Si appoggia a Internet come canale per veicolare le informazioni. Un LMS permette di:

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Si appoggia a Internet come canale per veicolare le informazioni. Un LMS permette di:"

Transcript

1 Compito I settimana del II modulo Fagnani Lorena classe E13 1. La sezione del modulo dedicata ai Learning Management System elenca diverse funzioni di gestione, comunicazione e valutazione che possono essere utilizzate per l erogazione di formazione online. Sulla base della vostra esperienza personale con Blackboard, ed eventualmente con altri LMS, provate a riflettere su quali ulteriori funzionalità o strumenti sarebbe opportuno aggiungere per rendere più efficace la vostra partecipazione al DOL. N.B. Cercate di non concentrarvi solamente sui difetti riscontrati, ma di essere propositivi nelle vostre considerazioni! Recita Wikipedia: Il Learning Management System (LMS) è la piattaforma applicativa (o insieme di programmi) che permette l'erogazione dei corsi in modalità e-learning. Il Learning Management System presidia la distribuzione dei corsi on-line, l'iscrizione degli studenti, il tracciamento delle attività on-line. E un software per erogare formazione online. E come una scuola online, con caratteristiche e organizzazione simili ad una scuola, sia dal punto di vista amministrativo che didattico. Si appoggia a Internet come canale per veicolare le informazioni. Un LMS permette di: - Erogare formazione a distanza strutturata, solitamente strutturata in un corso (o WBT). Possono essere erogati tramite un LMS anche E-book, filmati, dialoghi, software di tipo didattico, link ad altri siti. - Assegnare i WBT agli utenti o a classi di utenza. - Rilevare delle statistiche di fruizione dei corsi stessi da parte degli studenti ed altri feedback. - Creare i contenuti didattici, o importare contenuti didattici creati esternamente all LMS.

2 Le informazioni amministrate dai sistemi di LMS I flussi di informazioni che servono ad un LMS per funzionare sono: - database degli utenti, suddivisi in amministratori, Tutor, studenti; - database delle classi; - database dei corsi; - database delle assegnazioni degli studenti ai corsi; - database di rilevazione delle fruizioni dei corsi da parte degli studenti; - database dei risultati dei test di valutazione. Questi dati possono essere inseriti tramite browser o importati tramite un formato standard di codifica delle informazioni, come XLS, CSV, XLM, MDB. LMS commerciali e open source Esistono sul mercato molte "piattaforme" di e-learning commerciali che permettono di erogare corsi di formazione a distanza, gestire le classi e monitorare le fruizioni. Rimandiamo a questi siti Su questi siti si trovano riferimenti e prove sulle numerose piattaforme di LMS presenti sul mercato, che hanno tutte grandi potenzialità ma il principale svantaggio comune di essere molto costose e non facilmente personalizzabili, a scapito dei soldi che rimangono per comprare o produrre i contenuti didattici da erogare, che invece dovrebbero essere l investimento più importante. Piattaforme di LMS open source Nel mondo scolastico (in particolar modo universitario, dove il concetto dello studio a distanza è già da tempo presente) l e-learning è finalmente entrato dopo anni in cui la formazione a distanza veniva vista come

3 qualcosa di opzionale. Visti gli alti costi delle piattaforme commerciali, sono in atto progetti per realizzare piattaforme del tipo open source. Ecco le principali: - Spaghetti Learning: Sviluppato in Italia, in tecnologia PHP, molto semplice ma anche limitato nelle funzionalità nella versione corrente, anche se è in continua evoluzione (http://www.spaghettilearning.com) - KEWL: Sviluppato in Sud Africa (totalmente Open Source, in questo paese si crede molto su questa modalità di sviluppo del software) e non ha nulla da invidiare ai prodotti di LMS commerciali. Realizzato in tecnologia ASP Microsoft (http://kewl.uwc.ac.za) - ILIAS: Sviluppato in Germania, università di Colonia, ha caratteristiche simili a KEWL. (http://www.ilias.uni-koeln.de/ios/index-e.html). Prima di partecipare a questo corso on-line sinceramente non sapevo nemmeno cosa significasse il Learning Management System. Questa esperienza mi ha messo al corrente del significato di tanti acronimi e sigle del mondo tecnologico. Dopo aver effettuato una ricerca nel Web, ho potuto analizzare meglio quali possono essere gli aspetti positivi e quelli negativi dell LMS.

4 I presupposti principali che ne fanno un vero e proprio nuovo paradigma della formazione (erogazione di corsi interattivi in tempo reale, ruolo attivo del discente, interattività tramite strumenti di comunicazione sincrona e asincrona, elevata accessibilità formativa, etc..) fanno capire il boom che il fenomeno ha avuto negli ultimi anni. Quali le ragioni di tale crescita? Come sottolineato dalla maggior parte della letteratura esistente, il suo reale punto di forza può esser considerato l aspetto economico, inteso come riduzione dei costi di formazione. Oggi esistono svariate tecnologie e piattaforme che consentono di erogare contenuti formativi. Di conseguenza per svolgere un analisi dei costi è necessario distinguere tra: Piattaforme Commerciali e Piattaforme Open Source. Naturalmente i costi di un progetto e-learning sono pesantemente influenzati dal tipo di piattaforma che si intende utilizzare. L esperienza acquisita, l appartenenza ad un istituzione pubblica ed il settore nel quale si opera fortemente orientato alla formazione ed alla ricerca, ha portato ad effettuare l analisi di piattaforme open source, in quanto risultano essere prodotti maturi con notevoli possibilità di personalizzazione del prodotto stesso. LMS (Learning Management System Sistema per la Gestione dell Apprendimento): il primo concetto ad essere stato sviluppato è il CMS, un sistema che ci aiuta ad organizzare i contenuti didattici; dopodiché ci si è accorti che fare lezione non è solo pubblicare i contenuti didattici, ma si devono avere degli strumenti per poter seguire gli studenti, per sapere se gli esercizi sono stati svolti. Si ha bisogno dell equivalente del registro per sapere qual è il profitto degli studenti. In classe si vede se uno studente ha studiato o non ha studiato; quando la relazione tra docente e studente avviene su Internet, il docente deve almeno sapere se la persona ha scarito il materiale o se non l ha nemmeno guardato. Quindi, si è sviluppato il concetto di Learning Management System e si è passati dalla gestione dei contenuti alla gestione dell apprendimento. Insegnare su Internet non è solo pubblicare degli argomenti, ma bisogna poter seguire gli studenti. Un LMS non si limita a consentire la pubblicazione del materiale didattico ma fornisce al docente informazione su chi studia,

5 consente al docente di vedere gli esercizi e correggerli, consente allo studente di fare delle domande o al docente o ai suoi colleghi, cioè consente una serie di scambi. I contenuti sono quelli che vanno dal docente allo studente, mentre LMS si è preoccupato di sviluppare le iterazioni tra studenti e docenti. Su Internet si trova del software Open Source o Open License software gratuito da installarlo sulla propria rete e utilizzarlo. Tra questi esiste DOCEBO: sistema che consente di realizzare dei corsi on-line su qualsiasi argomento. Affianco a questo ce ne sono altri anche a pagamento, molto più orientati per le aziende, uno dei più noti è BLACKBOARD (www.blackboard.com). Ovviamente la cosa interessante di questi sistemi non sta tanto nella tecnica di utilizzo e di gestione di questi sistemi, ma sta su quello che si può fare. Si possono fare corsi on line, si possono raccogliere foto, dispense, filmati, schede su un determinato argomento e pubblicare tutto sotto forma di corso in modo da dare ad altri l opportunità di seguire il corso o a chi ha seguito il corso di rivedere il materiale già visto. Si può trasformare il materiale didattico inserito dagli studenti o unità didattiche interessanti svolte a scuola in modo tale che si pubblichino e restino come promemoria di ciò che è stato fatto ma anche come strumento di utilizzo degli studenti. Le possibili applicazioni sono tante, con potenziali enormi a livello tecnico. Io comunque penso che però, dietro a tanto tecnicismo, ci sono le persone che possono fare la differenza. Con ciò voglio dire che seguendo questo corso on-line ho trovato tanta disponibilità da parte di tutti i partecipanti(docenti e discenti). Il clima inoltre è sempre stato molto disteso e rilassato e ciò non sempre si può trovare in altri ambienti di apprendimento in cui è più facile trovare reticenze ed invidie! Per questo io non credo di poter criticare negativamente questo tipo di apprendimento a distanza dal punto di vista delle persone che lo caratterizzano. Per ciò che concerne l aspetto tecnico, io posso solo dire che una imperfezione del corso che ho riscontrato talvolta (più spesso recentemente) è l impossibilità di accedere alla piattaforma!

Il Learning Management System o LMS è appunto la una piattaforma applicativa che permette l'erogazione dei corsi in modalità e-learning.

Il Learning Management System o LMS è appunto la una piattaforma applicativa che permette l'erogazione dei corsi in modalità e-learning. La sezione del modulo dedicata ai Learning Management System elenca diverse funzioni di gestione, comunicazione e valutazione che possono essere utilizzate per l erogazione di formazione online. Sulla

Dettagli

Romecamp 2008 Roma 21 e 22/11/2008

Romecamp 2008 Roma 21 e 22/11/2008 Romecamp 2008 Roma 21 e 22/11/2008 L'Open Source entra nell'e Learning Paolo Gatti http://www.paologatti.it E learning: introduzione Per e learning si intende la possibilità di imparare sfruttando la rete

Dettagli

formazione professionale continua a distanza

formazione professionale continua a distanza formazione professionale continua a distanza Piattaforma formativainnovaforma.com Moodle 2.7 Moodle (acronimo di Modular Object-Oriented Dynamic Learning Environment, ambiente per l apprendimento modulare,

Dettagli

DOL Diploma On Line Modulo di progettazione II anno Relazione finale. Pitti Floriana Classe F7 Tutor: Giovanni Di Rosa

DOL Diploma On Line Modulo di progettazione II anno Relazione finale. Pitti Floriana Classe F7 Tutor: Giovanni Di Rosa DOL Diploma On Line Modulo di progettazione II anno Relazione finale Pitti Floriana Classe F7 Tutor: Giovanni Di Rosa Realizzazione di un full adder a due bit 08/11/2010 Premessa A causa di un mancato

Dettagli

E-Learning in campo musicale Esperienze e prospettive

E-Learning in campo musicale Esperienze e prospettive Paolo Tortiglione E-Learning in campo musicale Esperienze e prospettive 2007 Paolo@tortiglione.com Evoluzione dei sistemi di apprendimento Perché fare E-Learning anche in campo musicale? Si è pensato di

Dettagli

Università per Stranieri Siena

Università per Stranieri Siena Università per Stranieri Siena per Stranieri di Siena Piazza Carlo Rosselli, 27/28-53100 Siena Tel. +39 0577.240.249-274 e-mail:fast@unistrasi.it sito:www.unistrasi.it Piazza Carlo Rosselli, 27/28-53100

Dettagli

1. FINALITÀ E DEFINIZIONE DELLE SPECIFICHE TECNICHE E FUNZIONALI

1. FINALITÀ E DEFINIZIONE DELLE SPECIFICHE TECNICHE E FUNZIONALI 1. FINALITÀ E DEFINIZIONE DELLE SPECIFICHE TECNICHE E FUNZIONALI Per implementare una piattaforma di e-learning occorre considerare diversi aspetti organizzativi, gestionali e tecnici legati essenzialmente

Dettagli

Piattaforma di e-learning Moodle

Piattaforma di e-learning Moodle Piattaforma di e-learning Moodle Manuale Utente Indice Introduzione Registrazione/Login/Logout Personalizzazione profilo Navigazione e blocchi Accesso/Iscrizione ai corsi Organizzazione contenuti all interno

Dettagli

Gianluca Cicognani. La piattaforma FAD Chronos: demo e metodologia formativa

Gianluca Cicognani. La piattaforma FAD Chronos: demo e metodologia formativa Gianluca Cicognani La piattaforma FAD Chronos: demo e metodologia formativa Il progetto Osservatorio RRHH Spin-Off Formazione a distanza Evoluzione FAD Prima generazione: materiale cartaceo inviato per

Dettagli

elearnit propone una modalità di e-learning efficace, integrabile nei processi aziendali e semplice da usare.

elearnit propone una modalità di e-learning efficace, integrabile nei processi aziendali e semplice da usare. Gestire la conoscenza nell'era del web elearnit: un network di consulenti per la crescita della tua azienda Piattaforma di formazione via web senza costi di licenza Oggi molte aziende utilizzano la formazione

Dettagli

Regolamento del servizio di tutorato. (Decreto Rettorale n.35 del 12 dicembre 2008)

Regolamento del servizio di tutorato. (Decreto Rettorale n.35 del 12 dicembre 2008) Regolamento del servizio di tutorato (Decreto Rettorale n.35 del 12 dicembre 2008) Sommario Articolo 1 - L istituto del tutorato... 3 Articolo 2 - Obiettivi generali e specifici... 3 Articolo 3 - I tutor...

Dettagli

Strumenti E learning. Presentazione tecnica

Strumenti E learning. Presentazione tecnica Strumenti E learning Presentazione tecnica Luglio 2008 Grazie all esperienza del proprio management e alla propria struttura tecnologica, InterAteneo è riuscito a creare un sistema di integrazione, tra

Dettagli

Piattaforma ilearn di Hiteco. Presentazione Piattaforma ilearn

Piattaforma ilearn di Hiteco. Presentazione Piattaforma ilearn Presentazione Piattaforma ilearn 1 Sommario 1. Introduzione alla Piattaforma Hiteco ilearn...3 1.1. Che cos è...3 1.2. A chi è rivolta...4 1.3. Vantaggi nell utilizzo...4 2. Caratteristiche della Piattaforma

Dettagli

GAP Formativo e FAD con piattaforma e-learning

GAP Formativo e FAD con piattaforma e-learning GAP Formativo e FAD con piattaforma e-learning nelle Strutture Ospedaliere Caso Studio Le esigenze delle Strutture Ospedaliere Disporre di una soluzione tecnologica avanzata per gestire efficientemente

Dettagli

PROGETTO OSSERVATORIO DI SERVIZI,

PROGETTO OSSERVATORIO DI SERVIZI, PROGETTO OSSERVATORIO DI SERVIZI, SISTEMI E MATERIALI DI E-LEARNING QUESTIONARIO DI RILEVAZIONE * * * * * QUESTIONARIO RIVOLTO AD ENTI CHE OPERANO NEL SETTORE E-LEARNING Data Intervista: Intervistato:

Dettagli

Manuale per l e-learning del Gruppo ECOSafety

Manuale per l e-learning del Gruppo ECOSafety p1/21 Introduzione La piattaforma di e-learning è uno strumento didattico, con accesso ed utilizzo interamente web, che permette al docente in totale autonomia di pubblicare e rendere accessibile ai discenti

Dettagli

Apprendimento 2.0: fare e-learning con Moodle

Apprendimento 2.0: fare e-learning con Moodle Apprendimento 2.0: fare e-learning con Moodle I vantaggi dell apprendimento on-line e gli strumenti per attuarlo Apprendere senza barriere ora è possibile E-learning: il futuro dell apprendimento Per e-learning

Dettagli

Piattaforme, standard, ambienti virtuali di apprendimento. Antonio Fini

Piattaforme, standard, ambienti virtuali di apprendimento. Antonio Fini Le tecnologie per l e-learningl learning Piattaforme, standard, ambienti virtuali di apprendimento Antonio Fini LTE Laboratorio di Tecnologie dell Educazione Facoltà di Scienze della Formazione Università

Dettagli

I.T.I.-L.S. F. Giordani Via Laviano, 8 - Caserta

I.T.I.-L.S. F. Giordani Via Laviano, 8 - Caserta Company LOGO I.T.I.-L.S. F. Giordani Via Laviano, 8 - Caserta Progetto Scuol@2.0 La scuola tra utopia e nuove tecnologie Alcuni suggerimenti per l uso Company LOGO LE PAROLE CHIAVE E-Learning Multimedialità

Dettagli

Trio e Scuola Sicura

Trio e Scuola Sicura Trio e Scuola Sicura TRIO in due parole 2 TRIO è il Web based learning system della Regione Toscana, che offre formazione a distanza gratuita, accessibile e di qualità, ai cittadini, alle pubbliche amministrazioni

Dettagli

RiusaLO, la libreria di Learning Object della PA

RiusaLO, la libreria di Learning Object della PA RiusaLO, la libreria di Learning Object della PA 26 giugno 2013 Di cosa parleremo - Il Progetto ETICA pubblica nel sud e il Social learning - RiusaLO: obiettivi, contenuti e funzionalità della libreria

Dettagli

Nuova Piattaforma Formazione a Distanza. Le regole di utilizzo

Nuova Piattaforma Formazione a Distanza. Le regole di utilizzo Nuova Piattaforma Formazione a Distanza Le regole di utilizzo LA STRUTTURA DEI CORSI Il catalogo formativo prevede per ogni utente di Agenzia un percorso formativo determinato sulla base del ruolo NewAge

Dettagli

Introduzione alla fad. Data della lezione: 09/02/2006 Docente: dott. Italo Losero Responsabile di segreteria: Arba Alessia

Introduzione alla fad. Data della lezione: 09/02/2006 Docente: dott. Italo Losero Responsabile di segreteria: Arba Alessia Introduzione alla fad Data della lezione: 09/02/2006 Docente: dott. Italo Losero Responsabile di segreteria: Arba Alessia Introduzione In questa lezione andremo a vedere: un confronto tra diverse piattaforme

Dettagli

U f f i c i o O f f e r t a F o r m a t i v a. S e t t o r e D i d a t t i c a O n l i n e. [ A p r i l e 2 0 1 4 ]

U f f i c i o O f f e r t a F o r m a t i v a. S e t t o r e D i d a t t i c a O n l i n e. [ A p r i l e 2 0 1 4 ] U f f i c i o O f f e r t a F o r m a t i v a S e t t o r e D i d a t t i c a O n l i n e [ A p r i l e 2 0 1 4 ] Moodle a Ca Foscari Autori: Matteo Ferrini Nicola Sanavio Roberta Scuttari Sommario 1.

Dettagli

Portale Didattico Social Learning Environment

Portale Didattico Social Learning Environment Portale Didattico Social Learning Environment Presentazione 11 dicembre 2015 Guastini Andrea Referente Tecnico Piattaforma Uibi Cosè UiBi Social Learning Environment Quindi Ambiente Sociale di Apprendimento

Dettagli

Guida all utilizzo a cura di Francesco Lattari. Guida all utilizzo di moodle per studenti

Guida all utilizzo a cura di Francesco Lattari. Guida all utilizzo di moodle per studenti Guida all utilizzo a cura di Francesco Lattari Indice Introduzione p. 01 Come collegarsi p. 02 Come registrarsi p. 03 Come effettuare il login p. 04 La Home dello studente p. 05 Header e Funzionalità p.

Dettagli

indice Blended Learning 1

indice Blended Learning 1 Blended Learning La proposta formativa IAMA Consulting si suddivide in differenti aree: Blended Learning 1 Formazione Manageriale e Comportamentale IAMA accompagna lo sviluppo delle risorse in azienda

Dettagli

Lo strumento: dalla filosofia di Moodle, ai suoi aspetti tecnico/pratici Bologna, 27 marzo 2014

Lo strumento: dalla filosofia di Moodle, ai suoi aspetti tecnico/pratici Bologna, 27 marzo 2014 Lo strumento: dalla filosofia di Moodle, ai suoi aspetti tecnico/pratici Bologna, 27 marzo 2014 Le piattaforme Il concetto di ambiente di apprendimento riconduce storicamente a termini quali formazione

Dettagli

E-learning. Vantaggi e svantaggi. DOL79 Laura Antichi

E-learning. Vantaggi e svantaggi. DOL79 Laura Antichi E-learning Vantaggi e svantaggi vantaggi Abbattimento delle barriere spazio-temporali Formazione disponibile sempre (posso connettermi quando voglio e tutte le volte che voglio) e a bassi costi di accesso

Dettagli

AMBIENTI DI APPRENDIMENTO: SPERIMENTAZIONE DI WebCeM COME STRUMENTO DI SUPPORTO ALLO STUDIO E ALLA CREAZIONE DI MATERIALE DIDATTICO

AMBIENTI DI APPRENDIMENTO: SPERIMENTAZIONE DI WebCeM COME STRUMENTO DI SUPPORTO ALLO STUDIO E ALLA CREAZIONE DI MATERIALE DIDATTICO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO TESI DI LAUREA TRIENNALE IN COMUNICAZIONE DIGITALE AMBIENTI DI APPRENDIMENTO: SPERIMENTAZIONE DI WebCeM COME STRUMENTO DI SUPPORTO ALLO STUDIO E ALLA CREAZIONE DI MATERIALE

Dettagli

MASTER IN COMUNICAZIONE MULTIMEDIALE E DIDATTICA (biennale)

MASTER IN COMUNICAZIONE MULTIMEDIALE E DIDATTICA (biennale) Pagina 1 di 12 LA FORMAZIONE A DISTANZA ( FAD) COME ALUNNA: MASTER IN COMUNICAZIONE MULTIMEDIALE E DIDATTICA (biennale) LA FORMAZIONE ON-LINE COME ALUNNA: Corso on-line Garamond Introdudione al Sistema

Dettagli

ATTENZIONE il corso è evidenziabile sul catalogo interregionale ricercando l'id 11834

ATTENZIONE il corso è evidenziabile sul catalogo interregionale ricercando l'id 11834 corso GRATUITO: CHIEDI IL VOUCHER DI FORMAZIONE REGIONALE! Corso di specializzazione della durata di 450 ore: si svolgerà con una frequenza di 3/4 volte a settimana, in orario pomeridiano/serale (presumibilmente

Dettagli

Fondamenti di Informatica

Fondamenti di Informatica Tecnologie Educative Cazzaniga Paolo Dip. di Scienze Umane e Sociali paolo.cazzaniga@unibg.it Outline Formazione a distanza 1 Formazione a distanza 2 3 4 5 Outline Formazione a distanza 1 Formazione a

Dettagli

Sistema di erogazione didattica Organizzata attraverso Piattaforme L.C.M.S. (Learning Content Management System)

Sistema di erogazione didattica Organizzata attraverso Piattaforme L.C.M.S. (Learning Content Management System) Learning and Management System Sistema di erogazione didattica Organizzata attraverso Piattaforme L.C.M.S. (Learning Content Management System) Linee guida: 1. StartUp sistema videoconferenza in piattaforma

Dettagli

Fondamenti di Informatica per l'apprendimento

Fondamenti di Informatica per l'apprendimento per l'apprendimento Outline Formazione a distanza 1 Formazione a distanza 2 3 4 5 Outline Formazione a distanza 1 Formazione a distanza 2 3 4 5 Le tecnologie educative Tecnologie digitali educative: Formazione

Dettagli

LMS ERUDIO. E-learning Formazione a distanza. www.sgslweb.it SISTEMI. 20 febbraio 2014 Autore: L.albanese. powered by

LMS ERUDIO. E-learning Formazione a distanza. www.sgslweb.it SISTEMI. 20 febbraio 2014 Autore: L.albanese. powered by LMS ERUDIO E-learning Formazione a distanza powered by SISTEMI 0 febbraio 01 Autore: L.albanese www.sgslweb.it Che cos è l E- Learning? L' e-learning sfrutta le potenzialità rese disponibili da Internet

Dettagli

TEACHMOOD Laboratorio ICT Regione Piemonte l'ufficio Scolastico Regionale open source 30 corsi on-line la piattaforma moodle Teachmood,

TEACHMOOD Laboratorio ICT Regione Piemonte l'ufficio Scolastico Regionale open source 30 corsi on-line la piattaforma moodle Teachmood, TEACHMOOD è un iniziativa formativa che il Laboratorio ICT della Regione Piemonte, in collaborazione con l'ufficio Scolastico Regionale del Piemonte, propone a tutti gli insegnanti delle scuole piemontesi.

Dettagli

Didattica fra aula e web

Didattica fra aula e web Didattica fra aula e web L'aula virtuale... con Moodle 2.3 come LCMS prof. Stefano Longagnani (precario) - ITIS "Alessando Volta" di Sassuolo 1 Didattica fra aula e web «Se tu hai una mela, e io ho una

Dettagli

UD13. Elettroutensili per imparare

UD13. Elettroutensili per imparare CORSO DI INFORMATICA UD13. Elettroutensili per imparare Vanessa Metus Che cosa vuol dire e-learning? Che cos è un Learning Object o LO? Quali strumenti si usano solitamente per erogare dei corsi e-learning?

Dettagli

PROPOSTE FORMATIVE E-LEARNING PER LA PROFESSIONALITA DEI DOCENTI NOVITER OBIETTIVI:

PROPOSTE FORMATIVE E-LEARNING PER LA PROFESSIONALITA DEI DOCENTI NOVITER OBIETTIVI: PROPOSTE FORMATIVE E-LEARNING PER LA PROFESSIONALITA DEI DOCENTI NOVITER è una società di studio e ricerca nell ambito dei sistemi di istruzione, formazione e lavoro. OBIETTIVI: Supportare le istituzioni

Dettagli

Associazione Docenti Italiani http://www.adiscuola.it

Associazione Docenti Italiani http://www.adiscuola.it Associazione Docenti Italiani http://www.adiscuola.it DA GUTENBERG ALL EBOOK Come cambia l'editoria scolastica di Valentina Gabusi DA GUTENBERG ALL EBOOK Come cambia l'editoria scolastica - Valentina Gabusi

Dettagli

porte aperte sull e-learning di Gianluca Affinito gianluca.affinito@gmail.com

porte aperte sull e-learning di Gianluca Affinito gianluca.affinito@gmail.com porte aperte sull e-learning di Gianluca Affinito gianluca.affinito@gmail.com Cos è Moodle Moodle è un software per la gestione di corsi a distanza utilizzato a livello mondiale nelle Università, nelle

Dettagli

3. I Virtual Learning Environment ovvero: le piattaforme

3. I Virtual Learning Environment ovvero: le piattaforme 3.1 3. I Virtual Learning Environment ovvero: le piattaforme 3.2 VLE: un Un ambiente VLE è un integrato ambiente integrato L idea di ambiente include la nozione di integrazione di funzioni e contenuti

Dettagli

Master Executive. MASTER di I Livello IP 03 - PROFESSIONE ORIENTATORE. 1500 ore - 60 CFU. Anno Accademico 2014/2015

Master Executive. MASTER di I Livello IP 03 - PROFESSIONE ORIENTATORE. 1500 ore - 60 CFU. Anno Accademico 2014/2015 Master Executive MASTER di I Livello IP 03 - PROFESSIONE ORIENTATORE 1500 ore - 60 CFU Anno Accademico 2014/2015 Titolo Categoria Livello IP 03 - PROFESSIONE ORIENTATORE MASTER I Livello Anno Accademico

Dettagli

Manuale di utilizzo della piattaforma e-learning

Manuale di utilizzo della piattaforma e-learning Manuale di utilizzo della piattaforma e-learning Rivolto ai discenti Azienda Ospedaliera Regionale San Carlo Di Potenza Sommario 1. Cos è Moodle... 3 1.1. Accesso alla piattaforma Moodle... 4 1.2. Come

Dettagli

Tecnologie informatiche e multimediali A.A. 2012/2013 - Elenco Obiettivi Prova scritta (STEP 1)

Tecnologie informatiche e multimediali A.A. 2012/2013 - Elenco Obiettivi Prova scritta (STEP 1) Tecnologie informatiche e multimediali A.A. 0/03 - Elenco Obiettivi Prova scritta (STEP ) Obiettivo didattico Descrivere gli elementi caratteristici delle tecnologie informatiche Numero item definire i

Dettagli

E-learning. Introduzione

E-learning. Introduzione E-learning Introduzione Definizione L'e-learning sfrutta le potenzialità rese disponibili da Internet per fornire formazione sincrona e/o asincrona agli utenti, che possono accedere ai contenuti dei corsi

Dettagli

AGENDA DIGITALE E APPRENDIMENTI. Paolo Rigo

AGENDA DIGITALE E APPRENDIMENTI. Paolo Rigo AGENDA DIGITALE E APPRENDIMENTI Paolo Rigo LA SCUOLA DIGITALE Il progetto di alfabetizzazione digitale della popolazione è ambizioso e la sua realizzazione non può che partire dalla scuola. Occorre potenziare

Dettagli

E-learning Guida pratica all utilizzo

E-learning Guida pratica all utilizzo E-learning Guida pratica all utilizzo Riccardo Picen 2014-2015 Sommario Cos è MOODLE?... 2 Come collegarsi alla pagina dei servizi... 2 PIATTAFORMA E-LEARNING... 3 1. Effettuare la registrazione (valida

Dettagli

SOMMARIO. www.trustonline.org. 1. Introduzione 3. 2. Caratteristiche generali della piattaforma 3. 2.1. Amministrazione degli utenti 5

SOMMARIO. www.trustonline.org. 1. Introduzione 3. 2. Caratteristiche generali della piattaforma 3. 2.1. Amministrazione degli utenti 5 www.trustonline.org SOMMARIO 1. Introduzione 3 2. Caratteristiche generali della piattaforma 3 2.1. Amministrazione degli utenti 5 2.2. Caricamento dei corsi 5 2.3. Publishing 6 2.4. Navigazione del corso

Dettagli

E-learning con Docebo

E-learning con Docebo E-learning con Docebo Introduzione La suite Doceboè un progetto open source completamentegratuito che mette a disposizione: LMS (Learning Management System) CMS(Content Management System) Mydocebo( la

Dettagli

Docebo: la tua piattaforma E-Learning Google Ready.

Docebo: la tua piattaforma E-Learning Google Ready. Docebo: la tua piattaforma E-Learning Google Ready. Potenzia la tua suite Google Apps con Piattaforma FAD e Tutorial gratuiti Docebo! Docebo aiuta le aziende nella transizione da altre suite d ufficio

Dettagli

IL PROGETTO E-LEARNING. della Ragioneria Generale dello Stato

IL PROGETTO E-LEARNING. della Ragioneria Generale dello Stato IL PROGETTO E-LEARNING della Ragioneria Generale dello Stato Il Contesto Nel corso degli ultimi anni, al fine di migliorare qualitativamente i servizi resi dalla P.A. e di renderla vicina alle esigenze

Dettagli

RELAZIONE FINALE CORSO DI RECUPERO / APPROFONDIMENTO ON LINE

RELAZIONE FINALE CORSO DI RECUPERO / APPROFONDIMENTO ON LINE ISTITUTO SPERIMENTALE RINASCITA - A. LIVI - MILANO SCUOLA MEDIA STATALE A ORIENTAMENTO MUSICALE RELAZIONE FINALE CORSO DI RECUPERO / APPROFONDIMENTO ON LINE docente: BRUNO GIUSY PREMESSA Moodle è una piattaforma

Dettagli

Manuale Piattaforma Didattica

Manuale Piattaforma Didattica Manuale Piattaforma Didattica Ver. 1.2 Sommario Introduzione... 1 Accesso alla piattaforma... 1 Il profilo personale... 3 Struttura dei singoli insegnamenti... 4 I Forum... 5 I Messaggi... 7 I contenuti

Dettagli

AGGIORNAMENTO RSPP 40 ORE. www.p-learning.com. AGGIORNAMENTO RSPP 40 ORE / pagina 1

AGGIORNAMENTO RSPP 40 ORE. www.p-learning.com. AGGIORNAMENTO RSPP 40 ORE / pagina 1 AGGIORNAMENTO RSPP 40 ORE www.p-learning.com AGGIORNAMENTO RSPP 40 ORE / pagina 1 P-learning P-Learning s.r.l. opera dal 2008 nella realizzazione di corsi di formazione in aula e a distanza destinati a

Dettagli

L e-book a scuola. 1 Al tema sono peraltro dedicati alcuni lavori specifici, fra i quali in italiano si segnala per

L e-book a scuola. 1 Al tema sono peraltro dedicati alcuni lavori specifici, fra i quali in italiano si segnala per L e-book a scuola Arriviamo così a un ultimo tema su cui vorrei spendere qualche parola. Un tema che richiederebbe peraltro, per essere trattato con l attenzione e il rigore che sarebbero necessari, ben

Dettagli

Dimensione 4: Rilevazione dell opinione degli studenti frequentanti

Dimensione 4: Rilevazione dell opinione degli studenti frequentanti Dimensione 4: Rilevazione dell opinione degli studenti frequentanti L Università Unitelma Sapienza nel corso dell a.a. 2013/2014 ha attivato i 2 questionari previsti dall ANVUR relativi alla valutazione

Dettagli

SEMINARIO: MINORI ED INTERNET Venerdì 30 Maggio 2003

SEMINARIO: MINORI ED INTERNET Venerdì 30 Maggio 2003 SEMINARIO: MINORI ED INTERNET Venerdì 30 Maggio 2003 Carlo Nati SSIS del Lazio Indirizzo Arte e Disegno Internet e didattica Internet ed il personale scolastico: TIC e professione docente L intervento

Dettagli

Tecnologia utilizzata per l'erogazione di corsi di formazione in modalità classe virtuale

Tecnologia utilizzata per l'erogazione di corsi di formazione in modalità classe virtuale Premessa Il presente documento riporta una descrizione tecnico funzionale del servizio Teleskill Live utilizzato per l'erogazione in modalità classe virtuale di corsi di formazione on line dedicati ai

Dettagli

Classe G6 Piero Pelosi Relazione finale Esperienza Didattica Avanzata II Anno Moodle in Classe M.I.C.

Classe G6 Piero Pelosi Relazione finale Esperienza Didattica Avanzata II Anno Moodle in Classe M.I.C. Classe G6 Piero Pelosi Relazione finale Esperienza Didattica Avanzata II Anno Moodle in Classe M.I.C. Descrizione di contenuti, tempi, luoghi, fasi, modalità, strumenti e protagonisti http://moodlevarrone.netsons.org/moodle/

Dettagli

Per questo motivo l'attività online è da considerarsi come parte imprescindibile di quella in presenza.

Per questo motivo l'attività online è da considerarsi come parte imprescindibile di quella in presenza. CORSO DI FORMAZIONE Insegnare e apprendere con i SocialMedia e gli Ambienti didattici 2.0 Ricordo a tutti quanti che le lezioni in presenza avranno un taglio teorico ma anche operativo dal momento che

Dettagli

www.morganspa.com DESY è un prodotto ideato e sviluppato da

www.morganspa.com DESY è un prodotto ideato e sviluppato da www.morganspa.com DESY è un prodotto ideato e sviluppato da Il nuovo servizio multimediale per la formazione e la didattica DESY è un applicazione web, dedicata a docenti e formatori, che consente, in

Dettagli

KPMG e-learning Solution La nostra offerta

KPMG e-learning Solution La nostra offerta KPMG e-learning Solution La nostra offerta BUSINESS PERFORMANCE SERVICES Aprile 2011 ADVISORY Agenda 1. Introduzione Il ruolo della tecnologia nella formazione Le opportunità offerte dall e-learning 2.

Dettagli

E-Learning Platform - Manuale Utente v1.3 MANUALE UTENTE

E-Learning Platform - Manuale Utente v1.3 MANUALE UTENTE MANUALE UTENTE Ultimo aggiornamento: Luglio 2015 1 Sommario Introduzione... 3 Modalità di accesso alla piattaforma Docebo... 4 1 Accesso alla piattaforma... 4 1.1 Recupero password... 5 2 Panoramica della

Dettagli

Gestione efficace del diritto d'autore nell'e learning: modelli di licenze e comunicazione delle informazioni

Gestione efficace del diritto d'autore nell'e learning: modelli di licenze e comunicazione delle informazioni Conoscenza, creatività e fair use nelle università John Cabot University 16 settembre 2011 Gestione efficace del diritto d'autore nell'e learning: modelli di licenze e comunicazione delle informazioni

Dettagli

Attualmente ne sono previsti cinque: perché narrare, come narrare, cosa narrare, l autobiografia e la parodia narrativa.

Attualmente ne sono previsti cinque: perché narrare, come narrare, cosa narrare, l autobiografia e la parodia narrativa. Analisi fattibilità economica. Questa fase prevede di tradurre i bisogni formativi rappresentati nel precedente documento di analisi, in uno studio di fattibilità tecnico economico. Questo studio di fattibilità

Dettagli

E-learning: esperienza nel Progetto STEEL

E-learning: esperienza nel Progetto STEEL Innovazione nella formazione universitaria Firenze, 21 marzo 2012 E-learning: esperienza nel Progetto STEEL Prof. Enrico Del Re Dipartimento di Elettronica e Telecomunicazioni Il progetto STEEL Progetto

Dettagli

UNIVERSITAS MERC ATORUM

UNIVERSITAS MERC ATORUM All. 4 Carta dei servizi Pag. 1 Carta dei servizi dell Università Telematica Universitas Mercatorum Art. 1- Premessa L Univeristà Telematica Universitas Mercatorum è costituita in seno al Sistema delle

Dettagli

Relazione finale del progetto Sito Alunni Segrè

Relazione finale del progetto Sito Alunni Segrè Relazione finale del progetto Sito Alunni Segrè 1. Descrizione di contenuti, tempi, luoghi, fasi, modalità, strumenti e protagonisti Il progetto ha previsto la realizzazione da parte degli alunni dell

Dettagli

CORSO PRATICO DI PROGETTAZIONE E CALCOLO STRUTTURALE. CORSO PRATICO DI PROGETTAZIONE E CALCOLO STRUTTURALE / pagina 1. www.p-learning.

CORSO PRATICO DI PROGETTAZIONE E CALCOLO STRUTTURALE. CORSO PRATICO DI PROGETTAZIONE E CALCOLO STRUTTURALE / pagina 1. www.p-learning. CORSO PRATICO DI PROGETTAZIONE E CALCOLO STRUTTURALE CORSO PRATICO DI PROGETTAZIONE E CALCOLO STRUTTURALE / pagina 1 www.p-learning.com P-learning P-Learning s.r.l. opera dal 2008 nella realizzazione di

Dettagli

qwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwerty uiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasd fghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzx cvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmq

qwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwerty uiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasd fghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzx cvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmq qwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwerty uiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasd fghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzx cvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmq Reading and Learning : Our English class - Modulo di esperienza didattica

Dettagli

Innov@school. Progetto di Scuola Digitale 2.0. Registro Elettronico Innovativo. Distributore ufficiale per l Italia

Innov@school. Progetto di Scuola Digitale 2.0. Registro Elettronico Innovativo. Distributore ufficiale per l Italia Innov@school Progetto di Scuola Digitale 2.0 Registro Elettronico Innovativo Distributore ufficiale per l Italia Introduzione al REGISTRO ELETTRONICO Innov@school è un progetto che nasce per ampliare il

Dettagli

Regolamento per l'istituzione ed il funzionamento dei corsi di perfezionamento, di aggiornamento professionale e formazione permanente

Regolamento per l'istituzione ed il funzionamento dei corsi di perfezionamento, di aggiornamento professionale e formazione permanente Regolamento per l'istituzione ed il funzionamento dei corsi di perfezionamento, di aggiornamento professionale e formazione permanente (Decreto Rettorale n.34 del 12 dicembre 2008) Sommario Articolo 1

Dettagli

Master Executive. MASTER di I Livello. IP 04 - Nuove metodologie didattiche per i bisogni educativi speciali (BES) 1500 ore 60 CFU

Master Executive. MASTER di I Livello. IP 04 - Nuove metodologie didattiche per i bisogni educativi speciali (BES) 1500 ore 60 CFU Master Executive MASTER di I Livello IP 04 - Nuove metodologie didattiche per i bisogni educativi speciali (BES) 1500 ore 60 CFU Anno Accademico 2014/2015 Titolo Categoria Livello IP 04 - BISOGNI EDUCATIVI

Dettagli

INTERVISTA A DIANE FRYMAN Amministratore Delegato Performance Technology Solutions s.r.l. su Radio24 24 gennaio 2003

INTERVISTA A DIANE FRYMAN Amministratore Delegato Performance Technology Solutions s.r.l. su Radio24 24 gennaio 2003 INTERVISTA A DIANE FRYMAN Amministratore Delegato su Radio24 24 gennaio 2003 Viaggio nelle professioni legate alla net-economy --------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

Un esperienza di e-learning con le piattaforme in uso alla Scuola IaD

Un esperienza di e-learning con le piattaforme in uso alla Scuola IaD Un esperienza di e-learning con le piattaforme in uso alla Scuola IaD di Marco Orazi e Mauro Ranchicchio La Scuola IaD inizia nel 1997 la sua attività di erogazione di corsi in modalità teledidattica mettendo

Dettagli

ANALISI COMPARATIVA DI PIATTAFORME DI FORMAZIONE A DISTANZA

ANALISI COMPARATIVA DI PIATTAFORME DI FORMAZIONE A DISTANZA Laurea Magistrale in Ing. del cinema e dei mezzi di comunicazione ANALISI COMPARATIVA DI PIATTAFORME DI FORMAZIONE A DISTANZA Candidato SAMUELE DI DONNA Relatori FULVIO CORNO LAURA FARINETTI SCOPO E OBBIETTIVI

Dettagli

IL PROGETTO DIONE IMPLEMETANZIONE DI UN SISTEMA INFORMATICO PER IL SUPPORTO ALLA DIDATTICA DELLA MARINA MILITARE

IL PROGETTO DIONE IMPLEMETANZIONE DI UN SISTEMA INFORMATICO PER IL SUPPORTO ALLA DIDATTICA DELLA MARINA MILITARE IL PROGETTO DIONE IMPLEMETANZIONE DI UN SISTEMA INFORMATICO PER IL SUPPORTO ALLA DIDATTICA DELLA MARINA MILITARE TV (AN) Filippo PONTIL Accademia Navale Livorno Ufficio Informatica/TLC filippo.pontil@marina.difesa.it

Dettagli

Content Management System

Content Management System Content Management System Docente: Prof. Roberto SALVATORI CARATTERISTICHE PRINCIPALI DI UN CMS In quest ultimo decennio abbiamo avuto modo di osservare una veloce e progressiva evoluzione del Web, portando

Dettagli

Introduzione e modello EAS

Introduzione e modello EAS Nr. modulo Titolo modulo formativo Descrizione argomenti trattati Competenze professionali in uscita 1 CORSO BASE PER 20 PERSONE DI 10 Lavorare con gli Episodi di Apprendimento Situato in classe. Progettazione,

Dettagli

Applicazione pedagogica degli ambienti di apprendimento

Applicazione pedagogica degli ambienti di apprendimento Applicazione pedagogica degli ambienti di apprendimento Materiale pratico della durata di un ora circa Il nuovo ambiente di apprendimento rappresenterà un cambiamento pedagogico radicale o sarà soltanto

Dettagli

Preciso che le seguenti considerazioni sono basate esclusivamente sulla mia breve esperienza di utente della piattaforma Blackboard del DOL.

Preciso che le seguenti considerazioni sono basate esclusivamente sulla mia breve esperienza di utente della piattaforma Blackboard del DOL. Didattica assistita da Tecnologie I settimana La sezione del modulo dedicata ai Learning Management System elenca diverse funzioni di gestione, comunicazione e valutazione che possono essere utilizzate

Dettagli

GUIDA ALLA SCELTA DI UN CORSO DEL CISCO NETWORKING ACADEMY

GUIDA ALLA SCELTA DI UN CORSO DEL CISCO NETWORKING ACADEMY PREMESSA Il presente documento ha la finalità di fornire indicazioni utili per scegliere un corso di formazione del Cisco Networking Academy ma la maggior parte delle indicazioni presenti possono essere

Dettagli

E-learning: tra passato, presente e futuro (una sfida ancora attuale?)

E-learning: tra passato, presente e futuro (una sfida ancora attuale?) Tavola Rotonda E-learning: tra passato, presente e futuro (una sfida ancora attuale?) L'idea è quella di confrontare, nelle nostre diverse esperienze, come e quanto l'uso di Moodle è cambiato ed ha cambiato

Dettagli

Piattaforma e-learning Moodle. Manuale ad uso dello studente. Vers. 1 Luglio 09

Piattaforma e-learning Moodle. Manuale ad uso dello studente. Vers. 1 Luglio 09 Piattaforma e-learning Moodle Manuale ad uso dello studente Vers. 1 Luglio 09 Sommario 1. Introduzione...2 1.1 L ambiente...2 1.2 Requisiti di sistema...4 2. Come accedere alla piattaforma...4 2.1 Cosa

Dettagli

LINEE DI INDIRIZZO 2

LINEE DI INDIRIZZO 2 LINEE DI INDIRIZZO 2 ATTIVITÀ DI FORMAZIONE PROFESSIONALE CONTINUA A DISTANZA PER L APPRENDIMENTO NON FORMALE 1. Attività di Formazione a distanza (FAD) 1.1. La formazione a distanza (FAD) consiste nell

Dettagli

DIDATEC Corso base e corso avanzato

DIDATEC Corso base e corso avanzato PROGETTI DI FORMAZIONE PER DOCENTI DIDATEC Corso base e corso avanzato PER I TUTTI DOCENTI I DOCENTI DI ITALIANO Scuola Primaria e Secondaria di I Grado e Biennio Secondaria di II Grado D-5-FSE-2010-1

Dettagli

I Software di riferimento per stilare un E-Portfolio

I Software di riferimento per stilare un E-Portfolio I Software di riferimento per stilare un E-Portfolio Quali sono attualmente i Software online più utili per stilare un E-Portfolio? Ecco una lista di quelli gratis più diffusi! 1 Introduzione/Obiettivi

Dettagli

QUATTRO BUONE PRATICHE PER L IMPLEMENTAZIONE DI UNA TECNOLOGIA PER LA DIDATTICA DI SUCCESSO

QUATTRO BUONE PRATICHE PER L IMPLEMENTAZIONE DI UNA TECNOLOGIA PER LA DIDATTICA DI SUCCESSO QUATTRO BUONE PRATICHE PER L IMPLEMENTAZIONE DI UNA TECNOLOGIA PER LA DIDATTICA DI SUCCESSO Report globale e suggerimenti Gennaio 2013 Autore: Filigree Consulting Promosso da: SMART Technologies Executive

Dettagli

Mattone 3 - Evoluzione del sistema DRG nazionale

Mattone 3 - Evoluzione del sistema DRG nazionale Mattone 3 - Evoluzione del sistema DRG nazionale Portale web e Corso FAD Roma 25 ottobre 2006 MATTONI SSN Nolan, Norton Italia Attività Portale web predisposto nell ambito delle Attività di Manutenzione

Dettagli

L E-LEARNING ENTRA NELLA PA : IL CASO ARPA PUGLIA

L E-LEARNING ENTRA NELLA PA : IL CASO ARPA PUGLIA Luigi Barberini Studiodelta S.r.l. Bari /Italia l.barberini@studiodelta.it FULL PAPER Obiettivo principale del progetto è stato la formazione informatica di base per un numero di circa 0 dipendenti dell

Dettagli

9-10 DICEMBRE 2013. Istitiuto Nazionale Tumori. regina Elena. introduzione a :

9-10 DICEMBRE 2013. Istitiuto Nazionale Tumori. regina Elena. introduzione a : 9-10 DICEMBRE 2013 Istitiuto Nazionale Tumori regina Elena introduzione a : Che cos è? WordPress è la piattaforma software per la creazione di blog e siti più usata al mondo. Creata da Matt Mullenweg e

Dettagli

DALLA FORMAZIONE A DISTANZA ALL E-LEARNING

DALLA FORMAZIONE A DISTANZA ALL E-LEARNING CAPITOLO 2 DALLA FORMAZIONE A DISTANZA ALL E-LEARNING Il fenomeno dell e-learning rappresenta una ennesima tappa dell annoso tentativo di affrancare l apprendimento dalla contestualità spaziale e temporale.

Dettagli

Sistemi per la produzione, gestione e conservazione di contenuti digitali CMS. L12 - Comunicazione e archiviazione digitale A.A 2015-2016.

Sistemi per la produzione, gestione e conservazione di contenuti digitali CMS. L12 - Comunicazione e archiviazione digitale A.A 2015-2016. Sistemi per la produzione, gestione e conservazione di contenuti digitali L12 - Comunicazione e archiviazione digitale A.A 2015-2016 Carlo Savoretti carlo.savoretti@unimc.it Produzione Contenuti prodotti

Dettagli

La formazione a distanza

La formazione a distanza Diap.: 1 La formazione a distanza Diap.: 2 La formazione a distanza ambiente formativo tecnologico comprensivo di forme di didattica adistanzaediapprendimentoonline Diap.: 3 permette una interazione tra

Dettagli

Aggiornare il sito con il sistema editoriale

Aggiornare il sito con il sistema editoriale Corso di formazione regionale sulla comunicazione Conoscere per comunicare Aggiornare il sito con il sistema editoriale Assisi, 21 Gennaio 2011 Cosa vuol dire gestire e tenere aggiornato un sito (concretamente)

Dettagli

L e-learning come strumento aziendale

L e-learning come strumento aziendale L e-learning come strumento aziendale Presentiamoci Serena Martini Associato a Joomla! Lombardia dal 2012 facebook: https://www.facebook.com/luna76mi linkedin: https://it.linkedin.com/in/serenamartini

Dettagli

Minerva. Un ambiente integrato per la Didattica e la Divulgazione. dr. Augusto Pifferi. dr. Guido Righini. http://minerva.mlib.cnr.

Minerva. Un ambiente integrato per la Didattica e la Divulgazione. dr. Augusto Pifferi. dr. Guido Righini. http://minerva.mlib.cnr. Minerva Un ambiente integrato per la Didattica e la Divulgazione dr. Augusto Pifferi Istituto di Cristallografia C.N.R. dr. Guido Righini Istituto di Struttura della Materia C.N.R. http://minerva.mlib.cnr.it

Dettagli

PRESENTAZIONE SINTETICA PROGETTO JOOMLA! UN SITO WEB OPEN SOURCE PER LE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI

PRESENTAZIONE SINTETICA PROGETTO JOOMLA! UN SITO WEB OPEN SOURCE PER LE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI PRESENTAZIONE SINTETICA PROGETTO JOOMLA! UN SITO WEB OPEN SOURCE PER LE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI Premessa: Considerato che: 1. le attuali funzionalità e requisiti connessi alle piattaforme web della Pubblica

Dettagli