REGOLAMENTO d ISTITUTO per un uso corretto delle RISORSE TECNOLOGICHE e di RETE della SCUOLA

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "REGOLAMENTO d ISTITUTO per un uso corretto delle RISORSE TECNOLOGICHE e di RETE della SCUOLA"

Transcript

1 Istituto Comprensivo di Verolengo Verolengo (TO) Distretto N. 39 C..F. Prot. n 345 del 8/02/2013 REGOLAMENTO d ISTITUTO per un uso corretto delle RISORSE TECNOLOGICHE e di RETE della SCUOLA (indicazioni generali) a. La Policy di Istituto pag. 2 b. Il Regolamento di Istituto pag. 2 c. Internet per il personale scolastico pagg. 3 d. Internet per gli allievi pagg. 3/4 e. Sito Internet della scuola pagg. 4/5 f. PUA (Politica d Uso Accettabile) : 1. Linee guida per insegnanti e studenti pagg. 6/7/8 2. Lettera ai genitori e agli studenti e richiesta di consenso pag. 9 1

2 1.1. La policy d Istituto Nella stesura del documento che definisce la Policy d Istituto dovranno essere definiti: Una regolamentazione in merito a: 1.2. accesso alle postazioni in rete della scuola dei diversi soggetti operanti nell Istituto come il personale in servizio, gli allievi, eventuali soggetti esterni alla scuola; 1.3. accesso ai servizi resi disponibili sui computer in rete dei diversi soggetti operanti nell Istituto come il personale in servizio, gli allievi, eventuali soggetti esterni all Istituto; 1.4. garanzie a tutela della privacy nell uso degli strumenti tecnologici d Istituto Strumenti hardware e/o software da impiegare per evitare o almeno ridurre al minimo: 1.5. l'uso improprio dell'accesso a Internet. In particolare deve essere chiaramente definito chi e come deve provvedere alla gestione del log relativo al traffico generato sulla LAN in uscita e in entrata verso Internet i danni causati da virus o da software che viola le norme sopra definite il rischio di intrusioni indesiderate dall'esterno della LAN Accorgimenti tecnici adottati per ridurre al minimo i tempi di recupero della piena funzionalità dell infrastruttura in caso di crash di sistema. Il regolamento d Istituto Appare importante che le regole condivise per l'uso della rete (policy) vengano comprese nel Regolamento d Istituto per definire, con questo strumento, una linea di condotta precisa e chiara cui tutti gli utenti debbano attenersi. È evidente che queste regole devono avere una valenza formativa, e non solo sanzionatoria, perché il loro scopo è principalmente quello di aiutare gli utenti meno esperti a orientarsi in merito a temi quali: privacy, libertà di espressione, plagio, identificazione e identità di rete, etica della rete, vincoli legali, molestie, utilizzo di risorse. Poiché il Regolamento di Istituto viene di solito distribuito agli studenti all'inizio dell'anno scolastico, l inserimento al suo interno delle regole condivise per l'uso della rete permette alla scuola di informare anche le famiglie, divulgando elementi di quella cultura del corretto uso delle TIC a cui mirano queste Linee di indirizzo. La parte del Regolamento a esse dedicata sarà poi affissa nei laboratori e nei luoghi di accesso alla rete (biblioteche, aule, postazioni singole) oltre che pubblicata sul sito della scuola. Tale policy è bene che si estenda all'uso della rete da parte di tutti i dipendenti della scuola. La "Policy d Istituto", per essere effettiva e non simbolica, deve infatti impegnare tutti gli utenti. Qualora la scuola rilasci accessi individuali agli studenti o ai propri dipendenti, anche se limitati alla sola posta elettronica, è opportuno che faccia firmare un documento in cui l utente si impegni a rispettare le regole stabilite. Superata una prima fase di conoscenza e divulgazione, alla violazione delle regole dovrebbero corrispondere delle penalità definite dalle singole scuole. Solo a titolo di esempio, esse, a seconda della gravità, potrebbero andare dal solo ammonimento verbale a una sospensione più o meno lunga dei diritti di accesso. 2

3 Internet per il personale scolastico Appare superfluo ribadire che il personale ausiliario, tecnico e amministrativo debba applicare tutti i criteri di corretto uso delle dotazioni d ufficio anche alle nuove tecnologie. Il personal computer, i programmi in esso installati, i servizi di rete a esso attestati sono destinati allo svolgimento dei compiti compresi nel profilo professionale di ogni dipendente, così come ogni altra risorsa materiale dell ufficio in cui si espletano le incombenze assegnate. Per quanto riguarda il personale docente l accesso a Internet consente di svolgere in modo agevole ed efficace svariate funzioni professionalmente rilevanti, prima fra tutte l autoaggiornamento e la partecipazione alle iniziative di e-learning che il Ministero ha avviato. Essendo l esigenza dell aggiornamento una priorità proprio nel campo stesso del corretto ed efficace uso delle nuove tecnologie per la didattica, la possibilità di accedere da scuola alle risorse documentarie tramite Internet diviene un fattore imprescindibile per lo svolgimento della professionalità del personale A.T.A. e docente. La progressiva confidenza nell uso delle nuove tecnologie e della rete Internet appaiono premessa indispensabile allo svolgimento di attività didattiche con gli alunni che prevedano il ricorso alle TIC. Rappresenta quindi la maggiore garanzia perché i docenti possano correttamente condurre gli alunni a operare secondo gli indirizzi descritti nel prossimo paragrafo. Internet per gli allievi Il Monitoraggio Tecnologie Didattiche appena svolto dal Ministero indica come la scuola sia l ultimo dei luoghi in cui i ragazzi in età dell obbligo scolastico hanno occasione di connettersi a Internet. Il dato può apparire rassicurante dal punto di vista della tutela dei minori verso l esposizione ai rischi della rete, ma anche preoccupante per il mancato ruolo di guida che la scuola dovrebbe svolgere verso gli alunni e le famiglie. La funzione di Internet quale strumento di accesso al sapere al fianco degli altri strumenti tradizionali - libri, biblioteche ecc. - lo rende implicitamente oggetto di attenzione per la formazione dei giovani. In tal senso l approccio all informatica e alla telematica vengono presentati come ambiti formativi non solo disciplinari, ma trasversali all azione educativa che la scuola svolge. L insieme delle azioni che riguardano la formazione dei docenti sulle TIC, i finanziamenti mirati al cablaggio dei locali scolastici e l attivazione di Internet sui computer destinati alla didattica, costituiscono il presupposto su cui poter programmare, in una prospettiva a breve, lo svolgimento di questa funzione di guida all uso corretto della rete da parte della scuola, direttamente verso gli alunni e, indirettamente, anche verso le loro famiglie. Le indicazioni che seguono offrono solo alcuni generali indirizzi che dovranno, necessariamente, essere approfonditi e ampliati sia nei contesti di formazione del personale docente, sia nei contesti di programmazione didattica e di stesura del POF degli Istituti scolastici. Il Monitoraggio prima citato indica che il 68% degli alunni che hanno utilizzato almeno qualche volta Internet, l hanno fatto da casa. Solo l 11% da scuola. Il 54% di chi si è connesso almeno qualche volta a Internet l ha fatto per svolgere ricerche assegnate come compito scolastico. La presenza nelle scuole delle infrastrutture necessarie dovrà rendere possibile che tali attività di ricerca si svolgano a scuola, almeno come prima esperienza, educando gli alunni all uso degli strumenti loro appositamente dedicati. In attesa che tali primi utilizzi avvengano nei laboratori di scuola, nell assegnare agli 3

4 alunni compiti di ricerca da svolgere a casa, gli insegnanti devono curare che i bambini riportino sul diario personale, insieme all argomento assegnato, gli strumenti adatti a una ricerca su Internet sicura. Tale indicazione può anche essere data direttamente alle famiglie degli alunni che ricorrono a Internet per lo svolgimento dei compiti a casa. Si forniscono qui ulteriori elementi di orientamento all uso corretto delle risorse di rete e Internet nelle scuole secondarie. Nelle scuole, tanto l età degli alunni che le tematiche disciplinari comportano un uso sempre più maturo e ampio delle nuove tecnologie, con l adozione di strumenti software e di servizi di rete standard. Fermo restando il fatto che non è possibile una sicurezza totale garantita da accorgimenti tecnologici, è necessario comunque che si attivino tutte le misure tecniche possibili al controllo della navigazione. Tuttavia, proprio per la mancanza di garanzie assolute dal lato tecnico, si pone qui l attenzione alle valenze educative e agli obiettivi formativi della scuola. Così come i Regolamenti d Istituto indirizzano il comportamento personale degli allievi verso la correttezza nei confronti degli adulti, dei compagni, dei locali scolastici, altrettanto deve esser fatto anche in merito al comportamento che gli alunni devono avere nell impiego dell accesso a Internet che la scuola mette a loro disposizione. Ma anche la programmazione didattica della scuola può prevedere, tra gli obiettivi formativi, il corretto e maturo rapporto con le nuove tecnologie da parte degli allievi. Rientra quindi a pieno titolo nelle funzioni educative della scuola la formazione dei giovani all uso corretto delle risorse di rete dell Istituto e di Internet. Sito Internet della scuola Indicazioni generali La realizzazione del sito Internet è ormai esperienza diffusa tra le scuole di ogni ordine e grado, favorite sia dall evoluzione attuale della rete sia dalla semplificazione degli strumenti software necessari allo sviluppo e alla pubblicazione di un sito. Tuttavia proprio il fatto che questa iniziativa sia attuata da una Istituzione scolastica rende l operazione ben diversa da quella svolta da un qualsiasi cittadino o da una azienda privata. Vediamo in dettaglio quali problemi bisogna affrontare. Titolarità del sito Internet L azione di pubblicazione su Internet di informazioni e dati fa capo a diverse normative che ne regolamentano sia gli aspetti contrattuali verso l ISP 1. Redazione Appare opportuno che lo sviluppo del sito scolastico sia sempre affidato a una apposita redazione, in cui gli aspetti tecnologici e quelli dell informazione e della comunicazione siano debitamente rappresentati da insegnanti delle varie aree disciplinari. Nella redazione è opportuna la presenza anche del personale ATA nonché di almeno un rappresentate di ogni componente scolastica interessata alla produzione di contenuti destinati alla pubblicazione. 1 Internet Service Provider: l azienda che permette di accedere ai servizi di Internet, tra cui la pubblicazione il sito. 4

5 Contenuti Il sito è a tutti gli effetti una pubblicazione della scuola; pertanto valgono gli stessi criteri di attenzione solitamente adottati nelle pubblicazioni a stampa. Tuttavia, a differenza delle produzioni cartacee, l edizione elettronica porta con sé maggiori rischi di violazione di norme a tutela del copyright e della privacy, elementi su cui è bene essere documentati in modo esaustivo. Si evidenziano qui aspetti peculiari della scuola che possono rappresentare delle criticità nella gestione del sito Internet e pertanto richiedono cautele specifiche. Di grande delicatezza è in particolare la pubblicazione di immagini degli alunni. Le norme sulla diffusione di immagini di minori impongono la liberatoria scritta da parte dei genitori o di chi ne esercita la funzione. Ma si ritiene importante sottolineare come non ci si debba accontentare della prassi burocratica per risolvere il tema, bensì come sia opportuno che la scuola svolga anche verso i genitori una funzione formativa che educhi alla massima tutela dei minori. Anche laddove i genitori permettano la pubblicazione delle immagini del proprio figlio, la scuola deve procedere con la massima attenzione preferendo pubblicare, a esempio, immagini in campo lungo, senza primi piani; meglio fotografie di gruppo in attività che di singoli in posa; in alcuni casi, senza alterare l informazione che l immagine vuole comunicare, sarà opportuno sfocare un po i volti degli alunni con i software di ritocco fotografico. Anche nella pubblicazione di testi ed elaborati grafici di minori, è necessario adottare le dovute cautele verso i dati sensibili che, sempre con gli opportuni software di ritocco fotografico, dovrebbero essere rimossi o mascherati nelle riproduzioni pubblicate. Inoltre, sempre più frequentemente, gli alunni partecipano attivamente alla redazione dei materiali da pubblicare sul sito. Si evidenzia come tale partecipazione può essere giustificata solo ed esclusivamente da finalità didattiche che, quindi, vanno svolte sotto la specifica responsabilità di uno o più docenti che hanno programmato e condotto questa attività didattica. Il docente dovrà porre la propria attenzione sul rispetto delle norme di copyright e di privacy che restano valide anche nelle pubblicazioni a carattere didattico. Questi aspetti dovranno entrare a far parte degli obiettivi di apprendimento: pubblicare su Internet costituirà per i ragazzi un esperienza formativa in grado di fornire loro specifiche competenze anche sotto il profilo della legalità e dei principi connessi alla tutela del diritto d autore e del diritto alla privacy. Appare quindi evidente che tutte le azioni di sviluppo e pubblicazione sul sito Internet scolastico da parte degli alunni debbano svolgersi sotto il diretto controllo e la individuata responsabilità del personale docente. 5

6 PUA linee guida per insegnanti e studenti Le informazioni che seguono sono delle linee guida che sono da inserire nella PUA (politica d Uso Accettabile) della scuola. Alcuni di questi consigli riguardano l uso sicuro di Internet a casa. Studenti 1. Mantenere segreto il nome, l indirizzo, il telefono di casa, il nome e l indirizzo della scuola che frequentate. 2. Non inviate a nessuno fotografie vostre o di vostri amici. 3. Chiedete sempre al vostro insegnante il permesso di scaricare documenti da Internet. 4. Chiedete sempre il permesso prima di iscrivervi a qualche concorso prima di riferire l indirizzo della vostra scuola. 5. Riferite al vostro insegnante se qualcuno vi invia immagini che vi infastidiscono e non rispondete. Riferite al vostro insegnante se capita di trovare immagini di questo tipo su internet. 6. Se qualcuno vi importuna quando vi trovate in una chat room, lasciate la chat e riferite immediatamente al vostro insegnante dell accaduto. 7. Se qualcuno su internet vi chiede un incontro di persona, riferitelo al vostro insegnante. 8. Ricordatevi che le persone che incontrate su internet sono degli estranei, e non sempre sono quello che dicono di essere. 9. Non è consigliabile inviare personali, perciò chiedete sempre al vostro insegnante prima di inviare messaggi di classe. 10. Se vi è consentito portare a scuola i vostri dischette o cd-rom, ricordatevi di controllare se contengono dei virus. 11. Non caricate o copiate materiale da internet senza il permesso del vostro insegnante o del coordinatore di ICT della scuola. 12. Chiedete il permesso al vostro insegnante prima di sottoscrivere una newsletter o una chat room. Insegnanti 1. Evitate di lasciare le sul server della scuola, lo spazio è limitato. 2. Discutete con gli studenti della PUA della scuola e degli eventuali problemi che possono verificarsi nell applicazione delle regole relative all uso di internet. 3. Aggiornate regolarmente i filtri dei software. 4. Registrate l accesso degli studenti e date chiare indicazioni su come devono utilizzare internet, la posta elettronica, le chat room e informateli che le loro navigazioni saranno monitorate. 5. Ricordategli di chiudere la connessione (e di spegnere il computer) alla fine della sessione di lavoro su internet. 6. Ricordate agli studenti che la violazione consapevole della PUA della scuola comporta la temporanea o permanente sospensione dell accesso ad internet (includete le regole specifiche). 7. Riferite al servizio nazionale, alla polizia o al Fornitore del Servizio Internet di eventuali siti pornografici. 6

7 1. I vantaggi di internet a scuola. Il curricolo scolastico prevede che gli studenti imparino a trovare materiali e a recuperare documenti e scambiare informazioni utilizzando le TIC. Internet offre sia agli studenti che agli insegnanti una vasta scelta di risorse diverse e opportunità di scambi culturali con gli studenti di altri paesi. Inoltre, su internet si possono recuperare risorse per il tempo libero, le attività scolastiche e sociali. La scuola propone agli studenti e agli studenti e agli insegnanti di utilizzare internet per promuovere l eccellenza in ambito didattico attraverso la condivisione delle risorse, l innovazione e la comunicazione. Per gli studenti e per gli insegnanti l accesso ad internet è un privilegio ed un diritto. Poiché esiste la possibilità che gli studenti trovino materiale inadeguato e illegale su internet, bisogna prendere delle precauzioni limitando l accesso ad internet. Gli insegnanti hanno la responsabilità di guidare gli studenti nelle attività on-line, di stabilire obiettivi chiari nell uso di internet e insegnando un uso di internet accettabile e responsabile. L obiettivo principale resta quello di arricchire ed ampliare le attività didattiche, secondo quanto prevede il curricolo scolastico, l età e la maturità degli studenti. 2. Strategie della scuola per garantire la sicurezza delle TIC. Il sistema informatico delle TIC della scuola viene regolarmente controllato in base alle norme di sicurezza; La scuola controlla regolarmente i file utilizzati, i file temporanei e i siti visitati; E vietato inserire file sul server o scaricare software non autorizzati da internet; La connessione ad internet dalla scuola prevede una password e gli studenti devono chiudere il collegamento dopo aver concluso la sessione di lavoro; Il sistema informatico della scuola è provvisto di un software antivirus aggiornato periodicamente; Le informazioni personali inviate via internet sono codificate; Per utilizzare floppy disk o CD-ROM personali è necessario chiedere permesso e sottoporli al controllo antivirus; Utilità di sistema e file eseguibili non possono essere utilizzati nelle attività degli studenti; I file di proprietà della scuola dovranno essere controllati regolarmente. 1. Accertamento dei rischi e valutazione dei contenuti di internet. La scuola si fa carico di tutte le precauzioni necessarie per garantire agli studenti l accesso a materiale appropriato, anche se non è possibile che gli studenti trovino 7

8 materiale indesiderato navigando su un computer della scuola. La scuola non può farsi carico della responsabilità per il materiale trovato su internet o per eventuali conseguenze causate dall accesso ad internet. Gli studenti imparano ad utilizzare i metodi di ricerca su internet, che includono i cataloghi per soggetto e l uso dei motori di ricerca. Ricevere e inviare informazioni o messaggi prevede una buona abilità di gestione delle informazioni di comunicazione. Le abilità di gestione delle informazioni includono: 1. garanzia di validità, la diffusione e l origine delle informazioni a cui si accede o che si ricevono; 2. utilizzazione di fonti alternative di informazione per proposte comparative; 3. ricerca del nome dell autore, dell ultimo aggiornamento del materiale e dei possibili altri link al sito; 4. rispetto dei diritti d autore e dei diritti di proprietà intellettuale. Gli studenti devono essere pienamente coscienti dei rischi a cui si espongono quando sono in rete. Devono essere educati a riconoscere e ad evitare gli aspetti negativi di internet come la pornografia, la violenza, il razzismo e lo sfruttamento dei minori. Agli studenti non dovrebbe essere sottoposto materiale di questo tipo e se ne venissero a contatto dovrebbero sempre riferire l indirizzo internet (URL) all insegnante o al coordinatore tecnico delle TIC. 8

9 ISTITUTO COMPRENSIVO DI VEROLENGO PUA (Politica d Uso Accettabile) - Lettera ai genitori e richiesta di consenso Cari genitori / tutori La nostra scuola fornisce a Vs. figlio/a un accesso controllato ad internet ed una di classe. Utilizzare internet e l fa parte delle attività curricolari e dello sviluppo delle abilità concernenti l uso delle TIC. Gli allievi non sono mai lasciati soli nell aula informatica e la presenza e il controllo dei docenti sono costanti. Verolengo, lì IL DIRIGENTE SCOLASTICO (dott. Eufrosina Viano) Il regolamento è allegato al P.O.F. ed è consultabile, a richiesta, in segreteria. (ritagliare e riconsegnare, debitamente compilato, al coordinatore di classe) Consenso dei genitori/tutori per l accesso ad internet Ho letto la lettera del Dirigente Scolastico della scuola per un uso accettabile e responsabile di internet e consento a mio figlio di utilizzare l accesso ad Internet a scuola. Sono cosciente che la scuola prenderà tutte le precauzioni per garantire che gli studenti non abbiano l accesso a materiale non adeguato. Sono consapevole che la scuola prenderà tutte le precauzioni per garantire che gli studenti non abbiano l accesso a materiale non adeguato. Sono consapevole che la scuola non può essere responsabile per la natura del contenuto del materiale reperito su internet e non è responsabile degli eventuali danni provocati dall uso degli strumenti ad internet. Data, FIRMA Consenso dei genitori/tutori per la pubblicazione su internet dei lavori e delle fotografie dei figli Acconsento che i lavori di mio figlio siano pubblicati sul sito della scuola. Acconsento altresì che siano pubblicate le fotografie che includono mio/a figlio/a ma che, secondo le regole della scuola, non lo identifichino chiaramente e che non venga inserito il nome per intero. Data, FIRMA 9

SCUOLA MEDIA STATALE A.Diaz OLBIA

SCUOLA MEDIA STATALE A.Diaz OLBIA SCUOLA MEDIA STATALE A.Diaz OLBIA REGOLE PER UN USO ACCETTABILE E RESPONSABILE DI INTERNET La Commissione incaricata dal Dirigente Scolastico ha elaborato questo documento sull uso accettabile della rete

Dettagli

POLITICA D USO ACCETTABILE (PUA) DELLE TECNOLOGIE INFORMATICHE E DELLA COMUNICAZIONE (TIC)

POLITICA D USO ACCETTABILE (PUA) DELLE TECNOLOGIE INFORMATICHE E DELLA COMUNICAZIONE (TIC) POLITICA D USO ACCETTABILE (PUA) DELLE TECNOLOGIE INFORMATICHE E DELLA COMUNICAZIONE (TIC) Anno scolastico 2015/2016 La Funzione Strumentale e il gruppo di lavoro hanno elaborato questo documento sulla

Dettagli

Politica d Uso Accettabile (PUA) delle Tecnologie Informatiche e della Comunicazione (TIC)

Politica d Uso Accettabile (PUA) delle Tecnologie Informatiche e della Comunicazione (TIC) I S T I T U T O O M N I C O M P R E N S I V O SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA, SECONDARIA DI 1 GRADO E LICEO SCIENTIFICO Via Cupello n.2-86047 SANTA CROCE DI MAGLIANO (CB) Tel. 0874728014 Fax 0874729822

Dettagli

P.U.A. Il documento del "liceo d Azeglio sulla Politica d'uso Accettabile della rete

P.U.A. Il documento del liceo d Azeglio sulla Politica d'uso Accettabile della rete P.U.A. Il documento del "liceo d Azeglio sulla Politica d'uso Accettabile della rete I Rappresentanti delle varie Componenti dell Istituto hanno elaborato questo documento sulla Politica d Uso Accettabile

Dettagli

Politica d Uso Accettabile della scuola

Politica d Uso Accettabile della scuola ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DON MILANI Viale delle Regioni, 62 70132 - Bari Telefono 080-5371951 Fax 080-5375520 e_mail: baic812002@istruzione.it - c.f. 93403070720 PEC baic812002@pec.istruzione.it www.donmilanibari.it

Dettagli

PUA (Politica d Uso Accettabile e Sicura della rete) Introduzione e processo di revisione

PUA (Politica d Uso Accettabile e Sicura della rete) Introduzione e processo di revisione PUA (Politica d Uso Accettabile e Sicura della rete) Introduzione e processo di revisione ( Questa versione (bozza iniziale) della PUA è stata creata da una Commissione, incaricata dal Dirigente Scolastico,

Dettagli

PUA POLITICA D'USO ACCETTABILE E SICURA DELLA RETE

PUA POLITICA D'USO ACCETTABILE E SICURA DELLA RETE Ministero della Pubblica Istruzione ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE n. 2 CAVOUR Via Nervia, 28 18039 Ventimiglia Tel. 0184/295223 290346 - Fax 0184/252782 Cod. Fisc. 90083350083 Cod. Mecc. IMIC81600P Email:

Dettagli

Direzione didattica Pinerolo IV Circolo

Direzione didattica Pinerolo IV Circolo Direzione didattica Pinerolo IV Circolo (Approvato dal Consiglio di Circolo il 27/02 /2012) Presentazione Il presente documento denominato PUA (Politica d Uso Accettabile e Sicuro della Scuola) è stato

Dettagli

Modalità per la gestione del sito di Istituto e l accesso alla rete ed a internet. Documento preparato da Responsabile Sistema Qualità

Modalità per la gestione del sito di Istituto e l accesso alla rete ed a internet. Documento preparato da Responsabile Sistema Qualità ISTITUTO PROFESSIONALE per i SERVIZI ALBERGHIERI e della RISTORAZIONE Modalità per la gestione del sito di Istituto e l accesso alla rete ed a internet IR0602.10 in Revisione 00 del 01/07/2013 Documento

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DI RISORSE TECNOLOGICHE E DI RETE

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DI RISORSE TECNOLOGICHE E DI RETE MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO Istituto Comprensivo Regina Margherita Scuola dell Infanzia, Scuola Primaria, Scuola Secondaria di primo

Dettagli

REGOLAMENTO D ISTITUTO PER L USO DELLE RISORSE TECNOLOGICHE E DI RETE (P.U.A. POLITICA D USO ACCETTABILE E SICURA DELLA SCUOLA)

REGOLAMENTO D ISTITUTO PER L USO DELLE RISORSE TECNOLOGICHE E DI RETE (P.U.A. POLITICA D USO ACCETTABILE E SICURA DELLA SCUOLA) REGOLAMENTO D ISTITUTO PER L USO DELLE RISORSE TECNOLOGICHE E DI RETE (P.U.A. POLITICA D USO ACCETTABILE E SICURA DELLA SCUOLA) Il presente documento denominato PUA (Politica d Uso Accettabile e Sicura

Dettagli

POLITICA D USO ACCETTABILE E SICURO DELLA RETE A SCUOLA

POLITICA D USO ACCETTABILE E SICURO DELLA RETE A SCUOLA ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI VICCHIO Viale B. Angelico, 22 50039 VICCHIO (FI) Tel. 055.844254 FAX 055.8448641 E-mail scuolavicchio@tiscali.it POLITICA D USO ACCETTABILE E SICURO DELLA RETE A SCUOLA

Dettagli

Integrazione del Regolamento di Istituto per un Uso Corretto delle Risorse Tecnologiche e di Rete della Scuola 1

Integrazione del Regolamento di Istituto per un Uso Corretto delle Risorse Tecnologiche e di Rete della Scuola 1 Integrazione del Regolamento di Istituto per un Uso Corretto delle Risorse Tecnologiche e di Rete della Scuola 1 1 Leggi di riferimento: D.P.R. n. 275 del 25/02/1999 Legge 675 del 31/12/1996 relative alla

Dettagli

POLITICA D'USO ACCETTABILE DELLA RETE Approvato dal Consiglio d Istituto nella seduta del 11 dicembre 2014

POLITICA D'USO ACCETTABILE DELLA RETE Approvato dal Consiglio d Istituto nella seduta del 11 dicembre 2014 MINISTERO dell ISTRUZIONE, dell UNIVERSITA e della RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO CENTRO SERVIZI AMMINISTRATIVI UFFICIO X AMBITO TERRITORIALE PER LA PROVINCIA DI ROMA LICEO CLASSICO

Dettagli

Regolamento per l'uso delle nuove tecnologie

Regolamento per l'uso delle nuove tecnologie All. 11 POF 2014-15 Regolamento per l'uso delle nuove tecnologie L uso delle nuove tecnologie e la possibilità di accedere da scuola alle risorse documentarie tramite Internet è un fattore che può migliorare

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO SCUOLA MATERNA - ELEMENTARE - MEDIA "A. FOGAZZARO" di BAVENO. P.U.A. (Politica d Uso Accettabile e Sicura della rete)

ISTITUTO COMPRENSIVO SCUOLA MATERNA - ELEMENTARE - MEDIA A. FOGAZZARO di BAVENO. P.U.A. (Politica d Uso Accettabile e Sicura della rete) ISTITUTO COMPRENSIVO SCUOLA MATERNA - ELEMENTARE - MEDIA "A. FOGAZZARO" di BAVENO Via Brera n. 12-28831 Baveno (VB) - Tel. e Fax 0323.924.737 Codice Fiscale 93020510033 - Codice Meccanografico VBIC81000E

Dettagli

REGOLE PER UN USO CORRETTO E CONSAPEVOLE DI INTERNET E DELLA RETE INFORMATICA

REGOLE PER UN USO CORRETTO E CONSAPEVOLE DI INTERNET E DELLA RETE INFORMATICA I VANTAGGI DI INTERNET A SCUOLA Il percorso formativo scolastico prevede che gli studenti imparino a reperire materiale, recuperare documenti e scambiare informazioni utilizzando le TIC. Internet offre,

Dettagli

REGOLAMENTO D ISTITUTO

REGOLAMENTO D ISTITUTO REGOLAMENTO D ISTITUTO PER L USO delle RISORSE TECNOLOGICHE e di RETE (P.U.A. POLITICA D USO ACCETTABILE E SICURA di accesso ad INTERNET nella scuola) Il presente documento denominato PUA (Politica d Uso

Dettagli

Regolamento per l uso accettabile e sicuro della rete a Scuola

Regolamento per l uso accettabile e sicuro della rete a Scuola Regolamento per l uso accettabile e sicuro della rete a Scuola Il presente documento è stato redatto per consentire un uso sicuro della rete all interno della scuola. Nella compilazione del documento si

Dettagli

ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO SAN MARCO

ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO SAN MARCO Politica d Uso Accettabile delle Tecnologie dell informatica e della Comunicazione dell ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO SAN MARCO - per la Grafica e la Comunicazione 0. Contenuti Il presente documento è stato

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNET DELLA BIBLIOTECA DI LURATE CACCIVIO

REGOLAMENTO INTERNET DELLA BIBLIOTECA DI LURATE CACCIVIO REGOLAMENTO INTERNET DELLA BIBLIOTECA DI LURATE CACCIVIO INDICE DEI CONTENUTI: Regolamento del servizio internet della biblioteca Modulo per la richiesta di accesso alla rete internet Modulo di autorizzazione

Dettagli

P.U.A. POLITICA D'USO ACCETTABILE DELLA RETE

P.U.A. POLITICA D'USO ACCETTABILE DELLA RETE LICEO SCIENTIFICO CLASSICO STATALE ISAAC NEWTON Via Paleologi, 22-10034 CHIVASSO Tel 011/9109663 fax 011/9102732 e-mail: liceo@liceonewton.it P.U.A. POLITICA D'USO ACCETTABILE DELLA RETE La Politica d

Dettagli

REGOLAMENTO PER UN USO CORRETTO DELLE RISORSE TECNOLOGICHE E DI RETE

REGOLAMENTO PER UN USO CORRETTO DELLE RISORSE TECNOLOGICHE E DI RETE REGOLAMENTO PER UN USO CORRETTO DELLE RISORSE TECNOLOGICHE E DI RETE Fonti normative: - D.P.R. n. 275 del 25 febbraio 1999 - L. 675 del 31 dicembre 1996 relativa alla privacy - C.M. 152/2001 ; 114/2002

Dettagli

Provincia Autonoma di Bolzano Disciplinare organizzativo per l utilizzo dei servizi informatici, in particolare di internet e della posta

Provincia Autonoma di Bolzano Disciplinare organizzativo per l utilizzo dei servizi informatici, in particolare di internet e della posta Provincia Autonoma di Bolzano Disciplinare organizzativo per l utilizzo dei servizi informatici, in particolare di internet e della posta elettronica, da parte degli uffici provinciali e dell amministrazione

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO A INTERNET ED AL SERVIZIO WIFI IN BIBLIOTECA

REGOLAMENTO PER L ACCESSO A INTERNET ED AL SERVIZIO WIFI IN BIBLIOTECA REGOLAMENTO PER L ACCESSO A INTERNET ED AL SERVIZIO WIFI IN BIBLIOTECA Art. 1 Obiettivi del servizio Art. 2 Modalità di accesso al servizio Art. 3 Servizi disponibili Parte prima REGOLAMENTO DI ACCESSO

Dettagli

REGOLE PER L USO ACCETTABILE E RESPONSABILE DI INTERNET

REGOLE PER L USO ACCETTABILE E RESPONSABILE DI INTERNET REGOLE PER L USO ACCETTABILE E RESPONSABILE DI INTERNET a.s. 2013/14 allegati: 1. Liberatoria Privacy (Consenso) 2. Regole d Uso Accettabile e responsabile di internet - Lettera ai genitori 3. Regolamento

Dettagli

veic832007@pec.istruzione.it veic832007@istruzione.it www.icsanmichele.it A.S. 2013/2014

veic832007@pec.istruzione.it veic832007@istruzione.it www.icsanmichele.it A.S. 2013/2014 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto Istituto Comprensivo Tito Livio 30028 San Michele al Tagliamento (VE) Corso del Popolo, 81 C. S. -

Dettagli

Centralino 0825/ 753018 Fax 0825/753018 Dirigente: 0825/75 5232 E Mail avic81600q@istruzione.it E Mail tullio.faia@istruzione.it

Centralino 0825/ 753018 Fax 0825/753018 Dirigente: 0825/75 5232 E Mail avic81600q@istruzione.it E Mail tullio.faia@istruzione.it MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA CAMPANIA ISTITUTO COMPRENSIVO S. AURIGEMMA SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI I GRADO ISTITUTO

Dettagli

PUA (POLITICA D'USO ACCETTABILE E SICURA DELLA RETE)

PUA (POLITICA D'USO ACCETTABILE E SICURA DELLA RETE) Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DANTE ALIGHIERI -ANGERA C.M. VAIC880006 - C.F. 92027620126 Via Dante, 2 21021 ANGERA (VA) 0331 930169-0331 960127

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO INTERNET DELLA BIBLIOTECA DI MAPELLO

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO INTERNET DELLA BIBLIOTECA DI MAPELLO REGOLAMENTO DEL SERVIZIO INTERNET DELLA BIBLIOTECA DI MAPELLO 1. OBIETTIVO DEL SERVIZIO La Biblioteca di MAPELLO riconoscendo l utilità dell informazione elettronica per il soddisfacimento delle esigenze

Dettagli

PUA (Politica d Uso Accettabile della rete)

PUA (Politica d Uso Accettabile della rete) PUA (Politica d Uso Accettabile della rete) La Politica di Uso Accettabile della rete (PUA) si inserisce nel sistema di regole che il Collegio Bianconi autonomamente si dà per favorire, nel rispetto della

Dettagli

Regolamento per l'utilizzo della rete informatica

Regolamento per l'utilizzo della rete informatica Regolamento per l'utilizzo della rete informatica Articolo 1 OGGETTO E AMBITO DI APPLICAZIONE Il presente regolamento disciplina le modalità di accesso e di uso della rete informatica dell Istituto, del

Dettagli

POLITICA D USO ACCETTABILE (PUA) DELLE

POLITICA D USO ACCETTABILE (PUA) DELLE POLITICA D USO ACCETTABILE (PUA) DELLE TECNOLOGIE DELL INFORMATICA E DELLE COMUNICAZIONI (TIC) E SICUREZZA NELLA SCUOLA Articolo 1. 1. I vantaggi di Internet a scuola Le Tecnologie dell Informazione e

Dettagli

P.U.A. (Politica d Uso Accettabile e responsabile di internet)

P.U.A. (Politica d Uso Accettabile e responsabile di internet) P.U.A. (Politica d Uso Accettabile e responsabile di internet) La PUA fa parte delle strategie delle Tecnologie di Informazione e Comunicazione (T.I.C.) e si basa su linee guida delle politiche nazionali.

Dettagli

Regolamento. per un uso corretto delle Risorse Tecnologiche e di Rete dell Istituto Comprensivo Antonio Gramsci

Regolamento. per un uso corretto delle Risorse Tecnologiche e di Rete dell Istituto Comprensivo Antonio Gramsci Regolamento per un uso corretto delle Risorse Tecnologiche e di Rete dell Istituto Comprensivo Antonio Gramsci - D.P.R. n. 275 del 25 febbraio 1999 - L. 675 del 31 dicembre 1996 relativa alla privacy -

Dettagli

PUA. Politica d Uso Accettabile e Sicuro. della Scuola esemplare

PUA. Politica d Uso Accettabile e Sicuro. della Scuola esemplare MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE, UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE - L. EINAUDI- C. BARONIO 03039 S O R A (FR) DISTRETTO n. 56 SEDE: Viale San Domenico, s.n.c

Dettagli

Norme e linee guida (regolamento) per un uso corretto delle Risorse Tecnologiche e di Rete dell Istituto Comprensivo Teodoro Ciresola.

Norme e linee guida (regolamento) per un uso corretto delle Risorse Tecnologiche e di Rete dell Istituto Comprensivo Teodoro Ciresola. MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE DELLA LOMBARDIA ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLE PRIMARIE E SECONDARIE DI PRIMO GRADO TEODORO CIRESOLA V.LE BRIANZA

Dettagli

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE ALESSANDRO ARTOM

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE ALESSANDRO ARTOM ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE ALESSANDRO ARTOM 1 Regolamento di Istituto per un uso corretto delle risorse tecnologiche e di rete della scuola Leggi di riferimento: D.P.R. n. 275 del 25/02/1999.

Dettagli

RACCOMANDAZIONI PER LA SICUREZZA DEI MINORI IN RETE ad uso dei genitori

RACCOMANDAZIONI PER LA SICUREZZA DEI MINORI IN RETE ad uso dei genitori RACCOMANDAZIONI PER LA SICUREZZA DEI MINORI IN RETE ad uso dei genitori Le presenti Raccomandazioni sono destinate ai genitori, allo scopo di informarli sugli eventuali rischi nei quali i figli in età

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DELL AULA INFORMATICA

REGOLAMENTO PER L USO DELL AULA INFORMATICA MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE ANTONINO CAPONNETTO Via Socrate, 11 90147 PALERMO 091-533124 Fax 091-6914389 - c.f.: 97164800829 cod. Min.: PAIC847003 email: paic847003@istruzione.it

Dettagli

M inist e ro della Pubblica Istruz io n e

M inist e ro della Pubblica Istruz io n e Linee guida per il TRATTAMENTO E GESTIONE DEI DATI PERSONALI Articolo 1 Oggetto e ambito di applicazione e principi di carattere generale 1. Il presente documento disciplina le modalità di trattamento

Dettagli

REGOLAMENTO di POLITICA DI USO ACCETTABILE di INTERNET P.U.A.

REGOLAMENTO di POLITICA DI USO ACCETTABILE di INTERNET P.U.A. Allegato n. 9 del Regolamento d Istituto REGOLAMENTO di POLITICA DI USO ACCETTABILE di INTERNET P.U.A. REGOLAMENTO LABORATORIO DI INFORMATICA E UTILIZZO DI INTERNET SECONDO LE LINEE GUIDA DEL GARANTE (DM

Dettagli

Biblioteca Giuseppe Dossetti

Biblioteca Giuseppe Dossetti Biblioteca Giuseppe Dossetti NORME PER L'ACCESSO IN INTERNET PER GLI STUDIOSI ESTERNI Il servizio di accesso ad Internet è parte integrante delle risorse messe a disposizione della Biblioteca. L uso di

Dettagli

Università degli Studi di Udine. Modalità e limiti di utilizzo della rete telematica dell Università di Udine

Università degli Studi di Udine. Modalità e limiti di utilizzo della rete telematica dell Università di Udine Università degli Studi di Udine Modalità e limiti di utilizzo della rete telematica dell Università di Udine Gruppo di lavoro istituito il 16 aprile 2004 con decreto rettorale n. 281 Pier Luca Montessoro,

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE BOVIO COLLETTA NAPOLI

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE BOVIO COLLETTA NAPOLI Regolamento per un uso corretto delle Risorse Tecnologiche e di Rete dell Istituto Comprensivo Statale Bovio Colletta Napoli anno scolastico 2012/2013 Visti: - D.P.R. n. 275 del 25 febbraio 1999 - L. 675

Dettagli

Regolamento di Istituto per un uso corretto delle Risorse Tecnologiche e di Rete della Scuola

Regolamento di Istituto per un uso corretto delle Risorse Tecnologiche e di Rete della Scuola III CIRCOLO DIDATTICO Viale Partigiani, 36 10093 COLLEGNO (TO) Tel.: 011/415.32.22 Fax: 011/4044303 segreteria.dd.iiicircolo.collegno@scuole.piemonte.it http://collegno3.scuole.piemonte.it Regolamento

Dettagli

Regolamento rete informatica d'istituto. PUA (Politica d Uso Accettabile e sicura della rete)

Regolamento rete informatica d'istituto. PUA (Politica d Uso Accettabile e sicura della rete) Regolamento rete informatica d'istituto - PUA (Politica d Uso Accettabile e sicura della rete) (ultima revisione del 26 novembre 2009) Introduzione e processo di revisione L I.C. Manzoni, in base alle

Dettagli

COMUNE DI SOVIZZO Via Cavalieri di Vittorio Veneto n. 21 36050 (VI)

COMUNE DI SOVIZZO Via Cavalieri di Vittorio Veneto n. 21 36050 (VI) AUTORIZZAZIONE MINORE PER L ACCESSO AI SERVIZI DI INTERNET IN BIBLIOTECA Il /la sottoscritto/a (COGNOME E NOME DEL GENITORE) Numero carta d identità Luogo e data rilascio Scadenza Codice Fiscale PADRE/MADRE

Dettagli

Regolamento Laboratori Multimediali

Regolamento Laboratori Multimediali M i n i s t e r o d e l l I s t r u z i o n e, d e l l U n i v e r s i t à e d e l l a R i c e r c a I s t i t u t o C o m p r e n s i v o di M o n t e c o m p a t r i P a o l o B o r s e l l i n o Via

Dettagli

Regolamento. per un uso corretto delle. Risorse Tecnologiche e di Rete. dell Istituto Comprensivo. Domenico Zuretti

Regolamento. per un uso corretto delle. Risorse Tecnologiche e di Rete. dell Istituto Comprensivo. Domenico Zuretti ISTITUTO COMPRENSIVO DI MESENZANA Via Diaz,35 21030 Mesenzana Tel. 0332/575201 - Fax. 0332/575546 e-mail: vaic82500n@istruzione.it - pec: vaic82500n@pec.istruzione.it Sito Web: www.icsmesenzana.gov.it

Dettagli

L art. 14 del REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE sancisce:

L art. 14 del REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE sancisce: UTILIZZO INTERNET L art. 14 del REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE sancisce: 1. La Biblioteca può offrire ai propri utenti l accesso a Internet, come ulteriore strumento di informazione

Dettagli

MODALITA DI ACCESSO E DI UTILIZZAZIONE DEI LABORATORI DI INFORMATICA DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO E DELLA SCUOLA PRIMARIA

MODALITA DI ACCESSO E DI UTILIZZAZIONE DEI LABORATORI DI INFORMATICA DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO E DELLA SCUOLA PRIMARIA ISTITUTO COMPRENSIVO OLGA ROVERE DI RIGNANO FLAMINIO (RM) A.S. 2011-2012 MODALITA DI ACCESSO E DI UTILIZZAZIONE DEI LABORATORI DI INFORMATICA DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO E DELLA SCUOLA PRIMARIA

Dettagli

Circolare n. 22 del 23/09/2015

Circolare n. 22 del 23/09/2015 Liceo Scientifico Statale Ernesto Basile Via San Ciro, 23-90124 Palermo Tel: 0916302800 - Fax: - 0916302180 Codice Fiscale: 80017840820 Internet : htpp://www.liceobasile.it email: paps060003@istruzione.it

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Basilicata Avviso relativo alle azioni previste dall Accordo operativo del 18 settembre 2012, tra il Ministero

Dettagli

REGOLAMENTO RETE INFORMATICA D'ISTITUTO

REGOLAMENTO RETE INFORMATICA D'ISTITUTO ISTITUTO COMPRENSIVO C. ALVARO TREBISACCE APPENDICE D REGOLAMENTO RETE INFORMATICA D'ISTITUTO ALLEGATO AL REGOLAMENTO DI ISTITUTO IL DIRIGENTE SCOLASTICO PROF. LEONARDO RAGO 0 ISTITUTO COMPRENSIVO C. ALVARO

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO VIA BRAVETTA

ISTITUTO COMPRENSIVO VIA BRAVETTA REGOLAMENTO LABORATORIO D INFORMATICA I laboratori della scuola sono patrimonio comune, pertanto si ricorda che il rispetto e la tutela delle attrezzature sono condizioni indispensabili per il loro utilizzo

Dettagli

Sicurezza Informatica ed Uso Consapevole delle Tecnologie dell'informazione e della Comunicazione

Sicurezza Informatica ed Uso Consapevole delle Tecnologie dell'informazione e della Comunicazione Sicurezza Informatica ed Uso Consapevole delle Tecnologie dell'informazione e della Comunicazione Considerazioni generali L Ente Parco si è dotato di una rete informatica interna. Attraverso questa vi

Dettagli

La informiamo che Utroneo s.r.l. è il titolare del trattamento dei suoi dati personali.

La informiamo che Utroneo s.r.l. è il titolare del trattamento dei suoi dati personali. Come utilizziamo i suoi dati è un prodotto di ULTRONEO SRL INFORMAZIONI GENERALI Ultroneo S.r.l. rispetta il Suo diritto alla privacy nel mondo di internet quando Lei utilizza i nostri siti web e comunica

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato 1 Art. 15, comma 3, lett. a) e b) Legge 6 agosto 2008, n. 133 Caratteristiche tecniche e tecnologiche libri di testo PREMESSA Il libro di testo, nella sua versione a stampa, on line e mista, costituisce

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DELL UTILIZZO DELLE POSTAZIONI INFORMATICHE DA PARTE DEGLI UTENTI DELLA BIBLIOTECA

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DELL UTILIZZO DELLE POSTAZIONI INFORMATICHE DA PARTE DEGLI UTENTI DELLA BIBLIOTECA COMUNE DI CADONEGHE (Provincia di Padova) REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DELL UTILIZZO DELLE POSTAZIONI INFORMATICHE DA PARTE DEGLI UTENTI DELLA BIBLIOTECA - Approvato con deliberazioni del Consiglio

Dettagli

DIDATEC Corso base e corso avanzato

DIDATEC Corso base e corso avanzato PROGETTI DI FORMAZIONE PER DOCENTI 2012/2013 DIDATEC Corso base e corso avanzato PER I TUTTI DOCENTI I DOCENTI DI ITALIANO Fotografia di Giuseppe Moscato Scuola primaria e secondaria di primo grado e biennio

Dettagli

SCHEMA DI MODULO DI ISCRIZIONE AL SERVIZIO INTERNET. Io sottoscritto/a. nato/a. il.. residente a... in via... telefono... cellulare.. email..

SCHEMA DI MODULO DI ISCRIZIONE AL SERVIZIO INTERNET. Io sottoscritto/a. nato/a. il.. residente a... in via... telefono... cellulare.. email.. Allegato 1 SCHEMA DI MODULO DI ISCRIZIONE AL SERVIZIO INTERNET Io sottoscritto/a. nato/a. il.. residente a... in via... telefono........ cellulare.. email.. CHIEDO di essere iscritto al servizio Internet

Dettagli

REGOLAMENTO SERVIZIO INTERNET DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI POZZUOLO DEL FRIULI

REGOLAMENTO SERVIZIO INTERNET DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI POZZUOLO DEL FRIULI REGOLAMENTO SERVIZIO INTERNET DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI POZZUOLO DEL FRIULI Approvato con deliberazione consigliare n. 58 del 25.11.2004 Esecutivo dal 25.11.2004 Art. 1 OBIETTIVI DEL SERVIZIO La biblioteca

Dettagli

Progetto 5. Formazione, discipline e continuità

Progetto 5. Formazione, discipline e continuità Istituto Comprensivo Statale Lorenzo Bartolini di Vaiano Piano dell Offerta Formativa Scheda di progetto Progetto 5 Formazione, discipline e continuità I momenti dedicati all aggiornamento e all autoaggiornamento

Dettagli

C O M U N E D I G R E Z Z A N A

C O M U N E D I G R E Z Z A N A (da firmare per presa visione dal genitore o chi ne fa le veci) RACCOMANDAZIONI PER LA SICUREZZA DEI MINORI IN RETE Le presenti Raccomandazioni sono destinate ai genitori, allo scopo di informarli sugli

Dettagli

Comune di Imola Provincia di Bologna Via Mazzini n. 4 40026 Imola Tel. 0542-602111-Fax 602289

Comune di Imola Provincia di Bologna Via Mazzini n. 4 40026 Imola Tel. 0542-602111-Fax 602289 Comune di Imola Provincia di Bologna Via Mazzini n. 4 40026 Imola Tel. 0542-602111-Fax 602289. DISPOSIZIONI PER L ACCESSO AI SERVIZIO INTERNET - Approvato con delibera C.C. n. 294 del 25.11.1999 CO.RE.CO.

Dettagli

I.C. ALDO MORO - CAROSINO a.s. 2012-2013 REGOLAMENTO DI UTILIZZO DEL LABORATORIO DI INFORMATICA

I.C. ALDO MORO - CAROSINO a.s. 2012-2013 REGOLAMENTO DI UTILIZZO DEL LABORATORIO DI INFORMATICA I.C. ALDO MORO - CAROSINO a.s. 2012-2013 REGOLAMENTO DI UTILIZZO DEL LABORATORIO DI INFORMATICA Norme di accesso: 1) l accesso al laboratorio di informatica è subordinato all accettazione del presente

Dettagli

DISPOSIZIONI GENERALI

DISPOSIZIONI GENERALI Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Istituto Comprensivo Statale di Bosisio Parini Via A. Appiani, 10-23842 BOSISIO PARINI (LC) Tel.: 031 865644 Fax: 031 865440 e-mail: lcic81000x@istruzione.it

Dettagli

Funzione Strumentale Nuove Tecnologie

Funzione Strumentale Nuove Tecnologie Funzione Strumentale Nuove Tecnologie Relazione finale giugno 2015 Paola Arduini Obiettivi Informazione e supporto con sessioni specifiche di formazione ai docenti e alle classi che intendono pubblicare

Dettagli

DISCIPLINANTE IL FUNZIONAMENTO

DISCIPLINANTE IL FUNZIONAMENTO COMUNE DI UGENTO PROVINCIA DI LECCE REGOLAMENTO DISCIPLINANTE IL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO INTERNET approvato con delibera di CC n. 43 del 14.10.2004 Art. 1 OBIETTIVI DEL SERVIZIO 1.1 La biblioteca di

Dettagli

Il disciplinare tecnico viene pubblicato nell area riservata del sito della scuola

Il disciplinare tecnico viene pubblicato nell area riservata del sito della scuola - Visto il D.Lgs 196/2003 Codice in materia di protezione dei dati personali ; - Visto il Regolamento emanato dal Ministero della Pubblica Istruzione con decreto 7 dicembre 2006 n 305; - Visto il provvedimento

Dettagli

Biblioteca PIO XII Regolamento per la fornitura del servizio di accesso a internet 1. A. Obiettivi del servizio

Biblioteca PIO XII Regolamento per la fornitura del servizio di accesso a internet 1. A. Obiettivi del servizio Biblioteca PIO XII Regolamento per la fornitura del servizio di accesso a internet 1 A. Obiettivi del servizio In considerazione della progressiva ibridazione dei servizi bibliotecari e per fornire strumenti

Dettagli

COMUNE DI CAIVANO PROVINCIA DI NAPOLI

COMUNE DI CAIVANO PROVINCIA DI NAPOLI COMUNE DI CAIVANO REGOLAMENTO PER L ACCESSO AL SERVIZIO INTERNET (allegato Sub. A) delibera di C.C. n103 del 28.11.2011 INTRODUZIONE Gli utenti di Internet sono obbligati ad usare questa risorsa in modo

Dettagli

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE ALDO MORO

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE ALDO MORO ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE ALDO MORO Via Gallo Pecca n. 4/6 Liceo Scientifico Tel 0124 454511 Fax 0124 454545 Cod. Fiscale 85502120018 Istituto E-mail: Tecnico segreteria.moro@scuolerivarolocanavese.it

Dettagli

GUIDA SULLA SICUREZZA INFORMATICA E LA TUTELA DEL COPYRIGHT PER LE ISTITUZIONI ACCADEMICHE

GUIDA SULLA SICUREZZA INFORMATICA E LA TUTELA DEL COPYRIGHT PER LE ISTITUZIONI ACCADEMICHE GUIDA SULLA SICUREZZA INFORMATICA E LA TUTELA DEL COPYRIGHT PER LE ISTITUZIONI ACCADEMICHE DOWNLOAD 25% COMPLETE PAGE 02 Quasi tutti gli istituti di istruzione hanno adottato regole improntate al rispetto

Dettagli

Liceo Scientifico Giordano Bruno via Marinuzzi 1-10156 TORINO tel 011.2624884 fax 011.2621682 E-mail giordanobruno@gbruno.com

Liceo Scientifico Giordano Bruno via Marinuzzi 1-10156 TORINO tel 011.2624884 fax 011.2621682 E-mail giordanobruno@gbruno.com Liceo Scientifico Giordano Bruno via Marinuzzi 1-10156 TORINO tel 011.2624884 fax 011.2621682 E-mail giordanobruno@gbruno.com REGOLAMENTO DI UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI E DELLA CONNESIONE AD INTERNET

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNET DELLA BIBLIOTECA DI FINO MORNASCO

REGOLAMENTO INTERNET DELLA BIBLIOTECA DI FINO MORNASCO REGOLAMENTO INTERNET DELLA BIBLIOTECA DI FINO MORNASCO INDICE DEI CONTENUTI: Regolamento del servizio Internet della biblioteca Modulo di iscrizione al servizio Internet Modulo di autorizzazione per l

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL COMPUTER E DEL SERVIZIO DI INTERNET BIBLIOTECA COMUNALE DI PIANENGO

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL COMPUTER E DEL SERVIZIO DI INTERNET BIBLIOTECA COMUNALE DI PIANENGO REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL COMPUTER E DEL SERVIZIO DI INTERNET BIBLIOTECA COMUNALE DI PIANENGO Presso la Biblioteca Comunale di Pianengo è istituito, con D. G. n., un servizio di utilizzo del computer

Dettagli

PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA ALUNNI DI LINGUA NON ITALIANA

PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA ALUNNI DI LINGUA NON ITALIANA Allegato 4 PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA ALUNNI DI LINGUA NON ITALIANA IL protocollo d accoglienza è un documento deliberato dal Collegio Docenti che contiene principi, indicazioni riguardanti l iscrizione

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNET DELLA BIBLIOTECA DI CASSINA RIZZARDI

REGOLAMENTO INTERNET DELLA BIBLIOTECA DI CASSINA RIZZARDI REGOLAMENTO INTERNET DELLA BIBLIOTECA DI CASSINA RIZZARDI INDICE DEI CONTENUTI: Regolamento del servizio internet della biblioteca Modulo di iscrizione al servizio internet Modulo di autorizzazione per

Dettagli

Regolamento per l utilizzo delle biblioteche scolastiche della provincia di Bolzano

Regolamento per l utilizzo delle biblioteche scolastiche della provincia di Bolzano 1 Regolamento per l utilizzo delle biblioteche scolastiche della provincia di Bolzano Premessa Il sistema delle biblioteche scolastiche eroga i propri servizi secondo criteri di imparzialità, equità, inclusione

Dettagli

REGOLAMENTO DI ACCESSO A INTERNET PRESSO IL SERVIZIO BIBLIOTECA CIVICA PATRIMONIO STUDI

REGOLAMENTO DI ACCESSO A INTERNET PRESSO IL SERVIZIO BIBLIOTECA CIVICA PATRIMONIO STUDI Regolamento approvato con GC n. 77 del 21/10/2005. REGOLAMENTO DI ACCESSO A INTERNET PRESSO IL SERVIZIO BIBLIOTECA CIVICA PATRIMONIO STUDI 1 Obiettivi del servizio Il servizio Internet consente alla Biblioteca

Dettagli

COMUNE DI BREMBILLA BIBLIOTECA COMUNALE

COMUNE DI BREMBILLA BIBLIOTECA COMUNALE COMUNE DI BREMBILLA BIBLIOTECA COMUNALE REGOLAMENTO DI ACCESSO A INTERNET ART.1 OBIETTIVI DEL SERVIZIO Il servizio Internet consente al Servizio Bibliotecario del comune di soddisfare i bisogni informativi

Dettagli

REGOLAMENTO GENERALE DI ACCESSO E USO DELLE DOTAZIONI INFORMATICHE

REGOLAMENTO GENERALE DI ACCESSO E USO DELLE DOTAZIONI INFORMATICHE REGOLAMENTO GENERALE DI ACCESSO E USO DELLE DOTAZIONI INFORMATICHE 1. L accesso alle attrezzature avviene solo con account, dopo aver accettato e sottoscritto un patto di corresponsabilità e sostenuto

Dettagli

PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA

PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA - ISTITUTO STATALE COMPRENSIVO DI SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA DI I GRADO Francesco D Este MASSA LOMBARDA (RA) PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA Il PROTOCOLLO D ACCOGLIENZA è un documento che viene deliberato

Dettagli

Allegato delibera G.C. n. 52 del 29.5.2014

Allegato delibera G.C. n. 52 del 29.5.2014 BIBLIOTECA COMUNALE DI BUDONI Allegato delibera G.C. n. 52 del 29.5.2014 Informazioni e regole per l'utilizzo dei servizi multimediali e di Internet Art.1 Principi generali a) Il presente disciplinare

Dettagli

PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA PER L INTEGRAZIONE

PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA PER L INTEGRAZIONE PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA PER L INTEGRAZIONE FINALITA Il presente documento denominato Protocollo di Accoglienza è un documento che nasce da una più dettagliata esigenza d informazione relativamente all

Dettagli

BIBLIOTECA COMUNALE DI CASTIADAS Tel. 0709949239 Fax 0709948000 bibliotecacastiadas@virgilio.it. Modalità per l accesso al servizio Internet

BIBLIOTECA COMUNALE DI CASTIADAS Tel. 0709949239 Fax 0709948000 bibliotecacastiadas@virgilio.it. Modalità per l accesso al servizio Internet COMUNE DI CASTIADAS Provincia di Cagliari Loc. Olia Speciosa 09040 - CASTIADAS tel. 070/994501 fax 070/9948000 castiadas@tin.it www.comune.castiadas.ca.it- cap. 09040 BIBLIOTECA COMUNALE DI CASTIADAS Tel.

Dettagli

COMUNE DI MARONE SERVIZIO BIBLIOTECA

COMUNE DI MARONE SERVIZIO BIBLIOTECA LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DI INTERNET IN BIBLIOTECA 1. Obiettivi del servizio 1.1 La Rete Bibliotecaria Bresciana (RBB) riconosce l importanza di Internet per il raggiungimento delle finalità della biblioteca

Dettagli

NOTE LEGALI. 1. Definizioni e uso. 2. Oggetto dell accordo. 3. Esecuzione dell accordo

NOTE LEGALI. 1. Definizioni e uso. 2. Oggetto dell accordo. 3. Esecuzione dell accordo NOTE LEGALI L uso dei materiali e dei servizi della Piattaforma Sicuramentelab è regolamentato dal seguente accordo. L uso del sito costituisce accettazione delle condizioni riportate di seguito. 1. Definizioni

Dettagli

REGOLAMENTO DEL LABORATORIO DI INFORMATICA

REGOLAMENTO DEL LABORATORIO DI INFORMATICA REGOLAMENTO DEL LABORATORIO DI INFORMATICA 1. Il LICEO Madre Mazzarello promuove la piena e completa fruizione del laboratorio di informatica da parte degli alunni e dei docenti. Tale utilizzo deve garantire

Dettagli

PUA - Politica di Uso Accettabile

PUA - Politica di Uso Accettabile PUA - Politica di Uso Accettabile PUA - Politica di Uso Accettabile Integrazione al Regolamento di Istituto in merito alla Sicurezza Informatica ed Uso Consapevole delle TIC (Tecnologie dell'informazione

Dettagli

REGOLAMENTO PER L'UTILIZZO DELLE POSTAZIONI INTERNET NELLE BIBLIOTECHE DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO VIMERCATESE (SBV)

REGOLAMENTO PER L'UTILIZZO DELLE POSTAZIONI INTERNET NELLE BIBLIOTECHE DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO VIMERCATESE (SBV) REGOLAMENTO PER L'UTILIZZO DELLE POSTAZIONI INTERNET NELLE BIBLIOTECHE DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO VIMERCATESE (SBV) Obiettivi generali del servizio Il servizio Internet consente alle Biblioteche di soddisfare

Dettagli

Raccomandazioni per la sicurezza dei minori in rete ad uso dei genitori

Raccomandazioni per la sicurezza dei minori in rete ad uso dei genitori COMUNE DI SALUGGIA Assessorato Politiche Sociali, Cultura e Sport Raccomandazioni per la sicurezza dei minori in rete ad uso dei genitori Le presenti Raccomandazioni per la sicurezza dei minori sono destinate

Dettagli

COMUNE DI. BIBLIOTECA IO SOTTOSCRITTO NATO IL A E RESIDENTE IN DICHIARO

COMUNE DI. BIBLIOTECA IO SOTTOSCRITTO NATO IL A E RESIDENTE IN DICHIARO Modulo da leggere e sottoscrivere dall utente maggiorenne che utilizza internet. COMUNE DI. BIBLIOTECA IO SOTTOSCRITTO NATO IL A E RESIDENTE IN DICHIARO Di aver preso visione delle modalità per l'accesso

Dettagli

FORMAZIONE BLENDED LEARNING DOCENTI NEO ASSUNTI 2008/09

FORMAZIONE BLENDED LEARNING DOCENTI NEO ASSUNTI 2008/09 FORMAZIONE BLENDED LEARNING http://puntoeduri.indire.it/neoassunti2008/in dex.php DOCENTI NEO ASSUNTI 2008/09 e-tutor Lorelle Carini 1 AMBIENTE ON-LINE PER LA FORMAZIONE DEI DOCENTI NEOASSUNTI CON CONTRATTO

Dettagli

REGOLAMENTO SULL UTILIZZO DELLE RISORSE INFORMATICHE, INTERNET E POSTA ELETTRONICA

REGOLAMENTO SULL UTILIZZO DELLE RISORSE INFORMATICHE, INTERNET E POSTA ELETTRONICA Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo Statale di Rivanazzano Terme Via XX Settembre n. 45-27055 - Rivanazzano Terme - Pavia Tel/fax. 0383-92381 Email pvic81100g@istruzione.it

Dettagli

Come convivere: cambia tu!...lei non può. (dall etichetta di pericolo all esposizione)

Come convivere: cambia tu!...lei non può. (dall etichetta di pericolo all esposizione) CONCORSO DOCENTI Premio nazionale per docenti Didattica del REACH e del CLP Seconda edizione Come convivere: cambia tu!...lei non può. (dall etichetta di pericolo all esposizione) Concorso nazionale per

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO "ALVARO - GEBBIONE" 89100 REGGIO CALABRIA. Tel. 0965/621049 - Fax 0965/591683 e-mail rcic870003struzione.it P.U.

ISTITUTO COMPRENSIVO ALVARO - GEBBIONE 89100 REGGIO CALABRIA. Tel. 0965/621049 - Fax 0965/591683 e-mail rcic870003struzione.it P.U. ISTITUTO COMPRENSIVO "ALVARO - GEBBIONE" Via Botteghelle, 29 89100 REGGIO CALABRIA C.F. 92031140806 C.M.RCIC870003 Tel. 0965/621049 - Fax 0965/591683 e-mail rcic870003struzione.it P.U.A POLITICA D USO

Dettagli