Sommario. 10 Ottobre UniCredit Banca Mobiliare S.p.A.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Sommario. 10 Ottobre 2006 2 UniCredit Banca Mobiliare S.p.A."

Transcript

1 La protezione del capitale nei prodotti strutturati 10 Ottobre 2006 Giancarlo Frugoli

2 Sommario Premesse e concetti di base I due principali approcci per la garanzia del capitale Approccio statico basato sull acquisto di stock o opzioni Bond+Stock, Bond+Option Approccio dinamico basato su tecniche di Portfolio Insurance CPPI, VPPI, MLPI Come conciliare approccio statico e approccio dinamico Schemi comparativi e riassuntivi Confronto su scenari simulati e scenari storici Conclusioni 10 Ottobre

3 La protezione del capitale nei prodotti strutturati Section 1 Premesse e concetti di base 10 Ottobre

4 I prodotti strutturati Gli strutturati sono strumenti finanziari che combinano uno o più strumenti cash con uno o più strumenti derivati In generale prevedono un payoff di tipo opzionale legato all andamento di qualche variabile rilevabile Uno o più specifici titoli o indici quotati Un tasso di cambio Il valore di una materia prima Sono spesso destinati a clientela retail/private ma possono essere di interesse anche per corporate e institutional Vengono commercializzati da istituzioni finanziarie come banche e compagnie assicurative 10 Ottobre

5 Il contesto di mercato Incertezza nei mercati azionari nel corso degli ultimi anni Notevole crescita dei volumi di vendita dei prodotti a capitale garantito Le banche retail europee hanno emesso numerosi prodotti strutturati per la propria clientela con l intento di Offrire l opportunità di partecipare all upside dei mercati azionari Limitare o annullare il rischio di possibili perdite in conto capitale a scadenza Diverse tipologie di prodotti emessi in questo contesto Obbligazioni Polizze index-linked Polizze unit-linked Gestioni patrimoniali 10 Ottobre

6 Garantito o protetto? Capitale garantito C è una vera e propria garanzia, con tanto di contratto Esiste un soggetto garante che si impegna a reintegrare l eventuale perdita sul capitale Capitale protetto Non c è una vera e propria garanzia Vengono utilizzate tecniche che mirano a preservare il capitale ma questo obiettivo non è assicurato Per lo scopo di questa presentazione Possono essere utilizzati indistintamente i due termini Laddove necessario verranno evidenziati gli specifici riferimenti all uno o all altro caso 10 Ottobre

7 Protetto da quale rischio? In generale ci si riferisce al rischio di mercato Il cliente può rimanere esposto ad altri rischi Rischio di credito Default dell emittente o del garante Rischio di liquidità Difficoltà nel rivendere il prodotto sul mercato Per lo scopo di questa presentazione Si considera solamente la protezione dal rischio di mercato Si assume che l investitore abbia scelto un emittente con elevato merito di credito Il rischio di credito può essere considerato trascurabile 10 Ottobre

8 Garanzia del capitale: concetti generali Garanzia del capitale (100) significa 100 unità di capitale Ad una specifica data futura Il mercato esprime un prezzo per questo tipo di prodotto finanziario Zero-coupon bond Non paga alcuna cedola, né durante la vita né a scadenza Restituisce 100 alla data di scadenza Viene venduto sotto la pari L investitore ha quindi l opportunità di Assicurarsi la restituzione del capitale a scadenza Investire la restante parte di liquidità in attività più rischiose 10 Ottobre

9 La protezione del capitale nei prodotti strutturati Section 2 I due principali approcci per la garanzia del capitale Approccio statico basato sull acquisto di stock o opzioni Bond+Stock, Bond+Option Approccio dinamico basato su tecniche di Portfolio Insurance CPPI, VPPI, MLPI Come conciliare approccio statico e approccio dinamico 10 Ottobre

10 I due principali approcci per la garanzia del capitale Dal punto di vista dello strutturatore Approccio statico La garanzia del capitale viene realizzata tramite l acquisto di opportuni strumenti finanziari all inizio della vita del prodotto La composizione del prodotto strutturato non cambia Approccio dinamico Basato su tecniche di Portfolio Insurance La garanzia del capitale viene realizzata tramite un ribilanciamento dinamico tra diversi strumenti finanziari durante la vita del prodotto Il prodotto strutturato è un portafoglio di investimenti che può cambiare in relazione ad alcune regole più o meno deterministiche 10 Ottobre

11 Approccio statico: Bond+Stock Lo strutturato Bond+Stock è il più semplice prodotto a capitale garantito Esempio di prodotto a 5 anni Lo zero-coupon bond a 5 anni vale 80 I rimanenti 20 possono quindi essere investiti direttamente in attività rischiose, per esempio nel mercato azionario Il livello di partecipazione al mercato azionario è solo del 20%? Stock at expiry Stock at start 20 Bond at start Bond at expiry 10 Ottobre

12 Approccio statico: Bond+Option In generale i prodotti strutturati sono basati su opzioni L utilizzo di un derivato consente una leva più elevata Il payout in caso di performance positive è più favorevole La struttura può essere resa più complessa ed interessante attraverso l utilizzo di opzioni esotiche Bond+Stock Bond+Call 140 Payout Underlying value at expiry 10 Ottobre

13 Approccio statico: vantaggi e svantaggi Vantaggi Semplice da implementare Si possono utilizzare opzioni di qualsiasi tipo su qualsiasi sottostante Non c è il rischio di immobilizzare l intero investimento in zero-coupon Svantaggi Gran parte del capitale viene utilizzato per l acquisto dello zero-coupon bond alla partenza del prodotto Non c è un investimento diretto nel mercato L investimento effettivo dipende dalle tecniche di risk management (delta hedging) di chi vende l opzione Non è possibile gestire il portafoglio durante la vita del prodotto La partecipazione al mercato è determinata staticamente dal payoff dell opzione 10 Ottobre

14 Dall approccio Bond+Option Garanzia del capitale + performance positiva del sottostante Il prodotto può essere strutturato investendo in uno zero-coupon bond ed in un opzione call Lo zero restituisce il capitale a scadenza La call paga la performance positiva del sottostante Adatto a chi voglia costruire un prodotto di investimento protetto e con partecipazione ad un mercato Payout Zero-coupon payout = Call option payout Underlying value at expiry Underlying value at expiry Underlying value at expiry 10 Ottobre

15 alla Portfolio Insurance Garanzia del capitale + performance positiva del sottostante Lo stesso payoff si può ottenere investendo direttamente nel sottostante e proteggendosi dalle perdite con una opzione put Il sottostante darà performance positiva o negativa a scadenza La put ripaga l eventuale performance negativa Adatto a chi ha in posizione gli asset di un portafoglio e ha necessità di protezione dell investimento Payout Underlying payout = Put option payout Underlying value at expiry Underlying value at expiry Underlying value at expiry 10 Ottobre

16 Portfolio Insurance Nasce dalla necessità dei portfolio manager di avere a disposizione strategie per proteggere i propri investimenti Per es. assicurarsi che il valore del portafoglio non scenda sotto una determinata soglia Lo scopo è quello di dare all investitore la possibilità di limitare il rischio di downside consentendo allo stesso tempo una partecipazione all upside Il gestore vuole proteggere il portafoglio da un declino dei mercati Come protezione acquista un opzione put sul portafoglio stesso Lo strike della put rappresenta la percentuale di portafoglio assicurato In caso di mercati sfavorevoli la put consente di recuperare a scadenza una percentuale del capitale perso 10 Ottobre

17 Approccio dinamico: concetti generali È basato su tecniche di Portfolio Insurance Il valore dello zero-coupon bond rappresenta l ammontare necessario per ottenere 100 a scadenza Questo è vero non solo alla partenza ma per tutta la durata del prodotto È possibile investire in quasiasi tipo di asset a patto che il controvalore sia superiore al valore attuale dello zerocoupon bond Se il portafoglio si svaluta in modo tale da avvicinarsi troppo alla soglia si deve vendere il portafoglio e comprare il bond Le tecniche di ribilanciamento dinamico stabiliscono le regole di monitoraggio dell investimento e di eventuale conversione Il valore finale del portafoglio non dipende solo dal valore a scadenza dei sottostanti Il payoff di questi prodotti è sempre path-dependent 10 Ottobre

18 Approccio dinamico: le diverse metodologie Si possono distinguere Constant Proportion Portfolio Insurance (CPPI) Variable Proportion Portfolio Insurance (VPPI) Multi Level Portfolio Insurance (MLPI) Le tre metodologie possono offrire Protezione del capitale a scadenza Garanzia di coupon regolari fissi o variabili Rendimento minimo garantito a scadenza Consolidamento di una percentuale della performance (look-back option) 10 Ottobre

19 Approccio dinamico: CPPI Constant Proportion Portfolio Insurance (CPPI) Tecnica di ribilanciamento che mira a mantenere costante il livello di rischio del portafoglio durante la vita del prodotto Si definisce come bond-floor (BF) il valore di un obbligazione che restituisce il capitale e paga eventuali cedole e fees garantite Giornalmente si calcola il cushion (c) c = NAV BF Viene utilizzato un fattore di leva (m) per ottenere la percentuale di exposure (e) agli asset rischiosi e = mc Il meccanismo di de-leverage/re-leverage è semplice e deterministico Il portafoglio è sempre investito in asset rischiosi per la massima percentuale consentita Normalmente vengono definite delle soglie per evitare che sia necessario ribilanciare il portafoglio ad ogni osservazione 10 Ottobre

20 CPPI: esempio grafico 200% 190% 180% 170% 160% 150% 140% 130% 120% 110% 100% 90% 80% 70% 60% 50% 40% 30% 20% 10% 0% Bond Floor CPPI NAV Ottobre

21 CPPI: esposizione agli asset rischiosi La percentuale di asset rischiosi è determinata esplicitamente dalla formula di ribilanciamento Exposure to High-Risk Assets 50% 48% 46% 44% 42% 40% 38% 36% 34% 32% 30% 28% 26% 24% 22% 20% 18% 16% 14% 12% 10% 8% 6% 4% 2% 0% Dynamic exposure Initial exposure Bond Floor Initial NAV Net Asset Value 10 Ottobre

22 Approccio dinamico: VPPI Variable Proportion Portfolio Insurance (VPPI) Variante del CPPI Il fattore di leva (m) non è fisso durante la vita del prodotto Legato ad una variabile di mercato Volatilità implicita di un indice Indice di volatilità quotato (es. VIX, VDAX, ) Volatilità storica di un asset Il livello di rischio si adatta automaticamente alle condizioni di mercato 10 Ottobre

23 Approccio dinamico: confronto tra VPPI e CPPI CPPI NAV VPPI NAV Bond Floor CPPI M VPPI M CPPI VPPI 130% 120% 110% 100% 90% 80% % 90% 80% 70% 60% 50% 40% 30% 20% 10% 0% % 30% 25% 20% 15% 10% 5% 0% 200% 180% 160% 140% 120% 100% 80% 60% 40% 20% 0% Market Vol Market Vol 10 Ottobre

24 Approccio dinamico: considerazioni su CPPI e VPPI CPPI e VPPI L asset allocation è determinata da un algoritmo matematico predefinito e inderogabile Mantengono sempre in asset rischiosi la massima percentuale consentita Non viene considerata la possibiltà dell intervento di un gestore Approccio ideale per Obbligazioni strutturate Polizze index-linked 10 Ottobre

25 Approccio dinamico: MLPI Multi Level Portfolio Insurance (MLPI) Tecnica che permette di offrire garanzia su portafogli gestiti Si fonda sugli stessi concetti di base delle altre tecniche di Portfolio Insurance Aggiunge la possibilità di gestione del portafoglio senza l obbligo di seguire un set di regole predefinite Approccio ideale per Gestioni patrimoniali Polizze unit-linked Fondi comuni di investimento 10 Ottobre

26 MLPI: considerazioni di base Multi Level Portfolio Insurance In normali condizioni di mercato non interferisce con le strategie di asset allocation del gestore Il gestore può prendere le sue decisioni senza dover seguire regole predeterminate Necessità di una tecnologia che permetta di raccogliere e monitorare i dati della gestione frequentemente L emissione della garanzia vincola Il gestore a comunicare periodicamente il dettaglio dell asset allocation al garante Il garante a comunicare in risposta al gestore Livelli delle barriere Eventuali Trading Signals 10 Ottobre

27 MLPI: sottostanti e barriere Multi Level Portfolio Insurance Il paniere dei sottostanti viene suddiviso in macro-classi A seconda del grado di rischio rispetto all obiettivo di garanzia High-risk: strumenti del mercato azionario Low-risk: strumenti del mercato obbligazionario Risk-free: strumenti idonei a conseguire l obiettivo di garanzia Ogni giorno vengono calcolate due barriere dinamiche (Low Barrier e High Barrier) in base a Controvalore del portafoglio Peso degli investimenti nelle tre classi Asset allocation all interno delle classi Dati di mercato Volatilità Tassi di interesse 10 Ottobre

28 MLPI: Trading Signals e ribilanciamento Multi Level Portfolio Insurance Solo in caso di andamento avverso del mercato, l algoritmo MLPI genera dei Trading Signals Basati sui livelli relativi del NAV rispetto alle due barriere Indicano un limite massimo di investimento nelle macro-classi più rischiose All interno delle macro-classi il gestore ha comunque piena autonomia La High Barrier rappresenta il livello di NAV a cui vengono generati i primi Trading Signals che danno ndicazione al gestore di alleggerire gli investimenti nella macro-classe più rischiosa La Low Barrier rappresenta il livello di NAV a cui viene generato il Trading Signal di switch totale verso asset privi di rischio 10 Ottobre

29 MLPI: esempio grafico 200% 190% 180% 170% 160% 150% 140% 130% 120% 110% 100% 90% 80% 70% 60% 50% 40% 30% 20% 10% 0% Low Barrier High Barrier MLPI NAV No TSs TSs No TSs Trading Signals No Trading Signals Ottobre

30 MLPI: limite di volatilità del paniere Ribilanciamento funzione della volatilità del paniere L algoritmo di ribilanciamento prevede un profilo di volatilità massima consentita a seconda del livello del NAV rispetto alle barriere Quando la volatilità è superiore, viene generato un Trading Signal Max Volatility 30% 28% 26% 24% 22% 20% 18% 16% 14% 12% 10% 8% 6% 4% 2% 0% Initial volatility Max volatility Low Barrier High Barrier Net Asset Value 10 Ottobre

31 Approccio dinamico: vantaggi e svantaggi Vantaggi Nessun investimento in zero-coupon alla data di partenza 100% di investimento diretto nel sottostante alla data di partenza In caso di performance positive del sottostante l investore beneficia di una partecipazione del 100% nel paniere Ribilanciamento dinamico che si adatta alle condizioni di mercato Svantaggi In caso di performance negative l investimento nel sottostante tende a diminuire Performance negative sostenute portano ad una conversione totale e permanente in asset privi di rischio Si perde l opportunità di un eventuale rimbalzo 10 Ottobre

32 Conciliare approccio statico e approccio dinamico Synthetic Portfolio Insurance (SPI) Si propone di realizzare lo stesso payoff di un prodotto dinamico di tipo CPPI o VPPI attraverso un approccio statico Bond+Option Anziché effettuare l investimento diretto nel portafoglio a ribilanciamento dinamico, si investe in un derivato complesso che fornisce lo stesso risultato finanziario Il derivato è legato ad un indice che replica l algoritmo di ribilanciamento Il payoff è un opzione call su tale indice A questa opzione si affianca l investimento in uno zero-coupon bond Due punti di vista Per l investitore finale è un prodotto a ribilanciamento dinamico Per lo strutturatore si tratta di un approccio statico Bond+Option 10 Ottobre

33 La protezione del capitale nei prodotti strutturati Section 3 Schemi comparativi e riassuntivi 10 Ottobre

34 Schema dei flussi: Bond+Option Investor performance (call payoff) Issuer funding (option premium) call option payoff Investment Bank hedging strategy at start periodically at expiry Market 10 Ottobre

35 Schema dei flussi: CPPI e VPPI 100 funding (option premium) Investor Issuer Investment Bank performance (CPPI/VPPI payoff) CPPI/VPPI option payoff CPPI/VPPI index replication hedging strategy at start periodically Market at expiry 10 Ottobre

36 Schema dei flussi: MLPI 100 guarantee fee (option premium) Investor Issuer/Asset Manager Investment Bank performance (portfolio perf. + put payoff) asset management strategy MLPI trading signals guarantee (put option payoff) hedging strategy at start periodically Market Market at expiry 10 Ottobre

37 Tabella riassuntiva e comparativa Bond + Stock investimento diretto nel mercato (<<100) approccio statico asset allocation statica nessuna gestione obbligazioni strutturate; polizze index-linked Bond + Option link indiretto al mercato (generalmente <100) CPPI approccio dinamico VPPI investimento diretto nei sottostanti (inizialmente 100) asset allocation variabile in modo deterministico strategia di gestione predefinita e automatica obbligazioni strutturate; polizze index-linked MLPI asset allocation variabile e non deterministica strategia di gestione non definita a priori; ruolo attivo del gestore gestioni patrimoniali; polizze unit-linked 10 Ottobre

38 La protezione del capitale nei prodotti strutturati Section 4 Confronto su scenari simulati e scenari storici 10 Ottobre

39 Scenario: mercato in crescita Bond B+O NAV Bond Floor CPPI NAV Market Vol Bond Floor VPPI NAV Low Barrier High Barrier MLPI NAV 10 Ottobre

40 Scenario: mercato in declino Bond B+O NAV Bond Floor CPPI NAV Market Vol Bond Floor VPPI NAV Low Barrier High Barrier MLPI NAV 10 Ottobre

41 Scenario: mercato in crescita + declino Bond B+O NAV Bond Floor CPPI NAV Market Vol Bond Floor VPPI NAV Low Barrier High Barrier MLPI NAV 10 Ottobre

42 Scenario: mercato stabile Bond B+O NAV Bond Floor CPPI NAV Market Vol Bond Floor VPPI NAV Low Barrier High Barrier MLPI NAV 10 Ottobre

43 Scenario: mercato altalenante Bond B+O NAV Bond Floor CPPI NAV Market Vol Bond Floor VPPI NAV Low Barrier High Barrier MLPI NAV 10 Ottobre

44 Scenario: effetto V (esempio 1) Bond B+O NAV Bond Floor CPPI NAV Market Vol Bond Floor VPPI NAV Low Barrier High Barrier MLPI NAV 10 Ottobre

45 Scenario: effetto V (esempio 2) Bond B+O NAV Bond Floor CPPI NAV Market Vol Bond Floor VPPI NAV Low Barrier High Barrier MLPI NAV 10 Ottobre

46 30/10/97 29/01/98 30/04/98 30/07/98 29/10/98 28/01/99 29/04/99 29/07/99 28/10/99 27/01/00 27/04/00 27/07/00 26/10/00 Scenario su dati storici: CPPI e VPPI (esempio 1) 200% 190% 180% 170% 160% 150% 140% 130% 120% 110% 100% 90% 80% 70% 60% 50% 40% 30% 20% 10% 0% Bond Floor CPPI NAV 10 Ottobre % 190% 180% 170% 160% 150% 140% 130% 120% 110% 100% 90% 80% 70% 60% 50% 40% 30% 20% 10% 0% Market Vol Bond Floor VPPI NAV 30/10/97 29/01/98 30/04/98 30/07/98 29/10/98 28/01/99 29/04/99 29/07/99 28/10/99 27/01/00 27/04/00 27/07/00 26/10/00

47 Scenario su dati storici: CPPI e VPPI (esempio 2) 200% 190% 180% 170% 160% 150% 140% 130% 120% 110% 100% 90% 80% 70% 60% 50% 40% 30% 20% 10% 0% Bond Floor CPPI NAV 01/01/96 01/04/96 01/07/96 30/09/96 30/12/96 31/03/97 30/06/97 29/09/97 29/12/97 30/03/98 29/06/98 28/09/98 28/12/98 29/03/99 28/06/99 27/09/99 27/12/99 27/03/00 26/06/00 25/09/00 25/12/00 01/01/96 01/04/96 01/07/96 30/09/96 30/12/96 31/03/97 30/06/97 29/09/97 29/12/97 30/03/98 29/06/98 28/09/98 28/12/98 29/03/99 28/06/99 27/09/99 27/12/99 27/03/00 26/06/00 25/09/00 25/12/00 10 Ottobre % 90% 80% 70% 60% 50% 40% 30% 20% 10% 00% 90% 80% 70% 60% 50% 40% 30% 20% 10% 0% Market Vol Bond Floor VPPI NAV

48 Esempio reale di ruolo attivo del gestore in un prodotto MLPI 102% 100% 98% 96% 94% 92% 90% 88% 86% 84% 82% 80% 78% NAV NAV with max Equity Low Barrier EuroStoxx50 40% 35% 30% 25% 20% 15% 10% 5% 0% 02/12/02 09/12/02 16/12/02 23/12/02 Max Actual 30/12/02 06/01/03 13/01/03 20/01/03 27/01/03 03/02/03 10/02/03 17/02/03 24/02/03 03/03/03 10 Ottobre

49 La protezione del capitale nei prodotti strutturati Section 5 Conclusioni 10 Ottobre

50 Conclusioni Esistono diverse tecniche che si adattano a diverse esigenze di strutturazione Bond+Option: flessibilità, nessun rischio di effetto V CPPI e VPPI: investimento diretto e consistente nel sottostante MLPI: ruolo attivo del gestore È possibile includere derivati all interno di questi prodotti Es. MLPI con warrant È possibile mescolare approccio statico con approccio dinamico Es. SPI Le stesse tecniche di protezione del capitale possono essere applicate a diverse asset classes Es. Credit CPPI 10 Ottobre

51 Contatti: Risk Technologies and Product Development Giancarlo Frugoli Tel Fax Via Tommaso Grossi, Milano 10 Ottobre

52

53 Disclaimer The information in this publication is based on carefully selected sources believed to be reliable but we do not make any representation as to its accuracy or completeness. Any opinions herein reflect our judgement at this date and are subject to change without notice. Any investments discussed or recommended in this report may be unsuitable for investors depending on their specific investment objectives and financial position. Any reports provided herein are provided for general information purposes only and cannot substitute the obtaining of independent financial advice. Private investors should obtain the advice of their banker/broker about any investments concerned prior to making them. Nothing in this publication is intended to create contractual obligations on the UniCredit Markets & Investment Banking Division ("UMIB Division") composed of (the respective divisions of) Bayerische Hypo- und Vereinsbank AG, Munich, Bank Austria Creditanstalt AG, Vienna and, Milan and certain of their subsidiaries. Note to UK Residents: In the United Kingdom, this publication is being communicated on a confidential basis only to clients of the UMIB Division (acting through Bayerische Hypo- und Vereinsbank, London Branch) who (i) have professional experience in matters relating to investments being investment professionals as defined in Article 19(5) of the Financial Services and Markets Act 2000 (Financial Promotion) Order 2005; and/or (ii) are falling within Article 49 (2) (a) (d) ("high net worth companies, unincorporated associations, etc.") of the FPO (or, to the extent that this publication relates to an unregulated collective scheme, to professional investors as defined in Article 14(5) of the Financial Services and Markets Act 2000 (Promotion of Collective Investment Schemes) (Exemptions) Order 2001) and/or (iii) to whom it may be lawful to communicate it (all such persons being referred to as "Relevant Persons"). This publication is only directed at Relevant Persons and any investment or investment activity to which this publication relates is only available to Relevant Persons or will be engaged in only with Relevant Persons. Solicitations resulting from this publication will only be responded to if the person concerned is a Relevant Person. Other persons should not rely or act upon this publicationpresentation or any of its contents. The information provided herein (including any report set out herein) does not constitute a solicitation to buy or an offer to sell any securities. The information in this publication is based on carefully selected sources believed to be reliable but we do not make any representation as to its accuracy or completeness. Any opinions herein reflect our judgement at this date and are subject to change without notice. We and/or any other member of the UMIB Division may take a long or short position and buy or sell securities mentioned in this publication. We and/or members of the UMIB Division may act as investment bankers and/or commercial bankers for issuers of securities mentioned, be represented on the board of such issuers and/or engage in "market making" of such securities. We and/or members of the UMIB Division may also, from time to time, have a consulting relationship with a company being reported upon. Any investments discussed or recommended in any report provided herein may be unsuitable for investors depending on their specific investment objectives and financial position. Any information provided herein is provided for general information purposes only and cannot substitute the obtaining of independent financial advice. Nothing in this publication is intended to create contractual obligations on any of the entitites composing the Unicredit Markets & Investment Banking Division. Bayerische Hypo- und Vereinsbank AG, London branch is regulated by FSA for the conduct of investment business in the UK. Notwithstanding the above, if this presentation/publication relates to transferable securities (as defined in the Investment Services Directive) it is sent to you on the basis that you are a Qualified Investor for the purposes of the Prospectus Directive or any relevant implementing legislation of a European Economic Area ("EEA") Member State which has implemented the Prospectus Directive and it must not be given to any person who is not a Qualified Investor. By being in receipt of this publication you undertake that you will only offer or sell the securities described in this publication in circumstances which do not require the production of a prospectus under Article 3 of the Prospectus Directive or any relevant implementing legislation of an EEA Member State which has implemented the Prospectus Directive. Note to US Residents: The information provided herein or contained in any report provided herein is intended solely for institutional clients of the UMIB Division acting through Bayerische Hypo- und Vereinsbank AG, New York Branch and HVB Capital Markets, Inc. (together "HVB") in the United States, and may not be used or relied upon by any other person for any purpose. It does not constitute a solicitation to buy or an offer to sell any securities under the Securities Act of 1933, as amended, or under any other US federal or state securities laws, rules or regulations. Investments in securities discussed herein may be unsuitable for investors, depending on their specific investment objectives, risk tolerance and financial position. In jurisdictions where HVB is not registered or licensed to trade in securities, commodities or other financial products, any transaction may be effected only in accordance with applicable laws and legislation, which may vary from jurisdiction to jurisdiction and may require that a transaction be made in accordance with applicable exemptions from registration or licensing requirements. All information contained herein is based on carefully selected sources believed to be reliable, but HVB makes no representations as to its accuracy or completeness. Any opinions contained herein reflect HVB's judgement as of the original date of publication, without regard to the date on which you may receive such information, and are subject to change without notice. HVB may have issued other reports that are inconsistent with, and reach different conclusions from, the information presented in any report provided herein. Those reports reflect the different assumptions, views and analytical methods of the analysts who prepared them. Past performance should not be taken as an indication or guarantee of further performance, and no representation or warranty, express or implied, is made regarding future performance. HVB and any other entity of the UMIB Division may, with respect to any securities discussed herein: a) take a long or short position and buy or sell such securities; b) act as investment and/or commercial bankers for issuers of such securities; c) engage in market-making for such securities; d) serve on the board of any issuer of such securities; and e) act as a paid consultant or adviser to any issuer. The information contained in any report provided herein may include forward-looking statements within the meaning of US federal securities laws that are subject to risks and uncertainties. Factors that could cause a company's actual results and financial condition to differ from its expectations include, without limitation: political uncertainty, changes in economic conditions that adversely affect the level of demand for the company s products or services, changes in foreign exchange markets, changes in international and domestic financial markets, competitive environments and other factors relating to the foregoing. All forward-looking statements contained in this report are qualified in their entirety by this cautionary statement. UniCredit Markets & Investment Banking Division Bayerische Hypo- und Vereinsbank AG, Munich; Bank Austria Creditanstalt AG, Vienna;, Milan 10 Ottobre

Strategie di investimento a capitale condizionatamente protetto

Strategie di investimento a capitale condizionatamente protetto Le nuove frontiere nella gestione dell'asset allocation Strategie di investimento a capitale condizionatamente protetto Relatore: Paolo Dal Negro UniCredit Corporate & Investment Banking I Certificates

Dettagli

COVERED WARRANT. Sfruttare l effetto leva nel breve termine con strategie di trading e strategie di copertura

COVERED WARRANT. Sfruttare l effetto leva nel breve termine con strategie di trading e strategie di copertura COVERED WARRANT Sfruttare l effetto leva nel breve termine con strategie di trading e strategie di copertura Trading Online Expo Milano, 27 Ottobre 2011 AGENDA COVERED WARRANT COVERED WARRANT CALL COVERED

Dettagli

Il finanziamento dei progetti infrastrutturali

Il finanziamento dei progetti infrastrutturali Il finanziamento dei progetti infrastrutturali Il finanziamento delle infrastrutture negli attuali scenari di mercato e principali elementi di rischio Gianfranco Sansone, Co-head of Project & Commodity

Dettagli

Rinnovabili, quadro normativo e soluzioni assicurative e finanziarie a supporto delle imprese. Paolo Bozzolo, Head of Project Finance Department

Rinnovabili, quadro normativo e soluzioni assicurative e finanziarie a supporto delle imprese. Paolo Bozzolo, Head of Project Finance Department Rinnovabili, quadro normativo e soluzioni assicurative e finanziarie a supporto delle imprese Finanziamenti nel settore eolico Paolo Bozzolo, Head of Project Finance Department Roma, 15 Settembre 2010

Dettagli

REQUISITI DI BANCABILITA' DEI PROGETTI DI RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA

REQUISITI DI BANCABILITA' DEI PROGETTI DI RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA REQUISITI DI BANCABILITA' DEI PROGETTI DI RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA Trieste, 13 febbraio 2014 IL FINANZIAMENTO DELLE RIQUALIFICAZIONI ENERGETICHE DEGLI EDIFICI PUBBLICI SUPERANDO IL PATTO DI STABILITA'

Dettagli

Il mercato Brasile: contesto operativo per le imprese e implicazioni nelle relazioni con le banche

Il mercato Brasile: contesto operativo per le imprese e implicazioni nelle relazioni con le banche BRASILE Il mercato Brasile: contesto operativo per le imprese e implicazioni nelle relazioni con le banche Renzo Regini Italian Companies Business Development Unit - ICBD UniCredit Representative Office

Dettagli

Quali strategie proporre alla clientela per fronteggiare l'incertezza sui mercati azionari ed obbligazionari

Quali strategie proporre alla clientela per fronteggiare l'incertezza sui mercati azionari ed obbligazionari Decisioni di investimento ed esperienze passate Quali strategie proporre alla clientela per fronteggiare l'incertezza sui mercati azionari ed obbligazionari R e l a t o r e : S i l v i a T u r c o n i

Dettagli

ANIMA Holding: approvazione di CONSOB del Prospetto Informativo relativo all Offerta Pubblica di Vendita e all ammissione a quotazione in Borsa.

ANIMA Holding: approvazione di CONSOB del Prospetto Informativo relativo all Offerta Pubblica di Vendita e all ammissione a quotazione in Borsa. NOT FOR RELEASE, PUBLICATION OR DISTRIBUTION, IN WHOLE OR IN PART, DIRECTLY OR INDIRECTLY, IN OR INTO OR FROM THE UNITED STATES, CANADA, AUSTRALIA, JAPAN OR ANY JURISDICTION WHERE TO DO SO WOULD CONSTITUTE

Dettagli

I FONDI IMMOBILIARI NEL SETTORE ALBERGHIERO LE OPPORTUNITA PER CATENE ALBERGHIERE E INVESTITORI ITALIANI E STRANIERI

I FONDI IMMOBILIARI NEL SETTORE ALBERGHIERO LE OPPORTUNITA PER CATENE ALBERGHIERE E INVESTITORI ITALIANI E STRANIERI I FONDI IMMOBILIARI NEL SETTORE ALBERGHIERO LE OPPORTUNITA PER CATENE ALBERGHIERE E INVESTITORI ITALIANI E STRANIERI IL RUOLO DELLE BANCHE E DEI FONDI IMMOBILIARI NEI PROCESSI DI RISTRUTTURAZIONE DEL DEBITO

Dettagli

ROTTAPHARM S.p.A.: approvazione di CONSOB del Prospetto Informativo relativo all Offerta Globale di Vendita e all ammissione a quotazione in Borsa

ROTTAPHARM S.p.A.: approvazione di CONSOB del Prospetto Informativo relativo all Offerta Globale di Vendita e all ammissione a quotazione in Borsa NOT FOR RELEASE, PUBLICATION OR DISTRIBUTION, IN WHOLE OR IN PART, DIRECTLY OR INDIRECTLY, IN OR INTO OR FROM THE UNITED STATES, CANADA, AUSTRALIA, JAPAN OR ANY JURISDICTION WHERE TO DO SO WOULD CONSTITUTE

Dettagli

MANFREDI CATELLA RILEVA IL CONTROLLO DI HINES ITALIA SGR RINOMINATA COIMA SGR.

MANFREDI CATELLA RILEVA IL CONTROLLO DI HINES ITALIA SGR RINOMINATA COIMA SGR. NOT FOR RELEASE, PUBLICATION OR DISTRIBUTION, IN WHOLE OR IN PART, DIRECTLY OR INDIRECTLY, IN OR INTO OR FROM THE UNITED STATES, CANADA, AUSTRALIA, JAPAN OR ANY JURISDICTION WHERE TO DO SO WOULD CONSTITUTE

Dettagli

ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI DI BANCA CARIGE IL RAGGRUPPAMENTO DELLE AZIONI ORDINARIE E DI RISPARMIO NEL RAPPORTO DI 1 AZIONE NUOVA OGNI 100 ESISTENTI

ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI DI BANCA CARIGE IL RAGGRUPPAMENTO DELLE AZIONI ORDINARIE E DI RISPARMIO NEL RAPPORTO DI 1 AZIONE NUOVA OGNI 100 ESISTENTI NOT FOR PUBLICATION OR DISTRIBUTION, DIRECTLY OR INDIRECTLY, IN, OR INTO, THE UNITED PRESS RELEASE COMUNICATO STAMPA ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI DI BANCA CARIGE L ASSEMBLEA ORDINARIA HA APPROVATO: IL BILANCIO

Dettagli

INFORMATIVA EMITTENTI N. 39 /2014

INFORMATIVA EMITTENTI N. 39 /2014 INFORMATIVA EMITTENTI N. 39 /2014 Data: 17/07/2014 Ora: 18:15 Mittente: UniCredit S.p.A. Oggetto: Comunicato Stampa: FINECOBANK: ESERCITATA L OPZIONE GREENSHOE Press Release: FINECOBANK: EXERCISE OF THE

Dettagli

COMUNICATO STAMPA OVS S.p.A.

COMUNICATO STAMPA OVS S.p.A. This announcement is not an offer for sale of securities in the United States. The securities referred to herein may not be sold in the United States absent registration or an exemption from registration

Dettagli

PUBBLICAZIONE DEL PROSPETTO INFORMATIVO E DEL SUPPLEMENTO AL PROSPETTO INFORMATIVO RELATIVI ALL OFFERTA IN OPZIONE DI BANCA CARIGE

PUBBLICAZIONE DEL PROSPETTO INFORMATIVO E DEL SUPPLEMENTO AL PROSPETTO INFORMATIVO RELATIVI ALL OFFERTA IN OPZIONE DI BANCA CARIGE IL PRESENTE COMUNICATO NON È DESTINATO ALLA PUBBLICAZIONE, DISTRIBUZIONE O CIRCOLAZIONE, DIRETTA O INDIRETTA, NEGLI STATI UNITI D AMERICA, CANADA, AUSTRALIA O GIAPPONE O IN QUALSIASI ALTRO PAESE NEL QUALE

Dettagli

Not for release, publication or distribution, directly or indirectly, in Australia, Canada, Japan or the United States of America

Not for release, publication or distribution, directly or indirectly, in Australia, Canada, Japan or the United States of America COMUNICATO STAMPA MASSIMO ZANETTI BEVERAGE GROUP: approvazione da parte della CONSOB del Prospetto relativo all Offerta Globale di Vendita e Sottoscrizione e all ammissione a quotazione in Borsa ("Offerta

Dettagli

INFORMATIVA EMITTENTI N. 18/12

INFORMATIVA EMITTENTI N. 18/12 INFORMATIVA EMITTENTI N. 18/12 Data: 10/02/2012 Ora: 15:05 Mittente: UniCredit S.p.A. Oggetto: Risultati definitivi dell aumento di capitale in opzione agli azionisti ordinari e di risparmio / Final results

Dettagli

COMUNICATO STAMPA OVS S.p.A.

COMUNICATO STAMPA OVS S.p.A. This announcement is not an offer for sale of securities in the United States. The securities referred to herein may not be sold in the United States absent registration or an exemption from registration

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Milano, 19 giugno 2015

COMUNICATO STAMPA. Milano, 19 giugno 2015 NOT FOR RELEASE, PUBLICATION OR DISTRIBUTION, IN WHOLE OR IN PART, DIRECTLY OR INDIRECTLY, IN OR INTO OR FROM THE UNITED STATES, CANADA, AUSTRALIA, JAPAN OR ANY JURISDICTION WHERE TO DO SO WOULD CONSTITUTE

Dettagli

COMUNICATO STAMPA OVS S.p.A.

COMUNICATO STAMPA OVS S.p.A. This announcement is not an offer for sale of securities in the United States. The securities referred to herein may not be sold in the United States absent registration or an exemption from registration

Dettagli

COMUNICATO STAMPA OVS S.p.A.

COMUNICATO STAMPA OVS S.p.A. This announcement is not an offer for sale of securities in the United States. The securities referred to herein may not be sold in the United States absent registration or an exemption from registration

Dettagli

AVVISO n.18306. 03 Novembre 2015 MOT - DomesticMOT. Mittente del comunicato : BORSA ITALIANA. Societa' oggetto dell'avviso

AVVISO n.18306. 03 Novembre 2015 MOT - DomesticMOT. Mittente del comunicato : BORSA ITALIANA. Societa' oggetto dell'avviso AVVISO n.18306 03 Novembre 2015 MOT - DomesticMOT Mittente del comunicato : BORSA ITALIANA Societa' oggetto dell'avviso : IVS GROUP Oggetto : CHIUSURA ANTICIPATA PERIODO DI DISTRIBUZIONE DEL PRESTITO "IVS

Dettagli

Ricavi: Euro 235,6 milioni, +5,5% rispetto ai 223,3 milioni dei primi nove mesi del 2013; +4,7% in termini di crescita organica;

Ricavi: Euro 235,6 milioni, +5,5% rispetto ai 223,3 milioni dei primi nove mesi del 2013; +4,7% in termini di crescita organica; NOT FOR RELEASE, PUBLICATION OR DISTRIBUTION, IN WHOLE OR IN PART, DIRECTLY OR INDIRECTLY, IN OR INTO OR FROM THE UNITED STATES, CANADA, AUSTRALIA, JAPAN OR ANY JURISDICTION WHERE TO DO SO WOULD CONSTITUTE

Dettagli

Il quadro macro, tassi e valute

Il quadro macro, tassi e valute Il quadro macro, tassi e valute Ancora molta volatilità all orizzonte Roberto Mialich, Director, FX Strategy UniCredit Research, FX Strategy, Vicenza, 26 Ottobre 2011 Lo scenario globale I temi chiave

Dettagli

UBI Banca. Incontra Schroders. Carlo Trabattoni Responsabile Distribuzione Retail Europa Continentale

UBI Banca. Incontra Schroders. Carlo Trabattoni Responsabile Distribuzione Retail Europa Continentale UBI Banca Incontra Schroders Carlo Trabattoni Responsabile Distribuzione Retail Europa Continentale Cosa è successo dall inizio del 2008 Contesto particolarmente sfavorevole per le vendite dei fondi d

Dettagli

FEDRIGONI S.P.A. CONSOB RILASCIA APPROVAZIONE DEL PROSPETTO INFORMATIVO RELATIVO ALL OPVS E ALL AMMISSIONE A QUOTAZIONE SUL MTA DI BORSA ITALIANA

FEDRIGONI S.P.A. CONSOB RILASCIA APPROVAZIONE DEL PROSPETTO INFORMATIVO RELATIVO ALL OPVS E ALL AMMISSIONE A QUOTAZIONE SUL MTA DI BORSA ITALIANA NOT FOR DISTRIBUTION OR RELEASE, DIRECTLY OR INDIRECTLY, IN OR INTO THE UNITED STATES, CANADA, AUSTRALIA OR JAPAN OR ANY OTHER JURISDICTION IN WHICH THE DISTRIBUTION OR RELEASE WOULD BE UNLAWFUL. OTHER

Dettagli

La gestione tattica di un portafoglio target volatility

La gestione tattica di un portafoglio target volatility La gestione del Portfolio tattico e Money Management La gestione tattica di un portafoglio target volatility Relatore: Federico Pitocco Business Development Manager Morningstar Investment Management Europe

Dettagli

ESERCIZIO PARZIALE DELLA DELEGA PER L AUMENTO DEL CAPITALE SOCIALE PER MASSIMI EURO 14,2 MILIONI

ESERCIZIO PARZIALE DELLA DELEGA PER L AUMENTO DEL CAPITALE SOCIALE PER MASSIMI EURO 14,2 MILIONI ESERCIZIO PARZIALE DELLA DELEGA PER L AUMENTO DEL CAPITALE SOCIALE PER MASSIMI EURO 14,2 MILIONI ANTONELLA NEGRI-CLEMENTI NOMINATA CONSIGLIERE INDIPENDENTE CALENDARIO ANNUALE DEGLI EVENTI SOCIETARI PER

Dettagli

RELAZIONE SULLA CONGRUITÀ DEL RAPPORTO DI CAMBIO REDATTA PER SANPAOLO IMI S.P.A., AI SENSI DELL ART. 2501-SEXIES CODICE CIVILE, DA

RELAZIONE SULLA CONGRUITÀ DEL RAPPORTO DI CAMBIO REDATTA PER SANPAOLO IMI S.P.A., AI SENSI DELL ART. 2501-SEXIES CODICE CIVILE, DA RELAZIONE SULLA CONGRUITÀ DEL RAPPORTO DI CAMBIO REDATTA PER SANPAOLO IMI S.P.A., AI SENSI DELL ART. 2501-SEXIES CODICE CIVILE, DA PRICEWATERHOUSECOOPERS S.P.A. [QUESTA PAGINA È STATA LASCIATA INTENZIONALMENTE

Dettagli

La provincia di Milano

La provincia di Milano La provincia di Milano Siena, maggio 2014 Area Research & IR Provincia di Milano: dati socio economici 1/2 Milano DATI SOCIO-ECONOMICI 2014 Var. % 13-14 Var. % 14-15 Var. % 15-16 Milano Italia Milano Italia

Dettagli

Le novità in materia di imposta di bollo

Le novità in materia di imposta di bollo FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO: NUOVO REGIME DI TASSAZIONE E RILEVANZA AI FINI DELLA NUOVA IMPOSTA DI BOLLO Olivia M. Zonca Head of Tax Product Management BNP Paribas Securities Services Le novità in materia

Dettagli

07 giugno 2006 - api - anonima petroli italiana S.p.A.: al via il 12 giugno l Offerta Pubblica di Vendita e Sottoscrizione.

07 giugno 2006 - api - anonima petroli italiana S.p.A.: al via il 12 giugno l Offerta Pubblica di Vendita e Sottoscrizione. COMUNICATO STAMPA 07 giugno 2006 - api - anonima petroli italiana S.p.A.: al via il 12 giugno l Offerta Pubblica di Vendita e Sottoscrizione. Sconto del 5% per Dipendenti, Gestori Qualificati e Retisti

Dettagli

Introduce e modera: Prof. Filippo Monge (Presidente ANCE Cuneo)

Introduce e modera: Prof. Filippo Monge (Presidente ANCE Cuneo) Introduce e modera: Prof. Filippo Monge (Presidente ANCE Cuneo) Ne parlano: - Min. Plen. Massimo Rustico (Coordinatore Iniziative Promozione all estero e Consigliere Diplomatico del Presidente ANCE) -

Dettagli

Introduce e modera: Prof. Filippo Monge (Presidente ANCE Cuneo)

Introduce e modera: Prof. Filippo Monge (Presidente ANCE Cuneo) Introduce e modera: Prof. Filippo Monge (Presidente ANCE Cuneo) Ne parlano: - Min. Plen. Massimo Rustico (Coordinatore Iniziative Promozione all estero e Consigliere Diplomatico del Presidente ANCE) -

Dettagli

Axpo Italia SpA. Risk mangement trough structured products. Origination Department. Axpo Italia SpA

Axpo Italia SpA. Risk mangement trough structured products. Origination Department. Axpo Italia SpA Axpo Italia SpA Risk mangement trough structured products Origination Department Axpo Italia SpA From market risk to customer s risks RISK: The chance that an investment s actual return will be different

Dettagli

Presentazione Conference call Risultati 3Q 2010. Bologna, 11 Novembre 2010

Presentazione Conference call Risultati 3Q 2010. Bologna, 11 Novembre 2010 Presentazione Conference call Risultati 3Q 2010 Bologna, 11 Novembre 2010 2 Disclaimer This presentation contains forwards-looking information and statements about IGD SIIQ SPA and its Group. Forward-looking

Dettagli

Asset Management Bond per residenti in Italia

Asset Management Bond per residenti in Italia Asset Management Bond per residenti in Italia Agosto 2013 1 SEB Life International SEB Life International (SEB LI www.seb.ie) società irlandese interamente controllata da SEB Trygg Liv Holding AB, parte

Dettagli

Progetto Minibond. Soluzioni di finanziamento per le PMI italiane

Progetto Minibond. Soluzioni di finanziamento per le PMI italiane Soluzioni di finanziamento per le PMI italiane Disclaimer This presentation does not constitute an offer or invitation to subscribe for or purchase or any solicitation of any offer to purchase or subscribe

Dettagli

Progetto Minibond. Soluzioni di finanziamento per le PMI italiane

Progetto Minibond. Soluzioni di finanziamento per le PMI italiane Soluzioni di finanziamento per le PMI italiane Disclaimer This presentation does not constitute an offer or invitation to subscribe for or purchase or any solicitation of any offer to purchase or subscribe

Dettagli

AVVISO n.14114 08 Settembre 2009

AVVISO n.14114 08 Settembre 2009 AVVISO n.14114 08 Settembre 2009 Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto : dell'avviso Oggetto : Modifiche alle Istruzioni: Codice di Autodisciplina/Amendemnts to the Instructions: Code

Dettagli

SCHEMATRENTAQUATTRO S.P.A.

SCHEMATRENTAQUATTRO S.P.A. NOT FOR PUBLICATION OR DISTRIBUTION, DIRECTLY OR INDIRECTLY, IN OR INTO THE UNITED STATES OF AMERICA, CANADA, JAPAN OR IN OTHER COUNTRIES WHERE OFFERS OR SALES WOULD BE FORBIDDEN IL PRESENTE COMUNICATO

Dettagli

Dinamica negoziazioni su prodotti stranieri

Dinamica negoziazioni su prodotti stranieri Interactive Brokers presenta Dinamica negoziazioni su prodotti stranieri Alessandro Bartoli, Interactive Brokers Il webinar inizia alle 18:00 CET webinars@interactivebrokers.com www.ibkr.com/webinars Member

Dettagli

TRASFERIMENTO TECNOLOGICO IN UK

TRASFERIMENTO TECNOLOGICO IN UK TRASFERIMENTO TECNOLOGICO IN UK L ESEMPIO DI E-SYNERGY 2 Contenuto Parlerò: dei rischi legati all investimento in aziende start-up delle iniziative del governo britannico per diminuire questi rischi e

Dettagli

AVVISO n.3987 16 Aprile 2003 MTA Blue Chip

AVVISO n.3987 16 Aprile 2003 MTA Blue Chip AVVISO n.3987 16 Aprile 2003 MTA Blue Chip Mittente del comunicato : TELECOM ITALIA Societa' oggetto dell'avviso : OLIVETTI TELECOM ITALIA Oggetto : Comunicato stampa congiunto Olivetti/Telecom Italia

Dettagli

Listed Product Solutions Una gamma di Prodotti e Servizi offerti da BNP Paribas

Listed Product Solutions Una gamma di Prodotti e Servizi offerti da BNP Paribas Listed Product Solutions Una gamma di Prodotti e Servizi offerti da BNP Paribas CERTIFICATI DI INVESTIMENTO BNP PARIBAS Comunicazione di Marketing rivolta esclusivamente a investitori professionali I Certificates

Dettagli

Outsourcing Internal Audit, Compliance e Risk Management

Outsourcing Internal Audit, Compliance e Risk Management Idee per emergere Outsourcing Internal Audit, Compliance e Risk Management FI Consulting Srl Via Vittorio Alfieri, 1 31015 Conegliano (TV) Tel. 0438 360422 Fax 0438 411469 E-mail: info@ficonsulting.it

Dettagli

ANALISI TECNICA GIORNALIERA

ANALISI TECNICA GIORNALIERA RESEARCH TEAM ANALISI TECNICA GIORNALIERA TERMINI & CONDIZIONI Termini e Condizioni del servizio in fondo al report DIREZIONE TIMEFRAME STRATEGIA / POSIZIONE LIVELLI ENTRATA EUR / USD S-TERM GBP / USD

Dettagli

COMUNICATO STAMPA OFFERTA DI RIACQUISTO DI OBBLIGAZIONI SUBORDINATE EMESSE DA UNICREDIT

COMUNICATO STAMPA OFFERTA DI RIACQUISTO DI OBBLIGAZIONI SUBORDINATE EMESSE DA UNICREDIT COMUNICATO STAMPA OFFERTA DI RIACQUISTO DI OBBLIGAZIONI SUBORDINATE EMESSE DA UNICREDIT PERIODO DI ADESIONE ALL OFFERTA DAL 25 GENNAIO 2016 AL 16 FEBBRAIO 2016 SALVO PROROGA O RIAPERTURA DELL OFFERTA DATA

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 0035-83-2015

Informazione Regolamentata n. 0035-83-2015 Informazione Regolamentata n. 0035-83-2015 Data/Ora Ricezione 12 Giugno 2015 21:11:57 MTA Societa' : BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA Identificativo Informazione Regolamentata : 59704 Nome utilizzatore

Dettagli

COMUNICATO STAMPA IL PIANO D IMPRESA 2014-2017 DEL GRUPPO CATTOLICA: CRESCITA, INVESTIMENTI, REDDITIVITÀ

COMUNICATO STAMPA IL PIANO D IMPRESA 2014-2017 DEL GRUPPO CATTOLICA: CRESCITA, INVESTIMENTI, REDDITIVITÀ Società Cattolica di Assicurazione - Società Cooperativa Sede in Verona, Lungadige Cangrande n.16 C.F. 00320160237 Iscritta al Registro delle Imprese di Verona al n. 00320160237 Società iscritta all'albo

Dettagli

Atel / Motor-Columbus: avviate le prossime tappe verso la ristrutturazione

Atel / Motor-Columbus: avviate le prossime tappe verso la ristrutturazione NOT FOR DISTRIBUTION IN THE UNITED STATES, CANADA, AUSTRALIA, JAPAN Comunicato stampa dell 8 ottobre 2007 Atel / Motor-Columbus: avviate le prossime tappe verso la ristrutturazione Aar e Ticino SA di Elettricità

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 0620-41-2015

Informazione Regolamentata n. 0620-41-2015 Informazione Regolamentata n. 0620-41-2015 Data/Ora Ricezione 26 Novembre 2015 20:30:38 MTA - Star Societa' : FIERA MILANO Identificativo Informazione Regolamentata : 66325 Nome utilizzatore : FIERAMILANON01

Dettagli

Fare clic per modificare gli stili del testo dello schema Secondo livello Terzo livello Quarto livello Quinto livello.

Fare clic per modificare gli stili del testo dello schema Secondo livello Terzo livello Quarto livello Quinto livello. 2008 Q1 results 2008 Q1 - Highlights [change vs 2007 Q1] y-1 exchange rate Sales: 756 M (+0.6%) Operating income: 46 M (+1.2%) Operating margin: 6.1% Vs 6.1% Net Financial Indebtedness: 498 M Vs 542 M

Dettagli

Riconciliazione tra istruzioni T2S ed istruzioni X-TRM

Riconciliazione tra istruzioni T2S ed istruzioni X-TRM Riconciliazione tra istruzioni T2S ed istruzioni X-TRM Versione 2.0 18/03/2015 London Stock Exchange Group 18/03/2015 Page 1 Summary Riconciliazione X-TRM e T2S per DCP 1. Saldi iniziali ed operazioni

Dettagli

APPROVATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI BANCA CARIGE

APPROVATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI BANCA CARIGE PRESS RELEASE COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI BANCA CARIGE I RISULTATI AL 31 MARZO 2015 1 Primi effetti del programma di rilancio dell attività commerciale in termini di

Dettagli

Il sostegno finanziario dei progetti di efficienza energetica: le modalità di accesso al credito

Il sostegno finanziario dei progetti di efficienza energetica: le modalità di accesso al credito Il sostegno finanziario dei progetti di efficienza energetica: le modalità di accesso al credito Giuseppe Dasti Coordinatore desk Energia Mediocredito Italiano - Gruppo Intesa Sanpaolo Conferenza FIRE:

Dettagli

TRASFERIMENTO TECNOLOGICO

TRASFERIMENTO TECNOLOGICO TRASFERIMENTO TECNOLOGICO L ESEMPIO DELLA STELLA GROWTH FUND 2 Contenuto Parlerò: Della Stella Growth Fund come esempio di partnership pubblico /privato per diminuire e condividere il rischio legato all

Dettagli

I Derivati di Credito. Principali prodotti ed applicazioni pratiche

I Derivati di Credito. Principali prodotti ed applicazioni pratiche I Derivati di Credito Principali prodotti ed applicazioni pratiche I Derivati di Credito I Derivati di Credito sono strumenti over-the-counter che consentono di trasferire il rischio di credito esistente

Dettagli

L uso di Fondi UCITS Alternativi nella Gestione Patrimoniale

L uso di Fondi UCITS Alternativi nella Gestione Patrimoniale L uso di Fondi UCITS Alternativi nella Gestione Patrimoniale Lugano Fund Forum 25 Novembre 2014 Agenda Gestione Patrimoniale: Le sfide del mercato Le fonti di rendimento Composizione del Portafoglio Composizione

Dettagli

Forum Valore: GLI INVESTIMENTI IN ECONOMIA REALE» Terme di Saturnia, 16-18 Ottobre 2015. www.circuituscapital.com

Forum Valore: GLI INVESTIMENTI IN ECONOMIA REALE» Terme di Saturnia, 16-18 Ottobre 2015. www.circuituscapital.com Forum Valore: GLI INVESTIMENTI IN ECONOMIA REALE» Terme di Saturnia, 16-18 Ottobre 2015 www.circuituscapital.com Italia Via Calabria, 56 00187, Roma Sede Centrale 12 Hans Road SW3 1RT, Londra Spagna Paseo

Dettagli

Interactive Brokers. Rendiconti in dettaglio: P/L e Forex. Alessandro Bartoli, Interactive Brokers abartoli@interactivebrokers.ch.

Interactive Brokers. Rendiconti in dettaglio: P/L e Forex. Alessandro Bartoli, Interactive Brokers abartoli@interactivebrokers.ch. Interactive Brokers presenta: Rendiconti in dettaglio: P/L e Forex Alessandro Bartoli, Interactive Brokers abartoli@interactivebrokers.ch webinars@interactivebrokers.com www.ibkr.com/webinars Member SIPC

Dettagli

Interactive Brokers presents

Interactive Brokers presents Interactive Brokers presents Il programma Stock Yield Enhancement Alessandro Bartoli, Interactive Brokers abartoli@interactivebrokers.ch Il webinar inizia alle 18:00 CET webinars@interactivebrokers.com

Dettagli

Negoziazione dei classic repo a tasso fisso e a tasso variabile Modello Operativo X-TRM

Negoziazione dei classic repo a tasso fisso e a tasso variabile Modello Operativo X-TRM Negoziazione dei classic repo a tasso fisso e a tasso variabile Modello Operativo X-TRM 10 luglio 2015 Versione 2 Indice Classic Repo 1.0 INTRODUZIONE 4 2.0 CLASSIC REPOS: GESTIONE NEL SERVIZIO X-TRM

Dettagli

SHAREHOLDERS' MEETING OF BANCA CARIGE A REVERSE SPLIT OF ORDINARY AND SAVINGS SHARES AT A RATIO OF 1 NEW SHARE FOR EVERY 100 SHARES OUTSTANDING

SHAREHOLDERS' MEETING OF BANCA CARIGE A REVERSE SPLIT OF ORDINARY AND SAVINGS SHARES AT A RATIO OF 1 NEW SHARE FOR EVERY 100 SHARES OUTSTANDING NOT FOR PUBLICATION OR DISTRIBUTION, DIRECTLY OR INDIRECTLY, IN, OR INTO, THE UNITED PRESS RELEASE SHAREHOLDERS' MEETING OF BANCA CARIGE THE ORDINARY SHAREHOLDERS MEETING HAS APPROVED: THE COMPANY S SEPARATE

Dettagli

Portfolio Analyst. Interactive Brokers presenta. Alessandro Bartoli, Interactive Brokers. Il webinar inizia alle 18:00 CET

Portfolio Analyst. Interactive Brokers presenta. Alessandro Bartoli, Interactive Brokers. Il webinar inizia alle 18:00 CET Interactive Brokers presenta Portfolio Analyst Alessandro Bartoli, Interactive Brokers abartoli@interactivebrokers.ch Il webinar inizia alle 18:00 CET webinars@interactivebrokers.com www.ibkr.com/webinars

Dettagli

Minieolico 2013. Lares Energy. Chi siamo. Minieolico. Lares Energy per il Minieolico. La Tecnologia. Vantaggi di un impianto Minieolico.

Minieolico 2013. Lares Energy. Chi siamo. Minieolico. Lares Energy per il Minieolico. La Tecnologia. Vantaggi di un impianto Minieolico. L A R E S E N E R G Y Minieolico 2013 Lares Energy Chi siamo Minieolico Lares Energy per il Minieolico La Tecnologia Vantaggi di un impianto Minieolico Contact DISCLAIMER This document may include the

Dettagli

Monte Titoli. L evoluzione dei protocolli di comunicazione. Milano, 24 Settembre 2012. Andrea Zenesini IT Manger

Monte Titoli. L evoluzione dei protocolli di comunicazione. Milano, 24 Settembre 2012. Andrea Zenesini IT Manger Monte Titoli L evoluzione dei protocolli di comunicazione Milano, 24 Settembre 2012 Andrea Zenesini IT Manger Evoluzione della connettività Perché l abbandono del protocollo LU6.2? Standard obsoleto Compatibilità

Dettagli

Contenuto. 1 L Austria come centro finanziario 2 Uno sguardo su: Semper Constantia 3 Le principali competenze 4 Track Record

Contenuto. 1 L Austria come centro finanziario 2 Uno sguardo su: Semper Constantia 3 Le principali competenze 4 Track Record Proprietari forti, team esperto, prestazioni precise Contenuto 1 L Austria come centro finanziario 2 Uno sguardo su: Semper Constantia 3 Le principali competenze 4 Track Record 11 L Austria L Austria come

Dettagli

Fatturato stabile, forte crescita della clientela e investimenti in aumento

Fatturato stabile, forte crescita della clientela e investimenti in aumento Rapporto intermedio del Gruppo Swisscom relativo al 1 trimestre 2007 Fatturato stabile, forte crescita della clientela e investimenti in aumento 1.1-31.3.2006 1.1-31.3.2007 Variazione Fatturato netto (in

Dettagli

Novembre 2012. interessanti. Gestore. Aumento della. calo. La rapida. e diversificata. dinamica. sviluppato. il dinamismo. grafico 1).

Novembre 2012. interessanti. Gestore. Aumento della. calo. La rapida. e diversificata. dinamica. sviluppato. il dinamismo. grafico 1). Novembre 2012 Zara Kazaryan Gestore Obbligazioni societarie Mercati Emergenti interessanti opportunità in un settore dinamico In un mondo dove i tradizionali investimenti a reddito fisso, come ad esempio

Dettagli

Swiss Life con una solida raccolta premi nei primi nove mesi del 2010

Swiss Life con una solida raccolta premi nei primi nove mesi del 2010 Zurigo, 10 novembre 2010 Swiss Life con una solida raccolta premi nei primi nove mesi del 2010 Nei primi nove mesi del 2010 il gruppo Swiss Life ha incassato premi pari a 15,9 miliardi di franchi, registrando

Dettagli

Pannello LEXAN BIPV. 20 Novembre 2013

Pannello LEXAN BIPV. 20 Novembre 2013 Pannello LEXAN BIPV 20 Novembre 2013 PANELLO LEXAN BIPV Il pannello LEXAN BIPV (Building Integrated Photovoltaic panel) è la combinazione di una lastra in policarbonato LEXAN con un pannello fotovoltaico

Dettagli

Finlabo Market Update (17/12/2014)

Finlabo Market Update (17/12/2014) Finlabo Market Update (17/12/2014) 1 STOXX600 Europe Lo STOXX600 si è portato su un importante livello rappresentato dalla trend-line dinamica. Crediamo che da questi livelli possa partire un rimbalzo

Dettagli

Trends in the use of Structured Bonds. Denis Beltramini Equity Derivatives & Structured Retail, Italy

Trends in the use of Structured Bonds. Denis Beltramini Equity Derivatives & Structured Retail, Italy Trends in the use of Structured Bonds Denis Beltramini Equity Derivatives & Structured Retail, Italy 1 Il mercato Italiano dei Prodotti Strutturati Trend Negli corso degli ultimi anni il mercato dei Prodotti

Dettagli

Il Comune di La Spezia protegge la continuità dei servizi con soluzioni di backup e replica di CA Technologies

Il Comune di La Spezia protegge la continuità dei servizi con soluzioni di backup e replica di CA Technologies CUSTOMER SUCCESS STORY Il Comune di La Spezia protegge la continuità dei servizi con soluzioni di backup e replica di CA Technologies PROFILO DEL CLIENTE: Organizzazione: Comune di La Spezia Settore: Governo

Dettagli

La soluzione IBM per la Busines Analytics Luca Dalla Villa

La soluzione IBM per la Busines Analytics Luca Dalla Villa La soluzione IBM per la Busines Analytics Luca Dalla Villa Cosa fa IBM Cognos Scorecards & Dashboards Reports Real Time Monitoring Supporto? Decisionale Come stiamo andando? Percezione Immediate immediata

Dettagli

wind energy our business Leasing per impianti eolici

wind energy our business Leasing per impianti eolici wind energy our business Leasing per impianti eolici Finleasing è attiva nel settore finanziario da oltre 30 anni e appartiene all area Servizi alle Imprese del Gruppo Finanziaria Internazionale SpA. Finleasing

Dettagli

Think Sustainability The millennials view

Think Sustainability The millennials view www.pwc.com/it Think Sustainability The millennials view Crafting the future of fashion Summit CNMI Il nostro focus Cosa pensano i millennials* 3 160 interviste Che cosa dice la rete 85 000 conversazioni

Dettagli

Rev. Gen. 2012 OUTSOURCING INTERNAL AUDIT, COMPLIANCE E RISK MANAGEMENT

Rev. Gen. 2012 OUTSOURCING INTERNAL AUDIT, COMPLIANCE E RISK MANAGEMENT Rev. Gen. 2012 OUTSOURCING INTERNAL AUDIT, COMPLIANCE E RISK MANAGEMENT 15 febbraio 2013 Indice dei contenuti 2 Chi Siamo 3 I nostri servizi 6 Software e applicativi a supporto 12 Contatti 19 3 Chi siamo

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 20079-2-2015

Informazione Regolamentata n. 20079-2-2015 Informazione Regolamentata n. 20079-2-2015 Data/Ora Ricezione 13 Novembre 2015 19:10:18 AIM -Italia/Mercato Alternativo del Capitale Societa' : H-FARM S.p.A. Identificativo Informazione Regolamentata :

Dettagli

Il documento fa riferimento ad un perimetro del Gruppo dal quale sono escluse le Compagnie Assicurative, Creditis e Banca Cesare Ponti

Il documento fa riferimento ad un perimetro del Gruppo dal quale sono escluse le Compagnie Assicurative, Creditis e Banca Cesare Ponti PRESS RELEASE COMUNICATO STAMPA COMUNICATI DALLA BCE I REQUISITI PRUDENZIALI SPECIFICI DEL GRUPPO PROPOSTA AUMENTO DI CAPITALE E RAGGRUPPAMENTO DELLE AZIONI CONVOCAZIONE ASSEMBLEA STRAORDINARIA APPROVAZIONE

Dettagli

2 Forum sul bilancio della società italiane. febbraio 2011

2 Forum sul bilancio della società italiane. febbraio 2011 www.pwc.com 2 Forum sul bilancio della società italiane 22 Il cambiamento verso gli IFRS: status del quadro normativo, novità, opportunità Dott. ssa Antonella Portalupi Perché IAS/IFRS? L unico coquadro

Dettagli

COMUNICATO STAMPA PROGETTO DI INTEGRAZIONE CON IL GRUPPO PREMAFIN-FONDIARIA SAI

COMUNICATO STAMPA PROGETTO DI INTEGRAZIONE CON IL GRUPPO PREMAFIN-FONDIARIA SAI COMUNICATO STAMPA PROGETTO DI INTEGRAZIONE CON IL GRUPPO PREMAFIN-FONDIARIA SAI CONSOB CONFERMA L INSUSSISTENZA DI OBBLIGHI DI OPA IN CAPO AD UNIPOL GRUPPO FINANZIARIO BOLOGNA, 5 luglio 2012 Su richiesta

Dettagli

La CSR all'interno dello scenario aziendale italiano. "Se sei buono ti compro"

La CSR all'interno dello scenario aziendale italiano. Se sei buono ti compro www.pwc.com/it La CSR all'interno dello scenario aziendale italiano "Se sei buono ti compro" Paolo Bersani Indice Page 1 La Corporate Social Responsibility (CSR) 1 2 La CSR come strumento di competizione

Dettagli

Leasing per impianti di energia derivanti da biomassa e biogas

Leasing per impianti di energia derivanti da biomassa e biogas Leasing per impianti di energia derivanti da biomassa e biogas Finleasing è attiva nel settore finanziario da oltre 30 anni e appartiene all area Business Process Outsourcing del gruppo Finanziaria Internazionale.

Dettagli

Pannello Lexan BIPV. 14 Gennaio 2013

Pannello Lexan BIPV. 14 Gennaio 2013 Pannello Lexan BIPV 14 Gennaio 2013 PANELLO LEXAN* BIPV Il pannello Lexan BIPV (Building Integrated Photovoltaic panel) è la combinazione di una lastra in policarbonato Lexan* con un pannello fotovoltaico

Dettagli

Residenza Fiscale (Exit tax) Francesco Squeo Partner, Belluzzo & Partners Milano, 27 Maggio 2014

Residenza Fiscale (Exit tax) Francesco Squeo Partner, Belluzzo & Partners Milano, 27 Maggio 2014 Residenza Fiscale (Exit tax) Francesco Squeo Partner, Belluzzo & Partners Milano, 27 Maggio 2014 Normativa interna Residenza persone fisiche art.2 co.2 TUIR Persone che per la maggior parte del periodo

Dettagli

Comunicato stampa. L Helvetia aumenta l'utile e prepara la fusione con la Nationale. San Gallo, 1 o settembre 2014

Comunicato stampa. L Helvetia aumenta l'utile e prepara la fusione con la Nationale. San Gallo, 1 o settembre 2014 Comunicato stampa San Gallo, 1 o settembre 2014 L Helvetia aumenta l'utile e prepara la fusione con la Nationale Suisse Nel primo semestre 2014 il Gruppo Helvetia ha aumentato l utile del 9,8 percento,

Dettagli

Milano, 23 dicembre 2011 Si comunica che il Consiglio di Amministrazione di Fondiaria - SAI

Milano, 23 dicembre 2011 Si comunica che il Consiglio di Amministrazione di Fondiaria - SAI COMUNICATO STAMPA FONDIARIA - SAI S.P.A.: AUMENTO DI CAPITALE Milano, 23 dicembre 2011 Si comunica che il Consiglio di Amministrazione di Fondiaria - SAI S.p.A. (la Società ), riunitosi in data odierna,

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 0208-10-2015

Informazione Regolamentata n. 0208-10-2015 Informazione Regolamentata n. 0208-10-2015 Data/Ora Ricezione 24 Aprile 2015 17:33:07 MTA - Star Societa' : POLIGRAFICA S. FAUSTINO Identificativo Informazione Regolamentata : 56989 Nome utilizzatore :

Dettagli

La disciplina d investimento nel mondo del trading online G. Frapolli AVP CornèrTrader

La disciplina d investimento nel mondo del trading online G. Frapolli AVP CornèrTrader La disciplina d investimento nel mondo del trading online G. Frapolli AVP CornèrTrader Agenda Introduzione Controllo e disciplina Le cose da fare per essere efficaci nel trading VANTAGGI utilizzando la

Dettagli

Teoria delle opzioni e Prodotti strutturati

Teoria delle opzioni e Prodotti strutturati LS FIME a.a. 2008-2009 2009 Teoria delle opzioni e Prodotti strutturati Giorgio Consigli giorgio.consigli@unibg.it Uff 258 ricevimento merc: 11.00-13.00 1 Programma 1. Mercato delle opzioni e contratti

Dettagli

POLITICA RETRIBUTIVA DI GRUPPO 2015 PRESENTAZIONE ACCOMPAGNATORIA. 13 Aprile 2015 UniCredit Human Resources Strategy

POLITICA RETRIBUTIVA DI GRUPPO 2015 PRESENTAZIONE ACCOMPAGNATORIA. 13 Aprile 2015 UniCredit Human Resources Strategy POLITICA RETRIBUTIVA DI GRUPPO 2015 PRESENTAZIONE ACCOMPAGNATORIA 13 Aprile 2015 UniCredit Human Resources Strategy OBIETTIVO DEL DOCUMENTO L'obiettivo di questo documento è fornire una vista complessiva

Dettagli

VIEWPOINT MULTI-ASSET AGOSTO 2015

VIEWPOINT MULTI-ASSET AGOSTO 2015 INFORMAZIONI PER INVESTITORI VIEWPOINT MULTI-ASSET AGOSTO 2015 La Cina svincolata? Maya Bhandari Responsabile, Multi Asset Allocation L'ultimo intervento espansivo annunciato dalla People's Bank of China

Dettagli

AVVISO n.17252 25 Settembre 2007

AVVISO n.17252 25 Settembre 2007 AVVISO n.17252 25 Settembre 2007 Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto : dell'avviso Oggetto : Modifiche alle Istruzioni al Regolamento IDEM: Theoretical Fair Value (TFV)/Amendments

Dettagli

Cert-X, il mercato dei certificati. Page 1

Cert-X, il mercato dei certificati. Page 1 Cert-X, il mercato dei certificati Page 1 Cert-X Cert-X èil segmanto di EuroTLX dedicato ai certificati di investimento Permette di sfruttare la liquidità del mercato EuroTLX anche per I certificates Lanciato

Dettagli

Risparmio Gestito: principali tendenze in atto

Risparmio Gestito: principali tendenze in atto Risparmio Gestito: principali tendenze in atto Siena, 9 Maggio 2014 Area Research & IR Indice SINTESI DEI CONTENUTI pag. 3 IL RISPARMIO pag. 5 I FONDI COMUNI pag. 7 LE GESTIONI PATRIMONIALI pag. 11 LE

Dettagli

Comprendere il margine

Comprendere il margine Interactive Brokers presenta Comprendere il margine presso IB Alessandro Bartoli, Interactive Brokers abartoli@interactivebrokers.ch Il webinar inizia alle 18:00 webinars@interactivebrokers.com www.ibkr.com/webinars

Dettagli

Swiss Life tiene testa agli effetti valutari negativi con un aumento dell'utile netto di 493 milioni di franchi

Swiss Life tiene testa agli effetti valutari negativi con un aumento dell'utile netto di 493 milioni di franchi Zurigo, 14 agosto 2015 Swiss Life tiene testa agli effetti valutari negativi con un aumento dell'utile netto di 493 milioni di franchi Nel primo semestre 2015 Swiss Life ha incrementato del 7% l'utile

Dettagli

Le linee di gestione. Aprile 2014

Le linee di gestione. Aprile 2014 Le linee di gestione Aprile 2014 Obiettivi OBIETTIVO CONSERVAZIONE RENDIMENTO A SCADENZA CORRELAZIONE Protezione del capitale Smoothing downside risk Low volatility Coupon cash flow generation Correlation

Dettagli