CAMPI DI ESPERIENZA OBIETTIVI ATTIVITÀ

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CAMPI DI ESPERIENZA OBIETTIVI ATTIVITÀ"

Transcript

1 ANNO SCOLASTICO 2015/2016 1

2 La zuppiera di Marzuk PRESENTAZIONE: In viaggio! Il cartellone: un mondo di amici Le bandierine dei bambini DRAMMATIZZAZIONE: Giro giro mondo Giro girotondo dei bambini di tutto il mondo Quanti amici Ninna nanna di pace Un mondo di amici suoni, colori Favorire la conoscenza reciproca. (3/4/5 Scoprire e accettare le diversità. (3/4/5 Condividere momenti di gioco e di attività. (3/4/5 Incontrare altre culture. (4/5 Favorire la comunicazione. (4/5 Partecipare alla realizzazione di un progetto comune. (4/5 Eseguire movimenti su indicazione. (3/4/5 Usare il corpo come mezzo di comunicazione. (3/4/5 Sviluppare la coordinazione oculomanuale e la motricità fine. (4/5 Esprimersi con linguaggi verbali, corporei ed espressivi. (3/4/5 Ascoltare e memorizzare canzoni. (3/4/5 Comprendere semplici messaggi. (3 Raccontare esperienze e vissuti personali. (3/4/5 Osservare e usare materiali e oggetti appartenenti ad altre culture. (4/5 2

3 ADDOBBO: Il festone di Halloween Raffaello il pipistrello! Raffaello il pipistrello Un amico tutto ossa Zucche e fantasmi L algoritmo di Halloween Il lenzuolo animato Un castello da... brividi GIORNATA di FESTA: Halloween Il cartellone/invito Via ai festeggiamenti!!! Filastrocca di Halloween Una notte di paura La conoscenza Conoscere simboli e personaggi di Halloween. (3/4/5 Condividere emozioni e sensazioni legate alla paura. (3/4/5 Partecipare alle proposte ed alle attività. (3/4/5 Condividere momenti di gioco e di attività. (3/4/5 Collaborare con i compagni per un progetto comune. (5 Condividere modalità di gioco, azioni e movimenti. (4/5 Sviluppare la coordinazione oculo-manuale e la motricità fine. (3/4/5 Rappresentare con varie tecniche graficopittoriche personaggi e simboli di Halloween. (3/4/5 Realizzare addobbi e decorazioni. (4/5 Ascoltare e memorizzare canzoni. (3/4/5 Muoversi a ritmo della musica. (3/4/5 Comprendere testi ascoltati. (3/4/5 Arricchire e precisare il lessico. (3/4/5 Scoprire le caratteristiche di alcuni animali: il pipistrello. (3/4/5 Scoprire parti del corpo umano: lo scheletro. (3/4/5 Cogliere le trasformazioni naturali. (3/4/5 Effettuare esperienze di coltivazione. (5 Osservare la caratteristiche dei vegetali: la zucca. (5 Completare algoritmi su indicazione. (5 3

4 ADDOBBO: Elfo Castagna ed Elfa Ghianda Il bosco delle meraviglie Alla scoperta dei colori: grappolo d'uva Frutta! Che strano frutto: la melagrana Funghi e funghetti Un'idea in più: copia dal vero Io-fungo Copia dal vero: il ramo di cachi Frutta frutta Quanta frutta! La conoscenza Partecipare alle proposte ed alle attività. (3/4/5 Esprimere opinioni e preferenze. (5 Collaborare con i compagni per un progetto comune. (5 Sviluppare la coordinazione oculomanuale. (3/4/5 Esercitare la motricità fine. (3/4/5 Effettuare mescolanze di colore. (4/5 Scoprire i colori secondari. (4 Sperimentare tecniche espressive. (4/5 Disegnare copie dal vero. (5 Realizzare addobbi e decorazioni. (4/5 Ascoltare e memorizzare canzoni. (3/4/5 Muoversi a ritmo della musica. (3/4/5 Comprendere testi ascoltati. (3/4/5 Arricchire e precisare il lessico. (3/4/5 Scoprire alcune caratteristiche della stagionalità. (3/4/5 Osservare elementi naturali: la frutta. (3/4/5 Individuare e discriminare la frutta autunnale. (4/5 Cogliere le trasformazioni naturali. (3/4/5 Intuire il concetto di intero e metà. (5 4

5 ADDOBBO: Il festone d autunno Foglie animate L incantesimo delle foglie I colori delle foglie Foglie in piega Copia dal vero Foglie sull albero Foglie nella logica Autunno al muro GIOCO: Giochiamo con le foglie Autunno a colori Colori d autunno Partecipare alle proposte ed alle attività. (3/4/5 Condividere momenti di gioco e di attività. (3/4/5 Collaborare con i compagni per un progetto comune. (5 Condividere modalità di gioco, azioni e movimenti. (4/5 Eseguire movimenti a tempo e su indicazione. (4/5 Coordinare i movimenti in funzione del gioco. (4/5 Sviluppare la coordinazione oculomanuale e la motricità fine. (3/4/5 Effettuare mescolanze di colore. (4/5 Scoprire i colori primari, secondari e terziari. (3/4 Sperimentare tecniche espressive. (4/5 Disegnare rispettando l ordine indicato. (5 Disegnare copie dal vero. (5 Realizzare addobbi e decorazioni. (4/5 Ascoltare e memorizzare canzoni. (3/4/5 Muoversi a ritmo della musica. (3/4/5 Comprendere testi ascoltati. (3/4/5 Arricchire e precisare il lessico. (3/4/5 Scoprire alcune caratteristiche della stagionalità. (3/4/5 Osservare elementi naturali: le foglie. (3/4/5 Descrivere e rappresentare graficamente elementi naturali osservati. (4/5 Cogliere le trasformazioni naturali. (3/4/5 Formulare ipotesi sui cambiamenti naturali delle foglie. (5 Classificare in base a un criterio. (3/4/5 Ordinare per grandezze. (4/5 Classificare in base a un criterio. (3/4/5 Ordinare per grandezze. (4/5 5

6 Nonna Nella e nonno Giuseppe! Un mazzolino aromatico La cornice per i nonni GIORNATA di FESTA: I nonni Il cartellone/invito I proverbi dei nostri nonni Pensieri per i nonni Nonnino e nonnina I nonnini Nonno superman La mamma della mamma Che gioia con i nonni Il corpo e il Sviluppare il senso dell identità familiare. (3 Esprimere sentimenti di affetti nei confronti dei nonni. (3/4/5 Riconoscere e valorizzare la figura e il ruolo dei nonni. (4/5 Condividere momenti di gioia. (3/4/5 Condividere momenti di festa con compagni, insegnanti e familiari. (3/4/5 Sviluppare la coordinazione visuomotoria e la motricità fine. (3/4/5 Rappresentare graficamente il corpo in stasi e in. (4/5 Sperimentare con creatività tecniche e materiali. (3/4/5 Rappresentare graficamente i nonni. (5 Ascoltare storie e racconti. (3/4/5 Memorizzare brevi pensieri dedicati ai nonni. (5 Ascoltare e memorizzare filastrocche e canzoni. (3/4/5 Raccontare esperienze e vissuti personali. (3/4/5 Partecipare alle conversazioni con i pari e con gli adulti. (3/4/5 Partecipare e collaborare all organizzazione di un momento di festa per i nonni. (5 Sperimentare la coltivazione di erbe aromatiche. (5 Realizzare doni con materiali naturali. (3/4/5 6

7 ADDOBBO: Lo scoiattolo Che rumore! Un riccio profumato Riccio capriccio Un riccio molto appuntito Tutti nelle tane Tutti nelle tane Partecipare alle proposte ed alle attività. (3/4/5 Condividere spazi, materiali e oggetti. (4/5 Collaborare con i compagni per un progetto comune. (5 Sviluppare la coordinazione oculo-manuale. (3/4/5 Esercitare la motricità fine. (3/4/5 Sperimentare mescolanze di colori e materiali. (3/4/5 Sperimentare l utilizzo di vari materiali. (4/5 Sperimentare tecniche espressive. (4/5 Realizzare addobbi e decorazioni. (4/5 Ascoltare e memorizzare canzoni. (3/4/5 Comprendere testi ascoltati. (3/4/5 Rielaborare verbalmente e graficamente un racconto. (3/4/5 Arricchire e precisare il lessico. (3/4/5 Scoprire alcune caratteristiche della stagionalità. (3/4/5 Riconoscere i comportamenti di alcuni animali. (3/4/5 Scoprire le caratteristiche del letargo. (4/5 Cogliere l influenza del clima sul comportamento animale. (3/4/5 Formulare ipotesi sulla funzione del letargo. (5 7

8 C era una volta ATTIVITÁ Il grande libro dei diritti dei bambini GIORNATA DI FESTA: I diritti dei bambini Cartellone: i nostri diritti Il medaglione celebrativo FILASTROCCA/POESIA: Siamo tutti liberi e uguali Ninna nanna per i bambini I nostri diritti Tanti diritti Basta poco I nostri diritti Educare alla cittadinanza attiva. (3/4/5 Scoprire e conoscere alcuni diritti dei bambini. (4/5 Riconoscere l importanza dei diritti dei bambini. (3/4/5 Scoprire il significato di alcuni diritti dei bambini. (4/5 Scoprire le caratteristiche di alcuni diritti dei bambini. (4/5 Raggiungere una prima consapevolezza dei propri diritti e doveri. (3/4/5 Rafforzare il senso di appartenenza ad un gruppo, ad una società. (5 Favorire la conoscenza reciproca, la comunicazione e la cooperazione tra tutti i membri del gruppo-sezione. (5 Collaborare con i compagni per un progetto comune. (5 Condividere momenti di festa con compagni e insegnanti. (3/4/5 Sviluppare la coordinazione oculomanuale. (3/4/5 Esercitare la motricità fine. (3/4/5 Sviluppare le capacità senso-percettive (4/5 Sperimentare con creatività tecniche e materiali. (3/4/5 Rappresentare graficamente i diritti dei bambini (5 Ascoltare storie e racconti. (3/4/5 Ascoltare e memorizzare filastrocche e canzoni. (3/4/5 Partecipare alle conversazioni con i pari e con gli adulti. (3/4/5 Discutere insieme ed esprimere le proprie opinioni ad alta voce. (5 Partecipare e collaborare all organizzazione di un momento di celebrazione. (5 Comprendere le fasi di realizzazione di un progetto. (5 8

9 L albero di Natale ATTIVITÀ Alberi colorati Un Albero... di piatti Decoriamo l albero di Natale Decoriamo con gli... adesivi Alberi con i... depliant Un Presepe da visitare Il grande libro de L abete di Natale GIORNATA di FESTA: La festa di Natale Filastrocca animata: Le decorazioni di Natale DRAMMATIZZAZIONE/DIALOGO: L abete di Natale COSTUMI: La fascia a stella Buon Natale Addobbiamo l albero di Natale! Natale L albero di Natale Un albero davvero speciale La conoscenza Scoprire le tradizioni natalizie e coglierne il significato: l albero di Natale e il Presepe. (3/4/5 Condividere emozioni e sensazioni legate al Natale. (3/4/5 Conoscere simboli del Natale: l albero di Natale. (3/4/5 Riconoscere segni e simboli del Natale: le decorazioni. (3/4/5 Partecipare alle proposte e alle attività. (3/4/5 Condividere momenti di gioco e di attività. (3/4/5 Collaborare con i compagni per un progetto comune. (5 Condividere modalità di gioco, azioni e movimenti. (4/5 Sviluppare la coordinazione oculomanuale. (3/4/5 Sviluppare la motricità fine. (3/4/5 Rappresentare con varie tecniche grafico-pittoriche i simboli del Natale. (3/4/5 Realizzare addobbi e decorazioni a tema l abete natalizio. (4/5 Sperimentate l utilizzo di tecniche espressive. (3/4/5 Utilizzare in modo creativo i materiali. (3/4/5 Ascoltare e memorizzare canzoni. (3/4/5 Muoversi a ritmo della musica. (3/4/5 Comprendere testi ascoltati. (3/4/5 Arricchire e precisare il lessico. (3/4/5 Scoprire le caratteristiche di alcune piante: l abete. (3/4/5 9

10 ADDOBBO: Il festone d'inverno Addobbi d'inverno Raffa la giraffa raffreddata Brr... che freddo! Paesaggio di neve Che freddo! Dalla finestra vedo...un idea in più: la pappa per gli uccellini Inverno al muro Il Cosacco Fa freddo! Partecipare alle proposte e alle attività. (3/4/5 Condividere esperienze e momenti di attività. (3/4/5 Collaborare con i compagni per un progetto comune. (5 Condividere modalità di gioco, azioni e movimenti. (4/5 Sviluppare la coordinazione oculomanuale. (3/4/5 Esercitare la motricità fine. (3/4/5 Rappresentare graficamente gli indumenti invernali. (4/5 Sperimentare l utilizzo di vari materiali. (3/4 Sperimentare tecniche espressive. (4/5 Realizzare addobbi e decorazioni. (4/5 Ascoltare e memorizzare canzoni. (3/4/5 Comprendere testi ascoltati. (3/4/5 Arricchire e precisare il lessico. (3/4/5 Scoprire alcune caratteristiche della stagionalità. (3/4/5 Osservare le caratteristiche del paesaggio invernale. (3/4/5 Descrivere e rappresentare graficamente elementi naturali: il paesaggio. (4/5 Cogliere nel paesaggio differenze e trasformazioni naturali. (3/4/5 Intuire i meccanismi di difesa dal freddo. (5 Conoscere le caratteristiche e la funzione degli indumenti invernali. (4/5 10

11 Partecipare alle proposte e alle attività. (3/4/5 Condividere esperienze e momenti di attività. (3/4/5 Collaborare con i compagni per un progetto comune. (5 ADDOBBO: Pupazzo di neve Pupazzi in sezione Pupazzi a più non posso Il pupazzo Nevino Tanti fiocchi di neve Un pupazzo di... bicchieri Il pupazzo di riso Il pupazzo di neve Un pupazzo-bottiglia GIORNATA SPECIALE: Una giornata sulla neve Bianco Inverno Il corpo e il Condividere modalità di gioco, azioni e movimenti. (4/5 Sperimentare il e l equilibrio sulla neve. (3/4/5 Sviluppare la coordinazione oculomanuale. (3/4/5 Esercitare la motricità fine. (3/4/5 Rappresentare graficamente il pupazzo di neve. (4/5 Sperimentare l utilizzo di vari materiali. (3/4 Utilizzare in modo creativo materiali di recupero. (3/4/5 Sperimentare tecniche espressive. (4/5 Realizzare addobbi e decorazioni. (4/5 Ascoltare e memorizzare canzoni. (3/4/5 Comprendere testi ascoltati. (3/4/5 Arricchire e precisare il lessico. (3/4/5 Bianco Inverno Scoprire alcune caratteristiche della stagionalità. (3/4/5 Osservare fenomeni atmosferici: la neve. (3/4/5 Descrivere e rappresentare graficamente elementi naturali: il pupazzo di neve. (4/5 Cogliere nel paesaggio differenze e trasformazioni naturali. (3/4/5 Formulare ipotesi sulle trasformazioni dell acqua. (5 Effettuare costruzioni per grandezze. (4/5 11

12 ADDOBBO: Il festone di Carnevale Animali tra i coriandoli Il mandrillo fa Carnevale Tante maschere Arlecchino Carnevale GIORNATA DI FESTA: Che divertimento alla festa di Carnevale!!!Il cartellone di Carnevale Travestimento Che divertimento a Carnevale! Che divertimento a Carnevale! La conoscenza Conoscere personaggi del Circo: i pagliacci. (3/4/5 Condividere emozioni e sensazioni legate al Carnevale. (3/4/5 Riconoscere segni e simboli del Carnevale. (3/4/5 Partecipare alle proposte e alle attività. (3/4/5 Mettere in campo atteggiamenti cooperativi. (5 Condividere momenti di gioco e di festa. (3/4/5 Collaborare con i compagni per un progetto comune. (5 Condividere modalità di gioco, azioni e movimenti. (4/5 Sviluppare la coordinazione oculomanuale. (3/4/5 Sviluppare la motricità fine. (3/4/5 Sperimentare l equilibrio. (3/4/5 Rappresentare con varie tecniche graficopittoriche i pagliacci. (3/4/5 Realizzare addobbi e decorazioni a tema: i pagliacci (4/5 Sperimentate l utilizzo di tecniche espressive. (3/4/5 Ascoltare e memorizzare canzoni. (3/4/5 Muoversi a ritmo della musica. (3/4/5 Comprendere testi ascoltati. (3/4/5 Arricchire e precisare il lessico. (3/4/5 Collaborare alla stesura di un testo informativo. (5 Sviluppare il pensiero rappresentativo. (4/5 Analizzare gli elementi caratteristici dei pagliacci. (5 12

13 ADDOBBO: Il festone Le pecore ATTIVITÀ Tommaso e la farfalla I colori delle farfalle Le tre farfalle stampate Fiori di... plastica Uccellini in volo Un idea in più: gli uccellini e la palla di Babbalù Primavera al muro suoni, colori Partecipare alle proposte e alle attività. (3/4/5 Collaborare con i compagni per un progetto comune. (5 Condividere modalità di gioco, azioni e movimenti. (4/5 Eseguire movimenti a tempo e su indicazione. (4/5 Coordinare i movimenti in funzione dell animazione. (4/5 Sviluppare la coordinazione oculomanuale e la motricità fine. (3/4/5 Sperimentare tecniche espressive. (4/5 Disegnare rispettando le indicazioni. (5 Realizzare addobbi e decorazioni. (4/5 Ascoltare e memorizzare canzoni. (3/4/5 DRAMMATIZZAZIONE/A NIMAZIONE: Le tre farfalle COSTUMI: Il sole I fiori Le farfalle Colori di Primavera Colori di Primavera Comprendere testi ascoltati. (3/4/5 Arricchire e precisare il lessico. (3/4/5 Rielaborare con il corpo un racconto. (4/5 Scoprire alcune caratteristiche della stagionalità. (3/4/5 Scoprire elementi tipici della stagionalità: le farfalle. (3/4/5 Descrivere e rappresentare graficamente elementi naturali osservati. (4/5 Cogliere le trasformazioni naturali. (3/4/5 Scoprire animali legati al periodo primaverile: le pecore e gli uccellini. (3/4/5 13

14 In gita con papà Il biglietto cravatta Il tappetino per il mouse Il biglietto digitale GIORNATA di FESTA: Festa del papà Il cartellone Papà campione Il papà migliore Auguri papà Sviluppare il senso dell identità familiare. (3 Esprimere sentimenti di affetto nei confronti del papà. (3/4/5 Riconoscere e valorizzare la figura e il ruolo del papà. (4/5 Condividere momenti di gioia. (3/4/5 Condividere momenti di festa con compagni, insegnanti e familiari. (3/4/5 Collaborare alla realizzazione di un biglietto o un dono augurare. (3/4/5 Sviluppare la coordinazione visuomotoria. (3/4/5 Favorire la motricità fine. (3/4/5 Rappresentare graficamente il papà. (4/5 Sperimentare con creatività tecniche e materiali. (3/4/5 Familiarizzare con il digitale: uso del computer. (5 Ascoltare storie e racconti. (3/4/5 Memorizzare brevi pensieri dedicati al papà. (5 Ascoltare e memorizzare filastrocche e canzoni. (3/4/5 Raccontare esperienze e vissuti personali. (3/4/5 Partecipare alle conversazioni con i pari e con gli adulti. (3/4/5 Sperimentare il riciclo e il riuso di oggetti e materiali. (3/4/5 Conoscere le parti e le proprietà degli oggetti: il computer. (3/4/5 Scoprire il computer e il suo utilizzo. (5 14

15 ADDOBBO: Pulcini ATTIVITÀ Il coniglio Pasqualino Il cestino coniglietto La carota del coniglietto Tante uova colorate Uova di Pasqua e... depliant Fra tanti biglietti augurali... DRAMMATIZZAZIONE/ANIM AZIONE: Le uova del coniglietto COSTUMI E MATERIALI: I coniglietti... il prato, i fiori e le uova GIORNATA di FESTA: Il cartellone Auguri di Buona Pasqua Il pulcino Pasqualino Pasqua in festa suoni, colori del mondo Scoprire le tradizioni pasquali e coglierne il significato. (3/4/5 Condividere emozioni e sensazioni legate alla Pasqua. (3/4/5 Conoscere simboli della pasqua. (3/4/5 Riconoscere segni e simboli della Pasqua: le decorazioni. (3/4/5 Partecipare alle proposte e alle attività. (3/4/5 Condividere momenti di gioco e di attività. (3/4/5 Collaborare con i compagni per un progetto comune. (5 Realizzare piccoli doni augurali. (3/4/5 Condividere modalità di gioco, azioni e movimenti. (4/5 Sviluppare la coordinazione oculo-manuale. (3/4/5 Affinare la motricità fine. (3/4/5 Rappresentare con varie tecniche grafico-pittoriche i simboli pasquali. (3/4/5 Realizzare addobbi e decorazioni a tema: il pulcino. (4/5 Sperimentate l utilizzo di tecniche espressive. (3/4/5 Utilizzare in modo creativo i materiali. (3/4/5 Ascoltare e memorizzare canzoni. (3/4/5 Ascoltare racconti e filastrocche. (3/4/5 Comprendere testi ascoltati. (3/4/5 Arricchire e precisare il lessico. (3/4/5 Animare il racconto con la mimica del corpo. (3/4/5 Scoprire le caratteristiche di alcuni animali: il coniglietto e il pulcino. (3/4/5 15

16 Il paese che non rotola più II perso-forma Un idea in più: imitiamo i personaggi Tutti architetti Forme in gioco Animali in forma La testa... rettangolare Forme in forma Forme in forma Partecipare alle proposte e alle attività. (3/4/5 Condividere momenti di gioco e di attività. (3/4/5 Confrontarsi e argomentare con i compagni. (5 Condividere modalità di gioco, azioni e movimenti. (3/4/5 Eseguire movimenti su indicazione. (3/4/5 Coordinare i movimenti in funzione del gioco. (4/5 Rappresentare le forme euclidee con il corpo. (3/4/5 anni Sviluppare la coordinazione oculomanuale. (4/5 Esercitare la motricità fine. (3/4/5 Rappresentare graficamente le forme euclidee: cerchio, quadrato, triangolo e rettangolo. (4/5 Scoprire le forme solide: cubo, parallelepipedo, cilindro, cono. (5 Trasformare creativamente le forme. (5 Utilizzare creativamente materiali di recupero e naturali. (5 Ascoltare e memorizzare canzoni. (3/4/5 Comprendere testi ascoltati. (3/4/5 Arricchire e precisare il lessico. (3/4/5 Riconoscere e denominare le forme geometriche euclidee: cerchio, quadrato, triangolo e rettangolo. (3/4/5 Scoprire e utilizzare i blocchi logici. (4/5 Riconoscere le forme euclidee nei blocchi logici. (5 Scoprire alcune caratteristiche delle forme piane. (3/4/5 Confrontare le forme geometriche euclidee. (5 Riconoscere nella realtà oggetti riferibili alle forme geometriche. (4/5 Classificare in base a un criterio: forma (5 Completare algoritmi per forme. (4/5 Scoprire le forme solide: cubo, parallelepipedo, cilindro, piramide, cono. (5 16

17 Mamma a riposo Un cuore calamita per te Il biglietto cuore Un segnalibro per te Con il cuore... il biglietto porta o finestra? GIORNATA DI FESTA: Festa della mamma Il cartellone per le mamme La mia regina Auguri mamma! Sviluppare il senso dell identità familiare. (3 Esprimere sentimenti di affetto nei confronti della mamma. (3/4/5 Riconoscere e valorizzare la figura e il ruolo della mamma. (4/5 Condividere momenti di gioia in famiglia. (3/4/5 Collaborare alla realizzazione di un biglietto o un dono augurare. (3/4/5 Sviluppare la coordinazione oculomanuale. (3/4/5 Favorire la motricità fine. (3/4/5 Rappresentare graficamente la mamma. (4/5 Sperimentare con creatività tecniche e materiali. (3/4/5 Ascoltare storie e racconti. (3/4/5 Memorizzare brevi pensieri dedicati alla mamma. (5 Ascoltare e memorizzare filastrocche e canzoni. (3/4/5 Raccontare esperienze e vissuti personali. (3/4/5 Partecipare alle conversazioni con i parie con gli adulti. (3/4/5 Sperimentare il riuso di oggetti e materiali. (3/4/5 Osservare e sperimentare le trasformazioni dei materiali. (3/4/5 17

18 Il riccio e il mare COSTRUZIONE Il mare... nei suoni e nei colori I suoni del Mare Blu mare Il mare... gli scogli di Monet Il mare creativo Il pesce tra le onde Un idea in più: il libretto GIORNATA SPECIALE: Una giornata... al mare Il mare: colori ed emozioni La vacanza al mare Il mare: colori ed emozioni Partecipare alle proposte e alle attività. (3/4/5 Condividere sensazioni, emozioni e vissuti. (5 Esprimere e rappresentare emozioni. (5 Condividere modalità di gioco, azioni e movimenti. (4/5 Eseguire movimenti a tempo e su indicazione. (4/5 Coordinare i movimenti in funzione dell animazione. (4/5 Sviluppare la coordinazione oculo-manuale. (3/4/5 Sviluppare la motricità fine. (3/4/5 Scoprire i colori primari: il blu. (3 Sperimentare mescolanze e gradazioni di colore. (5 Sperimentare tecniche espressive. (4/5 Esprimersi con il linguaggio cromatico. (5 Utilizzare la spazialità del foglio. (5 Riconoscere i colori dell ambiente mare. (5 Usare i colori per rappresentare un ambiente naturale: il mare. (3/4/5 Ascoltare e memorizzare canzoni. (3/4/5 Utilizzare creativiamente materiali di recupero enaturali. (5 Ascoltare racconti e filastrocche. (3/4/5 Comprendere testi ascoltati. (3/4/5 Scoprire ambienti naturali: il mare. (3/4/5 Osservare elementi naturali: i pesci. (3/4/5 Descrivere e rappresentare graficamente elementi naturali osservati. (4/5 18

19 ADDOBBO: Il festone dell'estate Tommaso e le onde Il pesce... piatto La settimana dello squalo Babà Un'idea in più: lo squalo per le presenze Sole in cornice Estate al muro GIORNATA SPECIALE: Una giornata sulla... sabbia Lo squalo Babà Festa d Estate Calda Estate Partecipare alle proposte e alle attività. (3/4/5 Collaborare con i compagni per un progetto comune. (5 Condividere momenti di gioco all aperto. (3/4/5 Condividere modalità di gioco. (4/5 Sperimentare la relazione corporea all aperto. (4/5 Vivere la manualità con un materiale informale: la sabbia. (3/4/5 Sviluppare la coordinazione oculo-manuale. (3/4/5 Esercitare la motricità fine. (3/4/5 Sperimentare tecniche espressive. (4/5 Utilizzare materiali di recupero con creatività. (3/4/5 Realizzare decorazioni a tema: i pesci. (3/4/5 Ascoltare e memorizzare canzoni. (3/4/5 Ascoltare racconti e filastrocche. (3/4/5 Comprendere testi ascoltati. (3/4/5 Arricchire e precisare il lessico. (3/4/5 Scoprire alcune caratteristiche della stagionalità. (3/4/5 Scoprire elementi tipici della stagionalità: il Sole. (3/4/5 Descrivere e rappresentare graficamente elementi naturali osservati. (4/5 Cogliere le trasformazioni naturali. (3/4/5 19

Progettazione educativa didattica

Progettazione educativa didattica Progettazione educativa didattica 1 SCUOLA DELL INFANZIA LUNA-PARK VIA LONDRA, 14 RENDE (CS) TEL. 0984 401290 www.scuolamaternalunapark.it info@scuolamaternalunapark.it ANNO SCOLASTICO 2014-2015 Se diamo

Dettagli

Unità di apprendimento. Le stagioni

Unità di apprendimento. Le stagioni Direzione Didattica 3 Circolo Gubbio SCUOLA DELL INFANZIA DI BRANCA E TORRE CALZOLARI Unità di apprendimento Le stagioni A.S. 2012/13 AUTUNNO BISOGNO FORMATIVO Esplorare e conoscere la natura. OBBIETIVO

Dettagli

L ARTE NELLE STAGIONI E NELLE FAVOLE".

L ARTE NELLE STAGIONI E NELLE FAVOLE. D.D. STATALE Kennedy Scuola dell Infanzia Archimede Via Valgioie 72, Torino L ARTE NELLE STAGIONI E NELLE FAVOLE". PROGRAMMAZIONE DIDATTICA SETTEMBRE-OTTOBRE ACCOGLIENZA E INSERIMENTO 1 PERCORSO ACCOGLIENZA

Dettagli

PROGETTAZIONE ANNUALE A.S. 2010/2011 SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA SAN GIUSEPPE SULLE ALI DELLE EMOZIONI

PROGETTAZIONE ANNUALE A.S. 2010/2011 SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA SAN GIUSEPPE SULLE ALI DELLE EMOZIONI PROGETTAZIONE ANNUALE A.S. 2010/2011 SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA SAN GIUSEPPE SULLE ALI DELLE EMOZIONI FESTE E RICORRENZE Le feste rappresentano esperienze belle e suggestive da vivere e ricordare per

Dettagli

ISTITUTO PARITARIO COMPRENSIVO SAN LEONE MAGNO Piazza di S. Costanza, 1 - Roma Tel. 068537041 - Fax 0685370420 e-mail: segreteria@sanleonemagno.

ISTITUTO PARITARIO COMPRENSIVO SAN LEONE MAGNO Piazza di S. Costanza, 1 - Roma Tel. 068537041 - Fax 0685370420 e-mail: segreteria@sanleonemagno. PROGRAMMAZIONE DIDATTICA SCUOLA DELL INFANZIA ANNO SCOLASTICO 2011-2012 SETTEMBRE Nucleo Progettuale: Accoglienza Campo d Esperienza: Il Sé e l Altro O. S. A 1) Rafforzare l autonomia,la stima di se, l

Dettagli

IN VIAGGIO CON ULISSE PROGETTO DIDATTICO

IN VIAGGIO CON ULISSE PROGETTO DIDATTICO IN VIAGGIO CON ULISSE PROGETTO DIDATTICO ANNO SCOLASTICO 2015/2016 Il tema scelto vuole trasmettere ai bambini l importanza del patrimonio letterario classico. Inoltre, presentando la figura dell EROE,

Dettagli

PROGRAMMAZIONE CURRICOLARE SCUOLA DELL INFANZIA ANNO SCOLASTICO 2014/2015 OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO 3, 4, 5 ANNI

PROGRAMMAZIONE CURRICOLARE SCUOLA DELL INFANZIA ANNO SCOLASTICO 2014/2015 OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO 3, 4, 5 ANNI PROGRAMMAZIONE CURRICOLARE SCUOLA DELL INFANZIA ANNO SCOLASTICO 2014/2015 OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO 3, 4, 5 ANNI 3 anni IL SÉ E L ALTRO Supera il distacco dalla famiglia Prende coscienza di sé Sviluppa

Dettagli

CAMPI D ESPERIENZA SETTEMBRE OTTOBRE- NOVEMBRE DICEMBRE-GENNAIO FEBBRAIO-MARZO APRILE-MAGGIO GIUGNO. Ascoltare i vissuti dei compagni.

CAMPI D ESPERIENZA SETTEMBRE OTTOBRE- NOVEMBRE DICEMBRE-GENNAIO FEBBRAIO-MARZO APRILE-MAGGIO GIUGNO. Ascoltare i vissuti dei compagni. SCUOLA DELL INFANZIA CHE AVVENTURA - Progetto educativo/didattico anno scolastico 2014 / 2015 Obiettivi di apprendimento ipotizzati per bambini di 3 anni CAMPI D ESPERIENZA SETTEMBRE OTTOBRE- NOVEMBRE

Dettagli

IMMAGINI, SUONI, COLORI

IMMAGINI, SUONI, COLORI IMMAGINI, SUONI, COLORI TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE 1. Il bambino comunica, esprime emozioni, racconta, utilizzando le varie possibilità che il linguaggio del corpo consente 2. Inventa storie

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNO SCOLASTICO 2014/2015

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNO SCOLASTICO 2014/2015 L Isola che non c è Asilo Nido Via Dublino, 34 97100 Ragusa Partita Iva: 01169510888 Tel. / Fax 0932-25.80.53 PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNO SCOLASTICO 2014/2015 1 Prima unità di apprendimento: Settembre

Dettagli

Progetto: L albero e le quattro stagioni

Progetto: L albero e le quattro stagioni Progetto: L albero e le quattro stagioni Il nuovo anno scolastico inizia con l'avvicinarsi dell'autunno, e il nostro AMICO ALBERO, aiuterà i/le bambini/e ad osservare la natura circostante mettendo in

Dettagli

PROGETTO EDUCATIVO - DIDATTICO

PROGETTO EDUCATIVO - DIDATTICO Scuola dell Infanzia Paritaria Istituto Sacro Cuore Via Solferino 16-28100 Novara Tel. 0321/623289 - Fax. 0321/331244 In internet: www.scuolesacrocuore.it - E mail: novara@scuolesacrocuore.it PROGETTO

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNO SCOLASTICO 2012 / 2013

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNO SCOLASTICO 2012 / 2013 SCUOLA INFANZIA PARITARIA CALLORI-SOLERIO VIA M. PORRO N 4, 15049 VIGNALE MONFERRATO (AL) TEL e FAX: 0142/933046 Email: scuolacallori@libero.it PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNO SCOLASTICO 2012 / 2013 PREMESSA

Dettagli

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO SCUOLA DELL INFANZIA

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO SCUOLA DELL INFANZIA IL SE E L ALTRO Il bambino supera serenamente il distacco con la famiglia Conosce e rispetta le prime regole di convivenza E autonomo nelle situazioni di vita quotidiana (servizi igienici, pranzo, gioco)

Dettagli

Il mondo di ARCIMBOLDO gusti,sapori e colori

Il mondo di ARCIMBOLDO gusti,sapori e colori PROGETTAZIONE DIDATTICA a/s 2013-2014 Il mondo di ARCIMBOLDO gusti,sapori e colori Breve viaggio attorno al cibo e oltre Percorso di scoperta ed interazione tra il cibo e le qualità che gli alimenti nascondono:

Dettagli

W LE STAGIONI. Anno Scolastico 2011/2012. Delibera n.12 - Collegio dei Docenti 06/09/2010 - pagg. 8 PREMESSA

W LE STAGIONI. Anno Scolastico 2011/2012. Delibera n.12 - Collegio dei Docenti 06/09/2010 - pagg. 8 PREMESSA W LE STAGIONI Anno Scolastico 2011/2012 Delibera n.12 - Collegio dei Docenti 06/09/2010 - pagg. 8 PREMESSA Il ciclo delle stagioni è un opportunità da non perdere per sollecitare i bambini ad esplorare

Dettagli

PROGETTO ACCOGLIENZA CAMPI DI ESPERIENZA FINALITA' OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO 3-4-5 ANNI

PROGETTO ACCOGLIENZA CAMPI DI ESPERIENZA FINALITA' OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO 3-4-5 ANNI PROGETTO ACCOGLIENZA APPRENDIMENTO 3-4-5 ANNI IMMAGINI, SUONI E COLORI sviluppare il senso dell'identità personale consapevolezza delle differenze conoscere e rispettare le regole di convivenza Il bambino

Dettagli

IIPeriodo Dicembre 2013- Gennaio 2014

IIPeriodo Dicembre 2013- Gennaio 2014 Posizione del proprio corpo in relazione agli oggettiprogettazione 2^UdA SCUOLA INFANZIA Dicembre 2013 -- Gennaio 2014 a.s. 2013-2014 Aurora dalle dita di rosa IIPeriodo Dicembre 2013- Gennaio 2014 AFRODITE

Dettagli

PROGETTAZIONE 1^UdA SCUOLA INFANZIA settembre-novembre 2013 a.s. 2013-2014. 1^UDA - AFRODITE le rose dell amore. Io e gli altri

PROGETTAZIONE 1^UdA SCUOLA INFANZIA settembre-novembre 2013 a.s. 2013-2014. 1^UDA - AFRODITE le rose dell amore. Io e gli altri PROGETTAZIONE 1^UdA SCUOLA INFANZIA settembre-novembre 2013 a.s. 2013-2014 1^UDA - AFRODITE le rose dell amore Periodo Settembre - Novembre 2013 AFRODITE le rose dell amore Avviarsi comprendere /Comprendere/Pot

Dettagli

PROGETTO ACCOGLIENZA CAMPI DI ESPERIENZA

PROGETTO ACCOGLIENZA CAMPI DI ESPERIENZA PROGETTO ACCOGLIENZA sviluppare il senso dell'identità personale è consapevole delle differenze e sa averne rispetto conoscere le regole di convivenza e saperle rispettare Il bambino vive positivamente

Dettagli

3 ISTITUTO COMPRENSIVO S. TODARO AUGUSTA (SR)

3 ISTITUTO COMPRENSIVO S. TODARO AUGUSTA (SR) 3 ISTITUTO COMPRENSIVO S. TODARO AUGUSTA (SR) Anno Scolastico 2015/2016 SCUOLA INFANZIA TITOLO: U.A. N. _1_ SEZ: A-B-C-D-E-F DISCIPLINA/AMBITO programmazione educativo-didattica RIFERITA A Settembre -

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA DI ANDEZENO ANNO SCOLASTICO 2015/2016 AMICA TERRA

SCUOLA DELL INFANZIA DI ANDEZENO ANNO SCOLASTICO 2015/2016 AMICA TERRA SCUOLA DELL INFANZIA DI ANDEZENO ANNO SCOLASTICO 2015/2016 AMICA TERRA PER I BAMBINI DELLA SCUOLA DELL INFANZIA, LA TERRA E UN ELEMENTO QUASI MAGICO, DA SCAVARE, TRAVASARE, TRASPORTARE, MISCELARE E RAPPRESENTA

Dettagli

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO PER LA SCUOLA DELL INFANZIA. Contenuti

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO PER LA SCUOLA DELL INFANZIA. Contenuti PER LA SCUOLA DELL INFANZIA Fonte di legittimazione: Indicazioni per il curricolo 2012 IL SE E L ALTRO - Gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE SCUOLA DELL'INFANZIA. IC Borgaro Torinese

CURRICOLO VERTICALE SCUOLA DELL'INFANZIA. IC Borgaro Torinese via Ciriè 52 10071 BORGARO (TO) Tel. 0114702428-0114703011 Fax 0114510084 Cod. Fiscale 92045820013 TOIC89100P@istruzione.it http://www.icborgaro.it Marchio SAPERI certificato n. 14 CURRICOLO VERTICALE

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

Progetto 5 anni. Alla scoperta degli elementi della vita: Acqua, Aria, Terra, Fuoco. Premessa

Progetto 5 anni. Alla scoperta degli elementi della vita: Acqua, Aria, Terra, Fuoco. Premessa Progetto 5 anni Premessa Alla scoperta degli elementi della vita: Acqua, Aria, Terra, Fuoco L esplorazione di questi elementi così diversi tra loro rappresenta un occasione per stimolare l immaginazione

Dettagli

VIAGGIO FANTASCIENTIFICO: ALLA SCOPERTA DI TERRA - ARIA ACQUA FUOCO

VIAGGIO FANTASCIENTIFICO: ALLA SCOPERTA DI TERRA - ARIA ACQUA FUOCO ISTITUTO COMPRENSIVO "PIERO FORNARA" DI CARPIGNANO SESIA Via Ettore Piazza, 5-28064 Carpignano Sesia (Novara) C.F.80015590039 Tel. 0321 825185 / 824520 - Fax. 0321 824586 website: http://share.dschola.it/carpignanosesia

Dettagli

DALLA TESTA AI PIEDI

DALLA TESTA AI PIEDI PROGETTO EDUCATIVO DIDATTICO ANNUALE SCUOLA DELL INFANZIA A. MAGNANI BALIGNANO DALLA TESTA AI PIEDI ALLA SCOPERTA DEL NOSTRO CORPO Anno scolastico 2013-14 MOTIVAZIONI Il corpo è il principale strumento

Dettagli

Programmazione annuale scuola dell infanzia a. s. 2015 / 2016. Periodo : Settembre / Ottobre / Novembre

Programmazione annuale scuola dell infanzia a. s. 2015 / 2016. Periodo : Settembre / Ottobre / Novembre Programmazione annuale scuola dell infanzia a. s. 2015 / 2016 Campi di esperienza coinvolti Periodo : Settembre / Ottobre / Novembre Il sé e l altro Il corpo in movimento Linguaggi,creatività espressione-

Dettagli

Unità di apprendimento. Le feste

Unità di apprendimento. Le feste Direzione Didattica 3 Circolo Gubbio SCUOLA DELL INFANZIA DI BRANCA E TORRE CALZOLARI Unità di apprendimento Le feste A.S. 2012/13 CARNEVALE BISOGNO FORMATIVO Scoperta del carnevale come festa dell allegria

Dettagli

PROGETTAZIONE DELLE ATTIVITA

PROGETTAZIONE DELLE ATTIVITA PROGETTAZIONE DELLE ATTIVITA Tempo Tema Destinatari Evento e progettazione delle attività Organizzazione Campi di esperienza e Obiettivi formativi e di apprendimento Settembre-Ottobre Io quaggiù, il cielo

Dettagli

SCUOLA FELL INFANZIA ANDERSEN PROGETTO INTEGRATIVO DI PLESSO

SCUOLA FELL INFANZIA ANDERSEN PROGETTO INTEGRATIVO DI PLESSO SCUOLA FELL INFANZIA ANDERSEN PROGETTO INTEGRATIVO DI PLESSO ANNO SCOLASTICO 2011 / 2012 SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SEZ 1 E SEZ 2 INSEGNANTI:MARTINELLI TENACE, PANARO REGGIANI MAPPA USCITA AL CIRCO

Dettagli

Programmazione annuale 2010-2011 Scuola dell infanzia di Coniolo. LA CONOSCENZA DEL MONDO (Ordine, misura, spazio, tempo, natura)

Programmazione annuale 2010-2011 Scuola dell infanzia di Coniolo. LA CONOSCENZA DEL MONDO (Ordine, misura, spazio, tempo, natura) Programmazione annuale 2010-2011 Scuola dell infanzia di Coniolo LA CONOSCENZA DEL MONDO (Ordine, misura, spazio, tempo, natura) Raggruppare e ordinare Confrontare e valutare quantità Utilizzare semplici

Dettagli

PRIMO BIENNIO CLASSE SECONDA - ITALIANO

PRIMO BIENNIO CLASSE SECONDA - ITALIANO PRIMO BIENNIO CLASSE SECONDA - ITALIANO OBIETTIVI MINIMI 1. ASCOLTARE/PARLARE: Ascoltare e comprendere testi orali di diverso tipo. Esprimersi oralmente in modo corretto (e pertinente), producendo testi

Dettagli

Scuola dell infanzia S.Smerilli Relazione finale anno scolastico 2014/2015

Scuola dell infanzia S.Smerilli Relazione finale anno scolastico 2014/2015 Scuola dell infanzia S.Smerilli Relazione finale anno scolastico 2014/2015 L anno scolastico si e concluso,ed è giunto il momento di fare una verifica sul lavoro svolto e sui risultati conseguiti. Il percorso

Dettagli

RACCONTIAMOCI CON LE PAROLE SCUOLA DELL INFANZIA GUARDIA VOMANO A.S. 2015/16

RACCONTIAMOCI CON LE PAROLE SCUOLA DELL INFANZIA GUARDIA VOMANO A.S. 2015/16 PROGETTO DIDATTICO RACCONTIAMOCI CON LE PAROLE SCUOLA DELL INFANZIA GUARDIA VOMANO A.S. 2015/16 Educare è come seminare: il frutto non è garantito e non è immediato, ma se non si semina è certo che non

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale G.E. Nuccio. Piazza dell Origlione, 10 90143 PALERMO Tel.0916512253 Fax 0916520593 POF A.S. 2014/2015

Istituto Comprensivo Statale G.E. Nuccio. Piazza dell Origlione, 10 90143 PALERMO Tel.0916512253 Fax 0916520593 POF A.S. 2014/2015 Istituto Comprensivo Statale G.E. Nuccio Piazza dell Origlione, 10 90143 PALERMO Tel.0916512253 Fax 0916520593 POF A.S. 2014/2015 PROGETTO SULLE SUCCESSIONI TEMPORALI: A SPASSO NEL TEMPO Premessa Oggi

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICO-EDUCATIVA DELLA SCUOLA DELL INFANZIA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICO-EDUCATIVA DELLA SCUOLA DELL INFANZIA PROGRAMMAZIONE DIDATTICO-EDUCATIVA DELLA SCUOLA DELL INFANZIA CAMPO DI : I DISCORSI E LE PAROLE E il campo che permette ai bambini, opportunamente guidati, di estendere il patrimonio lessicale, le competenze

Dettagli

CURRICOLO FORMATIVO CLASSI PRIME

CURRICOLO FORMATIVO CLASSI PRIME CURRICOLO FORMATIVO CLASSI PRIME Disciplina Indicatori Descrittori Ascoltare, comprendere e comunicare oralmente Esprimere oralmente le proprie emozioni ed esperienze mediante linguaggi diversi verbali

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO COMPLETO ALESSANDRO MANZONI SAMARATE SCUOLA DELL INFANZIA BRUNO MUNARI

ISTITUTO COMPRENSIVO COMPLETO ALESSANDRO MANZONI SAMARATE SCUOLA DELL INFANZIA BRUNO MUNARI ISTITUTO COMPRENSIVO COMPLETO ALESSANDRO MANZONI SAMARATE SCUOLA DELL INFANZIA BRUNO MUNARI PROGRAMMAZIONE PER COMPETENZE CURRICOLO delle ATTIVITA EDUCATIVE Della SCUOLA DELL INFANZIA Anno Scolastico 2012.13

Dettagli

Istituto Comprensivo di Bagnolo San Vito Mantova

Istituto Comprensivo di Bagnolo San Vito Mantova PROGRAMMAZIONE ANNUALE CAMPO: il sé e l altro Obiettivi espressi in termini di saper fare 1) si riordina gli indumenti 1 quad. Osservazione 2) indossa, allaccia e toglie semplici indumenti (tipo giubbino,

Dettagli

Primi giorni di scuola Bentornati e benvenuti

Primi giorni di scuola Bentornati e benvenuti PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE E MENSILE - SETTEMBRE -- SECONDA FASCIA DI ETA UNITA DI APPRENDIMENTO N 1 Primi giorni di scuola Bentornati e benvenuti Sviluppare il senso di appartenenza Acquisire Consapevolezza

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

PROGRAMMAZIONE SCUOLA INFANZIA M.POLO ANNO

PROGRAMMAZIONE SCUOLA INFANZIA M.POLO ANNO PROGRAMMAZIONE SCUOLA INFANZIA M.POLO ANNO PERIODO: INIZIO ANNO SCOLASTICO 15 OTTOBRE ATTIVITA DI ROUTINE GRUPPI DI RIFERIMENTO ( età, contrassegni, armadietti) CONOSCENZA ADULTI DELLA SCUOLA APPROCCIO

Dettagli

Via della Moletta 10-00154 Roma. Tel. 06-57069101 Cell. 338-9473699 - Fax 0657069719. Telefono diretto della Scuola dell Infanzia 06-57069108

Via della Moletta 10-00154 Roma. Tel. 06-57069101 Cell. 338-9473699 - Fax 0657069719. Telefono diretto della Scuola dell Infanzia 06-57069108 BENEDETTA CAMBIAGIO Scuola dell Infanzia Paritaria gestita dalle Suore Benedettine della Provvidenza Via della Moletta 10-00154 Roma Tel. 06-57069101 Cell. 338-9473699 - Fax 0657069719 Telefono diretto

Dettagli

Ministero della Pubblica Istruzione Istituto Comprensivo Statale Donato Bramante 61033 Fermignano (PU) Via Carducci, 2 SCUOLA DELL INFANZIA

Ministero della Pubblica Istruzione Istituto Comprensivo Statale Donato Bramante 61033 Fermignano (PU) Via Carducci, 2 SCUOLA DELL INFANZIA Ministero della Pubblica Istruzione Istituto Comprensivo Statale Donato Bramante 61033 Fermignano (PU) Via Carducci, 2 PIANO DI LAVORO ANNUALE DISCIPLINARE a.s 2015-16 SCUOLA DELL INFANZIA Sezioni 3^A

Dettagli

Scuola dell Infanzia San Francesco

Scuola dell Infanzia San Francesco Scuola dell Infanzia San Francesco 1 PROGETTO ACCOGLIENZA FINALITA L obiettivo del progetto è di rendere piacevole l ingresso o il ritorno a scuola dei bambini, superare quindi serenamente la paura della

Dettagli

Pubblichiamo il documento contenente gli indicatori approvati dal Collegio dei Docenti del nostro Istituto Comprensivo che sarà allegato alla scheda

Pubblichiamo il documento contenente gli indicatori approvati dal Collegio dei Docenti del nostro Istituto Comprensivo che sarà allegato alla scheda Pubblichiamo il documento contenente gli indicatori approvati dal Collegio dei Docenti del nostro Istituto Comprensivo che sarà allegato alla scheda di valutazione delle classi di Scuola Primaria C. Goldoni

Dettagli

CIRCOLO DIDATTICO DI CALUSO TRAGUARDI DI COMPETENZA CURRICOLO D ISTITUTO - SCUOLA DELL INFANZIA

CIRCOLO DIDATTICO DI CALUSO TRAGUARDI DI COMPETENZA CURRICOLO D ISTITUTO - SCUOLA DELL INFANZIA TEMATICA PORTANTE: IO VIVO CON GLI ALTRI CICLO Microcompetenze specifiche (Esplora, classifica, verbalizza) Metodologia Contenuti Verifica Saper prendere coscienza del senso d identità personale. Saper

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA STATALE PROGETTAZIONE ANNUALE

SCUOLA DELL INFANZIA STATALE PROGETTAZIONE ANNUALE SCUOLA DELL INFANZIA STATALE PROGETTAZIONE ANNUALE PROGETTAZIONE PERIODO: Settembre - Ottobre COMPETENZE CHIAVE EUROPEE: competenze sociali e civiche comunicazione nella madrelingua imparare ad imparare

Dettagli

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA Scuole dell Infanzia Gianni Rodari Istituto Comprensivo Crespellano R E L I G I O N E C A T T O L I C A Anno scolastico 2014-2015 Insegnante: Calì Angela PREMESSA Insegnare

Dettagli

Curricolo Scuola dell'infanzia

Curricolo Scuola dell'infanzia Curricolo Scuola dell'infanzia I Campi d'esperienza sviluppati sono destinati a confluire nei nuclei tematici che le diverse discipline svilupperanno già a partire dal primo anno della Scuola Primaria

Dettagli

PROGETTO ANNUALE RELIGIONE CATTOLICA

PROGETTO ANNUALE RELIGIONE CATTOLICA PROGETTO ANNUALE RELIGIONE CATTOLICA sez. B FARFALLE Anno scolastico 2012-2013 Insegnante: Bordignon Claudia PERCORSO DIDATTICO (ATTIVITÀ) per bambini di 3,4 e 5 anni PREMESSA La scuola dell infanzia rivolge

Dettagli

4.4.1 Obiettivi specifici di apprendimento 2 3 ANNI

4.4.1 Obiettivi specifici di apprendimento 2 3 ANNI 4.4.1 Obiettivi specifici di apprendimento 2 3 ANNI Rafforzare l autonomia e la stima di sé, l identità. Rispettare e aiutare gli altri cercando di capire i loro pensieri, azioni e sentimenti. Rispettare

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO NOALE SCUOLA DELL INFANZIA STATALE ITALO CALVINO NOALE (VE) Anno scolastico 2013/2014. Sezione E PROGETTAZIONE DI SEZIONE

ISTITUTO COMPRENSIVO NOALE SCUOLA DELL INFANZIA STATALE ITALO CALVINO NOALE (VE) Anno scolastico 2013/2014. Sezione E PROGETTAZIONE DI SEZIONE ISTITUTO COMPRENSIVO NOALE SCUOLA DELL INFANZIA STATALE ITALO CALVINO NOALE (VE) Anno scolastico 2013/2014 Sezione E PROGETTAZIONE DI SEZIONE Insegnanti titolari: Trevisanello Lucia Rosso Patrizia SITUAZIONE

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA PIANO DI LAVORO DELLE ATTIVITA EDUCATIVE

SCUOLA DELL INFANZIA PIANO DI LAVORO DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIREZIONE DIDATTICA STATALE 4 CIRCOLO DI GELA SCUOLA DELL INFANZIA PIANO DI LAVORO DELLE ATTIVITA EDUCATIVE ANNO SCOLASTICO 2010-2011 La Scuola dell Infanzia, in quanto primo segmento del sistema scolastico,

Dettagli

4. Conosce e rispetta le regole della scuola e fuori dalla scuola (primi approcci

4. Conosce e rispetta le regole della scuola e fuori dalla scuola (primi approcci Indicatori di competenza per i bambini e le bambine che frequentano il primo anno di scuola dell infanzia (3/4 anni) Il sé e l altro Le grandi domande, il senso morale, il vivere insieme 1. Percepisce

Dettagli

CONTENUTI:GNOMI E FOLLETTI AMICI PERFETTI!

CONTENUTI:GNOMI E FOLLETTI AMICI PERFETTI! Sezione: A Disciplina: AREA1 Scuola: Infanzia De Amicis Campo d esperienza n 1 : IL SE E L ALTRO Le grandi domande, il senso morale, il vivere insieme Obiettivi 1. Sviluppare il senso dell'identità personale

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA J.DA GORZANO SEZIONE TRE ANNI A.S.2012-2013 PROGETTO DIDATTICO DI ACCOGLIENZA E INSERIMENTO: IL VIAGGIO DI ZEB ALLA SCUOLA DELL

SCUOLA DELL INFANZIA J.DA GORZANO SEZIONE TRE ANNI A.S.2012-2013 PROGETTO DIDATTICO DI ACCOGLIENZA E INSERIMENTO: IL VIAGGIO DI ZEB ALLA SCUOLA DELL SCUOLA DELL INFANZIA J.DA GORZANO SEZIONE TRE ANNI A.S.2012-2013 PROGETTO DIDATTICO DI ACCOGLIENZA E INSERIMENTO: IL VIAGGIO DI ZEB ALLA SCUOLA DELL INFANZIA LA FASE DI ACCOGLIENZA INIZIA TRA FINE MAGGIO

Dettagli

Le FINALITA del percorso curricolare all interno della Scuola dell Infanzia sono:

Le FINALITA del percorso curricolare all interno della Scuola dell Infanzia sono: Le FINALITA del percorso curricolare all interno della Scuola dell Infanzia sono: 1. CONSOLIDAMENTO DELL IDENTITA : Imparare a sentirsi bene e a sentirsi sicuri nell affrontare nuove esperienze in un ambiente

Dettagli

UNITÀ DI APPRENDIMENTO 1 o QUADRIMESTRE SCUOLE PRIMARIE CLASSI PRIME

UNITÀ DI APPRENDIMENTO 1 o QUADRIMESTRE SCUOLE PRIMARIE CLASSI PRIME UNITÀ DI APPRENDIMENTO 1 o QUADRIMESTRE SCUOLE PRIMARIE CLASSI PRIME Denominazione IO E GLI ALTRI UNITA DI APPRENDIMENTO Compito-prodotto Cartellone e/o video e/o manufatti e/o fascicolo Competenze mirate

Dettagli

PROGETTO ACCOGLIENZA BAMBINI GRANDI GIROTONDO DI AMICIZIA E SOLE CON MOLLI, TIRO E MINA LA LUCERTOLINA

PROGETTO ACCOGLIENZA BAMBINI GRANDI GIROTONDO DI AMICIZIA E SOLE CON MOLLI, TIRO E MINA LA LUCERTOLINA PROGETTO ACCOGLIENZA BAMBINI GRANDI GIROTONDO DI AMICIZIA E SOLE CON MOLLI, TIRO E MINA LA LUCERTOLINA Scuola dell infanzia di Belfiore San Giovanni Bosco Anno scolastico 2015/2016 PROGETTO ACCOGLIENZA

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA SORBANO DEL VESCOVO ANNO SCOLASTICO 2012-2013. Progetto annuale UNA FIABA.. A COLORI!!!

SCUOLA DELL INFANZIA SORBANO DEL VESCOVO ANNO SCOLASTICO 2012-2013. Progetto annuale UNA FIABA.. A COLORI!!! SCUOLA DELL INFANZIA SORBANO DEL VESCOVO ANNO SCOLASTICO 2012-2013 Progetto annuale UNA FIABA.. A COLORI!!! Il tempo dell accoglienza Accogliere i bambini significa, in primo luogo, predisporre un ambiente

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE IN BASE ALLE NUOVE INDICAZIONI PER IL CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA

PROGRAMMAZIONE ANNUALE IN BASE ALLE NUOVE INDICAZIONI PER IL CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA PROGRAMMAZIONE ANNUALE IN BASE ALLE NUOVE INDICAZIONI PER IL CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA CLASSI PRIME ANNO SCOLASTICO 2015/2016 AREA SOVRADISCIPLINARE LINGUISTICO-ARTISTICO-ESPRESSIVA LINGUA ITALIANA Obiettivi

Dettagli

GIOVANNI GARZOLI TUTTI UGUALI E TUTTI DIVERSI

GIOVANNI GARZOLI TUTTI UGUALI E TUTTI DIVERSI ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE RACHEL BEHAR TRECATE GIOVANNI GARZOLI TUTTI UGUALI E TUTTI DIVERSI Con l'elefantino ELMER, alla scoperta della grande ricchezza di ognuno di noi ANNO SCOLASTICO 2015-2016 1

Dettagli

IL DIRITTO ALLA VITA I colori della vita e il risveglio della natura

IL DIRITTO ALLA VITA I colori della vita e il risveglio della natura Unità n 7 : OBIETTIVI GENERALI : UNITA' DI APPRENDIMENTO IL DIRITTO ALLA VITA I colori della vita e il risveglio della natura Scoprire e osservare le caratteristiche della stagione primaverile Apprezzare

Dettagli

I DISCORSI E LE PAROLE

I DISCORSI E LE PAROLE I DISCORSI E LE PAROLE TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE 1. Il bambino usa la lingua italiana, arricchisce e precisa il proprio lessico, comprende parole e discorsi, fa ipotesi sui significati

Dettagli

Scuola dell Infanzia Paritaria Regina Carmeli. Progettazione annuale per i piani personalizzati delle attività

Scuola dell Infanzia Paritaria Regina Carmeli. Progettazione annuale per i piani personalizzati delle attività Scuola dell Infanzia Paritaria Regina Carmeli Progettazione annuale per i piani personalizzati delle attività Scuola dell Infanzia Paritaria Regina Carmeli C.so A. Moro, 273 - S. Maria C.V. (CE ) PROGETTAZIONE

Dettagli

Istituto Comprensivo SAN GIOVANNI BOSCO. San Salvatore Telesino. Castelvenere. Anno scolastico 2015/2016. Scuola dell infanzia. Curriculum annuale

Istituto Comprensivo SAN GIOVANNI BOSCO. San Salvatore Telesino. Castelvenere. Anno scolastico 2015/2016. Scuola dell infanzia. Curriculum annuale Istituto Comprensivo SAN GIOVANNI BOSCO San Salvatore Telesino Castelvenere Anno scolastico 2015/2016 Scuola dell infanzia Curriculum annuale Il se e l altro Contenuti Traguardi Giochi per imparare i nomi

Dettagli

Curricolo Scuola Infanzia

Curricolo Scuola Infanzia Curricolo Scuola Infanzia CHIAVE COMPETENZA SOCIALE E CIVICA Riconosce ed esprime le proprie emozioni, è consapevole di desideri e paure, avverte gli stati d animo propri e altrui. Acquisire consapevolezza

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA I CIRCOLO DI CARDITO PROGETTO DI EDUCAZIONE MUSICALE PER GLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI DIVERSAMENTE NOTE

DIREZIONE DIDATTICA I CIRCOLO DI CARDITO PROGETTO DI EDUCAZIONE MUSICALE PER GLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI DIVERSAMENTE NOTE DIREZIONE DIDATTICA I CIRCOLO DI CARDITO PROGETTO DI EDUCAZIONE MUSICALE PER GLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI DIVERSAMENTE NOTE -Anno scolastico 2013/2014 Educare, insegnare o lasciarsi andare alle proprie

Dettagli

CRITERI DI VALUTAZIONE SCUOLA PRIMARIA SCUOLA PRIMARIA

CRITERI DI VALUTAZIONE SCUOLA PRIMARIA SCUOLA PRIMARIA CLASSI seconde CRITERI DI VALUTAZIONE SCUOLA PRIMARIA SCUOLA PRIMARIA LINGUA ITALIANA l alunno utilizza in maniera appropriata il codice linguistico per descrivere, narrare argomentare. si esprime in modo

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICO OPERATIVA CLASSI PRIME

PROGRAMMAZIONE DIDATTICO OPERATIVA CLASSI PRIME 1 PROGRAMMAZIONE DIDATTICO OPERATIVA CLASSI PRIME DAI TRAGUARDI DA RAGGIUNGERE ALLA POGRAMMAZIONE DI UNITA D APPRENDIMENTO STABILITE PER LE CLASSI PRIME Il presente documento programmatico evidenzia l

Dettagli

I docenti della scuola dell'infanzia del 1 Circolo didattico di Qualiano, dopo aver consultato il P.O.F., concordano che le loro scelte progettuali

I docenti della scuola dell'infanzia del 1 Circolo didattico di Qualiano, dopo aver consultato il P.O.F., concordano che le loro scelte progettuali I docenti della scuola dell'infanzia del 1 Circolo didattico di Qualiano, dopo aver consultato il P.O.F., concordano che le loro scelte progettuali debbano essere attuate in virtù del fatto che al bambino

Dettagli

1. PROGETTO ACCOGLIENZA 2. PROGETTO NATURA 3. PROGETTO INSIEME PER FESTEGGIARE 4. PROGETTO CONTINUITAˋ SCUOLA DELL INFANZIA- SCUOLA PRIMARIA 5

1. PROGETTO ACCOGLIENZA 2. PROGETTO NATURA 3. PROGETTO INSIEME PER FESTEGGIARE 4. PROGETTO CONTINUITAˋ SCUOLA DELL INFANZIA- SCUOLA PRIMARIA 5 SCUOLA DELL'INFANZIA "PANTANO" PROGETTI CURRICULARI Anno Scollastico 2013 -- 2014 INDICE 1. PROGETTO ACCOGLIENZA 2. PROGETTO NATURA 3. PROGETTO INSIEME PER FESTEGGIARE 4. PROGETTO CONTINUITAˋ SCUOLA DELL

Dettagli

VIAGGIAMO CON LE STAGIONI...FASCINO TUTTO DA SCOPRIRE PROGETTO DIDATTICO ANNO SCOLASTICO 2014/15

VIAGGIAMO CON LE STAGIONI...FASCINO TUTTO DA SCOPRIRE PROGETTO DIDATTICO ANNO SCOLASTICO 2014/15 VIAGGIAMO CON LE STAGIONI......FASCINO TUTTO DA SCOPRIRE PROGETTO DIDATTICO ANNO SCOLASTICO 2014/15 MAPPA CONCETTUALE: L'ACCOGLIENZA La mia sezione di che colore è? Che simbolo ha? Giochi per conoscersi

Dettagli

scuola dell infanzia di Vado

scuola dell infanzia di Vado ISTITUTO COMPRENSIVO DI VADO-MONZUNO (BO) scuola dell infanzia di Vado PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI IRC sezione (5 anni) anno scolastico 2014/2015 ins: Formicola Luigi UNITA DIDATTICA 1 Alla scoperta del

Dettagli

CONTENUTI/CONOSCENZE ABILITA /OBIETTIVI COMPETENZE COMPITI SIGNIFICATIVI Mimare testi ascoltati grafica, corporea e audiovisiva

CONTENUTI/CONOSCENZE ABILITA /OBIETTIVI COMPETENZE COMPITI SIGNIFICATIVI Mimare testi ascoltati grafica, corporea e audiovisiva ETA : 4 ANNI Immagini, suoni e colori CONTENUTI/CONOSCENZE ABILITA /OBIETTIVI COMPETENZE COMPITI SIGNIFICATIVI Tecniche di rappresentazione Ascoltare brani musicali Mimare testi ascoltati grafica, corporea

Dettagli

PROGETTAZIONE FORMATIVA ANNUALE

PROGETTAZIONE FORMATIVA ANNUALE ISTITUTO COMPRENSIVO LUCCA 3 Via don Minzoni, 244 SANT ANNA 55100 LUCCA C.F. 92051740469 0583/581457 Fax : 0583/581997 ex DD n. 3 di Lucca 0583/584388 Fax: 0583/419187 ex Scuola secondaria 1 Carlo del

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DI EDUCAZIONE RELIGIOSA

PROGRAMMAZIONE DI EDUCAZIONE RELIGIOSA PROGRAMMAZIONE DI EDUCAZIONE RELIGIOSA PRESSO LA SCUOLA DELL INFANZIA ANNO SCOLASTICO 2014/2015 Insegnante: Brocani Barbara ( sez. A- C- D) PREMESSA L IRC si inserisce in una scuola che deve essere vissuta

Dettagli

insegnanti : Gabriella Balbo Anna Maria De Marchi Maria Cristina Giraldel

insegnanti : Gabriella Balbo Anna Maria De Marchi Maria Cristina Giraldel insegnanti : Gabriella Balbo Anna Maria De Marchi Maria Cristina Giraldel BAMBINI COINVOLTI : 19 del gruppo rosa (D) 17 del gruppo giallo (C) INSEGNANTI RESPONSABILI : Balbo Gabriella Anna Maria De Marchi

Dettagli

DESCRITTORI DELLA SCHEDA DI VALUTAZIONE DELLA SCUOLA PRIMARIA

DESCRITTORI DELLA SCHEDA DI VALUTAZIONE DELLA SCUOLA PRIMARIA DESCRITTORI DELLA SCHEDA DI VALUTAZIONE DELLA SCUOLA PRIMARIA Scuola Primaria G. Sordini Istituto Comprensivo Spoleto 2 Indicatori per la scheda di valutazione della classe I ITALIANO: Narrare brevi esperienze

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI PETRITOLI CURRICOLO IN VERTICALE DISCIPLINA: EDUCAZIONE ALLA CITTADINANZA A.S. 2013/2014

ISTITUTO COMPRENSIVO DI PETRITOLI CURRICOLO IN VERTICALE DISCIPLINA: EDUCAZIONE ALLA CITTADINANZA A.S. 2013/2014 ISTITUTO COMPRENSIVO DI PETRITOLI CURRICOLO IN VERTICALE DISCIPLINA: EDUCAZIONE ALLA CITTADINANZA A.S. 2013/2014 SCUOLA DELL INFANZIA TRAGUARDI DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA DELL INFANZIA CAMPO

Dettagli

I TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE RELATIVI ALL IRC NEI CAMPI DI ESPERIENZA.

I TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE RELATIVI ALL IRC NEI CAMPI DI ESPERIENZA. I TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE RELATIVI ALL IRC NEI CAMPI DI ESPERIENZA. (Cfr. Indicazioni nazionali per il curricolo Sc. Infanzia D.P.R. dell 11-02-2010) Il sé e l altro Le grandi domande,

Dettagli

IO, CITTADINO DEL MONDO

IO, CITTADINO DEL MONDO Scuola dell Infanzia S.Giuseppe via Emaldi13, Lugo (RA) IO, CITTADINO DEL MONDO VIAGGIARE E UN AVVENTURA FANTASTICA A.S. 2013 / 2014 INTRODUZIONE Quest anno si parte per un viaggio di gruppo tra le culture

Dettagli

Direzione Didattica di Budrio Istituto Comprensivo di Budrio CURRICOLI VERTICALI ITALIANO. Anno Scolastico 2014-2015

Direzione Didattica di Budrio Istituto Comprensivo di Budrio CURRICOLI VERTICALI ITALIANO. Anno Scolastico 2014-2015 Direzione Didattica di Budrio Istituto Comprensivo di Budrio CURRICOLI VERTICALI ITALIANO Anno Scolastico 2014-2015 in uscita da tutti gli ordini di scuola PREMESSA 1) Riteniamo la COMPRENSIONE trasversale

Dettagli

Scuola dell Infanzia. Brezzo di Bedero

Scuola dell Infanzia. Brezzo di Bedero Scuola dell Infanzia Brezzo di Bedero PROGRAMMAZIONE DIDATTICA a.s. 2014-2015 PREMESSA Un viaggio che ha come finalità il generale miglioramento dello stato di benessere degli individui attraverso corrette

Dettagli

OBIETTIVI FORMATIVI E DELLE COMPETENZE

OBIETTIVI FORMATIVI E DELLE COMPETENZE E DELLE MONOENNIO ITALIANO monoennio 1. saper ascoltare interlocutori in contesti diversi 2. saper comunicare oralmente 3. acquisire la tecnica della lettura 4. acquisire la tecnica della scrittura a)

Dettagli

PROGRAMMMAZIONE DIDATTICA

PROGRAMMMAZIONE DIDATTICA ISTITUTO COMPRENSIVO G. D ANNUNZIO SCUOLA DELL INFANZIA NAUSICAA A.S.2012-13 PROGRAMMMAZIONE DIDATTICA MOTIVAZIONE Il progetto alimentazione, filo conduttore di quest anno scolastico, nasce dal desiderio

Dettagli

SCUOL A DELL INFANZIA SERGIO NERI

SCUOL A DELL INFANZIA SERGIO NERI SCUOL A DELL INFANZIA SERGIO NERI DI PAVONE ANNO SCOLASTICO 2012-2013 PROGRAMMAZIONE DIDATTICA Insegnanti: Acerrano Patrizia Rizzato Maria Grazia Enrico Elena Giordano Elena Lantermo Angela Monforte Daniela

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA IL SÉ E L ALTRO L ambiente sociale, il vivere insieme, le domande dei bambini

SCUOLA DELL INFANZIA IL SÉ E L ALTRO L ambiente sociale, il vivere insieme, le domande dei bambini Nella scuola dell'infanzia non si può parlare di vere e proprie "discipline", bensì di CAMPI DI ESPERIENZA educativa. Con questo termine si indicano i diversi ambiti del fare e dell'agire e quindi i settori

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI PRAY

ISTITUTO COMPRENSIVO DI PRAY ISTITUTO COMPRENSIVO DI PRAY PIANI DI STUDIO - SCUOLA DELL INFANZIA PRIMO ANNO ( 3 anni di età ) CAMPI PERCORSI OPERATIVI DI LABORATORIO OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO IL SÈ E L ALTRO Le grandi domande, il

Dettagli

Scuola dell Infanzia Paritaria. Magic School 2 coop. soc. Via G. Meli 8 90010 Ficarazzi LE QUATTRO STAGIONI ANNO SCOLASTICO 2012/2013

Scuola dell Infanzia Paritaria. Magic School 2 coop. soc. Via G. Meli 8 90010 Ficarazzi LE QUATTRO STAGIONI ANNO SCOLASTICO 2012/2013 Scuola dell Infanzia Paritaria Magic School 2 coop. soc. Via G. Meli 8 90010 Ficarazzi LE QUATTRO STAGIONI ANNO SCOLASTICO 2012/2013 INSEGNANTI Bentivegna Simona, Mercadante Daniela, Savino Chiara 1 INDICE

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI CISANO BERGAMASCO CURRICOLO VERTICALE SCUOLA DELL'INFANZIA

ISTITUTO COMPRENSIVO DI CISANO BERGAMASCO CURRICOLO VERTICALE SCUOLA DELL'INFANZIA ISTITUTO COMPRENSIVO DI CISANO BERGAMASCO CURRICOLO VERTICALE SCUOLA DELL'INFANZIA AMPI DI ESPERIENZA TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLA COMPETENZA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO PER I BAMBINI DI 5 ANNI ESPERIENZE

Dettagli

Progettazione anno scolastico 2014-2015. Nido Il grillo parlante

Progettazione anno scolastico 2014-2015. Nido Il grillo parlante Progettazione anno scolastico 2014-2015 Nido Il grillo parlante Il tema dell alimentazione è molto vasto, coinvolgente, affascinante e per qualcuno un po faticoso. La progettazione Il mondo dei sapori

Dettagli

Unità di lavoro Che bocca grande hai! E per mangiare meglio!

Unità di lavoro Che bocca grande hai! E per mangiare meglio! SCUOLA DELL INFANZIA QUADRIFOGLIO ANNO SCOLASTICO 2015/ 2016 PROGETTO: FIABE FUMETTI E MEDIA Unità di lavoro Che bocca grande hai! E per mangiare meglio! TIPOLOGIA LABORATORIO GRUPPO SEZIONE /PLESSO GRUPPO

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. PASCOLI TRAMONTI (SA) ARTE E IMMAGINE Classe 1

ISTITUTO COMPRENSIVO G. PASCOLI TRAMONTI (SA) ARTE E IMMAGINE Classe 1 ARTE E IMMAGINE - Decodificare una sequenza d immagini; - Discriminare uguaglianze e differenze; - Percepire la figura-sfondo; - Eseguire riproduzioni di figure rispettando le relazioni spaziali; - Discriminare

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO "A. MALFATTI" CONTIGLIANO SCUOLA DELL'INFANZIA MONTE SAN GIOVANNI IN SABINA. Anno Scolastico 2013/14 PROGETTO NATALE E'...

ISTITUTO COMPRENSIVO A. MALFATTI CONTIGLIANO SCUOLA DELL'INFANZIA MONTE SAN GIOVANNI IN SABINA. Anno Scolastico 2013/14 PROGETTO NATALE E'... ISTITUTO COMPRENSIVO "A. MALFATTI" CONTIGLIANO SCUOLA DELL'INFANZIA MONTE SAN GIOVANNI IN SABINA Anno Scolastico 2013/14 PROGETTO NATALE E'... Premessa Il Natale, è una delle ricorrenze più ricche di significato

Dettagli

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA DELL'ATTIVITA' DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2012-2013

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA DELL'ATTIVITA' DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2012-2013 PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA DELL'ATTIVITA' DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2012-2013 INSEGNANTE: Bonaiti Laura (Supplente di Francesca Binetti); SCUOLA DELL INFANZIA DI MACLODIO 1 1 UDL SETTEMBRE:

Dettagli

Momo alla conquista del tempo

Momo alla conquista del tempo Momo alla conquista del tempo La vita è fatta di eventi che si susseguono nel tempo che ci è dato da vivere. Vogliamo imparare con i bambini a considerare il tempo come occasione propizia per costruire

Dettagli