Portrait. Contributi e prestazioni. Piani assicurativi e le loro possibilità di combinazione Disposizioni comuni

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Portrait. Contributi e prestazioni. Piani assicurativi e le loro possibilità di combinazione Disposizioni comuni"

Transcript

1 Portrait Contributi e prestazioni Piani assicurativi e le loro possibilità di combinazione Disposizioni comuni Sono determinanti le disposizioni del Regolamento Berna, febbraio 2008

2 I nostri Piani delle Prestazioni Contributi, salario annuo assicurato, riscatto contributi, prestazione d uscita 1 1 LP 1a LP 1b LP 2 3 5a 4 4a 5 Età /65 64/ % 1 15% 7% 1 15% 11% 11% 11% 13% 13% Contributo di rischio Contributo per le spese di amministrazione Salario annuo max. AVS min. Riduzione di coordinamento minimo salario annuo coordinato Combinazione con PIANO 4 / 4a Riscatto massimo possibile Riserva contributi del datore di lavoro Prestazione d uscita Accredito di tutti i contributi e libero passagio CHF CHF CHF CHF CHF CHF CHF CHF CHF CHF CHF conforme il regolamento o l offerta Situazione 2008: CHF per ciascuna persona assicurata e per anno CHF CHF nessuna riduzione Gli indipendenti possono assicurare al massimo il reddito soggetto all AVS o il reddito medio soggetto all AVS per 5 anni prima della deduzione dei propri contributi versati alla previdenza professionale. I PIANI 4 e 4a possono essere conclusi a complemento di altri PIANI. Tuttavia, l ammontare del salario ammesso all assicurazione non può superare i limiti del salario annuo soggetto all AVS. Il riscatto massimo di anni di contribuzione mancanti è possibile (sono fatti salvi i limiti previsti dalle disposizioni in materia fiscale). Possono venire effettuati versamenti per una somma pari a 5 volte i contributi annui del datore di lavoro. La prestazione d uscita comprende la totalità dei contributi di risparmio, le prestazioni d entrata, le quote di riscatto e gli accrediti dell eccedenze. Esenzione dal pagamento dei contributi e diritto alla rendita d invalidità in caso di malattia o d infortunio 1 1 LP 1a LP 1b LP 2 3 5a 4 4a 5 Esenzione dal pagamento dei contributi in caso d incapacità lavorativa Ammontare e durata dopo 6 mesi A seconda del PIANO scelto gli accrediti di vecchiaia vengono effetuati fino all età di pensionamento prevista dal regolamento. Eccezione: nel PIANI 4 e 5 solo per l ammontare massimo secondo la LPP (PIANO 1) ossia massimo il del salario LPP. Ammontare della rendita d invalidità In ogni caso minimo previsto dalla LPP - vedi certificato di assicurazione che viene consegnato ogni anno % dell avere di vecchiaia + i contributi mancanti fino all età di pensionamento 5* 4* 1* *del salario assicurato. 15%* Rendita d invalidità completa o parziale 10 per un grado d invalidità di almeno il 7 75% per un grado d invalidità di almeno il 6 5 per un grado d invalidità di almeno il 5 4 per un grado d invalidità di almeno il 4 del salario assicurato. Decorrenza del diritto alla rendita d invalidità Il diritto alla rendita matura nel momento in cui l assicurato non percepisce più il salario, o le prestazioni sostitutive, normalmente dopo un anno o, al più tardi dopo 720 giorni e/o quando sia stata emanata una decisione dell AI. Trasformazione della rendita d invalidità in una rendita di vecchiaia Nessuna Trasformazione in una rendita di vecchiaia all età regolamentare di pensionamento o riscossione di un capitale.

3 Età di pensionamento, avere di vecchiaia, rendita o capitale Pensionamento secondo Regolamento Pensionamento anticipato o differito Accredito degli interessi sull avere di vecchiaia (obbligatorio ed extraobbligatorio) Prestazione di vecchiaia Tasso di conversione della rendita all età di pensionamento prevista dal Regolamento Donne 64 anni, uomini 65 anni Il pensionamento è possibile dall età di 58 ai 70 anni (anche pensionamento parziale a seguito di considerevole riduzione del grado di occupazione). Tasso d interesse secondo LPP (2.75% situazione ) Tasso d interesse secondo PAT-BVG = 3.0 per 2008 Capitale o rendita (possibile anche un versamento parziale). Il versamento del capitale deve essere richiesto 6 mesi prima. Secondo la LPP 6.8% (più elevato per la classe di età 1948 o prima) dell avere di vecchiaia della previdenza obbligatoria ed extraobbligatoria (vedi certificato di assicurazione). Rendita per il coniuge superstite, per il partner convivente, per i figli e per gli orfani Rendita per vedovi e per il partner convivente Rendita per figli, in aggiunta alla rendita d invalidità o di vecchiaia Rendita per orfani Rendita per orfani di entrambi i genitori Diritto alla rendita per il coniuge superstite o per il partner convivente Versamento di un indennità unica 60 % della rendita d invalidità o di vecchiaia 20 % della rendita d invalidità o di vecchiaia fino all età di 20/25 anni 20 % della rendita d invalidità o di vecchiaia fino all età di 20/25 anni 30 % della rendita d invalidità o di vecchiaia fino all età di 20/25 anni Il coniuge superstite ha diritto alla rendita se a) deve provvedere al sostentamento di uno o più figli; b) ha compiuto il 45 anno di età e il matrimonio è durato almeno 5 anni. Se non sussiste il diritto alla rendita per il coniuge superstite sarà versata un indennità unica pari al triplo della rendita annua in questione, al minimo però l ammontare dell avere di vecchiaia se questo è più elevato. Versamento supplementare in caso di finanziamento eccessivo Scelta tra rendite per i superstiti e pagamento di un capitale Versamento supplementare al coniuge superstite in caso di finanziamento eccessivo Scelta tra rendite per i superstiti e pagamento di un capitale Capitale in caso di morte Capitale in caso di morte dell assicurato o quando l erogazione della rendita sia durata meno di 5 anni Capitale in caso di morte del beneficiario di una rendita d invalidità o quando l erogazione della stessa sia durata meno di 5 anni Capitale in caso di morte del beneficiario di una rendita di vecchiaia o quando l erogazione della stessa sia durata meno di 5 anni Beneficiari Se, al momento del decesso dell assicurato, l avere di vecchiaia disponibile supera l ammontare del capitale necessario per finanziare la rendita per il coniuge, sarà versata la somma eccedente. In caso di decesso di un assicurato in attività, avvenuto prima della maturazione della rendita di vecchiaia, i superstiti possono chiedere il versamento della somma costituente l avere di vecchiaia. Se non viene pagata una rendita per il coniuge, o qualora l erogazione della stessa sia durata meno di 5 anni, sarà versato un capitale corrispondente all avere di vecchiaia disponibile alla fine del mese in cui è avvenuto il decesso dell assicurato. Dal relativo importo saranno dedotti i pagamenti effettuati per rendite d invalidità, rendite per i superstiti e per i figli nonché eventuali somme erogate sotto forma di capitale o di indennità unica. Se non viene pagata una rendita per il coniuge, o qualora l erogazione della stessa sia durata meno di 5 anni, sarà versato un capitale corrispondente all avere di vecchiaia disponibile nel momento in cui viene stabilita l invalidità subita dall assicurato. Dal relativo importo saranno dedotti i pagamenti effettuati per rendite d invalidità, rendite per i superstiti e per i figli nonché eventuali somme erogate sotto forma di capitale o di indennità unica. Se, in caso di decesso del beneficiario di una rendita di vecchiaia, avvenuto prima del 70 anno di età, al coniuge superstite non viene versata una rendita, o qualora l erogazione della rendita per il coniuge del beneficiario di una rendita di vecchiaia, deceduto prima del 70 anno di età, sia durata meno di 5 anni, sarà versato un capitale corrispondente all ammontare dell avere di vecchiaia disponibile al momento del calcolo della rendita di vecchiaia. Dal relativo importo saranno dedotti i pagamenti effettuati per rendite d invalidtà, di vecchiaia, di transizione AVS, rendite per i superstiti e per i figli. a) il coniuge superstite, [b) i figli LPP, c) il partner convivente, d) altre persone, e) i figli, f) i genitori, g) i fratelli e le sorelle.] [= libera scelta nell ordine dei beneficiari da b)a g)] (vedi art. 5 del Regolamento)

4 Rendita per il partner convivente Ai fini del diritto alle prestazioni un rapporto di convivenza, anche fra persone dello stesso sesso, simile all unione coniugale, è parificato al matrimonio quando siano adempiute in maniera cumulativa le seguenti condizioni: Diritto alla prestazione 1. La differenza d età tra i partner non deve superare i 15 anni. 2. I due partner non sono sposati e non hanno un vincolo di parentela. 3. Il rapporto di convivenza prima della morte è durato più di 5 anni oppure nel caso i partner abbiano figli in comune. 4. L obbligo di sostentamento reciproco deve essere stato concordato in forma scritta e la relativa convenzione comunicata per iscritto alla Cassa entro tre mesi dalla data del decesso dell assicurato. Qualora dette condizioni non siano adempiute, sussiste eventualmente il diritto ad un capitale per il caso di morte (art e art del Regolamento). Assicurazione di rischio durante i congedi Assicurazione di rischio durante i congedi e ammontare del premio per dipendenti e indipendenti Salario assicurato In caso di congedi, aggiornamenti professionali, disoccupazione o periodi di transizione è possibile mantenere la copertura assicurativa per una durata massima di 2 anni. Non deve essere versato nessun contributo di risparmio. Il premio di rischio corrisponde al piano assicurativo che è stato scelto. Viene considerato il salario fin qui assicurato, ma al massimo CHF Congedo non pagato PPA Prelievi per la proprietà dell abitazione Pensionamento anticipato senza diritto alla rendita di vecchiaia AVS Rendita di transizione AVS in caso di pensionamento anticipato In caso di congedo non pagato l assicurato dovrà assumersi i contributi del dipendente e quelli del datore di lavoro. È fatta salva un eventuale partecipazione di quest ultimo. Il versamento di un capitale a titolo d anticipo per il finanziamento di un abitazione propria (per uso proprio al luogo di soggiorno abituale) può essere richiesto fino a tre anni prima dell età regolamentare di pensionamento. Per compensare la rendita AVS mancante si può richiedere una rendita di transizione, il cui ammontare massimo è pari alla rendita di vecchiaia AVS. Ai fini della compensazione dei costi, la rendita di vecchiaia della Cassa sarà ridotta a vita, a decorrere dal momento in cui matura il diritto alla rendita AVS. Esempio di una donna della classe d età 1945: L avere di vecchiaia a 62 anni ammonta a CHF La rendita annua di vecchiaia ammonta a (aliquota di conversione 6.65%) CHF = al mese CHF Questa somma non è sufficiente per tenere in equilibrio il suo fabbisogno mensile Richiede perciò, fino al pensionamento AVS a 64 anni, una rendita ponte pari a CHF Dall età di 62 anni l ammontare totale del reddito dalle rendite è di CHF La rendita versata fino all età di 64 anni pari a CHF comporta dal compimento dei 64 anni una riduzione a vita della rendita stessa pari al 7.0 di CHF all anno, ossia al mese CHF Il diritto alla rendita AVS nasce all età di 64 anni e l ammontare del reddito dalle rendite si compone di: rendita PAT-LPP CHF /. CHF CHF rendita di vecchiaia AVS (ipotizzata) CHF CHF Esame della stato di salute Esame dello stato di salute all entrata o in caso di aumento delle prestazioni assicurative In genere, al momento dell entrata nella Cassa, si rinuncia ad un accertamento dello stato di salute. Le prestazioni per i rischi di morte e d invalidità possono però essere ridotte fino agli importi previsti dalla LPP, qualora l entrata nella Cassa risalga a meno di 5 anni e la malattia o l infortunio si sia già verificato prima. In presenza, al momento dell entrata, di una riduzione della capacità lavorativa del o di più, dovuta a motivi di salute, che comporti un invalidità dovuta alla stessa causa, la copertura assicurativa relativa alla sezione extraobbligatoria non è operante. Le presenti informazioni costituiscono un promemoria. Pertanto, sono determinanti le disposizioni del Regolamento!

5 «Sicurezza e redditività sono l obiettivo della vostra previdenza professionale. Il nostro impegno è il suo conseguimento.» PIANO 1 Variante preferita dai dipendenti = Previdenza minima PIANO 1 LP PIANO 1a LP PIANO 1b LP Lo scopo della Legge federale sulla previdenza professionale (LPP), unitamente alle prestazioni dell AVS/AI, è quello di garantire agli anziani, ai superstiti e agli invalidi il mantenimento del tenore di vita abituale in modo adeguato. Detto scopo può essere raggiunto in diversi modi, a seconda della scelta del piano assicurativo più appropriato. Differenze tra i singoli PIANI Contributi di risparmio a seconda dell età: 7%, 1, 15% e. Essi vengono calcolati in base all ammontare del salario dopo detrazione della riduzione di coordinamento. Questo PIANO corrisponde al minimo previsto dalla LPP con un salario coordinato per un ammontare massimo di CHF Contributi di risparmio e ammontare limite del salario assicurabile come nel PIANO 1. Le prestazioni inerenti ai rischi (morte e invalidità) sono assicurate in modo nettamente migliore. Contributi di risparmio come nel PIANO 1. Nessun limite massimo del salario assicurabile. La riduzione di coordinamento è ridotta della metà rispetto a quella prevista dalla LPP, ossia a CHF PIANO 1b LP nessuna riduzione di coordinamento. Questo PIANO migliora nettamente la situazione del PERSONALE OCCUPATO A TEMPO PARZIALE. Si possono assicurare salari già a partire da CHF / Una riduzione di coordinamento più bassa comporta delle prestazioni più elevate. e dagli indipendenti PIANO 2 PIANO 3 PIANO 5a PIANO PIANO 4a A seconda dell età i contributi di risparmio corrispondono all 11% o al 13% del salario annuo. Non viene operata nessuna riduzione di coordinamento che, nel caso dei salari variabili, potrebbe influenzare l ammontare annuo dei contributi, rendendo così necessari dei conteggi ulteriori. È possibile assicurare il salario annuo del personale occupato a tempo parziale già a partire da CHF Come il PIANO 2 ma con contributi di risparmio corrispondenti al del reddito dichiarato. Comporta un maggiore ammontare dei contributi di risparmio, dell avere di vecchiaia e delle possibilità di riscatto. Come il PIANO 3 ma con contributi di risparmio corrispondenti al del reddito dichiarato. Comporta un maggiore ammontare dei contributi di risparmio, dell avere di vecchiaia e delle possibilità di riscatto. PIANI con copertura dei rischi minima Il contributo di risparmio corrisponde al del salario dichiarato, risp. al nel PIANO 5 Comporta un maggiore ammontare dei contributi di risparmio, dell avere di vecchiaia e maggiori possibilità di riscatto. Prestazioni minime per i rischi di morte e d invalidità. In ogni caso sono garantite come minimo le prestazioni secondo la LPP. Per il caso di malattia/invalidità la costituzione dei contributi a carico di PAT-LPP è limitata all ammontare previsto dalla LPP, vale a dire al massimo al del salario LPP coordinato. Come il PIANO 4. Costituzione degli averi di risparmio per il caso di malattia/invalidità con il 20 % dei contributi di risparmio, in modo da poter ottenere il capitale di vecchiaia previsto. Soluzioni flessibili I vantaggi di un istituzione di previdenza propria della categoria professionale Infortuni e malattie sono assicurati! Cominciare con il PIANO 1a LP, 1b LP oppure con il PIANO 2, passare quindi al PIANO 3 non appena è possibile sostenere dei contributi più elevati. Allorché la copertura dei rischi non è più attuale (a dipendenza dell età) considerare il PIANO 4, 4a o 5. Gli indipendenti stabiliscono essi stessi ogni anno il salario annuo da assicurare. Pagamento trimestrale dei contributi (posticipatamente) assieme ai contributi AVS della Cassa di Compensazione medisuisse AVS AI a San Gallo (ammesso che il conteggio venga effettuato presso questa cassa). I proventi degli investimenti vengono utilizzati esclusivamente nell interesse dei membri. Gli investimenti vengono operati in modo da garantire la sicurezza a lungo termine, una redditività sufficiente tramite un adeguata ripartizione dei rischi (diversificazione). I principi etici sono stabiliti nel regolamento degli investimenti.

6 Previdenza professionale (LPP) Obbligatoria per i dipendenti salario considerato su base annua, eccedente CHF (situazione 2008) per contratti di lavoro di durata superiore a 3 mesi Facoltativa, ma sempre più apprezzata dagli indipendenti Vantaggi e aspetti fiscali della previdenza professionale interessante previdenza per la vecchiaia con vantaggiosa assicurazione di rischio possibilità di ottimizzazione fiscale grazie al versamento dei contributi e ai pagamenti per il riscatto degli anni di contribuzione mancanti I contributi versati dal datore di lavoro sono considerati come spese d esercizio. I contributi versati dai dipendenti e dagli indipendenti alle istituzioni di previdenza possono essere dedotti dall imposta federale diretta, dall imposta cantonale e comunale. Delle limitazioni sono previste in caso di pagamenti effettuati per il riscatto di anni di contribuzione. Collaborazione con il vostro fiduciario o consulente assicurativo Dite al vostro consulente assicurativo o al vostro fiduciario di mettersi in contatto con noi per richiederci delle offerte. Naturalmente, potete farlo direttamente anche voi stessi. Per l elaborazione di offerte abbiamo bisogno delle seguenti informazioni: data di nascita, sesso, ammontare del salario da assicurare, data inizio dell assicurazione, variante del PIANO desiderato. Abbinamento con altre assicurazioni proprie della categoria professiomale Noi abbiamo la possibilità di confezionare soluzioni assicurative con elevata o minima copertura dei rischi. I nostri piani assicurativi possono essere integrati in modo ideale con altre assicurazioni proprie della categoria, ad esempio: Cassa Malati dei Medici Svizzeri Ob. Graben 37, Casella postale, 9001 San Gallo Telefono , Fax Assicurazione dei Medici Svizzeri Länggass-Strasse 8, Casella postale, 3000 Berna 9 Telefono , Fax Per rispondere ai vostri quesiti P A T B V G Sede di Berna Telefono , Fax P A T B V G Organo di esecuzione: medisuisse, San Gallo Telefono , Fax

La vostra cassa pensione in breve

La vostra cassa pensione in breve Personalvorsorgestiftung der Ärzte und Tierärzte Fondation de prévoyance pour le personnel des médecins et vétérinaires Fondazione di previdenza per il personale dei medici e veterinari La vostra cassa

Dettagli

La vostra previdenza presso PUBLICA

La vostra previdenza presso PUBLICA La vostra previdenza presso PUBLICA Versione ridotta del Regolamento di previdenza per gli impiegati e i beneficiari di rendite della Cassa di previdenza della Confederazione Il presente opuscolo vi fornisce

Dettagli

Informazione aggiornata La previdenza sociale in Svizzera

Informazione aggiornata La previdenza sociale in Svizzera Informazione aggiornata La previdenza sociale in Svizzera Prestazioni Assicurati/Aventi diritto Basi per calcolare l ammontare delle prestazioni per cura, assistenza, guarigione AVS/AI Sono assicurate

Dettagli

1 pilastro, AVS / AI Garanzia del minimo esistenziale

1 pilastro, AVS / AI Garanzia del minimo esistenziale 1 pilastro, AVS / AI Garanzia del minimo esistenziale La previdenza statale, nell ambito dell AVS/ AI, garantisce il minimo di sussistenza a tutta la popolazione. 1. Contesto In Svizzera la previdenza

Dettagli

Il vostro attestato di previdenza spiegato in modo semplice. Previdenza professionale della Fondazione colle va Vita e della Zurich Assicurazioni

Il vostro attestato di previdenza spiegato in modo semplice. Previdenza professionale della Fondazione colle va Vita e della Zurich Assicurazioni Il vostro attestato di previdenza spiegato in modo semplice Previdenza professionale della Fondazione colle va Vita e della Zurich Assicurazioni Il vostro attestato di previdenza A prima vista, il vostro

Dettagli

PREVIDENZA OGGI E DOMANI. ASCOM PENSIONSKASSE (APK) BREVE GUIDA

PREVIDENZA OGGI E DOMANI. ASCOM PENSIONSKASSE (APK) BREVE GUIDA PREVIDENZA OGGI E DOMANI. ASCOM PENSIONSKASSE (APK) BREVE GUIDA PREVIDENZA GLOBALE TRE È IL NUMERO PERFETTO In Svizzera la previdenza globale si fonda su tre pilastri Come lavoratori dipendenti siete assicurati

Dettagli

Pronti per il futuro. Con la previdenza privata. Come ottimizzare la previdenza privata con il terzo pilastro.

Pronti per il futuro. Con la previdenza privata. Come ottimizzare la previdenza privata con il terzo pilastro. Pronti per il futuro. Con la previdenza privata. Come ottimizzare la previdenza privata con il terzo pilastro. Pronti per il futuro. Affinché i vostri sogni e i vostri desideri diventino un giorno realtà,

Dettagli

Guida all assicurazione sociale per i dipendenti. Edizione 2015

Guida all assicurazione sociale per i dipendenti. Edizione 2015 Guida all assicurazione sociale per i dipendenti Edizione 2015 Indice Introduzione...3 Cambiamento di impiego...4 Disoccupazione...6 Congedo non pagato, perfezionamento professionale, soggiorni linguistici,

Dettagli

Piano previdenziale in complemento al Regolamento di previdenza della Cassa Pensione del Gruppo C&A. Piano base per i collaboratori della C&A Mode SA

Piano previdenziale in complemento al Regolamento di previdenza della Cassa Pensione del Gruppo C&A. Piano base per i collaboratori della C&A Mode SA Piano previdenziale in complemento al Regolamento di previdenza della Cassa Pensione del Gruppo C&A Piano base per i collaboratori della C&A Mode SA Valido dal 1 o gennaio 2015 Indice Art. 1 Regolamento

Dettagli

Il certificato di previdenza. Chiarezza sulle prestazioni di previdenza professionale.

Il certificato di previdenza. Chiarezza sulle prestazioni di previdenza professionale. Il certificato di previdenza. Chiarezza sulle prestazioni di previdenza professionale. Il certificato di previdenza, allestito e spedito dal vostro istituto di previdenza del personale (fondazione) ogni

Dettagli

Il certificato della cassa pensione spiegato in parole povere/

Il certificato della cassa pensione spiegato in parole povere/ Il certificato della cassa pensione spiegato in parole povere/ A prima vista il certificato della cassa pensione sembra incomprensibile. Basta però qualche nozione in più per sapersi districare fra tutti

Dettagli

Certificato di previdenza

Certificato di previdenza www.allianz.ch Certificato di previdenza Marzo 2014 Scheda informativa per l assicurato Il certificato di previdenza del singolo lavoratore viene creato annualmente. Il documento fornisce importanti informazioni

Dettagli

INFORMAZIONE SUL PIANO DI RISANAMENTO DELL ISTITUTO DI PREVIDENZA DEL CANTONE TICINO CHE ENTRERÀ IN VIGORE IL 1 GENNAIO 2013

INFORMAZIONE SUL PIANO DI RISANAMENTO DELL ISTITUTO DI PREVIDENZA DEL CANTONE TICINO CHE ENTRERÀ IN VIGORE IL 1 GENNAIO 2013 dicembre 2012 Agli Assicurati dell Istituto di previdenza del Cantone Ticino INFORMAZIONE SUL PIANO DI RISANAMENTO DELL ISTITUTO DI PREVIDENZA DEL CANTONE TICINO CHE ENTRERÀ IN VIGORE IL 1 GENNAIO 2013

Dettagli

Regolamento sulla liquidazione parziale delle casse di previdenza della Fondazione collettiva Trigona per la previdenza professionale

Regolamento sulla liquidazione parziale delle casse di previdenza della Fondazione collettiva Trigona per la previdenza professionale Regolamento sulla liquidazione parziale delle casse di previdenza della Fondazione collettiva Trigona per la previdenza professionale (Edizione dicembre 2009) La vostra sicurezza ci sta a cuore. 2 Regolamento

Dettagli

Chiarezza sulle prestazioni di previdenza professionale. Il certificato di previdenza

Chiarezza sulle prestazioni di previdenza professionale. Il certificato di previdenza Chiarezza sulle prestazioni di previdenza professionale Il certificato di previdenza Chiarezza sulle prestazioni di previdenza professionale Il certificato di previdenza contiene molte informazioni preziose

Dettagli

Entusiasmo? «Soluzioni particolari per esigenze particolari.»

Entusiasmo? «Soluzioni particolari per esigenze particolari.» Entusiasmo? «Soluzioni particolari per esigenze particolari.» Helvetia Previdenza per i quadri. Un complemento brillante alla previdenza professionale. La Sua Assicurazione svizzera. 1/8 Helvetia Previdenza

Dettagli

Regolamento di previdenza del 15 giugno 2007 per gli impiegati e i beneficiari di rendite della Cassa di previdenza della Confederazione

Regolamento di previdenza del 15 giugno 2007 per gli impiegati e i beneficiari di rendite della Cassa di previdenza della Confederazione Regolamento di previdenza del 15 giugno 2007 per gli impiegati e i beneficiari di rendite della Cassa di previdenza della Confederazione (RPIC) Modifica del 26 giugno 2012 Approvata dal Consiglio federale

Dettagli

Previdenza professionale delle persone disoccupate secondo la LADI e la LPP

Previdenza professionale delle persone disoccupate secondo la LADI e la LPP Dipartimento federale dell'economia DFE EDIZIONE 2009 716.201 i Informazione complementare all Info-Service Disoccupazione Un opuscolo per i disoccupati Previdenza professionale delle persone disoccupate

Dettagli

2 pilastro, LPP Previdenza professionale

2 pilastro, LPP Previdenza professionale 2 pilastro, LPP Previdenza professionale La previdenza professionale è parte integrante del secondo pilastro e serve a mantenere il tenore di vita abituale. 1. Contesto In Svizzera la previdenza per la

Dettagli

La mia cassa pensione

La mia cassa pensione La mia cassa pensione 2015 GastroSocial la sua cassa pensione L esercizio nel quale lavora è assicurato presso la Cassa pensione GastroSocial. La cassa opera nel rispetto delle disposizioni della Legge

Dettagli

REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2015

REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2015 Cassa pensione Macellai (proparis Fondazione di previdenza arti e mestieri Svizzera) REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2015 Prima parte del piano di previdenza: S5 o S5U Per la previdenza professionale descritta

Dettagli

Sicurezza sociale. Ecco come siete assicurati in Svizzera secondo la legge. (Stato: gennaio 2015) ASSICURAZIONI SOCIALI DELLA SVIZZERA

Sicurezza sociale. Ecco come siete assicurati in Svizzera secondo la legge. (Stato: gennaio 2015) ASSICURAZIONI SOCIALI DELLA SVIZZERA sozialversicherungen der Schweiz ASSICURAZIONI SOCIALI DELLA SVIZZERA Sicurezza sociale. Ecco come siete assicurati in Svizzera secondo la legge. (Stato: gennaio 2015) Prestazioni Assicurazione per la

Dettagli

Cassa pensione del Credit Suisse Group (Svizzera) Spiegazioni sul certificato d assicurazione Assicurazione di risparmio

Cassa pensione del Credit Suisse Group (Svizzera) Spiegazioni sul certificato d assicurazione Assicurazione di risparmio Cassa pensione del Credit Suisse Group (Svizzera) Spiegazioni sul certificato d assicurazione Assicurazione di risparmio In vigore dal 1 gennaio 2015 FACSIMILE Personale Signor Gianni Modello Via Modello

Dettagli

Previdenza professionale. Informazioni utili sul 2 pilastro/

Previdenza professionale. Informazioni utili sul 2 pilastro/ Previdenza professionale Informazioni utili sul 2 pilastro/ Previdenza professionale obbligatoria (LPP) in Svizzera Stato gennaio 2015 Sommario Il 2 pilastro nel sistema previdenziale svizzero 3 Obbligo

Dettagli

Misure volte a gettare le fondamenta per un avvenire sicuro della CPE

Misure volte a gettare le fondamenta per un avvenire sicuro della CPE Risposte alle domande più frequenti (FAQ) Misure volte a gettare le fondamenta per un avvenire sicuro della CPE 1. Dal 2014, l aliquota di conversione legale LPP all età di 65 anni è del 6,8%. È ammissibile

Dettagli

4.04 Prestazioni dell AI Rendite d invalidità dell AI

4.04 Prestazioni dell AI Rendite d invalidità dell AI 4.04 Prestazioni dell AI Rendite d invalidità dell AI Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Hanno diritto a prestazioni dell assicurazione invalidità (AI) gli assicurati cui un danno alla salute di lunga

Dettagli

REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2014

REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2014 Cassa pensione Macellai (proparis Fondazione di previdenza arti e mestieri Svizzera) REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2014 Prima parte del piano di previdenza: S1 - S4 risp. S1U - S4U Per la previdenza professionale

Dettagli

Previdenza privata. Pianificate la vostra qualità di vita/

Previdenza privata. Pianificate la vostra qualità di vita/ Previdenza privata Pianificate la vostra qualità di vita/ Il vostro futuro poggia già su tre pilastri?/ Un futuro finanziario all altezza delle aspettative poggia su tre pilastri. Per questo vale sempre

Dettagli

2.08 Stato al 1 gennaio 2011

2.08 Stato al 1 gennaio 2011 2.08 Stato al 1 gennaio 2011 Contributi all assicurazione contro la disoccupazione L assicurazione contro la disoccupazione è obbligatoria 1 Come l assicurazione per la vecchiaia e i superstiti (AVS),

Dettagli

Capire il certificato di previdenza

Capire il certificato di previdenza Previdenza professionale Capire il certificato di previdenza Questo foglio informativo illustra la struttura del certificato di previdenza. Fornisce spiegazioni e contiene informazioni utili su temi importanti.

Dettagli

Modello previdenziale 2017 Maggiori informazioni sul calcolatore comparativo

Modello previdenziale 2017 Maggiori informazioni sul calcolatore comparativo Cassa pensione di Credit Suisse Group (Svizzera) Modello previdenziale 2017 Maggiori informazioni sul calcolatore comparativo Dal 1 gennaio 2017 la Cassa pensione di Credit Suisse Group (Svizzera) introdurrà

Dettagli

Competenze connesse. Regolamento di previdenza

Competenze connesse. Regolamento di previdenza Regolamento di previdenza Versione abbreviata Indice Qual è lo scopo del presente opuscolo? 3 Primo, secondo, terzo pilastro: Cosa significa per voi personalmente? 3 Il primo pilastro: l AVS / AI Il secondo

Dettagli

3.03 Prestazioni dell AVS Rendite per superstiti dell AVS

3.03 Prestazioni dell AVS Rendite per superstiti dell AVS 3.03 Prestazioni dell AVS Rendite per superstiti dell AVS Stato al 1 gennaio 2016 In breve Le rendite per superstiti hanno lo scopo di evitare che, al decesso del coniuge, di uno o di entrambi i genitori,

Dettagli

Convenzione di previdenza

Convenzione di previdenza (per uso interno, lasciare in bianco p.f.) Numero del conto di previdenza Originale per la Fondazione Convenzione di previdenza Visto l art. 82 LPP, l intestatario/a della previdenza stipula con la la

Dettagli

Promemoria relativo alla polizza di previdenza vincolata (pilastro 3a), valido a partire dal 1 gennaio 2008

Promemoria relativo alla polizza di previdenza vincolata (pilastro 3a), valido a partire dal 1 gennaio 2008 Promemoria relativo alla polizza di previdenza vincolata (pilastro 3a), valido a partire dal 1 gennaio 2008 1. Ordinamento dei beneficiari I contratti del pilastro 3a devono comprendere obbligatoriamente

Dettagli

3.03 Stato al 1 gennaio 2011

3.03 Stato al 1 gennaio 2011 3.03 Stato al 1 gennaio 2011 Rendite per superstiti dell AVS Rendite per superstiti 1 Le rendite per superstiti hanno lo scopo di evitare che, al decesso del coniuge, del padre o della madre, i superstiti

Dettagli

05.3 Assicurazione Incentive/Bonus. Assicurazione Incentive/Bonus

05.3 Assicurazione Incentive/Bonus. Assicurazione Incentive/Bonus 05.3 Assicurazione Incentive/Bonus Assicurazione Incentive/Bonus Cassa pensione Novartis Regolamento dell assicurazione Incentive/Bonus Pubblicato dalla Cassa pensione Novartis Valido dal 1 o gennaio 2005

Dettagli

Assicurazioni sociali. Informazioni utili sulla sicurezza sociale/

Assicurazioni sociali. Informazioni utili sulla sicurezza sociale/ ssicurazioni sociali Informazioni utili sulla sicurezza sociale/ Sistema previdenziale in Svizzera Stato gennaio 2015 Cerchia delle persone assicurate Prestazioni Basi per il calcolo dell importo delle

Dettagli

La previdenza professionale in sintesi.

La previdenza professionale in sintesi. La previdenza professionale in sintesi. Una panoramica completa sulla Legge federale sulla previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità (LPP). All insegna della modernizzazione.

Dettagli

2.03 Contributi Contributi delle persone senza attività lucrativa all AVS, all AI e alle IPG

2.03 Contributi Contributi delle persone senza attività lucrativa all AVS, all AI e alle IPG 2.03 Contributi Contributi delle persone senza attività lucrativa all AVS, all AI e alle IPG Stato al 1 gennaio 2016 In breve L assicurazione vecchiaia e superstiti (AVS), l assicurazione invalidità (AI)

Dettagli

05.4 Assicurazione lavoro a turni. Assicurazione lavoro a turni

05.4 Assicurazione lavoro a turni. Assicurazione lavoro a turni 05.4 Assicurazione lavoro a turni Assicurazione lavoro a turni Cassa pensione Novartis Regolamento per l Assicurazione lavoro a turni Pubblicato dalla Cassa pensione Novartis Basilea Valido dal 1 o gennaio

Dettagli

FISSATE LE BASI PER IL VOSTRO FUTURO LA PREVIDENZA SOCIALE IN SVIZZERA

FISSATE LE BASI PER IL VOSTRO FUTURO LA PREVIDENZA SOCIALE IN SVIZZERA 2015 FISSATE LE BASI PER IL VOSTRO FUTURO LA PREVIDENZA SOCIALE IN SVIZZERA IL MODELLO UNICO A TRE PILASTRI Previdenza statale, professionale e individuale. Il modello a tre pilastri è la flessibile risposta

Dettagli

1.03 Stato al 1 gennaio 2012

1.03 Stato al 1 gennaio 2012 1.03 Stato al 1 gennaio 2012 Accrediti per compiti assistenziali Base legale 1 Le disposizioni legali prevedono che, per il calcolo delle rendite, possano essere conteggiati anche accrediti per compiti

Dettagli

Pension Fund GF Machining Solutions. Regolamento della previdenza 2016

Pension Fund GF Machining Solutions. Regolamento della previdenza 2016 Pension Fund GF Machining Solutions Regolamento della previdenza 2016 Pension Fund GF Machining Solutions Regolamento della previdenza In caso di litigio, fa fede il testo del regolamento tedesco. Edizione

Dettagli

PIANO DI PREVIDENZA F10

PIANO DI PREVIDENZA F10 REGOLAMENTO 1 a PARTE PIANO DI PREVIDENZA F10 A partire dal 1 gennaio 2012, per tutte le persone assicurate nel piano di previdenza F10 entra in vigore l ordinamento per la previdenza professionale ai

Dettagli

3.03 Prestazioni dell AVS Renditi per superstiti dell AVS

3.03 Prestazioni dell AVS Renditi per superstiti dell AVS 3.03 Prestazioni dell AVS Renditi per superstiti dell AVS Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Le rendite per superstiti hanno lo scopo di evitare che, al decesso del coniuge, di uno o di entrambi i genitori,

Dettagli

Entusiasmo? «Helvetia un posto dove lavorare, che lascia spazio per vivere.»

Entusiasmo? «Helvetia un posto dove lavorare, che lascia spazio per vivere.» Entusiasmo? «Helvetia un posto dove lavorare, che lascia spazio per vivere.» Jasmin Blumer Finanze Svizzera La previdenza del personale in breve. Qualsiasi sia il suo progetto, noi siamo al suo fianco.

Dettagli

Regolamento per la previdenza professionale della cassa pensione pro

Regolamento per la previdenza professionale della cassa pensione pro Regolamento per la previdenza professionale della cassa pensione pro validi dallo 31.12.2012 cassa pensione pro Bahnhofstrasse 4 Casella postale 434 CH-6431 Svitto t + 41 41 817 70 10 f + 41 41 817 70

Dettagli

La Cassa pensioni Posta

La Cassa pensioni Posta La Cassa pensioni Posta Perché un opuscolo? Con questo opuscolo desideriamo aiutarla a comprendere meglio la complessa materia della previdenza professionale e del regolamento di previdenza. L opuscolo

Dettagli

Nuove tipologie di investimento per la previdenza

Nuove tipologie di investimento per la previdenza Nuove tipologie di investimento per la previdenza IL GRUPPO BALOISE Solidità dal 1863 (150 anni) Alto tasso di solvibilità al 277% Capitale proprio di 4,1 Mrd. CHF Rating: A- (S&P) Una delle maggiori compagnie

Dettagli

Le prestazioni previdenziali della Cassa pensioni SRG SSR idée suisse Conto complementare (gennaio 2011)

Le prestazioni previdenziali della Cassa pensioni SRG SSR idée suisse Conto complementare (gennaio 2011) PKS CPS Le prestazioni previdenziali della Cassa pensioni SRG SSR idée suisse Conto complementare (gennaio 2011) Il presente documento, che completa il prospetto informativo sul primato delle prestazioni,

Dettagli

Apertura di un conto di libero passaggio ai sensi dell'art. 10 OLP

Apertura di un conto di libero passaggio ai sensi dell'art. 10 OLP Copia la fondazione di libero passaggio Freizügigkeitsstiftung der Migros Bank Apertura di un conto di libero passaggio ai sensi dell'art. 10 OLP Il conto verrà aperto dopo di che la sua prestazione di

Dettagli

REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2013

REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2013 Cassa pensione PANVICA (proparis Fondazione di previdenza arti e mestieri Svizzera) REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2013 Prima parte: piano di previdenza BB A partire dal 1 luglio 2013 entra in vigore per le

Dettagli

Il vostro capitale più grande e più importante: I collaboratori della vostra impresa.

Il vostro capitale più grande e più importante: I collaboratori della vostra impresa. Il vostro capitale più grande e più importante: I collaboratori della vostra impresa. Una guida sulla previdenza professionale (secondo pilastro): Assicurazione obbligatoria contro gli infortuni secondo

Dettagli

REGOLAMENTO 2013. Prima parte: piano di previdenza A40.3. (proparis Fondazione di previdenza arti e mestieri Svizzera)

REGOLAMENTO 2013. Prima parte: piano di previdenza A40.3. (proparis Fondazione di previdenza arti e mestieri Svizzera) Ifangstrasse 8, Postfach, 8952 Schlieren, Tel. 044 253 93 92, Fax 044 253 93 94 info@pkschreiner.ch, www.pkschreiner.ch (proparis Fondazione di previdenza arti e mestieri Svizzera) REGOLAMENTO 2013 Prima

Dettagli

Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere

Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere 2.09 Contributi Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Questo promemoria fornisce informazioni sui contributi che i lavoratori indipendenti

Dettagli

Prima parte del piano di previdenza: S1 - S4 risp. S1U - S4U

Prima parte del piano di previdenza: S1 - S4 risp. S1U - S4U Cassa pensione Macellai (proparis - Previdenza arti e mestieri Svizzera) REGOLAMENTO 2009 Prima parte del piano di previdenza: S1 - S4 risp. S1U - S4U Per la previdenza professionale descritta nelle Disposizioni

Dettagli

Temi specifici della Cassa pensione Coop. 1 Gennaio 2015

Temi specifici della Cassa pensione Coop. 1 Gennaio 2015 Temi specifici della Cassa pensione Coop 1 Gennaio 2015 Informazioni sull affiliazione alla CPV/CAP 2 Tema Informazioni essenziali Informazioni sull affiliazione alla CPV/CAP Che cos è la CPV/CAP? La CPV/CAP

Dettagli

Previdenza statale. Informazioni utili sul 1 pilastro

Previdenza statale. Informazioni utili sul 1 pilastro Previdenza statale Informazioni utili sul 1 pilastro Assicurazione per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità (AVS/AI) in Svizzera Stato gennaio 2012 Sommario Il 1 pilastro nel sistema previdenziale

Dettagli

2.09 Stato al 1 gennaio 2013

2.09 Stato al 1 gennaio 2013 2.09 Stato al 1 gennaio 2013 Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere In generale 1 Il presente promemoria fornisce informazioni sui contributi che i lavoratori indipendenti

Dettagli

Cassa pensioni del gruppo assicurativo Zurich. Regolamento Piano di risparmio supplementare 1 valido dal 1 0 gennaio 2015

Cassa pensioni del gruppo assicurativo Zurich. Regolamento Piano di risparmio supplementare 1 valido dal 1 0 gennaio 2015 Cassa pensioni del gruppo assicurativo Zurich Regolamento Piano di risparmio supplementare valido dal 0 gennaio 05 Indice DISPOSIZIONI GENERALI... 3. Cerchia delle persone assicurate... 3. Scopo... 3.3

Dettagli

1 Il presente promemoria fornisce informazioni sui contributi

1 Il presente promemoria fornisce informazioni sui contributi 2.09 Stato al 1 gennaio 2010 Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere In generale 1 Il presente promemoria fornisce informazioni sui contributi che i lavoratori indipendenti

Dettagli

Cambiamento nella vita professionale. La previdenza dopo lo scioglimento del rapporto di lavoro.

Cambiamento nella vita professionale. La previdenza dopo lo scioglimento del rapporto di lavoro. Cambiamento nella vita professionale. La previdenza dopo lo scioglimento del rapporto di lavoro. Cambiamento nella vita professionale. La previdenza dopo lo scioglimento del rapporto di lavoro. Inizio

Dettagli

L acquisto di una proprietà di abitazioni mediante i fondi della previdenza professionale. Promozione della proprietà di abitazioni

L acquisto di una proprietà di abitazioni mediante i fondi della previdenza professionale. Promozione della proprietà di abitazioni L acquisto di una proprietà di abitazioni mediante i fondi della previdenza professionale Promozione della proprietà di abitazioni Promozione della proprietà di abitazioni L acquisto di una proprietà di

Dettagli

Assicurazioni sociali e lavoro a tempo parziale. assegni famiglia.

Assicurazioni sociali e lavoro a tempo parziale. assegni famiglia. Assicurazioni sociali e lavoro a tempo parziale importanti per tutti coloro che lavorano a tempo parziale e allevano figli o assistono familiari. sull AVS, l AI, la previdenza professionale, nonché sull

Dettagli

REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2013

REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2013 Ifangstrasse 8, Casella postale, 8952 Schlieren, Tel. 044 253 93 80, Fax 044 253 93 94 info@vorsorge-gf.ch, www.vorsorge-gf.ch (proparis Fondazione di previdenza arti e mestieri Svizzera) REGOLAMENTO DI

Dettagli

REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2013

REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2013 Cassa pensione Coiffure & ESTHÉTIQUE (proparis Fondazione di previdenza arti e mestieri Svizzera) REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2013 Prima parte: piano di previdenza B3 A partire dal 1 luglio 2013 entra in

Dettagli

Le prestazioni previdenziali della Cassa pensioni SRG SSR idée suisse Primato delle prestazioni (gennaio 2009)

Le prestazioni previdenziali della Cassa pensioni SRG SSR idée suisse Primato delle prestazioni (gennaio 2009) PKS CPS Le prestazioni previdenziali della Cassa pensioni SRG SSR idée suisse Primato delle prestazioni (gennaio 2009) Nel presente documento, è descritto il piano di base della Cassa pensioni SRG SSR

Dettagli

Previdenza privata Le informazioni fondamentali

Previdenza privata Le informazioni fondamentali Le informazioni fondamentali Il sistema della previdenza in Svizzera 5 1 Previdenza per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità (1 pilastro) 6 1.1 Considerazioni generali 6 1.2 Chi è assicurato presso

Dettagli

Regolamento Scala. Previdenza professionale 2015

Regolamento Scala. Previdenza professionale 2015 Regolamento Scala Previdenza professionale 2015 Indice Introduzione Articolo 1 Scopo 2 Articolo 2 Gestione 2 Disposizioni e termini generali Articolo 3 Persone da assicurare 3 Articolo 4 Età/Età di pensionamento

Dettagli

1.1 Generalità 1. 1.2 Basi dell assicurazione 1. 2.1 Cerchia di persone 1. 2.2 Anno assicurativo 1

1.1 Generalità 1. 1.2 Basi dell assicurazione 1. 2.1 Cerchia di persone 1. 2.2 Anno assicurativo 1 Condizioni generali d assicurazione applicabili all assicurazione complementare di rischio per i destinatari della Cassa pensioni Swatch Group (previdenza individuale libera 3b) Edizione 01/2015 Sommario

Dettagli

Contributi degli indipendenti all AVS, all AI e alle IPG

Contributi degli indipendenti all AVS, all AI e alle IPG 2.02 Contributi Contributi degli indipendenti all AVS, all AI e alle IPG Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve L assicurazione per la vecchiaia e per i superstiti (AVS), l assicurazione invalidità (AI) e

Dettagli

Le prestazioni previdenziali della Cassa pensioni SRG SSR idée suisse Primato dei contributi (gennaio 2009)

Le prestazioni previdenziali della Cassa pensioni SRG SSR idée suisse Primato dei contributi (gennaio 2009) PKS CPS Le prestazioni previdenziali della Cassa pensioni SRG SSR idée suisse Primato dei contributi (gennaio 2009) Nel presente documento è descritto il piano della Cassa pensioni SRG SSR idée suisse

Dettagli

Previdenza statale. Informazioni utili sul 1 pilastro/

Previdenza statale. Informazioni utili sul 1 pilastro/ Previdenza statale Informazioni utili sul 1 pilastro/ Assicurazione per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità (AVS/AI) in Svizzera Stato gennaio 2015 Sommario Il 1 pilastro nel sistema previdenziale

Dettagli

Previdenza professionale

Previdenza professionale Agrisano Pencas Previdenza professionale Piani: A B C E F Regolamento di previdenza LPP valido dal 1 gennaio 2014 Indice Regolamento di previdenza 2014... 2 A. Introduzione... 2 Art. 1 - Scopo / Basi...

Dettagli

Cassa pensione del Credit Suisse Group (Svizzera) L assicurazione di risparmio

Cassa pensione del Credit Suisse Group (Svizzera) L assicurazione di risparmio Cassa pensione del Credit Suisse Group (Svizzera) L assicurazione di risparmio In vigore dal 1 gennaio 2015 Cifre chiave della Cassa pensione Con un totale di bilancio di oltre CHF 14 miliardi, circa 19

Dettagli

6.02 Stato al 1 gennaio 2010

6.02 Stato al 1 gennaio 2010 6.02 Stato al 1 gennaio 2010 Indennità in caso di maternità Aventi diritto 1 Hanno diritto all indennità di maternità le donne che al momento della nascita del bambino: esercitano un attività lucrativa

Dettagli

Regolamento concernente la previdenza professionale Sistema misto dei primati

Regolamento concernente la previdenza professionale Sistema misto dei primati com Plan Regolamento concernente la previdenza professionale Sistema misto dei primati Valido dal 1 gennaio 2015 Il presente regolamento è ottenibile anche in tedesco, francese e inglese. Indice 4 Nome

Dettagli

Regolamento di previdenza della Cassa pensioni Posta In vigore dal 1 agosto 2013

Regolamento di previdenza della Cassa pensioni Posta In vigore dal 1 agosto 2013 Regolamento di previdenza della Cassa pensioni Posta In vigore dal agosto 0 Cassa pensioni Posta Viktoriastrasse 7 Casella postale 58 000 Berna 5 Telefono 058 8 56 66 e-mail pkpost@pkpost.ch www.pkpost.ch

Dettagli

Regolamento di previdenza Gennaio 2014

Regolamento di previdenza Gennaio 2014 Istituto di previdenza Regolamento di previdenza Gennaio 2014 In caso di divergenze giuridiche tra il testo originale e la traduzione in italiano è determinante quello in lingua tedesca. Copyright by Profond

Dettagli

FIAS. Federazione svizzera degli impiegati delle assicurazioni sociali. Commissione centrale d esame. Esame professionale 2013

FIAS. Federazione svizzera degli impiegati delle assicurazioni sociali. Commissione centrale d esame. Esame professionale 2013 FIAS Federazione svizzera degli impiegati delle assicurazioni sociali Commissione centrale d esame Esame professionale 203 Numero della/del candidata/o: Previdenza professionale (PP) con soluzioni Durata

Dettagli

3.01 Prestazioni dell AVS Rendite di vecchiaia e assegni per grandi invalidi dell'avs

3.01 Prestazioni dell AVS Rendite di vecchiaia e assegni per grandi invalidi dell'avs 3.01 Prestazioni dell AVS Rendite di vecchiaia e assegni per grandi invalidi dell'avs Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Hanno diritto a una rendita di vecchiaia le persone che hanno raggiunto l'età ordinaria

Dettagli

Entusiasmo? «Sapere in buone mani la mia previdenza per la vecchiaia.»

Entusiasmo? «Sapere in buone mani la mia previdenza per la vecchiaia.» Entusiasmo? «Sapere in buone mani la mia previdenza per la vecchiaia.» Helvetia Soluzioni di libero passaggio. Investire l avere di previdenza in base al bisogno. La Sua Assicurazione svizzera. Libero

Dettagli

La polizza di libero passaggio della Basilese

La polizza di libero passaggio della Basilese La polizza di libero passaggio della Basilese Informazione sul prodotto e condizioni contrattuali Edizione 2012 La vostra sicurezza ci sta a cuore. 2 Informazione sul prodotto Informazione sul prodotto

Dettagli

Regolamento di previdenza della Bâloise-Fondazione collettiva per la previdenza professionale obbligatoria

Regolamento di previdenza della Bâloise-Fondazione collettiva per la previdenza professionale obbligatoria Regolamento di previdenza della Bâloise-Fondazione collettiva per la previdenza professionale obbligatoria Edizione gennaio 2015 La vostra sicurezza ci sta a cuore. Indice I. Generalità 1. Basi 3 2. Obbligo

Dettagli

Regolamento quadro. GEMINI Sammelstiftung

Regolamento quadro. GEMINI Sammelstiftung Regolamento quadro GEMINI Sammelstiftung Valido dal 1 gennaio 2012 Fa fede la versione originale in tedesco. Indice A Basi e struttura 5 1 Nome e scopo 5 2 Struttura della previdenza 5 3 Affiliazione alla

Dettagli

3.04 Prestazioni dell AVS Età flessibile di pensionamento

3.04 Prestazioni dell AVS Età flessibile di pensionamento 3.04 Prestazioni dell AVS Età flessibile di pensionamento Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Hanno diritto a una rendita di vecchiaia le persone che hanno raggiunto l età ordinaria di pensionamento. Gli

Dettagli

Previdenza privata. Informazioni utili sul 3 pilastro

Previdenza privata. Informazioni utili sul 3 pilastro Previdenza privata Informazioni utili sul 3 pilastro Previdenza vincolata e libera (pilastri 3a e 3b) in Svizzera Stato gennaio 2012 Sommario Il 3 pilastro nel sistema previdenziale svizzero 3 Copertura

Dettagli

HOTELA Fondo di previdenza. Allegato Piano di previdenza «Mega»

HOTELA Fondo di previdenza. Allegato Piano di previdenza «Mega» 01.2015 HOTELA Fondo di previdenza Allegato Piano di previdenza «Mega» Valido dal 1 gennaio 2015 Pagina 1 1. Base Il piano di previdenza è conforme ai requisiti della legge sulla sulla previdenza professionale.

Dettagli

Cassa pensione Mikron Regolamento. 1 gennaio 2014

Cassa pensione Mikron Regolamento. 1 gennaio 2014 Cassa pensione Mikron Regolamento 1 gennaio 2014 Indice 1. Denominazioni 1 2. Prefazione 2 3. Affiliazione alla Cassa 2 Art. 1 Principio 2 Art. 2 Inizio 2 Art. 3 Informazioni all inizio del rapporto di

Dettagli

RISPARMIO E PREVIDENZA

RISPARMIO E PREVIDENZA RISPARMIO E PREVIDENZA 1 RISPARMIO E PREVIDENZA RISPARMIARE CON IL CONTO DI RISPARMIO Pagina 3 RISPARMIARE CON IL CONTO DI RISPARMIO 60+ Pagina 4 RISPARMIARE CON IL DEPOSITO A TERMINE Pagina 5 PREVIDENZA

Dettagli

Regolamento di previdenza Gennaio 2009

Regolamento di previdenza Gennaio 2009 Regolamento di previdenza Gennaio 2009 In caso di divergenze giuridiche tra il testo originale e la traduzione in italiano è determinante quello in lingua tedesca. Copyright by. CH-8800 Thalwil (ZH). 20

Dettagli

Schede dei salari 2013 in formato Excel

Schede dei salari 2013 in formato Excel Schede dei salari 2013 in formato Excel ISTRUZIONI 1 File Excel 1.1 Informazioni generali La legislazione in materia di AVS obbliga i datori di lavoro a iscrivere continuamente i salari, nella misura in

Dettagli

Ordinanza sul libero passaggio nella previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità

Ordinanza sul libero passaggio nella previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità Ordinanza sul libero passaggio nella previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità (Ordinanza sul libero passaggio, OLP) 831.425 del 3 ottobre 1994 (Stato 1 gennaio 2013) Il Consiglio

Dettagli

Ordinanza sul libero passaggio nella previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità

Ordinanza sul libero passaggio nella previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità Ordinanza sul libero passaggio nella previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità (Ordinanza sul libero passaggio, OLP) 831.425 del 3 ottobre 1994 (Stato 1 gennaio 2012) Il Consiglio

Dettagli

DIVISIONE DELLE CONTRIBUZIONI DELLE LIQUIDAZIONI IN CAPITALE MODALITA D IMPOSIZIONE. (Art. 37 e 38 LT e 38 LIFD)

DIVISIONE DELLE CONTRIBUZIONI DELLE LIQUIDAZIONI IN CAPITALE MODALITA D IMPOSIZIONE. (Art. 37 e 38 LT e 38 LIFD) 5.2.3 DIVISIONE DELLE CONTRIBUZIONI Bellinzona, luglio 2009 CIRCOLARE N. 3/2009 Modifica la circolare n. 3/2006 del gennaio 2006 MODALITA D IMPOSIZIONE DELLE LIQUIDAZIONI IN CAPITALE (Art. 37 e 38 LT e

Dettagli

La previdenza, semplicemente. Previdenza: per essere protetti Edizione Svizzera

La previdenza, semplicemente. Previdenza: per essere protetti Edizione Svizzera La previdenza, semplicemente Previdenza: per essere protetti Edizione Svizzera Tutte le informazioni qui pubblicate hanno esclusivamente un carattere informativo e non sono da intendersi come consulenza

Dettagli

6.02 Prestazioni dell'ipg (servizio e maternità) Indennità in caso di maternità

6.02 Prestazioni dell'ipg (servizio e maternità) Indennità in caso di maternità 6.02 Prestazioni dell'ipg (servizio e maternità) Indennità in caso di maternità Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Le donne che esercitano un attività lucrativa hanno diritto all indennità di maternità

Dettagli

Piano di previdenza Perspective

Piano di previdenza Perspective Composizione, contributi e prestazioni in breve Stato 1 gennaio 2014 0 Pagina 1 Questa versione ridotta del Regolamento è stata concepita per permettervi di trovare subito le risposte alle vostre domande

Dettagli

Legge federale sulla Cassa pensioni della Confederazione

Legge federale sulla Cassa pensioni della Confederazione Legge federale sulla Cassa pensioni della Confederazione (Legge sulla CPC) Disegno del L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visti gli articoli 34 quater e 85 numeri 1 e 3 della Costituzione

Dettagli