INDICE 1 CARATTERISTICHE GENERALI DEL SERVIZIO... 4

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "INDICE 1 CARATTERISTICHE GENERALI DEL SERVIZIO... 4"

Transcript

1 GUIDA AL SERVIZIO

2 INDICE 1 CARATTERISTICHE GENERALI DEL SERVIZIO ZONE DI DELIVERY PICK UP TEMPI INDICATIVI DI CONSEGNA RECAPITO, GIACENZA E SVINCOLO Tentativi di Recapito Giacenza Svincolo PESI E DIMENSIONI Peso Dimensioni TRACCIATURA ELETTRONICA CONFEZIONAMENTO E ACCETTAZIONE CONFEZIONAMENTO ADEMPIMENTI DEL CLIENTE ADEMPIMENTI DELL OPERATORE PREZZI MODALITÀ DI PAGAMENTO CONDIZIONI DI ACCESSO CONTENUTI E DIVIETI OGGETTI NON AMMESSI È VIETATO INVIARE MERCI PERICOLOSE DOCUMENTI DI SPEDIZIONE LETTERA DI VETTURA DICHIARAZIONE DOGANALE FATTURA COMMERCIALE SERVIZI ACCESSORI ASSICURAZIONE RITORNO AL MITTENTE PROVA DI CONSEGNA SMART ALERT FERMOPOSTA E CASELLA POSTALE ASSISTENZA CLIENTI, RECLAMI E RIMBORSI INFORMAZIONI SULLA SPEDIZIONE RIMBORSI E RISARCIMENTO COME E DOVE PRESENTATE UN RECLAMO ASSISTENZA TECNICA APPENDICE LIQUIDI NORMATIVA FITOSANITARIA LEGNO ISPM MERCI PERICOLOSE

3 10 ALLEGATI ALLEGATO 1 DESTINAZIONI E ZONE TARIFFARIE ALLEGATO 2 PAESI CON TRACCIATURA PARZIALE O ASSENTE SUL TERRITORIO ALLEGATO 3 DESTINAZIONI CON LIMITI DI PESO INFERIORI A 30 KG ALLEGATO 4 DESTINAZIONI CON LIMITI DI DIMENSIONI ALLEGATO 5 SERVIZI FERMOPOSTA E CASELLA POSTALE ALLEGATO 6 SERVIZIO DI ASSICURAZIONE ALLEGATO 7 DESTINAZIONI E RIMBORSI ALLEGATO 8 DICHIARAZIONE LIBERA ESPORTAZIONE

4 1 CARATTERISTICHE GENERALI DEL SERVIZIO Export Box è il servizio monocollo per la spedizione in oltre 200 destinazioninel mondo di documenti e pacchi fino a 30 kg. Il servizio è accessibile tramite soluzione web, soluzioni tecnologiche SDA e Lettera di vettura cartacea. 1.1 ZONE DI DELIVERY Le destinazioni di Export Box sono raggruppate in otto zone di delivery, il cui elenco è disponibile in allegato 1. La zona di delivery contribuisce, insieme al peso, alla determinazione del prezzo del servizio. L appartenenza a una determinata zona di delivery comporta inoltre una variazione dei tempi medi di consegna (vedi par. 1.3). 1.2 PICK UP Il servizio di pick up a chiamata, offerto senza costi aggiuntivi, può essere richiesto sul portale mysda, tramite la soluzione tecnologica utilizzata, dal sito internet tramite il call center di riferimento. In fase di contrattualizzazione il cliente potrà richiedere sia il ritiro fisso sia a calendario. 1.3 TEMPI INDICATIVI DI CONSEGNA La consegna si effettua dal Lunedì al Venerdì nei seguenti tempi medi indicativi: DESTINAZIONI TEMPI MEDI INDICATIVI Zone da 1 a 4 3 giorni lavorativi, oltre quello di ritiro*(salvo formalità doganali per i Paesi Extra UE) Zone da 5 a giorni lavorativi, oltre quello di ritiro (salvo formalità doganali per i Paesi Extra UE) * Per alcuni CAP della Norvegia e del Portogallo i tempi possono variare (3/5 giorni lavorativi oltre quello di spedizione). NB I giorni festivi ed il sabato non sono computati nei tempi di consegna. 1.4 RECAPITO, GIACENZA E SVINCOLO Tentativi di Recapito Sono previsti uno o due tentativi di recapito a seconda del Paese di destino. Il numero di tentativi di consegna previsto per ciascun Paeseè disponibile sulle Schede Paese pubblicate sul sito può essere richiesto tramite il numero assistenza clienti. 4

5 In caso di assenza del destinatario viene lasciato nella cassetta postale un avviso di mancata consegna su cui sono riportate data ed ora del tentativo di consegna, ufficio presso cui la spedizione è giacente e termine ultimo di giacenza Giacenza Il servizio di giacenza è gratuito. Successivamente ai tentativi di recapito previsti per ciascun Paese, la spedizione è tenuta in giacenza dall operatore postale del Paese di destino generalmente per 15 giorni, inclusi sabato e festivi. Alla scadenza del periodo di giacenza, la spedizione non ritirata verràrinviata al Paese di origine dove saràinoltrata al mittente Svincolo Il servizio di svincolo è generalmente gratuito. Tuttavia, le azioni possibili gratuitamente possono variare a seconda del Paese di destinazione della spedizione. Informazioni specifiche sulle azioni possibili per ciascun Paese possono essere richieste al numero di assistenza clienti di riferimento. 1.5 PESI E DIMENSIONI Peso Il peso massimo per le spedizioni Export Box è di 30 kg. Fanno eccezione le spedizioni verso un numero ristretto di Paesi che hanno un limite di peso in importazione inferiore ai 30 kg. L elenco dei Paesi che impongono limiti inferiori a quelli previsti dal servizio è disponibile in Allegato Dimensioni Le spedizioni Export Box devono rispettare i seguenti limiti di dimensioni: Minimo: i lati non devono essere inferiori a 11 x 20 cm. Massimo (*) il lato più lungo (lunghezza) non deve essere superiore a 150 cm e la somma dei tre lati non deve essere superiore a 225 cm. Fanno eccezione le spedizione verso quei Paesi che hanno limiti di dimensioni in importazione inferiori al massimo consentito dal servizio, il cui elenco è disponibile in Allegato 4. (*) Se il pacco è di forma cilindrica, la lunghezza sommata al doppio del diametro non deve essere inferiore a cm.17 e la dimensione maggiore non deve essere inferiore a cm TRACCIATURA ELETTRONICA Il servizio di tracciatura elettronica consente di verificare lo stato della spedizione e i dettagli di consegna (data e ora della consegna). Per un numero limitato di Paesi la tracciatura non è disponibile o non copre l intero territorio a destino. L elenco di questi Paesiè riportato in Allegato 2. Il cliente potrà monitorare la spedizione sul portale mysda, tramite la soluzione tecnologica utilizzata, sul sito internet oppure contattando il Servizio Clienti di riferimento. 5

6 Potrà inoltre richiedere gratuitamente i servizi Recall e R per ricevere un avviso via SMS o via dell'avvenuta consegna della spedizione. Il servizio potrà essere richiesto inserendo nella pagina di tracking il numero della lettera di vettura corrispondente alla spedizione che si vuole monitorare. Se questa non è stata ancora recapitata e la dicitura riporta l'indicazione "in consegna", il cliente, indicando nella stessa schermata il numero di telefono cellulare o l indirizzo ,potrà ricevere un SMS o un' dell'avvenuta consegna. 2 CONFEZIONAMENTO E ACCETTAZIONE 2.1 CONFEZIONAMENTO Il Cliente è tenuto a confezionare e chiudere ogni pacco in modo adeguato al peso, alla forma ed alla natura del contenuto. Il confezionamento e la chiusura devono garantire il contenuto da deterioramenti e da manomissioni. Il Cliente è tenuto a prestare una particolare cura anche nella predisposizione dell imballaggio interno d isolamento al fine di garantire alla merce un adeguata protezione nelle operazioni di trasporto e di distribuzione, una adeguata resistenza ai cambiamenti climatici e di temperatura, nonché alle variazioni della pressione atmosferica, trattandosi in taluni casi di spedizioni per via aerea. L imballaggio interno deve essere idoneo a proteggere il contenuto da urti e vibrazioni. Può essere utilizzato qualsiasi materiale di imballaggio e di imbottitura (Es. noccioline di polistirolo espanso ("peanuts"); fogli di plastica a bolle d aria ("bubble pack") etc.). N.B: Non sono accettate confezioni o imballi su cui è riportata un etichetta di pericolosità, rombo di pericolosità (vedi sezione Merci Pericolose ). Informazioni specifiche sugli involucri e liquidi e normativa fitosanitaria sono disponibili in appendice. 2.2 ADEMPIMENTI DEL CLIENTE Il Cliente è inoltre tenuto a: a) confezionare e chiudere ogni invio/pacco in modo adeguato al peso, alla forma, alla natura ed al valore del contenuto; b) curare la predisposizione dell imballaggio interno d isolamento, per garantire una adeguata protezione alla merce nelle operazioni di trasporto e di distribuzione; c) indicare sull involucro esterno degli invii/pacchi tutti i dati propri (nome, cognome e indirizzo completo di C.A.P.) e del destinatario (nome, cognome e indirizzo completo di C.A.P.); d) sottoscrivere la Ldv nel rispetto delle modalità indicate e) inserire la LdV nell apposita busta adesiva da applicare sull involucro dell invio/pacco; f) Per le spedizioni extra UE allegare alla spedizione la dichiarazione doganale CN 23/Dichiarazione Doganale, nonché per gli invii di valore uguale o superiore a 1.000, la Dichiarazione di libera esportazione (vedi par. 6). Per i clientiche accedono al servizio tramite soluzione web SDA la Dichiarazione Doganale CN 23 è integrata nella Lettera di vettura ed è compilata in automatico dal sistema per le destinazioni extra UE. g) allegare documentazione accompagnatoria aggiuntiva laddove richiesta dal Paese di destino per la tipologia di merce spedita. 6

7 NB Per il cliente che accede al servizio tramite autoproduzione (invio System) o con il sistema di trasferimento file (invio file), sarà la Filiale di competenza a provvedere alla stampa e all inserimento della LdV nell apposita busta adesiva da applicare sull involucro dell invio/pacco 2.3 ADEMPIMENTI DELL OPERATORE L addetto al pick up al momento del ritiro delle spedizioni verifica: la corrispondenza tra quanto sui documenti in suo possesso (Manifest, Lettera di vettura e modello fac-simile) e quanto affidato realmente dal Cliente; l'integrità del pacco e l'ammissibilità del contenuto (vedi Sezione 6); la corretta e completa compilazione, da parte del mittente, della Lettera di vettura e il rispetto delle caratteristiche di prodotto, ivi compreso il rispetto dei limiti peso dimensionali dei prodotti. Se le verifiche avranno esito positivo, il corriere procederà alla codifica del ritiro tramite il dispositivo di lettura ottica di cui è dotato, associando informaticamente il codice ritiro alla LV ritirata. Nel caso la spedizione non rispetti quanto previsto, il Corriere non effettua il ritiro e assegna lo status di mancato ritiro 123 Fuori Standard. Il Corriere provvede quindi a raccogliere la firma, e l'eventuale timbro, del Cliente. In caso di mancato ritiro, l apposizione di firma e timbro del Cliente testimonia l avvenuto passaggio del Corriere e la veridicità dello status di mancato ritiro. Il Corriere provvede a firmare la distinta di ritiro preventivamente preparata dal Cliente. Contestualmente, verifica l apposizione della doppia firma del Cliente su ogni LV. 3 PREZZI I prezzi variano in base al peso, alla zona di delivery e ai volumi di spedizione annui del cliente. La fatturazione avviene sempre a peso reale e non si applica alcun supplemento carburante. Il servizio di giacenza presso l operatore di destino è gratuito. 4 MODALITÀ DI PAGAMENTO Per il servizio Export Box è previsto il pagamento posticipato a 30 giorni dalla data della fattura tramite bonifico bancario come definito dal Modulo di Vendita. 7

8 5 CONDIZIONI DI ACCESSO 5.1 CONTENUTI E DIVIETI Le spedizioni possono contenere documenti ed oggetti per i quali non esista un divieto di trasporto entro il territorio italiano, per i quali non sia espressamente vietato il trasporto aereo e che siano ammessi nel Paese di destino (vedi Schede Paese). 5.2 OGGETTI NON AMMESSI Non è possibile inviare oggetti vietati dalla legge, considerati pericolosi in base alla legislazione italiana o internazionale, o il cui trasporto, importazione o esportazione siano vietati da qualsiasi legge, regolamento o statuto pro tempore emanato da qualsiasi governo federale, statale, locale di qualsiasi Paese da o attraverso il quale sia effettuata la spedizione. Non è inoltre consentito inviare oggetti che per loro natura o per il loro imballaggio possano mettere in pericolo la vita umana o animale, recare pregiudizio a mezzi di trasporto o che possano danneggiare o contaminare altre merci trasportate. 5.3 È VIETATO INVIARE Con il servizio Export Box è vietato inviare: denaro in qualunque valuta, carte valori, francobolli, titoli nominativi o al portatore; oro, metalli preziosi lavorati e non, pietre preziose, carboni e industriali; orologi di valore superiore al massimo assicurabile; pellicce intere (capi interi); tappeti di valore superiore al massimo assicurabile; oggetti di valore artistico, di antiquariato, di collezionismo; diamanti opere d arte o parti di esse, antichità in genere; armi di qualsiasi tipo o parti di esse, ordigni esplosivi, inclusi materiali pericolosi o combustibili; materiale pornografico; animali vivi o morti, piante; prodotti alimentari deperibili, o beni a temperatura controllata; materiale deteriorabile; articoli soggetti alle restrizioni IATA (liquidi e materiali infiammabili; qualsiasi sostanza pericolosa; passaporti e/o documenti d identità. Cartucce e toner esauriti N.B. Altre merci vietate dai Regolamenti CE quali : : -gas fluorurati ad effetto serra; - prodotti contenenti pelliccia di cane e di gatto, pelli o oggetti confezionati con parti di esemplari protetti dalla Convenzione di Washington ratificata in Italia con Legge n 874 del 19/12/1975;. Prodotti diversi derivati dalla foca; - beni che potrebbero essere utilizzate per la pena di morte, per la tortura o per altri trattamenti o pene crudeli, inumane o degradanti; 8

9 - prodotti indicati dal Reg. CE 1334/2000 come duplice uso (solo destinate ad uso civile e non militare). 5.4 MERCI PERICOLOSE Gli enti governativi (ENAC ENAV) e le strutture del trasporto aereo internazionale (IATA e ICAO) hanno definito 9 classi di merci pericolose non idonee al trasporto. Le spedizioni di merci classificate come merci pericolose ovvero che riportino ETICHETTA DI PERICOLO, non possono essere accettate. Qualora si riscontri ai raggi x (radiogeno) che una spedizione già avviata contenga materiale pericoloso, il servizio sarà sospeso e la spedizione sarà immediatamente bloccata e segregata in un area sicura. Il servizio Assistenza clienti ne darà immediata comunicazione al mittente, il quale ha la facoltà di: a) provvedere al ritiro immediato della spedizione dal luogo di rilevamento, a proprie cura e spese; b) autorizzare l abbandono della spedizione con le modalità indicate dal servizio assistenza clienti, con addebito delle relative spese di smaltimento. La classificazione delle merci pericolose è riportata in appendice. 6 DOCUMENTI DI SPEDIZIONE Di seguito è elencata la documentazione necessaria per le spedizioni con il servizio Export Box. Questa può variare in base alla destinazione (Ue ed extra Ue) e alla tipologia di merce inviata (destinata alla vendita; non destinata alla vendita, documenti e campioni). 1. Spedizioni verso Paesi dell Unione Europea Lettera di Vettura 1 2. Spedizioni verso Paesi extra Unione Europea a. Merci destinate alla vendita< minore di 1.000,00 Lettera di Vettura 1 Dichiarazione doganale CN23 2 Fattura commerciale a1. Merci destinate alla vendita uguale o maggiore a 1.000,00 Lettera di Vettura 1 Dichiarazione doganale CN23 2 Dichiarazione libera esportazione Fattura commerciale b.merci non destinate alla vendita< minore a 1.000,00 Lettera di Vettura 1 Dichiarazione doganale CN Per i clienti che adoperano la soluzione inviofile, la LDV verrà prodotta direttamente in filiale sulla base del file inviato dal cliente 2 Per le soluzioni web il modello CN23 è integrato nella Lettera di vettura. 9

10 b1. Merci non destinate alla vendita uguale o maggiore a 1.000,00 Lettera di Vettura 1 Dichiarazione doganale CN23 2 Dichiarazione libera esportazione La Dichiarazione di Libera esportazione è disponibile in formato download sul sito SDA (ALL.8). 6.1 LETTERA DI VETTURA Le modalità di compilazione della Lettera di Vettura variano in base alla soluzione di accesso alservizio scelta. La Lettera di vettura andrà inserita,unitamente all eventuale documentazione accompagnatoria, in una tasca adesiva da applicare sull involucro del pacco. Le tasche adesive potranno essere richieste attraverso la funzione Richiesta Materiale sul sito internet e portale mysda. Di seguito un esempio di layout della Lettera di Vettura per il cliente che accede al servizio tramite soluzione web. 6.2 DICHIARAZIONE DOGANALE CN 23 integrato Le spedizioni destinate verso Paesi extra Unione sono soggette a verifica doganale e richiedono la compilazione di una Dichiarazione Doganale (CN 23). La Dichiarazione Doganale (CN 23) deve riportare: una descrizione precisa del contenuto, il valore di ogni articolo descritto ed il totale della merce, Paese di origine; peso; data e firma. Per le soluzioni web la Dichiarazione Doganale (CN 23) viene prodotta in automatico dal sistema ed è integrata nella Lettera di vettura. 10

11 6.3 FATTURA COMMERCIALE Le spedizioni di merci e materiali destinati alla vendita e non classificabili come documenti dirette ai Paesi Extra Ue devono essere accompagnate da fattura commerciale in triplice copia. La fattura deve contenere: numero di fattura nome e indirizzo completo del mittente, P.IVA, CF nome, indirizzo completo e numero telefonico del destinatario peso netto e lordo della merce descrizione dettagliata della merce, evitando espressioni generiche Paese di origine della merce ai fini delle esenzioni daziarie valore unitario di ogni articolo valore subtotale per ogni tipologia di prodotto valore totale come somma dei valori sopra elencati valuta EUR o USD data e luogo di emissione firma e timbro originali Inoltre nella fattura commerciale: è necessario descrivere dettagliatamente che cosa si sta inviando e il materiale di composizione. Es. nel caso di tessili e abbigliamento, deve essere specificato se contengono parti in Pelle, come prescritto dalla Convenzione di Washington. Il valore totale e la valuta devono corrispondere a quanto indicato sulla Lettera di Vettura. 7 SERVIZI ACCESSORI 7.1 ASSICURAZIONE Il cliente può richiedere il servizio di assicurazione fino a un valore di euro per spedizione, secondo le seguenti modalità: fino a euro di valore per spedizione il servizio può essere richiesto in automatico (flag sulla Lettera di vettura), dietro pagamento di un prezzo fisso di 3,00 euro; per assicurare importi oltre ai euro e fino a euro il cliente dovrà fare apposita richiesta secondo le modalitàdefinite di seguito e versare un importo pari all 1% del valore assicurato; 11

12 Per le richieste di assicurate di importo superiore ad euro dovrà essere utilizzato l apposito modulo Richiesta copertura assicurativa spedizioni internazionali Export Box" che andrà inviato via fax al Ufficio Valutazione Rischi e Rimborsi, compilato in ogni sua parte, timbrato e firmato. La polizza di assicurazione copre i rischi relativi al trasporto, dall accettazione alla consegna. NOTA BENE L invio del modulo di richiesta di copertura assicurativa dovrà essere effettuato inviando il modulo sopraindicato via fax prima del ritiro della spedizione da parte del corriere e comunque non oltre le 17:30 dello stesso giorno in cui partirà la spedizione. La richiesta viene effettuata dal Cliente al Call Center, che invia un apposito modulo alla filiale competente per il ritiro in assicurata, che fornisce il modulo di richiesta copertura assicurativa al cliente, ne raccoglie la restituzione completo dei dati e firmato e lo invia all Ufficio Valutazione Rischi e Rimborsi trattenendo l originale per 10 anni. 7.2 RITORNO AL MITTENTE Il pacco non consegnato sarà automaticamente restituito al mittente. Il servizio viene offerto: a pagamento per la spedizione che rientra dall estero perché non consegnabile (reso internazionale). Il prezzo è indicato nell Allegato Prezzi. senza costi aggiuntivi per le spedizioni che vengono bloccate al gateway italiano (resi nazionali) in quanto non conformi o per insufficienza di documentazione (per esempio, spedizioni per le quali il mittente non abbia provveduto a integrare la documentazione dopo richiesta di relazione utenza). La lettera di vettura associata alla spedizione non sarà più utilizzabile; eventuali spedizioni con la stessa Lettera di vettura verranno bloccate al gateway e restituite al cliente con addebito dei costi di rispedizione. 7.3 PROVA DI CONSEGNA Il cliente può richiedere il servizio a pagamento di prova di consegna tramite il call center di riferimento dietro pagamento del diritto fisso indicato nell allegato prezzi. 7.4 SMART ALERT Il cliente che accede al servizio tramite soluzione tecnologica SDA può richiedere, previa configurazione su mysda, il servizio di Smart Alert, che prevede l invio di un (gratuita) al mittente o al destinatario oppure di un smsal destinatario (a pagamento) per informarlo dello status della spedizione. Il cliente può selezionare gli status per cui vuole ricevere l avviso, il mezzo di ricezione e il destinatario della comunicazione direttamente tramite soluzione tecnologica. 7.5 FERMOPOSTA E CASELLA POSTALE Il cliente può richiedere gratuitamente il servizio di Fermoposta o la consegna presso casella postale per tutti i Paesi che prevedono il servizio. L elenco dei Paesi che invece non offrono il servizio di fermoposta o casella postale è disponibile in Allegato 5. 12

13 8 ASSISTENZA CLIENTI, RECLAMI E RIMBORSI 8.1 INFORMAZIONI SULLA SPEDIZIONE Il cliente può richiedere informazioni sulle spedizioni di Export Box tramiteil servizio clienti di riferimentoo direttamente sul sito tramite la funzione tracking. 8.2 RIMBORSI E RISARCIMENTO In caso di perdita, danneggiamento o manomissione della spedizione è previsto un rimborso secondo le seguente modalità: per le spedizioni trasportate via terra verrà applicato quanto disciplinato dalla convezione C.M.R. che limita la responsabilità di CLP a 8,33 DTS al chilogrammo. per le spedizioni trasportate via aerea troverà applicazione quanto disciplinato dalla convezione Montreal che limita la responsabilità di CLP a 17 DTS euro al chilogrammo. L Allegato 7 riporta il dettaglio delle zone che prevedono il trasporto via aerea e via terra e l indicazione della Convenzione applicabile in ciascun caso. Per maggiori dettagli sulle modalità di rimborso si rimanda alle Condizioni Generali di Trasporto. In caso di mancato espletamento del servizio senza giustificati motivi con restituzione della spedizione al Cliente, è previsto un risarcimento pari al prezzo della spedizione. 8.3 COME E DOVE PRESENTATE UN RECLAMO Il cliente può presentare il reclamo entro 21 giorni dall accettazione della spedizione contattando il Servizio Clienti di riferimento oppure compilando l apposito modulo per la presentazione dei reclami e inviandoloall indirizzo 8.4 ASSISTENZA TECNICA In caso di problemi tecnici con le soluzioni tecnologiche SDA, il cliente può: contattare il numero verde per assistenza tecnica con le soluzioni web (Web e Web basic) scrivere un all indirizzo per le integrazioni di sistema (inviofile e invio system) 9 APPENDICE 9.1 LIQUIDI La spedizione di liquidi è ammessa esclusivamente con imballaggi speciali. I liquidi devono essere inseriti in recipienti a perfetta tenuta stagna. Ogni recipiente deve essere posto in un contenitore di metallo, legno, plastica o cartone riempito di segatura o materiale equivalente in quantità sufficiente ad assorbire il liquido in caso di rottura del recipiente. La 13

14 correttezza dell imballaggio può essere verificata se agitando energicamente il contenitore non si avverte alcun rumore. N.B. Non sono accettate confezioni o imballi su cui è riportata un etichetta di pericolosità, rombo di pericolosità (vedi par 9.3 Merci Pericolose ). 9.2 NORMATIVA FITOSANITARIA LEGNO ISPM 15 Convenzione Internazionale per la Protezione dei Vegetali (IPPC) per l utilizzo di imballaggi di legno. La FAO ha approvato nel 2002 le «Linee Guida per la Regolamentazione dei Materiali da Imballaggio inlegno nel Commercio Internazionale» (ISPM-15), finalizzate a ridurre la diffusione di parassiti forestali attraverso l imballaggio di legno grezzo impiegato nel commercio internazionale. L ISPM 15 (International Standards for PhytosanitaryMeasures) stabilisce che le ditte produttrici degli imballaggi di legno e gli esportatori (export/import) che li utilizzino devono certificare, con un simbolo universalmente riconosciuto (marchio IPPC/FAO) che il materiale di imballaggio di legno è stato fumigato o trattato termicamente. Gli imballaggi di legno, quindi, devono riportare il marchio IPPC FAO che ne garantisce la conformità allo standard ISPM 15 FAO. Il Marchio IPPC/FAO è permanente, non trasferibile e deve essere visibile(preferibilmente apposto sui due lati opposti dell imballaggio di legno). Il mittente è tenuto ad accertare preventivamente che l imballaggio di legno utilizzato per la spedizione, riporti il marchio IPPC/FAO per evitare l'applicazione delle previste misure fitosanitarie (restituzione, disinfestazione o distruzione). Schema di marchio IPPC/FAO XX codice ISO del Paese produttore 000 codice produttore e zona d origine YY tipo di trattamento: HT Tratt. a caldo DB Fumigazione 9.3 MERCI PERICOLOSE CLASSIFICAZIONI MERCI PERICOLOSE CLASSE 1: ESPLOSIVI (munizioni, granate, detonatori) Colore sfondo: arancione Simbolo: bomba che esplode: divisioni 1.1, 1.2, 1.3 Testo nero: divisioni 1.4, 1.5, 1.6 Testo: Esplosivi 14

15 CLASSE 2: GAS (tutti gli aerosol, bombole di gas, butano, propano, gas liquefatti a base di petrolio, accendini) Divisione 2.1: gas infiammabile, sfondo rosso, simbolo della fiamma Divisione 2.2: gas non infiammabile, non tossico, sfondo verde, simbolo di una bombola di gas Divisione 2.3: gas tossico, sfondo bianco, simbolo del teschio con due ossa incrociate CLASSE 3: LIQUIDI INFIAMMABILI (petrolio, benzina, alcune vernici, solvente, acqua ragia - alcool) Colore di sfondo: rosso Simbolo: fiamma Testo: Liquido infiammabile CLASSE 4: SOLIDI INFIAMMABILI, A COMBUSTIONE SPONTANEA E PERICOLOSI DA BAGNATI (fiammiferi, fosforo, litio) Divisione 4.1: solido infiammabile, bianco con sette strisce verticali rosse, fiamma nera Divisione 4.2: a combustione spontanea, metà superiore bianca e metà inferiore nera, fiamma nera Divisione 4.3: pericoloso da bagnato, sfondo blu, immagini blu o bianche CLASSE 5: OSSIDANTI E PEROSSIDI ORGANICI (ossigeno, alcune candeggine industriali, detergenti per fogna) Divisione 5.1: ossidante, sfondo giallo, fiamma nera su un cerchio Divisione 5.2: perossido organico, sfondo giallo, fiamma nera su un cerchio CLASSE 6: UN 3373 sostanze biologiche cat. B - diagnostiche e cliniche 15

16 Biological substance, category B" -"Diagnostic specimen" or "Clinical specimen SOSTANZE TOSSICHE ED INFETTIVE(diserbanti, cianuro, campioni di cibo infetti) Divisione 6.1: sostanza tossica, sfondo bianco, simbolo del teschio con due ossa incrociate Divisione 6.2: sostanza infettiva, sfondo bianco, simbolo nero (tre falci sovrapposte ad un cerchio) CLASSE 7: MATERIALE RADIOATTIVO (alcuni estintori antincendio, isotopi medicali) Bianco categoria I, sfondo bianco; simbolo: trifoglio nero Giallo categoria II, metà superiore gialla e metà inferiore bianca; simbolo: trifoglio nero Giallo categoria III, metà superiore gialla e metà inferiore bianca; simbolo: trifoglio nero CLASSE 8: CORROSIVI (acido solforico, batterie per auto ad acido) Sfondo: metà superiore bianca, metà inferiore nera con bordo bianco Simbolo: liquidi versati da due provette di vetro che attaccano una mano e del metallo CLASSE 9: MATERIALI PERICOLOSI VARI (ghiaccio secco, batterie al litio, alcune apparecchiature salvavita, materiale magnetizzato) Sfondo: bianco Simbolo: sette strisce nere verticali nella metà superiore ETICHETTE PER IL TRASPORTO - CLASSI VARIE 16

17 10 ALLEGATI 10.1 ALLEGATO 1 DESTINAZIONI E ZONE TARIFFARIE ZONA 1 AUSTRIA BELGIO DANIMARCA GERMANIA LUSSEMBURGO OLANDA POLONIA REPUBBLICA CECA SLOVACCHIA SLOVENIA UNGHERIA FRANCIA ZONA 2 PRINCIPATO DI MONACO REGNO UNITO SPAGNA ZONA 3 CROAZIA ESTONIA FINLANDIA GRECIA IRLANDA LETTONIA LITUANIA MALTA PORTOGALLO ROMANIA SVEZIA ZONA 4 AZZORRE BUSINGEN CEUTA HELGOLAND ISLANDA ISOLE BALEARI ISOLE CANARIE LIECHTENSTEIN MADEIRA MELILLA MONTHE ATHOS NORVEGIA SVIZZERA ZONA 5 AFGHANISTAN ARMENIA AZERBAIJAN BIELORUSSIA BOSNIA E ERZEGOVINA BULGARIA CIPRO KAZAKISTAN KIRGHIZISTAN KOSOVO MACEDONIA REP. MOLDAVIA MONTENEGRO SERBIA TAGIKISTAN TURKMENISTAN UCRAINA ZONA 6 UZBEKISTAN ALBANIA ALGERIA ARABIA SAUDITA BAHRAIN EGITTO ETIOPIA GHANA GIBILTERRA GIORDANIA INDIA ISRAELE KUWAIT LIBANO LIBIA MAROCCO MAURITANIA NIGER NIGERIA OMAN PAKISTAN PALESTINA QATAR RUANDA RUSSIA SENEGAL SIRIA SUDAN TUNISIA TURCHIA YEMEN ZONA 7 ANGUILLA BANGLADESH BENIN BOLIVIA BURKINA FASO BURUNDI BHUTAN CAMBOGIA CAMERUN CANADA CAPO VERDE CIAD CINA COLOMBIA COSTA D'AVORIO DOMINICA EMIRATI ARABI UNITI ERITREA GABON GAMBIA GEORGIA GIBUTI GUINEA BISSAU GUYANA HONG KONG IRAN IRAQ KENIA LIBERIA MALAWI MALESIA MALI MAURITIUS MONGOLIA NEPAL PORTORICO REP.CENTRAFRIC REP. DEM. ST KITTS AND ANA REP. DEL CONGO CONGO REP.DOMINICANA REP.SUDAFRICANA NEVIS SEYCHELLES SIERRA LEONE SRI LANKA TAIWAN TANZANIA TAILANDIA TOGO TRINIDAD E TOBAGO USA UGANDA VENEZUELA ZIMBABWE ANGOLA ANTIGUA E BARBUDA ZONA 8 ANTILLE OLANDESI ARGENTINA ARUBA AUSTRALIA BAHAMAS BARBADOS BELIZE BERMUDA BOTSWANA BRASILE BRUNEI CILE COMORE COREA DEL SUD COSTA RICA CUBA ECUADOR EL SALVADOR FIJI FILIPPINE GIAMAICA GIAPPONE GUINEA GRENADA GUATEMALA GUINEA EQUATORIALE HAITI HONDURAS INDONESIA ISOLE CAYMAN ISOLE SALOMONE KIRIBATI LAOS LESOTHO MACAO MADAGASCAR MALDIVE MESSICO MOZAMBICO MYANMAR BURMA NAMIBIA NICARAGUA NUOVA CALEDONIA NUOVA ZELANDA PANAMA PAPUA NUOVA GUINEA PARAGUAY PERU' POLINESIA FRANCESE ST LUCIA ST VINCENT E GRANADINE SAMOA SAO TOME PRINCIPE SINGAPORE SURINAME SWAZILAND TONGA URUGUAY VANUATU VIETNAM ZAMBIA 17

18 10.2 ALLEGATO 2 PAESI CON TRACCIATURA PARZIALE O ASSENTE SUL TERRITORIO PAESI CON TRACCIATURA NON DISPONIBILE GUATEMALA GUINEA BISSAU HAITI HONDURAS LIBANO OMAN SURINAME TAGIKISTAN TURKMENISTAN PAESI CON TRACCIATURA PARZIALE SUL TERRITORIO AFGHANISTAN ALBANIA ANGOLA ANGUILLA ARGENTINA ARMENIA ARUBA AUSTRALIA BAHRAIN BANGLADESH BENIN BHUTAN BONAIRE- (ANTILLE OLANDESI) BOSNIA-ERZEGOVINA BURKINA FASO BURUNDI ESTONIA CAMBOGIA CIAD CONGO DOMINICA ERITREA ETIOPIA FILIPPINE GABON GAMBIA GEORGIA GHANA GIAMAICA GIBILTERRA GUINEA GUINEA EQUATORIALE GUYANA INDIA IRAQ ISLANDA LIECHTENSTEIN KENYA KIRGHIZISTAN KIRIBATI KOSOVO LAOS LESOTHO MACEDONIA MADAGASCAR MALAWI MALI MAURITANIA MYANMAR BURMA (BIRMANIA) NAMIBIA NICARAGUA NIGERIA PAKISTAN PANAMA REPUBBLICA CENTRAFRICANA REP. DEM. DEL CONGO ST KITTS AND NEVIS / (ST CHRISTOPHER) ST VINCENT E GRANADINES SALOMONE (IS.) SAO TOME & PRINCIPE SEYCHELLES SIERRA LEONE STATI UNITI SVIZZERA TANZANIA VANUATU VENEZUELA ZAMBIA ZIMBABWE 18

19 10.3 ALLEGATO 3 DESTINAZIONI CON LIMITI DI PESO INFERIORI A 30 KG LIMITI DI PESO 20 KG LIMITI DI PESO 25 KG* LIMITI DI PESO 10 KG ANGOLA ARGENTINA ARUBA AUSTRALIA BAHRAIN BERMUDA BIELORUSSIA CIAD COLOMBIA DOMINICA EGITTO GIBILTERRA GUINEA EQUATORIALE IRAQ ISRAELE KAZAKISTAN LIBIA MALAWI MALTA MESSICO MONGOLIA MYANMAR BURMA (BIRMANIA) SIRIA SURINAME SWAZILAND TRINIDAD & TOBAGO UCRAINA VANUATU ZIMBABWE ANGUILLA* NICARAGUA ISOLE CAYMAN CUBA GAMBIA LIBANO * Anguilla: 24 kg 19

20 10.4 ALLEGATO 4 DESTINAZIONI CON LIMITI DI DIMENSIONI PAESE AUSTRALIA BARBADOS BERMUDA BIELORUSSIA ISOLE CAYMAN COLOMBIA DANIMARCA DOMINICA EMIRATI ARABI UNITI KAZAKISTAN MACAO MALAWI UCRAINA URUGUAY ZIMBABWE LIMITI DI DIMENSIONE spedizioni non più grandi di 1.05 m per una qualsiasi dimensione o 3 metri per la somma della lunghezza e della circonferenza massima, misurata in una direzione diversa da quella della lunghezza. Formula utilizzata: Circonferenza 3 m = lunghezza + 2 x larghezza +2 x altezza. Dimensioni massime : 1.55 x 2.75 m Dimensione del lato più lungo 150 cm, e la somma della lunghezza delle tre dimensioni non deve superare 150 cm. Dimensioni: 1,50 metri per ciascuna dimensione o 3 metri per la somma della lunghezza e della circonferenza massima, misurata in una direzione diversa da quella della lunghezza. Lunghezza: cm (3'6") Lunghezza + circonferenza: cm (6'7") Dimensioni massime: 1,50 metri Lunghezza massima: 1 metro Lunghezza (+ giro massimo misurato in un senso che non sia quello della lunghezza)= 2 metri Lunghezza massima: 1 metro Lunghezza (+ giro massimo misurato in un senso che non sia quello della lunghezza)= 2 metri Lunghezza massima: 1 metro Lunghezza (+ giro massimo misurato in un senso che non sia quello della lunghezza)= 2 metri Dimensioni massime: 3 metri (a sommatoria di due lati) Dimensioni del lato più lungo 1,05 metri; Dimensione della circonferenza massima + lunghezza = 2,5 metri dimensioni massime: 3 metri dimensioni massime: 1,50 metri Dimensioni del lato più lungo 1,05 metri; Dimensione della circonferenza massima + lunghezza = 2 metri dimensioni massime: 900 millimetri di lunghezza x 600 millimetri di circonferenza 10.5 ALLEGATO 5 SERVIZI FERMOPOSTA E CASELLA POSTALE La tabella riporta l elenco dei Paesi che non prevedono il servizio Fermoposta. PAESI CON SERVIZIO FERMOPOSTA NON DISPONIBILE AUSTRIA HONG KONG PANAMA BELGIO IRLANDA REPUBBLICA CENTRAFRICANA CINA ISLANDA SLOVACCHIA COMORE KAZAKISTAN SURINAME COSTA RICA LIBANO SWAZILAND DANIMARCA LIECHTENSTEIN TAGIKISTAN FINLANDIA LUSSEMBURGO TOGO FRANCIA MAURITANIA TUNISIA FRANCIA (Principato di Monaco) MOZAMBICO UCRAINA GERMANIA MYANMAR BURMA (BIRMANIA) UZBEKISTAN GUATEMALA OLANDA ZAMBIA GUINEA EQUATORIALE PAKISTAN 20

GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Anno 2011

GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Anno 2011 GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE Anno 2011 La rilevazione riguarda gli operatori della cooperazione internazionale che hanno usufruito dell assistenza assicurativa della Siscos. Definizione

Dettagli

BIGLIETTI PREMIO CON SKYTEAM

BIGLIETTI PREMIO CON SKYTEAM BIGLIETTI PREMIO CON SKYTEAM SkyTeam Awards è uno dei maggiori vantaggi che ti offre l Alleanza SkyTeam: un solo Biglietto Premio per tante destinazioni nel mondo, anche quando l itinerario che scegli

Dettagli

D. Da quali paesi ed in che modo la normativa ISPM15 viene già applicata?

D. Da quali paesi ed in che modo la normativa ISPM15 viene già applicata? CON-TRA S.p.a. Tel. +39 089 253-110 Sede operativa Fax +39 089 253-575 Piazza Umberto I, 1 E-mail: contra@contra.it 84121 Salerno Italia Internet: www.contra.it D. Che cosa è la ISPM15? R. Le International

Dettagli

GUIDA ALLA NOTIFICA ALL ESTERO DEGLI ATTI GIUDIZIARI ED EXTRAGIUDIZIARI IN MATERIA CIVILE E COMMERCIALE

GUIDA ALLA NOTIFICA ALL ESTERO DEGLI ATTI GIUDIZIARI ED EXTRAGIUDIZIARI IN MATERIA CIVILE E COMMERCIALE DIREZIONE GENERALE PER GLI ITALIANI ALL ESTERO E LE POLITICHE MIGRATORIE Ufficio IV GUIDA ALLA NOTIFICA ALL ESTERO DEGLI ATTI GIUDIZIARI ED EXTRAGIUDIZIARI IN MATERIA CIVILE E COMMERCIALE (Maggio 2014)

Dettagli

CHE COS E UN EXPO UNIVERSALE

CHE COS E UN EXPO UNIVERSALE CHE COS E UN EXPO UNIVERSALE Il più grande evento del mondo. Un brand universale (4 expo ogni 10 anni in 5 Continenti). Un evento nazionale e non locale. Un organizzazione non-profit degli Stati Nazionali

Dettagli

GLI ATTI E DOCUMENTI STRANIERI Procedure per la legalizzazione di documenti e di firme.

GLI ATTI E DOCUMENTI STRANIERI Procedure per la legalizzazione di documenti e di firme. GLI ATTI E DOCUMENTI STRANIERI Procedure per la legalizzazione di documenti e di firme. 1. Normativa di riferimento Legge 20 dicembre 1966, n. 1253 Ratifica ed esecuzione della Convenzione firmata a l

Dettagli

Sistematica di Ratisbona Classi principali per ARTE (LH LO)

Sistematica di Ratisbona Classi principali per ARTE (LH LO) Sistematica di Ratisbona Classi principali per ARTE (LH LO) La presente raccolta comprende solo le voci principali della classificazione di Ratisbona relativa all arte (LH LO) INDICE LD 3000 - LD 8000

Dettagli

Costituzione dell Organizzazione mondiale della Sanità

Costituzione dell Organizzazione mondiale della Sanità Traduzione 1 Costituzione dell Organizzazione mondiale della Sanità 0.810.1 Firmata a Nuova York il 22 luglio 1946 Approvata dall Assemblea federale il 19 dicembre 1946 2 Strumenti di ratificazione depositati

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Fonti normative Il principale testo normativo che disciplina il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato è il decreto legislativo 1 aprile

Dettagli

Convenzione internazionale sull eliminazione di ogni forma di discriminazione razziale

Convenzione internazionale sull eliminazione di ogni forma di discriminazione razziale Traduzione 1 Convenzione internazionale sull eliminazione di ogni forma di discriminazione razziale 0.104 Conclusa a New York il 21 dicembre 1965 Approvata dall Assemblea federale il 9 marzo 1993 2 Istrumento

Dettagli

Informazioni su peso massimo, dimensioni massime e tempo di trasporto nei paesi

Informazioni su peso massimo, dimensioni massime e tempo di trasporto nei paesi Informazioni su peso massimo, dimensioni massime e tempo di trasporto nei paesi ) Tempi di recapito medi in giorni feriali (lunedi venerdi), giorno d impostazione escluso. I tempi di consegna pubblicati

Dettagli

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP FIAMP FEDERAZIONE ITALIANA DELL ACCESSORIO MODA E PERSONA AIMPES ASSOCIAZIONE ITALIANA MANIFATTURIERI PELLI E SUCCEDANEI ANCI ASSOCIAZIONE NAZIONALE CALZATURIFICI ITALIANI ANFAO ASSOCIAZIONE NAZIONALE

Dettagli

Convenzione sull eliminazione di ogni forma di discriminazione nei confronti della donna

Convenzione sull eliminazione di ogni forma di discriminazione nei confronti della donna Traduzione 1 Convenzione sull eliminazione di ogni forma di discriminazione nei confronti della donna 0.108 Conclusa il 18 dicembre 1979 Approvata dall Assemblea federale il 4 ottobre 1996 2 Ratificata

Dettagli

Convenzione contro la tortura ed altre pene o trattamenti crudeli, inumani o degradanti

Convenzione contro la tortura ed altre pene o trattamenti crudeli, inumani o degradanti Traduzione 1 Convenzione contro la tortura ed altre pene o trattamenti crudeli, inumani o degradanti 0.105 Conclusa a Nuova York il 10 dicembre 1984 Approvata dall Assemblea federale il 6 ottobre 1986

Dettagli

Per una ricerca rapida nel database, copiare il titolo della tabella e incollarlo nella sezione "titolo" della form di ricerca

Per una ricerca rapida nel database, copiare il titolo della tabella e incollarlo nella sezione titolo della form di ricerca Per una ricerca rapida nel database, copiare il titolo della tabella e incollarlo nella sezione "titolo" della form di ricerca CATEGORIA TITOLO AREA GEOGRAFICA Vigneto/produzione/consumi Superfici vitate

Dettagli

Le nuove fonti di energia

Le nuove fonti di energia Le nuove fonti di energia Da questo numero della Newsletter verranno proposti alcuni approfondimenti sui temi dell energia e dell ambiente e sul loro impatto sul commercio mondiale osservandone, in particolare,

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DEL SERVIZIO QUICK PACK EUROPE

CONDIZIONI GENERALI DEL SERVIZIO QUICK PACK EUROPE Validità a partire dal: 05 agosto 2013 CONDIZIONI GENERALI DEL SERVIZIO QUICK PACK EUROPE Le presenti Condizioni Generali, che si compongono di 13 articoli, disciplinano il Servizio Quick Pack Europe (di

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri Commissione per le Adozioni Internazionali

Presidenza del Consiglio dei Ministri Commissione per le Adozioni Internazionali Allegato A Legenda Elenco degli enti autorizzati per paese straniero: L asterisco (*) sta ad indicare l obbligo di accreditamento nel Paese straniero secondo una specifica procedura. In questo caso e stato

Dettagli

0.191.01. Convenzione di Vienna sulle relazioni diplomatiche. Traduzione 1. (Stato 1 febbraio 2013)

0.191.01. Convenzione di Vienna sulle relazioni diplomatiche. Traduzione 1. (Stato 1 febbraio 2013) Traduzione 1 Convenzione di Vienna sulle relazioni diplomatiche 0.191.01 Conchiusa a Vienna il 18 aprile 1961 Approvata dall Assemblea federale il 21 giugno 1963 2 Istrumento di ratificazione depositato

Dettagli

GUIDA ALLE SPEDIZIONI CON

GUIDA ALLE SPEDIZIONI CON 1 Validità a partire dal: 02 ottobre 2012 GUIDA ALLE SPEDIZIONI CON 2 INDICE 1. CONDIZIONI PER L ACCESSO AL SERVIZIO 1.1. DESCRIZIONE DEL SERVIZIO 1.2. PESO E DIMENSIONI 1.3. CONFEZIONAMENTO 1.4. NORMATIVA

Dettagli

I dati Import-Export. 1 semestre 2014

I dati Import-Export. 1 semestre 2014 I dati Import-Export 1 semestre 2014 Import, Export e bilancia commerciale (valori in euro) Provincia di Mantova, Lombardia e Italia, 1 semestre 2014 (dati provvisori) import 2014 provvisorio export saldo

Dettagli

FAR INCONTRARE LE PERSONE. OGNI VOLTA UNA SFIDA UNICA

FAR INCONTRARE LE PERSONE. OGNI VOLTA UNA SFIDA UNICA FAR INCONTRARE LE PERSONE. OGNI VOLTA UNA SFIDA UNICA La Nuova Frontiera Meetings & Events: un area di spesa che secondo le nostre indagini si attesta, a livello globale, intorno ai 300 miliardi di dollari.

Dettagli

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti QUELLI CHE CONDIVIDONO INNOVAZIONE QUALITÀ ECCELLENZA LAVORO PASSIONE SUCCESSO SODDISFAZIONE ESPERIENZA COMPETENZA LEADERSHIP BUSINESS IL

Dettagli

Leimportazioni italianedimaterieprime

Leimportazioni italianedimaterieprime Leimportazioni italianedimaterieprime Questo rapporto è stato redatto da un gruppo di lavoro dell Area Studi, Ricerche e Statistiche dell Ex - ICE Coordinamento Gianpaolo Bruno Redazione Francesco Livi

Dettagli

PRUDENZA NEGLI INVESTIMENTI E NECESSITA DI INNOVARE

PRUDENZA NEGLI INVESTIMENTI E NECESSITA DI INNOVARE PRUDENZA NEGLI INVESTIMENTI E NECESSITA DI INNOVARE Milano, 12 maggio 2009 Paolo Daperno Direttore Sistemi Informativi e Organizzazione Processi illycaffè illy nel mondo la nostra offerta la mission la

Dettagli

IL TUO PAESE CHIAMA E NAVIGA CON

IL TUO PAESE CHIAMA E NAVIGA CON CHIAMA E NAVIGA CON IL TUO PAESE Con la nuova TIM INTERNATIONAL FULL chiami il tuo Paese da 1cent/min, parli e navighi in Italia Internet da casa e fuori con le offerte per navigare da smartphone o ADSL

Dettagli

Trattato di non proliferazione nucleare

Trattato di non proliferazione nucleare Traduzione Trattato di non proliferazione nucleare Conchiuso a Londra, Mosca e Washington il 1 luglio 1968 Gli Stati firmatari di questo Trattato, d ora in poi chiamati «Parti» del Trattato, considerando

Dettagli

1. IMBALLAGGIO E CONFEZIONAMENTO

1. IMBALLAGGIO E CONFEZIONAMENTO GUIDA AL CONFEZIONAMENTO 1. IMBALLAGGIO E CONFEZIONAMENTO Si devono rispettare i limiti massimi di dimensioni e peso indicati nella tabella: prodotto limite massimo di peso dimensioni massime Pacco ordinario

Dettagli

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti L UNIONE EUROPEA Prima di iniziare è importante capire la differenza tra Europa e Unione europea. L Europa è uno dei cinque continenti, insieme all Africa, all America, all Asia e all Oceania. Esso si

Dettagli

Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine

Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine Informazioni su CheBanca! Denominazione Legale: CheBanca! S.p.A. Capitale Sociale: Euro 220.000.000 i.v. Sede Legale: Via Aldo Manuzio, 7-20124 MILANO

Dettagli

OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE

OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica Cassa di

Dettagli

CERTIFICATO RIGUARDANTE L AGGREGAZIONE DEI PERIODI DI ASSICURAZIONE, OCCUPAZIONE O RESIDENZA. Malattia maternità decesso (assegno) invalidità

CERTIFICATO RIGUARDANTE L AGGREGAZIONE DEI PERIODI DI ASSICURAZIONE, OCCUPAZIONE O RESIDENZA. Malattia maternità decesso (assegno) invalidità COMMISSIONE AMMINISTRATIVA PER LA SICUREZZA SOCIALE DEI LAVORATORI MIGRANTI E 104 CH (1) CERTIFICATO RIGUARDANTE L AGGREGAZIONE DEI PERIODI DI ASSICURAZIONE, OCCUPAZIONE O RESIDENZA Malattia maternità

Dettagli

INTERSCAMBIO USA - Mondo gennaio - marzo Valori in milioni di dollari. INTERSCAMBIO USA - Unione Europea gennaio - marzo Valori in milioni di dollari

INTERSCAMBIO USA - Mondo gennaio - marzo Valori in milioni di dollari. INTERSCAMBIO USA - Unione Europea gennaio - marzo Valori in milioni di dollari INTERSCAMBIO USA - Mondo 2011 2012 Var. IMPORT USA dal Mondo 508.850 552.432 8,56% EXPORT USA verso il Mondo 351.109 381.471 8,65% Saldo Commerciale - 157.741-170.961 INTERSCAMBIO USA - Unione Europea

Dettagli

GUIDA AI SERVIZI TUTTE LE INFORMAZIONI PER SPEDIRE CON DHL EXPRESS

GUIDA AI SERVIZI TUTTE LE INFORMAZIONI PER SPEDIRE CON DHL EXPRESS TUTTE LE INFORMAZIONI PER SPEDIRE CON DHL EXPRESS GUIDA AI SERVIZI DHL Express GLI SPECIALISTI INTERNAZIONALI DHL Express è leader mondiale del trasporto espresso aereo... p.2 L'OFFERTA DI DHL EXPRESS

Dettagli

Salentini nel mondo. Le statistiche ufficiali. Provincia di Lecce

Salentini nel mondo. Le statistiche ufficiali. Provincia di Lecce Salentini nel mondo Le statistiche ufficiali Provincia di Lecce 1 I SALENTINI NEL MONDO, OGGI 150 ANNI DI PARTENZE DAL SALENTO I TRASFERIMENTI ALL ESTERO NEL TERZO MILLENNIO 2 I SALENTINI NEL MONDO, OGGI

Dettagli

Migrazioni dall Africa: scenari per il futuro Alessio Menonna

Migrazioni dall Africa: scenari per il futuro Alessio Menonna Migrazioni dall Africa: scenari per il futuro Alessio Menonna Il modello Attraverso un modello che valorizza un insieme di dati relativi ai tassi di attività e alla popolazione prevista nel prossimo ventennio

Dettagli

Termini e Condizioni

Termini e Condizioni Termini e Condizioni I presenti termini e condizioni si applicano a tutti gli ordini effettuati dal cliente (di seguito definito come Lei ) con COS attraverso H & M Hennes & Mauritz GBC AB ( COS o noi

Dettagli

CONVENZIONE DELL'ORGANIZZAZIONE DELL'UNITÀ AFRICANA (OUA) CHE REGOLA GLI ASPETTI SPECIFICI DEI PROBLEMI DEI RIFUGIATI IN AFRICA

CONVENZIONE DELL'ORGANIZZAZIONE DELL'UNITÀ AFRICANA (OUA) CHE REGOLA GLI ASPETTI SPECIFICI DEI PROBLEMI DEI RIFUGIATI IN AFRICA CONVENZIONE DELL'ORGANIZZAZIONE DELL'UNITÀ AFRICANA (OUA) CHE REGOLA GLI ASPETTI SPECIFICI DEI PROBLEMI DEI RIFUGIATI IN AFRICA Adottata dalla Conferenza dei Capi di Stato e di Governo dell'oua riuniti

Dettagli

Missioni di Incoming di delegazioni estere organizzate da ICE-Agenzia. in occasione di:

Missioni di Incoming di delegazioni estere organizzate da ICE-Agenzia. in occasione di: Missioni di Incoming di delegazioni estere organizzate da ICE-Agenzia in occasione di: 1 Agenda 1 PROGETTO EXPO IS NOW! 2 PROGETTO CIBUS E' ITALIA PADIGLIONE CORPORATE FEDERALIMENTARE/FIERE DI PARMA 3

Dettagli

S T U D I O L E G A L E M I S U R A C A - A v v o c a t i, F i s c a l i s t i & A s s o c i a t i L a w F i r m i n I t a l y

S T U D I O L E G A L E M I S U R A C A - A v v o c a t i, F i s c a l i s t i & A s s o c i a t i L a w F i r m i n I t a l y QATAR DISCIPLINA IMPORT EXPORT IN QATAR di Avv. Francesco Misuraca Regole dell import-export in Qatar Licenza d importazione, iscrizione nel Registro Importatori, altre regole La legge doganale del Qatar,

Dettagli

I dati pubblicati possono essere riprodotti purché ne venga citata la fonte

I dati pubblicati possono essere riprodotti purché ne venga citata la fonte IMPORT & EXPORT DELLA PROVINCIA DI BOLOGNA 1 semestre 2013 A cura di: Vania Corazza Ufficio Statistica e Studi Piazza Mercanzia, 4 40125 - Bologna Tel. 051/6093421 Fax 051/6093467 E-mail: statistica@bo.camcom.it

Dettagli

GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DEI CERTIFICATI ESTERI E TABELLA DELLE PROCEDURE PER IL LORO RICONOSCIMENTO AI FINI DELLA RICHIESTA DI CITTADINANZA ITALIANA

GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DEI CERTIFICATI ESTERI E TABELLA DELLE PROCEDURE PER IL LORO RICONOSCIMENTO AI FINI DELLA RICHIESTA DI CITTADINANZA ITALIANA GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DEI ESTERI E TABELLA DELLE PROCEDURE PER IL LORO RICONOSCIMENTO AI FINI DELLA RICHIESTA DI CITTADINANZA ITALIANA (rel. 26.03.2015) Tutti i certificati (a eccezione delle attestazioni

Dettagli

Già negli anni precedenti, la nostra scuola. problematiche dello sviluppo sostenibile, consentendo a noi alunni di partecipare a

Già negli anni precedenti, la nostra scuola. problematiche dello sviluppo sostenibile, consentendo a noi alunni di partecipare a Già negli anni precedenti, la nostra scuola si è dimostrata t sensibile alle problematiche dello sviluppo sostenibile, consentendo a noi alunni di partecipare a stage in aziende e in centri di ricerca

Dettagli

Artoni Europe: ampliata la copertura geografica del servizio di import/export in Europa

Artoni Europe: ampliata la copertura geografica del servizio di import/export in Europa 03 NOV 2014 Artoni Europe: ampliata la copertura geografica del servizio di import/export in Europa Da oggi Artoni Europe, servizio internazionale di Artoni Trasporti, raggiunge ben 32 paesi Europei con

Dettagli

I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI.

I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI. I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI. BancoPosta www.bancoposta.it numero gratuito: 800 00 33 22 COME CAMBIANO INCASSI E PAGAMENTI CON LA SEPA PER I TITOLARI DI CONTI CORRENTI BANCOPOSTA DEDICATI

Dettagli

CONDANNE A MORTE ED ESECUZIONI NEL 2013

CONDANNE A MORTE ED ESECUZIONI NEL 2013 CONDANNE A MORTE ED ESECUZIONI NEL 2013 Index: ACT 50/001/2014 Amnesty International - marzo 2014 INDICE INTRODUZIONE... 4 LA PENA DI MORTE NEL 2013... 6 DATI GLOBALI... 8 PANORAMICHE REGIONALI... 11 AMERICHE...

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. Definizioni La vendita dei prodotti offerti sul nostro sito web www.prada.com (di seguito indicato come il Sito") è disciplinata dalle seguenti Condizioni Generali di

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO 150 BONIFICI ITALIA ED ESTERO (import/export) Aggiornamento al 03 novembre 2014

FOGLIO INFORMATIVO 150 BONIFICI ITALIA ED ESTERO (import/export) Aggiornamento al 03 novembre 2014 INFORMAZIONI SU CREDIVENETO Denominazione e forma giuridica CREDITO COOPERATIVO INTERPROVINCIALE VENETO Società Cooperativa Società Cooperativa per Azioni a Resp. Limitata Sede Legale e amministrativa:

Dettagli

Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA. Informati, ti riguarda!

Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA. Informati, ti riguarda! Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA Informati, ti riguarda! 3 La SEPA (Single Euro Payments Area, l Area unica dei pagamenti in euro) include 33 Paesi: 18 Paesi della

Dettagli

Quadro di valutazione "L'Unione dell'innovazione" 2014

Quadro di valutazione L'Unione dell'innovazione 2014 Quadro di valutazione "L'Unione dell'innovazione" 2014 Quadro di valutazione dei risultati dell'unione dell'innovazione per la ricerca e l'innovazione Sintesi Versione IT Imprese e industria Sintesi Quadro

Dettagli

Il Documento è diviso in tre parti e dotato di un indice per agevolare la consultazione.

Il Documento è diviso in tre parti e dotato di un indice per agevolare la consultazione. L erogazione dell assistenza in favore dei cittadini stranieri non può prescindere dalla conoscenza, da parte degli operatori, dei diritti e dei doveri dei cittadini stranieri, in relazione alla loro condizione

Dettagli

Agricoltura Bio nel mondo: la superficie

Agricoltura Bio nel mondo: la superficie Agricoltura Bio nel mondo: la superficie L agricoltura biologica occupa una superficie di circa 37,04 milioni di ettari nel 2010. Le dimensioni a livello globale sono rimaste pressoché stabili rispetto

Dettagli

Capitolo 17. Commercio con l estero e internazionalizzazione

Capitolo 17. Commercio con l estero e internazionalizzazione Capitolo 17 Commercio con l estero e internazionalizzazione 17. Commercio con l estero e internazionalizzazione Le statistiche sul commercio con l estero e sulle attività internazionali delle imprese

Dettagli

ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI. Anni 2009-2011. Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1

ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI. Anni 2009-2011. Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1 Analisi statistiche Giugno 2012 ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI Anni 2009-2011 Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1 ANALISI DELL IMPORT/EXPORT

Dettagli

Bonifici provenienti dall estero. Il servizio consente di incassare i propri crediti attraverso bonifici provenienti da banca estere.

Bonifici provenienti dall estero. Il servizio consente di incassare i propri crediti attraverso bonifici provenienti da banca estere. 18/05/2009 FOGLIO INFORMATIVO ai sensi della delibera CICR 4.3.2003 e istruzioni di vigilanza di Banca d Italia in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari Bonifici provenienti dall

Dettagli

Aiuto alle vittime in caso di reati all estero. secondo la legge federale del 23 marzo 2007 concernente l aiuto alle vittime di reati

Aiuto alle vittime in caso di reati all estero. secondo la legge federale del 23 marzo 2007 concernente l aiuto alle vittime di reati Dipartimento federale di giustizia e polizia DFGP Ufficio federale di giustizia UFG Ambito direzionale Diritto pubblico Settore di competenza Progetti e metodologia legislativi 1 gennaio 2015 Aiuto alle

Dettagli

Prot. n. 505 Verona, 11/02/2015 LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA

Prot. n. 505 Verona, 11/02/2015 LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA procede alla raccolta di domande al fine di effettuare selezioni per eventuali assunzioni con contratto subordinato, a tempo determinato, relativamente al Festival Areniano

Dettagli

IMPORTO DA INVIARE TARIFFE

IMPORTO DA INVIARE TARIFFE WESTERN UNION DOCUMENTO DI SINTESI 1 Servizio Money Transfer Western Union Payment Services Ireland Limited Unit 9, Richview Office Park, Clonskeagh, Dublino 14, Irlanda. 2 CONDIZIONI ECONOMICHE DEL SERVIZIO

Dettagli

FedEx Ship Manager at fedex.com

FedEx Ship Manager at fedex.com FedEx Ship Manager at fedex.com Registrarsi Per spedire con FedEx Ship Manager occorrono: 1 il Codice Cliente FedEx di 9 cifre. 2 il Codice Identificazione Utente e la password. Per registrarvi, andate

Dettagli

Q1 2014. Previsioni. Manpower sull Occupazione Italia. Indagine Manpower

Q1 2014. Previsioni. Manpower sull Occupazione Italia. Indagine Manpower Previsioni Q1 14 Manpower sull Occupazione Italia Indagine Manpower Previsioni Manpower sull Occupazione Italia Indice Q1/14 Previsioni Manpower sull Occupazione in Italia 1 Confronto tra aree geografiche

Dettagli

Presentazione candidature: 30 giugno-13 luglio 2015. Periodo di svolgimento del tirocinio: 1 ottobre-31 dicembre 2015

Presentazione candidature: 30 giugno-13 luglio 2015. Periodo di svolgimento del tirocinio: 1 ottobre-31 dicembre 2015 Bando di selezione per 82 tirocini curriculari presso le Rappresentanze diplomatiche del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Presentazione candidature: 30 giugno-13 luglio

Dettagli

ECC-Net: Travel App2.0

ECC-Net: Travel App2.0 ECC-Net: Travel App2.0 In occasione del 10 anniversario dell ECC- Net, la rete dei centri europei per i consumatori lancia la nuova versione dell ECC- Net Travel App. Quando utilizzare questa applicazione?

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO N. 38/006 Relativo a: Operazioni di pagamento non rientranti in un contratto quadro ai sensi del D.LGS. N.

FOGLIO INFORMATIVO N. 38/006 Relativo a: Operazioni di pagamento non rientranti in un contratto quadro ai sensi del D.LGS. N. INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di BUCCINO Società Cooperativa fondata nel 1982 Sede legale in Buccino, Piazza Mercato Loc. Borgo, cap. 84021 Tel.: 0828-752200 Fax: 0828-952377 [e-mail

Dettagli

Valdigrano: quando l ambiente è un valore!

Valdigrano: quando l ambiente è un valore! Valdigrano: quando l ambiente è un valore! Valutazione di impatto ambientale delle linee Valdigrano, Valbio e La Pasta di Franciacorta Programma per la valutazione dell impronta ambientale Progetto co-finanziato

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA LOTTERIA DIVERSITY VISA 2016 (DV-2016)

ISTRUZIONI PER LA LOTTERIA DIVERSITY VISA 2016 (DV-2016) ISTRUZIONI PER LA LOTTERIA DIVERSITY VISA 2016 (DV-2016) Il mandato congressuale della Lotteria Diversity Visa è gestito annualmente dal Dipartimento di Stato. La Sezione 203 (c) del Testo sull Immigrazione

Dettagli

Come imballare le vostre spedizioni

Come imballare le vostre spedizioni Come imballare le vostre spedizioni Se avete bisogno di una guida generale per l imballaggio delle vostre spedizioni o di una guida per alcuni articoli speciali, di seguito troverete tutte le informazioni

Dettagli

UMBRIA Import - Export. caratteri e dinamiche 2008-2014

UMBRIA Import - Export. caratteri e dinamiche 2008-2014 UMBRIA Import - Export caratteri e dinamiche 2008-2014 ROADSHOW PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE ITALIA PER LE IMPRESE Perugia, 18 dicembre 2014 1 Le imprese esportatrici umbre In questa sezione viene proposto

Dettagli

Progetto Infea: 2006, energia dallo spazio

Progetto Infea: 2006, energia dallo spazio Progetto Infea: 2006, energia dallo spazio 1 lezione: risorse energetiche e consumi Rubiera novembre 2006 1.1 LE FONTI FOSSILI Oltre l'80 per cento dell'energia totale consumata oggi nel mondo è costituita

Dettagli

INDICE. Sezione I. Sezione II. 1. Chi siamo e i nostri valori...2. 2. Cos è la Carta dei servizi... 2. 3. I nostri servizi.. 3

INDICE. Sezione I. Sezione II. 1. Chi siamo e i nostri valori...2. 2. Cos è la Carta dei servizi... 2. 3. I nostri servizi.. 3 INDICE 1. Chi siamo e i nostri valori.....2 2. Cos è la Carta dei servizi... 2 3. I nostri servizi.. 3 4. Il ruolo dell Autorità di Regolamentazione e la qualità dei servizi.4 5. Reclami e Conciliazione.

Dettagli

Forse non tutto si può misurare ma solo ciò che si può misurare si può migliorare

Forse non tutto si può misurare ma solo ciò che si può misurare si può migliorare Forse non tutto si può misurare ma solo ciò che si può misurare si può migliorare Se non siamo in grado di misurare non abbiamo alcuna possibilità di agire Obiettivo: Misurare in modo sistematico gli indicatori

Dettagli

NORMATIVA INTERNAZIONALE PER LE MISURE FITOSANITARIE. Revisione dell'ispm 15

NORMATIVA INTERNAZIONALE PER LE MISURE FITOSANITARIE. Revisione dell'ispm 15 Consultazione tra i membri (procedura regolare) - giugno 2008 Bozza 1/7 NORMATIVA INTERNAZIONALE PER LE MISURE FITOSANITARIE Revisione dell'ispm 15 [PARAGRAFO 1] REGOLAMENTAZIONE DEL MATERIALE DA IMBALLAGGIO

Dettagli

4.01 Prestazioni dell AI Prestazioni dell assicurazione invalidità (AI)

4.01 Prestazioni dell AI Prestazioni dell assicurazione invalidità (AI) 4.01 Prestazioni dell AI Prestazioni dell assicurazione invalidità (AI) Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Tutte le persone che abitano o esercitano un attività lucrativa in Svizzera sono per principio

Dettagli

PROTEZIONE DEI RIFUGIATI: Guida al diritto internazionale del rifugiato

PROTEZIONE DEI RIFUGIATI: Guida al diritto internazionale del rifugiato PROTEZIONE DEI RIFUGIATI: Guida al diritto internazionale del rifugiato Ogni individuo ha il diritto di cercare e godere in altri paesi asilo dalle persecuzioni. Dichiarazione universale dei diritti dell

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA. 1. Definizioni

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA. 1. Definizioni CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. Definizioni La vendita dei prodotti a marchio Church s conclusa a distanza attraverso il sito web www.churchfootwear.com (di seguito indicato come il Sito") è disciplinata

Dettagli

Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria. Rapporto ai leader del G20 sul monitoraggio dell attuazione delle riforme di Basilea 3

Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria. Rapporto ai leader del G20 sul monitoraggio dell attuazione delle riforme di Basilea 3 Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria Rapporto ai leader del G20 sul monitoraggio dell attuazione delle riforme di Basilea 3 Agosto 2013 La presente pubblicazione è consultabile sul sito internet

Dettagli

Package di Conto Corrente Conto Genius First Non Residenti

Package di Conto Corrente Conto Genius First Non Residenti LG00000NEW.bmp Foglio Informativo n. CC90 Aggiornamento n. 035 Data ultimo aggiornamento 01.10.2014 Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari ai sensi degli artt. 115

Dettagli

Tavola 1 Incidenti stradali, morti e feriti

Tavola 1 Incidenti stradali, morti e feriti PRINCIPALI EVIDENZE DELL INCIDENTALITÀ STRADALE IN ITALIA I numeri dell incidentalità stradale italiana Nel 2011, in Italia si sono registrati 205.638 incidenti stradali, che hanno causato 3.860 morti

Dettagli

Convenzione concernente il contratto di trasporto internazionale di merci su strada (CMR)

Convenzione concernente il contratto di trasporto internazionale di merci su strada (CMR) Traduzione 1 Convenzione concernente il contratto di trasporto internazionale di merci su strada (CMR) 0.741.611 Conchiusa a Ginevra il 19 maggio 1956 Firmata dalla Svizzera il 19 maggio 1956 Approvata

Dettagli

ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI. Relazione sull attività svolta dall Istituto nell anno 2014

ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI. Relazione sull attività svolta dall Istituto nell anno 2014 ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI Relazione sull attività svolta dall Istituto nell anno 2014 Roma, 23 giugno 2015 ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI Relazione sull attività svolta

Dettagli

La revisione dell accertamento doganale

La revisione dell accertamento doganale Adempimenti La revisione dell accertamento doganale di Marina Zanga L accertamento doganale delle merci L accertamento delle merci dichiarate in dogana nell ambito delle operazioni di import/ export da

Dettagli

Per trasporto internazionale di cose s intende lo spostamento, a carico o a vuoto, del veicolo fra due o più Stati.

Per trasporto internazionale di cose s intende lo spostamento, a carico o a vuoto, del veicolo fra due o più Stati. I TRASPORTI INTERNAZIONALI Per trasporto internazionale di cose s intende lo spostamento, a carico o a vuoto, del veicolo fra due o più Stati. Per effettuare trasporti internazionali di merci su strada

Dettagli

LE PMI RIMANGONO LOCALI MA DIVENTANO INTERNAZIONALI

LE PMI RIMANGONO LOCALI MA DIVENTANO INTERNAZIONALI LE PMI RIMANGONO LOCALI MA DIVENTANO INTERNAZIONALI OPUSCOLO Opportunità di ricerca transnazionale Vi interessa la ricerca europea? Research*eu è il mensile della direzione generale della Ricerca per essere

Dettagli

OSSERVATORIO VENDITE MACCHINE E IMPIANTI PER LE COSTRUZIONI 2014 CRESME PATROCINATO DA SAIE PROMOSSO DA

OSSERVATORIO VENDITE MACCHINE E IMPIANTI PER LE COSTRUZIONI 2014 CRESME PATROCINATO DA SAIE PROMOSSO DA CRESME RICERCHE SPA OSSERVATORIO VENDITE MACCHINE E IMPIANTI PER LE COSTRUZIONI CRESME PATROCINATO DA SAIE PROMOSSO DA Cantiermacchine-ASCOMAC Comamoter-FEDERUNACOMA Ucomesa-ANIMA NELL AMBITO DI FEDERCOSTRUZIONI

Dettagli

FISCALI. con il cd. decreto «salva Italia» (D.L. 6

FISCALI. con il cd. decreto «salva Italia» (D.L. 6 Guida ai NOVITÀ CIRCOLAZIONE del CONTANTE: LIMITAZIONI NAZIONALI e COMUNITARIE Analisi della circolazione del contante alla luce degli interventi chiarificatori offerti dal Mef, dall Agenzia delle Entrate,

Dettagli

Regolatori ad alta precisione Serie R210 / R220 / R230

Regolatori ad alta precisione Serie R210 / R220 / R230 Regolatori ad alta precisione Serie R210 / R220 / R230 Catalogo PDE2542TCIT-ca ATTENZIONE LA SCELTA OPPURE L UTILIZZO ERRATI DEI PRODOTTI E/O SISTEMI IVI DESCRITTI OPPURE DEGLI ARTICOLI CORRELATI POSSONO

Dettagli

IL CIBO OGGI NEL MONDO

IL CIBO OGGI NEL MONDO IL CIBO OGGI NEL MONDO 1 Di quanto aumenterà il cibo nei prossimi anni? Secondo la Fao e l Ocse, nel prossimo decennio 2011-2020 i prezzi dei cereali potrebbero stabilizzarsi a un 20% in più rispetto ad

Dettagli

SEA, AIR, LOGISTICS AND CARE IL TRASPORTO NEL SUO ELEMENTO

SEA, AIR, LOGISTICS AND CARE IL TRASPORTO NEL SUO ELEMENTO SEA, AIR, LOGISTICS AND CARE IL TRASPORTO NEL SUO ELEMENTO RAGGIUNGERE IL FINE, CON OGNI MEZZO. PIÙ CHE UNA FILOSOFIA, UNA PROMESSA. INSPED ERA GLOBALE PRIMA ANCORA CHE SI PARLASSE DI GLOBALIZZAZIONE.

Dettagli

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI Indice 1 Introduzione 2 2 Come ERA collabora con i fornitori 3 Se siete il fornitore attualmente utilizzato dal cliente Se siete dei fornitori potenziali Se vi aggiudicate

Dettagli

RUSCH: FILI GUIDA IN NITINOL. Tre strati, triplice vantaggio

RUSCH: FILI GUIDA IN NITINOL. Tre strati, triplice vantaggio RUSCH: FILI GUIDA IN NITINOL Tre strati, triplice vantaggio SICUREZZA SUPERIORE Tutti i nostri fili guida in nitinol, con corpo standard o stiff, sono dotati di una punta flessibile di sicurezza che protegge

Dettagli

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco?

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Le elezioni per il prossimo Parlamento europeo sono state fissate per il 22-25 maggio 2014. Fra pochi mesi quindi i popoli europei

Dettagli

LA TORTURA OGGI: 30 ANNI DI IMPEGNI NON MANTENUTI

LA TORTURA OGGI: 30 ANNI DI IMPEGNI NON MANTENUTI LA TORTURA OGGI: 30 ANNI DI IMPEGNI NON MANTENUTI Nessun individuo potrà essere sottoposto a tortura o a trattamenti o punizioni crudeli, disumani e degradanti. (Dichiarazione universale dei diritti umani,

Dettagli

La cittadinanza in Europa. Deborah Erminio

La cittadinanza in Europa. Deborah Erminio La cittadinanza in Europa Deborah Erminio Dicembre 2012 La normativa per l acquisizione della cittadinanza nei diversi Paesi dell Unione europea varia considerevolmente da paese a paese e richiama diversi

Dettagli

Il Posto di Primo Soccorso in Piazza San Pietro

Il Posto di Primo Soccorso in Piazza San Pietro SOVRANO MILITARE ORDINE OSPEDALIERO DI SAN GIOVANNI DI GERUSALEMME DI RODI E DI MALTA Da 900 anni al servizio dei pellegrini Il Posto di Primo Soccorso in Piazza San Pietro Editorial Managers: Eugenio

Dettagli

COMMERCIO ELETTRONICO: ANALISI DELLA DISCIPLINA

COMMERCIO ELETTRONICO: ANALISI DELLA DISCIPLINA Periodico quindicinale FE n. 02 7 marzo 2012 COMMERCIO ELETTRONICO: ANALISI DELLA DISCIPLINA ABSTRACT Il crescente utilizzo del web ha contribuito alla diffusione dell e-commerce quale mezzo alternativo

Dettagli

A-CONTI CORRENTI e ALTRI SERVIZI

A-CONTI CORRENTI e ALTRI SERVIZI Normativa sulla Trasparenza Bancaria (T. U. Leggi Bancarie D. Lvo 385/93 e norme di attuazione) A-CONTI CORRENTI e ALTRI SERVIZI PROMOZIONI RISERVATE A SPECIFICI DESTINATARI e/o per PERIODI LIMITATI FOGLIO

Dettagli

Energia Italia 2012. Roberto Meregalli (meregalli.roberto@gmail.com) 10 aprile 2013

Energia Italia 2012. Roberto Meregalli (meregalli.roberto@gmail.com) 10 aprile 2013 Energia Italia 2012 Roberto Meregalli (meregalli.roberto@gmail.com) 10 aprile 2013 Anche il 2012 è stato un anno in caduta verticale per i consumi di prodotti energetici, abbiamo consumato: 3 miliardi

Dettagli

Informazione per persone che soggiornano temporaneamente in Svizzera e che sono assicurate in forma pubblica in uno stato UE o AELS.

Informazione per persone che soggiornano temporaneamente in Svizzera e che sono assicurate in forma pubblica in uno stato UE o AELS. Informazione per persone che soggiornano temporaneamente in Svizzera e che sono assicurate in forma pubblica in uno stato UE o AELS. Gettiamo dei ponti Istituzione comune LAMal Gibelinstrasse 25 casella

Dettagli

ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI

ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI L argomento che tratterò è molto discusso in tutto il mondo. Per introdurlo meglio inizio a darvi alcune informazioni sul matrimonio omosessuale, il quale ha sempre

Dettagli