Le tecniche di misurazione della pressione arteriosa

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Le tecniche di misurazione della pressione arteriosa"

Transcript

1 XXVII CONGRESSO NAZIONALE SOCIETA ITALIANA DI NEFROLOGIA PEDIATRICA Tavola rotonda: l ipertensione arteriosa Le tecniche di misurazione della pressione arteriosa Enrico Vidal SS Nefrologia Pediatrica, Dialisi e Trapianto Dipartimento di Pediatria Azienda Ospedaliera Università di Padova Napoli, 29 ottobre 2011 Introduzione PA in età pediatrica Promozione salute c.v. Monitoraggio pressorio Rischio cardiovascolare in età adulta Pediatric Health Care Lurbe E. J Hypertens 2003;21: Pediatrics 2004;114(2 Suppl 4 Report)

2 Misurazione della PA: indicazioni Bambini >3 anni di età: in occasione di ogni controllo medico (e comunque almeno 1 volta all anno). Bambini <3 anni di età: Storia personale di prematurità, peso molto basso alla nascita o complicazioni dell età neonatale che abbiano richiesto il ricorso a terapie intensive. Cardiopatie congenite (operate o meno). Infezioni ricorrenti delle vie urinarie. Nefropatia e uropatia. Anamnesi famigliare di nefropatia congenita. Tumori. Trapianto di midollo osseo. Trapianto di organo solido. Trattamento con farmaci in grado di provocare un aumento della pressione arteriosa. Pressione intracranica elevata. Altre patologie note per essere associate ad ipertensione (neurofibromatosi, sclerosi tuberosa, ecc.). Lurbe E. J Hypertens 2003;21: Pediatrics 2004;114(2 Suppl 4 Report) Definizione delle classi pressorie Classe pressoria Percentile della PA sistolica e/o diastolica Normale <90 Normale/alta Ipertensione stadio 1 Ipertensione stadio 2 >90 e <95 >120/80 mmhg negli adolescenti >95 e <99 +5 mmhg >99 +5 mmhg 4 Report on the Diagnosis, Evaluation and Treatment of High Blood Pressure in Children and Adolescents, Pediatrics

3 Modalità di rilevazione della PA Office BP measurement(obpm) Home BP monitoring(hbpm) Ambulatory BP monitoring(abpm) OBPM lay-out Definizione operativa Cuffie Strumenti di rilevazione Validazione clinica dei misuratori di PA Standards di riferimento 3

4 OBPM: definizione operativa Secondo questa metodica, la diagnosi di ipertensione dovrebbe essere posta dopo multiple misurazioni (almeno 3) rilevate in più occasioni. Gillman MW et al. Circulation 1995;92: OBPM: algoritmo di approccio Lurbe E. J Hypertens 2003;21:

5 OBPM: cuffie OBPM: cuffie 5

6 OBPM: cuffie OBPM: cuffie standard Età Larghezza (cm) Lunghezza (cm) Massima circonferenza arto Neonato Lattante Bambino Adolescente Adulto Obeso Report on the Diagnosis, Evaluation and Treatment of High Blood Pressure in Children and Adolescents, Pediatrics

7 OBPM: strumenti di rilevazione Tossicità da mercurio 7

8 Tossicità da mercurio Direttiva 2007/51/CE del Recepita il dal Ministero del Lavoro, della Salute e delle politiche sociali Metodo oscillometrico ÉtienneJules Marey

9 Metodo oscillometrico Validazione clinica dei misuratori Grade Difference between test and standard device readings (%) <5 mmhg <10 mmhg <15 mmhg A B C D Worse Worse Worse Grade Mean difference between devices Standard deviation Pass <5 mmhg <8 mmhg Fail >5 mmhg >8 mmhg International Protocol O' Brien E et al, on behalf of the Working Group on Blood Pressure Monitoring of the European Society of Hypertension. Blood Pressure Monitoring 2002, 7:3-17. O Brien E et al. on behalf of the Working Group on Blood Pressure Monitoring of the European Society of Hypertension. European Society of Hypertension International Protocol revision 2010 for the Validation of Blood Pressure Measuring Devices In Adults. Blood Press Monit 2010;15:

10 Sfigmomanometro oscillometrico vs tradizionale Vantaggi - Facilità d uso. - Elimina il bias dell osservatore. - Agile da usare anche nei lattanti in cui i movimenti spontanei degli AASS rendono difficile la rilevazione della PA con il metodo auscultatorio. Svantaggi - Molti modelli disponibili sul mercato, pochi però sono stati sottoposti a studi di validazione. - L elevata pressione di inflazione iniziale può causare ansietà ed artefatti da movimento (firstreading effect). - Pochi dati di normalità disponibili per bambini. - Le registrazioni oscillometriche non sono sovrapponibili a quelle dello sfigmomanometro tradizionale. 10

11 OBPM: standards di riferimento Gli strumenti oscillometrici e quelli manuali nonpossono essere usati in modo intercambiabile. I grafici di riferimento adottati per interpretare i risultati si basano esclusivamente su misure prese con metodo auscultatorio Pertanto, se una PA registrata con metodo oscillometrico risultata elevata in rapporto alle classiche tabelle di riferimento, è necessario confermare il valore prendendo una PA manuale(lurbee et al. J Hypertens2009). Standards di riferimento consigliati: tabelle del IV Report (2004). Obiettivo: sviluppare delle tabelle di riferimento per metodo oscillometrico. OBPM: standardsdi riferimento oscillometrici 1. Park MK et al. Oscillometricbloodpressure standardsfor children. Pediatr Cardiol 2005;26: Standards di riferimento per età USA. Campione di 7208 bambini di età compresa tra 5-17 anni. Dinamap NeuhauserHK et al. Blood pressure percentilesby ageand heightfrom nonoverweightchildrenand adolescentsin Germany. Pediatrics 2011;127:e Standards di riferimento per età/altezza europei. Campione di bambini normopeso di età compresa tra 3-17 anni (KiGGS ). Datascope Accutorr Plus. 11

12 Modalità di rilevazione della PA Office BP measurement(obpm) Home BP monitoring(hbpm) Ambulatory BP monitoring(abpm) Metodiche out-of-office Livello PA Variabilità PA Accuratezza diagnostica Stratificazione rischio c.v. Littler WA et al. Circulation 1975;51:

13 Metodiche out-of-office HBPMo ABPM PA = PA OBPM PA = PA Normotensione confermata White-coat hypertension Masked hypertension Ipertensione confermata Lurbe E et al. J Hypertens 2008;26: Modalità di rilevazione della PA Office BP measurement(obpm) Home BP monitoring(hbpm) Ambulatory BP monitoring(abpm) 13

14 HBPM: dati epidemiologici Circa il 70% dei pediatri nefrologi lo raccomanda nei bambini affetti da ipertensione o problemi renali. Il numero medio di misurazioni giornaliere eseguite è di: 2.2 nei bambini senza terapia anti-ipertensiva; 2.8 nei bambini con terapia anti-ipertensiva. Metodo auscultatorioed oscillometrico impiegati in modo eguale. HBPM più importante del OBPM per il 64% degli intervistati. OBPM meno importante dell ABPM per il 67% degli intervistati. Bald M, Hoyer PF. Pediatr Nephrol 2001;16: HBPM: interpretazione dei risultati n OBPM HBPM Daytime ABPM Ipertesi 26 Non ipertesi 23 PAS PAD PAS PAD Stergiou GS et al. AJH 2004;17:

15 HBPM: standards di riferimento Arsakeion School Study Omron 705IT Stergiou GS et al. J Hypertens 2007;25: Modalità di rilevazione della PA Office BP measurement(obpm) Home BP monitoring(hbpm) Ambulatory BP monitoring(abpm) 15

16 ABPM is indispensable to GCP White-coat hypertension (Pickering TG et al. How common is white-coat hypertension? JAMA 1988;259: ) Masked hypertension (Lurbe E. Masked hypertension in children and adolescents. Curr Hypert Reports 2008;10: ) Pattern pressorio notturno dipping o nondipping (O Brien E et al. Dippers and non-dippers. Lancet 1998;2(8607):397); O Brien E. J Hypertens 2003;21(S2): Lurbe E et al. J Pediatr 2004;144:7-16 ABPM X Mean X Daytime PAS: mmhg Mean Daytime PAD: 65.8 mmhg X X Mean Night-time PAS: 94.2 mmhg Mean Night-time PAD: 53.7 mmhg PAS PAD

17 ABPM: standards di riferimento 1. Sorgelet al. (J Pediatr 1997;130: ) 2. Whulet al. (J Hypertens 2002;20: ) LMS Z-score ABPM: carico pressorio sistolico % di misurazioni pressorie ambulatoriali al di sopra del 95 centile per età, sesso ed altezza: >25-30% patologico; >50% predittivo di IVS 17

18 ABPM: carico pressorio sistolico X X X X PAS PAD 50 0 ABPM: carico pressorio sistolico PAS PAD

19 ABPM: carico pressorio sistolico % di misurazioni pressorie ambulatoriali al di sopra del 95 centile per età, sesso ed altezza: >25-30% patologico; >50% predittivo di IVS Lurbe E et al. J Pediatr 2004;144:7-16 ABPM: fattori limitanti Età Ampiezza del polso 19

20 OBP monitoring «A possiblenew toolfor evaluatingbp in childrenand adolescents» Confronto tra OBPmonitoringe ABPM in 59 bambini, di età media anni, riferiti per ipertensione sospetta o confermata. Strumento impiegato: Spacelab OBPmonitoring: 10 rilevazioni della PA a cadenza di 6 minuti per 1 ora. Software: OBPM CV% ABPM r p PAS mmhg < PAD mmhg < Ardissino G et al. Pediatr Nephrol 2011;26:1586 ESPN 2011, Dubrovnick oral communication Misurazione PA in età pediatrica Bambino >3 anni Determinazione PA con strumento oscillometrico validato Normale Aumentata (Rif. Tabelle IV Report) Prosegue controllo 1 volta/anno Controllo con strumento manuale Utilizzo tabelle di rif. oscillometriche (Neuhauser NK et al.) 20

21 Misurazione PA in età pediatrica OBPM: PA HBPM Normale PA White-coat hypertension ABPM OBP monitoring Continua follow-up 21

TELEMEDICINA E MONITORAGGIO DELLA PRESSIONE

TELEMEDICINA E MONITORAGGIO DELLA PRESSIONE ANNO VIII - NUMERO 4-5 - MAGGIO/GIUGNO 4 - Poste Italiane S.p.a. - Spedizione in abbonamento postale D.L. 353/3 (conv. in L. 27/2/4 n 46) art. 1, comma 1, DCB (Varese) -, - COPIA OMAGGIO - Contiene I.P.

Dettagli

Progresso e tecnologia per la prevenzione dell ictus e la gestione dell ipertensione

Progresso e tecnologia per la prevenzione dell ictus e la gestione dell ipertensione Progresso e tecnologia per la prevenzione dell ictus e la gestione dell ipertensione La 3 a generazione di Microlife Qualità totale Grande innovazione Estrema semplificazione Protocollo BHS: A/A Pazienti

Dettagli

Redazionale: Consigli pratici: Novità: Nasce il progetto. Il sito cardiocommunity.org

Redazionale: Consigli pratici: Novità: Nasce il progetto. Il sito cardiocommunity.org Trimestrale di Informazione Medico-Scientifica Anno II - numero 3/4 Novembre/Dicembre 2008 Direttore Responsabile: Stefano Omboni Editore: Docleader S.r.l. Via Colombera 29 21048 Solbiate Arno (VA) Redazionale:

Dettagli

CERTIFICAZIONE INTERNAZIONALE DI QUALITA PA.NET PER MISURATORI DELLA PRESSIONE ARTERIOSA.

CERTIFICAZIONE INTERNAZIONALE DI QUALITA PA.NET PER MISURATORI DELLA PRESSIONE ARTERIOSA. CERTIFICAZIONE INTERNAZIONALE DI QUALITA PA.NET PER MISURATORI DELLA PRESSIONE ARTERIOSA. Stefano Omboni 1,2, Carlo Costantini 1,2,3, Claudio Pini 2,4, Roberto Bulegato 1, Dario Manfellotto 2,5, Damiano

Dettagli

Il nuovo approccio diagnostico

Il nuovo approccio diagnostico Il nuovo approccio diagnostico al paziente iperteso Il nuovo approccio diagnostico al paziente iperteso CVM è un software potente e innovativo concepito per una diagnosi esaustiva del paziente iperteso

Dettagli

1. Ipertensione Arteriosa: definizione, classificazione, complicanze. 2. Diabete Mellito: classificazione, segni clinici, complicanze. 3.

1. Ipertensione Arteriosa: definizione, classificazione, complicanze. 2. Diabete Mellito: classificazione, segni clinici, complicanze. 3. 1. Ipertensione Arteriosa: definizione, classificazione, complicanze. 2. Diabete Mellito: classificazione, segni clinici, complicanze. 3. Disfunzioni della tiroide: ipotiroidismo ed ipertiroidismo. 4.

Dettagli

Studio SVATCH: L'autocontrollo della pressione arteriosa migliora la terapia antipertensiva?

Studio SVATCH: L'autocontrollo della pressione arteriosa migliora la terapia antipertensiva? Prof. Dr. med. Claudio Marone eoc Ospedale San Giovanni, Schweiz Studio SVATCH: L'autocontrollo della pressione arteriosa migliora la terapia antipertensiva? Keywords: ipertensione, automisurazione della

Dettagli

Misurazioni della pressione sanguigna accurate con WatchBP Home. Manuale di istruzioni

Misurazioni della pressione sanguigna accurate con WatchBP Home. Manuale di istruzioni Misurazioni della pressione sanguigna accurate con WatchBP Home. Manuale di istruzioni IT 99 Microlife WatchBP Home è il primo dispositivo di misurazione della pressione sanguigna a livello mondiale ad

Dettagli

Terapie nel DM2 non. Reggio Emilia 2009

Terapie nel DM2 non. Reggio Emilia 2009 Terapie nel DM2 non Ipoglicemizzanti Reggio Emilia 2009 Ipertensione: obiettivi Il trattamento anti-ipertensivo nei pazienti con diabete ha come obiettivo il raggiungimento di valori di pressione sistolica

Dettagli

Studio Re.mo.te "A randomized clinical trial on home telemonitoring for the management of metabolic and cardiovascular risk in individuals with type

Studio Re.mo.te A randomized clinical trial on home telemonitoring for the management of metabolic and cardiovascular risk in individuals with type Studio Re.mo.te "A randomized clinical trial on home telemonitoring for the management of metabolic and cardiovascular risk in individuals with type 2 diabetes" Protocollo di Studio:durata e campione La

Dettagli

Misuratore della pressione sanguigna per studio con target della pressione prestabiliti. Manuale di istruzioni

Misuratore della pressione sanguigna per studio con target della pressione prestabiliti. Manuale di istruzioni Misuratore della pressione sanguigna per studio con target della pressione prestabiliti. Manuale di istruzioni IT 1 WatchBP Office Target è stato studiato con target della pressione prestabiliti per consentire

Dettagli

Avvio progetto sindrome metabolica. Adesione

Avvio progetto sindrome metabolica. Adesione Avvio progetto sindrome metabolica Adesione 1. i medici associati in super rete, super gruppo e CPT sono obbligati ad aderire e NON devono comunicare l'adesione al distretto di competenza; 2. I medici

Dettagli

Percorso assistenziale del paziente diabetico con insufficienza renale: ruolo del Nefrologo

Percorso assistenziale del paziente diabetico con insufficienza renale: ruolo del Nefrologo Percorso assistenziale del paziente diabetico con insufficienza renale: ruolo del Nefrologo Convegno Regionale AMD-SID Bologna 6 Novembre 2009 Marco Ricardi UO Nefrologia e Dialisi Ospedale Guglielmo da

Dettagli

Ver 2.0 del 15/12/2012. 2010-2012 Tutti I diritti riservati. Vietata la copia e la distribuzione senza permesso.

Ver 2.0 del 15/12/2012. 2010-2012 Tutti I diritti riservati. Vietata la copia e la distribuzione senza permesso. Misuratori della pressione arteriosa con Linee Guida incorporate e Sistema di Telemedicina per tenere sotto controllo il rischio cardiovascolare a domicilio e nelle 24 ore Ver 2.0 del 15/12/2012 2010-2012

Dettagli

Edizione 2008. Autori

Edizione 2008. Autori 63 Linee Guida della Società Italiana dell Ipertensione Arteriosa sulla misurazione convenzionale e automatica della pressione arteriosa nello studio medico, a domicilio e nelle 24 ore Edizione 2008 A

Dettagli

DIABETE MELLITO TIPO 2 Presentazione PDTA ULSS 6 Vicenza. Vicenza 20 Maggio 2014

DIABETE MELLITO TIPO 2 Presentazione PDTA ULSS 6 Vicenza. Vicenza 20 Maggio 2014 DIABETE MELLITO TIPO 2 Presentazione PDTA ULSS 6 Vicenza Vicenza 20 Maggio 2014 Percorso Diagnostico Terapeutico tra MMG delle MGI dell ULSS 6 Vicenza e la Diabetologia Gli Obiettivi HbA1c < 53 mmol/mol

Dettagli

Modalità d analisi, limiti e potenzialità del file dati AMD 2004 Fabio Pellegrini, Maria Chiara Rossi

Modalità d analisi, limiti e potenzialità del file dati AMD 2004 Fabio Pellegrini, Maria Chiara Rossi Modalità d analisi, limiti e potenzialità del file dati AMD 2004 Fabio Pellegrini, Maria Chiara Rossi Centro Studi e Ricerche AMD Laboratorio di Epidemiologia Clinica del Diabete e dei Tumori Consorzio

Dettagli

SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE REGIONE PUGLIA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI BRINDISI

SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE REGIONE PUGLIA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI BRINDISI SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE REGIONE PUGLIA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI BRINDISI N 1306 del registro delle deliberazioni num. Prop._ 1470-13 U.O. Personale Convenzionato OGGETTO: Avviso

Dettagli

Prevenire mortalità e morbosità cardiovascolare mediante la valutazione del rischio individuale

Prevenire mortalità e morbosità cardiovascolare mediante la valutazione del rischio individuale ASSESSORATO DELL'IGIENE E SANITA' E DELL'ASSISTENZA SOCIALE PIANO OPERATIVO DEL PRP REGIONE SARDEGNA 200-202 ) Regione: Regione Autonoma della Sardegna Allegato 2 2) Titolo del progetto o del programma:

Dettagli

STILI DI VITA SANI PER COMBATTERE I FATTORI DI RISCHIO E PREVENIRE LE PATOLOGIE CRONICHE

STILI DI VITA SANI PER COMBATTERE I FATTORI DI RISCHIO E PREVENIRE LE PATOLOGIE CRONICHE INFORMATI E COMPETENTI: PERCORSI PER LA PROMOZIONE DELLA SALUTE Roma, 6 maggio 2010 STILI DI VITA SANI PER COMBATTERE I FATTORI DI RISCHIO E PREVENIRE LE PATOLOGIE CRONICHE Pasquale Strazzullo Dipartimento

Dettagli

Unità Operativa Complessa NEFROLOGIA E DIALISI PEDIATRICA. Numeri di telefono per prenotare visite ed esami

Unità Operativa Complessa NEFROLOGIA E DIALISI PEDIATRICA. Numeri di telefono per prenotare visite ed esami Unità Operativa Complessa NEFROLOGIA E DIALISI PEDIATRICA Numeri di telefono per prenotare visite ed esami Attività sanitaria Descrizione L équipe sanitaria multidisciplinare, composta da 6 medici strutturati,

Dettagli

LINEE GUIDA DELLA SOCIETÀ ITALIANA DELL IPERTENSIONE ARTERIOSA (SIIA) SULLA MISURAZIONE CONVENZIONALE E AUTOMATICA DELLA PRESSIONE

LINEE GUIDA DELLA SOCIETÀ ITALIANA DELL IPERTENSIONE ARTERIOSA (SIIA) SULLA MISURAZIONE CONVENZIONALE E AUTOMATICA DELLA PRESSIONE LINEE GUIDA DELLA SOCIETÀ ITALIANA DELL IPERTENSIONE ARTERIOSA (SIIA) SULLA MISURAZIONE CONVENZIONALE E AUTOMATICA DELLA PRESSIONE ARTERIOSA NELLO STUDIO MEDICO, A DOMICILIO E NELLE 24 ORE. Autori Gianfranco

Dettagli

RACCOMANDAZIONI DELL ASL CN1 2010

RACCOMANDAZIONI DELL ASL CN1 2010 Appropriatezza prescrittiva nella terapia dell ipercolesterolemia RACCOMANDAZIONI DELL ASL CN1 2010 PREMESSE L'ipercolesterolemia è uno dei maggiori fattori di rischio cardiovascolare e la sua riduzione

Dettagli

MMeG-IS Medico di Medicina Generale con Interessi clinici Speciali

MMeG-IS Medico di Medicina Generale con Interessi clinici Speciali MMeG-IS Medico di Medicina Generale con Interessi clinici Speciali - Area Clinica Cardiovascolare SIICP - Educational Project L esigenza di formare il MMeG-IS / Medico di Famiglia con Interessi (clinici)

Dettagli

Corso di Formazione Specifica in Medicina Generale LA GESTIONE DEL MALATO IPERTESO La misurazione della pressione arteriosa. Dott. Arrigo Menozzi MMG

Corso di Formazione Specifica in Medicina Generale LA GESTIONE DEL MALATO IPERTESO La misurazione della pressione arteriosa. Dott. Arrigo Menozzi MMG Corso di Formazione Specifica in Medicina Generale LA GESTIONE DEL MALATO IPERTESO La misurazione della pressione arteriosa Dott. Arrigo Menozzi MMG L ipertensione arteriosa rappresenta la più comune patologia

Dettagli

passaporto pressorio SECONDO Misuri la pressione per altri 4 mesi: ne scoprirà subito i vantaggi!

passaporto pressorio SECONDO Misuri la pressione per altri 4 mesi: ne scoprirà subito i vantaggi! passaporto pressorio SECONDO Misuri la pressione per altri 4 mesi: ne scoprirà subito i vantaggi! PRIMO MESE 1 settimana prima rilevazione 2 settimana seconda rilevazione 3 settimana terza rilevazione

Dettagli

Corso di Aggiornamento

Corso di Aggiornamento Corso di Aggiornamento APPROPRIATEZZA PRESCRITTIVA DELLA ECOTOMOGRAFIA IN NEFROLOGIA F. Petrarulo (S.C. di Nefrologia e Dialisi ASL BA-Osp. Di Venere ) 30 Giugno 2007 Auditorium Ordine dei Medici Quando

Dettagli

Dia 1 L ipertensione arteriosa è una patologia più frequente nella popolazione diabetica rispetto alla popolazione generale, soprattutto da quando i criteri per definire un iperteso si sono fatti più rigorosi.

Dettagli

Il Diabete Mellito. Mariarosaria Cristofaro UOC Diabetologia-Endocrinologia ASReM Campobasso. Campobasso 19 marzo 2014

Il Diabete Mellito. Mariarosaria Cristofaro UOC Diabetologia-Endocrinologia ASReM Campobasso. Campobasso 19 marzo 2014 Il Diabete Mellito Mariarosaria Cristofaro UOC Diabetologia-Endocrinologia ASReM Campobasso Campobasso 19 marzo 2014 DIABETE MELLITO Definizione Il diabete mellito è una malattia cronica caratterizzata

Dettagli

Metabolink. Premio ehealth4all Tecnologie per la Salute e il Benessere

Metabolink. Premio ehealth4all Tecnologie per la Salute e il Benessere Metabolink Premio ehealth4all Tecnologie per la Salute e il Benessere Metabolink Soluzione per il monitoraggio degli stili di vita di pazienti affetti da patologie croniche che permette la partecipazione

Dettagli

1 Accesso. 2 Accesso. Note 1-2. Nota 3. (dopo 15-30 giorni) STOP. Nota 4

1 Accesso. 2 Accesso. Note 1-2. Nota 3. (dopo 15-30 giorni) STOP. Nota 4 1 Accesso Note 1-2 1. Individua i pazienti affetti da Sindrome Metabolica utilizzando l algoritmo per la diagnosi secondo l ATP III fra tutti i pazienti con BMI > 27 o affetti da uno dei disordini che

Dettagli

SIIA Società Italiana Ipertensione Arteriosa. Stage. Advanced Educational Stage in Hypertension. progetto di formazione biennale 2004-2005

SIIA Società Italiana Ipertensione Arteriosa. Stage. Advanced Educational Stage in Hypertension. progetto di formazione biennale 2004-2005 SIIA Società Italiana Ipertensione Arteriosa Stage Advanced Educational Stage in Hypertension progetto di formazione biennale 2004-2005 ROMA, 7-9 febbraio 2005 Si ringrazia Pfizerper il fattivo supporto

Dettagli

The EDAPA Project (Education of self-measurement of blood pressure) in Grottaglie

The EDAPA Project (Education of self-measurement of blood pressure) in Grottaglie ARTICOLO ORIGINALE Progetto EDAPA (EDucazione Automisurazione Pressione Arteriosa) nella città di Grottaglie The EDAPA Project (Education of self-measurement of blood pressure) in Grottaglie S. Lenti 1,

Dettagli

L automisurazione della pressione e aderenza al trattamento

L automisurazione della pressione e aderenza al trattamento Firenze, 2-3 Dicembre 2011 Aula Magna del Seminario Arcivescovile Maggiore L automisurazione della pressione e aderenza al trattamento Mauro Vannucci Elena Tamburini Il 62% delle visite dal medico danno

Dettagli

WatchBP Home S rende lo screening della FA e dell'ipertensione semplice e comodo. Manuale di istruzioni

WatchBP Home S rende lo screening della FA e dell'ipertensione semplice e comodo. Manuale di istruzioni WatchBP Home S rende lo screening della FA e dell'ipertensione semplice e comodo Manuale di istruzioni IT Microlife WatchBP Home S è un dispositivo di misurazione della pressione digitale leader a livello

Dettagli

AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica

AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica Pasquale Parisi, MD PhD et. al. Outpatience Service of Paediatric Neurology Child Neurology, Chair

Dettagli

ISFOL, già Istituto per gli Affari Sociali. Segretario Gruppo di Studio Ipertensione della SIP

ISFOL, già Istituto per gli Affari Sociali. Segretario Gruppo di Studio Ipertensione della SIP Ipertensione arteriosa in età pediatrica: prevenzione, diagnosi e trattamento Raccomandazioni congiunte della Società Italiana di Pediatria e della Società Italiana della Ipertensione Arteriosa Amedeo

Dettagli

Banca del Sangue Cordonale di Cagliari Una possibilità in più per tutti

Banca del Sangue Cordonale di Cagliari Una possibilità in più per tutti Banca del Sangue Cordonale di Cagliari Una possibilità in più per tutti Sede: Piano terra, Presidio Ospedaliero Binaghi via Is Guadazzonis n.2-09126 Cagliari Struttura della Banca del Sangue Cordonale

Dettagli

Andamento della pressione

Andamento della pressione Il gradiente pressorio per la circolazione sanguigna è generato dalla pompa del cuore Vasi di trasporto veloce a bassa resistenza Vasi di resistenza Vasi di capacitanza Legge di Poiseuille: P = GS x R

Dettagli

Cooperativa Etruria Medica Ospedale della Valdichiana

Cooperativa Etruria Medica Ospedale della Valdichiana Cooperativa Etruria Medica Ospedale della Valdichiana ARTERIOPATIA OSTRUTTIVA PERIFERICA E RISCHIO CARDIOVASCOLARE GLOBALE: VALIDAZIONE DI UN NUOVO TEST DIAGNOSTICO IN MEDICINA GENERALE P alpazione- I

Dettagli

ESERCITAZIONE. CdL Fisioterapia e Podologia. 25 novembre 2015

ESERCITAZIONE. CdL Fisioterapia e Podologia. 25 novembre 2015 ESERCITAZIONE CdL Fisioterapia e Podologia 25 novembre 2015 Epidemiologia Domanda 1 Le neoplasie gastriche sono: a. diminuite in tutta Europa b. diminuite fino agli anni 80, poi stabili c. aumentate in

Dettagli

CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE

CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE Lega Friulana per il Cuore CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE Materiale predisposto dal dott. Diego Vanuzzo, Centro di Prevenzione Cardiovascolare, Udine a nome del Comitato Tecnico-Scientifico

Dettagli

Esperienze nella gestione ambulatoriale dello scompenso cardiaco.

Esperienze nella gestione ambulatoriale dello scompenso cardiaco. Heart Failure History Esperienze nella gestione ambulatoriale dello scompenso cardiaco. Mauro Feola Riabilitazione Cardiologica-Unita Scompenso Cardiaco Ospedale di Fossano e Mondovi (CN) Gheorgiade Comparazione

Dettagli

IL RISCHIO CARDIOVASCOLARE GLOBALE: IL CRUSCOTTO DEL CUORE

IL RISCHIO CARDIOVASCOLARE GLOBALE: IL CRUSCOTTO DEL CUORE Lega Friulana per il Cuore IL RISCHIO CARDIOVASCOLARE GLOBALE: IL CRUSCOTTO DEL CUORE Materiale predisposto dal dott. Diego Vanuzzo, Centro di Prevenzione Cardiovascolare, Udine a nome del Comitato Tecnico-Scientifico

Dettagli

L ipertensione arteriosa è una tra le malattie più diffuse nei paesi industrializzati

L ipertensione arteriosa è una tra le malattie più diffuse nei paesi industrializzati ANTIPERTENSIVI (1) L ipertensione arteriosa è una tra le malattie più diffuse nei paesi industrializzati E uno dei maggiori problemi clinici dei tempi moderni. 1. Molte volte chi è iperteso lo scopre occasionalmente

Dettagli

Criteri diagnostici e terapeutici dell ipertensione arteriosa in età pediatrica

Criteri diagnostici e terapeutici dell ipertensione arteriosa in età pediatrica Giornale Italiano di Nefrologia / Anno 23 n. 2, 2006 / pp. 149-162 REFRESH / Rassegna Criteri diagnostici e terapeutici dell ipertensione arteriosa in età pediatrica G. Ardissino 1, A. Edefonti 1, M.G.

Dettagli

Dirigente Medico di Pediatria dal 28.07.90 a tutt oggi. 17.09.96 a tutt oggi AUSL PALERMO-Via G.Cusmano

Dirigente Medico di Pediatria dal 28.07.90 a tutt oggi. 17.09.96 a tutt oggi AUSL PALERMO-Via G.Cusmano in relazione a quanto previsto dal comma 1 dell art.21 della Legge 18 giugno 2009 n. 69 AUSL 6 Palermo INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME, Nome Terranova Rosa Rita Data di nascita 01.12.1952 Posto di lavoro

Dettagli

Lo spessore medio-intimale come marker di rischio cardiovascolare. Qual è il suo significato clinico e come si misura

Lo spessore medio-intimale come marker di rischio cardiovascolare. Qual è il suo significato clinico e come si misura Lo spessore medio-intimale come marker di rischio cardiovascolare. Qual è il suo significato clinico e come si misura Michele Liscio Riassunto L ecocolordoppler dei vasi sovraortici (TSA) rappresenta un

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome IPPOLITO ROSARIO ANNA Indirizzo VIA B. CRAXI 9 87075 TREBISACCE Telefono 098158222 3333990230 Fax E-mail

Dettagli

Molte informazioni Insufficienza renale e diabete Maurizio Gallieni

Molte informazioni Insufficienza renale e diabete Maurizio Gallieni Insufficienza renale e diabete Molte informazioni Maurizio Gallieni U.O. Nefrologia e Dialisi A.O. Ospedale San Carlo Borromeo, Milano Medscape 21/9/2012 ASN September 2012 examine the relationship of

Dettagli

Linee organizzative e percorso assistenziale

Linee organizzative e percorso assistenziale REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE DIPARTIMENTO DEL DIRITTO ALLA SALUTE E DELLE POLITICHE DI SOLIDARIETA Area servizi sanitari territoriali e percorsi assistenziali Commissione regionale per l assistenza

Dettagli

Misurazioni della pressione accurate a domicilio con WatchBP home A.

Misurazioni della pressione accurate a domicilio con WatchBP home A. Misurazioni della pressione accurate a domicilio con WatchBP home A. Manuale di istruzioni IT 111 Microlife WatchBP Home A è il primo misuratore della pressione sanguigna digitale al mondo che applica

Dettagli

SARCOPENIA E MORTALITA IN UNA POPOLAZIONE DI ANZIANI FRAGILI >80enni: RISULTATI DELLO STUDIO ilsirente

SARCOPENIA E MORTALITA IN UNA POPOLAZIONE DI ANZIANI FRAGILI >80enni: RISULTATI DELLO STUDIO ilsirente SARCOPENIA E MORTALITA IN UNA POPOLAZIONE DI ANZIANI FRAGILI >80enni: RISULTATI DELLO STUDIO ilsirente Dott.ssa Oriana Fusco Centro Malattie dell Invecchiamento Università Cattolica del Sacro Cuore Policlinico

Dettagli

FPF SINDROME METABOLICA

FPF SINDROME METABOLICA GUIDA OPERATIVA FPF SINDROME METABOLICA Sommario 1 OBIETTIVO... 2 1.1 Metodologia operativa della rilevazione... 2 2 DEFINIZIONE DI PAZIENTE ARRUOLABILE... 2 3 ARRUOLAMENTO PAZIENTI... 4 4 INSERIMENTO

Dettagli

IPERTENSIONE ARTERIOSA

IPERTENSIONE ARTERIOSA Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia Servizio Sanitario Regionale IPERTENSIONE ARTERIOSA PERCORSI DIAGNOSTICO TERAPEUTICI CONDIVISI PER I MEDICI DI MEDICINA GENERALE ED OSPEDALIERI IN FRIULI VENEZIA

Dettagli

La telemedicina a supporto del paziente: nuove prospettive di assistenza sanitaria

La telemedicina a supporto del paziente: nuove prospettive di assistenza sanitaria La telemedicina a supporto del paziente: nuove prospettive di assistenza sanitaria Antonio Nicolucci Dipartimento di Farmacologia Clinica e Epidemiologia Consorzio Mario Negri Sud Santa Maria Imbaro (CH)

Dettagli

INCONTRO CON L ASSOCIAZIONE DEI DIABETICI SANVITESI

INCONTRO CON L ASSOCIAZIONE DEI DIABETICI SANVITESI INCONTRO CON L ASSOCIAZIONE L DEI DIABETICI SANVITESI Dott. Nazzareno Trojan diabetologo ed endocrinologo Ospedale Santa Maria dei Battuti San Vito al Tagliamento DIABETE MELLITO TRANSIZIONE EPIDEMIOLOGICA

Dettagli

Studio del manuale. Applicazioni internazionali del case management integrato: principi e pratica Conoscenza di base ed evoluzione futura Bibliografia

Studio del manuale. Applicazioni internazionali del case management integrato: principi e pratica Conoscenza di base ed evoluzione futura Bibliografia Indice Presentazione dell edizione originale Presentazione dell edizione italiana Prefazione Ringraziamenti Panoramica sulla diffusione del Metodo INTERMED La griglia INTERMED pediatrica per la valutazione

Dettagli

GRAVIDANZA E GLOMERULONEFRITI

GRAVIDANZA E GLOMERULONEFRITI Taormina 15-16 aprile 2011 GRAVIDANZA E GLOMERULONEFRITI Claudio Pozzi Ospedale Bassini ICP Milano Bibliografia ricca negli anni 80 e 90 Hayslett JP, Kidney Int 1984 Surian M et al, Nephron 1984 Katz AI

Dettagli

PROGETTO DI CLINICAL GOVERNANCE DEL DIABETE MELLITO DI TIPO 2 IN FRIULI VENEZIA GIULIA

PROGETTO DI CLINICAL GOVERNANCE DEL DIABETE MELLITO DI TIPO 2 IN FRIULI VENEZIA GIULIA PROGETTO DI CLINICAL GOVERNANCE DEL DIABETE MELLITO DI TIPO 2 IN FRIULI VENEZIA GIULIA PRIMO REPORT ELABORAZIONE DATI NOVEMBRE 2007 dati aggregati DESCRIZIONE DELLA POPOLAZIONE RAPPRESENTATA, PER SESSO

Dettagli

VADEMECUM PER IL CONTROLLO DELLA PRESSIONE ARTERIOSA

VADEMECUM PER IL CONTROLLO DELLA PRESSIONE ARTERIOSA 1 VADEMECUM PER IL CONTROLLO DELLA PRESSIONE ARTERIOSA a cura di ANCE Cardiologia Italiana del Territorio 2 Presentazione L Associazione ANCE Cardiologia Italiana del Territorio propone questo Vademecum

Dettagli

Sperimentazione clinica in Medicina Generale: l esempio dello studio LesScore

Sperimentazione clinica in Medicina Generale: l esempio dello studio LesScore Ricerca Rubrica Sperimentazione clinica in Medicina Generale: l esempio dello studio LesScore Damiano Parretti, Alessandro Rossi, Alessandro Filippi, Elena Peruzzi * Società Italiana di Medicina Generale;

Dettagli

ASSOCIAZIONE BIOLOGI JONICI

ASSOCIAZIONE BIOLOGI JONICI ASSOCIAZIONE BIOLOGI JONICI CORSO DI AGGIORNAMENTO LA SINDROME METABOLICA: ASPETTI NUTRIZIONALI, CLINICI, DIAGNOSTICI e STILI DI VITA Riferimento evento RES n. 15425 Crediti formativi 43,5 dal 14 ottobre

Dettagli

Dirigente Medico di Pediatria dal 28.07.90 a tutt oggi. 17.09.96 a tutt oggi AUSL PALERMO-Via G.Cusmano

Dirigente Medico di Pediatria dal 28.07.90 a tutt oggi. 17.09.96 a tutt oggi AUSL PALERMO-Via G.Cusmano in relazione a quanto previsto dal comma 1 dell art.21 della Legge 18 giugno 2009 n. 69 AUSL 6 Palermo INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME, Nome Terranova Rosa Rita Data di nascita 01.12.1952 Posto di lavoro

Dettagli

IO SCELGO DI AGIRE Dott. Giuseppe Del Prete Dott.ssa Romina Giordano Dott.ssa Elisa Langone

IO SCELGO DI AGIRE Dott. Giuseppe Del Prete Dott.ssa Romina Giordano Dott.ssa Elisa Langone IO SCELGO DI AGIRE Capire come funziona il cuore e come posso proteggermi dalla malattia. INDICE 1. IL CUORE p. 3 2. LA PRESSIONE ARTERIOSA p. 4 3. LE MALATTE CARDIOVASCOLARI p. 5 4. I FATTORI DI RISCHIO

Dettagli

Diabete Mellito di tipo 2 e Sindrome Metabolica

Diabete Mellito di tipo 2 e Sindrome Metabolica Cuneo 8-9 ottobre 2004 La Sindrome Metabolica: una sfida per l area endocrino-metabolica Diabete Mellito di tipo 2 e Sindrome Metabolica Luca Monge SOC MM e Diabetologia AO CTO-CRF-ICORMA Torino 1. Contratto

Dettagli

ETG Renale è una Tecnica Diagnostica Accreditata presso la SIN

ETG Renale è una Tecnica Diagnostica Accreditata presso la SIN DIAGNOSI ECOGRAFICA NELLE NEFROPATIE VASCOLARI ETG Renale è una Tecnica Diagnostica Accreditata presso la SIN il GSER si occupa di mettere a punto dei criteri condivisi sulla metodologia di indagine, sulla

Dettagli

Condizioni e fattori di rischio di DMT2

Condizioni e fattori di rischio di DMT2 Condizioni e fattori di rischio di DMT2 IFG o IGT o pregresso diabete gestazionale Età >45 anni, specie se con BMI >25 od obesità centrale Età 25) e una o più fra le seguenti

Dettagli

Regione. Sardegna. Oristano (OR) - Presidio Ospedaliero San Martino... Pag. 218 Olbia (OT) - Presidio Ospedaliero Giovanni Paolo II... Pag.

Regione. Sardegna. Oristano (OR) - Presidio Ospedaliero San Martino... Pag. 218 Olbia (OT) - Presidio Ospedaliero Giovanni Paolo II... Pag. Regione Sardegna Oristano (OR) - Presidio Ospedaliero San Martino... Pag. 218 Olbia (OT) - Presidio Ospedaliero Giovanni Paolo II... Pag. 219 Cagliari (CA) - Azienda Ospedaliera G. Brotzu... Pag. 220 Carbonia

Dettagli

Shock settico: trattare già dal Triage?

Shock settico: trattare già dal Triage? Pillola d emergenza SETTEMBRE 2011, Numero 37 In questa pillola di Agostino Nocerino due aggiornamenti di rilievo: - Shock settico: trattare già dal triage? - Il monitoraggio emodinamico avanzato del bambino

Dettagli

Corso di formazione per soccorritori VALUTAZIONE PARAMETRI VITALI

Corso di formazione per soccorritori VALUTAZIONE PARAMETRI VITALI Corso di formazione per soccorritori VALUTAZIONE PARAMETRI VITALI Quali sono i Parametri Vitali? ATTIVITA RESPIRATORIA ATTIVITA CIRCOLATORIA - RILEVAZIONE DEL POLSO - RILEVAZIONE DELLA PRESSIONE ARTERIOSA

Dettagli

haemodynamic monitoring

haemodynamic monitoring haemodynamic monitoring Mostcare Up è l unico monitor in grado di seguire in tempo reale, di battito in battito, ogni minima variazione emodinamica del paziente. L algoritmo brevettato basato sul metodo

Dettagli

TITOLO RILASCIATO DA DATA VOTAZIONE Laurea in Medicina e Chirurgia Università degli Studi di Pavia

TITOLO RILASCIATO DA DATA VOTAZIONE Laurea in Medicina e Chirurgia Università degli Studi di Pavia COGNOME HAITINK NOME OSCAR NIS Residente a : Gattico (NO) Professione : Dirigente Medico Sede lavorativa: Clinica Pediatrica Aziendo Ospedaliero-Universitaria Maggiore della Carità Novara Tel.: 0321 3733288

Dettagli

ADOTTATO DALLA DIVISIONE DI CARDIOLOGIA DELL UNIVERSITA MAGNA GRAECIA

ADOTTATO DALLA DIVISIONE DI CARDIOLOGIA DELL UNIVERSITA MAGNA GRAECIA IL COLESTEROLO BENVENUTI NEL PROGRAMMA DI RIDUZIONE DEL COLESTEROLO The Low Down Cholesterol DELL American Heart Association ADOTTATO DALLA DIVISIONE DI CARDIOLOGIA DELL UNIVERSITA MAGNA GRAECIA www.unicz.it/cardio

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono Fax E-mail Nazionalità Meazza Cristina Piera cristina.meazza@istitutotumori.mi.it italiana

Dettagli

Problema ipertensione arteriosa:

Problema ipertensione arteriosa: Problema ipertensione arteriosa: E uno dei più rilevanti in ambito socio-sanitario, per vari motivi: *non tanto per gravità di patologia, bensì per *prevalenza in popolazione, *insoddisfacente controllo

Dettagli

IL DIABETE A MANTOVA. Associazione Diabetici della Provincia di Mantova Associazione per l aiuto ai Giovani Diabetici - Mantova

IL DIABETE A MANTOVA. Associazione Diabetici della Provincia di Mantova Associazione per l aiuto ai Giovani Diabetici - Mantova Associazione Diabetici della Provincia di Mantova Associazione per l aiuto ai Giovani Diabetici - Mantova IL DIABETE A MANTOVA Prof. PierPaolo Vescovi S.C. di Medicina Generale Dott. Stefano Fazion Dott.ssa

Dettagli

Dal Progetto MATTONI al Progetto MATRICE

Dal Progetto MATTONI al Progetto MATRICE Dal Progetto MATTONI al Progetto MATRICE IGEA: dal progetto al sistema L'integrazione delle cure per le persone con malattie croniche 22 aprile 2013 Mariadonata Bellentani Giulia Dal Co Mariagrazia Marvulli

Dettagli

LA PANDEMIA SILENTE DEL DIABETE: UN EMERGENZA SANITARIA, SOCIALE ED ECONOMICA

LA PANDEMIA SILENTE DEL DIABETE: UN EMERGENZA SANITARIA, SOCIALE ED ECONOMICA LA PANDEMIA SILENTE DEL DIABETE: UN EMERGENZA SANITARIA, SOCIALE ED ECONOMICA Antonio Nicolucci Direttore Dipartimento di Farmacologia Clinica e Epidemiologia, Consorzio Mario Negri Sud Coordinatore Data

Dettagli

MODELLO PER IL CURRICULUM VITAE

MODELLO PER IL CURRICULUM VITAE MODELLO PER IL CURRICULUM VITAE DATI PERSONALI Cognome e nome MILANI LOREDANO Qualifica MEDICO CHIRURGO SPECIALISTA CARDIOLOGIA Amministrazione Incarico attuale DIRETTORE UOC DI CARDIOLOGIA OSPEDALE CIVILE

Dettagli

RACCOMANDAZIONI SULL IPERTENSIONE ARTERIOSA IN ETA PEDIATRICA Progetto CHIld (Children with Hypertension in Italy)

RACCOMANDAZIONI SULL IPERTENSIONE ARTERIOSA IN ETA PEDIATRICA Progetto CHIld (Children with Hypertension in Italy) RACCOMANDAZIONI SULL IPERTENSIONE ARTERIOSA IN ETA PEDIATRICA Progetto CHIld (Children with Hypertension in Italy) Edizione 2005 AUTORI Gianluigi Ardissino 1, Mario G. Bianchetti 1,2, Armando Calzolari

Dettagli

DESCRIZIONE ANALITICA

DESCRIZIONE ANALITICA V6 Monitor V6 PRODUTTORE: BIOLIGHT LTD. DESCRIZIONE ANALITICA Monitor per parametri vitali portatile progettato per l utilizzo in un ampia varietà di aree critiche. Il monitor V6 è dotato di uno schermo

Dettagli

Nuovi regimi terapeutici nel trattamento del mieloma multiplo in pazienti non candidabili a trapianto

Nuovi regimi terapeutici nel trattamento del mieloma multiplo in pazienti non candidabili a trapianto Nuovi regimi terapeutici nel trattamento del mieloma multiplo in pazienti non candidabili a trapianto Antonio Palumbo Divisione di Ematologia Universitaria, Ospedale Molinette, Torino Per più di quattro

Dettagli

Dipartimento tutela della Salute, Politiche sanitarie e sociali

Dipartimento tutela della Salute, Politiche sanitarie e sociali Dipartimento tutela della Salute, Politiche sanitarie e sociali PROGETTO PER LA PREVENZIONE DELLE COMPLICANZE DEL DIABETE (Disease Management del Diabete) Introduzione Il diabete mellito è una patologia

Dettagli

Misurazione simultanea su entrambe le braccia e funzione auscultatoria per una misurazione accurata della pressione sanguigna in studio.

Misurazione simultanea su entrambe le braccia e funzione auscultatoria per una misurazione accurata della pressione sanguigna in studio. Misurazione simultanea su entrambe le braccia e funzione auscultatoria per una misurazione accurata della pressione sanguigna in studio. Manuale di istruzioni IT 117 dl WatchBP Office combina i vantaggi

Dettagli

IL PROGETTO DI SVILUPPO DEL SISTEMA DI GESTIONE DELLA QUALITA MG NASINI, C.SCHELOTTO, P.RUSTIGHI, A.PRATO

IL PROGETTO DI SVILUPPO DEL SISTEMA DI GESTIONE DELLA QUALITA MG NASINI, C.SCHELOTTO, P.RUSTIGHI, A.PRATO IL PROGETTO DI SVILUPPO DEL SISTEMA DI GESTIONE DELLA QUALITA MG NASINI, C.SCHELOTTO, P.RUSTIGHI, A.PRATO Perché un sistema di qualità in Nefrologia? aiutare a valorizzare quello che di logico, valido

Dettagli

Ipertensione Arteriosa e dintorni IL DANNO RENALE

Ipertensione Arteriosa e dintorni IL DANNO RENALE MEDICI PER SAN CIRO Ipertensione Arteriosa e dintorni IL DANNO RENALE Dr Ciro Lenti Dir. Medico I livello U.O. Nefrologia e Dialisi ASL 11 Empoli (FI) P.O. San Miniato (PI) GROTTAGLIE, 28/1/2007 Le malattie

Dettagli

Linee guida Linee guida 2007 per il trattamento dell ipertensione arteriosa

Linee guida Linee guida 2007 per il trattamento dell ipertensione arteriosa Linee guida Linee guida 2007 per il trattamento dell ipertensione arteriosa A cura del Comitato per la stesura delle Linee Guida della Società Europea di Ipertensione Arteriosa (ESH) e della Società Europea

Dettagli

XIII Congresso Nazionale della Società Italiana di Emaferesi e Manipolazione Cellulare. Inibitori dell Enzima di Conversione

XIII Congresso Nazionale della Società Italiana di Emaferesi e Manipolazione Cellulare. Inibitori dell Enzima di Conversione XIII Congresso Nazionale della Società Italiana di Emaferesi e Manipolazione Cellulare Inibitori dell Enzima di Conversione dell Angiotensina (ACEi) e Aferesi Produttiva Maurizio Soli Servizio di Immunoematologia

Dettagli

Seconda giornata 24 gennaio 2004 Lavoro in piccoli gruppi

Seconda giornata 24 gennaio 2004 Lavoro in piccoli gruppi Seconda giornata 24 gennaio 2004 Lavoro in piccoli gruppi L esercitazione è stata volta ad evidenziare vantaggi e criticità collegati al trasferimento nella pratica di quanto raccomandato dalla linea guida,

Dettagli

PAZIENTE CON INFLUENZA A (H1N1) SOSPETTA O CERTA E SEGNI DI SCOMPENSO CARDIORESPIRATORIO. Diagnosi di ALI o ARDS da virus H1N1

PAZIENTE CON INFLUENZA A (H1N1) SOSPETTA O CERTA E SEGNI DI SCOMPENSO CARDIORESPIRATORIO. Diagnosi di ALI o ARDS da virus H1N1 PAZIENTE CON INFLUENZA A (H1N1) SOSPETTA O CERTA E SEGNI DI SCOMPENSO CARDIORESPIRATORIO SpO2 < 90% con O 2 in maschera a 10 l/min Acidosi respiratoria con ph < 7.25 Evidenza clinica di imminente distress

Dettagli

Chi è lo specialista della sincope? Il ruolo del medico di famiglia. Dott.ssa Burzacca Serenella

Chi è lo specialista della sincope? Il ruolo del medico di famiglia. Dott.ssa Burzacca Serenella Chi è lo specialista della sincope? Il ruolo del medico di famiglia Dott.ssa Burzacca Serenella 30/03/2012 Caso clinico Pz di anni 51 sesso femminile giunge nell ambulatorio del medico perché il giorno

Dettagli

Tecnologie per lo studio della sincope. Ing. Valentina Viscardi

Tecnologie per lo studio della sincope. Ing. Valentina Viscardi Tecnologie per lo studio della sincope Ing. Valentina Viscardi 1 Tecnologie per lo studio della sincope: - Nexfin (monitoraggio pressorio battitobattito non invasivo) - V-Patch h(loop recorder esterno)

Dettagli

I GRUPPI DI CURE PRIMARIE

I GRUPPI DI CURE PRIMARIE I GRUPPI DI CURE PRIMARIE DIPARTIMENTO CURE PRIMARIE ASL Pavia Dr. Guido FONTANA - Dr.ssa Simonetta NIERI Milano, 21 settembre 2011 GRUPPI DI CURE PRIMARIE Struttura Nel giugno 2004 nell ASL della provincia

Dettagli

COMUNE DI SAN DONATO MILANESE

COMUNE DI SAN DONATO MILANESE COMUNE DI SAN DONATO MILANESE Prevalenza passata e futura del sovrappeso nel mondo (adulti e bambini) Reproduced from the Organization for Economic Co-operation and Development. Lancet 2011;378:815-25

Dettagli

Le note AIFA 2007 approfondimenti nota 13

Le note AIFA 2007 approfondimenti nota 13 Le note AIFA 2007 approfondimenti nota 13 Note AIFA e appropriatezza prescrittiva Como, 30/06/2007 Dott. Giovanni Veronesi Università degli Studi dell Insubria - Varese AIFA Nota 13 Revisione novembre

Dettagli

CARRIERA UNIVERSITARIA E POSIZIONE ASSISTENZIALE

CARRIERA UNIVERSITARIA E POSIZIONE ASSISTENZIALE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Daliento Luciano Via Ognissanti 65.35129 Padova Telefono +39 3389391942 Fax +39 049 8211802 E-mail Luciano.daliento@unipd.it

Dettagli

Disease management mediante controllo remoto dopo impianto di CRT

Disease management mediante controllo remoto dopo impianto di CRT Disease management mediante controllo remoto dopo impianto di CRT Antonello Vado Laboratorio di elettrofisiologia Ospedale S.Croce e Carle. Cuneo Dal device management al disease management L effetto cumulativo

Dettagli

2 3 Indice. Indice. Introduzione al monitoraggio dinamico della pressione arteriosa (ABPM)... 4 Opti-Insight Visione d insieme...

2 3 Indice. Indice. Introduzione al monitoraggio dinamico della pressione arteriosa (ABPM)... 4 Opti-Insight Visione d insieme... Guida all uso 1 2 3 Indice Indice Introduzione al monitoraggio dinamico della pressione arteriosa (ABPM)... 4 Opti-Insight Visione d insieme... 5 Messa in funzione del sistema... 6 Componenti del software

Dettagli

INTERVISTA AL DR ENRICO BRIGNARDELLO

INTERVISTA AL DR ENRICO BRIGNARDELLO INTERVISTA AL DR ENRICO BRIGNARDELLO Responsabile SSCVD "Unità di Transizione per Neoplasie Curate in Età Pediatrica" c/o AOU S.Giovanni Battista di Torino D. Dr Brignardello, ci può dire che differenza

Dettagli