COMUNE DI ROSÀ Provincia di Vicenza Area IV Lavori Pubblici - Ecologia Piazza della Serenissima, ROSÀ (VI) C.F./ P.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI ROSÀ Provincia di Vicenza Area IV Lavori Pubblici - Ecologia Piazza della Serenissima, 1-36027 ROSÀ (VI) C.F./ P."

Transcript

1 COMUNE DI ROSÀ Provincia di Vicenza Area IV Lavori Pubblici - Ecologia Piazza della Serenissima, ROSÀ (VI) C.F./ P. IVA: DISCIPLINARE DI GARA relativo alla procedura aperta per l appalto dei lavori di costruzione della nuova scuola primaria con annessa palestra. CUP D14B CIG B CLASSIFICAZIONE DEI LAVORI Lavorazione Categoria d.p.r. 207/2010 s.m.i. Classifica Qualificazione Obbligatoria (si/no) Importo (euro) % Categorie: Prevalente, scorporabile o subappaltabile Edifici civili e industriali OG 01 IV bis si ,78 67,17 prevalente Impianto idrico-sanitaro, cucine, lavanderie Impianti termici e di condizionamento Impianti interni elettrici, telefonici, radiotelefonici e televisivi Finiture di opere genrali in materiali lignei, plastici, metallici e vetrosi Opere di impermeabilizzazione OS 03 I si ,14 3,28 Subappaltabile OS 28 II si ,86 8,94 OS 30 II si ,03 8,30 Subappaltabile Scorporabile Subappaltabile Scorporabile OS 06 I si ,40 5,39 Subappaltabile OS 08 I si ,69 3,11 Subappaltabile Componenti strutturali acciaio OS 18 A I si ,97 3,81 Subappaltabile Scorporabile TOTALE APPALTO ,87 Considerati gli importi di cui sopra, nonchè le caratteristiche delle opere da eseguirsi, si definiscono le seguenti categorie ai sensi del D.P.R. n. 207/2010: Categoria Prevalente: OG01 : (Edifici civili e industriali) ,78 Classifica IV-bis Categorie scorporabili/subappaltabili a qualificazione obbligatoria OS 03: (Impianti idrico-sanitario, cucina, lavanderie) ,14 Classifica I OS 28: (Impianti termici e di condizionamento) ,86 Classifica II OS 30: (Impianti interni elettrici, telefonici, radiotelefonici ) ,03 Classifica II OS 30: (Impianti interni elettrici, telefonici, radiotelefonici e televisivi) ,03 Classifica II 1 di 28

2 OS 06: (Finiture di opere generali in materiali lignei, plastici, metallici e vetrosi) OS 08: (Opere di impermeabilizzazione) OS 18 A: (Componenti strutturali in acciaio) ,40 Classifica I ,69 Classifica I ,97 Classifica I DATA DI ESPLETAMENTO DELLA PROCEDURA APERTA La procedura aperta di cui trattasi verrà espletata in seduta pubblica il giorno 4 febbraio 2015 alle ore 9.00 presso la sede dell Amministrazione comunale, sita in piazza della Serenissima a Rosà (Vicenza). CRITERI PER L INDIVIDUAZIONE DELL OFFERTA ECONOMICAMENTE PIÙ VANTAGGIOSA I lavori saranno affidati con il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa, ai sensi dell art. 83 del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.i., come indicato al punto 17 del bando di gara, con riferimento agli elementi di natura qualitàtiva e quantitativa riportati nelle tabelle delle successive voci PLICO n 2 - OFFERTA TECNICA e PLICO n 3 OFFERTA ECONOMICA e con i criteri dettagliatamente riportati alla successiva voce CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE. DOCUMENTAZIONE RELATIVA ALLA GARA Il bando ed il disciplinare di gara sono disponibili sul sito internet del Comune di Rosà (al seguente percorso: alla sezione Amministrazione trasparente alla pagina Bandi di gara e contratti ) e sul sito del Ministero infrastrutture e trasporti (www.serviziocontrattipubblici.it). Il progetto esecutivo posto a base di gara e la lista delle lavorazioni e forniture previste per l'esecuzione dell'opera (costituente l'offerta economica, da restituire debitamente compilata con le modalità di cui al successivo punto PLICO N 3 OFFERTA ECONOMICA ) sono disponibili: tid=135:polo-scolastico&itemid=185 DOMANDE RICORRENTI (FAQ) E' possibile porre quesiti in merito al progetto esecutivo posto a base di gara, al bando di gara e al relativo disciplinare esclusivamente al seguente indirizzo Le relative risposte verranno pubblicate sul sito internet dell'ente, alla pagina tid=135:polo-scolastico&itemid=185 Sarà possibile presentare quesiti solo fino a dieci giorni prima del termine ultimo di presentazione delle offerte indicato nel bando e nel presente disciplinare. 2 di 28

3 REQUISITI DI PARTECIPAZIONE Requisiti di ordine generale Sono ammessi a partecipare alla gara i soggetti di cui all art. 34, comma 1 lett. a), b), c), d) e), f), f-bis) del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.i. E fatto divieto ai concorrenti di partecipare alla gara in più di un raggruppamento temporaneo, ovvero di partecipare alla gara anche in forma individuale qualora partecipino alla gara medesima in raggruppamento. Ai sensi dell art. 38, comma 1 lett. m-quater), del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.i., è fatto divieto di partecipazione alle procedure di gara da parte dei concorrenti che si trovino, rispetto ad un altro partecipante alla medesima procedura di affidamento, in una situazione di controllo di cui all'articolo 2359 del codice civile o in una qualsiasi relazione, anche di fatto, se la situazione di controllo o la relazione comporti che le offerte sono imputabili ad un unico centro decisionale. S intendono, comunque, recepite le disposizioni di cui all art. 38, comma 2, del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.i. I concorrenti non devono trovarsi in alcuna delle cause d esclusione indicate all art. 38, comma 1, del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.i. e non devono trovarsi nelle condizioni di cui alla L. 383/2001. Le cause di esclusione di cui all art. 38 sopra citato non si applicano alle aziende o società sottoposte a sequestro o confisca ai sensi dell articolo 12-sexies del decreto-legge 8 giugno 1992, n. 306, convertito, con modificazioni, dalla legge 7 agosto 1992, n. 356, o della legge 31 maggio 1965, n. 575, ed affidate ad un custode o amministratore giudiziario o finanziario, limitatamente a quelle riferite al periodo precedente al predetto affidamento, ai sensi dell'art. 38, comma 1-bis, del D.Lgs. n. 70/2011 come da ultimo modificato con Legge n. 106/2011. S intendono recepiti i criteri interpretativi esposti dall'a.n.a.c. (ex A.V.C.P.) con Determinazione n. 3 del 23/04/2014 in ordine alle disposizioni contenute nell art. 38, comma 1, lett. a) del D.Lgs. n. 163/2006 afferenti alle procedure di concordato preventivo a seguito dell entrata in vigore dell articolo 186-bis della legge fallimentare (concordato con continuità aziendale). Per le imprese stabilite in altri Stati aderenti all Unione Europea, si fa riferimento alle disposizioni contenute nell art. 62 del D.P.R. n. 207/2010 e s.m.i.. Requisiti di ordine speciale Requisiti di partecipazione dell impresa singola Il concorrente dev essere in possesso dell'attestazione di qualificazione, in corso di validità, rilasciata da una SOA regolarmente autorizzata, per prestazioni di costruzione, per la categoria OG 01 - Classifica IV-bis o superiore e per la Categoria OS 28 Classifica II o superiore - OS 18 A - Classifica I o superiore OS 30 Classifica II o superiore. Qualora il concorrente non sia in possesso della qualificazione nella Categoria OS 28, lo stesso deve costituire un raggruppamento temporaneo di tipo verticale con impresa/e in possesso della/e relativa/e qualificazione/i, oppure dichiarare di voler subappaltare le lavorazioni classificabili in tale categoria. Si rammenta che la categoria OG 11 è alternativa alle categorie OS 30, OS 28 e OS 30. La categoria scorporabile OS 6 è "a qualificazione non obbligatoria" e potrà essere eseguita direttamente dall'impresa concorrente, anche se priva di adeguata qualificazione e, pertanto, non vi è l'obbligo di dichiarare in sede di gara che la stessa sarà subappaltata. Requisiti di partecipazione dei raggruppamenti temporanei e dei consorzi di cui all articolo 34, comma 1, lettere d), e) ed f), del d. lgs. 163/2006 e s.m.i., di tipo orizzontale Ai sensi dell'art. 92, comma 2, del D.P.R. n. 207/2010 e s.m.i., l impresa mandataria o una delle consorziate dev essere in possesso dell attestazione di qualificazione rilasciata da una SOA regolarmente autorizzata per prestazioni di progettazione e costruzione con riferimento alla categoria prevalente e alle categorie scorporabili per classifiche che, aumentate di un quinto, siano non inferiori al 40% dei corrispondenti importi indicati nel presente disciplinare e, 3 di 28

4 comunque, in misura maggioritaria rispetto a ciascuna mandante relativamente alla categoria prevista dal disciplinare di gara; la restante percentuale dev essere posseduta cumulativamente dalle mandanti o dalle altre imprese consorziate ciascuna nella misura minima del dieci per cento dell importo dei lavori. I lavori sono eseguiti dai concorrenti riuniti in raggruppamento temporaneo nella percentuale corrispondente alle quote di partecipazione, nel rispetto delle percentuali minime di cui al presente comma. La mandataria in ogni caso possiede i requisiti in misura percentuale superiore rispetto a ciascuna delle mandanti con riferimento alla specifica gara. Ciascuna impresa mandante dev essere in possesso dell attestazione di qualificazione per prestazioni di costruzione rilasciata da una SOA regolarmente autorizzata con riferimento alla categoria prevalente e alle categorie scorporabili per classifiche che, aumentate di un quinto, siano non inferiori al 10% dei corrispondenti importi indicati nel presente disciplinare. L incremento di un quinto delle classifiche di qualificazione possedute da ciascuna impresa riunita relativamente alle categorie indicate nel bando di gara si applica alle sole classifiche non inferiori al quinto degli importi previsti dal bando di gara per le medesime categorie. S intendono recepite le disposizioni di cui all'art. 61, comma 2, del D.P.R. n. 207/2010. Requisiti di partecipazione delle associazioni temporanee di imprese e dei consorzi di cui all articolo all articolo 34, comma 1, lettere d), e) ed f), del d. lgs. 163/2006, e s.m.i., di tipo verticale Ai sensi dell'art. 92, comma 3, del D.P.R. n. 207/2010 e s.m.i., l impresa mandataria dev essere in possesso dell attestazione di qualificazione rilasciata da una SOA regolarmente autorizzata per prestazioni di costruzione con riferimento alla categoria prevalente per classifica che, aumentata di un quinto, sia non inferiore al corrispondente importo indicato nel bando e nel disciplinare di gara. Ciascuna categoria avente ad oggetto lavorazioni scorporabili dev essere coperta da un impresa mandante in possesso dell attestazione di qualificazione rilasciata da una SOA regolarmente autorizzata per prestazioni di costruzione per classifica che, aumentata di un quinto, non inferiore al corrispondente importo indicato nel bando. Nel caso in cui le lavorazioni scorporabili non siano coperte da impresa mandante in possesso della corrispondente qualificazione, i relativi importi debbono essere coperti dalla mandataria nella categoria prevalente. L incremento di un quinto della classifica di qualificazione in possesso di ciascuna impresa riunita si applica a condizione che essa sia qualificata per una classifica pari ad almeno un quinto dell importo dei lavori di relativa assunzione. S intendono recepite le disposizioni di cui all'art. 61, comma 2, del D.P.R. n. 207/2010. Requisiti di partecipazione delle associazioni temporanee di imprese e dei consorzi di cui all'articolo all articolo 34, comma 1, lettere d), e) ed f), del d. lgs. 163/2006 e s.m.i., di tipo misto Sono ammesse a partecipare anche imprese temporaneamente riunite o consorziate con integrazione mista ai sensi dell ultimo periodo dell art. 37, comma 6, del D. Lgs. 163/2006 e s.m.i., caratterizzate dall assunzione, da parte di imprese temporaneamente riunite o consorziate con integrazione orizzontale, delle sole lavorazioni appartenenti alla categoria prevalente, oppure delle lavorazioni appartenenti alle categorie scorporabili, e con assunzione ad opera di imprese singole, ovvero di altre imprese temporaneamente riunite o consorziate con integrazione orizzontale, delle lavorazioni appartenenti alle restanti categorie indicate nel bando. Imprese cooptate o minori Una volta soddisfatti i requisiti di partecipazione indicati ai precedenti punti l impresa singola o le imprese temporaneamente riunite o consorziate possono associare altre imprese qualificate anche per categorie ed importi diversi da quelli richiesti dal bando, a condizione che i lavori eseguiti da queste ultime non superino il venti per cento dell importo complessivo dei lavori e che l ammontare complessivo delle qualificazioni possedute da ciascuna di tali imprese sia almeno pari ai lavori ad esse affidati (art. 92, comma 5, del D.P.R. n. 207/2010 e s.m.i.). Avvalimento dei requisiti (art. 49 del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.i.) 4 di 28

5 Qualora il concorrente intenda avvalersi dell attestazione SOA di altro soggetto, può avvalersi di impresa/e ausiliaria/e per ciascuna categoria (cfr. Consiglio di Stato, Sez. V, 9 dicembre 2013, n e orientamento della Corte di Giustizia C.E., 10 ottobre 2013, C-94/2012). Il concorrente e l impresa ausiliaria sono responsabili in solido nei confronti della stazione appaltante in relazione alle prestazioni oggetto del contratto. Non è consentito, a pena di esclusione, che della stessa impresa ausiliaria si avvalga più di un concorrente. In merito al contratto di avvalimento, s intendono recepite le disposizioni di cui all'art. 88 del D.P.R. n. 207/2010. MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL'OFFERTA La documentazione richiesta dev essere contenuta in quattro distinti plichi, sigillati 1 e controfirmati su tutti i lembi di chiusura riportanti, rispettivamente, le seguenti diciture: - PLICO n 1 - DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA - PLICO n 2 - OFFERTA TECNICA - PLICO n 2/A - OFFERTA TECNICA - CAMPIONI - PLICO n 3 OFFERTA ECONOMICA I PLICHI 1, 2 e 3 devono essere contenuti in un unico contenitore, sigillato e controfirmato. Il PLICO n 2/A - OFFERTA TECNICA CAMPIONI dovrà essere presentato all interno di un contenitore a parte nel quale verranno posti i campioni dei prodotti scelti per le migliorie tecniche, così come individuati nella tabella B, tale contenitore dovrà essere sigillato 1 e controfirmato su tutti i lembi di chiusura. Il contenitore con i tre plichi ed il contenitore dei campioni devono pervenire con qualsiasi mezzo a: Comune di Rosà, piazza della Serenissima 1, Rosà (VI) entro e non oltre le ore 12:00 del 3/02/2015 a pena d esclusione. L orario di apertura al pubblico dell Ufficio competente al ricevimento delle offerte è il seguente: da lunedì al venerdì dalle 09:00 alle 12:15, lunedì, martedì e giovedì dalle 15:00 alle 18:00 Si farà luogo all esclusione dalla gara dei concorrenti che non abbiano fatto pervenire i contenitori di cui sopra nel luogo e nel termine ivi indicati ovvero per i quali manchi o risulti incompleta o sostanzialmente irregolare la documentazione richiesta. Nei contenitori e in ogni plico dovranno essere riportate le indicazioni riguardanti il mittente, l'indirizzo dell'amministrazione appaltante e la dicitura: Procedura aperta per l appalto dei lavori di costruzione della nuova scuola primaria con annessa palestra Nei plichi dovranno essere contenuti i documenti di seguito specificati. Nel PLICO n 1 - DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA Da prodursi in solo originale: a) Certificato PassOE generato dal servizio AVCPASS di ANAC. L operatore economico, effettuata la registrazione al servizio AVCPASS e individuata la procedura di affidamento in base al CIG, ottiene dal sistema un PassOE da inserire 1 Per evitare dubbi interpretativi si precisa che per sigillatura deve intendersi una chiusura sicura recante un qualsiasi segno o impronta, apposto su materiale plastico come ceralacca o piombo o fascia incollata (come ad esempio il nastro adesivo), tale da rendere chiusi il plico e le buste, attestare l autenticità della chiusura originaria proveniente dal mittente, nonché garantire l integrità e la non manomissione del plico e delle buste. 5 di 28

6 nella busta contenente la documentazione amministrativa. Il PassOE deve essere presentato anche dalle RTI e dalle imprese che intendono utilizzare l istituto dell avvalimento. Al fine della creazione del PassOE, è necessario selezionare il ruolo e inserire i dati legati al ruolo prescelto, scegliere il lotto/lotti a cui partecipare, inserire le eventuali richieste di avvalimento (che devono essere confermate al momento della generazione del passoe), inserire le eventuali note, confermare, in caso di mandataria, Capofila, Consorzio l assetto di gara. I concorrenti dovranno obbligatoriamente indicare sull Allegato 1 e 4 il CODICE ISTAT della sede legale e operativa e i CODICi CATASTALI dei luoghi di nascita di tutti i soggetti da verificare. b) istanza di ammissione alla gara redatta su carta regolarizzata ai fini dell'imposta sul bollo, contenente gli estremi di identificazione dell impresa concorrente - compreso numero di partita IVA e di iscrizione al Registro delle Imprese le generalità complete del firmatario dell'offerta titolare, legale rappresentante institore o procuratore. In caso di raggruppamento temporaneo d imprese o consorzio ordinario non ancora costituiti la predetta istanza dev essere presentata da ciascuna impresa che costituirà il raggruppamento o consorzio, a pena d esclusione. Detta istanza dovrà altresì contenere dichiarazione resa dal titolare, legale rappresentante, institore o procuratore con sottoscrizione non autenticata, ma con allegata copia fotostatica non autenticata di un valido documento di identità del sottoscrittore, ai sensi dell art. 38, c. 3, del D.P.R. n. 445/2000 (utilizzando preferibilmente l'apposito modulo predisposto dall'amministrazione: Allegato 1 da adattare alle circostanze proprie del concorrente), successivamente verificabile, in cui attesta: b.1) che i titolari/soci/soci accomandatari/amministratori muniti di potere di rappresentanza/socio unico persona fisica/socio di maggioranza [indicare i soggetti in relazione alla tipologia di impresa o società, come specificato nell'ultimo periodo del presente punto a.1)] sono i signori:..(nome e cognome) (luogo, data di nascita, residenza, codice catastale)... (carica)..(nome e cognome) (luogo, data di nascita, residenza, codice catastale)... (carica)..(nome e cognome) (luogo, data di nascita, residenza, codice catastale)... (carica) che direttori tecnici dell Impresa sono i Signori:..(nome e cognome) (luogo, data di nascita, residenza, codice catastale)... (carica)..(nome e cognome) (luogo, data di nascita, residenza, codice catastale)... (carica)..(nome e cognome) (luogo, data di nascita, residenza, codice catastale)... (carica) che nell'anno antecedente alla data di pubblicazione del bando di gara sul sito informatico del Comune di Rosà, sono cessati dalla carica di titolari/soci/soci accomandatari/amministratori muniti di potere di rappresentanza/socio unico persona fisica/socio di maggioranza, i signori:..(nome e cognome) (luogo, data di nascita, residenza, codice catastale)... (carica)..(nome e cognome) (luogo, data di nascita, residenza, codice catastale)... (carica)..(nome e cognome) (luogo, data di nascita, residenza, codice catastale)... (carica) Ai sensi dell'art. 38, comma 1 lett. b) e c), del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.i., devono essere indicati i dati anagrafici e la carica societaria: - del titolare e direttore tecnico, se si tratta di impresa individuale; - dei soci e del direttore tecnico se si tratta di società in nome collettivo; - dei soci accomandatari e del direttore tecnico se si tratta di società in accomandita semplice; 6 di 28

7 - degli amministratori muniti di poteri di rappresentanza, del direttore tecnico, del socio unico persona fisica, ovvero del socio di maggioranza in caso di società con meno di quattro soci, se si tratta di altro tipo di società. b.1.1) che non ricorre, nei confronti del concorrente e delle persone fisiche sopra indicate, alcuna delle cause di esclusione dalle gare per l affidamento di lavori pubblici di cui all art. 38 comma 1 lett. b) (ad esclusione dei cessati dalla carica nell anno antecedente alla data di pubblicazione del bando di gara informatico del Comune di Rosà) e c) del D. Lgs. 163/2006 e s.m.i.; In relazione alla causa di esclusione di cui alla lettera c), si precisa che in ossequio all'art. 38 del D.Lgs. n. 163/2006, e s.m.i.: - devono essere indicate: tutte le sentenze passate in giudicato, tutte le sentenze di applicazione della pena su richiesta ai sensi dell articolo 444 del c.p.p., tutti i decreti penali di condanna divenuti irrevocabili; le eventuali condanne per le quali si abbia beneficiato della non menzione; Non è necessario dichiarare l eventuale esistenza di condanne quando il reato è stato depenalizzato ovvero per le quali è intervenuta la riabilitazione (ex art. 178 c.p.) ovvero quando il reato e stato dichiarato estinto dopo la condanna (con provvedimento della competente Autorità Giudiziaria) ovvero in caso di revoca della condanna medesima. Si ribadisce che devono, pertanto, essere indicate tutte le condanne, ad eccezione di quelle in precedenza indicate, e quindi non solo le condanne che a giudizio del concorrente possano considerarsi reati gravi in danno dello Stato o della Comunità che incidono sulla moralita professionale, perche tale valutazione non spetta al concorrente ma esclusivamente alla stazione appaltante. b.2) l'inesistenza delle situazioni indicate all art. 38 comma 1 lett. a), d), e), f), g), h), i), m), m-bis), m-ter) del D. Lgs. 163/2006 e s.m.i. b.3) con specifico riferimento all art. 38, commi 1, lett. m-quater), e comma 2, del D.Lgs. n. 163/2006, come da ultimo modificato con L. n. 106/2011: o di non trovarsi in alcuna situazione di controllo di cui all art del C.C. rispetto ad alcun soggetto, e di aver formulato l'offerta autonomamente; ovvero o di non essere a conoscenza della partecipazione alla medesima procedura di soggetti che si trovano, rispetto al concorrente, in una delle situazioni di controllo di cui all'articolo 2359 del codice civile, e di aver formulato l'offerta autonomamente; ovvero o di essere a conoscenza della partecipazione alla medesima procedura di soggetti che si trovano, rispetto al concorrente, in situazione di controllo di cui all'articolo 2359 del codice civile, e di aver formulato l'offerta autonomamente. b.4) di avere, direttamente o con delega al personale dipendente, esaminato tutti gli elaborati progettuali, compreso il computo metrico estimativo; b.5) di essersi recato sul luogo ove debbono eseguirsi i lavori, aver preso conoscenza delle condizioni locali, della viabilità di accesso, di aver verificato le capacità e le disponibilità, compatibili con i tempi di esecuzione previsti, delle cave eventualmente necessarie e delle discariche autorizzate nonchè di tutte le circostanze generali e particolari che sono suscettibili di influire sulla determinazione dei prezzi, sulle condizioni contrattuali e sull'esecuzione dei lavori, e di aver giudicato i lavori stessi realizzabili e i prezzi nel loro complesso remunerativi e tali da consentire il ribasso offerto. Detta dichiarazione dev essere corredata, pena l'esclusione dalla gara, dal certificato rilasciato dalla Stazione appaltante, attestante che l'impresa ha preso visione dello stato dei luoghi dove devono essere eseguiti i lavori. A tal fine s informa che un dipendente della Stazione appaltante sarà sul 7 di 28

8 luogo dove debbono eseguirsi i lavori, a disposizione delle imprese concorrenti, esclusivamente nei giorni 8-15 e 20 gennaio dalle ore alle ore per rendere possibili i sopralluoghi. Si precisa che al sopralluogo saranno ammessi esclusivamente: - il titolare o il legale rappresentante dell impresa, sia essa singola che mandataria o mandante di raggruppamento temporaneo di concorrenti; - un dipendente dell impresa, sia essa singola che mandataria o mandante di raggruppamento temporaneo di concorrenti, munito a tal fine di specifica delega; - il direttore tecnico dell impresa, sia essa singola che mandataria o mandante di raggruppamento temporaneo di concorrenti, come risultante dall attestazione SOA. b.6) di avere preso conoscenza e di accettare tutte le clausole del bando e del disciplinare di gara; b.7) di avere effettuato una verifica della disponibilità della mano d'opera necessaria per l'esecuzione dei lavori nonchè della disponibilità di attrezzature adeguate all'entita e alla tipologia e categoria dei lavori in appalto; b.8) di aver tenuto conto, nella formulazione dell'offerta, di tutte le circostanze ed elementi che influiscono tanto sul costo dei materiali quanto sul costo della manodopera, dei noli e dei trasporti nonchè di aver valutato gli oneri previsti per i piani di sicurezza, anche alla luce delle disposizioni di cui all'art. 131 del D. Lgs. 163/2006 e s.m.i.; a tal fine si prende atto che gli oneri previsti dal progetto per la sicurezza ammontano ad ,00 e che gli stessi non sono soggetti a ribasso d asta; b.9) d impegnarsi a mantenere valida e vincolante l'offerta per 180 (centottanta) giorni consecutivi a decorrere dalla scadenza del termine per la presentazione delle offerte; b.10) di applicare integralmente tutte le norme contenute nel contratto collettivo nazionale di lavoro e nei relativi accordi integrativi, applicabili all'opera in appalto, in vigore per il tempo e nella località in cui si svolgono i lavori, e d impegnarsi all'osservanza di tutte le norme anzidette ivi comprese quelle inerenti l obbligo di iscrizione alla Cassa Edile industriale della provincia in cui si svolgono i lavori oppure ad una delle Casse artigiane regionali competenti a livello regionale in rapporto ai contratti collettivi nazionali di lavoro e integrativi territoriali vigenti nel Veneto - anche da parte degli eventuali subappaltatori nei confronti dei loro rispettivi dipendenti; b.11) che l'impresa mantiene le seguenti posizioni previdenziali ed assicurative: INPS : sede di, matricola n. (nel caso di iscrizione presso più sedi, indicarle tutte) INAIL: sede di, matricola n. (nel caso di iscrizione presso più sedi, indicarle tutte) Cassa Edile di, matricola n. (nel caso di iscrizione presso più Casse Edili, indicarle tutte) e che l'impresa stessa e in regola con i versamenti ai predetti enti; di applicare il C.C.N.L. (riportare il settore pertinente); b.12) che l Ufficio delle Entrate competente per la verifica della regolarita in ordine agli obblighi relativi al pagamento delle imposte e delle tasse ha sede in, via ; b.13) di essere in regola con le norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili (L. 12 marzo 1999, n. 68) ovvero che l impresa non è tenuta al rispetto delle norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili (L. 12 marzo 1999, n. 68), avendo alle dipendenze un numero di lavoratori inferiore a quindici ovvero che l impresa, avendo alle dipendenze un numero di lavoratori compreso tra 15 e 35 e non avendo proceduto successivamente al ad assunzioni che abbiano incrementato l organico, non è attualmente obbligata a presentare il prospetto informativo di cui all art. 9 della L.68/99; L ultima delle alternative che precedono può essere utilizzata non oltre 60 giorni dalla 8 di 28

9 data della seconda assunzione successiva al b.14) di aver adempiuto, all interno della propria azienda, agli obblighi di sicurezza previsti dalla vigente normativa; b.15) che l impresa non si e avvalsa di piani individuali di emersione di cui alla L. 383/2001 oppure che si e avvalsa di tali piani ma che il periodo di emersione si è concluso; b.16) (da compilare solo da consorzi di cooperative di produzione e lavoro, consorzi tra imprese artigiane e consorzi stabili) che il consorzio concorre nell interesse delle sottoelencate imprese consorziate: b.17) (solo nel caso di avvalimento) che l impresa/e ausiliaria/e è/sono: per la categoria classifica Impresa Ausiliaria (indicare estremi di identificazione della Ditta ausiliaria quali denominazione, sede, legale rappresentante, numero di partita IVA e di iscrizione al Registro delle Imprese), per la categoria classifica Impresa Ausiliaria (indicare estremi di identificazione della Ditta ausiliaria quali denominazione, sede, legale rappresentante, numero di partita IVA e di iscrizione al Registro delle Imprese); b.18) di non trovarsi nella condizione di sospensione dall attività imprenditoriale di cui all art. 14, comma 1, del D.Lgs. n. 81/2008; b.19) di autorizzare la stazione appaltante, ai sensi dell'art. 79 comma 5-bis del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.i., all'invio delle comunicazioni di cui al comma 5 del medesimo art. 79 al seguente indirizzo di posta elettronica certificata (P.E.C.) e di precisare che l'indirizzo di posta elettronica e il domicilio eletto cui far pervenire le comunicazioni di cui al comma 5 sopra indicato sono i seguenti: P.E.C. ; posta elettronica: ; domicilio eletto: ; c) Attestazione di qualificazione rilasciata da una SOA regolarmente autorizzata, indicante la data di rilascio, le categorie e le classifiche per le quali l'impresa concorrente risulta qualificata, nonchè l'identità del/dei Direttore/i Tecnico/i. N.B. Nel caso di raggruppamenti temporanei di concorrenti o di consorzi con integrazione orizzontale, verticale o mista, le attestazioni di qualificazione rilasciate dalle SOA debbono rispettare le previsioni dei precedenti paragrafi. Dall attestazione di qualificazione deve risultare che l impresa è in possesso della certificazione di qualità aziendale (art. 63 del D.P.R. n. 207/2010). Qualora l attestazione di qualificazione sia stata rilasciata anteriormente all acquisizione, da parte dell impresa, della certificazione di qualità aziendale, l impresa può egualmente concorrere, purchè esibisca copia della predetta certificazione, accompagnata dalla precisazione di avere in corso di adeguamento la propria attestazione per farvi risultare il sopravvenuto possesso del requisito qualità (determinazione Autorità Vigilanza LL.PP. n. 29/2002). L attestazione potrà essere prodotta anche in copia fotostatica dichiarata conforme all originale dal legale rappresentante dell impresa, accompagnata da copia del documento di identità del firmatario. d) Le imprese in possesso di certificazione di sistema qualità al fine di usufruire del beneficio di cui all art. 40 comma 7 del D. Lgs. n. 163/2006 e s.m.i. dovranno 9 di 28

10 presentare copia, dichiarata conforme all originale ai sensi degli artt. 18 e 19 del D.P.R. n. 445/2000, del certificato rilasciato dal soggetto certificatore. La presentazione della copia della certificazione di sistema qualità non è necessaria se il relativo possesso risulta dall attestazione di qualificazione di cui alla precedente lett. b). e) Per i raggruppamenti temporanei di concorrenti di cui all art. 34, c. 1, lett. d) del D. Lgs. 163/2006 e s.m.i.: o mandato conferito all'impresa capogruppo dalle altre imprese riunite, risultante da scrittura privata autenticata, recante l indicazione della quota di o partecipazione di ciascuna impresa al raggruppamento; procura con la quale viene conferita la rappresentanza al legale rappresentante dell'impresa capogruppo, risultante da atto pubblico. È peraltro ammessa la presentazione del mandato e della procura in un unico atto notarile redatto in forma pubblica. In assenza di mandato e procura, dovrà essere presentata specifica dichiarazione sottoscritta da tutte le imprese che intendono riunirsi, contenente l impegno a conferire, in caso di aggiudicazione, mandato collettivo speciale con rappresentanza ad una di esse, qualificata come capogruppo, la quale stipulerà il contratto in nome e per conto proprio e delle mandanti. La predetta dichiarazione deve contenere l indicazione della quota di partecipazione di ciascuna impresa al costituendo raggruppamento (cfr: sentenza Consiglio di Stato n del ). Per tale dichiarazione può essere utilizzato l Allegato 2. Per i consorzi di cui all art. 34, c. 1, lett. e) del D. Lgs. 163/2006 e s.m.i.: o atto costitutivo del consorzio e successive modificazioni, in originale o copia, dichiarata conforme all originale ai sensi degli artt. 18 e 19 del D.P.R. n. 445/2000; o delibera dell'organo statutariamente competente, indicante l'impresa consorziata con funzioni di capogruppo, recante l indicazione della quota di partecipazione di ciascuna impresa al consorzio. In assenza di atto costitutivo, dovra essere presentata specifica dichiarazione sottoscritta da tutte le imprese che intendono consorziarsi, contenente l impegno a costituire il consorzio, in caso di aggiudicazione, nonché l'individuazione dell'impresa consorziata con funzioni di capogruppo. La predetta dichiarazione deve contenere l indicazione della quota di partecipazione di ciascuna impresa al costituendo consorzio (cfr: sentenza Consiglio di Stato n del ). E vietata qualsiasi modificazione della composizione del raggruppamento temporaneo di concorrenti e del consorzio rispetto a quella risultante dall impegno presentato in sede di istanza di ammissione. f) Dichiarazione dell'impresa, del Consorzio o della Capogruppo, in caso di associazione temporanea di imprese, in cui si attestino i lavori o le parti di opere che si intendono subappaltare o concedere in cottimo. Per tale indicazione può essere utilizzato l Allegato 3. In ogni caso, le opere della categoria prevalente non possono essere subappaltate in misura superiore al 30% dell'importo delle stesse. In assenza della dichiarazione di cui al presente punto e), l'amministrazione non concederà alcuna autorizzazione al subappalto. g) Cauzione provvisoria di ,48 pari al 2% dell'importo complessivo dell appalto, costituita, in base all art. 75 commi 1 e 2 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i., alternativamente da: - cauzione in contanti o titoli del debito pubblico garantiti dallo Stato al corso del giorno del deposito; - fidejussione bancaria; - polizza assicurativa; - polizza rilasciata dagli intermediari finanziari iscritti nell elenco speciale di cui all art. 10 di 28

11 107 del Decreto Legislativo n. 385/1993, che svolgono in via esclusiva o prevalente attività di rilascio di garanzie e che sono sottoposti a revisione contabile da parte di una società di revisione iscritta nell'albo previsto dall'articolo 161 del decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58. Ai sensi dell art. 40, comma 7, del D. Lgs. 163/2006 e s.m.i., l ammontare della cauzione è ridotto del 50% ( ,24) per le imprese in possesso di certificazione del sistema di qualità conforme alle norme europee della serie UNI EN ISO La fideiussione o la polizza devono prevedere espressamente, le seguenti clausole: - rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale, la rinuncia all eccezione di cui all articolo 1957, comma 2, del codice civile, nonchè la sua operatività entro 15 giorni a semplice richiesta scritta della stazione appaltante; - impegno del fideiussore, ai sensi dell art. 75, comma 8, del D. Lgs. 163/2006, a rilasciare la garanzia fideiussoria per l esecuzione del contratto di cui all articolo 113 del D. Lgs. 163/2006, qualora l offerente risultasse aggiudicatario; - avere validità per almeno centottanta giorni dalla scadenza del termine per la sua presentazione. Si precisa che se la garanzia fidejussoria per la cauzione provvisoria viene prestata sulla base dello Schema tipo 1.1 Scheda tecnica 1.1 del D.M. 123/2004, la medesima garanzia dovrà contenere espressamente la rinuncia all eccezione di cui all articolo 1957, comma 2, del codice civile. Si precisa altresì che nel caso di cauzione costituita da contanti o titoli del debito pubblico garantiti dallo Stato al corso del giorno del deposito, gli offerenti dovranno depositare i contanti o i titoli presso la Tesoreria Comunale del comune di Rosà, che dal sarà insediata presso la sede della Cassa di Risparmio del Veneto, filiale di Rosà, sita in Piazza Libertà 2, che rilascerà un certificato di deposito provvisorio; detto certificato dovrà essere inserito, nel plico contenente la documentazione amministrativa, unitamente alla dichiarazione di impegno di un fideiussore, ai sensi dell art. 75, comma 8, del D. Lgs. 163/2006. Si precisa che: - in caso di costituendi raggruppamenti temporanei di concorrenti di cui all articolo 34, comma 1 lettera d), del D. lgs. 163/2006 e s.m.i. e di costituendi consorzi di cui all articolo 34, comma 1 lettera e), del D. Lgs. 163/2006 e s.m., la garanzia fideiussoria ed assicurativa è presentata dalla mandataria o dal consorzio in nome e per conto di tutte le imprese raggruppate o consorziate e dovrà indicare come contraente della stessa, tutte le imprese facenti parte del raggruppamento, con la precisa indicazione delle imprese mandanti, - in caso di raggruppamenti temporanei di concorrenti, l obbligo del possesso del sistema di qualità aziendale UNI EN ISO 9000 sorge in riferimento all importo dei lavori che il concorrente intende assumere, come associato o consorziato in raggruppamento temporaneo o consorzio di tipo orizzontale/verticale/misto (cfr. l atto di Determinazione 29 del dell Autorità per la vigilanza sui lavori pubblici). - in caso di raggruppamento temporaneo di concorrenti di tipo orizzontale, già costituito o da costituirsi, la riduzione della cauzione provvisoria sarà possibile solo se tutte le imprese sono in possesso della certificazione di qualità; - in caso di raggruppamento temporaneo di concorrenti di tipo orizzontale, già costituito o da costituirsi, qualora solo alcune imprese siano in possesso della certificazione di qualità, la riduzione della cauzione provvisoria non sarà possibile; - in caso di raggruppamento temporaneo di concorrenti di tipo verticale, già costituito o da costituirsi, se solo alcune imprese sono in possesso della certificazione di qualità, esse potranno godere del beneficio della riduzione della garanzia per la quota parte ad esse riferibile. - in caso di raggruppamento temporaneo di concorrenti di tipo verticale, già costituito o da costituirsi, se tutte le imprese sono in possesso della certificazione di qualità, al raggruppamento va riconosciuto il beneficio della riduzione della garanzia. 11 di 28

12 - in caso di avvalimento ai sensi dell articolo 49 del d. lgs. 163/2006 e s.m.i., per beneficiare della riduzione della cauzione, il requisito della qualità deve essere posseduto in ogni caso dall impresa partecipante, indipendentemente dalla circostanza che sia posseduto dall impresa ausiliaria. L impresa ausiliaria deve essere in possesso del predetto requisito solo in relazione all obbligo di cui all articolo 63 del D.P.R. n. 207/2010. La cauzione provvisoria s intende prestata anche agli effetti dell art. 38 comma 2-bis del d. lgs. 163/2006 e s.m.i (comma introdotto dall art. 39 del D.L. 90/2014); in merito si precisa che la sanzione di cui al predetto art. 38 è stabilita nella misura dell uno per mille del valore della gara: qualora ricorra tale fattispecie l impresa concorrente dovrà reintegrare la cauzione provvisoria in misura corrispondente all importo della sanzione pecuniaria applicata. h) Per le società di cooperative e per i consorzi di cooperative: Certificato camerale da cui risulti il numero di iscrizione all Albo Nazionale delle Cooperative. Tale certificato puo essere sostituito da una dichiarazione del legale rappresentante, resa ai sensi dell art. 46 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n i) A pena di esclusione, ricevuta di versamento della somma di 140,00 dovuta a titolo di contributo a favore dell Autorita per la vigilanza sui lavori pubblici. In conformità a quanto espressamente disposto con deliberazione dell'autorità per la Vigilanza sui Contratti Pubblici di Lavori, Servizi e Forniture del 05/03/2014 e delle relative Istruzioni in vigore dal 17/05/2014 (disponibili sul sito web sono consentite le seguenti modalità di pagamento della contribuzione: a) online mediante carta di credito dei circuiti Visa, MasterCard, Diners, American Express. Per eseguire il pagamento sara necessario collegarsi al Servizio riscossione e seguire le istruzioni a video oppure l emanando manuale del servizio. A riprova dell'avvenuto pagamento, l utente otterra la ricevuta di pagamento, da stampare e allegare all offerta, all indirizzo di posta elettronica indicato in sede di iscrizione. La ricevuta potrà inoltre essere stampata in qualunque momento accedendo alla lista dei pagamenti effettuati disponibile on line sul Servizio di Riscossione ; b) in contanti, muniti del modello di pagamento rilasciato dal Servizio di riscossione, presso tutti i punti vendita della rete dei tabaccai lottisti abilitati al pagamento di bollette e bollettini. All indirizzo è disponibile la funzione Cerca il punto vendita piu vicino a te ; a partire dal 1 maggio 2010 e attivata la voce contributo AVCP tra le categorie di servizio previste dalla ricerca. Lo scontrino rilasciato dal punto vendita dovrà essere allegato in originale all offerta. Per eseguire il pagamento, indipendentemente dalla modalità di versamento utilizzata, sarà comunque necessario iscriversi on line, anche per i soggetti già iscritti al vecchio servizio, al nuovo servizio di Riscossione raggiungibile dalla homepage sul sito web dell Autorità (http://www.avcp.it), sezione Contributi in sede di gara oppure sezione Servizi, a partire dal 1 maggio L utente iscritto per conto dell operatore economico dovra collegarsi al servizio con le credenziali da questo rilasciate e inserire il codice CIG che identifica la procedura ( B) alla quale l operatore economico rappresentato intende partecipare. Il sistema consentirà il pagamento diretto mediante carta di credito oppure la produzione di un modello da presentare a uno dei punti vendita Lottomatica Servizi, abilitati a ricevere il pagamento. j) Originale o copia conforme a sensi di legge della procura institoria o della procura speciale, nell eventualità che l offerta e/o l istanza di ammissione sia sottoscritta da tali rappresentanti del concorrente. Qualora il potere di rappresentanza di tali soggetti risulti dal certificato d iscrizione al Registro delle Imprese, in luogo della documentazione di cui al capoverso precedente può essere prodotto l originale, la copia conforme o corrispondente dichiarazione sostitutiva del predetto certificato d iscrizione al Registro delle Imprese. k) Nel caso di avvalimento devono essere altresì presentate (riferito all impresa Ausiliaria): 12 di 28

13 - attestazione SOA in corso di validità; - dichiarazione sottoscritta da parte del Legale Rappresentante dell impresa ausiliaria attestante il possesso da parte di quest ultima dei requisiti di ordine generale nonchè il possesso dei requisiti tecnici e delle risorse oggetto di avvalimento; - dichiarazione sottoscritta dal Legale Rappresentante dell impresa ausiliaria con cui quest ultima si obbliga verso il concorrente e verso la stazione appaltante a mettere a disposizione per tutta la durata dell appalto le risorse necessarie di cui è carente il concorrente; - dichiarazione sottoscritta dal Legale Rappresentante dell impresa ausiliaria con cui attesta che non partecipa alla gara in proprio o associata o consorziata ai sensi dell articolo 34 del D. Lgs. 163/2006 e s.m.i.; (per le suddette dichiarazioni vedasi l'allegato 4); - originale o copia autentica del contratto in virtù del quale l impresa ausiliaria si obbliga nei confronti del concorrente a fornire i requisiti e a mettere a disposizione le risorse necessarie per tutta la durata dell appalto, ovvero: nel caso di avvalimento nei confronti di un impresa che appartiene al medesimo gruppo in luogo del suddetto contratto, l impresa concorrente puo presentare una dichiarazione sostitutiva attestante il legame giuridico ed economico esistente nel gruppo, dal quale deriva l obbligo di fornire i requisiti e a mettere a disposizione le risorse necessarie per tutta la durata dell appalto. In merito al contratto di avvalimento, si intendono recepite le disposizioni di cui all'art. 88 del D.P.R. n. 207/2010. l) Certificato di presa visione dei luoghi. (vedi la voce PLICO n. 1 DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA punto b.5). Si precisa che la mancata effettuazione del sopralluogo comporterà l'esclusione dalla gara. PLICO n 2 OFFERTA TECNICA PLICO n 2/A OFFERTA TECNICA Modalità di formulazione, criteri di valutazione e punteggi massimi attribuibili. Il punteggio massimo attribuibile per l'offerta Tecnica e di 60 punti, distinti in punti 15 per l Elemento A, punti 45 per l Elemento B. Ogni concorrente deve presentare 2 relazioni, di cui: una - relativa all'elemento A Modalità organizzaztiva della commessa (di cui alla Tabella A) rappresentata alla pagina seguente) - nella quale dovrà essere sviluppato ciascuno dei sub-elementi di valutazione, da A.1 ad A.3; tale relazione dovrà essere accompagnata dai profili professionali sintetici dei componenti i team di max n. 2 facciate e dal diagramma di Gantt; una - relativa all'elemento B Migliorie tecniche (di cui alla Tabella B) rappresentata alle pagine seguenti) - nella quale dovrà essere sviluppato ciascuno dei sub-elementi di valutazione, da B.1 a B.6; tale relazione dovrà essere corredata dalle schede tecniche in formato A4-A3 in numero e scala adeguati, per la definizione grafica delle migliorie. Entrambe le relazioni dovranno essere redatte in formato A4 e dattiloscritte con carattere Verdana 11 ed interlinea 1,5 e dovranno essere composte da un numero massimo di facciate pari a 12. Non sono da ricomprendere nelle 12 facciate i profili professionali sintetici e il diagramma di Gantt di cui alla relazione attinente all'elemento A, ne le schede tecniche per la definizione grafica delle migliorie di cui alla relazione attinente all'elemento B. Eventuali facciate in soprannumero rispetto ai limiti sopra indicati non verranno tenute in considerazione ai fini della valutazione delle offerte tecniche. 13 di 28

14 Nella valutazione verrà data particolare rilevanza alla chiarezza ed esaustività nella descrizione delle soluzioni tecniche e gestionali proposte, che coniughi la capacità di sintesi con l efficacia dell esposizione. Elemento A): Relazione sull organizzazione del personale preposto alla gestione tecnica ed amministrativa dell appalto, sulla gestione del cantiere, sulla sicurezza e sulla manutenzione dell opera finita, con specifico riferimento all opera di cui alla presente gara (Punteggio massimo attribuibile 15 punti). TABELLA A: MODALITA ORGANIZZATIVA COMMISSIONE ELEMENTO A: Sub-elemento A.1 Modalità organizzativa della commessa Contenuto sub-elemento Gestione della commessa e del cantiere Modalità di gestione della commessa con evidenziate le proposte di organizzazione al fine di garantire: 1) corretta esecuzione dei lavori nel rispetto delle normative contrattuali; 2) controllo e supervisione delle lavorazioni eseguite nel rispetto delle prescrizioni tecnico/normative del progetto; 3) organizzazione del cantiere e sistema approviggionamento costante dei materiali necessari; Costituzione dei team di gestione della Commessa e del cantiere con l'indicazione delle seguenti mansioni tecniche: 1) cordinatore dell integrazione delle prestazioni specialistiche; 2) Direttore di cantiere; 3) Referente del controllo di qualità dei lavori e delle forniture; 4) Referente della sicurezza di cantiere; Criteri motivazionali di valutazione - Capacità di individuazione, di analisi e di soluzioni delle problematiche legate alla gestione del cantiere in relazione alle prescrizioni progettuali e contrattuali; - Gestione e coordinamento dell approvigionamento dei materiali necessari e della verifica della loro qualità; - Compatibilità del piano di organizzazione del cantiere e del cronoprogramma dell impresa con il tempo di esecuzione offerto e con le risorse dedicate; - Completezza nelle indicazioni delle mansioni coinvolte; - Valutazione premiante per le figure con contratto dipenedente rispetto a consulenti esterni; - Completezza e dettaglio nella definizione delle informazione e chiarezza espositiva in relazione; 15 Punteggio massimo 5 A.2 Pianificazione nella scelta dei subappaltatori Il concorrente dovrà evidenziare le modalità nella scelta di eventuali subappaltatori/sub-fornitori/cottimisti per il presente appalto e definire le procedure di coordinamento dei vari soggetti presenti in cantiere. - Efficacia e grado di attenzione posti nella scelta delle ditte subappaltatrici; - Attuazione di un sistema di coordinamento delle ditte sub-appaltatrici; - Descrizioni di altre commesse effettuate assieme alle eventuali imprese scelte per il subappalto; Completezza e dettaglio nella definizione delle informazione e chiarezza espositiva in relazione; 5 14 di 28

15 ELEMENTO A: Sub-elemento Modalità organizzativa della commessa Contenuto sub-elemento A.3 Organizzazione dei lavori 1) Proposta di cronoprogramma di cantierizzazione (Gantt di dettaglio) personalizzato in base alle scelte del concorrente con specificazione delle mansioni coinvolte in tale pianificazione inclusa la gestione degli appalti; 2) Numero di dipendenti e relativo profilo professionale che si intende impiegare nelle varie fasi di lavorazione come indicate nel cronoprogramma di cantierizzazione; 3) Metodologia per la campionatura preliminare delle forniture e delle lavorazioni; 4) Competenze dei diversi componenti nelle diverse fasi del cronoprogramma di cantierizzazione; 5) Riduzione tempi esecuzione lavori. Criteri motivazionali di valutazione - Completezza e dettaglio nella definizione delle informazioni; - Completezza nelle indicazioni dei soggetti coinvolti e delle metodologie che si intendono adottare; - Riduzione giorni naturali esecuzione lavori 15 Punteggio massimo 5 15 di 28

16 Elemento B): Relazione sulle migliorie di prodotto proposte, con specifico riferimento all opera di cui alla presente gara. (Punteggio massimo attribuibile 45 punti): Il concorrente deve presentare una relazione nella quale sia riportata la sintesi delle migliorie proposte rispetto al contenuto dei sub elementi B.1, B.2, B.3, B.4, B.5 e B.6. La relazione dovrà essere redatta in formato A4. Per ogni sub-elemento il Concorrente dovra presentare la scheda SPECIFICHE DI DETTAGLIO CON RIFERIMENTO ALLA LAVORAZIONE SOSTITUTIVA O AGGIUNTIVA riferita ad ogni voce di lavorazione costituente il sub-elemento oggetto di possibile miglioria. Detta scheda dovrà riportare le migliorie proposte accompagnate dalle relative specifiche tecniche ed evidenziare le caratteristiche originarie non confermate dall'offerta. A completamento della documentazione è richiesto di allegare eventuali schede tecniche di prodotto, certificazioni, depliant illustrativi, particolari costruttivi e descrittivi ritenuti significativi ed esplicativi degli elementi proposti e dove possibile fornire dei campioni del prodotto. TABELLA B: MIGLIORIE TECNICHE ELEMENTO B: Migliorie tecniche 45 Sub-elemento Contenuto sub-elemento Criteri motivazionali di valutazione Punteggio massimo B.1 Miglioria: Pareti verticali perimetrali Il concorrente potrà formulare proposte migliorative rispetto alle scelte del progetto esecutivo finalizzate all incremento della resistenza meccanica, di isolamento termico (facendo riferimento ai valori della trasmittanza riportato nell elaborato descrittivo IT 2.4 Relazione L.10/91 e s.m.i.) e acustico, nel rispetto degli spessori complessivi di progetto, con una tollerenza del 10%. Si dovranno evidenziare anche la - miglioramento ponti termici; - resistenza meccanicha e gestione manutentiva isolamento termico / facilità di manutenzione, la sicurezza trasmittanza (facendo riferimento e la funzionalità della scelta al valore della trasmittanza 5 effettuata. I concorrenti dovranno produrre riportato nell elaborato descrittivo IT 2.4; elaborati grafici illustrativi delle scelte - Relazione L.10/91 e s.m.i.). progettuali proposte, allegare schede tecniche e fornire dei campioni dei prodotti scelti, rispettando la struttura originaria dei documenti allegati al progetto e le richieste specifiche del presente bando. 16 di 28

17 ELEMENTO B: Migliorie tecniche 45 Sub-elemento Contenuto sub-elemento Criteri motivazionali di valutazione Punteggio massimo B.2 Miglioria: solai controterra Il concorrente potrà formulare proposte migliorative rispetto alle scelte del progetto esecutivo finalizzate all incremento della resistenza meccanica, igrometrica, di isolamento termico (facendo riferimento ai valori della trasmittanza riportato nell elaborato descrittivo IT 2.4 Relazione L.10/91 e s.m.i.). Si dovranno evidenziare anche la facilità di manutenzione, la sicurezza e la funzionalità della scelta effettuata. I concorrenti dovranno produrre elaborati grafici illustrativi delle scelte progettuali proposte, allegare schede tecniche e fornire dei campioni dei prodotti scelti, rispettando la struttura originaria dei documenti allegati al progetto e le richieste specifiche del presente bando. - miglioramento ponti termici; - isolamento termico - trasmittanza (facendo riferimento al valore della trasmittanza riportato nell elaborato descrittivo IT 2.4 Relazione L.10/91 e s.m.i.); - miglioramenti barriere e sistemi anti radon. 5 B.3 Miglioria: Serramenti esterni Proposte migliorative che si intende apportare alle scelte progettuali in relazione ai serramenti esterni, evidenziando la maggior efficienza nel rispetto dei requisiti minimi inderogabili del progetto esecutivo in termini prestazionali con aumento efficienza energetica, riduzione trasmittanza termica e incremento isolamento acustico delle facciate. Possibilità di automatizzare il sistema di apertura delle ante. Possibilità di controllo della luce naturale. Si dovrà evidenziare la funzionalità e l aspetto estetico. Particolare importanza riveste il sistema di sicurezza adottato per l incontro delle ante in funzione dell utenza. I concorrenti dovranno produrre elaborati grafici illustrativi delle scelte effettuate, allegare schede tecniche e fornire dei campioni dei prodotti scelti, rispettando la struttura originaria dei documenti allegati al progetto e le richieste specifiche del presente bando. Si veda il documento DOMANDE RICORRENTI - Sistema automazione apertura e sicurezza incontro ante; - Ombreggiamento; - riduzione trasmittanza complessiva del sistema serramento Uw (facendo riferimento al valore riportato nel computo metrico estimativo globale elaborato A.2), incremento isolamento acustico e resistenza meccanica del profilo e della vetrazione di 28

18 ELEMENTO B: Migliorie tecniche 45 Sub-elemento Contenuto sub-elemento Criteri motivazionali di valutazione Punteggio massimo B.4 Miglioria: controsoffitti, pareti divisorie e serramenti interni Le proposte che il concorrente potrà proporre in merito a controsoffitti, pareti divisorie interne e serramenti interni dovranno evidenziare il miglioramento del potere fonoassorbente, finalizzato all eliminazione del difetto di riverberazione ed a un miglioramento del confort acustico degli ambienti e - aspetto estetico; la facilità di manutenzione. Dovranno - comfort acustico; rispettare la classe di resistenza al - rispetto classe resistenza al fuoco fuoco come previsto dalle normative come previsto dalle normative di 11 di legge. legge; I concorrenti dovranno produrre - gestione manutentiva. elaborati grafici illustrativi delle scelte effettuate, allegare schede tecniche e fornire dei campioni dei prodotti scelti, rispettando la struttura originaria dei documenti allegati al progetto e le richieste specifiche del presente bando. Si veda il documento DOMANDE RICORRENTI 18 di 28

19 ELEMENTO B: Migliorie tecniche 45 Sub-elemento Contenuto sub-elemento Criteri motivazionali di valutazione Punteggio massimo B.5 Miglioria: Impianto Building Management System (BMS) Il concorrente potrà formulare per migliorare il BMS una proposta specifica per tre obiettivi: 1) un sistema che consenta la misurazione e la remotizzazione dei consumi dell edificio, sia per la parte elettrica che per la parte degli impianti meccanici. Il sistema deve consentire la misurazione, la registrazione e l eventuale esportazione dei dati e dei valori, relativi a tutte le fonti primarie di energia utilizzate; 2) un sistema di raccolta e remotizzazione degli allarmi tecnici provenienti dai vari impianti tecnologici (allarme antintrusione allarme rilevazione incendi - sensori allagamento - pulsanti di sgancio tensione, allarmi tecnici provenienti dalle apparecchiature dell impianto meccanico e UPS; - Funzionalità; 3) un sistema di controllo accessi che - sicurezza e gestione consenta, attraverso la dotazione di manutentiva; lettori badge chiavi tastiere e - piano monitoraggio consumi trasponder, l accesso e l uscita con la energetici; registrazione e l archiviazione dei - livello gestionale, potenzialità passaggi; WEB SERVER; 4) un sistema di supervisione globale - espandibilità ed efficientamento; degli impianti, quali: illuminazione, - protocollo aperto comunicazioni; consumi, allarmi tecnici e controllo - completamento impianto video accessi. sorveglianza e installazione Il sistema deve essere implementato apparati attivi e di collegamento. attraverso un WEB SERVER e 5 consentire l accesso ad un numero limitato di utenti abilitati, i quali dovranno potersi collegare da PC fissi, che da PC, SMARTPHONE, TABLET remoti senza installazione di applicazioni o software proprietari. Deve inoltre consentire la possibile di gestione di un presidio sia per gli utilizzatori che per i manutentori. La supervisione deve essere grado di integrare i sistemi controllati al fine di ottimizzare i consumi secondo i criteri di efficientamento energetico della norma UNI EN I concorrenti dovranno produrre elaborati grafici illustrativi (planimetrici e di dettaglio), la relazione tecnica che illustrino le scelte progettuali proposte, allegando le schede tecniche dei prodotti scelti/individuati. 19 di 28

20 ELEMENTO B: Migliorie tecniche 45 Sub-elemento Contenuto sub-elemento Criteri motivazionali di valutazione Punteggio massimo B.6 Miglioria: Impianto fotovoltaico Il concorrente potrà proporre un impianto fotovoltaico per la produzione di energia elettrica mediante pannelli fotovoltaici con una potenza massima di 34 Kw. L impianto forovoltaico andrà posizionato sulla copertura della palestra. Dovranno essere recepite e valutate tutte le indicazioni contenute all interno delle norme tecniche e delle leggi vigenti. Particolare attenzione dovrà essere posta a quanto contenuto all interno della guida per l installazione degli impianti fotovoltaici n 1324 del 07/02/2012 ed il chiarimento n 6334 del 04/05/2012 (Ministero dell Interno). Oltre alla realizzazione dell impianto fotovoltaico, il concorrente dovrà impegnarsi nell ottemperare, seguire e chiudere tutti gli oneri burocratici ed amministrativi volti a connettere l impianto alla rete elettrica di Distribuzione Nazionale secondo le modalità che verranno ad essere esplicitate dalla stazione appaltante (scambio sul posto e vendita/cessione dell energia) una volta che verrà ad essere presentata la tipologia (potenza e caratteristiche) di impianto fotovoltaico. Il concorrente dovrà presentare appositi elaborati grafici generali e di dettaglio che illustrino le scelte progettuali, le schede tecniche delle apparecchiature e dei prodotti scelti (inverter, pannelli, interruttori e apparecchiature costituente i quadri di campo). Il tutto nel pieno rispetto della struttura originaria dei documenti allegati al progetto e le richieste specifiche del presente bando. Qualora la soluzione proposta apporti delle modifiche alla struttura originaria del progetto, deve essere aggiornata e/o implementata la documentazione oggetto di modifica e/o variante. - Potenza ottimale dell impianto (minima prevista 19,9 Kw) - Durata della garanzia di prodotto, durata e % di mantenimento della garanzia di potenza; - Principali componenti dell impianto di produzione europea (inverte e moduli) 8 Le relazioni di cui agli Elementi A) e B) devono essere sottoscritte dal legale rappresentante dell Impresa concorrente, dal legale rappresentante dell impresa capogruppo nel caso di A.T.I./ consorzio gia costituiti e dal legale rappresentante di ciascuna delle imprese che intendono raggrupparsi nel caso di A.T.I./ consorzio da costituirsi e dal concorrente e impresa ausiliaria nel caso di avvalimento. La sottoscrizione deve essere accompagnata, dalla fotocopia di valido documento di identità di ciascun sottoscrittore. 20 di 28

COTTIMO FIDUCIARIO PER TRASLOCO BIBLIOTECA, CENTRO MULTIMEDIALE AL CENTRO ILPERTINI INDETTO CON DETERMINAZIONE 1.597/2011 - CIG 3638406B9A

COTTIMO FIDUCIARIO PER TRASLOCO BIBLIOTECA, CENTRO MULTIMEDIALE AL CENTRO ILPERTINI INDETTO CON DETERMINAZIONE 1.597/2011 - CIG 3638406B9A COTTIMO FIDUCIARIO PER TRASLOCO BIBLIOTECA, CENTRO MULTIMEDIALE AL CENTRO ILPERTINI INDETTO CON DETERMINAZIONE 1.597/2011 - CIG 3638406B9A DITTA: 3. CORTESI REQUISITI GIURIDICO-AMMINISTRATIVI - BUSTA A

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER FORNITURA TRIENNALE DI GAS MEDICINALI

DISCIPLINARE DI GARA PER FORNITURA TRIENNALE DI GAS MEDICINALI DISCIPLINARE DI GARA PER FORNITURA TRIENNALE DI GAS MEDICINALI Articolo 1 - SOGGETTI AMMESSI A PARTECIPARE ALLA GARA Sono ammessi a presentare offerta i prestatori di servizi singoli o imprese temporaneamente

Dettagli

Consorzio di Bonifica dell Agro Pontino Corso G. Matteotti, 101 04100 Latina

Consorzio di Bonifica dell Agro Pontino Corso G. Matteotti, 101 04100 Latina Consorzio di Bonifica dell Agro Pontino Corso G. Matteotti, 101 04100 Latina PROCEDURA APERTA PER L APPALTO A CORPO DEI LAVORI DI SISTEMAZIONE IDRAULICA DEL FOSSO CISTERNA DISCIPLINARE DI GARA Codice Identificativo

Dettagli

ALLEGATO 1 - DICHIARAZIONE DI PARTECIPAZIONE ALLA PROCEDURA APERTA. nato a... il... residente nel Comune di...(...) Stato... via..

ALLEGATO 1 - DICHIARAZIONE DI PARTECIPAZIONE ALLA PROCEDURA APERTA. nato a... il... residente nel Comune di...(...) Stato... via.. ALLEGATO 1 - DICHIARAZIONE DI PARTECIPAZIONE ALLA PROCEDURA APERTA Codice CUP: E29D09000100007 Codice CIG: 0985907C2E (1) Il /la sottoscritto/a...... nato a...... il... residente nel Comune di......(...)

Dettagli

... - Impresa Mandante... ... categorie di lavoro e percentuale delle medesime che dovrà realizzare... ... - Impresa Mandante...

... - Impresa Mandante... ... categorie di lavoro e percentuale delle medesime che dovrà realizzare... ... - Impresa Mandante... (schema di domanda di partecipazione in lingua italiana) Oggetto: Domanda di partecipazione alla Procedura Aperta indetta per l appalto dei "Lavori di costruzione di n. 1 fabbricato a n. 4 alloggi di E.

Dettagli

Comune di Gravina in Puglia

Comune di Gravina in Puglia Comune di Gravina in Puglia c.a.p. 70024 Partita Iva 0036498722 Codice Fiscale PROVINCIA DI BARI DISCIPLINARE DI GARA PER LA REALIZZAZIONE DI UN CENTRO VISITA E DI UNA RETE SENTIERISTICA NEL SIC BOSCO

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA Allegato n.1 DISCIPLINARE DI GARA Modalità di presentazione e criteri di ammissibilità delle offerte I plichi contenenti l offerta e le documentazioni, pena l esclusione dalla gara, devono pervenire, a

Dettagli

di essere ammesso alla gara di cui in oggetto come impresa singola mandatario mandante in raggruppamento temporaneo o in consorzio di e a tal fine

di essere ammesso alla gara di cui in oggetto come impresa singola mandatario mandante in raggruppamento temporaneo o in consorzio di e a tal fine marca da bollo 14,62 Al Sindaco Comune di San Raffaele Cimena Via Ferrarese 16 10090 SAN RAFFAELE CIMENA Oggetto LAVORI DI BANDO DI GARA LAVORI DI REALIZZAZIONE IMPIANTO FOTOVOLTAICO GRID CONNECTED INSTALLATO

Dettagli

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE E CONTESUTALE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DI ATTO DI NOTORIETA CHIEDE

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE E CONTESUTALE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DI ATTO DI NOTORIETA CHIEDE Marca da bollo da Euro 16,00 Al Comune di Volvera Via Ponsati 34 10040 VOLVERA (TO) Oggetto : Affidamento in concessione del servizio di informazione e comunicazione mediante la redazione, la stampa e

Dettagli

Art. 1 - OGGETTO DELL AFFIDAMENTO E CARATTERI DELLE PRESENTI NORME

Art. 1 - OGGETTO DELL AFFIDAMENTO E CARATTERI DELLE PRESENTI NORME AZIENDA TERRITORIALE PER L'EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VICENZA ----- Via Btg. Framarin n. 6-36100 VICENZA - tel. 0444/223600 - Fax 0444/223647 Sito web: www.atervicenza.it NORME CHE DISCIPLINANO

Dettagli

(eventualmente) giusta procura generale/speciale n in data del Notaio,

(eventualmente) giusta procura generale/speciale n in data del Notaio, COMUNE DI GREVE IN CHIANTI -Provincia di Firenze - Servizio lavori Pubblici - Progettazione ALLEGATO A al disciplinare MARCA DA BOLLO DA. 14,62 PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO IN PROJECT FINANCING DELLA

Dettagli

Alto Calore Servizi s.p.a.

Alto Calore Servizi s.p.a. Alto Calore Servizi s.p.a. Corso Europa, 41 83100 Avellino C.F. e P.I. 00080810641 Tel. 0825-7941 fax 0825-31105 - http://www.altocalore.it DISCIPLINARE DI GARA Oggetto dell appalto: La presente procedura

Dettagli

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE ALLA PROCEDURA NEGOZIATA PER L APPALTO DEI LAVORI DI LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA VIABILITA P.I.P.

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE ALLA PROCEDURA NEGOZIATA PER L APPALTO DEI LAVORI DI LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA VIABILITA P.I.P. BOLLO DA. 16,00 SCHEDA A La documentazione non in regola con l imposta di bollo dovrà essere regolarizzata ai sensi del D.P.R. 642/72 e pertanto sarà sottoposta alle segnalazioni previste dalla legge.

Dettagli

Marca da bollo. in qualità di legale rappresentante della ditta (denominazione dell impresa) con sede

Marca da bollo. in qualità di legale rappresentante della ditta (denominazione dell impresa) con sede Marca da bollo Fac simile- Istanza di ammissione. AFC TORINO S.P.A. C.so Peschiera 193 10141 Torino Il sottoscritto (nome e cognome del dichiarante) nato a (luogo di nascita) (prov. ) il (data di nascita)

Dettagli

GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/01/2015 31/12/2019 CIG: 5928937995 Allegato A)

GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/01/2015 31/12/2019 CIG: 5928937995 Allegato A) in bollo Euro 16,00 GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/01/2015 31/12/2019 CIG: 5928937995 Allegato A) Fac-simile istanza / dichiarazione sostitutiva ai sensi degli

Dettagli

Il sottoscritto nato il a in qualità di dell impresa con sede in con codice fiscale n e con partita IVA n CHIEDE

Il sottoscritto nato il a in qualità di dell impresa con sede in con codice fiscale n e con partita IVA n CHIEDE 1 ALLEGATO A DOMANDA DI PARTECIPAZIONE A PROCEDURA APERTA E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA AI SENSI DEL D.P.R. 28 DICEMBRE 2000 N 445 A CORREDO DELL OFFERTA AL COMUNE DI PRIZZI Corso Umberto I n 56 90038 PRIZZI

Dettagli

SCHEMA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA

SCHEMA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA SCHEMA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA Spett. Tea S.p.A. Via Taliercio n.3 46100 MANTOVA OGGETTO: Procedura aperta per la selezione del socio privato di Tea Reteluce S.r.l. con attribuzione di compiti

Dettagli

Dichiarazione sostitutiva ex D.P.R.445/2000 contenente la domanda di partecipazione e l autocertificazione del possesso dei requisiti di legge

Dichiarazione sostitutiva ex D.P.R.445/2000 contenente la domanda di partecipazione e l autocertificazione del possesso dei requisiti di legge ALLEGATO A All A.S.L. n 6 Via Ungaretti 10 09025 Sanluri APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO PER ANNI TRE (procedura aperta) CIG: 043787952D Dichiarazione sostitutiva

Dettagli

Il/La sottoscritto/a nato/a a. residente a in via. in qualità di dell'impresa

Il/La sottoscritto/a nato/a a. residente a in via. in qualità di dell'impresa DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DELL ATTO DI NOTORIETA RESA AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DELLA LEGGE N. 445/2000 Spett.le I.N.RI.M. Strada delle Cacce

Dettagli

CIG : 5903505E6D CUP: F24B14000260005

CIG : 5903505E6D CUP: F24B14000260005 Istituto Nazionale Previdenza Sociale Direzione regionale Sardegna ALLEGATO 1 Coordinamento tecnico edilizio Dichiarazione di responsabilità Oggetto: Opere edili ed accessorie inerenti il risanamento delle

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA CODICE CUP: D92D99000000001 CIG n 027097821E LAVORI DI RISANAMENTO IGIENICO SANITARIO DEL VALLONE PITIPITÌ. 1. Modalità di presentazione e criteri di ammissibilità delle offerte I

Dettagli

COMUNE DI SELARGIUS Provincia di Cagliari

COMUNE DI SELARGIUS Provincia di Cagliari Prot. Del Spett.le Ditta OGGETTO: Invito a procedura negoziata per l affidamento del servizio di pulizia dei locali comunali. - Codice CIG: 60666749C0. Il Comune di Selargius deve procedere all affidamento

Dettagli

DIREZIONE AMBIENTE Servizio Energia e Rischio Idraulico. DISCIPLINARE di GARA PROCEDURA APERTA

DIREZIONE AMBIENTE Servizio Energia e Rischio Idraulico. DISCIPLINARE di GARA PROCEDURA APERTA DIREZIONE AMBIENTE Servizio Energia e Rischio Idraulico DISCIPLINARE di GARA PROCEDURA APERTA Oggetto dell appalto: Servizio di Censimento e verifica degli impianti termici sul territorio comunale ai sensi

Dettagli

Consorzio Universitario della Provincia di Trapani

Consorzio Universitario della Provincia di Trapani BANDO DI GARA RELATIVO ALLA PROCEDURA APERTA PER LA REALIZZAZIONE E LA GESTIONE DI UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA SULLA SUPERFICIE DI COPERTURA DEL POLO TERRITORIALE UNIVERSITARIO

Dettagli

Via n. con sede operativa in. Via n. con sede legale in Via con sede operativa in Via n. Via n. con sede operativa in Via n.

Via n. con sede operativa in. Via n. con sede legale in Via con sede operativa in Via n. Via n. con sede operativa in Via n. n.1 Marca da Bollo 14,62 x la sola parte dell istanza ALLEGATO 1 - (da compilare e inserire nella busta A) Al COMUNE DI DICOMANO Ufficio Protocollo P.zza della Repubblica, 3 50062 DICOMANO (FI) ISTANZA

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA Ai sensi del D.P.R. 28/12/2000 N. 445

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA Ai sensi del D.P.R. 28/12/2000 N. 445 AL COMUNE DI IMPERIA Viale Matteotti, 157 IMPERIA Bollo OGGETTO SISTEMAZIONE DEGLI SPAZI APERTI IN BORGO FOCE TRA LA FOCE DEL TOR- RENTE CARAMAGNA E LARGO VARESE IMPORTO IN. 787.952,95 DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA

Dettagli

GRANDI STAZIONI S.p.A.

GRANDI STAZIONI S.p.A. GRANDI STAZIONI S.p.A. Lavori di completamento delle opere infrastrutturali complementari agli edifici di stazione relativi alla stazione ferroviaria di Napoli Centrale. CUP B11H03000180008 - CIG 5890260C4F.

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DEL PIEMONTE ORIENTALE AMEDEO AVOGADRO DISCIPLINARE DI GARA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DEL PIEMONTE ORIENTALE AMEDEO AVOGADRO DISCIPLINARE DI GARA UNIVERSITA DEGLI STUDI DEL PIEMONTE ORIENTALE AMEDEO AVOGADRO DISCIPLINARE DI GARA Lavori per la realizzazione di un edificio a uso laboratorio a scopi scientifici, realizzato su un lotto libero all interno

Dettagli

1. DESCRIZIONE DELL APPALTO

1. DESCRIZIONE DELL APPALTO R.A.V. RACCORDO AUTOSTRADALE VALLE D AOSTA S.p.A. DISCIPLINARE DI GARA 1. DESCRIZIONE DELL APPALTO Appalto integrato di progettazione esecutiva ed esecuzione dei lavori ai sensi del Decreto Legislativo

Dettagli

COMUNE DI GUBBIO Provincia di Perugia

COMUNE DI GUBBIO Provincia di Perugia COMUNE DI GUBBIO Provincia di Perugia NORME INTEGRATIVE AL BANDO A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL CENTRO SERVIZI IN AREA NATURALE. SITO DI INTERESSE COMUNITARIO "BOSCHI DI MONTELOVESCO

Dettagli

COMUNE DI ROTONDELLA c.a.p. 75026 PROVINCIA DI MATERA tel. 0835/ 844111 fax 0835/504073

COMUNE DI ROTONDELLA c.a.p. 75026 PROVINCIA DI MATERA tel. 0835/ 844111 fax 0835/504073 COMUNE DI ROTONDELLA c.a.p. 75026 PROVINCIA DI MATERA tel. 0835/ 844111 fax 0835/504073 OGGETTO: Lavori di riqualificazione ed arredo urbano Cod. CUP: D17H07000220002 Cod. CIG 0054571967 Importo a base

Dettagli

CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4

CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4 CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4 20092 Cinisello Balsamo (MI) Tel.02/660231 Fax 02/66011464 www.comune.cinisello-balsamo.mi.it E indetta con Determinazione Dirigenziale n.246 del 06/03/2007

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE E DICHIARAZIONE SUL POSSESSO DEI REQUISITI DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE E DICHIARAZIONE SUL POSSESSO DEI REQUISITI DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA (Facsimile) Allegato 1 DOMANDA DI PARTECIPAZIONE E DICHIARAZIONE SUL POSSESSO DEI REQUISITI DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà resa ai sensi degli artt. 46 e 47

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER L APPALTO

PROCEDURA APERTA PER L APPALTO Allegato A1 PROCEDURA APERTA PER L APPALTO SERVIZIO DI CONCESSIONE DI UN MUTUO CHIROGRAFO PARI AD 5.000.000,00 ALLA VALLE UMBRA SERVIZI S.P.A. GARANTITO DA DELEGAZIONI DI PAGAMENTO SULLE ENTRATE ORDINARIE

Dettagli

DOMANDA DI AMMISSIONE E DICHIARAZIONE A CORREDO DELLA DOMANDA E DELL OFFERTA ----------

DOMANDA DI AMMISSIONE E DICHIARAZIONE A CORREDO DELLA DOMANDA E DELL OFFERTA ---------- Allegato A/1 Marca da bollo legale ( 14,62) PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEI LAVORI DI RICOSTRUZIONE POST SISMA PIANO ATTUATIVO DEGLI INTERVENTI SULLE INFRASTRUTTURE CONSOLIDAMENTO DELLA SEDE STRADALE

Dettagli

BANDO DI GARA. Sede: via Battistero n 4, 13900 Biella (BI)

BANDO DI GARA. Sede: via Battistero n 4, 13900 Biella (BI) BANDO DI GARA Appalto mediante procedura aperta per l affidamento quinquennale del servizio di consulenza e brokeraggio assicurativo. Codice CIG: 62817919EA 1) ENTE APPALTANTE Comune di Biella Sede: via

Dettagli

ALLEGATO A AL DISCIPLINARE DI GARA

ALLEGATO A AL DISCIPLINARE DI GARA ALLEGATO A AL DISCIPLINARE DI GARA OGGETTO: PON FESR AMBIENTI PER L'APPRENDIMENTO FESR ASSE II OBIETTIVO C - LAVORI AFFERENTI LE AZIONI C1-C2-C4 PRESSO LA SCUOLA MEDIA VIRGILIO VIA BENEDETTO MARZOLLA Codice

Dettagli

1. Amministrazione aggiudicatrice:

1. Amministrazione aggiudicatrice: BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Codice Identificativo Gara (CIG) 5764878FCE Direttiva 2004/18/CE 1. Amministrazione aggiudicatrice: denominazione UNIVERSITA DEGLI STUDI SUOR ORSOLA BENINCASA UNISOB

Dettagli

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE Timbro/intestazione del concorrente bollo ISTANZA DI PARTECIPAZIONE Al Comune di Ospedaletto d Alpinolo Piazza Municipio n 1 83014 Ospdaletto d Alpinolo (AV) Oggetto: Procedura aperta per l affidamento

Dettagli

BANDO DI GARA. 4. Criterio di aggiudicazione: Criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa (art. 83 D.Lgs. 163/2006)

BANDO DI GARA. 4. Criterio di aggiudicazione: Criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa (art. 83 D.Lgs. 163/2006) BANDO DI GARA 1. Amministrazione appaltante: Comune di Lanciano Avvocatura Comunale Servizio Appalti Forniture e Servizi P.zza Plebiscito, 1 66034 Lanciano telefono 0872/707602-707227 Fax 0872/717573 sito

Dettagli

_ uxüé VÉÇáÉÜé É VÉÅâÇtÄx w gütñtç

_ uxüé VÉÇáÉÜé É VÉÅâÇtÄx w gütñtç _ uxüé VÉÇáÉÜé É VÉÅâÇtÄx w gütñtç EX ART. 1 L.R. N. 8 DEL 24/3/2014 già Provincia Regionale di Trapani Settore n. 1 Servizio n. 8 Gare e Contratti A V V I S O Procedura negoziata ad evidenza pubblica

Dettagli

ALLEGATO B MODELLO DI PARTECIPAZIONE

ALLEGATO B MODELLO DI PARTECIPAZIONE ALLEGATO B MODELLO DI PARTECIPAZIONE 1 ALLEGATO B Dichiarazione (RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000) ENAV S.p.A. Funzione Acquisti Via Salaria, 716 00138 ROMA Fornitura di

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE UNICA

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE UNICA 1/11 Allegato A) DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE UNICA Spett. le COMUNE DI AMALFI Piazza Municipio, 6 84011 A M A L F I (SA) Oggetto e importo dell appalto: Procedura ristretta per

Dettagli

Gara europea per la fornitura di gas naturale ai punti di prelievo SAT. presso l Aeroporto G. Galilei di Pisa

Gara europea per la fornitura di gas naturale ai punti di prelievo SAT. presso l Aeroporto G. Galilei di Pisa Gara europea per la fornitura di gas naturale ai punti di prelievo SAT presso l Aeroporto G. Galilei di Pisa MODELLO 1 DICHIARAZIONE DI INSUSSISTENZA DELLE CAUSE D ESCLUSIONE EX ART. 38 D.Lgs n. 163/2006

Dettagli

Il sottoscritto Nato a, il In qualità di (specificare carica sociale ) Autorizzato a rappresentare legalmente l'impresa/ Società/Consorzio: DICHIARA

Il sottoscritto Nato a, il In qualità di (specificare carica sociale ) Autorizzato a rappresentare legalmente l'impresa/ Società/Consorzio: DICHIARA ALLEGATO 1) FAC-SIMILE SCHEMA DI DICHIARAZIONE (su carta intestata) Da inserire nella Busta A Documentazione amministrativa Spett.le CUP 2000 S.p.A. Via del Borgo di San Pietro 90/C 40126 Bologna (BO)

Dettagli

SERUSO S.p.A. MODELLO A

SERUSO S.p.A. MODELLO A Modello A) Tale dichiarazione deve essere resa dal Legale Rappresentante o dal Titolare o dal Procuratore. Nel caso di concorrenti costituiti da imprese associate o da associarsi, la medesima dichiarazione

Dettagli

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA VÉÅâÇx w MARIGLIANO cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA ENTE APPALTANTE: Comune di Marigliano Corso Umberto 1-80034 Marigliano

Dettagli

COMUNE DI FIRENZE UFFICIO SEGRETERIA GENERALE E AFFARI ISTITUZIONALI SERVIZIO APPALTI E CONTRATTI U.O.C. ASSICURAZIONI

COMUNE DI FIRENZE UFFICIO SEGRETERIA GENERALE E AFFARI ISTITUZIONALI SERVIZIO APPALTI E CONTRATTI U.O.C. ASSICURAZIONI 1 COMUNE DI FIRENZE UFFICIO SEGRETERIA GENERALE E AFFARI ISTITUZIONALI SERVIZIO APPALTI E CONTRATTI U.O.C. ASSICURAZIONI PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI ASSICURATIVI DEL COMUNE DI FIRENZE

Dettagli

ORDINE DEGLI ARCHITETTI PPC DI ROMA E PROVINCIA. Viale Maresciallo Pilsudski 124, 00197 Roma tel 06 8075698 C.F. 80053110583

ORDINE DEGLI ARCHITETTI PPC DI ROMA E PROVINCIA. Viale Maresciallo Pilsudski 124, 00197 Roma tel 06 8075698 C.F. 80053110583 ORDINE DEGLI ARCHITETTI PPC DI ROMA E PROVINCIA Viale Maresciallo Pilsudski 124, 00197 Roma tel 06 8075698 C.F. 80053110583 OGGETTO: BANDO DI GARA LAVORI DI MANUTENZIONE DEL COMPENDIO IMMOBILIARE ACQUARIO

Dettagli

cüéä Çv t w atñéä SETTORE PROGRAMMAZIONE FINANZIARIA E TRIBUTI Tel.081 8853222 Fax 081 8858336 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA

cüéä Çv t w atñéä SETTORE PROGRAMMAZIONE FINANZIARIA E TRIBUTI Tel.081 8853222 Fax 081 8858336 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA VÉÅâÇx w MARIGLIANO cüéä Çv t w atñéä SETTORE PROGRAMMAZIONE FINANZIARIA E TRIBUTI Tel.081 8853222 Fax 081 8858336 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA ENTE APPALTANTE: Comune di Marigliano Corso

Dettagli

DOCUMENTO DI CUI AL PUNTO N. 10.1 DEL BANDO DOMANDA DI PARTECIPAZIONE PER I SOGGETTI DI CUI ALLA LETTERA A) B) E C) ART. 34 D.LGS.

DOCUMENTO DI CUI AL PUNTO N. 10.1 DEL BANDO DOMANDA DI PARTECIPAZIONE PER I SOGGETTI DI CUI ALLA LETTERA A) B) E C) ART. 34 D.LGS. (Modello Allegato A) (regolarizzare con marca da Euro 14,62) DOCUMENTO DI CUI AL PUNTO N. 10.1 DEL BANDO DOMANDA DI PARTECIPAZIONE PER I SOGGETTI DI CUI ALLA LETTERA A) B) E C) ART. 34 D.LGS. 163/2006

Dettagli

C O M U N E D I N O L A Provincia di Napoli DISCIPLINARE DI GARA

C O M U N E D I N O L A Provincia di Napoli DISCIPLINARE DI GARA C O M U N E D I N O L A Provincia di Napoli DISCIPLINARE DI GARA OGGETTO: gara a procedura aperta per l appalto dei lavori di realizzazione di una Isola Ecologica in località Sarnella Nola - 1. Modalità

Dettagli

COMUNE DI CARPIANO Provincia di Milano

COMUNE DI CARPIANO Provincia di Milano COMUNE DI CARPIANO Provincia di Milano APPALTO INTEGRATO DISCIPLINARE DI GARA dei lavori di Ampliamento Scuola d Infanzia Importo a base di gara euro 697.000,00 + IVA, così suddiviso: a) importo lavori

Dettagli

COMUNE DI VERNATE (PROVINCIA DI MILANO) Il sottoscritto1. nato a il. residente in. Via. chiede

COMUNE DI VERNATE (PROVINCIA DI MILANO) Il sottoscritto1. nato a il. residente in. Via. chiede N.B.: Assolvere imposta di bollo ALLEGATO A COMUNE DI VERNATE (PROVINCIA DI MILANO) PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEI LAVORI DI MODELLO DI DICHIARAZIONE PER LA PARTECIPAZIONE ALLA GARA Il sottoscritto1

Dettagli

COMUNE DI FIRENZE DIREZIONE UFFICIO SEGRETERIA GENERALE E AFFARI ISTITUZIONALI SERVIZIO CONTRATTI E APPALTI

COMUNE DI FIRENZE DIREZIONE UFFICIO SEGRETERIA GENERALE E AFFARI ISTITUZIONALI SERVIZIO CONTRATTI E APPALTI COMUNE DI FIRENZE DIREZIONE UFFICIO SEGRETERIA GENERALE E AFFARI ISTITUZIONALI SERVIZIO CONTRATTI E APPALTI PROCEDURA APERTA PER SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO DISCIPLINARE DI GARA Il

Dettagli

Regione Autonoma Valle d Aosta Finbard s.p.a. loc. Grand Chemin 34 11020 Saint Christophe (AO) DISCIPLINARE DI GARA PER PUBBLICO INCANTO

Regione Autonoma Valle d Aosta Finbard s.p.a. loc. Grand Chemin 34 11020 Saint Christophe (AO) DISCIPLINARE DI GARA PER PUBBLICO INCANTO Regione Autonoma Valle d Aosta Finbard s.p.a. loc. Grand Chemin 34 11020 Saint Christophe (AO) DISCIPLINARE DI GARA PER PUBBLICO INCANTO CABLAGGIO STRUTTURALE E LAVORI EDILIZIO-IMPIANTISTICI DI COMPLETAMENTO

Dettagli

1/9 LA SOCIETA OFFERENTE PER CONOSCENZA ED ACCETTAZIONE Timbro e firma

1/9 LA SOCIETA OFFERENTE PER CONOSCENZA ED ACCETTAZIONE Timbro e firma DISCIPLINARE DI GARA per l affidamento dell incarico del servizio assicurativo RCA Libro Matricola di Asa Tivoli SpA 2016 ed RCA di ASA Servizi srl anno 2016 CIG: (Lotto Unico) 64661156E5 Art. 1 Oggetto

Dettagli

SERVIZIO SANITARIO AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 2 OLBIA (SS) DISCIPLINARE DI GARA

SERVIZIO SANITARIO AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 2 OLBIA (SS) DISCIPLINARE DI GARA SERVIZIO SANITARIO AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 2 OLBIA (SS) DISCIPLINARE DI GARA LAVORI DI MANUTENZIONE EDILIZIA ED IMPIANTISTICA SUGLI IMMOBILI IN POSSESSO DELL ASL N. 2 DI OLBIA 1. Modalità di presentazione

Dettagli

Ente Appaltante: Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE - VIA PISA - P.ZZA GIOVANNI XXIII - 95037 - SAN GIOVANNI LA PUNTA (PROV.

Ente Appaltante: Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE - VIA PISA - P.ZZA GIOVANNI XXIII - 95037 - SAN GIOVANNI LA PUNTA (PROV. All. 2) al Disciplinare di gara Spett.le Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE Via Pisa - P.zza Giovanni XXIII 95037 - San Giovanni La Punta Oggetto: GARA PER L AFFIDAMENTO DEI LAVORI RELATIVI

Dettagli

CHIEDE DI PARTECIPARE ALLA GARA IN OGGETTO COME (1)

CHIEDE DI PARTECIPARE ALLA GARA IN OGGETTO COME (1) Al Sig. Sindaco del Comune di PATERNO MORRA DA DESTINARE AD ATTIVITA SOCIALI - Istanza di ammissione alla gara. Il sottoscritto.. nato il....a... in qualità di (titolare, legale rappresentante,

Dettagli

Ristrutturazione Campanile di Castiglione

Ristrutturazione Campanile di Castiglione DISCIPLINARE DI GARA Ristrutturazione Campanile di Castiglione Il presente disciplinare costituisce integrazione al bando di gara relativamente alle procedure di appalto, ai requisiti e modalità di partecipazione

Dettagli

Alla Stazione appaltante Comune di San Martino Siccomario Via Roma 1 27028 San Martino Siccomario (PV)

Alla Stazione appaltante Comune di San Martino Siccomario Via Roma 1 27028 San Martino Siccomario (PV) A.1.1 LAVORI PUBBLICI ORDINARI - ISTANZA DI PARTECIPAZIONE CON AUTO CERTIFICAZIONI 1 2 Alla Stazione appaltante Comune di San Martino Siccomario Via Roma 1 27028 San Martino Siccomario (PV) OGGETTO: AFFIDAMENTO

Dettagli

ASL 4 LANUSEI DISCIPLINARE DI GARA LAVORI DI REALIZZAZIONE RSA USSASSAI RISTRUTTURAZIONE EX ART. 20L.67/88 CIG 00498197EE

ASL 4 LANUSEI DISCIPLINARE DI GARA LAVORI DI REALIZZAZIONE RSA USSASSAI RISTRUTTURAZIONE EX ART. 20L.67/88 CIG 00498197EE ASL 4 LANUSEI DISCIPLINARE DI GARA LAVORI DI REALIZZAZIONE RSA USSASSAI RISTRUTTURAZIONE EX ART. 20L.67/88 CIG 00498197EE 1. Modalità di presentazione e criteri di ammissibilità delle offerte I plichi

Dettagli

Dichiarazioni CIG 5806770A2F.

Dichiarazioni CIG 5806770A2F. Dichiarazioni CIG 5806770A2F. Il sottoscritto Nato il a In qualità di Dell Impresa Con sede legale in Tel. n. Fax n. Con codice fiscale n Con partita IVA n ai sensi degli articoli 46 e 47 del D.P.R. 28

Dettagli

CIG 5883516EFB. P a r t e A - D O M A N D A D I P A R T E C I P A Z I O N E E D I C H I A R A Z I O N E S O S T I T U T I V A

CIG 5883516EFB. P a r t e A - D O M A N D A D I P A R T E C I P A Z I O N E E D I C H I A R A Z I O N E S O S T I T U T I V A B A N D O D I G A R A C O N P R O C E D U R A N E G O Z I A T A P E R I S E R V I Z I D I A S S I C U R A Z I O N E R. C. A. E I N C E N D I O R I S C H I D I V E R S I D E G L I A U T O B U S A Z I E

Dettagli

AVVISO A PRESENTARE OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DI UFFICI E IMPIANTI CON UTILIZZO DI PRODOTTI A BASSO IMPATTO AMBIENTALE

AVVISO A PRESENTARE OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DI UFFICI E IMPIANTI CON UTILIZZO DI PRODOTTI A BASSO IMPATTO AMBIENTALE AVVISO A PRESENTARE OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DI UFFICI E IMPIANTI CON UTILIZZO DI PRODOTTI A BASSO IMPATTO AMBIENTALE CIG 63723158AF L Azienda Servizi Integrati S.p.A., con sede

Dettagli

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA RISTRETTA

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA RISTRETTA Istituto Nazionale Previdenza Sociale Direzione regionale Puglia BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA RISTRETTA procedura: art. 3, comma 38 e art. 55, comma 6, decreto legislativo n. 163 del 2006 criterio:

Dettagli

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA ESECUZIONE LAVORI DI ADEGUAMENTO ALLE NORME DI SICUREZZA DELLA SCUOLA ELEMENTARE DOMENICO NARDONE NEL COMUNE DI GRAVINA IN PUGLIA Determinazione a contrattare n. 266 DEL

Dettagli

COMUNE DI SELARGIUS Provincia di Cagliari

COMUNE DI SELARGIUS Provincia di Cagliari Prot. Del Spett.le Ditta OGGETTO: Invito a procedura negoziata per l affidamento in appalto del servizio di copertura assicurativa del rischio di responsabilità civile verso terzi (R.C.T.) e prestatori

Dettagli

MODULO DI AUTOCERTIFICAZIONE (ai fini della compilazione del modulo leggere le avvertenze poste in calce allo stesso)

MODULO DI AUTOCERTIFICAZIONE (ai fini della compilazione del modulo leggere le avvertenze poste in calce allo stesso) All. n.1 Disciplinare di gara Alla cortese attenzione del Direttore Generale dell Azienda Ospedaliera Luigi Sacco di Milano MODULO DI AUTOCERTIFICAZIONE (ai fini della compilazione del modulo leggere le

Dettagli

AVVALIMENTO - DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA REDATTA AI SENSI DEL D.P.R. N. 445 DEL 28 DICEMBRE 2000 DELL OPERATORE ECONOMICO AUSILIARIO

AVVALIMENTO - DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA REDATTA AI SENSI DEL D.P.R. N. 445 DEL 28 DICEMBRE 2000 DELL OPERATORE ECONOMICO AUSILIARIO ALLEGATO D PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI FARMACI, PARAFARMACI E DI TUTTI GLI ALTRI PRODOTTI EROGABILI NEL NORMALE CICLO DISTRIBUTIVO DELLE FARMACIE CIG 602865075B CIG 6028660F99 Spett.le FARMACIA

Dettagli

MODULO A CONCORRENTE SINGOLO, ASSOCIATO, AUSILIARIO

MODULO A CONCORRENTE SINGOLO, ASSOCIATO, AUSILIARIO MODULO A CONCORRENTE SINGOLO, ASSOCIATO, AUSILIARIO AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI ERSU ISTANZA DI PARTECIPAZIONE E DICHIARAZIONE POSSESSO REQUISITI GENERALI Bollo da 14,62 SALVO ESENZIONI

Dettagli

Città di Pinerolo Provincia di Torino Piazza Vittorio Veneto n. 1-Tel. 0121/361111 - Fax 0121/374285 http://www.comune.pinerolo.to.it.

Città di Pinerolo Provincia di Torino Piazza Vittorio Veneto n. 1-Tel. 0121/361111 - Fax 0121/374285 http://www.comune.pinerolo.to.it. Città di Pinerolo Provincia di Torino Piazza Vittorio Veneto n. 1-Tel. 0121/361111 - Fax 0121/374285 http://www.comune.pinerolo.to.it. PROCEDURA APERTA (ai sensi del D. Lgs. 12/4/2006 n 163 e s.m.i.) LAVORI

Dettagli

AVVISO DI GARA TRNIT-DACQ.AIRM\P\2013\4815422

AVVISO DI GARA TRNIT-DACQ.AIRM\P\2013\4815422 DIREZIONE ACQUISTI Acquisti Industriali, di Staff e Marketing AVVISO DI GARA TRNIT-DACQ.AIRM\P\2013\4815422 STAZIONE APPALTANTE Trenitalia S.p.A. Direzione Acquisti - Acquisti Industriali,di Staff e Marketing

Dettagli

Disciplinare di gara per l affidamento del servizio di. Modalità di presentazione, criteri di ammissibilità delle

Disciplinare di gara per l affidamento del servizio di. Modalità di presentazione, criteri di ammissibilità delle Disciplinare di gara per l affidamento del servizio di brokeraggio assicurativo. Modalità di presentazione, criteri di ammissibilità delle offerte e procedura di gara I soggetti interessati a partecipare

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO DEI SERVIZI ASSICURATIVI A FAVORE DEL COMUNE DI IMPRUNETA DICHIARAZIONE UNICA

PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO DEI SERVIZI ASSICURATIVI A FAVORE DEL COMUNE DI IMPRUNETA DICHIARAZIONE UNICA MODULO A PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO DEI SERVIZI ASSICURATIVI A FAVORE DEL COMUNE DI IMPRUNETA DICHIARAZIONE UNICA (da presentare, in carta libera, da parte delle Società singole, Consorzi e Consorziate,

Dettagli

FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA

FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA OGGETTO DELLA FORNITURA Il presente appalto è relativo alla fornitura, consegna e installazione di attrezzature cardiovascolari, isotoniche e altro

Dettagli

Servizio Appalti DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA

Servizio Appalti DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA Servizio Appalti DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA Servizio di gestione cucine e servizi annessi presso la Residenza Protetta comunale Casa Serena, avente durata certa di anni quattro dalla consegna,

Dettagli

AVVALIMENTO - DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA REDATTA AI SENSI DEL D.P.R. N. 445 DEL 28 DICEMBRE 2000 DELL OPERATORE ECONOMICO AUSILIARIO

AVVALIMENTO - DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA REDATTA AI SENSI DEL D.P.R. N. 445 DEL 28 DICEMBRE 2000 DELL OPERATORE ECONOMICO AUSILIARIO ALLEGATO D PROCEDURA RISTRETTA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA GESTIONE DEI RAMI D AZIENDA DENOMINATI GRAN CAFFE DELLE TERME E CHALET PARCO TERMALE CON CHIOSCO PISCINA Spett.le BAGNI DI CASCIANA

Dettagli

EPAP ENTE DI PREVIDENZA ED ASSISTENZA PLURICATEGORIALE. COD. FISC. 97149120582 VIA DEL TRITONE 169 00187 ROMA - Tel. 06/6964530 - fax 06/6964555

EPAP ENTE DI PREVIDENZA ED ASSISTENZA PLURICATEGORIALE. COD. FISC. 97149120582 VIA DEL TRITONE 169 00187 ROMA - Tel. 06/6964530 - fax 06/6964555 EPAP ENTE DI PREVIDENZA ED ASSISTENZA PLURICATEGORIALE COD. FISC. 97149120582 VIA DEL TRITONE 169 00187 ROMA - Tel. 06/6964530 - fax 06/6964555 Ufficio Economato e Logistica BANDO DI GARA mediante procedura

Dettagli

Allegato A/1 ----------

Allegato A/1 ---------- Allegato A/1 DOMANDA DI AMMISSIONE E DICHIARAZIONE A CORREDO DELLA DOMANDA E DELL OFFERTA (pena esclusione nel caso di raggruppamento temporaneo o consorzio o GEIE da prodursi una per ciascun concorrente

Dettagli

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE E CONTESTUALE DICHIARAZIONE EX ARTT. 46 e 47 D.P.R. n. 445/2000 e s.m.i.

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE E CONTESTUALE DICHIARAZIONE EX ARTT. 46 e 47 D.P.R. n. 445/2000 e s.m.i. MODULO A ISTANZA DI PARTECIPAZIONE E CONTESTUALE DICHIARAZIONE EX ARTT. 46 e 47 D.P.R. n. 445/2000 e s.m.i. OGGETTO: Cottimo fiduciario per la fornitura e posa in opera di un SISTEMA AUTOMATICO DI MISURA

Dettagli

COMUNE DI MONSERRATO

COMUNE DI MONSERRATO COMUNE DI MONSERRATO Provincia di Cagliari Settore Economico Finanziario DISCIPLINARE PER LA PARTECIPAZIONE ALLA GARA E PER LA PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE Allegato A al bando di gara 1) Ente Aggiudicatore:

Dettagli

C O M U N E DI CAPPADOCIA

C O M U N E DI CAPPADOCIA Prot. n. del Raccomandata A. R. Spett.le Impresa UFFICIO UNICO CENTRALE UNICA DI COMMITTENZA Comuni di: CAPPADOCIA ORICOLA - PERETO ROCCA DI BOTTE OGGETTO : Invito alla gara Procedura Negoziata. O.P.C.M.

Dettagli

SCHEDA IP INTERVENTI DI MANUTENZIONE DELLA VIABILITÀ RURALE

SCHEDA IP INTERVENTI DI MANUTENZIONE DELLA VIABILITÀ RURALE BOLLO. 16,00 (*) Piazza G. A. Deriu, 1 09070 Seneghe - C.F. / p. I.V.A. 00070890956 SCHEDA IP INTERVENTI DI MANUTENZIONE DELLA VIABILITÀ RURALE CUP: B77H11001590004 CIG: 57924977BC PROCEDURA APERTA CON

Dettagli

volume d affari capitale sociale

volume d affari capitale sociale Modello A Stazione appaltante: Comune di Isernia Piazza Marconi 86170 Isernia (IS) OGGETTO: PROCEDURA APERTA PER LA REALIZZAZIONE DELL AMPLIAMENTO ED ADEGUAMENTO FUNZIONALE EX SCUOLA COMUNALE IN LOCALITA

Dettagli

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE A PROCEDURA APERTA (non soggetta ad autenticazione né ad imposta di bollo ai sensi della legge n.

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE A PROCEDURA APERTA (non soggetta ad autenticazione né ad imposta di bollo ai sensi della legge n. (modulo istanza di partecipazione Documento di cui al punto 17, lettera a del Bando) ISTANZA DI PARTECIPAZIONE A PROCEDURA APERTA (non soggetta ad autenticazione né ad imposta di bollo ai sensi della legge

Dettagli

La costituzione di raggruppamenti d imprese è finalizzata a dimostrare uno o più dei seguenti requisiti:

La costituzione di raggruppamenti d imprese è finalizzata a dimostrare uno o più dei seguenti requisiti: SCHEDA FORME ASSOCIATIVE DI PARTECIPAZIONE Nessun concorrente partecipante a RTI può presentare più offerte, né potrà subentrare successivamente alla gara ove abbia presentato offerta in una qualsiasi

Dettagli

Procedura aperta per l aggiudicazione di: IMPORTO APPALTO : 72.000,00 iva esclusa

Procedura aperta per l aggiudicazione di: IMPORTO APPALTO : 72.000,00 iva esclusa MODELLO A Attestazione e relative dichiarazioni per la partecipazione alla Procedura aperta per l aggiudicazione di: Istruzioni per la compilazione IMPORTO APPALTO : 72.000,00 iva esclusa 1. Completare,

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA RELATIVO AI LAVORI DI: RIFACIMENTO DELLA STAZIONE DI SOLLEVAMENTO SAN GAETANO

DISCIPLINARE DI GARA RELATIVO AI LAVORI DI: RIFACIMENTO DELLA STAZIONE DI SOLLEVAMENTO SAN GAETANO DISCIPLINARE DI GARA RELATIVO AI LAVORI DI: RIFACIMENTO DELLA STAZIONE DI SOLLEVAMENTO SAN GAETANO MODALITÀ DI PRESENTAZIONE E CRITERI DI AMMISSIBILITÀ DELLE OFFERTE. Per partecipare alla gara le imprese

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA Ufficio Appalti Allegato A al disciplinare ISTANZA DI AMMISSIONE Nella forma di dichiarazione sostitutiva di certificazione e di atto di notorietà ai sensi degli artt.

Dettagli

Disciplinare di gara. Il plico contenente la domanda di partecipazione unitamente alle offerte, pena l esclusione dalla

Disciplinare di gara. Il plico contenente la domanda di partecipazione unitamente alle offerte, pena l esclusione dalla PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI LAVAGGIO E SISTEMAZIONE DELLA VETRERIA E DEI MATERIALI DI LABORATORIO, PULIZIA DELLA STRUMENTAZIONE E DELLE SUPPELLETTILI DI LABORATORIO DELL AGENZIA

Dettagli

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma Uff. Gare tel 0766 590078 fax 0766590077

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma Uff. Gare tel 0766 590078 fax 0766590077 COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma Uff. Gare tel 0766 590078 fax 0766590077 PROCEDURA APERTA PER Rifacimento e messa in sicurezza della rotatoria esistente a porta Tarquinia DISCIPLINARE DI GARA

Dettagli

Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta

Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta Servizio Provveditorato TEL.0823/445189 - FAX 0823/279581 AVVISO DI GARA CIG: LOTTO N. 1 CIG 5758272460 LOTTO N. 2 CIG 57582870C2 Questa ASL di Caserta indice procedura

Dettagli

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Codice Identificativo Gara (CIG) 5493686D17. denominazione UNIVERSITA DEGLI STUDI SUOR ORSOLA BENINCASA UNISOB

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Codice Identificativo Gara (CIG) 5493686D17. denominazione UNIVERSITA DEGLI STUDI SUOR ORSOLA BENINCASA UNISOB BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Codice Identificativo Gara (CIG) 5493686D17 1. Amministrazione aggiudicatrice: denominazione UNIVERSITA DEGLI STUDI SUOR ORSOLA BENINCASA UNISOB indirizzo VIA SUOR ORSOLA

Dettagli

Dichiarazione cumulativa - Assenza cause di esclusione e requisiti di partecipazione AVVALIMENTO (solo per ditta/impresa ausiliaria)

Dichiarazione cumulativa - Assenza cause di esclusione e requisiti di partecipazione AVVALIMENTO (solo per ditta/impresa ausiliaria) Dichiarazione cumulativa - Assenza cause di esclusione e requisiti di partecipazione AVVALIMENTO (solo per ditta/impresa ausiliaria) Dichiarazioni dell impresa ausiliaria articolo 49, commi 2, lettere

Dettagli

BUSTA A OFFERTA TECNICA BUSTA B OFFERTA ECONOMICA La mancanza anche di una sola delle buste comporta l esclusione dalla gara.

BUSTA A OFFERTA TECNICA BUSTA B OFFERTA ECONOMICA La mancanza anche di una sola delle buste comporta l esclusione dalla gara. UNIVERSITA DEGLI STUDI DI FIRENZE POLO BIOMEDICO E TECNOLOGICO PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI VIGILANZA AI FABBRICATI DEL POLO BIOMEDICO E TECNOLOGICO PERIODO 2011-2014 DISCIPLINARE DI

Dettagli

ELEMENTI E RISPETTIVI FATTORI PONDERALI

ELEMENTI E RISPETTIVI FATTORI PONDERALI DISCIPLINARE DI GARA DI PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO E ACCOMPAGNAMENTO PERSONE DISABILI. CIG N 053604457F J81F10000040006 Il presente disciplinare di gara contiene le norme

Dettagli

STAZIONE UNICA APPALTANTE

STAZIONE UNICA APPALTANTE COMUNITA' MONTANA VALSESIA Corso Roma, n.35-13019 - Varallo (VC) Tel.0163-51.555/53.800 fax 0163-52.405 STAZIONE UNICA APPALTANTE DISCIPLINARE DI GARA PER L'AFFIDAMENTO IN GESTIONE, MEDIANTE PROCEDURA

Dettagli