ARETINA SERVIZIO DI ODONTOIATRIA ATTIVITÀ DI ODONTOGERIATRIA PER GLI ANZIANI FRAGILI DR. DOMENICO DEL MONACO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ARETINA SERVIZIO DI ODONTOIATRIA ATTIVITÀ DI ODONTOGERIATRIA PER GLI ANZIANI FRAGILI DR. DOMENICO DEL MONACO"

Transcript

1 AZIENDA U.S.L. 8 - AREZZO ZONA ARETINA SERVIZIO DI ODONTOIATRIA ATTIVITÀ DI ODONTOGERIATRIA PER GLI ANZIANI FRAGILI DR. DOMENICO DEL MONACO

2 IL GOVERNO DELLA DOMANDA ODONTOIATRICA: DALL ODONTOIATRIA D ATTESA ALL ODONTOIATRIA D INIZIATIVA

3 OBIETTIVI AZIENDALI: TUTELA DELLO STATO DI SALUTE ORALE NEGLI ANZIANI FRAGILI, OSPITI DI STRUTTURE RESIDENZIALI, CON UN SERVIZIO SPECIALISTICO DEDICATO (PREVENZIONE DELLA DISABILITÀ) FORMAZIONE DEL PERSONALE ASSISTENZIALE EDUCAZIONE ALL IGIENE ORALE DEGLI OSPITI

4 ANZIANO FRAGILE : L ANZIANO AUTOSUFFICIENTE IN CONDIZIONI DI AUMENTATO RISCHIO DI PERDITA DI AUTONOMIA

5 PROMOZIONE E MANTENIMENTO DELLA SALUTE ORALE DEGLI ANZIANI FRAGILI ED ISTITUZIONALIZZATI

6 LUOGO ATTIVITÀ E RESPONSABILI REGISTRAZIONI Visita in RSA odontoiatra e infermiere R S A Stima dei bisogni odontoiatra cartella odontoiatrica domiciliare A m b u i o A NO Ha bisogno di cure? SÌ piano di trattamento l a t o r U S L o d s a p l e e R S A trattamento in RSA SÌ è trattabile a domicilio? è trattabile in ambulatorio? Intervento in ospedale anestesista-odontoiatra Educazione igiene orale odontoiatra e infermiere follow up NO NO SÌ trattamento in ambulatorio relazione per MMG/RSA -E.B.S. - scheda di attivazione ricovero Relazione di dimissione per MMG/RSA

7 INTRODUZIONE

8 DELIBERA 623 Regione Toscana 06/06/2005 Prevede azioni mirate alla tutela dell anziano fragile ed in particolare l attivazione di un programma di assistenza odontoiatrica presso le Strutture Residenziali

9 PERCORSO ASSISTENZIALE DOMICILIARE Permette la realizzazione a domicilio degli interventi clinici e riabilitativi più semplici con notevole beneficio per il paziente

10 PERCORSO ASSISTENZIALE DOMICILIARE Facilita l istruzione all anziano ancora parzialmente autosufficiente riguardo le corrette manovre di igiene orale e la idonea manutenzione dei manufatti protesici

11 PERCORSO ASSISTENZIALE DOMICILIARE Consente la prevenzione ed il trattamento tempestivo, attraverso il controllo periodico dellle mucose orali, delle patologie del distretto orofacciale

12 PERCORSO ASSISTENZIALE DOMICILIARE Favorisce la creazione di una migliore relazione assistenziale grazie all atmosfera di calma operativa ed alla presenza di volti e luoghi che vengono avvertiti dal paziente come familiari

13 PERCORSO ASSISTENZIALE DOMICILIARE Agevola la comunicazione tra Specialista, MMG e Geriatra attraverso la condivisione di cartelle cliniche e percorsi operativi condivisi

14 CARTELLA DOMICILIARE DEL SERVIZIO ODONTOGERIATRICO DATA VISITA NOME COGNOME DATA NASCITA ETA SESSO (M-1; F-2) NOME STRUTTURA LOCALITA MUCOSA ORALE Condizione: (0-mucose integre 1-lesioni infiammatorie 2-lesioni di incerta natura) SITUAZIONE PROTESICA (superiore-inferiore) - (0-assenza di protesi 1-protesi fissa singola 2-protesi fissa estesa 3-protesi combinata 4-protesi parziale rimovibile 5-protesi totale rimovibile) NECESSITA PROTESICHE (superiore-inferiore) - (0-protesi non necessaria 1-protesi fissa singola 2-protesi fissa estesa 3-protesi combinata 4-protesi parziale rimovibile 5-protesi totale rimovibile) NUMERO DENTI IN ARCATA (superiore-inferiore) - TEST EBS (punteggio totale) MEDICO ESAMINATORE

15 RELAZIONE PER IL MEDICO DI MEDICINA GENERALE Il/la Sig/Sig.ra è stato/a sottoposta a visita specialistica odontostomatologica in data presso la.rs.a... presenta Si consiglia Firma del Medico

16 E.B.S (Eating Behavior Scale - J. Muir 1991) Comportamento osservato I V A D La persona è capace di: Cominciare a mangiare Mantenere l attenzione al pasto Localizzazione del cibo Usare appropriatamente le posate Mordere masticare inghiottire Terminare il pasto PUNTEGGIO TOTALE I = indipendente V = incitazione verbale A = con assistenza D = dipendente

17 PROMOZIONE E MANTENIMENTO DELLA SALUTE ORALE DEGLI ANZIANI FRAGILI ED ISTITUZIONALIZZATI

18 Stato Funzionale Modelli di Invecchiamento: Fragilità e Disabilità Stato Funzionale integro Invecchiamento Accelerato Invecchiamento Normale Fragilità Disabilità Physical Ability or... Tempo (età) Modificato da Ferrucci L et al.

19 DEFINIZIONE DI ANZIANO FRAGILE IN SENSO OPERATIVO Soggetti di età avanzata o molto avanzata cronicamente affetti da patologie multiple con stato di salute instabile, frequentemente disabili, in cui gli effetti dell invecchiamento e delle malattie sono spesso complicati da problematiche di tipo socio-economico

20 L ANZIANO FRAGILE : RISCHIO DI DISABILITA EVENTO SCATENANTE LA DISABILITA Nutrizione inadeguata Deficit Cognitivo Mancanza di supporto sociale Riduzione della massa magra Immobilizzazione Patologie acute Trattamenti aggressivi

21 LA QUALITÀ DELLA VITA ATTESA DOPO I 65 ANNI DIPENDE IL LARGA PARTE DALLA PREVENZIONE E DAL CONTROLLO DI MOLTE MALATTIE E CONDIZIONI DI SALUTE DI TIPO CRONICO UNA DELLE CONDIZIONI DI SALUTE CHE PIÙ INFLUISCE SULLA QUALITÀ DELLA VITA È QUELLA ORALE

22 L OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) sottolinea l importanza dello stato di salute orale ai fini del mantenimento del benessere generale e di una adeguata qualità di vita, in particolar modo nei soggetti ultrasessantacinquenni

23 L EFFICIENZA DEL SISTEMA STOMATOGNATICO CONSENTE A TUTTE LE ETÀ ED IN PARTIOLAR MODO IN ETÀ AVANZATA L INTEGRAZIONE SOCIALE E FAMILIARE DELL INDIVIDUO, PERMETTENDOGLI DI PARLARE, SORRIDERE, ESPRIMERSI CON LIBERTÀ E NATURALEZZA, IN ASSENZA DI DOLORE O DISAGIO

24 SODDISFACENTE STATO DI SALUTE ORALE: EFFICIENZA MASTICATORIA INTEGRAZIONE SOCIALE E FAMILIARE

25 EDENTULISMO Ridotta efficienza Handicap sociale Malnutrizione Autoisolamento

26 L estensiva perdita di denti riduce la possibilità di masticare e vincola la scelta dei cibi EDENTULISMO dieta ricca di grassi saturi scarso introito fibre

27 Nel soggetto anziano è particolarmente importante realizzare una analisi globale che non consideri solo lo stato di salute orale, ma il suo rapporto con le condizioni cliniche generali: tale analisi è nota come valutazione multidimensionale

28 Nel soggetto anziano È FONDAMENTALE VALUTARE IL GRADO DI AUTOPERCEZIONE DELLO STATO DI SALUTE ORALE DA PARTE DEL PAZIENTE E QUANTO QUESTO INFLUISCA SULLA QUALITA DI VITA E SUL BENESSERE GENERALE

29 LA VALUTAZIONE MULTIDIMENSIONALE NEL PAZIENTE ANZIANO

30 La valutazione multidimensionale consente di intercettare: Stati depressivi ed ansiosi Autocommiserazione Autoisolamento

31 La valutazione multidimensionale consente di intercettare: Mancata accettazione della condizione di edentulia (ripetuti rifacimenti protesici ritenuti dal paziente sempre insoddisfacenti)

32 Valutazione del grado di collaborazione del paziente Riduzione del grado di orientamento temporospaziale e del livello di autonomia (Alzheimer o decadimento involutivo senile valutabile con le apposite scale di riferimento, quali ADL, test di Pfeiffer, EBS)

33 PROMOZIONE E MANTENIMENTO DELLA SALUTE ORALE DEGLI ANZIANI FRAGILI ED ISTITUZIONALIZZATI

34 L ESAME CLINICO ORALE NEL PAZIENTE GERIATRICO

35 ANAMNESI ISPEZIONE DEL CAVO ORALE

36 FORMULA DENTARIA

37 LE MALATTIE ORALI: DIAGNOSI E TERAPIA

38 LA CARIE DENTALE

39 PLACCA BATTERICA E' formata essenzialmente da sostanze di origine alimentare (proteine e zuccheri residui dell'alimentazione) ed è popolata da un gran numero di batteri: più di 30 specie diverse, tra cui lo streptococco mutans ed il lactobacillo. Quest'ultimo batterio è il maggior indiziato nella formazione della carie, perchè nutrendosi degli zuccheri presenti nella placca batterica produce delle scorie acide capaci di intaccare persino la durissima superficie dello smalto dentario.

40 LA MALATTIA PARODONTALE

41 PARODONTOPATIA Per parodontopatia s'intende l'infiammazione acuta o cronica del parodonto. Tale malattia comporta la distruzione progressiva dell'apparato di sostegno del dente, ed è la causa più comune della perdita dei denti nell'adulto.

42 PARODONTOPATIA

43 TERAPIA PARODONTALE Per tutte le forme di parodopatia, la prima fase del trattamento consiste nelle istruzioni di igiene orale, nell'ablazione del tartaro e nella levigatura radicolare che consente di rimuovere i depositi di tartaro con rivalutazione a 3 mesi.

44 AFFEZIONI PATOLOGICHE DELLE MUCOSE ORALI

45 CANDIDOSI ORALE La candidosi è una stomatomucosite causata da lieviti appartenenti al genere Candida (C. Albicans, C. Tropicalis, C. Krusei, C. Stellatoidea). I miceti, oltre ad albergare come saprofiti nel cavo orale, possono raggiungere altre sedi come la mucosa respiratoria e digestiva.

46 STOMATITE ERPETICA Gli Herpesvirus patogeni per l uomo sono riuniti nel gruppo Herpetoviridae e comprendono l Herpes Simplex tipo 1 e 2, il virus della varicella-zoster, il Cytomegalovirus e l Epstei-Barr virus.

47 LICHEN PLANUS Il lichen planus è un affezione che colpisce la cute e le mucose caratterizzata da eruzione di papule. L ipotesi etiopatogenetica attualmente più accreditata è quella autoimmune su base cellulare (linfociti T).

48 PEMFIGO Il pemfigo è un affezione vescicolo/bollosa che colpisce la cute e le mucose. E legato alla produzione di autoanticorpo specifico per la sostanza intercellulare degli epiteli stratificati.

49 STOMATITI AFTOSE Le stomatiti aftose sono affezioni caratterizzate da lesioni ulcerative recidivanti che interessano le mucose orali e genitali, presentandosi nella maggior parte dei casi come lesioni isolate, potendosi però accompagnare anche ad un coinvolgimento sistemico, come avviene nella sindrome di Behcet.

50 LEUCOPLASIA La leucoplasia è una alterazione della mucosa il cui epitelio va incontro a cheratinizzazione ed ispessimento. Numerosi fattori locali (stimoli di natura chimica, fisica e meccanica) possono facilitarne l insorgenza. E considerata una lesione a rischio di evoluzione neoplastica.

51 NEOPLASIE

52 LA REGOLA DEI 14 GIORNI L Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS)raccomanda di considerare potenzialmente maligne e quindi necessarie di accertamento diagnostico tutte le lesioni delle mucose orali che, entro 14 giorni (c.d. two weeks rule ), non regrediscono in maniera spontanea o dopo la rimozione degli irritanti locali.

53 LA REGOLA DEI 14 GIORNI

54 MALATTIE SISTEMICHE CORRELATE AL CAVO ORALE

55 Malattie sistemiche correlate al cavo orale con impatto sulla salute generale DIABETE LES, SCLERODERMIA MALATTIA DI PAGET IPERPARATIROIDISMO ACROMEGALIA

56 Malattie sistemiche correlate al cavo orale con impatto sulla salute generale PEMFIGO E PEMFIGOIDI PSORIASI LICHEN PLANUS SCLEROSI MULTIPLA MORBO DI CROHN COLITE ULCEROSA ENTEROPATIA DA GLUTINE MIELOMA MULTIPLO AMILOIDOSI

57 Malattie sistemiche correlate al cavo orale con impatto sulla salute generale ANEMIA, DEFICIENZA DI FOLATI, VITAMINE DEL GRUPPO B E ZINCO LESIONI METASTATICHE COAGULOPATIE E PIASTRINOPENIE NEUTROPENIA, SINDROMI MIELODISPLASTICHE INFEZIONE DA HIV, SARCOMA DI KAPOSI

58 MALATTIE ORALI DI INTERESSE SISTEMICO

59 Malattie orali di interesse sistemico LESIONI DA TERAPIE ANTINEOPLASTICHE (MUCOSITE DA RADIAZIONI, OSTEORADIONECROSI, XEROSTOMIA, STOMATITE E MIELODEPRESSIONE DA ANTIBLASTICI)

60 Malattie orali di interesse sistemico STOMATITE AFOSA RICORRENTE (SAR) CANDIDOSI HERPES SIMPLEX E ZOSTER CHEILITE ATTINICA BURNING MOUTH SYNDROME

61 Malattie orali di interesse sistemico ERITROPLACHIA LEUCOPLACHIA LEUCOCHERATOSI LESIONI NEOPLASTICHE (CARCINOMA, MELANOMA)

62 PROMOZIONE E MANTENIMENTO DELLA SALUTE ORALE DEGLI ANZIANI FRAGILI ED ISTITUZIONALIZZATI

63 LA CONDIZIONE DI EDENTULIA: OPZIONI RIABILITATIVE NEL PAZIENTE GERIATRICO

64 LA CONDIZIONE DI EDENTULIA Determina conseguenze diverse in relazione al numero ed alla posizione degli elementi perduti: Funzionali (migrazioni dentarie, traumi occlusali, disturbi muscolari ed algico-disfunzionali, lesioni cariose, problemi parodontali) Estetici (perdita degli elementi anteriori, modificazioni della muscolatura periorale, alterazione delle proporzioni del viso)

65 LA CONDIZIONE DI EDENTULIA ANCHE SE VIENE PROTESICAMENTE CORRETTA, LA CONDIZIONE DI EDENTULIA RAPPRESENTA SEMPRE UNA FONTE DI DISAGIO PER L INDIVIDUO

66 LA CONDIZIONE DI EDENTULIA PUÒ DETERMINARE PROBLEMI PSICOLOGICI E COMPORTAMENTALI (DEPRESSIONE, RIDUZIONE DELL AUTOSTIMA, AUTOISOLAMNETO)

67 GENERALITA E CLASSIFICAZIONE DELLE PROTESI DENTARIE Si definisce protesi qualsiasi mezzo artificiale utilizzato per sostituire anatomicamente e funzionalmente una parte del corpo mancante o perduta. La protesi odontoiatrica ripristina l estetica e la funzione derivante dalla mancanza o dalla perdita di una qualsiasi parte dell organo stomatognatico.

68 REQUISITI ED OBIETTIVI DELLE RIABILITAZIONI PROTESICHE Sostituzione degli elementi perduti Ripristino della funzione masticatoria Stabilizzazione della dentatura residua Recupero del corretto rapporto tra lingua, labbra, guance e muscolatura periorale Eventuale correzione terapeutica del rapporto occluso-articolare

69 CLASSIFICAZIONE DELLE PROTESI PROTESI FISSA: Protesi ancorata permanentemente agli elementi dentali o alle radici naturali residue PROTESI RIMOVIBILE: Protesi rimossa quotidianamente dal paziente per le manovre di igiene orale

70 CLASSIFICAZIONE DELLE PROTESI PROTESI TOTALE: Ripristino della totalità dei denti naturali perduti con le strutture ad essi connesse PROTESI PARZIALE: Ripristino di parte degli elementi dentali perduti con le strutture ad essi connesse

71 INDICAZIONI In generale la PROTESI FISSA è indicata per la correzione delle edentulie parziali, posto che i pilastri siano in numero ed in condizioni sufficienti

72 INDICAZIONI Nei pazienti ultrasessantacinquenni le PROTESI PARZIALI REMOVIBILI sono frequentemente utilizzate per diversi motivi: estensione dell area di edentulia perdita dell osso alveolare condizioni degli elementi residui esigenze economico-sociali del paziente facilità di manutenzione

73

74 SISTEMI DI RITENZIONE DELLA PROTESI PARZIALE RIMOVIBILE I GANCI sono dispositivi extracoronali che agendo direttamente sui denti pilastro forniscono la ritenzione alla protesi rimovibile

75 SISTEMI DI RITENZIONE DELLA PROTESI PARZIALE RIMOVIBILE Gli ATTACCHI sono dispositivi di ritenzione composti da almeno due elementi disinseribili tra loro di cui uno solidarizzato alle corone di ancoraggio ed uno fissato alla parte rimovibile di cui forniscono la ritenzione

76

77

78 PROTESI SU IMPIANTI Per la riabilitazione protesica di pazienti parzialmente o totalmente edentuli possono essere utilizzati gli impianti endossei. Attualmente la PROTESI IMPLANTARE permette di conseguire successi a lungo termine, soprattutto in pazienti totalmente edentuli e perfino in pazienti con forte riassorbimento della cresta alveolare

79 STOMATITE E LESIONI DA PROTESI

80 Condizioni delle mucose Iperemia ed edema Ulcerazione Iperplasia (epulide fissurata) Stomatite da protesi Cheilite angolare

81 LA MUCOSA ORALE SOTTOSTANTE LE PROTESI PUÒ ANDARE INCONTRO A FENOMENI DI INFIAMMAZIONE, ULCERAZIONE ED IPERPLASIA CHE DEVONO ESSERE ATTENTAMENTE INTERCETTATI E TRATTATI

82 Stomatite da protesi Classificazione di Newton Tipo 1 : macule eritematose Tipo 2: eritema diffuso Tipo 3: iperplasia papillare

83

84

85

86 Oltre alla stomatite da protesi, altre lesioni della mucosa orale possono essere messe in relazione alla presenza di riabilitazioni protesiche mobili incongrue: ulcere traumatiche iperplasie fibrose Candidosi lesioni leucoplasiche

87

88

89

90

91 PROMOZIONE E MANTENIMENTO DELLA SALUTE ORALE DEGLI ANZIANI FRAGILI ED ISTITUZIONALIZZATI

92 PLACCA BATTERICA La placca batterica è un aggregato (biofilm) di germi tenacemente adesi tra loro e alle superfici dentali, che promuove e sostiene le comuni patologie orali: carie e parodontopatie. La deposizione di sali di calcio e di fosfati la trasforma in tartaro.

93 PLACCA BATTERICA Già dopo pochi minuti dallo spazzolamento, i denti si ricoprono di una pellicola formata da uno strato di mucoproteine salivari, che viene rapidamente colonizzata dai microorganismi presenti nel cavo orale: streptococcus mutans, salivarius, mitis, lactobacillus ecc.

94 PLACCA BATTERICA

95 PLACCA BATTERICA

96 PLACCA BATTERICA

97 PLACCA BATTERICA

98 IGIENE DEL CAVO ORALE

99 IGIENE DEL CAVO ORALE Gli strumenti più utilizzati per una corretta igiene domiciliare del cavo orale sono lo spazzolino ed il filo interdentale.

100 IGIENE DEL CAVO ORALE Lo spazzolino deve sempre essere spostato dalla gengiva verso il dente in modo da penetrare con le setole anche negli interstizi dentali e con un inclinazione di 45 gradi.

101 IGIENE DEL CAVO ORALE Per pulire i denti superiori il suo movimento deve avvenire dall alto verso il basso. Per pulire i denti superiori il movimento deve procedere dal basso verso l'alto.

102 IGIENE DEL CAVO ORALE Per mantenere una igiene adeguata è necessario spazzolare gli elementi dentali 3 volte al giorno per circa 3 minuti.

103 IGIENE DEL CAVO ORALE L uso quotidiano del filo interdentale permette di eliminare la placca batterica adesa alle superfici dentali cosiddette mesiali e distali (o interprossimali). La placca batterica che qui si accumula può causare carie e infiammazioni della gengiva interdentale (papillite).

104 IGIENE DEL CAVO ORALE Il filo tradizionale in seta, non cerato, è considerato la prima scelta. Se i punti di contatto tra i denti sono ristretti, sarà utile un filo interdentale cerato, oppure uno in teflon (più scorrevoli). Se lo spazio è leggermente maggiore, si potrà utilizzare un filo spugnoso.

105 IGIENE DEL CAVO ORALE Se tra due elementi dentali lo spazio è ampio anziché il filo viene più correttamente utilizzato lo scovolino.

106 MANUTENZIONE E IGIENE DELLE PROTESI

107 MANUTENZIONE E IGIENE DELLE PROTESI La conservazione continua delle protesi in acqua con o senza compresse igienizzanti può facilitare la colonizzazione della resina da parte di ife fungine e l insorgenza di lesioni da Candida albicans Per ciò vari autori consigliano accurata pulizia e mantenimento della protesi all asciutto

108 MANUTENZIONE ED IGIENE DELLE PROTESI

109 MANUTENZIONE ED IGIENE DELLE PROTESI

110 MANUTENZIONE ED IGIENE DELLE PROTESI

111 MANUTENZIONE ED IGIENE DELLE PROTESI

112 MANUTENZIONE ED IGIENE DELLE PROTESI

113 MANUTENZIONE ED IGIENE DELLE PROTESI

114 MANUTENZIONE ED IGIENE DELLE PROTESI

115 MANUTENZIONE ED IGIENE DELLE PROTESI

116 MANUTENZIONE ED IGIENE DELLE PROTESI Aggiustamenti del corpo protesico (relining e rebasing), correzioni occlusali, controlli periodici riducono il rischio di comparsa di iperplasia fibrosa e di epulidi fissurate.

117 MANUTENZIONE ED IGIENE DELLE PROTESI In caso di comparsa di lesioni da decubito la protesi deve essere rimossa fino a guarigione della ferita che deve avvenire entro quindici giorni.

118 GRAZIE PER L ATTENZIONE!

Quadri clinici delle mala1e parodontali

Quadri clinici delle mala1e parodontali Quadri clinici delle mala1e parodontali Indo%e da placca Rappresentano la più frequente categoria di GENGIVITI nella popolazione Possono essere suddivise sulla base di fa7ori LOCALI o SISTEMICI che ne

Dettagli

Salute orale dell anziano: qualità della vita. un aspetto determinante per la. Tiziana Miola CPSE S.C. A.S.T.

Salute orale dell anziano: qualità della vita. un aspetto determinante per la. Tiziana Miola CPSE S.C. A.S.T. Salute orale dell anziano: un aspetto determinante per la qualità della vita Tiziana Miola CPSE S.C. A.S.T. Una delle condizioni di salute che più influisce sulla qualità della vita degli anziani è quella

Dettagli

IGIENE DENTALE E PREVENZIONE

IGIENE DENTALE E PREVENZIONE IGIENE DENTALE E PREVENZIONE Dispensa n.3 Introduzione Secondo l Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), l origine di molte patologie organiche sono dovute ai rapidi cambiamenti dello stile di vita

Dettagli

Carta Servizi PROTESI DENTALE

Carta Servizi PROTESI DENTALE Dott. Antonio Calabrese Carta Servizi PROTESI DENTALE La Protesi Dentale è quella branca odontoiatrica che si occupa della sostituzione dei denti naturali andati persi. Se uno o più denti sono andati perduti

Dettagli

che cos è la paradontologia?

che cos è la paradontologia? che cos è la paradontologia? La parodontologia è una disciplina di area odontoiatrica che promuove la salute dell individuo attraverso la prevenzione, la diagnosi e la terapia delle patologie che colpiscono

Dettagli

Dottor Fabio Lupi igienista dentale LA NOSTRA BOCCA

Dottor Fabio Lupi igienista dentale LA NOSTRA BOCCA Dottor Fabio Lupi igienista dentale LA NOSTRA BOCCA La bocca Ä una parte molto importante del corpo e non solo per l aspetto estetico. Attraverso la bocca parliamo, comunichiamo con gli altri ma soprattutto

Dettagli

ISTITUTO GERIATRICO VILLA DELLE QUERCE. Prevenzione delle infezioni nel paziente di area critica: l igiene orale

ISTITUTO GERIATRICO VILLA DELLE QUERCE. Prevenzione delle infezioni nel paziente di area critica: l igiene orale Prevenzione delle infezioni nel paziente di area critica: l igiene orale L Igiene orale La cura della bocca e dell igiene orale è una corretta pratica assistenziale E una funzione di cura che deve essere

Dettagli

UN POMERIGGIO DEDICATO ALLA CURA E AL BENESSERE DELLA BOCCA

UN POMERIGGIO DEDICATO ALLA CURA E AL BENESSERE DELLA BOCCA UN POMERIGGIO DEDICATO ALLA CURA E AL BENESSERE DELLA BOCCA I PROBLEMI CHE SI POSSONO AVERE A LIVELLO DEL CAVO ORALE Prevenzione della Carie, della Malattia Parodontale e delle Patologie Orali Dott.ssa

Dettagli

Terapia chirurgica orale

Terapia chirurgica orale CHIRURGIA ORALE Studio Santoro Terapia chirurgica orale La chirurgia orale è quella branca dell Odontoiatria che si occupa di varie problematiche inerenti la necessità di avulsione di elementi dentari

Dettagli

ISTRUZIONI PER UNA CORRETTA IGIENE ORALE

ISTRUZIONI PER UNA CORRETTA IGIENE ORALE ISTRUZIONI PER UNA CORRETTA IGIENE ORALE Una corretta igiene orale è fondamentale per mantenere nel tempo i propri denti e le proprie gengive sane. I nemici principali della salute orale sono i batteri,

Dettagli

Gengivite e parodontite

Gengivite e parodontite Gengivite e parodontite Opuscolo informativo per il paziente La malattia parodontale (chiamata anche parodontite, parodontosi, piorrea, parodontopatia) è una infezione batterica che colpisce il parodonto,

Dettagli

PROGRAMMA SPERIMENTALE DI ODONTOIATRIA SOCIALE PER GLI ANZIANI Protocollo per le Unità Operative di Terapia

PROGRAMMA SPERIMENTALE DI ODONTOIATRIA SOCIALE PER GLI ANZIANI Protocollo per le Unità Operative di Terapia programma sperimentale Ministero della Salute sorriso un gli per anziani Regione Lazio di odontoiatria sociale PROGRAMMA SPERIMENTALE DI ODONTOIATRIA SOCIALE PER GLI ANZIANI Protocollo per le Unità Operative

Dettagli

AUMENTI DI VOLUME GENGIVALE AUMENTI DI VOLUME GENGIVALE

AUMENTI DI VOLUME GENGIVALE AUMENTI DI VOLUME GENGIVALE AUMENTI DI VOLUME GENGIVALE AUMENTI DI VOLUME GENGIVALE Epulide: : termine clinico Aspecifico con significato topografico (sopra la gengiva) privo di connotazioni istologiche Nella pratica è stato utilizzato

Dettagli

Abstract: Diagnosi e gestione della xerostomia

Abstract: Diagnosi e gestione della xerostomia Abstract: Diagnosi e gestione della xerostomia Autore: Dott.ssa Caterina Ardito Razionale La xerostomia è definita come una denuncia soggettiva di secchezza della bocca derivante da una diminuzione della

Dettagli

Distretto di Carpi. Servizi socio-sanitari di sostegno al caregiver familiare 21 maggio 2011. Dr.ssa Rossana Cattabriga Dr. Giuseppe d'arienzo

Distretto di Carpi. Servizi socio-sanitari di sostegno al caregiver familiare 21 maggio 2011. Dr.ssa Rossana Cattabriga Dr. Giuseppe d'arienzo Distretto di Carpi Servizi socio-sanitari di sostegno al caregiver familiare 21 maggio 2011 Dr.ssa Rossana Cattabriga Dr. Giuseppe d'arienzo Settore Area Fragili U. O. Cure Primarie Area Disabili Area

Dettagli

PRESTAZIONI SPECIALISTICHE ODONTOIATRICHE

PRESTAZIONI SPECIALISTICHE ODONTOIATRICHE AZIENDA UNITÀ LOCALE SOCIO SANITARIA N. 1 PRESTAZIONI SPECIALISTICHE ODONTOIATRICHE Definizione dei livelli essenziali di assistenza (LEA) Disposizioni applicative ai sensi della Deliberazione della Giunta

Dettagli

Igiene e cura dei denti

Igiene e cura dei denti Igiene e cura dei denti Capitolo 3 La salute della bocca La nostra bocca (cavo orale) è un sito anatomico riccamente abitato da microrganismi, che insieme formano un complesso e delicato ecosistema in

Dettagli

Infezioni del cavo orale: aspetti generali

Infezioni del cavo orale: aspetti generali Infezioni del cavo orale: aspetti generali Le problematiche relative a un buon mantenimento dei denti e dell igiene orale sono molto antiche, se è vero che già nell anno 1000, Abulqasis, un chirurgo arabo

Dettagli

ImPIANtI dentali. LA migliore SoLuZIoNe A LuNGo termine

ImPIANtI dentali. LA migliore SoLuZIoNe A LuNGo termine ImPIANtI dentali LA migliore SoLuZIoNe A LuNGo termine 1. Sorriso & funzione Nei rapporti di ogni giorno il sorriso ci aiuta a comunicare: è il miglior modo di dimostrare affetto, aiuta a socializzare,

Dettagli

a cura della sezione di Torino Il Lichen Orale

a cura della sezione di Torino Il Lichen Orale Il Lichen Orale 1. Che cosa e il lichen planus? 2. E una malattia trasmissibile o infettiva? 3. Quali distretti corporei può colpire? 4. Quali sono gli aspetti clinici della malattia quando colpisce il

Dettagli

U.O.C. Prestazioni Sanitarie e Libera Professione

U.O.C. Prestazioni Sanitarie e Libera Professione AZIENDA UNITÀ LOCALE SOCIO SANITARIA N. 1 PRESTAZIONI SPECIALISTICHE ODONTOIATRICHE Definizione dei livelli essenziali di assistenza (LEA) Disposizioni applicative ai sensi della Deliberazione della Giunta

Dettagli

Igiene orale e profilassi

Igiene orale e profilassi Igiene orale e profilassi Per igiene orale si intende la pulizia della cavità orale nella sua interezza, sia nei suoi tessuti duri come i denti sia nei suoi tessuti molli come le mucose. Tali argomenti

Dettagli

:::CARTA DEI SERVIZI:::

:::CARTA DEI SERVIZI::: :::CARTA DEI SERVIZI::: Igiene e Profilassi Da alcuni anni esiste una nuova figura professionale che affianca sempre il medico in uno Studio Odontoiatrico: La igienista dentale Le igieniste dello STUDIO

Dettagli

L impiantologia osteointegrata

L impiantologia osteointegrata L impiantologia osteointegrata Via Modena, 191/A 44122 Ferrara Italy Tel 0532771296 Cell 3483919876 www.hiluxsoluzionidentali.it - info.hilux@gmail.com CCIAA 36269 REA 131569 R.I. FE53469 INPS 18888681YK

Dettagli

LA VALUTAZIONE MULTIDIMENSIONALE IN ODONTOSTOMATOLOGIA GERIATRICA: focus sulle strutture residenziali

LA VALUTAZIONE MULTIDIMENSIONALE IN ODONTOSTOMATOLOGIA GERIATRICA: focus sulle strutture residenziali LA VALUTAZIONE MULTIDIMENSIONALE IN ODONTOSTOMATOLOGIA GERIATRICA: focus sulle strutture residenziali 49 Congresso della SIGG Firenze 3-7 novembre 2004 Fernando Anzivino Direttore UU. OO. di Geriatria

Dettagli

LE AFFEZIONI NON INFETTIVE DELL ETA SCOLARE

LE AFFEZIONI NON INFETTIVE DELL ETA SCOLARE LE AFFEZIONI NON INFETTIVE DELL ETA SCOLARE CARIE DENTALE MIOPIA SCOLIOSI OBESITA CARIE DENTALE La carie dentale nasce come processo erosivo e si evolve come processo destruente del dente che perde così

Dettagli

Gengivite e parodontite. Scovolini TePe. guida per il paziente. Prodotti in Svezia, usati in tutto il mondo. Angle. Originali. TePe Gel Gengivale

Gengivite e parodontite. Scovolini TePe. guida per il paziente. Prodotti in Svezia, usati in tutto il mondo. Angle. Originali. TePe Gel Gengivale Scovolini TePe Originali 0.4 mm 930410826 0.45 mm 930410840 0.5 mm 930410853 0.6 mm 930410865 0.7 mm 930410877 0.8 mm 930410889 1.1 mm 930410891 1.3 mm 935421305 1.5 mm Angle 0.4 mm 931080461 0.45 mm 931080473

Dettagli

Scovolini TePe. Prodotti in Svezia, usati in tutto il mondo. Angle. Originali. TePe Gel Gengivale. Extra soft. Spazzolini Speciali TePe

Scovolini TePe. Prodotti in Svezia, usati in tutto il mondo. Angle. Originali. TePe Gel Gengivale. Extra soft. Spazzolini Speciali TePe Scovolini TePe Originali 0.4 mm 930410826 0.45 mm 930410840 0.5 mm 930410853 0.6 mm 930410865 0.7 mm 930410877 0.8 mm 930410889 1.1 mm 930410891 1.3 mm 935421305 1.5 mm Angle 0.4 mm 931080461 0.45 mm 931080473

Dettagli

IGIENE DOMICILIARE PER PAZIENTI CON ORTODONZIA

IGIENE DOMICILIARE PER PAZIENTI CON ORTODONZIA IGIENE DOMICILIARE PER PAZIENTI CON ORTODONZIA Linee guida per l igiene orale in caso di apparecchi ortodontici. Durante il periodo di trattamento con l apparecchiatura ortodontica il paziente deve mantenere

Dettagli

Guida per il paziente. Gengivite e parodontite

Guida per il paziente. Gengivite e parodontite Guida per il paziente Gengivite e parodontite La parodontite è più comune di quanto tu possa immaginare. Circa il 40% degli adulti soffre di questa patologia - spesso senza esserne a conoscenza. Le condizioni

Dettagli

TRATTAMENTO ORTODONTICO NEL PAZIENTE ADULTO. Tommaso Favale, Lucia Giannini

TRATTAMENTO ORTODONTICO NEL PAZIENTE ADULTO. Tommaso Favale, Lucia Giannini TRATTAMENTO ORTODONTICO NEL PAZIENTE ADULTO Tommaso Favale, Lucia Giannini RIABILITAZIONE ORALE IN PAZIENTI ADULTI 1970 meno del 5% dei pazienti ortodontici aveva più di 18 anni 1990 25% del totale 2000

Dettagli

Primarie: La malattia viene senza una causa Secondarie: La malattia viene come conseguenza a qualcosa (es. altra malattia)

Primarie: La malattia viene senza una causa Secondarie: La malattia viene come conseguenza a qualcosa (es. altra malattia) Intro. Ectoderma Epitelio: Mesoderma 3 strati (foglietti) Endoderma Ossa primarie: o di sostituzione. Sono quelle che si formano dalla cartilagine. Ossa secondarie: o di rivestimento. Si formano direttamente

Dettagli

DR. MARIO BUCCIARELLI MEDICO DENTISTA DANILO AVOLIO MEDICO DENTISTA

DR. MARIO BUCCIARELLI MEDICO DENTISTA DANILO AVOLIO MEDICO DENTISTA 1 DR. MARIO BUCCIARELLI MEDICO DENTISTA Denti e dentizioni DANILO AVOLIO MEDICO DENTISTA 2 A seconda della loro morfologia distinguiamo quattro tipi di denti: - Gli incisivi - I canini - I premolari -

Dettagli

terapia della carie con ozono.

terapia della carie con ozono. Il vostro dentista consiglia: terapia della carie con ozono. "Per tutti quelli che danno importanza ad un trattamento delicato e approfondito!" 99,9% senza carie indolore 100% "Salve, io sono il Dott.

Dettagli

che cos è l odontoiatria protesica?

che cos è l odontoiatria protesica? che cos è l odontoiatria protesica? L odontoiatria protesica è quella disciplina che si occupa di ristabilire e mantenere le funzioni orali e l aspetto estetico del paziente attraverso il restauro dei

Dettagli

Fili interdentali: istruzioni per l uso

Fili interdentali: istruzioni per l uso 4_Leaflet_Fili:Layout 1 21-12-2007 12:29 Pagina 1 Fili interdentali: istruzioni per l uso UN COSTANTE IMPEGNO IN DIFESA DELLA SALUTE Migliorare il benessere e la salute delle persone anche attraverso una

Dettagli

UNIVERSITA VITA E SALUTE Corso di laurea in igiene dentale

UNIVERSITA VITA E SALUTE Corso di laurea in igiene dentale UNIVERSITA VITA E SALUTE Corso di laurea in igiene dentale CORSO INTEGRATO DI EMATONCOLOGIA ODONTOIATRICA LEUCEMIE E PAZIENTI PEDIATRICI TERAPIA ANTILEUCEMICA DOCENTE: Prof. Luigi Quasso TERAPIA ANTILEUCEMICA

Dettagli

INDICE. L'esame radiografico Modelli di studio Rilevazione delle impronte Confezione dei modelli Scopo dei modelli diagnostici

INDICE. L'esame radiografico Modelli di studio Rilevazione delle impronte Confezione dei modelli Scopo dei modelli diagnostici INDICE 1. Protesi parziale rimovibile Definizione Costituenti essenziali delle PPR Scopi della PPR Ripristino estetico-fonetico Ripristino di una accettabile capacità masticatoria Ripristino di un corretto

Dettagli

Studio Odontoiatrico. Dott. Pietro Bettanini

Studio Odontoiatrico. Dott. Pietro Bettanini Studio Odontoiatrico Dott. Pietro Bettanini Via Cavour, 105 39012 Merano Tel. 0473/212421 Fax 0473/258539 Un'alimentazione equilibrata è fondamentale per lo sviluppo e la salute dell'organismo e dei denti.

Dettagli

Odontostomatologia CARTA DEI SERVIZI. Spedali Civili di Brescia. Pronto Soccorso Odontoiatrico Direttore: Dott. Livio CORDONE. Azienda Ospedaliera

Odontostomatologia CARTA DEI SERVIZI. Spedali Civili di Brescia. Pronto Soccorso Odontoiatrico Direttore: Dott. Livio CORDONE. Azienda Ospedaliera Spedali Civili di Brescia Azienda Ospedaliera Odontostomatologia Direttore: Prof. Pier Luigi SAPELLI Pronto Soccorso Odontoiatrico Direttore: Dott. Livio CORDONE CARTA DEI SERVIZI INFORMAZIONI E NOTIZIE

Dettagli

Una bocca sana. ad ogni età

Una bocca sana. ad ogni età Una bocca sana ad ogni età La bocca e i denti Attraverso la bocca possiamo nutrirci e assaporare il cibo, parlare e comunicare, sorridere. Prendersi cura della bocca è importante, per tutta la durata della

Dettagli

La Prima Visita. La raccolta delle informazioni. La visita di rivalutazione

La Prima Visita. La raccolta delle informazioni. La visita di rivalutazione Condurre una corretta visita odontoiatrica è l unico presupposto per la giusta diagnosi, per un efficace comunicazione tra medico e paziente, quindi per la condivisione ed il successo della terapia. La

Dettagli

che cos è l implantologia?

che cos è l implantologia? che cos è l implantologia? L implantologia è quella branca dell odontoiatria che si occupa della sostituzione dei denti naturali mancanti con impianti osteointegrati i quali possono sostenere denti singoli,

Dettagli

IMPLANTOLOGIA. sono fatto così. come funziono I TUOI DENTI: BENESSERE E SALUTE

IMPLANTOLOGIA. sono fatto così. come funziono I TUOI DENTI: BENESSERE E SALUTE IMPLANTOLOGIA I TUOI DENTI: BENESSERE E SALUTE Un bel Sorriso è il nostro primo biglietto da visita, la prima espressione di benessere interiore e armonia estetica. A causa dell età, carie, malattie o

Dettagli

COS E LA MALATTIA DI ALZHEIMER?

COS E LA MALATTIA DI ALZHEIMER? COS E LA MALATTIA DI ALZHEIMER? E la forma più frequente di demenza. La DEMENZA è la perdita delle funzioni intellettive (il RICORDARE, il PENSARE, il RAGIONARE) di gravità tale da rendere la persona malata

Dettagli

IMPLANTOLOGIA DENTALE TUTTO PER IL TUO SORRISO. Tecnologia / Sicurezza / Evidenza Scientifica

IMPLANTOLOGIA DENTALE TUTTO PER IL TUO SORRISO. Tecnologia / Sicurezza / Evidenza Scientifica IMPLANTOLOGIA DENTALE TUTTO PER IL TUO SORRISO Tecnologia / Sicurezza / Evidenza Scientifica VALORE DI UN SORRISO IL SORRISO È ESPRESSIONE DI VITA E SPECCHIO DEI SENTIMENTI. È IL MEZZO PIÙ SEMPLICE PER

Dettagli

Allegato A 1-. Prestazioni sanitarie assicurate e tariffe erogabili a tutti gli aventi

Allegato A 1-. Prestazioni sanitarie assicurate e tariffe erogabili a tutti gli aventi NOMENCLATORE TARIFFARIO DELLE PRESTAZIONI DELLA BRANCA DI ODONTOSTOMATOLOGIA Allegato A 1-. Prestazioni sanitarie assicurate e tariffe erogabili a tutti gli aventi diritto Codice nota Descrizione prestazione

Dettagli

IMPLANTOLOGIA DENTALE

IMPLANTOLOGIA DENTALE IMPLANTOLOGIA DENTALE TUTTO PER IL TUO SORRISO Tecnologia / Sicurezza / Evidenza Scientifica VALORE DI UN SORRISO IL SORRISO È ESPRESSIONE DI VITA E SPECCHIO DEI SENTIMENTI. È IL MEZZO PIÙ SEMPLICE PER

Dettagli

TUTTO QUELLO CHE C È DA SAPERE SUGLI IMPIANTI DENTALI! CI PIACE FAR SORRIDERE LA GENTE

TUTTO QUELLO CHE C È DA SAPERE SUGLI IMPIANTI DENTALI! CI PIACE FAR SORRIDERE LA GENTE D E N T A L I M P L A N T S Y S T E M TUTTO QUELLO CHE C È DA SAPERE SUGLI IMPIANTI DENTALI! CI PIACE FAR SORRIDERE LA GENTE QUESTO STUDIO UTILIZZA IMPIANTI DENTAL TECH. ed insieme vogliamo dare risposta

Dettagli

Informazioni per i pazienti

Informazioni per i pazienti Informazioni per i pazienti Una migliore qualità della vita grazie agli impianti dentali SWISS PRECISION AND INNOVATION. 1 Indice Quanto sono importanti i denti per una buona qualità della vita? 4 Che

Dettagli

RISPOSTE ALLE DOMANDE PIÙ COMUNI

RISPOSTE ALLE DOMANDE PIÙ COMUNI RISPOSTE ALLE DOMANDE PIÙ COMUNI Il dott. Dughiero sarà in ferie nelle prime tre settimane di Agosto. Sarà comunque possibile comunicare con lui utilizzando la linea diretta o al. BUONE VACANZE! 1 Che

Dettagli

guida pratica per la salute orale del paziente disabile

guida pratica per la salute orale del paziente disabile Azienda Ospedaliero Universitaria di Sassari U.O. di Odontostomatologia Direttore: Prof.ssa Pietrina Franca Lugliè guida pratica per la salute orale del paziente disabile A cura dell Igienista dentale

Dettagli

Aver cura dei tuoi impianti

Aver cura dei tuoi impianti Guida per il paziente Scovolini TePe Originali 0,4 mm 930410826 0,45 mm 930410840 0,5 mm 930410853 0,6 mm 930410865 0,7 mm 930410877 0,8 mm 930410889 1,1 mm 930410891 1,3 mm 935421305 1,5 mm 930513332

Dettagli

Le tue gengive. La tua salute.

Le tue gengive. La tua salute. Noi tutti pensiamo che il colesterolo sia importante per la malattia cardiaca. La salute delle vostre gengive è un più importante fattore indicativo se avrete un infarto cardiaco o meno. Mehmet C. Oz,

Dettagli

Un sorriso da salvare

Un sorriso da salvare R O T A R Y I N T E R N A T I O N A L Service Above Self He Profits Most Who Serves Best DISTRETTO 2110 SICILIA E MALTA - ROTARY CLUB COSTA GAIA Un sorriso da salvare Progetto prevenzione della carie dentale

Dettagli

Ufi Gel SC / P Ufi Gel hard / C. applicazione

Ufi Gel SC / P Ufi Gel hard / C. applicazione Ufi Gel SC / P Ufi Gel hard / C Il sistema di ribasatura per ogni tipo di applicazione Il sistema di ribasatura per ogni tipo di applicazione L atrofia dell osso mascellare dovuta all età, la perdita di

Dettagli

Studio Ortodontico Dott. Giovanni Bavaresco

Studio Ortodontico Dott. Giovanni Bavaresco Studio Ortodontico Dott. Giovanni Bavaresco Specialista in Odontostomatologia ed Ortodonzia OPUSCOLO IGIEE Documento informativo per il paziente Pratica esclusiva in Ortodonzia In accordo UNI EN ISO 9001:2008

Dettagli

Obiettivi dell intervento

Obiettivi dell intervento Alessandro Dr Vitali Guido Dr Benedetti Centro di Collaborazione OMS Epidemiologia e Odontoiatria di Comunità Università degli Studi di Milano Nuove prospettive in odontoiatria geriatrica: la ricerca della

Dettagli

3M ESPE. Comfortable Oral Care. Il concetto di. sorriso sano. Clinpro Gel Clinpro Fluid

3M ESPE. Comfortable Oral Care. Il concetto di. sorriso sano. Clinpro Gel Clinpro Fluid 3M ESPE Comfortable Oral Care Il concetto di sorriso sano. Clinpro Gel Clinpro Fluid Profilassi sistematica con un programma di prodotti completo All avanguardia nel progresso scientifico Aroma gradevole

Dettagli

LO STAFF STUDIO DOTT. ANGELO NATIVIO

LO STAFF STUDIO DOTT. ANGELO NATIVIO orari di apertura: martedì, lunedì, mercoledì ore ore 9.00-12.30 LO STAFF DOTTOR ANGELO NATIVIO Iscritto presso l Ordine dei Medici di Roma posizione 3917 Laurea con Lode in Odontoiatria e Protesi Dentaria

Dettagli

Guida per il paziente. Aver cura dei tuoi impianti

Guida per il paziente. Aver cura dei tuoi impianti Guida per il paziente Aver cura dei tuoi impianti Prenditi cura dei tuoi impianti esattamente come se ti prendessi cura dei tuoi denti naturali. Un approfondita igiene orale è necessaria per prevenire

Dettagli

ODONTOIATRIA SPECIALE INDIVIDUALIZZATA

ODONTOIATRIA SPECIALE INDIVIDUALIZZATA CORSO DI LAUREA IN IGIENE DENTALE Presidente: Prof. Luca Levrini ODONTOIATRIA SPECIALE INDIVIDUALIZZATA Michela Rossini Oltre 1 miliardo di persone sono le persone disabili al mondo, secondo le stime del

Dettagli

Il ruolo della professione infermieristica nell evoluzione evoluzione della domanda di salute. Maria Grazia Proietti

Il ruolo della professione infermieristica nell evoluzione evoluzione della domanda di salute. Maria Grazia Proietti Il ruolo della professione infermieristica nell evoluzione evoluzione della domanda di salute Maria Grazia Proietti il campo di competenza dell infermiere è rappresentato dal complesso delle attività rivolte

Dettagli

SCONFIGGERE LA CARIE DENTALE OGGI SI PUO! COME FARE CE LO SVELA L IGIENISTA DENTALE

SCONFIGGERE LA CARIE DENTALE OGGI SI PUO! COME FARE CE LO SVELA L IGIENISTA DENTALE ARTICOLO CASTELLETTO TICINO SCONFIGGERE LA CARIE DENTALE OGGI SI PUO! COME FARE CE LO SVELA L IGIENISTA DENTALE Esiste un miglior biglietto da visita di un bel sorriso? La nostra epoca è sicuramente dominata

Dettagli

Guida all Igiene Dentale

Guida all Igiene Dentale Guida all Igiene Dentale Education Scuola & Lavoro srl Torino Tutti i diritti riservati I DENTI La bocca o cavità orale è il primo tratto dell apparato digerente. È un organo cavo, di forma ovoide con

Dettagli

Metodo per la valutazione del rischio individuale in Parodontologia

Metodo per la valutazione del rischio individuale in Parodontologia Come può modificare il suo livello di rischio? Dalla corretta attuazione di procedure preventive e terapeutiche atte a diminuire il livello di rischio per la Parodontite deriva una migliore probabilità

Dettagli

DIMISSIONI PROTETTE E ASSISTENZA DOMICILIARE. MARIA IMMACOLATA COZZOLINO GERIATRA DIRETTORE DISTRETTO RMF1 mariai.cozzolino@aslrmf.

DIMISSIONI PROTETTE E ASSISTENZA DOMICILIARE. MARIA IMMACOLATA COZZOLINO GERIATRA DIRETTORE DISTRETTO RMF1 mariai.cozzolino@aslrmf. DIMISSIONI PROTETTE E ASSISTENZA DOMICILIARE MARIA IMMACOLATA COZZOLINO GERIATRA DIRETTORE DISTRETTO RMF1 mariai.cozzolino@aslrmf.it Popolazione anziana Distretto RMF1 Dati 2000 65-74 75-84 >85 M 3397

Dettagli

Lo spazzolino adeguato per ogni esigenza specifica

Lo spazzolino adeguato per ogni esigenza specifica Lo spazzolino adeguato per ogni esigenza specifica Per una protezione quotidiana dalla carie accurata dei colletti dentali scoperti efficace ma delicata del margine gengivale Balsamo per le gengive Nuovo

Dettagli

DICHIARAZIONE DI RICEVUTA INFORMAZIONE E CONSENSO A TRATTAMENTO ORTODONTICO. Cognome: Nome: Nato/a il: a: Residente a: Via Tel. Cell.

DICHIARAZIONE DI RICEVUTA INFORMAZIONE E CONSENSO A TRATTAMENTO ORTODONTICO. Cognome: Nome: Nato/a il: a: Residente a: Via Tel. Cell. DICHIARAZIONE DI RICEVUTA INFORMAZIONE E CONSENSO A TRATTAMENTO ORTODONTICO Cognome: Nome: Nato/a il: a: Residente a: Via Tel. Cell. Gentile Paziente, lo scopo di questo modulo è di avere il Suo consenso

Dettagli

Prevenzione della carie dentaria

Prevenzione della carie dentaria Studio Medico Dentistico Prestigiacomo s.n.c. Via B. Mattarella, 30 90011 Bagheria (Pa) Tel. 091.903448 Cell. 320.7104860 E-mail: studioprestigiacomo@yahoo.it Campagna di: Prevenzione della carie dentaria

Dettagli

Protesi Completa Superiore e Overdenture su impianti nel Mascellare Inferiore. Case Report.

Protesi Completa Superiore e Overdenture su impianti nel Mascellare Inferiore. Case Report. Protesi Completa Superiore e Overdenture su impianti nel Mascellare Inferiore. Case Report. Dott. Riccardo Forchini Medico Chirurgo e Odontoiatra Professore a Contratto Università degli Studi di Sassari

Dettagli

Vademecum informativo per il paziente ad esclusivo uso interno

Vademecum informativo per il paziente ad esclusivo uso interno Vademecum informativo per il paziente ad esclusivo uso interno Gentile paziente, siamo lieti di presentarle questo vademecum informativo, sperando Le possa essere di aiuto per una migliore conoscenza dei

Dettagli

L alimentazione nell anziano non autosufficiente: strategie nutrizionali. Claudio Pedone Università Campus Biomedico Roma

L alimentazione nell anziano non autosufficiente: strategie nutrizionali. Claudio Pedone Università Campus Biomedico Roma L alimentazione nell anziano non autosufficiente: strategie nutrizionali Claudio Pedone Università Campus Biomedico Roma Disabilità e malnutrizione Limitazioni funzionali frequenti nell anziano sono associate

Dettagli

PDTA Per gestire le demenze dal domicilio all RSA. Dr. Guido Barberis SC di Geriatria ASL To5

PDTA Per gestire le demenze dal domicilio all RSA. Dr. Guido Barberis SC di Geriatria ASL To5 PDTA Per gestire le demenze dal domicilio all RSA Dr. Guido Barberis SC di Geriatria ASL To5 ASL To5 310.000 cittadini 60.000 > 65 enni 1.000 ricoverati in RSA in convenzione 6.000 progetti UVG in 10 anni,

Dettagli

Malattie autoimmuni e della cute

Malattie autoimmuni e della cute Corso di aggiornamento IMMAGINI DI PATOLOGIA DEL CAVO ORALE Malattie autoimmuni e della cute Laura Grenzi Struttura Complessa di Dermatologia Arcispedale S. Maria Nuova di Reggio Emilia : Malattie delle

Dettagli

prima Situazione iniziale

prima Situazione iniziale ...nel bel mezzo... prima Situazione iniziale Circa dieci anni fa mi sono stati estratti i miei ultimi denti. Mi furono inserite due protesi totali, che all inizio avevano una buona tenuta e che mi permettevano

Dettagli

PROTOCOLLI DIAGNOSTICI E PERCORSI ASSISTENZIALI NELL EDENTULISMO

PROTOCOLLI DIAGNOSTICI E PERCORSI ASSISTENZIALI NELL EDENTULISMO ISTITUTO SCIENTIFICO UNIVERSITARIO SAN RAFFAELE MILANO Servizio di Odontoiatria ATENEO VITA-SALUTE Cattedra di Clinica Odontoiatrica Dir. Prof. E. Gherlone PROTOCOLLI DIAGNOSTICI E PERCORSI ASSISTENZIALI

Dettagli

Opuscolo informativo per i pazienti. I quattro pilastri della prevenzione

Opuscolo informativo per i pazienti. I quattro pilastri della prevenzione Opuscolo informativo per i pazienti I quattro pilastri della prevenzione La carie, le parodontiti e le erosioni La carie insorge quando la placca batterica, che aderisce sulla superficie dei denti, non

Dettagli

Dichiarazione di ricevuta informazione e consenso ad intervento di CHIRURGIA IMPLANTARE OSTEOINTEGRATA

Dichiarazione di ricevuta informazione e consenso ad intervento di CHIRURGIA IMPLANTARE OSTEOINTEGRATA Dott. Alberto Coccia Piazza Matteotti, 2 80053 Castellammare di Stabia (NA) www.albertococcia.it info@dentistacoccia.it Tel. 081.8712242 081.8711439 Dichiarazione di ricevuta informazione e consenso ad

Dettagli

L'ideale fusione di sicurezza ed estetica

L'ideale fusione di sicurezza ed estetica Impianti dentali L'ideale fusione di sicurezza ed estetica Yuri Arcurs - Fotolia.com Una bella dentatura Il principale fattore di benessere Quali sono le caratteristiche che rendono attraente una persona?

Dettagli

Molti studi in proposito dimostrano l importanza di denti belli nel rapportarci con gli altri.

Molti studi in proposito dimostrano l importanza di denti belli nel rapportarci con gli altri. paziente impianti tiologic it Informazioni per il paziente Impianti dentali Perché è così importante 2 avere denti sani e belli Una bella dentatura esprime benessere I denti giocano un ruolo molto importante

Dettagli

: MALTTIE ODONTOSTOMATOLOGICHE E SCIENZE E TECNICHE DI IGIENE DENTALE

: MALTTIE ODONTOSTOMATOLOGICHE E SCIENZE E TECNICHE DI IGIENE DENTALE Corso integrato: MALTTIE ODONTOSTOMATOLOGICHE E SCIENZE E TECNICHE Disciplina: PARODONTOLOGIA Docente: Prof. Riccardo MONGUZZI Prima lezione - La malattia paradontale (Dott. Riccardo Monguzzi, Dott. Massimo

Dettagli

IL PERCORSO ODONTOIATRICO DEI PAZIENTI CON BISOGNI SPECIALI

IL PERCORSO ODONTOIATRICO DEI PAZIENTI CON BISOGNI SPECIALI S. I. M. O SOCIETA' ITALIANA MAXILLO ODONTOSTOMATOLOGICA IL PERCORSO ODONTOIATRICO DEI PAZIENTI CON BISOGNI SPECIALI. ESPERIENZE E NUOVE PROSPETTIVE PRESSO UOA DI ODONTOSTOMATOLOGIA DELL OSPEDALE MARTINI

Dettagli

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico.

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire

Dettagli

Riabilitazioni protesiche fisse

Riabilitazioni protesiche fisse Riabilitazioni protesiche fisse La bocca non serve solo per respirare e per mangiare, ma è anche un importante organo di comunicazione che attrae lo sguardo delle persone intorno a noi. Quindi non stupisce

Dettagli

Guida per il paziente. Consigli utili per un sorriso sano

Guida per il paziente. Consigli utili per un sorriso sano Guida per il paziente Consigli utili per un sorriso sano 2 Denti sani per tutta la vita Hai parecchio da guadagnare dedicando ai tuoi denti qualche minuto di attenzione ogni giorno. Lo sapevi che una bocca

Dettagli

EDUCAZIONE ALIMENTARE

EDUCAZIONE ALIMENTARE EDUCAZIONE ALIMENTARE E uno dei pilastri fondamentali per la prevenzione della carie, insieme alla: sigillatura dei solchi Fluoroprofilassi Igiene orale Controlli periodici CARIE E ALIMENTAZIONE PLACCA

Dettagli

CENTRI ODONTOIATRICI CARTA DEI SERVIZI.

CENTRI ODONTOIATRICI CARTA DEI SERVIZI. CENTRI ODONTOIATRICI CARTA DEI SERVIZI. CARTA DEI SERVIZI MISSION. Doctor Dentist si propone di erogare PRESTAZIONI ODONTOIATRICHE di qualità e di attenta professionalità clinica, avvalendosi per questo

Dettagli

Ministero della Salute Regione Lazio. Raccomandazioni clinico - organizzative per l inserimento dell anziano in un programma di protesi dentaria

Ministero della Salute Regione Lazio. Raccomandazioni clinico - organizzative per l inserimento dell anziano in un programma di protesi dentaria Ministero della Salute Regione Lazio programma sperimentale un sorriso per gli anziani di odontoiatria sociale Raccomandazioni clinico - organizzative per l inserimento dell anziano in un programma di

Dettagli

L approccio odontoiatrico al paziente affetto da Sindrome di Down

L approccio odontoiatrico al paziente affetto da Sindrome di Down L approccio odontoiatrico al paziente affetto da Sindrome di Down Dr Claudio Gallo Servizio di Odontoiatria di Comunità Azienda ULSS 14 Presidio Ospedaliero di Piove di Sacco (PD) Apparato stomatognatico

Dettagli

IMPIANTI DENTALI. Informazioni per i pazienti

IMPIANTI DENTALI. Informazioni per i pazienti IMPIANTI DENTALI Informazioni per i pazienti Fondazione Impianti Svizzera Chi siamo? La Fondazione Impianti Svizzera è stata fondata allo scopo di informare correttamente la popolazione svizzera sulle

Dettagli

Il nostro desiderio: migliorare la qualità della vostra vita!

Il nostro desiderio: migliorare la qualità della vostra vita! Il nostro desiderio: migliorare la qualità della vostra vita! Gli impianti rappresentano la migliore e più naturale sostituzione dei denti che possiate ottenere. Una ricostruzione così impegnativa può

Dettagli

COME BISOGNA PULIRE I DENTI CON LO SPAZZOLINO

COME BISOGNA PULIRE I DENTI CON LO SPAZZOLINO COME BISOGNA PULIRE I DENTI CON LO SPAZZOLINO G G.R.IERFINO www.igieneorale.info PREMESSA IMPORTANTE Il fatto che alla verifica dal dentista si constati che le condizioni di salute dentale e parodontali

Dettagli

PER GENGIVE PIÙ SANE MANUALE DI IGIENE ORALE DOMICILIARE SOLUZIONI COMPLETE PER L IGIENE ORALE

PER GENGIVE PIÙ SANE MANUALE DI IGIENE ORALE DOMICILIARE SOLUZIONI COMPLETE PER L IGIENE ORALE PER GENGIVE PIÙ SANE MANUALE DI IGIENE ORALE DOMICILIARE SOLUZIONI COMPLETE PER L IGIENE ORALE D A L L A P R E V E N Z I O N E A L L A C U R A LA CORRETTA IGIENE ORALE TUTELA LA SALUTE DI TUTTO L ORGANISMO

Dettagli

ALZHEIMER: PERCHE UNA DIAGNOSI PRECOCE

ALZHEIMER: PERCHE UNA DIAGNOSI PRECOCE ALZHEIMER: PERCHE UNA DIAGNOSI PRECOCE Negli ultimi anni stiamo assistendo ad un progressivo allungamento della durata media della vita, e quindi ad un invecchiamento della popolazione, che determina l

Dettagli

Come pulire i denti. su concessione dell Ambulatorio Odontoiatrico San Matteo - Fe

Come pulire i denti. su concessione dell Ambulatorio Odontoiatrico San Matteo - Fe Come pulire i denti su concessione dell Ambulatorio Odontoiatrico San Matteo - Fe HI-LUX LABORATORIO ODONTOTECNICO di Martello Francesco Via Modena, 191/A 44122 Ferrara Italy Tel 0532771296 Cell 3483919876

Dettagli

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità Dott. Mag. Nicola Torina Coordinatore infermieristico Unità Terapia Intensiva di Rianimazione Metodologie operative

Dettagli

ALLEGATOA alla Dgr n. 2519 del 04 agosto 2009 pag. 1/6

ALLEGATOA alla Dgr n. 2519 del 04 agosto 2009 pag. 1/6 giunta regionale 8^ legislatura ALLEGATOA alla Dgr n. 2519 del 04 agosto 2009 pag. 1/6 ALLEGATO n.1 1. Prestazioni di assistenza specialistica ambulatoriale odontoiatrica I livelli essenziali di assistenza

Dettagli

LE RESIDENZE STRUTTURE PER LA TERZA ETA' Scheda di inserimento CERTIFICAZIONE DEL MEDICO CURANTE. Informazioni anagrafiche

LE RESIDENZE STRUTTURE PER LA TERZA ETA' Scheda di inserimento CERTIFICAZIONE DEL MEDICO CURANTE. Informazioni anagrafiche LE RESIDENZE STRUTTURE PER LA TERZA ETA' Scheda di inserimento CERTIFICAZIONE DEL MEDICO CURANTE Informazioni anagrafiche me Cognome Nato a il / / Residente a via/piazza n Anamnesi patologica remota oltre

Dettagli

NOMENCLATORE TAROFFARIO S.S.N. ODONTOSTOMATOLOGIA MAXILLO FACCIALLE dal sito: www.sanita.regione.lombardia.it

NOMENCLATORE TAROFFARIO S.S.N. ODONTOSTOMATOLOGIA MAXILLO FACCIALLE dal sito: www.sanita.regione.lombardia.it codice nota descr_prestaz breve DESCR_PRESTAZ_completa tariffa_euro in vigore da prenotazioni 1.1.2010 BS_n BS_M1 descr_bs_m1 CHIUSURA DI FISTOLA OROANTRALE; Chiusura di 22.71 P CHIUSURA DI FISTOLA OROANTRALE

Dettagli