Bilancio In ogni momento della vita

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Bilancio 2010. In ogni momento della vita"

Transcript

1 Bilancio 2010 In ogni momento della vita

2

3 La vita è piena di sorprese. Alcune positive, altre meno. Per questo è necessario poter contare su una banca che sia un partner affidabile e ci aiuti ad affrontare ogni momento della vita. Nel bilancio di quest anno sono presenti fotografie ispirate alla vita reale, che ritraggono alcuni fra gli aspetti più piacevoli che la vita può riservare, accanto a situazioni meno gradite. Le immagini presentano quindi un susseguirsi di contrasti, mentre la copertina dipinge un caleidoscopio di momenti di vita quotidiana. Così è la vita: dagli aspetti più entusiasmanti a quelli ordinari, dagli eventi programmati a quelli imprevisti, la vita ci mette continuamente alla prova con i suoi tanti cambiamenti. E UniCredit è presente in ogni momento della vita. Il nostro compito, che va oltre la semplice offerta di prodotti e la gestione di operazioni finanziarie, è quello di capire a fondo le esigenze di tutti i nostri clienti, dai singoli individui alle famiglie, fino alle imprese. Il nostro obiettivo è quello di fornire soluzioni per le situazioni quotidiane che si trovano ad affrontare, offrendo risposte concrete adatte ad ogni cliente, giorno dopo giorno. Bilancio 2010

4 In ogni momento della vita

5 Indice Cariche Sociali 5 La Relazione sulla Gestione 7 Premessa alla lettura dei dati di bilancio 8 Dati di sintesi 9 Principali indici di bilancio 14 Andamento della gestione e principali iniziative dell esercizio 16 Attività commerciali e sviluppo di nuovi prodotti e servizi 17 La struttura operativa 23 I principali aggregati patrimoniali 33 Patrimonio di vigilanza e requisiti prudenziali di vigilanza 42 I risultati economici 43 Operazioni con parti correlate 52 Fatti di rilievo avvenuti dopo la chiusura del bilancio ed evoluzione prevedibile della gestione 53 Proposta di approvazione del bilancio e destinazione dell utile d esercizio 54 Schemi di riconduzione per la predisposizione dei prospetti di bilancio riclassificato 55 Relazione del Collegio Sindacale 58 Relazione della Società di Revisione 61 Nota Integrativa 71 Parte A - Politiche contabili 73 Parte B - Informazioni sullo stato patrimoniale 97 Parte C - Informazioni sul conto economico 129 Parte D - Redditività complessiva 145 Parte E - Informazioni sui rischi e sulle relative politiche di copertura 149 Parte F - Informazioni sul patrimonio 181 Parte G - Operazioni di aggregazione riguardanti imprese o rami d azienda 187 Parte H - Operazioni con parti correlate 189 Parte I - Accordi di pagamento basati su propri strumenti patrimoniali 199 Parte L - Informativa di settore 203 Appendice 205 Schemi del bilancio dell impresa 65 Stato patrimoniale 66 Conto economico 67 Prospetto della redditità complessiva 67 Prospetto delle variazioni del patrimonio netto 68 Rendiconto finanziario 69 FinecoBank Bilancio

6 In ogni momento della vita

7 Cariche Sociali Consiglio di Amministrazione Enrico Cotta Ramusino Carmine Lamanda Girolamo Ielo Presidente Vice Presidente Vice Presidente Alessandro Foti Alfredo Michele Malguzzi Claudio Ognibene Franco Tonelli Frederik Herman Geertman Oreste Massolini Stefano Landi Amministratore Delegato Consiglieri Collegio Sindacale Giancarlo Noris Gaccioli Aldo Milanese Gabriele Villa Luciano Masini Umberto Bocchino Presidente Membri Effettivi Membri Supplenti Direzione Franco Ravaglia Direttore Generale KPMG S.p.A. Società di revisione Capitale sociale ,89 interamente versato, composto da n azioni da nominali 0,33 euro, detenute per il 100,00% da UniCredit S.p.A.. Sede legale Milano - Piazza Durante, 11 FinecoBank Banca Fineco S.p.A. o in forma abbreviata FinecoBank S.p.A., ovvero Banca Fineco S.p.A. ovvero Fineco Banca S.p.A. Società controllata da UniCredit S.p.A., Gruppo Bancario Unicredito Italiano, iscritto all Albo dei Gruppi Bancari n , Aderente al Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi, codice ABI 03015, Codice Fiscale e n iscr. R.I. Milano R.E.A. n , P.IVA In data 21 gennaio 2010 il Signor Dario Frigerio ha rassegnato le proprie dimissioni dalla carica di Consigliere. In data 20 aprile 2010 il Signor Carmine Lamanda è stato nominato Vice Presidente del Consiglio di Amministrazione. In data 10 maggio 2010 il Signor Antonio Passantino ha rassegnato le proprie dimissioni dalla carica di Sindaco Effettivo. Nel ruolo è subentrato il Sindaco Supplente Signor Luciano Masini. In data 20 maggio 2010 il Signor Aldo Milanese è stato nominato Sindaco Effettivo. Contemporaneamente il Signor Luciano Masini è decaduto dalla carica di Sindaco Effettivo ed è stato nominato Sindaco Supplente. In data 1 febbraio 2011 il Signor Carmine Lamanda ha rassegnato le proprie dimissioni dalla carica di Consigliere e Vice Presidente del Consiglio di Amministrazione. FinecoBank Bilancio

8 In ogni momento della vita

9 Relazione sulla Gestione Premessa alla lettura dei dati di bilancio 8 Dati di sintesi 9 Principali indici di bilancio 14 Andamento della gestione e principali iniziative dell esercizio 16 Attività commerciali e sviluppo di nuovi prodotti e servizi 17 Trading On Line 18 Banking On Line 19 Rete Promotori Finanziari 21 La struttura operativa 23 Le risorse 23 L infrastruttura tecnologica 26 Il sistema dei controlli interni 26 La misurazione e il controllo dei rischi 27 La struttura organizzativa 29 Documento programmatico sulla sicurezza 32 Piano di continuità operativa 32 I principali aggregati patrimoniali 33 Patrimonio di vigilanza e requisiti prudenziali di vigilanza 42 I risultati economici 43 Operazioni con parti correlate 52 Fatti di rilievo avvenuti dopo la chiusura del bilancio ed evoluzione prevedibile della gestione 53 Proposta di approvazione del bilancio e destinazione dell utile d esercizio 54 Schemi di riconduzione per la predisposizione dei prospetti di bilancio riclassificato 55 Relazione del Collegio Sindacale 58 Relazione della Società di Revisione 61 FinecoBank Bilancio

10 La Relazione sulla Gestione Premessa alla lettura dei dati di bilancio Il bilancio d esercizio al 31 dicembre 2010 di FinecoBank Banca Fineco S.p.A. (di seguito FinecoBank), è stato redatto, come da D.Lgs. n. 38/2005, secondo gli International Financial Reporting Standards e gli International Accounting Standards (nel seguito IFRS, IAS, o principi contabili internazionali) emanati dall International Standards Board (IASB) e le relative interpretazioni dell International Financial Reporting Interpretations Committee (IFRIC), omologati dalla Commissione Europea secondo la procedura di cui all art. 6 del Regolamento Comunitario (CE) n. 1606/2002 del 19 luglio La Banca d Italia, di cui il citato decreto ha confermato i poteri già previsti dal D. Lgs n. 87/92, con riferimento ai bilanci delle banche e delle società finanziarie soggette a vigilanza, ha stabilito con la circolare n. 262 del 22 dicembre 2005 e successivi aggiornamenti gli schemi di bilancio e della nota integrativa. Il Bilancio d esercizio comprende: - la relazione sulla gestione, nella quale sono stati riportati gli schemi di bilancio riclassificati, i risultati principali delle aree di business ed i commenti ai risultati del periodo; - la relazione del Collegio Sindacale; - la relazione della Società di Revisione; - gli schemi del bilancio dell impresa, esposti a confronto con quelli dell esercizio 2009; - la nota integrativa. Per effetto dei chiarimenti forniti da Banca d Italia, a partire dall esercizio 2010, le spese relative ai costi per aggiornamenti professionali dei dipendenti e costi per vitto e alloggio dei dipendenti in trasferta sono stati rilevati nella voce 150 a) Spese per il personale. Per omogeneità di confronto, nel conto economico dell esercizio 2009, sono stati riclassificati 804 migliaia di euro dalla voce 150 b) Altre spese amministrative alla voce 150 a) Spese per il personale. 8 Bilancio 2010 FinecoBank

11 Dati di sintesi Schemi di Bilancio Riclassificati Stato patrimoniale (Importi in migliaia di ) VARIAZIONI ATTIVO ASSOLUTA % Cassa e disponibilità liquide ,5% Attività finanziarie di negoziazione ,8% Crediti verso banche ,0% Crediti verso clientela ,2% Investimenti finanziari ,5% Coperture ,9% Attività materiali ,0% Avviamenti Altre attività immateriali ,4% Attività fiscali ,9% Attività non correnti e gruppi di attività in via di dismissione Altre attività ,0% Totale dell attivo ,9% PASSIVO E PATRIMONIO NETTO VARIAZIONI ASSOLUTA % Debiti verso banche ,9% Raccolta da clientela e titoli ,4% Passività finanziarie di negoziazione ,2% Coperture ,3% Fondi per rischi ed oneri ,3% Passività fiscali ,7% Altre passività ,8% Patrimonio ,4% - capitale e riserve ,3% - riserve da valutazione attività finanziarie disponibili per la vendita (33) ,0% - utile netto ,3% Totale del passivo e del patrimonio netto ,9% FinecoBank Bilancio

12 La Relazione sulla Gestione Dati di sintesi (SEGUE) Stato patrimoniale - Evoluzione trimestrale (Importi in migliaia di ) ATTIVO Cassa e disponibilità liquide Attività finanziarie di negoziazione Crediti verso banche Crediti verso clientela Investimenti finanziari Coperture Attività materiali Avviamenti Altre attività immateriali Attività fiscali Attività non correnti e gruppi di attività in via di dismissione Altre attività Totale dell attivo PASSIVO E PATRIMONIO NETTO Debiti verso banche Raccolta da clientela e titoli Passività finanziarie di negoziazione Coperture Fondi per rischi ed oneri Passività fiscali Altre passività Patrimonio capitale e riserve riserve da valutazione attività finanziarie disponibili per la vendita (33) utile netto Totale del passivo e del patrimonio netto Bilancio 2010 FinecoBank

13 Conto economico VARIAZIONI (Importi in migliaia di ) ASSOLUTA % Interessi netti ,9% Dividendi e altri proventi su partecipazioni ,3% Margine di interesse ,9% Commissioni nette ,2% Risultato negoziazione, coperture e fair value ,1% Saldo altri proventi/oneri (3.365) (2.997) ,3% Proventi di intermediazione e diversi ,4% MARGINE D'INTERMEDIAZIONE ,5% Spese per il personale (56.014) (57.175) ,0% Altre spese amministrative ( ) ( ) ,7% Recuperi di spesa ,8% Rettifiche di valore su immobilizzazioni materiali e immateriali (9.034) (7.922) ,0% Costi operativi ( ) ( ) ,9% RISULTATO DI GESTIONE ,3% Accantonamenti per rischi ed oneri (18.061) (8.360) ,0% Oneri di integrazione - (574) ,0% Rettifiche nette su crediti e su accantonamenti per garanzie e impegni (1.759) (6.732) ,9% Profitti netti da investimenti ,8% UTILE LORDO DELL'OPERATIVITÀ CORRENTE ,4% Imposte sul reddito del periodo (36.935) (30.519) ,0% UTILE NETTO DELL'OPERATIVITÀ CORRENTE ,3% UTILE (PERDITA) DELL'ESERCIZIO ,3% FinecoBank Bilancio

14 La Relazione sulla Gestione Dati di sintesi (SEGUE) Conto economico - Evoluzione trimestrale (Importi in migliaia di ) TRIMESTRE 3 TRIMESTRE 2 TRIMESTRE 1 TRIMESTRE Interessi netti Dividendi e altri proventi su partecipazioni Margine di interesse Commissioni nette Risultato negoziazione, coperture e fair value Saldo altri proventi/oneri (1.554) (666) (506) (639) Proventi di intermediazione e diversi MARGINE D INTERMEDIAZIONE Spese per il personale (13.633) (14.311) (14.492) (13.578) Altre spese amministrative (32.918) (32.780) (35.717) (37.751) Recuperi di spesa Rettifiche di valore su immobilizzazioni materiali e immateriali (2.468) (2.389) (2.124) (2.053) Costi operativi (42.226) (42.736) (45.581) (46.617) RISULTATO DI GESTIONE Accantonamenti per rischi ed oneri (10.678) (3.326) (3.951) (106) Rettifiche nette su crediti e su accantonamenti per garanzie e impegni 22 (684) (495) (602) Profitti netti da investimenti (16) (4) 441 (4) UTILE LORDO DELL OPERATIVITÀ CORRENTE Imposte sul reddito del periodo (10.172) (9.807) (10.697) (6.259) UTILE NETTO DELL OPERATIVITÀ CORRENTE UTILE (PERDITA) DEL PERIODO Bilancio 2010 FinecoBank

15 Conto economico - Evoluzione trimestrale (Importi in migliaia di ) TRIMESTRE 3 TRIMESTRE 2 TRIMESTRE 1 TRIMESTRE Interessi netti Dividendi e altri proventi su partecipazioni Margine di interesse Commissioni nette Risultato negoziazione, coperture e fair value Saldo altri proventi/oneri (2.343) (890) (13) 249 Proventi di intermediazione e diversi MARGINE D INTERMEDIAZIONE Spese per il personale (13.088) (14.437) (14.763) (14.307) Altre spese amministrative (31.153) (32.302) (39.309) (40.791) Recuperi di spesa Rettifiche di valore su immobilizzazioni materiali e immateriali (2.253) (1.936) (1.898) (1.835) Costi operativi (39.478) (41.606) (46.909) (47.549) RISULTATO DI GESTIONE Accantonamenti per rischi ed oneri (2.151) (1.310) (2.943) (1.956) Oneri di integrazione (145) (143) (143) (143) Rettifiche nette su crediti e su accantonamenti per garanzie e impegni (2.073) (2.246) (1.209) (1.204) Profitti netti da investimenti 133 (45) (49) 14 UTILE LORDO DELL OPERATIVITÀ CORRENTE Imposte sul reddito del periodo (3.816) (7.146) (9.253) (10.304) UTILE NETTO DELL OPERATIVITÀ CORRENTE UTILE (PERDITA) DEL PERIODO I principali dati patrimoniali (Importi in migliaia di ) VARIAZIONI ASSOLUTA % Crediti verso clientela ordinaria ,6% Totale attivo ,9% Raccolta diretta da clientela ,3% Raccolta indiretta da clientela ,6% Totale raccolta (diretta e indiretta) da clientela ,8% Patrimonio netto ,4% 1. I crediti verso clientela ordinaria sono relativi ai soli finanziamenti erogati a clientela. 2. La raccolta diretta da clientela comprende i conti correnti passivi e i pronti contro termine passivi. 3. La raccolta indiretta da clientela si riferisce ai prodotti propri e di terzi collocati on line o tramite le reti di vendita di FinecoBank. FinecoBank Bilancio

16 La Relazione sulla Gestione Principali indici di bilancio Dati di struttura N Dipendenti N Risorse (escluso PFA sponsor co.co.pro.) N Promotori finanziari (compreso PFA sponsor co.co.pro.) N Negozi finanziari operativi Numero risorse: include i lavoratori dipendenti, i lavoratori atipici, gli amministratori, i dipendenti del gruppo distaccati in FinecoBank al netto dei dipendenti FinecoBank distaccati nel gruppo. Numero negozi finanziari operativi: negozi finanziari gestiti dalla Banca e negozi finanziari gestiti dai promotori finanziari. Indicatori di redditività, produttività ed efficienza (Importi in migliaia di ) Margine di interesse/margine di intermediazione 34,95% 39,92% Proventi di intermediazione e diversi/margine di intermediazione 65,05% 60,08% Proventi di intermediazione e diversi/costi operativi 104,79% 90,88% Cost/income ratio 62,08% 66,11% ROE 16,54% 14,05% EVA RARORAC 33,47% 18,64% ROAC 42,17% 26,84% Proventi di intermediazione e diversi/risorse medie Totale raccolta da clientela/risorse medie Totale raccolta da clientela/(risorse + Promotori finanziari medi) ROE: il patrimonio utilizzato per il rapporto è quello medio del periodo escluso i dividendi da distribuire e le riserve da valutazione su attività disponibili per la vendita. EVA (Economic Value Added): esprime la capacità di creare valore in termini monetari come differenza tra l utile netto operativo e il costo figurativo del capitale allocato. RARORAC (Risk adjusted Return on Risk adjusted Capital): è il rapporto tra l EVA e il Capitale Allocato ed esprime in termini percentuali la capacità di creare valore per unità di rischio. ROAC (Return on Allocated Capital): è il rapporto tra l utile netto operativo e il Capitale Allocato ed esprime in termini percentuali il valore generato dal Capitale Allocato. Per il calcolo degli indicatori EVA, RARORAC e ROAC, il dato relativo al Capitale Interno di dicembre 2010 è stato mantenuto uguale a quello di settembre 2010 in quanto non ancora fornito da Capogruppo. L aumento rispetto al 2009 risente anche della diversa metodologia di calcolo dell assorbimento patrimoniale dei rischi operativi (metodo AMA per il 2010, metodo base per il 2009). Indicatori patrimoniali Crediti verso clientela ordinaria/totale attivo 3,12% 2,24% Crediti verso banche/totale attivo 89,49% 89,56% Attività finanziarie/totale attivo 0,24% 0,15% Raccolta Diretta/Totale passivo 88,49% 80,66% Patrimonio netto (incluso utile)/totale passivo 3,24% 2,44% Crediti verso clientela ordinaria/raccolta diretta da clientela 3,52% 2,78% Indicatori di solvibilità Patrimonio di base/attivo ponderato - TIER 1 capital ratio 14,85% 18,91% Patrimonio di vigilanza / Attivo ponderato - Total capital ratio 14,85% 18,91% L attivo ponderato è stato determinato come prodotto fra il totale dei requisiti prudenziali per 12,5 (l inverso del coefficiente minimo obbligatorio pari all 8%). Precisiamo che, a partire dal 30 giugno 2010, FinecoBank ha calcolato il requisito patrimoniale a fronte dei rischi operativi utilizzando i metodi avanzati, integrando i requisiti patrimoniali totali per i floor previsti dalla normativa Banca d Italia. In particolare, FinecoBank ha applicato un floor pari alla differenza positiva fra l 80% dei requisiti patrimoniali calcolati in base alle regole in vigore al 31 dicembre 2006 e la somma dei requisiti patrimoniali a fronte dei rischi di credito, controparte, mercato e operativi calcolati applicando le vigenti disposizioni Basilea Bilancio 2010 FinecoBank

17 Quote di mercato TRADING BORSA ITALIANA (ASSOSIM) Volumi intermediati conto terzi MTA 15,95% 15,55% Classifica volumi intermediati conto terzi MTA 1 1 Volumi intermediati conto terzi TAH 33,45% 29,26% Classifica volumi intermediati conto terzi TAH 1 1 Volumi intermediati su S&P/MIB/Futures 11,62% 14,47% Classifica volumi intermediati su S&P/MIB/Futures 1 1 Volumi intermediati su S&P/MIB/Mini 35,53% 31,72% Classifica volumi intermediati su S&P/MIB/Mini 1 1 N transazioni segmento Azioni 8,39% 9,70% Classifica n transazioni segmento Azioni 1 1 RETE PROMOTORI FINNANZIARI (ASSORETI) Quota di mercato Stock 12,02% 12,26% Classifica Stock 3 3 Quota di mercato Raccolta Netta 9,33% 8,83% Classifica Raccolta Netta 4 3 RACCOLTA COMPLESSIVA (BANCA D ITALIA) Quote di mercato Totale Raccolta 1,02% 1,04% Quote di mercato Diretta 0,97% 1,16% Quote di mercato Indiretta 1,05% 0,97% Le quote di mercato della Raccolta complessiva sono relative al 30 settembre 2010, ultimo flusso di ritorno ricevuto da Banca d Italia. FinecoBank Bilancio

18 La Relazione sulla Gestione Andamento della gestione e principali iniziative dell esercizio FinecoBank si posiziona al 1 posto per volumi intermediati conto terzi sul Mercato Telematico Azionario Italiano (MTA) con il 15,95% di quota di mercato, in crescita dal 15,55% del 2009, confermando la 1 posizione anche per numero di transazioni nel segmento Azioni con l 8,39% 1. Nell anno 2010 FinecoBank si conferma leader di mercato come broker in Italia con un numero totale di 27 milioni di transazioni, nonché primo broker europeo per numero di eseguiti e ampiezza di gamma dei prodotti offerti in un unico conto. FinecoBank si posiziona al 3 posto in Italia, nella classifica Assoreti, con una quota di mercato del 12,02% per patrimonio complessivo (pari a 28,4 miliardi di euro) e dell 8,59% del patrimonio gestito. In termini di soddisfazione della clientela si conferma un risultato ai massimi livelli (superiore al 95%) 2, registrando un ottimo livello di consensi, con un percepito positivo sulla qualità e completezza dell offerta, versatilità dell internet banking e rapporto con la Banca. Andamento degli aggregati patrimoniali La raccolta totale da clientela (diretta e indiretta) ha raggiunto i milioni di euro, con un incremento del 6% rispetto allo scorso anno. La raccolta indiretta con clientela al 31 dicembre 2010 è pari a milioni di euro e, rispetto ai milioni di euro al 31 dicembre 2009, evidenzia un incremento del 17%, dato che conferma il costante trend di crescita. Andamento degli aggregati economici L utile netto dell operatività corrente si attesta a 51,9 milioni di euro, in aumento rispetto all esercizio 2009 di 8 milioni di euro; il risultato è ampiamente positivo se si considera la riduzione del margine di interesse per effetto della contrazione dei tassi di interesse. Occorre sottolineare che la Banca, con decorrenza 1 marzo 2010, ha variato il parametro utilizzato per la remunerazione dei conti correnti della clientela passando dal tasso BCE al tasso Euribor 1 mese. Inoltre, rispetto al 2009, i minori ricavi connessi alla situazione congiunturale sopraesposta sono stati in buona parte recuperati grazie: - all incremento delle commissioni, che nel 2009 sono state influenzate da un iniziale calo degli asset gestiti, e dall ottimo risultato delle attività di internalizzazione titoli e forex; - al proseguimento dell efficientamento nella gestione operativa aziendale, che ha consentito di mantenere i costi operativi in linea (+1%) rispetto al 2009 pur in presenza dell incremento dei ricavi del 7%. La comunicazione e le relazioni esterne Nel corso del 2010 il nuovo concetto di comunicazione Stai davanti è diventato centrale in tutte le campagne di comunicazione della banca, sia come oggetto principale del messaggio nelle operazioni di brand e istituzionali, sia come payoff del logo in tutte le altre attività. Andamento Stock e Raccolta Netta Nei primi mesi del 2010 le affissioni hanno veicolato il messaggio Stai Davanti legato al messaggio Il mondo cambia troppo in fretta per stargli dietro. Successivamente, sono state utilizzate anche come canale di comunicazione di prodotto, soprattutto sull offerta investing ma anche per il trading ed i servizi di conto, contribuendo a consolidare la brand awareness e rendendo più concreto e tangibile lo stesso messaggio di posizionamento Raccolta Raccolta Netta Netta Gestito Amministrato Raccolta Netta Effetto Mercato Diretta L online si è confermato un importante canale di acquisizione, generando oltre il 25% dei conti aperti. Nel corso del 2010 sono state affiancate campagne tattiche di prodotto a posizioni di puro brand ad alto impatto. Il numero dei conti correnti in vita è pari a 615 mila, con una media di raccolta totale (diretta + indiretta) oltre 57 mila euro. È proseguita, inoltre, la ristrutturazione della rete distributiva dei promotori finanziari in seguito alla fusione con UniCredit Xelion Banca S.p.A., con la razionalizzazione dei punti vendita (289 negozi finanziari sull intero territorio nazionale) e la revisione della struttura organizzativa. La rete, al 31 dicembre 2010, è composta da promotori finanziari con un patrimonio di milioni di euro, in crescita del 5% rispetto allo scorso anno. Particolare enfasi è stata data, sia online che offline, all ampia gamma di fondi multimarca, con fondi di 51 case d investimento, come valore distintivo dell offerta FinecoBank, affiancata alle soluzioni di consulenza personalizzate dei promotori finanziari come il servizio Advice. Il passaparola, grazie al livello di soddisfazione della clientela, ha continuato ad essere il mezzo più efficace per l apertura dei conti, assicurando anche un costo di acquisizione ridotto e un elevata qualità media dei rapporti aperti. 1. Fonte Assosim. Fineco conferma la 1 posizione anche sul Mercato After Hours (TAH) con il 33,45%, sul S&P/MIB Futures con l 11,62% e sul S&P/MIB Mini con il 35,53% (fonte Assosim). 2. Fonte TNS Infratest, rilevazione aprile Bilancio 2010 FinecoBank

19 Attività commerciali e sviluppo di nuovi prodotti e servizi FinecoBank è una banca diretta, focalizzata in modo pressoché esclusivo sul segmento di clientela retail, che offre tutti i servizi bancari di investimento delle banche tradizionali, caratterizzandosi, rispetto ad esse, per una spiccata vocazione all innovazione, che emerge principalmente dallo sviluppo di prodotti e servizi innovativi. La Banca, oltre a proseguire il consolidamento della leadership a livello nazionale ed europeo nel segmento del trading, è la società di riferimento dell asset gathering all interno del Gruppo UniCredit, con promotori finanziari dedicati alla clientela che predilige il servizio prestato da un professionista. Di seguito si riassumono le principali attività commerciali, i prodotti e i servizi rilasciati nel corso nell anno 2010: - estensione della campagna Fineco HI-FI, il programma a punti che premia la fedeltà dei clienti FinecoBank; - da febbraio, possibilità di operare sulle opzioni Dax30 ed EuroStoxx, i due principali indici azionari del mercato europeo; - da febbraio, possibilità di operare con i Futures Intraday sulle commodities e le materie prime negoziate sul mercato CME (E-mini Crude Oil, E-mini Natural Gas, E-mini Gold), con la possibilità di ridurre il margine investito del 50%; - da marzo, possibilità di operare sui Futures dei mercati Idem, Eurex e Cme dal sito Mobile con book a 5 livelli; - da aprile, possibilità di disporre bonifici singoli Italia, sia online che tramite customer care, con data accredito al beneficiario pari al giorno lavorativo successivo la data di inserimento della disposizione (la funzionalità è disponibile solo per clienti con servizio SMS Pin attivo); - da aprile, possibilità di visualizzare gli andamenti storici fino a 20 anni di oltre 10 mila strumenti finanziari, compresi i titoli obbligazionari quotati su MOT ed EuroTlx con frequenze temporali personalizzate; - dal 10 maggio al 30 giugno ha avuto luogo la campagna trading Operazione 100 s, valida per tutti i nuovi conti correnti aperti nel periodo; - da giugno il conto corrente FinecoBank diventa gratuito per chi ha meno di 28 anni; - da giugno è disponibile per tutti i clienti FinecoBank il nuovo servizio SMS Borse e mercati che permette di ricevere ogni giorno, direttamente sul proprio cellulare, indicazioni sull apertura delle principali piazze europee e segnali operativi sui titoli più interessanti della giornata; - nell ottica del miglioramento della trasparenza delle condizioni, a partire da giugno, nell area riservata del sito, è disponibile la nuova sezione Interessi maturati, in cui è possibile consultare il dettaglio degli interessi attivi e passivi maturati ogni mese sul conto corrente; - da luglio la piattaforma Advice è stata completamente attivata con l introduzione del contratto di Diagnosi del Portafoglio di Investimento, che ha per oggetto il check up del patrimonio complessivo del cliente (anche presso altri intermediari); - da ottobre FinecoBank ha dato la propria adesione al servizio Sepa Direct Debit (incasso pre-autorizzato), offrendo il servizio ai propri clienti esclusivamente in qualità di banca del debitore; - da dicembre è disponibile su Apple Store l applicazione Fineco per iphone, l applicazione europea più completa per gestire il conto corrente, le carte di credito e gli investimenti. In particolare, è possibile controllare i movimenti del conto, effettuare bonifici, comprare e vendere titoli italiani ed esteri su tutti i principali mercati mondiali, anche in marginazione, con grafici, indici e quotazioni in tempo reale; - arricchimento dell offerta di fondi e sicav grazie all introduzione di una nuova casa di investimento (Pimco Funds) e al lancio di nuovi comparti da parte delle case già presenti; - possibilità di sottoscrizione di nuovi Investment Certificates ed Obbligazioni; - arricchimento dell offerta dei prodotti assicurativi grazie all introduzione delle nuove polizze Skandia Regular Premium e Fineco Personal Portfolio-Plus di Skandia. Nelle pagine seguenti vengono riportati e commentati i principali indicatori e i risultati delle Aree di Business che identificano le macroaree di attività dell azienda: Trading On Line, Banking On Line, Rete Promotori Finanziari. Tutte le attività sono svolte con la finalità di ottenere risultati economici dalla gestione industriale dei business, minimizzando il profilo di rischio finanziario delle attività stesse. La gestione finanziaria di FinecoBank è orientata ad una gestione dei rischi tesa a preservare i ritorni industriali delle diverse attività e non ad assumere, in proprio, posizioni di rischio. FinecoBank Bilancio

20 La Relazione sulla Gestione Attività commerciali e sviluppo di nuovi prodotti e servizi (SEGUE) Trading On Line Anche nel 2010 FinecoBank ha consolidato la propria leadership nel mercato del trading online attraverso una strategia di potenziamento e completamento dell offerta di prodotti e servizi dedicati ai diversi segmenti della customer base. Il numero di clienti che utilizzano la piattaforma Fineco per operare sui mercati si è consolidato nel corso dell anno, con una maggiore diversificazione rispetto agli anni precedenti ed una progressiva maturazione della clientela verso l adozione di prodotti più complessi e non necessariamente quotati sul mercato domestico. È in tal senso indicativa la crescita di clienti e operatività sui mercati dei Futures, del Forex e delle obbligazioni. È inoltre da evidenziare, anche nel 2010, la continua crescita dei nuovi utenti operativi che si sono avvicinati agli investimenti attraverso la piattaforma Fineco. La strategia di completamento, innovazione ed evoluzione dell offerta è proseguita attraverso una continua attività di analisi delle richieste degli utenti, abbinata al monitoraggio delle best practices internazionali e all ascolto delle segnalazioni della rete commerciale e del customer care. Da questa indispensabile base di conoscenza, come di consueto, sono nate le idee per lo sviluppo di nuovi prodotti e servizi e il miglioramento di quelli già presenti. Gli sviluppi nel 2010 hanno riguardato tutte le piattaforme operative (PowerDesk2, sito online Fineco e sito mobile) e hanno impattato tutti i target di clientela (investitori, traders e active traders). In particolare, il miglioramento dell offerta per il segmento degli investitori e dei traders è proseguito nel 2010 con il rilascio: - della Fineco APP per iphone, con la quale FinecoBank ha ancora una volta ribadito il proprio posizionamento di banca fortemente innovativa, proponendo un prodotto totalmente nuovo, in grado di sfruttare e valorizzare al meglio le potenzialità del nuovo canale. FinecoBank non si è limitata a proporre solo un canale alternativo al sito mobile, ma ha voluto proporre un APP in grado di riproporre in modalità nuova l intera offerta di servizi e prodotti disponibili sul sito internet con grafica ed interfacce disegnate pensando alla massima usabilità e velocità di utilizzo; - dei nuovi grafici, che permettono la visualizzazione anche dal sito web di serie storiche su azioni, obbligazioni, indici e forex fino a 20 anni; - della nuova pagina indici, la cui veste grafica è stata completamente ridisegnata e resa ancora più navigabile e intuitiva, che consente una visualizzazione d insieme dell andamento di tutti i mercati mondiali con grafici, quotazioni e variazioni percentuali; - del servizio SMS borsa e mercati, che permette agli utenti del sito mobile di ricevere news e anticipazioni sui mercati finanziari anche in mobilità. Per quanto riguarda il target dei traders e active traders si è provveduto ad un ulteriore rafforzamento della piattaforma PowerDesk2 con l introduzione di: - margini ridotti sul forex, che soddisfano la richiesta dei clienti di maggior leverage sull operatività intraday. Gli active traders possono operare impegnando solo l 1% della posizione complessiva, sfruttando al massimo anche minimi movimenti valutari. Il servizio di stop loss automatici ha consentito di offrire un prodotto fortemente speculativo con un controllo completo del rischio sia del cliente, sia della banca. L introduzione dell operatività intraday con il relativo aumento del levarage ha consentito di aumentare ulteriorimente i nuovi utilizzatori del prodotto e i volumi complessivi negoziati; - nuovi ordini automatici legati al servizio di negoziazione spot delle valute, disponibili finora su azioni e futures, che permettano ai clienti un più preciso ed efficiente controllo del rischio; - servizio basket order sulla piattaforma professionale PowerDesk2, che consente ai clienti interessati di memorizzare e gestire una lista di ordini predefiniti per un tempo indeterminato e di inviarli singolarmente o in gruppo al mercato con un semplice click. Il servizio consente anche al cliente di confezionare le proprie strategie di trading e di inviarle al mercato al raggiungimento di determinate condizioni. I risultati raggiunti anche nel 2010 confermano la bontà di un modello di business orientato non solo allo sviluppo dei servizi offerti agli operatori più attivi sul mercato, ma anche ad offrire servizi innovativi altamente usabili, in grado di raggiungere e soddisfare tutti gli investitori che si avvicinano gradualmente al finance online, dai traders amatoriali a quelli professionali. Numero eseguiti complessivi Il numero di eseguiti complessivi include le operazioni della clientela retail ed istituzionale relativi ad azioni, bond, derivati, forex, fondi e pronti contro termine. 18 Bilancio 2010 FinecoBank

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking.

Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking. Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking. Servizi via internet, cellulare e telefono per aziende ed enti. Informazioni sulla banca. Intesa Sanpaolo S.p.A. Sede legale e amministrativa: Piazza

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di Sintesi - Documento adottato con delibera del Consiglio di Amministrazione del 07/07/ 2009 Ai sensi degli artt, 45-46-47-48 del Regolamento

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Modulo DATI INFORMATIVI FINANZIARI ANNUALI per gli emittenti industriali LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Data : 03/05/2011 Versione : 1.3 1 Revisioni Data Versione Cap./ Modificati 03/05/2010 1.0-13/05/2010

Dettagli

con il patrocinio di in collaborazione con

con il patrocinio di in collaborazione con con il patrocinio di in collaborazione con La Traders Cup, organizzata dalla rivista TRADERS Magazine Italia punto di riferimento per il mondo del trading e dell investimento professionale, è l unica competizione

Dettagli

Bilancio della Banca Popolare di Milano Soc. Coop. a r.l.

Bilancio della Banca Popolare di Milano Soc. Coop. a r.l. Bilancio della Banca Popolare di Milano Soc. Coop. a r.l. Esercizio 2014 433 Dati di sintesi ed indicatori di bilancio della Banca Popolare di Milano 435 Schemi di bilancio riclassificati: aspetti generali

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI LA NORMATIVA MIFID BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO Novembre 2010 La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è

Dettagli

Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini ********** Banca del Valdarno Credito Cooperativo 1 1. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID)

Dettagli

AGOS: IL BILANCIO INDIVIDUALE BILANCIO INDIVIDUALE

AGOS: IL BILANCIO INDIVIDUALE BILANCIO INDIVIDUALE BILANCIO INDIVIDUALE 2006 AGOS: IL BILANCIO INDIVIDUALE BILANCIO INDIVIDUALE Capitale sociale E 60.908.120 interamente versato Sede legale in Milano, via Bernina 7 Registro delle Imprese di Milano n. 264551

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Edizione 20141015 Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del

Dettagli

Le banche italiane tra gestione del credito e ricerca di efficienza

Le banche italiane tra gestione del credito e ricerca di efficienza ADVISORY Le banche italiane tra gestione del credito e ricerca di efficienza Analisi dei bilanci bancari kpmg.com/it Indice Premessa 4 Executive Summary 6 Approccio metodologico 10 Principali trend 11

Dettagli

- Politica in materia di esecuzione e trasmissione degli ordini -

- Politica in materia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Unipol Banca S.p.A. Sede Legale e Direzione Generale: piazza della Costituzione, 2-40128 Bologna (Italia) tel. +39 051 3544111 - fax +39 051 3544100/101 Capitale sociale i.v. Euro 897.384.181 Registro

Dettagli

Banca Popolare di Sondrio Principi contabili e criteri di valutazione. Camilla Burato Ilaria Fava Gloria Covallero

Banca Popolare di Sondrio Principi contabili e criteri di valutazione. Camilla Burato Ilaria Fava Gloria Covallero Banca Popolare di Sondrio Principi contabili e criteri di valutazione Camilla Burato Ilaria Fava Gloria Covallero Il profilo della Banca Fondata nel 1871, è una della prime banche popolari italiane ispirate

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A.

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A. Comunicato Stampa Methorios Capital S.p.A. Approvata la Relazione Semestrale Consolidata al 30 giugno 2013 Acquistato un ulteriore 16,2% del capitale di Astrim S.p.A. Costituzione della controllata Methorios

Dettagli

Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02

Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02 Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02 Approvata con delibera CdA del 04/09/ 09 Fornite ai sensi dell art. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob 16190/2007. LA NORMATIVA MIFID

Dettagli

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI Il presente documento (di seguito Policy ) descrive le modalità con le quali vengono trattati gli ordini, aventi ad oggetto strumenti finanziari,

Dettagli

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Aggiornamento del luglio 2013 1 PREMESSA La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014)

GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014) COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 marzo 2015 GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014) Il risultato beneficia del positivo contributo

Dettagli

Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari. Documento di Sintesi

Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari. Documento di Sintesi Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari Documento di Sintesi Documento redatto ai sensi dell art. 48, comma 3, del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Dettagli

PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO

PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO Edizione n. 26 del 03.07.2015 A. TASSO CREDITORE ANNUO NOMINALE GIACENZE FRUTTIFERE CONTO CORRENTE FREEDOM PIU... 1 B. TASSO

Dettagli

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n. Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano (Ultimo aggiornamento:10.04.2013) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SOCIETA COOPERATIVA Sede Legale in Viale Umberto I n. 4, 00060 Formello (Rm) Tel. 06/9014301 Fax 06/9089034 Cod.Fiscale 00721840585 Iscrizione Registro Imprese Roma e P.Iva 009260721002 Iscritta all Albo

Dettagli

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI)

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) - 1 - LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI CASSA RURALE RURALE DI TRENTO

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI CASSA RURALE RURALE DI TRENTO DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI LA NORMATIVA MIFID CASSA RURALE RURALE DI TRENTO Marzo 2014 La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI 1. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Fornite ai sensi degli artt. 46 c. 1 e. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012 STUDIARE SVILUPPO SRL Sede legale: Via Vitorchiano, 123-00189 - Roma Capitale sociale 750.000 interamente versato Registro delle Imprese di Roma e Codice fiscale 07444831007 Partita IVA 07444831007 - R.E.A.

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Proposto un dividendo di 8 centesimi di euro per azione (6 centesimi nel 2013)

COMUNICATO STAMPA. Proposto un dividendo di 8 centesimi di euro per azione (6 centesimi nel 2013) COMUNICATO STAMPA Conferma della solida patrimonializzazione del Gruppo: Common Equity Tier 1 ratio phased in al 31 dicembre 2014: 12,33% 1 (13% al 30/09/2014) Common Equity Tier 1 ratio pro forma stimato

Dettagli

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1 I mercati I mercati primari e secondari Il mercato dei cambi Il mercato monetario I mercati obbligazionari e azionari Le società di gestione I mercati gestiti da MTS SpA I mercati gestiti da Borsa Italiana

Dettagli

STRATEGIA DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini SpA Sede Legale : Piazza Ferrari n. 15 47921 RIMINI ITALY Tel.: 0541-701111 Fax 0541-701337 Indirizzo Internet: www.bancacarim.it Capitale Sociale 246.145.545,00

Dettagli

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente 1 INDICE Premessa 4 Soggetti Destinatari 6 - Indicazione nominativa dei destinatari che sono componenti del Consiglio di Amministrazione dell Emittente, delle società controllanti e di quelle, direttamente

Dettagli

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni Pagamenti basati su azioni International Financial Reporting Standard 2 Pagamenti basati su azioni FINALITÀ 1 Il presente IRFS ha lo scopo di definire la rappresentazione in bilancio di una entità che

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

Strategia di trasmissione degli ordini BCC di Buccino

Strategia di trasmissione degli ordini BCC di Buccino Deliberato dal CdA della BCC di Buccino nella seduta del 07/08/2009 Versione n 3 Strategia di trasmissione degli ordini BCC di Buccino Fornite ai sensi dell art. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera

Dettagli

Documento di sintesi "STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI"

Documento di sintesi STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Documento di sintesi "STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI" Documento del 1 aprile 2011 1 1 INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Fornite ai sensi degli

Dettagli

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011.

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011. 11/11 Anthilia Capital Partners SGR Maggio 2011 Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia Eugenio Namor Anthilia Capital Partners Lugano Fund Forum 22 novembre 2011 Industria

Dettagli

IL PRINCIPIO CONTABILE N. 10 RENDICONTO FINANZIARIO di Nicola Lucido

IL PRINCIPIO CONTABILE N. 10 RENDICONTO FINANZIARIO di Nicola Lucido IL PRINCIPIO CONTABILE N. 10 RENDICONTO FINANZIARIO di Nicola Lucido Sommario: 1. Il rendiconto finanziario 2. L OIC 10 ed il suo contenuto 3. La costruzione del rendiconto finanziario: il metodo diretto

Dettagli

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014)

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) 1. LA NORMATVA DI RIFERIMENTO. La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento europeo nel 2004

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno (delibera CdA 17 Dicembre 2012) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive

Dettagli

17 Campionato di Borsa con Denaro Reale Investiment & Trading Cup Edizione 2015

17 Campionato di Borsa con Denaro Reale Investiment & Trading Cup Edizione 2015 17 Campionato di Borsa con Denaro Reale Investiment & Trading Cup Edizione 2015 Il Campionato di Borsa con Denaro Reale, organizzato in collaborazione con Directa Sim, Binck Bank, Finanza on Line Brown

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del prezzo... 4 1.2.2

Dettagli

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Nicola Romito Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Esperienza Presidente at Power Capital aprile 2013 - Presente (1 anno 4 mesi) * Consulenza per gli investimenti, gestione di portafoglio

Dettagli

PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0.

PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0. SINTESI DELLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0.4 1 La Markets

Dettagli

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT I MINIBOND: nuovi canali di finanziamento alle imprese a supporto della crescita e dello sviluppo 15Luglio 2015 IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT Dr. Gabriele Cappellini Amministratore Delegato Fondo Italiano

Dettagli

BANCO POPOLARE S.C. SERIE 356 TASSO MISTO CON CAP 31.10.2013 31.10.2018

BANCO POPOLARE S.C. SERIE 356 TASSO MISTO CON CAP 31.10.2013 31.10.2018 Banco Popolare Società Cooperativa - Sede legale in Verona, Piazza Nogara, n. 2 Società capogruppo del Gruppo bancario Banco Popolare Iscritta all albo delle banche al n. 5668 Capitale sociale, al 31 marzo

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri Prospetto Informativo Semplificato per l offerta al pubblico di strumenti diversi dai titoli di capitale emessi in modo continuo o ripetuto da banche di cui all art. 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

FINANZIAMENTI IMPORT

FINANZIAMENTI IMPORT Aggiornato al 01/01/2015 N release 0004 Pagina 1 di 8 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica: BANCA INTERPROVINCIALE S.p.A. Forma giuridica: Società per Azioni Sede legale e amministrativa:

Dettagli

STRATEGIA SINTETICA. Versione n. 4 del 24/05/2011

STRATEGIA SINTETICA. Versione n. 4 del 24/05/2011 STRATEGIA SINTETICA Versione n. 4 del 24/05/2011 Revisione del 24/05/2011 a seguito circolare ICCREA 62/2010 (Execution Policy di Iccrea Banca aggiornamento della Strategia di esecuzione e trasmissione

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO FOGLIO INFORMATIVO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO INFORMAZIONI SULLA BANCA UNIPOL BANCA S.p.A. SEDE LEGALE

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 Nel 2013 ingresso in 11 startup, di cui 6 startup innovative, una cessione, una

Dettagli

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità Armundia Group è un azienda specializzata nella progettazione e fornitura di soluzioni software e consulenza specialistica per i settori dell ICT bancario, finanziario ed assicurativo. Presente in Italia

Dettagli

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy 1. INTRODUZIONE Il presente documento definisce e formalizza le modalità ed i criteri adottati da Banca Popolare di Spoleto S.p.A. (di seguito, la Banca

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati Pagina 1/8 FOGLIO INFORMATIVO 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048 Volterra (PI) Tel.:

Dettagli

NOTE OPERATIVE PER IL NUOVO TRADING

NOTE OPERATIVE PER IL NUOVO TRADING Integrazione Webank-WeTrade NOTE OPERATIVE PER IL NUOVO TRADING La fusione tra Webank e WeTrade, avvenuta lo scorso 18 dicembre, ha comportato alcune novità nella tua operatività di trading. Te li riassumiamo

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di sintesi -

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di sintesi - Direttiva 2004/39/CE "MIFID" (Markets in Financial Instruments Directive) Direttiva 2006/73/CE - Regolamento (CE) n. 1287/2006 Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di sintesi

Dettagli

Corso di Asset and liability management (profili economico-aziendali) Il patrimonio di vigilanza e la misurazione del rischio di credito

Corso di Asset and liability management (profili economico-aziendali) Il patrimonio di vigilanza e la misurazione del rischio di credito Università degli Studi di Parma Corso di Asset and liability management (profili economico-aziendali) Il patrimonio di vigilanza e la misurazione del rischio di credito Prof.ssa Paola Schwizer Anno accademico

Dettagli

Execution-Transmission policy

Execution-Transmission policy Execution-Transmission policy Versione Delibera 1 Delibera del Consiglio di Amministrazione del 13/10/2007 2 Aggiornamento con delibera CdA del 23/02/2008 3 Aggiornamento con delibera CdA del 21/03/2008

Dettagli

Il nuovo bilancio consolidato IFRS

Il nuovo bilancio consolidato IFRS S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Il nuovo bilancio consolidato IFRS La nuova informativa secondo IFRS 12 e le modifiche allo IAS 27 (Bilancio separato) e IAS 28 (Valutazione delle partecipazioni

Dettagli

Operazioni, attività e passività in valuta estera

Operazioni, attività e passività in valuta estera OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Operazioni, attività e passività in valuta estera Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito,

Dettagli

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni MTA Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni L accesso ai mercati dei capitali ha permesso a Campari di percorrere una strategia di successo per l espansione e lo sviluppo del proprio

Dettagli

Economia e Finanza delle. Assicurazioni. Aspetti economico-finanziari delle gestioni assicurative. Mario Parisi

Economia e Finanza delle. Assicurazioni. Aspetti economico-finanziari delle gestioni assicurative. Mario Parisi Economia e Finanza delle Assicurazioni Università di Macerata Facoltà di Economia Mario Parisi Aspetti economico-finanziari delle gestioni assicurative 1 aspetti economici * gestione assicurativa * gestione

Dettagli

AIM Italia / Mercato Alternativo del Capitale

AIM Italia / Mercato Alternativo del Capitale AIM Italia / Mercato Alternativo del Capitale Agenda I II III AIM Italia Il ruolo di Banca Finnat Track record di Banca Finnat 2 2 Mercati non regolamentati Mercati regolamentati AIM Italia Mercati di

Dettagli

PROSPETTO INFORMATIVO. relativo all offerta ai Soci e al pubblico di azioni ordinarie Banca Sviluppo Economico S.p.A.

PROSPETTO INFORMATIVO. relativo all offerta ai Soci e al pubblico di azioni ordinarie Banca Sviluppo Economico S.p.A. BANCA SVILUPPO ECONOMICO Società per Azioni Sede sociale: 95128 Catania (CT), Viale Venti Settembre n. 56 Iscritta all albo delle Banche al n.3393 Capitale sociale Euro 6.146.855,00 Aderente al Fondo Interbancario

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

Pronti per la Voluntary Disclosure?

Pronti per la Voluntary Disclosure? Best Vision GROUP The Swiss hub in the financial business network Pronti per la Voluntary Disclosure? Hotel de la Paix, 21 aprile 2015, ore 18:00 Hotel Lugano Dante, 22 aprile 2015, ore 17:00 Best Vision

Dettagli

I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI.

I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI. I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI. BancoPosta www.bancoposta.it numero gratuito: 800 00 33 22 COME CAMBIANO INCASSI E PAGAMENTI CON LA SEPA PER I TITOLARI DI CONTI CORRENTI BANCOPOSTA DEDICATI

Dettagli

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN La nuova impresa nasce da un idea, da un intuizione: la scoperta di una nuova tecnologia, l espansione della

Dettagli

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI 1 INTRODUZIONE Il Consiglio di Amministrazione di Kairos Julius Baer Sim (di seguito la KJBSIM ) ha approvato il presente documento al fine di formalizzare

Dettagli

Governance e performance nei servizi pubblici locali

Governance e performance nei servizi pubblici locali Governance e performance nei servizi pubblici locali Anna Menozzi Lecce, 26 aprile 2007 Università degli studi del Salento Master PIT 9.4 in Analisi dei mercati e sviluppo locale Modulo M7 Economia dei

Dettagli

Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza

Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza X-Pay Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza Agenda CartaSi e l e-commerce Chi è CartaSi CartaSi nel mercato Card Not Present I vantaggi I vantaggi offerti da X-Pay I vantaggi offerti da

Dettagli

L Offerta di cui al presente Prospetto è stata depositata in CONSOB in data 31 gennaio 2008 ed è valida dal 1 febbraio 2008.

L Offerta di cui al presente Prospetto è stata depositata in CONSOB in data 31 gennaio 2008 ed è valida dal 1 febbraio 2008. Offerta pubblica di sottoscrizione di CAPITALE SICURO prodotto finanziario di capitalizzazione (Codice Prodotto CF900) Il presente Prospetto Informativo completo si compone delle seguenti parti: Parte

Dettagli

NOTE METODOLOGICHE PRINCIPALI MARGINI ECONOMICI - SOCIETA INDUSTRIALI, COMMERCIALI E PLURIENNALI

NOTE METODOLOGICHE PRINCIPALI MARGINI ECONOMICI - SOCIETA INDUSTRIALI, COMMERCIALI E PLURIENNALI NOTE METODOLOGICHE PRINCIPALI MARGINI ECONOMICI - SOCIETA INDUSTRIALI, COMMERCIALI E PLURIENNALI Valore aggiunto Valore della produzione - Consumi di materie - Spese generali + Accantonamenti Mol (Valore

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI 1) GENERALITA In conformità a quanto previsto dalla Direttiva 2004/39/CE (cd Direttiva Mifid), la Banca ha adottato tutte le misure

Dettagli

SPAI di Puclini Carlo

SPAI di Puclini Carlo CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA INDICE 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

Strategia di Esecuzione e Trasmissione degli ordini. (ai sensi degli artt. 45-46-47-48 del Regolamento Intermediari Consob)

Strategia di Esecuzione e Trasmissione degli ordini. (ai sensi degli artt. 45-46-47-48 del Regolamento Intermediari Consob) Strategia di Esecuzione e Trasmissione degli ordini (ai sensi degli artt. 45-46-47-48 del Regolamento Intermediari Consob) Novembre 2011 1 Indice PREMESSA ALLE LINEE GUIDA... 3 1 PRINCIPI GENERALI... 3

Dettagli

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A.

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA Ufficio Mercati Alla cortese attenzione del dott. Salini Telefax n. 06 8477 757 Ufficio OPA Alla cortese attenzione della dott.sa Mazzarella Telefax n. 06

Dettagli

Internet Banking Aggiornato al 13.01.2015

Internet Banking Aggiornato al 13.01.2015 Foglio informativo INTERNET BANKING INFORMAZIONI SULLA BANCA Credito Cooperativo Mediocrati Società Cooperativa per Azioni Sede legale ed amministrativa: Via Alfieri 87036 Rende (CS) Tel. 0984.841811 Fax

Dettagli

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani AIM Italia Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani Perché AIM Italia I mercati di Borsa Italiana AIM Italia si aggiunge all offerta di mercati regolamentati di Borsa Italiana MTA MTF 3 Perché

Dettagli

SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso

SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

Esempio basato sullo Schema di Comunicazione periodica. Iris

Esempio basato sullo Schema di Comunicazione periodica. Iris Uno Assicurazioni S.p.A. (Gruppo Lungavita) Iris PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO - FONDO PENSIONE Iscritto all Albo tenuto dalla COVIP con il n. **** Comunicazione periodica agli iscritti

Dettagli

COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO: RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 MARZO 2015

COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO: RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 MARZO 2015 COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO: RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 MARZO 2015 FORTE AUMENTO DELLA REDDITIVITÀ, SUPERIORE AGLI OBIETTIVI DEL PIANO DI IMPRESA 2014-2017. ELEVATA PATRIMONIALIZZAZIONE, LARGAMENTE

Dettagli

Deutsche Bank Easy. db contocarta. Guida all uso.

Deutsche Bank Easy. db contocarta. Guida all uso. Deutsche Bank Easy. Guida all uso. . Le caratteristiche. è il prodotto di Deutsche Bank che si adatta al tuo stile di vita: ti permette di accedere con facilità all operatività tipica di un conto, con

Dettagli

I crediti e la loro classificazione secondo gli IAS/IFRS

I crediti e la loro classificazione secondo gli IAS/IFRS IAS-IFRS E NON PERFORMING LOANS Verona, 9 giugno 2006 I crediti e la loro classificazione secondo gli IAS/IFRS Andrea Lionzo Università degli Studi di Verona andrea.lionzo@univr.it 1 Indice 1. I fondamenti

Dettagli

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici PREFAZIONE Il mercato italiano dei prodotti derivati 1. COSA SONO LE OPZIONI? Sottostante Strike

Dettagli

Qual è il fine dell azienda?

Qual è il fine dell azienda? CORSO DI FINANZA AZIENDALE SVILUPPO DELL IMPRESA E CREAZIONE DI VALORE Testo di riferimento: Analisi Finanziaria (a cura di E. Pavarani) - McGraw-Hill - 2001 Cap. 9 1 Qual è il fine dell azienda? Massimizzare

Dettagli

PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO

PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO Edizione n. 13 del 02.10.2014 A. TASSO CREDITORE ANNUO NOMINALE GIACENZE FRUTTIFERE CONTO CORRENTE FREEDOM PIU 1 B. TASSI

Dettagli

Facciamo emergere i vostri valori.

Facciamo emergere i vostri valori. Facciamo emergere i vostri valori. www.arnerbank.ch BANCA ARNER SA Piazza Manzoni 8 6901 Lugano Switzerland P. +41 (0)91 912 62 22 F. +41 (0)91 912 61 20 www.arnerbank.ch Indice Banca: gli obiettivi Clienti:

Dettagli

Perché AIM Italia? (1/2)

Perché AIM Italia? (1/2) AIM Italia Perché AIM Italia? (1/2) AIM Italia si ispira ad un esperienza di successo già presente sul mercato londinese Numero di società quotate su AIM: 1,597 Di cui internazionali: 329 Quotazioni su

Dettagli

Aggiornato al 19/12/2014 1

Aggiornato al 19/12/2014 1 SERVIZI Estero Foglio Informativo n. 041108 Finanziamenti Import TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI Titolo VI (artt. 115-128) Testo Unico Bancario FOGLI INFORMATIVI INFORMAZIONI SULLA BANCA

Dettagli

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Modello 730 precompilato e fatturazione elettronica Roma, 11 marzo 2015 2 PREMESSA Signori

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI E SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DI CENTROSIM S.p.A.

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI E SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DI CENTROSIM S.p.A. Decorrenza 3 Gennaio 2011 INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI E SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DI CENTROSIM S.p.A. 1. Obiettivo Nel rispetto della direttiva 2004/39/CE

Dettagli