Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download ""

Transcript

1 > SISTEMA ANTINCEDIO FAP500

2 > CENTRALI FAP500 Linea digitale antincendio: FAP500 Il sistema differisce dai precedenti per l innovativo protocollo di comunicazione, che ne ottimizza la trasmissione dei dati. Le centrali serie FAP500 soddisfano interamente le normative: - EN54 parte 2 (centrale di controllo e segnalazione), - EN54 parte 4 (apparecchiature di alimentazione). La centrale integra queste nuove funzionalità: - Configurazione dei dispositivi tramite centrale o autoindirizzamento sia per linea chiusa che per linea aperta, - Completamente programmabile da tastiera o da PC (tramite software dedicato e porta USB integrata), - 50 attuatori associabili per zona, - Cronologico con memoria 1014 eventi, - Uscita opzionale 485 optoisolata, per la connessione di pannelli remoti e centrali di spegnimento, - Nuova funzionalità Zona Hotel.

3 > CENTRALI FAP500 Le centrali sono di tipo modulare, cioè si presentano con una configurazione standard con possibilità di espansione di periferiche e di funzioni. CENTRALE SERIE FAP500 Grazie alla flessibilità dei modelli è possibile avere da un minimo di 1 fino a un massimo di 16 loop indirizzati.

4 > CENTRALI FAP500 Caratteristiche Tecniche: - Eliminazione dei fusibili: La centrale in caso di assorbimento anomalo sulle uscite, interrompe in automatico l erogazione delle tensioni, - Porta USB Tramite questa porta è possibile l utilizzo del software dedicato, - Porta PS2 Tramite questa porta è possibile utilizzare una normale tastiera da PC per le operazioni di configurazione della centrale,

5 > CENTRALI FAP500 PANNELLO FKP500 (16 MAX) RELE DI CENTRALE TASTIERA PS2 FDO500 + SD500 CONTROLLO ALIMENTATORI ESTERNI ELETTROMAGNETI USCITA RS485 MODULO IOM500 ITS500 MODULO STAMPANTE FDO500 + SD500R + LR500SI TARGA O/A BIFACCIALE MODULO IO500 RILEVAORI LINEARI CDS USB FA128 TARGA O/A MONOFACCIALE FDO500 + SD500 SOFT/FAP500 FM500 - RIARMO FMR500 - ROTTURA LINEA RILEVAZIONE FDT500 + SD500R + LR500SI

6 > CENTRALI FAP500 TASTIERA FAP541 (FAP 541) Versione 1 loop non espandibile - 1 modulo di linea già presente permette di collegare fino a un massimo di 128 dispositivi (rilevatori, pulsanti, moduli IN/OUT) - Display 4 righe / 40 caratteri (FAP 544) Versione a 2 loop espandibile a 4-2 moduli di linea FAP128 sono gia presenti a bordo centrale e si ha la possibilità tramite la scheda backplane di aggiungerne altri 2 cosi da arrivare fino a un massimo di 512 dispositivi. - Display grafico 240*128 TASTIERA FAP

7 > CENTRALI FAP500 CENTRALE FAP500 (FAP 548) Versione a 4 loop espandibile a 8-4 moduli di linea FAP128 sono gia presenti a bordo centrale e si ha la possibilità tramite la scheda backplane di aggiungerne altri 4 cosi da arrivare fino a un massimo di 1024 dispositivi. - Display grafico 240*128 (FAP 5416) Versione a 8 loop espandibile a 16-8 moduli di linea FAP128 sono gia presenti a bordo centrale e si ha la possibilità tramite la scheda backplane di aggiungerne altri 8 cosi da arrivare fino a un massimo di 2048 dispositivi. - Display grafico 240*128 TASTIERA FAP

8 > CENTRALI FAP password su 3 livelli differenti, zone programmabili, gruppi di dispositivi programmabili, gruppi di zona programmabili, - Esclusione relè a bordo centrale, - Data base con dati di programmazione, frasi del menù e storico, - Alimentazione verso il campo 1,5 Ah. Modulo di Linea FA128 - Il modulo di linea FA128, consente l acquisizione ed il controllo di una linea di rivelazione di tipo loop/aperta sulla quale possono essere connessi un massimo di 128 dispositivi. - Gestito da un microprocessore a 8 bit, garantisce le fasi di scansione e segnalazione guasti/allarmi anche in caso di guasto CPU. MODULO FA128

9 > CENTRALI FAP500 Modulo di Linea ML54FAP - Il modulo di linea ML54, consente l acquisizione ed il controllo di una linea di rivelazione analogica serie AREA/54,, di tipo loop/aperta sulla quale possono essere connessi un massimo di 128 dispositivi. - Gestito da un microprocessore a 8 bit, garantisce le fasi di scansione e segnalazione guasti/allarmi anche in caso di guasto CPU. MODULO ML54FAP MODULO IO500 LINEA DIGITALE FA128 BPA/212+ZB200 SP/410 MAS-DIN/200 LINEA ANALOGICA SERIE AREA/54 ML54FAP P420 BTA/206 +ZB200 ML54FAP Ottobre 2012 P430 P435 MI/410

10 > DESCRIZIONE SCHEDA CPU Connettore per collegamento DISPLAY 4X40 (FAP541) Connettore per collegamento DISPLAY GRAFICO240*128 (FAP544 - FAP548 - FAP5416) Connessione Tastiera FAP Connettore per LAN/TCP/IP500 SCHEDA CPU Connettore per connessione alla scheda Comando e Controllo Connettore per modulo RS232/485 Connettore modem MGSM500 o MPSTN500 Connettori Di Servizio Non Utilizzato Connettore USB Connettore PS2

11 > DESCRIZIONE SCHEDA COMANDO E CONTROLLO Connettore dalla scheda CPU Ingresso Alimentazione SCHEDA COMANDO E CONTROLLO Connettore per connessione alla scheda BACKPLANE Connettore modulo Caricabatteria Connettore modulo di linea FA128 (solo FAP541) Sonda Compensazione Termica Pannelli Remoti e modulo Stampante Centrali MASTER/SLAVE Batterie Relè 2x 12V 12Ah Sirena Uscita Campo max. 1.5Ah Relè Programmabile Relè Allarme Incendio Relè di Controllo Guasto Alimentatore Supplementare Uscita Sirena max. 500mA Uscita Sirena Autoalimentata max. 250mA IN-OUT Linea di rilevazione (solo FAP541)

12 > DESCRIZIONE SCHEDA BACKPLANE Connettore dalla scheda Comando e Controllo ConnettorI per modulo di linea FA128 Questa scheda è presente solo nelle centrali FAP544 IN-OUT Linea di rilevazione NR 1 IN-OUT Linea di rilevazione NR 2 IN-OUT Linea di rilevazione NR 3 IN-OUT Linea di rilevazione NR 4

13 > DESCRIZIONE SCHEDA BACKPLANE Connettore dalla scheda Comando e Controllo ConnettorI per modulo di linea FA128 Questa scheda è presente solo nelle centrali FAP548 IN-OUT Linee di rilevazione NR 1 8 Connettore dalla scheda Comando e Controllo ConnettorI per modulo di linea FA128 Questa scheda è presente solo nelle centrali FAP5416 IN-OUT Linee di rilevazione NR

14 > CENTRALI FAP500 Funzioni Zone: Per tutte le zone software presenti in centrale è possibile scegliere tra le seguenti tipologie di configurazione: - Singolo consenso, - Singolo consenso con tempo - Multiplo consenso - Multiplo consenso con tempo - Multiplo consenso con reset (solo zone Tecnologiche) - Solo allarme1 (solo zone Tecnologiche) - Zona Hotel (solo zone Antincendio) Altre Funzioni/Caratteristiche: - Menù Service, dove è possibile accedere a funzioni tipicamente di utilizzo utente che non necessitano di fermare la scansione. - Test di Zona, - 20 aree memorizzazione, - Test Dispositivo (fino a 10 contemporaneamente), - Memorizzazione andamento allarme rilevatori (fino a 10 contemporaneamente) - Visualizzazione grafica dei dati TEST

15 > CENTRALI FAP500 Moduli Opzionali: - Scheda opzionale RS232/485 per 1) PANNELLI REMOTI - FKP500 2) MASTER /SLAVE Questa scheda opzionale abilita le due uscite RS485 dove è possibile collegare i pannelli remoti (max. 16), il modulo stampante e le centrali in modalità master/slave (max 16). - Scheda opzionale con porta di connessione stampante ITS500 Scheda per il collgamento tramite il BUS485 di una stampante - Scheda opzionale MODEM: MPSTN500 interfaccia modem PSTN MGSM500 interfaccia modem GSM - Scheda opzionale ETHERNET con supporto DHCP LAN/TCP/IP500 Tramite questa scheda è possibile interfacciare la centrale con la rete LAN

16 > RILEVATORI FAP500 RILEVATORE OTTICO DI FUMO FDO500 Il rilevatore ottico di fumo digitale FDO500 è un rivelatore di fumo basato sul principio di funzionamento dell effetto tyndall. Certificato EN54 parte 7 e parte 17 RILEVATORE OTTICO/TERMICO FDOT500 Il rilevatore Ottico/Termico digitale FDOT500 è composto da un rilevatore di fumo basato sul principio di funzionamento dell effetto tyndall e da un rivelatore termico con soglia di intervento fissa a 58 C. Certificato EN54 parte 5 (A1), parte 7 e parte 17 - Il led bicolore posto sulla calotta, lampeggia di colore verde nel normale funzionamento e si accende rosso in caso di allarme. - Abbinabili a tutte le centrali serie FAP500 con base standard SD500, base con uscita ripetizione allarme SD500R o base relè SD500RL.

17 > RILEVATORI FAP500 RILEVATORE TERMICO FDT500 Il dispositivo FDT500 è un rilevatore termico digitale con soglia di intervento fissa a 58 C. Certificato EN54 parte 5 (A1S) e parte 17 RILEVATORE TERMOVELOCIMETRICO FDTD500 Il dispositivo FDTD500 è un rilevatore termico/termovelocimetrico digitale con soglia di intervento massima a 58 C. Certificato EN54 parte 5 (A1R) e parte 17 - Il led bicolore posto sulla calotta, lampeggia di colore verde nel normale funzionamento e si accende rosso in caso di allarme. - Abbinabili a tutte le centrali serie FAP500 con base standard SD500, base con uscita ripetizione allarme SD500R o base relè SD500RL.

18 > BASI DI COLLEGAMENTO FAP500 BASE STANDARD SD500 Base standard, mediante cui è possibile connettere rilevatori ELKRON serie FAP500 BASE SD500R Base mediante cui è possibile connettere rilevatori ELKRON serie FAP500, e con uscita dedicata per ripetitori ottici LR500SI. BASE SD500RL Base mediante cui è possibile connettere rilevatori ELKRON serie FAP500, con uscita allarme relè a contatti puliti

19 > ACCESSORI RIPETITORE OTTICO FUORI PORTA LR500SI Il ripetitore ottico fuori porta LR500SI è indicato per riportare lo stato di allarme di tutti i rilevatori installati in spazi nascosti. Connessi tramite base SD500R è possibile avere sia la ripetizione dello stato di buon funzionamento sia quello di allarme. I ripetitori LR500SI possono essere utilizzati solo sui sistemi antincendio FAP500. RIPETITORE OTTICO FUORI PORTA LR500 l ripetitore ottico fuori porta LR500 è indicato per riportare lo stato di allarme di tutti i rilevatori installati in spazi nascosti.

20 > PULSANTI FAP500 PULSANTE A RIARMO FM500 Il prodotto FM500 è il pulsante a riarmo manuale della nuova serie ELKRON. Il LED bicolore posto sul pulsante segnala lampeggiando di colore verde il normale funzionamento e si accende rosso nel caso in cui il pulsante venga premuto (allarme). Certificato EN54 parte 11 e parte 17 PULSANTE A RIARMO FMR500 Il prodotto FMR500 è il pulsante a rottura vetro della nuova serie ELKRON. Il LED bicolore posto sul pulsante segnala lampeggiando di colore verde il normale funzionamento e si accende rosso nel caso in cui il pulsante venga premuto (allarme). Certificato EN54 parte 11 e parte 17

21 > MODULI FAP500 MODULO POLIVALENTE 1 IN 1 OUT IO 500 Modulo polivalente 1 ingresso 1 uscita della nuova serie ELKRON. Il modulo IO500 è un dispositivo che consente tramite centrale di essere configurato come ingresso (per contatti stabili LI o impulsivi PI ) o come uscita MU. Il LED bicolore posto sul modulo segnala lampeggiando di colore verde il normale funzionamento e si accende rosso nel caso di attivazione ingresso/uscita. Certificato EN54 parte 18 e parte 17 VISTA MODULO IO500

22 > MODULI FAP500 MODULO IO500 INGRESSO (LI) SINGOLA SOGLIA

23 > MODULI FAP500 MODULO IO500 INGRESSO (LI) SINGOLA SOGLIA

24 > MODULI FAP500 MODULO IO500 INGRESSO (LI) MULTISOGLIA

25 > MODULI FAP500 MODULO IO500 USCITA (MU) MODO 0

26 > MODULI FAP500 MODULO IO500 USCITA (MU) MODO 0

27 > MODULI FAP500 MODULO IO500 USCITA (MU) MODO 0

28 > MODULI FAP500 MODULO IO500 USCITA (MU) MODO 1

29 > MODULI FAP500 MODULO POLIVALENTE 4 IN 4 OUT IOM 500 Modulo polivalente 4 ingressi 4 uscite della nuova serie ELKRON. Il modulo IOM500 è un dispositivo che racchiude 4 moduli IO500 che tramite centrale possono essere configurati singolarmente come ingressi (per contatti puliti stabili) o come uscite. Il LED bicolore posto sul modulo segnala lampeggiando di colore verde il normale funzionamento e si accende rosso nel caso di attivazione ingressi/uscite. Certificato EN54 parte 18 e parte 17 VISTA MODULO IOM500

30 > MODULI FAP500 ESEMPIO DI COLLEGAMENTO MC500 MODULO CONCETRATORE MC500 Il modulo concentratore MC500 con microprocessore ed isolatore di cortocircuito, permette la connessione di rivelatori di tipo convenzionale su sistema indirizzato ELKRON serie FAP500. Il modulo MC500 dispone di: - Una linea convenzionale supervisionata sulla quale è possibile collegare fino ad un massimo di 32 rivelatori. (resistenza massima 50 Ohm) - Uscita sirena supervisionata sulla quale è possibile collegare un segnalatore di allarme direttamente comandato dal passaggio in allarme del modulo. (Uscita supervisionata 24Vcc 500 ma max) Certificato EN54 parte 18 e parte 17

31 > INTERFACCIAMENTO SISTEMI CENTRALE SERIE FAP500 MODULO IO500 TARGHE O/A FDO500+SD500 FDT500+SD500 LINEA DIGITALE FM500 FM500R LINEA LOOP Max 128 Punti FM500 FM500R LINEA CONVENZIONALE Modulo di interfaccia MC500 Modulo di interfaccia MC500 FDTD500+SD500 FDO400+SD500R FDO400+SD500 LINEA CONVENZIONALE Resistenza di fine Linea (3k3) P440 P445 FDO400+SD500 R FDO400+SD500 RL

32 > MODULI FAP500 ESEMPIO DI COLLEGAMENTO MODULO GAS ITG500 ITG500 Il modulo d ingresso ITG500 con microprocessore ed isolatore di corto circuito, è utilizzato per la connessione di un rivelatore GAS 4-20 ma su impianti antincendio ELKRON serie FAP500. Il funzionamento del modulo è di tipo multi-soglia e le soglie di allarme sono selezionabili tramite microinterruttori oppure tramite programmazione per mezzo della centrale.

33 > MODULI FAP500 MODULO ITG500

34 > MODULI FAP500 INTERFACCIA TIRANTE BAGNO ITB500 ITB500 L interfaccia tirante bagno ITB500 con microprocessore ed isolatore di corto circuito, è utilizzato per la connessione di pulsante a tirante su impianti antincendio indirizzati. Si evidenzia che il modulo deve essere utilizzato esclusivamente in zone tecnologiche e non di tipo antincendio. ESEMPIO DI COLLEGAMENTO

35 > ACCESSORI TARGA OTTICO/ACUSTICA TB24 Targa ottico/acustica bifacciale TB24 può essere utilizzata sia a 12 Vdc che a 24 Vdc. Per la parte luminosa utilizza dei led ad alta efficienza al fine di contenere i consumi, garantendo una buona luminosità. Il tipo di installazione è per uso interno con possibilità di fissaggio sia a parete che a soffitto. TARGA OTTICO/ACUSTICA TM24 Targa ottico/acustica monofacciale TM24 può essere utilizzata sia a 12 Vdc che a 24 Vdc. Per la parte luminosa utilizza dei led ad alta efficienza al fine di contenere i consumi, garantendo una buona luminosità. Il tipo di installazione è per uso interno. ACCESSORI Ottobre 2012

36 > ACCESSORI TARGA O/A AUTOALIMENTATA 24 Vcc MONOFACCIALE TM224 Targa O/A monofacciale TM224 autoalimentata, dotata di batteria al Ni-Cd posta al suo interno che, in condizione di allarme, alimenta la targa. Per la parte luminosa utilizza dei led ad alta efficienza al fine di contenere i consumi. Il tipo di installazione è per uso interno. TARGA O/A AUTOALIMENTATA 230Vac MONOFACCIALE TM220 Targa O/A monofacciale TM220 autoalimentata, dotata di batteria al Ni-Cd posta al suo interno che, in condizione di allarme, alimenta la targa. Per la parte luminosa utilizza dei led ad alta efficienza al fine di contenere i consumi. Il tipo di installazione è per uso interno. Disponibili per tutte le targhe i pittogrammi: - Allarme Incendio, - Evacuare il locale, - Spegnimento in corso, - Allarme gas, - Fire alarm. ACCESSORI Ottobre 2012

37 > ACCESSORI SIRENA AUTOALIMENTATA HPA700F Sirena autoalimentata a 24 Vcc modello HAP700F. Dimensioni (L x H x P) 212 x 270 x 78 mm. Temperatura funzionamento -25 C +70 C Assorbimento in ricarica Assorbimento in allarme Batterie Certificazione 650 ma 1A alla tensione nominale 12V 1.9Ah - 2Ah - 2.1Ah EN54-3 ACCESSORI Ottobre 2012

38 > COLLEGAMENTO TIPICO LINEA LOOP (CLASSE A) - SCHEDA COMANDO E CONTROLLO (solo FAP541) - BACKPLANE (FAP544 - FAP548 - FAP5416) LR500SI Ripetitore Ottico FDO500 Ottico FDT500 Termico FDTD500 Termovelocimetroco FDOT500 Ottico/Termico max. 128 dispositivi SD500 Base SD500R Base con uscita Gemma - Linea di rilevazione : 2x1.5 mm² schermato - Lunghezza : 2000 mt. Max. - Resistenza totale : inferiore a 100 Ohm Ω - Capacita massima : 2 µf IO500 modulo polivalente 1 IN o 1 OUT FM500 Pulsante a Riarmo FMR500 Pulsante a Rottura

39 > COLLEGAMENTO TIPICO LINEA APERTA (CLASSE B) - SCHEDA COMANDO E CONTROLLO (solo FAP541) - BACKPLANE (FAP544 - FAP548 - FAP5416) FDO500 Ottico FDT500 Termico FDTD500 Termovelocimetroco FDOT500 Ottico/Termico LR500SI Ripetitore Ottico Linea1 B max. 32 dispositivi SD500 Base SD500R Base con uscita Gemma IO500 modulo polivalente 1 IN o 1 OUT Linea1 A max. 32 dispositivi - Linea di rilevazione : 2x1.5 mm² schermato - Lunghezza : 2000 mt. Max. - Resistenza totale : inferiore a 100 Ohm Ω - Capacita massima : 2 µf FM500 Pulsante a Riarmo FMR500 Pulsante a Rottura

40 > CENTRALE DI SPEGNIMETO CDS

41 > CENTRALE CDS La centrale di spegnimento CDS,, è una centrale monoloop, che condivide tutti i dispositivi del sistema FAP500, con in più al suo interno un modulo di spegnimento con possibilità di espansione a 2. La CSD è progettata nel pieno rispetto della normativa UNI EN (impianti di estinzione incendi a CO2, a gas inerte e a idrocarburi) e delle EN54 2 e modulo di linea permette di collegare fino a un massimo di 128 dispositivi serie FAP500 (rilevatori, pulsanti, moduli IN/OUT) - Display 4 righe / 40 caratteri VISTA TASTIERA CDS CARATTERISTICHE MODULO CDS: - Ingresso Flussostato - Ingresso Pressostato - Ingresso Prolungamento Emergenza - Ingresso Attivazione Scarica Manuale - Ingresso Attivazione Scarica da Centrale Esterna - Relè Rilascio in Corso - Relè Prolungamento Emergenza - Uscita sirena Evacuazione - Uscita di Rilascio 1 (Pilotino) max 750 ma - Uscita di Rilascio 2 (Elettrovalvola) max 750 ma CDS Ottobre 2012

42 > CENTRALE CDS - Uscita di Rilascio 2: Uscita dove viene connessa l elettrovalvola per il rilascio dell estinguente (max 750mA) - Uscita di Rilascio 1: Uscita programmabile per Allarme1, Allarme2 o Rilascio, dove viene connesso il Pilotino per armare più bombole (max 750mA) - Uscita sirena: Questa uscita può fornire due stati di funzionamento alla targa O/A di segnalazione, luce lampeggiante (ALM1) e luce fissa (ALM2) - Relè Prolungamento Emergenza: Relè che si eccita quando è attivo l ingresso di Prolungamento Emergenza - Relè Rilascio in Corso: Relè che si eccita quando la scarica è in corso - Ingresso Attivazione Scarica da Centrale Esterna: Questo ingresso permette l attivazione della zona di scarica da una centrale Esterna - Ingresso Attivazione Scarica Manuale: Questo ingresso permette l attivazione della zona di scarica tramite un pulsante manuale - Ingresso Prolungamento Emergenza: Ingresso che inibisce la sequenza di scarica - Ingresso Pressostato: Ingresso per il controllo dello stato delle bombole CDS Ottobre Ingresso Flussostato: Ingresso per il controllo del passaggio dell agente estinguente

43 > CENTRALE CDS FAP500 CENTRALE MASTER RS485 MAX 16 CENTRALI Linea di rilevazione Linea di rilevazione CDS Slave 1 Uscite Modulo di Estinzione 1 Uscite Modulo di Estinzione 2 FAP544 Slave 12 Uscite Modulo di Estinzione CDS Slave 8 COLLEGAMENTO CDS IN MODALITA MASTER/SLAVE CDS Ottobre 2012

44 > ESEMPIO DI FUNZIONAMENTO BASE CDS CDS in normale funzionamento ALLARME 2 ALLARME 1 ALLARME 1 - Segnalazioni O/A di centrale - Led sul frontale Scarica Attivata lampeggiante - Uscita targa O/A del modulo di estinzione lampeggiante (SIRENA) ALLARME 2 - Segnalazioni O/A di centrale - Led sul frontale Scarica Attivata Attivo fisso - Uscita targa O/A del modulo di estinzione Attiva fissa - ATTIVAZIONE COUNT DOWN (60sec max.) Le segnalazioni di ALL1 e ALL2 posso venire dalla linea interna della centrale CDS o da una centrale serie FAP500 collegata in modalità MASTER/SLAVE. L attivazione tramite ingresso EXT REL o MAN REL causa direttamente la condizione da ALLARME2 Durante la condizione di ALLARME 2 la sequenza di COUNT-DOWN può essere interrotta tramite l attivazione dell ingresso Prolungamento Emergenza, muovendo simultaneamente il relè prolungamento emergenza o mediante un operazione di RESET (se abilitato) TERMINE COUNT-DOWN TERMINE COUNT-DOWN - Controllo sull ingresso flussostato (se attivo) - Attivazione uscita di rilascio 2 (elettrovalvola) ESTINZIONE ESTINZIONE - Uscita rilascio in corso attiva - Led di segnalazione Scarica Eseguita Attivo - Attivazione tempo di allagamento (300sec max.) ESTINZIONE CONCLUSA ESTINZIONE CONCLUSA - Attesa comando di Reset per ripristino delle condizioni iniziali CDS Ottobre 2012

45 > SISTEMA ANTINCENDIO CONVENZIONALE 400

46 > CENTRALI CONVENZIONALI C400 Linea convenzionale antincendio: C400 Le centrali soddisfano interamente le normative: - EN54 parte 2 (centrale di controllo e segnalazione), - EN54 parte 4 (apparecchiature di alimentazione). La serie 400 comprende 3 modelli: - Centrale convenzionale a 2 zone non espandibile C402 - Centrale convenzionale a 4 zone non espandibile C404 - Centrale convenzionale a 4 zone espandibile a 20 C420 C/402 - C/404 C/420 C400 Ottobre 2012

47 > CENTRALI CONVENZIONALI C400 Entrambi i modelli sono alloggiati nello stesso contenitore plastico di colore rosso, ideale per il fissaggio a muro. La centrale modello C402, dispone di 2 linee di rilevazione indipendenti, con capacità massima 32 dispositivi per ogni linea (64 max.). La centrale modello C404, dispone di 4 linee di rilevazione indipendenti, con capacità massima 32 dispositivi per ogni linea (128 max.). Ogni linea convenzionale è considerata come una zona e può essere attivata o disattivata tramite un comando da tastiera. Come previsto dalla normative EN54, le centrali C402 / C404 sono provviste di password per l accesso alla programmazione. Per ogni linea delle centrali è possibile decidere se ottenere la segnalazione di allarme con un solo dispositivo (singolo consenso) oppure con almeno due dispositivi (doppio consenso). La centrale inoltre dispone di due uscite; un uscita sirena supervisionata di allarme generale (attiva con una o più zone in allarme ma), e un uscita relè di guasto generale (attiva con guasto in centrale o su una zona - 30V). All interno della centrale C402, è possibile inserire la scheda opzionale relè MR402, che permette di avere 3 uscite relè di allarme; una cumulativa di centrale e 2 uscite relè dedicate (un uscita per ogni zona della centrale). All interno della centrale C404, è possibile inserire la scheda opzionale relè MR404, che permette di avere 5 uscite relè di allarme; una cumulativa di centrale e 4 uscite relè dedicate (un uscita per ogni zona della centrale). C/402 - C/404 Ottobre 2012

48 > CENTRALI CONVENZIONALI C402-C404C404 CARATTERISTICHE CENTRALI SERIE C400: Dimensioni (L x H x P) 340 x 240 x 96 mm. Materiale ABS V0 Temperatura funzionamento C +/-2 C Temperatura di stoccaggio C Umidità relativa 93% +/- 2% non condensante Uscita Sirena Supervisionata 24Vcc 500 ma max. Tensione di uscita 24Vcc 500 ma max. Relè di Guasto 30Vcc carico resistivo Batterie (non comprese) 2 x 12V 7,2 Ah CARATTERISTICHE LINEA RILEVAZIONE Cavo linea di rilevazione 2 x 1,5 mm² Distanza Massima 1800 mt. Resistenza Massima 50 Ohm MODULI OPZIONALI MR402, MR404 MR/402 MR/404 Tipo di contatto Relè cumulativo di Allarme Relè dedicati di Allarme Scambio a contatti puliti 30Vcc carico resistivo 30Vcc carico resistivo C/402 - C/404 Ottobre 2012

49 > CENTRALE CONVENZIONALE C420 Centrale di rilevazione incendio a 4 zone espandibile a 20. La nuova centrale convenzionale modello C420 è di tipo modulare, capace di gestire da un minimo di 4 zone (configurazione di base) ad un massimo di 20 (mediante moduli opzionali ML420) sulle quali è possibile connettere fino a 512 dispositivi. Ciascuna zona può gestire fino a 32 punti o dispositivi di tipo convenzionale, rispettando comunque il vincolo del numero massimo di 512 dispositivi gestibili complessivamente dalla centrale. Ad ogni zona è associato un relè che si attiva quando la zona passa in condizione di allarme. La centrale è equipaggiata con un display alfanumerico 4X40 e con una tastiera da12 tasti. È possibile collegare una tastiera PS2 per facilitare l utente durante la fase di programmazione. La centrale può essere connessa, via scheda di interfaccia opzionale RS232/485 (RS232/485), ad un pannello remoto (FKP500) che riporta il contenuto del display in fase di scansione e ad una stampante con interfaccia di tipo Centronics per la stampa degli eventi del cronologico. La centrale dispone di un registro/cronologico capace di memorizzare fino a 1000 eventi. C/420 Ottobre 2012

50 > CENTRALE CONVENZIONALE C420 RELE DI CENTRALE La centrale dispone delle seguenti uscite e relè: - un uscita relè cumulativa di allarme; - un uscita relè cumulativa sirena; - un uscita relè cumulativa di guasto; - un uscita relè programmabile (per attivarsi a fronte di mancanza rete o esclusioni); - un uscita sirena supervisionata. C/420 Ottobre 2012

51 > CENTRALE CONVENZIONALE C420 CARATTERISTICHE CENTRALE C/420: Dimensioni (L x H x P) 490 x 350 x 149 mm. Materiale Coperchio ABS Fondo metallico verniciato Temperatura funzionamento C +/-2 C Temperatura di stoccaggio C Umidità relativa 93% +/- 2% non condensante Uscita Sirena Supervisionata 24Vcc 500 ma max. Tensione di uscita 24Vcc 1 Ah max. (protetta da fusibile) Uscita relè Allarme: 1A (contatto NA/NC selezionabile tramite ponticello) Uscita relè sirena: 1A (contatto NA/NC selezionabile tramite ponticello) Uscita relè programmabile: 1A Uscita relè di guasto: 1A Batterie (non comprese) 2 x 12V 12 Ah CARATTERISTICHE LINEA RILEVAZIONE Cavo linea di rilevazione 2 x 1,5 mm² Distanza Massima 1800 mt. Resistenza Massima 50 Ohm MODULI OPZIONALI ML/420, MR/420 ML/420 ML/420 Modulo di espansione 4 linee/zone, MR420 Modulio di espansione 4 uscite sirena. C/420 Ottobre 2012

52 > CENTRALE CONVENZIONALE C420 Modulo di Linea - ML420 Il modulo opzionale ML420 permette di ampliare il numero di linee rivelazione della centrale. Ogni modulo di linea apporta 4 linee di rivelazione di tipo convenzionale e 4 uscite relè; sulla centrale è possibile montare fino ad un massimo di 4 moduli. Caratteristiche Tecniche: - Numero di linee/zone: 4 - Tipo di contatto relè: contatto pulito di tipo NA/NC selezionabile tramite ponticello, - Tensione massima applicabile 30 Vcc, - Corrente massima 1A carico resistivo. Modulo relè - MR420 Il modulo opzionale MR420 consente di ampliare di 4 uscite sirena supervisionate, la configurazione della centrale. Il modulo deve essere alloggiato sul modulo di comando e controllo. Caratteristiche Tecniche: - Tensione di uscita 24 Vcc, - Resistore di fine linea 3300 Ω - Corrente massima erogabile 250 ma - Circuito di protezione interno ripristinabile. C/420 Ottobre 2012

53 > RILEVATORI SERIE 400 RILEVATORE OTTICO DI FUMO FDO400 Il rilevatore ottico di fumo convenzionale FDO400 è un rivelatore di fumo basato sul principio di funzionamento dell effetto tyndall. Certificato EN54 parte 7 RILEVATORE OTTICO/TERMICO FDOT400 Il rilevatore Ottico/Termico convenzionale FDOT400 è composto da un rilevatore di fumo basato sul principio di funzionamento dell effetto tyndall e da un rivelatore termico con soglia di intervento fissa a 58 C. Certificato EN54 parte 5 (A1) e parte 7 - Il led bicolore posto sulla calotta, lampeggia di colore verde nel normale funzionamento e si accende rosso in caso di allarme. - Abbinabili a tutte le centrali serie C400 con base standard SD500, base con uscita ripetizione allarme SD500R o base relè SD500RL. C/400 Ottobre 2012

54 > RILEVATORI SERIE 400 RILEVATORE TERMICO FDT400 Il dispositivo FDT400 è un rilevatore termico convenzionale con soglia di intervento fissa a 58 C. Certificato EN54 parte 5 (A1S) RILEVATORE TERMOVELOCIMETRICO FDTD400 Il dispositivo FDTD400 è un rilevatore termico/termovelocimetrico convenzionale con soglia di intervento massima a 58 C. Certificato EN54 parte 5 (A1R) - Il led bicolore posto sulla calotta, lampeggia di colore verde nel normale funzionamento e si accende rosso in caso di allarme. - Abbinabili a tutte le centrali serie C400 con base standard SD500, base con uscita ripetizione allarme SD500R o base relè SD500RL. C/400 Ottobre 2012

55 > BASI DI COLLEGAMENTO FAP500 BASE STANDARD SD500 Base standard, mediante cui è possibile connettere rilevatori ELKRON serie C400 e serie FAP500 BASE SD500R Base mediante cui è possibile connettere rilevatori ELKRON serie C400 e serie FAP500, con uscita dedicata per ripetitori ottici LR500SI. BASE SD500RL Base mediante cui è possibile connettere rilevatori ELKRON serie C400 e serie FAP500, con uscita allarme relè a contatti puliti C/400 Ottobre 2012

56 > PULSANTI SERIE 400 P/440 (RIARMO) - P/445 (ROTTURA) Pulsante Convenzionale di colore rosso a Riarmo / Rottura. Il LED rosso posto sul pulsante segnala lampeggiando il normale funzionamento e si accende fisso nel caso in cui il pulsante venga premuto (allarme). Certificato EN54 parte 11 Linea Rilevazione Resistenza di fine linea C/400 Ottobre 2012

57

CENTRALE DI SPEGNIMENTO

CENTRALE DI SPEGNIMENTO CENTRALE DI SPEGNIMENTO CDS La centrale di spegnimento CDS, è una centrale monoloop, che condivide tutti i dispositivi del sistema FAP500 500, con in più al suo interno un modulo di spegnimento con possibilità

Dettagli

DIGITALE >ANTINCENDIO SISTEMA FAP500 ANTINCENDIO

DIGITALE >ANTINCENDIO SISTEMA FAP500 ANTINCENDIO ANTINCENDIO >ANTINCENDIO DIGITALE SISTEMA FAP500 ANTINCENDIO SISTEMA FAP500 Alta flessibilità del sistema Il sistema FAP500 è un sistema intelligente modulare, omologato EN54, realizzato con una tecnologia

Dettagli

CONVENZIONALE >ANTINCENDIO SISTEMA C400 ANTINCENDIO

CONVENZIONALE >ANTINCENDIO SISTEMA C400 ANTINCENDIO ANTINCENDIO >ANTINCENDIO CONVENZIONALE SISTEMA C400 ANTINCENDIO EFFICACE E MODULARE L antincendio Elkron protegge la tua azienda e cresce insieme a lei La gamma antincendio convenzionale Elkron è flessibile

Dettagli

NUOVO SISTEMA ANTINCENDIO FAP500

NUOVO SISTEMA ANTINCENDIO FAP500 NUOVO SISTEMA ANTINCENDIO FAP500 CENTRALI FAP500 Elkron è lieta di presentare la nuova linea digitale antincendio: FAP500. Il nuovo sistema differisce dal precedente per l innovativo l protocollo di comunicazione,

Dettagli

ACP. Centrali antincendio analogiche indirizzabili SICUREZZA ANTINCENDIO

ACP. Centrali antincendio analogiche indirizzabili SICUREZZA ANTINCENDIO ACP Centrali antincendio analogiche indirizzabili SICUREZZA ANTINCENDIO Centrali antincendio analogiche indirizzabili Semplicità e versatilità sono le parole chiave del nuovo sistema analogico indirizzato

Dettagli

Impianti di rilevazione incendio indirizzati ad anello (loop)

Impianti di rilevazione incendio indirizzati ad anello (loop) Impianti di rilevazione incendio indirizzati ad anello (loop) In questi impianti la linea bifilare che parte dalla centrale di controllo non termina con la resistenza di fine linea, ma si richiude sulla

Dettagli

>SISTEMA WIRELESS STAND ALONE

>SISTEMA WIRELESS STAND ALONE >SISTEMA WIRELESS STAND ALONE 126 SISTEMI DI SPEGNIMENTO AI TRU SIONE FI CEN DIO >128 UNITÀ CENTRALE >129 >130 RILEVATORI >132 ATTUATORI CENTRI ASSISTENZA TECNICA ORGANIZZAZIONE COMMERCIALE COMUNICATORI

Dettagli

Linea antincendio wireless Dispositivi via radio per la rivelazione incendio

Linea antincendio wireless Dispositivi via radio per la rivelazione incendio Linea antincendio wireless Dispositivi via radio per la rivelazione incendio elmospa.com Global security solutions Rivelazione incendio via radio C on la nuova linea di dispositivi wireless, EL.MO. offre

Dettagli

01 - CENTRALI ANTINCENDIO

01 - CENTRALI ANTINCENDIO 01 - CENTRALI ANTINCENDIO CENTRALE ANTINCENDIO CONVENZIONALE 2 LOOP Centrale antincendio a microprocessore 2 zone non espandibile. Uscite programmabili: 2 uscite supervisionate per sirene, 2 uscite relè

Dettagli

DIREZIONE REGIONALE PER L UMBRIA Ufficio Tecnico -Edilizio Via M. Angeloni, 90 - Perugia

DIREZIONE REGIONALE PER L UMBRIA Ufficio Tecnico -Edilizio Via M. Angeloni, 90 - Perugia DIREZIONE REGIONALE PER L UMBRIA Ufficio Tecnico -Edilizio Via M. Angeloni, 90 - Perugia DIREZIONE PROVINCIALE I N P S di TERNI Viale Della Stazione, 5 PROGETTO ESECUTIVO Oggetto: IMPIANTO DI RIVELAZIONE

Dettagli

TKSMARTLIGHT- TKSMARTLINE020 TKSMARTLINE036 TKSMARTLIGHT/S. Antincendio

TKSMARTLIGHT- TKSMARTLINE020 TKSMARTLINE036 TKSMARTLIGHT/S. Antincendio TKSMARTLIGHT- Centrale per lo spegnimento del tipo analogica indirizzata, in grado di gestire 1 LOOP ed 1 canale di spegnimento. Alimentatore Switching da 1,4A MAX 2 batterie da 12Vcc a 7Ah. Certificazione

Dettagli

Codice Descrizione u.m. Prezzo %m.d'o.

Codice Descrizione u.m. Prezzo %m.d'o. L.16 IMPIANTO DI RILEVAZIONE INCENDI L.16.10 IMPIANTI A ZONE L.16.10.10 Centrale convenzionale di segnalazione automatica di incendio, per impianti a zone, centrale a microprocessore, tastiera di programmazione

Dettagli

Elettronica 3B. Antincendio. Listino 2102 PRODOTTI AZIENDE TRATTATE CENTRALI ANTINCENDIO SENSORI ANTINCENDIO SEGNALATORI INCENDIO

Elettronica 3B. Antincendio. Listino 2102 PRODOTTI AZIENDE TRATTATE CENTRALI ANTINCENDIO SENSORI ANTINCENDIO SEGNALATORI INCENDIO Elettronica 3B Antincendio AZIENDE TRATTATE INTERNATIONAL ARGUS VENITEM ITC BELDEN PRODOTTI CENTRALI ANTINCENDIO SENSORI ANTINCENDIO SEGNALATORI INCENDIO Listino 2102 CENTRALI ANTINCENDIO CENTRALE ANTINCENDIO

Dettagli

FAP500 Mappe Software

FAP500 Mappe Software FAP500 Mappe Software MAPPE SOFTWARE FAP500 Il software di supervisione MAPPE/FAP500 permette, tramite componenti che interagiscono tra di loro, di fornire all operatore le informazioni necessarie per

Dettagli

Protezione dal fuoco semplice ed affidabile con i Sistemi di RILEVAZIONE INCENDIO

Protezione dal fuoco semplice ed affidabile con i Sistemi di RILEVAZIONE INCENDIO Protezione dal fuoco semplice ed affidabile con i Sistemi di RILEVAZIONE INCENDIO La norma UNI 9795 regola i criteri per la realizzazione di impianti fissi automatici di rilevazione e segnalazione di incendio

Dettagli

PERCHE SCEGLIERE QUESTO PRODOTTO

PERCHE SCEGLIERE QUESTO PRODOTTO PERCHE SCEGLIERE QUESTO PRODOTTO CENTRALE ANTINCENDIO CONVENZIONALE CRS8 Pannello sinottico La centrale antincendio mod. CRS8, controllata a microprocessore, è stata progettata per alimentare e gestire

Dettagli

CENTRALE ALLARME ANTINTRUSIONE G8 PLUS

CENTRALE ALLARME ANTINTRUSIONE G8 PLUS CENTRALE ALLARME ANTINTRUSIONE G8 PLUS Le centrali di allarme G-Quattro plus (4 zone) e G-Otto plus (8 zone) nascono con lo scopo di facilitare la realizzazione e la gestione di impianti di allarme di

Dettagli

GUARD, Centralina 2 Zone Rivelazione, 1 Zona Spegnimento

GUARD, Centralina 2 Zone Rivelazione, 1 Zona Spegnimento GUARD, Centralina 2 Zone Rivelazione, 1 Zona Spegnimento 701 Convenzionale a 2 Zone non espandibile, in grado di comandare un canale di spegnimento a gas (optional 701_1). Ciascuna linea permette il collegamento

Dettagli

IMPIANTO DI RIVELAZIONE INCENDI RELAZIONE TECNICA

IMPIANTO DI RIVELAZIONE INCENDI RELAZIONE TECNICA IMPIANTO DI RIVELAZIONE INCENDI RELAZIONE TECNICA Le opere di cui nel presente documento saranno da realizzarsi per conto di Cognome, Nome: CAR TOURING SRL Città: TORRECUSO Indirizzo: LOCALITA COLLEPIANO

Dettagli

ANTINCENDIO. Antincendio URMET: fire, gas, attuatori. In una parola: sicurezza a norma di legge

ANTINCENDIO. Antincendio URMET: fire, gas, attuatori. In una parola: sicurezza a norma di legge ANTINCENDIO Antincendio URMET: fire, gas, attuatori. In una parola: sicurezza a norma di legge In sempre più applicazioni, la sicurezza antincendio è diventata un esigenza di legge; ma cresce contemporaneamente

Dettagli

ARGUS Security. Dispositivi di Rivelazione Incendio Rev. 2.0 (12/2011) www.sicurtime.com

ARGUS Security. Dispositivi di Rivelazione Incendio Rev. 2.0 (12/2011) www.sicurtime.com ARGUS Security Dispositivi di Rivelazione Incendio Rev. 2.0 (12/2011) www.sicurtime.com Famiglia Argus Security Gamma di dispositivi di rivelazione incendi tra le più ampie e consolidate del mercato, con

Dettagli

Micromoduli. Tipologia di Micromoduli. Tipologia di Espansioni SCHEDA 3.0.0

Micromoduli. Tipologia di Micromoduli. Tipologia di Espansioni SCHEDA 3.0.0 Micromoduli Un notevole punto di forza delle centrali ESSER è dettato dall estrema modularità di queste centrali. L architettura prevede l utilizzo di micromoduli, schede elettroniche inseribili all interno

Dettagli

Una delle più importanti referenze di cui DEF può fregiarsi è il museo del Louvre a Parigi - 2 -

Una delle più importanti referenze di cui DEF può fregiarsi è il museo del Louvre a Parigi - 2 - Una delle più importanti referenze di cui DEF può fregiarsi è il museo del Louvre a Parigi - - Caro Cliente, Siamo presenti da più di 55 anni nel settore dei sistemi di sicurezza ed in special modo nella

Dettagli

Sistemi convenzionali

Sistemi convenzionali Centrali Serie Firedex Semplicità di installazione e di utilizzo Versioni da 2, 4 e 8 zone Funzione walk test per il collaudo del sistema Relè allarme/guasto programmabili EN54-2 EN54-4 I sistemi convenzionali

Dettagli

ACCESSORI INDICE SHEET TECNICI - ACCESSORI ACCESSORI. UPS ALIMENTATORE STABILIZZATO - Mod. PWS 200/5 PWS200/10 AC030 5

ACCESSORI INDICE SHEET TECNICI - ACCESSORI ACCESSORI. UPS ALIMENTATORE STABILIZZATO - Mod. PWS 200/5 PWS200/10 AC030 5 ACCESSORI INDICE SHEET TECNICI - ACCESSORI ACCESSORI NR. SHEET PAG. PANNELLI RIPETITORI ALLARMI mod. AP/1, AP/2, AP/3 e AP4 AC010 2 LAMPEGGIANTE, SIRENE, BUZZER AC020 4 UPS ALIMENTATORE STABILIZZATO -

Dettagli

ANTINCENDIO ELKRON. THE HI-PROTECTION COMPANY

ANTINCENDIO ELKRON. THE HI-PROTECTION COMPANY ANTINCENDIO ELKRON. THE HI-PROTECTION COMPANY 2 THE HI-PROTECTION COMPANY Dal 1974 Elkron è leader nella progettazione, produzione e distribuzione a livello mondiale di prodotti ad alta qualità per il

Dettagli

Impieghi. Prestazioni:

Impieghi. Prestazioni: La gamma di centrali convenzionali d allarme incendio serie HFC-800 consiste essenzialmente in due famiglie, con scheda base a 4 e scheda base a 8 zone. Partendo da queste schede, con l aggiunta di moduli

Dettagli

- Antincendio - - Giugno 2010 -

- Antincendio - - Giugno 2010 - 4 - Antincendio - - Giugno 2010 - Skylink Engineering sas Via XXIV Maggio, 2 20035 Lissone (MI) Italy Tel. ++39/0392457492 Fax. ++39/0392457591 Web: www.skylinksas.com Mail: info@skylinksas.com - Skype:

Dettagli

Sistema di rivelazione fughe gas. contatti del modulo relè opzionale LZY20-R. Descrizione. Centralina di comando. Sonda per gas metano IP44

Sistema di rivelazione fughe gas. contatti del modulo relè opzionale LZY20-R. Descrizione. Centralina di comando. Sonda per gas metano IP44 s 7 682.1 INTELLIGAS Sistema di rivelazione fughe gas per centrali termiche QA..13/A QA..13/A Sistema elettronico per la rivelazione di fughe gas per una o più sonde per il comando di una elettrovalvola

Dettagli

RELAZIONE TECNICA SISTEMA SOLAR DEFENDER

RELAZIONE TECNICA SISTEMA SOLAR DEFENDER RELAZIONE TECNICA SISTEMA SOLAR DEFENDER ARGOMENTO: La presente relazione tecnica ha come scopo la descrizione dettagliata del sistema Solar Defender di MARSS, relativamente alla protezione di un impianto

Dettagli

Centrale di rilevazione incendio analogica-indirizzabile

Centrale di rilevazione incendio analogica-indirizzabile Centrale di rilevazione incendio analogica-indirizzabile Rivelatori analogici HFA-2000 Centrale incendio analogica-indirizzabile Progettata per funzionare esclusivamente con i rivelatori incendio Serie

Dettagli

A 4-8-16 Centrale modulare analogica multiprocessore 16 bit A 4-8-16 MANUALE UTENTE A 4-8-16. Centrale modulare analogica multiprocessore 16 bit

A 4-8-16 Centrale modulare analogica multiprocessore 16 bit A 4-8-16 MANUALE UTENTE A 4-8-16. Centrale modulare analogica multiprocessore 16 bit Page / 4 A 4-8-6 Centrale modulare analogica multiprocessore 6 bit A 4-8-6 0/03/2004 A 4-8-6 Centrale modulare analogica multiprocessore 6 bit Manuale utente Page 2 / 4 A 4-8-6 Centrale modulare analogica

Dettagli

Digit Italia Centrale digitale di rivelazione incendio multiprocessore MANUALE UTENTE. Centrale digitale di rivelazione incendio multiprocessore

Digit Italia Centrale digitale di rivelazione incendio multiprocessore MANUALE UTENTE. Centrale digitale di rivelazione incendio multiprocessore Page 1 / 16 Manuale utente Page 2 / 16 Sira s.r.l. si riserva, senza preavviso, di apportare modifiche al presente manuale ed al prodotto in esso descritto. Sira s.r.l. non si assume alcuna responsabilità

Dettagli

Sistemi Rilevazione Incendio

Sistemi Rilevazione Incendio stemi Rilevazione Incendio stemi antincendio convenzionali - pag. 32 stemi antincendio analogici indirizzati - pag. 36 Organi di segnalazione - pag. 41 Rilevatore termico lineare - pag. 43 stemi ad aspirazione

Dettagli

EG8 Star CENTRALE A MICROPROCESSORE

EG8 Star CENTRALE A MICROPROCESSORE Curtarolo (Padova) Italy MANUALE DI INSTALLAZIE EG8 Star CENTRALE A MICROPROCESSORE IST0274V3.2-1 - Generalità Indice Generalità... pag. 2 Caratteristiche tecniche... pag. 2 Scheda della centrale... pag.

Dettagli

LISTINO UNITEK ITALIA

LISTINO UNITEK ITALIA LISTINO UNITEK ITALIA Ed. 01/2011 CODICE ANTIFURTO CONTATTI MAGNETICI DA INCASSO UTKCI01 Contatto magnetico da incasso plastico - IMQ 1 Livello 10 3,90 UTKCI01C1 Contatto magnetico da incasso plastico

Dettagli

EG4 Star CENTRALE A MICROPROCESSORE

EG4 Star CENTRALE A MICROPROCESSORE Curtarolo (Padova) Italy MANUALE DI INSTALLAZIONE EG4 Star CENTRALE A MICROPROCESSORE IST0571V1.3-1 - Generalità Indice Generalità... pag. 2 Caratteristiche tecniche... pag. 2 Scheda della centrale...

Dettagli

PANNELLO REMOTO PER BARRIERE 48BFC000 E 48BFC001

PANNELLO REMOTO PER BARRIERE 48BFC000 E 48BFC001 PANNELLO REMOTO PER BARRIERE 48BFC000 E 48BFC001 ART.48BFA000 Leggere questo manuale prima dell uso e conservarlo per consultazioni future 1 CARATTERISTICHE GENERALI Il terminale 48BFA000 permette di

Dettagli

Sch. 1043/422 Sch. 1043/424

Sch. 1043/422 Sch. 1043/424 Mod. 1043 DS1043-160 LBT8539 CENTRALI DI RIVELAZIONE INCENDIO CONVENZIONALI A 2 E 4 ZONE Sch. 1043/422 Sch. 1043/424 MANUALE UTENTE INDICE 1 DESCRIZIONE GENERALE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 2 NORMATIVE...

Dettagli

Centralina di acquisizione dati e telecontrollo ECO2

Centralina di acquisizione dati e telecontrollo ECO2 Centralina di acquisizione dati e telecontrollo ECO2 Fascicolo centralina Eco2 Revisione: GG.01.05-04 Autore: Giorgio Gentili Centralina elettronica ECO2 La centralina ECO2 offre una ampia flessibilità

Dettagli

OPERA Specifiche tecniche per moduli telegestione Hardware, Quadri di campo e di rete FV

OPERA Specifiche tecniche per moduli telegestione Hardware, Quadri di campo e di rete FV SPECIFICHE TECNICHE OPERA Specifiche tecniche per moduli telegestione Hardware, Quadri di campo e di rete FV RSST04I00 rev. 0 0113 SPECIFICA SIGLA TIPO DI PRODOTTO A DIM/F TELEGESTIONE QUADRI DI CAMPO

Dettagli

CENTRALI DIGITALI MOD. 1043/550 - /560 - /570

CENTRALI DIGITALI MOD. 1043/550 - /560 - /570 CENTRALI DIGITALI MOD. 0/0 /0 /0 ACCESSORI DI CENTRALE 0/ 0/ 0/ 0/ 0/ 0/ Scheda di espansione a loop La scheda di espansione consente di ampliare la centrale di linea loop o linee aperte. È possibile collegare

Dettagli

KIT DI PRESSURIZZAZIONE PER FILTRI A PROVA DI FUMO

KIT DI PRESSURIZZAZIONE PER FILTRI A PROVA DI FUMO KIT DI PRESSURIZZAZIONE PER FILTRI A PROVA DI FUMO Unità di alimentazione e controllo KX300 Sistema Certificato n. 2050-2009 Il kit di pressurizzazione a flusso variabile KX300 è il risultato di un progetto

Dettagli

SISPA Sicurezza Incendio S. r. l.

SISPA Sicurezza Incendio S. r. l. CARATTERISTICHE DI ESERCIZIO 1.1 Normale Esercizio di Analisi Fumi. Il pannello di centrale si presenta con la spia power accesa in colore verde, simbolo della corretta alimentazione di centrale. La scritta

Dettagli

SISTEMA ANTINTRUSIONE 1067

SISTEMA ANTINTRUSIONE 1067 SISTEMA ANTINTRUSIONE 1067 Centrali Il nuovo sistema antintrusione è idoneo per ogni tipo di applicazione ed è destinato in particolare ad impianti di medie dimensioni: il suo campo di applicazione spazia

Dettagli

LISTINO SISTEMA FUELCARD 2014

LISTINO SISTEMA FUELCARD 2014 REV.01 FuelCard LISTINO SISTEMA FUELCARD 2014 dispositivo di riconoscimento/ abilitazione da esterno, con copertura in ABS sono esclusi tutti gli accessori di seguito elencati LB/ZZ/24100 Geca Sw da PC

Dettagli

Antincendio. Serie IE. www.iessonline.com info@iessonline.com

Antincendio. Serie IE. www.iessonline.com info@iessonline.com Antincendio Serie IE info@iessonline.com Sappiamo interpretare i segnali di fumo Mai come in caso di incendio un monitoraggio ambientale rapido ed accurato può creare le condizioni per un intervento di

Dettagli

TERMINALE DI RILEVAZIONE PRESENZE E CONTROLLO ACCESSI MOD. KP-02

TERMINALE DI RILEVAZIONE PRESENZE E CONTROLLO ACCESSI MOD. KP-02 1 TERMINALE DI RILEVAZIONE PRESENZE E CONTROLLO ACCESSI MOD. KP-02 Il Terminale KP-02 é stato sviluppato per consentire le modalità operative di Rilevazione Presenze e Controllo Accessi. Viene costruito

Dettagli

TIPOLOGIA PAGINA AUTOMAZIONE

TIPOLOGIA PAGINA AUTOMAZIONE TIPOLOGIA AUTOMAZIONE Presa intelligente GSM Sensori automazione porte CONTROLLO ACCESSI Controllo accessi Controllo accessi con memoria eventi ANTINTRUSIONE Centrali via cavo Ricevitori e periferiche

Dettagli

QUADRO DI CONTROLLO MANUALE/AUTOMATICO (ACP) Serie GBW

QUADRO DI CONTROLLO MANUALE/AUTOMATICO (ACP) Serie GBW QUADRO DI CONTROLLO MANUALE/AUTOMATICO () Generalità Quadro di comando e controllo manuale/automatico () fornito a bordo macchina, integrato e connesso al gruppo elettrogeno. Il quadro utilizza un compatto

Dettagli

Serie XM. Listino GENERALE 01 AGOSTO 2013 XTM6000 CENTRALE SERIE XM CON 6 ZONE CABLATE, 200 PUNTI MPX SU PANNELLO SERIE TM XMA4000

Serie XM. Listino GENERALE 01 AGOSTO 2013 XTM6000 CENTRALE SERIE XM CON 6 ZONE CABLATE, 200 PUNTI MPX SU PANNELLO SERIE TM XMA4000 Centrali antifurto XMA4000 Serie XM CENTRALE MULTIPLEXER 4 ZONE BILANCIATE 200 PUNTI MPX CON CONSOLLE Zone cablate in centrale programmabili NA, NC, NC Bilanciate: 4. Zone su lina Bus MPX: 200. Impianti

Dettagli

PA100. Pulsante manuale a riarmo wireless. Manuale Installazione/Uso

PA100. Pulsante manuale a riarmo wireless. Manuale Installazione/Uso I PA100 Pulsante manuale a riarmo wireless DS80SB32001 LBT80856 Manuale Installazione/Uso DESCRIZIONE GENERALE Il pulsante manuale a riarmo wireless PA100 è un dispositivo che consente di generare una

Dettagli

Il Sistema Sagittarius è un avanzato sistema di rivelazione incendio via radio comprendente una gamma completa di dispositivi.

Il Sistema Sagittarius è un avanzato sistema di rivelazione incendio via radio comprendente una gamma completa di dispositivi. Sistema Radio Sagittarius Descrizione Generale Il Sistema Sagittarius è un avanzato sistema di rivelazione incendio via radio comprendente una gamma completa di dispositivi. Il sistema Sagittarius permette

Dettagli

Sistemi di rivelazione: certificazione SIL, impianti ridondati. Il mondo dell energia chiede sempre maggiore sicurezza

Sistemi di rivelazione: certificazione SIL, impianti ridondati. Il mondo dell energia chiede sempre maggiore sicurezza Sistemi di rivelazione: certificazione SIL, impianti ridondati. Il mondo dell energia chiede sempre maggiore sicurezza FORUM di PREVENZIONE FORUM di PREVENZIONE Certificazione SIL (Safety Integrity Level)

Dettagli

114 LINEA HOTEL SISTEMI PER CONTROLLI ACCESSI

114 LINEA HOTEL SISTEMI PER CONTROLLI ACCESSI LINEA HOTEL 113 114 LINEA HOTEL SISTEMI PER CONTROLLI ACCESSI 55510 Elettronica di gestione Modulare Stand - Alone Elettronica di gestione Stand-Alone per gestire n 2 lettori : - lettore di tessere a chip

Dettagli

Manuale Installazione e Utilizzo

Manuale Installazione e Utilizzo Manuale Installazione e Utilizzo IP Controller Serie IP-3000 Manuale di installazione IP Controller V 1.1 1 Indice generale L IP CONTROLLER...4 L IP CONTROLLER...4 MORSETTI E CONNETTORI DEL IP CONTROLLER...5

Dettagli

DS38 Centrale Radio INTRODUZIONE E CARATTERISTICHE TECNICHE

DS38 Centrale Radio INTRODUZIONE E CARATTERISTICHE TECNICHE DS38 Centrale Radio INTRODUZIONE E CARATTERISTICHE TECNICHE La centrale è stata realizzata per permettere l installazione di un sistema d allarme dove non è possibile, o non si ritenga opportuno per vari

Dettagli

Sistema PICnet - PN Digiterm

Sistema PICnet - PN Digiterm Sistema PICnet - PN Digiterm PN DIGITERM - modulo di termoregolazione e gestione camera Il modulo PN DIGITERM è costituito da un modulo da guida DIN (6m) per le connessioni con le apparecchiature e da

Dettagli

UTC Fire & Security. Centrali antincendio analogiche indirizzate serie 2X-F Guida Introduzione Prodotto

UTC Fire & Security. Centrali antincendio analogiche indirizzate serie 2X-F Guida Introduzione Prodotto UTC Fire & Security Centrali antincendio analogiche indirizzate serie 2X-F Informazioni Prodotto Descrizione Prodotto: Centrali analogiche antincendio serie 2X-F. Codice Prodotto: Vedere la parte finale

Dettagli

IMPIANTI DI RIVELAZIONE GAS

IMPIANTI DI RIVELAZIONE GAS IMPIANTI DI RIVELAZIONE GAS ESEMPI DI INSTALLAZIONE Il presente documento è stato redatto con l obiettivo di fornire delle informazioni che possano aiutare l utente a comprendere le problematiche relative

Dettagli

Catalogo Prodotti per la Refrigerazione

Catalogo Prodotti per la Refrigerazione AZIENDA CERTIFICATA UNI EN ISO 9001: 2008 IDEA, SVILUPPO, PRODUZIONE Soluzioni innovative per l elettronica Catalogo Prodotti per la Refrigerazione Presentiamo una serie di sistemi elettronici di controllo

Dettagli

Catalogo dispositivi per Telecontrollo della serie SRCS Teleletture della serie STxx

Catalogo dispositivi per Telecontrollo della serie SRCS Teleletture della serie STxx Catalogo dispositivi per Telecontrollo della serie SRCS Teleletture della serie STxx Indice Dispositivi di telecontrollo SRCS 2.0 - telecontrollo per centraline «Controlli serie 500».. pag. 3 SRCS-EMU-2T

Dettagli

EASY 1 LOOP. Centrale Rivelazione Incendio Analogica Centrale di Estinzione. Manuale Utente

EASY 1 LOOP. Centrale Rivelazione Incendio Analogica Centrale di Estinzione. Manuale Utente EASY 1 LOOP Centrale Rivelazione Incendio Analogica Centrale di Estinzione Manuale Utente EASY 1 LOOP Manuale Utente Capitolo 1 Descrizione della centrale 1.1 Dati di identificazione del dispositivo Denominazione:

Dettagli

KIT DI PRESSURIZZAZIONE PER FILTRI A PROVA DI FUMO

KIT DI PRESSURIZZAZIONE PER FILTRI A PROVA DI FUMO KIT DI PRESSURIZZAZIONE PER FILTRI A PROVA DI FUMO KX300 Certificato DM 30-11-83 Unità di alimentazione e controllo Il kit di pressurizzazione a flusso variabile KX300 è il risultato di un progetto sviluppato

Dettagli

***************** Lavori di adeguamento e manutenzione per l integrazione logistica degli uffici della Direzione Provinciale di Benevento.

***************** Lavori di adeguamento e manutenzione per l integrazione logistica degli uffici della Direzione Provinciale di Benevento. DIREZIONE REGIONALE CAMPANIA Ufficio Tecnico Regionale ***************** Lavori di adeguamento e manutenzione per l integrazione logistica degli uffici della Direzione Provinciale di Benevento. Immobile

Dettagli

9V_R 6\[a_\Y. S i c u r e z z a i n. o n e. E v o. Elettromagneti di Trattenuta per Porte Tagliafuoco

9V_R 6\[a_\Y. S i c u r e z z a i n. o n e. E v o. Elettromagneti di Trattenuta per Porte Tagliafuoco 9V_R 6\[a_\Y Elettromagneti di Trattenuta per Porte Tagliafuoco elettromagneti ed accessori per porte tagliafuoco centraline e rivelatori per la gestione delle porte tagliafuoco S i c u r e z z a i n o

Dettagli

SISTEMA DI REGOLAZIONE NEST

SISTEMA DI REGOLAZIONE NEST SISTEMA DI REGOLAZIONE NEST La regolazione è il cuore efficiente del sistema NEST di riscaldamento e di raffrescamento degli ambienti. Il sistema permette in primo luogo di tenere sotto controllo continuamente

Dettagli

C N E T N RA R L A E E SE S R E I R E

C N E T N RA R L A E E SE S R E I R E NUOVO SISTEMA ANTINCENDIO FAP500 () CENTRALI FAP500 Il nuovo sistema differisce dai precedenti per le innovazioni software e hardware, che ne ottimizzano la trasmissione dei dati, e permettono una migliore

Dettagli

Nuovi Kit Centrale e Tastiera

Nuovi Kit Centrale e Tastiera in collaborazione con Nuovi Kit Centrale e Tastiera PG Tastiera KM24G Ibrida Filare e Wireless Wireless on Board 4 32 Aree Indipendenti Centrale P Inserito in modalità Totale Tastiera KM24G Codici Utente

Dettagli

12 CARATTERISTICHE TECNICHE DEL SISTEMA

12 CARATTERISTICHE TECNICHE DEL SISTEMA 12 CARATTERISTICHE TECNICHE DEL SISTEMA 12.1 CENTRALE A MICROPROCESSORE CON DISPLAY E TASTIERA DI COMANDO ABS bianco 2 pile al litio (in dotazione) Autonomia delle pile in condizioni normali di impiego

Dettagli

linea telefonica Rete WAN - LAN linea seriale RS 485 INTEGRAZIONE DI SISTEMI II ^IMQ 32+2 Ingressi base Armadio a muro

linea telefonica Rete WAN - LAN linea seriale RS 485 INTEGRAZIONE DI SISTEMI II ^IMQ 32+2 Ingressi base Armadio a muro SIRIUS linea telefonica Prodotti certificati IMQ 2 e 3 livello II^ I certificazioni ferroviarie EN 54121-4-5 EN 50081-2 Protocollo ABI/CEI 79/5, 79/6 2 livello di protezione (CRIPTO) CLIENT MDM01 MDM02

Dettagli

Unità intelligenti serie DAT9000

Unità intelligenti serie DAT9000 COMPONENTI PER L ELETTRONICA INDUSTRIALE E IL CONTROLLO DI PROCESSO Unità intelligenti serie DAT9000 NUOVA LINEA 2010 www.datexel.it serie DAT9000 Le principali funzioni da esse supportate, sono le seguenti:

Dettagli

Concentratore RoomBus EasyCall con display a 7 segmenti per visualizzazione allarmi

Concentratore RoomBus EasyCall con display a 7 segmenti per visualizzazione allarmi ARTICOLO DESCRIZIONE 1049/062A Dispositivo di reset allarmi Il dispositivo è utilizzato per il reset degli allarmi provenienti dalla camera. Caratteristiche e prestazioni: Micro contatto in scambio da

Dettagli

Installazione del trasmettitore. ACom6

Installazione del trasmettitore. ACom6 Installazione del trasmettitore CBC (Europe) Ltd. Via E.majorana, 21 20054 Nova Milanese (MI) tel: +39 (0)362 365079 fax: +39 (0)362 40012 1 Precauzioni Il dispositivo non deve essere esposto a pioggia

Dettagli

KIT DI PRESSURIZZAZIONE PER FILTRI A PROVA DI FUMO

KIT DI PRESSURIZZAZIONE PER FILTRI A PROVA DI FUMO KIT DI PRESSURIZZAZIONE PER FILTRI A PROVA DI FUMO Unità di alimentazione e controllo KX300 Sistema Certificato n. 2050/09 Il kit di pressurizzazione a flusso variabile KX300 è il risultato di un progetto

Dettagli

C O L L E G A M E N T I IN G R E S S I E U S C IT E S U S C H E D A C E N T R A L E A B C 5 6

C O L L E G A M E N T I IN G R E S S I E U S C IT E S U S C H E D A C E N T R A L E A B C 5 6 Applicazione per monitoraggio SILO con Centrale di Comando ABC5-6 Pag. 1 di 8 APPLICAZIONE SU SILO PER MONITORAGGIO TEMPERATURA E CONTROLLO DEL LIVELLO SEGATURA DA REMOTO TRAMITE RETE CON CENTRALE WEBCRS5-6

Dettagli

ZEUS38 Centrale di allarme 32 zone radio + 6 cablate Rev 1.1

ZEUS38 Centrale di allarme 32 zone radio + 6 cablate Rev 1.1 www.sistel-elettronica.it info@sistel-elettronica.it support@sistel-elettronica.it ZEUS38 Centrale di allarme 32 zone radio + 6 cablate Rev 1.1 INTRODUZIONE E CARATTERISTICHE TECNICHE Modulare, semplice

Dettagli

CENTRALI DI RIVELAZIONE INCENDIO CONVENZIONALI (EN 54)

CENTRALI DI RIVELAZIONE INCENDIO CONVENZIONALI (EN 54) CENTRALI DI RIVELAZIONE INCENDIO CONVENZIONALI (EN 54) BEN J408-2 Centrale segnalazione incendio a 2 linee bilanciate ed escludibili. Possibilità di collegare fino a 21 dispositivi ad ogni zona: rivelatori

Dettagli

ALM-6816 INSTALLAZIONE E PROGRAMMAZIONE

ALM-6816 INSTALLAZIONE E PROGRAMMAZIONE ALM-6816 INSTALLAZIONE E PROGRAMMAZIONE Installazione e Programmazione v1.2 1 SISTEMA MARSS Solar Defender In questa guida sono contenute le specifiche essenziali di installazione e configurazione del

Dettagli

DaiGate R I C E V I T O R E I N T E R F A C C I A R A D I O P E R S I S T E M I F I L A R I

DaiGate R I C E V I T O R E I N T E R F A C C I A R A D I O P E R S I S T E M I F I L A R I R I C E V I T O R E I N T E R F A C C I A R A D I O P E R S I S T E M I F I L A R I Versione 1 - In vigore da APRILE 2010 RICEVITORE INTERFACCIA RADIO PER SISTEMI FILARI comandare comandare Tastiere di

Dettagli

SISTEMI DI RIVELAZIONE INCENDIO

SISTEMI DI RIVELAZIONE INCENDIO SISTEMI DI RIVELAZIONE INCENDIO Sistema antincendio digitale EXCELLENT FIRE SYSTEM Articolo Centrali antincendio digitali EXCELLENT EX-CP1L Centrale antincendio digitale indirizzabile EXCELLENT ad 1 loop

Dettagli

Manuale istruzioni. 01941 Comunicatore GSM.

Manuale istruzioni. 01941 Comunicatore GSM. Manuale istruzioni 094 Comunicatore GSM. Indice. Descrizione................................................................ 2 2. Campo di applicazione.......................................................

Dettagli

Rivelatori di fughe gas Serie CIVIC1 - CIVIC4

Rivelatori di fughe gas Serie CIVIC1 - CIVIC4 Rivelatori di fughe gas Serie - Caratteristiche principali - Adatti per applicazioni domestiche e industriali. - Funzionamento mediante elettronica con autodiagnostica. - Collegabili fino a 4 sensori IP44

Dettagli

Interfaccia remotizzatore GSM - RF antifurto - da guida DIN

Interfaccia remotizzatore GSM - RF antifurto - da guida DIN Interfaccia remotizzatore GSM - RF antifurto - da guida DIN GW 90 823 A 1 2 3 4 RF 5 1 Pulsante di programmazione 2 Morsetto ponticello programmazione 3 LED presenza alimentazione 4 LED di programmazione

Dettagli

CENTRALE ANTINTRUSIONE MODULARE

CENTRALE ANTINTRUSIONE MODULARE RAF30K CENTRALE MODULARE Dalla combinazione tra tecnologie all avanguardia e decennale esperienza nel settore sicurezza nasce una centrale affidabile e versatile che, grazie anche alla sua modularità,

Dettagli

SISTEMA DI SICUREZZA SU BUS RS485

SISTEMA DI SICUREZZA SU BUS RS485 10 SISTEMA DI SICUREZZA SU BUS RS485 Per lo sviluppo del sistema sono state utilizzate le più moderne tecnologie sia in termini di componenti elettronici che di protocolli di comunicazione al fine di garantire

Dettagli

SmartLine. Centrale Rivelazione Incendio Convenzionale. Centrale di Estinzione. Manuale Utente. GameOver

SmartLine. Centrale Rivelazione Incendio Convenzionale. Centrale di Estinzione. Manuale Utente. GameOver SmartLine Centrale Rivelazione Incendio Convenzionale Centrale di Estinzione Manuale Utente GameOver Capitolo 1 Descrizione della centrale 1.1 Dati di identificazione del fabbricante INIM Electronics s.r.l.

Dettagli

OROLOGIO PILOTA MCK 2245

OROLOGIO PILOTA MCK 2245 OROLOGIO PILOTA MCK 2245 Pilota e segnala Per pilotare impianti di orologeria centralizzata e controllare a programma dispositivi di segnalazione acustica e di illuminazione Solari ha progettato e realizzato

Dettagli

ACINT01. INTERFACCIA LAN PER CENTRALI ANTINCENDIO AC501 e AC502 ACINT01 REV.00-30/04/15 1

ACINT01. INTERFACCIA LAN PER CENTRALI ANTINCENDIO AC501 e AC502 ACINT01 REV.00-30/04/15 1 ACINT01 INTERFACCIA LAN PER CENTRALI ANTINCENDIO AC501 e AC502 ACINT01 REV.00-30/04/15 1 Sommario 1 Introduzione... 3 2 Collegamento della scheda sulle centrali AC502 e/o AC502... 3 3 Modifica dei parametri

Dettagli

CENTRALE DI RIVELAZIONE INCENDIO

CENTRALE DI RIVELAZIONE INCENDIO CENTRALE DI RIVELAZIONE INCENDIO [immagine] MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO Dicembre 2005 - rev..2 INDICE. CENTRALE ANTINCENDIO A MICROPROCESSORE ALGOLITE.... CARATTERISTICHE PRINCIPALI:....2 GRUPPO DI

Dettagli

MANUALE D ISTRUZIONE CONV 61850. TECSYSTEM S.r.l. 20094 Corsico (MI) Tel.: +39-024581861 Fax: +39-0248600783. http://www.tecsystem.it R. 1.

MANUALE D ISTRUZIONE CONV 61850. TECSYSTEM S.r.l. 20094 Corsico (MI) Tel.: +39-024581861 Fax: +39-0248600783. http://www.tecsystem.it R. 1. MANUALE D ISTRUZIONE TECSYSTEM S.r.l. 20094 Corsico (MI) Tel.: +39-024581861 Fax: +39-0248600783 http://www.tecsystem.it R. 1.1 01/01/12 1) SPECIFICHE TECNICHE ALIMENTAZIONE Valori nominali 24 VAC-DC ±10%

Dettagli

DIGITALE > ANTINCENDIO SISTEMA FAP500 ANTINCENDIO

DIGITALE > ANTINCENDIO SISTEMA FAP500 ANTINCENDIO ANTINCENDIO > ANTINCENDIO DIGITALE SISTEMA FAP500 ANTINCENDIO SISTEMA FAP500 Alta flessibilità del sistema Il sistema FAP500 è un sistema intelligente modulare, omologato EN54, realizzato con una tecnologia

Dettagli

Building Management System

Building Management System Building Management System Sistema Building Automation in tecnologia LonWorks I nodi di Apice basati sulla tecnologia LonWorks per l'automazione globale delle camere (come uffici, Hotel Camere e Altre

Dettagli

REGOLAZIONE H-CLIMA STYLE

REGOLAZIONE H-CLIMA STYLE REGOLAZIONE H-CLIMA STYLE UFH-RHS Descrizione: Il sistema di regolazione H-Clima Style si propone come sistema di eccellenza nella regolazione della temperatura ambiente, in particolare per il controllo

Dettagli

SISTEMI DI SICUREZZA A 32 ZONE

SISTEMI DI SICUREZZA A 32 ZONE SISTEMI DI SICUREZZA A 32 ZONE Provate il nuovo modo di vivere con l esclusiva modalità di funzionamento StayD disponibile sulle centrali Spectra serie SP. StayD rappresenta una nuova fi losofi a di protezione

Dettagli

ANTINTRUSIONE FILARE 1067+ IL SISTEMA ANTINTRUSIONE CONTROLLABILE VIA WEB CHE INTEGRA DOMOTICA E TVCC URMET IS IN YOUR LIFE

ANTINTRUSIONE FILARE 1067+ IL SISTEMA ANTINTRUSIONE CONTROLLABILE VIA WEB CHE INTEGRA DOMOTICA E TVCC URMET IS IN YOUR LIFE ANTINTRUSIONE FILARE IL SISTEMA ANTINTRUSIONE CONTROLLABILE VIA WEB CHE INTEGRA DOMOTICA E TVCC URMET IS IN YOUR LIFE Il meglio della tecnologia antintrusione Urmet Prodotto certificato EN50131 (gr. 3)

Dettagli

Catalogo dispositivi per Telecontrollo della serie SRCS Teleletture della serie STxx

Catalogo dispositivi per Telecontrollo della serie SRCS Teleletture della serie STxx Catalogo dispositivi per Telecontrollo della serie SRCS Teleletture della serie STxx Catalogo dispositivi di telecontrollo e telelettura Rev. 3.2 Pag. 1/17 Indice Dispositivi di telecontrollo SRCS 2.0

Dettagli

Interfaccia EIB - centrali antifurto

Interfaccia EIB - centrali antifurto Interfaccia EIB - centrali antifurto GW 20 476 A 1 2 3 1 2 3 4 5 Terminali bus LED di programmazione indirizzo fisico Tasto di programmazione indirizzo fisico Cavo di alimentazione linea seriale Connettore

Dettagli

TFA2-596 - TFA4-1192. Sistemi antincendio indirizzati

TFA2-596 - TFA4-1192. Sistemi antincendio indirizzati TFA2-596 - TFA4-1192 Sistemi antincendio indirizzati TFA2-596 - TFA4-1192 Centrali indirizzate Interfaccia Utente Display grafico TFT True Color 482x272 pixel Tastiera di programmazione e gestione, Led

Dettagli

Sistema di collegamento per elettrovalvole e distributori, compatibile con i bus di campo PROFIBUS-DP, INTERBUS-S, DEVICE-NET

Sistema di collegamento per elettrovalvole e distributori, compatibile con i bus di campo PROFIBUS-DP, INTERBUS-S, DEVICE-NET ValveConnectionSystem Sistema di collegamento per elettrovalvole e distributori, compatibile con i bus di campo PROFIBUS-DP, INTERBUS-S, DEVICE-NET P20.IT.R0a IL SISTEMA V.C.S Il VCS è un sistema che assicura

Dettagli