Culture e linguaggi per la comunicazione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Culture e linguaggi per la comunicazione"

Transcript

1 Università degli Studi di Milano Facoltà di Lettere e filosofia Anno accademico Corso di Laurea Specialistica Culture e linguaggi per la comunicazione Guida dello studente

2 Indice Premessa 5 I Curriculum Attività letteraria e sistema editoriale 6 II Curriculum Metodologie e modelli per la comunicaz. 9 III Curriculum Scienze storiche per l editoria 13 Insegnamenti liberi 17 Prova finale 17 Ordinamento didattico 17 Corsi e di docenti 18 Laboratori 25 Siti internet di riferimento 25 Ulteriori informazioni 26 3

3 I Professori cui fare riferimento per il Corso di Laurea Specialistica Culture e Linguaggi per la comunicazione sono i seguenti: per il I Curriculum: Prof. Giovanna Rosa ( Dipartimento di Filologia Moderna) e Prof. Alberto Cadioli (Dipartimento di Filologia Moderna) per il II Curriculum: Prof. Alberto Cadioli (Dipartimento di Filologia Moderna) per il III Curriculum: Prof. Lodovica Braida (Dipartimento di Scienze della Storia e della Documentazione Storica) La presente guida è stata chiusa per la stampa il 9 luglio

4 Premessa Il corso di laurea specialistica in Culture e linguaggi per la comunicazione appartiene alla classe delle lauree specialistiche denominata «Editoria, Comunicazione multimediale e Giornalismo» (sigla 13S). Il suo obiettivo è quello di rispondere agli interessi culturali e agli orientamenti professionali di chi vorrebbe dedicarsi al vasto campo del lavoro editoriale, che si estende dalla produzione libraria a quella giornalistica, dalla valorizzazione del patrimonio degli editori alla comunicazione di eventi attraverso pubblicazioni su carta o multimediali. Con la laurea in Culture e linguaggi per la comunicazione lo studente acquisirà le doti necessarie per l attività editoriale, perfezionerà le proprie abilità di scrittura espressiva e saggistica, affinerà le attitudini per la progettualità nell'ambito di media tradizionali e digitali. In questa direzione il percorso formativo della laurea intende fornire: * la conoscenza storica e critica del sistema editoriale nelle età moderna e contemporanea, in Italia e in Europa; * gli strumenti interpretativi utili per accostarsi all attuale industria dei media (comprendendone sia le dinamiche culturali sia le pratiche imprenditoriali); * le competenze metodologiche necessarie all'analisi dei vari aspetti e fenomeni della comunicazione, nei suoi linguaggi specifici (siano le pubblicazioni a stampa, quelle digitali, la pubblicità, l immagine), allo studio dei caratteri della diffusione e della ricezione dei prodotti culturali. In relazione all obiettivo posto, il corso di laurea specialistica in Culture e linguaggi per la comunicazione 5

5 propone tre diversi curricula, rivolti più specificamente allo studio del sistema editoriale (Attività letteraria e sistema editoriale), delle metodologie della comunicazione (Metodologie e modelli per la comunicazione), della storia editoriale (Scienze storiche per l editoria). I Curriculum Attività letteraria e sistema editoriale Obiettivi del curriculum Il curriculum si propone di offrire allo studente una preparazione solida e organica nel campo ampio degli studi umanistici sulla comunicazione, una matura conoscenza storico critica dei modelli e generi della letterarietà moderna e delle dinamiche complessive di produzione, trasmissione e fruizione che caratterizzano il sistema editoriale nell'italia otto-novecentesca. Il percorso didattico mira a fornire salde basi teoriche e metodologiche sui processi di comunicazione scritta e multimediale, sui meccanismi del consumo culturale, con una buona padronanza della cognizioni fondamentali delle scienze linguistiche. Al termine del biennio, lo studente avrà affinato la capacità di rielaborazione autonoma delle competenze acquisite, le attitudini alla ricerca scientifica, le abilità di progettazione espressiva, utili all'inserimento nel sistema giornalistico, nelle aziende editrici librarie e multimediali, negli enti di promozione culturale e nelle istituzioni 6

6 d'ambito nazionale ed europeo per la conservazione e della fruizione dei beni librari e culturali. Accessi per Attività letteraria e sistema editoriale a) studenti dell Università degli studi di Milano, con laurea triennale in Lettere, curriculum Letteratura e critica nell'italia contemporanea: riconoscimento integrale dei crediti acquisiti; b) studenti dell Università degli studi di Milano, con laurea triennale in Lettere, curricula Critica e Storia della Letteratura, Scienze linguistiche italiane: riconoscimento integrale o eventuali debiti formativi in rapporto al piano di studi seguito; c) studenti di altri corsi di laurea dell Università degli studi di Milano e studenti di altri atenei: riconoscimento dei crediti formativi e computo degli eventuali debiti in rapporto al piano di studi seguito. NB: I crediti e i debiti personali verranno calcolati solo dopo la preiscrizione al corso di laurea specialistica. Piano di studi Gli studenti che afferiscono senza debiti al curriculum Attività letteraria e sistema editoriale devono raggiungere, con gli insegnamenti, un totale di 73 crediti formativi (cfu) cui si aggiungono 8 cfu da acquisire con i laboratori. Il percorso, con il corrispettivo di crediti precisato per ciascun insegnamento e per ciascuna attività formativa, è stabilito come segue: * Cultura editoriale (L-FIL-LET/11) 10 cfu (9+ 1 studio) 7

7 * Economia delle imprese editoriali e culturali (SECS-P/07) 6 cfu * Critica sociologica dei sistemi culturali (L-FIL-LET/14) 6 cfu * Storia dell editoria e degli archivi editoriali (M-STO/08) 6 cfu A scelta 3 cfu in una delle seguenti discipline del settore SPS/08: Nuovi media e comunicazione Teorie e tecniche multimediali dell immagine e della comunicazione visiva Teorie e tecniche della comunicazione pubblicitaria e della promozione d immagine Un insegnamento (ove non già acquisiti in INF/01 o in M-Fil/05) di 6 cfu a scelta tra: *Teorie del linguaggio e della mente (M-FIL/05) Linguistica italiana avanzata oppure Lingua italiana e comunicazione (L-FIL-LET/12) Teoria e tecnica della traduzione. Lingua inglese (L-LIN/12) o Teoria e tecnica della traduzione. Lingua francese (L-LIN/04) o Teoria e tecnica della traduzione. Lingua spagnola (L-LIN/07) o Teoria e tecnica della traduzione. Lingua tedesca (L-LIN/14) Storia della stampa e dell editoria (ove non già sostenuto) 6 cfu Psicologia cognitiva (M-PSI/01) 6 cfu Per chi nel triennio ha sostenuto Storia medievale un insegnamento di 6 cfu a scelta tra: * Storia sociale dello spettacolo (M-STO/04) Storia della radio e della televisione (M-STO/04) 8

8 Per chi nel triennio ha sostenuto Storia del teatro e dello spettacolo un insegnamento di 6 cfu a scelta tra: * Teorie e culture della pubblicità (L-ART/06) Produzione artistica e società industriale (L-ART-03) Un insegnamento per 6 cfu (ove non già acquisiti in SPS/08) a scelta tra: * Cultura giornalistica (SPS/08) Editoria multimediale (SPS/08) Un insegnamento per 6 cfu (ove non già acquisiti in M-FIL/02) a scelta tra: * Teorie dell argomentazione (M-FIL/02) Storia delle istituzioni politiche (SPS/03) Storia del pensiero politico contemporaneo (SPS/02) Storia delle dottrine politiche (SPS/02) (L asterisco (*) qui e negli altri curricula indica gli insegnamenti specifici del biennio) II Curriculum Metodologie e modelli per la comunicazione Obiettivi del curriculum Il curriculum propone l acquisizione di competenze attraverso le quali lo studente sia in grado di analizzare e utilizzare gli strumenti teorici e metodologici propri alla comunicazione a stampa e multimediale, con approfondito riferimento al trattamento dei testi e delle immagini 9

9 nell ambito delle attività di carattere umanistico. Al termine del biennio, lo studente avrà acquisito competenze utili per progettare teoricamente modelli comunicativi (dopo avere appreso le necessarie abilità metodologiche idonee alla costruzione di apparati utilizzabili nei multiformi ambiti della comunicazione) e solide e specialistiche competenze storiche, linguistiche, logiche e retoriche, necessarie per studi e attività di ricerca dedicati alle architetture della rete comunicativa e ai suoi sviluppi concettuali. Accessi per Metodologie e modelli per la comunicazione a) studenti dell Università degli studi di Milano con laurea triennale in Scienze umanistiche per la comunicazione, curricula Teorie e metodi del linguaggio e dell immagine e Teorie e metodi della comunicazione storico-sociale: riconoscimento integrale dei crediti acquisiti; b) studenti dell Università degli studi di Milano con laurea triennale in Scienze umanistiche per la comunicazione, curriculum Teorie e metodi del linguaggio e della comunicazione per lo spettacolo: riconoscimento integrale o eventuali debiti formativi in rapporto al piano di studi seguito; c) studenti di altri corsi di laurea dell Università degli studi di Milano e studenti di altri atenei: riconoscimento dei crediti formativi e computo degli eventuali debiti in rapporto al piano di studi seguito. NB: I crediti e i debiti personali verranno calcolati solo dopo la preiscrizione al corso di laurea specialistica. Piano di studi 10

10 Gli studenti che afferiscono senza debiti al curriculum Metodologie e modelli per la comunicazione devono raggiungere, con gli insegnamenti, un totale di 78 crediti formativi (cfu) cui si aggiungono 3 cfu da acquisire con i laboratori. Il percorso, con il corrispettivo di crediti precisato per ciascun insegnamento e per ciascuna attività formative (di base caratterizzanti e affini), e tenendo conto della possibilità di inserire gli insegnamenti nei settori di sede, laddove presenti i corrispondenti raggruppamenti scientifico-disciplinari, è suggerito come segue: * Economia delle imprese editoriali e culturali (SECS-P/07) 6 cfu * Cultura giornalistica (SPS/08) 6 cfu * Critica sociologica dei sistemi culturali (L-FIL-LET/14) 6 cfu * Storia dell editoria e degli archivi editoriali (M-STO/08) 6 cfu * Teorie e culture della pubblicità (L-ART/06) 6 cfu * Cultura editoriale (L-FIL-LET/11) 9 cfu 6 cfu scegliendo tra: Linguistica italiana avanzata (L-FIL-LET/12) (ove non già sostenuto) * Semantica delle lingue naturali (M-FIL/05) (in alternativa a Teoria del linguaggio e della mente M-FIL/05) oppure Teoria e tecnica della traduzione. Lingua inglese (L-LIN/12) o Teoria e tecnica della traduzione. Lingua francese (L-LIN/04) o Teoria e tecnica della traduzione. Lingua spagnola (L-LIN/07) o Teoria e tecnica della traduzione. Lingua tedesca (L-LIN/14). Se acquisiti solo 9 crediti nelle discipline di M-STO/04 aggiungere 9 cfu in: * Storia sociale dello spettacolo 11

11 9 cfu scegliendo tra: Letteratura italiana contemporanea (L-FIL-LET/11) (ove non già sostenuto) Letteratura italiana contemporanea avanzato (L-FIL-LET/11) (ove non già sostenuto) Comunicazione letteraria nell Italia novecentesca (L-FIL-LET/11) (ove non già sostenuto) 6 cfu scegliendo tra: Letteratura italiana (L-FIL-LET/10) (ove non già sostenuto) Letteratura italiana avanzata (L-FIL-LET/10) (ove non già sostenuto) Per i 9 crediti delle Discipline filosofiche, politiche e giuridiche, ove non già acquisiti crediti, scegliere tra: * Informatica giuridica (IUS/01) 3 cfu * Teorie dell argomentazione (M-FIL/02) (ove non già sostenuto Logica) 6 cfu Per i 6 crediti delle Discipline psico-sociali, ove non già acquisiti crediti, scegliere: Psicologia cognitiva (M-PSI/01) Se non già acquisiti 9 crediti nelle discipline di L-ART/03 inserire: Produzione artistica e società industriale Per completamento crediti, due insegnamenti a scelta tra i seguenti di 6 crediti: Poetica e retorica (M-FIL/04) (ove non già sostenuto) 12

12 Storia economica (SECS-P/12) (ove non già sostenuto) Teoria e analisi del linguaggio cinematografico (L-ART/06) (ove non già sostenuto) Storia della radio e della televisione (M-STO/04) (ove non già sostenuto) III Curriculum Scienze storiche per l editoria Obiettivi del curriculum Il curriculum propone l acquisizione della conoscenza dei processi di cambiamento nella storia culturale e delle trasformazioni nel sistema di produzione e circolazione del libro, dall affermazione della stampa in Europa fino alle attuali innovazioni informatiche; la conoscenza di strumenti analitici e interpretativi utili a comprendere i linguaggi e le funzioni del sistema comunicativo scritto e multimediale con un attenzione particolare alle diverse forme attraverso cui i testi sono stati e sono trasmessi. Specifico approfondimento è riservato ai processi di sviluppo delle aziende editoriali e dell industria dei media e a tutte le diverse funzioni professionali di cui la mediazione editoriale necessita. Al termine del biennio, lo studente avrà acquisito una buona metodologia per avviarsi alla ricerca scientifica, una preparazione basilare per svolgere attività nelle case editrici, anche dal punto di vista degli archivi editoriali, e per inserirsi nelle istituzioni ed enti culturali tradizionali e multimediali in cui potranno svolgere funzioni organizzative e di progettazione culturale. 13

13 Accessi per Scienze storiche per l editoria * studenti dell Università degli studi di Milano con laurea triennale in Scienze storiche, curricula Modernocontemporaneo e Storico-documentario: riconoscimento integrale o eventuali debiti formativi in rapporto al piano di studi; * studenti di altri corsi di laurea dell Università degli studi di Milano e studenti di altri atenei: riconoscimento dei crediti formativi e computo degli eventuali debiti in rapporto al piano di studi seguito. NB: I crediti e i debiti personali verranno calcolati solo dopo la preiscrizione al corso di laurea specialistica. Piano di studi Gli studenti che afferiscono senza debiti al curriculum Scienze storiche per l editoria devono raggiungere, con gli insegnamenti, un totale di 75 crediti formativi (cfu) cui si aggiungono 6 cfu da acquisire con i laboratori. Il percorso, con il corrispettivo di crediti precisato per ciascun insegnamento e per ciascuna attività formativa, è stabilito come segue: 6 cfu nella seguente disciplina: * Economia delle imprese editoriali e culturali (SECS-P/07) 3 cfu tra le seguenti discipline del settore SPS/08 14

14 Teorie e tecniche della comunicazione pubblicitaria e della promozione d immagine Nuovi media e comunicazione Teorie e tecniche multimediali dell immagine e della comunicazione visiva 6 cfu nella seguente disciplina: * Critica sociologica dei sistemi culturali (L-FIL-LET/14) 15 cfu tra le seguenti discipline (9+6): Linguistica italiana (L-FIL-LET/12) 6 o 9 cfu Linguistica italiana avanzata (L-FIL-LET/12) 6 o 9 cfu Storia della lingua italiana (L-FIL-LET/12) (ove non già sostenuto) 6 o 9 cfu Critica e teoria della letteratura (L-FIL-LET/14) 6 o 9 cfu Letterature comparate (L-FIL-LET/14) 6 o 9 cfu Stilistica e semiotica del testo (L-FIL-LET/14) 6 o 9 cfu Semiotica (M-FIL/05) 6 o 9 cfu Teorie del linguaggio e della mente (M-FIL/05) 6 cfu * Semantica delle lingue naturali (M-FIL/05) 6 cfu 6 cfu nel seguente insegnamento: * Storia dell editoria e degli archivi editoriali (M-STO/08) Per chi nel triennio ha sostenuto Storia dell arte medievale (L- ART/01) o Storia dell arte moderna (L-ART/02), o Storia dell arte contemporanea (L-ART/03) un insegnamento da 6 cfu a scelta tra: * Teorie e culture della pubblicità (L-ART/06) Produzione artistica e società industriale (L-ART/03) 15

15 Un insegnamento da 6 cfu (ove non già acquisiti) per SPS/08 (Sociologia dei processi culturali e comunicativi), a scelta tra: * Cultura giornalistica Editoria multimediale Nuovi media e comunicazione (se non già sostenuto, nei settori di base per 3 cfu) Teorie e tecniche della comunicazione pubblicitaria e della promozione d immagine (se non già sostenuto nei settori di base per 3 cfu) Teorie e tecniche multimediali dell immagine e della comunicazione visiva (se non già sostenuto nei settori di base per 3 cfu) 6 cfu nella seguente disciplina: * Cultura editoriale (L-FIL-LET/11) 6 cfu a scelta tra le seguenti discipline: Letteratura italiana (L-FIL-LET/10) (ove non già sostenuto) Letteratura italiana avanzata (L-FIL-LET/10) Letteratura italiana contemporanea (L-FIL-LET/11) (ove non già sostenuto) Letteratura italiana contemporanea avanzata (L-FIL-LET/11) Comunicazione letteraria nell Italia novecentesca (L-FIL-LET/11) 6 cfu nella seguente disciplina: Psicologia cognitiva (M-PSI/01) 16

16 Insegnamenti liberi In tutti i curricula lo studente ha a disposizione 9 crediti da destinare a insegnamenti o a moduli di insegnamenti scelti liberamente. In relazione agli insegnamenti già sostenuti e al numero dei crediti maturati, lo studente potrà concordare con il tutor le discipline più opportune per completare il percorso formativo scelto, anche in funzione della prova finale. Prova finale La prova finale (alla quale lo studente accede dopo avere acquisito crediti anche con tirocini e stages) ha una particolare rilevanza nella laurea specialistica (30 cfu): consiste nella composizione di una tesi, cioè di un elaborato scritto nel quale si affronta, con uno studio approfondito, un tema di ricerca scientifica coerente con la preparazione del candidato e con il curriculum prescelto. Ordinamento didattico Nel primo anno di corso si consiglia allo studente ammesso senza debiti di seguire gli esami del proprio curriculum istituiti appositamente per la laurea specialistica (nei piani sopra riportati contrassegnati con un asterisco), 17

17 così da poter individuare i possibili ambiti disciplinari cui rivolgersi più tardi per la tesi di laurea. Allo studente ammesso con debiti si consiglia di sostenere prima di tutto gli esami con i quali può saldare i propri debiti, e quindi affrontare gli insegnamenti specifici della laurea biennale e del curriculum scelto. Poiché gli esami per il saldo dei debiti appartengono al triennio, occorre rivolgersi al docente della corrispondente disciplina, controllando se è già stato predisposto un programma specifico per il recupero o chiedendolo direttamente al docente. Poiché il piano di studi è modificabile anche alla fine del primo anno, è opportuno che, dopo avere individuato l ambito disciplinare di riferimento, lo studente contatti il professore con cui vorrebbe discutere la tesi, e a lui si rivolga per le eventuali scelte degli insegnamenti da sostenere nel secondo anno del biennio. I corsi e i docenti (anno accademico ) Lo studente potrà trovare in questa parte della Guida indicazioni sui docenti e sugli insegnamenti specifici della laurea biennale in Culture e linguaggi per la comunicazione. Le indicazioni sui docenti e sugli insegnamenti che, pur compresi nei piani di studi della laurea specialistica, appartengono ad altri corsi di laurea specialistica o triennale, sono reperibili nelle specifiche guide cartacee e nei siti internet dei singoli corsi di laurea, o nei siti internet dei dipartimenti cui afferiscono i docenti. 18

18 I programmi d esame verranno comunicati dai docenti durante le lezioni e saranno reperibili, a partire dall inizio delle lezioni stesse, nel sito internet del corso di laurea e/o in quello del dipartimento cui il docente appartiene. Le lezioni si terranno nelle aule della sede di via Festa del Perdono 3, di via Sant Antonio 5, di via Mercalli 21-23, di via della Signora 3 (quando è indicata solo l aula, la sede è via Festa del Perdono 3). L orario generale dei corsi attivati dalla Facoltà di Lettere e Filosofia sarà pubblicato entro il mese di settembre. I corsi del I semestre inizieranno, salvo indicazione contraria per i singoli insegnamenti, la prima settimana di ottobre, quelli del II semestre dopo il 15 febbraio Critica sociologica dei sistemi culturali Prof. Bruno Pischedda II semestre Titolo del corso: Immagini catastrofiche e teorie sociali nel secondo 900 Orario di ricevimento lunedì ore 15, Dipartimento Filologia Moderna, II piano 19

19 Cultura editoriale Prof. Alberto Cadioli II semestre Titolo del corso: Il patto editoriale. Forme e strategie del rapporto autore-editore-lettore nell editoria letteraria moderna Il corso è articolato in tre moduli di 20 ore ciascuno: 1) Il testo in redazione: ruoli e funzioni della mediazione editoriale 2) Profilo di storia dell editoria letteraria nel Novecento 3) Il patto editoriale. Forme e strategie del rapporto autoreeditore-lettore nell editoria moderna Orario di ricevimento martedì alle 10,30, dipartimento di Filologia moderna, II piano Cultura giornalistica Prof. Paolo Di Stefano II semestre Titolo del corso: La cultura quotidiana Orario di ricevimento Il professore riceverà gli studenti alla fine della lezione. 20

20 Economia delle imprese editoriali e culturali Prof. Paola Dubini I semestre Titolo del corso: Strategia e gestione dei progetti culturali Il corso si suddividerà in: Gli ambiti competitivi ed istituzionali di riferimento sessioni (lezioni 1-5) ; Assetti istituzionali e governo economico dei progetti culturali sessioni (6-11) ; La gestione ei progetti culturali sessioni (12-20). Si ipotizza che i partecipanti conoscano i rudimenti dell analisi di bilancio. Per coloro che ancora non sono in grado di costruire e leggere un bilancio si consiglia la lettura del testo: Mascheretti Merusi, Guida all analisi di bilancio, Milano, ETAS (tutto tranne cap. 2). Orario di ricevimento La professoressa è a disposizione degli studenti alla fine di ciascuna lezione e su appuntamento via Semantica delle lingue naturali Prof. Andrea Bonomi Per l anno accademico il corso tace e sarà sostituito da Semiotica (prof. Alessandro Zucchi, corso di laurea in Scienze umanistiche per la comunicazione). 21

21 Storia dell editoria e degli archivi editoriali Prof. Marco Bologna Prof. Lodovica Braida II semestre Titolo del corso: Fonti e metodologie per una storia dell editoria (XVIII-XX secolo) Il corso è articolato in tre moduli di 20 ore ciascuno: 1) Prof. L. Braida: L evoluzione dei mestieri del libro in Italia (XVIII-XX secolo). 2) Prof. M. Bologna: Archivi di editori (XIX-XX secolo Orario di ricevimento Prof. L. Braida mercoledì dalle ore 11 (cortile Legnaia, settore C) Prof. M. Bologna, giovedì dalle (cortile Legnaia, settore C) Storia sociale dello spettacolo Prof. Emanuela Scarpellini I semestre Titolo del corso: L evoluzione dello spettacolo nel Novecento: dal teatro a Internet Il corso è articolato in tre moduli di 20 ore ciascuno: 1) Le origini: da fine Ottocento alle guerre mondiali; 2) Il secondo Novecento; 22

22 3) Il mondo contemporaneo. Orario di ricevimento Mercoledì ore 10,00-12,00 presso il Dipartimento di Scienze della Storia e della documentazione storica. Teorie del linguaggio e della mente Prof. Clotilde Calabi Per l anno accademico il corso tace e sarà sostituito da Filosofia del linguaggio (tenuto dalla stessa prof. Clotilde Calabi per il corso di laurea in Filosofia). Teorie e culture della pubblicità Prof. Marco Vecchia I semestre Titolo del corso: Il testo pubblicitario. Teorie e pratiche Al corso sarà affiancato un laboratorio facoltativo di scrittura pubblicitaria di 20 ore che approfondirà con esercitazioni ed elaborati il tema della terza sezione del corso (produzione pratica di messaggi). La frequenza e il corretto ed assiduo svolgimento degli esercizi di questo laboratorio integrerà l esame finale secondo modalità che verranno illustrate durante il corso stesso. Orario di ricevimento Giovedì h. 10,30 23

23 Teorie dell argomentazione Prof. Edoardo Ballo I semestre Titolo del corso: Gioco linguistico, analogia e deduzione logica Il corso è articolato in tre moduli: a) Prof. Elio Franzini, dott.ssa Chiara Cappelletto: Giocare l argomentazione (10 ore) b) Prof. Massimo Parodi: L argomentazione analogica (10 ore) c) Prof. Edoardo Ballo: Elementi di logica (20 ore) Orario di ricevimento Prof. E. Ballo giovedì Prof. E. Franzini venerdì 9-11 Prof. M. Parodi mercoledì Si fa presente che gli studenti che devono sostenere l esame di Letteratura italiana sono così suddivisi: coloro che hanno già sostenuto nel triennio un esame del raggruppamento scientificodisciplinare L-FIL-LET/10 (Letteratura italiana) o del raggruppamento L-FIL-LET/11 (Letteratura italiana contemporanea) faranno riferimento a Letteratura italiana moderna del Prof. Claudio Milanini (corso di laurea specialistica di Lettere), coloro che invece non hanno già sostenuto nel triennio un esame del raggruppamento scientifico-disciplinare L- FIL-LET/10 (Letteratura italiana) o del raggruppamento L-FIL- LET/11 (Letteratura italiana contemporanea) faranno riferimento al corso di Letteratura italiana della Prof. ssa Giuliana Nuvoli (corso di laurea triennale Beni culturali). Informazioni sui corsi e 24

24 sui programmi d esame di Letteratura italiana sono reperibili nel sito del dipartimento di Filologia Moderna (http://users.unimi.it/~dfilmod/). Laboratori Per l anno accademico è istituito il Laboratorio intitolato La presenza degli editori in libreria, tenuto dal dott. Giovanni Peresson (dell Associazione Italiana Editori). Il laboratorio è di 20 ore (3 cfu) ed è collocato nel secondo semestre. Indirizzi internet siti di riferimento Scienze umanistiche per la comunicazione Lettere Filosofia Lingue e letterature straniere Scienze storiche 25

25 Dipartimento di Filologia moderna Ulteriori informazioni Ulteriori informazioni via via passibili di modifiche, e dunque non riportate nella guida, sono reperibili in rete, alla voce Ulteriori informazioni per la laurea specialistica Culture e linguaggi per la comunicazione, all indirizzo: 26

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014/15 LAUREA MAGISTRALE IN EDITORIA, CULTURE DELLA COMUNICAZIONE E DELLA MODA

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014/15 LAUREA MAGISTRALE IN EDITORIA, CULTURE DELLA COMUNICAZIONE E DELLA MODA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014/15 LAUREA MAGISTRALE IN EDITORIA, CULTURE DELLA COMUNICAZIONE E DELLA MODA (Classe LM-92) Immatricolati dall'a.a. 2014/2015 GENERALITA'

Dettagli

13/S - Classe delle lauree specialistiche in editoria, comunicazione multimediale e giornalismo

13/S - Classe delle lauree specialistiche in editoria, comunicazione multimediale e giornalismo Allegato 19) Università degli Studi di BERGAMO Scheda informativa Università Classe Nome del corso Università degli Studi di BERGAMO 13/S - Classe delle lauree specialistiche in editoria, comunicazione

Dettagli

Corso della Laurea Specialistica in Scienze della Traduzione (Classe 104S)

Corso della Laurea Specialistica in Scienze della Traduzione (Classe 104S) Corso della Laurea Specialistica in Scienze della Traduzione (Classe S) I laureati del corso di studi della laurea specialistica in Scienza della traduzione devono possedere da un lato, elevate competenze

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN TEORIA, TECNICHE E GESTIONE DELLE ARTI E DELLO SPETTACOLO

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN TEORIA, TECNICHE E GESTIONE DELLE ARTI E DELLO SPETTACOLO REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN TEORIA, TECNICHE E GESTIONE DELLE ARTI E DELLO SPETTACOLO TITOLO PRIMO DISPOSIZIONI GENERALI E COMUNI Art. 1 Denominazione - Classe di appartenenza

Dettagli

73/S - Classe delle lauree specialistiche in scienze dello spettacolo e della produzione multimediale

73/S - Classe delle lauree specialistiche in scienze dello spettacolo e della produzione multimediale Scheda informativa Università Classe Nome del corso Universita' degli Studi di BERGAMO 73/S - Classe delle lauree specialistiche in scienze dello spettacolo e della produzione Data del DM di approvazione

Dettagli

ORDINAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN LETTERE Classe delle lauree in Lettere n. 5

ORDINAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN LETTERE Classe delle lauree in Lettere n. 5 Allegato b) ORDINAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN LETTERE Classe delle lauree in Lettere n. 5 Art. 1 - Denominazione e classe di appartenenza E' istituito presso l'università degli studi di Bergamo,

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE Classe delle lauree n. 14

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE Classe delle lauree n. 14 1 REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE Classe delle lauree n. 14 ART. 1 - DENOMINAZIONE 1 - È istituito presso l Università degli Studi di Siena il Corso di Laurea in

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA Facoltà di Psicologia Facoltà di Scienze matematiche fisiche e naturali LAUREA MAGISTRALE IN Teoria e tecnologia della comunicazione REGOLAMENTO DIDATTICO - ANNO

Dettagli

FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE

FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE sede via San Giorgio, 094 Cagliari sito web: www.unica.it/lingue e-mail: presling@unica.it Segreteria di Presidenza tel. 070 75204 fax 070 848510 segreteria studenti

Dettagli

Telefono: e-mail: Matricola: Anno di corso: Primo Secondo Terzo Fuori Corso Prima modifica Seconda modifica

Telefono: e-mail: Matricola: Anno di corso: Primo Secondo Terzo Fuori Corso Prima modifica Seconda modifica Piano di studi A.A. 200-2006 Università di Roma Tor Vergata Facoltà di Lettere e Filosofia Corso di Laurea triennale Scienze della Comunicazione Piano di studio A.A. 200-2006 Nome: Cognome: Luogo e data

Dettagli

ORDINAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MUSICOLOGIA Musicology. Art. 1

ORDINAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MUSICOLOGIA Musicology. Art. 1 1 ORDINAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MUSICOLOGIA Musicology Art. 1 È istituito il corso di laurea magistrale in Musicologia appartenente alla classe delle lauree magistrali in Musicologia

Dettagli

Corso di Laurea in Scienze dei Beni Culturali a.a. 2007/2008

Corso di Laurea in Scienze dei Beni Culturali a.a. 2007/2008 Corso di Laurea in Scienze dei Beni Culturali a.a. 2007/2008 Il Corso di laurea di primo livello (Laurea triennale) in Scienze dei Beni culturali (che si inserisce nella classe delle lauree in Scienze

Dettagli

Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Storia e Civiltà europee (classe LM-84) a.a. 2010/2011

Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Storia e Civiltà europee (classe LM-84) a.a. 2010/2011 Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Storia e Civiltà europee (classe LM-84) a.a. 2010/2011 ART. 1 Finalità 1. Il presente Regolamento disciplina il Corso di Laurea Magistrale in Storia

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN STORIA, SCIENZE E TECNICHE DELLA MUSICA E DELLO SPETTACOLO

CORSO DI LAUREA IN STORIA, SCIENZE E TECNICHE DELLA MUSICA E DELLO SPETTACOLO . ORGANIZZAZIONE DELLA DIDATTICA Indicazioni per i piani di studio Gli studenti iscritti al primo anno devono consegnare il piano di studio entro e non oltre la data del 31 gennaio 200. Entro la stessa

Dettagli

Università di Roma Tor Vergata Facoltà di Lettere e Filosofia

Università di Roma Tor Vergata Facoltà di Lettere e Filosofia Università di Roma Tor Vergata Facoltà di Lettere e Filosofia Corso di Laurea Specialistica in Editoria, Comunicazione multimediale e Giornalismo Modulo unico di Piano di studio A.A. 2009-2010 Nome: Cognome:

Dettagli

Piani di Studio consigliati per il Corso di Laurea in Studi letterari, linguistici e storico-filosofici (L-10) A. A. 2011/2012

Piani di Studio consigliati per il Corso di Laurea in Studi letterari, linguistici e storico-filosofici (L-10) A. A. 2011/2012 UNIVERSITA' DEGLI STUDI DELLA BASILICATA CORSO DI LAUREA IN STUDI LETTERARI, LINGUISTICI E STORICO FILOSOFICI Classe L- 10 delle Lauree in Lettere (DM 270/04) Piani di Studio consigliati per il Corso di

Dettagli

Obiettivi dell insegnamento e dei suoi moduli. Crediti. Ore

Obiettivi dell insegnamento e dei suoi moduli. Crediti. Ore LLEGTO 2 Corso Di Laurea In Scienze Della Comunicazione Università Di Padova TTIVITÀ DIDTTICHE DEL CORSO DI LURE IN SCIENZE DELL COMUNICZIONE INSEGNMENTI COMUNI TUTTI I CURRICUL N esame Settore Scientificodisciplinare

Dettagli

Ordinamento didattico del Biennio Specialistico della Classe 15/S. CLASSE DELLE LAUREE SPECIALISTICHE IN FILOLOGIA E LETTERATURE DELL ANTICHITÀ (15/S)

Ordinamento didattico del Biennio Specialistico della Classe 15/S. CLASSE DELLE LAUREE SPECIALISTICHE IN FILOLOGIA E LETTERATURE DELL ANTICHITÀ (15/S) 1 Ordinamento didattico del Biennio Specialistico della Classe 15/S. CLASSE DELLE LAUREE SPECIALISTICHE IN FILOLOGIA E LETTERATURE DELL ANTICHITÀ (15/S) OBIETTIVI FORMATIVI QUALIFICANTI CARATTERISTICHE

Dettagli

SEZIONE DI SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE: EDITORIA E GIORNALISMO Presidente del Consiglio di Corso di laurea: prof. Erasmo Leso

SEZIONE DI SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE: EDITORIA E GIORNALISMO Presidente del Consiglio di Corso di laurea: prof. Erasmo Leso SEZINE DI SCIENZE DELLA CMUNICAZINE: EDITRIA E GIRNALISM Presidente del Consiglio di Corso di laurea: prof. Erasmo Leso LAUREA TRIENNALE IN SCIENZE DELLA CMUNICAZINE: EDITRIA E GIRNALISM (SC) Dall anno

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE DEL LAVORO

REGOLAMENTO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE DEL LAVORO REGOLAMENTO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE DEL LAVORO 1. Il presente Regolamento specifica gli aspetti organizzativi del corso di laurea specialistica in Scienze del lavoro (classe delle

Dettagli

CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN EDITORIA, COMUNICAZIONE MULTIMEDIALE E GIORNALISMO (Classe 13/S Editoria, comunicazione multimediale e giornalismo)

CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN EDITORIA, COMUNICAZIONE MULTIMEDIALE E GIORNALISMO (Classe 13/S Editoria, comunicazione multimediale e giornalismo) CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN EDITORIA, COMUNICAZIONE MULTIMEDIALE E GIORNALISMO (Classe 13/S Editoria, comunicazione multimediale e giornalismo) 1. INFORMAZIONI GENERALI Presidente: Prof. Raul Mordenti

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO FACOLTÀ DI SCIENZE POLITICHE FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO FACOLTÀ DI SCIENZE POLITICHE FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO FACOLTÀ DI SCIENZE POLITICHE FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA Corso di laurea triennale interfacoltà in MEDIAZIONE LINGUISTICA E CULTURALE Lettere e Filosofia Corso di laurea

Dettagli

Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Scienze Filosofiche e della Comunicazione (classe LM-78) a.a. 2010/2011

Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Scienze Filosofiche e della Comunicazione (classe LM-78) a.a. 2010/2011 Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Scienze Filosofiche e della Comunicazione (classe LM-78) a.a. 2010/2011 ART. 1 Finalità 1. Il presente Regolamento disciplina il Corso di Laurea

Dettagli

FACOLTA DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE

FACOLTA DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE UNIVERSITÀ DEL SALENTO FACOLTA DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN TRADUZIONE LETTERARIA E TRADUZIONE TECNICO-SCIENTIFICA Classe 104/S La laurea

Dettagli

produzione, dei servizi e delle professioni (art. 11 comma 4 DM509 del 3/11/99) sono state consultate in data 15/01/2001

produzione, dei servizi e delle professioni (art. 11 comma 4 DM509 del 3/11/99) sono state consultate in data 15/01/2001 Allegato 9) Università degli Studi di BERGAMO Scheda informativa Università Classe Nome del corso Università degli Studi di BERGAMO Data del DM di approvazione del ordinamento 13/02/2004 didattico Data

Dettagli

produzione, dei servizi e delle professioni (art. 11 comma 4 DM509 del 3/11/99) sono state consultate in data 15/01/2001

produzione, dei servizi e delle professioni (art. 11 comma 4 DM509 del 3/11/99) sono state consultate in data 15/01/2001 Allegato 8) Università degli Studi di BERGAMO Scheda informativa Università Classe Nome del corso Università degli Studi di BERGAMO Data del DM di approvazione del ordinamento 27/05/2004 didattico Data

Dettagli

Università del Salento

Università del Salento Università del Salento REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN LETTERE MODERNE Classe LM 14 AI SENSI DEL D.M. 270/2004 ARTICOLO 1 Il presente regolamento disciplina gli aspetti organizzativi

Dettagli

LA FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE

LA FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE LA FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE STRUTTURA GENERALE DEI CORSI DI LAUREA E SISTEMA DEI "CREDITI" In base alla riforma universitaria (D.M. 3.11.99 n. 509) l impegno dello studente (frequenza

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN CONSULENZA PEDAGOGICA E RICERCA EDUCATIVA TITOLO PRIMO DISPOSIZIONI GENERALI E COMUNI

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN CONSULENZA PEDAGOGICA E RICERCA EDUCATIVA TITOLO PRIMO DISPOSIZIONI GENERALI E COMUNI REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN CONSULENZA PEDAGOGICA E RICERCA EDUCATIVA TITOLO PRIMO DISPOSIZIONI GENERALI E COMUNI Art. 1 Denominazione - Classe di appartenenza Titolo 1.

Dettagli

III ANNO Attività Formative Settori Scientifico-disciplinari CFU I lingua straniera III 5 II lingua straniera III 5 Di base

III ANNO Attività Formative Settori Scientifico-disciplinari CFU I lingua straniera III 5 II lingua straniera III 5 Di base Laurea in Lingue per la Mediazione Linguistica] Classe n. 3 - Classe delle lauree in scienze della mediazione linguistica Accesso: 0 posti Titolo per l ammissione: diploma di istruzione di secondo grado

Dettagli

Facoltà di Musicologia

Facoltà di Musicologia Facoltà di Musicologia La nuova riforma universitaria Con l'anno accademico 2009-2010 l Università di Pavia attua il regolamento in materia di autonomia didattica degli atenei stabilito dal decreto n.

Dettagli

Corso di Laurea in FILOSOFIA Facoltà di Lettere e Filosofia

Corso di Laurea in FILOSOFIA Facoltà di Lettere e Filosofia Corso di Laurea in FILOSOFIA Facoltà di Lettere e Filosofia 1. Denominazione del corso di studio: FILOSOFIA. Classe di appartenenza: FILOSOFIA (9) 3. Obiettivi formativi Il profilo culturale e professionale

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2009/2010

MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2009/2010 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali di Laurea in Scienze e Tecnologie dell Informazione Sede del corso: Como MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2009/2010

Dettagli

Obiettivi formativi qualificanti della Classe delle lauree XIV (Scienze della Comunicazione) sono:

Obiettivi formativi qualificanti della Classe delle lauree XIV (Scienze della Comunicazione) sono: CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE (Classe XIV - Scienze della Comunicazione) 1. INFORMAZIONI GENERALI Presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell Università di Roma Tor Vergata è attivato,

Dettagli

Università degli Studi di ROMA "Tor Vergata" LM-19 - Informazione e sistemi editoriali. italiano. http://www.editoriaecomunicazione.uniroma2.

Università degli Studi di ROMA Tor Vergata LM-19 - Informazione e sistemi editoriali. italiano. http://www.editoriaecomunicazione.uniroma2. Informazioni generali sul Corso di Studi Università Nome del corso Classe Università degli Studi di ROMA "Tor Vergata" Scienze dell'informazione, della Comunicazione e dell'editoria (IdSua:1520232) LM-19

Dettagli

ORDINAMENTO AI SENSI DEL D.M. 509/99

ORDINAMENTO AI SENSI DEL D.M. 509/99 CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN CULTURE DIGITALI E DELLA COMUNICAZIONE CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN CULTURE DIGITALI E DELLA COMUNICAZIONE ORDINAMENTO AI SENSI DEL D.M. 509/99 Il corso di laurea (CdL) in

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN ECONOMIA E FINANZA INTERNAZIONALE

REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN ECONOMIA E FINANZA INTERNAZIONALE REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN ECONOMIA E FINANZA INTERNAZIONALE 1. Il presente Regolamento specifica gli aspetti organizzativi del corso di laurea specialistica in Economia e finanza

Dettagli

CLASSE DELLE LAUREE SPECIALISTICHE IN LINGUE STRANIERE PER LA COMUNICAZIONE INTERNAZIONALE

CLASSE DELLE LAUREE SPECIALISTICHE IN LINGUE STRANIERE PER LA COMUNICAZIONE INTERNAZIONALE CLASSE DELLE LAUREE SPECIALISTICHE IN LINGUE STRANIERE PER LA COMUNICAZIONE INTERNAZIONALE OIETTIVI FORMATIVI QUALIFICANTI I laureati nei corsi di laurea specialistica della classe devono: essere esperti

Dettagli

LINGUE MODERNE E STUDI INTERCULTURALI

LINGUE MODERNE E STUDI INTERCULTURALI 1 Approvato dal Consiglio di Facoltà del 24 Marzo 2004 REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN LINGUE MODERNE E STUDI INTERCULTURALI ART. 1 - DENOMINAZIONE 1 - È attivato presso la Facoltà

Dettagli

FACOLTA DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE

FACOLTA DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE FACOLTA DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE Classe 11 REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN LINGUE E LETTERATURE EUROMEDITERRANEE La laurea triennale in LINGUE E LETTERATURE EUROMEDITERRANEE

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO DEL CORSO DI LAUREA INTERFACOLTA IN SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE CLASSE DI LAUREA L-20 A.A. 2008-2009 Art. 1 Generalità del Corso di laurea in Scienze della

Dettagli

Regolamento didattico del Corso di Laurea in Lingue e Letterature straniere

Regolamento didattico del Corso di Laurea in Lingue e Letterature straniere Regolamento didattico del Corso di Laurea in Lingue e Letterature straniere classe delle lauree n. 11 Lingue e culture moderne approvato dal Consiglio di Facoltà del 17 Dicembre 2003 ART. 1 DENOMINAZIONE

Dettagli

FACOLTÀ DI PSICOLOGIA ART. 1

FACOLTÀ DI PSICOLOGIA ART. 1 SEZIONE DODICESIMA FACOLTÀ DI PSICOLOGIA ART. 1 Alla Facoltà di Psicologia afferiscono i seguenti corsi di laurea triennali: a) corso di laurea in Scienze e tecniche psicologiche Laurea in Scienze e tecniche

Dettagli

SAPERI E TECNICHE DELLO SPETTACOLO TEATRALE, CINEMATOGRAFICO, DIGITALE

SAPERI E TECNICHE DELLO SPETTACOLO TEATRALE, CINEMATOGRAFICO, DIGITALE Ateneo Federato dell Università di Roma "La Sapienza" Facoltà di Scienze Umanistiche Manifesto della Laurea Specialistica in SAPERI E TECNICHE DELLO SPETTACOLO TEATRALE, CINEMATOGRAFICO, DIGITALE Appartenente

Dettagli

Corso di Laurea in Musica e Spettacolo

Corso di Laurea in Musica e Spettacolo 1 Corso di Laurea in Musica e Spettacolo (Classe delle Lauree in Scienze e tecnologie delle Arti figurative, della Musica, dello Spettacolo e della Moda, classe 23) Regolamento didattico Art. 1. Denominazione

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO FACOLTÀ DI SCIENZE POLITICHE FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO FACOLTÀ DI SCIENZE POLITICHE FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO FACOLTÀ DI SCIENZE POLITICHE FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA Corso di laurea triennale interfacoltà in MEDIAZIONE LINGUISTICA E CULTURALE Lettere e Filosofia Corso di laurea

Dettagli

LAUREA MAGISTRALE IN COMUNICAZIONE INTEGRATA PER LE IMPRESE E LE ORGANIZZAZIONI WWW.UNIUD.IT

LAUREA MAGISTRALE IN COMUNICAZIONE INTEGRATA PER LE IMPRESE E LE ORGANIZZAZIONI WWW.UNIUD.IT UNIVERSITÀDEGLI STUDI DI UDINE facoltà d innovazione FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE 11 12 LAUREA MAGISTRALE IN COMUNICAZIONE INTEGRATA PER LE IMPRESE E LE ORGANIZZAZIONI WWW.UNIUD.IT edizione

Dettagli

Corso di laurea interclasse in LINGUE E LETTERATURE MODERNE Classe L-11 [Lingue e culture moderne] (D.M. 270/04)

Corso di laurea interclasse in LINGUE E LETTERATURE MODERNE Classe L-11 [Lingue e culture moderne] (D.M. 270/04) UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FERRARA DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI Corso di laurea interclasse in LINGUE E LETTERATURE MODERNE Classe L- [Lingue e culture moderne] (D.M. 70/04) DESCRIZIONE DEL PERCORSO

Dettagli

Classe delle lauree magistrali in Teorie e metodologie dell'e-learning e della media education

Classe delle lauree magistrali in Teorie e metodologie dell'e-learning e della media education Classe delle lauree magistrali in Teorie e metodologie dell'e-learning e della media education Versione approvata dal CUN OBIETTIVI FORMATIVI QUALIFICANTI I laureati nei corsi di laurea magistrali devono:

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELL EDUCAZIONE E DELLA FORMAZIONE - SEDE DI ROVIGO (CLASSE L-19 D.M. 270/2004) TRIENNIO 2014-2017

CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELL EDUCAZIONE E DELLA FORMAZIONE - SEDE DI ROVIGO (CLASSE L-19 D.M. 270/2004) TRIENNIO 2014-2017 1 CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELL EDUCAZIONE E DELLA FORMAZIONE SEDE DI ROVIGO (CLASSE L19 D.M. 70/004) TRIENNIO 014017 DESCRIZIONE DEL PERCORSO FORMATIVO Il corso di studio, per gli studenti che si immatricolano

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI PERUGIA NOTIZIARIO FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA FACOLTÀ DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE FACOLTÀ DI SCIENZE POLITICHE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI PERUGIA NOTIZIARIO FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA FACOLTÀ DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE FACOLTÀ DI SCIENZE POLITICHE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI PERUGIA NOTIZIARIO FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA FACOLTÀ DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE FACOLTÀ DI SCIENZE POLITICHE Corso di Laurea Interfacoltà in Storia della società della cultura

Dettagli

All. A. Regolamento della Classe Unificata L 1 Classe delle lauree in Beni culturali e LM 89 Classe delle lauree magistrali in Storia dell arte

All. A. Regolamento della Classe Unificata L 1 Classe delle lauree in Beni culturali e LM 89 Classe delle lauree magistrali in Storia dell arte All. A Regolamento della Classe Unificata L 1 Classe delle lauree in Beni culturali e LM 89 Classe delle lauree magistrali in Storia dell arte CLASSE L 1 BENI CULTURALI Corso di laurea triennale in: Conservazione

Dettagli

SEZIONE SECONDA FACOLTÀ DI SCIENZE POLITICHE ART. 1

SEZIONE SECONDA FACOLTÀ DI SCIENZE POLITICHE ART. 1 SEZIONE SECONDA FACOLTÀ DI SCIENZE POLITICHE ART. 1 Alla Facoltà di Scienze politiche afferiscono i seguenti corsi di laurea triennali: a) corso di laurea in Scienze politiche e delle relazioni internazionali

Dettagli

PIANO FORMATIVO DEL MASTER PER LA FORMAZIONE DI MANAGER DELLE RISORSE ARTISTICHE E CULTURALI

PIANO FORMATIVO DEL MASTER PER LA FORMAZIONE DI MANAGER DELLE RISORSE ARTISTICHE E CULTURALI PIANO FORMATIVO DEL MASTER PER LA FORMAZIONE DI PRESSO L UNIVERSITÀ IULM LIBERA UNIVERSITÀ DI LINGUE E COMUNICAZIONE. La Fondazione Roma e la Libera Università di Lingue e Comunicazione IULM organizzano

Dettagli

Corso di laurea triennale in LINGUE E MEDIAZIONE LINGUISTICO-CULTURALE Classe L-12 / Classe delle lauree in Mediazione Linguistica

Corso di laurea triennale in LINGUE E MEDIAZIONE LINGUISTICO-CULTURALE Classe L-12 / Classe delle lauree in Mediazione Linguistica Dipartimento di Lingue Letterature e Culture Straniere Corso di laurea triennale in LINGUE E MEDIAZIONE LINGUISTICO-CULTURALE Classe L-12 / Classe delle lauree in Mediazione Linguistica Corso di laurea

Dettagli

FACOLTÀ DI SCIENZE LINGUISTICHE E LETTERATURE STRANIERE ART. 1

FACOLTÀ DI SCIENZE LINGUISTICHE E LETTERATURE STRANIERE ART. 1 SEZIONE DECIMA FACOLTÀ DI SCIENZE LINGUISTICHE E LETTERATURE ART. 1 Alla Facoltà di Scienze linguistiche e letterature straniere afferiscono i seguenti corsi di laurea triennali: a) corso di laurea in

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

MODULO UNICO PRESENTAZIONE PIANO DI STUDI RICONOSCIMENTO CREDITI CARRIERA PREGRESSA

MODULO UNICO PRESENTAZIONE PIANO DI STUDI RICONOSCIMENTO CREDITI CARRIERA PREGRESSA Nome Cognome, matricola, e-mail: Corso di Studio e Università di provenienza: Università degli Studi di PADOVA Corso di laurea specialistica in Letteratura e filologia medievale e moderna Classe di appartenenza

Dettagli

CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA ANTROPOLOGIA CULTURALE ED ETNOLOGIA. 274 Università degli Studi di Napoli Federico II. Facoltà di Sociologia 273

CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA ANTROPOLOGIA CULTURALE ED ETNOLOGIA. 274 Università degli Studi di Napoli Federico II. Facoltà di Sociologia 273 Facoltà di Sociologia 273 274 Università degli Studi di Napoli Federico II CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN 10.1 Ordinamento Didattico e Articolazione del corso di laurea Il Corso di Laurea Specialistica

Dettagli

Facoltà di Musicologia

Facoltà di Musicologia Facoltà di Musicologia La nuova riforma universitaria Con l'anno accademico 2009-2010 l Università di Pavia attua il regolamento in materia di autonomia didattica degli atenei stabilito dal decreto n.

Dettagli

FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Corso di Laurea triennale in

FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Corso di Laurea triennale in Servizi per il Corso di Laurea FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE TEST DI VALUTAZIONE Nel sito Web dell Università sono liberamente fruibili test on line di lingua straniera (francese, inglese,

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO

REGOLAMENTO DIDATTICO Università degli Studi di Cagliari - Facoltà di Lettere e Filosofia CLASSE DELLE LAUREE IN ARCHEOLOGIA (LM-2) CLASSE DELLE LAUREE IN STORIA DELL ARTE (LM-89) CORSO DI LAUREA MAGISTRALE INTERCLASSE IN ARCHEOLOGIA

Dettagli

SCIENZE FILOSOFICHE E DELLA COMUNICAZIONE

SCIENZE FILOSOFICHE E DELLA COMUNICAZIONE 66 Corso di Laurea Magistrale in SCIENZE FILOSOFICHE E DELLA COMUNICAZIONE (Classe LM-78 - ex D.M. 270/04) Obiettivi formativi qualificanti della classe: LM-78 Scienze filosofiche I laureati nei corsi

Dettagli

ORDINAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZA DELLA MODA E DEL COSTUME

ORDINAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZA DELLA MODA E DEL COSTUME ORDINAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZA DELLA MODA E DEL COSTUME Classe 23 Scienze e tecnologie delle arti figurative, della musica, dello spettacolo e della moda In collaborazione con la

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN STORIA DELL ARTE (Classe LM-89)

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN STORIA DELL ARTE (Classe LM-89) REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN STORIA DELL ARTE (Classe LM-89) ART. 1 OGGETTO Il presente regolamento didattico disciplina il di laurea, la programmazione, gestione e valutazione

Dettagli

Corso Laurea Linguaggi dello spettacolo, del cinema, del video

Corso Laurea Linguaggi dello spettacolo, del cinema, del video Corso Laurea Linguaggi dello spettacolo, del cinema, del video Presidente: f.f. Prof. Massimo Privitera Segretario: Enrico De Luca Eugenio Parisano Ubicazione: cubo 28a Telefono: 0984/494547 Fax: 0984/494548

Dettagli

TITOLO II TER - SEZIONE DECIMA - FACOLTÀ DI SCIENZE LINGUISTICHE E LETTERATURE STRANIERE 1

TITOLO II TER - SEZIONE DECIMA - FACOLTÀ DI SCIENZE LINGUISTICHE E LETTERATURE STRANIERE 1 SEZIONE DECIMA FACOLTÀ DI SCIENZE LINGUISTICHE E LETTERATURE STRANIERE ART. 1 Alla Facoltà di Scienze linguistiche e letterature straniere afferiscono i seguenti corsi di laurea specialistica: a) corso

Dettagli

Art. 4 Ordinamento didattico Art. 5 Quadro degli insegnamenti e delle attività formative Art. 6 Piano degli studi annuale

Art. 4 Ordinamento didattico Art. 5 Quadro degli insegnamenti e delle attività formative Art. 6 Piano degli studi annuale UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI TRIESTE REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE PUBBLICA, D IMPRESA E PUBBLICITÀ LM 59 Art. 1 Finalità 1. Il presente regolamento didattico

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL AQUILA Segreteria Studenti Area di Scienze Umane. Piani di studio corsi di laurea triennali a.a.

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL AQUILA Segreteria Studenti Area di Scienze Umane. Piani di studio corsi di laurea triennali a.a. UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL AQUILA Segreteria Studenti Area di Scienze Umane Piani di studio corsi di laurea triennali a.a. 2015/2016 Il presente file contiene i piani di studio relativi ai seguenti corsi

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE REGOLAMENTO DIDATTICO Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione D. R. 87 2 Maggio 200 Classe delle lauree n. 1 TITOLO I STRUTTURA DIDATTICA DEL CORSO DI LAUREA Art. 1 - DENOMINAZIONE 1 - È istituito

Dettagli

Corso di Laurea Magistrale in Studi storici dal Medioevo all età contemporanea

Corso di Laurea Magistrale in Studi storici dal Medioevo all età contemporanea Corso di Laurea Magistrale in Studi storici dal Medioevo all età contemporanea Dal 2009-10 è aperto presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell Università di Trieste il Corso di Laurea Magistrale in

Dettagli

FACOLTA DI LETTERE E FILOSOFIA PIANO DEGLI STUDI CORSI DI LAUREA TRIENNALI CORSI DI LAUREA MAGISTRALI A.A. 2011/2012

FACOLTA DI LETTERE E FILOSOFIA PIANO DEGLI STUDI CORSI DI LAUREA TRIENNALI CORSI DI LAUREA MAGISTRALI A.A. 2011/2012 FACOLTA DI LETTERE E FILOSOFIA PIANO DEGLI STUDI CORSI DI LAUREA TRIENNALI E CORSI DI LAUREA MAGISTRALI A.A. 2011/20 LETTERE...3 BENI ARTISTICI E DELLO SPETTACOLO...5 CIVILTA E LINGUE STRANIERE MODERNE...5

Dettagli

CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN Scienze politiche, sociali ed internazionali (classe 15) REGOLAMENTO 2008-2009

CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN Scienze politiche, sociali ed internazionali (classe 15) REGOLAMENTO 2008-2009 CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN Scienze politiche, sociali ed internazionali (classe 15) REGOLAMENTO 2008-200 (studenti immatricolati nell a. a. 2008/0) Obiettivi formativi qualificanti Il laureato in Scienze

Dettagli

Scienze XXXXX linguistiche e letterature straniere FOTO. Facoltà di. Laurea triennale. Servizio orientamento. Milano a.a. 2013-2014. www.unicatt.

Scienze XXXXX linguistiche e letterature straniere FOTO. Facoltà di. Laurea triennale. Servizio orientamento. Milano a.a. 2013-2014. www.unicatt. Percorsi Formativi Facoltà di Scienze XXXXX linguistiche e letterature straniere Servizio orientamento FOTO Milano - Largo A. Gemelli, 1 Scrivi a servizio.orientamento@unicatt.it Telefona al numero 02

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN LETTERE (classe L-10/D.M. 270)

CORSO DI LAUREA IN LETTERE (classe L-10/D.M. 270) CORSO DI LAUREA IN LETTERE (classe L-10/D.M. 270) DESCRIZIONE DEL PERCORSO FORMATIVO Il percorso formativo è organizzato in due curricula: Lettere antiche e Lettere moderne Il corso di studio, per gli

Dettagli

UNIVERSITÀ DI CATANIA REGOLAMENTO DIDATTICO

UNIVERSITÀ DI CATANIA REGOLAMENTO DIDATTICO UNIVERSITÀ DI CATANIA REGOLAMENTO DIDATTICO del CORSO di LAUREA MAGISTRALE in COMUNICAZIONE DELLA CULTURA E DELLO SPETTACOLO approvato dal Senato Accademico nella seduta del 22 ottobre 2013 1. DATI GENERALI

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Prospetto di acquisizione cfu per l insegnamento

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Prospetto di acquisizione cfu per l insegnamento UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO FACOLTÀ DI SCIENZE UMANISTICHE Prospetto di acquisizione cfu per l insegnamento 1. Introduzione I settori scientifico-disciplinari identificano gruppi di discipline affini

Dettagli

CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN MEDIAZIONE LINGUISTICA E COMUNICAZIONE LETTERARIA

CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN MEDIAZIONE LINGUISTICA E COMUNICAZIONE LETTERARIA CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN MEDIAZIONE LINGUISTICA E COMUNICAZIONE LETTERARIA A.A. 2010/2011 III anno Referenti: prof.ssa Adalgisa Mingati prof.ssa Federica Ricci Garotti LE INFORMAZIONI RELATIVE AI DOCENTI,

Dettagli

FACOLTÀ DI ECONOMIA (SEDE DI PIACENZA) ART. 1

FACOLTÀ DI ECONOMIA (SEDE DI PIACENZA) ART. 1 SEZIONE UNDICESIMA FACOLTÀ DI ECONOMIA (SEDE DI PIACENZA) ART. 1 Alla Facoltà di Economia (sede di Piacenza) afferiscono i seguenti corsi di laurea triennali: a) corso di laurea in Economia aziendale b)

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN GRAPHIC DESIGN E COMUNICAZIONE VISIVA

REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN GRAPHIC DESIGN E COMUNICAZIONE VISIVA REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN GRAPHIC DESIGN E COMUNICAZIONE VISIVA ACCADEMIA DELLA MODA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN

Dettagli

Curriculum: ARTI MUSICA SPETTACOLO

Curriculum: ARTI MUSICA SPETTACOLO LINGUA E CULTURA ITALIANA PER STRANIERI Università degli Studi di Pisa in convenzione con l'università degli Studi di Torino Corso online Curriculum: ARTI MUSICA SPETTACOLO Attività di base Letteratura

Dettagli

NORME PER L AMMISSIONE

NORME PER L AMMISSIONE Facoltà di Scienze linguistiche e Letterature straniere NORME PER L AMMISSIONE Corso di Laurea Magistrale: Lingue, letterature e culture straniere (Classe LM-37) Profili in: - Letteratura e comunicazione

Dettagli

ATENEO TELEMATICO LEONARDO DA VINCI FACOLTÀ DI PSICOLOGIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE PSICOLOGICHE

ATENEO TELEMATICO LEONARDO DA VINCI FACOLTÀ DI PSICOLOGIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE PSICOLOGICHE ATENEO TELEMATICO LEONARDO DA VINCI FACOLTÀ DI PSICOLOGIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE PSICOLOGICHE 1. Denominazione del corso di studi Scienze psicologiche 2. Classe di appartenenza

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN COMUNICAZIONE PUBBLICA E D IMPRESA. Premessa

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN COMUNICAZIONE PUBBLICA E D IMPRESA. Premessa REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN COMUNICAZIONE PUBBLICA E D IMPRESA Premessa Il presente Regolamento specifica gli aspetti organizzativi del corso di laurea magistrale in Comunicazione

Dettagli

FACOLTA' DI LETTERE E FILOSOFIA

FACOLTA' DI LETTERE E FILOSOFIA FACOLTA' DI LETTERE E FILOSOFIA Corso di laurea in Lingue e letterature straniere Manifesto degli Studi P. I: Requisiti di accesso e norme relative Per accedere al corso di laurea in Lingue e letterature

Dettagli

LM65-Classe delle lauree magistrali in Scienze dello spettacolo e produzione multimediale SCIENZE DELLO SPETTACOLO

LM65-Classe delle lauree magistrali in Scienze dello spettacolo e produzione multimediale SCIENZE DELLO SPETTACOLO LM65-Classe delle lauree magistrali in Scienze dello spettacolo e produzione multimediale SCIENZE DELLO SPETTACOLO A.A. 2015/16 Presidente: Prof. ssa Paola Valentini Delegato Erasmus-Socrates: Prof. Alessandro

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA All. I al bando di ammissione in data 27 settembre 2011 - II GRUPPO Art. 1 Tipologia L Università degli studi di Pavia attiva, per l a.a. 2011/2012, presso il Collegio Universitario S.Caterina da Siena,

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN PROGRAMMAZIONE E GESTIONE DEI SERVIZI EDUCATIVI E FORMATIVI (classe n.

REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN PROGRAMMAZIONE E GESTIONE DEI SERVIZI EDUCATIVI E FORMATIVI (classe n. 1 REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN PROGRAMMAZIONE E GESTIONE DEI SERVIZI EDUCATIVI E FORMATIVI (classe n. 56/S) Art. 1 - Denominazione del Corso di Studio (CdS) e classe di appartenenza

Dettagli

Corso di laurea magistrale in LINGUE E LETTERATURE STRANIERE Classe LM 37 [Lingue e letterature moderne europee e americane] (DM 270/04)

Corso di laurea magistrale in LINGUE E LETTERATURE STRANIERE Classe LM 37 [Lingue e letterature moderne europee e americane] (DM 270/04) UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FERRARA FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA Corso di laurea magistrale in LINGUE E LETTERATURE STRANIERE Classe LM 37 [Lingue e letterature moderne europee e americane] (DM 70/04)

Dettagli

CORSO DI LAUREA AD ACCESSO PROGRAMMATO

CORSO DI LAUREA AD ACCESSO PROGRAMMATO CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELLA MODA E DEL COSTUME (Classe delle Lauree in Discipline delle arti figurative, della musica, dello spettacolo e della moda L-3) CORSO DI LAUREA AD ACCESSO PROGRAMMATO 85

Dettagli

NORME PER L AMMISSIONE

NORME PER L AMMISSIONE Interfacoltà di Lettere e Filosofia Economia Scienze politiche e sociali NORME PER L AMMISSIONE Corso di Laurea Magistrale: Comunicazione per l impresa, i media e le organizzazioni complesse Curricula:

Dettagli

Facoltà di Lingue e Letterature Straniere

Facoltà di Lingue e Letterature Straniere Facoltà di Lingue e Letterature Straniere Istituita nel 1969, anche se attiva come Corso di Laurea già dal 1954, nell arco di pochi decenni la Facoltà di Lingue e Letterature Straniere è riuscita ad acquisire

Dettagli

ORDINAMENTO DELLA LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE PEDAGOGICHE

ORDINAMENTO DELLA LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE PEDAGOGICHE ORDINAMENTO DELLA LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE PEDAGOGICHE Obiettivi formativi specifici. La laurea specialistica in Scienze intende offrire un percorso formativo completo, finalizzato alla preparazione

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO

REGOLAMENTO DIDATTICO Università degli Studi di Cagliari - Facoltà di Lettere e Filosofia CLASSE DELLE LAUREE IN BENI CULTURALI (L-1) CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN BENI CULTURALI REGOLAMENTO DIDATTICO È attivato presso la Facoltà

Dettagli

COMUNICAZIONE PUBBLICA, DELLA CULTURA E DELLE ARTI (IMMAGINE, MUSICA, SPETTACOLO)

COMUNICAZIONE PUBBLICA, DELLA CULTURA E DELLE ARTI (IMMAGINE, MUSICA, SPETTACOLO) Univertà degli Studi di Ferrara FACOLTA DI LETTERE E FILOSOFIA MANIFESTO ANNUALE DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 20/202 Corso di studio in COMUNICAZIONE PUBBLICA, DELLA CULTURA E DELLE ARTI (IMMAGINE, MUSICA,

Dettagli

Docenti tutor Marialuisa Baldi, Chiara Cappelletto, Carmine Di Martino, Massimo Parodi, Corrado Sinigaglia, Paolo Valore, Alessandro Zucchi

Docenti tutor Marialuisa Baldi, Chiara Cappelletto, Carmine Di Martino, Massimo Parodi, Corrado Sinigaglia, Paolo Valore, Alessandro Zucchi UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2015/16 LAUREA MAGISTRALE IN SCIENZE FILOSOFICHE (Classe LM-78) Immatricolati dall'a.a. 2014/2015 GENERALITA' Classe di laurea di appartenenza:

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO del Corso di Laurea in Scienze dell educazione e della formazione (Classe di Laurea XVIII )

REGOLAMENTO DIDATTICO del Corso di Laurea in Scienze dell educazione e della formazione (Classe di Laurea XVIII ) 1 REGOLAMENTO DIDATTICO del Corso di Laurea in Scienze dell educazione e della formazione (Classe di Laurea XVIII ) Articolo 1 - Denominazione del Corso di Studio e classe di appartenenza 1. E istituito

Dettagli

Corso di Laurea Triennale in

Corso di Laurea Triennale in UNIVERSITA DELLA CALABRIA Facoltà di Economia Corso di Laurea Triennale in Discipline Economiche e Sociali per la cooperazione, lo Sviluppo e la Pace Classe di laurea n.35 Scienze Sociali per la Cooperazione,

Dettagli

Corso di Laurea in Scienze del Turismo Sede del corso: Como

Corso di Laurea in Scienze del Turismo Sede del corso: Como hoòigioò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Facoltà di Giurisprudenza - Como Corso di Laurea in Scienze del Turismo Sede del corso: Como MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 200/2009 Presentazione del

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA FACOLTA di SCIENZE DELLA FORMAZIONE

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA FACOLTA di SCIENZE DELLA FORMAZIONE UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA FACOLTA di SCIENZE DELLA FORMAZIONE ORDINAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN: FORMAZIONE DI OPERATORI TURISTICI Classe L15 Art. 1 - Premesse 1. Il corso

Dettagli