Relazione di scienza dei materiali dentali Laboratorio Odo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Relazione di scienza dei materiali dentali Laboratorio Odo"

Transcript

1 Relazione di scienza dei materiali dentali Laboratorio Odo Scanu Giovanni Antonio V a Odontotecnico A.s. 2011\12 Prof. Sciolla - Fiori

2 Realizzazione di un dispositivo protesico in metallo resina Obiettivo: Realizzazione di una protesi fissa in metallo resina mettendo alla luce tutti i passaggi esistenti da clinico a odontotecnico partendo dalla presa dell'impronta sino alla fusione e successivo rivestimento estetico. Verranno evidenziati macchinari e materiali utilizzati durante la prova. Strumentazione: - Porta impronte standard (in commercio vendibile in diverse forme e dimensioni); - Base per modelli (di plastica); - Ciotola e coltello da gesso; - Vibratore; - Miscelatore sottovuoto (per non dare origine alla formazione di bolle); - Squadra modelli (per rispettare una giusta angolazione); - Spatole: Peter Thomas Hylin (per la modellazione in cera) e spatole apposite per l'applicazione del composito; - Bounsen; - Cilindro metallico (si può trovare anche in altri materiali); - Macchina da fusione; - Cappa: per l'aspirazione dei fumi creatasi durante la fusione; - Frese per rifinitura nei diversi passaggi di progettazione della protesi ovvero: a palla per segnare i contorni del margine cervicale del dente, da lucidatura in diversi materiali e da taglio a forma di disco utilizzato per tagliare la parte corrispondente ai perni da colata; - Sabbiatrice (per eliminare il materiale da rivestimento refrattario e per dare origine alle protuberanze per migliore l'adesione meccanica con la resina); - Macchinario da lucidatura. - Forno da preriscaldo (per sciogliere la cera). Materiale utilizzato: - Materiale da impronta (formulato light abbinato ad un materiale più viscoso putty o heavy sempre formulati degli elastomeri); - Gesso duro tipo III (corrispondente al gesso duro per modelli utilizzato per lo sviluppo dell'impronta); - Acqua; - Cera apposita da modellazione e cera spia (cera rossa); - Materiale da rivestimento refrattario a legante fosfatico; - Liquido speciale per miscelazione; - Lega non nobile - Microfilm (isolante gesso cera); - Pomice (per dare lucidità al manufatto) e pasta lucidante per dare la passata finale; - Composito: massa opaca (per ricoprire la struttura metallica, dentina, smalto (la più estetica che simula il colore del dente naturale).

3 Procedimento: La protesi fissa come è ben noto è una protesi non rimovibile dal paziente, che viene ancorata ai denti pilastro (naturali). Il clinico una volta effettuata la limatura del dente, ovvero la monconizzazione rileva l'impronta in elastomero, un materiale molto preciso in grado di riprodurre tutti i particolari come il bordo cervicale (attraverso il filo rettratore), importante nella realizzazione della protesi fissa. L'impronta viene presa ricorrendo ai due formulati, uno light che viene abbinato ad uno più viscoso heavy o putty degli elastomeri. Il materiale da impronta deve avere naturalmente un odore, aspetto e sapore gradevole; facilità di impiego e anche una eccellente memoria elastica in modo da superare le zone di sottosquadro. Oltre a queste sono tante altre le caratteristiche che possiede. L'impronta viene colata con del gesso duro o anche extra duro (tipi III, tipo IV) su una base di plastica apposita per i modelli ma, in seguito ad una base scadente il modello nel nostro laboratorio durante l' estrazione dalla stessa si è rotto. Mediante il seghetto da gesso è stato tagliato il dente i corrispondenza della zona gengivale per ottenerlo sfilabile dalla base permettendo una migliore facilità durante le fasi di lavorazione. Sul moncone viene scavata mediante una fresa a palla di piccole dimensioni il margine cervicale, il quale durante la modellazione in cera non si deve oltrepassare. Con l'isolante gesso-cera (microfilm) si isola il gesso e si inizia la modellazione in cera che, non deve presentare imperfezioni in quanto al posto di essa avremo poi la struttura metallica. La cera deve avere almeno uno spessore di 0,5mm, omogenea in tutte le sue parti. La protesi in esame è una corona Weneer, tutta in metallo tranne la superficie vestibolare in resina composita, a differenza della metallo ceramica che presenta la cappetta in metallo e ricoperta tutta in rivestimento estetico (porcellana). Il composito però a differenza della ceramica è meno estetico e con il passare del tempo è soggetto a perdere il colore originale. Terminata la modellazione in cera tramite la tecnica AFG (geometria analitica funzionale), attraverso l' hylin è stata scavata la superficie vestibolare, cercando di fare uno scavo più profondo dove è presente uno spessore maggiore di cera. Procedimento messa in cilindro e fusione Estratto il dente dal moncone si applica il perno di colata, la cui funzione è quella di creare un percorso d'ingresso della lega fusa in modo da raggiungere la forma lasciata dal modellato nel rivestimento. Il perno va applicato sulla parte più voluminosa del modellato ed essendo un solo dente ci occorre un solo perno da colata. Deve avere un'inclinazione di 45 rispetto al tavolato occlusale. Il perno presenta nella sua parte terminale (più vicina al dente) una cavità sferica, nominata nutrice che svolge durante la fusione un compito fondamentale, ossia quello di riserva del metallo liquido per compensare un ritiro durante la solidificazione. Si prosegue con il fissaggio del dente su una base di gomma tramite il

4 perno di colata e si posiziona il cilindro. Il cilindro può essere di tanti materiali: dal silicone alla gomma, o al metallo nel nostro caso. All'esterno del cilindro sull'estremità di incastro con la base per avere una maggiore sicurezza si mette un po di cera rossa. La nutrice dev'essere collocata nella zona del centro termico del cilindro: da non confondere come il centro di quest'ultimo ma, la zona che raffredda per ultima. All'interno del cilindro viene messo anche un foglio di fibra ceramica utile per compensare la dilatazione della massa da rivestimento. Attraverso un miscelatore sottovuoto prepariamo l'impasto della massa da rivestimento refrattaria a legante fosfatico che si trova in commercio sotto forma di buste predosate da abbinare con un apposito liquido speciale di miscelazione. Tale macchinario è utile per creare un impasto più omogeneo senza la formazione di grumoli che si possono creare in seguito ad una miscelazione manuale. La massa viene colata all'interno del cilindro e si aspetta che quest'ultima sia ben indurita. Passato il tempo di presa si mette il cilindro nell'apposito forno di preriscaldo a circa 900 C in modo da poter sciogliere tutta la cera. Prelevato dal forno si lascia raffreddare. Si prepara la lega e per sapere quanto se ne debba utilizzare dobbiamo sapere il peso del modellato in cera e si moltiplica per il peso specifico della lega. I pezzetti di lega vengono inseriti in un crogiolo che può essere di grafite o di materiale ceramico. Solitamente per questioni di biocompatibilità si ricorre a utilizzare quello in materiale ceramico. Si accende la fonditrice e inseriamo il cilindro nella macchina. La centrifugazione permette alla lega di essere spinta all'interno dello stampo mediante il canale da colata creato grazie al perno di colata. Il tempo e la temperatura di fusione che va oltre i 1000 C vengono impostati elettronicamente nella macchina in modo che essa possa bloccarsi nel momento che è finita la centrifugazione. Il cilindro viene prelevato dalla macchina e si aspetta che possa raffreddarsi. Successivamente mediante l'uso di un martello rompiamo la massa da rivestimento in modo da recuperare la fusione. Si cerca di non dare colpi esagerati per non danneggiare il manufatto. Recuperata la fusione attraverso la sabbiatrice eliminiamo la massa refrattaria in eccesso e attraverso una fresa a disco si può procedere a tagliare il perno da colata. Mediante le frese per il metallo si cerca di ricreare la superficie in corrispondenza del perno. Per mezzo della macchina da lucidatura prima con la pomice e poi con la pasta da lucidatura la si passa bene sulla superficie del dente, stando attenti a non toccare la superficie vestibolare, ossia quella dove andrà messo il rivestimento estetico. Sulla superficie per dare una maggiore estetica al dente vengono passate altre frese. Non rimane che sabbiare la superficie vestibolare ma, non troppo per non rischiare di perorare il la struttura metallica in seguito al forte getto. La sabbiatura a base di ossido di allumina crea nella superficie protuberanze e piccoli fossi che sono utili per dare una maggiore ritenzione e stabilità al rivestimento estetico essendo quest'ultimo applicato mediante un'adesione meccanica e non chimica come nella metallo ceramica. È proprio un'adesione meccanica la causa di fratture all'interfaccia della metallo-

5 resina. L'ultimo passaggio è quello dell'applicazione del materiale composito attraverso delle spatole nelle sue diverse masse: inizialmente la massa opaca (più interna) che ha lo scopo di ricoprire la struttura metallica, la massa dentina e infine la massa smalto, ovvero la più esterna con funzione estetica. Ad ogni applicazione delle masse si effettua la fotopolimerizzazione. Infine nuovamente mediante la fresa usata precedentemente si passa sulla superficie per eliminare delle piccole imperfezioni e si effettuano i passaggi di lucidatura. La protesi è conclusa e viene a questo punto inviata alla studio clinico. Conclusioni: Sicuramente una tecnica che dal punto di vista pratico non è difficile però, bisogna rispettare tanti di quei parametri in modo da dare origine ad un manufatto a regola d'arte. Anche se la corona Weneer non è più utilizzata come prima a causa dell'estetica limitata e per altri fattori rimane comunque il procedimento che è simile per la realizzazione delle altre protesi fisse che richiedono l'impiego della fusione. Viene utilizzata per ponti estesi e corone posteriori.

Procedura operativa N PONTE METALLO CERAMICA

Procedura operativa N PONTE METALLO CERAMICA Procedura operativa N PONTE METALLO CERAMICA DATA ATTIVAZIONE / / DATA REVISIONE / / DATA REVISIONE / / DATA REVISIONE / / Fase 001 Ricevimento impronta Fase 002 Lavaggio impronte o modelli Materiale:

Dettagli

ESTETICA E FUNZIONALITA NELLA PROTESI IN ORO RESINA

ESTETICA E FUNZIONALITA NELLA PROTESI IN ORO RESINA Accademia Belle Arti di Venezia TESI FINALE PAS C130 (Percorsi Abilitanti Speciali) ESTETICA E FUNZIONALITA NELLA PROTESI IN ORO RESINA di Benedetta Gentilucci SCENARIO Istituto Professionale di Stato

Dettagli

Heraenium Pw Istruzioni per l uso A norma DIN EN ISO 9693 e tipo 5 a norma DIN EN ISO 22674 Heraenium Pw è una lega a base di cromo-cobalto per la

Heraenium Pw Istruzioni per l uso A norma DIN EN ISO 9693 e tipo 5 a norma DIN EN ISO 22674 Heraenium Pw è una lega a base di cromo-cobalto per la Heraenium Pw Istruzioni per l uso A norma DIN EN ISO 9693 e tipo 5 a norma DIN EN ISO 22674 Heraenium Pw è una lega a base di cromo-cobalto per la realizzazione di corone e ponti con rivestimento in ceramica

Dettagli

Sez. 4/1 PROTESI FISSA

Sez. 4/1 PROTESI FISSA Sez. 4/1 PROTESI FISSA La protesi fissa è un manufatto posizionato su denti preparati che una volta fissato può essere disinserito dall'odontoiatra mediante decementazione. E' definita protesi fisiologica

Dettagli

Lista fasi operative

Lista fasi operative Lista fasi operative Codice Descrizione Tempo 001 Ricevimento impronta Istruzioni: Aprire la scatola nel luogo stabilito. 3 mn 002 Lavaggio impronte o modelli l impronta con acqua/disinfettante a seconda

Dettagli

Parliamo di Titanio..

Parliamo di Titanio.. http://www.infodental.it Parliamo di Titanio.. 1 di Vittorio De Nardi Laboratorio Odontotecnico De Nardi Vittorio Via Nazionale 65 31020 San Fior (Treviso) Tel: 0438/76454 Email: vdenar@tin.it Vittorio

Dettagli

Heraenium P. Istruzioni per l uso

Heraenium P. Istruzioni per l uso Heraenium P Istruzioni per l uso A norma DIN EN ISO 9693 e tipo 5 a norma DIN EN ISO 22674 Heraenium P è una lega a base di cromo-cobalto per la realizzazione di corone e ponti con rivestimento in ceramica

Dettagli

Milano, 5 giugno 2014 Prot. n. Art. 4 e 6 D.P.R. 416/74 Art. 3 D.P.R. 417/74. PROGRAMMA EFFETTIVAMENTE SVOLTO DAL DOCENTE anno 2013-14

Milano, 5 giugno 2014 Prot. n. Art. 4 e 6 D.P.R. 416/74 Art. 3 D.P.R. 417/74. PROGRAMMA EFFETTIVAMENTE SVOLTO DAL DOCENTE anno 2013-14 Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Istituto d Istruzione Superiore Severi-Correnti IIS Severi-Correnti 02-318112/1 via Alcuino 4-20149 Milano 02-33100578 codice fiscale 97504620150

Dettagli

3 - Lezione frontale (risorse audio video, CD, DVD, VHS )

3 - Lezione frontale (risorse audio video, CD, DVD, VHS ) ISTITUTO STATALE MAZZINI-DA VINCI - Savona Sede: via Aonzo, 2 (ingresso provvisorio via Manzoni, 5) tel. 019824450 - fax 019825966 Succursale: via Oxilia, 26 tel. 019804749 fax 0198428454 Succursale: via

Dettagli

3 - Lezione frontale (risorse audio video, CD, DVD, )

3 - Lezione frontale (risorse audio video, CD, DVD, ) ANNO SCOLASTICO: 2014 /2015 MATERIA: Esercitazioni Pratiche di Odontotecnica INSEGNANTE: Calamano Giovanni CLASSE: 5^ A sez. Odont. FINALITA DELLA DISCIPLINA (finalità formative generali cui tende la disciplina):

Dettagli

Lista Controlli CODICE DESCRIZIONE INTERNO F01 INTERNO F02 INTERNO F03 INTERNO F04. Controllo impronta. Controllo modello. Controllo articolatore

Lista Controlli CODICE DESCRIZIONE INTERNO F01 INTERNO F02 INTERNO F03 INTERNO F04. Controllo impronta. Controllo modello. Controllo articolatore Lista Controlli CODICE DESCRIZIONE TEMPO MINUTI TIPO CONTROLLO DATA ATTIVAZIONE DATA DISATTIVAZIONE Controllo impronta F01 Controllare: compressioni, stiramenti, bolle, bordi, colletti, con occhiali ingranditori

Dettagli

PROGRAMMAZIONE TERZE CLASSI ODONTOTECNICA

PROGRAMMAZIONE TERZE CLASSI ODONTOTECNICA PROGRAMMAZIONE TERZE CLASSI ODONTOTECNICA Competenza finale Utilizzare le tecniche di lavorazione necessarie a costruire tutti i tipi di protesi: provvisoria, fissa e mobile applicare le conoscenze di

Dettagli

IL MODELLO IN GESSO PER LA SALDATURA LASER

IL MODELLO IN GESSO PER LA SALDATURA LASER Alcuni consigli pratici per realizzare un modellino in gesso, da utilizzare nella saldatura al laser, partendo dagli elementi di un ponte bloccati in resina. Il materiale utilizzato Perni in ottone tipo

Dettagli

Dott. Carlo Bianchessi & Odt. Giuseppe Lucente Le restaurazioni provvisiorie

Dott. Carlo Bianchessi & Odt. Giuseppe Lucente Le restaurazioni provvisiorie Dott. Carlo Bianchessi & Odt. Giuseppe Lucente Le restaurazioni provvisiorie Se fino a poco tempo fa il provvisorio era un dispositivo che doveva solo proteggere i pilastri in attesa del definitivo, nei

Dettagli

La ceratura nella protesi fissa Friedrich Jetter Christian Pilz

La ceratura nella protesi fissa Friedrich Jetter Christian Pilz La ceratura nella protesi fissa Friedrich Jetter Christian Pilz HI-LUX LABORATORIO ODONTOTECNICO di Martello Francesco Via Modena, 191/A 44122 Ferrara Italy Tel 0532771296 Cell 3483919876 www.hiluxsoluzionidentali.it

Dettagli

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo Agenzia del Lavoro Provincia Autonoma di Trento PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo DENOMINAZIONE FIGURA PROFESSIONALE - ODONTOTECNICO - DESCRIZIONE PROFILO PROFESSIONALE L'odontotecnico

Dettagli

Tesi di Maturità a cura di Paola Cappai

Tesi di Maturità a cura di Paola Cappai ISTITUTO PROFESSIONALE PER I SERVIZI SOCIALI GALILEO-GALILEI INDIRIZZO ODONTOTECNICO ORISTANO ANNO 2013/2014 Tesi di Maturità a cura di Paola Cappai VB odontotecnico Materie coinvolte: Esercitazioni di

Dettagli

RAP ID MA N UF A CT UR ING

RAP ID MA N UF A CT UR ING ISTRUZIONI PER LA PREPARAZIONE DI SOTTOSTRUTTURE METALLICHE IN LEGA DI COBALTO CROMO (SP2) PER PROTESI IN METALLO-CERAMICA PRODOTTE MEDIANTE FUSIONE LASER SELETTIVA Per l illustrazione del procedimento

Dettagli

La fusione dentale di precisione

La fusione dentale di precisione La fusione dentale di precisione Parte 2 Realizzazione della costruzione secondaria Protocollo della tecnica di fusione di precisione in base al sistema di fusione bredent per risultati riproducibili.

Dettagli

Presso-fusione con fonditrice ad alta frequenza...47 Fusione ad alta frequenza con centrifuga...47 Fusione a cannello... 47-48

Presso-fusione con fonditrice ad alta frequenza...47 Fusione ad alta frequenza con centrifuga...47 Fusione a cannello... 47-48 Indice Avvertenze d'uso generale....44 Modellazione...44 Preparazione del canale di fusione...45 Quantità di metallo necessario...45 Messa in rivestimento...45 Ceratura e preriscaldo...46 Fusione e colata...46

Dettagli

CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE

CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE Prova esperta: asse scientifico-tecnologico Il recupero di un relitto DOSSIER PER GLI ALLIEVI Prova esperta pluridisciplinare PRESENTAZIONE DEL CASO Un Istituto scolastico

Dettagli

Carico Immediato Differito

Carico Immediato Differito Carico Immediato Differito soluzione protesica di un caso di edentulia totale inferiore (post estrattiva) risolto per mezzo di un provvisorio a supporto implantare del tipo a "carico immediato differito"

Dettagli

Metallo-ceramica. Manuale tecnico. Moncone senza spalla preformata

Metallo-ceramica. Manuale tecnico. Moncone senza spalla preformata IT Metallo-ceramica Manuale tecnico Moncone senza spalla preformata Protesizzazione provvisoria con cuffia in policarbonato.0mm 5.0mm 6.5mm.0 x 6.5 5.0 x 6.5 6.5 x 6.5 1 SCELTA DELLA CUFFIA IN POLICARBONATO

Dettagli

La validazione clinica dei prototipi in protesi fissa in ambiente digitale CAD/CAM

La validazione clinica dei prototipi in protesi fissa in ambiente digitale CAD/CAM La validazione clinica dei prototipi in protesi fissa in ambiente digitale CAD/CAM Autori_M. Bazzoli* & A. Bertoni**, Italia *Medico dentista dello Studio associato Bazzoli, Mainetti, Treccani in Brescia.

Dettagli

L' argomento estetica è sempre difficile; qualsiasi giudizio venga espresso è opinabile in quanto soggettvo; la mia personale esperienza, maturata in

L' argomento estetica è sempre difficile; qualsiasi giudizio venga espresso è opinabile in quanto soggettvo; la mia personale esperienza, maturata in L' argomento estetica è sempre difficile; qualsiasi giudizio venga espresso è opinabile in quanto soggettvo; la mia personale esperienza, maturata in tal senso. mi porta ad affermare che non esistono sostanziali

Dettagli

Domande e risposte sulla metallo-ceramica

Domande e risposte sulla metallo-ceramica Presa del colore VITA Comunicazione del colore VITA Riproduzione del colore VITA Controllo del colore VITA Data 09.12 VITA shade, VITA made. 1. Mancata unione di due strati di ceramica 4 2. Distacchi

Dettagli

2. Chiusura di gap e sostituzione del dente mancante 35 con ponte modellato direttamente nella regione 34-36

2. Chiusura di gap e sostituzione del dente mancante 35 con ponte modellato direttamente nella regione 34-36 GrandTEC Test Kit Egr. utilizzatore, Questo Test Kit è stato realizzato per permetterle di testare GrandTEC sul modello prima di usare il prodotto in una situazione clinica. GrandTEC è una striscia in

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DEL DIPARTIMENTO DI ESERCITAZIONI PRATICHE DI ODONTOTECNICA

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DEL DIPARTIMENTO DI ESERCITAZIONI PRATICHE DI ODONTOTECNICA MATERIA: ESERCITAZIONI PRATICHE CLASSI PRIME ODONTOTECNICI ANNO SCOLASTICO 2015/2016 UNITÀ DI APPRENDIMENTO 1: NORME DI SICUREZZA COMPETENZE PREREQUISITI ABILITÀ Consapevolezza delle potenzialità e dei

Dettagli

Siamo già nel futuro?

Siamo già nel futuro? Siamo già nel futuro? Le impronte dentali sono lo strumento con cui il dentista trasferisce all odontotecnico le arcate dentali del paziente per permettere la costruzione di un manufatto protesico preciso.

Dettagli

PRESS PROTESI FISSA / PONTI E CORONE. Matchmaker Press Ceramic System. Prodotti per il Laboratorio. Ceramica pressabile.

PRESS PROTESI FISSA / PONTI E CORONE. Matchmaker Press Ceramic System. Prodotti per il Laboratorio. Ceramica pressabile. Ceramica pressabile PRESS Matchmaker Press Ceramic System Il sistema Matchmaker Press Ceramic consente la creazione di corone, intarsi, onlay e faccette in ceramica integrale dall aspetto vitale e di grande

Dettagli

Nella tecnica a carico immediato o istantaneo si devono eseguire le seguenti fasi :

Nella tecnica a carico immediato o istantaneo si devono eseguire le seguenti fasi : Nella tecnica a carico immediato o istantaneo si devono eseguire le seguenti fasi : 1) Eseguire una impronta dove devono essere ben visibili i fornici e le inserzioni muscolari( impronta molto estesa)

Dettagli

Fondamentali per la costruzione di qualsiasi manufatto protesico

Fondamentali per la costruzione di qualsiasi manufatto protesico per il laboratorio Fondamentali per la costruzione di qualsiasi manufatto protesico All interno del laboratorio odontotecnico i siliconi rivestono sempre di più un ruolo fondamentale per la costruzione

Dettagli

Attacchi a pulsante. Negli ultimi vent anni il settore odontoiatrico è stato caratterizzato

Attacchi a pulsante. Negli ultimi vent anni il settore odontoiatrico è stato caratterizzato Attacchi a pulsante Negli ultimi vent anni il settore odontoiatrico è stato caratterizzato da un notevole sviluppo delle tecniche implantari e delle nuove tecnologie, come i sistemi CAD CAM, le barre fresate,

Dettagli

Realizzazione di un inlay in composito

Realizzazione di un inlay in composito Lorenzo Mazza. Nato a Milano nel 1959, si è diplomato al Galileo Galilei nel 1978, suo docente il Prof. Cosimo Papadia. Nei primi anni 80 collaborò con Roberto Polcan, dall 85 titolare di laboratorio sempre

Dettagli

Assenza di carie Completamento di tutti i lavori di restauro necessari Assenza di patologie all ATM Assenza di malattie parodontali in corso

Assenza di carie Completamento di tutti i lavori di restauro necessari Assenza di patologie all ATM Assenza di malattie parodontali in corso Assenza di carie Completamento di tutti i lavori di restauro necessari Assenza di patologie all ATM Assenza di malattie parodontali in corso La presa di una buona impronta è fondamentale perché gli allineatori

Dettagli

risparmi 424- offerta risparmi 1.040- offerta risparmi 690- risparmi 127- risparmi 84- risparmi 432A1201S Wafis integrato 377-

risparmi 424- offerta risparmi 1.040- offerta risparmi 690- risparmi 127- risparmi 84- risparmi 432A1201S Wafis integrato 377- A10723 BASE 3 Centro di sabbiatura composto da una camera per il corindone aggressivo per la rimozione del rivestimento e da due moduli di microsabbiatura monouso per ossido di alluminio o microsfere lucidanti.

Dettagli

L ossido di zirconio in pratica

L ossido di zirconio in pratica IT L ossido di zirconio in pratica Massima naturalezza, estetica e compatibilità Falko Noack, R&D Amann Girrbach Oral Design Bodensee Falko Noack, R&D Amann Girrbach L ossido di zirconio La ceramica per

Dettagli

Totale. di Bogo Giancarlo. Protesi Mobile. Giancarlo Bogo -Protesi Mobile -Fasi di Studio e Laboratorio -

Totale. di Bogo Giancarlo. Protesi Mobile. Giancarlo Bogo -Protesi Mobile -Fasi di Studio e Laboratorio - Protesi Mobile Totale di Bogo Giancarlo Giancarlo Bogo -Protesi Mobile -Fasi di Studio e Laboratorio - 1 Premessa: la protesi totale. La protesi mobile totale è un tipo di protesi sostitutiva che ha la

Dettagli

Ceramica pressata IMAGINE h.e. Pressata fresca! Istruzioni d uso edizione febbraio 2011. www.wieland-dental.de

Ceramica pressata IMAGINE h.e. Pressata fresca! Istruzioni d uso edizione febbraio 2011. www.wieland-dental.de D E N T A L Ceramica pressata IMAGINE h.e. Pressata fresca! Istruzioni d uso edizione febbraio 2011 www.wieland-dental.de Restauri in ceramica integrale con bioestetica naturescente Molti pazienti desiderano

Dettagli

La sicurezza nelle grandi strutture su impianti

La sicurezza nelle grandi strutture su impianti La sicurezza nelle sovrastrutture su impianti è da sempre un aspetto fondamentale e di primaria importanza purché non venga compromessa l estetica e la funzionalità del lavoro. Il risultato estetico deve

Dettagli

Ceratura. Ceratura. Protesi fissa. Friedrich Jetter Christian Pilz. Idee per il mondo dentale

Ceratura. Ceratura. Protesi fissa. Friedrich Jetter Christian Pilz. Idee per il mondo dentale Ceratura Ceratura Protesi fissa Friedrich Jetter Christian Pilz Idee per il mondo dentale Apparecchi per la ceratura Apparecchi per la ceratura Waxlectric II Waxlectric II è uno strumento per modellare

Dettagli

Soluzioni per cementazione. RelyX Unicem 2 Automix Cemento composito autoadesivo. Semplicità potenziata dalle prestazioni

Soluzioni per cementazione. RelyX Unicem 2 Automix Cemento composito autoadesivo. Semplicità potenziata dalle prestazioni Soluzioni per cementazione RelyX Unicem 2 Automix Cemento composito autoadesivo Semplicità potenziata dalle prestazioni RelyX Unicem 2 Automix Cemento: l ultima generazione di un prodotto n. 1 Grazie della

Dettagli

PROGRAMMAZIONE GENERALE SCIENZA DEI MATERIALI DENTALI CLASSE IVE ODONTOTECNICA anno scolastico 2014/2015

PROGRAMMAZIONE GENERALE SCIENZA DEI MATERIALI DENTALI CLASSE IVE ODONTOTECNICA anno scolastico 2014/2015 PROGRAMMAZIONE GENERALE SCIENZA DEI MATERIALI DENTALI CLASSE IVE ODONTOTECNICA anno scolastico 2014/2015 Competenze da conseguire al termine del quinto anno: applicare le metodologie e le tecniche della

Dettagli

Ricette per Splendidi Sorrisi

Ricette per Splendidi Sorrisi Ricette per Splendidi Sorrisi Le ricette La collaborazione ideale 3M ESPE è leader nella conservativa grazie a tecnologie sempre all avanguardia. Grazie al costante dialogo con i professionisti nel campo

Dettagli

Realizzazione di dispositivi protesici dentali tipo: TORONTO BRIDGE Protocollo Tecnico

Realizzazione di dispositivi protesici dentali tipo: TORONTO BRIDGE Protocollo Tecnico Realizzazione di dispositivi protesici dentali tipo: TORONTO BRIDGE Protocollo Tecnico Esecuzione dispositivo e Case Report Andrea De Benedetto - Dentalmaster - 22/02/2007 Modello in gesso riproducente

Dettagli

Il caso. Neo: il CAD/CAM che fa... tutto di Gaetano Quaranta Responsabile Education Center Daniele Venturini. La scansione

Il caso. Neo: il CAD/CAM che fa... tutto di Gaetano Quaranta Responsabile Education Center Daniele Venturini. La scansione Il caso sistematica sostituisce interamente il lavoro di un operatore permettendo di fare eseguire alla macchina quanto prodotto da un dipendente o dal titolare. Colare il modello e poi poter subito lavorare

Dettagli

Proviso La naturalezza di un provvisorio

Proviso La naturalezza di un provvisorio Proviso La naturalezza di un provvisorio Resina auto polimerizzante per provvisori su base MMA per la realizzazione tecnica di ponti e corone con tempi di indurimento ridotti. Stabile nel colore e resistente

Dettagli

Estetica in odontoiatria.

Estetica in odontoiatria. Estetica in odontoiatria. Il tema Estetica viene trattato nei seguenti 8 Files. 1) Introduzione all Estetica in Odontoiatria. 2) Nozioni cliniche di estetica del sorriso, utili al paziente. 3) Analisi

Dettagli

IL LIFTING DEL SORRISO MEDIANTE LE FACCETTE

IL LIFTING DEL SORRISO MEDIANTE LE FACCETTE IL LIFTING DEL SORRISO MEDIANTE LE FACCETTE Giorgio Tessore Scopo dell odontoiatria restaurativa dei settori anteriori è quello di ridare il sorriso e la voglia di sorridere a coloro che, per traumi, restauri

Dettagli

Guida Step by Step per il sistema PalaVeneer Più spazio per la perfezione.

Guida Step by Step per il sistema PalaVeneer Più spazio per la perfezione. Guida Step by Step per il sistema PalaVeneer Più spazio per la perfezione. Indice 01 PalaVeneer - il sistema 04 02 Pala Mix & Match - tabella di combinazione 06 02 Pala - Tecnologie innovative per denti

Dettagli

FINOCERAM FINO. Qualità Premium a prezzi eccellenti 1. FINOCERAM IL SISTEMA. 2. Indicazioni e controindicazioni. 3. Leghe adatte

FINOCERAM FINO. Qualità Premium a prezzi eccellenti 1. FINOCERAM IL SISTEMA. 2. Indicazioni e controindicazioni. 3. Leghe adatte I FINO 1. FINOCERAM IL SISTEMA FINOCERAM è un assortimento di ceramica che con sole 69 masse singole offre tutte le possibilità per la realizzazione di ricostruzioni estetiche in ceramica. FINOCERAM è

Dettagli

MICROFUSIONE A CERA PERSA IN GESSO

MICROFUSIONE A CERA PERSA IN GESSO MICROFUSIONE A CERA PERSA IN GESSO (REALIZZAZIONE DI GIOIELLI) Cagliani Claudio 22757 Colla Andrea 27771 Gelmi Guido 27620 Mapelli Serena 22492 1 LE FASI DEL PROCESSO 1) MODELLAZIONE Alla base di ogni

Dettagli

NNKOMNM. =kìçîç=~=é~êíáêé=ç~w. áå`çêáë=km. fëíêìòáçåá=çdìëç. fí~äá~åç

NNKOMNM. =kìçîç=~=é~êíáêé=ç~w. áå`çêáë=km. fëíêìòáçåá=çdìëç. fí~äá~åç =kìçîç=~=é~êíáêé=ç~w NNKOMNM áå`çêáë=km fëíêìòáçåá=çdìëç fí~äá~åç Indice Sirona Dental Systems GmbH Indice 1 Dati tecnici... 3 2 Indicazioni per la lavorazione... 4 2.1 Lavorazione... 4 2.2 Rivestimento...

Dettagli

Guida alle indicazioni cliniche

Guida alle indicazioni cliniche IT Guida alle indicazioni cliniche Multi-indicazioni, estetico, sicuro. Un sistema Tutte le opzioni di utilizzo Tecnica della monostratificazione Ricopertura estetica parziale Ricopertura estetica totale

Dettagli

I componenti presinterizzati DB+e DB+LUX vanno lavorati secondo la seguente procedura suggerita:

I componenti presinterizzati DB+e DB+LUX vanno lavorati secondo la seguente procedura suggerita: Premessa:; le caratteristiche meccaniche e chimiche dei componenti vengono raggiunti dopo la sinterizzazione (rif.: curva di cottura); qualsiasi lavorazione meccanica diversa da quella suggerita nel Manuale

Dettagli

Polimerizzazione Duale A Rilascio di Fluoruro Idrofilo Radiopaco Autoadesivo Automordenzante sulla Dentina

Polimerizzazione Duale A Rilascio di Fluoruro Idrofilo Radiopaco Autoadesivo Automordenzante sulla Dentina PULPDENT Embrace WetBond SPEE-DEE Build-Up Polimerizzazione Duale A Rilascio di Fluoruro Idrofilo Radiopaco Autoadesivo Automordenzante sulla Dentina DESCRIZIONE DEL PRODOTTO SPEE-DEE Build-Up è un materiale

Dettagli

TECNICA. www.odontotecnicamadeinitaly.it. www.siced.info. Fig. 4 Ceramica bianca training 1 Fig. 5 Ceramica bianca training 2

TECNICA. www.odontotecnicamadeinitaly.it. www.siced.info. Fig. 4 Ceramica bianca training 1 Fig. 5 Ceramica bianca training 2 www.siced.info TECNICA Fig. 4 Ceramica bianca training 1 Fig. 5 Ceramica bianca training 2 Fig. 6 Ceramica bianca training 3 Fig. 7 Ceramica dopo rifinitura Fig. 8 Ceramica dopo lucidatura le impiegato

Dettagli

LINEE GUIDA SECONDO CICLO DI ISTRUZIONE

LINEE GUIDA SECONDO CICLO DI ISTRUZIONE Esercitazioni di laboratorio di odontotecnica con ITP Istituto Professionale dei Servizi socio-sanitari Arti ausiliarie delle professioni sanitarie, Odontotecnico Esercitazioni di laboratorio di odontotecnica

Dettagli

her730_hcpress_gba_i 17.11.2004 15:15 Uhr Seite u1 Istruzioni d uso per la ceramica a pressione

her730_hcpress_gba_i 17.11.2004 15:15 Uhr Seite u1 Istruzioni d uso per la ceramica a pressione her730_hcpress_gba_i 17.11.2004 15:15 Uhr Seite u1 Istruzioni d uso per la ceramica a pressione Edizione 05/2004 her730_hcpress_gba_i 17.11.2004 15:15 Uhr Seite 1 Indice 1. Campi d indicazioni 3 2. Assortimento

Dettagli

Il sistema Jeko: facile e veloce

Il sistema Jeko: facile e veloce Il sistema Jeko: facile e veloce KIT JEKO TOP 6 colori Cod. JKT-6000 6 JEKO Top (orange, yellow, light, red, clear, blue) - siringhe 4 g 1 Jeko shade guide, 1 piastra per miscelare 1 manuale d istruzione

Dettagli

Protesi mobile totale

Protesi mobile totale Anno scolastico 2012/13 Protesi mobile totale Cos è e come si realizza Luca Porru V^ B odo Istituto professionale Galileo Galilei Oristano Protesi mobile totale La protesi mobile totale è un dispositivo

Dettagli

TECNOLOGIA MECCANICA. Parte 7

TECNOLOGIA MECCANICA. Parte 7 TECNOLOGIA MECCANICA Parte 7 La principale differenza è legata alle forme che sono generalmente faae in leghe metalliche (acciai legac) in modo da essere uclizzate per un numero elevato di geg. Si uclizzano

Dettagli

remanium ponti & corone it remanium Leghe non preziose per ponti e corone Modalitàd uso

remanium ponti & corone it remanium Leghe non preziose per ponti e corone Modalitàd uso remanium ponti & corone it remanium Leghe non preziose per ponti e corone Modalitàd uso Egregio Cliente La ringraziamo per aver scelto un prodotto Dentaurum di qualità. Le consigliamo di leggere e di seguire

Dettagli

ESAME DI STATO. L Odontotecnico:

ESAME DI STATO. L Odontotecnico: ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE MINISTERO DELLA P.I. Direzione generale Scambi Culturali Divisione IV "G. GALILEI" C. CONTINI FSE FESR UNIONE EUROPEA Direzione Generale Occupazione e Affari Sociali Direzione

Dettagli

PIANO DI FABBRICAZIONE

PIANO DI FABBRICAZIONE 1 FASE - Ricevimento impronta 00 1.Verifica generale dell'integrita del ricevuto. 2.Controllo dell'impronta e sua pulizia preliminare. 3.Registrazione dei dati del paziente e della lavorazione richiesta.

Dettagli

Quando è per sempre deve essere una convivenza perfetta.

Quando è per sempre deve essere una convivenza perfetta. Dental Chemistry Specialist for over 70 years Quando è per sempre deve essere una convivenza perfetta. Silicone per Rilevare Punti di Frizione o di Pressione in Protesi Fissa e Mobile Pratico, facile,

Dettagli

PROFILO DEL MAESTRO ARTIGIANO. e relativa proposta per il corso di Maestro artigiano ODONTOTECNICO

PROFILO DEL MAESTRO ARTIGIANO. e relativa proposta per il corso di Maestro artigiano ODONTOTECNICO PROFILO DEL MAESTRO ARTIGIANO e relativa proposta per il corso di Maestro artigiano ODONTOTECNICO Ambiti di lavoro Area Gestione Aziendale 1. STRUMENTI INFORMATICI 2. MERCATO E STRATEGIE 3. NEGOZIAZIONE

Dettagli

Estetica in bianco e rosso...

Estetica in bianco e rosso... Estetica in bianco e rosso... Composito microceramico fotopolimerizzabile GUM Composito fotopolimerizzabile per gengive Restauri estetici in bianco e rosso in perfetta armonia per un sorriso perfetto!

Dettagli

CORSO DI ODONTOIATRIA CONSERVATIVA ESTETICA ED ADESIVA

CORSO DI ODONTOIATRIA CONSERVATIVA ESTETICA ED ADESIVA 1 Dott. Mauro Cattaruzza CORSO DI ODONTOIATRIA CONSERVATIVA ESTETICA ED ADESIVA 1. Introduzione all odontoiatria restaurativa. Diagnosi e piano di trattamento. 2 giorni (teorico) La qualità del lavoro:

Dettagli

Istruzioni: Mascherina di registrazione mandibolare

Istruzioni: Mascherina di registrazione mandibolare Istruzioni: Mascherina di registrazione mandibolare Nel caso di improvvisi movimenti di propulsione notturni, l ancoraggio può scorrere nel congiuntore. In tal modo si evitano piegature e sovraccarico

Dettagli

con il sistema for 2 press

con il sistema for 2 press S Y S T E M con il sistema for 2 press Leggere attentamente questo manuale d uso e le relative istruzioni prima di utilizzare il prodotto Manuale d uso Italiano Indice Introduzione... 3 Informazioni importanti...

Dettagli

UNITÀ 8 PROTESI A SUPPORTO IMPLANTARE

UNITÀ 8 PROTESI A SUPPORTO IMPLANTARE Unità 8 Protesi a supporto implantare 01 L intervento chirurgico implantare in genere consiste: A nell inserimento di un impianto nell osso mascellare o nella mandibola. B nell inserimento di un impianto

Dettagli

Requisiti generali. Classificazione. Tipi di impronta. Portaimpronta.

Requisiti generali. Classificazione. Tipi di impronta. Portaimpronta. Requisiti generali. Odore e sapore gradevoli Biocompatibili Facilità di impiego Cambiamento dimensionale trascurabile Elastici Resistenti Compatibilità con il gesso Costo contenuto Buona conservazione

Dettagli

Sistema per rifinitura e lucidatura. +iva 220 anzichè 283 + iva

Sistema per rifinitura e lucidatura. +iva 220 anzichè 283 + iva L i n e a SHINY Sistema per rifinitura e lucidatura ENA SHINY ZIRCO SHINY TSY ZR1000 89 anzichè 104 + iva +iva 220 +iva anzichè 283 + iva CONTENUTO KIT Ref. TSY Kit rifinitura e lucidatura composito: Paste

Dettagli

Il modello estetico : come simulare fedelmente i tessuti molli in laboratorio (di Vito Minatolo, Thomas Cossa, Fabio Galli)

Il modello estetico : come simulare fedelmente i tessuti molli in laboratorio (di Vito Minatolo, Thomas Cossa, Fabio Galli) Il modello estetico : come simulare fedelmente i tessuti molli in laboratorio (di Vito Minatolo, Thomas Cossa, Fabio Galli) HI-LUX LABORATORIO ODONTOTECNICO di Martello Francesco Via Modena, 191/A 44122

Dettagli

Zirconia MILDE. Titanium MILDE. La nuova frontiera del sorriso

Zirconia MILDE. Titanium MILDE. La nuova frontiera del sorriso MILDE Zirconia e MILDE Titanium La nuova frontiera del sorriso 3D Objects & Data Software Una transizione possibile: dalla fusione alla tecnologia MILDE : 3D Objects & Data Software propone per la creazione

Dettagli

Empress Esthetic - Special Edition. Maggiore qualità di vita con le faccette!

Empress Esthetic - Special Edition. Maggiore qualità di vita con le faccette! Empress Esthetic - Special Edition Mi piace lavorare in maniera artistica ed è per questo motivo che il lavoro creativo rappresenta sia un hobby sia la mia professione. Sono costantemente alla ricerca

Dettagli

che cos è l odontoiatria protesica?

che cos è l odontoiatria protesica? che cos è l odontoiatria protesica? L odontoiatria protesica è quella disciplina che si occupa di ristabilire e mantenere le funzioni orali e l aspetto estetico del paziente attraverso il restauro dei

Dettagli

Linee guida per l invio della lavorazione a Heraeus Digital Service (HDS) Linee guida e modulistica per Ia richiesta di lavorazioni su impianti

Linee guida per l invio della lavorazione a Heraeus Digital Service (HDS) Linee guida e modulistica per Ia richiesta di lavorazioni su impianti Linee guida e modulistica per Ia richiesta di lavorazioni su impianti 1 Per le sovrastrutture su impianti, il servizio di produzione cara Heraeus Digital Service (HDS) è a vostra disposizione per quasi

Dettagli

Il concorso internazionale KunstZahnWerk viene bandito. 7 Concorso KunstZahnWerk 2011. Andrea Belleri con la collaborazione di Linda Vittoni TECNICA

Il concorso internazionale KunstZahnWerk viene bandito. 7 Concorso KunstZahnWerk 2011. Andrea Belleri con la collaborazione di Linda Vittoni TECNICA www.teamwork-media.com 7 Concorso KunstZahnWerk 2011 Andrea Belleri con la collaborazione di Linda Vittoni Il concorso internazionale KunstZahnWerk viene bandito ogni due anni dalla ditta svizzera Candulor.

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DEL DIPARTIMENTO DI CHIMICA. Materia: SMD. Introduzione alla SMD

PROGRAMMAZIONE DEL DIPARTIMENTO DI CHIMICA. Materia: SMD. Introduzione alla SMD PROGRAMMAZIONE DEL DIPARTIMENTO DI CHIMICA Classi terze indirizzo odontotecnico Materia: SMD Introduzione alla SMD Essere in grado di operare comparazioni fra vari materiali nel campo dentale. Concetto

Dettagli

VITA CAD-Waxx for inlab Istruzioni di impiego

VITA CAD-Waxx for inlab Istruzioni di impiego Istruzioni di impiego Presa del colore VITA Comunicazione del colore VITA Riproduzione del colore VITA Controllo del colore VITA Data: 07.09 Blocchetti in poliacrilato, calcinabile senza residui, per le

Dettagli

Modulo Abutment per Ceramill Mind

Modulo Abutment per Ceramill Mind Modulo Abutment per Ceramill Mind IT 2 by Oral Design Ulrich Werder by Knut Miller by Knut Miller by Oral Design Ulrich Werder Modulo per Abutment per Ceramill Mind Abutment indivuali e ponti avvitati

Dettagli

SILICONI DA LABORATORIO SILICONI DA DUPLICAZIONE GESSI RIVESTIMENTI SABBIE ACIDI RESINE ISOLANTI CERE ACCESSORI VARI

SILICONI DA LABORATORIO SILICONI DA DUPLICAZIONE GESSI RIVESTIMENTI SABBIE ACIDI RESINE ISOLANTI CERE ACCESSORI VARI SILICONI DA LABORATORIO SILICONI DA DUPLICAZIONE GESSI RIVESTIMENTI SABBIE ACIDI RESINE ISOLANTI CERE ACCESSORI VARI Tel / Fax +39 011.9880170 - Via Malone, 9-10080 San Benigno Canavese - (TO) www.dimadent.it

Dettagli

ISTRUZIONI PER L USO PRESSOCERAMICA CREATION

ISTRUZIONI PER L USO PRESSOCERAMICA CREATION CREATION WILLI GELLER INTERNATIONAL SIMPLY BRILLIANT ISTRUZIONI PER L USO PRESSOCERAMICA CREATION Bertrand Thiévent CP 1 INDICE Introduzione 3-4 Preparazione del dente 5 Modellazione in cera (wax-up) 6

Dettagli

Il futuro è invisibile. Le aspettative estetiche. Cementazione estetica facile e perfetta CLEARFIL ESTHETIC CEMENT. Gamma di prodotti.

Il futuro è invisibile. Le aspettative estetiche. Cementazione estetica facile e perfetta CLEARFIL ESTHETIC CEMENT. Gamma di prodotti. Le aspettative estetiche Cementazione estetica facile e perfetta L estetica ha sempre ricoperto un ruolo centrale nella cultura giapponese. In base a questo concetto, Kuraray edical Inc. ha sviluppato

Dettagli

PROGRAMMAZIONE QUARTE CLASSI ODONTOTECNICA

PROGRAMMAZIONE QUARTE CLASSI ODONTOTECNICA PROGRAMMAZIONE QUARTE CLASSI ODONTOTECNICA Competenza finale Utilizzare le tecniche di lavorazione necessarie a costruire tutti i tipi di protesi: provvisoria, fissa e mobile applicare le conoscenze di

Dettagli

ELENCO CURE DENTARIE NOMENCLATORE BASE

ELENCO CURE DENTARIE NOMENCLATORE BASE ELENCO CURE DENTARIE NOMENCLATORE BASE La garanzia copre le seguenti prestazioni: VISITE Visita unica o prima in ambulatorio Visita specialistica ANESTESIA Anestesia di superficie Anestesista locale o

Dettagli

La Moderna Conservativa Adesiva dei Settori Posteriori (Diretti, Semidiretti, Indiretti) Dr. Marco Veneziani

La Moderna Conservativa Adesiva dei Settori Posteriori (Diretti, Semidiretti, Indiretti) Dr. Marco Veneziani La Moderna Conservativa Adesiva dei Settori Posteriori (Diretti, Semidiretti, Indiretti) Dr. Marco Veneziani Curriculum Vitae Dr. Marco Veneziani Nato a Piacenza il 19.11.1964. Laureato in Odontoiatria

Dettagli

MODELLO creta e gesso STAMPO STAMPO RIUTILIZZABILE STAMPO A PERDERE FUSIONE MODELLO IN CERA CESELLATURA RIFINITURA APPLICAZIONE MATAROZZI

MODELLO creta e gesso STAMPO STAMPO RIUTILIZZABILE STAMPO A PERDERE FUSIONE MODELLO IN CERA CESELLATURA RIFINITURA APPLICAZIONE MATAROZZI MODELLO creta e gesso STAMPO STAMPO A PERDERE STAMPO RIUTILIZZABILE FUSIONE MODELLO IN CERA CESELLATURA RIFINITURA APPLICAZIONE MATAROZZI PATINATURA COLORAZIONE RICOPERTURA STAMPI COTTURA STAMPI FUSIONE

Dettagli

In odontoiatria l estetica sempre più risulta essere

In odontoiatria l estetica sempre più risulta essere ODONTOMADEINITALY IMPORTANZA E FONDAMENTI DELLA MORFOLOGIA NEL RESTAURO ESTETICO DENTALE di Daniele Rondoni In odontoiatria l estetica sempre più risulta essere l argomento principe. Negli ultimi anni

Dettagli

INFORMAZIONI DI BASE SULLA COMPONENTE SECONDARIA STRAUMANN VARIOBASE. Componente secondaria Straumann Variobase

INFORMAZIONI DI BASE SULLA COMPONENTE SECONDARIA STRAUMANN VARIOBASE. Componente secondaria Straumann Variobase INFORMAZIONI DI BASE SULLA COMPONENTE SECONDARIA STRAUMANN VARIOBASE Componente secondaria Straumann Variobase 1 L ITI (International Team for Implantology) è partner accademico dell Institut Straumann

Dettagli

JUVORA TM Dental Disc. Manuale di lavoro

JUVORA TM Dental Disc. Manuale di lavoro JUVORA TM Dental Disc Manuale di lavoro Manuale di lavoro Istruzioni per l'uso, norme di sicurezza La lavorazione di JUVORA Dental Disc deve rispettare rigorosamente il presente manuale di lavoro. Sicurezza

Dettagli

Un legame stabile. Oliver Brix. Oliver Brix - Eris for E2 - Special Edition

Un legame stabile. Oliver Brix. Oliver Brix - Eris for E2 - Special Edition Oliver Brix Un legame stabile file:///c /infodental.it/articoli/oliver%20brix/art1/art1.html (1 of 17)28/07/2006 16.11.35 Dal 1998 esiste il sistema di ceramica a termopressione IPS Empress 2 per la realizzazione

Dettagli

Una semplice esplorazione dei materiali e.max per l esecuzione di faccette estetiche a preparazione minima

Una semplice esplorazione dei materiali e.max per l esecuzione di faccette estetiche a preparazione minima Una semplice esplorazione dei materiali e.max per l esecuzione di faccette estetiche a preparazione minima Jessica Birrell Per questo caso clinico particolare sono state realizzate faccette estetiche a

Dettagli

ESTETICA IN ODONTOIATRIA SOLUZIONI ESTETICHE PER MIGLIORARE IL SORRISO

ESTETICA IN ODONTOIATRIA SOLUZIONI ESTETICHE PER MIGLIORARE IL SORRISO ESTETICA IN ODONTOIATRIA SOLUZIONI ESTETICHE PER MIGLIORARE IL SORRISO Dott.ssa Federica Nosenzo Laurea in Odontoiatria e Protesi dentaria presso L Università di Milano Uni Ateneo Ivana Torretta Nerviano

Dettagli

Allinone... Incredibile? Ma vero!

Allinone... Incredibile? Ma vero! Allinone... Incredibile? Ma vero! Foto: Dr. Thano Kristallis Foto: Dr. Thano Kristallis Eclipse radica, il nuovo composito per ponti e corone provvisori, offre un incredibile combinazione di eccellenti

Dettagli

Dispositivo Ritentivo PULSAR Premessa.

Dispositivo Ritentivo PULSAR Premessa. Dispositivo Ritentivo PULSAR Premessa. Negli ultimi venti anni, i settori odontoiatrico e odontotecnico, hanno assistito ad un incremento di richiesta del mercato per quanto riguarda l implanto protesi

Dettagli

Processi di fusione e colata, parte III. Stampi permanenti Trattamenti termici

Processi di fusione e colata, parte III. Stampi permanenti Trattamenti termici Processi di fusione e colata, parte III Stampi permanenti Trattamenti termici Colata in stampi permanenti: generalità Gli stampi permanenti sono progettati in modo che il pezzo venga estratto facilmente

Dettagli

Il continuo sviluppo di nuove tecnologie impone all odontotecnico. Riabilitazioni protesiche su denti anteriori; tecniche e materiali

Il continuo sviluppo di nuove tecnologie impone all odontotecnico. Riabilitazioni protesiche su denti anteriori; tecniche e materiali dental dialogue www.teamwork-media.com Riabilitazioni protesiche su denti anteriori; tecniche e materiali Maurizio Rostello Introduzione Il continuo sviluppo di nuove tecnologie impone all odontotecnico

Dettagli