RASSEGNA STAMPA SU VIII RAPPORTO SANITA'-CEIS

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "RASSEGNA STAMPA SU VIII RAPPORTO SANITA'-CEIS"

Transcript

1 RASSEGNA STAMPA SU VIII RAPPORTO SANITA'-CEIS Roma, 13 giu. (Adnkronos Salute) - Italia fanalino di coda in Ue per la spesa sanitaria. Nel Belpaese è infatti inferiore del 26% rispetto a Francia e Germania. E se il finanziamento del Ssn è cresciuto in termini nominali nell ultimo quinquennio, i tassi risultano però via via inferiori. È quanto emerge dal VII Rapporto Ceis Sanità università Tor Vergata di Roma, presentato questa mattina nella Capitale. Depurando il dato dalla variazione dei prezzi - rileva il rapporto - si registra addirittura un calo in termini reali nel 2008 (-0,9%) e nel 2010 (-0,6%). Se invece si guardano i valori di spesa, il gap rispetto all Europa è evidente e anche crescente: -26% (-16,9% nel 1990) rispetto agli altri Paesi dell Ue a sei (Belgio, Germania, Francia, Lussemburgo e Paesi Bassi). Per i ricercatori queste differenze appaiono eclatanti e dato che lo stato di salute della popolazione italiana non è secondo a quello medio europeo, mancano indizi che facciano pensare che l assistenza sanitaria sia gravata da un tasso di inefficienza economica rilevante, tale da giustificare ulteriori riduzioni di spesa nell'ordine del 10% come previsto dalla manovra estiva (Bdc/Adnkronos Salute) 13-GIU-12 10:56 NNN Roma, 13 giu. (Adnkronos Salute) - Quarantaduemila famiglie italiane a rischio impoverimento per pagare le spese mediche a causa di nuovi ticket. È la previsione contenuta nel VII Rapporto Sanità Ceis università di Roma Tor Vergata presentato oggi a Roma. In una situazione di crisi, rileva il rapporto, assumono una particolare rilevanza le previsioni di un inasprimento dei ticket contenute nella manovre governative. Per avere un idea dell impatto, si è simulato l effetto sui bilanci delle famiglie di un aumento dei ticket pari a 2 miliardi di euro e suddiviso per il 45% a carico dei farmaci, per il 45% della specialistica e il restante 10% a carico del pronto soccorso. Ne risultano oltre nuove famiglie impoverite per le spese sanitarie. Per contenere l iniquità dell impatto è stata simulata un applicazione progressiva dei ticket a partire da un inasprimento del 5% per le famiglie più povere (lasciando esenti solo quelle povere), fino al 30% delle più ricche: in tal caso, pur non annullandosi il fenomeno, le nuove famiglie impoverite si ridurrebbero a (Bdc/Adnkronos Salute) 13-GIU-12 10:56 NNN Roma, 13 giu. (Adnkronos Salute) - Il sistema sanitario italiano è già sobrio. Ed è un illusione pensare di risparmiare ancora, a meno di non tagliare servizi e prestazioni. È quanto suggerisce Federico Spandonaro, docente di Economia sanitaria all università Tor Vergata, responsabile del VII Rapporto Ceis Sanità, presentato oggi a Roma. Per il ricercatore è giusto e legittimo indagare se ci sono sprechi, ma pensare che eventuali sprechi vengano ridotti al Fondo sanitario nazionale vuol dire pensare che non vengano colmate una serie di lacune sul lato della qualità del sistema. Se i soldi che si recuperano rimangono in sanità potremo

2 mantenere questo sistema. Se andranno ad altri settori la sanità dovrà limitare i propri obiettivi. Non c'è nulla di sbagliato nella spending review come strumento di lavoro - ribadisce - ma, per quanto riguarda la sanità, i margini di azione siano davvero limitati. A meno che non si decida di tagliare i servizi o spostare una consistente quota di spesa sui bilanci delle famiglie italiane, ad esempio aumentando ulteriormente i ticket o decidendo, ad esempio, che l assistenza farmaceutica o la specialistica escono dal Ssn. Ma abbiamo visto i dati sulle famiglie che si impoverirebbero, circa 42 mila. (segue) (Bdc/Opr/Adnkronos) 13-GIU :46 NNN Roma, 13 giu. (Adnkronos Salute) Io potrei essere nella condizione di chiedervi: aiutatemi. Mettiamola così, aiutiamoci. Così il ministro della Salute, Renato Balduzzi, al presidente di Farmindustria, Massimo Scaccabarozzi, in un botta e risposta estemporaneo alla presentazione del VII Rapporto Ceis Sanità in corso a Roma. Il ministro ha tenuto un breve intervento di fronte alla platea, seduto accanto al numero uno dell'associazione delle industrie farmaceutiche. Al termine del discorso, Scaccabarozzi ha preso la parola cogliendo l occasione per ribadire al ministro quanto richiesto dalle imprese al Governo: Rendere meno insostenibili i sacrifici che ci vengono chiesti e ai quali non ci siamo mai sottratti, riferendosi in particolare alla manovra 2011, le cui norme entreranno in vigore il 30 giugno e vedranno le imprese obbligate a ripianare l eventuale sforamento della spesa farmaceutica ospedaliera per il 35%. Vogliamo contribuire - ha ribadito il presidente di Farmindustria - cercando di trovare un equilibrio ragionevole. Aiutiamoci a vicenda è stata la risposta del ministro. Risposta accolta da Scaccabarozzi, con un altro aiutiamoci. (Bdc/Adnkronos Salute) 13- GIU-12 12:34 NNN MA COMPARTO FUNZIONA E RIVEDE SPESA DA TEMPO Roma, 13 giu. (Adnkronos Salute) Se uno straniero venisse in Italia in questi giorni e volesse capire dalla stampa che cos è la sanità, avrebbe l impressione che è anzitutto una spesa, per giunta non efficiente e piena di corruzione. Ovviamente questo non trova d accordo il ministro e non corrisponde alla realtà. È un quadro caricaturale, perché la sanità è volano di sviluppo, ambasciatrice del nostro Paese nel mondo e garante di diritti costituzionali. A ribadirlo il ministro della Salute, Renato Balduzzi, intervenendo oggi a Roma alla presentazione del VII Rapporto Ceis Sanità. La forza del comparto - ha aggiunto Balduzzi - è dimostrare di avere la situazione sotto controllo e questo vale anche per la spending review: il settore ha iniziato la revisione della spesa tempo fa. Cosa non semplice, perché se per quella farmaceutica si è costruita una serie di strumenti migliorabili, ma che nell insieme consentono al settore di rimanere vitale, in altri settori è più complesso. Il comparto ha una

3 maturità ormai consolidata, non lo dico per esporre chissà quale manifesto della buona sanità, ma per ricordare che questo è il complesso della sanità italiana. È chiaro che nel complesso esistono cose che vanno cambiate. (Bdc/Opr/Adnkronos) 13-GIU-12 12:26 NNN PRESENTATO A ROMA VIII RAPPORTO CEIS TOR VERGATA (ANSA) - ROMA, 13 GIU - La spesa sanitaria nel 2011 segna un calo progressivo, ed evidenzia un gap del 26% rispetto a Francia e Germania. È quanto si legge nell VIII Rapporto Sanità del Ceis Tor Vergata, presentato questa mattina a Roma. Il finanziamento del Ssn, evidenzia il Rapporto, è cresciuto in termini nominali nell ultimo quinquiennio, ma con tassi via via inferiori. E depurando il dato dalla variazione dei prezzi, si registra addirittura un decremento in termini reali nel 2008 (-0,9%) e nel 2010 (- 0,6%). Se, invece, si guardano i valori di spesa, il gap rispetto all Europa è evidente e anche crescente: -26,1% (-16,9% nel 1990) rispetto agli altri Paesi di EU6 (Belgio, Germania, Francia, Lussemburgo e Paesi Bassi). (ANSA). Y23 13-GIU-12 10:06 NNNN RAPPORTO CEIS, CON APPLICAZIONE PROGRESSIVA SI RIDUCONO A 7500 (ANSA) - ROMA, 13 GIU - Con l introduzione di nuovi ticket previsti dalle manovre governative degli ultimi anni circa 42mila famiglie si impoveriranno per pagare le spese mediche. È la simulazione sugli effetti dei bilanci delle famiglie realizzata dall VIII Rapporto del Ceis Tor Vergata ipotizzando un inasprimento del ticket, posto prudenzialmente a 2 miliardi di euro (45% a carico dei farmaci, 45% specialistica, 10% pronto soccorso). Per contenere l iniquità dell impatto il Rapporto ha simulato un applicazione progressiva del ticket, a partire da un inasprimento del 5% per le famiglie più povere sino al 30% delle più ricche: in tal caso le nuove famiglie impoverite si riducono a (ANSA). Y23-NAN 13-GIU-12 10:10 NNNN GOVERNO AGISCA O RISCHIO DELOCALIZZAZIONI (ANSA) - ROMA, 13 GIU Sono preoccupato, credo che il Governo debba cominciare a fare delle considerazioni globali per quello che le imprese del farmaco rappresentano in Italia, altrimenti si decida che si vuole minore ricerca, minore produzione e minore occupazione. Lo afferma a margine della presentazione dell VIII Rapporto Ceis Tor Vergata il presidente di Farmindustria, Massimo Scaccabarozzi, commentando lo stato di salute delle imprese farmaceutiche. Questa non è una minaccia - chiarisce Scaccabarozzi - ma una constatazione di quello che sta avvenendo e che avverrà in maniera più evidente se non verranno prese delle decisioni che ci aiutino a rendere meno insostenibile questo sacrificio che ancora ci viene richiesto. Conseguenza logica di questo percorso, conclude il presidente di Farmindustria, saranno le delocalizzazioni delle imprese, la

4 riduzione dei posti di lavoro, degli studi clinici e dell export e un aumento degli ammortizzatori sociali. (ANSA). Y23-NAN 13-GIU-12 11:06 NNNN DESCRITTA COME PIENA DI SPRECHI E CORRUZIONE, E INEFFICIENTE (ANSA) - ROMA, 13 GIU Se un cittadino straniero arrivasse ora nel nostro Paese l immagine della sanità che troverebbe sui mezzi di comunicazione sarebbe quella di una sanità fatta di sprechi, magari inefficiente, e piena di corruzione. Lo ha affermato il ministro della Sanità, Renato Balduzzi, intervenendo alla presentazione dell VIII Rapporto Sanità Ceis Tor vergata, sottolineando che si tratta di un quadro caricaturale e deformato, che non corrisponde al vero. Secondo il ministro, invece, il comparto ha acquisito una maturità oramai consolidata, e si trova in posizione più avanzata rispetto ad altri comparti della pubblica amministrazione per capacità di misurarsi e di formarsi continuamente. Su questo non ci sono paragoni - conclude il ministro - non lo dico per esporre chissà quale manifesto della buona sanità ma per ricordare a noi stessi che questa è la sanità italiana. (ANSA). Y23-NAN 13-GIU-12 12:23 NNNN (ANSA) - ROMA, 13 GIU Aiutiamoci a vicenda, per il bene del Paese. Termina così, con il sorriso e un ottimistico augurio, il siparietto tra il ministro della Salute, Renato Balduzzi, e il presidente di Farmindustria, avvenuto nel corso della presentazione dell VIII Rapporto Sanità Ceis Tor Vergata. Vogliamo contribuire cercando però di trovare un equilibrio ragionevole e facendo in modo che il nostro contributo non renda insostenibile lo stato di salute delle imprese farmaceutiche - ha precisato Scaccabarozzi - se ci ascolterete ne saremmo lieti. A stretto giro la risposta sorridente del ministro: Sono io quello nella condizione di dire aiutatemi. Quindi, hanno concluso ironicamente i 2 contendenti, aiutiamoci!.(ansa). Y23-MRB 13-GIU-12 12:35 NNNN

5 Con nuovi ticket povere 42mila famiglie - - ANSA.it 13/06/12 13:15 Agenzia ANSA Canale Salute&Benessere Cerca sul sito di Salute e Benessere Ricerca Primopiano Sanità Medicina Associazioni Alimentazione Estetica Stili di vita Terme e Spa Con nuovi ticket povere 42mila famiglie Rapporto Ceis, con applicazione progressiva si riducono a giugno, 10:40 salta direttamente al contenuto dell'articolo salta al contenuto correlato 0 Tweet 0 Consiglia Indietro Stampa Invia Scrivi alla redazione Suggerisci () 1 di 1 precedente successiva Pagina 1 di 3

6 Con nuovi ticket povere 42mila famiglie - - ANSA.it 13/06/12 13:15 Con nuovi ticket povere 42mila famiglie precedente successiva (ANSA) - ROMA, 13 GIU - Con l'introduzione di nuovi ticket previsti dalle manovre governative degli ultimi anni circa 42mila famiglie si impoveriranno per pagare le spese mediche. E' la simulazione sugli effetti dei bilanci delle famiglie realizzata dall'viii Rapporto del Ceis Tor Vergata ipotizzando un inasprimento del ticket, posto prudenzialmente a 2 miliardi di euro (45% a carico dei farmaci, 45% specialistica, 10% pronto soccorso). Per contenere l'iniquita' dell'impatto il Rapporto ha simulato un'applicazione progressiva del ticket, a partire da un inasprimento del 5% per le famiglie piu' povere sino al 30% delle più' ricche: in tal caso le nuove famiglie impoverite si riducono a (ANSA). Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati Indietro Home condividi: Pagina 2 di 3

7 Sanita': Ceis, spesa inferiore 26% rispetto a Francia e Germania 14/06/12 14: ilmeteo.it Roma Poco nuvoloso Temperatura: 26 C Umidità: 39% Vento: moderato - SW direttore responsabile Gianfranco Astori Meteo: Uragano in arrivo Temporali, Nubifragi, Nevicate. Allarme in arrivo sull'italia. Home Chi Siamo Speciali Salute Oggi Arts&Movies Radio Asca CERCA in Asca in Google Breaking News Economia Politica Attualità Regioni Sport Asca Channel al 3 luglio ultima si trasferisce ora a Castel Gandolfo per riposo estivo *** 14:09 - Vaticano: p. Lombardi, Paolo Gabriele rimane in arresto *** 14:06 - B ASCA > Economia A+ A+ A+ Sanita': Ceis, spesa inferiore 26% rispetto a Francia e Germania 13 Giugno :57 (ASCA) - Roma, 13 giu - La spesa sanitaria italiana e' in calo progressivo. La sua incidenza sul PIL e' pari al 9,6%, ed e' ormai inferiore alla media dei Paesi OECD. Lo evidenzia l'viii Rapporto Sanita' CEIS dell'universita' di Roma Tor Vergata presentato oggi a Roma. Quanto ai valori di spesa, il gap rispetto all'europa e' evidente e anche crescente: - 26,1% (-16,9% nel 1990) rispetto agli altri Paesi di EU6 (Belgio, Germania, Francia, Lussemburgo e Paesi Bassi), - 18,7% (+4,1% nel 1990) rispetto a EU12. Il gap si allarga ulteriormente sul versante della spesa pubblica: -25,9% (- 10,2% nel 1990) rispetto a EU6, -17,9% (+10,9% nel 1990) rispetto a EU12. Secondo lo studio, la crisi investe, forse in modo ancora piu' incisivo, la componente privata della spesa sanitaria, il cui peso rimane significativo attestandosi ad oltre il 19% della spesa totale, per un valore di oltre 26mld nel Nel 2009 la riduzione del PIL (-3% rispetto al 2008) aveva provocato una riduzione dei consumi delle famiglie significativamente piu' che proporzionale (circa -6,8%); ma la spesa sanitaria privata out of pocket delle famiglie si e' ridotta ancora di piu': -7,6%. La crisi, facendo diventare tutti piu' ''poveri'', per un certo verso ''accorcia le distanze'': ''ma - sottolinea il Rapporto - e' una equita' apparente, perche' si riducono le differenze nei consumi, ma non l'impatto della spesa sanitaria sui bilanci familiari''. notizie regioni Abruzzo Basilicata Bolzano Calabria Campania Emilia-Romagna Friuli Ven. Giu. Lazio Liguria Lombardia Marche red/mpd Mi piace 0 Tweet 0 0 Molise Piemonte Puglia Impianti dentali a Roma Impianti Branemark fissi e mobili, sala operatoria, Alta Estetica! Sardegna Sicilia Toscana Trento + Correlate Umbria Valle d'aosta Sanita': finanziamenti regionali agli ospedali, indagato dg Lombardia Veneto Sanita': procura Milano indaga su 3 bandi pre-confezionati Sanita': inchiesta Milano su finanziamenti regionali per diversi milioni Sanita': a dg Lombardia Lucchina contestata turbativa d'asta Sanita': indagato dg della Lombardia, in corso perquisizioni al Pirellone Ceis spesa_inferiore_26_percento rispetto_a_francia_e_germania eco.html Pagina 1 di 3

8 Asca - Salute Oggi 14/06/12 14: ilmeteo.it Roma Poco nuvoloso Temperatura: 26 C Umidità: 39% Vento: moderato - SW direttore responsabile Gianfranco Astori Medico Specialista 82/91? Hai Diritto A Per Gli Anni Di Specializzazione. Scopri Come! Home Chi Siamo Speciali Salute Oggi Arts&Movies Radio Asca RSS CERCA in Asca in Google Breaking News Economia Politica Regioni Sport Attualità Asca Channel + cerca in Salute Oggi Contenuti multimediali Salute >> tutti i VIDEO tutte le FOTO ASCA > Salute Oggi > Copertina A+ A+ A+ Sanita': Ceis, con nuovi ticket 42mila famiglie piu' povere 13 Giugno :07 (ASCA) - Roma, 13 giu - Con nuovi ticket famiglie rischiano di impoverirsi per pagare le spese mediche. E' quanto risulta da una simulazione effettuata nell'viii Rapporto Sanita' Ceis che ha voluto calcolare i possibili effetti del paventato inasprimento dei ticket sanitari sull'economia familiare. ''Per avere un'idea dell'impatto - spiega il Rapporto - si e' simulato l'effetto sui bilanci delle famiglie di un inasprimento dei ticket, posto prudenzialmente pari a 2mld (suddiviso per il 45% a carico dei farmaci, per il 45% della specialistica e il restante 10% a carico del pronto soccorso): tale simulazione stima in oltre le nuove famiglie impoverite per le spese sanitarie; per contenere l'iniquita' dell'impatto, abbiamo simulato un'applicazione progressiva dei ticket, a partire da un inasprimento del 5% per le famiglie piu' povere (lasciando esenti solo quelle povere), sino al 30% delle piu' ricche: in tal caso, pur non annullandosi il fenomeno, le nuove famiglie impoverite si riducono a 7.500''. + Correlate Condividi: Buono Pasto Ticket Da oggi ancora più convenienti. Scopri Qui tutte le offerte. Sanita': finanziamenti regionali agli ospedali, indagato dg Lombardia Sanita': procura Milano indaga su 3 bandi pre-confezionati + ultime notizie 14 Giugno :25 SANITA': FINANZIAMENTI REGIONALI AGLI OSPEDALI, INDAGATO DG LOMBARDIA 13:01 SANITA': PROCURA MILANO INDAGA SU 3 BANDI PRE- CONFEZIONATI 12:20 SANITA': INCHIESTA MILANO SU FINANZIAMENTI REGIONALI PER DIVERSI MILIONI 11:48 SANITA': A DG LOMBARDIA LUCCHINA CONTESTATA TURBATIVA D'ASTA 10:09 SANITA': INDAGATO DG DELLA LOMBARDIA, IN CORSO PERQUISIZIONI AL PIRELLONE 13 Giugno :46 PSICOLOGIA: DA NAPOLI ''INPUT'' SU CONSULTI ONLINE CON CHAT O WEBCAM 14:35 SALUTE: CNR, SPIROMETRIA SU GIOVANI FUMATORI CONFERMA FATTORE RISCHIO Ceis con_nuovi_ticket_42mila_famiglie_piu povere html Pagina 1 di 2

9 Ceis. Crolla la spesa sanitaria: - 26% rispetto a Francia e Germania. Altri tagli non sostenibili - Quotidiano Sanità 13/06/12 13:17 Redazione Pubblicità Contatti Studi e Analisi Quotidiano on line di informazione sanitaria Mercoledì 13 GIUGNO 2012 Home Cronache Governo e Parlamento Regioni e Asl Lavoro e Professioni Scienza e Farmaci Studi e Analisi Archivio Cerca segui quotidianosanita.it Annunci Google Tweet Share stampa Ceis. Crolla la spesa sanitaria: - 26% rispetto a Francia e Germania. Altri tagli non sostenibili Pagina 1 di 4

10 Ceis. Crolla la spesa sanitaria: - 26% rispetto a Francia e Germania. Altri tagli non sostenibili - Quotidiano Sanità 13/06/12 13:17 Spesa sanitaria ormai molto inferiore rispetto ai principali partner dell'euro. La spending review in sanità non porterà a nulla. E con i ticket in arrivo rischiano l impoverimento famiglie. I dati controcorrente dell VIII Rapporto Sanità CEIS di Tor Vergata presentato oggi a Roma da Spandonaro. 13 GIU - È stato presentato oggi a Roma presso la Camera dei Deputati alla presenza di parlamentari ed esponenti della sanità italiana l VIII Rapporto Sanità CEIS dell Università di Roma Tor Vergata dal titolo Opzioni di Welfare e integrazione delle politiche ccordinato da Federico Spandonaro. Innanzitutto l ottava edizione del volume segnala come la spesa sanitaria italiana sia in calo progressivo nel 2011 e inferiore del 26% rispetto a Francia e Germania. Il finanziamento del SSN è cresciuto in termini nominali nell ultimo quinquennio, ma con tassi via via inferiori. Ma depurando il dato dalla variazione dei prezzi, si registra addirittura un decremento in termini reali nel 2008 (-0,9%) e nel 2010 (-0,6%). Se, invece, si guardano i valori di spesa, il gap rispetto all Europa è evidente e anche crescente: -26,1% (-16,9% nel 1990) rispetto agli altri Paesi di EU6 (Belgio, Germania, Francia, Lussemburgo e Paesi Bassi). Altro tema toccato dal Rapporto riguarda la compartecipazione alla spesa sanitaria, in cui si evidenzia come con i nuovi ticket famiglie italiane si impoveriranno per pagare le spese mediche. Nel VIII Rapporto Sanità-CEIS si è simulato l effetto sui bilanci delle famiglie di un inasprimento dei ticket, posto prudenzialmente pari a 2mld (suddiviso per il 45% a carico dei farmaci, per il 45% della specialistica e il restante 10% a carico del pronto soccorso): tale simulazione stima in oltre le nuove famiglie che rischiano di impoverirsi per le spese sanitarie. Il Volume del Ceis ha poi affrontato il tema della non autosufficienza, evidenziando come i soldi ci sarebbero, ma si perdono in mille rivoli e gli anziani non sono assistiti. La spesa per la non autosufficienza sfiora quota 15mld, ovvero quasi l 1% del PIL. In definitiva un valore non distante da quello medio degli altri Paesi europei che hanno una apposita assicurazione sociale per la non autosufficienza. I dati, per quanto approssimati, indicano che non fronteggiamo tanto una carenza di fondi, quanto una carenza organizzativa, ad iniziare dalla assenza di una compiuta definizione dei Liveas (Livelli Essenziali Assistenza Sociale), come anche della vera e totale riunificazione dell assistenza sociale e sanitaria, necessaria per garantire all individuo una presa in carico integrata, e una risposta olistica ai suoi bisogni. ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità. Per iscriversi inserire il vostro indirizzo mail. (NB. Per gli iscritti alla precedente news letter settimanale non è necessario effettuare una nuova iscrizione). la tua iscriviti! gli speciali Spending Review. In sanità possibili risparmi su 97,6 miliardi di spese Dossier. Le performance degli ospedali italiani. Regione per Regione tutti gli speciali ipiùletti (ultimi 7 giorni) Malattie reumatiche. Accolta dalla Conferenza delle Regioni la proposta della Sicilia Cgil: "No alle vecchie mutue. I fondi privati non sono la soluzione ai tagli alla sanità" Truffa al Ssn. Blitz dei Nas a Foggia, 10 arresti tra medici, funzionari e imprenditori Liberalizzazioni farmacie. Ecco l'ultima bozza del ddl "correttivo" Pagina 2 di 4

11 Ceis. Crolla la spesa sanitaria: - 26% rispetto a Francia e Germania. Altri tagli non sostenibili - Quotidiano Sanità 13/06/12 13:17 Chiaro il messaggio del Ceis, infine sulla spending review: la sanità ha già dato, altri tagli non sarebbero sostenibili. I ricercatori del CEIS chiariscono che non c è nulla di sbagliato nella spending review come strumento di lavoro. Ma, per quanto riguarda la sanità, i margini di azione sono davvero limitati. A meno che non si decida di tagliare i servizi o spostare una consistente quota di spesa sui bilanci delle famiglie italiane, ad esempio aumentando ulteriormente i ticket o decidendo, ad esempio, che l assistenza farmaceutica o la specialistica escono dal Ssn. 13 giugno 2012 Riproduzione riservata Approfondimenti: La sintesi dell'viii Rapporto Sanità-Ceis Insinna. Il vero problema sono le regole assurde sulle visite in ospedale Farmindustria: Rivedere la manovra 2011 o rischio tracollo. Ecco le proposte delle aziende Emilia Romagna. Al via esenzione dal ticket e altre misure a sostegno dei terremotati Legge 194. All esame costituzionale la legge che regola l aborto. E su internet è tam-tam Intersindacale Ssn lancia il Sanità Day. "No a un sistema pubblico povero per i poveri" Altri articoli in Studi e Analisi Farmaci. Aifa: sperimentazioni cliniche -12% nel I Comitati Etici sono 245. Troppi Fondi integrativi. Labate: Ministero Salute sembra disinteressato a governare il sistema 10 Ceriani (Mef). Riparto 2012? "Ancora da approfondire" Assobiomedica: Emilia area strategica. Governo sostenga con urgenza la ripresa Censis. La crisi morde anche la sanità: nove milioni di italiani rinunciano a curarsi Buone pratiche in sanità: presto una piattaforma web europea Malattia. Il 50% dei pazienti e dei caregiver sente il bisogno di raccontarla Quotidianosanità.it Quotidiano online Direttore responsabile Cesare Fassari Redazione Eva Antoniotti Editore Edizioni Health Communication srl Pagina 3 di 4

12 Balduzzi: Sui media un'immagine caricaturale del settore. Ma sanità funziona - Quotidiano Sanità 14/06/12 14:15 Redazione Pubblicità Contatti Studi e Analisi Quotidiano on line di informazione sanitaria Giovedì 14 GIUGNO 2012 Home Cronache Governo e Parlamento Regioni e Asl Lavoro e Professioni Scienza e Farmaci Studi e Analisi Archivio Cerca Cerchi Una Badante? Assistenza Anziani 24/24 Ore 1000 Famiglie Ci Hanno Gia Scelto! segui quotidianosanita.it Montascale: risparmiare Confronta preventivi per montascale di diversi fornitori affidabili! Articoli Per Disabili Montascale a Prezzi Scontati! a con Trasporto e Montaggio Tweet Share stampa Balduzzi: Sui media un'immagine caricaturale del settore. Ma sanità funziona Pagina 1 di 4

13 Balduzzi: Sui media un'immagine caricaturale del settore. Ma sanità funziona - Quotidiano Sanità 14/06/12 14:15 13 GIU - Se uno straniero venisse in Italia in questi giorni e volesse capire dalla stampa che cos'è la sanità, avrebbe l'impressione che e' anzitutto una spesa, per giunta non efficiente e piena di corruzione. Ovviamente questo non trova d'accordo il ministro e non corrisponde alla realtà. E' un quadro caricaturale, perché la sanità è volano di sviluppo, ambasciatrice del nostro Paese nel mondo e garante di diritti costituzionali". È quanto ha affermato il ministro della Salute, Renato Balduzzi, durante il suo intervento alla presentazione del VIII Rapporto Sanità-Ceis Tor Vergata. Il comparto ha aggiunto il Ministro - ha una maturità ormai consolidata, non lo dico per esporre chissà quale manifesto della buona sanità, ma per ricordare che questo è il complesso della sanità italiana. E' chiaro che nel complesso esistono cose che vanno cambiate. Ma ad aprire gli interventi della kermesse è stato il presidente della Commissione Affari Sociali della Camera Giuseppe Palumbo (Pdl) che nel commentare le risultanze del rapporto ha evidenziato come la nostra spesa sanitaria non è eccessiva e anziché parlare di risparmi parlerei di rimodulazione della spesa. Dopo Palumbo ha preso la parola Federico Spandonaro del Ceis che ha presentato nello specifico il Rapporto. Dopo l illustrazione dei principali dati elaborati dai ricercatori di Tor Vergata è intervenuta la presidente di Federfarma Annarosa Racca che ha ribadito come nella farmaceutica non vi sono sprechi, ma si continua lo stesso a parlare di tagli. La situazione è insostenibile e per quanto ci riguarda occorre cambiare i meccanismi di remunerazione. In seguito ha preso la parola il presidente di Farmindustria Massimo Scaccabarozzi che si è detto molto preoccupato per il futuro dell industria del farmaco. Sono preoccupato ha detto -. La conseguenza logica di tutto questo sarà la delocalizzazione delle imprese, la riduzione dei posti di lavoro, degli studi clinici e dell'export, con un aumento degli ammortizzatori sociali". Ma Scaccabarozzi, è tornato anche sul tema della richiesta di deroga dell'entrata in vigore delle norme contenute nella manovra estiva del 2011 in materia di spesa farmaceutica. Un richiesta lanciata nei giorni scorsi dall'associazione e che ieri è stata definita difficile da soddisfare dal ministro della Salute. Non si tratta di una minaccia - ha specificato il leader di Farmindustria - ma di una constatazione di quello che sta avvenendo e che avverrà in maniera più evidente se non verranno prese delle decisioni che ci aiutino a rendere meno insostenibile il sacrificio che ancora ci viene richiesto. Se le Regioni non hanno trovato un accordo sul Patto della salute, sarebbe giusto rimandare anche il dialogo con le industrie farmaceutiche sulle misure previste dalla manovra, per cui le aziende dovrebbero ripianare il 35% dell'eventuale sforamento della spesa ospedaliera per i medicinali. Misure che dovrebbero entrare in vigore dal 30 giugno. Ma Scaccabarozzi ha parlato pure della norma contenuta nel decreto ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità. Per iscriversi inserire il vostro indirizzo mail. (NB. Per gli iscritti alla precedente news letter settimanale non è necessario effettuare una nuova iscrizione). la tua iscriviti! gli speciali Spending Review. In sanità possibili risparmi su 97,6 miliardi di spese Dossier. Le performance degli ospedali italiani. Regione per Regione tutti gli speciali ipiùletti (ultimi 7 giorni) Malattie reumatiche. Accolta dalla Conferenza delle Regioni la proposta della Sicilia Insinna. Il vero problema sono le regole assurde sulle visite in ospedale Farmindustria: Rivedere la manovra 2011 o rischio tracollo. Ecco le proposte delle aziende Emilia Romagna. Al via esenzione dal ticket e altre misure a sostegno dei terremotati Pagina 2 di 4

14 Balduzzi: Sui media un'immagine caricaturale del settore. Ma sanità funziona - Quotidiano Sanità 14/06/12 14:15 liberalizzazioni che prevede di modificare le confezioni dei farmaci, con le monodose. Lo abbiamo ripetuto più volte, si tratta di una norma penalizzante perché le produzioni sono a livello mondiale e non si può pensare che uno stabilimento che produce per tutto il mondo si metta a fare una confezione diversa per l'italia. Inoltre le confezioni che non hanno il dosaggio ottimale sono pochissime, come gli antidolorofici o gli antifebbrili e io, da cittadino, preferisco avere una scatola più grande in casa per evitare, se alle 3 di notte mi viene la febbre, di dovermi recare in farmacia per comprare una singola compressa". Al termine dell intervento del presidente di Farmindustria è stato il momento del ministro Balduzzi. Al termine dei saluti del Ministro c è stato un piccolo siparietto con il presidente di Farmindustria. Vogliamo contribuire cercando però di trovare un equilibrio ragionevole e facendo in modo che il nostro contributo non renda insostenibile lo stato di salute delle imprese farmaceutiche - ha precisato Scaccabarozzi - se ci ascolterete ne saremmo lieti''. A stretto giro la risposta sorridente del Ministro: Sono io quello nella condizione di dire 'aiutatemi'. Quindi, hanno concluso ironicamente i due, aiutiamoci. Sul palco sono poi saliti gli assessori alla Sanità della Basilicata e della Sicilia, Attilio Martorano e Massimo Russo. Quest ultimo, commentando positivamente il Rapporto lo ha definito più che Rapporto Sanità dovremo parlare di un Rapporto Verità. C è il rischio di una deriva economicista ma ci sono margini di miglioramento. Il problema ha specificato Russo è che da 10 anni non si fa politica sanitaria. L assessore della Basilicata Martorano, ricordiamo che nel Rapporto Ceis è presente anche un focus specifico sulla regione lucana, ha criticato invece la situazione di stallo che si creata per il Riparto del Fsn 2012 tra Governo e Regioni. Siamo alla metà dell anno e ancora non sappiamo quali tagli ci saranno e questo è grave. 13 giugno 2012 Riproduzione riservata Legge 194. All esame costituzionale la legge che regola l aborto. E su internet è tam-tam Intersindacale Ssn lancia il Sanità Day. "No a un sistema pubblico povero per i poveri" Liberalizzazioni. "Farmacisti uniti contro Governo e Gdo". La svolta delle Parafarmacie Perché fate pubblicità a chi fomenta la "malasanità" Insinna. Noi infermieri "stronzi" dall'altra parte del vetro Dopo il terremoto. A Crevalcore, tra emergenza e desiderio di tornare alla normalità Articoli collegati: Ceis. Crolla la spesa sanitaria: - 26% rispetto a Francia e Germania. Altri tagli non sostenibili Monti: Sanzioni Al Medico Sanzioni Per Mancata Formazione ECM Con DiamondCard 50ECM Online gratis Quotidianosanità.it Quotidiano online d'informazione sanitaria. Direttore responsabile Cesare Fassari Direttore generale Ernesto Rodriquez Redazione Eva Antoniotti Laura Berardi Lucia Conti Luciano Fassari Editore Edizioni Health Communication srl contatti P.I Via Vittore Carpaccio, 18 Pagina 3 di 4

OPZIONI DI WELFARE E INTEGRAZIONE DELLE POLITICHE LE EVIDENZE DELL VIII RAPPORTO CEIS

OPZIONI DI WELFARE E INTEGRAZIONE DELLE POLITICHE LE EVIDENZE DELL VIII RAPPORTO CEIS OPZIONI DI WELFARE E INTEGRAZIONE DELLE POLITICHE LE EVIDENZE DELL VIII RAPPORTO CEIS Il contesto economico-finanziario La crisi economica che si è palesata nel 211, e da cui certamente nel momento in

Dettagli

LA SOSTENIBILITA DEL SISTEMA SANITARIO ITALIANO

LA SOSTENIBILITA DEL SISTEMA SANITARIO ITALIANO LA SOSTENIBILITA DEL SISTEMA SANITARIO ITALIANO Intervento del Direttore Generale Marcella Panucci SPESA PUBBLICA, PRIVATA E FINANZIAMENTO DEL SSN (Ministero della Salute e Istat, 2011) Valori assoluti

Dettagli

Dossier sulla non autosufficienza

Dossier sulla non autosufficienza 1 Dossier sulla non autosufficienza Tanti soldi (quasi 30 mld) ma spesi male E al Sud boom di invalidità ma niente servizi La spesa, la domanda di assistenza, le strutture e i servizi. La situazione nelle

Dettagli

ECONOMIA E GESTIONE DEI SERVIZI PUBBLICI E SANITARI II PARTE I SERVIZI SANITARI

ECONOMIA E GESTIONE DEI SERVIZI PUBBLICI E SANITARI II PARTE I SERVIZI SANITARI ECONOMIA E GESTIONE DEI SERVIZI PUBBLICI E SANITARI II PARTE I SERVIZI SANITARI OBIETTIVI 1. DARE STRUMENTI PER COMPRENDERE MEGLIO LA REALTA E LE SPECIFICITA DELLA GESTIONE DELLE AZIENDE SANITARIE 2. APPREZZARE

Dettagli

Una manovra di rigore ed equità.

Una manovra di rigore ed equità. Una manovra di rigore ed equità. Ispirata all'art. 3 della Costituzione: "È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale che impediscono il pieno sviluppo della persona".

Dettagli

IX Rapporto Sanità Università di Roma Tor Vergata Crisi economica e Sanità: come cambiare le politiche pubbliche TAVOLE PRINCIPALI

IX Rapporto Sanità Università di Roma Tor Vergata Crisi economica e Sanità: come cambiare le politiche pubbliche TAVOLE PRINCIPALI IX Rapporto Sanità Università di Roma Tor Vergata Crisi economica e Sanità: come cambiare le politiche pubbliche TAVOLE PRINCIPALI 1. Gap PIL pro-capite Italia vs. altri Paesi europei Valori %, anni 2000-2012

Dettagli

Il futuro non si taglia Il 20 giugno Giornata di mobilitazione nazionale dei Sindacati dei pensionati Spi Cgil, Fnp Cisl e Uilp Uil

Il futuro non si taglia Il 20 giugno Giornata di mobilitazione nazionale dei Sindacati dei pensionati Spi Cgil, Fnp Cisl e Uilp Uil Il futuro non si taglia Il 20 giugno Giornata di mobilitazione nazionale dei Sindacati dei pensionati Spi Cgil, Fnp Cisl e Uilp Uil Una mobilitazione generale per chiedere al governo di intervenire su

Dettagli

AOGOI AIO AGITE FESMED

AOGOI AIO AGITE FESMED AOGOI AIO AGITE FESMED XI CONGRESSO REGIONALE LA SOSTENIBILITÀ ECONOMICA DEL SSN: DAL CONTROLLO DELLA SPESA AL GOVERNO DELLA POLITICA SANITARIA MARZIO SCHEGGI responsabile scientifico dell Istituto Health

Dettagli

COSTI DELLA POLITICA: DAI PROVVEDIMENTI PRESI ANCORA TIMIDI I SEGNALI DI RISPARMIO

COSTI DELLA POLITICA: DAI PROVVEDIMENTI PRESI ANCORA TIMIDI I SEGNALI DI RISPARMIO 2 RAPPORTO UIL SUI COSTI DELLA POLITICA (LUGLIO 2012) COSTI DELLA POLITICA: DAI PROVVEDIMENTI PRESI ANCORA TIMIDI I SEGNALI DI RISPARMIO OLTRE 1,1 MILIONI DI PERSONE VIVONO DI POLITICA, IL 4,9% DEL TOTALE

Dettagli

LA POVERTÀ IN ITALIA, 1980-2000 (valori percentuali)

LA POVERTÀ IN ITALIA, 1980-2000 (valori percentuali) LA POVERTÀ IN ITALIA, 198-2 (valori percentuali) 3 3 25 25 2 Mezzogiorno 2 15 Italia 15 1 5 Nord Centro 1 5 198 1982 1984 1986 1988 199 1992 1994 1996 1998 2 vecchia serie nuova serie Fonte: Commissione

Dettagli

Italia: la spesa sociale e la spesa per disabilità

Italia: la spesa sociale e la spesa per disabilità Italia: la spesa sociale e la spesa per disabilità La spesa sociale dei Comuni Nel 2012 (ultimo dato disponibile) i Comuni italiani, singoli o associati, hanno speso per interventi e servizi sociali sui

Dettagli

Il contesto della Sanità e il Meridiano Sanità Index

Il contesto della Sanità e il Meridiano Sanità Index Strettamente riservato Roma, 10 novembre 2015 Il contesto della Sanità e il Meridiano Sanità Index Valerio De Molli 2015 The European House - Ambrosetti S.p.A. TUTTI I DIRITT I RISERVAT I. Questo documento

Dettagli

Il Servizio sanitario nazionale: quale sistema, quale governance, quali prospettive per il bisogno e la risposta assistenziale.

Il Servizio sanitario nazionale: quale sistema, quale governance, quali prospettive per il bisogno e la risposta assistenziale. Il Servizio sanitario nazionale: quale sistema, quale governance, quali prospettive per il bisogno e la risposta assistenziale Davide Croce A che punto siamo? 2015: -4 miliardi? La spending review nella

Dettagli

SINTESI DELLO STUDIO SUI COSTI DELLA POLITICA: RESPONSABILITA PERSONALI E DI SISTEMA

SINTESI DELLO STUDIO SUI COSTI DELLA POLITICA: RESPONSABILITA PERSONALI E DI SISTEMA SINTESI DELLO STUDIO SUI COSTI DELLA POLITICA: RESPONSABILITA PERSONALI E DI SISTEMA IL FUNZIONAMENTO DEGLI ORGANI ISTITUZIONALI CENTRALI E TERRITORIALI DELLA REPUBBLICA COSTA 6,4 MILIARDI DI EURO (209

Dettagli

LA COMPARTECIPAZIONE ALLA SPESA SANITARIA PER SPECIALISTICA E FARMACI NELLE REGIONI ITALIANE

LA COMPARTECIPAZIONE ALLA SPESA SANITARIA PER SPECIALISTICA E FARMACI NELLE REGIONI ITALIANE VENETO LA COMPARTECIPAZIONE ALLA SPESA SANITARIA PER SPECIALISTICA E FARMACI NELLE REGIONI ITALIANE [ fonte: Agenas Novembre 2013 e ricerche aggiornate a Giugno 2014] Dipartimento Contrattazione Sociale

Dettagli

Rassegna Stampa del 29.09.2011. - a cura dell Ufficio Stampa di FederLab Italia

Rassegna Stampa del 29.09.2011. - a cura dell Ufficio Stampa di FederLab Italia Rassegna Stampa del 29.09.2011 - a cura dell Ufficio Stampa di - Le notizie ed i contenuti riportati sono a cura dell Ufficio Stampa di. La riproduzione e la diffusione -anche parziale è vietata Piani

Dettagli

L ANDAMENTO DELLA SPESA FARMACEUTICA TERRITORIALE NEL 2013

L ANDAMENTO DELLA SPESA FARMACEUTICA TERRITORIALE NEL 2013 CONVEGNO LABORATORIO FARMACIA LA GESTIONE DELLA CRISI D IMPRESA NEL SETTORE DELLA DISTRIBUZIONE DEL FARMACO: STRATEGIE E STRUMENTI DI RISANAMENTO Pisa, 9 ottobre 2014 L ANDAMENTO DELLA SPESA FARMACEUTICA

Dettagli

È un sistema composto di interessi generali e di interessi di parte e di tanto altro ancora.

È un sistema composto di interessi generali e di interessi di parte e di tanto altro ancora. Dieci anni di sanità in Puglia 19 maggio 2011 Brindisi di Emilio Gianicolo È arduo il compito di mostrare in poche righe punti di forza e punti di debolezza di un sistema sanitario in confronto ai sistemi

Dettagli

ALLEGATI GRAFICI E TABELLARI

ALLEGATI GRAFICI E TABELLARI ALLEGATI GRAFICI E TABELLARI I dati sono aggiornati a settembre 2014. 50 miliardi di euro 130 Le previsioni di spesa sanitaria pubblica 125 120 DEF NA DEF DEF 2012 NA DEF 2012 115 NA DEF 2013 Def 2014

Dettagli

Il settore dell edilizia tra forte crisi e deboli segnali di ripresa

Il settore dell edilizia tra forte crisi e deboli segnali di ripresa Confartigianato Imprese Mantova CONVEGNO RILANCIO DELL EDILIZIA COME USCIRE DAL TUNNEL Proposte per cittadini e imprese Il settore dell edilizia tra forte crisi e deboli segnali di ripresa A cura di Licia

Dettagli

Aborto: Ru468, circa 10 mila confezioni vendute nel 2012, +30% rispetto a 2011

Aborto: Ru468, circa 10 mila confezioni vendute nel 2012, +30% rispetto a 2011 Aborto: Ru468, circa 10 mila confezioni vendute nel 2012, +30% rispetto a 2011 - Ad... http://www.adnkronos.com/ign/daily_life/benessere/aborto-ru468-circa-10-mila-c... Page 1 of 2 08/01/2013 Daily_Life

Dettagli

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF Finalmente una buona notizia in materia di tasse: nel 2015 la stragrande maggioranza dei Governatori italiani ha deciso di non aumentare l addizionale regionale

Dettagli

I REDDITI E IL MERCATO DEL LAVORO NEL FRIULI VENEZIA GIULIA

I REDDITI E IL MERCATO DEL LAVORO NEL FRIULI VENEZIA GIULIA I REDDITI E IL MERCATO DEL LAVORO NEL FRIULI VENEZIA GIULIA Contributo di Laura Chies Esperta dell Agenzia e Dises - Università di Trieste e di Chiara Donati e Ilaria Silvestri Servizio statistica e affari

Dettagli

Fiducia nel credito Esperienze di microcredito per l impresa ed il sociale. Alessandro Rinaldi Dirigente Area Studi CamCom Universitas Mercatorum

Fiducia nel credito Esperienze di microcredito per l impresa ed il sociale. Alessandro Rinaldi Dirigente Area Studi CamCom Universitas Mercatorum Fiducia nel credito Esperienze di microcredito per l impresa ed il sociale Alessandro Rinaldi Dirigente Area Studi CamCom Universitas Mercatorum IL REDDITO DISPONIBILE DELLE FAMIGLIE: LIVELLI, DIFFERENZIALI

Dettagli

Fragilità, povertà e diritto alla salute nelle età della vita

Fragilità, povertà e diritto alla salute nelle età della vita Fragilità, povertà e diritto alla salute nelle età della vita Povertà e diritto alla salute La salute diseguale: aspetti sociali della tutela della salute Concetta M. Vaccaro Responsabile welfare e salute

Dettagli

Piano egov 2012: gli obiettivi

Piano egov 2012: gli obiettivi Il piano egov 2012 - obiettivo salute - Paola Tarquini Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per la digitalizzazione della PA e l innovazione tecnologica Ufficio Studi e progetti per l innovazione

Dettagli

News > Italia > Economia - Venerdì 24 Gennaio 2014, 16:30

News > Italia > Economia - Venerdì 24 Gennaio 2014, 16:30 Non investire fa male alla salute Erika Becchi Il settore sanitario italiano si avvia verso il pareggio di bilancio, ma con un prezzo molto caro per la comunità, che può contare sempre meno su servizi

Dettagli

I ritardi dei pagamenti della PA e le imprese. Convegno Cergas Bocconi 27 Novembre 2012 Itala Lise

I ritardi dei pagamenti della PA e le imprese. Convegno Cergas Bocconi 27 Novembre 2012 Itala Lise I ritardi dei pagamenti della PA e le imprese Convegno Cergas Bocconi 27 Novembre 2012 Itala Lise MA Head Bayer PH ROMA - La crisi greca continua a far gravare il suo peso sui cittadini. Oggi a pagare

Dettagli

IL CREDITO NEL SETTORE NELLE COSTRUZIONI IN ITALIA

IL CREDITO NEL SETTORE NELLE COSTRUZIONI IN ITALIA N 4/2011 I trim. 2011 Direzione Affari Economici e Centro Studi IL CREDITO NEL SETTORE NELLE COSTRUZIONI IN ITALIA INDICE I MUTUI PER NUOVI INVESTIMENTI IN COSTRUZIONI --------------------------------------------------------

Dettagli

SISTEMI SANITARI EUROPEI. Il sistema sanitario italiano

SISTEMI SANITARI EUROPEI. Il sistema sanitario italiano SISTEMI SANITARI EUROPEI MODELLI A CONFRONTO Il sistema sanitario italiano Domenico Iscaro Presidente Nazionale Anaao-Assomed Firenze, 13 febbraio 2015 IN ITALIA PRIMA DEL 1978 Sistema mutualistico (modello

Dettagli

Salute, ospedale, territorio: disuguaglianze e continuità assistenziale

Salute, ospedale, territorio: disuguaglianze e continuità assistenziale Salute, ospedale, territorio: disuguaglianze e continuità assistenziale Convegno Nazionale Ospedale città territorio Verona, 15 settembre 2007 Carla Collicelli Fondazione Censis Salute e sanità a dura

Dettagli

RASSEGNA STAMPA Rinnovo Convenzione CNA Confartigianato e Banche

RASSEGNA STAMPA Rinnovo Convenzione CNA Confartigianato e Banche RASSEGNA STAMPA Rinnovo Convenzione CNA Confartigianato e Banche Bologna, 23 settembre 2009 (ER) BANCHE. CNA RINNOVA CONVENZIONE PER RIDURRE COSTO DEL DENARO GLI IMPRENDITORI SONO PREOCCUPATI: I PRESTITI

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Le attività delle regioni per implementare il progetto nel territorio

COMUNICATO STAMPA. Le attività delle regioni per implementare il progetto nel territorio COMUNICATO STAMPA Garanzia Giovani: sono 119.092 i giovani che si sono registrati, 13.770 sono stati già convocati dai servizi per il lavoro e 5.860 hanno già ricevuto il primo colloquio di orientamento;

Dettagli

A cura della Direzione Affari Economici e Centro Studi. 8 novembre 2013

A cura della Direzione Affari Economici e Centro Studi. 8 novembre 2013 INVESTIMENTI DEGLI ENTI TERRITORIALI E PATTO DI STABILITA INTERNO - L incompatibilità dei vincoli di finanza pubblica con una politica di sviluppo del territorio A cura della Direzione Affari Economici

Dettagli

Il sistema di welfare

Il sistema di welfare Il sistema di welfare (pp. 257-348 del volume) La numerazione di tabelle, tavole e figure riproduce quella del testo integrale L onda lunga della comunicazione sulla salute Il boom dell informazione sanitaria

Dettagli

CONTINUA LA STRETTA DEL CREDITO PER LE IMPRESE DI COSTRUZIONI

CONTINUA LA STRETTA DEL CREDITO PER LE IMPRESE DI COSTRUZIONI Direzione Affari Economici e centro studi CONTINUA LA STRETTA DEL CREDITO PER LE IMPRESE DI COSTRUZIONI Dopo sei anni di continui cali nelle erogazioni per finanziamenti per investimenti in edilizia, anche

Dettagli

RASSEGNA STAMPA. di MERCOLEDÌ 21 NOVEMBRE 2012

RASSEGNA STAMPA. di MERCOLEDÌ 21 NOVEMBRE 2012 RASSEGNA STAMPA di MERCOLEDÌ 21 NOVEMBRE 2012 7 Forum Risk. Agenas presenta il nuovo numero di Monitor sulla 'Sicurezza delle cure' Presentato ad Arezzo il nuovo numero di Monitor, dal Direttore Fulvio

Dettagli

DESTRUTTURAZIONE DEL SISTEMA SANITARIO PUBBLICO

DESTRUTTURAZIONE DEL SISTEMA SANITARIO PUBBLICO DESTRUTTURAZIONE DEL SISTEMA SANITARIO PUBBLICO DIRITTO ALLA SALUTE, UNA SFIDA DI CIVILTÀ I diktat della BCE, UE e FMI e dei governi portano alla destrutturazione del sistema sanitario pubblico. Necessario

Dettagli

Monitoraggio della spesa sanitaria e del finanziamento dell assistenza sanitaria

Monitoraggio della spesa sanitaria e del finanziamento dell assistenza sanitaria Gli Indicatori di Salute e di Performance del Sistema Sanitario in Italia Istituto Superiore di Sanità Roma, 14-15 giugno 2004 Progetto SINDIS Monitoraggio della spesa sanitaria e del finanziamento dell

Dettagli

Reddito e diseguaglianza in Piemonte Santino Piazza Ires Piemonte 11 aprile 2013 Scaletta Reddito e diseguaglianza: prime, e incerte, verifiche sull impatto della crisi? Diseguaglianza dei redditi nelle

Dettagli

Formazione post laurea. Domenico Montemurro

Formazione post laurea. Domenico Montemurro Formazione post laurea Domenico Montemurro SALUTE: ENPAM, 900MILA ITALIANI SENZA MEDICO FAMIGLIA DA 2016 Roma, 8 giugno 2013 SALUTE: ENPAM, 900MILA ITALIANI SENZA MEDICO FAMIGLIA DA 2016 Roma, 8 giugno

Dettagli

BIBIONE: CON IL WEB IL TURISMO REGGE ALLA CRISI

BIBIONE: CON IL WEB IL TURISMO REGGE ALLA CRISI COMUNICATO STAMPA BIBIONE: CON IL WEB IL TURISMO REGGE ALLA CRISI Secondo uno studio dell'associazione Bibionese Albergatori, nella stagione 2012 Bibione ha ospitato più di 770.000 turisti. Prenotazioni

Dettagli

Sommario Rassegna Stampa

Sommario Rassegna Stampa Rubrica Sommario Rassegna Stampa Testata Titolo Pag. 2 Il Cittadino (Lodi) 8/04/204 ORTI SOCIALI AL CHIOSINO PER AIUTARE CHI NON CE LA FA 2 4 il Gazzettino 8/04/204 DISABILITA', 3MILA FIRME PER L'ASSISTENZA

Dettagli

Gli italiani perdono più tempo per la spesa:

Gli italiani perdono più tempo per la spesa: Lunedì 19 Dicembre 2011 Iscriviti gratis Entra Help 305 TUTTOGRATISWEB Cerca in Economia Cerca Home News Domande e Risposte Foto Video Annunci Case Calcola RC Auto Spesa pubblica, tagli alle agevolazioni

Dettagli

Certificati di malattia digitali

Certificati di malattia digitali Certificati di malattia digitali Decreto legislativo n. 150/2009 in materia di ottimizzazione della produttività del lavoro pubblico e di efficienza e trasparenza delle pubbliche amministrazioni Roma,

Dettagli

Quotidiano. www.ecostampa.it

Quotidiano. www.ecostampa.it Malattie reumatiche. Colpiti 700mila italiani ma solo 50mila hanno accesso ai nuovi f... http://www.quotidianosanita.it/stampa_articolo.php?articolo_id=15772 Page 1 of 2 01/07/2013 quotidianosanità.it

Dettagli

FEDERALISMO FISCALE: E UN PROCESSO INELUDIBILE MA OCCORRONO APPROFONDIMENTI. POSSIBILI AUMENTI DELL 82,8% DELL IRPEF REGIONALE.

FEDERALISMO FISCALE: E UN PROCESSO INELUDIBILE MA OCCORRONO APPROFONDIMENTI. POSSIBILI AUMENTI DELL 82,8% DELL IRPEF REGIONALE. FEDERALISMO FISCALE: E UN PROCESSO INELUDIBILE MA OCCORRONO APPROFONDIMENTI. POSSIBILI AUMENTI DELL 82,8% DELL IRPEF REGIONALE. L ipotesi contemplata nello schema di decreto per il federalismo fiscale

Dettagli

Diventare grandi in tempi di crisi I GIOVANI LAUREATI UMBRI Andrea Orlandi

Diventare grandi in tempi di crisi I GIOVANI LAUREATI UMBRI Andrea Orlandi Diventare grandi in tempi di crisi I GIOVANI LAUREATI UMBRI Andrea Orlandi La transizione nell età adulta. I laureti umbri La distanza sociale come marca il percorso di transizione alla vita adulta, l

Dettagli

Salute: Lorenzin, non un costo ma opportunita' investimento

Salute: Lorenzin, non un costo ma opportunita' investimento Salute: Lorenzin, non un costo ma opportunita' investimento (ANSA) - ROMA, 19 NOV - "L' investimento in salute e' il presupposto per la crescita e lo sviluppo di un Paese". Per questo e' necessario "abbandonare

Dettagli

FEDERCHIMICA CONFINDUSTRIA

FEDERCHIMICA CONFINDUSTRIA I FARMACI SENZA OBBLIGO DI PRESCRIZIONE Cosa sono i farmaci senza obbligo di prescrizione? I farmaci senza obbligo di prescrizione sono indicati per trattare disturbi lievi o passeggeri, che conosciamo

Dettagli

Programmazione e tempi di riparto

Programmazione e tempi di riparto Laboratorio FIASO sul riparto dei fondi sanitari regionali Programmazione e tempi di riparto La ripartizione dei fondi tra le Aziende sanitarie avviene in quadro di programmazione definito dai Piani sanitari

Dettagli

NEGLI ULTIMI 15 ANNI SONO RADDOPPIATI I CONTRIBUENTI CHE PRESENTANO IL MODELLO 730

NEGLI ULTIMI 15 ANNI SONO RADDOPPIATI I CONTRIBUENTI CHE PRESENTANO IL MODELLO 730 NEGLI ULTIMI 15 ANNI SONO RADDOPPIATI I CONTRIBUENTI CHE PRESENTANO IL MODELLO 730 Per chi decide di compilare on line il proprio 730 non ci sono problemi : il fisco mette a disposizione un manuale di

Dettagli

INTERVENTO DEL DOTT. ACHILLE VARIATI PRESIDENTE UPI, PRESIDENTE PROVINCIA E SINDACO DI VICENZA

INTERVENTO DEL DOTT. ACHILLE VARIATI PRESIDENTE UPI, PRESIDENTE PROVINCIA E SINDACO DI VICENZA INTERVENTO DEL DOTT. ACHILLE VARIATI PRESIDENTE UPI, PRESIDENTE PROVINCIA E SINDACO DI VICENZA Audizione su AS 1977 di conversione decreto legge n. 78/15 Commissione Bilancio Senato della Repubblica Roma,

Dettagli

Analisi condotta sulle regioni e sui settori del Made in Italy a cura di Euler Hermes Italia

Analisi condotta sulle regioni e sui settori del Made in Italy a cura di Euler Hermes Italia Euler Hermes Italia Analisi condotta sulle regioni e sui settori del Made in Italy a cura di Euler Hermes Italia Aggiornamento 3 Trimestre 2013 Il Report si basa sul monitoraggio giornaliero dei pagamenti

Dettagli

quotidianosanita.it Notizia del: 22/11/2014 Foglio: 1/3

quotidianosanita.it Notizia del: 22/11/2014 Foglio: 1/3 Foglio: 1/3 Redazione Pubblicità Contatti Scienza e Farmaci Quotidiano on line di informazione sanitaria Sabato 22 NOVEMBRE 2014 Home Cronache Governo e Parlamento Regioni e Asl Lavoro e Professioni Scienza

Dettagli

AGENZIE BIOTESTAMENTO: SACCONI, QUELLO CHE CONTA E' ANDARE AVANTI PD UNITO NELL'AFFOSSARE LA LEGGE

AGENZIE BIOTESTAMENTO: SACCONI, QUELLO CHE CONTA E' ANDARE AVANTI PD UNITO NELL'AFFOSSARE LA LEGGE AGENZIE BIOTESTAMENTO: SACCONI, QUELLO CHE CONTA E' ANDARE AVANTI PD UNITO NELL'AFFOSSARE LA LEGGE (ANSA) - ROMA, 9 MAR - Sul disegno di legge sul testamento biologico, di cui oggi la Camera continua la

Dettagli

1 di 2 10/07/2009 17.19

1 di 2 10/07/2009 17.19 1 di 2 10/07/2009 17.19 Lunedì 13 dibatti alla Camera sui crisi e pari opportunità Venezia, domani seminario Cgil su federalismo fiscale Banche: Falcri-Confsal, valorizzare dipendenti per rapporto virtuoso

Dettagli

-15% NEWS IN TEMPO REALE? News - NORMATIVA ISCRIVITI AI NOSTRI CANALI SOCIAL

-15% NEWS IN TEMPO REALE? News - NORMATIVA ISCRIVITI AI NOSTRI CANALI SOCIAL 57.061 Follow 10.4K followers 1.271 379.485 iscritti Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Friuli Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Umbria Valle

Dettagli

LA NUOVA POLITICA REGIONALE DELL UNIONE EUROPEA PER IL PERIODO 2014-2020

LA NUOVA POLITICA REGIONALE DELL UNIONE EUROPEA PER IL PERIODO 2014-2020 LA NUOVA POLITICA REGIONALE DELL UNIONE EUROPEA PER IL PERIODO 2014-2020 Direzione Affari economici e Centro Studi Ing. Romain Bocognani «I finanziamenti europei diretti ed indiretti per il settore delle

Dettagli

LE SCUOLE DELL INFANZIA PARITARIE: UNA TRADIZIONE VENETA

LE SCUOLE DELL INFANZIA PARITARIE: UNA TRADIZIONE VENETA FEDERAZIONE ITALIANA SCUOLE MATERNE Associazione delle Scuole dell Infanzia paritarie e servizi alla Prima Infanzia Via Visinoni,4/c 30174 VENEZIA ZELARINO c/centro Cardinal Urbani c.f. 94046810266, IBAN

Dettagli

Il turismo incoming: situazione attuale e prospettive. Fabrizio Guelpa Direzione Studi e Ricerche

Il turismo incoming: situazione attuale e prospettive. Fabrizio Guelpa Direzione Studi e Ricerche Il turismo incoming: situazione attuale e prospettive Fabrizio Guelpa Direzione Studi e Ricerche Milano, 10 febbraio 2016 Turismo incoming in crescita progressiva Arrivi di turisti negli esercizi ricettivi

Dettagli

Diritto costituzionale alla tutela della salute e diseguaglianze regionali

Diritto costituzionale alla tutela della salute e diseguaglianze regionali 10 a Conferenza Nazionale GIMBE Aumentare il value e ridurre gli sprechi in sanità Bologna, 27 marzo 2015 Diritto costituzionale alla tutela della salute e diseguaglianze regionali Associazione G. Dossetti

Dettagli

10 a Conferenza Nazionale GIMBE Aumentare il value e ridurre gli sprechi in sanità Bologna, 27 marzo 2015

10 a Conferenza Nazionale GIMBE Aumentare il value e ridurre gli sprechi in sanità Bologna, 27 marzo 2015 10 a Conferenza Nazionale GIMBE Aumentare il value e ridurre gli sprechi in sanità Bologna, 27 marzo 2015 Diritto costituzionale alla tutela della salute e diseguaglianze regionali Associazione G. Dossetti

Dettagli

Claudio GAGLIARDI. Rapporto PIQ 2011. Una nuova misura dell economia per leggere l Italia e affrontare la crisi. Segretario Generale Unioncamere

Claudio GAGLIARDI. Rapporto PIQ 2011. Una nuova misura dell economia per leggere l Italia e affrontare la crisi. Segretario Generale Unioncamere Claudio GAGLIARDI Segretario Generale Unioncamere Rapporto PIQ 2011 Una nuova misura dell economia per leggere l Italia e affrontare la crisi Roma, 10 dicembre 2012 Perché puntare l obiettivo sulla qualità?

Dettagli

LA SOSTENIBILITÀ DEI SISTEMI SANITARI REGIONALI

LA SOSTENIBILITÀ DEI SISTEMI SANITARI REGIONALI LA SOSTENIBILITÀ DEI SISTEMI SANITARI REGIONALI Il ruolo dei farmaci come strumento per il controllo della spesa sanitaria RAPPORTO DI SINTESI Febbraio 2010 Da anni il sistema sanitario pubblico italiano

Dettagli

EUROPA 2020. Una strategia per una crescita Intelligente Sostenibile Inclusiva. Eurosportello-Unioncamere. del Veneto

EUROPA 2020. Una strategia per una crescita Intelligente Sostenibile Inclusiva. Eurosportello-Unioncamere. del Veneto EUROPA 2020 Una strategia per una crescita Intelligente Sostenibile Inclusiva Eurosportello-Unioncamere del Veneto Cos è è? Una comunicazione della Commissione Europea (Com. 2020 del 3 marzo 2010), adottata

Dettagli

DIPARTIMENTO DIABETE

DIPARTIMENTO DIABETE CORTE DI GIUSTIZIA POPOLARE PER IL DIRITTO ALLA SALUTE III CONGRESSO NAZIONALE IL DIRITTO ALLA SALUTE: UN DIRITTO INALIENABILE CRITICITÀ A CONFRONTO COMMISSIONE TECNICA NAZIONALE DIPARTIMENTO DIABETE FederAnziani

Dettagli

INDICE RASSEGNA STAMPA AMBIENTE PROTEZIONE CIVILE. Pagina I. Indice Rassegna Stampa

INDICE RASSEGNA STAMPA AMBIENTE PROTEZIONE CIVILE. Pagina I. Indice Rassegna Stampa INDICE RASSEGNA STAMPA AMBIENTE Gazzettino 18/11/14 P. 6 A rischio 6.600 comuni, in Friuli il 92% 1 PROTEZIONE CIVILE Gazzettino 18/11/14 P. 6 L'Italia è fragile, sono 6.600 i comuni a rischio 2 Gazzettino

Dettagli

una iniziativa promossa da Welfare, Italia: focus sul Lazio. Ridare valore alle risorse di famiglie e lavoratori Sintesi

una iniziativa promossa da Welfare, Italia: focus sul Lazio. Ridare valore alle risorse di famiglie e lavoratori Sintesi una iniziativa promossa da Welfare, Italia: focus sul Lazio. Ridare valore alle risorse di famiglie e lavoratori Sintesi Roma, 19 settembre 2013 Indice 1. L integrazione familiare dell offerta sanitaria

Dettagli

Sommario Rassegna Stampa

Sommario Rassegna Stampa Sommario Rassegna Stampa Pagina Testata Data Titolo Pag. Rubrica: Farmacie e Farmacisti 13 Avvenire 08/06/2011 TRUFFE ALLA SANITA', UN AFFARE DA 184 MILIONI (L.Mazza) 2 Rubrica: Farmaci 27 Libero Quotidiano

Dettagli

Spending Preview: un film già visto? Dalle Province all Italia.

Spending Preview: un film già visto? Dalle Province all Italia. Spending Preview: un film già visto? Dalle Province all Italia. ALCUNE RIFLESSIONI DI CARATTERE ECONOMICO SUL RIORDINO DEGLI ENTI LOCALI Sala Auditorium Museo dell Ara Pacis Lungotevere in Augusta Roma,

Dettagli

Abbandono scolastico ed il fenomeno della dispersione. Ricerca condotta da Adiconsum nell ambito del progetto

Abbandono scolastico ed il fenomeno della dispersione. Ricerca condotta da Adiconsum nell ambito del progetto Abbandonoscolasticoedilfenomenodelladispersione RicercacondottadaAdiconsumnell ambitodelprogetto Laquestioneeconomicadell abbandonodeigiovanineipercorsi formativi conilfinanziamentodi ForumANIA Consumatori

Dettagli

È possibile risolvere il problema delle povertà senza aumentare la spesa sociale?

È possibile risolvere il problema delle povertà senza aumentare la spesa sociale? È possibile risolvere il problema delle povertà senza aumentare la spesa sociale? Il rapporto 2008 di Caritas Italiana e Fondazione Zancan su povertà ed esclusione sociale in Italia onsiderando le grandi

Dettagli

I GIOVANI REGISTRATI AL PROGRAMMA SUPERANO LE 870 MILA UNITÀ, OLTRE 9 MILA IN PIÙ NELL ULTIMA SETTIMANA

I GIOVANI REGISTRATI AL PROGRAMMA SUPERANO LE 870 MILA UNITÀ, OLTRE 9 MILA IN PIÙ NELL ULTIMA SETTIMANA Roma, 20 Novembre 2015 I giovani presi in carico sono 537.671. A più di 228 mila è stata proposta almeno una misura. Crescere in Digitale: oltre 35.100 gli iscritti a dieci settimane dal lancio I GIOVANI

Dettagli

Gli investimenti in tecnologie ed edilizia sanitaria

Gli investimenti in tecnologie ed edilizia sanitaria 9 Gli investimenti in tecnologie ed edilizia sanitaria 9.1. Gli investimenti strutturali per la riqualificazione dell offerta sanitaria Le politiche di zione degli investimenti pubblici dedicati al patrimonio

Dettagli

Quanto donano le imprese. Dati e proiezioni

Quanto donano le imprese. Dati e proiezioni Istituto per la Ricerca Sociale Quanto donano le imprese. Dati e proiezioni La ricerca presentata oggi è stata realizzata dall Istituto per la Ricerca Sociale per conto del Summit della Solidarietà, nell

Dettagli

Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali

Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali Andamento spesa sanitaria nazionale e regionale 2008-2014 Pubblichiamo l aggiornamento dei dati sulla spesa sanitaria nazionale e regionale relativi al periodo 2008-2014, con particolare attenzione alle

Dettagli

I dati del 2 Rapporto FAVO -Censis - AIOM -INPS Ministero della Salute

I dati del 2 Rapporto FAVO -Censis - AIOM -INPS Ministero della Salute ACCESSO ALLE TERAPIE ONCOLOGICHE SUL TERRITORIO NAZIONALE: I dati del 2 Rapporto FAVO -Censis - AIOM -INPS Ministero della Salute F. De Lorenzo Federazione italiana delle Associazioni di Volontariato in

Dettagli

L attuazione della GARANZIA GIOVANI in Italia

L attuazione della GARANZIA GIOVANI in Italia L attuazione della GARANZIA GIOVANI in Italia 2 ottobre 2015 1. Programmazione attuativa (dati al 1 ottobre 2015) Le risorse finanziarie del Programma Operativo Nazionale Iniziativa Occupazione Giovani

Dettagli

La maggiore partecipazione alla vita sociale ed economica delle donne determina un aumento della quota del tempo delle donne fuori dalla famiglia.

La maggiore partecipazione alla vita sociale ed economica delle donne determina un aumento della quota del tempo delle donne fuori dalla famiglia. Meno matrimoni In Italia ha sempre ricoperto un ruolo decisivo nel sistema di protezione sociale la rete di welfare familiare. Anche nell ambito della famiglia registriamo dinamiche demografiche, sociali

Dettagli

Sommario Rassegna Stampa

Sommario Rassegna Stampa Rubrica Fondazione Maugeri Sommario Rassegna Stampa Testata Data Titolo Pag. 16 La Provincia Pavese 31/01/2015 IN BREVE - CONGRESSO SU STILI DI VITA ANTI-TUMORE 2 10 Il Ticino 30/01/2015 TUMORE AL SENO,

Dettagli

Data: 26 Ottobre 2012 Snag

Data: 26 Ottobre 2012 Snag Data: 26 Ottobre 2012 Snag EDITORIA: GIORNALAI,NIENTE ACCORDO SU ABBONAMENTO IN EDICOLA SNAG, SINAGI, UILTUCS E USIAGI ABBANDONANO TAVOLO CON FIEG (ANSA) - ROMA, 26 OTT - Niente accordo tra i sindacati

Dettagli

DEFINIZIONE DELLE AREE PER LE POLITICHE DI SVILUPPO

DEFINIZIONE DELLE AREE PER LE POLITICHE DI SVILUPPO DEFINIZIONE DELLE AREE PER LE POLITICHE DI SVILUPPO DEL CENTRO-NORD: BREVE CRONISTORIA Zonizzazione obiettivo 2 In base alle decisioni assunte al vertice di Berlino (24 e 25 marzo 1999), gli interventi

Dettagli

SANITARIE PUBBLICHE. Andrea Guglieri. Milano, 27 novembre 2012

SANITARIE PUBBLICHE. Andrea Guglieri. Milano, 27 novembre 2012 TEMPI DI PAGAMENTO DELLE AZIENDE SANITARIE PUBBLICHE Andrea Guglieri Centro Studi - Milano, 27 novembre 2012 CHI VINCERA? 2 IL QUADRO EUROPEO, TEMPI DI PAGAMENTO (MAGGIO 2012) 30 gg. 45 gg. 65 gg. 307

Dettagli

Il turismo a Bologna nel 2013. Aprile 2013

Il turismo a Bologna nel 2013. Aprile 2013 Il turismo a Bologna nel 213 Aprile 213 Capo Dipartimento Programmazione: Gianluigi Bovini Direttore Settore Statistica: Franco Chiarini Redazione: Paola Ventura Le elaborazioni sono state effettuate sui

Dettagli

La sanità nella manovra Finanziaria 2008 Il Patto per la salute si consolida

La sanità nella manovra Finanziaria 2008 Il Patto per la salute si consolida La sanità nella manovra Finanziaria 2008 La sanità nella manovra Finanziaria 2008/1 Più risorse per i livelli essenziali di assistenza e cresce il Fondo per i non autosufficienti Potenziato il piano pluriennale

Dettagli

CAMPAGNA UIL: MENO COSTI DELLA POLITICA = MENO TASSE SINTESI DELL ANALISI E DEI NUMERI

CAMPAGNA UIL: MENO COSTI DELLA POLITICA = MENO TASSE SINTESI DELL ANALISI E DEI NUMERI CAMPAGNA UIL: MENO COSTI DELLA POLITICA = MENO TASSE SINTESI DELL ANALISI E DEI NUMERI Secondo le nostre stime, sono oltre 1,3 milioni le persone che vivono direttamente, o indirettamente, di politica.

Dettagli

IL MERCATO DEL CREDITO NEL SETTORE DELLE COSTRUZIONI

IL MERCATO DEL CREDITO NEL SETTORE DELLE COSTRUZIONI Direzione Affari Economici e centro studi IL MERCATO DEL CREDITO NEL SETTORE DELLE COSTRUZIONI I dati della Banca d Italia sul mercato del credito mostrano un diverso andamento per quanto riguarda i mutui

Dettagli

Come è noto, in Europa sussistono grandi differenze tra i servizi sanitari, sia per quel

Come è noto, in Europa sussistono grandi differenze tra i servizi sanitari, sia per quel FO Focus on La revisione della spesa 6 Spesa sanitaria e sistema di welfare in tempi di crisi economica di Giuseppe Zuccatelli Presidente Agenas Come è noto, in Europa sussistono grandi differenze tra

Dettagli

MENO TASSE, SUD E INVESTIMENTI: LA MANOVRA CHE NON VEDRETE MAI

MENO TASSE, SUD E INVESTIMENTI: LA MANOVRA CHE NON VEDRETE MAI 1057 www.freenewsonline.it i dossier www.freefoundation.com MENO TASSE, SUD E INVESTIMENTI: Editoriale de Il Giornale, 1 novembre 2015 1 novembre 2015 a cura di Renato Brunetta 2 Era fine agosto e la confusione

Dettagli

Welfare e Sanita' Relatore: On. Ferdinando Aiello. Il diritto all'esistenza ( con tutte le tutele socio - economiche )

Welfare e Sanita' Relatore: On. Ferdinando Aiello. Il diritto all'esistenza ( con tutte le tutele socio - economiche ) Sessione pomeridiana tavolo n.1 Welfare e Sanita' Relatore: On. Ferdinando Aiello Discussant: Dott. Massimo Misiti Aspetto dicotomico che possiamo assumere a sintesi e obiettivo del tavolo e' la declinizione

Dettagli

01/03/2013 Al pronto soccorso in auto e taxi, sempre piu' italiani non chiamano 118

01/03/2013 Al pronto soccorso in auto e taxi, sempre piu' italiani non chiamano 118 1 01/03/2013 Al pronto soccorso in auto e taxi, sempre piu' italiani non chiamano 118 Roma, 28 feb. (Adnkronos Salute) - Sempre più italiani scelgono, in caso di bisogno, di andare al pronto soccorso con

Dettagli

Reg. (CE) 1698/2005 Reg. (CE) 1290/2005 ITALIA. Programmi di Sviluppo Rurale 2007-2013 Rete Rurale Nazionale 2007-2013 REPORT MENSILE

Reg. (CE) 1698/2005 Reg. (CE) 1290/2005 ITALIA. Programmi di Sviluppo Rurale 2007-2013 Rete Rurale Nazionale 2007-2013 REPORT MENSILE 16 giugno 2015 Reg. (CE) 1698/2005 Reg. (CE) 1290/2005 ITALIA Programmi di Sviluppo Rurale 2007-2013 Rete Rurale Nazionale 2007-2013 La programmazione finanziaria, l avanzamento del bilancio comunitario

Dettagli

FONDO SOLIDARISTICO TERRITORIALE PER LA NON AUTOSUFFICIENZA BOLOGNA

FONDO SOLIDARISTICO TERRITORIALE PER LA NON AUTOSUFFICIENZA BOLOGNA FONDO SOLIDARISTICO TERRITORIALE PER LA NON AUTOSUFFICIENZA BOLOGNA 25 maggio 2012 Contributo tecnico alla riflessione di Fiammetta Fabris (Direttore Operativo UniSalute S.p.A) 1 INDICE NON AUTOSUFFICIENZA

Dettagli

Progetto e-care. Bologna e Ferrara Le Reti del Cittadino

Progetto e-care. Bologna e Ferrara Le Reti del Cittadino Progetto e-care Tecnologie e Reti per la Salute e l Assistenza Progetto e-care Bologna e Ferrara Le Reti del Cittadino Mauro Moruzzi Bologna 13 0ttobre 2005 Oratorio Santa Maria della Vita 1 2 Lo sviluppo

Dettagli

Sommario Rassegna Stampa

Sommario Rassegna Stampa Sommario Rassegna Stampa Testata Data Titolo Pag. Rubrica Ansa.it /06/205 DURC ONLINE, VERTICE INPS-COMMERCIALISTI 2 43 il Sole 24 Ore 2/06/205 IN BREVE - DURC ONLINE, RISPOSTA AI PREAVVISI CON IL CASSETTO

Dettagli

N 309 del 18 gennaio 2014

N 309 del 18 gennaio 2014 N 309 del 18 gennaio 2014 Il mercato nazionale dei prodotti lattiero caseari Prezzi settimanali di alcuni prodotti lattiero-caseari in Italia ( / kg) 13 dic. sett. precedente 4 sett. prima 1 anno prima

Dettagli

ELEZIONI SUBITO? UN CATTIVO AFFARE PER IL PDL

ELEZIONI SUBITO? UN CATTIVO AFFARE PER IL PDL ELEZIONI SUBITO? UN CATTIVO AFFARE PER IL PDL Simulazioni elettorali sulla base del più recente sondaggio sulle intenzioni di voto - A cura di Piercamillo Falasca, 9 dicembre 2010 SINTESI Le elezioni anticipate

Dettagli

TOTALE DEI RISULTATI DEL CONTO ENERGIA (PRIMO, SECONDO, TERZO, QUARTO E QUINTO CONTO ENERGIA)

TOTALE DEI RISULTATI DEL CONTO ENERGIA (PRIMO, SECONDO, TERZO, QUARTO E QUINTO CONTO ENERGIA) DEI RISULTATI DEL CONTO ENERGIA (PRIMO, SECONDO, TERZO, QUARTO E QUINTO CONTO ENERGIA) (aggiornamento al 31 DICEMBRE 2014) REGIONE PUGLIA 11.310 31.758 22.145 168.396 2.866 208.465 1.819 1.566.140 55 172.237

Dettagli

ALFIERI (PD): LA LOMBARDIA È LA REGIONE ITALIANA CHE PAGA DI PIÙ LA SANITÀ PRIVATA

ALFIERI (PD): LA LOMBARDIA È LA REGIONE ITALIANA CHE PAGA DI PIÙ LA SANITÀ PRIVATA Sanità ALFIERI (PD): LA LOMBARDIA È LA REGIONE ITALIANA CHE PAGA DI PIÙ LA SANITÀ PRIVATA. FORMIGONI NON RICORDA NÈ I SUOI VIAGGI NÈ I NUMERI DELLA SANITÀ LOMBARDA La Lombardia è la Regione italiana più

Dettagli