Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia"

Transcript

1 Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale Roma - Capitale versato Euro ,00 Tel. 06/ telex BNKIT - Partita IV

2 LLEGTO 1/C Capitolato tecnico Fornitura dei servizi di manutenzione e assistenza specialistica per le reti della Banca d Italia LOTTO 3 prile 2011

3 LOTTO 3 - LLEGTO 1/C VVERTENZE La pubblicità degli atti di gara è preordinata in via esclusiva a esigenze d imparzialità e trasparenza dell attività amministrativa. È vietato, e sarà perseguito ai sensi di legge, qualsiasi utilizzo, totale o parziale, del materiale pubblicato, che sia difforme da tale finalità. La pubblicazione dei documenti avviene nel rispetto della normativa in materia di protezione dei dati personali e dei diritti di privativa. In nessun modo la pubblicazione, infatti, intende costituire violazione dei diritti di privativa da cui sono coperti i prodotti citati negli atti pubblicati, come creazioni intellettuali o invenzioni industriali in uso presso la Banca. llo stesso modo è vietato, e sarà perseguito ai sensi di legge, qualsiasi utilizzo, totale o parziale, da parte di terzi, del materiale pubblicato, che miri a costituire un vantaggio indiretto o pubblicità ingannevole nei confronti del pubblico ovvero ad appropriarsi della proprietà intellettuale altrui.

4 LOTTO 3 - LLEGTO 1/C INDICE 1 PREMESS DESCRIZIONE DEL CONTESTO TTULE MODLITÀ DI EROGZIONE DEI SERVIZI RICHIESTI ORRIO DI SERVIZIO RESPONSBILE TECNICO DELL SOCIETÀ FORNITUR RICHIEST: SERVIZIO DI MNUTENZIONE DEGLI PPRTI DI RETE MNUTENZIONE PPRTI DI RETE INSERIMENTO / ESCLUSIONE DL CONTRTTO DI SINGOLI PPRTI CONTENUTI DEL SERVIZIO DI MNUTENZIONE ORDINRI DI NTUR CORRETTIV DEGLI PPRTI CONTENUTI DEL SERVIZIO DI MNUTENZIONE ORDINRI DI NTUR PREVENTIV DEGLI PPRTI DEFINIZIONE DI MLFUNZIONMENTO TEMPO DI RIPRISTINO PENLI RICEZIONE DELLE CHIMTE FORNITUR RICHIEST: SERVIZIO DI SSISTENZ SPECILISTIC CONTENUTI DEL SERVIZIO DI SSISTENZ SPECILISTIC EROGZIONE DEL SERVIZIO DI SSISTENZ SPECILISTIC PERSONLE DDETTO L SERVIZIO DI SSISTENZ SPECILISTIC QULIFICZIONE DEL PERSONLE DDETTO L SERVIZIO DI SSISTENZ SPECILISTIC QUNTITÀ MINIME E MSSIME DI ORE/UOMO RICHIESTE DURT DEI SERVIZI RICHIESTI Pagina 3 di 26

5 LOTTO 3 - LLEGTO 1/C 1 Premessa Per garantire l esercizio delle proprie infrastrutture di rete, la Banca d'italia bandisce la presente gara per la fornitura dei servizi di: - manutenzione e supporto dei dispositivi di rete (hardware e relativi software), prodotti dalla Società CISCO SYSTEMS, che costituiscono parte integrante dell infrastruttura di rete della Banca d Italia; - assistenza specialistica on-site. Pagina 4 di 26

6 LOTTO 3 - LLEGTO 1/C 2 Descrizione del contesto attuale L infrastruttura di rete dell Istituto è costituita da una serie di reti locali (LN) 1, da una rete metropolitana (MN) 2 e da una rete geografica (WN) che copre l intero territorio nazionale. L infrastruttura di rete trasporta diverse tipologie di traffico tra cui traffico di tipo real-time e traffico di tipo transazionale. Ciascuna LN è costituita di norma da una struttura gerarchica completamente ridondata che prevede nodi di concentrazione (c.d. centri stella ) e diversi nodi periferici di accesso a cui sono collegati in modalità wired o wireless i terminali utente. i fini della segmentazione dei terminali utente, su tali strutture fisiche sono ospitate diverse Virtual LN (VLN). La gestione dei dispositivi è effettuata attraverso un modello centralizzato basato sull impiego dei protocolli TCCS/Radius per l autenticazione, del protocollo SNMP per il monitoraggio e il protocollo syslog per la registrazione dei log. La maggior parte dei dispositivi impiegati è prodotta dalla Società CISCO SYSTEMS, gli apparati attualmente in esercizio sono stati acquisiti mediante alcune iniziative progettuali realizzate nel corso degli ultimi anni. Si tratta di apparati switch e router di varie tipologie e dei relativi sistemi di controllo degli accessi. Tali apparati sono generalmente installati in zone ad accesso controllato presenti negli stabili della Banca. L elenco degli apparati che costituiscono l infrastruttura di rete della Banca è contenuto nello schema di presentazione dell offerta economica del lotto 3. Nell allegato al capitolato è definita la configurazione di riferimento di ciascun apparato, ove applicabile. 1 Le reti LN sono dislocate presso i siti dell mministrazione Centrale della Banca, presenti nei comuni di Roma e Frascati, e le dipendenze periferiche presenti nei capoluoghi di provincia. 2 La rete metropolitana collega i siti dell mministrazione Centrale. Pagina 5 di 26

7 LOTTO 3 - LLEGTO 1/C 3 Modalità di erogazione dei servizi richiesti 3.1 Orario di servizio L orario di servizio è suddiviso in due fasce: - lavorativo giorni dal lunedì al sabato dalle ore 6,00 alle ore 21,00 di tutti i giorni di calendario tranne le seguenti giornate festive 3 : Capodanno Lunedì dell ngelo 1 Maggio Natale S. Stefano - non lavorativo giorni da lunedì a sabato: dalle ore 21,00, di ogni giorno, alle ore 6,00 del giorno successivo; domeniche: dalle ore 6,00 alle ore 6,00 del lunedì successivo; giorni di festività infrasettimanale, secondo il calendario TRGET: dalle ore 6,00 alle ore 6,00 del primo giorno lavorativo successivo. 3.2 Responsabile tecnico della Società La Società dovrà segnalare alla Banca entro 15 (quindici) giorni dalla stipula del contratto, mediante comunicazione formale, il 3 Le festività ammesse potranno variare di anno in anno. Se ciò avverrà, la Banca ne darà comunicazione al Fornitore con 2 mesi di preavviso. Pagina 6 di 26

8 LOTTO 3 - LLEGTO 1/C nominativo del responsabile tecnico incaricato di sovrintendere all esecuzione del contratto e di intrattenere i rapporti con la Banca. L eventuale nomina di un nuovo responsabile tecnico, in sostituzione del precedente, deve essere comunicata alla Banca con un anticipo di almeno 5 (cinque) giorni solari rispetto alla data di attuazione del provvedimento. Il responsabile tecnico deve essere messo a disposizione senza alcun onere aggiuntivo per la Banca e non deve essere uno degli elementi adibiti all erogazione dei servizi richiesti. Pagina 7 di 26

9 LOTTO 3 - LLEGTO 1/C 4 Fornitura richiesta: servizio di manutenzione degli apparati di rete 4.1 Manutenzione apparati di rete Le prestazioni che la Società aggiudicataria della presente gara (di seguito Società) dovrà erogare sono le seguenti: 1. interventi di manutenzione ordinaria di natura correttiva ed esecuzione di procedure di diagnosi dei malfunzionamenti segnalati da eseguire a domicilio su chiamata della Banca; eliminazione dei malfunzionamenti rivenienti dal normale uso delle macchine e sostituzione delle parti di ricambio originali; 2. interventi di manutenzione ordinaria di natura preventiva, per i quali la Società effettuerà tutte le attività necessarie ad evitare l insorgere di malfunzionamenti prevedibili o risolvere vulnerabilità di sicurezza. 3. interventi di manutenzione straordinaria da eseguire a domicilio su chiamata della Banca: a. al di fuori degli orari pattuiti, sia saltuariamente sia in via continuativa ancorché limitatamente a un periodo prefissato; b. per il ripristino della funzionalità delle macchine in caso di malfunzionamenti originati da cause naturali (inondazioni, incendi, calamità ed eventi atmosferici eccezionali), allagamento dei locali, principio di incendio, non corretto funzionamento degli impianti tecnologici, interventi tecnici per modifiche non autorizzate dalla Società. Il costo degli interventi di manutenzione preventiva e correttiva è da intendersi incluso nei canoni relativi al servizio di manutenzione ordinaria degli apparati. Se richiesti, la Società dovrà eseguire gli interventi di manutenzione straordinaria sulla base di corrispettivi definiti all interno degli accordi contrattuali con tempi e modalità di esecuzione da concordare tra le parti e che formeranno oggetto di appositi ordinativi di spesa che saranno emessi dalla Banca. Pagina 8 di 26

10 LOTTO 3 - LLEGTO 1/C La Società dovrà acquisire da CISCO SYSTEMS, per conto della Banca e per ogni singola macchina inclusa nel contratto, identificata mediante il relativo Serial Number, il servizio di manutenzione denominato SMRTnet che dovrà prevedere almeno i seguenti contenuti: - licenza per aggiornamento del software IOS (update e upgrades, major and minor release) nell ambito dello stessa versione software; - accesso diretto, per il personale che sarà indicato dalla Banca, al Centro di ssistenza Tecnica di Cisco, (TC - Technical ssistance Center). L accesso alla TC dovrà essere reso disponibile sia per la segnalazione di malfunzioni hardware e/o software, sia per la richiesta di informazioni tecniche; - accesso, con login privilegiata, per il personale che sarà indicato dalla Banca al sito (CCO - Cisco Connection Online), con possibilità di accedere all applicazione denominata configuratore e di scaricare il listino pubblico Global Price List. Per le macchine che saranno dichiarate in stato di End of Support 4 da parte del produttore CISCO SYSTEMS nel corso di validità del contratto verrà fornito il solo servizio di sostituzione delle parti di ricambio ed eliminazione dei malfunzionamenti; in questo caso il canone di manutenzione verrà scontato della misura del 20% rispetto a quanto dichiarato in sede di offerta e a partire dal primo giorno del mese successivo a quello in cui la macchina viene dichiarata in End of Support. La Società dovrà effettuare una verifica in loco sullo stato di funzionamento degli apparati in esercizio entro i sei mesi successivi alla data di perfezionamento del contratto, al fine di certificare il corretto stato di utilizzo delle macchine. Il servizio di manutenzione sarà comunque garantito anche per i siti nei quali la verifica non sarà stata ancora effettuata. 4 Lo stato di End of Support per una specifica famiglia di prodotti potrà essere rilevato mediante consultazione del sito internet della Società CISCO SYSTEMS (www.cisco.com). Pagina 9 di 26

11 LOTTO 3 - LLEGTO 1/C 4.2 Inserimento / esclusione dal contratto di singoli apparati Nel corso del periodo di validità del contratto la Banca avrà facoltà di includere o escludere macchine dall elenco degli apparati oggetto del servizio di manutenzione. Per gli apparati che saranno inclusi, il canone di manutenzione sarà uguale a quanto dichiarato in sede di presentazione dell offerta economica per le tipologie già presenti in elenco e i relativi effetti economici decorreranno dal primo giorno del mese successivo a quello nel quale avviene l inclusione. Per gli apparati oggetto di esclusione i relativi canoni rimarranno attivi sino all ultimo giorno del mese nel quale avviene l esclusione. Nel caso di inclusione di apparati appartenenti ad una tipologia non già prevista, il relativo canone annuale sarà determinato sulla base del valore indicato sul listino Global Price List della Società CISCO SYSTEMS per la tipologia da includere. In particolare, si farà riferimento al listino in vigore nel momento in cui la Banca ne chiede l inserimento in manutenzione e si applicherà la medesima percentuale dichiarata in sede di offerta economica che rimarrà valida per tutta la durata del contratto. Nel caso in cui i prezzi di listino siano espressi in valuta diversi dall euro, verrà applicato il cambio del primo giorno lavorativo del mese in cui l apparato è stato inserito in manutenzione. 4.3 Contenuti del servizio di manutenzione ordinaria di natura correttiva degli apparati. Le attività principali in cui si articola il servizio di manutenzione correttiva sono le seguenti: - ricezione delle segnalazioni di malfunzionamento con le modalità che saranno definite nel prosieguo; Pagina 10 di 26

12 LOTTO 3 - LLEGTO 1/C - invio tempestivo del riscontro dell avvenuta registrazione della segnalazione attraverso la fornitura di un numero identificativo associato alla segnalazione stessa; - eliminazione dei malfunzionamenti che hanno determinato la richiesta di intervento a domicilio da parte della Banca; - controllo e ripristino delle normali condizioni di funzionamento; - fornitura in loco delle parti di ricambio originali (fornite dalla Società Cisco Systems) sostituibili in loco, ritiro delle componenti sostituite e degli eventuali imballaggi; - esecuzione delle operazioni di pulitura necessaria in funzione delle caratteristiche tecnologiche e di impiego delle macchine, ivi inclusi gli eventuali filtri di ventilazione; - eliminazione dei guasti mediante sostituzione di macchine difettose con altre identiche o di prestazioni equivalenti che assicurino le medesime funzionalità; - analisi di malfunzionamenti complessi con intervento in loco di personale specializzato e gestione del processo di escalation verso il centro di assistenza tecnica (TC) della Società Cisco Systems; - predisposizione, consegna e installazione sugli apparati di eventuali nuove versioni di componenti software allo scopo di risolverne i malfunzionamenti segnalati o le vulnerabilità conosciute e/o di rendere disponibili nuove funzionalità di rete. Gli interventi tecnici dovranno essere condotti in modo da assicurare la massima continuità di servizio delle macchine, operando ove necessario al di fuori dell orario lavorativo senza oneri aggiuntivi per la Banca. l termine dell intervento, il personale tecnico dovrà attendere la verifica del corretto ripristino delle funzionalità da parte dei referenti della Banca. L eventuale necessità di differire le operazioni di manutenzione sarà comunicata dal personale tecnico della Banca incaricato del coordinamento delle operazioni, senza necessità di comunicazione formale. La pianificazione dell intervento in altro orario, richiesta dal personale della Banca, sospende il conteggio dei tempi per il Pagina 11 di 26

13 LOTTO 3 - LLEGTO 1/C rispetto degli SL da parte della Società senza rappresentare soluzione di continuità per l intervento in corso. La Società dovrà rilasciare alla Banca, con periodicità semestrale, in formato cartaceo o elettronico, un rapporto dettagliato relativo agli interventi di manutenzione effettuati, indicando quali di questi sono stati segnalati dalla Banca e quali dalla Società. Tale rapporto dovrà contenere almeno le seguenti informazioni: - numero progressivo segnalazione; - data e ora apertura segnalazione; - data e ora chiusura segnalazione; - descrizione intervento effettuato; - durata totale guasto; - individuazione delle macchine guaste. 4.4 Contenuti del servizio di manutenzione ordinaria di natura preventiva degli apparati. Le attività principali in cui si articola il servizio di manutenzione preventiva sono le seguenti: - la Società dovrà segnalare alla Banca la disponibilità di nuove versioni del sistema operativo degli apparati mantenuti, entro 30 giorni dall avvenuto rilascio da parte della Società CISCO SYSTEMS, volti a sanare anomalie di funzionamento o vulnerabilità di sicurezza; - effettuare un analisi in merito ad eventuali prerequisiti hardware per l installazione del nuovo sistema operativo; - consegnare alla Banca una copia del nuovo sistema operativo su supporto digitale (CD o DVD) unitamente alle relative Release notes ; - procedere all installazione del nuovo sistema operativo secondo le modalità che saranno concordate con il personale della Banca. Pagina 12 di 26

14 LOTTO 3 - LLEGTO 1/C 4.5 Definizione di malfunzionamento Si definisce malfunzionamento una qualunque anomalia di funzionamento, relativa agli apparati oggetto del presente contratto, rilevata dagli strumenti di controllo in esercizio presso la Banca. 4.6 Tempo di ripristino Il tempo di ripristino è l intervallo di tempo che intercorre tra la segnalazione di malfunzionamento e il momento in cui le funzionalità del componente sono completamente ripristinate (assenza di situazioni di malfunzionamento). Il tempo massimo di ripristino non potrà superare le 4 ore solari; nel conteggio del tempo di ripristino, non vengono computati i tempi relativi al differimento dell orario di inizio dell intervento di manutenzione eventualmente richiesto dalla Banca. Nel conteggio del tempo di ripristino non vengono computati, inoltre, i tempi relativi a situazioni in cui la Banca non consenta l accesso o la permanenza nei propri locali dei tecnici della Società. 4.7 Penali In caso di superamento del tempo massimo di ripristino, la Banca applicherà una penale, pari a 100,00 (Euro cento/00) per ogni ora di ritardo accumulata nel ripristino della completa funzionalità (assenza di situazioni di malfunzionamento). Non si darà luogo all applicazione delle penali qualora il ritardo dipenda da cause di forza maggiore, purché le stesse siano notificate alla Banca entro 5 (cinque) giorni dal loro verificarsi. Pagina 13 di 26

15 LOTTO 3 - LLEGTO 1/C 4.8 Ricezione delle chiamate La Società dovrà ricevere le segnalazioni di malfunzionamento (via telefono, fax, o via procedura informatica web-based) ed effettuare il servizio di manutenzione tutti i giorni dell anno, dalle ore alle Fornitura richiesta: servizio di assistenza specialistica. 5.1 Contenuti del servizio di assistenza specialistica Il servizio di assistenza specialistica comprende le seguenti attività che dovranno essere eseguite, di norma, presso le sedi della Banca secondo le modalità più avanti specificate: a) definizione e applicazione di nuove configurazioni dei dispositivi e dei sistemi di gestione della rete; b) revisione dei log e della configurazione dei dispositivi e dei sistemi di gestione al fine di prevenire possibili malfunzionamenti; c) analisi di nuove funzioni del software di base e definizione delle modalità di impiego in produzione, verifica dell impatto delle nuove funzionalità sui servizi e sulle infrastrutture esistenti; d) installazione dei nuovi livelli software e relativo collaudo; e) analisi delle vulnerabilità riguardanti i software installati sui dispositivi, al fine di analizzare congiuntamente le opportune iniziative da attuare; f) supporto all integrazione con altri apparati di rete o sistemi elaborativi della Banca; g) svolgimento di attività di fine-tuning per garantire, nell esercizio quotidiano, le prestazioni ottimali delle infrastrutture di rete; Pagina 14 di 26

16 LOTTO 3 - LLEGTO 1/C h) supporto nello svolgimento di collaudi e/o verifiche delle funzionalità della rete e dei sistemi di gestione, incluse le prove periodiche di Disaster Recovery e penetration test; i) ricezione delle segnalazioni dei malfunzionamenti, analisi e rilevamento degli stessi, individuazione delle modalità correttive, notifica al personale di Banca preposto, controllo del processo di risoluzione; j) interazione con il personale addetto al servizio di manutenzione della rete; k) interazione con i presidi operativi di Banca; l) analisi di possibili interventi per l evoluzione della infrastruttura; m) predisposizione e aggiornamento della documentazione (es. layout delle infrastrutture di rete), dei manuali operativi e delle procedure di controllo e di esercizio; n) supporto nelle prime fasi di avvio in esercizio delle infrastrutture di rete; o) monitoraggio e esame dei dati prestazionali, dei trend di crescita e supporto alla programmazione dei potenziamenti delle infrastrutture di rete; p) modifica della configurazione hardware degli apparati, installazione di schede e componenti, connessione dei cavi di alimentazione e dei cavi di collegamento. 5.2 Erogazione del servizio di assistenza specialistica Per ogni trimestre viene concordato l assorbimento previsto per ciascuna figura professionale, con l indicazione dei relativi periodi di utilizzo e dei nominativi delle risorse messe a disposizione dal Fornitore (Piano trimestrale dei lavori). Entro 10 (dieci) giorni dalla nomina del responsabile tecnico del Fornitore, viene sottoscritto congiuntamente il primo Piano. I Piani successivi saranno definiti almeno 30 (trenta) giorni prima dell inizio dei relativi trimestri. Tutto il personale individuato per l erogazione dei servizi nel trimestre deve risultare disponibile secondo i piani di assorbimento stabiliti. Pagina 15 di 26

17 LOTTO 3 - LLEGTO 1/C La Banca si riserva la facoltà di richiedere marginali modifiche alla pianificazione con preavviso di 2 (due) giorni lavorativi per far fronte a particolari circostanze. Lo stato di avanzamento dei servizi è misurato in ore/uomo. Il consuntivo dei servizi realmente erogati è riconosciuto al Fornitore con periodicità mensile; il rapporto di consuntivo viene sottoscritto dal responsabile tecnico e dal referente della Banca entro il giorno 15 (quindici) del mese successivo a quello di riferimento. Nel computo delle ore non potrà essere considerato il tempo necessario per raggiungere le sedi di Banca ad inizio servizio e per il rientro al termine delle attività. Sulla base dell orario di servizio e della sede presso cui il servizio stesso è richiesto si definiscono le seguenti modalità di erogazione: - CNORM, servizio prestato nell ambito dell mministrazione Centrale della Banca, sita in Roma e Frascati, in orario lavorativo; - CEXTR, servizio prestato nell ambito dell mministrazione Centrale della Banca, sita in Roma e Frascati, al di fuori del normale orario lavorativo; - FILNORM, servizio prestato nell ambito delle dipendenze periferiche della Banca, situate nei capoluoghi di provincia, in orario lavorativo; - FILEXTR, servizio prestato nell ambito delle dipendenze periferiche della Banca, situate nei capoluoghi di provincia, al di fuori del normale orario lavorativo. 5.3 Personale addetto al servizio di assistenza specialistica La Società si obbliga a: - adibire ai servizi di assistenza specialistica risorse in possesso delle caratteristiche professionali necessarie alla Banca e identificate all'atto della formulazione delle offerte relative ai servizi; - comunicare prima dell'esecuzione del contratto alla Banca con apposito elenco, le generalità e gli altri dati Pagina 16 di 26

18 LOTTO 3 - LLEGTO 1/C riguardanti le risorse che la Società stessa intenderà adibire ai servizi di assistenza specialistica; - non utilizzare risorse che la Banca, a proprio insindacabile giudizio, non ritenesse di suo gradimento; - rimpiazzare immediatamente le risorse ritenute non idonee allo svolgimento dei servizi; - consentire che gli addetti ai servizi medesimi siano soggetti alle stesse condizioni e norme di sicurezza previste per il personale della Banca; - curare sotto la propria responsabilità che, durante il servizio, gli addetti tengano contegno corretto sotto ogni riguardo e tengano esposti sulla persona i badges, onde evitare che persone non autorizzate possano introdursi nello stabile della Banca; - garantire l'idoneità, l'onestà e la correttezza di tutte le risorse destinate all'esecuzione del presente contratto nonché la riservatezza delle stesse in ordine a notizie di cui venissero a conoscenza nell'esecuzione dei lavori; - assumere a proprio carico l'onere di risarcire ogni eventuale danno che potesse comunque derivare alla Banca, ai suoi dipendenti, nonché alle cose di sua pertinenza, in dipendenza dell'esecuzione dei servizi oggetto del presente contratto; - vietare tassativamente al personale impiegato nell'esecuzione del presente contratto l'effettuazione presso la Banca di lavori diversi da quelli previsti nel contratto. 5.4 Qualificazione del personale addetto al servizio di assistenza specialistica Le seguenti figure professionali dovranno essere impiegate per l erogazione del servizio di assistenza specialistica: SR SISTEMIST DI RETI DI TELECOMUNICZIONE - possiede almeno sei anni di esperienza nel campo delle reti per trasmissione dati; Pagina 17 di 26

19 LOTTO 3 - LLEGTO 1/C - possiede specifica esperienza sugli apparati switch, router e load-balancer della Cisco Systems; - possiede la certificazione CISCO CCN; - possiede una conoscenza della lingua inglese adeguata per lo svolgimento delle attività di competenza in collaborazione con controparti tecniche non di lingua italiana. ER SISTEMIST ESPERTO DI RETI DI TELECOMUNICZIONE - possiede almeno otto anni di esperienza nel campo delle reti per trasmissione dati; - possiede specifica esperienza sugli apparati switch, router e load-balancer della Cisco Systems; - possiede la certificazione CISCO CCIE; - possiede una buona conoscenza della lingua inglese adeguata per sostenere colloqui e per lo svolgimento delle attività di competenza in collaborazione con controparti tecniche non di lingua italiana. Le figure professionali che verranno impiegate nel corso di validità del contratto dovranno aver maturato l esperienza professionale richiesta nello specifico settore di attività in cui verranno adibite. Il numero di anni minimo di esperienza richiesta deve essere posseduto da ciascun elemento al momento dell effettivo utilizzo in Banca d Italia. 5.5 Quantità minime e massime di ore/uomo richieste Il servizio di assistenza specialistica sarà fatturato sulla base delle ore/uomo effettivamente prestate. Le seguenti quantità minime e massime di ore/uomo potranno essere richieste dalla Banca nel corso di validità del contratto, incluso l eventuale periodo di proroga: Pagina 18 di 26

20 LOTTO 3 - LLEGTO 1/C Figura professionale richiesta Tipologia servizio Ore/uomo richieste (minimo) Ore/uomo richieste (massimo) SR CNORM SR CEXTR SR FILNORM SR FILEXTR ER CNORM ER CEXTR i fini della pianificazione delle risorse, si specifica che il fabbisogno massimo prevede la presenza di un team composto al massimo da tre risorse con esclusione della risorsa con profilo di sistemista esperto (ER). 6 Durata dei servizi richiesti La durata massima del contratto per la fornitura dei servizi di manutenzione e assistenza specialistica è fissata in 48 mesi. La Banca si riserva inoltre la facoltà di utilizzare le eventuali risorse residue per ulteriori due periodi di 12 mesi ciascuno. Pagina 19 di 26

21 LLEGTO LLEGTO MNUTENZIONE ORDINRI DI MCCHINE - PPRTI DI RETE Tabella di configurazione Tipologia CISCO 2811 CISCO WS-G5487 CISCO GLC-ZX-SM CISCO 2612 CISCO 2620 CISCO 2651XM CISCO CISCO TT-L CISCO G CISCO SMI CISCO SMI CISCO POWER RPS300 CISCO CISCO CISCO CISCO SCS Configura zione B C Codice prodotto Descrizione CONFIGURZIONE FISS Q.ta modulo CISCO Internet Router with dual C Power Supply-Rev 1 C- CB-CI Power Cord-Italian GE- 4 Port GE 8 Port 10/100 Ethernet RJ45 TX- 1 FE-TX-B Revision B SFP-GE-S 1000BSE-SX SFP (DOM) RPR- OC48/STM16 Dual Mode RPR/SRP uplink module -SFP 1 SFP optics S107K5Z- Cisco Series IOS SERVICE PROVIDER/SECURED S SHELL SFP-OC48- IR1 OC-48c/STM-16c 2 CISCO Internet Router with dual C Power Supply-Rev 1 C- CB-CI Power Cord-Italian GE- 4 Port GE 8 Port 10/100 Ethernet RJ45 TX- 1 FE-TX-B Revision B SFP-GE-S 1000BSE-SX SFP (DOM) RPR- OC48/STM16 Dual Mode RPR/SRP uplink module -SFP 1 SFP optics S107K5Z- Cisco Series IOS SERVICE PROVIDER/SECURED S SHELL SFP-OC48- LR2 OC-48c/STM-16c SFP, Long Reach (80km) 2 CISCO Internet Router with dual C Power Supply-Rev 1 C- CB-CI Power Cord-Italian GE- 4 Port GE 8 Port 10/100 Ethernet RJ45 TX- 1 FE-TX-B Revision B SFP-GE-S 1000BSE-SX SFP (DOM) RPR- SFP S107K5Z S SFP-OC48- IR1 SFP-OC48- LR2 CSCSE K9 OC48/STM16 Dual Mode RPR/SRP uplink module -SFP 1 optics Cisco Series IOS SERVICE PROVIDER/SECURED 1 SHELL 1 OC-48c/STM-16c OC-48c/STM-16c SFP, Long Reach (80km) 1 Cisco Secure CS 4.0 Solution; includes HW and SW 1 Pagina 20 di 26

22 LLEGTO Tipologia CISCO 1841 CISCO 2851 CISCO 2851 CISCO 3825 Configura zione B Codice prodotto Descrizione Q.ta modulo CB-CI Power Cord-Italian 1 CISCO1841 Modular Router w/2xfe, 2 WN slots, 32 FL/128 DR 1 CB-CI Power Cord-Italian 1 ROUTER-SDM Device manager for routers 1 CSCSE-4.0- Config. Option 1 SW-K9 CSCS 4.0 Software loaded on Cisco S184ESK9- Cisco 1841 IOS ENTERPRISE SERVICES MEM to 128 MB Cisco 1800 Compact Flash factory 1 32U128CF upgrade MEM to 384MB SODIMM DRM factory upgrade for the 1 128U384D Cisco 1841 WIC-1T 1-Port Serial WN Interface Card 1 WIC-1B-S/T- 1-Port ISDN WN Interface Card (dial and leased 1 V3 line) CB-V35MT V.35 Cable, DTE, Male, 10 Feet 1 CISCO w/ C PWR,2GE,4HWIC,3PVDM,1NME-XD,2IM,IP 1 BSE,64F/256D S28NESK9- Cisco 2800 ENTERPRISE SERVICES MEM to 1024MB DDR DRM factory upgrade for Cisco 1 256U1024D 2851 MEM to 256 MB CF Factory Upgrade for Cisco U256CF Series NM-16ESW 1 16 port 10/100 EtherSwitch NM 1 WIC-1B-S/T- V3 1-Port ISDN WN Interface Card (dial and leased line) CB-CI Power Cord-Italian 1 ROUTER-SDM Device manager for routers 1 CB-CI Power Cord-Italian 1 PWR C Cisco 2821/51 C power supply 1 CISCO w/ C PWR,2GE,4HWIC,3PVDM,1NME-XD,2IM,IP 1 BSE,64F/256D S28NESK9- Cisco 2800 ENTERPRISE SERVICES MEM to 1024MB DDR DRM factory upgrade for Cisco 1 256U1024D 2851 MEM to 256 MB CF Factory Upgrade for Cisco U256CF Series HWIC-4T 4-Port Serial HWIC 1 CB-SS- 4 V35FC V.35 Cable, DCE Female to Smart Serial, 10 Feet ROUTER-SDM Device manager for routers 1 PWR C Cisco 2821/51 C power supply 1 CISCO w/c PWR, 2GE,1SFP, 2NME, 4HWIC, IP Base, 1 64F/256D CB-CI Power Cord-Italian 1 S382ESK9- Cisco 3825 ENTERPRISE SERVICES MEM to 1024MB DDR DRM factory upgrade for Cisco 1 256U1024D 3800 MEM to 256 MB CF Factory Upgrade for Cisco U256CF Series NM-1T3/E3 One port T3/E3 network module 1 HWIC-4ESW WIC-1B-S/T- V3 Four port 10/100 Ethernet switch interface card 1-Port ISDN WN Interface Card (dial and leased line) Pagina 21 di 26

23 LLEGTO Tipologia CISCO 3825 CISCO 3825 CISCO 3825 CISCO 7204VXR Configura zione B C D Codice prodotto Descrizione Q.ta modulo ROUTER-SDM Device manager for routers 1 PWR-3825-C Cisco 3825 C power supply 1 CB-V35MT V.35 Cable, DTE, Male, 10 Feet 1 ROUTER-SDM Device manager for routers 1 PWR-3825-C Cisco 3825 C power supply 1 CISCO w/c PWR, 2GE,1SFP, 2NME, 4HWIC, IP Base, 1 64F/256D CB-CI Power Cord-Italian 1 CB-TM- DS3/E3= TM Cable,DS3+e3;10ft. 1 CISCO w/c PWR, 2GE,1SFP, 2NME, 4HWIC, IP Base, 1 64F/256D CB-CI Power Cord-Italian 1 S382ESK9- Cisco 3825 ENTERPRISE SERVICES MEM to 1024MB DDR DRM factory upgrade for Cisco 1 256U1024D 3800 MEM to 256 MB CF Factory Upgrade for Cisco U256CF Series HWIC-4ESW Four port 10/100 Ethernet switch interface card 1 WIC-1B-S/T- 1-Port ISDN WN Interface Card (dial and leased 1 V3 line) WIC-1T 1-Port Serial WN Interface Card 1 S382ESK9- Cisco 3825 ENTERPRISE SERVICES MEM to 1024MB DDR DRM factory upgrade for Cisco 1 256U1024D 3800 MEM to 256 MB CF Factory Upgrade for Cisco U256CF Series NM-1T3/E3 One port T3/E3 network module 1 WIC-2T 2-Port Serial WN Interface Card 1 CB-SS- V.35 Cable, DCE Female to Smart Serial, 10 Feet 2 V35FC ROUTER-SDM Device manager for routers 1 PWR-3825-C Cisco 3825 C power supply 1 CISCO w/c PWR, 2GE,1SFP, 2NME, 4HWIC, IP Base, 64F/256D 1 CB-CI Power Cord-Italian 1 S382EBK Cisco 3825 ENTERPRISE BSE 1 MX-28/38- FLSH-BN 64 to 256 MB CF Factory Upgrade and 256MB USB Flash Token for 2800/ MEM to 256 MB CF Factory Upgrade for Cisco U256CF MEMUSB- 256FT Series 1 256MB USB Flash Token for Cisco 1800/2800/3800 series 1 PWR-3825-C Cisco 3825 C power supply 1 ROUTER-SDM- CD CD for SDM software 1 MEM D-INCL 256BM SDRM default memory for RPS 2300 Cable for Devices other than E-Series CB-RPS2300 C7200-I/O- 2FE/E P-4C-E Switches 1 Cisco 7200 Series 2-Port 10/100 uto-sensing Fast Ethernet Input/Output Controlle 1 1-Port High-Perfomance ESCON Channel Port dapter 1 P-4R-DTR Dedicated Token Ring Port dapter 1 P-4T+ Four Serial Port dapters 2 Pagina 22 di 26

Condizioni Generali Parte II - Servizi di Borsa Italiana

Condizioni Generali Parte II - Servizi di Borsa Italiana Condizioni Generali Parte II - Servizi di Borsa Italiana 1. Definizioni 1.1 I termini con la lettera iniziale maiuscola impiegati nelle presenti Condizioni Generali Parte II si intendono usati salvo diversa

Dettagli

Redatto da Product Manager info@e4company.com. Verificato da E4 Team Supporto supporto@e4company.com

Redatto da Product Manager info@e4company.com. Verificato da E4 Team Supporto supporto@e4company.com Redatto da Product Manager info@e4company.com Verificato da E4 Team Supporto supporto@e4company.com 2 SOMMARIO 1 INTRODUZIONE... 4 2 SOLUTION OVERVIEW... 5 3 SOLUTION ARCHITECTURE... 6 MICRO25... 6 MICRO50...

Dettagli

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC)

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Information Day Ministero dello sviluppo economico Salone Uval, Via Nerva, 1 Roma, 2

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa)

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) 1) Definizioni 1.1 Ai fini delle presenti condizioni generali di vendita (di seguito denominate Condizioni di Vendita ), i seguenti termini

Dettagli

Servizio HP Hardware Support Exchange

Servizio HP Hardware Support Exchange Servizio HP Hardware Support Exchange Servizi HP Il servizio HP Hardware Support Exchange offre un supporto affidabile e rapido per la sostituzione dei prodotti HP. Studiato in modo specifico per i prodotti

Dettagli

Capitolato Tecnico. Pagina 1

Capitolato Tecnico. Pagina 1 Gara a procedura aperta per l affidamento dei servizi di facchinaggio della sede di SACE sita in Roma Piazza Poli 37/42 - CIG 5778360584 Pagina 1 1 PREMESSA 3 2 Oggetto dell Appalto 3 3 Durata dell Appalto

Dettagli

Access point wireless Cisco Small Business serie 500

Access point wireless Cisco Small Business serie 500 Scheda tecnica Access point wireless Cisco Small Business serie 500 Connettività Wireless-N, prestazioni elevate, implementazione semplice e affidabilità di livello aziendale Caratteristiche principali

Dettagli

Sizing di un infrastruttura server con VMware

Sizing di un infrastruttura server con VMware Sizing di un infrastruttura server con VMware v1.1 Matteo Cappelli Vediamo una serie di best practices per progettare e dimensionare un infrastruttura di server virtuali con VMware vsphere 5.0. Innanzitutto

Dettagli

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete.

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete. Premessa. La traccia di questo anno integra richieste che possono essere ricondotte a due tipi di prove, informatica sistemi, senza lasciare spazio ad opzioni facoltative. Alcuni quesiti vanno oltre le

Dettagli

INDICE Listino aggiornato al 25/05/2015

INDICE Listino aggiornato al 25/05/2015 INDICE Listino aggiornato al 25/05/2015 NethSecurity Firewall UTM 3 NethService Unified Communication & Collaboration 6 NethVoice Centralino VoIP e CTI 9 NethMonitor ICT Proactive Monitoring 11 NethAccessRecorder

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC 5 giugno 09 IT-BOOK Configurazioni e cartatteristiche tecniche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Tutti i marchi citati sono registrati dai rispettivi proprietari. Non gettare per terra:

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

PROGETTO VIRTUALIZZAZIONE DELLA SERVER FARM DI TURISMO TORINO E PROVINCIA E SERVIZI CONNESSI CAPITOLATO TECNICO. Pagina 1 di 10

PROGETTO VIRTUALIZZAZIONE DELLA SERVER FARM DI TURISMO TORINO E PROVINCIA E SERVIZI CONNESSI CAPITOLATO TECNICO. Pagina 1 di 10 PROGETTO VIRTUALIZZAZIONE DELLA SERVER FARM DI TURISMO TORINO E PROVINCIA E SERVIZI CONNESSI CAPITOLATO TECNICO Pagina 1 di 10 INDICE: DESCRIZIONE NR. PAGINA 1. PREMESSA 3 2. OGGETTO DELL APPALTO 3 3.

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

Prot. 1377. Cagliari, 13/03/2013. > Spett.le IT Euromedia Srl Via Galvani, 27/29 09047 SELARGIUS - CA. Fax: 070.7731009 e-mail: info@iteuromedia.

Prot. 1377. Cagliari, 13/03/2013. > Spett.le IT Euromedia Srl Via Galvani, 27/29 09047 SELARGIUS - CA. Fax: 070.7731009 e-mail: info@iteuromedia. Prot. 1377 Cagliari, 13/03/2013 > Spett.le IT Euromedia Srl Via Galvani, 27/29 09047 SELARGIUS - CA Fax: 070.7731009 e-mail: info@iteuromedia.eu ORDINE D ACQUISTO N. 39/2013 RIF. DET. A CONTRARRE N. 31

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

LISTINO PREZZI ARMADI GESTIONE CHIAVI

LISTINO PREZZI ARMADI GESTIONE CHIAVI LISTI INO PREZZI ARMADI GESTIONE CHIAVI APRILE 2012 APICE Listino Prezzi 04/2012 Indice dei contenuti ARMADI GESTIONE CHIAVI... 3 1. KMS... 4 1.1. ARMADI KMS COMPLETI DI CENTRALINA ELETTRONICA E TOUCH

Dettagli

Caratteristiche e modalità di erogazione dell assistenza tecnica

Caratteristiche e modalità di erogazione dell assistenza tecnica Caratteristiche e modalità di erogazione dell assistenza tecnica Termini del servizio La funzione dell Help Desk è quella di assicurare il mantenimento delle caratteristiche ottimali di funzionamento della

Dettagli

Consulenza tecnologica globale

Consulenza tecnologica globale Orientamento al cliente Innovazione Spirito di squadra Flessibilità Un gruppo di professionisti dedicati alle imprese di ogni settore merceologico e dimensione, capaci di supportare il Cliente nella scelta

Dettagli

PROCEDURA DI AUDIT AI TEST CENTER AICA

PROCEDURA DI AUDIT AI TEST CENTER AICA Pag. 1 di 14 PROCEDURA DI AUDIT REVISIONI 1 19/12/2002 Prima revisione 2 07/01/2004 Seconda revisione 3 11/01/2005 Terza revisione 4 12/01/2006 Quarta revisione 5 09/12/2013 Quinta revisione Adeguamenti

Dettagli

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura Condizioni generali di fornitura 1) Responsabilità di trasporto Resa e imballo a ns. carico. 2) Custodia dopo consegna in cantiere Dopo la posa da parte ns. del materiale / macchine in cantiere la responsabilità

Dettagli

Assistenza. Contenuto della confezione. Modem router Wi-Fi D6200B Guida all'installazione

Assistenza. Contenuto della confezione. Modem router Wi-Fi D6200B Guida all'installazione Assistenza Grazie per aver scelto i prodotti NETGEAR. Una volta completata l'installazione del dispositivo, individuare il numero di serie riportato sull'etichetta del prodotto e utilizzarlo per registrare

Dettagli

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI Assessorato alla f amiglia, all Educazione ed ai Giov ani Municipio Roma III U.O. Serv izi Sociali, Educativ i e Scolastici Allegato n. 3 al Bando d Istruttoria Pubblica per l intervento Nuovi PercHorsi

Dettagli

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE SOMMARIO 1 POLITICHE DELLA SICUREZZA INFORMATICA...3 2 ORGANIZZAZIONE PER LA SICUREZZA...3 3 SICUREZZA DEL PERSONALE...3 4 SICUREZZA MATERIALE E AMBIENTALE...4 5 GESTIONE

Dettagli

LA CARTA DEI SERVIZI DI NOWIRE SPA

LA CARTA DEI SERVIZI DI NOWIRE SPA LA CARTA DEI SERVIZI DI NOWIRE SPA INDICE 1. CARTA DEI SERVIZI...2 2. L OPERATORE...2 3. I PRINCIPI FONDAMENTALI...2 3.1 EGUAGLIANZA ED IMPARZIALITÀ DI TRATTAMENTO...3 3.2 CONTINUITÀ...3 3.3 PARTECIPAZIONE,

Dettagli

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI Architettura di un sistema informatico Realizzata dal Dott. Dino Feragalli 1 CONCETTI GENERALI 1.1 Obiettivi Il seguente progetto vuole descrivere l amministrazione dell ITC (Information Tecnology end

Dettagli

2. Infrastruttura e sicurezza (Equivalente al Pillar 2-3 e 4 della Ade)

2. Infrastruttura e sicurezza (Equivalente al Pillar 2-3 e 4 della Ade) AGENDA DIGITALE ITALIANA 1. Struttura dell Agenda Italia, confronto con quella Europea La cabina di regia parte con il piede sbagliato poiché ridisegna l Agenda Europea modificandone l organizzazione e

Dettagli

Rational Asset Manager, versione 7.1

Rational Asset Manager, versione 7.1 Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Note Prima di utilizzare queste informazioni e il prodotto

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI DI UNO COMMUNICATIONS S.p.A.

CARTA DEI SERVIZI DI UNO COMMUNICATIONS S.p.A. CARTA DEI SERVIZI DI UNO COMMUNICATIONS S.p.A. Indice INTRODUZIONE 1- PRINCIPI FONDAMENTALI... 1 2- IMPEGNI... 3 3- I SERVIZI DI UNO COMMUNICATIONS... 3 4- STANDARD DI QUALITÀ... 5 5- RAPPORTO CONTRATTUALE

Dettagli

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE.

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE. CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DEL PROGRAMMA ONEMINUTESITE 1. PREMESSA L allegato tecnico contenuto nella pagina web relativa al programma ONEMINUTESITE(d ora in avanti: PROGRAMMA, o SERVIZIO O SERVIZI)

Dettagli

Carta di servizi per il Protocollo Informatico

Carta di servizi per il Protocollo Informatico Carta di servizi per il Protocollo Informatico Codice progetto: Descrizione: PI-RM3 Implementazione del Protocollo informatico nell'ateneo Roma Tre Indice ARTICOLO 1 - SCOPO DEL CARTA DI SERVIZI...2 ARTICOLO

Dettagli

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del febbraio 17, 2012 nella sua interezza.

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del febbraio 17, 2012 nella sua interezza. Termini d uso aggiuntivi di Business Catalyst Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del febbraio 17, 2012 nella sua interezza. L uso dei Servizi Business Catalyst è soggetto

Dettagli

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Uno degli aspetti progettuali più importanti di un sistema Control4 è la rete. Una rete mal progettata, in molti casi, si tradurrà

Dettagli

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS)

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) EZChrom Edition e ChemStation Edition Requisiti hardware e software Agilent Technologies Informazioni legali Agilent Technologies, Inc. 2013 Nessuna parte

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. Definizioni La vendita dei prodotti offerti sul nostro sito web www.prada.com (di seguito indicato come il Sito") è disciplinata dalle seguenti Condizioni Generali di

Dettagli

Telecom Italia Dicembre 2013

Telecom Italia Dicembre 2013 RICARICABILE BUSINESS TIM : PROPOSIZIONE ESCLUSIVA PER MEPA Telecom Italia Dicembre 2013 Ricaricabile Business TIM La piattaforma ricaricabile business di Telecom Italia prevede un basket per singola linea.

Dettagli

Costi della Qualità. La Qualità costa! Ma quanto costa la non Qualità? La Qualità fa risparmiare denaro. La non Qualità fa perdere denaro.

Costi della Qualità. La Qualità costa! Ma quanto costa la non Qualità? La Qualità fa risparmiare denaro. La non Qualità fa perdere denaro. Costi della Qualità La Qualità costa! Ma quanto costa la non Qualità? La Qualità fa risparmiare denaro. La non Qualità fa perdere denaro. Per anni le aziende, in particolare quelle di produzione, hanno

Dettagli

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI ART. 1 Campo di applicazione e definizioni 1. Il presente regolamento

Dettagli

Active Solution & Systems illustra La virtualizzazione dei Server secondo il produttore di Storage Qsan

Active Solution & Systems illustra La virtualizzazione dei Server secondo il produttore di Storage Qsan Active Solution & Systems illustra La virtualizzazione dei secondo il produttore di Storage Qsan Milano, 9 Febbraio 2012 -Active Solution & Systems, società attiva sul mercato dal 1993, e da sempre alla

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE, ORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE

IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE, ORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE SELEZIONE PUBBLICA PER ESAMI, PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER ASSUNZIONI A TEMPO DETERMINATO DI ASSISTENTE AI SERVIZI AMMINISTRATIVI E CONTABILI CAT. C1. IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE,

Dettagli

Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review

Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review Ing. Francesco Porzio Padova, 5 Giugno 2013 f.porzio@porzioepartners.it

Dettagli

ManageEngine ITSM: HelpDesk ITIL, gestione degli asset IT e MDM. Andrea Mannara Business Unit Manager

ManageEngine ITSM: HelpDesk ITIL, gestione degli asset IT e MDM. Andrea Mannara Business Unit Manager ManageEngine ITSM: HelpDesk ITIL, gestione degli asset IT e MDM Andrea Mannara Business Unit Manager ManageEngine Portfolio Network Data Center Desktop & MDM ServiceDesk & Asset Active Directory Log &

Dettagli

CONDIZIONI DI CONTRATTO

CONDIZIONI DI CONTRATTO CONDIZIONI DI CONTRATTO 1. Oggetto del Contratto 1.1 WIND Telecomunicazioni S.p.A. con sede legale in Roma, Via Cesare Giulio Viola 48, (di seguito Wind ), offre Servizi di comunicazione al pubblico e

Dettagli

La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l.

La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l. La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l. Babel S.r.l. - P.zza S. Benedetto da Norcia 33, 00040 Pomezia (RM) www.babel.it

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO 1. CAMPO DI APPLICAZIONE 1.1 Le presenti Condizioni Generali di Acquisto ("GPC") si applicano all acquisto di materiali, articoli, prodotti, componenti, software ed i relativi

Dettagli

Decreto 2 novembre 2005 Regole tecniche per la formazione, la trasmissione e la validazione, anche temporale, della posta elettronica certificata

Decreto 2 novembre 2005 Regole tecniche per la formazione, la trasmissione e la validazione, anche temporale, della posta elettronica certificata Decreto 2 novembre 2005 Regole tecniche per la formazione, la trasmissione e la validazione, anche temporale, della posta elettronica IL MINISTRO PER L'INNOVAZIONE E LE TECNOLOGIE - Visto l articolo 17

Dettagli

Servizi di consulenza e soluzioni ICT

Servizi di consulenza e soluzioni ICT Servizi di consulenza e soluzioni ICT Juniortek S.r.l. Fondata nell'anno 2004, Juniortek offre consulenza e servizi nell ambito dell informatica ad imprese e professionisti. L'organizzazione dell'azienda

Dettagli

PROFILI ALLEGATO A. Profili professionali

PROFILI ALLEGATO A. Profili professionali ALLEGATO A Profili professionali Nei profili di seguito descritti vengono sintetizzate le caratteristiche di delle figure professionali che verranno coinvolte nell erogazione dei servizi oggetto della

Dettagli

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone Paragrafo 1 Prerequisiti Definizione di applicazione server Essa è un servizio che è in esecuzione su un server 1 al fine di essere disponibile per tutti gli host che lo richiedono. Esempi sono: il servizio

Dettagli

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer:

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. <file> tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Cos è un protocollo? Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Ciao Ciao Hai l ora? 2:00 tempo TCP connection request TCP connection reply. Get http://www.di.unito.it/index.htm Domanda:

Dettagli

Gara LOCO- Richiesta di chiarimenti

Gara LOCO- Richiesta di chiarimenti Domanda 1 Si chiede di specificare il numero orientativo dei partecipanti ai corsi di formazione diviso per tipologia (dirigenti, utenti e personale informatico) (cfr. Capitolato capitolo 10). Risposta

Dettagli

GLI ELEMENTI BASE PER LA CREAZIONE DI UNA RETE...

GLI ELEMENTI BASE PER LA CREAZIONE DI UNA RETE... GUIDA ALLE RETI INDICE 1 BENVENUTI... 4 2 GLI ELEMENTI BASE PER LA CREAZIONE DI UNA RETE... 5 2.1 COMPONENTI BASE DELLA RETE... 5 2.2 TOPOLOGIA ETHERNET... 6 2.2.1 Tabella riassuntiva... 7 2.3 CLIENT E

Dettagli

V11. Release 1. New Devices. New Features. More Flexibility.

V11. Release 1. New Devices. New Features. More Flexibility. V11 Release 1 New Devices. New Features. Highlights dell innovaphone PBX Versione 11 Release 1 (11r1) Con il software Versione 11 dell innovaphone PBX la soluzione di telefonia IP e Unified Communications

Dettagli

PROCEDURE DEL MODELLO ORGANIZZATIVO 231 PROCEDURE DI CONTROLLO INTERNO (PCI)

PROCEDURE DEL MODELLO ORGANIZZATIVO 231 PROCEDURE DI CONTROLLO INTERNO (PCI) Pag. 1 di 16 PROCEDURE DEL MODELLO Pag. 2 di 16 Indice PROCEDURE DEL MODELLO... 1 PCI 01 - VENDITA DI SERVIZI... 3 PCI 02 PROCEDIMENTI GIUDIZIALI ED ARBITRALI... 5 PCI 03 AUTORIZZAZIONI E RAPPORTI CON

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

FAS-420-TM rivelatori di fumo ad aspirazione LSN improved version

FAS-420-TM rivelatori di fumo ad aspirazione LSN improved version Sistemi di Rivelazione Incendio FAS-420-TM rivelatori di fumo ad FAS-420-TM rivelatori di fumo ad Per il collegamento alle centrali di rivelazione incendio FPA 5000 ed FPA 1200 con tecnologia LSN improved

Dettagli

Disaster Recovery, niente di più semplice. Gestione e monitoraggio dell infrastruttura per la Business-Critical Continuity TM

Disaster Recovery, niente di più semplice. Gestione e monitoraggio dell infrastruttura per la Business-Critical Continuity TM Gestione e monitoraggio dell infrastruttura per la Business-Critical Continuity TM ARGOMENTI TRATTATI Il livello elevato Il disastro più diffuso e più probabile L'esempio da 10 miliardi di dollari per

Dettagli

Profilo Commerciale Collabor@

Profilo Commerciale Collabor@ Profilo Commerciale Collabor@ 1. DESCRIZIONE DEL SERVIZIO E REQUISITI Collabor@ è un servizio di web conferenza basato sulla piattaforma Cisco WebEx, che consente di organizzare e svolgere riunioni web,

Dettagli

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014 PROCEDURA IN ECONOMIA ex art. 125 del D. Lgs. n. 63/2006 per l affidamento del servizio di CONTROLLO INTEGRATO DELLE INFESTAZIONI ENTOMATICHE E MURINE PRESSO LE STRUTTURE UNIVERSITARIE Periodo: 1.3.2011

Dettagli

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it IDom MANUALE UTENTE Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it 2 COPYRIGHT Tutti i nomi ed i marchi citati nel documento appartengono ai rispettivi proprietari. Le informazioni

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 e degli artt. 1571 e seguenti del codice civile. CON LA PRESENTE SCRITTURA PRIVATA la CAMERA

Dettagli

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale Giunta Regionale Direzione Generale delle Politiche Territoriali, Ambientali e per la Mobilità Area di Coordinamento Mobilità e Infrastrutture Settore Pianificazione del Sistema Integrato della Mobilità

Dettagli

Bergamo più europea con il nuovo Bergamo WiFi

Bergamo più europea con il nuovo Bergamo WiFi 19 maggio 2015 Bergamo più europea con il nuovo Bergamo WiFi 62 punti d accesso in tutta la città, una copertura di quasi 1,3 milioni di metri quadrati, con una tecnologia all avanguardia e una potenza

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili

Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili 2012 NETGEAR, Inc. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte della presente pubblicazione può essere riprodotta, trasmessa, trascritta,

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

Il portafoglio VidyoConferencing. Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi

Il portafoglio VidyoConferencing. Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi Il portafoglio VidyoConferencing Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi La qualità HD di Vidyo mi permette di vedere e ascoltare

Dettagli

Webinar: Cloud Computing e Pubblica Amministrazione

Webinar: Cloud Computing e Pubblica Amministrazione Webinar: Cloud Computing e Pubblica Amministrazione Forum PA Webinar, 21 luglio 2015 Parleremo di: Il Gruppo e il network di Data Center Panoramica sul Cloud Computing Success Case: Regione Basilicata

Dettagli

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del 2 maggio 2013 nella sua interezza.

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del 2 maggio 2013 nella sua interezza. Condizioni di utilizzo aggiuntive di Acrobat.com Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del 2 maggio 2013 nella sua interezza. SERVIZI ONLINE ADOBE RESI DISPONIBILI SU

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Regolamento in materia di indennizzi applicabili nella definizione delle controversie tra utenti ed operatori. Articolo 1 Definizioni

Regolamento in materia di indennizzi applicabili nella definizione delle controversie tra utenti ed operatori. Articolo 1 Definizioni Regolamento in materia di indennizzi applicabili nella definizione delle controversie tra utenti ed operatori Articolo 1 Definizioni 1. Ai fini del presente regolamento s intendono per: a) "Autorità",

Dettagli

www.queen.it info@mbox.queen.it Gruppo Queen.it Listino Utente Finale Gennaio 2001

www.queen.it info@mbox.queen.it Gruppo Queen.it Listino Utente Finale Gennaio 2001 Listino Gennaio 2001 pag. 1 Gruppo Queen.it Listino Utente Finale Gennaio 2001 Profilo aziendale Chi è il Gruppo Queen.it Pag. 2 Listino connettività Listino Connettività RTC Pag. 3 Listino Connettività

Dettagli

DigitPA egovernment e Cloud computing

DigitPA egovernment e Cloud computing DigitPA egovernment e Cloud computing Esigenze ed esperienze dal punto di vista della domanda RELATORE: Francesco GERBINO 5 ottobre 2010 Agenda Presentazione della Società Le infrastrutture elaborative

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

12.5 UDP (User Datagram Protocol)

12.5 UDP (User Datagram Protocol) CAPITOLO 12. SUITE DI PROTOCOLLI TCP/IP 88 12.5 UDP (User Datagram Protocol) L UDP (User Datagram Protocol) é uno dei due protocolli del livello di trasporto. Come l IP, é un protocollo inaffidabile, che

Dettagli

Guida Dell di base all'acquisto dei server

Guida Dell di base all'acquisto dei server Guida Dell di base all'acquisto dei server Per le piccole aziende che dispongono di più computer è opportuno investire in un server che aiuti a garantire la sicurezza e l'organizzazione dei dati, consentendo

Dettagli

Denuncia alla Commissione Europea riguardante inadempimento del diritto comunitario

Denuncia alla Commissione Europea riguardante inadempimento del diritto comunitario Denuncia alla Commissione Europea riguardante inadempimento del diritto comunitario 1) Dati identificativi del denunciante: ACER Associazione dei Costruttori Edili di Roma e Provincia in persona del legale

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA Viabilità Via Frà Guittone, 10 52100 Arezzo Telefono +39 0575 3354272 Fax +39 0575 3354289 E-Mail rbuffoni@provincia.arezzo.it Sito web www.provincia.arezzo.it C.F. 80000610511 P.IVA 00850580515 AVVISO

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1 Pagina 1 di 8 REGOLAMENTO SULL USO DI INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA MESSO A DISPOSIZONE DEI DIPENDENTI PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI D UFFICIO () Approvato con deliberazione del Consiglio di Istituto

Dettagli

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX Secure Stream PANORAMICA Il sistema Secure Stream è costituito da due appliance (Crypto BOX) in grado di stabilire tra loro un collegamento sicuro. Le Crypto BOX sono dei veri e propri router in grado

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili

Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Sommario Per iniziare............................................ 3 Il WiFi Booster......................................... 4 Pannello

Dettagli

COME NON CADERE NELLA RETE. Guida alla progettazione di un cablaggio strutturato per le scuole secondarie superiori

COME NON CADERE NELLA RETE. Guida alla progettazione di un cablaggio strutturato per le scuole secondarie superiori COME NON CADERE NELLA RETE Guida alla progettazione di un cablaggio strutturato per le scuole secondarie superiori Come non cadere nella rete guida alla progettazione di un cablaggio strutturato per le

Dettagli

PROVINCIA DI PESARO E URBINO

PROVINCIA DI PESARO E URBINO PROVINCIA DI PESARO E URBINO Regolamento interno della Stazione Unica Appaltante Provincia di Pesaro e Urbino SUA Provincia di Pesaro e Urbino Approvato con Deliberazione di Giunta Provinciale n 116 del

Dettagli

Art. 1: Modalità di distribuzione dei compiti che danno diritto all incentivo 4. Art. 2: Ripartizione Generale dell incentivo fra le attività 4

Art. 1: Modalità di distribuzione dei compiti che danno diritto all incentivo 4. Art. 2: Ripartizione Generale dell incentivo fra le attività 4 Regolamento per la ripartizione e l erogazione dell incentivo ex art. 92 D. lgs. 163/06 e s.m.i. 1 INDICE TITOLO I :PREMESSA 3 Art. 1: Modalità di distribuzione dei compiti che danno diritto all incentivo

Dettagli

Figurato. PowerLogic System Misura, controllo e qualità dell'energia Merlin Gerin

Figurato. PowerLogic System Misura, controllo e qualità dell'energia Merlin Gerin Merlin Gerin Figurato Amperometri e voltmetri digitali 182 Centrali di misura Power Meter 182 Centrali di misura Circuit Monitor 182 Micro Power Server 183 Gateway Ethernet EGX 183 Software SMS 183 Software

Dettagli

ALICE BUSINESS GATE 2 PLUS WI-FI MODEM/ROUTER ADSL / ADSL2+ ETHERNET / USB / WI-FI

ALICE BUSINESS GATE 2 PLUS WI-FI MODEM/ROUTER ADSL / ADSL2+ ETHERNET / USB / WI-FI ALICE BUSINESS GATE 2 PLUS WI-FI MODEM/ROUTER ADSL / ADSL2+ ETHERNET / USB / WI-FI GUIDA D INSTALLAZIONE E USO Contenuto della Confezione La confezione Alice Business Gate 2 plus Wi-Fi contiene il seguente

Dettagli

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti Parallels Plesk Automation Primo trimestre, 2013 Domande tecniche più frequenti Questo documento ha come scopo quello di rispondere alle domande tecniche che possono sorgere quando si installa e si utilizza

Dettagli

Problem Management. Obiettivi. Definizioni. Responsabilità. Attività. Input

Problem Management. Obiettivi. Definizioni. Responsabilità. Attività. Input Problem Management Obiettivi Obiettivo del Problem Management e di minimizzare l effetto negativo sull organizzazione degli Incidenti e dei Problemi causati da errori nell infrastruttura e prevenire gli

Dettagli

Modulo di assunzione di responsabilità per l'acquisizionee il mantenimentodi uno spazio Web presso il Centro Servizi Informatici

Modulo di assunzione di responsabilità per l'acquisizionee il mantenimentodi uno spazio Web presso il Centro Servizi Informatici Modulo di assunzione di responsabilità per l'acquisizionee il mantenimentodi uno spazio Web presso il Centro Servizi Informatici Art. 1 Oggetto Il presente modulo di assunzione di responsabilità (di seguito

Dettagli

Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i. Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano.

Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i. Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano. Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano. Prot. n. 5789 Bordano, 04.12.2014 POR FESR 2007 2013 Obiettivo

Dettagli

- Antivirus, Firewall e buone norme di comportamento

- Antivirus, Firewall e buone norme di comportamento Reti Di cosa parleremo? - Definizione di Rete e Concetti di Base - Tipologie di reti - Tecnologie Wireless - Internet e WWW - Connessioni casalinghe a Internet - Posta elettronica, FTP e Internet Browser

Dettagli

Note e informazioni legali

Note e informazioni legali Note e informazioni legali Proprietà del sito; accettazione delle condizioni d uso I presenti termini e condizioni di utilizzo ( Condizioni d uso ) si applicano al sito web di Italiana Audion pubblicato

Dettagli

ALLEGATO 2 CAPITOLATO SPECIALE POI CATEGORIA: IMPIANTI SOLARI TERMICI E SERVIZI CONNESSI

ALLEGATO 2 CAPITOLATO SPECIALE POI CATEGORIA: IMPIANTI SOLARI TERMICI E SERVIZI CONNESSI ALLEGATO 2 CAPITOLATO SPECIALE POI CATEGORIA: IMPIANTI SOLARI TERMICI E SERVIZI CONNESSI PRODOTTO: POI ENERGIA/CSE 2015 - IMPIANTO SOLARE TERMICO ACS PER UFFICI PRODOTTO: POI ENERGIA/CSE 2015 - IMPIANTO

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO e CAPITOLATO D ONERI

CAPITOLATO TECNICO e CAPITOLATO D ONERI CAPITOLATO TECNICO e CAPITOLATO D ONERI 1 Indice CAPITOLATO TECNICO PREMESSE p. 4 Art. 1 AMBITO DI APPLICAZIONE p. 5 Art. 2 OGGETTO p. 5 Art. 3 PREZZO p. 6 CAPO I STRUTTURA DEL SERVIZIO Art. 4 ASSISTENZA

Dettagli