ART. 7 Cauzione ART. 8 Responsabilità

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ART. 7 Cauzione ART. 8 Responsabilità"

Transcript

1 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER LA GESTIONE DEI SERVIZI DI TRASPORTO SCOLASTICO DEL COMUNE DI SAN POLO D ENZA (RE) PER GLI ANNI SCOLASTICI E ART. 1 Oggetto del contratto Il servizio ha per oggetto la gestione e l organizzazione del trasporto scolastico sul territorio di San Polo d Enza (RE). Tale attività comprende: 1. organizzazione del servizio, in accordo con L Ufficio Scuola del Comune; 2. effettuazione dei servizi di trasporto scolastico andata e ritorno da scuola; 3. effettuazione dei servizi di trasporto per attività complementari a quella scolastica (palestre, piscine, teatri, uscite didattiche, ecc.). ART. 2 Durata Il contratto avrà durata per gli anni scolastici e secondo i calendari scolastici stabiliti dalla Regione Emilia Romagna. ART. 3 Importo L'importo a base di gara per la gestione del servizio di cui all'oggetto viene determinato in ,00,00, al netto dell Iva. Il corrispettivo annuo è pari ad ,00 (iva esclusa). ART. 4 Revoca e recesso Il conferimento potrà essere revocato o sospeso dal Comune per motivi di interesse pubblico, salvo preavviso da inviare all Appaltatore con almeno tre mesi di anticipo. In caso di revoca o recesso il Comune rimborserà all'appaltatore unicamente le spese sostenute. Al contratto che l Amministrazione andrà a stipulare con l aggiudicatario si applica la clausola automatica di recesso ex art. 1, comma 13, del D.L. 6 luglio 2012 n. 95 convertito con modificazioni dalla Legge 7 agosto 2012 n. 135, previo atto del Responsabile del Servizio. ART. 5 Modalità di gestione L'Appaltatore nella gestione dei servizi, potrà avvalersi di prestazioni di proprie società di scopo o terzi, con le modalità e le forme previste dalla normativa vigente. ART. 6 Pagamenti e tracciabilità Il Comune provvede alla liquidazione del corrispettivo mensile stabilito per l espletamento del servizio, entro 30 giorni dalla presentazione delle fatture all ufficio ragioneria del comune di San Polo d Enza. Tutti gli oneri che l'impresa deve sostenere, per l'adempimento degli obblighi fissati nel presente Capitolato, sono compensati con la corresponsione, da parte dell Ente appaltante, dei corrispettivi 1

2 stabiliti. I termini di pagamento sono sospesi per il tempo necessario all acquisizione del Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC) di cui all art. 2 del D.L. 210/2002 convertito nella L. 266/2002 e a verificare l obbligo di pagamento delle somme iscritte a ruolo ex-art. 48 bis del D.P.R.602/1973 qualora previsto. In caso di fatture incomplete, e nel caso in cui il Responsabile del Settore competente riscontri elementi o circostanze che impediscono la liquidazione della fattura, si provvederà a darne comunicazione formale al fornitore; la comunicazione sospende i termini di pagamento fino a quando non vengano rimossi gli elementi o le circostanze sollevate. In base alle disposizioni contenute all art. 3 della L. 13/08/2010 n. 136 ss.mm. sulla tracciabilità dei flussi finanziari, i pagamenti da parte del committente verranno effettuati esclusivamente e totalmente a mezzo bonifico su conti correnti bancari o postali, accesi presso banche o presso società Poste Italiane Spa, ovvero con altri strumenti di pagamento idonei a consentire la piena tracciabilità delle operazioni, su conti correnti dedicati, anche non in via esclusiva, alle commesse pubbliche, di cui il legale rappresentante della Ditta aggiudicataria deve comunicare gli estremi identificativi nonché il codice fiscale e le generalità delle persone delegate ad operare su di esso. In mancanza di tale comunicazione non sarà possibile eseguire le liquidazioni delle fatture. La Ditta appaltatrice si impegna ad assumere gli obblighi di tracciabilità dei flussi finanziari di cui alla L. 136/2010 e ss.mm., fornendo al Comune di San Polo ogni informazione utile a tal fine. La Ditta aggiudicataria provvede altresì a comunicare ogni eventuale modifica relativa ai dati trasmessi. Il mancato utilizzo del bonifico bancario o postale ovvero degli altri strumenti idonei a consentire la piena tracciabilità delle operazioni costituisce causa di risoluzione del contratto (L. 217/2010 conv. D.L. 187/2010). In caso d inosservanza degli obblighi sopra elencati si applicano inoltre le sanzioni di cui all art. 6 della legge citata. ART. 7 Cauzione La Ditta appaltatrice, a garanzia dell esatto adempimento degli obblighi contrattuali, dovrà prestare, anteriormente alla stipula del contratto, una cauzione definitiva pari al 10% dell importo complessivo netto di aggiudicazione, ai sensi dell art. 113 del DLgs 163 del La cauzione potrà essere prestata a mezzo di polizza fideiussoria bancaria o assicurativa; tali polizze dovranno prevedere il pagamento immediato della somma a richiesta dell Amministrazione comunale, senza possibilità di poter opporre eccezione alcuna. Il deposito cauzionale resterà vincolato per la Ditta aggiudicataria, fino ad ultimazione del servizio e, comunque, finché non sia stata eliminata ogni eventuale eccezione e definita qualsiasi controversia. ART. 8 Responsabilità L Appaltatore per quanto di sua competenza, ha la responsabilità civile e penale sulle persone trasportate, sollevando e mantenendo indenne l'amministrazione Comunale da ogni danno o conseguenza che possa derivare a terzi dall'esercizio dei servizi in gestione. L Appaltatore è tenuto all osservanza delle leggi, in particolare del Codice della strada, dei relativi regolamenti, dei decreti ed in genere di tutte le prescrizioni degli organi competenti ad emanare provvedimenti in materia di trasporto scolastico; più in dettaglio, per quanto riguarda le responsabilità e gli obblighi assicurativi, si ricorda quanto segue: - E a carico dell appaltatore ogni e qualsiasi responsabilità civile verso terzi, ivi compresi i trasportati, per danni arrecati a persone e cose nello svolgimento del servizio o in conseguenza del medesimo, anche oltre i massimali previsti nella polizza, sollevando in tal senso il Comune ed i funzionari preposti da ogni responsabilità civile e penale ed assumendo in proprio l eventuale lite. 2

3 - Per le responsabilità della Ditta appaltatrice si richiama l art del Codice Civile, precisando che si devono considerare avvenuti durante il viaggio anche i sinistri che colpiscono la persona del viaggiatore durante le operazioni preparatorie o accessorie, in genere, del trasporto e durante le soste e le fermate. - A fronte delle responsabilità evidenziate, la Ditta appaltatrice è tenuta a stipulare un'assicurazione per responsabilità civile verso i terzi (persone e cose), con un massimale non inferiore a ,00. Copia della polizza dovrà essere consegnata all Ente appaltante contestualmente alla stipula del contratto d appalto, ovvero prima dell affidamento del servizio. - Per ogni veicolo adibito ai servizi oggetto dell appalto, la Ditta appaltatrice deve essere in possesso di polizza assicurativa verso terzi (RC auto), con massimali di ,00 e comprensiva di copertura di infortunio in salita ed in discesa di tutti i trasportati sia per causa di morte che di invalidità. - L appaltatore, almeno 7 (sette) giorni prima dell avvio del servizio, deve fornire al Comune gli estremi della polizza assicurativa relativa al mezzo impiegato, con l indicazione della Compagnia assicuratrice e dei massimali. L appaltatore si impegna inoltre a comunicare preventivamente, per iscritto, eventuali variazioni per qualsiasi causa. - L appaltatore assume ogni responsabilità civile e penale per gli infortuni causati al personale addetto al servizio, nonché per i danni di cui sopra e rinuncia pienamente e senza deroghe a qualsiasi azione di rivalsa, presente o futura, nei confronti del Comune il quale, a sua volta, è sollevato da ogni responsabilità. - La sorveglianza sul rispetto del capitolato da parte del Comune non diminuisce in nulla la responsabilità dell appaltatore per tutto quanto attiene lo svolgimento del servizio. ART. 9 Inadempimenti e penali L Appaltatore è responsabile verso l Amministrazione Comunale del buon andamento del servizio. Sarà soggetta all applicazione di penalità quando: Non effettui in tutto o in parte le prestazioni entro i tempi e secondo le modalità indicate nel presente capitolato speciale d appalto; Si renda colpevole di deficienze nella qualità dei servizi forniti. Qualora per colpa o negligenza dell Appaltatore il servizio non venga effettuato a suo carico verrà applicata una penale di 500,00 per ogni giorno di mancato servizio (parziale o totale). In caso di grave inadempimento, fatta salva la tutela degli interessi patrimoniali dell Ente nelle forme previste dalla legge, l Amministrazione Comunale potrà procedere alla risoluzione del contratto senza preavviso alcuno. ART. 10 Foro competente Per qualsiasi controversia con ricorso all autorità giudiziaria, il foro competente è quello di Reggio Emilia. ART. 11 Organizzazione e gestione dei servizi I servizi oggetto della presente convenzione sono quelli elencati nell allegato 1. Tali servizi potranno essere suscettibili di variazioni e integrazioni (percorsi, tempistica e modalità), in 3

4 rapporto alle esigenze dell'utenza e alla organizzazione dell attività scolastica, previo accordo tra le parti e conseguente rimodulazione dei costi di servizio. Rimangono a carico del Comune, per ogni tipo di servizio: il reperimento e la retribuzione di eventuali accompagnatori da destinare al servizio di sorveglianza e custodia dei bambini durante il periodo di permanenza sull autobus. Per il servizio di accompagnamento il Comune avrà la facoltà di mettere a disposizione personale proprio ovvero aderente ad associazioni ricreative, sportive o di volontariato locali. ART. 12 Obblighi dell'appaltatore L Appaltatore si impegna a svolgere i servizi richiesti nel rispetto delle seguenti norme: i mezzi utilizzati dovranno essere in perfetta efficienza e conformi a quanto prescritto dalla normativa vigente in materia di trasporto di persone ed in particolare di trasporto scolastico; il trasportatore è tenuto, previa individuazione delle varie fermate del tragitto, a far salire e scendere i ragazzi nel rispetto delle norme del codice della strada, intendendo onere della famiglia ogni responsabilità inerente l'attesa dello Scuolabus e il ritorno a casa dopo la discesa dal medesimo; all'arrivo presso la scuola il trasportatore ha l'obbligo di non abbandonare, per nessuna causa o circostanza, i bambini o i ragazzi nel cortile della scuola e/o nelle strade ad essa adiacenti, ma ad accertarsi che gli stessi entrino nell edificio scolastico o vi sia presente personale adulto (insegnanti o ausiliari). Se per qualsiasi motivo l'apertura del plesso scolastico dovesse subire ritardi, il trasportatore è tenuto alla sorveglianza dei ragazzi fino all apertura dello stesso; il trasportatore è obbligato al rispetto del tragitto e degli orari d'arrivo e ritiro dalla scuola. Qualora la scuola, per motivi didattici o ricreativi, fosse impossibilitata al rispetto dei consueti orari di funzionamento, il trasportatore deve comunque garantire l'arrivo e ritiro dalla/alla scuola negli orari che verranno comunicati allo stesso dal personale responsabile dell ufficio scuola; il trasporto, fatti salvi i casi di forza maggiore, dovrà comunque essere garantito anche in occasione di maltempo o di altre cause e circostanze; in caso di sciopero del personale dipendente, dovrà essere data comunicazione all Ufficio Scuola, alla/al Dirigente dell Istituto Comprensivo, con almeno 9 giorni di preavviso, al fine di informare le famiglie interessate, fatto salvo ogni più puntuale adempimento derivante dall'eventuale applicazione della L.146/90 e successive modificazioni o integrazioni; se le esigenze di trasporto e il numero di utenti dovessero cambiare nel corso dell'anno, l Appaltatore dovrà rideterminare i percorsi ed eventualmente mettere a disposizione autobus scuolabus con una maggior capienza. dovranno concordarsi col Servizio Scolastico eventuali comunicazioni alle famiglie che, in nessun caso, devono essere lasciate alla sola discrezionalità dell'autista; gli autisti dovranno essere scelti sulla base di adeguate attitudini relazionali; si dovrà garantire la stabilità delle presenze degli autisti sui pullman per favorire buone relazioni con i fruitori. L Autista: non può anticipare l'orario di consegna dei bambini alle famiglie, rispetto a quello del piano di trasporto; ha la responsabilità di riferire all'appaltatore eventuali problemi affinchè la stessa possa concordare con l Ufficio Scuola e con gli organi scolastici competenti l'atteggiamento da tenere nei confronti degli utenti e delle famiglie e gli strumenti da usare per comunicare con gli stessi. ART. 13 4

5 Corrispettivi I corrispettivi che l Appaltatore addebiterà al Comune saranno i seguenti: a. Servizi di trasporto casa - scuola e ritorno L Appaltatore si impegna a svolgere i servizi illustrati nell allegato 1, per un corrispettivo di ,00 + I.V.A. al 10% per gli anni scolastici e Il servizio sarà effettuato con: n 2 scuolabus da circa 48 posti utili (o della capienza idonea al trasporto da effettuare). L importo dell appalto sarà rivisto, in più o in meno, nel caso dovesse rendersi necessario l utilizzo di un numero e di un tipo (posti utili) di autobus scuolabus diversi da quello previsto, ovvero nel caso dovessero essere sostanzialmente modificati i turni di lavoro illustrati nell allegato 1. b. Servizi di trasporto per le attività complementari a quella scolastica L Appaltatore si impegna ad effettuare i servizi di trasporto per le attività complementari a quella scolastica richieste all Istituto Scolastico ed autorizzate dall ufficio scuola del Comune (trasporti per palestre piscine teatri ecc.), all interno del territorio comunale, con gli stessi scuolabus utilizzati per i servizi di trasporto di cui alla lettera a) e compatibilmente con gli orari degli stessi, al costo orario di 36,00 + I.V.A. Le ore saranno conteggiate a circuito chiuso da scuola a scuola, con un minimo di 30 minuti per ogni ripresa di servizio e con un massimo corrispondente al tempo inizio termine servizio, da scuola a scuola. I corrispettivi relativi ai servizi di trasporto per le attività complementari a quella scolastica saranno addebitati alla fine di ogni mese e saranno riepilogativi di tutti i servizi effettuati nel mese di competenza. c. Uscite didattiche L Appaltatore si impegna ad effettuare i servizi di trasporto per le uscite didattiche richieste all Istituto Scolastico ed autorizzate dall ufficio scuola del Comune, secondo i parametri di seguito specificati: 1. Servizi effettuati in giorni di attività scolastica, in orario antimeridiano, con gli stessi autobus scuolabus utilizzati nel giorno stesso per i servizi di trasporto di cui alla lettera a) e compatibilmente con gli orari dei servizi di cui alle lettere a) e b); 1.1 entro il territorio comunale. 1.2 entro una percorrenza chilometrica di 50 chilometri (da scuola a scuola). 1.3 entro una percorrenza chilometrica di 100 chilometri (da scuola a scuola). Condizioni tariffarie: Servizi punto 1.1 comitive fino a 25 bambini - 1,50 I.V.A. compresa per ogni bambino trasportato. Servizi punto 1.1 comitive oltre i 25 bambini - 1,00 I.V.A. compresa per ogni bambino trasportato. Servizi punto 1.2 comitive fino a 25 bambini - 3,00 I.V.A. compresa per ogni bambino trasportato. Servizi punto 1.2 comitive oltre i 25 bambini - 2,00 I.V.A. compresa per ogni bambino trasportato. Servizi punto 1.3 comitive fino a 25 bambini - 4,00 I.V.A. compresa per ogni bambino trasportato. Servizi punto 1.3 comitive oltre i 25 bambini - 3,00 I.V.A. compresa per ogni bambino trasportato. Le condizioni tariffarie relativa alle uscite didattiche rimarranno invariate per tutta la durata contrattuale. Gli accompagnatori adulti sono esentati dal pagamento. I corrispettivi relativi ai servizi di trasporto per le uscite didattiche richieste all Istituto Scolastico ed autorizzate dall ufficio scuola del Comune, saranno addebitati alla fine di ogni mese al Comune, se richiesti e autorizzati dallo stesso o direttamente ai plessi scolastici interessati, se non autorizzati dal comune, e saranno riepilogativi di tutti i servizi effettuati nel mese di competenza. ART. 14 Rispetto accordo in materia di salvaguardia 5

6 L Appaltatore si impegna al rispetto delle norme contrattuali vigenti in materia di salvaguardia dell occupazione. ART. 15 Rispetto D.LGS 81/08 e successive modificazioni L Appaltatore è tenuta all osservanza delle disposizioni del D.lgs 81/08 e successive modifiche ed integrazioni. L Appaltatore dovrà ottemperare alle norme relative alla prevenzione degli infortuni, dotando il personale di indumenti appositi e di mezzi di protezione atti a garantire la massima sicurezza in relazione ai servizi svolti e dovrà adottare tutti i procedimenti e le cautele atti a garantire l incolumità delle persone addette e dei terzi. L Appaltatore dovrà comunicare, al momento della stipula del contratto il nominativo del Responsabile del Servizio Prevenzione e Protezione. ART. 16 Norme di rinvio Per quanto non espressamente previsto nel presente capitolato si rinvia a quanto espressamente previsto dalle norme vigenti in materia. ART. 17 Spese contrattuali Qualsiasi spesa inerente il presente contratto o conseguente a questo, nessuna eccettuata o esclusa (bolli, diritti, registrazione, ecc.) sarà a carico dell Appaltatore. L Appaltatore assume a suo completo ed esclusivo carico tutte le imposte e tasse relative all appalto di cui trattasi senza diritto di rivalsa alcuna. 6

7 ALLEGATO 1 Percorsi e Giornate: - Andata e ritorno per le scuole primarie e secondarie di primo grado dal lunedì al sabato tragitto Barcaccia, Piazzola, Fontaneto; - Andata e ritorno per le scuole primarie e secondarie di primo grado dal lunedì al sabato tragitto Grassano, Pontenovo; - Trasporto ragazzi al Distretto AUSL due mattine a settimana (orario indicativo tra le 8.50 e le 10.40) - Andata e ritorno scuola dell infanzia dal lunedì al venerdì (con mezzo apposito ad eccezione dei bambini della frazione di Grassano che fruiranno del mezzo utilizzato per le scuole primarie e secondarie di primo grado). 7

8 8

REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI TREVIGNANO ROMANO. (Provincia di Roma)

REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI TREVIGNANO ROMANO. (Provincia di Roma) Repertorio n. REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI TREVIGNANO ROMANO (Provincia di Roma) CONTRATTO D APPALTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA SOCIALE E DOMICILIARE DESTINATO AI MINORI, DISABILI, ANZIANI RESIDENTI NEL

Dettagli

CAPITOLATO AMMINISTRATIVO PER LA FORNITURA DI PRODOTTI SURGELATI

CAPITOLATO AMMINISTRATIVO PER LA FORNITURA DI PRODOTTI SURGELATI ART.1 OGGETTO DELL APPALTO Oggetto del presente documento sono le clausole amministrative relative al contratto di appalto per la fornitura di prodotti alimentari surgelati per le esigenze delle mense

Dettagli

SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO AA.SS. 2009 2010, 2010-2011 e 2011-2012 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO AA.SS. 2009 2010, 2010-2011 e 2011-2012 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO AA.SS. 2009 2010, 2010-2011 e 2011-2012 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER IL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO ALUNNI SCUOLA DELL INFANZIA E DELLA SCUOLA PRIMARIA DI CRVICO

Dettagli

COMUNE DI AGRIGENTO. la nostra civiltà contro il pizzo e l usura. Settore III - Servizi Socio-assistenziali CAPITOLATO D ONERI

COMUNE DI AGRIGENTO. la nostra civiltà contro il pizzo e l usura. Settore III - Servizi Socio-assistenziali CAPITOLATO D ONERI COMUNE DI AGRIGENTO Settore III - Servizi Socio-assistenziali la nostra civiltà contro il pizzo e l usura CAPITOLATO D ONERI Relativo all affidamento del servizio di assistenza igienico-personale ai soggetti

Dettagli

Centro Estivo Dante (scuola dell infanzia) Dal 1 al 31 luglio 2015 per 23 giorni max 200 iscritti

Centro Estivo Dante (scuola dell infanzia) Dal 1 al 31 luglio 2015 per 23 giorni max 200 iscritti CAPITOLATO SPECIALE PER L ORGANIZZAZIONE E LA GESTIONE DEI CENTRI ESTIVI 2015 DEL COMUNE DI CORSICO. PERIODO dal 1 LUGLIO al 4 SETTEMBRE 2015. CIG: 62619146E6 ART. 1 OGGETTO E FINALITA DELL APPALTO Oggetto

Dettagli

FAC-SIMILE SCHEMA DI CONTRATTO DI SUBAPPALTO

FAC-SIMILE SCHEMA DI CONTRATTO DI SUBAPPALTO FAC-SIMILE SCHEMA DI CONTRATTO DI SUBAPPALTO L Impresa con sede legale in Via n C.F. n. P. I.V.A. nella persona del legale rappresentate nato a il, in appresso per brevità denominata APPALTATORE E L Impresa

Dettagli

COMUNE DI MONTORFANO UFFICIO SERVIZI SOCIALI E ALLA PERSONA Piazza Roma n. 18 22030 MONTORFANO TEL. 031/55.33.15 FAX 031/55.30.97

COMUNE DI MONTORFANO UFFICIO SERVIZI SOCIALI E ALLA PERSONA Piazza Roma n. 18 22030 MONTORFANO TEL. 031/55.33.15 FAX 031/55.30.97 CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO (SCUOLABUS, CONDUCENTE, FORNITURA GASOLIO, MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA) A.S. 2015/2016 PER ALUNNI FREQUENTANTI LE SCUOLE

Dettagli

C O M U N E DI VITULAZIO PROVINCIA DI CASERTA *******

C O M U N E DI VITULAZIO PROVINCIA DI CASERTA ******* C O M U N E DI VITULAZIO PROVINCIA DI CASERTA ******* Via P.Lagnese- 81041 VITULAZIO (CE) Tel (0823.96.75.22/21/24) - FAX (0823.96.50.05) Mail servizi.sociali@comune.vitulazio.ce.it Ufficio Servizi Sociali-P.I.

Dettagli

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014 PROCEDURA IN ECONOMIA ex art. 125 del D. Lgs. n. 63/2006 per l affidamento del servizio di CONTROLLO INTEGRATO DELLE INFESTAZIONI ENTOMATICHE E MURINE PRESSO LE STRUTTURE UNIVERSITARIE Periodo: 1.3.2011

Dettagli

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO SERVIZI ASSISTENZIALI SANITARI E ALTRI SERVIZI AUSILIARI

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO SERVIZI ASSISTENZIALI SANITARI E ALTRI SERVIZI AUSILIARI 1 SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO SERVIZI ASSISTENZIALI SANITARI E ALTRI SERVIZI AUSILIARI Codice CIG L anno duemila, il giorno del mese di nella sede della Casa per Anziani Umberto I - Piazza della Motta

Dettagli

Comune di Galatina. Provincia di Lecce *********** GESTIONE DEL SERVIZIO DI AFFISSIONE MANIFESTI NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI GALATINA E FRAZIONI

Comune di Galatina. Provincia di Lecce *********** GESTIONE DEL SERVIZIO DI AFFISSIONE MANIFESTI NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI GALATINA E FRAZIONI GESTIONE DEL SERVIZIO DI AFFISSIONE MANIFESTI NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI GALATINA E FRAZIONI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO Oggetto dell Appalto è il Servizio di affissione

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO SUB A 2 SETTORE: RAGIONERIA-FINANZA-PROVVEDITORATO CED SERVIZIO ECONOMATO-PROVVEDITORATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO SERVIZIO DI MANUTENZIONE, VERIFICA E RICARICA DEL PARCO ESTINTORI INSTALLATI NEGLI

Dettagli

Art. 1 Oggetto dei servizi. Art. 2 Ammontare complessivo del contratto, durata dei servizi e vincoli per il Comune.

Art. 1 Oggetto dei servizi. Art. 2 Ammontare complessivo del contratto, durata dei servizi e vincoli per il Comune. CAPITOLATO TECNICO Art. 1 Oggetto dei servizi. Il presente Capitolato tecnico disciplina l esecuzione dei servizi postali per la corrispondenza del Comune di Città di Conversano, comprendente il ritiro

Dettagli

PARTE TERZA - SCHEMA DI CONTRATTO Tra la Provincia di Pavia (di seguito Stazione Appaltante o Committente ) e [ ] (di seguito la Società o il

PARTE TERZA - SCHEMA DI CONTRATTO Tra la Provincia di Pavia (di seguito Stazione Appaltante o Committente ) e [ ] (di seguito la Società o il PARTE TERZA - SCHEMA DI CONTRATTO Tra la Provincia di Pavia (di seguito Stazione Appaltante o Committente ) e [ ] (di seguito la Società o il Fornitore ) Si conviene e si stipula quanto segue: 1. OGGETTO

Dettagli

CAPITOLATO CONTRATTUALE

CAPITOLATO CONTRATTUALE COMUNE DI PRATO CAPITOLATO CONTRATTUALE SERVIZIO DI NOLEGGIO CON MANUTENZIONE DI MACCHINE FOTOCOPIATRICI PER GLI UFFICI COMUNALI Area Risorse Finanziarie Servizio Patrimonio Amministrativo Via Del Ceppo

Dettagli

COMUNE DI PIAZZA AL SERCHIO. Provincia di LUCCA

COMUNE DI PIAZZA AL SERCHIO. Provincia di LUCCA COMUNE DI PIAZZA AL SERCHIO Provincia di LUCCA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER IL SERVIZIO DI SORVEGLIANZA ALUNNI SCUOLA MATERNA ED EVENTUALI DISABILI SCUOLA DELL OBBLIGO DURANTE IL TRASPORTO SCOLASTICO

Dettagli

ALLEGATO E Schema di cottimo fiduciario della fornitura con posa di porte automatiche e relativa manutenzione Cig 6091932551

ALLEGATO E Schema di cottimo fiduciario della fornitura con posa di porte automatiche e relativa manutenzione Cig 6091932551 ALLEGATO E Schema di cottimo fiduciario della fornitura con posa di porte automatiche e relativa manutenzione Cig 6091932551 L anno duemila., il giorno ( ) del mese di., in. presso la sede dell., via.,

Dettagli

N. Rep... SCHEMA DI CONTRATTO

N. Rep... SCHEMA DI CONTRATTO SCHEMA DI CONTRATTO N. Rep.... LAVORI PER LA NUOVA PAVIMENTAZIONE IN CALCESTRUZZO STAMPATO COME ESISTENTE NEL CORTILE INTERNO DELLA SEDE DI PIAZZA CARDINAL FERRARI DELL AZIENDA OSPEDALIERA ISTITUTO ORTOPEDICO

Dettagli

REGIONE DEL VENETO ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO I.R.C.C.S.

REGIONE DEL VENETO ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO I.R.C.C.S. REGIONE DEL VENETO ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO I.R.C.C.S. Servizio per la fornitura di prestazioni di radioterapia su pazienti in trattamento presso l Istituto Oncologico Veneto. * * * * * * CIG N.1136442D97

Dettagli

COMUNE DI LAURO. (Provincia di Avellino) CAPITOLATO SPECIALE. Art. 1 Oggetto del contratto

COMUNE DI LAURO. (Provincia di Avellino) CAPITOLATO SPECIALE. Art. 1 Oggetto del contratto COMUNE DI LAURO (Provincia di Avellino) CAPITOLATO SPECIALE Art. 1 Oggetto del contratto 1) Il contratto ha per oggetto il servizio di trasporto con uno scuolabus di proprietà comunale che viene assegnato

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO Art. 1 Oggetto dei servizi Art. 2 Ammontare complessivo del contratto, durata dei servizi e vincoli per il Comune

CAPITOLATO TECNICO Art. 1 Oggetto dei servizi Art. 2 Ammontare complessivo del contratto, durata dei servizi e vincoli per il Comune CAPITOLATO TECNICO Art. 1 Oggetto dei servizi Il presente Capitolato tecnico disciplina l esecuzione dei servizi postali per la corrispondenza del Comune di Città di Castello comprendente il ritiro e la

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI COMUNE DI NOVARA AREA PROGRAMMAZIONE E SVILUPPO DELLA CITTÀ Servizio Lavori Pubblici CAPITOLATO SPECIALE D ONERI MANUTENZIONE AUTOMEZZI COMUNALI ANNO 2013 Agosto 2012 Aggiornamento. Novembre FUNZIONARIO

Dettagli

FOGLIO CONDIZIONI. C.F. 82005660061 - P.I. 01628780064 - Cap.Soc. 7.000.000,00 i.v.

FOGLIO CONDIZIONI. C.F. 82005660061 - P.I. 01628780064 - Cap.Soc. 7.000.000,00 i.v. FOGLIO CONDIZIONI ART. 1 OGGETTO DEL SERVIZIO La scrivente Società intende affidare l incarico per il servizio di carico - trasporto avvio a recupero, presso impianto/i di compostaggio, della frazione

Dettagli

CONTRATTO PER GLI INTERVENTI MIRATI AL RISPARMIO ENERGETICO PRESSO LA REGGIA DI VENARIA REALE FORNITURA DI CORPI ILLUMINANTI A

CONTRATTO PER GLI INTERVENTI MIRATI AL RISPARMIO ENERGETICO PRESSO LA REGGIA DI VENARIA REALE FORNITURA DI CORPI ILLUMINANTI A CONTRATTO PER GLI INTERVENTI MIRATI AL RISPARMIO ENERGETICO PRESSO LA REGGIA DI VENARIA REALE FORNITURA DI CORPI ILLUMINANTI A BASSO CONSUMO PER LE SCUDERIE JUVARIANE CODICE C.I.G... - CUP.. Importo netto:

Dettagli

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLE REGIONI LAZIO E TOSCANA

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLE REGIONI LAZIO E TOSCANA ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLE REGIONI LAZIO E TOSCANA CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO PER ANNI 4 DEL SERVIZIO DI RACCOLTA, TRASPORTO E SMALTIMENTO, SECONDO LA NORMATIVA VIGENTE, DEI

Dettagli

FORNITURA MATERIALE ELETTRICO

FORNITURA MATERIALE ELETTRICO S.C. TECNICO PROGETTI INTEGRATI A ALLEGATO 1) FORNITURA MATERIALE ELETTRICO REDATTO DALL ASSISTENTE TECNICO SORANZO LORIS VISTO: IL DIRETTORE S.C. TECNICO PROGETTI INTEGRATI A Arch. Antonietta PASTORE

Dettagli

ROMA CAPITALE Municipio 18 Roma Aurelio U.O.S.E.C.S. Servizi Sociali Il Dirigente

ROMA CAPITALE Municipio 18 Roma Aurelio U.O.S.E.C.S. Servizi Sociali Il Dirigente CONVENZIONE Attività di ballo e ginnastica presso i Centri Anziani del Municipio 18 CIG n. 5110477308 Il giorno. del mese di. dell anno 2013 presso la sede del Servizio Sociale del Municipio 18 Roma Aurelio,

Dettagli

Servizio di stenotipia Servizio di resocontazione mediante stenotipia delle riunioni degli organi istituzionali dell Assemblea legislativa regionale

Servizio di stenotipia Servizio di resocontazione mediante stenotipia delle riunioni degli organi istituzionali dell Assemblea legislativa regionale Servizio di resocontazione mediante stenotipia delle riunioni degli organi istituzionali dell Assemblea legislativa regionale Capitolato speciale d appalto Versione: Definitiva Data: 28 luglio 2011 Numero

Dettagli

COMUNE DI GOLFO ARANCI PROVINCIA DI OLBIA TEMPIO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

COMUNE DI GOLFO ARANCI PROVINCIA DI OLBIA TEMPIO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Affidamento dell incarico esterno di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP) anni 2015 2016 ai sensi dell art. 81 del D.Lgs. 81/2008. CIG ZDC1420648 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Art.

Dettagli

C O M U N E D I P I A N O R O

C O M U N E D I P I A N O R O CAPITOLATO RELATIVO ALLA GESTIONE DELLE ATTIVITA DI ASSISTENZA PER ALUNNI DISABILI Art. 1 - Oggetto e modalità di svolgimento del servizio Oggetto del presente capitolato è la gestione delle attività di

Dettagli

SCHEMA CONTRATTO Di CONCESSIONE DEI SERVIZI DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE E DEGLI IMPIANTI SEMAFORCI ALL INTERNO DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI RHO (MI)

SCHEMA CONTRATTO Di CONCESSIONE DEI SERVIZI DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE E DEGLI IMPIANTI SEMAFORCI ALL INTERNO DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI RHO (MI) SCHEMA CONTRATTO Di CONCESSIONE DEI SERVIZI DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE E DEGLI IMPIANTI SEMAFORCI ALL INTERNO DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI RHO (MI) Tra il Comune di RHO (di seguito, Comune ), in persona

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE Art. 1 OGGETTO DEL CONTRATTO L appalto ha per oggetto la

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE Art. 1 OGGETTO DEL CONTRATTO L appalto ha per oggetto la CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE Art. 1 OGGETTO DEL CONTRATTO L appalto ha per oggetto la fornitura del servizio di assistenza domiciliare a favore degli

Dettagli

COMUNE DI CASTEL SANT ELIA (Provincia di Viterbo)

COMUNE DI CASTEL SANT ELIA (Provincia di Viterbo) COMUNE DI CASTEL SANT ELIA (Provincia di Viterbo) SCHEMA Concessione in esclusiva, dell uso di spazi pubblicitari su elementi di arredo urbano e segnaletica direzionale privata e pubblica nel territorio

Dettagli

CONTRATTO DI APPALTO TRA. l'azienda TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DEL COMUNE DI ROMA. E l IMPRESA. per

CONTRATTO DI APPALTO TRA. l'azienda TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DEL COMUNE DI ROMA. E l IMPRESA. per CONTRATTO DI APPALTO TRA l'azienda TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DEL COMUNE DI ROMA (C.F. 00410700587 P. I.V.A. 00885561001) E l IMPRESA (C.F. e P.I. ) per l affidamento del servizio

Dettagli

AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SORVEGLIANZA SANITARIA E MEDICO COMPETENTE AI SENSI DEL D.LGS 81/2008 PER IL PERIODO 1/1/2014 31/12/2014.

AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SORVEGLIANZA SANITARIA E MEDICO COMPETENTE AI SENSI DEL D.LGS 81/2008 PER IL PERIODO 1/1/2014 31/12/2014. AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SORVEGLIANZA SANITARIA E MEDICO COMPETENTE AI SENSI DEL D.LGS 81/2008 PER IL PERIODO 1/1/2014 31/12/2014. CAPITOLATO D ONERI Art. 1 Oggetto del servizio, durata e compenso.

Dettagli

COMUNE DI SESTO ED UNITI

COMUNE DI SESTO ED UNITI COMUNE DI SESTO ED UNITI Provincia di Cremona Gestione RSA Casa Soggiorno Nolli-Pigoli Allegato alla delibera G.C. n. 184 del 27.10.2009 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI

Dettagli

COMUNE DI ARDEA. (Prov. di Roma) REP 5156 VARIANTE SUPPLETIVA IN CORSO D OPERA CONTRATTO PER I LAVORI DI RECUPERO STRUTTURA DISMESSA

COMUNE DI ARDEA. (Prov. di Roma) REP 5156 VARIANTE SUPPLETIVA IN CORSO D OPERA CONTRATTO PER I LAVORI DI RECUPERO STRUTTURA DISMESSA COMUNE DI ARDEA (Prov. di Roma) REP 5156 VARIANTE SUPPLETIVA IN CORSO D OPERA CONTRATTO PER I LAVORI DI RECUPERO STRUTTURA DISMESSA VECCHIO DEPURATORE PER REALIZZAZIONE PRESIDIO ASL. REPUBBLICA ITALIANA

Dettagli

CONTRATTO PER IL SERVIZIO DI TRASLOCO DALL ATTUALE SEDE AIFA IN ROMA - VIA DELLA SIERRA NEVADA N. 60 ALLA NUOVA SEDE IN ROMA - VIA DEL TRITONE N

CONTRATTO PER IL SERVIZIO DI TRASLOCO DALL ATTUALE SEDE AIFA IN ROMA - VIA DELLA SIERRA NEVADA N. 60 ALLA NUOVA SEDE IN ROMA - VIA DEL TRITONE N CONTRATTO PER IL SERVIZIO DI TRASLOCO DALL ATTUALE SEDE AIFA IN ROMA - VIA DELLA SIERRA NEVADA N. 60 ALLA NUOVA SEDE IN ROMA - VIA DEL TRITONE N. 181 NONCHÉ PER IL SERVIZIO DI STOCCAGGIO E CUSTODIA DEGLI

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER IL SERVIZIO TRASPORTO SCOLASTICO Periodo: anni scolastici 2015/2016 2016/2017 C.I.G. 63268097F2

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER IL SERVIZIO TRASPORTO SCOLASTICO Periodo: anni scolastici 2015/2016 2016/2017 C.I.G. 63268097F2 Via V. Veneto n 47 - C.A.P. 20050 Codice fiscale n 83003380157 (0362) 998741 Partita IVA n 00986070969 (0362) 910878 e-mail: servizisociali@comune.veduggioconcolzano.mb.it sito internet:www.comune.veduggioconcolzano.mb.it

Dettagli

CITTÀ di AVIGLIANA Provincia di TORINO

CITTÀ di AVIGLIANA Provincia di TORINO Oggetto: Affidamento del servizio di ritiro e recapito diretto della corrispondenza comunale nell ambito del Comune. FOGLIO PATTI E CONDIZIONI Art. 1 OGGETTO DELL'APPALTO L'appalto ha per oggetto: -il

Dettagli

ISTITUZIONE INCOMUNEAFOSSO PER I SERVIZI SOCIALI E CULTURALI DEL COMUNE DI FOSSO

ISTITUZIONE INCOMUNEAFOSSO PER I SERVIZI SOCIALI E CULTURALI DEL COMUNE DI FOSSO ISTITUZIONE INCOMUNEAFOSSO PER I SERVIZI SOCIALI E CULTURALI DEL COMUNE DI FOSSO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO PER IL PERIODO ANNI SCOLASTICI 2009/2010

Dettagli

COMUNE DI VIGONZA. Provincia di Padova. L anno giorno del mese di. ( ), alle ore presso la sede Municipale del

COMUNE DI VIGONZA. Provincia di Padova. L anno giorno del mese di. ( ), alle ore presso la sede Municipale del Bollo sensi legge ai di A L L E G A T O 4 ) COMUNE DI VIGONZA Provincia di Padova Rep. N CONTRATTO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASILO NIDO COMUNALE - PERIODO 01/09/2014-31/07/2017. C.I.G.

Dettagli

C O M U N E DI G E N O V A

C O M U N E DI G E N O V A C O M U N E DI G E N O V A Contratto fra il Comune di Genova e l'impresa per l'espletamento del Servizio Assicurativo per la copertura della polizza assicurativa del Comune di Genova e la Società Azienda.

Dettagli

MINISTERO DELLA GIUSTIZIA DIPARTIMENTO GIUSTIZIA MINORILE E DI COMUNITÀ ISTITUTO PENALE MINORENNI DI LECCE

MINISTERO DELLA GIUSTIZIA DIPARTIMENTO GIUSTIZIA MINORILE E DI COMUNITÀ ISTITUTO PENALE MINORENNI DI LECCE MINISTERO DELLA GIUSTIZIA DIPARTIMENTO GIUSTIZIA MINORILE E DI COMUNITÀ ISTITUTO PENALE MINORENNI DI LECCE Contratto in forma pubblica amministrativa per l affidamento del Progetto VIVERE IN COMUNITÀ ANNO

Dettagli

SCHEMA DI CONTATTO CONTRATTO APPALTO AFFIDAMENTO DELLE COPERTURE PREMESSO CHE. Con determinazione dirigenziale n.. in data..

SCHEMA DI CONTATTO CONTRATTO APPALTO AFFIDAMENTO DELLE COPERTURE PREMESSO CHE. Con determinazione dirigenziale n.. in data.. ALLEGATO B) SCHEMA DI CONTATTO CONTRATTO APPALTO AFFIDAMENTO DELLE COPERTURE ASSICURATIVE COMUNALI LOTTO.. PREMESSO CHE Con determinazione dirigenziale n.. in data.. sono stati approvati lo Schema del

Dettagli

CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI REPUBBLICA ITALIANA

CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI REPUBBLICA ITALIANA REP. N. 2679/2012 COMUNE DI ITTIRI PROVINCIA DI SASSARI CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO REPUBBLICA ITALIANA L anno duemiladodici addì ventidue

Dettagli

DELL ASSISTENZA DOMICILIARE E SCOLASTICA PER UN. L anno Duemilaundici, il giorno del mese di,

DELL ASSISTENZA DOMICILIARE E SCOLASTICA PER UN. L anno Duemilaundici, il giorno del mese di, COMUNE DI TORTOLI PROVINCIA OGLIASTRA CONTRATTO APPALTO SERVIZIO DI GESTIONE DELL ASSISTENZA DOMICILIARE E SCOLASTICA PER UN PERIODO DI ANNI 2 PLUS DISTRETTO OGLIASTRA Rep. del L anno Duemilaundici, il

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE APPALTO DI SERVIZI DI CONFERIMENTO RIFIUTI CER 150106

CAPITOLATO SPECIALE APPALTO DI SERVIZI DI CONFERIMENTO RIFIUTI CER 150106 CAPITOLATO SPECIALE APPALTO DI SERVIZI DI CONFERIMENTO RIFIUTI CER 150106 CAPITOLO I Natura ed oggetto dell appalto Art. 1 - Oggetto dell appalto L appalto ha per oggetto la selezione e valorizzazione

Dettagli

COMUNE DI CUSANO MILANINO PROVINCIA DI MILANO

COMUNE DI CUSANO MILANINO PROVINCIA DI MILANO COMUNE DI CUSANO MILANINO PROVINCIA DI MILANO SETTORE TUTELA AMBIENTALE CAPITOLATO D ONERI PER IL SERVIZIO DI TRATTAMENTO/RECUPERO RIFIUTI URBANI E ASSIMILATI - FRAZIONE VERDE PRODOTTI NEL TERRITORIO COMUNALE

Dettagli

Ufficio Gare, Contratti e Acquisti CAPITOLATO PER IL BROKERAGGIO ASSICURATIVO

Ufficio Gare, Contratti e Acquisti CAPITOLATO PER IL BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO PER IL BROKERAGGIO ASSICURATIVO Art. 1 Finalità Il presente capitolato ha per oggetto l affidamento, da parte della Bari Multiservizi S.p.a. (in seguito, per semplicità, denominata società),

Dettagli

R E G I O N E S I C I L I A N A COMUNE DI BUCCHERI Provincia di Siracusa

R E G I O N E S I C I L I A N A COMUNE DI BUCCHERI Provincia di Siracusa R E G I O N E S I C I L I A N A COMUNE DI BUCCHERI Provincia di Siracusa CAPITOLATO D ONERI FORNITURA MATERIALI A PIE D OPERA, TRASPORTI e NOLI OGGETTO : Cantiere di lavoro n. 1001467/SR-18 (Circolare

Dettagli

COMUNI DI CARVICO E VILLA D ADDA

COMUNI DI CARVICO E VILLA D ADDA COMUNI DI CARVICO E VILLA D ADDA (Provincia di Bergamo) Gestione associata COMUNE DI VILLA D ADDA Provincia di Bergamo COMUNE DI CARVICO Provincia di Bergamo CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA L Amministrazione Comunale di Palermo deve procedere, ai sensi della L.R. 7/2002 e successive modifiche ed

Dettagli

C O M U N E D I L U Z Z I 87040 ( Provincia di Cosenza)

C O M U N E D I L U Z Z I 87040 ( Provincia di Cosenza) C O M U N E D I L U Z Z I 87040 ( Provincia di Cosenza) Via S. Giuseppe Tel. 0984/549030 - Fax 0984/549239 CAPITOLATO SPECIALE d appalto servizio trasporto sociale per anziani non autosufficienti e soggetti

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL SERVIZIO AMMINISTRATIVO

DETERMINAZIONE DEL SERVIZIO AMMINISTRATIVO COMUNE DI MARTIGNANO Provincia di Lecce DETERMINAZIONE DEL SERVIZIO AMMINISTRATIVO n.213/2015 Registro generale n. 63/2015 Registro dell Ufficio OGGETTO: Servizio mensa e servizio accompagnamento durante

Dettagli

CONTRATTO PER FORNITURA DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA A MEZZO BUONI PASTO ALLA CENTRALE DEL LATTE DI SALERNO S.P.A.

CONTRATTO PER FORNITURA DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA A MEZZO BUONI PASTO ALLA CENTRALE DEL LATTE DI SALERNO S.P.A. CONTRATTO PER FORNITURA DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA A MEZZO BUONI PASTO ALLA CENTRALE DEL LATTE DI SALERNO S.P.A. Premesso che - in data sono state inviate le lettere di invito per l affidamento

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO PER LA FORNITURA E POSA IN OPERA DELLE SALE RIUNIONE E DI AREE RISERVATE ALL ACCOGLIENZA DELLA NUOVA SEDE DELL AIFA

SCHEMA DI CONTRATTO PER LA FORNITURA E POSA IN OPERA DELLE SALE RIUNIONE E DI AREE RISERVATE ALL ACCOGLIENZA DELLA NUOVA SEDE DELL AIFA Allegato D SCHEMA DI CONTRATTO PER LA FORNITURA E POSA IN OPERA DELLE SALE RIUNIONE E DI AREE RISERVATE ALL ACCOGLIENZA DELLA NUOVA SEDE DELL AIFA CIG 0456191CB5 Agenzia Italiana del Farmaco 1 Agenzia

Dettagli

CIG: 5611321094. Effettuazione per l anno 2014 del servizio di diserbo chimico delle linee ferroviarie e

CIG: 5611321094. Effettuazione per l anno 2014 del servizio di diserbo chimico delle linee ferroviarie e CIG: 5611321094 Effettuazione per l anno 2014 del servizio di diserbo chimico delle linee ferroviarie e relative pertinenze, oltre ad eventuali prestazioni accessorie SCHEMA DI CONTRATTO Art. 1 Art. 2

Dettagli

COMUNE DI SESTO ED UNITI

COMUNE DI SESTO ED UNITI Allegato delibera GC n.63/2014 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEGLI ALUNNI DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO a.s. 2014/15 2015/16 2016/17 1. OGGETTO DELL APPALTO

Dettagli

CONTRATTO PER FORNITURA DEL SERVIZIO DI MAGAZZINAGGIO, STOCCAGGIO, CONFEZIONAMENTO E CONSEGNA METERIALE INFORMATIVO DI TORINO E PROVINCIA

CONTRATTO PER FORNITURA DEL SERVIZIO DI MAGAZZINAGGIO, STOCCAGGIO, CONFEZIONAMENTO E CONSEGNA METERIALE INFORMATIVO DI TORINO E PROVINCIA CONTRATTO PER FORNITURA DEL SERVIZIO DI MAGAZZINAGGIO, STOCCAGGIO, CONFEZIONAMENTO E CONSEGNA METERIALE INFORMATIVO DI TORINO E PROVINCIA Premesso che - in data 23/05/2011 è stato approvato il Regolamento

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA MEDIANTE BUONI PASTO A VALORE PER IL PERSONALE DIPENDENTE

CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA MEDIANTE BUONI PASTO A VALORE PER IL PERSONALE DIPENDENTE CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA MEDIANTE BUONI PASTO A VALORE PER IL PERSONALE DIPENDENTE INDICE Art. 1 Oggetto del servizio Art. 2 Durata dell appalto Art. 3 Erogazione

Dettagli

DISCIPLINARE DI FORNITURA DEL SERVIZIO DI STAMPA DI LOCANDINE E MANIFESTI PER PROMOZIONE EVENTI FINALI NELL AMBITO DEL PROGETTO ALP CAMPUS GIOVANI

DISCIPLINARE DI FORNITURA DEL SERVIZIO DI STAMPA DI LOCANDINE E MANIFESTI PER PROMOZIONE EVENTI FINALI NELL AMBITO DEL PROGETTO ALP CAMPUS GIOVANI DISCIPLINARE DI FORNITURA DEL SERVIZIO DI STAMPA DI LOCANDINE E MANIFESTI PER PROMOZIONE EVENTI FINALI NELL AMBITO DEL PROGETTO ALP CAMPUS GIOVANI FINANZIATO DALL U.P.I. ALL INTERNO DEL PROGRAMMA AZIONE

Dettagli

Comune di Rosignano Marittimo Provincia di Livorno

Comune di Rosignano Marittimo Provincia di Livorno Comune di Rosignano Marittimo Provincia di Livorno Settore Servizi alla Persona Servizio Attività Educative CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO Art. 1 - OGGETTO 1 - L appalto

Dettagli

COMUNE DI PIANO DI SORRENTO -Prov. di Napoli SCRITTURA PRIVATA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ALLESTIMENTO * * * * * * * *

COMUNE DI PIANO DI SORRENTO -Prov. di Napoli SCRITTURA PRIVATA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ALLESTIMENTO * * * * * * * * REG. NUM. COMUNE DI PIANO DI SORRENTO -Prov. di Napoli S C H E M A SCRITTURA PRIVATA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ALLESTIMENTO STAND FIERA DI SAN MICHELE PERIODO 2015/2019. C.I.G.: 6353738676 * *

Dettagli

La ditta venditrice dovrà assicurare la garanzia e l assistenza dei mezzi tramite una officina autorizzata entro 15 km. dalla sede comunale.

La ditta venditrice dovrà assicurare la garanzia e l assistenza dei mezzi tramite una officina autorizzata entro 15 km. dalla sede comunale. CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO RELATIVO ALLA FORNITURA DI n 1 MINIBUS ELETTRICO, CHIAVI IN MANO, PER IL SERVIZIO DI TRASPORTO PERSONE ALL INTERNO DEL CIMITERO CIVICO MONUMENTALE 1. ENTE APPALTANTE Comune

Dettagli

www.ater.vr.it., protocolloatervr@legalmail.it.

www.ater.vr.it., protocolloatervr@legalmail.it. A.T.E.R. Azienda Territoriale per l Edilizia Residenziale della Provincia di VERONA Piazza Pozza 1/c,d,e - 37123 VERONA telefono 045-8062411 telefax 045-8062432 E-mail: info@ater.vr.it www.ater.vr.it.,

Dettagli

c_g674.001.registro UFFICIALE.U.0026215.12-07-2012

c_g674.001.registro UFFICIALE.U.0026215.12-07-2012 c_g674.001.registro UFFICIALE.U.0026215.12-07-2012 SETTORE ISTRUZIONE INFORMATIVO Servizio Istruzione Cultura - 06.01 Tel. 0121 361273/361274 - Fax. 0121 361354 istruzione.cultura@comune.pinerolo.to.it

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE. Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici

CAPITOLATO SPECIALE. Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici CAPITOLATO SPECIALE Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ammonta ad. 10250 oltre IVA al

Dettagli

Comune di Guarene PROVINCIA DI CUNEO. Ufficio Ragioneria. P.zza Roma n. 6 C.A.P. 12050 Tel. (0173) 611.103 - Fax 611127

Comune di Guarene PROVINCIA DI CUNEO. Ufficio Ragioneria. P.zza Roma n. 6 C.A.P. 12050 Tel. (0173) 611.103 - Fax 611127 Comune di Guarene PROVINCIA DI CUNEO Ufficio Ragioneria P.zza Roma n. 6 C.A.P. 12050 Tel. (0173) 611.103 - Fax 611127 Cod. fisc. e P.IVA 00523870046 e-mail: ragioneria@guarene.it CAPITOLATO D APPALTO PER

Dettagli

FORNITURA BUONI PASTO. L anno 2012, il giorno del mese di, TRA

FORNITURA BUONI PASTO. L anno 2012, il giorno del mese di, TRA Contratto n. /2012 FORNITURA BUONI PASTO L anno 2012, il giorno del mese di, TRA.. con sede legale in vi., partita IVA, in persona del legale rappresentante., in seguito denominata Committente E con sede

Dettagli

COMUNE DI BRACCIANO (PROVINCIA DI ROMA) Codice Fiscale: 80157470586

COMUNE DI BRACCIANO (PROVINCIA DI ROMA) Codice Fiscale: 80157470586 COMUNE DI BRACCIANO REP. ti. (PROVINCIA DI ROMA) Codice Fiscale: 80157470586 OGGETTO: Affidamento del servizio dell' Accordo di Programma F3 denominato " Casa Famiglia Minori Sovracomunale " alla THULE

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ANIMAZIONE E SOCIALIZZAZIONE DI AD PERSONAM

CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ANIMAZIONE E SOCIALIZZAZIONE DI AD PERSONAM CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ANIMAZIONE E SOCIALIZZAZIONE DI AD PERSONAM ART. 1 OGGETTO DEL CONTRATTO L appalto ha per oggetto il servizio di animazione e socializzazione rivolto

Dettagli

raccordo con gli insegnanti di classe per gli aspetti scolastico/educativi.

raccordo con gli insegnanti di classe per gli aspetti scolastico/educativi. CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA EDUCATIVA AD ALUNNI CON DISABILITA (PERIODO: 15 settembre 2015 / 30 giugno 2016) CIG: 63388665B3 Art. 1 OGGETTO Oggetto dell appalto

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZIO DI VIGILANZA, RADIO CONTROLLO, VIDEO SORVEGLIANZA E GESTIONE SBARRE INGRESSO ARCHITETTURA.

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZIO DI VIGILANZA, RADIO CONTROLLO, VIDEO SORVEGLIANZA E GESTIONE SBARRE INGRESSO ARCHITETTURA. CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZIO DI VIGILANZA, RADIO CONTROLLO, VIDEO SORVEGLIANZA E GESTIONE SBARRE INGRESSO ARCHITETTURA. Articolo 1 - Oggetto dell'appalto L'appalto ha per oggetto l'affidamento

Dettagli

DECRETO DEL DIRIGENTE DEL SERVIZIO AMMINISTRAZIONE N. 158/SAC DEL 27/11/2013

DECRETO DEL DIRIGENTE DEL SERVIZIO AMMINISTRAZIONE N. 158/SAC DEL 27/11/2013 1 DECRETO DEL DIRIGENTE DEL SERVIZIO AMMINISTRAZIONE N. 158/SAC DEL 27/11/2013 Oggetto: AVVIO DI PROCEDURA IN ECONOMIA PER LA FORNITURA DI BUSTE INTESTATE PER LE NECESSITA DELL MEDIANTE RICORSO AL M.E.P.A.

Dettagli

Comune di San Giustino Provincia di Perugia

Comune di San Giustino Provincia di Perugia Allegato 2) Comune di San Giustino Provincia di Perugia CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEGLI ALUNNI DELLE SCUOLE D INFANZIA, PRIMARIE E SECONDARIE

Dettagli

Presidenza della Regione Siciliana Rep. n. REPUBBLICA ITALIANA. Contratto di appalto. L anno il giorno del mese di nella sede del Dipartimento

Presidenza della Regione Siciliana Rep. n. REPUBBLICA ITALIANA. Contratto di appalto. L anno il giorno del mese di nella sede del Dipartimento Presidenza della Regione Siciliana Rep. n. REPUBBLICA ITALIANA Contratto di appalto L anno il giorno del mese di nella sede del Dipartimento Regionale della Programmazione della Presidenza della Regione

Dettagli

Consiglio Regionale del Piemonte

Consiglio Regionale del Piemonte ALLEGATO N. 02 Consiglio Regionale del Piemonte CAPITOLATO PER L AFFIDAMENTO SERVIZIO CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO PER L ORDINE DEGLI ASSISTENTI SOCIALI VIA PIFFETTI, 49 10143 TORINO. Periodo:

Dettagli

Tra l Agenzia Regionale per lo Sviluppo e i Servizi in Agricoltura Gestione Liquidatoria ex Art. 5

Tra l Agenzia Regionale per lo Sviluppo e i Servizi in Agricoltura Gestione Liquidatoria ex Art. 5 SCHEMA CONTATTO D APPALTO - art. 279 D.P.R. 207/2010 CONTRATTO D APPALTO Tra l Agenzia Regionale per lo Sviluppo e i Servizi in Agricoltura Gestione Liquidatoria ex Art. 5 L.R. 11.05.2007 n. 9 - e la Società,

Dettagli

CONVENZIONE D INCARICO PROFESSIONALE PER LA DIREZIONE LAVORI E COORDINAMENTO DELLA SICUREZZA IN FASE DI ESECUZIONE DEI

CONVENZIONE D INCARICO PROFESSIONALE PER LA DIREZIONE LAVORI E COORDINAMENTO DELLA SICUREZZA IN FASE DI ESECUZIONE DEI CONVENZIONE D INCARICO PROFESSIONALE PER LA DIREZIONE LAVORI E COORDINAMENTO DELLA SICUREZZA IN FASE DI ESECUZIONE DEI LAVORI DI Manutenzione della rete idrica e fognaria a servizio dell intero territorio

Dettagli

CONTRATTO PER FORNITURA DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA A MEZZO BUONI PASTO A TURISMO TORINO E PROVINCIA

CONTRATTO PER FORNITURA DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA A MEZZO BUONI PASTO A TURISMO TORINO E PROVINCIA CONTRATTO PER FORNITURA DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA A MEZZO BUONI PASTO A TURISMO TORINO E PROVINCIA Premesso che - in data sono state inviate le lettere di invito per l affidamento di un incarico

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI relativo al noleggio con riscatto di n. 1 gascromatografo, con rivelatore massa CIG:32821335D4 PREMESSA

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI relativo al noleggio con riscatto di n. 1 gascromatografo, con rivelatore massa CIG:32821335D4 PREMESSA CAPITOLATO SPECIALE D ONERI relativo al noleggio con riscatto di n. 1 gascromatografo, con rivelatore massa CIG:32821335D4 PREMESSA Le prescrizioni del presente capitolato disciplinano il contratto di

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO SERVIZIO DI CONSULENZA E DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO AVENTE DURATA DI ANNI TRE DALLA CONSEGNA

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO SERVIZIO DI CONSULENZA E DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO AVENTE DURATA DI ANNI TRE DALLA CONSEGNA CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO SERVIZIO DI CONSULENZA E DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO AVENTE DURATA DI ANNI TRE DALLA CONSEGNA Art. 1 - Oggetto dell'appalto 1. Il presente Capitolato ha per oggetto il servizio

Dettagli

ALLEGATO N. 1. Capitolato speciale d appalto per l affidamento della gestione del nido Haiku di via Brigata

ALLEGATO N. 1. Capitolato speciale d appalto per l affidamento della gestione del nido Haiku di via Brigata ALLEGATO N. 1 Capitolato speciale d appalto per l affidamento della gestione del nido Haiku di via Brigata Reggio, n. 29 (durata 01.09.2015 30.06.2018) Art. 1 Oggetto e periodo dell appalto L appalto ha

Dettagli

BANDO DI GARA PER LO SVOLGIMENTO DI CORSI PER LA PREPARAZIONE E IL CONSEGUIMENTO DI CERTIFICAZIONI LINGUISTICHE IN INGLESE PER GLI ALUNNI DELLA SCUOLA

BANDO DI GARA PER LO SVOLGIMENTO DI CORSI PER LA PREPARAZIONE E IL CONSEGUIMENTO DI CERTIFICAZIONI LINGUISTICHE IN INGLESE PER GLI ALUNNI DELLA SCUOLA Allegato 1 Capitolato BANDO DI GARA PER LO SVOLGIMENTO DI CORSI PER LA PREPARAZIONE E IL CONSEGUIMENTO DI CERTIFICAZIONI LINGUISTICHE IN INGLESE PER GLI ALUNNI DELLA SCUOLA CIG: ZDF12B0374 ART. 1 OGGETTO

Dettagli

CONTRATTO D APPALTO. Tra l Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente e la Società., sede in ( ), per

CONTRATTO D APPALTO. Tra l Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente e la Società., sede in ( ), per CONTRATTO D APPALTO Tra l Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente e la Società, sede in ( ), per l affidamento del servizio di ritiro trasporto e smaltimento rifiuti speciali non pericolosi e

Dettagli

progettazione e realizzazione di un programma di formazione dal titolo Scuola

progettazione e realizzazione di un programma di formazione dal titolo Scuola N. di Raccolta SCRITTURA PRIVATA PER L ESECUZIONE DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI UN PROGRAMMA DI FORMAZIONE DAL TITOLO SCUOLA PER L AUTOIMPRENDITORIALITÀ SIPAVIA TRA La Provincia di Pavia

Dettagli

ALLEGATO C CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

ALLEGATO C CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO ALLEGATO C CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO relativo alla procedura aperta bandita ai sensi dell art. 55 del D.Lgs. n. 163/2006, per l affidamento del servizio di consulenza e brokeraggio assicurativo per

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER I SERVIZI DI PULIZIA E GUARDIANIA DEI LOCALI DEL MUSEO DEL TESSUTO DURANTE LA MOSTRA LO STILE DELLO ZAR.

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER I SERVIZI DI PULIZIA E GUARDIANIA DEI LOCALI DEL MUSEO DEL TESSUTO DURANTE LA MOSTRA LO STILE DELLO ZAR. ALLEGATO 1 PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER I SERVIZI DI PULIZIA E GUARDIANIA DEI LOCALI DEL MUSEO DEL TESSUTO DURANTE LA MOSTRA LO STILE DELLO ZAR. Pag. 1/7 PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO

Dettagli

COMUNE DI BAGNOLO IN PIANO. Provincia di reggio Emilia

COMUNE DI BAGNOLO IN PIANO. Provincia di reggio Emilia COMUNE DI BAGNOLO IN PIANO Provincia di reggio Emilia REP. N AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO CON PROFILO DI EDUCATORE D INFANZIA PRESSO IL NIDO COMUNALE DI BAGNOLO

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA FORNITURA DI LAVORO TEMPORANEO NELLA CIRCOSCRIZIONE DELL AUTORITA PORTUALE DI MESSINA (Porto di Milazzo) Articolo 1 Definizioni

REGOLAMENTO PER LA FORNITURA DI LAVORO TEMPORANEO NELLA CIRCOSCRIZIONE DELL AUTORITA PORTUALE DI MESSINA (Porto di Milazzo) Articolo 1 Definizioni REGOLAMENTO PER LA FORNITURA DI LAVORO TEMPORANEO NELLA CIRCOSCRIZIONE DELL AUTORITA PORTUALE DI MESSINA (Porto di Milazzo) Articolo 1 Definizioni Ai fini dell applicazione del presente Regolamento si

Dettagli

MODALITÀ DI ESECUZIONE DEL CONTRATTO ED OBBLIGHI DEL PROFESSIONISTA

MODALITÀ DI ESECUZIONE DEL CONTRATTO ED OBBLIGHI DEL PROFESSIONISTA CAPITOLATO speciale di appalto per Servizi di domiciliazione e sostituzione di udienza dinanzi alla Corte di Cassazione ed alle altre giurisdizioni superiori con sede in Roma ed agli altri organi giurisdizionali

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZIO DI RECUPERO E/O SMALTIMENTO RIFIUTI INGOMBRANTI, RUP ED ALTRI RIFIUTI SPECIALI, DERIVANTI DA RACCOLTA DIFFERENZIATA NEL COMUNE DI CARDITO PER LA DURATA DI ANNI 1. CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

Dettagli

COMUNE DI CAPACI Prima Area Affari generali e servizi socio-culturali

COMUNE DI CAPACI Prima Area Affari generali e servizi socio-culturali COMUNE DI CAPACI Prima Area Affari generali e servizi socio-culturali Servizio di trasporto dei portatori di handicap per il periodo di otto mesi. Capitolato d appalto. Art. 1 Il servizio in oggetto comprende

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI CAPITOLATO SPECIALE D ONERI per la fornitura di gasolio per autotrazione presso la sede operativa di C.L.I.R. S.p.A. in Via della STAZIONE,snc 27020- Parona Lomellina (PV). 1) OGGETTO DELL APPALTO Oggetto

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ORDINARIA DELLE LAMPADE VOTIVE NEI CIMITERI DEL COMUNE DI REGGIO EMILIA

SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ORDINARIA DELLE LAMPADE VOTIVE NEI CIMITERI DEL COMUNE DI REGGIO EMILIA SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ORDINARIA DELLE LAMPADE VOTIVE NEI CIMITERI DEL COMUNE DI REGGIO EMILIA In Reggio Emilia addì TRA ACER AZIENDA CASA EMILIA - ROMAGNA DI

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DELLA COPERTURA ASSICURATIVA COMUNALE DEL SERVIZIO PROFESSIONALE DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO

SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DELLA COPERTURA ASSICURATIVA COMUNALE DEL SERVIZIO PROFESSIONALE DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DELLA COPERTURA ASSICURATIVA COMUNALE DEL SERVIZIO PROFESSIONALE DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha ad oggetto l affidamento del

Dettagli

CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO REGIONALE DELLA TOSCANA

CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO REGIONALE DELLA TOSCANA CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO REGIONALE DELLA TOSCANA BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE DEI VEICOLI DEL COMITATO REGIONALE CRI DELLA TOSCANA CIG: 28951999C9

Dettagli

FRA 1 - OGGETTO DEL SERVIZIO

FRA 1 - OGGETTO DEL SERVIZIO CONTRATTO PER LA FORNITURA DI SERVIZI DI MANUTENZIONE DEGLI IMPIANTI ELETTRICI DELLA CCIAA DI LODI PER IL PERIODO - 01/01/2011-31/12/2013 CIG 06218796C7 FRA Camera di Commercio di Lodi, P.IVA 11125130150

Dettagli