Mexal Controllo di Gestione e Gestione Commesse

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Mexal Controllo di Gestione e Gestione Commesse"

Transcript

1 Mexal Controllo di Gestione e Gestione Commesse

2 Controllo di Gestione e Gestione Commesse TARGET DEL MODULO Il modulo Controllo di Gestione e Gestione Commesse di Passepartout Mexal è stato progettato per soddisfare le esigenze delle medie imprese che vogliono adottare le metodologie più moderne nell ambito del controllo di gestione e monitorare tutte le movimentazioni di costo e ricavo inerenti ad una commessa, ad un area di competenza o ad entrambi. I software gestionali Passepartout sono distribuiti esclusivamente da una rete di altamente selezionata e qualificata di Partner. Per maggiori informazioni telefona al numero verde: Il marchio Passepartout è registrato e di esclusiva proprietà di Passepartout s.a. Tutti i testi riportati sono di esclusiva proprietà di Passepartout s.a.. E vietata qualsiasi riproduzione degli stessi, anche parziale, con qualsiasi mezzo senza preventiva autorizzazione scritta. Tutti gli altri marchi citati sono registrati e di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o delle rispettive aziende. Le specifiche possono subire variazioni in qualsiasi momento senza preavviso.

3 INTRODUZIONE La PIANIFICAZIONE è il processo previsionale di lungo periodo (3-5 anni) attraverso il quale si formulano le scelte strategiche dell azienda Il CONTROLLO DI GESTIONE (o controllo direzionale) è il momento operativo di verifica della pianificazione nel breve periodo Pianificare significa prevedere un futuro aziendale e predisporre le risorse (finanziarie, tecnologiche, umane, ), le modalità di azione e i percorsi gestionali più validi per realizzarlo. Pur fondandosi su informazioni anche elaborate, la previsione è delegata all intuito e alla percezione dell individuo e mantiene quindi un alta componente di soggettività e di emotività È necessario individuare in anticipo la bontà di quanto pianificato, per poter intervenire tempestivamente se e quando dovessero presentarsi criticità gestionali che potrebbero allontanare l azienda dagli obiettivi. Quindi è molto sentita l esigenza non tanto di formalizzare la pianificazione quanto di potenziare gli strumenti del controllo. Non esiste un algoritmo che possa dimostrare con certezza l esistenza di uno strumento di pianificazione e controllo MIGLIORE, adatto a qualsiasi situazione d impresa. Ad ogni singola realtà aziendale si adattano tecniche e strumenti che solo l impiego e l esperienza possono far ritenere migliori di altri. Un buon sistema di pianificazione e controllo è fondato non solo su grandezze economicofinanziarie, ma anche su misurazioni di qualità, di efficacia e di efficienza delle prestazioni gestionali. Nel breve periodo si devono tradurre le strategie pianificate in programmi d azione, che devono poter essere verificati nelle loro modalità di svolgimento, per riscontrare il raggiungimento degli obiettivi. Il processo di verifica dei risultati conseguiti, formato da interazioni capaci di influire velocemente sui comportamenti del management, prende il nome di CONTROLLO DI GESTIONE. Nella realtà aziendale il vocabolo controllo si presta alle interpretazioni più varie. Spesso il concetto è inteso nel senso più ampio di sistema di pianificazione e controllo. A volte capita di confonderne i significati, identificando il controllo di gestione con gli strumenti di cui si avvale: budget, reporting, analisi di bilancio, Il controllo di gestione è definito nei modi più vari: insieme di tecniche e strumenti quantitativi finalizzati al miglioramento del processo decisionale processo di autocontrollo direzionale Il CONTROLLO DI GESTIONE è un Sistema Direzionale formato dall insieme delle attività attraverso le quali i dirigenti guidano il processo di allocazione e di utilizzo

4 delle risorse, per raggiungere efficacemente gli obiettivi tramite approcci gestionali efficienti. Un buon sistema di controllo deve essere un vero strumento di guida per lo svolgimento della gestione; quindi deve prima di tutto consentire la verifica costante e continua dell efficacia e dell efficienza della gestione. L efficacia è misurata dal confronto tra i risultati conseguiti e gli obiettivi pianificati. L efficienza è misurata dal rapporto tra gli input usati per la realizzazione della gestione e gli output ottenuti. All interno del sistema di controllo si possono individuare tre momenti che ne caratterizzano il tipo: 1. controllo preventivo (o a priori ) si identifica nelle attività di budgeting 2. controllo concomitante (o in itinere ) si identifica nelle attività di reporting direzionale è costituito da un sistema di rendiconti strutturati in grado di segnalare le aree critiche della gestione, sia nei suoi processi sia nell area economicofinanziaria 3. controllo consuntivo (o a posteriori ) consiste in un controllo dei fatti della gestione (processi ed economico-finanziari) a cose avvenute genera azioni correttive a posteriori Il vocabolo Commessa significa affidare. Lo strumento per il controllo di gestione deve essere in grado di tenere sotto controllo i costi ed i ricavi durante lo sviluppo temporale dell avanzamento di una commessa.

5 CARATTERISTICHE GENERALI Il modulo Controllo di Gestione e Gestione Commesse è completamente integrato con tutte le procedure del gestionale Passepartout Mexal: contabilità, ciclo attivo e passivo, magazzino e produzione. L integrazione può avvenire in maniera parametrica, così come tutta la fase di analisi e simulazione. Il modulo è stato sviluppato per offrire soluzioni ad un ampia gamma di attività, ad esempio: aziende commerciali che lavorano su commessa e integrano la vendita di prodotti con la fornitura di servizi accessori come installazione e/o addestramento oppure rivendono prodotti non standard di cui curano, su ordine del cliente, il reperimento e il trasporto fino a destinazione. aziende produttive che lavorano su commessa per produzioni specifiche del cliente, produzioni ripetitive (spesso anche in conto lavoro), produzioni di macchinari complessi (linee robotizzate, gru, ecc.) e opere di edilizia. aziende di servizi che non lavorano necessariamente su commessa ma vogliono monitorare le consulenze prestate ai clienti attribuendo costi e ricavi per area di competenza. Il modulo è in grado di analizzare costi e ricavi durante l avanzamento temporale della commessa o dei singoli centri. Un ulteriore obiettivo della procedura è anche quello di fornire un contenitore per elaborazioni riguardanti il conto economico riclassificato, l andamento di commessa con relativi K di redditività e la gestione del S.A.L. Tutti i dati che vengono analizzati dalle stampe di controllo provengono da un unico archivio di movimenti, dai preventivi alle fatture, dalle bolle di carico alle bolle di scarico di produzione. In tutti i documenti infatti è possibile indicare la natura ed il centro di costo, il codice commessa e la data di competenza operativa. L archivio è multi annuale ed è previsto per integrazioni con macchine a controllo numerico. La metodologia utilizzata per valutare il conto economico riclassificato è quella del sistema Duplice misto. L utente infatti non deve necessariamente sviluppare il piano dei conti contabile ma può avvalersi di una struttura ausiliaria che in maniera molto parametrica consente la definizione dei conti analitici con struttura variabile fino a 9 livelli. Grazie a questa metodologia se, ad esempio, il valore totale della registrazione di prima nota non coincide con il valore totale del movimento nel controllo di gestione, ne viene data segnalazione all utente, il quale può decidere di completare l operazione successivamente. Sono presenti tool opportuni che verificano il controllo di quadratura anche in momenti successivi alla registrazione. L estrema configurabilità dei codici analitici consente anche di definire una struttura legata eventualmente ai codici contabili di tipo patrimoniale. L imputazione dei costi può essere sia a valore che a quantità con la valorizzazione di questi ultimi in base a costi standard o costi a preventivo, consentendo in questo modo di caricare la manodopera di produzione alla stessa stregua dei conti analitici. Il controllo di gestione è ulteriormente arricchito con un potente programma di gestione budget che può essere definito su base mensile fino ad un massimo di 10 anni e con criteri parametrici semi-automatici per velocizzarne il caricamento.

6 L utente può scegliere di caricare i budget, richiamando direttamente le singole righe del preventivo oppure avere come base di confronto i singoli conti di analitico generici. La funzione di gestione budget inoltre consente di generare nuovi budget a partire dai consuntivi o da budget esistenti e di creare fino a 99 revisioni per i budget già caricati. Infine la reportistica è stata particolarmente curata e parametrizzata; ovviamente disponendo di una potente base dati relazionale, accessibile direttamente con strumenti esterni di Office Automation, il controller è in grado di rilevare tutte le informazioni necessarie per un analisi puntuale e efficace dell andamento aziendale. I report standard sono già previsti per produrre in maniera chiara ed efficace il conto economico riclassificato per il Full Costing, Direct Costing, Direct Costing Evoluto e per avere margini di contribuzione per singola commessa. Inoltre gli stessi report sono stati progettati per produrre il risultato rispetto ai centri di costo e ricavo.

7 CODICI ANALITICI Il modulo consente di definire una struttura di codici analitici che è alfanumerica di nove livelli definiti liberamente dall utente. Permette di indicare sulla radice il riferimento al Piano dei conti ( A - attività, P - passività, C - costi, R - ricavi) e nell ultimo livello definito elementare, per i conti economici ( C - costi, R - ricavi) la natura del conto, definita nell apposita tabella (*). Stabilita la tipologia del conto nei codici elementari, si può definire se il conto verrà trattato a quantità o valore o entrambi. * Descrizione Tipo Radice Specifiche Natura VD Costi Variabili diretti C Costi rilevati solo se si produce. Sono direttamente attribuibili ad un codice articolo, commessa. VI Costi Variabili Indiretti C Costi rilevati solo se si produce. Non sono direttamente attribuibili ad un codice articolo, commessa. CF Costi Fissi C Costi rilevati a prescindere dalla produzione CE Costi Extragestione C Costi non legati alla gestione caratteristica dell azienda. RD Ricavi Diretti R Ricavi direttamente attribuibili ad un codice articolo, commessa. RI Ricavi Indiretti R Ricavi non direttamente attribuibili ad un codice articolo, commessa. RE Ricavi extragestione R Ricavi che non sono legati alla gestione caratteristica dell azienda. RF Ricavi Fissi R Possibilità di raggruppare ricavi extragestione con pertinenza con la gesti.caratteristica dell azienda (es.: Royalties, brevetti, diritti d autore utilizzo di marchi). SF Costi Semi variabili Fissi SV Costi Semi variabili Indiretti C Costi con una componente di natura Variabile Diretta ed una componente di natura Fissa. C Costi con una componente di natura Variabile Diretta ed una componente di natura Variabile Indiretta.

8 STRUTTURA DEI CODICI ANALITICI La struttura dei codici analitici è completamente configurabile in fase di installazione. L utente ha ha disposizione 9 caratteri con i quali può generare una strutture del codice fino a 9 livelli.

9 CODICI AREA Con questa struttura si vogliono rappresentare non solo luoghi, operai, reparti all interno dell azienda, ma anche aree di competenza e/o di raggruppamento logico nei quali far confluire tutti i costi e i ricavi. L utilizzo dei centri è fondamentale per calcolare in maniera oggettiva i margini di contribuzione (di prodotto o per commessa) ripartendo i costi variabili indiretti proporzionalmente in base ai costi diretti rilevati sui centri stessi. La struttura dei codici area è definibile a più livelli. Stabiliti i livelli, per ogni codice elementare sarà poi possibile inserire le relative anagrafiche.

10 ANAGRAFICA COMMESSE Il modulo di anagrafica contiene una serie di informazioni per la gestione della commessa, oltre ad una parte strettamente anagrafica, dove possono essere gestite le date relative allo stato della commessa (sospesa, aperta, chiusa in garanzia o chiusa definitivamente). Condizioni commerciali In questa sezione si possono indicare, informazioni quali il codice agente di riferimento, e l eventuale provvigione, ed altri dati che verranno proposti di default sui documenti del ciclo attivo e passivo se l utente specifica sulle testate dei documenti stessi, il numero di commessa.

11 Tempi di lavorazione Si possono indicare 4 voci di analitica per le quali indicare un importo a preventivo. In questo modo, tramite elaborazioni opportune, l utente può controllare la situazione costi e ricavi delle eventuali lavorazioni. La maschera si può personalizzare anche a livello di descrizioni, quindi l utente può anche definire voci di analitica di particolare rilevanza per l azienda, per le commesse, e descrivere opportunamente i campi a video per una corretta interpretazione. Saldi La stampa situazione commesse aggiorna tutti i progressivi presenti in questa sezione.

12 Contratto L utente ha la possibilità di inserire informazioni quali la data di definizione del contratto, eventuali date di riferimento per la consegna dei lavori, come ad esempio, data collaudo, data consegna definitiva lavori, eventuali anticipi e/o penali. Si può definire anche una percentuale di ricarico da applicare ai documenti che vedono coinvolta la commessa in dettaglio. File Allegati Questa sezione consente di memorizzare documenti in formato BMP, JPG, ecc., con la possibilità di averne l anteprima a video (la piantina del progetto, piuttosto che lo schema del circuito stampato, la copia del contratto in formato digitale, ecc.).

13 Pagamenti La sezione consente all utente di indicare le condizioni commerciali legate al pagamento con l opportunità di inserire fino e 20 rate con tutti i tipi di pagamento previste dalla procedura (ad esempio: 30% al primo stralcio con Rimessa Diretta, 20% a completamento sezione 1 del progetto con R.B., ecc.).

14 ANAGRAFICA BUDGET Tramite questo modulo si vuole dare la possibilità all utente di definire delle strutture di controllo che saranno poi esaminate e confrontate con il consuntivo. Si ha la possibilità di generare dei budget su documenti preventivi generati sia a livello di cliente che di fornitore. Si può associare al budget una tabella di ripartizione per un inserimento delle informazioni più veloce, gestire uno storico di revisione, ed apportare modifiche ad ognuna della revisioni. Il budget deve riferirsi ad un ben preciso intervallo temporale, che può arrivare fino ad un massimo di 10 anni. Questo budget di lungo periodo deve poi essere suddiviso in budget di breve periodo, deve cioè essere mensilizzato. Ogni budget può contenere fino a 5000 righe di dettaglio; in ogni riga compaiono le entitàbase [Codice Analitico, Articolo (solo se il budget è legato ad un preventivo cliente o fornitore), Commessa, Area] che possono essere messe in relazione fra loro secondo diverse combinazioni.

15 TABELLE CRITERI DI SUDDIVISIONE PER BUDGET È una tabella che consente di impostare per un codice una ripartizione in percentuale parametrica da sfruttare nei Budget per velocizzarne l inserimento. TABELLA DI RIPARTIZIONE PER COMMESSA La tabella consente all utente di costruirsi una serie di criteri di ripartizione da applicare eventualmente nella stampa del margine di contribuzione. Le percentuali attribuite alle commesse verranno poi utilizzate per ripartire i costi variabili indiretti.

16 TABELLA DI RIPARTIZIONE PER ANALITICI La tabella consente all utente di costruirsi una serie di criteri di ripartizione da applicare nell inserimento dei movimenti di analitica. Inoltre offre la possibilità di creare delle ripartizioni per le registrazioni ripetitive nella gestione aziendale, per esempio gli stipendi.

17 MOVIMENTI DI CONTABILITÀ ANALITICA L archivio è il cuore del modulo Controllo di Gestione. All interno di questo archivio confluiscono i movimenti di controllo di gestione provenienti dai moduli di contabilità, magazzino e produzione. E possibile inserire movimenti manualmente ed importare movimenti provenienti da sistemi di rilevazione presenze per il controllo dei costi di manodopera. Tutte le stampe prodotte dalla procedura si basano sui dati contenuti in questo archivio. Durante la fase di inserimento è possibile aggiungere alla riga del movimento di controllo di gestione, anche altri dati, che nella forma possono fare riferimento a un documento Generico o di Prima Nota o di Magazzino che in realtà è fittizio: si tratta infatti di dati solo descrittivi (e quindi tutti facoltativi).

18 La finestra di inserimento dei dati aggiuntivi cambia aspetto a seconda del tipo di documento cui essi devono essere collegati. dati aggiuntivi collegati a documento di Prima Nota dati aggiuntivi collegati a documento di Magazzino dati aggiuntivi collegati a documento Generico

19 AUTOMATISMI PER LE CAUSALI CONTABILI Questa funzione consente di personalizzare, per ogni causale contabile, il comportamento dei programmi di IMMISSIONE PRIMA NOTA e di REVISIONE PRIMA NOTA per quanto riguarda la generazione dei movimenti di Contabilità Analitica e l apertura della finestra per l imputazione dei dati necessari. AUTOMATISMI PER I DOCUMENTI MAGAZZINO Questa funzione consente di personalizzare, per ogni documento di magazzino, il comportamento del programma di EMISSIONE/REVISIONE DOCUMENTI DI MAGAZZINO per quanto riguarda la generazione dei movimenti di Contabilità Analitica e l apertura della finestra per l imputazione dei dati necessari.

20 INTEGRAZIONE CON PASSEPARTOUT BUSINESS INTELLIGENCE VERSIONE LITE* Il modulo Controllo di Gestione e Gestione Commesse è integrato con un potente Data Warehouse, con cubi predefiniti (Passepartout Business Intelligence versione Lite). I dati sono in replica e su database relazionale, grazie alla funzionalità garantita dai moduli MDS e MexalDB. Il database può essere Microsoft SqlServer, oppure MySql, quest ultimo sia in Windows che in Linux. Il Data Warehouse è dotato di un generatore di report integrato ed oltre al cubo predefinito per il controllo di gestione, dispone anche di quelli per il ciclo attivo ed il ciclo passivo. * Disponibile da Ottobre 2005

TARGET DEL PRODOTTO. www.passepartout.net

TARGET DEL PRODOTTO. www.passepartout.net PRESENTAZIONE TARGET DEL PRODOTTO 1 he cos è Il ontrollo di Gestione è un processo direzionale che permette di sviluppare le strategie aziendali e offrire al management informazioni precise e soprattutto

Dettagli

CONTABILITÀ ANALITICA

CONTABILITÀ ANALITICA Release 4.90 Manuale Operativo CONTABILITÀ ANALITICA Gestione dei Centri di Costo e delle Commesse Il modulo Contabilità Analitica abilita la gestione dei Centri di Costo e delle Commesse su tre procedure

Dettagli

TARGET DOCUVISION DOCUVISION WORKFLOW DIGITALE

TARGET DOCUVISION DOCUVISION WORKFLOW DIGITALE 0 SOMMARIO TARGET DOCUVISION 2 REQUISITI HARDWARE E SOFTWARE 4 CARATTERISTICHE PRINCIPALI DEI MODULI 5 LOGICA OPERATIVA MODULO DOCUVISION 6 LOGICA OPERATIVA DELLE FUNZIONALITA WORKFLOW 7 GESTIONE DOCUMENTI

Dettagli

GESTIONE MANUTENZIONI

GESTIONE MANUTENZIONI SOFTWARE SPECIFICO PER AZIENDE DI MANUTENZIONE GESTIONE MANUTENZIONI Soluzione applicativa integrata ai sistemi: KING AZIENDA KING ENTERPRISE KIMOS www.datalog.it SOFTWARE SPECIFICO PER AZIENDE DI MANUTENZIONE

Dettagli

Processi di contabilità analitica

Processi di contabilità analitica Procedura Amministrativo-Contabile Contabilità Analitica Procedura Amministrativo-Contabile Contabilità Analitica Processi di contabilità analitica Processi di contabilità analitica PROCEDURA AMMINISTRATIVO-CONTABILE

Dettagli

Organizzazione aziendale e controllo di gestione

Organizzazione aziendale e controllo di gestione Organizzazione aziendale e controllo di gestione I nostri servizi: Definizione procedure di pianificazione e controllo Studio e miglioramento lay-out Studio tempi e metodi di lavorazione Ottimizzazione

Dettagli

PBI Passepartout Business Intelligence

PBI Passepartout Business Intelligence PBI Passepartout Business Intelligence TARGET DEL MODULO Il prodotto, disponibile come modulo aggiuntivo per il software gestionale Passepartout Mexal, è rivolto alle Medie imprese che vogliono ottenere,

Dettagli

La tua attività a portata di mano CONTABILE

La tua attività a portata di mano CONTABILE La tua attività a portata di mano CONTABILE INDICE Target del prodotto Pag. 03 Anagrafica clienti e fornitori Pag. 03 Piano dei conti Pag. 03 Area Contabilità: Pag. 04 Gestione prima nota Pag. 04 Scadenzario

Dettagli

La tua attività a portata di mano CONTABILE

La tua attività a portata di mano CONTABILE La tua attività a portata di mano CONTABILE INDICE Target del prodotto Pag. 03 Anagrafica clienti e fornitori Pag. 03 Piano dei conti Pag. 03 Area Contabilità: Pag. 04 Gestione prima nota Pag. 04 Scadenzario

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

PICCOLA AZIENDA. Gestionale 1. Con i gestionali Zucchetti hai tutto sotto controllo!

PICCOLA AZIENDA. Gestionale 1. Con i gestionali Zucchetti hai tutto sotto controllo! PICCOLA AZIENDA Gestionale 1 Con i gestionali Zucchetti hai tutto sotto controllo! IL SOFTWARE CHE CREA SUCCESSO Gestionale 1 Qualità e semplicità a costi ridotti Gestionale 1 Zucchetti è la risposta immediata

Dettagli

Il modulo Commesse è un applicazione pensata per le aziende commerciali e di servizi che lavoran principalmente su commessa. L esigenza principale di

Il modulo Commesse è un applicazione pensata per le aziende commerciali e di servizi che lavoran principalmente su commessa. L esigenza principale di Il modulo Commesse è un applicazione pensata per le aziende commerciali e di servizi che lavoran principalmente su commessa. L esigenza principale di queste aziende solitamente è quella di poter aprire

Dettagli

Cover. La soluzione gestionale per conoscere ed elaborare i TEMPI di produzione ottimizzandone i METODI di realizzo.

Cover. La soluzione gestionale per conoscere ed elaborare i TEMPI di produzione ottimizzandone i METODI di realizzo. Cover La soluzione gestionale per conoscere ed elaborare i TEMPI di produzione ottimizzandone i METODI di realizzo. Tempi e Metodi Realizzato sull esperienza vissuta in prima persona all interno delle

Dettagli

SOLUZIONI GESTIONALI PER PICCOLE - MEDIE IMPRESE CONTABILE LA TUA ATTIVITÀ A PORTATA DI MANO

SOLUZIONI GESTIONALI PER PICCOLE - MEDIE IMPRESE CONTABILE LA TUA ATTIVITÀ A PORTATA DI MANO SOLUZIONI GESTIONALI PER PICCOLE - MEDIE IMPRESE CONTABILE LA TUA ATTIVITÀ A PORTATA DI MANO INDICE Target del prodotto Anagrafica clienti e fornitori Pag. 03 Piano dei conti Pag. 03 Requisiti hardware

Dettagli

GUIDA AL PRODOTTO PRESENTAZIONE MEXAL JUNIOR. il gestionale affidabile e flessibile come la tua azienda

GUIDA AL PRODOTTO PRESENTAZIONE MEXAL JUNIOR. il gestionale affidabile e flessibile come la tua azienda GUIDA AL PRODOTTO PRESENTAZIONE MEXAL JUNIOR il gestionale affidabile e flessibile come la tua azienda TARGET Di PRODOTTO e archivi anagrafici 2 TARGET DEL PRODOTTO Mexal Junior è la configurazione dell

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

SOFTWARE GESTIONALE PER AZIENDE COMPETITIVE NEL MONDO

SOFTWARE GESTIONALE PER AZIENDE COMPETITIVE NEL MONDO SOFTWARE GESTIONALE PER AZIENDE COMPETITIVE NEL MONDO il software gestionale ERP completo, potente e facile dedicato alle aziende competitive nel mondo In un mercato globale, caratterizzato da crescenti

Dettagli

Software per la Gestione Integrata degli Uffici Legali

Software per la Gestione Integrata degli Uffici Legali Software per la Gestione Integrata degli Uffici Legali Premessa EQUALex, software per la Gestione Integrata di Uffici Legali nasce dall'incontro tra un'importante Compagnia Assicurativa internazionale

Dettagli

GUIDA DI APPROFONDIMENTO IL CONTROLLO DI GESTIONE: LA CONTABILITÁ ANALITICA

GUIDA DI APPROFONDIMENTO IL CONTROLLO DI GESTIONE: LA CONTABILITÁ ANALITICA WWW.SARDEGNAIMPRESA.EU GUIDA DI APPROFONDIMENTO IL CONTROLLO DI GESTIONE: LA CONTABILITÁ ANALITICA A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA 1 SOMMARIO LA NOZIONE E LE CARATTERISTICHE DELLA CONTABILITÀ ANALITICA...

Dettagli

Moduli Applicativi. BMS-CGE: Controllo di Gestione. BMS-CGE: Controllo di Gestione BMS-BDG: Budget BMS-WFL: Work Flow BMS-UNS: Universi Statistici

Moduli Applicativi. BMS-CGE: Controllo di Gestione. BMS-CGE: Controllo di Gestione BMS-BDG: Budget BMS-WFL: Work Flow BMS-UNS: Universi Statistici Moduli Applicativi BMS-CGE: Controllo di Gestione BMS-BDG: Budget BMS-WFL: Work Flow BMS-UNS: Universi Statistici BMS-CGE: Controllo di Gestione Nel modulo sono riuniti i processi che controllano la contabilità

Dettagli

Gestione modulo Co.An.

Gestione modulo Co.An. Gestione modulo Co.An. I PDC di contabilità analitica (Centri di costo e Voci di Spesa) possono essere creati sfruttando cinque livelli alfanumerici. L elaborazione del pdc sarà guidata dalle esigenze

Dettagli

PROGETTO AUTONOMIA INDIRIZZO

PROGETTO AUTONOMIA INDIRIZZO PROGETTO AUTONOMIA INDIRIZZO AMMINISTRAZIONE E CONTROLLO PIANO DI LAVORO PIANIFICAZIONE, FINANZA E CONTROLLO 5 AL PROF.SSA MARILINA SABA a.s 2010/2011 Moduli UNITA ORARIE 1. Il controllo della gestione

Dettagli

Calcolare il costo dei prodotti

Calcolare il costo dei prodotti Calcolare il costo dei prodotti Metodi alternativi a confronto Prima Puntata www.studiobarale.it Parte 1 di 6 Obiettivi spiegare le diverse metodologie di calcolo dei costi di prodotto, mostrandone logiche

Dettagli

CADC CONTABILITÁ ANALITICA DUPLICE CONTABILE

CADC CONTABILITÁ ANALITICA DUPLICE CONTABILE CADC CONTABILITÁ ANALITICA DUPLICE CONTABILE CONTABILITÁ ANALITICA DUPLICE CONTABILE Il modulo "Contabilità analitica duplice contabile" (anche "CADC" nel seguito) eventualmente integrato con il modulo

Dettagli

www.pitagora.it www.pitagora.it La terza dimensione del controllo di gestione www.pitagora.it

www.pitagora.it www.pitagora.it La terza dimensione del controllo di gestione www.pitagora.it www.pitagora.it www.pitagora.it www.pitagora.it Via Fiume Giallo, 3-00144 Roma tel 06.52244040 - fax 06.52244427 - info@alfagroup.it La filosofia di Pitagora Fornire gli strumenti che permettono di misurare

Dettagli

Tibet. Manuale Centri di Costo. Tibet R 1

Tibet. Manuale Centri di Costo. Tibet R 1 Tibet Manuale Centri di Costo Tibet R 1 Che cosa è la gestione dei Centri di Costo La gestione dei Centri di Costo consente alle aziende di controllare in modo analitico l'aspetto economico della gestione

Dettagli

GUIDA OPERATIVA ALLA REDAZIONE DELLE SIMULAZIONI ECONOMIC0-FINANZIARIE DEL. Business Plan

GUIDA OPERATIVA ALLA REDAZIONE DELLE SIMULAZIONI ECONOMIC0-FINANZIARIE DEL. Business Plan GUIDA OPERATIVA ALLA REDAZIONE DELLE SIMULAZIONI ECONOMIC0-FINANZIARIE DEL Business Plan INDICE GENERALE 1. Introduzione 2. Utilizzo dell applicazione 3. Impostazioni di base 4. Copertina impresa 5. Dati

Dettagli

Il percorso completo è biennale e si avvale di cinque moduli di formazione annui della durata di una giornata cadauno.

Il percorso completo è biennale e si avvale di cinque moduli di formazione annui della durata di una giornata cadauno. IL PROGRAMMA La Modi Nuovi S.a.s., dopo venticinque anni di attività, ha raggiunto la leadership nella produzione di software gestionale e direzionale per le PMI, e ha maturato inoltre un esperienza consolidata

Dettagli

PIANO DI LAVORO DI PIANIFICAZIONE E CONTROLLO CLASSE 5ALA PROF.SSA LUPETTI SIMONETTA ANNO SCOLASTICO 2012/13

PIANO DI LAVORO DI PIANIFICAZIONE E CONTROLLO CLASSE 5ALA PROF.SSA LUPETTI SIMONETTA ANNO SCOLASTICO 2012/13 PIANO DI LAVORO DI PIANIFICAZIONE E CONTROLLO CLASSE 5ALA PROF.SSA LUPETTI SIMONETTA ANNO SCOLASTICO 2012/13 MODULI UNITA ORARIE 1. Il controllo dei risultati attraverso l analisi di bilancio per 98 indici

Dettagli

PER LE AZIENDE DI PRODUZIONE E DISTRIBUZIONE SIMAG. Soluzioni Informatiche di Qualità

PER LE AZIENDE DI PRODUZIONE E DISTRIBUZIONE SIMAG. Soluzioni Informatiche di Qualità Q SISTEMA INFORMATIVO PER LE AZIENDE DI PRODUZIONE E DISTRIBUZIONE SIMAG Soluzioni Informatiche di Qualità SIMAG I Moduli di SIMAG Dati tecnici e costi Distinta base La distinta base è lo strumento più

Dettagli

Profilo Professionale

Profilo Professionale Profilo Professionale Addetto al Controllo di Gestione Roma 07 Gennaio 2015 Organizzazione Sviluppo Risorse Umane e Qualità Certificata ISO 9001:2008 Certificata OHSAS 18001:2007 Finalità L Addetto al

Dettagli

La tua attività a portata di mano CONTABILE

La tua attività a portata di mano CONTABILE La tua attività a portata di mano CONTABILE MOLTO PIÙ DI UN SEMPLICE GESTIONALE AFFIDABILE, FLESSIBILE E MULTIPIATTAFORMA. ACCOMPAGNA IL CLIENTE NELL EVOLUZIONE DELLA SUA IMPRESA. TARGET DEL PRODOTTO TARGET

Dettagli

Il sistema informativo aziendale

Il sistema informativo aziendale Il sistema informativo aziendale insieme delle attività connesse alla raccolta, analisi e rappresentazione delle informazioni interne ed esterne all'azienda dati indispensabili per poter valutare lo stato

Dettagli

esolver per il Marmo Software e servizi per le imprese del settore marmo. Sistema integrato per la gestione aziendale. www.sistemi.

esolver per il Marmo Software e servizi per le imprese del settore marmo. Sistema integrato per la gestione aziendale. www.sistemi. SISTEMA IMPRESA Sistema integrato per la gestione aziendale. esolver per il Marmo Software e servizi per le imprese del settore marmo. esolver per il Marmo è la soluzione software che gestisce tutti i

Dettagli

CONTABILITA ANALITICA CON MICROSOFT ACCESS

CONTABILITA ANALITICA CON MICROSOFT ACCESS CONTABILITA ANALITICA CON MICROSOFT ACCESS PREMESSA L applicazione, realizzata con Microsoft Access, ha lo scopo di consentire il calcolo dei costi analitici di un azienda industriale o commerciale, a

Dettagli

Scarica la versione demo all indirizzo http://www.josoft.it/download/nemo

Scarica la versione demo all indirizzo http://www.josoft.it/download/nemo Anagrafica risorse umane Anagrafica clienti Pianificazione attività risorse umane Gestione commesse, cantieri, attività Gestione ore lavorate Query e report di controllo Rilevazione e analisi costi di

Dettagli

DOCUVISION IL DOCUMENTALE DI PASSEPARTOUT

DOCUVISION IL DOCUMENTALE DI PASSEPARTOUT DOCUVISION IL DOCUMENTALE DI PASSEPARTOUT La App Documentale (detta anche Docuvision) permette di attivare il modulo tramite il quale si possono acquisire direttamente i documenti prodotti da Mexal Express

Dettagli

RIASSUNTI ECONOMIA Finalità dei sistemi contabili: conveniente sistemi contabili

RIASSUNTI ECONOMIA Finalità dei sistemi contabili: conveniente sistemi contabili RIASSUNTI ECONOMIA Finalità dei sistemi contabili: per operare in modo efficiente le aziende hanno bisogno di conoscere se l utilizzo delle risorse che stanno impiegando nelle diverse attività è economicamente

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

CONTABILITÀ ANALITICA

CONTABILITÀ ANALITICA Release 5.20 Manuale Operativo CONTABILITÀ ANALITICA Gestione dei Centri di Costo e delle Commesse Il modulo Contabilità Analitica abilita la gestione dei Centri di Costo e delle Commesse su tre procedure

Dettagli

5.1. LA STRUTTURA DEL MASTER BUDGET: BUDGET OPERATIVI, FINANZIARI E DEGLI INVESTIMENTI

5.1. LA STRUTTURA DEL MASTER BUDGET: BUDGET OPERATIVI, FINANZIARI E DEGLI INVESTIMENTI 5.1. LA STRUTTURA DEL MASTER BUDGET: BUDGET OPERATIVI, FINANZIARI E DEGLI INVESTIMENTI Master Budget: insieme coordinato e coerente dei budget operativi, finanziari e degli investimenti è rappresentato

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione TECNOLOGIA AL SERVIZIO DELLE IMPRESE Passepartout Mexal è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano

Dettagli

Personalizzazione stampe con strumento Fincati

Personalizzazione stampe con strumento Fincati Personalizzazione stampe con strumento Fincati Indice degli argomenti Introduzione 1. Creazione modelli di stampa da strumento Fincati 2. Layout per modelli di stampa automatici 3. Impostazioni di stampa

Dettagli

LA RICLASSIFICAZIONE DEI SALDI CONTABILI CON MICROSOFT ACCESS 2007

LA RICLASSIFICAZIONE DEI SALDI CONTABILI CON MICROSOFT ACCESS 2007 LA RICLASSIFICAZIONE DEI SALDI CONTABILI CON MICROSOFT ACCESS 2007 La fase di riclassificazione del bilancio riveste un ruolo molto importante al fine di comprendere l andamento aziendale; essa consiste,

Dettagli

I sistemi contabili per le decisioni e il controllo di gestione. I costi: concetti, terminologie e classificazioni.

I sistemi contabili per le decisioni e il controllo di gestione. I costi: concetti, terminologie e classificazioni. Corso di International Accounting Università degli Studi di Parma - Facoltà di Economia (Modulo 1 e Modulo 2) LAMIB I sistemi contabili per le decisioni e il controllo di gestione. I costi: concetti, terminologie

Dettagli

Istituto Tecnico Commerciale Statale e per Geometri E. Fermi Pontedera (Pi) PIANO DI LAVORO ECONOMIA AZIENDALE CLASSE 5 B SI

Istituto Tecnico Commerciale Statale e per Geometri E. Fermi Pontedera (Pi) PIANO DI LAVORO ECONOMIA AZIENDALE CLASSE 5 B SI Istituto Tecnico Commerciale Statale e per Geometri E. Fermi Pontedera (Pi) Via Firenze, 51 - Tel. 0587/213400 - Fax 0587/52742 http://www.itcgfermi.it E-MAIL: MAIL@ITCGFERMI.IT PIANO DI LAVORO ECONOMIA

Dettagli

Introduzione. Articolazione della dispensa. Il sistema del controllo di gestione. Introduzione. Controllo di Gestione

Introduzione. Articolazione della dispensa. Il sistema del controllo di gestione. Introduzione. Controllo di Gestione Introduzione Perché il controllo di gestione? L azienda, come tutte le altre organizzazioni, è un sistema che è rivolto alla trasformazione di input (risorse tecniche, finanziarie e umane) in output (risultati

Dettagli

I sistemi di controllo di gestione. Nicola Castellano

I sistemi di controllo di gestione. Nicola Castellano I sistemi di controllo di gestione Nicola Castellano 1 Controllo di gestione e contabilità analitica Sommario: Controllo di gestione Definizione Il sistema di controllo Struttura organizzativa Processo

Dettagli

Analisi di Bilancio on line

Analisi di Bilancio on line Manuale utente e licenza d uso Business Lab P.s.c.r.l Consulting & Application Service Provisioning INTRODUZIONE ALL ANALISI DI BILANCIO La conoscenza analitica dei fenomeni aziendali, ossia dei costi,

Dettagli

Galileo Assistenza & Post Vendita

Galileo Assistenza & Post Vendita Galileo Assistenza & Post Vendita SOMMARIO PRESENTAZIONE... 2 AREE DI INTERESSE... 2 PUNTI DI FORZA... 2 Caratteristiche... 3 Funzioni Svolte... 4 ESEMPI.7-1 - PRESENTAZIONE Sempre più spesso ci si riferisce

Dettagli

BUSINESS FILE OGNI DOCUMENTO AL SUO POSTO

BUSINESS FILE OGNI DOCUMENTO AL SUO POSTO BUSINESS FILE OGNI DOCUMENTO AL SUO POSTO Un'azienda moderna necessita di strumenti informatici efficienti ed efficaci, in grado di fornire architetture informative sempre più complete che consentano da

Dettagli

Verticale Microsoft dynamics Nav nel settore metalmeccanico

Verticale Microsoft dynamics Nav nel settore metalmeccanico Verticale Microsoft dynamics Nav nel settore metalmeccanico ALCUNE PERSONALIZZAZIONI 1. Controllo di Gestione: Utilizzo delle dimensioni e delle situazioni contabili per la realizzazione di un controllo

Dettagli

La soluzione erp PeR La gestione integrata della PRoduzione industriale

La soluzione erp PeR La gestione integrata della PRoduzione industriale J-Mit La soluzione ERP per la gestione integrata della produzione industriale J-Mit La soluzione ERP per la gestione e il controllo della produzione J-Mit di Revorg è la soluzione gestionale flessibile

Dettagli

PASS3000 Junior TARGET DEL PRODOTTO

PASS3000 Junior TARGET DEL PRODOTTO TARGET DEL PRODOTTO Il prodotto è stato studiato per soddisfare le esigenze delle piccole aziende che hanno la necessità di gestire le problematiche legate alla contabilità fiscale (ordinaria e semplificata)

Dettagli

Corso di alta formazione per imprenditori e manager del settore edile in gestione aziendale

Corso di alta formazione per imprenditori e manager del settore edile in gestione aziendale Corso di alta formazione per imprenditori e manager del settore edile in gestione aziendale Il corso è progettato e strutturato per offrire la possibilità di aggiornare le competenze dell imprenditore

Dettagli

Disciplinare del Controllo di gestione

Disciplinare del Controllo di gestione Disciplinare del Controllo di gestione INDICE CAPO I - PRINCIPI E FINALITA ART. 1 Oggetto del Disciplinare pag. 3 ART. 2 Il controllo di gestione pag. 3 CAPO II - CONTABILITA ANALITICA ART. 3- Organizzazione

Dettagli

24 Marzo 2010 3. REPORTING ECONOMICO - PATRIMONIALE

24 Marzo 2010 3. REPORTING ECONOMICO - PATRIMONIALE 24 Marzo 2010 3. REPORTING ECONOMICO - PATRIMONIALE IL SISTEMA DI REPORTING: DEFINIZIONI Il reporting è il processo sistematico di elaborazione ed analisi dei risultati di gestione (in particolare economici,

Dettagli

PIANIFICAZIONE E CONTROLLO Assistenza continuativa: Informativa economica finanziaria Informativa statistico gestionale

PIANIFICAZIONE E CONTROLLO Assistenza continuativa: Informativa economica finanziaria Informativa statistico gestionale Mario Fochi e Associati S.a.s. PIANIFICAZIONE E CONTROLLO Assistenza continuativa: Informativa economica finanziaria Informativa statistico gestionale Presentazione del servizio Sede: TORINO Via Pietro

Dettagli

Organizzazione dello studio professionale

Organizzazione dello studio professionale Organizzazione dello studio professionale Roberto Spaggiari Attolini Spaggiari & Associati Studio Legale e Tributario Partner 2014 Pagina 1 Roberto Spaggiari Attolini Spaggiari & Associati Studio Legale

Dettagli

Corso di. Analisi e contabilità dei costi

Corso di. Analisi e contabilità dei costi Corso di Analisi e Contabilità dei Costi Prof. 1_I costi e il sistema di controllo Perché analizzare i costi aziendali? La CONOSCENZA DEI COSTI (formazione, composizione, comportamento) utile EFFETTUARE

Dettagli

Corso di Programmazione e Controllo SEDE DI FANO

Corso di Programmazione e Controllo SEDE DI FANO Corso di Programmazione e Controllo SEDE DI FANO Docente: Selena Aureli LEZIONE 4 1 Le esigenze di cambiamento LA TRADIZIONALE STRUMENTAZIONE E LE METODOLOGIE DEL CONTROLLO si contraddistinguono per: Focalizzazione

Dettagli

Analisi dei costi e contabilità industriale

Analisi dei costi e contabilità industriale Analisi dei costi e contabilità industriale A cura di dottor Alessandro Tullio La Contabilità Industriale 1 CONTABILITA INDUSTRIALE A COSA SERVE? ANALIZZARE I COSTI ORIENTARE I PREZZI DETERMINARE RISULTATI

Dettagli

L EVOLUZIONE MIDRANGE dei sistemi ERP I MODULI TECNOLOGICI

L EVOLUZIONE MIDRANGE dei sistemi ERP I MODULI TECNOLOGICI L EVOLUZIONE MIDRANGE dei sistemi ERP Euro-E3 è il software per la gestione aziendale semplice, potente ed integrato. La procedura è sviluppata in ambiente Microsoft.NET, che rappresenta il riferimento

Dettagli

eco adhoc La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti

eco adhoc La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti eco adhoc 2000 La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti eco adhoc 2000 è la soluzione specifica per ogni impresa che opera nel settore rifiuti con una completa copertura funzionale e la

Dettagli

Esistono differenti tipologie di report aziendali, a seconda della funzione per cui sono redatti e dei soggetti a cui si rivolgono

Esistono differenti tipologie di report aziendali, a seconda della funzione per cui sono redatti e dei soggetti a cui si rivolgono REPORTING INTERNO: PREMESSE Esistono differenti tipologie di report aziendali, a seconda della funzione per cui sono redatti e dei soggetti a cui si rivolgono REPORT ISTITUZIONALI REPORT OPERATIVI REPORT

Dettagli

LA RICLASSIFICAZIONE DI BILANCIO CON MICROSOFT ACCESS

LA RICLASSIFICAZIONE DI BILANCIO CON MICROSOFT ACCESS LA RICLASSIFICAZIONE DI BILANCIO CON MICROSOFT ACCESS PREMESSA La fase di riclassificazione del bilancio riveste un ruolo molto importante al fine di comprendere l andamento aziendale; essa consiste, infatti,

Dettagli

il software per la gestione della CONTABILITÀ ECONOMICA, PATRIMONIALE E CONTROLLO DI GESTIONE

il software per la gestione della CONTABILITÀ ECONOMICA, PATRIMONIALE E CONTROLLO DI GESTIONE il software per la gestione della CONTABILITÀ ECONOMICA, PATRIMONIALE E CONTROLLO DI GESTIONE ...il metodo più semplice per far tornare i conti... CONTABILITÀ ECONOMICA, PATRIMONIALE E CONTROLLO DI GESTIONE

Dettagli

Vi presentiamo la nuova soluzione applicativa dedicata alla. Produzione su commessa

Vi presentiamo la nuova soluzione applicativa dedicata alla. Produzione su commessa Vi presentiamo la nuova soluzione applicativa dedicata alla Produzione su commessa GALILEO Produzione su Commessa. La soluzione applicativa si rivolge a quelle aziende del settore manifatturiero e/o impiantista

Dettagli

La gestione della produzione avanzata richiede Mon Ami 3000 Azienda Pro oltre alle opzioni Produzione base e Produzione avanzata.

La gestione della produzione avanzata richiede Mon Ami 3000 Azienda Pro oltre alle opzioni Produzione base e Produzione avanzata. Mon Ami 3000 Produzione avanzata Distinta base multi-livello e lancio di produzione impegno di magazzino, emissione ordini e schede di lavorazione gestione avanzamento di produzione Prerequisiti La gestione

Dettagli

COSTI E CONSUMI SOTTO CONTROLLO

COSTI E CONSUMI SOTTO CONTROLLO Energia Elettrica Traffico Telefonico Carburanti Gas COSTI E CONSUMI SOTTO CONTROLLO COME NASCE ELETTRAWEB è un programma interamente progettato e implementato da Uno Informatica in grado di acquisire

Dettagli

SIMPLY, è il software per conoscere IN TEMPO REALE l andamento economico e finanziario della tua azienda.

SIMPLY, è il software per conoscere IN TEMPO REALE l andamento economico e finanziario della tua azienda. SIMPLY, è il software per conoscere IN TEMPO REALE l andamento economico e finanziario della tua azienda. Direct Costing o Full Costing MCL (Margine di Contribuzione Lordo) MCN (Margine di Contribuzione

Dettagli

EASY SHARE FINANCE S.r.l. SOCIETA DI CONSULENZA IN FINANZA AZIENDALE E FORMAZIONE

EASY SHARE FINANCE S.r.l. SOCIETA DI CONSULENZA IN FINANZA AZIENDALE E FORMAZIONE EASY SHARE FINANCE S.r.l. SOCIETA DI CONSULENZA IN FINANZA AZIENDALE E FORMAZIONE Il software Easy Costing è uno strumento per il calcolo dei costi di produzione e per la corretta imputazione degli stessi

Dettagli

Gamma EVOLUTION. L Evoluzione del Software per la Gestione Aziendale

Gamma EVOLUTION. L Evoluzione del Software per la Gestione Aziendale Gamma EVOLUTION L Evoluzione del Software per la Gestione Aziendale Caratteristiche Tecniche Linguaggio di programmazione: ACUCOBOLGT Case di sviluppo: TOTEM Sistema operativo: WINDOWS, UNIX, LINUX Interfaccia

Dettagli

La Soluzione per i Centri di Traduzione

La Soluzione per i Centri di Traduzione La Soluzione per i Centri di Traduzione & La soluzione che permette di gestire e di pianificare tutte le attività richieste dalla vendita di servizi di traduzione e interpretariato. Con un unico sistema,

Dettagli

Corso di Gestione dell Informazione Aziendale prof. Stefano Pedrini. Reporting direzionale GIA-L05

Corso di Gestione dell Informazione Aziendale prof. Stefano Pedrini. Reporting direzionale GIA-L05 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO Corso di Gestione dell Informazione Aziendale prof. Stefano Pedrini Reporting direzionale GIA-L05 Indice Definizione del sistema di reporting direzionale Obiettivi di

Dettagli

Il reporting per la misurazione delle performance aziendali

Il reporting per la misurazione delle performance aziendali Programmazione e controllo Capitolo 12 Il reporting per la misurazione delle performance aziendali a cura di A. Pistoni e L. Songini 1. Obiettivi di apprendimento 1. Apprendere i criteri di progettazione

Dettagli

Quando si opera in un mercato

Quando si opera in un mercato Controllo ALLA RICERCA DELL EFFICIENZA: UN SISTEMA INTEGRATO DI PIANIFICAZIONE E CONTROLLO Quando si opera in un mercato competitivo, attraverso un organizzazione complessa, è fondamentale disporre di

Dettagli

RECUPERO CREDITI. Gestione del Credito Clienti. Release 5.20 Manuale Operativo

RECUPERO CREDITI. Gestione del Credito Clienti. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo RECUPERO CREDITI Gestione del Credito Clienti Programma pensato per la funzione di gestione del credito: permette di memorizzare tutte le informazioni relative alle azioni

Dettagli

I Fondamentali di Controllo di Gestione. Parte II

I Fondamentali di Controllo di Gestione. Parte II I Fondamentali di Controllo di Gestione Parte II LA STRUTTURA DEL SISTEMA DI CONTROLLO DI GESTIONE definizione di una struttura organizzativa costruzione della struttura tecnico contabile attivazione del

Dettagli

CONTROLLO DI GESTIONE

CONTROLLO DI GESTIONE Release 5.20 Manuale Operativo CONTROLLO DI GESTIONE Budget, Dipendenti e Rapporto di Gestione Modulo che integra la contabilità analitico (di base) con il controllo di gestione dell aspetto economico,

Dettagli

King Commesse e Cantieri. Gestione Impiantisti

King Commesse e Cantieri. Gestione Impiantisti King Commesse e Cantieri Gestione Impiantisti Gestione Commesse e Cantieri per Impiantisti... 3 Controllo dei Materiali... 4 Movimentazioni di magazzino... 5 Valorizzazioni... 8 Gestione del personale...

Dettagli

Fondamenti di contabilità analitica

Fondamenti di contabilità analitica Incontri di formazione per la contabilità economico-patrimoniale Prima fase Principi base della contabilità economico-patrimoniale ed analitica Fondamenti di contabilità analitica Riccardo Giannetti (rgiannet@ec.unipi.it)

Dettagli

Il Cambiamento e l Innovazione nella Professione: il Controllo Direzionale

Il Cambiamento e l Innovazione nella Professione: il Controllo Direzionale Il Cambiamento e l Innovazione nella Professione: il Controllo Direzionale La contabilità analitica e la misurazione degli oggetti di calcolo Prof. Cattaneo Cristiana Bergamo, 15 Ottobre 2010 ARGOMENTO

Dettagli

IMPIANTI.NET E il gestionale verticale ideato per le aziende che realizzano IMPIANTI TECNOLOGICI

IMPIANTI.NET E il gestionale verticale ideato per le aziende che realizzano IMPIANTI TECNOLOGICI IMPIANTI.NET E il gestionale verticale ideato per le aziende che realizzano IMPIANTI TECNOLOGICI AGGIUNGI NUOVA PROFESSIONALITA ALLA TUA AZIENDA scegliendo la semplicità e l efficienza di IMPIANTI.NET,

Dettagli

Una gamma di soluzioni IT per il fashion

Una gamma di soluzioni IT per il fashion Una gamma di soluzioni IT per il fashion Modasystem propone una piattaforma software in grado di supportare in maniera rapida ed efficace ogni necessità di gestione delle aziende che trattano prodotti

Dettagli

Analisi delle configurazioni dei costi

Analisi delle configurazioni dei costi Analisi delle configurazioni dei costi i costi riferiti ad un medesimo oggetto possono assumere varie configurazioni a seconda del tipo di attività e dei fattori produttivi che s intende analizzare in

Dettagli

King Produzione. Gestione. produzione

King Produzione. Gestione. produzione King Produzione Gestione flessibile della produzione Gestione flessibile della produzione... 3 CARATTERISTICHE GENERALI... 4 IL LANCIO DI PRODUZIONE... 6 IL LANCIO PRODUZIONE CON MRP... 7 PRODUZIONE BASE...

Dettagli

Azienda. GESTIONE TEMPI ATTIVITÀ LAVORATIVE centri di costo, commesse, cantieri, ecc.

Azienda. GESTIONE TEMPI ATTIVITÀ LAVORATIVE centri di costo, commesse, cantieri, ecc. per le umane risorse un universo un universo di Azienda di universo un di PAGHE E STIPENDI GESTIONE PRESENZE E ASSENZE GESTIONE NOTE SPESE E TRASFERTE GESTIONE RISORSE UMANE BUDGET DEL PERSONALE umane

Dettagli

Corso di. Analisi e contabilità dei costi

Corso di. Analisi e contabilità dei costi Corso di Analisi e Contabilità dei Costi I costi nelle aziende che lavorano su commessa 1. Cosa significa produrre su commessa? L azienda produce un bene (complesso) solo dopo aver ricevuto un ordine da

Dettagli

RDS ERP. Ciclo passivo order. www.rds-nordest.it. Anagrafiche Materiali parametri aggiuntivi

RDS ERP. Ciclo passivo order. www.rds-nordest.it. Anagrafiche Materiali parametri aggiuntivi RDS ERP Ciclo passivo order order è la soluzione applicativa realizzata da RDS al fine di gestire l intero ciclo degli approvvigionamenti, ottimizzando il flusso delle informazioni sia all interno che

Dettagli

JScout ERP modulare per la gestione, pianificazione e controllo dei processi aziendali

JScout ERP modulare per la gestione, pianificazione e controllo dei processi aziendali JScout ERP modulare per la gestione, pianificazione e controllo dei processi aziendali La progettazione di JScout è frutto della esperienza pluriennale di GLOBAL Informatica nell implementazione delle

Dettagli

Documento:! N pagine: " # $

Documento:! N pagine:  # $ Cliente: Progetto / Commessa: Documento:! N pagine: " Stato: Revisione: Autori: Lista di Distribuzione: # $ %& ' (! INDICE DEGLI ARGOMENTI 0. GENERALITÀ...5 0.1. MODIFICHE AL DOCUMENTO...5 0.2. OBIETTIVO...5

Dettagli

RICHIESTE INSERITE NELLA SCHEDA DI CONTROLLO CON RIFERIMENTO AL CONTROLLO INTERNO SULL INFORMATIVA FINANZIARIA

RICHIESTE INSERITE NELLA SCHEDA DI CONTROLLO CON RIFERIMENTO AL CONTROLLO INTERNO SULL INFORMATIVA FINANZIARIA ALLEGATO RICHIESTE INSERITE NELLA SCHEDA DI CONTROLLO CON RIFERIMENTO AL CONTROLLO INTERNO SULL INFORMATIVA FINANZIARIA CONTROLLO INTERNO SULL INFORMATIVA FINANZIARIA Premessa. Le risposte alle domande

Dettagli

Logistica. Cantina. Statistiche. Controllo di Gestione. Amministrazione/Finanza

Logistica. Cantina. Statistiche. Controllo di Gestione. Amministrazione/Finanza AD HOC Revolution Cantina è la soluzione gestionale in grado di soddisfare le esigenze delle aziende vinicole e vitivinicole, con l obiettivo di semplificare le operazioni decisionali e di introdurre in

Dettagli

Il controllo di gestione nelle aziende che operano su commessa e l informativa di bilancio sui lavori in corso

Il controllo di gestione nelle aziende che operano su commessa e l informativa di bilancio sui lavori in corso Dipartimento Impresa Ambiente & Management Mirella Zito Il controllo di gestione nelle aziende che operano su commessa e l informativa di bilancio sui lavori in corso Copyright MMIX ARACNE editrice S.r.l.

Dettagli

Pianificazione Controllo Analisi Reporting. Progetti Srl - PCPro 1

Pianificazione Controllo Analisi Reporting. Progetti Srl - PCPro 1 Pianificazione Controllo Analisi Reporting 1 Controllo di Gestione La situazione dei mercati impone alle aziende la necessità di operare in modo più efficiente e tempestivo. L informazione sullo stato

Dettagli

Gestione della vendita al banco

Gestione della vendita al banco Indice degli argomenti Introduzione Operazioni preliminari Inserimento operazioni di vendita al banco Riepiloghi generali Contabilizzazione scontrini Assistenza tecnica Gestionale 1 0371 / 594.2705 loges1@zucchetti.it

Dettagli

Servizi e soluzioni in outsourcing, elaborazione dati, data entry per le PMI

Servizi e soluzioni in outsourcing, elaborazione dati, data entry per le PMI Siamo ancora in tempo Questo è l anno in cui lo scenario competitivo nel quale si muovono le PMI italiane è difficile come non mai in passato. L affiancamento di un Partner qualificato qual è implica per

Dettagli

Corso semestrale di Analisi e Contabilità dei Costi

Corso semestrale di Analisi e Contabilità dei Costi Corso semestrale di Analisi e Contabilità dei Costi Aureli Selena 1_Sistema di controllo e contabilità analitica Perché analizzare i costi aziendali? La CONOSCENZA DEI COSTI (formazione, composizione,

Dettagli

BtoWeb QS Caratteristiche e funzionalità: BtoWeb QS

BtoWeb QS Caratteristiche e funzionalità: BtoWeb QS www.btoweb.it L unione tra il know-how gestionale e organizzativo maturato in oltre 12 anni di consulenza e l esperienza nell ambito dell informatizzazione dei processi ha consentito a Sinergest lo sviluppo

Dettagli