Immediatamente eseguibile

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Immediatamente eseguibile"

Transcript

1 DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 159 Del 15/06/2015 Oggetto: Autorizzazione alla spesa di cui al D.Lgs. 165/01 per la stipula dei CC.CC.II.AA. di individuazione ed utilizzo risorse del Personale del Comparto, dell Area della Dirigenza Medica e Veterinaria e dell Area della Dirigenza Sanitaria Professionale Tecnica ed Amministrativa, con determinazione degli importi delle decurtazioni dei fondi contrattuali ai sensi delle disposizioni contenute nel D.L. nr.78/2010 convertito in L. nr.122/2010 e s.i.m., anni 2015, 2014, 2013 e Immediatamente eseguibile Si Struttura proponente: U.O.C. Amministrazione e Politiche delle Risorse Umane Dirigente proponente: Dott. Dino Ravaglia Responsabile del procedimento: Dott.ssa Francesca Fontanelli Responsabile Unico del procedimento: Nr. Conto di bilancio Importo di spesa euro CDR (centro di responsabilità) CDC (centro di costo) Progetto Finanziato (nr.) Previsto Budget Trasversale Autorizzazione Spesa nr. SI UOC Bilancio Previsto nel bilancio di previsione (relativo all anno di riferimento) Previsto nel CE del mese Non comporta costi Direttore UOC Bilancio SI Allegati: A) Determinazione della percentuale di riduzione proporzionale di tutti i fondi contrattuali per l anno 2014 Circolare 12/2011 MEF Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato ; B) Determinazione delle decurtazioni da operare alle risorse di tutti i fondi contrattuali anno ai sensi dell art. 9 comma 2 bis, prima e seconda parte, del Decreto Legge n. 78 del 31/05/2010; C) Operazioni tecnico finanziarie che hanno determinato l'entità dei fondi contrattuali nell'ammontare disponibile per la contrattazione integrativa, anni 2015, 2014, 2013 e 2012, CCNL del 31/07/2009 secondo biennio economico 2008/2009 Personale del Comparto ; D) Operazioni tecnico finanziarie che hanno determinato l'entità dei fondi contrattuali nell'ammontare disponibile per la contrattazione integrativa, anni 2015, 2014 e 2013, CCNL del 06/05/2010 secondo biennio economico 2008/ Area della Dirigenza Medica e Veterinaria ; E) Operazioni tecnico finanziarie che hanno determinato l'entità dei fondi contrattuali nell'ammontare disponibile per la contrattazione integrativa, anni 2015, 2014 e 2013, CCNL del 06/05/2010 secondo biennio economico 2008/ Area della Dirigenza Sanitaria Professionale Tecnica ed Amministrativa ; F) Determinazione delle risorse dei fondi contrattuali del personale del comparto da utilizzare temporaneamente, ai sensi dell art. 49, comma 3, del C.C.I.A. 06/10/2005, per i trattamenti economici connessi agli sviluppi professionali in categoria D livello Super del personale dei profili sanitari e di assistenza sociale anni 2014 e Da trasmettere a: C/D Altro: C/D Componenti delegazione trattante di parte pubblica D UOC Bilancio C Legenda C: per conoscenza D: destinatario Allegato A2 PG AAA 004 rev.3

2 Oggetto: Autorizzazione alla spesa di cui al D.Lgs. 165/01 per la stipula dei CC.CC.II.AA. di individuazione ed utilizzo risorse del Personale del Comparto, dell Area della Dirigenza Medica e Veterinaria e dell Area della Dirigenza Sanitaria Professionale Tecnica ed Amministrativa, con determinazione degli importi delle decurtazioni dei fondi contrattuali ai sensi delle disposizioni contenute nel D.L. nr.78/2010 convertito in L. nr.122/2010 e s.i.m., anni 2015, 2014, 2013 e IL DIRETTORE GENERALE F.F. Visto che, ai sensi dell art. 40, comma 3 bis, D.Lgs. 165/2001, così come integrato e modificato dal D.Lgs 150/2009 Le pubbliche amministrazioni attivano autonomi livelli di contrattazione collettiva integrativa, nel rispetto dell'articolo 7, comma 5, e dei vincoli di bilancio risultanti dagli strumenti di programmazione annuale e pluriennale di ciascuna amministrazione ; Visto inoltre che l art. 48, comma 4, del citato decreto legislativo prevede che le amministrazioni dispongano, prima della stipula dei contratti integrativi, un apposita autorizzazione alla spesa, nelle stesse forme con cui vengono approvati i bilanci e con distinta indicazione dei mezzi di copertura; Visto il Decreto Legge 78 del 31/05/2010, in materia di contenimento delle spese di personale delle amministrazioni pubbliche per i dipendenti delle regioni e delle province autonome e del Servizio Sanitario Nazionale, convertito nella Legge 122 del 30/07/2010 e s.i.m.; Preso atto della proroga al 31 dicembre 2014 delle disposizioni contenute nei commi 1, 2 e 2 bis l art. 9 del Decreto Legge 78/2010 sopra citato, ai sensi dell art. 1, comma 1, lettera a), del D.P.R. n. 122 del 04/09/2013; Preso atto inoltre della modifica e integrazione apportata dall art. 1, comma 456, della Legge 147 del 27/12/2013, il quale conferma la previsione di cui all art. 9, comma 2 bis, del Decreto Legge 78 del 31/05/2010 anche per l anno 2014 e dispone che A decorrere dal 1 gennaio 2015, le risorse destinate annualmente al trattamento economico accessorio sono decurtate di un importo pari alle riduzioni operate per effetto del precedente periodo ; Visto il C.C.N.L. 31/07/2009 secondo biennio economico , Personale del Comparto, ed i precedenti CC.CC.NN.LL.;

3 Visto il C.C.N.L. 06/05/2010 secondo biennio economico , Area della Dirigenza Medica e Veterinaria, ed i precedenti CC.CC.NN.LL.; Visto il C.C.N.L. 06/05/2010 secondo biennio economico Area della Dirigenza Sanitaria, Professionale, Tecnica e Amministrativa, ed i precedenti CC.CC.NN.LL.; Preso atto che ad oggi non sono stati stipulati i CC.CC.NN.LL. relativi al triennio ed al triennio Personale del Comparto, Area della Dirigenza Medica e Veterinaria ed Area della Dirigenza Sanitaria, Professionale, Tecnica e Amministrativa; Richiamata la D.G.R.T. n. 577 del 14/07/2014 avente ad oggetto Linee di indirizzo sui fondi contrattuali della produttività anno 2012 del personale del Servizio Sanitario Regionale, con la quale è confermato l incremento del fondo contrattuale della produttività del Personale del Comparto anche per l anno 2012, così come previsto per l anno 2011 dalla D.G.R.T. n del 21/11/ ai sensi dell art. 30, comma 3, lettera c) del C.C.N.L. 19/04/ secondo le modalità applicative contenute nella nota prot del 24/07/2014 di ESTAV Centro; Richiamata la D.G.R.T. n. 120 del 16/02/2015 avente ad oggetto Linee di indirizzo sui fondi contrattuali della produttività anno 2013 del personale non dirigenziale del Servizio Sanitario Regionale, con la quale è confermato l incremento del fondo contrattuale della produttività del Personale del Comparto anche per l anno 2013, così come previsto per l anno 2011 dalla D.G.R.T. n del 21/11/ ai sensi dell art. 30, comma 3, lettera c) del C.C.N.L. 19/04/ secondo le modalità applicative contenute nella nota prot del 10/03/2015 e nella nota prot del 15/04/2015 di ESTAR; Richiamata la D.G.R.T. n. 129 del 16/02/2015 avente ad oggetto Linee di indirizzo sui fondi contrattuali di risultato anno 2013 del personale dirigenziale del Servizio Sanitario Regionale, con la quale si stabiliscono gli incrementi dei fondi contrattuali di risultato della Dirigenza Medica e Veterinaria e della Dirigenza Sanitaria, Professionale, Tecnica e Amministrativa per l anno 2013, ai sensi dell art. 52, comma 5, lettera b) dei CC.CC.NN.LL. 08/06/2000 di entrambe le aree dirigenziali, secondo le modalità applicative contenute nella nota prot del 10/03/2015 e nella nota prot del 15/04/2015 di ESTAR; Richiamata la nota dell Assessore al Diritto alla Salute, Giunta Regione Toscana, del 28 maggio 2015 in atti alla presente Deliberazione;

4 Richiamata la propria Deliberazione n. 277 del 11/12/2013 avente ad oggetto Autorizzazione alla spesa di cui al D.Lgs. 165/01 per la stipula dei CC.CC.II.AA. di individuazione ed utilizzo risorse del Personale del Comparto e dell Area della Dirigenza Medica e Veterinaria, con determinazione degli importi delle decurtazioni dei fondi contrattuali ai sensi delle disposizioni contenute nel D.L. nr.78/2010 convertito in L. nr.122/2010, anno 2013 e rideterminazione anno 2012 ; Richiamata la propria Deliberazione n. 119 del 15/05/2014 avente ad oggetto Autorizzazione alla spesa di cui al D.Lgs. 165/01 per la stipula dei CC.CC.II.AA. di individuazione ed utilizzo risorse del Personale del Comparto, dell Area della Dirigenza Medica e Veterinaria e dell Area della Dirigenza Sanitaria Professionale Tecnica ed Amministrativa, con determinazione degli importi delle decurtazioni dei fondi contrattuali ai sensi delle disposizioni contenute nel D.L. nr.78/2010 convertito in L. nr.122/2010, anni 2014 e 2013 ; Considerato che a seguito della Deliberazione n. 119 del 15/05/2014, sopra richiamata, sono stati sottoscritti: - il C.C.I.A. Individuazione ed Utilizzo risorse con determinazione delle stesse, anni 2014, 2013 e rideterminazione anno 2012, C.C.N.L. 31/07/2009 del Personale del Comparto in data 12/06/2014; - il C.C.I.A. Individuazione ed utilizzo risorse con determinazione delle stesse anni 2014, 2013 e rideterminazione anno 2012, C.C.N.L. 06/05/2010 dell Area della Dirigenza Medica e Veterinaria in data 08/10/2014; - il C.C.I.A. Individuazione ed utilizzo risorse con determinazione delle stesse anno 2014 e rideterminazione anno 2013, C.C.N.L. 06/05/2010 dell Area della Sanitaria Professionale Tecnica ed Amministrativa in data 21/10/2014; Richiamata la propria Deliberazione n. 138 del 31/05/2013, con la quale è stato adottato il Bilancio di Esercizio anno 2012 dell Azienda U.S.L. 11 Empoli, redatto secondo il sistema di contabilità economico patrimoniale, come disposto dalla L.R.T. n. 40/05 e s.i.m.; Richiamata la propria Deliberazione n. 296 del 14/11/2014, con la quale è stato adottato il Bilancio di Esercizio anno 2013 dell Azienda U.S.L. 11 Empoli, redatto secondo il sistema di contabilità economico patrimoniale, come disposto dalla L.R.T. n. 40/05 e s.i.m.; Richiamata la propria Deliberazione n. 278 del 11/12/2013, con la quale è stato adottato il Bilancio pluriennale di previsione anni 2014/2015/2016 e Bilancio preventivo economico 2014, nel rispetto degli

5 indirizzi impartiti dalla Regione Toscana con nota prot. AOOGRT/ /Q del 19/11/2013 della Direzione Generale Diritto alla Salute e Politiche di Solidarietà della Regione Toscana con oggetto Bilancio di Previsione 2014 ; Dato atto della necessità di rideterminare l entità dei fondi contrattuali nell ammontare disponibile per la contrattazione integrativa: - per l anno 2012 per il solo Personale del Comparto, al fine di recepire le linee di indirizzo contenute nella D.G.R.T. n. 577/2014; - per l anno 2013 per il Personale del Comparto, per l Area della Dirigenza Medica e Veterinaria e per l Area della Dirigenza Sanitaria, Professionale, Tecnica e Amministrativa, al fine di recepire le linee di indirizzo contenute nella D.G.R.T. n. 120/2015 nonchè nella D.G.R.T. n. 129/2015; - per l anno 2014 per il Personale del Comparto, per l Area della Dirigenza Medica e Veterinaria e per l Area della Dirigenza Sanitaria, Professionale, Tecnica e Amministrativa, al fine di dare applicazione all art. 9, comma 2 bis, del D.L. 78/2010 così come modificato e integrato dall art. 1, comma 456, della Legge 147/2013; Dato atto inoltre della necessità di determinare l entità dei fondi contrattuali nell ammontare disponibile per la contrattazione integrativa per l anno 2015 per il Personale del Comparto, per l Area della Dirigenza Medica e Veterinaria e per l Area della Dirigenza Sanitaria, Professionale, Tecnica e Amministrativa; Visto in particolare l art. 9, comma 2 bis, del Decreto Legge 78/2010 sopra citato, così come modificato dall art. 1, comma 456 della Legge 147 del 27/12/2013, il quale dispone che A decorrere dal 1 gennaio 2011 e sino al 31 dicembre 2014 l ammontare complessivo delle risorse destinate annualmente al trattamento accessorio del personale, anche di livello dirigenziale, di ciascuna delle amministrazioni di cui all articolo 1, comma 2, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, non può superare il corrispondente importo dell anno 2010 ed è, comunque, automaticamente ridotto in misura proporzionale alla riduzione del personale in servizio. A decorrere dal 1 gennaio 2015, le risorse destinate annualmente al trattamento economico accessorio sono decurtate di un importo pari alle riduzioni operate per effetto del precedente periodo. ; Vista la circolare nr. 12 del 15/04/2011 del Ministero dell Economia e delle Finanze Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato, avente ad oggetto Applicazione dell art. 9 D.L. 31 maggio 2010, n.78, convertito, con modificazioni, nella L. 30 luglio 2010, n.122, recante Misure urgenti in materia di stabilizzazione finanziaria e di competitività economica ;

6 Visto altresì il documento della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome approvato nella seduta del 10 febbraio 2011, successivamente modificato in data 13 ottobre 2011 ed in data 07 febbraio 2013, con il quale vengono definite direttive interpretative sugli aspetti applicativi delle disposizioni dettate dal legislatore statale in materia di contenimento generale delle spese di personale al fine di favorire una omogeneità di attuazione da parte delle amministrazioni regionali, anche per quanto riguarda il servizio sanitario nazionale; Ritenuto opportuno determinare in via definitiva le decurtazioni dei fondi contrattuali per l anno 2014, ai sensi dell art. 9, comma 2 bis, sulla base delle indicazioni contenute nella circolare nr. 12/2011 del Ministero dell Economia e delle Finanze Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato, in considerazione della modifica normativa di cui all art. 1, comma 456, della L. 147/2013, secondo cui la decurtazione anno 2014 si consolida con effetti strutturali a decorrere dal 01 gennaio 2015; Dato atto che la determinazione della percentuale di riduzione proporzionale di tutti i fondi contrattuali per l anno 2014 è calcolata sulla base del confronto tra il valore medio del personale in servizio nell anno 2014 rispetto al valore medio del personale in servizio relativo all anno ai sensi dell art. 9, comma 2 bis, seconda parte, del Decreto Legge n. 78/2010 e s.i.m. - come evidenziato nell allegato di lettera A), parte integrante e sostanziale del presente atto; Dato atto che si rende necessario ai sensi del richiamato art. 9, comma 2 bis prima parte, procedere a verificare che l ammontare complessivo delle risorse destinate al trattamento accessorio del personale anno 2014 non sia superiore al corrispondente importo anno 2010; Dato atto che si rende necessario ai sensi del richiamato art. 9, comma 2 bis seconda parte, procedere alla riduzione delle risorse destinate al trattamento accessorio del personale anno 2014, in misura proporzionale, in presenza di diminuzione del personale in servizio; Dato atto che la determinazione delle decurtazioni da operare alle risorse di tutti i fondi contrattuali per l anno ai sensi dell art. 9, comma 2 bis, prima e seconda parte, del Decreto Legge n. 78 del 31/05/2010 e s.i.m. - è evidenziata nell allegato di lettera B), parte integrante e sostanziale del presente atto, e sostituisce la determinazione provvisoria di cui all allegato di lettera B2) della Deliberazione nr. 119/2014;

7 Dato atto altresì che, a decorrere dal 01 gennaio 2015, ai sensi dell art. 1, comma 456, della L.147/2013, le decurtazioni operate nell anno 2014 ai sensi dell art. 9, comma 2 bis, prima e seconda parte, del D.L. n. 78/2010 e s.i.m. si consolidano in via definitiva nei rispettivi fondi contrattuali; Considerato opportuno rimandare a successivo atto l aggiornamento della propria dotazione organica unica e complessiva per quanto attiene al Personale del Comparto, così come determinata con deliberazione n. 341 del 04/11/2010 avente ad oggetto Approvazione variazione Dotazione Organica del personale del comparto, al fine di adeguare la medesima agli effetti derivanti dall applicazione dell art. 1, comma 456, della L. 147/2013, secondo cui la decurtazione dei fondi contrattuali anno 2014 si consolida con effetti strutturali a decorrere dal 01 gennaio 2015; Considerato altresì opportuno rimandare a successivo atto l aggiornamento della propria dotazione organica unica e complessiva, per quanto attiene al personale dirigenziale, così come determinata nelle tabelle di cui agli allegati di lettera A) e di lettera B) della deliberazione n. 375 del 18/12/2009 avente ad oggetto Approvazione variazione Dotazione Organica del personale dirigenziale così come successivamente modificata con deliberazione nr.182 del 31/07/2013 avente ad oggetto Riduzione Dotazione Organica del personale dirigenziale Area SPTA di cui alla Deliberazione 375/2009, nonché con Deliberazione nr. 274 del 05/12/2013 avente ad oggetto Modifica ripartizione della dotazione organica dell Area della dirigenza SPTA, nei profili di Dirigente Biologo e Dirigente Farmacista, al fine di adeguare la medesima agli effetti derivanti dall applicazione dell art. 1, comma 456, della L. 147/2013, secondo cui la decurtazione dei fondi contrattuali anno 2014 si consolida con effetti strutturali a decorrere dal 01 gennaio 2015; Dato atto che gli importi definiti ai fini delle decurtazioni delle risorse dei fondi contrattuali per l anno 2014, di cui all allegato di lettera B), confluiscono ad economia di bilancio; Considerata la determinazione delle voci di finanziamento dei fondi contrattuali - così come previste dal C.C.N.L. 31/07/2009 del Personale del Comparto e dai CC.CC.NN.LL. 06/05/2010 dell Area Dirigenza Medica e Veterinaria e dell Area Dirigenza S.P.T.A. e le operazioni tecnico finanziarie che hanno determinato l entità dei fondi contrattuali nell ammontare disponibile per la contrattazione integrativa, di cui ai seguenti allegati, parte integrante e sostanziale del presente atto: - Allegato di lettera C) Operazioni tecnico finanziarie che hanno determinato l'entità dei fondi contrattuali nell'ammontare disponibile per la contrattazione integrativa, anni 2015, 2014, 2013 e 2012, C.C.N.L. del 31/07/2009 secondo biennio economico 2008/2009 Personale del Comparto ; - Allegato di lettera D) Operazioni tecnico finanziarie che hanno determinato l'entità dei fondi contrattuali

8 nell'ammontare disponibile per la contrattazione integrativa, anni 2015, 2014 e 2013, C.C.N.L. del 06/05/2010 secondo biennio economico 2008/ Area della Dirigenza Medica e Veterinaria ; - Allegato di lettera E) Operazioni tecnico finanziarie che hanno determinato l'entità dei fondi contrattuali nell'ammontare disponibile per la contrattazione integrativa, anni 2015, 2014 e 2013, C.C.N.L. del 06/05/2010 secondo biennio economico 2008/ Area della Dirigenza S.P.T.A. ; Richiamato l art. 49, comma 3, del C.C.I.A. 06/10/2005 nel quale si prevede, in correlazione allo svolgimento delle funzioni di collaboratore professionale sanitario esperto e di collaboratore professionale esperto assistente sociale (D Super) che Per favorire lo sviluppo e la valorizzazione di tali professionalità, al finanziamento dei passaggi potranno concorrere, a conclusione delle procedure selettive, i valori delle fasce, o parte di essi, eventualmente attribuite al personale interessato, nella misura definita dall Azienda, fino a concorrenza della copertura del costo inerente il differenziale di tabellare. L inquadramento economico è disposto ai sensi dell art. 31, comma 10 del CCNL 07/04/1999, come modificato dall art. 23, comma 6 del CCNL 19/04/2004. ; Richiamato inoltre l art. 28, comma 1, del C.C.I.A. 22/12/2009, nel quale confermando l art. 49 sopra richiamato, si prevede che l Azienda, in relazione agli sviluppi professionali già consolidatisi, può determinare con specifico atto, l eventuale utilizzo delle risorse economiche del fondo anche in relazione agli andamenti di bilancio. Per ogni anno di riferimento, sino alla emissione dello specifico atto di determinazione delle risorse eventualmente utilizzabili atto che può intervenire anche ad annualità conclusa - le relative risorse possono comunque essere considerate utilizzabili per le ordinarie finalità dei fondi contrattuali. ; Ritenuto di esercitare la sopra richiamata possibilità aziendale utilizzando temporaneamente risorse dei fondi contrattuali del personale del comparto senza effetti di storno definitivo dai fondi stessi - per il finanziamento dei trattamenti economici dei Collaboratori Professionali Sanitari e di Assistenza Sociale Esperti (D Super) previsti in Azienda a seguito della previsione dell art. 49 e dell art. 28 sopra richiamati, nelle entità indicate nel documento di lettera F) Determinazione delle risorse dei fondi contrattuali del personale del comparto da utilizzare temporaneamente, ai sensi dell art. 49, comma 3, del C.C.I.A. 06/10/2005, per i trattamenti economici connessi agli sviluppi professionali in categoria D livello Super del personale dei profili sanitari e di assistenza sociale, parte integrante e sostanziale del presente provvedimento, con riferimento agli anni 2014 e 2015; Considerato che le risorse dei fondi contrattuali come sopra determinate rispettano i vincoli di bilancio risultanti dai richiamati strumenti di programmazione redatti sulla base delle stime elaborate dalle strutture preposte;

9 Dato atto che l istruttoria della presente deliberazione è stata curata dal responsabile del relativo procedimento, Dott.ssa Francesca Fontanelli, dirigente della U.O.S. Sistemi di Valutazione e Incarichi; Vista la proposta del Direttore della U.O.C. Amministrazione e Politiche delle Risorse Umane, Dott. Dino Ravaglia, che ne attesta la regolarità tecnica, amministrativa e la legittimità; Vista la sottoscrizione del Direttore del Dipartimento Amministrativo, Dott. Dino Ravaglia, che ne attesta la coerenza agli indirizzi e agli obiettivi del Dipartimento stesso; Acquisiti i pareri favorevoli del Direttore Amministrativo e del Direttore Sanitario cui sono temporaneamente attribuiti i poteri di Direttore Generale facente funzione; Visti l'art. 3 ter del D.Lgs. n. 502/92 articolo introdotto dal D.Lgs. n. 229 del 16/6/99 e l art. 42, comma 2 della Legge Regionale Toscana n. 40 del 24 febbraio 2005; Ritenuto opportuno, per motivi di urgenza, connessi alla esigenza di dare applicazione alle previsioni normative concernenti la contrattazione integrativa, dichiarare il presente atto immediatamente eseguibile ai sensi dell art. 42 comma 4 della LRT n. 40 del 24/02/2005; DELIBERA per le motivazioni espresse in premessa, che qui si intendono integralmente richiamate: a) di procedere alla determinazione della percentuale di riduzione proporzionale di tutti i fondi contrattuali per l anno 2014 sulla base del confronto tra il valore medio del personale in servizio nell anno 2014 rispetto al valore medio relativo all anno ai sensi dell art. 9, comma 2 bis, seconda parte, del Decreto Legge n. 78/2010 e s.i.m. - come evidenziato nell allegato di lettera A), parte integrante e sostanziale del presente atto; b) di approvare la determinazione delle decurtazioni da operare alle risorse di tutti i fondi contrattuali per l anno ai sensi dell art. 9, comma 2 bis, prima e seconda parte, del Decreto Legge n. 78 del 31/05/2010 e s.i.m. - come evidenziata nell allegato di lettera B), parte integrante e sostanziale del presente atto, in sostituzione della determinazione provvisoria di cui all allegato di lettera B2) della Deliberazione nr. 119/2014;

10 c) di dare atto che, a decorrere dal 01 gennaio 2015, ai sensi dell art. 1, comma 456, della L.147/2013, le decurtazioni operate nell anno ai sensi dell art. 9, comma 2 bis, prima e seconda parte, del D.L. n. 78/2010 e s.i.m. si consolidano in via definitiva nei rispettivi fondi contrattuali; d) di rimandare a successivo atto l aggiornamento della propria dotazione organica unica e complessiva, per quanto attiene al Personale del Comparto, nonché per quanto attiene al personale dirigenziale, al fine di adeguare la medesima agli effetti derivanti dall applicazione dell art. 1, comma 456, della L. 147/2013, secondo cui la decurtazione dei fondi contrattuali anno 2014 si consolida con effetti strutturali a decorrere dal 01 gennaio 2015; e) di autorizzare la Delegazione Trattante di Parte Pubblica abilitata alle trattative per la stipulazione dei contratti integrativi del Personale del Comparto, di cui alla Deliberazione n. 58 del 03/03/2011, a siglare l ipotesi di contratto integrativo di Individuazione ed Utilizzo risorse con determinazione delle stesse anno 2015 e rideterminazione anni 2014, 2013 e 2012, C.C.N.L. 31/07/2009 con il vincolo di un fabbisogno massimo complessivo pari all ammontare disponibile per la contrattazione integrativa anni 2015, 2014, 2013 e 2012, così come determinato nell allegato di lettera C) Operazioni tecnico finanziarie che hanno determinato l'entità dei fondi contrattuali nell'ammontare disponibile per la contrattazione integrativa, anni 2015, 2014, 2013 e 2012, C.C.N.L. del 31/07/2009 secondo biennio economico 2008/2009 Personale del Comparto ; f) di autorizzare la Delegazione Trattante di Parte Pubblica abilitata alle trattative per la stipulazione dei contratti integrativi del personale della Dirigenza Medica e Veterinaria, nominata con Deliberazione n. 58 del 03/03/2011, a siglare l ipotesi di contratto integrativo di Individuazione ed utilizzo risorse con determinazione delle stesse anno 2015 e rideterminazione anni 2014 e 2013, C.C.N.L. 06/05/2010 con il vincolo di un fabbisogno massimo complessivo pari all ammontare disponibile per la contrattazione integrativa anni 2015, 2014 e 2013, così come determinato nell allegato di lettera D) Operazioni tecnico finanziarie che hanno determinato l'entità dei fondi contrattuali nell'ammontare disponibile per la contrattazione integrativa, anni 2015, 2014 e 2013, C.C.N.L. del 06/05/2010 secondo biennio economico 2008/ Area della Dirigenza Medica e Veterinaria ; g) di autorizzare la Delegazione Trattante di Parte Pubblica abilitata alle trattative per la stipulazione dei contratti integrativi del personale della Dirigenza Sanitaria Professionale Tecnica ed Amministrativa, nominata con Deliberazione n. 58 del 03/03/2011, a siglare l ipotesi di contratto integrativo di Individuazione ed utilizzo risorse con determinazione delle stesse anno 2015 e rideterminazione anni 2014 e 2013, C.C.N.L. 06/05/2010 con il vincolo di un fabbisogno massimo complessivo pari all ammontare

11 disponibile per la contrattazione integrativa anni 2015, 2014 e 2013, così come determinato nell allegato di lettera E) Operazioni tecnico finanziarie che hanno determinato l'entità dei fondi contrattuali nell'ammontare disponibile per la contrattazione integrativa, anni 2015, 2014 e 2013, CCNL del 06/05/2010 secondo biennio economico 2008/ Area della Dirigenza SPTA ; h) di utilizzare temporaneamente, ai sensi dell art. 49, comma 3, del C.C.I.A. 06/10/2005, nonché dell art. 28, comma 1, del C.C.I.A. 22/12/2009, risorse dei fondi contrattuali del personale del comparto senza effetti di storno definitivo dai fondi stessi - per il finanziamento dei trattamenti economici dei Collaboratori Professionali Sanitari e di Assistenza Sociale Esperti (D Super) previste in Azienda nelle entità indicate nel documento di lettera F) Determinazione delle risorse dei fondi contrattuali del personale del comparto da utilizzare temporaneamente, ai sensi dell art. 49, comma 3, del CCIA 06/10/2005, per i trattamenti economici connessi agli sviluppi professionali in categoria D livello Super del personale dei profili sanitari e di assistenza sociale anni 2014 e 2015, parte integrante e sostanziale del presente provvedimento; i) di dichiarare, per motivi di urgenza, il presente atto immediatamente eseguibile ai sensi dell art. 42 comma 4 della LRT n. 40 del 24/02/2005; l) di trasmettere al Collegio Sindacale il presente atto a norma di quanto previsto dall art. 3 ter D.Lgs 502/92, articolo introdotto dal D.Lgs 229/99, e dall art. 42, comma 2, della L.R.T. n. 40/2005. IL DIRIGENTE PROPONENTE: IL DIRETTORE U.O.C. AMMINISTRAZIONE E POLITICHE DELLE RISORSE UMANE (Dott. Dino Ravaglia) IL DIRETTORE GENERALE F. F. (Dott. Renato Colombai) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO AMMINISTRATIVO (Dott. Dino Ravaglia) IL DIRETTORE AMMINISTRATIVO (Dott. Gabriele Morotti) Allegato A3 PG AAA 004 rev.3

12 CERTIFICATO DI PUBBLICAZIONE Pubblicata all`albo dell`azienda Usl dal al Esecutiva ai sensi della Legge Regionale Toscana n.40 del 24 febbraio 2005 in data Trasmissioni: data destinatario protocollo Partecipare a: UOC AMM.NE E POLITICHE RISORSE UMANE Per conoscenza:

Immediatamente eseguibile

Immediatamente eseguibile DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 142 Del 20/06/2012 Oggetto:. Approvazione del Regolamento sull attività contrattuale Immediatamente eseguibile Struttura proponente: Direzione Aziendale Dirigente

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 160 Del 07/07/2014 OGGETTO: MODIFICA DEL PIANO DEGLI INVESTIMENTI AZIENDALE TRIENNO 2014-2016, DEL PROGRAMMA TRIENNALE DEI LAVORI PUBBLICI 2014-2016 E DELL ELENCO

Dettagli

Oggetto: Adozione documento di politica in materia di informazione tecnico scientifica. Immediatamente eseguibile

Oggetto: Adozione documento di politica in materia di informazione tecnico scientifica. Immediatamente eseguibile DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 42 Del 27/02/2015 Oggetto: Adozione documento di politica in materia di informazione tecnico scientifica. Immediatamente eseguibile NO Struttura proponente: Direzione

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 317 DEL 28/12/2012 Oggetto: Art.15 septies co.1 D.Lgs.502/92 e ss.mm.ii. Rinnovo incarico di lavoro subordinato a tempo determinato di Dirigente Medico disciplina

Dettagli

Direttore U.O.C. Bilancio Previsto nel bilancio di previsione 2013 Previsto nel CE del mese Non comporta costi Direttore UOC Bilancio

Direttore U.O.C. Bilancio Previsto nel bilancio di previsione 2013 Previsto nel CE del mese Non comporta costi Direttore UOC Bilancio DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 88 del 02/05/2013 Oggetto: Procedura aperta per la gestione del servizio di assistenza per pazienti psichiatrici presso le strutture residenziali a bassa intensità

Dettagli

AZIENDA PER L ASSISTENZA SANITARIA N.4 FRIULI CENTRALE

AZIENDA PER L ASSISTENZA SANITARIA N.4 FRIULI CENTRALE REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA AZIENDA PER L ASSISTENZA SANITARIA N.4 FRIULI CENTRALE DECRETO DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N. 198 DEL 28/08/2015 O G G E T T O Comparto Sanità. Costituzione provvisoria

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 317 Del 01/12/2014

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 317 Del 01/12/2014 DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 317 Del 01/12/2014 Oggetto: Adozione del Documento di politica aziendale in materia di privacy, del nuovo Regolamento Aziendale in materia di protezione dei dati

Dettagli

Comune di Torremaggiore PROVINCIA DI FOGGIA

Comune di Torremaggiore PROVINCIA DI FOGGIA SETTORE II Ufficio RAG. TRIB. CED DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 83 del 28/07/2015 OGGETTO: Costituzione del fondo per il finanziamento della retribuzione di posizione e di risultato anno 2015 Area Dirigenti.

Dettagli

Servizio risorse umane

Servizio risorse umane DETERMINAZIONE N. 1701 DEL 09/07/2014 Proponente: Servizio risorse umane U.O. proponente: Organizzazione Proposta di determinazione: N. 2014/190 del 08/07/2014 OGGETTO: FONDO DELLE RISORSE PER IL FINANZIAMENTO

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 2 OLBIA DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N. 926 DEL 31/07/2015

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 2 OLBIA DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N. 926 DEL 31/07/2015 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 2 OLBIA DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N. 926 DEL 31/07/2015 OGGETTO: Determinazione Fondi aziendali anno 2014 - Dirigenza Sanitaria

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE COMUNE DI ANCONA DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE del 29/01/2013 N. 150 SETTORE ORGANIZZAZIONE E PERSONALE Oggetto : Atto di impegno di spesa. COSTITUZIONE PROVVISORIA DEL FONDO DELE RISORSE DECENTRATE DEL

Dettagli

Pubblicità/Pubblicazione: Atto soggetto a pubblicazione integrale (sito internet)

Pubblicità/Pubblicazione: Atto soggetto a pubblicazione integrale (sito internet) Decreto del Direttore generale nr. 74 del 24/04/2015 Proponente: Dott.ssa Alessandra Binicarrara Gestione Risorse Umane Pubblicità/Pubblicazione: Atto soggetto a pubblicazione integrale (sito internet)

Dettagli

Pubblicità/Pubblicazione: Atto soggetto a pubblicazione integrale (sito internet)

Pubblicità/Pubblicazione: Atto soggetto a pubblicazione integrale (sito internet) Decreto del Direttore generale nr. 64 del 13/04/2015 Proponente: Alessandra Bini Carrara Gestione Risorse Umane Pubblicità/Pubblicazione: Atto soggetto a pubblicazione integrale (sito internet) Visto per

Dettagli

OGGETTO: Fondo per le risorse decentrate del personale di categoria anno 2014 - Costituzione.

OGGETTO: Fondo per le risorse decentrate del personale di categoria anno 2014 - Costituzione. DETERMINAZIONE N. 3861 DEL 18/12/2014 Proponente: Servizio risorse umane U.O. proponente: Organizzazione Proposta di determinazione: N. 2014/352 del 17/12/2014 OGGETTO: Fondo per le risorse decentrate

Dettagli

AREA DI COORDINAMENTO ORGANIZZAZIONE. PERSONALE. SISTEMI INFORMATIVI SETTORE AMMINISTRAZIONE DEL PERSONALE GALEOTTI UGO

AREA DI COORDINAMENTO ORGANIZZAZIONE. PERSONALE. SISTEMI INFORMATIVI SETTORE AMMINISTRAZIONE DEL PERSONALE GALEOTTI UGO REGIONE TOSCANA DIREZIONE GENERALE ORGANIZZAZIONE AREA DI COORDINAMENTO ORGANIZZAZIONE. PERSONALE. SISTEMI INFORMATIVI SETTORE AMMINISTRAZIONE DEL PERSONALE Il Dirigente Responsabile: GALEOTTI UGO Decreto

Dettagli

ESTRATTO DEL REGISTRO DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE

ESTRATTO DEL REGISTRO DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE ESTRATTO DEL REGISTRO DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE L anno duemilaquattordici (2014), il giorno uno (01) del mese di luglio, alle ore 9,30, in una sala del Palazzo Comunale, convocata dal Sindaco,

Dettagli

DIREZIONE. Dirigente: GIOVANNELLI STEFANO. Decreto N. 163 del 07-09-2015. Responsabile del procedimento:

DIREZIONE. Dirigente: GIOVANNELLI STEFANO. Decreto N. 163 del 07-09-2015. Responsabile del procedimento: DIREZIONE Dirigente: GIOVANNELLI STEFANO Decreto N. 163 del 07-09-2015 Responsabile del procedimento: Pubblicità/Pubblicazione: ATTO NON RISERVATO,PUBBLICAZIONE SUL SITO DELL'AGENZIA Ordinario [X ] Immediatamente

Dettagli

REGIONE TOSCANA AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE TOSCANA CENTRO Sede Legale Piazza Santa Maria Nuova n. 1 50122 Firenze DETERMINA DEL DIRIGENTE

REGIONE TOSCANA AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE TOSCANA CENTRO Sede Legale Piazza Santa Maria Nuova n. 1 50122 Firenze DETERMINA DEL DIRIGENTE REGIONE TOSCANA AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE TOSCANA CENTRO Sede Legale Piazza Santa Maria Nuova n. 1 50122 Firenze DETERMINA DEL DIRIGENTE Numero del provvedimento Data del provvedimento Oggetto Contenuto

Dettagli

EX PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS

EX PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS EX PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS Legge Regionale 28 giugno 2013 n. 15 - Disposizioni transitorie in materia di riordino delle province Legge Regionale 12 marzo 2015 n. 7 - Disposizioni urgenti in materia

Dettagli

N. 701 del 11 giugno 2015

N. 701 del 11 giugno 2015 DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N. 701 del 11 giugno 2015 OGGETTO: Presa atto delle valutazioni effettuate dai Collegi Tecnici U.O. diverse ex art. 25 e seguenti del CCNL del IL COMMISSARIO

Dettagli

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N.4 MEDIO FRIULI

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N.4 MEDIO FRIULI REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N.4 MEDIO FRIULI DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 267 DEL 04/06/2014 O G G E T T O Comparto Sanità. Determinazione a consuntivo

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DEL MOLISE

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DEL MOLISE UNIVERSITA' DEGLI STUDI DEL MOLISE FONDO TRATTAMENTO ECONOMICO ACCESSORIO PERSONALE TECNICO-AMMINISTRATIVO E PERSONALE ELEVATE PROFESSIONALITA ANNO 2015 1. FONDO PER IL TRATTAMENTO ECONOMICO ACCESSORIO

Dettagli

OGGETTO: Applicazione Legge n. 190 del 23/12/2014 legge di stabilità 2015. Adeguamento indennità di esclusività Dott.ssa Daniela Soro.

OGGETTO: Applicazione Legge n. 190 del 23/12/2014 legge di stabilità 2015. Adeguamento indennità di esclusività Dott.ssa Daniela Soro. AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI Via Coppino, 26-07100 SASSARI C.F. - P. IVA 02268260904 DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N. 386 DEL 16/09/2015 OGGETTO: Applicazione Legge n. 190

Dettagli

IL DIRETTORE GENERALE

IL DIRETTORE GENERALE Rip. Personale contrattualizzato, Trattamento Pensionistico e Affari Speciali Rip. Bilancio, Finanza e Sviluppo Ufficio Relazioni Sindacali e Trattamento Accessorio VISTO l art. 24 dello Statuto di Ateneo;

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE REGIONE PIEMONTE A.S.L. TO4 di Ciriè, Chivasso ed Ivrea DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE OGGETTO: FONDI CONTRATTUALI DELLA DIRIGENZA DEL RUOLO SANITARIO DELL'A.S.L. TO4

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA E RELAZIONE TECNICO - FINANZIARIA IPOTESI DI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE INTEGRATIVO PERSONALE DIRIGENZIALE ANNO 2010

RELAZIONE ILLUSTRATIVA E RELAZIONE TECNICO - FINANZIARIA IPOTESI DI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE INTEGRATIVO PERSONALE DIRIGENZIALE ANNO 2010 AREA AMMINISTRATIVA Via Salandra, 13 00187 Roma Tel. 06494991 Fax 0649499059 RELAZIONE ILLUSTRATIVA E RELAZIONE TECNICO - FINANZIARIA IPOTESI DI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE INTEGRATIVO PERSONALE DIRIGENZIALE

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N 122 DEL 01/04/2014

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N 122 DEL 01/04/2014 DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N 122 DEL 01/04/2014 Il Direttore Generale, Dott. Nicolò Pestelli su proposta della struttura aziendale U.O. Personale adotta la seguente deliberazione: OGGETTO: Dr.

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 128 DEL 20.06.2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 128 DEL 20.06.2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 128 DEL 20.06.2014 Oggetto: COSTITUZIONE DEL FONDO PER IL FINANZIAMENTO DELLA RETRIBUZIONE DI POSIZIONE E DI RISULTATO DELLA DIRIGENZA PER L ANNO 2014 IL SEGRETARIO GENERALE

Dettagli

COMUNE DI PIMENTEL PROVINCIA DI CAGLIARI

COMUNE DI PIMENTEL PROVINCIA DI CAGLIARI COMUNE DI PIMENTEL COPIA PROVINCIA DI CAGLIARI VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 59 Del 25/08/2015 Oggetto: PERSONALE NON DIRIGENTE. FONDO RISORSE DECENTRATE PER L'ANNO 2015. AUTORIZZAZIONE

Dettagli

COMUNE DI VILLAREGGIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

COMUNE DI VILLAREGGIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COPIA ALBO COMUNE DI VILLAREGGIA Provincia di Torino VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 24 OGGETTO : PROGRAMMAZIONE TRIENNALE DEL FABBISOGNO DI PERSONALE PER IL TRIENNIO 2014-2016 L anno

Dettagli

REGISTRO COMUNALE DELLE DETERMINE N 464 del 25/07/2014 COPIA

REGISTRO COMUNALE DELLE DETERMINE N 464 del 25/07/2014 COPIA REGISTRO COMUNALE DELLE DETERMINE N 464 del 25/07/2014 COPIA COMUNE DI POGGIOMARINO Provincia di Napoli P.ZZA DE MARINIS, 3 80040 POGGIOMARINO (NA) TEL. 081 865 81 11 FAX. 081 865 82 50 SETTORE: AFFARI

Dettagli

DETERMINAZIONE COORDINATORE DI AREA *

DETERMINAZIONE COORDINATORE DI AREA * DETERMINAZIONE COORDINATORE DI AREA * N 804 del 20/05/2015 Il Coordinatore di Area TRATTAMENTO ECONOMICO E GESTIONE CONCORSI adotta il seguente atto avente ad oggetto: Oggetto: APPROVAZIONE DEL VERBALE

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE Servizio Sanitario Regionale Basilicata Azienda Sanitaria Locale di Potenza NUMERO 2015/00053 DEL 02/02/2015 Collegio Sindacale il 02/02/2015 OGGETTO Presa d atto del

Dettagli

VISTI i piani di erogazione e degli interventi predisposti dalle singole regioni allegati al presente decreto;

VISTI i piani di erogazione e degli interventi predisposti dalle singole regioni allegati al presente decreto; VISTO il decreto-legge 12 settembre 2013, n. 104, convertito, con modificazioni, dalla legge 8 novembre 2013, n. 128, recante misure urgenti in materia di istruzione, università e ricerca (di seguito,

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE 36016 Thiene (VI VI) N. 27/2014 di reg. DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE Con l'assistenza dei signori: In data: 16/01/2014 Direttore Amministrativo Direttore Sanitario Direttore dei Servizi Sociali

Dettagli

A relazione dell'assessore Ferraris:

A relazione dell'assessore Ferraris: REGIONE PIEMONTE BU9S1 05/03/2015 Deliberazione della Giunta Regionale 2 marzo 2015, n. 25-1122 Attuazione dell'art. 2 del D.L. n. 101 del 31.8.2013, convertito con modificazioni in L. n. 125 del 30.10.2013.

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 623 DEL 22/08/2013

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 623 DEL 22/08/2013 AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI Via Coppino, 26-07100 SASSARI C.F. - P. IVA 02268260904 DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 623 DEL 22/08/2013 OGGETTO: Avvisi di pubblica selezione, per

Dettagli

ARPA Agenzia Regionale per la Prevenzione e l'ambiente dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi

ARPA Agenzia Regionale per la Prevenzione e l'ambiente dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi ARPA Agenzia Regionale per la Prevenzione e l'ambiente dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi Determinazione dirigenziale n. DET-2014-217 del 26/03/2014 Oggetto Sezione provinciale di Bologna.

Dettagli

IL DIRETTORE GENERALE

IL DIRETTORE GENERALE DELIBERA N. 39 DEL 30.1.2014-OGGETTO: UOC GESTIONE DEL PERSONALE APPROVAZIONE PIANO TRIENNALE DI PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE E PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA DELL AZIENDA OSPEDALIERA

Dettagli

Azienda per l Assistenza Sanitaria n. 5 Friuli Occidentale

Azienda per l Assistenza Sanitaria n. 5 Friuli Occidentale Azienda per l Assistenza Sanitaria n. 5 Friuli Occidentale DECRETO DEL DIRETTORE GENERALE N. 5 DEL 02/01/2015 OGGETTO Nomina Coordinatore Sociosanitario Dott. Paolo Bordon nominato con D.G.R. 2544 del

Dettagli

COMUNE DI FORIO Provincia di Napoli Stazione di cura, soggiorno e turismo estiva ed invernale SETTORE 3

COMUNE DI FORIO Provincia di Napoli Stazione di cura, soggiorno e turismo estiva ed invernale SETTORE 3 COMUNE DI FORIO Provincia di Napoli Stazione di cura, soggiorno e turismo estiva ed invernale SETTORE 3 DETERMINA DEL RESPONSABILE DEL SETTORE N. 33 del 22/02/2011 OGGETTO: Determinazione risorse anno

Dettagli

AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE VITERBO

AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE VITERBO AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE VITERBO DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N : CS260 DEL : 15/04/2014 STRUTTURA PROPONENTE : DIREZIONE GENERALE OGGETTO : FURIO FABBRI L'estensore Processo di budget

Dettagli

PARTE III PROGRAMMA DI SPESA E.F. 2007 RELATIVO A SPESE CONDOMINIALI, ONERI ACCESSORI, ONERI DI PARTECIPAZIONE A CONSORZI E COMUNIONI

PARTE III PROGRAMMA DI SPESA E.F. 2007 RELATIVO A SPESE CONDOMINIALI, ONERI ACCESSORI, ONERI DI PARTECIPAZIONE A CONSORZI E COMUNIONI 28-3-2007 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA - PARTE SECONDA - N. 42 7 UPB 1.2.1.1.620 Spese generali di funzionamento Cap. 04350 Manutenzione ordinaria sul patrimonio disponibile e indisponibile

Dettagli

C O M U N E d i S E R M O N E T A

C O M U N E d i S E R M O N E T A AREA 1 - AMMINISTRATIVA, AFFARI GENERALI DETERMINAZIONE N 144 del 13-05-2013 C O M U N E d i S E R M O N E T A ( P r o v i n c i a d i L a t i n a ) COPIA DELLA DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA

Dettagli

REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 6 VICENZA DELIBERAZIONE. n. 359 del 29-5-2015 O G G E T T O

REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 6 VICENZA DELIBERAZIONE. n. 359 del 29-5-2015 O G G E T T O REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 6 VICENZA DELIBERAZIONE n. 359 del 29-5-2015 O G G E T T O Saldo fondo per la ponderazione qualitativa delle quote capitarie di cui all'art. 59,

Dettagli

Comune appartenente all Unione Terre di Castelli DETERMINAZIONE

Comune appartenente all Unione Terre di Castelli DETERMINAZIONE Direzione Pianificazione Territoriale Servizio Edilizia privata e gestione del territorio - Urbanistica Tel. 059 777512 e-mail: sportelloedilizia@comune.vignola.mo.it Comune appartenente all Unione Terre

Dettagli

REGIONE TOSCANA AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE TOSCANA CENTRO Sede Legale Piazza Santa Maria Nuova n. 1 50122 Firenze DETERMINA DEL DIRIGENTE

REGIONE TOSCANA AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE TOSCANA CENTRO Sede Legale Piazza Santa Maria Nuova n. 1 50122 Firenze DETERMINA DEL DIRIGENTE REGIONE TOSCANA AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE TOSCANA CENTRO Sede Legale Piazza Santa Maria Nuova n. 1 50122 Firenze DETERMINA DEL DIRIGENTE Numero del provvedimento Data del provvedimento Oggetto Contenuto

Dettagli

Oggetto: Assunzione a tempo determinato di n.1 CPS Infermiere categoria D per sostituzione.

Oggetto: Assunzione a tempo determinato di n.1 CPS Infermiere categoria D per sostituzione. DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE Numero data Oggetto: Assunzione a tempo determinato di n.1 CPS Infermiere categoria D per sostituzione. Esercizio 2015 Conto -----------------------------------------

Dettagli

Provincia di Pistoia Il Presidente f.f.

Provincia di Pistoia Il Presidente f.f. Il Presidente f.f. Prot.n. 76679 Pistoia, DECRETO PRESIDENZIALE N. 219 del 30/06/2015. OGGETTO: IMPOSTA PROVINCIALE SULLE ASSICURAZIONI DERIVANTE DA RC AUTO, AI SENSI DELL ART. 60 DEL DECRETO LEGISLATIVO

Dettagli

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. Codice identificativo 881918. PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp.

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. Codice identificativo 881918. PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp. COMUNE DI PISA TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-12 / 312 del 15/03/2013 Codice identificativo 881918 PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp. Cittadino ACQUISTO NUOVA RELEASE

Dettagli

Presiede la seduta il sig. Dott. Donato GENTILE nella sua qualità di Sindaco e sono presenti i seguenti sigg.ri:

Presiede la seduta il sig. Dott. Donato GENTILE nella sua qualità di Sindaco e sono presenti i seguenti sigg.ri: C I T T À DI B I E L L A ORIGINALE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 392 DEL 30.09.2013 OGGETTO: PERSONALE COSTITUZIONE FONDO RETRIBUZIONE DI POSIZIONE E DI RISULTATO PERSONALE DIRIGENTE ANNO 2013

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE Servizio Sanitario Regionale Basilicata Azienda Sanitaria Locale di Potenza NUMERO 2013/00669 DEL 11/11/2013 Collegio Sindacale il 11/11/2013 Controllo preventivo regionale

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA

RELAZIONE ILLUSTRATIVA Università degli Studi del Molise RELAZIONE ILLUSTRATIVA FONDO PER IL TRATTAMENTO ECONOMICO ACCESSORIO PER IL PERSONALE TECNICO-AMMINISTRATIVO Anno 2013 Relazione illustrativa Indice Modulo I Illustrazione

Dettagli

Delibera del Direttore Generale n. 318 del 01/04/2015

Delibera del Direttore Generale n. 318 del 01/04/2015 Servizio Sanitario Nazionale - Regione dell Umbria AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE UMBRIA N. 2 Sede Legale Provvisoria: Viale Donato Bramante 37 Terni Codice Fiscale e Partita IVA 01499590550 Delibera del

Dettagli

COMUNE DI CASTELPIZZUTO Provincia di Isernia

COMUNE DI CASTELPIZZUTO Provincia di Isernia Repubblica Italiana COMUNE DI CASTELPIZZUTO Provincia di Isernia DELIBERAZIONE di GIUNTA MUNICIPALE COPIA n. 37 del 01-09-2014 OGGETTO: PROGRAMMAZIONE TRIENNALE D ANNUALE DEL FABBISOGNO DEL PERSONALE 2014/2016

Dettagli

AZIENDA ULSS 20 DI VERONA

AZIENDA ULSS 20 DI VERONA AZIENDA ULSS 20 DI VERONA Sede legale: via Valverde n. 42-37122 Verona - tel. 045/8075511 Fax 045/8075640 Deliberazione del Direttore Generale n. 336 del 12/06/2014 Il Direttore Generale dell.azienda U.L.S.S.

Dettagli

Servizio Interaziendale Amministrazione del Personale

Servizio Interaziendale Amministrazione del Personale Servizio Interaziendale Amministrazione del Personale OGGETTO: Incarichi dirigenziali provvedimenti. IL DIRETTORE DEL SERVIZIO INTERAZIENDALE AMMINISTRAZIONE DEL PERSONALE Richiamate le Deliberazioni del

Dettagli

Estensore. Il Direttore della U.o.c. Scostamento Budget NO Proposta n del

Estensore. Il Direttore della U.o.c. Scostamento Budget NO Proposta n del DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE Numero data Oggetto: Artt. 25 e 26 CCNL 2002/2005 - Area della Dirigenza Medica - Verifica e valutazione dei dirigenti medici Dott.ssa Paola Scavina, Dirigente Medico

Dettagli

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. Codice identificativo 932005. PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp.

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. Codice identificativo 932005. PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp. COMUNE DI PISA TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-2 / 963 del 9/09/203 Codice identificativo 93200 PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp. Cittadino ACQUISTO PERSONAL COMPUTER

Dettagli

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO RISORSE UMANE (Dott. Salvatore Cossu)

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO RISORSE UMANE (Dott. Salvatore Cossu) AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI Via Coppino, 26-07100 SASSARI C.F. - P. IVA 02268260904 DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N. 348 DEL 11/08/2015 OGGETTO: Autorizzazione al trasferimento,

Dettagli

CONTRATTO INTEGRATIVO DEI DIRIGENTI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA Sottoscritto in data 14.7.2011

CONTRATTO INTEGRATIVO DEI DIRIGENTI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA Sottoscritto in data 14.7.2011 CONTRATTO INTEGRATIVO DEI DIRIGENTI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA Sottoscritto in data 14.7.2011 Il giorno 14 luglio dell anno 2011, alle ore 9,00, presso una sala del Rettorato, le

Dettagli

Il parere del Collegio dei Revisori dei Conti. di: Carmine Lasco Dottore Commercialista

Il parere del Collegio dei Revisori dei Conti. di: Carmine Lasco Dottore Commercialista Il parere del Collegio dei Revisori dei Conti di: Carmine Lasco Dottore Commercialista (art. 239, comma 1, T. U.E. L. ) Le funzioni obbligatorie dell'organo di revisione sono così riassumibili: collaborazione

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO

DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO n. 431 del 22.07.2015 Struttura proponente: U.O.C. Gestione delle risorse umane. Oggetto: - Costituzione (*) del Fondo per il trattamento accessorio legato alle

Dettagli

N 00535 DEL 17/03/2014

N 00535 DEL 17/03/2014 Prot. N 75 Del 11/03/2014 Proposta N. 179/2014 CITTA DI ALCAMO Provincia di Trapani ***** Settore Affari Generali e Risorse Umane DETERMINAZIONE N 00535 DEL 17/03/2014 OGGETTO: Costituzione fondo risorse

Dettagli

-----------------------------=----

-----------------------------=---- UNIVERSITÀ degli STUDI MAGNA GRiECIA D.D.G. 413 IL DIRETTORE GENERALE VISTI gli articoli 86, 87 e 88 nonché 90 del C.C.N.L. del Comparto Università del 16.10.2008, e successive modificazioni e integrazioni,

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA Policlinico G. Martino Messina

AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA Policlinico G. Martino Messina AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA Policlinico G. Martino Messina Deliberazione del Direttore Generale n 566 del 28.05.2015 A seguito di Proposta n. 499 in data 25/05/2015 U.O.C. Settore Affari Generali

Dettagli

Deliberazione del Commissario straordinario nell esercizio dei poteri spettanti alla Giunta provinciale n. 298 del 29/09/2014.

Deliberazione del Commissario straordinario nell esercizio dei poteri spettanti alla Giunta provinciale n. 298 del 29/09/2014. Deliberazione del Commissario straordinario nell esercizio dei poteri spettanti alla Giunta provinciale n. 298 del 29/09/2014. SETTORE IV ISTRUZIONE FORMAZIONE RENDICONTAZIONE LAVORO AL COMMISSARIO STRAORDINARIO

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER LE RISORSE, L ORGANIZZAZIONE E IL BILANCIO SOTTOSCRIZIONE DEFINITIVA ACCORDO UTILIZZO DEL FONDO UNICO DI AMMINISTRAZIONE ANNO 2014 La delegazione di parte pubblica del Ministero

Dettagli

ATTO DI GIUNTA PROVINCIALE N. 194 DEL 30/04/2010 DIPARTIMENTO II - GOVERNANCE PROGETTI E FINANZA SETTORE III ISTRUZIONE FORMAZIONE LAVORO

ATTO DI GIUNTA PROVINCIALE N. 194 DEL 30/04/2010 DIPARTIMENTO II - GOVERNANCE PROGETTI E FINANZA SETTORE III ISTRUZIONE FORMAZIONE LAVORO ATTO DI GIUNTA PROVINCIALE N. 194 DEL 30/04/2010 DIPARTIMENTO II - GOVERNANCE PROGETTI E FINANZA SETTORE III ISTRUZIONE FORMAZIONE LAVORO Alla Giunta OGGETTO: F.P. Avviso Pubblico per la presentazione

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone. SETTORE POLITICHE DEL LAVORO Innovazione e Sviluppo Servizi per l' Impresa I L D I R I G E N T E

REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone. SETTORE POLITICHE DEL LAVORO Innovazione e Sviluppo Servizi per l' Impresa I L D I R I G E N T E REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone SETTORE POLITICHE DEL LAVORO Innovazione e Sviluppo Servizi per l' Impresa Proposta nr. 94 del 26/03/2015 - Determinazione nr. 647 del 27/03/2015 OGGETTO: Incarico

Dettagli

C O M U N E D I P O L I S T E N A PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA

C O M U N E D I P O L I S T E N A PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA C O M U N E D I P O L I S T E N A PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA 2^ RIPARTIZIONE SERVIZI FINANZIARI D E T E R M I N A Z I O N E N. 1407 REG. GEN. del 29-12-2014 N. 130 SERVIZI FINANZIARI OGGETTO: Acquisto

Dettagli

Determinazione dirigenziale

Determinazione dirigenziale SETTORE G2 - COMUNICAZIONE --- COMUNICAZIONE Determinazione dirigenziale Registro Generale N. 71 del 20/02/2015 Registro del Settore N. 3 del 16/02/2015 Oggetto: Servizio di fornitura di prodotti a stampa

Dettagli

n. 580 del 31.12.2015 (Tit. di class. 01.04.03)

n. 580 del 31.12.2015 (Tit. di class. 01.04.03) AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI VARESE CERTIFICATO DI PUBBLICAZIONE La presente deliberazione é stata pubblicata nei modi di legge dal 28.01.2016 Varese, 28.01.2016 IL FUNZIONARIO DELEGATO

Dettagli

DETERMINAZIONE OGGETTO: MANUTENZIONE STRAORDINARIA ALLE STRADE BIANCHE DEL COMUNE DI POMARANCE.

DETERMINAZIONE OGGETTO: MANUTENZIONE STRAORDINARIA ALLE STRADE BIANCHE DEL COMUNE DI POMARANCE. COMUNE DI POMARANCE Provincia di Pisa PROGRESSIVO GENERALE N. 843 SETTORE : GESTIONE DEL TERRITORIO Servizio : Lavori Pubblici DETERMINAZIONE N. 473 del 31.12.2014. copia OGGETTO: MANUTENZIONE STRAORDINARIA

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 121 DEL 11/02/2014

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 121 DEL 11/02/2014 AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI Via Coppino, 26-07100 SASSARI C.F. - P. IVA 02268260904 DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 121 DEL 11/02/2014 OGGETTO: Servizio sostitutivo di mensa mediante

Dettagli

Prot. n. 43/14 Venezia, 20/01/2014 Resp. Procedimento: Dott. Nicola Nardin Reg. interno n. 191 Resp. Istruttoria: Dott. Marco Tabacchi all. n.

Prot. n. 43/14 Venezia, 20/01/2014 Resp. Procedimento: Dott. Nicola Nardin Reg. interno n. 191 Resp. Istruttoria: Dott. Marco Tabacchi all. n. Prot. n. 43/14 Venezia, 20/01/2014 Resp. Procedimento: Dott. Nicola Nardin Reg. interno n. 191 Resp. Istruttoria: Dott. Marco Tabacchi all. n. 4 OGGETTO: Acquisto carta bianca formato A4 e A3 mediante

Dettagli

Determinazione n. 511 del 16.04.2015 IL DIRIGENTE

Determinazione n. 511 del 16.04.2015 IL DIRIGENTE Determinazione n. 511 del 16.04.2015 IL DIRIGENTE Premesso che con deliberazione di Giunta Comunale n.33 dell 11.02.2015 è stato nominato il dott. Francesco ZOCCANO, dirigente comunale in quiescenza, collocato

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSIT ARIA Policlinico G. Martino Messina

AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSIT ARIA Policlinico G. Martino Messina AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSIT ARIA Policlinico G. Martino Messina Deliberazione del Commissario Straordinario n 1276 del 11/12/2013 A seguito di Proposta in data 09/12/2013 n. 815 U.O.C. Settore Affari

Dettagli

LA GIUNTA. A voti unanimi e palesi, anche per quanto riguarda l immediata esecutività dell atto:

LA GIUNTA. A voti unanimi e palesi, anche per quanto riguarda l immediata esecutività dell atto: Oggetto: Modifica di alcune condizioni di svolgimento del Telelavoro nella Provincia di Bologna. Approvazione del relativo Progetto Generale e autorizzazione alla sottoscrizione del Contratto Collettivo

Dettagli

REGIONE TOSCANA MONTOMOLI MARIA CHIARA. Il Dirigente Responsabile: Decreto non soggetto a controllo ai sensi della D.G.R. n. 548/2012 2015AD001170

REGIONE TOSCANA MONTOMOLI MARIA CHIARA. Il Dirigente Responsabile: Decreto non soggetto a controllo ai sensi della D.G.R. n. 548/2012 2015AD001170 REGIONE TOSCANA DIREZIONE GENERALE COMPETITIVITA' DEL SISTEMA REGIONALE E SVILUPPO DELLE COMPETENZE AREA DI COORDINAMENTO EDUCAZIONE, ISTRUZIONE, UNIVERSITA' E RICERCA SETTORE ISTRUZIONE E EDUCAZIONE Il

Dettagli

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. Codice identificativo 932871. PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp.

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. Codice identificativo 932871. PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp. COMUNE DI PISA TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-12 / 977 del 24/09/2013 Codice identificativo 932871 PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp. Cittadino RETE CIVICA COMUNALE.

Dettagli

Area Amministrativa Contabile 5 SETTORE 5 SETTORE RISORSE UMANE E COMMERCIO. N. 461/A.G. del 03-08-2015

Area Amministrativa Contabile 5 SETTORE 5 SETTORE RISORSE UMANE E COMMERCIO. N. 461/A.G. del 03-08-2015 Reg. di Settore n. 42 Area Amministrativa Contabile 5 SETTORE 5 SETTORE RISORSE UMANE E COMMERCIO Copia N. 461/A.G. del 03-08-2015 DETERMINAZIONE OGGETTO: Art. 31 C.C.N.L. 22/01/2004 - "Disciplina delle

Dettagli

Deliberazione n. 139/2015/PAR SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER L EMILIA-ROMAGNA. composta dai magistrati:

Deliberazione n. 139/2015/PAR SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER L EMILIA-ROMAGNA. composta dai magistrati: Deliberazione n. 139/2015/PAR SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER L EMILIA-ROMAGNA composta dai magistrati: dott. Marco Pieroni dott. Massimo Romano dott. Italo Scotti dott.ssa Benedetta Cossu dott. Riccardo

Dettagli

COMUNE DI DECIMOMANNU

COMUNE DI DECIMOMANNU COMUNE DI DECIMOMANNU SETTORE : Settore I Responsabile: Porceddu Sabrina DETERMINAZIONE N. 182 in data 06/03/2015 OGGETTO: LEGGE 162/98 - LIQUIDAZIONE RIMBORSI SPESE MESE DI GENNAIO 2015 IN FAVORE DI N.

Dettagli

Determina Personale Organizzazione/0000194 del 12/12/2014

Determina Personale Organizzazione/0000194 del 12/12/2014 Comune di Novara Determina Personale Organizzazione/0000194 del 12/12/2014 Area / Servizio Area Organizzativa (05.UdO) Proposta Istruttoria Unità Area Organizzativa (05.UdO) Proponente Monzani/Battaini

Dettagli

Estensore. Il Direttore della U.o.c.

Estensore. Il Direttore della U.o.c. DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE Numero data Oggetto: Artt. 25 e 26 CCNL 2002/2005 - Area della Dirigenza Medica - Verifica e valutazione dei dirigenti medici Dott.ssa Daniela Bosco, Dirigente Medico

Dettagli

COMUNE DI MONASTEROLO DI SAVIGLIANO

COMUNE DI MONASTEROLO DI SAVIGLIANO COMUNE DI MONASTEROLO DI SAVIGLIANO PROVINCIA DI CUNEO A R E A A M M I N IS T R A T IV A Determinazione n. 034 OGGETTO: FONDO PER LE POLITICHE DI SVILUPPO DELLE RISORSE UMANE ANNO 2015. APPROVAZIONE PROSPETTO

Dettagli

Unione di Comuni Terre di Castelli (Provincia di Modena)

Unione di Comuni Terre di Castelli (Provincia di Modena) Unione di Comuni Terre di Castelli (Provincia di Modena) Determinazione nr. 217 Del 09/04/2015 Risorse Umane OGGETTO: Avviso di mobilitã volontaria esterna per la copertura di n. 1 posto vacante a tempo

Dettagli

REGIONE TOSCANA-GIUNTA REGIONALE DIREZIONE GENERALE DIRITTO ALLA SALUTE E POLITICHE DI SOLIDARIETA'

REGIONE TOSCANA-GIUNTA REGIONALE DIREZIONE GENERALE DIRITTO ALLA SALUTE E POLITICHE DI SOLIDARIETA' REGIONE TOSCANA-GIUNTA REGIONALE DIREZIONE GENERALE DIRITTO ALLA SALUTE E POLITICHE DI SOLIDARIETA' AREA DI COORDINAMENTO SANITA' SETTORE POLITICHE PER LA QUALITA' DEI SERVIZI SANITARI. Il Dirigente Responsabile/

Dettagli

Il Direttore della U.o.c. Dr.ssa Floriana Rosati. Scostamento Budget NO Proposta n del

Il Direttore della U.o.c. Dr.ssa Floriana Rosati. Scostamento Budget NO Proposta n del DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE Numero data Oggetto: Assunzione a tempo determinato di n.1 CPS Infermiere categoria D per sostituzione. Esercizio 2014 Conto -----------------------------------------

Dettagli

LA CONFERENZA UNIFICATA

LA CONFERENZA UNIFICATA Intesa tra il Governo e le Regioni e Province autonome di Trento e Bolzano e gli Enti locali sulla ripartizione del Fondo nazionale per le politiche giovanili di cui all art. 19, comma 2, del decreto legge

Dettagli

Azienda Ospedaliero Universitaria Sassari

Azienda Ospedaliero Universitaria Sassari Azienda Ospedaliero Universitaria Sassari Via Coppino, 26-07100 SASSARI C.F. - P. IVA 02268260904 Deliberazione del Direttore Generale n. 82 del 05 /02/2013 Oggetto: Il Nuovo Regime Pensionistico dopo

Dettagli

1.3 SERVIZIO LAVORI, SICUREZZA, PROVVEDITORATO E PATRIMONIO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. n. 781 del 21/12/2012

1.3 SERVIZIO LAVORI, SICUREZZA, PROVVEDITORATO E PATRIMONIO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. n. 781 del 21/12/2012 AGENZIA PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO DELL UMBRIA 1.3 SERVIZIO LAVORI, SICUREZZA, PROVVEDITORATO E PATRIMONIO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE n. 781 del 21/12/2012 Il dirigente del Servizio Dott.ssa

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA PISANA (Istituita con L.R.T. 24/02/2005, n.40)

AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA PISANA (Istituita con L.R.T. 24/02/2005, n.40) AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA PISANA (Istituita con L.R.T. 24/02/2005, n.40) Deliberazione n. 788 del 22/07/2010 OGGETTO: determinazione dei fondi della dirigenza medica e veterinaria anni 2009-2010,

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Centro di Responsabilità POSIZIONE ORGANIZZATIVA GESTIONE E TUTELA DEL TERRITORIO

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Centro di Responsabilità POSIZIONE ORGANIZZATIVA GESTIONE E TUTELA DEL TERRITORIO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Centro di Responsabilità POSIZIONE ORGANIZZATIVA GESTIONE E TUTELA DEL TERRITORIO Determina n. 448 del 27/12/2012 OGGETTO: SISTRI - MESSA A PUNTO DEL SISTEMA DI ACQUISIZIONE

Dettagli

Articolo 7. (Patrimonio dello Stato S.p.a.) Articolo 8. (Società per il finanziamento delle infrastrutture)

Articolo 7. (Patrimonio dello Stato S.p.a.) Articolo 8. (Società per il finanziamento delle infrastrutture) SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA N. 1425 DISEGNO DI LEGGE presentato dal Presidente del Consiglio dei ministri (BERLUSCONI) e dal Ministro dell economia e delle finanze (TREMONTI) di concerto col

Dettagli

Ordinanza del Commissario Delegato ai sensi dell'art. 1 comma 548 L.228 del 24dicembre 2012

Ordinanza del Commissario Delegato ai sensi dell'art. 1 comma 548 L.228 del 24dicembre 2012 REGIONE TOSCANA Ordinanza del Commissario Delegato ai sensi dell'art. 1 comma 548 L.228 del 24dicembre 2012 Oggetto: Disposizioni per la concessione di agevolazioni a soggetti esercenti attività economiche

Dettagli

Comune di Galatina. Provincia di Lecce. L estensore. Il responsabile del procedimento. Data. Il responsabile di servizio. Data Data Il Dirigente

Comune di Galatina. Provincia di Lecce. L estensore. Il responsabile del procedimento. Data. Il responsabile di servizio. Data Data Il Dirigente Provincia di Lecce REGISTRO DETERMINAZIONE Numero GENERALE 992 DELLE del DEL 08072014 DETERMINAZIONI DIRIGENTE Comune di Galatina PRATICA OREFICE del 08072014 N. DT 1028 2014 DATA 08072014 ANTONIO CLAUDIO

Dettagli

OGGETTO: Ammissione candidati all'avviso pubblico per l'attribuzione dell'incarico di direttore dell'unità Operativa Complessa di Oncologia

OGGETTO: Ammissione candidati all'avviso pubblico per l'attribuzione dell'incarico di direttore dell'unità Operativa Complessa di Oncologia Pag.1 DELIBERAZIONE N 1039 DEL 23/12/2015 OGGETTO: Ammissione candidati all'avviso pubblico per l'attribuzione dell'incarico di direttore dell'unità Operativa Complessa di Oncologia IL DIRETTORE GENERALE

Dettagli

OGGETTO: DETERMINAZIONE DELL ADDIZIONALE COMUNALE all I.R.P.E.F. (Imposta sul Reddito delle Persone Fisiche) CONFERMA PER L ANNO 2014.

OGGETTO: DETERMINAZIONE DELL ADDIZIONALE COMUNALE all I.R.P.E.F. (Imposta sul Reddito delle Persone Fisiche) CONFERMA PER L ANNO 2014. Ufficio Proponente: SETTORE GESTIONE RISORSE FINANZIARIE OGGETTO: DETERMINAZIONE DELL ADDIZIONALE COMUNALE all I.R.P.E.F. (Imposta sul Reddito delle Persone Fisiche) CONFERMA PER L ANNO 2014. IL PRESIDENTE

Dettagli