Centro di Alti Studi Superiori per la Cultura e il Territorio

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Centro di Alti Studi Superiori per la Cultura e il Territorio"

Transcript

1 Media partner Con la collaborazione di Incubatore non tecnologico di imprese giovanili Centro di Alti Studi Superiori per la Cultura e il Territorio NOVEMBRE - DICEMBRE 2015 SEMINARI DI ALTA FORMAZIONE PER IMPRENDITORI ED OPERATORI DI ENTI NON PROFIT DEL SETTORE TURISTICO E CULTURALE L idea guida L idea alla base del percorso formativo è che lo sviluppo intelligente del settore turistico e culturale può costituire un veicolo promozionale del territorio e un volano per il suo sviluppo economico. A partire dallo sfruttamento delle opportunità di crescita che derivano dal riconoscimento UNESCO dei paesaggi vitivinicoli di Langhe, Roero e Monferrato e dall Expo 2015, il ruolo ricoperto dal cosiddetto terzo settore, nell ambito della valorizzazione del territorio, è sempre più strategico. Partendo da queste premesse, i seminari si propongono di trasmettere migliori capacità di valorizzare sia le risorse dell enogastronomia e dell artigianato locale che quelle paesaggistiche ed artistico culturali allo scopo di trasformarle in valori da utilizzare per poter offrire un prodotto turistico e culturale competitivo. Le applicazioni delle conoscenze apprese non si limitano all offerta diretta ai turisti sul territorio, ma hanno applicazioni che possono essere esportate in varie modalità verso il mercato italiano e quello estero. Le esperienze formative sono caratterizzate da un forte approccio operativo ed ogni modulo prevede una fase dedicata ad affrontare i casi pratici posti dai partecipanti. Destinatari Imprenditori dei settori turistico - ricettivo, enogastronomico e culturale; Organi direttivi, dipendenti e volontari di organizzazioni non profit del settore turistico culturale; Durata dei seminari La durata di ciascun seminario è pari a 8 ore di lezione, divise in due moduli da 4 ore ciascuno, gestiti da due docenti e concentrate in un unica giornata. Sede del corso Il corso avrà luogo presso il polo Universitario UNIASTISS, Piazza Fabrizio De Andrè - ASTI Quest iniziativa trae spunto da una ricerca finanziata dal Progetto Talenti della Società Civile di Fondazione Giovanni Goria e Fondazione CRT 1

2 Tempistica di svolgimento dei seminari e loro contenuto didattico TARGET SETTORE NON PROFIT Lunedì 9 novembre 2015: Valorizzare il territorio Ore 9 13: Potenziare i valori immateriali del territorio - (Dott. Riccardo Peratoner) Lavorare con i valori immateriali del territorio: paesaggi, opere d arte, dichiarazioni DOP e DOC, tradizioni, know-how artigianali e artistici. Una disamina generale dei valori immateriali e delle regole principali che li governano. Strategie, strumenti e attività da svolgere per potenziare, proteggere e sfruttare i valori immateriali. Ore 14 18: Gestire le risorse culturali ed il territorio in chiave turistica - (Dott. Andrea Monti): Analisi delle variabili chiave da adottare per una gestione efficace, efficiente ed economica delle risorse culturali. Disamina dei principali strumenti operativi adottabili (modello della swot analysis, piani di sostenibilità finanziaria). Analisi di casi studio e di best practice. Lunedì 16 novembre 2015: Trovare fondi e risparmiare Ore 9 13: Il fundraising: una sfida per il terzo settore - (Dott. Riccardo Petaroner) Civic crowdfunding e nuovi sistemi di raccolta fondi, lasciti testamentari, finanza agevolata e fondo perduto da misure di livello regionale, nazionale ed europeo. Panoramica e modalità d azione, pregi e criticità, valutazione dei propri progetti e dei migliori strumenti, modalità d azione : Le normative fiscali nel terzo settore - (Dott. Andrea Monti) L incontro si focalizzerà sulle principali normative fiscali del terzo settore (legge 398 Trattamento fiscale delle ONLUS) e sulle principali tipologia di imposte che coinvolgono i soggetti del terzo settore (IVA e IRES). Lunedì 23 novembre 2015: Il marketing e la comunicazione del territorio Ore 9 13: Promuovere il territorio, generare l attrattività - (Dott. Andrea Monti) Dopo una disamina relativa ai flussi turistici del territorio e alle sue risorse chiave, verranno illustrate le variabili chiave dell attrattività di una destinazione turistica, delle reti territoriali, e del nuovo modello di turista - consumatore. Analisi di casi di studio, best practice e pacchetti turistici. Ore 14 18: Valorizzare il brand - (Dott. Riccardo Peratoner) Il brand e i mezzi di comunicazione al pubblico sono uno strumento straordinario per collegare il valore generato ad un simbolo inconfondibile e fidelizzante, ma per essere sfruttati e protetti richiedono impegno costante e visione d insieme. Accordi di sviluppo e condivisione di marchi, denominazioni e altri segni distintivi, joint venture, negoziati sui risultati economici del brand, registrazioni di marchi, domini e altre privative, gestione di progetti ed iniziative in ottica di valorizzazione. TARGET SETTORE IMPRESA Lunedì 30 novembre 2015: Preparare il piano d impresa, proteggere dati e informazioni Ore 9 13: Privacy tra rischi e opportunità (Dott. Stefano Leucci) Analisi delle normative europee e nazionali in tema di protezione di dati personali, procedure concrete e casi d uso per trasformare i costi di protezione in opportunità di mercato. Analisi della situazione attuale e visione per la pianificazione di medio periodo. 2

3 Ore 14 18: Business plan e business model: a cosa servono - (Dott. Andrea Monti) Analisi delle variabili necessarie per la realizzazione di un business plan: analisi dell idea imprenditoriale, analisi dello scenario e del mercato, progettazione strategica e organizzativa, analisi della fattibilità economica e finanziaria. Simulazione business plan con modello Business model canvas. Lunedì 14 dicembre 2015: Il marketing e la valorizzazione del brand Ore 9 13: Valorizzare il brand - (Dott. Riccardo Peratoner) Il brand e i mezzi di comunicazione al pubblico sono uno strumento straordinario per collegare il valore generato ad un simbolo inconfondibile e fidelizzante, ma per essere sfruttati e protetti richiedono impegno costante e visione d insieme. Accordi di sviluppo e condivisione di marchi, denominazioni ed altri segni distintivi, joint venture, negoziati sui risultati economici del brand, registrazioni di marchi, domini ed altre privative, gestione di progetti ed iniziative in ottica di valorizzazione. Ore 14 18: Marketing strategy - (Dott. Stefano Labate) Come riusciamo a trovare potenziali clienti e consumatori? Cosa è determinante per farci scegliere? Come facciamo a fidelizzare il rapporto dopo la vendita? Internet ha rivoluzionato i vecchi modi di relazione, marketing, vendita. La reputazione di un brand come di una persona e la gran parte di un processo di acquisto di un bene/servizio avviene oggi su in rete. In questo intervento vedremo come funziona questo contesto e quali sono i passi per costruire una strategia di successo. Lunedì 21 dicembre 2015: Trovare i fondi, riutilizzare dati e informazioni Ore 9 13: Il Fundraising: una sfida per le imprese - (Dott. Riccardo Petaroner) Crowdfunding, finanza privata e finanza pubblica. Nuovi sistemi di raccolta fondi attraverso la rete, venture capital, finanza agevolata e fondo perduto da misure di livello regionale, nazionale ed europeo. Panoramica, pregi e criticità, valutazione dei propri progetti e dei migliori strumenti e modalità d azione. Ore 14-18: Open government data (Dott. Stefano Leucci) Analisi dei progetti di apertura dei dati delle pubbliche amministrazioni finalizzati al riuso commerciale. Casi di successo nel riuso dei dati pubblici, analisi delle criticità giuridiche e organizzative e narrazione delle opportunità per potenziare l attività d impresa. Costo dei seminari, tempi e modalità di iscrizione Costo del singolo seminario (8 ore formative) euro 150. Costo di un pacchetto di due seminari (16 ore formative) euro 280. Costo di un pacchetto di tre seminari (24 ore formative) euro 400. Le iscrizioni dovranno pervenire via all'indirizzo entro sette giorni prima la data di erogazione del seminario (es. seminario di lunedì 9 novembre: termine ultimo di iscrizione lunedì 2 novembre 2015). Il pagamento dovrà essere effettuato all atto dell iscrizione seguendo le indicazioni fornite dalla segreteria organizzativa e all atto dello stesso verrà emessa regolare ricevuta. Il corso verrà attivato qualora vi siano almeno 5 iscrizioni. In caso di mancata attivazione del corso le quote di iscrizione verranno rimborsate entro 7 giorni dal termine ultimo di iscrizione. In caso di rinuncia alla frequenza del corso o di assenza allo stesso la quota d iscrizione versata non verrà rimborsata. Per informazioni contattare la segreteria organizzativa: Polo Universitario Asti Studi Superiori Segreteria di Direzione - C/o Ufficio incubatore d imprese Tel (int. 6) Cell. 320/

4 Media partner Con la collaborazione di Incubatore non tecnologico di imprese giovanili Centro di Alti Studi Superiori per la Cultura e il Territorio GENNAIO FEBBRAIO 2016 CORSO DI ALTA FORMAZIONE IN Start-up e imprese innovative: tecniche di management e marketing per la valorizzazione in chiave turistica delle risorse del territorio - 2 EDIZIONE L idea guida L idea alla base del percorso formativo è che lo sviluppo intelligente del settore turistico e culturale può costituire un veicolo promozionale del territorio e un volano per il suo sviluppo economico. A partire dallo sfruttamento delle opportunità di crescita che derivano dal riconoscimento UNESCO dei paesaggi vitivinicoli di Langhe, Roero e Monferrato e dall Expo 2015, sono sorte nuove condizioni ambientali favorevoli alla nascita di start up e imprese innovative nei settori legati alla valorizzazione del territorio, in particolar modo con riferimento al settore, enogastronomico, turistico - ricettivo e culturale. Partendo da queste premesse, i seminari si propongono di trasmettere migliori capacità di valorizzare sia le risorse dell enogastronomia e dell artigianato locale che quelle paesaggistiche ed artistico culturali allo scopo di trasformarle in valori da utilizzare per poter offrire un prodotto turistico e culturale competitivo. Le applicazioni delle conoscenze apprese non si limitano all offerta diretta ai turisti sul territorio, ma hanno applicazioni che possono essere esportate in varie modalità verso il mercato italiano e quello estero. Le esperienze formative sono caratterizzate da un forte approccio operativo ed ogni modulo prevede una fase dedicata ad affrontare i casi pratici posti dai partecipanti. Destinatari Giovani interessati a sviluppare progetti di start-up legate alla valorizzazione delle risorse enogastronomiche, paesaggistiche, storiche e culturali del territorio; Imprenditori dei settori turistico - ricettivo, enogastronomico e culturale; Corso base Tipologia di corsi previsti Corso avanzato Durata dei corsi La durata di ciascun corso è pari a 24 ore di lezione Sede del corso Il corso avrà luogo presso il polo Universitario UNIASTISS, Piazza Fabrizio De Andrè - ASTI Quest iniziativa trae spunto da una ricerca finanziata dal Progetto Talenti della Società Civile di Fondazione Giovanni Goria e Fondazione CRT 4

5 Tempistica di svolgimento dei corsi e loro contenuto didattico Corso base MODULO I: Cultura e territorio: risorse per le imprese Venerdì 22 gennaio 2016 Ore 9 13: Promuovere il territorio, generare l attrattività - (Dott. Andrea Monti) Dopo una disamina relativa ai flussi turistici del territorio e alle sue risorse chiave, verranno illustrate le variabili chiave dell attrattività di una destinazione turistica, delle reti territoriali, e del nuovo modello di turista - consumatore. Analisi di casi di studio, best practice e pacchetti turistici. Ore 14 18: Asset immateriali: conservare e potenziare il valore di imprese e istituzioni - (Dott. Riccardo Petaroner) Comprendere cosa sono valori immateriali e patrimonio intangibile; e l importanza che ricoprono all interno di qualunque struttura organizzata di persone, da imprese ad enti e istituzioni. Un introduzione generali ai principi generali e alle azioni da svolgere per valorizzarli e trasformarli in risorse chiave per il raggiungimento di obiettivi di crescita, innovazione, miglioramento della competitività. Sabato 23 gennaio 2016 Ore 9 13: Gestire le risorse culturali ed il territorio in chiave turistica - (Dott. Andrea Monti): Analisi delle variabili chiave da adottare per una gestione efficace, efficiente ed economica delle risorse culturali. Disamina dei principali strumenti operativi adottabili (modello della swot analysis, piani di sostenibilità finanziaria). Analisi di casi studio e di best practice. MODULO II: Trovare fondi e gestire le risorse aziendali Venerdì 29 gennaio 2016 Ore 9 13: Il Fundraising: una sfida per le imprese - (Dott. Riccardo Petaroner) Crowdfunding, finanza privata e finanza pubblica. Nuovi sistemi di raccolta fondi attraverso la rete, venture capital, finanza agevolata e fondo perduto da misure di livello regionale, nazionale ed europeo. Panoramica, pregi e criticità, valutazione dei propri progetti e dei migliori strumenti e modalità d azione : Business plan e business model: a cosa servono - (Dott. Andrea Monti) Analisi delle variabili necessarie per la realizzazione di un business plan: analisi dell idea imprenditoriale, analisi dello scenario e del mercato, progettazione strategica e organizzativa, analisi della fattibilità economica e finanziaria. Simulazione business plan con modello Business model canvas. Sabato 30 gennaio 2016 Ore 9 13: Il management del personale e del tempo: come gestire al meglio le risorse sul lavoro (Dott. Paolo Sbuttoni). Quali sono i nostri migliori collaboratori? Come possiamo motivarli e renderli più produttivi e più soddisfatti? Come aumentare l efficacia del tempo dedicato al lavoro? Come non sprecarlo e risparmiarne un po? Un Corso di utilizzo immediato con Tecniche e Strumenti da mettere subito in pratica. 5

6 Corso avanzato MODULO I: Il marketing e la valorizzazione del brand nel settore turistico e culturale Venerdì 19 febbraio 2016 Ore 9 13: Valorizzare il brand - (Dott. Riccardo Peratoner) Il brand e i mezzi di comunicazione al pubblico sono uno strumento straordinario per collegare il valore generato ad un simbolo inconfondibile e fidelizzante, ma per essere sfruttati e protetti richiedono impegno costante e visione d insieme. Accordi di sviluppo e condivisione di marchi, denominazioni ed altri segni distintivi, joint venture, negoziati sui risultati economici del brand, registrazioni di marchi, domini ed altre privative, gestione di progetti ed iniziative in ottica di valorizzazione. Ore 14 18: Marketing strategy e social branding (Dott.ssa Erica Vagliengo) Social media marketing e social branding sono la chiave per acquisire competenze utilizzabili sia nel mercato del lavoro che per imparare a conoscere canali e modalità per comunicare e parlare di sé e della propria azienda/istituzione al mondo. Gli strumenti disponibili sul web, se correttamente utilizzati, aiutano a perseguire molti obiettivi: aumento delle vendite, riduzione dei costi, accesso a nuovi servizi e aumento della ricaduta d immagine. Un osservazione d insieme delle principali tecniche, strumenti e modalità per creare contenuti interessanti e farsi leggere e notare in rete, da web marketing a SEO, copy strategy e storytelling management. Sabato 20 febbraio 2016 Ore 9-13: Potenziare i valori immateriali del territorio - (Dott. Riccardo Peratoner) Lavorare con i valori immateriali del territorio: paesaggi, opere d arte, dichiarazioni DOP e DOC, tradizioni, know-how artigianali e artistici. Una disamina generale dei valori immateriali e delle regole principali che li governano. Strategie, strumenti e attività da svolgere per potenziare, proteggere e sfruttare i valori immateriali. 6

7 MODULO II: Sviluppare la start-up e migliorare la redditività Venerdì 26 febbraio 2016 Ore 9 13: Team building e non technical skills come leva per la competitività (Dott. Carlevaro) Centrare il focus dell attenzione sul capitale umano e sul suo potenziamento può essere un vantaggio competitivo fondamentale per una realtà in fase di avvio e di espansione; le capacità di team building e lo sviluppo delle non technical skills sono prerogative essenziali per la gestione del gruppo e dei possibili conflitti che possono nascere al suo interno. Obiettivo essenziale è dunque incrementare queste abilità per migliorare la gestione e la competitività dell azienda. Ore 14 18: Gestione e sviluppo delle reti d impresa - (Dott. Sansalvadore) Il contratto di rete ha visto in pochi anni un aumento esponenziale delle registrazioni. Le radici di questo successo stanno nella necessità di innovare, crescere e competere nel nuovo mercato globalizzato, che ha costretto enti e imprese a pensare a nuove forme di aggregazione per la gestione integrata di una o più fasi del proprio business. Diventa quindi fondamentale comprendere come sfruttare al meglio questa modalità collaborativa, conoscendone i profili giuridici e amministrativi, ma soprattutto sviluppando le capacità decisionali e di analisi sulla concreta realizzazione della rete e sulla sua valorizzazione Sabato 27 febbraio 2016 Ore 9 13: Sviluppare il business plan incrementando la redditività aziendale (Dott. Andrea Monti) Valutazione delle performance aziendali mediante analisi qualitative (SWOT analisys e Business model canvas) del business. Analisi della redditività aziendale e dei relativi indici. Sviluppo operativo del business plan aziendale con individuazione strategie finalizzate all incremento della redditività. Costo dei seminari, tempi e modalità di iscrizione Costo del singolo corso (24 ore formative) euro 350. Costo di entrambi i corsi (48 ore formative) euro 600. E altresì prevista la possibilità di acquistare un singolo modulo di lezione (12 ore formative) al costo di 200 euro. Le iscrizioni dovranno pervenire via all'indirizzo Il termine ultimo per le iscrizioni al modulo base è lunedì 11 gennaio 2016 Il termine ultimo per le iscrizioni al modulo avanzato è lunedì 8 febbraio 2016 Il pagamento dovrà essere effettuato all atto dell iscrizione seguendo le indicazioni fornite dalla segreteria organizzativa e all atto dello stesso verrà emessa regolare ricevuta. Il corso verrà attivato qualora vi siano almeno 5 iscrizioni. In caso di mancata attivazione del corso le quote di iscrizione verranno rimborsate entro 7 giorni dal termine ultimo di iscrizione. In caso di rinuncia alla frequenza del corso o di assenza allo stesso la quota d iscrizione versata non verrà rimborsata. Per informazioni contattare la segreteria organizzativa: Polo Universitario Asti Studi Superiori Segreteria di Direzione - C/o Ufficio incubatore d imprese Tel (int. 6) Cell. 320/

METODOLOGIA DIDATTICA PRESENTAZIONE DEL PROGETTO FORMATIVO OBIETTIVI FORMATIVI PERCORSO FORMATIVO DESTINATARI

METODOLOGIA DIDATTICA PRESENTAZIONE DEL PROGETTO FORMATIVO OBIETTIVI FORMATIVI PERCORSO FORMATIVO DESTINATARI OPEN YOUR MIND 2.0 Programma di formazione per lo sviluppo delle capacità manageriali e della competitività aziendale delle Piccole e Medie Imprese della Regione Autonoma della Sardegna PRESENTAZIONE DEL

Dettagli

HAI UNA PICCOLA IMPRESA? INSIEME A NOI PUOI FARLA CRESCERE!

HAI UNA PICCOLA IMPRESA? INSIEME A NOI PUOI FARLA CRESCERE! HAI UNA PICCOLA IMPRESA? INSIEME A NOI PUOI FARLA CRESCERE! 2014 FORMAPER SVILUPPO DELL IMPRENDITORIALITÀ Formaper è un azienda speciale della Camera di Commercio di Milano nata nel 1987 con la missione

Dettagli

HANGAR TOUR: MODULO FORMATIVO ITINERANTE DI PROJECT MANAGEMENT PER LA CULTURA

HANGAR TOUR: MODULO FORMATIVO ITINERANTE DI PROJECT MANAGEMENT PER LA CULTURA HANGAR TOUR: MODULO FORMATIVO ITINERANTE DI PROJECT MANAGEMENT PER LA CULTURA Nel settore culturale, è necessario introdurre un approccio di project management che non sia però solo una trasposizione dei

Dettagli

DALL IDEA AL PITCH: COME DARE VITA AD UNA STARTUP - PROGETTO PER SUPPORTARE LA CREAZIONE DI NUOVE STARTUP E LO SVILUPPO DELLE NUOVE AZIENDE MANTOVANE

DALL IDEA AL PITCH: COME DARE VITA AD UNA STARTUP - PROGETTO PER SUPPORTARE LA CREAZIONE DI NUOVE STARTUP E LO SVILUPPO DELLE NUOVE AZIENDE MANTOVANE DALL IDEA AL PITCH: COME DARE VITA AD UNA STARTUP - PROGETTO PER SUPPORTARE LA CREAZIONE DI NUOVE STARTUP E LO SVILUPPO DELLE NUOVE AZIENDE MANTOVANE Obiettivi del progetto Un percorso per chi decide di

Dettagli

Servizi di - Informazione e orientamento. sul mettersi in proprio e sullo sviluppo delle imprese. - Formazione - Credito

Servizi di - Informazione e orientamento. sul mettersi in proprio e sullo sviluppo delle imprese. - Formazione - Credito 2009 per immigrati di Milano e provincia Servizi di - Informazione e orientamento sul mettersi in proprio e sullo sviluppo delle imprese - Formazione - Credito ASIIM - Associazione per lo Sviluppo dell

Dettagli

Piani integrati per lo sviluppo locale. Progetti di marketing territoriale. Progettazione e start-up di Sistemi Turistici Locali

Piani integrati per lo sviluppo locale. Progetti di marketing territoriale. Progettazione e start-up di Sistemi Turistici Locali Piani integrati per lo sviluppo locale Progetti di marketing territoriale Progettazione e start-up di Sistemi Turistici Locali Sviluppo di prodotti turistici Strategie e piani di comunicazione Percorsi

Dettagli

Il Project Manager nelle Organizzazioni Non Profit e nelle Imprese Sociali

Il Project Manager nelle Organizzazioni Non Profit e nelle Imprese Sociali ALTA SCUOLA IMPRESA E SOCIETÀ Il Project Manager nelle Organizzazioni Non Profit e nelle Imprese Sociali VII edizione 13 marzo - 3 luglio 2015 Università Cattolica del Sacro Cuore ALTIS, Alta Scuola Impresa

Dettagli

- International Edition - Giovedì 6, venerdì 7, sabato 8 e domenica 9 marzo 2014 VITTORIO VENETO/RONCADE (TV)

- International Edition - Giovedì 6, venerdì 7, sabato 8 e domenica 9 marzo 2014 VITTORIO VENETO/RONCADE (TV) TALENT CAMPUS - International Edition - Giovedì 6, venerdì 7, sabato 8 e domenica 9 marzo 2014 VITTORIO VENETO/RONCADE (TV) Una full immersion con laboratori, confronti, incontri con esperti, managers

Dettagli

PARTE II: IMPRENDITORI ESTERNI. Cap. 8: GLI INCUBATORI D IMPRESA

PARTE II: IMPRENDITORI ESTERNI. Cap. 8: GLI INCUBATORI D IMPRESA PARTE II: IMPRENDITORI ESTERNI Cap. 8: GLI INCUBATORI D IMPRESA Introduzione «Imprenditori di imprenditori» Definizione incubatore Per INCUBATORE D IMPRESA si intende un istituzione che interagisce con

Dettagli

SCADENZA 7 DICEMBRE 2015. Art. 1 Finalità

SCADENZA 7 DICEMBRE 2015. Art. 1 Finalità AVVISO DI SELEZIONE PER INDIVIDUARE N. 20 ASPIRANTI IMPRENDITORI DA AMMETTERE AL PERCORSO GRATUITO DI ACCOMPAGNAMENTO ALL IMPRENDITORIALITA TALENT DRESSAGE SCADENZA 7 DICEMBRE 2015 Art. 1 Finalità La Camera

Dettagli

STARTUP CAMP Strumenti per la creazione di startup e imprese innovative. Programma

STARTUP CAMP Strumenti per la creazione di startup e imprese innovative. Programma STARTUP CAMP Strumenti per la creazione di startup e imprese innovative Programma MODULO 1 Definire il modello di business e partire leggeri L'obiettivo del modulo è fornire ai partecipanti un kit completo

Dettagli

Centro Servizi del Distretto

Centro Servizi del Distretto Centro Servizi del Distretto Idea progettuale Progetto integrato per il rilancio e lo sviluppo del Distretto dell Abbigliamento Valle del Liri Il Centro Servizi del Distretto Idea progettuale 1 Premessa

Dettagli

Turismo culturale per lo sviluppo dei territori

Turismo culturale per lo sviluppo dei territori 9ª edizione Turismo culturale per lo sviluppo dei territori Siracusa, 27 ottobre / 6 dicembre 2014 PROFILO DEL CORSO 1. OBIETTIVI E METODI DELLA SCUOLA La Scuola di Alti Studi in Economia del Turismo Culturale

Dettagli

CORSO DI ALTA FORMAZIONE PER IMPRENDITORI EDILI

CORSO DI ALTA FORMAZIONE PER IMPRENDITORI EDILI CORSO DI ALTA FORMAZIONE PER IMPRENDITORI EDILI SETTEMBRE 2013 GENNAIO 2014 Fondazione CUOA Da oltre 50 anni Fondazione CUOA forma la nuova classe manageriale e imprenditoriale.è la prima business school

Dettagli

STARTING UP CORSO AVANZATO DI PROMOZIONE DELLO SVILUPPO IMPRENDITORIALE INIZIATIVA APERTA A STUDENTI E LAUREATI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PARMA

STARTING UP CORSO AVANZATO DI PROMOZIONE DELLO SVILUPPO IMPRENDITORIALE INIZIATIVA APERTA A STUDENTI E LAUREATI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PARMA STARTING UP CORSO AVANZATO DI PROMOZIONE DELLO SVILUPPO IMPRENDITORIALE INIZIATIVA APERTA A STUDENTI E LAUREATI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PARMA 10 GIORNATE DI AULA E 3 MESI IN AZIENDE INNOVATIVE 1

Dettagli

Social economics and innovation - SEI Corso di perferzionamento 30 CFU

Social economics and innovation - SEI Corso di perferzionamento 30 CFU I Edizione / Formula weekend OTTOBRE 2015 APRILE 2016 Social economics and innovation - SEI Corso di perferzionamento 30 CFU 2015 / 2016 PA, Sanità e No Profit In collaborazione con DIRETTORE Matteo Giuliano

Dettagli

DALL IDEA ALL IMPRESA

DALL IDEA ALL IMPRESA Premessa DALL IDEA ALL IMPRESA Bando Incubatore d impresa 2015 rivolto ad aspiranti imprenditori e imprese start up per la fruizione dei servizi dell Incubatore certificato di ComoNExT scpa Ministero dello

Dettagli

EDUCATION EXECUTIVE. Enterprise 2.0: il nuovo modello aziendale. Comprendere le opportunità e analizzare i rischi CORSO EXECUTIVE

EDUCATION EXECUTIVE. Enterprise 2.0: il nuovo modello aziendale. Comprendere le opportunità e analizzare i rischi CORSO EXECUTIVE EXECUTIVE EDUCATION Enterprise 2.0: il nuovo modello aziendale Comprendere le opportunità e analizzare i rischi CORSO EXECUTIVE fondazione cuoa business school dal 1957 Il punto di riferimento qualificato

Dettagli

IV edizione Corso di Alta Formazione. 28-30 Maggio Rovereto 11-13 Giugno Rimini

IV edizione Corso di Alta Formazione. 28-30 Maggio Rovereto 11-13 Giugno Rimini IV edizione Corso di Alta Formazione 28-30 Maggio Rovereto 11-13 Giugno Rimini La strutturale riduzione della spesa pubblica, la crescente differenziazione dei bisogni e l emergerne di nuovi evidenziano

Dettagli

IL PROJECT MANAGER NELLE ORGANIZZAZIONI NON PROFIT E NELLE IMPRESE SOCIALI CORSO DI ALTA FORMAZIONE

IL PROJECT MANAGER NELLE ORGANIZZAZIONI NON PROFIT E NELLE IMPRESE SOCIALI CORSO DI ALTA FORMAZIONE CORSO DI ALTA FORMAZIONE IL PROJECT MANAGER NELLE ORGANIZZAZIONI NON PROFIT E NELLE IMPRESE SOCIALI Università Cattolica del Sacro Cuore ALTIS, Alta Scuola Impresa e Società Via San Vittore 18 20123 Milano

Dettagli

SALES MANAGEMENT MASTER DI SPECIALIZZAZIONE. ROMA dal 23 NOVEMBRE 2012 - PIAZZA DELLA REPUBBLICA, 59. 8 fine settimana non consecutivi

SALES MANAGEMENT MASTER DI SPECIALIZZAZIONE. ROMA dal 23 NOVEMBRE 2012 - PIAZZA DELLA REPUBBLICA, 59. 8 fine settimana non consecutivi MASTER DI SPECIALIZZAZIONE INFORMAZIONE FORMAZIONE E CONSULENZA SALES MANAGEMENT 1 a edizione ROMA dal 23 NOVEMBRE 2012 - PIAZZA DELLA REPUBBLICA, 59 FORMULA WEEKEND 8 fine settimana non consecutivi FOCUS

Dettagli

INTERNATIONAL MARKETING MANAGEMENT Organizzazione e gestione dell attività sui mercati esteri

INTERNATIONAL MARKETING MANAGEMENT Organizzazione e gestione dell attività sui mercati esteri INTERNATIONAL MARKETING MANAGEMENT Organizzazione e gestione dell attività sui mercati esteri OBIETTIVI Il corso mira a far comprendere le ragioni che stanno alla base dell orientamento aziendale verso

Dettagli

RETI D IMPRESA. Un alternativa a società e consorzi per integrare e valorizzare in modo innovativo la propria individualità e le proprie competenze

RETI D IMPRESA. Un alternativa a società e consorzi per integrare e valorizzare in modo innovativo la propria individualità e le proprie competenze 110 BUSINESS & IMPRESE Maurizio Bottaro Maurizio Bottaro è family business consultant di Weissman Italia RETI D IMPRESA Un alternativa a società e consorzi per integrare e valorizzare in modo innovativo

Dettagli

LABORATORI DI CREAZIONE D IMPRESA E ACCOMPAGNAMENTO ALLA NASCITA DI NUOVE IMPRESE

LABORATORI DI CREAZIONE D IMPRESA E ACCOMPAGNAMENTO ALLA NASCITA DI NUOVE IMPRESE Servizio / Progetto Finalità / Obiettivi Destinatari LABORATORI DI CREAZIONE D IMPRESA E ACCOMPAGNAMENTO ALLA NASCITA DI NUOVE IMPRESE Il presente progetto ha due obiettivi generali: 1) Radicare nei giovani

Dettagli

TURISMO, ENOGASTRONOMIA E ARTIGIANATO: UNA RETE PER LO SVILUPPO

TURISMO, ENOGASTRONOMIA E ARTIGIANATO: UNA RETE PER LO SVILUPPO TURISMO, ENOGASTRONOMIA E ARTIGIANATO: UNA RETE PER LO SVILUPPO Lo sviluppo turistico dell area sud della Basilicata attraverso la valorizzazione delle risorse e delle produzioni locali e la creazione

Dettagli

OPEN DAY IMPRENDITORIA FEMMINILE E GIOVANILE A VERONA. MERCOLEDI 8 OTTOBRE 2014 Dalle ore 9,00 alle ore 19,00

OPEN DAY IMPRENDITORIA FEMMINILE E GIOVANILE A VERONA. MERCOLEDI 8 OTTOBRE 2014 Dalle ore 9,00 alle ore 19,00 OPEN DAY IMPRENDITORIA FEMMINILE E GIOVANILE A VERONA INCONTRI E CONSULENZE GRATUITE PER ASPIRANTI E NEO IMPRENDITORI MERCOLEDI 8 OTTOBRE 2014 Dalle ore 9,00 alle ore 19,00 presso la Camera di Commercio

Dettagli

Corso di Alta Formazione RETAIL AND STORE MANAGEMENT: strumenti e metodologie operative orientate alla gestione e sviluppo della rete di punti vendita Obiettivi Il corso di Alta Formazione in Retail e

Dettagli

IL MOLISE D ECCELLENZA STRATEGIE E LOGICHE COMPETITIVE PER LE IMPRESE AGROALIMENTARI E TURISTICHE DEL TERRITORIO

IL MOLISE D ECCELLENZA STRATEGIE E LOGICHE COMPETITIVE PER LE IMPRESE AGROALIMENTARI E TURISTICHE DEL TERRITORIO IL MOLISE D ECCELLENZA STRATEGIE E LOGICHE COMPETITIVE PER LE IMPRESE AGROALIMENTARI E TURISTICHE DEL TERRITORIO PERCORSO FORMATIVO PART TIME E MODULARE IN COLLABORAZIONE CON MAGGIO LUGLIO 2016 CUOA Business

Dettagli

CSR nelle istituzioni finanziarie:

CSR nelle istituzioni finanziarie: ATTIVITA DI RICERCA 2014 CSR nelle istituzioni finanziarie: strategia, sostenibilità e politiche aziendali PROPOSTA DI ADESIONE in collaborazione con 1 TEMI E MOTIVAZIONI La Responsabilità Sociale di Impresa

Dettagli

Catalogo Offerta Formativa. Innovazione CATALOGO CORSI

Catalogo Offerta Formativa. Innovazione CATALOGO CORSI Catalogo Offerta Formativa Innovazione CATALOGO CORSI . L offerta formativa di Assoservizi, sui temi dell innovazione, prevede una serie di corsi destinati alle figure che all interno delle imprese ricoprono

Dettagli

Gli obiettivi del progetto sono dunque molteplici: favorire la diffusione della cultura imprenditoriale dei ricercatori, in modo che la

Gli obiettivi del progetto sono dunque molteplici: favorire la diffusione della cultura imprenditoriale dei ricercatori, in modo che la REGIONE PIEMONTE BOLLETTINO UFFICALE N. 40 DEL 8/10/2009 Finpiemonte S.p.A. - Torino Avviso ad evidenza pubblica - Progetto Sovvenzione Globale "Percorsi integrati per la creazione di imprese innovative

Dettagli

Marketing e Impresa Sanitaria Laboratori d'impresa

Marketing e Impresa Sanitaria Laboratori d'impresa Formula weekend FEBBRAIO 2015 LUGLIO 2015 Marketing e Impresa Sanitaria Laboratori d'impresa 2015 PA, Sanità e No Profit COMITATO SCIENTIFICO Franco Fontana, Professore Ordinario di Economia e Gestione

Dettagli

Servizi per il turismo e la cultura

Servizi per il turismo e la cultura Servizi per il turismo e la cultura Servizi per il turismo e la cultura Il meglio dell Italia cresce ogni giorno insieme a noi. Marketing del territorio Siamo un network di professionisti che integrano

Dettagli

OPPORTUNITÀ E PROSPETTIVE DI RIQUALIFICAZIONE E VALORIZZAZIONE

OPPORTUNITÀ E PROSPETTIVE DI RIQUALIFICAZIONE E VALORIZZAZIONE MADEEXPO - MILANO 5-8 OTTOBRE 2011 PRESENTAZIONE EVENTO BORGHI&CENTRISTORICI OPPORTUNITÀ E PROSPETTIVE DI RIQUALIFICAZIONE E VALORIZZAZIONE DEI BORGHI E CENTRI STORICI ITALIANI Intervento dell Ing. Francesco

Dettagli

Progetto di Formazione per l Internazionalizzazione delle Imprese Cooperative

Progetto di Formazione per l Internazionalizzazione delle Imprese Cooperative l Internazionalizzazione delle Imprese Cooperative Fornire alle imprese gli strumenti e le conoscenze che permettano loro di affacciarsi sui mercati esteri per internazionalizzare la loro attività Gli

Dettagli

La valorizzazione della ricerca e la costituzione di imprese innovative

La valorizzazione della ricerca e la costituzione di imprese innovative La valorizzazione della ricerca e la costituzione di imprese innovative Agenda Approccio al processo innovativo Spin Off della ricerca e Start Up innovative Il Business Plan (analisi critica di un idea

Dettagli

A cura di: AREA FORMAZIONE Istituzione G.F.Minguzzi Provincia di Bologna

A cura di: AREA FORMAZIONE Istituzione G.F.Minguzzi Provincia di Bologna A r e a F o r m a z i o n e U n a p r o p o s t a f o r m a t i v a p e r i l t e r z o s e t t o r e C o m e f a r e p r o g e t t a z i o n e A cura di: AREA FORMAZIONE Istituzione G.F.Minguzzi Provincia

Dettagli

OPEN DAY IMPRENDITORIA FEMMINILE E GIOVANILE A TREVISO GIOVEDI 9 OTTOBRE 2014

OPEN DAY IMPRENDITORIA FEMMINILE E GIOVANILE A TREVISO GIOVEDI 9 OTTOBRE 2014 OPEN DAY IMPRENDITORIA FEMMINILE E GIOVANILE A TREVISO INCONTRI GRATUITI PER ASPIRANTI E NEO IMPRENDITORI GIOVEDI 9 OTTOBRE 2014 presso la Camera di Commercio di Treviso piazza Borsa 3/B - Treviso 9.30

Dettagli

Ingresso gratuito. CENTRO CARD. G. URBANI Via Visinoni, 4/C 30174 Zelarino (Venezia)

Ingresso gratuito. CENTRO CARD. G. URBANI Via Visinoni, 4/C 30174 Zelarino (Venezia) 24 novembre 2015 9.00 18.30 Ingresso gratuito CENTRO CARD. G. URBANI Via Visinoni, 4/C 30174 Zelarino (Venezia) Il Servizio Nuova Impresa di Camera Servizi srl, Società della Camera di Commercio di Venezia

Dettagli

CREAZIONE E CONDUZIONE NE DI IMPRESA

CREAZIONE E CONDUZIONE NE DI IMPRESA CREAZIONE E CONDUZIONE NE DI IMPRESA Nome insegnamento: CREAZIONE E CONDUZIONE DI IMPRESA Anno di corso: I e II anno della Laurea Magistrale Semestre: I e II semestre Crediti Formativi Universitari: 6

Dettagli

ReStartApp PIANO DIDATTICO COS È RESTARTAPP

ReStartApp PIANO DIDATTICO COS È RESTARTAPP PIANO DIDATTICO ReStartApp PIANO DIDATTICO COS È RESTARTAPP ReStartApp è un incubatore temporaneo di impresa per il rilancio dell economia appenninica. Un campus residenziale della durata di tre mesi insediato

Dettagli

Ricerca e innovazione: le opportunità comunitarie per rilanciare la competitività del Sistema Marche

Ricerca e innovazione: le opportunità comunitarie per rilanciare la competitività del Sistema Marche Ricerca e innovazione: le opportunità comunitarie per rilanciare la competitività del Sistema Marche Regione Marche PATRIZIA SOPRANZI P.F. Innovazione Ricerca e Competitività dei Settori Produttivi Strategia

Dettagli

Architettura Pianificazione Design

Architettura Pianificazione Design POLITECNICO DI TORINO 31 gennaio - 1 febbraio 2014 Castello del Valentino, Viale Mattioli 39, Torino ingresso libero Architettura Pianificazione Design Per riferimenti: tel. 011 090 6254 orienta@polito.it

Dettagli

Turismo culturale per lo sviluppo dei territori

Turismo culturale per lo sviluppo dei territori 6ª edizione Turismo culturale per lo sviluppo dei territori Siracusa, 17 ottobre / 19 novembre 2011 PROFILO DEL CORSO 1. OBIETTIVI E METODI DELLA SCUOLA La Scuola di Alti Studi in Economia del Turismo

Dettagli

AVVISO AD EVIDENZA PUBBLICA PROGETTO SOVVENZIONE GLOBALE. sociale. Periodo 2014/2015

AVVISO AD EVIDENZA PUBBLICA PROGETTO SOVVENZIONE GLOBALE. sociale. Periodo 2014/2015 AVVISO AD EVIDENZA PUBBLICA PROGETTO SOVVENZIONE GLOBALE Percorsi integrati per la creazione d imprese innovative spin off della ricerca pubblica estesi anche alle imprese innovative che intendono avviare

Dettagli

Regolamento IMPRENDOCOOP - IDEE COOPERATIVE DI NUOVA GENERAZIONE

Regolamento IMPRENDOCOOP - IDEE COOPERATIVE DI NUOVA GENERAZIONE Regolamento IMPRENDOCOOP - IDEE COOPERATIVE DI NUOVA GENERAZIONE ARTICOLO 1 - Il progetto Imprendocoop IMPRENDOCOOP Idee cooperative di nuova generazione è un progetto che nasce dalla collaborazione tra

Dettagli

I promotori Master Team consulenza e formazione professionalità sempre più distintive nuove leve di futuri manager

I promotori Master Team consulenza e formazione professionalità sempre più distintive nuove leve di futuri manager GRANDE MILANO, AUTUNNO 2012 PRIMAVERA 2013 PREPARATI ALL EXPO! La 26ma Edizione Speciale del Master in Hospitality Management nasce dalla necessità di progettare e realizzare un continuum virtuoso che

Dettagli

LOCAL BUSINESS MANAGER

LOCAL BUSINESS MANAGER Da venti anni promozione e sviluppo d impresa LOCAL BUSINESS MANAGER IL BUSINESS DEL PROMUOVERE BUSINESS E SVILUPPO LOCALE Aiutare gli aspiranti imprenditori a creare una nuova attività, supportare gli

Dettagli

Domanda Pubblica Innovativa come leva per la competitività e la crescita: Open Data

Domanda Pubblica Innovativa come leva per la competitività e la crescita: Open Data Direzione Generale della Provincia Autonoma di Trento Incarico Speciale in materia di Innovazione Domanda Pubblica Innovativa come leva per la competitività e la crescita: Open Data Trento 27 febbraio

Dettagli

CONFESERCENTI Giovedì, 25 giugno 2015

CONFESERCENTI Giovedì, 25 giugno 2015 CONFESERCENTI Giovedì, 25 giugno 2015 CONFESERCENTI Giovedì, 25 giugno 2015 24/06/2015 Modena Today Redazione, un bando per sostenere le start up 1 24/06/2015 Il Nuovo Giornale di Modena Modena, un Bando

Dettagli

UNA OPPORTUNITA FORMATIVA UNICA UN CORPO DOCENTE UNICO

UNA OPPORTUNITA FORMATIVA UNICA UN CORPO DOCENTE UNICO UNA OPPORTUNITA FORMATIVA UNICA I corsi di formazione tradizionali affrontano il tema dell internazionalizzazione nell Est Asiatico seguendo approcci generalisti e senza alcuna specializzazione sui contesti

Dettagli

STARTING UP Corso avanzato di Promozione dello sviluppo imprenditoriale

STARTING UP Corso avanzato di Promozione dello sviluppo imprenditoriale STARTING UP Corso avanzato di Promozione dello sviluppo imprenditoriale Seconda Edizione Settembre-Maggio 2016 INIZIATIVA INDIRIZZATA A STUDENTI, LAUREANDI E NEOLAUREATI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI

Dettagli

pubblica amministrazione

pubblica amministrazione scenario L Ente locale oggi è diventato promotore dello sviluppo di una società territoriale sempre più dinamica, complessa ed esigente. Comuni, Provincie e Regioni rispondono alla collettività e al territorio

Dettagli

Corso di Specializzazione SOCIAL WEB E INNOVAZIONE Percorso Social Web e Percorso Social Business

Corso di Specializzazione SOCIAL WEB E INNOVAZIONE Percorso Social Web e Percorso Social Business Corso di Specializzazione SOCIAL WEB E INNOVAZIONE Percorso Social Web e Percorso Social Business OBIETTIVI I Social Media rappresentano, oramai, un canale comunicativo dal quale le grandi aziende, come

Dettagli

L acceleratore è uno strumento che favorisce la nascita e lo sviluppo di nuovi aziende attraverso:

L acceleratore è uno strumento che favorisce la nascita e lo sviluppo di nuovi aziende attraverso: OPEN ACCELERATOR Bando OPEN ACCELERATOR 2016 rivolto ad aspiranti imprenditori nel settore life science per la fruizione dei servizi e del potenziale investimento di Z-Cube Research Venture del Gruppo

Dettagli

Come passare dal budget tradizionale al piano d azione annuale: il caso GDO

Come passare dal budget tradizionale al piano d azione annuale: il caso GDO Come passare dal budget tradizionale al piano d azione annuale: il caso GDO di Massimo Lazzari e Davide Mondaini (*) L evoluzione rapida e irreversibile dei contesti di riferimento in cui le aziende si

Dettagli

MANIFATTURIERO LOMBARDO: RITORNO AL FUTURO

MANIFATTURIERO LOMBARDO: RITORNO AL FUTURO MANIFATTURIERO LOMBARDO: RITORNO AL FUTURO Intervento Roberto Albonetti direttore Attività Produttive Regione Lombardia Il mondo delle imprese ha subito negli ultimi anni un accelerazione impressionante:

Dettagli

Tecnico per la valorizzazione e promozione dei beni e delle attività culturali. www.itinerari.conform.it

Tecnico per la valorizzazione e promozione dei beni e delle attività culturali. www.itinerari.conform.it Tecnico per la valorizzazione e promozione dei beni e delle attività culturali www.itinerari.conform.it Il corso Gli obiettivi Il percorso formativo Tecnico per la valorizzazione e promozione dei beni

Dettagli

Impresa Sanitaria e marketing Laboratori d'impresa

Impresa Sanitaria e marketing Laboratori d'impresa Formula weekend GIUGNO 2015 SETTEMBRE 2015 Impresa Sanitaria e marketing Laboratori d'impresa 2015 Public Administration, Healthcare & Non Profit In collaborazione con COMITATO SCIENTIFICO Franco Fontana,

Dettagli

Bando del Progetto di Supporto allo sviluppo dell autoimprenditorialità sociale per le scuole superiori della regione Sicilia

Bando del Progetto di Supporto allo sviluppo dell autoimprenditorialità sociale per le scuole superiori della regione Sicilia Bando del Progetto di Supporto allo sviluppo dell autoimprenditorialità sociale per le scuole superiori della regione Sicilia 1. Presentazione Piano formativo Social Innovation in Learning e Concorso Social

Dettagli

Dott. Giorgia Rosso Casanova g.rossoc@ec.unipi.it. Il Business Plan

Dott. Giorgia Rosso Casanova g.rossoc@ec.unipi.it. Il Business Plan Dott. Giorgia Rosso Casanova g.rossoc@ec.unipi.it Il Business Plan Che cos è il business plan Documento di pianificazione e comunicazione che analizza e descrive l idea imprenditoriale e ne consente una

Dettagli

SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE PER LA CLASSE DIRIGENTE COOPERATIVA

SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE PER LA CLASSE DIRIGENTE COOPERATIVA SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE PER LA CLASSE DIRIGENTE COOPERATIVA SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE PER LA CLASSE DIRIGENTE COOPERATIVA IL BISOGNO CHE VOGLIAMO SODDISFARE Accompagnare amministratori e manager delle

Dettagli

L AVVIO DELL E START UP IN ITALIA PROBLEMI E SOLUZIONI

L AVVIO DELL E START UP IN ITALIA PROBLEMI E SOLUZIONI L AVVIO DELL E START UP IN ITALIA PROBLEMI E SOLUZIONI 10 marzo 2014 UNIVERSITA NICCOLO CUSANO La strumentalità del business plan nella valutazione dei progetti Dott. Thomas Kraicsovits Studio De Vito

Dettagli

www.mauriziovinci.it

www.mauriziovinci.it www.mauriziovinci.it Il mercato impone decisioni rapide ed efficaci, obiettivi chiari e sostenibili, strategie ben strutturate che non lasciano spazio all improvvisazione. Studio di consulenza integrata

Dettagli

Non Profit: competenze e risposte ai bisogni della comunità

Non Profit: competenze e risposte ai bisogni della comunità Non Profit: competenze e risposte ai bisogni della comunità Proposta formativa per le Organizzazioni non profit della Provincia Autonoma di Bolzano Premessa Con grande piacere presentiamo questo nuovo

Dettagli

Create new Connections, Improve, Grow

Create new Connections, Improve, Grow Consulting Strategy Business Requirement Investment MILANO VENTURE COMPANY Group Create new Connections, Improve, Grow We are Milano Venture Company Agenda Chi siamo I nostri servizi Servizio di Funding

Dettagli

Riflessioni sulla e-leadership

Riflessioni sulla e-leadership PIANO NAZIONALE PER LA CULTURA, LA FORMAZIONE E LE COMPETENZE DIGITALI Riflessioni sulla e-leadership (a cura di Franco Patini e Clementina Marinoni) Nella sua più completa espressione l e-leader è una

Dettagli

Corso di Alta Formazione. PROJECT MANAGER NELLE ORGANIZZAZIONI NON PROFIT E NELLE IMPRESE SOCIALI IV edizione

Corso di Alta Formazione. PROJECT MANAGER NELLE ORGANIZZAZIONI NON PROFIT E NELLE IMPRESE SOCIALI IV edizione Corso di Alta Formazione PROJECT MANAGER NELLE ORGANIZZAZIONI NON PROFIT E NELLE IMPRESE SOCIALI IV edizione Un corso innovativo per far crescere le organizzazioni non profit e le imprese sociali Università

Dettagli

PALESTRA DELLE PROFESSIONI DIGITALI

PALESTRA DELLE PROFESSIONI DIGITALI 1 PALESTRA DELLE PROFESSIONI DIGITALI I promotori del progetto formativo Palestra delle Professioni Digitali sono l Associazione Prospera, in collaborazione con Accenture Italia S.p.A., Padiglione Italia

Dettagli

NATOURISM CAMPUS LABORATORIO DI IDEE PER L IMPRESA E IL TURISMO

NATOURISM CAMPUS LABORATORIO DI IDEE PER L IMPRESA E IL TURISMO NATOURISM CAMPUS LABORATORIO DI IDEE PER L IMPRESA E IL TURISMO TRENTO 2015/2016 CHI SIAMO E COSA FACCIAMO Natourism, incubatore di imprese del turismo e ambiente nato in provincia di Trento nell ambito

Dettagli

COMUNICATO STAMPA PROGETTO INTELLIGENT FURNITURE A SCUOLA DI PROMOZIONE DEL MOBILE

COMUNICATO STAMPA PROGETTO INTELLIGENT FURNITURE A SCUOLA DI PROMOZIONE DEL MOBILE COMUNICATO STAMPA PROGETTO INTELLIGENT FURNITURE A SCUOLA DI PROMOZIONE DEL MOBILE Imprese e giovani a scuola di promozione del mobile. Intelligent Furniture, il progetto sul marketing mobile, dedicato

Dettagli

ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. TITOLO DEL PROGETTO: Giovani e Europa: rete a sostegno della mobilità internazionale

ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. TITOLO DEL PROGETTO: Giovani e Europa: rete a sostegno della mobilità internazionale ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: Giovani e Europa: rete a sostegno della mobilità internazionale SETTORE e Area di Intervento: Settore: Educazione e promozione culturale

Dettagli

SCUOLA DI COMUNICAZIONE. Proposta di MASTER di Primo livello in. MANAGEMENT e COMUNICAZIONE DEL MADE IN ITALY:

SCUOLA DI COMUNICAZIONE. Proposta di MASTER di Primo livello in. MANAGEMENT e COMUNICAZIONE DEL MADE IN ITALY: SCUOLA DI COMUNICAZIONE Proposta di MASTER di Primo livello in MANAGEMENT e COMUNICAZIONE DEL MADE IN ITALY: Promozione enogastronomica e valorizzazione delle eccellenze del territorio A.A.2014-15 Premessa

Dettagli

Bando di partecipazione per la prima edizione di ManinArte Artigianato diffuso tra le vie del centro storico

Bando di partecipazione per la prima edizione di ManinArte Artigianato diffuso tra le vie del centro storico Bando di partecipazione per la prima edizione di ManinArte Artigianato diffuso tra le vie del centro storico La scadenza per la presentazione delle domande è fissata alle ore 12.00 di lunedì 25 maggio

Dettagli

Regolamento Premio ROTARY STARTUP Edizione 2014-15

Regolamento Premio ROTARY STARTUP Edizione 2014-15 Regolamento Premio ROTARY STARTUP Edizione 2014-15 Il Premio ROTARY STARTUP è promosso dal Rotary Club Distretto 2072 Emilia Romagna e San Marino. Il Premio ROTARY STARTUP Edizione 2014-15 (d ora in poi

Dettagli

Gara creativa Video contest oom+

Gara creativa Video contest oom+ Gara creativa Video contest oom+ Categoria Comunicazione Finanziaria Marketing CCB I 10.2014 oom+: video contest concorso a premi promosso dalle Casse Rurali Trentine (patrocinio Comune di Trento e Provincia

Dettagli

L OFFERTA PER L ORDI NE DEGLI ARCHITETTI DI VARESE

L OFFERTA PER L ORDI NE DEGLI ARCHITETTI DI VARESE L OFFERTA PER L ORDI NE DEGLI ARCHITETTI DI VARESE L Ordine degli architetti di Varese è interessato a sviluppare a) un ciclo di incontri di formazione sulle tematiche dell internazionalizzazione da offrire

Dettagli

Direzione e gestione delle scuole paritarie degli istituti religiosi

Direzione e gestione delle scuole paritarie degli istituti religiosi CORSO DI ALTA FORMAZIONE Direzione e gestione delle scuole paritarie degli istituti religiosi Per le scuole di istituti religiosi e altri enti II edizione Milano, Università Cattolica del Sacro Cuore 12

Dettagli

MASTER IN MANAGEMENT DEI BENI MUSEALI

MASTER IN MANAGEMENT DEI BENI MUSEALI MASTER IN MANAGEMENT DEI BENI MUSEALI E SUCCESSIVA GESTIONE DEL MUSEO DI ARTE CONTEMPORANEA DI VILLA CROCE Un innovativo progetto di alta formazione manageriale dedicato ai giovani per l ideazione di nuovi

Dettagli

IL GREEN LAND SOCIAL HOUSING : per L IDENTITA TERRITORIALE e SOCIOECONOMICA

IL GREEN LAND SOCIAL HOUSING : per L IDENTITA TERRITORIALE e SOCIOECONOMICA IL GREEN LAND SOCIAL HOUSING : il SISTEMA AGROALIMENTARE come RISORSA per L IDENTITA TERRITORIALE e SOCIOECONOMICA VERSO Gennaio 2014 A cura di: Fondazione Cogeme Onlus Federazione Provinciale Coldiretti

Dettagli

Direzione e gestione delle scuole paritarie degli Istituti Religiosi

Direzione e gestione delle scuole paritarie degli Istituti Religiosi ALTA SCUOLA IMPRESA E SOCIETÀ CORSO DI ALTA FORMAZIONE Direzione e gestione delle scuole paritarie degli Istituti Religiosi Università Cattolica del Sacro Cuore Milano, 8 novembre 2014-18 luglio 2015 In

Dettagli

Fondo per lo Sviluppo e la Coesione 2007 2013: Stato di attuazione e Best practices

Fondo per lo Sviluppo e la Coesione 2007 2013: Stato di attuazione e Best practices Fondo per lo Sviluppo e la Coesione 2007 2013: Stato di attuazione e Best practices Ancona 30 novembre 2012 Fabrizio Recchi P. F. Autorità di gestione del FAS, autorità di certificazione e pagamento e

Dettagli

Da Manager a Consulente

Da Manager a Consulente Da Manager a Consulente Valutare in modo consapevole un opportunità Pianificare l avvio professionale Elisabetta Castagneri - Tullio Miscoria elisabetta.castagneri@formatelier.it - t.miscoria@harrisitalia.it

Dettagli

Programmazione didattica 2009. Project Management. Catalogo dei corsi

Programmazione didattica 2009. Project Management. Catalogo dei corsi Programmazione didattica 2009 Project Management Catalogo dei corsi Alta Formazione in Project Management Project Management: principi e criteri organizzativi Metodi e tecniche di avvio ed impostazione

Dettagli

Master EXECUTIVE Strumenti e tecniche di web marketing

Master EXECUTIVE Strumenti e tecniche di web marketing Master EXECUTIVE Strumenti e tecniche di web marketing Opportunità Il master, proposto da Noetica per la durata di 48 ore e in formula week end (6 lezioni di sabato), illustra i fondamenti del web marketing

Dettagli

REGIONE AUTÒNOMA DE SARDIGNA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA

REGIONE AUTÒNOMA DE SARDIGNA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA RURAL trainer REGIONE AUTÒNOMA DE SARDIGNA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Assessorato dell agricoltura e riforma agro-pastorale RURAL trainer il progetto che sostiene le giovani imprese agricole della

Dettagli

Come diventare imprenditore

Come diventare imprenditore REGNI M ODOETIA ITALIÆ SEDES EST M AGNI Come diventare imprenditore 4 Come diventare imprenditore 5 Le imprese sul territorio di Monza e Brianza 6 Le imprese sul territorio di Monza e Brianza 7 Il business

Dettagli

Energy Management DI PRIMO LIVELLO

Energy Management DI PRIMO LIVELLO Energy Management MASTER MIP POLITECNICO DI MILANO DI PRIMO LIVELLO A PORDENONE Energy Management MASTER MIP POLITECNICO DI MILANO DI PRIMO LIVELLO Il Master si propone nel territorio in risposta alla

Dettagli

Fondimpresa Avviso 5/2015. Piano Territoriale Codice Piano POI1444908731677

Fondimpresa Avviso 5/2015. Piano Territoriale Codice Piano POI1444908731677 Fondimpresa Avviso 5/2015 Piano Territoriale Codice Piano POI1444908731677 Sintesi dei Piano Il Piano PointConnecting" coinvolge aziende del territorio campano, accomunate da piani di investimento volti

Dettagli

Servizi per la formazione Servizi per la formazione

Servizi per la formazione Servizi per la formazione Il nostro network di professionisti con competenze differenti e integrate può fornire una docenza specializzata in diversi ambiti relativi al marketing e allo sviluppo del territorio. I nostri servizi

Dettagli

Evento di Apertura 11/6 dalle 15 alle 18. 1 Modulo: efficacia personale 12-13/06. 2 Modulo: analisi di mercato e posizionamento aziendale 17-18/07

Evento di Apertura 11/6 dalle 15 alle 18. 1 Modulo: efficacia personale 12-13/06. 2 Modulo: analisi di mercato e posizionamento aziendale 17-18/07 Training partners Calendario Modulo Data Evento di Apertura 11/6 dalle 15 alle 18 1 Modulo: efficacia personale 12-13/06 2 Modulo: analisi di mercato e posizionamento aziendale 17-18/07 3 Modulo: marketing

Dettagli

! " #! "!$ % &''(% )''* )+), *'' ()

!  #! !$ % &''(% )''* )+), *'' () ! " #! "!$% &''(% )''* )+),*'' () MODALITA DI FREQUENZA Il Master in Agroalimentare verrà attivato ad ANCONA febbraio 013 01 marzo 013 31 maggio 013 14 giugno 013 BOLOGNA 5 gennaio 013 4 maggio 013 PERUGIA

Dettagli

REPORT SUI RISULTATI DEI PERCORSI FORMATIVI

REPORT SUI RISULTATI DEI PERCORSI FORMATIVI REPORT SUI RISULTATI DEI PERCORSI FORMATIVI Sommario. I percorsi formativi di Impresa creativa: missione possibile.... Formazione e consulenza ad hoc per giovani creativi.... Rimini.... Cesena.... Faenza....

Dettagli

Management per Agenti Assicurativi

Management per Agenti Assicurativi Management per Agenti Assicurativi CINEAS PER UNA CULTURA DEL RISCHIO IRSA Istituto per la Ricerca e lo Sviluppo delle Assicurazioni Obiettivi Le agenzie di assicurazione devono affrontare oggi un livello

Dettagli

CITTÀ DI TORINO DIREZIONE LAVORO SVILUPPO FONDI EUROPEI SMART CITY

CITTÀ DI TORINO DIREZIONE LAVORO SVILUPPO FONDI EUROPEI SMART CITY CITTÀ DI TORINO DIREZIONE LAVORO SVILUPPO FONDI EUROPEI SMART CITY AVVISO ESPLORATIVO PER MANIFESTAZIONE D INTERESSE PER L INSEDIAMENTO DI ATTIVITA VOLTE A PROMUOVERE CON SERVIZI INNOVATIVI LO SVILUPPO

Dettagli

BANDO COOPSTARTUP PUGLIA 2014 Incubatore diffuso di impresa cooperativa

BANDO COOPSTARTUP PUGLIA 2014 Incubatore diffuso di impresa cooperativa BANDO COOPSTARTUP PUGLIA 2014 Incubatore diffuso di impresa cooperativa 1. DESCRIZIONE E OBIETTIVO Coopstartup Puglia è un progetto di Legacoop Puglia per la nascita di nuove idee di impresa improntate

Dettagli

La nuova programmazione europea e i finanziamenti alla cultura

La nuova programmazione europea e i finanziamenti alla cultura La nuova programmazione europea e i finanziamenti alla cultura Opportunità e strumenti nei nuovi programmi 2014-2020 Roma, Hotel Atlantico, via Cavour 23 Sistema di gestione per la qualità certificato

Dettagli

La nuova programmazione europea e i finanziamenti alla cultura

La nuova programmazione europea e i finanziamenti alla cultura La nuova programmazione europea e i finanziamenti alla cultura Opportunità e strumenti nei nuovi programmi 2014-2020 Firenze, Hotel Londra, via J. da Diacceto 16/20 Sistema di gestione per la qualità certificato

Dettagli

CORSI FINANZIABILI TRAMITE VOUCHER For.Te

CORSI FINANZIABILI TRAMITE VOUCHER For.Te CORSI FINANZIABILI TRAMITE VOUCHER For.Te Da richiedere on line sul sito del fondo For.Te il giorno lunedì 21 gennaio 2013 secondo la procedura dell avviso 3/2012 SETTORE SOCIO SANITARIO Corsi a cura di

Dettagli