Risparmio idrico. Luca Barbero Sett. Provinciale Agricoltura

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Risparmio idrico. Luca Barbero Sett. Provinciale Agricoltura"

Transcript

1 Luca Barbero Sett. Provinciale Agricoltura

2 Perché risparmiare acqua in agricoltura? Non è un bene infinito Riduzione riserva terrestre acqua dolce Scioglimento dei ghiacci competizione utilizzatori (aumento prelievi) generale Nel bacino del Po il 95% dei prelievi superficiali è destinato all irrigazione Il 47% dei prelievi sotterranei è destinato all irrigazione (Fonte Lega ambiente) Agricoltura accusata di consumare troppa acqua Pronta restituzione dell acqua consumata Produzione ossigeno (esternalità positiva) Riduzione dei costi di produzione manodopera; costi energetici Miglioramento qualitativo delle produzioni Minor incidenza fitopatie Sfruttamento degli impianti e automatismi già presenti azienda

3 Scenari per l agricoltura Riduzione portata corpi idrici superficiali Irrigazione scorrimento m dal p.c. Abbassamento della falda 27,00 26,50 26,00 25,50 25,00 24,50 24,00 23,50 23,00 22,50 22,00 21,50 dic-99 apr-01 set-02 Irrigazione localizzata gen-04 mag-05 ott-06 feb-08 Fonte Regione Piemonte (http://gis.csi.it/acqua/sotterranee/startguidata.asp) Sistema di pagamento dell acqua : superficie irrigata - volume

4 Potenziale Suolo pianta - atmosfera atmosfera 700 traspirazione pianta evaporazione suolo 30

5 Come risparmiare acqua: metodo irriguo Efficienza = Acqua somministrata Acqua trattenuta dallo strato esplorato dalle radici L Efficienza dipende: evaporazione ruscellamento Metodo irriguo Struttura fisica terreno Strato utile Gestione irrigazione percolazione

6 Come risparmiare acqua: metodo irriguo METODO EFFICIENZA Scorrimento 50% Localizzata spruzzo 80% Localizzata goccia 90% PERDITE

7 Irrigazione localizzata in frutticoltura Scelta della tipologia e progettazione in base alle caratteristiche del terreno (tessitura) E in grado di coprire da sola il fabbisogno idrico della coltura Utilizzo esclusivo dell impianto di irrigazione localizzata Meno stressante per le piante (riduzione fasi di saturazione stress idrico) Bilancio idrico Automatizzabile Fertirrigazione

8 Stati idrologici del suolo PS Saturazione (PS): tutti i pori sono saturati dall acqua (no ossigeno) CIC Capacità idrica di campo (CIC): sgrondo dell acqua gravitazionale Punto di appassimento (PA): la pianta non è più in grado di assorbire acqua PA Acqua disponibile: riserva tra CC e PA (mm per strato utile)

9 Stati idrologici del suolo Panero kiwi sabbia: 69%; limo 25%; argilla 6% terreno sabbioso limoso Arnaudo melo sabbia: 51%; limo 30%; argilla 19% terreno franco panero arnaudo Acqua disponibile saturazione capacità di campo Punto di appassimento 12.1% 9,2% contenuto acqua %vol Calcolo parametri idrologici a partire dai parametri fisici del suolo 300 m3/ha 30 mm

10 Umidità del suolo principio vantaggi svantaggi Tensione dell acqua nel suolo misura direttala veloce nelle variazioni misura puntiforme scala ridotta cbar Resistenza elettrica scala maggiore collegabile a centralina misura puntiforme lento nelle variazioni misura indiretta Tensiometro a bulbo watermark Time domain reflectometry - transmissometry Tempo di propagazione collegabile a centralina di un onda misura puntiforme misura indiretta restituisce l umidità%

11 Come risparmiare acqua: Bilancio idrico evapotraspirazione Bilancio idrico Apporti = asporti Programmazione e quantificazione restituzione idrica Pioggia utile irrigazione Umidità del suolo umidità del suolo = ([pioggia utile] + [irrigazione]) [Evapotraspirazione] Misuro ET, pioggia, umidità del suolo Stress idrico controllato Apporti < asporti (in certe fasi fenologiche)

12 contenuto idrico suolo Bilancio idrico semplificato CIC pioggia irrigazione PA tempo E possibile stimare l umidità del suolo quantificando le voci in ingresso e i in uscita del sistema (stima indiretta) E possibile programmare e quantificare le restituzioni idriche:

13 Evapotraspirazione (Evaporazione suolo + traspirazione pianta) quantità d acqua che dal terreno passa nell aria per effetto congiunto della traspirazione, attraverso le piante, e dell evaporazione, direttamente dal terreno Evapotraspirazione di riferimento (ET0) Quantità di acqua persa per traspirazione e evaporazione da un prato di graminacee In attiva crescita in condizioni di rifornimento idrico colturale (grandezza meteorologica) -1 Apr 5 il 16 M a e gg -3 1 i 01 M a o -1 gg 5 io 16 G i u -3 gn 0 o G 01 iu -1 gn 5 o 1 6 Lu g -3 lio 01 1 L -1 ug lio 5 16 Ag ost o -1 5 A go 16 S e s t -3 tte o 0 m Se br 01 tte e -1 mb 5 r 16 O t e -3 tob 1 O re tto br e ril e Kc= coefficiente colturale Ap ETc = ET0 X Kc MELO ACTINIDIA 01 Evapotraspirazione colturale (ETc) 1,00 0,90 0,80 0,70 0,60 0,50 0,40 0,30 0,20 0,10 0,00

14 Evapotraspirazione di riferimento misura Lisimetro Vasca evaporimetrica (classe A) ET0 = mm evaporato x coef. correzione (0.9-0,7) stima Calcolo a partire da parametri climatici: Pennman - Monteith mod. FAO Temperatura Umidità Radiazione Vento

15 Pliuviometria dell impianto irriguo [Numero di erogatori/ ha] X [portata (l/h)] / Pluviometria (mm/h) Zona irrigata interfila Zona irrigata Va calcolato su tutta la superficie anche se la superficie irrigata è solo la fila Piuttosto sarà il Kc a tener conto di determinati fattori agronomici irrigazione localizzata presenza reti

16 Restituzione idrica contenuto idrico suolo soglie irrigazione CC 60% AD PA tempo restituzione giornaliera contenuto idrico suolo CC PA tempo

17 Bibliografia Wikipedia Le buone pratiche agricole per risparmiare acqua. Regione Emilia Romagna i supplementi di agricoltura FAO Irrigation and Drainage Paper N 56

Simulazione prova Esame di stato per Agrotecnici

Simulazione prova Esame di stato per Agrotecnici Il candidato tratti il controllo dell'evapotraspirazione nella tecnica colturale delle specie arboree da frutto, per una produzione quali-quantitativa ottimale ed eco-compatibile. L irrigazione ha avuto

Dettagli

Corso di Idraulica Agraria ed Impianti Irrigui

Corso di Idraulica Agraria ed Impianti Irrigui Corso di Idraulica Agraria ed Impianti Irrigui Docente: Ing. Demetrio Antonio Zema Lezione n. 11: Generalità sugli impianti irrigui Anno Accademico 2011-2012 2012 1 Metodi irrigui 2 Metodi irrigui Modalità

Dettagli

dilenab@arssa-mail.it

dilenab@arssa-mail.it dilenab@arssa-mail.it Introduzione L Aridità è una caratteristica climatica determinata dalla contemporanea scarsità di piogge e dalla forte evaporazione che sottrae umidità al terreno (UNEP 1997- http://www.unep.org/geo/geo1/ch/toc.htm)

Dettagli

ACQUA, ARIA E TERRENO

ACQUA, ARIA E TERRENO ACQUA, ARIA E TERRENO PREMESSA Gli impianti d irrigazione a goccia svolgono un ruolo fondamentale negli apporti irrigui alle colture. Se utilizzato correttamente permette un sano sviluppo della pianta

Dettagli

EVAPOTRASPIRAZIONE. Marco Acutis. Corso di studi in Produzione e Protezione delle Piante e dei Sistemi del Verde

EVAPOTRASPIRAZIONE. Marco Acutis. Corso di studi in Produzione e Protezione delle Piante e dei Sistemi del Verde EVAPOTRASPIRAZIONE Marco Acutis Corso di studi in Produzione e Protezione delle Piante e dei Sistemi del Verde L evapotraspirazione EVAPOTRASPIRAZIONE = CONSUMI IDRICI DI UNA COLTURA EVAPORAZIONE DAL SUOLO

Dettagli

STRUMENTI di SUPPORTO alle DECISIONI per l USO IRRIGUO dell ACQUA

STRUMENTI di SUPPORTO alle DECISIONI per l USO IRRIGUO dell ACQUA STRUMENTI di SUPPORTO alle DECISIONI per l USO IRRIGUO dell ACQUA Seminario: La gestione delle acque nel territorio agricolo Ordine Dottori Agronomi e Dottori Forestali della Provincia di Padova Marco

Dettagli

H2O ACCADUEO 2014. Acqua e produzioni alimentari: scenari, tecnologie, politiche

H2O ACCADUEO 2014. Acqua e produzioni alimentari: scenari, tecnologie, politiche H2O ACCADUEO 2014 Acqua e produzioni alimentari: scenari, tecnologie, politiche IL PUNTO DI VISTA DEI PRODUTTORI Sala Madrigale Bologna Fiere 23 Ottobre 2014 Giampiero Reggidori APOCONERPO-OP Filiera dell

Dettagli

L EVAPOTRASPIRAZIONE (ETP) Bilancio Idrico = [(pioggia utile) + (irrigazione) ] (evapotraspirazione) ETP

L EVAPOTRASPIRAZIONE (ETP) Bilancio Idrico = [(pioggia utile) + (irrigazione) ] (evapotraspirazione) ETP Graziano Vittone - Luca Nari Venerdì 7 marzo 2014 L EVAPOTRASPIRAZIONE (ETP) Bilancio Idrico = [(pioggia utile) + (irrigazione) ] (evapotraspirazione) ETP ETP: quantità di acqua dispersa in atmosfera

Dettagli

IRRIGAZIONE. Diffusione di portinnesti deboli, Infittimento sesti d impianto, Nuove tecniche irrigue

IRRIGAZIONE. Diffusione di portinnesti deboli, Infittimento sesti d impianto, Nuove tecniche irrigue IRRIGAZIONE Nei nuovi impianti fin dall inizio si installa l impianto d irrigazione. In passato l irrigazione era riservata agli agrumi e specie coltivate in zone siccitose. Motivi dello sviluppo dell

Dettagli

TECNICHE INNOVATIVE DI IRRIGAZIONE E FERTIRRIGAZIONE

TECNICHE INNOVATIVE DI IRRIGAZIONE E FERTIRRIGAZIONE presenta: TECNICHE INNOVATIVE DI IRRIGAZIONE E FERTIRRIGAZIONE PER IMPIANTO E GESTIONE DELL ALBICOCCHETO 15 MARZO 2013 Scanzano J.co (MT) OBIETTIVI DI UNA CORRETTA GESTIONE IDRICA Gli apporti idrici tramite

Dettagli

PIER GINO MEGALE DISPENSE TRATTE DALLE LEZIONI DI IDRAULICA AGRARIA TENUTE PRESSO LA FACOLTÀ DI AGRA- RIA DELL UNIVERSITÀ DI PISA

PIER GINO MEGALE DISPENSE TRATTE DALLE LEZIONI DI IDRAULICA AGRARIA TENUTE PRESSO LA FACOLTÀ DI AGRA- RIA DELL UNIVERSITÀ DI PISA PIER GINO MEGALE QUADERNI DI IDRAULICA AGRARIA DISPENSE TRATTE DALLE LEZIONI DI IDRAULICA AGRARIA TENUTE PRESSO LA FACOLTÀ DI AGRA- RIA DELL UNIVERSITÀ DI PISA ANNO ACCADEMICO 2008-2009 SECONDA EDIZIONE

Dettagli

Evapotraspirazione potenziale ETP

Evapotraspirazione potenziale ETP Evapotraspirazione potenziale ETP Modello - calcolo dell evapotraspirazione Pagina 1 Calcolo dell'evapotraspirazione potenziale Il concetto di evapotraspirazione potenziale (ETP) espresso intorno al 1950

Dettagli

ALLEGATO 4 APPLICAZIONE PER LA STIMA DELL EVAPOTRASPIRAZIONE EFFETTIVA DELLE COLTURE

ALLEGATO 4 APPLICAZIONE PER LA STIMA DELL EVAPOTRASPIRAZIONE EFFETTIVA DELLE COLTURE ALLEGATO 4 APPLICAZIONE PER LA STIMA DELL EVAPOTRASPIRAZIONE EFFETTIVA DELLE COLTURE L applicazione realizzata si propone la stima dei consumi idrici delle colture attraverso l integrazioni di più moduli

Dettagli

SCELTA DELL AMBIENTE DI COLTIVAZIONE E VOCAZIONALITÀ

SCELTA DELL AMBIENTE DI COLTIVAZIONE E VOCAZIONALITÀ CILIEGIO Le indicazioni contenute nelle Norme Generali devono essere considerate preliminarmente alla lettura delle presenti Norme Tecniche di Coltura. SCELTA DELL AMBIENTE DI COLTIVAZIONE E VOCAZIONALITÀ

Dettagli

ALLEGATO B: LINEA GUIDA PER L IRRIGAZIONE DELLE PRODUZIONI INTEGRATE

ALLEGATO B: LINEA GUIDA PER L IRRIGAZIONE DELLE PRODUZIONI INTEGRATE ALLEGATO B: LINEA GUIDA PER L IRRIGAZIONE DELLE PRODUZIONI INTEGRATE ASPETTI GENERALI Si fa riferimento a quanto riportato nel documento Principi e criteri generali per le pratiche agronomiche della produzione

Dettagli

Ciclo idrologico nel bacino

Ciclo idrologico nel bacino Condensazione Evapotraspirazione Precipitazione Evaporazione Suolo Falda Precipitazione Intercettazione Ruscellamento Infilotrazione Ipodermico Ricarica Traspirazione Flusso di base Portata del fiume Evaporazione

Dettagli

Bollettino agrometeorologico mensile novembre 2008

Bollettino agrometeorologico mensile novembre 2008 Bollettino agrometeorologico mensile novembre 2008 H2O - Deficit totale (mm) -200-150 -100-50 0 50 100 Situazione dei terreni rispetto alla condizione di Capacità di Campo Precipitazioni intense a fine

Dettagli

Regione Autonoma della Sardegna Assessorato dell Agricoltura e Riforma Agro-Pastorale. Irrigare

Regione Autonoma della Sardegna Assessorato dell Agricoltura e Riforma Agro-Pastorale. Irrigare SERVIZIO AGROMETEOROLOGICO REGIONALE PER LA SARDEGNA Regione Autonoma della Sardegna Assessorato dell Agricoltura e Riforma Agro-Pastorale Irrigare Opuscolo divulgativo per l ottimizzazione della pratica

Dettagli

MIGLIORAMENTO DEI SISTEMI D IRRIGAZIONE E DELLE TECNICHE COLTURALI (2015-2018)

MIGLIORAMENTO DEI SISTEMI D IRRIGAZIONE E DELLE TECNICHE COLTURALI (2015-2018) Centro Trasferimento Tecnologico MIGLIORAMENTO DEI SISTEMI D IRRIGAZIONE E DELLE TECNICHE COLTURALI (2015-2018) Stefano Pedò Franco Michelotti Riva del Garda - 26 febbraio 2016 Premesse Premessa La riorganizzazione

Dettagli

Allegato C al Decreto n. 50 del 11.05.2012 pag. 1/40

Allegato C al Decreto n. 50 del 11.05.2012 pag. 1/40 giunta regionale Allegato C al Decreto n. 50 del 11.05.2012 pag. 1/40 PSR - REGIONE DEL VENETO. MISURA 214/i AZIONE 3 (alternativa 1, 2 e 2bis) PER GLI IMPEGNI DI Riduzione del 25% dei volumi irrigui per

Dettagli

Acqua = Oro blu. Save the water

Acqua = Oro blu. Save the water Save the water seconda edizione Acqua = Oro blu Nel 2050 si prevede che la popolazione mondiale raggiungerà i 9 miliardi di persone, aumentando vertiginosamente la domanda complessiva di risorse naturali.

Dettagli

12. Nozioni elementari e applicazioni pratiche di tecnica irrigua

12. Nozioni elementari e applicazioni pratiche di tecnica irrigua 12. Nozioni elementari e applicazioni pratiche di tecnica irrigua Marcello Bertolacci Introduzione Cognizioni tecniche e impianti d irrigazione opportunamente progettati e realizzati sono le basi fondamentali

Dettagli

QUANDO E QUANTO IRRIGARE

QUANDO E QUANTO IRRIGARE QUANDO E QUANTO IRRIGARE Il bilancio idrico della coltura - ossia il calcolo, continuamente aggiornato, della quantità d acqua presente nello strato di terreno occupato dalle radici - costituisce un ottima

Dettagli

STIMA DEI FABBISOGNI IRRIGUI OTTIMALI DEI CONSORZI DI BONIFICA UTENTI DEL LAGO DI GARDA

STIMA DEI FABBISOGNI IRRIGUI OTTIMALI DEI CONSORZI DI BONIFICA UTENTI DEL LAGO DI GARDA Consorzio di Bonifica Colli Morenici del Garda Consorzio di Bonifica Fossa di Pozzolo Consorzio di Bonifica Sud Ovest Mantova STIMA DEI FABBISOGNI IRRIGUI OTTIMALI DEI CONSORZI DI BONIFICA UTENTI DEL LAGO

Dettagli

Irrigazione per ASPERSIONE

Irrigazione per ASPERSIONE RISPARMIO IDRICO / METODI E SISTEMI IRRIGUI Irrigazione per ASPERSIONE La sollecitazione ad un uso più parsimonioso e corretto dell acqua vede nella sostituzione dei metodi scarsamente efficienti, con

Dettagli

Gestione Sostenibile dell Irrigazione. Massimo Rocchitta. Bari 4 Febbario 2011

Gestione Sostenibile dell Irrigazione. Massimo Rocchitta. Bari 4 Febbario 2011 Gestione Sostenibile dell Irrigazione Paola Ugas Massimo Rocchitta Bari 4 Febbario 2011 Gestione Sostenibile dell Irrigazione Paola Ugas - L acqua è un elemento di sviluppo economico e sociale - Fino agli

Dettagli

Le perdite d'acqua si definiscono con riferimento al deflusso superficiale (opportunamente definito) alla sezione di chiusura del bacino.

Le perdite d'acqua si definiscono con riferimento al deflusso superficiale (opportunamente definito) alla sezione di chiusura del bacino. Il bacino può essere inteso come volume di controllo che appoggia sulla superficie del suolo oppure sullo strato impermeabile sottostante agli acquiferi. I fenomeni di trasporto di acqua attraverso il

Dettagli

ISTRUZIONI DI BASE PER L USO DEL SERVIZIO PILOTAGGIO DELL'IRRIGAZIONE A SCALA AZIENDALE E CONSORTILE ASSISTITO DA SATELLITE-IRRISAT

ISTRUZIONI DI BASE PER L USO DEL SERVIZIO PILOTAGGIO DELL'IRRIGAZIONE A SCALA AZIENDALE E CONSORTILE ASSISTITO DA SATELLITE-IRRISAT PILOTAGGIO DELL'IRRIGAZIONE A SCALA AZIENDALE E CONSORTILE ASSISTITO DA SATELLITE-IRRISAT PSR CAMPANIA 2007/2013 MISURA 124 ISTRUZIONI DI BASE PER L USO DEL SERVIZIO www.consulenzairrigua.it PROGETTO REALIZZATO

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO DIPARTIMENTO DI SCIENZE AGRARIE E AMBIENTALI PRODUZIONE, TERRITORIO, AGROENERGIA LA PIOGGIA.

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO DIPARTIMENTO DI SCIENZE AGRARIE E AMBIENTALI PRODUZIONE, TERRITORIO, AGROENERGIA LA PIOGGIA. DIPARTIMENTO DI SCIENZE AGRARIE E AMBIENTALI PRODUZIONE, TERRITORIO, AGROENERGIA LA PIOGGIA Marco Acutis Corso di studi in Produzione e Protezione delle Piante e dei Sistemi del Verde L acqua Fondamentale

Dettagli

RADIAZIONE SOLARE. Università di Bologna

RADIAZIONE SOLARE. Università di Bologna RADIAZIONE SOLARE DiSTA Università di Bologna IMPORTANZA DELLA RADIAZIONE E' fonte del 99.9% dell energia disponibile sulla terra Le principali fonti energetiche controllate dall'uomo sono state generate

Dettagli

Gli acquiferi costieri della Regione Emilia-Romagna. Paolo Severi Servizio Geologico, Sismico e dei Suoli - Regione Emilia-Romagna

Gli acquiferi costieri della Regione Emilia-Romagna. Paolo Severi Servizio Geologico, Sismico e dei Suoli - Regione Emilia-Romagna Gli acquiferi costieri della Regione Emilia-Romagna Paolo Severi Servizio Geologico, Sismico e dei Suoli - Regione Emilia-Romagna Acquiferi nella pianura costiera emiliano romagnola Acquiferi alluvionali

Dettagli

STRUMENTI di SUPPORTO alle DECISIONI per l USO IRRIGUO dell ACQUA

STRUMENTI di SUPPORTO alle DECISIONI per l USO IRRIGUO dell ACQUA STRUMENTI di SUPPORTO alle DECISIONI per l USO IRRIGUO dell ACQUA Workshop Acqua e produzioni alimentari: scenari, tecnologie, politiche ACCADUEO 2014 Bologna Gianfranco Giannerini - INEA Il progetto MIPAAF

Dettagli

EIMA 2003 - CONFERENZA STAMPA. Illustrazione dei dati rilevati in campo sull efficienza dei rotoloni e degli impianti a goccia

EIMA 2003 - CONFERENZA STAMPA. Illustrazione dei dati rilevati in campo sull efficienza dei rotoloni e degli impianti a goccia EIMA 2003 - CONFERENZA STAMPA Relazione del dr. Giorgio Gazzotti, agronomo Illustrazione dei dati rilevati in campo sull efficienza dei rotoloni e degli impianti a goccia Dati rilevati in campo sull efficienza

Dettagli

NITRATI: RICERCA & APPLICAZIONE

NITRATI: RICERCA & APPLICAZIONE LA DIRETTIVA NITRATI: RICERCA & APPLICAZIONE NELLA PROVINCIA DI FERRARA La fertilizzazione azotata nei diversi terreni della provincia di Ferrara è un argomento complesso la cui trattazione tt spazia dalla

Dettagli

L acqua in più e l acqua in meno: alluvioni e siccità in Calabria

L acqua in più e l acqua in meno: alluvioni e siccità in Calabria L acqua in più e l acqua in meno: alluvioni e siccità in Calabria Coordinatori: Giuseppe MENDICINO & Maria Luisa RONCONI Lotta contro la siccità: Definizione e programmazione degli interventi Giuseppe

Dettagli

Il verde pensile nel clima mediterraneo. Tecniche di irrigazione riuso e criticità. arch. Sonia Pecchioli

Il verde pensile nel clima mediterraneo. Tecniche di irrigazione riuso e criticità. arch. Sonia Pecchioli Il verde pensile nel clima mediterraneo Tecniche di irrigazione riuso e criticità arch. Sonia Pecchioli A cosa serve un impianto di irrigazione? Scopo dell irrigazione è somministrare il quantitativo d

Dettagli

Riteniamo importante affrontare in questo contributo alcune delle criticità

Riteniamo importante affrontare in questo contributo alcune delle criticità ECONOMIA E TECNICA Suggerimenti per il migliore utilizzo di sistemi esperti per l irrigazione Bartolomeo Dichio* - Giuseppe Montanaro - Cristos Xiloyannis Dip.to delle Culture Europee e del Mediterraneo:

Dettagli

Schede di tecnica irrigua per l agricoltura

Schede di tecnica irrigua per l agricoltura In un contesto caratterizzato da un crescente squilibrio tra la domanda e l offerta di acqua per l uso agricolo, i margini di manovra a disposizione degli operatori del settore diventano sempre più ristretti.

Dettagli

IRRIMET. Manuale d Uso. Previsioni meteo e gestione dell irrigazione in un click. Gestire l irrigazione non è mai stato così facile!

IRRIMET. Manuale d Uso. Previsioni meteo e gestione dell irrigazione in un click. Gestire l irrigazione non è mai stato così facile! Previsioni meteo e gestione dell irrigazione in un click IRRIMET Gestire l irrigazione non è mai stato così facile! Il primo sistema che fornisce in tempo reale mappe dell irrigazione e previsioni meteo

Dettagli

Un analisi dell uso dell acqua nel vivaismo ornamentale e possibili strategie per una maggiore efficienza dell irrigazione e della fertilizzazione

Un analisi dell uso dell acqua nel vivaismo ornamentale e possibili strategie per una maggiore efficienza dell irrigazione e della fertilizzazione Seminario tecnico La razionalizzazione dell irrigazione e della fertilizzazione nel settore vivaisttico Ce. Spe. Vi., 5 giugno 2008 Un analisi dell uso dell acqua nel vivaismo ornamentale e possibili strategie

Dettagli

ERSAT: prova dimostrativa di subirrigazione a goccia su vigneto di nuovo impianto

ERSAT: prova dimostrativa di subirrigazione a goccia su vigneto di nuovo impianto ERSAT: prova dimostrativa di subirrigazione a goccia su vigneto di nuovo impianto a cura di Giuseppe Pia, Renzo Peretto, Luigi Petillo. Cos è la subirrigazione a goccia. La subirrigazione a goccia, altrimenti

Dettagli

III.8.2 Elementi per il bilancio idrico del lago di Bracciano

III.8.2 Elementi per il bilancio idrico del lago di Bracciano III.8.2 Elementi per il bilancio idrico del lago di Bracciano (Fabio Musmeci, Angelo Correnti - ENEA) Il lago di Bracciano è un importante elemento del comprensorio della Tuscia Romana che non può non

Dettagli

CICLO DELL ACQUA. Marco Carozzi

CICLO DELL ACQUA. Marco Carozzi CICLO DELL ACQUA Marco Carozzi Sommario Ciclo biogeochimico La molecola d acqua: breve introduzione Ciclo dell acqua ed elementi del ciclo evaporazione, evapotraspirazione, condensazione, precipitazioni,

Dettagli

Bollettino mensile di monitoraggio della siccità

Bollettino mensile di monitoraggio della siccità REGIONE AUTÒNOMA DE SARDIGNA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ARPAS Dipartimento Meteoclimatico Servizio Meteorologico, Agrometeorologico ed Ecosistemi Bollettino mensile di monitoraggio della siccità AGENZIA

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FACOLTÀ DI AGRARIA CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE E TECNOLOGIE PER L AMBIENTE E IL TERRITORIO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FACOLTÀ DI AGRARIA CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE E TECNOLOGIE PER L AMBIENTE E IL TERRITORIO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FACOLTÀ DI AGRARIA CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE E TECNOLOGIE PER L AMBIENTE E IL TERRITORIO Dipartimento di Agronomia Ambientale e Produzioni Vegetali TESI

Dettagli

Managing water is managing life

Managing water is managing life USO EFFICIENTE DELLE RISORSE IDRICHE IN AGRICOLTURA, STRUMENTI E PROSPETTIVE The new way to design Managing water is managing life Workshop Camera di Commercio 22/10/2014 Palermo 1 Irrigazione e uniformità

Dettagli

Gestione delle risorse idriche in aree rurali del Libano

Gestione delle risorse idriche in aree rurali del Libano Gestione delle risorse idriche in aree rurali del Libano Il caso della Piana di Marjayoun Khiam Arianna Facchi Unità di Ingegneria Agraria CICSAA INQUADRAMENTO GEOGRAFICO LIBANO SIRIA ISRAELE GIORDANIA

Dettagli

Regione Siciliana Assessorato Risorse Agricole e Alimentari Dipartimento Interventi Infrastrutturali per l Agricoltura

Regione Siciliana Assessorato Risorse Agricole e Alimentari Dipartimento Interventi Infrastrutturali per l Agricoltura Regione Siciliana Assessorato Risorse Agricole e Alimentari Dipartimento Interventi Infrastrutturali per l Agricoltura 1 Regione Siciliana Assessorato Risorse Agricole e Alimentari Dipartimento Interventi

Dettagli

Il Sistema Integrato Genera Innovazione e sostenibilità

Il Sistema Integrato Genera Innovazione e sostenibilità 1 2 Il Sistema Integrato Genera Innovazione e sostenibilità Il Sistema Genera integra ed ottimizza le seguenti tecnologie: impianto fotovoltaico - giardino pensile - sistema di raffreddamento e pulizia

Dettagli

MONITORAGGIO DELLO STRESS IDRICO DEL MELONE MEDIANTE SENSORI DI TEMPERATURA FOGLIARE. L. Vergni 1, A. Vinci 1

MONITORAGGIO DELLO STRESS IDRICO DEL MELONE MEDIANTE SENSORI DI TEMPERATURA FOGLIARE. L. Vergni 1, A. Vinci 1 Convegno di Medio Termine dell Associazione Italiana di Ingegneria Agraria Belgirate, 22-24 settembre 2011 memoria n. MONITORAGGIO DELLO STRESS IDRICO DEL MELONE MEDIANTE SENSORI DI TEMPERATURA FOGLIARE

Dettagli

Manuale Utente per le aziende

Manuale Utente per le aziende Pilotaggio dell'irrigazione a Scala Aziendale e Consortile Assistito da Satellite-IRRISAT PSR Campania 2007/2013 MISURA 124 Manuale Utente per le aziende www.irrisat.it progetto realizzato con il co-finanziamento

Dettagli

PIANO REGIONALE DI CONSULENZA ALLA IRRIGAZIONE PER UN USO CONSAPEVOLE DELL ACQUA IN AGRICOLTURA

PIANO REGIONALE DI CONSULENZA ALLA IRRIGAZIONE PER UN USO CONSAPEVOLE DELL ACQUA IN AGRICOLTURA Assessorato all Agricoltura e alle Attività Produttive PIANO REGIONALE DI CONSULENZA ALLA IRRIGAZIONE PER UN USO CONSAPEVOLE DELL ACQUA IN AGRICOLTURA IL FATTORE ACQUA è per l agricoltura un fattore determinante

Dettagli

IMPIANTO SOLARE TERMICO PER ACS OFFERTA TECNICO COMMERCIALE (2015)

IMPIANTO SOLARE TERMICO PER ACS OFFERTA TECNICO COMMERCIALE (2015) IMPIANTO SOLARE TERMICO PER ACS OFFERTA TECNICO COMMERCIALE (2015) Analisi Presa in esame la zona di Pescia (PT) come rappresentativa delle provincie di Lucca, Prato e Pistoia, limitatamente alla fascia

Dettagli

RECUPERO DELLE ACQUE METEORICHE PER LA GESTIONE ECOSOSTENIBILE DELLE ABITAZIONI Marco Caffi AmbienteParco Intertecnica Group srl (Brescia)

RECUPERO DELLE ACQUE METEORICHE PER LA GESTIONE ECOSOSTENIBILE DELLE ABITAZIONI Marco Caffi AmbienteParco Intertecnica Group srl (Brescia) RECUPERO DELLE ACQUE METEORICHE PER LA GESTIONE ECOSOSTENIBILE DELLE ABITAZIONI Marco Caffi AmbienteParco Intertecnica Group srl (Brescia) 7 marzo 2014 PERCHE? Recupero delle acque meteoriche per la gestione

Dettagli

TURNING INFORMATION INTO PROFITS. La gestione dell'irrigazione con i sistemi di. dell'integrated Crop Management

TURNING INFORMATION INTO PROFITS. La gestione dell'irrigazione con i sistemi di. dell'integrated Crop Management La gestione dell'irrigazione con i sistemi di monitoraggio PESSL, a supporto dell'integrated Crop Management Indice Indice Il contesto (1) Il futuro dell agricoltura deve essere sostenibile Il contesto

Dettagli

SUGAR WORLD 2004 STRUMENTI PER IL MIGLIORAMENTO E IL CONSOLIDAMENTO DELLE RESE IN BIETICOLTURA: ASPETI TECNICO- ECONOMICI DELL IRRIGAZIONE

SUGAR WORLD 2004 STRUMENTI PER IL MIGLIORAMENTO E IL CONSOLIDAMENTO DELLE RESE IN BIETICOLTURA: ASPETI TECNICO- ECONOMICI DELL IRRIGAZIONE SUGAR WORLD 2004 STRUMENTI PER IL MIGLIORAMENTO E IL CONSOLIDAMENTO DELLE RESE IN BIETICOLTURA: ASPETI TECNICO- ECONOMICI DELL IRRIGAZIONE Erman Gabellini, Giovanni Bettini, Giuseppe Ciuffreda Settore

Dettagli

40 anni di esperienza in tecnologie ambientali

40 anni di esperienza in tecnologie ambientali LSI LASTEM s.r.l. 40 anni di esperienza in tecnologie ambientali Dal 1972 LSI LASTEM di Milano (Italia) sviluppa, produce e commercializza una gamma completa di sistemi per misure ambientali per il monitoraggio

Dettagli

Il ruolo dell irrigazione nel futuro dei seminativi

Il ruolo dell irrigazione nel futuro dei seminativi Il ruolo dell irrigazione nel futuro dei seminativi Angelo Caliandro Paolo Mannini L USO DELL ACQUA IN AGRICOLTURA Agricola 27% Civile 19% Civile 20% Agricola 50% Industria 30% Industria 54% EUROPA ITALIA

Dettagli

Il monitoraggio idrologico per il supporto alle decisioni Enrico Zini ARPA Lombardia

Il monitoraggio idrologico per il supporto alle decisioni Enrico Zini ARPA Lombardia Il monitoraggio idrologico per il supporto alle decisioni Enrico Zini ARPA Lombardia Laghi della Bilancia I laghi lombardi e il cambiamento clima3co Como, 22 Marzo 2014 Sommario 1. 10 anni dalla acquisizione

Dettagli

RAPPORTI ACQUA-PIANTA EVAPOTRASPIRAZIONE

RAPPORTI ACQUA-PIANTA EVAPOTRASPIRAZIONE Dipartimento di Agraria - Corso di Laurea Scienze e Tecnologie Alimentari (L26) - - Corso integrato Agronomia e colture erbacee e arboree industriali - - Modulo Agronomia e colture erbacee industriali

Dettagli

In uno scenario di aumento dei costi di beni e servizi

In uno scenario di aumento dei costi di beni e servizi SPERIMENTAZIONE IRRIGUA DI 6 ANNI IN UNA LOCALITÀ IN TOSCANA Costi irrigui a confronto tra pioggia e goccia su pomodoro Dalla prova su sei anni descritta in questo articolo si evidenzia una migliore risposta

Dettagli

È come mettere una goccia nel mare e ma noi quella goccia l abbiamo messa

È come mettere una goccia nel mare e ma noi quella goccia l abbiamo messa 1 È come mettere una goccia nel mare e ma noi quella goccia l abbiamo messa L acqua è una risorsa di importanza universale. Essa è all origine della vita, è fondamentale in tutti i processi biologici,

Dettagli

Le indagini e i servizi di ARPA Veneto per la razionalizzazione della fertilizzazione

Le indagini e i servizi di ARPA Veneto per la razionalizzazione della fertilizzazione Le indagini e i servizi di ARPA Veneto per la razionalizzazione della fertilizzazione Paolo Giandon ARPAV - Servizio Suoli Riferimenti normativi Relazione fra pratiche agricole, in particolare fertilizzazione,

Dettagli

GESTIONE DEGLI IMPIANTI DI IRRIGAZIONE

GESTIONE DEGLI IMPIANTI DI IRRIGAZIONE GESTIONE DEGLI IMPIANTI DI IRRIGAZIONE Decisiva ai fini del risparmio idrico è la scelta del come irrigare: fra i diversi sistemi d irrigazione dovrà essere adottato quello che, in rapporto al terreno,

Dettagli

CASO-STUDIO 1 Coltivazione di mais NON-IRRIGUO su cover-crop di leguminosa (VECCIA)

CASO-STUDIO 1 Coltivazione di mais NON-IRRIGUO su cover-crop di leguminosa (VECCIA) SEMINA su SODO CASO-STUDIO 1 Coltivazione di mais NON-IRRIGUO su cover-crop di leguminosa (VECCIA) Il presente caso studio è stato sviluppato da AIPAS nell ambito di un progetto europeo di educazione ambientale

Dettagli

IL VALORE AMBIENTALE DELL IRRIGAZIONE LA RICARICA DELLA FALDA

IL VALORE AMBIENTALE DELL IRRIGAZIONE LA RICARICA DELLA FALDA Con il patrocinio di 14 SETTEMBRE 2015 IL VALORE AMBIENTALE DELL IRRIGAZIONE LA RICARICA DELLA FALDA Relatore: ing. Umberto Niceforo direttore Consorzio Brenta Le radici nella geografia e nella storia

Dettagli

Risultati della Ricerca

Risultati della Ricerca Risultati della Ricerca Titolo Mappe di conducibilità elettrica Descrizione estesa del risultato Le mappe ottenute con il cokriging per le variabili di induzione elettromagnetica (EMI) sembrano rivelare

Dettagli

Cognome... Nome... IL CICLO DELL ACQUA

Cognome... Nome... IL CICLO DELL ACQUA Cognome... Nome... IL CICLO DELL ACQUA Nell idrosfera l acqua si sposta continuamente da un luogo all altro, seguendo un percorso di andata e ritorno detto ciclo dell acqua o ciclo idrologico; questo si

Dettagli

ANALISI CLIMATOLOGICA PER IL TERRITORIO DI CAMPI BISENZIO

ANALISI CLIMATOLOGICA PER IL TERRITORIO DI CAMPI BISENZIO ANALISI CLIMATOLOGICA PER IL TERRITORIO DI CAMPI BISENZIO FONDAZIONE PER IL CLIMA E LA SOSTENIBILITA 1 Ver. 1.1 ANALISI CLIMATOLOGICA PER IL TERRITORIO DI CAMPI BISENZIO Gaetano Zipoli Firenze, Luglio

Dettagli

CRITERIA Banco di Prova

CRITERIA Banco di Prova CRITERIA Banco di Prova Manuale Tecnico A cura di: Gabriele Antolini, Fausto Tomei Francesco Dottori, Vittorio Marletto, Margot Van Soetendael 2015 2 Premessa Il presente manuale costituisce una guida

Dettagli

La gestione dell azoto a diverse scale in un sistema da latte: azienda, stalla, campi

La gestione dell azoto a diverse scale in un sistema da latte: azienda, stalla, campi NITROGEN MANAGEMENT OPTIMISATION Gestione dell azoto in conformità alla Direttiva Nitrati Paolo Mantovi Convegno internazionale Reggio Emilia, 14 set 2007 La gestione dell azoto a diverse scale in un sistema

Dettagli

Progetto cofinanziato dal programma LIFE+

Progetto cofinanziato dal programma LIFE+ Progetto cofinanziato dal programma LIFE+ L ACQUA Il ciclo dell acqua, importanza e funzioni nella pianta, nel terreno e nella biosfera; L acqua nel terreno e sue dinamiche nel sistema suolo-pianta-atmosfera;

Dettagli

DECISIONE DI ESECUZIONE DELLA COMMISSIONE

DECISIONE DI ESECUZIONE DELLA COMMISSIONE COMMISSIONE EUROPEA DECISIONE DI ESECUZIONE DELLA COMMISSIONE che concede una deroga richiesta dall Italia con riguardo alle regioni Emilia - Romagna, Lombardia, Piemonte e Veneto a norma della direttiva

Dettagli

ANALISI DEL POTENZIALE SOLARE DEL PLESSO SCOLASTICO PROGETTAZIONE ESECUTIVA IMPIANTO DA 20 KW. ZINCAR srl 11/2005

ANALISI DEL POTENZIALE SOLARE DEL PLESSO SCOLASTICO PROGETTAZIONE ESECUTIVA IMPIANTO DA 20 KW. ZINCAR srl 11/2005 ANALISI DEL POTENZIALE SOLARE DEL PLESSO SCOLASTICO PROGETTAZIONE ESECUTIVA IMPIANTO DA 20 KW 11/2005 ANALISI DEL POTENZIALE SOLARE DEL PLESSO SCOPO: valutare la quantità di potenza fotovoltaica e di superficie

Dettagli

sintesi delle attività del Centro

sintesi delle attività del Centro sintesi delle attività del Centro Previsioni meteorologiche Monitoraggio agro-idro-meteorologico Gestione allerte meteorologiche Agrometeorologia Biometeorologia Climatologia Realizzazione e diffusione

Dettagli

DISCARICA DI CA LUCIO DI URBINO. Relatore: Ing. UGOLINI DANIELA

DISCARICA DI CA LUCIO DI URBINO. Relatore: Ing. UGOLINI DANIELA DISCARICA E IMPIANTO DI COMPOSTAGGIO DI CA LUCIO DI URBINO Relatore: Ing. UGOLINI DANIELA 01/07/2009: CESSIONE RAMO D AZIENDA FILIERA DISCARICA E FILIERA COMPOSTAGGIO A MARCHE MULTISERVIZI S.p.a.: C.M.

Dettagli

Misura del vento: la velocità

Misura del vento: la velocità Il vento Il vento si origina in seguito a differenze di pressione, che ne rappresentano la forza motrice, a loro volta derivanti principalmente da differenze di temperatura tra masse di aria. Il vento

Dettagli

Allestimento di una rete di monitoraggio per il rilascio dei nutrienti nei suoli agricoli

Allestimento di una rete di monitoraggio per il rilascio dei nutrienti nei suoli agricoli Allestimento di una rete di monitoraggio per il rilascio dei nutrienti nei suoli agricoli Milano 24 Novembre 2009 - Il comportamento di nitrati e fitofarmaci nel suolo Lorenzo Bassi ERAF - Dipartimento

Dettagli

Relazione tecnica di calcolo prestazione energetica del sistema edificio-impianto

Relazione tecnica di calcolo prestazione energetica del sistema edificio-impianto Relazione tecnica di calcolo prestazione energetica del sistema edificio-impianto EDIFICIO Immobile Alloggi E.R.P.S. INDIRIZZO Via Cerruti BIOGLIO ( BI ) COMMITTENTE INDIRIZZO Comune di Bioglio Via Cerruti

Dettagli

SETTORE PROGETTAZIONE E MANUTENZIONE OPERE PUBBLICHE SERVIZIO MANUTENZIONE PATRIMONIO, VIABILITA', IMMOBILI STUDIO DI FATTIBILITA'

SETTORE PROGETTAZIONE E MANUTENZIONE OPERE PUBBLICHE SERVIZIO MANUTENZIONE PATRIMONIO, VIABILITA', IMMOBILI STUDIO DI FATTIBILITA' SETTORE PROGETTAZIONE E MANUTENZIONE OPERE PUBBLICHE SERVIZIO MANUTENZIONE PATRIMONIO, VIABILITA', IMMOBILI STUDIO DI FATTIBILITA' PER LA REALIZZAZIONE DELLA RETE FOTOVOLTAICA COMUNALE RELAZIONE TECNICA

Dettagli

CAL FERT 1.2 Calcolatore del piano di concimazione delle colture ortive di pieno campo

CAL FERT 1.2 Calcolatore del piano di concimazione delle colture ortive di pieno campo Ministero delle Politiche Agricole e Forestali Conferenza delle regioni e delle provincie Autonome Regione Siciliana Assessorato Agricoltura e Foreste CAL FERT 1.2 Calcolatore del piano di concimazione

Dettagli

SCHEDA INSEGNAMENTO RIFERIMENTI GENERALI

SCHEDA INSEGNAMENTO RIFERIMENTI GENERALI Pag. 1 di 5 RIFERIMENTI GENERALI Corso di laurea: Scienze e Tecnologie Agroalimentari Curriculum: Tecnologie Agroalimentari Anno di Corso: 2 Semestre: 1 Insegnamento: AGRONOMIA E ARBORICOLTURA I Modulo:

Dettagli

GUIDA ALL INTERPRETAZIONE AGRONOMICA DELL ANALISI CHIMICA DEL SUOLO

GUIDA ALL INTERPRETAZIONE AGRONOMICA DELL ANALISI CHIMICA DEL SUOLO DIPARTIMENTO AGRICOLTURA, PROTEZIONE CIVILE E TURISMO Settore Servizi alle Imprese Agricole GUIDA ALL INTERPRETAZIONE AGRONOMICA DELL ANALISI CHIMICA DEL SUOLO Laboratorio Regionale Analisi Terreni e Produzioni

Dettagli

ENERGIA GEOTERMICA. GeoLogic S.r.l.

ENERGIA GEOTERMICA. GeoLogic S.r.l. ENERGIA GEOTERMICA L energia geotermica è l energia generata per mezzo di fonti geologiche di calore. Energia Geotermica ad alta entalpia E' quella che riscontriamo in corrispondenza di anomalie geologiche

Dettagli

APPLICAZIONI PRATICHE SULLE SPECIE AGRARIE COLTURE ORTICOLE

APPLICAZIONI PRATICHE SULLE SPECIE AGRARIE COLTURE ORTICOLE APPLICAZIONI PRATICHE SULLE SPECIE AGRARIE COLTURE ORTICOLE Cipolla La sensibilità della cipolla nei confronti della disponibilità di acqua è notevole. Ciò è determinato dall apparato radicale che tende

Dettagli

IRRIGARE A COSTI CONTENUTI Costo di irrigazione dei rotoloni

IRRIGARE A COSTI CONTENUTI Costo di irrigazione dei rotoloni IRRIGARE A COSTI CONTENUTI Costo di irrigazione dei rotoloni Presso Cremonafiere alla manifestazione Vegetalia, in data 28 gennaio 2005, in collaborazione con UNIMA e il 12 Salone Nazionale del Contoterzismo,

Dettagli

garantiscono completamente quanto sopra un anno su due, statisticamente.

garantiscono completamente quanto sopra un anno su due, statisticamente. Direzione Ambiente Linee guida per la verifica dei fabbisogni irrigui, la revisione delle concessioni e il calcolo dei riparti in condizioni di magra Quant4 Software di calcolo dei fabbisogni irrigui comprensoriali

Dettagli

prelevarla in un momento successivo per soddisfare i propri consumi.

prelevarla in un momento successivo per soddisfare i propri consumi. Lo scambio sul posto Lo scambio sul posto definisce una nuova regolamentazione del meccanismo che consente, in generale, di immettere in rete l energia elettrica prodotta ma non immediatamente autoconsumata,

Dettagli

CAMBIAMENTI CLIMATICI...

CAMBIAMENTI CLIMATICI... CAMBIAMENTI CLIMATICI... ...O VARIABILITA? Riscaldamento Globale Cambiamenti Climatici Aumento del livello del mare Cambiamento pattern cicloni Cambiamento pattern idrologici e precipitazioni Cambiamento

Dettagli

Audit energetico e disaggregazione dei consumi delle stazioni di rifornimento. Obiettivi generali e scelta degli interventi

Audit energetico e disaggregazione dei consumi delle stazioni di rifornimento. Obiettivi generali e scelta degli interventi RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DELLE STAZIONI DI RIFORNIMENTO CARBURANTE Prof. Giovanni Vincenzo Fracastoro giovanni.fracastoro@polito.it Dipartimento Energia Ing. Laura Rietto laura.rietto@polito.it Sommario

Dettagli

I contenuti della Fertilizzazione

I contenuti della Fertilizzazione Fertilizzazione I contenuti della Fertilizzazione I contenuti della Fertilizzazione Selezionando la voce Fertilizzazione dell Indice Generale di AGRIMEDIA si passa all indice visualizzato accanto. Con

Dettagli

PARTE I. I processi idrologici. Lezione VI: La formazione dei deflussi (2) Dipartimento di Ingegneria Civile

PARTE I. I processi idrologici. Lezione VI: La formazione dei deflussi (2) Dipartimento di Ingegneria Civile 1 Corso di Laurea Specialistica in N.O. Giuseppe Aronica Corso di Idrologia Tecnica PARTE I Lezione VI: La formazione dei deflussi (2) 2 La trasformazione afflussi-deflussi Problema: determinare i deflussi

Dettagli

Infiltrazione - Generalità

Infiltrazione - Generalità Infiltrazione - Generalità Quando la precipitazione arriva al suolo: in parte bagna le superfici (intercezione, detenzione superficiale), in parte riempie le depressioni superficiali, in parte si infiltra

Dettagli

CAMPAGNA ASSICURATIVA 2015

CAMPAGNA ASSICURATIVA 2015 CAMPAGNA ASSICURATIVA 2015 CONTRIBUZIONE EUROPEA: POLIZZE MULTIRISCHIO: FINO AL 65% DELLA SPESA PARAMETRATA DEFINIZIONI DELLE AVVERSITA DI FREQUENZA: GRANDINE: Acqua congelata nell atmosfera che precipita

Dettagli

L approccio moderno alla gestione razionale dell acqua nell irrigazione passa attraverso le seguenti considerazioni preliminari:

L approccio moderno alla gestione razionale dell acqua nell irrigazione passa attraverso le seguenti considerazioni preliminari: L IRRIGAZIONE L approccio moderno alla gestione razionale dell acqua nell irrigazione passa attraverso le seguenti considerazioni preliminari: 1. L acqua non è risorsa a disponibilità infinita; 2. Il sistema

Dettagli

Relazione tecnica di calcolo prestazione energetica del sistema edificio-impianto

Relazione tecnica di calcolo prestazione energetica del sistema edificio-impianto Relazione tecnica di calcolo prestazione energetica del sistema edificio-impianto EDIFICIO INDIRIZZO COMMITTENTE INDIRIZZO COMUNE Villetta monofamiliare Via Roma - Milano (MI) Edilclima srl MILANO Rif.

Dettagli

Le interazioni tra i PSR 2007-2013 e gli obiettivi ambientali della DQA e del PdG del Po Applicazioni e integrazioni Parma 13 maggio2013

Le interazioni tra i PSR 2007-2013 e gli obiettivi ambientali della DQA e del PdG del Po Applicazioni e integrazioni Parma 13 maggio2013 Le interazioni tra i PSR 2007-2013 e gli obiettivi ambientali della DQA e del PdG del Po Applicazioni e integrazioni Parma 13 maggio2013 Fare clic per modificare lo stile del sottotitolo dello schema Gruppo

Dettagli

Il metodo del Soil Conservation Service (S.C.S.) : Curve Number(CN)

Il metodo del Soil Conservation Service (S.C.S.) : Curve Number(CN) Il metodo Numero di Curva (CN), sviluppato dal Soil Conservation Service (SCS) del Dipartimento dell'agricoltura degli Stati Uniti 1, viene considerato come uno dei più importanti modelli non deterministici

Dettagli

Sostanza organica e potenzialità di sequestro di CO2 nei suoli agricoli emilianoromagnoli

Sostanza organica e potenzialità di sequestro di CO2 nei suoli agricoli emilianoromagnoli Convegno L Agricoltura Conservativa esperienze concrete e misure di incentivazione Giovedì 30 ottobre 2014, ore 9,30 Tecnopolo di Reggio Emilia Piazzale Europa, 1 RE Sostanza organica e potenzialità di

Dettagli

Le avversità delle piante ornamentali

Le avversità delle piante ornamentali Seminario Grottammare (AP) Le avversità delle piante ornamentali La gestione delle avversità in ambito urbano Luigi Delloste Per avversità ambientale si intende qualsiasi evento, sia di origine climatica

Dettagli