ROPS + MANNELLI incantazioni anatomie dello spirito

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ROPS + MANNELLI incantazioni anatomie dello spirito"

Transcript

1

2

3 ROPS + MANNELLI incantazioni anatomie dello spirito

4

5

6 ROPS, MANNELLI: DISSIPARE, CONDENSARE. Luca Arnaudo Da alcuni anni ormai si discute di esistenza e fattezze del sistema dell arte nonché, se non altro per il facile fascino dell inversione, di arte di sistema. Perlomeno a partire dalle intuizioni di scuola francese sulle nozioni di «campo di potere» e «produzione di credenza» come presupposto dell opera d arte, s intende dunque quest ultima «in quanto oggetto simbolico dotato di valore solo se è conosciuta e riconosciuta, ovvero socialmente istituita» 1. Si dà, insomma, un arte costituita che vuole serissime accademie, dispositivi e circuiti curatoriali-spettacolari ben stabiliti: perché nel cerchio, per l appunto, ogni elemento si dia e mantenga, le forze centrifughe opportunamente amministrate. Poi ci sono i selvatici, gli inclassificabili, coloro che, mentre passano per eccentrici e partiti per la tangente, spesso non stanno facendo altro che tracciare cerchi differenti, definire nuovi centri. Sia detto a scanso di pie illusioni, perché una simile geometria dell invenzione risulti conoscibile dovrà ancora una volta operare una fisica sociale retta da definiti campi di forze, ma se non altro si tratterà di un gioco rinnovato, latore di sguardi inediti da dedicare finalmente anche a irredimibili indipendenti, ai quali capiterà così di godere di occasioni espositive confortevoli, transitando saloni ben illuminati; significativo è tuttavia come, nel farlo, le loro figure mantengano solitamente un andatura diagonale, sghemba, dove la sprezzatura del fuori-classe si combina forse al disagio di trovarsi troppo alla luce esposti. Ecco, Félicien Rops e Riccardo Mannelli rientrano a pieno titolo in tale ultima categoria di artisti, soci di quella Accademia degli Sbilenchi che proprio Riccardo mi ha confidato una volta di voler prima o poi patafisicamente fondare. 1 Pierre Bourdieu, Le regole dell arte. Genesi e struttura del campo letterario, Il Saggiatore, Milano 2005, p. 304.

7

8 Già solo a considerare le rispettive traiettorie esistenziali appare destino che Rops e Mannelli s incontrassero in una mostra, tante e tali sono le affinità tra le vite dei due che, pur tese a quasi un secolo di distanza, viene da considerarle perpendicolari più ancora che parallele. Le similitudini spirituali risuonano sin nelle origini personali: provinciali entrambi, se ne sono andati ciascuno a stabilire il proprio genio nelle capitali del mondo più a tiro, Parigi e Roma, nella vita della grande città preservando gelosamente una genuinità e un gusto per il guaio, la battuta di spirito, tipici dei luoghi piccoli e periferici, dove la vita può ancora attingere a una dimensione minimamente mitologica grazie all ingenuità che vi residua. Anche gli spiriti sulfurei che contraddistinguono i lavori del belga e dell italiano hanno trovato la medesima via per raffinarsi e depositare, ovvero la satira: una disciplina artistica di norma ritenuta minore, per quanto, anche senza risalirne qui in dettaglio storico le ascendenze fino all antico Egitto, il fatto che ad essa si siano dedicati figure come Leonardo da Vinci e Gian Lorenzo Bernini qualcosa circa la sua importanza vorrà pur significare. Con riserva di tornare in chiusura sull argomento, vale ora ricordare almeno che Rops è stato il massimo illustratore di area franco-belga del suo tempo, popolando d immagini

9 un infinità di libri dopo essersi formato alla scuola-redazione della battagliera rivista satirica Uylenspiegel. Quanto a Mannelli, costante è la sua presenza di commentatore visivo della cronaca politica sui principali quotidiani nazionali, così come il contributo a tutte le maggiori avventure satiriche degli ultimi quattro decenni italiani, da Il Male a Cuore; ciò che, peraltro, non lo ha mai indotto a rifiutare la generosa partecipazione a mille altre esperienze risolutamente sottotraccia e dalle chiare pulsioni fallimentari, tipiche del mondo fluttuante dell illustrazione. In effetti, risulta impossibile avvicinarsi al nucleo creativo ed espressivo più profondo dei due artisti qui in discorso senza tenere conto della maestria di entrambi nel gestire, nello spazio compiuto di un immagine, le tensioni avverse dell alto e del basso, le divergenti bellezze dell incunabolo e del rotocalco, dissipando con sovrana noncuranza, in un esercizio costante d invenzione, le energie che tanti altri si lambiccano invece a raccogliere e seriosamente centellinare. Sia Rops che Mannelli, di fatto, si dedicano allo scherno, l invettiva, l aggressione visiva con uno slancio che, nel trascendere l occasione, tradisce una radice profonda: quella che critici acuti hanno ricondotto alle origini mitico-rituali proprie

10 della satira e alla sua fondamentale funzione di sovvertimento sistematico, incapace perciò di riconoscere una qualsiasi misura anche a tutela dei propri autori dinanzi alla quale arrestarsi 2. Sorti simili Rops e Mannelli le hanno avute pure nella percezione comune delle proprie opere, le quali, una volta scrutinate dai sempre frequenti tutori della morale, sono finite di regola classificate a cavallo tra il blasfemo e il pornografico. 2 Sulla satira come atto inclassificabile, di volta in volta in grado di combinare aggressività, gioco, riso e profondità di giudizio, si veda l analisi magistrale offerta da George Test in Satire: Spirit and Art, University of South Florida Press, Tampa 1991, pp. 10 ss. Mentre scrivo queste pagine non si è ancora spento l eco dei fatti di Parigi, l attacco al giornale Charlie Hebdo per le sue satire dedicate all Islam, e i pensieri inciampano alla ricerca di un senso che superi la superficie del momento, le sue impressioni disordinate. Seguito dunque a sfogliare la monografia di Test e leggo un partecipato ricordo del disegnatore palestinese Naji-al-Ali, assassinato a Londra nel 1987, quindi alzo gli occhi, e, tra le incisioni di Rops destinate alla mostra, ne scopro una salace dedicata al Paradis de Mahomet. L intuizione almeno di una storia più profonda e potente della cronaca si consolida così nell istante, rinviando a una vitalità della satira che nessun sistema di sorta riuscirà mai a comprendere appieno, né tantomeno a gestire.

11 Quantomeno per stringenti vincoli anagrafici, chi scrive non ha avuto la sorte di conoscere personalmente Rops, pertanto non può che affidarsi alle considerazioni autobiografiche dell artista per tentarne un accostamento spirituale onesto. Scrive dunque un Rops ormai maturo, consapevole della propria traiettoria esistenziale e creativa: «prima di tutto vorrei dipingere la nostra epoca. Io credo che tra gli artisti restino solo coloro che sono i figli riconosciuti di un epoca e che ne abbiano reso le tendenze. Quando dico che un pittore deve dipingere il suo tempo, credo che questi debba dipingere soprattutto il carattere, il sentimento morale, le passioni e l impressione psicologica di quel tempo, anziché dipingerne i costumi e gli accessori» 3. A proposito di Mannelli, merita invece richiamarne una trasparente nota poetico-metodologica posta a corredo di uno dei suoi lavori più ambiziosi, Commedia in Z.E.R.O., complesso e imponente ciclo pittorico realizzato nel corso di diversi anni. Nel ripercorrere le origini dell opera l artista richiama infatti un idea persistente, «quella di far raccontare ai corpi quella spaventata violenza che percepivo dissimulata dietro le maschere rassicuranti dei volti». Il progetto, col tempo, diventa quello di una «anagrafe anatomica contemporanea», stilata aggirandosi in una distesa sempre più sterminata di «Zone di Esibizione di Rovine Occidentali» 4. Basterebbero già queste parche riflessioni-confessioni da parte di Rops e Mannelli per sgombrare il campo dai frequenti fraintendimenti circa la natura asseritamente brutale e violatrice delle rispettive produzioni. Perché quanto da esse emerge è piuttosto il fondo creativamente documentaristico di entrambi gli sguardi, una complessa opera di anatomia dello spirito, dissezionato attraverso il corpo. Ora nello sporgersi sulle latomie del potere mondano, ora nel registrare i più visibili affioramenti del caos dalla superficie del quotidiano, i due artisti prendono atto delle rovine circostanti e nel muoversi tra queste registrano i segni del tempo, viene da dire alla maniera certosina di archeologi che risultano interessati più ancora che alla denuncia alla conservazione delle tracce raccolte nel passaggio, trasposte attraverso un operazione artistica improntata a un vigoroso quanto (ancorché tipicamente 3 V. la lettera a Edmond Piccard del 18 marzo 1878, in Felicien Rops (a cura di Héléne Vedrine), Mémoires pour nuire à l histoire artistique de mon temps, Labor, Bruxelles 1998, p Riccardo Mannelli, Genesi, in Commedia in Z.E.R.O., ArtCore, Perugia 2006, pp. 5-6.

12 occidentale) peculiare simbolismo 5. In questa prospettiva, le allucinate visioni di decadenza collettiva che si ricavano dalle realizzazioni dei due spesso, significativamente, sviluppate in forma di serie, così tradendo un intento di ampia progettualità anche in termini antropologici tagliano più ancora che sollevare il velo su presenze a noi coesistenti, e che, per quanto possano anche risultarci intollerabili, ci circondano. Si tratta di presenze, nondimeno, depurate della mediocrità propria della cronaca nero-giudiziaria in cui spesso (prima o dopo la registrazione della loro immagine da parte degli artisti) si aggirano, perché messe a nudo e 5 Interessante al riguardo è una riflessione critica riservata all artista belga, secondo cui «in tutto l arco della sua produzione, è chiara la solitudine di Rops nel panorama delle correnti figurative contemporanee: la plasticità delle sue sagome e l inesorabile asprezza delle sue visioni restano estranee sia alla dissoluzione impressionistica sia alle algide epifanie dell Idea coltivate dal simbolismo parnassiano». Ancora, «se Rops ha compiuto, come scrive Huysmans, l oeuvre inverse de Memlins, in realtà egli è risalito, sovvertendo l attitudine al dialetto e all epigonismo dei suoi conterranei naturalisti, alle origini di una lingua che ha saputo legittimare quella percezione realistica che appare ora, oltre la metà dell Ottocento, in preda a una decisiva crisi d identità» (Raimondo Guarino, La musa di Rops, in Félicien Rops, Opere grafiche, Savelli Editore, Roma 1980, p. 20). È appena il caso di rilevare il coraggio della sfrontatezza e la consapevole inattualità con cui, nel pieno storico della crisi appena citata, Riccardo Mannelli si sia poi dedicato al suo personale percorso artistico.

13

14 ricondotte a una dimensione universalistica, a suo modo epifanica 6. Nel loro mostrare aspetti schiettamente fisici, anche decadenti del corpo umano, dunque solitamente taciuti, simili opere definiscono al contempo soglie visive che è impegnativo traversare, poiché ad esse non siamo preparati. Di fatto, la sensibilità contemporanea dominante è orientata a un incorporeità vaga, fondamentalmente insicura, esemplificata dalla dematerializzazione propria di mondi virtuali sempre più ingombranti: rifugge di conseguenza una considerazione genuina del corpo, la celebrazione di un vivo nudo tanto cara invece ai nostri due artisti. Ciò è quanto, del resto, ha già ben segnalato un commentatore di Mannelli (ma con conclusioni perfettamente sovrapponibili anche a Rops) quando ha rilevato che «il corpo ci porta nello scenario inquietante dell indifferenziato, che gli antichi chiamavano sacro e noi, più modestamente, inconscio, da cui gli uomini si sono emancipati per inaugurare la loro storia, ma da cui non possono prescindere se non vogliono estinguerla» 7. Dove c è il sacro, poi, va da sé che nei paraggi residui pure un fuoco acceso, propizio al riso e a passioni liberatorie. A proposito dell allegria che gli antichi pagani sapevano bene come curare, è il caso di ricordare un passo dalla corrispondenza tra Baudelaire e Rops, che del grande letterato (e aspirante pagano moderno) fu prediletto illustratore. Scrive il primo al secondo: «lei sa quanto importanza io dia 6 Esemplare, in questa prospettiva, risulta l operazione realizzata da Mannelli in un luogo simbolico del potere di ogni tempo, l Ara Pacis di Roma, sul cui esterno nell ottobre 2008 l artista proiettò le immagini tratte da un gigantesco (s)fregio allegorico: la documentazione di tale progetto risolutamente privo di permessi e licenze di sorta si ritrova in Riccardo Mannelli. Apoteosi dei corrotti. Disegni preparatori per un fregio celebrativo, Coniglio Editore, Roma In proposito, merita ancora segnalare il recente, accorto commento secondo cui «i disegni di Mannelli non sono mai legati a questo o quell evento, quindi non scadono mai. Sono reperti di un epoca. Più efficaci di un editoriale impeccabile, più fulminanti di un titolo ben riuscito. Sempre grotteschi, sarcastici, cattivi: non contro questo o quel politico, anche se spesso ritraggono questo o quel politico, ma anche e soprattutto contro chi lo elegge, lo tollera, lo autorizza a esistere» (Marco Travaglio, prefazione a Riccardo Mannelli, Fine penna mai, Mompracem, Roma 2013, p. 20). 7 Umberto Galimberti, I dipinti di Riccardo Mannelli, in Commedia in Z.E.R.O., cit., p. 8. Riflessioni interessanti sull esperienza del nudo in Mannelli (valide, di nuovo, anche per Rops) si ritrovano pure nel testo di Roberto Lacarbonara, Abbastanza da vicino, nel catalogo della mostra Jan Saudek, Riccardo Mannelli. Teneri barbari, tenutasi presso il Castello Carlo V di Monopoli dal 25 ottobre al 13 novembre 2009, pp. 14 ss.

15

16 all arte allegra e profonda, al serio mascherato di frivolezza. Se mai un uomo fu destinato a questo ambizioso programma, è lei» 8. Si tratta di un programma, viene da aggiungere, che riconosce alla figura femminile un ruolo fondamentale, ancora una volta di frequente grossolanamente frainteso nell opera sia di Rops che di Mannelli. Con riferimento al primo, in particolare, sono scorsi fiumi d inchiostro circa la natura demoniaca che avrebbe attribuito alla figura femminile. Simile caratterizzazione sarebbe esemplificata da molte opere celeberrime, dalla Tentazione di Sant Antonio alla Pornocrate, fino a L Incantazione ora presente in mostra icone, non a caso, spesso visivamente citate da Mannelli, come a rivendicare una discendenza artistica e spirituale e in cui si è voluto registrare nell artista belga un attitudine morbosa e decadente, financo riconducendola a un disagio del principio mascolino insidiato dal femminismo montante 9. Al 8 Cfr. la lettera a Félicien Rops del 21 febbraio 1866, in Charles Baudelaire, Correspondances, Bibliothèque de la Pléiade, Parigi 1973, vol. II, p V. in proposito Rachel Esner, The Destructive Feminine. Modernity and Sexuality in the Works of Munch and Rops, testo in catalogo (pp. 11 ss.) della mostra F. Rops, E. Munch. Man Woman, tenutasi nel 2006 presso il Musée Charlier di Bruxelles, quindi trasferita allo Haugar Vestfold Museum di Tønsberg e infine al Museo nazionale di arte contemporanea di Seoul.

17

18 riguardo, verrebbe semplicemente da considerare la vita stessa di Rops quale miglior confutazione di simili tesi 10. Nel mantenersi a un analisi iconologica dell opera, ad ogni buon conto, oltre a rilevare che la sensualità delle immagini sopra citate si afferma piuttosto come una luminosa celebrazione del principio femminile, vale pure segnalare che l agente demoniaco in Rops risulta tipicamente ritratto con sembianze maschili 11, ciò che evidentemente mal si accorda con letture dispregiative della donna nell immaginario complessivo dell artista. In maniera simile, a proposito di Mannelli, dall analisi complessiva della sua produzione si ricava un interpretazione della figura femminile che, quando non risulti frammentata in anonime comparse tra le rovine del mondo in questo senso allo stesso modo e sul medesimo piano della figura maschile si afferma piuttosto come positiva portatrice di un principio genuinamente vitale 12 ; ancora, ricorrenti nell italiano sono accoglienti visioni di coppia, spesso sviluppate in serie di struggente 10 Risulta piuttosto difficile, in effetti, considerare misogino un uomo che passò buona parte della sua vita convivendo felicemente con due donne, le sorelle Aurélie e Léontine Duluc, dalla seconda avendo pure una figlia molto amata, Claire. Maggiori dettagli sulla vita dell artista sono agevolmente ricavabili dal sito internet del Musée Félicien Rops di Namur (http://www.museerops.be/biographie/). 11 Cfr. Claudia Royal, Ascetism s Desire: Félicien Rops and the Demonized Woman, in Keith Busby (a cura di), Correspondances: Studies in Literature, History, and the Arts in the Ninetenth-Century France, Rodopi, Amsterdam-Atlanta 1992, pp. 197 ss. 12 Emblematico, in tal senso, risulta A. (Tricromia, Roma 2012), un libro dell artista tutto empaticamente incentrato sulla figura di una modella.

19

20 sentimentalità. Quel che si ricava dall opera dei due artisti, in conclusione, è dunque un sentimento liberatorio di genuino erotismo e sana corporeità, che se risulta intermittente rispetto al già considerato vagabondaggio per le macerie terrene, non per questo è da ritenersi meno fondato. Se, poi, si volesse adottare un titolo complessivo per l opera di Rops e Mannelli a tale riguardo, davvero non se ne potrebbe trovare uno migliore della citazione latina riportata in una celebre incisione dell artista belga: «naturalia non sunt turpia». Nel proseguire lungo alcune delle suggestioni di analisi sin qui raccolte, viene ancora da considerare come possibile ragione del disagio comune che spesso suscitano le opere di Rops e Mannelli anche la maestria tecnica che le contraddistingue nella gestione della figurazione, poiché è solo grazie a un assoluta padronanza del proprio segno che i due raggiungono la già accennata intensità corporea del disegno. In tale prospettiva, entrambi appartengono a pieno titolo a quella elitaria categoria degli «artisti degli artisti», ovvero autori guardati dagli altri colleghi come punti di riferimento anche in una prospettiva più propriamente tecnica. Nel caso di Rops, virtuoso dell incisione (gli si deve, tra l altro, lo sviluppo di una nuova stampa a vernice molle trasparente), si sa ad esempio come Van Gogh amasse a tal punto le sue illustrazioni da ricopiarle con costanza 13. Quanto a Mannelli, per il quale non si contano gli attestati di stima entusiastica da parte di altri disegnatori e illustratori, va ricordata la sua capacità di sviluppare complesse tecniche miste dove il tratto calligrafico di matite, penne e biro si combina a pigmenti diversi pastelli, acquerelli, olio e gessi fissati per strati successivi su fondi assorbenti di carta-cotone, mentre, nel caso delle opere destinate alla stampa, non di rado ricorrono trattamenti al computer dal piglio singolarmente artigianale. Le virtù e il gusto del mestiere combinate a una non comune esuberanza immaginale si rinvengono con evidenza nell opera complessiva dei due artisti: con il che, infine, si ritorna a una delle notazioni accumulate all avvio del presente discorso circa l espansività, la generosa dissipazione 13 Cfr. Jean Pierre Babut du Merès, Félicien Rops, Éditions Erel, Ostenda 1971, p Sull assoluta centralità della figura dell artista belga nella storia dell incisione moderna si veda utilmente Catherine Méneux, La magie de l encre. Félicien Rops et la Société internationale des aquafortistes ( ), Pandora, Namur 2000, pp. 11 ss..

21

22 che caratterizzano i percorsi di Rops e Mannelli. Solo pratiche ad altissima frequenza creativa come quelle del disegno e dell illustrazione satirica consentono infatti di esprimersi con attitudine simile a quella di una vera e propria disciplina spirituale: è tale stessa assiduità, per altro verso, a permettere di superare le difficoltà proprie del dover battere quotidianamente le vie dell ispirazione, pervenendo a una naturalezza mirabile dell artificio. Dinanzi alla produzione di entrambi, del resto, si apprezza al meglio l intelligenza della riflessione che uno dei massimi analisti d arte ha riservato alla pratica della satira: «condensare, inserire tutta una serie d idee una nell altra, ottenendo un immagine pregna di significati, ecco la vera essenza dello spirito» 14. In una inesausta capacità di selezionare i tratti dispersi e disparati del proprio presente per ricomporli in immagini dense quanto compiute, ora aprendosi a un riso spesso feroce, come nelle rispettive produzioni di prima linea pubblicistica, ora segnando un raccoglimento tra le rovine, come nelle opere più intime e meditate, risiedono in effetti le coerenti grandezze artistiche di Félicien Rops e Riccardo Mannelli. Non è eccessivo ritenere un privilegio il poter verificare, finalmente insieme, simili grandezze. 14 Ernst Gombrich, Le armi del vignettista, in A cavallo di un manico di scopa, Einaudi, Torino 1971, p. 198.

23

24

25 ROPS opere in mostra

26 Uylenspiegel au Salon, par les auteurs des cosaques. Revue de l Exposition de Dessins de M. Félicien Rops. Bruxelles, Imprimerie de F. Parent, Montagne de Sion, 17, In-8 (mm 200x148). Pagine 16, [24] carte di tavole litografiche. Cartonato coevo rivestito in carta marmorizzata, brossure originali litografiche conservate all interno. Al contropiatto anteriore ex libris Majolier ed etichetta della Libreria Dorbon Ainé. Celebre edizione originale di questa rivista satirica. Le brossure sono illustrate da litografie originali di Rops, vedi Rouir, n. 3, pp

27

28 Chacun son tour, Acquaforte e puntasecca su carta. (64x79; 180x243 mm). Rouir, 305 ii/ii. Prova per uno dei cul-de-lampe dell edizione di Poulet-Malassis del 1867 dell opera Tableaux des moeurs du temps dans les différents âges de la vie di Claude-Prosper Jolyot de Crébillon.

29

30 Le paradis de Mahomet, Acquaforte e puntasecca su carta. (75x65; 242x180 mm). Rouir, 326 ii/ii. Vedi opera precedente.

31

32 La tentation, Acquaforte e puntasecca su carta. (78X63; 220X169 mm). Rouir, 341 ii/ii. Vedi precedenti.

33

34 Diabologie o Avant le sabbat, 1870 ca. Puntasecca, acquatinta e rotella su carta vergellata a pieni margini. (198x281; 327x447 mm). Rouir, 774 stato unico. Firmata a pastello in basso al centro.

35

36 Bu cheronne o La ramasseuse de fagots, Acquaforte e puntasecca su carta pesante a pieni margini. (285x190; 425x295 mm). Rouir, 943 ii/ii. Firmata a pastello rosso in basso a destra.

37

38 Grande femme à la fourrure assise, Héliogravure su carta vergellata con filigrana a pieni margini. (113x161; 190x300 mm). Rouir, 433 i/iv. Firmata a lapis in basso a destra. In basso a destra timbro di collezione in inchiostro. Magnifica prova dell estremamente raro primo stato. Dalla collezione di Stéfan Natanson (R. 35; L.1987).

39

40 Naturalia o Naturalia non sunt turpia, dopo il Puntasecca su carta a mano. (298x208; 410x280 mm). Rouir, 947 iii/iv. Due note manoscritte a lapis autografe. La prima dentro l inciso: Naturalia non sunt turpia - St. Jerome ; la seconda in basso a destra: Avec la permission de Monsieur, je vous invite à venir voir l un de ces jours, pour vous divertir, la dissection d une femme, sur quoi je dois raisonner... - Molière. Esemplare eccezionale, arricchito dalle citazioni autografe di Rops da San Girolamo e Molière.

41

42 Seule, Héliogravure e rotella su carta Japon. (167x144; 396x284 mm). Rouir, 623 i-ii/iv. Tiratura sconosciuta dopo i lavori di roulette sul fondo ma prima degli interventi a puntasecca che caratterizzano il secondo stato noto.

43

44 La grève ii, Acquaforte e puntasecca su carta. (198x154; 162x200 mm). Rouir, 758 vii/vii. Tiratura postuma edita in Lemonnier, 1908.

45

46 Petite sorcière, 1875 ca. Acquaforte, acquatinta e puntasecca. (198x154; 162x200 mm). Rouir, 458 iii/iii. Monogrammata a pastello rosso in basso al centro.

47

48 Petit modèle, Acquaforte su carta vergellata a pieni margini. (169x125; 443x328 mm). Rouir, 631 i/iv. Firmata a lapis in basso al centro. Estremamente rara tiratura della lastra con la sola prima morsura di acquaforte.

49

50 Femme à la fourrure, debout, Héliogravure e puntasecca su carta vergellata con filigrana Glaslan. (175x130; 305x240 mm). Rouir, 671 iii/iv. Dalla collezione Eugène Rodrigues, più noto con lo pseudonimo di Ramiro, sotto il quale pubblicò il noto repertorio bibliografico sull opera incisa di Rops (R. 44; L.897). Lo stesso studioso ha annotato sul cartoncino al quale è applicato il foglio Epreuve avec les marges. Introuvable.

51

52 La duchesse de Condor, 1880 ca. Héliogravure su carta Japon, colorata a pastello. (130x52; 162x109 mm). Rouir, 505 i/ii. Firmata in pastello rosso in basso al centro. Primo stato descritto ma non censito da Rouir e da Exsteens in eccezionale coloritura a pastello di mano dell Artista. Probabile esemplare unico.

53

54 Chansons badines de Collé, 1880 ca. Héliogravure e puntasecca su carta Japon a pieni margini. (139x86; 320x250 mm). Rouir, 530 unico stato. Monogrammata a pastello rosso in basso al centro, al verso timbro di collezione in inchiostro. Dalla collezione Heinrich Stinnes (Rouir, 52; L. 1376a), venduta in asta a Berlino il 10 novembre 1936.

55

56 Le Christ au Vatican, non oltre dicembre Héliogravure, acquaforte e puntasecca su carta pesante. (195x153; 448x315 mm). Rouir, 741 v/v. Firmata a lapis in basso al centro. Esemplare dello stato definitivo, prima del taglio dei croquis des marges e della loro tiratura come opere singole. In una lettera datata 22 dicembre 1880 a Hannon Rops scrive: Et moi aussi, mon vieux, je préfère mes croquis des marges au Christ du Vatican, mais le Christ m interesse parce que I il faut que la pointe varie suivant les sujets // 2 il faut prouver aux Académiteux que si l on voulait, on ferait ce qu ils appellent du style. Puis mon Christ est cocasse et va à l encontre des traditions religieuses (Lettres à Hannon, CHR. 91). Esemplare già in Collezione Delafosse (indicazione a lapis al verso) e, precedentemente, in Collezione Heseltini (monogramma a lapis al verso).

57

58 Appel aux masses, 1880 ca. Puntasecca e acquaforte su carta vergellata a pieni margini. (222x161; 455x345 mm). Rouir, 817 ii/ii. Magnifica prova profondamente inchiostrata.

59

60 Ma grand tante i, 1880 ca. Héliogravure su carta Japon a pieni margini. (246x163; 450x300 mm). Rouir, 862 i/iii. Firmata a pastello rosso in basso al centro. Nitida prova del rarissimo primo stato in héliogravure pura.

61

62 Pornokrates o La dame au cochon, 1880 ca. Héliogravure e vernice molle. (280x182; 385x278 mm). Rouir, 969 ii/ii. Firmata a lapis in basso al centro e con indicazione autografa La dame au cochon (gravure retouchee en couleurs). Esemplare con tocchi di colore di mano dall Artista sul guinzaglio, sulle labbra della donna e sui fiori sul cappello. Rarissima prova con indicazioni autografe e tocchi di colore di una delle incisioni simbolo dell opera grafica di Félicien Rops. In una lettera a Liesse del ora conservata nel Museo Félicien Rops di Namur - l Artista racconta: Ma Pornocratie est faite. Ce dessin me ravit. Je voudrais te faire voir cette belle fille nue chaussée, gantée et coiffée de noir, soie, peau et velours, et, les yeux bandés, se promenant sur une frise de marbre, conduite par un cochon à queue d or à travers un ciel bleu. Trois amours - les amours anciens - disparaissent en pleurant [...] J ai fait cela en quatre jours dans un salon de satin bleu, dans un appartement surchauffé, plein d odeurs, où l opopanax et le cyclamen me donnaient une petite fièvre salutaire à la production et même à la reproduction. Dalla collezione Gerrish Fine Art.

63

64 Le coeur sur la main, Puntasecca su carta Japon con lievi tocchi di coloritura a pastello. (95x126; 110x168 mm). Rouir, 388 stato unico. Firmata a pastello rosso in basso al centro. Uno dei pochissimi esemplari noti con tracce di coloritura dell Artista.

65

66 La jolie fille en chemise, non prima del Acquaforte e puntasecca su carta Japon. (128x178; 233x324 mm). Rouir, 496 i-ii/iv. Firmata in basso al centro in pastello rosso. In basso a destra timbro di collezione. Magnifica prova ricca di barbe di questa tiratura sconosciuta, fra il primo e il secondo stato, prima dell aggiunta del monogramma e del cambio dei titoli dei libri in basso a destra. Stato sconosciuto a Rouir o Exsteens, probabile esemplare unico. Da collezione non identificata (cfr. R.8).

67

68 La sphère de la lune, Héliogravure e vernice molle. (157x115; 298x200 mm). Rouir, 590 ii/v. Firmata a pastello rosso in basso al centro. Al verso timbro di collezione in inchiostro. Rara. Dalla collezione Ottokar Mascha, la cui raccolta venne venduta in asta a Bruxelles fra il 7 e il 15 dicembre 1921 (R.33; L.1904).

69

70 Canicule i, Héliogravure su carta Japon. (222x155; 310x230 mm). Rouir, 807 i/iii. Firmata a pastello rosso in basso al centro, timbro di collezione in basso a sinistra. Straordinaria prova ricca di toni del primo stato di questa lastra. Il presente foglio è il secondo esemplare conosciuto in primo stato dopo quello censito in Exsteens. Dalla collezione Léon Dommartin (R. 15; L. 681)

71

72 Eve o Eve - tapisserie, 1882 ca. Héliogravure e vernice molle su carta Japon. (152x205; 357x509 mm). Rouir, 735 ii/ii. Monogrammata a pastello bruno in basso al centro. Dalla collezione Gerrish Fine Art.

73

74 J. Barbey d Aurevilly. Oeuvres [...] Les diaboliques, Paris, Librairie Alphonse Lemerre, s.d. [ma ]. In-8 (mm ). Pagine [8], 468, [4] con ritratto dell Autore all antiporta e 9 Héliogravure ritoccate all acquaforte incise a piena pagina fuori testo. Legatura coeva in marocchino verde, titoli in oro al dorso, tagli dorati. Seconda edizione, stampata clandestinamente, de Les diaboliques di Barbey d Aurevilly, illustrate dalle héliogravures di Félicien Rops, ritoccate all acquaforte e rilavorate da Courboin. Le incisioni sono classificate da Exsteens come Sulla storia editoriale dell opera e delle incisioni vedi Rouir, pp

75 Le bonheur dans le crime. E 510

76 Le Sphinx. E 505 Le rideau cramoisi. E 506 Le plus bel amour de Don Juan. E 507 Le dessous de cartes d une partie de whist. E 508

Cultura, creatività e sviluppo sostenibile

Cultura, creatività e sviluppo sostenibile Cultura, creatività e sviluppo sostenibile Forse sarebbe necessario che iniziassi correggendo il titolo di questa mia breve introduzione: non cultura, creatività e sviluppo sostenibile, ma cultura globalizzata,

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO P. F. Fumagalli, 31.10.2104 Il Dialogo è una componente essenziale dell essere umano nel mondo, in qualsiasi cultura alla quale si voglia fare riferimento: si

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo La storia del museo Il Museo deriva il suo nome da quello delle Muse, personaggi della mitologia greca. Le Muse erano 9 ed erano figlie

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA - SCUOLA PRIMARIA

PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA - SCUOLA PRIMARIA PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA - SCUOLA PRIMARIA Progetto in rete degli Istituti Comprensivi di: Fumane, Negrar, Peri, Pescantina, S. Ambrogio di Valpolicella, S. Pietro in Cariano. Circolo Didattico

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Anno di produzione 2014 Tecnica mista su cartoncino Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro

Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Anno di produzione 2014 Tecnica mista su cartoncino Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro Tavola n. 30 Titolo: Presunte avventure di Lucrezia e Cesare Dimensioni: 50 cm x 35 cm Costo: 2625 euro Tavola

Dettagli

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del GLI ASSI CULTURALI Nota rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del La normativa italiana dal 2007 13 L Asse dei linguaggi un adeguato utilizzo delle tecnologie dell

Dettagli

ANNEE SCOLAIRE 2013-2014 ACADEMIE D AIX-MARSEILLE. Evaluations en fin de classe de troisième lv2 ITALIEN DOCUMENT PROFESSEUR

ANNEE SCOLAIRE 2013-2014 ACADEMIE D AIX-MARSEILLE. Evaluations en fin de classe de troisième lv2 ITALIEN DOCUMENT PROFESSEUR ANNEE SCOLAIRE 2013-2014 ACADEMIE D AIX-MARSEILLE Evaluations en fin de classe de troisième lv2 ITALIEN DOCUMENT PROFESSEUR Compréhension de l oral CONSIGNES Début de l épreuve : Appuyez sur la touche

Dettagli

Vediamo concretamente come si fa l edizione critica di un manoscritto recante

Vediamo concretamente come si fa l edizione critica di un manoscritto recante COME SI FA UN EDIZIONE CRITICA Vediamo concretamente come si fa l edizione critica di un manoscritto recante varie serie di correzioni. Prendiamo come esempio un testo leopardiano molto noto, e particolarmente

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

1. «LE CAS D HOMME DE PILTDOWN» di Teilhard de Chardin apparve sulla rivista di divulgazione

1. «LE CAS D HOMME DE PILTDOWN» di Teilhard de Chardin apparve sulla rivista di divulgazione Nota della Redazione 1. «LE CAS D HOMME DE PILTDOWN» di Teilhard de Chardin apparve sulla rivista di divulgazione scientifica Revue des questions scientifiques n. XXVII del 1920. Benché le Œuvres edite

Dettagli

Mario Polito IARE: Press - ROMA

Mario Polito IARE: Press - ROMA Mario Polito info@mariopolito.it www.mariopolito.it IMPARARE A STUD IARE: LE TECNICHE DI STUDIO Come sottolineare, prendere appunti, creare schemi e mappe, archiviare Pubblicato dagli Editori Riuniti University

Dettagli

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA DE ACCESO A LA UNIVERSIDAD MAYORES DE 25 Y 45 AÑOS PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA 2013ko MAIATZA MAYO 2013 L incontro con Guido Dorso Conobbi Dorso quando ero quasi un ragazzo. Ricordo che un amico

Dettagli

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove I love Ci C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove poter crescere con gioia e buon senso, contribuendo

Dettagli

- GIOVEDÌ 9 APRILE DOMENICA 19 APRILE 2015 -

- GIOVEDÌ 9 APRILE DOMENICA 19 APRILE 2015 - COMUNICATO STAMPA PRESENTAZIONE DI UN ECCEZIONALE INSIEME DI CREAZIONI DI JEAN PROUVÉ E DI UNA SELEZIONE DI GIOIELLI E OROLOGI DA COLLEZIONE CHE SARANNO PROPOSTI NELLE PROSSIME ASTE. - GIOVEDÌ 9 APRILE

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA DI MONTE VIDON COMBATTE CLASSE V INS. VIRGILI MARIA LETIZIA

SCUOLA PRIMARIA DI MONTE VIDON COMBATTE CLASSE V INS. VIRGILI MARIA LETIZIA SCUOLA PRIMARIA DI MONTE VIDON COMBATTE CLASSE V INS. VIRGILI MARIA LETIZIA Regoli di Nepero Moltiplicazioni In tabella Moltiplicazione a gelosia Moltiplicazioni Con i numeri arabi Regoli di Genaille Moltiplicazione

Dettagli

Come è fatto un giornale?

Come è fatto un giornale? Come è fatto un giornale? 1. Com'è fatto un giornale? 2. Per iniziare o la testata è il titolo del giornale. o le manchette (manichette) sono dei box pubblicitari che le stanno al lato 3. La prima pagina

Dettagli

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Crescere un bambino Indaco o Cristallo è un privilegio speciale in questo momento di turbolenze e cambiamenti. Come genitori, state contribuendo

Dettagli

(da I Malavoglia, cap. XV)

(da I Malavoglia, cap. XV) 4. GIOVANNI VERGA (ANALISI DEL TESTO) L addio di Ntoni Una sera, tardi, il cane si mise ad abbaiare dietro l uscio del cortile, e lo stesso Alessi, che andò ad aprire, non riconobbe Ntoni il quale tornava

Dettagli

Una Pulce sull Albero di Babbo Natale?

Una Pulce sull Albero di Babbo Natale? Una Pulce sull Albero di Babbo Natale? Copione natalizio in rima per i bambini della Scuola dell Infanzia. Autore: Silvia Di Castro (Bisia) UNA PULCE SULL ALBERO DI BABBO NATALE? 1 Copione natalizio in

Dettagli

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA AL LAVORO 25 maggio 2015 San Michele all Adige 3 e 4 giugno 2015 Rovereto Progetto dell associazione culturale Artea di Rovereto in collaborazione con

Dettagli

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali LA RICERCA DI DIO Gradi della fede in Dio La maggior parte delle persone non sospetta nemmeno la reale esistenza di Dio, e naturalmente non s interessa molto a Dio. Ce ne sono altre che, sotto l influsso

Dettagli

Come si fa un giornale

Come si fa un giornale Come si fa un giornale COME SI FA UN GIORNALE dall idea alla distribuzione Un giornale è una struttura complessa composta da un gruppo di persone che lavorano insieme che chiameremo LA REDAZIONE Al vertice

Dettagli

3) Heidegger: dall esistenza all ontologia

3) Heidegger: dall esistenza all ontologia 3) Heidegger: dall esistenza all ontologia Vita e opere Martin Heidegger (1889-1976) frequentò la facoltà di teologia dell Università di Friburgo. Nel 1919 divenne assistente e in seguito successore di

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

1. E indispensabile da sapere! Les must 1. Sì, è piacevole cominciare con la parola di assenso: sì Oui 2. A volte però non c è scelta, e siamo

1. E indispensabile da sapere! Les must 1. Sì, è piacevole cominciare con la parola di assenso: sì Oui 2. A volte però non c è scelta, e siamo 1. E indispensabile da sapere! Les must 1. Sì, è piacevole cominciare con la parola di assenso: sì Oui 2. A volte però non c è scelta, e siamo costretti a dire no... chi vi sente capisce subito che per

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

OGGETTI VINTAGE E DA COLLEZIONE - LIBRI AUTOGRAFATI ASTA DEL 21 APRILE 2015

OGGETTI VINTAGE E DA COLLEZIONE - LIBRI AUTOGRAFATI ASTA DEL 21 APRILE 2015 OGGETTI VINTAGE E DA COLLEZIONE - LIBRI AUTOGRAFATI ASTA DEL 21 APRILE 2015 NUMERO LOTTO N 1 DESCRIZIONE E Frullatore da cucina Quick Batter Omre di Monza Prodotto tra gli anni '60 e '70. Spina originale.

Dettagli

A NE T O I S AZ I C O S VE AS

A NE T O I S AZ I C O S VE AS ASSOCIAZIONE VESTA L'Associazione Culturale Vesta nasce nel 2013 dall idea di creare un laboratorio di idee destinate alla fruizione e alla valorizzazione del patrimonio storico, culturale e naturalistico

Dettagli

VENICE-SIMPLON ORIENT-EXPRESS

VENICE-SIMPLON ORIENT-EXPRESS : VENICE-SIMPLON ORIENT-EXPRESS Un Viaggio indimenticabile attraverso la Storia Venice-Simplon Orient-Express è il treno più famoso del mondo, con una storia ultracentenaria che nasce nel 1864 e prosegue

Dettagli

DALL ALTRA PARTE DEL MARE

DALL ALTRA PARTE DEL MARE PIANO DI LETTURA dai 9 anni DALL ALTRA PARTE DEL MARE ERMINIA DELL ORO Illustrazioni di Giulia Sagramola Serie Arancio n 149 Pagine: 128 Codice: 566-3278-1 Anno di pubblicazione: 2013 L AUTRICE La scrittrice

Dettagli

Università degli Studi Suor Orsola Benincasa Napoli

Università degli Studi Suor Orsola Benincasa Napoli Università degli Studi Suor Orsola Benincasa Napoli FACOLTA' DI LETTERE CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN STORIA DELL ARTE TESI DI LAUREA IN STORIA DELL ARTE CONTEMPORANEA IL LUOGO DEL PARADOSSO: IL GIARDINO

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

QUALE MATEMATICA NELLA SCUOLA DELL INFANZIA. Scuola dell Infanzia Don Milani Anni 2006/2007/2008 Ins. Barbara Scarpelli

QUALE MATEMATICA NELLA SCUOLA DELL INFANZIA. Scuola dell Infanzia Don Milani Anni 2006/2007/2008 Ins. Barbara Scarpelli QUALE MATEMATICA NELLA SCUOLA DELL INFANZIA Scuola dell Infanzia Don Milani Anni 2006/2007/2008 Ins. Barbara Scarpelli ESPERIENZE MATEMATICHE A PARTIRE DA TRE ANNI QUALI COMPETENZE? L avventura della matematica

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

LICEO GINNASIO STATALE VIRGILIO SIMULAZIONE III PROVA ESAMI DI STATO

LICEO GINNASIO STATALE VIRGILIO SIMULAZIONE III PROVA ESAMI DI STATO SIMULAZIONE III PROVA ESAMI DI STATO Classe V F Liceo Internazionale Spagnolo Discipline: Francese/Inglese, Filosofia, Matematica, Scienze, Storia dell'arte Data 12 dicembre 2013 Tipologia A Durata ore

Dettagli

Il paracadute di Leonardo

Il paracadute di Leonardo Davide Russo Il paracadute di Leonardo Il sogno del volo dell'uomo si perde nella notte dei tempi. La storia è piena di miti e leggende di uomini che hanno sognato di librarsi nel cielo imitando il volo

Dettagli

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA Il ciclo di Arcabas Arcabas è lo pseudonimo dell artista francese Jean Marie Pirot, nato nel 1926. Nella chiesa della Risurrezione a Torre de Roveri (BG) negli anni 1993-1994 ha realizzato un ciclo di

Dettagli

Il mondo in cui viviamo

Il mondo in cui viviamo Il mondo in cui viviamo Il modo in cui lo vediamo/ conosciamo Dalle esperienze alle idee Dalle idee alla comunicazione delle idee Quando sono curioso di una cosa, matematica o no, io le faccio delle domande.

Dettagli

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) Savignano SI FEST 2014 a cura di Italo Zannier di Io sono una forza della natura.. Io sono una forza del Passato. Solo nella tradizione

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

Painting by Miranda Gray

Painting by Miranda Gray Guarire le antenate Painting by Miranda Gray Questa è una meditazione facoltativa da fare specificamente dopo la benedizione del grembo del 19 ottobre. Se quel giorno avete le mestruazioni questa meditazione

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

ALOIS RIEGL (1858-1905)

ALOIS RIEGL (1858-1905) ALOIS RIEGL (1858-1903 DER MODERNE DENKMALKULTUS : IL CULTO MODERNO DEI MONUMENTI ANTICHI... NEGLI ULTIMI ANNI SI E VERIFICATO UN PROFONDO CAMBIAMENTO NELLE NOSTRE CONCEZIONI SULLA NATURA E LE ESIGENZE

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS PIANO DI LETTURA dagli 11 anni DA CHE PARTE STARE ALBERTO MELIS Illustrazioni di Paolo D Altan Serie Rossa n 78 Pagine: 144 Codice: 566-3117-3 Anno di pubblicazione: 2013 L AUTORE Alberto Melis, insegnante,

Dettagli

Appendice 2: Tabelle delle distribuzioni di frequenza assolute e relative delle risposte alle domande. Ottobre 2013

Appendice 2: Tabelle delle distribuzioni di frequenza assolute e relative delle risposte alle domande. Ottobre 2013 Consultazione Pubblica per l istituzione dell Anagrafe Nazionale Nominativa dei Professori e dei Ricercatori e delle Pubblicazioni Scientifiche (ANPRePS) Appendice 2: Tabelle delle distribuzioni di frequenza

Dettagli

Principioattivo Architecture Group presenta cre-active garden: arte, design e food al fuori salone Porta Venezia in Design

Principioattivo Architecture Group presenta cre-active garden: arte, design e food al fuori salone Porta Venezia in Design Principioattivo Architecture Group presenta cre-active garden: arte, design e food al fuori salone Porta Venezia in Design Dove: Principioattivo Via Melzo 34, 20129 Milano Giorni/Orari apertura: 14/19

Dettagli

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole-

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- A cura del dipartimento mercato del lavoro Formazione Ricerca della Camera del Lavoro Metropolitana di Milano

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

LAVORO, ENERGIA E POTENZA

LAVORO, ENERGIA E POTENZA LAVORO, ENERGIA E POTENZA Nel linguaggio comune, la parola lavoro è applicata a qualsiasi forma di attività, fisica o mentale, che sia in grado di produrre un risultato. In fisica la parola lavoro ha un

Dettagli

DISCERNIMENTO NEL MEDIOEVO

DISCERNIMENTO NEL MEDIOEVO DISCERNIMENTO NEL MEDIOEVO San Bernardo (1090-1153) Jean Gerson (1363-1429) S. Bernardo (1090-1153) Bernardo ha formato la sua saggezza basandosi principalmente sulla Bibbia e alla scuola della Liturgia.

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

John Dewey. Le fonti di una scienza dell educazione. educazione

John Dewey. Le fonti di una scienza dell educazione. educazione John Dewey Le fonti di una scienza dell educazione educazione 1929 L educazione come scienza indipendente Esiste una scienza dell educazione? Può esistere una scienza dell educazione? Ṫali questioni ineriscono

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

Archivio Opera Piero Piero Manzoni. Merda d'artista

Archivio Opera Piero Piero Manzoni. Merda d'artista Archivio Opera Piero Piero Manzoni Consumazione dell'arte dinamica del pubblico divorare l'arte Basi Magiche - Sculture viventi Stefano Cappelli La Il corpo magico dell'artista Il 12 agosto 1961, in occasione

Dettagli

LA PROGETTAZIONE SECONDO LA ISO 9001: 2000 (Giorgio Facchetti)

LA PROGETTAZIONE SECONDO LA ISO 9001: 2000 (Giorgio Facchetti) LA PROGETTAZIONE SECONDO LA ISO 9001: 2000 (Giorgio Facchetti) Uno degli incubi più ricorrenti per le aziende certificate l applicazione del requisito relativo alla progettazione in occasione dell uscita

Dettagli

La filosofia del viaggio nel tempo ROBERTA SPARROW

La filosofia del viaggio nel tempo ROBERTA SPARROW La filosofia del viaggio nel tempo di ROBERTA SPARROW Traduzione a cura di Paolo Xabaras Montalto In lingua originale lo trovate sul sito ufficiale del film: http://www.donniedarko.com o presso il sito:

Dettagli

ITALIA / ITALIE e tra. a cura di Gabriele Dadati

ITALIA / ITALIE e tra. a cura di Gabriele Dadati ITALIA / ITALIE e tra a cura di Gabriele Dadati direzione editoriale: Calogero Garlisi redazione: Eugenio Nastri comunicazione: Gabriele Dadati commerciale: Marco Bianchi realizzazione editoriale: Veronica

Dettagli

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei Allegato A Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei I percorsi liceali forniscono allo studente gli strumenti culturali e metodologici per una comprensione approfondita della realtà, affinché

Dettagli

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia Affronteremo un breve viaggio per scoprire il significato che la volta celeste aveva per i popoli

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

LIBRERIA COLONNESE. Indirizzo postale dal 1965 Posta elettronica. 80100 NAPOLI P.IVA 05772850631 ordini@colonnese.it. Listino 2013/1 UMORISMO

LIBRERIA COLONNESE. Indirizzo postale dal 1965 Posta elettronica. 80100 NAPOLI P.IVA 05772850631 ordini@colonnese.it. Listino 2013/1 UMORISMO LIBRERIA COLONNESE Indirizzo postale dal 1965 Posta elettronica P.O Box 145 libreria@colonnese.it 80100 NAPOLI P.IVA 05772850631 ordini@colonnese.it Tel. +39 081459858 www.colonnese.it Fax +39 081455420

Dettagli

Parte Prima: DALL MASCHERA NEUTRA AL NASO ROSSO: L attore alla scoperta del proprio Clown. di Giovanni Fusetti

Parte Prima: DALL MASCHERA NEUTRA AL NASO ROSSO: L attore alla scoperta del proprio Clown. di Giovanni Fusetti Giovanni Fusetti racconta il ruolo del Clown nella sua pedagogia teatrale Articolo apparso sulla rivista del Piccolo Teatro Sperimentale della Versilia Parte Prima: DALL MASCHERA NEUTRA AL NASO ROSSO:

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia Nel mondo ci sono 150 milioni di Italici: sono i cittadini italiani d origine, gli immigrati di prima e seconda generazione, i nuovi e vecchi emigrati e i loro discendenti,

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato L amicizia tra uomo e donna. Questo tipo di relazione può esistere? Che rischi comporta?quali sono invece i lati positivi? L amicizia tra uomini e donne è possibile solo in età giovanile o anche dopo?

Dettagli

La bellezza è la perfezione del tutto

La bellezza è la perfezione del tutto La bellezza è la perfezione del tutto MERANO ALTO ADIGE ITALIA Il generale si piega al particolare. Ai tempi di Goethe errare per terre lontane era per molti tutt altro che scontato. I viandanti erano

Dettagli

Prospettive di collaborazione: dall anagrafe agli authority file

Prospettive di collaborazione: dall anagrafe agli authority file Prospettive di collaborazione: dall anagrafe agli authority file di Marco Paoli Eccellenze, autorità, colleghi bibliotecari, già con la firma dell Intesa fra CEI e MiBAC (18 aprile 2000) relativa alla

Dettagli

Metodi e strategie per la redazione di una tesi di dottorato in diritto comparto

Metodi e strategie per la redazione di una tesi di dottorato in diritto comparto Metodi e strategie per la redazione di una tesi di dottorato in diritto comparto Elena Sorda Con le note del Prof. G. Rolla Premessa Questo breve scritto nasce dall idea, espressa dal Prof. Rolla, di individuare

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07 GRUPPO ANNI 3 Novembre- maggio Documentazione a cura di Quaglietta Marica Per sviluppare Pensiero creativo e divergente Per divenire

Dettagli

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Il primo maggio 2015 si inaugura a Milano l EXPO, un contenitore di tematiche grandi come l universo: "Nutrire il pianeta. Energia per la vita. Una

Dettagli

Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente?

Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente? Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente? Ognuno di noi ha espresso le proprie opinioni, poi la maestra le ha lette ad alta voce. Eravamo proprio curiosi di conoscere le idee ti tutti! Ecco tutti

Dettagli

I Militari possono far politica?

I Militari possono far politica? I Militari possono far politica? Il personale in servizio attivo delle Forze Armate (Esercito, Marina, Aeronautica, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza) può fare politica? Siccome ci sono tanti mestatori,

Dettagli

Oltre che alla grande visibilità pubblica degli avvisi murali scritti, dei manifesti e

Oltre che alla grande visibilità pubblica degli avvisi murali scritti, dei manifesti e Piccola ma efficace 134 L ALtrA réclame: CArtOLINE, CALENDArIEttI, FIGUrINE, OPUSCOLI Nella pagina a fronte, dall alto in senso orario: blocco per annotazioni e corrispondenza delle Generali destinato

Dettagli

IL RIMARIO IL RICALCO

IL RIMARIO IL RICALCO Preparare un rimario: IL RIMARIO - gli alunni, a coppie o singolarmente, scrivono su un foglio alcune parole con una determinata rima; - singolarmente, scelgono uno dei fogli preparati e compongono nonsense

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

LA PROGETTAZIONE Come fare un progetto. LA PROGETTAZIONE Come fare un progetto

LA PROGETTAZIONE Come fare un progetto. LA PROGETTAZIONE Come fare un progetto LA PROGETTAZIONE 1 LA PROGETTAZIONE Oggi il raggiungimento di un obiettivo passa per la predisposizione di un progetto. Dal mercato al terzo settore passando per lo Stato: aziende, imprese, organizzazioni,

Dettagli

14.12.2013 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 335/3

14.12.2013 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 335/3 14.12.2013 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 335/3 REGOLAMENTO (UE) N. 1332/2013 DEL CONSIGLIO del 13 dicembre 2013 che modifica il regolamento (UE) n. 36/2012 concernente misure restrittive in

Dettagli

Schiumino tutt ala chiamatelo come volete, l importante è divertirsi!!!

Schiumino tutt ala chiamatelo come volete, l importante è divertirsi!!! SEZIONE PROGETTI AVAB Amici del Volo Aeromodellistico di Bovolone Schiumino tutt ala chiamatelo come volete, l importante è divertirsi!!! Di Federico Fracasso In questo articolo spiegherò a grandi passi

Dettagli

LE VALVOLE PNEUMATICHE

LE VALVOLE PNEUMATICHE LE VALVOLE PNEUMATICHE Generalità Le valvole sono apparecchi per il comando, per la regolazione della partenza, arresto e direzione, nonché della pressione e passaggio di un fluido proveniente da una pompa

Dettagli

Esercizi su elettrostatica, magnetismo, circuiti elettrici, interferenza e diffrazione

Esercizi su elettrostatica, magnetismo, circuiti elettrici, interferenza e diffrazione Esercizi su elettrostatica, magnetismo, circuiti elettrici, interferenza e diffrazione 1. L elettrone ha una massa di 9.1 10-31 kg ed una carica elettrica di -1.6 10-19 C. Ricordando che la forza gravitazionale

Dettagli

Non appena chiudi gli occhi comincia l avventura del sonno. Al posto della solita penombra nella stanza, volume oscuro che si interrompe qua e là,

Non appena chiudi gli occhi comincia l avventura del sonno. Al posto della solita penombra nella stanza, volume oscuro che si interrompe qua e là, Un uomo che dorme Non appena chiudi gli occhi comincia l avventura del sonno. Al posto della solita penombra nella stanza, volume oscuro che si interrompe qua e là, dove la memoria identifica senza sforzo

Dettagli

12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE. Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA

12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE. Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA 12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA LE CARATTERISTICHE PEDAGOGICHE DEL GRUPPO CLASSE 13 1 Le caratteristiche

Dettagli

MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia

MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia Master of Arts MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia 1. Descrizione generale del programma Il conseguimento del titolo di «Master of Arts in Lingue

Dettagli

su web che riportano documentazione e software dedicati agli argomenti trattati nel libro, riportandone, alla fine dei rispettivi capitoli, gli

su web che riportano documentazione e software dedicati agli argomenti trattati nel libro, riportandone, alla fine dei rispettivi capitoli, gli Prefazione Non è facile definire che cosa è un problema inverso anche se, ogni giorno, facciamo delle operazioni mentali che sono dei metodi inversi: riconoscere i luoghi che attraversiamo quando andiamo

Dettagli

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO PRINCIPI FONDANTI 1. Volontario è la persona che, adempiuti i doveri di ogni cittadino, mette a disposizione il proprio tempo e le proprie capacità per gli altri, per

Dettagli

HI- MACS vous presente son nouveau mobilier contemporain

HI- MACS vous presente son nouveau mobilier contemporain Communiqué de presse Octobre 2013 HI- MACS vous presente son nouveau mobilier contemporain Minimal e asimmetrici, due tavoli firmati Mjiila in HI-MACS Il design, è l arte di progettare degli oggetti per

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

IL PRINCIPIO DEL NE BIS IN IDEM E LA SENTENZA GRANDE STEVENS : PRONUNCIA EUROPEA E RIFLESSI NAZIONALI

IL PRINCIPIO DEL NE BIS IN IDEM E LA SENTENZA GRANDE STEVENS : PRONUNCIA EUROPEA E RIFLESSI NAZIONALI IL PRINCIPIO DEL NE BIS IN IDEM E LA SENTENZA GRANDE STEVENS : PRONUNCIA EUROPEA E RIFLESSI NAZIONALI Nota a: Corte EDU, Grande Stevens e altri contro Italia - ric. 18640/10, 18647/10, 18663/10, 18668/10

Dettagli

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela di Kristiina Salmela Gole di Fara San Martino (CH) Hei! Ciao! Sono un bel TONTTU - uno gnometto mezzo finlandese mezzo abruzzese, e mi chiamo Cristian alias Rikke. Più di sei anni fa sono nato nel Paese

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

STRUTTURA DELL ELABORATO Copertina frontespizio indice testo appendici (eventuali) bibliografia sitografia (eventuale)

STRUTTURA DELL ELABORATO Copertina frontespizio indice testo appendici (eventuali) bibliografia sitografia (eventuale) NORME ESSENZIALI PER LA REDAZIONE DELLA TESI DI LAUREA 1 (per i corsi di laurea in Lingue e culture moderne e Lingue moderne per la comunicazione e la cooperazione internazionale) STRUTTURA DELL ELABORATO

Dettagli