Assicurazione RC Prodotti

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Assicurazione RC Prodotti"

Transcript

1 Reggio Emilia 9 Giugno 2015 Assicurazione RC Prodotti Alessandro D Andreamatteo

2 A CHI INTERESSA UNA POLIZZA R.C.P.? La polizza RCP interessa il fabbricante del bene, o il fornitore di un servizio, o un suo intermediario Per intermediario si intende il fabbricante di un componente o produttore della materia prima Si considera inoltre produttore l importatore del bene o del servizio nel territorio dell Unione Europea Page 2

3 SEI UN PRODUTORE FINALE (O COMUNQUE ASSEMBLATORE DEFINITIVO DEL BENE)? Sei sempre (cor)responsabile anche quando il difetto del prodotto finale sia da imputare in toto alla componente realizzato dal subfornitore, posto che il primo HA L OBBLIGO DI VERIFICARE L ASSENZA DEI VIZI NELLE COMPONENTI FORNITE DA TERZI. Page 3

4 SEI UN SUBFORNITORE DI UN COMPONENTE O MATERIA PRIMA? Rispondi insieme al produttore finale se risulta specificatamente difettosa la stessa componente o materia prima. Page 4

5 IL PRODOTTO E DIFETTOSO Quando non offre la sicurezza offerta normalmente da altri esemplari della medesima serie; Un prodotto non può essere considerato difettoso per il solo fatto che un prodotto più perfezionato sia stato messo in commercio. Page 5

6 LA POLIZZA RCP TIENE INDENNE L ASSICURATO Per I DANNI A COSE O PERSONE involontariamente cagionati a terzi dal difetto dei prodotti risultanti in polizza, per i quali l assicurato riveste in Italia la qualifica di produttore, dopo la consegna a terzi, in conseguenza di un fatto accidentale Normalmente la polizza copre anche i danni da interruzione o sospensione di attività industriali o commerciali purche conseguenti a sinistro indennizzabile ai sensi di polizza Page 6

7 E SE IL PRODOTTO DIFETTOSO NON HA PROVOCATO DANNI? Ma sussiste un PERICOLO DI DANNO?? Page 7

8 ALCUNE BUONE RAGIONI PER ACQUISTARE UNA GARANZIA RITIRO PRODOTTI Page 8

9 NESSUN SETTORE E IMMUNE AL RITIRO PRODOTTI FOOD AND BEVERAGE NELL ANNO 2014, NEL SOLO SETTORE ALIMENTARI E MANGIMI, L ITALIA E STATA, COME NEGLI ULTIMI NOVE ANNI, IL PRIMO PAESE UE CON 506 SEGNALAZIONI E 3097 ALLERTE GESTITE Fonte Ministero della Salute Page 9

10 AUTOMOTIVE Nel 2015 il gruppo Toyota ha richiamato 6,39 milioni di auto in tutto il mondo per vari problemi tecnici Il gruppo GE non è stata da meno In questi giorni e stata data notizia della madre di tutte le recall. Page 10

11 Page 11

12 TESSILE Il 20% di un tipico capo di abbigliamento per bambini sottoposti a test di laboratorio da Altroconsumo, associazione indipendente di consumatori, sono risultati positivi a sostanze chimiche nocive per la salute sul lungo periodo. In due dei capi riscontrate quantità eccessive di ftalati, sostanze già bandite nella produzione di prodotti destinati all'infanzia; in uno trovato un colorante cancerogeno, il cui uso è da tempo limitato da una Direttiva europea. Quanto sopra ha dato luogo ad importanti campagne di ritiro prodotti in tutta Europa per milioni di pezzi. Page 12

13 VETRO e PLASTICA non sono assolutamente esenti da campagne di recall come abbiamo sperimentato in qualita di assicuratori. Lo stesso possiamo dire per altri settori quali ELETTRONICA e FARMACEUTICA. Titolo Presentazione Page 13

14 IL RITIRO NON RISPARMIA NESSUNO Prodotti stand alone oppure prodotti che fanno parte di altri più complessi, semilavorati, niente e nessuno può dirsi al riparo da una possibile azione di ritiro. Page 14

15 PLASTIC & FOOD RECALL Il rischio assicurato è rappresentato da un azienda che opera da molti anni nel campo della produzione e commercializzazione di manufatti in materia plastica quali: vassoi, contenitori, scatole, imballaggi, completi di coperchi anche etichettati; il tutto in materia sintetica/plastica non espansa o alveolare per uso alimentare e simile Page 15

16 La Società assicurata ha fornito alla sua cliente, nota produttrice di gorgonzola, una partita di vaschette vuote per il confezionamento del gorgonzola prodotto dallo stabilimento. Detta fornitura è pari a circa 350,000 pezzi. A causa di un anomalia di riscaldamento delle piastre di termoformatura del nastro di polistirene si è verificata una microforatura della superficie inferiore della vaschetta, in corrispondenza delle nervature di irrigidimento per l impilamento o l accostamento delle varie vaschette nel cartone di confezionamento. Page 16

17 In effetti l esame accurato della vaschetta e delle sue superfici componenti ha fatto rilevare la presenza di abrasioni nell angolo più alto della vaschetta, dove va a depositarsi automaticamente la fetta di gorgonzola La causa della suddetta anomalia è stata ritrovata nel forte sbalzo di temperatura verificatosi all interno delle termocoppie che riscaldano le due piastre parallele interne alla linea di termoformatura, le quali sono oggetto di manutenzione ordinaria da parte del personale della Società assicurata. L anomalo funzionamento delle piastre, come già accennato nelle pagine precedenti, ha causato un surriscaldamento della parte inferiore della vaschetta, rispetto alla sua parte superiore e di conseguenza il materiale ha subito una formatura più plastica, che ha creato le microfessure presenti sulla superficie. Page 17

18 Il prodotto contenuto nelle vaschette ha subito un processo di ossidazione con la comparsa di una tonalità giallastra del gorgonzola, in corrispondenza delle microfessure attraverso cui è passato l ossigeno. si è trattato di un processo degenerativo che ha interessato la produzione di gorgonzola confezionato in soli 2 giorni, per un peso complessivo di oltre 60 mila kilogrammi e per un valore complessivo di oltre 1 milione di euro di merce Il valore commerciale delle vaschette ammalorate commercializzate dall assicurata era inferiore a 3000 euro.. Una tempestiva attività di ritiro di prodotto presso i vari magazzini, la cernita del prodotto svolto direttamente dalla controparte e certificata dai periti della compagnia, l analisi ed il recupero del prodotto ha permesso di abbattere in misura notevolissima i costi del sinistro con piena soddisfazione di tutte le parti interessate Page 18

19 AUTOMOTIVE RECALL L azienda assicurata è partner delle maggiori case produttrici nel settore automotive. Il prodotto contestato è un componente (albero bilanciere) fornito dalla ns. assicurata. Page 19

20 L elemento difettato è risultato il rullino, le verifiche effettuate hanno evidenziato la carenza di durezza superficiale per l insufficiente trattamento termico (cementazione) eseguito all interno del suo stabilimento. Rullini post trattamento termico: Page 20

21 Page 21 Rullino già calettato sul bilanciere:

22 Page 22 Due dei gruppi bilancieri ritirati:

23 L azienda automobilistica paventando il fondato rischio di grippaggio del motore dispone il ritiro delle auto e la sostituzione del gruppo dei bilancieri in Italia, Germania e Spagna, una prima stima dell ammontare globale delle operazioni ammonta ad 1,6 milioni di euro. I motori a rischio furono oltre 2000, 438 autoveicoli furono oggetto di specifico richiamo. il pregiudizio economico /finanziario inizialmente paventato dall assicurata fu di ulteriori K euro. I gruppi bilancieri oggetto dell intervento di sostituzione nei vari paesi sono stati ritornati all assicurata per attività di recupero mediante sostituzione dei roller e di eventuali componenti danneggiati in stretta connessione alla precoce usura del roller. Page 23

24 L attività di assistenza tecnica e legale posta in essere a favore dell assicurata ha permesso di poter contenere in modo notevole l entità del danno reclamato, garantendo nel contempo la continuità nei rapporti commerciali fra le parti con reciproca soddisfazione. Page 24

25 Page 25 L obiettivo è sempre lo stesso:

26 Claim case The Insured: Produttore di Prosciutto Crudo; Esportazione in tutto il mondo. Page 26

27 Claim case Il Sinistro: E stata trovata Listeria monocytogenes nel Prosciutto (35 Tons in Totale). Il prodotto è stato esportato dall Italia agli USA e al Giappone. Le Autorità Americane e Giapponesi hanno rilevato la Listeria ed hanno messo il prodotto In Attesa. Valore complessivo del prodotto ca EURO. ( ,00 EURO solo per USA) Page 27

28 Claim case Azioni: L'origine della contaminazione non potrà essere scoperta al 100%. Ma è molto probabile che sia successo durante il trasporto. I prodotti sono stati trasportati in Italia da un camion con frigorifero. Secondo il risultato dell'analisi, è molto probabile che la contaminazione sia avvenuta durante il trasporto. Poiché il camion ha dovuto fermare il suo viaggio durante il fine settimana, molto probabilmente il frigorifero in questo lasso di tempo ha smesso di funzionare, facendo si che la listeria si moltiplicasse. Sempre dal risultato dell analisi dei prodotti coinvolti, alcuni hanno avuto un enorme concentrazione di listeria (pericolo per la salute), mentre altri no. Page 28

29 Claim case Azioni: I prodotti destinati al mercato Asiatico sono stati sostituiti e/o consegnati ad altri paesi, altri sono stati distrutti. Per i prodotti destinati negli Stati Uniti la situazione è stata più problematica. Infatti gli Stati Uniti d'america hanno una tolleranza 0% per i prodotti con tracce di Listeria e tutto ciò che entrato sul mercato dovevano essere distrutti: Page 29

30 Claim case / Costi Finali Sinistro Tipo di Costo Valore A. Spese di Richiamo Stoccaggio, Trasporto del prodotto contaminato e rimpiazzo dello stesso Spese di distruzione B. Perdita di Profitto Lordo C. Costi di Riabilitazione - 0,00 D. Consulenza di Crisi Investigazioni, esperti e consulenti Altri Il regresso non è stato possibile poichè non c erano prove sufficienti a carico della società di autotrasporti 0,00 TOTALE Page 30

31 Highlights Le consegne in paesi con controlli severi possono essere ad alto rischio. Se le autorità governative sono già operative sul caso, è sempre meglio lavorare con loro al fine di evitare di aggravare la situazione. Page 31

32 QUALI SONO LE CONSEGUENZE IN CASO DI SINISTRO? Page 32

33 Conseguenze per le aziende colpite da sinistro Costi Immediati Costi a lungo termine Page 33

34 Costi Immediati Recall Trasporto Controllo Distruzione Amministrazione Possono essere calcolati Page 34

35 Costi a lungo termine Perdita di fatturato Perdita di produzione Perdita di quota di mercato Costi di riabilitazione Non possono essere calcolati Page 35

36 QUALI SONO I VANTAGGI DI UNA ASSICURAZIONE RITIRO PRODOTTI? LA GARANZIA PRODOTTI GARANTISCE DIRETTAMENTE IL PATRIMONIO DELL ASSICURATO (copertura delle perdite finanziarie dell assicurato conseguenti alla campagna di richiamo) LA GARANZIA RITIRO PRODOTTI COPRE IL PERICOLO DI DANNO (la responsabilità del produttore non sussiste solo nel caso in cui il prodotto provoca un danno a terzi ma anche nel caso in cui immette nel mercato prodotti pericolosi (ossia che possono costituire un pericolo di danno a cose o persone) LA GARANZIA RITIRO PRODOTTI AGEVOLA I RAPPORTI COMMERCIALI (la presenza e la solvibilità di una compagnia di assicurazione corrisponde ad una maggior garanzia del prodotto, aumenta l affidamento del cliente verso il prodotto e di conseguenza anche il suo valore) Page 36

37 LA GARANZIA RITIRO PRODOTTI E INDISPENSABILE PER OPERARE CON GRANDI GRUPPI INTERNAZIONALI E LOCALI Page 37

38 Grazie per l attenzione. Page 38

L assicurazione del rischio da prodotto difettoso.

L assicurazione del rischio da prodotto difettoso. L assicurazione del rischio da prodotto difettoso. Dott.ssa Raffaella Tassinari Treviso, 13/04/2012 D o Perché la polizza RC Prodotti? Mutate tecnologie di produzione; Molteplicità di partecipanti al processo

Dettagli

Global Pro Contaminazione Accidentale e Dolosa

Global Pro Contaminazione Accidentale e Dolosa Global Pro Contaminazione Accidentale e Dolosa Allianz Global Corporate & Specialty Milano 13 Maggio 2013 Indice 1 Il rischio contaminazione Pag. 3 2 Il prodotto Global Pro Pag. 5 3 La valutazione del

Dettagli

Torino, 15 ottobre 2009 - Centro Congressi Lingotto. Torino, 15 ottobre 2009 - Centro Congressi Lingotto. All Consulting

Torino, 15 ottobre 2009 - Centro Congressi Lingotto. Torino, 15 ottobre 2009 - Centro Congressi Lingotto. All Consulting Le problematiche assicurative nel Mondo dell uto Torino, 15 ottobre 2009 - Centro Congressi Lingotto Il processo di liquidazione e criticità nella fase di Loss djustment per i casi di RC Prodotto/Ritiro

Dettagli

Assicurazione della Responsabilita Civile Prodotti Proposta - questionario

Assicurazione della Responsabilita Civile Prodotti Proposta - questionario Assicurazione della Responsabilita Civile Prodotti Proposta - questionario Ditta Proponente Indirizzo Sito Internet www. PARTE 1 º - NOTIZIE GENERALI 1 Descrizione sommaria di tutti i prodotti per i quali

Dettagli

1. INTRODUZIONE 2. VALUTAZIONE PRELIMINARE DEL FORNITORE

1. INTRODUZIONE 2. VALUTAZIONE PRELIMINARE DEL FORNITORE PQO.07 Pagina N : 1 Elaborato RESP. UFF. ACQUISTI : N Tot. Pagine: 8 Indice Rev.: 1 Verificato DIRETTORE GENERALE: Data emissione: 01-09-2004 Approvato RESP. ASS. : 1. INTRODUZIONE Nel presente Capitolato

Dettagli

Il trattamento del rischio di Product Liability & Recall: prevenzione e trasferimento assicurativo

Il trattamento del rischio di Product Liability & Recall: prevenzione e trasferimento assicurativo Il trattamento del rischio di Product Liability & Recall: prevenzione e trasferimento assicurativo Presentato a : Presentato da: Convegno ANFIA: Le problematiche assicurative nel mondo Auto Marco Terzago,

Dettagli

Istruzioni di servizio per quadri di esposizioni filateliche compreso imballaggi

Istruzioni di servizio per quadri di esposizioni filateliche compreso imballaggi Istruzioni di servizio per quadri di esposizioni filateliche compreso imballaggi Valide per la serie da 012005 a 032005 Istruzione_Rahmen_I.doc/18.03.2014/ml 1/13 Indice INDICE 2 MISURE DI SICUREZZA /

Dettagli

ALLEGATO 7 CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE

ALLEGATO 7 CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE ALLEGATO 7 CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE Allegato 7 Condizioni di Assicurazione Pag 1 di 5 ALLEGATO 7 CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE RESPONSABILITÀ CIVILE TERZI OGGETTO DELL ASSICURAZIONE Premesso che Assicurati

Dettagli

ASSICURAZIONE DELLA RESPONSABILITA CIVILE PRODOTTI PROPOSTA QUESTIONARIO

ASSICURAZIONE DELLA RESPONSABILITA CIVILE PRODOTTI PROPOSTA QUESTIONARIO Ditta Proponente: ASCURAZIONE DELLA RESPONSABILITA CIVILE PRODOTTI PROPOSTA QUESTIONARIO Indirizzo: Comune: PARTE I TIZIE GENERALI 1) Descrizione sommaria di tutti i prodotti per i quali il Proponente

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO 1. AMBITO DI APPLICAZIONE 1.1 Il rapporto contrattuale conseguente al perfezionamento dell'ordine è retto dalle presenti condizioni generali e da quelle specifiche espresse

Dettagli

ALLEGATO 3 CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE

ALLEGATO 3 CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE ALLEGATO 3 CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE Allegato 3 Condizioni di Assicurazione Pag. 1 di 5 ALLEGATO 3 CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE RESPONSABILITÀ CIVILE TERZI, PRODOTTI, SERVIZI E FORNITURE Oggetto dell

Dettagli

RC PRODOTTI I CASI. Alberto Bianchi - ASSIT. Sesto corso di aggiornamento ASSIT

RC PRODOTTI I CASI. Alberto Bianchi - ASSIT. Sesto corso di aggiornamento ASSIT RC PRODOTTI I CASI Alberto Bianchi - ASSIT Oggi parliamo di La Prova del Cuoco: un caso scottante! Una sporca vicenda: il classico incarico che nessun perito vorrebbe. Il Filo del Telefono: su questo non

Dettagli

SEAL PROOF Dispositivo di validazione per il controllo delle termosaldatrici DOCUMENTAZIONE

SEAL PROOF Dispositivo di validazione per il controllo delle termosaldatrici DOCUMENTAZIONE Dispositivo di validazione per il controllo delle termosaldatrici DOCUMENTAZIONE Schede tecniche illustrative Certificati B.S. Export S.r.l. Via Tedeschi, 4 42124 Reggio Emilia 0522.515380 0522.515316

Dettagli

Condizioni Generali d'acquisto ("CGA")

Condizioni Generali d'acquisto (CGA) Condizioni Generali d'acquisto ("CGA") 1. Campo di applicazione Salvo contraria indicazione del Servizio Acquisti della Valeo ("Servizio Acquisti"), le presenti CGA si applicano a tutti gli acquisti della

Dettagli

Consulenza Assicurativa. migliorare il rapporto qualità/prezzo

Consulenza Assicurativa. migliorare il rapporto qualità/prezzo Consulenza Assicurativa migliorare il rapporto qualità/prezzo Chi Siamo AssurancePoint, Broker di Assicurazione, mette a disposizione la professionalità e l esperienza acquisita in 20 anni di lavoro nel

Dettagli

ASSICURAZIONE DELLA RESPONSABILITA CIVILE PRODOTTI PARTE 1 NOTIZIE GENERALI

ASSICURAZIONE DELLA RESPONSABILITA CIVILE PRODOTTI PARTE 1 NOTIZIE GENERALI Helvetia Compagnia Svizzerad Assicurazioni SA Rappresentanza Generale e Direzione per l Italia 20139 Milano, Via G.B. Cassinis, 21 Metro 3 - Staz. Porto di Mare Tel. 5351.1 (20 linee), Telefax 5520360

Dettagli

Gestione del rischio di Product Recall: prevenzione, assicurazione e crisis management

Gestione del rischio di Product Recall: prevenzione, assicurazione e crisis management Gestione del rischio di Product Recall: prevenzione, assicurazione e crisis management Presentato a : Presentato da: Convegno ANRA SWISS RE Marco Terzago, SKF Group Risk Management - Risk Manager SW Europe

Dettagli

Scenario di settore. Le problematiche assicurative nel Mondo dell Auto Torino, 15 ottobre 2009 - Centro Congressi Lingotto

Scenario di settore. Le problematiche assicurative nel Mondo dell Auto Torino, 15 ottobre 2009 - Centro Congressi Lingotto Le problematiche assicurative nel Mondo dell Auto Scenario di settore Aldo Marzano - ANIA Francesco Bruno Willis La situazione in Italia Dati prodotti dal Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti

Dettagli

ALLEGATO 8 CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE

ALLEGATO 8 CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE ALLEGATO 8 CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE Allegato 8 Condizioni di assicurazione Pag. 1 di 5 ALLEGATO 8 CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE Responsabilità civile terzi, prodotti, servizi e forniture Oggetto dell

Dettagli

Le seguenti Condizioni di Vendita regolano il contratto di acquisto tra la Drako.it S.r.l. e l utente (cliente) stabilendo diritti e doveri reciproci.

Le seguenti Condizioni di Vendita regolano il contratto di acquisto tra la Drako.it S.r.l. e l utente (cliente) stabilendo diritti e doveri reciproci. Le seguenti Condizioni di Vendita regolano il contratto di acquisto tra la Drako.it S.r.l. e l utente (cliente) stabilendo diritti e doveri reciproci. 1. Contratto 1.1 Il contratto di acquisto tra la Drako.it

Dettagli

ALLEGATO 7 Polizza assicurativa

ALLEGATO 7 Polizza assicurativa ALLEGATO 7 Polizza assicurativa allegato_7.doc Pag. 1/5 ALLEGATO 7 CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE Responsabilità civile terzi, prodotti, servizi e forniture Oggetto dell assicurazione Assicurati sono l Assuntore

Dettagli

ASSICURAZIONE DELLA RESPONSABILITA' CIVILE PRODOTTI PROPOSTA - QUESTIONARIO

ASSICURAZIONE DELLA RESPONSABILITA' CIVILE PRODOTTI PROPOSTA - QUESTIONARIO ASSICURAZIONE DELLA RESPONSABILITA' CIVILE PRODOTTI PROPOSTA - QUESTIONARIO Ditta Proponente: Part. IVA Indirizzo Comune PARTE 1ª - NOTIZIE GENERALI 1) Descrizione sommaria di tutti i prodotti (Per ogni

Dettagli

Adliswil, 20 febbraio 2009

Adliswil, 20 febbraio 2009 Adliswil, 20 febbraio 2009 Imballaggi per prodotti alimentari Stimati partner commerciali, l impiego dei sistemi di laccatura UV nella lavorazione di imballaggi per prodotti alimentari e generi di consumo

Dettagli

Etichettatura, rintracciabilità e dichiarazione di conformità. Definizioni :

Etichettatura, rintracciabilità e dichiarazione di conformità. Definizioni : Definizioni : Etichettatura, rintracciabilità e Con il termine «materiali a contatto con gli alimenti» vengono definiti tutti quei materiali e quegli oggetti che possono entrare in diretto contatto con

Dettagli

Contratto per la fornitura di ingranaggi, con assistenza tecnica TRA

Contratto per la fornitura di ingranaggi, con assistenza tecnica TRA 1 Spett.le ESSE STAMPI SpA Oggetto: Contratto per la fornitura di ingranaggi, con assistenza tecnica TRA CLIENTE ITALIA S.p.A. - con sede legale in Milano di seguito menzionata come CLIENTE ITALIA E ESSE

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI FORNITURA

CONDIZIONI GENERALI DI FORNITURA Federazione delle Associazioni Nazionali dell Industria Meccanica Varia ed Affine 20161 Milano Via Scarsellini 13 Tel. 02/45418.500 ric. aut. Telefax 02/45418.716 URL: http: / /www.ucif.net e-mail: info@ucif.net

Dettagli

CHE COSA CAMBIA CON LA NUOVA NORMA EUROPEA PER PROFILI IN PVC UNI EN 12608

CHE COSA CAMBIA CON LA NUOVA NORMA EUROPEA PER PROFILI IN PVC UNI EN 12608 COSTRUIRE SERRAMENTI IN PVC CHE COSA CAMBIA CON LA NUOVA NORMA EUROPEA PER PROFILI IN PVC UNI EN 12608 1 La norma europea rivolta alla definizione delle caratteristiche dei profili in PVC per finestre

Dettagli

Avv. Maurizio Iorio 2013

Avv. Maurizio Iorio 2013 Garanzia di legge e garanzia convenzionale sui prodotti venduti ai consumatori Avv. Maurizio Iorio Si conclude con questo elaborato, dedicato alla garanzia, la trilogia di tre articoli dedicata alle principali

Dettagli

Linee guida di applicazione del Reg 2023/2006/CE Buone pratiche di fabbricazione e rintracciabilità. M. R. Milana. Istituto Superiore di Sanità -Roma

Linee guida di applicazione del Reg 2023/2006/CE Buone pratiche di fabbricazione e rintracciabilità. M. R. Milana. Istituto Superiore di Sanità -Roma Linee guida di applicazione del Reg 2023/2006/CE Buone pratiche di fabbricazione e rintracciabilità M. R. Milana Istituto Superiore di Sanità -Roma Leggi su materiali in contatto con alimenti Disp. generali:

Dettagli

COMPONENTI STERILIZZATORE MEBBY MONO

COMPONENTI STERILIZZATORE MEBBY MONO COMPONENTI STERILIZZATORE MEBBY MONO IT 1 - Coperchio 2 - Griglia porta accessori 3 - Supporto biberon 4 - Vano porta biberon 5 - Vaschetta di raccolta dell acqua 7 - Pinza 6 - Piastra riscaldante 8 -

Dettagli

INFORMAZIONI GENERALI

INFORMAZIONI GENERALI VALUTAZIONE RECLAMI INFORMAZIONI GENERALI PREMESSA: Nonostante i prodotti siano trattati con meticolosa cura durante la produzione e nonostante un elevato standard di qualità e di onori internazionali,

Dettagli

PROPOSTA QUESTIONARIO PER L ASSICURAZIONE DELLA RESPONSABILITA CIVILE PRODOTTI *****

PROPOSTA QUESTIONARIO PER L ASSICURAZIONE DELLA RESPONSABILITA CIVILE PRODOTTI ***** PROPOSTA QUESTIONARIO PER L ASCURAZIONE DELLA RESPONSABILITA CIVILE PRODOTTI 1. DEMINAZIONE-SEDE-RIFERIMENTI SOCIETARI Proponente (ragione sociale, indirizzo e sito internet dell impresa) ***** 2. TIPO

Dettagli

SCHEMA. Mandato CEN M/120 - Prodotti metallici per impiego strutturale e loro accessori

SCHEMA. Mandato CEN M/120 - Prodotti metallici per impiego strutturale e loro accessori SCHEMA per la certificazione del controllo della produzione in fabbrica ai fini della marcatura CE di componenti per strutture di acciaio e d alluminio cui alla norma UNI EN 1090-1:2012 0 STORIA Edizione

Dettagli

Garanzia sui prodotti

Garanzia sui prodotti Garanzia sui prodotti Garanzia sui prodotti Il certificato di garanzia rilasciato dalla Sidel per ogni fornitura di finestre in legno e legno-alluminio valido per 10 anni è riferito alle sole finestre

Dettagli

Contratto di assicurazione sui beni ed il patrimonio dell Impresa. Il presente Fascicolo Informativo, contenente

Contratto di assicurazione sui beni ed il patrimonio dell Impresa. Il presente Fascicolo Informativo, contenente TUA IMPRESA Fascicolo Informativo Modello: FASIMP 5 ed. 05/2011 Copertina Tua Assicurazioni S.p.A. Gruppo Cattolica Assicurazioni Contratto di assicurazione sui beni ed il patrimonio dell Impresa. Il presente

Dettagli

Solisti nel concerto. PRODOTTI SPECIALI PRODOTTI SPECIALI. 216 Solisti nel concerto. 218 Contenitori per la posta. 223 Contenitori per riparazioni

Solisti nel concerto. PRODOTTI SPECIALI PRODOTTI SPECIALI. 216 Solisti nel concerto. 218 Contenitori per la posta. 223 Contenitori per riparazioni 214 PRODOTTI SPECIALI 216 Solisti nel concerto. 218 Contenitori per la posta 223 Contenitori per riparazioni Soluzioni personalizzate 224 Contenitori a bocca di lupo SILAFIX 227 Vassoi 231 Contenitori

Dettagli

NOVI Product Recall Cost Estimator

NOVI Product Recall Cost Estimator Benvenuti in NOVI lo strumento per la stima dei costi da ritiro prodotti. Per questa operazione occorreranno circa 30 minuti. Le chiediamo di avere a disposizione le seguenti informazioni che La aiuteranno

Dettagli

GLOBALE FABBRICATI. con attività commerciali o artigianali all interno. credito, la durata massima è innalzata a quaranta anni.

GLOBALE FABBRICATI. con attività commerciali o artigianali all interno. credito, la durata massima è innalzata a quaranta anni. INDICE SCHEDA 5 PROFILO PRO GLOBALE FABBRICATI Contratto di Assicurazione Incendio, Cristalli, R.C.G., Tutela Legale dedicato ad immobili destinati ad uso civile Cos è A chi è rivolto Caratteristiche del

Dettagli

Condizioni generali di vendita e di fornitura

Condizioni generali di vendita e di fornitura Condizioni generali di vendita e di fornitura 1. In generale Per tutte le offerte, le forniture e le prestazioni di Galvolux valgono esclusivamente le presenti condizioni generali di vendita e di fornitura,

Dettagli

Copertura Multiline per la PMI. Obiettivi, confini e struttura

Copertura Multiline per la PMI. Obiettivi, confini e struttura Copertura Multiline per la PMI Obiettivi, confini e struttura 0 ASSICURAZIONE MULTIRISCHI AZIENDE Struttura Sezione I Danni Materiali All risks Sezione II Danni Indiretti Loss of profit Sezione III Responsabiltà

Dettagli

Relatore : Ing. Felice Iorillo

Relatore : Ing. Felice Iorillo Relatore : Ing. Felice Iorillo R.C. del produttore Doppio regime giuridico DPR. n.224 del 25/5/1988 regime speciale responsabilità aggravata Art.2043 cod. civ. regime ordinario onere della prova Art. 1

Dettagli

Impianti Elettrici. di Balsamo Salvatore & C. SAS ANALISI TERMOGRAFICHE

Impianti Elettrici. di Balsamo Salvatore & C. SAS ANALISI TERMOGRAFICHE + ANALISI TERMOGRAFICHE Impianti elettrici La nostra società è Lieta di presentare i nostri servizi di supporto tecnologico indispensabile per la manutenzione utilizzando un metodo sicuro ed efficace basato

Dettagli

Condizioni generali di vendita (CGV) del Cham Paper Group e delle sue società affiliate

Condizioni generali di vendita (CGV) del Cham Paper Group e delle sue società affiliate Condizioni generali di vendita (CGV) del Cham Paper Group e delle sue società affiliate 1. Campo d applicazione Salvo diversi accordi tra le parti, le presenti Condizioni generali di vendita (di seguito

Dettagli

REGISTRAZIONE DATI HACCP

REGISTRAZIONE DATI HACCP REGISTRAZIONE DATI HACCP REGISTRO NON CONFORMITA Data Prodotto Fornitore Quantità Motivo della non conformità Azione intrapresa Firma Operatore Questo registro serve per identificare ed allontanare la

Dettagli

L IMPORTANZA DELLE TEMPERATURE

L IMPORTANZA DELLE TEMPERATURE Regione Piemonte - Direzione Sanità Pubblica L IMPORTANZA DELLE TEMPERATURE 1 E fondamentale imparare a gestire correttamente le diverse temperature Tenere sempre conto della pezzatura dell alimento Evitare

Dettagli

AUTO USATA E CONGIUNTURA ECONOMICA COME REAGIRA L AUTO USATA ALLE ATTUALI DIFFICOLTA DEL MERCATO AUTO?

AUTO USATA E CONGIUNTURA ECONOMICA COME REAGIRA L AUTO USATA ALLE ATTUALI DIFFICOLTA DEL MERCATO AUTO? AUTO USATA E CONGIUNTURA ECONOMICA COME REAGIRA L AUTO USATA ALLE ATTUALI DIFFICOLTA DEL MERCATO AUTO? INNOVAZIONI NORMATIVE SUL COMMERCIO DELL AUTO USATA EMANUELA PREGNOLATO ANFIA Studi e Statistiche

Dettagli

GRUPPO SMAIC Macchinari Industriali S.r.L.

GRUPPO SMAIC Macchinari Industriali S.r.L. GRUPPO SMAIC Macchinari Industriali S.r.L. CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1 - Efficacia delle condizioni generali La fornitura del GRUPPO SMAIC - Macchinari Industriali S.r.l. è regolata alle seguenti

Dettagli

Assicurazione Auto. Diritti del consumatore. Campagna di informazione in tema di RC Auto e Conciliazione

Assicurazione Auto. Diritti del consumatore. Campagna di informazione in tema di RC Auto e Conciliazione Assicurazione Auto Diritti del consumatore Campagna di informazione in tema di RC Auto e Conciliazione GLOSSARIETTO ANIA: è l'associazione che rappresenta le imprese di assicurazione operanti in Italia.

Dettagli

TECNICO PER LA LOGISTICA INDUSTRIALE Corso IRECOOP/IAL

TECNICO PER LA LOGISTICA INDUSTRIALE Corso IRECOOP/IAL TECNICO PER LA LOGISTICA INDUSTRIALE Corso IRECOOP/IAL Il trasporto: normativa e caratteristiche mezzi Criteri di scelta, rischi e termini di resa I TRASPORTI DA COSTO A OPPORTUNITA Gestire le attività

Dettagli

DHL EXPRESS FOR FOOD IL MADE IN ITALY SULLE TAVOLE DI TUTTO IL MONDO

DHL EXPRESS FOR FOOD IL MADE IN ITALY SULLE TAVOLE DI TUTTO IL MONDO DHL EXPRESS FOR FOOD IL MADE IN ITALY SULLE TAVOLE DI TUTTO IL MONDO GLI INGREDIENTI FONDAMENTALI DI OGNI SPEDIZIONE Grazie alla propria gamma di servizi ad orario, DHL Express è in grado di esportare

Dettagli

LE SOLUZIONI ASSICURATIVE DEL MERCATO ITALIANO

LE SOLUZIONI ASSICURATIVE DEL MERCATO ITALIANO LE SOLUZIONI ASSICURATIVE DEL MERCATO ITALIANO Giovanni Faglia Responsabile Pool Inquinamento Convegno ANRA Rischio Inquinamento e soluzioni assicurative, Milano Rischio Inquinamento 2 Inquinamento Fiume

Dettagli

Stampaggio Materie Plastiche tel 0522-976.231. Via Panagulis n 40-42045 Luzzara (RE) Italia fax 0522-9762.231+45

Stampaggio Materie Plastiche tel 0522-976.231. Via Panagulis n 40-42045 Luzzara (RE) Italia fax 0522-9762.231+45 Stampaggio Materie Plastiche tel 0522-976.231 Via Panagulis n 40-42045 Luzzara (RE) Italia fax 0522-9762.231+45 Codice fiscale e Partita Iva: 00239460355 Web: www.piplastic.it R.E.A. 107260- Reg. Imprese

Dettagli

DIPARTIMENTO / STRUTTURA DIREZIONE SANITARIA DOCUMENTO CONSERVAZIONE, PRODUZIONE, TRASPORTO E DISTRIBUZIONE DEGLI ALIMENTI

DIPARTIMENTO / STRUTTURA DIREZIONE SANITARIA DOCUMENTO CONSERVAZIONE, PRODUZIONE, TRASPORTO E DISTRIBUZIONE DEGLI ALIMENTI DIPARTIMENTO / STRUTTURA DIREZIONE SANITARIA DOCUMENTO 00 - PO DS 11 CONSERVAZIONE, PRODUZIONE, TRASPORTO E DISTRIBUZIONE DEGLI ALIMENTI INDICE DI REVISIONE 1 Copia conforme all originale SCOPO Definire

Dettagli

I.L.P.A. S.r.l. ILPA srl. di ILPA srl. L organizzazione. DIVISIONE MP3 M. Garagnani (General. DIVISIONE ILIP A. Sibani Manager) Prodotti completi

I.L.P.A. S.r.l. ILPA srl. di ILPA srl. L organizzazione. DIVISIONE MP3 M. Garagnani (General. DIVISIONE ILIP A. Sibani Manager) Prodotti completi L organizzazione di ILPA srl ILPA srl DIVISIONE MP3 M. Garagnani (General Manager) Prodotti semi-lavorati DIVISIONE ILIP A. Sibani (General Manager) Prodotti completi Lo stabilimento MP3 Lo stabilimento

Dettagli

Modulo 3.7 Revisione4 Pagina 1 di 5

Modulo 3.7 Revisione4 Pagina 1 di 5 Italcuscinetti S.p.A. CAPITOLATO DI FORNITURA (CONDIZIONI GENERALI) Introduzione Le forniture dei prodotti, presenti in questo documento redatto da Italcuscinetti S.p.A., sono gestite e regolate dalle

Dettagli

www.adplast.it info@adplast.it 1

www.adplast.it info@adplast.it 1 1 PREFAZIONE Con il termine, nei materiali termoplastici, intendiamo una cementazione indissolubile ottenuta tramite temperature e pressioni specifiche, con o senza l'impiego di materiali di riporto. Questo

Dettagli

Imballaggi protezione al 100% impiegando sempre meno materiale

Imballaggi protezione al 100% impiegando sempre meno materiale Imballaggi protezione al 100% impiegando sempre meno materiale La plastica: maestra nell arte dell imballaggio In Europa oltre il 50 % delle merci è imballato in materiali plastici, nonostante ciò, in

Dettagli

2300 2500 2300 2500 2700 2700 2700 2700 2280 2100 2800 4000 4000 4000 3830 3830 3830 3830 2380 2380 2380 2380 1820 1820 1820 1820 1820 1820 2130 2130 2400 2400 1820 1820 1820 1820 1820 1820 2130 2130 2400

Dettagli

SAEM MOVE. MOVE giapponesi. MOVE heavy duty

SAEM MOVE. MOVE giapponesi. MOVE heavy duty CATALOGO SAEM LA GIUSTA RISPOSTA PER I VEICOLI MODERNI DOTATI DI DISPOSITIVI ELETTRICI ED ELETTRONICI. SAEM GARANTISCE UN PRODOTTO DI QUALITÀ EQUIVALENTE A QUELLO FORNITO ALLE PIÙ IMPORTANTI CASE AUTOMOBILISTICHE

Dettagli

BRC Version 7 LE PRINCIPALI CARENZE RILEVATE PRESSO LE AZIENDE ALIMENTARI. Santina Modafferi Firenze, 10 Aprile 2015

BRC Version 7 LE PRINCIPALI CARENZE RILEVATE PRESSO LE AZIENDE ALIMENTARI. Santina Modafferi Firenze, 10 Aprile 2015 BRC Version 7 LE PRINCIPALI CARENZE RILEVATE PRESSO LE AZIENDE ALIMENTARI Santina Modafferi Firenze, 10 Aprile 2015 LE NON CONFORMITA NON CONFORMITA CRITICA MAGGIORE MINORE DEVIAZIONE Deviazione di importanza

Dettagli

PRESSE PER LA TERMOSTAMPA SU TESSUTI

PRESSE PER LA TERMOSTAMPA SU TESSUTI PRESSE PER LA TERMOSTAMPA SU TESSUTI PRESSE PER LA TERMOSTAMPA SU TESSUTI In quanto produttori leader sul mercato di presse per la termo - stampa su tessuti, presentiamo nel presente catalogo un estratto

Dettagli

MANUALE DI ISTRUZIONE IDRAFLOW2 GRUPPO PER LAVAGGIO IMPIANTI TERMICI

MANUALE DI ISTRUZIONE IDRAFLOW2 GRUPPO PER LAVAGGIO IMPIANTI TERMICI MANUALE DI ISTRUZIONE IDRAFLOW2 GRUPPO PER LAVAGGIO IMPIANTI TERMICI PRECAUZIONI PRELIMINARI Assicurarsi che l apparecchio non abbia subito danneggiamenti durante il trasporto; alla consegna, estrarre

Dettagli

Condizioni generali di Acquisto Tower Automotive Italia

Condizioni generali di Acquisto Tower Automotive Italia I rapporti contrattuali tra il Fornitore e l impresa committente Tower Automotive (di seguito denominata Committente ) sono regolati dalle seguenti CONDIZIONI DI ACQUISTO, salvo quanto eventualmente diversamente

Dettagli

Garanzia Contrattuale

Garanzia Contrattuale Garanzia Contrattuale Note introduttive La corretta applicazione della garanzia vi da la possibilità di porre in particolare rilievo la capacità del vostro servizio assistenza. La garanzia non deve quindi

Dettagli

GUARDA CHE TI RIGUARDA!

GUARDA CHE TI RIGUARDA! GUARDA CHE TI RIGUARDA! GARANZIE POST-VENDITA Progetto finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico 1 Un po di storia Con l espressione garanzie post-vendita si intende il complesso di tutele che

Dettagli

PARTE TERZA - SCHEMA DI CONTRATTO Tra la Provincia di Pavia (di seguito Stazione Appaltante o Committente ) e [ ] (di seguito la Società o il

PARTE TERZA - SCHEMA DI CONTRATTO Tra la Provincia di Pavia (di seguito Stazione Appaltante o Committente ) e [ ] (di seguito la Società o il PARTE TERZA - SCHEMA DI CONTRATTO Tra la Provincia di Pavia (di seguito Stazione Appaltante o Committente ) e [ ] (di seguito la Società o il Fornitore ) Si conviene e si stipula quanto segue: 1. OGGETTO

Dettagli

1037. Elenco dei trattamenti termici e delle lavorazioni ausiliarie.

1037. Elenco dei trattamenti termici e delle lavorazioni ausiliarie. L) TRATTAMENTO TERMICO DEI METALLI 1037. Elenco dei trattamenti termici e delle lavorazioni ausiliarie. Per trattamenti termici si intendono tutti quei cicli termici previsti dalla tabella UNI 3354/70

Dettagli

Polizza RC Professionale

Polizza RC Professionale Polizza RC Professionale Polizza RC Professionale tutela le perdite patrimoniali cagionate a terzi compresi i clienti, derivanti da errori e omissioni nell'esercizio dell'attività professionale. Coperture

Dettagli

La mozzarella DOP cambia look

La mozzarella DOP cambia look Consorzio di Tutela presenta La mozzarella DOP cambia look La rivoluzione nella presentazione della mozzarella di bufala campana DOP In collaborazione con Perché 1 riconoscibilità immediata ed univoca

Dettagli

COMUNE DI USINI Provincia di Sassari SETTORE SERVIZI TECNICI - MANUTENZIONI

COMUNE DI USINI Provincia di Sassari SETTORE SERVIZI TECNICI - MANUTENZIONI COMUNE DI USINI Provincia di Sassari SETTORE SERVIZI TECNICI - MANUTENZIONI AVVISO AI CITTADINI APERTURA ECOCENTRO COMUNE DI USINI Alle ore 9:00 di Sabato 14 Marzo 2015 avrà luogo l inaugurazione del Centro

Dettagli

Lucia Tajoli Scambi internazionali e frammentazione internazionale della produzione. Alcune definizioni

Lucia Tajoli Scambi internazionali e frammentazione internazionale della produzione. Alcune definizioni Lucia Tajoli Scambi internazionali e frammentazione internazionale della produzione Alcune definizioni Tra gli aspetti che maggiormente caratterizzano l integrazione economica tra paesi negli anni recenti

Dettagli

Fornitori di MOCA: quali strumenti utilizzare per un efficace ed efficiente controllo dei fornitori e delle forniture

Fornitori di MOCA: quali strumenti utilizzare per un efficace ed efficiente controllo dei fornitori e delle forniture Fornitori di MOCA: quali strumenti utilizzare per un efficace ed efficiente controllo dei fornitori e delle forniture Elisabetta Genta Marinigroup Moncalieri (TO) Socio AIBO Food Contact Expert MATERIALI

Dettagli

Condizioni generali di acquisto

Condizioni generali di acquisto 1- PREMESSE GENERALI E DEFINIZIONI Per Acquirente si intende la società T.E.M.A. S.p.A., mentre per Fornitore si intende il fornitore designato. Il termine Parti si riferisce al Fornitore a all Acquirente.

Dettagli

La r e sp o n sa b i l i t à ci v i l e d e i p r o d o t t i n e l l ' U E e n e g l i U SA

La r e sp o n sa b i l i t à ci v i l e d e i p r o d o t t i n e l l ' U E e n e g l i U SA La r e sp o n sa b i l i t à ci v i l e d e i p r o d o t t i n e l l ' U E e n e g l i U SA Sia negli Stati Uniti che in Europa la legge impone al fabbricante di immettere sul mercato soltanto "prodotti

Dettagli

LIBRETTO DI ISTRUZIONI, PER USO E MANUTENZIONE CENTRO DI ASSISTENZA RIVENDITORE AUTORIZZATO

LIBRETTO DI ISTRUZIONI, PER USO E MANUTENZIONE CENTRO DI ASSISTENZA RIVENDITORE AUTORIZZATO LIBRETTO DI ISTRUZIONI, PER USO E MANUTENZIONE CENTRO DI ASSISTENZA RIVENDITORE AUTORIZZATO Roller 16 1 PREMESSA - Il presente manuale è stato redatto per fornire al Cliente tutte le informazioni sulla

Dettagli

Gli investimenti per la protezione dell ambiente delle imprese industriali Anno 2008

Gli investimenti per la protezione dell ambiente delle imprese industriali Anno 2008 5 gennaio 2011 Gli investimenti per la protezione dell ambiente delle imprese industriali Anno 2008 Direzione centrale comunicazione ed editoria Tel. +39 06.4673.2243-2244 Centro di informazione statistica

Dettagli

CONDIZIONI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA Ordini: Gli ordini si intenderanno accettati solo dopo conferma, verbale o scritta, da parte di Magic Marlin. Prezzi: I prezzi applicati, salvo diverso

Dettagli

SETTORE MACCHINARI MACCHINE UTENSILI

SETTORE MACCHINARI MACCHINE UTENSILI SETTORE MACCHINARI Nel primo semestre del 2010 le importazioni coreane di macchinari e componenti elettromeccanici (V. doganale merceologica 84, 85) hanno totalizzato 52 miliardi USD, con un aumento del

Dettagli

REG. CE 1935/2004 12.10.2012

REG. CE 1935/2004 12.10.2012 Principali elementi della legislazione europea, nazionale e regionale sui materiali a contatto. REG. CE 1935/2004: etichettatura, tracciabilità,dichiarazione di conformità. 12.10.2012 Dott.ssa Simonetta

Dettagli

La ISO 22000 nel packaging alimentare e il regolamento sui materiali a contatto con alimenti (MCA)

La ISO 22000 nel packaging alimentare e il regolamento sui materiali a contatto con alimenti (MCA) La ISO 22000 nel packaging alimentare e il regolamento sui materiali a contatto con alimenti (MCA) 1 Scopo e campo di applicazione della ISO 22000 SCOPO: si applica quando una organizzazione delle filiera

Dettagli

IDENTIFICAZIONE DELLA STRUTTURA PRODUTTIVA

IDENTIFICAZIONE DELLA STRUTTURA PRODUTTIVA Tabella 1) Capitolo 1 - Generalità Revisione n.00 Paragrafo 1.1 - Identificazione della struttura Allegati relativi al paragrafo: ALL.01 IDENTIFICAZIONE DELLA STRUTTURA PRODUTTIVA Denominazione: Sede:

Dettagli

POLIZZE ISCRITTI ALLA UILSCUOLA

POLIZZE ISCRITTI ALLA UILSCUOLA UIL-SCUOLA -UDINE SEGRETERIA PROVINCIALE Via G. Chinotto, 3 331OO UDINE Telefax O432 / 509783 - Sito web: POLIZZE ISCRITTI ALLA UILSCUOLA Quanto di seguito espresso costituisce un sunto delle condizioni

Dettagli

FARMACI DI IMPORTAZIONE PARALLELA

FARMACI DI IMPORTAZIONE PARALLELA FARMACI DI IMPORTAZIONE PARALLELA Anna Rosa Marra, Ugo Santonastaso (Ufficio Valutazione e Autorizzazione, Agenzia Italiana del Farmaco) Cosa significa farmaco di importazione parallela Il farmaco, come

Dettagli

CERTIFICAZIONE UNI EN 473/ISO 9712

CERTIFICAZIONE UNI EN 473/ISO 9712 Chi Siamo Lo STUDIOBORGIOTTI di Milano è un ufficio di progettazione e misure elettrotecniche fondato nel 1982 da Borgiotti Marco, e opera tutt'ora con successo nel campo della progettazione, nella direzione

Dettagli

ASSICURAZIONE DELLA RESPONSABILITA CIVILE PRODOTTI PROPOSTA QUESTIONARIO

ASSICURAZIONE DELLA RESPONSABILITA CIVILE PRODOTTI PROPOSTA QUESTIONARIO ASSICURAZIONE DELLA RESPONSABILITA CIVILE PRODOTTI PROPOSTA QUESTIONARIO 1. DENOMINAZIONE - SEDE - RIFERIMENTI SOCIETARI Denominazione: Ragione sociale: Codice Fiscale/Partita IVA Indirizzo della Sede

Dettagli

NOTA INFORMATIVA INFORMAZIONI SULL IMPRESA DI ASSICURAZIONE

NOTA INFORMATIVA INFORMAZIONI SULL IMPRESA DI ASSICURAZIONE NOTA INFORMATIVA La presente Nota Informativa è redatta secondo lo schema predisposto dall IVASS, ma il suo contenuto non è soggetto alla preventiva approvazione dell IVASS. Il Contraente deve prendere

Dettagli

Gli incentivi non mettono in moto l automobile

Gli incentivi non mettono in moto l automobile 115 idee per il libero mercato Gli incentivi non mettono in moto l automobile di Andrea Giuricin Il rallentamento economico e la crisi finanziaria hanno avuto un forte impatto su uno dei settori più importanti

Dettagli

...rendere semplici le cose complesse

...rendere semplici le cose complesse LP M E D I A Z I O N I...rendere semplici le cose complesse LP M E D I A Z I O N I LP Mediazioni LP MEDIAZIONI si propone sul mercato nazionale nei settori assicurativi e di risk management, svolgendo

Dettagli

POLIZZA DI ASSICURAZIONE DELLA RESPONSABILITA CIVILE VERSO TERZI OPERAI PRODOTTI

POLIZZA DI ASSICURAZIONE DELLA RESPONSABILITA CIVILE VERSO TERZI OPERAI PRODOTTI POLIZZA DI ASSICURAZIONE DELLA RESPONSABILITA CIVILE VERSO TERZI OPERAI PRODOTTI NOTA INFORMATIVA Ai sensi del Decreto Legislativo n. 209 del 7 Settembre 2005 ed in conformità con quanto disposto dal Regolamento

Dettagli

ANALISI TERMOGRAFICHE. in ambito +elettrico +edile + idraulico + riscaldamento

ANALISI TERMOGRAFICHE. in ambito +elettrico +edile + idraulico + riscaldamento + riscaldamento ANALISI ++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++ TERMOGRAFICHE Sono lieto di presentarvi i miei servizi di supporto tecnologico indispensabile per la manutenzione utilizzando un metodo

Dettagli

TEMPRA IN STAMPO Caratteristiche e gestione del processo

TEMPRA IN STAMPO Caratteristiche e gestione del processo Giornata di studio Deformazione e variazione di forma permanente Cause e tecniche per la gestione del processo TEMPRA IN STAMPO Caratteristiche e gestione del processo Andrea Zanotti Gruppo Proterm - Trattamenti

Dettagli

Contratto di assicurazione sui beni ed il patrimonio dell Impresa. Il presente Fascicolo Informativo, contenente

Contratto di assicurazione sui beni ed il patrimonio dell Impresa. Il presente Fascicolo Informativo, contenente TUA IMPRESA Fascicolo Informativo Modello: FASIMP 5 ed. 05/2011 Copertina Tua Assicurazioni S.p.A. Gruppo Cattolica Assicurazioni Contratto di assicurazione sui beni ed il patrimonio dell Impresa. Il presente

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO ESTIMATORIO PER CONTO DEPOSITO. Articolo 1 Oggetto del contratto

SCHEMA DI CONTRATTO ESTIMATORIO PER CONTO DEPOSITO. Articolo 1 Oggetto del contratto SCHEMA DI CONTRATTO ESTIMATORIO PER CONTO DEPOSITO Articolo 1 Oggetto del contratto Il presente contratto ha per oggetto la fornitura secondo lo schema del contratto estimatorio, con relativa consegna

Dettagli

POMPA DISIFLUX 3 in 1 Risanante impianti di collaudo impianti e di caricamento impianti solari

POMPA DISIFLUX 3 in 1 Risanante impianti di collaudo impianti e di caricamento impianti solari POMPA DISIFLUX 3 in 1 Risanante impianti di collaudo impianti e di caricamento impianti solari Per la pulizia dei fanghi su circuiti di riscaldamento e refrigerazione Per il carico di additivi filmanti

Dettagli

LEICA MICROSYSTEMS S.p.A. TERMINI E CONDIZIONI DI VENDITA

LEICA MICROSYSTEMS S.p.A. TERMINI E CONDIZIONI DI VENDITA LEICA MICROSYSTEMS S.p.A. TERMINI E CONDIZIONI DI VENDITA 1. Interpretazione 1.1 In queste condizioni: Acquirente indica la persona che accetta un preventivo dell Azienda per la vendita e/o installazione

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA INTRODUZIONE: Le presenti condizioni generali di vendita (di seguito solo Condizioni Generali ) disciplinano la vendita dei prodotti commercializzati da Colmegna Srl tramite

Dettagli

Corso per alimentaristi

Corso per alimentaristi PROCEDURE DI AUTOCONTROLLO (Reg. CE 852/04) Fino a tempi relativamente recenti si riteneva, da parte dei produttori di alimenti e degli organi preposti alla vigilanza, che il controllo della qualità e

Dettagli

9. Per quanto non indicato nella presente pagina web si fa riferimento alle leggi attualmente in vigore.

9. Per quanto non indicato nella presente pagina web si fa riferimento alle leggi attualmente in vigore. Condizioni Generali 1. Le seguenti condizioni di vendita sono rese disponibili in formato pdf affinché il Cliente possa conservarle e stamparle, in ottemperanza agli artt. 3 e 4 del d.lgs n. 185/1999 sulle

Dettagli

Responsabilità di odontoiatra e odontotecnico. Mauro Crosato Avvocato, esperto in materie sanitarie

Responsabilità di odontoiatra e odontotecnico. Mauro Crosato Avvocato, esperto in materie sanitarie Responsabilità di odontoiatra e odontotecnico Mauro Crosato Avvocato, esperto in materie sanitarie Le professioni. Odontotecnico Odontotecnico: a norma dell art. 11 del R.D. 1334/1928 (regolamento per

Dettagli