Pompe. di calore. Riscaldare la casa risparmiando

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Pompe. di calore. Riscaldare la casa risparmiando"

Transcript

1 SCEGLIERE Pompe Riscaldare la casa risparmiando Robur di calore una guida completa su queste macchine che riscaldano e raffreddano. AGISCono in senso inverso alla natura sottraendo calore da una sorgente a temperatura più bassa di BARBARA TRIGARI

2 scegliere pompe di calore Per produrre 1 kwh termico la macchina consuma indicativamente 0,25 kwh di elettricità e 0,75 kwh termici T ra i sistemi più efficienti per la produzione di ca- agendo quindi in maniera inversa a quanto normalmente lore a oggi disponibili sul mercato, e sempre più avviene in natura: invece di sfruttare una risorsa a tempe- conveniente anche dal punto di vista economico, ratura più alta per riscaldare un ambiente, sottrae calore da la pompa di calore presenta anche il vantaggio di una doppia una sorgente a temperatura più bassa (l'aria esterna, l'acqua utilità: oltre che per il riscaldamento, può essere impiegata di lago o di falda, il terreno) per trasferirlo a un ambiente a per il condizionamento degli ambienti. Importante però è temperatura più alta (un'abitazione). Oppure, invertendo il seguire alcuni accorgimenti. Ne abbiamo parlato con Luca ciclo, scarta il calore e sfrutta il freddo per la climatizza- Alberto Piterà, segretario tecnico Aicarr, l'associazione Ita- zione, un po' come avviene nel frigorifero di casa, portando liana Condizionamento dell'aria Riscaldamento e Refrigera- il calore dall'interno all'esterno dell'abitazione. Per compiere zione, che ha a cuore le tematiche ambientali e del risparmio il ciclo, la pompa può sfruttare fluidi refrigeranti diversi i energetico nella produzione e consumo dell'energia termica. quali subiscono successivi cambi di stato (evaporazione, condensazione), con prestazioni più o meno efficienti a se- Come funziona conda delle condizioni di impiego e del tipo di fluido. Nelle La pompa di calore è una macchina che sfrutta il ciclo specifiche del costruttore, viene indicata prima la sorgente termico di Carnot per riscaldare un ambiente o raffrescarlo, esterna, seguita da uno slash e dalla sorgente interna. Per II come ristrutturare la casa

3 gennaio/ febbraio III esempio, aria/acqua significa che la sorgente dalla quale il (valori legati al potere calorifico inferiore); la pompa di calore, calore viene prelevato è l'aria esterna, mentre quella a cui invece, ha Cop che possono arrivare a superare il valore di 6. viene trasferito è l'acqua, per esempio quella dei pannelli ra- Infatti per produrre un kwh termico la macchina consuma dianti o radiatori. Il processo dello scambio termico richiede indicativamente 0,25 kwh di elettricità e 0,75 kwh termici, energia, che di solito è elettrica, quindi la pompa di calore ovvero prelevati dalla sorgente, quindi dall'aria, dall'acqua consuma elettricità. o dal terreno, che viene considerata rinnovabile, quindi il Perché è più efficiente Cop, in questo caso, ha un valore di 4. Questo valore naturalmente cambia al variare della La misura dell'efficienza della macchina, anche ai temperatura della sorgente con la quale avviene lo scambio fini dell'ottenimento di agevolazioni fiscali, è determinato di calore, e del ciclo per il quale la pompa viene sfruttata. Per dal valore del Cop, ovvero il Coefficient of Performance, che esempio, l'aria esterna è una delle sorgenti più semplici con consiste nel rapporto tra l'energia termica prodotta in kwh e le quali interfacciarsi, perché non comporta la richiesta di l'energia elettrica assorbita, quindi il consumo. Una caldaia permessi e di soluzioni impiantistiche complesse; però è una tradizionale ha un rendimento inferiore all'unità, una caldaia sorgente la cui temperatura varia nel corso della giornata e a condensazione ha un'efficienza superiore di circa 1,05/1,08 dell'anno, e di conseguenza cambierà il consumo reciprosegue A PAG. IV

4 scegliere pompe di calore Efficienti da un punto di vista funzionale e convenienti nel prezzo, le pompe di calore sono macchine che sfruttano il ciclo termico di Carnot per riscaldare un ambiente o raffrescarlo. co di energia elettrica e l'efficienza della pompa di calore. Quando l'aria esterna è più fredda ed è necessario prelevare calore per riscaldare l'ambiente interno, il compressore avrà bisogno di più energia per operare la trasformazione, e l'efficienza della macchina diminuirà. Altre sorgenti sono più stabili, per esempio l'acqua di falda o di lago, o la temperatura del suolo in profondità, quindi garantiscono un'efficienza maggiore ma presentano altre complessità legate per esempio alle autorizzazioni necessarie per il prelievo e soprattutto la rimmissione dell acqua (l'acqua di falda), piuttosto che alla necessità di realizzare pozzi profondi e a una certa distanza tra loro, e così via. Tenute presenti tutte queste variabili, il costruttore definisce una curva prestazionale e una serie di specifiche rivolte all'installatore professionale e necessarie per definire l'architettura del sistema. Inoltre, le pompe di calore sono progettate per garantire una certa resa nelle condizioni più sfavorevoli, di conseguenza nella quotidianità del loro funzionamento difficilmente si trovano a lavorare al massimo della potenza, anzi, operano a temperature più basse, più favorevoli rispetto a quelle per le quali sono state costruite, rimanendo così efficienti. Per esempio, una macchina costruita per lavorare con una temperatura esterna di -5 e interna di +20, a Milano difficilmente si troverà in questa condizione, e se succederà, sarà per poche ore durante l'anno, quando il contributo della pompa di calore è marginale. Al fine di far lavorare la macchina nelle migliori condizioni possibili nei climi più rigidi, se questa si interfaccia con l aria esterna è bene affincare al sistema a pompa di calore con altri sistemi di riscaldamento indipendenti dalla temperatura esterna, come per esempio la caldaia a condensazione, creando quindi un sistema di generazione combinato Viessman o ibrido. Comunque sia, è evidente che l'efficienza della pompa di calore è tanto maggiore, quanto più è stabile la temperatura della sorgente con la quale si interfaccia. Le tariffe e i costi L'impiego della pompa di calore aumenta certamente i consumi elettrici. L'entrata in vigore della tariffa D1 (attualmente in via sperimentale), che verrà testata per un anno e mezzo fino a dicembre 2016, permette a chi sceglie la fonte rinnovabile con la pompa di calore di ricavarne un vantaggio tangibile anche in termini economici, superando la vecchia tariffa a scaglioni. Vi accede chi opta a favore di questa tecnologia per il 100% del fabbisogno dell'abitazione; è ammessa l'integrazione con fonti rinnovabili come la caldaia a biomassa o il solare, ed è consentita la presenza di un altro generatore di calore, come una caldaia, solo IV come ristru t t ur a re l a casa

5 V Ariston gennaio/ febbraio con una funzione di backup, quindi per coprire eventuali a temperatura inferiore rispetto a quello che viene impiegato disservizi della pompa di calore. L'accesso alla tariffa però con una caldaia tradizionale. Proprio come avviene per l'im- è legato all'efficienza della pompa di calore che in alcune pianto di condizionamento, però, per avere la sicurezza di un condizioni può scendere sotto la soglia di legge del Cop 4. sistema realizzato a regola d'arte e che mantiene le promesse Per ovviare a questo inconveniente l'aicarr sta lavorando di efficienza (e risparmio), è meglio affidarsi a un installatore insieme all'autorità dell energia elettrica del gas e dei servizi che, nel caso in cui il fluido impiegato dalla pompa non sia idrici per valutare la possibilità di inserire nella tariffazione l'acqua, deve anche essere certificato ai fini della direttiva anche gli impianti combinati o ibridi. sui gas. Da quanto detto in precedenza, infatti, appare evi- L'installazione dente come un impianto con pompa di calore sia qualcosa di predisposto ad hoc in base alle condizioni climatiche, Non ci sono controindicazioni nell'installazione di un legislative e ambientali nelle quali è inserita l'abitazione. A sistema a pompa di calore, sia per gli edifici nuovi sia per seconda delle esigenze - di riscaldamento, raffrescamento, la ristrutturazione del proprio appartamento. Infatti la mac- acqua calda sanitaria - il progettista determinerà la macchi- china è compatibile anche con i vecchi radiatori, purché si na più adatta per potenza e sorgente impiegata, realizzando tenga presente che è necessario offrire maggiore superficie eventualmente la rete di distribuzione del fluido refrigerante. alla circolazione del fluido di riscaldamento, poiché questo è Nel caso delle macchine Vrf, ovvero Variable Refrigerant

6 scegliere pompe di calore 1 Ariston Nuos Evo Disponibile nella versione per installazione a muro e a pavimento, loscalda-acqua a pompa di calore Nuos Evo di Ariston sfrutta come sorgente l'aria esterna (da -5 a +42 C) e impiega come fluido refrigerante l'r134a, non dannoso per l'ozono, che permette di raggiungere una temperatura dell'acqua fino a 62 C. I due modelli hanno in comune diverse funzioni: con Green la macchina lavora solo in pompa di calore; Boost integra la pompa di calore e la resistenza elettrica, per una maggior velocità nel riscaldamento dell'acqua; Auto ottimizza i due sistemi offrendo il miglior compromesso tra comfort e risparmio. Inoltre, la funzione Voyage permette la programmazione del sistema quando si è lontani da casa mentre la funzione anti-legionella scalda l'acqua fino a 65 C per annullare l'eventuale proliferazione batterica. Il sistema si distingue anche per la bassa rumorosità, 39 dba a 5 m di distanza. Lo scalda-acqua rientra negli incentivi del Cono Energia Termico. Versione Nuos Evo Split 80l Dimensioni 85,8 cm Peso 27 kg (vuoto) Potenza termica aria a 20 C W Cop 3,5-2,9 Eer - Prezzo euro + Iva Telefono Flow-rate (a espansione diretta e portata di refrigerante variabile), in cui l'impianto è composto da più unità e consente di scaldare e raffrescare simultaneamente in ambienti diversi, la rete di distribuzione è ancora più articolata. Per gli impianti nei quali viene inserita una pompa di calore i costruttori prevedono anche sistemi di ottimizzazione della resa, ovvero tecnologie che, basandosi sui dati della resa della pompa di calore, costo dell'energia, temperatura esterna e interna, scelgono quale sistema è più efficiente impiegare in un determinato periodo dell'anno od ora della giornata, in modo da ridurre quanto più possibile i consumi senza rinunciare al comfort domestico. Nell'esempio citato più sopra, se la temperatura esterna dovesse scendere abbondantemente sotto lo zero, potrebbe essere più conveniente accendere la caldaia tradizionale per qualche ora, e passare alla pompa di calore con climi meno rigidi. La pompa di calore può essere una soluzione conveniente in fase di ristrutturazione, se opportunamente progettata. Infatti sono necessari una serie di accorgimenti e di misurazioni che è opportuno siano fatte da professionisti esperti. Un esempio: potrebbe essere necessario predisporre un serbatoio di accumulo, che serve ad aumentare l'inerzia dell'impianto incrementandone l'efficienza. Tutti aspetti che vanno conosciuti e previsti in fase di progettazione. I vantaggi consistono nella versatilità, quindi l'impiego sia come impianto di riscaldamento che di condizionamento, poi nella riduzione dei costi e nel rispetto dell'ambiente. Gli svantaggi si identificano prevalentemente negli elevati costi iniziali; gli aspetti tecnici e burocratici vanno affidati a professionisti, i quali valuteranno anche la maggiore o minore convenienza dell'impiego di una pompa di calore, in funzione della realtà analizzata. VI come ristru t t ur a re l a casa

7 g ennaio/ f ebbr a io VII P

8 scegliere pompe di calore 2 Hermann Saunier Duval Genial Air Climatizzazione sia estiva che invernale, sfruttando l energia rinnovabile dell aria esterna, e produzione di acqua calda sanitaria (in abbinamento a un bollitore separato): le pompe di calore aria/acqua Genial Air costituiscono un sistema intelligente e predimensionato, una soluzione impiantistica predisposta. In abbinamento alla centralina di gestione ExaMaster Individual, il sistema si integra con altre apparecchiature consentendo la scelta della fonte di energia più conveniente in un determinato momento della giornata. Il massimo rendimento delle pompe - disponibili in versione da 5, 8, 11 e 15 kwh - si ottiene con i pannelli radianti, ma si possono utilizzare anche con radiatori e fan coil a medie temperature (45-55 C). Per l acqua sanitaria, la temperatura di mandata è di 65 C. Per semplicità di installazione, la macchina viene fornita in versione monoblocco e con una serie di componenti dedicati, da scegliere in base al contesto: Electric Module (solo corrente elettrica), Universal Module (impianti misti) e così via. Il refrigerante è lo R410A. 2 Versione 5 kwh Dimensioni 98x36x80 cm Peso 90 kg Cap. di risc. 4,90 kwh Cap. di raf. 4,90 kwh Cop 4,70 Eer 3,40 Prezzo euro + Iva Telefono Immergas Audax Audax è una gamma di pompe di calore aria/acqua a inverter di Immergas, reversibili e monofase, con tecnologia a inverter. Le versioni per utenza domestica, monofase, sono tre: da 6,8 e 10 kw. La macchina, grazie all'inverter, è in grado di modulare la potenza in base alla richiesta del carico termico, ottimizzando così i consumi elettrici e riducendo al minimo la rumorosità. La struttura è realizzata in acciaio galvanizzato, per l'installazione all'esterno, con le batterie trattate per ridurre la corrosione se installate in località marine, e per limitare il ristagno d'acqua sulle alette. Il gas refrigerante impiegato è l'r410a. Valvola d'inversione a 4 vie, per la reversibilità del ciclo pompa di calore o refrigerato, vaso d'espansione da 2 litri, 7 sonde, di cui 4 sul circuito frigorifero, una sonda esterna e due sonde per la rilevazione della temperatura dell'acqua in ingresso e in uscita, regolazione dei parametri da display, autodiagnostica. In abbinamento al kit Gestore di sistema, suggerisce la sorgente energetica più conveniente. Si può installare stand alone o in abbinamento a un bollitore separato per Acs, impianto solare termico, caldaia tradizionale. Versione 8 kwh Dimensioni 94,86,4x95x37 cm Peso 87 kg Cap. di risc. 7,45 kwh Cap. di raf. 8,52 kwh Cop 4,03 Eer 3,64 Prezzo euro + Iva Telefono VIII Attenzione per l'ambiente Riduzione dei consumi energetici e rispetto dell'ambiente: due dei principali obiettivi che la Comunità Europea ha stabilito nel Pacchetto Clima-Energia e che intende perseguire mediante l utilizzo di tecnologie in grado di sfruttare le fonti energetiche rinnovabili, come ha confermato Paola Rovella, energy engineer, Ph. D student dell Università della Calabria presso il Centro Ricerche Enea di Casaccia (Roma). Ecco lo stato attuale degli incentivi per chi decide di ristrutturare la propria abitazione intervenendo sul sistema di generazione dell energia termica installando, al posto della caldaia tradizionale, una pompa di calore. In tema di provvedimenti ambientali", spiega Paola Rovella, "la Comunità Europea svolge un importante ruolo a livello mondiale testimoniato dall emanazione di specifiche direttive che come ristru t t ur a re l a casa

9 G ennaio/ f ebbr a io IX 4 mitsubishi electric ecodan Ecodan è una gamma di soluzioni per il riscaldamento sostenibile di Mitsubishi Electric, tra le quali la pompa di calore ibrida Mr. Slim+, per il riscaldamento, la climatizzazione e la produzione di acqua calda sanitaria, è costituita da un'unità esterna a due porte. La prima serve per collegare il modulo idronico Hydrobox o Hidrotank, che alimenta i pannelli radianti o radiatori, e produce l'acs; la seconda collega una o due unità interne a espansione diretta tradizionali per il riscaldamento ad aria e la climatizzazione. Anche quest'ultima contribuisce al ciclo, poiché il calore sottratto agli ambienti viene sfruttato per produrre Acs. La temperatura di mandata arriva a 60 C. La convenienza del sistema consiste nel poter alternare sistemi diversi a seconda della stagione, e nella gestione intelligente grazie a un controllo auto-adattivo con regolazione automatica della temperatura dell'acqua. Controllo anche da remoto via MelCloud. Refrigerante R410A. Pressione sonora unità esterna: dba. CarattEristiChE Versione 8 kwh Dimensioni 94,3x95x33 cm Peso 73 kg Cap. di risc. 8 kwh Cap. di raf. 7,1 kwh Cop 3,83 Eer 3,38 PREzzo n.c.a TElEfono promuovono l uso di tecnologie effi cienti e a basso impatto ambientale come la pompa di calore. Gli altri due attori principali dello scenario energetico sono la Cina e gli Stati Uniti, le cui politiche energetiche hanno inevitabilmente ripercussioni di carattere mondiale. A livello tecnologico, l'italia ha il vantaggio di poter vantare aziende produttrici di pompe di calore all'avanguardia, con le quali il Centro Ricerche Enea collabora per l individuazione di soluzioni sempre più effi cienti ed eco-friendly. Il laboratorio Uttei-Term dell Enea di Casaccia effettua da diversi anni attività di ricerca sulla tecnologia della pompa di calore focalizzandosi su macchine che utilizzano l'anidride carbonica come refrigerante: un fl uido naturale, che non contribuisce all'effetto serra e al buco dell'ozono. La quantità di anidride carbonica utilizzata nelle macchine è talmente bassa da non alterare l equilibrio atmosferico in caso di perdita di refrigerante. L'utilizzo della CO2 è quindi in linea sia con gli obiettivi ambientali che con quelli di effi cienza energetica individuati a livello europeo con il Piano E in tema di normative e incentivi? Ecco il quadro defi nito per CRC da Paola Rovella. tariffe dell energia elettrica Le pompe di calore più diffuse funzionano consumando energia elettrica per la produzione di energia termica. Le tradizionali tariffe per l energia elettrica non favoriscono l uso di questa tecnologia, poiché sono costituite da tre aliquote, una fi ssa, una variabile in base alla potenza installata e una variabile in base al consumo di energia elettrica. Quest ultima aliquota cresce con i consumi, penalizzando gli utenti che hanno scelto di installare una pompa di calore SEGUE A PAG. X

10 scegliere pompe di calore Versione 7 kwh Dimensioni 50x28x111,6 cm Peso 70 kg Cap. di risc. 6,5 kwh Cap. di raf. 7,9 kwh Cop 4,12 Eer 4,5 Prezzo euro + Iva 5 Telefono Olimpia Splendid Sherpa 7 Aquadue 5 L'obiettivo è di superare i limiti tradizionali delle pompe di calore aria/acqua grazie a un ciclo combinato. Sherpa Aquadue abbina un ciclo aria/acqua per la climatizzazione e uno acqua/acqua per la produzione di acqua calda sanitaria a 75 C senza resistenze elettriche, grazie allo scambio di calore con l'acqua di ritorno dell'impianto di condizionamento. I vantaggi sono la possibilità di un funzionamento efficiente anche con temperature esterne rigide, la riduzione delle dimensioni del bollitore (-30%) e la possibilità di evitare i cicli antilegionella. Design compatto, rivolto a un'utenza domestica, con due unità, una interna (la più piccola, vedi scheda) e una esterna, interfaccia utente touch screen con comandi a icona. Viene proposta in diversi tagli, da 7 a 16 kwh. L'unità interna ha una rumorosità di 30 dba, quella esterna di 52 dba. come sistema di riscaldamento. Tale aspetto è in contrasto possono usufruire della tariffa D1, risparmiando rispetto ai con il risparmio di energia primaria che una pompa di calore casi delle tradizionali tariffe per l energia elettrica. Il van- permette di ottenere rispetto a una tradizionale caldaia a taggio di tale tariffa è che essa si applica a tutti i consumi gas. Un primo passo per superare tale limite è stato compiuto di energia elettrica della casa, come per esempio gli elettro- a luglio 2014 con l emanazione in via sperimentale da parte domestici, massimizzando quindi il vantaggio economico dell Aeeg (Autorità per l Energia Elettrica ed il Gas), della per l'utente domestico che sceglie di installare una pompa nuova tariffa elettrica D1. Si è passati così da una tariffa di di calore. tipo progressivo - dunque con un costo dell'energia che aumenta al crescere dei consumi - a una tariffa costante. Non Gli incentivi fiscali si verifica più il paradosso che in precedenza affliggeva la L'investimento iniziale sostenuto per l acquisto di una scelta di una pompa di calore, ovvero quello di risparmiare pompa di calore è a parità di potenza", spiega Paola Rovella, in termini di energia primaria ma di spendere molto in bol- "maggiore rispetto a quello di una caldaia tradizionale. Per letta dell energia elettrica. Oggi gli utenti che installano una la pompa di calore tale svantaggio è superato da costi di ge- pompa di calore come unico sistema per il riscaldamento stione inferiori rispetto al caso di una tradizionale caldaia. dell'abitazione in cui risiedono (questi i principali requisiti) Come tutte le nuove tecnologie, anche la pompa di calore X come ristrutturare la casa

11 g ennaio/ f ebbr a io XI 6 Versione 10 kwh Dimensioni 62x76x133 cm Peso 210 kg Cap. di risc. 10,6 kwh Cap. di raf. 12,40 kwh Cop 4,8 Eer 6,53 Prezzo euro Iva esclusa Telefono Terra Sw 10 Hgl P Questa macchina di Rehau provvede al riscaldamento, al raffrescamento sia attivo che passivo e alla produzione di acqua calda sanitaria, con una temperatura massima di mandata pari a 62 C ed è disponibile anche in versione non reversibile. Questo modello sfrutta come sorgente l'acqua freatica (di falda) ed è equipaggiato con la tecnologia HGL. Quindi anche durante il funzionamento in riscaldamento, una parte dell energia prodotta (fino a circa il 15%) viene utilizzata per portare la parte superiore dell accumulo alla temperatura più elevata (fino a 60 C) per soddisfare subito il fabbisogno di acqua calda. Il sistema di regolazione integrato a bordo macchina Navigator, collegabile a internet per la gestione a distanza via tablet, smartphone o pc, permette il calcolo della resa termica, il controllo delle funzioni della pompa, l'attivazione in automatico delle funzioni richieste in base alle condizioni climatiche, l'integrazione con il solare termico e il collegamento in cascata di fino a 5 macchine e 20 circuiti miscelati. Gas refrigerante R410A. 7 Riello NexSirius La pompa di calore aria/acqua splittata NexSirius Riello, in doppia classe A, è ottimizzata per l'utilizzo con pavimento radiante, ventilconvettori e radiatori a bassa temperatura, e per la produzione di acqua calda a uso sanitario. È composta da un'unità esterna il cui controllo DC-Inverter permette l'adeguamento continuo della potenza dal 30% al 120%, e una interna idronica NexBox, equipaggiata per i collegamenti per diverse tipologie di terminali, con o senza alloggiamento per una resistenza elettrica. La pompa di calore opera sia il riscaldamento che in raffrescamento e lavora con temperature dell'aria esterna fino a -15 C per produrre acqua calda fino a 55 C. Realizzata in 4 taglie, da 5 kwh a 11,5 kwh, viene comandata da una piattaforma elettronica tipo RielloTech, per le soluzioni impiantistiche più complesse. Versione 10 kwh Dimensioni 73,5x41x26 cm (NexBox); 136x90x32 cm (NexSirius) Cap. di risc. 9,1 kwh Cap. di raf. 7,9 kwh Cop 4,2 Eer 4,05 Prezzo Su richiesta Telefono seguirà l'iter classico che vedrà scendere via via i costi di produzione; intanto, vediamo quali sono gli incentivi che lo Stato consente dal punto di vista fiscale. La disciplina di riferimento per le pompe di calore è contenuta all'interno del Pacchetto Clima-Energia approvato a dicembre 2008 dalla Comunità Europea, che s'inserisce sempre entro gli obiettivi della strategia Con una riduzione del 20% delle emissioni di gas a effetto serra, del 20% dei consumi energetici e copertura del 20% dei consumi energetici finali (usi elettrici, termici e per il trasporto) mediante le energie rinnovabili. In accordo al Pacchetto Clima-Energia, la Comunità Europea ha previsto sei direttive per il raggiungimento di questi obiettivi, che agiscono sia a livello residenziale, che del terziario e nei trasporti. La direttiva che ci riguarda è la 2009/28/Ce, che promuove l uso delle fonti di energia rinnovabile anche negli edifici; essa assimila la pompa di calore a una fonte di energia rinnovabile. A livello nazionale, la direttiva è stata recepita dal decreto legislativo n. 28 del 3 marzo 2011, che stabilisce gli obblighi energetici per i nuovi edifici e l individuazione di un opportuno sistema di incentivi per gli impianti che utilizzano fonti energetiche rinnovabili. La pompa di calore è in linea con quanto richiesto dal decreto: nei nuovi edifici e in quelli sottoposti a ristrutturazioni rilevanti, il 50% dei consumi sostenuti per la produzione di acqua calda sanitaria e il 35% dei consumi per il raffrescamento, il riscaldamento e la produzione di acqua calda sanitaria devono essere realizzati mediante impianti che si avvagono di fonti energetiche rinnovabili. Tali percentuali si adottano fino al 31 dicembre 2016; dal primo gennaio 2017 con le fonti energetiche rinno- SEGUE A PAG. XII

12 scegliere pompe di calore 8 Robur Gahp-A Indoor Questa pompa di calore ad assorbimento a metano ed energia rinnovabile aerotermica ha il vantaggio di integrarsi facilmente nel caso di ristrutturazione di impianti ad alta temperatura con radiatori (fino a C). Grazie all'elevata efficienza energetica, permette un risparmio fino al 40% rispetto a una caldaia a condensazione, utilizzando il 39% di energie rinnovabili: l'aria esterna. Evita così l'immissione di 4,4 tonnellate di Co2 ogni anno. Il sistema è efficiente anche a basse temperature, evitando così l'installazione di sistemi di backup tipo caldaie o resistenze elettriche. Per dimensioni e capacità, è ideale per il riscaldamento residenziale monofamiliare o centralizzato, con una temperatura esterna fino a -15 C e massima di 40 C, da collocare in una centrale termica esistente. L'imbocco per la canalizzazione è montato sull'unità. Fluido utilizzato: ammoniaca R717 e acqua. Versione 25,2 kwh Dimensioni 84,8x125,8x158,7 cm Peso 405 kg (in funzionamento) Cap. di risc. 41,3 kwh Cop 4,1 Eer - Prezzo Su richiesta Telefono Versione 8 kwh Dimensioni 134x90x32 cm Peso 90 kg Cap. di risc. 8 kwh Cap. di raf. 6 kwh Cop 4,76 Eer 3,66 Prezzo Su richiesta Telefono Toshiba Estìa Alta Temperatura Questo modello specifico della serie Estìa è indicato per chi vuole sostituire in fase di ristrutturazioni o nuove costruzioni il classico impianto di riscaldamento. Adatto ad aree con clima molto rigido, fino a -25 C, con acqua prodotta a una temperatura massima di 60 C. La potenza nominale rimane costante fino a -15 C di temperatura esterna, senza bisogno di supporto con sistemi di riscaldamento aggiuntivi. Il sistema è composto da un'unità esterna a pompa di calore aria/acqua, un'unità idronica e un serbatoio dell'acqua calda sanitaria, e basa la propria efficienza sulla potenza termica nominale grazie all ampliamento del campo operativo della velocità del compressore. Le tecnologie Toshiba impiegate per questa pompa reversibile (anche condizionamento) sono il compressore rotativo Twin-rotary, che opera a maggior velocità, e l'inverter con controllo vettoriale, più efficiente. vabili si dovrà infatti coprire il 50% dei consumi sostenuti per la produzione di acqua calda sanitaria e il 50% dei consumi sostenuti per il raffrescamento, il riscaldamento e la produzione di acqua calda sanitaria. Considerato questo dato, è ovvio che la ristrutturazione rinnovabile è sicuramente auspicabile sia a livello tecnologico che economico, pena la svalutazione dell'immobile, un peso sempre crescente nei costi di gestione e pagamento delle relative sanzioni previste dal decreto. Chi ristruttura sostituendo il vecchio impianto con una pompa di calore, dunque, può scegliere tra due tipologie di incentivo, differenti sia in termini economici che a livello di erogazione: la detrazione fiscale del 65% e del 50% sull'irpef e gli incentivi introdotti dal Conto Energia Termico, ovvero il decreto ministeriale del 28 dicembre La detrazione fiscale del 50% si applica a ristrutturazioni edilizie e interventi finalizzati al risparmio energetico su edifici esistenti (privati, condomini), mentre quella fiscale del 65% riguarda interventi di riqualificazione energetica su edifici esistenti (privati, condomini, imprese). Tali detrazioni sono calcolate a partire dal costo sostenuto per sostituire l'impianto esistente: non corrispondono all erogazione di una somma di denaro ma a una detrazione sull Irpef e avvengono quindi sulla dichiarazione dei redditi. Tutto ciò presuppone un reddito sul quale applicare la detrazione stessa, che viene ripartita in un periodo di 10 anni, quindi in maniera molto dilazionata nel tempo. Per usufruire della detrazione del 50% (ente di riferimento Agenzia delle Entrate) è sufficiente indicare nella dichiarazione dei redditi i dati catastali identificativi dell'immobile e, se i lavori sono effettuati dal detentore, gli estremi di registrazione dell'atto XII come ristru t t ur a re l a casa

13 gennaio/ febbraio XIII Vaillant arotherm VML/2 10 La pompa di calore aria/acqua monoblocco a inversione di ciclo arotherm Vml/2 Vaillant sfrutta fino al 75% dell energia termica accumulata nell aria, ed è in grado di funzionare con temperature esterne da -20 C a 46 C, per riscaldamento, raffrescamento e produzione di acqua calda sanitaria. La versione da 5 kwh, particolarmente efficiente e compatta, è indicata per l uso residenziale, anche per la semplicità di installazione, grazie al circuito frigorifero integrato nell unità monoblocco e operante con fluido R410A. È compatibile con gran parte degli impianti domestici standard. Può essere installata in modalità stand alone oppure in un sistema ibrido con impianto solare termico o caldaia di supporto. La centralina calormatic 470 ne controlla il funzionamento e sceglie quale modalità di generazione di calore è più efficiente nel determinato momento della giornata o della stagione, mettendo in relazione tariffe energetiche, temperatura di mandata e temperatura esterna. Compressore Inverter Twin-Rotary di ultima generazione. La pompa è corredata di una serie di accessori per l installazione con impiego della sola corrente elettrica o con l integrazione con apparecchiature a gas. Versione 5 kwh Dimensioni 97x83,4x40,8 cm Peso 90 kg Cap. di risc. 4,7 kwh Cop 5,1 Eer 3,40 Prezzo euro + Iva Telefono che ne costituisce titolo e gli altri dati richiesti per il controllo (A, B, C, D, E,F) in base ai gradi-giorno: Palermo, per esem- della detrazione. Per usufruire della detrazione fiscale del pio, è in zona B, perché è caratterizzata da un clima caldo, 65% (ente di riferimento Enea) bisogna trasmettere all Enea, mentre Milano, avendo condizioni ambientali più fredde, si entro 90 giorni dal termine dei lavori e con modalità tele- trova in zona E. Il Conto Energia Termico quindi riconosce matiche, la scheda informativa degli interventi realizzati e a un impianto a pompa di calore installato a Milano, dove copia dell attestato di qualificazione energetica. il clima è più rigido, un numero maggiore di ore di utilizzo Il Conto Energia Termico (decreto ministeriale della macchina rispetto alla città di Palermo. In particolare 28/12/2012) si applica a interventi di efficienza energetica e a ogni kwh di energia termica prodotta (calcolata secondo uso delle fonti energetiche rinnovabili negli edifici esistenti. il Conto Energia Termico) da una pompa di calore, per uso Il Conto Energia Termico, invece, non guarda all'investi- domestico dalla potenza nominale inferiore a 35 kwh viene mento iniziale ma, per quanto concerne l uso di pompe di applicata una valorizzazione di 0,055 /kwh. È proprio nel calore, l incentivo è calcolato in base alla potenza nominale, calcolo dell energia termica prodotta che entrano in gioco alle prestazioni e alle ore di utilizzo della macchina, queste le prestazioni e il numero di ore di utilizzo della pompa di ultime tabellate in base alla zona climatica dove è collocato calore. Il Conto Energia Termico stabilisce infatti che un im- l impianto. L'Italia è stata infatti suddivisa in zone climatiche pianto ubicato a Milano funziona per ore/anno, mentre SEGUE A PAG. XVI

14 scegliere pompe di calore 11 Viessman Vitocaldens 222-F Tre in uno: pompa di calore aria/acqua tipo split, caldaia a condensazione a gas e accumulo sanitario da 130 litri. Il sistema Vitocaldens, particolarmente indicato per le riqualificazioni d'impianto, consente di alternare due sistemi di generazione del calore, a gas o elettrico, a seconda della convenienza, servendosi di un manager energetico integrato che attiva in automatico la soluzione più efficiente nel dato momento, con tre modalità selezionabili dall'utente: economica o ecologica, entrambe con ulteriore funzione "comfort", attivabile lato sanitario per il riscaldamento veloce del bollitore. Vitocaldens 222-F è anche predisposta per ottimizzare l'utilizzo dell'energia elettrica prodotta con impianto fotovoltaico, anche se installato successivamente. Con VitotrolApp è inoltre possibile controllare da remoto il proprio impianto, via smartphone o tablet. 11 Versione 8 kwh Dimensioni 59,5x60x163,7 cm Peso 148 kg Cap. di risc. 8 kwh (19 kwh la caldaia) Cop 5,8 Prezzo N.P. Telefono a Palermo tale valore diventa di 850 ore/anno, determinando così un incentivo maggiore per i climi più freddi. Dal punto di vista burocratico, i soggetti privati possono accedere agli incentivi solo dopo aver terminato i lavori, presentando richiesta al Gse con la compilazione della scheda-domanda sul portale internet dedicato, entro 60 giorni dalla fine dei lavori e secondo le istruzioni specificate nelle Regole Applicative del Gse. Questo tipo di incentivo presenta dunque due svantaggi principali: non è legato all'investimento iniziale, se non mediante la potenza della macchina, ed essendo dedicato alla sostituzione di impianti di climatizzazione invernale esistenti, non tiene conto delle pompe di calore reversibili, che possono funzionare sia per riscaldare che per raffrescare gli ambienti, sicuramente più utilizzate, in modalità macchina frigorifera, a Palermo. Volendo paragonare gli effetti della detrazione fiscale del 65% e del Conto Energia Termico", prosegue Paola Rovella, nel caso delle pompe di calore la più conveniente è quasi sempre la detrazione fiscale del 65% sull'irpef. Non tutte le pompe di calore possono accedere a tali provvedimenti, ma le macchine dovranno possedere dei requisiti prestazionali opportuni. Chi cura l'intervento tecnico di installazione dovrà selezionare una macchina con prestazioni superiori a quelle individuate negli appositi allegati richiamati sia dal Conto Energia Termico che dalle detrazioni fiscali, e che dipendono dalla tipologia di pompa di calore, per esempio se aria-acqua, acqua-acqua, o gas. Infine, la Comunità Europea è intervenuta anche sull'etichettatura delle pompe di calore, proprio come avviene sugli elettrodomestici, attraverso l'indicazione sull'etichetta della classe energetica. XIV come ristru t t ur a re l a casa

15 g ennaio/ f ebbr a io XV P

16 scegliere pompe di calore P XVI come ristru t t ur a re l a casa

Cos è una. pompa di calore?

Cos è una. pompa di calore? Cos è una pompa di calore? !? La pompa di calore aria/acqua La pompa di calore (PDC) aria-acqua è una macchina in grado di trasferire energia termica (calore) dall aria esterna all acqua dell impianto

Dettagli

ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con integrazione solare IT 01. Ecoenergia. I d e e d a i n s t a l l a r e

ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con integrazione solare IT 01. Ecoenergia. I d e e d a i n s t a l l a r e ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con integrazione solare IT 01 Ecoenergia I d e e d a i n s t a l l a r e Lo sviluppo sostenibile Per uno sviluppo energetico sostenibile, compatibile

Dettagli

ROTEX HPSU Flex Type Sistema di climatizzazione annuale flessibile e innovativo

ROTEX HPSU Flex Type Sistema di climatizzazione annuale flessibile e innovativo ROTEX HPSU Flex Type Pompe di calore per edifici nuovi e per la ristrutturazione. ROTEX HPSU Flex Type Sistema di climatizzazione annuale flessibile e innovativo HPSU Flex Type: la soluzione di climatizzazione

Dettagli

REC HRA 350 UNITA' DI RECUPERO ATTIVA

REC HRA 350 UNITA' DI RECUPERO ATTIVA REC HRA 350 UNITA' DI RECUPERO ATTIVA Unita' di climatizzazione autonoma con recupero calore passivo efficienza di recupero > 50% e recupero di calore attivo riscaldamento, raffrescamento e ricambio aria

Dettagli

Le prestazioni delle pompe di calore: aspetti normativi e legislativi CENTRALI FRIGORIFERE NUOVE TECNOLOGIE E RISPARMIO ENERGETICO

Le prestazioni delle pompe di calore: aspetti normativi e legislativi CENTRALI FRIGORIFERE NUOVE TECNOLOGIE E RISPARMIO ENERGETICO CENTRALI FRIGORIFERE NUOVE TECNOLOGIE E RISPARMIO ENERGETICO Cagliari 8 maggio 2014 Prof. Ing. Carlo Bernardini SEER e SCOP Metodi di prova, valutazione a carico parziale e calcolo del rendimento stagionale

Dettagli

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro.

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro. C Caldaia L'unità centrale scambiatore termico-bruciatore destinata a trasmettere all'acqua il calore prodotto dalla combustione. v. Camera di combustione, Centrali termiche, Efficienza di un impianto

Dettagli

ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con gestione remota tramite APP IT 01. Ecoenergia. Idee da installare

ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con gestione remota tramite APP IT 01. Ecoenergia. Idee da installare ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con gestione remota tramite APP IT 01 Ecoenergia Idee da installare La pompa di calore Eco Hot Water TEMP La pompa di calore a basamento Eco Hot

Dettagli

Riscaldare con il calore naturale

Riscaldare con il calore naturale Riscaldare con il calore naturale 2/3 Pompe di calore: riscaldare e raffrescare con il calore naturale L obiettivo di questo documento è fornire una panoramica completa sulle possibilità di riscaldare

Dettagli

Opere di ristrutturazione edilizia e risanamento conservativo - variante essenziale relative all'immobile sito in via Millelire n 10/c - Milano

Opere di ristrutturazione edilizia e risanamento conservativo - variante essenziale relative all'immobile sito in via Millelire n 10/c - Milano Comune di MILANO Provincia di MILANO Regione LOMBARDIA RELAZIONE TECNICA Rispondenza alle prescrizioni in materia di contenimento del consumo energetico Deliberazione Giunta Regionale 22 dicembre 2008

Dettagli

Impianti di climatizzazione

Impianti di climatizzazione Corso di IPIANTI TECNICI per l EDILIZIAl Impianti di climatizzazione Prof. Paolo ZAZZINI Dipartimento INGEO Università G. D Annunzio Pescara www.lft.unich.it IPIANTI DI CLIATIZZAZIONE Impianti di climatizzazione

Dettagli

L efficienza energetica dei condizionatori d aria da quest anno ha nuove direttive.

L efficienza energetica dei condizionatori d aria da quest anno ha nuove direttive. L efficienza energetica dei condizionatori d aria da quest anno ha nuove direttive. Un testo della redazione di Electro Online, il tuo esperto online. Data: 19/03/2013 Nuove regole per i condizionatori

Dettagli

Il lavoro effettuato dalla pompa di calore non produce calore, ma lo muove

Il lavoro effettuato dalla pompa di calore non produce calore, ma lo muove La pompa di calore Definizioni La pompa di calore è una macchina in grado di trasferire energia da una sorgente a temperatura più bassa ad un utilizzatore a temperatura più alta, tramite la fornitura di

Dettagli

APPROFONDIMENTI SUGLI IMPIANTI DI CONDIZIONAMENTO

APPROFONDIMENTI SUGLI IMPIANTI DI CONDIZIONAMENTO APPENDICE 2 APPROFONDIMENTI SUGLI IMPIANTI DI CONDIZIONAMENTO ( a cura Ing. Emiliano Bronzino) CALCOLO DEI CARICHI TERMICI A titolo di esempio verrà presentato il calcolo automatico dei carichi termici

Dettagli

Pompe di calore per la climatizzazione

Pompe di calore per la climatizzazione SPECIALE TECNICO Pompe di calore per la climatizzazione CO.AER CO.AER - Associazione Costruttori di Apparecchiature ed Impianti per la climatizzazione e le pompe di calore SPONSOR www.carel.com www.robur.it

Dettagli

Corso di Impianti Tecnici per l'edilizia - E. Moretti. Condizionamento CLASSIFICAZIONE DEGLI IMPIANTI DI CONDIZIONAMENTO

Corso di Impianti Tecnici per l'edilizia - E. Moretti. Condizionamento CLASSIFICAZIONE DEGLI IMPIANTI DI CONDIZIONAMENTO 1 Impianti di Climatizzazione e Condizionamento CLASSIFICAZIONE DEGLI IMPIANTI DI CONDIZIONAMENTO Premessa Gli impianti sono realizzati con lo scopo di mantenere all interno degli ambienti confinati condizioni

Dettagli

I testi sono così divisi: HOME. PRODUZIONE DI ENERGIA VERDE o Energia eolica o Energia fotovoltaica o Energia a biomassa

I testi sono così divisi: HOME. PRODUZIONE DI ENERGIA VERDE o Energia eolica o Energia fotovoltaica o Energia a biomassa Testi informativi sugli interventi e gli incentivi statali in materia di eco-efficienza industriale per la pubblicazione sul sito web di Unioncamere Campania. I testi sono così divisi: HOME EFFICIENTAMENTO

Dettagli

L efficienza energetica fra legislazione europea, nazionale e regionale

L efficienza energetica fra legislazione europea, nazionale e regionale L efficienza energetica fra legislazione europea, nazionale e regionale Prof. Gianni Comini Direttore del Dipartimento di Energia e Ambiente CISM - UDINE AMGA - Iniziative per la Sostenibilità EOS 2013

Dettagli

Unità monoblocco aria - aria. Scroll : solo unità NE. modello 65 a 155 GAMMA LIMITI OPERATIVI. Batteria interna. Batteria esterna

Unità monoblocco aria - aria. Scroll : solo unità NE. modello 65 a 155 GAMMA LIMITI OPERATIVI. Batteria interna. Batteria esterna Unità monoblocco Potenza frigorifera: da 11 a 70.6 kw Potenza calorifica: da 11.7 a 75.2 kw Unità verticali compatte Ventilatori centrifughi Aspirazione e mandata canalizzate Gestione free-cooling con

Dettagli

CIRCOLAZIONE NATURALE. NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale

CIRCOLAZIONE NATURALE. NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale CIRCOLAZIONE NATURALE NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale 1964 2014 Immergas. Una lunga storia alle spalle, insegna a guardare in avanti. Il 5 febbraio del 1964, Immergas nasceva dal

Dettagli

Intelligenza fin nell'ultimo dettaglio

Intelligenza fin nell'ultimo dettaglio Intelligenza fin nell'ultimo dettaglio «La questione non è ciò che guardate, bensì ciò che vedete.» Henry David Thoreau, scrittore e filosofo statunitense Noi mettiamo in discussione l'esistente. Voi usufruite

Dettagli

Il Ministro dell Economia e delle Finanze. Il Ministro dello Sviluppo Economico. di concerto con

Il Ministro dell Economia e delle Finanze. Il Ministro dello Sviluppo Economico. di concerto con Il Ministro dell Economia e delle Finanze di concerto con Il Ministro dello Sviluppo Economico Visto l articolo 1 della legge 27 dicembre 2006, n. 296, recante legge finanziaria per il 2007 (di seguito:

Dettagli

Diamo importanza all affidabilità Paradigma è: Solare Bollitori / Accumuli inerziali gma Biomassa Termoregolazioni GARANZIA adi ANNI Solare

Diamo importanza all affidabilità Paradigma è: Solare Bollitori / Accumuli inerziali gma Biomassa Termoregolazioni GARANZIA adi ANNI Solare I prodotti Paradigma Paradigma Italia: l azienda ecologicamente conseguente Paradigma Italia nasce nel 1998 dall esperienza e affidabilità della casa madre tedesca, azienda leader nella distribuzione di

Dettagli

NUOVA DIRETTIVA ECODESIGN. Costruire il futuro. Per climatizzatori per uso domestico fino a 12kW (Lotto 10)

NUOVA DIRETTIVA ECODESIGN. Costruire il futuro. Per climatizzatori per uso domestico fino a 12kW (Lotto 10) NUOVA DIRETTIVA ECODESIGN Costruire il futuro Per climatizzatori per uso domestico fino a 12kW (Lotto 10) 1 indice Obiettivi dell Unione Europea 04 La direttiva nel contesto della certificazione CE 05

Dettagli

Relazione specialistica

Relazione specialistica Relazione specialistica Dipl.-Ing. Hardy Ernst Dipl.-Wirtschaftsing. (FH), Dipl.-Informationswirt (FH) Markus Tuffner, Bosch Industriekessel GmbH Basi di progettazione per una generazione ottimale di vapore

Dettagli

TIPI E CLASSIFICAZIONE DEGLI IMPIANTI DI CLIMATIZZAZIONE

TIPI E CLASSIFICAZIONE DEGLI IMPIANTI DI CLIMATIZZAZIONE li TIPI E CLASSIFICAZIONE DEGLI IMPIANTI DI CLIMATIZZAZIONE impianti di climatizzazione, in genere vengono classificati in base ai fluidi che vengono impiegati per controbilanciare sia il carico termico

Dettagli

IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA

IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA Un impianto solare fotovoltaico consente di trasformare l energia solare in energia elettrica. Non va confuso con un impianto solare termico, che è sostanzialmente

Dettagli

SVILUPPO SOSTENIBILE L ETICHETTA ENERGETICA

SVILUPPO SOSTENIBILE L ETICHETTA ENERGETICA SVILUPPO SOSTENIBILE L ETICHETTA ENERGETICA 24 2 Sommario Perché questo opuscolo 3 Il benessere sostenibile e i consumi delle famiglie italiane 4 Le etichette energetiche 5 La scheda di prodotto 9 L etichetta

Dettagli

>> Investimento redditizio >> Fino al 70% di risparmio energetico >> Rispetto dell ambiente

>> Investimento redditizio >> Fino al 70% di risparmio energetico >> Rispetto dell ambiente SOLARE BIOMASSA POMPE DI CALORE CONDENSAZIONE Alezio POMPA DI CALORE ARIA/ACQUA EASYLIFE Facilità di utilizzo: da oggi è possibile! >> Investimento redditizio >> Fino al 70% di risparmio energetico >>

Dettagli

Riscaldamento dell acqua con pannelli fotovoltaici

Riscaldamento dell acqua con pannelli fotovoltaici RISCALDATORI DI ACQUA IBRIDI LOGITEX LX AC, LX AC/M, LX AC/M+K Gamma di modelli invenzione brevettata Riscaldamento dell acqua con pannelli fotovoltaici Catalogo dei prodotti Riscaldatore dell acqua Logitex

Dettagli

European Energy Manager

European Energy Manager Diventare Energy Manager in Europa oggi EUREM NET V: programma di formazione e specializzazione per European Energy Manager Durata del corso: 110 ore in 14 giorni, di cui 38 ore di workshop ed esame di

Dettagli

Il presente decreto sara' pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana.

Il presente decreto sara' pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana. DM 13/12/93 APPROVAZIONE DEI MODELLI TIPO PER LA COMPILAZIONE DELLA RELAZIONE TECNICA DI CUI ALL'ART. 28 DELLA LEGGE 9 GENNAIO 1991 N. 10, ATTESTANTE LA RISPONDENZA ALLE PRESCRIZIONI IN MATERIA DI CONTENIMENTO

Dettagli

GRUPPI REFRIGERANTI ALIMENTATI AD ACQUA CALDA

GRUPPI REFRIGERANTI ALIMENTATI AD ACQUA CALDA GRUPPI REFRIGERANTI ALIMENTATI AD ACQUA CALDA 1 Specifiche tecniche WFC-SC 10, 20 & 30 Ver. 03.04 SERIE WFC-SC. SEZIONE 1: SPECIFICHE TECNICHE 1 Indice Ver. 03.04 1. Informazioni generali Pagina 1.1 Designazione

Dettagli

EFFICIENZA ENERGETICA E CONTO TERMICO. Efficienza energetica e Certificati Bianchi. Maurizio Fauri

EFFICIENZA ENERGETICA E CONTO TERMICO. Efficienza energetica e Certificati Bianchi. Maurizio Fauri Mercoledì 22 gennaio 2014 Sala Rosa del palazzo della Regione Piazza Dante - Trento EFFICIENZA ENERGETICA E CONTO TERMICO Maurizio Fauri Efficienza energetica e Certificati Bianchi Introduzione Anomalie

Dettagli

Sabiana SkyStar ECM con motore elettronico a basso consumo energetico

Sabiana SkyStar ECM con motore elettronico a basso consumo energetico Ventilconvettori Cassette Sabiana SkyStar ECM con motore elettronico a basso consumo energetico Se potessi avere il comfort ideale con metà dei consumi lo sceglieresti? I ventilconvettori Cassette SkyStar

Dettagli

ELEMENTII DII TECNIICA DEL CONTROLLO AMBIIENTALE. ISTITUTO UNIVERSITARIO DI ARCHITETTURA DI VENEZIA Laboratori di Progettazione Architettonica

ELEMENTII DII TECNIICA DEL CONTROLLO AMBIIENTALE. ISTITUTO UNIVERSITARIO DI ARCHITETTURA DI VENEZIA Laboratori di Progettazione Architettonica ISTITUTO UNIVERSITARIO DI ARCHITETTURA DI VENEZIA Laboratori di Progettazione Architettonica ELEMENTII DII TECNIICA DEL CONTROLLO AMBIIENTALE PROF.. GIIANCARLO ROSSII PARTE SECONDA 1 INTRODUZIONE TIPOLOGIE

Dettagli

CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING

CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING POTENZA FRIGORIFERA DA 4 A 26,8 kw ED.P 161 SF E K 98 FC La gamma di condizionatori

Dettagli

Sistemi di trattamento aria per impianti radianti

Sistemi di trattamento aria per impianti radianti Sistemi di trattamento aria per impianti radianti Da trent anni lavoriamo in un clima ideale. Un clima che ci ha portato ad essere leader in Italia nel riscaldamento e raffrescamento radianti e ad ottenere,

Dettagli

COMPRESSORE ROTATIVO A VITE CSM MAXI 7,5-10 - 15-20 HP

COMPRESSORE ROTATIVO A VITE CSM MAXI 7,5-10 - 15-20 HP LABORATORI INDUSTRIA COMPRESSORE ROTATIVO A VITE CSM MAXI HP SERVIZIO CLIENTI CSM Maxi la Gamma MAXI HP Una soluzione per ogni esigenza Versione su Basamento Particolarmente indicato per installazioni

Dettagli

Le pompe di calore II

Le pompe di calore II Le pompe di calore II G.L. Morini Laboratorio di Termotecnica Dipartimento di Ingegneria Energetica, Nucleare e del Controllo Ambientale Viale Risorgimento 2, 40136 Bologna COP medio effettivo: SCOP COP

Dettagli

Impianti Solari Fotovoltaici

Impianti Solari Fotovoltaici Impianti Solari Fotovoltaici Sono da considerarsi energie rinnovabili quelle forme di energia generate da fonti che per loro caratteristica intrinseca si rigenerano o non sono "esauribili" nella scala

Dettagli

PAGLIARDINIASSOCIATI. SistemaVMF. Sistema Integrato VMF Tutta l idronica ai tuoi comandi

PAGLIARDINIASSOCIATI. SistemaVMF. Sistema Integrato VMF Tutta l idronica ai tuoi comandi PAGLIARDINIASSOCIATI * SistemaVMF Sistema Integrato VMF Tutta l idronica ai tuoi comandi Sommario VMF. Sistema Variable Multi Flow...3 Componenti principali del sistema VMF...5 Ventilconvettori con nuovi

Dettagli

LIBRETTO DI CENTRALE

LIBRETTO DI CENTRALE 1 LIBRETTO DI CENTRALE OBBLIGATORIO PER GLI IMPIANTI TERMICI CON POTENZA TERMICA DEL FOCOLARE NOMINALE SUPERIORE O UGUALE A 35 kw (ART. 11, COMMA 9, DPR 26 AGOSTO 1993, N 412) Conforme al modello pubblicato

Dettagli

Progettista(i) degli impianti termici e dell isolamento termico dell'edificio

Progettista(i) degli impianti termici e dell isolamento termico dell'edificio ALLEGATO E (Allegato I, comma 15) RELAZIONE TECNICA DI CUI ALL'ARTICOLO 28 DELLA LEGGE 9 GENNAIO 1991, N. 10, ATTESTANTE LA RISPONDENZA ALLE PRESCRIZIONI IN MATERIA DI CONTENIMENTO DEL CONSUMO ENERGETICO

Dettagli

Il trattamento dell acqua per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici

Il trattamento dell acqua per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici Il trattamento dell acqua per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici 12 Giugno 2014 Stefano Bonfanti Product Manager - Cillichemie Italiana S.r.l. L azienda n.2 Sedi n.47 Agenti

Dettagli

Nuova tecnologia solare Beretta

Nuova tecnologia solare Beretta Nuova tecnologia solare Beretta Risparmio, energia e ambiente Detrazioni fiscali del 55% Nei casi contemplati dalla normativa. 1 Beretta Clima: i professionisti del solare Beretta Clima, specializzata

Dettagli

POSIZIONE DI AiCARR SUL D.Lgs. 28/11 PER GLI ASPETTI RIGUARDANTI LE RINNOVABILI TERMICHE

POSIZIONE DI AiCARR SUL D.Lgs. 28/11 PER GLI ASPETTI RIGUARDANTI LE RINNOVABILI TERMICHE POSIZIONE DI AiCARR SUL D.Lgs. 28/11 PER GLI ASPETTI RIGUARDANTI LE RINNOVABILI TERMICHE 2011 AiCARR via M. Gioia, 168-20125 Milano Tel. 02.67479270 - Fax 02.67479262 www.aicarr.org Prima edizione 2011

Dettagli

Alle nostre latitudini la domanda di

Alle nostre latitudini la domanda di minergie Protezioni solari con lamelle, in parte fisse, e gronde Benessere ter edifici ed effi Nella società contemporanea trascorriamo la maggior parte del nostro tempo in spazi confinati, in particolare

Dettagli

Guida. alla detrazione fiscale del. 65% per la. riqualificazione energetica e l adeguamento antisismico degli edifici

Guida. alla detrazione fiscale del. 65% per la. riqualificazione energetica e l adeguamento antisismico degli edifici Guida alla detrazione fiscale del 65% per la riqualificazione energetica e l adeguamento antisismico degli edifici Aggiornata al 20 dicembre 2013 Sommario 1. IL QUADRO NORMATIVO.... pag. 3 2. EDIFICI INTERESSATI.....

Dettagli

IL SEGRETO DI UN BUON RIPARTITORE

IL SEGRETO DI UN BUON RIPARTITORE FOCUS TECNICO IL SEGRETO DI UN BUON RIPARTITORE ADEGUAMENTO ALLE NORMATIVE DETRAZIONI FISCALI SUDDIVISIONE PIÙ EQUA DELLE SPESE RISPARMIO IN BOLLETTA MINOR CONSUMO GLOBALE DI TUTTO IL CONDOMINIO COSTO

Dettagli

Università di Roma Tor Vergata

Università di Roma Tor Vergata Università di Roma Tor Vergata Facoltà di Ingegneria Dipartimento di Ingegneria Industriale Corso di: TERMOTECNICA 1 IMPIANTI DI CLIMATIZZAZIONE Ing. G. Bovesecchi gianluigi.bovesecchi@gmail.com 06-7259-7127

Dettagli

Per un futuro senza gas e gasolio: Con Dimplex si sfruttano le energie rinnovabili

Per un futuro senza gas e gasolio: Con Dimplex si sfruttano le energie rinnovabili Per un futuro senza gas e gasolio: Con Dimplex si sfruttano le energie rinnovabili Pompe di calore Energia termica solare Ventilazione domestica Sin dall'inizio Dimplex si è dedicata allo sviluppo di sistemi

Dettagli

LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER IL RISPARMIO ENERGETICO

LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER IL RISPARMIO ENERGETICO LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER IL RISPARMIO ENERGETICO Gli aggiornamenti più recenti proroga detrazione del 65% estensione dell agevolazione ad altri interventi aumento della ritenuta d acconto sui bonifici

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

Elegant ECM. La serie è composta da 12 modelli: la versione RE-ECM, Condizionatore Pensile

Elegant ECM. La serie è composta da 12 modelli: la versione RE-ECM, Condizionatore Pensile Elegant ECM Condizionatore Pensile I condizionatori Elegant ECM Sabiana permettono, con costi molto contenuti, di riscaldare e raffrescare piccoli e medi ambienti, quali negozi, sale di esposizione, autorimesse,

Dettagli

European Energy Manager

European Energy Manager Diventare Energy Manager in Europa oggi EUREM V e VI: programma di formazione e specializzazione per European Energy Manager Durata del corso: 110 ore in 14 giorni, di cui 38 ore di workshop ed esame di

Dettagli

Il Ministro dello Sviluppo Economico

Il Ministro dello Sviluppo Economico DECRETO 11 marzo 2008. Attuazione dell articolo 1, comma 24, lettera a) della legge 24 dicembre 2007, n. 244, per la definizione dei valori limite di fabbisogno di energia primaria annuo e di trasmittanza

Dettagli

Detrazione Fiscale e Scambio sul Posto

Detrazione Fiscale e Scambio sul Posto Gentile Cliente, il momento storico della fine del Conto Energia in Italia è arrivato lo scorso 6 luglio ed ha rappresentato un punto di svolta per tutti gli operatori del solare. La tanto discussa grid

Dettagli

Sistemi SET FREE 5-8 - 10-16 - 20 -

Sistemi SET FREE 5-8 - 10-16 - 20 - Sistemi SET FREE 5-8 - 10-16 - 20 - La gaa più completa di Sistemi VRF Esclusivo compressore HITACHI SCROLL ad Alta Pressione, garanzia di elevata resa e grande affidabilità nel tempo Scambiatori di calore

Dettagli

IL TRATTAMENTO DELL ACQUA per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici. Cillichemie Italiana Srl Stefano Bonfanti

IL TRATTAMENTO DELL ACQUA per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici. Cillichemie Italiana Srl Stefano Bonfanti IL TRATTAMENTO DELL ACQUA per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici Cillichemie Italiana Srl Stefano Bonfanti gli utilizzi tecnici dell acqua in un edificio ACQUA FREDDA SANITARIA

Dettagli

L impianto di trigenerazione del Policlinico di Modena: le motivazioni delle scelte progettuali dal punto di vista dell Energy Manager

L impianto di trigenerazione del Policlinico di Modena: le motivazioni delle scelte progettuali dal punto di vista dell Energy Manager Workshop Tecnico Efficientamento energetico nelle strutture ospedaliere e residenziali sanitarie Area Science Park Padriciano, Trieste 29 aprile 2015 L impianto di trigenerazione del Policlinico di Modena:

Dettagli

L AUDIT ENERGETICO DEGLI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERGETICO

L AUDIT ENERGETICO DEGLI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERGETICO COMUNE DI CANZO COMUNE DI CASTELMARTE COMUNE DI EUPILIO COMUNE DI LONONE AL SERINO COMUNE DI PROSERPIO COMUNE DI PUSIANO L AUDIT ENERETICO DELI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERETICO Una politica energetica

Dettagli

LA NORMA LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE DEL LIBRETTO D IMPIANTO LA REGOLA

LA NORMA LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE DEL LIBRETTO D IMPIANTO LA REGOLA LA NORMA LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE DEL LIBRETTO D IMPIANTO LA REGOLA 2004 INDICE Libretto di impianto pag. 3 Scheda 1 4 Scheda 2 5 Scheda 3 6 Scheda 4 7 Scheda 5 9 Scheda 6 10 Scheda 7 11 Scheda

Dettagli

I CONSUMI ED IL RENDIMENTO

I CONSUMI ED IL RENDIMENTO I CONSUMI ED IL RENDIMENTO E buona prassi che chiunque sia interessato a realizzare un impianto di riscaldamento, serio, efficiente ed efficace, si rivolga presso uno Studio di ingegneria termotecnica

Dettagli

Corso di energetica degli edifici. Impianti per il riscaldamento ambientale. Impianti di climatizzazione

Corso di energetica degli edifici. Impianti per il riscaldamento ambientale. Impianti di climatizzazione Corso di energetica degli edifici 1 Impianti di climatizzazione 2 Obiettivo di un impianto di climatizzazione destinato agli usi civili è quello di mantenere e realizzare, nel corso di tutto l anno ed

Dettagli

Sistemi di climatizzazione ad acqua per interni

Sistemi di climatizzazione ad acqua per interni PANORAMICA Sistemi di climatizzazione ad acqua per interni Flessibilità, regolazione su richiesta ed efficienza energetica con i sistemi di climatizzazione ad acqua per interni di Swegon www.swegon.com

Dettagli

SPECIALE TECNICO. Soluzioni per una casa a basso consumo energetico. A cura di Roberto Salustri

SPECIALE TECNICO. Soluzioni per una casa a basso consumo energetico. A cura di Roberto Salustri SPECIALE TECNICO Soluzioni per una casa a basso consumo energetico A cura di Roberto Salustri NOVEMBRE 2014 QUALENERGIA.IT SPECIALE TECNICO / NOV 2014 ABSTRACT Soluzioni per una casa a basso consumo energetico

Dettagli

Acqua. Calda. Gratis. La nuova generazione di sistemi solari compatti con un design unico

Acqua. Calda. Gratis. La nuova generazione di sistemi solari compatti con un design unico Acqua. Calda. Gratis. La nuova generazione di sistemi solari compatti con un design unico Acqua. Calda. Gratis. Questa è la visione di Solcrafte per il futuro. La tendenza in aumento ininterrotto, dei

Dettagli

Solare Pannelli solari termici

Solare Pannelli solari termici Solare Pannelli solari termici Il Sole: fonte inesauribile... e gratuita Il sole, fonte energetica primaria e origine di tutti gli elementi naturali, fonte indiscussa dell energia pulita, libera, eterna,

Dettagli

EFFICIENZA E AUTOGESTIONE ENERGETICA A SCALA DI EDIFICIO

EFFICIENZA E AUTOGESTIONE ENERGETICA A SCALA DI EDIFICIO Forum Internazionale Green City Energy MED LO SVILUPPO DELLE SMART CITIES E DEI GREEN PORTS NELL AREA MEDITERANEA Convegno La produzione di energia rinnovabile nella Smart City Sessione Integrazione dei

Dettagli

Conto Termico (DM 28/12/12) Regole applicative

Conto Termico (DM 28/12/12) Regole applicative Conto Termico (DM 28/12/12) Regole applicative Roma, aprile 2013 INDICE Conto Termico (DM 28/12/12) Regole applicative Esempi di interventi incentivabili -2- Il Conto Termico: DM 28 12 12 Il Conto Termico

Dettagli

INDICE ANALISI MISURAZIONE TERMOREGOLAZIONE

INDICE ANALISI MISURAZIONE TERMOREGOLAZIONE INDICE ANALISI MISURAZIONE TERMOREGOLAZIONE Pagina. M 1 Cronotermostati M 3 Termostati.. M 4 Centraline climatiche M 4 Orologi M 6 Accessori abbinabili a centraline Climatiche e termoregolatori M 7 M 01

Dettagli

L esperienza del Green Energy Audit

L esperienza del Green Energy Audit L esperienza del Green Energy Audit Arch. Ph.D. Annalisa Galante Adjunct Professor Research Associate - Dipartimento ABC - Politecnico di Milano Coordinamento corsi di formazione - Comunicazione e Marketing

Dettagli

Unità per sistemi a 4 tubi con smaltimento ad aria e ad acqua, con compressori scroll, vite e vite inverter, da 36 a 924 kw.

Unità per sistemi a 4 tubi con smaltimento ad aria e ad acqua, con compressori scroll, vite e vite inverter, da 36 a 924 kw. Unità per sistemi a 4 tubi con smaltimento ad aria e ad acqua, con compressori scroll, vite e vite inverter, da 36 a 924 kw. 2 l 3 Moderni edifici polifunzionali, centri coerciali, grandi complessi direzionali,

Dettagli

direttiva [ ecodesign ]

direttiva [ ecodesign ] Nuova direttiva [ ecodesign ] Direttiva 2009/125/EC A partire dal 01/01/2013, le importazioni di prodotti a bassa efficienza energetica SEER e SCOP saranno vietate in Europa La nuova direttiva è stata

Dettagli

RISOLUZIONE N. 13/E. Roma, 20 gennaio 2009

RISOLUZIONE N. 13/E. Roma, 20 gennaio 2009 RISOLUZIONE N. 13/E Roma, 20 gennaio 2009 Direzione Centrale Normativa e Contenzioso OGGETTO: Istanza di interpello Art. 11 Legge 27 luglio 2000, n. 212 Gestore dei Servizi Elettrici, SPA Dpr 26 ottobre

Dettagli

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 MANUALE D ISTRUZIONE SEMPLIFICATO La centralina elettronica FAR art. 9600-9612-9613 è adatta all utilizzo su impianti di riscaldamento dotati di valvola

Dettagli

AMBRA. Unità di recupero calore con circuito frigorifero integrato

AMBRA. Unità di recupero calore con circuito frigorifero integrato Ventilatori Unità trattamento aria Diffusori Antincendio Veli d aria e prodotti per il riscaldamento Ventilazione per galleria AMBRA Unità di recupero calore con circuito frigorifero integrato Systemair

Dettagli

Analogia tra il circuito elettrico e il circuito idraulico

Analogia tra il circuito elettrico e il circuito idraulico UNIVERSITÁ DEGLI STUDI DELL AQUILA Scuola di Specializzazione per la Formazione degli Insegnanti nella Scuola Secondaria Analogia tra il circuito elettrico e il circuito idraulico Prof. Umberto Buontempo

Dettagli

Concetti di base sulla CORRENTE ELETTRICA

Concetti di base sulla CORRENTE ELETTRICA Concetti di base sulla CORRENTE ELETTRICA Argomenti principali Concetti fondamentali sull'atomo, conduttori elettrici, campo elettrico, generatore elettrico Concetto di circuito elettrico (generatore-carico)

Dettagli

PICCOLO MANUALE PER NON DIRE PIU. Non ci capisco niente! MEGLIO CONSAPEVOLI COMUNITA CHE AFFIDARSI A INDIVIDUI CONSAPEVOLI

PICCOLO MANUALE PER NON DIRE PIU. Non ci capisco niente! MEGLIO CONSAPEVOLI COMUNITA CHE AFFIDARSI A INDIVIDUI CONSAPEVOLI PICCOLO MANUALE PER NON DIRE PIU. Non ci capisco niente! MEGLIO CONSAPEVOLI COMUNITA CHE AFFIDARSI A INDIVIDUI CONSAPEVOLI [2010] [Anno] [Piccolo Manuale [Digitare.] il titolo del documento] FERRARO PIERLUIGI

Dettagli

Guida alla Cogenerazione ad Alto Rendimento CAR

Guida alla Cogenerazione ad Alto Rendimento CAR Guida alla Cogenerazione ad Alto Rendimento CAR Edizione n.1 Marzo 2012 - 1 - INDICE GENERALE 1 Premessa... - 7-2 Cogenerazione ad Alto Rendimento (CAR)... - 8-2.1 Principi generali della... - 8 - Box:

Dettagli

QUALITÀ E TRATTAMENTO DELL ACQUA DEL CIRCUITO CHIUSO

QUALITÀ E TRATTAMENTO DELL ACQUA DEL CIRCUITO CHIUSO QUALITÀ E TRATTAMENTO DELL ACQUA DEL CIRCUITO CHIUSO (PARTE 1) FOCUS TECNICO Gli impianti di riscaldamento sono spesso soggetti a inconvenienti quali depositi e incrostazioni, perdita di efficienza nello

Dettagli

< 3-4 metri/secondo. 3-4 metri/secondo. 4-5 metri/secondo. 5-6 metri/secondo. 6-7 metri/secondo. 7-8 metri/secondo.

< 3-4 metri/secondo. 3-4 metri/secondo. 4-5 metri/secondo. 5-6 metri/secondo. 6-7 metri/secondo. 7-8 metri/secondo. Chi abita in una zona ventosa può decidere di sfruttare il vento per produrre energia elettrica per gli usi domestici. In modo simile al fotovoltaico godrà di incentivi per la realizzazione, ma prima è

Dettagli

Il Ministro dello Sviluppo Economico

Il Ministro dello Sviluppo Economico ERETO 11 marzo 2008 coordinato con ecreto 26 gennaio 2010 (modifiche in rosso, in vigore dal 14 marzo 2010; attenzione: le modifiche sono riportate al solo scopo di facilitare la lettura del decreto; in

Dettagli

L ECO-UFFICIO. Buone pratiche per l efficienza energetica in ufficio

L ECO-UFFICIO. Buone pratiche per l efficienza energetica in ufficio Comune di Udine L ECO-UFFICIO Buone pratiche per l efficienza energetica in ufficio Efficienza energetica: di necessità virtù L efficienza energetica non è semplice risparmio: è riduzione del consumo di

Dettagli

Pannello agli infrarossi con lampada alogena ELIR Per tutte le applicazioni esterne in cui si desidera un'elevata flessibilità.

Pannello agli infrarossi con lampada alogena ELIR Per tutte le applicazioni esterne in cui si desidera un'elevata flessibilità. 1200 W Riscaldamento elettrico 1 model Pannello agli infrarossi con lampada alogena ELIR Per tutte le applicazioni esterne in cui si desidera un'elevata flessibilità. Applicazioni ELIR offre un riscaldamento

Dettagli

LEGGE 10 E CERTIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI

LEGGE 10 E CERTIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI Q U A D E R N I P E R L A P R O G E T T A Z I O N E LEGGE 10 E CERTIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI Aggiornamento alle UNI TS 11300 parte 4 Contiene la versione del software Termo versione Lite, sviluppato

Dettagli

Vetro e risparmio energetico Controllo solare. Bollettino tecnico

Vetro e risparmio energetico Controllo solare. Bollettino tecnico Vetro e risparmio energetico Controllo solare Bollettino tecnico Introduzione Oltre a consentire l ingresso di luce e a permettere la visione verso l esterno, le finestre lasciano entrare anche la radiazione

Dettagli

REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI

REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI Presentazione per le scuole primarie A cura di Enrico Forcucci, Paola Di Giacomo e Alessandra Santini ni Promuovere la conoscenza e la diffusione delle energie provenienti

Dettagli

ADVANCE Easy Moving. Il pellet diventa facile! Il primo SISTEMA COMPLETO per l alimentazione di caldaie a combustibile derivato da biomasse

ADVANCE Easy Moving. Il pellet diventa facile! Il primo SISTEMA COMPLETO per l alimentazione di caldaie a combustibile derivato da biomasse ADVANCE Easy Moving www.advanceeasymoving.com Il pellet diventa facile! Caldaia sempre alimentata... senza pensarci! Il primo SISTEMA COMPLETO per l alimentazione di caldaie a combustibile derivato da

Dettagli

Serie. Genio Tecnic. Moduli termici a premiscelazione a condensazione. Emissioni di NOx in classe V

Serie. Genio Tecnic. Moduli termici a premiscelazione a condensazione. Emissioni di NOx in classe V Serie Genio Tecnic Moduli termici a premiscelazione a condensazione Emissioni di NOx in classe V Serie Genio tecnic Vantaggi Sicurezza Generatore totalmente stagno rispetto all ambiente. Progressiva riduzione

Dettagli

Impianti fotovoltaici

Impianti fotovoltaici saeg Impianti fotovoltaici che manda calore e luce che giungono ai nostri sensi e ne risplendono le terre - Inno al SOLE FONTE DI TUTTA L ENERGIA SULLA TERRA calor lumenque profusum perveniunt nostros

Dettagli

L'Italia della bioedilizia è campione del mondo, ma per il Governo l'efficienza è una cenerentola

L'Italia della bioedilizia è campione del mondo, ma per il Governo l'efficienza è una cenerentola L'Italia della bioedilizia è campione del mondo, ma per il Governo l'efficienza è una cenerentola E' italiana la casa ad alta efficienza energetica campione del mondo che si è aggiudicata il primo posto

Dettagli

Sistemi Mapei per la realizzazione di pavimentazioni radianti ad alto rendimento termico

Sistemi Mapei per la realizzazione di pavimentazioni radianti ad alto rendimento termico Sistemi Mapei per la realizzazione di pavimentazioni radianti ad alto rendimento termico La riparazione dell asfalto ha fatto strada. Sistemi MAPEI per la realizzazione di pavime I pannelli radianti sono

Dettagli

fotovoltaico chiavi in mano

fotovoltaico chiavi in mano chiavi in mano 1 Tetto a falda - silicio monocristallino ad altissima efficienza / disponibile da 1 a 20KWp I moduli fotovoltaici più efficienti al mondo (19,5%) ed inverters di stringa SUNPOWER garantiti

Dettagli

IMPIANTI FOTOVOLTAICI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA INSTALLATI SU EDIFICI

IMPIANTI FOTOVOLTAICI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA INSTALLATI SU EDIFICI IMPIANTI FOTOVOLTAICI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA INSTALLATI SU EDIFICI LINEE D INDIRIZZO PER LA VALUTAZIONE DEI RISCHI CORRELATI ALL INSTALLAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOTAICI SU EDIFICI DESTINATI

Dettagli

Guida di riferimento per l'utente

Guida di riferimento per l'utente Guida di riferimento per l'utente Italiano Sommario Sommario 1 Precauzioni generali di sicurezza 2 1.1 Note relative alla documentazione... 2 1.1.1 Significato delle avvertenze e dei simboli... 2 1.2 Per

Dettagli

PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA COME E PERCHÉ

PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA COME E PERCHÉ PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA COME E PERCHÉ Perché produrre energia elettrica Tutta la società moderna si basa sul consumo di energia, per fare qualsiasi attività necessitiamo di qualche forma di energia.

Dettagli

4 - Dati generali e climatici

4 - Dati generali e climatici 4 - Dati generali e climatici 88 Sommario 4.1 Dati catasto energetico... 91 4.1.1 Edificio... 91 4.1.2 Proprietario e responsabile dell impianto... 92 4.2 Dati generali... 96 4.2.1 Richiesta... 96 4.2.2

Dettagli

IMPIANTI ELETTRICI CIVILI

IMPIANTI ELETTRICI CIVILI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI FIRENZE Facoltà di Architettura Corso di Fisica Tecnica Ambientale Prof. F. Sciurpi - Prof. S. Secchi A.A. A 2011-20122012 IMPIANTI ELETTRICI CIVILI Per. Ind. Luca Baglioni Dott.

Dettagli