CARTA PREPAGATA CONTOCARD

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CARTA PREPAGATA CONTOCARD"

Transcript

1 DOCUMENTO DI SINTESI (ai sensi delibera CICR del 04/03/2003 e Provvedimento d'attuazione B.I. del 25/07/2003) Il presente documento di sintesi costituisce il frontespizio del Regolamento Titolari relativo al servizio CARTA PREPAGATA "CONTOCARD" ed ha lo scopo di fornire al cliente una chiara evidenza delle più significative condizioni economiche e contrattuali. SEZIONE I - CONTOCARD Limiti di utilizzo Capienza massima della ContoCard e importo massimo versamenti nel mese Limite di prelievo giornaliero presso gli sportelli automatici 750 Limite prelievo contante in Filiale Limite di pagamento giornaliero ( tramite POS) Limite singola ricarica in Filiale con versamento in contanti Limite singola ricarica in Filiale con addebito in conto corrente Limite ricarica tramite canale internet banking con addebito in conto corrente Limite ricarica tramite canale internet banking con utilizzo di altra ContoCard Costi fissi Canone mensile 0,00 (per il primo anno) Canone mensile dal secondo anno in poi, con addebito quota ad ogni fine mese 0,95 Costi variabili - Costi di ricarica Costo prima ricarica in Filiale (in caso di consegna contestuale della carta) 0,00 Costo ricarica ContoCard in Filiale con versamento in contanti 2,00 Costo ricarica ContoCard in Filiale con addebito in conto corrente 1,50 Costo ricarica in contanti da sportelli automatici self abilitati 0,50 Costo ricarica tramite canale internet banking 0,75 Commissioni per prelievo contante Commissioni per prelievo contante in Euro su sportelli automatici (ATM) abilitati di banche italiane 0,30 fino al 30/09/2013/ 1,00 dal 01/10/2013 Commissioni per prelievo contante su sportelli (ATM) all'estero in valuta Euro 1,00 Commissioni per prelievo contante su sportelli automatici (ATM) abilitati in valuta diversa dall'euro 5,00 Commissioni per prelievo contante in Filiale 2,00 Bonifici ordinari e SEPA Costo bonifico disposto allo sportello verso filiali della banca 3,50 Costo bonifico disposto allo sportello verso filiali di altre banche Italia e UE 6,50 Costo bonifico disposto via internet banking verso filiali della banca 0,75 Costo bonifico disposto via internet banking verso filiali di altre banche in Italia e UE* 1,00 *al momento disponibile solo la funzione su Italia Bonifici urgenti Italia Bonifico allo sportello verso filiali di altre banche 25,00 Bonifico internet banking verso filiali della Banca** 2,00 Bonifico internet banking verso filiali di altre banche** 10,00 **(servizio non ancora disponibile) Bonifici Esteri in divisa e Euro verso paesi Extra UE Bonifico estero in divisa diversa da Euro oppure in Euro verso paesi extra UE (eseguito sia allo sportello che in Internet Banking)** 6,50 **(servizio non ancora disponibile) Costo Bonifico in entrata 0,00 Altri servizi di pagamento (MAV, RAV, BOLETTINI POSTALI/BANCARI, F24, CANONE RAI E BOLLO AUTO) Costo domiciliazione Grandi Utenze domestiche 0,00 Costo domiciliazione altre utenze 1,00 Costo domiciliazione RID 1,00 Costo pagamento utenze (tutte) allo sportello 2,58 Commissioni pagamento Mav allo sportello 0,00 Commissioni pagamento Mav tramite Internet banking** 0,00 Commissioni per ordini ripetitivi senza contabile per l'ordinante (OR)** 1,50 Commissioni per ordini ripetitivi con contabile per l'ordinante (OY)** 3,00 **(servizio non ancora disponibile) Altre spese da sostenere Canone Servizio ContoCard* 0,00 Costo servizio SecureCall (dispositivo di sicurezza)** 0,00 Commissioni per pagamento carburante 0,00 Costo per le comunicazioni previste per legge (strumento di comunicazione scelto nel contratto) on line: 0,00 - cartaceo 1,00 Costo per le comunicazioni ulteriori a richiesta (online o cartaceo) on line: 0,00 - cartaceo 1,00 Costo di sostituzione ContoCard 5,00 Costo per blocco dovuto a smarrimento o furto della ContoCard 0,00 Costo richiesta saldo in Filiale 0,00 Costo invio messaggi di sicurezza via SMS relativi alle transazioni 0,00 Costo emissione personalizzata con foto - una tantum*** 14,00 Importo dovuto annualmente a fronte della mancata ricarica della carta 0,00 Maggiorazione su cambio (per operazioni di pagamento in divisa diversa dall'euro) 1% Trattamento fiscale conforme alla normativa vigente *Servizio ContoCard, comprende servizi informativi e dispositivi: Bonifici Italia Pagamenti vari (F24- Canone RAI - Ricarica cell. - MAV - ecc ) Bonifici esteri Consultazione online comunicazioni periodiche **Dispositivo di sicurezza: nel servizio ContoCard" è attiva di default la funzione "SecureCall", al costo indicato nella sezione "Documento di Sintesi / Condizioni economiche" - operativa solo in Italia, utilizzabile unicamente dal numero di cellulare indicato dal cliente in questo contratto. ***possibilità richiesta carta con foto solo online su sito banca Mod. 297/OL (CRFE 07/2013) Contratto ContoCard - richiesta online Pag. 1 di Copia per la Banca - ARCHIVIO DIGITALE

2 Luogo Data Con la presente, Il/La Sottoscritto/a, i cui dati identificativi sono di seguito riportati (il Cliente ) Dati personali del richiedente COGNOME NOME CODICE FISCALE Stato civile: Celibe/Nubile Coniugato/a Divorziato/a Vedovo/a Convivente Separato/a Nato a: Comune nascita Provincia nascita Nazione Cittadinanza il Sesso: M F Residente in: n. Comune residenza Località residenza CAP Provincia residenza Nazione residenza Telefono fisso 1 Telefono fisso 2 Cellulare 1 (necessario per servizio SMS ALERT) SERVIZIO SMS ALERT SI NO Numero di Fax Account Cognome della madre da nubile DOCUMENTO Carta di identità Patente Passaporto Altro doc. ident. scade il Numero documento Rilasciato da Data del rilascio Professione - N.B.: è indispensabile allegare la fotocopia fronte retro del documento di riconoscimento e del codice fiscale Indirizzo per la corrispondenza - (compilare solo se diverso dalla residenza) Indirizzo n. Comune Località CAP Provincia residenza Nazione residenza chiede l'attivazione di una Contocard e, a tal fine: - prende atto che la Contocard è riservata alle persone fisiche residenti in Italia e, pertanto, dichiara di essere, ai fini fiscali, residente in Italia; - conferma le informazioni fornite in merito all'attività svolta ( professione ) e prende atto che, in base alle informazioni fornite, è stato classificato come "consumatore (persona fisica che agisce per scopi estranei all'attività imprenditoriale, commerciale, artigianale o professionale eventualmente svolta); - dichiara che la Cassa in tempo utile, prima della sottoscrizione del presente modulo di richiesta: (a) gli ha messo gratuitamente a disposizione, su supporto cartaceo o su altro supporto durevole, il Foglio Informativo che illustra caratteristiche, rischi e costi del servizio e le relative condizioni economiche e la Guida Pratica Conoscere l'arbitro Bancario Finanziario e capire come tutelare i propri diritti ; (b) gli ha consegnato, su supporto cartaceo o su altro supporto durevole, una copia completa del testo contrattuale idonea per la stipula, il presente modulo di richiesta comprensivo del il Documento di Sintesi, riportato quale frontespizio del modulo di richiesta stesso per farne parte integrante, nonché l'informativa dovuta ai sensi della legge in materia di protezione dei dati personali. - dichiara di avere preso visione e di accettare le NORME GENERALI CHE REGOLANO LA CARTA PREPAGATA CONTOCARD allegato al presente Modulo; - richiede l'attivazione del Servizio Contocard, dichiarando espressamente di aver preso conoscenza delle modalità di utilizzo descritte nella relativa Guida (se già titolare di postazione dichiara di volersi avvalere di postazione già attiva ed identificata con Codice utente: oppure 98 / / - dichiara, ai sensi dell'art. 6 del Contratto: a ) di eleggere domicilio al seguente indirizzo: b ) di voler ricevere le comunicazioni periodiche: online in formato cartaceo, all'indirizzo: - dichiara di avere preso visione e di accettare le NORME GENERALI CHE REGOLANO LA CARTA PREPAGATA CONTOCARD; - dichiara che la sottoscrizione autografa del titolare, apposta quale firma in calce alla presente modulo di richiesta, rappresenta lo specimen della firma depositata per l'esecuzione di ogni operazione a valere sulla Contocard; - di essere a conoscenza di avere diritto, senza penali, senza spese e senza dover indicare il motivo, di recedere dal contratto nel termine di quattordici giorni dalla data di conclusione del contratto (diritto di recesso). Nel caso, invierà lettera raccomandata con ricevuta di ritorno alla sede di Cassa di Risparmio di Ferrara S.p.A. Corso Giovecca, Ferrara; - di impegnarsi ad eseguire un bonifico da un c/c di cui è intestatario presso altra banca, al fine di poter essere identificato ai sensi della normativa "antiriciclaggio" (D.Lgs. 231/2007), verso il codice IBAN identificativo di Contocard che la Cassa mi comunicherà in caso di accettazione di questa richiesta; - in caso di Contocard intestata ad un soggetto minore di età, autorizza espressamente il minore ad effettuare tutte le operazioni previste nel Contratto, ivi incluse le operazioni di prelievo e pagamento, esonerando la Cassa da qualsiasi responsabilità al riguardo; - allega al presente modulo di richiesta copia del proprio documento di identità, in corso di validità, e del tesserino del codice fiscale; - prende atto che fino a diversa indicazione il rapporto sarà regolato dalle condizioni economiche riportate in epigrafe, che dichiara di conoscere e di accettare integralmente. Il Cliente, ai sensi e per gli effetti di cui agli artt e 1342 cod.civ., dichiara di approvare le seguenti clausole del Contratto: SEZIONE I - NORME GENERALI: art. 4 Garanzia e compensazione, art. 5 Esecuzione incarichi conferiti dalla clientela, art. 6 Elezione di domicilio - Invio delle comunicazioni al Cliente, art. 8 Durata del Contratto e Recesso, art. 9 Modifica unilaterale delle norme e condizioni. SEZIONE II - NORME CHE REGOLANO LA CONTOCARD: art. 2 Richiesta ed emissione della Contocard - Attribuzione della titolarità ad un terzo ; art. 3 Validità della Carta e rinnovo ; art. 11 Furto, smarrimento, appropriazione indebita o uso non autorizzato della Carta e/o del PIN - Blocco e sostituzione della Carta ; art. 13 Responsabilità della Cassa. SEZIONE III - NORME CHE REGOLANO I SERVIZI DI PAGAMENTO: art. 4 Comunicazione degli ordini - Ricezione e revoca di un ordine di pagamento ; art. 5 Rifiuto all'esecuzione di un ordine di pagamento ; art. 6 Identificativo Unico, art. 9 Obblighi generali della Cassa e del Cliente in relazione agli strumenti di pagamento, art. 10 Furto, smarrimento, appropriazione indebita o uso non autorizzato di uno strumento di pagamento, art. 11 Limiti di utilizzo e blocco di strumenti di pagamento, art. 12 Comunicazione di operazioni di pagamento non autorizzate o eseguite in modo inesatto, art. 13 Operazioni di pagamento eseguite in modo inesatto o non eseguite, art. 14 Operazioni di pagamento non autorizzate, art. 15 Rimborso di operazioni di pagamento disposte dal beneficiario o per suo tramite, art. 16 Esclusione di responsabilità. SEZIONE IV - SERVIZI TELEMATICI - CARIFE ON-LINE art. 2 Comunicazioni in formato elettronico, art. 3 Consenso al trattamento dei dati personali e sicurezza dei dati, art. 4 Accesso ai Servizi - Codici identificativi, art. 5 Furto smarrimento, appropriazione indebita o uso non autorizzato dei codici identificativi, art. 6 Modalità di svolgimento dei Servizi - Disposizioni particolari relative ai Servizio Trading-on-line, art 7 Sospensione o interruzione dei Servizi, art. 9 Registrazione delle operazioni e delle comunicazioni - Sottoscrizione elettronica. Mod. 297/OL (CRFE 07/2013) Contratto ContoCard - richiesta online Pag. 2 di Copia per la Banca - ARCHIVIO DIGITALE

3 INFORMAZIONI RICHIESTE PER L'ADEMPIMENTO DEGLI OBBLIGHI PREVISTI DALLA NORMATIVA ANTIRICICLAGGIO Identificazione e adeguata verifica della clientela (artt. 15 e ss. D.Lgs. 231/07) Il Cliente, preso atto che: - i dati personali riportati nel presente questionario sono raccolti in adempimento alla vigente normativa in materia di prevenzione dell'utilizzo del sistema finanziario a scopo di riciclaggio dei proventi di attività criminose e di finanziamento del terrorismo (la Normativa Antiriciclaggio ); - è tenuto a fornire i dati richiesti; - in caso di rifiuto o reticenza la Cassa potrebbe non essere in grado di procedere all'attivazione del rapporto eseguire ai sensi e per gli effetti della vigente Normativa Antiriciclaggio dichiara quanto segue: Scopo prevalente del rapporto: Esigenze familiari/personali Risparmio Finanziamento Investimento Servizi vari Uso professionale Titolare del rapporto: Professione: A tal fine dichiara che la Contocard è richiesta nel suo interesse e che non sussiste alcun titolare effettivo in relazione a tale rapporto: SI NO Persona politicamente esposta (PEP): Il Cliente dichiara di occupare o di aver occupato, nell'ultimo anno, importanti cariche pubbliche o che lo abbiano fatto suoi famigliari diretti o altre persone con cui intrattiene legami: SI NO CONSENSO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI Presa visione dell'informativa messa a disposizione dalla Cassa ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. n. 196/2003 e consapevole di poter in qualunque momento modificare la propria decisione, il Cliente esprime di seguito le proprie indicazioni di consenso. - per le finalità contrattuali dà il consenso nega il consenso per il trattamento dei Suoi dati sensibili, la comunicazione degli stessi ai soggetti appartenenti alle categorie sopra indicate e i loro correlati trattamenti, consapevole che, in mancanza di tale consenso, la Cassa non può eseguire quelle operazioni che richiedono tali trattamenti o comunicazioni. - per le finalità commerciali dà il consenso dà il consenso dà il consenso nega il consenso a che la Cassa tratti i Suoi dati personali ed eventualmente li comunichi ai soggetti appartenenti alle categorie sopra indicate, per i correlati trattamenti, in relazione a prodotti e servizi del gruppo della Cassa; nega il consenso a che la Cassa tratti al suo interno i Suoi dati personali in relazione a prodotti e servizi di terzi; nega il consenso a che la Cassa comunichi ai soggetti appartenenti alle categorie sopra indicate, per i correlati trattamenti, i Suoi dati personali in relazione a prodotti e servizi di terzi. RICEVUTA DI AVVENUTA CONSEGNA DEL CONTRATTO Ai sensi dell'art. 117 del TUB e delle disposizioni attuative emanate dalla Banca d'italia, il Cliente dichiara di aver ricevuto copia del Contratto e del presente modulo di richiesta, comprensivo delle condizioni economiche. DA COMPILARE A CURA DELLA BANCA Ad uso interno Contocard n. NDG Intestazione: CASSA DI RISPARMIO DI FERRARA S.P.A. in A.S. Timbro e firma del Direttore della Dipendenza Mod. 297/OL (CRFE 07/2013) Contratto ContoCard - richiesta online Pag. 3 di Copia per la Banca - ARCHIVIO DIGITALE

4 NORME GENERALI CHE REGOLANO LA CARTA PREPAGATA CONTOCARD INDICE SEZIONE I - NORME GENERALI SEZIONE II - NORME CHE REGOLANO LA CONTOCARD SEZIONE III - NORME CHE REGOLANO I SERVIZI DI PAGAMENTO SEZIONE IV - SERVIZI TELEMATICI - CARIFE ON-LINE 8 GLOSSARIO SEZIONE I - NORME GENERALI Premessa 1) Le seguenti norme costituiscono, insieme al modulo di richiesta (il "Modulo di Richiesta") e al Documento di Sintesi che riporta le condizioni economiche applicate al rapporto, il contratto (il Contratto ) tra il cliente (il Cliente ) e la Cassa di Risparmio di Ferrara S.p.A. (la Cassa ). 2) La Cassa, in tempo utile prima della sottoscrizione del Modulo di Richiesta da parte del Cliente: banca si intende ricevuta dalla Cassa: (a) se effettuata telefonicamente, nel momento in cui viene confermata dall'operatore del call center; (a) gli ha messo gratuitamente a disposizione, su supporto cartaceo o su altro supporto (b) se effettuata per mezzo di strumenti telematici, nel momento in cui il Cliente riceve la conferma di durevole, il Foglio Informativo che illustra caratteristiche, rischi e costi del Servizio e le relative condizioni ricezione della comunicazione/notifica da parte del sistema; economiche e la Guida Pratica Conoscere l'arbitro Bancario Finanziario e capire come tutelare i propri (c) se effettuata personalmente in filiale, dal momento in cui viene confermata dall'operatore della filiale; diritti ; (d) se effettuata mediante lettera raccomandata o telegramma, dalle ore del giorno operativo di (b) gli ha consegnato, su supporto cartaceo o su altro supporto durevole, una copia completa ricezione. del testo contrattuale idonea per la stipula, il Modulo di Richiesta comprensivo del Documento di Sintesi, 2) Il Cliente curerà che le comunicazioni e gli ordini redatti per iscritto, nonché i documenti in genere diretti riportato quale frontespizio del Modulo di Richiesta stesso per farne parte integrante, nonché alla Cassa, siano compilati in modo chiaro e leggibile. l'informativa dovuta ai sensi della legge in materia di protezione dei dati personali. Art. 8 - Durata del Contratto e Recesso 3) La Cassa mette comunque a disposizione del Cliente il Foglio Informativo sul proprio sito internet, 1) Il presente Contratto ha durata indeterminata. nell'apposita sezione dedicata alla trasparenza accessibile dalla home page, nonché nei locali della Cassa 2) Il Cliente può recedere dal Contratto in qualunque momento, senza penalità e senza spese, dandone aperti al pubblico. comunicazione scritta alla Cassa, con effetto di chiusura del rapporto mediante pagamento di quanto 4) Al momento della stipula del Contratto, il Cliente riceve una copia del Contratto e una copia delle eventualmente dovuto. Condizioni Economiche da conservare. 3) La Cassa si riserva la facoltà di recedere in qualunque momento dal Contratto dandone comunicazione 5) In qualsiasi momento del rapporto, il Cliente può richiedere alla Cassa copia cartacea del Contratto e del scritta al Cliente in formato cartaceo o altro supporto durevole, con un preavviso minimo di 2 (due) mesi. Se Documento di Sintesi aggiornato con le condizioni economiche in vigore. sussiste un giustificato motivo, la Cassa può recedere dal Contratto senza preavviso e con effetto immediato, Art. 1 - Diligenza e responsabilità della Cassa nei rapporti con il Cliente dandone pronta comunicazione al Cliente. 1) Nei rapporti con il Cliente la Cassa opera secondo criteri di diligenza adeguati alla propria condizione 4) In ogni caso, il Cliente ha il diritto di recedere, senza penali, senza spese e senza dover indicare il motivo, professionale e alla natura dell'attività svolta (art cod. civ.). inviando alla Cassa una lettera raccomandata con ricevuta di ritorno: 2) La Cassa osserva altresì Ie norme dettate dal D.Lgs. n. 385/1993 (il TUB ) e dalle relative disposizioni di - entro il termine di 10 (dieci) giorni dalla data di conclusione, se il Contratto è stipulato fuori dai locali attuazione. della Cassa; Art. 2 - Identificazione del Cliente - entro il termine di 14 (quattordici) giorni dalla data di conclusione, se il Contratto è stipulato a All'atto della conclusione del Contratto e, ove richiesto, in occasione dello svolgimento delle singole distanza. operazioni, il Cliente è tenuto a fornire alla Cassa i propri dati e tutte le informazioni necessarie e aggiornate 5) In caso di recesso, da chiunque esercitato, la Cassa rimborsa al Cliente le spese relative ai servizi di richieste dal D.Lgs. n. 231/2007 (la Normativa Antiriciclaggio ), nonché dalle procedure operative pagamento eventualmente fatturate periodicamente e da questi corrisposte in via anticipata, in misura tempo per tempo adottate dalla Cassa, al fine di assicurare la conformità alle vigenti disposizioni normative e proporzionale al periodo di tempo antecedente il recesso. la sicurezza delle transazioni. 6) Il recesso, da chiunque esercitato, comporta la definitiva disattivazione della Contocard e l'interruzione di Art. 3 - Classificazione del Cliente tutti i Servizi disciplinati dal presente Contratto e si intende esercitato anche con riguardo alle condizioni per Nella prestazione dei servizi bancari, la Cassa è tenuta a procedere alla classificazione dei singoli clienti l'erogazione del servizio di pagamento, anche se concluse in un momento diverso rispetto al Contratto. La secondo parametri stabiliti dalla normativa di settore. La Cassa, al momento dell'accettazione della proposta Cassa pertanto non sarà più tenuta ad eseguire ordini impartiti dal Cliente. contrattuale comunicherà al Cliente la classificazione assegnatagli e gli riconoscerà i livelli di tutela previsti Art. 9 - Modifica unilaterale delle norme e condizioni dalla normativa vigente per i consumatori. 1) La Cassa ha il diritto di modificare unilateralmente le norme che disciplinano i tassi, i prezzi e le altre Art. 4 - Garanzia e compensazione condizioni previste dal presente Contratto. 1) Quando tra la Cassa e il Cliente esistono più rapporti di qualsiasi genere o natura, anche di deposito, 2) La Cassa comunica espressamente per iscritto al Cliente le variazioni unilaterali apportate alle condizioni anche se intrattenuti presso altre filiali della Cassa, ha luogo in ogni caso la compensazione di legge ad ogni contrattuali con un preavviso di almeno 2 (due) mesi. suo effetto. 3) La comunicazione al Cliente avviene per iscritto, secondo modalità contenenti in modo evidenziato la 2) Se il Cliente diviene insolvente e si verificano eventi che incidono negativamente sulla sua situazione formula Proposta di modifica del contratto e specifica che, in assenza di espresso rifiuto da parte del patrimoniale, finanziaria o economica, in modo tale da porre in pericolo il recupero del credito vantato dalla Cliente, la proposta si intenderà accettata. Cassa (art cod.civ.), questa ha il diritto di valersi della compensazione in qualunque momento, senza 4) La modifica si intende approvata se il Cliente non comunica alla Cassa, prima della data prevista per obbligo di preavviso e/o formalità ancorché i crediti, seppure in monete differenti, non siano liquidi ed l'applicazione della modifica, che non intende accettarla. Prima di tale data, il Cliente ha diritto di recedere esigibili. senza spese e di ottenere, in sede di liquidazione del rapporto, l'applicazione delle condizioni 3) La Cassa darà pronta comunicazione scritta al Cliente della compensazione e in nessun caso il Cliente precedentemente praticate. potrà eccepire l'inefficacia della compensazione stessa sulla base dell'esistenza della convenzione d'assegno 5) Eventuali modifiche, in senso favorevole al Cliente, dei tassi di interesse o di cambio applicabili ai servizi di con la Cassa. cui alla successiva Sezione III possono essere applicate con effetto immediato e senza preavviso. La Cassa si Art. 5 - Esecuzione incarichi conferiti dalla clientela riserva in ogni caso di applicare tali modifiche con effetto immediato e senza preavviso anche in senso 1) La Cassa è tenuta ad eseguire gli incarichi assunti nei limiti e secondo le previsioni contenute nel presente sfavorevole al Cliente quando la modifica dipende esclusivamente dalla variazione dei tassi di interesse o di Contratto; tuttavia, se ricorre un giustificato motivo, la Cassa può rifiutarsi di assumere l'incarico richiesto, cambio di riferimento convenuti nel Contratto, informando tempestivamente il Cliente. dandone tempestiva comunicazione al Cliente. Art Reclami - Definizione stragiudiziale delle controversie 2) In assenza di particolari istruzioni del Cliente, la Cassa determina le modalità di esecuzione degli incarichi 1) Il Cliente può contestare l'operato della Cassa, rivolgendosi all'ufficio Reclami della Cassa, Corso Giovecca assunti, tenendo conto della natura degli incarichi stessi, degli interessi del Cliente e delle procedure più Ferrara, posta elettronica: idonee nell'ambito della propria organizzazione. 2) Qualora l'ufficio Reclami non abbia fornito risposta nel termine di 30 giorni, la risposta non sia stata in 3) La Cassa risponde secondo le regole del mandato dell'esecuzione degli incarichi assunti. tutto o in parte soddisfacente o non sia stata data attuazione all'accoglimento del reclamo, il Cliente può 4) Se l'incarico deve essere eseguito su una piazza dove la Cassa non ha proprie filiali, la Cassa può rivolgersi all'arbitro Bancario Finanziario (ABF). Per sapere come rivolgersi all'abf e l'ambito della sua incaricare un'altra banca o un suo corrispondente anche non bancario nell'esecuzione dell'operazione. competenza si può consultare il sito chiedere presso le Filiali della Banca 5) Il Cliente può revocare l'incarico conferito alla Cassa finché lo stesso non abbia avuto un principio di d'italia, oppure chiedere alla Cassa. La decisione dell'abf non pregiudica la possibilità per il Cliente di esecuzione, compatibilmente con le modalità dell'esecuzione medesima. ricorrere all'autorità giudiziaria ordinaria. 6) La Cassa non assume alcuna responsabilità per ogni conseguenza derivante dalla mancata esecuzione di 3) Ai fini del rispetto degli obblighi di mediazione obbligatoria previsti dal D.Lgs. 4 marzo 2010 n. 28, prima ordini o di operazioni che sia causata da fatto di terzi o comunque non imputabile alla Cassa. di fare ricorso all'autorità giudiziaria il Cliente e la Cassa devono esperire il procedimento di mediazione, Art. 6 - Elezione di domicilio - Invio delle comunicazioni al Cliente quale condizione di procedibilità, ricorrendo: 1) Salvo quanto previsto dai successivi commi, ai fini del presente Contratto il Cliente elegge domicilio presso - all'organismo di Conciliazione Bancaria costituito dal Conciliatore BancarioFinanziario - Associazione l'indirizzo indicato al momento della compilazione del Modulo di Richiesta. per la soluzione delle controversie bancarie, finanziarie e societarie - ADR (www.conciliatorebancario. 2) Il Cliente si impegna a comunicare alla Cassa eventuali variazioni del domicilio eletto con dichiarazione it, dove è consultabile anche il relativo Regolamento), oppure sottoscritta direttamente allo sportello ove il rapporto è intrattenuto, ovvero mediante invio di telegramma o - ad uno degli altri organismi di mediazione, specializzati in materia bancaria e finanziaria, iscritti lettera raccomandata con avviso di ricevimento allo sportello medesimo o mediante dichiarazione telefonica nell'apposito registro tenuto dal Ministero della Giustizia. effettuata al call center, che provvederà alla registrazione della stessa. La condizione di procedibilità di cui alla predetta normativa si intende assolta nel caso in cui il Cliente abbia 3) La Cassa metterà a disposizione del Cliente qualsiasi comunicazione relativa al presente Contratto in esperito il procedimento di cui al comma precedente presso l'abf. formato telematico, utilizzando i servizi informativi e/o dispositivi di internet banking, secondo le modalità Art Commissioni e spese descritte nell'art. 2 della successiva Sezione IV. 1) Le commissioni, le spese, i diritti e gli oneri applicati al rapporto sono indicate Documento di Sintesi che 4) Il Cliente può comunque richiedere alla Cassa, con le modalità indicate dal precedente comma 2, di costituisce, unitamente al Modulo di Richiesta, il frontespizio del presente Contratto. ricevere le comunicazioni in formato cartaceo all'indirizzo indicato al momento della compilazione del Modulo 2) Le spese e gli oneri fiscali inerenti o conseguenti al presente Contratto sono a carico del Cliente. di Richiesta, ovvero comunicato successivamente. Il Cliente prende atto che se, a causa di errori, Art Legge applicabile - Foro competente - Lingua utilizzata imprecisioni od omissioni a lui imputabili, l'invio delle comunicazioni non sia andato a buon fine, la Cassa 1) Il Contratto è redatto in italiano ed è regolato dalla legge italiana, in particolare dal Codice Civile, dal TUB, potrà astenersi da ulteriori invii o dall'assumere qualsiasi iniziativa al riguardo. dal Decreto Legislativo 27 gennaio 2010, n. 11 e dal Codice del Consumo. 5) Le comunicazioni pubblicate on-line sono equiparate alle comunicazioni inviate in formato cartaceo e, 2) La violazione delle disposizioni in materia di servizi di pagamento contenute nel TUB, nel Decreto pertanto, si considerano inviate per iscritto e ricevute nel giorno in cui sono disponibili sul canale Internet Legislativo 27 gennaio 2010, n. 11 e nella relativa normativa di attuazione comporta l'applicazione di Banking della Cassa. sanzioni amministrative a carico degli amministratori, dei sindaci, dei dirigenti, dei dipendenti e dei 6) La Cassa può addebitare al Cliente le spese per informazioni o comunicazioni supplementari o richieste dal collaboratori della Banca. Cliente con frequenza superiore a quella prevista dalla legge o con strumenti di comunicazione diversi da quelli previsti dal presente Contratto. Art. 7 - Comunicazioni alla Cassa 3) Per ogni controversia che potesse sorgere in dipendenza del presente Contratto, Foro 1) Tutte le comunicazioni e le notifiche indirizzate alla Cassa devono essere effettuate utilizzando uno dei competente è quello della residenza del Cliente o del suo domicilio eletto. seguenti strumenti di comunicazione: (a) se effettuate personalmente o mediante lettera raccomandata o telegramma, presso una qualsiasi filiale della Cassa. 2) Per tutto quanto disciplinato dal presente Contratto - salvo che non sia diversamente specificato nelle relative condizioni per l'erogazione del servizio di pagamento - ogni comunicazione o notifica indirizzata alla Mod. 297/OL (CRFE 07/2013) Contratto ContoCard - richiesta online Pag. 4 di Copia per la Banca - ARCHIVIO DIGITALE

5 SEZIONE II - NORME CHE REGOLANO LA CONTOCARD Art. 1 - Oggetto del Contratto 1) Con la sottoscrizione del presente Contratto, il Cliente richiede alla Cassa l'emissione di una carta di pagamento prepagata nominativa ricaricabile (la Contocard o la Carta ), che consente, nei limiti del saldo liquido e disponibile sulla Contocard, di: - effettuare prelevamenti e/o versamenti di contanti presso le filiali della Cassa o presso gli sportelli automatici che consentono tale operatività ed abilitati al circuito internazionale Mastercard; - effettuare pagamenti su siti internet, ovvero tramite terminali POS, sia in Italia che all'estero, presso gli esercizi commerciali convenzionati al circuito internazionale Mastercard; - disporre l'accredito di stipendi, emolumenti e bonifici, effettuare ricariche di utenze di telefonia mobile dei principali gestori, pagamenti di bollettini postali e/o bancari (ad esempio, canone RAI, bollo ACI, deleghe F24, M.A.V. e R.A.V.) presso le filiali della Cassa, ovvero tramite il canale Internet Banking della Cassa, secondo le modalità descritte nella successiva Sezione IV del presente Contratto. Art. 2 - Richiesta ed emissione della Contocard - Attribuzione della titolarità ad un terzo 1) La Contocard è di proprietà esclusiva della Cassa, che la rilascia, a proprio insindacabile giudizio, previa richiesta scritta del Cliente. 2) Il Cliente sottoscrive la richiesta della Contocard personalmente, presso gli sportelli della Cassa o tramite il personale della Cassa incaricato dell'offerta fuori sede, ovvero attraverso la rete internet, accedendo all'apposita sezione presente nell'area operativa del sito internet della Cassa, seguendo le istruzioni operative ivi indicate. 3) Contestualmente alla richiesta, il Cliente corrisponde la somma di denaro che intende depositare sulla Contocard, entro i limiti indicati nel Documento di Sintesi. 4) La Contocard può essere rilasciata solo a persone fisiche che rivestano la qualifica di consumatore. 5) Per espressa richiesta del Cliente, da formularsi al momento della richiesta di emissione, la titolarità della Contocard può essere attribuita anche ad un soggetto diverso dal Cliente. Se indica come titolare un soggetto minore di età, al momento della richiesta il Cliente (genitore o tutore) deve autorizzare espressamente il minore ad effettuare tutte le operazioni previste nel presente Contratto, ivi incluse le operazioni di prelievo e pagamento, esonerando la Cassa da qualsiasi responsabilità al riguardo. Il Cliente prende atto che, con il rilascio della menzionata autorizzazione, il Cliente stesso assume ogni responsabilità, onere, diritto e facoltà connessi al presente Contratto, fino al compimento della maggiore età del titolare. 6) Il Cliente prende atto che, per poter utilizzare la Carta, sarà necessario effettuarne l'attivazione, seguendo le istruzioni che verranno fornite contestualmente all'invio della Contocard. 7) L'invio della Contocard costituisce comunicazione di avvio del servizio. Art. 3 - Validità della Carta e rinnovo 1) La Carta è valida per 3 (tre) anni decorrenti dal momento dell'invio. 2) In prossimità della scadenza, la Cassa procede all'emissione di una nuova carta, al fine di consentire la prosecuzione delle funzionalità attivate. 3) In deroga a quanto previsto dal precedente comma, la Cassa si riserva il diritto di non rinnovare la Contocard, se la Carta risulta inutilizzata da oltre un anno o se il Cliente non ha adempiuto al pagamento di quanto dovuto ai sensi del presente Contratto. Art. 4 - Capienza massima della Carta 1) Il Cliente può effettuare versamenti o accrediti sulla Contocard, entro i limiti di capienza indicati nel Documento di Sintesi. 2) Il Cliente prende atto che la Cassa rifiuterà l'esecuzione di eventuali versamenti o accrediti eccedenti i limiti indicati, provvedendo a darne pronta comunicazione al Cliente e mettendo a disposizione l'importo eventualmente eccedente. Art. 5 - Disponibilità massima della Contocard 1) Il Cliente può prelevare denaro contante ed effettuare pagamenti a valere sulla Contocard, entro il limite del saldo liquido e disponibile esistente sulla Carta stessa. Su tale disponibilità saranno altresì addebitate le somme dovute dal Cliente in relazione ad eventuali oneri di natura fiscale e ad eventuali spese indicate nel Documento di Sintesi, quali, a titolo esemplificativo, quelle relative agli anticipi di denaro contante e agli oneri di negoziazione per le operazioni in valuta estera. 2) Il Cliente prende atto che, qualora l'importo relativo alla singola transazione, comprensivo delle commissioni e delle spese applicabili, superi la disponibilità esistente sulla Carta, la Cassa potrà rifiutarsi di eseguire l'operazione. Art. 6 - Limiti e modalità di ricarica della Contocard 1) La Contocard può essere ricaricata presso le filiali della Cassa, mediante versamento in contanti, addebito in conto corrente, ovvero attraverso il canale internet banking della Cassa, con addebito in conto corrente o su un'altra Contocard, entro i limiti di capienza e con le modalità indicate nel Documento di Sintesi. 2) Ogni ricarica può essere effettuata entro i limiti di importo previsti nel Documento di Sintesi. Art. 7 - Condizioni di utilizzo della Contocard e del Codice PIN - Obblighi del Cliente 1) Fermo restando quanto previsto dal precedente art. 2, comma 5, la Contocard può essere utilizzata esclusivamente dal Cliente e non potrà essere in nessun caso ceduta o data in uso a terzi. 2) Al momento del rilascio, la Cassa assegna alla Carta un codice personale segreto (il PIN ), il quale viene consegnato al Cliente in un plico sigillato previa verifica dell'integrità del medesimo da parte del Cliente. La Cassa garantisce la massima riservatezza nella predisposizione del PIN e si impegna a non rivelarlo a terzi. 3) L'uso congiunto della Contocard e del Codice PIN, o della Contocard e della firma del Cliente, o l'uso della sola Contocard, identifica e legittima il Cliente ad avvalersi dei servizi offerti dalla Contocard, valendo quale espresso consenso del Cliente all'esecuzione del prelievo di contante o del pagamento. 4) Le banche presso le quali venga richiesto un prelievo di denaro contante e l'esercente all'atto della transazione possono richiedere al Cliente di esibire un documento di riconoscimento che ne provi l'identità. 5) Al fine di evitare indebiti utilizzi della Carta e/o del PIN, il Cliente si impegna: - ad utilizzare la Carta in conformità alle norme indicate nel presente Contratto; - a firmare sul retro la Carta nell'apposito spazio firma, utilizzando inchiostro indelebile; - a mantenere segreti e a custodire diligentemente e separatamente la Contocard e il relativo PIN; - ad assicurarsi periodicamente di essere in possesso della Carta; - ad assicurarsi che soggetti non autorizzati non utilizzino la Contocard e che non vengano a conoscenza del PIN; - assicurarsi di ritirare la Contocard dopo ogni operazione; - in caso di danneggiamento o deterioramento della Contocard, a non effettuare operazioni e a consegnare la Carta alla Cassa nello stato in cui si trova; - in caso di furto, smarrimento, appropriazione indebita o uso non autorizzato della Carta, a comunicare senza indugio tali circostanze alla Cassa, secondo le modalità indicate nel successivo art. 11; venuto a conoscenza di un'operazione di pagamento non autorizzata o eseguita in modo inesatto, ad informarne senza indugio la Cassa, secondo le modalità descritte nell'art. 12 della successiva Sezione III presente Contratto. 6) Le firme apposte dal Cliente sugli scontrini emessi dalle apparecchiature POS successivamente al pagamento dovranno essere conformi alla firma apposta sul retro della Contocard e sul Modulo di Richiesta. In proposito, il Cliente prende atto che: - la sottoscrizione dei menzionati scontrini comporta il pieno riconoscimento, da parte del Cliente, dell'esattezza dell'importo evidenziato dai medesimi e della relativa pagabilità all'esercente convenzionato al circuito internazionale Mastercard; ogni conseguenza derivante dall'uso illecito della Carta non firmata resta esclusivamente a carico del Cliente. 7) L'uso della Contocard su internet e su altri canali virtuali, telematici o telefonici, potrà prevedere modalità di utilizzo differenti, anche sulla base delle disposizioni impartite dal singolo esercente. In relazione a tali canali, il Cliente prende atto che potrebbe essergli richiesta l'adesione a specifici protocolli di sicurezza, la cui mancata attivazione potrebbe non consentire al Cliente l'esecuzione della transazione. 8) L'uso della Contocard in Paesi non appartenenti dell'unione Monetaria Europea è sottoposto alle norme valutarie vigenti in tali Paesi al momento dell'utilizzo della Contocard, che il Cliente si impegna espressamente a rispettare. Tali transazioni saranno comunque addebitate in Euro, con applicazione del tasso di cambio determinato dal circuito internazionale e delle commissioni e spese eventualmente dovute in base agli accordi internazionali in vigore al momento dell'operazione, come descritte nei relativi Documenti di Sintesi. Art. 8 - Commissioni e spese 1) Il Cliente si impegna a corrispondere alla Cassa l'importo dovuto per l'emissione della Contocard, nonché le commissioni indicate nel Documento di Sintesi, quali, a titolo esemplificativo: (i) commissioni per gli oneri di negoziazione relativi ad utilizzi in valuta diversa dall'euro; (ii) commissioni per operazioni di prelievo di contante; (iii) commissioni per operazioni di ricarica della Contocard; (iv) commissioni per l'utilizzo dei singoli servizi di pagamento. 2) La Cassa addebita le commissioni di cui al precedente comma automaticamente, mediante riduzione dell'importo di ricarica della Contocard, con valuta pari alla data dell'operazione, fatti salvi l'importo dovuto per l'emissione della Contocard e quello di cui ai precedenti punti (iii) e (iv), che potranno invece essere corrisposti direttamente dal Cliente. Art. 9 - Rimborso del saldo residuo 1) Il Cliente potrà richiedere alla Cassa, in qualsiasi momento durante la validità della Contocard, e successivamente entro i termini previsti dalle vigenti disposizioni di legge, il rimborso delle somme ancora disponibili sulla Carta. 2) La Cassa si impegna a rimborsare il saldo entro 7 (sette) giorni lavorativi dalla ricezione della relativa richiesta, mediante bonifico sul conto corrente indicato dal Cliente, assegno circolare intestato a quest'ultimo o con le diverse modalità eventualmente concordate. Art Obblighi della Cassa La Cassa: (a) assicura che i dispositivi personalizzati che consentono l'utilizzo della Contocard non siano accessibili a soggetti diversi dal Cliente; (b) assicura che siano sempre disponibili adeguati strumenti affinché il Cliente possa eseguire la comunicazione di furto, smarrimento, appropriazione indebita o uso non autorizzato, in conformità a quanto previsto dal successivo art. 11; (c) impedisce qualsiasi utilizzo della Contocard successivamente alla comunicazione di cui alla precedente lettera b). Art Furto, smarrimento, appropriazione indebita o uso non autorizzato della Carta e/o del PIN - Blocco e sostituzione della Carta 1) In caso di furto, smarrimento, appropriazione indebita o uso non autorizzato della Carta, da sola oppure unitamente al PIN, il Cliente è tenuto a: - chiedere immediatamente il blocco della Contocard, personalmente presso qualsiasi filiale della Cassa, ovvero telefonando al Servizio Clienti (dall'italia, al numero: ; dall'estero, al numero: ), fornendo le informazioni necessarie per procedere al blocco; - denunciare l'accaduto all'autorità Giudiziaria o di Polizia. 2) Nel caso di segnalazione telefonica al Servizio Clienti, entro 2 (due) giorni lavorativi dalla comunicazione, il Cliente dovrà confermare l'avvenuta segnalazione di blocco alla Cassa personalmente o con lettera raccomandata A/R o fax o per all'indirizzo fornendo copia della denuncia presentata alle competenti Autorità e indicando il numero di blocco. 4) Per quanto non previsto dal presente articolo, si applica l'art. 10 della successiva Sezione III. 5) La Cassa può sospendere l'utilizzo della Contocard in qualunque momento, in relazione a eventi connessi all'efficienza e alla sicurezza dell'utilizzo, senza necessità di preavviso. 6) La Cassa si riserva il diritto di sostituire la Carta o il PIN per ragioni di efficienza e di sicurezza. La sostituzione dovuta a smarrimento, sottrazione o contraffazione avviene a condizione che il Cliente abbia trasmesso la documentazione indicata al precedente comma 2 con facoltà della Cassa di addebitare i relativi costi. 7) Nei casi previsti dai precedenti commi, ovvero a seguito di smagnetizzazione della Contocard, la Cassa provvede al rilascio di una nuova Carta. Art Messaggi di sicurezza via SMS 1) Il Cliente può chiedere alla Cassa di ricevere un messaggio SMS per ogni autorizzazione concessa a valere sulla Contocard e per ogni operazione effettuata sui terminali POS, entro le soglie minime di importo eventualmente previste dalla Cassa, nonché recante il saldo disponibile sulla Contocard. In caso di attivazione del servizio di cui al presente articolo, il Cliente autorizza espressamente la Cassa ad inviare tramite SMS anche avvisi o informazioni concernenti la Contocard. 2) Il messaggio SMS sarà inviato al numero di utenza mobile fornito dal Cliente al momento della compilazione del Modulo di Richiesta, o al diverso numero fatto conoscere successivamente. Le comunicazioni e gli avvisi trasmessi tramite messaggio SMS si considerano inviati per iscritto e, ad ogni effetto di legge, sono equiparati alle comunicazioni inviate in formato cartaceo. 3) Il Cliente si impegna a segnalare alla Cassa eventuali successive variazioni del numero fornito. 4) I costi del servizio di messaggistica di sicurezza sono indicati nel Documento di Sintesi. Art Responsabilità della Cassa La Cassa non assume alcuna responsabilità nei confronti del Cliente: - in caso di mancata accettazione della Carta da parte di esercizi commerciali, di ritardi, da parte di questi ultimi, nell'erogazione dei servizi o nella consegna delle merci, ovvero in relazione alla qualità delle merci e/o dei servizi acquistati tramite Contocard. Al riguardo, il Cliente prende atto che la Cassa resta estranea a qualsiasi controversia dovesse insorgere tra il Cliente e gli esercizi commerciali in relazione a quanto sopra e che la sussistenza di eventuali controversie non esclude o sospende in alcun modo l'obbligo del Cliente di corrispondere alla Cassa le somme dovute per l'utilizzo della Carta, nei termini di cui al presente Contratto; in caso di inadempimenti della Cassa dovuti ad atti o fatti di terzi, ovvero da malfunzionamenti dei sistemi informatici o da altri eventi indipendenti dal controllo della Cassa. SEZIONE III - NORME CHE REGOLANO I SERVIZI DI PAGAMENTO Art. 1 - Ambito di applicazione 1) Salvo che sia diversamente previsto, le disposizioni di cui alla presente Sezione si applicano ai servizi di pagamento prestati in Euro o nella valuta ufficiale di uno Stato membro dell'unione Europea non appartenente all'area dell'euro o di uno Stato appartenente allo Spazio economico europeo, a condizione che entrambi i prestatori di servizi di pagamento coinvolti nell'operazione di pagamento siano insediati nella Comunità europea. 2) L'art. 8 si applica anche se uno solo dei prestatori di servizi di pagamento coinvolti è insediato nella Comunità Europea. Art. 2 - Informazioni relative alle operazioni di pagamento 1) Prima dell'esecuzione di un'operazione di pagamento, la Cassa fornisce, su richiesta del Cliente, informazioni sui termini massimi di esecuzione e l'indicazione analitica delle spese che quest'ultimo dovrà corrispondere per l'esecuzione dell'operazione di pagamento interessata. Tali informazioni sono messe a disposizione su supporto cartaceo o altro supporto durevole o presso gli sportelli della Filiale interessata. 2) In ogni caso, la Cassa informa il Cliente, anche in assenza di specifica richiesta, delle eventuali spese imposte per l'utilizzo di un determinato strumento di pagamento. Mod. 297/OL (CRFE 07/2013) Contratto ContoCard - richiesta online Pag. 5 di Copia per la Banca - ARCHIVIO DIGITALE

6 3) La Cassa fornisce al Cliente, con le modalità di cui all'art. 7 della precedente Sezione I e con frequenza mensile, tutte le informazioni necessarie ad identificare le operazioni di pagamento compiute nel periodo di riferimento e le caratteristiche essenziali delle medesime (quali l'importo, le spese, l'eventuale tasso di cambio, la data valuta dell'addebito/accredito). Art. 3 - Autorizzazione di un'operazione di pagamento 1) Prima di dare esecuzione all'operazione di pagamento o ad una serie di operazioni di pagamento, la Cassa acquisisce il consenso del Cliente attraverso la compilazione e la sottoscrizione dei moduli disponibili presso le Filiali della Cassa, l'autorizzazione rilasciata direttamente dal Cliente al beneficiario o al prestatore di servizi di pagamento del beneficiario stesso (ad es. delega di pagamento per i R.I.D.) o attraverso la presentazione diretta, da parte del Cliente, dei bollettini o dei moduli necessari per l'esecuzione dell'operazione di pagamento. 2) In mancanza di tale consenso, l'operazione di pagamento dovrà considerarsi come non autorizzata. 3) Il Cliente ha il diritto di revocare il consenso all'esecuzione di un'operazione di pagamento in qualsiasi momento prima che il relativo ordine di pagamento su divenuto irrevocabile ai sensi dell'articolo 4. 4) La revoca del consenso all'esecuzione di un'operazione di pagamento deve essere effettuata nella forma e secondo la procedura prevista per revocare il relativo ordine di pagamento o, in mancanza, in quella prevista per manifestare il consenso all'esecuzione dell'operazione. 5) In ogni caso, la revoca del consenso all'esecuzione di un'operazione di pagamento deve risultare da un documento cartaceo sottoscritto dal Cliente o, ove applicabile, da una stampa del documento telematico recante la conferma della ricezione della revoca da parte della Cassa. 6) La revoca del consenso relativa ad una serie di operazioni di pagamento produce effetti unicamente per le operazioni di pagamento non ancora eseguite. Art. 4 - Comunicazione degli ordini - Ricezione e revoca di un ordine di pagamento 1) Il Cliente deve impartire gli Ordini di Pagamento con le modalità indicate per ciascun servizio di pagamento o, in mancanza, nelle relative condizioni per l'erogazione del servizio di pagamento. 2) Un ordine di pagamento si considera ricevuto dalla Cassa quando è entrato nella disponibilità della medesima. 3) In ogni caso, il Cliente prende atto che gli ordini di pagamento ricevuti dalla Cassa: - in prossimità della chiusura di una giornata operativa (dopo le ore 15,30, qualunque sia la modalità di trasmissione), sono considerati come ricevuti dalla Cassa nella giornata operativa immediatamente successiva. La Cassa, in ogni caso, ha facoltà di eseguire gli ordini di pagamento nella medesima giornata operativa in cui li ha ricevuti; - in un giorno diverso da una giornata operativa, si intendono ricevuti dalla Cassa nella prima giornata operativa successiva a quella di effettiva ricezione. Ai fini di cui sopra, il Cliente prende inoltre atto che l'elaborazione di ordini di pagamento multipli presentati su supporto cartaceo o magnetico necessita di un'ulteriore giornata operativa. 4) Se il Cliente dispone che l'operazione di pagamento sia avviata in un giorno determinato o alla fine di un determinato periodo o nel giorno in cui il Cliente ha messo i fondi a disposizione della Cassa, l'ordine di pagamento si considera ricevuto nel giorno convenuto. Se il giorno convenuto non coincide con una giornata operativa per la Cassa, l'ordine di pagamento è considerato ricevuto nella giornata operativa immediatamente successiva. 5) Un ordine di pagamento può essere revocato finché l'ordine di pagamento non sia stato ricevuto dalla Cassa ai sensi dei precedenti commi. Salvo che sia diversamente previsto nel presente Contratto e/o nelle condizioni per l'erogazione del servizio di pagamento interessato, la revoca dell'ordine di pagamento determina l'automatica revoca della relativa operazione di pagamento. 6) La revoca deve risultare da un documento cartaceo firmato dal Cliente o, ove applicabile, deve essere documentata con una stampa del documento telematico recante la conferma della presa in carico della revoca da parte della Cassa. 7) Nei casi di cui al precedente comma 4 e in caso di addebito diretto, il Cliente può revocare l'ordine di pagamento entro la giornata operativa precedente il giorno concordato per l'addebito dei fondi. 8) Se l'operazione di pagamento è disposta su iniziativa del beneficiario o per il suo tramite, il Cliente non può revocare l'ordine di pagamento dopo averlo trasmesso al beneficiario o avergli dato il consenso all'esecuzione dell'operazione di pagamento. 9) Decorsi i termini entro cui il Cliente può revocare l'operazione di pagamento, l'ordine può essere revocato solo con il consenso della Cassa e, nel caso di cui al comma precedente, anche del beneficiario. In tali casi, la Cassa si riserva di addebitare al Cliente le spese connesse alla revoca. 10) In ogni caso, l'irrevocabilità dell'ordine di pagamento non pregiudica il diritto al rimborso del Cliente dell'importo dell'operazione di pagamento effettuata, in caso di controversia tra il Cliente stesso ed il beneficiario del pagamento. Art. 5 - Rifiuto all'esecuzione di un ordine di pagamento 1) Quando tutte le condizioni previste dal presente Contratto sono soddisfatte, la Cassa non può rifiutarsi di eseguire un ordine di pagamento autorizzato, salvo che l'esecuzione dell'ordine sia contraria a norme imperative. 2) In ogni caso, un ordine di pagamento di cui sia stata legittimamente rifiutata l'esecuzione si considera come non ricevuto. 3) Il Cliente prende atto che, se non sono disponibili sulla Contocard i fondi (comprensivi di eventuali spese) per dare corso all'ordine di pagamento, la Cassa può sospendere l'esecuzione dell'ordine di pagamento e considerarlo ricevuto nella giornata operativa in cui saranno disponibili sulla Contocard fondi sufficienti per eseguire l'operazione. 4) In caso di rifiuto di un ordine di pagamento, la Cassa, entro i termini per l'esecuzione dell'operazione di pagamento previsti per ciascun servizio di pagamento di cui al presente Contratto, informa il Cliente che l'ordine di pagamento non è stato eseguito e, ove possibile, indica le motivazioni a sostegno del rifiuto all'esecuzione e la procedura per correggere gli eventuali errori materiali che hanno determinato il rifiuto. 5) La Cassa non deve comunicare il rifiuto ai sensi del precedente comma se tale comunicazione è contraria a norme nazionali o comunitarie. 6) Resta inteso che, ove il rifiuto all'esecuzione di un ordine di pagamento sia obiettivamente giustificato, la Cassa avrà diritto al rimborso delle spese sostenute per la comunicazione di cui al precedente comma 4. Art. 6 - Identificativo Unico 1) Ai fini della corretta esecuzione dell'ordine di pagamento il Cliente, nel momento in cui trasmette un ordine di pagamento, specifica: a) per il bonifico, l'iban; b) il caso di SEPA Credit Transfer, l'iban e il BIC; c) per le Ri.Ba., il numero dell'effetto; d) per i M.A.V. e i bollettini bancari, il numero dell'incasso. 2) Un'operazione di pagamento eseguita in conformità all'identificativo unico fornito dal Cliente si considera eseguita correttamente in relazione al beneficiario e/o al conto indicato dall'identificativo unico. La Cassa, pertanto, è responsabile solo dell'esecuzione di un'operazione di pagamento in conformità con l'identificativo unico fornito dal Cliente, anche se quest'ultimo ha fornito informazioni ulteriori rispetto all'identificativo unico. 3) La Cassa non è responsabile della mancata o inesatta esecuzione dell'operazione di pagamento se il Cliente, all'atto del conferimento dell'ordine di pagamento, ha erroneamente fornito le indicazioni necessarie all'esecuzione dell'operazione di pagamento. La Cassa, in ogni caso, compirà ogni ragionevole sforzo per recuperare le somme oggetto dell'operazione di pagamento, riservandosi di addebitare al Cliente le relative spese. Art. 7 - Termini massimi di esecuzione delle operazioni di pagamento 1) Le disposizioni del presente articolo si applicano esclusivamente: (a) alle operazioni di pagamento denominate in Euro; (b) alle operazioni di pagamento transfrontaliere che comportano un'unica conversione tra l'euro e la valuta ufficiale di uno Stato membro non appartenente all'area dell'euro, a condizione che esse abbiano luogo in Euro e che la conversione valutaria abbia luogo nello Stato membro non appartenente all'area dell'euro. 2) La Cassa assicura che, dal momento di ricezione dell'ordine, l'importo dell'operazione sia accreditato sul conto del prestatore di servizi di pagamento del beneficiario entro la fine della giornata operativa successiva a quella in cui la Cassa ha ricevuto l'ordine di pagamento. Se l'operazione di pagamento è disposta su supporto cartaceo, la Cassa assicura che dal momento della ricezione dell'ordine, l'importo dell'operazione viene accreditato sul conto del prestatore di servizi di pagamento del beneficiario entro la fine della seconda giornata operativa successiva. 3) Se agisce quale prestatore di servizi di pagamento del beneficiario in relazione ad operazioni disposte dal medesimo o per il suo tramite, la Cassa trasmette l'ordine al prestatore di servizi di pagamento del pagatore entro i termini previsti dal vigente regolamento interbancario. Nel caso di addebiti diretti (R.I.D.), l'ordine viene trasmesso entro limiti di tempo che consentano il regolamento dell'operazione alla data di scadenza convenuta tra il Cliente e il soggetto pagatore. 4) Se la Cassa agisce quale prestatore di servizi di pagamento del beneficiario l'importo dell'operazione di pagamento è reso disponibile sulla Carta in conformità a quanto previsto dal successivo art. 8. 5) Il Cliente prende espressamente atto che la Cassa può sempre eseguire le operazioni di pagamento entro un termine più breve dei termini massimi di esecuzione previsti dal presente articolo. 6) Nel caso di versamento di contanti sulla Contocard nella valuta in cui la stessa è denominata, i fondi hanno data valuta e sono disponibili sulla Contocard nella medesima giornata operativa in cui sono ricevuti dalla Cassa. I fondi si intendono ricevuti dalla Cassa secondo quanto previsto dal precedente art. 4. 7) I versamenti di contanti effettuati mediante ATM intelligenti o dispositivi similari dopo le ore si considerano ricevuti nella giornata operativa successiva a quella del versamento. Art. 8 - Data valuta e disponibilità dei fondi 1) L'importo di un'operazione di pagamento accreditato sulla Contocard del beneficiario non può avere data valuta successiva alla giornata operativa in cui i fondi sono accreditati sul conto della Cassa. 2) L'importo di un'operazione di pagamento è reso disponibile sulla Contocard del beneficiario nella medesima giornata operativa in cui i fondi sono accreditati sul conto della Cassa. 3) L'importo di un operazione di pagamento addebitato sulla Contocard del pagatore non può avere data valuta precedente alla giornata operativa in cui è effettivamente addebitato. 4) Le disposizioni di cui ai commi precedenti non si applicano nel caso di rettifica di operazioni di pagamento non autorizzate o eseguite in modo inesatto o nel caso in cui siano intervenuti errori che ne abbiano impedito la corretta esecuzione. Art. 9 - Obblighi generali della Cassa e del Cliente in relazione agli Strumenti di Pagamento 1) La Cassa: (a) deve garantire che i dispositivi personalizzati che consentono l'utilizzo di un servizio di pagamento siano accessibili unicamente al soggetto abilitato ad utilizzare lo strumento di pagamento; (b) non deve inviare al Cliente strumenti di pagamento non richiesti, a meno che non si tratti di sostituire uno strumento di pagamento già richiesto dal Cliente; (c) deve assicurare al Cliente strumenti adeguati per effettuare la notifica in caso di furto, smarrimento, appropriazione indebita o uso non autorizzato dello strumento di pagamento, ovvero per richiederne lo sblocco ove la Cassa abbia provveduto a bloccarlo; (d) deve adoperarsi per impedire qualsiasi utilizzo dello strumento di pagamento dopo che il Cliente ne abbia notificato il furto, lo smarrimento, l'appropriazione indebita o l'uso non autorizzato. 2) La Cassa è responsabile dei rischi derivanti dalla spedizione di uno strumento di pagamento e dei relativi dispositivi personalizzati. 3) Il Cliente deve utilizzare gli strumenti di pagamento in base ai termini e alle condizioni del presente Contratto e alle condizioni per l'erogazione del servizio di pagamento interessato. 4) II Cliente, non appena ricevuto uno strumento di pagamento e i relativi dispositivi personalizzati, deve adottare tutte le misure idonee a garantirne la sicurezza e dei dispositivi personalizzati. Art Furto, smarrimento, appropriazione indebita o uso non autorizzato di uno strumento di pagamento 1) Il Cliente deve comunicare, senza indugio, il furto, lo smarrimento, l'appropriazione indebita o l'uso non autorizzato di uno strumento di pagamento alla Cassa o al soggetto terzo dalla stessa designato, con le modalità e secondo la procedura descritta nelle condizioni per l'erogazione del servizio di pagamento interessato o, in mancanza, nel presente Contratto. 2) Se non previsto diversamente nelle condizioni per l'erogazione del servizio di pagamento, la comunicazione di cui al precedente comma si considera ricevuta dalla Cassa e, quindi, opponibile alla stessa, se effettuata: (a) telefonicamente, dal momento in cui il Cliente riceve il codice di blocco da parte dell'operatore; (b) per mezzo di strumenti telematici, dal momento in cui il Cliente riceve il codice di blocco da parte del sistema; (c) personalmente presso una filiale della Cassa, dal momento della segnalazione; (d) mediante lettera raccomandata, telefax o telegramma, dalle ore della giornata operativa in cui la Cassa ha ricevuto la comunicazione da parte del Cliente. 3) Entro 18 (diciotto) mesi dalla notifica di cui ai precedenti commi, il Cliente può richiedere alla Cassa i giustificativi che ne provano l'esecuzione. 4) Il Cliente non sopporta alcuna perdita derivante dall'utilizzo dello strumento di pagamento smarrito, sottratto o utilizzato indebitamente se: (a) lo strumento di pagamento è stato utilizzato dopo che la comunicazione prevista dal precedente comma 1 è divenuta opponibile alla Cassa; o (b) non è stato possibile per il Cliente effettuare la comunicazione prevista dal precedente comma 1 efficacemente perché la Cassa non ha rispettato gli obblighi previsti dal precedente art. 9, comma 1, lett. (c). 5) Il Cliente sopporta le perdite derivanti dall'utilizzo indebito dello strumento di pagamento per un importo complessivamente non superiore ad Euro 150,00 (centocinquanta), nei seguenti casi: (a) se lo strumento di pagamento è stato utilizzato prima che la comunicazione prevista dal precedente comma 1 sia divenuta opponibile alla Cassa; o (b) il Cliente non ha adottato misure idonee a garantire la sicurezza dei dispositivi personalizzati. 6) In deroga a quanto previsto dai precedenti commi 4 e 5, ii Cliente sopporta tutte le perdite derivanti da Operazioni di Pagamento non autorizzate e non ha diritto a ottenere dalla Cassa il rimborso dell'importo di tali operazioni se: (a) ha agito fraudolentemente; (b) non ha adempiuto con dolo o colpa grave agli obblighi previsti nei precedenti commi 1 e 2, nonché dal precedente art. 9, commi 3 e 4. Art Limiti di utilizzo e blocco di strumenti di pagamento 1) Le condizioni per l'erogazione del servizio di pagamento possono prevedere limiti di spesa per l'effettuazione di operazioni di pagamento mediante gli strumenti di pagamento. 2) La Cassa può bloccare uno strumento di pagamento se ritiene che sussistano giustificati motivi connessi ad una o più delle seguenti circostanze: (a) (b) (c) sicurezza dello strumento di pagamento; sospetto di un utilizzo non autorizzato o fraudolento dello strumento di pagamento; se lo strumento di pagamento prevede la concessione di una linea di credito, al verificarsi di un significativo aumento del rischio che il Cliente non adempia ai propri obblighi di rimborso. Mod. 297/OL (CRFE 07/2013) Contratto ContoCard - richiesta online Pag. 6 di Copia per la Banca - ARCHIVIO DIGITALE

7 3) Quando la Cassa ritiene di procedere al blocco di uno strumento di pagamento, deve informarne il Cliente, ove possibile, prima e, in ogni caso, immediatamente dopo il blocco, comunicando le ragioni che lo hanno determinato, a meno che tale comunicazione sia contraria a ragioni di sicurezza o a norme nazionali o comunitarie. 4) Quando non sussistono più le esigenze che hanno determinato il blocco, la Cassa deve provvedere a sbloccare lo strumento di pagamento o, se non è possibile procedere allo sblocco, sostituire lo strumento di pagamento bloccato con uno di nuova emissione. 5) La comunicazione al Cliente è effettuata con le modalità previste dall'art. 6 della precedente Sezione I e/o dalle relative condizioni per l'erogazione del servizio di pagamento. Art Comunicazione di operazioni di pagamento non autorizzate o eseguite in modo inesatto 1) Se il Cliente viene a conoscenza dell'esecuzione di un'operazione di pagamento non autorizzata o eseguita in modo inesatto deve comunicare tale circostanza alla Cassa richiedendo la rettifica dell'operazione, secondo le modalità previste dalla relative condizioni per l'erogazione del servizio o, in mancanza, secondo quanto previsto dall'art. 7 della precedente Sezione I. 2) La comunicazione di cui al precedente comma deve essere effettuata senza indugio e comunque entro 13 (tredici) mesi decorrenti dalla data di addebito o accredito, a seconda del caso, dell'importo dell'operazione contestata sulla Contocard. 3) In ogni caso, il termine indicato al precedente comma non opera se la Cassa ha omesso di fornire o di mettere a disposizione del Cliente le informazioni relative all'operazione di pagamento contestata. Art Operazioni di pagamento eseguite in modo inesatto o non eseguite 1) Un'operazione di pagamento è considerata come eseguita "in modo inesatto" o "non eseguita se l'esecuzione non è conforme alle disposizioni del presente Contratto e delle relative condizioni per l'erogazione del servizio di pagamento o all'ordine di pagamento, ivi espressamente incluso l'identificativo unico. In ogni caso, non è considerata come eseguita "in modo inesatto o "non eseguita" l'operazione di pagamento non eseguita dalla Cassa per assenza o indisponibilità di fondi. 2) Quando agisce quale prestatore di servizi di pagamento del pagatore, fermo restando l'obbligo di comunicazione di cui al precedente art. 12, la Cassa è responsabile della corretta esecuzione dell'ordine di pagamento ricevuto a meno che non sia in grado di provare al Cliente ed eventualmente al prestatore di servizi di pagamento del beneficiario che quest'ultimo ha ricevuto l'importo dell'operazione di pagamento nei termini massimi di esecuzione previsti dal precedente art. 7. 3) In caso di responsabilità ai sensi del precedente comma, la Cassa rimborsa senza indugio al Cliente l'importo dell'operazione di pagamento non eseguita o eseguita in modo inesatto, ripristinando la situazione della Contocard come se l'operazione di pagamento non fosse stata eseguita. 4) In alternativa il Cliente può rinunciare al rimborso, mantenendo l'esecuzione dell'operazione di pagamento. 5) Quando agisce quale prestatore di servizi di pagamento del beneficiario, la Cassa è responsabile della corretta esecuzione dell'operazione di pagamento nel caso in cui il prestatore di servizi di pagamento del pagatore dia la prova di cui al precedente comma 2. In tal caso, la Cassa accredita immediatamente l'importo dell'operazione sulla Contocard del Cliente. 6) Quando agisce quale prestatore di servizi di pagamento del beneficiario in relazione ad un'operazione disposta dal medesimo o per il suo tramite, fermo restando l'obbligo di comunicazione di cui al precedente art. 12, la Cassa è responsabile nei confronti del Cliente della corretta trasmissione dell'ordine di pagamento al prestatore di servizi di pagamento del pagatore nei termini massimi di esecuzione previsti dal precedente art. 7 e del rispetto dei termini di accredito di cui al precedente art. 8. 7) Quando agisce quale prestatore di servizi di pagamento del pagatore in relazione ad un'operazione disposta dal beneficiario o per il suo tramite, la Cassa è responsabile nei confronti del Cliente se il prestatore di servizi di pagamento del beneficiario dimostra di aver correttamente trasmesso l'ordine di pagamento nei termini massimi di esecuzione previsti dal precedente art. 7 e di aver rispettato i termini di addebito di cui al precedente art. 8. 8) In caso di responsabilità ai sensi del precedente comma, la Cassa rimborsa senza indugio al Cliente l'importo dell'operazione di pagamento non eseguita o eseguita in modo inesatto, ripristinando la situazione della Contocard come se l'operazione di pagamento non fosse stata eseguita. 9) In ogni caso, quando un'operazione di pagamento non è eseguita o è eseguita non correttamente, la Cassa si adopera senza indugio, su richiesta del Cliente, per rintracciare l'operazione di pagamento ed informa il Cliente medesimo del risultato. 10) Resta ferma la responsabilità della Cassa per tutte le spese ed interessi imputati al Cliente a seguito della inesatta o mancata esecuzione di un'operazione di pagamento. Art Operazioni di pagamento non autorizzate 1) Fermo restando l'obbligo di comunicazione di cui al precedente art. 12 e fatte salve le ipotesi previste dal precedente art. 10, la Cassa rimborsa senza indugio al Cliente l'importo dell'operazione di pagamento non autorizzata ai sensi dell'art. 3, riportando la Contocard nello stato in cui si sarebbe trovata se l'operazione di pagamento non fosse stata eseguita. 2) Spetta in ogni caso alla Cassa provare che l'operazione di pagamento è stata autenticata, correttamente registrata e contabilizzata e che non è stata influenzata dal malfunzionamento delle procedure necessarie per la sua esecuzione o da altri inconvenienti. 3) In ogni caso, l'utilizzo di uno strumento di pagamento registrato dalla Cassa non costituisce da solo la prova che l'operazione di pagamento contestata sia stata autorizzata dal Cliente, né che il Cliente abbia agito in modo fraudolento, ovvero sia inadempiente con dolo o colpa grave agli obblighi previsti dagli artt. 9, commi 3 e 4 e 10, commi 1 e 2. 4) In caso di sospetto di frode, la Cassa può sospendere il rimborso di cui ai commi precedenti, dandone immediata comunicazione al Cliente. 5) Resta salvo il diritto della Cassa di dimostrare, anche in un momento successivo al rimborso, che l'operazione di pagamento era stata debitamente autorizzata. In tale caso la Cassa ha il diritto di richiedere al Cliente la restituzione dell'importo rimborsato. Art Rimborso di operazioni di pagamento disposte dal beneficiario o per il suo tramite 1) Quando la Cassa agisce quale prestatore di servizi di pagamento del pagatore in relazione ad un'operazione di pagamento disposta dal beneficiario o per il suo tramite, ii Cliente ha diritto di richiedere il rimborso dell'intero importo addebitato sulla Contocard se sussistono contemporaneamente le seguenti condizioni: (a) (b) nel momento in cui il Cliente ha autorizzato l'operazione di pagamento, tale autorizzazione non precisava l'importo dell'operazione di pagamento; l'importo addebitato supera quello che il Cliente avrebbe ragionevolmente potuto aspettarsi sulla base del proprio precedente modello di spesa, delle condizioni del presente Contratto, delle relative condizioni per l'erogazione del servizio di pagamento applicabile e delle altre circostanze del caso, purché ragionevolmente conoscibili dalla Cassa. A tal fine, il Cliente prende atto di non poter addurre ragioni legate al cambio se è stato applicato il tasso di cambio di riferimento concordato con la Cassa. 2) Il Cliente non ha il diritto al rimborso di cui al precedente comma se: a) il Cliente ha dato l'autorizzazione all'esecuzione dell'operazione di pagamento contestata direttamente alla Cassa; e b) se si tratta di operazione di pagamento autorizzata preventivamente e, ove possibile, il beneficiario dell'operazione di pagamento o la Cassa hanno fornito o messo a disposizione del Cliente, secondo quanto concordato, le informazioni relative all'operazione di pagamento interessata almeno 4 (quattro) settimane prima della sua esecuzione. 3) La richiesta di rimborso di cui al precedente comma 1 deve essere presentata entro 8 (otto) settimane dalla data di addebito in conto dell'importo dell'operazione di pagamento. 4) La Cassa può chiedere al Cliente di fornire documenti ed ogni altro elemento utile a provare la sussistenza di entrambe le condizioni di fatto richieste dal precedente comma 1. 5) La Cassa, entro 10 (dieci) giornate operative dalla ricezione di richiesta di rimborso, sempre che tale richiesta sia ricevuta nei termini indicati nel precedente comma 3, rimborsa l'intero importo dell'operazione di pagamento, a meno che non fornisca al Cliente una giustificazione per il rifiuto del rimborso. In tal caso, il Cliente può presentare un esposto alla Banca d'italia o un ricorso stragiudiziale avverso il rifiuto ai sensi dell'art. 10 della precedente Sezione I. Art Esclusione di responsabilità 1) Il Cliente prende atto che la responsabilità della Cassa ai sensi delle disposizioni contenute nel presente Contratto e delle condizioni per l'erogazione del servizio di pagamento è esclusa se dipendente da caso fortuito, forza maggiore (ivi compreso lo sciopero del personale della Cassa), ovvero dall'adempimento di obblighi ad essa imposti da norme di legge nazionali o comunitarie (ivi espressamente inclusi i casi in cui la Cassa è tenuta ad ottemperare ad un provvedimento della pubblica autorità). Art Valuta Le operazioni di pagamento sono effettuate in Euro. Art Spese 1) La Cassa non può addebitare al Cliente le spese per le informazioni rese al Cliente in conformità ad un obbligo alla stessa imposto dalla normativa primaria e regolamentare o per l'adozione di misure preventive o correttive ai sensi del presente Contratto o delle condizioni per l'erogazione del servizio di pagamento interessato. 2) In deroga al precedente comma, la Cassa può addebitare al Cliente le spese sostenute per: (a) la revoca di un ordine di pagamento ai sensi dell'art. 4, comma 9; (b) il rifiuto di un ordine di pagamento ai sensi dell'art. 5, comma 6; (c) il recupero dei fondi trasferiti in base ad un identificativo unico inesatto, ai sensi dell'art. 6, comma 3. 3) La Cassa può addebitare al Cliente le spese per informazioni o comunicazioni supplementari o richieste dal Cliente con frequenza superiore a quella prevista dalla legge o con strumenti di comunicazione diversi da quelli previsti dal presente Contratto o dalle condizioni per l'erogazione del servizio di pagamento interessato. 4) Il Cliente ha diritto di conoscere in anticipo tutte le spese dovute in relazione ad un determinato servizio di pagamento ed alle operazioni di pagamento ad esso connesse, incluse le spese di eventuali intermediari e, se del caso, la relativa indicazione analitica. 5) Le spese applicate ai servizi di pagamento e alle operazioni di pagamento che rientrano nell'ambito di applicazione del presente Contratto o delle condizioni per l'erogazione del servizio di pagamento interessato devono essere adeguate al servizio reso dalla Cassa e coerenti con i costi effettivamente sostenuti dalla medesima. 6) La Cassa trasferisce l'intero importo di un'operazione di pagamento senza trattenere spese sull'importo trasferito. Tuttavia, nelle condizioni per l'erogazione del servizio di pagamento, il beneficiario e il prestatore di servizi di pagamento di cui si avvale possono concordare che quest'ultimo trattenga le proprie spese sull'importo trasferito prima di accreditarlo al beneficiario. In tal caso, nelle informazioni rese al beneficiario, la totalità dell'importo trasferito e le spese sono indicate separatamente, 7) Se dall'importo trasferito sono state trattenute spese diverse da quelle previste dal precedente comma 6, la Cassa e il prestatore di servizi di pagamento dell'altro soggetto coinvolto nell'operazione di pagamento assicurano, ciascuno per quanto di propria competenza, che il pagatore e il beneficiario ricevano l'intero importo dell'operazione di pagamento. 8) Se un'operazione di pagamento non comporta conversioni valutarie, la Cassa può addebitare al Cliente le spese applicate dalla Cassa stessa, con l'esclusione delle spese di competenza dell'altro soggetto, beneficiario o pagatore, a seconda del caso. 9) Le commissioni applicate alle operazioni di pagamento sono oggetto di analitica rendicontazione. 10) Nel caso di operazioni di pagamento relative all'accredito di somme per pensioni o salari la Cassa si riserva la facoltà di non applicare alcuna commissione. Art Rapporti con i contratti per l'erogazione di un servizio di pagamento 1) Le disposizioni contenute nella presente Sezione si applicano a ciascun servizio di pagamento regolato da un contratto per l'erogazione di un servizio di pagamento. In particolare, il Cliente prende atto che se uno o più contratti per l'erogazione di un servizio di pagamento contengono disposizioni non compatibili, in tutto o in parte, con le norme di cui alla presente Sezione, le disposizioni incompatibili dovranno considerarsi non applicabili e si intenderanno sostituite dalle pertinenti disposizioni della presente Sezione. 2) Il precedente comma 1 non si applica se le disposizioni del contratto per l'erogazione di un servizio di pagamento incompatibili con la presente Sezione prevedono, in tutto o in parte, un trattamento più favorevole per il Cliente. CAPO I - Operazioni di pagamento disposte su iniziativa del pagatore Art. 1 - Bonifici 1) II bonifico è l'operazione con cui la Cassa, a seguito di un ordine scritto, telematico o su altro supporto durevole e precostituzione degli occorrenti fondi liquidi da parte di un ordinante, cliente della Cassa, provvede - direttamente o tramite un'altra banca - ad accreditare una certa somma di denaro sul conto corrente di un determinato soggetto beneficiario. 2) L'ordine di pagamento relativo al bonifico può essere presentato dal Cliente presso gli sportelli della Cassa o, se il Cliente usufruisce del relativo servizio, anche attraverso gli altri canali della Cassa (ad esempio, internet banking). 3) L'esecuzione del bonifico è autorizzata dal Cliente mediante trasmissione alla Cassa dell'ordine di pagamento. Art. 2 - SEPA Credit Trasfer 1) Il SEPA Credit Transfer ( SCT ) è un'operazione simile al bonifico, con cui il Pagatore può eseguire un'operazione di pagamento per trasferire una somma di denaro ad un altro soggetto beneficiario. 2) Il servizio è utilizzabile dal Cliente a condizione che il prestatore di servizi di pagamento del soggetto beneficiario dell'operazione di pagamento aderisca al SEPA Credit Transfer Scheme. Il SEPA Credit Transfer (SCT) può essere utilizzato per effettuare operazioni di pagamento singole e di massa (bulk payments) di qualunque importo. 3) Alle operazioni di pagamento eseguite attraverso SCT si applicano, ove compatibili, le previsioni relative ai bonifici ordinari. Art. 3 - Ricevuta bancaria (Ri.Ba.) 1) La Ri.Ba. è l'operazione attraverso cui il soggetto beneficiario deposita presso il proprio prestatore di servizi di pagamento un ordine all'incasso per ottenere l'accredito di una somma sul proprio conto corrente. il prestatore di servizi di pagamento del soggetto beneficiario (banca assuntrice) trasmette l'ordine all'incasso relativo alla Ri.Ba. alla banca domiciliataria della Ri.Ba. (banca pagatrice), la quale provvede a inviare un avviso di pagamento al soggetto debitore. 2) L'Ordine di Pagamento relativo alla Ri.Ba. deve essere depositato dal pagatore presso gli sportelli della Cassa o, per i Clienti che usufruiscono del relativo servizio, anche attraverso gli altri canali della Cassa (ad esempio, internet banking). 3) In caso di mancato pagamento dell'importo oggetto della Ri.Ba., la Cassa comunicherà al prestatore di servizi di pagamento del beneficiario il mancato pagamento entro la seconda giornata operativa successiva a quella in cui era previsto il pagamento dell'importo oggetto della Ri.Ba.. Art. 4 - Pagamento mediante avviso (M.A.V.) - bollettino bancario 1) Il pagamento mediante avviso (M.A.V.) è l'operazione con cui il soggetto beneficiario incarica il proprio prestatore di servizi di pagamento di incassare un credito che vanta nei confronti di un altro soggetto. Il prestatore di servizi di pagamento del soggetto beneficiario (banca assuntrice) provvede all'invio di un avviso al Cliente pagatore. Il pagamento da parte del Cliente può essere effettuato presso qualunque sportello bancario (banca esattrice) e, in alcuni casi, anche presso gli Uffici Postali. Mod. 297/OL (CRFE 07/2013) Contratto ContoCard - richiesta online Pag. 7 di Copia per la Banca - ARCHIVIO DIGITALE

8 2) Nell'operazione eseguita tramite bollettino bancario, diversamente dal M.A.V., il bollettino è inviato al pagatore direttamente dal soggetto beneficiario. Il soggetto beneficiario ne gestisce il relativo rapporto e deve provvedere a compilare integralmente il bollettino bancario con le indicazioni dell'identificativo unico e procedere alla codificazione con premarcatura in "OCRB" o "Bar-Code PDF 417". CAPO II - Operazioni di pagamento disposte su iniziativa del beneficiario Art. 5 - Rapporti interbancari diretti (R.I.D.) 1) Il R.I.D. è un servizio di pagamento con cui il soggetto beneficiario impartisce al proprio prestatore di servizi di pagamento l'incarico di addebitare l'importo indicato nel R.I.D. sul conto corrente del pagatore. 2) Il Cliente pagatore autorizza la Cassa ad addebitare il R.I.D. sulla propria Contocard mediante delega sottoscritta e consegnata direttamente al soggetto beneficiario, ovvero alla Cassa. Art. 6 - SEPA Direct Debit 1) II SEPA Direct Debit ( SDD ) è un servizio di pagamento simile al R.I.D., utilizzabile dal Cliente a condizione che il prestatore di servizi di pagamento del soggetto beneficiario dell'operazione di pagamento aderisca al SEPA Direct Debit Scheme. 2) L'autorizzazione del Pagatore ad addebitare il SDD sul proprio conto corrente può essere impartita attraverso il c.d. "mandate", ovvero in forma elettronica attraverso il c.d. "e-mandate". 3) Il soggetto beneficiario di un SDD deve notificare al pagatore, con un preavviso di almeno 14 giorni, l'inizio di operatività del SDD. In caso di SDD ripetitivi, la notifica deve essere eseguita solo in corrispondenza del primo addebito. 4) Alle operazioni di pagamento eseguite attraverso SDD si applicano, ove compatibili, le previsioni relative al R.I.D.. SEZIONE IV - SERVIZI TELEMATICI - CARIFE ON-LINE Art. 1 - Oggetto dei Servizi - Guide ai Servizi 1) I servizi di Carife On-line (i "Servizi ) abilitano il Cliente, attraverso il mezzo telematico e/o telefonico, ad ottenere informazioni, disporre operazioni ed impartire istruzioni, relativamente ai rapporti, intrattenuti dal Cliente con la Cassa, nei giorni, negli orari e secondo le modalità tecniche ed operative indicate nel presente Contratto e nelle rispettive Guide ai Servizi. 2) La Cassa potrà - a proprio insindacabile giudizio - consentire al Cliente ulteriori funzioni, di tipo informativo e/o dispositivo, rispetto a quelle attualmente disponibili, dandone comunicazione al Cliente, mediante posta tradizionale, , avviso esposto nei locali della Cassa aperti al pubblico, ovvero con pubblicazione nella pagina informativa di accesso alla piattaforma web. 3) Resta inteso che la responsabilità in ordine alla gestione dei dati, nonché al corretto utilizzo dei Servizi e degli strumenti, anche di proprietà del Cliente, utilizzati per la fruizione degli stessi, resta ad esclusivo carico del Cliente. A tal fine, il Cliente si impegna ad utilizzare apparecchiature e sistemi idonei ai Servizi e conformi alle prescrizioni di legge, restando responsabile per tutti i danni cagionati al sistema informativo della Cassa in conseguenza di comprovata inadempienza a quanto sopra indicato. 4) Il Cliente dichiara di essere sufficientemente informato delle caratteristiche tecniche e di funzionamento dei Servizi e di essere a conoscenza dei rischi connessi alla trasmissione dei dati via etere. Art. 2 - Comunicazioni in formato elettronico 1) Le comunicazioni saranno rese disponibili dalla Cassa nell'area protetta riservata e resteranno disponibili per 24 (ventiquattro) mesi decorrenti dalla data di pubblicazione e potranno essere stampate e salvate su supporto durevole. Il Cliente si impegna a prenderne visione periodicamente secondo le modalità descritte nelle Guide ai Servizi. 2) Se effettuate secondo le modalità descritte dal precedente comma, le comunicazioni produrranno effetto nei confronti del Cliente a far data dal giorno della pubblicazione sul sito internet della Cassa, anche nel caso in cui il Cliente non ne abbia preso visione. 3) Qualsiasi modifica delle modalità di comunicazione richiesta dal Cliente successivamente alla conclusione del presente Contratto avrà effetto a far data dalla prima comunicazione sul sito internet della Cassa. 4) In caso di disservizi o inutilizzabilità, anche solo temporanea, dei codici di accesso ai Servizi, la Cassa si riserva di trasmettere le comunicazioni al Cliente in formato cartaceo, a prescindere dalla modalità di trasmissione prescelta. Art. 3 - Consenso al trattamento dei dati personali e sicurezza dei dati 1) Il Cliente consente alla Cassa di accedere alla propria area riservata, direttamente o tramite propri incaricati - ivi comprese società esterne - preventivamente autorizzati per iscritto, esclusivamente al fine di effettuare gli interventi necessari al corretto funzionamento dei Servizi. 2) In relazione ai Servizi effettuati tramite la rete internet, il Cliente prende atto che la Cassa non è responsabile della segretezza e dell'integrità delle comunicazioni trasmesse tramite la menzionata rete. Art. 4 - Accesso ai Servizi - Codici identificativi 1) II Cliente è tenuto ad accedere ai Servizi utilizzando i codici identificativi (es. codice cliente, password etc.), e l'eventuale dispositivo di sicurezza richiesto, forniti dalla Cassa secondo le modalità indicate nelle Guide ai Servizi. 2) Se richiesto dal Cliente che intenda svolgere funzioni dispositive, la Banca consegna un dispositivo di sicurezza che dovrà essere utilizzato dal Cliente per confermare le operazioni dispositive (di default è attiva la funzione "SecureCall", a richiesta l'apparecchio "Token"). Il Cliente prende atto che la mancata richiesta del dispositivo di sicurezza, quale precauzione atta a presidiare la sua sicurezza, può esporlo al rischio di pregiudizi conseguenti ad episodi di frode informatica. 3) La Cassa garantisce la massima riservatezza nella predisposizione dei codici identificativi e si impegna a non rivelarli a terzi. 4) In ogni caso, il Cliente è tenuto ad utilizzare i codici identificativi con la dovuta diligenza e si impegna a non darli in uso o cederli a terzi, a mantenerli segreti e a conservarli, ed eventualmente annotarli, separatamente. Inoltre, il Cliente si impegna a custodire diligentemente il dispositivo di sicurezza eventualmente ricevuto dalla Cassa in comodato, utilizzandolo correttamente e impegnandosi a non manometterlo, smontarlo o esporlo a fonti di calore, umidità o prodotti non idonei, nonché a restituirlo in caso di cessazione del rapporto. 5) Il Cliente è responsabile per qualunque conseguenza derivante dall'utilizzo improprio dei codici identificativi e del dispositivo di sicurezza. 6) Al momento della sottoscrizione del presente Contratto, il Cliente fornisce alla Cassa tutte le informazioni necessarie al corretto svolgimento dei Servizi (es. il proprio numero di utenza telefonica). 7) Il Cliente si impegna a comunicare tempestivamente alla Cassa ogni variazione dei dati forniti ai sensi del precedente comma, esonerando espressamente la Cassa per ogni conseguenza derivante dal mancato adempimento di tale dovere. Art. 5 - Furto, smarrimento, appropriazione indebita o uso non autorizzato dei codici identificativi 1) In caso di furto, smarrimento, appropriazione indebita o uso non autorizzato dei codici identificativi, il Cliente è tenuto ad effettuare la comunicazione di blocco prevista dall'art. 11 della precedente Sezione II, con le modalità ivi descritte. In deroga a quanto previsto dall'art. 10, comma 2, della precedente Sezione III, tale comunicazione sarà opponibile alla Cassa: - se effettuata telefonicamente, a decorrere dal momento dell'accettazione della segnalazione telefonica; - se effettuata personalmente presso gli sportelli della Cassa, a decorrere dal momento (data e ora) di presentazione della comunicazione stessa; - se effettuata mediante lettera raccomandata, telegramma o fax, a decorrere dal primo giorno lavorativo successivo a quello del ricevimento della relativa comunicazione, salvi i casi di forza maggiore, ivi compresi gli scioperi anche del personale della Cassa e dei corrispondenti, anche non bancari. 2) La Cassa non risponde di eventuali conseguenze dannose derivanti dall'uso improprio dei codici identificativi e del dispositivo di sicurezza, da chiunque e in qualsiasi modo effettuato, nonché da eventuali accessi illeciti ai Servizi - o da utilizzi illeciti degli strumenti di proprietà del Cliente utilizzati per la fruizione degli stessi - da parte di soggetti terzi estranei al Cliente. 3) Il Cliente prende atto che per poter accedere ai Servizi successivamente al blocco degli stessi, sarà tenuto a richiedere nuovi codici identificativi alla Cassa. Le spese per la sostituzione del dispositivo di sicurezza eventualmente richiesta restano a carico dal Cliente. 4) In ogni caso, l'eventuale blocco dei Servizi non comporta il recesso dal Contratto. 5) Per quanto non previsto dal presente articolo, si applica l'art. 10, commi 4, 5 e 6 della precedente Sezione III. Art. 6 - Modalità di svolgimento dei Servizi - Disposizioni particolari relative al Servizio Trading-on-line 1) II Cliente è tenuto ad utilizzare i Servizi secondo le modalità indicate nelle rispettive Guide ai Servizi. 2) Il Cliente prende atto che, per l'utilizzo di alcuni Servizi, potrebbe essere necessario integrare l'eventuale disposizione telematica con documenti scritti, da produrre a cura della Cassa e/o del Cliente. 3) Le informazioni fornite possono essere riferite a situazioni non consolidate alla data indicata all'interno dello specifico Servizio selezionato e quindi suscettibili di modifica. L'unica e probante conferma dei saldi e dei movimenti forniti è costituita dai rendiconti che, nei tempi e modi concordati, vengono periodicamente resi disponibili dalla Cassa. 4) Durante l'utilizzo dei Servizi, il Cliente si impegna a fornire dati e informazioni veri e reali, nella sua legittima disponibilità e non in contrasto con disposizioni di legge. Il Cliente, pertanto, si obbliga a tenere indenne e manlevata la Cassa da ogni perdita, onere, responsabilità o spesa, ivi comprese le spese legali, in cui la Cassa dovesse incorrere quale conseguenza di un inadempimento del Cliente alle obbligazioni previste dal presente Contratto. 5) La Cassa non sarà responsabile per la perdita, l'alterazione o la diffusione di informazioni o disposizioni trasmesse attraverso i Servizi di cui al presente Contratto, che siano ascrivibili a difetti di funzionamento dei Servizi o ad eventi estranei al suo controllo diretto. 6) In relazione al Servizio "Trading-on-line, il Cliente: - si impegna ad utilizzare il Servizio, i dati e le informazioni ivi contenuti personalmente, restando espressamente vietato l'uso - oneroso o gratuito - da parte di terzi; - si impegna ad utilizzare il Servizio e i dati e le informazioni ivi contenuti esclusivamente nell'ambito della propria attività ordinaria, restando espressamente vietato ogni diverso utilizzo, ivi inclusa qualsiasi forma di commercializzazione; - assume ogni misura necessaria per evitare la diffusione o la pubblicazione dei dati e delle informazioni contenuti nel Servizio, restando responsabile per ogni utilizzo illecito degli stessi; - si impegna a non alterare o asportare i marchi, i segni distintivi e le denominazioni relative al Servizio; - prende atto che i dati, le informazioni, le elaborazioni e i commenti forniti nell'ambito del Servizio hanno valore meramente indicativo e non impegnano in alcun modo la Cassa, non costituendo in alcun modo servizio di consulenza in materia di investimenti, offerta o sollecitazione all'acquisto di strumenti o prodotti finanziari o di derivati. Art. 7 - Sospensione o interruzione dei Servizi 1) La Cassa si riserva la facoltà di sospendere o interrompere in qualunque momento, in tutto o in parte, l'utilizzo dei Servizi, anche senza preavviso, qualora riscontri utilizzi impropri o difformi rispetto a quanto previsto dal presente Contratto o dalle Guide ai Servizi, nei casi e con le modalità ivi indicate. 2) Il Cliente ha facoltà di richiedere in ogni momento l'interruzione dei Servizi, inviando una comunicazione scritta alla dipendenza della Cassa presso cui sono intrattenuti i rapporti. 3) Fermo restando quanto previsto dal precedente comma 1, la Cassa si riserva il diritto di sospendere o interrompere i Servizi per motivi tecnici o per cause di forza maggiore. La Cassa non assume alcuna responsabilità per eventuali temporanee interruzioni e/o rallentamenti dei Servizi da qualsiasi causa dipendenti, quali, ad esempio, il fermo periodico degli elaboratori elettronici utilizzati per la manutenzione e i controlli, l'impossibilità di effettuare comunicazioni o di allacciarsi con la rete telefonica e/o telematica, l'interruzione dell'erogazione di energia elettrica o delle linee telefoniche, gli scioperi del personale, proprio e/o in attività presso altri soggetti coinvolti nel processo di erogazione dei Servizi, anche se non comunicate preventivamente al Cliente. Art. 8 - Modalità di esecuzione delle operazioni dispositive 1) Le operazioni dispositive impartite dal Cliente si intendono prese in carico dalla Cassa nel momento in cui il Cliente ne riceve conferma attraverso l'apposito messaggio telematico. 2) In relazione alle operazioni di carattere dispositivo, il Cliente è tenuto ad operare, in ogni caso, entro il saldo disponibile sulla Contocard ed entro i limiti di importo indicati nel Documento di Sintesi per i singoli Servizi. Detti limiti possono essere modificati su richiesta scritta del Cliente, ad insindacabile giudizio della Cassa. 3) Le disposizioni di acquisto e vendita dei titoli sono eseguite, di regola, in tempo reale durante l'orario di Borsa, salva diversa disposizione del Cliente. Tuttavia, qualora siano impartite alla Cassa in circostanze di indisponibilità del sistema, scioperi del personale o altre cause di forza maggiore, esse potranno essere accolte come prenotazioni e prontamente eseguite al ripristino della normale funzionalità. Le operazioni non eseguibili in tempo reale, anche a causa di limiti di orario, invece, sono effettuate dalla Cassa trascorso il tempo strettamente necessario a ripristinare la funzionalità del Servizio. Art. 9 - Registrazione delle operazioni e delle comunicazioni - Sottoscrizione elettronica 1) Le comunicazioni telematiche e telefoniche tra la Cassa e il Cliente, nonché le operazioni dal medesimo disposte verranno registrate da apposite apparecchiature elettroniche. 2) Le parti si danno reciprocamente atto che la prova delle operazioni eseguite in modalità telematica, nonché di ogni comunicazione effettuata per via telematica o telefonica sarà validamente fornita per mezzo delle comunicazioni e delle scritture contabili della Cassa, ovvero delle registrazioni telefoniche o telematiche relative ai rispettivi Servizi. 3) Gli atti, i dati, i documenti e le comunicazioni posti in essere dal Cliente mediante l'utilizzo dei codici identificativi hanno valore di sottoscrizione elettronica equiparata a quella cartacea e sono validi ad ogni effetto di legge, con particolare riguardo a quanto disposto dall'art. 21 del D.Lgs. 7 marzo 2005, n.82, recante il Codice dell'amministrazione Digitale. Art Condizioni Economiche 1) I Servizi disciplinati dalla presente Sezione vengono forniti dalla Cassa alle Condizioni Economiche indicate nel Documento di Sintesi, che costituisce, unitamente al Modulo di Richiesta, il frontespizio del presente Contratto. 2) Restano a carico del Cliente gli eventuali canoni periodici e ogni spesa derivante dall'utilizzo delle linee telefoniche e telematiche, nonché le spese sostenute per l'acquisto o il noleggio degli apparati tecnici necessari all'utilizzo dei Servizi. Art Divieto di cessione del Contratto 1) Il Cliente non può, in nessun caso, cedere il presente Contratto a terzi. Mod. 297/OL (CRFE 07/2013) Contratto ContoCard - richiesta online Pag. 8 di Copia per la Banca - ARCHIVIO DIGITALE

9 GLOSSARIO ATM, gli sportelli aderenti al circuito Bancomat presso i quali è possibile effettuare operazioni di prelevamento di denaro contante e le altre operazioni previste dal Contratto, per le quali tale sportello risulta abilitato. "Area dell'euro": l'insieme degli Stati membri dell'unione Europea, tra cui l'italia, che hanno adottato come propria moneta l'euro, nonché qualsiasi altro Stato che dovesse di tempo in tempo adottare l'euro come propria moneta. "Beneficiario": il Cliente quando è destinatario dei fondi oggetto di un'operazione di pagamento. "Carife-On-Line", i seguenti servizi della Cassa: e la funzione Trading-on-line, che consentono al Cliente, attraverso la rete internet o il collegamento ad altri circuiti telematici o telefonici, di ottenere informazioni, disporre operazioni e impartire istruzioni, a valere sui rapporti contrattuali intrattenuti con la Cassa. "Cassa": la Cassa di Risparmio di Ferrara S.p.a. "Cliente al Dettaglio": i consumatori, le microimprese, gli enti senza finalità di lucro e le persone fisiche che svolgono attività professionale o artigianale. "Condizioni per l'erogazione del servizio di pagamento": (i) le norme contenute nel presente Contratto che disciplinano l'emissione di uno strumento di pagamento e l'erogazione di un servizio di pagamento, a debito o credito del conto corrente; o (ii) i singoli contratti conclusi dal Cliente con la Cassa che hanno ad oggetto l'emissione di strumenti di pagamento e/o l'erogazione di un servizio di pagamento, a debito o credito della Contocard. "Consumatore": la persona fisica che agisce per scopi estranei all'attività imprenditoriale, commerciale, artigianale o professionale eventualmente svolta ai sensi dell'art. 3, comma 1, lett. a) del D.Lgs. n. 206/2005 e successive modificazioni. "Data Valuta : la data di riferimento utilizzata da un prestatore di servizi di pagamento per il calcolo degli interessi applicati ai fondi addebitati o accreditati su un conto di pagamento. "Dispositivo di sicurezza": apparato fisico o informatico utile all'autorizzazione delle operazioni dispositive trasmesse online; di default al contratto è collegata la funzione "SecureCall", operativa in Italia, sistema antifrode utilizzabiile mediante il telefono cellulare con chiamata a numero verde e inserimento codice numerico. "Giornata Operativa": il giorno in cui gli sportelli della Cassa o, se del caso, della filiale interessata, sono regolarmente aperti al pubblico e forniscono servizi alla clientela e in cui la Cassa può regolare l'operazione di pagamento interessata sul sistema interbancario. Guide ai Servizi, le guide che illustrano le caratteristiche dei singoli Servizi e le relative modalità tecniche di utilizzo, consultabili on line sul sito internet della Cassa. "Identificativo Unico": la combinazione di lettere, numeri e/o simboli che il Cliente deve fornire alla Cassa per identificare il beneficiario di un'operazione di pagamento o il suo conto di pagamento. "Operazione di Pagamento": il complesso di attività disposte dal pagatore o dal beneficiario per versare, trasferire o prelevare fondi per il tramite di uno o più prestatori di servizi di pagamento. "Ordine di Pagamento": l'istruzione di un pagatore o di un beneficiario a un prestatore di servizi di pagamento di eseguire un'operazione di pagamento. "Pagatore": il Cliente quando è il pagatore di un'operazione di pagamento e i relativi fondi sono addebitati sulla Contocard, sia nel caso in cui l'ordine di pagamento proviene dal medesimo soggetto sia nel caso in cui l'ordine di pagamento proviene dal beneficiario dello stesso o per il suo tramite (ad es. nel caso di addebiti diretti). "POS" ( Point of Sale ), le apparecchiature automatiche collocate di norma presso gli esercizi commerciali, mediante le quali i soggetti abilitati possono effettuare il pagamento dei beni acquistati o dei servizi ricevuti. L'apparecchiatura è collegata con il centro elaborativo della Cassa o del gruppo di banche offerenti il servizio, affinché venga autorizzata ed effettuata, in tempo reale o differito, la relativa registrazione sui conti di deposito del soggetto abilitato e dell'esercente. "Prestatore di Servizi di Pagamento": un soggetto autorizzato a prestare servizi di pagamento ed effettuare operazioni di pagamento, ivi inclusa la Cassa. "Strumenti di Pagamento": qualsiasi dispositivo personalizzato e/o insieme di procedure concordate tra il Cliente e la Cassa, di cui si avvale il Cliente per dare alla Cassa un ordine di pagamento. Mod. 297/OL (CRFE 07/2013) Contratto ContoCard - richiesta online Pag. 9 di Copia per la Banca - ARCHIVIO DIGITALE

FOGLIO INFORMATIVO. 3v - CARTA CONTO

FOGLIO INFORMATIVO. 3v - CARTA CONTO Pagina 1/5 FOGLIO INFORMATIVO 3v - CARTA CONTO INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048 Volterra (PI) Tel.: 0588 91111- Fax: 0588 86940

Dettagli

CARTA PREPAGATA RICARICA

CARTA PREPAGATA RICARICA FOGLIO INFORMATIVO CARTA PREPAGATA RICARICA - Data aggiornamento: 12/06/2013mentomento}_ } INFORMAZIONI SULL EMITTENTE Cassa Centrale Banca Credito Cooperativo del Nord Est S.p.A. Sede legale: via Segantini

Dettagli

Sezione I - INFORMAZIONI SULLA BANCA

Sezione I - INFORMAZIONI SULLA BANCA Sezione I - INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica: Banca di Bologna Credito Cooperativo Società Cooperativa Sede legale e amministrativa: Piazza Galvani, 4 40124 Bologna Indirizzo telematico:

Dettagli

TESSERA DEL TIFOSO. Allegato PDF: Foglio. N. 4.04.08 informativo Categoria

TESSERA DEL TIFOSO. Allegato PDF: Foglio. N. 4.04.08 informativo Categoria Allegato PDF: Stato del documento: In lavorazione Foglio N. 4.04.08 informativo Categoria Carte di debito e Credito Redatto in ottemperanza al D.Lgs. 385 del 1 settembre 1993 Testo Unico delle leggi in

Dettagli

CARTA PREPAGATA NOMINATIVA RICARICABILE GENIUS CARD

CARTA PREPAGATA NOMINATIVA RICARICABILE GENIUS CARD Foglio Informativo n GP42 aggiornamento n 009 data ultimo aggiornamento 30.12.2011 Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari ai sensi degli artt. 115 e segg. T.U.B. FOGLIO

Dettagli

Foglio Informativo del Servizio/Prodotto. CARTE PREPAGATE (BPLazio Card) Serie FI 832

Foglio Informativo del Servizio/Prodotto. CARTE PREPAGATE (BPLazio Card) Serie FI 832 Foglio Informativo del Servizio/Prodotto INFORMAZIONI SULLA BANCA CARTE PREPAGATE () Serie FI 832 Condizioni praticate dal 12/03/2015 Banca Popolare del Lazio Via Martiri delle Fosse Ardeatine, 9 - cap

Dettagli

CONTRATTO DI CONTO TASCABILE E SERVIZI DI PAGAMENTO: CONDIZIONI GENERALI

CONTRATTO DI CONTO TASCABILE E SERVIZI DI PAGAMENTO: CONDIZIONI GENERALI CONTRATTO DI CONTO TASCABILE E SERVIZI DI PAGAMENTO: CONDIZIONI GENERALI Edizione 04/2011 INDICE Sezione I - I principi che guidano il nostro rapporto Principio 1 - Come sono regolati i rapporti tra il

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. Carta di credito Ego Go Friends

FOGLIO INFORMATIVO. Carta di credito Ego Go Friends FOGLIO INFORMATIVO Aggiornato al 18/10/2014 Carta di credito Ego Go Friends INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Credito Emiliano SpA Iscrizione in albi e/o registri Iscritta all Albo delle Banche (n.5350)

Dettagli

CARTA JE@NS MASTERCARD

CARTA JE@NS MASTERCARD Allegato PDF: Foglio N. 4.04.04 informativo Categoria Carte di debito e Credito Redatto in ottemperanza al D.Lgs. 385 del 1 settembre 1993 Testo Unico delle leggi in materia bancarie creditizia (e successive

Dettagli

CARTA JE@NS MASTERCARD

CARTA JE@NS MASTERCARD Foglio N. 4.15.0 informativo Redatto in ottemperanza al D.Lgs. 385 del 1 settembre 1993 Testo Unico delle leggi in materia bancarie creditizia (e successive modifiche ed integrazioni) e delle Disposizioni

Dettagli

CARTA PREPAGATA OOM+ FOGLIO INFORMATIVO. - Data aggiornamento: 08/09/2014. CARTA PREPAGATA OOM+ Pagina 1 di 5 INFORMAZIONI SULL EMITTENTE

CARTA PREPAGATA OOM+ FOGLIO INFORMATIVO. - Data aggiornamento: 08/09/2014. CARTA PREPAGATA OOM+ Pagina 1 di 5 INFORMAZIONI SULL EMITTENTE FOGLIO INFORMATIVO CARTA PREPAGATA OOM+ - Data aggiornamento: 08/09/2014 INFORMAZIONI SULL EMITTENTE Cassa Centrale Banca Credito Cooperativo del Nord Est S.p.A. Sede legale: Via Segantini, 5-38122 TRENTO

Dettagli

CARTA PREPAGATA RICARICA 1

CARTA PREPAGATA RICARICA 1 FOGLIO INFORMATIVO CARTA PREPAGATA RICARICA - Data aggiornamento: 06/06/2011{D INFORMAZIONI SULL EMITTENTE Cassa Centrale Banca Credito Cooperativo del Nord Est S.p.A. Sede legale: via Segantini 5, 38122

Dettagli

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CARTA DI CREDITO CREDIT TIM

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CARTA DI CREDITO CREDIT TIM Modulo n. MEUCF110 Agg. n.009 Data aggiornamento 09.09.2015 MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CARTA DI CREDITO CREDIT TIM Prodotto offerto da UniCredit S.p.A tramite il sito intern et www.ucfin.it 1. Identità

Dettagli

\NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI (D.LGS 385 DEL 01/09/1993 e successivi aggiornamenti) INFORMAZIONI SULLA BANCA

\NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI (D.LGS 385 DEL 01/09/1993 e successivi aggiornamenti) INFORMAZIONI SULLA BANCA Pagina 23-03-01 \NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI (D.LGS 385 DEL 01/09/1993 e successivi aggiornamenti) INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI RAVENNA S.p.A. GRUPPO

Dettagli

NORME CHE REGOLANO IL SERVIZIO PAGAMENTI Operazioni rientranti in un contratto di conto corrente

NORME CHE REGOLANO IL SERVIZIO PAGAMENTI Operazioni rientranti in un contratto di conto corrente NORME CHE REGOLANO IL SERVIZIO PAGAMENTI Operazioni rientranti in un contratto di conto corrente SEZIONE III SERVIZIO DI INCASSI E PAGAMENTI DISPOSIZIONI COMUNI Art. 1 Oggetto 1. Il servizio di incassi

Dettagli

CARTA DI DEBITO BASE FOGLIO INFORMATIVO INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI DEL SERVIZIO

CARTA DI DEBITO BASE FOGLIO INFORMATIVO INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI DEL SERVIZIO INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA RURALE ED ARTIGIANA DI CORTINA D AMPEZZO E DELLE DOLOMITI CREDITO COOPERATIVO SOCIETA COOPERATIVA Sede legale e amministrativa: Corso Italia, 80 32043 Cortina d Ampezzo BL

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO DOCUMENTO INFORMATIVO PSD INFORMAZIONI SULLA BANCA DOCUMENTO INFORMATIVO PSD

FOGLIO INFORMATIVO DOCUMENTO INFORMATIVO PSD INFORMAZIONI SULLA BANCA DOCUMENTO INFORMATIVO PSD INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e Forma Giuridica: Banca di Credito Peloritano S.p.A Sede Legale e Direzione Generale: 98122 Messina [ME] Via Oratorio San Francesco, 2 Capitale sociale al 31.12.2014:

Dettagli

CARTA PREPAGATA RICARICA

CARTA PREPAGATA RICARICA FOGLIO INFORMATIVO CARTA PREPAGATA RICARICA - Data aggiornamento: 08/09/2014 INFORMAZIONI SULL EMITTENTE Cassa Centrale Banca Credito Cooperativo del Nord Est S.p.A. Sede legale: Via Segantini, 5-38122

Dettagli

Con il contratto di Carta di debito il cliente intestatario di un conto corrente può chiedere alla banca l attivazione dei seguenti servizi.

Con il contratto di Carta di debito il cliente intestatario di un conto corrente può chiedere alla banca l attivazione dei seguenti servizi. FOGLIO INFORMATIVO CARTA DI DEBITO FREE STANDARD INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA RURALE ED ARTIGIANA DI CORTINA D AMPEZZO E DELLE DOLOMITI CREDITO COOPERATIVO SOCIETA COOPERATIVA Sede legale e amministrativa:

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CARTA CONTO F@MILI

FOGLIO INFORMATIVO CARTA CONTO F@MILI INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca: Banca del Fucino S.p.A. Indirizzo: Via Tomacelli 107-00186 Roma Telefono: 06.68976.1 Fax: 06.68300129 Sito internet: www.bancafucino.it E-mail: info@bancafucino.net Codice

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CARTACONTOIBL

FOGLIO INFORMATIVO CARTACONTOIBL CARTACONTOIBL NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI INFORMAZIONI SULL INTERMEDIARIO ISTITUTO BANCARIO DEL LAVORO S.P.A. - IBL BANCA Sede sociale in Roma Via Campo

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE VINCOLATO INFORMAZIONI SULLA BANCA

FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE VINCOLATO INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE VINCOLATO INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Farmafactoring S.p.A. Sede legale e direzione generale: Via Domenichino, n 5 20149 Milano Numero di telefono al quale il cliente

Dettagli

CARTA PREPAGATA NOMINATIVA RICARICABILE GENIUS CARD

CARTA PREPAGATA NOMINATIVA RICARICABILE GENIUS CARD Foglio Informativo n GP42 aggiornamento n 002 data ultimo aggiornamento 13.12.2010 Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari ai sensi degli artt. 115 e segg. T.U.B. FOGLIO

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO BA01

FOGLIO INFORMATIVO BA01 CARTA DI DEBITO CARIFERMO PAY Aggiornamento Nr. 08 del 01 febbraio 2016 FOGLIO INFORMATIVO BA01 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica Cassa di Risparmio di Fermo S.p.A. Sede legale Via

Dettagli

L elenco degli esercenti dotati di POS per la lettura contact-less è consultabile sul sito internet www.mastercard.it/paypass.

L elenco degli esercenti dotati di POS per la lettura contact-less è consultabile sul sito internet www.mastercard.it/paypass. FOGLIO INFORMATIVO PREPAGATA OOM+ INFORMAZIONI SULLA BANCA Cassa Centrale Banca Credito Cooperativo del Nord Est S.p.A. Sede legale: Via Segantini, 5-38122 TRENTO (ITALIA) Tel.: +39 0461 313111 - Fax:

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo a:

FOGLIO INFORMATIVO relativo a: FOGLIO INFORMATIVO relativo a: Servizio CARTA DI DEBITO (Prelevamento circuito domestico BANCOMAT Pagamento POS circuito domestico PagoBANCOMAT Servizio di prelevamento circuito internazionale Cirrus/pagamento

Dettagli

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CARTA DI CREDITO KATAWEB

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CARTA DI CREDITO KATAWEB Modulo n. MEUCF106 Agg. n.009 Data aggiornamento 09.09.2015 MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CARTA DI CREDITO KATAWEB Prodotto offerto da UniCredit S.p.A tramite il sito internet www.ucfin.it 1. Identità

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CONTO DEPOSITO PERSONE FISICHE

FOGLIO INFORMATIVO CONTO DEPOSITO PERSONE FISICHE FOGLIO INFORMATIVO CONTO DEPOSITO PERSONE FISICHE INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Farmafactoring S.p.A. Sede Legale e Direzione Generale: Via Domenichino, n 5 20149 Milano Numero di telefono al quale il

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO PSD

DOCUMENTO INFORMATIVO PSD INFORMAZIONI SULLA BANCA Modifiche, durata e recesso dal contratto BANCA POPOLARE PUGLIESE: Modifiche contrattuali Società Cooperativa per azioni, Codice ABI 5262.1, Sede Legale Amministrativa e Direzione

Dettagli

CONTRATTO DI CONTO DEPOSITO E SERVIZI DI PAGAMENTO: CONDIZIONI GENERALI SEZIONE I PRINCIPI CHE REGOLANO IL RAPPORTO

CONTRATTO DI CONTO DEPOSITO E SERVIZI DI PAGAMENTO: CONDIZIONI GENERALI SEZIONE I PRINCIPI CHE REGOLANO IL RAPPORTO CONTRATTO DI CONTO DEPOSITO E SERVIZI DI PAGAMENTO: CONDIZIONI GENERALI Il contratto tra cliente e Banca Privata Leasing è costituito da tre elementi: queste Condizioni Generali; il Foglio informativo

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO ai sensi delle vigenti disposizioni in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari

FOGLIO INFORMATIVO ai sensi delle vigenti disposizioni in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari FOGLIO INFORMATIVO ai sensi delle vigenti disposizioni in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari CONTO DEPOSITO YOUBANKING - Clienti Consumatori - INFORMAZIONI SULLA BANCA Piazza

Dettagli

CARTELLO RELATIVO AD OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO AI SENSI DEL D.LGS.N.11/2010 (PSD) Aggiornato al 7 gennaio 2015

CARTELLO RELATIVO AD OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO AI SENSI DEL D.LGS.N.11/2010 (PSD) Aggiornato al 7 gennaio 2015 Con il presente Cartello si mettono a disposizione le informazioni precontrattuali che il cliente può consultare prima della conclusione di ciascuna operazione di pagamento, come disposto dal D.Lgs. 11/2010

Dettagli

Documento Informativo PSD (Payment Services Directive)

Documento Informativo PSD (Payment Services Directive) Allegato 1 Documento Informativo PSD (Payment Services Directive) INFORMAZIONI SULLA BANCA UBS (Italia) S.p.A. Via del Vecchio Politecnico, 3-20121 - Milano Tel.: 800-220398 (Numero Verde Gratuito) Fax:

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO PSD

DOCUMENTO INFORMATIVO PSD Banca di Credito Peloritano S.p.A. Sede Legale e Direzione Generale: 98122 Messina (ME) Via Oratorio San Francesco,s.n. Capitale Sociale al 31.12.2011: Euro 9.150.000,00(i.v..) Codice Fiscale e Partita

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO ai sensi delle vigenti disposizioni in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari

FOGLIO INFORMATIVO ai sensi delle vigenti disposizioni in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari FOGLIO INFORMATIVO ai sensi delle vigenti disposizioni in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari CONTO DI DEPOSITO RENDICONTO ORDINARIO - Clienti Consumatori - INFORMAZIONI SULLA

Dettagli

CONTO CORRENTE DI BASE PER CONSUMATORI L. 214/2011

CONTO CORRENTE DI BASE PER CONSUMATORI L. 214/2011 Aggiornato al 25/09/2013 N release 0004 Pagina 1 di 8 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica: Forma giuridica: Sede legale e amministrativa: BANCA INTERPROVINCIALE S.p.A. Società per

Dettagli

Caratteristiche e rischi tipici dell operazione o del servizio

Caratteristiche e rischi tipici dell operazione o del servizio Foglio N. 4.12.0.MC informativo Redatto in ottemperanza alla deliberazione CICR del 4 marzo 2003, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n 72 del 27 marzo del 2003 e delle Istruzioni di Vigilanza emanate

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO (circuito VISA) Il presente documento rappresenta le condizioni offerte alla generalità della clientela

FOGLIO INFORMATIVO (circuito VISA) Il presente documento rappresenta le condizioni offerte alla generalità della clientela FINANZIATORE INTERMEDIARIO DEL CREDITO Capitale sociale e riserve: 99.131.736,07 euro Iscritta nell Elenco Generale ex Art. 106 n. 32042 e nell'elenco Speciale n. 32494 Art. 107 T.U.B. Soggetta all'attività

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO ai sensi delle vigenti disposizioni in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari

FOGLIO INFORMATIVO ai sensi delle vigenti disposizioni in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari FOGLIO INFORMATIVO ai sensi delle vigenti disposizioni in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari CONTO DEPOSITO YOUBANKING - Clienti Consumatori - INFORMAZIONI SULLA BANCA Piazza

Dettagli

CARTA JE@NS MASTERCARD

CARTA JE@NS MASTERCARD Foglio N. 4.15.0 informativo Codice Prodotto Redatto in ottemperanza al D.Lgs. 385 del 1 settembre 1993 "Testo Unico delle leggi in materia bancarie creditizia" (e successive modifiche ed integrazioni)

Dettagli

CARTA JE@NS MASTERCARD

CARTA JE@NS MASTERCARD Foglio N. 4.15.0 informativo Codice Prodotto Redatto in ottemperanza al D.Lgs. 385 del 1 settembre 1993 "Testo Unico delle leggi in materia bancarie creditizia" (e successive modifiche ed integrazioni)

Dettagli

CARTA PREPAGATA OOM+ FOGLIO INFORMATIVO. - Data aggiornamento: 19/05/2015. CARTA PREPAGATA OOM+ Pagina 1 di 5 INFORMAZIONI SULL EMITTENTE

CARTA PREPAGATA OOM+ FOGLIO INFORMATIVO. - Data aggiornamento: 19/05/2015. CARTA PREPAGATA OOM+ Pagina 1 di 5 INFORMAZIONI SULL EMITTENTE FOGLIO INFORMATIVO CARTA PREPAGATA OOM+ - Data aggiornamento: 19/05/2015 INFORMAZIONI SULL EMITTENTE Cassa Centrale Banca Credito Cooperativo del Nord Est S.p.A. Sede legale: Via Segantini, 5-38122 TRENTO

Dettagli

Sezione I - INFORMAZIONI SULLA BANCA

Sezione I - INFORMAZIONI SULLA BANCA Sezione I - INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica: Banca di Bologna Credito Cooperativo Società Cooperativa Sede legale e amministrativa: Piazza Galvani, 4 40124 Bologna Indirizzo telematico:

Dettagli

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CARTA MILES & MORE ORO

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CARTA MILES & MORE ORO Modulo n. MEUCF107 Agg. n. 010 Data aggiornamento 23.09.2015 MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CARTA MILES & MORE ORO Prodotto offerto da UniCredit S.p.A tramite il sito internet www.ucfin.it 1. Identità

Dettagli

Hello! Free. CARTA PREPAGATA FOGLIO INFORMATIVO Prodotto offerto da Banca Nazionale del lavoro S.p.a. tramite tecniche di comunicazione a distanza

Hello! Free. CARTA PREPAGATA FOGLIO INFORMATIVO Prodotto offerto da Banca Nazionale del lavoro S.p.a. tramite tecniche di comunicazione a distanza Hello! Free CARTA PREPAGATA FOGLIO INFORMATIVO Prodotto offerto da Banca Nazionale del lavoro S.p.a. tramite tecniche di comunicazione a distanza INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA NAZIONALE DEL LAVORO Società

Dettagli

CARTA PREPAGATA RICARICA EVO

CARTA PREPAGATA RICARICA EVO FOGLIO INFORMATIVO CARTA PREPAGATA RICARICA EVO - Data aggiornamento: 21.10.2013} INFORMAZIONI SULL EMITTENTE Cassa Centrale Banca Credito Cooperativo del Nord Est S.p.A. Sede sociale e direzione generale

Dettagli

TRASPARENZA BANCARIA FOGLIO INFORMATIVO CONTI CORRENTI IN DIVISA E C/C IN EURO DI NON RESIDENTI

TRASPARENZA BANCARIA FOGLIO INFORMATIVO CONTI CORRENTI IN DIVISA E C/C IN EURO DI NON RESIDENTI INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca: Banca del Fucino S.p.A. Indirizzo: Via Tomacelli 107-00186 Roma Telefono: 06.68976.1 Fax: 06.68300129 Sito internet: www.bancafucino.it E-mail: info@bancafucino.net Codice

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CARTA DI DEBITO CONTACTLESS CIRRUS MAESTRO INFORMAZIONI SULLA BANCA

FOGLIO INFORMATIVO CARTA DI DEBITO CONTACTLESS CIRRUS MAESTRO INFORMAZIONI SULLA BANCA INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica: Banca di Bologna Credito Cooperativo Società Cooperativa Sede legale e amministrativa: Piazza Galvani, 4 40124 Bologna Indirizzo telematico: www.bancadibologna.it

Dettagli

Generalità del soggetto che effettua l offerta fuori sede (nome e cognome indirizzo/sede legale e-mail tel.)

Generalità del soggetto che effettua l offerta fuori sede (nome e cognome indirizzo/sede legale e-mail tel.) Foglio Informativo n. A.7 Aggiornamento del 01.10.2015 FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE BASE PER SOGGETTI AVENTI DIRITTO A TRATTAMENTI PENSIONISTICI FINO A 18.000,00 ANNUI OPERATIVITA LIMITATA PER TIPOLOGIA

Dettagli

ALLEGATO Proposta di modifica unilaterale ai sensi dell art. 126 sexies del Testo Unico Bancario

ALLEGATO Proposta di modifica unilaterale ai sensi dell art. 126 sexies del Testo Unico Bancario ALLEGATO Proposta di modifica unilaterale ai sensi dell art. 126 sexies del Testo Unico Bancario La Sezione CARTA DI DEBITO delle Condizioni Economiche che disciplinano il servizio di Conto Corrente Arancio

Dettagli

CARTA PREPAGATA OOM+ FOGLIO INFORMATIVO INFORMAZIONI SULL EMITTENTE INFORMAZIONI SULLA BANCA COLLOCATRICE

CARTA PREPAGATA OOM+ FOGLIO INFORMATIVO INFORMAZIONI SULL EMITTENTE INFORMAZIONI SULLA BANCA COLLOCATRICE FOGLIO INFORMATIVO CARTA PREPAGATA OOM+ - Data aggiornamento: 04/01/20122a_Dec_Documento}_ INFORMAZIONI SULL EMITTENTE Cassa Centrale Banca Credito Cooperativo del Nord Est S.p.A. Sede legale: via Segantini

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA BANCA

INFORMAZIONI SULLA BANCA INFORMAZIONI SULLA BANCA GBM BANCA SpA Sede Legale e Amministrativa: via Abate Gimma n. 136 70122 Bari (BA). Capitale sociale al 31.12.2010: 28.579.000,00 Iscritta al Registro delle Imprese al n. P.I.

Dettagli

FOGLI INFORMATIVI (ai sensi della delibera CICR del 4.3.2003)

FOGLI INFORMATIVI (ai sensi della delibera CICR del 4.3.2003) FOGLI INFORMATIVI (ai sensi della delibera CICR del 4.3.2003) CASSA CENTRALE BANCA Spa CARTA PREPAGATA RICARICA DATI E QUALIFICA DEL SOGGETTO CHE ENTRA IN RAPPORTO CON IL CLIENTE (Banca incaricata dell

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo a:

FOGLIO INFORMATIVO relativo a: FOGLIO INFORMATIVO relativo a: Servizio CARTA DI DEBITO (Prelevamento circuito domestico BANCOMAT Pagamento POS circuito domestico PagoBANCOMAT Servizio di prelevamento circuito internazionale Cirrus/pagamento

Dettagli

IL PRESENTE FOGLIO INFORMATIVO NON EDIZIONE N. 1 COSTITUISCE OFFERTA AL PUBBLICO AI SENSI DELL'ART. 1336 C.C. CARTA CONTO

IL PRESENTE FOGLIO INFORMATIVO NON EDIZIONE N. 1 COSTITUISCE OFFERTA AL PUBBLICO AI SENSI DELL'ART. 1336 C.C. CARTA CONTO Foglio informativo redatto ai sensi della disciplina in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari IL PRESENTE FOGLIO INFORMATIVO NON EDIZIONE N. 1 COSTITUISCE OFFERTA AL

Dettagli

Informazioni europee di Base sul Credito ai Consumatori per la Carta di Credito BancoPosta Più. Compass Banca S.p.A.

Informazioni europee di Base sul Credito ai Consumatori per la Carta di Credito BancoPosta Più. Compass Banca S.p.A. Informazioni europee di Base sul Credito ai Consumatori per la Carta di Credito BancoPosta Più. 1. Identità e contatti del finanziatore/ intermediario del credito Finanziatore Indirizzo Sito web Intermediario

Dettagli

Foglio informativo n. 2.01.04. Carta di credito. Carta Visa Oro.

Foglio informativo n. 2.01.04. Carta di credito. Carta Visa Oro. Foglio informativo n. 2.01.04. Carta di credito. Carta Visa Oro. Informazioni sulla banca. Intesa Sanpaolo Private Banking S.p.A. Sede Legale e Amministrativa: Via Hoepli 10 20121 Milano Sito Internet:

Dettagli

CONTO CORRENTE DI BASE PENSIONATI CON OPERATIVITA LIMITATA

CONTO CORRENTE DI BASE PENSIONATI CON OPERATIVITA LIMITATA Aggiornato al 27/08/2014 N release 0005 Pagina 1 di 7 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica: Forma giuridica: Sede legale e amministrativa: BANCA INTERPROVINCIALE S.p.A. Società per

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CARTA PREPAGATA TASCA INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COS'E' LA CARTA DI CREDITO PREPAGATA CONDIZIONI ECONOMICHE

FOGLIO INFORMATIVO CARTA PREPAGATA TASCA INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COS'E' LA CARTA DI CREDITO PREPAGATA CONDIZIONI ECONOMICHE INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Centro Emilia Credito Cooperativo Via Statale, 39 44042 Corporeno (Ferrara) Tel.: 051972711 Fax 051972246 E-mail: Email@bancacentroemilia.it - Sito internet: www.bancacentroemilia.it

Dettagli

Dati e Qualifica del soggetto incaricato dell'offerta Fuori Sede Nome/Ragione Sociale : Numero Delibera Iscrizione all'albo/elenco :

Dati e Qualifica del soggetto incaricato dell'offerta Fuori Sede Nome/Ragione Sociale : Numero Delibera Iscrizione all'albo/elenco : Foglio N. 4.11.0 informativo Codice Prodotto Redatto in ottemperanza al D.Lgs. 385 del 1 settembre 1993 Testo Unico delle leggi in materia bancarie creditizia (e successive modifiche ed integrazioni) e

Dettagli

CARTA DI CREDITO UNICREDITCARD FLEXIA CLASSIC WWF

CARTA DI CREDITO UNICREDITCARD FLEXIA CLASSIC WWF LG00000NEW.bmp Modulo n. MECL74 Aggiornamento n. 014 Data ultimo aggiornamento 02.09.2015 MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CARTA DI CREDITO UNICREDITCARD FLEXIA CLASSIC WWF Prodotto venduto da UniCredit

Dettagli

CONTO CORRENTE DI BASE PENSIONATI L. 214/2011

CONTO CORRENTE DI BASE PENSIONATI L. 214/2011 Aggiornato al 27/08/2014 N release 0005 Pagina 1 di 7 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica: Forma giuridica: Sede legale e amministrativa: BANCA INTERPROVINCIALE S.p.A. Società per

Dettagli

L elenco degli esercenti dotati di POS per la lettura contact-less è consultabile sul sito internet www.mastercard.it/paypass.

L elenco degli esercenti dotati di POS per la lettura contact-less è consultabile sul sito internet www.mastercard.it/paypass. INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO CARTA PREPAGATA "RICARICA EVO" Cassa Centrale Banca Credito Cooperativo del Nord Est S.p.A. Sede legale: Via Segantini, 5-38122 TRENTO (ITALIA) Tel.: +39 0461

Dettagli

Cassa Rurale ed Artigiana di Treviso Credito Cooperativo Società Cooperativa

Cassa Rurale ed Artigiana di Treviso Credito Cooperativo Società Cooperativa Società Cooperativa fondata nel 1892 Aderente al Fondo Nazionale di Garanzia Aderente al Fondo di Garanzia degli Obbligazionisti delle BCC Aderente al Fondo di Garanzia dei Depositanti del Credito Cooperativo

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO DEPOSITO E AMMINISTRAZIONE TITOLI

FOGLIO INFORMATIVO DEPOSITO E AMMINISTRAZIONE TITOLI Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi Bancari e finanziari FOGLIO INFORMATIVO DEPOSITO E AMMINISTRAZIONE TITOLI INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA FINANZIARIA INTERNAZIONALE S.P.A. in breve

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo a: Relax Banking (L internet banking del Credito Cooperativo)

FOGLIO INFORMATIVO relativo a: Relax Banking (L internet banking del Credito Cooperativo) FOGLIO INFORMATIVO relativo a: Relax Banking (L internet banking del Credito Cooperativo) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Cagliari Soc. Coop. Viale Armando Diaz, 107/109-09125

Dettagli

DATI TITOLARE. Cognome Nome Sesso. Codice Fiscale Documento identità (a) Num. Rilasciato da In data

DATI TITOLARE. Cognome Nome Sesso. Codice Fiscale Documento identità (a) Num. Rilasciato da In data CARTA PREPAGATA Spett.le BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DELL ALTA PADOVANA S.C. Via Caltana 7 35011 Campodarsego (Padova) Iniziativa N : Io Sottoscritto, chiedo la concessione della Carta Prepagata Primo

Dettagli

NORME DEL CONTRATTO QUADRO PER I SERVIZI DI PAGAMENTO COLLEGATO AL CONTO CORRENTE DI CORRISPONDENZA

NORME DEL CONTRATTO QUADRO PER I SERVIZI DI PAGAMENTO COLLEGATO AL CONTO CORRENTE DI CORRISPONDENZA NORME DEL CONTRATTO QUADRO PER I SERVIZI DI PAGAMENTO COLLEGATO AL CONTO CORRENTE DI CORRISPONDENZA 1 DEFINIZIONI 1.1 I termini di seguito elencati e utilizzati con la lettera iniziale maiuscola, anche

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO Art. 1 Premessa Le seguenti norme costituiscono, unitamente al Documento di Sintesi e al Modulo di Apertura, il contratto (di seguito il Contratto ) tra il Cliente e Banca

Dettagli

CARTA PREPAGATA RICARICA EVO

CARTA PREPAGATA RICARICA EVO FOGLIO INFORMATIVO CARTA PREPAGATA RICARICA EVO - Data aggiornamento: 19/05/2015 INFORMAZIONI SULL EMITTENTE Cassa Centrale Banca Credito Cooperativo del Nord Est S.p.A. Sede legale: Via Segantini, 5-38122

Dettagli

Prima di scegliere e firmare il contratto è quindi necessario leggere attentamente il foglio informativo. 10,33

Prima di scegliere e firmare il contratto è quindi necessario leggere attentamente il foglio informativo. 10,33 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica: BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI BRESCIA, società cooperativa Sede legale: BRESCIA, via Reverberi 1 Sede amministrativa: NAVE, via Brescia 118 Telefono:

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo a SERVIZI TELEMATICI

FOGLIO INFORMATIVO. relativo a SERVIZI TELEMATICI FOGLIO INFORMATIVO relativo a SERVIZI TELEMATICI INFORMAZIONI SULLA BANCA Cassa Padana B.C.C. Società Cooperativa Via Garibaldi, 25-25024 Leno (BS) Tel.: 030 9040265/280 Fax: 030 9068361 e-mail: organizzazione@cassapadana.it

Dettagli

SERVIZIO ACQUIRING UNICREDIT - VENDITE TELEFONICHE E PER CORRISPONDENZA (MO.TO. - Mail Order/Telephone Order)

SERVIZIO ACQUIRING UNICREDIT - VENDITE TELEFONICHE E PER CORRISPONDENZA (MO.TO. - Mail Order/Telephone Order) LG00000NEW.bmp Foglio Informativo n. GP80 Aggiornamento n. 005 Data ultimo aggiornamento 21.07.2015 Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari ai sensi degli artt. 115

Dettagli

Foglio Informativo AFFIDAMENTI IN CONTO CORRENTE

Foglio Informativo AFFIDAMENTI IN CONTO CORRENTE Informazioni sulla banca Denominazione e forma giuridica: BANCA DEL SUD S.p.A. Sede legale e amministrativa: VIA CALABRITTO, 20 80121 NAPOLI Indirizzo telematico: info@bancadelsud.com Codice ABI: 03353

Dettagli

Banca di Romano e S.Caterina Credito Cooperativo (VI) Società Cooperativa

Banca di Romano e S.Caterina Credito Cooperativo (VI) Società Cooperativa INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO Banca di Romano e S.Caterina Credito Cooperativo (VI) Società Cooperativa Sede legale : Romano d Ezzelino (VI) Via Gen. Giardino n. 3 Sede amministrativa : Via

Dettagli

DESCRIZIONE SERVIZI COLLEGATI E ACCESSORI

DESCRIZIONE SERVIZI COLLEGATI E ACCESSORI GLFHPEUH )RJOLR,QIRUPDWLYR Pag. 1 / 5 &$57(35(3$*$7(120,1$7,9(.5

Dettagli

Banca di Credito Cooperativo di San Giovanni Rotondo Società Cooperativa a responsabilità limitata fondata nel 1918

Banca di Credito Cooperativo di San Giovanni Rotondo Società Cooperativa a responsabilità limitata fondata nel 1918 FOGLIO INFORMATIVO CARTA DI DEBITO ABI800 "UNIVERSITARI" INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di San Giovanni Rotondo Società Cooperativa a responsabilità limitata fondata nel 1918 Sede

Dettagli

Foglio informativo n. 2321/07 Carta di pagamento. Carta di Credito Clessidra.

Foglio informativo n. 2321/07 Carta di pagamento. Carta di Credito Clessidra. Foglio informativo n. 2321/07 Carta di pagamento. Carta di Credito Clessidra. Informazioni sull intermediario. Moneta S.p.A. Sede legale ed amministrativa: Via Indipendenza 2 40121 BOLOGNA Servizio Clienti

Dettagli

Dati e Qualifica del soggetto incaricato dell'offerta Fuori Sede Nome/Ragione Sociale : Numero Delibera Iscrizione all'albo/elenco :

Dati e Qualifica del soggetto incaricato dell'offerta Fuori Sede Nome/Ragione Sociale : Numero Delibera Iscrizione all'albo/elenco : Foglio N. 4.25.0 informativo Codice Prodotto Redatto in ottemperanza al D.Lgs. 385 del 1 settembre 1993 Testo Unico delle leggi in materia bancarie creditizia (e successive modifiche ed integrazioni) e

Dettagli

Servizi accessori al Conto Corrente - Consumatori

Servizi accessori al Conto Corrente - Consumatori BANCA PRIVATA INDIPENDENTE FONDATA NEL 1888 FOGLIO INFORMATIVO Servizi accessori al Conto Corrente - Consumatori Aggiornato al 1 dicembre 2015 (D.Lgs 1/9/93 n.385 Titolo VI, deliberazione CICR 4/3/2003

Dettagli

TRASPARENZA BANCARIA FOGLIO INFORMATIVO CONTI CORRENTI IN DIVISA E C/C IN EURO DI NON RESIDENTI

TRASPARENZA BANCARIA FOGLIO INFORMATIVO CONTI CORRENTI IN DIVISA E C/C IN EURO DI NON RESIDENTI INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca: Banca del Fucino S.p.A. Indirizzo: Via Tomacelli 107-00186 Roma Telefono: 06.68976.1 Fax: 06.68300129 Sito internet: www.bancafucino.it E-mail: info@bancafucino.net Codice

Dettagli

CONTRATTO DI ORDINI PER ACQUISTO DI TITOLI ATTRAVERSO OPERAZIONI DI PRESTITO E RIPORTO

CONTRATTO DI ORDINI PER ACQUISTO DI TITOLI ATTRAVERSO OPERAZIONI DI PRESTITO E RIPORTO Spett.le CONTRATTO DI ORDINI PER ACQUISTO DI TITOLI ATTRAVERSO OPERAZIONI DI PRESTITO E RIPORTO Con la presente io/noi sottoscritto/i, nel dichiararvi che è mia/nostra esigenza ottenere in prestito

Dettagli

Tasso Annuo Effettivo Globale (TAEG)

Tasso Annuo Effettivo Globale (TAEG) INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO Banca di Credito Cooperativo di Santeramo in Colle (BA) Soc.Coop. Via Tirolo,2-70029 Santeramo in Colle Tel.: 080 8828011- Fax: 080 3036515 Email: info@bccsanteramo.it

Dettagli

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CARTA DI CREDITO UNICREDITCARD FLEXIA CLASSIC E

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CARTA DI CREDITO UNICREDITCARD FLEXIA CLASSIC E Modulo n. MECL75 Agg. n. 01 Data aggiornamento 12.11.2013 MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CARTA DI CREDITO UNICREDITCARD FLEXIA CLASSIC E Prodotto venduto da UniCredit SpA tramite le Filiali contraddistinte

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CARTABCC V-PAY INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI DEL SERVIZIO

FOGLIO INFORMATIVO CARTABCC V-PAY INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI DEL SERVIZIO INFORMAZIONI SULLA BANCA CREDITO COOPERATIVO CASSA RURALE ED ARTIGIANA DI ERCHIE Società Cooperativa Sede Legale ERCHIE (BR) Via Roma, 89 CAP 72020 Tel: 0831/767067 Fax: 0831/767591 Email: info.08537@bccerchie.it

Dettagli

CONTO DEPOSITO INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COS E IL CONTO DI DEPOSITO FOGLIO INFORMATIVO CONTO DEPOSITO

CONTO DEPOSITO INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COS E IL CONTO DI DEPOSITO FOGLIO INFORMATIVO CONTO DEPOSITO CONTO DEPOSITO INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA DI CREDITO COOPERATIVO GIUSEPPE TONIOLO Via Sebastiano Silvestri n.113 - cap 00045 - Genzano di Roma (RM) Capitale e riserve al 31/12/2013-34.368.294 Tel.:

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO N. 39/006. relativo al. contratto BANCOMAT e SERVIZI ACCESSORI INFORMAZIONI SULLA BANCA

FOGLIO INFORMATIVO N. 39/006. relativo al. contratto BANCOMAT e SERVIZI ACCESSORI INFORMAZIONI SULLA BANCA INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di BUCCINO Società Cooperativa fondata nel 1982 Sede legale in Buccino, Piazza Mercato Loc. Borgo, cap. 84021 Tel.: 0828-752200 Fax: 0828-952377 [e-mail

Dettagli

Carta Conto FOGLIO INFORMATIVO. Aggiornato al 1 gennaio 2015

Carta Conto FOGLIO INFORMATIVO. Aggiornato al 1 gennaio 2015 BANCA PRIVATA INDIPENDENTE FONDATA NEL 1888 FOGLIO INFORMATIVO Carta Conto Aggiornato al 1 gennaio 2015 (D.Lgs 1/9/93 n.385 Titolo VI, deliberazione CICR 4/3/2003 e relative disposizioni di attuazione)

Dettagli

Nel caso di offerta fuori sede dati (nome, indirizzo, telefono, e-mail) e qualifica del soggetto che entra in rapporto con il cliente

Nel caso di offerta fuori sede dati (nome, indirizzo, telefono, e-mail) e qualifica del soggetto che entra in rapporto con il cliente ALLALLEalal Sede legale e Direzione Generale: via Lucrezia Romana 41-47 00178 Roma FOGLIO INFORMATIVO CARTA PREPAGATA - CARTABCC TASCA Ai sensi del Provvedimento della Banca d Italia del 15 febbraio 2010

Dettagli

B.I.P. ON-LINE INTERNET BANKING

B.I.P. ON-LINE INTERNET BANKING Aggiornato al 17/10/2013 N release 0008 Pagina 1 di 6 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica: BANCA INTERPROVINCIALE S.p.A. Forma giuridica: Società per Azioni Sede legale e amministrativa:

Dettagli

CASSA RURALE DI ALDENO E CADINE B.C.C. - SOCIETA' COOPERATIVA INDIRIZZO 38060 ALDENO TN - VIA ROMA, 1 TELEFONO E FAX 0461 842 517-0461 842 101

CASSA RURALE DI ALDENO E CADINE B.C.C. - SOCIETA' COOPERATIVA INDIRIZZO 38060 ALDENO TN - VIA ROMA, 1 TELEFONO E FAX 0461 842 517-0461 842 101 FOGLIO INFORMATIVO STRUMENTO DI INVESTIMENTO Conto Deposito AGGIORNATO AL 01/06/2015 D00002 DATI INFORMATIVI DELLA BANCA DENOMINAZIONE CASSA RURALE DI ALDENO E CADINE B.C.C. - SOCIETA' COOPERATIVA INDIRIZZO

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo al DEPOSITO A RISPARMIO

FOGLIO INFORMATIVO relativo al DEPOSITO A RISPARMIO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI Redatto ai sensi del decreto legislativo 1 settembre 1993, titolo VI del Testo Unico ed ai sensi delle Istruzioni di Vigilanza

Dettagli

A ALLEGATO AL CONTRATTO DI CARTA DI CREDITO SERVIZI ACCESSORI CARTA DI CREDITO

A ALLEGATO AL CONTRATTO DI CARTA DI CREDITO SERVIZI ACCESSORI CARTA DI CREDITO A ALLEGATO AL CONTRATTO DI CARTA DI CREDITO SERVIZI ACCESSORI CARTA DI CREDITO MODULO DI ADESIONE Cognome Nome Sesso (M, F) Nato il a Prov Nazione Indirizzo attuale N CAP Località Prov Codice fiscale N.

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO MITO (Multichannel Internet Trading On line)

FOGLIO INFORMATIVO MITO (Multichannel Internet Trading On line) Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari FOGLIO INFORMATIVO MITO (Multichannel Internet Trading On line) INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA FINANZIARIA INTERNAZIONALE S.P.A.

Dettagli

Banca di Romano e S.Caterina Credito Cooperativo (VI) Società Cooperativa

Banca di Romano e S.Caterina Credito Cooperativo (VI) Società Cooperativa INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO Banca di Romano e S.Caterina Credito Cooperativo (VI) Società Cooperativa Sede legale : Romano d Ezzelino (VI) Via Gen. Giardino n. 3 Sede amministrativa : Via

Dettagli

CARTA PREPAGATA ENJOY

CARTA PREPAGATA ENJOY DISCIPLINA DELLA TRASPARENZA DELLE CONDIZIONI CONTRATTUALI DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI - (Titolo VI Testo Unico Bancario - D. Lgs. 385/1993) FOGLIO INFORMATIVO Il pr Foglio Informativo

Dettagli

Foglio informativo n. 2209. OPERAZIONI DI FACTORING GARANZIA DEI CREDITI COMMERCIALI

Foglio informativo n. 2209. OPERAZIONI DI FACTORING GARANZIA DEI CREDITI COMMERCIALI Foglio informativo n. 2209. OPERAZIONI DI FACTORING GARANZIA DEI CREDITI COMMERCIALI Informazioni sulla banca Denominazione: MEDIOCREDITO ITALIANO S.P.A. Sede legale e amministrativa : Via Montebello 18-20121

Dettagli

CONDIZIONI DI MIGLIOR FAVORE RICONOSCIUTE RISPETTO A FOGLIO INFORMATIVO

CONDIZIONI DI MIGLIOR FAVORE RICONOSCIUTE RISPETTO A FOGLIO INFORMATIVO CONDIZIONI DI MIGLIOR FAVORE RICONOSCIUTE RISPETTO A FOGLIO INFORMATIVO DISCIPLINA DELLA TRASPARENZA DELLE CONDIZIONI CONTRATTUALI DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI - (Titolo VI Testo

Dettagli