App e libri per bambini sul tema dell igiene orale [ 11] del servizio dentario scolastico. N. 122 Primavera 2014

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "App e libri per bambini sul tema dell igiene orale [ 11] del servizio dentario scolastico. N. 122 Primavera 2014"

Transcript

1 N. 122 Primavera 2014 del servizio dentario scolastico App e libri per bambini sul tema dell igiene orale [ 11] I social media nelle scuole [ 3 ] Amico dei denti e senza zucchero [ 9 ] Corsi [ 15 ]

2 [ 2 ] Attualità n. 122 / primavera 2014 EDITORIALE World Oral Health Day 2014 Dr. Felix Magri, redattore del Bollettino delle OPD Nel 2011, ogni giorno sono stati spediti 200 milioni di messaggi su Twitter. A metà 2013 erano già 400 milioni, tanti quanti un libro di circa 20 milioni di pagine o copie di «Guerra e pace» di Tolstoj. Uno sopra l altro, questi messaggi formerebbero una torre alta 896 metri, un bel pezzetto in più del Burj Khalifa di Dubai, il grattacielo più alto del mondo. Una cosa è certa: i social media hanno assunto un ruolo sempre più importante nella nostra vita quotidiana. Per questo motivo, piano piano si avvicina il momento di utilizzarli anche nelle scuole. Solo in questo modo i giovani imparerebbero a usare internet in modo responsabile e consapevole. In questo numero vi spieghiamo come si potrebbero includere i social media nelle lezioni. Nuovi media, quindi nuovi strumenti informativi e di apprendimento: sono molti i programmi che si prefiggono di illustrare in maniera allettante ai bambini come curare l igiene orale. Al momento non è ancora chiaro se questi programmi siano validi dal punto di vista pedagogico e di fatto efficaci. Per farvi un idea vostra, alle pagine trovate consigli su App e libri destinati ai bambini sul tema dell igiene orale. Il 20 marzo 2014 è in calendario il World Oral Health Day (WOHD), ossia la Giornata mondiale della salute orale. Questa giornata, organizzata dal 2007 dalla World Dental Federation (FDI) a cadenza annuale, vuole che la cura dei denti sia «sulla bocca di tutti». L opinione pubblica deve prendere coscienza dell importanza della salute orale e di quanto quest ultima possa influenzare la nostra esistenza: quando mangiamo, parliamo, ridiamo o cantiamo. Stando alla FDI, almeno una volta nella loro vita il 90% di tutti gli abitanti della Terra soffre di una malattia orale, ma poco più della metà della popolazione mondiale ha accesso a cure specifiche. Inoltre, tra il 60 e il 90% di tutti i bambini del mondo in età scolastica presenta carie! Ecco perché la prevenzione è così importante. La Giornata mondiale della salute orale vuole incoraggiare le famiglie e le scuole a parlare di più di igiene orale, ossia dell importanza di pulire i denti due volte al giorno con un dentifricio contenente fluoruri e di sottoporsi regolarmente a controlli dal dentista. Infine vi spieghiamo qual è la differenza tra un prodotto «amico dei denti» e uno «senza zucchero» (pag. 9) e come cambiare approccio e ottenere buoni risultati con le campagne di prevenzione, rifacendosi a quanto scoperto dall economia comportamentale (pagg. 7 e 8). Anche il World Oral Health Day, previsto per il prossimo 20 marzo, desidera migliorare la prevenzione. Questa giornata si prefigge, infatti, di migliorare in tutto il mondo le conoscenze sull igiene orale e di contribuire in questo modo a ridurre le malattie del cavo orale. Qui a lato potete scoprire come entrare a far parte di questo movimento. IMPRESSUM Editrice: Fondazione per le Operatrici di Prevenzione Dentaria (OPD), Redazione/abbonamenti: Moussonstrasse 19, 8044 Zurigo, CHF 40. all anno. Periodicità: 4 numeri all anno. Redazione: Dr. F. Magri, Fondazione per le OPD, Sandra Küttel, Gabriela Troxler e Rahel Brönnimann, Servizio stampa e d informazione SSO. I contributi senza sigla o senza nome dell autore e nome della ditta rispecchiano il parere degli autori, che non deve necessariamente corrispondere all opinione della redazione. Layout: Claudia Bernet, Berna. Stampa: Jordi Medienhaus, 3123 Belp Tiratura: 550 esemplari. Fotografie: istock, Fotolia, a disp., Azione Salvadenti La redazione si riserva tutti i diritti. Vietata la riproduzione e la diffusione di interi numeri. È permessa la riproduzione previa indicazione della fonte. Quest anno la Giornata mondiale della salute orale sarà all insegna del motto «Celebrating healthy smiles», quindi si vogliono festeggiare i sorrisi sani e concentrare l attenzione sulla cura della bocca e dei denti per tutta la vita. La FDI mette a disposizione diverso materiale con spunti per organizzare la giornata, che può essere scaricato gratuitamente dal sito web: sotto «Resources».

3 n. 122 / primavera 2014 Scuole e MEDIA [ 3 ] Facebook a scuola? I social media stanno prendendo sempre più piede e non si fermano davanti alle scuole. Ma Facebook & Co. possono essere effettivamente usati durante le lezioni? Che opportunità offrono e che rischi comportano? ^ Con i social media cambierebbe il ruolo dei docenti, che accompagnerebbero gli allievi a gestire la marea di informazioni presenti su internet, trasmettendo loro le competenze mediali. Gabriela Troxler Internet ha rivoluzionato il nostro modo di comunicare: in men che non si dica si elaborano, commentano e diffondono contenuti di tutti i generi. Molte persone, che sono sia autori che lettori dei contenuti, interagiscono in tempo reale tra loro. Questa realtà non è però esente da rischi e infatti tutti ormai hanno capito che la prima cosa da fare è insegnare ai giovani come usare in maniera responsabile i social media, ossia Facebook, Twitter ecc. Anche se i giovani conoscono questi media meglio dei loro genitori e dei loro docenti, gli adulti possono comunque aiutarli mettendo a disposizione le loro conoscenze generali e le loro esperienze di vita. Per fare un passo in questa direzione si potrebbero integrare i nuovi media nelle lezioni. Un nuovo modo di imparare Ma come fare? Si potrebbe, per esempio, dare agli allievi la libertà di scegliere se in un dato momento preferiscono ascoltare, leggere, parlare o scrivere. Tutti gli allievi comunicherebbero in contemporanea e in questo modo cambierebbe anche il ruolo del docente, che non avrebbe più solo il compito di trasmettere conoscenze, ma anche quello di incanalarle e di accompagnare gli allievi. In questo modo, gli allievi si assumerebbero maggiori responsabilità e deciderebbero in prima persona come e cosa imparare in un determinato momento. Così facendo, non sarebbero più costretti a rivolgere la loro attenzione esclusivamente al docente, e quest ultimo, a sua volta, potrebbe concentrarsi su singoli allievi e sui loro problemi. Queste forme d insegnamento non sarebbero legate a un luogo preciso, quindi gli allievi potrebbero studiare di più da casa, sempre comunque con un feedback da parte del docente. Già oggi si può osservare quanto internet e i social media stiano cambiando l apprendimento. Chi vuole imparare lo spagnolo, per esempio, non è più obbligato a iscriversi a un corso, basta cercare un App o un programma su internet (alcuni sono persino gratuiti). Quello che oggi rappresenta un eccezione, per esempio nell ambito dei lavori di maturità, grazie ai social media potrebbe diventare una prassi standard nelle scuole: lo studio sulla base di progetti specifici. In tal modo, ogni allievo raggiungerebbe un obiettivo di apprendimento usando un suo metodo personale, pur restando in contatto con l am- C continua a pagina 4

4 [ 4 ] Scuole e MEDIA n. 122 / primavera 2014 biente scolastico, dove raccoglierebbe feedback e idee. Ai docenti la metodologia Il docente fungerebbe da trait d union tra la scuola e gli allievi, e sarebbe responsabile della qualità e della correttezza dei contenuti che i ragazzi affronterebbero ed elaborerebbero personalmente. Va però detto che su internet le conoscenze e i fatti diventano effimeri e si rischia di perdere facilmente l orientamento: cosa è vero, cosa non lo è più e cosa non lo è mai stato? Il compito dei docenti, quindi, sarebbe soprattutto di insegnare agli allievi a lavorare seguendo un determinato metodo: come gestire la marea di informazioni presenti nella rete e come distinguere le informazioni vere da quelle false? Come realizzare un progetto usando i social media? Gli allievi acquisirebbero queste competenze mediali lavorando al loro progetto seguiti dai docenti, all insegna del learning by doing. Il vantaggio di questo approccio è che gli allievi dovrebbero essere attivi e in questo modo i docenti capirebbero cosa fa ogni singolo allievo e quali sono i suoi punti di forza. Inoltre, affrontando temi come la sfera privata e l uso di immagini su internet, i docenti imparerebbero qualcosa di nuovo, mentre gli allievi acquisirebbero maggiore sicurezza durante la navigazione su internet. Stimolare gli allievi insicuri Un altra possibilità per introdurre i social media nelle scuole potrebbero essere le discussioni in classe: gli allievi non dovrebbero più limitarsi a intervenire chiedendo la parola, ma potrebbero porre domande o fare commenti tramite i tablet, gli smartphone e i laptop. Spesso, nelle classi numerose, sono sempre gli stessi quattro o cinque allievi a intervenire durante le discussioni. I social media permetterebbero di ovviare a questo problema coinvolgendo maggiormente nella lezione gli ^ Sarà questa la scuola del futuro? Momenti di apprendimento individuale tramite i social media alternati a forme di insegnamento tradizionali. allievi timidi. Lo stesso varrebbe per i compiti a casa: gli allievi potrebbero riassumere le lezioni su un blog, fare ricerche o raccogliere informazioni supplementari su determinati temi tramite internet. In questo modo, tutti gli allievi si assumerebbero maggiori responsabilità e il contributo di ciascuno diventerebbe più importante. Rischi dei social media Usare i social media a scuola comporta alcuni rischi: gli allievi potrebbero sentire ulteriormente il bisogno di essere sempre reperibili e sempre online. Inoltre, quanto si afferma su internet può essere estrapolato dal suo contesto, dando così origine a malintesi. Senza dimenticare che quel che finisce su internet è difficile da eliminare definitivamente e può addirittura finire in mano a un pubblico ben più vasto di quanto si volesse inizialmente. Infine, non va sottovalutato il fatto che l uso di forme d insegnamento digitali è particolarmente oneroso sia a livello di tempo che di investimento finanziario: i docenti e gli allievi andrebbero formati e occorrerebbe trovare le risorse per finanziare l acquisto dell attrezzatura tecnica. Pensando agli sviluppi futuri in questo ambito sarebbe sbagliato mettere la testa sotto la sabbia e sottovalutare questa tendenza. Potrebbe quindi essere utile integrare nelle lezioni singoli momenti di apprendimento con i social media. Accanto alle forme tradizionali di insegnamento, questi momenti potrebbero aiutare gli allievi a diventare giovani adulti autodeterminati e consapevoli delle proprie responsabilità. Ci vorrà ancora un po di tempo prima che l uso dei social media venga integrato nei programmi di studio. Nel frattempo è certamente opportuno avviare, nelle varie materie, piccoli progetti con i social media e discutere con i vari istituti scolastici dei vantaggi e degli svantaggi di tali esperienze. Sul sito web Philippe Wampfler mette a disposizione dei promemoria e altro materiale sull uso dei social media nelle scuole. Per ulteriori informazioni: Philippe Wampfler (2013): «Facebook, Blogs und Wikis in der Schule: Ein Social-Media-Leitfaden». Vandenhoeck & Ruprecht Verlag.

5 L esperienza di un week end d autunno a Parigi 23 25/26 ottobre 2014 Workshop professionale in 3D Visiti insieme a CURADEN lo stabilimento Carestream a Parigi. Dalla vite più piccola al controllo di qualità potrà vedere come vengono realizzati i pregiati apparecchi. Approfondisca le Sue competenze e partecipi al workshop altamente professionale della linea 3D di Carestream. Il programma del workshop Le offre: esercitazione pratica con visualizzatore in 3D (anatomia sezionale sulla base di casi) 8 ore di formazione centrate sulla prassi addestramenti altamente professionali Cena nel leggendario ristorante 58 sulla Torre Eiffel

6 IGIENE ORALE COMPROVATA IN UN NUOVO DESIGN! PER BAMBINI A PARTIRE DAI 6 ANNI.

7 n. 122 / primavera 2014 Intervista [ 7 ] Perché spesso agiamo contro i nostri interessi? Noi esseri umani agiamo in modo irrazionale. Le nostre decisioni sono influenzate non solo dalla ragione, ma anche dalle emozioni e dagli aspetti sociali. Quanto scoperto dall economia comportamentale può contribuire a modificare sia le abitudini del singolo che la sanità pubblica. In un intervista con la giornalista Amy Gutman, Ichiro Kawachi, direttore del Dipartimento di scienze sociali e comportamentali alla Harvard School of Public Health, spiega per quale motivo spesso noi esseri umani non agiamo nel nostro interesse personale e come potremmo invece modificare il nostro comportamento. A cura di Felix Magri < Gli esseri umani dovrebbero scegliere automaticamente la variante più sana: un obiettivo realizzabile grazie alle nuove scoperte dell economia comportamentale. Spesso gli obiettivi delle campagne di prevenzione sono encomiabili, ma non sempre riescono a cambiare il comportamento delle persone. Come mai? Perché la maggior parte delle teorie in questo campo partono dal presupposto che noi esseri umani siamo razionali, il che non è vero. In realtà, i nostri processi mentali sono automatici e il nostro comportamento è guidato dalle emozioni, compresi gli stati d animo indotti dalla pubblicità. Può farmi qualche esempio di campagne di prevenzione fallite? Pensiamo al fumo. Le campagne di prevenzione cercano di dissuadere le persone dal fumare con messaggi secondo i quali dopo 20 anni il fumo può causare il cancro ai polmoni. Come se, ogni volta che si accende una sigaretta, una persona si mettesse a pensare a quello che succederà fra 20 anni! Questo è ciò che gli economisti comportamentali definiscono «the problem of intertemporal choice»: se da un lato soddisfiamo subito un bisogno, dall'al- tro il conto (per il danno) ci viene presentato solo più tardi. Quasi tutte le scelte in fatto di stile di vita sano rientrano in questa categoria. Vi sono, per esempio, «i comportamenti in cui investire», come fare ginnastica oggi per evitare un infarto cardiaco fra dieci anni oppure usare il filo interdentale oggi per evitare di dover pagare l onorario del dentista fra sei mesi. Vi sono anche i «beni peccaminosi», come i dolciumi, il sesso non protetto, il fumo, che sul momento sono piacevoli, ma i cui costi C continua a pagina 8

8 [ 8 ] Intervista n. 122 / primavera 2014 si possono far sentire in un secondo momento. Se fossimo esseri perfettamente razionali, saremmo in grado di valutare tutto e di prendere le decisioni giuste. Ma non siamo macchine calcolatrici: siamo invece motivati da quella parte del nostro cervello concentrata soprattutto sul presente. Cosa possono fare le autorità sanitarie per vincere questa irrazionalità? Possiamo influenzare le scelte delle persone in modo tale che optino spontaneamente per la scelta tendenzialmente più sana. Un trucco che possiamo prendere a prestito dall economia comportamentale sono le opzioni standard. Da McDonald, per esempio, l opzione standard per i bambini potrebbe essere una mela invece delle patatine fritte. Oppure invece di offrire una porzione grande e, solo su richiesta, una piccola, si potrebbe offrire come opzione standard quella piccola e solo su richiesta quella grande. Una terza opzione standard potrebbe consistere nel ridurre le porzioni in generale. Un motivo per cui in Europa l obesità è meno diffusa che negli USA è che nel Vecchio continente le tazze e i piatti sono molto più piccoli. Persino i trasporti pubblici rappresentano un opzione standard. Pur non facendo alcuna attività sportiva nel tempo libero, i Giapponesi riescono a rimanere magri. Il motivo è da ricercare nella diffusione capillare dei trasporti pubblici, che costringe gli abitanti del paese del Sol Levante a camminare da casa loro alla stazione e a salire e scendere le scale della stazione. Quali altri insegnamenti possiamo trarre dall economia comportamentale? L economia comportamentale ci ha insegnato che se le persone credono che un prodotto sia buono, tendono a vederci un numero maggiore di vantaggi che di svantaggi. La pubblicità alle sigarette gioca con le emozioni positive e suggerisce, per esempio, che fumando una data marca ci si può divertire tantissimo. Spesso queste pubblicità non mostrano nemmeno una persona che fuma. Fino a poco tempo fa, i messaggi delle campagne di prevenzione contro il fumo erano del tutto prive di emozioni: fra 20 anni vi verrà il cancro. Ora, con le avvertenze sui pacchetti di sigarette combattiamo finalmente ad armi pari e mostriamo immagini vere e cariche di emozioni... anche se negative. La paura, però, tende a far sì che le persone neghino la realtà. Credo che ci sia una vasta gamma di emozioni molto più sottili, come l orgoglio, la rabbia o la tristezza, per spingere le persone a fare scelte più sane. Cosa rischiamo se non teniamo conto di queste idee? Secondo Ralph Keeney, professore emerito all università di Durham, dovremmo smetterla di considerare il cancro e le malattie cardiocircolatorie i principali problemi di salute pubblica. Il fumo, una vita sedentaria e l ipernutrizione, infatti, fanno la parte del leone tra le cause evitabili di malattie. Si tratta di decisioni personali che stanno alla base dei nostri problemi di salute. Il nostro contesto socioeconomico, tuttavia, influisce in maniera determinante su queste nostre scelte. Sia l industria alimentare che quella del tabacco conoscono bene quanto scoperto dall economia comportamentale e usano deliberatamente queste tecniche per rendere convincenti i loro messaggi pubblicitari. Nel farlo, mirano proprio alle debolezze emotive di cui abbiamo parlato all inizio. Perché non dovremmo farlo anche noi, con le nostre campagne di prevenzione, per raggiungere i nostri obiettivi? Le è mai capitato di fare delle scelte di salute irrazionali come quelle che ha appena descritto? Quando vado all aeroporto di Boston, e più precisamente al terminal C, passo davanti a un Burger King. Anche se mi dico che sto per ricadere in un vecchio schema, anche se la sera prima mi ero ripromesso che stavolta non ci sarei cascato, quando arrivo lì sento il profumino delle patatine fritte e mi ritrovo all interno del Burger King... > Le campagne di prevenzione contro il fumo non dovrebbero alimentare solo emozioni negative, perché fumare mette sulle difensive. La traduzione non è stata autentificata. Per gentile concessione della Harvard School of Public Health: Q&A: The Science of Irrationality. Harvard Public Health Magazine, primavera

9 n. 122 / primavera 2014 Profil assi [ 9 ] Che differenza c è tra «senza zucchero» e «amico dei denti»? Che cosa significa «senza zucchero»? E che differenza c è tra un prodotto «senza zucchero» e uno che «risparmia i denti» o «amico dei denti»? Qui di seguito trovate una risposta a questa domanda che torna regolarmente quando si affronta il tema dell alimentazione e della salute orale e che merita quindi un approfondimento. Felix Magri La dicitura «risparmia i denti» sta a indicare gli effetti che un prodotto ha sui denti e non ha nulla a che fare con le componenti del prodotto stesso. In questo caso, quindi, non è determinante quel che contiene un prodotto, ma se il suo consumo provoca o no carie ed erosioni. «Senza zucchero», invece, significa semplicemente che un prodotto non contiene zuccheri. Spesso, però, per zucchero si intende unicamente lo zucchero raffinato. Nell ambito del test telemetrico del ph della placca, nei 30 minuti successivi all assunzione di prodotti che risparmiano i denti, il ph non può scendere al di sotto dei 5,7 punti. Solo i prodotti che soddisfano questa condizione possono essere dichiarati «amici dei denti».* Da qualche tempo esistono anche dei tipi di zucchero «amici dei denti», come l isomaltulosio e il tagatosio, che i batteri presenti nel cavo orale trasformano solo molto lentamente in acidi. Per questo motivo, nell'ambito del test telemetrico questi zuccheri non scendono al di sotto del valore critico e pertanto non sono cariogeni. Di conseguenza, possono essere utilizzati per produrre gli alimenti «amici dei denti». La dicitura «senza zucchero», invece, non garantisce che i prodotti non vengano trasformati in acidi e non aggrediscano lo smalto. Un prodotto senza zucchero può eventualmente soddisfare questa condizione, ma senza un test non vi è alcuna certezza e quindi non ci si può fidare. Una simile garanzia è data esclusivamente dalle diciture «risparmia i denti» e «amico dei denti», che hanno lo stesso significato, anche se oggi viene usata maggiormente la seconda. Il concetto «senza zucchero», invece, non è molto chiaro: un prodotto che non contiene zucchero raffinato, quindi saccarosio, può infatti contenere altri tipi di zuccheri cariogeni, per esempio il glucosio o il fruttosio. Inoltre, nel prodotto ci possono essere sostanze che a loro volta contengono molto zucchero (compreso il saccarosio). Pensiamo, per esempio, al miele, * Per quanto riguarda il test telemetrico, vi rinviamo alla pag. 5 del Bollettino n. 112 dell autunno 2011 e alla newsletter della primavera 2012 dell Azione Salvadenti, che potete scaricare in tedesco o francese al seguente indirizzo: > Für Fachpersonen / Pour des professionnels > Infomaterial zum Abgeben / Matériel d information à distribuer. Per ulteriori informazioni sul tema vi rinviamo a: > Für Zahnärzte > Downloads > Merkblätter Praxis Erwachsene > Zahnschonende Produkte / Produits ménageant les dents. allo sciroppo d acero o al birnel, che non sono considerati zuccheri e che, pertanto, non figurano come tali sull etichetta. Riassumendo: in certi casi i prodotti «senza zucchero» possono essere molto dannosi per i denti. Chi presta attenzione alla propria salute orale non deve quindi fidarsi. Solo i prodotti «amici dei denti» o che «risparmiano i denti» non sono cariogeni.

10 [ 10 ] PRODOTTI n. 122 / primavera 2014 GABA News n. 1/2014 Com è l igiene orale in Svizzera? Per festeggiare i suoi 50 anni, lo scorso anno elmex ha commissionato uno studio nazionale per valutare le abitudini della popolazione in fatto di pulizia dei denti. Dal sondaggio condotto nell ambito di questo studio risulta che nel nostro paese l igiene orale è esemplare. Oltre l 80% dei 470 partecipanti allo studio pulisce i denti almeno due volte al giorno e oltre un terzo li lava anche dopo pranzo. Il 72% ha indicato di pulire i denti per due-tre minuti, l 11% persino per quattro-cinque minuti. Le persone che hanno partecipato al sondaggio non usano solo il dentifricio, lo spazzolino manuale ed elettrico, ma anche il filo interdentale, i risciacqui orali e, di tanto in tanto, ricorrono anche alla fluorizzazione intensiva. In Svizzera romanda l igiene orale è addirittura migliore: il 56% degli interpellati ha indicato di pulire i denti anche dopo pranzo, rispetto al 24% di chi vive in Svizzera tedesca. Quindi apparentemente tutto bene. Ma qual è la realtà? Sei persone su sette hanno già avuto una carie Solo il 15% circa degli interpellati ha affermato di non avere mai avuto una carie e il 23% ne ha avuta una più di dieci anni fa. Tuttavia, più di un quarto delle persone ha dichiarato di avere avuto una carie negli ultimi due anni. In questo caso, è la Svizzera tedesca a vincere: il 19% degli interpellati ha dichiarato di non aver mai avuto una carie in vita sua contro il 5% delle persone che vivono in Romandia. quasi 45 kg di zucchero pro capite. O forse è perché non si mettono sempre in pratica le nozioni teoriche? Cornelia Jäggi, presidente centrale dell associazione Swiss Dental Hygienists, dichiara: «Per esperienza diretta sappiamo che la maggior dei pazienti dedica meno di due-tre minuti alla pulizia dei propri denti. Molti credono di pulirli per tre minuti, perché hanno l impressione di metterci molto, ma spesso sopravvalutano il tempo che dedicano di fatto ai loro denti. Io consiglio a tutti i pazienti di controllare per quanti minuti puliscono i denti.» Ordinazioni a GABA Svizzera Per tutte le ordinazioni, per esempio dei set per la profilassi per bambini (dai 3 ai 6 anni) e ragazzi (dai 6 ai 12 anni), dei prodotti in offerta, dei campioncini, degli opuscoli, dei riassunti di studi ecc., vi preghiamo di mettervi in contatto con il nostro servizio clientela: GABA Schweiz AG, 4106 Therwil, tel oppure Come si spiega la carie se l igiene orale è buona? Come mai si riscontrano ancora parecchi casi di carie nonostante le persone sappiano come curare la loro igiene orale? Un fattore determinante potrebbe essere il fatto che ogni anno in Svizzera si consumano

11 n. 122 / primavera 2014 App e LIBRI [ 11 ] App e libri per bambini sul tema dell igiene orale Il problema lo conosciamo: molti bambini non capiscono, neanche quando iniziano ad andare a scuola, perché mai dovrebbero pulirsi i denti. E allora sono lotte, che limano i nervi e fanno perdere tempo. Per fortuna ci sono libri e, da qualche tempo, anche App, che avvicinano i bambini all argomento dell igiene orale in modo compatto, divertente e chiaro. Camille Barras App L App Denti puliti della cassa malati CSS può essere scaricata gratuitamente sull iphone e l ipad. Con questa App pulirsi i denti diventa un gioco, nel quale l obiettivo è neutralizzare il maggior numero possibile di nemici dei denti. Chi non muove lo spazzolino nel modo corretto perde stelle. Nel frattempo sullo schermo viene mostrato dove e come pulire i denti. L App prevede inoltre un orologio regolato su due minuti. Allo scadere dei due minuti, un grafico evidenzia in rosso i punti che la prossima volta andranno puliti meglio. Chi pulisce bene i denti, riceve metà stella. Chi invece non ci riesce perde mezza stella. Chi ottiene dieci stelle diventa campione di pulizia dei denti. Animal Dentist In questo gioco il bambino si cala nei panni del dentista che cura pazienti un po fuori dall ordinario. Lo scopo è far passare il mal di denti a vari animali di una cinquantina di specie. Se porta a termine la sua missione, il dentista degli animali riceve, per esempio, degli spazzolini da denti nuovi. Questo gioco divertente permette ai bambini di fare pace con l igiene orale e anche con il dentista. L App, che esiste per iphone, ipad e ipod touch, è gratuita, ma vi è la possibilità di acquistare articoli legati al gioco usando denaro vero. Se non si vuole usare questa funzione, occorre disattivarla. Chirurgia dentale virtuale Chirurgia dentale virtuale è un App gratuita per iphone, ipad e ipod touch, che combina l aspetto ludico a quello didattico, essendo stata creata in collaborazione con professionisti della salute orale. Lo scopo del gioco è aiutare i pazienti a mantenere i loro denti perfettamente sani e il loro sorriso smagliante. Con i suoi 18 livelli, l App confronta il giocatore con tutta una serie di problemi e di operazioni: dall estrazione di un dente, alle otturazioni, passando per le radiografie. L App Coach Oral Care della Oral Care Pierre Fabre, disponibile in tedesco, francese e inglese, spiega come e quando pulire i denti, gli spazi interdentali e la lingua, senza dimenticare i risciacqui orali. L App include inoltre una scala cromatica, che permette di controllare come si modifica il colore dei denti con il passare del tempo e che effetto hanno i prodotti per l igiene orale sul colore dei denti. Ogni tre mesi, la funzione «il mio spazzolino da denti» ricorda di cambiare lo spazzolino. Un calendario, invece, mostra quando è previsto il prossimo appuntamento dal dentista o dall igienista. Inoltre, una volta al mese un igienista dentale dà alcuni consigli sul tema dei denti e dell igiene orale. L App può essere scaricata gratuitamente sull iphone e l ipad. Sito sul tema della salute orale:

12 [ 12 ] App e LIBRI n. 122 / primavera 2014 Libri Osso Lina e la fata del dente Brough Girling, Tony Blundell Editore: Gruppo Editoriale Mursia Prezzo: circa 13 franchi I denti a piccoli passi di Nathalie Tordjman Editore: Motta Junior Prezzo: circa 16 franchi Il libro, scritto da una giornalista scientifica, vuole dare alle giovani menti curiose spiegazioni complete sui denti, accompagnate da illustrazioni divertenti. Come si formano i denti? Come sono fatti? È vero che lo smalto che li riveste è la sostanza più resistente del corpo umano? Come si forma la carie? E soprattutto, come curare questo tesoro che ci accompagna per tutta la vita? Il libro contiene anche moltissimi dettagli incredibili su diversi temi, come la storia dello spazzolino, l importanza del colore dei denti a seconda della cultura, ma anche curiosità sui denti degli animali, che sono molto diversi da quelli degli esseri umani. Per esempio, lo sapevate che il pulcino buca il guscio dell uovo con un dente creato a tale scopo? In poche parole: una miniera d informazioni per sensibilizzare i bambini (dai 7-8 anni) sull importanza della salute orale. In fondo al libro trovate anche un glossario con parole ed espressioni sull argomento. Neanche i cani poliziotto sfuggono alla concorrenza. La padrona di Osso Lina ha deciso di renderle la vita dura: dubitando delle sue qualità, vorrebbe sostituirla con un cavallo poliziotto. Sta ora a Osso Lina dimostrare quanto vale: nel corso di un inchiesta, sotto il letto della piccola vittima, la cagnolina poliziotta incontra la fatina dei denti, che è stata testimone del furto e che quindi potrebbe aiutare Osso Lina a continuare a prestare servizio nella polizia... Il libro, riccamente illustrato, e il suo testo semplice, è adatto ai bambini che iniziano a leggere. Via dei Guasti di Anna Russelmann Editore: Nord-Sud Edizioni Prezzo: circa 19 franchi C erano una volta due batteri: Ingordicchio e Ghiottone, che abitavano nei buchi dei denti e si cibavano di caramelle, cioccolato e altri dolciumi. Così facendo, bucavano allegramente i denti, uno dopo l altro, con l idea di costruire un intera città. Ma un bel giorno comparve un enorme «scopa» con a bordo un ometto (in realtà si trattava di uno spazzolino con il dentifricio), che cominciò a distruggere la dispensa di Ingordicchio e Ghiottone. Il libro, gradevole soprattutto grazie alle sue variopinte illustrazioni di grande formato, spiega con umorismo come si forma la carie e perché è tanto importante lavarsi i denti. Altri libri per bambini sull igiene orale: Jo Hoestlandt: Il dentino di Chiara. Motta Junior. Anna Casalis: Topo Tip non vuole lavarsi i denti. Dami Editore. Stephanie Blake: Aaaah! Dal dentista no! Babalibri.

13 n. 122 / primavera 2014 App e LIBRI [ 13 ] Orco Osvaldo e topo Riccardo. La vera storia del topo dei denti di Ines Battaino Editore: Falzea Prezzo: circa 13 franchi Osvaldo è un omone grande e grosso, che tutti considerano un «orco» e nessuno gli vuole bene. Tutto cambia, però, il giorno che Osvaldo perde uno dei suoi pochi denti traballanti e Riccardo, il topolino dei denti, gli lascia in cambio un regalo: un meraviglioso pallone da calcio... Una storia toccante, grazie alla quale i bambini impareranno la vera storia del topolino dei denti, che viene di notte, piano piano, a cercare sotto il cuscino i denti caduti. Grazie! Nell ambito della campagna «Mese della salute orale», condotta nel settembre del 2013 all insegna del motto «La Svizzera sorride con Colgate», per ogni prodotto venduto Colgate ha fatto un offerta a favore della Fondazione per le operatrici di prevenzione dentaria. Complessivamente sono stati raccolti franchi, che verranno investiti nella formazione delle operatrici di prevenzione dentaria. Per questo gesto ringraziamo di cuore la GABA! La terribile lite del coccodrillo con il suo spazzolino di Enza Emira Festa Editore: Mondadori Prezzo: circa 11 franchi Beniamino, il piccolo coccodrillo, è davvero fortunato: il suo spazzolino da denti, l uccellino Filli, è anche il suo migliore amico. Tutti i giorni Filli beccuzza i resti di cibo dai 30 denti di Beniamino, che aspetta con impazienza di avere 68 denti, come i coccodrilli adulti. E così Beniamino ha sempre i denti puliti. Ma un giorno i due amici litigano: Filli non ne vuole più sapere di pulire i denti di Beniamino e così i denti cominciano a ingiallire e a Beniamino viene un alito talmente cattivo che, quando apre la bocca, la maestra sviene dalla puzza Una bella storia divertente di amicizia, che farà capire ai bambini perché conviene lavarsi sempre i denti! Lucilla la fatina dei denti di Nick Ellsworth Editore: Gribaudo Prezzo: circa 12 franchi Lucilla è una fatina che ha il compito di raccogliere i dentini da latte che i bambini lasciano sotto il cuscino. Spesso, però, perde un sacco di tempo a scovare dei dentini così minuscoli. Finché un bel giorno, la fata Fiordaliso viene in aiuto di Lucilla e le propone una soluzione: e se i bambini mettessero i loro dentini in un sacchettino di velluto? Questo libro rassicura i bimbi che stanno perdendo i primi denti da latte. Oltre a essere illustrato con dei bellissimi disegni ad acquarello, al libro è allegato un simpatico gadget: un (vero) sacchettino di velluto per custodire i preziosi dentini. Lucilla sarà felice! < Nei libri per bambini sull igiene orale di solito i personaggi delle storie fanno la parte del leone. Le rappresentazioni non devono quindi sempre corrispondere alla realtà. Le differenze si riscontrano soprattutto a livello del metodo di pulizia dei denti insegnato nelle scuole svizzere dalle operatrici di prevenzione dentaria. Le storie di fantasia piacciono molto ai bambini, ma bisogna fare in modo che non creino confusione sui veri e propri processi biologici e sulle tecniche di pulizia dei denti.

14 Philips Sonicare For Kids Favorisce una sana e autonoma pulizia dei denti Tecnologia sonica brevettata Come tutti gli spazzolini della linea Sonicare, il modello Sonicare For Kids si avvale della tecnologia sonica brevettata con movimenti dello spazzolino al minuto. Migliora la rimozione della placca Rimuove fino al 75 % di placca in più rispetto a uno spazzolino manuale per bambini.* Adatto per i bambini e sicuro Due modalità di pulizia adatte per i bambini che garantiscono una pulizia dei denti e delle gengive delicata e adatta all età. Consigliato a partire dai quattro anni. Otto diversi adesivi Con gli otto adesivi ogni bambino può configurare il proprio spazzolino Sonicare For Kids come preferisce. KidTimer + Musica Aiuta i bambini a raggiungere la durata consigliata della pulizia di due minuti. Alcune melodie segnalano al bambino di passare all area di pulizia successiva o di terminare il lavaggio dei denti. Due testine adatte all età L impugnatura è compatibile con due grandezze di testine per spazzolino e fa sì, per così dire, che lo spazzolino cresca insieme ai bambini. Impugnatura ergonomica L impugnatura sta perfettamente nella mano del bambino e ha due zone antiscivolo. * Studi clinici hanno effettivamente dimostrato che Sonicare For Kids può rimuovere fino al 75 % di placca in più nelle zone difficili da raggiungere rispetto a uno spazzolino manuale per bambini ed è risultato sicuro e delicato per i bambini di età compresa tra i quattro e i dieci anni. 1,2 Pertanto non c è da stupirsi che il 91 % dei genitori intervistati, che sono anch essi dentisti, scelgano Sonicare For Kids per i loro figli. 3 Maggiori informazioni su oppure per telefono al numero: (gratuito da rete fissa, i prezzi da cellulare possono divergere). 1) Pelka M, DeLaurenti M, Master A, et al. Int J Pediatr Dent. 2009;19:s1 2) Milleman J, Putt M, Olson M, et al. Int J Pediatr Dent. 2009;19:s1 3) Sonicare in-home survey of U.S. dental professionals with children ages 4-10

15 n. 122 / primavera 2014 CORSI [ 15 ] Corsi introduttivi proposti dalla Fondazione per le OPD 21 maggio 2014, Zurigo Corso preparatorio di un giorno 3 e 4 giugno 2014, Zurigo Corso introduttivo di due giorni 21 agosto 2014, Zurigo Corso introduttivo di un giorno 2 e 3 settembre 2014, Zurigo Corso introduttivo di due giorni Informazioni e iscrizioni: > Corsi Congresso annuale della Fondazione per le OPD 4 novembre 2014, Olten 3 congresso annuale svizzero Centro congressuale Arte delle OPD Il programma provvisorio si trova sotto > OPD novità. Iscrizioni a partire dal 1 Aprile sul sito Web. Regioni 12 e 26 marzo 2014, Sursee Servizio dentario scolastico di Lucerna: corso di formazione continua per le operatrici di prevenzione dentaria 3 aprile 2014, Lauerz Aggiornamento professionale per le OPD di SZ 8 maggio 2014, Palazzo dei congressi Muralto Corso di aggiornamento per le OPD di TI 15 maggio 2014 (da confermare) Congresso delle OPD di AG e SO Per ulteriori dettagli su questi eventi: > Le OPD nelle regioni Avete già mandato le vostre risposte? Sotto > OPD novità trovate quante persone ci hanno fatto pervenire le risposte del sondaggio. Per domande: Per favore indicare un numero di telefono. Il bus dentario scolastico 2014 Calendario degli appuntamenti per il 2014 aprile e Davos / GR Klosters / GR maggio Ittigen / BE Muralto / TI Hofstetten / SO Flüh / SO Metzerlen / SO Zofingen / AG giugno Bôle / NE Kaiseraugst / AG ottobre Buchs / LU I servizi offerti dal bus dentario scolastico non sono aperti a tutti. Con riserva di modifiche. Per avere una conferma dell orario, telefonateci allo sponsor DELLA FonDAZIOne PER LE OPD

16 Più efficace! Per una pulizia professionale anche negli spazi interdentali 1 Le setole interdentali più lunghe e finissime puliscono in profondità tra un dente e l altro Le setole di pulizia più corte rimuovono la placca dalla superficie dentale

Perche l, igiene orale si impara da piccoli!

Perche l, igiene orale si impara da piccoli! Prevenzione avanzata della carie Perche l igiene orale si impara da piccoli! I tuoi denti.. un mondo pieno di sorprese Lo sapevi che......i tuoi primi dentini si sono formati ancor prima di nascere? Nella

Dettagli

Igiene orale Conoscenza e cura dell'apparato dentale

Igiene orale Conoscenza e cura dell'apparato dentale Scuola Primaria Paritaria «San Giuseppe» Foggia Igiene orale Conoscenza e cura dell'apparato dentale 17 e 24 aprile 2012 Dott. Felice Lipari odontoiatra IL SORRISO Ciao, amici, sapete che il nostro sorriso

Dettagli

Una bocca sana. ad ogni età

Una bocca sana. ad ogni età Una bocca sana ad ogni età La bocca e i denti Attraverso la bocca possiamo nutrirci e assaporare il cibo, parlare e comunicare, sorridere. Prendersi cura della bocca è importante, per tutta la durata della

Dettagli

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

Durante una recente vacanza la vostra macchina fotografica

Durante una recente vacanza la vostra macchina fotografica Durante una recente vacanza la vostra macchina fotografica digitale si è rotta: ora dovete comprarne una nuova. Avevate quella vecchia da soli sei mesi e non avevate nemmeno imparato a usarne tutte le

Dettagli

Un sano sorriso... per il tuo bambino

Un sano sorriso... per il tuo bambino Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari Provincia Autonoma di Trento Direzione per la promozione e l educazione alla salute Dipartimento di Odontostomatologia Un sano sorriso... per il tuo bambino Progetto

Dettagli

SCONFIGGERE LA CARIE DENTALE OGGI SI PUO! COME FARE CE LO SVELA L IGIENISTA DENTALE

SCONFIGGERE LA CARIE DENTALE OGGI SI PUO! COME FARE CE LO SVELA L IGIENISTA DENTALE ARTICOLO CASTELLETTO TICINO SCONFIGGERE LA CARIE DENTALE OGGI SI PUO! COME FARE CE LO SVELA L IGIENISTA DENTALE Esiste un miglior biglietto da visita di un bel sorriso? La nostra epoca è sicuramente dominata

Dettagli

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA HEAL YOUR LIFE WORKSHOP 4/5 OTTOBRE 2014 PRESSO CENTRO ESTETICO ERIKA TEMPIO D IGEA 1 E il corso dei due giorni ideato negli anni 80 da Louise Hay per insegnare il

Dettagli

SPORCHICINI NASCOSTI TRA I DENTINI

SPORCHICINI NASCOSTI TRA I DENTINI Daniela Batisti SPORCHICINI NASCOSTI TRA I DENTINI Guida per mamme e papà alla prevenzione della carie Daniela Batisti, Sporchicini nascosti tra i dentini Copyright 2014 Edizioni del Faro Gruppo Editoriale

Dettagli

4 Consigli per una gita in fattoria. La guida per organizzare al meglio la visita alla fattoria didattica. Una guida a cura della Redazione di:

4 Consigli per una gita in fattoria. La guida per organizzare al meglio la visita alla fattoria didattica. Una guida a cura della Redazione di: 4 Consigli per una gita in fattoria La guida per organizzare al meglio la visita alla fattoria didattica Una guida a cura della Redazione di: PERCHÉ UNA GITA IN FATTORIA? I motivi per fare una gita in

Dettagli

Opuscolo informativo per i pazienti. I fluoruri per prevenire la carie

Opuscolo informativo per i pazienti. I fluoruri per prevenire la carie Opuscolo informativo per i pazienti I fluoruri per prevenire la carie Tutto quello che dovete sapere sui fluoruri Negli ultimi decenni, in Svizzera e in molti paesi industrializzati, si è assistito a una

Dettagli

Opuscolo informativo per i pazienti. I quattro pilastri della prevenzione

Opuscolo informativo per i pazienti. I quattro pilastri della prevenzione Opuscolo informativo per i pazienti I quattro pilastri della prevenzione La carie, le parodontiti e le erosioni La carie insorge quando la placca batterica, che aderisce sulla superficie dei denti, non

Dettagli

A tutti i bambini Grazie per i vostri dentini!

A tutti i bambini Grazie per i vostri dentini! A tutti i bambini Grazie per i vostri dentini! I denti sono un bene prezioso! Ci aiutano a: 1. MASTICARE 2. PRONUNCIARE BENE LE PAROLE 3. AVERE UN BEL SORRISO Sai chi è l igienista dentale? L igienista

Dettagli

ATTIVITÀ 1 INTERAZIONE SCHEDA Nº 1

ATTIVITÀ 1 INTERAZIONE SCHEDA Nº 1 ATTIVITÀ 1 INTERAZIONE SCHEDA Nº 1 Tempo per la preparazione: 1 minuto Durata dell intervento tra di due candidati: minimo 4 minuti - massimo 5 minuti CANDIDATO/A A VACANZE IN EUROPA Ha deciso di visitare

Dettagli

a cura della Dott. ssa Anna RAINONE

a cura della Dott. ssa Anna RAINONE a cura della Dott. ssa Anna RAINONE PROGETTO EDUCATIVO IL BRUTTO ANATROCCOLO Sorrisi Smaglianti intende offrire agli alunni della scuola primaria indicazioni operative per incentivare una sana igiene dentale

Dettagli

QUESTIONARI PER GENITORI E BAMBINI

QUESTIONARI PER GENITORI E BAMBINI QUESTIONARI PER GENITORI E BAMBINI UISP SEDE NAZIONALE Largo Nino Franchellucci, 73 00155 ROMA tel. 06/43984345 - fax 06/43984320 www.diamociunamossa.it www.ridiamociunamossa.it progetti@uisp.it ridiamociunamossa@uisp.it

Dettagli

ESSERE FELICI E MEGLIO!

ESSERE FELICI E MEGLIO! ESSERE FELICI E MEGLIO! I 5 MOTIVI PER ESSERLO di Carla Favazza Questo manuale contiene materiale protetto dalle leggi sul Copyright nazionale ed internazionale. Qualsiasi riproduzione senza il consenso

Dettagli

La Top Ten dei suggerimenti per la progettazione Web

La Top Ten dei suggerimenti per la progettazione Web In questo capitolo Impostare l obiettivo Mantenere le pagine libere e pulite Non travolgere i visitatori con i colori Usare meno di quattro tipi di carattere Essere coerenti Semplificare Essere rapidi

Dettagli

Proposta di attività di educazione socio-emotiva SUPSI / DFA Progetto Chiamale Emozioni Jone Galli. Lo scialle magico PAURA

Proposta di attività di educazione socio-emotiva SUPSI / DFA Progetto Chiamale Emozioni Jone Galli. Lo scialle magico PAURA Jone Galli Lo scialle magico PAURA Esprimere, in forma ludica ed espressiva, le proprie emozioni riguardo il tema della paura. 20-30 minuti Lo scialle magico, I. Mylo e M.J. Sacré, Ed. Arka Uno scialle,

Dettagli

volontario e lo puoi fare bene».

volontario e lo puoi fare bene». «Ho imparato che puoi fare il volontario e lo puoi fare bene». Int. 8 grandi eventi e partecipazione attiva Una fotografia dei volontari a EXPO 2015 Dott.sa Antonella MORGANO Dip. di Filosofia, Pedagogia,

Dettagli

GIANLUIGI BALLARANI. I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe

GIANLUIGI BALLARANI. I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe GIANLUIGI BALLARANI I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe Individuarli e correggerli VOLUME 3 1 GIANLUIGI BALLARANI Autore di Esami No Problem Esami No Problem Tecniche per

Dettagli

..conoscere il Servizio Volontario Europeo

..conoscere il Servizio Volontario Europeo ..conoscere il Servizio Volontario Europeo 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE Cari amici, il tempo dell estate è un tempo che chiede necessariamente voglia di leggerezza. Proprio di questa abbiamo bisogno

Dettagli

*** SASHA per SEMPRE ***

*** SASHA per SEMPRE *** *** SASHA per SEMPRE *** Siamo una coppia di portoghesi che abita in Italia da più di 10 anni. Abbiamo un figlio piccolo e nel 2010 abbiamo deciso di avventurarci in un progetto di solidarietà e di Amore:

Dettagli

Vuoi risparmiare dal dentista? Comincia con una buona prevenzione!

Vuoi risparmiare dal dentista? Comincia con una buona prevenzione! Vuoi risparmiare dal dentista? Comincia con una buona prevenzione! Prenderti cura della tua salute non dà solo benefici riguardanti il tuo benessere ma ti aiuta anche ad acquisire fiducia in te stesso,

Dettagli

Come migliorare la tua relazione di coppia

Come migliorare la tua relazione di coppia Ettore Amato Come migliorare la tua relazione di coppia 3 strategie per essere felici insieme I Quaderni di Amore Maleducato Note di Copyright Prima di fare qualunque cosa con questo Quaderno di Amore

Dettagli

ESSERE PRUDENTI ON-LINE

ESSERE PRUDENTI ON-LINE ESSERE PRUDENTI ON-LINE LINEE GUIDA PER UN CORRETTO USO DI INTERNET Per non rischiare una brutta avventura, prendi nota delle seguenti regole relative all'utilizzo di internet. Avvicinarsi al computer

Dettagli

VIAGGIO ALLA SCOPERTA. della Malattia di Crohn e della Colite Ulcerosa. Leggi le avventure di Ricky e Susy. Scopri come affrontarle e dominarle!

VIAGGIO ALLA SCOPERTA. della Malattia di Crohn e della Colite Ulcerosa. Leggi le avventure di Ricky e Susy. Scopri come affrontarle e dominarle! VIAGGIO ALLA SCOPERTA della Malattia di Crohn e della Colite Ulcerosa. Scopri come affrontarle e dominarle! Impara cose importanti. Trova gli alleati per il tuo viaggio! Scopri le armi in tuo possesso.

Dettagli

Quale pensi sia la scelta migliore?

Quale pensi sia la scelta migliore? Quale pensi sia la scelta migliore? Sul nostro sito www.respect4me.org puoi vedere le loro storie e le situazioni in cui si trovano Per ogni storia c è un breve filmato che la introduce Poi, puoi vedere

Dettagli

VENDERE BENE LA TUA CASA,

VENDERE BENE LA TUA CASA, 1 SCOPRI I SEGRETI PER VENDERE BENE LA TUA CASA, E LE AZIONI COMMERCIALI SBAGLIATE DA NON COMMETTERE. 2 Oggi il nostro compito è quello di proteggerti da tutto ciò che potrebbe trasformare Vendita di casa

Dettagli

Alcuni casi interessanti osservati durante esperienze didattiche di tipo cooperativo

Alcuni casi interessanti osservati durante esperienze didattiche di tipo cooperativo Alcuni casi interessanti osservati durante esperienze didattiche di tipo cooperativo Alice (15 anni, II ITIS, 8 sett. Appr. Cooperativo, marzo-aprile 2005) E una ragazzina senza alcun problema di apprendimento

Dettagli

QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI. elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013

QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI. elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013 QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013 F= risposta degli alunni/figli G = risposta dei genitori F: 1- Cosa pensi della dipendenza elettronica?

Dettagli

«Il sexting è normale, ma stupido»

«Il sexting è normale, ma stupido» «Il sexting è normale, ma stupido» Il sexting sembra ormai far parte della normale quotidianità. Ma cosa ne pensano le persone coinvolte? Il programma nazionale giovani e media ha affrontato il rapporto

Dettagli

Vittoria Tettamanti Stefania Talini

Vittoria Tettamanti Stefania Talini Vittoria Tettamanti Stefania Talini FOTO PARLANTI immagini, lingua e cultura livello intermedio indice FOTO PARLANTI pagina unità titolo lessico e aree tematiche 5 prefazione 7 01 Questo è il mio piccolo

Dettagli

Articolo giornale campo scuola 2014

Articolo giornale campo scuola 2014 Articolo giornale campo scuola 2014 Condivisione, stare assieme sempre, conoscersi? In queste tre parole racchiuderei la descrizione del campo estivo. Sono sette giorni bellissimi in cui si impara prima

Dettagli

COMUNICARE A COLORI: IN PUBBLICO E IN AZIENDA. Milano 10 e 11 dicembre 2009 USARE LA VOCE PER CREARE CLIMA, RAFFORZARE IL TEAM, FIDELIZZARE

COMUNICARE A COLORI: IN PUBBLICO E IN AZIENDA. Milano 10 e 11 dicembre 2009 USARE LA VOCE PER CREARE CLIMA, RAFFORZARE IL TEAM, FIDELIZZARE USARE LA VOCE PER CREARE CLIMA, RAFFORZARE IL TEAM, FIDELIZZARE I CLIENTI E PARLARE IN PUBBLICO CON IL METODO FOURVOICECOLORS Milano 10 e 11 dicembre 2009 Rev. 04 2009 Focus La nostra Mission è: Generare

Dettagli

INSIEME A LUPO ROSSO

INSIEME A LUPO ROSSO Istituto Comprensivo n.1 Bologna Anno Scolastico 2007-2008 Scuola dell'infanzia "Giovanni XXIII" INSIEME A LUPO ROSSO IMPARIAMO LE REGOLE DELLA STRADA PROGETTO DI EDUCAZIONE STRADALE GUIDATO DA SILVIA

Dettagli

Seminario sulla raccolta dei documenti

Seminario sulla raccolta dei documenti Seminario sulla raccolta dei documenti Questa lezione e le risorse didattiche collegate possono essere usate per preparare un seminario della durata di tre o quattro ore sulla preparazione, la raccolta,

Dettagli

E LA SALUTE DEI DENTI

E LA SALUTE DEI DENTI IO & OTTAVIO Due amici per denti più felici E LA SALUTE DEI DENTI Yep! La salute della comunità degli emofilici passa anche attraverso la salute della bocca. La FedEmo promuove l alleanza tra il S.S.N.,

Dettagli

Istituto Comprensivo Europa Faenza Scuola dell infanzia Il Panda PROGETTO EDUCATIVO ANNO SCOLASTICO 2015/2016 SEZIONI 1A - 1B - 1C

Istituto Comprensivo Europa Faenza Scuola dell infanzia Il Panda PROGETTO EDUCATIVO ANNO SCOLASTICO 2015/2016 SEZIONI 1A - 1B - 1C Istituto Comprensivo Europa Faenza Scuola dell infanzia Il Panda PROGETTO EDUCATIVO ANNO SCOLASTICO 2015/2016 SEZIONI 1A - 1B - 1C 1 INTRODUZIONE Ai bambini e alle bambine che a tre anni, fanno il loro

Dettagli

Linee guida per itunes U

Linee guida per itunes U Indice Panoramica 1 Per cominciare 2 Impostazioni del corso 3 Modificare e organizzare i contenuti 5 Aggiungere avvisi, compiti e materiali 6 Gestione e collaborazione 8 Gestire le iscrizioni 9 Best practice

Dettagli

Un analisi su teenager e multimedialità, partendo dai dati della ricerca DOXA Junior 2007

Un analisi su teenager e multimedialità, partendo dai dati della ricerca DOXA Junior 2007 Un analisi su teenager e multimedialità, partendo dai dati della ricerca DOXA Junior 2007 KIDS & CO Il più completo sistema di ricerche dedicato al mondo 0-18 anni Doxa Junior, Baby&Teens I principali

Dettagli

Prevenzione & Salute

Prevenzione & Salute Prevenzione & Salute La salute comincia a tavola! Scoprilo insieme a Faschim. 3 Argomento BIMBI IN FORMA, SERVE UN GIRO DI VITA. Sapevate che in Italia i minori in sovrappeso o in condizioni di obesità

Dettagli

Learning News Giugno 2012, anno VI - N. 6

Learning News Giugno 2012, anno VI - N. 6 Learning News Giugno 2012, anno VI - N. 6 A che ruolo giochiamo? Il teatro al servizio della formazione di Francesco Marino Una premessa: di che cosa parliamo quando parliamo di Parleremo di teatro (che

Dettagli

eproduction le tecniche del libro digitale

eproduction le tecniche del libro digitale eproduction le tecniche del libro digitale Lezioni frontali, workshop e webinar dedicati alle nuove forme di interazione tra la carta e il digitale. Perché ogni libro merita di diventare un epub. eproduction:

Dettagli

Per questo motivo l'attività online è da considerarsi come parte imprescindibile di quella in presenza.

Per questo motivo l'attività online è da considerarsi come parte imprescindibile di quella in presenza. CORSO DI FORMAZIONE Insegnare e apprendere con i SocialMedia e gli Ambienti didattici 2.0 Ricordo a tutti quanti che le lezioni in presenza avranno un taglio teorico ma anche operativo dal momento che

Dettagli

Lezione 10. Tema: La comunicazione interculturale. Parte II.

Lezione 10. Tema: La comunicazione interculturale. Parte II. Lezione 10 Intervista con la professoressa Elisabetta Pavan, docente di lingua inglese, traduzione e comunicazione interculturale dell Università Ca Foscari Venezia e dell Università di Padova. Tema: La

Dettagli

La comunicazione per il successo nella vita e nel lavoro. Corso a cura di Agape Consulting

La comunicazione per il successo nella vita e nel lavoro. Corso a cura di Agape Consulting La comunicazione per il successo nella vita e nel lavoro Corso a cura di Agape Consulting La comunicazione per il successo nella vita e nel lavoro La capacità di comunicare e di negoziare è il principale

Dettagli

DIRETTO O INDIRETTO? Calusac dipartimento d italiano

DIRETTO O INDIRETTO? Calusac dipartimento d italiano DIRETTO O INDIRETTO? Calusac dipartimento d italiano In italiano ci sono verbi che si usano con i pronomi diretti e verbi che si usano solo con i pronomi indiretti. Ma ci sono anche molti verbi che si

Dettagli

WICHTIGER HINWEIS: Bitte fertigen Sie keine Kopien dieses Fragebogens an!

WICHTIGER HINWEIS: Bitte fertigen Sie keine Kopien dieses Fragebogens an! Test-Umfrage Cari allievi, il vostro parere è per noi molto importante! Desideriamo migliorare costantemente la qualità del nostro lavoro nella scuola. Al fine di individuare i punti di forza e quelli

Dettagli

La felicità per me è un sinonimo del divertimento quindi io non ho un obiettivo vero e proprio. Spero in futuro di averlo.

La felicità per me è un sinonimo del divertimento quindi io non ho un obiettivo vero e proprio. Spero in futuro di averlo. Riflessioni sulla felicità.. Non so se sto raggiungendo la felicità, di certo stanno accadendo cose che mi rendono molto più felice degli anni passati. Per me la felicità consiste nel stare bene con se

Dettagli

La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente

La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente Una tecnica di Persuasore Segreta svelata dal sito www.persuasionesvelata.com di Marcello Marchese Copyright 2010-2011 1 / 8 www.persuasionesvelata.com Sommario

Dettagli

Plurilinguismo: dal mondo a casa nostra Poster 6

Plurilinguismo: dal mondo a casa nostra Poster 6 1 Plurilingue?! Si, ma come? Spiegazioni Domande Risposte Corrette Note Non è assolutamente possibile dare una breve definizione scientifica che sia in grado di rendere la complessità del sistema di segni

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

GUIDA PER FORMATRICI E FORMATORI

GUIDA PER FORMATRICI E FORMATORI GUIDA PER FORMATRICI E FORMATORI Informazioni didattiche e suggerimenti per l impiego della piattaforma didattica online Moneyfit alle scuole medie superiori INTRODUZIONE Il proprio denaro sotto controllo!

Dettagli

Nella stesura del percorso di scienze per la classe seconda ho desiderato

Nella stesura del percorso di scienze per la classe seconda ho desiderato LA LINGUA E I DENTI dall albero al corpo umano in seconda primaria di Silvia Bonati* Può iniziare il percorso di conoscenza del corpo umano nella classe seconda della scuola primaria. Un percorso che,

Dettagli

Favorire l autostima nel bambino. Mario Di Pietro www.educazione-emotiva.it segreteria@mariodipietro.it

Favorire l autostima nel bambino. Mario Di Pietro www.educazione-emotiva.it segreteria@mariodipietro.it Favorire l autostima nel bambino Mario Di Pietro www.educazione-emotiva.it segreteria@mariodipietro.it 1 Un senso di impotenza si sviluppa in seguito all incapacità di influenzare positivamente le proprie

Dettagli

IL FILM DELLA VOSTRA VITA

IL FILM DELLA VOSTRA VITA IL FILM DELLA VOSTRA VITA Possibili sviluppi Istruzioni Obiettivo L esercizio fornisce una visione d insieme della vita del partecipante. La foto diventa viva Versione 1 (Esercizio di gruppo) Immaginate

Dettagli

10 Le Nuove Strategie Fondamentali per Crescere nel Mercato di oggi. Report riservato a Manager, Imprenditori e Professionisti

10 Le Nuove Strategie Fondamentali per Crescere nel Mercato di oggi. Report riservato a Manager, Imprenditori e Professionisti 10 Le Nuove Strategie Fondamentali per Crescere nel Mercato di oggi Report riservato a Manager, Imprenditori e Professionisti Nel 2013 hanno chiuso in Italia oltre 50.000 aziende, con un aumento di oltre

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

Come aumentare la visibilità su Facebook della tua attività locale

Come aumentare la visibilità su Facebook della tua attività locale Come aumentare la visibilità su Facebook della tua attività locale Molte volte, parlando soprattutto di piccole attività, è meglio cercare i propri clienti in zona. Sono più facili da raggiungere e possono

Dettagli

Come imparare a disegnare

Come imparare a disegnare Utilizzare la stupidità come potenza creativa 1 Come imparare a disegnare Se ti stai domandando ciò che hai letto in copertina è vero, devo darti due notizie. Come sempre una buona e una cattiva. E possibile

Dettagli

Guida didattica all unità 2 In libreria

Guida didattica all unità 2 In libreria Destinazione Italiano Livello 3 Guida didattica all unità 2 In libreria 1. Proposta di articolazione dell unità 1. Come attività propedeutica, l insegnante svolge un attività di anticipazione, che può

Dettagli

ALLEGATO D: UNITA DI APPRENDIMENTO TRASVERSALI SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO

ALLEGATO D: UNITA DI APPRENDIMENTO TRASVERSALI SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO ALLEGATO D: SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO CLASSE PRIMA Classe prima ACQUISIRE O MIGLIORARE IL SENSO DI RESPONSABILITA 1. Periodo nel corso dell intero anno, ma soprattutto durante il primo quadrimestre

Dettagli

Bocca sana in corpore sano.

Bocca sana in corpore sano. Bocca sana in corpore sano. www.boccasana.ch La salute orale prima di tutto! Problemi cardiocircolatori È risaputo che il sovrappeso e il fumo sono fattori di rischio per l infarto cardiaco. E le patologie

Dettagli

Guida per il paziente. Consigli utili per un sorriso sano

Guida per il paziente. Consigli utili per un sorriso sano Guida per il paziente Consigli utili per un sorriso sano 2 Denti sani per tutta la vita Hai parecchio da guadagnare dedicando ai tuoi denti qualche minuto di attenzione ogni giorno. Lo sapevi che una bocca

Dettagli

Denti di latte sani. Schweizerische Zahnärzte-Gesellschaft Société Suisse d Odonto-stomatologie Società Svizzera di Odontologia e Stomatologia

Denti di latte sani. Schweizerische Zahnärzte-Gesellschaft Société Suisse d Odonto-stomatologie Società Svizzera di Odontologia e Stomatologia Denti di latte sani Schweizerische Zahnärzte-Gesellschaft Société Suisse d Odonto-stomatologie Società Svizzera di Odontologia e Stomatologia I denti di latte sono importanti per lo sviluppo del bambino

Dettagli

UN VIAGGIO NEL VOLONTARIATO

UN VIAGGIO NEL VOLONTARIATO Associazione di Volontariato per la Qualità dell Educazione UN VIAGGIO NEL VOLONTARIATO Esplora con noi il mondo del volontariato! con il contributo della con il patrocinio Comune di Prepotto Club UNESCO

Dettagli

1/ Internet e i sistemi automatici

1/ Internet e i sistemi automatici Dario Martinis e Andrea Deltetto hanno generato online oltre 700.000 euro di profitto netto in pochi anni, collaborato a tempo pieno con società online dai fatturati multi-milionari e insegnato ad oltre

Dettagli

PORTFOLIO DEGLI APPRENDIMENTI

PORTFOLIO DEGLI APPRENDIMENTI PORTFOLIO DEGLI APPRENDIMENTI - 1 - INTRODUZIONE Il «Portfolio degli apprendimenti» è uno degli strumenti di valutazione che saranno adoperati durante la formazione CINCO. È stato ideato per essere sostanzialmente

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013

Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013 Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013 Breve saluto con tre slides. Chi siamo: fondamentalmente siamo genitori per genitori

Dettagli

La gestione delle emozioni: interventi educativi e didattici. Dott.ssa Monica Dacomo

La gestione delle emozioni: interventi educativi e didattici. Dott.ssa Monica Dacomo La gestione delle emozioni: interventi educativi e didattici Dott.ssa Monica Dacomo Attività per la scuola secondaria di I grado Chi o cosa provoca le nostre emozioni? Molti pensano che siano le altre

Dettagli

La Fantasia è più importante del sapere Vuoi migliorare il tuo business, migliora il tuo sito!

La Fantasia è più importante del sapere Vuoi migliorare il tuo business, migliora il tuo sito! Vuoi migliorare il tuo business, migliora il tuo sito! Migliora il tuo sito e migliorerai il tuo business Ti sei mai domandato se il tuo sito aziendale è professionale? È pronto a fare quello che ti aspetti

Dettagli

Introduzione Surfing time,navigare nel tempo, è stato il filo conduttore che il consiglio di classe si è dato per sviluppare il progetto, come illustrato nella mappa inserita nel documento di progettazione.

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

COLLOQUIO DI SELEZIONE ESERCIZIO PER L ACQUISIZIONE DEI DATI

COLLOQUIO DI SELEZIONE ESERCIZIO PER L ACQUISIZIONE DEI DATI COLLOQUIO DI SELEZIONE ESERCIZIO PER L ACQUISIZIONE DEI DATI 1. Qual è lo scopo del colloquio di selezione? Lo scopo del colloquio di selezione è: CAPIRE L INVESTIMENTO CHE DOVREMO FARE SULLA PERSONA IN

Dettagli

1/ Internet e i sistemi automatici

1/ Internet e i sistemi automatici Dario Martinis e Andrea Deltetto hanno generato online oltre 700.000 euro di profitto netto in pochi anni, collaborato a tempo pieno con società online dai fatturati multi-milionari e insegnato ad oltre

Dettagli

Tip #2: Come siriconosceun leader?

Tip #2: Come siriconosceun leader? Un saluto alla Federazione Italiana Tennis, all Istituto Superiore di Formazione e a tutti gli insegnanti che saranno presenti al SimposioInternazionalechesiterràilprossimo10 maggio al ForoItalico. Durante

Dettagli

COMUNE DI MORETTA PROVINCIA DI CUNEO

COMUNE DI MORETTA PROVINCIA DI CUNEO COMUNE DI MORETTA PROVINCIA DI CUNEO STRADA.. COME VIVERLA IN SICUREZZA EDUCAZIONE STRADALE PER LA SCUOLA MATERNA ANNO SCOLASTICO 2013/2014 COPIA IN PROPRIO UFFICIO DI POLIZIA MUNICIPALE COMUNE DI MORETTA

Dettagli

PROGETTO EDUCAZIONE ALIMENTARE anno scolastico 2008 2009

PROGETTO EDUCAZIONE ALIMENTARE anno scolastico 2008 2009 PROGETTO EDUCAZIONE ALIMENTARE anno scolastico 2008 2009 Educare i bambini ad acquisire e mantenere sane abitudini alimentari rappresenta un importante intervento di promozione alla salute Il progetto

Dettagli

Cosa ti porti a casa?

Cosa ti porti a casa? 8. L o p i n i o n e d e i r a g a z z i e d e l l e r a g a z z e Cosa ti porti a casa? A conclusione dell incontro di restituzione è stato richiesto ai ragazzi di riportare in forma anonima una valutazione

Dettagli

Esame lingua d interpretariato

Esame lingua d interpretariato Certificato INTERPRET d interprete interculturale: Test modello Gennaio 2014 Esame lingua d interpretariato Contenuto Introduzione pagina 2 Composizione dell esame pagina 3 Parte 1 dell esame: colloquio

Dettagli

Approccio alla professione di insegnante nel Cantone dei Grigioni. Un contributo dell Ufficio per la Scuola Popolare e lo Sport dei Grigioni

Approccio alla professione di insegnante nel Cantone dei Grigioni. Un contributo dell Ufficio per la Scuola Popolare e lo Sport dei Grigioni Approccio alla professione di insegnante nel Cantone dei Grigioni Un contributo dell Ufficio per la Scuola Popolare e lo Sport dei Grigioni Care colleghe e cari colleghi Accedendo all insegnamento Lei

Dettagli

Introduzione. A chi è destinato il programma? Obiettivi

Introduzione. A chi è destinato il programma? Obiettivi Introduzione Tina e Toni è un programma di prevenzione globale destinato alle strutture che accolgono bambini dai 4 ai 6 anni, come le scuole dell infanzia, le strutture d accoglienza e i centri che organizzano

Dettagli

I 6 Segreti Per Guadagnare REALMENTE Con Internet... E Trasformare La Tua Vita

I 6 Segreti Per Guadagnare REALMENTE Con Internet... E Trasformare La Tua Vita I 6 Segreti Per Guadagnare REALMENTE Con Internet... E Trasformare La Tua Vita Come Guadagnare Molto Denaro Lavorando Poco Tempo Presentato da Paolo Ruberto Prima di iniziare ti chiedo di assicurarti di

Dettagli

MODULO UNO : La tua STORIA con i SOLDI!!

MODULO UNO : La tua STORIA con i SOLDI!! MODULO UNO : La tua STORIA con i SOLDI Ciao e Benvenuta in questo straordinario percorso che ti permetterà di compiere un primo passo per IMPARARE a vedere finalmente il denaro in modo DIFFERENTE Innanzitutto

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE

SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE «PANTINI PUDENTE» VASTO (CH) IL MAGGIO DEI LIBRI nella SCUOLA

Dettagli

IL 23 FEBBRAIO SIAMO ANDATI ALLA SCUOLA CARMINATI PER PARLARE CON I RAGAZZI DI 2B DELL ARTICOLO 3 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA.

IL 23 FEBBRAIO SIAMO ANDATI ALLA SCUOLA CARMINATI PER PARLARE CON I RAGAZZI DI 2B DELL ARTICOLO 3 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA. IL 23 FEBBRAIO SIAMO ANDATI ALLA SCUOLA CARMINATI PER PARLARE CON I RAGAZZI DI 2B DELL ARTICOLO 3 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA. COME AL SOLITO CI SIAMO MESSI IN CERCHIO ABBIAMO ASCOLTATO LA FIABA DEI Mille

Dettagli

Biografia linguistica

Biografia linguistica EAQUALS-ALTE Biografia linguistica (Parte del Portfolio Europeo delle Lingue di EAQUALS-ALTE) I 1 BIOGRAFIA LINGUISTICA La Biografia linguistica è un documento da aggiornare nel tempo che attesta perché,

Dettagli

CATEGORIA: POESIA. BERTOLLO GIORGIA Classe 2^A Scuola Media N. Dalle Laste Marostica. Social day 5 aprile 2014

CATEGORIA: POESIA. BERTOLLO GIORGIA Classe 2^A Scuola Media N. Dalle Laste Marostica. Social day 5 aprile 2014 CATEGORIA: POESIA BERTOLLO GIORGIA Classe 2^A Scuola Media N. Dalle Laste Marostica Social day 5 aprile 2014 Saluta il pony e l' asinello prendi la forca ed il rastrello corri a lavorare, è ora di guadagnare!!

Dettagli

1/ Internet e i sistemi automatici

1/ Internet e i sistemi automatici Dario Martinis e Andrea Deltetto hanno generato online oltre 700.000 euro di profitto netto in pochi anni, collaborato a tempo pieno con società online dai fatturati multi-milionari e insegnato ad oltre

Dettagli

Applicazione pedagogica degli ambienti di apprendimento

Applicazione pedagogica degli ambienti di apprendimento Applicazione pedagogica degli ambienti di apprendimento Materiale pratico della durata di un ora circa Il nuovo ambiente di apprendimento rappresenterà un cambiamento pedagogico radicale o sarà soltanto

Dettagli

Obiettivo Principale: Spiegare come la stessa cosa possa essere realizzata in molti modi diversi e come, a volte, ci siano modi migliori di altri.

Obiettivo Principale: Spiegare come la stessa cosa possa essere realizzata in molti modi diversi e come, a volte, ci siano modi migliori di altri. 6 LEZIONE: Algoritmi Tempo della lezione: 45-60 Minuti. Tempo di preparazione: 10-25 Minuti (a seconda che tu abbia dei Tangram disponibili o debba tagliarli a mano) Obiettivo Principale: Spiegare come

Dettagli

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript 2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: Ciao, Flavia. Mi sono

Dettagli

Emergency Lunedì io e la mia classe siamo andati nell'aula Magna della nostra scuola. C'erano due persone; la prima persona che abbiamo incontrato si

Emergency Lunedì io e la mia classe siamo andati nell'aula Magna della nostra scuola. C'erano due persone; la prima persona che abbiamo incontrato si Emergency Lunedì io e la mia classe siamo andati nell'aula Magna della nostra scuola. C'erano due persone; la prima persona che abbiamo incontrato si chiama Francesca, era molto simpatica; la seconda invece

Dettagli

NOI STUDENTI: VIVERE E STUDIARE IN UNA COMMUNITY

NOI STUDENTI: VIVERE E STUDIARE IN UNA COMMUNITY NOI STUDENTI: VIVERE E STUDIARE IN UNA COMMUNITY Claudia Di Lorenzo 1, Rebecca Melis 2, Riccardo Carboni 3 1 Scienza dei Media clachan@gmail.com 2 Scienza dei Media melistria@gmail.com 3 Scienza dei Media

Dettagli

Il telefono in Pediatria:

Il telefono in Pediatria: Il telefono in Pediatria: criteri di efficacia nella comunicazione e nella relazione Mario Maresca mario.maresca@nexolution.it www.nexolution.it Relazione e Comunicazione La comunicazione è un processo

Dettagli

Nella palestra la parete attrezzata fu presto pronta e Simone si appassionò tantissimo.

Nella palestra la parete attrezzata fu presto pronta e Simone si appassionò tantissimo. Nella palestra la parete attrezzata fu presto pronta e Simone si appassionò tantissimo. Gli sembrava di scalare il mondo e di salire in alto nel cielo, oltre le nuvole, per vedere la terra dallo spazio.

Dettagli

YOUNITE YOUNITE DREAM CAMP

YOUNITE YOUNITE DREAM CAMP YOUNITE L obbiettivo di Younite è di insegnare ai ragazzi a gestire meglio se stessi, a rispondere alle proprie domande e ad aumentare la propria autostima. Durante lo Younite Camp ci impegneremo soprattutto

Dettagli

Salute. Social media. La salute nell era dei social media. Fiducia. Community. Collegamento in rete. Sostenibilità

Salute. Social media. La salute nell era dei social media. Fiducia. Community. Collegamento in rete. Sostenibilità La salute nell era dei social media Estratto dai risultati dello studio condotto da Swisscom nell ottobre 2011 Health 2.0 Prevenzione Sicurezza Sostenibilità Nutrizione Paziente informato Forum salute

Dettagli