Dopo la sessione presenziale

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Dopo la sessione presenziale"

Transcript

1 Dopo la sessione presenziale Consigli per riunirti con il tuo capo La settimana successiva alla sessione presenziale, avrai come obiettivo quello di riunirti con il tuo capo per esporgli le riflessioni scaturite durante la sessione e, insieme, dare priorità ad alcuni comportamenti sia di Change Management sia di Customer Experience nel tuo PDI. Per agevolare e guidare la riunione, ti consigliamo di seguire i seguenti passi. 1. Prima della riunione, ripassa il documento Riflessioni per il PDI che hai completato durante la sessione presenziale. È importante interiorizzarle e pensare a come esporle al tuo capo durante la riunione in modo concreto ed efficace. 2. Insieme al tuo capo, fissa una riunione di minuti e anticipagli in cosa consisterà. 3. Durante la riunione con il tuo capo, inizia spiegandogli l ambito del programma Savia 2.0 e il lavoro svolto durante la sessione presenziale. Successivamente, esponigli le tue riflessioni emerse. 4. Dopo aver esposto le tue riflessioni, fa vedere al tuo capo il tuo PDI e chiedigli consigli su quali comportamenti di Change Management e Customer Experience privileggiare e quali risultati aspettarti durante l anno. 5. Conclusa la riunione, puoi scegliere le azioni concrete da elaborare in ciascuno dei comportamenti a cui hai dato priorità insieme al tuo capo. Tieni presente che nel corso delle prossime settimane, durante i moduli virtuali, potrai rivedere le tue azioni e sceglierne di nuove man mano che approfondirai le tue conoscenze sia del Change Management sia della Customer Experience. 6. Infine, ricorda di accedere al portale, nella parte relativa al lavoro della fase successiva alla sessione presenziale, e spuntare la casella corrispondente che indica che ti sei riunito con il tuo capo.

2 Con ciò, avrai conlcuso le attività relative alla sessione presenziale. Il passo successivo sarà iniziare i moduli virtuali.

3 Descrizione dei comportamenti e delle azioni Savia 2.0 per il PDI Change Management Comportamento 1: Struttura i processi di cambiamento: È necessario strutturare ogni processo di cambiamento che ci riguarda, sia a livello personale che in team, in base alle sue fasi; è inoltre importante sapere che cosa si ricerca in ogni fase e quali strumenti possono essere utili. Impariamo dall esperienza (70%) Individua un processo di cambiamento che dovrai gestire e pianifica le tue azioni seguendo le fasi metodologiche di Gas Natural Fenosa: Individua un cambiamento che dovrai gestire o in cui avrai un ruolo importante e pianifica le tue azioni in base a 1) preparazione, 2) pianificazione e progettazione, 3) sviluppo e 4) attuazione e certificazione. Applica gli strumenti analizzati durante il modulo di Change Management a un cambiamento che ti riguarda: Applica gli strumenti che analizzerai durante il modulo di Change Management (uso delle reti, potere dell influenza, comunicazione, strumenti di diagnosi, navigatori del cambiamento, ecc.) a un cambiamento che riguarda il tuo team. Durante questa fase, pensa all impatto che vorresti ottenere e valuta, successivamente, se ci sei riuscito. Individua un cambiamento che riguarda il tuo team e pianifica la comunicazione durante le fasi iniziali (piano comunicativo): Individua un cambiamento che sta vivendo o che potrebbe riguardare il tuo team e pianifica quale sarà la tua strategia di comunicazione (forma e frequenza) per ciascuno dei profili presenti nel tuo team. Gas Natural Fenosa mette a disposizione guide che ti consentiranno di elaborare dei piani di comunicazione durante i processi di cambiamento; per richiederle, contatta la UPTC.

4 Condividi e discuti insieme al tuo team la metodologia di Change Management di Gas Natural Fenosa: condividi insieme al tuo team le diverse fasi della metodologia di Change Management di Gas Natural Fenosa (1) preparazione, 2) pianificazione e progettazione, 3) sviluppo e 4) attuazione e certificazione). Ti consigliamo di dedicare un mese a ciascuna fase, inviando tutta la documentazione corrispondente, e di discutere insieme al tuo team le opinioni e le idee della fase in questione. Individua quali iniziative di cambiamento possono riguardare il tuo team nei prossimi mesi: Informati sulle nuove iniziative che si stanno portando a termine nel tuo settore o nella tua azienda e pensa a quali possono riguardare il tuo team e in che misura. Comunicalo al tuo team. Impariamo dagli altri (20%) Richiedi un feedback al tuo capo su come stai pianificando il Change Management (singolarmente e in team): Fissa una riunione con il tuo capo e anticipagli gli obiettivi dell incontro. L obiettivo è ricevere un feedback (positivo e/o costruttivo) su come stai pianificando i cambiamenti (sia singolarmente sia in team). Richiedi un feedback al tuo capo su come stai pianificando la comunicazione dei cambiamenti all interno dell organizzazione: Fissa una riunione con il tuo capo e anticipagli gli obiettivi dell incontro. L obiettivo è ricevere un feedback (positivo e/o costruttivo) su come stai pianificando la comunicazione dei cambiamenti all interno del tuo team e durante il processo di Change Management. Individua e condividi pratiche di riferimento che hai conosciuto o applicato in ogni fase di Change Management insieme ad altri colleghi di altri settori: Pensa a una pratica che ha riscosso successo durante la gestione di un cambiamento (singolarmente o in team). Una volta individuata, invita un collega di un altro settore a fare lo stesso; infine, condividete le vostre idee davanti a un buon caffè.

5 Comportamento 2: Gestisce in maniera proattiva le resistenze: durante i processi di cambiamento che ci riguardano in modo diretto o indiretto, anticipiamo le resistenze e i conflitti che possono sorgere e conosciamo gli strumenti che ci consentono di gestirli in modo veloce ed efficace. Impariamo dall esperienza (70%) Individua un cambiamento che potrebbe riguardare te o il tuo team nei prossimi mesi e applica ADKAR al tuo team: Individua un cambiamento e applica lo strumento ADKAR che ti è stato mostrato durante il percorso virtuale di Change Management; ti consentirà di conoscere il grado di preparazione del tuo team. Data la natura circostanziale del cambiamento, potrai applicare questo strumento ogni volta che il tuo team dovrà affrontarne uno. Definisci delle azioni concrete da intraprendere con il tuo team in base alla diagnosi ottenuta dopo aver applicato ADKAR: Se hai applicato lo strumento ADKAR al tuo team, individua delle azioni concrete che ti consentiranno di analizzare gli aspetti con il punteggio più basso e portarli a termine all interno del tuo team. Pensa a un cambiamento che riguarda il tuo team, o che possa riguardarlo nei prossimi mesi, individua i profili di predisposizione al cambiamento e definisci azioni concrete che ti consentiranno di aiutare ciascun membro durante il cambiamento: Per fare ciò, individua la predisposizione al cambiamento dei membri del tuo team (innovatori, adottatori precoci, maggioranza precoce, maggioranza tardiva e resistenti) e definisci azioni concrete che ti consentiranno di aiutare ciacuno di essi durante il processo di transizione del cambiamento. Individua un cambiamento che riguarda il tuo team, anticipa le preoccupazioni che possono sorgere e tratta di gestirle comunicandolo con prontezza: individua un cambiamento che riguarda il tuo team, in funzione di esso e della predisposizione del team, cerca di anticipare le preoccupazioni e i dubbi che possono sorgere e capire in che modo, tramite la comunicazione precoce, poterlo aiutare

6 Applica il processo di influenza per gestire le resistenze relative a non crede nel cambiamento o non vuole il cambiamento : in un processo di cambiamento in cui sono sorte o è probabile che sorgano resistenze, applica il processo di influenza definito dal Harvard Negotiation Project che conoscerai durante il percorso virtuale di Change Management. Comunica al tuo capo o a chi di dovere le necessità specifiche di formazione o sostegno presenti all interno del tuo team in caso di cambiamento: In caso di cambiamenti che richiedono attività di formazione specifiche per il tuo team, comunicalo al tuo capo o a chi di dovere per far sì che vengano realizzate e aiutino il tuo team a essere più preparato. Definisci che cosa puoi fare a livello individuale per prepararti meglio in un contesto di business cangiante come quello attuale e poter sfruttare le opportunità offerte dal cambiamento stesso: Analizza e individua le opportunità e le minacce del contesto attuale, i tuoi punti di forza e le tue debolezze al riguardo. In funzione di ciò, pianifica in che modo (grazie ai tuoi punti di forza) puoi sfruttare le opportunità che ti si presenteranno, gestire le minacce e lavorare le debolezze. Definisci che cosa puoi fare con il tuo team affinché sia preparato al meglio per affrontare un contesto di business cangiante come quello attuale e poter sfruttare le opportunità offerte dal cambiamento stesso: Aiuta e sostieni il tuo team affinché analizzi e individui le opportunità e le minacce del contesto attuale, i punti di forza e le debolezze al riguardo. In funzione di ciò, pianifica in che modo (grazie ai punti di forza) potranno sfruttare le opportunità che si presenteranno loro, gestire le minacce e lavorare le debolezze.

7 Impariamo dagli altri (20%) Richiedi un feedback al tuo capo sul tuo intervento durante la gestione delle resistenze: Fissa una riunione con il tuo capo e anticipagli l obiettivo dell incontro. L obiettivo è ricevere un feedback (positivo e/o costruttuvo) su come stai gestendo le resistenze all interno del tuo team durante i processi di Change Management. Individua un referente e fissa un appuntamento con lui affinché ti dia consigli e pratiche migliori riguardanti la gestione delle resistenze: Individua un membro interno o esterno all organizzazione che tu reputi un referente nella gestione delle resistenze e dei conflitti; organizza un pranzo insieme a lui in cui discuterete e condividerete alcuni consigli e pratiche migliori. Comportamento 3: Accelera l attuazione dei cambiamenti: Durante i processi di cambiamento che riguardano il tuo team, cerchiamo di capire in che modo possiamo accelerare il processo e applicare gli strumenti che aiutano il team. Impariamo dall esperienza (70%) Individua un cambiamento che riguarda il tuo team e analizza in quale fase di reazione a esso si trova ciascun membro: Individua un cambiamento che riguarda il tuo team e analizza in quale fase di reazione a esso si trova ciascun membro (negazione, resistenza, accettazione o impegno); applica gli strumenti di diagnosi presentati durante il modulo virtuale di Change Management. Applica i Navigatori di Cambiamento al tuo team per accelerare un cambiamento che vi riguarda: Dopo aver individuato in quale fase di reazione al cambiamento si trova ciascun membro del tuo team, applica i Navigatori del cambiamento presentati durante il percorso virtuale di Change Management, che ti consentiranno di aiutarli a superare le fasi e compiere più facilmente il loro obiettivo.

8 Individua un cambiamento che riguarda il tuo team e chiedi a tutti i membri di scrivere (singolarmente e in meno di due righe) qual è la loro visione del cambiamento. Se noti molte differenze, lavora l allineamento comunicando in modo chiaro che cosa si vuole ottenere con il cambiamento: L allineamento è uno dei tre pilastri portanti che ti consentono di accelerare i processi di cambiamento. Individua un cambiamento che riguarda il tuo team e chiedi a ciascun membro di descrivere l obiettivo del cambiamento in meno di due righe. Analizza le risposte e, se noti molte divergenze, fissa una riunione con loro per discutere che cosa si vuole ottenere con il cambiamento. Individua un cambiamento che riguarda il tuo team e assicurati che tutti i membri siano consapevoli di ciò che possa apportare loro singolarmente: L impegno è uno dei tre pilastri portanti, che ti consente di accelerare i processi di cambiamento. Individua un cambiamento che riguarda il tuo team, incontra ciascun membro singolarmente e discuti sui benefici che il cambiamento può apportare a ciascuno di essi. Se qualcuno manifesta dei dubbi, stimolalo a pensare a quali benefici possa apportare il cambiamento. Individua un cambiamento e coinvolgi il tuo team assegnando a ciascun membro responsabilità relative all attuazione del cambiamento: L impegno è uno dei tre pilastri portanti, che ti consente di accelerare i processi di cambiamento. Riunisciti con ciascun membro del team in maniera individuale e assegna loro delle responsabilità specifiche volte a concepire il cambiamento come personale. Individua un cambiamento e definisci obiettivi singoli e di gruppo che sostengano il cambiamento a breve e medio termine: l impegno è uno dei tre pilastri portanti, che ti consente di accelerare i processi di cambiamento. Riunisciti con ciascun membro del team in maniera individuale e assegna loro degli obiettivi legati al cambiamento volti a concepirlo come personale.

9 Impariamo dagli altri (20%) Richiedi un feedback al tuo capo su come stai gestendo l accelerazione di un cambiamento specifico: Fissa una riunione con il tuo capo e anticipagli l obiettivo dell incontro. L obiettivo è ricevere un feedback (positivo e/o costruttivo) sul tuo modo di sostenere il team per accelerare i processi di cambiamento. Individua un referente e fissa un appuntamento con lui affinché ti dia consigli e pratiche migliori per accelerare la transizione durante i cambiamenti: Individua un membro interno o esterno all organizzazione che tu reputi un referente nel Change Management; organizza un pranzo insieme a lui in cui discuterete e condividerete alcuni consigli e pratiche migliori per accelerare il Change Management.

10 Customer experience Comportamento 1: Non ignora la prospettiva del cliente nelle decisioni quotidiane: Dobbiamo lavorare e prendere decisioni pensando sempre a ciò che è meglio per il cliente e a come soddisfare (e magari superare) le sue aspettative. Per ogni decisione presa, dobbiamo metterci nei panni dei nostri clienti e pensare a come la nostra decisione possa beneficiarli o pregiudicarli. Impariamo dall esperienza (70%) Individua le necessità e le aspettative dei tuoi clienti (interni e/o esterni): individua i tuoi 3 principali clienti (interni e/o esterni). Riunisciti con loro e chiedi che cosa hanno bisogno da te, come puoi aiutarli al meglio, quando si attendono i risultati del tuo lavoro, come presentarti eventuali lamentele, suggerimenti e/o considerazioni o proporti miglioramenti futuri, ecc. Quando valuti l impegno del tuo team, non tralasciare il focus sul cliente (interno e/o esterno): Prepara l incontro annuale di revisione dell impegno di ciascun membro del tuo team, prendendo in considerazione i principi e le abilità CeX, e discutete sui risultati ottenuti e su come li avete ottenuti. Definisci dei punti di miglioramento e un piano d azione. Descrivi in che modo il tuo lavoro può beneficiare il tuo cliente (interno e/o esterno): Durante i prossimi mesi, redigi un documento in cui annoti in che modo il tuo lavoro può beneficiare i tuoi clienti (interni e/o esterni) e in che modo può essere loro utile sul lavoro. Successivamente, condividilo con loro e cerca la loro approvazione.

11 Impariamo dagli altri (20%) Richiedi un feedback a un cliente (interno e/o esterno): Individua uno dei tuoi clienti (interno e/o esterno) e concordate una serie di incontri, massimo minuti (giusto il tempo di un caffè), affinché ti dia un feedback sul grado di soddisfazione che ha rispetto al tuo lavoro e sul modo in cui si ripercuote sul loro. Definisci dei punti di miglioramento e un piano d azione che ti permettano di aumentare il grado di soddisfazione del tuo cliente. Ricontrolla i progressi all inizio dell incontro successivo. Studia la strategia commerciale di Gas Natural Fenosa: Analizza la strategia commerciale di Gas Natural Fenosa, basandoti sulle informazioni del dipartimento Commerciale. È importante capire che cosa fanno per mantenere e migliorare le relazioni con i clienti, quali progetti stanno sviluppando e come misurano i successi (KIP s). Individua un referente e analizza che cosa fa di diverso per mantenere sempre il cliente al centro di tutte le decisioni: Individua la persona che mantiene sempre il cliente al centro del suo lavoro. Approfitta di una pausa caffè per discutere con lui/lei e conoscere le chiavi del suo successo. Comportamento 2: È un leader nel cambiamento incentrato sul focus sul cliente: Per ottenere il cambiamento incentrato sul focus sul cliente è importante dimostrarlo con esempi e motivare i membri del team ad assumere un impegno personale per ottenerlo. Impariamo dall esperienza (70%) Condividi insieme al tuo team l iniziativa e la vision di Customer experience di Gas Natural Fenosa e il suo impatto sul business: Pianifica una riunione con il tuo team e presenta l iniziativa di CustomereXperience: la vision, le qualità principali e i principi. Da il buon esempio e condividi insieme al tuo team la tua autovalutazione di focus sul cliente ; chiedi un feedback che ti consenta di individuare opportunità di miglioramento: Condividi insieme al tuo team i risultati della tua autovalutazione del focus sul cliente (valutazione che dovrai svolgere durante il modulo virtuale di Customer Experience) e le azioni che hai intrapreso per migliorare.

12 Riunisciti con ciascun membro del tuo team e condividi la valutazione di focus sul cliente che hai eseguito per ciascuno di essi: Partendo dai risultati della valutazione di focus sul cliente (valutazione che dovrai svolgere durante il modulo virtuale di Customer Experience), progetta con ciascun membro del tuo team un piano di lavoro che includa azioni, obiettivi e scadenze. Presentati come volontario per gestire un progetto strategico di focus sul cliente: Individua un progetto strategico di focus sul cliente e presentati come volontario per gestirlo interamente o in parte, diventando così un Change Manager attento al focus sul cliente. Impariamo dagli altri (20%) Individua un mentore e chiedigli che ti aiuti, per 3 mesi, a diventare leader nei cambiamenti incentrati sul focus sul cliente: Individua una persona che stimi per la sua esperienza e/o per il suo criterio, e chiedigli di aiutarti come mentore a sviluppare questo comportamento. Cerca di condividere con lui/lei le tue decisioni prima di metterle in pratica. Agisci e correggiti in base al suo feedback e ai suoi consigli. Impara dalle buone pratiche di Gas Natural Fenosa: Invita a pranzo un dirigente di Gas Natural Fenosa che sia un referente per il focus sul cliente; l obiettivo è imparare in prima persona quali sono state le chiavi del suo successo.. Comportamento 3: È proattivo nell individuare opportunità di miglioramento e sviluppare idee, sviluppando le risorse più valorate dal cliente: Individua nella nostra quotidianità le opportunità che ci consentono di migliorare l esperienza dei nostri clienti (interni e/o esterni). Impariamo dall esperienza (70%) Rivedi le tue procedure di lavoro, concentrandoti sul cliente (interno e/o esterno), e presenta 2 o 3 idee di miglioramento: Scegli una delle tue procedure che riguarda uno dei tuoi clienti (interno e/o esterno). Utilizza lo strumento VSM (Value Stream Mapping) per monitorarlo e individuare attività di valore e non per il tuo cliente. Per ciascuna attività di non valore, presenta 2 o 3 idee di miglioramento per ridurre le risorse utilizzate e/o i costi che non apportano valore alla procedura.

13 Valuta il gap esistente tra le aspettative del cliente (interno e/o esterno) e il tuo impegno; progetta azioni per ridurlo: Individua uno dei tuoi clienti (interno e/o esterno). Riunisciti con lui e chiedigli che cosa si aspetta dal tuo lavoro (che cosa ha bisogno da te, quale preferirebbe che fosse il risultato del tuo lavoro, quando lo attende). Insieme al tuo team, confronta le aspettative dei tuoi clienti con la situazione attuale, individua dei punti di miglioramento (gap fra situazione attuale e aspettative) ed elabora un piano di miglioramento. Rivedi il progresso insieme al tuo cliente dopo 3 mesi. Organizza riunioni con il tuo team per generare opportunità di miglioramento e idee: Pianifica una serie di incontri mensili da minuti con il tuo team per creare un brainstorming di idee che migliorino l esperienza del cliente (interno e/o esterno). Valuta com è la relazione (nulla, migliorabile, buona, eccellente) con i tuoi clienti (interni e/o esterni) e difinisci un piano d azione per quelle nulle o migliorabili: Crea una lista dei tuoi clienti (interni e/o esterni). Definisci una scala della tua relazione con essi: nulla (non c è relazione o non è buona), migliorabile (vi sono margini di miglioramento), buona (è soddisfatto) o eccellente (la relazione è fluida e sono molto soddisfatti). Definisci un piano d azione per quelle nulle o migliorabili. Impariamo dagli altri (20%) Lavora insieme al tuo capo per 3 mesi per individuare gli aspetti cruciali del tuo posto di lavoro che riguardano l esperienza del tuo cliente (interno e/o esterno): Riunisciti con il tuo capo per analizzare gli aspetti chiave del tuo lavoro che riguardano l esperienza del tuo cliente e individuare opportunità di miglioramento. Definisci un piano d azione e rivedilo insieme al tuo capo dopo 3 mesi per valutare il tuo progresso. Individua un referente e analizza che cosa fa di diverso per individuare opportunità di miglioramento e sviluppare idee: Individua una persona che si identifica in questo comportamento e cerca di capirne il perché. Approfitta di una pausa caffè per discutere insieme a lui/lei e conoscere le chiavi del suo successo.

Controllo della qualità dei servizi per l impiego e di tutela dei disabili. Informazioni per gli assistiti

Controllo della qualità dei servizi per l impiego e di tutela dei disabili. Informazioni per gli assistiti Controllo della qualità dei servizi per l impiego e di tutela dei disabili Informazioni per gli assistiti Indice Sommario... 3 Controllo della qualità 3 La verifica 3 Commenti degli assistiti 3 Esiti 3

Dettagli

[moduli operativi di formazione] Manager. Atteggiamento, carattere, capacità, buonsenso.

[moduli operativi di formazione] Manager. Atteggiamento, carattere, capacità, buonsenso. [moduli operativi di formazione] Manager Atteggiamento, carattere, capacità, buonsenso. [MODULI OPERATIVI DI FORMAZIONE] MANAGER Ottenere risultati, dominare gli eventi, portare a termine le operazioni

Dettagli

Trasforma i LIKE in RISULTATI

Trasforma i LIKE in RISULTATI Trasforma i LIKE in RISULTATI Vuoi che il tempo impiegato sui tuoi social network frutti grandi risultati? Pubblicare contenuti ed ottenere qualche nuovo Like è solo il primo passo... Utilizza queste 10

Dettagli

BENVENUTO AL CORSO ONLINE. POSitivitiES Psicologia Positiva nelle Scuole Europee GUIDA DEL CORSO

BENVENUTO AL CORSO ONLINE. POSitivitiES Psicologia Positiva nelle Scuole Europee GUIDA DEL CORSO BENVENUTO AL CORSO ONLINE POSitivitiES Psicologia Positiva nelle Scuole Europee GUIDA DEL CORSO ACCESSO AL CORSO Sei già registrato/a come studente su Psicologia Positiva in Educazione Corso Online Hai

Dettagli

Modulo 2 Le tecniche del mentor/tutor Unità 2.6 Come usare il mentoring per l orientamento professionale?

Modulo 2 Le tecniche del mentor/tutor Unità 2.6 Come usare il mentoring per l orientamento professionale? Modulo 2 Le tecniche del mentor/tutor Unità 2.6 Come usare il mentoring per l orientamento professionale? Tempistica 40-45 minuti Competenze Competenza 27 conoscere i percorsi professionali di un area

Dettagli

POSitivitiES Psicologia Positiva nelle Scuole Europee GUIDA PER INIZIARE EL CORSO

POSitivitiES Psicologia Positiva nelle Scuole Europee GUIDA PER INIZIARE EL CORSO POSitivitiES Psicologia Positiva nelle Scuole Europee GUIDA PER INIZIARE EL CORSO POSitivitiES Positive Psychology in European Schools PositiviES è un progetto europeo Comenius multilaterale che si prefigge

Dettagli

10 passi per uno studio efficace

10 passi per uno studio efficace 10 passi per uno studio efficace A cura di: Susanna Sommaggio Elaborato da: http://academic.cuesta.edu/acasupp/as/209.htm SAP-DSA via Belzoni 80, Padova tel 049.8278454 e-mail: sap@unipd.it La sensazione

Dettagli

Il massimo dei risultati, con il minimo sforzo e nel minor tempo possibile! Creative Consulting

Il massimo dei risultati, con il minimo sforzo e nel minor tempo possibile! Creative Consulting Il massimo dei risultati, con il minimo sforzo e nel minor tempo possibile! Creative Consulting La maggior parte della nostra attività di consulenza ruota intorno a un Framework che abbiamo ideato e perfezionato

Dettagli

Interviste contestuali

Interviste contestuali Interviste contestuali Intervista gli utenti nelle situazioni rilevanti. Le interviste dovranno essere svolte più vicino possibile al contesto, nel quale in cui il prodotto/servizio saranno usati. Le interviste

Dettagli

CONSIGLI PER POTENZIARE L APPRENDIMENTO DELLA LINGUA

CONSIGLI PER POTENZIARE L APPRENDIMENTO DELLA LINGUA CONSIGLI PER POTENZIARE L APPRENDIMENTO DELLA LINGUA Possiamo descrivere le strategie di apprendimento di una lingua straniera come traguardi che uno studente si pone per misurare i progressi nell apprendimento

Dettagli

I N D I C E LE PERSONE SONO L ELEMENTO CHIAVE PER RAGGIUNGERE I RISULTATI

I N D I C E LE PERSONE SONO L ELEMENTO CHIAVE PER RAGGIUNGERE I RISULTATI COACHING LE PERSONE SONO L ELEMENTO CHIAVE PER RAGGIUNGERE I RISULTATI I N D I C E 1 [CHE COSA E IL COACHING] 2 [UN OPPORTUNITA DI CRESCITA PER L AZIENDA] 3 [ COME SI SVOLGE UN INTERVENTO DI COACHING ]

Dettagli

Sezione: 5. FORMAZIONE

Sezione: 5. FORMAZIONE Scopri come Creare e Vendere viaggi online! Sezione: 5. FORMAZIONE Il Corso base e la formazione online Sai come si diventa Consulenti di viaggi online? La formazione è alla base di qualsiasi percorso...

Dettagli

Corsi SMART. Semplicemente il meglio. "La semplicità è più difficile da raggiungere rispetto alla complessità" - Steve Jobs -

Corsi SMART. Semplicemente il meglio. La semplicità è più difficile da raggiungere rispetto alla complessità - Steve Jobs - Corsi SMART Semplicemente il meglio "La semplicità è più difficile da raggiungere rispetto alla complessità" - Steve Jobs - OBIETTIVI: Imparare a riconoscere quali comportamenti e quali decisioni oggi

Dettagli

12 Punti sulla via del successo

12 Punti sulla via del successo 12 Punti sulla via del successo Come anticipato nella pagina del nostro sito web (www.comincioda.ch), ti proponiamo di seguito un elenco di punti fondamentali per aiutarti ad intraprendere correttamente

Dettagli

QUADRO AC DI COMPETENZE Versione riveduta Giugno 2012

QUADRO AC DI COMPETENZE Versione riveduta Giugno 2012 QUADRO AC DI COMPETENZE Versione riveduta Giugno 2012 Competenze di coaching per Tutti i Coach 1. Rispettare le linee guida etiche, legali e professionali 2. Stabilire il contratto di coaching e gli obiettivi

Dettagli

Executive Coaching un percorso per il Self Empowerment

Executive Coaching un percorso per il Self Empowerment Executive Coaching un percorso per il Self Empowerment 0 Executive Coaching Executive Coaching: per trovare il Coach e l approccio più adatti a migliorare alcuni aspetti della propria leadership, gestire

Dettagli

LAVORO DI GRUPPO. Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali

LAVORO DI GRUPPO. Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali LAVORO DI GRUPPO Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali Esistono molti manuali e teorie sulla costituzione di gruppi e sull efficacia del lavoro di gruppo. Un coordinatore dovrebbe tenere

Dettagli

La Leadership. Salvatore Savarese

La Leadership. Salvatore Savarese La Leadership Salvatore Savarese 1 Introduzione Lavorare all interno di organizzazioni induce un evoluzione professionale ed umana in più direzioni: aumentano le competenze tecniche specifiche, si sviluppano

Dettagli

Caso Pratico Stili di Direzione

Caso Pratico Stili di Direzione In questo caso, vi proponiamo di analizzare anche 4 situazioni relative alla presa di decisioni. Questa documentazione, come sapete già, è centrata su modelli di stili di direzione e leadership, a seconda

Dettagli

Il più grande network online dove chiedere ed offrire aiuto in Toscana. Firenze, 4 maggio 2015

Il più grande network online dove chiedere ed offrire aiuto in Toscana. Firenze, 4 maggio 2015 Il più grande network online dove chiedere ed offrire aiuto in Toscana. Firenze, 4 maggio 2015 Siamosolidali.it è un progetto promosso dell Ente Cassa di Risparmio di Firenze, nato dalla necessità di sostenere

Dettagli

I 12 principi della. Leadership Efficace in salone

I 12 principi della. Leadership Efficace in salone I 12 principi della Leadership Efficace in salone Leadership = capacita di condurre e di motivare Per condurre i tuoi dipendenti devono avere stima e fiducia di te. Tu devi essere credibile. Per motivare

Dettagli

SCOPRI G2 AUTOMOTIVE. L ESCLUSIVO SISTEMA PERSONALIZZATO CHE GESTISCE IL TUO PARCO CLIENTI. E GENERA NUOVO BUSINESS.

SCOPRI G2 AUTOMOTIVE. L ESCLUSIVO SISTEMA PERSONALIZZATO CHE GESTISCE IL TUO PARCO CLIENTI. E GENERA NUOVO BUSINESS. SCOPRI G2 AUTOMOTIVE. L ESCLUSIVO SISTEMA PERSONALIZZATO CHE GESTISCE IL TUO PARCO CLIENTI. E GENERA NUOVO BUSINESS. Efficiente, rapido, su misura. G2 Automotive è l innovativo sistema di gestione specifico

Dettagli

SCOPRI G2 AUTOMOTIVE L ESCLUSIVO SISTEMA PERSONALIZZATO CHE GESTISCE IL TUO PARCO CLIENTI. E GENERA NUOVO BUSINESS.

SCOPRI G2 AUTOMOTIVE L ESCLUSIVO SISTEMA PERSONALIZZATO CHE GESTISCE IL TUO PARCO CLIENTI. E GENERA NUOVO BUSINESS. SCOPRI G2 AUTOMOTIVE L ESCLUSIVO SISTEMA PERSONALIZZATO CHE GESTISCE IL TUO PARCO CLIENTI. E GENERA NUOVO BUSINESS. Efficiente, rapido, su misura. G2 Automotive è l innovativo sistema di gestione specifico

Dettagli

Il corso di italiano on-line: presentazione

Il corso di italiano on-line: presentazione Il corso di italiano on-line: presentazione Indice Perché un corso di lingua on-line 1. I corsi di lingua italiana ICoNLingua 2. Come è organizzato il corso 2.1. Struttura generale del corso 2.2. Tempistica

Dettagli

Lo Sviluppo delle Capacità

Lo Sviluppo delle Capacità Lo Sviluppo delle Capacità 1 Come elaborare un Piano di sviluppo: premesse e processo 3 2 Appendice A: Una guida per la Diagnosi degli ostacoli 7 3 Appendice B: Una guida per la scelta delle Tecniche 8

Dettagli

Are You Digital? La Digital Transformation a misura d uomo

Are You Digital? La Digital Transformation a misura d uomo Are You Digital? La Digital Transformation a misura d uomo La tecnologia ha cambiato l uomo Il mondo è cambiato in fretta e non sembra fermarsi. Occorre cambiare direzione senza stravolgere ciò che siamo,

Dettagli

Team coaching e sviluppo

Team coaching e sviluppo new program Team coaching e sviluppo TERRENUOVE CENTRO DI RICERCA INTERPERSONALE E INTERCULTURALE Cooperativa sociale Onlus Intact presenta il nuovo programma: Team coaching e sviluppo t e a m c o a c

Dettagli

Introduzione al PIP (Programma Informativo per i medici) Come aumentare il vostro volume d affari in 4 passaggi

Introduzione al PIP (Programma Informativo per i medici) Come aumentare il vostro volume d affari in 4 passaggi Introduzione al PIP (Programma Informativo per i medici) Come aumentare il vostro volume d affari in 4 passaggi Benvenuti al PIP (Programma Informativo per i medici) La visione di Phonak è aiutare gli

Dettagli

CONGRATULAZIONI E BENVENUTO NEL TUO NUOVO BUSINESS Lo scopo di questo training è di introdurti ad un nuovo modello di distribuzione

CONGRATULAZIONI E BENVENUTO NEL TUO NUOVO BUSINESS Lo scopo di questo training è di introdurti ad un nuovo modello di distribuzione CONGRATULAZIONI E BENVENUTO NEL TUO NUOVO BUSINESS Lo scopo di questo training è di introdurti ad un nuovo modello di distribuzione RAGGIUNGERE IL SUCCESSO NON È QUESTIONE DI FORTUNA O CASUALITÀ, MA LA

Dettagli

!"#$%&%'()*#$"*'' I 3 Pilastri del Biker Vincente

!#$%&%'()*#$*'' I 3 Pilastri del Biker Vincente !"#$%&%'()*#$"*'' I 3 Pilastri del Biker Vincente Il Terzo Pilastro del Biker Vincente La Mountain Bike e la Vita Ciao e ben ritrovato! Abbiamo visto nelle ultime due lezioni, come i dettagli siano fondamentali

Dettagli

LA SICUREZZA E IMPORTANTE

LA SICUREZZA E IMPORTANTE DISC PROFILO VERDE INTRODUZIONE Le persone con un alto profilo comportamentale VERDE preferiscono lavorare all interno di strutture esistenti e collaborare con gli altri. Il VERDE vuole sentirsi sicuro

Dettagli

liste di liste di controllo per il manager liste di controllo per il manager liste di controllo per i

liste di liste di controllo per il manager liste di controllo per il manager liste di controllo per i liste di controllo per il manager r il manager liste di controllo per il manager di contr liste di liste di controllo per il manager i controllo trollo per il man liste di il man liste di controllo per

Dettagli

IL CURRICULUM VITAE (sezione verde)

IL CURRICULUM VITAE (sezione verde) IL CURRICULUM VITAE (sezione verde) Attraverso questa sezione, potrai creare il tuo Curriculum Vitae, salvarlo in un archivio on-line, modificarlo quando vuoi e inviarlo a tutti i principali enti che si

Dettagli

Febbraio 2011. VODAFONE RETE UNICA Puoi migliorare il modo di lavorare nella tua azienda

Febbraio 2011. VODAFONE RETE UNICA Puoi migliorare il modo di lavorare nella tua azienda Febbraio 2011 VODAFONE RETE UNICA Puoi migliorare il modo di lavorare nella tua azienda Vodafone Rete Unica Migliore per il tuo lavoro, migliore per la tua azienda Vodafone Rete Unica è la soluzione chiavi

Dettagli

LE COMPETENZE DI FUNDRAISING (CF) INSEGNATE AL MASTER

LE COMPETENZE DI FUNDRAISING (CF) INSEGNATE AL MASTER LE COMPETENZE DI FUNDRAISING (CF) INSEGNATE AL MASTER Indice INTRODUZIONE... 3 CF1 - SVILUPPARE IL CASO PER IL FUNDRAISING... 4 CF 1.1 : INDIVIDUARE LE NECESSITÀ DI FUNDRAISING DI UN ORGANIZZAZIONE NONPROFIT;...

Dettagli

Cosa ti puoi aspettare da una relazione di coaching

Cosa ti puoi aspettare da una relazione di coaching Cosa ti puoi aspettare da una relazione di coaching L esperienza del coaching comincia nel momento in cui si decide di iniziare, nel momento in cui si programma la prima sessione, proprio perché la volontarietà

Dettagli

Obiettivo Principale: Spiegare come la stessa cosa possa essere realizzata in molti modi diversi e come, a volte, ci siano modi migliori di altri.

Obiettivo Principale: Spiegare come la stessa cosa possa essere realizzata in molti modi diversi e come, a volte, ci siano modi migliori di altri. 6 LEZIONE: Algoritmi Tempo della lezione: 45-60 Minuti. Tempo di preparazione: 10-25 Minuti (a seconda che tu abbia dei Tangram disponibili o debba tagliarli a mano) Obiettivo Principale: Spiegare come

Dettagli

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING!

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING! COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING Grazie per aver scaricato questo EBOOK Mi chiamo Fabio Marchione e faccio network marketing dal 2012, sono innamorato e affascinato da questo sistema di business

Dettagli

Modulo 6 Sviluppo delle capacità personali Guida per i tutor

Modulo 6 Sviluppo delle capacità personali Guida per i tutor Modulo 6 Sviluppo delle capacità personali Guida per i tutor Estratto dal progetto Foundations for Work per gentile concessione di DiversityWorks (Progetto n. 2012-1-GB2-LEO05-08201) Introduzione Perché

Dettagli

GUIDA VELOCE PER TRAINER

GUIDA VELOCE PER TRAINER GUIDA VELOCE ~ 6 ~ GUIDA VELOCE PER TRAINER Perché usare il toolkit di EMPLOY? In quanto membro del personale docente, consulente di carriera, addetto al servizio per l impiego o chiunque interessato ad

Dettagli

Le Dimensioni della LEADERSHIP

Le Dimensioni della LEADERSHIP Le Dimensioni della LEADERSHIP Profilo leadership, dicembre 2007 Pag. 1 di 5 1. STRATEGIA & DIREZIONE Creare una direzione strategica Definire una strategia chiara e strutturata per la propria area di

Dettagli

Successo A Foreignerslife

Successo A Foreignerslife Guida per il Successo A Foreignerslife Informazioni chiave per un esposizione di successo La lista delle cose da fare Prima, Durante, e Dopo Foreignerslife SOMMARIO I. Prima Dell esposizione: Fa I Compiti

Dettagli

Alpiq EcoServices Con sicurezza verso l obiettivo energetico.

Alpiq EcoServices Con sicurezza verso l obiettivo energetico. Alpiq EcoServices Con sicurezza verso l obiettivo energetico. Assumersi responsabilità. Con provvedimenti energeticamente efficienti. L efficienza energetica è una strategia efficace per la protezione

Dettagli

REGOLAMENTO SOSTEGNO A DISTANZA

REGOLAMENTO SOSTEGNO A DISTANZA REGOLAMENTO SOSTEGNO A DISTANZA Principi, obiettivi e istruzioni IL SOSTEGNO A DISTANZA che cos è Con il termine Sostegno a Distanza si vuole convenzionalmente indicare una forma di solidarietà, oggi molto

Dettagli

Mentore. Rende ordinario quello che per gli altri è straordinario

Mentore. Rende ordinario quello che per gli altri è straordinario Mentore Rende ordinario quello che per gli altri è straordinario Vision Creare un futuro migliore per le Nuove Generazioni Come? Mission Rendere quante più persone possibili Libere Finanziariamente Con

Dettagli

IL METODO DI STUDIO PAOLA BRUNELLO

IL METODO DI STUDIO PAOLA BRUNELLO IL METODO DI STUDIO PAOLA BRUNELLO APPRENDIMENTO L apprendimento è un processo attivo di costruzione di conoscenze, abilità e competenze in un contesto di interazione dei ragazzi con gli insegnanti, i

Dettagli

IPERCA. Il metodo a sei fasi Per gestire con successo progetti, incarichi e situazioni di vita e per accrescere continuamente l esperienza.

IPERCA. Il metodo a sei fasi Per gestire con successo progetti, incarichi e situazioni di vita e per accrescere continuamente l esperienza. PRInCIPI IPERCA Il metodo a sei fasi Per gestire con successo progetti, incarichi e situazioni di vita e per accrescere continuamente l esperienza. 1 Informare Qual è esattamente il mio incarico? 2 Pianificare

Dettagli

O P E N S O U R C E M A N A G E M E N T PILLOLE DI TEST COMPRENSIONE. w w w. o s m v a l u e. c o m

O P E N S O U R C E M A N A G E M E N T PILLOLE DI TEST COMPRENSIONE. w w w. o s m v a l u e. c o m O P E N S O U R C E M A N A G E M E N T PILLOLE DI TEST COMPRENSIONE w w w. o s m v a l u e. c o m COMPRENSIONE (RELAZIONI) Qualità generale delle relazioni. Capacità della persona di costruirsi relazioni

Dettagli

Noi facciamo per te!

Noi facciamo per te! Noi facciamo per te! Servizi di Promozione Consulenza e Rappresentanza Commerciale Durata Minima 12 Mesi Quotazioni personalizzate Il servizio prevede la rappresentanza commerciale della struttura ricettiva

Dettagli

PERCORSO INTRAPRENDO INTRODUZIONE METODOLOGIA ORGANIZZAZIONE

PERCORSO INTRAPRENDO INTRODUZIONE METODOLOGIA ORGANIZZAZIONE PERCORSO INTRAPRENDO Sessione STORYTELLING INTRODUZIONE METODOLOGIA ORGANIZZAZIONE + INTRODUZIONE SOCIAL INNOVATION AROUND è l Appuntamento dove puoi trasmettere con facilità e in maniera coinvolgente

Dettagli

A lmao rièntati. Il progetto AlmaDiploma - AlmaOrièntati

A lmao rièntati. Il progetto AlmaDiploma - AlmaOrièntati A lmao rièntati Il progetto AlmaDiploma - AlmaOrièntati Gli strumenti a tua disposizione AlmaOrièntati Percorso AlmaOrièntati Orientamento alla scelta postdiploma: L università Il lavoro Questionario di

Dettagli

1. Presentazione del programma. 3. Metodologia didattica e contenuti. 4. L organizzazione della lezione in aula sincrona

1. Presentazione del programma. 3. Metodologia didattica e contenuti. 4. L organizzazione della lezione in aula sincrona Guida didattica Programma di. Epatente 1. Presentazione del programma 2. Struttura del programma 3. Metodologia didattica e contenuti 4. L organizzazione della lezione in aula sincrona 5. Raccomandazioni

Dettagli

Logo creato da Giancarlo Zucconelli UNIVERSITA DEGLI STUDI DI VERONA CENTRO LINGUISTICO DI ATENEO. Tandem@CLA. Tandem@CLA DIARIO D APPRENDIMENTO*

Logo creato da Giancarlo Zucconelli UNIVERSITA DEGLI STUDI DI VERONA CENTRO LINGUISTICO DI ATENEO. Tandem@CLA. Tandem@CLA DIARIO D APPRENDIMENTO* Logo creato da Giancarlo Zucconelli UNIVERSITA DEGLI STUDI DI VERONA CENTRO LINGUISTICO DI ATENEO Tandem@CLA Tandem@CLA DIARIO D APPRENDIMENTO* A.A. Semestre Nome Cognome Nome e Cognome del Partner di

Dettagli

L indirizzo per accedere alla piattaforma carpooling è https://www.carpoolworld.com/chums

L indirizzo per accedere alla piattaforma carpooling è https://www.carpoolworld.com/chums L indirizzo per accedere alla piattaforma carpooling è https://www.carpoolworld.com/chums 1. clicca su Iscriviti ; 2. Nella sezione Contatto, inserisci - il tuo indirizzo email del lavoro. ATTENZIONE:

Dettagli

GUIDA DI APPROFONDIMENTO LA SCELTA DEI FORNITORI A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA

GUIDA DI APPROFONDIMENTO LA SCELTA DEI FORNITORI A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA GUIDA DI APPROFONDIMENTO LA SCELTA DEI FORNITORI A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA 1 SOMMARIO PREMESSA... 3 LE CONSIDERAZIONI STRATEGICHE DA FARE SUI FORNITORI... 4 CONCENTRARSI SUGLI OBIETTIVI... 4 RIDURRE

Dettagli

Alcol: sai cosa bevi? Più sai meno rischi! UN PROGRAMMA IN 6 PUNTI PER CAMBIARE LE ABITUDINI DEVI SMETTERE DI BERE? quando smettere di bere

Alcol: sai cosa bevi? Più sai meno rischi! UN PROGRAMMA IN 6 PUNTI PER CAMBIARE LE ABITUDINI DEVI SMETTERE DI BERE? quando smettere di bere quando smettere di bere DEVI SMETTERE DI BERE? Se il bere é una scelta libera e consapevole da parte di un individuo, é anche vero che molti non si trovano nelle condizioni di poter bere e continuare a

Dettagli

Assistenza sanitaria a misura di bambino - Bambini e giovani: diteci cosa ne pensate!

Assistenza sanitaria a misura di bambino - Bambini e giovani: diteci cosa ne pensate! Assistenza sanitaria a misura di bambino - Bambini e giovani: diteci cosa ne pensate! Il Consiglio d'europa è un'organizzazione internazionale con 47 paesi membri. La sua attività coinvolge 150 milioni

Dettagli

Scheda Progetto. Dati generali. Nome progetto. Il mondo intorno a noi. Ordine scolastico. Professionale. Proponenti. Marco Lega

Scheda Progetto. Dati generali. Nome progetto. Il mondo intorno a noi. Ordine scolastico. Professionale. Proponenti. Marco Lega Scheda Progetto Dati generali Nome progetto Il mondo intorno a noi Ordine scolastico Professionale Proponenti Marco Lega Data Inizio 15/01/2015 Data Fine 19/03/2015 Destinatari 27 studenti classe 2N Ipia

Dettagli

Orientamenti pedagogico-didattici per una scuola di qualità Relazione a cura di Monica Barbolini

Orientamenti pedagogico-didattici per una scuola di qualità Relazione a cura di Monica Barbolini Orientamenti pedagogico-didattici per una scuola di qualità Relazione a cura di Monica Barbolini Il processo didattico è un processo di natura relazionale, nel senso che mira a sostenere lo studente nella

Dettagli

è lo spazio che intercorre tra gli obiettivi degli interessati che hanno la volontà di

è lo spazio che intercorre tra gli obiettivi degli interessati che hanno la volontà di Sessione La negoziazione Introduzione INTRODUZIONE Il presente modulo formativo ha lo scopo di aiutare il manager a riesaminare le dinamiche interpersonali e le tecniche che caratterizzano una negoziazione

Dettagli

La Fantasia è più importante del sapere Vuoi migliorare il tuo business, migliora il tuo sito!

La Fantasia è più importante del sapere Vuoi migliorare il tuo business, migliora il tuo sito! Vuoi migliorare il tuo business, migliora il tuo sito! Migliora il tuo sito e migliorerai il tuo business Ti sei mai domandato se il tuo sito aziendale è professionale? È pronto a fare quello che ti aspetti

Dettagli

Qual è il tuo approccio al lavoro? Che tipo sei? Come affronti le sfide che riguardano in lavoro? (e quindi anche un colloquio di lavoro)

Qual è il tuo approccio al lavoro? Che tipo sei? Come affronti le sfide che riguardano in lavoro? (e quindi anche un colloquio di lavoro) Qual è il tuo approccio al lavoro? Che tipo sei? Come affronti le sfide che riguardano in lavoro? (e quindi anche un colloquio di lavoro) Rispondi alle seguenti domande indicando quale risposta è più vicino

Dettagli

ONLINE REPUTATION GUIDE

ONLINE REPUTATION GUIDE ONLINE REPUTATION GUIDE Consigli per gestire la Web Reputation La Web Reputation può influenzare la crescita o il declino di un'azienda. Cosa stanno dicendo i tuoi clienti circa il tuo business, prodotto

Dettagli

PORTFOLIO High5 Annex 1 (frontespizio + biglietto da visita) http://blog.aicpa.org/images/post_images/cpa-career-development.jpg

PORTFOLIO High5 Annex 1 (frontespizio + biglietto da visita) http://blog.aicpa.org/images/post_images/cpa-career-development.jpg PORTFOLIO High5 Annex 1 (frontespizio + biglietto da visita) http://blog.aicpa.org/images/post_images/cpa-career-development.jpg Prepara un classificatore ad anelli dove inserire fogli di carta o foderi

Dettagli

ORGANIZZAZIONE DEL PROGETTO

ORGANIZZAZIONE DEL PROGETTO ORGANIZZAZIONE DEL PROGETTO L organizzazione di un progetto è la realizzazione del processo di pianificazione. In altre parole, organizzare significa far funzionare le cose. Nello specifico, implica una

Dettagli

LEADLAB LAVORO 1 e 2 Incontro 1

LEADLAB LAVORO 1 e 2 Incontro 1 LEADLAB LAVORO 1 e 2 Incontro 1 Sintesi per le partecipanti Laboratorio LAVORO 1 e 2 Progetto Leadership femminile aprile-giugno 2013 Elena Martini Francesca Maria Casini Vanessa Moi 1 LE ATTESE E LE MOTIVAZIONI

Dettagli

ALLINEARSI: IL DRIVER PER UNA INNOVAZIONE DI SUCCESSO!

ALLINEARSI: IL DRIVER PER UNA INNOVAZIONE DI SUCCESSO! ALLINEARSI: IL DRIVER PER UNA INNOVAZIONE DI SUCCESSO! L allineamento del team esecutivo è definibile come l accordo dei membri del team in merito a: 1. Allineamento personale -consapevolezza dell impatto

Dettagli

Corso Public Speaking Viterbo

Corso Public Speaking Viterbo Corso Public Speaking Viterbo Ogni giornata del corso: avrá una durata di 2h per un totale di 20h Prezzo del corso: possibilità si partecipare ai primi 5 progetti (250,00 ) o ai 10 progetti (450,00 ) Posti

Dettagli

Obiettivi generali del revisore

Obiettivi generali del revisore Obiettivi generali del revisore Acquisire una ragionevole sicurezza che il bilancio nel suo complesso non contenga errori significativi, dovuti a frodi o a comportamenti o eventi non intenzionali, che

Dettagli

Come capire se la tua nuova iniziativa online avrà successo

Come capire se la tua nuova iniziativa online avrà successo Come capire se la tua nuova iniziativa online avrà successo Ovvero: la regola dei 3mila Quando lanci un nuovo business (sia online che offline), uno dei fattori critici è capire se vi sia mercato per quello

Dettagli

SCHEDA DI VALUTAZIONE ISTITUZIONALE DEL FISIOTERAPISTA PERIODO DI PROVA

SCHEDA DI VALUTAZIONE ISTITUZIONALE DEL FISIOTERAPISTA PERIODO DI PROVA SCHEDA DI VALUTAZIONE ISTITUZIONALE DEL FISIOTERAPISTA PERIODO DI PROVA Pagina 2 di 17 DIPARTIMENTO UNITA OPERATIVA..... COGNOME.NOME Periodo di prova dal.. al Valutazione formativa (3 mese) il Valutazione

Dettagli

GRATIS! GRATIS! WELOADYOU. il marketplace dei trasporti. www.weloadyou.com

GRATIS! GRATIS! WELOADYOU. il marketplace dei trasporti. www.weloadyou.com GRATIS! GRATIS! WELOADYOU il marketplace dei trasporti www.weloadyou.com WELOADYOU il marketplace dei trasporti La soluzione per le Aziende di produzione importatrici ed esportatrici che desiderano verificare

Dettagli

IMPARARE AD IMPARARE DISCIPLINE DI RIFERIMENTO: TUTTE

IMPARARE AD IMPARARE DISCIPLINE DI RIFERIMENTO: TUTTE IMPARARE AD IMPARARE DISCIPLINE DI RIFERIMENTO: TUTTE IMPARARE AD IMPARARE Imparare a imparare è l abilità di perseverare nell, di organizzare il proprio anche mediante una gestione efficace del tempo

Dettagli

I nostri servizi per la ricerca di lavoro e stage a Londra

I nostri servizi per la ricerca di lavoro e stage a Londra I nostri servizi per la ricerca di lavoro e stage a Londra Sei un giovane studente o neolaureato e vuoi andare a Londra a fare un'esperienza di lavoro? Stai cercando uno stage a Londra per arricchire il

Dettagli

Costi energetici in aumento? Lo standard ISO 50001 li tiene sotto controllo.

Costi energetici in aumento? Lo standard ISO 50001 li tiene sotto controllo. Costi energetici in aumento? Lo standard ISO 50001 li tiene sotto controllo. Fate il pieno di BSI. Il nostro know-how può trasformare la vostra azienda. Per oltre un secolo abbiamo combattuto la resistenza

Dettagli

Corso Respiro Libero Diario di Viaggio

Corso Respiro Libero Diario di Viaggio Corso Respiro Libero Diario di Viaggio INDICE Il tuo diario di viaggio... 3 Come compilare il Diario... 5 Definisci il tuo obiettivo... 6 Autovalutazione giorno 1... 7 Autovalutazione giorno 7... 15 Autovalutazione

Dettagli

Crea questionari on-line, test e quiz in pochi minuti!

Crea questionari on-line, test e quiz in pochi minuti! Crea questionari on-line, test e quiz in pochi minuti! 1. ACCEDI Utilizzando Microsoft Internet Explorer (è necessario questo browser) vai all indirizzo http://demo.ewebtest.com e inserisci il tuo nome

Dettagli

GESTIONE DI PROGETTO E ORGANIZZAZIONE DI IMPRESA

GESTIONE DI PROGETTO E ORGANIZZAZIONE DI IMPRESA GESTIONE DI PROGETTO E ORGANIZZAZIONE DI IMPRESA Il project management nella scuola superiore di Antonio e Martina Dell Anna 2 PARTE II ORGANIZZAZIONE DEL PROGETTO UDA 4 IL TEAM DI PROGETTO LEZIONE: IL

Dettagli

Le undici competenze chiave del coaching secondo ICF

Le undici competenze chiave del coaching secondo ICF Le undici competenze chiave del coaching secondo ICF Le seguenti undici competenze chiave del coaching sono state sviluppate per fornire una maggiore comprensione rispetto alle capacità ed agli approcci

Dettagli

Copyright@2015 Alessandro Pedrazzoli

Copyright@2015 Alessandro Pedrazzoli Chi sono? Mi chiamo Alessandro Pedrazzoli. Non lavoro nelle HR (risorse umane), non mi occupo di assumere direttamente dei candidati: mi occupo di Marketing, e in questo ebook ti spiegherò come sfruttarne

Dettagli

PROGETTO I.C.A.R.O. Centro di Orientamento e Tutorato di Ateneo ORU08

PROGETTO I.C.A.R.O. Centro di Orientamento e Tutorato di Ateneo ORU08 Ufficio stage "formazienda" Incubatore di imprese innovative (Centro ISO - Industrial Spin-Off); Sportello informativo Start-up I.F.eG. (Imprenditorialità Femminile e Giovanile) Rilevazione annuale presso

Dettagli

Anthony Robbins. Business Mastery

Anthony Robbins. Business Mastery Hi-Performance presenta: Il nuovo appuntamento con 2015 Anthony Robbins Business Mastery L esclusivo programma di Tony Robbins per rendere il tuo Business efficace, efficiente e redditizio. Sempre e comunque.

Dettagli

L'esame orale per il livello C1

L'esame orale per il livello C1 L'esame orale per il livello C1 In cosa consiste l esame? E' una prova orale durante la quale dovete esprimervi nella lingua dell esame: - in una situazione informale della vita universitaria in cui dovete

Dettagli

Come aumentare la visibilità su Facebook della tua attività locale

Come aumentare la visibilità su Facebook della tua attività locale Come aumentare la visibilità su Facebook della tua attività locale Molte volte, parlando soprattutto di piccole attività, è meglio cercare i propri clienti in zona. Sono più facili da raggiungere e possono

Dettagli

ENGLISH STUDIONLINE. INGLESE E GIAPPONESE prezzo. lingua di erogazione del corso. durata abbonamen to. durata corso. azienda erogatrice

ENGLISH STUDIONLINE. INGLESE E GIAPPONESE prezzo. lingua di erogazione del corso. durata abbonamen to. durata corso. azienda erogatrice ENGLISH STUDIONLINE INGLESE E GIAPPONESE prezzo durata corso lingua di erogazione del corso durata abbonamen to azienda erogatrice Corso preparazione al TOEFL 60,00 20 ore inglese English Studio Corso

Dettagli

ANALISI. Questionario per il personale ASI. Data Sezione del documento / Motivo della revisione Revisione 14.01.2011 Prima emissione documento A

ANALISI. Questionario per il personale ASI. Data Sezione del documento / Motivo della revisione Revisione 14.01.2011 Prima emissione documento A Pagina: 1 di 13 Data Sezione del documento / Motivo della revisione Revisione 14.01.2011 Prima emissione documento A Pagina: 2 di 13 QUESTIONARIO PER IL PERSONALE In seno all analisi SWOT, al fine di valutare

Dettagli

I TUOI ESAMI UNIVERSITARI

I TUOI ESAMI UNIVERSITARI COME PIANIFICARE Andrea Giuliodori autore di EfficaceMente.com I TUOI ESAMI UNIVERSITARI INDICE INTRODUZIONE 1 2 3 4 DECIDI A PRIORI QUANTO STUDIARE TROVA IL TUO RITMO IDEALE CREA IL TUO CALENDARIO DI

Dettagli

Pensa in grande. It s easier to leaseplan

Pensa in grande. It s easier to leaseplan It s easier to leaseplan Pensa in grande. Lasciati guidare dalle soluzioni di noleggio a lungo termine dedicate da LeasePlan ad Imprese e Professionisti. LeasePlan Italia S.p.A. Viale Alessandro Marchetti,

Dettagli

GUIDA ALLA COMUNICAZIONE DEL SITO WWW.SALUTEMIA.NET

GUIDA ALLA COMUNICAZIONE DEL SITO WWW.SALUTEMIA.NET GUIDA ALLA COMUNICAZIONE DEL SITO WWW.SALUTEMIA.NET ll sito salutemia.net è sviluppato come un unica pagina verticale con un sistema di ancoraggi, per passare da una sezione all altra mantenendo fissa

Dettagli

LA VITA E CAMBIAMENTO

LA VITA E CAMBIAMENTO Free Session Included! LA VITA E CAMBIAMENTO Giuliano Mandotti COACHING - INFORMATICA - FORMAZIONE Chi vuole fare sul serio qualcosa trova una strada, gli altri una scusa Proverbio africano Life COACHING

Dettagli

Manuale Utente Windows Phone Versione 3.6 Ottobre 2014

Manuale Utente Windows Phone Versione 3.6 Ottobre 2014 Manuale Utente Windows Phone Versione 3.6 Ottobre 2014 Indice Schermata principale: la Mappa... 2 Elementi della mappa... 2 Menù inferiore... 2 Schermata informativa delle fermate... 3 Schermata informativa

Dettagli

COGENIAapprofondimenti. Il progetto di quotazione in borsa. Pagina 1 di 7

COGENIAapprofondimenti. Il progetto di quotazione in borsa. Pagina 1 di 7 Il progetto di quotazione in borsa Pagina 1 di 7 PREMESSA Il documento che segue è stato realizzato avendo quali destinatari privilegiati la Direzione Generale o il responsabile Amministrazione e Finanza.

Dettagli

Seminario sulla raccolta dei documenti

Seminario sulla raccolta dei documenti Seminario sulla raccolta dei documenti Questa lezione e le risorse didattiche collegate possono essere usate per preparare un seminario della durata di tre o quattro ore sulla preparazione, la raccolta,

Dettagli

Guida per l utilizzo del gestionale

Guida per l utilizzo del gestionale Università degli Studi di Padova Servizio Stage e Mondo del Lavoro Guida per l utilizzo del gestionale SOMMARIO Per cominciare... 3 Il video Curriculum per l estero... 4 Per candidarsi alle offerte in

Dettagli

Contaminazione dei Prodotti

Contaminazione dei Prodotti Response XL Italia XL Group Insurance Contaminazione dei Prodotti 2 01 Introduzione 02 Response XL il nostro network, il nostro approccio 03 Servizio di consulenza per la gestione delle crisi e dei rischi

Dettagli

Il Piano Finanziario Parte 2: Equilibrio e Investimento

Il Piano Finanziario Parte 2: Equilibrio e Investimento Il Piano Finanziario Parte 2: Equilibrio e Investimento Non aspettare, il tempo non potrà mai essere " quello giusto". Inizia da dove ti trovi, e lavora con qualsiasi strumento di cui disponi, troverai

Dettagli

Contact Box. Lead Generation direttamente nel CRM grazie al modulo ContactBoxWEB to Lead. Validità: Febbraio 2013

Contact Box. Lead Generation direttamente nel CRM grazie al modulo ContactBoxWEB to Lead. Validità: Febbraio 2013 Contact Box Lead Generation direttamente nel CRM grazie al modulo ContactBoxWEB to Lead Validità: Febbraio 2013 Questa pubblicazione è puramente informativa. SISECO non offre alcuna garanzia, esplicita

Dettagli

PLIDA Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza in lingua italiana

PLIDA Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza in lingua italiana PLIDA Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza in lingua italiana giugno 2011 PARLARE Livello MATERIALE PER L INTERVISTATORE 2 PLIDA Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri

Dettagli

RACCOLTA ABSTRACT E PUBBLICAZIONI

RACCOLTA ABSTRACT E PUBBLICAZIONI Indice PREFAZIONE INTRODUZIONE La Consulta dei Medici in Formazione Specialistica SItI L attività della Consulta Normativa MATERIALI E METODI Studi inclusi RISULTATI Competenze teoriche - Attività didattica

Dettagli

ANALYSIS UNA TECNICA TRADIZIONALE PER LA MAPPATURA INTERNA

ANALYSIS UNA TECNICA TRADIZIONALE PER LA MAPPATURA INTERNA SWOT ANALYSIS UNA TECNICA TRADIZIONALE PER LA MAPPATURA INTERNA 1/17 AGENDA La mappatura interna La SWOT Analysis in letteratura SWOT Analysis e creatività Il questionario proposto Conclusioni 2/17 SIAMO

Dettagli