Ai Praticanti Consulenti del Lavoro

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Ai Praticanti Consulenti del Lavoro"

Transcript

1 Parma, 10/01/2013 Prot. n. 3 Ai Consulenti del Lavoro di Parma Ai Praticanti Consulenti del Lavoro di Parma Oggetto: Circolare n. 1_2013. A) Protocollo d intesa Inps Lapet. B) Intesa per l accesso agli ammortizzatori sociali in deroga C) Comunicazioni ricevute dall Inps di Parma: Cassetto Previdenziale Liberi Professionisti; Cassetto Previdenziale Aziende Agricole; Cassetto Committenti Gestione Separata. D) Quota iscrizione Ordine anno E) Docenza in corso di formazione. F) Videoforum G) Sportello Suap Comune di Solignano. A) Con riferimento alla richiesta di chiarimenti avanzata dal Presidente Ronchini al direttore della Sede Inps di Parma, relativamente al protocollo d intesa firmato a livello nazionale con la Lapet, in allegato alla presente, Vi inviamo il messaggio ricevuto dal Dottor Franco Artese, con il quale ci assicura circa la corretta applicazione del protocollo stesso. Il Consiglio Provinciale dell Ordine continuerà a monitorare la situazione per la verifica del rispetto degli impegni assunti dalla dirigenza provinciale dell Inps, invitiamo comunque tutti gli Iscritti, a segnalare gli eventuali abusi che dovessero riscontrare in merito al contenuto del protocollo sopra indicato. B) Dalla Regione Emilia Romagna abbiamo ricevuto, tramite la presidenza della Consulta regionale, l accordo sottoscritto per l accesso agli ammortizzatori sociali in deroga per l anno C) Si provvede ad allegare le comunicazioni mail ricevute dall Inps di Parma relative a: Cassetto Previdenziale Liberi Professionisti ed Aziende Agricole e Cassetto Committenti Gestione Separata. D) Informiamo gli Iscritti che riceveranno sulla loro casella di posta elettronica certificata (PEC) la richiesta di versamento della quota d iscrizione all Ordine per l anno 2013 che deve essere pagata a mezzo del Modello F24, entro il prossimo 18 febbraio 2013; la quota dovuta è pari ad 500,00. Come già anticipato, l incremento di 30,00 rispetto alla quota complessiva dello scorso anno, è esclusivamente di competenza del Consiglio Nazionale dell Ordine così come previsto nella delibera CNO n. 94 del 19/07/2012

2 E) L Ente di formazione Enac Emilia Romagna, ha richiesto alla nostra segreteria di segnalare i nominativi di Colleghi disposti a svolgere, in qualità di docenti, alcuni corsi serali in tema di sviluppo ed elaborazione della busta paga, che saranno prossimamente organizzati a Fidenza. Gli Iscritti interessati sono pregati di contattare direttamente l Ente di formazione chiedendo alla nostra segreteria i relativi recapiti. F) Dall Ordine Provinciale di Cremona, abbiamo ricevuto l invito a partecipare al Videoforum 2013 Le novità in materia di fisco e lavoro organizzato da Italia Oggi, Ipsoa e con il patrocinio del Consiglio Nazionale Consulenti del Lavoro e del Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili. L'evento in programma Giovedì 17 Gennaio 2013 p.v. dalle ore 9,30 alle ore 13,30 potrà essere seguito in satellitare presso la sede dell Ordine in Cremona Via Palestro, n. 66. G) Dalla Provincia di Parma abbiamo ricevuto una comunicazione tramite mail, relativa allo sportello Suap del Comune di Solignano, alleghiamo il relativo testo. N.B.: Si informano i Consulenti del Lavoro che le circolari del Consiglio Provinciale vengono pubblicate sul sito - circolari. Per il Consiglio Provinciale di PARMA Allegati: - Messaggio Inps protocollo d intesa Inps Lapet. - Accordo per accesso agli ammortizzatori sociali in deroga Comunicazioni Inps di Parma. - Locandina Videoforum Comunicazione Provincia di Parma.

3 Oggetto: rilascio PIN convenzione INPS-Tributaristi Priorità: Alta Gentile Presidente, le assicuro che le autorizzazioni ai Tributaristi sono concesse nei limiti delle previsioni della circolare n. 134/2012, quindi con esclusione di tutti gli adempimenti connessi alla tenuta e gestione del Libro Unico del Lavoro. L accesso per tali figure professionali, infatti, è al momento limitato ai sottoelencati servizi: Cassetto previdenziale artigiani e commercianti; Domande di riduzione contributiva e delle sanzioni civili per artigiani e commercianti; Fascicolo previdenziale liberi professionisti; Ricorsi on line. Cordiali saluti Franco ARTESE Direttore provinciale

4

5

6

7

8 Oggetto: I: cassetto previdenziale liberi professionisti Per opportuna conoscenza si trasmette il testo del messaggio hermes n del sull istituzione a partire dal , sul sito internet servizi online- del Nuovo Cassetto previdenziale riservato ai Professionisti iscritti alla gestione separata. Paola Passera Informazioni istituzionali e rapporti con i cittadini HERMES Messaggistica Ufficiale INPS.HERMES.27/12/ Mittente 0064 /Ufficio di Segreteria del Direttore Generale Ufficio: Direzione Messaggio N del 27/12/ :05:59 Destinatari Classificazione

9 Tipo Messaggio: Standard Classificazione: Oggetto Cassetto Previdenziale Professionisti iscritti alla Gestione Separata Testo D.C. Sistemi informativi e Tecnologici D.C. Entrate D.C. Organizzazione Strutture Centrali e Periferiche Alle Si comunica che dal 31 dicembre 2012, sarà disponibile il Cassetto Previdenziale per Professionisti iscritti alla Gestione Separata. L INPS ha avviato da tempo un radicale processo di trasformazione delle modalità di scambio delle informazioni con i propri iscritti. L applicativo in oggetto consente ai professionisti iscritti alla Gestione separata un accesso personalizzato in grado di orientarli alle funzioni specifiche della categoria, con la consultazione dei dati ad essi relativi e contenuti negli archivi dell Istituto, e fornendo una situazione riassuntiva delle informazioni inerenti la propria posizione previdenziale. Attraverso questa nuova applicazione, i Liberi Professionisti, iscritti a Gestione Separata, potranno utilizzare le varie attività di consultazione previste per: - visualizzare la propria posizione anagrafica; - conoscere la propria situazione debitoria/creditoria; - conoscere la propria situazione assicurativa (estratto conto previdenziale); - visualizzare l elenco dei versamenti; - conoscere la situazione delle iscrizioni a ruolo (estratto Cartelle/Avvisi di Addebito) e degli avvisi bonari ricevuti; - presentare le istanze di servizio.

10 A tale applicazione si potrà accedere, direttamente o per il tramite di un intermediario delegato, attraverso il sito dell Istituto nell ambito della sezione dedicata ai Servizi online, autenticandosi con il PIN di accesso abbinato al proprio codice fiscale. Le funzioni fornite dall applicazione sono : Anagrafica o Anagrafica della Gestione Separata Posizione Assicurativa o Rendicontazione G.S. o Versamenti o Situazione riepilogativa o Ruoli o Ricorsi Estratto conto generalizzato Servizi o Richiesta appuntamento Domande Telematiche Riduzioni sanzioni civili Rimborso Istanza di rateizzazione Gli utenti potranno ricevere assistenza chiamando il n. verde Per l utenza che contatterà il contact center da telefoni cellulari nel corso del mese di gennaio, sarà invece attivata una nuova numerazione telefonica ( ) a carico del chiamante in base al piano tariffario del gestore telefonico. Il Direttore generale Nori 5600 /Parma Informazioni Istituzionali e relazioni con il pubblico (Responsabile)

11 Oggetto: I: Msg. hermes n del 27/12/2012. CASSETTO PREVIDENZIALE AZIENDE AGRICOLE Come da messaggio in oggetto, l Istituto, in ottica di orientamento verso i bisogni dei propri utenti e di miglioramento della customer satisfaction, è giunto alla realizzazione di un applicazione strutturata in modo da offrire la visione d insieme della situazione aziendale. Tale applicazione, denominata Cassetto Previdenziale Aziende Agricole, permetterà alle aziende e ai relativi intermediari una comunicazione bidirezionale con l Istituto con la visualizzazione dei dati sintetici relativi alla propria azienda e/o all azienda che rappresentano; potranno inoltre, nel dettaglio, essere visionate le denunce aziendali presentate nel corso degli anni, le dichiarazioni di manodopera ( DMAG ) degli ultimi cinque anni e i pagamenti effettuati con F24. Nel Cassetto saranno, inoltre, visualizzabili le compensazioni effettuate da AGEA e la propria situazione debitoria. La comunicazione bidirezionale con l Istituto si concretizzerà attraverso l invio delle seguenti istanze telematiche: - Dilazione Amministrativa - Esonero Calamità Naturali - Richiesta Compensazione Contributiva - Richiesta Regolarizzazione Spontanea - Richiesta Riemissione F24 - Riduzione Sanzioni Civili - Rimborso - Sospensione per Calamità Naturale Inviata l istanza, l azienda/intermediario avrà la possibilità di visualizzare lo stato in cui la pratica si trova ed eventuali note inserite dalla sede competente. L applicazione Cassetto Previdenziale Aziende Agricole è disponibile sul sito INTERNET dell Istituto nel Menù Servizi On-line, sezione Aziende, consulenti e professionisti ; l accesso è riservato ai Titolari ed agli Intermediari dotati di codice PIN. I miei migliori saluti Paola Passera Informazioni istituzionali e rapporti con i cittadini 5600 /Parma Informazioni Istituzionali e relazioni con il pubblico (Responsabile)

12 Oggetto: I: Pubblicazione del Cassetto Committenti Gestione Separata Si porta a conoscenza delle SS.LL. il contenuto del messaggio hermes n del 4/1/2013: Cassetto Committenti Gestione Separata. Paola Passera Informazioni istituzionali e rapporti con i cittadini HERMES Messaggistica Ufficiale INPS.HERMES.04/01/ Mittente 0064 /Ufficio di Segreteria del Direttore Generale Ufficio: Direzione Messaggio N del 04/01/ :43:57 Destinatari

13 Classificazione Tipo Messaggio: Standard Classificazione: Oggetto Pubblicazione del Cassetto Committenti Gestione Separata Testo DC Sistemi informativi e tecnologici DC Entrate Si comunica che dal 31 dicembre 2012, è disponibile il Cassetto Previdenziale per i Committenti della Gestione Separata. La pubblicazione del nuovo cassetto, riservato ai committenti di collaboratori a progetto e figure ad essi assimilate ed agli associanti, rientra nel processo di trasformazione, da tempo avviato dall INPS, che si pone come obiettivo il miglioramento della comunicazione con il contribuente, sia in termini di efficacia amministrativa sia in termini di efficienza grazie all utilizzo del canale telematico. In particolare, l utilizzo del canale telematico semplifica e facilita notevolmente l attività demandata ai processi di back office, realizzando nel contempo una più efficace assistenza e consulenza specialistica e un miglioramento complessivo della qualità dei servizi. In quest ottica si pone il Cassetto Previdenziale per i Committenti della Gestione Separata, che nasce dall esigenza di facilitare i soggetti contribuenti operanti nell ambito della Gestione Separata nella consultazione dei dati contenuti negli archivi dell Istituto, fornendo una

14 situazione riassuntiva delle informazioni inerenti la propria posizione previdenziale. Il Cassetto previdenziale, infatti, offre la visione d insieme della situazione aziendale tramite un unico canale di accesso alle informazioni contenute negli archivi gestionali dell INPS. A tale funzione si può accedere, direttamente o per il tramite di un intermediario delegato, attraverso il sito dell Istituto nell ambito della sezione dedicata ai Servizi online, autenticandosi con il PIN di accesso abbinato al proprio codice fiscale. A seconda della profilazione dell utente, sono rese disponibili solo le funzionalità ad esso accessibili. Attraverso questo nuovo applicativo, gli utenti possono utilizzare le varie attività di consultazione previste per: - visualizzare la posizione anagrafica dell azienda; - accedere, limitatamente al committente persona fisica e al Legale Rappresentante, alla lista dei collaboratori; - visualizzare, limitatamente al committente persona fisica e al Legale Rappresentante, tutte le denunce Emens presentate; - visualizzare, limitatamente al delegato, le denunce Emens da lui inviate; - visualizzare il riepilogo dei versamenti effettuati; - gestire l attività di delega all accesso alle funzioni previste dal Cassetto Previdenziale a soggetto di propria fiducia, con le funzioni di inserimento e cancellazione di eventuali deleghe. Per suo tramite, gli utenti hanno a disposizione la possibilità di verificare la propria posizione previdenziale, le denunce EMens inviate ed i versamenti effettuati. Particolarmente significativa è la funzione di delega diretta, riservata ai committenti persone fisiche ed ai Legali Rappresentanti, che, nel rispetto dell ambito di applicazione della l. 12/79, offre la possibilità di delegare un soggetto di propria fiducia, visualizzare, modificare o cessare una delega già rilasciata.

15 Nel corso del 2013 sarà resa disponibile anche la procedura che consente di prendere un appuntamento con un esperto di Sede e poter risolvere eventuali anomalie nella posizione previdenziale. Si fa presente che l accesso alle funzionalità sopra descritte è consentito esclusivamente ai committenti persone fisiche, ai legali rappresentanti di aziende iscritte alla gestione separata e ai loro intermediari direttamente delegati. Nella fase di transizione al nuovo strumento quale unico canale di accesso, continua a rimanere attiva la funzionalità che permette ai soggetti che hanno inviato denunce di visualizzarle, limitatamente a quelle da loro stessi inviate. Gli utenti possono ricevere assistenza chiamando il n. verde Per l utenza che contatta il contact center da telefoni cellulari nel corso del mese di gennaio, sarà invece attivata una nuova numerazione telefonica ( ) a carico del chiamante in base al piano tariffario del gestore telefonico. Nori Il Direttore Generale 5600 /Parma Direttore 5600 /Parma Informazioni Istituzionali e relazioni con il pubblico (Responsabile)

16 ORDINE CONSULENTI DEL LAVORO CONSIGLIO PROVINCIALE DI CREMONA Via Palestro, n. 66 tel. 0372/ fax 0372/ Cremona, lì 9 gennaio 2013 Prot. n. 2/CIRC./GM LE NOVITA IN MATERIA DI FISCO E LAVORO 17 GENNAIO 2013 La Fondazione Studi Consulenti del Lavoro, in collaborazione con ItaliaOggi, Ipsoa e con il patrocinio del Consiglio Nazionale Consulenti del Lavoro e del Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili organizzano per il giorno di GIOVEDI 17 GENNAIO DALLE ORE 9,30 ALLE ORE 13,30 VIDEOFORUM2013 sul tema LE NOVITA IN MATERIA DI FISCO E LAVORO Il redditometro Andrea Bongi L'Iva per cassa Norberto Villa I beni ai soci Duilio Liburdi La riforma del lavoro Giuseppe Buscema Fatturazione e territorialità IVA Paolo Centore La responsabilità solidale negli appalti Enrico Zanetti L evento, inserito nel programma formativo annuale, potrà essere seguito in diretta satellitare presso la sede dell Ordine in Cremona Via Palestro, n. 66. Cordiali saluti. F.to IL PRESIDENTE Rag. Giovanni Battista Centenari

17 VIDEO forum 2013 Le Novità in Materia di Fisco e Lavoro 17 gennaio 2013 ore in diretta su: canale 507 di Sky PROGRAMMA Introduzione: Marina Calderone, Presidente CUP Modera: Marino Longoni, condirettore ItaliaOggi I temi e gli esperti: Il redditometro Andrea Bongi L Iva per cassa Norberto Villa I beni ai soci Duilio Liburdi La riforma del lavoro Giuseppe Buscema Fatturazione e territorialità IVA Paolo Centore La responsabilità solidale negli appalti Enrico Zanetti RISPOSTE AI QUESITI da parte dei dirigenti dell Agenzia delle entrate e del ministero del lavoro Ordini professionali, Enti e Associazioni possono richiedere gratuitamente il collegamento presso la propria sede ed essere Partner dell evento. Per informazioni: ;

18 Oggetto: SUAP PROVINCIA DI PARMA_aggiornamenti SUAP BASSA VALTARO Gentilissimi, pregandovi di darne comunicazione pure ai Vostri iscritti ed associati, con la presente si informa che dal 1 gennaio 2013 il Comune di Solignano è uscito dallo Sportello Unico per le attività Produttive VAL CENO per associarsi con il Comune di Fornovo Taro e il Comune di Medesano in un nuovo Sportello Associato. La denominazione del nuovo SUAP associato, di cui è in corso la debita registrazione sul portale ministeriale, è BASSA VAL TARO e comprende appunto i Comuni di Fornovo Taro, Solignano e Medesano con capofila Solignano, cui occorrerà dunque far riferimento per le pratiche Suap delle realtà produttive dei tre suddetti comuni. Il responsabile è la d.ssa Gabriella Toscani: e.mail tel PEC Con i migliori saluti *************************************** Jenny Ricci Ufficio Attività Produttive e Internazionalizzazione Provincia di Parma

19 ELENCO DEI SUAP DELLA PROVINCIA DI PARMA al 7 gennaio SPORTELLO UNICO DEL COMUNE DI BARDI Responsabile SUAP: Geom. Valerio Antoniazzi Tel , Fax: PEC: 2. SPORTELLO UNICO DEL COMUNE DI BEDONIA Responsabile SUAP: Ing. Alberto Gedda Tel , Fax: PEC: 3. SPORTELLO UNICO DEL COMUNE DI BERCETO Responsabile SUAP: Geom. Pietro Zanzucchi Tel , Fax: PEC: 4. SPORTELLO UNICO DEL COMUNE DI BUSSETO Responsabile SUAP: arch. Roberta Minardi Tel , Fax: PEC: 5. SPORTELLO UNICO DEL COMUNE DI CALESTANO Responsabile SUAP: Geom. Antonella Vescovi Tel , Fax: PEC: 6. SPORTELLO UNICO DEL COMUNE DI CORNIGLIO Responsabile SUAP: Geom. Ulisse Groppi Tel , Fax: PEC: 7. SPORTELLO UNICO DEL COMUNE DI FIDENZA Dirigente del Settore: Arch. Alberto Gilioli Responsabile Punto Imprese: Geom. Luigi Frazzi Tel , Fax: PEC: 8. SPORTELLO UNICO DEL COMUNE DI FONTANELLATO Responsabile SUAP: Dott. Andrea Ricco Tel , Fax: PEC: 9. SPORTELLO UNICO DEL COMUNE DI FONTEVIVO Responsabile SUAP: Arch. Silvano Savioli tel , fax PEC: 1

20 10. SPORTELLO UNICO DEL COMUNE DI LANGHIRANO Responsabile SUAP: Geom. Vittorio Ghirardi Tel , Fax: PEC: 11. SPORTELLO UNICO DEL COMUNE DI LESIGNANO BAGNI Responsabile SUAP: Geom. Vittorio Ghirardi Tel , Fax: PEC: 12. SPORTELLO UNICO DEL COMUNE DI MONCHIO DELLE CORTI Responsabile SUAP: Geom. Renato Bacchieri Tel , Fax: PEC: 13. SPORTELLO UNICO DEL COMUNE DI NEVIANO ARDUINI Responsabile SUAP: Sig. Giordano Bricoli Tel. 0521/843110, Fax: 0521/ PEC: 14. SPORTELLO UNICO DEL COMUNE DI NOCETO Responsabile SUAP: Geom. Raffaele Pindari Tel , Fax: PEC: 15. SPORTELLO UNICO DEL COMUNE DI PALANZANO Responsabile SUAP: Geom. Guatteri Giuseppe Tel , Fax: PEC: 16. SPORTELLO UNICO DEL COMUNE DI PARMA Responsabile SUAP: Dott.ssa Flora Raffa Tel , Fax: PEC: 17. SPORTELLO UNICO DEL COMUNE DI POLESINE P.SE Responsabile SUAP: Arch. Andrea Censi Tel , Fax: PEC: 18. SPORTELLO UNICO DEL COMUNE DI ROCCABIANCA Responsabile SUAP: Arch. Maurizio Serventi Tel , Fax: PEC: 19. SPORTELLO UNICO DEL COMUNE DI SALSOMAGGIORE Responsabile SUAP: Ing. Rossano Varazzani Tel , Fax: PEC: terme.pr.it 2

21 20. SPORTELLO UNICO DEL COMUNE DI SORAGNA Responsabile SUAP: Geom. Luigi Vernizzi Tel , Fax: PEC: 21. SPORTELLO UNICO DEL COMUNE DI SAN SECONDO Responsabile SUAP: Arch. Michele Casali Tel , Fax: PEC: 22. SPORTELLO UNICO DEL COMUNE DI SISSA Responsabile SUAP: Ing. Paola Delsante Tel , Fax: PEC SUAP: 23. SPORTELLO UNICO DEL COMUNE DI TIZZANO VAL PARMA Responsabile SUAP: Geom. Giancarlo Rossi Tel , Fax: PEC: Per le attività commerciali: Dott.ssa Dusca Zammarchi Tel , Fax: PEC: 24. SPORTELLO UNICO DEL COMUNE DI TORRILE Responsabile SUAP: Dott. Ing. Alessia Benecchi Tel , Fax: (fax protocollo) - fax 0521/ (fax ufficio) PEC SUAP: 25. SPORTELLO UNICO DEL COMUNE DI TRECASALI Responsabile SUAP: Arch. Alessandro Rossi Tel , Fax: PEC: 26. SPORTELLO UNICO DEL COMUNE DI ZIBELLO Responsabile SUAP: Geom. Claudio Melli Tel , Fax: PEC: Per le attività commerciali: sig.ra Domenica Giannì Tel , Fax: PEC: 27. SPORTELLO UNICO ATTIVITÀ PRODUTTIVE UNIONE BASSA EST PARMENSE (con i Comuni di Sorbolo, Colorno, Mezzani) Responsabile SUAP: Ing. Valter Bertozzi per i Comuni di Sorbolo e Mezzani: Tel ; Fax , per il Comune di Colorno Tel (edilizia), Tel (ambiente), Tel (commercio); Fax PEC per i Comuni di Sorbolo e Mezzani: per il Comune di Colorno: 3

22 28. SPORTELLO UNICO ATTIVITÀ PRODUTTIVE UNIONE PEDEMONTANA (con i Comuni di Traversetolo, Collecchio, Felino, Sala Baganza, Montechiarugolo) Responsabile SUAP: Arch. Francesco Neva Tel , Fax: PEC SUAP: 29. SPORTELLO UNICO PER LE ATTIVITÀ PRODUTTIVE ALTA VALLE DEL TARO (con i Comuni di Borgotaro, Albareto, Compiano, Terenzo, Tornolo, Valmozzola) Presidio di Borgo Val di Taro, Responsabile SUAP: Ing. Ernesto Dellapina Tel e , Fax: PEC: 30. SPORTELLO UNICO PER LE ATTIVITÀ PRODUTTIVE VAL CENO (con i Comuni di Varano dè Melegari, Bore, Pellegrino P.se, Varsi) Presidio Val Ceno con sede a Varano dè Melegari, Responsabile SUAP: Arch. Antonio Lateana Tel , Fax: PEC: 31. SPORTELLO UNICO PER LE ATTIVITA PRODUTTIVE BASSA VAL TARO (con i Comuni di Solignano, Fornovo Taro, Medesano) Presidio a Solignano, Responsabile SUAP: Gabriella Toscani Tel , Fax PEC 4

Deliberazione della Giunta Comunale - ORIGINALE. COMUNE DI VARANO DE MELEGARI Medaglia di Bronzo al V.M. PROVINCIA DI PARMA

Deliberazione della Giunta Comunale - ORIGINALE. COMUNE DI VARANO DE MELEGARI Medaglia di Bronzo al V.M. PROVINCIA DI PARMA Deliberazione della Giunta Comunale - ORIGINALE Delibera N. 1 in data 4.01.2013 OGGETTO: PROTOCOLLO D INTESA SULLA RATEIZZAZIONE DEI PAGAMENTI DELLE UTENZE PER LE FAMIGLIE A RISCHIO LAVORO: PROROGA AL

Dettagli

PROTOCOLLO D'INTESA SULLA RATEIZZAZIONE DEI PAGAMENTI UTENZE PER FAMIGLIE A RISCHIO LAVORO TRA

PROTOCOLLO D'INTESA SULLA RATEIZZAZIONE DEI PAGAMENTI UTENZE PER FAMIGLIE A RISCHIO LAVORO TRA PROTOCOLLO D'INTESA SULLA RATEIZZAZIONE DEI PAGAMENTI UTENZE PER FAMIGLIE A RISCHIO LAVORO TRA LA PROVINCIA DI PARMA, rappresentata dal Presidente della Provincia, I COMUNI di: Berceto, Bore, Borgo Val

Dettagli

Presentazione del quadro conoscitivo della rete dei Servizi e delle risorse territoriali delle due province: PARMA

Presentazione del quadro conoscitivo della rete dei Servizi e delle risorse territoriali delle due province: PARMA Presentazione del quadro conoscitivo della rete dei Servizi e delle risorse territoriali delle due province: PARMA STRUTTURAZIONE TAVOLI PROVINCIALI Nel 2001 nasce il Coordinamento provinciale affido familiare

Dettagli

Comunicare con l INPS

Comunicare con l INPS Vademecum Operativo-Comportamentale la Direzione provinciale dell area metropolitana di Milano, rappresentata e diretta pro-tempore dal dott Sebastiano Musco, La Presidenza dell Ordine provinciale dei

Dettagli

SEDE REGIONALE PIEMONTE Direzione IL CASSETTO PREVIDENZIALE PER LA GESTIONE SEPARATA

SEDE REGIONALE PIEMONTE Direzione IL CASSETTO PREVIDENZIALE PER LA GESTIONE SEPARATA SEDE REGIONALE PIEMONTE Direzione IL CASSETTO PREVIDENZIALE PER LA GESTIONE SEPARATA 1 La Direzione Regionale INPS del Piemonte ha elaborato materiali di ausilio alla trattazione dei servizi rivolti ai

Dettagli

~. ~1t.~85)1' tm6 II 7/-l-g.J--(11 TRIBUNALE DI PARMA

~. ~1t.~85)1' tm6 II 7/-l-g.J--(11 TRIBUNALE DI PARMA m-dg 03402702202 TRIBUNAlE DI PARMA - SEGRETERIA V. N. A6-ro 1 7 LUG. 2012 UOR cc RUO Funzione f.f Macroallivijà 5 Att1vità 3 Fascicolo I Sonolaselcolo ~. ~1t.~85)1' tm6 II 7/-l-g.J--(11 TRIBUNALE DI PARMA

Dettagli

UNITÀ DI RACCOLTA AVIS PROVINCIALE PARMA RELAZIONE ANNUALE 2014 PROVINCIALE PARMA

UNITÀ DI RACCOLTA AVIS PROVINCIALE PARMA RELAZIONE ANNUALE 2014 PROVINCIALE PARMA UNITÀ DI RACCOLTA AVIS PROVINCIALE PARMA RELAZIONE ANNUALE 214 PROVINCIALE PARMA Sommario - Premessa.. Pag. 3 - Risultati Obiettivi Specifici 214. Pag. 3 - Progetti di Miglioramento Punti di Raccolta.

Dettagli

Sistema dei Canali di Presentazione delle istanze di servizio, Informazione, Comunicazione e Consulenza PRESENTAZIONE DOMANDE

Sistema dei Canali di Presentazione delle istanze di servizio, Informazione, Comunicazione e Consulenza PRESENTAZIONE DOMANDE Direzione Sede Provinciale di Brescia Incontro del 17 marzo 2014, tra INPS Direzione Provinciale di Brescia e Aziende associate ad AIB Sistema dei Canali di Presentazione delle istanze di servizio, Informazione,

Dettagli

Sistema dei Canali di Presentazione delle. Domande di Servizio, Comunicazione. elettronica e Confronto Diretto

Sistema dei Canali di Presentazione delle. Domande di Servizio, Comunicazione. elettronica e Confronto Diretto ALLEGATO 1 Modalità concordate tra la Direzione di area metropolitana di Milano e Ordine provinciale Consulenti del Lavoro e Associazione nazionale Consulenti del lavoro - U.P. di Milano in merito al Sistema

Dettagli

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA PER I SERVIZI IDRICI E RIFIUTI CLPR/2015/4 del 23 luglio 2015 CONSIGLIO LOCALE di PARMA Oggetto: Servizio gestione rifiuti tariffa puntale del Comune di Felino

Dettagli

ALLE ASSOCIAZIONI DI CATEGORIA. OGGETTO: 1) nuova organizzazione dell Istituto e contatti con la Sede. 2) Comunicazione bidirezionale

ALLE ASSOCIAZIONI DI CATEGORIA. OGGETTO: 1) nuova organizzazione dell Istituto e contatti con la Sede. 2) Comunicazione bidirezionale Istituto Nazionale Previdenza Sociale Direzione metropolitana di Torino DIREZIONE Torino, 23 settembre 2011 Al Consiglio dell Ordine dei Consulenti del Lavoro Al Consiglio dell Ordine dei Commercialisti

Dettagli

AZIENDA USL DI PARMA CAPITOLATO SPECIALE

AZIENDA USL DI PARMA CAPITOLATO SPECIALE AZIENDA USL DI PARMA Tipo procedura: Titolo: Procedura aperta, ai sensi del D.Lgs. n. 163/06 CAPITOLATO SPECIALE PER PER L AFFIDAMENTO, IN UN UNICO LOTTO, DELLA FORNITURA DI CARBURANTE PER AUTOTRAZIONE

Dettagli

Alle ditte Clienti Loro sedi. Oggetto: Informativa n. 8 novità legislative e tributarie di immediato interesse ed applicazione;

Alle ditte Clienti Loro sedi. Oggetto: Informativa n. 8 novità legislative e tributarie di immediato interesse ed applicazione; Alle ditte Clienti Loro sedi Collecchio, 7 dicembre 2012 Oggetto: Informativa n. 8 novità legislative e tributarie di immediato interesse ed applicazione; La presente per informarvi in merito a: PEC Posta

Dettagli

Valori Agricoli Medi della provincia. Annualità 2014

Valori Agricoli Medi della provincia. Annualità 2014 REGIONE AGRARIA N : 1 REGIONE AGRARIA N : 2 REGIONE AGRARIA N.1 - ALTO TARO Comuni di: ALBARETO, BARDI, BEDONIA, BORE, BORGO VAL DI TARO, COMPIANO, SOLIGNANO, TORNOLO, VALMOZZOLA, VARSI REGIONE AGRARIA

Dettagli

AVVISO PUBBLICO. PER L ACCESSO AL MICROCREDITO (approvato con determina dirigenziale n. 1956 es. l 08/07/2011)

AVVISO PUBBLICO. PER L ACCESSO AL MICROCREDITO (approvato con determina dirigenziale n. 1956 es. l 08/07/2011) Prot. n. 47845 del 11/07/2011 AVVISO PUBBLICO PER L ACCESSO AL MICROCREDITO (approvato con determina dirigenziale n. 1956 es. l 08/07/2011) Con delibera di Giunta n. 293 del 9/06/2011 la Provincia di Parma

Dettagli

Circolare N.27 del 23 febbraio 2012. Certificati di malattia: nuovi servizi per il datore di lavoro

Circolare N.27 del 23 febbraio 2012. Certificati di malattia: nuovi servizi per il datore di lavoro Circolare N.27 del 23 febbraio 2012 Certificati di malattia: nuovi servizi per il datore di lavoro Certificazioni di malattia: nuovi servizi per il datore di lavoro Gentile cliente con la presente intendiamo

Dettagli

Oggetto: INPS Procedura regolarità contributiva on-line.

Oggetto: INPS Procedura regolarità contributiva on-line. CIRCOLARE N. 179 Bergamo, 19 luglio 2013 ALLE IMPRESE ASSOCIATE LORO SEDI Oggetto: INPS Procedura regolarità contributiva on-line. Con l allegato messaggio n. 11512 del 17 luglio u.s., l Inps ha comunicato

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PRESTITO D ONORE. (approvato con determina dirigenziale n. 1734 del 20/05/2010)

AVVISO PUBBLICO PRESTITO D ONORE. (approvato con determina dirigenziale n. 1734 del 20/05/2010) AVVISO PUBBLICO PRESTITO D ONORE (approvato con determina dirigenziale n. 1734 del 20/05/2010) La Provincia di Parma ha avviato una iniziativa nell ambito del progetto Interventi Anti-Crisi ai sensi di

Dettagli

SCIARA. SCIARA srl PROFILO SOCIETARIO. Energy Consulting

SCIARA. SCIARA srl PROFILO SOCIETARIO. Energy Consulting Sede legale Via D Andrea, 17/b - 26013 Crema (CR) Sede amministrativa Via C. Colombo, 101/H - 29122 Piacenza (PC) Tel. 0523 072670 342 3900 520 Fax 0523 072672 info@sciara.eu sciara@mypec.it www.sciara.eu

Dettagli

"CONFARTIGIANATO IMPRESE A.P.L.A. di PARMA" S T A T U T O. TITOLO PRIMO (Costituzione Scopi sociali Soci)

CONFARTIGIANATO IMPRESE A.P.L.A. di PARMA S T A T U T O. TITOLO PRIMO (Costituzione Scopi sociali Soci) "CONFARTIGIANATO IMPRESE A.P.L.A. di PARMA" S T A T U T O TITOLO PRIMO (Costituzione Scopi sociali Soci) Art. 1 E costituita con sede in Parma, viale Mentana n. 139/a, ai sensi del Capo III, Titolo II,

Dettagli

Elenco Strutture Protette

Elenco Strutture Protette ALLEGATO A Elenco Strutture Protette Struttura Indirizzo Struttura Gestore (se diverso dalla Struttura) Indirizzo Gestore Villa Mater Gratiae Via Madonnina delle Grazie 233 43032 Bardi (PR) EMIgroup Consorzio

Dettagli

EGR DOTT. RE Presidente dell Ordine dei Consulenti del Lavoro. EGR. DOTT. MILANESE Presidente dell Ordine dei Commercialisti ed Esperti contabili

EGR DOTT. RE Presidente dell Ordine dei Consulenti del Lavoro. EGR. DOTT. MILANESE Presidente dell Ordine dei Commercialisti ed Esperti contabili Istituto Nazionale Previdenza Sociale Direzione metropolitana di Torino DIREZIONE Torino, 14 aprile 2011 EGR DOTT. RE Presidente dell Ordine dei Consulenti del Lavoro EGR. DOTT. MILANESE Presidente dell

Dettagli

Gestione deleghe Stampa CUD Comunicazioni telematiche con INPS Cassetto previdenziale ARTCOM

Gestione deleghe Stampa CUD Comunicazioni telematiche con INPS Cassetto previdenziale ARTCOM Gestione deleghe Stampa CUD Comunicazioni telematiche con INPS Cassetto previdenziale ARTCOM Elena MARTINA Direzione Metropolitana Torino Agenzia Torino Sanpaolo Potenziamento dei servizi telematici INPS

Dettagli

LAVORATORI AUTONOMI «ISTRUZIONI PER L USO» A cura di Rossana Malfa e Carlo Giordani. Istituto Nazionale Previdenza Sociale

LAVORATORI AUTONOMI «ISTRUZIONI PER L USO» A cura di Rossana Malfa e Carlo Giordani. Istituto Nazionale Previdenza Sociale Istituto Nazionale Previdenza Sociale Direzione provinciale Novara LAVORATORI AUTONOMI «ISTRUZIONI PER L USO» A cura di Rossana Malfa e Carlo Giordani CASSETTO PREVIDENZIALE CASSETTO PREVIDENZIALE AUTONOMI

Dettagli

SOMMARIO 102 IVA AUTO PROROGA 103 INDICE ISTAT AGOSTO 2007 104 ESAMI DI ABILITAZIONE 2007 105 ACCATASTAMENTO RURALI 106 CODICE AMBIENTE-MODIFICHE

SOMMARIO 102 IVA AUTO PROROGA 103 INDICE ISTAT AGOSTO 2007 104 ESAMI DI ABILITAZIONE 2007 105 ACCATASTAMENTO RURALI 106 CODICE AMBIENTE-MODIFICHE Collegio dei Geometri della Provincia di Parma NOTIZIARIO SOMMARIO 100 C A T A S T O: PROTOCOLLO D INTESA COMUNE DI PARMA/ COLLEGIO GEOMETRI PARMA PER IL RICLASSAMENTO CATASTALE DEGLI IMMOBILI 101 DISCIPLINARE

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA TRA

PROTOCOLLO DI INTESA TRA Direzione Regionale della Lombardia Settore Servizi e Consulenza Ufficio Gestione tributi Prot. n. 2009/ PROTOCOLLO DI INTESA TRA L AGENZIA DELLE ENTRATE, Direzione Regionale della Lombardia (di seguito

Dettagli

CORSO DI AGGIORNAMENTO PER MEDIATORI PROFESSIONISTI

CORSO DI AGGIORNAMENTO PER MEDIATORI PROFESSIONISTI Pesaro, 3 febbraio 2015 Prot. n. 217/15 AI COLLEGHI LORO SEDI Circolare n. 08/15 Sottopongo alla Tua attenzione le seguenti informative: INIZIATIVA SOLIDALE In considerazione della raccolta delle adesioni

Dettagli

ACCORDO LOCALE TRA L AZIENDA USL DI PARMA E LE RAPPRESENTANZE SINDACALI DEI PEDIATRI DI LIBERA SCELTA

ACCORDO LOCALE TRA L AZIENDA USL DI PARMA E LE RAPPRESENTANZE SINDACALI DEI PEDIATRI DI LIBERA SCELTA ACCORDO LOCALE TRA L AZIENDA USL DI PARMA E LE RAPPRESENTANZE SINDACALI DEI PEDIATRI DI LIBERA SCELTA ANNO 2009-2011 INDICE Premessa 3 La Politica del farmaco 4 Obiettivi ed Azioni Accordo 2009-2011 4

Dettagli

Utilizzo della PEC nella strategia ICT dell INPS Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Dott. Guido Ceccarelli Pisa, 8 maggio 2012

Utilizzo della PEC nella strategia ICT dell INPS Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Dott. Guido Ceccarelli Pisa, 8 maggio 2012 Utilizzo della PEC nella strategia ICT dell INPS Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Dott. Guido Ceccarelli Pisa, 8 maggio 2012 La strategia comunicativa dell INPS: accesso multicanale

Dettagli

Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Entrate e Posizione Assicurativa Gestione Dipendenti Pubblici. Roma, 17-07-2013. Messaggio n.

Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Entrate e Posizione Assicurativa Gestione Dipendenti Pubblici. Roma, 17-07-2013. Messaggio n. Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Entrate e Posizione Assicurativa Gestione Dipendenti Pubblici Roma, 17-07-2013 Messaggio n. 11532 Allegati n.2 OGGETTO: Modalità di presentazione della domanda

Dettagli

DA ENTRATEL A I SERVIZI TELEMATICI INTEGRATI. QUALI OPPORTUNITA PER L UTENZA PROFESSIONALE.

DA ENTRATEL A I SERVIZI TELEMATICI INTEGRATI. QUALI OPPORTUNITA PER L UTENZA PROFESSIONALE. S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Il fisco telematico e i servizi agli operatori professionali DA ENTRATEL A I SERVIZI TELEMATICI INTEGRATI. QUALI OPPORTUNITA PER L UTENZA PROFESSIONALE. Dott.

Dettagli

Prospettive previdenziali del Fisioterapista

Prospettive previdenziali del Fisioterapista Convegno dei Fisioterapisti INPS GESTIONE SEPARATA relatore Anna Mazza Il Fisioterapista Libero Professionista: Attualità e nuovi orizzonti Prospettive previdenziali del Fisioterapista Anna Mazza INPS

Dettagli

Ai Praticanti Consulenti del Lavoro

Ai Praticanti Consulenti del Lavoro Parma, 03/03/2015 Prot. n. 45 Ai Consulenti del Lavoro di Parma Ai Praticanti Consulenti del Lavoro di Parma Oggetto: Circolare n. 05_2015. A) Video Forum Italia Oggi del 13/03/2015. B) Convegno a Parma

Dettagli

Estratto Conto Elettronico e CUD previdenziale

Estratto Conto Elettronico e CUD previdenziale Istituto Nazionale Previdenza Sociale Direzione Centrale Pensioni Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Pianificazione e Controllo di Gestione Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici

Dettagli

ORDINE DEI CONSULENTI DEL LAVORO ISTITUTO NAZIONALE DELLA PREVIDENZA SOCIALE SEDE DI TRENTO DELLA PROVINCIA DI TRENTO

ORDINE DEI CONSULENTI DEL LAVORO ISTITUTO NAZIONALE DELLA PREVIDENZA SOCIALE SEDE DI TRENTO DELLA PROVINCIA DI TRENTO ORDINE DEI CONSULENTI DEL LAVORO DELLA PROVINCIA DI TRENTO ISTITUTO NAZIONALE DELLA PREVIDENZA SOCIALE SEDE DI TRENTO 8 LUGLIO 2011 PROTOCOLLO I.N.P.S. - ORDINE CONSULENTI DEL LAVORO DELLA PROVINCIA DI

Dettagli

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA 2012 2013 SERVIZIO SCUOLA

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA 2012 2013 SERVIZIO SCUOLA PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA 2012 2013 SERVIZIO SCUOLA 1 Il Piano Offerta Formativa 2011/2012 valutazioni Il POF 2011/2012 ha avuto come obiettivo primario la formulazione di un offerta formativa adeguata,

Dettagli

Loro Sedi. f.to - Dott.ssa Bianca Cracco

Loro Sedi. f.to - Dott.ssa Bianca Cracco Vicenza, 1 Marzo 2013 Prot. N. 435/2013 VIA E-MAIL A tutti gli iscritti all Albo professionale dell Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Vicenza Loro Sedi OGGETTO: INPS VICENZA

Dettagli

CUD 2014: illustrate le modalità di rilascio per i pensionati, cassaintegrati ecc..

CUD 2014: illustrate le modalità di rilascio per i pensionati, cassaintegrati ecc.. CIRCOLARE A.F. N. 51 del 4 Aprile 2014 Ai gentili clienti Loro sedi CUD 2014: illustrate le modalità di rilascio per i pensionati, cassaintegrati ecc.. Gentile cliente con la presente intendiamo ricordarle

Dettagli

POSTI AL 30/06/14 ELETTRONICA ED ELETTROTECNICA - AR02 ITSOS FORNOVO IPSIA PARMA

POSTI AL 30/06/14 ELETTRONICA ED ELETTROTECNICA - AR02 ITSOS FORNOVO IPSIA PARMA Posti disponibili per Contratti a T.I. e T.D - a.s. 14/15 PROFILO PROFESSIONALE ASSISTENTE TECNICO POSTI AL 31/08/14 AREA EDILE AR10 I.T.G. RONDANI PARMA AZIENDA AGRARIA - AR28 I.S. SAN SECONDO POSTI AL

Dettagli

Trasporto su appuntamento: facciamo tutto noi, a partire da 79

Trasporto su appuntamento: facciamo tutto noi, a partire da 79 Trasporto su appuntamento: facciamo tutto noi, a partire da 79 Per chi non se la sente di fare da sé, IKEA mette a disposizione un servizio di trasporto a pagamento, valido solamente per gli articoli a

Dettagli

Ai Praticanti Consulenti del Lavoro

Ai Praticanti Consulenti del Lavoro Parma, 17/10/2014 Prot. n. 247 Ai Consulenti del Lavoro di Parma Ai Praticanti Consulenti del Lavoro di Parma Oggetto: Circolare n. 26_2014. A) Alluvione. B) Convegno a Parma del 27/10/2014. C) Comunicazione

Dettagli

Roma, 08/04/2015. e, per conoscenza, Circolare n. 71

Roma, 08/04/2015. e, per conoscenza, Circolare n. 71 Direzione Centrale Organizzazione Direzione Centrale Pensioni Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Comunicazione Direzione Centrale Bilanci e Servizi Fiscali Direzione

Dettagli

CIVIS e Altri servizi telematici nuove opportunità per gli intermediari.

CIVIS e Altri servizi telematici nuove opportunità per gli intermediari. CIVIS e Altri servizi telematici nuove opportunità per gli intermediari. Dott. Giuseppe Scolaro ODCEC di Torino Torino 22 novembre 2011 1 I Servizi telematici di front office e la PEC CIVIS IRIS SIRIA

Dettagli

Premesso. Ritenuta. Visti

Premesso. Ritenuta. Visti PROTOCOLLO D INTESA tra LA SEDE I.N.P.S DI TRAPANI e L Ordine dei Consulenti del Lavoro il sindacato ANCL L Ordine dei commercialisti ed esperti contabili di Trapani e Marsala In data presso la Direzione

Dettagli

AREA ANZIANI PREMESSA

AREA ANZIANI PREMESSA DISTRETTO VALLI TARO E CENO DOCUMENTO DI INTEGRAZIONE ALLA PROGRAMMAZIONE DISTRETTUALE FUNZIONALE ALL AVVIO DEL PROCESSO DI ACCREDITAMENTO (DGR 514/2009) BIENNIO 2010/2011 Approvato nella seduta del Comitato

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA TRA L AGENZIA DELLE ENTRATE, DIREZIONE REGIONALE della LOMBARDIA

PROTOCOLLO D INTESA TRA L AGENZIA DELLE ENTRATE, DIREZIONE REGIONALE della LOMBARDIA Direzione Regionale della Lombardia PROTOCOLLO D INTESA TRA L AGENZIA DELLE ENTRATE, DIREZIONE REGIONALE della LOMBARDIA E Gli ORDINI dei DOTTORI COMMERCIALISTI e degli ESPERTI CONTABILI della LOMBARDIA

Dettagli

ALBARETO BARDI BEDONIA

ALBARETO BARDI BEDONIA Ufficio intercomunale di censimento n. 2 (Provincia di Parma) FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PUBBLICA PER SOLI TITOLI PER ATTRIBUZIONE INCARICHI DI RILEVATORE PER LO SVOLGIMENTO, IN FORMA ASSOCIATA DELLE

Dettagli

Direzione Centrale Posizione Assicurativa Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici. Roma, 23/12/2014

Direzione Centrale Posizione Assicurativa Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici. Roma, 23/12/2014 Direzione Centrale Posizione Assicurativa Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Roma, 23/12/2014 Circolare n. 179 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Responsabili delle Agenzie Ai Coordinatori

Dettagli

Prot. n 960/22 Circolare N 3/FEBBRAIO 2015 FEBBRAIO 2015 A tutti i colleghi (*)

Prot. n 960/22 Circolare N 3/FEBBRAIO 2015 FEBBRAIO 2015 A tutti i colleghi (*) Prot. n 960/22 Circolare N 3/FEBBRAIO 2015 FEBBRAIO 2015 A tutti i colleghi (*) L AGENZIA DELLE ENTRATE CON IL PROVVEDIMENTO DIRETTORIALE DEL 23 FEBBRAIO 2015 HA DEFINITO LE MODALITA TECNICHE PER VISUALIZZARE

Dettagli

ADEMPIMENTI MESE DI OTTOBRE 2012

ADEMPIMENTI MESE DI OTTOBRE 2012 10 ADEMPIMENTI MESE DI OTTOBRE 2012 10 MERCOLEDI Inps Lavoratori domestici - Ultimo giorno per il versamento dei contributi previdenziali/assistenziali a cadenza trimestrale relativi ai lavoratori domestici.

Dettagli

Roma, 27-06-2014. Messaggio n. 5661

Roma, 27-06-2014. Messaggio n. 5661 Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Pensioni Direzione Centrale Risorse Umane Direzione Centrale Bilanci e Servizi Fiscali Direzione Centrale Organizzazione Direzione

Dettagli

Il lavoratore Mario Rossi ha percepito nel corso dell anno 2.020 1 netti di voucher dalla Alfa S.r.l., 2.020 1 netti

Il lavoratore Mario Rossi ha percepito nel corso dell anno 2.020 1 netti di voucher dalla Alfa S.r.l., 2.020 1 netti Prospetto riepilogativo sull utilizzo dei voucher Valore Minimo di ogni Voucher 10,00 Valore Incassato dal lavoratore 7,50 Somma totale erogabile in un anno solare (quindi dal 01/01 al 31/12) ad ogni lavoratore

Dettagli

HOME CARE PREMIUM 2012 Assistenza Domiciliare Inps Gestione Dipendenti Pubblici

HOME CARE PREMIUM 2012 Assistenza Domiciliare Inps Gestione Dipendenti Pubblici 02025 Fiumata (RI) via del lago n 12 Cod. Fisc. 80005790573 Tel 0746/558191 - fax 0746/558103 www.saltocicolano.it e-mail: info@saltocicolano.it e-mai: saltocicolano@pec.it Ente Capofila Distretto Socio-Sanitario

Dettagli

Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici. Roma, 28/10/2013

Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici. Roma, 28/10/2013 Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Roma, 28/10/2013 Circolare n. 154 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Responsabili delle Agenzie

Dettagli

Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici. Roma, 28/10/2013

Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici. Roma, 28/10/2013 Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Roma, 28/10/2013 Circolare n. 154 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Responsabili delle Agenzie

Dettagli

INPS. Area Aziende. Funzionalità Contatti del Cassetto Previdenziale. Manuale Utente Funzionalità Contatti

INPS. Area Aziende. Funzionalità Contatti del Cassetto Previdenziale. Manuale Utente Funzionalità Contatti INPS Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Area Aziende Documento: Funzionalità Contatti Data: Maggio 2009 Contenuti del documento: 1 Premessa 3 2 Funzionalità Contatti 4 2.1 Accesso al

Dettagli

L obbligo contributivo dei maestri di sci CASELLE DI SOMMACAMPAGNA (VR), 24 NOVEMBRE 2012

L obbligo contributivo dei maestri di sci CASELLE DI SOMMACAMPAGNA (VR), 24 NOVEMBRE 2012 L obbligo contributivo dei maestri di sci CASELLE DI SOMMACAMPAGNA (VR), 24 NOVEMBRE 2012 Legge 3 giugno 1975, n. 160, art. 29 Esercenti attività commerciali. L'art.1 della legge 27 novembre 1960, n. 1397,

Dettagli

Da alcuni anni a questa parte

Da alcuni anni a questa parte Misurare la qualità Criteri di valutazione del servizio delle biblioteche pubbliche di base: il caso dell Osservatorio provinciale di Parma di Roberto Montali Da alcuni anni a questa parte si è potuto

Dettagli

Elenchi dei soggetti che hanno chiesto di accedere al beneficio del 5 per mille 2011 Elenco definitivo Organizzazioni di Volontariato DENOMINAZIONE

Elenchi dei soggetti che hanno chiesto di accedere al beneficio del 5 per mille 2011 Elenco definitivo Organizzazioni di Volontariato DENOMINAZIONE " NOI PER LORO " PARMA 92014690348 " PROCIV ARCI GRUPPO IL FALCO" PARMA 92155660340 "A B C" ASSOCIAZIONE BAMBINO CARDIOPATICO PARMA 92014640343 "AMICI DEI VIGILI DEL FUOCO VOLONTARI DI BORGO VAL DI TARO"

Dettagli

ACCORDO DI COLLABORAZIONE OPERATIVA INPS TRIBUTARISTI ISCRITTI ALLE ASSOCIAZIONI INT, ANCOT, ANCIT, LAPET, LAIT PREMESSA

ACCORDO DI COLLABORAZIONE OPERATIVA INPS TRIBUTARISTI ISCRITTI ALLE ASSOCIAZIONI INT, ANCOT, ANCIT, LAPET, LAIT PREMESSA ACCORDO DI COLLABORAZIONE OPERATIVA INPS TRIBUTARISTI ISCRITTI ALLE ASSOCIAZIONI INT, ANCOT, ANCIT, LAPET, LAIT PREMESSA L INPS e le Associazioni dei Tributaristi, allo scopo di conseguire una sempre maggiore

Dettagli

Sede Provinciale di Palermo

Sede Provinciale di Palermo Allegato A Sede Provinciale di Palermo La logica del nuovo modello organizzativo parte dal presupposto di ridurre l accesso dei clienti esterni presso l Istituto cercando di risolvere, preventivamente

Dettagli

Studio Luciano Lancellotti

Studio Luciano Lancellotti News per i Clienti dello studio del 29 Aprile 2015 Ai gentili clienti Loro sedi Modello CU 2015: illustrate le modalità di rilascio per i pensionati, cassaintegrati ecc.. Gentile cliente con la presente

Dettagli

Direzione Centrale Pensioni Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione.

Direzione Centrale Pensioni Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione. Direzione Centrale Pensioni Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione Roma, 27/12/2011 Circolare n. 164 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Responsabili delle

Dettagli

Direzione Centrale Posizione Assicurativa Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici. Roma, 10/10/2014

Direzione Centrale Posizione Assicurativa Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici. Roma, 10/10/2014 Direzione Centrale Posizione Assicurativa Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Roma, 10/10/2014 Circolare n. 121 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Responsabili delle Agenzie Ai Coordinatori

Dettagli

Roma, 28/03/2014. e, per conoscenza, Circolare n. 45

Roma, 28/03/2014. e, per conoscenza, Circolare n. 45 Direzione Centrale Organizzazione Direzione Centrale Pensioni Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Comunicazione Direzione Centrale Bilanci e Servizi Fiscali Direzione

Dettagli

Prefettura di Parma Ufficio Territoriale del Governo

Prefettura di Parma Ufficio Territoriale del Governo PROTOCOLLO D INTESA PER L ACCOGLIENZA E L INTEGRAZIONE A FAVORE DEI RICHIEDENTI ASILO OSPITATI NEL TERRITORIO PARMENSE tra Prefettura di Parma e Regione Emilia Romagna; Provincia; Comuni Capidistretto

Dettagli

Il Progetto EMASagendo: la diffusione di EMAS nel territorio

Il Progetto EMASagendo: la diffusione di EMAS nel territorio Feltre, 28 ottobre 2005 Massimiliano Miselli Resp.le EMAS Provincia di Parma PROVINCIA DI PARMA Il Progetto EMASagendo: la diffusione di EMAS nel territorio VERIFIED ENVIRONMENTAL MANAGEMENT Reg. no. I-000279

Dettagli

I servizi web e mobile del Cassetto Previdenziale Aziende Interventi innovativi per le Aziende

I servizi web e mobile del Cassetto Previdenziale Aziende Interventi innovativi per le Aziende I servizi web e mobile del Cassetto Previdenziale Aziende Interventi innovativi per le Aziende INPS - Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Settembre 2014 Obiettivi Aumentare l accessibilità

Dettagli

PARMA PROVINCIA DI PARMA

PARMA PROVINCIA DI PARMA PROVINCIA DI FASCIA DELLE MATRICOLE da 2001 a 2500 e da 3001 a 3500 CONSORZIO DEL FORMAGGIO PARMIGIANO REGGIANO SEZIONE DI Strada dei Mercati, 9/E - 43126 Parma tel 0521 958900 fax 0521 958910 e-mail:

Dettagli

ODCEC CT - Segreteria

ODCEC CT - Segreteria ODCEC CT - Segreteria Oggetto: Gestione del front line dell Area aziende con dipendenti Al Sig. Presidente dell Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti contabili di Catania Al Sig. Presidente dell

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

CUD INPS ed invio telematico: i primi chiarimenti ufficiali dell Istituto

CUD INPS ed invio telematico: i primi chiarimenti ufficiali dell Istituto CIRCOLARE A.F. N. 40 del 5 Marzo 2013 CUD INPS ed invio telematico: i primi chiarimenti ufficiali dell Istituto Ai gentili clienti Loro sedi Premessa L INPS, con la circolare n. 32/2013 ha fornito alcune

Dettagli

Direzione Centrale Pensioni Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione.

Direzione Centrale Pensioni Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione. Direzione Centrale Pensioni Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione Roma, 14/10/2013 Circolare n. 147 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Responsabili delle

Dettagli

IN STRADA... Guida ai servizi per persone senza fissa dimora nella Provincia di Parma. Mappatura dei servizi ad utilizzo degli operatori

IN STRADA... Guida ai servizi per persone senza fissa dimora nella Provincia di Parma. Mappatura dei servizi ad utilizzo degli operatori IN STRADA... Mappatura dei servizi ad utilizzo degli operatori Provincia di Parma Presentazione È molto difficile individuare le dimensioni che caratterizzano il fenomeno delle persone senza fissa dimora.

Dettagli

BILANCIO PREVENTIVO 2014 2

BILANCIO PREVENTIVO 2014 2 BILANCIO PREVENTIVO 2014 2 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SERGIO BERTANI PRESIDENTE MICHELE RAINIERI LUCIA MIRTI VICEPRESIDENTE CONSIGLIERE DELEGATO ROBERTO ARDUINI ILARIA MONICA ELISA VENTURINI IL COLLEGIO

Dettagli

BANDO DI CONCORSO. per la partecipazione a. Master di I e II livello Corsi universitari di perfezionamento CERTIFICATI E CONVENZIONATI DA INPS

BANDO DI CONCORSO. per la partecipazione a. Master di I e II livello Corsi universitari di perfezionamento CERTIFICATI E CONVENZIONATI DA INPS BANDO DI CONCORSO per l erogazione di borse di studio in favore dei figli e degli orfani di: - dipendenti e pensionati iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali (art.1,c.245

Dettagli

Estratto Conto Dipendenti Pubblici Invio delle comunicazioni personali a un primo contingente di iscritti alla Cassa Enti Locali.

Estratto Conto Dipendenti Pubblici Invio delle comunicazioni personali a un primo contingente di iscritti alla Cassa Enti Locali. Direzione Centrale Posizione Assicurativa Direzione Centrale Comunicazione Direzione Centrale Organizzazione Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Roma, 24/06/2015 Circolare n. 124 Ai Dirigenti

Dettagli

IL TERRITORIO, UN ECOSISTEMA FATTO DI NATURA E PERSONE. LE VALLI DEL TARO E DEL CENO, UNA RICCHEZZA UNICA.

IL TERRITORIO, UN ECOSISTEMA FATTO DI NATURA E PERSONE. LE VALLI DEL TARO E DEL CENO, UNA RICCHEZZA UNICA. IL TERRITORIO, UN ECOSISTEMA FATTO DI NATURA E PERSONE. LE VALLI DEL TARO E DEL CENO, UNA RICCHEZZA UNICA. IL NOSTRO PROGETTO, UN NUOVO MODO DI INTERPRETARLA. è un idea che nasce con lo scopo di valorizzare

Dettagli

Servizi on-line per le Aziende e i Consulenti disponibili su web INTERNET

Servizi on-line per le Aziende e i Consulenti disponibili su web INTERNET Istituto Nazionale Previdenza Sociale Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione Servizi on-line per le Aziende e i Consulenti disponibili

Dettagli

Roma, 11/03/2011. e, per conoscenza, Circolare n. 49

Roma, 11/03/2011. e, per conoscenza, Circolare n. 49 Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione Direzione Centrale Bilanci e Servizi Fiscali Roma, 11/03/2011 Circolare n. 49 Ai Dirigenti

Dettagli

AZIENDA USL DI PARMA CAPITOLATO SPECIALE

AZIENDA USL DI PARMA CAPITOLATO SPECIALE AZIENDA USL DI PARMA Tipo procedura: Titolo: Procedura aperta, ai sensi del D. Lgs. 163/06 CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE, MANUTENZIONE, RIPARAZIONE, MAGAZZINAGGIO, CONSEGNA

Dettagli

Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione

Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione Roma, 22/11/2011 Circolare n. 149 Ai Dirigenti centrali e periferici

Dettagli

Circolare n. 81. Quadro normativo. Premessa

Circolare n. 81. Quadro normativo. Premessa Direzione generale Direzione centrale organizzazione digitale Direzione centrale prestazioni economiche Direzione centrale prevenzione Direzione centrale rischi Circolare n. 81 Roma, 30 novembre 2015 Al

Dettagli

La regolarizzazione agevolata della tassa automobilistica

La regolarizzazione agevolata della tassa automobilistica La regolarizzazione agevolata della tassa automobilistica Di cosa si tratta Regione Lombardia con l.r. 8 luglio 2015, n. 20, ha avviato una campagna di definizione agevolata delle posizioni irregolari

Dettagli

Forum PA, 8 maggio 2006

Forum PA, 8 maggio 2006 Forum PA, 8 maggio 2006 Perché servire i contribuenti? L Agenzia deve perseguire il massimo livello di adesione agli obblighi fiscali (tax compliance) attraverso l attività di informazione ed assistenza

Dettagli

GUIDA 2009. all ospitalità extra-alberghiera. Provincia di Parma. Piacere di conoscerla.

GUIDA 2009. all ospitalità extra-alberghiera. Provincia di Parma. Piacere di conoscerla. GUIDA 2009 all ospitalità extra-alberghiera Provincia di Parma. Piacere di conoscerla. Sommario GUIDA ALL OSPITALITÀ EXTRALBERGHIERA AFFITTACAMERE pag. LOCANDE pag. 1 ROOM & BREAKFAST pag. 21 CAMPEGGI

Dettagli

ADEMPIMENTI. Casse Edili e Rilascio DURC: i Requisiti

ADEMPIMENTI. Casse Edili e Rilascio DURC: i Requisiti CIRCOLARE MENSILE GIUGNO 2012 LAVORO - NOVITA DEL MESE NEWS DI GIUGNO ADEMPIMENTI Casse Edili e Rilascio DURC: i Requisiti Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, con nota n.8367 del 2 maggio,

Dettagli

NOTIZIARIO CO NS ULENTI DEL LA VORO DI FI RENZ E CHIUSURA SEGRETERIA RIUNIONE DI CONSIGLIO FORMAZIONE CONTINUA OBBLIGATORIA INPS

NOTIZIARIO CO NS ULENTI DEL LA VORO DI FI RENZ E CHIUSURA SEGRETERIA RIUNIONE DI CONSIGLIO FORMAZIONE CONTINUA OBBLIGATORIA INPS CO NS ULENTI DEL LA VORO DI FI RENZ E NOTIZIARIO a cura del Consiglio Provinciale dell Ordine e Unione Provinciale ANCL 6 Agosto 2015 IL NOTIZIARIO è registrato al Tribunale di Firenze al numero 4947 in

Dettagli

MASTER BREVE DI AGGIORNAMENTO

MASTER BREVE DI AGGIORNAMENTO M A S T E R B R E V E D I A G G I O R N A M E N T O "Academy Cassa di Risparmio", Via Cassa di Risparmio 16, Bolzano mercoledì 9 ottobre 2013 14:30 18:30 venerdì 22 novembre 2013 14:30 18:30 lunedì 16

Dettagli

Oggetto: MALATTIA - LA CERTIFICAZIONE MEDICA TELEMATICA

Oggetto: MALATTIA - LA CERTIFICAZIONE MEDICA TELEMATICA STUDIO DOTT. VINCENZO M.CIMINO CONSULENTE DEL LAVORO VIA PELLIZZA DA VOLPEDO, 30 40139 BOLOGNA TEL 051/9923401 FAX 051/9914501 1 sito : www.studiocimino.com mail : info@studiocimino.com Consulenza del

Dettagli

Premessa. Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Bilanci e Servizi Fiscali. Roma, 06-12-2012. Messaggio n. 20135

Premessa. Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Bilanci e Servizi Fiscali. Roma, 06-12-2012. Messaggio n. 20135 Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Bilanci e Servizi Fiscali Roma, 06-12-2012 Messaggio n. 20135 Allegati n.1 OGGETTO: Decreto Legge n.174 del 10 ottobre 2012, pubblicato su G.U. n.237 del 10.10.2012.

Dettagli

Giorgi Marco, nato a Ravenna l 1.5.1961, e domiciliato a Parma, in. Piazzale Santa Croce n.7, C.F. GRGMRC61E01H199B, senior partner dello

Giorgi Marco, nato a Ravenna l 1.5.1961, e domiciliato a Parma, in. Piazzale Santa Croce n.7, C.F. GRGMRC61E01H199B, senior partner dello Giorgi Marco, nato a Ravenna l 1.5.1961, e domiciliato a Parma, in Piazzale Santa Croce n.7, C.F. GRGMRC61E01H199B, senior partner dello Studio Roberti-Giorgi-Capretti. Curriculum professionale: iscritto

Dettagli

Vediamo nel dettaglio i punti caratterizzanti la soluzione realizzata: Il Portale consente agli utenti di identificarsi secondo differenti modalità:

Vediamo nel dettaglio i punti caratterizzanti la soluzione realizzata: Il Portale consente agli utenti di identificarsi secondo differenti modalità: Il Portale Integrato Il Portale per i servizi alle imprese (www.impresa-gov.it), realizzato dall INPS, è nato con l obiettivo di mettere a disposizione delle imprese un unico front end per utilizzare i

Dettagli

Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione

Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione Roma, 30/10/2014 Circolare n. 136 Ai Dirigenti centrali e periferici

Dettagli

Studio Pozzato Dott. Giuseppe Commercialista Revisore Contabile

Studio Pozzato Dott. Giuseppe Commercialista Revisore Contabile Circolare informativa n.05 del 09 maggio 2014 COME RICHIEDERE IL PIN INPS PER ACCEDERE AI SERVIZI ONLINE PER IL CITTADINO Il PIN Inps è un codice segreto di identificazione personale che permette, nella

Dettagli