GAL DELL ALTA MARCA TREVIGIANA - Verbale dell Assemblea del

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "GAL DELL ALTA MARCA TREVIGIANA - Verbale dell Assemblea del 29.06.2011"

Transcript

1 Verbale dell Assemblea in seduta ordinaria dei soci del GAL DELL ALTA MARCA TREVIGIANA Soc. Cons. a r. l. L'anno 2011, il giorno 29 del mese di giugno, alle ore presso Villa Brandolini a Solighetto in Pieve di Soligo, si è riunita in seconda convocazione l'assemblea Ordinaria del GAL dell Alta Marca Trevigiana. Il Presidente, constatato: che l'assemblea è stata regolarmente convocata a mezzo lettera raccomandata A.R., come previsto dall'art. 12 dello Statuto Sociale; che l'assemblea fissata in prima convocazione presso Villa Brandolini a Solighetto, in Pieve di Soligo, il giorno 18 giugno 2011 alle ore 7.30 è andata deserta; che sono presenti, in proprio o in delega, i soci di cui al foglio firma che costituisce parte integrante della presente delibera anche se non allegato ma depositato in atti al verbale della riunione odierna dell Assemblea per un totale pari al 62,95% del capitale sociale; che sono presenti altresì i collaboratori del GAL Michele Genovese e Flaviano Mattiuzzo. che assume la Presidenza dell Assemblea ai sensi dell art. 11 dello Statuto il Presidente del Consiglio di Amministrazione Franco dal Vecchio e funge da verbalizzante il Coordinatore del GAL Dott. Michele Genovese; che nessuno degli intervenuti si dichiara insufficientemente informato, né si oppone alla discussione degli argomenti posti al successivo ordine del giorno. DICHIARA Validamente costituita la presente assemblea ordinaria in seconda convocazione, ai sensi dello Statuto sociale, per discutere e deliberare sul seguente ORDINE DEL GIORNO 1. Nomina del Consiglio di Amministrazione e determinazione del compenso degli amministratori per il triennio Richiesta del Socio Società Agricola Cooperativa Pedemontana San Pio X Scarl di cessione della quota al Consorzio Vivere il Grappa. Gradimento dell operazione e rinuncia al diritto d opzione. 3. Varie ed eventuali DELIBERAZIONE N. 4/2011 DEL OGGETTO: NOMINA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE E DETERMINAZIONE DEL COMPENSO DEGLI AMMINISTRATORI PER IL TRIENNIO Il Presidente invita il Coordinatore del GAL a relazionare sull argomento. Il relatore evidenzia che con Delibera dell Assemblea n. 3 del 5 maggio 2011 è stato prorogato il Consiglio di Amministrazione del GAL per 45 giorni, talchè necessita ora procedere alla nomina degli amministratori del GAL. Il relatore evidenzia quindi che l art. 15 dello Statuto del GAL stabilisce che il Consiglio di Amministrazione è composto da un minimo di 4 ad un massimo di 9 membri, anche non 1

2 soci. Occorre quindi anzitutto determinare il numero dei componenti il Consiglio di Amministrazione. Il relatore evidenzia quindi che l interpretazione normativa oggi prevalente ritiene applicabile al nostro GAL, che ha forma societaria, l art. 6 comma 5 del D.L. 31 maggio 2010, n. 78 convertito con modifiche con Legge n. 122 del 30 luglio 2010, il quale dispone che il Consiglio di Amministrazione deve essere costituito da un numero non superiore a cinque componenti. Il relatore puntualizza altresì che ai sensi dell Art. 15 dello Statuto il Consiglio di Amministrazione dovrà comunque essere composto, nel rispetto del requisito richiesto dal P.S.R della Regione Veneto, almeno per il 50% da consiglieri espressione dei soci privati del GAL. Gli Amministratori devono essere espressione diretta dei soci e durano in carica fino a rinuncia o a diversa deliberazione dell'assemblea, salvo che l'assemblea, all'atto della nomina, abbia anche stabilito il periodo di durata in carica. Il relatore propone quindi all Assemblea di stabilire che il Consiglio di Amministrazione sia costituito da cinque membri che durano in carica per il triennio e precisamente fino alla approvazione da parte dell Assemblea del bilancio di esercizio relativo all esercizio Il relatore evidenzia quindi che ai sensi del medesimo art. 15 dello Statuto, nell'ambito del numero di consiglieri determinato dall'assemblea dei soci, ai soci Provincia di Treviso e Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura di Treviso, in persona del loro rispettivo legale rappresentante pro tempore, spetta la nomina di 1 (uno) membro ciascuno. La dichiarazione di nomina è fatta nella stessa seduta assembleare, mentre i restanti consiglieri sono nominati dall'assemblea dei soci. Prende quindi la parola il rappresentante della Provincia di Treviso Assessore Mirco Lorenzon che propone di nominare Consigliere di Amministrazione il sig. Franco Dal Vecchio e formula altresì l auspicio che il Consiglio di Amministrazione lo possa riconfermare Presidente. Prende quindi la parola il rappresentante della Camera di Commercio di Treviso Fulvio Brunetta che propone di nominare Consigliere di Amministrazione il sig. Denis Susanna e propone altresì di nominare Consiglieri di Amministrazione i seguenti tre nominativi indicati dai soci privati del GAL: Giuseppe Carlet designato dal socio Federazione Coltivatori Diretti di Treviso Lodovico Giustiniani designato dal socio Consorzio di Tutela Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG Diamante Luling Buschetti designata dal socio Associazione Strada del Vino Montello e Colli Asolani Brunetta evidenzia che si è arrivati a formulare questa proposta sulla base dei seguenti criteri: continuità amministrativa, presenza di un rappresentante di una organizzazione di categoria del settore primario, di un rappresentante di un Consorzio di prodotto forte dell area e di un rappresentante dell ambito territoriale della Destra Piave. Interviene quindi il rappresentante della Comunità Montana del Grappa e del Comune di Paderno del Grappa Giovanni Bertoni e il rappresentante del Comune di Possagno Gianni De Paoli che evidenziano un mancato coinvolgimento preventivo dei Comuni. Prende quindi la parola il Coordinatore per puntualizzare che il Presidente della Provincia ha individuato il proprio rappresentante sulla base di un bando pubblico e che nell ambito dei soci privati l individuazione della Strada del Montello è avvenuta proprio nell intendimento che la stessa 2

3 possa esprimere un rappresentante condiviso da parte dei Comuni dell ambito Destra Piave del GAL. Prende quindi la parola il rappresentante di UNASCON per presentare la candidatura di Michele Paludetti. Prende quindi la parola il rappresentante di CONFCOOPERATIVE per presentare la candidatura di Enrico Spina. Prende quindi la parola il rappresentante della Associazione Altamarca Alberto Resera che presenta la propria candidatura ritenendo la proposta del rappresentante della Camera di Commercio eccessivamente sbilanciata verso i rappresentanti del mondo agricolo e mancante di una rappresentanza del settore del commercio e del turismo. Prende quindi la parola il relatore ed evidenzia che essendoci sei candidati per i tre posti di amministratori dei soci privati del GAL è necessario procedere ad una votazione. Il relatore propone all Assemblea di votare a scrutinio segreto potendo esprimere ciascun socio con diritto di voto fino a tre nominativi fra i nomi dei candidati riportati in una apposita scheda. L assemblea all unanimità approva la proposta del relatore. Si procede quindi alla votazione, dallo spoglio delle schede si ottengono i seguenti risultati: Alberto Resera designato dal socio Associazione Altamarca: voti 18 Diamante Luling Buschetti designata dal socio Associazione Strada del Vino Montello e Colli Asolani : voti 15 Michele Paludetti designato dal socio UNASCOM: voti 9 Lodovico Giustiniani designato dal socio Consorzio di Tutela Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG: voti 9 Giuseppe Carlet designato dal socio Federazione Coltivatori Diretti di Treviso: voti 7 Enrico Spina designato dal socio Confcooperative di Treviso: voti 1 Risultano quindi nominati componenti del Consiglio di Amministrazione i Signori Alberto Resera designato dal socio Associazione Altamarca e Diamante Luling Buschetti designata dal socio Associazione Strada del Vino Montello e Colli Asolani. Per l individuazione del terzo amministratore necessita quindi procedere al ballottaggio fra i candidati Paludetti e Giustiniani che hanno ottenuto i medesimi voti. Si procede quindi con la medesima modalità alla votazione di ballottaggio. Intervengono i rappresentanti della CIA, di Confagricoltura e di Confcooperative a sostegno della candidatura di Giustiniani e il rapprsentante di UNASCOM a sostegno della candidatura di Paludetti.. Dallo spoglio delle schede relative alla votazione di ballottaggio si ottiene il seguente risultato: Lodovico Giustiniani designato dal socio Consorzio di Tutela Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG: voti 9 Michele Paludetti designato dal socio Unascom Treviso: voti 7 Schede bianche: 1 Schede nulle: 1 Risulta quindi nominato componente del Consiglio di Amministrazione il Signor Lodovico Giustiniani designato dal socio Consorzio di Tutela Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG. Prende quindi la parola il relatore che chiede all Assemblea di nominare componenti del Consiglio di Amministrazione del Gal i nominativi sopra proposti. Il relatore evidenzia altresì che la nomina del Presidente e del Vice Presidente del GAL è invece di competenza del Consiglio di Amministrazione. 3

4 Il relatore evidenzia quindi che l art. 15 dello Statuto stabilisce che gli amministratori del GAL hanno diritto al rimborso delle spese sostenute per l'espletamento del loro incarico ed ai gettoni e compensi, se deliberati dall'assemblea. Il relatore evidenzia quindi che l interpretazione normativa oggi prevalente ritiene non applicabile al nostro GAL, che ha forma societaria, il disposto dell art. 6 comma 2 del D.L. 31 maggio 2010, n. 78 convertito con modifiche con Legge n. 122 del 30 luglio 2010, talchè può essere prevista la corresponsione di gettoni e compensi agli amministratori. Il relatore propone in conformità a quanto già deliberato dall altro GAL trevigiano di stabilire per il Presidente del Consiglio di Amministrazione un compenso di 500,00 lordi mensili e per gli altri componenti del Consiglio di Amministrazione un gettone di presenza di 50,00 lordi per ogni seduta e di riconoscere agli amministratori nel caso di utilizzo del proprio mezzo di trasporto per missioni e per la partecipazione alle attività istituzionali del GAL il riconoscimento del rimborso forfettario delle spese di viaggio sulla base del parametro di un quinto del costo del carburante secondo i parametri regionali. L ASSEMBLEA uditi i riferimenti del relatore e sentite le indicazioni emerse; visto lo Statuto del GAL ed in particolare l art. 15; Visto l art. 6 del D.L. 31 maggio 2010, n. 78 convertito nella Legge n. 122 del 30 luglio 2010 Dopo ampia ed esauriente di discussione, con votazione unanime DELIBERA 1. di approvare le premesse in narrativa esposte come parte integrante della presente deliberazione; 2. di stabilire che il Consiglio di Amministrazione sia costituito da cinque membri e che durano in carica per il triennio fino alla approvazione da parte dell Assemblea del bilancio di esercizio relativo all esercizio di nominare componenti del Consiglio di Amministrazione del GAL i seguenti signori: Franco Dal Vecchio nato a Wattwil ( Svizzera) il 28/02/1965 residente a Follina (TV) Vicolo Castelaz, 9 - Cod. fisc. DLVFNC65B28Z133B designato dal socio Provincia di Treviso (soggetto pubblico) Denis Susanna nato a Oderzo (TV) il 08/01/1970 residente a Mansuè (TV) Via Rosa, 14 Cod. fisc. SSNDNS70A08F999C designato dal socio Camera di Commercio di Treviso (soggetto pubblico) Diamante Luling Buschetti nata a Milano il 21/09/1946 residente a Maser (TV) Via Cornuda, 7 Cod. fisc. LLNDNT46P61F205U designato dal socio Associazione Strada del Vino Montello e Colli Asolani (soggetto privato) Lodovico Giustiniani nato a Beirut (Libano) il 16/02/1967 residente a Susegana (TV) Loc. Castello, 13 Cod. fisc. GSTLVC67B16Z229F designato dal socio Consorzio di Tutela Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG (soggetto privato) 4

5 Alberto Resera nato a Vittorio Veneto (TV) il 01/06/1957 residente a Cison di Valmarino (TV) Via Enotria, 7 Cod. fisc. RSRLRT57H01M089V designato dal socio Associazione Altamarca (soggetto privato) 4. di stabilire a favore degli amministratori del GAL i seguenti compensi e rimborsi spese: al Presidente del GAL la corresponsione di un indennità di carica di 500,00 lordi mensili; agli altri amministratori la corresponsione di un gettone di presenza di 50,00 lordi per ogni seduta del Consiglio di Amministrazione alla quale partecipano; a tutti gli amministratori in caso di utilizzo del proprio mezzo di trasporto per missioni e per la partecipazione alle attività istituzionali del GAL il riconoscimento del rimborso forfettario delle spese di viaggio sulla base del parametro di un quinto del costo del carburante. 5. di dare atto autorizzare il Presidente ed il Coordinatore a compiere i relativi atti. 6. i nuovi consiglieri dichiarano di accettare l incarico e di non essere nelle condizioni di incompatiblità 7. Il Consigliere Giustiniani è presente con modalità in audio conferenza ai sensi dell art.15 dello Statuto DELIBERAZIONE N. 5/2011 DEL OGGETTO: RICHIESTA DEL SOCIO SOCIETÀ AGRICOLA COOPERATIVA PEDEMONTANA SAN PIO X SCARL DI CESSIONE DELLA QUOTA AL CONSORZIO VIVERE IL GRAPPA. GRADIMENTO DELL OPERAZIONE E RINUNCIA AL DIRITTO D OPZIONE. Il Presidente invita il Coordinatore a relazionare sull argomento. Il relatore evidenzia che fra i soci fondatori del Gal vi è la Latteria Pedemontana del Grappa di Cavaso del Tomba che ha sottoscritto una quota del valore nominale di 749,32 pari al 2,91% del capitale sociale. Successivamente alla nascita del GAL, la Latteria Pedemontana del Grappa è stata assorbita dalla Società Agricola Cooperativa Pedemontana San Pio X Scarl di Vedelago. Nel corso degli ultimi anni, si è registrato il mancato pagamento della quota annuale di cui all art. 20 dello Statuto da parte del socio Latteria Pedemontana del Grappa ora Società Agricola Cooperativa Pedemontana San Pio X Scarl. Alla data attuale il debito del socio moroso per le quote non versate nel periodo ammonta a 4.077,67=. Il relatore evidenzia che ai sensi dell Art. 8 dello Statuto il socio Società Agricola Cooperativa Pedemontana San Pio X Scarl con comunicazione del 28 maggio 2011 ha richiesto il gradimento del CdA del GAL al trasferimento della propria quota al Consorzio Vivere il Grappa previo pagamento del debito per le quote pregresse relative al periodo Il relatore evidenzia che dalle verifiche effettuate il potenziale acquirente possiede le caratteristiche richieste dall art. 5 dello Statuto del GAL.. Sulla base di tali elementi il Consiglio di Amministrazione con delibera n. 29 dell 1 giugno 2011 ha autorizzato la cessione della quota in oggetto ai sensi dell art. 8 dello Statuto del GAL da parte della ex Latteria Pedemontana del Grappa ora Società Agricola Cooperativa Pedemontana San Pio X Scarl al Consorzio Vivere il Grappa dopo la regolarizzazione del debito verso il GAL per le quote ex art. 20 dello Statuto relative agli anni 2008, 2009 e

6 Ai sensi del medesimo art. 8 dello Statuto prosegue il relatore deve essere ora sottoposta all assemblea dei soci la decisione in ordine al gradimento della cessione con conseguente rinuncia del diritto di prelazione per l acquisto della quota da parte dei soci. Prende quindi la parola il Presidente che chiede se fra i soci presenti vi è qualcuno interessato ad esercitare il diritto di prelazione per l acquisto della quota in oggetto. Poiché nessuno si dichiara interessato all acquisto il Presidente propone quindi all Assemblea di deliberare in ordine alla rinuncia del diritto di prelazione. Il Presidente propone altresì per i soci oggi non intervenuti in Assemblea di acquisire il consenso alla rinuncia all esercizio del diritto di prelazione con comunicazione scritta intendendosi accordato il consenso per silenzio-assenso qualora il socio non comunichi entro 20 giorni dal ricevimento della richiesta di voler esercitare il diritto di prelazione sulla quota in oggetto. L ASSEMBLEA Dopo ampia ed esauriente di discussione, con votazione unanime udita la relazione del coordinatore visto lo Statuto del GAL ed in particolare gli artt. 5, 8 e 13 DELIBERA 1. di approvare le premesse in narrativa esposte come parte integrante della presente deliberazione; 2. di esprimere gradimento alla cessione della quota del valore nominale di 749,32 pari al 2,91% del capitale sociale da parte della Società Agricola Cooperativa Pedemontana San Pio X Scarl al Consorzio Vivere il Grappa dopo la regolarizzazione delle quote pregresse per gli anni 2008, 2009 e 2010 pari a 4.077,67 con conseguente rinuncia del diritto di prelazione per l acquisto della quota da parte dei soci regolarmente iscritti al libro soci; 3. di acquisire dai soci oggi non intervenuti in Assemblea il consenso alla rinuncia all esercizio del diritto di prelazione con apposita comunicazione scritta intendendosi accordato il consenso per silenzio-assenso qualora il socio non comunichi entro 20 giorni dal ricevimento della richiesta di voler esercitare il diritto di prelazione sulla quota in oggetto. 4. di autorizzare il Presidente e il Coordinatore a compiere i relativi atti. Al termine della riunione l Assemblea approva il verbale della seduta odierna. Null'altro essendo posto in discussione e non avendo alcuno dei presenti chiesto ulteriormente la parola, il Presidente dichiara chiusa l Assemblea alle ore Del chè il presente verbale. IL VERBALIZZANTE Dott. Michele Genovese IL PRESIDENTE Franco Dal Vecchio 6

Statuto. La società a responsabilità limitata denominata "Livorno Sport S.r.l.", è retta da questo Statuto.

Statuto. La società a responsabilità limitata denominata Livorno Sport S.r.l., è retta da questo Statuto. Statuto Art.1 La società a responsabilità limitata denominata "Livorno Sport S.r.l.", è retta da questo Statuto. Art 2 La Società ha sede legale in Livorno, presso il complesso sportivo "La Bastia", in

Dettagli

Saipem ORDINE DEL GIORNO

Saipem ORDINE DEL GIORNO Società per Azioni Sede Legale in San Donato Milanese Via Martiri di Cefalonia 67 Capitale Sociale Euro 441.177.500 i.v. Registro delle Imprese di Milano, Codice Fiscale 00825790157 Partita IVA: 00825790157

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CIRCOLO RICREATIVO DELLA COOPERAZIONE TRENTINA. Articolo 1

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CIRCOLO RICREATIVO DELLA COOPERAZIONE TRENTINA. Articolo 1 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CIRCOLO RICREATIVO DELLA COOPERAZIONE TRENTINA Articolo 1 Si costituisce il Circolo Dipendenti della Federazione Trentina della Cooperazione con sede sociale presso la Federazione

Dettagli

VERBALE DELL'ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI DI RISPARMIO DEL 16 APRILE 2003 (16/04/2003)

VERBALE DELL'ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI DI RISPARMIO DEL 16 APRILE 2003 (16/04/2003) Repertorio N. 19801 Raccolta N. 8741 VERBALE DELL'ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI DI RISPARMIO SMI - SOCIETA' METALLURGICA ITALIANA S.P.A. DEL 16 APRILE 2003 REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemilatre, questo dì

Dettagli

ART. 1 - DENOMINAZIONE E SEDE

ART. 1 - DENOMINAZIONE E SEDE STATUTO ANDISU ART. 1 - DENOMINAZIONE E SEDE E costituita l Associazione Nazionale degli Organismi per il Diritto allo Studio Universitario (A.N.DI.S.U.). Di essa possono far parte tutti gli organismi

Dettagli

Il giorno 20 aprile 2012, alle ore 11,00 in Spoleto presso la sala. di rappresentanza della presidenza della Cassa di Risparmio di

Il giorno 20 aprile 2012, alle ore 11,00 in Spoleto presso la sala. di rappresentanza della presidenza della Cassa di Risparmio di VERBALE DELL'ASSEMBLEA ORDINARIA DEL 20 APRILE 2012 Il giorno 20 aprile 2012, alle ore 11,00 in Spoleto presso la sala di rappresentanza della presidenza della Cassa di Risparmio di Spoleto Spa in via

Dettagli

VERBALE DI ASSEMBLEA DEL 20 MARZO 2013. Oggi, 20 marzo 2013 alle ore 18.00, presso la sede sociale in Sambuceto di San Giovanni Teatino

VERBALE DI ASSEMBLEA DEL 20 MARZO 2013. Oggi, 20 marzo 2013 alle ore 18.00, presso la sede sociale in Sambuceto di San Giovanni Teatino VERBALE DI ASSEMBLEA DEL 20 MARZO 2013 Oggi, 20 marzo 2013 alle ore 18.00, presso la sede sociale in Sambuceto di San Giovanni Teatino (CH), Largo Wojtyla, 19 si è riunita l assemblea della società FB

Dettagli

STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE ITALIANA TECNICI DEL LATTE

STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE ITALIANA TECNICI DEL LATTE STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE ITALIANA TECNICI DEL LATTE ART. 1 E' costituita, con sede in Parma, l'associazione Italiana dei Tecnici del Latte (A.I.Te.L.). SCOPI DELL'ASSOCIAZIONE ART. 2 L'Associazione, che

Dettagli

VIANINI LAVORI S.p.A. Sede legale in Roma - Via Montello n. 10. Registro Imprese di Roma e codice fiscale n. 03873930584, R.E.A. n.

VIANINI LAVORI S.p.A. Sede legale in Roma - Via Montello n. 10. Registro Imprese di Roma e codice fiscale n. 03873930584, R.E.A. n. VIANINI LAVORI S.p.A. Sede legale in Roma - Via Montello n. 10 Registro Imprese di Roma e codice fiscale n. 03873930584, R.E.A. n. 461019 Capitale Sociale di Euro 43.797.505 i.v. RELAZIONE ILLUSTRATIVA

Dettagli

REGOLAMENTO DELL'ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE VIENI A PRENDERE UN CAFFE' DA NOI

REGOLAMENTO DELL'ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE VIENI A PRENDERE UN CAFFE' DA NOI REGOLAMENTO DELL'ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE VIENI A PRENDERE UN CAFFE' DA NOI 1 Degli Associati (approvato con delibera n. 1 del 29/03/2013) 1.1 Domanda di iscrizione del nuovo associato. L'aspirante

Dettagli

FORMULARIO DELLE SOCIETA A RESPONSABILITA LIMITATA

FORMULARIO DELLE SOCIETA A RESPONSABILITA LIMITATA FORMULARIO DELLE SOCIETA A RESPONSABILITA LIMITATA Di Luigi Risolo 1 INDICE I) Introduzione....4 1) Contratto preliminare di trasferimento delle quote sociali.. 5 2) Scrittura privata di cessione delle

Dettagli

Centrale del Latte di Torino & C. S.p.A.

Centrale del Latte di Torino & C. S.p.A. Centrale del Latte di Torino & C. S.p.A. RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE Proposta di adozione di un nuovo testo di statuto sociale Centrale del Latte di Torino & C. S.p.A. Via Filadeflia 220

Dettagli

ALLEGATO A AL N. DI REP. N. ASSOINTERPRETI STATUTO. Art. 1) E' costituita un'associazione ai sensi degli "ASSOINTERPRETI

ALLEGATO A AL N. DI REP. N. ASSOINTERPRETI STATUTO. Art. 1) E' costituita un'associazione ai sensi degli ASSOINTERPRETI ALLEGATO A AL N. DI REP. N. PROGR. ASSOINTERPRETI STATUTO Art. 1) E' costituita un'associazione ai sensi degli artt. 36 e seguenti del Codice Civile denominata: "ASSOINTERPRETI Associazione Nazionale Interpreti

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE OPTION PLAYER. Titolo I Costituzione e scopi

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE OPTION PLAYER. Titolo I Costituzione e scopi STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE OPTION PLAYER Titolo I Costituzione e scopi Art. 1 - E' costituita un'associazione culturale denominata OPTION PLAYER. L Associazione ha sede in Massa, Via Beatrice

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 47/23 DEL 25.11.2014

DELIBERAZIONE N. 47/23 DEL 25.11.2014 Oggetto: Fondo immobiliare regionale - housing sociale di cui all articolo 11 del decreto legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2008, n. 133 e D.P.C.M. del 16.4.2009.

Dettagli

STATUTO ASSOCIAZIONE VOLONTARI LA REALTÀ

STATUTO ASSOCIAZIONE VOLONTARI LA REALTÀ ASSOCIAZIONE VOLONTARI LA REALTÀ Via Contea, 1 31055 QUINTO DI TREVISO Cod. Fisc. 94020520261 Iscritta al registro regionale delle Associazioni di Volontariato al n. TV/0130 ONLUS STATUTO ASSOCIAZIONE

Dettagli

STATUTO FONDAZIONE ASCOLTA E VIVI

STATUTO FONDAZIONE ASCOLTA E VIVI STATUTO FONDAZIONE ASCOLTA E VIVI Art. 1 DENOMINAZIONE 1. E costituita la fondazione denominata Fondazione Ascolta e Vivi, in seguito chiamata per brevità fondazione, con sede legale a Milano via Foppa

Dettagli

AGESCI Regione Lombardia REGOLAMENTO DELL ASSEMBLEA REGIONALE PER DELEGATI

AGESCI Regione Lombardia REGOLAMENTO DELL ASSEMBLEA REGIONALE PER DELEGATI AGESCI Regione Lombardia REGOLAMENTO DELL ASSEMBLEA REGIONALE PER DELEGATI Aprile 2006 Premessa L Assemblea Regionale delegata è attualmente disciplinata dall art.39 dello Statuto AGESCI e a livello regionale

Dettagli

STATUTO ASEL S.R.L. - AGENZIA DI SERVIZI PER LE ECONOMIE LOCALI

STATUTO ASEL S.R.L. - AGENZIA DI SERVIZI PER LE ECONOMIE LOCALI STATUTO ASEL S.R.L. - AGENZIA DI SERVIZI PER LE ECONOMIE LOCALI Forma giuridica: SOCIETA' A RESPONSABILITA' LIMITATA Sede legale: PRATO PO VIALE VITTORIO VENETO 7 Numero Rea: PO - 478062 Parte 1 - Protocollo

Dettagli

STATUTO CONSORTILE ART. 1 - SCOPO DEL CONSORZIO. di azioni volte a migliorare l accesso delle PMI al mercato del credito e ai mercati finanziari,

STATUTO CONSORTILE ART. 1 - SCOPO DEL CONSORZIO. di azioni volte a migliorare l accesso delle PMI al mercato del credito e ai mercati finanziari, STATUTO CONSORTILE ART. 1 - SCOPO DEL CONSORZIO E costituito il Consorzio Camerale per il Credito e la Finanza, avente per scopo lo svolgimento di azioni volte a migliorare l accesso delle PMI al mercato

Dettagli

Statuto dell Organizzazione di Volontariato Associazione

Statuto dell Organizzazione di Volontariato Associazione ALLEGATO 2 (SCHEMA TIPO) Statuto dell Organizzazione di Volontariato Associazione Art. 1 Costituzione e Sede E costituita ai sensi dell art. 36 e seguenti del C.C., l Organizzazione di Volontariato denominata,

Dettagli

La disciplina dell organo di controllo nelle associazioni Onlus

La disciplina dell organo di controllo nelle associazioni Onlus ASPETTI ISTITUZIONALI n.1/2006 non Onlus La disciplina dell organo di controllo nelle associazioni Onlus Modello 1 Verbale dell assemblea che nomina il collegio sindacale Il...,alle ore...,si è riunita

Dettagli

ATTESTATO DI PUBBLICAZIONE. La presente deliberazione è stata affissa all'albo comunale in data odierna e vi rimarrà per quindici

ATTESTATO DI PUBBLICAZIONE. La presente deliberazione è stata affissa all'albo comunale in data odierna e vi rimarrà per quindici Letto, confermato e sottoscritto Il Sindaco f.to dr.ssa Elisabetta Pian Il Segretario Comunale f.to dr.ssa Ivana Bianchi Copia conforme all originale ad uso amministrativo. Addì, 3 luglio 2015 dr.ssa Francesca

Dettagli

Addì 13 maggio 2013, alle ore 16, presso la sede sociale in Alessandria, Via San

Addì 13 maggio 2013, alle ore 16, presso la sede sociale in Alessandria, Via San Verbale dell Assemblea del 13 maggio 2013 Addì 13 maggio 2013, alle ore 16, presso la sede sociale in Alessandria, Via San Lorenzo 21, Palazzo del Monferrato, previa regolare convocazione del Presidente,

Dettagli

L ASSOCIAZIONE ITALIANA C.R.O. Associazione Italiana Contract Research Organization STATUTO NOME E SEDE

L ASSOCIAZIONE ITALIANA C.R.O. Associazione Italiana Contract Research Organization STATUTO NOME E SEDE L ASSOCIAZIONE ITALIANA C.R.O. Associazione Italiana Contract Research Organization STATUTO NOME E SEDE Articolo 1. E costituita l Associazione Italiana Contract Research Organization, con acronimo, A.I.C.R.O.

Dettagli

SOCREM SOCIETÀ MANTOVANA PER LA CREMAZIONE STATUTO

SOCREM SOCIETÀ MANTOVANA PER LA CREMAZIONE STATUTO SOCREM SOCIETÀ MANTOVANA PER LA CREMAZIONE STATUTO CON IL PATROCINIO DEL COMUNE DI MANTOVA 46100 MANTOVA VIA A. ALTOBELLI,19- e +390376220886 3389973382 info@socremmn.it www.socremmn.it ART. 1 In considerazione

Dettagli

INPOSTE.IT S.R.L. Sede in VIALE DELL AERONAUTICA, 11-00144 ROMA Capitale sociale Euro 10.000.000,00

INPOSTE.IT S.R.L. Sede in VIALE DELL AERONAUTICA, 11-00144 ROMA Capitale sociale Euro 10.000.000,00 INPOSTE.IT S.R.L. Sede in VIALE DELL AERONAUTICA, 11-00144 ROMA Capitale sociale Euro 10.000.000,00 VERBALE DELL ASSEMBLEA DEI SOCI n 03/2014 del 03/11/2014 L'anno 2014 il giorno 3 del mese di novembre

Dettagli

ASSEMBLEA DEI SOCI 28/29 APRILE 2006 VERBALE DEPOSITO LISTE NOMINA COLLEGIO SINDACALE

ASSEMBLEA DEI SOCI 28/29 APRILE 2006 VERBALE DEPOSITO LISTE NOMINA COLLEGIO SINDACALE SOCIETÀ CATTOLICA DI ASSICURAZIONE - SOCIETA COOPERATIVA Sede sociale in Verona, Lungadige Cangrande n. 16 Codice fiscale e numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Verona 00320160237 ASSEMBLEA

Dettagli

Art. 6 - Sono Soci dell Associazione: Soci fondatori: coloro che hanno sottoscritto l atto costitutivo.

Art. 6 - Sono Soci dell Associazione: Soci fondatori: coloro che hanno sottoscritto l atto costitutivo. TITOLO I COSTITUZIONE - DENOMINAZIONE E SEDE Art. 1 E costituita in Padova, da un gruppo di studiosi di storia ed oplologia l Associazione Culturale apolitica e senza fini di lucro denominata Il Morione

Dettagli

LUCISANO MEDIA GROUP S.P.A.

LUCISANO MEDIA GROUP S.P.A. LUCISANO MEDIA GROUP S.P.A. Assemblea ordinaria dei soci del 30 aprile 2015 Il giorno 30 aprile 2015, alle ore 9:00, si è riunita in Via G. Romagnosi n. 20, in Roma, presso la sede sociale, in unica convocazione,

Dettagli

Consiglio di Bacino dell Ambito BACCHIGLIONE

Consiglio di Bacino dell Ambito BACCHIGLIONE Consiglio di Bacino dell Ambito BACCHIGLIONE Proposta di Deliberazione dell Assemblea SEDUTA del 8.04.2014 N. di Reg. N. di Prot. Odg 3 Immediatamente eseguibile Oggetto: APPROVAZIONE DELLO SCHEMA DI BILANCIO

Dettagli

Assemblea degli Obbligazionisti 10 Maggio 2011 MODULO PER IL CONFERIMENTO DELLA DELEGA AL RAPPRESENTANTE DESIGNATO

Assemblea degli Obbligazionisti 10 Maggio 2011 MODULO PER IL CONFERIMENTO DELLA DELEGA AL RAPPRESENTANTE DESIGNATO MODULO PER IL CONFERIMENTO DELLA DELEGA AL RAPPRESENTANTE DESIGNATO AI SENSI DELL ART. 135-undecies DEL T.U.F. La Dott.ssa Claudia Incorvaia, nata a Saronno (VA) il 9/10/1984 domiciliata per la carica

Dettagli

ASCOPIAVE S.p.A. Signori azionisti,

ASCOPIAVE S.p.A. Signori azionisti, ASCOPIAVE S.p.A. Via Verizzo, 1030 Pieve di Soligo (TV) Capitale Sociale Euro 234.411.575,00 i.v. Codice Fiscale, Partita IVA e Registro delle Imprese di Treviso n. 03916270261 RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL

Dettagli

STATUTO DEL FONDO FONDITALIA. Articolo 1 Denominazione Soci

STATUTO DEL FONDO FONDITALIA. Articolo 1 Denominazione Soci STATUTO DEL FONDO FONDITALIA Articolo 1 Denominazione Soci A seguito dell accordo interconfederale del 30 giugno 2008 sottoscritto tra le sottoindicate Confederazioni Nazionali: - FEDERTERZIARIO - CLAAI

Dettagli

STATUTO. Articolo 2 Sede L Associazione ha sede in Milano - via Costantino Baroni n. 228.

STATUTO. Articolo 2 Sede L Associazione ha sede in Milano - via Costantino Baroni n. 228. STATUTO Articolo 1 Denominazione E costituita una Associazione denominata: COMUNITA OKLAHOMA ONLUS Articolo 2 Sede L Associazione ha sede in Milano - via Costantino Baroni n. 228. Articolo 3 Scopo L Associazione

Dettagli

ELIOS S.r.l. VERBALE DELL ASSEMBLEA Oggi 14 maggio 2015, si è riunita alle ore 16,00 in Mestre (VE), Via

ELIOS S.r.l. VERBALE DELL ASSEMBLEA Oggi 14 maggio 2015, si è riunita alle ore 16,00 in Mestre (VE), Via ELIOS S.r.l. VERBALE DELL ASSEMBLEA Oggi 14 maggio 2015, si è riunita alle ore 16,00 in Mestre (VE), Via Orlanda n. 39, l Assemblea dei Soci di Elios S.r.l., Codice Fiscale e numero di iscrizione al Registro

Dettagli

Regolamento di Assemblea Net Insurance S.p.A.

Regolamento di Assemblea Net Insurance S.p.A. Regolamento di Assemblea Net Insurance S.p.A. Approvato dall Assemblea Ordinaria degli Azionisti nella seduta del: 29/01/2015 Emessa da: Funzione Segreteria Societaria in data: 16/01/2015 Validità dal:

Dettagli

Regolamento interno del Coordinamento delle associazioni di volontariato della provincia di Treviso Testo approvato dall Assemblea del 28 aprile 2007

Regolamento interno del Coordinamento delle associazioni di volontariato della provincia di Treviso Testo approvato dall Assemblea del 28 aprile 2007 Regolamento interno del Coordinamento delle associazioni di volontariato della provincia di Treviso Testo approvato dall Assemblea del 28 aprile 2007 Art. 1 - Soci Ciascun membro del Coordinamento che

Dettagli

Relazioni all Assemblea del 30 aprile 2013. Nomina Collegio Sindacale

Relazioni all Assemblea del 30 aprile 2013. Nomina Collegio Sindacale Relazioni all Assemblea del 30 aprile 2013 Nomina Collegio Sindacale Collegio Sindacale nomina dei componenti effettivi e supplenti; nomina del Presidente; determinazione dei compensi dei componenti. Signori

Dettagli

Parte straordinaria 1. Proposta di attribuzione al Consiglio di Amministrazione, ai sensi dell articolo 2443

Parte straordinaria 1. Proposta di attribuzione al Consiglio di Amministrazione, ai sensi dell articolo 2443 CREDITO VALTELLINESE Società Cooperativa Sede sociale in Sondrio - Piazza Quadrivio n. 8. Codice fiscale e Registro delle Imprese di Sondrio n. 00043260140. Albo delle banche n. 489 - Capogruppo del Gruppo

Dettagli

Statuto dell Associazione LAUS Vol. LAUS Volontariato della Provincia di Lodi

Statuto dell Associazione LAUS Vol. LAUS Volontariato della Provincia di Lodi Statuto dell Associazione LAUS Vol. LAUS Volontariato della Provincia di Lodi Art.1 - Costituzione e sede E costituita, con sede legale a Lodi, l Associazione denominata: LAUS Volontariato della Provincia

Dettagli

Per il Consiglio di Amministrazione di Dada S.p.A. Il Presidente Arch. Paolo Barberis

Per il Consiglio di Amministrazione di Dada S.p.A. Il Presidente Arch. Paolo Barberis RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DADA S.P.A. ALL ASSEMBLEA ORDINARIA DEGLI AZIONISTI SUL SECONDO PUNTO ALL ORDINE DEL GIORNO : DETERMINAZIONE DEL NUMERO E NOMINA DEGLI AMMINISTRATORI

Dettagli

VERBALE ASSEMBLEA ORDINARIA DEL 21 MAGGIO 2015. In data odierna alle ore 21.00 presso la sede di Via San Bonaventura 5 in Genova si è

VERBALE ASSEMBLEA ORDINARIA DEL 21 MAGGIO 2015. In data odierna alle ore 21.00 presso la sede di Via San Bonaventura 5 in Genova si è VERBALE ASSEMBLEA ORDINARIA DEL 21 MAGGIO 2015 In data odierna alle ore 21.00 presso la sede di Via San Bonaventura 5 in Genova si è riunita in seconda convocazione, essendo andata deserta la prima, l

Dettagli

Comune di San Giorgio di Mantova - CAP 46030 C.F. 80004610202 TEL (0376) 273111 FAX (0376) 374198 -

Comune di San Giorgio di Mantova - CAP 46030 C.F. 80004610202 TEL (0376) 273111 FAX (0376) 374198 - Comune di San Giorgio di Mantova - CAP 46030 C.F. 80004610202 TEL (0376) 273111 FAX (0376) 374198 - ORIGINALE Deliberazione N. 17 del 16/02/2011 Codice Ente 10875 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA

Dettagli

Regolamento generale dell associazione di volontariato Sant'Andrea Apostolo della Carità

Regolamento generale dell associazione di volontariato Sant'Andrea Apostolo della Carità Regolamento generale dell associazione di volontariato Sant'Andrea Apostolo della Carità I SOCI Art. 1 Art. 2 Art. 3 Art. 4 I SOCI che intendono iscriversi all Associazione, condividendone gli scopi, compilano

Dettagli

REPLY S.p.A. Sede legale in Torino, Corso Francia n. 110. Capitale Sociale versato di 4.863.485,64. Registro delle Imprese di Torino n.

REPLY S.p.A. Sede legale in Torino, Corso Francia n. 110. Capitale Sociale versato di 4.863.485,64. Registro delle Imprese di Torino n. REPLY S.p.A. Sede legale in Torino, Corso Francia n. 110 Capitale Sociale versato di 4.863.485,64 Registro delle Imprese di Torino n. 97579210010 Codice fiscale n. 97579210010 Partita IVA n. 08013390011

Dettagli

STATUTO DI SOCIETA' CONSORTILE PER IL TRATTAMENTO DEI RIFIUTI INDUSTRIALI. Denominazione - Oggetto - Sede - Durata. Art. 1

STATUTO DI SOCIETA' CONSORTILE PER IL TRATTAMENTO DEI RIFIUTI INDUSTRIALI. Denominazione - Oggetto - Sede - Durata. Art. 1 STATUTO DI SOCIETA' CONSORTILE PER IL TRATTAMENTO DEI RIFIUTI INDUSTRIALI Denominazione - Oggetto - Sede - Durata Art. 1 E' costituita una Società a responsabilità limitata denominata:...- s.r.l.. Art.

Dettagli

AVVISO DI CONVOCAZIONE

AVVISO DI CONVOCAZIONE AVVISO DI CONVOCAZIONE SOCIETÀ CATTOLICA DI ASSICURAZIONE Società Cooperativa Sede sociale in Verona, Lungadige Cangrande n. 16 Codice fiscale e numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Verona

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE predisposta ai sensi dell articolo 125-ter del D. Lgs. 24 febbraio 1998 n. 58 per l Assemblea degli Azionisti convocata per il giorno 26 aprile 2013,

Dettagli

REGOLAMENTO CONSIGLIO NAZIONALE CONSULENTI LAVORO (In vigore dal 1 febbraio 1991)

REGOLAMENTO CONSIGLIO NAZIONALE CONSULENTI LAVORO (In vigore dal 1 febbraio 1991) REGOLAMENTO CONSIGLIO NAZIONALE CONSULENTI LAVORO (In vigore dal 1 febbraio 1991) CAPO I DELLA COSTITUZIONE E DEL FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO NAZIONALE ART. 1 Insediamento del Consiglio - Entrata in carica

Dettagli

STATUTO UNIONE APPENNINO E VERDE TITOLO I DENOMINAZIONE SEDE- OGGETTO

STATUTO UNIONE APPENNINO E VERDE TITOLO I DENOMINAZIONE SEDE- OGGETTO STATUTO UNIONE APPENNINO E VERDE TITOLO I DENOMINAZIONE SEDE- OGGETTO Art. 1 Denominazione E costituita, anche ai sensi dell art. 13 della L.R. 7/98, una associazione, senza scopo di lucro, denominata

Dettagli

CONSORZIO TOPIX TORINO E PIEMONTE EXCHANGE POINT, con attività. numero di iscrizione e codice fiscale e partita IVA 08445410015 * * * * *

CONSORZIO TOPIX TORINO E PIEMONTE EXCHANGE POINT, con attività. numero di iscrizione e codice fiscale e partita IVA 08445410015 * * * * * CONSORZIO TOPIX TORINO E PIEMONTE EXCHANGE POINT, con attività esterna, con sede in Torino, Via Bogino n. 9, con il fondo consortile di 1.600.000.=, versato per 1.570.000.=, iscritto al Registro Imprese

Dettagli

Banca Popolare di Milano

Banca Popolare di Milano Banca Popolare di Milano Assemblea degli Obbligazionisti 22 dicembre 2011 (in prima convocazione) ed occorrendo 23 dicembre 2011 (in seconda convocazione) MODULO PER IL CONFERIMENTO DELLA DELEGA AL RAPPRESENTANTE

Dettagli

ASTALDI Società per Azioni. Sede Sociale in Roma - Via Giulio Vincenzo Bona n. 65. Capitale Sociale Euro 196.849.800,00 - int. vers.

ASTALDI Società per Azioni. Sede Sociale in Roma - Via Giulio Vincenzo Bona n. 65. Capitale Sociale Euro 196.849.800,00 - int. vers. ASTALDI Società per Azioni Sede Sociale in Roma - Via Giulio Vincenzo Bona n. 65 Capitale Sociale Euro 196.849.800,00 - int. vers. Iscritta nel Registro delle Imprese di Roma al numero di Codice Fiscale

Dettagli

COPIA. Verbale di deliberazione della Giunta

COPIA. Verbale di deliberazione della Giunta COMUNE DI AGNOSINE DELIBERAZIONE N. 54 COPIA in data 24/09/2015 Verbale di deliberazione della Giunta OGGETTO: ADESIONE A DOTE SPORT REGIONE LOMBARDIA CONTRIBUTO FINO A 200 EURO SPESE CORSI ATTIVITÀ SPORTIVE

Dettagli

STATUTO Art. 1 - Costituzione e denominazione. Art. 2 - Sede legale. Art. 3 - Oggetto. Art. 4 - Entrate. Art. 5 - Patrimonio.

STATUTO Art. 1 - Costituzione e denominazione. Art. 2 - Sede legale. Art. 3 - Oggetto. Art. 4 - Entrate. Art. 5 - Patrimonio. STATUTO Art. 1 - Costituzione e denominazione. A norma degli articoli 4 e ss. del Codice Civile è costituita la Fondazione denominata Fondazione Studi Oreste Bertucci Art. 2 - Sede legale. La Fondazione

Dettagli

STATUTO DEL CENTRO DI FIRENZE PER LA MODA ITALIANA

STATUTO DEL CENTRO DI FIRENZE PER LA MODA ITALIANA STATUTO DEL CENTRO DI FIRENZE PER LA MODA ITALIANA ART. 1 DENOMINAZIONE SEDE 1. Il Centro di Firenze per la Moda Italiana, in forma abbreviata CENTRO MODA, costituito il 6 novembre 1954, è una Associazione

Dettagli

STATUTO SOCIETÀ ITALIANA PER L ORGANIZZAZIONE INTERNAZIONALE SIOI PALAZZETTO DI VENEZIA PIAZZA DI SAN MARCO 51 00186 ROMA

STATUTO SOCIETÀ ITALIANA PER L ORGANIZZAZIONE INTERNAZIONALE SIOI PALAZZETTO DI VENEZIA PIAZZA DI SAN MARCO 51 00186 ROMA SOCIETÀ ITALIANA PER L ORGANIZZAZIONE INTERNAZIONALE STATUTO SIOI PALAZZETTO DI VENEZIA PIAZZA DI SAN MARCO 51 00186 ROMA TEL. 06-6920781 FAX 06-6789102 sioi@sioi.org - WWW.SIOI.ORG STATUTO STATUTO DELLA

Dettagli

Legittimazione all intervento in Assemblea e voto per delega

Legittimazione all intervento in Assemblea e voto per delega SCREEN SERVICE BROADCASTING TECHNOLOGIES S.P.A. IN LIQUIDAZIONE E IN CONCORDATO PREVENTIVO Sede legale in Brescia, via Gian Battista Cacciamali n. 71 Capitale sociale Euro 13.190.476,00 i.v. Codice Fiscale

Dettagli

Atto costitutivo dell associazione - organizzazione di volontariato. Il giorno, alle ore, nel Comune di

Atto costitutivo dell associazione - organizzazione di volontariato. Il giorno, alle ore, nel Comune di Atto costitutivo dell associazione - organizzazione di volontariato Il giorno, alle ore, nel Comune di Via n. con la presente scrittura privata si sono riuniti i sig.ri (1): per costituire l organizzazione

Dettagli

Autorizzazione all acquisto e alla disposizione di azioni proprie

Autorizzazione all acquisto e alla disposizione di azioni proprie Altre deliberazioni Autorizzazione all acquisto e alla disposizione di azioni proprie Signori Azionisti, l Assemblea ordinaria del 28 aprile 2008 aveva rinnovato alla Società l autorizzazione all acquisto

Dettagli

Giardini d Infanzia a Mbour Senegal O.N.L.U.S.

Giardini d Infanzia a Mbour Senegal O.N.L.U.S. ALLEGATO A STATUTO DELL ASSOCIAZIONE Giardini d Infanzia a Mbour Senegal O.N.L.U.S. ARTICOLO 1: COSTITUZIONE - E' costituita una Associazione denominata Giardini d Infanzia a Mbour Senegal ONLUS. Può essere

Dettagli

Volontarinsieme-CSV Treviso Regolamento

Volontarinsieme-CSV Treviso Regolamento Volontarinsieme-CSV Treviso Regolamento TITOLO I NORME GENERALI Articolo 1 (Soci) Ciascun membro di Volontarinsieme-CSV Treviso che ha diritto al voto può rappresentare per delega in Assemblea al massimo

Dettagli

È costituita un associazione avente le caratteristiche di organizzazione non lucrativa di utilità

È costituita un associazione avente le caratteristiche di organizzazione non lucrativa di utilità STATUTO ACC-k9t Art. 1 È costituita un associazione avente le caratteristiche di organizzazione non lucrativa di utilità sociale (ONLUS), sotto la denominazione: Associazione Culturale Cinofila k9t ONLUS"

Dettagli

STATUTO. Art. 1 DENOMINAZIONE E' costituita nel rispetto del codice civile l'associazione denominata Clanis.

STATUTO. Art. 1 DENOMINAZIONE E' costituita nel rispetto del codice civile l'associazione denominata Clanis. STATUTO Art. 1 DENOMINAZIONE E' costituita nel rispetto del codice civile l'associazione denominata Clanis. Art. 2 SEDE Clanis ha sede legale in Località Gargonza a Monte San Savino 52048 (AR) e sede operativa

Dettagli

COMUNE DI ESCALAPLANO

COMUNE DI ESCALAPLANO COMUNE DI ESCALAPLANO Provincia di Cagliari STATUTO CONSULTA GIOVANI DI ESCALAPLANO CAPO I NORME ISTITUTIVE E ATTRIBUZIONI FONTI NORMATIVE Le disposizioni contenute nel presente statuto trovano il loro

Dettagli

Agenzia Mobilita Metropolitana Torino Consorzio tra Enti Locali ESTRATTO DAL VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO D AMMINISTRAZIONE

Agenzia Mobilita Metropolitana Torino Consorzio tra Enti Locali ESTRATTO DAL VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO D AMMINISTRAZIONE Agenzia Mobilita Metropolitana Torino Consorzio tra Enti Locali ESTRATTO DAL VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO D AMMINISTRAZIONE N. 5/2010 OGGETTO: Notifica atto di cessione di crediti a scopo di

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE ENTE NON COMMERCIALE SENZA FINI DI LUCRO DENOMINATA CIRCOLO DI CULTURA FOTOGRAFICA PHOTOLIFE

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE ENTE NON COMMERCIALE SENZA FINI DI LUCRO DENOMINATA CIRCOLO DI CULTURA FOTOGRAFICA PHOTOLIFE STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE ENTE NON COMMERCIALE SENZA FINI DI LUCRO DENOMINATA CIRCOLO DI CULTURA FOTOGRAFICA PHOTOLIFE Denominazione e scopi Art. 1 In data 10 agosto 2002 è costituito in Lucca,

Dettagli

Assemblea Ordinaria 8 e 11 maggio 2015 (I e II conv.)

Assemblea Ordinaria 8 e 11 maggio 2015 (I e II conv.) FINMECCANICA - Società per azioni Sede in Roma, Piazza Monte Grappa n. 4 finmeccanica@pec.finmeccanica.com Capitale sociale euro 2.543.861.738,00 i.v. Registro delle Imprese di Roma e Codice fiscale n.

Dettagli

Relazione sulla remunerazione ai sensi dell art. 123-ter del D.Lgs. 58/1998; delibere inerenti e conseguenti.

Relazione sulla remunerazione ai sensi dell art. 123-ter del D.Lgs. 58/1998; delibere inerenti e conseguenti. RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI GRUPPO MUTUIONLINE S.P.A. SULLE PROPOSTE ALL'ORDINE DEL GIORNO DELL ASSEMBLEA ORDINARIA CONVOCATA IN PRIMA CONVOCAZIONE PER IL 23 APRILE 2013

Dettagli

5 SETTORE Servizio Risorse umane DETERMINAZIONE. N. 1616/A.G. del 14/10/2014

5 SETTORE Servizio Risorse umane DETERMINAZIONE. N. 1616/A.G. del 14/10/2014 Reg. di Settore n. 142 5 SETTORE Servizio Risorse umane Copia DETERMINAZIONE N. 1616/A.G. del 14/10/2014 OGGETTO: DETERMINAZIONE DELLA INDENNITÀ DI FUNZIONE SPETTANTE AGLI ASSESSORI COMUNALI A SEGUITO

Dettagli

STATUTO. Art. 1 Costituzione, denominazione, sede 1) E costituito il COMITATO REGIONALE PIEMONTESE DEL FORUM DELLE ASSOCIAZIONI FAMILIARI.

STATUTO. Art. 1 Costituzione, denominazione, sede 1) E costituito il COMITATO REGIONALE PIEMONTESE DEL FORUM DELLE ASSOCIAZIONI FAMILIARI. STATUTO Art. 1 Costituzione, denominazione, sede 1) E costituito il COMITATO REGIONALE PIEMONTESE DEL FORUM DELLE ASSOCIAZIONI FAMILIARI. 2) Il Comitato non ha fini di lucro. 3) La sede è in Torino, Corso

Dettagli

MODULO DI DELEGA E ISTRUZIONI DI VOTO

MODULO DI DELEGA E ISTRUZIONI DI VOTO MODULO DI DELEGA E ISTRUZIONI DI VOTO L Avv. Luca Arnaboldi di Carnelutti Studio Legale Associato, presso il quale è domiciliato in Milano 20121, Via Principe Amedeo n. 3, C.F. RNBLCU61E13F205J, in qualità

Dettagli

AMBITO TERRITORIALE N 18 COMUNI DI CASORIA ARZANO CASAVATORE PROVINCIA DI NAPOLI REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL COORDINAMENTO ISTITUZIONALE

AMBITO TERRITORIALE N 18 COMUNI DI CASORIA ARZANO CASAVATORE PROVINCIA DI NAPOLI REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL COORDINAMENTO ISTITUZIONALE AMBITO TERRITORIALE N 18 COMUNI DI CASORIA ARZANO CASAVATORE PROVINCIA DI NAPOLI REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL COORDINAMENTO ISTITUZIONALE Articolo 1 Finalità e forma degli atti di competenza 1. Il

Dettagli

DIREZIONE CENTRALE LEGALE, CONTROLLI, ISTITUZIONALE, PREVENZIONE CORRUZIONE

DIREZIONE CENTRALE LEGALE, CONTROLLI, ISTITUZIONALE, PREVENZIONE CORRUZIONE DIREZIONE CENTRALE LEGALE, CONTROLLI, ISTITUZIONALE, PREVENZIONE CORRUZIONE COMUNICATO REGIONALE del 11/02/2015 - N 26 OGGETTO: COMUNICATO DEL DIRETTORE CENTRALE DELLA DIREZIONE CENTRALE LEGALE, CONTROLLI,

Dettagli

PROGETTO QUADRIFOGLIO ONLUS Sede Legale: Roma Codice Fiscale e P.IVA 11651421007

PROGETTO QUADRIFOGLIO ONLUS Sede Legale: Roma Codice Fiscale e P.IVA 11651421007 PROGETTO QUADRIFOGLIO ONLUS Sede Legale: Roma Codice Fiscale e P.IVA 11651421007 VERBALE ASSEMBLEA ORDINARIA DEL 04 MARZO 2014 L'anno 2014, il giorno 04 del mese di Marzo alle ore 17.00 in Roma, presso

Dettagli

CONTRATTO-TIPO TIPO E CODICE DI CONDOTTA PER L ATTIVITÀ DI AMMINISTRAZIONE DI CONDOMINIO NIO

CONTRATTO-TIPO TIPO E CODICE DI CONDOTTA PER L ATTIVITÀ DI AMMINISTRAZIONE DI CONDOMINIO NIO CONTRATTO-TIPO TIPO E CODICE DI CONDOTTA PER L ATTIVITÀ DI AMMINISTRAZIONE DI CONDOMINIO NIO TORINO, OTTOBRE 2014 Intestazione Nome condominio e CF Verbale dell assemblea del giorno. Il giorno del mese

Dettagli

S T A T U T O. notaio P.Di Simone Allegato "A" all'atto 32316/12237 Art. 1) E' costituita l'associazione "LIVIA - Onlus", organizzazione

S T A T U T O. notaio P.Di Simone Allegato A all'atto 32316/12237 Art. 1) E' costituita l'associazione LIVIA - Onlus, organizzazione S T A T U T O DENOMINAZIONE - SEDE - SCOPO notaio P.Di Simone Allegato "A" all'atto 32316/12237 Art. 1) E' costituita l'associazione "LIVIA - Onlus", organizzazione non lucrativa di utilità sociale (D.Lgs.

Dettagli

STATUTO. dell Associazione di associazioni Volontà Solidale

STATUTO. dell Associazione di associazioni Volontà Solidale STATUTO dell Associazione di associazioni Volontà Solidale Art. 1 COSTITUZIONE E' costituita con sede legale a Cosenza l'associazione Volontà Solidale, di seguito denominata Associazione. Volontà Solidale

Dettagli

COMUNE DI ALA. Provincia di Trento REGOLAMENTO DELLE CONSULTE FRAZIONALI, RIONALI E DEI GIOVANI.

COMUNE DI ALA. Provincia di Trento REGOLAMENTO DELLE CONSULTE FRAZIONALI, RIONALI E DEI GIOVANI. COMUNE DI ALA Provincia di Trento REGOLAMENTO DELLE CONSULTE FRAZIONALI, RIONALI E DEI GIOVANI. 1 CAPO I PRINCIPI GENERALI Art. 1 Finalità e contenuti 1. Questo regolamento stabilisce le modalità per l

Dettagli

STATUTO COORDINAMENTO ASSOCIAZIONI DI PUBBLICA ASSISTENZA DELLA PROVINCIA DI FERRARA

STATUTO COORDINAMENTO ASSOCIAZIONI DI PUBBLICA ASSISTENZA DELLA PROVINCIA DI FERRARA STATUTO COORDINAMENTO ASSOCIAZIONI DI PUBBLICA ASSISTENZA DELLA PROVINCIA DI FERRARA Art.1 Costituzione e Sede Ad opera delle organizzazioni di volontariato operanti nel settore della pubblica assistenza

Dettagli

BIALETTI INDUSTRIE SPA. sul punto 4. All ordine del giorno relativo a:

BIALETTI INDUSTRIE SPA. sul punto 4. All ordine del giorno relativo a: BIALETTI INDUSTRIE SPA ASSEMBLEA ORDINARIA DEGLI AZIONISTI DEL 29 30 GIUGNO 2011 RELAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI E PROPOSTA MOTIVATA DEL COLLEGIO SINDACALE sul punto 4. All ordine del giorno relativo a:

Dettagli

A.R.I. ASSOCIAZIONE RADIOAMATORI ITALIANI COMITATO REGIONALE TRENTINO-ALTO ADIGE REGOLAMENTO

A.R.I. ASSOCIAZIONE RADIOAMATORI ITALIANI COMITATO REGIONALE TRENTINO-ALTO ADIGE REGOLAMENTO ART. 1 - Atto costitutivo A.R.I. ASSOCIAZIONE RADIOAMATORI ITALIANI COMITATO REGIONALE TRENTINO-ALTO ADIGE REGOLAMENTO In Malga Coè ( Folgaria - Trento ), il giorno 25 luglio 1978, secondo quanto prescritto

Dettagli

PROPOSTA DI RINNOVO DELL AUTORIZZAZIONE ALL ACQUISTO E ALLA CESSIONE DI AZIONI PROPRIE

PROPOSTA DI RINNOVO DELL AUTORIZZAZIONE ALL ACQUISTO E ALLA CESSIONE DI AZIONI PROPRIE PROPOSTA DI RINNOVO DELL AUTORIZZAZIONE ALL ACQUISTO E ALLA CESSIONE DI AZIONI PROPRIE RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE ALL ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI DI STEFANEL S.P.A. AI SENSI DELL ART.73 DEL

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA PROPOSTA DI ACQUISTO AZIONI PROPRIE

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA PROPOSTA DI ACQUISTO AZIONI PROPRIE PININFARINA S.P.A. Sede legale in Torino, via Bruno Buozzi n.6 Capitale sociale di Euro 9.317.000 i.v. Iscritta al Registro delle Imprese di Torino Numero di Codice Fiscale 00489110015 RELAZIONE ILLUSTRATIVA

Dettagli

ASSEMBLEA ORDINARIA 22 APRILE 2009 23 APRILE 2009 AVVISO DI CONVOCAZIONE. all ordine del giorno

ASSEMBLEA ORDINARIA 22 APRILE 2009 23 APRILE 2009 AVVISO DI CONVOCAZIONE. all ordine del giorno ASSEMBLEA ORDINARIA 22 APRILE 2009 23 APRILE 2009 AVVISO DI CONVOCAZIONE Relazioni degli Amministratori sulle proposte all ordine del giorno AMPLIFON S.p.A. Capitale sociale: Euro 3.968.400,00.= Sede Sociale

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE DENOMINATA

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE DENOMINATA STATUTO DELL ASSOCIAZIONE DENOMINATA ASSOCIAZIONE MANI ARTIGIANE La Sede: Articolo I Costituzione Dell Associazione È costituita, ai sensi delle legge 383/00, l'associazione di promozione sociale denominata

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ELEZIONE DEL PRESIDENTE E DEL CONSIGLIO DIRETTIVO DI ANCI LOMBARDIA

REGOLAMENTO PER L ELEZIONE DEL PRESIDENTE E DEL CONSIGLIO DIRETTIVO DI ANCI LOMBARDIA REGOLAMENTO PER L ELEZIONE DEL PRESIDENTE E DEL CONSIGLIO DIRETTIVO DI ANCI LOMBARDIA (approvato in data 4 luglio 2014 dal Consiglio Direttivo Regionale) Art. 1 Organo elettivo 1) Spetta all Assemblea

Dettagli

SNAM S.p.A. ASSEMBLEA STRAORDINARIA DEL 25, 26 E 27 MARZO 2013 RISPETTIVAMENTE IN PRIMA, SECONDA E TERZA CONVOCAZIONE

SNAM S.p.A. ASSEMBLEA STRAORDINARIA DEL 25, 26 E 27 MARZO 2013 RISPETTIVAMENTE IN PRIMA, SECONDA E TERZA CONVOCAZIONE SNAM S.p.A. ASSEMBLEA STRAORDINARIA DEL 25, 26 E 27 MARZO 2013 RISPETTIVAMENTE IN PRIMA, SECONDA E TERZA CONVOCAZIONE E ORDINARIA DEL 25 E 26 MARZO 2013 RISPETTIVAMENTE IN PRIMA E SECONDA CONVOCAZIONE

Dettagli

STATUTO ASSOCIAZIONE. ARTICOLO N. 1 COSTITUZIONE DELL ASSOCIAZIONE

STATUTO ASSOCIAZIONE. ARTICOLO N. 1 COSTITUZIONE DELL ASSOCIAZIONE STATUTO ASSOCIAZIONE. ARTICOLO N. 1 COSTITUZIONE DELL ASSOCIAZIONE A norma dell art. 18 della Costituzione Italiana e degli articoli 36-37-38 del Codice Civile, del D. L. 460/97 e della Legge 383/2000

Dettagli

Università della Terza Età di Novara. Statuto dell'associazione

Università della Terza Età di Novara. Statuto dell'associazione Università della Terza Età di Novara Statuto dell'associazione Art. 1 Denominazione 1. Con atto Rep. Gen. n. 88820/7871, in data 23 dicembre 1982, è stata costituita, ai sensi dell'art. 36 e segg. Cod.

Dettagli

COSTITUZIONE DI ASSOCIAZIONE TEMPORANEA DI IMPRESE MEDIANTE CONFERIMENTO DI MANDATO COLLETTIVO SPECIALE CON RAPPRESENTANZA

COSTITUZIONE DI ASSOCIAZIONE TEMPORANEA DI IMPRESE MEDIANTE CONFERIMENTO DI MANDATO COLLETTIVO SPECIALE CON RAPPRESENTANZA COSTITUZIONE DI ASSOCIAZIONE TEMPORANEA DI IMPRESE MEDIANTE CONFERIMENTO DI MANDATO COLLETTIVO SPECIALE CON RAPPRESENTANZA I sottoscritti: a) (Capofila). nato a il. nella sua qualità di.. e legale rappresentante

Dettagli

NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 66 24 aprile 2015 Immediatamente Eseguibile

NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 66 24 aprile 2015 Immediatamente Eseguibile Estratto del verbale della seduta della Giunta Comunale NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 66 24 aprile 2015 Immediatamente Eseguibile Oggetto : Adesione agli artt.: 3 comma 5, 4 comma 5 e 5 comma 2 dello schema

Dettagli

REGOLAMENTO ASSEMBLEARE DELLA BANCA POPOLARE FRIULADRIA S.P.A. CAPO I DISPOSIZIONI PRELIMINARI. Art. 1 Ambito di applicazione

REGOLAMENTO ASSEMBLEARE DELLA BANCA POPOLARE FRIULADRIA S.P.A. CAPO I DISPOSIZIONI PRELIMINARI. Art. 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO ASSEMBLEARE DELLA BANCA POPOLARE FRIULADRIA S.P.A. CAPO I DISPOSIZIONI PRELIMINARI Art. 1 Ambito di applicazione 1. Lo svolgimento dell assemblea ordinaria e straordinaria dei soci della Banca

Dettagli

CONSORZIO VCO ENERGIA

CONSORZIO VCO ENERGIA CONSORZIO VCO ENERGIA Patti e condizioni 1) DENOMINAZIONE È costituito un Consorzio con attività esterna denominato: VCO ENERGIA 2) SEDE Il Consorzio ha sede in Verbania, frazione Intra, via Ugo Sironi

Dettagli

Si precisa che nessuna delle modifiche rientra tra le ipotesi che attribuiscono ai soci il diritto di recesso.

Si precisa che nessuna delle modifiche rientra tra le ipotesi che attribuiscono ai soci il diritto di recesso. RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLE MODIFICHE DEGLI ARTICOLI 15, 17, 27 E 28 DELLO STATUTO SOCIALE, E SULL INTRODUZIONE DELL ART. 28 BIS. La presente Relazione ha lo scopo di illustrare in

Dettagli

Statuto di World Vision Italia Onlus (4 marzo 2008 e successive modifiche)

Statuto di World Vision Italia Onlus (4 marzo 2008 e successive modifiche) Statuto di World Vision Italia Onlus (4 marzo 2008 e successive modifiche) 1. Denominazione 1.1 L associazione è denominata: World Vision Italia ONLUS 1.2 Il nome e il logo di World Vision Italia ONLUS

Dettagli

Statuto dell Associazione Culturale-Sportiva Scolastica-Franco Formato

Statuto dell Associazione Culturale-Sportiva Scolastica-Franco Formato Statuto dell Associazione Culturale-Sportiva Scolastica-Franco Formato NATURA E SCOPI DELL ASSOCIAZIONE Art. 1 FINALITA Presso il Liceo Scientifico Statale Galileo Ferrars di Varese è costituita l Associazione

Dettagli

REGOLAMENTO CENTRO RICREATIVO DISABILI C.R.D.

REGOLAMENTO CENTRO RICREATIVO DISABILI C.R.D. COMUNE DI CARUGATE PROVINCIA DI MILANO REGOLAMENTO CENTRO RICREATIVO DISABILI C.R.D. DEL COMUNE DI CARUGATE APPROVATO CON DELIBERAZIONE DI C.C. N. 62 DEL 25/07/2007 ART. 1 Il Comune di Carugate ha attivato,

Dettagli

L aggiornamento degli accordi

L aggiornamento degli accordi L aggiornamento degli accordi Le Confederazioni Artigiane CONFARTIGIANATO Imprese Piemonte, CNA Piemonte, CASA Artigiani Piemonte e le Confederazioni Sindacali CGIL Piemonte, CISL Piemonte, UIL Piemonte

Dettagli