Strutture di Opzioni ed Hedging

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Strutture di Opzioni ed Hedging"

Transcript

1 Strutture di Opzioni ed Hedging Autore: Francesco Caranti Data: giugno 2011 Questa monografia è nata per caso, in occasione di una risposta a un lettore appassionato di Opzioni e Futures. Partendo dalla domanda posta da un certo Giovanni sulle equivalenze dei prezzi Opzioni/Future, ho capito che l argomento poteva essere ulteriormente approfondito. In questi anni mi sono reso conto di quanto non sia facile districarsi in questi argomenti che di per sé non sono particolarmente complessi, ma che hanno avuto il torto di essere stati preda di troppi facili entusiasmi. Chi si è avvicinato alle Opzioni e ai Future in questi ultimi anni, il più delle volte è stato vittima di forti perdite poiché ha avuto la disdetta di capitare in una fase di mercato estremamente volatile e quindi pericolosa. Chi, come me, segue la Borsa da vent anni anni, certamente si ricorderà la speculazione sulla lira del 1992, la lenta risalita, la bolla tecnologica del 2000, il crollo dopo il terrorismo del 2001; poi un altra reazione fino al 2007 e la successiva violenta discesa nella primavera del Da due anni a questa parte la nostra Borsa è rimasta là dov era. Me ne sono accorto riguardando il mio libro Scacchiere di Opzioni Un Run in pratica ambientato all inizio del 2009: l Indice era a dove in effetti più o meno è tuttora. Ecco dunque la spiegazione della difficoltà del trading con le Opzioni. Le Opzioni, per come sono strutturate, esaltano gli impulsi del trend nel bene e nel male; se davvero sapessimo che il mercato nei prossimi mesi stallerà, ci porremmo solo venditori di Opzioni <coperte>, al contrario ci presenteremmo compratori di spread o, perché no, compratori secchi di call o di put. Purtroppo il leit motive è sempre uguale: in Borsa lo sai dopo. E allora, per quanto si sia cercato di individuare se credere o non credere alla stabilità dei corsi, cioè se essere venditori o compratori, è pure possibile che improvvisamente si debba intervenire per ribaltare radicalmente la propria strategia e chi non lo facesse nei giusti tempi resterebbe schiacciato dal trend pagandone tutte le conseguenze. Non stiamo parlando a vanvera. Non stiamo facendo nessun discorso filosofico sulla Borsa. Per quanto riguarda la mia esperienza diretta coi lettori e con gli investitori in Derivati, ciò che ho riscontrato in questi anni è che il primo vero difetto dell Investitore è quello della sua immobilità operativa, cioè della mancanza di flessibilità. Ciò che posso dire è di aver conosciuto sempre e solo Venditori oppure sempre e solo Compratori, due categorie destinate a cadere perché i primi hanno pagato un conto salato mentre gli altri hanno lasciato in Borsa tutti, o quasi, i premi pagati. Per comprendere i motivi di questa scarsa osmosi occorrerebbe andare ad analizzare il percorso formativo dei trader che, per quanto ne so, il più delle volte è risultato carente di obiettività e, specialmente, di conoscenza del pricing, cioè degli elementi che concorrono alla formazione dei prezzi delle Opzioni. Detto in altre parole, al trader è stato maldestramente spiegato che le Opzioni vanno solo vendute o solo comprate, senza soluzione di continuità e che troppo poca attenzione è stata rivolta ai prezzi in funzione del trascorrere del tempo, della distanza e della volatilità. Ultimo neo comune: la mancanza quasi totale di strumenti informatici per il controllo del rischio, senza i quali non è possibile tracciare alcun possibile scenario. La monografia che presento oggi è uno studio qualsiasi nato senza ambizioni e senza pretese. E soltanto una traccia da seguire che può essere utile per capire qualche dettaglio in più e, specialmente, di quanto sia importante il monitoraggio costante dei prezzi nell evolversi del trading. Vi auguro una piacevole lettura: ottantasette pagine di numeri, grafici e meditazioni. Francesco Caranti

2 Indice: HDG 01 Opzioni sintetiche - Ma davvero: 2 call = 1 future + 2 put?... 3 HDG 02 Opzioni sintetiche - Hedging e rapporti Future/Opzioni. 7 HDG 03 Opzioni sintetiche - Ancora sui rapporti Future/Opzioni. 11 HDG 04 La formula della felicità. 15 HDG 05 Opzioni sintetiche La combinazione +1M/-1C 17 HDG 06 Opzioni sintetiche Hedging: come spostare la pendenza del pay-off.. 21 HDG 07 Opzioni sintetiche Hedging: un doppio ombrello di protezione su due Banche. 27 HDG 08 Opzioni sintetiche Hedging: un breve riepilogo per non perdere la testa.. 32 HDG 09 Opzioni sintetiche Hedging: combinazioni pratiche 1^ parte.. 39 HDG 10 Opzioni sintetiche Hedging: combinazioni pratiche 2^ parte.. 44 HDG 11 Opzioni sintetiche Hedging: combinazioni pratiche 3^ parte.. 50 HDG 12 Opzioni sintetiche Hedging: combinazioni pratiche 4^ parte.. 57 HDG 13 Opzioni sintetiche - Il rischio assicurativo e il rischio Opzioni.. 57 HDG 14 Opzioni sintetiche Hedging: combinazioni pratiche 5^ parte.. 61 HDG 15 Opzioni sintetiche Hedging: combinazioni pratiche 6^ parte.. 66 HDG 16 Opzioni sintetiche Creare una macro di Excel per storicizzare il. 68 HDG 17 Opzioni sintetiche Hedging: combinazioni pratiche 7^ parte.. 72 HDG 18 Stacco dei dividendi Come tenere aggiornato il FTSE MIB tramite l Indice Total Return 76 HDG 19 Stacco dei dividendi Come aggiornare il FTSE MIB tramite Total Return (conclusione). 78 HDG 20 Opzioni sintetiche Hedging: combinazioni pratiche 7^ parte (Affari Tuoi).. 81 HDG 21 Opzioni sintetiche Hedging: combinazioni pratiche 8^ parte La conclusione. 86 2

3 HDG 01 Opzioni sintetiche - ma davvero: 2 call = 1 future + 2 put? 2 call = 1 Future + 2 Put come è possibile? Reggio Calabria 9 febbraio 2011 Caro Caranti, la ringrazio per il grande lavoro che Lei e i Suoi collaboratori mettete a disposizione gratuitamente sul sito. Attraverso il vostro impegno ho potuto nel tempo studiare ed appassionarmi a una materia per me completamente oscura. Debbo anche aggiungere che non si finisce mai di imparare. In questi mesi ho approfondito la materia sui suoi testi e su altri libri specializzati e mi sono soffermato e incuriosito su alcune formule di parità che onestamente non sono riuscito a capire. Da qualche parte ho letto che l effetto di 2 call equivale all acquisto di 1 future e contemporaneamente di 2 put. Cioè: 2 call = 1 Future + 2 put Partendo dai dati di Borsa Italiana del 9 febbraio ho provato a fare un po di conteggi ma onestamente non sono riuscito a uscirne. Per esempio (ho usato alcuni prezzi istantanei): Future giugno = Call giugno = 1075 Put giugno = 1220 Se applico la formula ottengo: 2x1075 = x1220 che si traduce in: 2150 = E semplicemente assurdo. Dove mi sto sbagliando? Mi può illuminare? Grazie e ancora tanti complimenti a lei e alla sua squadra. Giovanni C. Signor Giovanni buongiorno e grazie per le belle parole che ho molto gradito e che ho trasmesso ai collaboratori. La formula a cui lei si riferisce è corretta e appartiene al gruppo delle 6 formule sintetiche di arbitraggio tra Future e Opzioni. In pratica, l impianto dei Derivati è talmente perfetto ed articolato che i piatti della bilancia Future/Opzioni risultano sempre in parità. Se così non fosse chiunque (ovviamente ben dotato di strutture informatiche) potrebbe ricavare una nicchia favorevole sfruttandola sempre a proprio vantaggio ma, purtroppo per noi, non è così semplice. Come prima cosa riepiloghiamo le 6 equazioni di arbitraggio, dette anche formule sintetiche (in giallo la formula da dimostrare). Equazioni di arbitraggio +1 Future = 2 call - 2 put -1 Future = 2 put -2 call 2 call = 1 Future + 2 put -2 call = -2 put - 1 Future 2 put = 2 call - 1 Future -2 put = -2 call + 1 Future 3

4 In effetti se si applica l equazione alla lettera, come ha fatto, lei si ottiene una disuguaglianza, cioè: 2x1075 = x = che ovviamente è falso. Quindi la strada è un altra poiché queste equazioni non valgono in senso numerico ma in senso ponderale, cioè per il peso che le variabili contengono. Prima di passare alla dimostrazione pratica cerco di spiegarmi meglio ricordando che: Il Future non contiene l elemento temporale L Opzione vive di valore temporale, cioè rappresenta la probabilità che un evento si realizzi o non si realizzi in un certo tempo Ecco perché sommando i termini dell equazione si ottiene una disuguaglianza: stiamo facendo calcoli su grandezze disomogenee, in pratica è come se sommassimo pere con mele. No, non si può: è un errore. Vediamo allora come si può dimostrare la terza equazione di arbitraggio. Lo facciamo in maniera empirica partendo dal software Panel MiniFib Rel.08 che comprende contemporaneamente Opzioni e Future. Due premesse da fare: 1. La leva delle Opzioni è sempre LA META di quella del Future, dunque per contrastare un Future ci vogliono DUE Opzioni (non una soltanto) 2. Poiché per maggior flessibilità il software Panel MiniFib Rel.08 funziona coi MiniFib anziché coi Fib, occorre ricordare che 1 Fib = 5 MiniFib Carichiamo su Panel MiniFib Rel.08 i prezzi spot di un certo istante di Borsa di mercoledì 9 febbraio. Potete vedere i prezzi delle call in riga D) e G), i prezzi delle Put in riga M) e Q) e il valore istantaneo del Future Giugno in riga V) e W). Argomento: Call Sintetica Data: 9 febbr Scadenza: Giugno A) Centratura : Commissioni in : Dare/Avere in : Sottostante: B) STRIKE: C) + CALL D) E) F) - CALL G) H) K) Tot Euro L) + PUT M) N) P) - PUT Q) R) S) Tot Euro T) TOTALE STRIKE: U) + MINIFIB V) MINIFIB W) Z) TOTALE Panel Mini Fib Francesco Caranti rel.08 Totale Operazioni: 4

5 Al momento non abbiamo ancora caricato NESSUNA QUANTITA : solo i prezzi spot. Vediamo ora cosa succede comprando 2 call qualsiasi, per esempio 2 call (termine sinistro dell equazione): Argomento: Call Sintetica Data: 9 febbr Scadenza: Giugno A) Centratura : Commissioni in : Dare/Avere in : Sottostante: B) STRIKE: C) + CALL 2 D) E) F) - CALL G) H) K) Tot Euro L) + PUT M) N) P) - PUT Q) R) S) Tot Euro T) TOTALE STRIKE: U) Totale Operazioni: 2 + MINIFIB V) MINIFIB W) Z) TOTALE Panel Mini Fib Francesco Caranti rel.08 e guardiamo la riga Z) che altro non che è il pay-off alla scadenza di giugno, in particolare fissiamo l attenzione a livello dello strike : leggiamo Che cosa significa? Significa che se io compro 2 call giugno a 1365, lascio le cose come stanno e aspetto fino al terzo venerdì di giugno, se l Indice del giorno del regolamento sarà esattamente , allora avrò perso 6825 euro. Adesso applichiamo il termine a destra dell equazione, cioè compro 1 Future e compro 2 put. 5

6 Argomento: Call Sintetica Data: 9 febbr Scadenza: Giugno A) Centratura : Commissioni in : Dare/Avere in : Sottostante: B) STRIKE: C) + CALL D) E) F) - CALL G) H) K) Tot Euro L) + PUT 2 M) N) P) - PUT Q) R) S) Tot Euro T) TOTALE STRIKE: U) Totale Operazioni: 2 + MINIFIB V) MINIFIB W) Z) TOTALE Panel Mini Fib Francesco Caranti rel.08 Come dicevamo, poiché questo software lavora coi MiniFib anziché coi Fib, al posto di 1 Future abbiamo comprato 5 MiniFib che in pratica è la stessa cosa. Conclusione? Ma certo! Perfetto! A livello dello strike in riga Z) ho ottenuto gli stessi euro che avevo riscontrato nella prima prova. Dunque tutto funziona alla perfezione ed è proprio vero che comprare 2 call equivale a comprare contemporaneamente 1 Future e 2 Put. Una magia? Sì, è proprio così ma la magia non sta nel software semmai nel grandissimo e perfetto impianto dei prezzi che il gestore di Borsa applica minuziosamente e costantemente al pricing delle Opzioni un Nobel davvero ben meritato ai signori Black e Scholes per le loro equazioni! Francesco Caranti 6

7 HDG 02 Opzioni sintetiche - Hedging e rapporti Future/Opzioni la bilancia è la migliore immagine in grado di rappresentare lo scenario La volta scorsa l amico Giovanni da Reggio Calabria ha aperto una discussione molto interessante sul tema Future /Opzioni. Tanto per riepilogare, nella lezione HDG01 si è parlato di arbitraggi, cioè delle 6 equazioni che legano i Future alle Opzioni. In realtà, mentre scrivevo il verbo legano mi sono accorto di essermi espresso con una certa ambiguità. Infatti legare è sinonimo di accompagnare ma anche di accumunare che seppure in italiano abbia una certa valenza, in ingegneria derivata ha un significato molto diverso. Ma andiamo per ordine: fermo restando che le 6 equazioni della volta scorsa restano vere ad oltranza occorre invece esprimersi in modo più circostanziato quando si parla di rapporti tra Future e Opzioni. La chiave di tutto il ragionamento è una e una soltanto: il Future NON CONOSCE IL TEMPO mentre le Opzioni VIVONO DI TEMPO. In alcuni contributi precedenti e nel libro Guida al Trading con le Opzioni abbiamo parlato di HEDGING, termine anglosassone che sta ad indicare copertura. Già: copertura! Ma copertura di che cosa? Parlando di questi argomenti con mio nipote Giacomo che di lavoro fa l avvocato e non l ingegnere finanziario, molto tranquillamente lui mi ha chiesto se era nato prima l uovo o la gallina. Quale uovo e quale gallina, ha chiesto Giacomo? Il nipote furbo, in sostanza, mi domandava quale delle due asserzioni fosse la più corretta: 1. E il Future a COPRIRE l OPZIONE? 2. Oppure è l OPZIONE A COPRIRE IL FUTURE? Bella domanda davvero! In sostanza Giacomo si è chiesto e mi ha chiesto se, come e quando uno dei due derivati (Future e Opzione) passa in sofferenza al punto da essere difeso dall altro Derivato. Chi dei due per primo? 7

8 Noi che ormai siamo abituati ai vari strumenti di software (es: il Panel) ben sappiamo che se per esempio compriamo 1 future e vendiamo 2 call ATM significa che crediamo nella stabilità dei corsi e ci aspettiamo di incassare tutto il premio delle Opzioni alla scadenza. Vale naturalmente anche il discorso speculare, cioè quello di vendere 1 future e 2 put contestuali. Se non ci crediamo possiamo seguire i risultati ottenuti con Panel MiniFib Rel. 08 (dati aggiornati al 9 febbraio). In questo esempio: 1. Vendiamo 2 call giugno (premio 1075) 2. Compriamo contestualmente 5 minifib giugno a (che equivale a comperare un unico contratto FIB) Vediamo il risultato: Argomento: Hedging Data: 9 febbr Scadenza: Giugno A) Centratura : Commissioni in : Dare/Avere in : Sottostante: FTSE MIB B) STRIKE: C) + CALL D) E) F) - CALL 2 G) H) K) Tot Euro L) + PUT M) N) P) - PUT Q) R) S) Tot Euro T) TOTALE STRIKE: U) Totale Operazioni: 2 + MINIFIB V) MINIFIB W) Z) TOTALE Panel Mini Fib Francesco Caranti rel.08 8

9 La vendita delle 2 call è avvenuta sullo strike appena più Out The Money, cioè a 22500, qualche punto più in alto del valore del Future corrente (22355). Molto bene! Visto che abbiamo detto di credere nella stabilità dei corsi, ci aspettiamo che il regolamento di giugno sarà più o meno ai valori attuali e dunque il nostro incasso al terzo venerdì di giugno sarà di circa 6100 euro (vedere la riga Z del software a livello 22500). In termini perfettamente speculari posso anche fare l esatto contrario, cioè vendere 2 put e contestualmente vendere 5 Mini in modo da ottenere questa situazione: Argomento: Hedging Data: 9 febbr Scadenza: Giugno A) Centratura : Commissioni in : Dare/Avere in : Sottostante: FTSE MIB B) STRIKE: C) + CALL D) E) F) - CALL G) H) K) Tot Euro L) + PUT M) N) P) - PUT 2 Q) R) S) Tot Euro T) TOTALE STRIKE: U) Totale Operazioni: 2 + MINIFIB V) MINIFIB W) Z) TOTALE Panel Mini Fib Francesco Caranti rel.08 Già, però sorge subito spontanea la domanda: come posso comprare e vendere contemporaneamente 5 Minifib? 9

10 E semplicemente impossibile! Appena lo faccio, la mia Banca me li annulla! Esatto: se compro 5 pere e poi vendo 5 pere, allora le pere dentro al mio cesto saranno assolutamente ZERO. Sì: avete ragione ma si può sempre ricorrere a un escamotage: quale? Questo: compro 5 pere nella banca A e vendo 5 pere nella banca B Cosa ne sa la Banca A della Banca B? Non ne sa assolutamente niente! Ho semplicemente aperto 2 conti derivati, ho versato un certo importo a garanzia e finché sono solvibile nessuno avrà nulla da eccepire. Non vi pare? Ricapitolando: In Banca A ho Venduto 2 call e comprato 5 Minifib In Banca B ho Venduto 2 put e venduto 5 Minifib Ora mi metto tranquillo e aspetto i corsi. Sì, aspetto, è vero. Ma cosa aspetto? Aspetto che il tempo mi aiuti e che la mia previsione si avveri o mi attrezzo nel caso in cui il mercato strappi da una delle due parti in modo da evitare la rovina? Nelle prossime puntate ne sapremo un po di più, nel frattempo meditiamo sulle 2 banche e sul doppio hedging di call e di put. Francesco Caranti 10

11 HDG 03 Opzioni sintetiche Ancora sui rapporti Future/Opzioni rispetto alla volta scorsa, oggi i piatti non sono pari. Scopriremo presto il perché Esatto! Oggi la bilancia pende da una parte perché il piatto di destra è più giù dell altro. O forse l immagine che ho preso è semplicemente fotografata da un lato e quello che vediamo è soltanto l effetto della prospettiva ma questo poco importa, quello che serve è capire che i pesi dei derivati sui singoli piatti possono anche essere diversi. Una volta noto il rapporto di parità, cioè che un Future è contrastato da 2 Opzioni e non da una soltanto, magari ci possiamo divertire a mettere pesi diversi di qua e di là dei piatti per poi studiare le strutture complessive risultanti. Beh, direi che le combinazioni non sono poi tante ed è molto semplice ricavarle. Guardiamo questa tabella iniziando dal caso (A) in cui compare +1M/-1C e il suo opposto -1M/-1P. (A) +1M/-1C Rapp=0,4-1M/-1P Rapp=0,4 (B) +4M/-3C Rapp=0,53-4M/-3P Rapp=0,53 (C) +3M/-2C Rapp=0,6-3M/-2P Rapp=0,6 (D) +5M/-3C Rapp=0,67-5M/-3P Rapp=0,67 (E) +2M/-1C Rapp=0,8-2M/-1P Rapp=0,8 Che cosa significa? Questo è il primo di cinque casi di disparità, in altre parole sul piatto di sinistra c è un minifuture mentre su quello di destra c è una call scoperta. Poiché il Mini pesa 1 e l opzione pesa 2,5 il rapporto è 1 : 2,5 cioè esattamente 0,4. Per farla breve, siete d accordo se chiamiamo pendenza questo rapporto? Ma sì, in effetti questa è la pendenza della bilancia dopo aver messo il minifuture di qua e l Opzione di là. Procedendo ci sono tutti gli altri casi (da A ad E) ordinati per pendenza. Ho volutamente omesso il caso più semplice, cioè quello con 1 Future (peso 5) e 2 Opzioni (peso 2,5+2,5=5) in cui i piatti risultano in pari (5 contro 5) perché è il caso che ci interessa di meno. 11

12 Una volta interiorizzata questa percezione di pendenza dobbiamo però capire quali sono i casi per così dire pericolosi e quelli meno pericolosi. In altre parole: è più pericoloso il caso A (pendenza 0,4) o il caso E (pendenza 0,8)? Penso che la cosa migliore da fare sia quella di usare il Panel Mini Fib caricando i prezzi istantanei e buttando l occhio sui grafici corrispondenti. I prezzi utilizzati sono quelli del 9 febbraio. il primo grafico (verde acqua) corrisponde al caso A per le call, cioè; +1 Mini e -1 Call giugno il secondo grafico (arancione) si riferisce al caso E; +2 Mini e 1 Call giugno Li metto uno sotto l altro per capirne meglio le differenze. I commenti più sotto. Caso A: +1 Mini -1Call Euro

13 Caso E: +2 Mini -1Call Euro Vediamo di capirci qualcosa. Il primo elemento che salta all occhio è la forma a compasso dei due pay-off: è come se un disegnatore tenesse in mano un compasso bloccato sempre con lo stesso angolo e con le dita ferme a Poi il compasso oscilla in modo che quello arancione vada più a destra. Vediamo un po di numeri: Caso A guadagno massimo di 2833 euro a livello e gain tra e Caso E guadagno massimo di 2978 euro a livello e gain tra e Il fatto che il guadagno massimo sia sempre a è evidente: è lì che è stata venduta la call e se il mercato al terzo venerdì di giugno si ferma proprio lì, allora quella call è incassata completamente. I due massimi guadagni sono praticamente uguali (2833 per A e 2978 per E). La zona di utilità (gain) è tra e (4700 punti) per A e tra e (7500 punti) per E. Ecco, abbiamo capito! Questa è la prima vera differenza tra i due casi. 13

14 Cioè: se calco la mano col Minifuture (da A ad E il Minifuture raddoppia) allora la mia zona di tranquillità aumenta molto poiché passa da 4700 a 7500 punti. E anche vera un altra cosa: a parte il compasso che abbiamo ruotato di parecchi gradi, mentre nel caso A a livello non perdo in modo clamoroso (-2668 euro per l esattezza) nel caso E vado praticamente in rovina (-8023 euro). Perché questa differenza abissale? Ma certo: se il mercato scende forte, nel caso A ho un solo minifib che perde valore mentre nel caso E la zavorra da trascinare è esattamente il doppio. Ecco allora le domande che si possono fare e che vi propongo per questi giorni: 1. Che reale relazione esiste tra le varie pendenze della tabellina gialla e l angolo del nostro compasso (sempre ammesso che una relazione esista per davvero?) 2. Che ne sarà dei vari Margini che la Cassa di Compensazione ci chiederà per le varie strutture? 3. Saranno margini proporzionati oppure magari troveremo qualche strana combinazione migliore di altre? 4. Esiste una pendenza ottimale da utilizzare sempre oppure si deve vagliare volta per volta? 5. Queste strutture sono da portare a scadenza o invece è meglio accontentarsi se nel durante si liquida tutto e si porta a casa? 6. Quando accontentarsi? A quali livelli e per quali condizioni mercato? Buone elucubrazioni! Ci sentiamo presto. Francesco Caranti 14

15 HDG 04 La formula della felicità una formula in Metastock Dopo alti e bassi di Borsa, vediamo finalmente la formula della felicità. Mi riferisco al mercato FTSEMIB cioè a quello della nostra Borsa italiana. La FELICITA è un concetto astratto: posso essere felice se mio figlio si è laureato in ingegneria, se mia moglie finalmente aspetta un bambino oppure se mi hanno conservato il posto di lavoro. Ma per gli addetti in Borsa la soluzione è solo ed esclusivamente la formula matematica che consente di arricchirsi con poca fatica. Quando il risultato della formula è LONG si compreranno CALL (o si venderanno PUT), quando è SHORT si compreranno PUT (o si venderanno delle CALL) ma questo è un compito che spetta solo a voi, io mi limito a dare delle indicazioni di massima da bravo informatico, null altro - perché solo così si può fare, ci mancherebbe! La formula Metastock che a mio avviso al momento risponde meglio al mercato FTSEMIB è la seguente: Plot:= Input("Va bene il valore 2",1,2,2); Period:= Input("Va bene il valore 68",1,250,68); K1:= Mov(C,Period,E); K2:= Mov(K1,Period,E); K3:= Mov(K2,Period,E); Difference:= K1 - K2; X:= K1 + Difference; Y:=(3*(K1-K2))+K3; If(plot=2,Y,X); Stiamo parlando di 3 medie mobili, di cui l ultima con dominio

16 Curva VERDE passa NON SHORT il 24 marzo alle ore 17, La Formula della Felicità è plottata in verde, il segnale di ribasso è del 21 febbraio in coincidenza con la crisi della Libia ma oggi 24 marzo le cose pare stiano cambiando. LA CURVA VERDE PASSA DA SHORT A NON-SHORT rialzo in vista? Questo è solo ciò che ci dicono i Sistemi ma su come andrà il futuro debbo solo lasciare posto ai maghi e agli indovini visto che io di più non so fare. Per i vostri commenti e le vostre domande (anche su Metastock) potete scrivere a Alla prossima! Francesco Caranti August September October November December February March April 16

17 HDG 05 Opzioni sintetiche La combinazione +1M/-1C aumentando o diminuendo i pesi sui due piatti della bilancia si possono creare moltissime combinazioni con pendenze diverse Nella lezione HDG03 Opzioni sintetiche: ancora sui rapporti Future/Opzioni abbiamo introdotto i concetti di hedging (copertura) tra Future e Opzioni. Giusto per riepilogare, la nostra attenzione si era fissata tra forze in gioco volutamente diverse: da un lato il minifib, dall altro l opzione ben sapendo che il primo strumento pesa 1 mentre l altro pesa 2,5. Abbiamo poi eseguito una semplice divisone tra le forze in gioco definendola pendenza che nel caso specifico è 1 : 2,5 = 0,4. Aumentando o diminuendo i pesi sui due piatti della bilancia si possono creare moltissime combinazioni con pendenze differenti e progressive. Vediamole con l aiuto di questa tabella: (A) +1M/-1C Rapp=0,4-1M/-1P Rapp=0,4 (B) +4M/-3C Rapp=0,53-4M/-3P Rapp=0,53 (C) +3M/-2C Rapp=0,6-3M/-2P Rapp=0,6 (D) +5M/-3C Rapp=0,67-5M/-3P Rapp=0,67 (E) +2M/-1C Rapp=0,8-2M/-1P Rapp=0,8 Ora la domanda che ci poniamo è a cosa mai ci può servire adottare questa o quella pendenza o, addirittura cambiarla in corso d opera. Tre sono i quesiti che è possibile fare: 1. Perché dovrei fare un hedging? 2. Da quale pendenza partire? 3. Perché cambiare in corso d opera? Per rispondere alla prima domanda basta ricordare che mentre il minifib segue l andamento dell Indice ignorando il fattore TEMPO (tranne lo stacco dei dividendi del paniere dei titoli che peraltro è poca roba), l Opzione vive sì di valore intrinseco ma anche e specialmente di valore temporale. In particolare le opzioni At The Money vivono esclusivamente di valore temporale che a ben guardare corrisponde a importi di un certo interesse. Per esempio il 9 febbraio 2011 (data di riferimento di questi approfondimenti) con Future giugno 22355, una call 22500, addirittura un po Out The Money, valeva 1075 punti che tradotti in euro sono 2687,50, proprio un bel premio, non c è che 17

18 dire! Se dunque l Indice al terzo venerdì di giugno resterà ai valori del 9 febbraio, la call venduta allo scoperto resterebbe tutta nelle nostre tasche. Niente male. Il problema è che il mercato potrebbe salire ma in questo caso lo stesso 9 febbraio mi sono comprato anche un minifib che, poveretto, per quanto meno potente della call venduta, in parte riequilibra i giochi. Ma fino a quando? Ma certo: in questo caso a dircelo è il Panel Mini Fib in corrispondenza della linea Z. Vediamo la situazione al 9 febbraio: venduta una call giugno (righe F e G) e comperato 1 minifib a (riga V). Il pay-off complessivo al regolamento del 17 giugno è rappresentato in riga Z. Utilizzando poi la funzione intercetta di excel si ricava che la zona di guadagno alla scadenza è tra i valori e 24388, praticamente di 4670 punti. E siccome noi siamo partiti a abbiamo una zona franca di: = 2687 punti a sinistra = 2033 punti a destra Vediamo comunque il Panel Mini caricato: Argomento: Hedging Data: 9 febbr Scadenza: Giugno A) Centratura : Commissioni in : Dare/Avere in : Sottostante: FTSE MIB B) STRIKE: C) + CALL D) E) F) - CALL 1 G) 1075 H) K) Tot Euro L) + PUT M) N) P) - PUT Q) R) S) Tot Euro T) TOTALE STRIKE: U) Totale Operazioni: 1 + MINIFIB V) MINIFIB W) Z) TOTALE Panel Mini Fib Francesco Caranti rel.08 18

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici PREFAZIONE Il mercato italiano dei prodotti derivati 1. COSA SONO LE OPZIONI? Sottostante Strike

Dettagli

i tassi di interesse per i prestiti sono gli stessi che per i depositi;

i tassi di interesse per i prestiti sono gli stessi che per i depositi; Capitolo 3 Prodotti derivati: forward, futures ed opzioni Per poter affrontare lo studio dei prodotti derivati occorre fare delle ipotesi sul mercato finanziario che permettono di semplificare dal punto

Dettagli

Slide con esempi di prezzi di Futures e opzioni quotate su Borsa Italiana sulle azioni di Unicredit.

Slide con esempi di prezzi di Futures e opzioni quotate su Borsa Italiana sulle azioni di Unicredit. Slide con esempi di prezzi di Futures e opzioni quotate su Borsa Italiana sulle azioni di Unicredit. http://www.borsaitaliana.it/borsa/azioni/scheda.html?isin=it0004781412&lang=en http://www.borsaitaliana.it/borsa/derivati/idem-stock-futures/lista.html?underlyingid=ucg&lang=en

Dettagli

INDICE. Introduzione Cosa sono le Opzioni FX? Trading 101 ITM, ATM e OTM Opzioni e strategie di Trading Glossario Contatti e Informazioni

INDICE. Introduzione Cosa sono le Opzioni FX? Trading 101 ITM, ATM e OTM Opzioni e strategie di Trading Glossario Contatti e Informazioni OPZIONI FORMAZIONE INDICE Introduzione Cosa sono le Opzioni FX? Trading 101 ITM, ATM e OTM Opzioni e strategie di Trading Glossario Contatti e Informazioni 3 5 6 8 9 10 16 ATTENZIONE AI RISCHI: Prima di

Dettagli

GUIDA ALLE OPZIONI BINARIE

GUIDA ALLE OPZIONI BINARIE Titolo GUIDA ALLE OPZIONI BINARIE Comprende strategie operative Autore Dove Investire Sito internet http://www.doveinvestire.com Broker consigliato http://www.anyoption.it ATTENZIONE: tutti i diritti sono

Dettagli

Le Opzioni. Caratteristiche delle opzioni. Sottostante

Le Opzioni. Caratteristiche delle opzioni. Sottostante Le Caratteristiche delle opzioni...1 I fattori che influenzano il prezzo di un opzione...4 Strategie di investimento con le opzioni...5 Scadenza delle opzioni...6 Future Style...7 Schede prodotto...8 Mercato

Dettagli

Parleremo di correlazione: che cos è, come calcolarla

Parleremo di correlazione: che cos è, come calcolarla IDEMDJD]LQH 1XPHUR 'LFHPEUH %52 (56 21/,1( 68//,'(0 nel 2002, il numero di brokers che offrono la negoziazione online sul minifib è raddoppiato, passando da 7 nel 2001 a 14. A novembre due nuovi brokers

Dettagli

GUIDA ALLE OPZIONI SU AZIONI SU T3

GUIDA ALLE OPZIONI SU AZIONI SU T3 GUIDA ALLE OPZIONI SU AZIONI SU T3 SERVIZIO SULLE OPZIONI SU AZIONI (ISOALPHA) 1. INTRODUZIONE Con la piattaforma T3 di Webank possono essere negoziate le Opzioni su Azioni (Isoalpha), contratti di opzione

Dettagli

DailyFX Strategies. Il metodo dei 4 punti. How to Analyze and Trade Ranges with Price Action (Title) Matteo Paganini, Chief Analyst DailyFX

DailyFX Strategies. Il metodo dei 4 punti. How to Analyze and Trade Ranges with Price Action (Title) Matteo Paganini, Chief Analyst DailyFX DailyFX Strategies Il metodo dei 4 punti Matteo Paganini, Chief Analyst DailyFX How to Analyze and Trade Ranges with Price Action (Title) Il metodo dei 4 punti Matteo Paganini INTRO Dopo anni di ricerca

Dettagli

Report Operativo Settimanale

Report Operativo Settimanale Report Operativo n 70 del 1 dicembre 2014 Una settimana decisamente tranquilla per l indice Ftse Mib che ha consolidato i valori attorno a quota 20000 punti. L inversione del trend negativo di medio periodo

Dettagli

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi il risparmio, dove lo ora? metto le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi Vademecum del risparmiatore le principali domande emerse da una recente ricerca di mercato 1

Dettagli

I Grafici. La creazione di un grafico

I Grafici. La creazione di un grafico I Grafici I grafici servono per illustrare meglio un concetto o per visualizzare una situazione di fatto e pertanto la scelta del tipo di grafico assume notevole importanza. Creare grafici con Excel è

Dettagli

RIALZO E AL RIBASSO CON FUTURE, ETF E CFD

RIALZO E AL RIBASSO CON FUTURE, ETF E CFD Salvatore Gaziano & Francesco Pilotti I 3 PASSI PER GUADAGNARE AL RIALZO E AL RIBASSO CON FUTURE, ETF E CFD Le basi, le strategie e la psicologia giusta per affrontare con successo il trading online sui

Dettagli

EQUAZIONI E DISEQUAZIONI POLINOMIALI E COLLEGAMENTI CON LA GEOMETRIA ELEMENTARE

EQUAZIONI E DISEQUAZIONI POLINOMIALI E COLLEGAMENTI CON LA GEOMETRIA ELEMENTARE EQUAZIONI E DISEQUAZIONI POLINOMIALI E COLLEGAMENTI CON LA GEOMETRIA ELEMENTARE 1. EQUAZIONI Definizione: un equazione è un uguaglianza tra due espressioni letterali (cioè in cui compaiono numeri, lettere

Dettagli

Benvenuto nello straordinario mondo del Trading in opzioni!

Benvenuto nello straordinario mondo del Trading in opzioni! TRADING in OPZIONI Benvenuto nello straordinario mondo del Trading in opzioni! Justagoodtrade è il nome di uno yacht che ho visto durante uno dei miei viaggi di formazione sul trading negli USA. Il milionario

Dettagli

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi ONDI OMUNI: AI A CELTA IUSTA Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi CONOSCERE I FONDI D INVESTIMENTO, PER FARE SCELTE CONSAPEVOLI I fondi comuni sono

Dettagli

SENZA ALCUN LIMITE!!!

SENZA ALCUN LIMITE!!! Il Report Operativo di Pier Paolo Soldaini riscuote sempre più successo! Dalla scorsa settimana XTraderNet ha uno spazio anche sul network Class CNBC nella trasmissione Trading Room. Merito soprattutto

Dettagli

DAILY REPORT 20 Agosto 2014

DAILY REPORT 20 Agosto 2014 DAILY REPORT 20 Agosto 2014 I DATI DELLA GIORNATA PROVE DI TENUTA? Ieri abbiamo esaminato l indice Dax. Per certi versi le dinamiche degli ultimi 2 anni sembrano le stesse, anche se il terreno un tantino

Dettagli

Manuale del Trader. Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario!

Manuale del Trader. Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario! Manuale del Trader Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario! Questo manuale spiega esattamente cosa sono le opzioni binarie, come investire e familiarizzare con il nostro sito web. Se avete delle

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

I Derivati. a.a. 2013/2014 mauro.aliano@unica.it

I Derivati. a.a. 2013/2014 mauro.aliano@unica.it I Derivati a.a. 2013/2014 mauro.aliano@unica.it 1 Definizione di derivati I derivati sono strumenti finanziari (art.1 TUF) Il valore dello strumento deriva da uno o più variabili sottostanti (underlying

Dettagli

ALGEBRA: LEZIONI DAL 13 OTTOBRE AL 3 NOVEMBRE

ALGEBRA: LEZIONI DAL 13 OTTOBRE AL 3 NOVEMBRE ALGEBRA: LEZIONI DAL 13 OTTOBRE AL 3 NOVEMBRE 1 DIPENDENZA E INDIPENDENZA LINEARE Se ho alcuni vettori v 1, v 2,, v n in uno spazio vettoriale V, il sottospazio 1 W = v 1,, v n di V da loro generato è

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FACOLTÀ DI SCIENZE STATISTICHE CORSO DI LAUREA IN STATISTICA ECONOMIA E FINANZA IL TRADING DI STRUMENTI DERIVATI. RELAZIONE DI STAGE PRESSO LA T4T. RELATORE: CH.MO PROF.

Dettagli

Indovinelli Algebrici

Indovinelli Algebrici OpenLab - Università degli Studi di Firenze - Alcuni semplici problemi 1. L EURO MANCANTE Tre amici vanno a cena in un ristorante. Mangiano le stesse portate e il conto è, in tutto, 25 Euro. Ciascuno di

Dettagli

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini,

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini, Cari bambini, Civile questo libretto che vi viene oggi proposto vi aiuterà a conoscere i rischi e ad imparare come difendervi, in particolare dai rischi legati al terremoto. Questo come tutti sapete è

Dettagli

Quando troncare uno sviluppo in serie di Taylor

Quando troncare uno sviluppo in serie di Taylor Quando troncare uno sviluppo in serie di Taylor Marco Robutti October 13, 2014 Lo sviluppo in serie di Taylor di una funzione è uno strumento matematico davvero molto utile, e viene spesso utilizzato in

Dettagli

Unità 1. I Numeri Relativi

Unità 1. I Numeri Relativi Unità 1 I Numeri Relativi Allinizio della prima abbiamo introdotto i 0numeri 1 naturali: 2 3 4 5 6... E quattro operazioni basilari per operare con essi + : - : Ci siamo però accorti che la somma e la

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA DI MONTE VIDON COMBATTE CLASSE V INS. VIRGILI MARIA LETIZIA

SCUOLA PRIMARIA DI MONTE VIDON COMBATTE CLASSE V INS. VIRGILI MARIA LETIZIA SCUOLA PRIMARIA DI MONTE VIDON COMBATTE CLASSE V INS. VIRGILI MARIA LETIZIA Regoli di Nepero Moltiplicazioni In tabella Moltiplicazione a gelosia Moltiplicazioni Con i numeri arabi Regoli di Genaille Moltiplicazione

Dettagli

SOGEAS - Manuale operatore

SOGEAS - Manuale operatore SOGEAS - Manuale operatore Accesso La home page del programma si trova all indirizzo: http://www.sogeas.net Per accedere, l operatore dovrà cliccare sulla voce Accedi in alto a destra ed apparirà la seguente

Dettagli

Dall italiano alla logica proposizionale

Dall italiano alla logica proposizionale Rappresentare l italiano in LP Dall italiano alla logica proposizionale Sandro Zucchi 2009-10 In questa lezione, vediamo come fare uso del linguaggio LP per rappresentare frasi dell italiano. Questo ci

Dettagli

Soluzione degli esercizi sul moto rettilineo uniformemente accelerato

Soluzione degli esercizi sul moto rettilineo uniformemente accelerato Liceo Carducci Volterra - Classe 3 a B Scientifico - Francesco Daddi - 8 novembre 00 Soluzione degli esercizi sul moto rettilineo uniformemente accelerato Esercizio. Un corpo parte da fermo con accelerazione

Dettagli

I Futures: copertura del rischio finanziario e strumento speculativo

I Futures: copertura del rischio finanziario e strumento speculativo I Futures: copertura del rischio finanziario e strumento speculativo Luca Cappellina GRETA, Venezia Che cosa sono i futures. Il futures è un contratto che impegna ad acquistare o vendere, ad una data futura,

Dettagli

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa QUANT Bond Perché investire nel QUANT Bond? 1 Logica di investimento innovativa Partiamo da cose certe Nel mercato obbligazionario, una equazione è sempre vera: Rendimento = Rischio E possibile aumentare

Dettagli

LA FINESTRA DI OPEN OFFICE CALC

LA FINESTRA DI OPEN OFFICE CALC LA FINESTRA DI OPEN OFFICE CALC Barra di Formattazione Barra Standard Barra del Menu Intestazione di colonna Barra di Calcolo Contenuto della cella attiva Indirizzo della cella attiva Cella attiva Intestazione

Dettagli

Esercizi sul moto rettilineo uniformemente accelerato

Esercizi sul moto rettilineo uniformemente accelerato Liceo Carducci Volterra - Classe 3 a B Scientifico - Francesco Daddi - 8 novembre 010 Esercizi sul moto rettilineo uniformemente accelerato Esercizio 1. Un corpo parte da fermo con accelerazione pari a

Dettagli

Le reverse convertible. Cosa sono e quali rischi comportano per chi le acquista. Ottobre 2012. Consob Divisione Tutela del Consumatore

Le reverse convertible. Cosa sono e quali rischi comportano per chi le acquista. Ottobre 2012. Consob Divisione Tutela del Consumatore Le reverse convertible Cosa sono e quali rischi comportano per chi le acquista Ottobre 2012 Consob Divisione Tutela del Consumatore Indice Introduzione 3 Le reverse convertible 4 Cos è una reverse convertible

Dettagli

10 ESEMPIO DI VALUTAZIONE IN BILANCIO DI UN OPZIONE

10 ESEMPIO DI VALUTAZIONE IN BILANCIO DI UN OPZIONE SOMMARIO 1 INTRODUZIONE ALLE OPZIONI 1.1 Teoria delle opzioni 1.2 Specifiche contrattuali delle opzioni su azioni 2 FORMALIZZAZIONI 3 PROPRIETA FONDAMENTALI DELLE OPZIONI SU AZIONI 3.1 Put-Call Parity

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

APPUNTI DI MATEMATICA LE DISEQUAZIONI NON LINEARI

APPUNTI DI MATEMATICA LE DISEQUAZIONI NON LINEARI APPUNTI DI MATEMATICA LE DISEQUAZIONI NON LINEARI Le disequazioni fratte Le disequazioni di secondo grado I sistemi di disequazioni Alessandro Bocconi Indice 1 Le disequazioni non lineari 2 1.1 Introduzione.........................................

Dettagli

DailyFX Strategies. Breakout e medie mobili. How to Analyze and Trade Ranges with Price Action (Title) Davide Marone, Analyst DailyFX

DailyFX Strategies. Breakout e medie mobili. How to Analyze and Trade Ranges with Price Action (Title) Davide Marone, Analyst DailyFX DailyFX Strategies Breakout e medie mobili Davide Marone, Analyst DailyFX How to Analyze and Trade Ranges with Price Action (Title) Breakout e medie mobili Davide Marone INTRO Prima di costruire una qualsiasi

Dettagli

Appunti sulle disequazioni

Appunti sulle disequazioni Premessa Istituto d Istruzione Superiore A. Tilgher Ercolano (Na) Appunti sulle disequazioni Questa breve trattazione non vuole costituire una guida completa ed esauriente sull argomento, ma vuole fornire

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

Analisi termografica su celle litio-ione sottoposte ad esperienze di "second life" Francesco D'Annibale, Francesco Vellucci. Report RdS/PAR2013/191

Analisi termografica su celle litio-ione sottoposte ad esperienze di second life Francesco D'Annibale, Francesco Vellucci. Report RdS/PAR2013/191 Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l energia e lo sviluppo economico sostenibile MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Analisi termografica su celle litio-ione sottoposte ad esperienze di "second

Dettagli

TELECOMUNICAZIONI (TLC) Generico sistema di telecomunicazione (TLC) Trasduttore. Attuatore CENNI DI TEORIA (MATEMATICA) DELL INFORMAZIONE

TELECOMUNICAZIONI (TLC) Generico sistema di telecomunicazione (TLC) Trasduttore. Attuatore CENNI DI TEORIA (MATEMATICA) DELL INFORMAZIONE TELECOMUNICAZIONI (TLC) Tele (lontano) Comunicare (inviare informazioni) Comunicare a distanza Generico sistema di telecomunicazione (TLC) Segnale non elettrico Segnale elettrico TRASMESSO s x (t) Sorgente

Dettagli

Misure di base su una carta. Calcoli di distanze

Misure di base su una carta. Calcoli di distanze Misure di base su una carta Calcoli di distanze Per calcolare la distanza tra due punti su una carta disegnata si opera nel modo seguente: 1. Occorre identificare la scala della carta o ricorrendo alle

Dettagli

QUELL ATTIMO INFINITAMENTE SIMMETRICO

QUELL ATTIMO INFINITAMENTE SIMMETRICO QUELL ATTIMO INFINITAMENTE SIMMETRICO Illustrazione di Matteo Pericoli 2002 Lui. Onroignoub! Lei. Come dice, scusi? Lui. Ouroignoub. Ah, mi perdoni. Buongiorno. Credevo che si fosse tutti d accordo a parlare

Dettagli

Percorsi di matematica per il ripasso e il recupero

Percorsi di matematica per il ripasso e il recupero Giacomo Pagina Giovanna Patri Percorsi di matematica per il ripasso e il recupero 1 per la Scuola secondaria di secondo grado UNITÀ CMPIONE Edizioni del Quadrifoglio à t i n U 1 Insiemi La teoria degli

Dettagli

Se si insiste non si vince

Se si insiste non si vince Se si insiste non si vince Livello scolare: 2 biennio Abilità interessate Valutare la probabilità in diversi contesti problematici. Distinguere tra eventi indipendenti e non. Valutare criticamente le informazioni

Dettagli

GUIDA OPZIONI BINARIE

GUIDA OPZIONI BINARIE GUIDA OPZIONI BINARIE Cosa sono le opzioni binarie e come funziona il trading binario. Breve guida pratica: conviene fare trading online con le opzioni binarie o è una truffa? Quali sono i guadagni e quali

Dettagli

La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che,

La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che, La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che, prevedendo un aumento delle quotazioni dei titoli, li acquistano,

Dettagli

FUNZIONI AVANZATE DI EXCEL

FUNZIONI AVANZATE DI EXCEL FUNZIONI AVANZATE DI EXCEL Inserire una funzione dalla barra dei menu Clicca sulla scheda "Formule" e clicca su "Fx" (Inserisci Funzione). Dalla finestra di dialogo "Inserisci Funzione" clicca sulla categoria

Dettagli

Rischio e Volatilità

Rischio e Volatilità 2 Meeting annuale SellaAdvice Trading Rho,, 20 novembre 2004 Rischio e Volatilità Relatore: Maurizio Milano Da dove deve partire un analisi tecnica operativa a supporto di un attività di trading? L elemento

Dettagli

Express Import system

Express Import system Express Import system Manuale del destinatario Sistema Express Import di TNT Il sistema Express Import di TNT Le consente di predisporre il ritiro di documenti, pacchi o pallet in 168 paesi con opzione

Dettagli

FORWARD RATE AGREEMENT

FORWARD RATE AGREEMENT FORWARD RATE AGREEMENT FLAVIO ANGELINI. Definizioni In generale, un contratto a termine o forward permette una compravendita di una certa quantità di un bene differita a una data futura a un prezzo fissato

Dettagli

IL GIOCO DEL 15. OVVERO: 1000$ PER SPOSTARE DUE BLOCCHETTI

IL GIOCO DEL 15. OVVERO: 1000$ PER SPOSTARE DUE BLOCCHETTI IL GIOCO DEL. OVVERO: 000$ PER SPOSTARE DUE BLOCCHETTI EMANUELE DELUCCHI, GIOVANNI GAIFFI, LUDOVICO PERNAZZA Molti fra i lettori si saranno divertiti a giocare al gioco del, uno dei più celebri fra i giochi

Dettagli

Lezione 10: Il problema del consumatore: Preferenze e scelta ottimale

Lezione 10: Il problema del consumatore: Preferenze e scelta ottimale Corso di Scienza Economica (Economia Politica) prof. G. Di Bartolomeo Lezione 10: Il problema del consumatore: Preferenze e scelta ottimale Facoltà di Scienze della Comunicazione Università di Teramo Scelta

Dettagli

FUNZIONAMENTO GEM GLIS. Manuela Lombardi Ester Treglia Gianluca Bove Vito Miceli. Giancarlo Valerio Sonia Stati Ilaria Richichi Luca Cipriano

FUNZIONAMENTO GEM GLIS. Manuela Lombardi Ester Treglia Gianluca Bove Vito Miceli. Giancarlo Valerio Sonia Stati Ilaria Richichi Luca Cipriano CONOSCERE LA BORSA FUNZIONAMENTO I partecipanti formano delle squadre ed elaborano una strategia di investimento per il proprio capitale virtuale iniziale (50.000 euro). Nel nostro caso si sono costituite

Dettagli

di Sara Baroni Marketing e Vendite >> Marketing e Management

di Sara Baroni Marketing e Vendite >> Marketing e Management GESTIRE CON SUCCESSO UNA TRATTATIVA COMMERCIALE di Sara Baroni Marketing e Vendite >> Marketing e Management OTTENERE FIDUCIA: I SEI LIVELLI DI RESISTENZA Che cosa comprano i clienti? Un prodotto? Un servizio?

Dettagli

IMPARA IL MERCATO IN 10 MINUTI

IMPARA IL MERCATO IN 10 MINUTI IMPARA IL MERCATO IN 10 MINUTI AVVERTENZA SUGLI INVESTIMENTI AD ALTO RISCHIO: Il Trading sulle valute estere (Forex) ed i Contratti per Differenza (CFD) sono altamente speculativi, comportano un alto livello

Dettagli

IL MERCATO FINANZIARIO

IL MERCATO FINANZIARIO IL MERCATO FINANZIARIO Prima della legge bancaria del 1936, in Italia, era molto diffusa la banca mista, ossia un tipo di banca che erogava sia prestiti a breve che a medio lungo termine. Ma nel 1936 il

Dettagli

Kangourou Italia Gara del 19 marzo 2015 Categoria Student Per studenti di quarta e quinta della secondaria di secondo grado

Kangourou Italia Gara del 19 marzo 2015 Categoria Student Per studenti di quarta e quinta della secondaria di secondo grado Kangourou Italia Gara del 19 marzo 2015 Categoria Student Per studenti di quarta e quinta della secondaria di secondo grado I quesiti dal N. 1 al N. 10 valgono 3 punti ciascuno 1. Angela è nata nel 1997,

Dettagli

La fattoria delle quattro operazioni

La fattoria delle quattro operazioni IMPULSIVITÀ E AUTOCONTROLLO La fattoria delle quattro operazioni Introduzione La formazione dei bambini nella scuola di base si serve di numerosi apprendimenti curricolari che vengono proposti allo scopo

Dettagli

Capitolo 9: PROPAGAZIONE DEGLI ERRORI

Capitolo 9: PROPAGAZIONE DEGLI ERRORI Capitolo 9: PROPAGAZIOE DEGLI ERRORI 9.1 Propagazione degli errori massimi ella maggior parte dei casi le grandezze fisiche vengono misurate per via indiretta. Il valore della grandezza viene cioè dedotto

Dettagli

Guida rapida. Cos è GeoGebra? Notizie in pillole

Guida rapida. Cos è GeoGebra? Notizie in pillole Guida rapida Cos è GeoGebra? Un pacchetto completo di software di matematica dinamica Dedicato all apprendimento e all insegnamento a qualsiasi livello scolastico Riunisce geometria, algebra, tabelle,

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

UNA LEZIONE SUI NUMERI PRIMI: NASCE LA RITABELLA

UNA LEZIONE SUI NUMERI PRIMI: NASCE LA RITABELLA UNA LEZIONE SUI NUMERI PRIMI: NASCE LA RITABELLA Tutti gli anni, affrontando l argomento della divisibilità, trovavo utile far lavorare gli alunni sul Crivello di Eratostene. Presentavo ai ragazzi una

Dettagli

ANALISI TECNICA GIORNALIERA

ANALISI TECNICA GIORNALIERA RESEARCH TEAM ANALISI TECNICA GIORNALIERA TERMINI & CONDIZIONI Termini e Condizioni del servizio in fondo al report DIREZIONE TIMEFRAME STRATEGIA / POSIZIONE LIVELLI ENTRATA EUR / USD S-TERM GBP / USD

Dettagli

Modelli Binomiali per la valutazione di opzioni

Modelli Binomiali per la valutazione di opzioni Modelli Binomiali per la valutazione di opzioni Rosa Maria Mininni a.a. 2014-2015 1 Introduzione ai modelli binomiali La valutazione degli strumenti finanziari derivati e, in particolare, la valutazione

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

Moto sul piano inclinato (senza attrito)

Moto sul piano inclinato (senza attrito) Moto sul piano inclinato (senza attrito) Per studiare il moto di un oggetto (assimilabile a punto materiale) lungo un piano inclinato bisogna innanzitutto analizzare le forze che agiscono sull oggetto

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

STUDIO DI UNA FUNZIONE

STUDIO DI UNA FUNZIONE STUDIO DI UNA FUNZIONE OBIETTIVO: Data l equazione Y = f(x) di una funzione a variabili reali (X R e Y R), studiare l andamento del suo grafico. PROCEDIMENTO 1. STUDIO DEL DOMINIO (CAMPO DI ESISTENZA)

Dettagli

Cicli in Visual Basic for Application. For contatore = inizio To fine istruzioni Next contatore

Cicli in Visual Basic for Application. For contatore = inizio To fine istruzioni Next contatore Cicli in Visual Basic for Application Le strutture del programma che ripetono l'esecuzione di una o più istruzioni sono chiamate Cicli. Alcune strutture per i cicli sono costruite in modo da venire eseguite

Dettagli

Decisioni di finanziamento e mercati finanziari efficienti BMAS Capitolo 12

Decisioni di finanziamento e mercati finanziari efficienti BMAS Capitolo 12 Finanza Aziendale Decisioni di finanziamento e mercati finanziari efficienti BMAS Capitolo 12 Copyright 2003 - The McGraw-Hill Companies, srl 1 Argomenti Decisioni di finanziamento e VAN Informazioni e

Dettagli

Esercizi su lineare indipendenza e generatori

Esercizi su lineare indipendenza e generatori Esercizi su lineare indipendenza e generatori Per tutto il seguito, se non specificato esplicitamente K indicherà un campo e V uno spazio vettoriale su K Cose da ricordare Definizione Dei vettori v,,v

Dettagli

Svolgimento del gioco. Un gioco di Matthias Cramer per 2-5 persone dai 10 anni

Svolgimento del gioco. Un gioco di Matthias Cramer per 2-5 persone dai 10 anni Un gioco di Matthias Cramer per 2-5 persone dai 10 anni Anno 1413 Il nuovo re d'inghilterra, Enrico V di Lancaster persegue gli ambiziosi progetti di unificare l'inghilterra e di conquistare la corona

Dettagli

Il paracadute di Leonardo

Il paracadute di Leonardo Davide Russo Il paracadute di Leonardo Il sogno del volo dell'uomo si perde nella notte dei tempi. La storia è piena di miti e leggende di uomini che hanno sognato di librarsi nel cielo imitando il volo

Dettagli

Le formule possono essere scritte utilizzando un insieme di funzioni predefinite che Excel mette a disposizione, raggruppate per argomento.

Le formule possono essere scritte utilizzando un insieme di funzioni predefinite che Excel mette a disposizione, raggruppate per argomento. Excel: le funzioni Le formule possono essere scritte utilizzando un insieme di funzioni predefinite che Excel mette a disposizione, raggruppate per argomento. DEFINIZIONE: Le funzioni sono dei procedimenti

Dettagli

Equilibrio Termico tra Due Corpi

Equilibrio Termico tra Due Corpi Equilibrio Termico tra Due Corpi www.lepla.eu OBIETTIVO L attività ha l obiettivo di fare acquisire allo sperimentatore la consapevolezza che: 1 il raggiungimento dell'equilibrio termico non è istantaneo

Dettagli

Algoritmo euclideo, massimo comun divisore ed equazioni diofantee

Algoritmo euclideo, massimo comun divisore ed equazioni diofantee Algoritmo euclideo, massimo comun divisore ed equazioni diofantee Se a e b sono numeri interi, si dice che a divide b, in simboli: a b, se e solo se esiste c Z tale che b = ac. Si può subito notare che:

Dettagli

APPUNTI DI MATEMATICA LE FRAZIONI ALGEBRICHE ALESSANDRO BOCCONI

APPUNTI DI MATEMATICA LE FRAZIONI ALGEBRICHE ALESSANDRO BOCCONI APPUNTI DI MATEMATICA LE FRAZIONI ALGEBRICHE ALESSANDRO BOCCONI Indice 1 Le frazioni algebriche 1.1 Il minimo comune multiplo e il Massimo Comun Divisore fra polinomi........ 1. Le frazioni algebriche....................................

Dettagli

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali LA RICERCA DI DIO Gradi della fede in Dio La maggior parte delle persone non sospetta nemmeno la reale esistenza di Dio, e naturalmente non s interessa molto a Dio. Ce ne sono altre che, sotto l influsso

Dettagli

esame di stato 2014 seconda prova scritta per i licei scientifici di ordinamento

esame di stato 2014 seconda prova scritta per i licei scientifici di ordinamento ARTICOLO Archimede 4 4 esame di stato 4 seconda prova scritta per i licei scientifici di ordinamento Il candidato risolva uno dei due problemi e risponda a 5 quesiti del questionario. PROBLEMA Nella figura

Dettagli

Corso di Matematica finanziaria

Corso di Matematica finanziaria Corso di Matematica finanziaria modulo "Fondamenti della valutazione finanziaria" Eserciziario di Matematica finanziaria Università degli studi Roma Tre 2 Esercizi dal corso di Matematica finanziaria,

Dettagli

Fin dove andrà il clonaggio?

Fin dove andrà il clonaggio? Fin dove andrà il clonaggio? Mark Post, il padrone della sezione di fisiologia dell Università di Maastricht, nei Paesi Bassi, ha dichiarato durante una conferenza tenuta a Vancouver, in Canada, che aveva

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Accuratezza di uno strumento

Accuratezza di uno strumento Accuratezza di uno strumento Come abbiamo già accennato la volta scora, il risultato della misurazione di una grandezza fisica, qualsiasi sia lo strumento utilizzato, non è mai un valore numerico X univocamente

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

Manuale Software. www.smsend.it

Manuale Software. www.smsend.it Manuale Software www.smsend.it 1 INTRODUZIONE 3 Multilanguage 4 PANNELLO DI CONTROLLO 5 Start page 6 Profilo 7 Ordini 8 Acquista Ricarica 9 Coupon AdWords 10 Pec e Domini 11 MESSAGGI 12 Invio singolo sms

Dettagli

ALGEBRA I: CARDINALITÀ DI INSIEMI

ALGEBRA I: CARDINALITÀ DI INSIEMI ALGEBRA I: CARDINALITÀ DI INSIEMI 1. CONFRONTO DI CARDINALITÀ E chiaro a tutti che esistono insiemi finiti cioè con un numero finito di elementi) ed insiemi infiniti. E anche chiaro che ogni insieme infinito

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Il motore a corrente continua, chiamato così perché per. funzionare deve essere alimentato con tensione e corrente

Il motore a corrente continua, chiamato così perché per. funzionare deve essere alimentato con tensione e corrente 1.1 Il motore a corrente continua Il motore a corrente continua, chiamato così perché per funzionare deve essere alimentato con tensione e corrente costante, è costituito, come gli altri motori da due

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

Accesso all Area di Lavoro

Accesso all Area di Lavoro Accesso all Area di Lavoro Una volta che l Utente ha attivato le sue credenziali d accesso Username e Password può effettuare il login e quindi avere accesso alla propria Area di Lavoro. Gli apparirà la

Dettagli

I numeri relativi. Il calcolo letterale

I numeri relativi. Il calcolo letterale Indice Il numero unità I numeri relativi VIII Indice L insieme R Gli insiemi Z e Q Confronto di numeri relativi Le operazioni fondamentali in Z e Q 0 L addizione 0 La sottrazione La somma algebrica La

Dettagli

ELABORAZIONE DEL VALORE MEDIO NELLE MISURE ELETTRONICHE

ELABORAZIONE DEL VALORE MEDIO NELLE MISURE ELETTRONICHE NOTE PER IL TECNICO ELABORAZIONE DEL VALORE MEDIO NELLE MISURE ELETTRONICHE da BRUEL & KJAER Le cosiddette «application notes» pubblicate a cura della Bruel & Kjaer, nota Fabbrica danese specializzata

Dettagli