COMUNE DI FINALE EMILIA

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI FINALE EMILIA"

Transcript

1 COMUE DI FIALE EMILIA PROVICIA DI MODEA DELIBERAZIOE DEL COIGLIO COMUALE C O P I A APPROVAZIOE DI UA COVEZIOE AI EI DELL'ART. 30 DEL D. LG PER LA EGOZIAZIOE UITARIA DELLE CODIZIOI DI EMIIOE DEI PRETITI OBBLIGAZIOARI E PER LE ALTRE OPERAZIOI DI GETIOE AOCIATA DEL RICORO ALL'IDEBITAMETO. R. Progr. Data /11/2009 eduta R. 14 Adunanza ORDIARIA eduta PUBBLICA di PRIMA convocazione in data 10/11/2009 alle ore 21:00. Il PREIDETE ha convocato il COIGLIO COMUALE nella solita sala delle adunanze, oggi 10/11/2009 alle ore in adunanza ORDIARIA di PRIMA Convocazione. Fatto l'appello nominale risultano: Cognome e ome ORAGI RAIMODO Pre. Cognome e ome PECORARI MARCO Pre. Cognome e ome ROI VITTORIO Pre. GOLIELLI GIOVAI MALAGUTI FRACECO MALAGUTI MOICA CARRARA MAIMO FIOTELLI LIA BORGATTI GIALUCA IMOI LIA MALAK MOHAMAD KAMEL GARUTTI MIRCO BALDII CLAUDIO VALLII TEFAO PALAZZI ADRO BACCHELLI MARCO PICELLI AALUIA PIAZI GIUDO MOELLI GIULIAO PEZZELLA GIOVAI ROI CLAUDIO Totale Presenti 16 Totali Assenti 5 ono presenti gli Assessori: ZAVATTA ILVAO, CACCHETTI MICHELE, FERIOLI FERADO, D'AIELLO AGELO, CORAZZARI LOREZA, CAVAI ADEODATO Partecipa alla seduta il EGRETARIO GEERALE DOTT.A ALEADRA RIVI. In qualità di PREIDETE, il ig. MAIMO CARRARA constatata la legalità della adunanza, invita il Consiglio a deliberare sull'oggetto sopraindicato. Fungono da scrutatori i seguenti Consiglieri:,,. Pagina 1

2 Deliberazione del Consiglio Comunale n. 100 DEL 10/11/2009 ad oggetto: APPROVAZIOE DI UA COVEZIOE AI EI DELL'ART. 30 DEL D. LG PER LA EGOZIAZIOE UITARIA DELLE CODIZIOI DI EMIIOE DEI PRETITI OBBLIGAZIOARI E PER LE ALTRE OPERAZIOI DI GETIOE AOCIATA DEL RICORO ALL'IDEBITAMETO. OGGETTO: APPROVAZIOE DI UA COVEZIOE AI EI DELL'ART. 30 DEL D. LG PER LA EGOZIAZIOE UITARIA DELLE CODIZIOI DI EMIIOE DEI PRETITI OBBLIGAZIOARI E PER LE ALTRE OPERAZIOI DI GETIOE AOCIATA DEL RICORO ALL'IDEBITAMETO. IL COIGLIO COMUALE Udita la relazione dell Assessore ig.ra Lorenza Corazzari, la quale spiega che nel 2001 ha avuto origine questa forma associativa che coinvolge 58 Comuni e Unione Comuni della Regione Emilia Romagna; il Comune di Reggio Emilia è il Comune capofila ed opera in nome e per conto degli altri Enti. Visti gli importanti risultati, le condizioni vantaggiose di tasso, le economie nella scala dei costi, e tanti altri fattori positivi, questo Comune ritiene opportuno aderire a questa convenzione che avrà validità fino al 31 dicembre 2013; PREMEO CHE: l'art. 30 del D.L.gsvo n. 267/2000 prevede che gli enti locali possano stipulare tra loro apposite convenzioni al fine di svolgere in modo coordinato e continuativo funzioni e servizi determinati; lo stesso articolo, comma 4, al fine di sviluppare tali forme associative tra enti prevede la delega di funzioni da parte degli enti partecipanti all accordo a favore di uno di essi che opera in luogo e per conto degli enti deleganti; con scrittura privata del di Rep (successivamente estesa con altri appositi atti) 58 Comuni e Unioni di Comuni della Regione Emilia Romagna hanno aderito alla stipula per il rinnovo della convenzione per la negoziazione unitaria delle condizioni di emissione di prestiti obbligazionari e di altre forme di ricorso all indebitamento con delega di funzioni al Comune di Reggio Emilia ad operare in luogo e per conto degli altri enti nelle procedure di negoziazione; la scadenza della Convenzione sopra menzionata è prevista per il 31/12/2009 e che l art. 6 della stessa prevede la possibilità di rinnovo previa adozione di apposito atto deliberativo da parte degli Organi competenti degli Enti associati; In particolare va sottolineato come questa importante esperienza avviata nel 2001 e successivamente rinnovata nel 2005, anche grazie all effettuazione delle gare in forma congiunta con gli Enti associati al Ce..F.E.L. (comuni sopra i abitanti e Province della Regione Emilia Romagna, di cui il Comune di Reggio Emilia è Ente Capofila), ha permesso di ottenere in questi anni importanti risultati in termini di maggior potere contrattuale e di conseguenti condizioni vantaggiose di tasso, di economie di scala nei costi e nelle procedure di negoziazione; il Comune di Reggio Emilia, per le motivazioni che di seguito si elencano, ha ritenuto opportuno inviare una comunicazione con P.. n. 139 del 18/09/2009, con la quale si è proposto di proseguire questa positiva esperienza di collaborazione tra Enti Locali con una nuova convenzione, ampliando da un lato le funzioni e i servizi associati e semplificando dall altro le forme di collaborazione tra enti, rivedendo la quota associativa con una riduzione del 50% della quota annua negli anni in cui il Comune convenzionato abbia comunicato di non intendere partecipare alla gara;

3 Deliberazione del Consiglio Comunale n. 100 DEL 10/11/2009 ad oggetto: APPROVAZIOE DI UA COVEZIOE AI EI DELL'ART. 30 DEL D. LG PER LA EGOZIAZIOE UITARIA DELLE CODIZIOI DI EMIIOE DEI PRETITI OBBLIGAZIOARI E PER LE ALTRE OPERAZIOI DI GETIOE AOCIATA DEL RICORO ALL'IDEBITAMETO. che sulla base di indicazioni e suggerimenti forniti da vari responsabili finanziari dei comuni propensi al rinnovo della convenzione, si è definita la durata (fino al 31/12/2013) ed il testo finale della Convenzione, che si allega alla presente sotto la lettera A, da sottoporre all approvazione dei rispettivi Consigli Comunali possibilmente entro il 14/11/2009; richiamato il proprio atto n 15 del con il quale il Comune di Finale Emilia ha aderito alla precedente convenzione per la negoziazione unitaria delle condizioni di emissione dei prestiti obbligazionari e per altre operazioni di gestione associata del ricorso all indebitamento per il periodo 2005/2009; considerato come l Unione dei Comuni Modenesi Area ord intenda aderire alla convenzione in oggetto, e come conseguentemente la quota associativa pari a euro 0,15 per abitante è dovuta solamente dalla Unione e non dai singoli Comuni facenti parte dell Unione medesima (Comuni di Mirandola, Cavezzo, Camposanto, Medolla, Concordia,.Felice; Finale E.,. Prospero,. Possidonio); Ravvisata l opportunità e la convenienza di aderire alla convenzione per i seguenti motivi: a) ottenere maggior potere contrattuale con conseguenti migliori condizioni contrattuali come dimostrano i risultati della precedente convenzione che hanno permesso di garantire agli enti convenzionati condizioni di accesso al credito significativamente migliori rispetto ai tradizionali mutui con Istituti di Credito o con la Cassa DDPP. b) realizzare economie di scala nei costi e nelle procedure di negoziazione. c) avvalersi di una struttura professionale più specializzata ed esperta presente nel Comune di Reggio Emilia (ente capofila del CEFEL, convenzione tra i principali enti locali della Regione, promossa da ACI UPI Emilia Romagna per supportare gli enti sulle tematiche finanziarie), che opererà nelle procedure di negoziazione in luogo e per conto degli Enti deleganti. Ritenuto pertanto di approvare lo schema di convenzione di cui all allegato A al fine di rispettare il crono programma di sottoscrizione della nuova convenzione che ne prevede la sua approvazione da parte dei vari Consigli Comunali entro il 14/11/2009; Visti: - l art. 30 e l art. 42, lett. c, del D. Lgs..267/2000; - il parere di regolarità tecnica e contabile espresso dal Responsabile del ervizio Finanziario ai sensi dell art. 49, c.1, del D. Lgs..267/2000 Con voti favorevoli n. 11 e astenuti n. 5 (Malaguti M., Borgatti, Garutti, Palazzi, Pianzi); D E L I B E R A 1) di approvare la nuova convenzione nell articolato di cui all allegato A, formante parte integrante e sostanziale del presente atto.

4 Deliberazione del Consiglio Comunale n. 100 DEL 10/11/2009 ad oggetto: APPROVAZIOE DI UA COVEZIOE AI EI DELL'ART. 30 DEL D. LG PER LA EGOZIAZIOE UITARIA DELLE CODIZIOI DI EMIIOE DEI PRETITI OBBLIGAZIOARI E PER LE ALTRE OPERAZIOI DI GETIOE AOCIATA DEL RICORO ALL'IDEBITAMETO. 2) di dare mandato al Responsabile del ervizio Finanziario di sottoscrivere gli atti necessari al perfezionamento dell adesione alla presente convenzione, con facoltà di inserire nell atto, fatta salva la sostanza del negozio, così come risulta dal presente provvedimento, tutte le integrazioni e precisazioni che si rendessero necessarie e utili a definire in tutti i suoi aspetti il negozio stesso. 3) di dare atto che, ai sensi dell art. 5 della convenzione in oggetto, l adesione alla presente convenzione non comporta alcuna spesa a carico del Comune in quanto la stessa è assunta dall Unione dei Comuni Modenesi Area ord, che a sua volta aderisce alla medesima convenzione; 4) di dichiarare il presente provvedimento, con voti favorevoli n. 11 e astenuti n. 5 (Malaguti M., Borgatti, Garutti, Palazzi, Pianzi), immediatamente eseguibile ai sensi dell art. 134, 4 comma, D.Lgs. 267/2000 al fine di rispettare i tempi previsti per l adesione.

5 COMUE DI FIALE EMILIA PROVICIA DI MODEA Il presente verbale viene approvato e sottoscritto; IL PREIDETE F.to MAIMO CARRARA IL EGRETARIO GEERALE F.to DOTT.A ALEADRA RIVI ATTETATO DI PUBBLICAZIOE i attesta che copia della presente deliberazione viene pubblicata all'albo Pretorio di questo Comune per 15 giorni consecutivi dal 16/11/2009 al 01/12/2009 Lì, 16/11/2009 IL EGRETARIO GEERALE F.to DOTT.A ALEADRA RIVI E' copia conforme all'originale ad uso amministrativo. Lì, 16/11/2009 ITRUTTORE AMMIITRATIVO MARIA TEREA BORGHI EECUTIVITA' La presente deliberazione, trascorsi 10 giorni dalla su indicata data di pubblicazione è divenuta esecutiva il 26/11/2009. Lì, E' copia conforme all'originale ad uso amministrativo. Lì,... p. IL EGRETARIO COMUALE L'IMPEGATO ADDETTO Atto di Consiglio Comunale n. 100 del 10/11/2009

6 COMUE DI FIALE EMILIA PROVICIA DI ORGAO COMPETETE x COIGLIO COMUALE GIUTA COMUALE ALLEGATO ALLA DELIBERAZIOE DI R. 100 DEL 10/11/2009 IL EGRETARIO COMUALE Il Responsabile del Responsabile tramette la proposta deliberativa concernente: APPROVAZIOE DI UA COVEZIOE AI EI DELL'ART. 30 DEL D. LG PER LA EGOZIAZIOE UITARIA DELLE CODIZIOI DI EMIIOE DEI PRETITI OBBLIGAZIOARI E PER LE ALTRE OPERAZIOI DI GETIOE AOCIATA DEL RICORO ALL'IDEBITAMETO. In ordine alla quale esprime, per quanto di competenza, il seguente parere in ordine alla regolarità tecnica (art. 49, comma 1, D.Lgs. 267/ T.U.E.L.): X FAVOREVOLE COTRARIO Finale Emilia, lì 09/11/2009 IL REPOABILE ATOIETTA BERTOLI

7 Allegato alla deliberazione del Consiglio Comunale n. 100 del 10/11/2009 OGGETTO: APPROVAZIOE DI UA COVEZIOE AI EI DELL'ART. 30 DEL D. LG PER LA EGOZIAZIOE UITARIA DELLE CODIZIOI DI EMIIOE DEI PRETITI OBBLIGAZIOARI E PER LE ALTRE OPERAZIOI DI GETIOE AOCIATA DEL RICORO ALL'IDEBITAMETO. Allegato A COVEZIOE AI EI DELL ART.30, D.Lgs n. 267/2000, PER LA EGOZIAZIOE UITARIA DELLE CODIZIOI DI EMIIOE DI PRETITI OBBLIGAZIOARI E PER ALTRE OPERAZIOI DI GETIOE AOCIATA DEL RICORO ALL'IDEBITAMETO. Art. 1 - Accordo associativo e Finalità della convenzione I Comuni e le Unioni Comunali di.. Convengono di associarsi per la gestione unitaria delle procedure di scelta e di affidamento dell'intermediario finanziario cui affidare tutti i servizi connessi all'emissione di prestiti obbligazionari e per altre forme di collaborazione ed operazioni di gestione associata di ricorso all'indebitamento secondo le modalità indicate nei successivi articoli. copo della convenzione è lo sviluppo di forme di collaborazione e di gestione associata tra gli enti aderenti nel ricorso all indebitamento e in particolare all emissione di prestiti obbligazionari comunali al fine di ottenere condizioni migliori sul mercato dei capitali nonché consentirne l'accesso anche ai comuni medio - piccoli della Regione Emilia Romagna. Art. 2 - atura della convenzione La convenzione assume la natura prevista dall'art.30,comma 1,2 e 4,del D.Lgs 267/2000, con la delega delle funzioni associate individuate all articolo seguente da parte dei Comuni partecipanti all'accordo a favore del Comune di Reggio Emilia, che pertanto opera in luogo e per conto degli Enti deleganti. Per il perseguimento dello scopo associativo il Comune di Reggio potrà stipulare accordi, collaborazioni o partnership operative con altri enti locali o strutture associative al fine di aumentare il potere contrattuale degli enti convenzionati. Art. 3 - Funzioni e servizi associati Gli enti convenzionati si associano per la negoziazione unitaria delle condizioni di emissione dei prestiti obbligazionari comunali e per altre operazioni di gestione associata dell indebitamento. Il Comune di Reggio Emilia procederà a porre in essere le procedure negoziali e di aggiudicazione, operando anche per conto degli enti deleganti, per l individuazione dell Intermediario finanziario cui affidare l espletamento di tutti i servizi connessi alla emissione di prestiti obbligazionari comunali. Al termine delle procedure negoziali, definite le condizioni, i singoli Comuni procederanno, se lo riterranno opportuno, alle singole emissioni obbligazionarie nel rispetto della normativa vigente. A seconda delle opportunità di mercato e dell evoluzione degli strumenti a disposizione potranno inoltre essere poste in essere altre forme di collaborazione e gestione associata del ricorso all indebitamento di volta in volta concordate tra gli Enti Locali aderenti.

8 Allegato alla deliberazione del Consiglio Comunale n. 100 del 10/11/2009 Il Comune di Reggio Emilia fornirà inoltre ai comuni convenzionati l assistenza ed il supporto procedurale nelle operazioni di indebitamento negoziate e/o gestite in forma associata nonché assistenza, supporto e formazione in materia di gestione dell indebitamento, in operazioni di reimpiego della liquidità e nell analisi delle diverse alternative di finanziamento degli investimenti. Art. 4 - Forme di consultazione e collaborazione tra gli enti contraenti Ogni anno il Comune di Reggio Emilia informa gli Enti convenzionati sulle condizioni principali dello svolgimento della gara per l'affidamento dei servizi connessi all'emissione di prestiti obbligazionari. I Comuni convenzionati dovranno comunicare entro 10 giorni dalla apposita richiesta inviata dal Comune di Reggio, l'importo massimo dei BOC o di altre forme d indebitamento da assumere nell anno, al fine di quantificare l'importo a base di gara. Il Capitolato e le Condizioni a base di gara, ivi compreso l importo minimo per le singole emissioni, verranno definiti dal Comune di Reggio Emilia in base all esigenza di garantire parametri tecnici economici adeguati alle condizioni di mercato. Art.5 - Rapporti Finanziari Ogni anno, entro il 30 Giugno, i Comuni convenzionati, verseranno al Comune di Reggio Emilia, quale ente capofila e delegato ad operare in nome e per conto degli Enti deleganti, una quota associativa annuale di partecipazione a rimborso delle spese generali e di funzionamento, che viene stabilita in 0,15 euro per ogni abitante del Comune convenzionato. Tale quota potrà essere ridotta del 50% in considerazione delle minori spese di funzionamento, negli anni in cui il Comune convenzionato abbia comunicato, nei termini di cui al precedente articolo 4, di non partecipare alla gara non avendo previsto debito da inserire a base di gara. Per il numero degli abitanti si farà riferimento a quanto dichiarato nel certificato al conto consuntivo del penultimo anno precedente quello del versamento. el caso di adesione alla Convenzione di Unioni di Comuni (ex art. 32, D.Lgs 267/2000), è prevista la quota associativa in 0,15 euro per ogni abitante del Comune convenzionato e sarà dovuta solo dall Unione, stabilendo pertanto che i Comuni convenzionati facenti parte anche dell Unione non dovranno versare tale quota. Per gli anni successivi la quota associativa potrà essere modificata su proposta del comune capofila in relazione a diverse spese generali e di funzionamento previste fatto salvo il diritto di recesso degli enti entro 7 giorni dall avvenuto ricevimento via della comunicazione della nuova quota associativa. Art.6 - Durata, modifiche, recesso e nuove adesioni alla convenzione La convenzione ha validità dal momento della stipula e fino al e potrà essere rinnovata previa adozione di apposito atto deliberativo da parte degli organi competenti degli enti associati. Potrà cessare prima del tempo: - per recesso del Comune di Reggio Emilia; - per esaurimento del fine per la quale è stata costituita; - per disposizione di legge. La presente convenzione potrà essere modificata su proposta del comune di Reggio Emilia e previa approvazione dei Consigli Comunali interessati. I comuni e le Unioni di Comuni che non approveranno le modifiche, entro 6 mesi dalla proposta, recederanno automaticamente dalla convenzione. I comuni e le Unioni di Comuni convenzionati possono recedere dalla convenzione:

9 Allegato alla deliberazione del Consiglio Comunale n. 100 del 10/11/ in qualsiasi momento dalla convenzione,fatto salvo il versamento della quota associativa per l anno in cui si esercita il recesso. - ai sensi e con le modalità di cui al precedente art. 5 senza versamento della quota associativa per l anno a cui si riferisce la modifica della quota associativa. E' consentita l'adesione successiva alla convenzione da parte di altri comuni previa accettazione del Comune di Reggio Emilia. In tal caso il nuovo ente potrà usufruire, nel caso di adesione successiva alla/e gare annuali, delle condizioni ottenute dagli enti convenzionati solo nel caso di disponibilità degli istituti aggiudicatari. Art.7 - Controversie Tutte le controversie che dovessero insorgere tra i comuni convenzionati a causa della presente convenzione saranno decise da un Collegio di tre arbitri nominati uno dal Comune di Reggio Emilia, due di comune accordo tra Comune di Reggio e gli altri enti associati o in mancanza di accordo, dal Presidente del Tribunale di Reggio Emilia.

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA COMUE DI FIALE EMILIA PROVICIA DI MODEA DELIBERAZIOE DEL COIGLIO COMUALE C O P I A ITERROGAZIOE PREETATA DAL GRUPPO COILIARE "PARTITO OCIALITA" ULLO TATO DI ATTUAZIOE DI OPERE PUBBLICHE PREVITE EL BILACIO

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA COMUE DI FIALE EMILIA PROVICIA DI MODEA DELIBERAZIOE DEL COIGLIO COMUALE C O P I A ALIEAZIOE. 4 ALLOGGI UBICATI I VIA ALLEGRO GRADI. 3 A FIALE EMILIA A FAVORE DI R. Progr. Data 11 07/03/2011 eduta R. 2

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA COMUE DI FIALE EMILIA PROVICIA DI MODEA DELIBERAZIOE DEL COIGLIO COMUALE C O P I A ADEGUAMETO DELL'IDIVIDUAZIOE DELLE ZOE O METAIZZATE DEL TERRITORIO COMUALE AI FII DELL'APPLICAZIOE DELLE RIDUZIOI FICALI

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIOE DELLA GIUTA COMUALE COMUE DI FIALE EMILIA PROVICIA DI MODEA C O P I A PREA D'ATTO DELLA CEIOE DEI CREDITI DITTA "BIACHII COTRUZIOI.R.L." r. Progr. Data eduta r. 42 22/03/2011 11 L'anno DUEMILAUDICI

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA C O P I A ACQUITO MATERIALI PER MANUTENZIONE TRAORDINARIA PATRIMONIO. APPROVAZIONE PREVENTIVO. Nr. Progr. Data eduta Nr.

Dettagli

COMUNE DI BUSTO GAROLFO

COMUNE DI BUSTO GAROLFO DELIBERAZIOE DELLA GIUTA COMUALE COMUE DI BUTO GAROLFO Comunicata ai Capigruppo Consiliari il 29/04/2014r. Prot. 5915 PROVICIA DI MILAO C O P I A Affissa all'albo Pretorio il 29/04/2014 APPROVAZIOE COVEZIOE

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA C O P I A Adesione per l'anno 2010 all'associazione trada dei Vini e dei apori della Pianura Modenese "Terre Piane". Nr.

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA C O P I A REGITRAZIONE DEL MARCHIO DELLA PERA TIPICA FINALEE. Nr. Progr. 226 Data eduta Nr. 05/10/2009 43 L'anno DUEMILANOVE

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA C O P I A PREA D'ATTO DELLA CEIONE DEI CREDITI PRO-OLUTO DELLA OCIETA' "CPL CONCORDIA OC. COOP." ALLA OCIETA' "CREDEMFACTOR.P.A."

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA C O P I A ATTO DI CITAZIONE PER RIARCIMENTO DANNI PROMOO DA BERGAMINI NADIA INNANZI AL TRIBUNALE DI MODENA. AUTORIZZAZIONE

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA C O P I A PREA D'ATTO DELLA FUIONE PER INCORPORAZIONE DI "ABF FACTORING.P.A." CON EDE A MILANO IN "EMIL-RO FACTOR.P.A." CON

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA C O P I A ACCETTAZIONE DONAZIONE DI AUTOMEZZO Nr. Progr. 168 Data eduta Nr. 15/06/2010 25 L'anno DUEMILADIECI questo giorno

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA C O P I A RETTIFICA DEL VERBALE DI CONEGNA RELATIVO AL TRAFERIMENTO DELLA PROPRIETA' DI AUTORIMEE E POTI AUTO EX I.A.C.P.

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA C O P I A PIANO NAZIONALE ICUREZZA TRADALE 2 BANDO:RIORGANIZZAZIONE FUNZIONALE DELLE INTEREZIONI TRADALI MEDIANTE RIQUALIFICAZIONIE

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA C O P I A EPROPRIAZIONE IMMOBILIARE PROMOA CONTRO EREDI BACCILIERI RENZO. ADEMPIMENTI CONEGUENTI ALL'APPROVAZIONE DEL PIANO

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA DELIBERAZIONE DEL CONIGLIO COMUNALE C O P I A ERVIZIO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE. APPROVAZIONE DEL NUOVO PIANO DI NR. Progr. Data 74 29/06/2010 eduta NR.

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA C O P I A PROTOCOLLO D'INTEA CAA 2013 - OTTOCRIZIONE DELL'ACCORDO TRA LE PARTI, DA PARTE DI ACER-MODENA PER CONTO DEL COMUNE DI FINALE EMILIA,

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA C O P I A PRETITO INTERBIBLIOTECARIO E DOCUMENT DELIVERY: ATTIVAZIONE NUOVE PROCEDURE. Nr. Progr. Data eduta Nr. 23 19/03/2012 11 L'anno DUEMILADODICI

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA C O P I A AGRA DELLA FOGLIATA. INDIVIDUAZIONE DELLE AREE PUBBLICHE DA ADIBIRE A: VENDITA, PROMOZIONE DA PARTE DELLE AOCIAZIONI

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA C O P I A APPROVAZIONE DEL PROTOCOLLO D'INTEA TRA I COMUNI DI CAMPOANTO, CAVEZZO, CONCORDIA, FINALE EMILIA, MEDOLLA, MIRANDOLA,

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA C O P I A INTERVENTO DI RITRUTTURAZIONE CUOLE ELEMENTARI DI MAA FINALEE. APPROVAZIONE PROGETTO EECUTIVO. Nr. Progr. Data

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA C O P I A ACCETTAZIONE DI DONAZIONE DI N. 3 PREFABBRICATI DA PARTE DELL'AOCIAZIONE NAZIONALE COMUNI - ANCI. PROVVEDIMENTI.

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA C O P I A RICORO TRAORDINARIO AL CAPO DELLO TATO PREENTATO DA MARA FERRAGUTI. CONFERIMENTO INCARICO A TUTELA DELLE RAGIONI

Dettagli

COMUNE DI ANZOLA DELL'EMILIA

COMUNE DI ANZOLA DELL'EMILIA DELIBERAZIOE DEL COIGLIO COMUALE COMUE DI AZOLA DELL'EMILIA PROVICIA DI BOLOGA C O P I A ETIZIOE ATICIPATA MUTUO CHIROGRAFARIO. 30000017797 AUTO CO EMILBACA CREDITO COOPERATIVO OC. COOP. BOLOGA. 81 r.

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA C O P I A RINNOVO CONVENZIONE CON L'A. VOLONTARI PRO HANDICAPPATI PER IL FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI IPPOTERAPIA. Nr. Progr.

Dettagli

COMUNE DI CAPOLIVERI

COMUNE DI CAPOLIVERI COMUE DI CAPOLIVERI PROVICIA DI LIVORO DELIBERAZIOE DELLA GIUTA COMUALE C O P I A Comunicata ai Capigruppo Consiliari il 30/11/2010r. Prot. COPERTURA QUOTA OCIALE DI RICOVERO I RA DI PEROA AZIAA O AUTO-UFFICIETE-IG.RA

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA C O P I A INCARICO PER RECUPERO CREDITO VANTATO DA QUETO COMUNE NEI CONFRONTI DEGLI EREDI DI DONDI ADA. Nr. Progr. Data eduta Nr. 70 30/07/2012

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA COMUE DI FIALE EMILIA PROVICIA DI MODEA DELIBERAZIOE DEL COIGLIO COMUALE C O P I A ITERPELLAZA PREETATA DALLE COIGLIERE IGG.RE LETIZIA MATOVAI E LODI LAURA (PARTITO DEMOCRATICO), AD OGGETTO: "MALTIMETO

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA C O P I A PARTECIPAZIONE AL BANDO PER IL FINANZIAMENTO DI PROCEI DI PARTECIPAZIONE NELL'AMBITO DEI PROGETTI DI RICOTRUZIONE NELLE AREE COLPITE

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA COMUE DI FIALE EMILIA PROVICIA DI MODEA DELIBERAZIOE DEL COIGLIO COMUALE C O P I A ITERROGAZIOE PREETATA DAL GRUPPO COILIARE LEGA ORD AD OGGETTO "IMPIATO DI COMPOTAGGIO: TATO DEI LAVORI". R. Progr. Data

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE FORNITURA ENERGIA ELETTRICA: VARIAZIONE DEI CONTRATTI A FAVORE DI SORGENIA

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE FORNITURA ENERGIA ELETTRICA: VARIAZIONE DEI CONTRATTI A FAVORE DI SORGENIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FRASSINORO PROVINCIA DI MODENA C O P I A Comunicata ai Capigruppo Consiliari ai sensi dell'art. 125 D.Lgs. 267/2000 il 17/09/2015 Nr. Prot. 5601 Affissa all'albo

Dettagli

COMUNE DI NUVOLENTO. Provincia di Brescia VERBALE DI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO. N. 10 del 26.07.

COMUNE DI NUVOLENTO. Provincia di Brescia VERBALE DI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO. N. 10 del 26.07. COMUNE DI NUVOLENTO Provincia di Brescia ======================================================= VERBALE DI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO N. 10 del 26.07.2010 OGGETTO:Determinazione

Dettagli

COMUNE DI BADIA POLESINE

COMUNE DI BADIA POLESINE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI BADIA POLEINE PROVINCIA DI ROVIGO C O P I A Comunicata ai Capigruppo Consiliari Il 02/10/2015 Nr. Protocollo 18929 Affissa all'albo Pretorio il 02/10/2015

Dettagli

COMUNE DI NUVOLENTO. Provincia di Brescia VERBALE DI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO. N. 35 del 26.11.

COMUNE DI NUVOLENTO. Provincia di Brescia VERBALE DI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO. N. 35 del 26.11. COMUNE DI NUVOLENTO Provincia di Brescia ======================================================= VERBALE DI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO N. 35 del 26.11.2010 OGGETTO:Modifica

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA C O P I A REVIIONE DEI DIRITTI E DELLE TARIFFE CIMITERIALI APPLICATE ALLE OPERAZIONI DI POLIZIA MORTUARIA PRETATE NEI CONFRONTI

Dettagli

COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO

COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO COPIA VERBALE N. 47 DEL 18.10.2011 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Adunanza di prima convocazione - seduta pubblica OGGETTO: ESTINZIONE ANTICIPATA

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA C O P I A URBANIZZAZIONE AREA PARCHEGGIO E VIABILITA' ESTERNA AI LOTTI PER LA REALIZZAZIONE DELLA PALESTRA, DELLA SCUOLA

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA C O P I A GETIONE ANAGRAFICA DEI CITTADINI "ENZA FIA DIMORA".ITITUZIONE DI UN'AREA DI CIRCOLAZIONE TERRITORIALMENTE NON EITENTE DENOMINATA "VIA

Dettagli

COMUNE DI MACERATA FELTRIA

COMUNE DI MACERATA FELTRIA DELIBERAZIONE DEL CONIGLIO COMUNALE COMUNE DI MACERATA FELTRIA PROVINCIA DI PEARO E URBINO C O P I A Affissa all'albo Pretorio il 07/08/2015 al nr. 269 PROGRAMMA TRIENNALE 2015-2017 ED ELENCO ANNUALE DELLE

Dettagli

COMUNE DI MONTEFIORINO

COMUNE DI MONTEFIORINO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI MONTEFIORINO PROVINCIA DI MODENA C O P I A Comunicata ai Capigruppo Consiliari il 22/03/2013 Nr. Prot. 1614 Affissa all'albo Pretorio il 22/03/2013 Allegati

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA C O P I A 6 CONCORO LETTERARIO "EERE O ENTIRE" - PREMIO MARTINA ALDI - ANNO 2013 - "TEMPI A TEMPO". PROROGA DEL TERMINE DI CADENZA AL 31 MARZO

Dettagli

COMUNE DI BUSTO GAROLFO

COMUNE DI BUSTO GAROLFO DELIBERAZIONE DEL CONIGLIO COMUNALE COMUNE DI BUTO GAROLFO PROVINCIA DI MILANO C O P I A Affissa all'albo Pretorio il 30/07/2015 MODIFICA REGOLAMENTO PER LA VARIAZIONE DELL'ALIQUOTA DI COMPARTECIPAZIONE

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA C O P I A DETERMINAZIONE DEI NUOVI PREZZI DEI LOCULI INDIVIDUALI, LOCULI OARI E URNE CINERARIE NEL CIMITERO DEL CAPOLUOGO.

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE n. 6 0

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE n. 6 0 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE n. 6 0 OGGETTO: Rinegoziazione mutui. L anno 2014 ( Duemilaquattordici ) il giorno 26 ( ventisei ) del mese di novembre alle ore 18.00 nel Comune di Pula

Dettagli

Determinazione Dirigenziale n. 739 del 02.05.2007 - Pratica 1423173

Determinazione Dirigenziale n. 739 del 02.05.2007 - Pratica 1423173 Centro di Responsabilità n. 46 Determinazione Dirigenziale n. 739 del 02.05.2007 - Pratica 1423173 Centro di Costo 0072 OGGETTO: Procedura di gara congiunta tra i Comuni di Reggio nell Emilia (e degli

Dettagli

COMUNE DI ANZOLA DELL'EMILIA

COMUNE DI ANZOLA DELL'EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI ANZOLA DELL'EMILIA PROVINCIA DI BOLOGNA C O P I A Comunicata ai Capigruppo Consiliari il 28/04/2007Nr. Prot. 7159 APPROVAZIONE DELLO CHEMA DI CONVENZIONE CON

Dettagli

COMUNE DI SALA CONSILINA Provincia di Salerno

COMUNE DI SALA CONSILINA Provincia di Salerno COMUNE DI SALA CONSILINA Provincia di Salerno GIUNTA COMUNALE DELIBERAZIONE *** COPIA *** numero 1 del 22-01-2015 OGGETTO: ANTICIPAZIONE DI TESORERIA - UTILIZZO ENTRATE A SPECIFICA DESTINAZIONE - AI SENSI

Dettagli

COMUNE DI BRISSAGO VALTRAVAGLIA

COMUNE DI BRISSAGO VALTRAVAGLIA CODICE ENTE 012022 COPIA ALBO ON LINE COMUNE DI BRISSAGO VALTRAVAGLIA PROVINCIA DI VARESE Via Bernardino Luini n. 6; C.A.P. 21030; TEL.: 0332 575103 -FAX: 0332576443 E-MAIL: combrissago@comune.brissago-valtravaglia.va.it

Dettagli

COMUNE DI MONTEFORTE D'ALPONE PROVINCIA DI VERONA

COMUNE DI MONTEFORTE D'ALPONE PROVINCIA DI VERONA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI MONTEFORTE D'ALPONE PROVINCIA DI VERONA C O P I A Affissa all'albo Pretorio il 18/06/2015 INCARICO STUDIO ARENA BROKER SRL PER CONSULENZE ASSICURATIVE Nr.

Dettagli

COMUNE DI MONTALTO DI CASTRO Provincia di Viterbo

COMUNE DI MONTALTO DI CASTRO Provincia di Viterbo 1/5 COMUNE DI MONTALTO DI CASTRO Provincia di Viterbo CONSIGLIO COMUNALE DELIBERAZIONE COPIA n. 49 del 28-11-2014 OGGETTO: RINEGOZIAZIONE DEI PRESTITI ORDINARI DELLA CASSA DEPOSITI E PRESTITI S.P.A. L'anno

Dettagli

COMUNE DI PEIO. Provincia di Trento. VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 131 della Giunta comunale

COMUNE DI PEIO. Provincia di Trento. VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 131 della Giunta comunale COMUNE DI PEIO Provincia di Trento VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 131 della Giunta comunale OGGETTO: STIPULA CON LA INSER S.P.A. CON SEDE IN TRENTO POLIZZE DI ASSICURAZIONE DANNI AGLI IMPIANTI IDROELETTRICI

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA COMUE DI FIALE EMILIA PROVICIA DI MODEA DELIBERAZIOE DEL COIGLIO COMUALE C O P I A AUTORIZZAZIOE AL TRAFERIMETO COTITUZIOE DI ERVITU' DI PAAGGIO A FAVORE DEI IGG. BOI AGATA, RUFFII FRACO, RUFFII ATOIO,

Dettagli

COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO

COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO VERBALE N. 94 DEL 22.05.2012 COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: AFFIDAMENTO GESTIONE E RECAPITO CORRISPONDENZA ALLA TNT POST ITALIA

Dettagli

COMUNE DI FRASSINORO

COMUNE DI FRASSINORO DELIBERAZIONE DEL CONIGLIO COMUNALE COMUNE DI FRAINORO PROVINCIA DI MODENA *** C O P I A *** RINEGOZIAZIONE DEI PRETITI CONCEI AL COMUNE DI FRAINORO DALLA CAA DP.P.A, AI ENI DELL'ART.1, COMMA 537, DELLA

Dettagli

COMUNE DI MACERATA FELTRIA

COMUNE DI MACERATA FELTRIA DELIBERAZIONE DEL CONIGLIO COMUNALE COMUNE DI MACERATA FELTRIA PROVINCIA DI PEARO E URBINO C O P I A Affissa all'albo Pretorio il 07/08/2015 al nr. 270 APPROVAZIONE PIANO DELLE VALORIZZAZIONI ED ALIENAZIONI

Dettagli

O P E R A R O M A N I

O P E R A R O M A N I O P E R A R O M A N I (Azienda Pubblica di Servizi alla Persona) Via Roma, 21 38060 - NOMI (TN) Costituita ai sensi della L.R. 21 settembre 2005, n. 7. DETERMINAZIONI DEL DIRETTORE Determinazione n. 4

Dettagli

COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO

COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO VERBALE N. 129 DEL 17.07.2012 COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: ADESIONE AL PROGETTO 'SPORTELLO ON LINE AL CITTADINO'. L anno duemiladodici

Dettagli

COMUNE DI ANZOLA DELL'EMILIA

COMUNE DI ANZOLA DELL'EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI ANZOLA DELL'EMILIA PROVINCIA DI BOLOGNA C O P I A Comunicata ai Capigruppo Consiliari il 19/05/2010Nr. Prot. 9116 ATTO UNILATERALE D'OBBLIGO DI DIPENA DEL

Dettagli

COMUNE DI ANZOLA DELL'EMILIA

COMUNE DI ANZOLA DELL'EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI ANZOLA DELL'EMILIA PROVINCIA DI BOLOGNA C O P I A Comunicata ai Capigruppo Consiliari il 20/03/2012Nr. Prot. 4642 APPROVAZIONE DI UN'INTEGRAZIONE DEL PROGETTO

Dettagli

DELIBERAZIONE GIUNTA COMUNALE

DELIBERAZIONE GIUNTA COMUNALE DELIBERAZIONE GIUNTA COMUNALE COPIA eduta in data : 14/11/2013 Atto n. 92 OGGETTO: Atto di indirizzo per l'affidamento dei ervizi Cimiteriali per l'anno 2014 mediante procedura di affidamento nell'ambito

Dettagli

COMUNE DI FRASSINORO

COMUNE DI FRASSINORO DELIBERAZIONE DEL CONIGLIO COMUNALE COMUNE DI FRAINORO PROVINCIA DI MODENA *** C O P I A *** VARIAZIONE AL PROGRAMMA DEI LAVORI PUBBLICI ED AL BILANCIO DI PREVIIONE PER L'EERCIZIO 2015 E PLURIENNALE 2015/2017.

Dettagli

Comune di Marliana (Provincia di Pistoia)

Comune di Marliana (Provincia di Pistoia) Per copia conforme all'originale - Comune di Marliana (Provincia di Pistoia) COPIA DELLA DELIBERA DI GIUNTA COMUNALE NUMERO 14 DEL 04 marzo 2016 OGGETTO: FORNITURA SERVIZIO FONIA. ATTO DI INDIRIZZO. L'anno

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 40 Pratica N. 0508190 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE ESTRATTO DAL VERBALE DELL ADUNANZA DEL 25 MAGGIO 2015 PUNTO N. 8 DELL ORDINE DEL GIORNO. D.C.C. N. 40 DEL 25.5.2015 OGGETTO: RINEGOZIAZIONE

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA C O P I A APPROVAZIONE DI CONTRATTO DI COMODATO D'UO GRATUITO A TEMPO DETERMINATO CON IL REPONABILE DEL PROGETTO "BANDA RULLI

Dettagli

COMUNE DI CAPOLIVERI

COMUNE DI CAPOLIVERI COMUNE DI CAPOLIVERI PROVINCIA DI LIVORNO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE C O P I A Comunicata ai Capigruppo Consiliari il Nr. Prot. PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DI V.LE AUTRALIA: APPROVAZIONE PERIZIA

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA DELIBERAZIONE DEL CONIGLIO COMUNALE C O P I A RATIFICA DELIBERAZIONE GIUNTA COMUNALE N.123 DEL 12/04/2010 AD OGGETTO: NR. Progr. Data 54 08/06/2010 eduta NR.

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA C O P I A PORTELLO EQUITALIA NOMO.P.A. PER LA RIOIONE DEI TRIBUTI PREO I LOCALI DELLA EDE MUNICIPALE. CONFERMA AUTORIZZAZIONE

Dettagli

COMUNE DI CAPOLIVERI

COMUNE DI CAPOLIVERI COMUNE DI CAPOLIVERI PROVINCIA DI LIVORNO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE C O P I A Comunicata ai Capigruppo Consiliari il 30/07/2015Nr. Prot. 11869 SERVIZIO POSTALIZZAZIONE TARI 2015 - IMBUSTAMENTO,

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA C O P I A AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. APPROVAZIONE CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO.

Dettagli

COMUNE DI CISLIANO DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE

COMUNE DI CISLIANO DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE COMUNE DI CISLIANO Codice Ente 10966 DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE Oggetto: Delibera numero 126 Adunanza del 17/12/2015 ADOZIONE DELLO SCHEMA DEL PROGRAMMA TRIENNALE DELLE OPERE PUBBLICHE 2016-2018

Dettagli

Deliberazione n 5 Adunanza del 06/02/2014

Deliberazione n 5 Adunanza del 06/02/2014 Deliberazione n 5 Adunanza del 06/02/2014 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: RICHIESTA CONTRIBUTO PER RIQUALIFICAZIONE DI IMPIANTI SPORTIVI SCOLASTICI DI USO PUBBLICO. L'anno duemilaquattordici,

Dettagli

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA ORIGINALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 15 del 31.05.2006 OGGETTO: RINEGOZIAZIONE MUTUI CASSA DEPOSITI E PRESTITI PRIMA DEL 1 GENNAIO 1997.- L

Dettagli

COMUNE DI PRESEGLIE Provincia di Brescia

COMUNE DI PRESEGLIE Provincia di Brescia COMUNE DI PRESEGLIE Provincia di Brescia CODICE ENTE 10403 COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 31 DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: APPROVAZIONE NUOVO ACCORDO DI PROGRAMMA EX ART. 34 D.LGS. 267/2000 FINALIZZATO

Dettagli

Verbale di Deliberazione N. 54/2009 della Giunta comunale

Verbale di Deliberazione N. 54/2009 della Giunta comunale COMUNE DI CAMPODENNO PROVINCIA DI TRENTO Verbale di Deliberazione N. 54/2009 della Giunta comunale OGGETTO: Adesione alla Convenzione tra Informatica Trentina S.p.a. e Trenta S.p.a. per la fornitura di

Dettagli

Determina Dirigenziale n. 331 del 15.03.2010 Pratica n. 2160149. Il Dirigente dell'unità Operativa Contabilità ed Investimenti

Determina Dirigenziale n. 331 del 15.03.2010 Pratica n. 2160149. Il Dirigente dell'unità Operativa Contabilità ed Investimenti Centro di Responsabilità: 46 Centro di Costo: 72 Determina Dirigenziale n. 331 del 15.03.2010 Pratica n. 2160149 OGGETTO: Procedura di Gara congiunta per l affidamento dei Servizi Finanziari relativi alla

Dettagli

COMUNE DI CAPOLIVERI

COMUNE DI CAPOLIVERI COMUE DI CAPOLIVERI PROVICIA DI LIVORO DELIBERAZIOE DELLA GIUTA COMUALE C O P I A Comunicata ai Capigruppo Consiliari il 09/05/2011r. Prot. AZIOI PER LE VIOLAZIOI RELATIVE ALLO MALTIMETO DEI RIFIUTI URBAI

Dettagli

COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA

COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA COPIA COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA DELIBERAZIONE N. 53 in data: 23.10.2015 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: SOTTOSCRIZIONE TITOLI DI STATO - BTP SCADENZA 01/12/2025

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA C O P I A SERVIZI A DOMANDA INDIVIDUALE. DETERMINAZIONE TARIFFE PER L'ANNO 2012. Nr. Progr. Data Seduta Nr. 5 16/01/2012

Dettagli

ESTINZIONE ANTICIPATA DI MUTUI IN ESSERE CON LA CASSA DEPOSITI E PRESTITI.

ESTINZIONE ANTICIPATA DI MUTUI IN ESSERE CON LA CASSA DEPOSITI E PRESTITI. VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE n. 5 4 OGGETTO: ESTINZIONE ANTICIPATA DI MUTUI IN ESSERE CON LA CASSA DEPOSITI E PRESTITI. L ANNO 2012 (DUEMILADODICI) ADDI VENTINOVE (29) DEL MESE DI NOVEMBRE

Dettagli

COMUNE DI NUVOLENTO Provincia di Brescia VERBALE DI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO. N. 27 del 11.10.2010

COMUNE DI NUVOLENTO Provincia di Brescia VERBALE DI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO. N. 27 del 11.10.2010 COMUNE DI NUVOLENTO Provincia di Brescia ======================================================= VERBALE DI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO N. 27 del 11.10.2010 OGGETTO:Determinazione

Dettagli

COMUNE DI CALCIO Provincia di Bergamo

COMUNE DI CALCIO Provincia di Bergamo COMUNE DI CALCIO Provincia di Bergamo AREA SERVIZI ALLA PERSONA COPIA DETERMINAZIONE N.50/ 15 DEL 31/01/2012 OGGETTO: DETERMINA A CONTRATTARE: GESTIONE DEL SERVIZIO DI BIBLIOTECA COMUNALE E ATTIVITA' CULTURALI

Dettagli

COMUNE DI FERENTILLO Provincia di Terni

COMUNE DI FERENTILLO Provincia di Terni COMUNE DI FERENTILLO Provincia di Terni SERVIZIO AFFARI GENERALI DETERMINAZIONE N. 78 Del 13/12/2013 OGGETTO: Servizio di assistenza per la predisposizione, la gestione e l'esecuzione di contratti assicurativi

Dettagli

COMUNE DI POVIGLIO PROVINCIA DI REGGIO EMILIA. Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale

COMUNE DI POVIGLIO PROVINCIA DI REGGIO EMILIA. Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale ORIGINALE Deliberazione N.86 in data 02/09/2015 COMUNE DI POVIGLIO PROVINCIA DI REGGIO EMILIA Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale Oggetto:ESAME ED APPROVAZIONE SCHEMA NUOVA CONVENZIONE CON "INFASTRUTTURE

Dettagli

COMUNE DI BADIA POLESINE

COMUNE DI BADIA POLESINE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI BADIA POLEINE PROVINCIA DI ROVIGO C O P I A Comunicata ai Capigruppo Consiliari Il 10/08/2012 Nr. Protocollo 11228 Affissa all'albo Pretorio il 10/08/2012

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI TORRI DEL BENACO Provincia di Verona Viale F.lli Lavanda, 3 - Cap. 37010 0456205888 - fax 0456205800 P.IVA 00661030239 sito internet: www.comune.torridelbenaco.vr.it e-mail: comune@torridelbenaco.vr.it

Dettagli

COMUNE DI ANZOLA DELL'EMILIA

COMUNE DI ANZOLA DELL'EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI ANZOLA DELL'EMILIA PROVINCIA DI BOLOGNA C O P I A Comunicata ai Capigruppo Consiliari il 26/06/2008Nr. Prot. 12558 APPROVAZIONE ELEMENTI DI VALUTAZIONE PER

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI PALAGANO PROVINCIA DI MODENA C O P I A Comunicata ai Capigruppo Consiliari ai sensi dell'art. 125 D.Lgs. 267/2000 il 22/07/2011 Nr. Prot. Affissa all'albo

Dettagli

Città di Portogruaro

Città di Portogruaro Città di Portogruaro Provincia di Venezia ORIGINALE VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Seduta N 16 Delibera N 47 del 03/04/2013 OGGETTO: Presa d atto del mancato pagamento della rata del mutuo

Dettagli

COMUNE DI SAN VENANZO PROVINCIA DI TERNI

COMUNE DI SAN VENANZO PROVINCIA DI TERNI COMUNE DI SAN VENANZO PROVINCIA DI TERNI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 70 DEL 01.08.2012 OGGETTO: RINNOVO INCARICO BROKERAGGIO ASSICURATIVO DITTA AON SPA - L anno DUEMILADODICI il giorno PRIMO

Dettagli

COMUNE DI SIZIANO Provincia di Pavia

COMUNE DI SIZIANO Provincia di Pavia COPIA COMUNE DI SIZIANO Provincia di Pavia VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Verbale N. 2 / 22.01.2015 ****************** OGGETTO: PROVVEDIMENTI IN MERITO ALL'UTILIZZO DI FONDI VINCOLATI E

Dettagli

CITTA DI PARABITA C.A.P. 73052 PROVINCIA DI LECCE DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

CITTA DI PARABITA C.A.P. 73052 PROVINCIA DI LECCE DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE CITTA DI PARABITA C.A.P. 73052 PROVINCIA DI LECCE ORIGINALE DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 8100 della Deliberazione DEL 00 28/11/2013 OGGETTO: ESTINZIONE ANTICIPATA MUTUI L anno 2013, il giorno

Dettagli

C O M U N E D I S C O R R A N O Provincia di Lecce

C O M U N E D I S C O R R A N O Provincia di Lecce C O M U N E D I S C O R R A N O Provincia di Lecce COPIA CONFORME ALL'ORIGINALE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE NUM. 105 DEL 25-05-10 Oggetto:RAPPORTI FINANZIARI TRA IL COMUNE DI SCORRANO E BANCA NAZIONALE

Dettagli

COMUNE DI CUMIGNANO SUL NAVIGLIO

COMUNE DI CUMIGNANO SUL NAVIGLIO COMUNE DI CUMIGNANO SUL NAVIGLIO PROVINCIA DI CREMONA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 26 Cod. Ente 10742 Trasmessa all ORECO/Capigruppo Consiliari Il 07.07.2011 prot. 1078 OGGETTO : APPROVAZIONE

Dettagli

Oggetto: ORGANIZZAZIONE PRESSO IL PLURIUSO COMUNALE DI TALUNI CORSI DI KARATE, DIFESA PERSONALE E GINNASTICA DOLCE - ASSOCIAZIONE AKEGI

Oggetto: ORGANIZZAZIONE PRESSO IL PLURIUSO COMUNALE DI TALUNI CORSI DI KARATE, DIFESA PERSONALE E GINNASTICA DOLCE - ASSOCIAZIONE AKEGI COPIA COMUNE DI STRAMBINELLO Provincia di Torino Regione Piemonte VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 36 DEL 04/09/2015 Oggetto: ORGANIZZAZIONE PRESSO IL PLURIUSO COMUNALE DI TALUNI CORSI

Dettagli

COMUNE DI ZIANO DI FIEMME TRENTO

COMUNE DI ZIANO DI FIEMME TRENTO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI ZIANO DI FIEMME TRENTO C O P I A Affissa all'albo Pretorio il 31/03/2015 COPERTURA ASSICURATIVA PER L'ESPOSIZIONE PRESSO VILLA FLORA DI UN OBICE DI PROPRIETA'

Dettagli

COMUNE DI SAN SALVO. Provincia di Chieti VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE

COMUNE DI SAN SALVO. Provincia di Chieti VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE COMUNE DI SAN SALVO Provincia di Chieti UNO DEI 100 COMUNI DELLA PICCOLA GRANDE ITALIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE Data 13/01/2014 N. 2 OGGETTO: INCENTIVI PER LA RISTRUTTURAZIONE DELLE

Dettagli

COMUNE DI COTRONEI (Provincia di Crotone) COPIA

COMUNE DI COTRONEI (Provincia di Crotone) COPIA COMUNE DI COTRONEI (Provincia di Crotone) COPIA DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 14 DEL 17.06.2013 OGGETTO: DETERMINAZIONE DELLE RATE E DELLE SCADENZE DI VERSAMENTO DEL TRIBUTO COMUNALE SUI RIFIUTI

Dettagli

COMUNE DI RIO MARINA PROVINCIA DI LIVORNO

COMUNE DI RIO MARINA PROVINCIA DI LIVORNO COMUNE DI RIO MARINA PROVINCIA DI LIVORNO PIAZZA SALVO D'ACQUISTO, 7-57038 - RIO MARINA (LI) C.F. 82001270493 - P.I. 00418180493 TEL 0565/925511 - FAX 0565/925536 www.comuneriomarina.li.it urp@comuneriomarina.li.it

Dettagli

COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO

COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO VERBALE N. 46 DEL 15.11.2012 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Adunanza di prima convocazione - seduta pubblica COPIA OGGETTO: ESTINZIONE ANTICIPATA

Dettagli

COMUNE DI SAN PIETRO IN AMANTEA

COMUNE DI SAN PIETRO IN AMANTEA COMUNE DI SAN PIETRO IN AMANTEA (Provincia di Cosenza) C.A.P. 8703O - Tel.= 0982/425703; Fax = 0982/427947 - Cod. Fisc. 86000590785 - P.I. 00403220783 ORIGINALE COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

Dettagli