ALBERGO AI PINI SAS DI ZOCCA ANGELO & C.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ALBERGO AI PINI SAS DI ZOCCA ANGELO & C."

Transcript

1 ALBERGO AI PINI SAS DI ZOCCA ANGELO & C. Codice fiscale, Partita iva numero iscrizione al Registro delle Imprese di Vicenza: REA: VI Via Schio Malo (1) Relazione sulla situazione patrimoniale economica e finanziaria dell impresa (art. 161 comma 2 lettera a) L.F.) 1

2 Ai fini della proposta Concordataria è stata redatta una situazione patrimoniale ed un conto economico della Società riferiti alla data del 31/08/2011. La società intende procedere con il realizzo di tutto l attivo al fine di soddisfare le esposizioni debitorie nell arco di circa n. 2 anni tramite il ricorso alla procedura di Concordato Preventivo ex art. 160 L.F. Premessa. La società sta vivendo una fase estremamente difficile, dovuta non solo alla contrazione del mercato in cui opera ma anche all aumentata concorrenza, entrambi fattori che non consentono più la prosecuzione dell attività. E stata pertanto deliberata la richiesta di ammissione alla procedura di Concordato Preventivo e, per tale motivo, è stata redatta la presente relazione, utilizzando i criteri di massima prudenzialità. 1. Situazione patrimoniale e Conto economico al 31/08/2011 La situazione patrimoniale ed economica redatta al 31/08/2011 (allegato 1) è stata predisposta in base alla normativa vigente applicando i principi della prudenza, della competenza temporale ed economica, il tutto in un ottica liquidatoria. I principali criteri di valutazione utilizzati sono stati i seguenti: Immobilizzazioni immateriali Le immobilizzazioni immateriali sono iscritte in base ai costi effettivamente sostenuti. Gli importi sono al netto delle quote d ammortamento che sono state calcolate in misura costante in relazione alle residue possibilità di utilizzazione. I valori residui sono stati ammortizzati completamente in quanto non vi è più alcuna possibile ulteriore utilità derivante dalla capitalizzazione degli oneri pluriennali. Tali valori non sono mai stati oggetto di rivalutazioni, ne quelle previste da leggi speciali, ne altre effettuate volontariamente. Immobilizzazioni materiali Le immobilizzazioni materiali sono iscritte al costo di acquisto comprensivo degli oneri accessori di diretta imputazione. I cespiti così valutati sono rettificati dagli ammortamenti computati mediante quote annue conformi a quelle dell esercizio precedente tali da riflettere la durata tecnico economica e la residua possibilità di utilizzazione delle singole categorie. Gli ammortamenti imputati a conto economico sono stati calcolati sulla base di aliquote ritenute rappresentative della vita utile economico-tecnica stimata dei cespiti. Crediti e debiti I crediti sono iscritti al presumibile valore di realizzo, determinato sulla base del valore nominale; anche i debiti sono esposti al loro valore nominale. Cassa e banche Le giacenze di cassa e di banca sono espresse al valore nominale. Fondi per rischi ed oneri Sono stanziati a fronte di perdite o di passività di esistenza certa o probabile, delle quali tuttavia, alla chiusura dell esercizio, non erano determinabili l ammontare o la data di sopravvenienza. 2

3 Gli stanziamenti riflettono la migliore stima possibile sulla base degli elementi a disposizione. Costi e ricavi Sono esposti secondo i principi della prudenza e della competenza. Situazione Patrimoniale La Situazione Patrimoniale riclassificata al 31/08/2011 è così sintetizzabile (arrotondamento all unità di Euro ): ATTIVITA' Voci da bil verifica PASSIVITA' Voci da bil verifica 0 Impianto ed ampliamento 0 Perdite a nuovo Software 0 Capitale sociale Fondi riserva 0 Impianti specifici Banca Impianti generici Banca per fidejussioni rilasciate * 0 Attrezzatura varia TFR dipendenti Automezzi 0 Imposta sostitutiva TFR 0 Beni strumentali inferiori al milione 0 Fondo rischi generico 0 Macchine ufficio elettroniche Fornitori nazionali Mobili ed arredi Fatture da ricevere Biancheria Debiti verso INPS Depositi cauzionali 0 Inail Ilor a rimborso 0 Debiti verso INPS amministratore Ritenute acconto interessi attivi 4 Debiti verso INPS avvisi bonari e cartelle Crediti vs. erario da compensare 0 Fondo sanzioni INPS Veneto Banca 19 Fondo sanzioni IRPEF Cassa Finanziamento soci Libretto deposito concordato Dipendenti retribuzioni Iva a credito Ritenute compensi amministratore 73 Iva a credito Ritenute lavoro dipendente Iva a rimborso 0 Ritenute lavoro autonomo Risconti attivi 0 Debito verso organizzazioni sindacali 40 Debiti per canone RAI 998 Debiti vs. Ascom 648 Debiti vs. Siae 405 Debiti vs. Abaco Debiti vs. Equitalia tassa rifiuti Debiti vs assicurazioni Debiti per quote associative RISULTATO NETTO DI PERIODO *: valore che non appare in contabilità ma nei conti d'ordine, considerato però nel conteggi concordatari 3

4 ATTIVO Immobilizzazioni materiali Esse sono costituite da: 1) Macchinari, impianti ed attrezzature: costo storico per Euro ad Euro , ammortizzate per Euro , valore residuo Euro ; 2) Autovetture: costo storico per Euro ad Euro , ammortizzate per Euro , valore residuo Euro zero; 3) Altri beni: costo storico per Euro ad Euro , ammortizzate per Euro , valore residuo Euro Voci da bil verifica Fondi rettificativi Valore netto Impianti specifici , , ,99 Impianti generici , , ,19 Attrezzatura varia , , ,77 Automezzi , ,12 - Beni strumentali inferiori al milione 7.680, ,41 - Macchine ufficio elettroniche , , ,44 Mobili ed arredi , , ,30 Biancheria , , , , , ,92 La società ha fatto stimare dal perito Rag. Fabio Farina tutti i cespiti aziendali, che, a fronte di un valore residuo complessivo di Euro ne ha indicato un presumibile valore di realizzo in Euro (allegato 2). Crediti commerciali. Trattasi dei seguenti importi, riconciliati con controparte e ritenuti certi ed esigibili: Descrizione Saldo contabilità DEROMA SPA 1.559,50 ENERGIA EUROPA SRL 568,50 MARCHELUZZO IMPIANTI SRL 0,00 cliente saldo avere inserito quindi tra i fornitori PREFERRED PACKAGING ITALY SRL 914,00 ROSSIFLOOR SPA 1.020,00 SAID SPA 328,50 TOTALE 4.390,50 Crediti diversi. Trattasi di depositi cauzionali interamente svalutati in quanto di incerto realizzo Crediti verso Erario Sono così costituiti: 4

5 Situazione contabile Svalutazioni Situazione contabile Ilor a rimborso Ritenute acconto interessi attivi 4 4 Crediti vs. erario da compensare Iva a credito Iva a credito Iva a rimborso In merito ai crediti Iva si precisa quanto segue: 1) Credito Iva a rimborso: Euro 170 mila interamente svalutati in quanto l Agenzia delle Entrate ha negato il rimborso dell Importo; 2) Credito Iva anno 2010: Euro , interamente realizzabile in quanto certificato da visto di conformità; detto credito è utilizzabile quindi in compensazione verticale con i seguenti debiti: Debiti verso INPS 5.042,32 Inail 2.544,98 Debiti verso INPS amministratore 2.142,17 Debiti verso INPS avvisi bonari e cartelle ,53 Fondo sanzioni INPS 3.395,86 Ritenute compensi amministratore 73,00 Ritenute lavoro dipendente ,96 Ritenute lavoro autonomo 1.498,75 Debiti vs. Equitalia tassa rifiuti 7.442,49 Sanzioni ed accessori (anche ravverdimenti) ) Credito Iva anno in corso: Euro Il credito Ilor, risalente al 1997, è stato ritenuto inesigibile e quindi svalutato. Cassa e banche. Situazione contabile Veneto Banca 19 Cassa Libretto deposito concordato La società ha accantonato la somma di Euro 45 mila quale deposito per le spese di procedura, che comprendono sia il compenso per il Commissario stimato secondo tariffa, sia quelle per l eventuale perito mobiliare (anch esso secondo tariffa) che un ulteriore fondo spese vive di Euro TOTALE ATTIVO Situazione contabile Immobilizzazioni Rimanenze finali Crediti commerciali Crediti verso altri Crediti tributari Cassa e banche

6 PASSIVO Debiti Verso banche Essi sono costituiti da: Banca Artigianato ed Industria ,78 Banca Alto Vicentino ,06 Unicredit , ,55 Le posizioni debitorie sono tutte contabilmente riconciliate. Si fa presente che la società ha rilasciato una fidejussione fino ad Euro in favore della Unicredit Banca S.p.A. per garantire il saldo negativo del conto corrente della società Immobiliare Patrizia srl. Il debito è stato considerato extra contabilmente nelle posizioni chirografarie (allegato 3). Si fa inoltre presente che la Banca dell Alto Vicentino ha ottenuto Decreto Ingiuntivo provvisoriamente esecutivo (allegato 4) TFR dipendenti L importo è riconciliato con le risultanze del consulente del lavoro (allegato 5) Fornitori e fatture da ricevere Essi ammontano a complessivi Euro , suddivisi in Euro per fornitori ed in Euro per fattura da ricevere. Il debito complessivo comprende le fatture non ancora pervenute a fronte di forniture e prestazioni già ricevute. Il dettaglio dei fornitori è allegato sub. 6) I seguenti fornitori hanno ottenuto un decreto ingiuntivo (allegato 7): 1. Bella Zoilo spa per complessivi Euro ,26 (l importo comprende già le spese per la procedura monitoria); 2. Out Service Srl (che ha presentato istanza di fallimento) per complessivi Euro ,44; 3. Extra Cooking Systems srl per complessivi Euro 3.222,67 (l importo comprende già le spese per la procedura monitoria). Debiti verso INPS ed INAIL Il debito verso INPS è stato suddiviso in: 1. INPS DIPENDENTI relativo alle retribuzioni di giugno e luglio 2011 (Euro 5.042,32), importo riconciliato con le risultanze del consulente del lavoro (allegato 8); 2. INPS AMMINISTRATRE relativo alle retribuzioni percepite sino al mese di luglio 2011 (Euro 2.142,17) (allegato 9); 3. INPS IN EQUITALIA: ammonta ad Euro ,19 oltre a sanzioni e compensi di riscossioni che la società ha conteggiato in Euro 2.494,34; l importo è riconciliato con le risultanze dell Equitalia (allegato 10), con la sola differenza che le sanzioni e compensi riscossioni calcolati da quest ultima ammontano ad Euro 2.293,75; si ritiene pertanto di mantenere a bilancio il calcolo effettuato per 6

7 eccesso. Inoltre la società ha prudenzialmente accantonato un ulteriore 10% del capitale (Euro ,19) a titolo di sanzioni per il momento in cui arriverà il ruolo 4. INAIL: ammonta ad Euro 2.544,98 ed è riconciliato con le risultanze sia dell ente che del consulente del lavoro (allegato 11) Finanziamento soci Ammonta ad Euro ma è postergato ex art c.c IRPEF dipendenti ed autonomi Il debito per IRPEF è stato suddiviso in: 1. Irpef autonomi: ammonta ad Euro 1.298,75 (allegato 12) 2. Irpef dipendenti: ammonta ad Euro (allegato 13), quanto ad Euro per il debito Irpef relativo all anno 2011 non versato e quanto ad Euro riferito all anno 2010 come desunto dal quadro ST del modello 770/2011; su quest ultimo importo è stato calcolato un fondo rischi per sanzioni 10% pari ad Euro Irpef amministratore: ammonta ad Euro 73 Debiti verso dipendenti per salari e stipendi Ammontano ad Euro e sono riconciliati (allegato 14) Era in essere anche un debito di Euro nei confronti dell amministratore, che tuttavia vi ha rinunciato quale atto di bona-gestio. Debiti diversi (allegato 15) Situazione contabile Debito verso organizzazioni sindacali 40 Debiti per canone RAI 998 Debiti vs. Ascom 648 Debiti vs. Siae 405 Debiti vs. Abaco Debiti vs. Equitalia tassa rifiuti Debiti vs assicurazioni Debiti per quote associative ABACO Spa ha ottenuto un Decreto Ingiuntivo per complessivi Euro 1.556,36; l importo in contabilità tiene conto sia del debito (da D.I.) del 2010 si di quello

8 TOTALE PASSIVO Situazione contabile Patrimonio netto Fornitori Fatture da ricevere Banche Fondo rischi Altri debiti Finanziamento soci TFR e dipendenti Erario-Inps Situazione economica La Situazione economica è riepilogata nell allegato 1. Contratto di affitto di azienda (Allegato 16) Con atto rep. del notaio Facchin di Schio (allegato 16) la società ha concesso in affitto alla società Albergo Ristorante Ponte di Liviera di Zocca Giovanni e C. S.n.c. avente sede legale in Schio (VI) alla Via Ponte di Liviera 4 con Partita Iva e Codice Fiscale il ramo di azienda così costituito: Licenze ed autorizzazioni i mobili, gli arredi, gli impianti, le attrezzature, biancheria, posateria, utensili da cucina e quant altro è necessario per lo svolgimento dell attività di Bar- Ristorante ed Albergo della stessa, nello stato in cui si trovano, ben noto alle parti, come risulta da apposito inventario, redatto a parte in contraddittorio e sottoscritto da entrambe le parti. contratto di comodato precario e gratuito con la concedente Immobiliare Patrizia srl La durata dell affitto è dal 16/06/2011 e fino al 31/01/2012. Decorsa tale data, il contratto si intenderà tacitamente rinnovato, di sei mesi in sei mesi, salvo che non intervenga disdetta anche da una sola delle parti, inviata all altra parte mediante lettera raccomandata con avviso di ricevimento, almeno 1 (uno) mese prima della scadenza. Nel caso in cui la concedente sia sottoposta ad una procedura concorsuale ex art. 161 L.F., superato il termine del 31/01/2012, il Commissario avrà il diritto di risolvere anticipatamente il presente contratto con 1 (uno) mese di preavviso, ovvero di prorogare il contratto secondo la previsione di cui al comma che precede. Il canone mensile di affitto per la durata del contratto e le eventuali rinnovazioni è stato pattuito in Euro 1.000,00 (Mille) oltre all IVA, da pagarsi mensilmente. Detto canone è stato concordato tra le parti in misura ridotta solo allo scopo di salvaguardare la continuazione dell attività, intensificando le attività di promozione della struttura; il mantenimento della funzionalità della struttura alberghiera permette di non svilire il valore dell azienda, a vantaggio della massa dei creditori, favorendo al contempo una possibile cessione al meglio del complesso. 8

9 I rapporti di lavoro relativi ai dipendenti dell azienda continuano, senza soluzione di continuità, in capo all affittuario, in osservanza di quanto previsto dall art c.c.. che, inoltre,si è accollato accolli il debito che la concedente ha nei confronti dei dipendenti, per ratei di retribuzione, ferie, permessi, tredicesime maturati e non goduti, mentre non si è accolli debiti per la liquidazione delle indennità di fine rapporto ex art 2120 c.c.. Ai fini concordatari è possibile stimare le seguenti entrate; AL MESE Entrate da canoni 1.000,0 Uscite per: affitti? spese amministrative? Spese? Spese? 1.000,0 fino al 31/01/ ,0 settembre-dicembre Situazione finanziaria Ai fini concordatari è però necessario, oltre a tener conto dei canoni per affitto d azienda, effettuare delle rettifiche alle voci di bilancio, allo scopo di rendere il più possibile reale la situazione finanziaria: ALL ATTIVO: 9

10 Impianto ed ampliamento Software Avviamento ATTIVITA' Voci da bil verifica RETTIFICHE STIMA FINALE Impianti specifici Impianti generici Attrezzatura varia Automezzi Beni strumentali inferiori al milione Macchine ufficio elettroniche Mobili ed arredi Biancheria Valutazione perito Farina Rimanenze finali Clienti Depositi cauzionali Ilor a rimborso Ritenute acconto interessi attivi 4 4 Crediti vs. erario da compensare Veneto Banca Cassa Libretto deposito concordato Iva a credito Iva a credito Iva a rimborso Risconti attivi Iva a credito Iva a rimborso Risconti attivi AL PASSIVO: 10

11 PASS IV ITA' Voci d a b il verifica RETTIFIC HE STIMA FINALE Perdite a nuovo C apitale sociale Fon di riserva 0-0 B anca B anca p er fideju ssioni rilasciate * TF R dipen denti Imposta sostitutiva TFR 0 0 Fon do rischi gen erico Forn itori nazio nali Fatture da ricevere D ebiti v erso IN PS In ail Debiti verso INPS amministratore Debiti verso INPS avvisi bonari e cartelle Fon do sanzio ni IN PS Fon do sanzio ni IRPEF Finanziam ento so ci D ipend enti r etribuzion i Ritenute compensi amministratore R itenute lavor o dipen dente R itenute lavor o auton om o Debito verso organizzazioni sindacali Debiti per canone RAI D ebiti v s. Ascom Debiti vs. Siae D ebiti v s. Ab aco D ebiti v s. Equ italia tassa rifiuti D ebiti v s assicur azion i Debiti per quote associative RISULTATO NETTO DI PERIODO I dati e le informazioni utilizzati nell ambito dell analisi estimativa delle attività della società, nonché le stime e le conclusioni cui si è pervenuti, sono basati su documentazione certa e quindi non dovrebbero essere suscettibili di modifica. In particolare la perizia sui beni mobili è stata giurata da esperti del settore, i crediti sono stati attentamente vagliati sulla base dello scaduto e nei debiti sono stati considerati interessi e sanzioni, ove necessario. Sono state quindi effettuate le seguenti rettifiche: Immobilizzazioni immateriali Sono state interamente azzerate ed è stato considerato il valore attribuito dall esperto. 11

12 Situazione contabile Rettifiche Impianti specifici Impianti generici Attrezzatura varia Automezzi Beni strumentali inferiori al milione Macchine ufficio elettroniche Mobili ed arredi Biancheria Saldo finale Valutazione perito Farina TOTALE ATTIVO Situazione contabile Rettifiche Stima finale Immobilizzazioni Rimanenze finali Crediti commerciali Crediti verso altri Crediti tributari Cassa e banche Debiti Verso banche Essi sono stati rettificati da: 1. interessi e spese legali per procedure monitorie; 2. interessi per il periodo di durata stimata del concordato; 3. importo a debito per la fidejussione rilasciata a favore di immobiliare Patrizia srl. tasso interesse giorni Interessi Spese legali legale Banca Artigianato ed Industria ,8 1,50% 730, , ,1 Banca Alto Vicentino ,1 1,50% 730, ,2 Unicredit ,7 1,50% 730, , , , ,1 Unicredit per fidejussione rilasciata a favore di per saldo c/c ,3 12,55% 730, , ,2 Fondo rischi A tutela del buon esito del Concordato la società ha provveduto ad appostare un fondo rischi generico di Euro 30 mila, che verrà considerato in parte in privilegio ed in parte in chirografo. 12

13 Fornitori e fatture da ricevere Agli importi indicati in contabilità sono stati aggiunti interessi legali ed eventuali spese per procedure monitorie. Il dettaglio dei fornitori è allegato sub. 6) Finanziamento soci E stato svalutato. Erario ed enti previdenziali ed assicurativi Gli importi includono il conteggio per interessi e sanzioni sino alla data del 31/08/2011, ma sono stati stimati interessi per la durata del concordato (n. 2 anni = 730 gg) al tasso legale (1,5%). Situazione contabile Rettifiche Saldo finale Debiti verso INPS Inail Debiti verso INPS amministratore Debiti verso INPS avvisi bonari e cartelle Fondo sanzioni INPS Fondo sanzioni IRPEF Ritenute compensi amministratore Ritenute lavoro dipendente Ritenute lavoro autonomo Debiti diversi Gli importi includono il conteggio per interessi e sanzioni sino alla data del 31/08/2011, ma sono stati stimati interessi per la durata del concordato (n. 2 anni = 730 gg) al tasso legale (1,5%). Situazione contabile Rettifiche Stima finale Debito verso organizzazioni sindacali Debiti per canone RAI Debiti vs. Ascom Debiti vs. Siae Debiti vs. Abaco Debiti vs. Equitalia tassa rifiuti Debiti vs assicurazioni Debiti per quote associative

14 TOTALE PASSIVO Situazione contabile Rettifiche Stima finale Patrimonio netto , ,29 - Fornitori , , ,31 Fatture da ricevere , , ,41 Banche , , ,60 Fondo rischi , ,00 Altri debiti ,87 Finanziamento soci TFR e dipendenti ,65 Erario-Inps , , , ,33 * * * RIEPILOGO * * * ATTIVO PASSIVO BENI MATERIALI MAGAZZINO CLIENTI BANCHE FLUSSI DA AFFITTO D'AZIENDA CREDITI IVA ERARIO 4 ALTRI CANONI AFFITTO AZIENDA BANCHE TFR FORNITORI FONDO RISCHI IRPEF ritenute INPS INAIL DIPENDENTI DEBITI DIVERSI Con osservanza Vicenza, L amministratore 14

15 Allegati: 1. situazione economico-patrimoniale al 31/08/ perizia rag. Farina 3. D.I. Unicredit Banca Spa 4. D.I. Banca Alto Vicentino 5. Prospetto TFR 6. Dettaglio fornitori 7. D.I. fornitori 8. Inps dipendenti 9. Inps amministratore 10. Inps in Equitalia 11. Inail 12. Irpef lavoratori autonomi 13. Irpef dipendenti 14. Dipendenti 15. Debiti diversi 16. Contratto affitto azienda 15

StarRock S.r.l. Bilancio 2014

StarRock S.r.l. Bilancio 2014 StarRock S.r.l. Bilancio 2014 Pagina 1 StarRock S.r.l. Sede legale in Milano 20135, Viale Sabotino 22 Capitale sociale sottoscritto Euro 35.910,84 i.v. Registro Imprese di Milano, Codice Fiscale, P.IVA

Dettagli

Imprese individuali e società Le aziende possono essere distinte in: 1. aziende individuali, quando il soggetto giuridico è una persona fisica; 2.

Imprese individuali e società Le aziende possono essere distinte in: 1. aziende individuali, quando il soggetto giuridico è una persona fisica; 2. Imprese individuali e società Le aziende possono essere distinte in: 1. aziende individuali, quando il soggetto giuridico è una persona fisica; 2. aziende collettive, quando il soggetto giuridico è costituito

Dettagli

CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO 2

CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO 2 CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO 2 La valutazione delle IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI Prima lezione di Alberto Bertoni 1 IMMOBILIZZAZIONI Definizione Cod. Civ. art. 2424-bis, 1 c. Le immobilizzazioni sono

Dettagli

ROMA SOLIDALE ONLUS. Nota integrativa abbreviata ex Art. 2435 bis C.C. al bilancio chiuso il 31/12/2012

ROMA SOLIDALE ONLUS. Nota integrativa abbreviata ex Art. 2435 bis C.C. al bilancio chiuso il 31/12/2012 ROMA SOLIDALE ONLUS Codice fiscale 08060901009 Partita iva 09559981007 BORGO PIO 10-00193 ROMA RM Numero R.E.A. 1176430 Fondo di dotazione Euro 350.000 Nota integrativa abbreviata ex Art. 2435 bis C.C.

Dettagli

BILANCIO AL 31/12/2012

BILANCIO AL 31/12/2012 BILANCIO AL 31/12/2012 S T A T O P A T R I M O N I A L E - A T T I V O - B IMMOBILIZZAZIONI I IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI 1 COSTI DI IMPIANTO E DI AMPLIAMENTO 12201 Spese pluriennali da amm.re 480,00

Dettagli

Nome e cognome.. I beni strumentali. Esercitazione di economia aziendale per la classe IV ITE

Nome e cognome.. I beni strumentali. Esercitazione di economia aziendale per la classe IV ITE Nome e cognome.. Classe Data I beni strumentali Esercitazione di economia aziendale per la classe IV ITE di Marcella Givone 1. Costituzione di azienda con apporto di beni strumentali, sia in natura disgiunti

Dettagli

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15)

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) La redazione del bilancio civilistico 2014 : le principali novità. La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) dott. Paolo Farinella

Dettagli

RETTIFICHE SU ACQUISTI E SU VENDITE

RETTIFICHE SU ACQUISTI E SU VENDITE RETTIFICHE SU ACQUISTI E SU VENDITE Le rettifiche su acquisti (vendite) determinano componenti positivi (negativi) di reddito corrispondenti ad una riduzione dei costi di acquisto (ricavi di vendita) rilevati

Dettagli

Capitolo 7 Le scritture di assestamento

Capitolo 7 Le scritture di assestamento Edizioni Simone - vol. 39 Compendio di economia aziendale Capitolo 7 Le scritture di assestamento Sommario 1. Il completamento. - 2. Le scritture di assestamento dei valori di conto secondo il principio

Dettagli

Il bilancio delle imprese è un documento contabile che descrive la situazione patrimoniale, finanziaria ed economica dell esercizio.

Il bilancio delle imprese è un documento contabile che descrive la situazione patrimoniale, finanziaria ed economica dell esercizio. IL BILANCIO DELLE IMPRESE Le imprese sono aziende che hanno come fine il profitto. Il bilancio delle imprese è un documento contabile che descrive la situazione patrimoniale, finanziaria ed economica dell

Dettagli

IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI

IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI STATO PATRIMONIALE CONSOLIDATO ATTIVO A) CREDITI VS STATO E ALTRI AA.PP. PARTECIPAZIONE FONDO DI DOTAZIONE B) IMMOBILIZZAZIONI I IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI 1 Costi di impianto ed ampliamento 2 Costi

Dettagli

Roma, 11 marzo 2011. 1. Premessa

Roma, 11 marzo 2011. 1. Premessa CIRCOLARE N. 13/E Direzione Centrale Accertamento Roma, 11 marzo 2011 OGGETTO : Attività di controllo in relazione al divieto di compensazione, in presenza di ruoli scaduti, di cui all articolo 31, comma

Dettagli

I contributi pubblici nello IAS 20

I contributi pubblici nello IAS 20 I contributi pubblici nello IAS 20 di Paolo Moretti Il principio contabile internazionale IAS 20 fornisce le indicazioni in merito alle modalità di contabilizzazione ed informativa dei contributi pubblici,

Dettagli

IL PRINCIPIO CONTABILE N. 10 RENDICONTO FINANZIARIO di Nicola Lucido

IL PRINCIPIO CONTABILE N. 10 RENDICONTO FINANZIARIO di Nicola Lucido IL PRINCIPIO CONTABILE N. 10 RENDICONTO FINANZIARIO di Nicola Lucido Sommario: 1. Il rendiconto finanziario 2. L OIC 10 ed il suo contenuto 3. La costruzione del rendiconto finanziario: il metodo diretto

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012 STUDIARE SVILUPPO SRL Sede legale: Via Vitorchiano, 123-00189 - Roma Capitale sociale 750.000 interamente versato Registro delle Imprese di Roma e Codice fiscale 07444831007 Partita IVA 07444831007 - R.E.A.

Dettagli

Il bilancio con dati a scelta. Classe V ITC

Il bilancio con dati a scelta. Classe V ITC Il bilancio con dati a scelta Classe V ITC Il metodo da seguire Premesso che per la costruzione di un bilancio con dati a scelta si possono seguire diversi metodi, tutti ugualmente validi, negli esempi

Dettagli

Relazione di valutazione

Relazione di valutazione Tribunale Civile e Penale di Milano Esecuzioni Immobiliari N. 10967/2009 RG Giudice: dott. Boroni Valentina * * * * Con provvedimento del Giudice dott. Boroni Valentina del 24 giugno 2010 il sottoscritto

Dettagli

LA RICLASSIFICAZIONE DEL BILANCIO:

LA RICLASSIFICAZIONE DEL BILANCIO: LA RICLASSIFICAZIONE DEL BILANCIO: STATO PATRIMONIALE ATTIVO: + ATTIVO IMMOBILIZZATO: Investimenti che si trasformeranno in denaro in un periodo superiore ad un anno + ATTIVO CIRCOLANTE: Investimenti che

Dettagli

OPERATIVA LA COMPENSAZIONE DEI DEBITI ERARIALI ISCRITTI A RUOLO

OPERATIVA LA COMPENSAZIONE DEI DEBITI ERARIALI ISCRITTI A RUOLO Numero circolare 3 Data 16/03/2011 Abstract: OPERATIVA LA COMPENSAZIONE DEI DEBITI ERARIALI ISCRITTI A RUOLO Entrano a regime le modalità per la compensazione delle somme iscritte a ruolo per debiti erariali,

Dettagli

LE IMPOSTE SUL REDDITO

LE IMPOSTE SUL REDDITO LE IMPOSTE SUL REDDITO LE IMPOSTE SUL REDDITO Il risultato che scaturisce dal bilancio redatto in base alla normativa del codice civile rappresenta il valore di partenza a cui fa riferimento la disciplina

Dettagli

LA COMPENSAZIONE DEI RUOLI ERARIALI

LA COMPENSAZIONE DEI RUOLI ERARIALI Circolare N. 21 Area: TAX & LAW Periodico plurisettimanale 18 marzo 2011 LA COMPENSAZIONE DEI RUOLI ERARIALI Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del DM 10 febbraio 2011, trovano piena attuazione

Dettagli

Rendiconto finanziario

Rendiconto finanziario OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Rendiconto finanziario Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica

Dettagli

Adempimenti fiscali nel fallimento

Adempimenti fiscali nel fallimento ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI ED ESPERTI CONTABILI DI LECCO Adempimenti fiscali nel fallimento A cura della Commissione di studio in materia fallimentare e concorsuale Febbraio 2011 INDICE 1. Apertura

Dettagli

IL MARCHIO E LE ALTRE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI LE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI NELLA LEGISLAZIONE CIVILISTICA E FISCALE

IL MARCHIO E LE ALTRE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI LE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI NELLA LEGISLAZIONE CIVILISTICA E FISCALE IL MARCHIO E LE ALTRE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI LE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI NELLA LEGISLAZIONE CIVILISTICA E FISCALE Le immobilizzazioni immateriali sono caratterizzate dalla mancanza di tangibilità

Dettagli

PRINCIPI CONTABILI per la redazione del BILANCIO D ESERCIZIO delle AZIENDE SANITARIE

PRINCIPI CONTABILI per la redazione del BILANCIO D ESERCIZIO delle AZIENDE SANITARIE REGIONE BASILICATA DIPARTIMENTO SALUTE, SICUREZZA E SOLIDARIETA SOCIALE, SERVIZI ALLA PERSONA E ALLA COMUNITA PRINCIPI CONTABILI per la redazione del BILANCIO D ESERCIZIO delle AZIENDE SANITARIE Documento

Dettagli

Fondazione Luca Pacioli

Fondazione Luca Pacioli Fondazione Luca Pacioli LE NOVITÀ DELLA RIFORMA DEL DIRITTO SOCIETARIO SUL BILANCIO D ESERCIZIO BILANCIO IN FORMA ABBREVIATA Documento n. 15 del 28 aprile 2005 CIRCOLARE Via G. Paisiello, 24 00198 Roma

Dettagli

Beni strumentali: acquisizione, utilizzo e dismissione... Celestina Rovetto

Beni strumentali: acquisizione, utilizzo e dismissione... Celestina Rovetto Svolgimento della prova di verifica n. 17 Classe 4 a IGEA, Mercurio, Brocca, Programmatori, Liceo economico, IPSC Beni strumentali: acquisizione, utilizzo e dismissione. Celestina Rovetto Obiettivi della

Dettagli

COSEV SERVIZI S.P.A. Nota integrativa al bilancio al 31/12/2013

COSEV SERVIZI S.P.A. Nota integrativa al bilancio al 31/12/2013 Reg. Imp. 12815 Rea 104630 COSEV SERVIZI S.P.A. Sede in VIA PETRARCA, 6-64015 NERETO (TE) Capitale sociale Euro 471.621,00 I.V. Nota integrativa al bilancio al 31/12/2013 Premessa Signori Soci/Azionisti,

Dettagli

RATEI E RISCONTI INTRODUZIONE

RATEI E RISCONTI INTRODUZIONE RATEI E RISCONTI INTRODUZIONE In fase di formazione del bilancio di esercizio spesso accade che l effetto economico delle operazioni e degli altri eventi posti in essere dall impresa, non si manifesti

Dettagli

LO STATO PATRIMONIALE. A cura di Fabrizio Bava, Donatella Busso, Piero Pisoni

LO STATO PATRIMONIALE. A cura di Fabrizio Bava, Donatella Busso, Piero Pisoni LO STATO PATRIMONIALE A cura di Fabrizio Bava, Donatella Busso, Piero Pisoni LE MODIFICHE ALLO SCHEMA STATO PATRIMONIALE ATTIVO C.II.4.BIS CREDITI TRIBUTARI C.II.4.TER IMPOSTE ANTICIPATE STATO PATRIMONIALE

Dettagli

La compilazione del quadro RF per gli interessi passivi. dott. Gianluca Odetto. Eutekne Tutti i diritti riservati

La compilazione del quadro RF per gli interessi passivi. dott. Gianluca Odetto. Eutekne Tutti i diritti riservati La compilazione del quadro RF per gli interessi passivi dott. Gianluca Odetto Eutekne Tutti i diritti riservati Interessi passivi soggetti a monitoraggio AMBITO OGGETTIVO Tutti gli interessi passivi sostenuti

Dettagli

MONDO ACQUA S.P.A. Nota integrativa ex Art. 2435 bis C.C. al bilancio chiuso il 31/12/2013

MONDO ACQUA S.P.A. Nota integrativa ex Art. 2435 bis C.C. al bilancio chiuso il 31/12/2013 MONDO ACQUA S.P.A. Codice fiscale 02778560041 Partita iva 02778560041 VIA VENEZIA n. 6/B - 12084 MONDOVI' CN Numero R.E.A. 235902 - CN Registro Imprese di CUNEO n. 02778560041 Capitale Sociale 1.100.000,00

Dettagli

OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO

OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO I NUOVI PRINCIPI CONTABILI. LA DISCIPLINA GENERALE DEL BILANCIO DI ESERCIZIO E CONSOLIDATO. OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO GABRIELE SANDRETTI MILANO, SALA

Dettagli

OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI. Debiti. Agosto 2014. Copyright OIC

OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI. Debiti. Agosto 2014. Copyright OIC OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Debiti Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica di fondazione,

Dettagli

BILANCIO CONSOLIDATO AL 31 DICEMBRE 2012 NOTA INTEGRATIVA

BILANCIO CONSOLIDATO AL 31 DICEMBRE 2012 NOTA INTEGRATIVA MEP S.p.A. Sede in Milano (MI), Piazza del Liberty, n. 2 Capitale sociale Euro 10.372.791 interamente versato Codice Fiscale 13051480153 Iscritta al Registro dell Imprese di Milano al n. 1611128 BILANCIO

Dettagli

Operazioni, attività e passività in valuta estera

Operazioni, attività e passività in valuta estera OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Operazioni, attività e passività in valuta estera Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito,

Dettagli

Il consolidamento negli anni successivi al primo

Il consolidamento negli anni successivi al primo Il consolidamento negli anni successivi al primo Il rispetto del principio della continuità dei valori richiede necessariamente che il bilancio consolidato degli esercizi successivi sia strettamente dipendente

Dettagli

Composizione e schemi del bilancio d esercizio

Composizione e schemi del bilancio d esercizio OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Composizione e schemi del bilancio d esercizio Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito,

Dettagli

Bilancio finale di liquidazione e piano di Riparto

Bilancio finale di liquidazione e piano di Riparto Bilancio finale di liquidazione e piano di Riparto Natura e composizione Non vi sono specifiche indicazioni in merito alle modalità di redazione del bilancio; Il bilancio finale di liquidazione dovrebbe

Dettagli

Il principio del corrispettivo pattuito ha alcune eccezioni come ad esempio:

Il principio del corrispettivo pattuito ha alcune eccezioni come ad esempio: FATTURAZIONE In linea generale l Iva deve essere applicata sull ammontare complessivo di tutto ciò che è dovuto al cedente o al prestatore, quale controprestazione della cessione del bene o della prestazione

Dettagli

Uscita dal regime dei minimi

Uscita dal regime dei minimi Fiscal Adempimento La circolare di aggiornamento professionale N. 08 03.03.2014 Uscita dal regime dei minimi A cura di Devis Nucibella Categoria: Regimi speciali Sottocategoria: Contribuenti minimi Dopo

Dettagli

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Finalità La finalità del presente Principio è quella di definire il trattamento contabile delle imposte sul reddito. L aspetto principale della

Dettagli

PRINCIPI CONTABILI. Documento interpretativo n. 1del Principio contabile 12 Classificazione nel conto economico dei costi e ricavi

PRINCIPI CONTABILI. Documento interpretativo n. 1del Principio contabile 12 Classificazione nel conto economico dei costi e ricavi OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI del Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e del Consiglio Nazionale dei Ragionieri modificati dall OIC in relazione alla riforma del diritto

Dettagli

STAMPA DEI REGISTRI CONTABILI E DEL LIBRO INVENTARI

STAMPA DEI REGISTRI CONTABILI E DEL LIBRO INVENTARI STAMPA DEI REGISTRI CONTABILI E DEL LIBRO INVENTARI La stampa dei registri contabili tenuti con sistemi meccanografici deve essere effettuata entro 3 mesi dalla scadenza prevista per la presentazione della

Dettagli

S T A T O P A T R I M O N I A L E 31/12/2012 31/12/2011

S T A T O P A T R I M O N I A L E 31/12/2012 31/12/2011 Ditta 005034 Data: 05/04/2013 Ora: 15.13 Pag.001 A.I.R. - ASSOCIAZIONE ITALIANA RETT - ONLUS VIALE BRACCI 1 53100 SIENA SI ESERCIZIO DAL 01/01/2012 AL 31/12/2012 BILANCIO IN FORMA ABBREVIATA AI SENSI DELL'ART.2435

Dettagli

IL COSTO DEL LAVORO DIPENDENTE

IL COSTO DEL LAVORO DIPENDENTE CICLO DI LEZIONI SPERIMENTALI PER GLI STUDENTI DEGLI ITC IL COSTO DEL LAVORO DIPENDENTE A cura del prof. Santino Furlan Castellanza, 2 marzo 2001 Il costo del lavoro dipendente Le voci che compongono il

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Modulo DATI INFORMATIVI FINANZIARI ANNUALI per gli emittenti industriali LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Data : 03/05/2011 Versione : 1.3 1 Revisioni Data Versione Cap./ Modificati 03/05/2010 1.0-13/05/2010

Dettagli

REGIME FORFETARIO 2015

REGIME FORFETARIO 2015 OGGETTO: Circolare 4.2015 Seregno, 19 gennaio 2015 REGIME FORFETARIO 2015 La Legge di Stabilità 2015, L. 190/2014 articolo 1 commi da 54 a 89, ha introdotto a partire dal 2015 un nuovo regime forfetario

Dettagli

6963 Lugano-Cureggia Telefono/Fax 091 966 03 35. L originale. Sterchi I Mattle I Helbling Piano dei conti svizzero per PMI

6963 Lugano-Cureggia Telefono/Fax 091 966 03 35. L originale. Sterchi I Mattle I Helbling Piano dei conti svizzero per PMI Associazione dei contabilicontroller diplomati federali 6963 Lugano-Cureggia Telefono/Fax 091 966 03 35 L originale Sterchi I Mattle I Helbling Piano dei conti svizzero per PMI Piano dei conti svizzero

Dettagli

OIC 23 - Lavori in corso su ordinazione

OIC 23 - Lavori in corso su ordinazione Luca Bilancini (Commercialista, Pubblicista, coordinatore scientifico MAP) OIC 23 - Lavori in corso su ordinazione 1 OIC 23 - Principali novità Non ci sono più i paragrafi relativi alle commesse in valuta

Dettagli

OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI. Imposte sul reddito. Agosto 2014. Copyright OIC

OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI. Imposte sul reddito. Agosto 2014. Copyright OIC OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Imposte sul reddito Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica di

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO IMPRESA BPER FINANZIAMENTO TURISMO MT

MUTUO CHIROGRAFARIO IMPRESA BPER FINANZIAMENTO TURISMO MT MUTUO CHIROGRAFARIO IMPRESA BPER FINANZIAMENTO TURISMO MT INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Emilia Romagna società cooperativa Sede legale e amministrativa in Via San Carlo 8/20 41121 Modena

Dettagli

I componenti straordinari di reddito

I componenti straordinari di reddito I componenti straordinari di reito Possono essere così classificati: - PLUSVALENZE E MINUSVALENZE. Si originano nel caso di cessione di un cespite, se il valore contabile è diverso dal prezzo di vendita.

Dettagli

FASI DI VITA DELL AZIENDA

FASI DI VITA DELL AZIENDA AZIENDA ORGANIZZAZIONE DI PERSONE E BENI CHE SVOLGE ATTIVITA ECONOMICA IN VISTA DEL SODDISFACIMENTO DEI BISOGNI UMANI. Dalla definizione si estraggono le 3 componenti principali dell azienda. Abbiamo ciò

Dettagli

Compensi agli amministratori

Compensi agli amministratori Università Politecnica delle Marche Idee imprenditoriali innovative Focus group 23 ottobre 2009 Le società ed il bilancio Dividendi e compensi agli amministratori aspetti fiscali e contributivi Compensi

Dettagli

VADEMECUM BREVE GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI

VADEMECUM BREVE GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI VADEMECUM BREVE GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI 28 luglio 2014 Sommario 1 Cos è la certificazione dei crediti... 3 1.1 Quali crediti possono essere certificati... 3 1.2 A quali amministrazioni o

Dettagli

CONTABILITA GENERALE

CONTABILITA GENERALE CONTABILITA GENERALE 5 SCRITTURE DI RETTIFICA SU ACQUISTI e SCRITTURE RELATIVE AL REGOLAMENTO DEI DEBITI 24 ottobre 2010 Ragioneria Generale e Applicata - Parte seconda - La contabilità generale 1 3) Rettifiche

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

AMIR S.P.A. 711 - BILANCIO ORDINARIO D'ESERCIZIO DATI ANAGRAFICI

AMIR S.P.A. 711 - BILANCIO ORDINARIO D'ESERCIZIO DATI ANAGRAFICI 711 - BILANCIO ORDINARIO D'ESERCIZIO Data chiusura esercizio 31/12/2013 DATI ANAGRAFICI Indirizzo Sede legale: RIMINI RN VIA DARIO CAMPANA 63 Numero REA: RN - 259282 Forma giuridica: SOCIETA' PER AZIONI

Dettagli

News per i Clienti dello studio

News per i Clienti dello studio News per i Clienti dello studio Ai gentili clienti Loro sedi Il nuovo regime forfettario previsto dalla legge di stabilità per il 2015 Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che con la

Dettagli

Linee guida per la predisposizione del rendiconto circa la destinazione delle quote del 5 per mille dell Irpef

Linee guida per la predisposizione del rendiconto circa la destinazione delle quote del 5 per mille dell Irpef Direzione Generale per il terzo settore e le formazioni sociali Linee guida per la predisposizione del rendiconto circa la destinazione delle quote del 5 per mille dell Irpef PREMESSA Fonti normative dell

Dettagli

Cos è e come si costituisce una cooperativa. Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna

Cos è e come si costituisce una cooperativa. Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna Cos è e come si costituisce una cooperativa Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna 1 Che cos è una cooperativa un'associazione autonoma di persone che si uniscono volontariamente per soddisfare i propri

Dettagli

DATA EFFETTO SCIOGLIMENTO

DATA EFFETTO SCIOGLIMENTO DATA EFFETTO SCIOGLIMENTO Art 2484 Cause indipendenti dalla volontà dei soci Cause dipendenti dalla volontà dei soci Dichiarazione amministratori da eseguire senza indugio Delibera assembleare Iscrizione

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA Città di Medicina Via Libertà 103 40059 Medicina (BO) Partita I.V.A. 00508891207 Cod. Fisc.00421580374 Tel 0516979111 Fax 0516979222 personale@comune.medicina.bo.it DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO

Dettagli

Immobilizzazioni materiali

Immobilizzazioni materiali OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Immobilizzazioni materiali Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica

Dettagli

TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO, ALTRE INDENNITA E SOMME SOGGETTE A TASSAZIONE SEPARATA

TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO, ALTRE INDENNITA E SOMME SOGGETTE A TASSAZIONE SEPARATA TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO, ALTRE INDENNITA E SOMME SOGGETTE A TASSAZIONE SEPARATA punto 94: ammontare corrisposto nel 2007: - al netto di quanto corrisposto in anni precedenti casella 95; - ridotto

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO FOGLIO INFORMATIVO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO INFORMAZIONI SULLA BANCA UNIPOL BANCA S.p.A. SEDE LEGALE

Dettagli

COLLEGIO dei SINDACI dell A.GE.S. S.p.A. di Paderno Dugnano

COLLEGIO dei SINDACI dell A.GE.S. S.p.A. di Paderno Dugnano A.GE.S. S.p.A. Sede in Paderno Dugnano (Mi) Via Oslavia 21 Capitale sociale euro 850.000,00 interamente versato Codice fiscale e Partita Iva : 02286490962 Iscritta al Registro delle Imprese di Milano Società

Dettagli

RISCONTO ATTIVO = Costo sospeso = costo che riguarda il futuro esercizio

RISCONTO ATTIVO = Costo sospeso = costo che riguarda il futuro esercizio LE SCRITTURE DI RETTIFICA: Attraverso le scritture di rettifica si rinviano al futuro esercizio componenti positivi e negativi di reddito che si sono manifestati nell esercizio, e quindi sono stati in

Dettagli

Banca Popolare di Sondrio Principi contabili e criteri di valutazione. Camilla Burato Ilaria Fava Gloria Covallero

Banca Popolare di Sondrio Principi contabili e criteri di valutazione. Camilla Burato Ilaria Fava Gloria Covallero Banca Popolare di Sondrio Principi contabili e criteri di valutazione Camilla Burato Ilaria Fava Gloria Covallero Il profilo della Banca Fondata nel 1871, è una della prime banche popolari italiane ispirate

Dettagli

LA RICLASSIFICAZIONE DEL CONTO ECONOMICO: IL REPORT FORM

LA RICLASSIFICAZIONE DEL CONTO ECONOMICO: IL REPORT FORM LA RICLASSIFICAZIONE DEL CONTO ECONOMICO: IL REPORT FORM Il conto economico che abbiamo esaminato fino ad ora si presenta a sezioni contrapposte: nella sezione del DARE vengono rilevati i costi, e nella

Dettagli

OIC 19 Debiti - Sintesi dei principali interventi

OIC 19 Debiti - Sintesi dei principali interventi OIC 19 Debiti - Sintesi dei principali interventi Si è ritenuto di precisare che nel caso di un prestito obbligazionario che prevede un unico rimborso alla scadenza o di obbligazioni senza cedola (zero

Dettagli

PRINCIPI DI REDAZIONE DEL BILANCIO D ESERCIZIO

PRINCIPI DI REDAZIONE DEL BILANCIO D ESERCIZIO PRINCIPI DI REDAZIONE DEL BILANCIO D ESERCIZIO IL BILANCIO D ESERCIZIO E UN DOCUMENTO AZIENDALE DI SINTESI, DI DERIVAZIONE CONTABILE, RIVOLTO A VARI DESTINATARI, CHE RAPPRESENTA IN TERMINI CONSUNTIVI E

Dettagli

ASS.CO.FI. ASSOCIAZIONE SINDACALE DEI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DELLA PROVINCIA DI FIRENZE PERDITE SU CREDITI: LE NUOVE DEDUCIBILITA

ASS.CO.FI. ASSOCIAZIONE SINDACALE DEI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DELLA PROVINCIA DI FIRENZE PERDITE SU CREDITI: LE NUOVE DEDUCIBILITA PERDITE SU CREDITI: LE NUOVE DEDUCIBILITA 1. PREMESSA L art. 33, comma 5, del D.L. 22.6.2012, n. 83, così come modificato dalla legge di conversione 7.8.2012 n. 134, ha sostituito il comma 5 dell articolo

Dettagli

ANALISI DI BILANCIO LA RICLASSIFICAZIONE FINANZIARIA E FUNZIONALE. Dott. Elbano De Nuccio

ANALISI DI BILANCIO LA RICLASSIFICAZIONE FINANZIARIA E FUNZIONALE. Dott. Elbano De Nuccio ANALISI DI BILANCIO LA RICLASSIFICAZIONE FINANZIARIA E FUNZIONALE Dott. Elbano De Nuccio L analisi di bilancio si propone di formulare un giudizio sull EQUILIBRIO ECONOMICO e FINANZIARIO/PATRIMONIALE della

Dettagli

COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD -

COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD - COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD - REGOLAMENTO DI CONTABILITÀ SOMMARIO: Capo I - Le competenze del servizio economico-finanziario Capo II - La programmazione

Dettagli

FONDO DI GARANZIA - Legge 662/96 RISERVA PON RICHIESTA DI PRENOTAZIONE DELLA GARANZIA DA PARTE DEL SOGGETTO BENEFICIARIO FINALE

FONDO DI GARANZIA - Legge 662/96 RISERVA PON RICHIESTA DI PRENOTAZIONE DELLA GARANZIA DA PARTE DEL SOGGETTO BENEFICIARIO FINALE Allegato 18 Modulo prenotazione garanzia PON - Pagina 1 di 25 FONDO DI GARANZIA - Legge 662/96 RISERVA PON RICHIESTA DI PRENOTAZIONE DELLA GARANZIA DA PARTE DEL SOGGETTO BENEFICIARIO FINALE PROCEDURA DI

Dettagli

CIRCOLARE N. 1276. a) istituiti per soddisfare specificatamente esigenze di interesse generale, aventi carattere non industriale o commerciale;

CIRCOLARE N. 1276. a) istituiti per soddisfare specificatamente esigenze di interesse generale, aventi carattere non industriale o commerciale; CIRCOLARE N. 1276 Condizioni generali per l accesso al credito della gestione separata della Cassa depositi e prestiti società per azioni (CDP), ai sensi dell art. 5 comma 7 lettera a), primo periodo,

Dettagli

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI Si esamina il trattamento dei benefici concessi a dipendenti, collaboratori e amministratori - collaboratori. I fringe benefits costituiscono la parte della

Dettagli

Copertura delle perdite

Copertura delle perdite Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 107 09.04.2014 Copertura delle perdite Categoria: Bilancio e contabilità Sottocategoria: Varie Le assemblee delle società di capitali che, nelle

Dettagli

1. Archivio Diciture per Indici di Bilancio

1. Archivio Diciture per Indici di Bilancio INDICI DI BILANCIO 1. Archivio Diciture per Indici di Bilancio Perché sia possibile un calcolo automatico degli indici di bilancio (ratios) è necessario che le informazioni siano memorizzate seguendo i

Dettagli

Autorizzato frazionamento azioni ordinarie Amplifon S.p.A. nel rapporto di 1:10; il valore nominale passa da Euro 0,20 a Euro 0,02 per azione

Autorizzato frazionamento azioni ordinarie Amplifon S.p.A. nel rapporto di 1:10; il valore nominale passa da Euro 0,20 a Euro 0,02 per azione COMUNICATO STAMPA AMPLIFON S.p.A.: L Assemblea degli azionisti approva il Bilancio al 31.12.2005 e delibera la distribuzione di un dividendo pari a Euro 0,30 per azione (+25% rispetto al 2004) con pagamento

Dettagli

Lavori in corso su ordinazione

Lavori in corso su ordinazione OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Lavori in corso su ordinazione Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica

Dettagli

DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA

DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA PER CHI E PREDISPOSTA COSA OCCORRE PER VISUALIZZARLA QUANDO E ONLINE I DATI PRESENTI NELLA DICHIARAZIONE MODIFICA E PRESENTAZIONE I VANTAGGI DEL MODELLO PRECOMPILATO Direzione

Dettagli

Richiedente: UFFICIO INFORMAZIONI TEST

Richiedente: UFFICIO INFORMAZIONI TEST Richiedente: UFFICIO INFORMAZIONI TEST Pratica: 1266018 Evasione: 2 giorni Fonti Banche dati Camere di Commercio Italiane Banche dati Atti Pregiudizievoli di Conservatoria Controllo operatori Reports Aggiornamento

Dettagli

SVALUTAZIONI E PERDITE SU CREDITI. Dott. Gianluca Odetto

SVALUTAZIONI E PERDITE SU CREDITI. Dott. Gianluca Odetto Dott. Gianluca Odetto ART. 33 DL 83/2012 Novità Inserimento del piano di ristrutturazione del debito tra le procedure concorsuali. Inserimento tra le ipotesi di non sopravvenienza attiva della riduzione

Dettagli

La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità

La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità La sezione relativa all esposizione sintetica e analitica dei dati relativi al Tfr, alle indennità equipollenti e alle altre indennità e somme,

Dettagli

DECRETO 28 maggio 2001, n.295. Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego

DECRETO 28 maggio 2001, n.295. Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego DECRETO 28 maggio 2001, n.295 Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego Capo I Art. 1 Definizioni 1. Nel presente regolamento l'espressione: a)

Dettagli

IL RENDICONTO DELLA GESTIONE NEGLI ENTI LOCALI

IL RENDICONTO DELLA GESTIONE NEGLI ENTI LOCALI SOMMARIO IL RENDICONTO DELLA GESTIONE NEGLI ENTI LOCALI 1. Premessa 2. Funzioni del rendiconto della gestione 3. Quadro normativo di riferimento 4. Attività operative per la predisposizione del rendiconto

Dettagli

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI AVVISO PUBBLICO PER L USO TEMPORANEO E SUPERFICIARIO DI UN AREA PUBBLICA SITA NEL PZ9 POLIGONO DEL GENIO Vista: IL DIRIGENTE la presenza

Dettagli

Principio contabile della contabilità finanziaria. 9.3 Il riaccertamento straordinario dei residui

Principio contabile della contabilità finanziaria. 9.3 Il riaccertamento straordinario dei residui Principio contabile della contabilità finanziaria 9.3 Il riaccertamento straordinario dei residui Il riaccertamento straordinario dei residui è l attività prevista dall articolo 3 comma 7, del presente

Dettagli

GLI INDICI DI BILANCIO PER LE ANALISI FINANZIARIE

GLI INDICI DI BILANCIO PER LE ANALISI FINANZIARIE GLI INDICI DI BILANCIO PER LE ANALISI FINANZIARIE GLI INDICI DI BILANCIO Gli indici sono rapporti tra grandezze economiche, patrimoniali e finanziarie contenute nello stato patrimoniale e nel conto economico

Dettagli

TRIBUNALE DI PORDENONE. Decreto ex art. 180, comma V, R.D. 16 marzo 1942 n. 267

TRIBUNALE DI PORDENONE. Decreto ex art. 180, comma V, R.D. 16 marzo 1942 n. 267 TRIBUNALE DI PORDENONE Decreto ex art. 180, comma V, R.D. 16 marzo 1942 n. 267 Il Tribunale, riunito in camera di consiglio nelle persone dei magistrati: - dr. Enrico Manzon - Presidente - dr. Francesco

Dettagli

I RAPPORTI DI LAVORO IN AMBITO SPORTIVO DILETTANTISTICO

I RAPPORTI DI LAVORO IN AMBITO SPORTIVO DILETTANTISTICO SERVIZIO DECENTRAMENTO E ASSISTENZA AMMINISTRATIVA AI PICCOLI COMUNI SERVIZIO PROGRAMMAZIONE E GESTIONE ATTIVITA TURISTICHE E SPORTIVE www.provincia.torino.gov.it FORUM IN MATERIA DI ENTI SPORTIVI DILETTANTISTICI

Dettagli

Il riparto dell utile nelle società per Azioni

Il riparto dell utile nelle società per Azioni Il riparto dell utile nelle società per Azioni Il riparto dell utile nelle spa è soggetto alle limitazioni imposte dal codice civile e dallo statuto. Solo dopo aver soddisfatto i predetti vincoli l utile

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE Comune di Castel San Pietro Terme Provincia di Bologna SERVIZIO RISORSE UMANE DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE APPROVATO CON DELIBERAZIONE GC. N. 159 IN DATA 4/11/2008 ART. 1 Oggetto Dipendenti

Dettagli

Istruzioni Quadro F - Tipologia 1

Istruzioni Quadro F - Tipologia 1 genzia ntrate 2015 PERIODO D IMPOSTA 2014 Modello per la comunicazione dei dati rilevanti ai fini dell applicazione degli studi di settore Istruzioni Quadro F - Tipologia 1 Il contribuente, per la compilazione

Dettagli

Matteo Pozzoli Inquadramento della problematica L origine della norma e l evoluzione della disciplina

Matteo Pozzoli Inquadramento della problematica L origine della norma e l evoluzione della disciplina APPROCCIO PER COMPONENTI E SEPARAZIONE TERRENO- FABBRICATI NEI BILANCI REDATTI CON LE NORME CODICISTICHE ALLA LUCE DEI NUOVI PRINCIPI CONTABILI NAZIONALI di Matteo Pozzoli Inquadramento della problematica

Dettagli