Il ruggito dei leoni biancorossi A Fondi una partita memorabile. La Correggese vince la finale play off. Noci eroe del giorno

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il ruggito dei leoni biancorossi A Fondi una partita memorabile. La Correggese vince la finale play off. Noci eroe del giorno"

Transcript

1 LUNEDÌ 9 GIUGNO 2014 ANNO XIII NUMERO 46 1,20 Spedizione in abbonamento postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n. 46), art. 1, comma 1 - CN/RE SERIE D Superato l ostacolo Akragas (6-7 dopo i calci di rigore). Il salto nei professionisti ora è possibile Il ruggito dei leoni biancorossi A Fondi una partita memorabile. La Correggese vince la finale play off. Noci eroe del giorno LA squadra del presidente Lazzaretti trionfa nella finale play off valevole per il campionato di serie D e ora spera nel salto di categoria. Akragas di Agrigento al tappeto solo dopo la roulette dei calci di rigore (6-7). Eroe del giorno l estremo difensore Noci. La Correggese ora è nei professionisti? Il salto in Prima Divisione non è ancora ufficiale, sarà necessario attendere la decisione della federazione e degli organi competenti. A PAGINA 11 IECONOMIAI Lo Stato deve alle nostre aziende oltre 100 milioni: Le amministrazioni italiane pagano i debiti più lentamente di Grecia, Cipro, Serbia e Bosnia. Cgia: I calcoli fatti dalla Banca d Italia sono incompleti e forniscono un risultato che è di molto inferiore al reale. A PAGINA 3 FATTURATO A +6,1% Conad: bilancio ok Conad Centro Nord cresce del 6,1%. Nel 2013 il fatturato del gruppo è salito di 65,3 milioni di euro, assunti 178 nuovi lavoratori. Nel triennio la coop prevede di aprire 20 nuovi punti di vendita e a dare lavoro a 800 persone. 12ª ROTEGLIA CUP a pagina 16 Pulcini in campo Si è conclusa la 12ª edizione del trofeo organizzato dalla Polisportiva Roteglia. Una grande festa dello sport giovanile con tante squadre classe 2006 e 2007 coinvolte. CAMPIONATI FIGC Montecchio al top Il Montecchio regola la FalkGalileo ai calci di rigore e si aggiudica il titolo Giovanissimi. Allievi: il Fabbrico batte (3-1) la Sampolese e si laurea campione provinciale. Marzio Ferrari A PAGINA 5 Il Carpi Fc in scena a Roteglia ALLE PAGINE 17, 18, 19 E 20 I ragazzi del Fabbrico FAINO DA PAGINA 15

2

3 LUNEDÌ 9 GIUGNO accessi medi quotidiani Economia ISCRIZIONE GRATUITA Cgia I calcoli fatti dalla Banca d Italia sono incompleti e forniscono un risultato che è di molto inferiore al reale Lo Stato deve alle aziende oltre 100 milioni Le amministrazioni italiane pagano i debiti più lentamente di Grecia, Cipro, Serbia e Bosnia RANK DEI TEMPI DI PAGAMENTO TRA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E IMPRESE (IN GIORNI) RANK PAESI Pubblica Amministrazione Differenza rispetto Anno 2014 a media europea (in gg) 1 ITALIA GRECIA SPAGNA PORTOGALLO CIPRO BELGIO CROAZIA FRANCIA BULGARIA SLOVACCHIA UNGHERIA LITUANIA SLOVENIA ROMANIA SERBIA REPUBBLICA CECA IRLANDA OLANDA BOSNIA-HERZEGOVINA AUSTRIA SVIZZERA REGNO UNITO POLONIA LETTONIA DANIMARCA GERMANIA SVEZIA NORVEGIA ISLANDA ESTONIA FINLANDIA MEDIA EUROPEA 58 Elaborazione Ufficio Studi CGIA su dati Intrum Justitia SECONDO i calcoli fatti dalla Cgia di Mestre i debiti complessivi della pubblica amministrazione (Pa) ammontano attualmente a oltre 100 miliardi di euro. L associazione veneta è arrivata a stimare questo imponente importo dopo aver appreso il risultato che è emerso da una serie di indagini campionarie che sono state recentemente condotte dagli esperti della Banca d Italia. Quest ultima, ha approssimato in poco più di 75 miliardi di euro l indebitamento complessivo che le amministrazioni pubbliche hanno maturato nel corso dell anno passato. Sono però indagini, sottolinea la Cgia, che, come hanno avuto modo di precisare gli stessi ricercatori di via Nazionale autori della campionatura, non fotografano esattamente la situazione esistente in Italia, poichè presentano una serie di evidenti limiti. Ovvero, non in questi dati non si è tenuto conto della moltitudine di imprese che sono operanti nei servizi sociali e sanitari: imprese che, come noto, trattengono per forza di cose fortissimi rapporti commerciali con le amministrazioni pubbliche. «Se nell importo individuato dalla Banca d Italia includiamo anche i debiti in capo alle piccolissime imprese e a quelle che lavorano nella sanità e nel sociale - dichiara Giuseppe Bortolussi segretario della Cgia - è verosimile ritenere che il debito complessivo sfori la soglia dei 100 miliardi di euro. Sebbene nel 2013 siano stati pagati oltre 23 miliardi di euro, la lentezza con la quale la nostra pubblica amministrazione procede ne saldare i propri fornitori rimane inaccettabile. Continuiamo infatti a essere i peggiori pagatori d Europa. Nonostante la Direttiva europea 2011/7/Ue imponga alle pubbliche amministrazioni di pagare le forniture commerciali entro 30 giorni, tranne alcune eccezioni che riguardano principalmente i servizi sanitari, per i quali il limite è di 60 giorni, in Italia la media è di 165 giorni. Se in questo ambito anche le pubbliche amministrazioni della Grecia, di Cipro, della Serbia e della Bosnia sono più efficienti della nostra, vuol dire che il lavoro da fare è ancora molto». Una nota della Cgia sottolinea che un deciso contenimento dei tempi di pagamento dovrebbe avvenire con il prossimo avvio della fatturazione elettronica, un sistema che è previsto nei prossimi giorni per i ministeri, le agenzie fiscali, gli enti di previdenza e di assistenza e, ma solo dal giugno del 2015, anche per le amministrazioni locali e per le altre amministrazioni centrali. In buona sostanza si prevede il divieto da parte della pubblica amministrazione di pagare le fatture dei fornitori che non vengano imputate in una apposita piattaforma elettronica predisposta con la legge n 244 del 2007 (e regolamentata con il decreto ministeriale n 55 del 2013). SETTORE media: cala la raccolta online La spesa pubblicitaria online rilevata da Fcp-Assointernet per il mese di aprile è in calo del 2,4% nel mese di aprile (-2,7% da inizio anno). Nello specifico, in aprile il web perde il 4,3% (-3,5 da inizio anno), mentre il mobile cresce del 54,3% (+20,3% da inizio anno). Le previsioni rimangono positive: secondo uno studio di PriceWaterHouseCoopers, colosso mondiale nel copmparto, gli investimenti pubblicitari online registreranno in Italia un aumento medio annuo del 10,6% fino al 2018, mentre a giudizio di Dentsu Aegis Network il mercato pubblicitario totale tornerà a crescere nel 2015 dell 1,4%, grazie alla raccolta sulle piattaforme digitali. Nonostante la stagionalità sfavorevole legata alle festività pasquali, il dato è sorprendentemente negativo. * * * BANCA Generali: a maggio raccolti 228 milioni di euro netti Banca Generali chiude il mese di maggio con una raccolta netta a 228 milioni di euro (+1,248 miliardi da inizio anno), la raccolta nel gestito è stata pari a 260 milioni di euro (+1,2 miliardi da inizio annon) grazie soprattutto al buon andamento della raccolta assicurativa (262 milioni di euro) sia nel vita tradizionale che per la nuova unit linked BG Stile Libero che nel mese raccoglie 176 milioni. Indicazioni positive e leggermente superiori alle attese che prevedono una raccolta di poco superiore a 2 miliardi per il * * * BANCA Generali/2: rientro dei capitali MF riporta nuove indicazioni su possibili cambiamenti alla voluntary disclosure (rientro dei capitali dall estero): si discute su un possibile ampiamento anche alle attività occulte detenute in Italia e a riduzioni alle sanzioni penali ed amministrative İl quadro della nuova voluntary disclosure è ancora incerto e il successo della legge dipenderà dalla copertura ai reati penali, dall ammontare delle sanzioni e dall adesione agli accordi da parte dei principali paesi coinvolti ed, in particolare, la Svizzera. L impatto potrebbe essere positivo per players come Banca Generali e Azimut. Vendesi con asta senza incanto due terreni non edificabili estesi rispettivamente mq. e mq. Offerte libere entro il 17 giugno, ore 12 presso il Notaio Raffaella Ferretti, Via Borsellino, 18 - Reggio Emilia Per informazioni tel

4

5 Economia & Finanza LUNEDÌ 9 GIUGNO IL BILANCIO Nel triennio la coop prevede di aprire 20 nuovi punti di vendita e a dare lavoro a 800 persone Conad Centro Nord cresce del 6,1% Nel 2013 il fatturato del gruppo è salito di 65,3 milioni di euro, assunti 178 nuovi lavoratori CONAD Centro Nord ha reso noti i dati del bilancio 2013, chiuso con un fatturato della rete di 1.128,6 milioni di euro, in crescita di 65,3 milioni di euro rispetto all anno precedente (+6,1 per cento) mentre le vendite della cooperativa salgono a oltre 761 milioni di euro (+6 per cento rispetto al 2012). Gli imprenditori associati sono 457 e i dipendenti (178 le nuove assunzioni), 180 nella sede della cooperativa a Campegine (Reggio Emilia) e nella rete di vendita. L utile di esercizio ammonta a 17,3 milioni di euro. La dinamicità del gruppo nei territori in cui opera le province emiliane di Reggio Emilia, Parma e Piacenza e la Lombardia ha fatto sì che la quota di mercato sia salita al 6,49 per cento dal 6,21 per cento del 2012 (fonte: GNLC dicembre 2013). Effetti positivi anche per il patrimonio netto, passato da 156,3 milioni di euro a 174,2 milioni di euro (+11,5 per cento). Conad Centro Nord opera con 238 punti di vendita (231 nel 2012) per una superficie complessiva di mq ( mq nel 2012), in crescita del 3,03 per cento (4.894 mq): 21 Conad Superstore, 104 Conad, 49 Conad City, 64 Margherita Conad. «I risultati che abbiamo ottenuto sono frutto del nostro modello imprenditoriale e della dedizione dei soci, attenti a dare le necessarie risposte a modelli di consumo che sono cambiati in modo radicale in poco tempo, a dialogare con i clienti, a difendere e valorizzare i territori in cui operano», sottolinea Ivano Fer- Il dg Ivano Ferrarini (a sinistra) e il presidente Marzio Ferrari rarini, direttore generale Conad Centro Nord. «In Conad tutto ruota attorno alla persona come recita anche la nostra visione del futuro Persone oltre le cose, perché è il riferimento per tutte le nostre strategie di crescita, i nostri successi. Affrontiamo la pesante congiuntura economica con determinazione e con validi progetti, pensando a fornire prodotti e servizi con la miglior convenienza e qualità, ma anche sostenendo con adeguate politiche la crescita imprenditoriale dei nostri soci» ha continuato il dg. Il 2013 è stato il peggiore del dopoguerra, a parte quello assai problematico del Le famiglie hanno visto il reddito eroso dalla crisi e dalle tasse, la disoccupazione soprattutto giovanile ha assunto dimensioni allarmanti e le vendite nella grande distribuzione (ipermercati, supermercati e libero servizio) hanno conosciuto una pesante contrazione: -2,1 per cento. Al Sud è andata ancora peggio, -5 per cento (fonte: Guida Nielsen Largo Consumo, dicembre 2013). In tale scenario, Conad Centro Nord si è adoperata per limitare gli effetti del caro vita dando risposta ai nuovi modelli di consumo e alle esigenze di una clientela che ha come obiettivo primario di risparmiare anche sulla spesa quotidiana e con un numero crescente di famiglie che hanno rinunciato alla qualità e alla sicurezza di ciò che portano in tavola per di arrivare a fine mese. Nel 2013 la cooperativa ha sviluppato 26 iniziative promozionali con un incidenza del 36 per cento sul fatturato a cui si sono aggiunte varie altre occasioni di risparmio per i clienti, grazie a sconti in media nell ordine del per cento, ma con punte anche del 60 per cento. Significativo il sostegno alle economie territoriali: con 598 fornitori locali la cooperativa ha sviluppato un fatturato di 166,6 milioni di euro dando un opportunità di essere presenti nel mercato della grande distribuzione a piccoli e medi produttori. Sul fronte dell innovazione di servizio, buoni i risultati registrati dai distributori Conad: il beneficio diretto ottenuto dagli automobilisti che si sono riforniti presso gli impianti Conad nel 2013 è stato mediamente pari a 8,95 centesimi per ogni litro di carburante se raffrontati ai prezzi medi mensili Italia pubblicati dal Ministero dello Sviluppo Economico; per ciò che concerne Conad Centro Nord, il beneficio diretto fornito dal distributore di Bibbiano è stato di euro nel solo Le 6 parafarmacie in funzione a Casalpusterlengo (Lodi), Chiari (Brescia), Fornovo (Parma), Guastalla, Poviglio e S. Ilario (Reggio Emilia), hanno prodotto convenienza per i clienti con uno sconto medio del 21 per cento per i prodotti a banco. Conad Centro Nord ha presentato il suo primo Bilancio sociale relativo all anno L investimento in iniziative sociali e solidali ammonta a 820 mila euro tra cooperativa e rete. A tale cifra si aggiungono i 148 mila euro destinati al territorio in occasione delle celebrazioni dei 50 anni e i 316 mila euro raccolti a favore delle popolazioni colpite dal terremoto (di cui nel corso del 2013). Significativo il dato della raccolta per il Banco Alimentare: 162 mila kg di prodotti per un valore di 491 mila euro. «La natura della nostra attività ci ha portato negli anni a sviluppare forti legami con il territorio - fa notare il presidente di Conad Centro Nord Marzio Ferrari -.Siamo portatori di una cultura che può essere di stimolo per lo sviluppo dei territori in cui operiamo e per l affermazione delle nostre insegne. Il desiderio di evidenziare a noi stessi e al mercato la nostra responsabilità sociale ci ha impegnato in una riflessione sui valori, su come renderli concreti e visibili a chi sta attorno a noi. Oggi abbiamo raggiunto una meta importante: il primo Bilancio Sociale di Conad Centro Nord, la certificazione di ciò che siamo e facciamo come impresa per migliorare la qualità della vita delle comunità e delle persone nei territori in cui operiamo». Il piano di sviluppo per il 2014 prevede investimenti per 25,6 milioni di euro finalizzati all apertura di 4 nuovi punti di vendita, di cui 2 in Emilia nelle province di Piacenza e Reggio Emilia (gli altri due a Mantova e Brescia), a 3 ristrutturazioni e al nuovo Sapori&Dintorni Conad nella stazione ferroviaria di Milano Centrale con la creazione di 93 nuovi posti di lavoro. Più ambizioso il piano di sviluppo triennale, con scadenza nel 2016, con un investimento economico di 120 milioni di euro per la realizzazione di 20 nuovi punti di vendita su una superficie di 30 mila mq e la creazione di 800 nuovi posti di lavoro. L incremento atteso di fatturato è di 210 milioni di euro.

6

7 Economia & Finanza LUNEDÌ 9 GIUGNO GIORNATA DELL ECONOMIA Stefano Landi propone di collegare tutti i soggetti che lavorano per il territorio Sì alla grande rete per lo sviluppo Il presidente Ccia si pronuncia contro la pericolosa abolizione del registro delle imprese UNA sola Grande Rete capace di mettere in collegamento tutti i soggetti che concorrono allo sviluppo economico, alla sicurezza, ai servizi alle persone e alle comunità, alla tenuta del welfare quanto alla competitività del nostro territorio e del suo tessuto imprenditoriale. Potremmo definirlo come un Grande Fratello buono quello immaginato dal presidente della Camera di commercio Stefano Landi (nella foto) per far convergere la società e i poteri locali verso una strategia di sviluppo del territorio. Un idea che che fa capolino da anni in diverse forme (l ultima quella della cabina di regia), ma che oggi ha assunto una posizione centrale nell ambito della dodicesima Giornata dell Economia, alla Sala degli Specchi, con gli interventi del professor Giulio Sapelli dell università Statale e del professor Luigi Campiglio della Cattolica. E stato quello di Landi un invito alla coesione, nel momento in cui l economia reggiana mostra i primi segnali di ripresa della produzione manifatturiera (+1,4% nel primo trimestre 2014, con un rialzo dell 1,2% del fatturato) e il consolidarsi della crescita dell export (+4,3% in valore), cui continuano però a contrapporsi i dati ancora negativi del commercio e dell edilizia e, soprattutto, una situazione occupazionale che negli anni della crisi (dal 2008 al 2013) ha visto raddoppiare il numero degli iscritti al collocamento ( unità), con un tasso di disoccupazione passato dal 2,3% al 5,9%. «E proprio per questo ha detto Landi - che la ripresa va costruita, lavorando su opportunità e risorse che più stabilmente vanno colte e valorizzate con un azione che richiede apporti e responsabilità diffuse e condivise». «Attorno alla medio padana, all area Nord, al tecnopolo, alla formazione legata all impresa, al credito e alla ricerca, così come su tante altre eccellenze nuove o antiche del nostro territorio ha chiarito il presidente della Camera di Commercio - occorrono stabilità di progetti e di lavoro, rigenerando un virtuoso circuito entro il quale le differenze tra i soggetti in campo sono una risorsa e non una ragione di divisione». Da Landi, poi, un affondo sulla riforma del sistema delle Camere di Commercio. «Personalmente ha detto - non posso sicuramente essere tacciato di essere un supertifoso del sistema camerale così come lo abbiamo vissuto sino ad oggi nella sua interezza, ma credo non dobbiamo confondere le riforme con le distruzioni: lo smantellamento delle Camere di commercio non sarebbe un favore, ma un danno alle imprese e ai territori». Nessun giro di parole, dunque, da parte di Landi, nel cri- ticare «correnti di pensiero che parlano semplicisticamente di tagli, di riduzioni o di abolizioni del registro imprese, con una banalizzazione del ruolo di enti che si configurano come veri strumenti di promozione dello sviluppo del territorio». Fra l altro Landi ha messo in guardia dallo smantellamento del Registro imprese, presidio irrinunciabile della legalità e della trasparenza. Sulla stessa lunghezza d onda il professor Giulio Sapelli dell Università degli Studi di Milano: «Non si può abolire il registro delle imprese ha detto e occorre comprendere bene che le Camere di Commercio sono le case di lettura dei mercati e costituiscono una rappresentanza funzionale (e non sindacale) delle imprese». E online da pochi giorni il primo sito reggiano di crowdfunding Aiuta.re: buone idee da finanziare E ONLINE da pochi giorni il primo sito reggiano di crowdfunding attraverso il quale chiunque in particolare i giovani può pubblicare un proprio progetto, dichiarare il proprio obiettivo e iniziare una raccolta collettiva di fondi per realizzarlo. L iniziativa è della Fondazione Studio Baldi Onlus, che sostiene iniziative per l innovazione, la cultura, la cultura, la sanità e la ricerca. Il sito per il momento mette nella home page due progetti: uno riguarda la vivacizzazione del centro storico attraverso concerti domenicali della Filarmonica Città del Tricolore, la nuova banda musicale cittadina, consorziata con l istituto Peri.Il progetto nasce dell ambito della Far-Studium Regiense, la famiglia artistica reggiana, presieduta da Carlo Baldi e che ha sede nell Oratorio della Trinità, attiguo alla chiesa di S. Filippo. L altro riguarda il programma che la Casa dei burattini di Otello Sarzi intende realizzare in estate: spettacoli in piazza Fontanesi, corsi, laboratori, visite guidate e attività didattiche. Nel primo caso servo- no 10 mila euro, nel secondo caso 12 mila. Vedremo la risposta dei reggiani. L essenziale intanto è partire, in modo che aiuta.re.it possa diventare presto un punto di riferimento per le buone idee a favore della città e dell innovazione. UNICREDIT: Pamplona riduce la quota nel gruppo Il fondo Pamplona ha comunicato di avere ridotto la propria quota in Unicredit dal 4,87% al 1,876%. Il fondo aveva incrementato la quota due anni fa (dall 1,99% al 5,01%) e a finanziare l operazione era stata Deutsche Bank che aveva sottoscritto con Pamplona una struttura di opzioni che sembra essere scaduta adesso. La riduzione della quota di Pamplona in Unicredit sembra quindi essere effetto di scadenze naturali del finanziamento di Deutsche Bank. Tra i principali azionisti di Unicredit oggi rimangono Blackrock (5,238%), Aabar (5,081%), Fondazione Cariverona (3,498%), Delfin (2,996%), Gruppo Central Bank of Lybia (2,907%). * * * UNIPOLSAI verso l emissione di un bond perpetuo subordinato Unipol Sai dovrebbe iniziare a breve un tour tra gli investitori per lanciare un bond perpetuo subordinato di tipo tier1. L emissione dovrebbe essere finalizzata al rimborso degli attuali prestiti subordinati sottoscritti da Mediobanca che devono essere rimborsati secondo gli accordi presi da Unipol con le autorità nel contesto dell approvazione dell operazione di fusione che ha portato alla creazione di UnipolSai. * * * INTESA Sanpaolo: conclusioni ispezioni Banca d Italia I consigli di gestione e di sorveglianza di Intesa Sanpaolo si sono incontrati con gli ispettori di Banca d Italia per discutere delle risultanze dell ispezione appena conclusa. Mittel ha ceduto negli ultimi sei mesi la quasi totalità delle azioni Intesa Sanpaolo in portafoglio riducendo la sua quota allo 0,04%. La relazione ispettiva di Banca d Italia ha promosso la gestione del credito insieme alla situazione patrimoniale e ha chiesto di procedere in maniera spedita nella razionalizzazione delle banche reti e delle società di servizio (già adesso sotto il cappello di Mediocredito). Tali richieste, insieme ad una governance più snella, sono già state affrontate da Intesa Sanpaolo e sono in corso di implementazione (vedi target business plan di semplificazione societaria). I commenti di Banca d Italia sui crediti e la situazione patrimoniale confermano nostra visione secondo cui Intesa Sanpaolo sarà tra le banche italiane quella meno colpita dall asset quality review e stress test. * * * DIRETTORE EDITORIALE: Stefania Bigliardi DIRETTORE RESPONSABILE: Roberto Rozzi VICE DIRETTORE: DIRETTORE COMMERCIALE E ORGANIZZATIVO: Alessandro Bettelli Alessandra Pozzi EDITORE E PROPRIETARIO: STAMPA: Nuova Stampa Società Cooperativa Sede Legale, Direzione e Redazione Via Guicciardi, Reggio Emilia Tel Fax Società Editrice Lombarda - Cremona TESTATA La Notizia - Il Giornale BISETTIMANALE: Registrata presso il Tribunale di Reggio Emilia al n. 13/13 del 15/10/2013 Trasf. Fsc. Relativo alla testata "La Notizia-Il Giornale" iscritta al Trib. di Bari al n. 35/2006R..Stampa E1158/2006 R.G.V.G. Numero iscrizione al R.O.C. (Registro degli Operatori di Comunicazione): Impresa beneficiaria, per questa testata, dei contributi di cui alla legge n. 250/90 e successive modifiche ed integrazioni PUBBLICITÀ: EUROPA SERVIZI SpA Via Guicciardi, Reggio Emilia Tel Fax Orario: ; Direzione e redazione: Via Guicciardi n. 7, Reggio Emilia - mail: - Testata: La notizia - il giornale registrata presso il Tribunale di Reggio Emilia al n. 13/13 del 15 ottobre 2013 Spedizione in abbonamento postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n. 46), art. 1, comma 1 - CN/RE

8 8 LUNEDÌ 9 GIUGNO 2014 Sport Reggio REGGIANA E DILETTANTI RISULTATI E CLASSIFICHE LEGA PRO PRIMA DIV. GIR. A SERIE D - GIRONE D ECCELLENZA - GIRONE A PROMOZIONE - GIRONE A PRO VERCELLI CARRARESE 2-0 REGGIANA FERALPI SALO 0-1 SAVONA LUMEZZANE 4-1 COMO PAVIA 0-1 PRO PATRIA SUDTIROL 1-2 ALBINOLEFFE UNIONE VENEZIA 2-1 SAN MARINO VICENZA 2-2 CREMONESE VIRTUS ENTELLA 1-2 CLASSIFICA P G V N P RF RS VIRTUS ENTELLA PRO VERCELLI SUDTIROL VICENZA ALBINOLEFFE SAVONA COMO FERALPI SALO CREMONESE UNIONE VENEZIA CARRARESE PRO PATRIA REGGIANA LUMEZZANE SAN MARINO PAVIA Sirotti (Fides) PLAY OFF AKRAGAS 7 CORREGGESE 8 (D.C.R.) CLASSIFICA P G V N P RF RS LUCCHESE CORREGGESE MASSESE ROMAGNA CENTRO TH. A. C. M. TEOLO MEZZOLARA FORTIS JUVENTUS IMOLESE CLODIENSE FORMIGINE V. CASTELFRANCO SANCOLOMBANO FIDENZA CAMAIORE AT. MONTICHIARI PALAZZOLO FORCOLI RICCIONE I VERDETTI FIORENZUOLA SALE IN SERIE D Spareggi Seconde Classificate Andata 08/06/2014 LENTIGIONE - SANGIOVANNIVALD. 0-1 Ritorno 15/06/2014 COLORNO E FOLGORE RUBIERA SALVE AI PLAY OUT ROYALE FIORE E V. PAVULLESE RETROCESSE IN PROMOZIONE CLASSIFICA P G V N P RF RS FIORENZUOLA LENTIGIONE SAN FELICE FIDENTINA ROLO SALSOMAGGIORE CROCIATI N MELETOLESE SANMICHELESE S PALLAVICINO BAGNOLESE CENTESE COLORNO SAMPOLESE FOLGORE RUBIERA ARCETANA ROYALE FIORE V. PAVULLESE IL CAMPIONATO E TERMINATO I VERDETTI T. BIBBIANO E CARIGNANO SALGONO IN ECCELLENZA CADELBOSCO, SORAGNA SALVE DOPO I PLAY OUT BASILICA 2000 E POVIGLIESE RETROCESSE IN PRIMA CATEGORIA CLASSIFICA P G V N P RF RS T. BIBBIANO CARIGNANO MONTECCHIO BRESCELLO MEDESANESE T. MONTICELLI CASTELLANA CIANO FONTANA A TRAVERSETOLO BIANCAZZURRA CASTELNOVESE CADELBOSCO SORAGNA CASALESE VALTARESE BASILICA POVIGLIESE IL CAMPIONATO E TERMINATO PROMOZIONE - GIRONE B I VERDETTI CASTELVETRO e CASALGRANDESE IN ECCELLENZA RIESE E CASTELLARANO SALVE DOPO I PLAY OUT ZOLA PREDOSA E REAL PANARO RETROCESSE IN PRIMA CATEGORIA CLASSIFICA P G V N P RF RS CASTELVETRO CASALGRANDESE FIORANO SOLIERESE UNIONE SCANDIANESE COLOMBARO LA PIEVE N CREVALCORE MONTOMBRARO FALKGALILEO REGGIOLO RIESE CASTELLARANO POLINAGO FARO COOP ZOLA PREDOSA REAL PANARO PRIMA CATEGORIA - GIRONE B I VERDETTI CARPINETI SALE IN PROMOZIONE AURORA E FORNOVO RETROCESSE IN SECONDA CAT. LANGHIRANESE SALVA DOPO I PLAY OUT CLASSIFICA P G V N P RF RS CARPINETI IL CERVO COLL NOCETO SOLIGNANO MONTAGNA MARZOLARA FELINA LESIGNANO VEZZANO CAVOLA R.V. BAGANZA PUIANELLO LANGHIRANESE CERVARESE AURORA FORNOVO PRIMA CATEGORIA - GIRONE C I VERDETTI IL CAMPAGNOLA SALE IN PROMOZIONE SAMMARTINESE, REAL SAN PROSPERO e QUARANTOLESE RETROCESSE IN SECONDA CAT. V.CAMPOSANTO SALVA DOPO I PLAY OUT CLASSIFICA P G V N P RF RS CAMPAGNOLA LUZZARA NONANTOLA RAVARINO CAMPEGINESE CONCORDIA FABBRICO S.PROSPERO C GATTATICO GUASTALLA VIADANA S.C. SANT'ILARIO V. CAMPOSANTO QUARANTOLESE SAMMARTINESE REAL SAN PROSP PRIMA CATEGORIA - GIRONE D I VERDETTI REAL MODENA SALE IN PROMOZIONE ARGELATESE, SAN DAMASO e BOIARDO MAER RETROCESSE IN SECONDA CAT. SAN CESAREO E SAN FAUSTINO SALVE DOPO I PLAY OUT CLASSIFICA P G V N P RF RS REAL MODENA M CITTADELLA VSP PERSICETO MARANELLO CASTELNUOVO ZOCCA VIGNOLESE CASTELLETTESE SALA BOLOGNESE LAMA GORZANO SAN CESARIO SAN FAUSTINO BOIARDO M SAN DAMASO ARGELATESE Tavaglione (Tricolore Reggiana) SECONDA CATEGORIA - GIR. E I VERDETTI BELLAROSA PROMOSSO IN 1ª CATEGORIA BARCACCIA AGLI SPAREGGI VIANESE RETROCESSA IN TERZA CATEGORIA RAMISETO SALVA DOPO I PLAY OUT SECONDA CATEGORIA - GIR. F I VERDETTI BORETTO PROMOSSO IN PRIMA CATEGORIA SPORTING PIEVECELLA AGLI SPAREGGI BAD BOYS CLUB RETROCESSO IN 3ª CATEGORIA MASSENZATICO SALVA DOPO I PLAY OUT SECONDA CATEGORIA - GIR. G I VERDETTI CERREDOLESE PROMOSSA IN 1ª CATEGORIA FLOS FRUGI AGLI SPAREGGI CASALGRANDE RETROCESSO IN 3ª CATEGORIA PGS SMILE SALVA DOPO I PLAY OUT TERZA CAT. REGGIO - GIR. A I VERDETTI FC70 SANT ILARIO PROMOSSO IN SECONDA CATEGORIA LEMIZZANO, REFILL VEGGIA, PROGETTO INTESA, CIRCOLO G. XXIII AI PLAY OFF UNDER 21 - INTERPROV. SAN LEO SANTOS CONSOLATA 67 GUALTIERESE 2-1 MAGRETA RUBIERA UTD 0-2 SAN FRANCESCO S. LAMA CLASSIFICA P G V N P RF RS SANTOS CONSOLATA CLASSIFICA P G V N P RF RS BELLAROSA BARCACCIA SP. CAVRIAGO ALBINEA T.TRAVERSETOLO VILLA MINOZZO BOCA BARCO CASTELLA MONTECAVOLO BORZANESE COLLAGNA T. DI CANOSSA RAMISETO VIANESE CLASSIFICA P G V N P RF RS BORETTO LEVANTE SP. PIEVECELLA SANTOS VIAEMILIA VIRTUS CALERNO DAINO S.C MASONE GUALTIERESE REGGIO C REGGIO LEPIDI MASSENZATICO SATURNO BAD BOYS CLASSIFICA P G V N P RF RS CERREDOLESE FLOS FRUGI CONSOLATA MARANESE FRIGNANO POZZA FOX JUNIOR S BAISO SECCHIA ROTEGLIA SIMEC EAGLES FANANO PGS SMILE GAMMA DUE CASALGRANDE CLASSIFICA P G V N P RF RS FC LEVIZZANO REFILL VEGGIA CAVRIAGO PROG. INTESA CIRCOLO G. XXIII FELLEGARA LIGONCHIO AMBROSIANA LEGUIGNO VIRTUS BAGNOLO SABBIONESE PROG.MONTAGNA PRIMAVERA RUBIERA UTD SAN LEO LAMA MAGRETA SAN FRANCESCO S GUALTIERESE PROSSIMO TURNO GUALTIERESE MAGRETA 2-3 LAMA 80 SAN LEO 0-4 SANTOS 1948 RUBIERA UTD 2-2 SAN FRANCESCO S. CONSOLATA

9 Sport Reggio LUNEDÌ 9 GIUGNO GIOVANI IN CAMPO Categoria Esordienti 2002 Si è disputato il 2 giugno il memorial organizzato dalla Pol. Casalgrandese 13 Ravazzini: trionfa l Aurora Il Progetto supera ai rigori (4-3) la Consolata. Tarabelloni eletto miglior portiere VILLALUNGA - Il 2 giugno la Polisportiva Casalgrandese ha organizzato il tredicesimo torneo memorial Nello Ravazzini. Il torneo, per il secondo anno consecutivo, ha avuta una adesione favolosa tanto da chiudere le iscrizioni con 12 squadre. Le squadre che hanno preso parte alla giornata di sport in riva al fiume sono state Castellarano, Atletico Bilbagno, Correggese, FC.Consolata 67, Sporting Chiozza, Polisportiva Ginonasi, Rubierese, Progetto Aurora, Villadoro Modena, Arcetana, Falk- Galileo, Polisportiva San.Faustino Modena. Suddivise in 4 gironi di tre squadre non hanno perso l occasione di intrattenere ilpubblico presente con gol e stpettacolo. LA GIORNATA IL TORNEO inizia alla mattina con due gironi che giocano sul campo di Villalunga, mentre i due gironi restanti vanno in scena sul campo di Salvaterra. La mattinata passa velocemente, partita dopo partita, arrivando a mezzogiorno con una classifica pen definita e con i ragazzi che si preparano al pranzo (preparato dai volontari della coperativa di Salvaterra) mentre l organizzazione del torneo prepara gli abbinamenti per le semifinali e le finali del pomeriggio. Ore 14,30 si riprende e si gioca sui due campi dove i giovani calciatori giocano con sano spirito agonistico, arrivando alla finale dove si incontrano il Progetto Aurora e la Consolata di Sassuolo. Finale bellissima dove si vedono due ottime squadre schierate in campo che, pur essendo molto stanche continuano a lottare su tutti i palloni. Si arriva alla fine con il risultato di 0 a 0, ora e il momento dei calci di rigore, Il Progetto Aurora durante le premiazioni. In alto la Consolata di Sassuolo dove il Progetto Aurora si aggiudica il torneo con il risultato finale di 4 a 3. Le dodici squadre sono in campo dove i dirigenti della Casalgrandese e gli amici storici di Nello Ravazzini si preparano a premiare tutte le società e i ragazzi che hanno partecipato al torneo, con premi speciali come il più giovane, premiato Koni Devis dello Sporting Chiozza. Il premio come miglior giocatore è stato dato a Corghi Nicolo dalla Consolata mentre il miglior portiere a Tarabelloni Alex del Progetto Aurora. Il capocannoniere è il bomber Lorenzi Dawitt della GinoNasi. Momenti di grande coinvolgimento emotivo quando i dirigenti hanno premiato la famiglia di Ravazzini con una targa ricordo e un mazzo di fiori, consegnata con affetto e molta commozzione da Giovanni Ghirelli e Sergio Bertani alla signora Betti Ravazzini. Tarabelloni premiato come miglior portiere Bertani e Ghirelli consegnano l omaggio floreale alla famiglia Ravazzini

10 LUNEDÌ 10 9 GIUGNO 2014 Sport Reggio GIOVANI IN CAMPO Trofeo Giovanardi I giovanissimi interprovinciali di mister Roberto Valmori battono il Modena Castelvetro: vittoria a sorpresa La squadra del presidente Enrico Grampassi si aggiudica la 35ª edizione del torneo CASTELVETRO - Si è conclusa la 35a edizione del Torneo Giovanardi (poche manifestazioni possono vantare questo numero di edizioni) con l affermazione, un po a sorpresa ma meritata, dell A.C. Castelvetro. I favori del pronostico erano per le più blasonate società professionistiche U.S. Sassuolo e F.C. Modena, ma alla fine ad aggiudicarsi il prestigioso titolo sono stati i giovanissimi interprovinciali di Mister Valmori. Dopo diversi anni le semifinali e finali si sono tornate a disputare allo stadio Enzo Ricci di Sassuolo, A tal proposito l organizzazione del torneo, sotto la regia il direttore Mauro Orlandi, si è detta ringraziare il Sassuolo Calcio e in particolare il presidente Rossi per la disponibilità a concedere l impianto. Per i più giovani vale la pena ricordare che Antonio Giovanardi, grande appassionato di sport e di calcio in particolare, è stato tra i presidenti del Sassuolo Calcio e nel 68 portò la squadra per la prima volta in Serie D. Nella finalissima tra Castelvetro e Modena i tempi regolamentari si sono conclusi sul risultato di 1-1. Vantaggio del Modena ad opera di Dapoto e pronta risposta del Castelvetro con Marino. Nulla di fatto ai supplementari e vittoria di rigore dei castelvetresi con Sannino che segna quello decisivo. È un successo importante per la società del presidente Enrico Grampassi, che ora vede anche nel settore giovanile i frutti degli investimenti fatti ad inizio stagione, che consacra anche il lavoro di Roberto Valmori, uno degli allenatori più preparati e stimati del territorio. Nonostante il risultato, partita equilibrata Alcune foto delle premiaizoni: in alto il Castelvetro. Sopra il Modena. Sotto il Sassuolo anche quella che è valsa il 3 posto: sul risultato di 2-1 per il Sassuolo, la San Michelese avrebbe potuto anche pareggiare. Poi, a pochi minuti dal termine, è arrivato il 3-1 che ha chiuso definitivamente l incontro. MODENA FC 1 CASTELVETRO Dcr Reti: Dapoto (M), Marino (C). Rigori: Orsini (C) Moutaouaffik (C), Sannino (C), Gizzi (M), Montorsi F. (M). Modena: Brancolini, Ponzoni, Gizzi,Sileno, Palmieri, Palmiero, Barbieri, Toure, Dapoto, Doffour, Di Guglielmo. A disp.: Mantovani, Montorsi I., Pepe, Ravaioli, Montorsi F., Corrente, Simonetti. All. Martinelli Mirco Castelvetro: Putzolu, Ori, Orsini, Muratori, Lulja, Montanari R., Montanari L., Sannino, Moutaouaffik, Cantaroni, Marino. A disp.: Bahi, Malavasi, Poli, Della Mura, Covili, Praticò, Melli. All. Valmori Roberto Arbitro: Santin Finale 3-4 Posto: SANMICHELESE 1 SASSUOLO 3 Reti: Levrini (Pcs), Cataldo (S), Baldini (S), Dago (S). Sanmichelese: Manca, Ruini, Bosco, Giuliano, Nicolo, Musumeci, Levrini, Orlando, Ricco, Haskaj, Bortolani. A disp.: Abbati, Romoli, Tumminia, Marasti. All. Fregni Carlo Sassuolo: Atzori, Mariani, Manzo, Di Mattia, Ferretti, Ferrari, Merendino, Iodice, Baldini, Zaffino, Cataldo. A disp.: Rubino, Spallanzani, Saccani, Boschetti, Notari, Roncatti, Dago. All. Morselli Giovanni

11 Sport Reggio LUNEDÌ 9 GIUGNO Il ruggito dei biancorossi Emiliani avanti con freddezza fino alla fine. Si attende la decisione della federazione La Correggese vince la finale play off Akragas ko ai rigori (6-7). La squadra del presidente Lazzaretti spera nel salto di categoria LA CORREGGESE vince la finale play off di serie D, in una gara infinita giocata a Fondi (Latina) contro una temibile compagine siciliana che ha lottato con tutte le armi a disposizione. L eroe del giorno si chiama Noci, ma la notizia ancora più importante è che a Correggio è tornata la dea bendata, quella fortuna che proprio con la Lucchese era venuta a mancare. Proseguiamo con ordine. La Correggese è nei professionisti? Il salto in Prima Divisione non è ancora ufficiale, sarà necessario attendere la decisione della federazione e degli organi competenti. Le voci sono tante, chiaro che gli occhi sono puntati su due società meridionali che faticano a trovare le risorse per iscriversi al prossimo campionato di Prima Divisione. Il salto di categoria è possibile ma non è certo. LA CRONACA I siciliani optano per il consueta tridente d attacco composto da Saraniti, Arena e Savanarola. De Rossi invece non recupera e non viene nemmeno convocato. Le prime azioni sono di marca emiliana con Luppi che impegna in un paio d occasioni Valenti. Savanarola al 28 indirizza bene una conclusione verso la porta di Medioli ma un compagno devia la traiettoria del tiro. Dieci minuti dopo esplode il match. Medioli atterra in area Arena, per l arbitro Colosimo di Torino non ci sono dubbi, è calcio di rigore ed espulsione per il portiere. Lo stesso Arena s incarica di battere dagli undici metri ma il neoentrato Noci para mantenendo il risultato sul pari. Sul finire della prima frazione la Correggese mette i brividi ai siciliani: Luppi calcia a colpo Fondi (Latina) la Correggese festeggia la vittoria della finale play off sicuro ma Saraniti spazza sulla linea di porta. SECONDO TEMPO Nella ripresa la prima occasione al 49 è per Arena che coglie la traversa a Noci battuto. Nel capovolgimento di fronte Vindigni sbaglia un retropassaggio e libera Luppi a tu per tu con Valenti che si supera con una superparata e sventa la conclusione dell ex Sassuolo. Al 67 gli emiliani vanno con merito in vantaggio. Boilini, su assist di Chiurato, supera in velocità Aprile dopo averlo ubriacato di finte e batte Valenti per l 1-0 della Correggese. Rigoli corre ai ripari e vara una formazione iperoffensiva inserendo Nassi e Vitale al posto di Arena e Vindigni. I cambi hanno i propri frutti in quanto proprio Vitale serve l assist ad Astarita che all 85 fa 1-1. Il centrocampista napoletano svetta di testa su tutti e insacca facendo esplodere i mille tifosi biancazzurri. AKRAGAS 7 CORREGGESE 8 dopo i calci di rigore (1-1 al 90 ) Marcatori: 25 st Boilini (C), 43 st Astarita (A) Akragas: Valenti, Parisi, Paladino, Aprile, Vindigni (35 st Nassi), Astarita, Assenzio (27 st Arena D.), Pellegrino, Saraniti, Arena N. (40 st Vitale), Savanarola. A disp. Zelletta, Ferrante, Giuffrida, Fontana, Caci, Leanza. All. Rigoli Correggese: Medioli, Sabotic, Bigolin, Francesconi, Zini, Bertozzini, Berni (45 st Arrascue), Boilini, Chiurato (27 st Gucci), Luppi, Lari (38 pt Noci). A disp. Semellini, Prete, Turri, Martinez, Lazzaretti, Paganelli. All. Bagatti Arbitro: Colosimo di Torino Note: espulso al 38 pt Medioli (C) per fallo da ultimo uomo; Noci para un rigore a N. Arena al 39 pt; ammoniti Pellegrino, Astarita, Aprile e Parisi (A), Noci, Arrascue, Zini e Bertozzini (C) Sequenza rigori: Luppi (C) gol, Vitale (A) gol, Bigolin (C) gol, Arena D. (A) gol, Arrascue (C) gol, Parisi (A) parato, Bertozzini (C) fuori, Savanarola (A) gol, Noci (C) gol, Saraniti (A) gol, Francesconi (C) gol, Pellegrino (A) gol, Boilini (C) gol, Astarita (A) gol, Gucci (C) gol, Nassi (A) fuori Dopo ben sei minuti di recupero si va direttamente ai calci di rigore. Dagli undici metri sbagliano solo Parisi e Francesconi nei primi cinque tiri, ad oltranza la serie si chiude sul 7-6 dopo l errore fatale di Nassi. La squadra di mister Pietranera dovrà tentare il tutto per tutto nella gara di ritorno in Toscana Lentigione ko nella sfida play off Eccellenza LENTIGIONE 0 SAN GIOVANNI 1 Marcatori: 6 st De Gorir (S) rig. Lentigione: Pini, Lucchini (66 Allepo), Fabris, Addona,Carlini, Donati, Mangiarotti,Pè, Miftah, Tarana (10 Visioli), Pecorari (71 Sacaravonati). A disp.:spaggiari, Benassi, Truffelli,Napoli. All.: Pietranera SanGiovanniValdarno:Muscas, Benucci, La Rocca,Fedeli, Frijio, Mugelli, Berti(65 Caldarelli), Nardoni,Petriccione (82 Righeschi),De Gori, Romanelli (89 Ormeni). A disp:barbagli,buccianti, Pollini, Chiarello. All.: Benedetti Arbitro: Sig. Marcenaro di Genova Note: spettatori: 700 circa; terreno in ottime condizioni Ammoniti: Donati(Lent) Lucchini (L) Fedeli (S) Mugelli (S) Nardoni (S) Caldarelli (S) LENTIGIONE - Giornata caldissima al Levantini non solo per il meteo ma anche per la numerosa e rumorosa tifoseria ospite. Vince il San Giovanni Valdarno con un rigore di De Gori ad inizio del secondo tempo. Partono bene gli ospiti e già al 2 minuto reclamano un rigore per fallo di Fabris su Frijio ma il direttore di gara fischia il fuorigioco del difensore ospite.replica il Lentigione al quarto d ora e crea la sua più bella occasione della gara:pecorari ruba palla alla difesa ospite serve Mangiarotti ma Muscas si supera deviando d istinto il tiro del numero sette locale. Insistono al 22 i locali con una punzione di Miftah che sibila il palo più lontano.si va vedere il potente centravanti bianco blu che alla mezzora sfiora il palo con una girata rasoterra. Al 39 Romanelli si libera sulla fascia con un bel doppio passo e chiama Pini alla parata con un tiro centrale. Ad un minuto dal termine della prima frazione grossa occasione per i toscani: corner di Nardoni ma Frijio a centro aerea colpisce di testa indirizzando la palla sopra la traversa. Inizia il secondo tempo e dopo una percussione dei rivieraschi terminata senza esito arriva al 6 il gol che decide la gara. Carlini cintura Berti sul vertice destro dell area e il Sig.Marcenaro indica il dischetto. Si presenta al tiro l esperto De Gori che con un potente fendente sigla lo 0-1 tra il tripudio degli ultras ospiti. Il Lentigione accusa il colpo sia fisicamente che mentalmente e stenta a reagire. Al 60 ci prova Miftah di testa ma la sua conclusione termina a lato. Al 75 è Visioli ad effettuare un pericoloso cross rasoterra che Muscas devia in piena aera ma nessuno dei punteros biancorossi è pronto per il tap-in. Ultima eozione a due minuti dal fischio finale con il neo entrato Scaravonati che supera un avversario e fa partire un bolide che Muscas devia a fatica di pugno. Passano anche i 4 minuti di recupero ma non succede più nulla. Vince il San Giovanni Valdarno per 1-0 ed ora per vincere questa finali i ragazzi di Pietranera devono andare in Toscana a compiere una vera impresa. L allenatore Pietranera

12 LUNEDÌ 12 9 GIUGNO 2014 Sport Reggio MEMORIAL IORI & SOPRANI In meno di 3 giorni 74 partite: ecco foto e commenti dal torneo organizzato dal Campagnola Il festival dello sport giovanile Il direttore Marani: Ringrazio tutto lo staff che ha contribuito alla buona riuscita CAMPAGNOLA - Dal prodigioso salto di categoria al faraonico calciomercato che trasformerà la matricola in pretendente al titolo. Campagnola è tutto questo, è una società in rampa di lancio, club con le idee serie che vuole crescere fino a ritagliarsi uno spazio di prima importanza nel calcio dilettante regionale. Non solo prima squadra ma anche tanta attenzione nei confronti del calcio giovanile e della piazza: ecco perché Campagnola ci piace. Si è concluso il 2 giugno lo strepitoso Memorial Iori e Soprani, una sorta di enorme festival del calcio giovanile che coinvolge tutto e tutti, dai Pulcini alle Juniores. Una manifestazione in grande crescita, organizzata in modo capillare dai dirigenti rosanero. Parliamone col vicepresidente Marani, uno dei maggiori esponenti della famiglia sportiva di Campagnola. Salve direttore, si è conclusa anche questa magica edizione del vostro torneo... Una grande festa che ha coinvolto oltre 20 società sportive, stiamo parlando di ben 74 partite in meno di 3 giorni... Cosa le piace di questa edizione? Abbiamo sempre avuto una cornice di pubblico unica. Nella giornata di domenica abbiamo stimato circa 2000 presenti. Questa manifestazione piace e coinvolge tutto e tutti, dai bambini della Scuola Calcio fino alle Juniores... La macchina organizzatrice ha dato il massimo. Siete pronti per organizzare il prossimo Mondiale. Vero? L attaccante del Livorno Siligardi durante le premiazioni (foto a cura di Gino Menozzi) Sono molto contento, faccio i miei complimenti a tutto lo staff e a tutti coloro che hanno contribuito a rendere tutto questo possibile, non abbiamo avuto mai ritardi o problemi nella tabella di marcia, tutti hanno dato il massimo... Francesco gioca in prima squadra, Luca invece vi segue da Livorno e non manca mai nei momenti importanti. Campagnola significa anche Siligardi...«Sono dei ragazzi splendidi. Luca, l attaccante del Livorno, è umile e riservato come pochi. Sempre disponibile, è venuto alle premiazioni e ha firmato autografi per delle ore senza mai rifiutarsi a nessuno. Ringrazio tutti, è stata una bellissima edizione. Ringrazio l amministrazione comunale, le famiglie Iori e Soprani oltre che i volontari della Croce Rossa. Grazie e appuntamento al prossimo anno».

13 Sport Reggio CARTOLINE DAL MEMORIAL IORI E SOPRANI LUNEDÌ 9 GIUGNO Record: 74 partite in meno di 3 giorni Grande successo a Campagnola in occasione del Memorial Iori e Soprani (ph. Gino Menozzi) Una grande festa dedicata al calcio giovanile Luca Siligardi durante le premiazioni Il direttore e vicepresidente operativo Marani (Campagnola)

14 LUNEDÌ 14 9 GIUGNO 2014 Sport Reggio SPECIALE TROFEO PRANDI CASTELLARANO 0 PR. INTESA 1 Marcatore: Battaglia al 22 Castellarano: Meglioli; Houidi (dal 30 st Rubbiani), Battistini; Bertolani (dal 32 st Fiorelli), Galluzzi, Galli; Palermo Davide, Croce, Piacentini, Filadelfia, Vollero; allenatore Benincasa Progetto Intesa: Bertolotti, Barca (dal 27 st Arancio), Mancini, Mussini, Ghirardini, Benetti (dal 19 st Begotti), Bigliardi (dal 35 st Giglione), Gandolfi, Alì Aboul (dal 34 st Basha), Battaglia, Esposito (dal 21 st Boukal); allenatore Fino Arbitro sig:. Calabrese, assistenti sig. Caggiano e sig. Petit Bon Ammoniti: Houidi, Galluzzi e Galli (C), Begotti (PI) La squadra di mister Fino affronterà la squadra di Scandiano di mister Beggi Progetto Intesa: mercoledì la finale BAGNOLO - Subito in attacco il Castellarano con Palermo che sorprende la difesa avversaria ed in diagonale colpisce il palo alla destra del portiere. Insistono i rossoblù di mister Benincasa e al 15 è Croce che si inserisce pericolosamente ma il suo tiro è debole e non impensierisce Bertolotti. Si riorganizza il Progetto Intesa e dopo un paio di pericolose incursioni trova il vantaggio. Al 22, a seguito di una punizione sull angolo estremo di sinistra dell area di rigore, è Battaglia che di precisione insacca sul primo palo sorprendendo Meglioli. Tenta una reazione il Castellarano, ma pur esprimendo un gioco più organizzato a centro campo, non riesce a creare occasioni, anzi è il Progetto Intesa che in un paio di contropiedi potrebbe sfruttare meglio situazioni molto favorevoli. Il dirigente Cicci Andreoli di Castellarano La ripresa vede sempre il Castellarano alla ricerca del pareggio che fallisce clamorosamente al 9 con Bertolani che da dentro l area piccola non raccoglie un invitante pallone che sembrava già depositato in rete. Al 22 è il Progetto Intesa che potrebbe chiudere la gara ma Esposito di testa manda sopra alla traversa da pochi passi. Dopo un paio di buone occasioni Benincasa è stato anche nel Modena con ruoli di primo livello create dagli avanti del Castellarano che falliscono l opportunità del pareggio, è il Progetto Intesa che con Barca impegna Meglioli con un bel diagonale. La gara finisce con il Progetto Intesa che controlla la gara e guadagna la finalissima del torneo. Aspettando la finale Sfida per il 3 posto tra il Castellarano di Roberto Benincasa e i delusi della Canalina Sporting Chiozza: poker di assi A segno i talentini Arduini, Donato, Mercati e Crotti. Reggio Calcio disarmata DOPO una prima fase di studio è lo Sporting a trovare il vantaggio con Fontanelli che su calcio di punizione dai 25 metri insacca imparabilmente a fil di palo sulla sinistra del portiere avversario. Tenta una reazione la Reggio Calcio, ma a seguito di un errato disimpegno dei ragazzi di mister Bertolini, Donato vince un contrasto al limite dell area ed in diagonale infila Magnanini portando lo Sporting sul 2-0. Insistono i ragazzi di Pollastri che potrebbero aumentare il bottino ma falliscono di poco la terza rete. Il primo sussulto della ripresa arriva al 19 con la Reggio Calcio che, approfittando di una leggerezza difensiva degli avversari, da buona posizione manda il pallone alto sulla traversa. Al 21 lo Sporting chiude la gara realizzando il terzo gol con Mercati che mette in rete da pochi passi. Sul finire arriva anche la quarta rete per merito del nuovo entrato Crotti. La partita si spegne e lo Sporting è meritatamente finalista con i favori del pronostico nel Torneo Prandi Ultimo atto, 11 giugno: stadio Campari di Bagnolo. Alle 19,45 Castellarano vs Reggio Calcio (finalina) a seguire la finalea destra Bottazzi (pres. Chiozza) e Pifferi (dg Castellarano) SPORTING 4 R. CALCIO 0 Marcatori: 8 Arduini, 24 Donato, 21 st Mercati, 36 st Crotti Sporting: Cammarata (dal 28 st Pollastri); Arduini (Ugoletti), Guidotti; Fontanelli, Battini, Amadori; Donato (Bottazzi), Houssni (Cobanaj), Canovi (Crotti), Falbo (Mamngino), Mercati; allenatore Pollastri Reggio Calcio: Magnanini (Davoli); Romano (Bevilacqua), Maioli; Monaco (Perla), De Pellegrin, Mugherli; Gareri (Russo), Guidetti (Grandini), Grisendi (Pezzi), Rizzo, Occhipinti (Acheronti); allenatore Bertolini Arbitro sig: Laudicina; assistenti sig. Barbaro e sig. Sicuro Ammoniti: Bottazzi (S), Romano, Mugherli, Grandini (RC) Trofeo Cavazzoli: venerdì la finalissima. Ecco i tabellini dei quarti di finale Domani le semifinali allo stadio Mirabello MONTECCHIO 1 CASALGRAND. 1 LENTIGIONE 1 PALLAVICINO 2 BAGNOLESE 3 SANTOS 0 SAMPOLESE 3 RUBIERA 1 Marcatori: al 6 Lusoli (B), al 25 Carretti (B), al 21 st Frongia (M), al 32 st Addae (B) Montecchio: Reggiani, Bianchini, Silvi, Moka (dal 42 st Iardino), Casolari (dal 34 st Grasselli), Tosi, Appiah (dal 10 st Bertolini S), Frongia, Dieye, Molteni (dal 8 st Da Silva), Bertolini F; all. Rossi Bagnolese: Bonacini, Montanari, Yao Gineon, Papi (dal 18 st Iori), Chierici, Macca, Mattioli (dal 33 st Cervi), Lusoli, Idi Mbaye (dal 27 st Grazioli), Carretti, Addae; all. Sartori Arbitro: Zobbi; assistenti sig. Burani e sig. Rima Ammoniti Bianchini, Casolari e Da Silva (Montecchio), Papi (Bagnolese) Gara combattuta ma corretta. Marcatore: al 12 st Spjiati Casalgrandese: Taglini, Guidetti, Occhi, Campana, Mucci, Giovanardi, Sanna, Simonini (dal 36 Lobetti), Borsari, Sganzerla, Spjiati; allenatore: Panini Santos 1948: Pellicciari, Sassi (dal 20 st Calzetti), Malagutti (dal 15 st Aramu), Asamoah, Marrof, Piccinini, Ferrari, Perez, Facciuti, Shamataj (dal 30 st Germini), Tagoe (dal 38 st Iaccheri); Arbitro: Sig. Nardella; assistenti sig. Ferrari e sig. Ragno Ammoniti: Spjiati (C), Malaguti, Asamoah e Marrof (S) Marcatori: al 8 Tedeschi (L), al 13 Piermattei (S), al 30 Fava (S), al 35 st Piermattei (S) Lentigione: Spaggiari, Delnove, Opoku, Scarica (dal 25 st Bufano), Cabrini, Crino (dal 25 st Piemontese), Tedeschi (dal 15 st Aurely), Petito (dal 10 st Troiano), Vinaglio (dal 6 st Zeoli), Missorini, Bacchini; allenatore Gennari Sampolese: Brindani, Usina (dal 35 st Montanari), Ravanetti, Borelli, Cilloni, Fava, Cerrelli, Delrio (dal 27 st Crivaro), Paterlini, Boschini (dal 27 st Fontanili), Piermattei; allenatore Piccinini Arbitro Sig: Gallingani; assistenti sig. Iorio e sig. Coriale Marcatori: al 8 Di Mauro (P), al 18 Turci (FR), al 77 Pescina (P) Pallavicino: Menta, Rainieri (dal 65 Pezzarossa), Pilato, Bergamaschi (dal 78 Palmas), Alberici, Mancastroppa, Di Mauro, Berciga (dal 53 Bagatti), Pellegrini, Pescina, Gelfi (dal 52 Borella); allenatore Ciceri Folgore Rubiera: Bellotti, Pedroni, Berselli, Pellacini, Failla, Cavazzoli Manuele, Kennedy (dal 46 Reginal), Sekyere, Franceschini (dal 63 Cavazzoli Marco), Turci, Villani (dal 63 Nicoletti); allenatore Semeraro Arbitro Sig.: Ammirati; assistenti sig. Spagnolo e sig. Ricchetti Ammoniti: Mancastroppa, Pellegrini, gelfi e Borella (P), Failla (FR); Espulso Semeraro (all. Folgore Rubiera) per proteste Alberto Arati della FalkGalileo

15 Sport Reggio LUNEDÌ 9 GIUGNO LA FINALE ALLIEVI PROV. Ieri a Casalgrande Niente da fare per la strepitosa Sampolese di mister Marco Fontanili Fabbrico: l urlo dei campioni Guatieri e Crema non sbagliano: eurogol e vittoria schiacciante per 3-1 SAMPOLESE 1 FABBRICO 3 Marcatori: 36 pt Mantovani, 40 pt Guatieri, 18 st Mistralin(rig.), 24 st Renalto Sampolese: Brindani, Beggi, Bertolini, Conti, Bonini, Bertolani E., Mistrali, Bucci, Mora, Lumetti, Ferrari. A disposizione: Catellani, Campanini, Ferrara, Colombo, Gualerzi, Pennestri. Allenatore: Marco Fontanili Fabbrico: Bellotto, Ftouhi, Ferrari, Mantovani, Guerbre, Ricchi, Calzolari, Renalto, Guatieri, Zaniboni, Crema. A disposizione: Faik, Ceglia, Fanine, Cimmino, Esposito, Muhammad, Derrico. All.: Panisi Cristiano Arbitro: Ottolini, assistenti Poli e Coriale. Note: finale inedita. Gara disputata presso lo stadio Comunale di Casalgrande LA GARA Finale inedita tra due rivelazioni assolute del campionato provinciale Allievi. Gara equilibrata nella prima frazione di gioco, ma quando le gambe vengono a meno la maggior classe tecnica del Fabbrico viene a galla. Vantaggio di Mantovani bravo a deviare in rete di testa: palla tesa da sinistra e capocciata letale che si insacca sul secondo palo. Due a zero illegale: destro al volo di Guatieri composto per il 50% da rabbia e per il 50% di classe. Sfera che si parcheggia precisa precisa nelsette, l ottimo portiere della Sampolese, protagonista di due parate al cardiopalma su Crema, può solo Fontanili con il capitano della Sampolese e la Coppa del 2 posto (servizio a cura di Amedeo Faino) guardare. Nella ripresa il Fabbrico sbaglia il gol del 3-0: palla lunga di Guatieri in profondità, Michel Crema lascia correre per il classe 1998 Renalto che, tutto solo davanti al portiere tira malamente a lato. Gol sbagliato, gol subito: fallo in area e rigore per la Sampolese che si riporta in scia con Giulio Mistrali che non sbaglia e trasforma con freddezza. La Sampolese rialza la testa ma la corsa verso il pari dura poco: Renalto trova la rete del 3-1 con una conclusione dalla distanza che non lascia scampo al portiere matildico. Fabbrico nuovamente in vantaggio di due lunghezze a 15 minuti dalla fine. La gara prosegue e il caldo e i nervi tesi, mixati alle gambe pesanti, fanno della partita una sorta di tiro al bersaglio. Tanti falli di frustazione classici di una gara che rappresenta il finale di stagione. Sampolese al tappeto dopo una stagione incredibile, ricca di successi. In panchina Marco Fontanili stringe la mano ai propri ragazzi e dispensa sorrisi d incoraggiamento: è stato comunque un successo, una stagione gratificante. Fabbrico sul gradinopiù alto del podio «Dedichiamo la vittoria a questo gruppo favoloso di classe 1997» ha detto il dg Roberto Di Marzio che poi ha aggiunto: «Rappresentano il presente e il futuro della società, auguro a questi ragazzi ogni bene. Una stagione strepitosa, siamo orgogliosi di loro.

16 LUNEDÌ 16 9 GIUGNO 2014 Sport Reggio Sabato a Puianello I più forti della categoria Juniores sono loro. Decide la rete di Ratbi Campeginese sei nella storia Montagna ko 1-0: la squadra del direttore sportivo Paglia si laurea campione PUIANELLO - La Campeginese batte il Montagna con un gol di Ratbi, uno dei giocatori simbolo della stagione dei gialloblù della bassa. Partita dall intensità impressionante quella giocata dai ragazzi di Mister Orlandini, che nei primi 20 minuti non si curano né dei propri problemi (Granata e Arata out per infortunio, Castagnetti in campo con uno stiramento muscolare), né di quelli del Montagna dove la stella Pedrelli dà forfait all ultimo a causa di un problema muscolare e in porta va un ragazzino classe Dicevamo dei primi 20 minuti, dove la Campeginese crea tanto (due limpide occasioni per Ratbi ed una per Dwomoh), ma raccoglie poco con solo qualche calcio d angolo all attivo e con il portiere avversario che neutralizza facilmente i tiri di Senza e compagni. Dopo una prima fase di chiara marca campeginese, il Montagna prova a reagire con Marchesini che è sicuramente l uomo più pericoloso della squadra di Mister Simonelli. Al 30esimo un tiro da fuori deviato involontariamente dalla schiena di Salvo rischia di diventare un pericolo per Moruzzi, ma il portiere risponde con un grande intervento che evita il danno oltre la beffa. Risponde la Campeginese dall altra parte con Senza che va vicinissimo all eurogol con una rovesciata che colpisce solo l esterno della rete. Davanti ad una tribuna gremita, si va ad un quantomai meritato riposo visto il caldo che si abbatte sul comunale di Puianello. Nella ripresa la storia non cambia, seppur con un Montagna che aggiusta un paio di cose in difesa e riesce ad arginare meglio gli esterni Ratbi e Dwomoh. Davanti invece né il già citato Marchesini né l altra stellina Hoxa riescono a pungere contro una coppia difensiva Salvo-Guidetti che rimarrà impeccabile sino al termine della partita. Al 65esimo la svolta con Ratbi che sull out d attacco di destra entra in area, rientra sul sinistro e con uno stupendo tiro a giro batte l incolpevole portiere del Montagna. Sugli spalti si scatena la gioia dei tanti supporters della Campeginesi, accorsi con bandiere, tamburi e fumogeni colorati, mentre in campo tutta la panchina va a festeggiare il gol. Il Montagna è frastornato e non riesce a rispondere, anzi, i ragazzi di Mister Orlandini sprecano il raddoppio sbagliando un rigore assegnato per fallo di mani in area. Dal dischetto va Salvo che si fa neutralizzare il tiro che a 5 minuti dal termine sarebbe valso la certezza del successo. Ma le speranze della formazione di Casina si spengono poco dopo quando Marchesini compie una sciocchezza e viene cacciato negli spogliatoi dal signor Trillo per un fallo di reazione. Da lì in poi nessuna ulteriore emozione con una Campeginese impeccabile anche nei 4 minuti di recupero non facendo nemmeno sporcare i guantoni a Moruzzi. Al triplice fischio è tripudio per i ragazzi e lo staff mentre viene consegnata la coppa. Si chiude così, nel migliore dei modi, una stagione per la Campeginese nata proprio ai primi di giugno del 2013, quando fu affidato l incarico di creazione della squadra al DS Andrea Paglia ed al Responsabile del Settore Giovanile Stefano Milziadi. Va così a coronarsi l encomiabile lavoro di tutto lo staff (praticamente tutti under 30), con Mattia Orlandini in primis, il vice Lorenzo Tagliavini e gli accompagnatori Mirco Tedeschi e lo storico Massimo Torreggiani, e di una Società del presidente Marco Lorenzani che ha creduto in un importante progetto di rinnovamento della propria squadra giovanile. EROI La rosa della Campeginese: Moruzzi Mattia, Simonazzi Diego, Orlandini Simone, Pallini Simone, Vinzani Enrico, Guidetti Enrico, Granata Roberto, Castagnetti Dario, Torreggiani Fabio, Arata Carlo, Usai Giacomo, Kolsuz Emre, Tondelli Daniele, Bianco Francesco, Salvo Daniele, Lasagni Luca, Polimeni Gabriele, Ratbi Mohammed, Senza Luca, Dwomoh Marvin, Sacchetti Nicolò. ùil PRESIDENTE VINCERE è sempre bello, lo è ancora di più quando a salire sul gradino più alto del podio è una piccola cittadina lontana dalle luci di Reggio e Parma. Così il presidente Marco Lorenzani ai nostri microfoni: «Si tratta di una grande vittoria, faccio i miei complimenti a tutti i ragazzi della Juniores e allo staff che li ha seguiti per tutta la stagione» il primo tifoso della Campeginese ha poi aggiunto: «Grazie a dirigenti giovani e molto motivati come Milziadi e Paglia il calcio a Campegine ha il futuro assicurato...» Infine qualche parola di commento alla squadra e alla curva di tifosi che la sostiene: «I ragazzi della Juniores sono tutti amici, si frequentano anche dopo l allenamento e questo ha sicuramente contribuito a creare una sorta di zoccolo duro. Ringrazio i giovani Milziadi e Paglia ma è doveroso ringraziare anche Torreggiani e tutti coloro che ogni giorno dedicano del tempo libero alla Polisportiva del paese. Queste vittorie fanno bene al morale» parola di presidente.

17 Sport Reggio LUNEDÌ 9 GIUGNO Il trofeo del 2 giugno Una festa dello sport dedicata ai giovani e alle loro famiglie Roteglia: gol a misura di bambino Categoria 2006: vince la Spezzanese. Annata 2007: trionfano i locali ROTEGLIA - In contemporanea con la parata militare del 2 giugno la Polisportiva del presidente Remo Bonini ha organizzato il consueto trofeo di calcio giovanile riservato alle categorie 2006, e Si tratta oramai di una tappa fissa del nostro percorso di racconto del calcio giovanile, una manifestazione che raccoglie tante società dalla zona del modenese, del sassole e della montagna. Non è mancato nemmeno il Carpi Fc 1909 che partecipa abitualmente al torneo rinnovando così il sodalizio con le tante società sportive della vallata del Secchia. Una giornata molto intensa che ha messo in risalto i contenuti più puri dello sport e della Scuola Calcio. Fair Play anche durante la pausa pranzo dove i ragazzini e le famiglie hanno avuto modo di pranzare A vincere è sempre la voglia di mettersi in gioco insieme, spalla a spalla, presso i locali della Parrocchia. Gol e tanta euforia: nella categoria 2006 trionfa la Spezzanese, società di Modena. Nella categoria 2007 invece a occupare il gradino più alto del podio è la vivace squadra locale allenata dalla giovanissima Giulia Paganelli, istruttrice molto preparata che rappresenta presente e futuro del club biancoceleste. Così l organizzatore Giampietro Paganelli a fine gara: «Ringrazio tutte le società che hanno preso parte alla nostra festa di chiusura, ringrazio gli amici della Parrocchia di Roteglia e tutti colore che hanno animato questa bellissima edizione del trofeo» il direttore generale della società del distretto ceramico ha poi concluso ringraziando sponsor e amministrazione comunale. Tutto sotto l ombra del campanile. Foto a cura di Stella Medici Il Carpi Fc partecipa sempre al torneo rotegliese

18

19 LUNEDI 20 9 GIUGNO 2014 Sport Reggio CARTOLINE DAL TORNEO CITTA DI ROTEGLIA Appuntamento alla prossima edizione Il calcio dei bambini si racconta così: con le immagini che spiegano tutto, più di 1000 parole Lo sguardo severo di mister Dante Scatti d autore a cura di Stella Medici Gol e felicità a non finire Chi sorride vince sempre Il calcio più fresco che c è Uno sguardo verso il futuro A bordo campo a godersi il sole Marcello e Federica della Polisportiva Dalla montagna con furore La determinazione dei piccoli atleti La legione delle mamme

20 Sport Reggio LUNEDÌ 9 GIUGNO LA FINALE GIOVANISSIMI Sabato a Quattro Castella A segno Ligabue e Viva. L allenatore Peila: Sogno ad occhi aperti Montecchio campione di Reggio Solo 1-1 dopo i tempi supplementari. La roulette dei rigori premia i matildici FALKGALILEO 1 MONTECCHIO dcr Marcatori: Ligabue 5 (FG), Viva 15 st (M) FalkGalileo: Kreuzer, Rustichelli, Dolce, Dallasta, Orlandini, Ligabue, Delrio, Viani, Vezzani, Cilloni, Muro. A disp.: Fontanesi, De Pietri, Lusuardi, Koci, Forcone, Ruozi. Allenatore: Manzini Marco Montecchio: Cavallini, Righi, Fantuzzi, Landini (dal 10 st Passera), Semplice, Viva, Falco, Gulisano, Ferretti (dal 17 st Marchaud sostituito a sua volta da Reggiani al 5 del 1ts), Trombi (dal 2 ts Jlidi), Hamiti. A disp.: Ravanetti, Borghi, Tambaro. Allenatore: Peila Davide Ammoniti: Righi (M) Espulsi: Peila (all. Montecchio) Arbitro: Ghidoni Jessica Assistenti: Iorio Raffaele, Ragno Salvatore Note: si gioca presso il campo sportivo di Quattro Castella. LA GARA NELLA giornata di sabato si è giocata a Quattro Castella la finale provinciale Giovanissimi tra FalkGalileo e Montecchio: una partita entusiasmante che si è conclusa con una vittoria degli ospiti solo ai calci di rigore. La partita si sblocca già al quinto minuto per la FG quando il centrale difensivo Ligabue trasforma un calcio piazzato dalla media-lunga distanza con una parabola che supera la barriera e trafigge un incolpevole Cavallini. La squadra cittadina non sembra intenzionata a fermarsi qui e solo un super intervento del sopracitato Cavallini evita il 2-0. Il Montecchio fatica a rendersi realmente pericoloso e produce solo qualche conclusione dalla distanza: il primo tempo si chiude sull 1-0. Dopo un paio di minuti dall inizio dalla ripresa il centravanti Ferretti non riesce a sfruttare un indecisione avversaria e, solo davanti al portiere, calcia alto. È forse l occasione migliore presentatasi finora per il Montecchio nel corso della gara. Al 13 è invece Gulisano a mandare alto di testa sullo sviluppo di un corner, facendo così sfumare un ottima occasione per riportare il punteggio in parità. Due minuti più tardi Viva recupera un pallone sull out di destra si accentra e lascia partire un sinistro imparabile: è 1-1. In chiusura di tempo Vezzani calcia su assist di Muro ma Cavallini blocca a terra in due tempi. Due minuti più tardi la sfida si ripete ma Cavallini devia in corner e sugli sviluppi dello stesso compie un altro miracolo che mantiene il risultato in parità. Lo stesso Vezzani segna nell azione successiva ma è in fuorigioco: l arbitro annulla Ṅessuna delle due squadre riesce così a rompere la parità: si andrà ai tempi supplementari. A metà tempo si segnala una traversa colpita da Muro su calcio piazzato mentre nella metà campo opposta Viva trova solo l esterno della rete in contropiede. Le due squadre vanno così ai calci di rigore, dove prevale il Montecchio spinto da una parata di Cavallini su Dallasta e dal rigore finale di Viva che, forte anche del gran gol realizzato, merita la palma di migliore in campo. A fine gara mister Peila ci offre la sua visione della gara I vertici della Figc di Reggio hanno seguito tutte le finali con grande passione (in alto Emore Manfredi) appena conclusasi con una vittoria importantissima per il suo Montecchio: Siamo partiti con il freno a mano tirato, poi siamo cresciuti nel corso della gara fino ad arrivare al risultato finale che, nonostante sia arrivato solo ai calci di rigore, credo sia strameritato dai miei ragazzi: sono contentissimo per loro. Vorrei ringraziare il mio vice Milillo e i tre ragazzi classe 2000 che oggi erano con noi e che, cosa che ci tengo a precisare, sono qui per merito e non a causa di defezioni nella nostra rosa. Siamo tutti felicissimi per aver coronato questo sogno! (il servizio a cura di Davide Fontanesi) Niki Govi della Figc di Reggio Emilia Il mitico Celso Menozzi, sempre a bordo campo

COMITATO REGIONALE EMILIA ROMAGNA. Stagione Sportiva 2011/2012 Comunicato Ufficiale N 17 del 26/10/2011 ATTIVITA DEL SETTORE GIOVANILE E SCOLASTICO

COMITATO REGIONALE EMILIA ROMAGNA. Stagione Sportiva 2011/2012 Comunicato Ufficiale N 17 del 26/10/2011 ATTIVITA DEL SETTORE GIOVANILE E SCOLASTICO Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti COMITATO REGIONALE EMILIA ROMAGNA Via Alcide De Gasperi, 42-40132 BOLOGNA (BO) Tel. 051 3143.806 Fax: 051 3143.881 sito internet: www.figc-dilettanti-er.it

Dettagli

Lun 18/05. Ven 22/05 COLORNO. Mer 20/05. Gio 21/05. Mer 20/05. Ven 22/05. Gio 21/05 20.30 170. Gio 21/05. Ven 22/05 21.00 PRO CELLA.

Lun 18/05. Ven 22/05 COLORNO. Mer 20/05. Gio 21/05. Mer 20/05. Ven 22/05. Gio 21/05 20.30 170. Gio 21/05. Ven 22/05 21.00 PRO CELLA. CENTRO SPORTIVO ITALIANO CENTRO SPORTIVO ITALIANO COMITATO PROVINCIALE DI P A R M A P.le Matteotti, 9-43100 PARMA Telefono 0521281226-0521289870 Fax 0521.236626 e-mail: csi@csiparma.it web: www.csiparma.it

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

Bando Tipologia A (20 tirocini)

Bando Tipologia A (20 tirocini) Bando Tipologia A (20 tirocini) Destinazioni e periodo di realizzazione dei tirocini: Irlanda - 5 tirocini Regno Unito - 2 tirocini Spagna - 8 tirocini Germania - 3 tirocini Francia - 2 tirocini L'esperienza

Dettagli

Parte Prima Il censimento del calcio italiano. Sezione 1 Statistiche

Parte Prima Il censimento del calcio italiano. Sezione 1 Statistiche Parte Prima Il censimento del calcio italiano Sezione 1 Statistiche 17 La Federazione Italiana Giuoco Calcio Settori Settore tecnico Settore Giovanile e Scolastico Società 14.90 di cui: Professionistiche

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ Stagione Sportiva 2014/2015 Tornei organizzati da società Norme, disposizioni

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015. CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015. CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014 STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014 COMUNICATO UFFICIALE N. 1097 del 10 maggio 2014 Indice

Dettagli

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO L USO DEI NOMI A DOMINIO di Maurizio Martinelli Responsabile dell Unità sistemi del Registro del cctld.it e Michela Serrecchia assegnista di ricerca

Dettagli

Ordinanza n. 27 del 12 marzo 2013

Ordinanza n. 27 del 12 marzo 2013 IL PRESIDENTE IN QUALITA DI COMMISSARIO DELEGATO AI SENSI DELL ART. 1 COMMA 2 DEL D.L.N. 74/2012 CONVERTITO CON MODIFICAZIONI DALLA LEGGE N. 122/2012 Ordinanza n. 27 del 12 marzo 2013 Controllo dei progetti

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti QUELLI CHE CONDIVIDONO INNOVAZIONE QUALITÀ ECCELLENZA LAVORO PASSIONE SUCCESSO SODDISFAZIONE ESPERIENZA COMPETENZA LEADERSHIP BUSINESS IL

Dettagli

DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO

DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO M A G A Z I N E PRINCIPI BASE DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO w w w. a l l f o1 o t b a l l. i t IL TUTOR MARIO BERETTA 1959 Milano, è ex calciatore e attuale allenatore professionista. Diplomato Isef e

Dettagli

LA PROGRAMMAZIONE NEL SETTORE GIOVANILE PROGRESSIONI DIDATTICHE, SCHEDE DI ALLENAMENTO E ESERCITAZIONI SPECIFICHE

LA PROGRAMMAZIONE NEL SETTORE GIOVANILE PROGRESSIONI DIDATTICHE, SCHEDE DI ALLENAMENTO E ESERCITAZIONI SPECIFICHE LA PROGRAMMAZIONE NEL SETTORE GIOVANILE PROGRESSIONI DIDATTICHE, SCHEDE DI ALLENAMENTO E ESERCITAZIONI SPECIFICHE La programmazione nel settore giovanile P R O G R E S S I O N I D I D A T T I C H E, S

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP FIAMP FEDERAZIONE ITALIANA DELL ACCESSORIO MODA E PERSONA AIMPES ASSOCIAZIONE ITALIANA MANIFATTURIERI PELLI E SUCCEDANEI ANCI ASSOCIAZIONE NAZIONALE CALZATURIFICI ITALIANI ANFAO ASSOCIAZIONE NAZIONALE

Dettagli

Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine

Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine Informazioni su CheBanca! Denominazione Legale: CheBanca! S.p.A. Capitale Sociale: Euro 220.000.000 i.v. Sede Legale: Via Aldo Manuzio, 7-20124 MILANO

Dettagli

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%)

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%) Deloitte Italy Spa Via Tortona 25 20144 Milano Tel: +39 02 83326111 www.deloitte.it Contatti Barbara Tagliaferri Ufficio Stampa Deloitte Tel: +39 02 83326141 Email: btagliaferri@deloitte.it Marco Lastrico

Dettagli

Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA. Informati, ti riguarda!

Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA. Informati, ti riguarda! Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA Informati, ti riguarda! 3 La SEPA (Single Euro Payments Area, l Area unica dei pagamenti in euro) include 33 Paesi: 18 Paesi della

Dettagli

Artoni Europe: ampliata la copertura geografica del servizio di import/export in Europa

Artoni Europe: ampliata la copertura geografica del servizio di import/export in Europa 03 NOV 2014 Artoni Europe: ampliata la copertura geografica del servizio di import/export in Europa Da oggi Artoni Europe, servizio internazionale di Artoni Trasporti, raggiunge ben 32 paesi Europei con

Dettagli

CORSO ALLIEVO ALLENATORE

CORSO ALLIEVO ALLENATORE CORSO ALLIEVO ALLENATORE GUIDA DIDATTICA 2013 1. Introduzione La presente guida vuole essere uno strumento a disposizione del Formatore del Corso Allievo Allenatore. In particolare fornisce informazioni

Dettagli

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 Art. 1 PRINCIPI GENERALI Il football a 9 contro 9 Master (o 7 contro 7) verrà giocato secondo le regole del regolamento ufficiale NCAA per i campionati a 11 giocatori,

Dettagli

OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE

OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica Cassa di

Dettagli

Quadro di valutazione "L'Unione dell'innovazione" 2014

Quadro di valutazione L'Unione dell'innovazione 2014 Quadro di valutazione "L'Unione dell'innovazione" 2014 Quadro di valutazione dei risultati dell'unione dell'innovazione per la ricerca e l'innovazione Sintesi Versione IT Imprese e industria Sintesi Quadro

Dettagli

Prot. n. 505 Verona, 11/02/2015 LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA

Prot. n. 505 Verona, 11/02/2015 LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA procede alla raccolta di domande al fine di effettuare selezioni per eventuali assunzioni con contratto subordinato, a tempo determinato, relativamente al Festival Areniano

Dettagli

Tavola 1 Incidenti stradali, morti e feriti

Tavola 1 Incidenti stradali, morti e feriti PRINCIPALI EVIDENZE DELL INCIDENTALITÀ STRADALE IN ITALIA I numeri dell incidentalità stradale italiana Nel 2011, in Italia si sono registrati 205.638 incidenti stradali, che hanno causato 3.860 morti

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Dipartimento della Pubblica Sicurezza Stagione sportiva 2011/2012 Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Determinazione n. 26/2012 del 30 maggio 2012 L Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni

Dettagli

IL PIANO CASA PER LA TRANSIZIONE E L AVVIO DELLA RICOSTRUZIONE GUIDA PER IL CITTADINO

IL PIANO CASA PER LA TRANSIZIONE E L AVVIO DELLA RICOSTRUZIONE GUIDA PER IL CITTADINO dopo il TERREMOTO IL PIANO CASA PER LA TRANSIZIONE E L AVVIO DELLA RICOSTRUZIONE GUIDA PER IL CITTADINO Assicurare la ricostruzione di case e imprese secondo tempi certi e procedure snelle, garantendo

Dettagli

ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO

ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO Le comunicazioni che seguono sono suggerimenti che serviranno ad una buona gestione della Manifestazione e ad ottenere una uniformità interpretativa in tutte le gare. Sono suggerimenti

Dettagli

UISP Toscana www.uisp.it/toscana/pallacanestro CUR 03-2013 COMUNICAZIONI

UISP Toscana www.uisp.it/toscana/pallacanestro CUR 03-2013 COMUNICAZIONI COMUNICAZIONI Si comunica che al fine di disporre in tempo utile dei risultati delle gare per poterli trasmettere in tempo a giornali e televisioni locali, si invitano i responsabili delle società che

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

abbonamenti 2015.2016

abbonamenti 2015.2016 abbonamenti 2015.2016 FARE DEL NOSTRO STADIO UNA FORTEZZA Caro Interista, San Siro e piu bello quando ci sei tu, io lo so bene. L ho visto vibrare nelle sue notti piu belle. Ho sentito la spinta, la voglia

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti L UNIONE EUROPEA Prima di iniziare è importante capire la differenza tra Europa e Unione europea. L Europa è uno dei cinque continenti, insieme all Africa, all America, all Asia e all Oceania. Esso si

Dettagli

In collaborazione con:

In collaborazione con: In collaborazione con: DAY CAMP Peschiera del Garda dal 15 al 20 giugno / dal 22 al 27 giugno / dal 29 giugno al 4 luglio Centro Sportivo Parc Hotel Paradiso Borgo Roma dal 15 al 20 giugno Centro Sportivo

Dettagli

UISP Toscana www.uisp.it/toscana/pallacanestro CUR 04-2013 COMUNICAZIONI

UISP Toscana www.uisp.it/toscana/pallacanestro CUR 04-2013 COMUNICAZIONI COMUNICAZIONI Si comunica che al fine di disporre in tempo utile dei risultati delle gare per poterli trasmettere in tempo a giornali e televisioni locali, si invitano i responsabili delle società che

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER LA PARTECIPAZIONE AI PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE REGIONALE DELL EMILIA - ROMAGNA

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER LA PARTECIPAZIONE AI PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE REGIONALE DELL EMILIA - ROMAGNA AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER LA PARTECIPAZIONE AI PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE REGIONALE DELL EMILIA - ROMAGNA Premesso che sulla base di quanto previsto dalla Legge Regionale n. 0/003 e successive

Dettagli

I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI.

I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI. I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI. BancoPosta www.bancoposta.it numero gratuito: 800 00 33 22 COME CAMBIANO INCASSI E PAGAMENTI CON LA SEPA PER I TITOLARI DI CONTI CORRENTI BANCOPOSTA DEDICATI

Dettagli

Maggio 2013. A cura di

Maggio 2013. A cura di DOSSIER SUI COMUNI DELL EMILIA ROMAGNA COLPITI DAL SISMA Maggio 2013 A cura di INDICE Premessa: il quadro attuale ad un anno dal terremoto 3 1. I Comuni colpiti dal sisma: alcuni dati 5 2. Analisi comparata

Dettagli

Il numero dei parlamentari: dati e comparazioni (AA.SS. 1178, 1633, 2821, 2848, 2891 e 2893)

Il numero dei parlamentari: dati e comparazioni (AA.SS. 1178, 1633, 2821, 2848, 2891 e 2893) N. 26 - Il numero dei parlamentari: dati e comparazioni (AA.SS. 1178, 1633, 2821, 2848, 2891 e 2893) 1. IL NUMERO DEI PARLAMENTARI NELLE DIVERSE COSTITUZIONI La scelta del numero dei parlamentari è un

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

TENDENZE RIGUARDANTI L ORARIO DI LAVOROL

TENDENZE RIGUARDANTI L ORARIO DI LAVOROL SCHEDA INFORMATIVA TENDENZE RIGUARDANTI L ORARIO DI LAVOROL EUROPEAN TRADE UNION CONFEDERATION (ETUC) SCHEDA INFORMATIVA TENDENZE RIGUARDANTI L ORARIO DI LAVORO 01 Tendenze generali riguardanti l orario

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO 150 BONIFICI ITALIA ED ESTERO (import/export) Aggiornamento al 03 novembre 2014

FOGLIO INFORMATIVO 150 BONIFICI ITALIA ED ESTERO (import/export) Aggiornamento al 03 novembre 2014 INFORMAZIONI SU CREDIVENETO Denominazione e forma giuridica CREDITO COOPERATIVO INTERPROVINCIALE VENETO Società Cooperativa Società Cooperativa per Azioni a Resp. Limitata Sede Legale e amministrativa:

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. Definizioni La vendita dei prodotti offerti sul nostro sito web www.prada.com (di seguito indicato come il Sito") è disciplinata dalle seguenti Condizioni Generali di

Dettagli

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO La riorganizzazione dell ospedale dev essere affrontata in Consiglio In Consiglio comunale si parlerà ancora di riorganizzazione ospedaliera.

Dettagli

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco?

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Le elezioni per il prossimo Parlamento europeo sono state fissate per il 22-25 maggio 2014. Fra pochi mesi quindi i popoli europei

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

Under 14/12/10/ 8/ 6 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA INDICE PREMESSA 3. TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5. TABELLA RIASSUNTIVA n.

Under 14/12/10/ 8/ 6 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA INDICE PREMESSA 3. TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5. TABELLA RIASSUNTIVA n. INDICE pag. FEDERAZIONE ITALIANA RUGBY PREMESSA 3 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA Under 14/12/10/ 8/ 6 TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5 TABELLA RIASSUNTIVA n. 2 6 REGOLAMENTO U14 8 REGOLAMENTO U12

Dettagli

CERTIFICATO RIGUARDANTE L AGGREGAZIONE DEI PERIODI DI ASSICURAZIONE, OCCUPAZIONE O RESIDENZA. Malattia maternità decesso (assegno) invalidità

CERTIFICATO RIGUARDANTE L AGGREGAZIONE DEI PERIODI DI ASSICURAZIONE, OCCUPAZIONE O RESIDENZA. Malattia maternità decesso (assegno) invalidità COMMISSIONE AMMINISTRATIVA PER LA SICUREZZA SOCIALE DEI LAVORATORI MIGRANTI E 104 CH (1) CERTIFICATO RIGUARDANTE L AGGREGAZIONE DEI PERIODI DI ASSICURAZIONE, OCCUPAZIONE O RESIDENZA Malattia maternità

Dettagli

Rassegna del 20/04/2015

Rassegna del 20/04/2015 Rassegna del 20/04/2015 LAVORO 20/04/2015 Corriere della Sera Voucher più facili per pagare le colf - Voucher fino a 7 mila euro per pagare colf e badanti 20/04/2015 Corriere della Sera Economia 20/04/2015

Dettagli

Uno contro uno in movimento attacco

Uno contro uno in movimento attacco Uno contro uno in movimento attacco Utilizzando gli stessi postulati di spazio/tempo, collaborazioni, equilibrio analizziamo l uno contro uno in movimento. Esso va visto sempre all interno del gioco cinque

Dettagli

Quali dati potremmo modificare? Impostazioni sul campionato, risultati, designazioni, provvedimenti disciplinari, statistiche e tanto ancora.

Quali dati potremmo modificare? Impostazioni sul campionato, risultati, designazioni, provvedimenti disciplinari, statistiche e tanto ancora. WCM Sport è un software che tramite un sito web ha l'obbiettivo di aiutare l'organizzazione e la gestione di un campionato sportivo supportando sia i responsabili del campionato sia gli utilizzatori/iscritti

Dettagli

REGOLAMENTO DEL GIUOCO DEL CALCIO REGOLA 5 DECISIONI UFFICIALI FIGC

REGOLAMENTO DEL GIUOCO DEL CALCIO REGOLA 5 DECISIONI UFFICIALI FIGC REGOLAMENTO DEL GIUOCO DEL CALCIO ALL. D) REGOLA 5 Persone ammesse nel recinto di gioco 1) Per le gare organizzate dalla LNP, dalla Lega PRO e dalla Lega Nazionale Dilettanti in ambito nazionale sono ammessi

Dettagli

Prossime gare ECCELLENZA - Girone UNICO Giorn Squadre Data Ora Campo R 8. A.S.D.POL. TIRLI IN MAREMMA - POL. TORNIELLA lun ROCCASTRADA

Prossime gare ECCELLENZA - Girone UNICO Giorn Squadre Data Ora Campo R 8. A.S.D.POL. TIRLI IN MAREMMA - POL. TORNIELLA lun ROCCASTRADA ultati ECCELLENZA - GIRONI - Girone UNICO R 5 A.S.D.POL. TIRLI IN MAREMMA - ATLETICO GROSSETO 2012 1-1 R 6 GAVORR TIRRENO CARRELLI SER - C.C. e SPORT POLVEROSA 1-2 Squadra P.Ti G V N P RF RS DR CD Pen

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

Una Grande Famiglia per il Volley

Una Grande Famiglia per il Volley Una Grande Famiglia per il Volley il Notiziario della Settimana n.30 di lunedì 18 Maggio 2015 SOMMARIO : : Campionato Nazionale: Terminato!! : Campionato Regionale: 30a giornata pag.2,3 : Campionato Provinciale:

Dettagli

Tre Ires e tre progetti comuni

Tre Ires e tre progetti comuni IRESQUARE N.7 Tre Ires e tre progetti comuni Elaborazione: indagine tra i lavori cognitivi in Italia I distretti industriali e lo sviluppo locale I Servizi Pubblici Locali in -Romagna, Toscana e Veneto

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Campionati Regionali Giovanili. Comitato Regionale Toscana

Campionati Regionali Giovanili. Comitato Regionale Toscana Campionati Regionali Giovanili Comitato Regionale Toscana Arezzo, 9-6-2013 Lista iscritti alle gare Campionati Regionali Giovanili Partecipanti 1-30/59 N.Tess... Giocatore NS. Cod.soc. Societa SMG SFG

Dettagli

SCHEMA SETTIMANA TIPO CON TRE SEDUTE DI ALLENAMENTO

SCHEMA SETTIMANA TIPO CON TRE SEDUTE DI ALLENAMENTO U.S. ALESSANDRIA CALCIO 1912 SETTORE GIOVANILE ALLENAMENTO PORTIERI SCHEDA TIPO DELLA SETTIMANA ALLENATORE ANDREA CAROZZO GRUPPO PORTIERI STAGIONE 2009/2010 GIOVANISSIMI NAZIONALI 1995 ALLIEVI REGIONALI

Dettagli

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere ...... Le partecipate...... Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere le partecipate comunali in perdita, i Comuni italiani dispongono ancora di un portafoglio di partecipazioni molto rilevante,

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

LE TASSE CHE DISTRUGGONO L ECONOMIA EUROPEA di Simone Bressan e Carlo Lottieri

LE TASSE CHE DISTRUGGONO L ECONOMIA EUROPEA di Simone Bressan e Carlo Lottieri LE TASSE CHE DISTRUGGONO L ECONOMIA EUROPEA di Simone Bressan e Carlo Lottieri La ricerca promossa da ImpresaLavoro, avvalsasi della collaborazione di ricercatori e studiosi di dieci diversi Paesi europei,

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

ECC-Net: Travel App2.0

ECC-Net: Travel App2.0 ECC-Net: Travel App2.0 In occasione del 10 anniversario dell ECC- Net, la rete dei centri europei per i consumatori lancia la nuova versione dell ECC- Net Travel App. Quando utilizzare questa applicazione?

Dettagli

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA Collegno, 17 novembre 2014 CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA PROPOSTA DI TRENO STORICO RIEVOCATIVO DA TORINO A UDINE progetto per la realizzazione di una tradotta militare rievocativa, da Torino a Udine

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 ALTRE DISPOSIZIONI

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 ALTRE DISPOSIZIONI ALTRE DISPOSIZIONI Vengono di seguito fornite le informazioni relative a: campo di gioco attrezzature controlli preliminari modulo CAMP3 componenti delle squadre assenza della squadra o degli Ufficiali

Dettagli

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE DECRETO 1 giugno 2012 Sospensione, ai sensi dell'articolo 9, comma 2, della legge 27 luglio 2000, n. 212, dei termini per l'adempimento degli obblighi tributari

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

FULGOR ACADEMY 2014-15

FULGOR ACADEMY 2014-15 PRIMI CALCI 2009-2010 OBIETTIVI: Conoscenza del proprio corpo (giochi ed esercizi coordinativi) Rispetto delle regole e del gruppo di cui si fa parte Conoscenza del pallone Capacità di eseguire un gesto

Dettagli

Comitato Regionale del Piemonte

Comitato Regionale del Piemonte Il Comitato Regionale ha programmato anche per quest anno il Progetto Giovani, il cui Regolamento Nazionale presenta una novità importante riguardante le sedi di svolgimento che saranno abbinate alle tappe

Dettagli

Regolamento Nazionale Specialità "POOL 8-15" ( Buche Strette )

Regolamento Nazionale Specialità POOL 8-15 ( Buche Strette ) Regolamento Nazionale Specialità "POOL 8-15" ( Buche Strette ) SCOPO DEL GIOCO : Questa specialità viene giocata con 15 bilie numerate, dalla n 1 alla n 15 e una bilia bianca (battente). Un giocatore dovrà

Dettagli

La nostra storia. 1994 : Fondazione. 1996: Avvio dell attività di Internet Service Provider brand Technet.it

La nostra storia. 1994 : Fondazione. 1996: Avvio dell attività di Internet Service Provider brand Technet.it Il Gruppo Aruba La nostra storia 1994 : Fondazione 1996: Avvio dell attività di Internet Service Provider brand Technet.it 2000: Nascita del brand Aruba come fornitore di servizi hosting, registrazione

Dettagli

LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper

LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper le famiglie in condizioni economiche precarie ROSIGNANO

Dettagli

Ospitalità stagione sportiva 2014-2015

Ospitalità stagione sportiva 2014-2015 Ospitalità STAGIONE SPORTIVA 2014-2015 BENVENUTI A SAN SIRO Il nuovo modo di vivere la partita Amala e colora un emozione di nero e d azzurro. Inter Corporate 2014-15 è l esclusivo programma di Corporate

Dettagli

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 PERIODO TEMPORALE CONSIDERATO Viene considerata tutta l attività svolta dalla prima settimana di novembre 2012 (5 11 novembre 2012 ), all ultima

Dettagli

LE PMI RIMANGONO LOCALI MA DIVENTANO INTERNAZIONALI

LE PMI RIMANGONO LOCALI MA DIVENTANO INTERNAZIONALI LE PMI RIMANGONO LOCALI MA DIVENTANO INTERNAZIONALI OPUSCOLO Opportunità di ricerca transnazionale Vi interessa la ricerca europea? Research*eu è il mensile della direzione generale della Ricerca per essere

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI

IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI appunti dalla lezione del 19 maggio 2002 al Clinic di Riccione relatore Maurizio Cremonini, Istruttore Federale Set. Scol. e Minibasket I BAMINI DEVONO SCOPRIRE CIO DI CUI

Dettagli

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 di Luca Navaglia Campionati Italiani dunque. Saprete già i risultati (Serena Ricciuti, Giuseppe Giannetto e Kodokan Alessandria). Per

Dettagli

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole-

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- A cura del dipartimento mercato del lavoro Formazione Ricerca della Camera del Lavoro Metropolitana di Milano

Dettagli

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA Dopo avere visto e valutato le capacità fisiche di base che occorrono alla prestazione sportiva e cioè Capacità Condizionali

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF Finalmente una buona notizia in materia di tasse: nel 2015 la stragrande maggioranza dei Governatori italiani ha deciso di non aumentare l addizionale regionale

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Meno carte più sicurezza. Procedure semplificate per la prevenzione incendi C O R P O N A Z I O N A L E

Meno carte più sicurezza. Procedure semplificate per la prevenzione incendi C O R P O N A Z I O N A L E FUOCO DEL VIGILI Meno carte più sicurezza Procedure semplificate per la prevenzione incendi C O R P O N A Z I O N A L E Premessa La semplificazione per le procedure di prevenzione incendi entra in vigore

Dettagli

L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO

L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO Matteo Freddi L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO Youcanprint Self-Publishing Titolo L arte di vincere al fantacalcio Autore Matteo Freddi Immagine di copertina a cura dell Autore ISBN 978-88-91122-07-0 Tutti

Dettagli

Aiuto alle vittime in caso di reati all estero. secondo la legge federale del 23 marzo 2007 concernente l aiuto alle vittime di reati

Aiuto alle vittime in caso di reati all estero. secondo la legge federale del 23 marzo 2007 concernente l aiuto alle vittime di reati Dipartimento federale di giustizia e polizia DFGP Ufficio federale di giustizia UFG Ambito direzionale Diritto pubblico Settore di competenza Progetti e metodologia legislativi 1 gennaio 2015 Aiuto alle

Dettagli

ATTIVITA 2012 L ORMA. Educazione e Promozione Sociale. Presentazione servizi e attività Anno 2012

ATTIVITA 2012 L ORMA. Educazione e Promozione Sociale. Presentazione servizi e attività Anno 2012 ATTIVITA 2012 L ORMA Educazione e Promozione Sociale Presentazione servizi e attività Anno 2012 L Orma è una realtà che opera da più di 10 anni nel settore dell Educazione e della Promozione Sociale. Tutte

Dettagli

UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO

UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO Le capacità cognitive richieste per far fronte alle infinite modalità di risoluzione dei problemi motori e di azioni di gioco soprattutto

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

Cos è e come si costituisce una cooperativa. Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna

Cos è e come si costituisce una cooperativa. Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna Cos è e come si costituisce una cooperativa Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna 1 Che cos è una cooperativa un'associazione autonoma di persone che si uniscono volontariamente per soddisfare i propri

Dettagli