1. Descrizione della fusione del comparto di Compam Fund: Europe Dynamic 0/100 nel comparto di Diaman SICAV Mathematics

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "1. Descrizione della fusione del comparto di Compam Fund: Europe Dynamic 0/100 nel comparto di Diaman SICAV Mathematics"

Transcript

1 CompAM FUND Società d'investimento a Capitale Variabile (SICAV) Sede legale: 4, boulevard Royal, L-2449 Luxembourg Registro delle imprese lussemburghese N B92095 COMUNICAZIONE AGLI AZIONISTI I. COMPARTO COMPAM FUND: EUROPE DYNAMIC 0/ Descrizione della fusione del comparto di Compam Fund: Europe Dynamic 0/100 nel comparto di Diaman SICAV Mathematics Compam Fund: Europe Dynamic 0/100 ( Europe Dynamic 0/100 ) è un comparto di Compam Fund, una SICAV multicomparto ( società di investimento a capitale variabile ) regolamentata secondo la Parte I della legge lussemburghese datata 20 Dicembre 2002 sugli Organismi di Investimento Collettivo del Risparmio (di seguito legge del 2002 ). Diaman SICAV Mathematics è un comparto di Diaman SICAV, una SICAV multicomparto soggetta anch essa alla Parte I della legge del La fusione del comparto Europe Dynamic 0/100 consiste nella fusione di Europe Dynamic 0/100 nel comparto Diaman SICAV Mathematics, con effetto il 21 Settembre Motivazioni della fusione di Europe Dynamic 0/100 nel comparto Diaman SICAV Mathematics. Europe Dynamic 0/100 ha adottato, dal suo lancio, una tecnica quantitativa allo scopo di determinare la scelta dei titoli e i livelli di esposizione al mercato. Il consulente per investimenti pensa che, per essere competitivi con queste strategie occorra effettuare uno sforzo considerevole in termini di ricerca; sfortunatamente, per il fatto che tutti gli altri comparti di Compam Fund sono guidati da una strategia di scelta titoli, bottom-up, totalmente differente, non ci sono abbastanza risorse per sostenere e finanziare gli investimenti necessari. Per cui il Consiglio di Amministrazione di Compam Fund ha deciso che, sarebbe stato nel miglior interesse degli investitori se Europe Dynamic 0/100 fosse scorporato e fuso con Diaman SICAV Mathematics, un nuovo comparto di Diaman SICAV, autorizzato dall Autorità lussemburghese di controllo (la CSSF ), la quale utilizzerà tecniche quantitative per tutti i suoi comparti, consentendo di capitalizzare la specifica ricerca in questo campo fatta dal suo gestore degli investimenti.

2 3. Termini della fusione di Europe Dynamic 0/100 nel comparto Diaman SICAV Mathematics. La fusione di Europe Dynamic 0/100 nel comparto Diaman SICAV Mathematics si basa legalmente nell articolo 24 dello statuto di Compam Fund («Liquidazione e fusione dei comparti»). I passi della fusione menzionata saranno i seguenti: Primo Passo: trasferimento delle attività di Europe Dynamic 0/100 nel comparto Diaman SICAV Mathematics e cambio delle azioni emesse in Europe Dynamic 0/100 con nuove azioni emesse dal comparto Diaman SICAV Mathematics; Secondo Passo: chiusura del comparto Compam Fund: Europe Dynamic 0/ Comparazione tra Europe Dynamic 0/100 e il comparto Diaman SICAV Mathematics Comparto Politica d Investimento Compam Fund: Europe Dynamic 0/100 Il Comparto Europe Dynamic 0/100 si prefigge di ottenere redditi di lungo periodo da capitali investiti, con un portafoglio misto composto da titoli azionari e da titoli collegati ad azioni, come pure da obbligazioni e titoli di credito. La porzione del portafoglio che può essere investita in azioni e titoli collegati ad azioni può ammontare sino al 100% del patrimonio netto del Comparto. Il Comparto Europe Dynamic 0/100 compirà in primo luogo investimenti in titoli trasferibili emessi da emittenti domiciliati in Europa, ovvero derivanti una parte rilevante dei propri introiti dall Europa. Sono ammessi investimenti in titoli trasferibili emessi da altri emittenti, purché essi non superino il 20% del valore di portafoglio. Il Comparto Europe Dynamic 0/100 può, in via eccezionale e temporanea, detenere sino al 100% dei suoi attivi in contanti ed equivalenti dei contanti, se il Consiglio d Amministrazione ritiene che ciò sia nell interesse degli azionisti. Diaman Sicav Mathematics L obiettivo del comparto Mathematics è di ottenere il massimo rendimento offerto dal mercato azionario durante gli andamenti positivi ed una consistente riduzione di volatilità e possibili ribassi nelle fasi negative o non direzionali del mercato. Le principali caratteristiche della strategia di investimento sono: - Percentuale massima di azioni in portafoglio: 100% - Percentuale minima di azioni in - portafoglio : 80% - ribilanciamento settimanale di un gruppo di azioni - decisioni giornaliere e settimanali per la copertura del portafoglio vendendo derivati sugli indici - divisa: EUR per azioni europee, politica di copertura per altre divise in portafoglio. Il comparto Mathematics investirà in un portafoglio composito formato sia da azioni e titoli legati alle azioni così come obbligazioni e titoli di debito. La parte di portafoglio che può essere investita in azioni o titoli legati alle azioni può rappresentare fino al 100% delle attività del comparto. Il comparto Mathematics investirà primariamente in titoli emessi da emittenti domiciliati in Europa o da emittenti derivanti una parte sigificativa dei loro ricavi dall Europa. Investimenti in titoli emessi da altri emittenti

3 Classi di azioni disponibili Commissioni di sottoscrizione Commissione di rimborso Commissione di conversione Commissione del consigliere degli Investimenti Commissione del gestore degli investimenti Commissione di performance Commissione di Banca depositaria, Agente Pagatore, Domiciliatario, Amministrativo, del Registro e Agente dei Trasferimenti Commissioni di collocamento (commissione di servizio per gli azionisti) A B Fino al 3% del N.A.V. sono permessi se non eccedono il 70% del valore di portafoglio. La strategia potrebbe così essere implementata anche sul mercato azionario americano usando le azioni dello S&P 500 e derivati sull indice se la dimensione del comparto aumentasse troppo e suggerisse diversificazione per continuare a performare meglio della media del mercato. Il comparto proverà a proteggere il capitale investito dalle avverse fluttuazioni del mercato attraverso la copertura almeno di parte del portafoglio con derivati sull indice ed opzioni, opzioni sui singoli titoli e derivati sui singoli titoli. I (azioni istituzionali per investitori istituzionali) P (azioni private per investitori privati attraverso mandato di gestione o mandato di consulenza) Fino al 3% del N.A.V. Fino all ammontare della differenza tra il tasso di sottoscrizione applicato alla classe o comparto in cui le azioni saranno convertite e il tasso di sottoscrizione applicato alla sottoscrizione iniziale. 1% p.a. del N.A.V medio 0.80% p.a. del N.A.V medio 10% della performance annuale positiva del N.A.V. per azione Fino allo 0.3% per anno del NAV medio trimestrale durante il trimestre di riferimento, soggetto ad un minimo di EUR 25,000.- per anno. Classe A: 0.9% p.a. del NAV medio della classe Classe B: 1.1% p.a. del NAV medio della classe 0.10% p.a. del N.A.V medio R (azioni retail per distribuzione diretta a investitori retail ) 10% della performance annuale positiva del N.A.V. per azione Commissione di Banca Depositaria: Fino allo 0.17% per anno del NAV medio trimestrale durante il trimestre di riferimento Commissione di Agente domiciliatario e Corporate: EUR 7,500.- per anno per Diaman SICAV. Commissione di Agente Amministrativo, del Registro, di Agente dei Trasferimenti: EUR 2,500.- per mese Commissione di Pagabile mensilmente in arretrato alla Società

4 Marketing Fornitore di servizi infrastrutturali EUR p.a. per l intera Compam Fund, pagabile trimestralmente alla fine di ciascun trimestre. di Gestione, e calcolata sulla media delle attività nette del comparto nella rispettiva classe di azioni per il mese di riferimento come segue: Azioni Classe I 0% p.a. Azioni Classe P Fino a 1.10% p.a. Azioni Classe R Fino a 1.30% p.a. Calcolo del Nav Ogni giorno lavorativo Ogni giorno lavorativo Anno contabile 1 Gennaio 31 Dicembre 1 Gennaio 31 Dicembre Orario di Cut-off Non oltre le 12.00, ora del Lussemburgo, del giorno di valutazione di riferimento Non oltre le 12.00, ora del Lussemburgo, del giorno lavorativo precedente il giorno di Profilo di Rischio L investimento in titoli azionari può offrire un rendimento maggiore di quello in titoli del debito a breve e a lunga scadenza. Il rischio associato agli investimenti in titoli azionari puòessere maggiore poichè la performance degli investimenti azionari dipende da fattori difficili da prevedere. Tali fattori includono la possibilità di improvvise o prolungate fasi di declino dei mercati e i rischi associati alle singole società. I rischi fondamentali associati ad un portafoglio di titoli azionari sono il rischio che gli averi di tale portafoglio potrebbero diminuire in valore. Il valore di un titolo azionario può fluttuare a seconda dell attività della singola società o dipendere dai mercati in generale e/o dalle condizioni economiche. Storicamente, i titoli azionari hanno fornito performance maggiori nel lungo periodo aumentando i rischi di breve periodo rispetto ad altre scelte d investimento. I titoli di Debito sono soggetti al rischio di insolvenza da parte dell emittente nel rimborso del nominale e nel pagamento degli interessi maturati (rischio di credito), e inoltre potrebbero essere soggetti alla volatilità del prezzo dovuta a fattori quali la sensibilità al tasso di interesse, la percezione del mercato della solvibilità dell emittente e la liquidità generale del mercato (rischio di mercato). valutazione. Gli investimenti all interno del comparto sono soggetti a fluttuazioni di mercato ed ai rischi a cui sono soggetti tutti gli investimenti; di conseguenza nessuna assicurazione circa il raggiungimento degli obiettivi di investimento di questo comparto può essere data. Investire in titoli azionari può offrire un tasso di rendimento più elevato che non in titoli di debito a breve o lungo periodo. Tuttavia i rischi associati con gli investimenti in titoli azionari possono anche essere più elevati poiché il risultato dell investimento di un titolo azionario dipende da fattori che sono difficili da prevedere. Questi fattori includono la possibilità di improvvisi o prolungati ribassi del mercato e rischi associati con le singole società. Il rischio fondamentale associato con qualsiasi portafoglio azionario è il rischio che il valore degli investimenti detenuti possa decrescere. Il valore del titolo azionario può fluttuare in risposta alle attività di una singola società o in risposta al mercato generale e/o a condizioni economiche. Storicamente i titoli azionari hanno garantito un maggior rendimento nel lungo termine ed hanno implicato nel breve termine un rischio maggiore di altre scelte di investimento. I titoli di Debito sono soggetti al rischio di insolvenza da parte dell emittente nel rimborso del nominale e nel pagamento degli interessi maturati (rischio di credito), e inoltre potrebbero essere soggetti alla volatilità del prezzo dovuta a fattori quali la sensibilità al tasso di interesse, la percezione del mercato della solvibilità dell emittente e la liquidità generale del mercato (rischio di mercato). Il valore delle azioni può diminuire così come aumentare e un azionista nel trasferire o chedere il rimborso delle azioni potrebbe non riottenere l ammontare che Egli od Ella ha

5 Profilo degli Investitori obiettivo Per il fatto che il comparto può investire fino al 100% dei propri attivi in azioni o titoli legati alle azioni, questo comparto è indicato per investitori esperti che intendano raggiungere determinati obiettivi di investimento. L investitore deve avere esperienza in prodotti volatili. L investitore deve avere la capacità di accettare significative perdite temporanee, per cui il comparto è indicato per quegli investitori che possono permettersi di non disporre del capitale investito per almeno 5 anni. È indicato per chi ha come obiettivo di investimento la crescita del capitale. inizialmente investito. Il guadagno dalle azioni può fluttuare in termini di denaro e le variazioni nei tassi di cambio possono far si che le azioni aumentino o diminuiscano in valore. Il livelli e le basi e le facilitazioni circa la tassazione possono mutare. Non c è alcuna assicurazione che l obiettivo di investimento di questo comparto sarà raggiunto. Per il fatto che il comparto può investire fino al 100% dei propri attivi in azioni o titoli legati alle azioni, questo comparto è indicato per investitori esperti che intendano raggiungere determinati obiettivi di investimento. L investitore deve avere esperienza in prodotti volatili. L investitore deve avere la capacità di accettare significative perdite temporanee, per cui il comparto è indicato per quegli investitori che possono permettersi di non disporre del capitale investito per almeno 5 anni. È indicato per chi ha come obiettivo di investimento la crescita del capitale. Le azioni di Classe A emesse per Europe Dynamic 0/100 saranno convertite in azioni di classe P del comparto Diaman SICAV Mathematics. Le azioni di classe B emesse in Europe Dynamic 0/100 saranno convertite in azioni di classe R del comparto Diaman SICAV Mathematics. Gli azionisti dovrebbero consultare i loro consulenti professionali riguardo la detenzione o la disposizione delle azioni di Diaman SICAV Mathematics. II.TUTTI GLI ALTRI COMPARTI 1. Creazione di una nuova classe di azioni per I comparti della SICAV In aggiunta alle classi ordinarie A, B, Z sarà lanciata una classe di azioni privilegiate, di seguito Azioni di classe P. commissione di gestione, commissione di performance, commissione di collocamento (commissione di servizio agli azionisti) sarà addebitata alle azioni di classe P. Le Azioni di classe P saranno inizialmente sottoscritte a partire dal 3 Settembre 2007 fino al 7 Settembre 2007 (il periodo iniziale di sottoscrizione ) ad un prezzo di sottoscrizione di 1000 EUR per azione (rispettivamente 1000 USD per azione per il comparto Compam Fund Bluesky Global Strategy) senza alcuna commissione di vendita (il periodo iniziale di sottoscrizione).

6 Le Azioni di classe P sottoscritte durante il periodo iniziale di sottoscrizione saranno emesse alla fine di quel periodo. Le Azioni di classe P saranno emesse solo in forma nominativa. Il pagamento del prezzo iniziale di sottoscrizione delle azioni di classe P dovrà essere effettuato entro il 12 Settembre 2007 al più tardi. L investimento in azioni della classe P è riservato al gestore degli investimenti e/o a suoi impiegati selezionati e/o con la preventiva autorizzazione del gestore degli investimenti e richiede la preventiva autorizzazione del Consiglio di Amministrazione. Le azioni di classe P avranno titolo a ricevere un assegnazione di dividendi privilegiata ( PDA ). L assegnazione diventerà acquisita l ultimo giorno lavorativo di ciascun anno solare e sarà accantonato sulla base dei prezzi di mercato durante l anno. Per tutti i comparti ad eccezione del comparto Compam Fund-Bluesky Global Strategy, il PDA sarà uguale al 5% dell apprezzamento lordo (i.e., per evitare dubbi, apprezzamento dopo tutte le commissioni di gestione e le spese ma prima della commissione di performance e del PDA) del Net Asset Value per azione delle classi A e B del comparto rispetto a ciascun periodo di dodici mesi che terminano il 31 Dicembre di ciascun anno (ciascuno un Periodo di Calcolo ). Per il comparto Compam Fund-Bluesky Global Strategy, il PDA sarà uguale al 5% dell apprezzamento lordo (i.e., per evitare dubbi, apprezzamento dopo tutte le commissioni di gestione e le spese ma prima della commissione di performance e del PDA) del Net Asset Value per azione della classe A del comparto rispetto a ciascun periodo di dodici mesi che terminano il 31 Dicembre di ciascun anno (ciascuno un Periodo di Calcolo ). Le azioni di classe P pagheranno un dividendo annuale che consiste in tutto il guadagno e l apprezzamento in conto capitale accantonato durante l anno. I detentori delle azioni di classe P hanno l opzione di convertire il pagamento del dividendo in nuove azioni emesse di classe Z oppure in azioni di classe P per ciascuno dei comparti esistenti. Per ciascun periodo di calcolo, il PDA sarà calcolato come segue: a) Per tutti i comparti ad eccezione del comparto Compam Fund-Bluesky Global Strategy NA x 5% x (NAVA1 NAVA2) + NB x 5% x (NAVB1 NAVB2) Dove: NA = NAVA1 = NAVA2 = NB = NAVB1 = numero di azioni di classe A in emissione del relativo Giorno di Valutazione. il Net Asset Value per azioni di classe A del relativo Giorno di Valutazione (Net il Net Asset Value per azione di classe A del precedente Giorno di Valutazione (Net Asset Value dopo l accantonamento di qualsiasi commissione di performance e dell allocazione privilegiata del dividendo a quella data). numero di azioni di classe B in emissione del relativo Giorno di Valutazione. il Net Asset Value per azioni di classe B del relativo Giorno di Valutazione (Net

7 NAVB2 = il Net Asset Value per azione di classe B del precedente Giorno di Valutazione (Net Asset Value dopo l accantonamento di qualsiasi commissione di performance e dell allocazione privilegiata del dividendo a quella data). b) Per il comparto Compam Fund-Bluesky Global Strategy NA x 5% x (NAVA1 NAVA2) Dove: NA = NAVA1 = NAVA2 = numero di azioni di classe A in emissione del relativo Giorno di Valutazione. il Net Asset Value per azioni di classe A del relativo Giorno di Valutazione (Net il Net Asset Value per azione di classe A del precedente Giorno di Valutazione (Net Asset Value dopo l accantonamento di qualsiasi commissione di performance e dell allocazione privilegiata del dividendo a quella data). L ammontare totale di PDA sarà assegnato, proporzionalmente, alle esistenti azioni di classe P alla fine di ciascun periodo di calcolo. L ammontare di PDA sarà accantonato come una passività dagli attivi del rispettivo comparto e accantonato in vista del pagamento di cassa, al termine dell anno contabile del fondo, di tale dividendo. Gli accantonamenti giornalieri del PDA sono cumulati allo scopo di determinare un saldo positivo o negativo a fine anno. Se il bilancio, alla fine dell anno contabile del fondo, è negativo, nessun dividendo sarà pagato rispetto alle azioni di classe P. Un saldo negativo di fine anno non sarà comunque riportato da un anno contabile al seguente. Il Consiglio di Amministrazione si riserva il diritto di imporre un rimborso obbligatorio delle azioni di classe P. 2. Cambio del consulente per investimenti della SICAV in Gestore degli Investimenti della SICAV Il consulente per investimenti della SICAV, Compass Asset Management S.A., soggetto a supervisione prudenziale in Svizzera, sarà il Gestore degli Investimenti della SICAV e di tutti i suoi comparti, soggetto ad approvazione della CSSF. 3. Commissioni pagabili al Gestore degli Investimenti a) Commissioni di gestione

8 Le commissioni di gestione allocate al Gestore degli Investimenti sono le stesse di quelle che questo riceveva nella sua qualità di consulente per investimenti. b) Riduzione delle commissioni di performance Come conseguenza della creazione delle azioni di classe P, la commissione di performance annuale dovuta al gestore degli investimenti in ciascun comparto sarà ridotta dal 10% al 5% per azione della performance positiva annuale del Net Asset Value per azione di ciascun comparto. La commissione di performance accantonata in ciascun giorno di valutazione sarà d ora in poi uguale a: (i) Per tutti I comparti ad eccezione del comparto Compam Fund-Bluesky Global Strategy NA x 5% x (NAVA1 NAVA2) + NB x 5% x (NAVB1 NAVB2) Dove: NA = NAVA1 = NAVA2 = NB = NAVB1 = NAVB2 = numero di azioni di classe A in emissione del relativo Giorno di Valutazione. il Net Asset Value per azioni di classe A del relativo Giorno di Valutazione (Net il Net Asset Value per per azione di classe A del precedente Giorno di Valutazione (Net Asset Value dopo l accantonamento di qualsiasi commissione di performance a quella data e il numero di azioni di classe B in emissione del relativo Giorno di Valutazione. il Net Asset Value per azioni di classe B del relativo Giorno di Valutazione (Net il Net Asset Value per azione di classe B del precedente Giorno di Valutazione (Net Asset Value dopo l accantonamento di qualsiasi commissione di performance a quella data e (ii) Per il comparto Compam Fund-Bluesky Global Strategy NA x 5% x (NAVA1 NAVA2) Dove: NA = NAVA1 = NAVA2 = numero di azioni di classe A in emissione del relativo Giorno di Valutazione. il Net Asset Value per azioni di classe A del relativo Giorno di Valutazione (Net il Net Asset Value per per azione di classe A del precedente Giorno di Valutazione (Net Asset Value dopo l accantonamento di qualsiasi commissione

9 di performance e dell allocazione privilegiata del dividendo a quella data). c) Commissione di servizio per l azionista Dove la vendita delle azioni dei comparti non è curata da alcun collocatore, il gestore degli investimenti riceverà una commissione di servizio per l azionista equivalente ad una commissione di collocamento dell agente pagatore, calcolata come una percentuale del NAV medio della relativa classe di azioni come segue: Azioni Classe A Azioni Classe B Azioni Classe Z Azioni Classe P Emerging Market Short 0.625% 0.775% 0.00% 0.00% term Emerging Market Risk 0.875% 1.125% 0.00% 0.00% European Equity 1% 1.3% 0.00% 0.00% Equity Risk 1.125% 1.475% 0.00% 0.00% Bond Euro 0.5% 0.6% 0.00% 0.00% Bond Risk 0.75% 0.95% 0.00% 0.00% Bluesky Global Strategy 1,60% / / 0.00% 4. Uso esteso di tecniche e strumenti Le indicazioni del Prospetto sono state modificate allo scopo di permettere alla SICAV l uso di tecniche e strumenti non solo per scopi di copertura ma anche allo scopo di una gestione di portafoglio efficiente. È quindi possibile che il profilo di rischio della Sicav sia modificato e che gli azionisti debbano sopportare più rischi a causa dell uso estensivo di tecniche e strumenti. Inoltre, l uso estensivo di tecniche e strumenti avrà come conseguenza che la SICAV non sarà più obbligata ad indicare nel suoi rapporti finanziari, per semplicità e accessibilità, l ammontare totale di impegni causato dalle differenti categorie di transazioni usate come copertura globale contro le fluttuazioni valutarie. In aggiunta, tutti i comparti della SICAV possono d ora in avanti anche usare, allo scopo di gestione efficiente del portafoglio e copertura basata su correlazioni, currency forwards e opzioni, così come futures quotati (e opzioni collegate) su obbligazioni governative, tassi di interesse e valute. In aggiunta, i comparti Equity Risk e European Equity potranno anche utilizzare, per lo stesso scopo, futures quotati e opzioni su indici azionari e opzioni quotate su singoli titoli. I cambiamenti sopra menzionati saranno riflessi in una versione aggiornata del Prospetto datata Settembre 2007, disponibile gratuitamente presso la sede legale di Compam Fund. Gli azionisti che non sono d accordo con i cambiamenti sopramenzionati possono rimborsare totalmente o parzialmente le proprie azioni, senza costi, per la durata di un mese dalla data di questa pubblicazione, al relativo Net Asset Value (NAV) per azione. Il Consiglio di Amministrazione.

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

SELECTRA INVESTMENTS SICAV Società d investimento a capitale azionario variabile SICAV multi comparto

SELECTRA INVESTMENTS SICAV Società d investimento a capitale azionario variabile SICAV multi comparto Relazione semestrale SELECTRA INVESTMENTS SICAV Società d investimento a capitale azionario variabile SICAV multi comparto R.C.S. Luxembourg B 136 880 Non si accettano sottoscrizioni basate sul presente

Dettagli

Solo un leader della Gestione Alternativa può offrirvi una tale scelta. insieme fino all essenza

Solo un leader della Gestione Alternativa può offrirvi una tale scelta. insieme fino all essenza Solo un leader della Gestione Alternativa può offrirvi una tale scelta insieme fino all essenza Dexia Asset Management, un leader europeo nell ambito della Gestione Alternativa n Una presenza storica fin

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

GUARDIAN asset management software. Solutions. The safe partner for your business

GUARDIAN asset management software. Solutions. The safe partner for your business Portfolio Management GUARDIAN Solutions The safe partner for your business Swiss-Rev si pone come società con un alto grado di specializzazione e flessibilità nell ambito di soluzioni software per il settore

Dettagli

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio.

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. Provvedimento 20 settembre 1999 Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. IL GOVERNATORE DELLA BANCA D ITALIA Visto il decreto legislativo del 24 febbraio 1998, n. 58 (testo

Dettagli

L asset management di Banca Fideuram

L asset management di Banca Fideuram L asset management di Banca Fideuram 1 LA SOCIETA 2 La struttura societaria Banca Fideuram 3 Italia 99.5% Irlanda 100% Lussemburgo 99.94% Fideuram Investimenti SGR Gestioni Patrimoniali Fondi Comuni di

Dettagli

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa QUANT Bond Perché investire nel QUANT Bond? 1 Logica di investimento innovativa Partiamo da cose certe Nel mercato obbligazionario, una equazione è sempre vera: Rendimento = Rischio E possibile aumentare

Dettagli

GAM. I nostri servizi di società di gestione

GAM. I nostri servizi di società di gestione GAM I nostri servizi di società di gestione Una partnership con GAM assicura i seguenti vantaggi: Forniamo sostanza e servizi di società di gestione in Lussemburgo Offriamo servizi di alta qualità abbinati

Dettagli

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli Le migliori condizioni per il suo patrimonio 2-3 Sommario 01 Il nostro modello dei prezzi 4 02 La nostra gestione patrimoniale 5 03 La

Dettagli

Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile

Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile UBS (Lux) KSS Global Allocation Fund Gennaio 2010 Informazione Pubblicitaria Disclaimer Il presente documento è consegnato unicamente a

Dettagli

Facciamo emergere i vostri valori.

Facciamo emergere i vostri valori. Facciamo emergere i vostri valori. www.arnerbank.ch BANCA ARNER SA Piazza Manzoni 8 6901 Lugano Switzerland P. +41 (0)91 912 62 22 F. +41 (0)91 912 61 20 www.arnerbank.ch Indice Banca: gli obiettivi Clienti:

Dettagli

PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO

PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO Edizione n. 26 del 03.07.2015 A. TASSO CREDITORE ANNUO NOMINALE GIACENZE FRUTTIFERE CONTO CORRENTE FREEDOM PIU... 1 B. TASSO

Dettagli

D E X I A Q U A N T MODULO DI SOTTOSCRIZIONE

D E X I A Q U A N T MODULO DI SOTTOSCRIZIONE Il presente modulo è l unico valido ai fini della sottoscrizione in Italia delle classi di azioni dei comparti dell OICVM Dexia Quant, Società d investimento a capitale variabile di diritto Lussemburghese

Dettagli

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014 CIRCOLARE N. 21/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 luglio 2014 OGGETTO: Fondi di investimento alternativi. Articoli da 9 a 14 del decreto legislativo 4 marzo 2014, n. 44 emanato in attuazione della

Dettagli

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Finalità La finalità del presente Principio è quella di definire il trattamento contabile delle imposte sul reddito. L aspetto principale della

Dettagli

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI 24.12.2013 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 352/1 II (Atti non legislativi) REGOLAMENTI REGOLAMENTO (UE) N. 1407/2013 DELLA COMMISSIONE del 18 dicembre 2013 relativo all applicazione degli articoli

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Modulo DATI INFORMATIVI FINANZIARI ANNUALI per gli emittenti industriali LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Data : 03/05/2011 Versione : 1.3 1 Revisioni Data Versione Cap./ Modificati 03/05/2010 1.0-13/05/2010

Dettagli

Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale

Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale www.bsp.lu Dicembre 2013 1 Con la Legge 22 marzo 2004, il Lussemburgo si è dotato, di uno strumento legislativo completo che ha

Dettagli

COMPRENSIONE DELL IMPRESA E DEL SUO CONTESTO E LA VALUTAZIONE DEI RISCHI DI ERRORI SIGNIFICATIVI

COMPRENSIONE DELL IMPRESA E DEL SUO CONTESTO E LA VALUTAZIONE DEI RISCHI DI ERRORI SIGNIFICATIVI COMPRENSIONE DELL IMPRESA E DEL SUO CONTESTO E LA VALUTAZIONE DEI RISCHI DI ERRORI SIGNIFICATIVI UNIVERSITA ROMA TRE FACOLTA DI ECONOMIA PROF. UGO MARINELLI Anno accademico 007-08 1 COMPRENSIONE DELL IMPRESA

Dettagli

Corso di Asset and liability management (profili economico-aziendali) Il patrimonio di vigilanza e la misurazione del rischio di credito

Corso di Asset and liability management (profili economico-aziendali) Il patrimonio di vigilanza e la misurazione del rischio di credito Università degli Studi di Parma Corso di Asset and liability management (profili economico-aziendali) Il patrimonio di vigilanza e la misurazione del rischio di credito Prof.ssa Paola Schwizer Anno accademico

Dettagli

Il nuovo bilancio consolidato IFRS

Il nuovo bilancio consolidato IFRS S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Il nuovo bilancio consolidato IFRS La nuova informativa secondo IFRS 12 e le modifiche allo IAS 27 (Bilancio separato) e IAS 28 (Valutazione delle partecipazioni

Dettagli

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici PREFAZIONE Il mercato italiano dei prodotti derivati 1. COSA SONO LE OPZIONI? Sottostante Strike

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short

ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short db x-trackers su indici daily short ETF su indici daily short: investire nei mercati orso L investimento in un ETF db x-trackers correlato ad indice daily short è destinato unicamente ad investitori sofisticati

Dettagli

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank NOTA DI SINTESI relativa agli ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank di cui al Prospetto di Base ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES redatta

Dettagli

Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la "Società"):

Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la Società): 24 luglio 2014 Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la "Società"): ETFS WNA Global Nuclear Energy GO UCITS ETF (ISIN: IE00B3C94706)

Dettagli

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U)

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Il presente prodotto è distribuito dalle Agenzie Vittoria Assicurazioni

Dettagli

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE (STRUMENTI DERIVATI ED ALTRI VALORI MOBILIARI) Ove non espressamente specificato i riferimenti normativi si intendono fatti al decreto del Ministro dell economia e

Dettagli

Tassi a pronti ed a termine (bozza)

Tassi a pronti ed a termine (bozza) Tassi a pronti ed a termine (bozza) Mario A. Maggi a.a. 2006/2007 Indice 1 Introduzione 1 2 Valutazione dei titoli a reddito fisso 2 2.1 Titoli di puro sconto (zero coupon)................ 3 2.2 Obbligazioni

Dettagli

Materiale di marketing Schroders Fondi Income. Una generazione. su cui investire

Materiale di marketing Schroders Fondi Income. Una generazione. su cui investire Materiale di marketing Schroders Fondi Income Una generazione su cui investire Con mercati sempre più volatili e imprevedibili, affidarsi al solo apprezzamento del capitale spesso non basta. Il bisogno

Dettagli

LUSSEMBURGO, UN CENTRO DI ECCELLENZA PER IL WEALTH MANAGEMENT INTERNAZIONALE

LUSSEMBURGO, UN CENTRO DI ECCELLENZA PER IL WEALTH MANAGEMENT INTERNAZIONALE LUSSEMBURGO, UN CENTRO DI ECCELLENZA PER IL WEALTH MANAGEMENT INTERNAZIONALE Moderatore: Giuliano Bidoli Head of Tax, Experta Corporate and Trust Services S.A. Relatori: Massimo Contini Senior Relationship

Dettagli

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO La Congiuntura Economica Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio Luca Martina Private Banker Banca

Dettagli

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI Il presente documento (di seguito Policy ) descrive le modalità con le quali vengono trattati gli ordini, aventi ad oggetto strumenti finanziari,

Dettagli

Lettera agli azionisti

Lettera agli azionisti Lettera agli azionisti Esercizio 24 2 Messaggio dei dirigenti del gruppo Gentili signore e signori Rolf Dörig e Patrick Frost Il 24 è stato un anno molto positivo per Swiss Life. Anche quest anno la performance

Dettagli

Contratto di Assicurazione sulla Vita Unit Linked Life Portfolio Italy

Contratto di Assicurazione sulla Vita Unit Linked Life Portfolio Italy CREDIT SUISSE LIFE & PENSIONS AG (ITALIAN BRANCH) Via Santa Margherita 3 Telefono +39 02 88 55 01 20121-Milano Fax +39 02 88 550 450 REA Registro Imprese di Milano n. 1753146 C.F. Part. IVA 04502630967

Dettagli

Presentazione societaria

Presentazione societaria Eurizon Capital Eurizon Capital Presentazione societaria Eurizon Capital e il Gruppo Intesa Sanpaolo Banca dei Territori Asset Management Corporate & Investment Banking Banche Estere 1/12 Eurizon Capital

Dettagli

Capital Group. Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist

Capital Group. Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist Capital Group Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist Evento Citywire Montreux, maggio 2015 La tesi a favore delle azioni europee Richard Carlyle, Investment Specialist, Capital Group La ripresa

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il presente documento ha finalità meramente illustrative della tassazione degli interessi e degli altri redditi

Dettagli

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A.

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A. Comunicato Stampa Methorios Capital S.p.A. Approvata la Relazione Semestrale Consolidata al 30 giugno 2013 Acquistato un ulteriore 16,2% del capitale di Astrim S.p.A. Costituzione della controllata Methorios

Dettagli

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente 1 INDICE Premessa 4 Soggetti Destinatari 6 - Indicazione nominativa dei destinatari che sono componenti del Consiglio di Amministrazione dell Emittente, delle società controllanti e di quelle, direttamente

Dettagli

Qual è il fine dell azienda?

Qual è il fine dell azienda? CORSO DI FINANZA AZIENDALE SVILUPPO DELL IMPRESA E CREAZIONE DI VALORE Testo di riferimento: Analisi Finanziaria (a cura di E. Pavarani) - McGraw-Hill - 2001 Cap. 9 1 Qual è il fine dell azienda? Massimizzare

Dettagli

IL MERCATO FINANZIARIO

IL MERCATO FINANZIARIO IL MERCATO FINANZIARIO Prima della legge bancaria del 1936, in Italia, era molto diffusa la banca mista, ossia un tipo di banca che erogava sia prestiti a breve che a medio lungo termine. Ma nel 1936 il

Dettagli

Caratteristiche del Fondo

Caratteristiche del Fondo Caratteristiche del Fondo EQUI MEDITERRANEO FUND e un fondo costituito sotto forma di SICAV SIF ed è un comparto dedicato della piattaforma EQUI SICAV - SIF, una Società a capitale Variabile Lussemburghese

Dettagli

Fortune. Strategia per l esercizio dei diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti. Unifortune Asset Management SGR SpA

Fortune. Strategia per l esercizio dei diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti. Unifortune Asset Management SGR SpA Unifortune Asset Management SGR SpA diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti Approvata dal Consiglio di Amministrazione del 26 maggio 2009 1 Premessa In attuazione dell art. 40, comma

Dettagli

COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione

COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione Indagine conoscitiva sulla gestione del risparmio da parte dei Fondi pensione e Casse professionali, con riferimento agli investimenti mobiliari e immobiliari,

Dettagli

SOLUZIONE UNIT Edizione 2011

SOLUZIONE UNIT Edizione 2011 YOUR Private Insurance SOLUZIONE UNIT Edizione 2011 Offerta pubblica di sottoscrizione di YOUR Private Insurance Soluzione Unit Edizione 2011 (Tariffa UB18), prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit

Dettagli

Parleremo di correlazione: che cos è, come calcolarla

Parleremo di correlazione: che cos è, come calcolarla IDEMDJD]LQH 1XPHUR 'LFHPEUH %52 (56 21/,1( 68//,'(0 nel 2002, il numero di brokers che offrono la negoziazione online sul minifib è raddoppiato, passando da 7 nel 2001 a 14. A novembre due nuovi brokers

Dettagli

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Luglio 2007 Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Indice Preambolo... 3 1. Campo

Dettagli

Contratto Unico per la Prestazione dei Servizi di Investimento ed Accessori. Documentazione Informativa e Contrattuale

Contratto Unico per la Prestazione dei Servizi di Investimento ed Accessori. Documentazione Informativa e Contrattuale Contratto Unico per la Prestazione dei Servizi di Investimento ed Accessori Documentazione Informativa e Contrattuale Sommario INFORMAZIONI GENERALI SULLA BANCA, SUI SERVIZI D INVESTIMENTO E SULLA SALVAGUARDIA

Dettagli

GLOSSARIO. AZIONE Titolo rappresentato di una frazione del capitale di una società per azioni.

GLOSSARIO. AZIONE Titolo rappresentato di una frazione del capitale di una società per azioni. GLOSSARIO ACCUMULAZIONE DEI PROVENTI Ammontare dei dividendi che sono stati accumulati a favore dei possessori dei titoli ma che non sono stati ancora distribuiti. ARBITRAGGIO Operazione finanziaria consistente

Dettagli

BNP Paribas CARDIF VITA Compagnia di Assicurazione e Riassicurazione S.p.A. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili

BNP Paribas CARDIF VITA Compagnia di Assicurazione e Riassicurazione S.p.A. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili BNP Paribas CARDIF VITA Compagnia di Assicurazione e Riassicurazione S.p.A. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili Mod. T915 Ed. 07/2014 BNL Risparmio Prodotto EVPH Il presente

Dettagli

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni é Tempo di BILANCI Gli Investitori Hanno Sentimenti Diversi Verso le Azioni In tutto il mondo c è ottimismo sul potenziale di lungo periodo delle azioni. In effetti, i risultati dell ultimo sondaggio di

Dettagli

ANALISI DI BILANCIO LA RICLASSIFICAZIONE FINANZIARIA E FUNZIONALE. Dott. Elbano De Nuccio

ANALISI DI BILANCIO LA RICLASSIFICAZIONE FINANZIARIA E FUNZIONALE. Dott. Elbano De Nuccio ANALISI DI BILANCIO LA RICLASSIFICAZIONE FINANZIARIA E FUNZIONALE Dott. Elbano De Nuccio L analisi di bilancio si propone di formulare un giudizio sull EQUILIBRIO ECONOMICO e FINANZIARIO/PATRIMONIALE della

Dettagli

Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager

Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager Featured Solution Marzo 2015 Your Global Investment Authority Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager Lo scorso ottobre la Commissione europea

Dettagli

Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti.

Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti. Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti. LINEA INVESTIMENTO GUIDA AI PRODOTTI Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti!

Dettagli

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri Prospetto Informativo Semplificato per l offerta al pubblico di strumenti diversi dai titoli di capitale emessi in modo continuo o ripetuto da banche di cui all art. 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob

Dettagli

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Nicola Romito Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Esperienza Presidente at Power Capital aprile 2013 - Presente (1 anno 4 mesi) * Consulenza per gli investimenti, gestione di portafoglio

Dettagli

www.unicreditprivate.it 800.710.710

www.unicreditprivate.it 800.710.710 www.unicreditprivate.it 800.710.710 Portfolio Life TM è la nuova soluzione finanziario-assicurativa Unit Linked a vita intera, realizzata da CreditRas Vita S.p.A. in esclusiva per UniCredit Private Banking.

Dettagli

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI Versione 9.0 del 9/03/2015 Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 Policy conflitti di interesse Pag. 1 di 14 INDICE 1. PREMESSA... 3 1.1 Definizioni... 4 2. OBIETTIVI...

Dettagli

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi ONDI OMUNI: AI A CELTA IUSTA Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi CONOSCERE I FONDI D INVESTIMENTO, PER FARE SCELTE CONSAPEVOLI I fondi comuni sono

Dettagli

Perché esistono gli intermediari finanziari

Perché esistono gli intermediari finanziari Perché esistono gli intermediari finanziari Nella teoria economica, l esistenza degli intermediari finanziari è ricondotta alle seguenti principali ragioni: esigenza di conciliare le preferenze di portafoglio

Dettagli

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT I MINIBOND: nuovi canali di finanziamento alle imprese a supporto della crescita e dello sviluppo 15Luglio 2015 IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT Dr. Gabriele Cappellini Amministratore Delegato Fondo Italiano

Dettagli

Modulo di sottoscrizione

Modulo di sottoscrizione Modulo di sottoscrizione Il presente Modulo è l unico valido ai fini della sottoscrizione in Italia di azioni di JPMORGAN INVESTMENT FUNDS, SICAV di diritto lussemburghese a struttura multicomparto e multiclasse.

Dettagli

Valutazione di intangibili e impairment

Valutazione di intangibili e impairment IMPAIRMENT EVIDENZE DAI MEDIA ITALIANI Valutazione di intangibili e impairment -Valutazione di attività immateriali in aziende editoriali -Valutazioni per impairment test 1 La valutazione di asset si ha

Dettagli

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea straordinaria, recante: Attribuzione al Consiglio di Amministrazione

Dettagli

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni Pagamenti basati su azioni International Financial Reporting Standard 2 Pagamenti basati su azioni FINALITÀ 1 Il presente IRFS ha lo scopo di definire la rappresentazione in bilancio di una entità che

Dettagli

ABSOLUTE INSIGHT FUNDS PLC. Seconda Appendice al Prospetto informativo

ABSOLUTE INSIGHT FUNDS PLC. Seconda Appendice al Prospetto informativo ABSOLUTE INSIGHT FUNDS PLC Seconda Appendice al Prospetto informativo La presente Seconda Appendice costituisce parte integrante e deve essere letta contestualmente al prospetto informativo, datato 17

Dettagli

Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari

Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari Circ.-CFB 98/2 Commerciante di valori mobiliari Pagina 1 Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari (Commerciante di valori mobiliari)

Dettagli

Direttive della CAV PP D 02/2013

Direttive della CAV PP D 02/2013 italiano Commissione di alta vigilanza della previdenza professionale CAV PP Direttive della CAV PP D 02/2013 Indicazione delle spese di amministrazione del patrimonio Edizione del: 23.04.2013 Ultima modifica:

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO Apertura di credito per finanziamenti a fronte di certificati/dichiarazioni di conformità di autoveicoli

FOGLIO INFORMATIVO Apertura di credito per finanziamenti a fronte di certificati/dichiarazioni di conformità di autoveicoli FOGLIO INFORMATIVO Apertura di credito per finanziamenti a fronte di certificati/dichiarazioni di conformità di autoveicoli INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Credito Emiliano SpA Iscrizione in albi

Dettagli

La Parte III del Prospetto Completo, da consegnare su richiesta all investitore, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio sull offerta.

La Parte III del Prospetto Completo, da consegnare su richiesta all investitore, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio sull offerta. PARTE III DEL PROSPETTO COMPLETO ALTRE INFORMAZIONI SULL INVESTIMENTO La Parte III del Prospetto Completo, da consegnare su richiesta all investitore, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA NATURA E SUI RISCHI DEGLI STRUMENTI E DEI PRODOTTI FINANZIARI. 1.1. Le tipologie di prodotti e strumenti finanziari trattati

INFORMAZIONI SULLA NATURA E SUI RISCHI DEGLI STRUMENTI E DEI PRODOTTI FINANZIARI. 1.1. Le tipologie di prodotti e strumenti finanziari trattati INFORMAZIONI SULLA NATURA E SUI RISCHI DEGLI STRUMENTI E DEI PRODOTTI FINANZIARI 1.1. Le tipologie di prodotti e strumenti finanziari trattati 1.1.1. I titoli di capitale Acquistando titoli di capitale

Dettagli

Le Opzioni. Caratteristiche delle opzioni. Sottostante

Le Opzioni. Caratteristiche delle opzioni. Sottostante Le Caratteristiche delle opzioni...1 I fattori che influenzano il prezzo di un opzione...4 Strategie di investimento con le opzioni...5 Scadenza delle opzioni...6 Future Style...7 Schede prodotto...8 Mercato

Dettagli

GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014)

GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014) COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 marzo 2015 GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014) Il risultato beneficia del positivo contributo

Dettagli

BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE

BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE BancoPostaFondi SGR BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE del Fondo Comune d Investimento Mobiliare Aperto Armonizzato denominato BancoPosta Obbligazionario

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012 STUDIARE SVILUPPO SRL Sede legale: Via Vitorchiano, 123-00189 - Roma Capitale sociale 750.000 interamente versato Registro delle Imprese di Roma e Codice fiscale 07444831007 Partita IVA 07444831007 - R.E.A.

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Edizione 20141015 Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del

Dettagli

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi il risparmio, dove lo ora? metto le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi Vademecum del risparmiatore le principali domande emerse da una recente ricerca di mercato 1

Dettagli

Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita

Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO - FONDO PENSIONE Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. *** Nota informativa per i potenziali aderenti

Dettagli

Multiflex - Versione Unico Contratto di assicurazione sulla vita multiramo a premio unico

Multiflex - Versione Unico Contratto di assicurazione sulla vita multiramo a premio unico Chiara Vita T Multiflex - Versione Unico Contratto di assicurazione sulla vita multiramo a premio unico Il presente Fascicolo informativo, contenente: Scheda sintetica Nota informativa Condizioni contrattuali

Dettagli

Corso di Valutazioni d Azienda

Corso di Valutazioni d Azienda Andrea Cardoni Università degli Studi di Perugia Facoltà di Economia Dipartimento di Discipline Giuridiche e Aziendali Corso di Laurea Magistrale in Economia e Management Aziendale Corso di Valutazioni

Dettagli

I Futures: copertura del rischio finanziario e strumento speculativo

I Futures: copertura del rischio finanziario e strumento speculativo I Futures: copertura del rischio finanziario e strumento speculativo Luca Cappellina GRETA, Venezia Che cosa sono i futures. Il futures è un contratto che impegna ad acquistare o vendere, ad una data futura,

Dettagli

INTRODUZIONE ALLA BORSA

INTRODUZIONE ALLA BORSA INTRODUZIONE ALLA BORSA Informazioni guida per gli insegnanti delle scuole superiori CHE COSA È LA BORSA? Una piazza, dove avviene la compravvendita di titoli. La determinazione delle quotazioni è di solito

Dettagli

Bilancio della Banca Popolare di Milano Soc. Coop. a r.l.

Bilancio della Banca Popolare di Milano Soc. Coop. a r.l. Bilancio della Banca Popolare di Milano Soc. Coop. a r.l. Esercizio 2014 433 Dati di sintesi ed indicatori di bilancio della Banca Popolare di Milano 435 Schemi di bilancio riclassificati: aspetti generali

Dettagli

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life 3 Indice 1. Autorizzazione e valori depositati 4 2. Apertura di un deposito 4 3. Autorizzazione di iscrizione

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Fonti normative Il principale testo normativo che disciplina il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato è il decreto legislativo 1 aprile

Dettagli

GUIDA ALLE OPZIONI SU AZIONI SU T3

GUIDA ALLE OPZIONI SU AZIONI SU T3 GUIDA ALLE OPZIONI SU AZIONI SU T3 SERVIZIO SULLE OPZIONI SU AZIONI (ISOALPHA) 1. INTRODUZIONE Con la piattaforma T3 di Webank possono essere negoziate le Opzioni su Azioni (Isoalpha), contratti di opzione

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/ INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore/Emittente CartaSi S.p.A. Indirizzo Corso Sempione, 55-20145 Milano Telefono 02.3488.1 Fax 02.3488.4115 Sito web www.cartasi.it

Dettagli

NOTA DI SINTESI DEL PROGRAMMA RELATIVA AL PRESENTE PROSPETTO DI BASE

NOTA DI SINTESI DEL PROGRAMMA RELATIVA AL PRESENTE PROSPETTO DI BASE NOTA DI SINTESI DEL PROGRAMMA RELATIVA AL PRESENTE PROSPETTO DI BASE Le note di sintesi sono composte dagli elementi informativi richiesti dalla normativa applicabile noti come "Elementi". Detti Elementi

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTI IMPORT, ANTICIPI E PREFINANZIAMENTI EXPORT, FINANZIAMENTI SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE (questi ultimi se non rientranti nel credito ai consumatori)

Dettagli

Corso di Matematica finanziaria

Corso di Matematica finanziaria Corso di Matematica finanziaria modulo "Fondamenti della valutazione finanziaria" Eserciziario di Matematica finanziaria Università degli studi Roma Tre 2 Esercizi dal corso di Matematica finanziaria,

Dettagli

Requisiti di informativa relativi alla composizione del patrimonio Testo delle disposizioni

Requisiti di informativa relativi alla composizione del patrimonio Testo delle disposizioni Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria Requisiti di informativa relativi alla composizione del patrimonio Testo delle disposizioni Giugno 2012 Il presente documento è stato redatto in lingua inglese.

Dettagli

MONTEFIBRE S.p.A. RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEGLI AMMINISTRATORI SULLE MODIFICHE DELLO STATUTO. Provvedimenti ai sensi dell art. 2446 del Codice Civile.

MONTEFIBRE S.p.A. RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEGLI AMMINISTRATORI SULLE MODIFICHE DELLO STATUTO. Provvedimenti ai sensi dell art. 2446 del Codice Civile. MONTEFIBRE S.p.A. RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEGLI AMMINISTRATORI SULLE MODIFICHE DELLO STATUTO Provvedimenti ai sensi dell art. 2446 del Codice Civile. Signori Azionisti, come illustrato nella Relazione sulla

Dettagli

OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO

OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO I NUOVI PRINCIPI CONTABILI. LA DISCIPLINA GENERALE DEL BILANCIO DI ESERCIZIO E CONSOLIDATO. OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO GABRIELE SANDRETTI MILANO, SALA

Dettagli

Il REGIME FISCALE DEGLI STATI UNITI

Il REGIME FISCALE DEGLI STATI UNITI Il REGIME FISCALE DEGLI STATI UNITI Introduzione L imposta sul reddito delle persone fisiche Residenza Fiscale Aliquote 2004 L imposta sul reddito delle persone giuridiche (corporate tax) Aliquote 2004

Dettagli

Rendiconto finanziario

Rendiconto finanziario OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Rendiconto finanziario Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica

Dettagli