Programma triennale per la trasparenza e l integrità (P.T.T.I.)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Programma triennale per la trasparenza e l integrità (P.T.T.I.)"

Transcript

1 Comune di Saint-Rhémy-en-Bosses Programma triennale per la trasparenza e l integrità (P.T.T.I.) Predisposto dal responsabile per la trasparenza Adottato con deliberazione della Giunta comunale n.6 in data 29/01/2014 Pubblicato sul sito internet nella sezione Amministrazione trasparente

2 Indice Introduzione: organizzazione e funzioni dell Amministrazione Le principali novità Procedimento di elaborazione e adozione del Programma Iniziative di comunicazione della trasparenza Processo di attuazione del programma Dati ulteriori Piano Triennale di Prevenzione Anticorruzione 2

3 Introduzione: organizzazione dell Amministrazione La struttura organizzativa di questa Amministrazione è sintetizzata attraverso il seguente organigramma: 1. AREA AMMINISTRAZIONE GENERALE a) Servizio segreteria ed amministrativo Responsabile: Segretario Comunale Cerisey Ubaldo Deliberazioni di Consiglio Comunale e Giunta Comunale (raccolta proposte dagli uffici, formazione e diffusione o.d.g., assistenza alle sedute, stesura verbale, pubblicazione all'albo, certificazione esecutività ed archiviazione); Determinazioni (tenuta registro generale, pubblicazione all'albo ed archiviazione); Relazioni sindacali; Concorsi ed assunzioni (nomina commissione esaminatrice, predisposizione, pubblicazione e diffusione bando ed esiti, determinazioni di assunzione, predisposizione contratti individuali di lavoro), progressioni verticali e mobilità esterna; Contratti e tenuta repertorio; Segreteria Sindaco e Segretario; Servizio economato, forniture generali, convenzioni CONSIP; Concessione e locazione beni demaniali e patrimoniali; Assicurazioni Impianti ascensori; Sport e Turismo; Rapporti con istituzioni scolastiche; Mensa scolastica; Contributi ad Enti e/o Associazioni; Sito Internet; Gestione spese di rappresentanza; Contenzioso (costituzione e resistenza in giudizio, nomina legale dell'ente); Servizi sociali; b) Servizio demografico e servizi alla persona Tenuta dei registri di stato civile e formazione, trascrizioni ed annotazioni dei relativi atti (nascite, cittadinanza, matrimoni, morte); Pubblicazioni di matrimonio; Anagrafe (schedario anagrafico della popolazione residente e registro popolazione residente, pratiche migratorie, tenuta Aire); Statistica (Censimento generale popolazione, servizi, industria ed agricoltura, con il supporto degli altri uffici); Elettorale (iscrizione e cancellazione dalle liste elettorali, formazione dell albo delle persone idonee all ufficio di scrutatore e di presidente di seggio, tessere elettorali, segreteria Commissione elettorale); Tenuta elenco delle persone idonee all ufficio di giudice popolare; Leva militare; Carte di identità e rilascio certificati demografici; Passaporti; Piano Triennale di Prevenzione Anticorruzione 3

4 Rapporti con Procura della Repubblica, Prefettura e Commissione circondariale per servizi demografici; Permessi seppellimento e pratiche trasporto salme; Protocollo ed archivio; Centralino; Cessione fabbricati; Informazioni al pubblico; Assegni di maternità Contratti e tenuta repertorio; Segreteria Sindaco e Segretario; concessione area pic-nic comunale; Controllo presenze/assenze del personale; Registrazione ferie e permessi; Tenuta fascicolo personale; Commercio e pubblici esercizi ; Fiere e mercati; Alberghi; Autonoleggio da rimessa; Tenuta elenco persone idonee all'ufficio di giudice popolare; c) Servizio tributi Emissione dei ruoli e/o liste di carico relativi a tributi e tariffe di competenza comunale, accertamenti e liquidazioni dei tributi comunali (ICI TARSU TOSAP); Tariffa servizio di fognatura e depurazione; Rapporti con il concessionario per la riscossione; Rapporti con il concessionario imposta comunale pubblicità e diritti pubbliche affissioni; Rapporto con i contribuenti, sgravi e rimborsi, conciliazioni; Contenzioso tributario. d) servizio bibliotecario Proposta e valutazione delle nuove dotazioni librarie e rapporti con fornitori; Promozione alla lettura; Prestito libri; Aiuto alla consultazione; Prestito interbibliotecario; Collaborazione a manifestazioni culturali sul territorio (rassegne teatrali, mostre, ecc.); Organizzazione dei corsi, manifestazioni e attività promosse dalla commissione di gestione e relativa partecipazione alle sedute della commissione; Notiziario-bollettino della biblioteca comunale; e) servizio vigilanza Polizia amministrativa e giudiziaria; Piano Triennale di Prevenzione Anticorruzione 4

5 Polizia stradale, in particolare accertamento e prevenzione violazioni al codice della strada ed ai regolamenti comunali; Sanzioni amministrative; Vigilanza edilizia ed annonaria; Viabilità (disciplina della circolazione stradale, Ordinanze in materia stradale, rilevazione incidenti); Autorizzazione trasporti eccezionali; Supporto all'ufficio tecnico per segnaletica stradale ed impianti semaforici; Accertamenti di residenza; Passi carrabili; Supporto ai servizi demografici; Istruttoria ed esecuzione delle ordinanze contingibili ed urgenti adottate dal Sindaco, se non espressamente attribuite ad altri servizi; Vigilanza esecuzione ordinanze; Rappresentanza e scorta al gonfalone; Tenuta Albo pretorio Notificazioni atti anche su richiesta di altre Pubbliche Amministrazioni concessione area pic-nic comunale; Concessioni cimiteriali (redazione contratti, tenuta registri e pianta del cimitero comunale); Protocollo ed archivio; Centralino; Gestione e concessione salone polivalente; Tenuta inventario beni mobili; Toponomastica; Sgombero neve; 2. AREA ECONOMICO - FINANZIARIA Responsabile: Segretario Comunale Cerisey Ubaldo a) Servizio ragioneria e personale Bilancio preventivo; Variazioni bilancio; Predisposizione Piano esecutivo di gestione e relative variazioni; Verbale chiusura; Conto consuntivo; Gestione impegni accertamenti; Mandati di pagamento; Reversali d incasso; Registrazione Fatture; Gestione IVA; Gestione mutui; Piani finanziari; Accertamenti residui; Liquidazioni; Modello 770; Visto esecutività determinazioni e parere regolarità contabile sulle deliberazioni; Rapporti con Tesoreria e con revisore dei conti; Controllo di gestione; Piano Triennale di Prevenzione Anticorruzione 5

6 Stipendi e salario accessorio; Applicazione istituti contratto collettivo regionale e decentrato; Progressioni economiche orizzontali; Rapporti con INPDAP e INAIL; Versamento contributi previdenziali e assistenziali; Statistiche; Conto del personale; CUD; Manutenzione hardware e software ed amministrazione rete informatica comunale 3. AREA TECNICO - PROGETTUALE - MANUTENTIVA Responsabile: Segretario Comunale Cerisey Ubaldo a) Servizio edilizia privata Varianti al piano regolatore generale; Istruttoria piani urbanistici attuativi (piani particolareggiati, piani di lottizzazione, piani insediamenti produttivi, piani di edilizia economica popolare); Varianti al regolamento edilizio ed al regolamento di igiene; Rilascio di certificati di destinazione urbanistica; Concessioni edilizie; Verifica denunce inizio attività; Segreteria commissione edilizia; Provvedimenti di agibilità e abitabilità; Provvedimenti di sospensione lavori, abbattimento e riduzione in ripristino di competenza comunale; Irrogazione delle sanzioni amministrative previste dalla vigente legislazione statale e regionale in materia di prevenzione e repressione dell abusivismo edilizio e paesistico - ambientale; Autorizzazioni paesistico - ambientali ed in materia di vincolo idrogeologico; Ricevimento delle denunce di opere in cemento armato; Classificazione delle strade comunali; Statistiche inerenti il servizio; Rapporti con U.S.L.; Pratiche catastali; Redazione perizie e relazioni tecniche; Tutela dall inquinamento atmosferico e acustico; Inquinamento elettromagnetico e luminoso. Tenuta rapporti con medico competente ex legge 626; Autorizzazioni allacciamento acquedotto e fognatura; Contributi per abbattimento barriere architettoniche; b) Servizio opere pubbliche Piano Triennale di Prevenzione Anticorruzione 6

7 Cura istruttoria programma delle opere pubbliche e relativi aggiornamenti e variazioni; Istruttoria per l'affidamento degli incarichi di progettazione e degli studi di fattibilità; Cura dei rapporti con i progettisti e direttori lavori esterni; Verifica dei progetti inseriti nel programma; Rilascio del parere di regolarità tecnica e richiesta rilascio del parere di regolarità contabile al Responsabile del Servizio Finanziario sulle proposte di deliberazione relative a progetti di opere pubbliche; Cura comunicazioni all'autorità LL.PP. ed all'osservatorio LL.PP. ; Indizione e convocazione conferenze di servizi relative ad opere pubbliche; Acquisizione autorizzazioni, pareri, e nulla-osta per realizzazioni opere pubbliche di competenza comunale; Predisposizione bandi per procedure di affidamento di lavori pubblici, forniture e servizi di competenza; Emissione certificati di pagamento; Avvisi ad opponendum; Notifiche U.S.L. per avvio cantiere; Applicazioni penali contrattuali (imprese); Proposta al Responsabile del servizio per risoluzione e recesso contratti opere pubbliche; Istruttoria per approvazione certificato di regolare esecuzione e/o di collaudo e proposta per l'approvazione al Responsabile del Servizio; Affidamento lavori, forniture e servizi in economia a cottimo fiduciario; Istruttoria dei procedimenti per espropriazioni per pubblica utilità; Istruttoria dei procedimenti per occupazioni di urgenza e predisposizione decreto di occupazione; Servizi ecologici ed ambientali (statistiche, MUD); Rapporti con A.R.P.A.; Manutenzione patrimonio immobiliare comunale e beni demaniali; Manutenzione impianti degli edifici comunali; Gestione e manutenzione strade comunali; Manutenzione verde pubblico; Gestione inventario beni immobili; Pulizia strade; Sgombero neve; Aggiornamenti piano di valutazione dei rischi, da comunicare al responsabile del servizio prevenzione e protezione; Cura riunioni periodiche tra datore di lavoro, medico e rappresentate dei lavoratori per la sicurezza; Adeguamento degli immobili di proprietà comunale alle previsioni del piano; Ogni altro ulteriore adempimento richiesto per l attuazione delle opere pubbliche programmate, ivi compresa l attività di progettazione interna e direzione lavori su richiesta dell Amministrazione. Redazione perizie e relazioni tecniche; Protezione civile; Piano Triennale di Prevenzione Anticorruzione 7

8 1. Le principali novità A livello nazionale il programma per la trasparenza e l integrità è stato introdotto, a partire dal triennio 2009/2011, con il decreto legislativo n. 150/2009. A livello regionale, tenuto conto dell ambito di competenza legislativa primaria della Regione in materia di ordinamento degli uffici degli enti dipendenti dalla Regione e stato giuridico del personale, è stata approvata la legge regionale n. 22/2010 che all articolo 30 prevede, in particolare, specifici interventi per la trasparenza, ma non prevede la predisposizione da parte degli enti locali valdostani di uno specifico programma per la trasparenza. Gli enti locali della Valle d Aosta redigono il programma triennale per la trasparenza e l integrità, quindi, per la prima volta a partire dal triennio 2014/2016, ai sensi del decreto legislativo n. 33/2013, che sancisce che tali obblighi costituiscono livello essenziale delle prestazioni erogate dalle amministrazioni pubbliche. 2. Procedimento di elaborazione e adozione del Programma Obiettivi strategici in materia di trasparenza Gli obiettivi strategici in materia di trasparenza per gli enti locali valdostani sono definiti dalla legge regionale n. 22/2010, che nello specifico prevede che: 1) gli enti di cui all'articolo 1, comma 1, garantiscono la massima trasparenza della propria azione organizzativa e lo sviluppo della cultura della legalità e dell'integrità del proprio personale; 2) la trasparenza è intesa come accessibilità totale, anche attraverso lo strumento della pubblicazione sul proprio sito istituzionale, delle informazioni concernenti ogni aspetto dell'organizzazione, degli indicatori relativi agli andamenti gestionali e all'utilizzo delle risorse per il perseguimento delle funzioni istituzionali e dei risultati dell'attività di misurazione e valutazione, allo scopo di favorire forme diffuse di controllo del rispetto dei principi di buon andamento e imparzialità. Collegamenti con il piano della performance e con il piano esecutivo di gestione Il piano della performance 2014/2016 dovrà contenere i seguenti obiettivi attribuiti al responsabile della trasparenza: 1. pubblicazione nella sezione Amministrazione trasparente dei dati previsti dal d.lgs. 33/2013; 2. definizione e monitoraggio del programma per la trasparenza e l integrità. Gli stessi obiettivi saranno riportati anche nel piano esecutivo di gestione con l indicazione del soggetto responsabile del loro perseguimento. Indicazione degli uffici e dei dirigenti coinvolti per l individuazione dei contenuti del programma Il responsabile della trasparenza per questa Amministrazione è Il Segretario Comunale, già nominato responsabile della prevenzione della corruzione. Modalità di coinvolgimento degli stakeholder e i risultati di tale coinvolgimento In sede di prima attuazione il presente Programma verrà inviato alle associazioni presenti nel territorio comunale; delle osservazioni ed indicazioni pervenute, nonché dalle proposte avanzate anche in sede di appositi incontri si terrà conto sia per eventuali integrazioni al presente Programma che per la definizione e previsione delle necessarie e opportune azioni nel Programma Piano Triennale di Prevenzione Anticorruzione 8

9 Ciò potrà costituire l occasione per programmare un momento di pubblico incontro, anche in forma seminariale, per l approfondimento della tematica ed occasione in cui dar conto dei passi compiuti dall Amministrazione in ambito di trasparenza. E inoltre previsto un monitoraggio sugli accessi ai diversi contenuti pubblicati, soprattutto attraverso l utilizzo delle statistiche, nonché sulla qualità dei dati, attraverso la somministrazione di semplici questionari on line. Termini e modalità di adozione del programma da parte degli organi di vertice Il programma triennale per la trasparenza è approvato con deliberazione dell organo di vertice entro il 31 gennaio di ogni anno. Il presente programma è stato approvato dalla Giunta comunale con deliberazione n. 3 del 29/01/ Iniziative di comunicazione della trasparenza Iniziative e strumenti di comunicazione per la diffusione dei contenuti del Programma e dei dati pubblicati Del presente programma verrà data pubblicità, con le seguenti modalità: pubblicazione sul sito internet istituzionale pubblicazione sul sito internet del CELVA notizia in primo piano di avvenuta approvazione sul sito internet istituzionale dell ente Organizzazione e risultati attesi delle Giornate della trasparenza L Amministrazione, attraverso il CELVA, si impegna a organizzare una giornata della trasparenza degli enti locali rivolta a tutti i cittadini. La giornata della trasparenza è a tutti gli effetti considerata la sede opportuna per fornire informazioni sul programma triennale per la trasparenza e l integrità, sulla relazione al piano della performance, nonché sul piano triennale di prevenzione della corruzione. 4. Processo di attuazione del programma Referenti per la trasparenza all interno dell Amministrazione Il responsabile della trasparenza si avvale di una serie di referenti all interno dell Amministrazione, con l obiettivo di adempiere agli obblighi di pubblicazione e aggiornamento dei dati nella sezione Amministrazione trasparente. In particolare, si individuano i seguenti soggetti, che si occupano della pubblicazione e dell aggiornamento dei dati, per ciascun livello previsto dalla sezione Amministrazione trasparente : Pubblicazione ed aggiornamento dei dati: Stefania Ronc; dovrà essere individuata una figura professionale all interno dell amministrazione in caso di sua assenza e/o impedimento; Dati relativi all amministrazione in generale: Silvana Margueret, Irene Squinobal - Disposizioni generali - Performance - Attività e procedimenti - Provvedimenti - Controlli sulle imprese - Controlli e rilievi sull'amministrazione - Servizi erogati Piano Triennale di Prevenzione Anticorruzione 9

10 - Sovvenzioni, contributi, sussidi, vantaggi economici - Altri contenuti - Corruzione - Altri contenuti - Accesso civico - Altri contenuti - Dati ulteriori - Organizzazione - Personale - Bandi di concorso - Consulenti e collaboratori - Enti controllati Dati relativi all ufficio contabilità e bilancio: Irene Squinobal - Bilanci - Beni immobili e gestione patrimonio - Pagamenti dell'amministrazione Dati relativi all ufficio tecnico: Chantal Marguerettaz - Opere pubbliche - Bandi di gara e contratti - Pianificazione e governo del territorio - Informazioni ambientali - Interventi straordinari e di emergenza Misure organizzative volte ad assicurare la regolarità e la tempestività dei flussi informativi L Amministrazione, per il tramite del responsabile della trasparenza e dei referenti individuati nel precedente paragrafo, pubblica i dati secondo le scadenze previste dalla legge e, laddove non sia presente una scadenza, si attiene al principio della tempestività. Il concetto di tempestività è interpretato in relazione ai portatori di interesse: la pubblicazione deve essere effettuata in tempo utile a consentire loro di esperire tutti i mezzi di tutela riconosciuti dalla legge quali la proposizione di ricorsi giurisdizionali. La pubblicazione dei dati va effettuata di norma entro 7 giorni dall adozione del provvedimento. L aggiornamento deve essere effettuato con cadenza mensile. Misure di monitoraggio e di vigilanza sull attuazione degli obblighi di trasparenza a supporto dell attività di controllo dell adempimento da parte del responsabile della trasparenza Viste le ridotte dimensioni dell ente locale, il monitoraggio per la verifica dei dati viene effettuato dal responsabile della trasparenza con cadenza semestrale. Strumenti e tecniche di rilevazione dell effettivo utilizzo dei dati da parte degli utenti della sezione Amministrazione trasparente L Amministrazione nel corso del 2014 adotterà un adeguato strumento di rilevazione dell effettivo utilizzo dei dati pubblicati sul sito Internet (ad es. Shynistat, GoogleAnalytics). Misure per assicurare l efficacia dell istituto dell accesso civico L obbligo da parte del Comune di pubblicare documenti, informazioni o dati nel rispetto di quanto stabilito dal programma triennale e dalla normativa vigente comporta il diritto di Piano Triennale di Prevenzione Anticorruzione 10

11 chiunque di richiedere la pubblicazione dei medesimi, nel caso in cui sia stata omessa la loro pubblicazione. La richiesta di accesso civico non è sottoposta ad alcuna limitazione, non deve essere motivata, è gratuita e va presentata al Responsabile per la trasparenza che si pronuncia sulla stessa. Il Responsabile per la trasparenza, effettuata la verifica dell omessa pubblicazione, procede, entro trenta giorni, alla pubblicazione nel sito del documento, dell informazione o del dato richiesto e lo trasmette contestualmente al richiedente, ovvero comunica l avvenuta pubblicazione indicando il collegamento ipertestuale a quanto richiesto. Se il documento, l informazione o il dato richiesto risultano già pubblicati nel rispetto della normativa vigente, il Responsabile per la trasparenza indica al richiedente il relativo collegamento ipertestuale. 5. Dati ulteriori Nella sotto-sezione Altri contenuti Dati ulteriori della sezione Amministrazione Trasparente possono essere pubblicati eventuali ulteriori contenuti non ricompresi nelle materie previste dal D. Lgs. 33/2013 e non riconducibili a nessuna delle sotto-sezioni indicate, fermi restando i limiti e le condizione espressamente previsti da disposizioni di legge e procedendo a rendere anonimi i dati personali eventualmente presenti. Piano Triennale di Prevenzione Anticorruzione 11

Programma triennale per la trasparenza e l integrità (P.T.T.I.) 2015 2017

Programma triennale per la trasparenza e l integrità (P.T.T.I.) 2015 2017 Programma triennale per la trasparenza e l integrità (P.T.T.I.) 2015 2017 Predisposto dal responsabile per la trasparenza Adottato in data 26 gennaio 2015 con deliberazione n. 03 della Giunta comunale

Dettagli

COMUNE DI VALSAVARENCHE. Programma triennale per la trasparenza e l integrità (P.T.T.I.)

COMUNE DI VALSAVARENCHE. Programma triennale per la trasparenza e l integrità (P.T.T.I.) COMUNE DI VALSAVARENCHE Programma triennale per la trasparenza e l integrità (P.T.T.I.) 20 2016 Predisposto dal responsabile per la trasparenza Adottato in data 24.01.20 con deliberazione n.4 della Giunta

Dettagli

COMUNE DI INTROD. Programma triennale per la trasparenza e l integrità (P.T.T.I.)

COMUNE DI INTROD. Programma triennale per la trasparenza e l integrità (P.T.T.I.) COMUNE DI INTROD Programma triennale per la trasparenza e l integrità (P.T.T.I.) 2015 2017 Predisposto dal responsabile per la trasparenza Adottato in data 15/01/2015 con deliberazione n.2 della Giunta

Dettagli

Comune di Pontassieve

Comune di Pontassieve Comune di Pontassieve PIANO TRIENNALE 2013-2015 PER LA PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE E DELL ILLEGALITA. PRIME MISURE ALLEGATO 1 MAPPATURA DEI RISCHI Legenda Rischio 1: Basso Rischio 2: Medio basso Rischio

Dettagli

Programma triennale per la trasparenza e l integrità (P.T.T.I.)

Programma triennale per la trasparenza e l integrità (P.T.T.I.) COMUNE DI PONTBOSET Programma triennale per la trasparenza e l integrità (P.T.T.I.) 2014 2016 Predisposto dal responsabile per la trasparenza Adottato in data 20 febbraio 2014 con deliberazione n. 4 della

Dettagli

Programma triennale per la trasparenza e l integrità (P.T.T.I.)

Programma triennale per la trasparenza e l integrità (P.T.T.I.) Programma triennale per la trasparenza e l integrità (P.T.T.I.) 2015 2017 Predisposto dal responsabile per la trasparenza Pubblicato sul sito internet nella sezione Amministrazione trasparente Indice Introduzione:

Dettagli

COMUNE DI MOMBARUZZO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

COMUNE DI MOMBARUZZO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI MOMBARUZZO PROVINCIA DI ASTI VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE NUMERO 3 DEL 8/1/2015 PIANO TRIENNALE 2015/2017 PERLA PREVENZIONE E LA REPRESSIONE DELLA COR- RUZIONE E DELL ILLEGALITÀ

Dettagli

a) curricula dei titolari di posizioni Pubblicato Aggiornamento

a) curricula dei titolari di posizioni Pubblicato Aggiornamento COMUNE DI TERNO D ISOLA Provincia di Bergamo PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA (P.T.T.I.) 2014/2016 1. INTRODUZIONE: ORGANIZZAZIONE E FUNZIONI DELL ENTE Il Comune di Terno d Isola è

Dettagli

Programma triennale per la trasparenza e l integrità (P.T.T.I.)

Programma triennale per la trasparenza e l integrità (P.T.T.I.) Programma triennale per la trasparenza e l integrità (P.T.T.I.) 2015 2017 Predisposto dal responsabile per la trasparenza Adottato in data 29.01.2015 con Deliberazione di Consiglio Direttivo n.03 Pubblicato

Dettagli

Programma triennale per la trasparenza e l integrità (P.T.T.I.)

Programma triennale per la trasparenza e l integrità (P.T.T.I.) COMUNE DI ETROUBLES COMMUNE DE ETROUBLES Programma triennale per la trasparenza e l integrità (P.T.T.I.) 2014 2016 Approvato con deliberazione della Giunta comunale n. 4 del 24 gennaio 2014 Indice Introduzione:

Dettagli

C I T T À D I S P I N E A ARTICOLAZIONE DEGLI UFFICI DI MASSIMA DIMENSIONE (MACROSTRUTTURA) E RELATIVE MACRO COMPETENZE

C I T T À D I S P I N E A ARTICOLAZIONE DEGLI UFFICI DI MASSIMA DIMENSIONE (MACROSTRUTTURA) E RELATIVE MACRO COMPETENZE Allegato A C I T T À D I S P I N E A ARTICOLAZIONE DEGLI UFFICI DI MASSIMA DIMENSIONE (MACROSTRUTTURA) E RELATIVE MACRO COMPETENZE Settore PROGRAMMAZIONE E FINANZA SUPPORTO ALLA DIREZIONE GENERALE - Programmazione

Dettagli

Programma triennale per la trasparenza e l integrità (P.T.T.I.)

Programma triennale per la trasparenza e l integrità (P.T.T.I.) Programma triennale per la trasparenza e l integrità (P.T.T.I.) 2014 2016 Predisposto dal Responsabile per la trasparenza e l integrità Adottato in data 28 gennaio 2014 con deliberazione n. 4 del Consiglio

Dettagli

SERVIZIO 1 RESPONSABILE SIG.RA LUISA GALLINI. MAIL: ragioneria.tributi@comune.marcignago.pv.it

SERVIZIO 1 RESPONSABILE SIG.RA LUISA GALLINI. MAIL: ragioneria.tributi@comune.marcignago.pv.it TABELLA A1 Descrizione procedimento SERVIZIO 1 RESPONSABILE SIG.RA LUISA GALLINI MAIL: ragioneria.tributi@comune.marcignago.pv.it Termine conclusione procedimento (gg.) Attivazione procedimento (/istanza)

Dettagli

Regolamento degli uffici e dei servizi. Allegato C1

Regolamento degli uffici e dei servizi. Allegato C1 Allegato C1 FUNZIIONIIGRAMMA AREA AMMIINIISTRATIIVA E AFFARII GENERALII. personale gestiti dall Area; Contratti di competenza dell Area e tenuta del repertorio dei contratti rogati dall Ente Archivio storico

Dettagli

COMUNE DI VIMODRONE ELENCO DELLE BANCHE DATI E ARCHIVI CARTACEI

COMUNE DI VIMODRONE ELENCO DELLE BANCHE DATI E ARCHIVI CARTACEI 1 Registro deliberazioni Consiglio comunale Affari Generali e istituzionali Segreteria 2 Registro deliberazioni Giunta comunale Affari Generali e istituzionali Segreteria 3 Registro generale determinazioni

Dettagli

FUNZIONIGRAMMA MACRO STRUTTURA COMUNE DI PALMANOVA

FUNZIONIGRAMMA MACRO STRUTTURA COMUNE DI PALMANOVA FUNZIONIGRAMMA MACRO STRUTTURA COMUNE DI PALMANOVA STAFF 1 Uffici di supporto organi direzione politica (SINDACO) - Segreteria del Sindaco - Segreteria dell Associazione intercomunale del Palmarino - Attività

Dettagli

Dotazione Organica. UNITA Organizzativa STAFF DELLA SEGRETERIA GENERALE

Dotazione Organica. UNITA Organizzativa STAFF DELLA SEGRETERIA GENERALE Dotazione Organica UNITA Organizzativa STAFF DELLA SEGRETERIA GENERALE Collaboratore Amministrativo Cat. B/3 Collaboratore Amministrativo-Messo Cat. B/3 UFFICI : Segreteria Generale - Protocollo Messo

Dettagli

COMUNE DI BERTINORO PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA E L'INTEGRITA' (D.LGS. 33/2013)

COMUNE DI BERTINORO PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA E L'INTEGRITA' (D.LGS. 33/2013) 1 Disposizioni generali 1A Programma per la Trasparenza e l'integrità 1A.1 Programma per la Trasparenza e l'integrità Annuale Segretario Generale D.Lgs. 33/2013 - Art. 10, c. 8, lett. A 1A.2 Piano anticorruzione

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E INTEGRITA 2015-2017

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E INTEGRITA 2015-2017 (allegato Delibera Giunta n. 4 del 02.02.2015) PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E INTEGRITA 2015-2017 (in attuazione del D. Leg.vo 33/2013) PREMESSA Con la redazione del Programma Triennale per la

Dettagli

1. ORGANIZZAZIONE E FUNZIONI DELLA SOCIETÀ... 2. AMBITO NORMATIVO... IL PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E LA PUBBLICITA

1. ORGANIZZAZIONE E FUNZIONI DELLA SOCIETÀ... 2. AMBITO NORMATIVO... IL PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E LA PUBBLICITA INTRODUZIONE: 1. ORGANIZZAZIONE E FUNZIONI DELLA SOCIETÀ... 2. AMBITO NORMATIVO... IL PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E LA PUBBLICITA 1. IL PROCEDIMENTO DI ELABORAZIONE E ADOZIONE. 2. IL FLUSSO

Dettagli

SETTORE SOCIO CULTURALE

SETTORE SOCIO CULTURALE SETTORE SOCIO CULTURALE Attività a carattere sociale Rapporti con i soggetti gestori dei servizi socio-assistenziali, coordinati a livello sovraterritoriale e gestiti dalla Fondazione Territori Sociali

Dettagli

COMUNE DI FOZA PROVINCIA DI VICENZA. Programma triennale per la trasparenza e l integrità (P.T.T.I.)

COMUNE DI FOZA PROVINCIA DI VICENZA. Programma triennale per la trasparenza e l integrità (P.T.T.I.) COMUNE DI FOZA PROVINCIA DI VICENZA Programma triennale per la trasparenza e l integrità (P.T.T.I.) 2014 2016 Predisposto dal responsabile per la trasparenza adottato con deliberazione n. 3 in data 26.01.2015

Dettagli

COMUNE DI MURA PROVINCIA DI BRESCIA P.zza Paolo VI, 1 CAP 25070 tel. (0365) 899020 - fax (0365) 899090 E-mail: comune.mura@libero.

COMUNE DI MURA PROVINCIA DI BRESCIA P.zza Paolo VI, 1 CAP 25070 tel. (0365) 899020 - fax (0365) 899090 E-mail: comune.mura@libero. COMUNE DI MURA PROVINCIA DI BRESCIA P.zza Paolo VI, 1 CAP 25070 tel. (0365) 899020 - fax (0365) 899090 E-mail: comune.mura@libero.it TEMPI MEDI DI EROGAZIONE DEI SERVIZI NEL COMUNE DI MURA Artt. 32, comma

Dettagli

*** ALLEGATO "C" Funzionigramma

*** ALLEGATO C Funzionigramma COMUNE DI CAMMARATA PROVINCIA DI AGRIGENTO *** ALLEGATO "C" Funzionigramma FUNZIONIGRAMMA Struttura organizzativa del Comune : Segretario comunale Aree Servizi Unità operative o uffici Uffici speciali

Dettagli

COMUNE DI LEONFORTE - PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA E L'INTEGRITA' (D.LGS. 33/2013)

COMUNE DI LEONFORTE - PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA E L'INTEGRITA' (D.LGS. 33/2013) 1 Disposizioni generali 1A Programma per la Trasparenza e l'integrità D.Lgs. 33/2013 - Art. 10, c. 8, lett. A D. Lgs. 150/2010 - Art. 15 Annuale 1A.1 Programma per la Trasparenza e l'integrità 1A.2 Piano

Dettagli

Elenco non esaustivo delle funzioni assegnate alle strutture 1 SETTORE

Elenco non esaustivo delle funzioni assegnate alle strutture 1 SETTORE Elenco non esaustivo delle funzioni assegnate alle strutture 1 SETTORE Urbanistica Piano Strutturale Varianti. Edilizia privata- Edilizia Sociale Lavori pubblici Progettazione, Direzione Lavori Espropriazioni

Dettagli

Programma triennale. per la trasparenza e l integrità (P.T.T.I.) di ACAM ACQUE S.p.A.

Programma triennale. per la trasparenza e l integrità (P.T.T.I.) di ACAM ACQUE S.p.A. Programma triennale per la trasparenza e l integrità (P.T.T.I.) di ACAM ACQUE S.p.A. 2015 2017 Predisposto dal responsabile per la trasparenza Adottato in data n. 28/09/2015 con determinazione dell Amministratore

Dettagli

COMUNE DI BUDRIO PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E INTEGRITA (in attuazione del D. Leg.vo 33/2013)

COMUNE DI BUDRIO PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E INTEGRITA (in attuazione del D. Leg.vo 33/2013) All.B) COMUNE DI BUDRIO PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E INTEGRITA (in attuazione del D. Leg.vo 33/2013) PREMESSA Con la redazione dell aggiornamento del Programma Triennale per la trasparenza

Dettagli

COMUNE DI PERTICA BASSA PROVINCIA DI BRESCIA CAP 25078 TEL. (0365) 821131 FAX (0365) 821195

COMUNE DI PERTICA BASSA PROVINCIA DI BRESCIA CAP 25078 TEL. (0365) 821131 FAX (0365) 821195 COMUNE DI PERTICA BASSA PROVINCIA DI BRESCIA CAP 25078 TEL. (0365) 821131 FAX (0365) 821195 TEMPI MEDI DI EROGAZIONE DEI SERVIZI NEL COMUNE DI PERTICA BASSA Artt. 32, comma 2, lett. b) del D.Lgs. 14 marzo

Dettagli

PERSONALE E FUNZIONI ASSEGNATE NELL AREA TECNICA

PERSONALE E FUNZIONI ASSEGNATE NELL AREA TECNICA PERSONALE E FUNZIONI ASSEGNATE NELL AREA TECNICA RENDICONTO ATTIVITA SVOLTA Con riferimento all attività svolta nell anno 2012, nell Area Tecnica, si relaziona quanto appresso: PREMESSO CHE con determinazione

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2014-2016

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2014-2016 COMUNE DI COLLAZZONE Provincia di Perugia PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2014-2016 Adottato con deliberazione di Giunta Comunale n.. del. Premessa: Il presente programma triennale

Dettagli

Programma triennale per la trasparenza e l integrità 2015-2017

Programma triennale per la trasparenza e l integrità 2015-2017 Programma triennale per la trasparenza e l integrità 2015-2017 Approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 14/05/2015 con delibera n 4 del Verbale n. 7. AFOL Metropolitana Agenzia Metropolitana

Dettagli

AZIENDA SPECIALE CONSORTILE PER I SERVIZI ALLA PERSONA PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA

AZIENDA SPECIALE CONSORTILE PER I SERVIZI ALLA PERSONA PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA AZIENDA SPECIALE CONSORTILE PER I SERVIZI ALLA PERSONA PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA Approvato con delibera del Consiglio di Amministrazione n.41/2014 INDICE PREMESSA... 3 1. LE PRINCIPALI

Dettagli

AREA SERVIZI FINANZIARI E TRIBUTARI E DEL PERSONALE

AREA SERVIZI FINANZIARI E TRIBUTARI E DEL PERSONALE AREA SERVIZI FINANZIARI E TRIBUTARI E DEL PERSONALE servizi per la gestione delle risorse economico-finanziarie servizi di provveditorato ed economato servizi tributari servizio del personale servizi istituzionali

Dettagli

ACCESSO TELEMATICO E RIUTILIZZO DEI DATI DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI

ACCESSO TELEMATICO E RIUTILIZZO DEI DATI DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI Comune di Deruta, Piazza dei Consoli, n. 15, fax 075/9728639 ACCESSO TELEMATICO E RIUTILIZZO DEI DATI DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI Sono di seguito indicati, in riferimento alle quattro aree funzionali

Dettagli

I^ AREA - SERVIZI AMMINISTRATIVI

I^ AREA - SERVIZI AMMINISTRATIVI I^ AREA - SERVIZI AMMINISTRATIVI SERVIZIO AFFARI GENERALI Protocollo - Notifiche Centralino telefonico - Vice Segreteria Generale Deliberazioni e Determine - URP Informazione Albo Online Presidenza del

Dettagli

1. Premessa. - gli obiettivi che l ente si pone per dare piena attuazione al principio di trasparenza;

1. Premessa. - gli obiettivi che l ente si pone per dare piena attuazione al principio di trasparenza; 1. Premessa Il Parco Valle Lambro dimostra la propria piena partecipazione al processo di attivazione delle buone prassi di trasparenza ed etica con l adozione del presente piano, intitolato Programma

Dettagli

COMUNE BORGO SAN LORENZO FUNZIONIGRAMMA GESTIONALE

COMUNE BORGO SAN LORENZO FUNZIONIGRAMMA GESTIONALE COMUNE BORGO SAN LORENZO FUNZIONIGRAMMA GESTIONALE Allegato 2) Staff Segreteria ed Organi governo MACRO FUNZIONI 1. Segreteria Sindaco-Assessori 2. Comunicazione istituzionale 3. Ufficio relazioni con

Dettagli

RIEPILOGO ADEMPIMENTI IN MATERIA DI TRASPARENZA. Denominazione sotto-sezione 2 livello Responsabile Pubblicazione Tempistica controlli

RIEPILOGO ADEMPIMENTI IN MATERIA DI TRASPARENZA. Denominazione sotto-sezione 2 livello Responsabile Pubblicazione Tempistica controlli Disposizioni generali Organizzazione sotto-sezione 2 Responsabile Pubblicazione Tempistica controlli Programma triennale per la trasparenza e l integrità (d. lgs. 33/2013 art.10, co. 8 lett a) Atti generali

Dettagli

Direttore DIREZIONE. Direttore

Direttore DIREZIONE. Direttore DIREZIONE Rapporti istituzionali relativi ai Comuni del Parco e dei SIC di competenza, all Area Marina Protetta, alla rete dei Parchi, Conferenza tecnica, rete CEA e INFEA Segreteria Presidente e Rapporti

Dettagli

OBBLIGHI DI TRASPARENZA 2015-2017

OBBLIGHI DI TRASPARENZA 2015-2017 OBBLIGHI DI TRASPARENZA 2015-2017 Allegato A Al Programma Triennale per la 2015-2017 Di seguito i dati oggetto di pubblicazione, ai sensi di quanto previsto dalla normativa sulla di cui al 33 del 2013.

Dettagli

BOZZA PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ 2015/2017

BOZZA PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ 2015/2017 Comune di Villasor Allegato alla deliberazione GC n. 3 del 13/01/2015 BOZZA PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ 2015/2017 IL SINDACO Walter Marongiu IL SEGRETARIO COMUNALE Dott.ssa Areddu

Dettagli

Il Programma che segue indica gli obiettivi di trasparenza triennali da aggiornare annualmente.

Il Programma che segue indica gli obiettivi di trasparenza triennali da aggiornare annualmente. Il Programma che segue indica gli obiettivi di trasparenza triennali da aggiornare annualmente. SEZIONE "AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE" - ELENCO DEGLI OBBLIGHI DI PUBBLICAZIONE VIGENTI Programma per la Trasparenza

Dettagli

Approvato con deliberazione della Giunta Comunale n. 102 del 16.07.2013 e modificato con deliberazione di Giunta Comunale n. 107 del 02/08/2013.

Approvato con deliberazione della Giunta Comunale n. 102 del 16.07.2013 e modificato con deliberazione di Giunta Comunale n. 107 del 02/08/2013. COMUNE DI VERNANTE CUMÜNA DAL VERNANT APPARTENENTE ALLA MINORANZA LINGUISTICA STORICA OCCITANA PROVINCIA DI CUNEO VIA UMBERTO I N 87 CAP. 12019 Tel. 0171/920104 -Fax 0171/920698 P.IVA C.F. 00457660041

Dettagli

PUBBLICAZIONI SU SITO WEB ISTITUZIONALE ED ACCESSO DEI CITTADINI dati già presenti nel 2010 e anni precedenti -

PUBBLICAZIONI SU SITO WEB ISTITUZIONALE ED ACCESSO DEI CITTADINI dati già presenti nel 2010 e anni precedenti - PUBBLICAZIONI SU SITO WEB ISTITUZIONALE ED ACCESSO DEI CITTADINI dati già presenti nel 2010 e anni precedenti - IL COMUNE ATTIVITA PREVISTE NEL TRIENNIO 2011-2013 SETTORI, SERVIZI DI COMPETENZA Il Sindaco

Dettagli

SETTORE 2 DIPENDENTE CATEGORIA SERVIZIO/UFFICIO FARRIS GIANCARLO C ISTRUTTORE CONTABILE RAGIONERIA RAGIONERIA CONTABILE

SETTORE 2 DIPENDENTE CATEGORIA SERVIZIO/UFFICIO FARRIS GIANCARLO C ISTRUTTORE CONTABILE RAGIONERIA RAGIONERIA CONTABILE SETTORE 2 RESPONSABILE LINDIRI DANIELA DIPENDENTE CATEGORIA SERVIZIO/UFFICIO FARRIS GIANCARLO C ISTRUTTORE CONTABILE RAGIONERIA NONNIS GINO D ISTRUTTORE DIRETTIVO CONTABILE RAGIONERIA GRAMAI ANNARELLA

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2014 2016. Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura Alessandria

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2014 2016. Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura Alessandria PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2014 2016 Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura Alessandria PREMESSA Il presente Programma Triennale 2014/2016 rappresenta il terzo

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L'INTEGRITÀ' ANNI 2014-2016. (art. ll,c.2 D.Lgs. 150/09)

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L'INTEGRITÀ' ANNI 2014-2016. (art. ll,c.2 D.Lgs. 150/09) COMUNE DI USMATE VELATE Provincia di Monza e della Brianza PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L'INTEGRITÀ' ANNI 2014-2016 (art. ll,c.2 D.Lgs. 150/09) 1 Indice 1. Introduzione 2. Dati da pubblicare

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA ANNI 2014-2015-2016 INDICE

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA ANNI 2014-2015-2016 INDICE PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA ANNI 2014-2015-2016 INDICE PREMESSA 1. Organizzazione e funzioni dell amministrazione 2. Obiettivi strategici in materia di trasparenza e integrità

Dettagli

STATO DI ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2012-2014

STATO DI ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2012-2014 STATO DI ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 01-014 (Aggiornamento Tecnico 014 del 30 SETTEMBRE 013) Premessa La trasparenza è intesa come accessibilità totale delle informazioni

Dettagli

Programma per la Trasparenza e l Integrità 2015-2016

Programma per la Trasparenza e l Integrità 2015-2016 Programma per la Trasparenza e l Integrità 2015-2016 Pag. 1 a 10 Sommario 1 Premessa...3 2 Programma per la Trasparenza e l Integrità...3 2.1 Il principio della Trasparenza e la politica per la Trasparenza...3

Dettagli

COMUNE DI MONTICHIARI Provincia di Brescia

COMUNE DI MONTICHIARI Provincia di Brescia COMUNE DI MONTICHIARI Provincia di Brescia Programma triennale per la trasparenza e l integrità (Decreto Legislativo n. 33 del 14 marzo 2013) Approvato con deliberazione di Giunta Comunale n. del PREMESSA

Dettagli

COMUNE DI ROSSANO VENETO PROVINCIA DI VICENZA -------------------- Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale

COMUNE DI ROSSANO VENETO PROVINCIA DI VICENZA -------------------- Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale Comunicazione Prefettura ex art. 135 D.Lgs. 267/2000 COPIA WEB Deliberazione N. 72 in data 17/06/2014 Prot. N. 8757 COMUNE DI ROSSANO VENETO PROVINCIA DI VICENZA -------------------- Verbale di Deliberazione

Dettagli

COMUNE DI MAGNAGO - PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA E L'INTEGRITA' (D.LGS. 33/2013)

COMUNE DI MAGNAGO - PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA E L'INTEGRITA' (D.LGS. 33/2013) COMUNE DI MAGNAGO - PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA E L'INTEGRITA' (D.LGS. 33/03) Disposizioni generali A Programma per la Trasparenza e l'integrità B Atti generali C Oneri informativi per cittadini e imprese

Dettagli

Comune di San Pellegrino Terme. PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA e L INTEGRITA 2014-2016

Comune di San Pellegrino Terme. PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA e L INTEGRITA 2014-2016 Comune di San Pellegrino Terme PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA e L INTEGRITA 2014-2016 Approvato con deliberazione della Giunta Comunale n. 3,03 del 31 gennaio 2014 SOMMARIO INTRODUZIONE - ORGANIZZAZIONE

Dettagli

GESTIONE DEI SERVIZI COMUNALI Comune di Gioiosa Ionica Provincia di Reggio Calabria CAPITOLATO TECNICO

GESTIONE DEI SERVIZI COMUNALI Comune di Gioiosa Ionica Provincia di Reggio Calabria CAPITOLATO TECNICO GESTIONE DEI SERVIZI COMUNALI Comune di Gioiosa Ionica Provincia di Reggio Calabria CAPITOLATO TECNICO Oggetto della fornitura: FORNITURA DI SOFTWARE, FORMAZIONE ED ASSISTENZA PER LA GESTIONE DEI SERVIZI

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2015-2017. (Ai sensi del decreto legislativo n. 33/2013) Prot. n. 521/U/2014

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2015-2017. (Ai sensi del decreto legislativo n. 33/2013) Prot. n. 521/U/2014 Prot. n. 521/U/2014 Ferrara, 18 dicembre 2014 PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2015-2017 (Ai sensi del decreto legislativo n. 33/2013) Documento approvato con delibera del Consiglio

Dettagli

TABELLA DEI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI AREA TECNICA

TABELLA DEI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI AREA TECNICA AREA TECNICA UFFICIO COMMERCIO E ATTIVITA PRODUTTIVE COMMERCIO PUBBLICI ESERCIZI E DISTRIBUTORI 1 Autorizzazioni commercio fisso grandi strutture 90 2 Autorizzazione pubblici esercizi 120 3 Autorizzazione

Dettagli

COMUNE DI LUCERA PIANO DI INFORMATIZZAZIONE DELLE PROCEDURE PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE, DICHIARAZIONI E SEGNALAZIONI ONLINE

COMUNE DI LUCERA PIANO DI INFORMATIZZAZIONE DELLE PROCEDURE PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE, DICHIARAZIONI E SEGNALAZIONI ONLINE COMUNE DI LUCERA PROVINCIA DI FOGGIA PIANO DI INFORMATIZZAZIONE DELLE PROCEDURE PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE, DICHIARAZIONI E SEGNALAZIONI ONLINE (Art. 24, comma 3-bis del D.L. 24 giugno 2014 n. 90,

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ 2014/2016

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ 2014/2016 Comune di Ronchis Provincia di Udine PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ 2014/2016 PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ Il Decreto Legislativo n. 33/2013 ha confermato

Dettagli

STRUTTURA APICALE SERVIZIO FUNZIONI ASSEGNATE

STRUTTURA APICALE SERVIZIO FUNZIONI ASSEGNATE STRUTTURA APICALE SERVIZIO FUNZIONI ASSEGNATE SEGRETERIA GENERALE SEGRETERIA Segreteria Generale Controlli integrati (Ufficio di Staff) Iter deliberazioni del Consiglio e della Giunta Iter decisioni di

Dettagli

TABELLA DEI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI DI COMPETENZE DELL ENTE.

TABELLA DEI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI DI COMPETENZE DELL ENTE. Comune di Sperone Provincia di Avellino TABELLA DEI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI DI COMPETENZE DELL ENTE. APPROVATA CON DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE N. 70 DEL 26.9.2013. ******************************************

Dettagli

AREA RISORSE UMANE, INFORMATICA E SERVIZI DEMOGRAFICI SETTORE RELAZIONI CON IL PUBBLICO

AREA RISORSE UMANE, INFORMATICA E SERVIZI DEMOGRAFICI SETTORE RELAZIONI CON IL PUBBLICO AREA RISORSE UMANE, INFORMATICA E SERVIZI SETTORE RELAZIONI CON IL PUBBLICO Responsabile del Settore: Bittarelli Luciana Cura il front - office del comune ed in particolare svolge le seguenti attività:

Dettagli

PIANO TRIENNALE PER LA PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE (P.T.P.C.) PIANO TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E LʼINTEGRITAʼ (P.T.T.I.)

PIANO TRIENNALE PER LA PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE (P.T.P.C.) PIANO TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E LʼINTEGRITAʼ (P.T.T.I.) PIANO TRIENNALE PER LA PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE (P.T.P.C.) PIANO TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E LʼINTEGRITAʼ (P.T.T.I.) Triennio: 2015-2017 Responsabile: Dott. Pasquali Francesco Nomina del responsabile

Dettagli

Programma Triennale per la Trasparenza e l Integrità (P.T.T.I)

Programma Triennale per la Trasparenza e l Integrità (P.T.T.I) COMUNE DI LUSTRA (Provincia di Salerno) Programma Triennale per la Trasparenza e l Integrità (P.T.T.I) 2015 2017 Predisposto dal responsabile della trasparenza Adottato in data 05.02.2015 con deliberazione

Dettagli

C O M U N E D I G A M B E L L A R A PIAZZA PAPA GIOVANNI XXIII, 4-36053 GAMBELLARA (VICENZA)

C O M U N E D I G A M B E L L A R A PIAZZA PAPA GIOVANNI XXIII, 4-36053 GAMBELLARA (VICENZA) Deliberazione N 61 del 25.08.2014 COPIA Protocollo N del Verbale della deliberazione della GIUNTA COMUNALE O G G E T T O ADOZIONE PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2014 2016. L anno

Dettagli

CITTA METROPOLITANA DI GENOVA PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L'INTEGRITA'

CITTA METROPOLITANA DI GENOVA PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L'INTEGRITA' CITTA METROPOLITANA DI GENOVA PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L'INTEGRITA' ANNI 2015-2017 1 INDICE 1. Introduzione... 3 2. Le principali novità... 3 3. Procedimento di elaborazione, adozione del

Dettagli

Programma triennale per la trasparenza e l integrità (P.T.T.I.)

Programma triennale per la trasparenza e l integrità (P.T.T.I.) Programma triennale per la trasparenza e l integrità (P.T.T.I.) 2015 2017 Predisposto dal Responsabile per la Trasparenza avv. Maria Rosa Di Leo, nominato con atto n. 21 del 5 maggio 2015 da parte dell

Dettagli

Programma per la Trasparenza e l Integrità 2014-2016

Programma per la Trasparenza e l Integrità 2014-2016 Programma per la Trasparenza e l Integrità 2014-2016 Documento Trasparenza: Codice di raggruppamento: Oggetto della modifica: TR.PRO.TRA TR.PRO.TRA Approvazione: Delegato Piero Buoncristiano Emissione:

Dettagli

FUNZIONIGRAMMA DEL FONDO PENSIONI SICILIA

FUNZIONIGRAMMA DEL FONDO PENSIONI SICILIA FUNZIONIGRAMMA DEL FONDO PENSIONI SICILIA Allegato alla Delibera del Consiglio di Amministrazione n. 8 del 15 settembre 2010 AREA AFFARI GENERALI Compiti di segreteria del Direttore Attività di segreteria

Dettagli

COMUNE DI MINEO PROVINCIA DI CATANIA

COMUNE DI MINEO PROVINCIA DI CATANIA COMUNE DI MINEO PROVINCIA DI CATANIA AVVISO AL PERSONALE DIPENDENTE Procedura di consultazione interna: ai fini dell aggiornamento del Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione 2015-2017 (P.T.P.C.)

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER L INTEGRITA E TRASPARENZA 2014/2016 ( Approvato con deliberazione G.C. n. del )

PROGRAMMA TRIENNALE PER L INTEGRITA E TRASPARENZA 2014/2016 ( Approvato con deliberazione G.C. n. del ) C O M U N E D I C U R C U R I S Provincia di Oristano 09090 Via Chiesa n. 14 - C.F. 80006660957 - P.I. 00478550957 bozza PROGRAMMA TRIENNALE PER L INTEGRITA E TRASPARENZA 2014/2016 ( Approvato con deliberazione

Dettagli

TABELLE DEI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI DEL COMUNE DI CASLINO D ERBA

TABELLE DEI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI DEL COMUNE DI CASLINO D ERBA TABELLE DEI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI DEL COMUNE DI CASLINO D ERBA Pag. 1 di 11 PROCEDURE DELL UFFICIO AFFARI GENERALI SCADENZA TEMPO MAX Esecuzione deliberazioni 45 Designazione Rappresentanti del Comune

Dettagli

CITTÀ DI BATTIPAGLIA - STRUTTURA ORGANIZZATIVA SEGRETERIA GENERALE GIUNTA COMUNALE SINDACO CONSIGLIO COMUNALE SEGRETARIO GENERALE SPORTELLO CONTRATTI PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO Gare Controllo strategico

Dettagli

Settore 3 Amministrativo e Servizi al Cittadino. U.O. 1.1 Segreteria Protocollo settore servizio responsabile procedimento competenza TERMINE

Settore 3 Amministrativo e Servizi al Cittadino. U.O. 1.1 Segreteria Protocollo settore servizio responsabile procedimento competenza TERMINE Settore Amministrativo e Servizi al Cittadino U.O. 1.1 Segreteria Protocollo settore servizio responsabile procedimento competenza TERMINE segreteria approvazione o modifica statuto e regolamenti segreteria

Dettagli

COMUNE DI POGGIOMARINO Provincia di Napoli SETTORE AFFARI GENERALI ED ISTITUZIONALI ELENCO PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI

COMUNE DI POGGIOMARINO Provincia di Napoli SETTORE AFFARI GENERALI ED ISTITUZIONALI ELENCO PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI 1 SERVIZIO SEGRETERIA: Redazione verbali delle Delibere Consiliari; Redazione istruttoria impegno di spesa e liquidazione indennità Consiglieri Comunali; Liquidazione servizio fatture per il servizio di

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA DELLA FONDAZIONE MUSEO NAZIONALE DELL EBRAISMO ITALIANO E DELLA SHOAH TRIENNIO 2014-2016

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA DELLA FONDAZIONE MUSEO NAZIONALE DELL EBRAISMO ITALIANO E DELLA SHOAH TRIENNIO 2014-2016 PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA DELLA FONDAZIONE MUSEO NAZIONALE DELL EBRAISMO ITALIANO E DELLA SHOAH TRIENNIO 2014-2016 Premessa La Fondazione Museo Nazionale dell Ebraismo Italiano

Dettagli

ELENCO DEGLI OBBLIGHI DI PUBBLICAZIONE VIGENTI

ELENCO DEGLI OBBLIGHI DI PUBBLICAZIONE VIGENTI ELENCO DEGLI OBBLIGHI DI PUBBLICAZIONE VIGENTI sotto-sezione 2 livello Disposizioni generali Organizzazione Programma per la Trasparenza e l'integrità Art. 10, c. 8, lett. a), d.lgs. n. Responsabile della

Dettagli

4 CONTABILITA' E FINANZE. Nr. Servizio RAGIONERIA E PROGRAMMAZIONE

4 CONTABILITA' E FINANZE. Nr. Servizio RAGIONERIA E PROGRAMMAZIONE Settore CENTRO RESPONSABILITA' Categoria TEOLDI SILVIA D3G RAGIONERIA E PROGRAMMAZIONE ordinaria PROGRAMMAZIONE: BILANCIO/PEG/PDO 2 GESTIONE: INVENTARIO 3 GESTIONE: BILANCIO/PEG/PDO RENDICONTAZIONE: RENDICONTO

Dettagli

Allegato n. 9 PIANO DI FASCICOLAZIONE

Allegato n. 9 PIANO DI FASCICOLAZIONE Allegato n. 9 PIANO DI FASCICOLAZIONE I 1 Circolari Condiviso I 3 Statuto Segreteria I 4 Regolamenti Segreteria I 5 Patrocini concessione uso sigillo Condiviso I 6 Atti rogati dal Segretario comunale Ufficio

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2013-2015

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2013-2015 PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2013-2015 Indice 1.PREMESSA 1.1 I contenuti del Programma triennale della trasparenza e l integrità 2.ORGANIZZAZIONE E SOGGETTI RESPONSABILI DELLA PUBBLICAZIONE

Dettagli

Indice. Introduzione: organizzazione e funzioni della Società... 3. 1. Le principali novità... 5

Indice. Introduzione: organizzazione e funzioni della Società... 3. 1. Le principali novità... 5 Indice Introduzione: organizzazione e funzioni della Società... 3 1. Le principali novità... 5 2. Procedimento di elaborazione e adozione del Programma... 5 3. Iniziative di comunicazione della trasparenza...

Dettagli

Comune di Montevago Provincia di Agrigento

Comune di Montevago Provincia di Agrigento Città Termale Comune di Montevago Provincia di Agrigento D E T E R M I N A Z I O N E DEL SETTORE SERVIZI TECNICI N 389 Del 28/12/2011 OGGETTO: Organizzazione interna del settore SERVIZI TECNICI e definizione

Dettagli

TABELLE DEI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI DEL COMUNE DI TERMINI IMERESE PROCEDIMENTI DEGLI UFFICI DEL 1 SETTORE AFFARI ISTITUZIONALI, GENERALI E SOCIALI

TABELLE DEI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI DEL COMUNE DI TERMINI IMERESE PROCEDIMENTI DEGLI UFFICI DEL 1 SETTORE AFFARI ISTITUZIONALI, GENERALI E SOCIALI Allegato B TABELLE DEI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI DEL COMUNE DI TERMINI IMERESE PROCEDIMENTI DEGLI UFFICI DEL 1 SETTORE AFFARI ISTITUZIONALI, GENERALI E SOCIALI SERVIZIO AFFARI GENERALI ED ISTITUZIONALI

Dettagli

Capo I Definizioni e principi generali. Articolo 1. Definizioni. Articolo 2. Oggetto del regolamento

Capo I Definizioni e principi generali. Articolo 1. Definizioni. Articolo 2. Oggetto del regolamento Regolamento sugli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazione da parte della Commissione di garanzia dell attuazione della legge sullo sciopero nei servizi pubblici essenziali, ai

Dettagli

Allegato 3 Posizione web

Allegato 3 Posizione web Pa gi na di 1 1 SCHEMA DI PUBBLICAZIONE NELLA SEZIONE DEL SITO WEB DEL COMUNE Sotto sezione 2 Allegato 3 Disposizioni Generali Programma per la trasparenza e l'integrità della Art. 10, c. 8, lett. a Trasparenza

Dettagli

Comune di Nogarole Vicentino (Provincia di Vicenza) SETTORE 1 Amministrativo Economico-finanziario

Comune di Nogarole Vicentino (Provincia di Vicenza) SETTORE 1 Amministrativo Economico-finanziario Comune di Nogarole Vicentino (Provincia di Vicenza) SETTORE 1 Amministrativo Economico-finanziario Programma triennale per la trasparenza e l integrità 2015 2017 1 1 Approvato con deliberazione della Giunta

Dettagli

PROGRAMMA triennale per la trasparenza e l integrita

PROGRAMMA triennale per la trasparenza e l integrita ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI I GRADO VIA AMENDOLA, 18 TEL E FAX 0985/81036 CSIC836001@istruzione.it Sito web : www.icdiamantebuonvicino.gov.it 87023 DIAMANTE

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO G. SEGUENZA MESSINA PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA TRIENNIO 2014 2016

LICEO SCIENTIFICO G. SEGUENZA MESSINA PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA TRIENNIO 2014 2016 LICEO SCIENTIFICO G. SEGUENZA MESSINA PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA TRIENNIO 2014 2016 Introduzione: organizzazione e funzioni dell Amministrazione Il principio di trasparenza va

Dettagli

COMUNE DI CRESPELLANO PROVINCIA DI BOLOGNA CONTO DEL BILANCIO - ELENCO RESIDUI ATTIVI E PASSIVI PER L'ANNO 2012

COMUNE DI CRESPELLANO PROVINCIA DI BOLOGNA CONTO DEL BILANCIO - ELENCO RESIDUI ATTIVI E PASSIVI PER L'ANNO 2012 PARTE ENTRATA E 00160 000 2012 IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA' 7.603,02 E 00191 000 2008 IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI ANNI PRECEDENTI 53.301,95 E 00191 000 2009 IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI ANNI

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ D.Lgs. 33/2013 art.10 1 PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ D.Lgs. 33/2013, art. 10 Il D.Lgs. n. 33/2013, nel modificare, in parte,

Dettagli

ELENCO DEGLI OBBLIGHI DI PUBBLICAZIONE VIGENTI

ELENCO DEGLI OBBLIGHI DI PUBBLICAZIONE VIGENTI Denominazione sottosezione livello 1 Disposizioni generali Organizzazione (art. 10, c. 1, d.lgs. n. ) (art. 10, c. 1, d.lgs. n. Programma per la Trasparenza e Art. 10, c. 8, lett. a), d.lgs. n. Responsabile

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E INTEGRITA

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E INTEGRITA Città di Minerbio Provincia di Bologna PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E INTEGRITA 2013-2015 (in attuazione al D.Lgs. 33/2013) Approvato con deliberazione della Giunta Comunale n. 66 del 24/07/2013

Dettagli

COMUNE DI BIANCHI (Provincia di Cosenza)

COMUNE DI BIANCHI (Provincia di Cosenza) COMUNE DI BIANCHI (Provincia di Cosenza) PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2013/2015 Il principio di Trasparenza deve essere inteso come accessibilità totale, anche attraverso lo strumento

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2013-2015 (articolo 11, comma 2 del D.lgs. 27/10/2009, n. 150)

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2013-2015 (articolo 11, comma 2 del D.lgs. 27/10/2009, n. 150) COMUNE DI CAROVIGNO ( P r o v. d i B r i n d i s i ) Via Verdi,1-72012 Carovigno (Br) PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2013-2015 (articolo 11, comma 2 del D.lgs. 27/10/2009, n. 150)

Dettagli

Adempimento. Richiesta scritta di chiarimenti 20. Richiesta scritta di certificazioni 20. legge Liquidazione 30

Adempimento. Richiesta scritta di chiarimenti 20. Richiesta scritta di certificazioni 20. legge Liquidazione 30 TRIBUTI RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO RAG. SERRA PIER GIORGIO Tel. 0782-847006 847077 e-mail ragioneria@comune.orroli.ca.it N.d. Rimborsi di somme non dovute per tributi a ruolo e non a ruolo 90 Domande

Dettagli

Comune di Nogarole Vicentino

Comune di Nogarole Vicentino Comune di Nogarole Vicentino (Provincia di Vicenza) SETTORE 1 Amministrativo Economico-finanziario Programma triennale per la trasparenza e l integrità 2014-2016 Introduzione: organizzazione e funzioni

Dettagli

Allegato A2 alla deliberazione della GIUNTA COMUNALE n. 50 del 15 marzo 2011

Allegato A2 alla deliberazione della GIUNTA COMUNALE n. 50 del 15 marzo 2011 Allegato A2 alla deliberazione della GIUNTA COMUNALE n. 50 del 15 marzo 2011 Dott.ssa Paola BULFON SEGRETARIO COMUNALE TITOLARE DELLA POSIZIONE ORGANIZZATIVA ECONOMICO - FINANZIARIA RESPONSABILE DEI SERVIZI

Dettagli

CITTA DI SANTENA TERMINE PER LA CONCLUSIONE DEI PROCEDIMENTI SERVIZI TECNICI E DEL TERRITORIO PROVINCIA DI TORINO ALLEGATO C SCHEDA RELATIVA AI DEI

CITTA DI SANTENA TERMINE PER LA CONCLUSIONE DEI PROCEDIMENTI SERVIZI TECNICI E DEL TERRITORIO PROVINCIA DI TORINO ALLEGATO C SCHEDA RELATIVA AI DEI ALLEGATO C SCHEDA RELATIVA AI PER LA CONCLUSIONE DEI PROCEDIMENTI DEI SERVIZI TECNICI E DEL TERRITORIO UNITA' ORGANIZZATIVA PIANIFICAZIONE E GESTIONE TERRITORIO Autorizzazioni di abitabilità relativa a

Dettagli

Dalla trasparenza all accessibilità totale delle informazioni nella PA. E nella scuola? Modalità e limiti applicativi. Anna Armone

Dalla trasparenza all accessibilità totale delle informazioni nella PA. E nella scuola? Modalità e limiti applicativi. Anna Armone Dalla trasparenza all accessibilità totale delle informazioni nella PA. E nella scuola? Modalità e limiti applicativi Anna Armone Le case della trasparenza Art. 1 l. 241/1990 L attività amministrativa

Dettagli