Comune di Ostuni. Ufficio Stampa RASSEGNA STAMPA. selezione di ritagli-stampa ad uso del destinatario - non riproducibili. martedì 5 marzo 2013

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Comune di Ostuni. Ufficio Stampa RASSEGNA STAMPA. selezione di ritagli-stampa ad uso del destinatario - non riproducibili. martedì 5 marzo 2013"

Transcript

1 Comune di Ostuni Ufficio Stampa RASSEGNA STAMPA selezione di ritagli-stampa ad uso del destinatario - non riproducibili martedì 5 marzo 2013 sommario Cronaca. Operazione Fast : Bancarotta e riciclaggio,19 arresti (Quotidiano - 12 pagine) Cronaca. Operazione Fast : Bancarotta e riciclaggio,19 arresti (La Gazzetta del Mezzogiorno - 6 pagine) Cronaca. Operazione Fast : Bancarotta e riciclaggio,19 arresti (Senzacolonne - 3 pagine) Cronaca: Operazione Fast : Bancarotta e riciclaggio,19 arresti (Corriere del Mezzogiorno) Cronaca. Operazione Fast : Bancarotta e riciclaggio,19 arresti (La Repubblica Ed. Bari) Rifiuti gettati in campagna, in azione Vigili e Carabinieri (Quotidiano) Gli operatori turistici programmano l estate che verrà (Quotidiano) 8 marzo: Manifestazione Pd dedicata alle donne (La Gazzetta del Mezzogiorno) Commosso addio al dottore deceduto nell incidente stradale (La Gazzetta del Mezzogiorno) L ultimo saluto al medico buono deceduto nell incidente stradale (Quotidiano) Sport Basket. L Assi Ostuni riparte verso i playoff (La Gazzetta del Mezzogiorno) Sport Calcio. Ostuni e Francavilla le grandi rivali del Casarano (Quotidiano) Sport Calcio. Ostuni vince con il Carovigno. Sette vittorie e due pareggi (La Gazzetta del Mezzogiorno) Sport Calcio. Derby agli ostunesi: più grintosi (Senzacolonne) Ambientalisti in rivolta: Gli ulivi monumentali sono in grave pericolo (La Gazzetta del Mezzogiorno) Ulivi, gli ambientalisti bocciano la deroga (Corriere del Mezzogiorno) Alberghi contro bed & breakfast, la legge divide il turismo in Puglia (Corriere del Mezzogiorno) a cura di: Natalino Santoro Francesco Pecere

2 QuOt % qr.r idiano TV MARTEDI' 5 MARZO 2013 Dai videopoker alle giocate in internet: così i clan riciclavano denaro sporco e moltiplicavano i guaiagni 0 e puntate della Scu: 1, arresti 1 MaJa e s&mrnesse p lìne: scattano le manette. Tra gli ìnhgati, personaggi eccellenti 1 Video-poker. scommesse odine, casinò e naiuralmente calcio. Erano queste le nuove frontiere dell'autonciclaggio Superate dal "pioniere telematico" della Scu Albino Pmdentino, di Ostuni. Sulla scorta deue accuse formulate a quattro mani dal procuratore capo della Dda di Lecce Cataido Mona e del pm NessiòCoccioli, 19 personaggi gravitanti nell'orbita del clan sono finiti in manetie. Epicentro del "tetremoto" giudiziacio Ostuni. Con la famiglia di i'rudentino, coinvolti anche professionisti. tra cui I'avvocato Italo Sgura. Ai domiciliari, con l'accusa di aver attestato falsamente la solidità deua socied vicina al clan, Gian Paolo Zeni, per 30 anni presidente deu'ordine dei commercialisti di Brindisi e nel 2002 candidato sindaco nel capoluogo. GIOIA e QUARANTA alle pagg. 2,3,4,5,6 e 7 Ilboss L'awwto Albino Prudentino: Italo Sgura relazioni ovunque il legale "stratega" e laute percentuali finito in ospedale versate al clan per un malore,v 43*;/ - -- Albino Prudedino italo Sgura Relazioni ovunque, Italo Sgura, avvocato. dall'albama a Mia- avrebbe ordito le m- m, e fedele alla Scu me diecite degli affari È il ntratto di Albi- di Prudentino Al no Prudentino, di mento deli'arresto s'b Ostum, fatto dal pen- sentito male b piantoiito Ercole Penna. nato in ospedale Alle pagg. 4 e 5 Alle pagg. 2 e 3 Motia: «Pionieri, nel nuovo settore>> Come spiegato dal procuraiore della Dda Cataldo Motta. I'obieniv,, era riciclare i soldi di provenienza illecita nel 1 senore in espansione delle s:omrnesse on-line e dei giochi elettronici. A pag.2 1 Sigilli a ville, terreni e auto: 19 milioni Non solo manette: i finanzieri hamo messo il lucchetto anche sul tesoreno di Pmdentino and Co. Ville, auto e terreai per un valore complessivo di 19 milioni di eum. Un momenb della mnferenza stampa sugli arresti della Finanza e della Direzione distreltuale anllmafia A pag 4 Atti falsi: ai domiciliari l'ex candidato sindaco di Brindisi e a lungo responsabile deli'ordine Zeni, travolto il commercialista-presidente,cj,mo~.~~,,...<,.>-,-.,.:.,+-, - - -<.-:T,..,.- :>--.,.--;.g. '?NN e12 era candidato sindaco a Brindisi col., i centrodestra (sconfitto da Antonino). mentre per 1 30 anni (e fmo a ochi mesi fa) b stato presidente provinciale delf0rdine dei commercialisti. Ma d soldi per rilevare i 1 ora Gian Paolo Zeni gioca la sua partita pio imrrante: difendersi dall'accusa di aver prodotto la squadra.. di calcio)) : Paise A pag. 6., societanestazioni ritenuta vicina per evitare al clan. il È fallimento ai domiciliari. di una A pag. 3 Gian Paolo Zeni

3 4 - MARTEDI' 5 MARZO 2013 La Scu perde la sco essa: 19 mesti. I Insospettabili professionisti per scongiurare il fallimento della principale società del boss di Sonia GIOIA Non pia bische clandestine care ad una mafia agd, ma vi. deo-poker. scommesse online, casinb e naturalmente calcio. Erano queste le nuove frontiere del (auto)riciclaggio iraguardate dai "pioniere" della Scu Albino Pmdentino. La Finanza di Brindisi ha perfezionato l'opera gia iniziata nel 2010 dai carabinieri. che all'epoca misero a segno l'operazione Calipso. stanando gli affari sporchi dei clan fra Ifaiia e Albania, quando I'osfunese fd h manette per la prima volta. Ieri, aiira mainaia per Pmdentino and Co. quella dello Stato che mette le mani sui tesoretto da 19 milioni di euro. proven-, to degli affari sporchi dei clan, secondo l'accusa della Dda di Lccce. dal mnuabbando delle bionde al narmfraffico sulle sponde Italia-Albania. Sulla scorfa delle accuse formulate a quatuo. mani dal procuratore capo della Dda di Lecce Cataldo Morta e del pm Alessio Coccioli. 19 personaggi gravi- ' tahti nell'orbita del clan sono finiti in manette, misura cautelare a firma del giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Lecce Ines Casciaro, di cui nove in carcere e dicci ai domiciliari. In cella l'intera famiglia Pmdenlino: la mogjie del boss. Grazia Apollonia Raspante, 58 anni. Ostuni; la nuora Marina Galizia. 32 anni. Uno degli arrestati si copr6 il volto : parte l'ulteriore costola dell'in-. dagine, divisa in due grossi uonconi: da una parte le attivit2 di riciclaggio in senso stretto, dali'altra i presunti magbeggi per salvare dal fallimento la principale azienda di famiglia, a Fast service line SII. I1 pm ' non esita a fmare i decreti di intercenazione telefonica e arbientale. con corredo di appostamenti e gdipamenti, nel corso dei qu gli investigatori armati di telecamere filmato tutto quel che vedono. Personaggi-chiave dell'in-. chiesta. secondo il gip Casciam. la coppia hdentino-sgura: "Le uniche due persone che dimostrano di avere un rapporto di collaborazione stabile, sembrano essere I'awocato Ita- ' lo Sgura, che è ideatore ed organizzatorq delle attività illeciper i figli Angelo e Maurizio. claggio, impiego di denaro di te idonee a risolvere i roble che però sono risultati treperi, provenienza illecita ' con I'ag- mi economici di Pmdentin[ bili. Oidinanui di custodia cau- gravante di aver agito anche ai suo vecchio cliente ed amico. telare,anche per i'avvocato di fine di agevolare i'amvita dell' e Pmdentino stesso, che inve- Pndentino senior. il 7Oenne associazione maìiosa deua'sa- sic il suo denam dirige le at- Jtalo Angelo Sgura. di Ostuni, cra corona unita. bancafotta., ' tivita di familiari e collaboratofinito perb in ospedale (dove & fraudolenta ed emissione di fatpiantonato) per un,aiore, e W p,er inesistenti, comando del colonnello Vin- se C del gioco d'azzardo. Gii ~u~~f~~~c : due presunti prestanome. Giu- Sono sequestro preventivo M"gia C del si stabile collaborazione, al di seppe Palma. 37 anni,, di Ostu- sono finiti beni del valore mm- Gabriele Sebasfe Prendono av- siano andati a finire i proventi fuori di singoli episodi, sia pu- F~~~~~~ ~ ~ ~ 42 ~ f plessivo i, di 3,6 milioni di curo, vi0 nel novembre 2010, a un milionari delle attivita messe, numerosi e ni. di Bari. in dieci,,al$ presta- fra cui una villa di lusso, teme- mese esatto dalla oper+zione in piedi dai trafficai sulle A completare il teorema acnome. sono finiti a domcilia-,,i &=bili ed autove-; se- Calipso, che scoperchia un gi- sponde dell' Adriatico. E per ri- cusatorio, una fortunosa inco- i ri. Fra. questi spiccano i nomj queshi rea- m d'affari di rango intemazio- spondere al quesito, esatlamen- gnita che consente la quadrahi- ' di insospettabili colletti bian- fiscali), pari a 190 mila naie nel mondo delle scommes- te a dicembre di due anni fa, ra del cerchio investigativo: il chi. accusati di avere fatto car- oltre ai sequesbo anticipa- numero uno del clq dei Mesate false per scongiurare il falli- to, di circa 15 milioni di curo, gnesi si converte aile cause delmento della Fast sérvice line, riguardante e la giustizia, quell'ercole Penna la socielà-madre di tutte le im- aziendale di due imprese apeche aveva inforcato lo scettro prese Pnidenho. a partire dai ranti neiia raccolta autorizzata del comando al posto dei boss l'ex presidente dell'ordine dei di scommesse e giochi. detenuti Massimo Pasimeni e SO commercialisti di Brindisi e distribuzione di videopoker Antonio. Vitale, smette i panni di reggente per vestire quelli Paolo ani. ma anche il presso esercizi pubbhci (fra A hnt0 ammonta il Y~~OE a no~rnbre commercialista Angelo Calò e di?ti!. E codemq nel detcui la Scommettendo srl di Ce- I'ingegne~C?taldo Rodi!. en- glie Messapica e la Royal 88 dei beni sotto Seq~e~tr0 a Uii mese dali'operazione h,";i "i:, 'E:,"$ hambi ostunesi. l capi di impu- di ai^^ preventivo e anticipato sugli affari nel gioco d'mrdo bancane e patrimoniali fanno ' fazione vanno dal irasferimen- L, indagini dei finanzie" al - il resto.

4 Antonio Vitale Massimo Pasimeni Ercole Penna Detto "il Marocchino" In contrasto netto Il collaboratore ex boss della frangia con il clan brindisino di giustizia ha rivelato mesagnese della Scu Buccarella-Campana inquientanti retroscena Italo Sgura Francesco Rcdio Angelo Calo Antonio Cal anoro Rivelala la passione di P~dentino per slot machine e poker on Iine Versatile, capace di pu- soldato fedele della Scu. E soprattutto, sempre disponi-.biie a foraggiare il clan, anche versando il 5-6 per cen- - A Donato Nigro Grazia Raspante Manna Galizia Francescx Fornelli online, nelle casse della cosca. E' il ritratto di Albino Pnirlentino miimato dalle narole del penhio Ercole inna, trascritte a verbale subi- to dono la conversione alle Penna: «Versava il 6per cento nella cassa comune)) Benedeno Pnidentino Benedetto PNdwitin0 Giuseppe Palma Antonio Sannelli &us<della giustizia nel ncr vembre del L'alto di pentimento di un passato lungo quamo. lustri ai vertici della Scu, risale esattamente al periodo in cui i carabinieri di Brindisi, in collaborazione con i colleghi del Ros, scoprono un giro d'affari fra le sponde Italia-Aibania marchiato Scu. L'accusa b che i clan abbiano traguardato nuove frontiere, investendo e mondando il denato sporco nelle attivith pih redditizie del momento: casi- nb, scommesse online. video-poker e affini. U carico delle accuse b di quelli che pesano doppio, indizi che pesano come fossero prove. Fra gli indagati (oggi a processo) finiscono boss del calibro di Penna, Daniele Vicientino, 36 anni, Mesagne e Albino Pnidentino, 59 anni, di Ostuni. U primo dei tre, capitola, e racconta tutto quello che sa dal punto di vista privilegiato di chi sta in cima d a piramide del terrore. - Penna ha riferito di avere fatto pane deua Sacra Corona per venti anni, in seno al clan dei Mesagnesi al fianco di Massimo Pasimeni e Antonio Virale, dividendo 'gli affari sul territorio con i Brindisini del clan Buccarella-Campana. Alla prima falange, secondo Penna ma anche secondo gli investigatori, era affiliato anche Aibino Pmdentino, alle dirette dipendenze di Vitale. L'ostunese in passato si era Occu- pato del contrabbando di tle, ritirando per conto dell' associazione le famose Iomila lire per ogni cassa 'che veniva scaricata dalle varie squadre di conirabbandieri. Non b l'unica attività che ij boss e il soldato semplice, di vent'anni pib giovane del primo, hanno condiviso. Penna e Pmdentino sono stati detenuti nel carcere di Lecce e nelle lunghe giomate in cella avrebbero pro- SIGILLI Qui amnlo e in basso due delle ville sequestrate al clan che fa caw all'ochinee grammato e organizzato le attività a farsi una volta riacquistata la liber*: traffico di stupefacenti, tanto per conferma del valore rieducativo delle carceri. Ancora P e ~ a racconta che grazie ai suoi contatti con la Calabria, Prudentino curava i rifornimenti di bashish, di marijuana e di cocaina per conto dell'associazione. Non aveva problemi, I'ostunese, riusciva a reperire i canali di rifomimen- to della droga in Calabria pesche era ritenuto soggetto altamente affidabile e solvi-' bile..non era l'unica dote. Secondo il pentito "Pnidentino era versatile anche nel compimento di truffe ai danni di imprenditori specialmente in difficolth economiche". Una delle passioni del 59enne restavano perb le slot machine. i videopoker e i giochi elettmnici in generale. Da imprenditore di rango, convertito alle attività della mala, Pmdentino si era buttato nel settore, fonnaimente lecito, anche nell'interesse della Scu dalla quale sarebbe stato anche agevolato e protetto, trattandosi di un'attività particolarmente redditizia anche per I'organiaazione a cui era devoluto il 5-6 per cento degli incassi. I fratelli di sangue insomma, quando avevano bisogno di denaro, sapevano di poter contare sulla disponibilità di Albino Prudenti- -1 Angela Trapani no. E i'oshinese sapeva, proprio percht appartenente alla Scua, che poteva tranquillamente operare nel settore dei giochi elettronici e delle scommesse online wn contratti agevolati: alcuni sodali erano intervenuti sui titolari, di vari esercizi pubblici per piazzare" le macchinette del Prudentino, a Brindisi, come a Mesagne. Insomma, un palio di mutuo soccorso, come si conviene ai legami di san bio. ue

5 - - MARTEDI' 5 MARZO 2013 Coinvolti nel1 'inchiesta un.altro commercialista un awocato e un ingegnere, tutti di Ostuni gi$cpn QCAR.\NTA Perizie tecniche e bilanci taroccati, pur di favorire l'angissione al concordato preventivo della "Far service srl", impresa pioniera nel seaore delle scommesse on line caduta in disgrazia e affogata nei debiti. Così nei guai, insieme al presiuito clan parentale facente capo all'ex boss del contrabbando Albino Pmdentino, sono finiti anche insospettabili profissianisti locali, che insieme all'ex presidente dell'ordine dei commercialisti di Brindisi, Gian Paolo Zeni, avrebbero avallato, nell'interesse del presunto gmppo criminale. una operazione "salvataggio" a dir poco spericolata fmalizzata ad evitare le procedure fallimentari. Tutti, a vario titolo, sono chiamati a rispondere di concorso in bancarotta fraudolenta documentale. A partire dall'awocato Italo Sgura. a lungo legale di fiducia di Albino Pmdentino. L'avvocato si difende, ritenendo infondate e marginali le accuse mosse nei suoi confronti. Per gli inquirenti, dalle numerose conversazioni sarebhe invece emerso che i consigli offerti al suo assistito dal settantanovenne penalista osnuiese (raggiunto da misura cautelare e da ieri mattina piantonato in ospedale, a seguito delle precarie condizioni di salute) non sarebbero state soltanto di natura lega- le. tant'?. sottolineano gli strrsi - ~ investiraton., che lo stesso sembra aver preso par- Ii fidato penalistsi te, in via diretta, all'arnmini- Le scritture contabili straziane della società Fast Service, facendo da interne- tutte falsificate diario con colui che appare O Italo Sgura avrebbe progettaessere il vero titolare del- to una falsificazione delle scritl'agenzia di scommesse: vale ture contabili, con I'aiuto di ala dire Albino PmdentinO. cuni ausiliari, al fine di froda- Sgura, affermano gli inqui- re i creditori. renti, avrebbe progettato una falsificazione delle scritture n pditie~ contabili. con l'aiuto di alcu- Le tante omissioni ni ausiliari, proprio al fine di frodare i creditori. nella perizia tecnica O L'ingegnere sessautenne società. lesfa ~ ~ ~ o ~ Carlo ~ Rodi09 ~ segrelario, " cittadi- ~ s ~ : ti, con riferimento alla vicen- no di "Liberal". avrebbe auto da che vede coinvolto se l'incarico di redigere una pericondo professionista ostune- zia tecnica sul valore dei beni. se. il sessantenne Carlo Rodi;, ffito ai domiciliari: ingegnere, noto anche per il nmd~te suo impepo pplitico, quale Operazioni inesistenti segretano citiaduio del movi- mento "Liberal". formazione civica che sostiene la giunta di centrosinistra al governo deua Città bianca L'accusa: incaricato proprio da Sgura di redigere una consulenza tecnica sul valore dei beni costituenti I'attivo societario (allegata alla "Relazione sulla situazione patrirnoniale, economica e finanziaria depositata dalla società aua Sezione Fallimentare del Tribunale di Brindisi), I'ingegnere, su specifica pressione deuo stesso Sgnra, avrebbe omesso l'indicazione di importantissimi elementi estimativi che, se conosciuti dagli organi della procedura, avreb- e fattura fasulla O Il commercialista Angelo Calb era il responsabile della tenuta conmbile della societh: è accusato di aver emesso una fattura da 588mila euro per operazioni inesistenti. L'imprenàitore Falsa pure la stipula di un contratto O Tra gli insospettabili C'& anche l'imprenditore Bonaventura Cucci che avrebbe simulato un contratto di compravendita di un terreno e di un fabbricato in conuada Villanova. ber0 comportato la non ammissione al concordato con conseguente fallimento deila La frode sarebbe motata in particolare attorno alla vendita fittizia di un terreno, destinata ad essere rimossa in caso di concordato preventivo. Di questa valutazione, sostiene l'accusa, erano stati messi a conoscenza sia Maurizio Pmdentino (figlio di Albino) sia la rappresentante legale deua società, Marina Galizia (nuora di Albino). Per gli investigatori erano tutti consapevoli che, qualora fosse stato dichiarato il fallimento, questo tipo di vendita avrebbe salvato il terreno. Proprio sulla base di iali considerazioni e sulla scorta di valuw.ioi di opportunità, un terreno lungo il litorap aeiia Cinà bianca non smube stato inserito tra i cespiti costituenti I'attivo societario redatto dall'ingegnere Rodio, che avrebbe omesso così di menzionare la compravendita. A tal proposito gli inquitenti. hanno intercettato le conversazioni tra I'avvocato Sgura e I'ingegnere Rodio nel cono deue quali quest'ultimo avrebbe ricevuto direttive e rassicurazioni dopo aver manifestato le sue perplessità e la preoccupazione per una sua eventuale responsabilità. "Sei soltanto un consulente d't parte, non un consulente tecnico del Tribunale": così l'avvocato avrebbe uanquillizzato l'ingegnere, al fme di indurlo, affermano gli inquirenti, a redigere una relazione falsa. NeUa conversazione, ritenuta eloquente, verrebbero esplicitate tutte le falsità richieste all'ingegnere così come sarebbeto spiegate le finaiità. Non solo. il dialogo NOterebbe anche su un capannoijc ~ilc ~iciih C&Z~CIX moniale posta a corredo dell' istanza di concordato sarebbe stato falsamente indicato come di proprieth della Fast sebbene I'ano pubblico di trasferimento non fosse mai sta- mo scherzando veramen!e Giova'. ma tu veramente ti vai a prendere la squadra di calcio dell'osnni che ti costa 3Wmiia euro di finanziamen ti... ma fammi capire... io la porto per questo motivo con questo qua... i0 la porto... b non si fanno queste cose... nel momento delicato". E di fatu i conti pare non quadrassero, alla luce delle CCmunicazioni prodone all'epoca dai legali dei vari allenatori e calciatori della squadra di cal- cio. mister Il riferimento Vincenzo & anche Carbonella, all'ex che avrebbe all'epoca intimato ad Albiio Pmdentino di adem- piere al pagamento del debito nei suoi confronti (pari a 15.W euro). derivante dal rilascio di 3 cambiali rimaste inso- Iute. sottolineano Alwettanto gli inquirenti. significativo. appa- 1 re prodotto il contenuto il 5 agosto di un documento 2011 dal 1 sindaco di Ostuni Domenico I Tanzarella: «Tra mille difficoltà la societa (Ostuni Sport, ndr) cominciò la stagione senza. per& avere un concreto sostegno da parte quindi, della l'opportuniti Cirth. Si di profilb. una sponsorizzazione importante da parte della Fast Service Line, società delle scommesse che operava on nell'ambito line. Una collaborazione che pian piano divenne più importante tanto che la società decise di acquisi- 1 re la proprieth dell'ostuni Sport affidando la presidenza all'ostunese Domenico Saponaro. La stagione h molto positiva tanto che la squadra cenub bnllanlemente la salvezza con diverse giornate di anticipo. I guai. perb dovevano ancora venire. La ~a'st Service Line decise di abbandonare il campo lasciando la difficilmente società in quantificabili un mare di debiti e. col munque, non inferiori a 200 mia la euro*. N.Qua{

6 MARTEDI' 5 MARZO 2013 Dieci ai domiciliari, 1 7 in cella, 2 irreperibili 1 I Doppia destinazione, per gli indagati finiti nel mirino della Finanza, carcere oppure domiciliari. Prima opzione per. i figli di Pmdentino senior, che ieri mattina sono risultati entrambi irreperibili, ossia Angelo Pmdentino, 'di 39 anni, di Ostuni e Maurizio Prudentino, di 35 anni, di Ostuni (secondo l'accusa amministratore di fatto della Fast service line srl). In cella: Albino Pmdentino, 62 anni, di Ostuni (già detenuto); Apollonia Grazia Raspante, di 58 anni, residente a Ostuni (moglie di Pmdentino); Marina Galizia, -33 anni, di Ostuni (amministratore unico della Fast service line srl, nuora di Prudentino senior); Antonio Sannelli, di 44 anni, nato a Spinazzola e residente a Martina (direttore generale di fatto della Fast service); Italo Sgura, 70 anni, di Ostuni (avvocato, amministratore di fatto della Fast service che però è piantonato in ospedale per un malore) e i due presunti prestanome Francesco Fornelli, 43 anni, di Bari e Giuseppe Palma, di 38 anni, di Ostuni. Ai domiciliari sono finiti invece: il consigliere dell'ordine dei commercialisti di Brindisi Gian Paolo Zeni, nato a Desenza- no del Garda e residente a Brindisi; il commercialista Angelo l Calò, di 59 anni, di Ostuni; l'in-, gegnere Carlo Francesco Rodio, 61 anni, di Ostuni; Angelo Antonio Caliandro, di 39 anni, di Martina e Donato Nigro, di 42 anni, nato in Svizzera e residente a San Michele (amministratori della Scommettendo srl di Ceglie); Cataldo Elia, di 29 anni, di Martina Franca (titolare della Royal i 88); Benedetto Prudentino, di 40 i anni, nato e residente ad Ostuni e l'omonimo Benedetto Prudentino, di 40 anni, nato a Catania e residente a Ostuni; oltre che Bonaventura Cucci, di 46 anni, di Ostuni e Giovanna Trisciuzzi, di 46 anni, di Fasano, e residente a Pezze di Greco (titolare della Cooperativa agricola pugliese); Indagati a piede libero: Leonard Bishaj, 43 anni, di Valona (Albania); Ervis Gjecai detto "Visi", 38 anni, di Tirana (Alba- ' nia); Gani Baku, socio della Betting system Albania; Dornenico Saponaro, 45 anni, di Ostuni (ex presidente dell'ostuni calcio); Artur Shehu, 46 anni, di Valona (Albania); Angela Trapani (generalità ancora sconosciute); Nico-, la Venerito, 40 anni, di Francavilla Fontana e Kaci Ventigjar, 53' anni, di Valona (Albania).,

7

8 ' OPERAZIONE FAST - - ~- «Un salto di qualità: Prudentino pioniere» Motta: «Autorìcìclaggio, serve una riformu)) Dai proventi della Marlboro city al business dei giochi d'azzardo. Muta tutto. Ianne la sostanza: dai miliardi di lire fmtto del conwbbando di sigantte. ai. milioni di euro guadagnati puntando su slot-machine e scommesse on line. Cambio epocale quello della moneta., E conversione di fatto. dopo la crisi degli "scafi blu": nuovi affari. nuovi orizzonti, su scala nazionale e internazionale. A mcciare il salto di qualità da pane deue organizzazioni malavitose & il procuratore della Direzione distrettuale antimafia di Lecce. Cataldo Mona. E tra i boss che più di allri avrebbero investito. con lungimiranza criminale. sul mercato redditizio del "paese dei balocchi" sembra spiccare in zona soprattutto l'ex contrabbandiere ostunese Albino Pmdentino. Gli investigatori non hanno dubbi: utilizzando I'ombrello protettivo della Sam corona unita ed anicchitosi con i pro venti nvenicnti dall'attività del contrabbando svolta su grande scala e dal uaffico della droga. Prudentino avrebbe proweduio ad investire una montagna di soldi nel settore in espansione - con cib dimosiandn di essere un, vero e propno pioniere - deue scommesse on-line e dei giochi elettronici da intratlenimento. ritenendo ormai superata una delle attività tanto. care alla crimidità organizzata e cioè la gestione delle bische clandestine. Gli investimenti tar ati Albino hdentino si sarebkva concretizzati nella costituzione in Italia ed in Albania (e probabilmente a Malta ed in Grecia, sostengono gli inquirenti) di diverse società deputate allo svolgimento di attività di immediato cash flow, all'inrerno delle quali. prr owie ragioni di opponuniil. il boss non poteva figurare direilamente per i nschi coiiiicssi alla possnbnlità di essere sottoposto a misure di prevenzione ~ r-~...~.- ncnonali e. oammonisln. r ~--.~..-T- Owia. mnio ntengono i magismti. Eintes&ione a persone di estrema di fiducia che non potevano che essere i familiari piiì stretti e cioè figli, mo- l flie e nuora. E,chiaro che nella attispecie, le intwlavoni finizie erano fmaliuate al cosiddetto autoriciclaggio del denaro sporco, ponendosi tutte quelle attività e, in prirnis. quella della "Fast Senice Line srl", come vere e proprie attività di money laundering. In definitiva. intestazione finizia e reimpiego del denxoerano i due reati che neccssariamente occorreva commettere per conseguire il risulrato della pulitura. Ed & proprio sulla vacalio normativa inerente I'autoriciclaggio che il pmcuratore Motfa lancia il suo affondo: nn paradosso? Codice penale alla mano non & possibile contestare a Pmdentino. ritenuto il regista dell'organizzazione. il reato di "ciclaggio (per il quale saranno quindi chiamati a rispondere sol- 1 tanto penone terze. personaggi comunque minori), essendo gi8 lo stesso chiamato a rispondere di associazione a delinquere di stampo mafioso.. E' ancora più esplicito Motta: «Siamo l'unico paese in Europa a non prevedere come reato il reinvestimento di capitale iliecitamente percepito da parte deu'autore del primo illecito. Uno smmenlo.essenziale per la lotta alle mafie che nel nosito ordinamento non esiste*. Da qui la necessità di una riforma in materia di auto riciclaggio: <La non punibilità dell'autoriciclaggio frena le indagini. perché non consente di indagare su quanti. avendo commesso un nato. utilizzano i proventi del denaro Sopra, il colonnello Mangia sporco per investirlo in attivilg e il procuratore Moiia. sono con lecite e turbare yecono. Ghiuardi e il maggiore Sebasle,,, N.Qua. L'investimento Cex contrabbandiere si serve di colletti bianchi e salva la Fast service line Il sistema In Italia e in Albania (e forse a Malta e in Grecia) le attività di cash flow. La copertura Cintestazione ai familiari permetteva di ripulire così il denaro sporco MARTEDI~ 5 MARZO 2013 '

9 I ' Il nuovo business dei giochi on line u È la tena industria italiana: introiti per 80 miliardi 1 Slot machine, videopoker, gratta e vinci, sale bingo: 5 il grande affafe del nuovo millennio. Un business miliardario fondato sul vizio e spesso sulla disperazione di chi del gioco, per debolezza o necessità, diviene anche malato: «La ragione di Stato ha vinto sul buonsenso*, è il duro monito del procuratore aggiunto di Brindisi, Nicolangelo Ghizzardi. I1 gioco d'azzardo ha un fatturato tale da fame la terza impresa italiana, con il 4 per cento di Pil prodono. Un'impresa che può contare su oltre 6mila punti e agenzie autorizzate da nord a sud, con oltre 400mila slot machine, una ogni 150 abitanti. I1 fatturato legale del comparto del gioco d'azzardo si aggira attorno ad 80 miliardi di euro, ono dei quali rientrano puntualmente nelle casse dello Stato. Non è un caso, dunque, che lo Stato offra pib di una chance per tentare la fortuna. Ma il rovescio della medaglia è tristissimo: cresce il numero degli italiani che si rovina tra un click e l'altro, tra una scommessa e una puntatina, con costi sociali e sanitari. Ottocentomila sono le persone dipendenti dal gioco e quasi due milioni quelli a rischio. Cifre da allarme rosso, come sottolinea il procuratore aggiunto: «La nuova forma di dipendenza - spiega - B la ludopatia, devastante sciagura collettiva». Meglio conosciuta come gioco d'azzardo patologico, è una patologia vera e propria nconosciuta dall'organizzazione mondiale della Sanità ma. purtroppo, trascurata dal nostro Paese. Da pib parti, anche di re cente, si sono levati gli inviti al presidente del Consiglio e allo stesso ministro con delega alle lotte alle dipendenze a prendere le opportune iniziative atte a contrastare tale dila-' gante fenomeno, vietando la pubblicità ingannevole e diseducativa che, propno perché spot dello Stato, dovrebbe affidare le speranze allo studio e al lavoro e, invece, magnifica le conseguenze del gioco nascondendone i rischi reali, devastanti, che in esso si annidano. «E' necessario - ha sottolineato Ghizzardi - porre sotto controllo la pubblicità dei giochi, sopramino a tutela dei minori e delle persone pib fragi- Il>>. Cresce, infatti. il numero di,coloro che con il tempo svi- -1uppano comportamenti wmpulsivi nel giocb.molto simili a quelli che si manifestano con la dipendenza, da sostanze. I1 problema diventa cronicode patologico quando si manifesta un persistente bisogno di giocare e aumentano in modo progressivo il tempo e il denaro impegnati nel gioco fi- no a condizionare in modo si- 1 gnificativo gli altri ambiti del- I la propria vita quotidiana, a partire dalla famiglia sino al lavoro. Un malessere che.spinge ad investire al di sopra delle proprie possibilità economiche. Spesso. il giocatore non ha la consapevolezza di avere un problema, ma il problema c'è: e può arrecare danni disal strosi. Da qui la necessità di porre un freno... I Per limitare la pubbliciti, del resto, sarebbe sufficiente introdurre delle regole unilate- l rali da parte delio Stato o inserire delle clausole nelle concessioni. E' lo Stato, in estrema sintesi, che deve dare il buon esempio e magari limitare il dilagare del gioco d'azzardo che, specialmente in periodi di crisi economica ed occu- i pazionalexome questo amale, " può diveniare mietere. facil- ~ mente vittime. Senza contare, poi. i. riflessi negativi legati al giro di,#fari illegale messo in piedi dalle mafie, stimato in 15miliardi di euro. l Le orginizzazioni ' criminali 1 propno sulla forza dei giochi si 1 accreditano a essere il quattordicesimo concessionario occulto i ' dei Monopoli di Stato. Non è. ; certo un caso che sul podio delle regioni piiì dedite al gioco d'azzardo ci siano quelie ai ver- ; tici della classifica italiana per infiltrazioni e radicamento della criminalità. N.Qua. l

10 2 O W m Un'mtera famrzlia " t nell' affaire del gioco Agli am!$ti la moglie, la nu ora e un nipote: irreperib lili due figli del1 'ex contrabbandiere IL COLPO Cattivilà di investigazione ddla Guardia di finanza e della Dda ha poriato all'arresio della lamiglia di Albino Prudentino. I due figli, Maurizio e Angelo, sono irreperibili In basso: I'agenzia di scommesse a Ceglie Messapica (Foroservizio di Mar Frigione) O L'impero delle scommesse: tutti gli uomini (e le donne) dell'ex contrabbandiere ostunise Albino Pmdentino, ai quali per l'accusa avrehhe fittiziamente intesto società in Italia e all'estero. Sotto sequestro preventivo. del resto, finirono gi2 in passato alcune delle proprieth e delle attivith economiche avviate in Albania e intestate ai familiari dell'ex contrabbandiere: una gelateria (.Piazza Italia*), intestata alla moglie e un piccolo reson a drca 15 chilometri a sud-est di Tirana, destinato a diventare casinò. di.cui il figlio di Albino Pmdentino (Angelo, atmalmenb irreperibile) possedeva il 50 per cento delle quote societarie. Inchieste destinate a intrecciarsi, dunque. Tre all'epoca le società nel mirino. E tutte e tre operanti nel campo delle scommesse e dei giochi d'azzardo. In una di queste. «Betting system Albania*, la sorel-.la del ministro dell'lntegrazione Majlinda Bregu sarebbe risultata membro del Consiglio d'amministrazione. mentre suo marito socio con il 20 per cento delle azioni. ii restante era di Pmdentino junior (e dallo stesso poi vendute all'ostunese Giuseppe Palma e al barese Francesco Fornelli, anche loro mtti in arresto all'alba di ieri). Per i militari del Nucleo po- - lizia tributaria della Guardia di finanza di Brindisi esisterebbero gravi indizi di wlpevolezza nei confronti di Angelo Pmdentino, Fornelli e Palma, picbé gli stessi, nell'anno precedente all'esborso delle somme di denaro necessarie per acquistare le azioni della società albanese,,non avevano percepito redditi significativi iali da giustificare l'investimento della somma di eum nell' operazione. A questo si aggiunga che Palma viene indicato come uno dei pib fidati collaboratori di Albino Pmdentino, tanto che i due viaggiavano spesso insieme e Pmdentino si faceva carico del pagamento dei soggiorni in alberghi di molte localith estere. Sia lui che gli altri pib sh.etti familiari, sottolineano gli investigatori, non potevano che conoscere quale fosse l'anivith lavorativa di Prudentino e sapevano, dunque. che gli investimenti in.attivith apparentemente lecite -servivano per reimpiegare il denaro di provenienza illecita.. Il penti10 Ercole Penna. nel corso di un interrogatorio. avrebbe riconosciuto in fotografia Giuseppe Palma, indicandolo come stretto collaboratore di Albino Prudentino. addetto nel ritim dei soldi delle macchinette (slot machine. vi- deopoker e giochi elettronici in gencrale). Quanto a Fornelli, figlio di un noto esponente della criminalith di stampo mafioso barese. come rimarcano gli invesugatori. risulterebbe già gravato da segnalazioni di polizia, sebbene sia formalmente incensurato. E' soprattutto dalla gestione dei videopoker. secondo gli inquirenti, che sarebbero entrati negli ultimi anni introiti freschi nelle tasche di Pmdentim. Dalle pendenze manuale all'epoca della Marlboro city agli "affari" recenti, che lo hanno portato a finire nuovamente in manette nel senembre 2010, raggiunto in Albania da un ordine di cattura esemiio. nell'ambito dell'operaz&ne denominata "Calipso". Pmden- I contatti con l'albania e il ruolo.dei "fidati" tino venne accusato su quel fronte di associazione per delinquere finalizzata al traffico e allo spaccio di stupefacenti ed estorsione. con l'aggravante dell'associazione mafiosa. Di ìutt'altra fattura. le nuove contestazioni, che coinvolgono familiari, parenti e amici fidati del boss. E non b un caso, dunque, che l'associazione a delinquere sia stata riconosciuta. quale capo d'imputazione. a carico dell'intero, presunto clan: Albino Prudentino, la nuora Marina Galizia. i figli Maurizio e Angelo. la moglie Grazia Raspante Apollonia, il nipote Benedetto Pmdentino. Ad essi si aggiungono alcuni amici fidati: Leonard Bishaj e Anhur Shehu. Riconosciuto il reato associativo, limitatamente ai delitti in materia fallimentm. anche all'avvocato Sgura. N.Qua. ((Sveglia alle 5: mi dedico solo a loro» L'acquisizione della pmprieth deua locale sauadra di calcio cittadina da DarIe di ~mdentino sarrhhe avvenuta. afiermano gli inquirenti, non solo per orgoglio campanili~tico e accresccre il ~ $ nell'amh~to 0 della vita cittadina ma.. si~ratmno... oer. diversificare i suoi investimenti e sottrarli ai rigori della legge. Ma l'operazione t contestata dall'awiiato A tale vicenda si riferisce anche un~conversazione intercettata all'interno dell'autovemra di Italo Sgura: tra i protagonisti anche Giovanna Trisciuzzi: Sgura: "Il nipote si ricorda sempre di... incomprensibile... e dice avvoci ma qua... Gli dissi scusa vedi che una cosa di quelli ti cosia duecentocinquanla trecentomila ewo... risposta "Cene volte per questioni di prestigio e di orgoglio" a si ci dis..." ; Trisciuzzi: "Ma vaffa..." : Sguraj "L 'orgoglio ed il prestigio"; Trìsciozzi: "Non lo fai tu"; Sgura: "Lo sai dove te lo metti di fmnte a due trecenlomi- la ewo? Ed allora mcentocinquanta ne mancano da qua, duecento, duecentocinquanta magari ed ecco che I'azienda... aniva e... ora vanno trovando i salti mortali dall'awocato Sgura... che io mi sto dedicando a loro dalla mattina alla sera, non PIO respirando sto sempre a pensare... la manina mi sveglio alle cinque. cinque e mezza è la sera me ne vado a letto stanco tardi ed allora cerco di... spero di poterli salvare e spero di poterli salvare perb...".

11 I beni sottratti dalla magistratura all'organizzazione del boss ostunese Vile, auto e temi: un tesoro di 19 milioni di euro Manette e restrizioni della libertà, conm la mafia non servono. Per togliere il respiro - la potenza e pure I'appeal sociale - alla mafia bisogna mettergli le mani in tasca. E' l'intuizione di don Luigi Ciotti tradotta in leggi deuo Stato. E' quello che hanno fatto i finanzieri di Brindisi. e la Dizione distrettuale antimafia:di Lecce' ehiudendo. i.. lucchetti sul-tesoretto di Pmdentino and Co, del valore complessivo di 19 milioni di euro. Sotto sequestro preventivo sono finiti beni del valore complessivo di 3.6 milioni di euro, fra cui una vala di lu'sso; -terreni edificabili ed autovetture; sequestri per equivalente (per réati.fiscali), pari a 190 mila euro, ai danni deila Scommettendo srl di Ceglie Messapica e la Royal 88, a Martina Franca. Fra i beni shrttamente nconducibili alla famiglia di Albiio Prudentino, finiti sotto sigillo, anche una sontuosa villa in localita Diana-Marina, composta da ono vani, e un locale di circa 164 metri quadrati. per un valore complessivo stimato. di circa 800mila euro. Si trana di un terreno edificabile, fra le località balneari di Diana Marina e Monticelii esteso su olk.l2 ettari,. impiegato attualmente ad L' Un'area a ridosso ', del mare a Monticelli uso agricolo, ma con destinazione urbanistica turistico-residenziale, destinato a decuplicare il suo valore insomma, attualmente stimato intorno ai euro. Villa e terreno erano, secondo le indagini deue Fiamme gialle, di proprietà della Fast service line, che essendo stata ammessa al concordato preventivo aveva potuto vendere l'una e -' l'altro alla Imago srl, proprietaria per due sesti dello stesso cespite immobiliare che sulla carta risultava intestato interamente alla prima società. Attraverso questo sistema, i beni della Fast che sarebbero dovuti finire nelle mani dei creditori. sono rientrati in quelle.di Pmdentino, secondo I'ackusa regista occulto di tutte le operazioni. A sequestro anticipato. grazie alla normativa di prevenzio- C-- >.- EDI' 5 MARZO 2013 I e lotti di sviluppo turistico I Le agenzie regolarizzate per le scommesse e i ter..- - pochi metri dai mare: sonoi filoni su cui il gruppo di Alhino Prudentino aveva messo le mani. I centri scomniesse finiti nell'interesse della Guardia di linanm sono Roynl 88 di Martina Franca e la "Scommettendo srl" con scdc a Ceglie, seauestri oari a 190mila curo oer oresunti reati fiscali. J>i &de inieresse anche i terrefi in-riva atl'adriaticn: 12 ettari estesi tra Diana Marina e Monticelli, attualmente ad uso agricolo ma già convertiti a terreni edificabili lungo un "asse balneare" di fnrie interesse turistico. E infatti la Sigilh anche al Roya! 88 destinazione (uristico-residenziale dell'area ha moltiplicato il valore dei lotti che secondo gli inquirenti è stato quantificato in di euro. ne antimafia, sono stati sottoposti invece ulteriori beni e conti correnti per un totale di circa 15 milioni di euro. riguardante quote e compendio aziendale di due im~rese operanti nella raccolta aitorizzka di scommesse e giochi online e distribuzione di videopoker presso esercizi, pubblici (fra cui la Scommenendo srl e la Royal 88). Dalle indagini b emerso anche che parte del denaro sporco da mondare, esattamente una cifra pari a 133mila euro. nel 2009 erano stato investito nell'associazione calcio Ostuni. secondo l'accusa. la squadra era solo formalmente intestata a Domenico Saponaro. in realtà controllata da Pmdenti- no^& Co. ' Scampano ai sigilli. per il momento, il resto dei beni riconducibili al presunto boss, il cuj 'l-- dei terreni edificabili sequestrati impero in espansione conta su appendici importanti anche nel Paese deile Aquile, se b vero come b vero che fra i beni riconducibili al signore delle bionde di origini ostunesi ci sono anche la societi Bet plus Sh.A (con sede a Tirana), una gelateria battezzata con il nome di Piazza Italia con sede a Valona; un bar ristorante sempre a Valona; la società Casinb Italia semre nella stessa città albanese; e f a Betting '. system Albania con sede a Tirana Impero costmito, sempre secondo l'accusa, con i rovenienti dagli anni do% &,le bionde, allora e sempre anche del narcotraffico. Scrive il gip, citando il pm Coccioli: ~Prudentino Albino, utilizzando l'ombrello protettivo deua Scu, al cui interno era organicamente inserito. ed anicchitosi con i roventi rivenienti dall'attività le1 contrabbando svolta su grande scala e dal traffico deua droga, ha provveduto ad investire detti proventi nel settore in espansione - con cib dimostrando di essere un vero e proprio pioniere - delle scommesse-on-line e dei giochi elettronici da intrattenimento. ritenendo ormai superata una delle attiviti tanto care alla criminalità organizzata e cioè la gestione delle bische clandestine,. S.Gl0. L'ARARE Quote in centri di scommesse

12 MARTEDI' 5 MARZO 2013 Secondo gli accertamenti, la società dell'ostuni fu rilevata dalla Fast OPERAZIONE FA= Albino Rudentino andb nel oallone nel momento diì delicaio. Olvc ad invcstire'nel gioco d'azurdo. infatti. l'ex boss del conhabbando non badb a spese pur di acquisire la proprietà della squadra di calcio citladina: -Non solo per orgoglio campanilistico. per acquisire consenso c prestigio popolare ed anche un peso nell'ambito della vita cittadina ma, soprattutto, per diversificare i suoi investimenti e sottrarli ai rigori della legge. attesa la illecita provenienza delle disponibilità finanziarie, amaverso un agevole canale di "ciclaggiom. affermano gli inqui- renti. E anche in questo caso sarebbe incorso nel reato di intestazione fittizia, per avere. in concorsa con Marina Galizia e Antonio Sannelli, fittizimente attribuito ad un operatore commerciale ostunese. Domenico Saponaro. la formale titolarità dell'associazione calcio OsNni. di fatto gestita per conta del boss da Sarmelli e Benedetto Pmdentino (nipote di Albino). Di fatto, sostiene l'accusa. avrebbe finanziato il "calcio". Di penale rilevanza, dunque, appaiono per gli inquirenti i rap porti instaurati dalla Fast Service Line srl con la vecchia Asso- ciazione Calcio Osmni Sport, in relazione alla stipula di un di sponsorizzazione che avrebbe comportato all'epcca per la società esboni, in favore della squadra di calcio. per il complessivo importo di euro. in un periodo ( ) in cui lo slato di crisi finaoziaria era già consistente: Per gli investigatori, non ILPRBM Contrailo sponsor per euro può non rilevarsi in tale condotta la fattispecie della dissipazie ne. trattandosi di un invcstirnento privo di razionalità, di nessuna utilità per la socielà e. quindi. di vero e proprio sperpero del pammonio sociale per fini del tutto estranei ali'interesse imprenditoriale e ciò, peraltro. in un momento in cui già forle era il generale indebitamento della Fast Service Line srl. Agli ani ci sarebbero anche le dichiarazioni di Domenim Saponaro. che durante la stagione calcistica 2009/2010. rivesd (per l'accusa soltanto formalmente) la carica di presidente dell'ostuni Sport: societ3, affermano gli investigatori, sostanzialmente sestita da Antonio Sannelli. d;rttore gcneralc di fatto della Fast Servicc Lin'c srl. aftian~ato da Benedetto Prudentino - nipote di Albino - a sua volta direttore generale dell' Ostuni. Quanto I'acquisizione della squadra di calcio da pane della Fast Service Line srl; fosse stata un'operazione impmdente, perfezionala in un momento finanziariamente critico per la società, emergerebbe da una convenazione del 15 giugno 2011 che vede protagonista I'avvocato Italo Sgura: "...Ma stia- mo scherzando veramente Giova', ma tu veramente ti vai a prendere la squadra di calcio deli'ostuni che ti costa 300mila euro di finanziamenti... ma fammi capire... io la porto per questo motivo con questo qua... io la porto... b non si fanno queste cose... nel momento delicato". E di fatti i conti pare non quadrassero, alla luce dcllc comunicazioni prodotte all'epoca dai legali dei vari allenatori e calciatori della squadra di calcio. Il nferimento i anche all'ex mister Vincenzo Carbonella. che avrehix all'epccd intimato ad Alhino Prudennro di sdem- piere al pagamento dcl debito ' nei suoi cunfronti (pari a euro). derivante dal "la- 1 scio di 3 cambiali rimaste inso- I Iute. Altrenanto significativo, sottolineano gli inquirenti. appare il contenuto di un documento prodotto il 5 agosto dal sindaco di Ostuni Domenico Tanzarella: <Tra mille diificoltk la società (OsNni Spon, ndr) cominciò la stagione senza. però: avere un concreto sostegno da parte della Città. Si profilò,. quindi, l'opportunità di una sponsorizzazione importante da parte della Fasl Service Line. società che operava nell'mbito delle scommesse on line. Una collaborazione che pian piano divenne piiì importante tanto che la societh decise di acquisire la proprietà delldstuni Sport affidando la presidenza all'ostunese Domenico Saponnro. La stagione hi molto positiva m10 che la squadra centrò brillantemente la salvezza con diverse l giornate di anticipo. I guai, pe- I rb. dovevano ancora venire. La Fast Service Line decise di nb- 1 bandonare il campo lasciando la società in un mnre di debiti, 1 difficilmente quantificabili e, m munque, non inferiori a 200 mi- 1 la eurol. N.Qua. l

13 1 LA STRATEGIA.' ((Vediamo se poi quegli appartamenti li freghiamo noi...» Dialogo tra awocato e 'commercialista O "...mi devo riservare una fo- levanza rispetto alle si. perché noi daila vendta di due. to per i miei clienti dei tre ap- poneva egli stesso come ideato-' immobii, possiamo. pagare gli partamentini che poi vediamo re e determinatore operando.altri creditori e quello là lo pose ce li freghiamo noi", sono ~~'UNSO~O con Prudentino Ai- tremmo., lasciare a loro, infatti le parole di cui I'awocato Ita- bino ed i suoi familiari. a, tut- se dovesse così" essere io mi lo Sgura dovrà rendere conto to, ovviamente, per il consegui- devo riservare una foto per i alla magistratura, captate in mento anche di un suo torna- miei clienti dei 0.e appartamenuna conversazione ambientale conto personale come pub tini che poi vediamo se ce li con i! commercialista brindisi- evincersi dalle interceliazioni freghiamo noi...". Sg~a sem- ' no Giampaolo Zeni., che, di seguito si riportano". bra rendersi immediatamente E, Ii presunto tornaconto emer- conto della portata delle parole a- seguito dell'arresto di Albino che te gerebbe da una conversazione appena pronunciate,.e immesia del,,impero rimasto senza fra il legale e il commerciali- diatamente corregge il tiro: sta Zeni, che parlano della ne- "..:non ce lo freghiamo... anenguida prende posto l'awocato cessità di scongiurare a tutti i zione mi sono espresso male 'gura- Nessun dubbio per costi il fallimento delia Fast ce lo guadagniamo noi...e hh... pm Alessi0 Coccioli che a con- service line di Albino Prudenti- no, capito, perché mi sono fo*o teorema accusatori0 no. "Se portiamo a casa pure.... espresso male perch6 nelia Ièt- una serie di conver- sto...", dice.ani, e di rimando teratura dialettale viene spontasazioni captate in ambientale e Sgura: "~hhh.. se portiamo a neo di fare questo tennine... ma al telefono. 'U sistana creato casa pure sto discorso a pane.. no significa guadagnarselo". in fase di andava a parte.. il denaro". Ancora Ze- Chiosa il giudice per le inin crisi - scrive il gip Casciaro ni: L1pen~é a il^^^...^ Mila- dagini.dialocitando il magistrato inquuen- no deye essere decisivo, insom- go si rileva che lo scopo persete - ed ecco apparire all'oriz- ma!", d'accordo con il suo in- guito dallo Sgura in tutta Ia zonte la figura di Itdo Sgura terlocutore Sgura replica: sua attività svolta a sostegno che, andando ben al di là di un "Giampa'... a Milano ce por- delia famiglia Prudentino è. an- mero mandato defensionale, si - tiamo tutti con la relazione e che quello di poter dimostrare poneva stabilmente a servizio non so come?aranno a dirci di in Ostuni aiaver salvato un'imdel gruppo familiare per cerca- no ehh? Non-so come faranno presa al collasso in modo da re di salvarlo dal fallimento. a dirci di no eh? Perché se ci poter aumentare la propria fa- Cib faceva, però, con una serie -dicono $ no sono dei coglio- ma e aumentare il giro dei di attività illecite e di penale ri- N,.. sono propfio dei coglioni, suoi affari". S.Gio. I sbagliale Sto uscendo pazzo) MARTEDI' 5 MARZO 2013 O I dubbi e le perplessità dell'ingegnere C,arlo, A. Rodio, incaricato propnu di redigere una consulenza tecnica sul valore dei beni costituenti l'attivo. societario (allegata alla "Relaziode suua situazione patrimoniale, economica e finanziaria depositata dalla societa alla Sezione Fallimentare del Tribunale di Brindisi) emergerebbero con chiarezza nel corso di una conveisazione con l'avvocato Italo Sgura. SU specifica pressione dello stesso Sgura, sottolineano gli inquirenti, il professionista ostunese. avrebbe omesso l'indicazione di importantissimi elementi estimativi che, se conosciuti dagli organi della procedura, avrebbero comportato la non ammissione al concordato con coeseguente fallimento. Sgura: "Che è successo?"; Rodio: "Allora, parliamoci chiaro, io sto uscendo pazzo"; Sgura: "Per che cosa?"; Rodio: "Tre volte... l'ho fatto... lo devo fare tre volte l'ho fatto, perché C'; urla situazione complicata che neanche ti immagini"; "E tu, a cosa ti riferisci?" Roc dio: "Alla... alla... al ten eno, ma sono sbagliati tutt i ci sono problemi atic... -he al capannone che non comspondono quelli che ci stanno... catasta11 sbagliati, poi il discorso è molto delicato perchè insò... l'ho fatto due volte e mo la devo rimoditicare, I 1 sempre però in meglio, ) cioè aumentando i1 valore ( a questi signon qua, perche ti spiego la \ situazione là è veramente i complicata, l'ho presa all'inizio sa... tu ini hai detto... mi sono fidato delle carte, sono tutte ) sbagliate"; Sgiira: "Senti, 1 stavo pensando I Professore"; Rodio: "Dica"; Sgura: "Che hi i il nostro perito di parte m sei un Ctu"; Rodio: m so..."; Sgura: "Non re rifenmento a quel..,~ell'atto di I t compravendit a, perché tu I non sei tenutc 3 a fare que 1 riferimento".

14 LA f3azmic4 DEI, MEZZBGIORNO MARTEDI' 5 MARZO 2013 SCOMMESSE IL DENARO DELLA SACRA CORONA UNITA PASSAVA ANCHE DA ALCUNE AGENZIE SPECIAUZZATE IN PUNTATE NON LINEii Bancarotta e riciclaggio: 19 arresti a Brindisi Albino Prudentino e suoi uomini, ma anciejn awocato e l'ex presidente dei commercialisti b BRINDISI. Bancarotta, false fatturazioni e riciclaggio: queste le accuse che hannofattoscaltareun hlitzcon 19amsti e beni sequestrati per quasi 20 milioni di euro. Sono stati colpiti da ordinanza di custodia in carcere, neu'ambito deil'ope- razione ((FastNuovax effettuata ieri mattinadalla Guaniia di finanza, Albino Prudentino, 61 anni, di Ostuni, già detenuto nella casa circonadariale di Rebibbia a Roma, coinvolto nell'operazionc Calipso del 29 settembm del 2010 assieme ad altre persone compreso Ercole Penna. mesagnese, uno dei capi emergenti della Scu che nel novembre successivo si pente e spiana la strada a quesfa nuova opera- zione; FrancescoFornelli43anni, dibari; Marina Galizia, 33 anni, di Ostuni; Giu. seppe Palma, 38 anni, di Ostuni; Angelo Prudentino,39 anni, di Osiuni, irreperibile; Maurizio Prudentino, 35 anni, di Ostuni. irreperibi1e;apollonia GraziaRa- spante, 58anni, diregalbuto, in provincia di Enna.residente a Ostuni; Antonio Sannelii, 45 anni, nativo di Spinamla, residente a Martha Franca, e Itaio Sgura, awocato,70anni di Ostuni,ricoverato in ospedale perché colto da malore. Agliarresti domiciliarisono finiti: An. gelo Antonio Caliandro, 39 annis.di Mar- &a Franca, residente a San Michele Salentino; Angelo Calò, 59 anni, di Ostuni; Bonaventura Cucci, 46 anni, di Ostuni; Cataido Eiia. 29 anni, di Martina Franca; Donato Nigio, 42 anni, di San Michele Salentino; Benedetto Prud6ntin0, nato il 10 luglio del 1973 a Catania, residente a Ostuni; Benedetto Prudentino, nato il 2 dicembredel1973a Ostuni; GiovannaTriscuizzi, 46 anni, di Pezze di Greco,e Gianpaolo Zeni, 70 anni, ex presidente dell'0rdine dei commercialisti di Brindisi, candidato a sindaco nel 2M)2 per il centrodestra. A piede libero sono indagati: Leonard Bishaj,44 anni.di Valona; Ervis Gjecai, 36 anni, di T ia; Gani Baku; Domenico Saponaro, 44 anni, di Ostuni; Artw Shehu. 45 anni, di Valona; Angela Trapani; Nicola Venerito, 40 anni, nativo di Francavilla Fontana, residente a San Michele Salentiio, e infme Kaci Ventiaax 53 anni, nato e residentea Valona. Il reati a vario titolo contestati sono quelli riciclaggio. trasferimento fraudolento di valori, bancarotta fraudolenta, faiso ideologico in atto pubblico, emissione di fatture peroperazioni inesistenti e - solo per alcuni degli indagati - anche (dmpiegodidenarodi provenienza Necita con l'aggravante di aver agito anche al fme di favorire l'attività deli'associazione mafiosa Sacra corona unita (Scu-n&)». Tutto ruota attorno a tre società attive nel settore della scommesse, una deue quali - priva delie autorizzazioni dei Mo. OPERAZIONE FASTI1 tavolo della conferenza stampa. con al centro il procuratore ahmafia Cataldo Motta nopoli di Stato e riconducibile a prestanome di Prudentino. si sarebbe servita delle altre due (queste regolarmente autorizzate dal ministexu) per poter operare sul fmnte del gioco d'azzardo legalizzato, attraversounaretedicasinòe sitidi scommesse (prevalentemente on line) attivi in Italia e in Albania. Quando poi la società riconducibilea Prudentino, in una fase di difficoltà economica, avanzò richiesta di concordato preventivo, furono contatti dueprofessionistinoti e incensurati-i'avvocato Sgura di Ostuni e l'ex presidente deicommercialistidibrindisi Zeni -perla stesura deye relazioni relative al piano di rientro ed alla sua praticabilità fattibilità richieste dal Tribunale per l'accesso al concordato. Relazioni queste, chesecondo le indagini. non sarebbero state veritiere, soprattutto in merito aiio stato patrimoniale delle aziende, al punto da indm gli inquirenti a rawisare gli estremi di reato... Notevole la meraviglia e lo scalpore siiscitatosul territorio.ancheasegiiitodegli arresti eccellenti. 1

15 OPERAZIONE FAST BEN 19 ARRESTI, 27 DENUNCIATI A PIEDE UBERO E BENI PER IIUASI 20 MIUONI DI EURO SOTTOPOSTI A SEOUESTRO DA PARTE DELLA FINANZA, SOTTO IL COORDINAMENTO DEU'ANTIMAFIA 01 LECCE Duro colpo al boss Prudentino ed ai suoi affari legati a1 gioco d'azzardo, Arresto pure per l'aw. ostunese Saura e per il commercialista brindisino Zeni (ai domicxa4 ericiclaggio, ba&arottafhudolenta, fatturazioni per operazioni inesistenti, falso ideologico e in alcuni casi l'aggravante di im~iego di denaro proveniente da att~tà iilecit'e per favorire la Sacra coronaunita. Questiireati ipotizzati neli'«operazione Fasb) condotta dalla Guardia di Finanza di Brindisi e coordinata dalla Direzione disiremiale attimafia di Lecce. Ben 19 gli ordini di custodia cautelare, tra cui queiio nei confmnti del boss del contrabbando Albino Prudentino (che risponde di fittizia intestazione di società) e di alcuni suoi familjari e prestanome. Arrestati anche insospettabili professionisti tra cuil'awocato Italo Sguradi Ostuni e, ai domiciliari, il commercialista brindisino Giampaolo Zeni. ARGENTIERO E NEGRO ALLE PAG. Il, III, IV, v

16 LA GAZEm DEL MEZZOGIORNO MARTEDI' 5 MARZO Fp'.?." :;.,,....*P4. ".!iz,,;p;:~z~&gr$iy3 2,c-~.T$g C \! :; RICICMGGIO DI DENARO SPORCO Diciannove arresti, 27 denunciati. 2Omilioni di euro di beni sequestrati itnmini0 NEGRO tala dai capoclaii Massimo Pa- "" suneni e Antonio Vitale. 0 1 milioni di euro fatti daila no e scnmessr on-line, oltre che listi di Brindisi Giampaolo Zenl la «ht Service Line* rimnduci- ad operazioni mai eseguite e di stratoneilaconferenza~tampate~ sticoresidenziale, sempre sul li- (sopra a bile alla presunta prestanome di assaciasioneperdelinquere. nuta dal pmiratore deila D'i. forale ostunese, tra Monticeili e sinistra) s Pnidentino Marina Gaiizia; la zione antimafm di Lecce Caiado Diana Marina, per una superf~cie Bonaveniura «Royalem)di Martina Franca ela I SEiiUESTRl-Ingente ilvaiore Motta e dal procuratore aggiunto totaledi l2ettan.u tuito,sommato Cucci COPERMONE - AU'alba di ieri il durissimo inferto I NUMERI SONO IRREPERIBILI ANGELO E hiaurizio PRUDENnNO, MA SODI PERCHE SI TROVEREBBERO AU'ESTERO E PROBABILMENTE SI PRESENTERANNONEUE PROSSIME ORE l'(operazione Easb,, condotta dai militari del Nuclw di Polizia tri- me gialle. sugli sviluppi di un'ui chiesta mordinata dalla Direzie ne disettuale antimafia deua ProniraeUa Rcpubblicadi Lecce - hanno eseguito 17 arresti dei 19 ordini di ciistodia emessi dal eiu- dia! per le indagini preliminaridi Lecce ines Casciaro. N richiesta drl pmaniirnaliadi Lm Alessio Cocciotiedelpronintorea~mun lodi Irrindisi 1:icolan~elo Ghiazardi. Sette si. 8, quindi, le persone finite in carcere - a causa della irremribilità di due iiii di ~nid~niino ch! a qiiaiio p& si tmverpl~hcm d i tempo all'esicro mentre dieci sono gli indagati [initi aeii arresti domiciliari Con- testuahente agi arrcsti si è pm. &UIO al wquil;ao preventivo di beni per itn valore complessivo di quasi 20 milioiii di euro ed alla denuncia a piede libero nei confronti di ben 27 indagati in seno alla stessa inchiesta. I REATI COICTESTATI hlpia la upologiadei mti a vano titolo IPOIICL~~I $1 v; dal riciclaggio di denam swm;ula bancarotta h- duoleni fino alla falm famira-?ioni1 per opelicfioni mai esistite. mssando mr il falso ideolocico in ano pubblim. il m#rrirnrnto fraudolento di valon e l'impiego di denam di piovenienza illecita, con l'aggravanie - per alcuni degli indagati. di aw agito anche al ime di favorire l'attività della Sacra comna iin m. Queita aggra. vanterimianleirbbe leconnrsri* n! iniliviguate dagli fnvetigaluri ha le varie fornedi gestione del giom d'azwd, rimndncibiii a Prudentino e i1 nciclaggio. p m orio atiravem le smmmesse ed i ;idwpi>ker. de denaro iiivestito dalla Scii mrcignesr: rapprcsrn e dieci assegnati agli arresti domiciliari o Sono stati raggiunti da or- Agli arresti domiciliari sono dinanza di custodia in carcere, finiti: Angelo Antonio Caneil'ambito dell'operazione liandru. 39 anni, di Martina rfasb) effettuata ieri mattina Franca, residente a San Michedalla Guardia di finanza, Al- le Salentino; Angelo Calò, 59 bino Prudentino, 61 anni, di anni, di Ostuni; Bonaveniura Ostuni, già detenuto neua casa Cucci, 46 anni, di Ostuni; CacirconadarialediRebibbiaaRo- taldo Elia. 29 anni, di Martina ma. coinvolto nell'operazione Ranca; Donato Nigro. 42 anni Caiipso del 29 settembre del di San Michele Salentino; Be assieme ad aitre persone nedetto Prudeniiuo, nato ii 10 compreso Emle Penna. mesa- luglio del 1973 a Catania. regnese, uno dei capi emergenti sidente a Ostuni; Benedeiio della Scu che.,...*.- Prudentino, nel novembre successivo si :.S. i;...j nato il 2 di. cembre del pente e spiana la strada a questa nuova operazione; anni, di Pezze Francesco di Greco. e Gianpaolo Giuseppe Angelo Calò A piede li- Palma, 38 an- bero sono inni, di Ostuni; Angelo Prnden- dagati: Leonard Bishaj. 44 antino, 39 anni, di Ostuni. irre- ni, di Vaiona; EMs Gjecai, 36 peribiie; Maurizio Prudenti- anni, di Tirana; Gani Baku. da no, 35 anni. di Ostuni, irrepe- generalinare; Domeiuco Saribile: Aoollonla Grazia Ra- nonaro. 44 anni. di Ostuni: Ar- spante. S8 anni. di Hegalbuio in provincia di Enna, rcridente a Obnini. Antonio Sannelh. 45 anni. nativo di Spuiaz7ola, re- sidenten Ilartina Fian~?.e Italo Senra. awocato. 70 anni. di 0sh;ni. ricoverato in ospedale perché colto da malore. iur ~hehu. 45 anni. di \'&na: Angela Trapani, da peneraliz- 7rlrv. Nicola Venerito. l0 anni. nati\~o di I~Yancnvilla Chntana. rpsidcnte a San Michele Salrn. tino. c inline Kaci Vcntieiar. 5'3 anni, nato e residente a V&- na. Antonio Sannelli Beiierletto hdentino '8 _<- Carlo Francesco Rodio Cataldo Elio E: Benedetto Prudentino Angelo ~aliandro ~- I I

17 NE! GUWJ MQ'$$ PRQFE$;;SjQ~.j(?j';f Gli aspetti investigativi legati alle vicissitudini fallimentari di una società riconducibile a Prudentino hanno inguaiato noti professionisti Notevole scalpore ha suscitato la sei-ie di arresti sia a Brindisi sia ad Ostuni, dcve risiedono alcuni degli indagati più conosciuti Zeni ha tentato la carriera politica oltre ad essere stato al verticedell'ordine O Una vita fra tre impegni: quello pro- ' fessionale, socio-politico e politico. Gian Paolo Zeni è persona notissima in cittàenonsoloperchè. olireadesserestato per diversi lustri presidente deii'ordine toli anche neiie responsabilità assunte di recente neuvcid (Unione cristiana imprenditori dirigenti), dopo esser* stato anche amministratore in tempi passati della Banca popolare di Brindisi. poi as- ex allievi salesiani don Bosco e. fio aiie elezioni amministrative che hanno visto conferire ali'on. Mennitti il secondo mandato da primo cittadino è stato alla pre- dando un po' aiia proposta di centrosinistra come a quella di cenhodestra. ll commercialista brindisino è stato ll candidato sindaco antagonista opposto nel ed articolata formazione di centrosini- Zeni, ad ogni modo, ha fatto anche altre esperienze in ambito politico. in sinfonia con diverse formazioni. Nella appena celebrata campagna elettorale per le consultazioni politiche lo si era visto ad una riuiuone di <<Rivoluzionecivile)>, che aveva quale candidato premier il magistrato Antonio Ingroia, ma aila domanda ri. volta al segretario regionale di Rifondazione comunista. Nicola Cesana, se fosse della partita. Zeni rispose laconi- presentazione delle liste per l'elezione del nuovo Consiglio dell'ordinr dei coinmercialisti di Brindisi, la lista degli esperti contabili che appoggiava lz lista dei dottori coinmercialilsti guidsta dell'avversano di Zeni, fu esciiisa dalla compe tizione elettorale (per pmsunte irregolarità formali) con una delilaera adottata a maggiorarva dei componcr,ti, ui una seduta del 15 ottobre scorso del Coiisiglio dell'ordine di Brindisi, ui quel periodo ancora presieduto dal don. Zeni. La lista IL PERSONAGGIO AWOCATO PENAUSTA. SETTANTA ANNI. OSTUTUNESE, INDAGATO IN PASSATO IN ALTRA VICENDA Sul liunte piu strettamente proiessio- mercialisti che la annullò riammettendo nale, invece, il noto commercialista brin- gii esclusi aila competizion,:. Ne segui un disino si era speso in una battaglia senza ulteriore ricorso da parte dei faiitori della esclusionedicolpiinoccasionedell'ultimo delibera. che però fu respiiito. dando via rinnovo delle cariche in seno al Consiglio libera alle elezioni che per la prima volta. dell'ordine dei commercialisti di Brindisi, dopo un trentennio. videro la sconfitta di dicui è statopresidente per un trenteiinio. Zeni nella corsa aila presidenza dell'or- Nell'autunno scorso, in occasione della dine brindisino dei commercialisti. I COMMENTI A0 OSTUNI NESSUNO IMMAGINAVA RAPPORTI CON LA MALAVITA Altri miai~iudiziari ~er l'awocato Italo Smua Incredulità tra amici e cole~hi V V Arrestato, evita il caicere perché si sente hale degli ((insospettabili)) arrestati Ha già una condanna a tre anni di reclusione in una vicenda di contrabbando «Ieri mattina abbiamo preso il caffè insieme,..)) Settant'anni. molti dei quali passate nelle aule di giustizia. Gran parte come difensore, ma neli'ultimo ventenni0 anche come impu. lato. Italo Sgura, penalista affermato, nel bene e nel male è un nome che ha fano la storia giudiziaria ostunese. Nel bene come avvocato, nel male Quando la sua attività 6 sconfinata Bei dare sostegno ai con. uabhando di sigarette. Viene coin. volto neu'ouerazione Arco: venti sette persone indagate pe; contrabbando di sigarette, tra traff~canti internazioni~ e locali. tra i ouali Nbino Prudentino:l'ra gli indagati, con grande sorpresa, anche l'avvocato Sgura. In primo grado il penalista fu condannato a tre anni di carcere e da soswnsione uer un anno dali'attività p;ofessionale 01 pubblico ministero aveva chiesto quamo anni di reclusione) 111 appelio il sostituto procuratore generalr. aveva chiesto In conferma della sentenza emessa dalla Seconda doversi procedere per soprawenuta prescrizione per i reati di conirabbando. La Corte di appello di Lecce il 26 maggio del 2011 conferma due condanne su quindici appellate. Una delle condanne confermate fu quella nei confronti di Sgura. il Collegio aveva accolto la ricostruzione fatta dall'accusa, rappresentata in primo grado da Gugiielmo Cataidi della Distremiaie di Lecce. E cioé, era stata messa in piedi una holding che faceva arrivare le sigarette in Pu- &a, per poi farle ripartire alla volta del mercato partenopeo e dei depositi dei grossisti inglesi, spagnoli e belgi. non più a bordo degli scafi. ma stipate su camion con carichi di copertura. I mezzi pesanti erano imbarcati sui traghetti in partenza dai porti croati e ciprioti diretti a Brindisi e ad Ancona. A Brindisi. secondo la pubblica accusa - la holding poteva contare su buoni appoggi, tra cui l'avvocato Sgura che sarcbbe stato utilizzato da Antonio Vitale. «il marocchino,,. unodei cawi trabbandieri. =tali per questa vicenda è stato condannato a un anno in continuazione con precedenti condanne (il pm Cataidi aveva chiesto undici anni e mezzo). Tra le tredici condanne modificate c'era anche quella ad Albino Prudentino: in orimo mado era stato O OSNNI. Ha destato scalpore ma an. che~ios~ta nella gentedella "Cinà blan ca" la notizia dee11 arresti dei omfessionisti e lavoratori molto mnosckti a se. mitodella raffica di mstieffetluati dalla Guardia di Finanza per l'operazione denominala: «Fasb>. Commenti di grande meraviglia e incredulità di Demone eorofessionisti sulla notuia iunbahtada ~nndisi suuacom mistiune che {stimati commercia listi^ e «persone serie*. avrebbero avuto mn la delinquenza ed un mondo "che non li ap. partiene". Gente mnosciuta. e msiderata di una cena senetà e proimionalità "caduta" nella retedcllagiustizia per atned azioni svolte forse senza conosoere la parte avversa. Per coloro che mnosmno quesloo quel commercialista o huueniano auesto o quril'alm.'inquisitu":la noteiai appw sa "incredibile"(se cosi si puo dire, es. sendo cente transuiila e Dom awezza ad avere kpporumn ladel&qucnza <joprattutio nei bar e nri punti deua parlato d'alho. Alcuni hanno racmnlato che. sinoa domenicamattina, questi amicierano hanauillamente in cuu oerlevie della città e poi, nella notk sono stati raggiuntidaifirianzierichelihanno batti AUe domande dei giornalisti che ieri hanno girovagato per Ostuni da ricerca di iiotiziesii suestooouel ~mfessionistao lavoratore finiio nei~emadie iiciia reuu. la genie si P astrnull dai fare mmmcnii ausuicando che tuttioossanouscire ouliti da9uesta vimiida e ~anuesmdogniide fidiicia nella madstram. Seali studi ilri prnfessionisti. bocche cucir^^ ma anche disorieiiiamento, incre. dulita e sdcpio per qiiaiito attuato daue form deu'm<iiii~ uni'? che ncriuno ha voluto rilawim didimalioni 'Tanto comunque lo stupore e I'inLrfiiulit? per le misure cautelari attuate veno "Ente risprtuibilr - hanno detto lacooiciinente soioper iifanocheave~iowy;iiitoqual. cosa neii'ambiro del!.? loro animi o avc. vano uwto rapponi mn <~uaicuno mn la feduiasporca, sono imiti i11 manene Bicsti sono i temi che si stiamo attraver- cinàdov'eranosolito rimvarsialcuntde. sezionr penale del tnbunale di Brin- dclla Sacra corona. deteiiiito da m&- condannato a annl e meno. gli"arresta1i". gli amici e conoscenti non sando". Un giudizio che per6 si smntia disi il 13 aprile.del '2.007 e il non ti anni. come tramite con I con. in Appello a me anni. hanno voluto commentare ina non si i. con Jielemcnti in inanoagli inqiiiirenti

18 ,;!L" RDFDNIQRF T% LE INDAGLNI.: )i Si è trattato di un lavoro molto complesso. Le indagini sono iniziate nel PER M'L1oN' D' 2010 con un'intensa attività di intelliqence 5%!! psgi;l:,k,f, FQ Uri sequestro atipico disposto dal gip, primo caso nazionale PIERO ARGENnERO nel qiiale mi chiedeva se nel nostro ordimamento giudiziario ad un assassino che na- sinò. Coperazione odierna. denominata «Fast Nuova», è molto toriciclaggio?"». il procuratore Motta: ([Dobbianmngisirato che ha ricevuto mo ringraziare il collega Niil messaggino telefonico è Ca- colangelo Ghizzarùi, procurataldo Motta. procuratore di tore aggiunto di Brindisi, che Lecce e della Distrettuale an- ha scoperto che si può fare il timafia. lo racconta nella con- sequestro anticipato dei beni.. ferenza stampa convocata quando c'è il sospetto che il presso il comando provinciale lavoro di queste società possa della Guardia di finanza per essere condizionato da assoillustrare l'operazione che ha ciazioni mafiose)>. fatto saltare il tappo al gruppo Beni mobili e immobili per guidato da Albino Pruden- quindici milioni di euro in tino. ostunese già detenuto, relazioni a due società..tra cui impegnato nel nuovo grande la «Rst Service Line Srln che aflare per la malavita orga- farebbe capo a Albino Prunizzata. Che 6 il gioco d'az- dentino. zardo in versione on-line che EiTettuato anche il sequesho ha messo in secondo piano le preventivo di beni per tre mibische clandeske, dove negli lioni e mezzo di euro di Pni- La mancanza di una nor- tendo Srln di Ceglie. sequestro. lungo la costa oshinese. tra Monticelli e Diana Manna mativa che rev veda l'autori. I ciclaggio è limite enorme nella lotta alla criminaiiti or- IPiiERCEllMONI nse PORTIAMO A CASA PURE 'STO DISCORSO A PARTE... A PAR 'TE. IL OENAROii aanizza:a che ha trovato il modo i riciclare d denaro sporco nravcno d gloco d'azardo. b!on c'è da meravidiarsi. Questa Italia inorridisce Smra e Zeni parlano tanto all'idea li aprire un Casino in ogni regione. ma non si scandallzza per essersi trasformata in una grande bisca legaliz. di1 concordato preventivo zata: ncn c'è locale pubblico dove non ci siano macchinette mangia~oldi o si vendano bi- L e intercettazioni pihsigniricative fallimentare glietti di lottrrir di qiialsiasi Conwrsazionedel3apnlea)Il: interlonilori ItaloSgura I Sonci sonoproblsmi.. adessochestannoinosnnitra genere. 6). Ginmolo Zeni (Z). l'aitro. che ioe tesiamomolioamici ea te ti conoscono tutti Dice il procuratore aggiunto 1044 loohiissi5s Z Scportiamoacasapure come N non so se hai notato io non posw scpndrre dalla Nicolangelo Ghinardi, tito- sto macchina,perchecari%%uno huona giornam no e sono lare deli'inchiesta assieme al I.: Ahhh.. sewrtiamo a casa uure stodiscorsoa parte.. a 38 anni che sto in giro e poi iosono un tiw che.. biamo cadere sicuramente mentre cosi almeno hanno 1 collega cella Dda Alessio Cor- parte ddenam 2 Tu sei piu importante di me' qualche possibilila di potersi nprendrre noi i1 miracolo cioli. «I gioco ii'a77nr<lo porta Z Perrhe a \*lano a Milano deve essere decisrm. in I Mi co no no mi ionoscononiti msomma' sai dove lodobbiamo faregiamp8 a Uilano alle casse delio Stato ben otto somma! Z: A Oshmi! G.. a Milano lì dobbiamo. miliardi di euro; è la terza I. : ~ ampà... i a~ilanoceli~ortiamotuttimnla~lazione I: Quindi... I. a Milanodobbiamo fare 1 miracolo perche se facciamo azienda imnomica italiana. Le e non so come 2: Ame diritl~,~er sentitodiréqualcuno... quel miracolo li sllviamo. salvarli no non 6 semplislut machine sono ovunque e farannoa dirci di noehh? I: Pe!%.ti conosmno, quindi alla primo.. ocxasione noi cemente un obiettivo primario dewawocato Sgura per siamo bombardati dalla pub Z: Ehh... si! lavoreremo assieme... enon c'ènessun oroblema... motivi di carattere pmfessionale no... perchè è un bel blicità che invoglia al gioco I Non so come faranno a diii di no eh? perchb se ci 7..Anche sccisonocollh.. perclik io& i colleghi.. no... successo... anche se sono circondato da grandi pmfessiod'azzaiiio anche se poi mette in dicono di nosonodei mglioni... sono pmpriodei coglloni, mi.. oppurequesto.. nkti no... ma soprattutto portare la situazione avanti, mardia contro il oericolo che wrchènoidallavenditadidueimmobuiwssiamo~acare I: Anwlo... Ancelo no... no... hai visto auando ti ho Questi i soldi ti devono euadaenare Giamuà e li dobbiamo ne drrivii per la silute Non B pii altri creditori e quello la lo pobrmmo lasciare; iom. portatoalloshidio%me stava contento.. n hi fattomlere Guadagnare pw noi. hai cnpitoq"iè i1 discokq iin caso che la ludopatia sia infatti sedoressecosi essew iomi devo riservare una foto lo studio. mi.. cola... e Ang~lonochiaramente molodrvu C noma poi qui... una maiatiiache in Italia si sta perimieiclientidei treappartamentinichepooe dire a Angelo... Angelo come N stai in questo campo ed è I: chepoièluigala hqfilalà... eh diffonder do». E conclude con ce li freghiamo noi... non ce lo freghiamo... attenzione mi piu' facile per te rispetto a madi avere. G: no voglio dire si sparge la voce pure no che abbiamo una corisiderazione amara: sonoespressomaleceloguadagniainonoi.. ehh... nocapito. Dal dialogo, si legge nel prowedimento di custodia salvatol'azienda *Non so se è stato un bene perchè mi sono espresso male perchè ne..nella letteram cautelare. si rileva che lo scopo persemito dallo S m in I: esatto... esatto... no se si salvasse mesta azienda io te legar lo^^. Prohabilmentcèstato dialetwir viene skiitaneo di fare <iucsto terminp ina no nina la sua attività svolta a wsirgno della famiglia h. ed~n~elo s al bandiamo pmprioa liveili altissimi. P vero un bene legalizzarlo per sut- signficaguada~iarsdn dentinoèancheqiieuod~polerdimoslra~inostunidiaver unpompure.iomisonowmentecomed~res~to~r trarlo al a malavita organv.. % IMlo poi i'isto che ni fai penale e ti capitano poi salvatoun impresaalcouassoinmododapoteraumenwre qursta faccenda Giampà.. che mrno niale cho sette mio zata. Ma il modo non sembra questionipenaiicredoanchetribi~taneodi... la propria fama e aumentare il gim dei suoi aifari. dieci giorni finoaqiiando...(incomprensibile)... essere quello più corretto. Per- I: Me I'haigià detto tengosegnato di questioni tributarie Convemione n..e08 del ; interlocutori: Italo - Anche da tale colloquio emerge il fine ultimo dello ché è ststo disperso in miiie ormai sono... tutte di tua competenza Sgura 0; Giampaolo 7~ni (G). Sguraclieèquellodi conseguirelauti compensi ed un forte rivoti e quindi è diventato fa- Z: O anche quelle di bancarotta se dovesse qualche cosa I: e però magari Giampa senza la hia consulenza dob ritorno in termini di s u m professionale. I

19 LA GAZZEm DELMEZZOGIORNO MARTEDI' 5 MARZO 2013 Alcuni dei beni posti sotto sequestro nell'ambio dell'operazione "Fam.(dal noms di una delle aziende di scommesse riconducibile ad Albino Prudentino) tra cui la villa al mare, qui a sinistra, intestata a persone vicine a Prudemino. R'u in basso, il procuratore della distretiuale antimafia di Lecce Cataldo Mona (in giacca blu) e. al sue fianco, il procuratore aggiunto di Brindisi Nicolangelo Ghiardi e Br i n d is i Gli atti su una srl legata a Prudentino inguaiano i professionisti Sgura e Zeni Tre le aziende di scommesse inquisite, ma una hacostituito la svolta nelle indagini 8 Caspetto deli'inchiesta che ha por- zato, ma non disponendo delle autoriz- dividuato, dagli investigatori. nella erotatoanche al coinvolgimentodi duenoti zazioni dei Monopoli di Stato, entra in gazione di denaro (e relative fatture) da e insospetiabili professionisti di Brin- contattocon dire duesocietà che invece parte delle due societo«autorizzate>> nei disi e di Ostuni mota soprattutto at- le autorizzazioni le hanno: la ~Royale confronti della Fast Service Line, per tornoairesocietàdiscommesseegioco 88» di Martina Franca e la «Scommet- una serie di servizi inesistenti stando, d'azzardolegalizzato ed è legato. in par. tendobrhdi CeglieMessapica. quest'ul- almeno, a quanto sarebbe emerso daiie ticolare, ai rischio di fallimento tli una tima già fmita sotto la lente dei Ca- indagini.unbusinesscheawiniziosemdi esse, la «Fast Service Line». il cui rabinieri del Ros, nell'ambito deli'ope- bra funzionare, al punto che la Fast amministratore è la 33enne di Ostuni razione <icalipsoi>. in quanto ritenuta amplia il proprio raggio d'azione: sulla Marina Galizia, ritenuta dagli inve- strumentodiriciclaggiodeldenampm. base di subappdti ottenuti daile due stigatori una prestanome di Albino veniente daiie attività illecite dei clan società autorizzate. la società ricondu- Prudentipo. mesagnesi legati ai boss Massimo Pa- cibile a Prudentino sta per avviare la Inizialmentela «Fast ServiceLinev ha simeni e Antonio Vitale. gestione di nuovi siti per le scommesse necessità di entrare nella fitta e red- iilegamefraquesteduesocietàequel- in Calabria, ma poi la situazione pegditizia rete del gioco d'azzardo legaiiz- la riconducibile a Prudentino viene in- giora. Arrivano le prime indagini dei ((Un lavoro lun~o. difficile e ~aziente u ' per la particolare cornplessiià della materia)) Gli investigatori illustrano due anni e mezzo di intercettazioni, pedinamenti e accertamenti O «l? stata un'indagine particolarmente elaborata, vista la complessità deua materia ed anche gli stratagemmi di volta in volta posti in essere dagli indagati». 1.: quanto sostiene il comandante della Guardia di Finanza di Brindisi, colonneuo Vincenzo nlangia. nell'illustrare l'<<operazione Fasb. che vede tra eii altri accusato il boss del contrabbando Albino Piudeniinodrl wato di intpsta/ione fittizia di società E d'altro canto non è un caso che l'indagine sia stata avviata fin dal novembrr 2010 ricluedendo due anni Q quattiu niesi di pazientr Iworo «I? staio ne cessario individuare con ~recisione di elementi probaton e id~nti~icare le di'ene e specifiche ipotesi di reatocstrapnlandole da un Carabinieri, l'arresto di Prudentino a Vaiona e tutto cambia. Soecie sul Diano economicocfinsn~iario. la Fast service luieaccwnuiailehiti che ':irswngonoal rischia di hllimciiru Ed C qui chr vengono coiitatinti,lei proircsioiiisti spe. cializzzzti I'ohi~ttiv~~ e qiielio il1 salvare la società attraverso un concordato reventivo, che spera di riuscire ad otte nere dal Tribunale, per tranquillizzare i creditorieconsentii aiia società dicontinuare ad operare in attesa di tempi inigiiori. Per ottenere il concordato preventivo. però, serve una relazione suilo statopatrimoniaiedelì'aiienda e unpiano di rientm daue situazioni debitorie. A tali atti provvede i'awocato Italo Swa di Ostuni. ma oer leeee occore &che un altro atto, Gssenzi'lie ai timi deu'ammissione al concordato preventivo: la relazione di un commercialista abilitato alla c~~rtifirazione dei dati relativi allo stato parrimoniale ilell'azinnda e alla fattibilila del p,aiio di ricnnu redatto dall'awocatu e I)i?seiilato in Tribunale rlall'ammiiiistraior~~della società. Questa ulteriore certificazione è aoountol'atio coinointo dai dott. Giam- Glo Zeni che avrebbe proceduto a questa sorta di avaiio. pur in presenza - secondo eli investieatori - di evidenti elementidi incoii&enza rispetto al reale stato patrimoniaie deli'azienda e rispetioalleoggettive possihiiiiàdirientm deua stessa daue passivitàda cui era gravata. Una discrasia che - secondo l'accusa - avn,l)be tratto in inganro il Tnbuiiale che, proprio sulla IYASI~ di quri dati e di auelle rel:trioni, sarcbbe stato iiidottoa &nce<l~r~ il coiicorrlntu arrveniivo Da qui li, ipotesidi i.i.ato~li Tilso irlrologii.~ e concorso ui bancaroha fraiidolenta contestate ad eiitraml~l I prof~~~i0111~ti. distinte dalle ipitrsi di reato i11 riniscontesto in cui di atti e eli indizi erano MGGIORE Gahriele Sellaste COLONNELLO Vincenzo Mangia sione di fatture. ver owtrazioni. iiiesimescolati gli uni agli alui,,, spiega il maggiore stcntieaswciazione~~rr~~ltni~iierrcon- Gabncle Sebaste. comandante del Nucleo di richiesto la massima cautela iieila conduzione tamenti su conti bancari e spostamenti di ttstnte in\,ccr al solo nwinio Ciò spie. I'oli/ia l'ribut.uia della Guardia di Finanm di deli'indaeine ailidata ai militari deiie Fiamme denaro. Dati che sono stati voi intesrati con le Rrindisi D'nluo canto anche le lacune della gialle di'rrindisi «Inlla Direiione distrrttud+. informazioni ilel pentito della ~dcia corona stato r~ggiuiito da ordiiii di ciistodia n0rniauv.i italiana in materia non aiiitano antiinafia di Lecce t: da qui anche In necessità unita mcaagnrw E:rcole Penna sprcie in cautelar^ in ciircrrc rnrnur Zeni P agli affatto. in questo ambito, non prevedendo il reato di autoriciclaggio che. nella fattispecie, non ha consentito di accusare Albino Prudentino di riciclaggio ma «soltanto» di iittizia intesbione di società. Questi ed altri scogli, di cui il percorso investigativo è risultato disseminato, hanno di cercare. Dasso dow wasso. una serie di merito ai rap~orti tra i clan mesamesi e riscontri agli indizi att&verso un'mtensa at- l'ostunese~lt~ino Pmdentino -n che ~liiolta m tivitd di iniellrgence, concretizzatasi nell'in- volta sono stati messi insieme fino a costituire tercettazionedi 8 conversazioni ambientali e 19 un organico scenario, sostanziato daiie gravi conversazioni telefoniche. cui si sono aggiunti ipotesi di reato sfociate negli arresti e nei anche metodi di indagine pih tradizionali sequetri di ieri mattina. come pedinamenti. riprese iiate ed accer- la. neg.1 arresti domiciliari. Gli asprrti piu tecnici deua compliissa \wcenda e dclle evcniiiali responsabdità ad essa connesse, naturaimente, saranno analizzate meeiio e oiu ao~roionditamenk nel cogo degli sviiiippi processuali deli'inchiesta. la neg.1 I I l

20

L attività della Guardia di Finanza di Palermo nel contrasto alla criminalità organizzata, alla corruzione ed al riciclaggio.

L attività della Guardia di Finanza di Palermo nel contrasto alla criminalità organizzata, alla corruzione ed al riciclaggio. L attività della Guardia di Finanza di Palermo nel contrasto alla criminalità organizzata, alla corruzione ed al riciclaggio. Gen. B. Stefano Screpanti Nel porgere un sentito saluto agli illustri Deputati

Dettagli

PROCURA DELLA REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE DI NAPOLI Direzione Distrettuale Antimafia COMUNICATO STAMPA

PROCURA DELLA REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE DI NAPOLI Direzione Distrettuale Antimafia COMUNICATO STAMPA PROCURA DELLA REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE DI NAPOLI Direzione Distrettuale Antimafia COMUNICATO STAMPA OPERAZIONE ARCOBALENO In data odierna, sono state eseguite ordinanze di custodia cautelare e sequestri

Dettagli

ULTIMI SVILUPPI NELLA LOTTA CONTRO LA MAFIA E CORRELATE ATTIVITA DELLA D.I.A.

ULTIMI SVILUPPI NELLA LOTTA CONTRO LA MAFIA E CORRELATE ATTIVITA DELLA D.I.A. INTERVENTO DEL CAPO CENTRO OPERATIVO D.I.A. DI PALERMO COL. GIUSEPPE D AGATA PRESSO LA COMMISSIONE SPECIALE SULLA CRIMINALITA ORGANIZZATA, LA CORRUZIONE E IL RICICLAGGIO DI DENARO - (CRIM) DEL PARLAMENTO

Dettagli

COMUNICATO STAMPA ROMA, 30 GENNAIO 2012

COMUNICATO STAMPA ROMA, 30 GENNAIO 2012 COMUNICATO STAMPA ROMA, 30 GENNAIO 2012 NON SOLO CONTRASTO ALL EVASIONE FISCALE E AGLI SPRECHI DI DENARO PUBBLICO. LA GUARDIA DI FINANZA È ANCHE LOTTA ALLE MAFIE, AL RICICLAGGIO DI DENARO SPORCO, ALL USURA,

Dettagli

Sopaf, chiusa indagine. Contestata anche la corruzione al presidente Inpgi, il giornalista Andrea Camporese

Sopaf, chiusa indagine. Contestata anche la corruzione al presidente Inpgi, il giornalista Andrea Camporese Sopaf, chiusa indagine. Contestata anche la corruzione al presidente Inpgi, il giornalista Andrea Camporese A quella di truffa è arrivata anche quella per corruzione a carico del presidente dell INPGI,

Dettagli

Guardia di Finanza COMANDO PROVINCIALE PIACENZA. Comunicato stampa Piacenza, 15 marzo 2016

Guardia di Finanza COMANDO PROVINCIALE PIACENZA. Comunicato stampa Piacenza, 15 marzo 2016 Comunicato stampa Piacenza, 15 marzo 2016 GUARDIA DI FINANZA DI PIACENZA BILANCIO OPERATIVO ANNUALE ANNO 2015 Nel 2015 è proseguita l attività delle Fiamme Gialle piacentine indirizzata al raggiungimento

Dettagli

ORDINE DEL GIORNO IN MERITO ALLE ATTIVITÀ E POLITICHE DI SENSIBILIZZAZIONE RISPETTO AI RISCHI PATOLOGICI CONNESSI AL FENOMENO DEL GIOCO D AZZARDO

ORDINE DEL GIORNO IN MERITO ALLE ATTIVITÀ E POLITICHE DI SENSIBILIZZAZIONE RISPETTO AI RISCHI PATOLOGICI CONNESSI AL FENOMENO DEL GIOCO D AZZARDO ORDINE DEL GIORNO IN MERITO ALLE ATTIVITÀ E POLITICHE DI SENSIBILIZZAZIONE RISPETTO AI RISCHI PATOLOGICI CONNESSI AL FENOMENO DEL GIOCO D AZZARDO approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 17

Dettagli

PROCURA DELLA REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE DI..

PROCURA DELLA REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE DI.. P.P. n. / R.G.N.R. D.D.A. N. Rog. Est. PROCURA DELLA REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE DI.. DIREZIONE DISTRETTUALE ANTIMAFIA Ufficio del P.M. - tel. uff. +39 ALLA COMPETENTE AUTORITA GIUDIZIARIA CANADESE

Dettagli

Lettori: n.d. Diffusione: n.d. Dir. Resp.: Mario Orfeo 02-AGO-2011 da pag. 29 Quotidiano Roma 30-MAG-2011 Diffusione: n.d. Lettori: n.d. Direttore: Mario Orfeo da pag. 37 Quotidiano

Dettagli

ALTRO CHE ATTACCO ALLA MAGISTRATURA

ALTRO CHE ATTACCO ALLA MAGISTRATURA a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Il Popolo della Libertà Berlusconi Presidente 87 ALTRO CHE ATTACCO ALLA MAGISTRATURA Stralcio del discorso del Presidente Silvio Berlusconi sulla

Dettagli

Guardia di Finanza Comando Regionale Lombardia

Guardia di Finanza Comando Regionale Lombardia Guardia di Finanza Comando Regionale Lombardia Ufficio Operazioni Sezione Stampa e Relazioni Esterne Milano, 5 febbraio 2014 LA GUARDIA DI FINANZA IN LOMBARDIA BILANCIO 2013 Nel 2013 la Guardia di Finanza

Dettagli

GLI INVESTIMENTI DELLE ORGANIZZAZIONI MAFIOSE NELL ECONOMIA LEGALE. Reggio Calabria, 5 aprile 2013

GLI INVESTIMENTI DELLE ORGANIZZAZIONI MAFIOSE NELL ECONOMIA LEGALE. Reggio Calabria, 5 aprile 2013 GLI INVESTIMENTI DELLE ORGANIZZAZIONI MAFIOSE NELL ECONOMIA LEGALE Reggio Calabria, 5 aprile 2013 Introduzione L obiettivo della lezione odierna è individuare: i motivi per cui le mafie investono nell

Dettagli

2. Lei dice che la mafia oggi sia più discreta che nel passato. Secondo Lei: La Mafia e più potente o meno potente che diciamo dieci anni fa?

2. Lei dice che la mafia oggi sia più discreta che nel passato. Secondo Lei: La Mafia e più potente o meno potente che diciamo dieci anni fa? 1. In Germania c'è l'impressione che in Italia il periodo degli grandi assassini della mafia sia passato: Non si vede più grandi attentati come quellineglianninovanta.comemai?egiustoquestaimpressione?

Dettagli

www.saveriotommasi.it Silvio Berlusconi e la Mafia

www.saveriotommasi.it Silvio Berlusconi e la Mafia www.saveriotommasi.it Silvio Berlusconi e la Mafia 66 Silvio Berlusconi e la mafia LA BOMBA DI MANGANO Trascrizione della telefonata intercettata dalla Polizia, nella quale Berlusconi e Dell Utri parlano

Dettagli

gioco d azzardo in Italia è un problema serio che va affrontato e risolto; esso

gioco d azzardo in Italia è un problema serio che va affrontato e risolto; esso IL GIOCO D AZZARDO Il gioco d azzardo in Italia è un problema serio che va affrontato e risolto; esso cresce giorno per giorno, portando molte persone a bruciarsi il proprio stipendio in 10 minuti, guadagnato

Dettagli

Indice. Introduzione... Pag. 5 CAPITOLO PRIMO LA CRIMINALITÀ ORGANIZZATA

Indice. Introduzione... Pag. 5 CAPITOLO PRIMO LA CRIMINALITÀ ORGANIZZATA Indice Introduzione... Pag. 5 CAPITOLO PRIMO LA CRIMINALITÀ ORGANIZZATA Premessa... «17 La criminalità organizzata nel mondo...» 20 Stati Uniti Cosa Nostra...» 22 Cina - Le Triadi...» 24 Cina - I Tong...»

Dettagli

2. Il Denaro è la radice di ogni sorta di cose dannose. Per questo i capi religiosi e le organizzazioni religiose lo tengono stretto.

2. Il Denaro è la radice di ogni sorta di cose dannose. Per questo i capi religiosi e le organizzazioni religiose lo tengono stretto. 1. La Mafia ormai sta nelle maggiori città italiane dove ha fatto grossi investimenti edilizi, o commerciali e magari industriali. A me interessa conoscere questa accumulazione primitiva del capitale mafioso,

Dettagli

Realizzato nell ambito del programma generale di intervento 2010 della Regione Lazio con l utilizzo dei fondi del Ministero dello Sviluppo Economico

Realizzato nell ambito del programma generale di intervento 2010 della Regione Lazio con l utilizzo dei fondi del Ministero dello Sviluppo Economico Realizzato nell ambito del programma generale di intervento 2010 della Regione Lazio con l utilizzo dei fondi del Ministero dello Sviluppo Economico Ludopatia Per ludopatia (o gioco d azzardo patologico)

Dettagli

PROCURA DELLA REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE DI GENOVA

PROCURA DELLA REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE DI GENOVA PROCURA DELLA REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE DI GENOVA Comunicato stampa In data 22.5.2014 il NPT- Guardia di Finanza di Genova ha dato esecuzione ad un ordinanza di applicazione di misure cautelari emessa

Dettagli

PRESENTAZIONE DEL BILANCIO OPERATIVO ANNUALE 2014 DELLA GUARDIA DI FINANZA DI CROTONE.

PRESENTAZIONE DEL BILANCIO OPERATIVO ANNUALE 2014 DELLA GUARDIA DI FINANZA DI CROTONE. COMUNICATO STAMPA Crotone, 14 aprile 2015 PRESENTAZIONE DEL BILANCIO OPERATIVO ANNUALE 2014 DELLA GUARDIA DI FINANZA DI CROTONE. 1. Contrasto alle frodi fiscali e all economia sommersa. Il contrasto alle

Dettagli

GUARDIA DI FINANZA. Nucleo Polizia Tributaria Roma G.I.C.O. PROCURA DELLA REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE DI NAPOLI DIREZIONE DISTRETTUALE ANTIMAFIA

GUARDIA DI FINANZA. Nucleo Polizia Tributaria Roma G.I.C.O. PROCURA DELLA REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE DI NAPOLI DIREZIONE DISTRETTUALE ANTIMAFIA PROCURA DELLA REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE DI NAPOLI DIREZIONE DISTRETTUALE ANTIMAFIA MODUS OPERANDI LE CONDOTTE ILLECITE Imprenditori diretta espressione del clan dei casalesi; Costituzione di società

Dettagli

La classe 1 A Liceo Musicale Grosseto polo L. Bianciardi presenta

La classe 1 A Liceo Musicale Grosseto polo L. Bianciardi presenta La classe 1 A Liceo Musicale Grosseto polo L. Bianciardi presenta Il business del gioco in Italia è enorme e in rapida crescita: nel 2001 la raccolta annua era pari a 14 miliardi di euro. Oggi ammonta

Dettagli

Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze

Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze N. 45 26.06.2014 Commercialisti. Concorso nella frode fiscale Categoria: Professionisti Sottocategoria: Commercialisti Rischia una condanna per

Dettagli

Delibera Numero 36 del 31/03/2016

Delibera Numero 36 del 31/03/2016 COMUNE DI FIORANO MODENESE Provincia di Modena Delibera Numero 36 del 31/03/2016 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Oggetto : ISTITUZIONE DEL TAVOLO TECNICO PER LA PROGETTAZIONE DI AZIONI PER

Dettagli

Dio ricompensa quelli che lo cercano

Dio ricompensa quelli che lo cercano Domenica, 22 agosto 2010 Dio ricompensa quelli che lo cercano Ebrei 11:6- Or senza fede è impossibile piacergli; poiché chi si accosta a Dio deve credere che Egli è, e che ricompensa tutti quelli che lo

Dettagli

Preliminari di compravendita: occultarli è reato

Preliminari di compravendita: occultarli è reato Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze N. 08 07.02.2013 Preliminari di compravendita: occultarli è reato Categoria: Contenzioso Sottocategoria: Reati tributari In tema di reati tributari,

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA

SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA N. 201 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa della senatrice BURANI PROCACCINI COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 4 MAGGIO 2006 (*) Modifica all articolo 110 del testo unico delle

Dettagli

COMUNICATO STAMPA ROMA, 29 GENNAIO 2014

COMUNICATO STAMPA ROMA, 29 GENNAIO 2014 COMUNICATO STAMPA ROMA, 29 GENNAIO 2014 GUARDIA DI FINANZA: TUTELA DEI MERCATI FINANZIARI, CONTRASTO AL RICICLAGGIO, AGGRESSIONE AI PATRIMONI DELLA CRIMINALITA ORGANIZZATA, LOTTA AL CONTRABBANDO ED AL

Dettagli

Università degli Studi di Verona Centro Docimologico Giurisprudenza

Università degli Studi di Verona Centro Docimologico Giurisprudenza Dopo aver letto attentamente il seguente articolo giornalistico, Il delitto Custra e la fuga a Rio. Il latitante Mancini ora è libero, il candidato risponda ai seguenti quesiti tenento conto che la risposta

Dettagli

MILENA GABANELLI FUORI CAMPO

MILENA GABANELLI FUORI CAMPO Ammazza che mafia di Paolo Mondani MILENA GABANELLI FUORI CAMPO La storia che adesso vedremo avrebbe potuto, almeno in parte, essere raccontata 10 anni fa. Siamo a Roma dove una vera e propria federazione

Dettagli

Se la nonna impenna la moto e cade La grande truffa dei falsi incidenti

Se la nonna impenna la moto e cade La grande truffa dei falsi incidenti Corriere della Sera http://www.corriere.it/cronache/11_settembre_29/fasano-nonna-moto-cade_b1ce4c46... Page 1 of 2 03/10/2011 stampa chiudi IL RECORD DI TARANTO, 321 INDAGATI. E LE FRODI FANNO SALIRE IL

Dettagli

COMUNICATO STAMPA DELL 8 FEBBRAIO 2012

COMUNICATO STAMPA DELL 8 FEBBRAIO 2012 Guardia di Finanza COMANDO PROVINCIALE RAVENNA - Ufficio Comando - Sezione Operazioni e Programmazione - - Via Alberoni n. 33-48121 Ravenna tel. e Fax (0544) 37122 - COMUNICATO STAMPA DELL 8 FEBBRAIO 2012

Dettagli

Sicurezza e cittadinanza

Sicurezza e cittadinanza Sicurezza e cittadinanza (pp. 621 681 del volume) La numerazione di tabelle, tavole e figure riproduce quella del testo integrale Aspettando il Piano carceri Ci sono voluti quattro anni dall ultimo provvedimento

Dettagli

Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare

Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare 1 Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare.. 1. LA RAPPRESENTAZIONE DEI MEDIA Dal 23 aprile 2010 dai mezzi di comunicazione italiani, tramite: Agenzie stampa;

Dettagli

RAIUTILE INFORMAZIONE

RAIUTILE INFORMAZIONE RAIUTILE INFORMAZIONE - Martedì 3 ottobre 2006 - NAPOLI: Scoperto un falso dentista. I capillari controlli economico-finanziari, effettuati sul territorio dai finanzieri del Comando Provinciale di Napoli,

Dettagli

1 di 5 11/01/2012 0.26

1 di 5 11/01/2012 0.26 1 di 5 11/01/2012 0.26 HOME S.O.S. CORRIERE S.O.S. AVVOCATO GALLERIA NUMERI UTILI JOB CONTATTI PUBBLICITÀ ATTUALITÀ CONCORSI COMMERCIO ANIMALI VINO SCUOLA INCHIESTE SANITÀ ITALIA SALUTE SOCIALE EVENTI

Dettagli

Mafie in Veneto Dati statistici

Mafie in Veneto Dati statistici Mafie in Veneto Dati statistici Raccolta di dati a cura di Avviso Pubblico Le mafie Scheda informativa sintetica 1 Diverse sono le ipotesi etimologiche del termine mafia. La più accreditata ritiene che

Dettagli

RESOCONTO STENOGRAFICO

RESOCONTO STENOGRAFICO 1/5 CAMERA DEI DEPUTATI SENATO DELLA REPUBBLICA COMMISSIONE PARLAMENTARE DI INCHIESTA SULLE ATTIVITÀ ILLECITE CONNESSE AL CICLO DEI RIFIUTI E SU ILLECITI AMBIENTALI AD ESSE CORRELATI RESOCONTO STENOGRAFICO

Dettagli

7 segreti per guadagnare una rendita dal tuo Immobile

7 segreti per guadagnare una rendita dal tuo Immobile 7 segreti per guadagnare una rendita dal tuo Immobile PRIMA PARTE: STRUTTURA DEL MODELLO DI AFFITTO CASA IN RENDITA 1. Devi sfruttare l evoluzione del mercato turistico, perché è più ricco e meno problematico

Dettagli

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 CLAUDIO BELOTTI LA VITA COME TU LA VUOI La belotti1.indd vita come tu 2 la vuoi_testo intero.indd 3 23/05/11 10/06/11 14.02 15:35 la vita come tu la vuoi Proprietà Letteraria

Dettagli

LA METRONOTTE Di Paolo Mondani

LA METRONOTTE Di Paolo Mondani LA METRONOTTE Di Paolo Mondani Montali è indagato, anzi, sotto processo per? Collusione con la Banda della Magliana, riciclaggio, corruzione e intestazione fittizia di beni. MILENA GABANELLI IN STUDIO

Dettagli

Cassazione Penale, sez. VI, 07 luglio 2011, n. 26746

Cassazione Penale, sez. VI, 07 luglio 2011, n. 26746 Cassazione Penale, sez. VI, 07 luglio 2011, n. 26746 SVOLGIMENTO DEL PROCESSO 1. Con decreto del 27 novembre 2008 il G.i.p. del Tribunale di Roma disponeva il sequestro preventivo delle somme giacenti

Dettagli

Comune di Castelfranco Emilia RASSEGNA STAMPA

Comune di Castelfranco Emilia RASSEGNA STAMPA Comune di Castelfranco Emilia RASSEGNA STAMPA 6 aprile 2013 Indice rassegna - Gazzetta di Modena pag. / - Il Resto del Carlino pag. 2, 23 - Prima Pagina pag. / - Modena Qui pag. 15 Sezione: Pianura Data:

Dettagli

Dr. Alessandra Alberti Ser.T. zona Valtiberina Dip.to Dipendenze A.USL 8

Dr. Alessandra Alberti Ser.T. zona Valtiberina Dip.to Dipendenze A.USL 8 Dr. Alessandra Alberti Ser.T. zona Valtiberina Dip.to Dipendenze A.USL 8 Normalmente azzardo perché il gioco d azzardo è anch esso una forma di gioco normale, ma anche perché possiamo dire che in qualche

Dettagli

SEGRETO N.2 Come usare l'effetto leva per ritorni del 100%

SEGRETO N.2 Come usare l'effetto leva per ritorni del 100% SEGRETO N.2 Come usare l'effetto leva per ritorni del 100% Risparmiare in acquisto è sicuramente una regola fondamentale da rispettare in tutti i casi e ci consente di ottenere un ritorno del 22,1% all

Dettagli

Concorso L evasione fiscale in Italia

Concorso L evasione fiscale in Italia Concorso L evasione fiscale in Italia Materiale realizzato dall Agenzia delle Entrate, a cura di: Daniela Berlese, Maria Macchia, Edoardo Mizzon, Luciano Morlino, Luca Ostellino, Roberta Quarto, Marco

Dettagli

Sequestro Confisca Lavoro: conversazione sulla legalità alla presenza del Ministro Alfano

Sequestro Confisca Lavoro: conversazione sulla legalità alla presenza del Ministro Alfano Sequestro Confisca Lavoro: conversazione sulla legalità alla presenza del Ministro Alfano Il convegno, svoltosi ad Acireale il 27 febbraio 2015 per iniziativa della Diocesi di Acireale assieme alla Associazione

Dettagli

Il prefetto di Taranto "blocca" la festa dei 50 anni di un "boss" della provincia. I retroscena

Il prefetto di Taranto blocca la festa dei 50 anni di un boss della provincia. I retroscena Il prefetto di Taranto "blocca" la festa dei 50 anni di un "boss" della provincia. I retroscena E stato il bravo collega ed amico Guido Ruotolo a raccontare oggi sul quotidiano La Stampa di Torino, come

Dettagli

Nel nome. I libri di S. Novantacento edizioni

Nel nome. I libri di S. Novantacento edizioni Nel nome del padre sono 23 gli interrogatori di massimo ciancimino, il figlio di don vito. E una valanga i pizzini che riscrivono la storia dei misteri d italia da gladio, alle stragi del 92, sino ai politici

Dettagli

L EMENDAMENTO Di Giorgio Mottola

L EMENDAMENTO Di Giorgio Mottola L EMENDAMENTO Di Giorgio Mottola MILENA GABANELLI IN STUDIO Buonasera, l inchiesta di oggi è dedicata al centro unico di spesa di tutti gli uffici pubblici: se invece di comprare una sedia ne compro mille

Dettagli

Gli investimenti delle mafie

Gli investimenti delle mafie Progetto PON Sicurezza 2007-2013 I beni sequestrati e confiscati alle organizzazioni criminali nelle regioni dell Obiettivo Convergenza: dalle strategie di investimento della criminalità all impiego di

Dettagli

Amore in Paradiso. Capitolo I

Amore in Paradiso. Capitolo I 4 Amore in Paradiso Capitolo I Paradiso. Ufficio dei desideri. Tanti angeli vanno e vengono nella stanza. Arriva un fax. Lo ha mandato qualcuno dalla Terra, un uomo. Quando gli uomini vogliono qualcosa,

Dettagli

http://www.sprachkurse-hochschule.de

http://www.sprachkurse-hochschule.de Lingua: Italiana Livello: A1/A2 1. Buongiorno, sono Sandra, sono di Monaco. (a) Buongiorno, sono Sandra, sono da Monaco. Buongiorno, sono Sandra, sono in Monaco. 2. Mia sorella chiama Kerstin. (a) Mia

Dettagli

SIGFRIDO RANUCCI E come no? Non mi dica che è la prima volta, perché non ci credo. Galluccio perché si rivolge a Lei?

SIGFRIDO RANUCCI E come no? Non mi dica che è la prima volta, perché non ci credo. Galluccio perché si rivolge a Lei? THE SPECIALIST di Sigfrido Ranucci MILENA GABANELLI FUORI CAMPO E adesso torniamo decisamente a casa nostra. Come tutte le settimane marchiamo stretto una nostra battaglia. Avevamo denunciato i controlli

Dettagli

Lotta al dilagante fenomeno sociale della Ludopatia

Lotta al dilagante fenomeno sociale della Ludopatia Città di Cologno Monzese ORDINE DEL GIORNO APPROVATO NELLA SEDUTA CONSILIARE DEL 30 MARZO Lotta al dilagante fenomeno sociale della Ludopatia IL CONSIGLIO COMUNALE DI COLOGNO MONZESE PREMESSO CHE da oltre

Dettagli

MOZIONE. Il Senato, considerato che:

MOZIONE. Il Senato, considerato che: MOZIONE Il Senato, considerato che: in questi ultimi anni il mercato dei giochi nel nostro Paese è cresciuto a livelli esponenziali. Non c'è angolo delle nostre città dove non siano sorti game point ad

Dettagli

S T U D I O D I S P I R I T O CONSULENZA FISCALE SOCIETARIA E CONTABILE

S T U D I O D I S P I R I T O CONSULENZA FISCALE SOCIETARIA E CONTABILE S T U D I O D I S P I R I T O CONSULENZA FISCALE SOCIETARIA E CONTABILE MARIO DI SPIRITO Dottore Commercialista Revisore Contabile Consulente Tecnico del Tribunale di Roma Circolare n. 8 del 25/10/2013

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. Norme contro il traffico e la vendita degli organi prelevati dai bambini N. 392

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. Norme contro il traffico e la vendita degli organi prelevati dai bambini N. 392 Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 392 PROPOSTA DI LEGGE d iniziativa del deputato VOLONTÈ Norme contro il traffico e la vendita degli organi prelevati dai bambini Presentata

Dettagli

INDICE CAPITOLO PRIMO RIFLESSIONI SUL CONCETTO DI FRODE NEL DIRITTO PENALE DELL ECONOMIA

INDICE CAPITOLO PRIMO RIFLESSIONI SUL CONCETTO DI FRODE NEL DIRITTO PENALE DELL ECONOMIA INDICE Premessa... pag. 11 CAPITOLO PRIMO RIFLESSIONI SUL CONCETTO DI FRODE NEL DIRITTO PENALE DELL ECONOMIA 1.1 Le frodi fiscali. Evoluzione storica della fattispecie... pag. 13 1.2 Il concetto di frode.

Dettagli

STUDIO BELCASTRO. Dott. Claudio Belcastro. claudio.belcastro@studiobelcastro.it web www.studiobelcastro.it

STUDIO BELCASTRO. Dott. Claudio Belcastro. claudio.belcastro@studiobelcastro.it web www.studiobelcastro.it Dott. Claudio Belcastro Dott. Emanuela Candido Rag. Maria Teresa Cimarosa Dott. Franco Chiudino Rag. Sandra Macrì Rag. Caterina Piccolo Dott. Sergio Policheni Rag. Santina Sansotta Dott. Francesco Strangio

Dettagli

COME VINCERE CON LE SCOMMESSE SPORTIVE

COME VINCERE CON LE SCOMMESSE SPORTIVE COME VINCERE CON LE SCOMMESSE SPORTIVE Capitolo Uno. Pronosticare il risultato di uno specifico evento e scommettere sull'esito di quello stesso evento è la struttura di base di tutte le scommesse, da

Dettagli

La Giornata della Memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime delle mafie

La Giornata della Memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime delle mafie Non è un corteo come gli altri perché a partecipare sono i familiari delle vittime della mafia, una mafia che è come la peste che si espande come un cancro per tutto il Paese. Per combatterla non basta

Dettagli

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di RACCONTO TRATTO DAL LIBRO DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di Roberta Griffini, Francesca Matichecchia, Debora Roversi, Marzia Tanzini Disegno di Pat Carra Filcams Cgil Milano GABRIELLA tanti master,

Dettagli

Via Farini, 62-00186 Roma - fax +39 06 48903735 - coisp@coisp.it / www.coisp.it. Rassegna stampa 12/13 giugno 2009

Via Farini, 62-00186 Roma - fax +39 06 48903735 - coisp@coisp.it / www.coisp.it. Rassegna stampa 12/13 giugno 2009 COISP: l arresto a Roma dei presunti BR prova che le ronde non servono, Maccari: investire in intelligence!! Rassegna stampa 12/13 giugno 2009 In un'ottantina di pagine il giudice Maurizio Caivano illustra

Dettagli

La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente

La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente Una tecnica di Persuasore Segreta svelata dal sito www.persuasionesvelata.com di Marcello Marchese Copyright 2010-2011 1 / 8 www.persuasionesvelata.com Sommario

Dettagli

Guardia di Finanza. Gruppo Tutela Spesa Pubblica. Nucleo di Polizia Tributaria Napoli

Guardia di Finanza. Gruppo Tutela Spesa Pubblica. Nucleo di Polizia Tributaria Napoli L azione di contrasto alle frodi finanziarie all U.E. vede affiancarsi ai controlli amministrativi e contabili delle autorità di gestione anche le specifiche attività svolte dalla Guardia di Finanza. I

Dettagli

Il Denaro è in cancrena e quando c'è cancrena va imputato

Il Denaro è in cancrena e quando c'è cancrena va imputato Il Denaro è in cancrena e quando c'è cancrena va imputato Qui voglio fare un esempio per capire dove siamo arrivati col denaro: Ammettiamo che io non abbia a disposizione quasi nulla come denaro, ma voglio

Dettagli

ATTENZIONE: questo ebook contiene i dati criptati al fine di un riconoscimento in caso di pirateria. Tutti i diritti sono riservati a norma di legge.

ATTENZIONE: questo ebook contiene i dati criptati al fine di un riconoscimento in caso di pirateria. Tutti i diritti sono riservati a norma di legge. Note legali ATTENZIONE: questo ebook contiene i dati criptati al fine di un riconoscimento in caso di pirateria. Tutti i diritti sono riservati a norma di legge. Nessuna parte di questo libro può essere

Dettagli

Mafia, operazione "Discovery" nell'ennese con 12 arresti

Mafia, operazione Discovery nell'ennese con 12 arresti Mafia, operazione "Discovery" nell'ennese con 12 arresti di Redazione Sicilia Journal - 11, giu, 2015 http://www.siciliajournal.it/mafia-operazione-discovery-nellennese-con-12-arresti/ Maurizio Amendolia

Dettagli

LEGGE 23 dicembre 1993 n. 547

LEGGE 23 dicembre 1993 n. 547 LEGGE 23 dicembre 1993 n. 547 Modificazioni ed integrazioni delle norme del codice penale e del codice di procedura penale in tema di criminalità informatica. La Camera dei Deputati e il Senato della Repubblica

Dettagli

Organizzazione operativa regionale della Guardia di Finanza

Organizzazione operativa regionale della Guardia di Finanza Organizzazione operativa regionale della Guardia di Finanza COMPITI DELLA GUARDIA DI FINANZA Legge 23 aprile 1959 nr. 189 Ufficiali ed Agenti di Polizia Giudiziaria Ufficiali ed Agenti di Polizia Tributaria

Dettagli

Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze

Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze N. 70 31.10.2013 Frode fiscale. Sequestro della casa coniugale La casa coniugale è sequestrabile anche se è stata assegnata alla moglie dell indagato

Dettagli

Anche gli anziani. L azzardoinsidia glianziani Giocano7sudieci 16,4% il caso MARIA TERESA MARTINENGO. Slot e videopoker minacciano le pensioni

Anche gli anziani. L azzardoinsidia glianziani Giocano7sudieci 16,4% il caso MARIA TERESA MARTINENGO. Slot e videopoker minacciano le pensioni il caso MARIA TERESA MARTINENGO Anche gli anziani sono a rischio di dipendenza dal gioco d azzardo. E non importa se la pensione è modesta, anzi. La speranza di potersi permettere un «piccolo lusso», la

Dettagli

PROCEDIMENTO PENALE n. 15220/12 10792/12 RG. Dib. rito ordinario

PROCEDIMENTO PENALE n. 15220/12 10792/12 RG. Dib. rito ordinario [Portici 12, 2011] PROCEDIMENTO PENALE n. 15220/12 10792/12 RG. Dib. rito ordinario 1. Dati identificativi del procedimento. Numeri di registro: 15220/12 R.G. M. 10792/12 RG. Dib.; RG. Appello 6763/14.

Dettagli

Numeri di registro: n. 8658/04 R.G..N.R..; n. 18698/05 R.G.. GIP.

Numeri di registro: n. 8658/04 R.G..N.R..; n. 18698/05 R.G.. GIP. Procedimento penale: n. 8658/04 R.G..N.R..; n. 18698/05 R.G.. GIP. Rito ordinario 1. Dati identificativi del procedimento penale: Numeri di registro: n. 8658/04 R.G..N.R..; n. 18698/05 R.G.. GIP. Imputati:

Dettagli

Sportelli al Comune: "non mi avete invitato alla conferenza stampa". Ma Agromed cosa ha fatto in tutti questi anni?

Sportelli al Comune: non mi avete invitato alla conferenza stampa. Ma Agromed cosa ha fatto in tutti questi anni? Sportelli al Comune: "non mi avete invitato alla conferenza stampa". Ma Agromed cosa ha fatto in tutti questi anni? Il presidente della Camera di Commercio di Taranto, rag. Luigi Sportelli ha inviato ai

Dettagli

Guardia di Finanza SCUOLA ISPETTORI E SOVRINTENDENTI. 80 Corso M.O.V.M. S.Brig. Amedeo De Ianni

Guardia di Finanza SCUOLA ISPETTORI E SOVRINTENDENTI. 80 Corso M.O.V.M. S.Brig. Amedeo De Ianni Guardia di Finanza SCUOLA ISPETTORI E SOVRINTENDENTI 80 Corso M.O.V.M. S.Brig. Amedeo De Ianni Servizi di Polizia Economico Finanziaria e altri servizi del Corpo 6^ Compagnia Docente: Ten. Alessandra Rotondo

Dettagli

GUARDIA DI FINANZA NUCLEO DI POLIZIA TRIBUTARIA MILANO TUTELA DEGLI INTERESSI FINANZIARI DELL U.E. ANALISI DEI CASI PIÙ FREQUENTI DI FRODE

GUARDIA DI FINANZA NUCLEO DI POLIZIA TRIBUTARIA MILANO TUTELA DEGLI INTERESSI FINANZIARI DELL U.E. ANALISI DEI CASI PIÙ FREQUENTI DI FRODE GUARDIA DI FINANZA NUCLEO DI POLIZIA TRIBUTARIA MILANO TUTELA DEGLI INTERESSI FINANZIARI DELL U.E. ANALISI DEI CASI PIÙ FREQUENTI DI FRODE Milano, 08 maggio 2012 1 ARTICOLAZIONE DELL INTERVENTO RUOLO DELLA

Dettagli

La legge antiriciclaggio e lo scudo fiscale

La legge antiriciclaggio e lo scudo fiscale S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE La legge antiriciclaggio e lo scudo fiscale Inquadramento generale sui reati presupposto I reati per i quali è esclusa la punibilità I reati per i quali non è esclusa la

Dettagli

Il costi sociali del gioco d azzardo

Il costi sociali del gioco d azzardo Il costi sociali del gioco d azzardo Roma, 4 dicembre 212 Matteo Iori CONAGGA «Coordinamento Nazionale Gruppi per Giocatori d Azzardo» Italia fra i primi paesi al mondo per spesa procapite Nel 211 il mercato

Dettagli

MEDAGLIA DI BRONZO AL VALOR CIVILE

MEDAGLIA DI BRONZO AL VALOR CIVILE MEDAGLIA DI BRONZO AL VALOR CIVILE Conferita a un Assistente Capo della Polizia di Stato dell Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico di Cagliari Squadra Nautica - con motivazione : libero dal

Dettagli

COMUNICATO STAMPA DELL 8 FEBBRAIO 2013 CONSUNTIVO DELL ATTIVITÀ SVOLTA NEL 2012

COMUNICATO STAMPA DELL 8 FEBBRAIO 2013 CONSUNTIVO DELL ATTIVITÀ SVOLTA NEL 2012 Guardia di Finanza COMANDO PROVINCIALE RAVENNA - Ufficio Comando - Sezione Operazioni e Programmazione - - Via Alberoni n. 33-48121 Ravenna tel. e Fax (0544) 37122 - COMUNICATO STAMPA DELL 8 FEBBRAIO 2013

Dettagli

COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO Giovedì, 16 giugno 2016

COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO Giovedì, 16 giugno 2016 COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO Giovedì, 16 giugno 2016 COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO Giovedì, 16 giugno 2016 16/06/2016 Pagina 21 PIER LUIGI TROMBETTA Dipendente in prova denuncia il titolare:

Dettagli

Sono nato in Marocco. Ho un esperienza di lavoro di 14 anni nel mio paese. Ho fatto anche ruolo di sindacato anche nel mio paese. Sono venuto qua in

Sono nato in Marocco. Ho un esperienza di lavoro di 14 anni nel mio paese. Ho fatto anche ruolo di sindacato anche nel mio paese. Sono venuto qua in Sono nato in Marocco. Ho un esperienza di lavoro di 14 anni nel mio paese. Ho fatto anche ruolo di sindacato anche nel mio paese. Sono venuto qua in Italia non solo per motivi di lavoro, ma per motivi

Dettagli

FASE A - QUALITATIVA GLI ADOLESCENTI ITALIANI E IL GIOCO D AZZARDO

FASE A - QUALITATIVA GLI ADOLESCENTI ITALIANI E IL GIOCO D AZZARDO FASE A - QUALITATIVA GLI ADOLESCENTI ITALIANI E IL GIOCO D AZZARDO Sintesi dei risultati L indagine sul gioco d azzardo, commissionata dall Autorità Garante per l Infanzia e l Adolescenza, restituisce

Dettagli

provvedimento restrittivo. Le manette sono scattate per Giuseppe ARENA, 51enne nato a Catania, residente ad Augusta, Mosè BANDIERA,

provvedimento restrittivo. Le manette sono scattate per Giuseppe ARENA, 51enne nato a Catania, residente ad Augusta, Mosè BANDIERA, Siracusa Blitz antimafia per 28: coinvolta cellula clan Nardo. I Carabinieri del Comando Provinciale di Siracusa, hanno dato esecuzione di notte a 28 ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse dal

Dettagli

CASA E FISCO. Aggiunti con Emendamento Fleres

CASA E FISCO. Aggiunti con Emendamento Fleres CASA E FISCO VADEMECUM SCUDO FISCALE 2009 Lo scudo fiscale prevede la possibilità di regolarizzare le attività finanziarie o patrimoniali detenute all estero in violazione della normativa relativa al monitoraggio

Dettagli

La diffusione del gioco d azzardo tra i giovani. Simone Feder

La diffusione del gioco d azzardo tra i giovani. Simone Feder La diffusione del gioco d azzardo tra i giovani Simone Feder 2004: Fabio Fabio, un ragazzo di 15 anni chiedeva un consiglio per aiutare suo padre, caduto da alcuni mesi in una rete sconosciuta che catturava

Dettagli

Guardia di Finanza COMANDO PROVINCIALE PESARO. Operazione «Regno»

Guardia di Finanza COMANDO PROVINCIALE PESARO. Operazione «Regno» COMANDO PROVINCIALE PESARO Operazione «Regno», 9 aprile 2015 Art. 416 c.p. (associazione per delinquere) Artt. 216 e 223 L.F. 267/1942 (Bancarotta fraudolenta patrimoniale e documentale) Artt. 10 bis e

Dettagli

ALL. 2 Fatti di bancarotta fraudolenta patrimoniale (art. 216, comma 1, n. 1) Fatti di bancarotta fraudolenta documentale (art. 216, comma 1, n.

ALL. 2 Fatti di bancarotta fraudolenta patrimoniale (art. 216, comma 1, n. 1) Fatti di bancarotta fraudolenta documentale (art. 216, comma 1, n. ALL. 2 Fatti di bancarotta fraudolenta patrimoniale (art. 216, comma 1, n. 1): L art. 216, primo comma, n. 1, L. Fall. sanziona l imprenditore, dichiarato fallito, che prima della dichiarazione di fallimento

Dettagli

Il Quotidiano in Classe. Classe III sez. B

Il Quotidiano in Classe. Classe III sez. B Il Quotidiano in Classe Classe III sez. B Report degli articoli pubblicati Dagli studenti sul HYPERLINK "iloquotidiano.it" Ilquotidianoinclasse.it Allestimento di Lorenzo Testa Supervisione di Chiara Marra

Dettagli

TRIBUNALE DI MESSINA. Felice Cultrera nato a Catania il 24.9.1938, elettivamente domiciliato a Messina

TRIBUNALE DI MESSINA. Felice Cultrera nato a Catania il 24.9.1938, elettivamente domiciliato a Messina TRIBUNALE DI MESSINA Atto di citazione per Felice Cultrera nato a Catania il 24.9.1938, elettivamente domiciliato a Messina via C.Battisti n. 191 (avv. Giuseppe Maria Orlando), recapito professionale dell

Dettagli

REPUBBLICA DI SAN MARINO

REPUBBLICA DI SAN MARINO REPUBBLICA DI SAN MARINO Noi Capitani Reggenti la Serenissima Repubblica di San Marino Visto l articolo 4 della Legge Costituzionale n.185/2005 e l articolo 6 della Legge Qualificata n.186/2005; Promulghiamo

Dettagli

CAPITOLO UNO AUTOVALUTAZIONE DELLE ABITUDINI DI GIOCO D AZZARDO

CAPITOLO UNO AUTOVALUTAZIONE DELLE ABITUDINI DI GIOCO D AZZARDO CAPITOLO UNO AUTOVALUTAZIONE DELLE ABITUDINI DI GIOCO D AZZARDO Sommario Questo capitolo tratta di gioco d azzardo e di gioco d azzardo problematico. Le esercitazioni di questo capitolo le consentiranno

Dettagli

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di RACCONTO TRATTO DAL LIBRO DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di Roberta Griffini, Francesca Matichecchia, Debora Roversi, Marzia Tanzini Disegno di Pat Carra Filcams Cgil Milano Margherita impiegata

Dettagli

Le 5 regole per capire DAVVERO come guadagnare da un investimento finanziario

Le 5 regole per capire DAVVERO come guadagnare da un investimento finanziario Le 5 regole per capire DAVVERO come guadagnare da un investimento finanziario Scopri come i grandi investitori hanno posto le basi per il loro successo. Tutto quello che devi assolutamente conoscere prima

Dettagli

www.dirittoambiente.net

www.dirittoambiente.net La lotta alle ecomafie attraverso la legge n. 136 del 13 agosto 2010 recante il Piano straordinario contro le mafie, nonché delega al governo in materia di normativa antimafia (G.U. n. 196 del 23.08.2010)

Dettagli

Il comma 7 7) I commi 9, 10 e 11 I commi 13, 14 e 15, Il comma 18

Il comma 7 7) I commi 9, 10 e 11 I commi 13, 14 e 15, Il comma 18 ALLEGATO 2 Innovazioni introdotte in materia di contrasto alla criminalità organizzata dall articolo 2 della legge 15 luglio 2009, n. 94, recante Disposizioni in materia di sicurezza pubblica, 1) Il comma

Dettagli

GUARDIA DI FINANZA COMANDO PROVINCIALE VICENZA NUCLEO POLIZIA TRIBUTARIA DI VICENZA SEZIONE MOBILE. Operazione. Money from the Sky

GUARDIA DI FINANZA COMANDO PROVINCIALE VICENZA NUCLEO POLIZIA TRIBUTARIA DI VICENZA SEZIONE MOBILE. Operazione. Money from the Sky GUARDIA DI FINANZA COMANDO PROVINCIALE VICENZA NUCLEO POLIZIA TRIBUTARIA DI VICENZA SEZIONE MOBILE Operazione Money from the Sky COMANDO PROVINCIALE VICENZA - OPERAZIONE «MONEY FROM THE SKY» 2 L OPERAZIONE

Dettagli

tutto tranne l amore giuseppe di costanzo ad est dell equatore

tutto tranne l amore giuseppe di costanzo ad est dell equatore tutto tranne l amore giuseppe di costanzo ad est dell equatore 2013 ad est dell equatore vico orto, 2 80040 pollena trocchia (na) www.adestdellequatore.com info@adestdellequatore.com [uno] Milano. Un ufficio

Dettagli