Sassetta Ex Chiesa del Gesù Sassetta Beato Angelico Beato Angelico

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Sassetta Ex Chiesa del Gesù Sassetta Beato Angelico Beato Angelico"

Transcript

1 Madonna col Bambino e i santi Nicola, Michele, Giovanni battista e Margherita d Ungheria (prima metà del XV sec.), tempera su tavola di Stefano di Giovanni, detto il Sassetta (scuola senese). Sarcofago con trionfo di Dioniso e Vittorie alate (160 d.c. ca); in marmo delle Alpi Apuane raffigura la battaglia fra Dioniso e le Amazzoni. Desta interesse la plasticità delle figure e la loro movimentazione evidenziata dalla torsione dei corpi combattenti. Soffitto ligneo a cassettoni istoriati (1536?) realizzato da Michelangelo Leggi, detto il Mezzanotte. Crocifissione (terzo decennio del XIV sec.) di Pietro Lorenzetti. Beato Angelico (Vicchio di Mugello 1395 ca-roma 1455). Fra Giovanni da Fiesole, detto il Beato Angelico, fu un frate domenicano che illustrò soltanto temi sacri perché riteneva la pittura uno strumento utile alla salvezza delle anime. Nelle sue opere permangono i fondali in oro di retaggio medievale e il realismo e la prospettiva tipici del Rinascimento. I lavori dell Angelico sono caratterizzati da un cromatismo delicato e brillante e dall uso di una luce piena, capace di sottolineare figure ed oggetti creando zone d ombra concrete. Ex Chiesa del Gesù Il complesso architettonico del Gesù, fatto edificare tra il 1498 e il 1505 dalla Confraternita laicale del Buon Gesù, si componeva di una chiesa superiore (quella, appunto, del Gesù destinata, a partire dai primi anni del 700, a diventare il Battistero della Cattedrale) e di un oratorio inferiore, ad uso dei membri della Compagnia. La chiesa superiore, ad una sola navata, custodisce delle vere e proprie perle artistiche. Lo stupendo soffitto ligneo (1536?, legno di pioppo dipinto e parzialmente dorato) è opera di Michelangelo Leggi, detto il Mezzanotte (Cortona?-1544) ed è composto, tra gli altri elementi, da 45 grandi ottagoni in cui sono inseriti i simboli della passione di Cristo e il monogramma IHS (associato, come già detto, a S. Bernardino). All interno trovano collocazione: l Assunta (primo decennio del XV sec.), tempera su tavola di Martino di Bartolomeo (Siena ); S. Francesco, s. Bernardino da Siena e s. Antonio da Padova (sesto decennio del XV sec.), tempera su tavola di Domenico di Michelino (Firenze ) e il trittico, su sfondo dorato, di Stefano di Giovanni, detto il Sassetta ( ) proveniente dalla Chiesa di S. Domenico con Madonna col Bambino e i santi Nicola, Michele, Giovanni battista e Margherita d Ungheria, e sulla cornice L arcangelo Gabriele, Agnus Madonna col Bambino e i santi Matteo, Giovanni battista, Giovanni evangelista e Maria Maddalena; sulla cornice: L arcangelo Gabriele, Agnus Dei e la Vergine Annunziata; sulla predella: episodi della Vita di san Domenico. Questa tempera su tavola fu realizzata dal Beato Angelico nel 1438 per la Chiesa di S. Domenico. 40 Musei Museo Diocesano 41

2 Fonte battesimale (1474) in marmo, eseguito da Ciuccio di Nuccio e racchiuso entro una balaustra. Sulla faccia centrale è scolpito il Battesimo di Gesù e in quelle laterali dei putti. Pagina seguente Annunciazione ( ), capolavoro di Fra Giovanni da Fiesole, detto il Beato Angelico (Vicchio di Mugello 1395 ca-roma 1455). Nell opera, commissionata da un mercante di tessuti per la Chiesa di S. Domenico, la Madonna e l Angelo sono dolcemente e armoniosamente ritratti all interno di un raffinato porticato che evidenzia la ricercata e mirabile visione prospettica. Per sottolineare l altissimo valore religioso del dipinto, in alto a sinistra si scorgono le figure di Adamo ed Eva che, cacciati dall Eden, fanno da contraltare a Colei che ha accettato la maternità affinché si compisse il divino disegno di salvezza. Dei e la Vergine Annunziata; gli abiti dei santi sono notevolmente colorati e quello di s. Nicola (primo a sinistra) è particolarmente regale e sontuoso. Nella sala trova posto anche la Crocifissione (terzo decennio del XIV sec.), tempera su tavola di Pietro Lorenzetti; alle estremità dei bracci ci sono Dio Padre, la Madonna e s. Giovanni evangelista. Vi è, inoltre, la tempera su tavola (1438) di Guido di Pietro, poi Fra Giovanni da Fiesole, detto il Beato Angelico (Vicchio di Mugello 1395 ca-roma 1455) con la Madonna col Bambino e i santi Matteo, Giovanni battista, Giovanni evangelista e Maria Maddalena; mentre sulla cornice sono L Arcangelo Gabriele, Agnus Dei e la Vergine Annunziata e sulla predella episodi della Vita di san Domenico. Nel trittico, a sfondo dorato, la Madonna è raffigurata al centro, seduta su un trono la cui copertura si compone di un arco sostenuto da piccole colonne, mentre dal fondo appaiono figure di angeli; l insieme rende molto efficace la prospettiva. Da notare con attenzione l intensità dei colori usati. In questo eccellente ambiente spicca l Annunciazione ( ), sublime dipinto su tavola del Beato Angelico. In questa famosa Annunciazione, una delle cinque realizzate dal frate domenicano, i colori sono luminosi, le vesti impreziosite da ornamenti e la totalità infonde un emozionante bellezza e serenità. Sulla predella è possibile apprezzare, per la dovizia di dettagli e la descrizione del paesaggio, le Storie della Vergine, tra cui l Apparizione a s. Domenico. Anche l Assunzione della Vergine coi santi Benedetto e Scolastica ( ca), un magnifico dipinto su tela di Bartolomeo della Gatta (Firenze ) proveniente dal monastero benedettino delle Contesse, è sistemato nell ex Chiesa del Gesù. La grande opera (cm 389x237) domina la parete sinistra sulla quale è collocata. La scena, di assoluta suggestione e notevole pregio, è divisa in due parti: in quella inferiore è rappresentato il sepolcro vuoto di Maria (davanti al quale stanno inginocchiati s. Benedetto e s. Scolastica) circondato dai Dodici Apostoli e di essi i più vecchi hanno visi emaciati per l estasi o la riflessione. In quella superiore, contornata da eleganti angeli, è la Madonna in tutta la sua soavità e dolcezza, che dona la Sacra Cintola a san Tommaso, l unico personaggio ritratto di spalle, con i piedi vicini al sepolcro e lo sguardo rivolto al cielo. Dove un tempo era l altare maggiore ora è esposto il quattrocentesco Fonte battesimale in marmo, opera del cortonese Ciuccio di Nuccio. Originariamente era situato nella Cattedrale di S. Maria Assunta (già Chiesa di S. Vincenzo). 42 Musei Chiese 43

3 Ex Sacrestia della Chiesa del Gesù Nella sacrestia, che era tale finché la chiesa è rimasta officiata, sono oggi custodite alcune preziose opere che provengono dalla trecentesca Chiesa di S. Margherita, distrutta nella seconda metà del XIX secolo per edificare l attuale Santuario. Si possono, perciò, ammirare le realizzazioni più arcaiche esposte al Museo, quasi tutte di ambiente senese (anche se non mancano quelle di ambiente aretino): Madonna col Bambino in trono e quattro angeli (terzo decennio del XIV sec.), tempera su tavola, firmata da Pietro Lorenzetti (doc ) con un esametro latino; Madonna col Bambino (1336 ca), tempera su tavola di Niccolò di Segna; Andata sul Calvario (frammenti, quinto decennio del XIV sec.), affresco di Pietro Lorenzetti staccato dal Santuario di Santa Margherita, e i frammenti degli straor dinari affreschi che, attribuiti ai Lorenzetti, ornavano l interno dell antica Chiesa di S. Margherita. Da osservare il dossale d altare con S. Margherita da Cortona e storie della sua vita ( , poco dopo la morte della santa) di ignoto pittore aretino, proveniente dal Monastero di S. Chiara. Da notare le due Madonne col Bambino (inizi XIV sec.) in marmo, di ambito senese, provenienti dalla Chiesa di S. Margherita; una di esse è attribuita a Gano di Fazio da Siena. S. Margherita da Cortona e storie della sua vita ( ), di ignoto pittore aretino. È ritenuta l immagine più datata della santa e per questo motivo assume natura documentaria. Andata sul Calvario di Pietro Lorenzetti, frammento di affresco in cui si può contemplare l espressione fortemente drammatica del viso, segnato dalla fatica, di Gesù che porta la croce. Madonna col Bambino (inizi XIV sec.), ascrivibile a Gano di Fazio. Assunzione della Vergine coi santi Benedetto e Scolastica ( ca), Bartolomeo della Gatta (Firenze ). 44 Musei Museo Diocesano 45

4 Elegante scalone in pietra ( ) di Filippo Berrettini che collega la chiesa superiore all oratorio inferiore. Alle pareti sono sistemati i bozzetti per le stazioni della Via Crucis di Gino Severini, eseguiti poi in mosaico lungo via Santa Margherita. Gesù crocifisso (terzo decennio del XIV sec.), Pietro Lorenzetti, tempera su tavola sagomata. Oratorio cinquecentesco affrescato da Cristoforo Gherardi detto il Doceno. Oratorio del Gesù Per accedere al sottochiesa del Gesù, che originariamente era l Oratorio della Confraternita laicale del Buon Gesù riservato agli incontri dei confratelli e di minore dimensione rispetto a quella odierna, si scende uno scalone realizzato, come l ingresso monumentale, da Filippo Berrettini nel , che prese il posto di una scala a chiocciola. Per far ciò fu indispensabile ingrandire di alcuni metri il salone, inserire sulla facciata un portale in arenaria con cornice scolpita ed effettuare sulla piazza una piccola aggiunta lungo la cinta muraria per garantire il collegamento tra il piano della chiesa e il nuovo locale venutosi a creare al di sopra della sacrestia (per decenni sede dell Archivio Capitolare). In fondo allo scalone, vicino alla porta d ingresso dell oratorio, è Gesù crocifisso (1325 ca), tempera su tavola sagomata attribuita a Pietro Lorenzetti e rinvenuta a metà del XX secolo. Relativamente ai magnifici affreschi ( ) che si possono ammirare all interno dell oratorio, è da dire che furono progettati da Giorgio Vasari e poi portati a compimento dal suo abile allievo Cristoforo Gherardi detto il Doceno (Sansepolcro ). Il ciclo pittorico sulle pareti laterali si ispira ai sacrifici dell Antico Testamento quali quello di Isacco, Abramo, Abele e altri ancora (profetici, comunque, del Sacrificio di Cristo), sulla volta, inve- ce, sono affrescati tre episodi particolarmente significativi ed evocativi del Nuovo Testamento: la Trasfigurazione, la Discesa al Limbo di Gesù e la Conversione di Saulo. Molto interessanti da osservare sono gli stalli lignei (1517) lavorati e intagliati da Vincenzo di Pietro Paolo da Cortona (Cortona ). Sul fondo della sala troneggia una splendida Pietà tra le tre Marie ( ca), ascrivibile alla bottega di Benedetto Buglioni. Sala Signorelli In questa sala sono custodite ed esposte quasi tutte le opere che il sublime artista aveva eseguito per Cortona e che poi erano state sistemate in Cattedrale, a S. Margherita e nella Chiesa del Gesù. La raccolta di tanti capolavori nasce dall esigenza di attribuire i giusti onori e meriti al noto Maestro che nel XV e XVI secolo contribuì a rendere grandioso e luminoso il Rinascimento italiano, ma è anche indispensabile per evidenziare la sua produzione e distinguerla da quella della sua bottega. Il visitatore può, quindi, apprezzare con vivo interesse e compiacimento: l Adorazione dei pastori (1522 ca), dipinto dalla bottega di Luca Signorelli, proveniente dalla Chiesa di S. Francesco; il Compianto sul Cristo morto ( ), dipinto su tavola, una delle migliori opere di Luca Signorelli presenti a Cortona; l Adorazione dei pastori ( ), tempera su tavola della bottega di Pietà tra le tre Marie, terracotta policroma cinquecentesca, ritenuta opera della bottega di Benedetto Buglioni. Luca Signorelli (Cortona 1445 ca-1523). Il più famoso tra i cortonesi, celebrato nelle Vite di Vasari che lo definì capace di ingegno, di invenzione bizzarra e capricciosa, di trovate, virtuosismi. Fu allievo di Piero della Francesca anche se fondamentali per la sua formazione furono, poi, gli stimoli dell ambiente artistico fiorentino con cui venne in contatto. Caratteristiche della sua pittura sono il dinamismo e la forte plasticità nonché la perfezione e bellezza classica nella resa dei corpi (queste ultime riprese, in modo peculiare, dallo studio dell opera e dell arte del Pollaiolo). Nel 1482, a Roma, collaborò con il Perugino alla realizzazione degli affreschi nella Cappella Sistina dipingendo, insieme a Bartolomeo della Gatta, la parte relativa alla Morte di Mosè. Tra le sue opere più belle si ricorda: il grande ciclo di affreschi, compiuto nel Duomo di Orvieto, raffigurante scene del Giudizio Universale (con le storie dell Anticristo, la Resurrezione della carne, l Inferno e il Paradiso, tratte da La Divina Commedia di Dante Alighieri); La Flagellazione (1475 ca), contenuta nella Pinacoteca di Brera a Milano e il San Giorgio conservato a Londra. 46 Musei Museo Diocesano 47

5 Adorazione dei pastori ( ), bottega di Luca Signorelli. Alla realizzazione dell opera, soprattutto per quanto riguarda il gruppo dei pastori, ha contribuito non soltanto Francesco Signorelli ma anche un altro pittore, individuabile in Antonio di Donnino del Mazziere. Nella tempera su tavola la figura di Giuseppe, titolare dell altare, è collocata al centro della rappresentazione. Pagina seguente Compianto sul Cristo morto ( ), Luca Signorelli, dipinto su tavola per l altare della Chiesa di S. Margherita a Cortona; trasferito poi nel Duomo a metà del XVIII secolo, fu portato al Museo Diocesano nel La scena in primo piano (con un notevole uso del colore oro) è altamente drammatica ma particolarmente intense sono anche quelle sullo sfondo; a sinistra, infatti, si può notare una piccola ma densa Crocifissione con un grande affollamento di persone, cavalli, cavalieri e bandiere, mentre a destra la Resurrezione. Secondo quanto scrive Vasari nelle Vite, la perfezione anatomica del corpo di Cristo deriverebbe dall osservazione, da parte di Signorelli, del corpo del figlio morto di peste nel Nella predella sono raffigurate l Ultima Cena, la Preghiera al Getsèmani, l Arresto di Gesù, la Flagellazione. Luca Signorelli e qui trasportata dalla Chiesa superiore del Gesù; la Comunione degli Apostoli (1512), dipinto su tavola di Luca Signorelli; l Allegoria dell Immacolata Concezione ( ), di Luca Signorelli e collaboratore, dipinto su tavola; l Assunzione della Vergine ( ), di Luca Signorelli e bottega, dipinta per l altare maggiore della Cattedrale tale tavola ha un impatto cromatico molto interessante per l utilizzo di colori vivaci e lucenti (rosso, verde, giallo, oro) sugli ampi mantelli ; la Presentazione di Gesù al Tempio e predella (1521 ca), opera della bottega di Luca Signorelli proveniente dall oratorio della Madonnuccia di Piazza; la Madonna col Bambino e i santi Michele arcangelo, Antonio da Padova, Bernardino da Siena e Nicola da Bari (1515 ca), bottega di Luca Signorelli, tempera su tavola; la Madonna col Bambino e i santi Francesco, Ludovico da Tolosa, Bonaventura e Antonio da Padova ( ca), di Luca Signorelli e aiuti, tempera su tavola. 48 Musei Chiese 49

Patrimonio dell' Umanità dell'unesco SOFIA SILVIA ZAIN TIZIANO

Patrimonio dell' Umanità dell'unesco SOFIA SILVIA ZAIN TIZIANO Patrimonio dell' Umanità dell'unesco SOFIA SILVIA ZAIN TIZIANO Patrimonio dell' Unesco quando e perché Firenze è la città artistica per eccellenza, patria di molti personaggi che hanno fatto la storia

Dettagli

Arezzo, nel susseguirsi naturale delle sue strade, presenta Il

Arezzo, nel susseguirsi naturale delle sue strade, presenta Il Il Cammino del Sacro Arezzo, nel susseguirsi naturale delle sue strade, presenta Il Cammino del Sacro: il Museo diocesano, il Duomo e le altre chiese monumentali della città, tutti straordinariamente ricchi

Dettagli

La nascita della pittura occidentale

La nascita della pittura occidentale La nascita della pittura occidentale 1290-1295, tempera su tavola, Firenze, Basilica di Santa Maria Novella E' una tavola dipinta a tempera, dalle dimensioni di 578 cm di altezza e 406 cm di larghezza.

Dettagli

Elenco schedatura Beni mobili

Elenco schedatura Beni mobili Il Marketing dei beni culturali del Veneto Orientale Elenco schedatura Beni mobili ANNONE VENETO 1. Affresco Madonna della Pera Antica Chiesa di S. Vitale 2. Altare maggiore/candeliere marmoreo/tabernacolo/copia

Dettagli

1 Navata. Intorno alle finestre, collocate nelle lunette, cornici architettoniche

1 Navata. Intorno alle finestre, collocate nelle lunette, cornici architettoniche 1 La chiesa è a unica navata scandita in sei campate sulla quale si aprono simmetricamente, con archi a tutto sesto, dodici cappelle, delle quali due fungono da accesso laterale alla chiesa. La navata

Dettagli

Pittura del 1200 e del 1300. Prof.ssa Ida La Rana

Pittura del 1200 e del 1300. Prof.ssa Ida La Rana Pittura del 1200 e del 1300 Prof.ssa Ida La Rana Per molti secoli in Italia latradizione della pittura bizantina mantiene una profonda influenza sulla figurazione. Dalla metà del XIII secolo iniziano però

Dettagli

L arma per l Arte. Arte romana Urna cineraria

L arma per l Arte. Arte romana Urna cineraria 1 Arte romana Urna cineraria Fine sec. I d.c. Marmo di Carrara Città del Vaticano, Musei Vaticani, coperchio inv. n. 9183, cassa inv. n. 9184 5 Niccolò di Segna (Siena, documentato dal 1331 al 1348) Madonna

Dettagli

La vecchia chiesa parrocchiale dei Santi Simone e Giuda

La vecchia chiesa parrocchiale dei Santi Simone e Giuda La vecchia chiesa parrocchiale dei Santi Simone e Giuda Nel corso dei secoli, la vecchia parrocchiale di Sovico, subì notevoli trasformazioni. Dalle notizie esistenti, sappiamo che già nel XII secolo,

Dettagli

MANESIOMO e RINASCIMENTO. Vol II, pp. 322-331

MANESIOMO e RINASCIMENTO. Vol II, pp. 322-331 MANESIOMO e RINASCIMENTO Vol II, pp. 322-331 331 XV-XVI XVI Rinascimento Scoperte geografiche e nuovo impulso a commercio ed economia ridanno fiducia nella scienza,, nella ragione e nell esperienza, quindi

Dettagli

Covelli Silvia FORMAZIONE. 2001 Qualifica: Collaboratore Dei Beni Culturali come da D.L. n 420 del 24 Ottobre 2001 e successive modifiche

Covelli Silvia FORMAZIONE. 2001 Qualifica: Collaboratore Dei Beni Culturali come da D.L. n 420 del 24 Ottobre 2001 e successive modifiche 2002 Inizio dell attività come Ditta Individuale Covelli Silvia FORMAZIONE 2001 Qualifica: Collaboratore Dei Beni Culturali come da D.L. n 420 del 24 Ottobre 2001 e successive modifiche 1993 2002 Assunta

Dettagli

La Chiesa Dei Santi Tommaso E Benedetto Bosco Chiesanuova

La Chiesa Dei Santi Tommaso E Benedetto Bosco Chiesanuova La Chiesa Dei Santi Tommaso E Benedetto Bosco Chiesanuova Salienti pietra Facciata Campanile Pietra bianca Bifore vetro Rosone Pietra bianca e vetro Contrafforti pietra rossa chiara Lunetta affresco Portale

Dettagli

CIMABUE, San Francesco, tempera su tavola, Santa Maria degli Angeli, Assisi (PG), Museo della Porziuncola

CIMABUE, San Francesco, tempera su tavola, Santa Maria degli Angeli, Assisi (PG), Museo della Porziuncola Elenco opere mostra da GIOTTO a GENTILE PITTURA e SCULTURA a FABRIANO fra DUE e TRECENTO a cura di Vittorio Sgarbi 25 LUGLIO 30 NOVEMBRE 2014 Opere da esporre XIII sec. CIMABUE, San Francesco, tempera

Dettagli

IL CORPO E L ANIMA : ELENCO DELLE OPERE IN MOSTRA (in rosso si segnalano le novità in aggiunta all esposizione senese)

IL CORPO E L ANIMA : ELENCO DELLE OPERE IN MOSTRA (in rosso si segnalano le novità in aggiunta all esposizione senese) IL CORPO E L ANIMA : ELENCO DELLE OPERE IN MOSTRA (in rosso si segnalano le novità in aggiunta all esposizione senese) - Segnale di esposizione multiplo: mezza medaglia della SS. Concezione e messaggio

Dettagli

Primo Rinascimento: gli artisti Piero della Francesca. Prof. Antonio Fosca Docente di Arte e Immagine

Primo Rinascimento: gli artisti Piero della Francesca. Prof. Antonio Fosca Docente di Arte e Immagine Primo Rinascimento: gli artisti Piero della Francesca Prof. Antonio Fosca Docente di Arte e Immagine La vita e le opere Per capire bene alcuni aspetti dell arte del primo Rinascimento, proviamo ad analizzare

Dettagli

Lingua e Storia dell'arte

Lingua e Storia dell'arte Lingua e Storia dell'arte Una completa immersione nella lingua italiana, nell'arte, nella storia e nella cultura italiana Il corso completo si articola in due settimane: la prima sarà dedicata al Medioevo,

Dettagli

PROGRAMMA SVOLTO. a.s. 2012-2013

PROGRAMMA SVOLTO. a.s. 2012-2013 Liceo Scientifico Statale LEONARDO DA VINCI Via Cavour, 6 Casalecchio di Reno (BO) - Tel. 051/591868 051/574124 - Fax 051/6130834 C. F. 92022940370 E-mail: BOPS080005@ISTRUZIONE.IT PROGRAMMA SVOLTO a.s.

Dettagli

La Cella di Talamello

La Cella di Talamello La Cella di Talamello Posta a metà strada fra la residenza vescovile di campagna e quella entro le mura, la Cella venne eretta e decorata per volontà del vescovo di Montefeltro mons. Giovanni Seclani frate

Dettagli

VIII-2, Mattia Preti (Taverna 1613-Malta 1699) Apoteosi di San Pietro Celestino Matita nera su carta mm.247x190 ca.1656-58 Museo Civico, Sala Mattia

VIII-2, Mattia Preti (Taverna 1613-Malta 1699) Apoteosi di San Pietro Celestino Matita nera su carta mm.247x190 ca.1656-58 Museo Civico, Sala Mattia VIII-2, Mattia Preti (Taverna 1613-Malta 1699) Apoteosi di San Pietro Celestino Matita nera su carta mm.247x190 ca.1656-58 Museo Civico, Sala Mattia Preti. 1 IX-12, Mattia Preti (Taverna 1613-Malta 1699)

Dettagli

Il Quattrocento e il Cinquecento tra immagini, scultura e storia.

Il Quattrocento e il Cinquecento tra immagini, scultura e storia. Il Quattrocento e il Cinquecento tra immagini, scultura e storia. Il XV secolo a Pescia e in Valleriana. Fig. 1. Giovanni di Bartolomeo Cristiani?, Madonna col Bambino tra i santi Giovanni Battista, Giovanni

Dettagli

La chiesa di S. Giovanni ai campi conserva sulla muratura esterna e all interno una serie di affreschi di notevole valore storico-artistico

La chiesa di S. Giovanni ai campi conserva sulla muratura esterna e all interno una serie di affreschi di notevole valore storico-artistico Gli affreschi La chiesa di S. Giovanni ai campi conserva sulla muratura esterna e all interno una serie di affreschi di notevole valore storico-artistico Affreschi dell abside maggiore Entro una mandorla,

Dettagli

Arte a Figline Da Paolo Uccello a Vasari

Arte a Figline Da Paolo Uccello a Vasari Arte a Figline Da Paolo Uccello a Vasari Figline Valdarno Palazzo Pretorio 19 ottobre 2013 19 gennaio 2014 la città degli uffizi Città di Figline Valdarno Assessorato alla Cultura Provincia di Firenze

Dettagli

Morano Calabro Chiesa di San Bernardino

Morano Calabro Chiesa di San Bernardino Itinerario stampabile scaricato dal sito Morano Calabro Morano Calabro Chiesa di San Bernardino La chiesa di San Bernardino da Siena e l annesso convento sono un importante esempio di architettura francescana

Dettagli

La Facciata. 64 Orvieto. Il Duomo 65

La Facciata. 64 Orvieto. Il Duomo 65 La Facciata Ci vollero tre secoli per scolpire nella pietra, modellare nel bronzo e figurare con tessere di mosaico il volto del Duomo, delineandolo attraverso un articolato programma narrativo incentrato

Dettagli

Palazzo Cini, la Galleria.

Palazzo Cini, la Galleria. Palazzo Cini, la Galleria. Elenco Opere Primo Piano Sala 1 (Anticamera o Sala della portantina) Dipinti toscani e dell Italia centrale 1 Giunta Pisano (Italia centrale, prima metà sec. XIII) Croce processionale

Dettagli

Codici ed affreschi. Questa chiesa rupestre merita un approfondimento e una pubblicazione monografica.

Codici ed affreschi. Questa chiesa rupestre merita un approfondimento e una pubblicazione monografica. Codici ed affreschi. Alcuni studiosi della storia dell arte hanno accennato alla possibilità di uno stretto contatto tra codici miniati ed affreschi. Qui presentiamo un caso significativo: un particolare

Dettagli

La Chiesa di S. Giovanni a Carbonara

La Chiesa di S. Giovanni a Carbonara La Chiesa di S. Giovanni a Carbonara La Chiesa di S. Giovanni a Carbonara è ubicata nell'omonima strada del centro storico, così chiamata in quanto era destinata in epoca medievale a luogo di scarico dei

Dettagli

1. Dagli esordi alla morte di Lorenzo il Magnifico (1492)

1. Dagli esordi alla morte di Lorenzo il Magnifico (1492) 1. Dagli esordi alla morte di Lorenzo il Magnifico (1492) 1.01 Pittore fiorentino Processione in Piazza Duomo post 1608 senza cornice cm 132 x 309 Firenze, Palazzo Pitti (Depositi) Olio su tela Inv. 1890

Dettagli

LA SACRA FAMIGLIA. loro offerta ritenuta giustificatrice della tradizionale Taula Giuseppina.

LA SACRA FAMIGLIA. loro offerta ritenuta giustificatrice della tradizionale Taula Giuseppina. LA SACRA FAMIGLIA Il dipinto, opera di bottega locale, realizzato su tela ad altra sovrapposta, restaurato circa 8 anni fa, potrebbe ritenersi settecentesco. Collocato sull altare dedicato a San Giuseppe,

Dettagli

Basilica Santa Maria della Sanità

Basilica Santa Maria della Sanità Basilica Santa Maria della Sanità Di Jose Maria Gonzalez Spinola vesuvioweb 2014 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 La chiesa di Santa Maria della Sanità Il complesso di Santa Maria della

Dettagli

42. Camera degli Sposi Scena di Corte - Andrea Mantenga affreschi - XV sec. Castello di S. Giorgio - Palazzo Ducale - Mantova Interventi conservativi di consolidamento, pulitura e reintegrazione pittorica

Dettagli

LEONARDO DA VINCI. Vol II, pp. 436-445

LEONARDO DA VINCI. Vol II, pp. 436-445 LEONARDO DA VINCI Vol II, pp. 436-445 445 1452-1519 1519 la vita 1452 nasce a Vinci 1469 va a bottega dal Verrocchio 1476 è accusato di sodomia e assolto 1482 si trasferisce a Milano e lascia incompiuta

Dettagli

Alcuni significativi esempi di devozione popolare in Valleriana. Manufatti artistici di epoca medioevale

Alcuni significativi esempi di devozione popolare in Valleriana. Manufatti artistici di epoca medioevale Alcuni significativi esempi di devozione popolare in Valleriana. Manufatti artistici di epoca medioevale L opera di Giovanni Pisano Fig. 1. Sarcofago romano. II secolo a.c. Pisa, Camposanto. Fig. 2. Nicola

Dettagli

Cinquecento Michelangelo Scultura

Cinquecento Michelangelo Scultura Cinquecento Michelangelo Scultura Michelangelo, Pietà, 1497-1499. Marmo, altezza 174 cm, larghezza 195 cm. Roma, Basilica di San Pietro. 1 Cinquecento Michelangelo Scultura Michelangelo, David, 1501-1504.

Dettagli

1428-1438. L eredità di Masaccio

1428-1438. L eredità di Masaccio 1428-1438 L eredità di Masaccio Il ruolo degli scultori Luca Della Robbia, «Cantoria». 1431-1437 Donatello, «Cantoria». 1433-1438 Donatello, David mediceo, 1435 c. Donatello, Annunciazione Cavalcanti,

Dettagli

Costruito a partire dal 1583, è uno dei più importanti palazzi della capitale sia dal punto di vista artistico sia dal punto di vista politico.

Costruito a partire dal 1583, è uno dei più importanti palazzi della capitale sia dal punto di vista artistico sia dal punto di vista politico. Di Valeria Scarciafratte Il Palazzo del Quirinale è la residenza ufficiale del presidente della Repubblica Italiana. Costruito a partire dal 1583, è uno dei più importanti palazzi della capitale sia dal

Dettagli

MADONNA CON BAMBINO SACRA FAMIGLIA. GESù CRisTO E I SANTI ICONE PER BAMBINI. Pagg. 2-16. Pagg. 17-20. Pagg. 21-30. Pagg. 30-44

MADONNA CON BAMBINO SACRA FAMIGLIA. GESù CRisTO E I SANTI ICONE PER BAMBINI. Pagg. 2-16. Pagg. 17-20. Pagg. 21-30. Pagg. 30-44 Pagg. 2-16 MADONNA CON BAMBINO Icone: la fede in immagini. Il volto della Madonna, di Cristo e dei Santi, le rappresentazioni della Sacra Famiglia, dei più importanti episodi dei Vangeli e della vita di

Dettagli

Appendice B ILLUSTRAZIONI ORIGINALI DELLA TESI DI LAUREA

Appendice B ILLUSTRAZIONI ORIGINALI DELLA TESI DI LAUREA 65 Appendice B ILLUSTRAZIONI ORIGINALI DELLA TESI DI LAUREA 66 Fig. 1 Fig. 2 1. COLLABORATORE DI VUOLVINIO, Altare di Sant Ambrogio (fronte anteriore); 824-829. Lamine d oro e argento, smalti e gemme,

Dettagli

4. Prospettiva centrale con i punti di distanza di un poligono irregolare di dodici lati

4. Prospettiva centrale con i punti di distanza di un poligono irregolare di dodici lati Programma di Disegno Classe: 3CS Anno scolastico 2014-2015 Assonometrie isometrica,cavaliera e monometrica di solidi. Prospettiva centrale Tavola: 1. Elementi prospettici in tridimensione 2. Prospettiva

Dettagli

Restauri inattesi. Ai margini del patrimonio

Restauri inattesi. Ai margini del patrimonio Restauri inattesi. Ai margini del patrimonio Le 27 opere recuperate grazie al progetto Sostegno ai saperi e alle tecniche artistiche Il progetto Sostegno ai saperi e alle tecniche artistiche è stato attivato

Dettagli

PIERO DELLA FRANCESCA: NEL CUORE DELL ITALIA RINASCIMENTALE

PIERO DELLA FRANCESCA: NEL CUORE DELL ITALIA RINASCIMENTALE PIERO DELLA FRANCESCA: NEL CUORE DELL ITALIA RINASCIMENTALE TOUR 3 GIORNI 2 NOTTI: Primo giorno: Rimini / Urbino Arrivo a Rimini con mezzi propri. Nel primo pomeriggio, incontro con guida locale parlante

Dettagli

www.castrichinirestauri.com

www.castrichinirestauri.com La scoperta di questo grande affresco, circa 32 mq., è avvenuta agli inizi degli anni 70 del secolo scorso e si è rivelata particolarmente rilevante per la storia dell arte italiana perché è la prima rappresentazione

Dettagli

Tesori Sacri 2005. Esito del bando

Tesori Sacri 2005. Esito del bando Tesori Sacri 2005 Esito del bando Al bando Tesori Sacri 2005 hanno aderito 127 progetti, di cui 105 dal Piemonte e 22 dalla Liguria. A conclusione delle procedure di valutazione effettuate dagli Uffici,

Dettagli

DESCRIZIONE STORICO-ARTISTICA

DESCRIZIONE STORICO-ARTISTICA LA CHIESA PARROCCHIALE DI SAN CARLO DESCRIZIONE STORICO-ARTISTICA EDIFICIO CHIESA Consacrato il 15 novembre 1941 dal Beato Cardinale Alfredo Ildefonso Schuster Arcivescovo di Milano. Sorto in quattro tempi

Dettagli

Annibale Carracci, La Bottega del macellaio, 1585, Oxford Christ Chrch

Annibale Carracci, La Bottega del macellaio, 1585, Oxford Christ Chrch Annibale Carracci, La Bottega del macellaio, 1585, Oxford Christ Chrch Annibale Carracci, Il mangiafagioli, 1583-1584, Roma, Galleria Colonna 1582 Accademia dei desiderosi, detta poi degli Incamminati,

Dettagli

Esempi di restauro di opere d arte. Francesco Morante

Esempi di restauro di opere d arte. Francesco Morante Esempi di restauro di opere d arte Francesco Morante Il Laocoonte La scultura di età ellenistica nota come il Gruppo del Laocoonte, fu ritrovata a Roma nel 1506, nei pressi della Domus Aurea. Il gruppo

Dettagli

Il museo diocesano di Torino Scopriamo insieme l arte sacra del territorio osservando, giocando, creando

Il museo diocesano di Torino Scopriamo insieme l arte sacra del territorio osservando, giocando, creando Il museo diocesano di Torino Scopriamo insieme l arte sacra del territorio osservando, giocando, creando Attività didattica per l anno scolastico 2010 2011 Il museo, nato nel dicembre 2008 nei suggestivi

Dettagli

Il centro storico di Castellaneta

Il centro storico di Castellaneta Il centro storico di Castellaneta La parte più antica di Castellaneta si trova sul punto più alto, il colle Archinto (241 metri s. l. m.) ed è circondato da due lati dalla gravina. Il centro storico mantiene

Dettagli

PERCORSI PER LA SCUOLA PRIMARIA

PERCORSI PER LA SCUOLA PRIMARIA I percorsi proposti dalla Sezione Didattica dell Associazione Amici di Brera e dei Musei Milanesi all interno della Pinacoteca di Brera sono condotti grazie all ausilio di materiale didattico, appositamente

Dettagli

Ministero per i Beni e le Attività Culturali

Ministero per i Beni e le Attività Culturali Comune di Trieste Ministero per i Beni e le Attività Culturali Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici del Friuli Venezia Giulia Soprintendenza per i Beni Architettonici ed il Paesaggio

Dettagli

CHIESA DI SAN GIACOMO

CHIESA DI SAN GIACOMO CHIESA DI SAN GIACOMO La chiesa di San Giacomo sorge nel centro del rione Liparlati ed è una delle più antiche di Positano. Fondata nel XII secolo in onore di Santiago de Compostela( San Giacomo dal Campo

Dettagli

Il Manierismo nel Veneto

Il Manierismo nel Veneto Liceo Scientifico Paritario Ven. A. Luzzago Il Manierismo nel Veneto Jacopo Robusti detto il Tintoretto Paolo Caliari detto il Veronese Andrea Palladio Prof. Antonino Fallanca Tintoretto (1519 ca 94) Fu

Dettagli

Momenti della storia dell arte italiana attraverso i dipinti della Galleria Sabauda.

Momenti della storia dell arte italiana attraverso i dipinti della Galleria Sabauda. Momenti della storia dell arte italiana attraverso i dipinti della Galleria Sabauda. I maestri veneti del Cinquecento e Il Convito in casa di Simone il fariseo di Paolo Veronese (Verona 1528 Venezia 1588)

Dettagli

San Paolo Albanese. di: Salvatore Sebaste Foto Bellini (Bernalda - MT) Fig. 1

San Paolo Albanese. di: Salvatore Sebaste Foto Bellini (Bernalda - MT) Fig. 1 di: Salvatore Sebaste Foto Bellini (Bernalda - MT) San Paolo Albanese Le sue origini sono antiche. Dominio dello stato di Noia (l odierna Noepoli) per molto tempo, tra il 1526 e il 1534 fu popolato dai

Dettagli

MUSEO DIOCESANO D ARTE SACRA DI CHIOGGIA

MUSEO DIOCESANO D ARTE SACRA DI CHIOGGIA Comitato Regionale per le Celebrazioni del 1 Centenario della morte di Aristide Naccari Fondazione Santi Felice e Fortunato Diocesi di Chioggia (VE) MUSEO DIOCESANO D ARTE SACRA DI CHIOGGIA (2014-2015)

Dettagli

BIBLE WORLD La Bibbia come non l avete mai letta

BIBLE WORLD La Bibbia come non l avete mai letta BIBLE WORLD La Bibbia come non l avete mai letta Come in una storia, che permette letture sempre nuove e personali, la Bibbia si offre al lettore secondo lo stile del tempo in cui viene vissuta. Ogni lettura

Dettagli

Aldo Pillittu Corso di Storia dell'arte moderna 2. Il Maestro di Ozieri

Aldo Pillittu Corso di Storia dell'arte moderna 2. Il Maestro di Ozieri Il Maestro di Ozieri Pedro Machuca, Madonna del Suffragio, 1517, firmata Petrus Machuca. Ispanus Toletanus. Faciebat. A. D. MCCCCCXVII Olio su tavola, cm 167 x 135 Madrid, Museo del Prado, eseguita in

Dettagli

Centro Storico di Caltanissetta

Centro Storico di Caltanissetta Centro Storico di Caltanissetta L antica città sicana, Caltanissetta, ha il suo centro in Piazza Garibaldi, prima dell Unità d Italia Piazza Ferdinandea in onore al Re Ferdinando II di Borbone È qui che

Dettagli

Città di Castano Primo

Città di Castano Primo Città di Castano Primo Variante Piano delle Regole 2012 Nucleo di Antica Formazione Doc C02 Catalogo Elementi decorativi e di interesse artistico Sindaco Franco Rudoni Città di Castano Primo Assessorato

Dettagli

CONOSCI LA TUA CITTÀ ANNO SCOLASTICO 2012/13

CONOSCI LA TUA CITTÀ ANNO SCOLASTICO 2012/13 CONOSCI LA TUA CITTÀ ANNO SCOLASTICO 2012/13 NAVATA DI DESTRA IL GARGOYLE IL TIBURIO S. ANDREA BASILICA DI SANT ANDREA IN PIAZZA ROMA Fu edificata tra il 1219 e il 1227 per volere del cardinale Guala Bicchieri.

Dettagli

COMUNE DI FORESTO SPARSO

COMUNE DI FORESTO SPARSO 1 CHIESA PARROCCHIALE S. MARCO EVANGELISTA Via Roma Ente pubblico Privato X X Adeguata X Libera X Edificata su un precedente edificio religioso (risalente circa al 1337). La nuova chiesa, consacrata nel

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO STATALE G. BRUNO - ANNO SCOLASTICO 2014-2015 DISEGNO E STORIA DELL'ARTE - PROF. ROBERTO VAGLIO - CLASSE 3C

LICEO SCIENTIFICO STATALE G. BRUNO - ANNO SCOLASTICO 2014-2015 DISEGNO E STORIA DELL'ARTE - PROF. ROBERTO VAGLIO - CLASSE 3C LICEO SCIENTIFICO STATALE G. BRUNO - ANNO SCOLASTICO 2014-2015 DISEGNO E STORIA DELL'ARTE - PROF. ROBERTO VAGLIO - CLASSE 3C Programma svolto: ARTE Ripasso e completamento programma dello scorso anno con

Dettagli

La decorazione della Basilica di Santa Maria Maggiore a Trento (1901-1902)

La decorazione della Basilica di Santa Maria Maggiore a Trento (1901-1902) La decorazione della Basilica di Santa Maria Maggiore a Trento (1901-1902) Scheda n. 2 Santa Maria Maggiore, L interno verso il presbiterio e verso la controfacciata Oggetto Ciclo pittorico Soggetto Nella

Dettagli

Giambattista Tiepolo. Giambattista Tiepolo. Giambattista Tiepolo

Giambattista Tiepolo. Giambattista Tiepolo. Giambattista Tiepolo CITTA' MUSEO AUTORE TITOLO OPERA San Girolamo in preghiera La fuga in Egitto San Girolamo Eremita Martirio di San Giacomo Decapitazione di una Santa Decapitazione di una Santa L'Annunciazione Sacra Famiglia

Dettagli

RAFFAELLO. Autoritratto, 1506 ca

RAFFAELLO. Autoritratto, 1506 ca Vol II, pp. 446-459 459 RAFFAELLO Autoritratto, 1506 ca 1483-1520 1520 LA VITA 1483 nasce a Urbino figlio di un pittore Va a bottega dal padre e si educa alla corte dei Montefeltro Allievo del Perugino

Dettagli

I.R.E. srl per il Piano di Valorizzazione Territoriale - Progetto Leggere Trame

I.R.E. srl per il Piano di Valorizzazione Territoriale - Progetto Leggere Trame 2.5 Pontestura PATRIMONI INDIVIDUATI 1: PALAZZO MUNICIPALE, ARCHIVIO STORICO E DEPOSITO MUSEALE ENRICO COLOMBOTTO ROSSO Il Palazzo, edificato a fine 800, è stato donato al Comune dopo la metà degli anni

Dettagli

Note sulla Loquela digitorum e gestualità negli affreschi pugliesi.

Note sulla Loquela digitorum e gestualità negli affreschi pugliesi. Note sulla Loquela digitorum e gestualità negli affreschi pugliesi. Nei nostri giorni, dominata da una cultura anglosassone, notiamo fra l altro una forma civile di presentarsi e di comunicare con gli

Dettagli

LORENZO LOTTO. La cornice. la Pala di Santa Cristina a Quinto di Treviso

LORENZO LOTTO. La cornice. la Pala di Santa Cristina a Quinto di Treviso La cornice La cornice che racchiude attualmente la pala è opera seicentesca (si ipotizza una data intorno al 1623): lavoro complesso e fastoso a testimonianza della grande considerazione in cui era tenuto

Dettagli

- 1 - Con il patrocinio di. Direzione e Redazione

- 1 - Con il patrocinio di. Direzione e Redazione L Ospedale Maggiore, oggi Università Statale di Milano Monumentale complesso ospedaliero chiamato popolarmente dai milanesi Ca Granda, fondato nel 1456 da Francesco Sforza, duca di Milano e dalla moglie

Dettagli

Comunicato stampa Roma, 14 giugno 2011. Splendore celeste: Raffaello, Dürer e Grünewald dipingono la Madonna

Comunicato stampa Roma, 14 giugno 2011. Splendore celeste: Raffaello, Dürer e Grünewald dipingono la Madonna Comunicato stampa Roma, 14 giugno 2011 Splendore celeste: Raffaello, Dürer e Grünewald dipingono la Madonna Mostra congiunta dei Musei Vaticani e delle Staatliche Kunstsammlungen di Dresda 6 settembre

Dettagli

Classe 2^A C.A.T. Progetto cl@sse2.0. Lavoro realizzato dagli allievi Dello Stritto, D Ambrosio e Ferraro

Classe 2^A C.A.T. Progetto cl@sse2.0. Lavoro realizzato dagli allievi Dello Stritto, D Ambrosio e Ferraro Lavoro realizzato dagli allievi Dello Stritto, D Ambrosio e Ferraro 1 La domus ecclesiae Struttura o caratteristiche Lessico Origini Impiego L arte Il termine catacomba, esteso a tutti i cimiteri cristiani,

Dettagli

MONASTERO DI SAN GIOVANNI LAMPADISTÌ

MONASTERO DI SAN GIOVANNI LAMPADISTÌ MONASTERO DI SAN GIOVANNI LAMPADISTÌ 1 Non ci sono molte informazioni riguardo la data di costruzione del Monastero, probabilmente però essa può essere collocata nella metà del XVI secolo. La chiesa è

Dettagli

Percorso di visita e laboratorio Dentro la pittura

Percorso di visita e laboratorio Dentro la pittura GALLERIA SABAUDA Percorso di visita e laboratorio Dentro la pittura Si propone un'esperienza introduttiva alla realtà del museo e un approccio alle opere d arte come immagini e come prodotti materiali.

Dettagli

La chiesa della Madonna di Campagna a Pallanza

La chiesa della Madonna di Campagna a Pallanza La chiesa della Madonna di Campagna a Pallanza A nord di Pallanza, in posizione comoda da raggiungere anche dalle località di Suna e Intra, ai piedi del Monte Rosso, sorge la celebre e bella struttura

Dettagli

2013.11.03 Michelangelo a Roma

2013.11.03 Michelangelo a Roma 2013.11.03 Michelangelo a Roma Copertina della passeggiata, nonché 1^ tappa, il cupolone di San Pietro la costruzione più imponente di Roma, che Michelangelo avviò ed era quasi ultimata alla sua morte.

Dettagli

Argenteria siciliana XVII secolo

Argenteria siciliana XVII secolo Argenteria siciliana XVII secolo Ostensorio architettonico argentiere Pietro Lazzara 1602 Diocesi di Trapani Statua di Santa Lucia argento Pietro Rizzo, 1599 Siracusa, Cattedrale Calici argento sbalzato

Dettagli

Seicento lombardo a Brera Capolavori e riscoperte. a cura di Simonetta Coppa e Paola Strada. 8 ottobre 2013 12 gennaio 2014

Seicento lombardo a Brera Capolavori e riscoperte. a cura di Simonetta Coppa e Paola Strada. 8 ottobre 2013 12 gennaio 2014 Seicento lombardo a Brera Capolavori e riscoperte a cura di Simonetta Coppa e Paola Strada 8 ottobre 2013 12 gennaio 2014 Pinacoteca di Brera, sale XXX-XXXIV La Pinacoteca di Brera possiede un ingente

Dettagli

www.faronotizie.it 1 Redazione e amministrazione: Scesa Porta Laino, n. 33 87026 Mormanno (CS) Tel. 0981 81819 Fax 0981 85700 redazione@faronotizie.

www.faronotizie.it 1 Redazione e amministrazione: Scesa Porta Laino, n. 33 87026 Mormanno (CS) Tel. 0981 81819 Fax 0981 85700 redazione@faronotizie. FARONOTIZIE.IT Anno V- n 46 Marzo 2010 Redazione e amministrazione: Scesa Porta Laino, n. 33 87026 Mormanno (CS) Tel. 0981 81819 Fax 0981 85700 redazione@faronotizie.it Testata giornalistica registrata

Dettagli

Montemagno: cenni storici

Montemagno: cenni storici Montemagno: cenni storici Il paese di Montemagno ha molto probabilmente origini romane piuché si conoscce l esistenza di un villaggio, Manius, presente su questo territorio. Le prime testimonianze scritte

Dettagli

L Epoca d Oro delle Icone Ucraine XVI XVII sec.

L Epoca d Oro delle Icone Ucraine XVI XVII sec. L Epoca d Oro delle Icone Ucraine XVI XVII sec. a cura di Serhiy Krolevets e Giovanni Morello Mole Vanvitelliana, Ancona 3 marzo 9 maggio 2010 Elenco delle opere 1. Salvatore Onnipotente Seconda meta del

Dettagli

CHI I PIÙ GRANDI GENI DELLA STORIA DELL ARTE RINASCIMENTO

CHI I PIÙ GRANDI GENI DELLA STORIA DELL ARTE RINASCIMENTO CHI I PIÙ GRANDI GENI DELLA STORIA DELL ARTE COSA LA PITTURA 7 IL RINASCIMENTO DOVE A MILANO, ROMA E VENEZIA QUANDO DAL 1495 AL 1540 CIRCA PERCHÉ PER CAPIRE LA GRANDE PITTURA DEL RINASCIMENTO AGLI INIZI

Dettagli

Una Casa TUTTa per Te

Una Casa TUTTa per Te Casa Museo Milano Eventi Speciali Una Casa TUTTa per Te Il Museo Bagatti Valsecchi Una delle Case Museo più importanti e meglio conservate d Europa, ispirata ai palazzi signorili del Cinquecento lombardo,

Dettagli

Percorso per bambini. Ogni volta che trovi questo pannello, osserva il dettaglio riprodotto, poi cercalo con attenzione nel quadro.

Percorso per bambini. Ogni volta che trovi questo pannello, osserva il dettaglio riprodotto, poi cercalo con attenzione nel quadro. Exposition Mantegna 26 septembre 2008-5 janvier 2009 Percorso per bambini Andrea Mantegna è un artista che ha dato molta importanza ai dettagli. Guardare da vicino la sua pittura aiuta a capire il suo

Dettagli

CURRICOLO RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA

CURRICOLO RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA CURRICOLO RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Traguardi per lo sviluppo delle competenze L alunno riflette su Dio Creatore e Padre significato cristiano del Natale L alunno riflette sui dati fondamentali

Dettagli

Distretto pastorale Torino Città

Distretto pastorale Torino Città Distretto pastorale Torino Città Unità Pastorali: 23 parrocchie: 110 abitanti: 993.395 Vicario Episcopale territoriale: Gottardo don Roberto UNITÀ PASTORALE N. 1 - CATTEDRALE Moderatore: Franco can. Carlo

Dettagli

L abitato di Velate ai piedi del Monte S. Francesco e del massiccio del Campo dei Fiori (foto Adriano Sandri)

L abitato di Velate ai piedi del Monte S. Francesco e del massiccio del Campo dei Fiori (foto Adriano Sandri) L abitato di Velate ai piedi del Monte S. Francesco e del massiccio del Campo dei Fiori (foto Adriano Sandri) Aspetti della vegetazione nei dintorni di Velate: -bosco misto con affioramenti calcarei; -faggeto

Dettagli

Giotto, la formazione e le. testimonianze...

Giotto, la formazione e le. testimonianze... Giotto, la formazione e le Lo cita Dante nella Divina commedia... testimonianze... "Credette Cimabue nella pittura tener lo campo, ed ora ha Giotto il grido si che la fama di colui oscura" (Purgatorio

Dettagli

IL RESTAURO DI OPERE POLICROME SU LEGNO E TELA Istanbul, 2 dicembre 2012. DAMBRA Laboratorio di restauro Gabriella Forcucci FIRENZE - MILANO

IL RESTAURO DI OPERE POLICROME SU LEGNO E TELA Istanbul, 2 dicembre 2012. DAMBRA Laboratorio di restauro Gabriella Forcucci FIRENZE - MILANO IL RESTAURO DI OPERE POLICROME SU LEGNO E TELA Istanbul, 2 dicembre 2012 DAMBRA Laboratorio di restauro Gabriella Forcucci FIRENZE - MILANO CRISTO CROCIFISSO, Maestro di Camaiore, scultura lignea policroma

Dettagli

COMITATO PALIO di SANTA GIUSTINA. Titoli dei carri dal 1955 al 1973

COMITATO PALIO di SANTA GIUSTINA. Titoli dei carri dal 1955 al 1973 Titoli dei carri dal al Rione Bergamo La Sirenetta La Resurrezione Le Pie Donne al Sepolcro San Michele Arcangelo I Dieci Comandamenti Decollazione di San Giovanni Mosè fa scaturire l acqua dalla roccia

Dettagli

DENTRO IL CONVENTO DI S. MARCO

DENTRO IL CONVENTO DI S. MARCO Osserva Piazza della Signoria e imprimi nella memoria i suoi particolari Scrivi un breve testo che ti permetta di raccontare le tue impressioni e i tuoi ricordi del centro di Firenze e immortala con una

Dettagli

LA BASILICA DI SAN CESARIO AL SUO INTERNO

LA BASILICA DI SAN CESARIO AL SUO INTERNO LA BASILICA DI SAN CESARIO AL SUO INTERNO L interno della chiesa è di stile basilicale ed è molto suggestivo anche per lo stile spoglio ed essenziale che invita al silenzio e al raccoglimento. La chiesa

Dettagli

PROPOSTA DIDATTICA MUSEO DIOCESANO DI TORINO. pittura scultura argenti tessuti

PROPOSTA DIDATTICA MUSEO DIOCESANO DI TORINO. pittura scultura argenti tessuti PROPOSTA DIDATTICA MUSEO DIOCESANO DI TORINO I LABORATORI Visita guidata al Museo della durata complessiva di circa 45 minuti con un momento di approfondimento di fronte ad alcune opere, selezionate sulla

Dettagli

Jacopo Torriti, Incoronazione della Vergine fra i santi Francesco, Paoio, Pietro, papa Niccolò IV; Antonio da Padova, Giovanni Evangelista, Giovanni

Jacopo Torriti, Incoronazione della Vergine fra i santi Francesco, Paoio, Pietro, papa Niccolò IV; Antonio da Padova, Giovanni Evangelista, Giovanni Jacopo Torriti, Incoronazione della Vergine fra i santi Francesco, Paoio, Pietro, papa Niccolò IV; Antonio da Padova, Giovanni Evangelista, Giovanni Battista e il cardinale Colonna, 1295c., Roma, chiesa

Dettagli

PIAZZA ACHILLI RAOUL ang. Via MADONNA DELLE GRAZIE

PIAZZA ACHILLI RAOUL ang. Via MADONNA DELLE GRAZIE INDICE Esistenti PIAZZA ACHILLI RAOUL ang. Via MADONNA DELLE GRAZIE... 2 VIA CANAZZA 37... 3 VIA CANAZZA 46 angolo Via Trivulzio... 4 VIA CANAZZA 65... 5 VIA CANOVA angolo VIA S.TERESA DEL B.GESU'... 6

Dettagli

UNA CASA TUTTA PER TE

UNA CASA TUTTA PER TE Casa Museo Milano Eventi Speciali UNA CASA TUTTA PER TE Il Museo Bagatti Valsecchi Una delle Case Museo più importanti e meglio conservate d Europa, ispirata ai palazzi signorili del Cinquecento lombardo,

Dettagli

XX GIORNATA FAI DI PRIMAVERA Da 20 anni, ogni volta un Italia mai vista 24 25 marzo 2012 I BENI APERTI NEL MOLISE

XX GIORNATA FAI DI PRIMAVERA Da 20 anni, ogni volta un Italia mai vista 24 25 marzo 2012 I BENI APERTI NEL MOLISE XX GIORNATA FAI DI PRIMAVERA Da 20 anni, ogni volta un Italia mai vista 24 25 marzo 2012 I BENI APERTI NEL MOLISE Con il Patrocinio di:» Le Delegazioni FAI della Regione Molise ringraziano Controllare

Dettagli

Proposta di restauro ex-convento domenicano di San Clemente in Brescia

Proposta di restauro ex-convento domenicano di San Clemente in Brescia Proposta di restauro ex-convento domenicano di San Clemente in Brescia Chiesa san Clemente Chiostro piccolo Cortile e Loggia dei frati Chiostro grande Situazione oggi Progetto del chiostro grande Associazione

Dettagli

QUANTE EMOZIONI GESU

QUANTE EMOZIONI GESU SCUOLA DELL INFANZIA SACRA FAMIGLIA La Spezia PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA A.S. 2014-2015 QUANTE EMOZIONI GESU Al centro di qualsiasi programmazione nella scuola dell Infanzia ci deve

Dettagli

"La Leggenda della Vera Croce"

La Leggenda della Vera Croce Guida a "La Leggenda della Vera Croce" di Piero della Francesca - Visit Arezzo, Hotel, Rooms, Accomoda "A quasi 80 anni Gianni Agnelli mi stupì rivelandomi che non era mai andato a vedere gli affreschi

Dettagli

ALLEGATO 3. Elemento architettonico: la prospettiva dal Battistero alla Cattedrale nel suo intrecciarsi di linee e percorsi.

ALLEGATO 3. Elemento architettonico: la prospettiva dal Battistero alla Cattedrale nel suo intrecciarsi di linee e percorsi. Elemento architettonico: la prospettiva dal Battistero alla Cattedrale nel suo intrecciarsi di linee e percorsi. 1 2 3 La Cattedrale di Padova La Cattedrale rappresenta il cuore e l espressione più viva

Dettagli

I.S.I.S. FOSSOMBRONI - GROSSETO STORIA DELL ARTE DEL TERRITORIO CLASSE TERZA TURISMO PROGRAMMA CON CONTENUTI MINIMI

I.S.I.S. FOSSOMBRONI - GROSSETO STORIA DELL ARTE DEL TERRITORIO CLASSE TERZA TURISMO PROGRAMMA CON CONTENUTI MINIMI CLASSE TERZA TURISMO Libro di testo: Itinerario nell arte vol. 1, a cura di Cricco e Di Teodoro. 1) Il problema della creazione artistica. La definizione di arte. 2) Il mondo primitivo e le prime manifestazione

Dettagli