LE SCOMMESSE SPORTIVE A QUOTA FISSA NEL ANALISI DEI DATI.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LE SCOMMESSE SPORTIVE A QUOTA FISSA NEL 2009. ANALISI DEI DATI."

Transcript

1 Ministero dell Economia e delle Finanze Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato DIREZIONE GENERALE DIREZIONE PER I GIOCHI Ufficio scommesse sportive ed ippiche a quota fissa e scommesse ippiche a totalizzatore LE SCOMMESSE SPORTIVE A QUOTA FISSA NEL ANALISI DEI DATI. L anno 2009 si è rivelato molto interessante e produttivo nella attività di gestione del mercato delle scommesse sportive a quota fissa. Nello specifico comparto del controllo del gioco, l Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato, a difesa del mercato ed, in primis, dei giocatori, ha accentuato l impegno a prevenire e reprimere comportamenti anomali assunti dai concessionari: nella gestione delle quote; nella eccessiva presenza percentuale di biglietti annullati; nel controllo dei bonus; nella gestione del gioco a distanza. Tali controlli vengono effettuati sistematicamente sulla base di parametri di controllo comunicati alla Sogei spa che gestisce, per conto dell Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato, i totalizzatori nazionali. Inoltre, sulla base delle segnalazioni degli operatori e dietro riscontri effettuati estrapolando i dati dal totalizzatore nazionale, AAMS ha svolto ogni attività preventiva adeguata a garantire il regolare andamento degli avvenimenti sportivi e del connesso mercato del gioco effettuando segnalazioni alle Federazioni ed alle Leghe sportive. Sempre maggiore è l impegno a trasmettere alle Forze di Polizia ogni segnalazione utile a debellare forme di raccolta illecita di gioco. L assunto che l anno dispari è un anno senza grandi avvenimenti internazionali di calcio avrebbe potuto creare l aspettativa di una flessione, nell anno 2009, del mercato delle scommesse. A maggior ragione, tale supposizione avrebbe potuto trovare conforto nel fatto che il 2009 anno di generale crisi economica - ha visto, nel settore dei giochi, la definitiva esplosione degli skill games, la nascita di nuovi giochi numerici a totalizzatore e, purtroppo, la crescita del mercato illegale. 1

2 Invece, nonostante tutto e tanti, il 2009 ha confermato il trend di crescita registrato dalle scommesse sportive a quota fissa negli ultimi anni. Infatti, rispetto al 2008, il movimento di gioco è aumentato del 3,01 per cento (da ,00 a ,00). Il mese di maggio è quello che ha registrato una maggiore crescita rispetto all analogo periodo del 2008; il mese ove la flessione è stata più accentuata per il semplice motivo che nel giugno 2008 si giocavano gli Europei di calcio in Austria e Svizzera. Su base mensile, un primo elemento caratterizzante è quello legato alla forte e diretta incidenza sull incremento o il decremento della raccolta a causa del maggiore o minore numero di giornate dei principali campionati di calcio rispetto al ANNO 2008 ANNO 2009 Variazione % GENNAIO , ,00 25,23% FEBBRAIO , ,00 9,28% MARZO , ,00-6,75% APRILE , ,00 20,39% MAGGIO , ,00 43,95% GIUGNO , ,00-37,86% LUGLIO , ,00 9,63% AGOSTO , ,00 12,24% SETTEMBRE , ,00 14,73% OTTOBRE , ,00-3,70% NOVEMBRE , ,00-19,62% DICEMBRE , ,00-3,85% TOTALE , ,00 3,01% Ai sensi della normativa sull imposta unica in materia (articolo 4, comma 1, del decreto legislativo 23 dicembre 1998, n. 504, come modificato dall articolo 38, comma 3, del decreto legge 4 luglio 2006, n. 223, convertito con modificazioni ed integrazioni dalla legge 4 agosto 2006, n. 248), l aliquota di tassazione è rimasta, per tutto l anno, invariata al 2,00 per cento, per ciascuna scommessa composta fino a sette eventi, ed al 5,00 per cento, per ciascuna scommessa composta da più di sette eventi. L aliquota composta del 2009 si è, quindi, attestata al 4,23 per cento. Al contrario, nell anno che si raffronta, il 2008, le aliquote erano state più elevate fino a tutto il mese di ottobre (rispettivamente 2,50 e 5,50 per cento). 2

3 Pertanto, l apparente diminuzione delle entrate erariali pari al 12,30 per cento (da ,29 euro a ,26 euro) è logicamente collegata alla diminuzione percentuale delle aliquote di imposta unica rispetto al Il numero di biglietti emessi dal totalizzatore nazionale è stato pari a rispetto ai biglietti emessi nel 2008; la giocata media è risultata pari a 9,26 euro rispetto alla media di 9,99 euro dell anno precedente. A meri fini statistici, si può ipotizzare che ad ogni italiano adulto corrispondano mediamente oltre 11 giocate nell arco dell anno. La media degli importi dei biglietti vincenti, pari a euro 170,89, è cresciuta di 9,52 euro rispetto alla precedente media di 161,37 euro. Molto forte risulta, nelle scommesse sportive, la dimensione ludica che si applica al piano relazionale con la complicità tra più giocatori comportando una particolare valenza socializzante del gioco; altrettanto importante è, comunque, la dimensione individuale, che porta lo scommettitore a mettersi in gioco, articolando una propria strategia, misurando le conoscenze personali e la capacità predittiva che si esplica nel piacere di costruirsi la propria giocata. In sostanza, il pubblico dei giocatori, composto per oltre la metà da giovani (18-34 anni) percepisce la scommessa come un gioco di compagnia, dove, comunque, è possibile far emergere le proprie competenze fino a ottenere forme di gratificazione sociale. Il pay out rimane abbastanza elevato; il 76,52 per cento è ritornato nelle casse dei giocatori (nel 2008, il 78,09 per cento e nel 2007 il 77,90 per cento). Tali valori sono in stretta relazione con l offerta delle quote da parte dei concessionari sia con la capacità dei giocatori di indovinare gli esiti corretti degli avvenimenti. Continua a crescere il margine per i concessionari per la raccolta delle scommesse sportive a quota fissa passato da ,58 euro del 2007, a ,58 euro del 2008 ed a ,47 nel Il movimento delle scommesse in capo ai concessionari per la raccolta delle scommesse sportive (rete antecedente alle procedure di selezione del 2006) è stato di ,00 euro (44,44 per cento); quella in capo ai concessionari giochi pubblici (rete di raccolta nata a seguito delle procedure del 2006) ha raggiunto i ,00 euro (55,56 per cento). Per quest ultima rete di raccolta, il consuntivo 2009 ci informa che il 25,50 per cento del gioco è stato realizzato presso i negozi di gioco (più di mille), il 49,90 per cento presso gli oltre 4 mila corner, ed il rimanente 24,60 per cento è raccolto a distanza. Su base regionale, si registrano contrastanti andamenti del mercato. 3

4 Regione Importo 2008 Importo 2009 Variazione percentuale ABRUZZO , ,00-5,41% BASILICATA , ,00 4,62% CALABRIA , ,00 3,13% CAMPANIA , ,00-6,89% EMILIA ROMAGNA , ,00 6,42% FRIULI VENEZIA GIULIA , ,00 15,86% LAZIO , ,00 0,02% LIGURIA , ,00 7,58% LOMBARDIA , ,00-0,01% MARCHE , ,00 7,07% MOLISE , ,00-14,43% PIEMONTE , ,00 1,22% PUGLIA , ,00-4,77% SARDEGNA , ,00 15,62% SICILIA , ,00-1,65% TOSCANA , ,00-7,77% TRENTINO ALTO ADIGE , ,00 5,61% UMBRIA , ,00 6,34% VALLE D'AOSTA , ,00-1,93% VENETO , ,00 8,75% GIOCO A DISTANZA , ,00 14,20% TOTALE , ,00 3,01% L offerta di gioco si è continuamente arricchita con l aggiunta di nuovi avvenimenti e nuove tipologie di scommessa, sia live che non live. In merito, va segnalata una continua attività di collaborazione con alcuni concessionari stimolante per tutto il comparto. Tra gli sport che hanno visto una crescita più accentuata di manifestazioni o tipologie di scommesse offerte da AAMS in palinsesto si segnalano: il rugby, il calcio, l hockey ghiaccio ed il volley. Il mercato italiano già ora offre un prodotto molto competitivo rispetto al mercato internazionale. Le procedure di selezione a suo tempo instaurate hanno consentito al nostro Paese di superare brillantemente le procedure d infrazione che avevano, al pari di molti altri Paesi comunitari, interessato l Italia ed hanno visto l ingresso sul mercato di vari operatori provenienti da Paesi esteri. Gli avvenimenti proposti nel 2009 sono stati , con un incremento di 14,78 punti percentuali rispetto ai del

5 PALINSESTO - AVVENIMENTI PROPOSTI ANNO MESE GENNAIO FEBBRAIO MARZO APRILE MAGGIO GIUGNO LUGLIO AGOSTO SETTEMBRE OTTOBRE NOVEMBRE DICEMBRE TOTALE Su avvenimenti risulta accettato gioco. Gli operatori, che, lo ricordiamo, sulla base del rapporto concessorio sono liberi di offrire o non offrire agli scommettitori la produzione di scommesse attivata da AAMS, non hanno riversato ai giocatori avvenimenti. PALINSESTO - AVVENIMENTI RIVERSATI ANNO MESE GENNAIO FEBBRAIO MARZO APRILE MAGGIO GIUGNO LUGLIO AGOSTO SETTEMBRE OTTOBRE NOVEMBRE DICEMBRE TOTALE

6 I 10 avvenimenti su cui si è riscontrato più raccolta sono tutti collegati al calcio. In testa alla classifica di raccolta c è la Finale di Champions League disputata all Olimpico di Roma il 27 maggio: Disciplina Manifestazione Avvenimento Data ora Avvenimento Movimento netto 1 CALCIO CHAMPIONS LEAGUE BARCELLONA - MANCHESTER UTD 27/05/ ,51 2 CALCIO CAMPIONATO ITALIANO SERIE A INTER MILAN 15/02/ ,00 3 CALCIO CHAMPIONS LEAGUE CHELSEA BARCELLONA 06/05/ ,79 4 CALCIO CHAMPIONS LEAGUE MANCHESTER UTD - ARSENAL 29/04/ ,77 5 CALCIO CAMPIONATO ITALIANO SERIE A MILAN JUVENTUS 10/05/ ,85 6 CALCIO CHAMPIONS LEAGUE MANCHESTER UTD INTER 11/03/ ,53 7 CALCIO CAMPIONATO ITALIANO SERIE A ROMA MILAN 11/01/ ,08 8 CALCIO CHAMPIONS LEAGUE DINAMO KIEV INTER 04/11/ ,08 9 CALCIO CAMPIONATO ITALIANO SERIE A LAZIO JUVENTUS 18/01/ ,73 10 CALCIO CAMPIONATO ITALIANO SERIE A INTER ROMA 08/11/ ,32 Interessante è lo studio, per le partite del campionato di calcio di serie A nell anno solare trascorso, dell interesse manifestato dai giocatori riferite alle squadre di calcio della massima serie italiana. Tale ricerca comprende tutte le tipologie di scommessa, comprese le live, i primi marcatori e minuti del gol. Non sono stati considerati gli antepost e tutti i tipi di scommessa non riferibili ad una singola partita poiché non avrebbero garantito l omogeneità dei dati. SQUADRA Movimento netto MILAN ,19 JUVENTUS ,94 INTER ,76 ROMA ,73 NAPOLI ,07 LAZIO ,92 FIORENTINA ,28 SAMPDORIA ,59 GENOA ,00 PALERMO ,96 ATALANTA ,13 BOLOGNA ,74 CHIEVO ,42 CATANIA ,94 UDINESE ,33 CAGLIARI ,69 SIENA ,41 TORINO (*) ,55 6

7 LECCE (*) ,33 REGGINA (*) ,67 BARI (**) ,83 PARMA (**) ,10 LIVORNO (**) ,76 TOTALE ,34 (*) Retrocesse al termine del campionato 2008/09 (**) Neopromosse nel campionato 2009/10 Per il basket, la maggiore raccolta si è verificata per le gare di Play off del massimo campionato e per le partite di Eurolega. Sette delle dieci gare in cima alla raccolta vedono la presenza della Mens Sana MPS Siena. Manifestazione Avvenimento Data ora Avvenimento Movimento netto 1 SERIE A1 PLAY OFF LOTTOMATICA ROMA - ANGELICO BIELLA 26/05/ : ,47 2 SERIE A1 PLAY OFF ARMANI MILANO - ANGELICO BIELLA 02/06/ : ,86 3 EUROLEGA MONTEPASCHI SIENA PANATHINAIKOS 02/04/ : ,52 4 SERIE A1 PLAY OFF ANGELICO BIELLA - ARMANI MILANO 04/06/ : ,34 5 SERIE A1 PLAY OFF MONTEPASCHI SIENA - ARMANI MILANO 12/06/ : ,36 6 EUROLEGA MONTEPASCHI SIENA PANATHINAIKOS 31/03/ : ,42 7 SERIE A1 PLAY OFF ARMANI MILANO - MONTEPASCHI SIENA 16/06/ : ,27 8 FINAL EIGHT COPPA MONTEPASCHI SIENA - LA FORTEZZA BOLOGNA 22/02/ : ,37 9 EUROLEGA MONTEPASCHI SIENA - REGAL FC BARCELONA 26/11/ : ,96 10 EUROLEGA PANATHINAIKOS - MONTEPASCHI SIENA 24/03/ : ,49 Per il tennis, il maggior riscontro di gioco si è avuto in occasione dei tornei del Grande Slam. Nella Top Ten troviamo 7 incontri di singolare maschile con Federer 5 volte protagonista - e 3 incontri di singolare femminile. Manifestazione Avvenimento Data ora Avvenimento Movimento netto 1 TORNEO DI WIMBLEDON RODDICK A. - FEDERER R. 05/07/ ,43 2 TORNEO DI WIMBLEDON WILLIAMS V. - WILLIAMS S. 04/07/ ,62 3 TORNEO DI WIMBLEDON RODDICK A. - MURRAY A. 03/07/ ,16 4 ROLAND GARROS DEL POTRO J.M. - FEDERER R. 05/06/ ,04 5 ROLAND GARROS SODERLING R. - GONZALEZ F. 05/06/ ,84 6 ROLAND GARROS SODERLING R. - FEDERER R. 07/06/ ,51 7 AUSTRALIAN OPEN NADAL R. - FEDERER R. 01/02/ ,49 8 TORNEO DI WIMBLEDON HAAS T. - FEDERER R. 03/07/ ,34 9 TORNEO DI WIMBLEDON DEMENTIEVA E. - WILLIAMS S. 02/07/ ,86 10 ROLAND GARROS SAFINA D. - KUZNETSOVA S. 06/06/ ,59 7

8 Per gli sport motoristici, il top della raccolta è stato raggiunto in occasione del Gran Premio di Motociclismo degli Stati Uniti di Laguna Seca. La Formula 1 compare nell elenco dei primi 10 avvenimenti in 4 occasioni. Disciplina Manifestazione Avvenimento Data ora Avvenimento Movimento netto 1 MOTOCICLISMO MOTOMONDIALE VINCENTE MOTOGP STATI UNITI 05/07/ ,17 2 MOTOCICLISMO MOTOMONDIALE VINCENTE MOTOGP DI OLANDA 27/06/ ,21 3 MOTOCICLISMO MOTOMONDIALE VINCENTE MOTOGP DI GERMANIA 19/07/ ,53 4 MOTOCICLISMO MOTOMONDIALE VINCENTE MOTOGP DI CATALOGNA 14/06/ ,54 5 AUTOMOBILISMO MONDIALI FORMULA 1 VINCENTE GP DI GERMANIA 12/07/ ,75 6 MOTOCICLISMO MOTOMONDIALE VINCENTE MOTOGP DI GRAN BRETAGNA 26/07/ ,00 7 AUTOMOBILISMO MONDIALI FORMULA 1 VINCENTE GP F1 D'ITALIA 13/09/ ,79 8 MOTOCICLISMO MOTOMONDIALE VINCENTE MOTOGP D'ITALIA 31/05/ ,60 9 AUTOMOBILISMO MONDIALI FORMULA 1 VINCENTE GP DI GRAN BRETAGNA 21/06/ ,05 10 AUTOMOBILISMO MONDIALI FORMULA 1 VINCENTE GP DI TURCHIA 07/06/ ,81 Per il volley assistiamo al predominio dei play off della massima serie maschile. Al vertice alcune delle partite di semifinale e finale che hanno visto in campo i Campioni d Italia di Piacenza. Manifestazione Avvenimento Data ora Avvenimento Movimento netto 1 ITALIA SERIE A1 MASC. PLAY OFF LUBE MC - COPRA PC 01/05/ : ,61 2 ITALIA SERIE A1 MASC. PLAY OFF ITAS D.TN - COPRA PC 17/05/ : ,06 3 ITALIA SERIE A1 MASC. PLAY OFF ITAS D.TN - COPRA PC 04/05/ : ,89 4 ITALIA SERIE A1 MASC. PLAY OFF BRE B.CN GABECA 30/03/ : ,96 5 COPPA ITALIA MASCHILE BRE B.CN - MARMI LANZA VR 29/01/ : ,43 6 ITALIA SERIE A1 MASC. PLAY OFF ITAS D.TN - BRE B.CN 19/04/ : ,63 7 ITALIA SERIE A1 MASC. PLAY OFF ITAS D.TN - COPRA PC 10/05/ : ,56 8 ITALIA SERIE A1 MASC. PLAY OFF COPRA PC - RPA PG 06/04/ : ,65 9 ITALIA SERIE A1 MASC. PLAY OFF BRE B.CN GABECA 15/04/ : ,18 10 ITALIA SERIE A1 MASC. PLAY OFF COPRA PC - ITAS D.TN 13/05/ : ,94 Oltre all incremento dell offerta di gioco, si sottolinea anche che è stato ampliato l orario di accettazione del gioco stesso con apertura dei sistemi di totalizzazione alle ore 07:00 a.m. (ad eccezione del lunedì dove l'apertura è alle ore 11:00 a.m.) e chiusura alle ore 03:00 a.m. del giorno successivo. La ripartizione della raccolta realizzata per sport è di seguito riportata. Sport Movimento netto % CALCIO ,64 90,95% BASKET ,40 3,75% 8

9 TENNIS ,63 2,55% VOLLEY ,57 0,85% AUTOMOBILISMO ,53 0,45% MOTOCICLISMO ,60 0,41% HOCKEY GHIACCIO ,94 0,25% BASEBALL ,91 0,23% CICLISMO ,76 0,15% RUGBY ,87 0,09% PALLANUOTO ,58 0,07% EVENTI DI CRONACA E COSTUME ,64 0,06% FOOTBALL AMERICANO ,56 0,05% NUOTO ,13 0,03% PALLAMANO ,75 0,03% SCI ALPINO ,38 0,02% ATLETICA LEGGERA ,67 0,02% EVENTI TELEVISIVI ,95 0,01% MANIFESTAZIONI MUSICALI ,31 0,01% HOCKEY PISTA ,74 0,01% CINEMATOGRAFIA ,77 0,00% GOLF ,72 0,00% PUGILATO ,98 0,00% SCI NORDICO ,47 0,00% BEACH VOLLEY ,62 0,00% EQUITAZIONE ,00 0,00% HOCKEY PRATO ,88 0,00% BORSA ,00 0,00% TUFFI ,93 0,00% SLITTINO ,00 0,00% CANOTTAGGIO 9.044,34 0,00% NAZIONE OSPITANTE OLIMPIADE ,00 0,00% MISS ITALIA 5.791,00 0,00% CANOA 1.540,19 0,00% BEACH SOCCER 1.482,64 0,00% NUOTO SINCRONIZZATO 600,00 0,00% TIRO A VOLO 419,81 0,00% PATTINAGGIO FIGURATO 279,00 0,00% TIRO CON ARCO 180,00 0,00% PREMI SPORTIVI 2,26 0,00% RISULTATI ELEZIONI POLITICHE 0,83 0,00% TOTALE ,00 100,00% La disamina conferma, quindi, la netta predominanza delle scommesse sulle manifestazioni calcistiche rispetto a quelle sugli altri sport. Per questi ultimi, si mantengono, come negli anni passati, nelle prime posizioni le scommesse sulle manifestazioni di pallacanestro e di tennis. Il confronto tra la raccolta del 2008 e del 2009 fa emergere, comunque, alcune importanti considerazioni sull andamento dei singoli sport: la leggera diminuzione percentuale della raccolta sul 9

10 calcio (dal 92,27 al 90,95 per cento); il buon progresso di basket, tennis e volley (tra il 2008 ed il 2009 cresciuti, rispettivamente, del 31,71, 16,35 e 29,08 per cento); la crescita, pur nel piccolo, delle scommesse sull hockey ghiaccio - che nella classifica ha sopravanzato il baseball con un incremento del 72,17 per cento; il balzo in avanti del rugby (+ 88,01 per cento); la forte contrazione del gioco sull automobilismo (-20,88 per cento). E evidente l ampio spazio, nel palinsesto del 2009, dato agli sport minori al fine di favorire la crescita di cultura su tutti gli sport. Il 2010, con le grandi manifestazioni calcistiche (es: Mondiali e Coppa d Africa) e le Olimpiadi invernali che verranno offerte integralmente, si prospetta foriero di maggior interesse per il mercato italiano del betting. L anno appena concluso ha segnato anche il forte sviluppo della raccolta complessiva delle scommesse live. Come dimostrato dal successivo grafico, l andamento della raccolta è stato generalmente superiore a quella degli anni passati. I picchi si sono registrati nei mesi di gennaio ed aprile. Movimento netto mensile scommesse "live" , , , , , ,00 Anno 2005 Anno 2006 Anno 2007 Anno 2008 Anno ,00 Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre Il movimento netto registrato per le scommesse live è stato pari a euro ,03; l incremento rispetto al 2008 è pari a circa 42,4 milioni di euro. 10

11 Per le scommesse live è stata ampliata la numerosità degli incontri calcistici in contemporanea, con un offerta totale di tipologie di scommesse, passati ad un numero di 7 in contemporanea. Per tutti gli incontri di serie A c è comunque un offerta pressoché completa di gioco live. Il numero massimo di avvenimenti giornalieri per i quali è stato possibile scommettere in modalità live è stato pari a 19. La media nelle giornate del week-end è stata pari a 12 circa. Sport interessati alle scommesse live nell anno 2009 sono stati: automobilismo, basket, calcio, ciclismo, equitazione, motociclismo, rugby, tennis e volley. PALINSESTO - AVVENIMENTI LIVE ANNO MESE GENNAIO FEBBRAIO MARZO APRILE MAGGIO GIUGNO LUGLIO AGOSTO SETTEMBRE OTTOBRE NOVEMBRE DICEMBRE TOTALE I dieci eventi per i quali si è più scommesso in modalità live, come immaginabile, sono di calcio e, per la maggior parte, collegati alla serie A. Manifestazione Avvenimento Movimento netto CAMPIONATO ITALIANO SERIE A INTER - ROMA ,51 CONFEDERATION CUP USA - BRASILE ,06 CAMPIONATO ITALIANO SERIE A NAPOLI - UDINESE ,26 CAMPIONATO ITALIANO SERIE A ROMA - JUVENTUS ,28 CAMPIONATO ITALIANO SERIE A GENOA - JUVENTUS ,61 CAMPIONATO ITALIANO SERIE A JUVENTUS - INTER ,23 CAMPIONATO ITALIANO SERIE A BOLOGNA - INTER ,71 CAMPIONATO ITALIANO SERIE A JUVENTUS - FIORENTINA ,68 CAMPIONATO ITALIANO SERIE A LAZIO - JUVENTUS ,05 CAMPIONATO ITALIANO SERIE A MILAN - ROMA ,25 11

12 Come sempre, si ricorda che, in generale, tutte le cifre poste in rassegna sono soggette a variazioni continue sulla base del momento di chiusura e determinazione dei biglietti di gioco. Complessivamente, la raccolta di scommesse sportive a quota fissa è stata operata per il 69,66 per cento presso i punti della rete fisica e per il rimanente 30,34 per cento tramite la rete on line. Relativamente alla rete di gioco on line, nell anno 2009 sono stati movimentati contratti di gioco per un totale di biglietti. 12

LE SCOMMESSE SPORTIVE A MARZO 2012. ANALISI DEI DATI.

LE SCOMMESSE SPORTIVE A MARZO 2012. ANALISI DEI DATI. Ministero dell Economia e delle Finanze Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato DIREZIONE GENERALE Direzione per i Giochi Ufficio15 Scommesse sportive ed ippiche a quota fissa e scommesse ippiche

Dettagli

LE SCOMMESSE SPORTIVE A DICEMBRE 2010. ANALISI DEI DATI. CONSUNTIVO PER L ANNO 2010.

LE SCOMMESSE SPORTIVE A DICEMBRE 2010. ANALISI DEI DATI. CONSUNTIVO PER L ANNO 2010. Ministero dell economia e delle finanze Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato DIREZIONE GENERALE DIREZIONE PER I GIOCHI Ufficio scommesse sportive ed ippiche a quota fissa e scommesse ippiche

Dettagli

LE SCOMMESSE SPORTIVE A NOVEMBRE 2011. ANALISI DEI DATI.

LE SCOMMESSE SPORTIVE A NOVEMBRE 2011. ANALISI DEI DATI. Ministero dell Economia e delle Finanze Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato DIREZIONE GENERALE Direzione per i Giochi Ufficio15 Scommesse sportive ed ippiche a quota fissa e scommesse ippiche

Dettagli

LE SCOMMESSE SPORTIVE A MAGGIO 2012. ANALISI DEI DATI.

LE SCOMMESSE SPORTIVE A MAGGIO 2012. ANALISI DEI DATI. Ministero dell Economia e delle Finanze Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato DIREZIONE GENERALE Direzione per i Giochi Ufficio15 Scommesse sportive ed ippiche a quota fissa e scommesse ippiche

Dettagli

Agenzia delle Dogane e dei Monopoli

Agenzia delle Dogane e dei Monopoli Agenzia delle Dogane e dei Monopoli Direzione per i Giochi Ufficio15 Scommesse sportive ed ippiche a quota fissa e scommesse ippiche a totalizzatore LE SCOMMESSE SPORTIVE NEL 2012. ANALISI DEI DATI. Il

Dettagli

IL BUSINESS DEL CAMPIONATO DI CALCIO SERIE A 2009/2010. agosto 2009

IL BUSINESS DEL CAMPIONATO DI CALCIO SERIE A 2009/2010. agosto 2009 IL BUSINESS DEL CAMPIONATO DI CALCIO SERIE A 2009/2010 agosto 2009 Sommario 2 Introduzione Analisi dei bacini d utenza L interesse per la Serie A Le sponsorizzazioni Le scommesse Introduzione - LA STAGIONE

Dettagli

Corse e scommesse iippiiche nell mese dii Luglliio 201111

Corse e scommesse iippiiche nell mese dii Luglliio 201111 Corse e scommesse iippiiche nell mese dii Luglliio 21111 Il mese di Luglio ha visto in attività 3 ippodromi: 1 hanno ospitato corse al e 2 corse al. Le giornate disputate sono state in totale 18, rispettivamente

Dettagli

Prot. n. 2012/20045/Giochi/SCO Agli scommettitori. Alla So.Ge.I. s.p.a. Via M. Carucci, 99 00143 ROMA

Prot. n. 2012/20045/Giochi/SCO Agli scommettitori. Alla So.Ge.I. s.p.a. Via M. Carucci, 99 00143 ROMA Ministero dell Economia e delle Finanze Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato DIREZIONE GENERALE DIREZIONE PER I GIOCHI Ufficio scommesse sportive ed ippiche a quota fissa e scommesse ippiche

Dettagli

GIOCHI NUMERO CONCESSIONI/AUTORIZZAZIONI

GIOCHI NUMERO CONCESSIONI/AUTORIZZAZIONI GIOCHI NUMERO CONCESSIONI/AUTORIZZAZIONI Famiglia gioco Numero Concessioni GIOCHI A BASE SPORTIVA E IPPICA 398 CONCESSIONI GIOCO ON LINE (GAD) 144 GIOCHI NUMERICI A TOTALIZZATORE 1 LOTTO E LOTTERIE 1 BINGO

Dettagli

TOTALE DEI RISULTATI DEL CONTO ENERGIA (PRIMO, SECONDO, TERZO, QUARTO E QUINTO CONTO ENERGIA)

TOTALE DEI RISULTATI DEL CONTO ENERGIA (PRIMO, SECONDO, TERZO, QUARTO E QUINTO CONTO ENERGIA) DEI RISULTATI DEL CONTO ENERGIA (PRIMO, SECONDO, TERZO, QUARTO E QUINTO CONTO ENERGIA) (aggiornamento al 31 DICEMBRE 2014) REGIONE PUGLIA 11.310 31.758 22.145 168.396 2.866 208.465 1.819 1.566.140 55 172.237

Dettagli

Ricorso agli ammortizzatori sociali settore Vigilanza Privata. Anno 2012

Ricorso agli ammortizzatori sociali settore Vigilanza Privata. Anno 2012 Ricorso agli ammortizzatori sociali settore Vigilanza Privata Anno 2012 Premessa Nel settore della vigilanza privata il 2012 è stato un anno di record per gli ammortizzatori sociali, in particolare per

Dettagli

RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE

RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE ESERCIZI SPECIALIZZATI. AL 31/12/2013 PIEMONTE Altri prodotti 19 41.235 113 168 281 0 2 3 Articoli igienico-sanitari/materiali da 1 2.493 2 0 2 0 0 0 Articoli sportivi/attrezzatura campeggi 9 25.694 119

Dettagli

I trasferimenti ai Comuni in cifre

I trasferimenti ai Comuni in cifre I trasferimenti ai Comuni in cifre Dati quantitativi e parametri finanziari sulle attribuzioni ai Comuni (2012) Nel 2012 sono stati attribuiti ai Comuni sotto forma di trasferimenti, 9.519 milioni di euro,

Dettagli

Nota informativa. sul. Palinsesto Complementare

Nota informativa. sul. Palinsesto Complementare PAG. 1 DI 36 Nota informativa sul Palinsesto Complementare Versione 1.1 VERSIONE 1.1 PAG. 2 DI 36 INDICE 1. PROCESSO DI APPROVAZIONE DELLE PROPOSTE PER IL PROGRAMMA COMPLEMENTARE 5 1.1 PROCESSO DI ASSEVERAZIONE

Dettagli

Il turismo incoming: situazione attuale e prospettive. Fabrizio Guelpa Direzione Studi e Ricerche

Il turismo incoming: situazione attuale e prospettive. Fabrizio Guelpa Direzione Studi e Ricerche Il turismo incoming: situazione attuale e prospettive Fabrizio Guelpa Direzione Studi e Ricerche Milano, 10 febbraio 2016 Turismo incoming in crescita progressiva Arrivi di turisti negli esercizi ricettivi

Dettagli

CALCIO - 1 - Esito Finale 1X2 Si deve pronosticare l'esito finale della partita (equivale alla fissa del Totocalcio): Vince la squadra di casa

CALCIO - 1 - Esito Finale 1X2 Si deve pronosticare l'esito finale della partita (equivale alla fissa del Totocalcio): Vince la squadra di casa CALCIO Per le scommesse sul calcio, il risultato valido è quello ottenuto al termine dei tempi regolamentari, ovvero al 90 minuto più l eventuale recupero (esclusi quindi eventuali tempi supplementari

Dettagli

Trasferimenti erariali correnti agli Enti Locali

Trasferimenti erariali correnti agli Enti Locali Cod. ISTAT INT 00023 AREA: Amministrazioni pubbliche e Servizi sociali Settore di interesse: Istituzioni Pubbliche e Private Trasferimenti erariali correnti agli Enti Locali Titolare: Dipartimento per

Dettagli

COMUNICATO UFFICIALE N. 10 del 16 aprile 2015

COMUNICATO UFFICIALE N. 10 del 16 aprile 2015 COMUNICATO UFFICIALE N. 10 del 1 aprile 201 1. CAMPIONATI NAZIONALI - SPORT DI SQUADRA AMMISSIONE ALLE FINALI NAZIONALI E COMPOSIZIONE DELLE FASI INTERREGIONALI - Under 14, Allievi, Juniores, Top Junior,

Dettagli

Gli spostamenti quotidiani per motivi di studio o lavoro

Gli spostamenti quotidiani per motivi di studio o lavoro Gli spostamenti quotidiani per motivi di studio o lavoro 4 agosto 2014 L Istat diffonde i dati definitivi del 15 Censimento generale della popolazione e delle abitazioni relativi agli spostamenti pendolari

Dettagli

LA POVERTÀ IN ITALIA. Anno 2011. 17 luglio 2012. INCIDENZA DI POVERTÀ RELATIVA PER RIPARTIZIONE GEOGRAFICA. Anni 2008-2011, valori percentuali

LA POVERTÀ IN ITALIA. Anno 2011. 17 luglio 2012. INCIDENZA DI POVERTÀ RELATIVA PER RIPARTIZIONE GEOGRAFICA. Anni 2008-2011, valori percentuali 17 luglio 2012 Anno 2011 LA POVERTÀ IN ITALIA Nel 2011, l 11,1% delle famiglie è in condizione di povertà relativa (per un totale di 8.173 mila persone) e il 5,2% lo è in termini assoluti (3.415 mila).

Dettagli

LE SCOMMESSE SPORTIVE A QUOTA FISSA. ANALISI DEI DATI RELATIVI A DICEMBRE CONSUNTIVO PER L ANNO Dicembre 2010

LE SCOMMESSE SPORTIVE A QUOTA FISSA. ANALISI DEI DATI RELATIVI A DICEMBRE CONSUNTIVO PER L ANNO Dicembre 2010 Ministero dell Economia e delle Finanze Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato DIREZIONE GENERALE Ufficio15 - Scommesse sportive e ippiche a quota fissa e scommesse ippiche a totalizzatore LE SCOMMESSE

Dettagli

Incoming Partners. Pacchetti calcio in Italia Stagione 2009/2010 Milano e Torino

Incoming Partners. Pacchetti calcio in Italia Stagione 2009/2010 Milano e Torino Pacchetti calcio in Italia Stagione 2009/2010 Milano e Torino Programma Calendario Prezzi Champions Posti Condizioni Contatti PACCHETTI CALCIO A MILANO CAMPIONATO e CHAMPIONS LEAGUE 2009-2010 CAMPIONATO

Dettagli

L ANDAMENTO DELLA SPESA FARMACEUTICA TERRITORIALE NEL 2013

L ANDAMENTO DELLA SPESA FARMACEUTICA TERRITORIALE NEL 2013 CONVEGNO LABORATORIO FARMACIA LA GESTIONE DELLA CRISI D IMPRESA NEL SETTORE DELLA DISTRIBUZIONE DEL FARMACO: STRATEGIE E STRUMENTI DI RISANAMENTO Pisa, 9 ottobre 2014 L ANDAMENTO DELLA SPESA FARMACEUTICA

Dettagli

EDILIZIA, LA CRISI DIMEZZA I PERMESSI DI COSTRUIRE

EDILIZIA, LA CRISI DIMEZZA I PERMESSI DI COSTRUIRE EDILIZIA, LA CRISI DIMEZZA I PERMESSI DI COSTRUIRE Scendono del 50% le richieste per l edilizia residenziale, -30% per quella non residenziale. Tengono gli immobili destinati all agricoltura (-12,9%),

Dettagli

IL CREDITO NEL SETTORE NELLE COSTRUZIONI IN ITALIA

IL CREDITO NEL SETTORE NELLE COSTRUZIONI IN ITALIA N 4/2011 I trim. 2011 Direzione Affari Economici e Centro Studi IL CREDITO NEL SETTORE NELLE COSTRUZIONI IN ITALIA INDICE I MUTUI PER NUOVI INVESTIMENTI IN COSTRUZIONI --------------------------------------------------------

Dettagli

LA POVERTÀ IN ITALIA. Anno 2012. 17 luglio 2013

LA POVERTÀ IN ITALIA. Anno 2012. 17 luglio 2013 17 luglio 2013 Anno 2012 LA POVERTÀ IN ITALIA Nel 2012, il 12,7% delle famiglie è relativamente povero (per un totale di 3 milioni 232 mila) e il 6,8% lo è in termini assoluti (1 milione 725 mila). Le

Dettagli

Il mercato del credito tra sviluppo economico ed equità sociale

Il mercato del credito tra sviluppo economico ed equità sociale Il mercato del credito tra sviluppo economico ed equità sociale Le innovazioni di prodotto e di processo per il credito ai progetti di vita Roma, Palazzo Altieri 24 novembre 2010 Primi risultati del Fondo

Dettagli

ABBIGLIAMENTO, CALZATURE, ACCESSORI,PELLETTERIE, REP TESSILE PER LA CASA ED ARTICOLI SPORTIVI

ABBIGLIAMENTO, CALZATURE, ACCESSORI,PELLETTERIE, REP TESSILE PER LA CASA ED ARTICOLI SPORTIVI SETTORE MODA,, ABBIIGLIIAMENTO,, CALZATURE,, ACCESSORII,,PELLETTERIIE,, TESSIILE PER LA CASA ED ARTIICOLII SPORTIIVII Con laa l ccol llaaborraazzi ionee di:: Fashion REPORT INDICE Pag. 1. 2. 3. 4. CONSUMI

Dettagli

Calcolo a preventivo della spesa annua escluse le imposte AMBITO TARIFFARIO: CENTRALE (Toscana, Umbria e Marche) (B)

Calcolo a preventivo della spesa annua escluse le imposte AMBITO TARIFFARIO: CENTRALE (Toscana, Umbria e Marche) (B) AMBITO TARIFFARIO: CENTRALE (Toscana, Umbria e Marche) ()/Bx100 120 113,93 109,46 +4,47 +4,09% 480 295,84 277,95 +17,89 +6,44% 700 401,94 375,85 +26,09 +6,94% 1.400 739,55 687,37 +52,18 +7,59% 2.000 1.026,99

Dettagli

LE VACANZE DEGLI ITALIANI NEL 2006 11.288.000 0 5.000.000 10.000.000 15.000.000 20.000.000 25.000.000 30.000.000 35.000.000

LE VACANZE DEGLI ITALIANI NEL 2006 11.288.000 0 5.000.000 10.000.000 15.000.000 20.000.000 25.000.000 30.000.000 35.000.000 ABSTRACT LE VACANZE DEGLI ITALIANI PRIMO SEMESTRE 2006 Sono 17,8 milioni gli italiani che nel primo semestre 2006 hanno effettuato almeno un periodo di vacanza (35,9% della popolazione). Nel complesso,

Dettagli

TARIFFE RC AUTO IN CALO IN TUTTA ITALIA, SOPRATTUTTO IN CAMPANIA, CALABRIA E PUGLIA PER SEGUGIO.IT

TARIFFE RC AUTO IN CALO IN TUTTA ITALIA, SOPRATTUTTO IN CAMPANIA, CALABRIA E PUGLIA PER SEGUGIO.IT COMUNICATO STAMPA TARIFFE RC AUTO IN CALO IN TUTTA ITALIA, SOPRATTUTTO IN CAMPANIA, CALABRIA E PUGLIA PER SEGUGIO.IT L Osservatorio Assicurazioni Auto del comparatore online del Gruppo MutuiOnline, registra

Dettagli

Le Segnalazioni di Sofferenze Bancarie in Italia negli anni 1998-2007

Le Segnalazioni di Sofferenze Bancarie in Italia negli anni 1998-2007 Le Segnalazioni di Sofferenze Bancarie in Italia negli anni 1998-2007 Analisi statistica a cura di: Tidona Comunicazione Dipartimento Ricerche Responsabile del Progetto: Sandra Galletti Luglio 2008 Questa

Dettagli

I REDDITI E IL MERCATO DEL LAVORO NEL FRIULI VENEZIA GIULIA

I REDDITI E IL MERCATO DEL LAVORO NEL FRIULI VENEZIA GIULIA I REDDITI E IL MERCATO DEL LAVORO NEL FRIULI VENEZIA GIULIA Contributo di Laura Chies Esperta dell Agenzia e Dises - Università di Trieste e di Chiara Donati e Ilaria Silvestri Servizio statistica e affari

Dettagli

I confidi e il credito alle piccole imprese durante la crisi

I confidi e il credito alle piccole imprese durante la crisi I confidi e il credito alle piccole imprese durante la crisi Valerio Vacca (Banca d Italia, ricerca economica Bari) Il laboratorio del credito, Napoli, 15 marzo 2012 La struttura del mercato in Cr (2010):

Dettagli

Il lavoro occasionale accessorio (o conosciuto più semplicemente voucher o buoni lavoro) come modalità di occupazione degli stranieri

Il lavoro occasionale accessorio (o conosciuto più semplicemente voucher o buoni lavoro) come modalità di occupazione degli stranieri Studi e ricerche sull economia dell immigrazione Il lavoro occasionale accessorio (o conosciuto più semplicemente o buoni lavoro) come modalità di occupazione degli Anni 2009, 2010, 2011 Cos è il lavoro

Dettagli

Il ruolo dei generi: Indagine sul rapporto tra genere e professioni tra gli italiani

Il ruolo dei generi: Indagine sul rapporto tra genere e professioni tra gli italiani Il ruolo dei generi: Indagine sul rapporto tra genere e professioni tra gli italiani Il campione 2 Chi è stato intervistato? Un campione di 100 soggetti maggiorenni che risiedono in Italia. Il campione

Dettagli

Il contesto della Sanità e il Meridiano Sanità Index

Il contesto della Sanità e il Meridiano Sanità Index Strettamente riservato Roma, 10 novembre 2015 Il contesto della Sanità e il Meridiano Sanità Index Valerio De Molli 2015 The European House - Ambrosetti S.p.A. TUTTI I DIRITT I RISERVAT I. Questo documento

Dettagli

Indice. p. 1. Introduzione. p. 2. Il consumo medio annuo pro capite di gas. p. 2. Il costo del gas con la tariffa di Maggior Tutela dell AEEG p.

Indice. p. 1. Introduzione. p. 2. Il consumo medio annuo pro capite di gas. p. 2. Il costo del gas con la tariffa di Maggior Tutela dell AEEG p. Gas: le Regioni Italiane con il maggior numero di consumi e quelle con il risparmio più alto ottenibile Indice: Indice. p. 1 Introduzione. p. 2 Il consumo medio annuo pro capite di gas. p. 2 Il costo del

Dettagli

IL DIRETTORE. VISTI lo Statuto e il Regolamento di amministrazione dell Agenzia delle dogane;

IL DIRETTORE. VISTI lo Statuto e il Regolamento di amministrazione dell Agenzia delle dogane; Prot. n. 29228 IL DIRETTORE VISTO il decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300; VISTO il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165; VISTI lo Statuto e il Regolamento di amministrazione dell Agenzia delle

Dettagli

Incidenza, mortalità e prevalenza per tumore del polmone in Italia

Incidenza, mortalità e prevalenza per tumore del polmone in Italia Incidenza, mortalità e prevalenza per tumore del polmone in Sintesi L incidenza e la mortalità per il tumore del polmone stimate in nel periodo 197-215 mostrano andamenti differenti tra uomini e donne:

Dettagli

Note Brevi LE COOPERATIVE NELL AMBITO DELLA STRUTTURA PRODUTTIVA ITALIANA NEL PERIODO 2007-2008. a cura di Francesco Linguiti

Note Brevi LE COOPERATIVE NELL AMBITO DELLA STRUTTURA PRODUTTIVA ITALIANA NEL PERIODO 2007-2008. a cura di Francesco Linguiti Note Brevi LE COOPERATIVE NELL AMBITO DELLA STRUTTURA PRODUTTIVA ITALIANA NEL PERIODO 2007-2008 a cura di Francesco Linguiti Luglio 2011 Premessa* In questa nota vengono analizzati i dati sulla struttura

Dettagli

COMUNICATO STAMPA presente sul sito: www.unrae.it

COMUNICATO STAMPA presente sul sito: www.unrae.it COMUNICATO STAMPA presente sul sito: www.unrae.it unione nazionale r a p p r e s e n t a n t i autoveicoli esteri Analisi UNRAE delle immatricolazioni 2008 AUMENTA DI OLTRE 3 PUNTI LA QUOTA DI CITY CAR

Dettagli

SKY Sport : Guida agli eventi dal 15 al 21 Marzo 2011

SKY Sport : Guida agli eventi dal 15 al 21 Marzo 2011 presenta SKY Sport : Guida agli eventi dal 15 al 21 Marzo 1 Ultimo aggiornamento: 15/03/1 TUTTO IL CALCIO IN ONDA sul pacchetto SPORT e CALCIO di SKY QUESTA SETTIMANA IN ONDA SU SKY SPORT HD: * CHAMPIONS

Dettagli

Ministero dell Economia e delle Finaze Amministrazione autonoma dei monopoli di stato

Ministero dell Economia e delle Finaze Amministrazione autonoma dei monopoli di stato Ministero dell Economia e delle Finaze Amministrazione autonoma dei monopoli di stato DIREZIONE GENERALE DIREZIONE PER I GIOCHI Oggetto: Scommesse a quota fissa sul calcio Con la presente nota si forniscono

Dettagli

Risultati definitivi stagione invernale 2006-2007

Risultati definitivi stagione invernale 2006-2007 Statistiche in breve 29 giugno 2007 Turismo a cura di Roberta Savorelli e Manuela Genetti Risultati definitivi stagione invernale 2006-2007 Il Servizio Statistica presenta i dati definitivi relativi agli

Dettagli

Osservatorio Sport & Turismo

Osservatorio Sport & Turismo Osservatorio Sport & Turismo Il 18 Febbraio scorso si è tenuto a Palazzo Vecchio, all'interno del salone del 200, Firenze Sport Forum, organizzato dall'assessorato allo Sport del Comune di Firenze nell'ambito

Dettagli

LE ESPORTAZIONI DELLE REGIONI ITALIANE

LE ESPORTAZIONI DELLE REGIONI ITALIANE 11 settembre 2014 II Trimestre 2014 LE ESPORTAZIONI DELLE REGIONI ITALIANE Nel secondo trimestre del 2014, rispetto ai tre mesi precedenti, le vendite di beni sui mercati esteri risultano in aumento per

Dettagli

Azioni e strumenti per la nuova l imprenditorialità. Ferrara - Novembre 2015

Azioni e strumenti per la nuova l imprenditorialità. Ferrara - Novembre 2015 Azioni e strumenti per la nuova l imprenditorialità Ferrara - Novembre 2015 1 Invitalia per la crescita e la competitività del sistema produttivo Sosteniamo la nascita di nuove imprese la realizzazione

Dettagli

IL BUSINESS DELLA SERIE A 2008-2009. Dati aggiornati al 26 Agosto 2008

IL BUSINESS DELLA SERIE A 2008-2009. Dati aggiornati al 26 Agosto 2008 IL BUSINESS DELLA SERIE A 2008-2009 2009 Dati aggiornati al 26 Agosto 2008 INDICE ARGOMENTI Introduzione Il Campionato delle metropoli Il giro d affari della Serie A in benchmark con gli altri campionati

Dettagli

COMUNICATO STAMPA IL GIOCO A DISTANZA AL 31 OTTOBRE 2009. ANALISI DEI DATI

COMUNICATO STAMPA IL GIOCO A DISTANZA AL 31 OTTOBRE 2009. ANALISI DEI DATI Ministero dell Economia e delle Finanze Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato UFFICIO STAMPA COMUNICATO STAMPA IL GIOCO A DISTANZA AL 31 OTTOBRE 29. ANALISI DEI DATI Presentiamo in queste pagine

Dettagli

Il leasing immobiliare: nel 2004 ancora in fase espansiva

Il leasing immobiliare: nel 2004 ancora in fase espansiva Un panorama del mercato del leasing in Italia realizzato in collaborazione con LOCAT Leasing e redatto dall Ufficio Studi FIMAA Milano su elaborazioni Nomisma su dati Assilea. Il leasing immobiliare: nel

Dettagli

costo quota iscrizione: 100 EURO costo partecipazione TFA: 2.577,47 EURO (di cui 77.47 euro, tassa regionale)

costo quota iscrizione: 100 EURO costo partecipazione TFA: 2.577,47 EURO (di cui 77.47 euro, tassa regionale) ABRUZZO Chieti - Pescara http://www.unich.it/unichieti/appmanager/unich/didattica?_nfpb=true&_pagelabel=ssis_didatticafirstpage_v2 costo partecipazione TFA: 2.577,47 EURO (di cui 77.47 euro, tassa regionale)

Dettagli

MOVIMPRESE RISTORAZIONE

MOVIMPRESE RISTORAZIONE Le pillole di Notizie, commenti, istruzioni ed altro MOVIMPRESE RISTORAZIONE Anno 2011 Ufficio studi A cura di L. Sbraga e G. Erba MOVIMPRESE RISTORAZIONE A dicembre del 2011 negli archivi delle Camere

Dettagli

UN LAVORATORE AUTONOMO SU QUATTRO A RISCHIO POVERTA

UN LAVORATORE AUTONOMO SU QUATTRO A RISCHIO POVERTA UN LAVORATORE AUTONOMO SU QUATTRO A RISCHIO POVERTA Le famiglie con un reddito principale da lavoro autonomo presentano un rischio povertà quasi doppio rispetto a quello delle famiglie di lavoratori dipendenti.

Dettagli

iche nel mese di Luglio 2010

iche nel mese di Luglio 2010 Andamento dellle e scommesse e ippiche iche nel mese di Luglio 21 721 Approfondimenti statistici L andamento delle scommesse ippiche nel mese di luglio non sembra discostarsi rispetto al trend dei mesi

Dettagli

LA POVERTÀ IN ITALIA

LA POVERTÀ IN ITALIA 15 luglio 2011 Anno 2010 LA POVERTÀ IN ITALIA La povertà risulta sostanzialmente stabile rispetto al 2009: l 11,0% delle famiglie è relativamente povero e il 4,6% lo è in termini assoluti. La soglia di

Dettagli

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO MAGGIO 2014

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO MAGGIO 2014 RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO MAGGIO 2014 1 Rapporto Mensile sul Sistema Elettrico Consuntivo maggio 2014 Considerazioni di sintesi 1. Il bilancio energetico Richiesta di energia Commento

Dettagli

Pendolari in Lombardia

Pendolari in Lombardia NOTIZIESTATISTICHE Statistica e Osservatori Anno 8 Numero 7 Aprile 2004 Pendolari in Lombardia Censimento 2001 In occasione del 14 Censimento generale della popolazione e delle abitazioni, oltre alle informazioni

Dettagli

La competitività del sistema imprenditoriale italiano: un analisi su base regionale

La competitività del sistema imprenditoriale italiano: un analisi su base regionale VI Workshop UniCredit RegiosS Le regioni italiane: ciclo economico e dati strutturali. I fattori di competitività territoriale La competitività del sistema imprenditoriale italiano: un analisi su base

Dettagli

IL MERCATO DEI MUTUI IN ITALIA NEL III TRIMESTRE 2013

IL MERCATO DEI MUTUI IN ITALIA NEL III TRIMESTRE 2013 IL MERCATO DEI MUTUI IN ITALIA NEL III TRIMESTRE 2013 MERCATO DELLE EROGAZIONI ITALIA III trimestre 2013 Le famiglie italiane hanno ricevuto finanziamenti per l acquisto dell abitazione per 4.958,08 milioni

Dettagli

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014 RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014 1 Rapporto Mensile sul Sistema Elettrico Consuntivo dicembre 2014 Considerazioni di sintesi 1. Il bilancio energetico Richiesta di energia

Dettagli

Stock del credito al consumo sui consumi delle famiglie

Stock del credito al consumo sui consumi delle famiglie CREDITO AL CONSUMO: GLI EFFETTI DELLA CRISI Da uno studio della Banca d Italia 1, che valuta gli effetti della crisi sul mercato del credito al consumo in Italia, emerge una situazione attuale diversa

Dettagli

Lavoro occasionale Di tipo accessorio

Lavoro occasionale Di tipo accessorio Lavoro occasionale Di tipo accessorio PRIMO TRIMESTRE/ 211 Lavoro occasionale di tipo accessorio I trim 211 gennaio 212 Il Report è stato realizzato da Giorgio Plazzi e Chiara Cristini, ricercatori dell

Dettagli

DIREZIONE GENERALE AMMINISTRATIVA Servizio Informatica Ufficio Studi e Statistica. Annuario Statistico 2007

DIREZIONE GENERALE AMMINISTRATIVA Servizio Informatica Ufficio Studi e Statistica. Annuario Statistico 2007 DIREZIONE GENERALE AMMINISTRATIVA Servizio Informatica Ufficio Studi e Statistica Annuario Statistico 2007 A cura di Maria Luisa Felici Unire Servizio Informatica Ufficio Studi e Statistica Via Cristoforo

Dettagli

LE ESPORTAZIONI DELLE REGIONI ITALIANE

LE ESPORTAZIONI DELLE REGIONI ITALIANE 11 giugno 2015 I trimestre 2015 LE ESPORTAZIONI DELLE REGIONI ITALIANE Nel primo trimestre del 2015, rispetto ai tre mesi precedenti, le vendite di beni sui mercati esteri sono in aumento sia per le regioni

Dettagli

APPENDICE STATISTICA - VII RAPPORTO ANNUALE La Cultura serve al presente - 24 marzo 2011

APPENDICE STATISTICA - VII RAPPORTO ANNUALE La Cultura serve al presente - 24 marzo 2011 APPENDICE STATISTICA - VII RAPPORTO ANNUALE La Cultura serve al presente - 24 marzo 2011 I consumi culturali: La spesa delle famiglie italiane per la cultura e lo spettacolo rappresenta il 7% della loro

Dettagli

-5,2% di lavoratori domestici stranieri dal 2010 al 2011. L 80% dei lavoratori in questo settore rimane comunque non italiano.

-5,2% di lavoratori domestici stranieri dal 2010 al 2011. L 80% dei lavoratori in questo settore rimane comunque non italiano. -5,2% di lavoratori domestici stranieri dal 2010 al 2011. L 80% dei lavoratori in questo settore rimane comunque non italiano., 43 anni, 27 ore di lavoro a settimana per un totale di 35 dichiarate con

Dettagli

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO APRILE 2016

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO APRILE 2016 RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO APRILE 2016 1 Rapporto Mensile sul Sistema Elettrico Consuntivo aprile 2016 Considerazioni di sintesi 1. Il bilancio energetico Richiesta di energia Commento

Dettagli

PICCOLE IMPRESE: CON MENO CREDITO E IN AUMENTO LA PIAGA DELL USURA

PICCOLE IMPRESE: CON MENO CREDITO E IN AUMENTO LA PIAGA DELL USURA PICCOLE IMPRESE: CON MENO CREDITO E IN AUMENTO LA PIAGA DELL USURA Con la forte contrazione dei prestiti bancari avvenuta in questi ultimi anni, soprattutto nei confronti delle imprese di piccola dimensione,

Dettagli

RAPPORTO RIFIUTI 2011 Sintesi dei dati

RAPPORTO RIFIUTI 2011 Sintesi dei dati RAPPORTO RIFIUTI 2011 Sintesi dei dati Produzione rifiuti: valori nazionali Nel 2009 cala la produzione dei rifiuti urbani in tutte le macroaree geografiche italiane: -1,6% al Centro, -1,4% al Nord e -0,4%

Dettagli

RAGGRUPPAMENTI INTERREGIONALI

RAGGRUPPAMENTI INTERREGIONALI RAGGRUPPAMENTI INTERREGIONALI SUD Avellino 26-27-28 Aprile 2013 NORD Torino 10-11-12 Maggio 2013 RAGGRUPPAMENTO SUD ABRUZZO CALABRIA CAMPANIA BASILICATA AVELLINO LAZIO MOLISE PUGLIA SICILIA RAGGRUPPAMENTO

Dettagli

Telefono fisso e cellulare: comportamenti emergenti

Telefono fisso e cellulare: comportamenti emergenti 4 agosto 2003 Telefono e cellulare: comportamenti emergenti La crescente diffusione del telefono cellulare nella vita quotidiana della popolazione ha determinato cambiamenti profondi sia nel numero sia

Dettagli

LA PUBBLICITA IN SICILIA

LA PUBBLICITA IN SICILIA LA PUBBLICITA IN SICILIA Quadro produttivo, articolazione della spesa e strategie di sviluppo Paolo Cortese Responsabile Osservatori Economici Istituto G. Tagliacarne Settembr e 2014 Gli obiettivi del

Dettagli

CASE DI LUSSO AL TOP A FIRENZE E GENOVA

CASE DI LUSSO AL TOP A FIRENZE E GENOVA CASE DI LUSSO AL TOP A FIRENZE E GENOVA Degli oltre 74.400 immobili di lusso presenti in Italia che garantiscono alle casse dei Comuni poco più di 91 milioni di euro all anno di Imu, Firenze e Genova sono

Dettagli

IMMATRICOLAZIONI IN ITALIA (1950-2013) - Centro Studi Auto Aziendali -

IMMATRICOLAZIONI IN ITALIA (1950-2013) - Centro Studi Auto Aziendali - 1 IMMATRICOLAZIONI IN ITALIA (1950-2013) 3.000.000 2.500.000 2.490.570 2.159.465 2.000.000 1.749.740 1.500.000 1.304.345 1.000.000 2007-2013 calo 47,7 % 500.000 0 1950 1951 1952 1953 1954 1955 1956 1957

Dettagli

ANALISI RICAMBI AUTO E MOTO 2008 2012

ANALISI RICAMBI AUTO E MOTO 2008 2012 Ministero dello Sviluppo Economico Dipartimento per l Impresa e l Internazionalizzazione Direzione Generale per la lotta alla contraffazione UIBM ANALISI RICAMBI AUTO E MOTO AUTO E MOTO. RICAMBI E ACCESSORI

Dettagli

CAMPIONATO DI CALCIO SERIE A 2014-2015 CALENDARIO

CAMPIONATO DI CALCIO SERIE A 2014-2015 CALENDARIO CAMPIONATO DI CALCIO SERIE A 2014-2015 CALENDARIO 1 31/08/2014 2 14/09/2014 ATALANTA VERONA CAGLIARI ATALANTA CESENA PARMA EMPOLI ROMA CHIEVO JUVENTUS FIORENTINA GENOA GENOA NAPOLI VERONA PALERMO MILAN

Dettagli

Qui di seguito riportiamo i risultati dei test professioni sanitarie 2013: graduatorie nazionali definitive

Qui di seguito riportiamo i risultati dei test professioni sanitarie 2013: graduatorie nazionali definitive Qui di seguito riportiamo i risultati dei test professioni sanitarie 2013: graduatorie nazionali definitive Fonte: Controcampus.it Per gli studenti che hanno sostenuto il test di Professioni Sanitarie

Dettagli

ALLEGATO 1 Ripartizione delle sale «Bingo» per provincia

ALLEGATO 1 Ripartizione delle sale «Bingo» per provincia Decreto Direttoriale 16 novembre 2000 Approvazione del piano di distribuzione territoriale delle sale destinate al gioco del Bingo. (G.U. 29 novembre 2000, n. 279, S.O.) Art. 1-1. È approvato l'allegato

Dettagli

LA REGIONALIZZAZIONE DEL PATTO DI STABILITA INTERNO

LA REGIONALIZZAZIONE DEL PATTO DI STABILITA INTERNO Direzione Affari Economici e Centro Studi LA REGIONALIZZAZIONE DEL PATTO DI STABILITA INTERNO UNO STRUMENTO PER LIBERARE I PAGAMENTI ALLE IMPRESE E FAVORIRE LE SPESE IN CONTO CAPITALE MAGGIO 2012 INDICE

Dettagli

GIOCARESPONSABILE. Un anno di attività. 1 novembre 2009-31 ottobre 2010. Umbertide, 4 dicembre 2010. Progetto sostenuto da

GIOCARESPONSABILE. Un anno di attività. 1 novembre 2009-31 ottobre 2010. Umbertide, 4 dicembre 2010. Progetto sostenuto da GIOCARESPONSABILE Un anno di attività 1 novembre 2009-31 ottobre 2010 Umbertide, 4 dicembre 2010 Progetto sostenuto da Mission Aumentare la consapevolezza del giocatore sui fattori di rischio eventualmente

Dettagli

L Irpef pagata dagli stranieri nelle regioni italiane

L Irpef pagata dagli stranieri nelle regioni italiane Studi e ricerche sull economia dell immigrazione L Irpef pagata dagli stranieri nelle regioni italiane Anno 2011 per l anno di imposta 2010 Avvertenze metodologiche p. 2 I principali risultati dello studio

Dettagli

OMNIVISION ITALIA MERCATO LABORATORIO SINTESI

OMNIVISION ITALIA MERCATO LABORATORIO SINTESI OMNIVISION ITALIA MERCATO LABORATORIO SINTESI Febbraio 2013 METODOLOGIA Il campione è di 653 studi dentistici, proporzionalmente suddivisi per aree Nielsen. North West Piemonte, Val d Aosta, Lombardia,

Dettagli

Il ruolo delle Banche di Credito Cooperativo nei mercati locali del credito durante la crisi. Convegno REGIONI E SISTEMA CREDITIZIO

Il ruolo delle Banche di Credito Cooperativo nei mercati locali del credito durante la crisi. Convegno REGIONI E SISTEMA CREDITIZIO Il ruolo delle Banche di Credito Cooperativo nei mercati locali del credito durante la crisi Convegno REGIONI E SISTEMA CREDITIZIO Roma 2 dicembre 2014 AGENDA 1. INTRODUZIONE: IL CONTESTO 2. LE CARATTERISTICHE

Dettagli

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA 27 ottobre 2014 Anno L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA Nel, in Italia, il 53,1% delle persone di 18-74 anni (23 milioni 351mila individui) parla in prevalenza in famiglia.

Dettagli

IL MERCATO DEL GIOCO IN ITALIA (elaborazioni AGICOS su dati Aams) The Italian Gaming Sect or (prepared by Agicos with data released by AAMS)

IL MERCATO DEL GIOCO IN ITALIA (elaborazioni AGICOS su dati Aams) The Italian Gaming Sect or (prepared by Agicos with data released by AAMS) IL MERCATO DEL GIOCO IN ITALIA (elaborazioni AGICOS su dati Aams) The Italian Gaming Sect or (prepared by Agicos with data released by AAMS) GIOCHI 2006 2007 2008 2009 2010 Var. % 10/09 Lotto 6.588 6.177

Dettagli

Gennaio Ottobre 2015. Gennaio. lavoro. mezzo di trasporto 62. In itinere Senza. Con mezzo di SUL LAVORO DI. In itinere.

Gennaio Ottobre 2015. Gennaio. lavoro. mezzo di trasporto 62. In itinere Senza. Con mezzo di SUL LAVORO DI. In itinere. OSSERVATORIOO SICUREZZA SUL LAVORO DI VEGA ENGINEERING Elaborazione Statistica degli Infortuni Mortali sul Lavoro Anno 2015: aggiornamento al 31/10/ /2015 a cura dell Osservatorioo Sicurezza sul Lavoro

Dettagli

Relazione illustrativa. al piano di rimodulazione estiva degli Uffici Postali ANNO 2014

Relazione illustrativa. al piano di rimodulazione estiva degli Uffici Postali ANNO 2014 Relazione illustrativa al piano di rimodulazione estiva degli Uffici Postali ANNO 2014 Roma, 30 aprile 2014 1 RELAZIONE ILLUSTRATIVA AL PIANO DI RIMODULAZIONE ESTIVA DEGLI UFFICI POSTALI ANNO 2014 Il piano

Dettagli

La macellazione. in Italia nel 2001 N O T I Z I A R I O. Supplemento al numero 13/2002. a cura di Giuseppe Messina

La macellazione. in Italia nel 2001 N O T I Z I A R I O. Supplemento al numero 13/2002. a cura di Giuseppe Messina N O T I Z I A R I O Supplemento al numero 13/2002 La macellazione in Italia nel 2001 a cura di Giuseppe Messina UNIONE IMPORTATORI ESPORTATORI INDUSTRIALI COMMISSIONARI GROSSISTI INGRASSATORI MACELLATORI

Dettagli

PARTITE DATA EVENTO N. PREMI

PARTITE DATA EVENTO N. PREMI PREMI SETTIMANALI CONSISTENTI IN 2 BIGLIETTI PER OGNI VINCITORE PER ASSIATERE ALLE PARTITE DI CALCIO DI SERIE A - CAMPIONATO / Il presente prospetto seguirà le date stabilite per il Campionato di Calcio

Dettagli

Il 38% delle strutture residenziali per anziani sono a gestione pubblica, il 58% a gestione privata ed il rimanente 4% a gestione mista.

Il 38% delle strutture residenziali per anziani sono a gestione pubblica, il 58% a gestione privata ed il rimanente 4% a gestione mista. In sensibile crescita la domanda di servizi assistenziali da parte degli anziani: in 8 anni il numero degli anziani ospiti dei presidi assistenziali è cresciuto di quasi il 30%. Gli ospiti anziani cui

Dettagli

Atti Parlamentari 33 Camera dei Deputati

Atti Parlamentari 33 Camera dei Deputati Atti Parlamentari 33 Camera dei Deputati Tabella 4: Numero di aziende che utilizzano il fondo regionale ogni dieci aziende che si avvalgano del regime assicurativo Area N.ro ogni 10 aziende Nord-Ovest

Dettagli

SuperClasse CUP E D I Z I O N E 2 0 1 1

SuperClasse CUP E D I Z I O N E 2 0 1 1 SuperClasse CUP E D I Z I O N E 2 0 1 1 SUPERCLASSE CUP IL PROGETTO La Federazione Italiana Giuoco Calcio Settore Giovanile e Scolastico, con il patrocinio del Ministero dell Istruzione, dell Università

Dettagli

Ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario, non riproducibile.

Ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario, non riproducibile. 1 / 5 Home Menù Notizie Video Foto Risultati Live! Digital Ed Mondo Gazzetta Shop Tutte le Categorie Homepage Calcio Calciomercato Calcio Estero Automobilismo Motociclismo Passione motori Ciclismo Basket

Dettagli

Dati statistici sull energia elettrica in Italia - 2014 Nota di sintesi CALO DELLA DOMANDA DI ELETTRICITA NEL 2014: -2,5%

Dati statistici sull energia elettrica in Italia - 2014 Nota di sintesi CALO DELLA DOMANDA DI ELETTRICITA NEL 2014: -2,5% Dati statistici sull energia elettrica in Italia - 2014 Nota di sintesi CALO DELLA DOMANDA DI ELETTRICITA NEL 2014: -2,5% I dati definitivi sul bilancio elettrico del 2014 fanno registrare una riduzione

Dettagli

N 309 del 18 gennaio 2014

N 309 del 18 gennaio 2014 N 309 del 18 gennaio 2014 Il mercato nazionale dei prodotti lattiero caseari Prezzi settimanali di alcuni prodotti lattiero-caseari in Italia ( / kg) 13 dic. sett. precedente 4 sett. prima 1 anno prima

Dettagli

Presentazione. Stagione sportiva 2015-16. powervolleymilano.it

Presentazione. Stagione sportiva 2015-16. powervolleymilano.it Presentazione Stagione sportiva 2015-16 powervolleymilano.it PALLAVOLO MASCHILE IN ITALIA: LA SUPERLEGA PALLAVOLO IL VOLLEY IN ITALIA 2 Sport in Italia per numero di spettatori on site 2 sport per numero

Dettagli

NORME DI ATTUAZIONE CAMPIONATO ITALIANO DI CALCIO A 5 STAGIONE 2016

NORME DI ATTUAZIONE CAMPIONATO ITALIANO DI CALCIO A 5 STAGIONE 2016 NORME DI ATTUAZIONE CAMPIONATO ITALIANO DI CALCIO A STAGIONE 2016 Art. 1 (indizione) E indetto per la stagione 2016 il VIII^ Campionato Italiano di calcio per le seguenti divisioni: Agonistica Promozionale

Dettagli

LA POVERTÀ IN ITALIA. Anno 2013. 14 luglio 2014

LA POVERTÀ IN ITALIA. Anno 2013. 14 luglio 2014 14 luglio 2014 Anno 2013 LA POVERTÀ IN ITALIA Nel 2013, il 12,6% delle famiglie è in condizione di povertà relativa (per un totale di 3 milioni 230 mila) e il 7,9% lo è in termini assoluti (2 milioni 28

Dettagli

L ANDAMENTO DELLO SPETTACOLO NEL PRIMO SEMESTRE 2006

L ANDAMENTO DELLO SPETTACOLO NEL PRIMO SEMESTRE 2006 L ANDAMENTO DELLO SPETTACOLO NEL PRIMO SEMESTRE 2006 CRITERI DI ESPOSIZIONE DEI DATI L analisi che segue espone i dati dello spettacolo relativi alle manifestazioni avvenute nel primo semestre 2006 rilevati

Dettagli