CATERLINK: MANUALE DELL UTENTE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CATERLINK: MANUALE DELL UTENTE"

Transcript

1 CATERLINK: MANUALE DELL UTE CATERLINK Release Giugno /21

2 CATERLINK: MANUALE DELL UTE Il costruttore si riserva il diritto di modificare, senza preavviso, le caratteristiche delle apparecchiature presentate in questa pubblicazione; declina inoltre ogni responsabilità per le eventuali inesattezze imputabili ad errori di stampa e/o trascrizione contenute nella stessa. Le istruzioni, i disegni, le tabelle e le informazioni in genere contenute nel presente fascicolo sono di natura riservata e non possono essere riprodotte né completamente né parzialmente od essere comunicate a terzi senza l autorizzazione scritta del Costruttore che ne ha la proprietà esclusiva. The manufacturer reserves the right to modify, without prior notice, the characteristics of the equipment described in this publication; and further declines to accept any responsibility for any inaccuracies contained in this publication which can be ascribed to printing and /or transcription errors. All instructions, drawings, tables and information contained in this publication are confidential and can neither be reproduced, completely or in part, nor be transmitted to third parties without the written permit of the Manufacturer, who has the sole ownership. Der Hersteller behält sich das Recht vor, die Eigenschaften der hier beschriebenen Geräte ohne Voranzeige zu ändern und lehnt gleichzeitig jede Verantwortung für mögliche Unrichtigkeiten ab, die auf Druckfehler oder Abschreibfehler zurückzuführen sind. Alle Anweisungen, Zeichnungen, Tabellen und Informationen, die im allgemeinen im vorliegenden Band enthalten sind, müssen als vertraulich betrachtet werden und können weder teilweise noch vollständig reproduziert bzw. an Dritte ohne die schriftliche Ermächtigung des Herstellers weitergegeben werden, der das Alleineigentum besitzt. Le fabricant se réserve le droit de modifier, sans préavis, les caractéristiques des appareils présentes dans cette publication; en outre, elle décline toute responsabilité pour d éventuelles inexactitudes imputables à des erreurs d impression et/ou de transcription. Tous droits de reproduction, complète ou partielle, des instructions, des dessins, des tableaux et de toutes les informations contenues dans cette publication sont réserves. Aucune communication à un tiers ne peut être faite sans une autorisation par écrit du Constructeur qui en a la propriété exclusive. El Constructor se reserva el derecho de modificar, sin previo aviso, las características de los aparatos presentados en esta publicacíon; además, declina todaresponsabilidad por los eventuales inexactitudes imputables a errores de imprenta y/o transcripcíon contenida en la misma. Las instrucciones, los dibujos, las tablas y las informaciones en general contenidos en este fascículo son de tipo reservado y no se pueden reproducir, completamente o en parte, ni comunicar a terceros si la autorizacíon escrita del Fabricante, el cual tiene la propriedad exclusiva. O construtor reserva-se o direito de modificar, sem prévio aviso, as características dos aparelhos apresentados nesta publicação e declina qualquer tipo de responsabilidade por eventuais inexactidões causadas por erros de impressão e/ou transcrições nela contidas. As instruções, os desenhos, as tabelas e as informações em geral contidas no presente fascículo são de natureza reservada, e não podem ser reproduzidas nem total nem parcialmente ou ser comunicadas a terceiros sem a autorização escrita do Construtor que tem a propriedade exclusiva. 2/21

3 CATERLINK: MANUALE DELL UTE INDICE 1. CARATTERISTICHE TECNICHE CARATTERISTICHE DEL SISTEMA CARATTERISTICHE GENERALI DIMENSIONI CARATTERISTICHE FUNZIONALI MODALITA DI VENDITA E DI RICARICA INSERIMO DI UNA CHIAVE/CARTA DI VENDITA DECREMO CREDITO INCREMO CREDITO ALTRE MODALITA DI RICARICA DELLE CHIAVI/CARTE RICARICA DELLA CHIAVE/CARTA TRAMITE CHIAVE DI RICARICA RICARICA DELLA CHIAVE TRAMITE L UTILIZZO DEL PROGRAMMATORE ALTRI MODI PER RICARICARE LA CHIAVE CHIAVE DI VENDITA GRATIS PROGRAMMAZIONE DEL SISTEMA PROGRAMMAZIONE CODICI ALTRI PARAMETRI BLACK LIST GESTIONE CHIAVI PASSWORD STATISTICHE AUX INTERPRETAZIONE DELLE STATISTICHE FORMATO DATA BOX...19 Le funzioni indicate in questo manuale per la chiave sono valide anche per la carta. 3/21

4 1. CARATTERISTICHE TECNICHE CATERLINK: MANUALE DELL UTE TENSIONE DI ALIMAZIONE : 230 VAC 50-60Hz POTENZA ASSORBITA : 7VA ( 10VA max ) FUNZIONAMO : con chiave/carta contactless COMUNICAZIONE CON CHIAVE/CARTA : Radio Frequenza 125 KHz CONNETTORE DB9 VIE PER PC O CASSA STANDARD PIN Number Signal Name Signal Description Direction 2 TxD Output Transmit data to the master 3 RxD Input Receive data from the master 5 Gnd Signal Ground 2. CARATTERISTICHE DEL SISTEMA 2.1 CARATTERISTICHE GENERALI Lo ZIP Caterlink può essere connesso ad un Registratore di Cassa o a un Registratore Intelligente. La connessione tra il Registratore di Cassa e lo ZIP Caterlink è di tipo seriale ed è basata su un protocollo chiamato ZIP Caterlink Communication Protocol Lo ZIP Caterlink è la soluzione ideale quando c è la necessità di utilizzare sia contante che chiavi/carte pre-pagate. Lo Zip Caterlink è costituito da: - un display LCD 16x2 caratteri; - una tastiera a 16 tasti per la programmazione; - un lettore carta/chiave. 4/21

5 CATERLINK: MANUALE DELL UTE 2.2 DIMENSIONI Altezza: 75 mm; Larghezza: 115 mm; Profondità: 195 mm. 2.3 CARATTERISTICHE FUNZIONALI Permette di decrementare/incrementare il credito presente in una chiave/carta preventivamente caricata. La chiave/carta può essere caricata utilizzando: la chiave di ricarica; l interfaccia per PC; il caricatore di chiavi/carte da muro e da tavolo; il programmatore; la tastiera dello ZIP Caterlink; usando il Registratore di Cassa. Permette di utilizzare la chiave di vendita gratis. Il sistema può essere programmato usando: la tastiera dello ZIP Caterlink; il programmatore. Le statistiche possono essere raccolte usando: il Data Box; un PC in cui è stato installato un opportuno software. Ha una RAM non volatile. 3. MODALITA DI VENDITA E DI RICARICA 3.1 INSERIMO DI UNA CHIAVE/CARTA DI VENDITA Quando viene inserita una chiave/carta di vendita nel lettore dello Zip Caterlink, sulla prima riga del display LCD viene visualizzato: il numero della chiave/carta ed il credito in essa presente: i codici della chiave/carta sono compatibili con quelli programmati nello Zip Caterlink; EVO 1 : la chiave/carta inserita ha l area credito alterata ( viene aggiornata la statistica S48 ); EVO 2 : la chiave/carta inserita presenta codici non compatibili con quelli programmati nello Zip Caterlink ( viene aggiornata la statistica S49 ); EVO 6 : la chiave/carta inserita ha un codice funzione chiave errato ( viene aggiornata la statistica S53 ); EVO 7 : la chiave inserita ha credito superiore al credito utilizzabile programmato nello Zip Caterlink ( viene aggiornata la statistica S54 ). Per visualizzare i messaggi è necessario abilitare i MESSAGGI ERRORE all interno del menù ALTRI PARAMETRI. 3.2 DECREMO CREDITO Il protocollo di comunicazione tra lo Zip Caterlink e la cassa standard o il PC ( di seguito denominati master ), prevede due comandi che permettono di modificare il credito della chiave/carta: Decremento credito ; Incremento credito. 5/21

6 CATERLINK: MANUALE DELL UTE Questi comandi devono essere sempre preceduti dal comando Read Media (vedere lo Zip Caterlink Communication Protocol ). La sequenza per decrementare il credito di una chiave/carta di vendita è la seguente: L utente introduce una chiave/carta nel lettore dello Zip Caterlink; Se i codici della carta/chiave sono compatibili con quelli programmati nello Zip Caterlink, il numero della chiave/carta e il credito presente in essa viene visualizzato sulla prima riga del display LCD ( es. n ,50 ), altrimenti viene visualizzato un messaggio di errore (per es. EVO 2 ) e la chiave deve essere estratta; Il master invia allo Zip Caterlink il comando decremento credito seguito dall importo da decrementare dalla chiave/carta, l eventuale sconto praticato ed un messaggio relativo alla transazione da visualizzare sul display dello Zip Caterlink; Se il credito della chiave/carta è sufficiente e il decremento è avvenuto correttamente, sulla seconda riga del display dello Zip Caterlink viene visualizzato il messaggio (inviato dal master) e l importo decrementato dalla chiave/carta ( es. pizza 4,56 ). In questo caso viene aggiornata la statistica S6 ( VENDITE CHIAVE ) con l importo decrementato e la statistica S9 ( SCONTI PRATICATI ) con lo sconto praticato. Se il decremento non è avvenuto, sulla prima riga del display dello Zip Caterlink viene visualizzato uno dei seguenti messaggi: EVO 4 : il credito della chiave/carta è inferiore all importo da decrementare; EVO 9 : errore di scrittura della chiave/carta ( ad es. perché è stata estratta prima che la scrittura della chiave/carta fosse stata completata); EVO 12 : scrittura effettuata ma non verificata; EVO 16 : il comando di decremento credito inviato dal master non è stato preceduto dal comando Read Media. ( N.B. Prima di decrementare il credito della chiave/carta è necessario leggerla). Nel caso in cui si sia verificato un EVO 9 o un EVO 12 viene aggiornata la corrispondente statistica S56 o S59 e l utente deve estrarre dal lettore la chiave/carta prima di iniziare un nuova transazione. 3.3 INCREMO CREDITO La sequenza per incrementare il credito di chiave/carta di vendita è la seguente: L utente introduce una chiave/carta nel lettore dello Zip Caterlink; Se i codici della carta/chiave sono compatibili con quelli programmati nello Zip Caterlink, il numero della chiave/carta e il credito presente in essa viene visualizzato sulla prima riga del display LCD ( es. n ,50 ), altrimenti viene visualizzato un messaggio di errore (per es. EVO 2 ) ; Il master invia allo Zip Caterlink il comando incremento credito seguito dall importo da accreditare nella chiave/carta ed un messaggio relativo alla transazione da visualizzare sul display dello Zip Caterlink; Se l operazione di accredito è avvenuta correttamente, sulla seconda riga del display viene visualizzato il messaggio inviato dal master e l importo accreditato e viene aggiornata la statistica S2 ( RICARICHE CASSA ), altrimenti viene visualizzato sulla prima riga uno dei seguenti messaggi: EVO 3 : il credito della chiave/carta non è minore del credito caricabile (programmato nello Zip Caterlink) oppure l importo da ricaricare sommato al credito già presente nella chiave/carta è maggiore del credito utilizzabile; EVO 9 : errore di scrittura della chiave/carta ( ad es. perché è stata estratta prima che la scrittura della chiave/carta fosse stata completata); EVO 12 : scrittura effettuata ma non verificata; 6/21

7 CATERLINK: MANUALE DELL UTE EVO 16 : il comando di incremento credito inviato dal master non è stato preceduto dal comando Read Media (N.B. Prima di accreditare un importo nella chiave è necessario leggerla). Nel caso in cui si sia verificato un EVO 9 o un EVO 12 viene aggiornata la corrispondente statistica S56 o S59 e l utente deve estrarre dal lettore la chiave/carta prima di iniziare un nuova transazione. 3.4 ALTRE MODALITA DI RICARICA DELLE CHIAVI/CARTE RICARICA DELLA CHIAVE/CARTA TRAMITE CHIAVE DI RICARICA La chiave di ricarica è una particolare chiave che permette di ricaricare le chiavi di vendita con un importo prestabilito. La sequenza di operazioni da seguire per ricaricare una chiave/carta di vendita è la seguente: accertarsi di aver abilitato l utilizzo della chiave di ricarica programmando ON la voce Chiave Ricarica del menù Altri Parametri all interno del menù Programmazione ; inserire la chiave di ricarica nel lettore dello Zip Caterlink: se nella chiave ci sono delle ricariche verrà visualizzato per 3 secondi il numero di ricariche e successivamente il valore della singola ricarica, altrimenti non verrà visualizzato niente; dopo che è stato visualizzato l importo della ricarica si può estrarre la chiave di ricarica ed inserire la chiave/carta di vendita da ricaricare: l importo della ricarica verrà trasferito nella chiave di vendita e verrà aggiornata la statistica S10 ( CREDITO PROGRAMM. ). N.B. Se non viene inserita una chiave/carta entro 30 secondi dall estrazione della chiave di ricarica l importo della ricarica verrà azzerato; tale importo verrà contabilizzato nella statistica S58. Durante il tempo in cui è visualizzato il numero di ricariche, la chiave di ricarica può essere estratta senza che venga decrementato il numero di ricariche ( cioè si può semplicemente verificare il numero delle ricariche presenti nella chiave stessa) RICARICA DELLA CHIAVE TRAMITE L UTILIZZO DEL PROGRAMMATORE Le chiavi/carte di vendita possono essere ricaricate anche utilizzando il programmatore o usando la tastiera e il display dello Zip Caterlink una volta entrati in programmazione: infatti, all interno del menù Gestione Chiavi è possibile impostare il nuovo credito da caricare nella chiave/carta di vendita. In questo caso l importo accreditato viene contabilizzato nella statistica S10 ( CREDITO PROGRAMM. ) ALTRI MODI PER RICARICARE LA CHIAVE La chiave/carta può essere ricaricata anche nei seguenti modi: - mediante l utilizzo dell interfaccia per PC; - su caricatori di chiavi a muro o da tavolo; - sui distributori automatici provvisti di validatori o accettatori di banconote CHIAVE DI VENDITA GRATIS La chiave di vendita gratis è una particolare chiave che può essere utilizzata, per esempio,per erogare delle consumazioni gratuitamente. Se una chiave di vendita gratis viene inserita nel lettore ed è stata abilitata, sulla prima riga del display viene visualizzato il numero e seguito dalla scritta gratis. A questo punto se la cassa standard o il PC invia allo Zip Caterlink il comando decremento credito, lo Zip Caterlink risponderà sempre affermativamente. Le vendite effettuate con una chiave di vendita gratis vengono contabilizzate nella statistica S8 ( VENDITE GRATUITE ). 7/21

8 CATERLINK: MANUALE DELL UTE La chiave di vendita gratis per essere abilitata deve essere programmata ON nel menù Programmazione Altri Parametri. 4. PROGRAMMAZIONE DEL SISTEMA La programmazione del sistema può essere fatta utilizzando: un Terminale di Programmazione ( collegato al connettore a vaschetta posto sul retro dello Zip Caterlink); la tastiera a 16 tasti e il display LCD dello Zip Caterlink: in questo caso per entrare in programmazione è necessario premere il tasto F1. Inoltre, se è stata programmata la passsword, è necessario introdurre anche questa. Zip Caterlink Versione Software COLLEGAMO PROGRAMMATORE PROGRAMMAZIONE GESTIONE CHIAVI PASSWORD STATISTICHE AUX 8/21

9 CATERLINK: MANUALE DELL UTE 4.1 PROGRAMMAZIONE PROGRAMMAZIONE CODICI ALTRI PARAMETRI BLACK LIST CODICI Lo Zip Caterlink dispone di alcuni codici di protezione che rendono incompatibili le chiavi/carte non programmate con gli stessi codici. Se nel lettore dello Zip Caterlink viene inserita una chiave/carta con codici non compatibili e sono abilitati i Messaggi di Errore, sul display LCD verrà visualizzato il messaggio EVO 2. In questo caso i dati della chiave/carta non vengono trasmessi al registratore di cassa o al PC che è collegato allo Zip Caterlink. CODICE REPARTO ( valore di default = 001 ) Si compone di 3 cifre numeriche (max 255) ed ha lo scopo di impedire il trasferimento del credito tra i diversi reparti della stessa azienda. Se è programmato a 000, nella chiave o nello Zip Caterlink, il codice reparto non è verificato (Tabella 1). CODICE CLIE ( valore di default = ) Si compone di 5 cifre numeriche (max 65535) ed ha lo scopo di impedire il trasferimento del credito tra le diverse aziende servite dalla medesima società di gestione. Se è programmato a 00000, nella chiave/carta o nello Zip Caterlink, il codice cliente non è verificato. (Tabella 1). CODICE GESTORE ( valore di default = ) Si compone di 8 cifre numeriche (max ) ed ha lo scopo di impedire che siano accettate chiavi/carte di proprietà di un altro gestore. 9/21

10 CATERLINK: MANUALE DELL UTE Quando nel lettore dello Zip Caterlink viene introdotta una chiave/carta con un codice gestore diverso da quello programmato nello Zip Caterlink, questa non viene accettata (non vengono visualizzati il numero chiave ed il credito) (Tabella 1). Tabella 1 Codici nella carta/chiave Condizione di compatibilità Codici programmati nello Zip Caterlink Codice gestore Codice cliente Codice reparto oppure oppure 000 Uguali Uguali o uno dei due = Uguali o uno dei due = oppure oppure 000 CODICE MACCHINA ( valore di default = LinkRd ) Non è un codice di accesso ma solo un codice identificativo dello Zip Caterlink, esso si compone di 6 caratteri alfanumerici e viene raccolto nelle statistiche. CODICI CODICE REPARTO 000 CODICE CLIE CODICE GESTORE ######## CODICE MACCHINA (1) Può essere programmato con simboli alfanumerici utilizzando i tasti F2 e F3 del programmatore 10/21

11 CATERLINK: MANUALE DELL UTE ALTRI PARAMETRI CREDITO CARICABILE Rappresenta il limite di credito caricabile nella chiave/carta ( max ). Infatti, se nella chiave/carta è presente un credito maggiore o uguale al credito caricabile, non è possibile ricaricare il credito della chiave. Questo valore, come tutti gli altri valori che riguardano la voce credito, è espresso in centesimi. CREDITO UTILIZZABILE Rappresenta un limite al credito presente nella chiave/carta per poter essere utilizzata nello Zip Caterlink (max 65535). Se nel lettore dello Zip Caterlink viene inserita una chiave/carta con credito superiore a questo valore, la chiave viene rifiutata e, se i Messaggi di errore sono stati abilitati, sul display LCD verrà visualizzato EVO 7. ALLARME ACUSTICO Abilita/disabilita (ON/OFF) il segnalatore acustico. MESSAGGI ERRORE Abilita/disabilita (ON/OFF) i messaggi di errore. STATISTICHE Può essere abilitato/disabilitato (ON/OFF). Se questo parametro è abilitato viene fatto un controllo di integrità sui dati raccolti nelle statistiche. Nel caso in cui venga rilevata un anomalia e sia stato programmato STATISTICHE = ON il sistema si blocca fino a quando non viene eseguita una raccolta delle statistiche. Al contrario, se questo parametro è disabilitato, anche se viene rilevata un anomalia nelle statistiche il sistema continua comunque a funzionare. NOTA: Le statistiche vengono raccolte indipendentemente dal valore di questo parametro. CHIAVE RICARICA Abilita/disabilita (ON/OFF) il funzionamento della chiave di ricarica. CHIAVE GRATIS Abilita/disabilita (ON/OFF) il funzionamento della chiave di vendita gratis. LINGUA Permette di selezionare la lingua con cui vengono visualizzati i messaggi. INIZIALIZZAZIONE Questo comando permette di programmare i parametri dello Zip Caterlink con dei valori di default. COMUNICAZIONE MAX. RESPONS. TIME ( valore di default 100 msec ) INTERBYTE TIME (valore di default 5 ms). Per il significato di questi due parametri si rimanda al documento che illustra il protocollo di comunicazione tra lo Zip Caterlink e la cassa standard o PC. 11/21

12 CATERLINK: MANUALE DELL UTE ALTRI PARAMETRI CREDITO MAX CARICABILE CREDIT MAX UTILIZZABILE ALLARME ACUSTICO ON/OFF MESSAGGI ERRORE ON/OFF STATISTICHE ON/OFF CHIAVE DI RICARICA ON/OFF. CHIAVE GRATIS ON/OFF, LINGUA ITALIANO INIZIALIZZAZIONE COMUNICAZIONE 12/21

13 CATERLINK: MANUALE DELL UTE BLACK LIST La Black List contiene l elenco dei numeri delle chiavi/carte che sono state inibite. La Black List può essere abilitata o meno. Se BLOCCO CHIAVE è DISABILITATO, la Black List non è gestita: infatti, se si inserisce una chiave/carta il cui numero è stato scritto nella Black List, questa non viene inibita. Al contrario, se BLOCCO CHIAVE è programmato a 10 CHIAVI e MESSAGGI ERRORE è ON, inserendo una chiave/carta appartenente alla Black List, sul display LCD viene visualizzato EVO 13, aggiornata la statistica S60 e i dati della chiave/carta non vengono trasmessi alla cassa standard o al PC. BLACK LIST BLOCCO CHIAVE DISABILITATO ON / OFF 10 CHIAVI NUMERO CHIAVE , 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9 NUMERO CHIAVE /21

14 CATERLINK: MANUALE DELL UTE 4.2 GESTIONE CHIAVI GESTIONE CHIAVI LETTURA CHIAVI MODIFICA CREDITO FORMATTAZIONE CHIAVI 14/21

15 CATERLINK: MANUALE DELL UTE LETTURA CHIAVI MODIFICA CREDITO INSERIRE CHIAVE NUM. CH CREDITO 6900 CODICE CLIE (*) CODICE REPARTO (*) 001 * Dati solo lettura CODICE SCONTO ( * ) 0 15/21

16 CATERLINK: MANUALE DELL UTE FORMATTAZIONE CHIAVI COD.GEST.PRECED. * NUMERO CHIAVE PROGRAM. CREDITO INSERIRE CHIAVE NUM.CH CHIAVE INSERITA ATTENDERE! Estrarre la chiave FORMATT. CORRETTA ESTRARRE CHIAVE FORMATT. ERRATA ESTRARRE CHIAVE * SI INTENDE IL CODICE GESTORE IMPOSTATO PRECEDEME NELLA CHIAVE. SE IL CODICE IMPOSTATO NEL SISTEMA DI PAGAMO E DIVERSO DA QUELLO MEMORIZZATO NELLA CHIAVE, QUANDO QUEST ULTIMA VIENE INSERITA, APPARE LA SCRITTA : DATI ERRATI! ESTRARRE CHIAVE 16/21

17 CATERLINK: MANUALE DELL UTE 4.3 PASSWORD Lo Zip Caterlink permette di programmare una password che viene richiesta quando si vuole programmare il sistema. Essa si compone di 8 cifre numeriche (max ). PASSWORD MODIFICA PASSWORD PASSWORD ATTUALE RESET PASSWORD E COD. GESTORE COFERMI? ATTENZIONE! MODIFICA PASSWORD permette di programmare la password. Se è stata programmata la password e la programmazione avviene tramite il Programmatore, questa viene richiesta, ad esempio, quando si vuole modificare il codice gestore, la data e l ora dello Zip Caterlink, il credito di una chiave/carta di vendita o il numero di ricariche di una chiave di ricarica. Se, invece, si usa la tastiera e il display dello Zip Caterlink ed è stata programmata la password, questa deve essere inserita prima di entrare in programmazione. RESET PASSWORD E COD. GESTORE permette di azzerare la password e programma il codice gestore a STATISTICHE Lo Zip Caterlink memorizza al suo interno alcuni dati relativi alle transazioni, la configurazione del sistema e gli eventuali eventi verificatisi durante il funzionamento dello stesso. Tali dati possono essere raccolti utilizzando: 1. Data Box, palmare PSION o Data Key (nel formato Data Box o Excel); 2. pc in cui è stato preventivamente installato un apposito software. E importante ricordare che le statistiche memorizzate nello Zip Caterlink (ad eccezione dei progressivi) vengono azzerate dopo il prelievo. Alcune delle statistiche raccolte possono essere visualizzate direttamente sul sistema entrando in programmazione e andando nel menù STATISTICHE (Tabella 2). 17/21

18 Tabella 2. Elenco delle statistiche raccolte CATERLINK: MANUALE DELL UTE ELENCO DELLE STATISTICHE Statistica Descrizione Statistiche Principali S2 RICARICHE CASSA ( ricariche delle chiavi/carte fatte tramite il PC o cassa std ) S6 VENDITE CHIAVE (Ricavo da vendite con chiave/carta) S8 VENDITE GRATUITE (Mancato ricavo per vendite gratuite) S9 SCONTI PRATICATI (Mancato ricavo per sconti praticati) CREDITO PROGRAMM. (Credito caricato nelle chiavi/carte utilizzando il programmatore, S10 tastiera e display dello Zip Caterlink e chiave di ricarica) Statistiche diagnostiche S46 ULTIMO ERRORE ( ultimo errore avvenuto ) S47 PROGRESSIVO ACQ. ( numero progressivo acquisizioni non resettabile) S48 E01 ( numero di volte che è stata inserita una chiave con area credito alterata) S49 E02 ( numero di volte che è stata inserita una chiave con codici errati ) S50 E03 S51 E04 S52 E05 S53 E06 ( numero di volte che è stata inserita una chiave con codice funzione errato ) S54 E07 ( numero di volte che è stata inserita una chiave con credito > credito utilizzabile ) S55 E8 (non utilizzato) S56 E9 (numero di errori di scrittura chiave ) S57 E10 (numero di errori di allacciamento del Data Box ) S58 E11( accrediti con chiavi di ricarica non effettuati ) S59 E12 ( numero di scritture della chiave effettuate ma non verificate ) S60 E13 (n. inserimenti di una chiave appartenente alla Black List - con Black List abilitata) S61 E14 (numero di ripristini dell'area credito delle chiavi) S62 E15 (non utilizzato) S63 SA - NUM. SCRITT. CH. (numero di scritture delle chiavi/carte) S64 SB - NUM. LETTURE CH. (numero di letture delle chiavi/carte) S65 SC - RIPRIST. ALIM. (numero ripristini alimentazione) S66 SD - CADUTE ALIM. (numero cadute alimentazione) S67 SE - STATO PROGRAMM. (stato di programmazione del sistema) 4.5 AUX Questo menù permette di modificare la data e l ora dello Zip Caterlink. 18/21

19 CATERLINK: MANUALE DELL UTE 5. INTERPRETAZIONE DELLE STATISTICHE FORMATO DATA BOX STATISTICHE PRINCIPALI 1 - Incasso Contante monete: non usato; banconote: indica il totale delle ricariche effettuate tramite il PC o una cassa ( Si veda il comando INCREMO CREDITO ). 2 - Importo accreditato nelle chiavi: non usato. 3 Vendite con contante vendite: non usato; mancate vendite: non usato; sovrapprezzo: non usato. 4 - Vendite con chiavi vendite: non usato; mancate vendite: non usato. 5 - Mancate vendite chiavi speciali vendite gratis: indica l ammontare delle transazioni effettuate con una chiave/carta di vendita gratis; sconti: indica la somma degli sconti comunicati dalla cassa o PC. 6 - Vendite nette con chiavi: indica il totale addebitato nelle chiavi. 7 Vendite totali contante + chiavi: non usato. ACCREDITI CHIAVE 8 Totale ricariche - Contante: non usato. - Programmatore o chiavi di ricarica: indica l ammontare accreditato nelle chiavi utilizzando il programmatore, la tastiera e il display dello Zip Caterlink o la chiave di ricarica. - Bonus: non usato. 9 - Totale addebitato nelle chiavi: non usato. 10 Saldo attuale nelle chiavi: non usato. 11 Ricariche con chiavi di ricarica fallite: non usato. VENDITE 12 Vendite contanti: non usato. 13 Vendite con chiave: non usato Totale selezioni contante + chiavi (escluse vendite fuori tabella): non usato. CONTANTI 15 Monete moneta A: ricavo con chiavi/carte non azzerabile; moneta B: totale sconti non azzerabile; moneta C: vendite gratis non azzerabile; moneta D: totale ricariche effettuate con il programmatore, Zip Caterlink e chiavi di ricarica non azzerabile; moneta E: totale delle ricariche effettuate tramite il PC o una cassa non azzerabile; moneta F: non usato; moneta G: non usato; moneta H: non usato Banconote: non usato. 19/21

20 DIAGNOSTICHE / BLACK LIST CATERLINK: MANUALE DELL UTE 17 Diagnostiche In questa sezione sono memorizzati gli eventi che si sono verificati durante il funzionamento dello Zip Caterlink. Per interpretare le singole voci vedere la Tabella 2. Elenco delle statistiche raccolte) riportata nelle pagine precedenti. 18 Black List Elenca il numero delle chiavi memorizzate nella Black List. 20/21

21 CATERLINK: MANUALE DELL UTE Esempio di visualizzazione delle statistiche raccolte utilizzando il sw Box 32 21/21

MODULO RENDIRESTO PLUS PER GETTONIERE RENDIRESTO MDB E ACCETTATORI DI BANCONOTE MDB MANUALE D USO

MODULO RENDIRESTO PLUS PER GETTONIERE RENDIRESTO MDB E ACCETTATORI DI BANCONOTE MDB MANUALE D USO MODULO RENDIRESTO PLUS PER GETTONIERE RENDIRESTO MDB E ACCETTATORI DI BANCONOTE MDB MANUALE D USO Release 1.6 Luglio 2007 1/15 Il costruttore si riserva il diritto di modificare, senza preavviso, le caratteristiche

Dettagli

CATERPAY: MANUALE DELL UTENTE

CATERPAY: MANUALE DELL UTENTE CATERPAY: MANUALE DELL UTE CATERPAY Release 3.1 Novembre 2005 1/41 CATERPAY: MANUALE DELL UTE Il costruttore si riserva il diritto di modificare, senza preavviso, le caratteristiche delle apparecchiature

Dettagli

Loader PLUS MANUALE DELL UTENTE

Loader PLUS MANUALE DELL UTENTE ZIP LOADER PLUS: MANUALE DELL UTE Loader PLUS MANUALE DELL UTE Release 2.5 Luglio 2007 1/68 ZIP LOADER PLUS: MANUALE DELL UTE Il costruttore si riserva il diritto di modificare, senza preavviso, le caratteristiche

Dettagli

ZLP MANAGER MANUALE DELL UTENTE

ZLP MANAGER MANUALE DELL UTENTE ZLP MANAGER MANUALE DELL UTENTE Release 1.2 Giugno 2005 1/91 Il costruttore si riserva il diritto di modificare, senza preavviso, le caratteristiche delle apparecchiature presentate in questa pubblicazione;

Dettagli

ZIP: MANUALE DUSO MANUALE D USO Release 3.7 Ottobre 2007 1/90

ZIP: MANUALE DUSO MANUALE D USO Release 3.7 Ottobre 2007 1/90 MANUALE D USO Release 3.7 Ottobre 2007 1/90 Il costruttore si riserva il diritto di modificare, senza preavviso, le caratteristiche delle apparecchiature presentate in questa pubblicazione; il costruttore

Dettagli

ZIP Suite MANUALE D USO

ZIP Suite MANUALE D USO ZIP Suite MANUALE D USO Release 1.1 Novembre 2007 1/92 Il costruttore si riserva il diritto di modificare, senza preavviso, le caratteristiche delle apparecchiature presentate in questa pubblicazione;

Dettagli

MANUALE D USO. MiZip Plus. carta / chiave chiave. Italiano

MANUALE D USO. MiZip Plus. carta / chiave chiave. Italiano MANUALE D USO MiZip Plus carta / chiave chiave IT Italiano DOC.NO. U0024IT00 EDITION 1 05-2009 SOMMARIO 1 CARATTERISTICHE TECNICHE... 1 2 CARATTERISTICHE GENERALI... 1 3 COME SI UTILIZZA IL SISTEMA DI

Dettagli

EASY CHANGE Descrizione: MANUALE USO Versione: rev. 1 del 4.03.2013 1

EASY CHANGE Descrizione: MANUALE USO Versione: rev. 1 del 4.03.2013 1 EASY CHANGE Descrizione: MANUALE USO Versione: rev. 1 del 4.03.2013 1 2 1 MENU OPERATORE L operatore è munito di una tessera, che viene abilitata dal gestore, e una volta inserita deve essere riconosciuta

Dettagli

SCHEDA UNIVERSALE PER CAMBIAMONETE

SCHEDA UNIVERSALE PER CAMBIAMONETE SCHEDA UNIVERSALE PER CAMBIAMONETE Scheda ASD234A - rev. 1.40 Manuale di installazione ed uso SPECIAL GAME s.r.l. Via L. Volpicella, 223 80147 Barra (NA) Tel +39 081 572 68 54 Fax +39 081 572 15 19 www.specialgame.it

Dettagli

ABScard EXTRAEASY Gestione EXTRA Alberghiero

ABScard EXTRAEASY Gestione EXTRA Alberghiero ABScard EXTRAEASY Gestione EXTRA Alberghiero DICE Concetti Generali Configurazione Personalizzazione dei prodotti e dei servizi Funzionamento - Vendita prodotti e servizi via POS Vendita prodotti e servizi

Dettagli

BDS-150 ISTRUZIONI D USO BEDIENUNGSANLEITUNG USER S MANUAL INSTRUCTIONS D EMPLOI ELETTRIC AND ELECTRINIC EQUIPMENT FOR CARAVANING AND BOATING

BDS-150 ISTRUZIONI D USO BEDIENUNGSANLEITUNG USER S MANUAL INSTRUCTIONS D EMPLOI ELETTRIC AND ELECTRINIC EQUIPMENT FOR CARAVANING AND BOATING BDS-150 ISTRUZIONI D USO BEDIENUNGSANLEITUNG USER S MANUAL INSTRUCTIONS D EMPLOI ELETTRIC AND ELECTRINIC EQUIPMENT FOR CARAVANING AND BOATING Ed.09/2007 cod. 000322 Rev.00 INFORMAZIONI GENERALI..............................

Dettagli

SCHEDA RICAMBI CALDAIA PELLET CLEMY

SCHEDA RICAMBI CALDAIA PELLET CLEMY SCHEDA RICAMBI CALDAIA PELLET CLEMY CALDAIA CLEMY RIVESTIMENTI 22 21 20 18 4 19 9 3 13 29 23 24 16 15 17 14 12 25 11 26 12 10 9 13 19 3 31 32 28 8 30 7 1 2 6 5 4 * La rappresentazione è indicativa e schematizzata

Dettagli

Manuale d uso Utente FATTURE CLIENTI. Sommario

Manuale d uso Utente FATTURE CLIENTI. Sommario FATTURE E CLIENTI Sommario 1. INTRODUZIONE... 1 2. FATTURE... 2 3. CONTATORI FATTURE... 4 4. GESTIONE CLIENTI... 5 4.1. PROGRAMMAZIONE DA MISURATORE... 5 4.2. PROGRAMMAZIONE DA GESTIONE MF... 8 5. IMPOSTAZIONI

Dettagli

0 - Avvio del programma e registrazione licenza

0 - Avvio del programma e registrazione licenza Tricos Software di gestione Parrucchieri Manuale Utente Software professionali per il settore benessere Prodotto da : Progest di Bozza Giuseppe Via Della Vignaccia 16-21046 - Malnate VA -3356078124 Indice:

Dettagli

ECOMONOBLOCCO E78 NATURE S CHEDA R ICAMBI

ECOMONOBLOCCO E78 NATURE S CHEDA R ICAMBI ECOMONOBLOCCO E78 NATURE S CHEDA R ICAMBI ECOMONOBLOCCO E78 NATURE PARTI COMUNI 1 2 4 3 5 3 4 3 2 5 25 20 25 8 22 18 15 10 24 23 19 28 5 26 5 21 27 17 29 * La rappresentazione è indicativa e schematizzata

Dettagli

MANUALE D USO. EPSON FP90, FP81 e compatibili

MANUALE D USO. EPSON FP90, FP81 e compatibili MANUALE D USO EPSON FP90, FP81 e compatibili COMPATIBILE WINDOWS VISTA Versione 1.0.0.0 Manuale RTS WPOS1 INDICE INDICE... 2 LEGENDA... 2 PREMESSA... 3 VERSIONI DEL PROGRAMMA... 3 COMPATIBILITA CON WINDOWS

Dettagli

D'USO DEL DISPOSITIVO MINI-POS

D'USO DEL DISPOSITIVO MINI-POS MINI-POS Descrizione: MANUALE D'USO DEL DISPOSITIVO MINI-POS Autore : Luca Slavazza Versione : rev. 1.0 del 20-07-11 Pag.1 di 9 Pag.2 di 9 Sommario 1. Introduzione...4 2. Programmazione gestore...4 2.1

Dettagli

REGISTRATORE DI CASSA M410 MANUALE D USO

REGISTRATORE DI CASSA M410 MANUALE D USO REGISTRATORE DI CASSA M410 MANUALE D USO Egregio cliente, La ringraziamo per la preferenza accordataci. Questo prodotto è stato progettato e fabbricato secondo i più alti standard qualitativi e la Micrelec

Dettagli

CASSA AUTOMATICA SelfCASH

CASSA AUTOMATICA SelfCASH CASSA AUTOMATICA SelfCASH Caratteristiche Generali Hardware Transazioni Accetta pagamenti e dà il resto controllando l autenticità delle monete e delle banconote. Monete Accetta monete da 0,10, 0,20, 0,50,

Dettagli

COMPATIBILE WINDOWS VISTA

COMPATIBILE WINDOWS VISTA MANUALE D USO CORIS ZERO7 e compatibili COMPATIBILE WINDOWS VISTA / 7 / 8 Versione 1.1.0.5 Manuale RTS WPOS1 INDICE MANUALE D USO...1 CORIS...1 ZERO7 e compatibili...1 INDICE... 2 LEGENDA... 2 PREMESSA...

Dettagli

GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0)

GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0) GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0) GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0)...1 Installazione e configurazione...2 Installazione ICM Server...3 Primo avvio e configurazione di ICM

Dettagli

PYOU CAPITOLATO TECNICO

PYOU CAPITOLATO TECNICO PYOU CAPITOLATO TECNICO TERMINALE POS Sommario 1. Premessa... 3 2. Architettura del sistema... 4 3. Caratteristiche e funzionalità... 5 4. Descrizione Funzionale... 6 4.1 Gestione dei modi operativi...

Dettagli

MANUALE DI PROGRAMMAZIONE

MANUALE DI PROGRAMMAZIONE w w w.pr otexital i a. it Combinatore Telefonico GSM MANUALE DI PROGRAMMAZIONE 8 numeri di telefono per canale 2 canali vocali o sms programmabili 2 teleattivazioni 2 risposte a teleattivazioni Display

Dettagli

Art. 1461 CELL - GSM. Combinatore telefonico cellulare in combinazione con linea Telecom

Art. 1461 CELL - GSM. Combinatore telefonico cellulare in combinazione con linea Telecom Art. 1461 CELL - GSM Combinatore telefonico cellulare in combinazione con linea Telecom 2 Art. 1461 CELL - GSM Presentazione CELL - GSM Il combinatore telefonico è un dispositivo in grado di inviare l'allarme

Dettagli

Manuale d installazione e configurazione

Manuale d installazione e configurazione Manuale d installazione e configurazione Sommario 1. INTRODUZIONE... 3 2. INSTALLAZIONE HARDWARE... 4 2.1. PIGGY BANKit... 4 3. COLLEGAMENTO ECR-MRC... 5 4. CONFIGURAZIONE MRC... 7 5. CONFIGURAZIONE DELLA

Dettagli

Eseguire l accesso inserendo Username e Password che vi sono stati comunicati dal personale Laservideo.

Eseguire l accesso inserendo Username e Password che vi sono stati comunicati dal personale Laservideo. Per accedere al setup di Bahamas è necessario caricare tramite browser internet il sito di configurazione. Se non si conosce l indirizzo da utilizzare per il collegamento, rivolgersi al personale Laservideo.

Dettagli

Programmer CP 100. Istruzioni in breve

Programmer CP 100. Istruzioni in breve Programmer CP 100 Istruzioni in breve Premessa Premessa In queste istruzioni, diversi elementi sono evidenziati con una configurazione grafica prestabilita. In questo modo si può riconoscere facilmente

Dettagli

ABB i-bus EIB / KNX KIT INTERFACCIAMENTO DOMUSLINK EIB/KNX ED 029 4

ABB i-bus EIB / KNX KIT INTERFACCIAMENTO DOMUSLINK EIB/KNX ED 029 4 ABB i-bus EIB / KNX KIT INTERFACCIAMENTO DOMUSLINK EIB/KNX ED 029 4 Sistemi di installazione intelligente INDICE 1 GENERALE... 4 2 CARATTERISTICHE TECNICHE... 5 2.1 DATI TECNICI... 5 3 MESSA IN SERVIZIO...

Dettagli

Deliverable 2.3.1 Report on the system functionalities. Funzionalità del sistema di bigliettazione in vettura.

Deliverable 2.3.1 Report on the system functionalities. Funzionalità del sistema di bigliettazione in vettura. Deliverable 2.3.1 Report on the system functionalities Funzionalità del sistema di bigliettazione in vettura. INTRODUZIONE Nell ottica di facilitare sempre più l accessibilità al trasporto locale, un occhio

Dettagli

Sistema PICnet - PN Digiterm

Sistema PICnet - PN Digiterm Sistema PICnet - PN Digiterm PN DIGITERM - modulo di termoregolazione e gestione camera Il modulo PN DIGITERM è costituito da un modulo da guida DIN (6m) per le connessioni con le apparecchiature e da

Dettagli

Manuale istruzioni. 01941 Comunicatore GSM.

Manuale istruzioni. 01941 Comunicatore GSM. Manuale istruzioni 094 Comunicatore GSM. Indice. Descrizione................................................................ 2 2. Campo di applicazione.......................................................

Dettagli

CAMBIAMONETE. Specifica i prodotto : rel 1.2 INDICE

CAMBIAMONETE. Specifica i prodotto : rel 1.2 INDICE CAMBIAMONETE Specifica i prodotto : rel 1.2 INDICE 1. OBIETTIVO 2. LAYOUT FISICO 3. ARCHITETTURA DEL SISTEMA 4. MODO DI FUNZONAMENTO 5. SETUP 6. PULSANTI FUNZIONAMENTO MANUALE 7. DIAGNOSTICA 8. SPECIFICHE

Dettagli

STUFA BETTY OLLARE S CHEDA R ICAMBI

STUFA BETTY OLLARE S CHEDA R ICAMBI S CHEDA R ICAMBI 1 3 2 6 5 16 9 13 14 7 17 18 12 11 10 4 * La rappresentazione è indicativa e schematizzata al fine di poter individuare il particolare ricercato. 2/6 cod. 004721194-10/2004 Modelli 80

Dettagli

HOTEL MANAGER NOTE DI FINE ANNO 2012-2013

HOTEL MANAGER NOTE DI FINE ANNO 2012-2013 HOTEL MANAGER NOTE DI FINE ANNO 2012-2013 SOMMARIO 1. Introduzione... 3 2. Procedura automatica... 4 3. Procedura manuale... 7 3.1 Front Office... 7 3.2 Ristorante... 9 3.3 Economato... 10 4. Creazione

Dettagli

Mister Horeca 5.00. Nuove Funzionalità / Bugs Risolti. L AGGIORNAMENTO PUO ESSERE EFFETTUATO SOLO SU MISTER HORECA 4.0 Beta

Mister Horeca 5.00. Nuove Funzionalità / Bugs Risolti. L AGGIORNAMENTO PUO ESSERE EFFETTUATO SOLO SU MISTER HORECA 4.0 Beta Mister Horeca 5.00 Nuove Funzionalità / Bugs Risolti L AGGIORNAMENTO PUO ESSERE EFFETTUATO SOLO SU MISTER HORECA 4.0 Beta L INSTALLAZIONE RICHIEDE L ATTIVAZIONE TELEFONICA TRAMITE KEY CODE PRIMA DI EFFETTUARE

Dettagli

CE1_AD/P2 DISPOSITIVO ELETTRONICO PROGRAMMABILE. Caratteristiche tecniche Collegamenti elettrici Calibratura Note di funzionamento e installazione

CE1_AD/P2 DISPOSITIVO ELETTRONICO PROGRAMMABILE. Caratteristiche tecniche Collegamenti elettrici Calibratura Note di funzionamento e installazione DISPOSITIVO ELETTRONICO PROGRAMMABILE CE1_AD/P2 Caratteristiche tecniche Collegamenti elettrici Calibratura Note di funzionamento e installazione Versione 01.10/12 CE1_AD/P2: dispositivo elettronico programmabile

Dettagli

Geass-Link Manuale di istruzione

Geass-Link Manuale di istruzione Geass-Link Manuale di istruzione GEASS S.r.l. - Via Ambrosini 8/2 10151 Torino - Tel. 011.22.91.578 - Fax 011.27.45.418 - info@geass.com - www.geass.com GEASS-LINK V.1.0.4 Software di Gestione e Acquisizione

Dettagli

Mod. 1033. Sch./Ref. 1033/462 COMBINATORE TELEFONICO GSM A 4 CANALI MANUALE DI USO E INSTALLAZIONE

Mod. 1033. Sch./Ref. 1033/462 COMBINATORE TELEFONICO GSM A 4 CANALI MANUALE DI USO E INSTALLAZIONE DS1033-134B Mod. 1033 LBT8797 COMBINATORE TELEFONICO GSM A 4 CANALI Sch./Ref. 1033/462 MANUALE DI USO E INSTALLAZIONE INDICE 1 CARATTERISTICHE E FUNZIONI... 3 2 VIDEATE INFORMATIVE TEST FUNZIONALI... 7

Dettagli

TELEMETRIA GSM PER GSE

TELEMETRIA GSM PER GSE Pagina 1 di 5 TELEMETRIA GSM PER GSE Mod. TLM-GSE4 La telemetria TLM-GSE4 è una opzione applicabile a tutti i gruppi GSE. Essa consiste in un box metallico contenente le schede elettroniche e il modem

Dettagli

EuroKey Plus MDB. Il sistema di pagamento per effettuare acquisti senza contante nelle macchine MDB. Sistemi cashless.

EuroKey Plus MDB. Il sistema di pagamento per effettuare acquisti senza contante nelle macchine MDB. Sistemi cashless. 56 Sistemi cashless EuroKey Plus MDB Il sistema di pagamento per effettuare acquisti senza contante nelle macchine MDB Tipicamente utilizzato nella distribuzione automatica, si installa su dispositivi

Dettagli

Vales Manuale Utente Software professionali per il settore benessere

Vales Manuale Utente Software professionali per il settore benessere Vales Software di gestione Centri Estetici Manuale Utente Software professionali per il settore benessere Prodotto da : Progest di Bozza Giuseppe Via Della Vignaccia 16-21046 - Malnate VA 3356078124 Indice:

Dettagli

Il tuo manuale d'uso. OLIVETTI FAX-LAB 310 SMS http://it.yourpdfguides.com/dref/2432254

Il tuo manuale d'uso. OLIVETTI FAX-LAB 310 SMS http://it.yourpdfguides.com/dref/2432254 Può anche leggere le raccomandazioni fatte nel manuale d uso, nel manuale tecnico o nella guida di installazione di OLIVETTI FAX-LAB 310 SMS. Troverà le risposte a tutte sue domande sul manuale d'uso (informazioni,

Dettagli

Gestore Ela Bidirezionale

Gestore Ela Bidirezionale Gestore Ela Bidirezionale Pagina 1 di 24 Indice: Applicativo Ela Bidirezionale...3 Introduzione...3 Scopo di questo applicativo...3 Note tecniche...4 Lancio del programma...5 Gestione codici a barra...16

Dettagli

Italiano. Manuale di uso e installazione. Serie GSM. MINI Rev. 6 01/2015 MITECH srl si riserva di modificare i dati senza preavviso.

Italiano. Manuale di uso e installazione. Serie GSM. MINI Rev. 6 01/2015 MITECH srl si riserva di modificare i dati senza preavviso. Italiano Serie GSM MINI Manuale di uso e installazione MINI Rev. 6 01/2015 MITECH srl si riserva di modificare i dati senza preavviso. Indice Descrizione delle funzioni del dispositivo 3 Descrizione dei

Dettagli

Si prega di ricordare che per motivi di sicurezza la password vá cambiata ogni 60

Si prega di ricordare che per motivi di sicurezza la password vá cambiata ogni 60 PRIMA DELL ACCESSO MENÚ PRINCIPALE. Accesso alla Banca Accesso con il codice di accesso internet (IAC) 1. Inserite il vostro codice identificativo cliente nel campo identificativo cliente (il vostro codice

Dettagli

Distributori DPI DESCRIZIONE SERVIZIO. Informazioni Generali

Distributori DPI DESCRIZIONE SERVIZIO. Informazioni Generali PARTNER Distributori DPI DESCRIZIONE SERVIZIO Informazioni Generali Multi-Tech srl propone un servizio semplice e razionale grazie al quale è possibile rendere disponibili, 24 ore su 24 e per 365 giorni

Dettagli

VISUALIZZATORE DI ALLARMI E MESSAGGI DISP 2. Manuale d uso

VISUALIZZATORE DI ALLARMI E MESSAGGI DISP 2. Manuale d uso VISUALIZZATORE DI ALLARMI E MESSAGGI DISP 2 Manuale d uso Note: Le informazioni contenute in questa documentazione possono essere modificate senza preavviso. Per ulteriori informazioni contattare: DUEMMEGI

Dettagli

TERMINALE DI RILEVAZIONE PRESENZE E CONTROLLO ACCESSI MOD. KP-02

TERMINALE DI RILEVAZIONE PRESENZE E CONTROLLO ACCESSI MOD. KP-02 1 TERMINALE DI RILEVAZIONE PRESENZE E CONTROLLO ACCESSI MOD. KP-02 Il Terminale KP-02 é stato sviluppato per consentire le modalità operative di Rilevazione Presenze e Controllo Accessi. Viene costruito

Dettagli

STUFA FEDERICA S CHEDA R ICAMBI

STUFA FEDERICA S CHEDA R ICAMBI S CHEDA R ICAMBI * La rappresentazione è indicativa e schematizzata al fine di poter individuare il particolare ricercato. 2/8 cod. 004721251-09/2004 Modelli 80 570 470 0 Federica sole / rosso cod. 00576

Dettagli

Alimentazione 1. INFORMAZIONI GENERALI

Alimentazione 1. INFORMAZIONI GENERALI Alimentazione 1. INFORMAZIONI GENERALI Il cavo di alimentazione è rigidamente fissato nella parte inferiore del terminale (fig.1), tale cavo deve essere connesso al trasformatore esterno (fig. ) e, questi,

Dettagli

Programmatore per telaio scheller

Programmatore per telaio scheller Divo Di Lupo Sistemi per telai Cotton Bentley Monk Textima Scheller Closa Boehringer http://www.divodilupo.191.it/ Programmatore per telaio scheller Attuatore USB semplificato Numero totale di pagine =

Dettagli

1. INTRODUZIONE ETH-BOX

1. INTRODUZIONE ETH-BOX Software ETH-LINK 10/100 Manuale d uso ver. 1.0 1. INTRODUZIONE Il Convertitore Ethernet/seriale ETH-BOX, dedicato alla connessione Ethernet tra PC (TCP/IP e UDP) e dispositivi di campo (RS-232, RS-485),

Dettagli

Specifiche. commerciali. kronotech ERMINALE COLONNINA PER CONTROLLO VARCHI. Settembre 2003

Specifiche. commerciali. kronotech ERMINALE COLONNINA PER CONTROLLO VARCHI. Settembre 2003 Specifiche commerciali TERMINALE COLONNINA PER CONTROLLO VARCHI ERMINALE COLONNINA PER CONTROLLO VARCHI Settembre 2003 kronotech Il terminale Colonnina é stato sviluppato per Controllo Accessi. Viene costruito

Dettagli

GUIDA UTENTE FIDELITY MANAGER

GUIDA UTENTE FIDELITY MANAGER GUIDA UTENTE FIDELITY MANAGER (vers. 2.0.0) GUIDA UTENTE FIDELITY MANAGER (vers. 2.0.0)... 1 Installazione... 2 Prima esecuzione... 7 Login... 8 Funzionalità... 9 Gestione punti... 10 Caricare punti...

Dettagli

GUIDA RAPIDA di FLUR20XX

GUIDA RAPIDA di FLUR20XX GUIDA RAPIDA di COMPATIBILITA è compatibile con i sistemi operativi Microsoft Windows 9x/ME/NT/2000/XP/2003/Vista/Server2008/7/Server2008(R. Non è invece garantita la compatibilità del prodotto con gli

Dettagli

SD-GSM 0-16/A72 Unità GSM per sistemi di protezione interfacce (SPI)

SD-GSM 0-16/A72 Unità GSM per sistemi di protezione interfacce (SPI) Manuale Utente SD-GSM 0-16/A72 Unità GSM per sistemi di protezione interfacce (SPI) Indice Informazioni preliminari 2 Prima accensione del dispositivo 2 Caratteristiche 2 Specifiche tecniche 3 Led di segnalazione

Dettagli

Il GSM COMMANDER mod. ADVANCE è il nuovo prodotto GSM con caratteristiche innovative.

Il GSM COMMANDER mod. ADVANCE è il nuovo prodotto GSM con caratteristiche innovative. Il GSM COMMANDER mod. ADVANCE è il nuovo prodotto GSM con caratteristiche innovative. Principali caratteristiche : - Permette, di attivare un contatto elettrico Contatto 2, attraverso una chiamata telefonica

Dettagli

Progetto di Ingegneria del Software matricola 640926 MODELLAZIONE UML DI UN TERMINALE ATM. di Cavenaghi Mattia 03/04/2008 1/24

Progetto di Ingegneria del Software matricola 640926 MODELLAZIONE UML DI UN TERMINALE ATM. di Cavenaghi Mattia 03/04/2008 1/24 MODELLAZIONE UML DI UN TERMINALE ATM di Cavenaghi Mattia 03/04/2008 1/24 INDICE: Descrizione del problema pag. 3 Analisi dei requisiti pag. 3 Requisiti funzionali Requisiti non funzionali Requisiti tecnologici

Dettagli

Vox. Manuale di Installazione ed Uso. - Versione 1.0 - www.amcelettronica.com. Vox

Vox. Manuale di Installazione ed Uso. - Versione 1.0 - www.amcelettronica.com. Vox Manuale di Installazione ed Uso - Versione 1.0 - Indice INTRODUZIONE 3 SCHEDA E COLLEGAMENTI 3 LED DI SEGNALAZIONE DELLO STATO OPERATIVO 4 DEFAULT RESET 4 PROGRAMMAZIONE 4 wizard tecnico 5 FUNZIONE INGRESSI

Dettagli

GSM Plus MANUALE D USO. Cod. 23700 Combinatore Telefonico GSM. Italian. Quality

GSM Plus MANUALE D USO. Cod. 23700 Combinatore Telefonico GSM. Italian. Quality GSM Plus Cod. 23700 Combinatore Telefonico GSM 4 canali vocali o sms programmabili 1 teleattivazioni con riconoscimento ID 1 risposta a tele attivazioni Invio sms settimanale di esistenza in vita Menù

Dettagli

Combinatore telefonico VOXCOM GSM

Combinatore telefonico VOXCOM GSM Combinatore telefonico VOXCOM GSM Manuale di installazione e programmazione 0.01.02 1 Indice Combinatore Telefonico VOXCOMGSM 3 Caratteristiche 4 Connessioni 6 Installazione 8 Programmazione 9 Programmazione

Dettagli

EK20-IDPAYFP MANUALE D USO

EK20-IDPAYFP MANUALE D USO RFID TRANSPONDER TECHNOLOGY DOC. 362-R2-IT EK20-IDPAYFP MANUALE D USO IDPAYFP (qui chiamato LETTORE) e un dispositivo fisso RFID orientato ai Parcheggi con accesso PREPAGATO. -Opera con CARTE di alta sicurezza

Dettagli

Ditron Passività. Auto Run Spooler Service. Configurazione WinEcrConf con collegamento COM. Configurazione WinEcrConf con collegamento LAN

Ditron Passività. Auto Run Spooler Service. Configurazione WinEcrConf con collegamento COM. Configurazione WinEcrConf con collegamento LAN Ultima modifica: 3 dicembre 2015 Ditron Passività Auto Run Spooler Service Con questa modalità la coda di stampa viene gestita direttamente dal driver WinEcr di Ditron. È sufficiente indicare la cartella

Dettagli

Per la corretta comunicazione tra PC e apparato, è necessario:

Per la corretta comunicazione tra PC e apparato, è necessario: 765HPRWH&RQWUROOHU 0DQXDOHXWHQWH 1 6RPPDULR 1 Introduzione... 3 1.1 Scopo del programma e filosofia di funzionamento... 3 1.2 Scarico di responsabilità... 3 1.3 Requisiti hardware... 3 1.4 Condizioni di

Dettagli

Z3 B1 Message Addon Invio Massivo Documenti via Email e Fax per SAP Business One

Z3 B1 Message Addon Invio Massivo Documenti via Email e Fax per SAP Business One Z3 B1 Message Addon Invio Massivo Documenti via Email e Fax per SAP Business One Manuale Z3 B1 Message Versione 2.60 Pagina 1 di 19 Sommario Introduzione... 3 Installazione... 3 Attivazione... 3 Configurazione...

Dettagli

Guida alla Prima Configurazione dei Servizi

Guida alla Prima Configurazione dei Servizi Guida alla Prima Configurazione dei Servizi Guida alla Prima Configurazione dei Servizi 1 Indice 1 Configurazione del Centralino-Numero di Servizio...3 1.1 A. Servizio Cortesia e Gestione Code...5 1.2

Dettagli

- Limena (Padova) - &HQWUDOH$;,6 MANUALE PER L UTENTE. Centrale mod. AXIS 30. Omologazione IMQ - ALLARME 1 e 2 LIVELLO

- Limena (Padova) - &HQWUDOH$;,6 MANUALE PER L UTENTE. Centrale mod. AXIS 30. Omologazione IMQ - ALLARME 1 e 2 LIVELLO - Limena (Padova) - &HQWUDOH$;,6 MANUALE PER L UTENTE Centrale mod. AXIS 30 Omologazione IMQ - ALLARME 1 e 2 LIVELLO AXEL AXIS 30 6HJQDOD]LRQLFRQOHG led giallo: se acceso, indica la presenza della tensione

Dettagli

MANUALE D USO SAREMA SF1000

MANUALE D USO SAREMA SF1000 MANUALE D USO SAREMA SF1000 COMPATIBILE WINDOWS VISTA Versione 1.2.0.0 Manuale RTS WPOS1 INDICE INDICE... 2 LEGENDA... 2 PREMESSA... 3 VERSIONI DEL PROGRAMMA... 3 COMPATIBILITA CON WINDOWS VISTA... 3 PROGRAMMAZIONE

Dettagli

Verificare se si è proceduto alla inizializzazione del POS con la seguente procedura:

Verificare se si è proceduto alla inizializzazione del POS con la seguente procedura: Page 1 of 16 Istruzioni per il corretto funzionamento del POS Sodexo Appalto Ferservizi 2015 Le presenti istruzioni sono riferite all utilizzo del POS dedicato al servizio che Sodexo Motivation Solutions

Dettagli

Manuale Terminal Manager 2.0

Manuale Terminal Manager 2.0 Manuale Terminal Manager 2.0 CREAZIONE / MODIFICA / CANCELLAZIONE TERMINALI Tramite il pulsante NUOVO possiamo aggiungere un terminale alla lista del nostro impianto. Comparirà una finestra che permette

Dettagli

TF/16/2 SR 09.16/2 COMBINATORE TELEFONICO GSM

TF/16/2 SR 09.16/2 COMBINATORE TELEFONICO GSM MANUALE ISTALLAZIONE TF/16/2 SR 09.16/2 COMBINATORE TELEFONICO GSM ATTENZIONE: LEGGERE ATTENTAMENTE QUESTO MANUALE E CONSERVARLO PER SUCCESSIVE CONSULTAZIONI PREMESSA Il combinatore telefonico TF/16/2

Dettagli

Moneta Elettronica Utilizzo Vantaggi Sicurezza. A cura di Fabrizio Rossi

Moneta Elettronica Utilizzo Vantaggi Sicurezza. A cura di Fabrizio Rossi Moneta Elettronica Utilizzo Vantaggi Sicurezza A cura di Fabrizio Rossi > Home Banking > ATM (comunemente chiamati "Bancomat terminali self per prelevare contanti) > Carte di Credito > POS (Incasso pagamenti)

Dettagli

Centrale di rilevazione incendio analogica-indirizzabile

Centrale di rilevazione incendio analogica-indirizzabile Centrale di rilevazione incendio analogica-indirizzabile Rivelatori analogici HFA-2000 Centrale incendio analogica-indirizzabile Progettata per funzionare esclusivamente con i rivelatori incendio Serie

Dettagli

Brochure prodotto Infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici Servizi di connessione ABB

Brochure prodotto Infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici Servizi di connessione ABB Brochure prodotto Infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici Servizi di connessione ABB Servizi di connessione Prodotti a supporto del business Per sfruttare al meglio una rete di ricarica per veicoli

Dettagli

VIDEOREGISTRATORE DIGITALE VR3004

VIDEOREGISTRATORE DIGITALE VR3004 VIDEOREGISTRATORE DIGITALE VR3004 4 canali stand-alone Page 1 Indice: 1. Caratteristiche 2. L apparecchio a. Fronte b. Retro c. Telecomando 3. Installazione a. Installazione dell hard disk b. Collegamento

Dettagli

Il GSM COMMANDER mod. ELITE è il nuovo prodotto GSM con caratteristiche innovative.

Il GSM COMMANDER mod. ELITE è il nuovo prodotto GSM con caratteristiche innovative. Il GSM COMMANDER mod. ELITE è il nuovo prodotto GSM con caratteristiche innovative. Principali caratteristiche : - Permette, di attivare un contatto elettrico Contatto 2 (uscita digitale U6), attraverso

Dettagli

Manuale MOBILE APP EVOLUZIONE UFFICIO

Manuale MOBILE APP EVOLUZIONE UFFICIO Manuale MOBILE APP EVOLUZIONE UFFICIO Guida per terminali ANDROID Release 1.1 1 Sommario 1 INTRODUZIONE... 3 2 INSTALLAZIONE DELL APP... 4 3 AVVIO DELL APP... 6 4 EFFETTUARE UNA CHIAMATA... 7 4.1 SERVIZIO

Dettagli

DUEMMEGI. VISUALIZZATORE DI ALLARMI E MESSAGGI Manuale d'uso. Versione 1.0 - Gennaio 2007

DUEMMEGI. VISUALIZZATORE DI ALLARMI E MESSAGGI Manuale d'uso. Versione 1.0 - Gennaio 2007 DUEMMEGI minidisp2 minidisp2 VISUALIZZATORE DI ALLARMI E MESSAGGI Manuale d'uso Versione 1.0 - Gennaio 2007 HOME AND BUILDING AUTOMATION Via Longhena 4-20139 MILANO Tel. 02/57300377 - FAX 02/55213686 www.duemmegi.it

Dettagli

Terminale POS 3210-3270-3290. Manuale Esercente

Terminale POS 3210-3270-3290. Manuale Esercente Terminale POS 0-70-90 Manuale Esercente Gentile Esercente, Grazie per l attenzione che Vorrà prestare nella lettura del presente manuale che Le consentirà di utilizzare appieno il POS Templar: un terminale

Dettagli

Manuale per l installazione e l uso TERMINALE STP50. Rev. 1.0 SELIN Cuneo- tel. 0171346554 fax 0171346970 email: selinsnc@selincn.191.it Pag.

Manuale per l installazione e l uso TERMINALE STP50. Rev. 1.0 SELIN Cuneo- tel. 0171346554 fax 0171346970 email: selinsnc@selincn.191.it Pag. TERMINALE STP50 Rev. 1.0 SELIN Cuneo- tel. 0171346554 fax 0171346970 email: selinsnc@selincn.191.it Pag. 1 / 14 INDICE Informazioni generali. 3 Caratteristiche tecniche.. 3 Installazione.... 4 Funzionamento...

Dettagli

Guida Rapida Utente. 8. Per completare la registrazione aprire il messaggio e-mail ricevuto subito. 4. Cliccare su INVIO.

Guida Rapida Utente. 8. Per completare la registrazione aprire il messaggio e-mail ricevuto subito. 4. Cliccare su INVIO. Guida Rapida Utente Congratulazioni per aver scelto il Sistema di Sicurezza LightSYS di RISCO. Questa Guida Rapida descrive le funzioni utente principali del prodotto. Per consultare il manuale utente

Dettagli

MANUALE D USO E PROGRAMMAZIONE

MANUALE D USO E PROGRAMMAZIONE CARATTERISTICHE TECNICHE : Modulo Industriale GSM Tri-Band 8/9/8Siemens 2W (cl. 4) Programmazione SETUP e Numeri Telefonici direttamente su SIM Card e/o in modo remoto via SMS Segnalazione Allarmi ed invio

Dettagli

Istruzioni d uso. METTLER TOLEDO MultiRange Software di applicazioni IND690-Sum. www.mt.com/support

Istruzioni d uso. METTLER TOLEDO MultiRange Software di applicazioni IND690-Sum. www.mt.com/support Istruzioni d uso METTLER TOLEDO MultiRange Software di applicazioni IND690-Sum www.mt.com/support Congratulazioni per aver scelto la qualità e la precisione METTLER TOLEDO. Un utilizzo appropriato di questi

Dettagli

COMBINATORE TELEFONICOMOD. KIM10GSM Istruzioni Base

COMBINATORE TELEFONICOMOD. KIM10GSM Istruzioni Base TechnologicalSupport S.N.C. di Francesco Pepe & C. Via Alto Adige, 23 04100 LATINA (ITALY) Tel +39.0773621392 www.tsupport1.com Fax +39.07731762095 info@tsupport1.com P. I.V.A. 02302440595 COMBINATORE

Dettagli

TAVOLA BILD DRAWING TAB. 001 MR 50/58/63 POS NO N. INDEX POS. N.CODICE CODE NO Nr. CODE CODE Nr. N.CODICE Q.TA' Q.TY Q.TE M.GE C.

TAVOLA BILD DRAWING TAB. 001 MR 50/58/63 POS NO N. INDEX POS. N.CODICE CODE NO Nr. CODE CODE Nr. N.CODICE Q.TA' Q.TY Q.TE M.GE C. TAVOLA BILD DRAWING TAB. 001 MR 50/58/63 CODE CODE CODE 1 88052112/8 1 19 11220 4 39 59 2 88052113/8 1 20 12503 4 40 60 3 11126 2 21 15460315Z 1 41 61 4 11110 6 22 99021100Z 1 42 62 5 10065 2 23 43 63

Dettagli

VALORIZZATRICE DI BANCONOTE MISTE MOD. EC 8000 MANUALE DI ISTRUZIONI

VALORIZZATRICE DI BANCONOTE MISTE MOD. EC 8000 MANUALE DI ISTRUZIONI VALORIZZATRICE DI BANCONOTE MISTE MOD. EC 8000 MANUALE DI ISTRUZIONI INDICE 1. INTRODUZIONE 1.1 Specifiche tecniche 1.2 Avvio 2. OPERATIVITA' 2.1 Programmazione parametri di base 2.2 Selezione programmi

Dettagli

Selezionare il tipo di lettore e aggiorna Firmware per l aggiornamento del programma. Sul QuickData Selezionare Configurazione/Ricezione programma

Selezionare il tipo di lettore e aggiorna Firmware per l aggiornamento del programma. Sul QuickData Selezionare Configurazione/Ricezione programma Procedura di inventario totale con l utilizzo del Gestionale E-SHOP Le operazioni di Inventario Totale possono essere effettuate utilizzando il Lettore QuickData/Datalogic Formula 725 osservando i seguenti

Dettagli

esigno MOBILE GUIDA RAPIDA CISA S.p.A. Via Oberdan, 42 48018 Faenza (RA) Italy Tel. +39 0546677111 Fax +39 0546 677577 www.cisa.

esigno MOBILE GUIDA RAPIDA CISA S.p.A. Via Oberdan, 42 48018 Faenza (RA) Italy Tel. +39 0546677111 Fax +39 0546 677577 www.cisa. esigno MOBILE GUIDA RAPIDA CISA S.p.A. Via Oberdan, 42 48018 Faenza (RA) Italy Tel. +39 0546677111 Fax +39 0546 677577 ESIGNO_SYSTEM_QUICK_GUIDE_101_IT.DOCX - 0892066800000 E-mail: support_ahd@eu.irco.com

Dettagli

VISUALIZZATORE DI ALLARMI E MESSAGGI CON INGRESSI IN CODICE BINARIO DISP XXXB. Manuale d uso

VISUALIZZATORE DI ALLARMI E MESSAGGI CON INGRESSI IN CODICE BINARIO DISP XXXB. Manuale d uso VISUALIZZATORE DI ALLARMI E MESSAGGI CON INGRESSI IN CODICE BINARIO DISP XXXB Manuale d uso Note Rel.: 1.2 Gennaio 2001 Le informazioni contenute in questa documentazione possono essere modificate senza

Dettagli

CENTRALINO TELEFONICO INTERTEL IPX21S MANUALE DI PROGRAMMAZIONE

CENTRALINO TELEFONICO INTERTEL IPX21S MANUALE DI PROGRAMMAZIONE CENTRALINO TELEFONICO INTERTEL IPX21S MANUALE DI PROGRAMMAZIONE INTERTEL S.r.l. Sede operativa: Via 4 Novembre, 66 20050 Ronco Briantino (MI) Tel. (039) 6815272/3 6889026 (ISDN) 6889037 (ISDN) Fax. (039)

Dettagli

Colonne di ricarica per veicoli elettrici. Manuale utente MA-CRE-I-USER-1.01

Colonne di ricarica per veicoli elettrici. Manuale utente MA-CRE-I-USER-1.01 Colonne di ricarica per veicoli elettrici Manuale utente MA-CRE-I-USER-1.01 NOTE INFORMATIVE Le informazioni, i dati numerici, le note e i valori riportati in questo manuale rappresentano l attuale stato

Dettagli

Guida rapida per l installazione della centrale Agility 1

Guida rapida per l installazione della centrale Agility 1 Guida rapida per l installazione della centrale Agility Per maggiori informazioni fare riferimento al manuale Installatore della Agility scaricabile sul nostro sito: www.riscogroup.it Grazie per aver acquistato

Dettagli

Guida alla gestione delle domande di Dote Scuola per l A.S. 2013-2014 Scuole Paritarie

Guida alla gestione delle domande di Dote Scuola per l A.S. 2013-2014 Scuole Paritarie Guida alla gestione delle domande di Dote Scuola per l A.S. 2013-2014 Scuole Paritarie Questo documento contiene informazioni utili al personale delle scuole paritarie per utilizzare l applicativo web

Dettagli

idaq TM Manuale Utente

idaq TM Manuale Utente idaq TM Manuale Utente Settembre 2010 TOOLS for SMART MINDS Manuale Utente idaq 2 Sommario Introduzione... 5 Organizzazione di questo manuale... 5 Convenzioni... Errore. Il segnalibro non è definito. Installazione...

Dettagli

Curtarolo (Padova INSTALLAZIONE VECTOR 2 INTERFACCIA BIDIREZIONALE IST0513V1/1 - 1 -

Curtarolo (Padova INSTALLAZIONE VECTOR 2 INTERFACCIA BIDIREZIONALE IST0513V1/1 - 1 - Curtarolo (Padova MANUALE GENERALE DI INSTALLAZIONE VECTOR 2 INTERFACCIA BIDIREZIONALE IST0513V1/1-1 - Indice GENERALITÀ... PAG. 3 FUNZIONAMENTO... PAG. 3 CARATTERISTICHE TECNICHE... PAG. 3 TELEFONIA COMPATIBILE...

Dettagli

BILANCE ZENITH con Zenith System

BILANCE ZENITH con Zenith System BILANCE ZENITH con Zenith System Ultimo Aggiornamento: 20 febbraio 2013 Installazione di Zenith System 1. Creare la cartella C:\Vulcano\Zenith; 2. Installare il driver Zenith System (versione 200 o superiore),

Dettagli

THUNDER. Portable Data Terminal. Guida Rapida

THUNDER. Portable Data Terminal. Guida Rapida THUNDER Portable Data Terminal Guida Rapida Descrizione: Grazie per aver acquistato un THUNDER Il Terminale portatile THUNDER e' particolarmente dedicato ad applicazioni di acquisizione dati quali inventario,

Dettagli

ITALIANO ITALIANO. Sommario. Pagina. Manuale istruzioni STGSM16A. Pag. 2

ITALIANO ITALIANO. Sommario. Pagina. Manuale istruzioni STGSM16A. Pag. 2 0.0. Caratteristiche tecniche Sommario Pagina.0. escrizione...3 2.0. Installazione... 3.0. Collegamenti...5.0. ccensione...6 5.0....6 5.. Principali voci del menù...7 5.2. numeri telefonici per messaggi

Dettagli

Internet Key WiFi R201: guida primo utilizzo A Inserimento della SIM e installazione del Pannello di Controllo

Internet Key WiFi R201: guida primo utilizzo A Inserimento della SIM e installazione del Pannello di Controllo Internet Key WiFi R201: guida primo utilizzo A Inserimento della SIM e installazione del Pannello di Controllo 1 2 Rimuovere il coperchio sul retro della Internet Key e inserire la SIM Vodafone all interno

Dettagli

Manuale utente. ver 1.0 del 31/10/2011

Manuale utente. ver 1.0 del 31/10/2011 Manuale utente ver 1.0 del 31/10/2011 Sommario 1. Il Servizio... 2 2. Requisiti minimi... 2 3. L architettura... 2 4. Creazione del profilo... 3 5. Aggiunta di un nuovo dispositivo... 3 5.1. Installazione

Dettagli