UN RISULTATO SODDISFACENTE e migliore delle

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "UN RISULTATO SODDISFACENTE e migliore delle"

Transcript

1 Fondo Mario Negri UN BILANCIO CHE SODDISFA Nel 2012 risultati positivi e migliori delle previsioni, ma la congiuntura resta difficile Alessandro Baldi UN RISULTATO SODDISFACENTE e migliore delle aspettative di inizio anno, viste le grandi incertezze, il perdurare della crisi e la crescente complessità degli scenari economici e finanziari. È questo, in sintesi, il giudizio complessivo sull andamento del Fondo Mario Negri nel corso del La priorità che ha guidato il lavoro del Fondo è stata quella di mantenere in sicurezza il patrimonio e controllare i rischi, anziché tentare di conseguire rendimenti magari migliori al prezzo di esporsi pericolosamente alle dinamiche avverse dei mercati. Una priorità che è connaturata alla valenza previdenziale delle risorse investite e alla necessità di preservare gli accantonamenti destinati agli iscritti nel momento della cessazione dell attività lavorativa. Esigenze previdenziali di natura integrativa che stanno diventando sempre più imprescindibili, visti i recenti tagli della spesa pensioni- 18 APRILE 2013

2 to l attribuzione di un incremento del 5,62%, 5% al netto delle imposte. I mercati e il portafoglio nel 2012 Il rendimento del Fondo riflette l andamento dei mercati ed è coerente con le distinte classi di attività previste per ciascuno dei diversi comparti tra cui sono ripartite le risorse. Le turbolenze dei mercati che hanno caratterizzato l esercizio 2012, pur inducendo a una particolare prudenza, hanno anche offerto interessanti opportunità di guadagno. Si ricorda infatti che lo scorso anno si è aperto sotto il segno di un forte pessimismo, vista la crisi dei debiti sovrani di alcuni paesi europei e il generale quadro recessivo dell economia. Già nel secondo trimestre, però, grazie alle misure adottate per mettere in sicurezza le finanze pubbliche europee, la congiuntura si è stabilizzata e il rischio di una recessione globale si è allontanato. Con la nuova ondata di misure monetarie decise da Fed e Bce, a partire dalla seconda parte dell anno, l andamento dei mercati ha tuttavia superato le aspettative iniziali. La Fed e altre importanti banche centrali hanno dimostrato di voler mantenere i tassi a un livello basso. In Europa la Bce ha annunciato l acquisto condizionato e illimitato di titoli di Stato. La situazione generale è rimasta tuttavia segnata dalle incertezze, stica e il relativo contrarsi delle prestazioni pubbliche erogate. Risultati positivi per tutti i comparti Tra i dati principali da mettere in evidenza ci sono quelli sui tfr. Il comparto garantito dei trattamenti di fine rapporto ha avuto un rendimento annuo lordo del 3,47%, ovvero del 2,78% al netto delle spese e dell imposta. Il comparto bilanciato a medio termine ha registrato un lordo annuo del 6,53% e un 5,50% netto. Il bilanciato a lungo termine un lordo del 6,14% e un netto del 5,15%. La ripartizione del risultato di esercizio sui conti individuali ha consentivisto l andamento deludente delle economie di quasi tutte le maggiori economie che trainano la crescita globale. Ciononostante i mercati hanno chiuso il 2012 con un bilancio comunque in positivo: tanto i titoli azionari quanto gli obbligazionari hanno avuto rendimenti soddisfacenti. La ripartizione degli investimenti nel 2013 Alla luce dell andamento dei mercati e delle analisi compiute con i partner con cui il Fondo Mario Negri lavora, la ripartizione degli investimenti ha subito alcune variazioni nel corso dell esercizio. Variazioni che non hanno mutato l equilibrio sostanziale tra le diverse classi di investimento (tabella 1), oscillando di due punti percentuali in più o in meno tra l 1 gennaio e il 31 dicembre scorsi. Più marcata, invece, è stata la riduzione dei titoli governativi in por- Esigenze previdenziali di natura integrativa stanno diventando sempre più imprescindibili, visti i recenti tagli della spesa pensionistica e il relativo contrarsi delle prestazioni pubbliche erogate APRILE

3 Fondo Mario Negri TABELLA 1 - RIPARTIZIONE DEGLI INVESTIMENTI Azioni Obbligazioni Polizze di capitalizzazione Liquidità* Immobili ANNO gennaio 31 marzo 30 giugno 30 settembre 31 dicembre 10% 8% 8% 11% 12% 53% 53% 51% 51% 51% 14% 13% 16% 16% 16% 15% 16% 15% 15% 13% 8% 7% 7% 7% 8% 100% 100% 100% 100% 100% * Inclusi derivati a copertuta titoli azionari. TABELLA 2 - TITOLI GOVERNATIVI IN PORTAFOGLIO TITOLI GOVERNATIVI di cui: Italia di cui: Paesi periferici europei ANNO gennaio 31 marzo 30 giugno 30 settembre 31 dicembre 37% 36% 31% 30% 27% 25% 20% 19% 15% 15% 1% 1% 0,24% 0,42% 1% Proseguendo sulla linea prudenziale seguita nel corso dell anno passato, il Fondo conferma per il 2013 il mantenimento di una posizione difensiva tafoglio. Dalla tabella 2 si può notare che la quota è scesa di dieci punti percentuali. Di questi, quelli italiani si sono ridotti dal 25 al 15%. Da ricordare che, in linea con le indicazioni fornite dalla Covip, il Fondo ha comunque autorizzato i gestori che ne hanno fatto richiesta a mantenere in portafoglio una quota del debito pubblico italiano, anche se non più allineata ai limiti di rating del mandato. Anche la duration media di tali titoli è stata mantenuta molto bassa: a fine 2012 non era superiore all anno. L asset allocation per il 2013 Proseguendo sulla linea prudenziale seguita nel corso dell anno passato, il Fondo conferma per il 2013 il mantenimento di una posizione difensiva, mirando prioritariamente alla protezione del valore del portafoglio. Secondo le previsioni, nell anno in corso ci si aspetta un alta volatilità dei mercati. Per affrontarla, i mandati conferiti, nell ottica del rendimento assoluto, permettono un adattamento tempestivo ai cambiamenti, tramite riposizionamenti tattici ogni qualvolta necessario. La diversificazione e la specializzazione dei gestori assegnati per ciascun mandato, nonché il ridotto margine di rischio concesso, per- 20 APRILE 2013

4 mettono di affrontare la situazione da una posizione di relativa tranquillità. Nella tabella 3 è mostrato l asset allocation per il 2013, con la suddivisione per classi di investimento e i valori massimi previsti per ogni categoria di rischio. Iscrizioni: calano meno delle attese La situazione delle iscrizioni alla fine del 2012 evidenzia un decremento numerico di 115 dirigenti attivi, pari allo 0,52% del totale: una quota molto contenuta rispetto a quanto la situazione generale dell economia e delle imprese poteva fare pensare. Il numero dei nuovi dirigenti iscritti è in aumento: 3.387, il 15,32% in più dell esercizio precedente. Di loro, ben 781 sono dirigenti di prima nomina (Dpn), la categoria contrattuale creata per incentivare l accesso alla dirigenza e aperta, con gli ultimi rinnovi, anche ai temporary manager. I Dpn si contano così in iscritti. Le cessazioni degli iscritti versanti sono state in totale 3.575, di Il Fondo Mario Negri è stato premiato da World Finance come il Fondo pensione italiano dell anno Il riconoscimento viene assegnato dalla prestigiosa rivista internazionale ai Fondi di investimento che, per ogni paese, si distinguono per risultati ottenuti, affidabilità, trasparenza e innovazione gestionale. dirigenti in servizio (di cui 158 Dpn) e 73 di prosecutori volontari. Gli iscritti in attività che hanno conferito al Fondo Mario Negri il tfr nel 2012 sono Di loro, hanno scelto il comparto garantito in 4.186, il bilanciato a medio termine in e il bilanciato a lungo termine in 142. Al 31 dicembre scorso gli iscritti non versanti La diversificazione e la specializzazione dei gestori assegnati per ciascun mandato permettono di affrontare la situazione da una posizione di relativa tranquillità TABELLA 3 - ASSET ALLOCATION 2013 Bilanciato medio termine Bilanciato lungo termine Garantito (Polizze capitalizzazione) Gestione conti individuali e riserva pensionati ASSET ALLOCATION COMPLESSIVA AAA/A min. A-/BBB- max H.YIELD max CONVERT. max EQUITY max FOREX max 40,0% 50,0% 10,0% 10,0% 25,0% 15,0% 20,0% 30,0% 10,0% 10,0% 50,0% 50,0% 100,0% 17,5% 65,0% 12,5% 15,0% 25,0% 20,0% 17,5% 65,0% 12,5% 15,0% 25,0% 20,0% APRILE

5 Fondo Mario Negri rappresentavano il 31,69% del totale: qualcosa in meno rispetto al 32,05% dell anno precedente. Contributi e prestazioni Mentre l ammontare dei contributi contrattuali e dei tfr conferiti si mantiene in linea con l esercizio precedente, sono cresciuti del 26,9% (279 pratiche per 14,1 milioni di euro) i trasferimenti delle posizioni contributive da altri fondi pensione. L importo dei contributi incassati nel 2012, pari a 263,3 milioni di euro, è comprensivo dei versamenti per i conguagli dovuti in base a quanto stabilito dagli accordi di rinnovo intercorsi tra la fine del 2011 e il 2012 per i contratti terziario, spedizione e trasporto, alberghi-federalberghi, alberghi-aica e magazzini generali. Con 133 milioni di euro rispetto ai 141 milioni del 2011, cala del 5,68% l ammontare complessivo per le prestazioni: diminuiscono quelle in capitale (220 lo scorso anno contro le 296 del 2011). Le erogazioni assistenziali ai figli disabili sono state 96, per un totale di 528mila euro complessivi. Le borse di studio al merito, per i diversi ordini di studio, sono state 977, per un valore complessivo di 511mila euro. Sebbene siano contenute nell entità, tali erogazioni rappresentano un espressione irrinunciabile del principio di solidarietà che caratterizza il Fondo fin dalle origini. Per valorizzarlo, a inizio 2013, è stato lanciato un progetto per creare una community dei talenti : tutti i giovani premiati negli ultimi sei anni, circa tremila ragazzi, sono stati contattati e invitati a rispondere a un questionario online. Dalle risposte è emerso l interesse a lavorare insieme, in rete, per progettare iniziative di vario genere (soprattutto orientamento e formazione), sotto l egida di Manageritalia. 22 APRILE 2013

6 Adempimenti, servizi & organizzazione Nel corso del 2012 è stata realizzata la revisione di molti processi organizzativi del Fondo, tenendo in debita considerazione i rilievi emersi nel corso dei vari audit svolti, dall aggiornamento delle prassi operative all implementazione dei programmi informatici, dalle modifiche derivate dall introduzione del Modello 231 alle formalizzazioni richieste per le attività di con- Come già in passato, sono state È infine partita la campagna in- Sul sito fondonegri.it una sezione dedicata ai vantaggi del conferimento del tfr al Fondo. trollo della Funzione finanza, come seguite numerose richieste di as- formativa per sensibilizzare gli previsto dalla Covip. L assetto or- sistenza da parte di ex iscritti og- iscritti sull opportunità di desti- dinamentale scaturito dal processo getto di accertamenti sulle liqui- nare il tfr al Fondo. è stato giudicato positivamente dazioni dall Agenzia delle entra- In una prima fase, conclusasi pri- dalla stessa Covip e sarà ulterior- te, che ha rafforzato i controlli fi- ma dell estate, sono stati contat- mente aggiornato in futuro. scali in materia di previdenza tati circa 900 dirigenti, buona È proseguita, inoltre, la sperimen- complementare. parte dei quali ha mostrato inte- tazione dello Sportello unico per Diversi (67) i dirigenti affiancati resse e ha chiesto approfondi- l iscrizione dei dirigenti (Suid), nella presentazione delle domande menti sulla propria situazione e che permette a tutti gli enti del no- all Inps per l attivazione del Fondo sui vantaggi in caso di conferi- stro sistema (Mario Negri, Fasdac, di garanzia della posizione previ- mento. La campagna proseguirà Associazione Antonio Pastore e denziale complementare. Le quie- nel corso del 2013, al fine di rag- Cfmt) e alle aziende interessate di tanze preventive inviate alle varie giungere progressivamente tutti condividere online informazioni e sedi dell Istituto sono state 44. gli interessati. documenti sugli iscritti, snellendo Sul fronte della comunicazione, notevolmente lo svolgimento del- prosegue la pubblicazione della le pratiche. Tra le attività di servizio su cui ci si è particolarmente concentrati, si segnalano i conteggi sulle proiezioni per i futuri pensionamenti che a causa dell introduzione dei nuovi coefficienti di calcolo delle pensioni e della clausola di salvaguardia impegnano il Fondo nella redazione di un doppio conteggio, per consentire a ciascun interessato di scegliere la so- newsletter con cui periodicamente si informano gli iscritti sull andamento dei dati gestionali, si ricordano le scadenze e si comunicano notizie d interesse. Come previsto dalla Covip, verrà inviata a breve la comunicazione annuale che fornisce all iscritto un quadro completo della propria situazione previdenziale aggiornato a fine 2012, arricchito di varie informazioni utili aggiuntive e Come previsto dalla Covip, verrà inviata a breve la comunicazione annuale che fornisce all iscritto un quadro completo della propria situazione previdenziale, arricchito di varie informazioni utili e di avvertenze luzione di maggior convenienza. di avvertenze. APRILE

CON IL 2013 SI È CHIUSO UN ANNO particolarmente

CON IL 2013 SI È CHIUSO UN ANNO particolarmente Fondo Mario Negri RISULTATI DI VALORE Il bilancio 2013 del Fondo Mario Negri chiude in positivo un esercizio da record: aumento dell attivo e accelerazione del piano di riallineamento. Il tutto mantenendo

Dettagli

ANDAMENTO TELEMACO NEL 2011

ANDAMENTO TELEMACO NEL 2011 ANDAMENTO TELEMACO NEL 2011 Gli iscritti Al gli iscritti a Telemaco sono pari a 63.308 con una riduzione di -1.051 unità (-1,6%) rispetto ai 64.359 iscritti della fine del 2010. Nell anno le nuove adesioni

Dettagli

L ATTIVITÀ D INVESTIMENTO E IL RENDIMENTO NELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE: NOTE SUL CASO COMETA

L ATTIVITÀ D INVESTIMENTO E IL RENDIMENTO NELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE: NOTE SUL CASO COMETA Contributi L ATTIVITÀ D INVESTIMENTO E IL RENDIMENTO NELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE: NOTE SUL CASO COMETA di Gianni Ferrante ** Premessa Come già facemmo nel n.7 (ottobre 2002) di questa pubblicazione

Dettagli

Sostenibilità e gestione finanziaria nelle casse di previdenza: esperienze a confronto

Sostenibilità e gestione finanziaria nelle casse di previdenza: esperienze a confronto Sostenibilità e gestione finanziaria nelle casse di previdenza: esperienze a confronto Il punto di vista dell asset manager Michele Boccia Responsabile Clientela Istituzionale Eurizon Capital SGR Milano,

Dettagli

Una scelta responsabile e conveniente per il tuo Tfr

Una scelta responsabile e conveniente per il tuo Tfr Una scelta responsabile e conveniente per il tuo Tfr Messaggio promozionale riguardante forme pensionistiche complementari Prima di aderire leggere la Nota informativa e lo Statuto La destinazione del

Dettagli

FONDO MARIO NEGRI GUIDA AL TFR. Le risposte alle domande più frequenti

FONDO MARIO NEGRI GUIDA AL TFR. Le risposte alle domande più frequenti FONDO MARIO NEGRI GUIDA AL TFR Le risposte alle domande più frequenti Scelta sulla 1. destinazione del Tfr Linee di investimento 2. dedicate al Tfr 3. Prestazioni Regime fiscale delle 4. prestazioni previdenziali

Dettagli

TFR IN AZIENDA O NEL FONDO PENSIONE: COSA MI CONVIENE?

TFR IN AZIENDA O NEL FONDO PENSIONE: COSA MI CONVIENE? TFR IN AZIENDA O NEL FONDO PENSIONE: COSA MI CONVIENE? QUESITI E SOLUZIONI SULLA PREVIDENZA INTEGRATIVA. SPECIALE LAVORATORI DIPENDENTI LA PREVIDENZA? È CAMBIATA Le modifiche introdotte dalla Riforma Dini

Dettagli

Cari Colleghi, Libertà di scelta della tipologia di investimento. Che cosa è il comparto? La definizione del piano previdenziale

Cari Colleghi, Libertà di scelta della tipologia di investimento. Che cosa è il comparto? La definizione del piano previdenziale Cari Colleghi, dopo un lungo periodo di analisi e discussioni, ci troviamo a confrontarci concretamente al pari di molti altri Fondi Pensione - con la possibilità di decidere direttamente le caratteristiche

Dettagli

BILANCIO DI PREVISIONE 2016. Organismo per la gestione degli elenchi degli Agenti in attività finanziaria e dei Mediatori creditizi

BILANCIO DI PREVISIONE 2016. Organismo per la gestione degli elenchi degli Agenti in attività finanziaria e dei Mediatori creditizi BILANCIO DI PREVISIONE 2016 Organismo per la gestione degli elenchi degli Agenti in attività finanziaria e dei Mediatori creditizi Il Direttore Generale Federico Luchetti Il Presidente Antonio Catricalà

Dettagli

Nota informativa per i potenziali aderenti

Nota informativa per i potenziali aderenti Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 1241 Nota informativa per i potenziali aderenti La presente Nota informativa si compone delle seguenti quattro sezioni: Scheda sintetica Caratteristiche della

Dettagli

L'esercizio commerciale 2011: L'essen ziale in breve

L'esercizio commerciale 2011: L'essen ziale in breve News sulla previdenza 1/2012 Swisscanto Supra L'esercizio commerciale 2011: L'essen ziale in breve 2011: Un anno all insegna del consolidamento 2 Cifre indicative 2011 3 Investimenti del patrimonio 4 Performance:

Dettagli

2.2 Gli Enti previdenziali: risultati dei primi nove mesi del triennio 2007 2009

2.2 Gli Enti previdenziali: risultati dei primi nove mesi del triennio 2007 2009 I CONTI DEL SETTORE PUBBLICO 2.2 Gli Enti previdenziali: risultati dei primi nove mesi del triennio 2007 2009 Il conto degli Enti previdenziali (Tabella 2.2-1) a tutto il terzo trimestre 2009 evidenzia

Dettagli

Fondo di Previdenza Complementare Mario Negri Modifiche regolamentari introdotte dal 1 gennaio 2007 e facoltà di destinazione del TFR

Fondo di Previdenza Complementare Mario Negri Modifiche regolamentari introdotte dal 1 gennaio 2007 e facoltà di destinazione del TFR Fondo di Previdenza Complementare Mario Negri Modifiche regolamentari introdotte dal 1 gennaio 2007 e facoltà di destinazione del TFR Slide n.1 La pensione in rapporto all ultima retribuzione Ipotesi:

Dettagli

1. BILANCIO CONSUNTIVO AL 31.12.2003 DELLA GESTIONE AMMINISTRATIVA DI PREVIAMBIENTE

1. BILANCIO CONSUNTIVO AL 31.12.2003 DELLA GESTIONE AMMINISTRATIVA DI PREVIAMBIENTE 1. BILANCIO CONSUNTIVO AL 31.12.2003 DELLA GESTIONE AMMINISTRATIVA DI PREVIAMBIENTE Il bilancio consuntivo al 31/12/03 di Previambiente è stato redatto con l ausilio tecnico del Collegio dei Revisori Contabili

Dettagli

I Fondi pensione preesistenti

I Fondi pensione preesistenti I Fondi pensione preesistenti I scheda Fondi pensione preesistenti sono forme pensionistiche complementari che, come suggerisce il termine preesistenti, operavano antecedentemente all emanazione della

Dettagli

17 luglio 2015. Italia: premi raccolti nei settori vita e danni

17 luglio 2015. Italia: premi raccolti nei settori vita e danni Banca Nazionale del Lavoro Gruppo BNP Paribas Via Vittorio Veneto 119 00187 Roma Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 159/2002 del 9/4/2002 Le opinioni espresse non impegnano la responsabilità della

Dettagli

La previdenza complementare. I lavoratori interessati. La scelta della destinazione del trattamento di fine rapporto (Tfr o liquidazione)

La previdenza complementare. I lavoratori interessati. La scelta della destinazione del trattamento di fine rapporto (Tfr o liquidazione) La previdenza complementare La previdenza complementare ha lo scopo di pagare pensioni che si aggiungono a quelle del sistema obbligatorio, in modo da assicurare migliori condizioni di vita ai pensionati.

Dettagli

40 - PREVIDENZA COMPLEMENTARE E INTEGRATIVA

40 - PREVIDENZA COMPLEMENTARE E INTEGRATIVA 40 - PREVIDENZA COMPLEMENTARE E INTEGRATIVA 40.1 NOZIONI GENERALI I numerosi interventi legislativi in materia di previdenza e le varie fusioni aziendali, hanno reso necessaria una continua contrattazione

Dettagli

L'esercizio commerciale 2011: L'essen ziale in breve

L'esercizio commerciale 2011: L'essen ziale in breve News sulla previdenza 1/2012 Swisscanto Fondazione collettiva L'esercizio commerciale 2011: L'essen ziale in breve 2011: Un anno all insegna del consolidamento, dell estensione e dell innovazione 2 Cifre

Dettagli

Disposizioni in materia di trasparenza dei fondi pensione nei rapporti con gli iscritti

Disposizioni in materia di trasparenza dei fondi pensione nei rapporti con gli iscritti Deliberazione del 10 febbraio 1999 Disposizioni in materia di trasparenza dei fondi pensione nei rapporti con gli iscritti LA COMMISSIONE DI VIGILANZA SUI FONDI PENSIONE Visto il decreto legislativo 21

Dettagli

Proposte di investimento

Proposte di investimento Proposte di investimento Il Fondo è articolato in sei comparti con differenti caratteristiche (e, quindi, diversi profili di rischio rendimento). 1. Linea Monetaria; 2. Linea Obbligazionaria 5; 3. Linea

Dettagli

Esempio basato sullo schema di Scheda sintetica. SCHEDA SINTETICA Informazioni chiave per gli aderenti (in vigore dal ******)

Esempio basato sullo schema di Scheda sintetica. SCHEDA SINTETICA Informazioni chiave per gli aderenti (in vigore dal ******) Esempio basato sullo schema di Scheda sintetica OMEGA FONDO P E N S I O N E N E G O Z I A L E P E R I L A V O R A T O R I D E L S E T T O R E ALFA ( O M E G A ) iscritto all Albo tenuto dalla COVIP con

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA Crédit Agricole Vita

REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA Crédit Agricole Vita REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA Crédit Agricole Vita 1. Denominazione Viene attuata una speciale forma di gestione degli investimenti, distinta dagli altri attivi detenuti dall impresa di assicurazione,

Dettagli

Note sulla gestione del fondo.

Note sulla gestione del fondo. FONDO PENSIONE DIPENDENTI GIOCHI AMERICANI Sede in Saint Vincent Via Italo Mus - presso Casino de la Vallée Codice fiscale n. 90006620075 RELAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI IN ACCOMPAGNAMENTO AL BILANCIO DELL'ESERCIZIO

Dettagli

FIDELITY FUNDS Supplemento del novembre 2014 al Prospetto del giugno 2014

FIDELITY FUNDS Supplemento del novembre 2014 al Prospetto del giugno 2014 FIDELITY FUNDS Supplemento del novembre 2014 al Prospetto del giugno 2014 Il presente supplemento è parte integrante del Prospetto di Fidelity Funds del giugno 2014 e comprendente il supplemento dell agosto

Dettagli

LE NOVITÁ PER I FONDI IMMOBILIARI RISERVATI

LE NOVITÁ PER I FONDI IMMOBILIARI RISERVATI LE NOVITÁ PER I FONDI IMMOBILIARI RISERVATI M entre i fondi immobiliari aperti al pubblico originariamente dovevano offrire una partecipazione in un prodotto di investimento ad ampia diversificazione anche

Dettagli

2014/2015: Retrospettiva e prospettive future. Risparmio in titoli per conti Risparmio 3 e di libero passaggio

2014/2015: Retrospettiva e prospettive future. Risparmio in titoli per conti Risparmio 3 e di libero passaggio 2014/2015: Retrospettiva e prospettive future Risparmio in titoli per conti Risparmio 3 e di libero passaggio Retrospettiva 2014 La comunicazione relativa a una riduzione solo graduale degli acquisti di

Dettagli

FONDO PENSIONE APERTO PENSPLAN PLURIFONDS

FONDO PENSIONE APERTO PENSPLAN PLURIFONDS Allegato al Bilancio ITAS VITA S.p.A. FONDO PENSIONE APERTO PENSPLAN PLURIFONDS RELAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI SULLA GESTIONE DEL FONDO Situazione del Fondo al 31/12/2014 Il Fondo Pensione Aperto PensPlan

Dettagli

XVII LEGISLATURA DISEGNI DI LEGGE E RELAZIONI DOCUMENTI DOC. CXIX N. 2

XVII LEGISLATURA DISEGNI DI LEGGE E RELAZIONI DOCUMENTI DOC. CXIX N. 2 Camera dei Deputati - 8 1 - Senato della Repubblica Fondi pensione negoziali. Oneri di gestione.1'* (importi in milioni di euro; valori percentuali sul patrimonio a fine esercizio) Tav. 3.9 Ammontare 2012

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Focalizzazione su efficienza operativa del Gruppo» Costi amministrativi in calo dell 1,1% a termini omogenei

COMUNICATO STAMPA. Focalizzazione su efficienza operativa del Gruppo» Costi amministrativi in calo dell 1,1% a termini omogenei COMUNICATO STAMPA PRESS OFFICE Tel. +39.040.671180 - Tel. +39.040.671085 press@generali.com INVESTOR RELATIONS Tel. +39.040.671202 - Tel. +39.040.671347 - generali_ir@generali.com www.generali.com RISULTATI

Dettagli

IL FONDO OGGI E DOMANI

IL FONDO OGGI E DOMANI IL FONDO OGGI E DOMANI Lo schema di gestione che ha caratterizzato il Fondo fin dalla sua origine nel 1986 prevede un unico impiego delle risorse su una linea assicurativa gestita con contabilità a costi

Dettagli

FONDO PENSIONE BANCO POPOLARE

FONDO PENSIONE BANCO POPOLARE FONDO PENSIONE BANCO POPOLARE Entro il 30 aprile verrà convocata l Assemblea ordinaria del nostro Fondo Pensione che dovrà anche eleggere i componenti della Commissione Amministratrice e del Collegio Sindacale

Dettagli

Riforma della Previdenza Complementare e nuove regole Fondo COMETA

Riforma della Previdenza Complementare e nuove regole Fondo COMETA Riforma della Previdenza Complementare e nuove regole Fondo COMETA * " &$ #+ ( " ', & $ - "$. /$!& /$!& /$!& /$!& + $$!&$ #,!& '!! " #$ %& $ ' ( )( & &$ )($$&! " )( $ )( gennaio 2007 2 Normativa di riferimento:

Dettagli

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI COMUNICATO STAMPA ESAMINATI DAL CONSIGLIO I RISULTATI CONSOLIDATI DEL PRIMO TRIMESTRE GRUPPO ITALMOBILIARE: RICAVI: 1.386,4 MILIONI DI EURO (1.452,5 MILIONI NEL PRIMO TRIMESTRE

Dettagli

Le scritture contabili per la rilevazione del TFR al 31 dicembre 2007

Le scritture contabili per la rilevazione del TFR al 31 dicembre 2007 ACERBI & ASSOCIATI CONSULENZA TRIBUTARIA, AZIENDALE, SOCIETARIA E LEGALE NAZIONALE E INTERNAZIONALE CIRCOLARE N. 12 17 MARZO 2008 Le scritture contabili per la rilevazione del TFR al 31 dicembre 2007 Copyright

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA 4CAVITA

REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA 4CAVITA REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA 4CAVITA 1. Denominazione Viene attuata una speciale forma di gestione degli investimenti, distinta dagli altri attivi detenuti dall impresa di assicurazione, denominata

Dettagli

I Piani individuali pensionistici di tipo assicurativo (PIP)

I Piani individuali pensionistici di tipo assicurativo (PIP) I Piani individuali pensionistici di tipo assicurativo (PIP) I Piani individuali pensionistici di tipo assicurativo (PIP) sono forme pensionistiche complementari esclusivamente individuali rivolte a tutti

Dettagli

Politica d Investimento del Fondo di Previdenza «Mario Negri» Alessandro Baldi Presidente Fondo «Mario Negri»

Politica d Investimento del Fondo di Previdenza «Mario Negri» Alessandro Baldi Presidente Fondo «Mario Negri» Politica d Investimento del Fondo di Previdenza «Mario Negri» Alessandro Baldi Presidente Fondo «Mario Negri» Investimento delle risorse del Fondo: evoluzione storica Lo Statuto originario del Fondo (1956)

Dettagli

Oggetto: Fondo Pensione Aperto Arca Previdenza - modifiche regolamentari e fusione del comparto Garanzia nel comparto Obiettivo TFR

Oggetto: Fondo Pensione Aperto Arca Previdenza - modifiche regolamentari e fusione del comparto Garanzia nel comparto Obiettivo TFR Oggetto: Fondo Pensione Aperto Arca Previdenza - modifiche regolamentari e fusione del comparto Garanzia nel comparto Obiettivo TFR Gentile Aderente, la persistente difficoltà ad uscire dalla crisi economica

Dettagli

Documento sulla politica di investimento. Redatto ai sensi della Deliberazione COVIP del 16 marzo 2012

Documento sulla politica di investimento. Redatto ai sensi della Deliberazione COVIP del 16 marzo 2012 Documento sulla politica di investimento Redatto ai sensi della Deliberazione COVIP del 16 marzo 2012 Approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 28 Marzo 2013 Sommario 1 PREMESSA...3 2 OBIETTIVI

Dettagli

Per saperne di più. L evoluzione del sistema pensionistico in Italia

Per saperne di più. L evoluzione del sistema pensionistico in Italia Nel corso degli ultimi trent anni il sistema previdenziale italiano è stato interessato da riforme strutturali finalizzate: al progressivo controllo della spesa pubblica per pensioni, che stava assumendo

Dettagli

I Piani individuali pensionistici di tipo assicurativo

I Piani individuali pensionistici di tipo assicurativo I Piani individuali pensionistici di tipo assicurativo (PIP) I Piani individuali pensionistici di tipo assicurativo (PIP) sono forme pensionistiche complementari esclusivamente individuali rivolte a tutti

Dettagli

Piano Economico Finanziario 2008. Consiglio Generale: seduta del 26 Ottobre 2007

Piano Economico Finanziario 2008. Consiglio Generale: seduta del 26 Ottobre 2007 Piano Economico Finanziario 2008 e previsioni anni 2009 e 2010 Consiglio Generale: seduta del 26 Ottobre 2007 Indice Scenario & Previsioni PIANO ANNUALE 2008 1Fonti di finanziamento 2Impieghi 3Ricavi 4Costi

Dettagli

LA PREVIDENZA COMPLEMENTARE

LA PREVIDENZA COMPLEMENTARE LA PREVIDENZA COMPLEMENTARE INDICE INTRODUZIONE IL TFR LA PREVVIDENZA COMPLEMENTARE IL FINANZIAMENTO DELLE FORME PENSIONISTICHE FORME DI ADESIONE AGEVOLAZIONI FISCALI TASSAZIONE DELLE PRESTAZIONI TRASFERIMENTO

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Previdenza complementare: correggere lo svantaggio competitivo per i Fondi pensione del pubblico impiego rispetto al mercato

COMUNICATO STAMPA. Previdenza complementare: correggere lo svantaggio competitivo per i Fondi pensione del pubblico impiego rispetto al mercato Il FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE Roma, 18 dicembre 2014 Al Servizio economico- sindacale COMUNICATO STAMPA Previdenza complementare: correggere lo svantaggio competitivo per i Fondi pensione del pubblico

Dettagli

2. Rendiconto (produzione e distribuzione del valore aggiunto)

2. Rendiconto (produzione e distribuzione del valore aggiunto) 2. Rendiconto (produzione e distribuzione del valore aggiunto) 2.1. Dati significativi di gestione Nelle pagine che seguono sono rappresentate le principali grandezze economico-patrimoniali, ottenute dalla

Dettagli

Piano degli investimenti finanziari - 2016 art.3, comma 3, del decreto legislativo 30 giugno 1994, n. 509

Piano degli investimenti finanziari - 2016 art.3, comma 3, del decreto legislativo 30 giugno 1994, n. 509 Piano degli investimenti finanziari - 2016 art.3, comma 3, del decreto legislativo 30 giugno 1994, n. 509 Piano strategico di investimento e di risk budgeting art. 4.3 e art. 7.4 del Regolamento per la

Dettagli

I TRASFERIMENTI REGIONALI ALLE PROVINCE PIEMONTESI L ANALISI DEI DATI DELL ANNO 2009 IN RAPPORTO A QUELLI DEGLI ANNI PRECEDENTI

I TRASFERIMENTI REGIONALI ALLE PROVINCE PIEMONTESI L ANALISI DEI DATI DELL ANNO 2009 IN RAPPORTO A QUELLI DEGLI ANNI PRECEDENTI I TRASFERIMENTI REGIONALI ALLE PROVINCE PIEMONTESI L ANALISI DEI DATI DELL ANNO 2009 IN RAPPORTO A QUELLI DEGLI ANNI PRECEDENTI Dall anno 2003 l Unione Province Piemontesi raccoglie, con la collaborazione

Dettagli

DOCUMENTO SUL MULTICOMPARTO

DOCUMENTO SUL MULTICOMPARTO DOCUMENTO SUL MULTICOMPARTO Aggiornamento: giugno 2013 1 Dalla sua origine nel 1987 e fino al 31 dicembre 2008 il Fondo ha adottato un modello di gestione basato su una convenzione assicurativa, gestita

Dettagli

Rendimento certificato 2012 Rialto Previdenza 5,56%

Rendimento certificato 2012 Rialto Previdenza 5,56% Product pack BG Previdenza Attiva per costruire il tuo futuro in tutta tranquillità Rendimento certificato 2012 Rialto Previdenza 5,56% La pensione oggi La classifica delle pensioni dalla Relazione Annuale

Dettagli

COMUNICATO STAMPA (DRAFT4) GABETTI HOLDING S.p.A.: il Consiglio di Amministrazione approva la Relazione Trimestrale al 31 marzo 2005.

COMUNICATO STAMPA (DRAFT4) GABETTI HOLDING S.p.A.: il Consiglio di Amministrazione approva la Relazione Trimestrale al 31 marzo 2005. COMUNICATO STAMPA (DRAFT4) GABETTI HOLDING S.p.A.: il Consiglio di Amministrazione approva la Relazione Trimestrale al 31 marzo 2005. Risultato economico lordo del Gruppo negativo per 769 mila Euro (positivo

Dettagli

Il tuo Fondo per la tua pensione complementare

Il tuo Fondo per la tua pensione complementare Il tuo Fondo per la tua pensione complementare PRINCIPALI CARATTERISTICHE Fondo Nazionale Pensione Complementare per i lavoratori dell industria metalmeccanica, dell installazione di impianti e dei settori

Dettagli

III GIORNATA NAZIONALE DELLA PREVIDEZA

III GIORNATA NAZIONALE DELLA PREVIDEZA III GIORNATA NAZIONALE DELLA PREVIDEZA Previndai: Le innovazioni nel welfare contrattuale per i dirigenti industriali: le esperienze di Previndai 1 Confronto tra sistema retributivo e contributivo nella

Dettagli

Le società non finanziarie III. 1 La rilevanza del settore industriale nell economia

Le società non finanziarie III. 1 La rilevanza del settore industriale nell economia III 1 La rilevanza del settore industriale nell economia Il peso del settore industriale nell economia risulta eterogeneo nei principali paesi europei. In particolare, nell ultimo decennio la Germania

Dettagli

I dati riportati nella presente sezione 3 INFORMAZIONI SULL ANDAMENTO DELLA GESTIONE sono aggiornati al 31.12.2012 e vengono rivisti annualmente.

I dati riportati nella presente sezione 3 INFORMAZIONI SULL ANDAMENTO DELLA GESTIONE sono aggiornati al 31.12.2012 e vengono rivisti annualmente. 3. INFORMAZIONI SULL ANDAMENTO DELLA GESTIONE AVIVA VITA - PRO FUTURO PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO FONDO PENSIONE Data di efficacia della presente Sezione: 1 aprile 2013 INFORMAZIONI

Dettagli

riamo News Rendimenti dei compari di Priamo nel primo semestre del 2014 5,57% 2,00% 0,85% BILANCIO PRUDENTE

riamo News Rendimenti dei compari di Priamo nel primo semestre del 2014 5,57% 2,00% 0,85% BILANCIO PRUDENTE Mi è convenuto aderire a Priamo? Guardando ai rendimenti che Priamo ha ottenuto negli ultimi anni, la risposta è sicuramente sì. I risultati dei rendimenti conseguiti nel 2013 dai gestori finanziari selezionati

Dettagli

Gli Organismi di Previdenza Complementare

Gli Organismi di Previdenza Complementare Gli Organismi di Previdenza Complementare Gli organismi di previdenza complementare, o fondi pensione, sono stati introdotti nell ordinamento italiano attraverso le disposizioni del Decreto legislativo

Dettagli

Il rendimento obiettivo: un fattore cruciale per la sostenibilità

Il rendimento obiettivo: un fattore cruciale per la sostenibilità Itinerari Previdenziali Il rendimento obiettivo: un fattore cruciale per la sostenibilità dei bilanci trentennali Agenda IL FUTURO: le tre sfide dei prossimi 30 anni, per evitare una guerra dei trent anni

Dettagli

LA MIA PENSIONE DI DOMANI:

LA MIA PENSIONE DI DOMANI: LA MIA PENSIONE DI DOMANI: QUALI VANTAGGI DAL FONDO PENSIONE? QUESITI E SOLUZIONI SULLA PREVIDENZA INTEGRATIVA. ADESIONI INDIVIDUALI: SPECIALE LAVORATORI AUTONOMI E DIPENDENTI CHE NON CONFERISCONO IL TFR

Dettagli

INTESA SANPAOLO PRIVATE BANK (SUISSE) SA

INTESA SANPAOLO PRIVATE BANK (SUISSE) SA RELAZIONE ANNUALE 2011 INTESA SANPAOLO PRIVATE BANK (SUISSE) SA Sede sociale in Lugano, Via Frasca 5 Capitale Sociale CHF 20'000 000 Interamente detenuto da Société Européenne de Banque SA, Lussemburgo

Dettagli

Per quanto attiene alla ripartizione dei costi si procede all individuazione dei medesimi come segue:

Per quanto attiene alla ripartizione dei costi si procede all individuazione dei medesimi come segue: Signori Consiglieri, Signor Presidente del Collegio Sindacale, Signori Sindaci, Signori Componenti dei Comitati Amministratori delle Gestioni Separate dei Periti Agrari e degli Agrotecnici, Il bilancio

Dettagli

SCHEDA SINTETICA CARATTERISTICHE DELLA FORMA PENSIONISTICA COMPLEMENTARE

SCHEDA SINTETICA CARATTERISTICHE DELLA FORMA PENSIONISTICA COMPLEMENTARE CARATTERISTICHE DELLA FORMA PENSIONISTICA COMPLEMENTARE Informazioni generali Lo scopo La costruzione della pensione complementare Il modello di governance La contribuzione Il TFR La quota a carico dell

Dettagli

Sara Multistrategy PIP

Sara Multistrategy PIP Società del Gruppo Sara Sara Multistrategy PIP Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo - Fondo Pensione Iscritto all Albo tenuto dalla COVIP con il n. 5072 (art. 13 del decreto legislativo

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Esaminati dal Consiglio di Amministrazione i risultati consolidati al 30 settembre 2004 del Gruppo Unipol

COMUNICATO STAMPA. Esaminati dal Consiglio di Amministrazione i risultati consolidati al 30 settembre 2004 del Gruppo Unipol COMUNICATO STAMPA Esaminati dal Consiglio di Amministrazione i risultati consolidati al 30 settembre 2004 del Gruppo Unipol I premi consolidati raggiungono 6.782 milioni di euro (in crescita del 22% rispetto

Dettagli

COMUNICATO STAMPA (ai sensi della delibera CONSOB n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modifiche ed integrazioni)

COMUNICATO STAMPA (ai sensi della delibera CONSOB n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modifiche ed integrazioni) COMUNICATO STAMPA (ai sensi della delibera CONSOB n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modifiche ed integrazioni) Il Consiglio di Amministrazione approva la Relazione finanziaria semestrale al 30 giugno

Dettagli

Comunicato stampa. Roma, 29 maggio 2012. Ufficio stampa tel. 0659055085

Comunicato stampa. Roma, 29 maggio 2012. Ufficio stampa tel. 0659055085 Ufficio Stampa Comunicato stampa Roma, 29 maggio 2012 Il Rapporto annuale dell Inps viene presentato, nella Sala della Lupa della Camera dei Deputati, per la quarta volta. Questa edizione restituisce l

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL PATRIMONIO

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL PATRIMONIO REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL PATRIMONIO Approvato dal Consiglio di Indirizzo nella seduta del 14 febbraio 2014 1 SOMMARIO AMBITO DI APPLICAZIONE Pag. 3 1. PRINCIPI GENERALI Pag. 3 1.1. Finalità del

Dettagli

Formazione Laborfonds

Formazione Laborfonds Formazione Laborfonds Giorgio Valzolgher Direttore Generale 11.03.2010 1 + + + + Temi + Il sistema previdenziale + Laborfonds + Contribuzione + Gestione finanziaria + Rendimenti + Prestazioni + Comunicazione

Dettagli

Fondo Pensione Gruppo Intesa Sanpaolo

Fondo Pensione Gruppo Intesa Sanpaolo Call center: 02.30329329 dalle 8.30 alle 17.00 dal lunedì al venerdì (tenere a portata di mano il codice iscritto) http://www.fondopensionegruppointesasanpaolo.it Newsletter n. 1 2015 IN QUESTO NUMERO

Dettagli

IN QUESTO NUMERO N. 1/2015. (*) Articolo redatto in collaborazione con il Fondo Pensione Gruppo Intesa Sanpaolo P. 3/5 - AREA FINANZA P.

IN QUESTO NUMERO N. 1/2015. (*) Articolo redatto in collaborazione con il Fondo Pensione Gruppo Intesa Sanpaolo P. 3/5 - AREA FINANZA P. N. 1/2015 IN QUESTO NUMERO P. 2/3 - RAPPORTI CON GLI ISCRITTI COMUNICAZIONE PERIO DICA 2014 P. 3/5 - AREA FINANZA RENDIMENTI CONSEGUIT I NEL 2014 E AGGIORNAMENTO PRIMO TRIMESTRE 2015 P. 5/7 NEWS LE NOVITÀ

Dettagli

FONDO PENSIONE ARTIFOND DOMANDE E RISPOSTE

FONDO PENSIONE ARTIFOND DOMANDE E RISPOSTE Via di S. Croce in Gerusalemme, 63 00185 Roma Tel. +039 06 77205055 Fax 06 77591946 www.artifond.it FONDO PENSIONE ARTIFOND DOMANDE E RISPOSTE a) GENERALITÀ SUL FONDO CHE COS È UN FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE?

Dettagli

Regolamento del Fondo Interno LVA Euro Index Azionario Previdenza

Regolamento del Fondo Interno LVA Euro Index Azionario Previdenza Regolamento del Fondo Interno LVA Euro Index Azionario Previdenza Art. 1 - Aspetti generali Al fine di adempiere agli obblighi assunti nei confronti dell Aderente in base alle Condizioni di Polizza, la

Dettagli

PREVIMODA BILANCIO 2005. Relazione sulla Gestione

PREVIMODA BILANCIO 2005. Relazione sulla Gestione PREVIMODA BILANCIO 2005 Relazione sulla Gestione RELAZIONE SULLA GESTIONE Signori Soci, l attività del fondo per l anno 2005 è stata rivolta a rendere il più efficiente possibile il processo di riconciliazione

Dettagli

FONTEMP il Fondo di previdenza per i lavoratori in somministrazione

FONTEMP il Fondo di previdenza per i lavoratori in somministrazione FONTEMP il Fondo di previdenza per i lavoratori in somministrazione 1 L ADESIONE L adesione alle forme pensionistiche complementari è libera e volontaria 2 L ADESIONE SI PUO ADERIRE A FONTEMP: IN MANIERA

Dettagli

Ogni dipendente pubblico decide volontariamente la propria adesione al fondo..

Ogni dipendente pubblico decide volontariamente la propria adesione al fondo.. Il fondo Espero ESPERO è il Fondo nazionale pensione complementare per i lavoratori della scuola. Il Fondo Pensione è nato a seguito dell accordo istitutivo del 14/03/2001 fra le Organizzazioni Sindacali

Dettagli

CARATTERISTICHE E STRUTTURA DELLA GESTIONE DEL PATRIMONIO DI PREVEDI

CARATTERISTICHE E STRUTTURA DELLA GESTIONE DEL PATRIMONIO DI PREVEDI CARATTERISTICHE E STRUTTURA DELLA GESTIONE DEL PATRIMONIO DI PREVEDI C O M P A R T O S I C U R E Z Z A Finalità della gestione: la gestione è volta a realizzare con elevata probabilità rendimenti che siano

Dettagli

COMUNICATO STAMPA UNIPOL GRUPPO FINANZIARIO APPROVATI I RISULTATI CONSOLIDATI AL 30 SETTEMBRE 2008

COMUNICATO STAMPA UNIPOL GRUPPO FINANZIARIO APPROVATI I RISULTATI CONSOLIDATI AL 30 SETTEMBRE 2008 COMUNICATO STAMPA UNIPOL GRUPPO FINANZIARIO APPROVATI I RISULTATI CONSOLIDATI AL 30 SETTEMBRE 2008 Confermata la solida posizione di solvibilità del Gruppo, pari a 1,5 volte il capitale regolamentare;

Dettagli

ZED OMNIFUND fondo pensione aperto

ZED OMNIFUND fondo pensione aperto Zurich Life Insurance Italia S.p.A. ZED OMNIFUND fondo pensione aperto SCHEDA SINTETICA La presente Scheda Sintetica costituisce parte integrante della Nota Informativa. Essa è redatta al fine di facilitare

Dettagli

Modelli organizzativi e governance dei fondi pensione

Modelli organizzativi e governance dei fondi pensione 4 modulo Modelli organizzativi e governance dei fondi pensione Riferimento bibliografico: appendice del libro; Slide con la collaborazione di Stefano Castriglianò Ellegi consulenza Fondi pensione negoziali:

Dettagli

------ Tuttavia, la previdenza complementare si sta sviluppando lentamente e, a dieci anni dall avvio, necessita di ulteriori impulsi.

------ Tuttavia, la previdenza complementare si sta sviluppando lentamente e, a dieci anni dall avvio, necessita di ulteriori impulsi. COMUNICATO STAMPA COVIP: la crisi dei mercati finanziari ha sottoposto i fondi pensione a una prova severa, ma il sistema della previdenza complementare ha tenuto. A marzo 2009 sono 4,9 milioni gli iscritti

Dettagli

La consapevolezza di. 30giorni LA PREVIDENZA. questo difficile momento economico rende auspicabile una programmazione

La consapevolezza di. 30giorni LA PREVIDENZA. questo difficile momento economico rende auspicabile una programmazione LA PREVIDENZA CAPITALIZZAZIONE DEI MONTANTI CONTRIBUTIVI Con la modulare capitale e rendimento sono garantiti Con la pensione modulare è garantita la restituzione del capitale, maggiorato di rendimento.

Dettagli

FONDO PENSIONE per il PERSONALE delle AZIENDE del GRUPPO UNICREDITO ITALIANO

FONDO PENSIONE per il PERSONALE delle AZIENDE del GRUPPO UNICREDITO ITALIANO FONDO PENSIONE per il PERSONALE delle AZIENDE del GRUPPO UNICREDITO ITALIANO Comunicato Stampa A cura del Consiglio di Amministrazione del Fondo Pensione per il Personale delle Aziende del Gruppo UniCredito

Dettagli

Fidelity Funds - Fidelity Global Global Strategic Bond Fund

Fidelity Funds - Fidelity Global Global Strategic Bond Fund Fidelity Funds - Fidelity Global Global Strategic Bond Fund Stabilizza i tuoi investimenti Tutti i vantaggi dell'obbligazionario flessibile globale Prima della sottoscrizione leggere attentamente il documento

Dettagli

Relazione sulla Gestione per l Esercizio 2008

Relazione sulla Gestione per l Esercizio 2008 Relazione sulla Gestione per l Esercizio 2008 L anno 2008 si è concluso con un totale di 1.580 iscritti contro 1.614 dell esercizio precedente. I soci in fase attiva di contribuzione al 31 dicembre 2008

Dettagli

I Fondi pensione nel pubblico impiego

I Fondi pensione nel pubblico impiego I Fondi pensione nel pubblico impiego I scheda Fondi pensione destinati ai lavoratori dipendenti delle pubbliche amministrazioni dello Stato, il cui rapporto di lavoro è disciplinato tramite contrattazione

Dettagli

Vicino a te c è chi ti conosce e ti protegge?

Vicino a te c è chi ti conosce e ti protegge? Vicino a te c è chi ti conosce e ti protegge? La pensione complementare che dà stabilità al tuo futuro. www.casserurali.it In futuro l entità delle pensioni erogate dallo Stato non sarà più in grado di

Dettagli

Glossario Dei Termini Previdenziali: La Previdenza Complementare

Glossario Dei Termini Previdenziali: La Previdenza Complementare Glossario Dei Termini Previdenziali: La Previdenza Complementare www.logicaprevidenziale.it A Albo (delle forme pensionistiche complementari): Elenco ufficiale tenuto dalla COVIP cui le forme pensionistiche

Dettagli

I S V A P. Alle Imprese di assicurazione e riassicurazione LORO SEDI

I S V A P. Alle Imprese di assicurazione e riassicurazione LORO SEDI I S V A P Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo SERVIZIO STATISTICA 20 giugno 2003 317543 CIRCOLARE N. 508/S 4 Alle Imprese di assicurazione e riassicurazione

Dettagli

La nuova Previdenza: riforma e offerta. Direzione commerciale - Sviluppo previdenza e convenzioni

La nuova Previdenza: riforma e offerta. Direzione commerciale - Sviluppo previdenza e convenzioni La nuova Previdenza: riforma e offerta Direzione commerciale - Sviluppo previdenza e convenzioni Previdenza: situazione attuale 140 Alcuni fattori rilevanti: 120 100 80 22 2015 pensionamento persone nate

Dettagli

Agosto 2012. Osservatorio Cerved Group sui bilanci 2011

Agosto 2012. Osservatorio Cerved Group sui bilanci 2011 Agosto 2012 Osservatorio Cerved Group sui bilanci 2011 Aumentano le imprese con Ebitda insufficiente per sostenere oneri e debiti finanziari Alla ricerca della marginalità perduta Sintesi dei risultati

Dettagli

COME OGNI ANNO, nel mese di marzo si inizia a

COME OGNI ANNO, nel mese di marzo si inizia a POLIZZE ASSICURATIVE COSA SI PUÒ DETRARRE? Una guida per compilare correttamente la dichiarazione dei redditi con un occhio di riguardo alle coperture assicurative previste per gli associati a cura di

Dettagli

Relazione Semestrale al 25 giugno 2013

Relazione Semestrale al 25 giugno 2013 Relazione Semestrale al 25 giugno 2013 Fondo comune di investimento mobiliare aperto di diritto italiano armonizzato alla Direttiva 2009/65/CE INDICE Considerazioni Generali - Commento Macroeconomico...

Dettagli

PROGETTO ESEMPLIFICATIVO FONDO PENSIONE APERTO TESEO (Fondo pensione aperto iscritto all'albo COVIP al n. 17)

PROGETTO ESEMPLIFICATIVO FONDO PENSIONE APERTO TESEO (Fondo pensione aperto iscritto all'albo COVIP al n. 17) PROGETTO ESEMPLIFICATIVO FONDO PENSIONE APERTO TESEO (Fondo pensione aperto iscritto all'albo COVIP al n. 17) Il Fondo Pensione Aperto TESEO realizza una forma di previdenza per l erogazione di un trattamento

Dettagli

MULTICOMPARTO QUESTIONS & ANSWERS

MULTICOMPARTO QUESTIONS & ANSWERS MULTICOMPARTO QUESTIONS & ANSWERS 1 D1: Che cos è il multicomparto? Il multicomparto è la nuova offerta del fondo basata su più profili di gestione (comparti), che offre agli associati l opportunità di

Dettagli

Previcooper, il fondo pensione della distribuzione cooperativa

Previcooper, il fondo pensione della distribuzione cooperativa Fondo Pensione per i lavoratori dipendenti dalle imprese della distribuzione cooperativa Iscritto all Albo dei Fondi Pensione con il numero d ordine 102 Previcooper, il fondo pensione della distribuzione

Dettagli

LA NUOVA PENSIONE INTEGRATIVA PER I DIPENDENTI DEL SETTORE ARTIGIANO

LA NUOVA PENSIONE INTEGRATIVA PER I DIPENDENTI DEL SETTORE ARTIGIANO LA NUOVA PENSIONE INTEGRATIVA PER I DIPENDENTI DEL SETTORE ARTIGIANO Fondo pensione ARTIFOND iscritto all'albo dei Fondi Pensione n. 156 Via di Santa Croce in Gerusalemme, 63-00185 Roma Tel. 06 77205055

Dettagli

SCHEMA DI SINTESI SULLA NORMATIVA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE *

SCHEMA DI SINTESI SULLA NORMATIVA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE * SCHEMA DI SINTESI SULLA NORMATIVA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE * Chi è interessato dalla Riforma Sono interessati alla riforma della previdenza complementare attuata con il decreto legislativo n. 252/2005

Dettagli

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO PROGETTO SMART

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO PROGETTO SMART REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO PROGETTO SMART 1 Denominazione CNP UniCredit Vita al fine di adempiere agli obblighi assunti nei confronti degli Aderenti, in base a quanto stabilito dal Regolamento e dalle

Dettagli

CoStrUirE Un patrimonio mese dopo mese ControLLando il rischio Con nord ESt fund

CoStrUirE Un patrimonio mese dopo mese ControLLando il rischio Con nord ESt fund CoStrUirE Un patrimonio mese dopo mese ControLLando il rischio Con nord ESt fund piano di accumulo gennaio 100 febbraio 50 marzo 150 agosto 50 aprile 15o maggio 100 LUgLio 100 giugno 50 La SoLUzionE per

Dettagli

PIP - ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL MODULO INTEGRATIVO PER L ANNO 2008

PIP - ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL MODULO INTEGRATIVO PER L ANNO 2008 PIP - ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL MODULO INTEGRATIVO PER L ANNO 2008 Definizioni - PIP: piani individuali pensionistici di tipo assicurativo attuati mediante contratti di assicurazione sulla vita;

Dettagli