ESCEREMO INSIEME QUANDO? E NUOVE TECNOLOGIE INFORMATICHE IN SENEGAL

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ESCEREMO INSIEME QUANDO? E NUOVE TECNOLOGIE INFORMATICHE IN SENEGAL"

Transcript

1 Senegal_OK :27 Pagina 1 ESCEREMO INSIEME E NUOVE TECNOLOGIE INFORMATICHE IN SENEGAL PERCHE? Per aiutare i bambini senegalesi a sfruttare l opportunità di sviluppo che internet e le nuove tecnologie offrono oggi all Africa, evitando che siano l ennesima causa di emarginazione. Inoltre lo scambio di informazioni e di competenze sarà prezioso per noi italiani perché consente di aumentare le nostre conoscenze e consolida le relazioni con alcune realtà del Senegal. DOVE? A Dakar, dove hanno sede l Università Cheikh Anta Diop e l associazione no profit APEF - Association pour la Promotion de l Enfant au sein de la Famille A Lomagna, dove ha sede l associazione ALE G. dalla parte dei bambini che ha promosso l iniziativa. A Milano, dove ha sede Politecnico Innovazione, consorzio del Politecnico e partner tecnologico del progetto. E infine in internet dove la cooperazione si tradurrà in una collaborazione stabile tra Italia e Senegal. QUANDO? Il prima possibile, ovviamente. Il progetto prevede 16 mesi di lavoro, a partire da marzo 2004, per concretizzare tutto il necessario. Con l aiuto di tutti...

2 Senegal_OK :27 Pagina 2 ALE G. dalla parte dei bambini Costituita il 20 novembre 1997, l associazione ALE G. dalla parte dei bambini conta oggi 300 soci. Lo scopo dell associazione è quello di valorizzare l infanzia, a vantaggio dei bambini di tutto il mondo e delle loro famiglie. Fra i suoi obiettivi c è anche la creazione di una società interculturale. I progetti promossi e realizzati sono ormai numerosi. Nel 2003 è decollato un progetto a sostegno delle donne di Betenty, una realtà senegalese di circa abitanti, con lo scopo di rendere la popolazione femminile cosciente delle proprie capacità. L iniziativa ha preso felicemente avvio in collaborazione con l associazione senegalese ADAF YUNGAR. ALE G. è iscritta nel Registro Regionale del volontariato ed è una onlus. POLITECNICO INNOVAZIONE Politecnico Innovazione è il consorzio del Politecnico di Milano per la diffusione dell innovazione tecnologica sia nel sistema delle imprese - specie di quelle di piccole e medie dimensioni - sia negli Enti pubblici e di sviluppo territoriale. In particolare si propone di agevolare la collaborazione fra il Politecnico di Milano e le industrie e di promuovere l utilizzo delle nuove tecnologie nelle imprese e nel sistema sociale. Sostiene inoltre la nascita di aziende ad alto contenuto tecnologico. Il consorzio non ha fini di lucro; è partecipato da associazioni imprenditoriali, Camere di commercio e centri di trasferimento tecnologico; è sostenuto da enti pubblici e istituti quali la Fondazione Cariplo e la Regione Lombardia. APEF Association pour la Promotion de l Enfant au sein de la Famille L associazione APEF è stata costituita all inizio del 2001 da un gruppo di donne di Dakar. Si prefigge lo scopo di favorire la crescita e lo sviluppo del bambino all interno della famiglia. A tale riguardo promuove diverse iniziative, anche in collaborazione con il Ministero della Famiglia e della Solidarietà, quali: il sostegno alla realizzazione de La casa di tutti i bambini a Dakar e in tutto il Senegal oltre che il miglioramento delle condizioni dei bambini nelle scuole primarie. UNIVERSITÀ UCAD di Dakar L Università Cheikh Anta Diop di Dakar è la più antica e importante struttura di insegnamento superiore del Senegal. E composta da 5 Facoltà e da 19 Istituti universitari. Alla Facoltà di Scienze e Tecnica fa capo il Dipartimento di Matematica e Informatica. L Università ha degli accordi di collaborazione - con scambio di studenti e di ricercatori - con altre strutture universitarie dell Africa, dell America del Nord e dell Europa (Belgio, Francia, Italia, Spagna). Referente organizzativo di Cooperare per crescere per l Italia è Associazione ALE G. dalla parte dei bambini - onlus Via d Adda Busca, 11A Lomagna tel. fax

3 Senegal_OK :28 Pagina 3 COOPERARE PER CRESCERE Associazione ALE G. dalla parte dei bambini - onlus ASSOCIATION POUR LA PROMOTION DE L ENFANT AU SEIN DE LA FAMILLE Université UCAD Departement de Mathématique et Informatique Con il contributo della FONDAZIONE CARIPLO

4 Senegal_OK :28 Pagina 4 COOPERANDO CRES COMPETENZE ITALIANE PER LA DIFFUSIONE DELLE N TI ASSISTO? NO, LAVORIAMO INSIEME IL PROGETTO IN CINQUE RISPOSTE CHI? Due associazioni no profit - una italiana e una senegalese - e due realtà qualificate nel campo dell Information Technology - una italiana e una senegalese - lavoreranno insieme per un progetto di cooperazione e non di semplice assistenza che si basa sull utilizzo di internet. PER FARE COSA? Per realizzare un aula di informatica presso una scuola elementare di Dakar, la capitale del Senegal. Per istruire e formare tre laureati/e senegalesi, che siano poi in grado di trasmettere quanto appreso agli insegnanti, e attraverso loro ai bambini e ragazzi, della scuola di Dakar.

5 Senegal_OK :28 Pagina 5 QUALCHE DATO SUL SENEGAL Il Senegal è una nazione che conta circa 10 milioni di abitanti. Il 30% di questi, secondo gli indicatori della FAO, vive al di sotto della soglia minima di povertà. Nelle grandi città quasi tutti i bambini frequentano la scuola elementare; nelle campagne la percentuale diminuisce. Il 40% dei giovani tra i 20 e i 35 anni è disoccupato (dati ONU). In Senegal non ci sono abbastanza insegnanti e una parte di essi non è abbastanza qualificata. Per questo motivo l UNESCO ritiene fondamentale introdurre programmi di formazione per gli insegnanti avvalendosi delle nuove tecnologie dell informazione e della comunicazione. L obiettivo è instaurare un sistema efficiente di formazione continua, anche a distanza. Il progetto Cooperare per crescere si inserisce nel contesto della politica senegalese di sviluppo nel campo dell ICT con lo scopo di contribuire a migliorare le dotazioni informatiche delle quali il sistema formativo locale necessita urgentemente e di promuovere la formazione continua e assistita di alcuni insegnanti. Questi insegnanti diventeranno i veri attori del progetto, contribuendo così al processo di sviluppo del Paese. Con la realizzazione di un aula informatica presso una scuola elementare - prevista dal progetto - si pensa di fornire ai bambini degli elementi di base di informatica che potranno poi essere ripresi e approfonditi nel corso dell iter scolastico successivo. PRONTO? QUI SENEGAL In Senegal, Paese con circa 10 milioni di abitanti, le infrastrutture telefoniche permettono agli utenti di mettersi in contatto con il 70% degli abbonati nel mondo. E presente un operatore di telefonia fissa (Sonatel). Gli operatori di telefonia mobile sono 2 (Alizé e Sentel) sono i senegalesi che possiedono un telefonino (novembre 2003) circa è il numero degli abbonamenti a internet. Il codice internet nazionale del Senegal è.sn (bandwidth 310 Mbps, numero Isp 12) I domini.sn dichiarati sono circa 1500 (2002) Numerosi e in costante aumento sono i locali pubblici, cybercafès, dove si può accedere a internet. COSTO DEL PROGETTO E FINANZIAMENTO Il costo complessivo del progetto è di euro. La Fondazione Cariplo ha riconosciuto un contributo di euro per la realizzazione del progetto; il resto sarà raccolto tra i sostenitori dell associazione ALE G., dell associazione APEF, le imprese e tutti coloro che vorranno contribuire. Cooperare per crescere è il progetto economicament più impegnativo fra quelli condotti finora dall associazi

6 Senegal_OK :28 Pagina 6 Le nuove tecnologie, internet in particolare, sono un opportunità di sviluppo per i paesi poveri. Esse non sono di per sé il risultato del progresso, ma rappresentano uno strumento importante di comunicazione e di possibile miglioramento delle condizioni di vita. Su queste premesse l associazione ALE G. e l associazione APEF di Dakar, che già hanno collaborato per altre iniziative in passato, hanno lanciato il progetto Cooperare per crescere, finalizzato alla diffusione dell ICT (Information and Communication Technology) in Senegal. Per concretizzarlo hanno chiesto e ottenuto la collaborazione di due importanti università, una italiana e una senegalese, che metteranno a disposizione le loro competenze scientifiche e che in futuro potranno collaborare a distanza scambiandosi informazioni utili per entrambi. Il partner italiano è Politecnico Innovazione, il consorzio del Politecnico di Milano per la diffusione dell innovazione tecnologica nelle piccole e medie imprese; quello senegalese è il Dipartimento di Matematica ed Informatica dell Università UCAD di Dakar. Il progetto si basa sulla formazione di tre giovani senegalesi, tra cui una donna, all utilizzo delle moderne tecnologie informatiche. Questa fase avverrà in Italia, dove i tre giovani saranno ospitati in famiglia da alcuni IL PROGETTO COOPERARE PER CRESCERE volontari di ALE G. e potranno seguire i corsi di specializzazione informatica con il tutoraggio di Politecnico Innovazione. Prima dell arrivo in Italia i giovani senegalesi seguiranno un corso di lingua e cultura italiana e uno di didattica e pedagogia presso l Università di Dakar. Nel frattempo ALE G. e APEF lavoreranno in Senegal per l allestimento di un aula informatica presso la scuola elementare del quartiere Baobab a Dakar. A questo scopo il progetto comprende la fornitura di tutte le apparecchiature hardware e software, cosa che rappresenta un costo rilevante dell intera operazione. Terminato il percorso formativo, i tre giovani senegalesi, supportati dall Università di Dakar, saranno loro stessi il motore del progetto. In particolare saranno i formatori degli insegnanti della scuola elementare di Dakar, che, a loro volta, trasmetteranno le conoscenze di base dell informatica ai bambini ed ai ragazzi, utilizzando l aula attrezzata. La partnership scientifica tra Politecnico Innovazione e Università di Dakar (Dipartimento di Matematica e Informatica) proseguirà on line anche oltre la fine del progetto e comprende la realizzazione di una extranet e di un sito web attraverso il quale potranno dialogare le associazioni, le università e i giovani formati. euro. La uto di il resto e ALE G., ro che micamente associazione ALE G. a favore dei paesi in via di sviluppo, con particolare attenzione ai bambini. E anche un esempio di una nuova fase di cooperazione: il passaggio cioè da progetti di assistenza a iniziative che forniscono strumenti per consentire poi alle persone coinvolte nell iniziativa, i senegalesi in questo caso, di proseguire per conto proprio sulla base della propria cultura e in una realtà conosciuta. Aiutare nello sviluppo rispettando la cultura dei popoli è un punto fermo per ALE G. Con questa iniziativa e con le precedenti ALE G. intende contribuire alla divulgazione di una modalità di cooperazione nuova, che non esporta un nostro modello ma rispetta un modello africano. Una modalità che fa leva sui saperi e sulle comunità locali, che privilegia il coinvolgimento, che promuove altri valori oltre quello economico, c culture zione a conosc altro m concez ne che impegn

7 Senegal_OK :28 Pagina 7 I SOGGETTI COINVOLTI IN ITALIA E IN SENEGAL L associazione ALE G. onlus di Lomagna si occuperà di coordinare le diverse fasi del progetto e assicurare lo svolgimento delle operazioni previste in Italia. In particolare si occuperà di: - promuovere la conoscenza del progetto e individuare gli sponsor per la fornitura del materiale informatico - curare le attività di formazione, assistenza e consulenza avvalendosi degli esperti coinvolti - curare la realizzazione dell aula informatica a Dakar - organizzare il viaggio e il soggiorno in Italia dei giovani senegalesi che seguiranno il corso. L associazione APEF di Dakar, che opera a favore dei bambini e dei ragazzi senegalesi, si fa carico delle attività che si svolgeranno in Senegal e in particolare di: - definire la collaborazione con il Dipartimento di Matematica e Informatica dell Università di Dakar - individuare i giovani senegalesi da formare e curare l organizzazione della formazione in Senegal - coordinare la predisposizione dell aula informatizzata presso la scuola elementare del quartiere Baobab a Dakar. Politecnico Innovazione mette a disposizione per la realizzazione del progetto: - un project manager che opererà in stretta collaborazione con ALE G. - due ricercatori e un programmatore per la predisposizione e lo sviluppo dell area extranet e del sito web - alcuni docenti per seguire la formazione dei giovani senegalesi in Italia e l assistenza on line in Senegal. Il Dipartimento di Matematica e Informatica dell Università UCAD di Dakar mette a disposizione: - un project manager che opererà in collaborazione con APEF - due ricercatori dell area informatica. I ricercatori saranno il punto di riferimento in Senegal per le attività di formazione continua e per l assistenza dei giovani formati. Collaboreranno inoltre all allestimento dell aula di informatica. mico, come il rispetto dell ecosistema e delle diverse culture. Nello stesso tempo questa modalità di cooperazione arricchisce noi italiani: in termini di maggiori conoscenze sulla realtà senegalese, di incontro con un altro modo di concepire la vita (atteggiamenti, valori, concezione del tempo), di relazioni più strette tra persone che si stimano e si rispettano. La scommessa è impegnativa: la si potrà vincere solo con l aiuto di tutti.

8 Senegal_OK :28 Pagina 8 IL DIVARIO DIGITALE IN AFRICA E IL SOFTWARE LIBERO La popolazione del continente africano è stimata intorno agli 816 milioni di abitanti. Tra i paesi ricchi del mondo (il 20%) e quelli poveri (l Africa in particolare) esiste un crescente divario digitale che rischia di trasformare l opportunità offerta dalle nuove tecnologie nell ennesima emarginazione. Alcune nazioni stanno affrontando con grandi sforzi lo sviluppo informatico, ma i problemi sono enormi. Nei paesi meno sviluppati l accesso a internet è una prerogativa delle aziende che hanno sede nelle grandi città (anche perché il costo di connessione è generalmente elevato), mentre nelle zone rurali manca spesso anche l energia elettrica, se non addirittura cibo e medicine. Il Senegal è tra i paesi africani più attenti all informatica e al suo sviluppo: in tal senso l Università si è organizzata per offrire ai giovani un importante punto di riferimento e di formazione; nella capitale, inoltre, stanno sorgendo diversi centri di formazione informatica rivolti ai giovani. Un grosso ostacolo è rappresentato dal comportamento delle grandi multinazionali dell informatica, che, se da una parte si fanno promotrici di grandi donazioni di software a favore soprattutto delle scuole, dall altro stanno cercando in modo sottile di condizionare l apprendimento delle tecnologie informatiche, facendo in modo che tutti si abituino a utilizzare soltanto i loro programmi. Il punto è che questi programmi costano, sono concessi solo su licenza e gli aggiornamenti sono forniti solo dalla casa madre, ovviamente a pagamento. Una politica di questo tipo rispecchia gli interessi delle multinazionali dell informatica, che considerano l Africa niente più di un mercato appetitoso, ma non quelli dei paesi in via di sviluppo alle prese con drammatici problemi primari. Ecco perché molte imprese e molte organizzazioni no profit, ma anche molte università africane, stanno spingendo per l adozione del cosiddetto software libero in alternativa al software proprietario proposto dai grandi venditori di informatica. Il software libero è un programma che viene distribuito assieme al suo codice-sorgente e che consente agli utenti la libertà di copiare, modificare e vendere il programma a condizione di rendere libere tutte le modifiche e le aggiunte apportate, senza avvalersi del copyright. Questo sistema costa meno del software proprietario ed è per sua natura personalizzabile, dunque adattabile alle più diverse esigenze. Inoltre, lavorare sui codici sorgente è molto istruttivo. All interno del progetto Cooperare per crescere l associazione ALE G. presterà particolare attenzione all utlizzo e alla diffusione del software libero. SI PUO CONTRIBUIRE... 1) Offrendo l equivalente economico delle attrezzature informatiche necessarie per l allestimento dell aula attrezzata presso la scuola elementare di Dakar. Gli arredi e le attrezzature verranno acquistati in Senegal. Servono: dodici computer, monitor, stampanti, router, masterizzatori, proiettore a muro per l insegnamento, software, mobili porta pc, cartucce e toner. Ecco alcuni esempi del corrispettivo in denaro delle attrezzature e delle licenze, sulla base dei preventivi acquisiti in Senegal: 1 Personal Computer P4 2,4 Ghz Win XP euro 1 stampante Hp deskjet Dtn 400 euro 1 impianto di proiezione video completo euro 1 licenza MS Office Pro 300 euro Per contribuire con questa modalità contattare ALE G. Questo tipo di invito è rivolto a amici e sostenitori, aziende comprese. 2) Con dei versamenti in denaro, per la formazione dei giovani, l allestimento e l arredamento dell aula informatica. Il versamento può essere fatto su: - c/c bancario n. 2231/03 Banca Intesa BCI, agenzia di Lomagna ABI CAB c/c postale n Entrambi i conti correnti sono intestati all Associazione ALE G. - Lomagna

Aula Digitale per Tutti

Aula Digitale per Tutti Premessa Progetto Aula digitale per tutti Il progetto si inserisce nella fase attuale di introduzione delle Lavagne Interattive Multimediali nelle scuole. Con la sua attuazione intende promuovere interventi

Dettagli

POLITECNICO INNOVAZIONE

POLITECNICO INNOVAZIONE COMUNICATO STAMPA IL POLITECNICO DI MILANO PER I NON UDENTI Avviato uno studio informatico per leggere sul computer le lezioni universitarie. Politecnico Innovazione sostiene il progetto Milano, 17 febbraio

Dettagli

UNA LIM PER TUTTI PREMESSA

UNA LIM PER TUTTI PREMESSA UNA LIM PER TUTTI PREMESSA Nelle scuole dei Comuni di Tavarnelle Val di Pesa e Barberino Val d Elsa si è venuta rafforzando negli ultimi anni la collaborazione tra scuola e famiglie. La nascita del Comitato

Dettagli

ATTIVARE LA SOLIDARIETÀ Percorsi formativi per studenti. www.trevisovolontariato.org

ATTIVARE LA SOLIDARIETÀ Percorsi formativi per studenti. www.trevisovolontariato.org ATTIVARE LA SOLIDARIETÀ Percorsi formativi per studenti www.trevisovolontariato.org Il Laboratorio Scuola & Volontariato è un iniziativa del Coordinamento delle associazioni di volontariato della Provincia

Dettagli

Sostegno a distanza SOSTEGNO A DISTANZA: IN COSA CONSISTE

Sostegno a distanza SOSTEGNO A DISTANZA: IN COSA CONSISTE SOSTEGNO A DISTANZA: IN COSA CONSISTE Sostegno a distanza Si é consolidata ed è in continua espansione una forma di solidarietà che è definita in diversi modi: adozione a distanza, sostegno a distanza,

Dettagli

La Scuola Secondaria di Primo Grado

La Scuola Secondaria di Primo Grado La Scuola Secondaria di Primo Grado È un ambiente educativo sereno, nel quale i ragazzi imparano solide nozioni di base e un efficace metodo di studio, utilizzando le nuove tecnologie, la rete internet

Dettagli

Ministero della Pubblica Istruzione

Ministero della Pubblica Istruzione ALLEGATO 3 SCHEDA DI AUTOANALISI: SIAMO UNA SCUOLA INCLUSIVA? Contesto: CLASSE Azioni : DIDATTICA Esperienze/oggetti : STRATEGIE INTEGRANTI E RELAZIONI D AIUTO Quali attività/esperienze servono a favorire

Dettagli

Doposcuola specializzato per alunni con Disturbi Specifici dell Apprendimento (DSA) A. S. 2012/2013

Doposcuola specializzato per alunni con Disturbi Specifici dell Apprendimento (DSA) A. S. 2012/2013 Doposcuola specializzato per alunni con Disturbi Specifici dell Apprendimento (DSA) A. S. 2012/2013 ANALISI DELLA SITUAZIONE/DELLE SITUAZIONI SPECIFICHE CUI SI RIVOLGE IL PROGETTO Per quanto concerne le

Dettagli

ISTITUTO D'ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE

ISTITUTO D'ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE Corso Serale I.G.E.A. LA FORMAZIONE TRA SCUOLA ED AZIENDA ANNO SCOLASTICO 2010 2011 DIRIGENTE SCOLASTICO : Dott.ssa ADDOLORATA BRAMATO RESPONSABILE DEL PROGETTO :Prof.ssa LOREDANA CAROPPO REFERENTE SCUOLA

Dettagli

MODELLO DI PROPOSTA DI STRATEGIA DIDATTICA

MODELLO DI PROPOSTA DI STRATEGIA DIDATTICA MODELLO DI PROPOSTA DI STRATEGIA DIDATTICA ( Scheda analitica dell idea progettuale 2.0 ) DATI ANAGRAFICI SCUOLA CODICE MECCANOGRAFICO DENOMINAZIONE ISTITUTO meic83503 ISTITUTO COMPRENSIVO DI FRANCAVILLA

Dettagli

POR CALABRIA FESR 2007/2013 (CCI N 2007 IT 161 PO 008) Decisione della Commissione Europea C (2007) 6322 del 7 dicembre 2007

POR CALABRIA FESR 2007/2013 (CCI N 2007 IT 161 PO 008) Decisione della Commissione Europea C (2007) 6322 del 7 dicembre 2007 UNIONE EUROPEA REGIONE CALABRIA REPUBBLICA ITALIANA POR CALABRIA FESR 2007/2013 (CCI N 2007 IT 161 PO 008) Decisione della Commissione Europea C (2007) 6322 del 7 dicembre 2007 ASSE I Ricerca Scientifica,

Dettagli

R. Rovaris Istituto Comprensivo di Verzellino Scuola Primaria "Fratelli Cervi", Zingonia. rita.rovaris@scuoleverdellino.it

R. Rovaris Istituto Comprensivo di Verzellino Scuola Primaria Fratelli Cervi, Zingonia. rita.rovaris@scuoleverdellino.it L'esperienza del Centro per l'intervento Didattico sugli Alunni Dislessici (C.I.D.A.D.) come esempio di buona prassi di intervento coordinato sul territorio R. Rovaris Istituto Comprensivo di Verzellino

Dettagli

FACILITATORE DIGITALE

FACILITATORE DIGITALE Figure Professionali «Smart City» Smart People GREEN JOBS Formazione e Orientamento DESCRIZIONE ATTIVITA Oggi in Europa circa il 30-40% delle persone anziane, dei disabili, delle donne, delle persone con

Dettagli

Regolamento Approvato dal Consiglio di Amministrazione del CSI-Piemonte il 16 luglio 2007

Regolamento Approvato dal Consiglio di Amministrazione del CSI-Piemonte il 16 luglio 2007 Regolamento Approvato dal Consiglio di Amministrazione del CSI-Piemonte il 16 luglio 2007 REGOLAMENTO CENTRO ON LINE STORIA E CULTURA DELL INDUSTRIA: IL NORD OVEST DAL 1850 ARTICOLO 1 Obiettivi e finalità

Dettagli

I CARE Imparare Comunicare Agire in una Rete Educativa Piano Nazionale di formazione e ricerca

I CARE Imparare Comunicare Agire in una Rete Educativa Piano Nazionale di formazione e ricerca I CARE Imparare Comunicare Agire in una Rete Educativa Piano Nazionale di formazione e ricerca ANALISI ESPERIENZE PREGRESSE (da compilare on line entro il 30 marzo 2008) I CARE Imparare Comunicare Agire

Dettagli

Centro Studi sul Non Profit

Centro Studi sul Non Profit RICERCA COMPARATIVA: IL FUND E PEOPLE RAISING PER LA SANITA IN ITALIA, NEGLI STATI UNITI D AMERICA E REGNO UNITO DI GRAN BRETAGNA E IRLANDA DEL NORD (Ricerca completata in data 30/09/2011) di Raffaele

Dettagli

CESES ONG, Formazione e Sviluppo

CESES ONG, Formazione e Sviluppo CESES ONG, Formazione e Sviluppo LA MISSION CESES nasce nel 1989, da un gruppo di insegnanti, dirigenti scolastici e professori universitari. Da 22 anni, le persone di CESES credono nella formazione come

Dettagli

Mani Unite Onlus. Sintesi attività 2014

Mani Unite Onlus. Sintesi attività 2014 Mani Unite Onlus Nel 2014 le attività svolte in Mozambico, oltre ad essere state realizzate come negli anni precedenti nell ambito degli obiettivi istituzionali (sostegno scolastico e nutrizionale), si

Dettagli

Il FAR - Fondo per le Agevolazioni alla Ricerca

Il FAR - Fondo per le Agevolazioni alla Ricerca Il FAR - Fondo per le Agevolazioni alla Ricerca Pisa, 8 febbraio 08 Aula Magna Polo didattico Carmignani, Il nuovo sistema di sostegno alla ricerca industriale dal 2001 è operativo il Decreto Ministeriale

Dettagli

PARTNER DI PROGETTO. Università degli Studi di Palermo Dipartimento di Ingegneria Industriale

PARTNER DI PROGETTO. Università degli Studi di Palermo Dipartimento di Ingegneria Industriale PARTNER DI PROGETTO Il raggruppamento dei soggetti attuatori è altamente qualificato. Da una parte, la presenza di quattro aziende del settore ICT garantirà, ognuna per le proprie aree di competenza, un

Dettagli

Azioni messe in atto nell'a.s. 2013/14 a supporto del processo di miglioramento

Azioni messe in atto nell'a.s. 2013/14 a supporto del processo di miglioramento Azioni messe in atto nell'a.s. 2013/14 a supporto del processo di miglioramento L'a.s. 2013/14 oltre alla realizzazione della fase di, è stato dedicato all'avvio e al proseguimento di azioni di Miglioramento

Dettagli

o.n.l.u.s. LA COMUNITÀ, L AMBIENTE, PER GLI ORFANI DI AIDS DELLO SWAZILAND Campagna di adozione a distanza di una comunità africana

o.n.l.u.s. LA COMUNITÀ, L AMBIENTE, PER GLI ORFANI DI AIDS DELLO SWAZILAND Campagna di adozione a distanza di una comunità africana o.n.l.u.s. UNA SCUOLA PER AMICA LA COMUNITÀ, L AMBIENTE, PER GLI ORFANI DI AIDS DELLO SWAZILAND Campagna di adozione a distanza di una comunità africana I Rapporto Semestrale di avanzamento del progetto

Dettagli

Renken, Chi siamo? migliorare la qualità di vita delle popolazioni Renken Senegal sull'ʹautofinanziamento

Renken, Chi siamo? migliorare la qualità di vita delle popolazioni Renken Senegal sull'ʹautofinanziamento ASSOCIAZIONE RENKEN Renken, Chi siamo? Renken nasce nell estate del 2006 quando Lara e Claudia, le due co- fondatrici, decisero di riunire in un progetto associativo le loro esperienze e relazioni costruite

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA

SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA N. 1990 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa dei senatori GRASSI, ALLOCCA e TECCE COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 30 GENNAIO 2008 Norme in materia di pluralismo informatico

Dettagli

Progetto Atipico. Partners

Progetto Atipico. Partners Progetto Atipico Partners Imprese Arancia-ICT Arancia-ICT è una giovane società che nasce nel 2007 grazie ad un gruppo di professionisti che ha voluto capitalizzare le competenze multidisciplinari acquisite

Dettagli

Relazioni con le Istituzioni e il territorio Biella, 30 novembre 2012. Assemblea Generale 26 giugno 2012

Relazioni con le Istituzioni e il territorio Biella, 30 novembre 2012. Assemblea Generale 26 giugno 2012 s f Relazioni con le Istituzioni e il territorio Biella, 30 novembre 2012 Assemblea Generale 26 giugno 2012 La Responsabilità Sociale 2 nel Biellese: una storia di eccellenze Insediamenti abitativi: razionalizzare

Dettagli

PROGETTO D ISTITUTO, ATTUATO IN TUTTI GLI ORDINI DI SCUOLA, IN COLLABORAZIONE CON GLI ENTI LOCALI

PROGETTO D ISTITUTO, ATTUATO IN TUTTI GLI ORDINI DI SCUOLA, IN COLLABORAZIONE CON GLI ENTI LOCALI ISTITUTO COMPRENSIVO Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di I I. O. Griselli Via Roma, 55-56040 MONTESCUDAIO(PI) Tel. 0586/650053 - Fax 0586/650488 e-mail: istcomp.griselli@tiscali.it Web: www.istitutogriselli.it

Dettagli

Carta dei Servizi. Chi Siamo. Che cosa facciamo. Cooperazione allo Sviluppo. Come Lavoriamo. Dove Siamo. Centro Studi e Formazione

Carta dei Servizi. Chi Siamo. Che cosa facciamo. Cooperazione allo Sviluppo. Come Lavoriamo. Dove Siamo. Centro Studi e Formazione Carta dei Servizi Chi Siamo Che cosa facciamo Come Lavoriamo Dove Siamo Cooperazione allo Sviluppo Centro Studi e Formazione Adozione Internazionale Emissione Gennaio 2013 Sez.III - 1 /9 Indice Indice...

Dettagli

AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA

AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA L'Istituto organizza e promuove varie attività, rivolte espressamente agli alunni del biennio e/o del triennio con obiettivo della specializzazioni per migliorare la

Dettagli

Anno Scolastico.. Stesura (data).. Aggiornamento (data)...

Anno Scolastico.. Stesura (data).. Aggiornamento (data)... PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO Anno Scolastico.. Stesura (data).. Aggiornamento (data)... Indirizzo di studio.. Classe.. Sezione. Referente DSA Coordinatore di classe. Pag.1 di 16 1. DATI RELATIVI ALL

Dettagli

Azioni di sensibilizzazione ed educazione alla mondialità

Azioni di sensibilizzazione ed educazione alla mondialità Azioni di sensibilizzazione ed educazione alla mondialità I annualità Obiettivi. costruire capacità di comunicazione e dialogo interculturale tra gli studenti delle scuole secondarie superiori italiane;.

Dettagli

La Nuvola Rosa. Girls in STEM. La Nuvola Rosa. Giovani donne, nuove tecnologie, professioni del futuro

La Nuvola Rosa. Girls in STEM. La Nuvola Rosa. Giovani donne, nuove tecnologie, professioni del futuro La Nuvola Rosa Giovani donne, nuove tecnologie, professioni del futuro Girls in STEM Perché così poche? Donne nella Scienza, nella Tecnologia, in Ingegneria e in Matematica : è il titolo di un recente

Dettagli

ATTIVITA REALIZZATA NEL 2005

ATTIVITA REALIZZATA NEL 2005 Associazione ALE G. dalla parte dei bambini onlus Via D Adda Busca 11a. 23871 Lomagna (Lecco) Tel 039 9278141 fax 038 5303231 E mail alegilom@tin.it Sito www.aleg-onlus.it ATTIVITA REALIZZATA NEL 2005

Dettagli

FAQ: Carta del docente/bonus a.s.2015-2016

FAQ: Carta del docente/bonus a.s.2015-2016 FAQ: Carta del docente/bonus a.s.2015-2016 a cura della Direzione generale per il personale scolastico Come si può utilizzare 1. La Carta del Docente consente l'acquisto di libri e di testi, anche in formato

Dettagli

c. alla realizzazione e gestione di strutture di servizio per la ricerca e il trasferimento dei risultati della ricerca;

c. alla realizzazione e gestione di strutture di servizio per la ricerca e il trasferimento dei risultati della ricerca; (ALLEGATO 1) Estratto dallo Statuto della Fondazione per la Ricerca e l Innovazione Art. 3 Finalità 1. La Fondazione non ha fini di lucro, e ha lo scopo di realizzare, in sintonia con le strategie e la

Dettagli

rete di enti di formazione per le PMI T.E.A.M. - Training Experiences and Management

rete di enti di formazione per le PMI T.E.A.M. - Training Experiences and Management rete di enti di formazione per le PMI T.E.A.M. - Training Experiences and Management rete di enti di formazione per le PMI Fondazione ISTUD ASF-Associazione Servizi Formativi Università degli Studi di

Dettagli

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO + DIREZIONE GENERALE PER LA COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO Coordinamento Cooperazione Universitaria LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO Criteri di orientamento e linee prioritarie per la cooperazione allo sviluppo

Dettagli

MIUR.AOODGRUF.REGISTRO UFFICIALE(U).0015219.15-10-2015

MIUR.AOODGRUF.REGISTRO UFFICIALE(U).0015219.15-10-2015 MIUR.AOODGRUF.REGISTRO UFFICIALE(U).0015219.15-10-2015 FAQ: Carta del docente/bonus a.s.2015-2016 a cura della Direzione generale per il personale scolastico Come si può utilizzare 1. La Carta del Docente

Dettagli

REGOLAMENTO ISTITUTIVO DEL CENTRO DI SERVIZIO PER L INFORMATICA, L E- LEARNING E LA MULTIMEDIALITÀ D.R. n. 843 del 6.6.2007

REGOLAMENTO ISTITUTIVO DEL CENTRO DI SERVIZIO PER L INFORMATICA, L E- LEARNING E LA MULTIMEDIALITÀ D.R. n. 843 del 6.6.2007 REGOLAMENTO ISTITUTIVO DEL CENTRO DI SERVIZIO PER L INFORMATICA, L E- LEARNING E LA MULTIMEDIALITÀ D.R. n. 843 del 6.6.2007 Sezione I Disposizioni generali Articolo 1 Istituzione 1. Al fine di razionalizzare

Dettagli

TU METTI LE IDEE.. NOI LE SOLUZIONI!!

TU METTI LE IDEE.. NOI LE SOLUZIONI!! TU METTI LE IDEE.. NOI LE SOLUZIONI!! MISSION La mission di CSR Solution è quella di supportare soluzioni software avanzate nei settori della progettazione e della produzione industriale per le aziende

Dettagli

IL NON PROFIT IN RETE

IL NON PROFIT IN RETE IL NON PROFIT IN RETE Information & Communication Technology per la disabilità Maria Camilla Zanichelli, Responsabile Comunicazione di Fondazione ASPHI onlus ASPHI opera dal 1979 per l inclusione delle

Dettagli

REGIONE PUGLIA Servizio Formazione professionale Via Corigliano 1 - Zona Industriale - BARI

REGIONE PUGLIA Servizio Formazione professionale Via Corigliano 1 - Zona Industriale - BARI Allegato 2 REGIONE PUGLIA Servizio Formazione professionale Via Corigliano 1 - Zona Industriale - BARI FORMULARIO Avviso n. 7/2012 DIRITTI A SCUOLA Denominazione progetto DIRITTI A SCUOLA TIPO B finalizzato

Dettagli

OSSERVATORIO NINNA HO. Dati sul fenomeno dei bambini non riconosciuti alla nascita

OSSERVATORIO NINNA HO. Dati sul fenomeno dei bambini non riconosciuti alla nascita OSSERVATORIO NINNA HO Dati sul fenomeno dei bambini non riconosciuti alla nascita Dati sul fenomeno dei bambini non riconosciuti alla nascita - OSSERVATORIO NINNA HO Il Progetto ninna ho, voluto dalla

Dettagli

BANDO 2015/4 SOSTEGNO ALLO STUDIO E AL LAVORO. 1 - Promotore e finalità del bando

BANDO 2015/4 SOSTEGNO ALLO STUDIO E AL LAVORO. 1 - Promotore e finalità del bando Fondazione Comunitaria del Ticino Olona Onlus BANDO 2015/4 SOSTEGNO ALLO STUDIO E AL LAVORO 1 - Promotore e finalità del bando La Fondazione Comunitaria del Ticino Olona Onlus promuove un bando per l individuazione

Dettagli

Fondazione Opera Madonna del Lavoro. Bilancio di missione 2013. sintesi

Fondazione Opera Madonna del Lavoro. Bilancio di missione 2013. sintesi Fondazione Opera Madonna del Lavoro Bilancio di missione 2013 sintesi Missione FOMAL è un Ente Diocesano che opera senza finalità di lucro per la promozione della persona nella società, realizzando attività

Dettagli

RELAZIONE FINALE DEL PROGETTO DI.SCOL.A.

RELAZIONE FINALE DEL PROGETTO DI.SCOL.A. RELAZIONE FINALE DEL PROGETTO DI.SCOL.A. Con il Consiglio di Lisbona e negli obiettivi della dichiarazione di Copenaghen si è tracciato un percorso ambizioso da realizzare entro il 2010: realizzare la

Dettagli

Aiutare le popolazioni povere delle aree rurali a sconfiggere la povertà L IFAD IN BREVE

Aiutare le popolazioni povere delle aree rurali a sconfiggere la povertà L IFAD IN BREVE Aiutare le popolazioni povere delle aree rurali a sconfiggere la povertà L IFAD IN BREVE Lo scopo dell IFAD La finalità del Fondo Internazionale per lo Sviluppo Agricolo (IFAD) è mettere le popolazioni

Dettagli

Lo scopo dell IFAD. Dove lavoriamo 1. Come lavoriamo

Lo scopo dell IFAD. Dove lavoriamo 1. Come lavoriamo L IFAD in breve Lo scopo dell IFAD La finalità del Fondo Internazionale per lo Sviluppo Agricolo (IFAD) è mettere le popolazioni rurali povere in condizione di raggiungere una maggiore sicurezza alimentare,

Dettagli

Democratica del Congo

Democratica del Congo Progetti scuole Proposta di gemellaggio Italia - Repubblica Democratica del Congo a cura di AMKA Onlus Chi siamo? Amka è un Organizzazione no profit nata nel 2001 dall incontro di due culture differenti

Dettagli

BILANCIO PREVENTIVO 2015. Linee programmatiche

BILANCIO PREVENTIVO 2015. Linee programmatiche BILANCIO PREVENTIVO 2015 Linee programmatiche Il 2014 ha rappresentato, così come nelle intenzioni del Consiglio, un anno di forte rilancio delle attività della Fondazione e conseguentemente di ampliata

Dettagli

I CONTI DELLA NOSTRA SCUOLA: UN BILANCIO SOCIALE

I CONTI DELLA NOSTRA SCUOLA: UN BILANCIO SOCIALE I CONTI DELLA NOSTRA SCUOLA: UN BILANCIO SOCIALE Vorremmo provare a spiegare come funziona il bilancio della nostra scuola, quali servizi vengono offerti e come sono finanziati. Per chiarezza e trasparenza.

Dettagli

Il Programma per la formazione permanente.

Il Programma per la formazione permanente. Anno VII 15 dicembre 2008 Numero speciale a cura di Giuseppe Anzaldi NUMERO SPECIALE: IL PROGRAMMA PER LA FORMAZIONE PERMANENTE Introduzione Obiettivi e struttura I quattro pilastri Comenius Erasmus Leonardo

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Allegato parte integrante regolamento PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Regolamento per l inserimento e l integrazione degli studenti stranieri nel sistema educativo provinciale (articolo 75 della legge provinciale

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO PER LA DIGITALIZZAZIONE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E L INNOVAZIONE

PROTOCOLLO DI INTESA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO PER LA DIGITALIZZAZIONE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E L INNOVAZIONE PROTOCOLLO DI INTESA TRA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO PER LA DIGITALIZZAZIONE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E L INNOVAZIONE TECNOLOGICA E ENGINEERING INGEGNERIA INFORMATICA S.p.A.

Dettagli

Scheda - progetto. per l elaborazione del POF A) RISORSE UMANE

Scheda - progetto. per l elaborazione del POF A) RISORSE UMANE 1 Ministero dell Istruzione, Università e Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio LICEO SCIENTIFICO STATALE A. LABRIOLA Codice meccanografico - RMPS 010004 Codice Fiscale 80222130587 Scheda -

Dettagli

MIDA Ghana/Senegal BANDO 2006

MIDA Ghana/Senegal BANDO 2006 MIDA Ghana/Senegal BANDO 2006 SERVIZI NON FINANZIARI A SUPPORTO DELLA CREAZIONE D IMPRESA IN GHANA E SENEGAL DA PARTE DI IMMIGRATI REGOLARMENTE RESIDENTI IN ITALIA Codice di riferimento: MIDA- 01- BDS

Dettagli

DOCUMENTO DI LINEE D INDIRIZZO DEL DIRIGENTE SCOLASTICO A.S.

DOCUMENTO DI LINEE D INDIRIZZO DEL DIRIGENTE SCOLASTICO A.S. MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO I.C. NUOVO PONTE DI NONA - VIA GASTINELLI N. 58-00132 ROMA TEL. 06/22180417- fax: 06/22188121 C.M.RMIC8CR006

Dettagli

PROGRAMMA OPERATIVO REGIONE CALABRIA

PROGRAMMA OPERATIVO REGIONE CALABRIA UNIONE EUROPEA REGIONE CALABRIA REPUBBLICA ITALIANA PROGRAMMA OPERATIVO REGIONE CALABRIA FESR 2007-2013 CCI N 2007 IT 161 PO 008 (Aprile 2013) 1/373 Sperimentale secondo le modalità previste dalla Comunicazione

Dettagli

garderie unautrem nde Gibraltar 2 villa n 313 dakar - Tel 00221.77577 45 54 www.garderieunautremonde.org

garderie unautrem nde Gibraltar 2 villa n 313 dakar - Tel 00221.77577 45 54 www.garderieunautremonde.org garderie unautrem nde Gibraltar 2 villa n 313 dakar - Tel 00221.77577 45 54 www.garderieunautremonde.org UNALTROapprendimento Il software per leggere il Qr funziona su tutti i cellulari con fotocamera

Dettagli

Progetto Scuole & CSR - 1

Progetto Scuole & CSR - 1 Progetto Scuole & CSR Con il rinnovo del Protocollo d Intesa sulla CSR, tra Regione del Veneto e Unioncamere del Veneto, siglato il 16 giugno 2009, è stata approvata, per il 2009/2010, una particolare

Dettagli

Bando per sette borse di studio: 5 per un anno di studio negli U.S.A 1 per un anno di studio in Cina 1 per un anno di studio in India

Bando per sette borse di studio: 5 per un anno di studio negli U.S.A 1 per un anno di studio in Cina 1 per un anno di studio in India Sito: www.fondazionevarrone.it Bando per sette borse di studio: 5 per un anno di studio negli U.S.A 1 per un anno di studio in Cina 1 per un anno di studio in India In collaborazione con 1 SETTE BORSE

Dettagli

Milano, via Savona 15. Lunedì, 15 marzo, ore 16.00 Dr. Franco Bernabè

Milano, via Savona 15. Lunedì, 15 marzo, ore 16.00 Dr. Franco Bernabè EVENTO OLIVETTI Milano, via Savona 15 Lunedì, 15 marzo, ore 16.00 Dr. Franco Bernabè Buon giorno a tutti, è per me un piacere oggi partecipare a questo evento organizzato per la presentazione della nuova

Dettagli

Start up e innovazione: novità è opportunità per il 2015

Start up e innovazione: novità è opportunità per il 2015 Start up e innovazione: novità è opportunità per il 2015 Mercoledì 11 febbraio Dott. Matteo Farina Progetti di Sviluppo Banco Popolare Confindustria Firenze Banco Popolare e innovazione tecnologica: un

Dettagli

Learning fraternity, per una terra di tutti Progetto di Educazione allo Sviluppo Anno scolastico 2015-2016

Learning fraternity, per una terra di tutti Progetto di Educazione allo Sviluppo Anno scolastico 2015-2016 Learning fraternity, per una terra di tutti Progetto di Educazione allo Sviluppo Anno scolastico 2015-2016 «Nessuno educa nessuno, nessuno si educa da solo, gli uomini si educano a vicenda in un contesto

Dettagli

Bando per dieci borse di studio: 6 per un anno di studio negli U.S.A 2 per un anno di studio in Cina e 2 per un anno di studio in India

Bando per dieci borse di studio: 6 per un anno di studio negli U.S.A 2 per un anno di studio in Cina e 2 per un anno di studio in India Sito: www.fondazionevarrone.it Bando per dieci borse di studio: 6 per un anno di studio negli U.S.A 2 per un anno di studio in Cina e 2 per un anno di studio in India In collaborazione con 1 DIECI BORSE

Dettagli

GIOVANI E LAVORO: PROVVEDIMENTI E OPPORTUNITÀ

GIOVANI E LAVORO: PROVVEDIMENTI E OPPORTUNITÀ GIOVANI E LAVORO: PROVVEDIMENTI E OPPORTUNITÀ di Lucia ROSSI APPROFONDIMENTI Nell articolo sono presentate le principali iniziative volte alla promozione dell occupazione giovanile. La crisi economica

Dettagli

HAI UNA PICCOLA IMPRESA? INSIEME A NOI PUOI FARLA CRESCERE!

HAI UNA PICCOLA IMPRESA? INSIEME A NOI PUOI FARLA CRESCERE! HAI UNA PICCOLA IMPRESA? INSIEME A NOI PUOI FARLA CRESCERE! 2014 FORMAPER SVILUPPO DELL IMPRENDITORIALITÀ Formaper è un azienda speciale della Camera di Commercio di Milano nata nel 1987 con la missione

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO PADRE PIO AIROLA

ISTITUTO COMPRENSIVO PADRE PIO AIROLA ISTITUTO COMPRENSIVO PADRE PIO AIROLA PROGETTO INFORMATICA: UNPLUGGED ANNO SCOLASTICO 2014-2015 PREMESSA Come è noto, l insegnamento della tecnologia/informatica è entrata a far parte del normale curricolo

Dettagli

Lo scopo dell IFAD. Dove lavoriamo 1. Come lavoriamo

Lo scopo dell IFAD. Dove lavoriamo 1. Come lavoriamo L IFAD in breve Lo scopo dell IFAD La finalità del Fondo Internazionale per lo Sviluppo Agricolo (IFAD) è mettere gli uomini e le donne poveri che vivono nelle aree rurali in condizione di raggiungere

Dettagli

STARTING UP CORSO AVANZATO DI PROMOZIONE DELLO SVILUPPO IMPRENDITORIALE INIZIATIVA APERTA A STUDENTI E LAUREATI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PARMA

STARTING UP CORSO AVANZATO DI PROMOZIONE DELLO SVILUPPO IMPRENDITORIALE INIZIATIVA APERTA A STUDENTI E LAUREATI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PARMA STARTING UP CORSO AVANZATO DI PROMOZIONE DELLO SVILUPPO IMPRENDITORIALE INIZIATIVA APERTA A STUDENTI E LAUREATI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PARMA 10 GIORNATE DI AULA E 3 MESI IN AZIENDE INNOVATIVE 1

Dettagli

PROGETTO AULA DIGITALE

PROGETTO AULA DIGITALE ) PROGETTO AULA DIGITALE Egregio Sig. Preside, La scuola italiana vive oggi un momento di grande trasformazione. Molte sono le voci che si levano e che ne chiedono un profondo ammodernamento, una ridefinizione

Dettagli

GLI OBIETTIVI DEL MILLENNIO

GLI OBIETTIVI DEL MILLENNIO ALLEGATO 3 Incontri con esperto del Comune di Terni Assessorato alla Cooperazione Internazionale- sugli Otto Obiettivi del Millennio GLI OBIETTIVI DEL MILLENNIO Proposta formativa educativa per le scuole

Dettagli

LE BANCHE PER LA CULTURA

LE BANCHE PER LA CULTURA LE BANCHE PER LA CULTURA PIANO D AZIONE 2014-2015 II AGGIORNAMENTO L OBIETTVO: VALORIZZARE L IMPEGNO NELLA CULTURA DELLE IMPRESE BANCARIE ABI, con la collaborazione degli Associati, promuove un azione

Dettagli

Amicus ONLUS BAOBAB ACADEMY. Rapporto Annuale 2014. Un progetto realizzato da Amicus Onlus

Amicus ONLUS BAOBAB ACADEMY. Rapporto Annuale 2014. Un progetto realizzato da Amicus Onlus BAOBAB ACADEMY Rapporto Annuale 2014 Un progetto realizzato da Amicus Onlus INTRODUZIONE Come ogni anno, anche nel 2014 la Baobab Academy ha rinnovato il suo impegno a trasformare giovani ghanesi disoccupati

Dettagli

Indirizzo: Informatica e Telecomunicazioni Articolazione: Informatica

Indirizzo: Informatica e Telecomunicazioni Articolazione: Informatica Indirizzo: Informatica e Telecomunicazioni Articolazione: Informatica L Istituto Luigi di Savoia si pone come obiettivo generale la formazione culturale di giovani e adulti, nonché la loro promozione umana

Dettagli

PROGETTAZIONE DIPARTIMENTALE 2013-2014

PROGETTAZIONE DIPARTIMENTALE 2013-2014 PROGETTAZIONE DIPARTIMENTALE 2013-2014 La nostra scuola è dotata di Dipartimenti Disciplinari intesi come articolazioni funzionali del Collegio dei Docenti per il sostegno alla didattica e alla progettazione

Dettagli

CI SONO SCELTE CHE FANNO LA DIFFERENZA

CI SONO SCELTE CHE FANNO LA DIFFERENZA CI SONO SCELTE CHE FANNO LA DIFFERENZA ISTITUTO PARITARIO D.M. 15.02.2014 Liceo Internazionale Quadriennale IL NUOVO MODO DI FARE SCUOLA. WWW.LICEOINTERNAZIONALE.ORG Liceo Internazionale Quadriennale In

Dettagli

Emanato con D.P.Reg. 11. 10. 2006, n. 0306/Pres. e modificato con D.P.Reg. 24. 03. 2009, n. 81/Pres e con D.P.Reg. 05.09.2012, n.

Emanato con D.P.Reg. 11. 10. 2006, n. 0306/Pres. e modificato con D.P.Reg. 24. 03. 2009, n. 81/Pres e con D.P.Reg. 05.09.2012, n. Regolamento per la disciplina attuativa degli interventi previsti dal Piano straordinario di azioni per l alfabetizzazione informatica e degli interventi a sostegno della dotazione tecnologica del sistema

Dettagli

Newsletter n. 12 FONDAZIONE BROWNSEA 13 dicembre 2008 IKSDP TEACHERS TRAINING COLLEGE

Newsletter n. 12 FONDAZIONE BROWNSEA 13 dicembre 2008 IKSDP TEACHERS TRAINING COLLEGE Newsletter n. 12 FONDAZIONE BROWNSEA 13 dicembre 2008 Harambee Gwassi Aggiornamento sui progetti in corso nei Gwassi IKSDP TEACHERS TRAINING COLLEGE Fra le novità più importanti di quest anno del progetto

Dettagli

Campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi tramite sms solidale a sostegno della campagna Operazione Fame

Campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi tramite sms solidale a sostegno della campagna Operazione Fame Campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi tramite sms solidale a sostegno della campagna Operazione Fame Milano, giugno 2010 ActionAid ActionAid, organizzazione indipendente impegnata nella lotta

Dettagli

Oggetto: Protocollo d intesa MIUR-ADMO (Associazione donatori midollo osseo).

Oggetto: Protocollo d intesa MIUR-ADMO (Associazione donatori midollo osseo). Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l Istruzione Direzione Generale per lo Studente, l Integrazione, la Partecipazione e la Comunicazione Ufficio 6 Prot.n.2854-15/04/2010

Dettagli

La nostra squadra per la tua. impresa, idee, tecnologia...

La nostra squadra per la tua. impresa, idee, tecnologia... La nostra squadra per la tua impresa, idee, tecnologia... L unione fa la forza! I nostri 20 anni di esperienza sono sinonimo di professionalità, sicurezza, innovazione e qualità! Copriamo una vasta gamma

Dettagli

QUESTIONARIO DI AUTOANALISI PROFESSIONALE

QUESTIONARIO DI AUTOANALISI PROFESSIONALE QUESTIONARIO DI AUTOANALISI PROFESSIONALE Il presente questionario autovalutativo si pone come strumento per consentire ai docenti della scuola primaria e secondaria di primo grado una rilettura critica

Dettagli

Imparare ad imparare: l informatica e la multimedialità

Imparare ad imparare: l informatica e la multimedialità Imparare ad imparare: l informatica e la multimedialità Iole Beltrame Dirigente scolastico iole.beltrame@istruzione.it Imparano ad imparare l informatica e la multimedialità i nostri bambini della scuola

Dettagli

NUOVE TECNOLOGIE E PARTECIPAZIONE GIOVANILE

NUOVE TECNOLOGIE E PARTECIPAZIONE GIOVANILE NUOVE TECNOLOGIE E PARTECIPAZIONE GIOVANILE Progettazione e realizzazione di percorsi di cittadinanza attiva attraverso le nuove tecnologie. PREMESSA Abbiamo scelto per semplicità di presentare in questo

Dettagli

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE Premessa Impresa in azione è il programma didattico dedicato agli studenti degli ultimi anni della Scuola Superiore e pensato per valorizzare la creatività e lo spirito imprenditoriale

Dettagli

INDICATORI PER LA STESURA DEL RAPPORTO DI AUTOVALUTAZIONE

INDICATORI PER LA STESURA DEL RAPPORTO DI AUTOVALUTAZIONE INDICATORI PER LA STESURA DEL RAPPORTO DI AUTOVALUTAZIONE 1. CONTESTO 1.1 Popolazione scolastica Status socio economico e culturale delle famiglie Livello medio dell'indice ESCS 1.1.a degli studenti Prove

Dettagli

EURES: strumento per favorire e migliorare la mobilità del lavoro europeo

EURES: strumento per favorire e migliorare la mobilità del lavoro europeo EURES: strumento per favorire e migliorare la mobilità del lavoro europeo Puntare sul futuro Vivere e lavorare in un altro paese è un opportunità molto interessante per i cittadini europei di tutte le

Dettagli

PROGRAMMA DI SOSTEGNO ALL ISTRUZIONE DI DONNE E RAGAZZE IN SOMALIA. Galkayo, gennaio 2003

PROGRAMMA DI SOSTEGNO ALL ISTRUZIONE DI DONNE E RAGAZZE IN SOMALIA. Galkayo, gennaio 2003 PROGRAMMA DI SOSTEGNO ALL ISTRUZIONE DI DONNE E RAGAZZE IN SOMALIA Galkayo, gennaio 2003 commissione internazionale nord-est milano associazione di cultura e solidarietà PROPOSTA DI SOSTEGNO FINALIZZATO

Dettagli

Il futuro parte da qui.

Il futuro parte da qui. Istituto Europeo di Studi Superiori S.c.s. - ONLUS Palazzo delle Notarie piazza Prampolini 2/a 42121 Reggio Emilia Tel. 0522 423155 segreteria@iess.it Il futuro parte da qui. Per informazioni e iscrizioni

Dettagli

IL RUOLO DI EDUCATORE NELLA PRIMISSIMA INFANZIA Corso di specializzazione online Competenze pedagogiche, psicologiche, metodologiche e gestionali

IL RUOLO DI EDUCATORE NELLA PRIMISSIMA INFANZIA Corso di specializzazione online Competenze pedagogiche, psicologiche, metodologiche e gestionali IL RUOLO DI EDUCATORE NELLA PRIMISSIMA INFANZIA Corso di specializzazione online Competenze pedagogiche, psicologiche, metodologiche e gestionali QUALI BISOGNI? La proposta corsuale che qui vi presentiamo

Dettagli

PROGRAMMA DEGLI INTERVENTI PER AFFRONTARE LA CRISI OCCUPAZIONALE DEI GIOVANI

PROGRAMMA DEGLI INTERVENTI PER AFFRONTARE LA CRISI OCCUPAZIONALE DEI GIOVANI PROGRAMMA DEGLI INTERVENTI PER AFFRONTARE LA CRISI OCCUPAZIONALE DEI GIOVANI AGENZIA DEL LAVORO COMMISSIONE PROVINCIALE PER L IMPIEGO 1. LA CONDIZIONE GIOVANILE SUL MERCATO DEL LAVORO IN PROVINCIA DI TRENTO

Dettagli

2015-2016 Un anno scolastico in

2015-2016 Un anno scolastico in 2015-2016 Un anno scolastico in U.S.A. e CINA La Fondazione Varrone, in collaborazione con Intercultura, bandisce un concorso per OTTO borse di studio completamente gratuite, di cui SEI per soggiorni di

Dettagli

Cos e EDV Global Foundation?

Cos e EDV Global Foundation? Cos e EDV Global Foundation? EDV Global Foundation si propone di diventare un organizzazione leader a livello mondiale in tema di violenza domestica, contribuendo a combattere per la sua eliminazione.

Dettagli

COMPITI CHE FATICA!!!

COMPITI CHE FATICA!!! COMPITI CHE FATICA!!! Introduzione I genitori di ragazzi con Disturbi Specifici dell'apprendimento spesso denunciano una fatica nell aiutare i propri figli ad eseguire i compiti a casa ed una difficoltà

Dettagli

LA DIFFUSIONE NELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE DI AZIONI DI INNOVAZIONE TECNOLOGICA NELLA DIDATTICA

LA DIFFUSIONE NELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE DI AZIONI DI INNOVAZIONE TECNOLOGICA NELLA DIDATTICA Linee guida per LA DIFFUSIONE NELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE DI AZIONI DI INNOVAZIONE TECNOLOGICA NELLA DIDATTICA 1. Quadro normativo di riferimento Le azioni previste dalle presenti linee guida

Dettagli

I CENTRI TERRITORIALI DI EDUCAZIONE PERMANENTE di Augusta Marconi

I CENTRI TERRITORIALI DI EDUCAZIONE PERMANENTE di Augusta Marconi I CENTRI TERRITORIALI DI EDUCAZIONE PERMANENTE di Augusta Marconi Se l offerta formativa integrata tra università, scuole ed agenzie di formazione professionale, favorita da Governo e Regioni, potrà rispondere

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE GHIZZONI, COSCIA, LENZI, PES, TENTORI

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE GHIZZONI, COSCIA, LENZI, PES, TENTORI Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 553 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI GHIZZONI, COSCIA, LENZI, PES, TENTORI Disciplina dell accreditamento delle scuole di musica

Dettagli

DOL Diploma On Line per Esperti di didattica assistita dalle Nuove Tecnologie

DOL Diploma On Line per Esperti di didattica assistita dalle Nuove Tecnologie DOL Diploma On Line per Esperti di didattica assistita dalle Nuove Tecnologie Report di inizio anno A cura dello staff di HOC-LAB, DEI Novembre 2010 Iscrizioni a.a. 2010/2011 Nell anno accademico 2010/2011

Dettagli

PIANO DELLE ATTIVITA DI FORMAZIONE AGGIORNAMENTO DEL PERSONALE DOCENTE E DEL PERSONALE ATA ANNO SCOLASTICO 2015/2016

PIANO DELLE ATTIVITA DI FORMAZIONE AGGIORNAMENTO DEL PERSONALE DOCENTE E DEL PERSONALE ATA ANNO SCOLASTICO 2015/2016 PIANO DELLE ATTIVITA DI FORMAZIONE AGGIORNAMENTO DEL PERSONALE DOCENTE E DEL PERSONALE ATA ANNO SCOLASTICO 2015/2016 Docente responsabile del supporto al lavoro del docente Vincenza Mittica PIANO FORMAZIONE

Dettagli