Frascineto e Sorical. Continua la guerra di nervi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Frascineto e Sorical. Continua la guerra di nervi"

Transcript

1 Via Roma, Castrovillari - Tel Anno 8 Numero 25- Distribuzione gratuita il sabato e la domenica - 26 giugno 2010 CON IL NUOVO ANNO SCOLASTICO FINALMENTE A CASTROVILLARI!!! OLTRE ALLA SCUOLA MEDIA PARITARIA ANCHE L ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE INDIRIZZO INFORMATICO SONO IN CORSO LE ISCRIZIONI Questo periodico è associato all Unione Stampa Periodica Italiana SANITA pag. 6 AMMINISTRAZIONE OSPEDALE Manca personale. Gli infermieri del Pronto Soccorso chiedono rincalzi SPORT pag. 18 TEMPO LIBERO Coinvolgente la prima edizione di Bici in città, organizzata dall Associazione Attilio Invernizio Santino Di Aliquam Stasi, nuovo Phasellus presi- Continua Cras il sogno Etiam del gruppo Si dimette Pellentesque l assessore Russo. Il sindaco Gagliardi: «Dimissioni accettate, andiamo avanti». Per i consiglieri Diana e Di Sanzo meglio tornare a votare. dente de Gli Amici del Cuore, al posto che fu del compianto Fabio Perri. Vice Presidente, Salvatore Sicilia, di Roggiano Gravina Pag. 7 folklorico della Pro Loco di Castrovillari. Approda a Marrakech e si rende protagonista della Festa della Repubblica Italiana Pag. 8 Pag. 15 Frascineto e Sorical. Continua la guerra di nervi Importante risultato ottenuto dal Comune di Frascineto nella vicenda che lo vede impegnato con la Sorical. Come si ricorderà, la scorsa settimana, la società delle acque aveva interrotto, ad intermittenza, la fornitura idrica, con un erogazione ridotta in termini di portata. Un motivo, questo, che aveva spinto il piccolo comune arbereshe a rivolgersi al Tribunale di Castrovillari, con un procedimento d urgenza per porre fine a questa azione. Ebbene, a seguito della richiesta avanzata dal Comune, il giudice ha emesso un ordinanza con la quale è stata ripristinata l erogazione dell acqua. Inoltre, ha fissato, per il prossimo 1 luglio nel Tribunale del capoluogo del Pollino, un udienza nel corso della quale verranno ascoltate le parti. pag. 2 Acqua pubblica. Ultime ore per firmare Crisi al Comune Il Bilancio passa, ma... la Istituto Scolastico Europa 2000 (PARITARIO IGEA) - Via degli Itali - Castrovillari - tel SONO APERTE LE ISCRIZIONI PER L ANNO SCOLASTICO 2010/2011 Pag. 2 Crisi politica ma non solo in Consiglio comunale Pag. 3 Morano Al via i rimborsi delle quote di depurazione Pag. 14 Gruppo FAM Mobili R I V E N D I T O R E AUTORIZZATO e... da noi... tante offerte...ancora Show Room: C/da Cammarata Z.I. - Tel. e Fax Castrovillari (CS) - Centro Camerette: Viale del Lavoro, 39/A Castrovillari (Viale del Lavoro) VENDITA Appartamento 5 piano 150 mq.: ingresso, soggiorno, cucina, 3 camere letto, doppio servizio e ripostiglio. Riscaldamento autonomo ed ascensore. Garage 18 mq.. Euro Castrovillari (Vic. INAIL) VENDITA Splendida villa indipendente su 3 lati 450 mq. circa su 4 livelli: ampio soggiorno, cucina abitabile, 4 camere da letto, 3 bagni, 2 ripostigli e soffitta. Riscaldamento autonomo, garage, taverna e giardino. Finiture di primissima scelta. Trattativa in sede Castrovillari (Via Monte Sant Angelo) AFFITTO Splendido appartamento 2 piano 140 mq.: 3 camere da letto, cucina abitabile, ampio soggiorno, 2 bagni e ripostiglio. Riscaldamento autonomo. Paragonabile al nuovo. Possibilità di garage. Euro 380/mese Castrovillari (Via Antonio S. Antonio) VENDITA Abitazione con ingresso indipendente 100 mq. su due livelli e soffitta 95 mq.. Da ristrutturare. Euro Castrovillari (C.da Archidero) VENDITA In bella posizione abitazione autonoma, recente costruzione, 265 mq. su 2 livelli: 4 camere letto, cucina/soggiorno, studio e 2 bagni. Garage 60 mq.. Terreno mq. completamente recintato. trattativa in sede Castrovillari (Via San Sebastiano) AFFITTO Capannone commerciale/industriale 600 mq. circa su 2 livelli. Piccolo piazzale antistante ed ampia possibilità di parcheggio. Prezzo interessante Villapiana Lido AFFITTO Appartamento 2 piano 100 mq.: 2 camere letto, soggiorno, cucina, bagno e ripostiglio. Totale 6 posti letto. Prezzo interessante

2 2 anno VIII - n. 25 Continua la guerra di nervi tra il Comune di Frascineto e la Sorical Ordinanza del giudice che ripristina l erogazione dell acqua. Fissato, per il prossimo 1 luglio nel Tribunale del capoluogo del Pollino, un udienza per ascoltare le parti Importante risultato ottenuto dal Comune di Frascineto nella vicenda che lo vede impegnato con la Sorical. Come si ricorderà, la scorsa settimana, la società delle acque aveva interrotto, ad intermittenza, la fornitura idrica, con un erogazione ridotta in termini di portata. Un motivo, questo, che aveva spinto il piccolo comune arbereshe a rivolgersi al Tribunale di Castrovillari, con un procedimento d urgenza per porre fine a questa azione. Ebbene, a seguito della richiesta avanzata dal Comune, il giudice ha emesso un ordinanza con la quale è stata ripristinata l erogazione dell acqua. Inoltre, ha fissato, per il prossimo 1 luglio nel Tribunale del capoluogo del Pollino, un udienza nel corso della quale verranno ascoltate le parti. C è, però, dell altro. Lunedì 21 giugno, infatti, il Prefetto di Cosenza, Antonio Reppucci, ha convocato nella sede del Palazzo del Governo, i rappresentanti del Comune di Frascineto e della Sorical. All incontro erano presenti, oltre al Prefetto, Antonio Reppucci, anche il primo cittadino di Frascineto, Pellicano, ed il suo vice (con competenza ai lavori pubblici), Greco. Il Prefetto dichiara al telefono il sindaco ci ha voluti sentire, nonostante gli avessi comunicato che c era stata l ordinanza del giudice, per capire quale fosse al momento la situazione e cosa potrebbe accadere dopo. Il primo luglio dice Pellicano è in programma, infatti, l udienza tra le parti e, dopo questa data, potrebbe prefigurasi anche uno scenario diverso. Il Prefetto, fa sapere il sindaco di Frascineto, si è poi informato su quale fosse l umore della gente: a tal riguardo è, infatti, molto interessato. Gli animi ha riferito il primo cittadino al rappresentante del Governo- erano esasperati. Per fortuna è intervenuta la decisione del giudice (che ha ripristinato l erogazione dell acqua n.d.c,), altrimenti la situazione sarebbe stata incontrollabile. Dal canto nostro, comunque, siamo in attesa di una decisione giudiziaria e siamo fiduciosi. Anche il Prefetto è in attesa del pronunciamento del 1luglio. Al momento, la situazione è comunque tranquilla. Stanno erogando l acqua regolarmente dice Pellicano- anche se l erogazione a singhiozzo ha provocato degli ulteriori danni alla rete idrica già danneggiata. Sono in corso aggiunge - gli accertamenti dei danni. Abbiamo già eseguito quattro o cinque interventi in urgenza ed altri ne sono in programma. Il primo cittadino di Frascineto rivela poi che il Comune (nonostante si è consci che il quadro legislativo è ingarbugliato) sta approntando una proposta per una gestione autonoma e condivisa dello sfruttamento delle acque del fiume Eiano. Tra qualche giorno conclude Pellicano - renderemo partecipi di ciò i comuni che usufruiscono dell acqua: in tutto più di venti, che vanno da Montegiordano fino a Mirto Crosia. Tornando, comunque, alla decisione del Agguato al sindaco di Sant Agata E stato ferito al fianco sinistro con un arma impropria, forse un punteruolo, Antonio Bisignani, il quarantunenne sindaco di Sant Agata d Esaro aggredito da due persone attorno alla mezzanotte di lunedì 21 giugno, in un vicoletto del piccolo centro dell entroterra cosentino. L uomo, alla guida del Municipio dall 8 giugno del 2009, con un aggregazione civica, stava uscendo dalla casa dei genitori che andava a trovare quasi tutte le sere. Immediatamente soccorso, e stato trasferito in osservazione in una clinica privata di Belvedere Marittimo. La ferita non e assolutamente grave. I carabinieri della Compagnia di San Marco Argentano, che indagano sul caso agli ordini del capitano Rocco Taurasi, non si sbilanciano sulle motivazioni del gesto, chiarendo che le indagini proseguono a tutto campo. L amministratore nell ultimo anno e stato vittima di diversi episodi intimidatori: gli e stata incendiata l automobile e e stato dato alle fiamme il portone della casa dei genitori. Gli inquirenti stanno valutando con molta attenzione la coincidenza dell aggressione con la seduta del consiglio comunale che proprio il giorno dopo, avrebbe dovuto discutere del bilancio. Sull accaduto, l on. Laratta ha preannunciato una interrogazione al Ministro degli Interni, Maroni, mentre il consigliere regionale Gianluca Gallo ha espresso la sua solidarietà e vicinanza al sindaco di Sant Agata d Esaro ed alla sua famiglia. giudice del Tribunale castrovillarese, la stessa è stata comunicata dal primo cittadino di Frascineto agli abitanti del paesino arbereshe, nel corso di un assemblea pubblica. Va detto che la vicenda nasce negli anni 60. E, infatti, del 29 ottobre 1960 la convenzione tra la Cassa per il Mezzogiorno ed il Comune di Frascineto. Vengono, allora, operate la captazione e la regimentazione delle acque dell Eiano, che vengono raccolte e distribuite al territorio sottostante. A seguito di ciò, viene stipulata una convenzione tra il Comune e la Casmez con cui si stabiliva che il Comune, avrebbe dovuto pagare l acqua a 20 lire/mc. Quando la Casmez viene regionalizzata, sostiene che l acqua è un bene universale e che Frascineto deve pagarla come la pagano gli altri paesi. Ne nasce una polemica, tra il Comune e la Casmez che rivendica un debito, che finisce in tribunale. Quando viene emanata la sentenza, dà ragione al Comune, anche se afferma che è anacronistico pagare l acqua 20 lire/mc. Per ora, il Comune la paghi a tanto per il pregresso, ma si attivi per fare una convenzione ad un prezzo più congruo. La sentenza passa in giudicato. Il Comune comincia ad applicare il dispositivo, invitando la Regione a sottoscrivere la convenzione. Ma la Regione e la Sorical (che era subentrata) rispondono con la volontà di applicare la tariffa per intero. Ad un certo punto fanno appello e nasce un nuovo contenzioso presso la Corte d Appello di Catanzaro che, però, risponde dicendo che la competenza è del Tribunale delle Acque di Napoli. Alla Sorical non interessa quanto fatto in precedenza, ma ha necessità di riscuotere dal 2004 al 2008, e fa un istanza al Tribunale di Castrovillari. Tra scontri vari si arriva, quindi, all interruzione della fornitura idrica, ripristinata dall ordinanza del giudice. A questo punto non resta che aspettare per vedere come andrà a finire. D.F. Gianluca Gallo diffida l Anas: «Riaprire subito lo svincolo autostradale di Firmo. Inaccettabili altri ritardi» «L Anas è inadempiente: le tante promesse di riapertura dello svincolo autostradale di Firmo sono state purtroppo puntualmente disattese. Non siamo disposti a tollerare ulteriori ritardi». È quanto afferma il sindaco di Cassano e consigliere regionale dell Udc Gianluca Gallo, commentando la diffida che il Municipio cassanese ha indirizzato alla società di gestione dell autostrada Salerno-Reggio Calabria. Al centro della contesa, la chiusura per lavori dello snodo firmense: l interdizione al traffico, in vigore dal 15 aprile 2009, costringe gli automobilisti, i turisti ed i vettori commerciali diretti nella Sibaritide, ad optare per l uscita di Frascineto o quella di Altomonte ed a seguire percorsi alternativi «che spesso, per la mancanza di adeguata segnaletica», sostiene Gallo, «si trasformano in labirinti dai quali è arduo uscire, se non a costo di lunghi pellegrinaggi nelle campagne della zona». Una situazione incresciosa, che già nell estate del 2009 aveva spinto i sindaci e degli operatori turistici della Piana ad inscenare una plateale protesta nei pressi dello svincolo della discordia, per reclamarne l immediata riapertura. Successivamente, a seguito di ulteriori incontri tra le parti, l Anas aveva garantito celerità nell esecuzione dei lavori. «Da ultimo afferma ora il primo cittadino cassanese ci era stato assicurato che il 30 giugno 2010 lo svincolo sarebbe stato riaperto. Anche tale termine, tuttavia, pare essere destinato a spirare invano, dal momento che i cantieri appaiono ben lungi dal chiudere i battenti». Aggiunge l esponente dello scudocrociato: «Gravi e pesanti sono i disagi che, a causa di questo stato di cose, si ripercuotono sulle popolazioni della zona ed in particolare sugli operatori del comparto agricolo e di quello turistico. Ragion per cui diffidiamo l Anas a rispettare gli impegni assunti, anticipando sin d ora che in caso contrario faremo ricorso a tutti gli strumenti che la legge pone a nostra disposizione per tutelare, eventualmente anche in sede giudiziaria, gli interessi del territorio». La questione, annuncia inoltre Gallo, «diverrà altresì oggetto di un interrogazione consiliare che a breve presenterò per chiedere al Governo regionale di attivarsi per la pronta e positiva risoluzione della problematica». Incontro Amministrazione/Sindacato in favore dell occupazione Acqua pubblica. Ultime ore per firmare Le associazioni Il Riccio, Solidarietà e Partecipazione, Medici per l Ambiente ISDE-Italia, rappresentanti, per l Area del Pollino, del Coordinamento Calabrese Acqua Pubblica comunicano che si conclude la raccolta firme per il referendum popolare per la ripubblicizzazione dell acqua, con gli ultimi due banchetti che si terranno sabato 26 giugno, dalle ore alle ore 24.00, in via Roma - angolo c.so Garibaldi e domenica mattina 27 giugno, dalle ore alle ore 12.00, presso A Baracca, nelle Vigne di Castrovillari. Nel ricordare che l acqua è un bene essenziale che appartiene a tutti e non una merce in mano a grosse società che la vendono a chi può permettersela, si invitano tutti coloro che ancora non lo avessero fatto a sostenere con la loro firma la difesa di quello che è un diritto fondamentale dell umanità. Gli impegni, da parte dell Amministrazione comunale di Castrovillari affinché le grandi opere avviate si definiscano nel più breve tempo possibile, ci sono, e gli obiettivi che stanno portando avanti insieme, con impegno sinergico, Sindacati e Comune, a favore del lavoro e per la sicurezza nei cantieri, si stanno realizzando pure. E quanto emerso, in sintesi, in un incontro svoltosi nella sala Giunta del Comune di Castrovillari, al primo piano di Palazzo Gallo, tra Amministrazione e Organizzazioni Sindacali di Categoria che hanno espresso il loro giudizio positivo salvo le verifiche da fare nelle prossime settimane. Durante la riunione sono stati affrontati, oltre le fondamentali questioni legate agli impegni per dare risposte all occupazione ed inerenti la realizzazione delle opere pubbliche, concluse, avviate e messe in itinere dall Ente, anche la costruzione, già a buon punto, del nuovo Tribunale (per il quale era presente un rappresentate della ditta che ha appaltato i lavori). Nella discussione, l Assessore De Gaio ha richiamato l azione amministrativa attraverso i diversi interventi posti in essere con le loro ricadute occupazionali, nonostante il particolare momento economico finanziario internazionale che si sta vivendo. A partire da tutto ciò - ha affermato il sindaco, Franco Blaiotta - continueremo, inesorabili, la nostra programmazione, con la massima trasparenza e nel rispetto, come sempre, delle normative. Questa amministrazione ha aggiunto - ha un formidabile progetto di cambiamento e di rinnovamento per la città i cui esiti sono chiaramente visibili e che nessuna polemica ed il tentativo di condizionarne l azione politica potranno mai fermare. Durante l incontro è stato pure richiamato il protocollo, siglato quattro anni fa tra l Associazione degli industriali, ANCE Cosenza, la FILLEA CGIL, la FILCA CISL, la FENEAL UIL e l Amministrazione comunale, in materia di regolarità e sicurezza nel settore edile.

3 ANNO VIII - N Crisi politica, ma non solo, nell ultimo Consiglio comunale Del dato politico emerso dal Consiglio comunale di mercoledì 16 giugno scorso, abbiamo trattato nel numero scorso, mettendo in evidenza come il Bilancio di previsione 2010/2012 ed il Rendiconto di Gestione dell esercizio 2009 siano stati votati, stante l assenza dei consiglieri Martini e Adduci, solo da 10 consiglieri appartenenti alla maggioranza, facendo registrare l astensione della consigliere Conte ed il voto contrario di PD, PSI, delle Liste Civiche e dell UDC. La lunga seduta di Consiglio, conclusasi verso le due di notte, ha, peraltro, rinviato ad una prossima riunione i punti sul dissesto idrogeologico, sul recupero delle aree verdi di viale Caldora e sul bene pubblico dell acqua, presentati rispettivamente dal PD e dal consigliere Ferdinando Laghi. La crisi politica presente nella maggioranza, è stata richiamata anche dal primo cittadino durante il suo intervento sul Bilancio, il quale ha ricordato di non voler governare solo con i dieci consiglieri e di pensare ad un nuovo confronto interno che rilanci il ruolo della politica e la stessa attività politicoamministrativa. Nel suo intervento la consigliere Conte ha affermato, infatti, che il progetto politico amministrativo del centrodestra ancora non si era realizzato perché le varie azioni non sono frutto di una collegialità e di un confronto alla pari, ma solo scelte di pochi. Non sono mancati da parte della stessa richiami alla conduzione politica per la strutturazione del PDL in città e precisazioni sull articolo riportato dal settimanale locale che le ha cagionato la querela da parte del collega di maggioranza Riccardo Rosa, il quale rispondendo ha ricordato, tra l altro, che ritirerà la querela nei confronti del direttore del settimanale locale sul quale era stato pubblicato l articolo. La risposta di Rosa, ed una serie di appunti mossi alla consigliera, però, hanno causato un forte alterco con la stessa, richiamato più volte in diversi interventi nel Consiglio che ha proseguito il suo dibattito sul bilancio e sulle questioni politiche. Tutto ciò per Laghi segna la morte della politica dell attuale maggioranza, la quale dovrebbe determinarsi di conseguenza, mentre per De Capua tutto ciò dimostra la perdita del buon senso che bisognerebbe riconquistare se si vuole veramente agire nell interesse della città. I documenti economici, come detto, sono stati bocciati dal PD, dalle Liste Civiche, dal PSI e dall UDC che, con diverse motivazioni, hanno giudicato il Bilancio senza programmazione, inconsistente nell azione, freddo nei numeri, incapace di pensare a un idea per la crescita, offrendo solo maggiore pressione fiscale senza offrire servizi. Sulla stessa linea la consigliere Marisa Urso. Del tutto diverse le posizioni della maggioranza, a partire dagli interventi dell assessore Orazio Attanasio, alle precisazioni degli assessori Massimo Di Gaetani, Giuseppe Abbenante, sino ai richiami del sindaco Blaiotta, il quale con i suoi colleghi di Giunta, ed i consiglieri di maggioranza, ha ricordato che quanto era stato realizzato e si sta facendo, nei diversi ambiti, dall ambiente, alle attività produttive, alla cultura, ai servizi, alle strutture e alle grandi opere, così come tracciato nel consuntivo e previsto nel Bilancio di Previsione, dia risposte che CGIL POLLINO-SIBARITIDE-TIRRENO E Angelo Sposato, il nuovo segretario generale Succede ad Orlando Bonadies vanno ben oltre l ordinario. In merito al consuntivo, l assessore Attanasio, ha ricordato, che si chiude con un avanzo di amministrazione di circa 330mila euro; sul bilancio di previsione, è stato affermato che le risorse delle entrate correnti, sono state principalmente destinate al finanziamento delle spese obbligatorie, riguardanti personale, ammortamento mutui, utenze e il finanziamento dei servizi indispensabili, quali smaltimento rifiuti solidi urbani, servizio idrico, refezione scuole, trasporto alunni. Grande e particolare attenzione continua ad avere il mantenimento ed il potenziamento dei servizi sociali insieme all impegno per il COSSpo. Tra gli investimenti la realizzazione anche del secondo campo di Calcio. Il Consiglio, con il voto favorevole di maggioranza e PSI, e l astensione delle liste civiche, PD, ed UDC, ha votato anche l adozione della delibera di giunta municipale in merito alla estinzione anticipata delle operazioni in derivati, illustrata dall Assessore Orazio Attanasio il quale ha ripercorso in una serie di passaggi, le scelte svolte dall Amministrazione a riguardo, sin da quando sono stati rinegoziati i BOC, e quelle ultime che hanno fatto guadagnare all Ente, in questo particolare momento di fluttuazione finanziaria delle borse, circa 240mila euro tra i vari movimenti ed flussi pagati e differenziati. Martedì 22 giugno scorso, presso il Jolly Hotel di Castrovillari, si è riunito il Comitato Direttivo della CGIL Camera del Lavoro Territoriale del Pollino, della Sibaritide e del Tirreno e su proposta della Cgil Calabria, rappresentata dal segretario generale Sergio Genco e dai componenti della segreteria regionale, ha eletto, a segretario generale, Angelo Sposato con il 90 % dei voti favorevoli. Angelo Sposato, 44 anni, di cui venti di militanza sindacale nella Cgil del territorio, ha svolto molteplici incarichi partendo dal sistema dei servizi, per poi passare al settore delle costruzioni (Fillea-Cgil), alla organizzazione e direzione della categoria del commercio e terziario ( Filcams- Cgil), alla direzione di diverse Camere del Lavoro e, da ultimo, componente della Segreteria Confederale. Nelle sue dichiarazioni programmatiche ha sottolineato la necessità di riavviare il confronto unitario con Cisl e Uil per rilanciare la vertenzialità sulle opzioni a sostegno dello sviluppo economico del sistema territoriale, mettendo al centro dell azione il lavoro, la salute, la legalità e riprendendo l interlocuzione con le amministrazioni locali, provinciali e regionali, ed i sindaci del territorio. L emergenza ambientale, la sicurezza del territorio, la piattaforma agroalimentare, il diritto alla mobilità, le reti, lo sviluppo industriale e le infrastrutture, il turismo, i beni comuni come l acqua e il patrimonio forestale, il lavoro pubblico, il ruolo della scuola, i nuovi lavori e i giovani, la contrattazione sociale territoriale, le aree interne, il Parco del Pollino, le aree urbane, sono alcuni dei punti e delle linee guide che Angelo Sposato ha rilanciato nella sua relazione programmatica, da sviluppare sinergicamente con le federazioni di categoria, le Camere del Lavoro, il sistema dei servizi. Angelo Sposato, succede ad Orlando Bonadies, al quale la Cgil Calabria, attraverso il segretario generale, Sergio Genco, e tutto il comitato direttivo, hanno espresso vivo apprezzamento per l impegno e l azione incisiva svolta nell interesse dei lavoratori e del sistema territoriale alla guida del Comprensorio. Nell ultimo Consiglio comunale, abbiamo assistito all ennesimo spettacolo vergognoso e deprimente della maggioranza che governa questa nostra città. L appuntamento era senz altro importante, in quanto bisognava approvare il bilancio di previsione 2010, vale a dire le linee di programma per l anno in corso. Ma, invece di avere un confronto propositivo tra i due schieramenti, abbiamo assistito a continui litigi tra i consiglieri di maggioranza per motivi beceri e personali (rivendicazioni di poltrone). Ma la cosa più grave, è che tali consiglieri non conoscevano i dati inseriti nello strumento contabile. Infatti, non abbiamo ascoltato un solo consigliere di maggioranza che argomentasse su questo punto all ordine del giorno. Come gruppi di minoranza, abbiamo evidenziato molti aspetti che non ci convincono perché non in linea con il momento di difficoltà che vive ormai da anni la nostra comunità. Negli interventi dei consiglieri di opposizione, si è evidenziato che la città è ripiegata su se stessa ed Una discussione particolarmente articolata si è svolta pure sulle deliberazioni della Corte dei Conti n. 160 e n. 65 del 2010, che ha visto il Consiglio particolarmente impegnato. Sulla prima che è un atto d indirizzo da parte della Corte a tutti i Comuni della Calabria, per quanto riguarda il rapporto tra gli Enti Locali ed Equitalia, competente quest ultima per la riscossione di Ici, Tarsu, ruolo acqua, la presa d atto è avvenuta all unanimità dei presenti. Per la seconda delibera, che riguarda il bilancio consuntivo 2008 ed alcuni correttivi richiesti e già formulati riguardanti oneri urbanizzazione, risultati amministrativi, avanzo, debiti fuori bilancio, anticipazioni di cassa, sistema rifiuti, acqua ed altro, l atto ha raccolto solo i voti della maggioranza. Si è astenuto il PSI, mentre PD e Liste Civiche, hanno votato contro chiedendo all Amministrazione di essere coinvolti prima di ogni scelta su atti, come questo, che necessitano dell indirizzo del Consiglio. Al dibattito sul punto sono intervenuti Nicola Di Gerio, Ferdinando Laghi, Domenico Lo Polito, Francesco Condemi, Tommaso De Capua e Antonello Pompilio. Nella discussione si è parlato del debito Sorical e delle poste che riguardano il Commissario dell Emergenza Rifiuti. Le opposizioni, poi, da parte loro hanno richiamato come i dati rilevati dalla Corte, esprimano una incapacità di programmazione. I consiglieri i cittadini sono rassegnati per il proprio futuro. Si è messo, inoltre, in evidenza come il Sindaco e la Giunta, si siano aumentati le indennità di circa euro, anche in controtendenza a quelli che sono i dettami del governo centrale: tutto ciò a discapito dei più deboli. Basta, infatti, leggere i numeri del bilancio per trovare grosse diminuzioni di risorse per le politiche sociali, vedasi l abbattimento cospicuo di circa euro al CAD (Centro Assistenza Diurno), alle famiglie bisognose e all assistenza alle persone in difficoltà. Il Sindaco, ormai da anni, si ostina a sostenere che la città non è quella che vediamo noi, ma è una città viva, basta vedere i cantieri aperti per le opere pubbliche da realizzare. Noi riteniamo, invece, che tali cantieri non hanno prodotto nessun tipo di occupazione e nessuna ricaduta economica. Il fatto più allarmante, è che, irresponsabilmente, vogliono continuare ad amministrare la città per altri due anni, senza una maggioranza solida, basti pensare che il bilancio è stato di maggioranza, il sindaco Blaiotta e l assessore Attanasio, hanno ribadito, invece, che tutto ciò esprime una forte capacità d iniziativa dell Amministrazione di saper rispondere alle varie questioni come per l azzeramento dei debiti o circa l anticipazione di Cassa, che pur richiamati dalla Corte dei Conti come criticità, sono ad oggi completamente portati a soluzione. I lavori hanno anche registrato una interpellanza del consigliere Laghi per conoscere se l apertura dei cantieri per la realizzazione delle opere pubbliche avvengano nel rispetto delle normative e regolamenti comunali come quello sul verde a cui ha risposto l assessore al ramo Rosario Esposito. Un minuto di silenzio, è stato chiesto dal presidente Urso per la scomparsa improvvisa di Renato Piragine, dipendente comunale in pensione, mentre un intervento del consigliere Donatella Laudadio, ha espresso piena solidarietà agli agenti del Commissariato locale di PS, aggrediti, qualche giorno fa, mentre a Doria svolgevano il loro servizio. Espressioni di solidarietà sono state arrivate subito anche dal sindaco, Franco Blaiotta, e dal consigliere Franco Corrado. Entrambi hanno sottolineato la continua vicinanza dell Amministrazione agli uomini e donne del Commissariato e per l impegno che profondono quotidianamente. Maggioranza litigiosa, di poca qualità e senza un vero progetto La denuncia di Nicola Di Gerio, consigliere comunale PD approvato con appena 10 voti a favore ed 8 contro. E questo, dopo ben 8 anni di cattiva amministrazione con tanti fallimenti nel campo delle politiche sociali, dello sport (poco o niente è stato prodotto per quanto riguarda gli impianti sportivi), della qualificazione dei dipendenti comunali per migliorare la qualità dei servizi della macchina comunale (in qualche ufficio si respira un clima di vera e propria tensione). E nulla è stato fatto per incrementare l occupazione: dagli ultimi dati del Centro per l Impiego, i disoccupati a Castrovillari sono in forte aumento. Si sta producendo, ancora, una situazione debitoria altissima, vedasi i debiti con la Sorical e con il Commissario per l emergenza, pari a circa 4 milioni di euro, e tante altre negatività. Dopo tutti questi disastri, ritengo che i nostri concittadini, non vogliono più questa maggioranza, troppo litigiosa, di poca qualità, e senza un vero progetto per la città. Nicola Di Gerio Consigliere Comunale Partito Democratico

4 4 anno VIII - n. 25 Kairos: il Coscile mormora che è tempo di stare insieme Un tassello ulteriore viene aggiunto al progetto di rete degli operatori turistici e del settore agroalimentare che, da oltre due anni, è stato avviato nell ambito dei progetti e delle strategie d azione del GAL Pollino Sviluppo, che, dopo aver contribuito alla nascita di diverse realtà economiche nei settori del turismo e delle produzioni agroalimentari, ha iniziato un lungo percorso di infrastrutturazione di una rete reale di operatori, di servizi e di azioni orientate alla valorizzazione del territorio e delle sue produzioni. Dopo il catalogo dell offerta turistica e dei prodotti agroalimentari, dopo lo sportello itinerante per l accoglienza e l informazione dei turisti, dopo il supporto alla creazione di un Sistema Turistico Locale, anche la rete turistica del Pollino assume sempre più una fisionomia precisa, chiara e autonoma. L associazione Pollino Turismo, è nata grazie al contributo di circa 20 operatori ed aziende che hanno individuato le azioni prioritarie, e un gruppo dirigenziale che porterà ad una sicura crescita di questa esperienza che tra l altro dispone della Il movimento Kairos, subito dopo la presentazione alla stampa nella conferenza del 16 giugno scorso, ha ripreso attivamente i lavori ed il suo comitato organizzativo, al quale piace definirsi Assemblea della Rinascita, ha visto i componenti occupati alla stesura di un complesso e variegato programma di manifestazioni, prevedendo il coinvolgimento di quei comuni della provincia di Cosenza che hanno già manifestato interesse ad importare il movimento. Il programma prevede spazi d informazione, manifestazioni culturali e momenti ricreativi oltre che laboratori di formazione sociale. Nasce Pollino Turismo Nuova energia per la rete di operatori turistici dell area del GAL Pollino Sviluppo collaborazione tecnica del GAL e delle numerosi iniziative già attivate in passato che hanno già dato visibilità al territorio ed alle aziende. In particolare l associazione opera e promuove: le forme di ospitalità connesse alle tipologie turistico ricettive, produttive e ambientali, consolidate e in divenire, che caratterizzano il mondo rurale e la sua cultura, il paesaggio agrario, gli ecosistemi agro-forestali, l agriturismo e le altre tipologie dell offerta turistica; le produzioni agricolo-alimentari tipiche e di qualità, i prodotti tradizionali e la gastronomia tipica, itinerari tematici e i percorsi e gli itinerari del gusto e gli eventi organizzati sul territorio; le iniziative di comunicazione, informazione, didattica ed educazione ambientale con particolare riferimento ai Il movimento annuncia anche che a breve si presenterà ufficialmente alla città, con la prima manifestazione Kairos incontra che si svolgerà presso il Parco Giochi comunale. Durante la giornata, il movimento offrirà incontri con esponenti politici di spicco del territorio oltre ad interessanti eventi culturali alternati a momenti di intrattenimento artistico-musicale contornati dalle bontà culinarie del nostro territorio. Come dire, una delle finalità di Kairos è diretta a privilegiare le opportunità di mormorare insieme, socializzando avvolti dalle note di un buon sottofondo musicale. contesti agrari e rurali del territorio, indirizzate alle popolazioni locali, ai giovani studenti ed alle istituzioni pubbliche sia esse istituzioni scolastiche o altro; i servizi turistici complementari all offerta di soggiorno e ristorazione: i trasporti, le attività escursionistiche sportive, e del relax ecocompatibili e sostenibili, l animazione territoriale anche di tipo culturale; Alla presenza del Direttore del GAL, dott. Francesco Arcidiacono, e della struttura tecnica, il nuovo Consiglio di Amministrazione dell Associazione, guidato da Antonio Armentano, ha festeggiato l evento della nuova istituzione, insieme agli operatori orientando già il proprio cammino verso nuovi ambiti di progettazione per far crescere la rete in termini di numeri ma soprattutto di qualità. Per una nuova stagione estiva che è ormai alle porte, questo è un buon auspicio per continuare su due direttrici ormai consolidate: saper accogliere i nostri ospiti, i turisti che arrivano nel nostro territorio e offrire servizi e prodotti sempre competitivi in termini di qualità e prezzi.

5 anno VIII - n.25 5

6 6 anno VIII - n. 25 Manca personale. Gli infermieri del Pronto Soccorso chiedono rincalzi Non ha pace l Ospedale di Castrovillari. A sollevare importanti problematiche, questa volta, sono gli infermieri del Pronto Soccorso che, a fronte delle ultime modifiche sanitarie sul territorio, e della nuova apertura del plesso ospedaliero, lamentano un eccessiva dose di lavoro gestita da una carente quantità di personale. In quest ottica, i lavoratori hanno deciso di denunciare a gran voce la situazione, inviando una missiva intitolata La trincea sanitaria chiede rincalzo al Direttore Generale, al Direttore Sanitario, al Dirigente infermieristico aziendale, al Responsabile del Pronto Soccorso, dr. Rosignuolo, al Presidente della Regione Calabria, Giuseppe Scopelliti, al Capitano dei Carabinieri, Compagnia di Castrovillari, Sabato Santorelli, al Prefetto di Cosenza, Antonio Reppucci, ed agli organi di stampa. «Il Personale Infermieristico del Pronto Soccorso di Castrovillari - si legge nella nota - vuole portare a conoscenza degli organi preposti le difficoltà inerenti al servizio di emergenza-urgenza in seguito all apertura del nuovo plesso avvenuta nei giorni antecedenti le elezioni regionali e denunciare la pesante posizione lavorativa imposta dalla crescente domanda di prestazioni sanitarie venutasi a creare nell ultimo periodo. Questo passaggio risulta funzionalmente vanificato in quanto il personale addetto è rimasto carente delle unità necessarie che dovrebbero garantire da un lato una continuità del fondamentale servizio di Triage anche nei giorni festivi (ora funzionante solo dalle alle dei giorni feriali), e, dall altro, una più serena opera assistenziale infermieristica a coloro che afferiscono al Pronto Soccorso. Vorremmo mettere in risalto le trasformazioni avvenute negli ultimi tempi che hanno visto ridotti o chiusi interi reparti di altri presidi (vedi Trebisacce) e concentrato tutto il lavoro emergenziale su Castrovillari, ora centro SPOKE, non solo per i traumi maggiori e gli ictus cerebri, così come vogliono le linee guida regionali, ma per tutta la patologia sia medica che chirurgica di gran parte dell Alto Jonio; tutto questo senza però potenziare il personale ivi operante. E ormai prassi consolidata la permanenza dei malati in Pronto Soccorso oltre il limite previsto, con lamentele continue da parte degli stessi e dei loro familiari dovuta alla carenza di posti letto, Ciò comporta un superlavoro e responsabilità per gli infermieri e medici che spesso sono impediti a dare risposte qualitativamente adeguate all utenza oltre a dover provvedere ai loro inevitabili bisogni fisiologici. La presenza di un solo OOSS in turno, mette in serie difficoltà l infermiere che si trova spesso ad affrontare mansioni OTA anche all esterno. L altro punto dolente è la mancanza di linee guida che dovrebbero pianificare attraverso i percorsi Bianco//Verde Giallo//Rosso l aspetto organizzativo degli accessi, con personale, da una parte, dedicato ai codici minori, e dall altra, a quelli con patologie più severe. La scelta aziendale di informatizzare i registri, i verbali, le richieste e tutti gli altri documenti, toglie, spesso all unico Medico di turno, notevole tempo prezioso da dedicare al malato che si trova ad aver a che fare con il solo infermiere e ciò espone l operatore a rischi che spesso non gli competono. Vorremmo ricordare il rischio fisico cui ognuno di noi è sottoposto tant è che quest anno ci sono state alcune aggressioni al personale, e, nonostante i ripetuti appelli per avere la guardia all ingresso del Pronto Soccorso, per contenere e filtrare le persone nella sala di attesa, sono stati puntualmente inascoltati Dove sono state collocate le guardie sembra piuttosto un punto di esilio che un punto di controllo. Pensavamo che le carenze strutturali rispetto al vecchio plesso, fossero superate. Forse in parte è vero, ma ne sono subentrate altre legate alle distanze dagli altri reparti e dalla radiologia che puntualmente trattiene il nostro OSS, ogni qualvolta accompagna un paziente per farsi aiutare nelle incombenze di reparto. Pensavamo ci fosse un aumento della strumentazione chirurgica, ma, dopo innumerevoli richieste, siamo sempre ai minimi termini, basti pensare all esiguo numero di ferri chirurgici che spesso trovandosi in sterilizzatrice (la quale è posta ancora nel vecchio Pronto Soccorso), ci costringe a far attendere il paziente per il tempo necessario al ciclo di sterilizzazione - raffreddamento. Frequenti sono i momenti critici che attanagliano il personale infermieristico ampiamente stressato dalle continue richieste dei malati e dei parenti. Auspichiamo che, al nostro grido di aiuto, ci sia una revisione delle unità disperse nei rivoli di oasi territoriali e amministrative e che questo personale venga integrato laddove serve realmente. Facciamo presente alla Direzione Sanitaria l impossibilità di continuare a fornire prestazioni adeguate in condizioni di lavoro così svantaggiate e nella più totale promiscuità logistica degli ammalati che riduce la qualità e mette l operatore a serio rischio di stress psicologico e giudiziario. Pertanto, il personale tutto, declina ogni responsabilità derivante da questa organizzazione di lavoro. Suggeriamo preventivamente di cambiare rotta, supportare il personale con l innesto di altre unità, un maggiore coordinamento tra servizio triage e ambulatorio istituendo il percorso dei codici in modo che l utenza non aspetti tanto tempo così come avviene ora prima di ricevere la prestazione richiesta. In questo momento tutto è lasciato alla buona volontà degli operatori di turno e ciò è sotto gli occhi di tutti. Pertanto questa denuncia sia da monito e serva a stimolare la Direzione Aziendale a voler provvedere immediatamente alla soluzione. Vorremmo, infine, ricordare che la situazione imposta al personale del Pronto Soccorso di Castrovillari, non è subìta da altri nella stessa azienda. Invitiamo, pertanto, questa Direzione Aziendale a voler definitivamente riorganizzare il personale, visto che gli ospedali periferici sono stati ridimensionati, provvedendo a trasferire il personale necessario, a supporto dell unico Pronto Soccorso dei quattro presìdi che è quello di Castrovillari. La mancanza di un centro trasfusionale efficiente, costringe il Pronto Soccorso a continue prestazioni emotrasfusionali nel più totale rischio ammalato-operatore e contro le più elementari norme di tutela previste in questi casi, con locali idonei, particolarmente puliti ed isolati da altri pazienti. Ribadiamo che al momento il Pronto Soccorso di Castrovillari non è un punto O.B.I. attivo in quanto privo del necessario personale dedicato per cui gli ammalati all interno del servizio, dovrebbero solo transitare temporaneamente e non sostare per giorni senza la necessaria continuità assistenziale (ricovero)». (Seguono le firme di 13 infermieri professionali) Emergenza randagismo: serve una seria programmazione tecnica Ancora oggi, non tutti si rendono conto dell importanza di affrontare seriamente la questione randagismo. Fino ad oggi, tanto, troppo, è stato scaricato sulle spalle del volontariato, mentre in buona parte Stato, Regioni, Asl veterinarie e Comuni, hanno dimenticato o non attuato i compiti e le responsabilità che le leggi gli affidano da quasi venti anni sul randagismo, da trent anni sulla tutela degli animali, da sempre per la tutela della salute e dell incolumità pubblica. Nel Sud in particolare è scattata un inaccettabile, anche sotto il profilo giuridico, caccia al randagio: c è chi si sente libero di utilizzare bocconi avvelenati, Sindaci emanano ordinanze illegittime e illegali, violando leggi e codice penale, Comuni che non controllano i propri cani scaricati in canili spesso senza alcun requisito di buona custodia. I problemi sono noti ed è necessaria e improcrastinabile una inversione di rotta. Nel territorio castrovillarese, in questi anni, vi è stato un intervento più fattivo del Comune e dell azienda sanitaria locale, ma è necessario che si faccia ancor di più affinché le parole siano seguite da fatti concreti e davvero utili, e i fondi per affrontare il problema, siano spesi in modo più efficiente. Il gruppo Passione Animali dell associazione Solidarietà e Partecipazione, dal 2006, è presente nel territorio con varie iniziative con l intento di dare un valido contributo per migliorare la convivenza con gli animali e, in questo modo, evitare l intensificarsi delle problematiche connesse ad essa. Il gruppo Passione animali, ritiene, però, che ancora molto di più debba essere fatto da parte soprattutto dei comuni per arginare il problema del randagismo canino e sostiene con fermezza la necessità di un programmazione degli interventi messa in atto da esperti del settore (ancora non attuata), affinchè ci sia un azione continua e capillare su tutti i fronti e non interventi che sono ancora purtroppo solo emergenziali. Per provare a fare ciò è necessario, in particolare, che il Comune di Castrovillari intervenga più incisivamente attraverso: un monitoraggio del territorio per una conoscenza effettiva del fenomeno randagismo attraverso un censimento dei cani randagi con metodi scientifici e con la collaborazione di cittadini; maggiori controlli da parte delle Polizie municipali dell obbligo di iscrizione all anagrafe canina e microchip; la realizzazione di un piano straordinario di sterilizzazione delle cagne randagie e (laddove è possibile) reintroduzione come cane di quartiere e incentivi per la sterilizzazione dei cani di proprietà; prevenzione e repressione del reato di abbandono, maltrattamento e di spargimento di bocconi avvelenati insieme ai vari Corpi di polizia nazionale e locale; la redazione di un Regolamento comunale di igiene pubblica e di tutela degli animali e l attivazione di un Ufficio Diritti degli animali ; l attivazione di un serio Forum sulle tematica (un tavolo di discussione e collaborazione tra comune, associazioni, asl, forze dell ordine, veterinari, cittadini da effettuare periodicamente ); ulteriori interventi strutturali nel Canile Municipale oltre a quelli già in fase di attuazione. Ogni ritardo e ogni mancata decisione da parte di tutti i soggetti deputati a dare soluzioni positive nel rispetto pieno della legalità, riproporrebbero nuovamente e ancor più drammaticamente l emergenza randagismo. Francesco Martire e Mariella Buono Coord. Gruppo Passione Animali Inaugurato il Museo della Salina di Lungro Come già anticipato, il 2 giugno scorso, si è svolta la solenne cerimonia d inaugurazione del Museo Storico della Miniera Salifera, su iniziativa dell Amministrazione Comunale, presieduta dal Sindaco Giuseppino Santoianni. Vero deus ex machina, è stato l Assessore alla P.I. e Cultura, Giovanbattista Rennis, presentatore e coordinatore della significativa e commovente giornata, che ha visto arrivare nel nostro centro arbresh politici, amministratori, uomini di cultura, dirigenti dell Archivio di Stato di Cosenza e di Castrovillari, e tanta gente da ogni punto. Ci si augura che il Museo diventi ha, tra l altro, detto l Assessore Rennis un luogo sacro della memoria della Salina e dei Salinari, socialmente e culturalmente vivo, dove poter studiare e far ricerca, ma pure incontrarsi per discutere e, insieme, trovare soluzioni onde rendere Lungro un paese competitivo, come era già nel glorioso passato e nell insieme, sino agli anni fine Settanta, allorché è iniziato il lento, inarrestabile depauperamento demografico, correlato alla chiusura della Salina di Stato nel Il Museo è ospitato nel palazzo del dott. Vincenzino Martino, morto molti lustri fa, in Piazza M. D Azeglio; occupa ben 9 sale. Nel ripercorrere le sale e il corridoio del Museo si ha la sensazione di inoltrarsi nelle viscere della millenaria Miniera (ricordata da Plinio nella Naturalis Historia e menzionata sui libri di geografia e di scienze naturali), grazie ai pannelli descrittivi e raffigurativi su cui sono stati riportati cenni storici del sito, schemi relativi alla sua struttura interna, riflessioni di illustri personalità del passato recente e meno. Ciascuna sala, è stata intitolata alle Gallerie più conosciute della Miniera; tra le ultime quella Italia, come ricorda pure chi scrive. Nella sala d ingresso risaltano la frase di una Satira del poeta latino Orazio Nihil sine magno labore dedit vita mortalibus, che campeggiava all entrata della Miniera, nonché la dedica ai Salinari da parte dell Amministrazione Comunale lungrese. In altre sono esposti 180 disegni, alcuni dei quali rimontano alla prima metà dell 800; oggetti caratteristici, divise, elmetti, utensili per l estrazione del sale, sacchi, la stadera, mortai, pezzi (vivi) di salgemma, medaglie; foto d epoca sulle differenti attività lavorative; foto di Salinari, singoli o a gruppi; mappature di interesse geologico e minerario. Ancora: gli antichi stemmi della Salina, due monumenti in pietra ritraenti gli operai al lavoro i quadri del maestro albanese Emin Shaqja. E stata allestita una sala-video con materiale audio-visivo sul sito, ma anche su eventi locali e tradizioni popolari lungresi, cui hanno collaborato studenti dell I.P.S.I.A. e dello Scientifico di Lungro e cittadini. Aspetti della Salina e momenti d un tempo che fù, s intrecciano mirabilmente nel Museo. Fiore all occhiello è la Sala dell Archivio Storico, dove si possono consultare 220 cartelle, suddivise in diversi argomenti; parte di esse sono state raccolte in miniera e parte concesse all Archivio di Stato di Cosenza. Il programma ha fatto registrare il saluto del Sindaco G. Santoianni e la relazione ufficiale dell Assessore alla Cultura, G.B. Tennis il quale ha compiuto un excursus sulla storia della Salina e sulle motivazioni imprescindibili del Museo ed ha ringraziato la pletora di intervenuti. Tra essi il dr. Carlo Stancati di Cosenza (erede del dr. V. Martino), che ha concesso in comodato l uso gratuito dello stabile del Museo, l Archivio di Stato di Cosenza, rappresentato dal dr. Franco Belmonte, l architetto prof. Vincenzo Maria Mattanò di Lungro per i lavori di raccolta del materiale cartaceo, il rag. Mario D Apolito, Commissario della Salina dal 1964 al 77, oggi presidente a Lungro, le Famiglie dei Salinari, che hanno concesso materiale vario, nonché i rappresentanti delle Istituzioni presenti (l on. Giacomo Mancini, il dr. Raffaele Rio, lungrese doc, Dirigente Generale nel Dipartimento del Turismo della Regione, il dr. Pietro Manna (Bilancio), il consigliere regionale on. Fausto Orsomarso, l assessore provinciale alla Cultura, Francesca Corigliano, il Presidente del Parco Nazionale del Pollino, Domenico Pappaterra, i sindaci di Acquaformosa (G. Manoccio), Firmo (L. Palermo) rappresentanti di Frascineto e Altomonte, il Vice Sindaco di Castrovillari, Anna De Gaio, e tantissimi altri, collaboratori per l allestimento del Museo. Un affettuoso saluto ha riservato ai Salinari viventi e presenti Luigi Perri (Arturo Rizzuti, 94 anni, in perfetta forma, Albertino Ferraro, Antonio Vincenzi, più giovani ). La collocazione della corona al Monumento dei Salinari, con la benedizione del padre Salvatore Sulla, l inaugurazione del Museo e la benedizione da parte del Vescovo della Eparchia lungrese, mons. Ercole Lupinacci, insieme agli altri sacerdoti, hanno chiuso le seguite manifestazioni. Il tutto ha avuto la partecipazione contorno della banda Musicale Paolino Moscogiuri di Lungro. Pasquale Pisarro

7 anno VIII - n Santino Di Stasi, nuovo presidente de Gli Amici del Cuore E fissata per le ore di lunedì 28 giugno, l Assemblea di Unità di base degli iscritti al circolo del Movimento Cristiano Lavoratori di Castrovillari. Un passaggio importante e significativo in vista del XI congresso provinciale del movimento che si terrà a Cosenza il prossimo 3 luglio. Nell assemblea castrovillarese il circolo Mcl di Castrovillari, presieduto da Tommaso De Capua, sarà chiamato ad eleggere i proprio delegati al congresso provinciale che si celebrerà la prossima settimana. Un momento di confronto e di deliberazione anche delle mozioni che il circolo castrovillarese porterà e proporrà nella sede cosentina e quindi di intenso dibattito programmatico sull attività di base del circolo stesso. Oltre agli iscritti del circolo di Castrovillari, giorno 28, saranno presenti alla riunione anche Vincenzo Massara, Presidente regionale del Movimento Cristiano Lavoratori Calabria, il vice presidente regionale Mcl Calabria, Leonardo De Marco, il presidente del Circolo di Castrovillari, Tommaso De Capua, ed il vice presidente, Nicola Di Gerio. Concluderà i lavori Tonino Inchingoli, segretario generale del Movimento Cristiano Lavoratori (nella foto). Si è tenuta in Castrovillari la riunione del Consiglio Direttivo dell Associazione Gli Amici del Cuore, ferita dalla recente prematura scomparsa del suo Presidente, dr. Fabio Perri, rimpianto da tutti per la sua carica di umanità e per l attivismo ed abnegazione prodigati in favore dell Associazione. Il Consiglio Direttivo, ha ritenuto necessario procedere subito all elezione del suo successore e, all unanimità, ha affidato il mandato di Presidente a Santino Di Stasi, di Castrovillari, e di Vice Presidente a Salvatore Sicilia, di Roggiano Gravina. Il Presidente Di Stasi, in pensione da circa due anni, è stato Dirigente Scolastico per 33 anni; ha notevole esperienza di vita amministrativa, associativa e sindacale; è stato cofondatore, dirigente nazionale e Presidente provinciale dell Associazione Nazionale Presidi-ANP (il più rappresentativo Sindacato dei Capi d Istituto in Italia); ha maturato profonda esperienza delle problematiche sanitarie ed amministrative quale amministratore dell USL n. 2 di Castrovillari per 8 anni ( ), di cui gli ultimi 3 da presidente. L Associazione Amici del Cuore di Castrovillari, ben nota in Calabria ed a livello nazionale, compie quest anno i suoi primi dieci anni di vita; fu promossa e sostenuta dal Primario, dr. Giovanni Bisignani, all inizio dell anno 2000, subito dopo il suo arrivo alla Direzione della Cardiologia dell Ospedale di Castrovillari. 10 anni molto importanti, da iscriversi nell Albo d Oro della storia della sanità del nostro comprensorio e della nostra regione: quel piccolo servizio di cardiologia dopo un ascesa velocissima e, attraverso una serie di rapide conquiste, si trova ad essere, oggi, uno dei reparti di forte eccellenza in Calabria ed oltre. Dal 2000 ad oggi, attraverso un progressivo arricchimento strutturale e professionale (Ecocardiografia transesofagea ed ecostress, Impianto pacemaker, Centro diagnosi e cura dell ipertensione arteriosa, Centro anticoagulazione, Ambulatorio aritmie, unità di terapia intensiva cardiologia, impianto di ICD, risonanza magnetica cardiaca, tele cardiologia, centro diagnosi e cura dello scompenso cardiaco, UTIC, e prossimamente l Emodinamica), da piccolo reparto di periferia, oggi è diventato per i cittadini un reparto modernissimo ed efficiente. Locali ampi, nuovi e funzionali, servizi avanzati, personale medico e paramedico aggiornatissimo per le nuove tecnologie ed instancabile nei ritmi di servizio, hanno posto fine ai viaggi della speranza verso strutture del centro- nord Italia e di altri paesi europei. Collateralmente a tale crescita, in dieci anni, è cresciuta esponenzialmente l Associazione Gli Amici del Cuore, giunta oggi a circa iscritti, costituiti da persone sanissime ma sensibili alla necessità di prevenzione vigile di queste patologie, da persone a rischio, e da persone in qualche modo interessate da eventi cardiovascolari patologici, terapeutici, di controllo periodico, di riabilitazione, ecc. All interno dell Associazione sono attive organizzazioni particolarmente funzionali, come il Centro Cuore di Donna (attività di prevenzione specifica per le donne) ed APOPED (Associazione Portatori di Pacemaker e Defibrillatori). L Associazione fa parte, ed in modo molto attivo, del CONA-Cuore ( Coordinamento Nazionale delle Associazioni del Cuore ), di cui è stata una delle associazioni promotrici. Il nuovo Presidente, all atto dell insediamento, ha manifestato al Direttivo gratitudine per la fiducia, sorpresa, e, comunque, consapevolezza delle serie responsabilità cha l incarico comporta ed impegno L MCL si prepara al congresso provinciale Lunedì 28 giugno a Castrovillari l assemblea di Unità di Base degli iscritti al circolo locale Fino all ultima riga Il concorso Fino all ultima riga è stato ideato dal gruppo Integrarsi, di Solidarietà e Partecipazione nell ambito del programma Bibliocreatività: uno scaffale di idee e progetti per promuovere l integrazione. Il concorso è aperto a tutti gli stranieri con un livello alto di conoscenza della lingua italiana, e si svolgerà a metà luglio. La gara si baserà sulla lettura di brani narrativi, strutturata con test a domande aperte e chiuse. Fonte di ispirazione, la trasmissione Per un pugno di libri. A tutti i partecipanti verrà consegnato un segnalibro; il vincitore del concorso riceverà in premio un libro. Obiettivo: incentivare la lettura, che oggi ha molti e potenti rivali, servendosi del gioco e dell agonismo. L iscrizione al concorso è gratuita: per l adesione rivolgersi presso la sede di Solidarietà e Partecipazione via XX Settembre, 37, Castrovillari, il martedì e il giovedì dalle ore alle determinato a non deludere le attese. Ha ricordato con commozione Fabio Perri, dichiarando di voler proseguire sulla sua scia, onorandone la memoria soprattutto con i fatti. Di Stasi, ha anche proposto una base di riflessione su una serie di linee-guida, da approfondire ed arricchire da parte del Direttivo in una prossima riunione dedicata alla elaborazione del programma operativo generale dell associazione: scrupolosa collegialità Presidente-Direttivo, assiduità delle riunioni, coinvolgimento di tutti i dirigenti con deleghe ed incarichi individuali, stretta collaborazione con il Direttore Scientifico (Primario di Cardiologia) e con il Comitato Tecnico-Scientifico ed impegno forte a sostenere in tutte le sedi possibili l ulteriore potenziamento dei reparti ospedalieri, potenziamento e vivacizzazione della vita associativa, con particolare considerazione per i servizi di assistenza agli iscritti bisognosi e disagiati, agli anziani, ecc, impegno a sostenere il Progetto Scuola finalizzato alla prevenzione delle malattie cardiovascolari fra i giovani, progetto portato avanti da diversi anni con successo da Gli amici del Cuore, in partneriato con le istituzioni scolastiche della provincia di Cosenza, e che ha fatto registrare un elevato indice di gradimento da parte degli studenti, collegamento con tutte le altre associazioni di volontariato sia a livello locale che nazionale e regionale. Tutti i Dirigenti si sono dichiarati disponibili ad operare al meglio per essere vicini ai cittadini ed agli iscritti, vigili della qualità dell assistenza sanitaria, specialmente in un momento critico come quello presente, in cui sembra incombente una notevole contrazione di risorse generali che rischia di condizionare la qualità e l entità dei servizi sanitari in Calabria, ove i tagli annunciati, più che in altre Regioni, potrebbero inesorabilmente portare alla chiusura di alcuni servizi, al mancato avvio di iniziative in corso, al depauperamento generale dell assistenza dovuta. Donato ai vertici UCCIM: Manovra non sia iniqua Altra questione, la mancata istituzione nei Licei Scientifici calabresi dell opzione Scienze applicate I vertici dell UCCIM (Unione Cattolica Italiana Insegnanti Medi) sono stati sollecitati da un intervento del loro delegato alla cultura, il prof. Giovanni Donato, sulle problematiche più pressanti che investono, in questo particolare momento di gravità della situazione economica, il mondo della scuola. Quello del rigore, è un metodo credibile e socialmente compreso ed accettato, quando si accompagna, però, scrive Donato, all equità. E proprio in nome di un equità sostanziale, Donato propone alla discussione, alcune significative e puntuali modifiche che il Parlamento ed il Governo dovrebbero apportare al decreto in fase di conversione. Rimuovere, innanzitutto, l iniqua misura del blocco delle progressioni d anzianità che colpisce duramente tutto il personale, chiamato, nel contesto di uno stallo generalizzato dei contratti, ad un insostenibile e supplementare sacrificio, che, in via permanente, si ripercuote con pesanti effetti anche sui trattamenti previdenziali e pensionistici.ancora, garantire almeno 20mila assunzioni a tempo indeterminato su posti in organico comunque esistenti e scoperti, per la piena funzionalità e qualità del servizio scolastico. Per i docenti di sostegno scrive Donato - deve essere mantenuta, come obiettivo minimo e non derogabile, a fronte di un fabbisogno purtroppo più elevato, l assicurazione per l a. s. 2010/11, di un contingente pari all organico di fatto dell anno precedente, nonché la salvaguardia delle possibilità di posti in deroga per garantire la piena integrazione dei diversamente abili. Altra questione inspiegabilmente irrisolta, denuncia Donato, almeno nella provincia di Cosenza, è la mancata istituzione dell opzione Scienze applicate nei Licei Scientifici, fortemente voluta con la Legge n. 133 del 6 agosto 2008 e che ha spinto centinaia di alunni a scegliere il Liceo Scientifico con la certezza che tale opzione fosse ormai una nuova realtà, così come da mesi annunciato e pubblicizzato. Un intervento chiarificatore urgente è, pertanto, necessario, considerato che, con sgradita sorpresa, né il CSA né l Ufficio Scolastico Regionale, sembra abbiano intenzione di applicare, per la provincia di Cosenza e per l intera Regione, la legge di riforma, per quanto riguarda questo importante e fondamentale aspetto. Fronte unico contro la criminalità È questo il simbolico messaggio scaturito dall incontro svoltosi martedì 22 giugno scorso, in Municipio, a Cassano Ionio, tra i vertici dell amministrazione comunale ed i dirigenti del Commissariato di Polizia di Castrovillari. Al centro del confronto, il tentativo di aggressione di cui, nei giorni scorsi, sono rimasti vittima alcuni poliziotti, fatti oggetto di insulti, minacce ed atti di violenza fisica da parte di un folto gruppo di facinorosi che intendevano impedire l arresto, nonostante tutto effettuato, di un presunto spacciatore colto in flagranza di reato. Alla delegazione della Polizia di Stato, guidata dal vicequestore Giuseppe Zanfini e composta dall ispettore Rocco Botta e dai responsabili dei vari uffici del commissariato castrovillarese, il sindaco Gianluca Gallo, affiancato dal vicesindaco Mimmo Lione, ha espresso «piena e incondizionata solidarietà», condannando «la vile e brutale aggressione tentata ai danni di integerrimi e coraggiosi servitori dello Stato». Ha quindi aggiunto Gallo: «Solo i mille problemi che s accompagnano alla delicata gestione della cosa pubblica cassanese ci hanno impedito di esternare prima questo nostro sentimento che è comunque vivo e inossidabile: l amministrazione comunale e la comunità cassanese sono al fianco delle forze dell ordine nella quotidiana battaglia contro il crimine, senza dubbi né incertezze». «L incontro odierno», ha commentato dal canto suo il vicequestore Zanfini, «conferma l unità e la compattezza del fronte anticrimine e rafforza ancor più la già collaudata collaborazione istituzionale tra il Commissariato di Castrovillari ed il Comune di Cassano Ionio, incoraggiandoci a fare sempre più e meglio». Soddisfazione per l esito della riunione, infine, è stata espressa anche da Ruggiero Altimari, segretario provinciale del Siulp: «E un iniziativa da apprezzare, che arresta il vento delle polemiche ed esprime plasticamente la vicinanza delle istituzioni e del Comune di Cassano alle forze dell ordine, spronando gli agenti impegnati in prima linea a proseguire senza esitazioni il loro lavoro».

8 8 anno VIII - n. 25 Marrakech, la città rossa infinitamente affascinante Continua il sogno del gruppo folklorico della Pro Loco di Castrovillari, il quale approda a Marrakech e qui si rende protagonista della Festa della Repubblica Italiana, tenutasi il 4 giugno scorso. Una bella trasferta, organizzata, come sempre, nei minimi dettagli, dal sempre attivo Gerardo Bonifati, direttore artistico del gruppo, che, nei suoi primi 80 anni di attività, ha toccato tutti i lati del globo, dal Brasile alla Thailandia, dalla Malaysia all Australia, dall Europa tutta, all Argentina, dal Venezuela agli Stati Uniti, dalla Tunisia alla Russia, portando in ogni posto la storia, le tradizioni e la cultura della Città e di tutta la Calabria. Quante le emozioni in questa trasferta. Parliamo dei tanti italiani che vivono e operano in Marocco, che, all udire le note popolari della terra di origine, e ancora tanto amata, ti vengono incontro e ti trasmettono calore e commozione. Parliamo dei marocchini che ti guardano incantati, affascinati, attratti, sedotti e conquistati mentre va in scena una danza che narra di storie, di idee e di credenze popolari. Parliamo del silenzio assordante degli spettatori importanti, quando, quella voce dal timbro inconfondibile, di Gerardo Bonifati, canta le storie di questa nostra Castrovillari, storie che rispecchiano l intento umano di dare risposte a fenomeni che suscitano l inquietudine e le speranze dell umanità: storie di superstizione e di stregonerie, storie di feste religiose e pagane, di cibi e bevande, storie di personaggi e di fatti realmente accaduti o soltanto frutto della fantasia popolare. Questo è il bello dello spettacolo e della trasposizione scenica, messa in atto nei posti più suggestivi e, a volte, più sperduti del mondo. Questo è il bello del gruppo che tra una chiesa ed una moschea mette La presentazione del volume dì Claudia Rende e Mari Zanoni jnta, fora, mminz u larigu, apre la prima fase del Festival del Dia letto di Calabria, un evento itinerante, pensa to da Arte26 per promuo vere la conoscenza del patrimonio linguistico storico, nonché delle tradizioni popolari, dei riti religiosi, del canto, della musica e danza popolare, delle tradizioni alimentari ed enogastronomiche tipiche del territorio, legati al dialetto. Sabato 26 giugno, alle ore 19.00, presso la Sala Convegni della Chiesa di San Girolamo, Franco Pirrera, dell Associazione di cultura dialettale Luigi Russo, Maria Zanoni, presidente del Centro Arte e Cultura 26, ed i giovami Marianna Affortunato e Marco Fioravante, faranno degustare il dialetto castro villarese. A conclusione dell incontro, degustazione di prodotti tipici del territorio, a cura di Fattorie Covelli, Assolac, Tenute Ferrocinto, Panetteria La bontà del Pane, Viola Stocco e Baccalà. All incontro, denominato Voci, colori e sapori del dialetto, coordinato dalla prof.ssa Maria Zanoni, presidente Arte26, che introdurrà su Lingua, radici e territorio: aspetti antro pologi e culturali del dialetto di in piedi uno spettacolo folklorico e fa danzare gente di razze e culture diverse. Questa è la svolta culturale di cui abbiamo bisogno per stare al passo con i tempi, senza mai perdere di vista le origini, con l obiettivo di tramandare alle generazioni future usi e costumi della propria amata terra. E poi c è la trasferta dei ragazzi e delle ragazze di questo splendido Gruppo, dell emozione di volare per la prima volta, di ballare, di conoscere luoghi e gente diversa. Assistere ad uno spettacolo con altre cinquemila persone, che guardano tutti entusiasmati la riproposizione della guerriglia berbera, popolo autoctono del Nord Africa, e poi emozionarsi alla fine perché il cartello infuocato di chiusura spettacolo, ringrazia il gruppo della Pro Loco di Castrovillari per essere presenti, non ha prezzo. Mangiare ottime lasagne dal gusto italiano e agnello fatto alla brace dal sapore unico. Esibirsi in un posto che pensi esista solo nei film. Ricevere l applauso convinto ed i ringraziamenti sinceri dell ambasciatore e del console e di tutto il gruppo diplomatico italiano in Marocco, e dei tanti imprenditori e uomini di affari che risiedono lì. Essere ospiti di un uomo generoso e attento e che per di più è il vice console italiano. Cenare ed essere allietati da uno spettacolo marocchino meraviglioso. Cantare insieme ai ragazzi marocchini le loro e le nostre canzoni, spiegando cosa dicono e il perché. Emozionarsi per le note di Rosa russa e Garibaldi. Fermarsi davanti al colore del sole di Marrakech, che riflette sulle case, tutte indistintamente di colore ambra, e cercare di fotografare quel momento quasi come a volersi appropriare di un pezzetto per portarlo con sé. Bere un succo di arancia nella Medina di Marrakech ed immergersi negli odori della casbah. Andare alla ricerca del regalo originale da portare ai propri cari. Cambiarsi ed indossare gli indumenti giusti per andare sul cammello. Pranzare con i berberi e gustare cibi e bevande loro. Risalire il letto di un fiume, tra bancarelle e posti di ristoro, dove tutto il ricavato è destinato alla causa berbera, e poi raggiungere una cascata come dentro una fiaba per ragazzi. Anche questa è la trasferta, un modo diverso ma allo stesso tempo speciale per creare una comunità, fatti di valori veri, di confronto e di dibattito, tutti strumenti che ti permettono di sopravvivere per altri 80 anni e ancor di più. Avanti Pro Loco di Castrovillari e tanta buona fortuna. Gerry Rubini, Segretario generale della Pro Loco Prima edizione per il Festival del Dialetto di Calabria Calabria, sono previste le relazioni del prof. Egidio Chiarella, direttore responsabile della rivista Segnali Mediterranei ed SM TV, ( Il dialetto, bene culturale da tutelare ), e della prof.ssa Donatella Laudadio Marzano, docente di lettere classiche nei Licei ( jnta, fora, mminz u larigu, tra storia e memoria ). Interventi anche della prof.ssa Maria Francesca Corigliano, assessore provinciale alla Cultura, del dott. Piero Vico, consigliere provinciale, di Mimmo Pappaterra, presidente del Parco Nazionale del Pollino, e di Claudia Rende, vice presidente Arte2.

9 anno VIII - n.25 9 La Malìa d estate ti prende e non ti lascia più! Nella prima campagna castrovillarese, a due passi dal centro, immersi, a bordo piscina, tra i profumi della natura e quelli della cucina mediterranea del famoso ristorante Alia, il Lounge bar di Lucia, la piccola di casa Alia, ammalia più del solito. Sempre senza effetti speciali. Ma solo con spontanea accoglienza ed ospitalità fatta di gustose pietanze preparate da papà Gaetano, che riflettono in tavola i piaceri della bella stagione, accompagnate da freschi e dissetanti drink, birre selezionate e vini doc. E poi con gli eventi che, iniziati il 12 giugno con la superba giovane cantautrice Erica Mou, proseguono sabato 26 giugno con Desafinados, piano bar di Anna Ida Pisani (voce), Marco Rossin (sax) e Mario De Lio (piano). L incontro di un pianoforte dalle note vibranti, del suono ammaliante del sassofono e di una voce calda e raffinata fanno di Desafinados il sottofondo ideale per vivere una serata speciale con atmosfere soul, standard jazz, funky e musiche latine. Si prosegue poi per tutto luglio e agosto. A partire dal 1 luglio con Bruno Marrazzo, chitarrista dall età di sette anni, che sarà accompagnato al contrabbasso da Renzo Carpanzano e alla batteria da Mario Falcone. Marrazzo vanta prestigiose collaborazioni tra cui quella con Sergio Cammariere. L 8 luglio, poi, sarà la volta della musica etnico-popolare dei Polymnia; il 14 La Malìa d estate... Il cartellone degli eventi sotto le stelle nel Lounge bar che surfa su internet luglio del raffinato suono delle fisarmoniche di Camillo Maffia e Salvatore Ranuio e del clarinetto di Domenico Di Vasto. Tra fine luglio e i primi d agosto altri tre eventi d eccezione con altrettanti ospiti da scoprire sul blog di Malìa. La bella stagione offre, infatti, anche il sapore del mare, che Malìa spruzza virtualmente ai suoi appassionati clienti che potranno conoscere gli appuntamenti surfando su internet, nel suo blog (www.ilblogdimalia.it). Piatti originali, dunque, drink innovativi e una comunicazione che surfa sulla rete. Ingredienti magici che fanno del Malìa Lounge bar uno dei locali più cool del capoluogo del Pollino. L innovazione e il web, faranno conoscere quando e perché entrare nell ammaliante mondo di Malìa sotto le stelle. Così, attraverso fotografie, elementi multimediali, commenti e post, lasciati sul suo profilo su facebook, Malìa continuerà a raccontare la sua storia. Una storia che sa di calore umano, di famiglia e di tradizione. E gradita la prenotazione. Sabato 26 Giugno, dalle ore 20,30 e poi a Luglio e Agosto info Malìa (Lucia Alia): e su Facebook emersoncommunication Parterre di prestigio per il Premio Internazionale di Poesia Città di Castrovillari Andrea Cote L Accademia delle Arti, Dipartimento di Musica e Letteratura, sede italiana del Dipartimento di Musica, de la Divisiòn de Arquitectura, Arte y Disegno de la Universidad de Guanajuato, GTO, Mexico, presenta il Premio Internazionale di Poesia - V Edizione - Biennale 2010, Citta di Castrovillari Pollino, con il Patrocinio della Presidenza della Regione Calabria. L evento si svolgerà sabato 26 giugno prossimo alle ore 19.00, presso l atrio della Sala Francesco Varcasia a Castrovillari. Per l occasione, interverranno I Ragazzi della Cilea, frequentanti i corsi di musica che riceveranno gli Attestati di Fine A.A. 2009/10, nonché due borse di studio di 300 euro, concesse l una dal Dipartimento Musica dell Accademia, l altra dall Amministrazione Comunale di Morano Calabro. Subito dopo si passerà alla premiazione dei vincitori del Premio Letterario, Sezione Libro Edito. Interverranno la dott.ssa Andrea Cote (Colombia), vincitrice del Castrovillari Pollino 2010; la dott.ssa Giulia De Sarlo (Spagna Italia), traduttrice dell opera prima classificata, edita da Lietocolle (Como); il dr. Karl Lubomirski, (Austria), Presidente della Giuria; la dott.ssa Elena Sgondea (Romania), membro della giuria, Padre Eulalio Gomez (Celaya, Messico), membro della giuria, il dr. Leonardo Alario (Italia), membro della giuria. Ospiti d onore, in rappresentanza delle istituzioni, l on. Giuseppe Scopelliti, Presidente Regione Calabria; l on. Mario Caligiuri, Assessore alla Cultura della Regione Calabria; l on. Gianpaolo Chiappetta, consigliere Regione Calabria; l on. Domenico Pappaterra, Presidente Ente Parco del Pollino; il dott. Francesco Di Leone, Sindaco di Morano Calabro; il dott. Mimmo Barile, imprenditore. Siamo felici e onorati si legge nel comunicato stampa diffuso dall organizzazione dell Accademia di contribuire ad aggiungere un nuovo capitolo alla storia culturale di Castrovillari. Cogliamo l occasione per ringraziare quanti, fra poeti e editori, italiani e non, ci hanno pregiato di partecipare, facendo di questo premio uno dei più qualificati e prestigiosi in Italia. Desideriamo anche ringraziare quanti lavorano ogni volta alla buona riuscita dell evento, tra intellettuali, operatori culturali, giornalisti, media e siti web che, con umiltà e passione, si adoperano ogni giorno affinché la Poesia continui ad esistere. supermercato UR MARKET CORTESIA QUALITA CONVENIENZA Corso Garibaldi, Castrovillari Tel

10 Arredamenti LAGATTA DIVANI PELLE RIGENERATA ,00 Le offerte 160,00 290,00 159,00

11 A - Promozioni d Estate PARETE ATTREZZATA M. 3,60 PRONTA CONSEGNA IN OFFERTA 3.250,00 0 pronta consegna Lagatta Arredamenti Zona P.I.P. Castrovillari Tel. e Fax amministratore unico: Carmine Lagatta 0 in Arte Povera Leader nel settore tendaggi 195,00 115,00 159,00 1 mx1m a libro

12 12 anno VIII - n. 25 Pronto a settembre, Briganti, opera prima del regista Pippo Infante Assemblea di Distretto per i Testimoni di Geova (Comunicato stampa) - Inizia venerdì 25 per terminare domenica 27 giugno la tre giorni estiva dei Testimoni di Geova. Questa, infatti, la data della prossima Assemblea di Distretto che i Testimoni di Geova si apprestano a tenere nella loro Sala delle Assemblee a Francavilla Angitola, in località Cedonio (VV), sul tema: Rimaniamo vicini a Geova. Nei tre giorni i Testimoni di Geova, si lasceranno alle spalle le normali attività secolari, per concentrarsi sugli aspetti spirituali della loro vita che essi considerano i più importanti. Senza dubbio, nel corso dell Assemblea, avranno modo di riflettere sulla bontà di Geova e di esaminare a fondo alcune parti della Parola di Dio, la Sacra Bibbia, dalla quale riceveranno consigli pratici su come vivere secondo Progetto Peter la volontà di Dio, sia come singoli, che come famiglia. Questa sarà sicuramente un occasione nella quale, come scrisse l apostolo Paolo nella sua lettera ai cristiani ebrei, daranno, e riceveranno, reciproco incoraggiamento spirituale che sarà senz altro esteso a chiunque altro sarà presente con loro (lettera agli Ebrei cap.10 vv 24,25) dato che i difficili tempi in cui viviamo lo richiedono in misura sempre maggiore. I Testimoni considerano le loro annuali Assemblee di Distretto, un eccellente dono del loro Padre Geova e sono felici che molte altre persone dalla mentalità spirituale si assoceranno con loro in questo lieto evento ormai prossimo. L ingresso è libero e non si fanno collette. Raffaele Marzano Si chiama Peter Pan il progetto estivo rivolto a bambini e ragazzi che frequentano le scuole elementari e medie della città di Castrovillari, promosso dall Amministrazione comunale assessorato ai servizi sociali. Lo Pan per le attività ha reso noto il sindaco, Franco Blaiotta, il quale ricorda che il programma coinvolge i ragazzi tra estive dei minori momenti educativi e ludici. Il progetto- aggiunge l amministratore - che nasce da precedenti esperienze positive, tipo E state con noi, offre laboratori di attività espressive, musicali, creative e grafico pittoriche, giochi negli spazi aperti, attività sportive ed escursioni. Insomma, un momento di partecipazione che offre un servizio alle famiglie che lavorano nel periodo estivo. L iniziativa si avvale di pedagogisti ed educatori oltre che di assistenti sociali ed operatori d appoggio, individuati tra le unità LSU ed LPU così come stabilito dalla delibera di Giunta Comunale n. 125 del Briganti. Questo è il titolo del film che vede il castrovillarese, Pippo Infante, per la prima volta curare una regia cinematografica. Una nuova e importante esperienza per l attore teatrale castrovillarese, fondatore dell Accademia dei Bardi, che lo vede impegnato da diverse settimane su vari set. Briganti parte da un inquadratura di un posto qualsiasi del Regno delle Due Sicilie intorno al 1800, per far vedere la bellezza di questa terra e il modo ricco e civile di vivere, per poi arrivare all epoca attuale, quando un giovane professore di Storia, al suo primo giorno di scuola, si trova per caso a narrare la storia di Giuseppe Nicola Summa, detto Ninco Nanco, brigante italiano protagonista di numerose rappresaglie ai danni dell esercito sabaudo che lo resero noto. Una storia che cattura l attenzione dei suoi alunni rapiti da questo personaggio. La pellicola, attualmente, è in fase di registrazione nelle splendide location del Cilento, tra Paestum, Agropoli, Battipaglia, Giuncano ed è prodotta dalla G.F.T Planet Production di Gaetano Franco Tolomeo che ha messo in atto un progetto cinematografico per rilanciare nuovi volti e soprattutto giovani del Sud La Sezione di Castrovillari dell Associazione Italiana Celiachia, in collaborazione con il Comune di Castrovillari, ha organizzato il 14 giugno scorso, un corso informativo per la cucina senza glutine per le mense di tutte le scuole di ogni ordine e grado, ospedali, ristoranti, pub, pizzerie, B&B, agriturismi, paninoteche, bar e professionisti del settore. Il corso, si è tenuto nella splendida cornice del Protoconvento Francescano di Castrovillari. Dopo il saluto iniziale delle Tutor AIC, AnnaMaria La Gamma, Rita D Agostino, Rossella Miraglia e Cinzia D Agostino, il corso è iniziato con la presentazione ed introduzione della parte scientifica della dott.ssa Erminia Mele, Pediatra presso l Ospedale di Castrovillari. In seguito, sono stati affrontati gli aspetti nutrizionali della dieta celiaca da parte della nutrizionista dott.ssa Serena Oliveto. Infine, è intervenuto il prof. Antonio Cantaffa, Referente Ristorazione AIC Calabria, che si è soffermato sulle norme da osservare per i ristoratori. Numerosi sono stati i professionisti del settore che hanno partecipato al corso, consapevoli dell importanza del loro ruolo per l alimentazione fuori casa del celiaco. Tra questi ci piace ricordare La Locanda di Alia e L Aragonese di Castrovillari, Al Convento di Morano Calabro, Orto della signora di Villapiana, i B&B S. Michele e La Dimora della zarina di Mormanno e la gelateria Sesto senso di Rossano Calabro. Tutte questi, entreranno ben presto a far parte del progetto AFC(Alimentarsi Fuori Casa). Molto importante è stata, inoltre, la partecipazione al corso degli ADP (Addetti Dispensazione Pasti) de La Cascina di Rende, dei cuochi del servizio mensa del Comune di Castrovillari, del Direttore Amministrativo e del personale ATA dell Istituto Vittorio Veneto di Castrovillari e, in rappresentanza del personale dell ospedale di Castrovillari, della dietista Annastella Passerini. Al termine del Italia. Il protagonista del film, è Nello Maturo di Nocera Inferiore. La regia è di Pippo Infante che ne è anche autore e reciterà la parte di Michele Russo, professore di Castrovillari che si reca nel Cilento per una supplenza e inizierà a narrare le gesta di questo giovane brigante morto alla giovane età di 31 anni. Il film che vede anche la partecipazione di due ragazze di Corigliano, Sara Harrare, ed Elena Bruno, dovrebbe essere presentato a Castrovillari a fine settembre e sarà ospite al Berlino Film Festival. Michele Martinisi Corso informativo per la cucina senza glutine corso, tutti i partecipanti si sono detti soddisfatti di questa esperienza, nuova, ma coinvolgente e sicuramente gratificante dal punto di vista professionale. Rappresentanza calabro-argentina in Comune Il Sindaco di Castrovillari, Franco Blaiotta, ha accolto nel suo studio, al primo piano di Palazzo Gallo, presente il Presidente del Consiglio, Marisa Urso, una delegazione calabro-argentina guidata dal presidente dell Associazione di Belvedere Marittimo, Giuseppe Bandito, accompagnato da Pasquale Rizzo e Antonio Zuccaro, per ribadire la vicinanza della città di Castrovillari e dell Amministrazione comunale, alle comunità oltre oceano che non dimenticano la propria terra e che si sentono fortemente legate ad essa attraverso storia, tradizioni, identità, radici e senso religioso. Un momento commovente che il primo cittadino ha richiamato con particolare trasporto per il significato proprio che racchiudono occasioni del genere. Durante il cordiale incontro, il sindaco ha offerto, ai tre rappresentanti, pubblicazioni della città, sottolineando ancora una volta l importanza della visita. La delegazione ha, invece, donato al sindaco, una targa ricordo, ringraziandolo per l accoglienza e l attenzione ricevuta.

13 anno VIII - n Anna Stratigò Luleborë Ensemble a New York Si è realizzato con grande soddisfazione dell associazione e di tutti gli organizzatori il progetto sulla presentazione della cultura e della musica arbëresh a New York negli USA. Il progetto, promosso dall Officina della musica di Lungro, in collaborazione con il compositore neworkese Davide Zannoni, ha avuto il sostegno dell assessorato regionale al turismo nella persona dell ex assessore, Damiano Gagliardi, e della Provincia di Cosenza. A New York, Davide Zannoni, direttore artistico dell evento, ha avuto la collaborazione di Calabria regional association, United pugliesi foundation e anche della Regione Puglia. Il compositore neworkese, Davide Zannoni, seguiva da tempo i percorsi artistici di Anna Stratigò che aveva conosciuto nel 1992 quando la Stratigò, in collaborazione con il celebre paroliere Giulio Rapetti (in arte Mogol ), aveva contribuito alla realizzazione di un opera sinfonica dedicata al giovane musicista lungrese Nicola Martino prematuramente scomparso. Nel grande ed elegante salone del Borough Hall, prestigiosa sede del distretto di Brooklyn, si è svolto il primo concerto di Anna Stratigò Luleborë Ensemble che ha presentato il suo cd Luleborë con canti in lingua arbëreshe e albanese. Queste sonorità, infatti, non sono reperti archeologici, ma una musica viva che appassiona quando viene riproposta. Il CD, prodotto dalla Fondazione Amadeus, con il sostegno della Provincia di Cosenza e dell associazione Cluster Music, fu distribuito dalla rivista Amadeus in edicola lo scorso anno con grande successo di pubblico e critica. Il concerto di Brooklyn, è stato preceduto da una relazione sulla cultura e musica arbëresh, del prof. Michelangelo La Luna dell Università di Rhode Island (USA) e arbëreshe di San Demetrio Corone. Anna Stratigò era accompagnata dai musicisti del Lulëbore Ensemble: Piero Gallina, al violino e alla lira calabrese, Massimo Garritano, alle chitarre e bouzuki, Giuseppe Sergi,al basso, Nicola Pisani, al sax, e Checco Pallone, chitarra e percussioni. Presente per la rivista Amadeus, il vice presidente della Fondazione Amadeus Maurice Cohen. Prima del concerto, il presidente del distretto di Brooklyn, Marty Markowitz, sottolineando il forte legame che c è sempre stato tra Italia e America, e sottolineando l importanza della presenza degli italiani e della loro cultura a Brooklyn, ha consegnato ad Anna Stratigò e al Luleborë Ensemble un importante riconoscimento che si chiama Proclamation per tutto il lavoro fatto per promuovere la musica tradizionale ma anche per aver lavorato su alcuni brani che valorizzano tutta la musica del mediterraneo. Per questo, ha proclamato il giorno del concerto, come un evento da ricordare celebrando a Brooklyn il 26 aprile 2010, come Luleborë Ensemble Celebration Day. Subito dopo la consegna della Proclamation, il concerto che ha riscosso successo di pubblico e grande soddisfazione da parte di tutti i musicisti. Dopo il concerto in altri prestigiosi saloni del Borough Hall, c è stato un ricevimento offerto dal Presidente Markowitz a tutti i presenti. Tra il pubblico del concerto anche Dean Johnson, celebre musicista jazz che si è congratulato con la band e con il quale si è stabilito un bel rapporto di amicizia con la speranza di una futura collaborazione. I musicisti sono stati impegnati ancora a New York il 28 aprile presso il noto e storico ristorante di Brooklyn, Marco Polo, dove hanno tenuto un altro concerto ospiti della United pugliesi association e della Calabria regional association. Si è così creato uno scambio culturale che incrementa sempre di più le relazioni con il paese di origine. La presenza di Anna Stratigò e del Luleborë Ensemble a New York è stata filmata riprendendo il gruppo sul ponte di Brooklyn durante una passeggiata e verrà inserita nel film Il ritorno di Norman per la regia di Renato Guzzardi che vede come protagonista Michelangelo La Luna ed è tratto da un libro di Norman Douglas. CONCORSO NAZIONALE CONI Vince Michele Messina con Tifosi in vendita Con il racconto Tifosi in vendita, Michele Messina ha vinto il 39 Concorso Nazionale per il Racconto Sportivo, istituito dal Comitato Olimpico Nazionale Italiano. La commissione giudicatrice, presieduta da Gianni Letta e composta da Novella Calligaris, Nino Petrone, Folco Portinari e Gianfranco Teotino, si è riunita presso la sede del CONI al Foro Italico e, dopo una lunga e approfondita discussione sulle 128 opere giunte da tutt Italia, ha unanimemente deciso di assegnare il primo premio del valore di euro 3.000,00 a Tifosi in vendita di Messina. Secondo, è arrivato il racconto Gelato, cioccolato e fragola di Loredana Lattuca con un premio in denaro di 1.500,00 euro. Segnalazione particolare, con targa d onore, è andata a Verdiana Bottino per il racconto Vita da sportiva. La giuria, inoltre, ha proposto di istituire, dalla prossima edizione, un premio dedicato ai giovani under 18. Il concorso, riveste una particolare importanza nel panorama culturale, poiché offre la possibilità a tanti appassionati di sport, di cimentarsi nell arte della scrittura. Negli anni hanno partecipato non solo sconosciuti con la passione per carta e penna, ma personaggi di spicco del mondo intellettuale come: Dacia Marini, Alberto Bevilacqua, Gianpaolo Ormezzano e Renato Minore. Il castrovillarese Michele Messina, laureato in Storia Moderna, insegna nelle scuole secondarie superiori nella provincia di Modena e collabora per le pagine culturali de Il Quotidiano della Calabria. Ha pubblicato nel 1997, un libro di racconti Dentro la Città ; nel 2001 per le Edizioni Montaleone, ha pubblicato Good e altri racconti, e, nel 2008, ha pubblicato il libro di racconti: Salvate noi, non le balene, Giraldi Editore, Bologna. Vari racconti sono apparsi su riviste letterarie. Domenico Donato

14 14 anno VIII - n. 25 La Direzione del settimanale ricorda che qualsiasi , lettera, segnalazione o quant altro trasmessa al giornale, deve sempre contenere la firma del mittente ed un recapito telefonico cui la redazione possa fare riferimento, pur garantendo, se richiesta, l assoluta anonimità. Pertanto tutte quelle segnalazioni, in assenza degli ormai noti requisiti, non potranno essere pubblicate. E consentita la riproduzione anche parziale dei testi citandone la fonte. La Direzione si riserva, altresì, di apportare modifiche agli articoli inviati che dovranno avere preferibilmente lunghezza non superiore a 35 righi standard ed inviati per posta elettronica all indirizzo: Eventuale materiale non pubblicato non verrà restituito. (G.S.) Difendiamo il nostro diritto al riposo Appello dei residenti in area Parco Giochi al Sindaco di Castrovillari Egregio signor Sindaco di Castrovillari, i cittadini che abitano intorno all area del Parco Giochi di Castrovillari, chiedono all Amministrazione Comunale da Lei guidata, la garanzia di un diritto fondamentale dei cittadini: il diritto al silenzio e al riposo anche nelle sere della nostra lunga estate. La questione è tutt altro che banale, perché tale diritto, nel periodo estivo, viene violato, quotidianamente dal fatto che si è soliti organizzare, all interno dell area suddetta, spettacoli, serate danzanti, concerti, karaoke ed altre manifestazioni a forte impatto acustico che rendono le serate della stagione estiva un lungo calvario per chi abita nelle vicinanze. A poco vale il rispetto della mezzanotte come limite massimo, non solo perché molti cittadini hanno l abitudine (e spesso la necessità) di andare a riposare ben prima, ma perché si ha diritto ad avere agibilità acustica nelle nostre Caro Diario, seguo attentamente ormai da lungo tempo la vicenda numerica che sta attanagliando il nostro Consiglio Comunale. E resto attonito e a tratti disgustato. La Città è rimasta sola! Pur se il consenso popolare, in uno Stato Democratico, è devoluto al popolo, bisogna che le coscienze siano pulite quando si cerca di paragonarsi agli uomini illustri che davvero hanno definito i dogmi della politica stessa. Astenersi dal voto o non presiedere, addirittura, una seduta Consiliare, pur essendo questo diritto e facoltà di ogni Consigliere, lede sia il contesto democratico ma soprattutto la fiducia dei Cittadini che assistono a queste bagarre case a tutte le ore, sia per riposare, sia per lavorare, sia per vivere la quotidianità. Il nostro appello non vuole essere un iniziativa contro il divertimento o le legittime occasioni di relax nella nostra comunità. Crediamo che divertirsi, ballare o guardare un film all aperto siano attività legittime ed apprezzabili. Quello che chiediamo è che ciò non avvenga ai danni né nostri, né di nessun altro, affinché tutti coloro che abitano nella nostra comunità siano liberi di scegliere se partecipare a tali manifestazioni oppure dedicarsi ad altro. Consideriamo, infatti, nostri diritti fondamentali discutere in famiglia (ci si vede soprattutto di sera a tavola), guardare un film, leggere un libro, lavorare al pc in ufficio o nel proprio studio di casa, ricevere ospiti, oppure semplicemente riposare in silenzio dopo una giornata di lavoro o, fatto di portata più grave, quando siamo affetti da malattie e vittime di condizioni che rendono indispensabile la quiete e il silenzio. I firmatari di questa lettera non richiedono di spostare tutto ciò altrove, a danno di altre persone. Chiedono semplicemente che le attività stabili di intrattenimento che producono suoni e rumori, possano svolgersi nei luoghi e nelle condizioni in cui non danneggiano nessuno, e possano essere organizzati in maniera tale da produrre benefici per tutti coloro che le frequentano, oltre che per quelli che li gestiscono. Ma né questi ultimi hanno il diritto di lucrare, né altri (vale per noi tutti) hanno il diritto di far festa a danno di terzi. Noi vogliamo che il Parco Giochi resti un bene comune a beneficio di tutti coloro che vogliono utilizzarlo, e non un luogo della città a vantaggio di alcuni, ma senza produrre danno e sofferenza ad altri dal momento che, in tal modo, realizzerebbe finalità che sono esattamente opposte ai motivi per cui fu costruito e per cui i cittadini ne chiesero a suo tempo l apertura. Non crediamo che il relax e il silenzio siano obiettivi tra loro incompatibili. Basterebbe, a solo titolo d esempio, sostituire le manifestazioni che utilizzano sistemi di potenziamento del suono, con attività prive di amplificazione e, comunque, a basso impatto acustico, mentre si potrebbe attrezzare un area insonorizzata per le manifestazioni più rumorose. Non è difficile immaginare soluzioni alternative. Tuttavia trovare e realizzare forme opportune di soluzione del problema, presuppone che la questione venga presa in considerazione dal governo cittadino e diventi una priorità. Non sarebbe più giustificabile che così non fosse, dopo il nostro appello. Un ulteriore paradosso della situazione attuale, è costituito dal fatto che, contrariamente a quanto succede in altre parti d Italia, con le discoteche a cielo aperto, dove la parte contro cui si rivolge la protesta è generalmente un soggetto privato, nel nostro caso è il Comune stesso, seppure tramite il soggetto gestore, un complice (seppure involontario), della violazione di alcuni di quei diritti fondamentali che dovrebbe, invece, assicurare. Noi chiediamo all Amministrazione di Castrovillari di riappropriarsi di questo suo ruolo istituzionale, a cui hanno rinunciato tutte le amministrazioni degli ultimi 15 anni, che è giova ripeterlo - un ruolo di garanzia di diritti fondamentali, schierandosi dalla parte dell interesse generale da difendere contro gli effetti collaterali di iniziative che non tengono conto della sofferenza ingiusta imposta alle persone. Ci risulterebbe, infatti, incomprensibile e inaccettabile il prolungarsi dell indifferenza da parte degli organi di garanzia, un atteggiamento che produrrebbe danni maggiori dello stesso rumore che ci viene imposto da anni. Nella certezza del suo interessamento e nella speranza di poter godere dopo anni, un estate serena, porgiamo cordiali saluti. Seguono le firme di 40 residenti A proposito dei Consigli comunali non capendo chi sta dalla parte di chi. Sono proprio questi mecenati della politica cittadina che, con convinta presunzione, adducono giustificazioni immotivate e sterili, atte soltanto a confondere e ad offendere l intelligenza Castrovillarese, mentre farebbero bene, invece, ad apportare un contributo reale e concreto al fine di evitare la rovinosa piega che ormai questo Consiglio Comunale ha intrapreso. Pur vivendo in una società aperta dove l idea e le teorie sono in continua evoluzione e cambiamento, non riesco a percepire, o quanto meno ad intuire, nonostante io faccia un notevole sforzo, quale teoria della politica questi fanta consiglieri stiano cercando di intraprendere. Un tempo, esistevano le scuole di partito, dove giovani con i pantaloni corti cercavano di carpire le vere induttività delle teorie politiche per poi applicarne le relative deduttività. Oggi tutto questo viene a mancare. Ai giovani desiderosi di sapere di un tempo si sono sostituite persone che pensano che il fare politica sia facile improvvisazione e che l arte oratoria sia un egocentrico intrattenimento di piazza. Alla luce di tutto questo, la situazione risulta essere ad un passo dal baratro. Bisogna creare una intelligenza politica dove la pura passione deve essere necessariamente accompagnata da concretezze vivaci e stimolanti tese a rendere fatti le proprie teorie. Spero che il Sindaco, nel trarre le dovute conclusioni non pensi solo alla numericità che gli occorre per tirare avanti ma che si renda conto che nella politica non sempre si deve cedere a compromessi. Francesco Gentile Morano/Al via i rimborsi delle quote di depurazione Pensare ad una Casa per Anziani L Amministrazione comunale di Castrovillari, è stata ricevuta pochi giorni fa dal Governatore della Calabria al quale il Sindaco ha esposto i problemi che affliggono non solo la città ma anche il territorio circa lo sviluppo e l occupazione. Questo è quanto afferma l esponente di Italia dei Valori, Pinuccio Vizzi, il quale aggiunge che tra tutte le richieste avanzate all on. Scopelliti, 1 Amministrazione comunale avrebbe dovuto chiedere un finanziamento per la realizzazione di una struttura di Casa per Anziani con relativi servizi, la quale rappresenterebbe una garanzia per la qualità della vita di quanti oggi sono costretti a ricorrere al servizio, peraltro costoso, di badanti e ad essere esiliati in luoghi anonimi e distanti dal contesto di vita abituale. Come portavoce di Italia dei Valori - conclude Vizzi - mi rivolgo al Sindaco e a tutta l Amministrazione invitandoli ad attivarsi onde ottenere dalla Regione Calabria il riconoscimento di soggetto attuatore per la realizzazione dell intervento di cui sopra che si inserisce nella legge regionale numero 33 del 19/10/2009. Il Comune di Morano sta procedendo al rimborso delle quote di depurazione relative agli anni d imposta 2005/2006/2007 corrisposte dai cittadini e non dovute alla luce dell intervenuta sentenza n. 335 dell ottobre 2008 che ha dichiarato l illegittimità dell articolo 14, comma 1, della Legge n. 36 del 5 gennaio 1994 e dell articolo 155, comma 1 del D.Lgs 3 aprile 2006 n. 152, nella parte in cui si prevede che la quota di tariffa riferita al servizio di depurazione sia dovuta dagli utenti anche nel caso in cui manchino gli impianti o questi siano temporaneamente inattivi. I primi mandati, sono stati trasmessi dal Responsabile dell area Finanziaria alla Tesoreria comunale, presso la locale filiale della Banca Carime, giovedì 17 giugno scorso, e se ne prevede il pagamento nei prossimi giorni. Le pratiche sono state istruite seguendo l ordine alfabetico, in base alla regolarizzazione delle domande pervenute all Ente e collezionate in un primo blocco, sino al 5 maggio I cittadini interessati, a partire da quelli il cui cognome inizia con la lettera A, riceveranno presto specifica comunicazione mediante la quale saranno invitati a recarsi in Banca per la riscossione di quanto spettante. A tutela della trasparenza, e nell intento di combattere qualsiasi forma di evasione e/o elusione, sono state attivate distinte procedure di controlli incrociati, tesi ad accertare possibili posizioni debitorie degli utenti nei confronti dell erario municipale; nel caso in cui emergano irregolarità nel pagamento dei tributi, anche diversi dal Servizio idrico integrale, ad esempio Tarsu, Ici, ecc, a carico di singoli fruitori, l Ente provvederà a sospendere temporaneamente la restituzione della quota di depurazione sino a verifica o chiarimento ultimato, per poi stornare da essa le eventuali passività riscontrate. Promessa mantenuta, dunque, per l amministrazione Di Leone, che, sin dai primi mesi del suo insediamento, aveva assunto l impegno di accelerare e portare a compimento, compatibilmente con i tempi tecnici e burocratici necessari, e nel rispetto di tutte le normative esistenti, la restituzione della quota di depurazione. Il lavoro degli uffici non si ferma: prosegue con l esame delle numerose istanze via via depositate al protocollo o perfezionate, quindi, dopo aver effettuato per ognuna le opportune verifiche, si passerà all elaborazione del secondo blocco utilizzando sempre il sistema della successione alfabetica. Pino Rimolo Il Diario di Castrovillari e del Pollino Periodico associato all Unione Stampa Periodica Italiana Registrazione Tribunale di Castrovillari n. 1/2005 Iscrizione R.O.C. n Edito da Associazione Culturale PromoIdea Pollino Sede legale via Cairoli, Castrovillari Stampa: AGM Castrovillari - tel Tiratura: copie Distribuzione gratuita il sabato e la domenica a Castrovillari, Civita, Frascineto, Morano Calabro, San Basile, Saracena Direttore Responsabile - Giuliano Sangineti Direttore Editoriale Angelo Filomia Segretaria di redazione Stefania Ruotolo La collaborazione alla testata è libera e gratuita. Il settimanale è aperto a tutti coloro che desiderino collaborare nel rispetto dell art. 21 della Costituzione che così recita Tutti hanno diritto di manifestare il proprio pensiero con la parola, lo scritto ed ogni altro mezzo di diffusione, non costituendo, pertanto, tale collaborazione gratuita alcun rapporto di lavoro dipendente o di collaborazione autonoma.la Direzione si riserva di apportare modifiche agli articoli inviati che dovranno avere preferibilmente lunghezza non superiore a 35 righi standard ed inviati per posta elettronica all indirizzo: Eventuale materiale non pubblicato non verrà restituito. E consentita la riproduzione anche parziale dei testi citandone la fonte. Scriveteci a: Visitate il sito web ww.ildiariodicastrovillari.it

15 anno VIII - n Perché ci si ostina a boicottare il progetto Scuola Accogliente? La consulente del Sindaco, Gisella Mainieri, replica ai consiglieri Cosenza e Bloise del gruppo consiliare Riparti Morano In onore alla verità e per correttezza verso i cittadini, quale delegata alla Pubblica Istruzione, del Comume di Morano, impegnata sia in fase di progettazione che di realizzazione del progetto Scuola Accogliente, a seguito delle ultime note stampa pubblicate su questa testata, a firma del gruppo politico Riparti Morano, avverto la necessità di fare delle precisazioni. Nell ambito del P.O.R. Calabria FSE e FESR 2007/2013 Asse IV- Qualità della vita e inclusione sociale, il Comune di Saracena. Si dimette l Assessore ai Servizi Sociali Gennarino Russo, Assessore Comunale, Responsabile degli Uffici e dei Servizi Sociali e Sanità, Igiene, Ambiente e Servizi Cimiteriali, nel comune di Saracena, ha protocollato giovedì 17 giugno scorso le proprie ed irrevocabili dimissioni dalla carica di Assessore, mantenendo il ruolo di consigliere Comunale, poichè non esisterebbero più le condizioni minime per continuare l esperienza di governo. Lo ha reso noto lo stesso ex assessore in una nota stampa che così continua: Tale sofferta decisione è dovuta al mancato rapporto di fiducia venutosi a creare ultimamente con l attuale Sindaco. I motivi che mi hanno indotto alle dimissioni, riguardano, fondamentalmente, la libertà di espressione e l autonomia di azione amministrativa, nonché il mancato rispetto verso le istituzioni. Infatti, in particolare negli ultimi tempi, vi è una visione diversa su alcuni punti importanti per la mia esperienza umana, tra cui i mancati diritti verso il mondo del lavoro. La goccia che ha fatto traboccare il vaso, è stata la negazione di un diritto contrattuale che riguarda il ripristino dei buoni pasto per i dipendenti comunali già soppresso dal Sindaco Gagliardi dopo il suo insediamento, decisione amministrativa, mai condivisa dal sottoscritto e da altri assessori. Altro punto qualificante della diversità di opinioni, riguarda la scelta di destinare gran parte delle risorse finanziarie, esclusivamente per le attività infrastrutturali di Novacco e Masitro. Pur condividendo nella prospettiva che una parte dello sviluppo passa anche dal rilancio delle attività turistiche montane, non è, però, concepibile che il resto dei problemi che vivono i cittadini di Saracena, debbano essere tralasciati, vedi problemi della viabilità rurale,della rete idrica e fognante ormai obsoleta, della riqualificazione e del recupero dell arredo urbano. Per non parlare della viabilità cittadina abbandonata ormai a se stessa. Queste brevi considerazioni, mi hanno indotto alle dimissioni, sottolineando che il mio impegno in questa maggioranza aveva un solo scopo il bene della mia cittadinanza. Ho cercato con tutte le mie forze e competenze di dare un concreto contributo alle deleghe assegnatemi, in settori delicati ed importanti che riguardavano le politiche sociali, attraverso il sostegno al reddito alle fasce sociali meno abbienti, attivando borse lavoro, trasporto pubblico per persone diversamente abili e trasferimenti secondari con ambulanze, attraverso la costituzione dell associazione dei volontari del soccorso dr. Francesco Senatore, utilizzando ben due ambulanze attrezzate, nonché la messa a disposizione di tre defibrillatori semiautomatici per arresto cardiaco improvviso. Sul settore ambientale, è a tutti noto la qualità del servizio per la raccolta differenziata porta a porta, che ha attenzionato Saracena a livelli nazionali, mentre nel settore cimiteriale, basti pensare al nuovo regolamento che ha reso efficace ed efficiente il servizio. Pertanto il mio impegno politico e sociale rimarrà nel consiglio Comunale, come semplice consigliere per continuare a battermi per le mie idee e per la realizzazione dei progetti già da me av- Per il PRC, meglio tornare a votare Dopo aver appreso la notizia delle dimissioni dalla Giunta comunale di Saracena, dell Assessore ai Servizi Sociali, Gennarino Russo, il capogruppo del PRC in Consiglio, Biagio Diana, ed il consigliere Vincenzo Di Sanzo, hanno reso noto, in un comunicato stampa, di non essere affatto sorpresi dallo stato di disagio che regna nell esecutico saracenaro. Lo si era capito da tempo che qualcosa non funzionava - affermano Diana e Di Sanzo - considerato che nelle riunioni di Giunta gli Assessori partecipano alle stesse in modo saltuario o addirittura a corrente alternata. Lo si percepiva nelle riunioni di Consiglio comunale che per avere il numero legale, era necessaria sempre la seconda convocazione e durante le stesse sedute gli Assessori e i Consiglieri di maggioranza, non aprivano bocca, mentre ai Consiglieri di minoranza venivano e vengono dati pochi giorni utili per approfondire gli argomenti posti in discussione. Durante questi primi anni di Giunta Gagliardi, il nostro compito di Consiglieri di minoranza, lo abbiamo svolto con grande senso di responsabilità, manifestando in diverse occasioni le nostre posizioni politiche volte al rispetto delle regole e della trasparenza amministrativa, all azione amministrativa per migliorare i servizi alla cittadinanza, alla gestione oculata della spesa e degli investimenti, al miglioramento della qualità della vita degli amministrati. In qualche occasione continuano Diana e Di Sanzo - siamo riusciti a far cambiare idea alla maggioranza, mentre altre volte abbiamo trovato purtroppo un muro di gomma. Oggi, se all ex Assessore Russo, la fiducia al Sindaco è venuta meno, figuriamoci a noi che lo abbiamo avversato politicamente durante questi anni. Non ci sorprende affatto il modo con il quale Gagliardi è solito governare. Infatti, aspettiamo le risposte alle interrogazioni rivolte nella sede istituzionale in merito ai numerosi punti critici riscontrati nel bilancio di previsione che a nostro avviso è poco trasparente e soprattutto preoccupante in ordine al pareggio finanziario (si dirottano i soldi dei cittadini solo verso Novacco, mentre non vengono fatti interventi nel campo della viabilità cittadina e rurale che a distanza di tre anni dall insediamento dell attuale amministrazione restano in pessime condizioni per il traffico veicolare e pedonale: via A. Moro, via Fioravanti, via I Maggio, Laghetto e varie contrade rurali). Prendiamo atto delle dichiarazioni di Russo concludono i due consiglieri autori del comunicato - e auspichiamo che questo nostro paese possa ritornare ad avere una guida autorevole e non autoritaria attraverso il giudizio popolare. Morano ha avuto l approvazione e il finanziamento del citato progetto per un importo di , al fine di favorire una migliore integrazione scolastica dei ragazzi disabili e per garantirne l effettivo esercizio del diritto allo studio e alla formazione quale condizione essenziale per una completa integrazione ed inclusione nella vita sociale e lavorativa. Considerati poi i tagli che il governo centrale ha operato in quest ultimo anno nella scuola, sia agli organici dei docenti sia alle risorse finanziarie, il progetto rappresenta una boccata d ossigeno per la scuola e l intera comunità locale. Ebbene, quando abbiamo proposto all assise cittadina il progetto per l acquisizione in Bilancio della sovvenzione regionale, i consiglieri d opposizione e in particolare di Riparti Morano, dopo innumerevoli e insignificanti considerazioni negative, hanno pensato bene - e francamente non se ne capiscono le ragioni - di astenersi dal votare il punto all ordine del giorno. E allora mi si consenta di porgere loro qualche domanda: in Consiglio comunale, come li rappresentano i bisogni dei ragazzi in situazione di disabilità? Passati alla fase di realizzazione del programma, nonostante non lo avessero votato, i consiglieri di Riparti Morano, Antonio Cosenza e Luigi Bloise, si sono preoccupati di controllare anche le virgole dei bandi per il reclutamento degli esperti, bandi che, tanto per essere precisi, si potevano anche evitare di emanare poiché la Regione Calabria aveva richiesto già in fase di progettazione, i curricula del personale da impegnare (pena la bocciatura dell elaborato), ma che noi abbiamo voluto pubblicare proprio per offrire la possibilità a più soggetti di candidarsi per l incarico. La qual cosa i solerti consiglieri d opposizione avrebbero potuto certamente notarla solo se avessero letto il bando regionale ed il progetto con più attenzione. Nell avviso di reclutamento del personale, si stabiliva di assegnare un punteggio maggiore ai residenti, semplicemente per dare una continuità a quegli alunni che già facevano terapia logopedica a Morano e per creare, con l insegnante di sostegno, la possibilità di avere anche nel tempo una figura di riferimento nella comunità locale, capace di regalare un sorriso anche al termine dell incarico. Tutto questo, al solo scopo di realizzare un valore aggiunto e, perché no, favorire i professionisti moranesi. Ma i consiglieri di Riparti Morano, in nome dei diritti di uguaglianza e dignità sociale di chissà quali cittadini, non solo gridavano allo scandalo attraverso la stampa locale, ma si preoccupavano di denunciare la questione all Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato. Quest ultima, con nota del 03/06/2010, testualmente rispondeva: In data 17/02/2010, è pervenuta all Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato una denuncia, ai sensi della legge n. 287/90, relativa ad una presunta restrizione della concorrenza derivante dalla pubblicazione del bando di selezione pubblica per il reclutamento di due esperti per insegnamento di sostegno e terapia logopedica presso l istituto comprensivo di Morano Calabro. A tal proposito, l Autorità, nell adunanza del 19 maggio 2010, ha ritenuto di dover procedere all archiviazione del caso. L autorità, tuttavia, coglie l occasione per richiamare quanto già indicato in precedenti segnalazioni [ ]. Come si può notare non c è alcun richiamo formale al Comune di Morano, E Angelo Bruno, segretario della sezione del Partito Socialista Italiano di Saracena, il nuovo consigliere comunale di Saracena. La surroga è avvenuta giovedì 17 giugno scorso. Bruno entra nell assise al posto del dimissionario Domenico Metaponte. Il neo consigliere, 33 anni,laureato in economia e commercio presso l Università di Bari, dove è stato attivo tra le rappresentanze universitarie, nel 2007 fu uno dei componenti nella lista Andiamo Avanti Insieme in appoggio al candidato a Sindaco Luigi Pandolfi. Sono entrato a far parte del consiglio comunale di Saracena nel momento più caldo della politica saracenara, degli ultimi 10 anni, ha affermato Bruno. L ingresso del giovane segretario in consiglio comunale coincide, infatti, con l apertura della crisi politica della giunta Gagliardi dopo le dimissioni dell assessore ai servizi sociali Gennarino Russo. Spero venga fatta subito chiarezza sui fatti denunciati dall assessore dimissionario. Sarà sicuramente opportuna una riflessione sul merito delle dimissioni dell Assessore ai Servizi Sociali. Da parte mia e del partito Socialista che rappresento, non vì bensì un semplice riferimento a precedenti risoluzioni. Mi pare dunque, che non ci sia il richiamo tanto evidenziato dai consiglieri Cosenza e Bloise. Nelle loro invettive a mezzo stampa, si sono preoccupati di sottolineare che non c è da parte loro nessun pregiudizio verso i professionisti moranesi impegnati nel progetto, salvo, poi, andare sino in fondo alla questione nel tentativo di danneggiarli invalidando la procedura d incarico. Ma allora, si mettano d accordo e facciano chiarezza: nella manifestazione Lavoro Day e in altre circostanze, i nostri bravi consiglieri, propongono agevolazioni per lavoratori e professionisti locali, poi, quando questo viene posto in atto, si oppongono duramente. Allora lo dicano chiaro: chi rappresentano? I moranbesi che li hanno eletti, o quali altri cittadini di quale altra zona d Italia o d Europa? Ed ancora. Si dicono preoccupati, per il fatto che l Amministrazione Di Leone non si attiene al quadro di riferimento dell UE, quando, però, si sono astenuti dal votare il progetto Scuola accogliente foraggiato con fondi comunitari, si sono scordati di tutto preferendo coltivare il ristretto orticello della cieca opposizione, ignorando i bisogni di persone già tanto penalizzate. A questo punto credo debbano essere i cittadini di Morano a preoccuparsi per il modo di fare politica di alcuni membri del civico consesso. Gisella Mainieri...Gagliardi: «Dimissioni accettate, andiamo avanti Le dimissioni dell'assessore ai Servizi Sociali, per quanto inattese ed impreviste, non rallentano neppure per un momento l'azione amministrativa dell'esecutivo guidato da Mario Albino Gagliardi. È quanto fa sapere lo stesso primo cittadino, all'indomani del ritiro dell'assessore Russo dalla Giunta. Gagliardi coglie l'occasione per esprimere allo stesso tempo vivo rammarico per una decisione che ha destato sorpresa soprattutto in ragione dell'impegno profuso in questi ultimi 3 anni di Governo cittadino, nel corso dei quali l'amministrazione ha raggiunto obiettivi ragguardevoli e che hanno portato la città di Saracena all'attenzione dell'opinione pubblica nazionale. L'impegno dell'ormai ex Assessore Russo -continua il Sindaco- è stato costante ed importante, nonostante le sue note perplessità in merito alle politiche per il turismo e la cultura.nelle prossime ore si valuterà la strada più opportuna da percorrere per giungere ad una celere redistribuzione delle deleghe, restando inteso che le dimissioni dell'assessore Russo si intendono immediatamente accettate. Il Sindaco inoltre esprime ringraziamento nei confronti dell'ex Assessore per la solidarietà umana che egli ha inteso dimostrare nei momenti di difficoltà per motivi di salute. Nel merito dei rilievi politici mossi da Russo, L Amministrazione Comunale nei prossimi giorni informerà dettagliatamente la cittadinanza rettificando e dimostrando la pretestuosità delle motivazioni addotte dall ex Assessore Tutte le scelte dell'amministrazione sono state sempre adottate collegialmente ed in particolare l Assessore Russo è stato presente in tutte le sedute della Giunta. È attraverso questo metodo della collegialità, al quale non si è mai rinunciato, neppure per un momento, che è stato possibile riorganizzare completamente la macchina comunale valorizzando le professionalità esistenti ed internalizzando i servizi istituzionali, che le precedenti Amministrazioni avevano provveduto ad esternalizzare. I risultati raggiunti sono stati ottimali sul piano dell efficienza, dell efficacia ed dell economicità; basti citare il ciclo integrato dei rifiuti ed il ciclo delle acque, per i quali siamo stati onorati dell attenzione della stampa nazionale. L'azione Amministrativa continua pertanto a procedere spedita in tutte le direzioni, nella consapevolezza che oggi Saracena è a tutti gli effetti un cantiere aperto, dal punto di vista delle opere pubbliche in corso, della promozione turistica e culturale che noi continuiamo a ritenere strategica per il complessivo rilancio socio-economico di Saracena e del Pollino. «Il volo dell aquila chiosa testualmente il Sindaco- è diverso da quella della quaglia: forse qualcuno se ne è scordato». Saracena: Angelo Bruno entra in Consiglio è la volontà di strumentalizzare le dimissioni, bensì la necessità di approfondirle nel merito, per garantire a Saracena i principi fondamentali di libertà e di legalità. Ho trovato un consiglio comunale spento ha aggiunto Bruno - vuoto, sia nei banchi della maggioranza che dell opposizione: eppure si votava il bilancio consuntivo. Ed ecco i buoni propositi del neo consigliere comunale: Mi adopererò da subito per promuovere in paese vere forme di democrazia partecipata, assemblee pubbliche dove si possa discutere dello stato delle cose, dove il punto principale dovrà essere quello di uno sviluppo sostenibile e condiviso. A Saracena manca qualsiasi strumento di programmazione economica, si vive alla giornata sperando o cercando di porre rimedio ai problemi, ma non si cerca una strada che possa portare dei benefici. Saracena è stanca di cercare colpevoli, serve invece avere il coraggio e la capacità di elaborare soluzioni reali e concrete, solo con un opportuna dose di pragmatismo si può superare il difficile momento, lo strumento indispensabile è quello della programmazione politica e collegiale. Siamo, cioè, alla ricerca di una squadra fornita e forte in ogni reparto, perché vogliamo vincere la sfida più importante, quella con il futuro.

16 16 anno VIII - n. 25 Scuola Viva conclude l anno Scolastico con il Mago di Oz Giornata delle grandi occasioni quella del 19 giugno scorso per Scuola Viva, struttura educativa in attività dall anno scolastico 1996/97. I bambini, a partire da 1 anno di età, hanno offerto uno spettacolo particolarmente vivace e coinvolgente, interpretando con spontaneità le vicende e i personaggi del Mago di Oz, suscitando l entusiasmo del folto pubblico presente nella sala del polifunzionale dedicato alla N.D. Trentacapilli. Circa due ore di spettacolo, in un alternarsi di canti, danze, coreografie e parti recitative, che i piccoli attori hanno proposto con verve e bravura. I costumi sono stati realizzati dalle mamme; i testi, elaborati e proposti dalle insegnanti Mariella Veltri, Rosanna Vacca, Anna Cruscomagno, Carmen Caravia per la scuola materna, e dalle educatrici del nido, Anna Maria Oliveto, Maria Braconaro, Giovanna Bellizzi e Immacolata che con dedizione hanno curato ogni particolare. Le coregrafie e le musiche sono state frutto della collaborazione della direttrice, Stefania Emmanuele, e della maestra di ballo e coreografa Rosy Parrotta. A conclusione dello spettacolo un ricco e gustoso rinfresco, preparato, secondo tradizione, dalle impagabili mamme Giusy Cava e Maria Bellizzi. Dal Pollino al Kruger, promozione in Sudafrica E arrivata in Sudafrica la delegazione di Gaia Service, impegnata nella pubblicazione del volume Dal Pollino al Kruger, in vista dei mondiali di calcio, patrocinata dal Parco del Pollino, dall assessorato regionale all ambiente e dall assessorato regionale all agricoltura. Rosaria Succurro (che ha curato la pubblicazione insieme a Mario Campanella) è giunta a Nesquit alla vigilia dell incontro di calcio Italia - Nuova Zelanda. La pubblicazione sarà distribuita, con i totem principali, ai rappresentanti della Figc e della Fifa. Successivamente, lo stand predisposto nella città che ha ospitato il secondo incontro dei Campioni del mondo, è stato allestito presso casa Italia a Pretoria ed al Parco Kruger, uno dei parchi più importanti del mondo La guida, in edizione italiana e inglese, rappresenta uno straordinario momento di divulgazione pubblicitaria della bellezza dei parchi calabresi. Premio Luce dell Arte menzione speciale per Luigi Visciglia Il castrovillarese d adozione Luigi Visciglia, ha ricevuto una menzione speciale nella sezione Poesia adulti del Premio Luce dell Arte con l opera intitolata Invocazione, la cui cerimonia di si è svolta lunedì 21 giugno scorso presso il Teatro Blu di Genzano di Roma. La prima Edizione del Premio di Poesia, Narrativa, Teatro e Pittura Luce dell Arte, è stato organizzato dall Associazione culturale e teatrale Luce dell Arte di Roma. Nessun viaggio: è solo promozione Il Presidente dell ente Parco, Pappaterra, replica all anonimo lettore de il Diario di Castrovillari Gentile Direttore, come sapientemente ha già avuto modo di mettere in rilievo Lei nella sua risposta al suo lettore, nessun viaggio in Sud Africa vi è stato e vi sarà per il Parco del Pollino. La partecipazione del Parco, all iniziativa di un associazione di Rende, che vede impegnati altri importanti enti pubblici e privati della Calabria (assessorati all Agricoltura e all Ambiente della Regione Calabria e Unicef), si è limitata solo a finanziare una parte, 22 pagine, di una brochure, distribuita in Calabria e in Sudafrica in occasione dei Mondiali di calcio, spendendo solo poche migliaia di euro, e non milioni come strumentalmente si vuole far passare; senza, per l appunto, mandare nessuno del Parco, in Sudafica. Il gentile lettore che si nasconde dietro l anonimato, è caduto nell errore di strumentalizzare un iniziativa promozionale che non ha, in nessun modo, a che vedere con casi di sperpero di denaro pubblico operato dagli enti pubblici. Il Parco si è limitato solo a dare un contribuito per il finanziamento di parte di una brochure ideata e realizzata da un Associazione e co-finanziata da altri Enti pubblici e privati, e nessun funzionario, o amministratore dell Ente Parco, si è recato o si recherà in Sudafrica. L Ente ha, quindi, soltanto contribuito alla realizzazione di materiale promozionale: in particolare di un apposita pubblicazione, con testi in italiano e inglese, composta di 64 pagine di cui 22 dedicate agli aspetti naturalistici e culturali del Parco che è stata distribuita, a Cosenza, per la presentazione dell intero progetto; in Calabria (alle diverse Istituzioni ed Enti di promozione turistica); in occasione di un incontro con il Direttore del Parco Nazionale del Kruger, in Sudafrica; in occasione della partita Italia-Nuova Zelanda il 20 giugno scorso, a giornalisti e dirigenti della Federazione Italiana Giuoco Calcio e, infine, presso l Ambasciata Italiana in Sudafrica, il Club Italia e altre sedi. Rispetto alle pagine relative al Parco del Pollino, l Ente si è tra l altro riservato il diritto all utilizzazione per eventuali altri prodotti editoriali. Lascio, volutamente, cadere la provocazione circa il reinserimento di specie non autoctone, ricordando, tuttavia, al lettore che, secondo gli studiosi, il Grifone abitava già nelle valli e nei cieli del Pollino secoli or sono. Fermo restando che la sua reintroduzione che non nuoce a nessuna altra specie trattandosi di un avvoltoio oltre ad arricchire la già ampia biodiversità del Parco rappresenta un altra importante attrazione turistica. Domenico Pappaterra Presidente Ente Parco Nazionale del Pollino

17 anno VIII - n BAR RISTORANTE PIZZERIA - SNACK BAR E PRIME COLAZIONI - PRANZI DA LAVORO CONVENZIONATI - NEL SERALE OFFRIAMO OTTIME CENE DI PESCE, DI CARNE ACCOMPAGNATE DA UN OTTIMA PIZZA SU PRENOTAZIONE ANCHE PIZZA AL METRO CHIAMANDO AI NUMERI: Piazzandosi al primo posto nella sezione Lettura del Premio Lettura Hansel e Gretel (prima edizione 2009/2010), Roberta Rummolo è entrata nell Albo d Oro del premio. La giuria davanti la quale Roberta e gli altri concorrenti (Sofia Maurelli, Alessandro Caparra, assente per motivi di salute, Alice Pesce, Ginevra Serra Cassano, seconda classificata, Laura Marini, Francesca Tocci) hanno letto, era formata da Francesco Rende (assicuratore), Serena Ginevra Restieri (studentessa), Filomena Bloise (scrittrice), Francesca Rizzuto (artista), Mimmo Sancineto (artista ed editore), Mariagrazia Scarnecchia (scrittrice ed editore), Biagio Aino (insegnante), Angela Lo Passo (scrittrice), Sara De Bartolo (scrittrice) e Bonifacio Vincenzi (scrittore, fondatore dell Itinerario Culturale Il Musagete ). Nel premio vi era anche una sezione dedicata al disegno riportato sulle cartoline invito del premio stesso. La vincitrice APERTO TUTTI I GIORNI DA GIUGNO HAPPY HOUR ORE SPAZIO GIOCHI PER BIMBI CAMPO DA TENNIS PING PONG E BILIARDINO Lamierati Rivenditore autorizzato Max Meyer Via delle Orchidee, 1 - Castrovillari Tel. e Fax PREMIO LETTURA HANSEL E GRETEL La piccola Roberta Rummolo nell Albo d Oro Intenso e gratificante è stato il periodo passato in Svizzera, nei giorni scorsi, per il Complesso Bandistico San Leone R. Diana, città di Saracena, diretto dal M Antonio Di Vasto. In più di 30 sono partiti la sera del 10 giugno dal piccolo paese cosentino per andare ad esibirsi fuori dalla nostra Italia. Questa volta la meta, dopo la Spagna (4 anni fa), è stata, appunto, la Svizzera. Qui la Missione Cattolica Italiana di Frauenfeld-Sirnach, guidata dal Parroco Don Saverio Viola, il Comitato Festa Sant Antonio di Paola - Affeltrangen TG e l Amministrazione Comunale di Frauenfeld (Rathaus Frauenfeld), si sono impegnati per offrire un ottima ospitalità ai musicisti saracenari, che hanno allietato tre serate con altrettanti concerti unici ed inimitabili: l 11 giugno a Frauenfeld, il 12 a Kreuzlingen (qui è stato presente anche Mons. Vincenzo Bertolone, Vescovo della Diocesi di Cassano allo Jonio: è stata questa la prima visita di un Vescovo italiano alla Missione Cattolica Italiana in Svizzera) ed il 13 giugno ad Affeltrangen, dove a sostenere il Complesso Bandistico, c erano anche i componenti la Banda Cittadina di Affeltrangen. Durante le esibizioni, il copioso pubblico (l ultima sera si sono superate le persone). ha apprezzato le ottime capacità musicali del gruppo, ascoltando musica originale per banda, medley di musica italiana e napoletana e le fantastiche trascrizioni delle della sezione Cartolina è stata Nicole Rende, coordinatrice nell organizzazione del premio. Questi, invece, i nomi dei bambini concorrenti nella sezione Cartolina : Giordana Lamensa, Francesco De Noia (assente), Carlotta Iuvaro, Caterina Chiaradia, Nicole Rende (vincitrice assoluta). La giuria della sezione, era formata da Annamaria Regina Aino (insegnante), Elvira Aggazio (librofila), Tiziana Altomare (artista), Oreste Bellini (psichiatra) e Federico Trupo (artista). Tutto è avvenuto nella sala consiliare del comune di Trebisacce, sabato 19 giugno scorso, in presenza dell Assessore allo Sport e Turismo, Antonio Cerchiara. La sala era gremita di ospiti provenienti da Cerchiara, Castrovillari e Civita che hanno dimostrato, con la loro presenza partecipativa, di apprezzare le iniziative culturali in favore dei bambini. Complimenti sono giunti al presidente de Il Musagete, Bonifacio Vincenzi, per la geniale idea di coinvolgere nel campo culturaleletterario anche i più piccoli e ringraziamenti dovuti, oltre che ai privati cittadini e agli sponsor che con il loro contributo hanno sostenuto le spese nella realizzazione dell evento, a Vincenzo D Elia e a Federico Trupo che con i loro quadri hanno colorato lo scenario serale del premio e al Gruppo Rangers di Trebisacce, in particolare al Comandante Operativo, Massimiliano Lo Passo, il quale ha contribuito attivamente all iniziativa. Trasferta oltralpe per il Complesso Bandistico San Leone R. Diana di Saracena Grande successo in Svizzera. Concerti a Frauenfeld, Kreuzlingen ed Affeltrangen più celebri colonne sonore da film di Ennio Morricone. Numerose, infatti, le manifestazioni di stima non limitate nemmeno dalla diversità linguistica e che si sono concretizzate nello scambio di targhe ricordo e nella continua richiesta di numerosi bis. E proprio vero: il linguaggio musicale è universale ed onnipotente. Carmela Tolisano

18 18 anno VIII - n. 25 Coinvolgente la prima edizione di Bici in città Terza edizione del torneo scacchistico di San Basile Tappa calabrese dei Giochi in Magna Grecia Sono giunti alla 13esima edizione i Giochi in Magna Grecia, manifestazione che si svolge con il patrocinio dell Unione Europea e copre le regioni del sud Italia corrispondenti all antico territorio. Gli scacchi sono una delle discipline più importanti di questa rassegna, che comprende anche altri sport che vanno dal badminton all equitazione. Il torneo di scacchi dei Giochi in Magna Grecia si è concluso domenica 20 giugno ed ha avuto il suo culmine nella tappa che si è disputata a San Basile. La manifestazione, ospitata nelle sale della locale Abbadia, è stata organizzata dalla società sportiva San Basile con il patrocinio dell amministrazione comunale. Per la parte tecnica, il torneo ha avuto il supporto del circolo scacchistico di Castrovillari ed è stato ratificato quale evento agonistico ufficiale della Federazione Scacchistica Italiana. La competizione ha registrato la partecipazione di 30 scacchisti, quasi tutti classificati di categoria nazionale. La gara si è svolta in otto turni di gioco da mezz ora complessiva ciascuno, per un totale di quattro ore di gioco nell arco dell intera giornata. L arbitraggio è stato curato dall arbitro della federazione internazionale Flavio D Alessandro coadiuvato dal direttore locale Lino Trapani. La vittoria solitaria a punteggio pieno è andata al maestro ucraino Grigory Seletsky, favorito della vigilia e vero specialista del gioco rapido. Per la Calabria si sono piazzati il catanzarese Maurizio Abatino, il cosentino Giuseppe Pierro, e Massimiliano Valotta, transitato proprio quest anno dal circolo di Roccella Jonica a quello di Locri. Gli atleti del circolo scacchistico di Castrovillari si sono classificiati al 9, 11 e 12 posto, rispettivamente con Bruno Rizzuti, Vincenzo Carlomagno e Fabio Grimaldi, collezionando nel complesso 13 vittorie e 2 patte, su 23 partite. Curiosamente, l ordine è inverso rispetto a quello in cui i tre giocatori sono schierati nel campionato a squadre di serie B, dove la Organizzata dall Associazione Attilio Invernizio e patrocinata dall Assessorato allo Sport Meritatissime coppe per l atleta partecipante più piccolo, Salvatore Rota, di anni 4...e per quello più anziano, il settantenne Antonio L Avena. E stata un iniziativa interessante e coinvolgente, la prima edizione di Bici in Città, organizzata dall Associazione Attilio Invernizio e patrocinata dall Assessorato allo Sport del Comune di Castrovillari. Il motivo di questa manifestazione - ha spiegato Don Nicola Arcuri, presidente del sodalizio e parroco della chiesa della SS. Trinità, introducendo la manifestazione in piazza Castello, nel rione Civita - lo troviamo innanzitutto nello scopo, nella finalità e nel nome della nostra Associazione, dedicata al giovane Attilio, nostro paesano, che, in maniera improvvisa e veloce, un anno e mezzo fa circa, ci ha lasciati. La sua breve vita, dinamica, precisa, gioiosa ci ha trasmesso i valori in cui credeva, i suoi progetti, i suoi sogni di cooperare a migliorare il mondo in cui siamo chiamati a vivere la nostra esistenza. L associazione culturale a lui dedicata, e di cui facciamo parte, si propone, così, con questa iniziativa di far conoscere la nostra vita associativa nel segno della riscoperta ed utilizzo della bicicletta, per far apprezzare le bellezze della nostra cittadina e, allo stesso tempo, di approfondire il rapporto tra uomo e sport, sottolineando come una quotidiana attività sportiva possa migliorare lo stile di vita e favorire l ambiente, riducendo l impatto che l automobile provoca sull ecosistema. La nostra associazione, attiva sul territorio da circa un anno - ha poi ricordato Don Nicola - non vuole essere novità nell adempimento di queste iniziative, ma vuole esserlo solo nel modo di come si devono vivere. Perciò questa manifestazione è stata mirata a far vivere un momento di aggregazione, da condividere con lo sport, come valore che stimola ed aiuta il vivere sano, sia a livello personale che socio-comunitario. Praticare uno sport - ha aggiunto, poi, il vice sindaco ed assessore, Anna De Gaio, portando il saluto dell Amministrazione comunale - è quanto di più simile possa esserci al gioco della vita: il rispetto delle regole, la lealtà verso gli avversari e i compagni sul campo, l amicizia, lo spirito di squadra, dello stare insieme, della condivisione, sono tutti valori imprescindibili senza i quali è difficile, forse impossibile,poter vivere. L appuntamento, che ha visto la presenza di circa 100 partecipanti, è stato, dunque, vissuto come un importante momento di socializzazione che, ancora una volta, ha Il vincitore del torneo, Grigory Seletsky (a sinistra), con il sindaco di San Basile, Vincenzo Tamburi (a destra) Panoramica della sala da gioco all inizio dell ultimo turno del torneo formazione di Castrovillari milita per il terzo anno consecutivo. Per Bruno Rizzuti la vittoria all ultimo turno, ha consentito il sorpasso nel duello a distanza col fresco campione provinciale, Luigi Forlano. Per Vincenzo Carlomagno, il risultato ha determinato anche la vittoria solitaria tra i giocatori under 18. Fabio Grimaldi è, invece, stato sfortunato all ultimo turno, perdendo una partita che avrebbe potuto invece portarlo sul podio a seguito dei criteri di spareggio. Foltissimo il gruppo di altri giocatori premiati secondo la loro categoria di appartenenza. Tra questi, per la Basilicata si sono classificati il vicecampione regionale, Antonello Montanaro, e il campione della provincia di Potenza, Giuseppe Rosa. Nella categoria femminile, vittoria di Delia Mercuri su Georgeta Balcan. Tra i giovanissimi partecipanti, trionfo di Giuseppe Dell Aiera con 3 vittorie e 1 pareggio, e dell under 14 Salvatore Bellizzi, di San Basile, con 3 vittorie su 8. Un premio speciale è stato anche assegnato al più giovane partecipante del torneo, Giovanni Bellizzi. Ottimi piazzamenti anche per gli inclassificati Pino Pugliese di San Basile e Marcello Vicchio di Lungro, che nel complesso totalizzano più della metà dei punti a loro disposizione. La premiazione ha visto gli interventi del sindaco di San Basile, Vincenzo Tamburi, del presidente della società sportiva San Basile, Antonio Tango, il quale ha ringraziato il parroco don Basilio Blotta per aver messo a disposizione l Abbadia, e del presidente del comitato scacchistico regionale calabrese, Sandro Scalise. Alla luce dei risultati conseguiti in questo torneo e nelle altre tre tappe di Potenza, Taranto e Policoro, il maestro ucraino Grigory Seletsky si è aggiudicato l intera manifestazione, precedendo Antonello Montanaro ed Ernesto Paiano. Quarto posto ed enorme soddisfazione per il castrovillarese, Vincenzo Carlomagno, forte della suo titolo di giocatore prima categoria nazionale, ed addirittura settimo posto per Pino Pugliese di San Basile, primo tra i giocatori non ancora classificati a livello italiano. Premiazione dei più giovani partecipanti. Da sinistra: Giuseppe Dell Aiera, Fabrizio Bellizzi, Salvatore Bellizzi, Vincenzo Iannibelli, Giovanni Bellizzi ribadito cosa può fare lo sport per far vivere la città e promuovere amicizia e valori, quelli su cui si fonda una reale convivenza umana e che sviluppano solidarietà e capacità di sacrificio. Il raduno, previsto a Largo Castello, si è concluso a Largo Cavour con riconoscimenti per tutti, comprese delle meritatissime coppe per l atleta partecipante più piccolo, Salvatore Rota, di anni 4, e per quello più anziano, il settantenne Antonio L Avena. Coloro i quali hanno preso parte all evento, hanno sottolineato l importanza di queste iniziative che, si auspica, possano essere sempre più frequenti. Il momento è stato anche un occasione per non perdere di vista la conoscenza delle regole stradali per favorire la sicurezza, come è stato richiamato dal Comandante della Polizia Municipale, Dario Giannicola. I pugili dell Avolio-Ferrari dominano sul ring di Catanzaro Sabato 12 giugno scorso, sul ring allestito nel centro storico di Catanzaro, cinque pugili castrovillaresi hanno dominato la serata, imponendosi con agonismo e competenza tecno-tattiche, su vari avversari calabresi. Alla manifestazione regionale, prendevano parte quattro società con i pugili più in forma del momento. Il puncher, Peppe Salerno, con grande determinazione e lucidità, mettendo in risalto una boxe grintosa e prepotente, costringeva il coriaceo catanzarese, Costantino, ad arrendersi, gong dopo gong, alla sua prestazione continua ed efficace. Il peso leggero, Cosimo Pignataro, come nel suo stile, dopo un inizio di studio e di confronto, sollecitato dai secondi all angolo, Ferrari e Gallicchio, usciva fuori dalla terza ripresa in poi con micidiali montanti ai fianchi e ganci precisi al volto, aggiudicandosi, oltre il verdetto da vincitore, il premio miglior pugile della manifestazione. Sorprendente ed entusiasmante, l esordio della tower statuario, Stefano Zicari. Longilineo e preciso, il mancino castrovillarese, imponeva il suo pugilato semplice ma efficacissimo con un continuo di colpi da due jab destri precisi al volto per poi finire affondando il suo potente diretto sinistro. Dopo aver dominato l intero match, vincendo all unanimità, quattro riprese su quattro, vedeva sfumare, nel verdetto, la sua vittoria certa, per un errore di interpretazione nel punteggio, commesso da uno dei giudici di gara. Soddisfatti, a parte il verdetto, i tecnici Ferrari e Gallicchio per la brillante prestazione del loro grande pugile. Difficile ed impegnativa, è stata la prova che ha dovuto superare il peso welter, Adriano Mictar, di Castrovillari contro il potente Caroleo, in un incontro senza esclusioni di colpi, dove, i due protagonisti, hanno dovuto attendere il verdetto per capire chi dei due avesse dato quel poco in più per aggiudicarsi la gara. Il Commissario di riunione, Pierpaolo Avolio, decretava la vittoria per il pugile del Pollino che vedeva alzarsi la mano dall arbitro Fedele L Avena. Nulla ha potuto il grintoso e combattente, Daniel D Agostino, contro il diretto sinistro del pugile di casa, Abusio, che vedeva strapparsi una vittoria, quasi in tasca, realizzata dal suo avversario con colpi efficaci e precisi.

19 anno VIII - n Cani in passerella nella 1 giornata cinofila Domenica scorsa 20 giugno, presso il Parco Giochi comunale di Castrovillari, si è tenuta la 1 giornata cinofila, Una Giornata di Cani. Pieno successo, vista la presenza di numerosi partecipanti e non, per la manifestazione che si è svolta nel pieno rispetto delle regole. Un evento certamente interessante, che ha visto la partecipazione del primo cittadino Franco Blaiotta e dell assessore all ambiente Pino Abbenante, e coinvolgente, grazie anche alla presenza dei paesi limitrofi con i loro amici a quattro zampe. La gara si è svolta all interno di un ring, allestito per l occasione, dove i protagonisti della giornata si sono esibiti in passerella sotto il vigile sguardo dei giudici veterinari, i dottori Impoco, Avolio e Spanò che l organizzazione ringrazia per la loro disponibilità e professionalità dimostrata. Così come si ringraziano, per l impegno profuso nel predisporre il tutto in tempi brevissimi, Massimo Andreassi, Domenico e Antonio Perfetto, Mattia Paduano, Valentino e Nicola Rosanova, Gino Laino, Danilo Spinicci, le ditte sponsor Perfetto Luigi & Figli e Supermercati Pam e, per il servizio di segreteria, Anna Lattaro e Carmen Perfetto ed infine il gestore del Parco Giochi comunale, Fernando Loricchio. Per la Calabria una legge regionale per lo sport L Assessore allo Sport del Comune di Castrovillari, Anna De Gaio, ha salutato con grande soddisfazione, l intenzione, annunciata qualche giorno fa, dal Governatore della Calabria, Giuseppe Scopelliti, di approvare, entro la fine di luglio, una legge regionale sullo sport, che darebbe maggiori contenuti ed ulteriori possibilità - precisa De Gaio - ad una delle attività che contribuisce in maniera concreta, con i tanti eventi che si organizzano, allo sviluppo socio economico, ma anche culturale della regione, con tutte le ricadute d immagine che offre, e su cui, 50 opinion leader scandinavi a Novacco Orienteering, 2 eventi a settembre. Obiettivo:promuovere il patrimonio montano del Pollino 50 selezionati opinion leader scandinavi, saranno a Novacco dal 30 settembre al 2 di ottobre prossimi. Si tratta di operatori del turismo sportivo, tra i quali giornalisti ed esperti, invitati dall amministrazione Comunale. L obiettivo è duplice: far conoscere la qualità e la straordinarietà del patrimonio montano del Pollino, per diventare essi stessi ambasciatori di Saracena e della Calabria in Europa. É quanto fa sapere Gabriele Viale, rappresentante, per l area mediterranea, del Park World Tour Association. Viale è stato tra i promotori e organizzatori, insieme da tempo, è impegnato il CONI stesso. Non a caso afferma l amministratrice è da tempo che in Calabria si avverte l esigenza di avere una legge regionale sullo sport. alla squadra amministrativa guidata da Mario Albino Gagliardi, del riuscito evento sportivo e turistico che, per tre giorni consecutivi, a maggio, ha trasformato Saracena in capitale meridionale dell orienteering. Due nuove manifestazioni sportive di orienteering, dunque, nelle quali sono stati invitati attraverso, il campione mondiale J. Martensson e la sua agenzia, 50 opinion leader, operatori del settore del turismo sportivo, per far toccare con mano le bellezze del territorio di Saracena in modo tale che possono diventare dei promotori diretti di un grande evento che è in programma nel L obiettivo ultimo è riuscire ad innescare dei processi di turismo legati allo sport nordico, come l orienteering ma anche trekking e altri. Al via la XVIII edizione del Raduno Nazionale Lambretta Organizzato dal club castrovillarese Appassionati e amanti della storica Lambretta, non potranno mancare alla diciottesima edizione del Raduno Nazionale Lambretta, patrocinata dal Lambretta Club Italia ed organizzato dal Lambretta club Calabria con sede a Castrovillari che si terrà dal 25 al 27 giugno. Dopo il Piemonte, quindi, questa volta tocca alla Calabria ospitare il raduno nazionale Un evento importante ed atteso ed organizzato nei minimi dettagli, e da diverso tempo, dal Lambretta club castrovillarese sotto le presidenza di Pietro De Santis. Una organizzazione non priva di difficoltà che vedrà arrivare in città e a Spezzano Albanese, sede logistica del raduno, numerosi partecipanti provenienti da tutte le regioni d Italia. Sarà anche l occasione per far conoscere la nostra terra ospitale e ricca di cultura afferma De Santis. L evento offre, oltre al programma, ricche manifestazioni collaterali che permetteranno di far conoscere agli iscritti, oltre 250, il territorio e le sue usanze, il giro con le mitiche vecchie Lambrette. Diversi i comuni che verranno toccati da questo avvenimento nazionale tra i quali Castrovillari, Civita, Spezzano Albanese, Roseto Capo Spulico e Cerchiara. Fra i numerosi partecipanti, anche importanti personalità del mondo d epoca, con Vittorio Tessera, conoscitore dello scooter di Lambrate (MI): numerose le sue pubblicazioni sulla Lambretta ed articoli su riviste specializzate del settore. Saranno presenti tutti i modelli prodotti da Innocenti dal 1947 al 1971, anno in cui è cessata la produzione dello scooter che, insieme alla Vespa, mise in moto gli italiani che venivano fuori da una guerra disastrosa. Una manifestazione importante che vede Castrovillari in prima fila nell organizzazione di un evento nazionale che il prossimo anno sarà organizzato dal Lambretta club Triveneto. Michele Martinisi Da venerdi 25 a domenica 27 giugno XVIII edizione del Raduno Nazionale Lambretta, patrocinata dal Lambretta Club Italia ed organizzato dal Lambretta club Calabria con sede a Castrovillari. Diversi i comuni che verranno toccati da questo avvenimento nazionale tra i quali Castrovillari, Civita, Spezzano Albanese, Roseto Capo Spulico e Cerchiara. Sabato 26 giugno Castrovillari Sala Varcasia ore L Accademia delle Arti, Dipartimento di Musica e Letteratura, sede italiana del Dipartimento di Musica, de la Divisiòn de Arquitectura, Arte y Disegno de la Universidad de Guanajuato, GTO, Mexico, presenta il Premio Internazionale di Poesia - V Edizione - Biennale 2010, Citta di Castrovillari Pollino, con il Patrocinio della Presidenza della Regione Calabria. Castrovillari - Sala Convegni della Chiesa di San Girolamo ore Prima edizione del Festival del Dialetto di Calabria - Franco Pirrera, dell Associazione di cultura dialettale Luigi Russo, Maria Zanoni, presidente del Centro Arte e Cultura 26, ed i giovami Marianna Affortunato e Marco Fioravante, faranno degustare il dialetto castro villarese. A conclusione dell incontro, degustazione di prodotti tipici del territorio, a cura di Fattorie Covelli, Assolac, Tenute Ferrocinto, Panetteria La bontà del Pane, Viola Stocco e Baccalà. Domenica 27 giugno Firmo - Parrocchia S. Giovanni Crisostomo - Dalle 17.00, fino alle Mercatino delle Pulci e del Piccolo Artigianato (quinta edizione), in occasione della festa patronale dedicata ai Ss. Apostoli Pietro e Paolo. Lunedì 28 giugno Castrovillari Protoconvento Francescano - ore Assemblea di Unità di base degli iscritti al circolo del Movimento Cristiano Lavoratori di Castrovillari. Un passaggio importante e significativo in vista del XI congresso provinciale del movimento che si terrà a Cosenza il prossimo 3 luglio. Presenti, Vincenzo Massara, Presidente regionale del Movimento Cristiano Lavoratori Calabria, il vice presidente regionale Mcl Calabria, Leonardo De Marco, il presidente del Circolo di Castrovillari, Tommaso De Capua, il vice presidente, Nicola Di Gerio. Concluderà i lavori Tonino Inchingoli, segretario generale del Movimento Cristiano Lavoratori. Venerdi 9 luglio Black out dell informazione per difendere la libertà - Fnsi e Sindacato della Calabria proclamano le giornata del silenzio per la stampa italiana con lo sciopero generale contro il ddl sulle intercettazioni.

20 Istituto Scolastico Europa 2000 (PARITARIO IGEA) - Via degli Itali - Castrovillari - tel SONO APERTE LE ISCRIZIONI PER L ANNO SCOLASTICO 2010/2011 COMPRESO ELETTRODOMESTICI, TRASPORTO E MONTAGGIO Ancora continua la nostra promozione CUCINE Lagatta Arredamenti Zona P.I.P. Castrovillari / Tel. e Fax Amministratore Unico Carmine Lagatta All interno vasta gamma di cucine in esposizione Non solo promozioni ma anche...eco incentivi

RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE

RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE Saluto tutti i presenti: iscritti, simpatizzanti rappresentanti dei partiti..

Dettagli

COMITATO PARITETICO DEL VOLONTARIATO DELLA PROVINCIA DI FORLI CESENA STATUTO - REGOLAMENTO

COMITATO PARITETICO DEL VOLONTARIATO DELLA PROVINCIA DI FORLI CESENA STATUTO - REGOLAMENTO COMITATO PARITETICO DEL VOLONTARIATO DELLA PROVINCIA DI FORLI CESENA ART. 1 Istituzione STATUTO - REGOLAMENTO E istituito ai sensi dell art. 23 della L.R. 21 Febbraio 2005, n.12 il Comitato Paritetico

Dettagli

Comune di Urbino Provincia di Pesaro e Urbino Prefettura - U.t.G. di Pesaro e Urbino Comune di Pesaro Comune di Fano

Comune di Urbino Provincia di Pesaro e Urbino Prefettura - U.t.G. di Pesaro e Urbino Comune di Pesaro Comune di Fano PROTOCOLLO D'INTESA SULLA RETE PER LA SICUREZZA E LA QUALITA DELLA VITA tra la Prefettura di Pesaro e Urbino, la Provincia di Pesaro e Urbino, i Comuni di Pesaro, Urbino, Fano. Il Prefetto di Pesaro e

Dettagli

COMUNE DI QUARTU SANT'ELENA Provincia di Cagliari

COMUNE DI QUARTU SANT'ELENA Provincia di Cagliari COMUNE DI QUARTU SANT'ELENA Provincia di Cagliari REGOLAMENTO PER ISTITUZIONE DEL REGISTRO COMUNALE DEL VOLONTARIATO, DELLE CONSULTE TEMATICHE E DEL FORUM DEL VOLONTARIATO. Approvato con deliberazione

Dettagli

COMUNE DI SAN CASCIANO DEI BAGNI

COMUNE DI SAN CASCIANO DEI BAGNI VERBALE DI ACCORDO Il giorno 6 Marzo 2008, presso la sala giunta del comune di San Casciano dei Bagni, si sono incontrati il Sindaco Franco Picchieri, l Assessore al bilancio dello stesso comune e le Organizzazioni

Dettagli

Consiglio per la salute 27.1.15 Pagina 1

Consiglio per la salute 27.1.15 Pagina 1 Oggetto: OSSERVAZIONI AL PIANO PROVINCIALE PER LA SALUTE E ALLE LINEE GUIDA PER LA RIORGANIZZAZIONE DELLA RETE OSPEDALIERA PROVINCIALE DA PARTE DEL CONSIGLIO PER LA SALUTE DELLA COMUNITA DELLE GIUDICARIE

Dettagli

Comune di Priolo Gargallo Corpo di Polizia Municipale

Comune di Priolo Gargallo Corpo di Polizia Municipale Alcune regole per evitare incidenti con i cani Calendario Storico 2015 L a ricorrenza dell ormai tradizionale calendario storico della Polizia Municipale è occasione preziosa per riflessioni meditate ed

Dettagli

COMMISSIONI RIUNITE. I (Affari costituzionali, della Presidenza del Consiglio e interni) e XII (Affari sociali)

COMMISSIONI RIUNITE. I (Affari costituzionali, della Presidenza del Consiglio e interni) e XII (Affari sociali) Martedì 15 febbraio 2011 3 Commissioni riunite I e XII COMMISSIONI RIUNITE I (Affari costituzionali, della Presidenza del Consiglio e interni) e XII (Affari sociali) S O M M A R I O SEDE REFERENTE: Istituzione

Dettagli

OGGETTO: SESTO PUNTO ALL ODG: PROGRAMMA TRIENNALE LAVORI PUBBLICI 2011-2013 APPROVAZIONE.

OGGETTO: SESTO PUNTO ALL ODG: PROGRAMMA TRIENNALE LAVORI PUBBLICI 2011-2013 APPROVAZIONE. PUNTO N. 6 DEL 27/06/2011 OGGETTO: SESTO PUNTO ALL ODG: PROGRAMMA TRIENNALE LAVORI PUBBLICI 2011-2013 APPROVAZIONE. PRESIDENTE: Prima di passare al punto successivo, volevo dire che probabilmente per quanto

Dettagli

STATUTO ASSOCIAZIONE AMICI DEL CUORE OVEST VICENTINO/ULSS. 5 ARZIGNANO - VICENZA

STATUTO ASSOCIAZIONE AMICI DEL CUORE OVEST VICENTINO/ULSS. 5 ARZIGNANO - VICENZA STATUTO ASSOCIAZIONE AMICI DEL CUORE OVEST VICENTINO/ULSS. 5 ARZIGNANO - VICENZA ART. 1 Denominazione È costituita, ai sensi della legge n 266/1991 l Associazione AMICI DEL CUORE- OVEST VICENTINO/ULSS.

Dettagli

Notizie dal Consiglio Comunale A cura del Gruppo Consiliare Uniti Per Burago Anno 0 Numero 0

Notizie dal Consiglio Comunale A cura del Gruppo Consiliare Uniti Per Burago Anno 0 Numero 0 Notizie dal Consiglio Comunale A cura del Gruppo Consiliare Uniti Per Burago Anno 0 Numero 0 Siamo qui... Ad un anno di distanza dalle elezioni comunali usciamo con questo nuova pubblicazione il cui obbiettivo

Dettagli

MANIFESTAZIONE «CONTRO LE MAFIE»

MANIFESTAZIONE «CONTRO LE MAFIE» RASSEGNA STAMPA MANIFESTAZIONE «CONTRO LE MAFIE» A cura di Agenzia Comunicatio COMUNICATO STAMPA MAFIA CAPITALE: DALLE ACLI DI ROMA APPREZZAMENTO PER LA MANIFESTAZIONE DEL 3/9 "CONTRO LE MAFIE" AL TUSCOLANO

Dettagli

Giuseppe Iosa. Documento programmatico per la candidatura alla segreteria del Circolo Moro-Berlinguer di Peschiera Borromeo

Giuseppe Iosa. Documento programmatico per la candidatura alla segreteria del Circolo Moro-Berlinguer di Peschiera Borromeo Giuseppe Iosa Documento programmatico per la candidatura alla segreteria del Circolo Moro-Berlinguer di Peschiera Borromeo Domenica, 19 aprile 2015 Premessa Il Partito Democratico di Peschiera Borromeo,

Dettagli

Cremona2030: una nuova governance locale per costruire territorio e sviluppo sociale

Cremona2030: una nuova governance locale per costruire territorio e sviluppo sociale dalla PROVINCIA al nuovo ENTE di AREA VASTA Cremona2030: una nuova governance locale per costruire territorio e sviluppo sociale a cura della federazione del PD di Cremona La legge 56/2014: limiti, rischi

Dettagli

C O M U N E D I I T R I

C O M U N E D I I T R I C O M U N E D I I T R I Provincia di Latina Deliberazione Copia della Giunta Comunale N. 104 del 24.09.2013 OGGETTO: ADOTTA UN CANE -APPROVAZIONE LINEE GUIDA L'anno duemilatredici il giorno ventiquattro

Dettagli

Art. 3 Soci Possono associarsi alla CdV le organizzazioni previste dall art. 3 dello Statuto.

Art. 3 Soci Possono associarsi alla CdV le organizzazioni previste dall art. 3 dello Statuto. REGOLAMENTO DI AMMINISTRAZIONE DELLA CASA DEL VOLONTARIATO Art.1 Denominazione e sede La Casa del Volontariato ha sede in Monza via Correggio 59 in un edificio che il Comune di Monza ha dato in comodato

Dettagli

Regolamento del Registro Comunale delle Associazioni e delle Consulte di Settore ISTITUZIONE E COMPOSIZIONE DEL REGISTRO DELLE ASSOCIAZIONI

Regolamento del Registro Comunale delle Associazioni e delle Consulte di Settore ISTITUZIONE E COMPOSIZIONE DEL REGISTRO DELLE ASSOCIAZIONI Regolamento del Registro Comunale delle Associazioni e delle Consulte di Settore TITOLO I ISTITUZIONE E COMPOSIZIONE DEL REGISTRO DELLE ASSOCIAZIONI Articolo 1 ISTITUZIONE 1. E istituito il Registro Comunale

Dettagli

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 Norme sui procedimenti e giudizi di accusa (Gazzetta Ufficiale 13 febbraio 1962, n. 39) Artt. 1-16 1 1 Articoli abrogati dall art. 9 della legge 10 maggio 1978, n. 170. Si

Dettagli

PROVINCIA DI RAVENNA: I COSTI DELLA POLITICA E LA SPESA DI PROVINCIA E COMUNI

PROVINCIA DI RAVENNA: I COSTI DELLA POLITICA E LA SPESA DI PROVINCIA E COMUNI PROVINCIA DI RAVENNA: I POLITICA E LA SPESA DI PROVINCIA E PREMESSA Il tema dei costi della politica e della qualità della spesa pubblica assume una importanza strategica, in momento come quello attuale

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA SCUOLA MATERNA

REGOLAMENTO DELLA SCUOLA MATERNA ASILO INFANTILE DI SIZIANO REGOLAMENTO DELLA SCUOLA MATERNA PARTE PRIMA FINALITA E CARATTERI DELLA SCUOLA MATERNA Art. 1 La Scuola dell Infanzia Paritaria gestita dall Ente Morale Asilo Infantile di Siziano

Dettagli

7 2005 7/20467 2002-2004 LA GIUNTA REGIONALE

7 2005 7/20467 2002-2004 LA GIUNTA REGIONALE D.g.r. 7 febbraio 2005 n. 7/20467 Progetto quadro per la sperimentazione di un modello organizzativo-gestionale per i Gruppi di Cure Primarie (GCP) in associazionismo evoluto ed integralo in attuazione

Dettagli

17 ottobre 2012 LA SICILIA Pagina 1 di 1

17 ottobre 2012 LA SICILIA Pagina 1 di 1 17 ottobre 2012 LA SICILIA Pagina 1 di 1 17 ottobre 2012 GIORNALE DI SICILIA Pagina 1 di 1 17 ottobre 2012 MF SICILIA Pagina 1 di 1 17 ottobre 2012 QUOTIDIANO DI SICILIA Pagina 1 di 1 17 ottobre 2012 IL

Dettagli

Lega Nazionale per la Difesa del Cane sezione di Palermo Viale Diana, 3 90142 Palermo. Lega Anti Vivisezione Via Piave, 7 00187 Roma

Lega Nazionale per la Difesa del Cane sezione di Palermo Viale Diana, 3 90142 Palermo. Lega Anti Vivisezione Via Piave, 7 00187 Roma Lega Nazionale per la Difesa del Cane sezione di Palermo Viale Diana, 3 90142 Palermo Lega Anti Vivisezione Via Piave, 7 00187 Roma Ente Nazionale Protezione Animali Sezione di Palermo Via Brunetto Latini

Dettagli

17 ottobre 2012 LA SICILIA Pagina 1 di 1

17 ottobre 2012 LA SICILIA Pagina 1 di 1 17 ottobre 2012 LA SICILIA Pagina 1 di 1 17 ottobre 2012 GIORNALE DI SICILIA Pagina 1 di 1 17 ottobre 2012 MF SICILIA Pagina 1 di 1 17 ottobre 2012 IL MODERATORE Pagina 1 di 1 Ance Sicilia: Dopo le Regionali

Dettagli

n. 175 29 settembre/6 ottobre 2015 Periodico iscritto al R.O.C. n.6552

n. 175 29 settembre/6 ottobre 2015 Periodico iscritto al R.O.C. n.6552 n. 175 29 settembre/6 ottobre 2015 Periodico iscritto al R.O.C. n.6552 Inaugurazione dell anno scolastico 2015-2016 a Napoli Qualche attento lettore di ANPInews (in particolare del n. 174 della scorsa

Dettagli

COMUNE DI CASTIGLIONE COSENTINO

COMUNE DI CASTIGLIONE COSENTINO COMUNE DI CASTIGLIONE COSENTINO Prov. di Cosenza Codice fiscale 00391420783 telef. 0984-442007 fax 0984-442185 ORIGINALE Deliberazione della GIUNTA COMUNALE n. 40 del 11/03/2014 COPIA OGGETTO: Atto di

Dettagli

INCONTRO INFORMATIVO AMMINISTRAZIONE E OO.SS AL VIMINALE

INCONTRO INFORMATIVO AMMINISTRAZIONE E OO.SS AL VIMINALE CO.NA.PO. SINDACATO AUTONOMO VIGILI DEL FUOCO "nella nostra autonomia la Vostra sicurezza" uuu Segreteria Generale Vico del Fiore, 21/23-54011 - Aulla (MS) Tel. 0187-421814 - Fax 06-98380115 Cell. 329-0692863

Dettagli

Commissione Regionale per la lotta agli avvelenamenti degli animali ai sensi della D.G. 520/07

Commissione Regionale per la lotta agli avvelenamenti degli animali ai sensi della D.G. 520/07 Giunta Regionale Direzione Generale Sanità e Politiche Sociali Servizio Veterinario e Igiene degli Alimenti Commissione Regionale per la lotta agli avvelenamenti degli animali ai sensi della D.G. 520/07

Dettagli

RETE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE ED AI MINORI DELLA CITTA DI AGRIGENTO

RETE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE ED AI MINORI DELLA CITTA DI AGRIGENTO RETE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE ED AI MINORI DELLA CITTA DI AGRIGENTO COMUNE DI AGRIGENTO - PROVINCIA REGIONALE DI AGRIGENTO - PROCURA DELLA REPUBBLICA C/O TRIBUNALE ORDINARIO DI AGRIGENTO - QUESTURA

Dettagli

AUTOTRASPORTO Professionalità & Sicurezza Giornata di Studio del 18 gennaio 2003 organizzata dalla Provincia di Roma

AUTOTRASPORTO Professionalità & Sicurezza Giornata di Studio del 18 gennaio 2003 organizzata dalla Provincia di Roma AUTOTRASPORTO Professionalità & Sicurezza Giornata di Studio del 18 gennaio 2003 organizzata dalla Provincia di Roma Relazione di MARIO TERRA Presidente Confcooperative Roma Gli argomenti ad oggetto di

Dettagli

I NUMERI PER L EMERGENZA

I NUMERI PER L EMERGENZA I NUMERI PER L EMERGENZA Il Comune di Gerenzano ha attivato, presso la sede in piazza XXV Aprile n.1 il servizio di Protezione Civile Comunale dedicato alle comunicazioni di emergenza. I numeri da comporre,

Dettagli

COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE LA GIUNTA MUNICIPALE

COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE LA GIUNTA MUNICIPALE COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE DATA 01.8.2011 OGGETTO: Schema di convenzione per collaborazione tra Carabinieri Sezione di Santa Maria di Licodia. N. 67 L anno duemilaundici il giorno uno

Dettagli

Comune di Budrio Provincia di Bologna. Il bilancio di previsione 2011 Presentazione sintetica

Comune di Budrio Provincia di Bologna. Il bilancio di previsione 2011 Presentazione sintetica Il bilancio di previsione 2011 Presentazione sintetica In Italia c èc un grande debito pubblico. Ma come è suddiviso? (fonte Presidenza del Consiglio dei Ministri, 29 settembre 2010) Debito pubblico sul

Dettagli

SCHEDA CANTIERE NUOVO OSPEDALE DI BERGAMO BEATO GIOVANNI XXIII

SCHEDA CANTIERE NUOVO OSPEDALE DI BERGAMO BEATO GIOVANNI XXIII SCHEDA CANTIERE NUOVO OSPEDALE DI BERGAMO BEATO GIOVANNI XXIII COMMITTENTE: : AZIENDA OSPEDALIERA DI BERGAMO PROCEDURA DI AGGIUDICAZIONE: : ASTA PUBBLICA COSTO DELL OPERA OPERA: 340.200.000 METODO DI SCELTA

Dettagli

BREVE CURRICULUM DELL ASSOCIAZIONE DACCI UNA ZAMPA

BREVE CURRICULUM DELL ASSOCIAZIONE DACCI UNA ZAMPA BREVE CURRICULUM DELL ASSOCIAZIONE DACCI UNA ZAMPA INFORMAZIONI SOCIETARIE Denominazione Dacci una Zampa Onlus Forma giuridica - Organizzazione non lucrativa di utilità sociale Presidente Candida Naccarato

Dettagli

116] Basilicata Regione Notizie

116] Basilicata Regione Notizie 112 116] Basilicata Regione Notizie Basilicata Regione Notizie[116 LA CARTA DI MATERA UN IMPEGNO COMUNE PER CONSOLIDARE LE ATTIVITÀ DI CONTROLLO E VALUTAZIONE NELLE ASSEMBLEE LEGISLATIVE DOCUMENTO APPROVATO

Dettagli

SOMMARIO. Presentazione Il progetto Il risultato

SOMMARIO. Presentazione Il progetto Il risultato SOMMARIO Presentazione Il progetto Il risultato PARTE I - Identità Le origini del nome La storia Ragusa patrimonio dell umanità Le persone Il territorio L amministrazione - Gli organi di governo - La struttura

Dettagli

COMUNE DI APICE Provincia di Benevento

COMUNE DI APICE Provincia di Benevento COMUNE DI APICE Provincia di Benevento Piazza della Ricostruzione,1 82021 Apice (BN) Tel.: 0824 92 17 11 Fax: 0824 92 17 42 Sito web: www.comune.apice.bn.it E-mail: info@comune.apice.bn.it originale DELIBERAZIONE

Dettagli

REGOLAMENTO PER ISTITUZIONE E FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI

REGOLAMENTO PER ISTITUZIONE E FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI REGOLAMENTO PER ISTITUZIONE E FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI (modificato con delibera di C.C. n. 77 del 26.10.2015) 1 TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1 PRINCIPI L Amministrazione

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA TRA

PROTOCOLLO D INTESA TRA PROTOCOLLO D INTESA TRA La Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per i Diritti e le Pari Opportunità, di seguito denominato Dipartimento, c.f. n. 80188230587, con sede in Roma, Largo Chigi,

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE ARCHÉ. È costituita l Associazione denominata Arché O.N.L.U.S., con sede legale in Milano. Il Consiglio

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE ARCHÉ. È costituita l Associazione denominata Arché O.N.L.U.S., con sede legale in Milano. Il Consiglio I. COSTITUZIONE, FINALITÀ, MODALITÀ STATUTO DELL ASSOCIAZIONE ARCHÉ Art. 1 COSTITUZIONE È costituita l Associazione denominata Arché O.N.L.U.S., con sede legale in Milano. Il Consiglio Direttivo ha la

Dettagli

COMUNE DI TERLIZZI Provincia di Bari

COMUNE DI TERLIZZI Provincia di Bari REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ALBO E IL FUNZIONAMENTO DELLA CONSULTA DELLE ASSOCIAZIONI ^^^^^^^^^^^^^^ INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI 1 - PRINCIPIO DI SUSSIDIARIETA 2 - REQUISITI FONDAMENTALI

Dettagli

ASOLA IMPEGNO COMUNE PROGRAMMA PER LE ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2014

ASOLA IMPEGNO COMUNE PROGRAMMA PER LE ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2014 ASOLA IMPEGNO COMUNE PROGRAMMA PER LE ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2014 La situazione economico e sociale dalla quale partiamo per la elaborazione del nostro programma elettorale è completamente variata rispetto

Dettagli

VERBALE N 2 DEL CONSIGLIO DI ISTITUTO

VERBALE N 2 DEL CONSIGLIO DI ISTITUTO VERBALE N 2 DEL CONSIGLIO DI ISTITUTO Il giorno 09 maggio, dell anno 2013, alle ore 17.00, presso la sede centrale, in Via Emilia, n. 10, dell Istituto Comprensivo Giorgio Vasari di Arezzo, si riunisce

Dettagli

QUATTRO ZAMPE NEL CUORE, STATUTO -TITOLO 1- ORDINAMENTO E COMPITI

QUATTRO ZAMPE NEL CUORE, STATUTO -TITOLO 1- ORDINAMENTO E COMPITI QUATTRO ZAMPE NEL CUORE, STATUTO -TITOLO 1- ORDINAMENTO E COMPITI ART. 1 (Costituzione e sede) E costituita in BORGOSESIA (VC) una libera associazione zoofila denominata QUATTRO ZAMPE NEL CUORE. L Associazione

Dettagli

ACCORDO. I sottofirmatari riunitisi in Desio presso il Dipartimento di Prevenzione della ASLMI3 hanno approvato il seguente documento.

ACCORDO. I sottofirmatari riunitisi in Desio presso il Dipartimento di Prevenzione della ASLMI3 hanno approvato il seguente documento. ACCORDO PER LA REGOLARITA E LA SICUREZZA DEL LAVORO NEL SETTORE DELLE COSTRUZIONI NEL TERRITORIO DI COMPETENZA DELLA ASL PROVINCIA DI MILANO 3 ( futura PROVINCIA DI MONZA E BRIANZA) Oggi, 19.06.2008 I

Dettagli

Verbale riunione del Consiglio di Amministrazione del 25 ottobre 2011

Verbale riunione del Consiglio di Amministrazione del 25 ottobre 2011 Verbale riunione del Consiglio di Amministrazione del 25 ottobre 2011 In data 25 ottobre 2011 alle ore 19:15 si è riunito presso la sede sociale del Gruppo Speleo del Pollino in Via Giovan Leonardo Tufarello

Dettagli

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DEL CONSIGLIO DEL MUNICIPIO. VERBALE N. 55 SEDUTA PUBBLICA DEL 13 LUGLIO 2009

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DEL CONSIGLIO DEL MUNICIPIO. VERBALE N. 55 SEDUTA PUBBLICA DEL 13 LUGLIO 2009 Comune di Roma ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DEL CONSIGLIO DEL MUNICIPIO. VERBALE N. 55 SEDUTA PUBBLICA DEL 13 LUGLIO 2009 L anno 2009 il giorno 13 luglio alle ore 11,06, presso la sede del

Dettagli

MAPPA DELLE FUNZIONI DELLA STRUTTURA

MAPPA DELLE FUNZIONI DELLA STRUTTURA MAPPA DELLE FUNZIONI DELLA STRUTTURA Elenco della macro struttura: Organi di riferimento Staff Sindaco e/o Giunta Strutture di secondo livello di staff 1) Servizio Polizia Municipale 2) Servizio Legale

Dettagli

Relazione al bilancio di previsione. Antonella Ferrari Assessore alla Cultura, Tempo libero Pubblica Istruzione, Servizi informativi Comunicazione

Relazione al bilancio di previsione. Antonella Ferrari Assessore alla Cultura, Tempo libero Pubblica Istruzione, Servizi informativi Comunicazione Relazione al bilancio di previsione Antonella Ferrari Assessore alla Cultura, Tempo libero Pubblica Istruzione, Servizi informativi Comunicazione Anno 2013 Pubblica Istruzione Dimensionamento Scolastico

Dettagli

Porto i saluti, a tutti i partecipanti, da parte di CGIL CISL UIL della regione FRIULI VENEZIA GIULIA.

Porto i saluti, a tutti i partecipanti, da parte di CGIL CISL UIL della regione FRIULI VENEZIA GIULIA. Porto i saluti, a tutti i partecipanti, da parte di CGIL CISL UIL della regione FRIULI VENEZIA GIULIA. E sicuramente un onore per me, che sono fresco di nomina, avere l incarico di relatore per le Parti

Dettagli

Città di Racconigi. Oggetto: relazione gestionale 2014 per l Area Servizi socio assistenziali e culturali

Città di Racconigi. Oggetto: relazione gestionale 2014 per l Area Servizi socio assistenziali e culturali Città di Racconigi Al Dottor Paolo FLESIA CAPORGNO Segretario Comunale In Sede Prot. n. Oggetto: relazione gestionale 2014 per l Area Servizi socio assistenziali e culturali In riferimento al Piano integrato

Dettagli

5CHIACCIERE5. Quartiere, dove è?

5CHIACCIERE5. Quartiere, dove è? 5CHIACCIERE5 Anno 2014 2015 Quartiere, dove è? Non è sparito, c è e lavora, anche se avrebbe bisogno di più persone che diano il loro contributo. Partiamo da qua per affermare che spesso confondiamo un

Dettagli

NORME PER LA PROMOZIONE E LA DISCIPLINA DEL VOLONTARIATO IL CONSIGLIO REGIONALE HA APPROVATO IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE PROMULGA

NORME PER LA PROMOZIONE E LA DISCIPLINA DEL VOLONTARIATO IL CONSIGLIO REGIONALE HA APPROVATO IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE PROMULGA LEGGE REGIONALE 26 luglio 2012, n. 33 NORME PER LA PROMOZIONE E LA DISCIPLINA DEL VOLONTARIATO la seguente legge: IL CONSIGLIO REGIONALE HA APPROVATO IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE PROMULGA CAPO

Dettagli

PRESENTAZIONE PLL - Piani Locali per il Lavoro. Sala Consiliare del Comune di Cassano allo Ionio, 5 marzo 2013

PRESENTAZIONE PLL - Piani Locali per il Lavoro. Sala Consiliare del Comune di Cassano allo Ionio, 5 marzo 2013 PRESENTAZIONE PLL - Piani Locali per il Lavoro Sala Consiliare del Comune di Cassano allo Ionio, 5 marzo 2013 Oggetto: BURC n. 50 del 14 dicembre 2012 - Parte Terza POR Calabria FSE 2007-2013 Asse Occupabilità

Dettagli

PROGRAMMA COMUNE DI SINNAI irs - Indipendentzia Repùbrica de Sardigna

PROGRAMMA COMUNE DI SINNAI irs - Indipendentzia Repùbrica de Sardigna PROGRAMMA COMUNE DI SINNAI irs - Indipendentzia Repùbrica de Sardigna ELEZIONI COMUNALI SINNAI 28 MAGGIO 2006 Irs, indipendentzia repubrica de Sardigna si presenta per la prima volta alle elezioni comunali

Dettagli

Attività dell Urban Center

Attività dell Urban Center Attività dell Urban Center Report dell incontro con i rappresentanti delle associazioni di categoria e sindacali 22 giugno 2012 www.rosignanofacentro.it info@rosignanofacentro.it Percorso di partecipazione

Dettagli

Carta dei Servizi della Cooperativa Sociale Il Sogno

Carta dei Servizi della Cooperativa Sociale Il Sogno Carta dei Servizi della Cooperativa Sociale Il Sogno 1 PRESENTAZIONE Gentili lettori, la Cooperativa Sociale Il Sogno ha scelto da tempo di impostare il proprio lavoro nell'ottica di un alto livello di

Dettagli

AL SINDACO DI BOLOGNA. OGGETTO: Proclamazione stato d agitazione OO.SS. Polizia Penitenziaria.

AL SINDACO DI BOLOGNA. OGGETTO: Proclamazione stato d agitazione OO.SS. Polizia Penitenziaria. SAPPe AL DIRETTORE DIPARTIMENTO GIUSTIZIA MINORILE ROMA AL SINDACO DI BOLOGNA Al Direttore Del Centro Giustizia Minorile Per Emilia Romagna BOLOGNA Al Direttore Istituto Penale per Minorenni BOLOGNA OGGETTO:

Dettagli

aggiornato con le modifiche delle deliberazioni C.C. 138/1982, 575/1985, 202/1995, 34/2013

aggiornato con le modifiche delle deliberazioni C.C. 138/1982, 575/1985, 202/1995, 34/2013 S c u o l a M u s i c a l e C o m u n a l e r e g o l a m e n t o aggiornato con le modifiche delle deliberazioni C.C. 138/1982, 575/1985, 202/1995, 34/2013 Art. 1: SCOPI DELLA SCUOLA. La Scuola Musicale

Dettagli

Città di Manfredonia Deliberazione di G.C. n. 415 del 03/10/2008 DIRIGENTE DEL 4 SETTORE POLIZIA LOCALE E AMMINISTRATIVA

Città di Manfredonia Deliberazione di G.C. n. 415 del 03/10/2008 DIRIGENTE DEL 4 SETTORE POLIZIA LOCALE E AMMINISTRATIVA Città di Manfredonia Deliberazione di G.C. n. 415 del 03/10/2008 DIRIGENTE DEL 4 SETTORE POLIZIA LOCALE E AMMINISTRATIVA Il Dirigente sottoscritto, in qualità di Dirigente del 4 Settore Polizia Locale

Dettagli

COMUNE DI SCICLI. (Provincia di Ragusa) ISTITUZIONE DELLA CONSULTA PER LA TUTELA DEGLI ANIMALI DI AFFEZIONE E PER LA PREVENZIONE DEL RANDAGISMO

COMUNE DI SCICLI. (Provincia di Ragusa) ISTITUZIONE DELLA CONSULTA PER LA TUTELA DEGLI ANIMALI DI AFFEZIONE E PER LA PREVENZIONE DEL RANDAGISMO COMUNE DI SCICLI (Provincia di Ragusa) ISTITUZIONE DELLA CONSULTA PER LA TUTELA DEGLI ANIMALI DI AFFEZIONE E PER LA PREVENZIONE DEL RANDAGISMO PER IL FUNZIONAMENTO E PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE

Dettagli

COMUNE DI ALBANELLA (Provincia di Salerno)

COMUNE DI ALBANELLA (Provincia di Salerno) COMUNE DI ALBANELLA (Provincia di Salerno) COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 103 Del 06-11-2013 Oggetto: Iscrizione all'anagrafe canina - Provvedimenti L'anno duemilatredici il giorno sei

Dettagli

TRA PREMESSO. che il fenomeno della violenza nei confronti delle donne rappresenta un tema di grande attualità e particolare gravità;

TRA PREMESSO. che il fenomeno della violenza nei confronti delle donne rappresenta un tema di grande attualità e particolare gravità; PROTOCOLLO D INTESA PER LA PROMOZIONE DI STRATEGIE CONDIVISE FINALIZZATE ALLA PREVENZIONE ED AL CONTRASTO DEL FENOMENO DELLA VIOLENZA NEI CONFRONTI DELLE DONNE TRA l Amministrazione Provinciale di Vercelli,

Dettagli

Nome RAIMONDO GIUSEPPE Indirizzo Cosenza via Don Gaetano Mauro, 30 Telefono 0984 481420 347 8933389 Fax E-mail lraimondo@tiscali.

Nome RAIMONDO GIUSEPPE Indirizzo Cosenza via Don Gaetano Mauro, 30 Telefono 0984 481420 347 8933389 Fax E-mail lraimondo@tiscali. F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome RAIMONDO GIUSEPPE Indirizzo Cosenza via Don Gaetano Mauro, 30 Telefono 0984 481420 347 8933389 Fax E-mail

Dettagli

SEMINARIO NAZIONALE Programma Annuale 2015

SEMINARIO NAZIONALE Programma Annuale 2015 SEMINARIO NAZIONALE Programma Annuale 2015 Firenze, 9 gennaio 2015 Auditorium Consiglio Regionale Toscana Conclusioni Anna Maria Santoro, Segretaria Nazionale FLC CGIL Ridare leggerezza e respiro alle

Dettagli

UNIONE DEI COMUNI VALLE DEL SOSIO

UNIONE DEI COMUNI VALLE DEL SOSIO UNIONE DEI COMUNI VALLE DEL SOSIO Provincia di Palermo ********** VERBALE DI DELIBERAZIONE DELL ASSEMBLEA N. 07 DEL 26/04/2011 PRESA ATTO SURROGA DEL CONSIGLIERE DIMISSIONARIO VETRANO OGGETTO: VINCENZO,

Dettagli

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL SENATO ACCADEMICO - Emanato con DR n. 1347. Art. 1 Oggetto del Regolamento

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL SENATO ACCADEMICO - Emanato con DR n. 1347. Art. 1 Oggetto del Regolamento REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL SENATO ACCADEMICO - Emanato con DR n. 1347 del 23 luglio 2015, pubblicato in data 27 luglio 2015 sull Albo on line ed entrato in vigore il 28 luglio 2015 Art. 1 Oggetto

Dettagli

TITOLO DEL PROGETTO:

TITOLO DEL PROGETTO: TITOLO DEL PROGETTO: PROGRAMMA STRAORDINARIO DI STERILIZZAZIONE CHIRURGICA DEI CANI RANDAGI PRESENTI SUL TERRITORIO DEI COMUNI RICADENTI NELLA AUSL BAT/1 - Organizzazione che presenta il progetto: Dipartimento

Dettagli

Regolamento della Consulta delle Associazioni del Comune di Villa d Almè. Adozione testo definitivo del 02/05/2014

Regolamento della Consulta delle Associazioni del Comune di Villa d Almè. Adozione testo definitivo del 02/05/2014 Regolamento della Consulta delle Associazioni del Comune di Villa d Almè Adozione testo definitivo del 02/05/2014 Art.1 RIFERIMENTI ALLO STATUTO COMUNALE 1 Il presente Regolamento si ispira al Titolo III

Dettagli

PROVINCIA DI CAGLIARI VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

PROVINCIA DI CAGLIARI VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE PROVINCIA DI CAGLIARI VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 3 1 Del 29/03/2012 OGGETTO Servizio pubblico di gestione dei parcheggi a pagamento - Atto di indirizzo ai competenti Uffici Comunali

Dettagli

PROVINCIA DI LECCE. Regolamento per l istituzione della. CONSULTA PROVINCIALE delle Associazioni di VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE

PROVINCIA DI LECCE. Regolamento per l istituzione della. CONSULTA PROVINCIALE delle Associazioni di VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE PROVINCIA DI LECCE Regolamento per l istituzione della CONSULTA PROVINCIALE delle Associazioni di VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE Regolamento Consulta Provinciale delle Associazioni di Volontariato di

Dettagli

PROVINCIALI LIBERI. CONVEGNO DEL 13/14 SETTEMBRE 2013 DEI SEGRETARI COMUNALI E

PROVINCIALI LIBERI. CONVEGNO DEL 13/14 SETTEMBRE 2013 DEI SEGRETARI COMUNALI E CONVEGNO DEL 13/14 SETTEMBRE 2013 DEI SEGRETARI COMUNALI E PROVINCIALI LIBERI. Voglio aprire questo mio intervento ringraziandovi dell invito a partecipare a questa importante iniziativa. Come Sindacato

Dettagli

STATUTO Approvato con Deliberazione della Conferenza metropolitana n. 1 del 16/12/2014

STATUTO Approvato con Deliberazione della Conferenza metropolitana n. 1 del 16/12/2014 STATUTO Approvato con Deliberazione della Conferenza metropolitana n. 1 del 16/12/2014 INDICE TITOLO I Principi generali Art. 1 Principi generali Pag. 3 Art. 2 Finalità Pag. 3 Art. 3 Territorio, sede

Dettagli

Comune di San Vito al Tagliamento Consiglio Comunale dei Ragazzi

Comune di San Vito al Tagliamento Consiglio Comunale dei Ragazzi Comune di San Vito al Tagliamento Consiglio Comunale dei Ragazzi Soggetti Coinvolti Alunni Scuola Primaria delle classi 4^ 5^ dei plessi di San Vito, Ligugnana e Prodolone per un totale di 12 classi e

Dettagli

FORUM MARCONI RELAZIONE ANNUALE SULLO STATO DEL FORUM MARCONI GIUGNO 2011 GIUGNO 2012

FORUM MARCONI RELAZIONE ANNUALE SULLO STATO DEL FORUM MARCONI GIUGNO 2011 GIUGNO 2012 Prot. / 2012 Rif.FORUM : R.A.2012/MMP RELAZIONE ANNUALE SULLO STATO DEL GIUGNO 2011 GIUGNO 2012 Questa relazione viene redatta, utilizzando alcune parti di quanto scritto nelle precedenti relazioni annuali

Dettagli

COMUNE DI SALA CONSILINA Provincia di Salerno

COMUNE DI SALA CONSILINA Provincia di Salerno COMUNE DI SALA CONSILINA Provincia di Salerno GIUNTA COMUNALE DELIBERAZIONE *** COPIA *** numero 89 del 22-06-2015 OGGETTO: ISTANZA CROCE ROSSA ITALIANA SEZIONE DI SALA CONSILINA. CONCESSIONE PATROCINIO.

Dettagli

COS È IL PRONTO SOCCORSO?

COS È IL PRONTO SOCCORSO? AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA COS È IL PRONTO SOCCORSO? GUIDA INFORMATIVA PER L UTENTE SEDE OSPEDALIERA BORGO TRENTO INDICE 4 COS È IL PRONTO SOCCORSO? 6 IL TRIAGE 8 CODICI DI URGENZA

Dettagli

Studio grafico e impaginazione: Elisabetta Farnè Stampa: Fantigrafica - Cremona

Studio grafico e impaginazione: Elisabetta Farnè Stampa: Fantigrafica - Cremona Ideazione e gestione del progetto: Caterina Ruggeri, Assessore alle Pari Opportunità del Comune di Cremona Maurilio Segalini, Direttore del Settore Personale, Sviluppo Organizzativo, Comunicazione, Politiche

Dettagli

COMUNICATO N. 08/14. Prot. n. 033/14 Roma, 4 febbraio 2014

COMUNICATO N. 08/14. Prot. n. 033/14 Roma, 4 febbraio 2014 FEDERAZIONE CONFSAL-UNSA COORDINAMENTO NAZIONALE BENI CULTURALI c/o Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo Via del Collegio Romano, 27-00186 Roma Tel. 06.67232889 - Tel./Fax 0667232348

Dettagli

COMUNE DI STIGLIANO Provincia di Matera

COMUNE DI STIGLIANO Provincia di Matera COMUNE DI STIGLIANO Provincia di Matera COPIA DI DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE Svolgimento Lavori di Pubblica Utilità (art. 54 D.L.vo 28.08.2000, n. 247 e N. 75 Reg. del art. 2 D. M. 26.03.2001) Approvazione

Dettagli

STANDARD DI QUALITA DEI SERVIZI INFORMAGIOVANI SIRG REGIONE CAMPANIA

STANDARD DI QUALITA DEI SERVIZI INFORMAGIOVANI SIRG REGIONE CAMPANIA SETTORE POLITICHE GIOVANILI E DEL FORUM REGIONALE DELLA GIOVENTU STANDARD DI QUALITA DEI SERVIZI INFORMAGIOVANI SIRG ALLEGATO REGIONE 1 CAMPANIA AZIONE A DI SISTEMA COMUNE DI Allegato F SETTORE POLITICHE

Dettagli

COMUNE DI CESENA. Settore Servizi Sociali COORDINAMENTO DEL VOLONTARIATO STATUTO

COMUNE DI CESENA. Settore Servizi Sociali COORDINAMENTO DEL VOLONTARIATO STATUTO COMUNE DI CESENA Settore Servizi Sociali COORDINAMENTO DEL VOLONTARIATO STATUTO TITOLO I PRINCIPI E FINALITÀ 2 Art. 1 - Principi 2 Art. 2 - Istituzione 2 Art. 3 Finalità 2 TITOLO II ORGANI E FUNZIONI 3

Dettagli

ELEZIONI AMMINISTRATIVE 31 MAGGIO 2015 PROGRAMMA AMMINISTRATIVO DEL CANDIDATO LORENZA OREFICE

ELEZIONI AMMINISTRATIVE 31 MAGGIO 2015 PROGRAMMA AMMINISTRATIVO DEL CANDIDATO LORENZA OREFICE ELEZIONI AMMINISTRATIVE 31 MAGGIO 2015 PROGRAMMA AMMINISTRATIVO DEL CANDIDATO LORENZA OREFICE PREMESSA La nostra città ha bisogno di normalità. Dopo tanti anni di proclami e di promesse credo che sia giunto

Dettagli

RASSEGNA STAMPA. rassegna stampa. Data 19 Settembre 2013

RASSEGNA STAMPA. rassegna stampa. Data 19 Settembre 2013 Pagina 1 di 5 rassegna stampa Data 19 Settembre 2013 IL CITTADINO SANITÀ LA REGIONE SI METTE AL LAVORO PER STILARE UNA RIFORMA DEL SETTORE, FORONI E PEDRAZZINI: «PER ORA NESSUNA DISCUSSIONE, SIAMO SOLO

Dettagli

COMUNE DI POGGIO BERNI PROVINCIA DI RIMINI

COMUNE DI POGGIO BERNI PROVINCIA DI RIMINI COMUNE DI POGGIO BERNI PROVINCIA DI RIMINI ACCORDO SULLE POLITICHE SOCIALI a favore della popolazione anziana DEL COMUNE DI POGGIO BERNI PER L ANNO 2011 In data presso la Sede Municipale del Comune di

Dettagli

RELAZIONE DEL TESORIERE SUL BILANCIO CONSUNTIVO 2014

RELAZIONE DEL TESORIERE SUL BILANCIO CONSUNTIVO 2014 RELAZIONE DEL TESORIERE SUL BILANCIO CONSUNTIVO 2014 Il bilancio consuntivo 2014 è stato redatto in conformità ai criteri di competenza finanziaria adottati nella redazione dei bilanci consuntivi da noi

Dettagli

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO Il disegno di legge 1212 Disposizioni sulle Città metropolitane, sulle Province, sulle unioni e fusioni di Comuni approvato dal Senato ha

Dettagli

COMUNE DI PRATA DI PORDENONE PROVINCIA DI PORDENONE REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI

COMUNE DI PRATA DI PORDENONE PROVINCIA DI PORDENONE REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI COMUNE DI PRATA DI PORDENONE PROVINCIA DI PORDENONE REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI Approvato con delibera consiliare n. 91 del 19 dicembre 2006 Comune di Prata di Pordenone Consiglio Comunale

Dettagli

Solidarietà e Servizi Cooperativa Sociale. Comune di Saronno

Solidarietà e Servizi Cooperativa Sociale. Comune di Saronno Solidarietà e Servizi Cooperativa Sociale Comune di Saronno CENTRI ESTIVI 2015 Il Centro Estivo, organizzato per i minori dai 6 ai 14 anni, costituisce uno spazio e un tempo speciale: il tempo dell estate,

Dettagli

COMUNE DI ROCCASTRADA (Provincia di Grosseto) CONSIGLIO COMUNALE DELIBERAZIONE N. 6 DEL 12/03/2015

COMUNE DI ROCCASTRADA (Provincia di Grosseto) CONSIGLIO COMUNALE DELIBERAZIONE N. 6 DEL 12/03/2015 COPIA COMUNE DI ROCCASTRADA (Provincia di Grosseto) CONSIGLIO COMUNALE DELIBERAZIONE N. 6 DEL 12/03/2015 OGGETTO: APPROVAZIONE REGOLAMENTO COMUNALE PER L'ADOZIONE DI CANI RANDAGI RITROVATI SUL TERRITORIO

Dettagli

ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO A.M.A. ORGANIZZAZIONE NON LUCRATIVA DI UTILITA SOCIALE ONLUS CON SEDE IN FERRARA. STATUTO. Art.1 DENOMINAZIONE-OGGETTO

ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO A.M.A. ORGANIZZAZIONE NON LUCRATIVA DI UTILITA SOCIALE ONLUS CON SEDE IN FERRARA. STATUTO. Art.1 DENOMINAZIONE-OGGETTO ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO A.M.A. ORGANIZZAZIONE NON LUCRATIVA DI UTILITA SOCIALE ONLUS CON SEDE IN FERRARA. STATUTO Art.1 DENOMINAZIONE-OGGETTO OGGETTO-SEDE E costituita l Associazione di d i Volontariato

Dettagli

Consiglio regionale Regione Autonoma Friuli-Venezia Giulia

Consiglio regionale Regione Autonoma Friuli-Venezia Giulia Consiglio regionale Regione Autonoma Friuli-Venezia Giulia VIII LEGISLATURA - ATTI CONSILIARI - PROGETTI DI LEGGE E RELAZIONI PROPOSTA DI LEGGE N. 23 Presentata dai consiglieri Zorzini, Fontanelli, Petris

Dettagli

IL MIO MONDO IL TUO MONDO. Punto d ascolto ammalati e disabili Garante mondo disabilità

IL MIO MONDO IL TUO MONDO. Punto d ascolto ammalati e disabili Garante mondo disabilità IL MIO MONDO IL TUO MONDO Punto d ascolto ammalati e disabili Garante mondo disabilità L'idea di creare uno sportello d'ascolto presso il Comune di Aversa nasce da un approfondito confronto tra persone

Dettagli

Newsletter N. 6/2014

Newsletter N. 6/2014 Consiglio Regionale Lazio Newsletter N. 6/2014 Cari amici, siamo giunti alla fine del primo semestre, arrivano le vacanze e con esse la stagione ideale per rilassarci: al mare, in montagna, in campagna

Dettagli

COMUNE DI POSITANO Provincia di SALERNO

COMUNE DI POSITANO Provincia di SALERNO *------------------------------------* Prot.n. del *------------------------------------* COMUNE DI POSITANO Provincia di SALERNO COPIA DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 3 DEL 14/01/2008 ========================================================================

Dettagli

Comune di Marigliano Provincia di Napoli

Comune di Marigliano Provincia di Napoli Comune di Marigliano Provincia di Napoli REGOLAMENTO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE (Approvato con Delibera del Commissario Straordinario n. 15 del 01/02/2002) Art. 1 Istituzione del Servizio E istituito

Dettagli

La Rassegna Stampa di FederLab Italia

La Rassegna Stampa di FederLab Italia Rassegna Stampa del 06.06.2011 - a cura dell Ufficio Stampa di FederLab Italia Il ministro; «Modello ai riferimento per il Paese» Fazio ora torna a lodare il sistema sanitario siciliano PALERMO

Dettagli

MEDICINA INTERNA. Ospedale di Santa Margherita Ligure DOVE SIAMO. Responsabile: Prof. Roberto FRANCESCHINI

MEDICINA INTERNA. Ospedale di Santa Margherita Ligure DOVE SIAMO. Responsabile: Prof. Roberto FRANCESCHINI MEDICINA INTERNA Ospedale di Santa Margherita Ligure Responsabile: Prof. Roberto FRANCESCHINI Capo Sala : Sig.ra Giulia PARETI DOVE SIAMO La struttura è situata al TERZO piano dell Ospedale di Santa Margherita

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE

REGOLAMENTO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE PROTEZIONE CIVILE COMUNE DI LUCCA REGOLAMENTO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE Approvato con Delibera del Commissario Straordinario ai sensi dell art. 42 e 141 del D.lgs 267/00 n 33 del 06/03/2007 TITOLO

Dettagli