Informativa periodica in materia di finanziamento pubblico agevolato e ordinario

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Informativa periodica in materia di finanziamento pubblico agevolato e ordinario"

Transcript

1 Informativa priodica in matria di finanziamnto pubblico agvolato ordinario Marzo n 3/2010 CSI-Pimont, Corso Union Sovitica Torino

2 Prmssa L politich Provinciali, Rgionali, Statali Comunitari mttono a disposizion pr gli Enti Locali finanziamnti agvolati /o mirati a spcifici progtti. Il ricvr informazioni priodich puntuali sull opportunità di finanziamnti in ssr prmtt all Ent stsso di avr l giust conoscnz pr potr usufruir di vantaggi drivanti dall intrvnto pubblico, snza corrr il rischio di prdr l vari opportunità. L Informativa Priodica in matria di finanziamnto pubblico, vin rdatta mnsilmnt attravrso la ricrca d individuazion di finanziamnti pubblici, agvolati ordinari, mssi a disposizion dalla Comunità Europa, Stato, Rgion Pimont, Provinc Pimontsi. Pr ogni finanziamnto individuato vin prparata una Schda Lgg contnnt l sgunti informazioni: Dscrizion dl Tipo Finanziamnto Ent ch propon d roga il finanziamnto Rifrimnti alla Lgg ch disciplina il finanziamnto Lin di intrvnto (Invstimnti progtti finanziabili) Dstinatari di finanziamnti (Soggtti bnficiari) Finanziamnti (Agvolazioni prvist) Procdura (Modalità trmini di prsntazion dlla domanda). 2

3 S O M M A R I O ASSEGNO DI STUDIO PER ISCRIZIONE E FREQUENZA 4 ASSEGNO DI STUDIO PER SPESE DI LIBRI DI TESTO, ATTIVITA INTEGRATIVE PREVISTE DAI PIANI DELL OFFERTA FORMATIVA, TRASPORTI 5 PIANO DI SVILUPPO RURALE MISURA 221- IMBOSCHIMENTO DEI TERRENI AGRICOLI 6 BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI FONDI PER LA REALIZZAZIONE DI STRUTTURE DI RIPARO E COPERTURA DI ISOLE ECOLOGICHE E CONTENITORI DI RACCOLTA RIFIUTI DA REALIZZARSI NEI COMUNI MONTANI CON VOCAZIONE TURISTICA. PROVINCIA DI BIELLA 9 PIANI TERRITORIALI DI VALORIZZAZIONE INTEGRATA DEL PATRIMONIO CULTURALE 10 INTERVENTI A SOSTEGNO DEI CENTRI POLIFUNZIONALI IN AREE A RISCHIO DI DESERTIFICAZIONE COMMERCIALE 12 INTERVENTI A SOSTEGNO DI AZIONI SPERIMENTALI IN AREE A RISCHIO DI DESERTIFICAZIONE COMMERCIALE 14 INTERVENTI A SOSTEGNO DELLE AREE MERCATALI IN AREE A RISCHIO DI DESERTIFICAZIONE COMMERCIALE E IN AREE COMMERCIALMENTE DEBOLI 15 PREDISPOSIZIONE DI INDAGINI SUL GRADO DI DESERTIFICAZIONE TERRITORIALE 18 BANDO REGIONALE PER IL FINANZIAMENTO DI INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE AREE DISMESSE 20 COFINANZIAMENTO DI SISTEMI DI BIKE-SHARING 22 BANDO 2009 PIANO QUALIFICAZIONE URBANA 23 INCENTIVAZIONE ALLA RAZIONALIZZAZIONE DEI CONSUMI ENERGETICI NEL PATRIMONIO IMMOBILIARE DEGLI ENTI PUBBLICI 24 INCENTIVAZIONE PER PRODUZIONE ENERGIA ELETTRICA DA FONTE SOLARE 26 AZIONI PROMOZIONALI PRODUZIONI AGRICOLE DEL PIEMONTE 27 3

4 Titolo ASSEGNO DI STUDIO PER ISCRIZIONE E FREQUENZA Sotto titolo Anno Scolastico 2009/2010 Ent Erogator Rgion Pimont Lgg rifrimnto L. r. n. 28 dl art. 12 comma 1 a Scadnza 30 april 2010 Invstimnti progtti finanziabili E possibil usufruir di contributi rgionali pr assgno di studio pr iscrizion, frqunza. Bnficiari Agvolazioni prvist Modalità trmini Not Ogni studnt rsidnt in Pimont frquntant nll anno scolastico 2009/2010 la scuola primaria o scondaria di primo scondo grado nll Istituzioni scolastich statali paritari facnti part dl sistma nazional di istruzion. Il buono scuola è strttamnt lgato alla situazion rdditual dl nuclo familiar (ISEE massimo dl nuclo familiar ). Possono prsntar la domanda : Uno di gnitori dl figlio studnt rsidnt in Pimont; In caso di assnza di gnitori chi srcita la patria potstà sullo studnt rsidnt in Pimont; Lo studnt maggiornn, rsidnt in Pimont L domand dvono ssr prsntat:1) con l modalità dfinit da ogni comun; 2) al comun sd dlla Istituzion scolastica autonoma dlla scuola frquntata dallo studnt pr il qual si chid il contributo. Dv ssr prsntata una domanda pr ogni studnt pr il qual vin richisto l assgno utilizzando il Modulo unificato approvato dalla Rgion Pimont con Dtrminazion Dirignzial n. 97 dl 5/02/2010, o, qualora il Comun sd dll autonomia di rifrimnto abbia individuato form particolari di raccolta dll domand, modulo conform a qullo unificato. Il bando d il modulo di domanda sono scaricabili dal sito dlla Rgion Pimont alla pagina: Qualora lo studnt, dopo la prsntazion dlla domanda, intrrompa il corso di studi, il richidnt dv dar tmpstiva comunicazion al Comun a cui è stata prsntata la richista di assgno Non è consntita la partcipazion pr il mdsimo studnt al prsnt bando d al bando Assgno di studio pr sps di libri di tsto, attivita intgrativ prvist dai piani dll offrta formativa, trasporti. 4

5 Titolo ASSEGNO DI STUDIO PER SPESE DI LIBRI DI TESTO, ATTIVITA INTEGRATIVE PREVISTE DAI PIANI DELL OFFERTA FORMATIVA, TRASPORTI Sotto titolo Anno scolastico 2009/2010 Ent Erogator Rgion Pimont Lgg rifrimnto L. r. n. 28 dl 28/12/2007 art. 12 comma 1 b Scadnza 30 april 2010 Invstimnti progtti finanziabili Bnficiari Ogni studnt rsidnt in Pimont, frquntant nll anno scolastico 2009/2010 la scuola primaria o scondaria di primo scondo grado nll Istituzioni scolastich statali paritari facnti part dl sistma nazional di istruzion d i corsi di formazion profssional organizzati da Agnzi formativ accrditat ai snsi dlla lgislazion vignt finalizzati all assolvimnto dll obbligo formativo. Agvolazioni prvist Pr accdr al bnficio, l indicator I.S.E.E. dl nuclo familiar, in corso di validità, non dv ssr suprior a ,00 Modalità trmini Possono prsntar la domanda : Uno di gnitori dl figlio studnt rsidnt in Pimont; In caso di assnza di gnitori chi srcita la patria potstà sullo studnt rsidnt in Pimont; Lo studnt maggiornn rsidnt in Pimont. L domand dvono ssr prsntat: 1) con l modalità dfinit da ogni Comun sd di istituzion scolastica; 2) al Comun sd dll Istituzion scolastica autonoma dlla scuola frquntata dallo studnt pr il qual si chid il contributo. Pr richidr l assgno di studio pr libri di tsto, attività intgrativ prvist dai piani dll offrta formativa, trasporti, bisognrà utilizzar il modulo unificato. Il bando d il modulo di domanda sono scaricabili dal sito dlla Rgion Pimont alla pagina: Not Non è consntita la partcipazion pr il mdsimo studnt al prsnt bando d al bando Assgno di studio pr iscrizion frqunza Titolo PIANO DI SVILUPPO RURALE MISURA 221 IMBOSCHIMENTO DEI TERRENI AGRICOLI Sotto titolo Impianti con spci forstali su trrni agricoli Ent Erogator Rgion Pimont Lgg rifrimnto Art. 36 (b) (I) d art. 43 dl Rg. CE 1698/2005 Scadnza 31 DICEMBRE 2011 Invstimnti progtti Obittivi: finanziabili consrvazion dlla biodivrsità, ricostituzion dll rti cologich tutla diffusion di sistmi agro-forstali ad alto valor naturalistico di pasaggi agrari tradizionali; riduzion di gas srra; tutla dlla risorsa suolo da fnomni rosivi, di prdita di sostanza organica, di disssto idraulico di inquinamnto in particolar in pianura nll ar carattrizzat da attività agricola intnsa; 5

6 tutla qualitativa quantitativa dll risors idrich suprficiali profond; miglioramnto dll produzioni lgnos dlla multifunzionalità dll imprs agricol. Tipologi d intrvnto Si prvd la possibilità di ralizzar l sgunti 3 tipologi di piantagioni: 1. arboricoltura da lgno a ciclo mdio-lungo pr la produzion di lgnam di prgio, di durata minima pari a 15 anni. Pr l ammission a finanziamnto dgli impianti, dovranno ssr mss a dimora almno 500 piant/ttaro, contggiando tutt l catgori. I bnficiari: agricoltori (prson fisich o giuridich) qualsiasi prsona fisica o giuridica di diritto privato o pubblico. 2. arboricoltura da lgno a ciclo brv pr la produzion di lgnam di prgio, di durata infrior ai 15 anni suprior agli 8 anni. Pr l ammission a finanziamnto dgli impianti, dovranno ssr mss a dimora tra piant/ttaro. 3. bosco prmannt, con lo scopo di crar popolamnti forstali naturaliformi polifunzionali, di durata non infrior ai 15 anni. Pr l ammission a finanziamnto, la dnsità dll impianto dovrà ssr comprsa tra l l piantin ad ttaro, arbusti comprsi. I boschi, anch trascorsi i suddtti 15 anni, non potranno ssr oggtto di riconvrsion vrso l coltur agricol. I bnficiari: agricoltori /o prson fisich o giuridich di diritto privato o pubblico. La misura intrssa l sgunti suprfici agricol, di proprità privata o pubblica, coltivat continuativamnt già al almno fino al momnto dlla prsntazion dlla domanda: sminativi coltur spcializzat. L tipologi di intrvnto potranno ssr ralizzat nll zon altimtrich: nll ar classificat com PIANURA potranno ssr ralizzati impianti di arboricoltura da lgno a ciclo mdio-lungo, pioppti boschi prmannti. nll ar classificat com COLLINA O MONTAGNA potranno ssr ralizzati solo impianti di arboricoltura a ciclo mdio-lungo. Bnficiari Agvolazioni prvist Gli imprnditori agricoli profssionali (IAP), cioè l prson fisich ch siano titolari, contitolari o coadiuvanti familiari di imprs agricol. L socità di prson o di capitali o cooprativ, prson fisich o giuridich di diritto privato, Enti Pubblici. Potranno ssr concssi A. Contributo all impianto Vrrà commisurato ai costi ffttivamnt sostnuti dal bnficiario ntro un limit massimo ammissibil stabilito pr ogni tipologia di impianto: a) tipologia d impianto 1: 5.000,00 /ha 80% pr intrvnti ffttuati intramnt nll zon montan, nll ar dlla rt Natura 2000 nll zon vulnrabili da nitrati; 70% pr intrvnti ffttuati sulla rstant part dl trritorio rgional; b) tipologia d impianto 2: 3.500,00 /ha 80% pr intrvnti ffttuati intramnt nll ar dlla rt Natura 2000 nll zon vulnrabili da nitrati; 70% ngli altri casi; 6

7 c) tipologia d impianto 3: 6.000,00 /ha 90% pr intrvnti, ffttuati intramnt nll ar dlla rt Natura 2000, nll zon vulnrabili da nitrati nll ar di salvaguardia dll acqu da dstinar al consumo umano, da part di Enti pubblici o prson giuridich di diritto pubblico; 80% pr intrvnti ffttuati intramnt nll ar dlla rt Natura 2000, nll zon vulnrabili da nitrati nll ar di salvaguardia dll acqu da dstinar al consumo umano, da part di I.A.P.; 70% ngli altri casi. B. Prmio di manutnzion Prmio annual pr ttaro intrssato dall impianto, dstinato a coprir pr un priodo di cinqu anni i costi di manutnzion, comprnsivi dl contributo rlativo all sps tcnich pr l assistnza tcnica la crtificazion di lavori di manutnzion. Modalità trmini Il prmio di manutnzion non vin riconosciuto agli Enti pubblici, né pr gli impianti a brv ciclo. Sps ammss A) Impianto d opr accssori lavori di prparazion dl trrno di allstimnto dll impianto acquisto dl matrial vgtal B) Sps gnrali Consulnz fornit da part di tcnici abilitati con spcifica comptnza in matria agraria /o forstal), comprndnti: la progttazion o la rlazion tcnica; l consulnz spcialistich a supporto dlla progttazion; la dirzion di lavori; ralizzazion affission di cartllo informativo. Il contributo concdibil non potrà suprar l importo di ,00 pr ciascun bnficiario. La domanda di aiuto rlativa alla Misura 221 è una domanda di partcipazion al rgim di sostgno di cui all art. 36 lttra b) punti i) dl Rg. (CE) 1698/05 non rapprsnta una domanda di pagamnto, ch potrà ssr prsntata ad avvnuta ralizzazion dll imboschimnto. 7 L accsso a qualunqu prmio o contributo, da part sia di azind agricol o di privati d nti, è condizionato all iscrizion nll'anagraf dll Azind Agricol. L domand di aiuto dovranno ssr prdispost utilizzando la modalità on-lin mssa a disposizion dalla Rgion Pimont: o prsso il CAA ch dtin il fascicolo azindal - sclto dal bnficiario ch fornirà il srvizio d iscrizion all Anagraf a titolo gratuito; o autonomamnt, utilizzando la modalità on-lin disponibil sul sito a sguito di rgistrazion acquisizion di login password dal sito La copia cartaca dlla domanda di aiuto dv ssr sottoscritta dal bnficiario in original va inviata, con fotocopia di un documnto di idntità in corso di validità, all ufficio dlla Dirzion Opr Pubblich, Difsa dl Suolo, Economia Montana Forst comptnt pr trritorio:

8 Sttor Idraulica Forstal Tutla dl Trritorio: c.so Stati Uniti, TORINO (pr intrvnti in prov. di Torino); via Guasco, ALESSANDRIA (pr intrvnti in prov. di Alssandria Asti); Sttor Economia Montana Collinar Srvizi, corso Nizza, CUNEO (pr intrvnti in prov. di Cuno); Sttor Gstion Proprità Forstali Rgionali Vivaistich, via F.lli Ponti, VERCELLI (pr intrvnti in prov. di Vrclli o Billa); Sttor Politich Forstali, via Dominioni, Novara (pr intrvnti in prov. di Novara V.C.O.). Pr richidr il contributo pr l sps di impianto, i bnficiari dvono compilar prsntar la domanda di pagamnto in formato lttronico sul SIAP, utilizzando la modalità on-lin: prsso il CAA ch dtin il fascicolo azindal; oppur autonomamnt, utilizzando la modalità on-lin disponibil sul sito a sguito di rgistrazion acquisizion di login password dal sito In ntrambi i casi, la copia cartaca dlla domanda di pagamnto dv ssr sottoscritta dal bnficiario in original va inviata all ufficio dlla Dirzion Opr Pubblich, Difsa dl Suolo, Economia Montana Forst comptnt pr trritorio, con fotocopia di un documnto di idntità in corso di validità con la documntazion richista ai fini dlla rndicontazion. Pr richidr i prmi annuali, i bnficiari dvono compilar prsntar una domanda di pagamnto in formato lttronico sul SIAP ntro la data di prsntazion stabilita pr la Domanda Unica ai snsi dl Rg. CE 73/2009 dl Rg. CE 1122/2009 (normalmnt il 15 maggio di ogni anno). Not L domand di pagamnto rlativ alla prima annualità dl prmio di mancato rddito dl prmo di manutnzion, pr gli impianti di tipologia 1 3 ch n hanno diritto. Gli intrvnti finanziati con la Misura 221 sono compatibili con altri finanziati da altr Misur a suprfici dl PSR, ma solo a livllo di azinda particlla, snza cumulo di prmi sulla stssa suprfici fisica. Non sono ammissibili impianti su prati prmannti, pascoli prati-pascoli, né su suprfici in fas di rinaturalizzazion, né su suprfici su cui rano prsnti pioppti o altri impianti di arboricoltura da lgno alla data dl 30 giugno Titolo BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI FONDI PER LA REALIZZAZIONE DI STRUTTURE DI RIPARO E COPERTURA DI ISOLE ECOLOGICHE E CONTENITORI DI RACCOLTA RIFIUTI DA REALIZZARSI NEI COMUNI MONTANI CON VOCAZIONE TURISTICA. Provincia di Billa Sotto titolo Ent Erogator Provincia di Billa Lgg rifrimnto Dtrminazion n.176 dl 27/1/2010 Scadnza Invstimnti progtti La provincia di Billa intnd contribuir alla ralizzazion dll struttur finalizzat finanziabili alla raccolta d alla valorizzazion di rifiuti raccolti in manira diffrnziata, prsgundo l obittivo di ottimizzar i srvizi a disposizion dl cittadino migliorar l insrimnto dll struttur prpost alla raccolta diffrnziata nl contsto ambintal in cui sono collocat. 8

9 Si è rilvata l opportunità di migliorar la funzionalità l sttica dll isol cologich di contnitori pr la raccolta di rifiuti, siti sul trritorio provincial, con priorità pr qulli posizionati in località a vocazion turistica, in ar montan. Vrranno concssi contributi pr l sgunti finalità: - ralizzazion di struttur di riparo /o coprtura da agnti atmosfrici mitigazion visiva, di isol cologich, cassontti contnitori di rifiuti in gnr, al fin di migliorarn la funzionalità l insrimnto sttico. Saranno da ralizzarsi a quota suprior a 800mt. s.l.m., ni comuni con vocazion turistica con popolazion infrior ai 2000 abitanti. Bnficiari Comuni con popolazion infrior ai 2000 abitanti, con vocazion turistica. Agvolazioni prvist Il costo complssivo a carico dlla Provincia sarà di 20000,00. I contributi saranno concssi pr la coprtura dl 50% dll importo total dll intrvnto. Esclusi i costi di progttazion Modalità trmini L domand dovranno ssr trasmss all Amministrazion Provincial di Billa Via Quintino Slla, BIELLA. Not Titolo PIANI TERRITORIALI DI VALORIZZAZIONE INTEGRATA DEL PATRIMONIO CULTURALE Sotto titolo Ent Erogator Rgion Pimont Lgg rifrimnto Scadnza 30 april 2010 (pr il punto 1) 28 fbbraio 2010 (pr il punto 2) Invstimnti progtti finanziabili Il bando prvd du prcorsi: 1 - l avviamnto di piani di valorizzazion trritorial a tmatismo cultural. I piani di Valorizzazion dvono ssr sprssioni di un trritorio, idono a ralizzar stratgi di sviluppo sostnibili durvoli. I trritori dvono avr qust carattristich: ssr un insim di comuni, ssr contigui, possono far part di provinc divrs, il trritorio coinvolto non puo coincidr con la totalità di una o piu provinc. L attività finanziabili: - organizzazion animazion, finalizzat alla costruzion dl sistma; - promozion comunicazion dl Piano di Valorizzazion; - formazion a favor dl prsonal volontario ch intrvin nll attività di animazion cultural nll aprtura di siti; - conoscnza (cnsimnto patrimonio..). Pr i Piani ammssi a finanziamnto si ntrrà nl prcorso di accompagnamnto attivato dalla Rgion Pimont. I contributi: I Piani di Valorizzazion slzionati potranno bnficiar di un contributo fino ad un massimo di 25000, il consolidamnto di qulli già sistnti riconosciuti dalla Rgion Pimont. L attività finanziabili: - organizzazion animazion, finalizzat al mantnimnto d al rafforzamnto dl sistma; - promozion comunicazion dl Piano di Valorizzazion; 9

10 - formazion a favor dl prsonal volontario ch intrvin nll attività di animazion cultural nll aprtura di siti; - conoscnza (cnsimnto patrimonio..). I srvizi di accompagnamnto di formazion sono part intgrant dl sostgno rgional ai Piani di Valorizzazion quindi, non a carico dgli opratori affrnti ai Piani di Valorizzazion. I contributi: I Piani di Valorizzazion potranno bnficiar di un contributo fino ad un massimo di 35000,00. Il Piano di Valorizzazion dv prvdr almno 2 dll 4 tipologi di attività. L attività di animazion non puo suprar il 50% dl budgt complssivo. L obittivo ch la Rgion si pon è qullo dl rafforzamnto di progtti culturali intgrati al fin di garantir maggior raccordo tra l divrs raltà locali di organizzar, rndr fruibil migliorar la promozion dll risors storico-culturali pasaggistico-ambintali. L attività dovranno ssr ralizzat ntro un anno dalla comunicazion dll assgnazion dl contributo. Bnficiari Agvolazioni prvist Modalità trmini Not Il piano di valorizzazion dv ssr proposto da una rt di soggtti, composta, oltr ch da Enti Locali, anch da raltà associativ di propritari di bni. Possono farn part anch l scuol dl trritorio i rapprsntanti dll raltà imprnditoriali lgat alla produzion no-gastronomica, artigianal, ristorazion d accoglinza. Il capo fila dlla rt puo ssr una Comunità Montana o Collinar, o un Comun ch abbia siglato un protocollo d intsa con altri Comuni, un associazion, un istituzion o fondazion cultural. Prsntazion dll domand: 1- Schda richista finanziamnto; schda prsntazion Piano di Valorizzazion; Modulo prsntazion dlla prsona indicata com animator; Copia protocollo d intsa sottoscritto. L istruttoria di progtti si concludrà ntro il 15/06/ Piano attività 2010 condiviso dal Tavolo di coordinamnto; Istanza di contributo con prvntivo di spsa; Dscrizion dl sistma di ossrvazion implmntato; Dscrizion dll attual partnariato dl Piano di Valorizzazion. L istruttoria di progtti si concludrà ntro il 31 marzo Sono ammss alla fas istruttoria l istanz di contributo sottoscritt dal Lgal Rapprsntant inviat tramit raccomandata con ricvuta di ritorno: Rgion Pimont, Dirzion Cultura, Turismo Sport, Sttor Musi Patrimonio Cultural Via Brtola, Torino. 10

11 Titolo INTERVENTI A SOSTEGNO DEI CENTRI POLIFUNZIONALI IN AREE A RISCHIO DI DESERTIFICAZIONE COMMERCIALE Sotto titolo Ent Erogator Rgion Pimont Lgg rifrimnto Scadnza Entro il: 30/06/ /12/2010 Invstimnti progtti finanziabili Bnficiari Agvolazioni prvist Modalità trmini Sono ammissibili all agvolazioni l iniziativ riguardanti: 1- l ampliamnto, la ristrutturazion la trasformazion di immobili di disponibilità di Comuni da dstinarsi ad attività commrcial di vndita; possono aggiungrsi alla primaria attività commrcial di vndita l attività di somministrazion di alimnti bvand d ultriori attività para-commrciali /o di srvizio local ad uso quotidiano. Qualora il Comun rintri nlla tipologia B., l intrvnto dv riguardar sclusivamnt i cntri polifunzionali in cui sia insdiata l attività commrcial vntualmnt accompagnata da attività para-commrciali /o di srvizio local ad uso quotidiano, con sclusion dll attività di somministrazion di alimnti bvand. 2- la sistmazion strna dll ara adiacnt al costitundo cntro polifunzional. Comuni dsrtificati così individuati: A. Comuni, sprovvisti di srcizi commrciali /o di attività di somministrazion di alimnti bvand ovvro dotati di un numro massimo di du srcizi commrciali un numro massimo di un srcizio di somministrazion di alimnti bvand. B. Comuni, privi o con uno/du srcizi commrciali più d un srcizio pubblico; C. Frazioni, priv di srcizi commrciali, di Comuni dsrtificati non, con un isocrona minima di 10 minuti dal più vicino punto di approvvigionamnto commrcial. L lnco di Comuni è disponibil sul sito intrnt dlla Rgion Pimont risulta così articolato: la part I individua i Comuni di cui alla tipologia A. la part II individua i Comuni di cui alla tipologia B. L agvolazioni sono corrispost tramit contributi in conto capital: 1. Il 90% dlla spsa ammssa, con il limit massimo di spsa ammissibil di Euro ,00 pr l ampliamnto, la ristrutturazion la trasformazion di immobili di disponibilità di Comuni da dstinarsi ad attività commrcial di vndita con aggiunta dll attività paracommrciali di somministrazion di alimnti bvand. 2. Il 90% dlla spsa ammssa pr l opr stradali ncssari alla sistmazion strna dll ara adiacnt al costitundo cntro polifunzional, in aggiunta al contributo di cui al punto 1. pr un limit non suprior al 20% dlla spsa ammssa pr il cntro polifunzional. L domand dvono ssr corrdat dalla documntazion sotto individuata: 1. una rlazion tcnico-illustrativa dll intrvnto proposto, ch n spcifichi finalità carattristich gnrali; 2. il progtto almno dfinitivo rdatto scondo l indicazioni fornit dal D. Lgs. 163 dl 12/04/2006, art , c. 4 rcpito con provvdimnto dll Amministrazion comunal scondo la normativa vignt in matria; 3. un quadro di raffronto ch vidnzi l voci di computo mtrico stimativo rlativ a opr dili d impianti tcnologici di sistmazion strna; 11

12 4. la dichiarazion di titolarità di disponibilità dll immobil dll ara rlativa all intrvnto in oggtto; 5..la dichiarazion attstant l impgno a concdr i locali al gstor dll attività commrcial a titolo di comodato gratuito, pr tutto il priodo di durata dll iniziativa, facndo obbligo al comodatario di rstituir gli stssi nllo stato in cui si trovavano all atto dlla consgna; 6. la dichiarazion di risptto, pr l ara intrssata, di vincoli di natura idrogologica l attstazion di risptto di parri rilasciati dagli organi comptnti in matria di vincoli archologici, storico-architttonici dl pasaggio; 7. la dichiarazion di conformità agli strumnti urbanistici comunali vignti o adottati; 8. il nominativo dl gstor dll attività, qualora già individuato; 9. l indagin sul grado di dsrtificazion commrcial dll ara. L domand, rdatt sulla bas di fac-simili ch saranno disponibili sul sito intrnt dlla Rgion Pimont dvono ssr inviat alla Dirzion Rgional Commrcio, Sicurzza Polizia local - Sttor Sviluppo Incntivazion dl commrcio Via Mucci n Torino. Pr vntuali informazioni rivolgrsi a: Carlo Salvador (Rsponsabil dl Sttor) 011/ Pirdomnico Albans 011/ Luisa Nizza 011/ Nunzia Pignataro 011/ Not Effttuar la consultazion dl sito intrnt dlla Rgion Pimont anch pr conoscr l dat ntro l quali prsntar i vari progtti, loro modalità la modulistica nll ambito dll vari scadnz. I lavori non dvono ssr stati appaltati in data antrior a qulla di prsntazion dlla domanda. I Comuni dvono vincolar l opr alla dstinazion ammssa al bnficio, pr almno cinqu anni dalla data di fruizion dlla agvolazion, pna la rvoca dl contributo. Titolo INTERVENTI A SOSTEGNO DI AZIONI SPERIMENTALI IN AREE A RISCHIO DI DESERTIFICAZIONE COMMERCIALE Sotto titolo Progtti di consgna di mrci a domicilio/ di trasporto di prson all sdi mrcatali / di crazion di un sistma di mrcatini itinranti, in ar a rischio di dsrtificazion commrcial Ent Erogator Rgion Pimont Lgg rifrimnto Scadnza Entro il: 31/01/ /10/2010. Invstimnti progtti finanziabili Sono ammissibili all agvolazioni i progtti: 1. di raccolta, tlfonica o tlmatica, di ordini di spsa, di smistamnto d vasion dgli ordini mdsimi, con consgna dll mrci a domicilio a favor di trritori dll Ent promotor dll iniziativa. 2. di organizzazion gstion dl srvizio di trasporto, di rsidnti non, pr il raggiungimnto dll sdi mrcatali ch oprano nl trritorio dll Ent promotor dll iniziativa, ni giorni di svolgimnto dll attività mrcatal 12

13 3. ch prvdano la crazion di un sistma di mrcatini itinranti, avnti la funzion di assicurar il srvizio commrcial ni comuni dsrtificati nll frazioni dsrtificat di comuni dsrtificati non, insriti in Comunità Montan, Comunità Collinari form associativ di Comuni. Bnficiari Agvolazioni prvist Modalità trmini Not Titolo l Comunità montan, l Comunità collinari, i Comuni in forma associativa i Comuni dsrtificati. Pr l Comunità montan, l Comunità collinari i Comuni in forma associativa l intrvnto dv ricadr ncssariamnt in Comuni dsrtificati, con la possibil stnsion all frazioni dsrtificat (priv, con uno o du srcizi commrciali) di Comuni non dsrtificati. Pr i Comuni in forma associativa, il Comun capofila può ssr un Comun non dsrtificato. L agvolazioni sono corrispost tramit contributi in conto capital nlla misura dl 90% dlla spsa ammssa L domand, rdatt sulla bas di fac-simili ch saranno disponibili sul sito intrnt dlla Rgion Pimont dvono ssr inviat alla Dirzion Rgional Commrcio, Sicurzza Polizia local - Sttor Sviluppo Incntivazion dl commrcio Via Mucci n Torino. Pr vntuali informazioni rivolgrsi a: Carlo Salvador (Rsponsabil dl Sttor) 011/ Pirdomnico Albans 011/ Luisa Nizza 011/ Nunzia Pignataro 011/ Sono considrat ammissibili l sps sostnut in data succssiva a qulla di approvazion dlla domanda. Effttuar la consultazion dl sito intrnt dlla Rgion Pimont anch pr conoscr l dat ntro l quali prsntar i vari progtti, loro modalità la modulistica nll ambito dll vari scadnz. INTERVENTI A SOSTEGNO DELLE AREE MERCATALI IN AREE A RISCHIO DI DESERTIFICAZIONE COMMERCIALE E IN AREE COMMERCIALMENTE DEBOLI Sotto titolo Ent Erogator Rgion Pimont Lgg rifrimnto Scadnza Entro il: 30/06/ /12/2010. Invstimnti progtti finanziabili Sono ammissibili all agvolazioni l iniziativ: D1. sistmazion di spazi pubblici da dstinar ai mrcati; D2. sistmazion di spazi pubblici, strni all sdi mrcatali, da dstinar all srcizio dll attività tramit l assgnazion di postggi singoli o di gruppi di postggi. Pr tali intrvnti saranno ammissibili l sgunti voci di spsa: 1 lavori a bas di gara soggtti a ribasso d asta; 2 onri di sicurzza non soggtti a ribasso d asta 3 I.V.A. sull sopralncat voci, nl limit massimo dl 10% dgli importi 4 sps tcnich progttuali, nl limit massimo dl 12% dll importo di lavori a bas d asta. I lavori a bas d asta di cui al prcdnt punto 1. si sostanziano in: pr gli intrvnti D1.: 13

14 a. srvizi iginici funzionali all opratività dl mrcato; b. impianti pr la fornitura idrica d lttrica ai punti di rogazion di postggi di mrcato; c. impianto di illuminazion dll ara mrcatal, purché l impianto sia di titolarità comunal; d. infrastruttur fognari pr lo smaltimnto dll acqu di rifiuto dl mrcato pr qull mtorich;. su ar mrcatali sistnti, sistmazion dll pavimntazioni, limitatamnt all suprfici ch costituiscono ar di vndita dl mrcato; f. su ar mrcatali di nuova istituzion, ralizzazion complta dll pavimntazioni ncssari allo svolgimnto dl mrcato, limitatamnt all suprfici dstinat a costituir ar di vndita dl mrcato stsso; g. opr di compltamnto. pr gli intrvnti D2.: a. ralizzazion complta dlla pavimntazion ncssaria all attività di vndita sull ara dl gruppo di postggi, comprs l infrastruttur fognari pr lo smaltimnto dll acqu mtorich; b. impianti pr la fornitura lttrica ai punti di rogazion di postggi pr l illuminazion dll ara, purché gli impianti siano di proprità comunal; c. opr di compltamnto; nl caso di ara dstinata ad attività di vndita con priodicità annual cadnza sttimanal, sono considrati ammissibili i srvizi iginici; ni casi di ralizzazion di srvizi iginici, sono altrsì ammissibili, pr un massimo di 100 mtri linari: infrastruttur fognari pr lo smaltimnto dll acqu di rifiuto; impianto pr la fornitura idrica dll ara. Bnficiari Possono bnficiar dll agvolazioni: Lina a. I Comuni dsrtificati così dfiniti: Comuni sprovvisti di srcizi commrciali ovvro dotati di un numro massimo di du srcizi Lina b. I Comuni ch non rintrino nll ambito di applicazion dlla Lina a. né dll iniziativ programmat sulla bas dll Misur dlla D.G.R. n dl 30 marzo L lnco di Comuni è disponibil sul sito intrnt dlla Rgion Pimont Agvolazioni prvist L agvolazioni sono corrispost tramit contributi in conto capital nll ntità sotto individuat, articolat pr tipologia di intrvnto: Lina a. b. Intrvnto D1. 90% dlla spsa ammssa, pr gli intrvnti ralizzati in Comuni dsrtificati, così com dfiniti al prsnt atto 90% dlla spsa ammssa, pr gli intrvnti ralizzati in Comuni piccoli ai snsi dlla L.R. 15/2007 non dsrtificati 70% dlla spsa ammssa, pr gli intrvnti ralizzati in Comuni minori (ai snsi dlla D.C.R dl 29/10/99 s.m.i.) 14

15 50% dlla spsa ammssa, pr gli intrvnti ralizzati in Comuni intrmdi, sub-polo polo, ch non rintrano nll ambito di applicazion dlla Lina a. né dll iniziativ programmat con la Misura 1. con la Misura 3. dlla D.G.R. n dl 30 marzo 2009 In ntrambi i casi, sono prvisti limiti massimi di spsa ammissibil, così di sguito individuati: a. Euro ,00 rlativamnt all adguamnto di ar mrcatali sistnti b. Euro ,00 rlativamnt ad intrvnti in ar mrcatali di nuova istituzion. Modalità trmini Not Lina a. b. Intrvnto D2. 90% dlla spsa ammssa, pr gli intrvnti ralizzati in Comuni dsrtificati, così com dfiniti al prsnt atto 90% dlla spsa ammssa, pr gli intrvnti ralizzati in Comuni piccoli ai snsi dlla L.R. 15/2007 non dsrtificati 80% dlla spsa ammssa, pr gli intrvnti ralizzati in Comuni minori (ai snsi dlla D.C.R dl 29/10/99 s.m.i.) 50% dlla spsa ammssa, pr gli intrvnti ralizzati in Comuni intrmdi, sub-polo polo, ch non rintrano nll ambito di applicazion dlla Lina a. né dll iniziativ programmat con la Misura 1. con la Misura 3. dlla D.G.R. n dl 30 marzo 2009 In ntrambi i casi, sono prvisti limiti massimi di spsa ammissibil, così di sguito individuati: a. Euro ,00 rlativamnt ad intrvnti ch comprndono l tipologi di opr a - b - c lncat al Capo INIZIATIVE FINANZIABILI ; b. Euro ,00 rlativamnt ad intrvnti ch comprndono l tipologi di opr a - b c - d lncat al Capo INIZIATIVE FINANZIABILI. La liquidazion di bnfici avvin in du soluzioni: un primo acconto pari al 40% dlla spsa ammssa ridtrminata all atto dlla prsntazion dl contratto d appalto il saldo, su prsntazion dgli atti di contabilità final L domand, rdatt sulla bas di fac-simili ch saranno disponibili sul sito intrnt dlla Rgion Pimont dvono ssr inviat alla Dirzion Rgional Commrcio, Sicurzza Polizia local - Sttor Sviluppo Incntivazion dl commrcio Via Mucci n Torino. Pr vntuali informazioni rivolgrsi a: Carlo Salvador (Rsponsabil dl Sttor) 011/ Pirdomnico Albans 011/ Luisa Nizza 011/ Nunzia Pignataro 011/ I lavori non dvono ssr stati appaltati in data antrior a qulla di prsntazion dlla domanda. Effttuar la consultazion dl sito intrnt dlla Rgion Pimont anch pr conoscr l dat ntro l quali prsntar i vari progtti, loro modalità la modulistica nll ambito dll vari scadnz. I Comuni dvono vincolar l opr ricadnti ngli Intrvnti D1. D2. alla dstinazion ammssa al bnficio, pr almno dici anni dalla data di fruizion dlla agvolazion, pna la rvoca dl contributo. 15

16 Titolo PREDISPOSIZIONE DI INDAGINI SUL GRADO DI DESERTIFICAZIONE TERRITORIALE Sotto titolo Ent Erogator Rgion Pimont Lgg rifrimnto Scadnza A partir dalla data di approvazion dl prsnt provvdimnto sino al 31/12/2010. Invstimnti L indagini sul grado di dsrtificazion trritorial prsntat dai soggtti di cui progtti finanziabili alla lttra A. costituiscono strumnti di govrno dllo sviluppo commrcial trritorial, di valorizzazion dll spcificità locali, nonché guida alla promozion di invstimnti volti a favorir l insdiamnto di nuov attività commrciali l attrazion di utnti potnziali, nl quadro dll iniziativ programmat con la prsnt dlibrazion. L indagin dovrà ssr articolata in du parti: l analisi, in cui sono saminati valutati tutti gli lmnti i fattori utili ad individuar l criticità d i punti di forza dlla struttura dll articolazion dl sistma distributivo dl trritorio nonché ad individuar l quilibrio dl rapporto domanda-offrta, l quilibrio dl rapporto gravitazion-attrazion, la qualità dlla vita; il piano stratgico con il qual, sulla bas dll informazioni raccolt dgli lmnti valutati tramit l analisi, si dfiniscono l misur gli intrvnti da ritnrsi prioritari ch abbiano una ricaduta sul sttor commrcial, l possibili lin di azion la programmazion dll risors, smpr nl quadro dll iniziativ programmat con la prsnt dlibrazion. I soggtti di cui alla lttra A., pr la prdisposizion di indagini sul grado di dsrtificazion trritorial, dvono avvalrsi dll Lin guida approvat all Allgato E dlla D.G.R. n dll 11/2/2008 confrmat con la prsnt dlibrazion. Tutti i rifrimnti contnuti nlla D.G.R. n alla D.G.R. n /2006 sono da intndrsi sostituiti con qulli dlla D.G.R. n /2009 suoi provvdimnti attuativi. L indagini sul grado di dsrtificazion trritorial prsntat dai soggtti di cui alla lttra B. possono coinvolgr ambiti trritoriali più ampi. Bnficiari Possono bnficiar dll agvolazioni di cui al prsnt bando: A. l Comunità montan, l Comunità collinari, i Comuni in forma associativa l Provinc, ralizzatori di indagini sul grado di dsrtificazion trritorial con finalità di lotta alla dsrtificazion commrcial; B. gli Enti di cui alla lttra prcdnt, ch intndano proporr indagini sul grado di dsrtificazion trritorial, con finalità di lotta alla dsrtificazion commrcial, affiancandosi ad altri soggtti intrssati, attravrso la crazion di tavoli di concrtazion partnrship, con il coinvolgimnto dlla Rgion Pimont di soggtti pubblici (Univrsità, Enti di ricrca, tc.) o privati ch intndano affiancar supportar l iniziativa. 16

17 Agvolazioni prvist Pr l indagini sul grado di dsrtificazion trritorial propost dai soggtti di cui alla lttra A., è prvista l assgnazion di un prmio, stabilito nlla misura massima di Euro 5.000,00 (IVA inclusa) pr la coprtura dll sps sostnut pr la ralizzazion dll iniziativa di cui al prsnt atto. Modalità trmini Not Titolo Sotto titolo Pr l indagini sul grado di dsrtificazion trritorial propost dai soggtti di cui alla lttra B., è prvista l assgnazion di un prmio, stabilito nlla misura massima di Euro ,00 (IVA inclusa) pr la coprtura dll sps sostnut pr la ralizzazion dll iniziativa di cui al prsnt atto. La liquidazion dl prmio a favor dl soggtto bnficiario avvin su prsntazion di spcifica richista, di una rlazion final ch attsti lo svolgimnto dll iniziativa, su prsntazion dlla idona documntazion di spsa di dati bancari pr l accrditamnto dlla somma dovuta. L domand, rdatt sulla bas di fac-simili ch saranno disponibili sul sito intrnt dlla Rgion Pimont dvono ssr inviat alla Dirzion Rgional Commrcio, Sicurzza Polizia local - Sttor Sviluppo Incntivazion dl commrcio Via Mucci n Torino. Pr vntuali informazioni rivolgrsi a: Carlo Salvador (Rsponsabil dl Sttor) 011/ Pirdomnico Albans 011/ Luisa Nizza 011/ Nunzia Pignataro 011/ BANDO REGIONALE PER IL FINANZIAMENTO DI INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE AREE DISMESSE POR FESR 2007/2013 Ass III RIQUALIFICAZIONE TERRITORIALE Ent Erogator Rgion Pimont Lgg rifrimnto Dcision dlla Commission dll Comunità Europ: n dl 02/08/2007; Rgolamnti comunitari: n. 1083/2006, n. 1080/2006, n. 1828/2006; Normativa nazional: D.P.R. n. 196 dl 3/10/2008; D.L.12 april 2006, n. 163/2006; Dlibra Giunta rgional: n dl 8/6/2009. Scadnza Invstimnti progtti finanziabili A partir dal 23 sttmbr 2009 fino ad saurimnto dotazion finanziaria. Vrranno finanziati gli intrvnti di rcupro di riqualificazion, scondo critri di ottimizzazion dlla compatibilità ambintal, di siti dismssi al fin di dstinarli all insdiamnto di attività d iniziativ conomico-produttiv con particolar riguardo ai srvizi avanzati. L finalità dl bando consistono nl fornir supporto finanziario pr: - il rcupro di siti dismssi (inclusi i siti industriali) la loro riconvrsion; - la infrastrutturazion di siti dismssi pr l attrazion l insdiamnto di attività conomico-produttiv di srvizio. L intrvnto dovrà ssr carattrizzato da: - armonizzazion dl disgno urbanistico architttonico di volumi dilizi risptto agli lmnti di pasaggio in cui sono insriti; - intgrazion dgli spazi ddicati alla produzion con qulli ddicati ai srvizi; 17

18 - quilibrata distribuzion dll volumtri dilizi; - ricorso a sistmi costruttivi innovativi pr migliorar la qualità architttonica l fficinza nrgtica; - una gstion ambintal dl sito atta a garantir il corrtto utilizzo dll risors, la prvnzion la riduzion dll inquinamnto dll aria, dll acqua dl suolo, il risparmio nrgtico, la riduzion dlla quantità dlla pricolosità di rifiuti nonché la tutla dlla salut dlla sicurzza di lavoratori; - la dotazion di un sistma di monitoraggio costant dll missioni inquinanti. Bnficiari Agvolazioni prvist I Comuni (ad cczion dlla città di Torino), l Provinc, l Comunità montan, Unioni di Comuni singoli o consorziati, i soggtti individuati con dlibrazion n dl 9/3/2009 dlla Giunta Rgional. I contributi pubblici prvisti a fondo prduto, fino al 70% dll sps ammissibili. Il bnficiario può tuttavia optar pr un contributo, composto da un fondo rotativo a tasso zro rimborsabil in 15 anni a dcorrr dalla conclusion dll invstimnto fino all 80% dll sps ammissibili, intgrato da un contributo a fondo prduto fino al 20% dll sps ammissibili. Pr ssr considrato ammissibil al contributo dl POR FESR l invstimnto complssivo pr ciascun progtto dovrà ssr suprior a ,00 di uro d infrior a ,00 di uro in trmini di sps ammissibili. Modalità trmini Not Succssivamnt alla pubblicazion dl bando sul Bollttino ufficial, prvia connssion al sito sarà possibil scaricar il Manual utnt ch contin anch l indicazioni ncssari pr ffttuar la procdura di accrditamnto di gorfrnziazion dll intrvnto nl sistma gografico rgional. L domand dovranno ssr inviato pr via tlmatica scondo l apposita procdura, prvia connssion al sito Entro 5 giorni lavorativi succssivi all invio tlmatico l domand dovranno ssr confrmat da original cartaco, dbitamnt sottoscritto complto dgli allgati obbligatori, tramit: a) raccomandata A/R da inviar a: Dirzion rgional Attività Produttiv, via Pisano Torino; farà fd il timbro di spdizion; oppur b) plico pr corrir sprsso da consgnar a: Dirzion rgional Attività Produttiv, via Pisano Torino; farà fd la ricvuta di avvnuta consgna rilasciata dagli uffici dlla Dirzion rgional Attività Produttiv. Pr ogni informazion modulistica consultar il sito dlla Rgion Pimont. 18

19 COFINANZIAMENTO DI SISTEMI DI BIKE SHARING Titolo Sotto titolo Ent Erogator Rgion Pimont Lgg rifrimnto Dlibra dl 18/9/2006 Scadnza 31 ottobr 2010 Invstimnti progtti Rintrano nl prsnt bando sono finanziabili i sgunti componnti: finanziabili - bicicltt da adibir al progtto; - colonnin lttronich ciclopostggi; - sistmi hardwar softwar pr il monitoraggio la gstion in rmoto di bicicltt; - adguamnti tcnologici di sistmi di bik-sharing già in ssr prsso alcuni comuni Pimontsi (vdr l procdur all art. 12 dl prsnt bando) Non è comprso il cofinanziamnto di costi di gstion di tal srvizio. Il rquisito indispnsabil pr l ammission di progtti al bando è la compatibilità di sistmi bik-sharing proposti con il sistma a tariffazion unica rgional BIP (biglitto intgrato Pimont). Il lttor dv ssr multiapplicazioni conform alla norma ISO , almno di tipo A B. Il sistma di gstion, nuovo o adguato, dovrà ssr valicato dalla Rgion Pimont prima dlla sua mssa in srcizio. Bnficiari Agvolazioni prvist Modalità trmini Not Amministrazioni comunali dlla Rgion Pimont, anch consorziat tra loro al fin di sviluppar un unico progtto intgrato, l socità a capital intramnt pubblico individuat dai Comuni dai Consorzi. Il cofinanziamnto rgional è fissato nlla misura dl 50% salvo quanto disposto dall art. 5 dlla L.R. 15/2007 dl costo sostnuto dirttamnt dal Comun sino ad un valor massimo di 750,00 a bicicltta, considrando il costo dll intro sistma proposto diviso il numro di bicicltt adottat. Il solo adguamnto tcnologico di sistmi di bik-sharing già in srcizio sarà finanziato al 100% sino ad un valor massimo di 240,00 pr postazion 336,00 pr colonnina. Il cofinanziamnto vrrà liquidato: 30% alla firma di dichiarazion dll accttazion d il 70% a sguito dll affidamnto pr l acquisto dgli lmnti costitunti il progtto L Amministrazion proponnt dv prsntar domanda, firmata dal sindaco, alla Rgion Pimont- Dirzion trasporti, Logistica, Mobilità d Infrastruttur, Sttor Pianificazion di Trasporti d Infomobilità, Via Blfior, TORINO. Domanda di solo adguamnto dlla tcnologia: prsntar un istanza alla Rgion Pimont, Dirzion Trasporti, Sttor Pianificazion di Trasporti, via Blfior, TORINO. La documntazion la modulistica è disponibil: 19

20 Titolo Sotto titolo Ent Erogator Lgg rifrimnto BANDO 2009 PIANO DI QUALIFICAZIONE URBANA Rgion Pimont D.C.R. 29/10/99 n , modificata D.C.R. 23/12/2003 n dalla D.C.R. 24/3/06 n D.L. 31/3/98 n 114 art. 18 Scadnza 30 dicmbr Invstimnti progtti La lina d intrvnto intnd accrditar i promotori di P.Q.U. con tssuto finanziabili commrcial potnzialmnt qualificabil. L accrditamnto avvin sulla bas dl dossir di candidatura prsntato dai promotori di P.Q.U. Sono ammssi anch i P.Q.U. finanziati dalla Rgion Pimont ngli anni ngli anni , pr i quali possono ssr ammssi intrvnti finanziari a compltamnto, nl risptto di massimali prvisti nll spcifich lin di intrvnto. Ciascun Comun promotor non puo prsntar contmporanamnt piu di un P.Q.U. Bnficiari Agvolazioni prvist Modalità trmini Not Comuni polo, Comuni sub-polo, Comuni intrmdi E prvista l assgnazion di un prmio pari al 60% dl costo dlla stsura dl dossir di candidatura stabilito nlla misura massima di E ,00. Il ttto massimo dl prmio è pari a E 6.000,00 d è liquidato su prsntazion di spcifica documntazion di spsa. Il dossir di candidatura dv ssr prsntato prsso la Rgion Pimont- Dirzion Commrcio, Sicurzza Polizia local P.zza Nizza n Torino o puo ssr inviato a mzzo raccomandata con avviso di ricvimnto, smpr allo stsso indirizzo. Il manual il fac-simil dlla domanda potrt trovarlo: Allgato A disponibil on-lin: Manual sinottico di autovrifica dl prcorso dl contnuto progttual pr l accrditamnto di soggtti promotori di P.Q.U. Titolo Sotto titolo Ent Erogator Lgg rifrimnto INCENTIVAZIONE ALLA RAZIONALIZZAZIONE DEI CONSUMI ENERGETICI NEL PATRIMONIO IMMOBILIARE DEGLI ENTI PUBBLICI Rgion Pimont Comunità Europ C(2007) n dl 02/08/2007; Dcrto dl Prsidnt dlla Rpubblica dl 3/10/2008 n.196 Rgolamnto di scuzion dl Rgolamnto (CE) n. 1083/2006; D.lgs. 30 maggio 2008, n.115 abrogazion dlla dirttiva 93/76/CEE; 20

21 Scadnza Invstimnti progtti finanziabili L.r. n. 13 dl 28 maggio 2007; DCR 11 gnnaio 2007, n ; Dcrto Lgislativo 12 april 2006, n. 163/2006 Dlibrazion dlla Giunta Rgional n dl 2 marzo Dal sssantsimo giorno succssivo dalla data di pubblicazion dl bando sul Bollttino Ufficial dlla Rgion Pimont fino all saurimnto dlla dotazion finanziaria dl Bando, oppur (nl caso in cui dcorso un congruo priodo la dotazion finanziaria risulti parzialmnt od intgralmnt inutilizzata) fino a quando la Dirzion rgional Attività produttiv n dichiari la chiusura ond procdr alla riprogrammazion, a favor di altr Attività dl POR, dll risors finanziari inutilizzat. A partir dal 22 giugno La misura promuov, mdiant contributi in conto capital, invstimnti dstinati alla razionalizzazion di consumi nrgtici nl patrimonio immobiliar ad uso pubblico, non rsidnzial. Pr gli immobili sistnti, sono ammissibili gli intrvnti di riqualificazion nrgtica, ch nl contmpo: dimzzino il fabbisogno nrgtico pr il riscaldamnto; rispttino i valori massimi di trasmittanza. Gli intrvnti: 1. sps tcnich pr progttazion, dirzion lavori, collaudo crtificazion dgli impianti (ntro un importo massimo dl 10% dll ammontar dll sps ammissibili); 2. fornitura, installazion posa in opra di matriali di componnti ncssari alla ralizzazion dll opr di isolamnto trmico o ristrutturazion dgli impianti trmici, di climatizzazion; 3. opr dili strttamnt ncssari connss all intrvnto; 4. I.V.A., limitatamnt ai soggtti pr cui tal onr non è rcuprabil. Pr gli immobili di nuova costruzion sono ammissibili gli intrvnti di riqualificazion nrgtica, ch nl contmpo: - rispttino i limiti prstazionali dll involucro dilizia; - rispttino i valori massimi di trasmittanza. Intrvnti su nuovi difici: 1. Fornitura, installazion posa in opra di matriali di componnti ncssari alla ralizzazion dll opr di isolamnto trmico; 2. Fornitura, installazion posa in opra di matriali di componnti ncssari alla ralizzazion o ristrutturazion dgli impianti trmici, di climatizzazion; 3. I.V.A., limitatamnt ai soggtti pr cui tal onr non è rcuprabil. 21

22 Il bnficiario, pr il priodo di tmpo corrispondnt alla vita util dll intrvnto finanziato a valr sul prsnt bando, dv ffttuar una corrtta manutnzion dllo stsso, assicurandon l migliori condizioni di srcizio. Bnficiari Agvolazioni prvist Modalità trmini Not Enti pubblici trritoriali (Comuni, Provinc, Comunità montan, Unioni di Comuni), singoli o tra loro consorziati, in qualità di propritari o titolari di altro diritto ral di godimnto risptto all ara o all immobil oggtto dll'intrvnto. Il contributo in conto capital vin concsso fino ad un massimo dl 60% dl costo total ammissibil dll intrvnto. Nl caso di intrvnti ricomprsi in Piani Intgrati Trritoriali in Piani Intgrati di Sviluppo Urbano il massimal è lvato al 70% dl costo total ammissibil dll intrvnto. Il contributo pubblico concsso non potrà in ogni caso ssr suprior a L domand di ammission a contributo sono prsntat (in modalità tlmatica, con succssiva confrma in formato cartaco) alla Dirzion rgional Attività Produttiv a partir dal sssantsimo giorno succssivo dalla data di pubblicazion dl bando sul Bollttino Ufficial dlla Rgion Pimont. Succssivamnt, prvia connssion al sito sarà possibil scaricar il Manual utnt. Entro 5 giorni lavorativi succssivi all invio tlmatico l domand dovranno ssr confrmat da original cartaco, dbitamnt sottoscritto complto dgli allgati obbligatori, tramit: a) raccomandata A/R: Dirzion rgional Attività Produttiv, via Pisano Torino oppur b) plico pr corrir sprsso da consgnar a Dirzion rgional Attività Produttiv via Pisano Torino. Ai snsi dl D. Lgs. 115/2008, il contributo pubblico prvisto dal prsnt bando non è cumulabil con strumnti di incntivazion di ogni natura attivati dallo Stato pr la promozion dll fficinza nrgtica al 1 gnnaio Titolo Sotto titolo INCENTIVAZIONE PER PRODUZIONE ENERGIA ELETTRICA DA FONTE SOLARE Incntivazion alla produzion di nrgia lttrica da font solar su discarich saurit d in fas di gstion post-oprativa" Ent Erogator Rgion Pimont Lgg rifrimnto Programma oprativo rgional F.E.S.R. 2007/2013 Scadnza Invstimnti Gli invstimnti dvono ssr ralizzati in un sito adibito a discarica saurita d progtti attualmnt in fas di gstion post-oprativa, avnt l sgunti carattristich: finanziabili - Discarich di rifiuti inrto o di rifiuti non pricolosi - Suprfici minima dl sito di m 2 - Localizzazion nl trritorio dlla Rgion Pimont Sono ammissibili tutt l tipologi di impianto fotovoltaico di potnza suprior ai 50 kwp, comprs qull ch utilizzano cll a film sottil di trza gnrazion, componntistica avanzata, cll di silicio cristallino ad lvata fficinza sistmi di concntrazion, purchè rispttino l carattristich contnut all allgato I dl D.M. 19 fbbraio Sono altrsì ammissibili gli impianti pr la produzion di nrgia 22

23 lttrica da font solar mdiant cicli trmodinamici ch rispttino l condizioni stabilit all art. 4 dl D.M. 11 april Sono ammissibili l sgunti voci di Spsa: - Sps tcnich pr : progttazion, dirzion lavori, collaudo crtificazion dgli impianti, (importo massimo 5% dl total dll invstimnto) - Fornitura di matriali di componnti ncssari alla ralizzazion dgli impianti: - Installazion posa in opra dgli impianti: - Evntuali opr dili strttamnt ncssari connss all installazion dgli impianto o all intgrazion con l struttur sistnti. Bnficiari Agvolazioni prvist Modalità trmini Not Titolo Enti locali, singoli o associati, imprs loro consorzi L agvolazion sono concss tramit finanziamnto agvolato intgrato, ov consntito dal massimal dll quivalnt sovvnzion lordo E.S.L., da un contributo in conto capital. Tipologia 1 Aiuti di stato a finalità ambintal Tali agvolazioni vrranno concss nll ambito dlla Disciplina comunitaria dgli aiuti di stato pr la tutla ambintal. Tipologia 2 Aiuti d minimis L suddtt agvolazioni vrranno concss ai snsi dl Rgolamnto (CE) n. 1998/2006, rlativo all applicazion dgli articoli dl trattato agli aiuti d importanza minor. A partir dall or 9 dl 17 novmbr 08 gli utnti, prvio accrditamnto, potranno insrir l coordinat gografich dll intrvnto i dati principali dl richidnt. L domand di ammission dvono ssr rdatt utilizzando sclusivamnt i moduli allgati al bando d inviati pr via tlmatica, prvia connssion al sito Entro 5 giorni lavorativi succssivi all invio tlmatico, l domand dovranno ssr confrmat da original cartaco tramit raccomandata A/R o corrir sprsso a Finpimont S.p.A. Gallria San Fdrico Torino. L domand possono ssr prsntat a partir dall or 9 dl 01 dicmbr 2008 AZIONI PROMOZIONALI PRODUZIONI AGRICOLE DEL PIEMONTE Sotto titolo Azioni promozionali pubblicitari a favor dll produzioni agricol, agroalimntari, zootcnich, biologich dl Pimont Ent Erogator Rgion Pimont Lgg rifrimnto Art. 8, comma 1) dlla L.R. n. 13/99 Scadnza Da stabilirsi da part dlla Giunta Rgional Invstimnti progtti La Giunta Rgional ai snsi dgli ultimi du commi dll art. 41 dlla L.R. n. 63/78 finanziabili attua programmi di promozion di pubblicità di prodotti agricoli, zootcnici d agroalimntari, nonché di informazion d ducazion alimntar di consumatori. Inoltr la Rgion finanzia programmi di informazion promozion di prodotti biologici ai snsi dll art. 8, comma 1) dlla L.R. n. 13/99. L intrvnto rgional può ssr attuato con: - assunzion dirtta dlla spsa; - concssion di contributi in conto capital. 23

ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro Regionale di Programmazione

ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro Regionale di Programmazione ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Cntro Rgional di Programmazion I n t r POR Sardgna FESR 2007/2013 - ASSE VI COMPETITIVITÀ Lina di attività 6.1.1.A Promozion

Dettagli

INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE. Estensore TENNENINI MASSIMO. Responsabile del procedimento TENNENINI MASSIMO

INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE. Estensore TENNENINI MASSIMO. Responsabile del procedimento TENNENINI MASSIMO REGIONE LAZIO Dirzion Rgional: Ara: SVILUPPO ECONOMICO E ATTIVITA PRODUTTIVE INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE N. G09834 dl 08/07/2014 Proposta n. 11437 dl 01/07/2014 Oggtto: Attuazion

Dettagli

04/11/2014. Coordinatore per la progettazione. Coordinatore per l esecuzione

04/11/2014. Coordinatore per la progettazione. Coordinatore per l esecuzione Committnt /o Rsponsabil di lavori Imprsa affidataria, Imprs scutrici Lavoratori autonomi 1 Committnt CHI E : soggtto pr conto dl qual l intra opra vin ralizzata, indipndntmnt da vntuali frazionamnti dlla

Dettagli

Prot. n. AOODGEFID/7724 Roma, 12/05/2016. Al Dirigente Scolastico I.C. 1^ CASSINO VIA BELLINI, 1 03043 CASSINO FROSINONE LAZIO

Prot. n. AOODGEFID/7724 Roma, 12/05/2016. Al Dirigente Scolastico I.C. 1^ CASSINO VIA BELLINI, 1 03043 CASSINO FROSINONE LAZIO Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Dipartimnto pr la Programmazion la gstion dll risors uman, finanziari strumntali Dirzion Gnral pr intrvnti in matria di dilizia scolastica, pr la gstion

Dettagli

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta REDATTO: APPROVATO: APPROVATO: INTERNAL AUDITOR COMITATO DI CONTROLLO INTERNO C.D.A. Luogo Data Pr ricvuta INDICE 1.0 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE 2.0 RIFERIMENTI NORMATIVI 3.0 DEFINIZIONI 4.0 RUOLI

Dettagli

SERVIZIO LUCE 3 - Criteri di sostenibilità

SERVIZIO LUCE 3 - Criteri di sostenibilità SERVIZIO LUCE 3 - Critri sostnibilità 1. Oggtto dll iniziativa La Convnzion ha com oggtto l attività acquisto dll nrgia lttrica, srcizio manutnzion dgli impianti illuminazion pubblica, nonché gli intrvnti

Dettagli

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base La Formazion in Bilancio dll Unità Prvisionali di Bas Con la Lgg 3 april 1997, n. 94 sono stat introdott l Unità Prvisionali di Bas (di sguito anch solo UPB), ch rapprsntano un di aggrgazion di capitoli

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA. tra. Prefettura di Roma. Università di Roma La Sapienza. Università degli Studi di Roma Tor Vergata

PROTOCOLLO D INTESA. tra. Prefettura di Roma. Università di Roma La Sapienza. Università degli Studi di Roma Tor Vergata PROTOCOLLO D INTESA tra Prfttura di Roma Univrsità di Roma La Sapinza Univrsità dgli Studi di Roma Tor Vrgata Univrsità dgli Studi Roma Tr 1 PREMESSO ch con dcrto dl Prsidnt dl Consiglio di Ministri dl

Dettagli

RISERVATO AI DIPENDENTI DEL SISTEMA REGIONE

RISERVATO AI DIPENDENTI DEL SISTEMA REGIONE AVVISO PER LA RACCOLTA DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALL ASSEGNAZIONE TEMPORANEA AI SENSI DELL ART. 39 C. 1 LR 31/1998 PRESSO L ENTE FORESTE DELLA SARDEGNA RISERVATO AI DIPENDENTI DEL SISTEMA REGIONE

Dettagli

le Segreterie degli Organi di Coordinamento delle rr.ss.aa. FABI DIRCREDITO SINFUB

le Segreterie degli Organi di Coordinamento delle rr.ss.aa. FABI DIRCREDITO SINFUB In rlazion a quanto prvisto dall art.2120 C.C., dall norm di lgg dagli accordi collttivi vignti, convngono ch, in aggiunta alla casistica sprssamnt prvista, il dipndnt possa chidr la anticipazion dl proprio

Dettagli

TEMPI SOGGETTI AZIONI Gennaio- Docenti dei due ordini di scuola e Pianificazione del progetto ponte per gli Anno

TEMPI SOGGETTI AZIONI Gennaio- Docenti dei due ordini di scuola e Pianificazione del progetto ponte per gli Anno PROGETTO PONTE TRA ORDINI DI SCUOLA Pr favorir la continuità ducativo didattica nl momnto dl passaggio da un ordin di scuola ad un altro, si labora un pont, sul modllo di qullo sottolncato. TEMPI SOGGETTI

Dettagli

COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO. Provincia di Bologna REP. 16820 CONVENZIONE PER LA REALIZZAZIONE DEL SISTEMA MUSEALE DI TERRED ACQUA

COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO. Provincia di Bologna REP. 16820 CONVENZIONE PER LA REALIZZAZIONE DEL SISTEMA MUSEALE DI TERRED ACQUA Esnt dall imposta di bollo ai snsi dll art. 16 dlla tablla allgato B) al D.P.R. 26/10/1972 N. 642 succ. modif. COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO Provincia di Bologna REP. 16820 CONVENZIONE PER LA REALIZZAZIONE

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 SETTORE EDILIZIA Procsso Costruzion di difici di opr di inggnria civil/industrial Squnza di procsso

Dettagli

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI COMUNICATO STAMPA Informazioni rlativ ai piani di stock option di ITALMOBILIARE S.p.A. ITALCEMENTI S.p.A. già sottoposti alla dcision di rispttivi organi comptnti antcdntmnt

Dettagli

Deliberazione n. 246 del 10 aprile 2014

Deliberazione n. 246 del 10 aprile 2014 Dlibrazion n. 246 dl 10 april Dirttor Gnral Dr. Robrto Bollina Coadiuvato da: Giancarlo Bortolotti Dirttor Amministrativo Carlo Albrto Trsalvi Dirttor Sanitario Giuspp Giorgio Inì Dirttor Social Il prsnt

Dettagli

Accordo quadro-operativo. tra. ICE - Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane

Accordo quadro-operativo. tra. ICE - Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane Accordo quadro-oprativo ICE - Agnzia pr la promozion all stro l intrnazionalizzazion dll imprs italian RtImprsa, Agnzia Confdral pr l Rti di Imprsa L ICE - Agnzia pr la promozion all stro intrnazionalizzazion

Dettagli

Comune di Frossasco. Provincia di Torino AVVISO PUBBLICO

Comune di Frossasco. Provincia di Torino AVVISO PUBBLICO Comun di Frossasco Provincia di Torino AVVISO PUBBLICO PER L INDIVIDUAZIONE DEL SOGGETTO ATTUATORE BENEFICIARIO DEL CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO A COPERTURA DELLE SPESE EFFETTIVAMENTE SOSTENUTE E DOCUMENTATE,

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Progetto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE. del (...)

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Progetto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE. del (...) COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Bruxlls, xxx COM (2001) yyy final Progtto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE dl (...) modificando la raccomandazion 96/280/CE rlativa alla dfinizion dll piccol mdi

Dettagli

COMUNE DI BOLOGNA Dipartimento Economia e Promozione della Città

COMUNE DI BOLOGNA Dipartimento Economia e Promozione della Città COMUNE DI BOLOGNA Dipartimnto Economia Promozion dlla Città Allgato C all Avviso pubblico pr la prsntazion di progtti di sviluppo alla Agnda Digital di Bologna Modllo di dichiarazion sul posssso di rquisiti

Dettagli

POR Calabria 2014-2020

POR Calabria 2014-2020 POR Calabria 20142020 Obittivo Tmatico 9 PROMUOVERE L INCLUSIONE SOCIALE, COMBATTERE LA POVERTÀ E OGNI FORMA DI DISCRIMINAZIONE Priorità 9 PROMUOVERE L INCLUSIONE SOCIALE, COMBATTERE LA POVERTÀ E OGNI

Dettagli

EUCENTRE. European Centre for Training and Research in Earthquake Engineering

EUCENTRE. European Centre for Training and Research in Earthquake Engineering Europan Cntr for Rsarch in Earthquak Enginring Parr sulla vntual obbligatorità di un intrvnto di adguamnto sismico nll ambito dll intrvnto di ristrutturazion, adguamnto ampliamnto dlla Casa Albrgo pr Anziani

Dettagli

ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI

ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI VERONA, L UNIVERSITA IUAV DI VENEZIA, L UNIVERSITA CA FOSCARI E L AZIENDA REGIONALE PER

Dettagli

Circolare n. 1 Prot. n. 758 Roma 29/01/2015

Circolare n. 1 Prot. n. 758 Roma 29/01/2015 Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Dipartimnto pr il sistma ducativo di istruzion formazion Dirzion Gnral pr gli ordinamnti scolastici la valutazion dl sistma nazional di istruzion Circolar

Dettagli

COMUNE DI TORBOLE CASAGLIA Provincia di Brescia

COMUNE DI TORBOLE CASAGLIA Provincia di Brescia COMUNE DI TORBOLE CASAGLIA Provincia di Brscia AREA DEMOGRAFICA, COMMERCIO, SPORTIVA E INFORMATICA DETERMINAZIONE N. 350 R.G. DEL 16-12-11 N. 41 Rg. Int. UFFICI COMUNALI, BIBLIOTECA COMUNALE, SCUOLA STATALE

Dettagli

REPORT APPRENDISTATO

REPORT APPRENDISTATO REPORT APPRENDISTATO Rilascio 9 gnnaio 2015 Aggiornamnto 7 gnnaio 2015 PROGRAMMA POT Pianificazion Trritorial Oprativa Sommario DOCUMENTI ATTUATIVI DELLA MISURA APPRENDISTATO... 3 Tab. 1 Apprndistato pr

Dettagli

ALLEGATO N.3 STRATEGIE PER IL RECUPERO-POTENZIAMENTO E VALORIZZAZIONE ECCELLENZE

ALLEGATO N.3 STRATEGIE PER IL RECUPERO-POTENZIAMENTO E VALORIZZAZIONE ECCELLENZE ALLEGATO N.3 STRATEGIE PER IL RECUPERO-POTENZIAMENTO E VALORIZZAZIONE ECCELLENZE a. STRATEGIE PER IL RECUPERO DESTINATARI Il Rcupro sarà rivolto agli alunni ch prsntano ancora difficoltà nll adozion di

Dettagli

b) promuovere e diffondere la cultura della legalità e della cittadinanza responsabile fra i giovani;

b) promuovere e diffondere la cultura della legalità e della cittadinanza responsabile fra i giovani; CONVENZIONE FRA IL COMUNE DI CASTEL MAGGIORE, L UNIONE RENO GALLIERA E I COMUNI DI ARGELATO, BENTIVOGLIO, SAN GIORGIO DI PIANO, SAN PIETRO IN CASALE, CASTELLO D ARGILE, PIEVE DI CENTO, GALLIERA, PER LA

Dettagli

REPORT DELLA VALUTAZIONE COLLETTIVA

REPORT DELLA VALUTAZIONE COLLETTIVA CONCORSO DI PROGETTAZIONE UNA NUOVA VIVIBILITA PER IL CENTRO DI NONANTOLA PROCESSO PARTECIPATIVO INTEGRATO CENTRO ANCH IO! REPORT DELLA VALUTAZIONE COLLETTIVA ESITO DELLE VOTAZIONI RACCOLTE DURANTE LE

Dettagli

Modello UNICO MENSA Comuni di Val della Torre e Caselette agg-to 29.05.2015

Modello UNICO MENSA Comuni di Val della Torre e Caselette agg-to 29.05.2015 COMUNE di VAL DELLA TORRE COMUNE di CASELETTE Ufficio Srvizi Scolastici Associati pr il srvizio di rfzion scolastica la riscossion informatizzata dll rtt rfzion, trasporto scuolabus d assistnza mnsa Piazza

Dettagli

Il Rgistro E-PRTR (Europan Pollutant Rlas and Transfr Rgistr) Attuazion dl Rgolamnto (CE) n. 166/06 LA DICHIARAZIONE PRTR Dlgs 46/2014 (rcpimnto IED), con l art. 30 introduc pr la prima volta l sanzioni

Dettagli

AGE.AGEDREMR.REGISTRO UFFICIALE.0056784.20-12-2013-I

AGE.AGEDREMR.REGISTRO UFFICIALE.0056784.20-12-2013-I AGE.AGEDREMR.REGISTRO UFFICIALE.0056784.20-12-2013-I Comun di Forlì COMUNE DI RAVENNA Convnzion pr la promozion dlla lgalità fiscal abitativa dgli studnti dll Univrsità di Bologna Poli Romagna pr il rilascio

Dettagli

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO Rprtorio n. 712/2014 Prot. n. 39292/X/4 dl 19.12.2014 Oggtto: dtrminazioni in ordin al subntro dll Univrsità di Brgamo, mdiant la cssion dl contratto disciplinata dal cod.civ. artt. 1406 sgg., ni contratti

Dettagli

Classe di abilitazione (o classe di concorso) Reclutamento docenti e Graduatorie http://www.istruzione.it/urp/reclutamento.shtml

Classe di abilitazione (o classe di concorso) Reclutamento docenti e Graduatorie http://www.istruzione.it/urp/reclutamento.shtml Class di abilitazion (o class di concorso) La class di concorso è una sigla alfa numrica con la qual si indica l insim di matri ch possono ssr insgnat da un docnt. Indica una particolar cattdra di insgnamnto,

Dettagli

VILLEVENET E AS S O C IAZ IO NE

VILLEVENET E AS S O C IAZ IO NE MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL'UN IVERSITÀ E DELLA RICERCA Istituto Rgional Vill Vnt VILLEVENET E AS S O C IAZ IO NE PROTOCOLLO D'INTESA TRA l'ufficio Scolastico Rgional pr il Vnto l' A~sociazion pr l

Dettagli

\# t.u3gra '''- PrgFf,.2il.-a.//9"-* "/4

\# t.u3gra '''- PrgFf,.2il.-a.//9-* /4 UNIONE EUROPEA lnlzìitlrva n J:ì\,)ra dr 1 ()al::tii,..ìtìrì,rf iì,{ìy,ì,r,lrì! 0rltJ(ì Sr)(jrilÌr ì)jlrír..) # A.N.AC. Autó.it! N.rrronalr tutlcorrurron. Ona-*,*,1*". **-,a; ",1,/9",*,*o-'6*,Jàr*Z w,r#h.'úr*h,*,

Dettagli

isrrrutc COS/JPRENSÌVG DJ SCUOLA

isrrrutc COS/JPRENSÌVG DJ SCUOLA prot2581_14.pdf http://www.istruzion.it/allgatì/2014/prot2581 M1URAOODGOS prot. 2581 Roma, 09/04/2014 isrrrutc COS/JPRENSÌVG DJ SCUOLA MATERNA ELftfctfTArtE H MEDIA «WALETTO (CTl Ai Dirttori Gnrali dgli

Dettagli

qualifica cognome e nome presenze Rettore Presidente Luigi Lacchè P Componenti interni Laura Marchegiani P Roberto Perna

qualifica cognome e nome presenze Rettore Presidente Luigi Lacchè P Componenti interni Laura Marchegiani P Roberto Perna Oggtto: Convnzion intratno pr la ralizzazion dl mastr di I livllo in Global managmnt for China (GMC) dizion anno accadmico 2015/2016 N. o.d.g.: 05.1 C.d.A. 30.10.2015 Vrbal n. 9/2015 UOR: Ara affari gnrali

Dettagli

REPORT APPRENDISTATO

REPORT APPRENDISTATO REPORT APPRENDISTATO Rilascio 19 gnnaio 2015 Aggiornamnto 7 gnnaio 2015 PROGRAMMA POT Pianificazion Trritorial Oprativa Sommario DOCUMENTI ATTUATIVI DELLA APPRENDISTATO... 3 Tab. 1 Apprnstato pr la qualifica

Dettagli

L.R. Campania N. 1 del 7-01-2000 Direttive Regionali in Materia di Distribuzione. Attuazione del Decreto Legislativo 31 Marzo 1998, N. 114.

L.R. Campania N. 1 del 7-01-2000 Direttive Regionali in Materia di Distribuzione. Attuazione del Decreto Legislativo 31 Marzo 1998, N. 114. LR(15) 1_00.doc Pag: 1 L.R. Campania N. 1 dl 7-01-2000 Dirttiv Rgionali in Matria di Distribuzion Commrcial. Norm di Attuazion dl Dcrto Lgislativo 31 Marzo 1998, N. 114. in B.U.R.C. n. 2 dl 10-1-2.002

Dettagli

Università degli Studi di Firenze Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale

Università degli Studi di Firenze Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale Univrsità dgli Studi di Firnz Dipartimnto di Inggnria Civil d Ambintal TARIFFARIO DELLE PRESTAZIONI IN CONTO TERZI (Approvato dal Consiglio di Dipartimnto dl 24/01/2002) ATTIVITÀ E SERVIZI OFFERTI PROVE

Dettagli

COMUNE DI VALDASTICO

COMUNE DI VALDASTICO COPIA COMUNE DI VALDASTICO VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 27 Ltto, confrmato sottoscritto IL PRESIDENTE F.to GUGLIELMI CLAUDIO IL SEGRETARIO COMUNALE F.to DOTT. LAVEDINI GIUSEPPE REFERTO

Dettagli

Il Dirigente Scolastico

Il Dirigente Scolastico Prot. N. 1305 Bari, 21 fbbraio 2014 PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE 2007-2013 COMPETENZE PER LO SVILUPPO Union Europa - Fondo Social Europo Con l Europa, invstiamo nl vostro futuro Il Dirignt Scolastico

Dettagli

Le Reti di Impresa: aspetti operativi e commerciali

Le Reti di Impresa: aspetti operativi e commerciali L Rti Imprsa: asptti oprativi commrciali Stfano COCCHIERI Had of Soft Loans Contributions & Subsis Prugia, 21 Novmbr 2012 IL CONTRATTO DI RETE ll Contratto rapprsnta una forma aggrgativa ibrida aggiuntiva

Dettagli

COMUNE DI MONTERIGGIONI DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RICOGNITIVA DEI RISCHI INTERFERENTI STANDARD PARTE II SEZIONE IDENTIFICATIVA DEI RISCHI SPECIFICI DELL AMBIENTE E MISURE DI PREVENZIONE E PROTEZIONE

Dettagli

PIANO GESTIONE EMERGENZE INTERNE

PIANO GESTIONE EMERGENZE INTERNE CADUTA NEVE-FORMAZIONE DI GHIACCIO E ONDATE DI GRANDE FREDDO Roma, 02/2015 Rv.06/annual Pagina 1 di 6 Sd lgal Circonvallazion Gianicolns 87-00152 Roma A.Orlli. Tl. 3387 PIANO GESTIONE EMERGENZE INTERNE

Dettagli

visto il Protocollo d Intesa tra Regione Campania e Università degli Studi di Napoli

visto il Protocollo d Intesa tra Regione Campania e Università degli Studi di Napoli UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II SCUOLA DI MEDICINA E CHIRURGIA BANDO DI SELEZIONE PER L AFFIDAMENTO DI INRICHI DIDATTICI NEI CORSI DI LAUREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE PER L ANNO ACDEMICO

Dettagli

Collegio dei Periti Industriali e Periti Industriali Laureati della provincia di Bergamo

Collegio dei Periti Industriali e Periti Industriali Laureati della provincia di Bergamo Corso: Crtificatori Enrgtici dgli difici La crtificazion nrgtica in accordo con l procdur dlla rgion Lombardia Corso in fas di accrditamnto CENED Sriat (BG) maggio/giugno 2015 Corso organizzato da: In

Dettagli

SCHEDA ELENCO TIPOLOGIE DI CONTROLLO SULLE IMPRESE Art. 25 D.Lgs. n. 33/2013

SCHEDA ELENCO TIPOLOGIE DI CONTROLLO SULLE IMPRESE Art. 25 D.Lgs. n. 33/2013 SCHEDA ELENCO TIPOLOGIE DI CONTROLLO SULLE IMPRESE Art. 25 D.Lgs. n. 33/2013 TRASPORTI Tipo procdimnto Normativa Tipologia imprs Tipologia controllo Organismo di controllo Critri di controllo Modalità

Dettagli

Corso di Alta Formazione/Specialist. Lead Auditor Sistemi di Gestione per la Sicurezza. (ISO 19011:2012 - OHSAS 18001:2007) (40 ore) ISTUM

Corso di Alta Formazione/Specialist. Lead Auditor Sistemi di Gestione per la Sicurezza. (ISO 19011:2012 - OHSAS 18001:2007) (40 ore) ISTUM Corso di Alta Formazion/Spcialist Lad Auditor Sistmi di Gstion pr la Sicurzza (ISO 19011:2012 - ) (40 or) ISTUM ISTITUTO DI STUDI DI MANAGEMENT Corso riconosciuto 40 or Augusto di Prima Porta (particolar

Dettagli

CONVENZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGETTO PRESTITO DELLA SPERANZA PROMOSSO DALLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA

CONVENZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGETTO PRESTITO DELLA SPERANZA PROMOSSO DALLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA CONVENZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGETTO PRESTITO DELLA SPERANZA PROMOSSO DALLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA Confrnza Episcopal Italiana (di sguito anch CEI ) con sd in Roma, Circonvallazion Aurlia

Dettagli

Normative e strumenti per una Telesanità al servizio delle imprese

Normative e strumenti per una Telesanità al servizio delle imprese Normativ strumnti pr una Tlsanità al srvizio dll imprs M.Carnillo Dirzion Mrcato - PAL Cntro Nord info.lgalmail@infocamr.it lgaldoc@infocamr infocamr.it www.lgalmail lgalmail.it www.lgaldoc lgaldoc.it

Dettagli

SCHEMA PER LA STESURA DEL PIANO DI MIGLIORAMENTO INTRODUZIONE. Per la predisposizione del piano, è necessario fare riferimento alle Linee Guida.

SCHEMA PER LA STESURA DEL PIANO DI MIGLIORAMENTO INTRODUZIONE. Per la predisposizione del piano, è necessario fare riferimento alle Linee Guida. INTRODUZIONE Pr la prdisposizion dl piano, è ncssario far rifrimnto all Lin Guida. Lo schma proposto di sguito è stato sviluppato nll ambito dl progtto Miglioramnto dll prformanc dll istituzioni scolastich

Dettagli

Accordo quadro fra. l Azienda USL di Bologna e il CEA Coordinamento Enti Ausiliari della Provincia di Bologna

Accordo quadro fra. l Azienda USL di Bologna e il CEA Coordinamento Enti Ausiliari della Provincia di Bologna Accordo quadro fra l Azinda USL di Bologna il CEA Coordinamnto Enti Ausiliari dlla Provincia di Bologna La Comunità Papa Giovanni XXIII coop. s.r.l. di Rimini Prmssa L parti prndono atto dl buon livllo

Dettagli

Il DIPARTIMENTO DI ECONOMIA SCIENZE E DIRITTO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI EMANA

Il DIPARTIMENTO DI ECONOMIA SCIENZE E DIRITTO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI EMANA Il DIPARTIMENTO DI ECONOMIA SCIENZE E DIRITTO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI EMANA il sgunt bando pr la coprtura di insgnamnti dl Dipartimnto di ECONOMIA, SCIENZE E DIRITTO mdiant contratti di diritto privato

Dettagli

U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I M A C E R A T A. AREA PERSONALE Ufficio Personale tecnico amministrativo

U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I M A C E R A T A. AREA PERSONALE Ufficio Personale tecnico amministrativo U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I M A C E R A T A AREA PERSONALE Ufficio Prsonal tcnico amministrativo Macrata, li 30.10.2008 Prot. N. 11694 IPP/29 d Ai Magnifici Rttori dll Univrsità Ai Dirttori

Dettagli

PIANO DI MIGLIORAMENTO PROMUOVERE COMPETENZE PER UNA SCUOLA DI QUALITA. Anno scolastico 2015/2016. Allegato al Piano dell Offerta Formativa

PIANO DI MIGLIORAMENTO PROMUOVERE COMPETENZE PER UNA SCUOLA DI QUALITA. Anno scolastico 2015/2016. Allegato al Piano dell Offerta Formativa PIANO DI MIGLIORAMENTO PROMUOVERE COMPETENZE PER UNA SCUOLA DI QUALITA Anno scolastico 2015/ Allgato al Piano dll Offrta Formativa Dlibra dl Consiglio di Istituto n.4 dl 14/10/2015 PRIMA SEZIONE ANAGRAFICA

Dettagli

ACCORDO DI COLLABORAZIONE

ACCORDO DI COLLABORAZIONE ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA EXPO 2015 S.p.A. Rgion Lombardia il Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Ufficio Scolastico Rgional pr la Lombardia in accordo con ANCI Lombardia Rgion Ecclsiastica

Dettagli

Le evoluzioni del Corporate Banking interbancario in Italia e in Europa

Le evoluzioni del Corporate Banking interbancario in Italia e in Europa Convgno ABI Tavola rotonda L voluzioni dl Corporat Banking intrbancario in Italia in Europa 11 cmbr 2009 Luigi Prissich DG Confindustria Srvizi innovativi Tcnologici Il Progtto Italia Digital Costruir

Dettagli

17 settembre 2008 Palazzo della Cultura e dei Congressi di Bologna Dott. Fabrizio Zecchin SCS Azioninnova S.p.A.

17 settembre 2008 Palazzo della Cultura e dei Congressi di Bologna Dott. Fabrizio Zecchin SCS Azioninnova S.p.A. I SGSL il Modllo Organizzativo L lin guida INAIL la OHSAS 18001: carattristich spcificità 17 sttmbr 2008 Palazzo dlla Cultura di Congrssi di Bologna Dott. Fabrizio Zcchin SCS Azioninnova S.p.A. OBIETTIVO

Dettagli

Task Force deleghe al territorio Secondo incontro

Task Force deleghe al territorio Secondo incontro 1 Task Forc dlgh al trritorio Scondo incontro Roma 03 novmbr 2008 2 Immobili acquisti Esignz rilvat Strumnti gstionali Stratgia intrvnto Attività di gruppi lavoro trritoriali Prossimi Ambiti Analisi: S&S

Dettagli

Sicurezza informativa: verso l integrazione dei sistemi di gestione per la sicurezza

Sicurezza informativa: verso l integrazione dei sistemi di gestione per la sicurezza Sicurzza informativa: vrso l intgrazion di sistmi di gstion pr la sicurzza Convgno ABI Banch Sicurzza 2006 Roma, 7 Giugno 2006 Raoul Savastano, Rsponsabil Srvizi Sicurzza KPMG Irm Advisory Agnda Il problma

Dettagli

Il Dirigente Scolastico

Il Dirigente Scolastico Prot. N. 1176 Bari, 15 fbbraio 2014 PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE 2007-2013 COMPETENZE PER LO SVILUPPO Union Europa - Fondo Social Europo Con l Europa, invstiamo nl vostro futuro Il Dirignt Scolastico

Dettagli

Riepilogo Generale delle Spese - Anno 2007 TITOLO I - SPESE CORRENTI. beni di Prestazioni Utilizzo passivi Imposte straordinari Ammort.

Riepilogo Generale delle Spese - Anno 2007 TITOLO I - SPESE CORRENTI. beni di Prestazioni Utilizzo passivi Imposte straordinari Ammort. 1 TITOLO I - SPESE CORRENTI Intrvnti Srvizi organi istituzionali, partcipazion dcntramnto sgrtria gnral, prsonal organizzazion gstion conomica, finanziaria, programmazion, gstion dll ntrat tributari srvizi

Dettagli

SIMT-POS 042 GESTIONE INDICATORI E MIGLIORAMENTO CONTINUO SIMT

SIMT-POS 042 GESTIONE INDICATORI E MIGLIORAMENTO CONTINUO SIMT 1 Prima Stsura Data: 14-08-2014 Rdattori: Gasbarri, Rizzo SIMT-POS 042 GESTIONE INDICATORI E MIGLIORAMENTO CONTINUO SIMT Indic 1 SCOPO... 2 2 CAMPO D APPLICAZIONE... 2 3 DOCUMENTI DI RIFERIMENTO... 2 4

Dettagli

Provvedimento di Predisposizione del Programma Annuale dell'esercizio finanziario 2014. Il Dsga

Provvedimento di Predisposizione del Programma Annuale dell'esercizio finanziario 2014. Il Dsga Provvdimnto di Prdisposizion dl Programma Annual dll'srcizio finanziario 2014 Il Dsga Visto Il Rgolamnto crnnt l istruzioni gnrali sulla gstion amministrativotabil dll Istituzioni scolastich Dcrto 01 Fbbraio

Dettagli

58 Bollettino Ufficiale. Serie Ordinaria n. 21 - Mercoledì 23 maggio 2012

58 Bollettino Ufficiale. Serie Ordinaria n. 21 - Mercoledì 23 maggio 2012 58 Bollttino Ufficial D.G. Occupazion politich dl lavoro T. c. dl d.d.u.o. 18 maggio 2012 - n. 4341 Tsto coornato dl d.d.u.o. 18 maggio 2012 - n. 4341 Approvazion dll avviso Dot imprsa - Formazion imprntor,

Dettagli

MATER NITÀ. La legge recentemente approvata non si limita ad emanare. eciale. congedi parentali. Legge sui congedi parentali. Legge 8 marzo2000 n.

MATER NITÀ. La legge recentemente approvata non si limita ad emanare. eciale. congedi parentali. Legge sui congedi parentali. Legge 8 marzo2000 n. Lcco Sp ciale congdi parntali Lgg 8 marzo2000 n. 53 Lgg sui congdi parntali La lgg rcntmnt approvata non si limita ad manar disposizioni spcifich pr il sostgno dlla matrnità dlla patrnità, pr il diritto

Dettagli

termine intercorso tra l'inizio e la fine del procedimento (F) D.P.R. 483/1997 - D.P.R. 220/2001, entro 6 mesi dalla prova scritta

termine intercorso tra l'inizio e la fine del procedimento (F) D.P.R. 483/1997 - D.P.R. 220/2001, entro 6 mesi dalla prova scritta N procdimnto: brv dscizion (A) unità organizzativa rsponsabil dll'istruttoria (B) rsponsabil dl procdimnto -tl mail, (C) art. 35 Obblighi di pubblicazion rlativi ai procdimnti amministrativi ai controlli

Dettagli

progetto obiettivo resp codice obiettivo gestionale indicatori e target

progetto obiettivo resp codice obiettivo gestionale indicatori e target progtto obittivo rsp codic obittivo gstional indicatori targt azioni a sostgno dlla famiglia Collla/Bru sati 3.01.01 accsso a finanziamnti rgionali pr l'attivazion di misur contro la violnza di gnr spltamnto

Dettagli

PRAMAC S.P.A. in liquidazione

PRAMAC S.P.A. in liquidazione PRAMAC S.P.A. in liquidazion RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE 2012 Rdatta ai snsi dll art. 123-tr dl D. Lgs. 24 fbbraio 1998 n. 58 (TUF), dll art. 84 quatr dl Rgolamnto Emittnti d in conformità allo schma

Dettagli

1995-2010. Nazionale Regionale Provinciale. Nazionale Regionale Provinciale 2004-2010

1995-2010. Nazionale Regionale Provinciale. Nazionale Regionale Provinciale 2004-2010 Progtto BES dll Provinc (PSU-00003) maggio 2013, abstract Bnssr conomico /Standard matriali di vita TEMA Rl co n il BE S Consumi - Incidn di consumi alimntari sulla spsa dll famigli Rddito + Stima dl rddito

Dettagli

Comitato Tecnico Scientifico. Attività 2012 e feedback sul 2011. Roma, 15 febbraio 2012

Comitato Tecnico Scientifico. Attività 2012 e feedback sul 2011. Roma, 15 febbraio 2012 Comitato Tcnico Scintifico Attività 2012 fdback sul 2011 Roma, 15 fbbraio 2012 Fdback 2011 ITS national rports ITS Commit mting 15.12.2011 Stakholdrs platform ITSAdvisoryGroup Lgg comunitaria i 2011 2

Dettagli

COMUNE DI CASLANO MESSAGGIO MUNICIPALE N. 1116

COMUNE DI CASLANO MESSAGGIO MUNICIPALE N. 1116 CANTON z j J COMUNE DI CASLANO CONFEDERAZIONE SVIZZERA - TICINO MESSAGGIO MUNICIPALE N. 1116 Modifica parzial dii art. 56 di Rgolamnto organico i dipndnti comunali (ROD) con l insrimnto di nuov funzioni

Dettagli

COMUNE DI PONTECAGNANO FAIANO

COMUNE DI PONTECAGNANO FAIANO COMUNE DI PONTECAGNANO FAIANO MODELLO ORGANIZZATIVO Gnnaio 2015 Giunta Comunal Consiglio Comunal Ufficio di Gabintto Corpo di Polizia Local SINDACO Avvocatura O.I.V. SEGRETARIO GENERALE Gar Contratti Informatica

Dettagli

Interventi di risanamento conservativo e adeguamento alle norme

Interventi di risanamento conservativo e adeguamento alle norme Intrvnti risanamnto consrvativo adguamnto all norm SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO G. MAMELI IN VIA BLIGNY La scuola scondaria primo grado G. Mamli, in via Bligny ha sd in ficio ch si sviluppa su tr livlli

Dettagli

3 Corso di Formazione per Operatori Volontari per Centri di Primo Soccorso e Centri di Recupero Animali Selvatici Feriti o in difficoltà.

3 Corso di Formazione per Operatori Volontari per Centri di Primo Soccorso e Centri di Recupero Animali Selvatici Feriti o in difficoltà. Corpo di Polizia Provincial 3 Corso di Formazion pr Opratori Volontari pr Cntri di Primo Soccorso Cntri di Rcupro Animali Slvatici Friti o in difficoltà. (Opratori da impigar prsso il Cntro di Rcupro Animali

Dettagli

Prot. 16996 Vigonza, lì 26.06.2014. Risposte ai quesiti in merito alla gara d appalto per l asilo nido comunale 2014-2017.

Prot. 16996 Vigonza, lì 26.06.2014. Risposte ai quesiti in merito alla gara d appalto per l asilo nido comunale 2014-2017. COMUNE DI VIGONZA PROVINCIA DI PADOVA Via Cavour n. 16 - C.F. 800100280 Tl. 0498090211 - Fax 0498090200 www.comun.vigonza.pd.it I AREA AMMINISTRATIVA SETTORE SOCIALE Prot. 16996 Vigonza, lì 26.06.2014

Dettagli

UFFICIO EUROPEO DI SELEZIONE DEL PERSONALE (EPSO)

UFFICIO EUROPEO DI SELEZIONE DEL PERSONALE (EPSO) 10.11.2010 IT Gazztta ufficial dll'union uropa C 304 A/1 V (Avvisi) PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI UFFICIO EUROPEO DI SELEZIONE DEL PERSONALE (EPSO) BANDO DI CONCORSI GENERALI EPSO/AST/109-110/10 CORRETTORI

Dettagli

F.E.P. Campania 2007-2013 ASSE PRIORITARIO DI INTERVENTO 2 ACQUACOLTURA, PESCA NELLE ACQUE INTERNE TRASFORMAZIONE E COMMERCIALIZZAZIONE (ex. artt.

F.E.P. Campania 2007-2013 ASSE PRIORITARIO DI INTERVENTO 2 ACQUACOLTURA, PESCA NELLE ACQUE INTERNE TRASFORMAZIONE E COMMERCIALIZZAZIONE (ex. artt. (x. artt. 28, 29, 34 35 Rg. CE 1198/2006) Rgion Campania Misura 2.1 sottomisura 1 - Invstimnti produttivi nl sttor dll acquacoltura Misura 2.3 Invstimnti ni sttori dlla Trasformazion Commrcializzazion

Dettagli

Nazionale Regionale Provinciale. Nazionale Regionale Provinciale

Nazionale Regionale Provinciale. Nazionale Regionale Provinciale Progtto dll Provinc (PSU-00003) maggio 203, abstract Istruzion formazion/ istruzion comptnz TEMA Rl Con il Comptnz + Livllo di comptnza numrica dgli studnti Nom indicator Formula Livllo Trritorial disponibil

Dettagli

dossier a cura di Alessandro Massari

dossier a cura di Alessandro Massari I REFERENDUM REGIONALI ABROGATIVI, CONSULTIVI, PROPOSITIVI dossir a cura di Alssandro Massari PREMESSA... 2 1. RIMBORSI SPESE... 2 2. REFERENDUM PREVISTI NELLE DISPOSIZIONI STATUTARIE DELLE REGIONI A STATUTO

Dettagli

CHECK LIST per i Controlli di Sicurezza sul lavoro

CHECK LIST per i Controlli di Sicurezza sul lavoro AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA (D.Lgs. n. 517/1999 - Art. 3 L.R.Vnto n. 18/2009) SERVIZIO PREVENZIONE PROTEZIONE Dirttor: Ing. Maurizio Lornzi Sd di Borgo Roma P.l L.A. Scuro, 10-37134

Dettagli

IL TESTO UNICO. Decreto Legislativo del 9 Aprile 2008 n 81. Modificato dal. Decreto Legislativo del 3 Agosto 2009 n 106. Obiettivi principali

IL TESTO UNICO. Decreto Legislativo del 9 Aprile 2008 n 81. Modificato dal. Decreto Legislativo del 3 Agosto 2009 n 106. Obiettivi principali Dcrto Lgislativo n. 81/08 Miglioramnto sut sicurzza di lavoratori Dvrto Lgislativo N 106/09 Attuazion dll articolo 1 lgg 3 agosto 2007 n 123 in matria di tutla sut sicurzzani luoghi di lavoro Dirttiva

Dettagli

COMUNE DI PADOVA QUARTIERE N. 5 SUD - OVEST

COMUNE DI PADOVA QUARTIERE N. 5 SUD - OVEST COMUNE DI PADOVA QUARTIERE N. 5 SUD - OVEST DELIBERAZIONE DELL ESECUTIVO CIRCOSCRIZIONALE N. 5 SUD - OVEST N. 19 di Rg.Original (quartir) Sduta dl 22.11.2010 N. di Rg.Spcial (Uff.coord.) L anno 2010, il

Dettagli

Comune di Savignano sul Panaro Provincia di Modena AVVISO INDAGINE DI MERCATO

Comune di Savignano sul Panaro Provincia di Modena AVVISO INDAGINE DI MERCATO Comun di Savignano sul Panaro Provincia di Modna AREA TUTELA AMBIENTE E RISPARMIO ENERGETICO AVVISO INDAGINE DI MERCATO Ai snsi dll art. 216 comma 9 dl d.lgs. n. 50/2016 vin svolta un indagin di mrcato

Dettagli

All Albo dell Istituto Tutte le sedi Al sito www.iisdirocco.org

All Albo dell Istituto Tutte le sedi Al sito www.iisdirocco.org ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE Sn. Anglo Di Rocco Ist. Tcnico Agrario Sn. A. Di Rocco - Caltanisstta Ist. Prof.l di Stato pr i Srvizi Albrghiri di Ristorazion - Caltanisstta Ist. Prof.l di Stato pr l

Dettagli

ANALISI PROGRAMMA ANNUALE

ANALISI PROGRAMMA ANNUALE ANALISI PROGRAMMA ANNUALE VERBALE N. 2015/001 Prsso l'istituto I.I.S. "CASSATA - GATTAPONE" di GUBBIO, l'anno 2015 il giorno 12, dl ms di marzo, all or 11:00, si sono riuniti i Rvisori di Conti dll'ambito

Dettagli

APPROFONDIMENTO MANAGEMENT

APPROFONDIMENTO MANAGEMENT APPROFONDIMENTO MANAGEMENT Iniziativa Comunitaria Equal II Fas IT G2 CAM - 017 Futuro Rmoto Approfondimnto LIQUIDAZIONI E VERSAMENTI IVA ORGANISMO BILATERALE PER LA FORMAZIONE IN CAMPANIA LIQUIDAZIONE

Dettagli

emercato Telefonia e controversie: regolamento Agcom Argomenti Chiara Faracchio

emercato Telefonia e controversie: regolamento Agcom Argomenti Chiara Faracchio Argomnti Tlfonia controvrsi: rgolamnto Agcom Chiara Faracchio Controvrsi in matria di comunicazioni lttronich: l Autorità pr l garanzi nll comunicazioni ha introdotto nuovi critri di calcolo pr la dtrminazion

Dettagli

Tra. di seguito le Parti

Tra. di seguito le Parti Protocollo di intsa SERVIRE CON LODE Tra il Politcnico di Torino C.F. n. 00518460019, con sd lgal in Torino, Corso Duca dgli Abruzzi, 24, rapprsntato dal Vic Rttor pr la Didattica Prof.ssa Anita Tabacco

Dettagli

ENTE PARCO NATURALE REGIONALE DEI MONTI LUCRETILI

ENTE PARCO NATURALE REGIONALE DEI MONTI LUCRETILI ENTE PARCO NATURALE REGIONALE DEI MONTI LUCRETILI DEL IBERAZIONE DEL COMM ISSA IUO STRAORDINARIO N. J. i DEL,1.1, I 06 / ~A Ù OGGETTO: POR FESR LAZIO 2007-2013 INTERVENTO DENOMINATO " DA r.'tonte r.'iat

Dettagli

Casi clinici Una Esperienza di Trattamento ACUDETOX Antifumo in Fabbrica

Casi clinici Una Esperienza di Trattamento ACUDETOX Antifumo in Fabbrica Una Esprinza di Trattamnto ACUDETOX Antifumo in Fabbrica Rmo ANGELINO Dirttor SC Dipndnz Patologich - ASL 10 Pinrolo TO, Antonio POTOSNJAK I.P. SC Dipndnz Patologich - ASL 10 Pinrolo TO Prmssa La rlazion

Dettagli

Tariffe delle prestazioni sanitarie nelle diverse regioni italiane. Laura Filippucci

Tariffe delle prestazioni sanitarie nelle diverse regioni italiane. Laura Filippucci Consumatori in cifr Tariff dll prstazioni sanitari nll divrs rgioni italian Laura Filippucci La rcnt proposta dl Govrno di aggiornar il tariffario dll prstazioni sanitari di laboratorio ha sollvato un

Dettagli

Repubblica di Malta - Legge sull identità di genere Traduzione italiana di Roberto De Felice per ARTICOLO29

Repubblica di Malta - Legge sull identità di genere Traduzione italiana di Roberto De Felice per ARTICOLO29 - Rpubblica di Malta - Rpubblika ta' Malta - Rpublic of Malta - LEGGE pr il riconoscimnto la rgistrazion dl gnr di una prsona pr rgolar gli fftti di tal cambiamnto, nonché il riconoscimnto la tutla dll

Dettagli

DECRETO N. 11564 Del 18/12/2015

DECRETO N. 11564 Del 18/12/2015 DECRETO N. 11564 Dl 18/12/2015 Idntificativo Atto n. 69 DIREZIONE GENERALE REDDITO DI AUTONOMIA E INCLUSIONE SOCIALE Oggtto APPROVAZIONE DELLA GRADUATORIA DEI PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE NAZIONALE - BANDO

Dettagli

ROMA MunicioioRoma lv Montesacro DIREZIONE

ROMA MunicioioRoma lv Montesacro DIREZIONE ROMA MunicioioRoma lv Montsacro DIREZIONE Comun Roma a) allgato pr crazion un SistmaVidoComunicazion Progtto sprimntal Trritorial SPECIALE CAPITOLATO E DURATADELL'APPALTO CARATTERISTICHE ART,1 OGGETTO,

Dettagli

730, Unico 2014 e Studi di settore

730, Unico 2014 e Studi di settore 730, Unico 2014 Stu sttor Pillol aggiornamnto N. 39 27.06.2014 Il prosptto Dati bilancio in Unico2014 ENC. La riconciliazion dati dllo Stato Patrimonial nl prosptto Dati bilancio. Catgoria: Dichiarazion

Dettagli

IL RETTORE DECRETA. Art. 1 Istituzione È istituito su proposta della facoltà di Lettere e Filosofia - su richiesta del Centro Herakles per il

IL RETTORE DECRETA. Art. 1 Istituzione È istituito su proposta della facoltà di Lettere e Filosofia - su richiesta del Centro Herakles per il IL RETTORE VISTO il proprio dcrto 14 maggio 2009 n. 1239 con il qual è stato aggiornato lo statuto dll atno; VISTO il proprio dcrto 17 marzo 2008 n. 728 con il qual è stato aggiornato il rgolamnto gnral

Dettagli

SCHEDA IMMOBILIARE Cod. Identificativo CDPI 43 COMPLESSO IMMOBILIARE SITO NEL COMUNE DI LUCCA

SCHEDA IMMOBILIARE Cod. Identificativo CDPI 43 COMPLESSO IMMOBILIARE SITO NEL COMUNE DI LUCCA dci SHEDA IMMOBILIARE od. Idntificativo DPI 43 Allgato " Rprtorio n. n À5' 5.'4 OMPLESSO IMMOBILIARE SITO NEL OMUNE DI LUA DESRIZIONE IMMOBILIARE E ONFINI omplsso immobiliar dnominato "Palazzo Tommasi",

Dettagli

visto il Protocollo d Intesa tra Regione Campania e Università degli Studi di Napoli

visto il Protocollo d Intesa tra Regione Campania e Università degli Studi di Napoli UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II SCUOLA DI MEDICINA E CHIRURGIA BANDO DI SELEZIONE PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI DIDATTICI NEI CORSI DI LAUREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE PER L ANNO ACCADEMICO

Dettagli