Gli archivi e la scuola. Il Sistema Archivistico Nazionale (SAN) e i Portali tematici come strumenti didattici

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Gli archivi e la scuola. Il Sistema Archivistico Nazionale (SAN) e i Portali tematici come strumenti didattici"

Transcript

1 Gli archivi e la scuola Il Sistema Archivistico Nazionale (SAN) e i Portali tematici come strumenti didattici

2 Direzione Generale per gli Archivi PATRIMONIO ARCHIVISTICO MI KM PA Il patrimonio archivistico statale è in costante crescita. L insieme del materiale occupa oltre km: 14 milioni di unità tra buste, filze, mazzi, fasci, volumi e registri 4,5 milioni di negativi 1,5 milioni di pergamene 800mila mappe 600mila fotografie 550mila microfiches 200mila bobine di microfilm sigilli monete pezzi di materiali audiovisivi. Il patrimonio digitalizzato comprende 13,5 milioni di oggetti digitali. 2

3 Direzione Generale per gli Archivi PATRIMONIO ARCHIVISTICO Il patrimonio archivistico non statale, tutelato dalle Soprintendenze archivistiche, comprende: i documenti e gli archivi prodotti dagli enti pubblici territoriali e delle Regioni fin dalla loro formazione: archivi; i documenti e gli archivi degli enti pubblici non territoriali (ASL, Università, Istituti scolastici, ecc.) fin dalla loro formazione: oltre archivi; gli archivi privati (persone fisiche, persone giuridiche, famiglie, imprese, partiti politici, ecc.) dichiarati di interesse culturale particolarmente importante: 4261 archivi. Il patrimonio archivistico non statale comprende dunque oltre archivi 13

4 I Sistemi informativi I sistemi informativi dell Amministrazione archivistica sviluppati a partire dalla fine degli anni Novanta sono: l'anagrafe informatizzata degli archivi italiani, dalla cui reingegnerizzazione è nato il Sistema Informativo Unificato delle Soprintendenze Archivistiche (SIUSA), il Sistema Informativo degli Archivi di Stato (SIAS), il sistema Guida Generale, versione informatizzata della monumentale Guida cartacea realizzata in 4 volumi dal 1981 al 1994, i sistemi informativi creati localmente dagli Archivi di Stato di Firenze, Roma, Milano, Venezia, Bologna e Napoli. Ad essi si aggiungono le esperienze maturate al di fuori dell'amministrazione archivistica che hanno portato alla nascita di alcuni sistemi informativi ad opera di alcune Regioni come ad esempio la Lombardia o l Emilia Romagna, nonché a realtà estese all'intero territorio nazionale quali la rete degli Archivi del Novecento, cui aderiscono numerose istituzioni culturali.

5 Cosa è il SAN il SAN si pone come uno strumento di raccordo e di accesso unificato al patrimonio archivistico italiano presente sul web. L'intento è di far conoscere agli utenti quali risorse archivistiche esistano a livello nazionale, indipendentemente dai singoli sistemi a cui esse fanno capo, dove siano dislocate e come vi si acceda. Questa funzione è assicurata dal Catalogo delle risorse archivistiche (CAT-SAN) che raccoglie le descrizioni, a livello alto, dei soggetti conservatori, dei soggetti produttori, dei complessi archivistici e degli strumenti di ricerca, trasmessi al SAN attraverso standard, tracciati di scambio e protocolli siglati con i vari sistemi aderenti.

6 Un esempio di scheda SAN

7

8

9 I contenuti del SAN Il SAN ospita i seguenti contenuti: risorse archivistiche (soggetti conservatori, soggetti produttori, complessi archivistici, strumenti di ricerca) risorse digitali riguardanti documenti di diversa natura e tipologia (immagini, audio, video), corredati da un set di metadati che ne consente la ricercabilità e il collegamento con l'archivio di provenienza risorse bibliografiche relative all'ambito archivistico, rendendo possibile l'accesso al Servizio Bibliotecario Nazionale (SBN).

10 Un esempio di oggetto digitale

11

12

13 Sistema Archivistico Nazionale (SAN) Attualmente si hanno risorse Risorse archivistiche, Contenuti redazionali, Risorse bibliografiche, Oggetti digitali Nel Catalogo delle risorse archivistiche e nella Digital Library : Soggetti conservatori Soggetti produttori Complessi archivistici Strumenti di corredo (inventari, guide, ecc.) Oggetti digitali (foto, video, audio, documenti pdf, ecc.) con relativi metadati Totale

14 La funzione dei Portali tematici I Portali intendono consentire a un ampio pubblico di accedere sul web a un ampio ventaglio di fonti documentali, iconografiche, fotografiche, audiovisive inerenti uno specifico tema. La funzione divulgativa è messa in evidenza dal fatto che i Portali consentono di accedere non solo alle risorse archivistiche, ma anche a tutta una serie di informazioni di tipo redazionale, organizzate e strutturate intorno alle diverse sezioni in cui si articolano i Portali, nonché a numerosi oggetti digitali.

15 I testi redazionali I testi redazionali consentono di contestualizzare storicamente il dato puramente archivistico. Ogni Portale ha proprie sezioni, anche se alcune di esse ricorrono in modo costante, come la sezione Protagonisti, che contiene profili biografici di personaggi illustri collegati al tema trattato, la sezione Cronologia, che delinea una storia della materia oggetto del Portale, la sezione Percorsi di approfondimento che mette in evidenza alcuni aspetti specifici di particolare interesse.

16 Testi redazionali e risorse archivistiche I testi redazionali sono collegati alle risorse archivistiche attraverso un apposito tab che consente di accedere alle fonti documentarie relative all'argomento trattato. Nei Portali le risorse archivistiche sono integrate nei testi redazionali in un intreccio reciproco che non dimentica mai la centralità della fonte documentaria.

17 Protagonisti portale imprese con tab alle fonti archivistiche Inserire immagine

18

19 Le risorse digitali Nei Portali sono presenti un ampio numero di risorse digitali, vale a dire riproduzioni in formato digitale di materiali testuali, iconografici, audiovisivi, fotografici, oggettuali che permettono una navigazione più attraente anche a chi non è esperto di ricerca d'archivio e che costituiscono dunque un primo approccio per avvicinare i non specialisti al complesso universo archivistico.

20 L'integrazione tra il SAN e i Portali tematici I Portali tematici sono integrati nel SAN in quanto le risorse archivistiche e quelle digitali sono contenute rispettivamente nel CAT-SAN e nella Digital Library da cui vengono prospettate nei rispettivi Portali tematici sulla base di un tag identificativo che ne consente il corretto indirizzamento.

21 Le tematiche I Portali si concentrano soprattutto su tematiche, quali la musica, l'impresa, la moda, l'architettura, in grado di mettere a disposizione dell'utenza non soltanto la documentazione archivistica in senso stretto, ma anche una straordinaria varietà di tipologie documentarie e di dimostrare come gli archivi conservino non solo enormi masse di carte, ma anche filmati, registrazioni sonore, bozzetti, figurini, disegni tecnici, manifesti, locandine, partiture e spartiti musicali, la cui ricchezza e varietà è probabilmente del tutto insospettabile per l'utente generalista.

22

23

24

25

26

27

28 La ricerca La ricerca delle risorse archivistiche si effettua in due modalità: attraverso la funzione Trovarchivi che consente di individuare la documentazione desiderata sulla base di una ricerca a testo libero che permette di inserire una parola o una stringa di parole o una ricerca avanzata che, incrociando parametri diversi, consente di affinare via via i risultati fino a raggiungere quanto desiderato. Gli oggetti digitali sono invece ricercabili nella Galleria multimediale, dove, incrociando parametri cronologici, territoriali e tipologici, si può effettuare una ricerca più amichevole che consente un accesso al patrimonio archivistico diverso da quella tradizionale, imperniato su una struttura ad albero gerarchico che, procedendo dal generale al particolare, consente di arrivare per successive approssimazioni alla documentazione desiderata.

29 Portali come aggregatori I Portali hanno la funzione di aggregatori di tante iniziative che sono state avviate meritoriamente in sede locale, ma che rischiano di restare isolate e staccate una dall'altra se non confluiscono all'interno di un contenitore nazionale che le possa raccordare e coordinare. I Portali integrano al loro interno una straordinaria pluralità di tipologie documentarie che, trattate secondo i rispettivi standard descrittivi, consentono di ricomporre il mosaico delle fonti parcellizzate tra una miriade di istituti di conservazione, includenti non solo archivi, ma anche biblioteche e musei: viene così a essere superato il dato italiano di una accentuata frammentazione del nostro patrimonio culturale e attenuate le barriere che ancora oggi dividono in modo netto e radicale i diversi settori dei beni culturali.

30 Portali come aggregatori di tipologie documentarie (Portale Verdi on line)

31

32

33

34 I Portali tematici I Portali fin qui realizzati sono in numero di dieci, di cui sette sono al momento quelli inseriti pienamente in SAN e dunque fruibili attraverso tale Sistema e cioè: Portale della Rete degli archivi per non dimenticare Portale degli archivi d impresa Portale degli archivi di moda Portale degli archivi della musica Portale degli archivi degli architetti Portale Carte da legare Portale Verdi on line

35

36

37

38

39

40 Portale Carte da legare

41

42 Altri Portali tematici Ai Portali sopra menzionati se ne aggiungono altri tre nati da esperienze pregresse e dunque non ancora integrati in SAN come i precedenti: Portale degli antenati Portale del territorio Archivio storico multimediale del Mediterraneo La loro confluenza in SAN è un obiettivo irrinunciabile se si vuole che il SAN svolga la funzione di aggregatore delle risorse archivistiche e digitali presenti in rete. Si stanno studiando, in accordo con l'icar, le modalità per un trasferimento dei contenuti, da realizzare sulla base di un mapping tra i tracciati di questi Portali e il SAN.

43

44

45

46 I Portali come work in progress I Portali tematici sono un work in progress, costruzioni dinamiche, destinate a una costante implementazione. Anche dopo l'inaugurazione, il lavoro non termina, ma prosegue al fine di garantire la manutenzione e l'aggiornamento dei dati, per evitare che i Portali si trasformino in costruzioni statistiche e inerti, destinati a una rapida obsolescenza. Vanno dunque previste attività che comportano l'adeguamento informatico e l allargamento dei contenuti.

47 Sperimentazioni didattiche Si sono di recente avviate alcune sperimentazioni didattiche con scuole e università. Così il Portale degli archivi della moda verrà utilizzato, sulla base di un'apposita convenzione, dal Corso di laurea in Scienze della moda e del costume dell'università La Sapienza di Roma. E' allo studio la possibilità di utilizzare il Portale degli archivi della musica e il Portale Verdi on line per sollecitare gli studenti delle scuole medie a creare loro stessi, sulla base dei documenti e delle immagini rinvenuti nel Portale, un prodotto multimediale in grado di illustrare aspetti e problematiche del nostro patrimonio musicale. La sperimentazione didattica si è soprattutto concentrata sul Portale della Rete degli archivi per non dimenticare che conserva documentazione particolarmente adatta a promuovere progetti rivolti ai docenti e ai discenti delle università e delle scuole. Per tale ragione si è avviata, a partire dallo scorso anno, una collaborazione con il MIUR che si è concretizzata in una serie di bandi diretti alle scuole di ogni ordine e grado. Tutti gli elaborati frutto del bando saranno ospitati nell'apposita Sezione didattica del Portale, mentre quelli più meritevoli verranno premiati il 9 maggio in occasione del giorno della memoria delle vittime del terrorismo.

48 Portale archivi della moda: Ersilia Savina Rodante

49

50 Portale archivi per non dimenticare. Sezione Didattica

51 Conclusioni I Portali tematici rappresentano la risposta dell'amministrazione archivistica a una difficile sfida: quella di un forte rinnovamento, capace di mettere in gioco pratiche acquisite e consolidate, nell'intento, per certi versi rischioso, di favorire un approccio più agevole al nostro patrimonio documentario e di sfatare pregiudizi e luoghi comuni sugli archivi, non più da considerare come ammassi di carte polverose, ma come istituzioni culturali al servizio del pubblico e della ricerca storica.

52 Indirizzi utili Sito della Direzione generale per gli archivi: Glossario archivistico: Normativa e standard descrittivi: menti/normativa-e-standard Notizie essenziali sugli archivi:

53 Grazie dell'attenzione Mauro Tosti Croce Direzione generale per gli archivi

I portali tematici: un veicolo per divulgare il patrimonio archivistico *

I portali tematici: un veicolo per divulgare il patrimonio archivistico * I portali tematici: un veicolo per divulgare il patrimonio archivistico * Mauro Tosti Croce Dirigente del Servizio 3. Studi e ricerca della Direzione generale degli Archivi L urgenza di individuare nuove

Dettagli

Rivista del digitale nei beni culturali

Rivista del digitale nei beni culturali Anno VII, Numero 2-2012 ISSN 1972-6201 Rivista del digitale nei beni culturali I C C U - R O M A I portali tematici come strumenti di divulgazione del patrimonio achivistico Mauro Tosti Croce Direzione

Dettagli

Biblioteca Nazionale Centrale Roma, 22 settembre 2014

Biblioteca Nazionale Centrale Roma, 22 settembre 2014 Preservation as an e-infrastructure service: a Roadmap for digital cultural heritage. Final Conference of DCH-RP Biblioteca Nazionale Centrale Roma, 22 settembre 2014 ARCHIVIO CENTRALE DELLO STATO http://www.acs.beniculturali.it/

Dettagli

Sardegna digital library VALORIZZAZIONE E FRUIZIONE DEI BENI

Sardegna digital library VALORIZZAZIONE E FRUIZIONE DEI BENI Sardegna digital library VALORIZZAZIONE E FRUIZIONE DEI BENI La memoria digitale della Sardegna CULTURALI IN SARDEGNA La memoria digitale della Sardegna Un bene pubblico accessibile a tutti La Digital

Dettagli

DALLA RAPPRESENTAZIONE DELLO SPETTACOLO ALLA SUA

DALLA RAPPRESENTAZIONE DELLO SPETTACOLO ALLA SUA DALLA RAPPRESENTAZIONE DELLO SPETTACOLO ALLA SUA VALORIZZAZIONE NEL TEMPO Realizzazione di un sistema digitale di catalogazione e fruizione on line dell Archivio storico e audiovisuale del Teatro dell

Dettagli

PROGRAMMA DI ATTIVITA' 2014

PROGRAMMA DI ATTIVITA' 2014 1 Via Eupili, 8-20145 Milano cdec@cdec.it www.cdec.it PROGRAMMA DI ATTIVITA' 2014 1 Progetti e iniziative speciali 2 Sviluppo dei siti web (aggiornamenti e progetti speciali) 3 Patrimonio documentario

Dettagli

dei documenti audiovisivi e delle informazioni

dei documenti audiovisivi e delle informazioni I criteri di usabilità e l organizzazione on-line dei documenti audiovisivi e delle informazioni Ornella Nicotra A.A. 2001-2002 Modulo europeo Action Jean Monnet Scuola Speciale per Archivisti e Bibliotecari

Dettagli

Archivi audiovisivi come librerie digitali: dalle aggregazioni di contenuti in rete allo spazio globale di dati

Archivi audiovisivi come librerie digitali: dalle aggregazioni di contenuti in rete allo spazio globale di dati Archivi audiovisivi come librerie digitali: dalle aggregazioni di contenuti in rete allo spazio globale di dati Scuola speciale archivisti e bibliotecari Università La Sapienza di Roma Storia e fonti del

Dettagli

Fototeca Digitale Piemontese

Fototeca Digitale Piemontese Fotografie online. La digitalizzazione del patrimonio fotografico in Piemonte Torino, 14 maggio 2010 Fototeca Digitale Piemontese Dimitri Brunetti Regione Piemonte. Settore biblioteche, archivi e istituti

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. SETTORE e Area di Intervento: Patrimonio artistico e culturale (D)- cura e conservazione biblioteche (01)

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. SETTORE e Area di Intervento: Patrimonio artistico e culturale (D)- cura e conservazione biblioteche (01) TITOLO DEL PROGETTO: Storiche biblioteche crescono ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO SETT e Area di Intervento: Patrimonio artistico e culturale (D)- cura e conservazione biblioteche (01) OBIETTIVI DEL

Dettagli

PICENTINI IN LUCE. Dall economia agricola all economia dell immaginario, dal Cinema Moderno a Giffoni Multimedia Valley

PICENTINI IN LUCE. Dall economia agricola all economia dell immaginario, dal Cinema Moderno a Giffoni Multimedia Valley PICENTINI IN LUCE Dall economia agricola all economia dell immaginario, dal Cinema Moderno a Giffoni Multimedia Valley Seminario di studio per insegnanti ed operatori culturali Laboratori didattici per

Dettagli

ARCHIVIO STORICO FONDO GNECCHI RUSCONE GAVAZZI

ARCHIVIO STORICO FONDO GNECCHI RUSCONE GAVAZZI COMUNI DI VERDERIO INFERIORE E VERDERIO SUPERIORE PROVINCIA DI LECCO ARCHIVIO STORICO FONDO GNECCHI RUSCONE GAVAZZI REGOLAMENTO PER LA CONSULTAZIONE DEI DOCUMENTI PRESSO LA BIBLIOTECA INTERCOMUNALE (Approvato

Dettagli

Indicatori di occorrenza Indica la presenza facoltativa (0-1) dell'elemento

Indicatori di occorrenza Indica la presenza facoltativa (0-1) dell'elemento Nelle righe che seguono si cercherà di dar conto delle scelte operate nella definizione del modello attraverso una descrizione puntuale delle unità informative (elementi della DTD) in cui è stata segmentata

Dettagli

Biblioteca Estense Universitaria di Modena

Biblioteca Estense Universitaria di Modena Biblioteca Estense Universitaria di Modena RIEPILOGO STATISTICO DI TUTTE LE ATTIVITA 2010 LE ATTREZZATURE ED IL PERSONALE Personale in servizio Personale in organico Personale utilizzato o comandato ps.altri

Dettagli

Francesca Velani. Direttore del progetto Vicepresidente Promo PA Fondazione

Francesca Velani. Direttore del progetto Vicepresidente Promo PA Fondazione Francesca Velani Direttore del progetto Vicepresidente Promo PA Fondazione L Archivio di Lido di Camaiore L Archivio di Lido di Camaiore conserva la memoria del Maestro Galileo (Firenze, 1873-1956) attraverso

Dettagli

COMUNE DI CAGLIARI SCHEDA SERVIZIO CULTURA E SPETTACOLO SERVIZIO BIBLIOTECARIO COMUNALE

COMUNE DI CAGLIARI SCHEDA SERVIZIO CULTURA E SPETTACOLO SERVIZIO BIBLIOTECARIO COMUNALE COMUNE DI CAGLIARI SCHEDA SERVIZIO CULTURA E SPETTACOLO SERVIZIO BIBLIOTECARIO COMUNALE In vigore dal 2012 Servizio Cultura e Spettacolo - rev 2 Servizio CULTURA E SPETTACOLO Servizio Bibliotecario Comunale

Dettagli

CONCORSO NAZIONALE. Art. 1 - Finalità. Concorso Nazionale Rete degli archivi per non dimenticare Tracce di memoria

CONCORSO NAZIONALE. Art. 1 - Finalità. Concorso Nazionale Rete degli archivi per non dimenticare Tracce di memoria CONCORSO NAZIONALE Concorso Nazionale Rete degli archivi per non dimenticare Tracce di memoria Art. 1 - Finalità Il Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca intende promuovere e diffondere

Dettagli

Regolamento della Biblioteca Giuseppe Guglielmi dell Istituto per i beni artistici, culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna

Regolamento della Biblioteca Giuseppe Guglielmi dell Istituto per i beni artistici, culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna Regolamento della Biblioteca Giuseppe Guglielmi dell Istituto per i beni artistici, culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna Art. 1 - Oggetto Art. 2 - Finalità e compiti Art. 3 - Sede e patrimonio

Dettagli

Il Centro di Documentazione Musicale della Toscana: un servizio regionale per la conoscenza e tutela dei fondi musicali

Il Centro di Documentazione Musicale della Toscana: un servizio regionale per la conoscenza e tutela dei fondi musicali STEFANIA GITTO Il Centro di Documentazione Musicale della Toscana: un servizio regionale per la conoscenza e tutela dei fondi musicali ABSTRACT Quaderni Estensi n. 6 (2014), p. 43-45 STEFANIA GITTO, CeDoMus

Dettagli

SERVIZI DIGITALI. Guida ai. Rete Bibliotecaria di. Romagna e San Marino. della Rete Bibliotecaria di

SERVIZI DIGITALI. Guida ai. Rete Bibliotecaria di. Romagna e San Marino. della Rete Bibliotecaria di Provincia di Ravenna Provincia di Forlì-Cesena Provincia di Rimini Repubblica di San Marino Rete Bibliotecaria di Romagna e San Marino Tel. 0544/258650 biblioteche@mail.provincia.ra.it www.bibliotecheromagna.it

Dettagli

LE LINEE GUIDA DEL FASCICOLO DELLO STUDENTE...

LE LINEE GUIDA DEL FASCICOLO DELLO STUDENTE... Clelia Baldo Le Linee guida del fascicolo dello studente elaborate dal tavolo tecnico ICT4University: l applicazione presso l Università degli Studi di Napoli Federico II Stesura e approvazione delle Linee

Dettagli

UNIVERSITA CA FOSCARI VENEZIA DIPARTIMENTO DI FILOSOFIA E BENI CULTURALI LABORATORIO DI BENI CULTURALI CARTA DEI SERVIZI

UNIVERSITA CA FOSCARI VENEZIA DIPARTIMENTO DI FILOSOFIA E BENI CULTURALI LABORATORIO DI BENI CULTURALI CARTA DEI SERVIZI UNIVERSITA CA FOSCARI VENEZIA DIPARTIMENTO DI FILOSOFIA E BENI CULTURALI LABORATORIO DI BENI CULTURALI CARTA DEI SERVIZI Informazioni generali Strutture, spazi e attrezzature Consistenza e disponibilità

Dettagli

Università degli Studi di Macerata UN MODELLO DI AMMINISTRAZIONE PUBBLICA DIGITALE EFFICIENTE E SOSTENIBILE SOTTO IL PROFILO ARCHIVISTICO

Università degli Studi di Macerata UN MODELLO DI AMMINISTRAZIONE PUBBLICA DIGITALE EFFICIENTE E SOSTENIBILE SOTTO IL PROFILO ARCHIVISTICO Università degli Studi di Macerata UN MODELLO DI AMMINISTRAZIONE PUBBLICA DIGITALE EFFICIENTE E SOSTENIBILE SOTTO IL PROFILO ARCHIVISTICO Prof. Stefano Pigliapoco L Amministrazione Pubblica digitale La

Dettagli

Comune di Albinea REGOLAMENTO DELL ARCHIVIO STORICO COMUNALE. Approvato con deliberazione del C.C. del 03/06/2013 TITOLO 1. Principi fondamentali

Comune di Albinea REGOLAMENTO DELL ARCHIVIO STORICO COMUNALE. Approvato con deliberazione del C.C. del 03/06/2013 TITOLO 1. Principi fondamentali Comune di Albinea REGOLAMENTO DELL ARCHIVIO STORICO COMUNALE Approvato con deliberazione del C.C. del 03/06/2013 TITOLO 1 Principi fondamentali Articolo 1 Generalità L Amministrazione comunale di Albinea

Dettagli

Testi regolamentari dell istituzione G. Minguzzi

Testi regolamentari dell istituzione G. Minguzzi Testi regolamentari dell istituzione G. Minguzzi REGOLAMENTO DEL SERVIZIO BIBLIOTECARIO INTEGRATO DELLE BIBLIOTECHE C. GENTILI DELL ISTITUTO DI PSICHIATRIA, P. OTTONELLO DELL UNIVERSITÀ DI BOLOGNA E G.

Dettagli

Molte domande e poche risposte dalla prima indagine sui siti web dell Amministrazione archivistica

Molte domande e poche risposte dalla prima indagine sui siti web dell Amministrazione archivistica Convegno Il patrimonio culturale in rete, Università degli studi di Trieste MAB Friuli Venezia Giulia Convegno: Il patrimonio culturale in rete 14 dicembre 2012 Molte domande e poche risposte dalla prima

Dettagli

Nuove tecnologie per la fruizione on-line di contenuti multimediali

Nuove tecnologie per la fruizione on-line di contenuti multimediali Nuove tecnologie per la fruizione on-line di contenuti multimediali G. Haus, A. Baratè, A. D Aguanno, L.A. Ludovico, D.A. Mauro (LIM) Relatore: Luca A. Ludovico Il LIM e i progetti per il Web Conservazione,

Dettagli

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO E CARTA DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA DEL MUSEO INTERNAZIONALE DELLE CERAMICHE IN FAENZA

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO E CARTA DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA DEL MUSEO INTERNAZIONALE DELLE CERAMICHE IN FAENZA - Fondazione Allegato a) alla decisione n. 23/PR del 8.03.2006 REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO E CARTA DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA DEL MUSEO INTERNAZIONALE DELLE CERAMICHE IN FAENZA Art. 1 - Istituzione

Dettagli

CENTRO DI ATENEO DI DOCUMENTAZIONE REGOLAMENTO INTERNO

CENTRO DI ATENEO DI DOCUMENTAZIONE REGOLAMENTO INTERNO CENTRO DI ATENEO DI DOCUMENTAZIONE REGOLAMENTO INTERNO ART. 1 FINALITÀ ISTITUZIONALI Il (C.A.D.) coordina le strutture bibliotecarie dell Ateneo e i servizi informativi e documentali, gestisce le risorse

Dettagli

GUIDA RAPIDA all'uso

GUIDA RAPIDA all'uso GUIDA RAPIDA all'uso versione del 07.11.2010 Indice: 1. CHE COS'E' MediaLibraryOnLine? 2. GUIDA ALL'USO 2.1 Come si accede a MediaLibraryOnLine 2.2 Come navigare 2.3 Il check "Media consultabili da questa

Dettagli

Il primo archivio on line realizzato da un grande quotidiano italiano ad accesso gratuito

Il primo archivio on line realizzato da un grande quotidiano italiano ad accesso gratuito ARCHIVIO STORICO LA STAMPA Il primo archivio on line realizzato da un grande quotidiano italiano ad accesso gratuito 1.761.000 pagine 12.000.000 articoli 47.243 edizioni giornaliere La Stampa 18.314 edizioni

Dettagli

COMUNE DI ACQUALAGNA PROVINCIA DI PESARO E URBINO

COMUNE DI ACQUALAGNA PROVINCIA DI PESARO E URBINO COMUNE DI ACQUALAGNA PROVINCIA DI PESARO E URBINO REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELL ANTIQUARIUM PITINUM MERGENS Approvato con Delibera 1 Art.1 Costituzione dell Antiquarium Pitinum Mergens e sue finalità

Dettagli

Corso Archivi Parrocchiali venerdì 27 maggio 2011 L OFFICINA DELLO STORICO

Corso Archivi Parrocchiali venerdì 27 maggio 2011 L OFFICINA DELLO STORICO Corso Archivi Parrocchiali venerdì 27 maggio 2011 UN ESPERIENZA DI DELLA STORIA: DIDATTICA L OFFICINA DELLO STORICO L officina dello storico Laboratorio di didattica della ricerca storica e delle fonti

Dettagli

Arc.O Archivio Organizzato il Software per la gestione dei flussi documentali e dell Archivio Generale della Regione Veneto

Arc.O Archivio Organizzato il Software per la gestione dei flussi documentali e dell Archivio Generale della Regione Veneto Arc.O Archivio Organizzato il Software per la gestione dei flussi documentali e dell Archivio Generale della Regione Veneto Aggiornato a Giugno 2007 Direzione Affari Generali - P.O. Protocollo Informatico,

Dettagli

REGOLAMENTO DELL ARCHIVIO STORICO COMUNALE

REGOLAMENTO DELL ARCHIVIO STORICO COMUNALE Comune di Castenaso Servizi Culturali Archivio storico REGOLAMENTO DELL ARCHIVIO STORICO COMUNALE (Approvato con delibera consiliare n. 4 del 30 gennaio 2008) Archivio storico Casa Bondi Via XXI ottobre

Dettagli

PROGETTO PON/FESR 2014-2020

PROGETTO PON/FESR 2014-2020 PROGETTO PON/FESR 2014-2020 Prot.n. AOODGEFID/12810 del 15 Ottobre 2015 Avviso pubblico rivolto alle Istituzioni Scolastiche statali per la realizzazione di ambienti digitali Asse II Infrastrutture per

Dettagli

Informatizzazione del fondo Notiziari giornalieri della Guardia Nazionale Repubblicana.

Informatizzazione del fondo Notiziari giornalieri della Guardia Nazionale Repubblicana. I NOTIZIARI DEL DUCE. Informatizzazione del fondo Notiziari giornalieri della Guardia Nazionale Repubblicana. I - Sintesi del progetto I notiziari, redatti dall Ufficio I sezione situazione del Comando

Dettagli

STATISTICHE PRESTITI PMV IN SOL

STATISTICHE PRESTITI PMV IN SOL STATISTICHE PRESTITI PMV IN SOL PRESTITI INTERNI A cura del Coordinamento del Polo regionale del Veneto Vicenza, 12 ottobre 2011 LEGENDA PMV SOL PRESTITI INTERNI: All'interno della biblioteca PRESTITI

Dettagli

Iniziative e biblioteche digitali del Politecnico : un incontro di lavoro Aula Magna, Politecnico di Milano, 1 ottobre 2004

Iniziative e biblioteche digitali del Politecnico : un incontro di lavoro Aula Magna, Politecnico di Milano, 1 ottobre 2004 Iniziative e biblioteche digitali del Politecnico : un incontro di lavoro Aula Magna, Politecnico di Milano, 1 ottobre 2004 Archivio degli indici e degli abstract delle tesi di laurea delle Facoltà di

Dettagli

Tra cartaceo e digitale: la conservazione degli archivi e il ruolo dei Beni Culturali. A cura di Maria Grazia Pastura

Tra cartaceo e digitale: la conservazione degli archivi e il ruolo dei Beni Culturali. A cura di Maria Grazia Pastura 1 Tra cartaceo e digitale: la conservazione degli archivi e il ruolo dei Beni Culturali A cura di Maria Grazia Pastura Tra cartaceo e digitale: la conservazione degli archivi e il ruolo dei Beni Culturali:

Dettagli

Guida Ariel Studenti

Guida Ariel Studenti TECNOLOGIE E LA DIDATTICA UNIVERSITARIA MULTIMEDIALE E A DISTANZA Guida Ariel Studenti La logica della piattaforma e i suoi strumenti 9 agosto 2012 CTU -CENTRO DI SERVIZIO PER LE Struttura ad albero Ogni

Dettagli

BRUXELLES 6 GIUGNO 2012

BRUXELLES 6 GIUGNO 2012 BRUXELLES 6 GIUGNO 2012 Chi siamo Il Forum nasce con l assemblea di Firenze il 21 maggio 2011. Il Forum sta raccogliendo le idealità, il lavoro, le esperienze, maturate in tutta Italia negli ultimi 10

Dettagli

MICHAEL (Multilingual Inventory of Cultural Heritage in Europe) www.michael-culture.org

MICHAEL (Multilingual Inventory of Cultural Heritage in Europe) www.michael-culture.org MICHAEL (Multilingual Inventory of Cultural Heritage in Europe) www.michael-culture.org Creare un portale europeo multilingue che dà accesso integrato al patrimonio culturale europeo attraverso le collezioni

Dettagli

Concorso per le scuole secondarie di I e II grado - TOGETHER IN EXPO 2015 -

Concorso per le scuole secondarie di I e II grado - TOGETHER IN EXPO 2015 - Concorso per le scuole secondarie di I e II grado - TOGETHER IN EXPO 2015 - L esposizione universale è, per eccellenza, il luogo delle visioni del futuro. Nutrire il pianeta, Energia per la vita è l invito

Dettagli

Direzione Generale Educazione e Ricerca. Sed - Centro per i servizi educativi del museo e del territorio. Database della cultura

Direzione Generale Educazione e Ricerca. Sed - Centro per i servizi educativi del museo e del territorio. Database della cultura MiBACT Direzione Generale Sed - Centro per i servizi educativi del museo e del territorio Database della cultura Offerta formativa per le scuole A.S. 2015 2016 L Offerta formativa nazionale del MiBACT

Dettagli

Laborastoria edi+ G. B. PALUMBO EDITORE

Laborastoria edi+ G. B. PALUMBO EDITORE Roberto Siboni, Michele Pastorino, Italo Rosato Laborastoria edi+ G. B. PALUMBO EDITORE Destinazione Ordine e indirizzo di scuola Scuola secondaria di primo grado Materia Storia La proposta culturale e

Dettagli

Link diretti alle schede bibliografiche delle sue opere e alle schede descrittive dei suoi film. Sommario. Area dei servizi

Link diretti alle schede bibliografiche delle sue opere e alle schede descrittive dei suoi film. Sommario. Area dei servizi 5.3.5 Benchmarking Mostre virtuali/ Percorsi tematici Istituzione responsabile e nazione Internet Culturale. Istituto centrale per il catalogo unico delle biblioteche italiane e per le informazioni bibliografiche

Dettagli

Guida ai SERVIZI DIGITALI. della Rete Bibliotecaria di Romagna e San Marino

Guida ai SERVIZI DIGITALI. della Rete Bibliotecaria di Romagna e San Marino Guida ai SERVIZI DIGITALI della Rete Bibliotecaria di Romagna e San Marino ScopriRete ScopriRete è il portale d accesso 2.0 ai documenti e ai servizi gratuiti on-line di tutte le biblioteche della Rete

Dettagli

Allegato C Scheda progetto ENTE. Denominazione ANCI Lombardia. Città MILANO. Via PIAZZA DUOMO N. 21 CAP 20121. Codice di accreditamento NZ00504

Allegato C Scheda progetto ENTE. Denominazione ANCI Lombardia. Città MILANO. Via PIAZZA DUOMO N. 21 CAP 20121. Codice di accreditamento NZ00504 Allegato C Scheda progetto ENTE Denominazione ANCI Lombardia Città MILANO Via PIAZZA DUOMO N. 21 CAP 20121 Codice di accreditamento NZ00504 Iscrizione all albo regionale ALBO REGIONALE REGIONE LOMBARDIA

Dettagli

Dematerializzazione e Conservazione Digitale e Sostitutiva

Dematerializzazione e Conservazione Digitale e Sostitutiva Roma, 18 Maggio 2010 Dematerializzazione e Conservazione Digitale e Sostitutiva Fabrizio Ricci, Business Consultant Agorà Telematica Nata nel 1988, Agorà Telematica è un nome storico della Web Society

Dettagli

2. RACCOLTE E LORO INCREMENTO

2. RACCOLTE E LORO INCREMENTO 2. Il secondo obiettivo di fondo è la creazione di una biblioteca intesa più come "accesso alla lettura" che come "luogo della lettura" (cfr. R. RIDI, La biblioteca come portale delle letture, relazione

Dettagli

SERVIZI OFFERTI L'Archivio Storico eroga i seguenti servizi:

SERVIZI OFFERTI L'Archivio Storico eroga i seguenti servizi: CARTA DEI SERVIZI DEL COMUNE DI SASSARI Settore Sviluppo Locale, Politiche Culturali e Marketing Turistico Macro categoria attività Archivio Storico Comunale Conservazione e tutela di tutti i documenti

Dettagli

BIBLIOTECA DELLA FONDAZIONE G.ROSSINI

BIBLIOTECA DELLA FONDAZIONE G.ROSSINI BIBLIOTECA DELLA FONDAZIONE G.ROSSINI Carta dei Servizi Art.1. Premessa 1.1 Finalità del servizio bibliotecario La Biblioteca della Fondazione Rossini è un servizio specializzato nella raccolta di documenti

Dettagli

MODELLO ISCRIZIONI SCUOLE ABRUZZO.doc; ABRUZZO BANDO ESPLORATORI 2015-16.pdf

MODELLO ISCRIZIONI SCUOLE ABRUZZO.doc; ABRUZZO BANDO ESPLORATORI 2015-16.pdf Istituto Comprensivo Tortoreto Da: gianlucamat11@libero.it Inviato: martedì 20 ottobre 2015 17:57 A: teic84500c@istruzione.it; teic833006@istruzione.it; teic83200a@istruzione.it; teic83100e@istruzione.it;

Dettagli

Il blended learning nel Master Part Time di formazione imprenditoriale in agricoltura: impianto metodologico, buone pratiche, prospettive di sviluppo

Il blended learning nel Master Part Time di formazione imprenditoriale in agricoltura: impianto metodologico, buone pratiche, prospettive di sviluppo Il blended learning nel Master Part Time di formazione imprenditoriale in agricoltura: impianto metodologico, buone pratiche, prospettive di sviluppo 1. Elementi generali Le attività didattiche del Master

Dettagli

Corso La gestione informatica dei documenti

Corso La gestione informatica dei documenti Presidenza del Consiglio dei Ministri SCUOLA SUPERIORE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Programma di Empowerment delle amministrazioni pubbliche del Mezzogiorno Corso La gestione informatica dei documenti

Dettagli

SCHEDA PROGETTO BCNL - SCUOLA

SCHEDA PROGETTO BCNL - SCUOLA PROGETTO TRASFERIMENTO BORSA CONTINUA NAZIONALE DEL LAVORO SCHEDA PROGETTO BCNL - SCUOLA Piano di attività integrate fra i progetti: Ministero Pubblica Istruzione - Impresa Formativa Simulata e Ministero

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA GESTIONE DELL ARCHIVIO STORICO

LINEE GUIDA PER LA GESTIONE DELL ARCHIVIO STORICO LINEE GUIDA PER LA GESTIONE DELL ARCHIVIO STORICO Approvate con Deliberazione di G.C. n. 155 del 24/11/2006 DEFINIZIONE 1. L'archivio storico del comune di Castel Goffredo, istituito con deliberazione

Dettagli

Internet e Storia. Internet. INTERNET, uno strumento per la didattica della storia

Internet e Storia. Internet. INTERNET, uno strumento per la didattica della storia INTERNET, uno strumento per la didattica della storia Internet e Storia Internet Internet è come la più grande rete mondiale ed anche detta rete delle reti che collega centinaia di milioni di computer.

Dettagli

Art. 1 Principi generali e finalità del Polo Culturale Mattia Preti

Art. 1 Principi generali e finalità del Polo Culturale Mattia Preti REGOLAMENTO Art. 1 Principi generali e finalità del Polo Culturale Mattia Preti Il Polo Culturale del Consiglio regionale, al fine di agevolare il diritto alla conoscenza dei cittadini e di contribuire

Dettagli

Scuola + 15 PROGETTI DI DIDATTICA INTEGRATA. Progetto realizzato da Fondazione Rosselli con il contributo di Fondazione Roma

Scuola + 15 PROGETTI DI DIDATTICA INTEGRATA. Progetto realizzato da Fondazione Rosselli con il contributo di Fondazione Roma Scuola + 15 PROGETTI DI DIDATTICA INTEGRATA Progetto realizzato da Fondazione Rosselli con il contributo di Fondazione Roma 2 Scuola, tecnologie e innovazione didattica La tecnologia sembra trasformare

Dettagli

GREEN TECHNOLOGIES AWARD Energia nuova per le Scuole

GREEN TECHNOLOGIES AWARD Energia nuova per le Scuole 5 Concorso Nazionale GREEN TECHNOLOGIES AWARD Energia nuova per le Scuole riservato a studenti e docenti di Istituti di Istruzione Secondaria di secondo grado Regolamento 1. Presentazione Schneider Electric

Dettagli

Software libero e riuso in un sistema di gestione documentale

Software libero e riuso in un sistema di gestione documentale Giorgetta Bonfiglio-Dosio Università degli Studi di Padova Software libero e riuso in un sistema di gestione documentale (Padova, 3 novembre 2010) GBD Che cos è un sistema? GALILEO GALILEI (1623) «Pluralità

Dettagli

Scuola e Università in rete Un iniziativa dei Ministri Gelmini e Brunetta

Scuola e Università in rete Un iniziativa dei Ministri Gelmini e Brunetta Scuola e Università in rete Un iniziativa dei Ministri Gelmini e Brunetta Roma, 2 ottobre 2008 1 Scuola e Università in rete Quattro iniziative per la scuola: Innova scuola Scuola-famiglia via web Anagrafe

Dettagli

ICT E MUSICA. Principali temi di interesse: 1. il recupero delle partiture in formato cartaceo; 2. il recupero e la conservazione di media audio;

ICT E MUSICA. Principali temi di interesse: 1. il recupero delle partiture in formato cartaceo; 2. il recupero e la conservazione di media audio; Principali temi di interesse: 1. il recupero delle partiture in formato cartaceo; 2. il recupero e la conservazione di media audio; 3. lo studio e la realizzazione di basi dati per la musica; 4. di modelli

Dettagli

Carta dei servizi del Polo Bibliotecario Ferrarese approvata dal Comitato di gestione il 03/12/2013

Carta dei servizi del Polo Bibliotecario Ferrarese approvata dal Comitato di gestione il 03/12/2013 Carta dei servizi del Polo Bibliotecario Ferrarese approvata dal Comitato di gestione il 03/12/2013 Le istituzioni aderenti al Polo Bibliotecario Ferrarese stabiliscono di adottare alcuni principi comuni

Dettagli

Istituto Comprensivo Alda Costa Scuola Secondaria di 1 grado M.M.Boiardo - Ferrara PROGETTO BIBLIOTECA ALUNNI a.s. 2011-2012

Istituto Comprensivo Alda Costa Scuola Secondaria di 1 grado M.M.Boiardo - Ferrara PROGETTO BIBLIOTECA ALUNNI a.s. 2011-2012 Istituto Comprensivo Alda Costa Scuola Secondaria di 1 grado M.M.Boiardo - Ferrara PROGETTO BIBLIOTECA ALUNNI a.s. 2011-2012 Nell anno scolastico 2011/2012 gli studenti della Scuola M.M.Boiardo di Ferrara

Dettagli

REGOLAMENTO DEL MUSEO CIVICO DI CUNEO E DEL MUSEO CASA GALIMBERTI

REGOLAMENTO DEL MUSEO CIVICO DI CUNEO E DEL MUSEO CASA GALIMBERTI REGOLAMENTO DEL MUSEO CIVICO DI CUNEO E DEL MUSEO CASA GALIMBERTI Il Museo civico è, lo specchio della storia sociale, economica, culturale, religiosa ed artistica del territorio cuneese. Il suo patrimonio

Dettagli

Tema Gestione documentale Dematerializzazione delle tesi

Tema Gestione documentale Dematerializzazione delle tesi Tema Gestione documentale Dematerializzazione delle tesi Rapporto per Tavolo Tecnico 17/02/2011 I risultati della rilevazione effettuata Maria Guercio, Stefano Palagiano Premessa e principali nodi critici

Dettagli

ORARIO INVERNALE Martedì e venerdì 15.00 18.00 Giovedì e sabato 9.00 12.00. ORARIO ESTIVO Martedì e venerdì 16.00 19.00 Giovedì e sabato 9.00 12.

ORARIO INVERNALE Martedì e venerdì 15.00 18.00 Giovedì e sabato 9.00 12.00. ORARIO ESTIVO Martedì e venerdì 16.00 19.00 Giovedì e sabato 9.00 12. GUIDA INFORMATIVA E CARTA DEI SERVIZI Biblioteca Comunale A. Cabiati Via De Mari 28/D 17028 Bergeggi (SV) 019/25790216 b.biblioteca@comune.bergeggi.sv.it ORARIO INVERNALE Martedì e venerdì 15.00 18.00

Dettagli

Concorso per le scuole primarie e secondarie di I e II grado - LA SCUOLA PER EXPO 2015 -

Concorso per le scuole primarie e secondarie di I e II grado - LA SCUOLA PER EXPO 2015 - Concorso per le scuole primarie e secondarie di I e II grado - LA SCUOLA PER EXPO 2015 - Dal 1 maggio al 31 ottobre 2015 Milano ospiterà l Esposizione Universale dal tema Nutrire il Pianeta, Energia per

Dettagli

Struttura di Missione per il Centenario della Prima Guerra Mondiale MIUR Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Struttura di Missione per il Centenario della Prima Guerra Mondiale MIUR Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Per l anno scolastico 2014-2015 la Struttura di Missione per il Centenario della Prima Guerra Mondiale Presidenza del Consiglio dei Ministri e il MIUR Ministero dell Istruzione, dell Università e della

Dettagli

PROGETTO DI RIORDINO DELL ARCHIVIO CORRENTE E DI MIGLIORAMENTO DELLA GESTIONE INFORMATICA DEI FLUSSI DOCUMENTALI.

PROGETTO DI RIORDINO DELL ARCHIVIO CORRENTE E DI MIGLIORAMENTO DELLA GESTIONE INFORMATICA DEI FLUSSI DOCUMENTALI. Comune di Lavagna Provincia di Genova Unità Autonoma Ufficio Relazioni con il Pubblico Servizi Demografici PROGETTO DI RIORDINO DELL ARCHIVIO CORRENTE E DI MIGLIORAMENTO DELLA GESTIONE INFORMATICA DEI

Dettagli

Senato della Repubblica. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Senato della Repubblica. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Vorrei una legge che... Anno scolastico 2014-2015 1. Oggetto e finalità Il Senato della Repubblica,

Dettagli

Incontro dematerializzazione DURC 12 dicembre 2011

Incontro dematerializzazione DURC 12 dicembre 2011 Incontro dematerializzazione DURC 12 dicembre 2011 I vantaggi della dematerializzazione > Il termine dematerializzazione viene utilizzato per indicare la progressiva perdita di consistenza fisica degli

Dettagli

BANDO DI CONCORSO REGIONALE. A scuola di futuro.

BANDO DI CONCORSO REGIONALE. A scuola di futuro. BANDO DI CONCORSO REGIONALE A scuola di futuro PER GLI STUDENTI DELLE SCUOLE SECONDARIE DI SECONDO GRADO DELL EMILIA ROMAGNA ANNO SCOLASTICO 2015/2016 L'Ufficio Scolastico Regionale per l'emilia Romagna

Dettagli

REGIONE LIGURIA Dipartimento Salute e Servizi Sociali Servizio Prevenzione

REGIONE LIGURIA Dipartimento Salute e Servizi Sociali Servizio Prevenzione REGIONE LIGURIA Dipartimento Salute e Servizi Sociali Servizio Prevenzione Piano Regionale della Prevenzione 2005-2007 Progetto: Sorveglianza e prevenzione degli Infortuni Nei luoghi di lavoro Relazione

Dettagli

ATTENZIONE: la domanda di partecipazione a questo progetto va indirizzata direttamente all Ente ROMA CAPITALE esclusivamente all indirizzo:

ATTENZIONE: la domanda di partecipazione a questo progetto va indirizzata direttamente all Ente ROMA CAPITALE esclusivamente all indirizzo: ATTENZIONE: la domanda di partecipazione a questo progetto va indirizzata direttamente all Ente ROMA CAPITALE esclusivamente all indirizzo: Roma Capitale - Dipartimento Servizi Educativi e Scolastici,

Dettagli

Riservato agli alunni delle scuole Primarie, Secondarie di primo grado e Secondarie di secondo grado della Regione Marche.

Riservato agli alunni delle scuole Primarie, Secondarie di primo grado e Secondarie di secondo grado della Regione Marche. PROGETTO PIETRE DELLA MEMORIA CONCORSO ESPLORATORI DELLA MEMORIA Anno Scolastico 2015/16 Riservato agli alunni delle scuole Primarie, Secondarie di primo grado e Secondarie di secondo grado della Regione

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: CENASCA CISL 2) Codice di accreditamento: 3) Classe di iscrizione all albo: NZ00765 I CARATTERISTICHE

Dettagli

Denominazione Servizio : OSSERVATORIO PERMANENTE E SUPPORTO AL SERVIZIO SOCIALE TERRITORIALE DEL MUNICIPIO XIII

Denominazione Servizio : OSSERVATORIO PERMANENTE E SUPPORTO AL SERVIZIO SOCIALE TERRITORIALE DEL MUNICIPIO XIII Scheda di Progetto Mod. PRO rev. 0 del 04.10.06 Parte prima Denominazione Servizio : OSSERVATORIO PERMANENTE E SUPPORTO AL SERVIZIO SOCIALE TERRITORIALE DEL MUNICIPIO XIII Premessa: Un sistema integrato

Dettagli

Senato della Repubblica - Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Senato della Repubblica - Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ALLEGATO 3 Senato della Repubblica - Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto - Concorso Vorrei una legge che... Anno scolastico 2015-2016 1. Oggetto e finalità 1.1. Il Senato

Dettagli

Raccogliere costruire la memoria

Raccogliere costruire la memoria Raccogliere costruire la memoria Erilde Terenzoni Soprintendente archivistico per il Veneto e il Trentino Alto Adige WEB: http://save.archivi.beniculturali.it PEC: mbac-sa-ven@mailcert.beniculturali.it

Dettagli

MEDIA LIBRARY Biblioteca Digitale di pubblica lettura Progetto di cooperazione tra realtà bibliotecarie

MEDIA LIBRARY Biblioteca Digitale di pubblica lettura Progetto di cooperazione tra realtà bibliotecarie Seriate, 23 maggio 2008 seminario "Nuove tecnologie e nuovi servizi in una biblioteca di pubblica lettura" MEDIA LIBRARY Biblioteca Digitale di pubblica lettura Progetto di cooperazione tra realtà bibliotecarie

Dettagli

CITTA DI SPINEA PROVINCIA DI VENEZIA

CITTA DI SPINEA PROVINCIA DI VENEZIA CITTA DI SPINEA PROVINCIA DI VENEZIA Regolamento concorso Scuole e Studenti Zero Emissioni Anno scolastico 2015-2016 Acqua: risorsa infinita? Informazioni preliminari Per l anno scolastico 2015-2016 il

Dettagli

Progetto STRATEG IS - Strategie per l italiano scritto

Progetto STRATEG IS - Strategie per l italiano scritto PROGETTO POLO DI MILANO PER UNA NUOVA DIDATTICA NELLA SCUOLA PROGRAMMA DI ITALIANO PER L ANNO SCOLASTICO 2014-15 Progetto STRATEG IS - Strategie per l italiano scritto Responsabile del progetto: Prof.ssa

Dettagli

Che cos'è la tesina? un testo scritto di tipo saggistico (argomento, documenti, lunghezza a discrezione dello studente)

Che cos'è la tesina? un testo scritto di tipo saggistico (argomento, documenti, lunghezza a discrezione dello studente) OBIETTIVI Migliorare le capacitàdi svolgimento di un progetto autonomo di scrittura documentata. Consolidare le abilità di ricerca delle fonti. Rafforzare le abilitàdi organizzazione dei contenuti. Che

Dettagli

PROVINCIA DI LECCE ASSESSORATO ALLA CULTURA SERVIZIO BIBLIOTECHE

PROVINCIA DI LECCE ASSESSORATO ALLA CULTURA SERVIZIO BIBLIOTECHE PROVINCIA DI LECCE ASSESSORATO ALLA CULTURA SERVIZIO BIBLIOTECHE PROTOCOLLO D INTESA PER LO SVILUPPO DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO PROVINCIALE DI LECCE Bozza del PREMESSA Premesso che: - la Provincia di Lecce

Dettagli

La tv digitale: innovazione ed economia

La tv digitale: innovazione ed economia La tv digitale: innovazione ed economia Giuseppe Richeri Università della Svizzera Italiana, Lugano Il processo d innovazione in atto L applicazione delle tecniche digitali ai mezzi di comunicazione oggi

Dettagli

Tutti possono accedere e consultare il materiale all interno della biblioteca.

Tutti possono accedere e consultare il materiale all interno della biblioteca. Comunicare con chiarezza Laboratorio pagine web siti biblioteche Incontro del 20 maggio 2008 / 4 Orari Accesso e consultazione Tutti possono accedere e consultare il materiale all interno della biblioteca.

Dettagli

MILLEVOCI CENTRO DI DOCUMENTAZIONE E LABORATORIO PER UN EDUCAZIONE INTERCULTURALE. La sfida di un progetto operativo interistituzionale

MILLEVOCI CENTRO DI DOCUMENTAZIONE E LABORATORIO PER UN EDUCAZIONE INTERCULTURALE. La sfida di un progetto operativo interistituzionale MILLEVOCI CENTRO DI DOCUMENTAZIONE E LABORATORIO PER UN EDUCAZIONE INTERCULTURALE La sfida di un progetto operativo interistituzionale CHI SIAMO Il Centro Interculturale Millevoci è una risorsa che opera

Dettagli

PROGETTO ORIENTAMENTO DI ATENEO

PROGETTO ORIENTAMENTO DI ATENEO Direzione Servizi agli Studenti Ufficio Orientamento allo Studio www.orientamento.unimore.it PROGETTO ORIENTAMENTO DI ATENEO Il Progetto Orientamento di Ateneo (P.O.A.) dell Università degli studi di Modena

Dettagli

Progetto e Concorso nazionale. Articolo 9 della Costituzione. Edizione a.s. 2014-15 BANDO E REGOLAMENTO

Progetto e Concorso nazionale. Articolo 9 della Costituzione. Edizione a.s. 2014-15 BANDO E REGOLAMENTO Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione Direzione generale per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Roma, 18 dicembre 2009 Prot. A00DPPR n 1656/U All att.ne dei Dirigenti Scolastici degli istituti secondari di II grado statali e p.c. al al al ai Capo Del Dipartimento per l Istruzione Direttore Generale

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA PER L ATTUAZIONE DI INIZIATIVE NELL AMBITO DELL AGENDA DIGITALE LOMBARDA TRA REGIONE LOMBARDIA

PROTOCOLLO DI INTESA PER L ATTUAZIONE DI INIZIATIVE NELL AMBITO DELL AGENDA DIGITALE LOMBARDA TRA REGIONE LOMBARDIA PROTOCOLLO DI INTESA PER L ATTUAZIONE DI INIZIATIVE NELL AMBITO DELL AGENDA DIGITALE LOMBARDA TRA REGIONE LOMBARDIA E UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA LOMBARDIA PROTOCOLLO DI INTESA PER L ATTUAZIONE

Dettagli

Camera dei deputati LA COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE

Camera dei deputati LA COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE Camera dei deputati LA COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE INCONTRO CON LA STAMPA PARLAMENTARE Sala del Mappamondo 20 dicembre 2012 INDICE Introduzione....3 Il sito Internet...4 La rassegna stampa...4 La Web tv...5

Dettagli

24 - INDICE DELLA MATERIA ARCHIVI E GESTIONE INFORMATIZZATA DEI DOCUMENTI

24 - INDICE DELLA MATERIA ARCHIVI E GESTIONE INFORMATIZZATA DEI DOCUMENTI 24 - INDICE DELLA MATERIA ARCHIVI E GESTIONE INFORMATIZZATA DEI DOCUMENTI E248 Il sistema di protocollo informatico nella gestione degli archivi delle P.A...pag. 2 E345 Le regole tecniche per la formazione

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome DOMENICHINI, RICCARDO Indirizzo SEST. CASTELLO, 13 A - 30122 VENEZIA VE Telefono 041.2571012 Fax 041.2572626

Dettagli

prof. Andrea Messeri docente Università degli Studi di Siena

prof. Andrea Messeri docente Università degli Studi di Siena prof. Andrea Messeri docente Università degli Studi di Siena UNIVERSITÀ, SCUOLE E ORIENTAMENTO IN ITALIA intervento al convegno Essenzialità dell Orientamento per il Futuro dei Giovani, Orvieto 9 11 dicembre

Dettagli

3 Circolo Didattico di Carpi Scuola Elementare Statale L.Gasparotto Fossoli

3 Circolo Didattico di Carpi Scuola Elementare Statale L.Gasparotto Fossoli 3 Circolo Didattico di Carpi Scuola Elementare Statale L.Gasparotto Fossoli LABORATORIO DIDATTICO STORIA LOCALE Ieri e oggi a Fossoli I cambiamenti del territorio nel tempo PREMESSA In questi ultimi anni

Dettagli