1. Completamento automatico

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "1. Completamento automatico"

Transcript

1 Novità Platform 4.6

2 1. Completamento automatico Quando si inizia a scrivere nella casella di testo del numero da chiamare, il client cerca tra le ultime 1000 chiamate inviate e ricevute e propone in un menù a tendina tutte le corrispondenze trovate. Le corrispondenze vengono trovate: 1.1. digitando il numero o parte di esso 1.2. digitando il nome, cognome o parte di essi a patto che la risoluzione numero nome sia stata eseguita con successo almeno una volta. Nel pannello Opzioni (Opzioni Impostazioni Opzioni) c è la sezione Scarica dal PBX in cui si trova il Checkbox Cronologia. Abilitando questa opzione il file della cronologia chiamate viene: scaricato dal PBX al login postato sul PBX ad ogni modifica locale avvenuta (circa un minuto dopo l ultima modifica effettuata) 1.3. In questo modo la cronologia segue l utente anche se si logga su macchine diverse NB. Quando si effettua il login presso una differente postazione, si deve abilitare il download della cronologia dal PBX (vd. sopra) e chiudere il Client prima che passino 60 secondi. Avviare quindi il Client per permettere il download della cronologia Ricordiamo che il completamento automatico non funziona con il tandem in cui un telefono è SIP: ossia se fate una chiamata al numero X dal telefono SIP in tandem, quando tornerete a chiamare il numero X dal client, il completamento automatico non vi proporrà il numero nome completo Quando il completamento automatico vi propone una serie di corrispondenze potete: Uscire dal completamento premendo il tasto Esc della tastiera del PC Scorrere la lista con i tasti Freccia su e Freccia giù della tastiera per selezionare il numero Iniziare una chiamata verso il numero correntemente selezionato premendo il tasto Invio 2

3 2. Frase di stato Ogni Voice client sarà in grado di impostare la propria frase di stato ossia una frase che descriva e completi la modalità utente correntemente impostata e/o lo stato in cui l utente si trova. Esempio: se l utente si trova in modalità pausa, potrà impostare come frase di stato sto prendendo un caffè, oppure si trova in modalità Divert verso cellulare e la frase di stato potrà essere sono in banca mi trovate al cellulare ecc. (1) (2) (3) 2.1. La frase di stato si può impostare: 3

4 dal popup menu che compare facendo click con tasto destro nella barra di stato del VOIce Client, alla voce La mia frase di stato (1) dal popup menu della Systray in basso a destra della barra delle applicazioni di windows, alla voce La mia frase di stato (2) dal menu File alla voce Modalità utente La mia frase di stato (3) 2.2. Facendo click su La mia frase di stato compare una text box con la frase di stato corrente Scrivendo la nuova frase e premendo Ok, la frase compare nella status bar del Client di fianco allo stato dell utente La nuova frase di stato viene trasmessa al server che, non prima di 2 minuti dall ultima modifica, la propaga a tutti gli altri VOIce Client Nei Client la frase di stato degli utenti è visibile nel pannello stato utenti: In visualizzazione Icone compare lasciando il mouse sopra l icona per qualche secondo sotto forma di hint In visualizzazione dettagli compare nella colonna Informazioni addizionali 2.6. La frase di stato si propaga via WAN ai soli utenti condivisi (vedi caratteristica Condivisione parziale degli utenti su rotte WAN) 3. Barra di notifica Appena sopra la casella di composizione numero è stata inserita una barra di notifica costituita dalle seguenti icone: 3.1. Notifica SMS: questa icona non si deve accendere ad ogni ricezione di sms, ma solo al login qualora ci siano stati inviati degli sms mentre eravamo spenti; quindi ha il significato di Hai dei nuovi messaggi da leggere, inviati mentre eri spento. Cliccando sull icona accesa, si apre la sezione messaggi, dove saranno visibili in grassetto i messaggi nuovi da leggere. N.B. L icona di notifica si spegne automaticamente entrando nella sezione messaggi senza fare click sull icona stessa Notifica chiamata persa: si accende quando abbiamo ricevuto una chiamata alla quale non abbiamo risposto. Cliccando sull icona accesa, questa si spegne e veniamo rediretti alla sezione chiamate ricevute, dove sarà essere visibile la chiamata persa. N.B. L icona di notifica si spegne automaticamente entrando nella sezione chiamate ricevute senza fare click sull icona stessa Notifica messaggio vocale: abbiamo un nuovo messaggio vocale da ascoltare nella nostra casella personale. Cliccando sull icona accesa, si accede alla sezione casella vocale, dove sarà visibile in 4

5 grassetto, il nuovo messaggio da ascoltare. N.B. L icona di notifica si spegne automaticamente entrando nella sezione casella vocale senza fare click sull icona stessa Indicatore di qualità: il VOIce Client esegue un controllo sulla qualità della conversazione corrente e la visualizza in un indicatore che va da 1 a 6 (il valore è direttamente proporzionale alla qualità). Si tratta di un misuratore del ritardo con cui arrivano i pacchetti audio dalla LAN rispetto al valore nominale di 40 millisecondi. 4. Info carrier\rotta e interfaccia durante la chiamata Utilizzando il VOIce Client, durante una chiamata da\verso un numero X viene visualizzato nel pannello chiamata, l interfaccia di rete usata e quale eventuale carrier\rotta si sta utilizzando. La sintassi sarà Nome Interfaccia Nome carrier\rotta. 5. Condivisione parziale di utenti su rotta WAN Nel pannello di configurazione della rotta WAN è possibile scegliere il grado di condivisione degli utenti tra le seguenti possibilità: nessuna condivisione, la rotta serve solo a scopo di routing per determinati prefissi e numeri condivisione totale degli interni: tutti gli interni di questa sede verranno visti e rilevati dalla sede remota condivisione parziale degli utenti: in questo caso compare una lista di utenti tra cui scegliere quelli che si vuole far rilevare dalla sede remota. Gli effetti più evidenti della condivisione parziale sono: Nei client della sede remota, nella lista degli utenti da installare nella sezione Stato utenti compariranno solo gli utenti che sono stati condivisi. 5

6 Se in seguito rendiamo non condivisibile un utente X che prima era condiviso, nei Client della sede remota che lo avevano aggiunto tra le icone di stato comparirà con il punto interrogativo ossia, come utente sconosciuto Nel pannello di configurazione delle rotte wan della sede remota, se si esplode la lista degli interni si devono vedere solo quelli condivisi dal PBX locale; ovviamente ogni modifica della lista dei condivisi nel PBX locale non si ripercuote in tempo reale sulla sede remota; gli effetti descritti nei punti precedenti necessitano almeno di 2 minuti di tempo per convergere. 6. Rendere utente Nascosto Nel pannello configurazione utenti è possibile impostare un utente come Nascosto. Questo significa che non sarà più possibile inserire l utente tra gli speedbutton del VOIce Client (in quanto non più visibile) e il suo stato (nel caso in cui sia stato precedentemente inserito) non sarà più passato. Questa opzione è utile ad esempio per utenti creati a scopi particolari come ad esempio per l utente creato per il citofono, oppure per utenti che non si vogliono far raggiungere o non vogliono far conoscere il proprio stato agli altri utenti dell azienda (vd. AD). 7. Forzare relogin dei Client Nella pagina "Utenti" del web admin è ora possibile selezionare un insieme di utenti (tramite checkbox) e - tramite il pulsante "Forza login" - comunicare ai client di eseguire in maniera automatica logout / login. Tale comando può anche essere invocato da un'applicazione esterna tramite interfaccia services.cgi (vedi documentazione services.cgi). Tale funzione è particolarmente utile quando si vuole fare in modo che tutti i 6

7 client in giro eseguano nuovamente il download di tutte quelle impostazioni che di solito vengono scaricate al login. 8. Definizione dinamica del numero uscita ISDN nel profilo utente Nel profilo utente è specificatamente indicato "Numero uscita ISDN", a differenza della vecchia dicitura "Numero uscita". Prima tale numero di uscita poteva solamente essere specificato staticamente, ora è possibile selezionare se il numero è statico oppure costruito dinamicamente prendendo le ultime N cifre (dove N è configurabile accanto) dell'interno. Questa caratteristica è particolarmente utile quando si vuole dare a molti utenti lo stesso profilo, ma con numeri di uscita costruiti in funzione dell'interno, ad esempio quando si ha la seleziona passante e il numero di uscita deve essere NUMERO BASE + INTERNO (o ultime N cifre dell'interno). Di solito quando si ha la selezione passante si hanno molti utenti e creare un profilo per ognuno di loro è lungo e macchinoso, ora non è più necessario. Anzi si può utilizzare la funzione di creazione automatica degli utenti associando sempre lo stesso profilo, che costruisce il numero di uscita in ad hoc per ciascun utente. 9. Miglioramento funzione Divert Nelle versioni Platform antecedenti alla 4.6, un utente poteva impostare il Divert verso un numero X qualunque. La limitazione consisteva nel fatto che se il numero X faceva capo ad un gruppo con N canali, veniva chiamato solo il primo di essi, dando luogo spesso a disappunto da parte dell utilizzatore che percepiva questo comportamento come un malfunzionamento Dalla versione 4.6 questa limitazione è stata rimossa rendendo possibili deviazioni a cascata: un numero X può ora deviare ad un numero Y associato ad un gruppo con i canali Z, T e W. A loro volta ciascun Z, T e W possono deviare ad altri gruppi o numeri semplici e cosi via. Ad ogni richiesta di Divert viene fatto un controllo a ritroso per evitare possibili cicli infiniti ( Loop ) 9.2. Nel pannello di configurazione gruppo è stato inserita l opzione Disabilita Divert all interno del gruppo se selezionata, tutte le richieste di Divert dei membri del gruppo, quando chiamati come tali, verranno ignorate. 7

8 9.3. Dopo il primo divert, tutti gli eventuali controlli sugli eventi dei gruppi, vengono bypassati. Es. il numero A e B facenti parte del gruppo X. C e D facenti parte del gruppo Y configurato con Rifiuta la chiamata su Quando scade durata massima squillo. B in deviazione verso Y. La chiamata arriva al gruppo X, B inoltra a Y (in questo momento quindi staranno squillando gli utenti A, C e D). Al raggiungimento del limite durata squillo, C e D smetteranno di squillare ma A continuerà a squillare. 10. Miglioramento gestione FAX Queste sono le nuove funzionalità del fax introdotte nella versione Client fax Invio di documenti multipli 8

9 Con il nuovo client è possibile stampare più documenti ed inviarli tutti in un unico fax. Per effettuare una stampa multipla, stampare i documenti tramite qualsiasi applicazione utilizzando la stampante Fax PBX. Al termine di ciascuna stampa il nome del documento verrà accodato nella finestra Documento da inviare del client fax (Es.: Documento.doc + Schema.rtf + Lista.txt). L anteprima mostrerà il risultato finale unendo tutti i documenti, mentre Invia fax invierà il documento composto, eventualmente munito di copertina. ATTENZIONE! Chiudendo l applicazione non verrà annullata la stampa in corso, ma verrà semplicemente nascosta la finestra nella system tray. Per eliminare i documenti in attesa nella coda di stampa del client fax premere il tasto Annulla. Quando la coda di stampa del client fax contiene qualche documento e la finestra è nascosta, facendo doppio click sull icona nella system tray appare la finestra con la coda di stampa integra. 9

10 Integrazione con la rubrica del PBX Il client fax Platform può usare, oltre alla rubrica Outlook, anche quella di VOIspeed, permettendo di condividere le informazioni sui contatti già inserite e visibili dai client voce o dall area utente. In particolare, l informazione condivisa comprende nome, cognome, azienda e numero del fax. ATTENZIONE! Vengono considerati soli i contatti inseriti nella rubrica VOIspeed che hanno il numero di fax compilato. Per utilizzare la rubrica è necessario spuntare l opzione Usa rubrica locale dalla finestra di configurazione e inserire l indirizzo IP del server, quindi riavviare il client fax per rendere effettive le impostazioni. Nella rubrica, oltre alle usuali cartelle dei contatti Outlook (se l opzione è stata attivata) si troverà anche la cartella Rubrica PBX, la quale contiene i contatti VOIspeed. Poiché i contatti VOIspeed prevedono un solo numero fax questo viene visualizzato nel campo Fax lavoro, mentre gli altri numeri restano vuoti. 10

11 La selezione dei contatti avviene nel solito modo, tramite doppio click o tasto destro del mouse Aumentato il numero dei destinatari Il numero dei destinatari inseribili per ogni singolo fax è stato portato a Per implementare questa caratteristica è stato cambiato il formato dei file interni relativi al fax, per cui è necessario aggiornare sia il client fax che il server PBX. ATTENZIONE! I fax in attesa di essere inviati, inseriti nella coda di invio da una versione precedente alla 4.6 non verranno più riconosciuti, per cui è bene provvedere al loro invio o alla loro rimozione prima di procedere con l aggiornamento alla versione Invio automatico di un documento fax tramite il client FAX Quando serve inviare un grande numero di fax è comodo automatizzare la procedura usando un applicazione esterna per pilotare direttamente il client FAX. Tramite il meccanismo illustrato si può inviare un documento già esistente oppure una stampa generata al momento. Per inviare un documento esistente creato con un applicazione tipo Word, Excel, Acrobat Reader, ecc. è necessario che la rispettiva applicazione, o un altra compatibile e in grado di stampare il documento, sia installata sulla macchina in questione. Il meccanismo funziona così: l applicazione Fax monitor, utilizzata per inviare fax, controlla periodicamente nella cartella fax delle impostazioni personali voispeed, (la cartella raggiunta dal Menu Start->Voice client->configurazione avanzata->fax) la presenza di un file di testo chiamato faxsend.ini. Questo file contiene i comandi riguardanti il documento da inviare, la modalità di invio e i destinatari. Quando il trasferimento di tutti i file che compongono il fax verso il server PBX è completo, il file faxsend.ini viene rimosso e il client FAX è pronto per il prossimo invio. Il server PBX inserisce i fax nella coda di invio mano a mano che vengono ricevuti dal client FAX ed è in seguito possibile monitorare lo stato dell invio dall interfaccia del server stesso. Se il fax contiene molte pagine e/o l invio coinvolge molti destinatari, il trasferimento dei file e il successivo accodamento nel server possono richiedere diverso tempo Descrizione del file faxsend.ini E un file di testo che segue la struttura dei comuni file.ini ed è organizzato in sezioni il cui nome è racchiuso tra parentesi quadre e chiavi. Queste sono le sezioni e le chiavi da creare: [Settings] DocPathName={DocPathName} CoverPathName={CoverPathName} 11

12 Subject={Subject} Notes={Notes} Priority={Priority} [Recipients] RecipientsTot={RecipientsTot} RecipientName1={RecipientName1} RecipientNumber1={RecipientNumber1} RecipientNameN={RecipientNameN} RecipientNumberN={RecipientNumberN} Descrizione delle sezioni {DocPathName} percorso completo e nome del documento da inviare. se questa riga non viene compilata, il fax client rimane in attesa della prima stampa (inviata a mano da un documento di testo). {CoverPathName} opzionale percorso completo e nome della copertina da utilizzare (file.cov) {Subject} opzionale soggetto da includere nella copertina {Notes} opzionale note da includere nella copertina {Priority} priorità di invio del documento (LOW, NORMAL, HIGH) {RecipientsTot} numero totale dei destinatari {RecipientNameN} opzionale nome del N-esimo destinatario (N parte da 1 fino a RecipientsTot) {RecipientNumberN} numero di telefono del n-esimo destinatario (N parte da 1 fino a RecipientsTot) NOTA BENE: le parentesi graffe non devono essere incluse! Invio di un documento esistente Assicurarsi dell esistenza del documento e che questo possa essere stampato dalla macchina locale. Creare il file faxsend.ini compilando tutti i parametri necessari e 12

13 posizionarlo nella cartella fax. La procedura di invio partirà in automatico entro pochi secondi richiedendo un tempo variabile in base alla dimensione del documento, all utilizzo della copertina e al numero dei destinatari Invio di un stampa generata al momento Avviare la stampa del documento sulla stampante Fax PBX quindi creare il file faxsend.ini senza indicare il nome del documento (non inserire la voce DocPathName=) e posizionarlo nella cartella fax. La procedura di invio partirà in automatico entro pochi secondi richiedendo un tempo variabile in base alla dimensione del documento, all utilizzo della copertina e al numero dei destinatari. Da notare che con questa modalità, una volta letti i comandi dal file faxsend.ini, il client FAX invia il primo documento presente nella coda di stampa della stampante Fax PBX. Se la coda è vuota il client FAX attende l arrivo di un documento Client voce Gestione dei propri fax inviati/ricevuti/in coda dal client voce Nel client voce è presente la nuova tab Fax nella quale vengono visualizzati i propri fax inviati e ricevuti. E possibile consultare questa vista anche loggandosi nell area utente della gestione web del PBX PBX Gestione stampanti separate per numero Nel nuovo server VOIspeed non esiste più la selezione univoca della stampante per tutti i fax bensì 13

14 è possibile instradare i fax ricevuti verso diverse stampanti in base al numero destinatario. Per fare ciò indicare, nelle impostazioni del fax e per ogni numero fax, la stampante desiderata. Se non si desidera stampare il fax è possibile lasciare la casella stampante vuota Re-invio (via mail) del fax ricevuto Dalla pagina dei fax ricevuti è possibile sapere se un certo fax sia stato inviato via al destinatario. In qualsiasi momento è possibile inoltrare una copia del fax via mail al destinatario Re-invio (via mail) della ricevuta di consegna del fax Dalla pagina dei fax inviati è possibile sapere se la ricevuta, o notifica, di consegna di un fax sia stata inviata via al mittente del fax. In qualsiasi momento è possibile inoltrare una copia della ricevuta al mittente Informazioni sui fax inviati/ricevuti memorizzate nel DB e non più nei file di testo Questa caratteristica, sebbene non evidente dal punto di vista dell utente, permette una gestione più efficiente delle informazioni sui fax inviati/ricevuti. Grazie a questa gestione è possibile conoscere lo stato della consegna via dei fax e relative notifiche. 14

2009 Elite Computer. All rights reserved

2009 Elite Computer. All rights reserved 1 PREMESSA OrisDent 9001 prevede la possibilità di poter gestire il servizio SMS per l'invio di messaggi sul cellulare dei propri pazienti. Una volta ricevuta comunicazione della propria UserID e Password

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Gestione Nuova Casella email

Gestione Nuova Casella email Gestione Nuova Casella email Per accedere alla vecchia casella questo l indirizzo web: http://62.149.157.9/ Potrà essere utile accedere alla vecchia gestione per esportare la rubrica e reimportala come

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Client PEC Quadra Guida Utente

Client PEC Quadra Guida Utente Client PEC Quadra Guida Utente Versione 3.2 Guida Utente all uso di Client PEC Quadra Sommario Premessa... 3 Cos è la Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Come funziona la PEC... 4 1.2 Ricevuta di Accettazione...

Dettagli

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0 Documentazione Servizio SMS WEB Versione 1.0 1 Contenuti 1 INTRODUZIONE...5 1.1 MULTILANGUAGE...5 2 MESSAGGI...7 2.1 MESSAGGI...7 2.1.1 INVIO SINGOLO SMS...7 2.1.2 INVIO MULTIPLO SMS...9 2.1.3 INVIO MMS

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

WEB Conference, mini howto

WEB Conference, mini howto Prerequisiti: WEB Conference, mini howto Per potersi collegare o creare una web conference è necessario: 1) Avere un pc con sistema operativo Windows XP o vista (windows 7 non e' ancora certificato ma

Dettagli

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

Modulo PCT Redattore atti per il Processo Telematico. Versione speciale per gli iscritti al Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Roma

Modulo PCT Redattore atti per il Processo Telematico. Versione speciale per gli iscritti al Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Roma Modulo PCT Redattore atti per il Processo Telematico Versione speciale per gli iscritti al Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Roma 1 Il Momento Legislativo Istruzioni stampa Messaggi e Ricevute relative

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi.

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Guida all uso Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Legenda Singolo = Fax o SMS da inviare ad un singolo destinatario Multiplo = Fax o SMS da inviare a tanti destinatari

Dettagli

Mail da Web. Caratteristiche generali di Virgilio Mail. Funzionalità di Virgilio Mail. Leggere la posta. Come scrivere un email.

Mail da Web. Caratteristiche generali di Virgilio Mail. Funzionalità di Virgilio Mail. Leggere la posta. Come scrivere un email. Mail da Web Caratteristiche generali di Virgilio Mail Funzionalità di Virgilio Mail Leggere la posta Come scrivere un email Giga Allegati Contatti Opzioni Caratteristiche generali di Virgilio Mail Virgilio

Dettagli

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA HOTSPOT Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA Hotspot è l innovativo servizio che offre ai suoi clienti accesso ad Internet gratuito, in modo semplice e veloce, grazie al collegamento

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente 1 Sommario 1 Introduzione... 3 1.1 Accesso al Self Care Web di Rete Unica... 4 2 Servizi Aziendali... 6 2.1 Centralino - Numero

Dettagli

Manuale Software. www.smsend.it

Manuale Software. www.smsend.it Manuale Software www.smsend.it 1 INTRODUZIONE 3 Multilanguage 4 PANNELLO DI CONTROLLO 5 Start page 6 Profilo 7 Ordini 8 Acquista Ricarica 9 Coupon AdWords 10 Pec e Domini 11 MESSAGGI 12 Invio singolo sms

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli

BIBLIOWIN 5.0WEB Versione 5.0.2

BIBLIOWIN 5.0WEB Versione 5.0.2 BIBLIOWIN 5.0WEB Versione 5.0.2 Premessa. In questa nuova versione è stata modificata la risoluzione (dimensione) generale delle finestre. Per gli utenti che navigano nella modalità a Finestre, la dimensione

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

GUIDA CONFIGURAZIONE ED UTILIZZO GPS SAFE COME ANTIFURTO PER MOTO

GUIDA CONFIGURAZIONE ED UTILIZZO GPS SAFE COME ANTIFURTO PER MOTO GUIDA CFIGURAZIE ED UTILIZZO GPS SAFE COME ANTIFURTO PER MOTO Sommario: Download ed aggiornamento firmware GPS SAFE... 3 Track Manager, download ed installazione.... 4 Configurazione GPS SAFE ed utilizzo

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per l Utente. Guida ai ai Servizi Voce per l Utente

Guida ai Servizi Voce per l Utente. Guida ai ai Servizi Voce per l Utente Guida ai Servizi Voce per l Utente Guida ai ai Servizi Voce per l Utente 1 Indice Introduzione... 3 1 Servizi Voce Base... 4 1.1 Gestione delle chiamate... 4 1.2 Gestione del Numero Fisso sul cellulare...

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

Denuncia di Malattia Professionale telematica

Denuncia di Malattia Professionale telematica Denuncia di Malattia Professionale telematica Manuale utente Versione 1.5 COME ACCEDERE ALLA DENUNCIA DI MALATTIA PROFESSIONALE ONLINE... 3 SITO INAIL... 3 LOGIN... 4 UTILIZZA LE TUE APPLICAZIONI... 5

Dettagli

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Il presente documento applica il Regolamento sulla gestione delle segnalazioni e dei reclami

Dettagli

Invio di SMS con FOCUS 10

Invio di SMS con FOCUS 10 Sommario I Sommario 1 1 2 Attivazione del servizio 1 3 Server e-service 3 4 Scheda anagrafica 4 4.1 Occhiale... pronto 7 4.2 Fornitura... LAC pronta 9 4.3 Invio SMS... da Carico diretto 10 5 Videoscrittura

Dettagli

GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it

GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI 21 aprile 2015 www.sistri.it DISCLAIMER Il presente documento intende fornire agli Utenti SISTRI informazioni di supporto

Dettagli

SOGEAS - Manuale operatore

SOGEAS - Manuale operatore SOGEAS - Manuale operatore Accesso La home page del programma si trova all indirizzo: http://www.sogeas.net Per accedere, l operatore dovrà cliccare sulla voce Accedi in alto a destra ed apparirà la seguente

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

Porta di Accesso versione 5.0.12

Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 1 di 22 Controlli da effettuare in seguito al verificarsi di ERRORE 10 nell utilizzo di XML SAIA Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 2 di 22 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. VERIFICHE DA ESEGUIRE...3

Dettagli

ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO

ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO Come eseguire una sessione DEMO CONTENUTO Il documento contiene le informazioni necessarie allo svolgimento di una sessione di prova, atta a verificare la

Dettagli

Leg@lCom EasyM@IL. Manuale Utente. 1 Leg@lcom 2.0.0

Leg@lCom EasyM@IL. Manuale Utente. 1 Leg@lcom 2.0.0 Leg@lCom EasyM@IL Manuale Utente 1 Sommario Login... 5 Schermata Principale... 6 Posta Elettronica... 8 Componi... 8 Rispondi, Rispondi tutti, Inoltra, Cancella, Stampa... 15 Cerca... 15 Filtri... 18 Cartelle...

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 Installazione GEST-L 4 Versione per Mac - Download da www.system-i.it 4 Versione per Mac - Download da Mac App Store 4 Versione per Windows 4 Prima apertura del programma

Dettagli

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali Manuale d uso Gestione Aziendale Software per l azienda Software per librerie Software per agenti editoriali 1997-2008 Bazzacco Maurizio Tutti i diritti riservati. Prima edizione: settembre 2003. Finito

Dettagli

Guida pratica di base

Guida pratica di base Adolfo Catelli Guida pratica di base Windows XP Professional Dicembre 2008 Sommario Accedere a Windows XP 4 Avviare Windows XP 4 Uscire da Windows XP 5 L interfaccia utente di Windows XP 6 Il desktop di

Dettagli

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente 2015 Seagate Technology LLC. Tutti i diritti riservati. Seagate, Seagate Technology, il logo Wave e FreeAgent sono marchi depositati o marchi registrati

Dettagli

MANUALE DI UTILIZZO SMS MESSENGER

MANUALE DI UTILIZZO SMS MESSENGER MANUALE DI UTILIZZO SMS MESSENGER (Ultimo aggiornamento 14/05/2014) 2013 Skebby. Tutti i diritti riservati. INDICE INTRODUZIONE... 1 1.1. Cos è un SMS?... 1 1.2. Qual è la lunghezza di un SMS?... 1 1.3.

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

Lezione su Informatica di Base

Lezione su Informatica di Base Lezione su Informatica di Base Esplora Risorse, Gestione Cartelle, Alcuni tasti di scelta Rapida Domenico Capano D.C. Viterbo: Lunedì 21 Novembre 2005 Indice Una nota su questa lezione...4 Introduzione:

Dettagli

Gestione Studio Legale

Gestione Studio Legale Gestione Studio Legale Il software più facile ed efficace per disegnare l organizzazione dello Studio. Manuale operativo Gestione Studio Legale Il software più facile ed efficace per disegnare l organizzazione

Dettagli

PROGETTO AIR-CAMPANIA: SCHEDA SVAFRA

PROGETTO AIR-CAMPANIA: SCHEDA SVAFRA PROGETTO AIR-CAMPANIA: SCHEDA SVAFRA La Scheda Valutazione Anziano FRAgile al momento dell inserimento è abbinata al paziente. E possibile modificarla o inserirne una nuova per quest ultimo. Verrà considerata

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Se il corso non si avvia

Se il corso non si avvia Se il corso non si avvia Ci sono quattro possibili motivi per cui questo corso potrebbe non avviarsi correttamente. 1. I popup Il corso parte all'interno di una finestra di popup attivata da questa finestra

Dettagli

Programma Servizi Centralizzati s.r.l.

Programma Servizi Centralizzati s.r.l. Via Privata Maria Teresa, 11-20123 Milano Partita IVA 09986990159 Casella di Posta Certificata pecplus.it N.B. si consiglia di cambiare la password iniziale assegnata dal sistema alla creazione della casella

Dettagli

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux.

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux. FAQ su GeCo Qual è la differenza tra la versione di GeCo con installer e quella portabile?... 2 Esiste la versione per Linux di GeCo?... 2 Quali sono le credenziali di accesso a GeCo?... 2 Ho smarrito

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

Windows Mail Outlook Express 6 Microsoft Outlook 2003 Microsoft Outlook 2007 Thunderbird Opera Mail Mac Mail

Windows Mail Outlook Express 6 Microsoft Outlook 2003 Microsoft Outlook 2007 Thunderbird Opera Mail Mac Mail Configurare un programma di posta con l account PEC di Il Titolare di una nuova casella PEC può accedere al sistema sia tramite Web (Webmail i ), sia configurando il proprio account ii nel programma di

Dettagli

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org.

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Nuovo documento Anteprima di stampa Annulla Galleria Apri Controllo ortografico Ripristina Sorgente dati Salva Controllo

Dettagli

Seconda Università degli studi di Napoli Servizi agli studenti Servizio di Posta Elettronica Guida estesa

Seconda Università degli studi di Napoli Servizi agli studenti Servizio di Posta Elettronica Guida estesa Seconda Università degli studi di Napoli Servizi agli studenti Servizio di Posta Elettronica Guida estesa A cura del Centro Elaborazione Dati Amministrativi 1 INDICE 1. Accesso ed utilizzo della Webmail

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

MANUALE SOFTWARE LIVE MESSAGE ISTRUZIONI PER L UTENTE

MANUALE SOFTWARE LIVE MESSAGE ISTRUZIONI PER L UTENTE MANUALE SOFTWARE ISTRUZIONI PER L UTENTE PAGINA 2 Indice Capitolo 1: Come muoversi all interno del programma 3 1.1 Inserimento di un nuovo sms 4 1.2 Rubrica 4 1.3 Ricarica credito 5 PAGINA 3 Capitolo 1:

Dettagli

Manuale installazione DiKe Util

Manuale installazione DiKe Util Manuale installazione DiKe Util Andare sul sito Internet: www.firma.infocert.it Cliccare su software nella sezione rossa INSTALLAZIONE: comparirà la seguente pagina 1 Selezionare, nel menu di sinistra,

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Pratiche... 10 Anagrafica... 13 Documenti... 15 Inserimento nuovo protocollo... 17 Invio

Dettagli

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Protocollo... 9 Inserimento nuovo protocollo... 11 Invio SMS... 14 Ricerca... 18 Anagrafica...

Dettagli

ACCREDITAMENTO EVENTI

ACCREDITAMENTO EVENTI E.C.M. Educazione Continua in Medicina ACCREDITAMENTO EVENTI Manuale utente Versione 1.5 Maggio 2015 E.C.M. Manuale utente per Indice 2 Indice Revisioni 4 1. Introduzione 5 2. Accesso al sistema 6 2.1

Dettagli

Manuale d uso. Servizio Segreteria Telefonica Memotel. per Clienti con linea Fibra

Manuale d uso. Servizio Segreteria Telefonica Memotel. per Clienti con linea Fibra Manuale d uso Servizio Segreteria Telefonica Memotel per Clienti con linea Fibra 1 INDICE 1. GUIDA AL PRIMO UTILIZZO 2. CONFIGURAZIONE SEGRETERIA 3. CONSULTAZIONE SEGRETERIA 4. NOTIFICHE MESSAGGI 5. ASCOLTO

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

GESTIONE DELLA E-MAIL

GESTIONE DELLA E-MAIL GESTIONE DELLA E-MAIL Esistono due metodologie, completamente diverse tra loro, in grado di consentire la gestione di più caselle di Posta Elettronica: 1. tramite un'interfaccia Web Mail; 2. tramite alcuni

Dettagli

Guida all uso del portale dello studente

Guida all uso del portale dello studente Guida all uso del portale dello studente www.studente.unicas.it Versione 1.0 del 10/04/2010 Pagina 1 Sommario PREMESSA... 3 PROFILO... 7 AMICI... 9 POSTA... 10 IMPOSTAZIONI... 11 APPUNTI DI STUDIO... 12

Dettagli

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer 1. Prima emissione certificato 1 2. Rilascio nuovo certificato 10 3. Rimozione certificato 13 1. Prima emissione certificato Dal sito

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

1. EDICOLA 2. LA MIA LIBRERIA. L app Edicola Professionale ha 4 sezioni interne.

1. EDICOLA 2. LA MIA LIBRERIA. L app Edicola Professionale ha 4 sezioni interne. EDICOLA PROFESSIONALE GUIDA ALL USO L app Edicola Professionale ha 4 sezioni interne. La barra in basso contiene le icone per spostarsi nella visualizzazione delle varie sezioni: 1. Edicola: qui gli ultimi

Dettagli

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop...

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop... Kobo Desktop Manuale Utente INDICE Informazioni Generali... 4 Installare Kobo Desktop su Windows... 5 Installare Kobo Desktop su Mac... 6 Comprare ebook con Kobo Desktop... 8 Usare la Libreria di Kobo

Dettagli

MANUALE D USO G.ALI.LE.O GALILEO. Manuale d uso. Versione 1.1.0. [OFR] - Progetto GALILEO - Manuale d uso

MANUALE D USO G.ALI.LE.O GALILEO. Manuale d uso. Versione 1.1.0. [OFR] - Progetto GALILEO - Manuale d uso [OFR] - - G.ALI.LE.O Versione 1.1.0 MANUALE D USO pag. 1 di 85 [OFR] - - pag. 2 di 85 [OFR] - - Sommario 1 - Introduzione... 6 2 - Gestione ALbI digitale Ordini (G.ALI.LE.O.)... 7 2.1 - Schema di principio...

Dettagli

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento minilector/usb minilector/usb...1 Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento...1 1. La segnalazione luminosa (led) su minilector lampeggia?... 1 2. Inserendo una smartcard il led si accende

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

Invio SMS via e-mail MANUALE D USO

Invio SMS via e-mail MANUALE D USO Invio SMS via e-mail MANUALE D USO FREDA Annibale 03/2006 1 Introduzione Ho deciso di implementare la possibilità di poter inviare messaggi SMS direttamente dal programma gestionale di Officina proprio

Dettagli

Manuale di configurazione per iphone

Manuale di configurazione per iphone Manuale di configurazione per iphone Notariato.it e.net (Iphone 2G e 3G) 2 PREMESSA Il presente manuale ha lo scopo di fornire le indicazioni per la configurazione del terminale IPhone 2G e 3G per ricevere

Dettagli

Guida rapida all uso di ECM Titanium

Guida rapida all uso di ECM Titanium Guida rapida all uso di ECM Titanium Introduzione Questa guida contiene una spiegazione semplificata del funzionamento del software per Chiputilizzare al meglio il Tuning ECM Titanium ed include tutte

Dettagli

INTERMITTENTI GUIDA ALLA COMPILAZIONE DEL FORM WEB

INTERMITTENTI GUIDA ALLA COMPILAZIONE DEL FORM WEB INTERMITTENTI GUIDA ALLA COMPILAZIONE DEL FORM WEB 1. Introduzione Attraverso la funzionalità Gestione chiamate intermittenti le aziende e i consulenti interessati potranno inviare il modulo di chiamata

Dettagli

PCC - Pixia Centro Comunicazioni GUIDA PER L UTILIZZO

PCC - Pixia Centro Comunicazioni GUIDA PER L UTILIZZO PCC - Pixia Centro Comunicazioni GUIDA PER L UTILIZZO Informazioni generali Il programma permette l'invio di SMS, usufruendo di un servizio, a pagamento, disponibile via internet. Gli SMS possono essere

Dettagli

Meetecho s.r.l. Web Conferencing and Collaboration tools. Guida all installazione e all uso di Meetecho beta

Meetecho s.r.l. Web Conferencing and Collaboration tools. Guida all installazione e all uso di Meetecho beta Web Conferencing and Collaboration tools Passo 1: registrazione presso il sito Accedere al sito www.meetecho.com e registrarsi tramite l apposito form presente nella sezione Reserved Area. In fase di registrazione

Dettagli

Guida al programma 1

Guida al programma 1 Guida al programma 1 Vicenza, 08 gennaio 2006 MENU FILE FILE Cambia utente: da questa funzione è possibile effettuare la connessione al programma con un altro utente senza uscire dalla procedura. Uscita:

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

GUIDA RAPIDA TRASPORTATORI TRASPORTATORI PRODUTTORI INTERMEDIARI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it

GUIDA RAPIDA TRASPORTATORI TRASPORTATORI PRODUTTORI INTERMEDIARI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it GUIDA RAPIDA TRASPORTATORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI 21 aprile 2015 www.sistri.it DISCLAIMER Il presente documento intende fornire agli Utenti SISTRI informazioni di

Dettagli

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it IDom MANUALE UTENTE Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it 2 COPYRIGHT Tutti i nomi ed i marchi citati nel documento appartengono ai rispettivi proprietari. Le informazioni

Dettagli

Manuale del fax. Istruzioni per l uso

Manuale del fax. Istruzioni per l uso Istruzioni per l uso Manuale del fax 1 2 3 4 5 6 Trasmissione Impostazioni di invio Ricezione Modifica/Conferma di informazioni di comunicazione Fax via computer Appendice Prima di utilizzare il prodotto

Dettagli

Guida alla configurazione dell'e-mail di altri provider sul cellulare Galaxy S.

Guida alla configurazione dell'e-mail di altri provider sul cellulare Galaxy S. Guida alla configurazione dell'e-mail di altri provider sul cellulare Galaxy S. All accensione del Tab e dopo l eventuale inserimento del codice PIN sarà visibile la schermata iniziale. Per configurare

Dettagli

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE ESEGUIRE: MENU STRUMENTI ---- OPZIONI INTERNET --- ELIMINA FILE TEMPORANEI --- SPUNTARE

Dettagli

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Manuale di Remote Desktop Connection Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Remote Desktop

Dettagli

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i!

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! Manuale Utente S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! INDICE INDICE... 3 INTRODUZIONE... 3 Riguardo questo manuale...3 Informazioni su VOLT 3 Destinatari 3 Software Richiesto 3 Novità su Volt...3

Dettagli

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Pagina 1 di 9 Indice generale 1 Accesso alla raccolta... 3 2 Il pannello di controllo della raccolta e attivazione delle maschere...

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

LA POSTA ELETTRONICA

LA POSTA ELETTRONICA LA POSTA ELETTRONICA Nella vita ordinaria ci sono due modi principali di gestire la propria corrispondenza o tramite un fermo posta, creandosi una propria casella postale presso l ufficio P:T., oppure

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

REGEL - Registro Docenti

REGEL - Registro Docenti REGEL - Registro Docenti INFORMAZIONI GENERALI Con il Registro Docenti online vengono compiute dai Docenti tutte le operazioni di registrazione delle attività quotidiane, le medesime che si eseguono sul

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0)

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0) Indice generale PREMESSA... 2 ACCESSO... 2 GESTIONE DELLE UTENZE... 3 DATI DELLA SCUOLA... 6 UTENTI...7 LISTA UTENTI... 8 CREA NUOVO UTENTE...8 ABILITAZIONI UTENTE...9 ORARI D'ACCESSO... 11 DETTAGLIO UTENTE...

Dettagli

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT)

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT) Wi-Fi Amantea Il Comune di Amantea offre a cittadini e turisti la connessione gratuita tramite tecnologia wi-fi. Il progetto inserisce Amantea nella rete wi-fi Guglielmo ( www.guglielmo.biz), già attivo

Dettagli