UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE DIDATTICA E SERVIZI AGLI STUDENTI AREA FORMAZIONE POST LAUREAM

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE DIDATTICA E SERVIZI AGLI STUDENTI AREA FORMAZIONE POST LAUREAM"

Transcript

1 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE DIDATTICA E SERVIZI AGLI STUDENTI AREA FORMAZIONE POST LAUREAM GV/mldb Decreto Rettorale del 20/04/2005 Rep. n Prot. n Oggetto: Bando concernente l apertura delle iscrizioni e le disposizioni per la frequenza degli aventi diritto all ammissione al corso speciale universitario presso l Università degli Studi di Verona per il conseguimento del diploma di specializzazione per il sostegno agli alunni disabili nel ruolo della scuola dell infanzia o della scuola primaria. IL RETTORE - VISTO lo Statuto di autonomia dell Università degli Studi di Verona approvato con Decreto Rettorale del 7 ottobre 1994 n. 6435, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 25 ottobre 1994 n. 250 e successivamente modificato con Decreto Rettorale 8 gennaio 2002 n. 2, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 9 febbraio 2002 n. 34; - VISTO l art. 2, comma 1-bis, della legge n 143/2004 riguardante i corsi per il conseguimento del titolo di specializzazione per il sostegno agli alunni disabili nella scuola dell infanzia e primaria; - VISTO il Decreto del Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca, 9 febbraio 2005, n. 21; - VISTA la nota del 10 febbraio 2005 del Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca recante disposizioni speciali per il conseguimento dell'abilitazione all'insegnamento e del diploma di specializzazione per il sostegno di cui all art. 2, comma 3 bis, legge n. 143/2004; - VISTA la deliberazione assunta del Consiglio di Facoltà di Scienze della Formazione nella seduta del 2 marzo 2005; - VISTA la nota MIUR 23 marzo 2005 prot. n. 631 recante linee guida per la gestione finanziaria ed organizzativa dei corsi speciali secondo l art. 2 Legge 143/2004; - CONSIDERATA la necessità e l urgenza, nel pubblico interesse, di provvedere in merito; DECRETA

2 Art. 1 Attivazione corso Sono aperte presso l Università degli Studi di Verona le iscrizioni al corso speciale universitario per il conseguimento del diploma di specializzazione per il sostegno agli alunni disabili nel ruolo della scuola dell infanzia o della scuola primaria. Art. 2 Requisiti di ammissione Possono presentare domanda all Università degli Studi di Verona coloro che, provenienti della Provincia di Verona e di Vicenza, hanno presentato la domanda di partecipazione al corso speciale universitario per il conseguimento del diploma di specializzazione per il sostegno agli alunni disabili nel ruolo della scuola dell infanzia o della scuola primaria presso l Ufficio Scolastico Regionale del Veneto e sono stati da quest ultimo dichiarati ammessi. Art. 3 Obiettivi formativi Il corso, mediante lezioni teoriche, laboratori specialistici e attività di tirocinio indiretto, si propone di assicurare ai docenti della scuola primaria e dell infanzia in possesso dell abilitazione, l acquisizione e il consolidamento di conoscenze e competenze professionali atte a garantire lo svolgimento della loro funzione di docenti di sostegno ad alunni disabili nell attuale contesto scolastico. Art. 4 Durata e articolazione dell attività Il corso speciale, di durata annuale, avrà inizio il 21 maggio 2005 e si concluderà entro il mese di maggio Il corso è articolato con modalità di didattica in presenza. La durata complessiva del corso è di 700 ore. Sono previste le seguenti attività didattiche: - lezioni teoriche con supporto di materiali visivi e cartacei, per un totale di 300 ore (20 ore per 15 insegnamenti); - laboratori, coordinati da esperti tutor, differenziati per la scuola dell infanzia e la scuola primaria e riferiti a deficit senso-motori o intellettivi, per un totale di 150 ore; - tirocinio indiretto, condotto da tutor i qualità di supervisori del diario di bordo dell esperienza, per un totale di 100 ore (di cui 50 ore in presenza e 50 sul campo); - project work individuale su tematiche inerenti a una o più aree d insegnamento e riferito a soggetti con deficit senso-motori o intellettivi, da attuarsi nel proprio contesto professionale, ed esame finale, per un totale di 90 ore; - prove di valutazione di ogni insegnamento, costruzione di portfolio personale delle competenze ed esame finale, per un totale di 60 ore. Art. 4 bis Frequenza al corso Il corso prevede anche lo studio individuale dei materiali bibliografici proposti negli insegnamenti teorici e nei laboratori. La frequenza al corso è obbligatoria. E consentito un massimo di assenze non superiore al 30% delle ore complessive previste per le lezioni, per il tirocinio, e delle ore previste per ciascun laboratorio. E possibile una riduzione del carico didattico del Corso rispetto alle 700 ore complessive, in misura non superiore al 20% del totale, in presenza delle seguenti competenze certificate dal corsista al momento dell iscrizione: a) titolo di dottore di ricerca conseguito nelle scienze dell educazione; b) diploma di laurea coerente con l insegnamento nella scuola dell infanzia e della scuola primaria; c) master universitari o corsi di perfezionamento universitari di durata almeno annuale (per ogni annualità in misura di 1/3 della riduzione massima prevista), coerenti con l insegnamento nella scuola dell infanzia e primaria. La valutazione di questi titoli sarà di esclusiva pertinenza dei competenti organi universitari che avviseranno dell accettazione o meno della riduzione entro un mese dall inizio del corso.

3 Art. 5 - Ordinamento degli studi Il corso prevede aree d insegnamento unificate per la scuola dell infanzia e primaria in base a quanto stabilito dall Allegato D del Decreto M.I.U.R. 9 febbraio 2005 n. 21 e i sottoelencati insegnamenti integrati da attività di laboratorio. Contesto legislativo, pedagogico, interculturale e deontologico riferito all integrazione scolastica dei soggetti in situazione di handicap, con particolare riferimento all evoluzione storico-sociale, istituzionale, normativa, educativa: Pedagogia dell infanzia e deontologia professionale Pedagogia speciale e dell integrazione Pedagogia della famiglia e lavoro di rete Politiche dei servizi e legislazione dell integrazione L allievo considerato nelle sue potenzialità e nelle sue differenze di ordine psicologico e culturale con le relative difficoltà di apprendimento, in modo da conoscerlo tramite diagnosi e profilo dinamico funzionale e da costruire percorsi personalizzati di integrazione e riabilitazione: Psicologia dello sviluppo e dell educazione Neuropsichiatria infantile Psicologia dell handicap e della riabilitazione Organizzazione didattica delle specifiche azioni di insegnamento (progettazione, programmazione, comunicazione, valutazione) e costruzione di ambienti di apprendimento finalizzati all integrazione, utilizzando anche tecnologie ed elaborando piani educativi personalizzati e progetti di vita differenziati: Didattica speciale e dell integrazione Didattica del lavoro di gruppo e della comunicazione Metodi e tecniche di osservazione e di valutazione Tecnologie didattiche per le disabilità Studio e uso dei diversi tipi di comunicazione: non verbale (corporea, iconica, sonora), con specifico riferimento alle disabilità percettive e motorie; orale e scritta, con i relativi disturbi e patologie; alternativa; logica e matematica, con le difficoltà di concettualizzazione e di soluzione di problemi: Psicopatologia e didattica della lettura e della scrittura Psicopatologia e didattica del calcolo e della soluzione di problemi Metodologia dell attività motoria preventiva e adattata Metodologia delle attività espressive (immagine, suono, musica) Art. 6 Laboratori Ogni corsista dovrà partecipare a 150 h di laboratorio in presenza secondo le modalità organizzative funzionali all approfondimento di buone prassi da attuare in classe. Art. 7 Supervisione Un supervisore del tirocinio accompagnerà, a gruppi, i corsisti nel diario di bordo e nel project work individuale su aspetti specifici dell attività di sostegno a soggetti con deficit senso-motori o intellettivi (in collegamento con l attività da attuarsi nelle classi e in preparazione della relazione finale) Art. 8 - Sedi e durata del corso. Tenuto conto della dislocazione territoriale dei docenti ammessi alla partecipazione dei corsi e delle strutture scolastiche idonee per le loro dotazioni didattico-strumentali, segnalate e rese disponibili dall Ufficio Scolastico Regionale del Veneto, le lezioni teoriche, le attività laboratorio e di tirocinio indiretto si svolgeranno presso l Università degli Studi di Verona per i candidati provenienti dalla provincia di Verona e presso il liceo scientifico Quadri di Vicenza per i

4 candidati provenienti dalla provincia di Vicenza. Le sedi definitive saranno rese note ai corsisti nella settimana precedente l avvio delle lezioni, assieme al calendario complessivo del corso, al seguente indirizzo: alla voce offerta formativa corso di sostegno. Il corso, di norma, si svolgerà in tre giorni della settimana (due in orario pomeridiano e il sabato nell intera giornata) e prevede attività didattiche di tipo intensivo durante la sospensione delle lezioni nelle istituzioni scolastiche. Art. 9 Modalità valutative Tutte le prove di esame legate agli insegnamenti e l esame finale del corso avranno luogo presso le sedi della Facoltà di Scienze Motorie e di Scienze della Formazione dell Università degli Studi di Verona per i candidati provenienti dalla provincia di Verona e presso il liceo scientifico Quadri di Vicenza per i candidati provenienti dalla provincia di Vicenza. Tutte le valutazioni saranno espresse in trentesimi; la prova d esame, a conclusione di ogni insegnamento, potrà essere ripetuta una sola volta. In misura ponderata agli esami da sostenere e alle ore assegnate a ciascun laboratorio, le valutazioni conseguite dal corsista concorreranno a definire il suo punteggio finale. Il corso si concluderà con la presentazione e discussione di una relazione finale individuale sul project work da attuarsi nelle classi o nelle sezioni; i relativi criteri di stesura saranno indicati dal Comitato Tecnico Scientifico del corso. Le commissioni giudicatrici per la valutazione finale dei corsisti saranno composte ai sensi dell art. 9 del decreto M.I.U.R. 9 febbraio 2005 n. 21 e la valutazione complessiva del corso si baserà su quanto indicato all Allegato B dello stesso decreto. Gli esiti valutativi finali del corso, espressi in centesimi, saranno formalizzati e resi noti con le modalità previste dall art. 9 del suindicato decreto ministeriale. Art. 10 Domanda di ammissione La domanda di ammissione (Allegato A) diretta al Rettore, compilata su apposito modulo disponibile all indirizzo internet alla voce offerta formativa corso di sostegno e presso la Direzione Didattica e Servizi agli Studenti, Area Formazione Post Lauream, Via San Francesco, Verona, apertura al pubblico dal lunedì al venerdì dalle ore alle ore 13.00, nonché il lunedì e il giovedì dalle ore alle ore 18.00, redatta in conformità al Regolamento di attuazione della legge n. 127/97 emanato con D.P.R. n. 445/2000, deve essere presentata ovvero pervenire tramite raccomandata con ricevuta di ritorno entro e non oltre il termine perentorio del 18 maggio Le domande inviate per raccomandata dovranno essere indirizzate alla Direzione Didattica e Servizi agli Studenti, Area Formazione Post Lauream, Via San Francesco, Verona e sulla busta dovrà essere apposta la seguente dicitura Domanda di iscrizione al corso speciale universitario per il conseguimento del diploma di specializzazione per il sostegno agli alunni disabili nel ruolo della scuola dell infanzia o della scuola primaria. In caso di spedizione postale con raccomandata A.R. non si considerano giunte in tempo utile le domande pervenute oltre il termine predetto, anche se spedite per posta prima della data di scadenza. Alla domanda il candidato dovrà allegare: a) copia del bonifico attestante il versamento della prima rata di iscrizione pari a 763,58, da effettuarsi a mezzo dell'apposito avviso di pagamento disponibile sul sito internet all indirizzo alla voce offerta formativa corso di sostegno; b) una fotografia formato tessera, recante sul retro, il nominativo del corsista in carattere stampatello; c) autocertificazione nel caso il corsista sia in possesso dei requisiti per chiedere la riduzione del carico didattico (vedi allegato A);

5 Art. 11 Contributi e tasse di iscrizione. I contributi e le tasse di iscrizione sono pari a 1263,58 e sono comprensivi del premio per assicurazione infortuni di 2,58 e dell imposta di bollo assolta in modo virtuale di 11,00. Il versamento dei contributi e delle tasse di iscrizione al corso deve essere effettuato in due rate: - - la prima rata di 763,58 all atto dell iscrizione. la seconda rata di 500,00 entro il 30 settembre 2005 pena la decadenza dal corso. Art Normativa di riferimento I corsi per il conseguimento della specializzazione per il sostegno nella scuola dell infanzia e nella scuola primaria sono regolati dalla Legge n. 143/2004 e dal D.M. 9 febbraio Art. 13 Ulteriori informazioni Ulteriori informazioni sono disponibili all indirizzo internet: alla voce offerta formativa corso di sostegno. Inoltre il candidato può contattare la Direzione Didattica e Servizi agli Studenti - Area Formazione Post Lauream: - via - telefonando al numero esclusivamente per informazioni di tipo amministrativo; - telefonando al numero per informazioni relative alla didattica del corso dal lunedì al venerdì dalle ore alle ore 13.00; Art. 14 Ratifica Il presente decreto sarà portato a ratifica dei competenti Organi Accademici nella prima seduta utile. IL RETTORE (Prof. Alessandro Mazzucco)

Università degli Studi di Cagliari Direzione per la didattica e le attività post-lauream Settore Post-lauream/Scuole di Specializzazione

Università degli Studi di Cagliari Direzione per la didattica e le attività post-lauream Settore Post-lauream/Scuole di Specializzazione D. R. n. 1 Del 2/10/2006 ATTIVAZIONE DEL CORSO SPECIALE PRESSO L UNIVERSITÀ DI CAGLIARI PER IL CONSEGUIMENTO DELL ABILITAZIONE O DELL IDONEITA ALL INSEGNAMENTO PER GLI INSEGNANTI DELLA SCUOLA DELL INFANZIA

Dettagli

Allegato al D.R. n.13653 del 3 agosto 2006

Allegato al D.R. n.13653 del 3 agosto 2006 Allegato al D.R. n.13653 del 3 agosto 2006 Procedura di valutazione della preparazione di base finalizzata all iscrizione ai corsi speciali di cui all art. 2, comma 1-c bis e comma 1 ter della Legge 143/2004,

Dettagli

IL DIRETTORE D E C R E T A. Art. 1 Attivazione moduli di 400 ore

IL DIRETTORE D E C R E T A. Art. 1 Attivazione moduli di 400 ore Affisso all Albo il 6 febbraio 2007 Prot. n. del 6 febbraio 2007 Bando di ammissione per attività formative per l integrazione scolastica degli alunni in situazione di handicap, riservati a docenti già

Dettagli

UNIVERSITA' TELEMATICA SAN RAFFAELE ROMA ISTITUITA CON D.M. 8/05/2006. Corso di Perfezionamento e Aggiornamento Professionale

UNIVERSITA' TELEMATICA SAN RAFFAELE ROMA ISTITUITA CON D.M. 8/05/2006. Corso di Perfezionamento e Aggiornamento Professionale UNIVERSITA' TELEMATICA SAN RAFFAELE ROMA ISTITUITA CON D.M. 8/05/2006 In convenzione con Corso di Perfezionamento e Aggiornamento Professionale in STRATEGIE DIDATTICHE PER IL SOSTEGNO E L INTEGRAZIONE

Dettagli

CORSO SPECIALE PER IL CONSEGUIMENTO DELL ABILITAZIONE ALL INSEGNAMENTO NELLE SCUOLE DI ISTRUZIONE SECONDARIA DI I E II GRADO. a.a.

CORSO SPECIALE PER IL CONSEGUIMENTO DELL ABILITAZIONE ALL INSEGNAMENTO NELLE SCUOLE DI ISTRUZIONE SECONDARIA DI I E II GRADO. a.a. Sito internet: www.accademiabelleartibologna.it e-mail: cobaslid@accademiabelleartibologna.it Sportello c/o Accademia di Belle Arti Dal lunedì al venerdì dalle ore 11.00 alle ore 12.30 SCADENZA 30.08.2006

Dettagli

DECRETA. ART. 1 (Posti a concorso) ART. 2 (Compiti e funzione dei distaccati)

DECRETA. ART. 1 (Posti a concorso) ART. 2 (Compiti e funzione dei distaccati) c) BANDO DI CONCORSO PER IL RECLUTAMENTO DI N. 6 DOCENTI IN POSIZIONE DI SEMIESONERO, DI CUI DUE UNITA IN SERVIZIO PRESSO LA SCUOLA MATERNA E QUATTRO UNITA IN SERVIZIO PRESSO LA SCUOLA ELEMENTARE, DA UTILIZZARE

Dettagli

BANDO DI AMMISSIONE AL MASTER/CORSO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE

BANDO DI AMMISSIONE AL MASTER/CORSO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO/CORSO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN DIDATTICA E PSICOPEDAGOGIA DEI DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO ANNO ACCADEMICO 2011/2012 BANDO DI AMMISSIONE AL MASTER/CORSO

Dettagli

BANDO DI AMMISSIONE CONCORSO PER L AMMISSIONE AL CORSO PER MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN. Tecnologie Farmaceutiche ed Attività Regolatorie

BANDO DI AMMISSIONE CONCORSO PER L AMMISSIONE AL CORSO PER MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN. Tecnologie Farmaceutiche ed Attività Regolatorie BANDO DI AMMISSIONE CONCORSO PER L AMMISSIONE AL CORSO PER MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN Tecnologie Farmaceutiche ed Attività Regolatorie Istituito ai sensi del D.M. 22/10/2004 n. 270, realizzato

Dettagli

CLIL (Content and Language Integrated Learning)

CLIL (Content and Language Integrated Learning) CORSO DI PERFEZIONAMENTO CLIL (Content and Language Integrated Learning) 1500 ore 60 CFU Anno Accademico 2015/2016 (PERF 123 I edizione) TITOLO DIRETTORE CLIL (Content and Language Integrated Learning)

Dettagli

"Pedagogia e didattica per l innovazione scolastica" (1500 h 60 CFU)

Pedagogia e didattica per l innovazione scolastica (1500 h 60 CFU) Master di I livello In "Pedagogia e didattica per l innovazione scolastica" (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2013/2014 edizione I sessione III Art. 1 ATTIVAZIONE L Università degli Studi Niccolò Cusano

Dettagli

Coordinatore educativo nei servizi per l infanzia a.a. 2011-2012

Coordinatore educativo nei servizi per l infanzia a.a. 2011-2012 Master di II livello Coordinatore educativo nei servizi per l infanzia a.a. 2011-2012 Obiettivi formativi Il Master si propone come un percorso altamente specializzato, finalizzato a formare professionisti

Dettagli

I L R E T T O R E. d e c r e t a

I L R E T T O R E. d e c r e t a D. R. n. 3861 REG. XVS I L R E T T O R E VISTO il "Regolamento Recante Norme Concernenti l'autonomia Didattica degli Atenei" approvato con Decreto dal Ministero dell'università e della Ricerca Scientifica

Dettagli

Prot. A/2 2309 Firenze, 18 maggio 2016 IL DIRETTORE

Prot. A/2 2309 Firenze, 18 maggio 2016 IL DIRETTORE DIRETTORE Prot. A/2 2309 Firenze, 18 maggio 2016 IL DIRETTORE VISTO VISTA CONSIDERATO CONSIDERATO VISTA RITENUTA l Art. 3, comma 8 del D.M. 509/99 attraverso il quale le Università possono attivare, disciplinandoli

Dettagli

"Counselling pedagogico. Formazione, progettazione e consulenza pedagogica nei contesti scolastici e sociali" (1500 h 60 CFU)

Counselling pedagogico. Formazione, progettazione e consulenza pedagogica nei contesti scolastici e sociali (1500 h 60 CFU) Master di I livello in "Counselling pedagogico. Formazione, progettazione e consulenza pedagogica nei contesti scolastici e sociali" (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2011/2012 I edizione II sessione Art.

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN ECONOMIA E DIRITTO DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE. (Master PrevComp)

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN ECONOMIA E DIRITTO DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE. (Master PrevComp) BANDO DI AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN ECONOMIA E DIRITTO DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE (Master PrevComp) Università degli Studi della Tuscia Facoltà di Economia Anno Accademico

Dettagli

Scienza dell Alimentazione

Scienza dell Alimentazione Università degli Studi di Palermo Titolo VI Classe 4 Fascicolo n 38101 del 17/05/2012 UOR formav CC RPA Lo Presti Decreto n 2052/2012 IL RETTORE VISTA VISTA il D.P.R. 10 Marzo 1982, n. 162, concernente

Dettagli

L UNIVERSITA TELEMATICA SAN RAFFAELE ROMA presenta la I edizione del Master di II livello in PSICOLOGIA DELLO SPORT

L UNIVERSITA TELEMATICA SAN RAFFAELE ROMA presenta la I edizione del Master di II livello in PSICOLOGIA DELLO SPORT Prot. n 184 del 30/07/2015 D.R. n 98 del 30/07/2015 L UNIVERSITA TELEMATICA SAN RAFFAELE ROMA presenta la I edizione del Master di II livello in PSICOLOGIA DELLO SPORT Con il patrocinio di Associazione

Dettagli

NUOVI ORIZZONTI PER L INSEGNAMENTO

NUOVI ORIZZONTI PER L INSEGNAMENTO Corso annuale di Perfezionamento e di Aggiornamento Professionale (Legge 19/11/1990 n. 341 art. 6, co. 2, lett. C ) in NUOVI ORIZZONTI PER L INSEGNAMENTO (500 ore 20 Crediti Formativi Universitari) Anno

Dettagli

VADEMECUM NORMATIVO PER L ORGANIZZAZIONE DEI CORSI DI TFA II CICLO

VADEMECUM NORMATIVO PER L ORGANIZZAZIONE DEI CORSI DI TFA II CICLO VADEMECUM NORMATIVO PER L ORGANIZZAZIONE DEI CORSI DI TFA II CICLO Prova scritta Art.6 D.M.312/2014 comma 2 DISPOSIZIONI NORMATIVE E MINISTERIALI Le prove di accesso vertono sui programmi disciplinari

Dettagli

II Edizione PSICOMOTRICITÀ

II Edizione PSICOMOTRICITÀ MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014-2015 II Edizione PSICOMOTRICITÀ Il Master è organizzato dall Università LUMSA in convenzione con il Consorzio Universitario Humanitas DIRETTORI: Prof.

Dettagli

Accademia di Belle Arti Michelangelo Agrigento IL DIRETTORE

Accademia di Belle Arti Michelangelo Agrigento IL DIRETTORE Accademia di Belle Arti Michelangelo Agrigento Decreto Direttoriale del 31/01/2014 IL DIRETTORE - Visto il DM n 39 del 30/01/1998 Testo coordinato delle disposizioni in materia di ordinamento delle classi

Dettagli

AREE DI INSEGNAMENTO UNIFICATE PER SC. DELL INFANZIA E SCUOLA PRIMARIA

AREE DI INSEGNAMENTO UNIFICATE PER SC. DELL INFANZIA E SCUOLA PRIMARIA DISCIPLINE DI AMBITO PEDAGOGICO E PSICOLOGICO FINALIZZATE AD APPROFONDIRE GLI ASPETTI INNOVATIVI DELLA RICERCA SCIENTIFICA DI SETTORE Pedagogia dell infanzia e della preadolescenza Pedagogia interculturale

Dettagli

Università per Stranieri di Siena I L R E T T O R E

Università per Stranieri di Siena I L R E T T O R E Università per Stranieri di Siena Decreto n.454.12 Prot. 11753 I L R E T T O R E - Viste Leggi sull Istruzione Superiore; - Vista la Legge n. 204 del 17/02/1992; - Visto il D.M. n. 509 del 03/11/1999;

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E IL FUNZIONAMENTO DEI CORSI DI MASTER UNIVERSITARI

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E IL FUNZIONAMENTO DEI CORSI DI MASTER UNIVERSITARI REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E IL FUNZIONAMENTO DEI CORSI DI MASTER UNIVERSITARI (emanato con Decreto Rettorale N. 645 del 12/03/2003) ART. 1 - Ambito di applicazione... 2 ART. 2 - Titoli per l accesso...

Dettagli

CORSO SPECIALE DI DIFFERENZIAZIONE DIDATTICA MONTESSORI PER INSEGNANTI DI SCUOLA DELL INFANZIA CHIARAVALLE 2011/2012

CORSO SPECIALE DI DIFFERENZIAZIONE DIDATTICA MONTESSORI PER INSEGNANTI DI SCUOLA DELL INFANZIA CHIARAVALLE 2011/2012 CORSO SPECIALE DI DIFFERENZIAZIONE DIDATTICA MONTESSORI PER INSEGNANTI DI SCUOLA DELL INFANZIA CHIARAVALLE 2011/2012 Io sottoscritto/a : D O M A N D A D I A M M I S S I O N E COGNOME... NOME... nato/a...il...

Dettagli

Master Universitario di I livello in Didattica e psicopedagogia per i Disturbi Specifici di Apprendimento seconda edizione (A.A.

Master Universitario di I livello in Didattica e psicopedagogia per i Disturbi Specifici di Apprendimento seconda edizione (A.A. Decreto N. 84/2013 Master Universitario di I livello in Didattica e psicopedagogia per i Disturbi Specifici di Apprendimento seconda edizione (A.A. 2012-13) Il Rettore VISTO lo Statuto di autonomia dell

Dettagli

Università degli Studi di Sassari. REGOLAMENTO DIDATTICO Tirocinio Formativo Attivo (TFA) classi A445 e A446

Università degli Studi di Sassari. REGOLAMENTO DIDATTICO Tirocinio Formativo Attivo (TFA) classi A445 e A446 REGOLAMENTO DIDATTICO Tirocinio Formativo Attivo (TFA) classi A445 e A446 Art. 1 Attivazione Presso il Dipartimento di Scienze Umanistiche e Sociali per l A.A. 2014/2015 è attivato, in conformità a quanto

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CATANIA DIPARTIMENTO DI SCIENZE UMANISTICHE MANIFESTO DEGLI STUDI PER IL TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CATANIA DIPARTIMENTO DI SCIENZE UMANISTICHE MANIFESTO DEGLI STUDI PER IL TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CATANIA DIPARTIMENTO DI SCIENZE UMANISTICHE MANIFESTO DEGLI STUDI PER IL TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO CLASSE A246 - Lingua e civiltà francese Il tirocinio formativo attivo (TFA)

Dettagli

III Edizione PSICOMOTRICITÀ

III Edizione PSICOMOTRICITÀ MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2015-2016 III Edizione PSICOMOTRICITÀ Il Master è organizzato dall Università LUMSA in convenzione con il Consorzio Universitario Humanitas DIRETTORI:

Dettagli

BANDO DI AMMISSIONE MASTER di I e II livello CORSI di AGGIORNAMENTO, PERFEZIONAMENTO e FORMAZIONE PROFESSIONALE a.a. 2013/2014

BANDO DI AMMISSIONE MASTER di I e II livello CORSI di AGGIORNAMENTO, PERFEZIONAMENTO e FORMAZIONE PROFESSIONALE a.a. 2013/2014 BANDO DI AMMISSIONE MASTER di I e II livello CORSI di AGGIORNAMENTO, PERFEZIONAMENTO e FORMAZIONE PROFESSIONALE a.a. 2013/2014 L Università degli Studi di Teramo, in convenzione con la Fondazione Università

Dettagli

IL DIRETTORE DECRETA. Art. 1 Attivazione Percorsi Abilitanti Speciali

IL DIRETTORE DECRETA. Art. 1 Attivazione Percorsi Abilitanti Speciali All Albo il 03/02/2014 D.D. n. 3/B del 03/02/2014 prot. 1596 IL DIRETTORE Visto Il Decreto del Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca 10 settembre 2010 n. 249, come modificato e integrato

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL AQUILA Amministrazione centrale Area uffici didattica Settore master DIPARTIMENTO DI SCIENZE UMANE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL AQUILA Amministrazione centrale Area uffici didattica Settore master DIPARTIMENTO DI SCIENZE UMANE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL AQUILA Amministrazione centrale Area uffici didattica Settore master Rep. n. 189-013 - Prot. n. 31 del 19/09/013 Allegati / Anno 013 tit. III cl. 5 fasc.9 DIPARTIMENTO DI SCIENZE

Dettagli

Università degli studi di Palermo

Università degli studi di Palermo Università degli studi di Palermo Prot. N. 7446 del 04.02.2010 IL RETTORE VISTA la delibera del Senato Accademico del 9 novembre 2004; Decreto N. 370/2010 VISTO il D.M. 509 del 3 novembre 1999 ed in particolare

Dettagli

Divisione Segreterie Studenti Area Studenti

Divisione Segreterie Studenti Area Studenti Divisione Segreterie Studenti Area Studenti Rep. 2130/2008 Prot. 27151 Anno Accademico 2008/2009 BANDO PER L AMMISSIONE FACOLTÀ DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE IL RETTORE VISTA La Legge 2 Agosto 1999, n. 264

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli

CONVENZIONE tra il Dipartimento di Scienze della Formazione e Psicologia dell'università degli Studi di Firenze,

CONVENZIONE tra il Dipartimento di Scienze della Formazione e Psicologia dell'università degli Studi di Firenze, CONVENZIONE tra il Dipartimento di Scienze della Formazione e Psicologia dell'università degli Studi di Firenze, e l'ufficio Scolastico Regionale per l Umbria in collaborazione con il Dipartimento di Scienze

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN ECONOMIA E DIRITTO DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE. (Master PrevComp)

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN ECONOMIA E DIRITTO DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE. (Master PrevComp) BANDO DI AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN ECONOMIA E DIRITTO DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE (Master PrevComp) Università degli Studi della Tuscia DEIM Anno Accademico 2014-2015 Indicazioni

Dettagli

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

IL DIRIGENTE SCOLASTICO Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Calabria Istituto Comprensivo Siderno Agnana Scuole dell Infanzia, Primaria e Secondaria di Primo Grado Largo

Dettagli

BANDO DI AMMISSIONE CONCORSO PER L AMMISSIONE AL CORSO PER MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN IMPLANTOLOGIA

BANDO DI AMMISSIONE CONCORSO PER L AMMISSIONE AL CORSO PER MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN IMPLANTOLOGIA BANDO DI AMMISSIONE CONCORSO PER L AMMISSIONE AL CORSO PER MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN IMPLANTOLOGIA Istituito ai sensi del D.M. 22/10/2004 n. 270, realizzato ai sensi dell art. 7 del Regolamento

Dettagli

UNIVERSITA' TELEMATICA SAN RAFFAELE ROMA ISTITUITA CON D.M. 8/05/2006 MASTER DI I LIVELLO TEORIE E TECNICHE DI VALUTAZIONE NELLA SCUOLA II EDIZIONE

UNIVERSITA' TELEMATICA SAN RAFFAELE ROMA ISTITUITA CON D.M. 8/05/2006 MASTER DI I LIVELLO TEORIE E TECNICHE DI VALUTAZIONE NELLA SCUOLA II EDIZIONE UNIVERSITA' TELEMATICA SAN RAFFAELE ROMA ISTITUITA CON D.M. 8/05/2006 MASTER DI I LIVELLO in TEORIE E TECNICHE DI VALUTAZIONE NELLA SCUOLA II EDIZIONE L Università Telematica San Raffaele Roma ha attivato

Dettagli

Master di 2 Livello. «Coordinatore pedagogico di asili nido e servizi per l infanzia»

Master di 2 Livello. «Coordinatore pedagogico di asili nido e servizi per l infanzia» Facoltà di Scienze della Formazione Uniser Pistoia Comune di Pistoia Gruppo Nazionale Nidi-Infanzia Master di 2 Livello «Coordinatore pedagogico di asili nido e servizi per l infanzia» Coordinatore Prof.

Dettagli

CELLULE STAMINALI EMATOPOIETICHE E MEDICINA RIGENERATIVA

CELLULE STAMINALI EMATOPOIETICHE E MEDICINA RIGENERATIVA BANDO DI AMMISSIONE CONCORSO PER L AMMISSIONE AL CORSO PER MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN CELLULE STAMINALI EMATOPOIETICHE E MEDICINA RIGENERATIVA Istituito ai sensi del D.M. 22/10/2004 n. 270,

Dettagli

Università degli studi di Palermo

Università degli studi di Palermo Università degli studi di Palermo Prot. N. 7451 del 04.02.2010 IL RETTORE VISTA la delibera del Senato Accademico del 9 novembre 2004; Decreto N. 371/2010 VISTO il D.M. 509 del 3 novembre 1999 ed in particolare

Dettagli

SEZIONE III - Corsi di Aggiornamento, Perfezionamento e di Formazione professionale. SEZIONE I Disposizioni generali. Art.

SEZIONE III - Corsi di Aggiornamento, Perfezionamento e di Formazione professionale. SEZIONE I Disposizioni generali. Art. Regolamento per l istituzione e la gestione dei Master universitari di I e di II livello, dei Corsi di aggiornamento, perfezionamento e di formazione professionale SEZIONE I- Disposizioni generali SEZIONE

Dettagli

D.R. n 14747 (120/2014) del 21 febbraio 2014 ANNO ACCADEMICO 2013 2014

D.R. n 14747 (120/2014) del 21 febbraio 2014 ANNO ACCADEMICO 2013 2014 D.R. n 14747 (120/2014) del 21 febbraio 2014 Avviso relativo alla presentazione della domanda di iscrizione ai Percorsi Abilitanti Speciali (PAS) per l'insegnamento nella scuola secondaria di primo e secondo

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO LA PROFESSIONALITA DEL DOCENTE E DEL DIRIGENTE SCOLASTICO Bando di ammissione A.A. 2007-2008 art. 1 L Università degli Studi di Cassino attiva per l a.a. 2007/2008 il

Dettagli

ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI NAPOLI

ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI NAPOLI ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI NAPOLI ATTIVAZIONE DEI PAS PERCORSI ABILITANTI SPECIALI Prot. n. 521 del 4/2/2014 Visto Il Decreto del Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca 10 settembre

Dettagli

Master Universitario di I livello. Didattiche e Strumenti Innovativi per il Sostegno dei Bisogni Educativi Speciali (BES) (1500 h 60 CFU)

Master Universitario di I livello. Didattiche e Strumenti Innovativi per il Sostegno dei Bisogni Educativi Speciali (BES) (1500 h 60 CFU) Master Universitario di I livello in Didattiche e Strumenti Innovativi per il Sostegno dei Bisogni Educativi Speciali (BES) (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2015/2016 edizione II sessione I Art. 1 - ATTIVAZIONE

Dettagli

PROGETTO DI RICERCA FADTAD LABNET

PROGETTO DI RICERCA FADTAD LABNET PROGETTO DI RICERCA FADTAD LABNET Creazione di una rete di Laboratori per la Progettazione ed Assessment sulla Failure Analysis e Damage Tolerance Approvato dal MIUR con Decreto Direttoriale del 11/12/2006

Dettagli

Organizzazione didattica: Il corso sarà organizzato in tre macro-aree tematiche:

Organizzazione didattica: Il corso sarà organizzato in tre macro-aree tematiche: BANDO DI CONCORSO PER L AMMISSIONE AL CORSO DI AGGIORNAMENTO E FORMAZIONE PROFESSIONALE IN IL CURRICOLO DELLA PHILOSOPHY FOR CHILDREN COME PROGETTO EDUCATIVO. ASPETTI TEORICI E METODOLOGICI PER L A.A.

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO - BICOCCA DIPARTIMENTO DI SCIENZE UMANE PER LA FORMAZIONE RICCARDO MASSA

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO - BICOCCA DIPARTIMENTO DI SCIENZE UMANE PER LA FORMAZIONE RICCARDO MASSA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO - BICOCCA DIPARTIMENTO DI SCIENZE UMANE PER LA FORMAZIONE RICCARDO MASSA PROCEDURA PUBBLICA DI SELEZIONE, PER TITOLI, PER IL CONFERIMENTO DI N. 1 INCARICO NELL AMBITO

Dettagli

Il Rettore. Decreto n. 122267 (1102) Anno 2015

Il Rettore. Decreto n. 122267 (1102) Anno 2015 Pubblicato sull'albo Ufficiale (n. 5872) dal 23 settembre 2015 al 12 gennaio 2016 Il Rettore Decreto n. 122267 (1102) Anno 2015 VISTI gli articoli 16 e 17 del decreto del Presidente della Repubblica n.

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA E MANAGEMENT DELLA PREVIDENZA. COMPLEMENTARE (Master PrevManagement)

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA E MANAGEMENT DELLA PREVIDENZA. COMPLEMENTARE (Master PrevManagement) BANDO DI AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA E MANAGEMENT DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE (Master PrevManagement) Università degli Studi della Tuscia DEIM Anno Accademico 2014-2015

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN WELFARE PUBBLICO E PRIVATO E LE CASSE DI PREVIDENZA PER I PROFESSIONISTI. (Master PreviCasse)

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN WELFARE PUBBLICO E PRIVATO E LE CASSE DI PREVIDENZA PER I PROFESSIONISTI. (Master PreviCasse) BANDO DI AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN WELFARE PUBBLICO E PRIVATO E LE CASSE DI PREVIDENZA PER I PROFESSIONISTI (Master PreviCasse) Università degli Studi della Tuscia DEIM Anno Accademico

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE. Direzione didattica: Antonio Turturiello

BANDO DI SELEZIONE. Direzione didattica: Antonio Turturiello BANDO DI SELEZIONE Direzione didattica: Antonio Turturiello ARTICOLO 1. INDIZIONE CONCORSO E indetto il concorso pubblico per titoli per l ammissione al Master di secondo livello, di durata annuale, in

Dettagli

2 CONTENUTI GENERALI DEL CORSO

2 CONTENUTI GENERALI DEL CORSO Protocollo 13157-I/7 Foggia 21.05.2013 Rep. A.U.A. n. 229-2013 Area Intestazione Area Didattica, Servizi Agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Intestazione Settore

Dettagli

Dipartimento di ECONOMIA e STATISTICA. UniversitàdegliStudidiParma F a c o l t à d i E c o n o m i a

Dipartimento di ECONOMIA e STATISTICA. UniversitàdegliStudidiParma F a c o l t à d i E c o n o m i a Dipartimento di ECONOMIA e STATISTICA UniversitàdegliStudidiParma F a c o l t à d i E c o n o m i a RIAPERTURA DEI TERMINI Ferma restando la validità del seguente Bando, si comunica che sono stati riaperti

Dettagli

UNISU UNIVERSITÀ TELEMATICA DELLE SCIENZE UMANE ISTITUITA CON D.M. 10/05/06 - G.U. n. 140 - SUPPL.ORD. n. 151 DEL 19/06/2006

UNISU UNIVERSITÀ TELEMATICA DELLE SCIENZE UMANE ISTITUITA CON D.M. 10/05/06 - G.U. n. 140 - SUPPL.ORD. n. 151 DEL 19/06/2006 UNISU UNIVERSITÀ TELEMATICA DELLE SCIENZE UMANE ISTITUITA CON D.M. 10/05/06 - G.U. n. 140 - SUPPL.ORD. n. 151 DEL 19/06/6 Master di I livello in "Metodologie didattiche per l'insegnamento della matematica"

Dettagli

BANDO DI AMMISSIONE CONCORSO PER L AMMISSIONE AL CORSO PER MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN SISTEMA QUALITA NEL LABORATORIO CHIMICO ANALITICO

BANDO DI AMMISSIONE CONCORSO PER L AMMISSIONE AL CORSO PER MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN SISTEMA QUALITA NEL LABORATORIO CHIMICO ANALITICO BANDO DI AMMISSIONE CONCORSO PER L AMMISSIONE AL CORSO PER MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN SISTEMA QUALITA NEL LABORATORIO CHIMICO ANALITICO Istituito ai sensi del D.M. 22/10/2004 n. 270, realizzato

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA STATALE P. VETRI RAGUSA

DIREZIONE DIDATTICA STATALE P. VETRI RAGUSA DIREZIONE DIDATTICA STATALE P. VETRI RAGUSA Via delle Palme, 13 97100 RAGUSA tel./fax 0932/228158 Cod. Mecc.RGEE011005 C.F. 92020890882 e-mail:rgee011005@istruzione.it - pec: rgee011005@pec.istruzione.it

Dettagli

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Decreto n. 85 del 18 novembre 2005 VISTO VISTO VISTO VISTA VISTO Il decreto legislativo 16 aprile 1994, n. 297, con il quale è stato approvato

Dettagli

II EDIZIONE MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO/CORSO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE BANDO DI AMMISSIONE

II EDIZIONE MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO/CORSO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE BANDO DI AMMISSIONE II EDIZIONE MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO/CORSO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN DIDATTICA E PSICOPEDAGOGIA DEI DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO ANNO ACCADEMICO 2012/2013 BANDO DI AMMISSIONE Art.1

Dettagli

CONCORSO PER L AMMISSIONE AL CORSO PER MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO

CONCORSO PER L AMMISSIONE AL CORSO PER MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO BANDO DI AMMISSIONE CONCORSO PER L AMMISSIONE AL CORSO PER MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN Medicina e Biostatistica: fondamenti di metodologia della ricerca Istituito ai sensi del D.M. 22/10/2004

Dettagli

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA LOMBARDIA ISTITUTO COMPRENSIVO PONTI

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA LOMBARDIA ISTITUTO COMPRENSIVO PONTI Prot. n. 5107 C/14 Gallarate, 23/09/2015 CIG.: Z29162EB53 AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO DI PSICOLOGO PER ATTIVITA di CONSULENZA PSICOLOGICA IL DIRIGENTE SCOLASTICO Tenuto

Dettagli

UNIVERSITÁ DEGLI STUDI DI ENNA KORE Decreto N. 72/2012

UNIVERSITÁ DEGLI STUDI DI ENNA KORE Decreto N. 72/2012 UNIVERSITÁ DEGLI STUDI DI ENNA KORE Decreto N. 72/2012 Master Universitario di 1 livello in Didattica e psicopedagogia per i Disturbi Specifici di Apprendimento. Il Rettore VISTO lo Statuto di autonomia

Dettagli

Master di I livello in. Obiettivi formativi

Master di I livello in. Obiettivi formativi Master di I livello in Pedagogia e metodologia montessoriana - servizi educativi 0-3 anni - scuola dell infanzia - scuola elementare a.a. 2011-2012 Obiettivi formativi Il Master di primo livello in Pedagogia

Dettagli

Indicazioni per laureati non abilitati (e per gli iscritti alle lauree quinquennali e lauree specialistiche che permettono l accesso all insegnamento)

Indicazioni per laureati non abilitati (e per gli iscritti alle lauree quinquennali e lauree specialistiche che permettono l accesso all insegnamento) Indicazioni per laureati non abilitati (e per gli iscritti alle lauree quinquennali e lauree specialistiche che permettono l accesso all insegnamento) DECRETO 10 settembre 2010, n. 249 Regolamento concernente:

Dettagli

Bando per il Master Universitario di II livello in PAESAGGI DELLE AREE INTERNE Sviluppo locale e gestione sostenibile dei servizi

Bando per il Master Universitario di II livello in PAESAGGI DELLE AREE INTERNE Sviluppo locale e gestione sostenibile dei servizi Bando per il Master Universitario di II livello in PAESAGGI DELLE AREE INTERNE Sviluppo locale e gestione sostenibile dei servizi Anno accademico 2015/2016 L Università degli Studi di Camerino, VISTO lo

Dettagli

IL RETTORE. Visto lo Statuto dell Università degli Studi di Torino, emanato con Decreto Rettorale n. 1730 del 15 marzo 2012;

IL RETTORE. Visto lo Statuto dell Università degli Studi di Torino, emanato con Decreto Rettorale n. 1730 del 15 marzo 2012; Tit. 3.05 Decreto Rettorale n. 3602 del 12 giugno 2013 OGGETTO: Istituzione e attivazione del Master universitario di II livello in Esperto di metodologia A.B.A. per i disturbi dello spettro autistico

Dettagli

Selezione pubblica per l individuazione di FORMATORI/TUTOR

Selezione pubblica per l individuazione di FORMATORI/TUTOR Selezione pubblica per l individuazione di FORMATORI/TUTOR preposti alla formazione del personale docente per il Piano di formazione per lo sviluppo delle competenze linguistico - comunicative e metodologico

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE INDIVIDUAZIONE E NOMINA DI N 2 EDUCATORI PROFESSIONALI PER ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI ANNO SCOLASTICO 2009/2010

BANDO DI SELEZIONE INDIVIDUAZIONE E NOMINA DI N 2 EDUCATORI PROFESSIONALI PER ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI ANNO SCOLASTICO 2009/2010 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE V. VIVALDI VIA CROTONE, 57 88100 CATANZARO Tel. 0961/31056 Fax 0961/391908 www.scuolavivaldi.it czic86700c@istruzione.it Cod. Mecc. CZIC86700C Distretto n. 1 Catanzaro Codice

Dettagli

Ministero dell Università e della Ricerca

Ministero dell Università e della Ricerca CORSI ABILITANTI SPECIALI a.a.2006/2007 IL DIRETTORE VISTA : la Legge 4 giugno 2004, n. 143; VISTO: il D.M. 18 novembre 2005, n.85 VISTO: il D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445; DECRETA 1. ATTIVAZIONE. Per

Dettagli

SEZIONE PRIMA SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE PER L INSEGNAMENTO SECONDARIO DELL UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE ART. 1

SEZIONE PRIMA SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE PER L INSEGNAMENTO SECONDARIO DELL UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE ART. 1 SEZIONE PRIMA SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE PER L INSEGNAMENTO SECONDARIO DELL UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE ART. 1 Per conseguire le finalità di cui all art. 4, secondo comma, della legge 19 novembre

Dettagli

DECRETA. Articolo 1 Selezione e posti

DECRETA. Articolo 1 Selezione e posti Il Rettore Rettore Decreto Rep. n 3921 Prot. N 51730 Data 10/11/2014 Titolo V Classe 2 UOR: Servizio Segreterie Studenti VISTO il decreto del Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca 10

Dettagli

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo Facoltà di Scienze della Formazione. Master Universitario interfacoltà di primo livello in

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo Facoltà di Scienze della Formazione. Master Universitario interfacoltà di primo livello in Università degli Studi di Urbino Carlo Bo Facoltà di Scienze della Formazione Master Universitario interfacoltà di primo livello in CONSULENZA GRAFOLOGICA PERITALE-GIUDIZIARIA E PROFESSIONALE Bando Anno

Dettagli

Prot. n. 2050 B/9 Pesaro, 28/04/2014 AVVISO PUBBLICO

Prot. n. 2050 B/9 Pesaro, 28/04/2014 AVVISO PUBBLICO ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE «G.GALILEI» Via della Concordia, 92 61100-PESARO-tel.0721/283030 fax 0721/450756 - e-mail: info@icsgalilei.it www.icsgalilei.it Prot. n. 2050 B/9 Pesaro, 28/04/2014 AVVISO

Dettagli

REGOLAMENTO DEL MASTER UNIVERSITARIO BIENNALE DI SECONDO LIVELLO IN CRIMINOLOGIA FORENSE MA.CRI.F.

REGOLAMENTO DEL MASTER UNIVERSITARIO BIENNALE DI SECONDO LIVELLO IN CRIMINOLOGIA FORENSE MA.CRI.F. REGOLAMENTO DEL MASTER UNIVERSITARIO BIENNALE DI SECONDO LIVELLO IN CRIMINOLOGIA FORENSE MA.CRI.F. Art. 1 - Istituzione del Master in Criminologia Forense MA.CRI.F. E istituito presso l Università Carlo

Dettagli

Corso di Laurea Magistrale, a ciclo unico, in Scienze della Formazione Primaria. Manifesto degli Studi. Anno Accademico 2015-2016

Corso di Laurea Magistrale, a ciclo unico, in Scienze della Formazione Primaria. Manifesto degli Studi. Anno Accademico 2015-2016 Corso di Laurea Magistrale, a ciclo unico, in Scienze della Formazione Primaria Manifesto degli Studi Anno Accademico 2015-201 Denominazione del Corso di Studio Scienze della Formazione Primaria Denominazione

Dettagli

INTEGRAZIONE SCOLASTICA E STRATEGIE DIDATTICHE PER IL SOSTEGNO NELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO E SECONDO GRADO.

INTEGRAZIONE SCOLASTICA E STRATEGIE DIDATTICHE PER IL SOSTEGNO NELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO E SECONDO GRADO. Master universitario di I livello in INTEGRAZIONE SCOLASTICA E STRATEGIE DIDATTICHE PER IL SOSTEGNO NELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO E SECONDO GRADO. Corso afferente al Tirocinio Formativo Attivo per le

Dettagli

UNIVERSITA' TELEMATICA SAN RAFFAELE ROMA. In convenzione con

UNIVERSITA' TELEMATICA SAN RAFFAELE ROMA. In convenzione con Prot. n. 83/2013 D.R. n. 56/2013 UNIVERSITA' TELEMATICA SAN RAFFAELE ROMA In convenzione con Corso di Perfezionamento e aggiornamento professionale (ex art. 6 comma 2 lettera C L 341/90) Teorie e Tecniche

Dettagli

Istituto Comprensivo Don Carlo Gnocchi

Istituto Comprensivo Don Carlo Gnocchi Istituto Comprensivo Don Carlo Gnocchi 73020 CASTRIGNANO DEI GRECI (LE) - Via A. De Mitri, 9 www.iccastrignanogreci.it ; e.mail: leic845004@istruzione.it ; posta certificata : leic845004@pec.istruzione.it

Dettagli

PERSONE DISABILI. E PROGETTO DI VITA Il lavoro sociale con la famiglia e le istituzioni. Anno Accademico 2009-2010

PERSONE DISABILI. E PROGETTO DI VITA Il lavoro sociale con la famiglia e le istituzioni. Anno Accademico 2009-2010 PERSONE DISABILI E PROGETTO DI VITA Il lavoro sociale con la famiglia e le istituzioni Master universitario di primo livello Facoltà di Sociologia Anno Accademico 2009-2010 in collaborazione con: Presentazione

Dettagli

BANDO MASTER IN INTERNATIONAL BUSINESS STUDIES Accreditato ASFOR IXX edizione Anno 2014/2015 1

BANDO MASTER IN INTERNATIONAL BUSINESS STUDIES Accreditato ASFOR IXX edizione Anno 2014/2015 1 BANDO MASTER IIN IINTERNATIIONAL BUSIINESS STUDIIES Accrediitato ASFOR IIXX ediiziione Anno 2014/2015 1 Indicazioni generali Il CIS è la Scuola per la Gestione d Impresa di Unindustria Reggio Emilia operante

Dettagli

UNIVERSITA' TELEMATICA SAN RAFFAELE ROMA

UNIVERSITA' TELEMATICA SAN RAFFAELE ROMA Prot. n. 204/2012 D.R. n. 86/2012 UNIVERSITA' TELEMATICA SAN RAFFAELE ROMA In convenzione con GYMNASIUM TOR VERGATA S.R.L. Master di I livello in T EORIA E METODOLOGIA DELLE ATTIVITA MOTORIE IN ETA SCOLARE

Dettagli

IL RETTORE. gli artt. 2 e 18 del Regolamento Didattico di Ateneo emanato con D.R. n..2440 del 16-07-08;

IL RETTORE. gli artt. 2 e 18 del Regolamento Didattico di Ateneo emanato con D.R. n..2440 del 16-07-08; Segreteria Studenti Facoltà di Ingegneria IL RETTORE Prot. N. 3103 VISTO VISTI gli artt. 38 e 39 dello Statuto dell Università degli Studi di Napoli Federico II ; gli artt. 2 e 18 del Regolamento Didattico

Dettagli

BANDO DI AMMISSIONE CONCORSO PER L AMMISSIONE AL CORSO PER MASTER UNIVERSITARIO INTERATENEO DI I LIVELLO IN

BANDO DI AMMISSIONE CONCORSO PER L AMMISSIONE AL CORSO PER MASTER UNIVERSITARIO INTERATENEO DI I LIVELLO IN BANDO DI AMMISSIONE CONCORSO PER L AMMISSIONE AL CORSO PER MASTER UNIVERSITARIO INTERATENEO DI I LIVELLO IN GESTIONE E CONSERVAZIONE DELL AMBIENTE E DELLA FAUNA Istituito ai sensi del D.M. 22/10/2004 n.

Dettagli

IL DIRIGENTE SCOLASTICO NELLA SCUOLA DELL AUTONOMIA

IL DIRIGENTE SCOLASTICO NELLA SCUOLA DELL AUTONOMIA Master Universitario annuale di II livello in IL DIRIGENTE SCOLASTICO NELLA SCUOLA DELL AUTONOMIA (1.500 ore 60 Crediti Formativi Universitari) Anno Accademico 2014/2015 Art. 1 FINALITA E OBIETTIVI DEL

Dettagli

IL DIRETTORE. Foggia, 13.01.2015. Protocollo n. 485 VII.1 REP. DIP. 18/2015. Il Direttore del Dipartimento Marcello Marin

IL DIRETTORE. Foggia, 13.01.2015. Protocollo n. 485 VII.1 REP. DIP. 18/2015. Il Direttore del Dipartimento Marcello Marin Protocollo n. 485 VII.1 REP. DIP. 18/2015 Foggia, 13.01.2015 Il Direttore del Dipartimento Marcello Marin Il Coordinatore Amministrativo Rocco Rosa Settore Ricerca e Alta Formazione Vito Ruberto Oggetto:

Dettagli

IL TECNICO DIRIGENTE DEL NUOVO ENTE LOCALE

IL TECNICO DIRIGENTE DEL NUOVO ENTE LOCALE FACOLTA DI INGEGNERIA BANDO PER L AMMISSIONE AL MASTER DI II LIVELLO IL TECNICO DIRIGENTE DEL NUOVO ENTE LOCALE Anno Accademico 2007 2008 Codice Corso di Studio da inserire nel bollettino di immatricolazione:

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MACERATA MASTER DI I LIVELLO IN DIDATTICA E PSICOPEDAGOGIA PER I DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MACERATA MASTER DI I LIVELLO IN DIDATTICA E PSICOPEDAGOGIA PER I DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MACERATA MASTER DI I LIVELLO IN DIDATTICA E PSICOPEDAGOGIA PER I DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO Anno Accademico 2012-2013 II edizione BANDO Art. 1 - Attivazione Il Dipartimento

Dettagli

ALLEGATO 1 - I PARTE

ALLEGATO 1 - I PARTE ALLEGATO 1 - I PARTE SCHEDA DI PRESENTAZIONE / REGOLAMENTO DIDATTICO DEL MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN DIDATTICA E PSICOPEDAGOGIA PER I DISTURBI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO Art. 1 - FINALITA -

Dettagli

Il Rettore. Decreto n. 163651 (1611) Anno 2015

Il Rettore. Decreto n. 163651 (1611) Anno 2015 Il Rettore Decreto n. 163651 (1611) Anno 2015 VISTI gli articoli 16 e 17 del decreto del Presidente della Repubblica n. 162/82 e l articolo 6 della legge n. 341/90; VISTO l articolo 32 del Regolamento

Dettagli

BANDO DI AMMISSIONE AL CORSO BIENNALE DI PREPARAZIONE ALLA PROFESSIONE DI DOTTORE COMMERCIALISTA E ALLA FUNZIONE DI REVISORE CONTABILE

BANDO DI AMMISSIONE AL CORSO BIENNALE DI PREPARAZIONE ALLA PROFESSIONE DI DOTTORE COMMERCIALISTA E ALLA FUNZIONE DI REVISORE CONTABILE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI Area Post Lauream Ufficio Master e Corsi di perfezionamento BANDO DI AMMISSIONE AL CORSO BIENNALE DI PREPARAZIONE ALLA PROFESSIONE DI DOTTORE COMMERCIALISTA

Dettagli

UNISU UNIVERSITÀ TELEMATICA DELLE SCIENZE UMANE ISTITUITA CON D.M. 10/05/06 G.U. n. 140 SUPPL.ORD. n. 151 DEL 19/06/2006

UNISU UNIVERSITÀ TELEMATICA DELLE SCIENZE UMANE ISTITUITA CON D.M. 10/05/06 G.U. n. 140 SUPPL.ORD. n. 151 DEL 19/06/2006 UNISU UNIVERSITÀ TELEMATICA DELLE SCIENZE UMANE ISTITUITA CON D.M. 10/05/06 G.U. n. 140 SUPPL.ORD. n. 151 DEL 19/06/2006 Master di I livello in "Metodologie didattiche per l'insegnamento delle lingue straniere"

Dettagli

Università degli Studi di Palermo

Università degli Studi di Palermo D.R. n 2881/2014 del 31 luglio 2014 Università degli Studi di Palermo Bando di concorso per l accesso alla graduatoria dei docenti in servizio nella scuola dell infanzia e nella scuola primaria da utilizzare

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FOGGIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FOGGIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FOGGIA FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA BANDO DI AMMISSIONE AL MASTER IN TEORIE E METODI DELLE ATTIVITÀ MOTORIE PREVENTIVE E ADATTATE II EDIZIONE A.A. 2005/2006 MASTER UNIVERSITARIO

Dettagli

LA RIFORMA DEL LAVORO PUBBLICO: NUOVI MODELLI DI ORGANIZZAZIONE E DI GESTIONE DELLE RISORSE UMANE

LA RIFORMA DEL LAVORO PUBBLICO: NUOVI MODELLI DI ORGANIZZAZIONE E DI GESTIONE DELLE RISORSE UMANE GESTIONE EX INPDAP BANDO DI AMMISSIONE AL CORSO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE LA RIFORMA DEL LAVORO PUBBLICO: NUOVI MODELLI DI ORGANIZZAZIONE E DI GESTIONE DELLE RISORSE UMANE Prot. n. 32122-I/7 Rep.

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO - BICOCCA DIPARTIMENTO DI SCIENZE UMANE PER LA FORMAZIONE RICCARDO MASSA

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO - BICOCCA DIPARTIMENTO DI SCIENZE UMANE PER LA FORMAZIONE RICCARDO MASSA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO - BICOCCA DIPARTIMENTO DI SCIENZE UMANE PER LA FORMAZIONE RICCARDO MASSA PROCEDURA PUBBLICA DI SELEZIONE, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER IL CONFERIMENTO DI N. 1 INCARICO

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II VISTO VISTA IL RETTORE D.R. n 3749 lo Statuto di Ateneo; la legge 4 giugno 2004, n. 143 ed in particolare i commi 1 e 1 bis dell articolo 2 e gli articoli 3 e 3 bis; VISTO il Decreto Ministeriale 9 febbraio

Dettagli

STRATEGIE DIDATTICHE ED INNOVAZIONI PER IL SOSTEGNO NELLA SCUOLA PRIMARIA E DELL INFANZIA

STRATEGIE DIDATTICHE ED INNOVAZIONI PER IL SOSTEGNO NELLA SCUOLA PRIMARIA E DELL INFANZIA Corso di Perfezionamento/Formazione STRATEGIE DIDATTICHE ED INNOVAZIONI PER IL SOSTEGNO NELLA SCUOLA Presentazione PRIMARIA E DELL INFANZIA CORSO PREPARATORIO AL TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO AL SOSTEGNO

Dettagli