Comune di Catania Direzione Corpo Polizia Municipale

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Comune di Catania Direzione Corpo Polizia Municipale"

Transcript

1 Cmune di Catania Direzine Crp Plizia Municipale REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE DI FORME DI PREVIDENZA ED ASSISTENZA COMPLEMENTARE PER IL PERSONALE DELLA POLIZIA MUNICIPALE DEL COMUNE DI CATANIA E PER LA GESTIONE DEL RELATIVO FONDO TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1 - AMBITO DI APPLICAZIONE Art. 2 - DESTINATARI Art. 3 - FINALITÀ E FORME DI PREVIDENZA COMPLEMENTARE Art. 4 - PRESTAZIONI PREVIDENZIALI Art. 5 - CESSAZIONE DELLA CONDIZIONE DI CONTRIBUZIONE DELL ENTE Art. 6 - CONTRIBUZIONE DEL DIPENDENTE Art. 7 - TRASFERIMENTO DELLE RISORSE AL FONDO DI COMPARTO TITOLO II DISPOSIZIONI E FUNZIONAMENTO DEL FONDO Art. 8 - ISTITUZIONE Art. 9 - SCOPI Art ORGANI DEL FONDO Art IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE Art COMPETENZE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE Art IL PRESIDENTE Art IL CONSIGLIERE DELEGATO Art. 15- IL SEGRETARIO Art IL COLLEGIO DEI REVISORI Art COLLABORAZIONI Art FINANZIAMENTO DEL FONDO Art FONDO DI RISERVA STRAORDINARIO Art SERVIZIO DI CASSA Art LIQUIDAZIONE DEL FONDO Art ENTRATA IN VIGORE E NORMA TRANSITORIA Art NORME FINALI Reglament apprvat cn Delibera Cnsigli Cmunale n. 30 del 23 aprile 2013

2 Cmune di Catania Direzine Crp Plizia Municipale TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1 - AMBITO DI APPLICAZIONE L art. 208, cmma 4, del Decret Legislativ 30 Aprile 1992, N. 285 (Nuv Cdice della Strada) prevede la pssibilità per gli Enti Lcali di devlvere parte dei prventi derivanti da sanzini amministrative pecuniarie a finalità di assistenza e previdenza integrativa per il persnale dipendente, a temp indeterminat, appartenente al Crp Plizia Municipale, individuat ai sensi dell art. 12 cmma 1 lett. e) del vigente cdice della strada. Il presente Reglament disciplina le mdalità attuative di dette frme di previdenza integrativa. Art. 2 DESTINATARI Destinatari delle frme di previdenza integrativa sn tutti gli appartenenti al Crp di Plizia Municipale del Cmune di Catania, dipendenti del Cmune di Catania, psti alle dipendenze funzinali del Cmandante, a temp indeterminat nn amministrativi. Art. 3 - FINALITÀ E FORME DI PREVIDENZA COMPLEMENTARE a) Le risrse individuate secnd i criteri di cui all articl 4 sn destinate esclusivamente alle finalità previdenziali del richiamat art. 208, e, pertant, sarann impegnate per stipulare accrdi e plizze che assicurin previdenza integrativa. b) Le frme di previdenza integrativa vengn realizzate mediante adesine a strumenti assicurativi, bancari di Scietà di Gestine del Risparmi, cstituiti da Fndi Pensine Aperti, F.I.P. (Fndi Pensini Individuale) P.I.P. (Piani Pensine Individuali), assicurazine sulla vita e prdtti assicurativi similari cnsentiti dalla legge. c) Gli strumenti previdenziali sn selezinati cn le prcedure previste dal Reglament dei Cntratti dell Amministrazine, a cura del Cnsigli di Amministrazine di cui al successiv art. 11. Art. 4 - PRESTAZIONI PREVIDENZIALI a) Gli strumenti di previdenza cmplementare dvrann essere selezinati tra prdtti che abbian almen una linea di investiment cn le seguenti caratteristiche: Capitale garantit, Rendiment minim annu garantit. b) Ciascun dipendente, presa visine della reglamentazine e della dcumentazine infrmativa della frma previdenziale selezinata, dvrà manifestare espressamente la vlntà di adesine. c) L Ente può individuare e selezinare anche più di una frma previdenziale. Ove l strument finanziari selezinat abbia diverse linee di investiment, il persnale è liber di aderire alla linea più cnfacente alla prpria cndizine e di cambiarla successivamente assumendsi i csti delle perazini. Art. 5 - CESSAZIONE DELLA CONDIZIONE DI CONTRIBUZIONE DELL ENTE a) In cas di cessazine del rapprt di lavr cn l Ente vver di mbilità interna, cmunque, di perdita della qualifica di Agente di P.M. di Ausiliari del traffic il fnd previdenziale selezinat dvrà prevedere per il singl interessat la facltà di: prseguire la partecipazine al fnd su base persnale; trasferire la prpria psizine press altr fnd pensine frma pensinistica individuale; riscattare la prpria psizine individuale. b) L bblig cntributiv dell ente ha cmunque termine al verificarsi di una delle cndizini di cui al cmma 1. c) L bblig dell ente è, altresì, sspes esclusivamente durante la fruizine di peridi di aspettativa nn retribuita del dipendente, nei casi disciplinati dal C.C.N.L. e dalle Leggi vigenti. Art. 6 - CONTRIBUZIONE DEL DIPENDENTE a) E data facltà a ciascun iscritt di effettuare versamenti cntributivi integrativi e vlntari, secnd il reglament dell strument selezinat. Reglament apprvat cn Delibera Cnsigli Cmunale n. 30 del 23 aprile 2013

3 Cmune di Catania Direzine Crp Plizia Municipale b) La facltà, ve cnsentita dal reglament dell strument scelt, dvrà essere esercitata all att dell adesine al fnd per i nuvi aderenti e successivamente secnd le mdalità del cntratt di finanziament. Art. 7 - TRASFERIMENTO DELLE RISORSE AL FONDO DI COMPARTO Qualra venga istituit il fnd nazinale per il Cmpart della Plizia Municipale, cmunque, del pubblic impieg e si renda quindi necessaria, salv diverse dispsizini di legge, l adesine in frma cllettiva al predett fnd, le frme previdenziali selezinate dvrann prevedere il trasferiment delle psizini individuali al fnd di cmpart. TITOLO II DISPOSIZIONI E FUNZIONAMENTO DEL FONDO Art. 8 ISTITUZIONE E istituit il Fnd di assistenza e previdenza per il persnale della Plizia Municipale cn sede press la Direzine - Crp di Plizia Municipale, usufruend delle relative attrezzature. Nel cas di indispnibilità, l Amministrazine prvvederà a designare una sede alternativa, avend, altresì, cura di valrizzare e pubblicizzare, cn gni mezz, i risultati del lavr svlt dall stess. Cn il presente Titl è reglata l attività del suddett Fnd, ai sensi e per gli effetti di quant dispst dall art. 17, Cap III Area Plizia Lcale del CCNL Cmpart Regini ed Autnmie Lcali 22/O1/2004. Il fnd rispnde cn il su patrimni per le bbligazini assunte nei cnfrnti dei terzi. La respnsabilità patrimniale del Cmune di Catania è limitata alle qute dei prventi delle cntravvenzini per le vilazini al cdice della strada, cme determinate, cn cadenza annuale dalla Giunta Municipale. Art. 9 SCOPI Il fnd, che è priv di persnalità giuridica e che nn ha fini di lucr, persegue, cn mderni indirizzi ed in md rganic, l assistenza e previdenza a favre del persnale della Plizia Municipale, a cmpletament ed integrazine dell pera che gia prestan gli enti a ciò prepsti ed in particlare: per frme integrative del trattament di fine rapprt; all assistenza del persnale in servizi e dei lr familiari in cas di bisgn; all ergazine, per un perid nn superire a mesi 6 (sei), di un assegn mensile, il cui imprt sarà deliberat dal Cnsigli di Amministrazine, in cas di malattia che superi il perid cpert dal cntratt di lavr; al pagament cntributiv, anche pregress degli neri, se previsti a seguit del ricnsciment degli appartenenti alla Plizia municipale tra le categrie di lavratri che svlgn attività usuranti; alla stipula di plizze assicurative sulla vita e sugli infrtuni per cause di servizi; per la cpertura di danni a beni appartenenti al persnale della Plizia municipale ai prpri familiari subiti in cnseguenza di attentati, atti di terrrism, sabtaggi e vandalism, quand pssa presumersi un dirett rapprt cn la causa di servizi; assistenza per il persnale che debba sstenere particlare ed ecnmicamente nerse cure mediche nn crrispste dal Servizi Sanitari Nazinale; in cas di mrte di un dipendente del Crp di Plizia municipale, verrà ergat agli eredi un assegn, una tantum, il cui imprt sarà deliberat dal Cnsigli di Amministrazine. Art ORGANI DEL FONDO Sn rgani del fnd: a) il Cnsigli di Amministrazine; b) il Presidente; c) il Vice Presidente; d) il Cllegi dei Revisri dei Cnti. Reglament apprvat cn Delibera Cnsigli Cmunale n. 30 del 23 aprile 2013

4 Cmune di Catania Direzine Crp Plizia Municipale Art IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE Il Cnsigli di Amministrazine è cmpst, ltre al Dirigente Cmandante del Crp Plizia Municipale, che assume di diritt, l incaric di Presidente, da: a) da n. 2 (due) addetti al crdinament e cntrll, cn qualifica di Funzinari di Plizia Municipale; b) da n. 2 (due) Operatri di Plizia municipale, appartenenti al Crp di Categria C. I cmpnenti, eletti separatamente dagli appartenenti al Crp di Plizia Municipale cn uguale qualifica, rimangn in carica tre anni e sn rieleggibili al massim per due mandati cnsecutivi. Le elezini sn indette cn Determina del Cmandante, che stabilisce la data e ne disciplina le mdalità di svlgiment. Le funzini di Segretari del Cnsigli di Amministrazine vengn svlte da un appartenente al Crp di Plizia municipale, individuat dal Presidente, senza diritt al vt. I cmpnenti del Cnsigli di Amministrazine nn hann diritt ad alcun cmpens, salv il rimbrs delle spese sstenute e dcumentate per attività svlte a favre del Fnd ed autrizzate dal Cnsigli stess. Il Cnsigli di Amministrazine è cnvcat dal Presidente gni qualvlta se ne presenti la necessità, cn avvis indicante l ra ed il girn della riunine e gli argmenti psti all rdine del girn. Per la validità delle adunanze debbn essere presenti almen n. 3 (tre) membri, cmpres il Presidente; nessuna deliberazine è valida se nn ttiene la maggiranza assluta dei presenti. In cas di parità di vti prevale il vt del Presidente. I verbali delle adunanze sn sttscritti dal Presidente e dal Segretari e sn letti nella seduta successiva a quella a cui si riferiscn. In cas di cllcament a rips dimissini, il cmpnente decade dalla carica e viene sstituit dal prim dei nn eletti della rispettiva categria. Art COMPETENZE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE Il Cnsigli di Amministrazine: a) delibera entr il mese di dicembre il bilanci di previsine relativ all esercizi successiv ed entr il mese di aprile il cnt cnsuntiv dell esercizi decrs; b) determina la gestine delle entrate rdinarie e strardinarie nnché quant necessari per la realizzazine delle finalità di cui al precedente art. 9; c) autrizza il Presidente a prmuvere liti ed a resistere in giudizi; d) prpne al Cnsigli le mdifiche del presente Reglament. Le deliberazini relative al bilanci di previsine e al cnt cnsuntiv sn trasmesse al Sindac ed al Raginiere Generale. Nell ambit dei prpri fini il Cnsigli ptrà prmuvere iniziative tese al miglir raggiungiment delle finalità d investiment delle risrse destinate agli scpi del presente Reglament ed in particlare: a) svlgere attività di supprt tecnic preliminare per la predispsizine degli atti di band ecapitlat se necessari, per la scelta della scietà assicurativa, istitut bancari ente gestre di fnd; b) svlgere funzine di cntrll e vigilanza sulla crretta e cnveniente gestine dei fndi previdenziali e assicurativi. Tutta la dcumentazine amministrativa sarà cnservata press il Cmand del Crp di Plizia Municipale. Art IL PRESIDENTE E di diritt Presidente del Cnsigli di Amministrazine il Cmandante del Crp di Plizia Municipale. Il Presidente del Cnsigli di Amministrazine rappresenta legalmente il fnd ed ha il ptere di firma di tutti gli atti di rilevanza esterna. Nella sua qualità: a) prvvede all esecuzine delle deliberazini del Cnsigli di Amministrazine; b) adtta i prvvedimenti di urgenza, salva ve ccrrente, ratifica del Cnsigli di Amministrazine ed esercita eventuali attribuzini delegate dal cnsigli stess; Reglament apprvat cn Delibera Cnsigli Cmunale n. 30 del 23 aprile 2013

5 Cmune di Catania Direzine Crp Plizia Municipale c) stipula i cntratti deliberati dal Cnsigli nei limiti degli stanziamenti di bilanci ed in cnfrmità delle nrme statutarie e reglamentari; d) cura la riscssine delle entrate, rdina le spese nei limiti degli stanziamenti di bilanci ed in cnfrmità delle nrme statutarie e delle deliberazini cnsiliari; e) adtta le dispsizini necessarie per l svlgiment delle perazini amministrative e cntabili; f) presenta al Cnsigli di Amministrazine il bilanci preventiv ed il cnt cnsuntiv dell esercizi, cn la situazine patrimniale del fnd. g) dirige e crdina tutte le attività del Fnd e presiede il Cnsigli di Amministrazine. In cas di assenza impediment verrà sstituit nelle sue funzini dal Vice Presidente, elett dal Cnsigli di Amministrazine. Art. 14- IL VICE PRESIDENTE Il Presidente può delegare le prprie funzini esecutive al vice Presidente elett dal Cnsigli di Amministrazine, dtandl dei necessari pteri. Art. 15- IL SEGRETARIO Il Segretari del fnd è nminat dal Presidente. Nella sua qualità : a) cura l istruttria degli affari da sttprre al Cnsigli e predispne gli elementi b) necessari per le deliberazini; c) redige i verbali delle adunanze del Cnsigli e ne cura le cnservazini; d) dà esecuzine alle direttive di massima ed in particlare del Presidente; e) cura la tenuta della cntabilità del Fnd, dei libri e della crrispndenza; cnserva gli atti ed i dcumenti relativi alla gestine; f) è cnsegnatari dei beni del fnd. Art IL COLLEGIO DEI REVISORI Il cntrll della gestine del Fnd è affidat ad Esperti Cntabili dell Amministrazine cmunale, per i quali nn è prevista alcuna frma di cmpens e rimbrs spese. Art. 17 COLLABORAZIONI Ai fini della crrispndenza rganizzativa ed perativa e, cmunque, per la certa trasparenza di tutte le attività svlte, il Cnsigli può avvalersi di esperti in materia cntabile e di tutti i settri cnnessi agli interessi per cui il Fnd pera. I sggetti che cllabran cn il Cnsigli, per i quali nn è prevista alcuna frma di cmpens e rimbrs spese, sn individuati a cura del Cmitat stess tra gli peratri di P.M., tra i dipendenti della Pubblica Amministrazine, tra le Assciazini del vlntariat, tra sggetti ed istituti privati che peran cn fini filantrpici. Art. 18 FINANZIAMENTO DEL FONDO Il Fnd è finanziat: a) cn una quta dei prventi derivanti dalle sanzini amministrative pecuniarie per vilazine al Cdice della Strada, ricnsciute annualmente nell ambit del prvvediment della Giunta Cmunale sulla destinazine delle smme ex art. 208 C.d.S. Tale quta deve crrispndere ad una percentuale pari al 5%, del 50% dei prventi e, cmunque, nn può essere inferire ad Eur 600,00 e superire ad Eur 1.000,00 pr capite. L Ente prvvede ad iscrivere le risrse finanziarie necessarie nel prpri bilanci annuale individuand appsit capitl di spesa, ai sensi dell art. 393 del D.P.R. 16 Dicembre 1992, n. 495 (Reglament di esecuzine ed attuazine del Nuv Cdice della Strada). Il Cmand di Plizia Municipale prvvederà ad impegnare e liquidare le risrse dispnibili a favre degli Istituti Assicurativi Bancari selezinati, ed a curare la gestine delle relative cnvenzini. La quantificazine annuale della smma destinata a tale risrsa, mantenend i parametri di cui al cmma 1 del presente articl, dvrà essere cncrdata tra RSU e amministrazine e apprvata Reglament apprvat cn Delibera Cnsigli Cmunale n. 30 del 23 aprile 2013

6 Cmune di Catania Direzine Crp Plizia Municipale cntestualmente alla deliberazine che definisce la previsine dell entrata relativa all art. 208 del C.d.S. b) dai prventi derivanti da eventuali altri leggi, cntributi, sanzini amministrative pecuniarie, svvenzini di enti e dnazini di privati. Art. 19- FONDO DI RISERVA STRAORDINARIO Il 3% (tre per cent) delle entrate rdinarie del fnd viene accantnat in cnt crrente vinclat in titli emessi garantiti dall Stat, fin a cstituire un fnd di riserva strardinari per un imprt nn inferire a.. (Eur ). Il fnd di riserva strardinari, esaurit quell rdinari, è impiegat: a) per integrare le dispnibilità destinate a finanziare le spese previste in bilanci, quand le entrate rdinarie sian inferiri alle previsini b) per il pagament delle spese impreviste e strardinarie. Art SERVIZIO DI CASSA Il Servizi di Cassa del Fnd, nnché la custdia dei titli dei valri cstituenti il su patrimni, sn affidati all Istitut di credit cittadin che svlge il servizi di Tesreria per cnt dell Ente. Gli rdini di pagament e le reversali di incass, sn emessi, cn la firma del Presidente, in cas di sua assenza impediment, dal Cnsigliere delegat e sn cntrfirmati dal Segretari. Art LIQUIDAZIONE DEL FONDO Nel cas di liquidazine del Fnd, il Cnsigli Cmunale prvvederà a nminare il liquidatre che predisprrà il bilanci finale di liquidazine ed ergherà le smme dispnibili all Amministrazine cmunale. Art. 22 ENTRATA IN VIGORE E NORMA TRANSITORIA Il presente Reglament entra in vigre a decrrere dal 23 aprile 2013 La prima nmina delle cariche sciali viene effettuata dal Sindac dp l apprvazine del presente Reglament da parte del Cnsigli Cmunale ed ha validità per due anni Per l ann 2010 la quta di cui all art. 4, cmma 1, è definita in Eur 315,00 pr capite. Art. 23 NORME FINALI Per tutti gli aspetti nn espressamente disciplinati dal presente reglament trvan applicazine le dispsizini di legge in materia. Cn l entrata in vigre del presente reglament si intendn abrgate eventuali nrme reglamentari incmpatibili. Le dispsizini cntenute nel presente reglament si intendn disapplicate al spraggiungere di nrme svrardinate incmpatibili. La spesa derivante dal presente Reglament dvrà sggiacere alla nrmativa specifica in materia di cnteniment della spesa di persnale. IL COMANDANTE (dr. Alessandr Mangani) Reglament apprvat cn Delibera Cnsigli Cmunale n. 30 del 23 aprile 2013

Premesso che. 4. che un ulteriore trasferimento ad altro fondo sia autorizzato solo alle medesime condizioni di cui ai punti precedenti;

Premesso che. 4. che un ulteriore trasferimento ad altro fondo sia autorizzato solo alle medesime condizioni di cui ai punti precedenti; Cpia per l Aderente DOCUMENTO INTEGRATIVO PER EX FUNZIONARI ED EX AGENTI DELLE COMUNITA EUROPEE RELATIVO AL TRASFERIMENTO DELLE SOMME ACCUMULATE NEL REGIME PENSIONISTICO DELLE COMUNITA EUROPEE Premess

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL VOLONTARIATO INDIVIDUALE IN ATTIVITA DI PUBBLICA UTILITA

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL VOLONTARIATO INDIVIDUALE IN ATTIVITA DI PUBBLICA UTILITA REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL VOLONTARIATO INDIVIDUALE IN ATTIVITA DI PUBBLICA UTILITA Apprvat cn Deliberazine C.C. nr. 48 del 28/11/2013 Smmari Art. 1 Oggett... 3 Art. 2 Stat giuridic dei vlntari...

Dettagli

Il Commissario Unico delegato del Governo per Expo Milano 2015

Il Commissario Unico delegato del Governo per Expo Milano 2015 Il Cmmissari Unic delegat del Gvern per Exp Milan 2015 Milan, 15 maggi 2015 Prt. N. 74/U/2015 Ordinanza n. 2 del 15 maggi 2015 Oggett: Organizzazini di vlntariat di prtezine civile nelle attività cnnesse

Dettagli

Statuti. Croce Rossa Svizzera, Sezione del Sottoceneri

Statuti. Croce Rossa Svizzera, Sezione del Sottoceneri Statuti Crce Rssa Svizzera, Sezine del Sttceneri 1 1) Nme e sede La Crce Rssa Svizzera, Sezine del Sttceneri (in seguit CRSS ) è un assciazine ai sensi degli art. 60 segg. del Cdice civile svizzer; essa

Dettagli

STATUTO DELLA ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA MODERN DANCE

STATUTO DELLA ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA MODERN DANCE STATUTO DELLA ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA MODERN DANCE Denminazine - Sede TITOLO I Art. 1 Nell spirit della Cstituzine della Repubblica Italiana è cstituita l'assciazine sprtiva dilettantistica

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Fnd Pensine Nazinale per il Persnale delle Banche di Credit Cperativ / Casse Rurali ed Artigiane Iscritt all Alb tenut dalla Cvip cn il n. 1386 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE PREMESSA Le infrmazini cntenute

Dettagli

CONSULTA PROVINCIALE DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE

CONSULTA PROVINCIALE DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE Prvincia di Csenza REGOLAMENTO CONSULTA PROVINCIALE DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE Settembre 2003 ART. 1 Istituzine e sede 1. E istituita, press la Prvincia di Csenza, la Cnsulta

Dettagli

COMUNE DI NOVARA. IL CONSIGLIO COMUNALE Su proposta della Giunta Comunale

COMUNE DI NOVARA. IL CONSIGLIO COMUNALE Su proposta della Giunta Comunale COMUNE DI NOVARA OGGETTO: I.U.C. ANNO 2014; Aliquta Tributi Servizi Indivisibili -TASI. IL CONSIGLIO COMUNALE Su prpsta della Giunta Cmunale Premess che: l art. 1 della Legge del 27 dicembre 2013, n. 147

Dettagli

PROVINCIA DI PISTOIA 2^ AREA Servizi Economico Finanziari Servizio Personale- Servizi Scolastici DETERMINAZIONE N 47 DEL 11.7.2013

PROVINCIA DI PISTOIA 2^ AREA Servizi Economico Finanziari Servizio Personale- Servizi Scolastici DETERMINAZIONE N 47 DEL 11.7.2013 COMUNE DI SAN MARCELLO PISTOIESE PROVINCIA DI PISTOIA 2^ AREA Servizi Ecnmic Finanziari Servizi Persnale- Servizi Sclastici DETERMINAZIONE N 47 DEL 11.7.2013 OGGETTO: Riscssine cattiva entrate cmunali.

Dettagli

CRITERI DI AMMISSIONE A FINANZIAMENTO DELLA QUOTA RISERVATA ALLA PROGRAMMAZIONE DEGLI INVESTIMENTI DELLE COMUNITA'

CRITERI DI AMMISSIONE A FINANZIAMENTO DELLA QUOTA RISERVATA ALLA PROGRAMMAZIONE DEGLI INVESTIMENTI DELLE COMUNITA' Allegat parte integrante Allegat n. 2 ALLEGATO N. 2 CRITERI DI AMMISSIONE A FINANZIAMENTO DELLA QUOTA RISERVATA ALLA PROGRAMMAZIONE DEGLI INVESTIMENTI DELLE COMUNITA' La quta di risrse riservata alle Cmunità

Dettagli

SERVIZIO AUTONOMO RISORSE UMANE E FORMAZIONE PO PROGETTI SPECIALI PART TIME E ATTIVITA EXTRALAVORATIVE REG. DET. DIR. N.

SERVIZIO AUTONOMO RISORSE UMANE E FORMAZIONE PO PROGETTI SPECIALI PART TIME E ATTIVITA EXTRALAVORATIVE REG. DET. DIR. N. Pag. 1 / 7 cmune di trieste piazza Unità d Italia 4 34121 Trieste www.cmune.trieste.it partita iva 00210240321 SERVIZIO PO PROGETTI SPECIALI PART TIME E ATTIVITA EXTRALAVORATIVE REG. DET. DIR. N. 3927

Dettagli

COMUNE DI RAGUSA REGOLAMENTO ISTITUTIVO E DI GESTIONE DEL FONDO DI ASSISTENZA E PREVIDENZA PER IL PERSONALE DELLA POLIZIA MUNICIPALE

COMUNE DI RAGUSA REGOLAMENTO ISTITUTIVO E DI GESTIONE DEL FONDO DI ASSISTENZA E PREVIDENZA PER IL PERSONALE DELLA POLIZIA MUNICIPALE COMUNE DI RAGUSA REGOLAMENTO ISTITUTIVO E DI GESTIONE DEL FONDO DI ASSISTENZA E PREVIDENZA PER IL PERSONALE DELLA POLIZIA MUNICIPALE Art. 1 Istituzione E istituito il fondo di assistenza e previdenza per

Dettagli

STATUTO. Art. 1 - Denominazione Sede Durata

STATUTO. Art. 1 - Denominazione Sede Durata STATUTO Art. 1 - Denminazine Sede Durata E cstituita un rganizzazine di vlntariat denminata Assciazine AMICI di TOTO, cn sede a Cllred di Mnte Alban in via Ipplit Niev n. 17 in prvincia di Udine. L assciazine

Dettagli

MODULISTICA PRIVACY PAGINA 2 20 GIUGNO 2006

MODULISTICA PRIVACY PAGINA 2 20 GIUGNO 2006 LA PRIVACY MODULISTICA PAGINA 2 20 GIUGNO 2006 PREMESSA Il Cdice della Privacy prevede che, per effettuare legittimamente il trattament dei dati persnali, si attuin una serie di incmbenti frmali quali

Dettagli

Bando della CCIAA di Roma

Bando della CCIAA di Roma LHYRA srl ROMA Band della CCIAA di Rma La Camera di Cmmerci di Rma al fine di cntribuire alle spese sstenute dalle imprese della Capitale clpite dall'alluvine del 20 ttbre scrs, che ha causat al sistema

Dettagli

Si procederà all affidamento all operatore che avrà raggiunto il migliore punteggio secondo i seguenti parametri:

Si procederà all affidamento all operatore che avrà raggiunto il migliore punteggio secondo i seguenti parametri: COMUNE DI ROGHUDI (RC) BANDO per l affidament in cnvenzine la esecuzine di lavri vari di prtezine civile per cme illustrat nell schema di cnvenzine allegat alla presente, ad assciazine di vlntariat di

Dettagli

Unione Amici del cane e del gatto ONLUS - Firenze

Unione Amici del cane e del gatto ONLUS - Firenze Unine Amici del cane e del gatt ONLUS - Firenze Via Reginald Giuliani 130/r 50110 - Firenze - Tel. 3478345299 www.unineamicidelcaneedelgatt.it Reglament intern 2009 Reglament per la disciplina dell attività

Dettagli

Oggetto: Richiesta erogazione integrazione retta per cittadini autosufficienti. ALTRO (specificare) Presenta domanda per l integrazione retta

Oggetto: Richiesta erogazione integrazione retta per cittadini autosufficienti. ALTRO (specificare) Presenta domanda per l integrazione retta MODULO 1 AL DIRETTORE DEL C.S.S.M. Crs Statut n. 13 12084 Mndvì Prt... del. Oggett: Richiesta ergazine integrazine retta per cittadini autsufficienti Il/La sttscritt/a nat a il residente a in Via tel.

Dettagli

CITTÀ DI MONCALIERI CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI MONCALIERI E LE SCUOLE DELL INFANZIA

CITTÀ DI MONCALIERI CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI MONCALIERI E LE SCUOLE DELL INFANZIA CITTÀ DI MONCALIERI REGISTRO SCRITTURE PRIVATE N. 6 1 8 8 CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI MONCALIERI E LE SCUOLE DELL INFANZIA PARITARIE, GESTITE DA SOGGETTI GIURIDICI SENZA FINI DI LUCRO, ADERENTI FISM TRIENNIO

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA IMPRENDITRAPANI TRA. Trapani, Via Mafalda di Savoia n. 26 - C.F.: 80002660811, rappresentata da: PREMESSO CHE

PROTOCOLLO DI INTESA IMPRENDITRAPANI TRA. Trapani, Via Mafalda di Savoia n. 26 - C.F.: 80002660811, rappresentata da: PREMESSO CHE PROTOCOLLO DI INTESA IMPRENDITRAPANI TRA - CONFINDUSTRIA TRAPANI Assciazine degli Industriali della Prvincia cn sede in Trapani, Via Mafalda di Savia n. 26 - C.F.: 80002660811, rappresentata da: FIORELLA

Dettagli

ABI ASSONIME ASSOSIM

ABI ASSONIME ASSOSIM ABI ASSONIME ASSOSIM Linee guida per l invi delle cmunicazini assembleari ex art. 22 del Prvvediment cngiunt Banca d Italia/Cnsb del 22 febbrai 2008 recante la disciplina dei servizi di gestine accentrata,

Dettagli

Il sistema pensionistico e la previdenza complementare

Il sistema pensionistico e la previdenza complementare LaReS Labratri Relazini Sindacali Il sistema pensinistic e la previdenza cmplementare a cura di Matte Zendrn, Pensplan Centrum spa A partire dagli anni 90, gverni e maggiranze di divers rientament plitic

Dettagli

AREA UFFICIO TECNICO SETTORE LAVORI PUBBLICI

AREA UFFICIO TECNICO SETTORE LAVORI PUBBLICI C O M U N E D I SABBIO CHIESE P R O V I N C I A D I B R E S C I A via Caduti 1, 25070 SABBIO CHIESE (BS) AREA UFFICIO TECNICO SETTORE LAVORI PUBBLICI ----------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

DIREZIONE CENTRALE PENSIONI DIREZIONE CENTRALE ENTRATE

DIREZIONE CENTRALE PENSIONI DIREZIONE CENTRALE ENTRATE DIREZIONE CENTRALE PENSIONI DIREZIONE CENTRALE ENTRATE Rma, 10-02-2011 Messaggi n. 3487 OGGETTO: Fnd per il perseguiment di plitiche attive a sstegn del reddit e dellâ ccupazine per il persnale delle scietà

Dettagli

SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO

SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO AP/ap Determinazine n. DD-2015-256 esecutiva dal 16/02/2015 Prtcll Generale n. PG-2015-16136 del 13/02/2015

Dettagli

Documento n. 278/002. Fondo di solidarietà per i mutui per l acquisto della prima casa - sospensione delle rate dei mutui.

Documento n. 278/002. Fondo di solidarietà per i mutui per l acquisto della prima casa - sospensione delle rate dei mutui. Dcument n. 278/002. Fnd di slidarietà per i mutui per l acquist della prima casa - sspensine delle rate dei mutui. Fnd di slidarietà per i mutui per l acquist della prima casa ai sensi dell art. 2, cmma

Dettagli

1. REQUISITI PER BENEFICIARE DEI VOUCHER 2. CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DEI VOUCHER SETTIMANALI

1. REQUISITI PER BENEFICIARE DEI VOUCHER 2. CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DEI VOUCHER SETTIMANALI Allegat C alla delibera di Giunta Cmunale n ----- del ------- CRITERI E MODALITA DI ASSEGNAZIONE ALLE FAMIGLIE DI 100 VOUCHER SETTIMANALI A PARZIALE COPERTURA DEL COSTO PER LA FREQUENZA AI CENTRI ESTIVI

Dettagli

A) DICHIARAZIONI SOSTITUTIVE DI CERTIFICAZIONI (art.46, D.P.R. 28/12/2000 n.445) attestanti:

A) DICHIARAZIONI SOSTITUTIVE DI CERTIFICAZIONI (art.46, D.P.R. 28/12/2000 n.445) attestanti: MARCA DA BOLLO DA 16,00 MOD. n.1 Impresa singla Busta A PER IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FIRENZE ALL AVVISO PER L AFFIDAMENTO DI UN SERVIZIO DEDICATO ALLA PROMOZIONE

Dettagli

Il servizio Mobilità Elettrica Calenzano è finalizzato alla promozione della mobilità di veicoli elettrici.

Il servizio Mobilità Elettrica Calenzano è finalizzato alla promozione della mobilità di veicoli elettrici. Allegat A) DISCIPLINARE PER LA FRUIZIONE DEL SERVIZIO MOBILITA ELETTRICA CALENZANO (ACCESSO CON DISPOSITIVO CODIFICATO ALL USO DEI PUNTI DI RICARICA PER VEICOLI ELETTRICI) FINALITA DEL SERVIZIO Il servizi

Dettagli

SCHEMA DI PROTOCOLLO D INTESA TRA

SCHEMA DI PROTOCOLLO D INTESA TRA ALLEGATO A) SCHEMA DI PROTOCOLLO D INTESA TRA [ ] C.F. 80017210727, cn sede in [ ], Via [ ], in persna del legale rappresentante pr tempre dtt. [ ] (di seguit, anche sl Operatre) E L Istitut di Servizi

Dettagli

CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI PERO E L ASSOCIAZIONE FOTOCLUB 82 PERO ANNO 2013-2016 RICHIAMATI

CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI PERO E L ASSOCIAZIONE FOTOCLUB 82 PERO ANNO 2013-2016 RICHIAMATI CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI PERO E L ASSOCIAZIONE FOTOCLUB 82 PERO ANNO 2013-2016 RICHIAMATI 1. la delibera di Cnsigli cmunale n. 45 del 25/07/2012 di apprvazine delle linee prgrammatiche 2012-2017, che

Dettagli

GUIDA PREVIDENZIALE. Le prestazioni

GUIDA PREVIDENZIALE. Le prestazioni GUIDA PREVIDENZIALE Le prestazini La Cassa erga le pensini di: vecchiaia; anticipata; inabilità; invalidità; reversibilità ai superstiti del pensinat; indiretta ai superstiti dell iscritt nn ancra pensinat;

Dettagli

COMUNE DI SERMONETA (Provincia di Latina) REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI

COMUNE DI SERMONETA (Provincia di Latina) REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI COMUNE DI SERMONETA (Prvincia di Latina) REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI Apprvat cn deliberazine di Cnsigli Cmunale n. 43 in data 22/12/2012 Entrat in vigre il 08/01/2012

Dettagli

COMUNE DI CIVATE Provincia di Lecco

COMUNE DI CIVATE Provincia di Lecco COPIA COMUNE DI CIVATE Prvincia di Lecc ZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 628 Reg. Pubblicazini N. 106 Registr Deliberazini del 24-09-2015 OGGETTO: APPROVAZIONE CONVENZIONE CON L'ALER DI LECCO PER LO SVOLGIMENTO

Dettagli

COMUNE DI VERGATO. Area3 - Lavori Pubblici, Manutenzione Determinazione n. 62 del 19/06/2015

COMUNE DI VERGATO. Area3 - Lavori Pubblici, Manutenzione Determinazione n. 62 del 19/06/2015 COMUNE DI VERGATO Prvincia di BOLOGNA C O P I A Area3 - Lavri Pubblici, Manutenzine Determinazine n. 62 del 19/06/2015 OGGETTO: SERVIZIO DI MANUTENZIONE IMPIANTI ANTIFURTO E RILEVAZIONE INCENDI PRESSO

Dettagli

CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI PERO E L ASSOCIAZIONE TANTIQUANTI ANNI 2013-2016 RICHIAMATI

CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI PERO E L ASSOCIAZIONE TANTIQUANTI ANNI 2013-2016 RICHIAMATI CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI PERO E L ASSOCIAZIONE TANTIQUANTI ANNI 2013-2016 RICHIAMATI 1. la delibera di Cnsigli cmunale n. 45 del 25/07/2012 di apprvazine delle linee prgrammatiche 2012-2017, che riprtan

Dettagli

Regolamento della negoziazione delle azioni, dei diritti d'opzione, delle obbligazioni convertibili e cum warrant di BPAA

Regolamento della negoziazione delle azioni, dei diritti d'opzione, delle obbligazioni convertibili e cum warrant di BPAA Reglament della negziazine delle azini, dei diritti d'pzine, delle bbligazini cnvertibili e cum warrant di BPAA Apprvat dal Cnsigli di amministrazine del 19 settembre 2014 1 Dcument apprvat, nella sua

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL SERVIZIO TECNICO COMUNALE. Settore LAVORI PUBBLICI - MANUTENZIONE

DETERMINAZIONE DEL SERVIZIO TECNICO COMUNALE. Settore LAVORI PUBBLICI - MANUTENZIONE COP IA COMUNE DI SANTO STEFANO BELBO Prvincia di Cune DETERMINAZIONE DEL SERVIZIO TECNICO COMUNALE Settre LAVORI PUBBLICI - MANUTENZIONE N. 33 del 30/05/2012 Il Respnsabile del Servizi: Gem. Luigi BIESTRO

Dettagli

STATUTO DI ASSOCIAZIONE SPORTIVA CULTURALE AMBIENTALE COSTITUZIONE - SEDI DURATA SCOPI

STATUTO DI ASSOCIAZIONE SPORTIVA CULTURALE AMBIENTALE COSTITUZIONE - SEDI DURATA SCOPI STATUTO DI ASSOCIAZIONE SPORTIVA CULTURALE AMBIENTALE COSTITUZIONE - SEDI DURATA SCOPI 1 ) COSTITUZIONE E SEDE: E cstituita l ASSOCIAZIONE TEGLIESE PRATI DELLE PARS PER LA TUTELA DELL AMBIENTE E AMATORI

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Ambiente e Infrastrutture. Servizio Gare Lavori Pubblici

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Ambiente e Infrastrutture. Servizio Gare Lavori Pubblici Registr generale n. 1322 del 2012 Determina di liquidazine di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Ambiente e Infrastrutture Servizi Gare Lavri Pubblici Oggett SERVIZIO EDILIZIA PUBBLICA

Dettagli

COPIA TRATTA DAL SITO WEB ASLBAT.IT

COPIA TRATTA DAL SITO WEB ASLBAT.IT SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE - REGIONE PUGLIA AZIENDA SANITARIA LOCALE BT (Andria Barletta Bisceglie - Cansa di Puglia Margherita di Savia - Minervin Murge San Ferdinand di Puglia Spinazzla Trani - Trinitapli)

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE SERVIZIO DI VIDEORIPRESA E TRASMISSIONE TELEVISIVA O A MEZZO WEB DELLE RIUNIONI DEL CONSIGLIO COMUNALE

REGOLAMENTO COMUNALE SERVIZIO DI VIDEORIPRESA E TRASMISSIONE TELEVISIVA O A MEZZO WEB DELLE RIUNIONI DEL CONSIGLIO COMUNALE REGOLAMENTO COMUNALE SERVIZIO DI VIDEORIPRESA E TRASMISSIONE TELEVISIVA O A MEZZO WEB DELLE RIUNIONI DEL CONSIGLIO COMUNALE Apprvat cn deliberazine del Cnsigli cmunale n. 73 dd.28.09.2010 IL PRESIDENTE

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE REGISTRO DEI TESTAMENTI BIOLOGICI

REGOLAMENTO COMUNALE REGISTRO DEI TESTAMENTI BIOLOGICI Allegat A REGOLAMENTO COMUNALE REGISTRO DEI TESTAMENTI BIOLOGICI Apprvat cn deliberazine di Cnsigli Cmunale n. 24 in data 01.07.2013 REGOLAMENTO COMUNALE PER IL REGISTRO DEI TESTAMENTI BIOLOGICI ART. l

Dettagli

A. Relazione illustrativa

A. Relazione illustrativa Cntrattintegrativecnmicperl utilizzazinedelfnddelpersnalenn dirigenzialeann2012sttscrittil24settembre2012.relazineillustrativae tecnicfinanziaria(articl 40, cmma 3 sexies, Decret Legislativ n.165/2001;

Dettagli

c h i e d e o nuova autorizzazione per noleggio da rimessa con conducente o sostituzione automezzo o autorizzazione per subingresso a

c h i e d e o nuova autorizzazione per noleggio da rimessa con conducente o sostituzione automezzo o autorizzazione per subingresso a Md. DNO 4443 AL COMUNE di BUCINE Impsta di bll OGGETTO: TRASPORTI Dmanda autrizzazine per il servizi di nleggi da rimessa cn cnducente. Il sttscritt nat a il residente a Via/P.zza/Fraz. n. Cdice fisc.

Dettagli

Città di Marsala. Medaglia d oro al Valore Civile SETTORE SERVIZI AL CITTADINO AREA SERVIZI SOCIALI

Città di Marsala. Medaglia d oro al Valore Civile SETTORE SERVIZI AL CITTADINO AREA SERVIZI SOCIALI Spazi riservat all uffici 00.02 Cat. Classe Prt. del Città di Marsala Medaglia d r al Valre Civile SETTORE SERVIZI AL CITTADINO AREA SERVIZI SOCIALI ESENTE DA BOLLO AL COMUNE DI MARSALA SETTORE SERVIZI

Dettagli

Notizie Lavoro Flash. Notiziario quindicinale a cura dell Ufficio Politiche Contrattuali e del Lavoro. Protocollo n. 467.

Notizie Lavoro Flash. Notiziario quindicinale a cura dell Ufficio Politiche Contrattuali e del Lavoro. Protocollo n. 467. Ntizie Lavr Flash Ntiziari quindicinale a cura dell Uffici Plitiche Cntrattuali e del Lavr Prtcll n. 467.11/15 EM/ac Rma, 6 febbrai 2015 Numer 3/2015 Smmari CIRCOLARE INPS N. 17 DEL 29 GENNAIO 2015 Oggett:

Dettagli

COMUNE DI RAVENNA TASI NOTA INFORMATIVA 2014

COMUNE DI RAVENNA TASI NOTA INFORMATIVA 2014 COMUNE DI RAVENNA TASI NOTA INFORMATIVA 2014 Dal 1 gennai 2014 cn la legge 147 del 27/12/2013 è istituita la TASI Tribut per i Servizi Indivisibili. Il Cmune di Ravenna, cn delibera del Cnsigli Cmunale

Dettagli

1.2 Redazione del Piano di Intervento Personalizzato (PIP) e costruzione del gruppo classe... 3

1.2 Redazione del Piano di Intervento Personalizzato (PIP) e costruzione del gruppo classe... 3 Allegat B PROCEDURE PER LA GESTIONE DELLA DOTE LOGISTICA 1. DOTE FORMAZIONE... 2 1.1 Prentazine della dte... 2 1.2 Redazine del Pian di Intervent Persnalizzat (PIP) e cstruzine del grupp classe... 3 1.3

Dettagli

IL DIRETTORE GENERALE dell Azienda U.L.SS. n. 4 Alto Vicentino con sede in Thiene (VI), via Rasa 9

IL DIRETTORE GENERALE dell Azienda U.L.SS. n. 4 Alto Vicentino con sede in Thiene (VI), via Rasa 9 AVVISO PUBBLICO riservat ai sggetti di cui all art. 1 della Legge n. 68/1999 per la selezine mediante chiamata numerica a sensi dell art. 9, cmma 5, della Legge 12 marz 1999, n. 68 di n. 3 COADIUTORI AMMINISTRATIVI

Dettagli

BANDO 2011 CONCORSO SPESE E BORSE DI STUDIO UNIVERSITARIE

BANDO 2011 CONCORSO SPESE E BORSE DI STUDIO UNIVERSITARIE BANDO 2011 CONCORSO SPESE E BORSE DI STUDIO UNIVERSITARIE 1. Premessa L ARCA, fra le sue attività istituzinali, persegue l biettiv di favrire la prmzine sciale e culturale dei Sci, anche attravers la destinazine

Dettagli

DICHIARAZIONE POSSESSO REQUISITI DI PARTECIPAZIONE PROCEDURA IN ECONOMIA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SMALTIMENTO RIFIUTI CIG[ZF811840FE]

DICHIARAZIONE POSSESSO REQUISITI DI PARTECIPAZIONE PROCEDURA IN ECONOMIA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SMALTIMENTO RIFIUTI CIG[ZF811840FE] DICHIARAZIONE POSSESSO REQUISITI DI PARTECIPAZIONE PROCEDURA IN ECONOMIA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SMALTIMENTO RIFIUTI CIG[ZF811840FE] DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA REDATTA AI SENSI DEL D.P.R. N. 445

Dettagli

COMUNE DI POMPIANO AREA AMMINISTRATIVA - AFFARI GENERALI DETERMINAZIONE N. 6/2013

COMUNE DI POMPIANO AREA AMMINISTRATIVA - AFFARI GENERALI DETERMINAZIONE N. 6/2013 COMUNE DI POMPIANO Cpia DETERMINAZIONE REPERTORIO GENERALE N. 18 AREA AMMINISTRATIVA - AFFARI GENERALI DETERMINAZIONE N. 6/2013 OGGETTO: AFFIDAMENTO ALLA COOPERATIVA COLIBRÌ DI BRESCIA DELLA GESTIONE DELLA

Dettagli

PROGRAMMA OPERATIVO REGIONE BASILICATA. TENUTA DEL FASCICOLO DI OPERAZIONE A cura dell Ufficio Competente per l operazione

PROGRAMMA OPERATIVO REGIONE BASILICATA. TENUTA DEL FASCICOLO DI OPERAZIONE A cura dell Ufficio Competente per l operazione PROGRAMMA OPERATIVO REGIONE BASILICATA FSE 2007-2013 CCI N 2007 IT 051 PO 004 Decisine della Cmmissine Eurpea C (2007) 6724 del 18 dicembre 2007 TENUTA DEL FASCICOLO DI OPERAZIONE A cura dell Uffici Cmpetente

Dettagli

INIZIATIVE A SOSTEGNO DELL ACCESSO AL CREDITO DELLE PMI CASERTANE PER L ANNO 2011 (D.G. n. 93/2011) B A N D O

INIZIATIVE A SOSTEGNO DELL ACCESSO AL CREDITO DELLE PMI CASERTANE PER L ANNO 2011 (D.G. n. 93/2011) B A N D O INIZIATIVE A SOSTEGNO DELL ACCESSO AL CREDITO DELLE PMI CASERTANE PER L ANNO 2011 (D.G. n. 93/2011) B A N D O Art. 1 - Finalità Nel quadr delle prprie iniziative istituzinali, la Camera di Cmmerci di Caserta

Dettagli

COMUNE DI BAGNACAVALLO (Provincia di Ravenna)

COMUNE DI BAGNACAVALLO (Provincia di Ravenna) REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI MUTUI AGEVOLATI FINALIZZATI ALL ACQUISIZIONE DELLA PRIMA CASA A BAGNACAVALLO Art. 1 - Premessa Il Cmune di Bagnacavall pne in essere azini finalizzate a favrire l increment

Dettagli

STATUTO NAZIONALE Approvato dall Assemblea Congressuale Montesilvano (PE), 25 ottobre 2015

STATUTO NAZIONALE Approvato dall Assemblea Congressuale Montesilvano (PE), 25 ottobre 2015 STATUTO NAZIONALE Apprvat dall Assemblea Cngressuale Mntesilvan (PE), 25 ttbre 2015 UISP Unine Italiana Sprt Per tutti STATUTO NAZIONALE INDICE Premessa TITOLI I IDENTITA ASSOCIATIVA E PRINCIPI PROGRAMMATICI

Dettagli

Città di Marsala. Medaglia d oro al Valore Civile SETTORE -SERVIZI AL CITTADINO AREA- SERVIZIO SOCIALE

Città di Marsala. Medaglia d oro al Valore Civile SETTORE -SERVIZI AL CITTADINO AREA- SERVIZIO SOCIALE Spazi riservat all uffici 00.04 Cat. Classe Prt. del Città di Marsala Medaglia d r al Valre Civile SETTORE -SERVIZI AL CITTADINO AREA- SERVIZIO SOCIALE AL COMUNE DI MARSALA SETTORE SERVIZI AL CITTADINO

Dettagli

Procedura operativa per l'organizzazione del servizio alternativo di fornitura gas mediante carri bombolai

Procedura operativa per l'organizzazione del servizio alternativo di fornitura gas mediante carri bombolai Prcedura perativa per l'rganizzazine del servizi alternativ di frnitura gas mediante carri bmblai La presente prcedura descrive le mdalità di attivazine e di ergazine del servizi alternativ di frnitura

Dettagli

POR FESR Sardegna 2007-2013 Asse VI Competitività BANDO PUBBLICO. Voucher Startup Incentivi per la competitività delle Startup innovative ALLEGATO 1

POR FESR Sardegna 2007-2013 Asse VI Competitività BANDO PUBBLICO. Voucher Startup Incentivi per la competitività delle Startup innovative ALLEGATO 1 POR FESR Sardegna 2007-2013 Asse VI Cmpetitività BANDO PUBBLICO Vucher Startup Incentivi per la cmpetitività delle Startup innvative ALLEGATO 1 DOMANDA DI PARTECIPAZIONE DATI IMPRESA TRATTAMENTO DEI DATI

Dettagli

Determinazione dirigenziale

Determinazione dirigenziale SETTORE SISTEMA INFORMATIVI ASSOCIATI --- SIA Determinazine dirigenziale Registr Generale N. 311 del 13/05/2015 Registr del Settre N. 44 del 05/05/2015 Oggett: Acquist del certificat di sicurezza SSLMIME

Dettagli

Allegato alla Nota informativa di CARDIF VITA PENSIONE SICURA FONDO PENSIONE APERTO DOCUMENTO SULLE ANTICIPAZIONI

Allegato alla Nota informativa di CARDIF VITA PENSIONE SICURA FONDO PENSIONE APERTO DOCUMENTO SULLE ANTICIPAZIONI Allegat alla Nta infrmativa di CARDIF VITA PENSIONE SICURA FONDO PENSIONE APERTO DOCUMENTO SULLE ANTICIPAZIONI SEZIONE I - NORME GENERALI Articl 1. Oggett 1.1 Il presente dcument disciplina le mdalità

Dettagli

DIPARTIMENTO AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA Provveditorato regionale per la Calabria Ufficio Contabilità e Programmazione Economica

DIPARTIMENTO AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA Provveditorato regionale per la Calabria Ufficio Contabilità e Programmazione Economica DIPARTIMENTO AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA Prvveditrat reginale per la Calabria Uffici Cntabilità e Prgrammazine Ecnmica ALLEGATO A MODULO DI ISTANZA E DI DICHIARAZIONI PER ISCRIZIONE NELL'ELENCO DEGLI

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E ATTO DI NOTORIETA (art. 46 e 47 D.P.R. 28/12/2000 n. 445)

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E ATTO DI NOTORIETA (art. 46 e 47 D.P.R. 28/12/2000 n. 445) MODELLO UNICO DI DICHIARAZIONE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E ATTO DI NOTORIETA (art. 46 e 47 D.P.R. 28/12/2000 n. 445) OGGETTO: AFFIDAMENTO DELLA CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE

Dettagli

DECRETO DEL DIRETTORE DELLA U.O. GOVERNANCE E ISTITUZIONI nr. 980 del 5/6/2012

DECRETO DEL DIRETTORE DELLA U.O. GOVERNANCE E ISTITUZIONI nr. 980 del 5/6/2012 DECRETO DEL DIRETTORE DELLA U.O. GOVERNANCE E ISTITUZIONI nr. 980 del 5/6/2012 Determina a cntrarre cn Atahtels Executive l affidament dirett per l affitt e l utilizz dei servizi necessari alla realizzazine

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL SERVIZIO TECNICO COMUNALE. Settore LAVORI PUBBLICI - MANUTENZIONE

DETERMINAZIONE DEL SERVIZIO TECNICO COMUNALE. Settore LAVORI PUBBLICI - MANUTENZIONE COP IA COMUNE DI SANTO STEFANO BELBO Prvincia di Cune DETERMINAZIONE DEL SERVIZIO TECNICO COMUNALE Settre LAVORI PUBBLICI - MANUTENZIONE N. 108 del 28/12/2012 Il Respnsabile del Servizi: Gem. Luigi BIESTRO

Dettagli

OPERA PIA ISTITUTI RIUNITI PATRONATO DI CASTELLO E CARLO COLETTI STATUTO CAPO 1. Articolo 1 - Origine

OPERA PIA ISTITUTI RIUNITI PATRONATO DI CASTELLO E CARLO COLETTI STATUTO CAPO 1. Articolo 1 - Origine L Statut OPERA PIA ISTITUTI RIUNITI PATRONATO DI CASTELLO E CARLO COLETTI STATUTO CAPO 1 Articl 1 - Origine Il Patrnat San Pietr di Castell è stat istituit il 23 Lugli 1857 cn decret del Vicari Capitlare

Dettagli

UNIONE DEI COMUNI MONTANI DEL CASENTINO

UNIONE DEI COMUNI MONTANI DEL CASENTINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 1294/A del 30/09/2014 Dirigente: Istruttre: Area: Pal Grifagni Francesc Piantini Amministrativa OGGETTO: PROCEDURA NEGOZIATA, SVOLTA IN MODALITÀ TELEMATICA, PER LA PROGETTAZIONE,

Dettagli

Comune di Spoleto www.comune.spoleto.pg.it

Comune di Spoleto www.comune.spoleto.pg.it Cmune di Splet www.cmune.splet.pg.it 1/6 Unità prpnente: ICSSS - Dirigente ICSSS Oggett: Hme care premium 2012 accertament ed impegn trasferimenti INPS gestine pubblica 176000 Respnsabile del prcediment:

Dettagli

Determinazione dirigenziale

Determinazione dirigenziale SETTORE SISTEMA INFORMATIVI ASSOCIATI --- SIA Determinazine dirigenziale Registr Generale N. 170 del 11/03/2015 Registr del Settre N. 30 del 09/03/2015 Oggett: Acquist del servizi di access ai dati del

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL SERVIZIO TECNICO COMUNALE. Settore LAVORI PUBBLICI - MANUTENZIONE

DETERMINAZIONE DEL SERVIZIO TECNICO COMUNALE. Settore LAVORI PUBBLICI - MANUTENZIONE COP IA COMUNE DI SANTO STEFANO BELBO Prvincia di Cune DETERMINAZIONE DEL SERVIZIO TECNICO COMUNALE Settre LAVORI PUBBLICI - MANUTENZIONE N. 110 del 30/12/2013 Il Respnsabile del Servizi: Gem. Luigi BIESTRO

Dettagli

RISCHIO INCENDI BOSCHIVI

RISCHIO INCENDI BOSCHIVI pag. PE05.1 PIANO DI EMERGENZA SPEDITIVO RISCHIO INCENDI BOSCHIVI COMPITI DELLE FUNZIONI DI SUPPORTO Nella sttstante tabella vengn riprtate le Funzini di supprt che devn essere attivate nel cas si manifesti

Dettagli

DETERMINAZIONE N. 575 DEL REGISTRO GENERALE ASSUNTA IL GIORNO: 30/04/2014

DETERMINAZIONE N. 575 DEL REGISTRO GENERALE ASSUNTA IL GIORNO: 30/04/2014 DETERMINAZIONE N. 575 DEL REGISTRO GENERALE ASSUNTA IL GIORNO: 30/04/2014 DA UFFICIO: TECNICO SERVIZIO: TUTELA AMBIENTALE E GESTIONE DEL TERRITORIO CENTRO DI COSTO: RSU N. 15/PP OGGETTO: Incaric alla ditta

Dettagli

COMUNE DI VERBANIA. PROVINCIA DEL V.C.O 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197

COMUNE DI VERBANIA. PROVINCIA DEL V.C.O 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 COMUNE DI VERBANIA PROVINCIA DEL V.C.O 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 Dipartiment Lavri Pubblici - Uffici Tecnic - Lavri Pubblici Determinazine n. 161 del 13/02/2014 Oggett: CIG. Z940D93ED2

Dettagli

Parte 1 di 2 - MODULO DI DELEGA E ISTRUZIONI DI VOTO

Parte 1 di 2 - MODULO DI DELEGA E ISTRUZIONI DI VOTO Atlantia S.p.A. Assemblea dei titlari di Obbligazini Atlantia 2009-2016, cn cedla fissa 5,625%, di valre nminale cmplessiv pari a 1.500 milini di Eur 31 lugli 2012 (prima cnvcazine) 1 agst 2012 (secnda

Dettagli

[da rendere su carta intestata della concorrente]

[da rendere su carta intestata della concorrente] Spett. Camera di Cmmerci I.A.A. di Verna Crs Prta Nuva n. 96 37122 Verna Oggett: ISTANZA DI QUALIFICAZIONE PER IL PUBBLICO INCANTO PER L ALIENAZIONE DI PARTECIPAZIONI DETENUTE DALLA CCIAA DI VERONA Il/la

Dettagli

Comune di Castagneto Carducci Provincia di Livorno

Comune di Castagneto Carducci Provincia di Livorno Determinazine n 259 del 20/08/2012 Oggett: PRESTAZIONE DI SERVIZIO INERENTE L INDAGINE TERMOGRAFICA SU TUTTI GLI INTONACI DELLA SCUOLA PRIMARIA DI DONORATICO - CIG ZDE061589A. -IMPEGNO SPESA; -APPROVAZIONE

Dettagli

OPERAZIONE A PREMI: Con Banca Sella navighi due volte! IN VIGORE DAL 18.09.2013 AL 10.01.2014

OPERAZIONE A PREMI: Con Banca Sella navighi due volte! IN VIGORE DAL 18.09.2013 AL 10.01.2014 OPERAZIONE A PREMI: Cn Banca Sella navighi due vlte! IN VIGORE DAL 18.09.2013 AL 10.01.2014 SOGGETTO PROMOTORE Banca Sella S.p.A., cn sede legale in Biella, P.zza Gaudenzi Sella 1, p.iva 02224410023 indice

Dettagli

Comune di Eupilio PROVINCIA DI COMO

Comune di Eupilio PROVINCIA DI COMO Cmune di Eupili PROVINCIA DI COMO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 10 OGGETTO: AUTORIZZAZIONE ALL'ECONOMO ALL'ATTIVAZIONE DI CARTE PREPAGATE PER LA GESTIONE DELLE SPESE ECONOMALI. Nell

Dettagli

MODULO DI RICHIESTA AGGIORNAMENTO DELL ISTANZA: AGGIORNAMENTO, INSERIMENTO O CANCELLAZIONE RESPONSABILI TECNICI E AMMINISTRATIVI (PERSONE FISICHE)

MODULO DI RICHIESTA AGGIORNAMENTO DELL ISTANZA: AGGIORNAMENTO, INSERIMENTO O CANCELLAZIONE RESPONSABILI TECNICI E AMMINISTRATIVI (PERSONE FISICHE) MODULO DI RICHIESTA AGGIORNAMENTO DELL ISTANZA: AGGIORNAMENTO, INSERIMENTO O CANCELLAZIONE RESPONSABILI TECNICI E AMMINISTRATIVI (PERSONE FISICHE) ANAGRAFICA (cme da art. 5, c. 1, lett. a), del D.P.R.

Dettagli

Il/la sottoscritto/a, nato/a a prov. ( ) il.. in. qualità di... della. Altro Ente senza scopo di lucro. con sede legale in via.. n...

Il/la sottoscritto/a, nato/a a prov. ( ) il.. in. qualità di... della. Altro Ente senza scopo di lucro. con sede legale in via.. n... MODULO 1 LEGALE RAPPRESENTANTE (da inserire nella Busta 1 Dcumentazine Amministrativa) DICHIARAZIONE EX ARTICOLI 46-47 D.P.R. 445/2000 OGGETTO: CONCESSIONE AD USO GRATUITO DI UNA PORZIONE DELL IMMOBILE

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE DI DUE (2) BORSE LAVORO PER L INTEGRAZIONE SOCIALE DI SOGGETTI SVANTAGGIATI

AVVISO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE DI DUE (2) BORSE LAVORO PER L INTEGRAZIONE SOCIALE DI SOGGETTI SVANTAGGIATI Ambit Territriale Sciale di Campbass AVVISO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE DI DUE (2) BORSE LAVORO PER L INTEGRAZIONE SOCIALE DI SOGGETTI SVANTAGGIATI Prt. N.259 del 24/01/2014 ALBO n. 28 del 24/1/2014 IL

Dettagli

Impresa Funebre - Segnalazione Certificata di Inizio Attività per ADEGUAMENTO ATTIVITA ai sensi dell art. 2 comma 4 del D.P.G.R. 8 agosto 2012 n.

Impresa Funebre - Segnalazione Certificata di Inizio Attività per ADEGUAMENTO ATTIVITA ai sensi dell art. 2 comma 4 del D.P.G.R. 8 agosto 2012 n. All Sprtell Unic attività Prduttive Della Cmunità Mntana Valli del Mnvis Per il Cmune di Impresa Funebre - Segnalazine Certificata di Inizi Attività per ADEGUAMENTO ATTIVITA ai sensi dell art. 2 cmma 4

Dettagli

Il sottoscritto Avv. Giovanni Iuppa, Consigliere Comunale del Movimento CONTROVENTO-ARIA DI CAMBIAMENTO, PREMESSO CHE

Il sottoscritto Avv. Giovanni Iuppa, Consigliere Comunale del Movimento CONTROVENTO-ARIA DI CAMBIAMENTO, PREMESSO CHE Al signr Sindac del Cmune di Cefalù Sig. Rsari Lapunzina Cefalù lì 23/12/2013 OGGETTO: Trasmissine bzza di reglament tassa d ingress. Il sttscritt Avv. Givanni Iuppa, Cnsigliere Cmunale del Mviment CONTROVENTO-ARIA

Dettagli

COMUNE DI VERBANIA. PROVINCIA DEL V.C.O. 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 ****** SERVIZI TERRITORIALI (S) MANUTENZIONI

COMUNE DI VERBANIA. PROVINCIA DEL V.C.O. 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 ****** SERVIZI TERRITORIALI (S) MANUTENZIONI COMUNE DI VERBANIA PROVINCIA DEL V.C.O. 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 ****** SERVIZI TERRITORIALI (S) MANUTENZIONI DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 1857 / 2014 OGGETTO: CIG 6048522640 - SERVIZIO

Dettagli

RISULTATI DIRITTO DI RECESSO OFFERTA IN OPZIONE E PRELAZIONE DELLE AZIONI OGGETTO DI RECESSO

RISULTATI DIRITTO DI RECESSO OFFERTA IN OPZIONE E PRELAZIONE DELLE AZIONI OGGETTO DI RECESSO COMUNICATO STAMPA Milan, 28 gennai 2016 RISULTATI DIRITTO DI RECESSO OFFERTA IN OPZIONE E PRELAZIONE DELLE AZIONI OGGETTO DI RECESSO Alba S.p.A. (Alba, la Scietà) infrma che, in data 13 gennai 2016, si

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA DELIBERAZIONE N. 4/ 23 DEL 22.1.2008

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA DELIBERAZIONE N. 4/ 23 DEL 22.1.2008 DELIBERAZIONE N. 4/ 23 Oggett: Interventi a favre delle assciazini di utenti e di familiari che prmuvn l autaiut (L.R. 21.4.2005, n. 7, art. 13, cmma 18). UPB S05.03.007, Cap. SC05.0678. 80.000. L Assessre

Dettagli

T R A. (in caso di libero professionista) il libero professionista, nato a. il e residente a nella Via. (nato a il ), nella qualità di

T R A. (in caso di libero professionista) il libero professionista, nato a. il e residente a nella Via. (nato a il ), nella qualità di SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DELLA FUNZIONE DI RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE (RSPP), PER IL PERIODO 11.04.2011-31.12.2013, ai sensi del D.Lgs. n. 81 del 09/04/2008 e ss.mm.ii.

Dettagli

Dipartimento Amministrativo e Tecnico centrale Servizio Acquisti e Logistica

Dipartimento Amministrativo e Tecnico centrale Servizio Acquisti e Logistica Dipartiment Amministrativ e Tecnic centrale Servizi Acquisti e Lgistica OGGETTO: Adesine alla cnvenzine denminata Servizi di Tesreria per le Aziende Sanitarie della regine Emilia Rmagna sttscritta da Intercent-Er

Dettagli

.~. " ~,_.-:-;:;, REGOLAMENTO IN MATERIA DI ANTICIPAZIONE DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO

.~.  ~,_.-:-;:;, REGOLAMENTO IN MATERIA DI ANTICIPAZIONE DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO .~. " ~,_.-:-;:;, REGOLAMENTO IN MATERIA DI ANTICIPAZIONE DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO Reglament in materia di anticipazine del trattament di fine rapprt INDICE 1 SCOPO 3 2 CAMPO DI APPLICAZIONE 3

Dettagli

OGGETTO: Esiti relativi all'applicazione dell'art. 100, comma 2, lettera m), e dell'art. 15

OGGETTO: Esiti relativi all'applicazione dell'art. 100, comma 2, lettera m), e dell'art. 15 Minister per i Beni e le Attività Culturali Direzine Generale per l'organizzazine, gli Affari generali, l'innvazine, il Bilanci ed il Persnale Servizi 111 CIRCOLARE n. 2 0ç; Prt. n. ~ ':(. '+ 3 7 ce. J.2.I(),

Dettagli

È opportuna la stesura di un protocollo operativo sull utilizzo del mezzo da parte di enti ed associazioni del territorio.

È opportuna la stesura di un protocollo operativo sull utilizzo del mezzo da parte di enti ed associazioni del territorio. Prtcll d intesa per l utilizz del mezz Fiat ducat targa EJ 942 CG Premess che : - L Unine Terre di Castelli cn determinazine dirigenziale n. 09 del 19.01.012, avente ad ggett Affidament in cmdat d us di

Dettagli

DIREZIONE REGIONALE CALABRIA AVVISO PER LA COSTITUZIONE DELL ALBO REGIONALE DEI FORNITORI DI LAVORI, MANUTENZIONI, BENI E SERVIZI.

DIREZIONE REGIONALE CALABRIA AVVISO PER LA COSTITUZIONE DELL ALBO REGIONALE DEI FORNITORI DI LAVORI, MANUTENZIONI, BENI E SERVIZI. DIREZIONE REGIONALE CALABRIA AVVISO PER LA COSTITUZIONE DELL ALBO REGIONALE DEI FORNITORI DI LAVORI, MANUTENZIONI, BENI E SERVIZI. La Direzine Reginale Inail per la Calabria, cn sede in Catanzar Via V.

Dettagli

Oggetto: Appalto per l affidamento del servizio di tesoreria comunale per la durata di anni cinque dal 01.05.2014 al 31.12.2018

Oggetto: Appalto per l affidamento del servizio di tesoreria comunale per la durata di anni cinque dal 01.05.2014 al 31.12.2018 Su carta intestata del cncrrente Marca da bll 16,00 Allegat B al band di gara per l affidament della cncessine del servizi di Tesreria cmunale (da inserire nella Busta B) fferta tecnic - ecnmica) TECNICO

Dettagli

Ufficio di Staff Provveditorato - Economato ********* DETERMINAZIONE

Ufficio di Staff Provveditorato - Economato ********* DETERMINAZIONE P R OVI N C I A DI PIACE N ZA COPIA FIN. Uffici di Staff Prvveditrat - Ecnmat ********* DETERMINAZIONE Prpsta n. UEC2008/25 Determ. n. 1253 del 27/06/2008 Oggett: SERVIZI DI TELEFONIA FISSA E TRASMISSIONE

Dettagli

Determinazione dirigenziale

Determinazione dirigenziale SETTORE SISTEMA INFORMATIVI ASSOCIATI --- SIA Determinazine dirigenziale Registr Generale N. 531 del 13/08/2015 Registr del Settre N. 69 del 07/08/2015 Oggett: Acquist del servizi di assistenza e manutenzine

Dettagli

MODELLO 770/2015. In questa Circolare. Circolare informativa per la clientela n. 24/2015 del 17 luglio 2015. 1. Modello 770 Semplificato

MODELLO 770/2015. In questa Circolare. Circolare informativa per la clientela n. 24/2015 del 17 luglio 2015. 1. Modello 770 Semplificato Circlare infrmativa per la clientela n. 24/2015 del 17 lugli 2015 MODELLO 770/2015 In questa Circlare 1. Mdell 770 Semplificat 2. Mdell 770 Ordinari 3. Cmpsizine del Mdell 770/2015 Semplificat 4. Cmpsizine

Dettagli

REGIONE UMBRIA LEGGE REGIONALE DEL 20 MAGGIO 1986 N. 19. Disciplina per la programmazione e l' esecuzione delle opere pubbliche.

REGIONE UMBRIA LEGGE REGIONALE DEL 20 MAGGIO 1986 N. 19. Disciplina per la programmazione e l' esecuzione delle opere pubbliche. REGIONE UMBRIA LEGGE REGIONALE DEL 20 MAGGIO 1986 N. 19 Disciplina per la prgrammazine e l' esecuzine delle pere pubbliche. (Bllettin Ufficiale della Regine Umbria N. 38 del 28 maggi 1986) [Ultima mdifica

Dettagli

Codice di autodisciplina e regolamentazione per l adesione al Progetto Qualità dei servizi turistici della Provincia di Palermo. Agriturismo.

Codice di autodisciplina e regolamentazione per l adesione al Progetto Qualità dei servizi turistici della Provincia di Palermo. Agriturismo. Cdice di autdisciplina e reglamentazine per l adesine al Prgett Qualità dei servizi turistici della Prvincia di Palerm Agriturism Premess Che l A.A.P.I.T di Palerm in cllabrazine cn l Università di Palerm,

Dettagli

RICHIESTA DOMANDA DI AMMISSIONE

RICHIESTA DOMANDA DI AMMISSIONE RICHIESTA DOMANDA DI AMMISSIONE La... cn sede in rappresentata dal. chiede di essere ammessa a, cn sede a Milan, Piazza Sant Ambrgi 16. Cn l adesine si impegna a: - prendere visine dell Statut sciale e

Dettagli