REGOLAMENTO ASSIDIM TITOLO 1 ASSISTENZA SANITARIA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "REGOLAMENTO ASSIDIM TITOLO 1 ASSISTENZA SANITARIA"

Transcript

1 REGOLAMENTO ASSIDIM TITOLO 1 ASSISTENZA SANITARIA Edizione aggiornata al 16/02/2015 le parti variate rispetto all edizione del 29/03/2011 sono evidenziate in giallo Principi e finalità 1) Esprimere le norme e le indicazioni di carattere generale applicabili a tutte le aziende associate e a tutte le persone assistite, a prescindere dalle soluzioni assistenziali di riferimento e ai singoli contratti / accordi / regolamenti aziendali. [L elenco delle opzioni / soluzioni assistenziali standard è disponibile in / Statuto, regolamento, appendici e modulistica / Regolamento - Titolo 1 - assistenza sanitaria] 2) Rimandare alle seguenti fonti per i dettagli delle singole soluzioni assistenziali: a) schede prestazioni, se già disponibili in / area riservata alle aziende associate / stati di rischio / schede prestazioni; b) documentazione in possesso delle aziende associate; c) convenzioni assicurative sottoscritte da ASSIDIM a favore delle aziende associate e dei collaboratori assistiti. 3) Ricordare che gli adempimenti richiesti rispondono: a) sia a regole specificamente associative; b) sia a condizioni previste / imposte dalle compagnie assicurative di riferimento. REGOLAMENTO ASSIDIM - TITOLO 1 - ASSISTENZA SANITARIA - NORME DI RIFERIMENTO 1 di 12

2 INDICE ARTICOLO 0 NOZIONI FONDAMENTALI...3 ARTICOLO 1 SOGGETTI AMMISSIBILI E NUCLEO FAMILIARE...5 ARTICOLO 2 FINALITÀ E FORMA DELL ASSISTENZA E DEI MASSIMALI DI RIMBORSO...5 ARTICOLO 3 ISCRIZIONI, VARIAZIONI, CANCELLAZIONI E CONTRIBUZIONI...7 ARTICOLO 4 RINNOVO PRESTAZIONI E CONTRIBUZIONI...9 ARTICOLO 5 INTERATTIVITA PER AZIENDE ASSOCIATE E MODULISTICA ARTICOLO 6 INTERATTIVITÀ PER ASSISTITI SU INFORMATIVA, COMUNICAZIONE DATI E RICHIESTE DI RIMBORSO ARTICOLO 7 CONTROVERSIE DI NATURA SANITARIA REGOLAMENTO ASSIDIM - TITOLO 1 - ASSISTENZA SANITARIA - NORME DI RIFERIMENTO 2 di 12

3 ARTICOLO 0 NOZIONI FONDAMENTALI A - Accertamenti diagnostici e terapie: prestazioni mediche strumentali, a carattere anche cruento e/o invasivo, atte a ricercare e/o definire la presenza e/o il decorso di una malattia alle condizioni previste dalla relativa opzione / soluzione assistenziale. - Assistenza infermieristica: quella prestata da personale fornito di specifico diploma. - Assistenza ordinaria: insieme di prestazioni garantite, in forma diretta o indiretta, a favore di aziende associate e collaboratori assistiti. - Assistenza straordinaria: interventi straordinari a favore di aziende associate e assistiti connessi alle finalità istituzionali mutualistiche previsti dallo Statuto, articolo 11 Fondo comune, punto 5. in casi gravi ed eccezionali non coperti dalle convenzioni assicurative / soluzioni assistenziali di riferimento. - Assistito: persona a favore della quale viene prestata l assistenza in risposta al contratto / accordo / regolamento aziendale e mediante il rapporto associativo dell azienda di riferimento, cioè il dipendente / collaboratore dell azienda associata e, ove previsto, le persone del suo nucleo familiare o assimilate. - Azienda associata: ente tenuto, per contratto, accordo o regolamento aziendale, a prestare interventi integrativi di assistenza nei confronti dei propri dipendenti o degli altri soggetti previsti dall articolo 3 dello Statuto ASSIDIM. C - Capo nucleo: dipendente / collaboratore dell azienda associata ad ASSIDIM che consente ai propri familiari, in virtù di questo rapporto e purché l opzione / soluzione assistenziale di riferimento lo consenta, di beneficiare dell assistenza. - Carenza temporale: periodo iniziale in cui, per alcune opzioni / soluzioni assistenziali e secondo modalità precisate, l assistenza o alcune prestazioni non sono rimborsate. - Convenzionamento diretto: nei casi di ricovero in istituto di cura con/senza intervento chirurgico, parto, day hospital e intervento ambulatoriale: consente il pagamento diretto da parte della compagnia assicurativa di riferimento, alle condizioni previste dalla relativa opzione / soluzione assistenziale; in assenza di convenzionamento diretto, l assistito paga autonomamente le prestazioni alle condizioni previste dalla relativa opzione / soluzione assistenziale. D - Day hospital: degenza in istituto di cura in esclusivo regime diurno, riconosciuta come tale solo dietro presentazione di cartella clinica. E - Esami di laboratorio: esami del sangue, delle urine e assimilati. F - Franchigia: cifra fissa che, in alcune opzioni / soluzioni assistenziali, per talune prestazioni e secondo modalità precisate, riduce l'entità del rimborso. I - Infortunio: evento dovuto a causa fortuita, violenta ed esterna che produca lesioni corporali obiettivamente constatabili, le quali abbiano per conseguenza la morte, un invalidità permanente o un inabilità temporanea. - Intervento chirurgico: richiede suture, diatermocoagulazione, crioterapia, biopsia, endoscopia (esami invasivi) ed è di tre tipi: 1) Ambulatoriale: non richiede la permanenza in osservazione nel postintervento; REGOLAMENTO ASSIDIM - TITOLO 1 - ASSISTENZA SANITARIA - NORME DI RIFERIMENTO 3 di 12

4 2) Day hospital: prevede degenza in istituto di cura in esclusivo regime diurno; 3) Ricovero: prevede degenza in istituto di cura con almeno un pernottamento. - Istituto di cura: ospedale pubblico, clinica e casa di cura sia convenzionati con il SSN che privati, regolarmente autorizzati al ricovero dei malati, esclusi comunque stabilimenti termali, case di convalescenza e di soggiorno. M - Malattia: alterazione dello stato di salute non dipendente da infortunio. - Massimale per nucleo familiare: disponibilità unica, cioè spesa massima rimborsabile per tutti i componenti del nucleo familiare riferibile al capo nucleo / collaboratore assistito, per una o più malattie e/o infortuni che danno diritto al rimborso nell anno solare, secondo due modalità: 1) in forma indiretta: mediante convenzioni assicurative che ASSIDIM stipula a favore delle aziende associate e dei collaboratori assistiti; 2) in forma diretta: mediante i massimali di rimborso garantiti dalle aziende associate. - Medicinali: sono considerati tali quelli che risultano descritti suli annuario italiano dei medicamenti e, secondo quanto previsto dalla relativa opzione / soluzione assistenziale, possono essere considerati tali anche i prodotti parafarmaceutici, omeopatici, cosmetici, dietetici, galenici, ecc. N - Nucleo familiare: persone che possono beneficiare dell assistenza nel rispetto di quanto previsto dalla relativa opzione / soluzione assistenziale. - Nomenclatore: contiene le garanzie e le prestazioni di assistenza sanitaria che ASSIDIM eroga, attraverso il rapporto associativo con le aziende, ai collaboratori delle aziende associate. Le garanzie e le prestazioni, in funzione dei diversi contratti / accordi / regolamenti aziendali in essere per le aziende associate, possono essere attivate totalmente o parzialmente e secondo massimali differenziati. Le garanzie e le prestazioni sono indicate nella tabella disponibile in / Statuto, regolamento, appendici e modulistica / Regolamento titolo 1 assistenza sanitaria. Per comprenderne meglio il significato, si rimanda alle altre nozioni fondamentali. O - Opzione: soluzione assistenziale disponibile per le aziende associate affinché possano garantire ai propri collaboratori assistiti quanto previsto dal contratto / accordo / regolamento aziendale di riferimento. Può essere: completa: per coloro che non fruiscono di altre forme di assistenza sanitaria integrativa mediante altro ente. integrativa: per coloro che sono già iscritti a un altro ente di assistenza sanitaria integrativa (FASI, FASDAC o similari). P - Presidi medico / chirurgici: strumenti / prodotti che possono essere fabbricati soltanto con l autorizzazione del Ministero della Salute, in base alle leggi sanitarie vigenti. - Protesi ortopediche: speciali dispositivi artificiali per la sostituzione di arti o segmenti d'arto mancanti. R - Referente per i rapporti con ASSIDIM: la persona autorizzata dall azienda associata a trattare i dati personali degli assistiti per garantire le prestazioni. - Ricovero ospedaliero: degenza in istituto di cura con almeno un pernottamento. REGOLAMENTO ASSIDIM - TITOLO 1 - ASSISTENZA SANITARIA - NORME DI RIFERIMENTO 4 di 12

5 S - Scoperto: percentuale che, in alcune opzioni / soluzioni assistenziali, per talune prestazioni e secondo modalità precisate, riduce l'entità del rimborso. V - Validità territoriale: le assistenze sono valide nel mondo intero. Per le spese sostenute all'estero i rimborsi verranno effettuati in Italia e in euro. - Visita specialistica: prestazione effettuata da medico fornito di specializzazione. ARTICOLO 1 SOGGETTI AMMISSIBILI E NUCLEO FAMILIARE Le prestazioni di cui al presente titolo possono essere garantite: 1) secondo quanto previsto dagli articoli 3 e 4 dello Statuto ASSIDIM; 2) ai soggetti che abbiano diritto per contratto, accordo o regolamento aziendale a fruire di prestazioni assistenziali; 3) compatibilmente alle opzioni / soluzioni assistenziali disponibili. Il nucleo familiare del dipendente / collaboratore assistito dell azienda associata, può comprendere: a) solo e unicamente il soggetto stesso; b) una o più altre persone considerate familiari ai fini della presente assistenza secondo quanto previsto dalla relativa opzione / soluzione assistenziale; c) le persone del nucleo familiare non assistite da FASI, FASDAC o ente similare per le sole opzioni / soluzioni assistenziali integrative di un altro fondo alle condizioni precisate in / area riservata alle aziende associate / stati di rischio / schede prestazioni; per alcune opzioni / soluzioni assistenziali che qualificano queste persone come NAF = non assistite dal fondo principale, è richiesto un contributo associativo aggiuntivo. Qualsiasi entrata e/o uscita nel / dal nucleo familiare: dev essere comunicata immediatamente dall assistito al referente dell azienda associata di riferimento, mediante le modalità in uso; dev essere comunicata dall azienda associata ad ASSIDIM utilizzando il sistema informatico interattivo presente in Persone non assoggettabili alle prestazioni Non possono beneficiare delle prestazioni sanitarie le persone colpite da apoplessia o affette da epilessia, paralisi, infermità mentali, delirium tremens, alcoolismo, tossicomania. Se una delle suddette patologie si manifesta successivamente all iscrizione del soggetto interessato, le prestazioni cessano nei modi e nei termini previsti dall art del Codice Civile. ARTICOLO 2 FINALITÀ E FORMA DELL ASSISTENZA E DEI MASSIMALI DI RIMBORSO In applicazione dell articolo 3 dello Statuto, i soggetti per i quali le aziende hanno chiesto l assistenza in esame possono ottenere il rimborso delle spese da essi sostenute per le cure di malattie e di postumi da infortuni a integrazione o sostituzione totale o parziale delle prestazioni erogate dal SSN o da altro fondo FASI, FASDAC o ente similare secondo quanto previsto dalle rispettive opzioni / soluzioni assistenziali: REGOLAMENTO ASSIDIM - TITOLO 1 - ASSISTENZA SANITARIA - NORME DI RIFERIMENTO 5 di 12

6 a) in forma indiretta, mediante convenzioni assicurative che ASSIDIM stipula a favore delle aziende associate e dei collaboratori assistiti; b) in forma diretta, mediante i massimali di rimborso garantiti dalle aziende associate. Sezione I - Eventi coperti = casi garantiti Cure per malattie e/o per lesioni derivanti da infortunio, che si siano rese necessarie nel corso dell'anno d'iscrizione e che abbiano richiesto le prestazioni elencate nelle nozioni fondamentali all inizio del presente titolo del Regolamento e sempre se presenti nella soluzione assistenziale prescelta. L assistenza legata agli eventi anzidetti cessa, comunque, al termine dell iscrizione. Sezione II - Eventi esclusi / limiti delle prestazioni Le esclusioni dall assistenza ed i limiti delle prestazioni, variano in base alla soluzione assistenziale prescelta. In linea generale, sono esclusi dall assistenza: 1) le intossicazioni dovute ad abuso di alcolici e psicofarmaci, uso di stupefacenti (salvo in quest ultimo caso di somministrazione terapeutica non conseguente ad assunzione volontaria), allucinogeni e simili; 2) gli infortuni sofferti in stato di ubriachezza alla guida di veicoli in genere od in conseguenza di proprie azioni delittuose; 3) le conseguenze derivanti da guerre, insurrezioni, da aggressioni o atti violenti che abbiano movente politico o sociale cui l assistito abbia preso parte volontaria; 4) le conseguenze dirette od indirette di trasmutazioni del nucleo dell atomo, come pure radiazioni provocate dall accelerazione artificiale di particelle atomiche; 5) gli infortuni derivanti da partecipazione a gare professionistiche e relative prove ed allenamenti; 6) le applicazioni di carattere estetico (salvo gli interventi di chirurgia stomatologica e plastica ricostruttiva, rese necessarie da infortunio); 7) le cure e gli interventi per l eliminazione o correzione di difetti fisici o malformazioni preesistenti alla stipulazione del contratto, intendendo per tali l alterazione organica, congenita o acquisita durante lo sviluppo fisiologico, che sia evidente o sia clinicamente (con visita medica) o strumentalmente (con accertamenti diagnostici di tipo strumentale) diagnosticabile prima dell iscrizione; 8) le malattie mentali (incluse le nevrosi o psiconevrosi); 9) gli infortuni derivanti da movimenti tellurici, eruzioni vulcaniche, inondazioni o alluvioni; 10) le cure dentarie e delle paradontopatie, le protesi ortodontiche e dentarie e gli interventi chirurgici preprotesici e di implantologia, ad eccezione di quelle opzioni che prevedono esplicitamente la garanzia cure dentarie. Sezione III - Opzioni / soluzioni assistenziali garantite in forma indiretta Sono garantite dalle compagnie assicurative di riferimento e le aziende associate possono sceglierle all'inizio di ogni anno, mediante compilazione del modulo SN03/2, tra le diverse opzioni / soluzioni assistenziali complete o integrative disponibili in / Statuto, regolamento, appendici e modulistica / regolamento titolo 1 - assistenza sanitaria. Questa decisione è vincolante per l'intero anno. REGOLAMENTO ASSIDIM - TITOLO 1 - ASSISTENZA SANITARIA - NORME DI RIFERIMENTO 6 di 12

7 Sezione IV - Opzioni / soluzioni assistenziali garantite in forma diretta Sono garantite direttamente dalle aziende associate per: a) elevare i massimali di rimborso già garantiti dalle compagnie assicurative, e/o b) avere massimali di rimborso per prestazioni non garantite dalle compagnie assicurative; Possono essere attivati, all'inizio di ogni anno, mediante compilazione del modulo SN03/2, e scegliendo in base alla sottostante tabella: Garanzie / prestazioni Medicinali, trattamenti fisioterapici, occhiali Visite specialistiche Cure dentarie Medicina preventiva Massimali disponibili 775,00 euro o 1.550,00 euro Contributi associativi Pari al 113,5% dei massimali scelti; controllati e assoggettati a conguaglio in base all effettivo utilizzo; restituiti alle aziende associate se non totalmente utilizzati. Questa decisione è vincolante per l'intero anno. Possono essere valutate soluzioni assistenziali differenziate dalle standard, in risposta a particolari contratti / accordi / regolamenti aziendali, purchè siano effettivamente attuabili. ARTICOLO 3 ISCRIZIONI, VARIAZIONI, CANCELLAZIONI E CONTRIBUZIONI Le aziende che intendono associarsi ad ASSIDIM o che sono già associate per altri tipi di assistenza, per usufruire delle prestazioni in esame devono comunicare i propri dati come segue: a) Iscrizioni per nuova adesione e/o attivazione assistenza 1) compilare, firmare e trasmettere ad ASSlDlM il modulo GEN e il consenso al trattamento dei dati personali, presenti sul sito / Statuto, regolamento, appendici e modulistica / Formalità di base per associarsi; 2) compilare, firmare e trasmettere ad ASSlDlM il modulo SN01 per comunicare i nominativi, le qualifiche e le opzioni / soluzioni assistenziali scelte. Si ricorda che il contratto / accordo / regolamento aziendale deve garantire, a parità di qualifica / categoria dei capi nucleo, il medesimo trattamento; 3) raccogliere e trasmettere ad ASSIDIM i moduli SN02/1, compilati e firmati dai capi nucleo con i dati anagrafici del nucleo familiare nonché il codice IBAN del capo nucleo per l accredito dei rimborsi. L iscrizione dei soggetti ammissibili ha effetto dalle ore del giorno successivo a quello in cui i moduli GEN, SN01 e SN02/1 con i relativi dati pervengono ad ASSIDIM, a condizione che siano rispettati i termini di pagamento richiesti da ASSIDIM per il versamento dei corrispondenti contributi associativi. Le richieste d iscrizione con decorrenza anticipata rispetto alla data di ricevimento dei suddetti moduli possono essere considerate, eccezionalmente, solo se opportunamente documentate e giustificate da ragioni gravi nonché accettate dalla compagnia assicurativa di riferimento. REGOLAMENTO ASSIDIM - TITOLO 1 - ASSISTENZA SANITARIA - NORME DI RIFERIMENTO 7 di 12

8 b) Variazioni successive ad adesione e/o attivazione assistenza Utilizzare il sistema informatico di interattività di cui all articolo 5 del presente titolo del Regolamento per: 1) modificare i propri dati fondamentali, ad eccezione del cambio di ragione sociale per il quale è necessario compilare e trasmettere ad ASSlDlM il modulo GEN; 2) inserire nuovi nuclei; 3) escludere nuclei già iscritti; 4) inserire / escludere familiari di nuclei già iscritti; 5) modificare indirizzi e/o coordinate bancarie, date di nascita e codici fiscali di nuclei già iscritti; 6) modificare l opzione / soluzione assistenziale solo per l anno successivo di nuclei già iscritti, scegliendola tra quelle già autorizzate all azienda associata e tenendo presente che l opzione / soluzione assistenziale nuova non può essere inferiore a quella da sostituire. Per la richiesta di opzioni / soluzioni assistenziali in aggiunta a quelle già autorizzate, procedere con l inoltro del modulo SN03/1. b1) Carenze temporali applicabili alle variazioni 1) Per tutti i soggetti ammissibili: le cure mediche specialistiche non conseguenti ad infortunio, non sono coperte durante i primi 30 giorni dall'iscrizione; i ricoveri ospedalieri non conseguenti ad infortunio, non sono coperti durante i primi 60 giorni dall'iscrizione; le prestazioni connesse alla gravidanza e al parto non sono coperte durante i primi 300 giorni dall'iscrizione. Fanno eccezione i seguenti soggetti, per quali non si applicano le carenze: assistiti di nuova nomina o di nuova assunzione purché iscritti entro un mese dalla data di nomina o di assunzione; assistito purché iscritto entro un mese dal matrimonio; neonati di assistiti che già usufruiscono delle prestazioni di ASSlDlM, purché iscritti entro un mese dalla nascita. 2) Per i soli NAF = persone non assistite dal fondo principale nelle opzioni integrative, si rimanda alle condizioni previste dalle relative opzioni / soluzioni assistenziali in / area riservata alle aziende associate / stati di rischio sanitaria / schede prestazioni. c) Cancellazioni L'iscrizione dell assistito dura fino alle ore dell ultimo giorno di permanenza del rapporto di lavoro / collaborazione tra l assistito e l azienda associata. La cancellazione anticipata dei dipendenti non dà diritto ad alcun rimborso del rateo di contributo non utilizzato. Le aziende associate che desiderino recedere da ASSlDlM devono comunicare la loro decisione con lettera raccomandata entro il 31 ottobre dell'anno in corso compilando il modulo GEN e il recesso avrà effetto dalle ore del 31 dicembre dello stesso anno, altrimenti l'adesione ad ASSlDlM si intende automaticamente prorogata e i rinnovi delle assistenze per l'anno successivo si intendono confermati. REGOLAMENTO ASSIDIM - TITOLO 1 - ASSISTENZA SANITARIA - NORME DI RIFERIMENTO 8 di 12

9 Analoga comunicazione deve essere fatta, entro lo stesso termine di tempo, anche dalle aziende associate che, pur rimanendo iscritte ad ASSlDlM, desiderino sospendere l assistenza per tutti i propri beneficiari, compilando sempre il modulo GEN. In quest ultimo caso le aziende associate interessate conservano il diritto a rientrare nella convenzione sanitaria di ASSlDlM, ma nei loro confronti si applicheranno all'atto del rientro, le carenze descritte precedentemente. In caso di rilevanti variazioni delle condizioni assicurative e/o dei contributi associativi aumenti superiori al 10% intervenute dopo il 31 ottobre dell anno in corso, il termine per il recesso dall associazione e/o per la sospensione dell assistenza s intende prorogato di 15 giorni rispetto alla data in cui l azienda associata viene informata delle variazioni. d) Contribuzioni Al fine di consentire l operatività delle assistenze, le aziende associate sono tenute a pagare i contributi associativi entro e non oltre 15 giorni dalla richiesta notificata da ASSIDIM, come da articolo 5 dello Statuto, determinati annualmente dal Consiglio Direttivo in funzione delle seguenti caratteristiche: tipo di assistenza; soluzioni assistenziali standard o differenziate; assistenze erogate in forma diretta o indiretta; equilibrio tra assistenze erogate e contributi associativi raccolti; dimensioni aziende associate e/o composizione collaboratori assistiti; semestre d'iscrizione; ARTICOLO 4 RINNOVO PRESTAZIONI E CONTRIBUZIONI Nel dicembre di ogni anno, ASSIDIM provvede a richiedere alle aziende associate i contributi associativi per l'anno successivo, determinandone l'importo sulla base dei dati che risultano nello stato di rischio alla data del 30 novembre. Entro il 31 dicembre o, in base alle specifiche esigenze amministrative / fiscali, entro i primi giorni lavorativi di gennaio dell anno successivo, le aziende associate devono versare detti contributi associativi a titolo di anticipo per l'anno di rinnovo, altrimenti si trovano in sospensione di prestazioni. In caso di inadempimento, ASSIDIM non assume alcuna responsabilità per le conseguenze nei riguardi delle aziende associate e/o dei loro assistiti e si riserva di riconsiderare la posizione di quelle aziende associate che non hanno versato i contributi associativi di rinnovo entro il termine previsto e di deciderne eventualmente la dimissione d'ufficio, fermo il diritto a riscuotere i contributi associativi dovuti. Entro il 31 dicembre le aziende associate devono: 1) confermare o aggiornare e confermare lo stato di rischio non valorizzato, definito da convalidare, presente sul sito internet entrando nell area riservata alle aziende associate e seguendo l operatività indicata nel successivo articolo 5 interattività per aziende associate; 2) inoltrare le richieste per l uso di opzioni / soluzioni assistenziali diverse da quelle già autorizzate, mediante la compilazione del modulo SN03/1. REGOLAMENTO ASSIDIM - TITOLO 1 - ASSISTENZA SANITARIA - NORME DI RIFERIMENTO 9 di 12

10 ARTICOLO 5 INTERATTIVITA PER AZIENDE ASSOCIATE E MODULISTICA Le comunicazioni tra ASSIDIM e aziende associate, avvengono con l uso di un sistema informatico interattivo presente sul sito internet a cura del referente per i rapporti con ASSIDIM, che consente di: 1) visionare / aggiornare i propri dati fondamentali, ad eccezione del cambio di ragione sociale per il quale è necessario compilare e trasmettere ad ASSlDlM il modulo GEN; 2) cambiare la password; 3) visionare / aggiornare il proprio stato di rischio come indicato nei punti successivi; 4) inserire nuovi nuclei; 5) escludere nuclei già iscritti; 6) inserire / escludere familiari di nuclei già iscritti, previa raccolta e conservazione, presso l azienda associata, del modulo di variazione SN02/1 compilato e firmato dai soggetti interessati o mediante le modalità in uso presso l azienda; 7) modificare indirizzi e/o coordinate bancarie, date di nascita e codici fiscali di nuclei già iscritti, previa raccolta e conservazione presso l azienda associata del modulo di variazione SN02/2 compilato e firmato dai soggetti interessati; 8) modificare l opzione / soluzione assistenziale solo per l anno successivo di nuclei già iscritti, scegliendola tra quelle già autorizzate all aziende associata; 9) vedere le comunicazioni per aziende associate. MODULISTICA Disponibile sul sito nella medesima sezione del presente titolo del Regolamento. ARTICOLO 6 INTERATTIVITÀ PER ASSISTITI SU INFORMATIVA, COMUNICA- ZIONE DATI E RICHIESTE DI RIMBORSO I) Informativa e comunicazione dati Per beneficiare dell assistenza in modo semplice e rapido, è vivamente consigliato l utilizzo del sito dove, oltre a disporre dello Statuto, del Regolamento e delle informazioni di carattere generale riguardanti ASSIDIM, è possibile comunicare e interagire con l associazione mediante l area riservata agli assistiti delle aziende associate per: 1) visionare / aggiornare i dati anagrafici del proprio nucleo: recapiti telefonici, indirizzi di posta ordinaria ed elettronica, codice IBAN, codice fiscale, ; 2) compilare on-line le richieste di rimborso delle spese sanitarie sostenute, da stampare e inviare in forma cartacea ad ASSIDIM, insieme alla copia dei documenti di spesa, esclusivamente alla casella postale San Giuliano Milanese (MI): a) utilizzare unicamente i servizi garantiti da poste italiane: posta prioritaria, posta raccomandata, posta assicurata; b) non utilizzare servizi privati quali corrieri / pony e/o assimilati, che non possono consegnare alle caselle postali o non garantiscono la consegna; c) ridurre i tempi di liquidazione rispetto alle richieste compilate off-line, cioè in forma cartacea; d) poter controllare on-line lo stato di avanzamento delle pratiche. 3) allegare i documenti di spesa in formato pdf, eliminando qualsiasi invio in formato cartaceo. REGOLAMENTO ASSIDIM - TITOLO 1 - ASSISTENZA SANITARIA - NORME DI RIFERIMENTO 10 di 12

11 Gli assistiti, mantenendo le modalità di spedizione ma perdendo i vantaggi di cui sopra, possono anche operare utilizzando la modulistica disponibile in / Statuto, regolamento, appendici e modulistica. II) Richieste di rimborso La gestione è affidata a MARSH, con cui intercorre un consolidato rapporto. Per informazioni su richieste di rimborso da inoltrare o già inoltrate è possibile contattare il numero telefonico 02/ nei giorni e negli orari indicati in / Chi contattare. Condizioni e termini per presentazione / liquidazione 1) Al completamento del ciclo di cure / visite / accertamenti / ricoveri / interventi con il quale è stata trattata la malattia o l infortunio, è possibile compilare la richiesta di rimborso e inviarla con allegati la copia dei documenti. I documenti devono contenere indicazioni tali da permettere di rilevare: lo stato di malattia o di infortunio, cioè la diagnosi; la natura e il tipo delle cure prestate. Queste indicazioni sono indispensabili per consentire, all'atto della liquidazione, la verifica e la corretta imputazione delle spese ai massimali di competenza. Per i ricoveri fa fede la data del ricovero stesso, mentre per le altre prestazioni si deve far riferimento alle condizioni previste dalla relativa opzione / soluzione assistenziale. Non vengono rimborsate le spese sostenute riferite a prestazioni di controllo e/o prevenzione. L'assistito, i suoi familiari od i suoi aventi diritto devono consentire la visita di medici all uopo designati e qualsiasi indagine o accertamento che si rendesse necessario, a tal fine sciogliendo dal segreto professionale i medici che hanno visitato e curato l'assistito stesso. 2) Nei casi in cui gli originali dei documenti di spesa siano stati inviati a FASl, FASDAC o ente similare per parziale rimborso, gli interessati devono allegare alla richiesta, oltre alle fotocopie dei documenti medesimi, la copia del documento comprovante il rimborso effettuato da FASI, FASDAC o ente similare. Le fatture eventualmente non rimborsate da FASl, FASDAC o ente similare devono essere allegate alla richiesta indirizzata ad ASSIDIM in copia e, nel caso sia stata presentata la richiesta a FASl, FASDAC o ente similare, devono essere corredate dalla lettera attestante il mancato rimborso. 3) I documenti comprovanti le spese sostenute, devono essere conformi alle norme fiscali vigenti nei paesi dove essi sono stati rilasciati, in particolare: a) ogni documento non soggetto a IVA rilasciato per un importo pari o superiore a 77,48 dev essere assoggettato a imposta di bollo di 2,00; i predetti importi sono quelli previsti alla data di pubblicazione del presente Regolamento, cioè il 16/02/2015. b) le fatture e/o parcelle devono contenere la ragione sociale della struttura sanitaria o il nominativo del professionista che le ha rilasciate e, se trattasi di parcella per visita medica specialistica, anche il titolo di specializzazione del medico; nonché i dati anagrafici dell assistito. REGOLAMENTO ASSIDIM - TITOLO 1 - ASSISTENZA SANITARIA - NORME DI RIFERIMENTO 11 di 12

12 4) I rimborsi vengono effettuati in Italia e in euro con accredito sul conto corrente bancario del capo nucleo. 5) Termini per la presentazione delle richieste di rimborso: per essere ammesse al rimborso le richieste devono pervenire ad ASSIDIM entro un anno dalla data della relativa documentazione di spesa, a meno che sia possibile dimostrare che la ritardata presentazione è stata causata da altro ente assistenziale. 6) Termini per la liquidazione dei rimborsi: le richieste di rimborso compilate senza l utilizzo del sistema informatico interattivo, cioè off-line, necessitano di tempi di liquidazione anche doppi rispetto a quelle on-line. ARTICOLO 7 CONTROVERSIE DI NATURA SANITARIA In caso di disaccordo sulla natura e sulle conseguenze di una malattia o di un infortunio, l interessato dovrà presentare il suo reclamo ad ASSIDIM che interverrà presso la compagnia di assicurazioni di riferimento per tentare una composizione amichevole della vertenza. Nel caso l azione di ASSIDIM non dia un risultato favorevole, si farà riferimento a quanto previsto dal contratto sottoscritto con la compagnia interessata. REGOLAMENTO ASSIDIM - TITOLO 1 - ASSISTENZA SANITARIA - NORME DI RIFERIMENTO 12 di 12

Elenco provvidenze nuova mutualità

Elenco provvidenze nuova mutualità Elenco provvidenze nuova mutualità Tipologia sussidio Importo erogato Periodicità del sussidio Documentazione da allegare Ricovero 15,00 al giorno (per massimo 20 giorni all anno) Ogni anno Certificato

Dettagli

GUIDA ALLE PRESTAZIONI SANITARIE - REGIME DI ASSISTENZA DIRETTA E REGIME RIMBORSUALE

GUIDA ALLE PRESTAZIONI SANITARIE - REGIME DI ASSISTENZA DIRETTA E REGIME RIMBORSUALE GUIDA ALLE PRESTAZIONI SANITARIE - REGIME DI ASSISTENZA DIRETTA E REGIME RIMBORSUALE La presente guida descrive le procedure operative che gli Assistiti dovranno seguire per accedere alle prestazioni garantite

Dettagli

GENERALI SEI IN SALUTE

GENERALI SEI IN SALUTE Generali Italia S.p.A. GENERALI SEI IN SALUTE Contratto di Assicurazione per la copertura dei rischi Malattie ed Assistenza Il presente Fascicolo informativo, contenente - Nota informativa, comprensiva

Dettagli

TECNICA ASSICURATIVA LE POLIZZE CONTRO I DANNI ALLE PERSONE. Docente: Giovanni Canali

TECNICA ASSICURATIVA LE POLIZZE CONTRO I DANNI ALLE PERSONE. Docente: Giovanni Canali LE POLIZZE CONTRO I DANNI ALLE PERSONE Docente: Giovanni Canali IL CODICE CIVILE E LE POLIZZE CONTRO I DANNI ALLE PERSONE ART. 1882 cod.civ.: L assicurazione è il contratto con il quale l assicuratore

Dettagli

COMPASS S.p.A. Personal Protection

COMPASS S.p.A. Personal Protection COMPASS S.p.A. Personal Protection CONDIZIONI GENERALI DI POLIZZA Mod. 07143 Ed. 12/2013 INFORMATIVA PRIVACY Ai sensi dell articolo 13 - Decreto Legislativo 30 Giugno 2003 n 196 in materia di protezione

Dettagli

NOTA INFORMATIVA E CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE delle Polizze Collettive n. 5008/01 e n. 5250/02 (ed. Ottobre 2008)

NOTA INFORMATIVA E CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE delle Polizze Collettive n. 5008/01 e n. 5250/02 (ed. Ottobre 2008) NOTA INFORMATIVA E CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE delle Polizze Collettive n. 5008/01 e n. 5250/02 (ed. Ottobre 2008) N O T A I N F O R M A T I V A INFORMAZIONI RELATIVE ALLE IMPRESE Cardif Assurance Vie

Dettagli

DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE CURE MEDICO-SANITARIE Studenti / stagiaires (DI PROVENIENZA DA UN PAESE NON CE/AELS)

DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE CURE MEDICO-SANITARIE Studenti / stagiaires (DI PROVENIENZA DA UN PAESE NON CE/AELS) CANTONE TICINO DIPARTIMENTO DELLA SANITÀ E DELLA SOCIALITÀ Istituto delle assicurazioni sociali TEL: 0041 / (0)91 821 92 92 FAX: 0041 / (0)91 821 93 99 DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE

Dettagli

DOCTOR PIÙ EVOLUTION. Contratto di Assicurazione Malattia e Assistenza

DOCTOR PIÙ EVOLUTION. Contratto di Assicurazione Malattia e Assistenza DOCTOR PIÙ EVOLUTION Contratto di Assicurazione Malattia e Assistenza Il presente Fascicolo Informativo contenente: Nota Informativa e Glossario Condizioni di Assicurazione deve essere consegnato al Contraente

Dettagli

l inabilità temporanea, l invalidità permanente

l inabilità temporanea, l invalidità permanente Inabilità temporanea e invalidità permanente Quali sono le tutele che intervengono in questi casi? Ecco il primo articolo di approfondimento sul tema degli eventi da esorcizzare Con questo primo articolo

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME ART. 1 Oggetto Il presente regolamento disciplina le procedure per la trasformazione dei rapporti di lavoro da tempo pieno a tempo parziale dei dipendenti

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA NUOTO F.I.N.

FEDERAZIONE ITALIANA NUOTO F.I.N. FEDERAZIONE ITALIANA NUOTO F.I.N. RIEPILOGO CONDIZIONI PER L ASSICURAZIONE CONVENZIONE MULTIRISCHI PER L ASSICURAZIONE INFORTUNI, LESIONI MORTE, MALATTIA, RESPONSABILITÀ CIVILE VERSO TERZI, VERSO PRESTATORI

Dettagli

REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE

REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO PART-TIME INDICE Art. 1 Finalità Art. 2 Campo di applicazione Art. 3 Contingente che può essere destinato al tempo

Dettagli

NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG

NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG Premessa TELEPASS S.p.A. Società per Azioni, soggetta all attività di direzione e coordinamento di Autostrade per l Italia S.p.A., con sede legale in Roma,

Dettagli

PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI

PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI COS E A CHI E RIVOLTA COSA OFFRE RC PROFESSIONALE È un programma assicurativo studiato per offrire una copertura completa e personalizzabile in base alle specifiche esigenze. Sono previste garanzie in

Dettagli

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME Gli Orari Visite Fiscali 2014 2015 INPS lavoratori assenti per malattia dipendenti pubblici, insegnanti, privati,

Dettagli

Il Documento è diviso in tre parti e dotato di un indice per agevolare la consultazione.

Il Documento è diviso in tre parti e dotato di un indice per agevolare la consultazione. L erogazione dell assistenza in favore dei cittadini stranieri non può prescindere dalla conoscenza, da parte degli operatori, dei diritti e dei doveri dei cittadini stranieri, in relazione alla loro condizione

Dettagli

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO Il nucleo familiare è composto da : - Il richiedente l esenzione - il coniuge (non legalmente ed effettivamente separato) indipendentemente dalla sua situazione reddituale - dai familiari a carico fiscalmente

Dettagli

COLF E BADANTI. Via Abruzzi, 3-00187 Roma tel. 06/8440761 - fax 06/42085830 caaf.nazionale@cisl.it www.caafcisl.it

COLF E BADANTI. Via Abruzzi, 3-00187 Roma tel. 06/8440761 - fax 06/42085830 caaf.nazionale@cisl.it www.caafcisl.it COLF E BADANTI Lo sportello Colf e Badanti del Caf Cisl nasce per fornire alle famiglie tutta l assistenza necessaria per la gestione del rapporto di lavoro di colf, assistenti familiari, baby sitter,

Dettagli

Fascicolo informativo

Fascicolo informativo Polizza Infortuni e Malattia Piani di Accumulo Eurizon Capital Fascicolo informativo Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Nota Informativa, il Glossario e le Condizioni di Assicurazione. POLIZZA

Dettagli

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani Comune di Ragusa Regolamento assistenza domiciliare agli anziani REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE AGLI ANZIANI approvato con delib. C.C. n.9 del del 24/02/84 modificato con delib. C.C.

Dettagli

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore Testo aggiornato al 29 novembre 2011 Legge 15 marzo 2010, n. 38 Gazzetta Ufficiale 19 marzo 2010, n. 65 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore La Camera dei

Dettagli

L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA

L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA L INAIL, IL DATORE DI LAVORO, IL LAVORATORE, COSA DEVONO FARE COSA DEVE SAPERE IL LAVORATORE QUANDO SUBISCE UN INFORTUNIO O

Dettagli

RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing. (Enti e Aziende)

RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing. (Enti e Aziende) RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing (Enti e Aziende) Richiesta di abbonamento del Il/La sottoscritta Nome Cognome Legale Rappresentante dell Azienda Attività Sede Legale

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA Città di Medicina Via Libertà 103 40059 Medicina (BO) Partita I.V.A. 00508891207 Cod. Fisc.00421580374 Tel 0516979111 Fax 0516979222 personale@comune.medicina.bo.it DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO

Dettagli

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità Hand 6 - COD.SR64 coniuge disabile in situazione di gravità (art. 42 comma 5 T.U. sulla maternità e paternità - decreto legislativo n. 151/2001, come modificato dalla legge n. 350/2003) Per ottenere i

Dettagli

Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia

Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia Informazione sul prodotto e condizioni contrattuali Edizione 2010 La vostra sicurezza ci sta a cuore. 2 Informazione

Dettagli

STRANIERI TEMPORANEAMENTE PRESENTI STP PRESTAZIONI DI RICOVERO RESE IN STRUTTURE PRIVATE ACCREDITATE PROCEDURA OPERATIVA. Aggiornamento dicembre 2013

STRANIERI TEMPORANEAMENTE PRESENTI STP PRESTAZIONI DI RICOVERO RESE IN STRUTTURE PRIVATE ACCREDITATE PROCEDURA OPERATIVA. Aggiornamento dicembre 2013 STRANIERI TEMPORANEAMENTE PRESENTI STP PRESTAZIONI DI RICOVERO RESE IN STRUTTURE PRIVATE ACCREDITATE PROCEDURA OPERATIVA Aggiornamento dicembre 2013 1 ASPETTI DI SISTEMA 2 PRESTAZIONI DI RICOVERO RESE

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa)

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) 1) Definizioni 1.1 Ai fini delle presenti condizioni generali di vendita (di seguito denominate Condizioni di Vendita ), i seguenti termini

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA Approvato il 3 agosto 2011 Indice Disposizioni generali Art. 1 Oggetto del Regolamento Art. 2 Requisiti, obbligatorietà e modalità di iscrizione Art. 3 Casi particolari di prosecuzione

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ASSISTENZA NON SANITARIA (ANS) NELLE AREE DI DEGENZA DEI PRESIDI OSPEDALIERI DELL AZIENDA USL DI RAVENNA

REGOLAMENTO PER L ASSISTENZA NON SANITARIA (ANS) NELLE AREE DI DEGENZA DEI PRESIDI OSPEDALIERI DELL AZIENDA USL DI RAVENNA REGOLAMENTO PER L ASSISTENZA NON SANITARIA (ANS) NELLE AREE DI DEGENZA DEI PRESIDI OSPEDALIERI DELL AZIENDA USL DI RAVENNA PREMESSA Il ricovero in ambiente ospedaliero rappresenta per la persona e la sua

Dettagli

Informazione per persone che soggiornano temporaneamente in Svizzera e che sono assicurate in forma pubblica in uno stato UE o AELS.

Informazione per persone che soggiornano temporaneamente in Svizzera e che sono assicurate in forma pubblica in uno stato UE o AELS. Informazione per persone che soggiornano temporaneamente in Svizzera e che sono assicurate in forma pubblica in uno stato UE o AELS. Gettiamo dei ponti Istituzione comune LAMal Gibelinstrasse 25 casella

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati Pagina 1/8 FOGLIO INFORMATIVO 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048 Volterra (PI) Tel.:

Dettagli

Legge 22 maggio 1978, n. 194. Norme per la tutela sociale della maternità e sull interruzione volontaria della gravidanza

Legge 22 maggio 1978, n. 194. Norme per la tutela sociale della maternità e sull interruzione volontaria della gravidanza Legge 22 maggio 1978, n. 194 Norme per la tutela sociale della maternità e sull interruzione volontaria della gravidanza (Pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale Gazzetta Ufficiale del 22 maggio 1978, n. 140)

Dettagli

FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO

FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO BANDO PUBBLICO N. 2 PER IL FINANZIAMENTO DI PERCORSI FORMATIVI INDIVIDUALI MEDIANTE ASSEGNAZIONE

Dettagli

Piano Completo Redazione Dicembre 2013

Piano Completo Redazione Dicembre 2013 Fascicolo Informativo Contratto di assicurazione sanitaria Redazione Dicembre 2013 Il presente Fascicolo Informativo contenente a) Nota Informativa comprensiva del Glossario; b) Condizioni di assicurazione;

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ANTICIPAZIONE DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO DI LAVORO (LEGGE 29 MAGGIO 1982, N. 297)

REGOLAMENTO PER L ANTICIPAZIONE DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO DI LAVORO (LEGGE 29 MAGGIO 1982, N. 297) REGOLAMENTO PER L ANTICIPAZIONE DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO DI LAVORO (LEGGE 29 MAGGIO 1982, N. 297) 1) Beneficiari Hanno titolo a richiedere l anticipazione i lavoratori che abbiano maturato almeno

Dettagli

Scadenza 26/05/2015 Domanda n

Scadenza 26/05/2015 Domanda n Scadenza 26/05/2015 Domanda n Spazio riservato al Protocollo AL COMUNE DI PESCARA Settore Manutenzioni Servizio Politiche della Casa Il/La sottoscritto/a (Cognome) (Nome) nato/a a prov. il / / cittadinanza

Dettagli

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE REGIONE LAZIO Direttore Generale Dott. Vittorio Bonavita U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE Ospedale Sandro Pertini Direttore: Prof. Vincenzo Di Cintio Gentile paziente, Le diamo il benvenuto nella nostra Struttura

Dettagli

Norme per la costituzione dei rapporti di lavoro a tempo parziale

Norme per la costituzione dei rapporti di lavoro a tempo parziale Norme per la costituzione dei rapporti di lavoro a tempo parziale 1 - Individuazione qualifiche e numero di rapporti di lavoro a tempo parziale Il rapporto di lavoro a tempo parziale, anche se a tempo

Dettagli

GUIDA AL PIANO SANITARIO CASSA SANITARIA BNL

GUIDA AL PIANO SANITARIO CASSA SANITARIA BNL GUIDA AL PIANO SANITARIO CASSA SANITARIA BNL 2012 Dipendenti appartenenti alle Aree Professionali e ai Quadri Direttivi BNL Cassa Sanitaria BNL per il personale appartenente alle Aree Professionali ed

Dettagli

MGM WELFARE CASSA DI ASSISTENZA E SOCIETA DI MUTUO SOCCORSO. MGM BROKER Investement and advisor. www.mgmbroker.com

MGM WELFARE CASSA DI ASSISTENZA E SOCIETA DI MUTUO SOCCORSO. MGM BROKER Investement and advisor. www.mgmbroker.com www.mgmbroker.com MGM WELFARE CASSA DI ASSISTENZA E SOCIETA DI MUTUO SOCCORSO Le Casse di MGM WELFARE nascono con l obiettivo di offrire le migliori prestazioni assicurative presenti sul mercato, insieme

Dettagli

CIO S.p.A. Ottici optometristi selezionati REGOLAMENTO DEL CLUB

CIO S.p.A. Ottici optometristi selezionati REGOLAMENTO DEL CLUB TITOLO I: IL CLUB DEI MIGLIORI NEGOZI DI OTTICA IN ITALIA. Il Club dei migliori negozi di ottica in Italia è costituito dall insieme delle imprese operanti nel campo del commercio dell ottica selezionate

Dettagli

REGOLAMENTO SUGLI ACCERTAMENTI DELLA IDONEITÀ/INIDONEITÀ PSICO-FISICA DEL PERSONALE DELLA ASL CAGLIARI

REGOLAMENTO SUGLI ACCERTAMENTI DELLA IDONEITÀ/INIDONEITÀ PSICO-FISICA DEL PERSONALE DELLA ASL CAGLIARI Allegato alla Deliberazione n. 1576 del 19/11/2012 REGOLAMENTO SUGLI ACCERTAMENTI DELLA IDONEITÀ/INIDONEITÀ PSICO-FISICA DEL PERSONALE DELLA ASL CAGLIARI Art. 1 OGGETTO E DESTINATARI Il presente regolamento

Dettagli

Contratto di Assicurazione Multirischi. Eura Salute Di più

Contratto di Assicurazione Multirischi. Eura Salute Di più Fascicolo nformativo Europ Assistance talia S.p.A. Contratto di Assicurazione Multirischi Eura Salute Di più l presente Fascicolo nformativo, contenente: - Nota nformativa, comprensiva del glossario; -

Dettagli

Creditor Protection Insurance

Creditor Protection Insurance CARDIF ASSURANCE VIE S.A. CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. POLIZZE COLLETTIVE N. 5038/01 e 5343/02 Creditor Protection Insurance (data dell ultimo aggiornamento: 31.05.2012) IL PRESENTE FASCICOLO

Dettagli

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI ED ESAMI A N. 5 POSTI A TEMPO PIENO ED

Dettagli

COS È IL PRONTO SOCCORSO?

COS È IL PRONTO SOCCORSO? AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA COS È IL PRONTO SOCCORSO? GUIDA INFORMATIVA PER L UTENTE SEDE OSPEDALIERA BORGO TRENTO INDICE 4 COS È IL PRONTO SOCCORSO? 6 IL TRIAGE 8 CODICI DI URGENZA

Dettagli

Qual è la mia copertura assicurativa? Piccola guida all assicurazione obbligatoria contro gli infortuni per i lavoratori dipendenti

Qual è la mia copertura assicurativa? Piccola guida all assicurazione obbligatoria contro gli infortuni per i lavoratori dipendenti Piccola guida all assicurazione obbligatoria contro gli infortuni per i lavoratori dipendenti 2 Questo opuscolo La informa sulla Sua situazione assicurativa spiegandole se e in che misura Lei è coperto

Dettagli

La guida del pensionato

La guida del pensionato La guida del pensionato Vuole sapere in che giorno del mese le viene pagata la pensione? Se ci sono aumenti periodici? Se le viene inviato un avviso di pagamento mensile? Cosa deve fare se ha persone a

Dettagli

BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU

BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU Ai sensi delle seguenti disposizioni: Legge 02.12.1991, n. 390 Articolo 13 D.P.C.M. 09/04/2001 Articolo 4 comma 17 D.P.C.M. 05/12/2013

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 Bonus IRPEF 80 euro Nel nuovo modello 730/2015 trova spazio il bonus IRPEF 80 euro ricevuto nel 2014, essendo previsto l obbligo di

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE Comune di Castel San Pietro Terme Provincia di Bologna SERVIZIO RISORSE UMANE DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE APPROVATO CON DELIBERAZIONE GC. N. 159 IN DATA 4/11/2008 ART. 1 Oggetto Dipendenti

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL PART - TIME, DELLE INCOMPATIBILITÀ E DEI SERVIZI ISPETTIVI.

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL PART - TIME, DELLE INCOMPATIBILITÀ E DEI SERVIZI ISPETTIVI. REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL PART - TIME, DELLE INCOMPATIBILITÀ E DEI SERVIZI ISPETTIVI. APPROVATO CON DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 244 IN DATA 28 OTTOBRE 1997. MODIFICATO CON DELIBERAZIONI

Dettagli

Come utilizzare le prestazioni della polizza UNISALUTE

Come utilizzare le prestazioni della polizza UNISALUTE Come utilizzare le prestazioni della polizza UNISALUTE 1 Richiesta informazioni Contattare la Centrale Operativa di Unisalute dalle ore 8,30 alle 19,30 dal lunedì al venerdì 800.822.472 051.63.89.046 dall

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO.

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. ALLEGATO A PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. TITOLI ACCADEMICI VOTO DI LAUREA Medici Specialisti ambulatoriali, Odontoiatri,

Dettagli

Le Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT)

Le Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT) Le Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT) Fondamenti giuridici delle Dichiarazioni Anticipate di Trattamento Numerosi sono i fondamenti normativi e di principio che stanno alla base del diritto

Dettagli

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 MINIMI RETRIBUTIVI FISSATI DALLA COMMISSIONE NAZIONALE DECORRENZA 1 GENNAIO 2014 CONVIVENTI DI CUI ART. 15-2

Dettagli

Bozza di Regolamento sul rapporto di lavoro a tempo parziale

Bozza di Regolamento sul rapporto di lavoro a tempo parziale Bozza di Regolamento sul rapporto di lavoro a tempo parziale Art. 1 Personale avente diritto I rapporti di lavoro a tempo parziale possono essere attivati nei confronti dei dipendenti comunali a tempo

Dettagli

Differenze tra il trattamento di mobilità in deroga annualità 2012 e annualità 2013

Differenze tra il trattamento di mobilità in deroga annualità 2012 e annualità 2013 Vademecum per la gestione del trattamento di mobilità in deroga Annualità 2013 Istruzioni per la compilazione della domanda di mobilità in deroga e informazioni generali sul trattamento. Differenze tra

Dettagli

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI 24.12.2013 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 352/1 II (Atti non legislativi) REGOLAMENTI REGOLAMENTO (UE) N. 1407/2013 DELLA COMMISSIONE del 18 dicembre 2013 relativo all applicazione degli articoli

Dettagli

PROXILIA CREDIT STANDARD FASCICOLO INFORMATIVO

PROXILIA CREDIT STANDARD FASCICOLO INFORMATIVO PROXILIA CREDIT STANDARD FASCICOLO INFORMATIVO Convenzione assicurativa n. FI/12/791 Proxilia Credit Standard stipulata da Fiditalia S.p.A. per l assicurazione dei rischi: vita caso morte, invalidità permanente

Dettagli

Al Responsabile del S.U.A.P.

Al Responsabile del S.U.A.P. Marca da bollo Da inviare al Comune competente mediante lettera A/R Al Responsabile del S.U.A.P. Comune di Penna Sant Andrea (TE) M0297/83-AB OGGETTO: Domanda di rilascio nuova autorizzazione di tipo A

Dettagli

INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION SUL SERVIZIO DELL ASSISTENZA OSPEDALIERA DELLA ASP. Relazione Generale

INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION SUL SERVIZIO DELL ASSISTENZA OSPEDALIERA DELLA ASP. Relazione Generale SERVIZIO SANITARIO REGIONALE BASILICATA Azienda Sanitaria Locale di Potenza INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION SUL SERVIZIO DELL ASSISTENZA OSPEDALIERA DELLA ASP Relazione Generale A cura degli Uffici URP

Dettagli

ORGANIZZAZIONE DEI RIPOSI E DURATA DEL LAVORO NOTTURNO

ORGANIZZAZIONE DEI RIPOSI E DURATA DEL LAVORO NOTTURNO Scheda esplicativa per la trattativa decentrata maggio 2009 ORGANIZZAZIONE DEI RIPOSI E DURATA DEL LAVORO NOTTURNO a cura di Giuseppe Montante e Carlo Palermo componenti la Delegazione trattante nazionale

Dettagli

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Testo approvato definitivamente dal Senato Accademico e dal Consiglio di Amministrazione rispettivamente

Dettagli

La sua cartella sanitaria

La sua cartella sanitaria La sua cartella sanitaria i suoi diritti All ospedale, lei decide come desidera essere informato sulla sua malattia e sulla sua cura e chi, oltre a lei, può anche essere informato Diritto di accesso ai

Dettagli

CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI

CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI PREMESSO CHE Nel 2001 è stata adottata in Italia la prima Carta dei diritti dei bambini in ospedale. Tale Carta era già ispirata alle norme

Dettagli

CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA

CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA L'Università degli Studi di Parma con sede in Parma, via Università n. 12 codice fiscale n. 00308780345 rappresentata dal

Dettagli

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA Comune di Lecco Prot. n. 50286 AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI PER LA EVENTUALE COPERTURA RA A TEMPO INDETERMINATO DI UN POSTO DI FUNZIONARIO DA INQUADRARE NEL PROFILO AMMINISTRATIVO, O

Dettagli

DRG e SDO. Prof. Mistretta

DRG e SDO. Prof. Mistretta DRG e SDO Prof. Mistretta Il sistema è stato creato dal Prof. Fetter dell'università Yale ed introdotto dalla Medicare nel 1983; oggi è diffuso anche in Italia. Il sistema DRG viene applicato a tutte le

Dettagli

NOTA INFORMATIVA E CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE DELLE POLIZZE COLLETTIVE 5249/02 E 5336/03 NOTA INFORMATIVA

NOTA INFORMATIVA E CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE DELLE POLIZZE COLLETTIVE 5249/02 E 5336/03 NOTA INFORMATIVA NOTA INFORMATIVA E CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE DELLE POLIZZE COLLETTIVE 5249/02 E 5336/03 NOTA INFORMATIVA INFORMAZIONI RELATIVE ALLE IMPRESE CARDIF ASSICURAZIONI S.p.A., con sede legale al n 1 di Largo

Dettagli

5 Contributo Autonoma Sistemazione

5 Contributo Autonoma Sistemazione 5 Contributo Autonoma Sistemazione CAS A valere sulle risorse finanziarie di cui all articolo 3 dell Ordinanza del Capo del Dipartimento della protezione civile (OCDPC) n. 232 del 30 marzo 2015 viene stimata

Dettagli

L A CLINICA SPECIALIZZ ATA IN CHIRURGIA ORTOPEDICA E MEDICINA SPORTIVA. Ci muoviamo insieme a voi.

L A CLINICA SPECIALIZZ ATA IN CHIRURGIA ORTOPEDICA E MEDICINA SPORTIVA. Ci muoviamo insieme a voi. L A CLINICA SPECIALIZZ ATA IN CHIRURGIA ORTOPEDICA E MEDICINA SPORTIVA Ci muoviamo insieme a voi. PREMESSA LA ORTHOPÄDISCHE CHIRURGIE MÜNCHEN (OCM) È UN ISTITUTO MEDICO PRIVATO DEDICATO ESCLUSIVAMENTE

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DEL SERVIZIO QUICK PACK EUROPE

CONDIZIONI GENERALI DEL SERVIZIO QUICK PACK EUROPE Validità a partire dal: 05 agosto 2013 CONDIZIONI GENERALI DEL SERVIZIO QUICK PACK EUROPE Le presenti Condizioni Generali, che si compongono di 13 articoli, disciplinano il Servizio Quick Pack Europe (di

Dettagli

INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare

INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno...... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare Ufficio ex Enam Area Piccolo Credito Lista: settore.. n.... Largo Josemaria Escriva

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO Atti 184/10 all. 45/8 Riapertura termini riferimento 122 INGECLI AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

Dettagli

REGIONE TOSCANA. AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU)

REGIONE TOSCANA. AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) REGIONE TOSCANA AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO DI LAVORO AUTONOMO LIBERO PROFESSIONALE A T. D. PER L'ACQUISIZIONE DI PRESTAZIONI

Dettagli

Il lavoro subordinato

Il lavoro subordinato Il lavoro subordinato Aggiornato a luglio 2012 1 CHE COS È? Il contratto di lavoro subordinato è un contratto con il quale un lavoratore si impegna a svolgere una determinata attività lavorativa alle dipendenze

Dettagli

SOCIETÀ DI MUTUO SOCCORSO. servizi d integrazione sanitaria. Salute Più. Allegato al Regolamento applicativo dello Statuto

SOCIETÀ DI MUTUO SOCCORSO. servizi d integrazione sanitaria. Salute Più. Allegato al Regolamento applicativo dello Statuto SOCIETÀ DI MUTUO SOCCORSO servizi d integrazione sanitaria Salute Più Allegato al Regolamento applicativo dello Statuto Edizione 2013 1 Salute Più Allegato al Regolamento applicativo dello Statuto Edizione

Dettagli

REGOLAMENTO SUL PART TIME PER IL PERSONALE DEL COMPARTO DEL S.S.N.

REGOLAMENTO SUL PART TIME PER IL PERSONALE DEL COMPARTO DEL S.S.N. REGOLAMENTO SUL PART TIME PER IL PERSONALE DEL COMPARTO DEL S.S.N. ART.1 Finalità L Azienda U.L.S.S. 20, alla luce delle nuove disposizioni legislative e contrattuali, con il presente regolamento supera

Dettagli

Regolamento per il riscatto degli anni di laurea ex art. 22 Regolamento dell Ente

Regolamento per il riscatto degli anni di laurea ex art. 22 Regolamento dell Ente E.P.A.P. Ente di Previdenza ed Assistenza Pluricategoriale Via Vicenza, 7-00185 Roma Tel: 06 69.64.51 - Fax: 06 69.64.555 E-mail: info@epap.it - Sito web: www.epap.it Codice fiscale: 97149120582 Regolamento

Dettagli

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER LA COPERTURA DEGLI INFORTUNI OTTO AL VOLANTE

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER LA COPERTURA DEGLI INFORTUNI OTTO AL VOLANTE CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER LA COPERTURA DEGLI INFORTUNI Il presente Fascicolo Informativo, contenente: la Nota informativa, comprensiva del glossario; le ; il Modulo di proposta, deve essere consegnato

Dettagli

DIREZIONE PROVINCIALE INPS DI TERAMO PRESTAZIONI CREDITIZIE INPS GESTIONE DIPENDENTI PUBBLICI

DIREZIONE PROVINCIALE INPS DI TERAMO PRESTAZIONI CREDITIZIE INPS GESTIONE DIPENDENTI PUBBLICI DIREZIONE PROVINCIALE INPS DI TERAMO PRESTAZIONI CREDITIZIE INPS GESTIONE DIPENDENTI PUBBLICI Marzo 2014 Con il presente riepilogo si forniscono indicazioni di dettaglio sulle prestazioni creditizie erogate

Dettagli

GUIDA ALLA DETRAZIONE DELLA SPESA PER I FARMACI

GUIDA ALLA DETRAZIONE DELLA SPESA PER I FARMACI GUIDA ALLA DETRAZIONE DELLA SPESA PER I FARMACI Come si detraggono le spese per l acquisto dei farmaci? Cosa deve contenere lo scontrino fiscale emesso dalla farmacia? A cosa serve la tessera sanitaria?

Dettagli

ezione II NOMENCLATORE SANI.IN.VENETO

ezione II NOMENCLATORE SANI.IN.VENETO SANI.IN.VENETO ezione II NOMENCLATORE 1. Persone Assicurate L adesione al programma è rivolto a tutti i dipendenti in attività delle imprese comprese nel campo di applicazione dei CCNL e\o CCRL siglati

Dettagli

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014 ALLEGATO "A" Dipartimento politiche Abitative Direzione Interventi Alloggiativi AVVISO PUBBLICO Concessione del contributo integrativo di cui all art. 11 della legge 9 dicembre 1998, n. 431 e successive

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa PER IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITÀ NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M.Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CONCERNENTI

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

Oggetto: Rinnovo tesseramenti 2011.

Oggetto: Rinnovo tesseramenti 2011. Alle Compagnie Ai Comitati Regionali Loro Sedi Rif.: 049/2010. Milano, 1 ottobre 2010. Oggetto: Rinnovo tesseramenti 2011. Gentile Presidente, con il rinnovo del tesseramento per il 2011, colgo l'occasione

Dettagli

assicurazioni Assicuratrice ufficiale dell Automobile Club d Italia sicuri in viaggio

assicurazioni Assicuratrice ufficiale dell Automobile Club d Italia sicuri in viaggio assicurazioni Assicuratrice ufficiale dell Automobile Club d Italia sicuri in viaggio Operiamo in tutti i rami e siamo presenti sull intero territorio nazionale con oltre 400 punti di vendita e di consulenza

Dettagli

Tali premesse costituiscono parte integrante delle presenti condizioni generali di contratto

Tali premesse costituiscono parte integrante delle presenti condizioni generali di contratto CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO RELATIVE ALL ACQUISTO DI DIRITTI DI UTILIZZAZIONE DELLE IMMAGINI DELL ARCHIVIO FOTOGRAFICO ON-LINE DEL SISTEMA MUSEI CIVICI DI ROMA CAPITALE Premesso che La Sovrintendenza

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. Il Direttore Sanitario Dr.ssa Renata Vaiani

CARTA DEI SERVIZI. Il Direttore Sanitario Dr.ssa Renata Vaiani CARTA DEI SERVIZI Questa Carta dei Servizi ha lo scopo di illustrare brevemente il nostro Poliambulatorio per aiutare i cittadini a conoscerci, a rendere comprensibili ed accessibili i nostri servizi,

Dettagli

COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI

COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI INDICE CAPO I - NORME GENERALI ART: 1 - FINALITA ART.

Dettagli

Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche

Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche Il presente modulo, sottoscritto e corredato della documentazione necessaria, può essere: consegnato in un qualunque Ufficio Postale

Dettagli

La malattia nel contratto collettivo nazionale di lavoro dei metalmeccanici

La malattia nel contratto collettivo nazionale di lavoro dei metalmeccanici Sintesi operative Paghe e contributi La malattia nel contratto collettivo nazionale di lavoro dei metalmeccanici a cura di Massimiliano Tavella Dottore commercialista - Cultore della materia presso la

Dettagli

REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE. Art. 1 Personale richiedente il rapporto di lavoro a tempo parziale

REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE. Art. 1 Personale richiedente il rapporto di lavoro a tempo parziale REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE Art. 1 Personale richiedente il rapporto di lavoro a tempo parziale 1. I rapporti di lavoro a tempo parziale possono essere attivati, a richiesta, nei

Dettagli

Arkema France Condizioni generali di vendita

Arkema France Condizioni generali di vendita Arkema France Condizioni generali di vendita Ai fini delle presenti Condizioni Generali di Vendita (di seguito CGV ), il termine Venditore indica Arkema France, Acquirente indica la persona a cui il Venditore

Dettagli