12 NOVEMBRE 2013 SEMINARIO DI INFORMAZIONE SULLA PREVENZIONE E CURA DELL ICTUS.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "12 NOVEMBRE 2013 SEMINARIO DI INFORMAZIONE SULLA PREVENZIONE E CURA DELL ICTUS. www.casagit.it"

Transcript

1 12 NOVEMBRE 2013 SEMINARIO DI INFORMAZIONE SULLA PREVENZIONE E CURA DELL ICTUS

2 a cura di: DANIELE CERRATO Presidente Casagit Mettere sotto scacco una malattia che in Italia colpisce oltre 25 persone ogni ora non è impresa facile. Nessuno, peraltro, si aspetta un miracolo a portata di mano. Il risultato possibile è dare un informazione utile che possa tradursi facilmente in prevenzione e ridurre, nel tempo, gli oltre casi di Ictus che si verificano ogni anno in Italia. Di questi l 80% circa sono nuovi episodi e il 20% recidive su soggetti già colpiti. Terza causa di morte dopo malattie cardiovascolari e cancro, dal 10 al 12% di tutti i decessi, l Ictus è anche una malattia a forte impatto sociale: prima causa d invalidità e seconda causa di demenza con perdita dell autosufficienza. Colpisce con qualche differenza tra popolazione maschile e femminile. Il tasso di prevalenza per genere, negli italiani con età tra i 65 e gli 84 anni, è leggermente più alto negli uomini (7,4%) rispetto alle donne (5,9%). Ma è un errore pensare che si tratti di un rischio confinato solo nella terza età: ogni anno italiani con meno di 54 anni vengono colpiti da Ictus, di loro hanno meno di 45 anni e il trend è, purtroppo, in crescita. L impegno della Casagit nel far passare informazioni preziose, che possono farci fare le mosse giuste per limitare l incidenza della malattia, fa parte del nostro compito e del nostro mestiere. Come giornalisti il nostro dovere è informare, e, come Casagit, è garantire il massimo delle tutele sanitarie a chi fa il nostro lavoro. L iniziativa della nostra Cassa di Assistenza a favore di prevenzione e cura dell Ictus nasce da queste semplici considerazioni. L Ictus si può curare e prevenire nell 80% dei casi. Stili di vita, alimentazione sana, controllo di pressione arteriosa, fibrillazione atriale e astensione dal fumo possono fare la differenza e dare Scacco all Ictus. Un impegno che ci riporta su un terreno che consideriamo strategico per la salute: la prevenzione. In passato la Casagit ha già seguito queste strade con specifiche iniziative che, purtroppo, non hanno incontrato l adesione attesa. Oggi il nostro approccio è più pragmatico: vuole saldare l esigenza di far prevenzione a quanto già offriamo. Stimolare l attenzione su singoli temi suggerendo modifiche nello stile di vita, analisi cliniche specifiche e l approfondimento di eventuali sintomi. Questo nostro primo progetto nasce da una collaborazione con A.L.I.Ce. Italia Onlus e ha il patrocinio di Federsanità ANCI. La Casagit ospita una ribalta per le giornate della Prevenzione dell Ictus con un seminario di alto livello scientifico, cui si affiancano la presentazione di un Premio riservato a quanti su tema hanno prodotto utili pagine di divulgazione scientifica e, per la prima volta, offre l opportunità di partecipare ad uno screening anti Ictus alla popolazione dei giornalisti italiani. I nostri iscritti riceveranno, insieme al prossimo numero di Casagit Notizie, spedito gratuitamente a casa degli oltre soci titolari e disponibile presso ogni Consulta Regionale della Cassa, un questionario anonimo di facile compilazione sul grado di informazione rispetto alla malattia. Il questionario, compilato, è da rispedire a Casagit. A quanti risponderanno al questionario verrà data la possibilità di partecipare a uno screening gratuito sul rischio Ictus da prenotare con un semplice sms ed effettuabile in 18 regioni italiane (lista indicata sul giornale) nei mesi di marzo e aprile. Il calendario verrà definito, entro fine febbraio, dai medici di Alice Onlus. Sono felice di poter dare il benvenuto in questa nostra sede della Casagit di Roma all Ing. Paolo Binelli, Presidente di A.L.I.Ce. Italia Onlus, al Dott. Maurizio Dore, Direttore generale ASL TO 5 - Chieri, Coordinatore nazionale Rete per l ictus di Federsanità ANCI, alla Dottoressa Francesca Pezzella, Stroke Unit Ospedale S.Camillo Forlanini di Roma, alla Dottoressa Antonia Nucera, Presidente A.L.I.Ce. Emilia Romagna. Un ringraziamento particolare, e un grazie per la presenza, al Professor Vladimir Hachinski, docente di Epidemiologia e Neurologia presso University of Western Ontario in Canada, che ci terrà una Lectio Magistralis dal titolo Can we prevent STROKE and delay dementia?, Possiamo prevenire l Ictus e ritardare la demenza?. Vladimir Hachinski Professore di Epidemiologia e Neurologia University of Western Ontario in Canada Vladimir Hachinski, CM, O.Ont., MD, FRCPC, DSc, Hon. Dr. Med. (x4) is Distinguished University Professor of Neurology at Western University, London, Canada. He graduated with an MD from the University of Toronto and trained in internal medicine and neurology in Montreal and Toronto and in research in London, U.K., and Copenhagen. Dr. Hachinski s contributions include pioneering with Dr. John W. Norris the establishment of the world s first successful acute stroke unit and discovering the key role of the insula of the brain in cardiac complications of stroke including sudden death. With Shawn Whitehead and David Cechetto he discovered an ischemia, amyloid, inflammation link between Alzheimer disease and stroke paving the way for novel therapeutic approaches. He has authored, co-authored or co-edited 17 books, and over 600 scientific and scholarly publications whose impact is reflected in over 26,000 citations and a Hirsh index of 76. He was the Editor-in-Chief of the journal STROKE, the leading publication of this field from In 2008 he was named to the Order of Canada, the country s highest award. He was awarded the 2011 International BIAL Merit Award in Medical Sciences for a monograph on The Long Fuse: Silent Strokes and Insidious Alzheimer Disease. In 2012 he was made Doctor honoris causa of the Russian Academy of Medical Sciences. Dr. Hachinski is the President of the World Federation of Neurology and the founding Chair, Working Group, World Brain Alliance.

3 Maurizio Dore Direttore generale ASL TO 5 - Chieri, Coordinatore nazionale Rete per l icuts di Federsanità ANCI Studi universitari presso la facoltà di Medicina e Chirurgia dell Università degli studi di Torino dove si laureò nel luglio 1980 con tesi, conseguendo l abilitazione all esercizio professionale presso l università di Genova. Inserito nell elenco degli idonei a Direttore Generale della Regione Piemonte, ha conseguito la specialità in Angiologia Medica presso la facoltà di Medicina e chirurgia dell Università degli studi di Catania.Ha conseguito il diploma universitario di perfezionamento in Clinical Governance conseguito nell anno accademico presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell Università Cattolica Sacro Cuore (Roma); Master in Management in Sanità presso L Università Bocconi di Milano (maggio-ottobre 2011). Diploma di perfezionamento universitario triennale in Medicina Vascolare presso l Università degli studi di Perugia nel settembre Diploma di perfezionamento universitario in Clinica e Terapia delle Cefalee presso la facoltà di Medicina e Chirurgia dell Università degli studi di Torino nell ottobre Diploma al corso di aggiornamento trimestrale in oncologia sui Tumori della mammella. Diploma nella Gestione manageriale delle unità operative e dei servizi di diagnostica strumentale conseguito al corso nazionale di formazione per primari e aiuti ospedalieri.(con superamento della prova di valutazione finale ). Vincitore di una borsa di studio presso l Istituto di Clinica Medica Generale e Terapia Medica IV dell Università degli studi di Firenze diretto dal Prof.P.Gentilini, per il VII corso di biopsia epatica e di epatologia. Dal 1992 al 1999 dirigente responsabile del Servizio di Diagnostica vascolare non Invasiva dell Ospedale Maria Vittoria; dal 16/7/1999 al 14/9/2003 primario della divisione di Medicina Interna del presidio ospedaliero di Susa dell A.S.L. 5. (Collegno) Dal 15/9/2003 al 16/2/2004 primario della divisione di Medicina Interna del presidio ospedaliero di Rivoli dell A.S.L. 5. ( Collegno ) Dal 17/2/2004 al 14/11/2005 Direttore Sanitario di Azienda dell Azienda Sanitaria Ospedaliera S.Luigi Gonzaga di Orbassano Torino. Inizializzazione implementazione e direzione del servizio di diagnostica vascolare dell Ospedale Maria Vittoria di Torino, passato da circa 500 esami anno a circa quando ho lasciato per andare, nel 1999, a dirigere la Progettazione di un sistema di trasporto da e per il domicilio dei pazienti che afferiscono al DH in collaborazione con la provincia di Torino e con le comunità montane dell alta e bassa valle di Susa; progettazione e avviamento di un DH multisciplinare. Riorganizzazione dei percorsi diagnostico terapeutici all interno del DEA dell ospedale di Rivoli. Esperienza come direttore sanitario di azienda ospedaliera integrata con l Università. Durante l esperienza fatta come consulente presso l assessorato alla sanità prima e all Agenzia Regionale per i Servizi Sanitari, predisposizione e attuazione del progetto conosciuto come Medico di famiglia In Pronto soccorso, che prevede la collaborazione dei medici di Medicina Generale per la gestione dei codici bianchi in DEA, partecipazione ai lavori per la stesura del piano sanitario regionale relativamente alle problematiche dell emergenza e della medicina interna.numerosi studi sulla efficienza ed efficacia dei servizi sanitari e monografia sulla revisione della rete ospedaliera della regione Piemonte. Dal 15/11/2005 al 31/01/2010 Direttore della S.C. di Medicina Interna del presidio ospedaliero di Susa ASL 5 (Collegno ). Dal 26/10/2007 al 30/04/2012 direttore della S.C. di Medicina Interna del presidio ospedaliero di Rivoli ASL 3 (Collegno) mantenendo la direzione della S.C. di medicina Interna P.O. Susa (fino al 31/01/2010). Dal 26/10/2007 al 30/04/2012 coordinatore clinico organizzativo del presidio ospedaliero di Susa ASL 3 (Collegno) mantenendo contestualmente la direzione delle SERVIZI PRESTATI SS.CC. di medicina Interna dei presidi ospedalieri di Rivoli e Susa. Dal 16/06/2009 al 30/04/2012 direttore del Dipartimento di area Medica Ospedali riuniti di Rivoli. Dal 01/05/2012 a tutt oggi Direttore Generale ASL To 5 (Chieri, Moncalieri, Carmagnola e Nichelino). Ha svolto attività di l insegnamento di Organizzazione dei Servizi Sanitari presso l università degli studi di Torino facoltà di Medicina e Chirurgia Corso di Laurea in Scienze Infermieristiche. Ha collaborato con il gruppo di lavoro regionale per le problematiche relative alla medicina interna nell ambito della stesura del Piano Socio Sanitario Regionale Ha collaborato con L agenzia Regionale per i Servizi Sanitari della Regione Piemonte dall anno 2002 nella progettazione e realizzazione di studi e ricerche inerenti la programmazione ed organizzazione dei servizi sanitari, la valutazione della qualità delle cure, l appropriatezza delle prestazioni erogate, la ricerca,l individuazione e la valutazione di indicatori di efficacia ed efficienza. L ATTIVITÀ DI COLLABORAZIONE SOPRA RIPORTATA S È CONCRETIZZATA IN: pubblicazioni scientifiche su riviste nazionali ed internazionali (monografie, lavori in extenso, abstract) supporto tecnico-metodologico per la rivista trimestrale dell A.Re.S.S. organizzazione e partecipazione, in qualità di relatore, a convegni, congressi e conferenze in ambito di programmazione, organizzazione e gestione dei servizi sanitari progetti studi e report inviati alla Giunta Regionale, alle Direzioni dell Assessorato Regionale alla Sanità ed alle Aziende Sanitarie studi in collaborazione con istituzioni universitarie nazionali, enti pubblici e centri di studio e ricerca. Paolo Binelli Presidente di A.L.I.Ce Italia Onlus Si è laureato in Ingegneria Elettronica, presso l Università di Roma nel novembre 1972, con Lode. Ha svolto, con contratto CNR, attività di ricerca presso l Università di Roma fino al Settembre Nel Gennaio 1975 viene assunto in Telespazio, dove svolge attività di ricerca, nella Divisione R&D, per quasi 4 anni, occupandosi di studi per l Agenzia Spaziale Europea e di servizi di Telecomunicazioni. Nel 1978 passa nella Direzione Commerciale, dove assume responsabilità sempre crescenti fino ad essere nominato Dirigente nel 1988; in questo periodo gestisce, fra le altre, offerte e contratti per i servizi di TTC con INTELSAT, INMARSAT,ed EUMETSAT, per la gestione in orbita del satellite OLYMPUS con l ESA e per l avvio e la messa in esercizio della stazione di Matera con l ASI. Dal 1985 è responsabile della commercializzazione di connessioni satellitari per la clientela Business, sia in ambito nazionale che internazionale, e presenta diverse memorie sull argomento a convegni nazionali ed internazionali, diventando uno dei massimi esperti internazionali del settore. Nel 1994 contribuisce alla creazione della struttura aziendale di Telecom Italia, dove diviene responsabile dell attività satellitare. Su designazione di Telecom Italia, è stato membro di diversi CdA di Società partecipate da Telecom Italia (RTP, Consorzio Nettuno), ed In particolare fino al 2000 è stato anche Vice Presidente di ESRI Italia. Nel 2000 rientra in Telespazio, come responsabile della BU Telecomunicazioni. è stato rappresentante dell Italia e dello Stato del Vaticano nel Board dei Governatori dell Intelsat. Su designazione di Telespazio, è stato membro di diversi CdA di Società partecipate o controllate dalla stessa ( RARTEL, MCS, Telespazio Hungary, Telespazio Brasil, IMTES). Dal 2003 al 2005, oltre alla responsabilità della BU Telecomunicazioni, gli viene assegnata anche quella del coordinamento delle partecipazioni internazionali della Telespazio e nel 2003 gestisce la parte commerciale dei Servizi di controllo in orbita dei satelliti. Dal 2005 ha iniziato ad occuparsi della problematicità dell I- CTUS Cerebrale entrando a far parte del Consiglio Direttivo di A.L.I.Ce. Lazio Onlus (Associazione per la Lotta all Ictus Cerebrale - regione Lazio), di cui è diventato Presidente nel Dicembre 2010; - Nel Maggio 2011 è nominato Presidente di A.L.I.Ce. Italia Onlus (la Federazione che raccoglie tutte le A.L.I.Ce. regionali) ed ha partecipato, in questa veste, a numerose trasmissioni radio e televisive, soprattutto per diffondere il messaggio che: da qualche anno l Ictus si può prevenire e curare, purchè si tengano sotto controllo i suoi principali fattori di rischio( fumo, glicemia, colesterolo, pressione arteriosa, fibrillazione atriale) e si venga portati in tempi rapidi (entro massimo le 4,5 ore dall inizio dei sintomi) in una STROKE Unit (reparto dedicato alla cura dell Ictus), quando siè colpiti dalla malattia - Dal 2008 è membro del Rotary Club Parioli (Distretto 2080); - Ha scritto oltre trenta articoli e memorie, che ha presentato a Congressi nazionali ed internazionali, sia come esperto di Telecomunicazioni via satellite, che nella nuova veste di Testimonial di A.L.I.Ce.

4 Francesca Pezzella Stroke Unit Ospedale S. Camillo, Roma Antonia Nucera Neurologa presso la Stroke Unit di La Spezia ACADEMIC QUALIFICATIONS AND ACTIVITIES MD, Medicine and Surgery (1997), with Honors, Sapienza University - Rome Specialization in Neurology (2002), with Honors, Sapienza University - Rome PhD, Experimental Neurology (2005), with Honors, Sapienza University - Rome MSc, Cerebrovascular Diseases (2007), Sapienza University - Rome MBA, Health-care Business Management (2008), CORGESAN/EMMAS, Bocconi University Milan MSc, Neuropsychology and Neuropsychiatry ( ), LUMSA, Rome, Italy Researcher, Neurology ( ), Faculty of Medicine, Sapienza University - Rome NHI Stroke Scale Italian Version Author and Reviewer, Rankin Scale Italian Version Author and Reviewer, Professor, Neurology ( ), Faculty of Medicine, Sapienza University - Rome Professor, Health-care Business Management ( ), Faculty of Medicine, Sapienza University - Rome Professor, Health-care Business Management (2007 current), Faculty of Medicine, Tor Vergata University Rome AREAS OF EXPERTISE Neurology, Stroke and Cerebrovascular Diseases, research and management Affective Disorders, research and management Neurology, Parkinson s Disease, Research Management of Clinical Services in Public and Private Hospitals Health Care Management and Organization PREVIOUS POSITIONS AND ACTIVITIES (ACADEMIC, CLINICAL AND ADVISORY APPOINTMENTS) Nov 2006 Oct 2008 Researcher, University La Sapienza, Rome, Italy. Research: Managing patient workflow and imaging strategies in neurodegenerative disorders and Stroke. Development of clinimetric tools. Clinical activity: Cognitive function disorders outpatient clinic, stroke clinic. Teaching activity: Assistant Instructor of neurology. Dec 2007-Dec2009 Scientific Advisor,Scientific Review and Qualitative Research Jul-2002-June 2008 Chief Complex disabilities rehabilitation Unit Nomentana Hospital, Rome, Italy Both residential and day-clinic ward dedicated to diagnose and rehabilitation of major cognitive and motor disabilities due to trauma, stroke, neurodegenerative disorders Nov 02-Mar 05 Scientific Advisor- Agency of Public Health of Lazio Region. Development of the Stroke Surveillance System of Lazio Region. Development of stroke prevention strategies and stroke awareness. Nov 02- May 06 PhD student Department of Neurscience, University La Sapienza -Policlinico Umberto I, Rome Development of clinimetric tools (Italian version of the NIH Stroke Scale, and Rankin Scale training programme) December 2006-May 2009 Clinical Advisory Services, Neurology, M. Giuseppina Vannini Hospital, Rome January July Scientific Advisory Services, Neurology Clinical Trials Review and Support, Boheringer Ingelheim - Italy, Milan Clinical Studies, Peer Review, Scientific Writing, IRCCS C. Mondino, Pavia 1987 Diploma Liceo Linguistico di Reggio Calabria, voto 56/ Laurea in Medicina e Chirurgia -Università degli Studi di Messina, voto 110/110 e lode. Abilitazione all esercizio della professione. Iscrizione all Albo dei Medici e Chirurghi della provincia di Reggio Calabria Specializzazione in Neurologia - Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, voto 108/110. INCARICHI Oggi Ass.le Stroke Unit - Neurologia 2010-oggi Collaborazione con Centro Malattie Rare Cerebrovascolari, Università Rostock di Berlino oggi Presidente Alice (Associazione Lotta Ictus Cerebrale) dell Emilia Romagna Fellowship presso la Critical Care - Columbia University, New York. Fellowship in Neurointerventional - Columbia University, New York. Fellowship in Stroke - Columbia University, New York oggi Responsabile centro malattie rare Neurologia, ASMN di Reggio Emilia 2005-oggi Presidente Alice (Associazione Lotta Ictus Cerebrale) di Reggio Emilia oggi Docente di Neurosonologia, Ecocolor doppler, tsa-tc. TRIAL CLINICI CONDOTTI 2011: Fata Atrial Fibrillation 2009-oggi Sifap (Fabry network) 2008-oggi MAGIC 2008-oggi Ct reading study team 2007-oggi Synthesis study (rtpa ev versus intra-arterial) 2006 Certificazione Rankin Scale 2005 Certificazione NHS Sits.Most: Registro europeo per lo stroke SOCIETÀ SCIENTIFICHE Medico di Guardia presso la casa di Cura di Alta Specialità Chirurgica Salus Hospital Gruppo Villa Maria e dal1999 al 2001 Medico di Guardia presso la Casa di Cura per malattie mentali e non Villa Igea di Modena Servizio di Guardia medica presso L USL di Fano (PU). Medico generico e termalista c/o Stabilimento termale di Riccione (corso di medicina termale nel 1987) Fattori infiammatori e stroke ECASS III (stroke ischemico nella 3-4 ora) Studio CENA 713: Rivastigmina nella demenza vascolare Studio SIFA: atrial fibrillation and stroke Studio Charisma Nomina del Governo del Sud Africa come consulente esterno per lo Stroke Docente di Neurologia presso la Scuola di Terapisti della Riabilitazione dell Università di Modena e Reggio Emilia : 277 trombolisi,esperienza personale a Reggio Emilia e La Spezia 2011 Eletta delegato italia nell Organizzazione mondiale del Ictus (WSO) 2011 dicembre: Honorable Mention Prize : riconoscimento dell attività nella diagnosi e cura dell ictus November board member SAFE (Stroke alliance for Europe) 2013: elected research leader in SAFE RECENTI PUBLICAZIONI: Studio Fattore VII Neuroprotettore: Repinotan nello stroke ischemico Neuroprotettore: Studio SAINTS nello stroke ischemico Fattore VII: Emorragia cerebrale 2003 Vadas certification OTHER DIPLOMAS 1989 Certificate of Proficiency of English as a foreign language Advanced Life Support Diploma, European Resuscitation Council Stroke Summer School, EUSI, Helsinky, FIN Registrations 2000 General Medical Council, Rome, Italy General Medical Council, London, Great Britain (full) HONORS AND AWARDS 2000 Prize Premio Ayala, University La Sapienza Rome, Italy SIN SNO Critical care Society Membro dell American stroke society Membro e Rappresentante Italiano del WSO (World Stroke Association) Membro della American Stroke Heart Association MMP9 Variation after Thrombolysis is Associated with Hemorrhagic Transformation of Lesion and with Poor Stroke Outcome.

5

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE La sottoscritta Dr.ssa Franca CRINÒ, nata a Casignana (RC) il 04/03/1959, residente in Via Zittoro 19/4, 89030 - Casignana (RC) Tel.: 0964.956090, cell.:

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E 1 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TELATTIN PIERLUIGI Indirizzo V.le Stadio 24/a 23100- SONDRIO (Italy) Telefono 0039/0342/201666; 0039/338/6421337

Dettagli

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE L EVENTO ASSEGNERÀ CREDITI ECM Sabato 16 giugno 2012 ore 8,30 UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE SEDE DEL CORSO Via Masaccio, 19 MILANO PER ISCRIZIONI www.chirurgiavascolaremilano.it Il Convegno

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9 Indice BEST in Europa 3 BEST Rome Tor Vergata 4 ibec 7 Le Giornate 8 Contatti 9 Chi Siamo BEST è un network studentesco europeo senza fini di lucro, di stampo volontario ed apolitico. Gli obiettivi dell

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente Medico AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI

Dettagli

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative Curriculum Vitae Nome Da Campo Gianluigi Data di nascita 07.12.1958 Qualifica Dirigente di 1 livello Amministrazione Azienda 12 Veneziana Incarico attuale Responsabile di struttura semplice in chirurgia

Dettagli

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)...

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... INDICE 0. Profilo Sintetico... 2 I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... 3 II. Titoli scientifici o di progettazione (ultimi 5 anni)... 4 III. Titoli di formazione post- laurea... 6 IV.

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Alessandra Aste Indirizzo VIA IS MIRRIONIS 92, 09121 CAGLIARI Telefono 070 6095934 3346152648 Fax 0706096059

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

2. Cos è una buona pratica

2. Cos è una buona pratica 2. Cos è una buona pratica Molteplici e differenti sono le accezioni di buona pratica che è possibile ritrovare in letteratura o ricavare da esperienze di osservatori nazionali e internazionali. L eterogeneità

Dettagli

LA VALUTAZIONE NEUROPSICOLOGICA COME MISURA CHIAVE PER LA DIAGNOSI PRECOCE DEL DNC LIEVE: L ESPERIENZA DELLA REGIONE PIEMONTE

LA VALUTAZIONE NEUROPSICOLOGICA COME MISURA CHIAVE PER LA DIAGNOSI PRECOCE DEL DNC LIEVE: L ESPERIENZA DELLA REGIONE PIEMONTE VIII Convegno IL CONTRIBUTO DELLE UNITA VALUTAZIONE ALZHEIMER NELL ASSISTENZA DEI PAZIENTI CON DEMENZA LA VALUTAZIONE NEUROPSICOLOGICA COME MISURA CHIAVE PER LA DIAGNOSI PRECOCE DEL DNC LIEVE: L ESPERIENZA

Dettagli

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3 Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DI LECCE GIOVANNI Indirizzo Via Lancisi, 137 61121 PESARO (PU) - ITALIA - Telefono Casa: 0721201445 cell. 3396173661 E-mail giangidile@libero.it Cittadinanza

Dettagli

Congresso. Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma

Congresso. Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma Congresso Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma Nel corso degli ultimi anni lo studio degli aspetti nutrizionali, dei

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI REGGIO CALABRIA

Dettagli

I laureati magistrali in Scienze Statistiche

I laureati magistrali in Scienze Statistiche http://www.safs.unifi.it I laureati magistrali in Scienze Statistiche I nostri testimonial Nota: la Laurea Magistrale in Statistica, Scienze Attuariali e Finanziarie è stata attivata nell a.a. 2012/2013

Dettagli

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Perugia, 17 febbraio 2013 Ai Soci CIPUR Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Cari colleghi, la progressiva implementazione

Dettagli

Lo spessore medio-intimale come marker di rischio cardiovascolare. Qual è il suo significato clinico e come si misura

Lo spessore medio-intimale come marker di rischio cardiovascolare. Qual è il suo significato clinico e come si misura Lo spessore medio-intimale come marker di rischio cardiovascolare. Qual è il suo significato clinico e come si misura Michele Liscio Riassunto L ecocolordoppler dei vasi sovraortici (TSA) rappresenta un

Dettagli

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME PATROCINI E COLLABORAZIONI MINISTERO DELLA SALUTE MINISTERO DELLA SOLIDARIETA SOCIALE NOP NATIONAL O J E C T OUTCOME P R Assessorato alle Politiche Sociali Assessore Stefano Valdegamberi O sservatorio

Dettagli

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a:

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a: 1 1.Obiettivi Il master ha l obiettivo di favorire lo sviluppo delle competenze manageriali nelle Aziende Sanitarie e Ospedaliere, negli IRCCS, nei Policlinici e nelle strutture di cura private approfondendo,

Dettagli

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile INFORMAZIONI PERSONALI Nome Attilio Vercelloni Data di nascita 28/01/1960 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio dirigente medico ASL DI VERCELLI Staff - S.C. Neuropsichiatria

Dettagli

ESENZIONE 048:LE PRINCIPALI CRITICITA PER LA SUA APPLICAZIONE

ESENZIONE 048:LE PRINCIPALI CRITICITA PER LA SUA APPLICAZIONE ESENZIONE 048:LE PRINCIPALI CRITICITA PER LA SUA APPLICAZIONE Fare clic per modificare lo stile del sottotitolo dello schema I CAS DELLE AZIENDE OSPEDALIERE DOTT. A. CAPALDI I.R.C.C.s Candiolo Regione

Dettagli

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Il CAS (Centro Assistenza Servizi): Aspetti organizzativi e criticità Dott. Vittorio Fusco ASO Alessandria La Rete Oncologica: obiettivi Rispondere all incremento

Dettagli

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi.

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi. Pagina 1 di 14 SOMMARIO Sommario...1 Introduzione...2 1. Scopo...2 2. campo di applicazione...3 3 Riferimenti...3 3.1 Riferimenti esterni...3 3.2 Riferimenti interni...3 4. Abbreviazioni utilizzate...4

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione 1 di 11 ID_Candidato 19 Nome Cognome Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione fabrizio di bella Data_Nascita 31/01/1962 Luogo_Nascita Provincia_Nascita Residenza_Comune

Dettagli

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI ALBERTO AGAZZI GENERALI IMMOBILIARE ITALIA Alberto Agazzi è nato a Milano il 18/06/1977 ed laureato in Ingegneria Edile presso il Politecnico

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione Convegno Scientifico Internazionale di Neuroetica e I Congresso della Società Italiana di Neuroetica - SINe UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE

GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE D r. C a r l o D e s c o v i c h U.O.C. Governo Clinico Staff Direzione Aziendale AUSL Bologna Bologna 26 Maggio 2010 INDICATORE

Dettagli

Dal 2002 a tutt oggi è Direttore Sanitario dell Ospedale di Mormanno.

Dal 2002 a tutt oggi è Direttore Sanitario dell Ospedale di Mormanno. C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome MARILENA MORANO Data di nascita 04-07-1956 Qualifica Direzione Sanitaria Amministrazione ASP COSENZA Incarico attuale DIRETTORE SANITARIO OSPEDALE

Dettagli

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita 27/07/1957 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO II Fascia AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA

Dettagli

LEGISLAZIONE DEI LIVELLI ASSISTENZIALI DEI PUNTI NASCITA E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA IN PIEMONTE. Tortona 6 ottobre 2012 dott. A.

LEGISLAZIONE DEI LIVELLI ASSISTENZIALI DEI PUNTI NASCITA E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA IN PIEMONTE. Tortona 6 ottobre 2012 dott. A. LEGISLAZIONE DEI LIVELLI ASSISTENZIALI DEI PUNTI NASCITA E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA IN PIEMONTE Tortona 6 ottobre 2012 dott. A. Marra PROGETTO OBIETTIVO MATERNO INFANTILE ( POMI) DM 24 APRILE 2000 TRE

Dettagli

AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica

AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica Pasquale Parisi, MD PhD et. al. Outpatience Service of Paediatric Neurology Child Neurology, Chair

Dettagli

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO Lo Spallanzani (2007) 21: 5-10 C. Beggi e Al. Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO IL GRADIMENTO DEI DISCENTI, INDICATORE DI SODDISFAZIONE DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE

Dettagli

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna Principali attività e medico presso la Medicina e Chirurgia di Accettazione ed Urgenza (MCAU) del Pronto Soccorso Generale P.O. Garibaldi Centro. Attività svolta presso gli ambulatori di Medicina del Pronto

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

Excellence Programs executive. Renaissance management

Excellence Programs executive. Renaissance management Excellence Programs executive Renaissance management Renaissance Management: Positive leaders in action! toscana 24.25.26 maggio 2012 Renaissance Management: positive leaders in action! Il mondo delle

Dettagli

IMAGING BIO_MOLECOLARE con DaTSCAN

IMAGING BIO_MOLECOLARE con DaTSCAN IMAGING BIO_MOLECOLARE con DaTSCAN Stelvio Sestini, MD, PhD Unità di Medicina Nucleare - USL4 Prato Università degli Studi di Firenze Concetto 1. Le M. Neurodegenerative sono in aumento Concetto 2. Le

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Dr.ssa La Seta Concetta. Direttore U.O.C. di Farmacia C U R R I C U L U M V I T A E

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Dr.ssa La Seta Concetta. Direttore U.O.C. di Farmacia C U R R I C U L U M V I T A E C U R R I C U L U M V I T A E Dr.ssa La Seta Concetta INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome Data di nascita Luogo di nascita Nazionalità Indirizzo Telefono La Seta Concetta 10 Febbraio 1963 Palermo Italiana

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE SEDE DI TRENTO A.A. 2012/13 Livello I Durata Annuale CFU 60 (1 anno) ANAGRAFICA DEL CORSO - A Lingua Italiano

Dettagli

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Con il patrocinio di Corso di formazione ECM con metodo Problem Based Learning LE MALFORMAZIONI VASCOLARI CONGENITE: IL SOSPETTO DIAGNOSTICO E LA COMUNICAZIONE

Dettagli

TEA vs STENT : il parere del neurochirurgo Pasquale Caiazzo

TEA vs STENT : il parere del neurochirurgo Pasquale Caiazzo TEA vs STENT : il parere del neurochirurgo Pasquale Caiazzo U.O. di Neurochirurgia Ospedale S. Maria di Loreto Nuovo ASL Napoli 1 Direttore: dr. M. de Bellis XLIX Congresso Nazionale SNO Palermo 13 16

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME, Nome NAGAR BERNARDO Data di nascita 12/03/1955 Posto di lavoro e indirizzo ASP PALERMO U.O.C.Coordinamento Staff Strategico U.O.S.Coordinamento Screening

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza Commissione Nazionale dei Corsi di Laurea in Infermieristica La valutazione dei risultati dell apprendimento e qualità formativa dei Corsi di laurea in Infermieristica Milano, 10 giugno 2011 Realtà e problematiche

Dettagli

Il Servizio sanitario regionale dell Emilia-Romagna e il nuovo welfare

Il Servizio sanitario regionale dell Emilia-Romagna e il nuovo welfare STRUTTURE, SPESA, ATTIVITÀ Il Servizio sanitario regionale dell Emilia-Romagna e il nuovo welfare PROGRAMMI LE STRUTTURE, LA SPESA, LE ATTIVITÀ AL 31.12.2008 I PROGRAMMI, I MODELLI ORGANIZZATIVI MODELLI

Dettagli

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DELPIANO Laura Indirizzo Via Torino n. 112 int. 2 10036 SETTIMO TORINESE Telefono 011.898.26.34 Mobile: 333.10.60.176 Fax 011.898.26.34 E-mail laura.delpiano@cespi-centrostudi.it

Dettagli

SICUREZZA & INGEGNERIA

SICUREZZA & INGEGNERIA SICUREZZA & INGEGNERIA Centro Formazione AiFOS A707 MA.CI - S.R.L. AGENZIA FORMATIVA E SERVIZI PROFESSIONALI PER LE IMPRESE Organismo accreditato dalla Regione Toscana PI0769 C.F./Partita IVA 01965420506

Dettagli

Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia

Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia Introduzione I percorsi di Arte Terapia e Pet Therapy, trattati ampiamente negli altri contributi, sono stati oggetto di monitoraggio clinico, allo

Dettagli

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Fabrizio Muscas Firenze, 1 Luglio 2011 ANCoM chi rappresenta? 8 Consorzi regionali 98 Cooperative di MMG 5000 Medici di Medicina Generale (MMG)

Dettagli

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION The Italian Think Tank UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION Vision propone un nuovo modello di ranking multi-dimensionale che mette a confronto le università italiane sulla base di cinque parametri

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

DIPARTIMENTO DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO III

DIPARTIMENTO DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO III Ministero della Salute DIPARTIMENTO DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO III RAZIONALE Scopo di queste Raccomandazioni

Dettagli

Ministero, della Salute

Ministero, della Salute Ministero, della Salute DIPARTIMENTO DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO III MORTE O GRAVE DANNO CONSEGUENTI

Dettagli

Master in Hospital Risk Management

Master in Hospital Risk Management Master in Hospital Risk Management XII Edizione (2014-2015) in memoria di Leonardo la Pietra con il patrocinio di* SIC SIOT * i patrocini sono in fase di aggiornamento. Master Destinatari Il master è rivolto

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome MONTU DOMENICO Data di nascita 26-03-1956 Amministrazione ASL CN1 Incarico attuale DIRETTORE SISP AMBITO FOSSANO-SALUZZO SAVIGLIANO Numero telefonico ufficio

Dettagli

Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare

Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare Grazia D Onofrio 1, Daniele Sancarlo 1, Francesco Paris 1, Leandro Cascavilla 1, Giulia Paroni 1,

Dettagli

REaD REtina and Diabetes

REaD REtina and Diabetes Progetto ECM di formazione scientifico-pratico sulla retinopatia diabetica REaD REtina and Diabetes S.p.A. Via G. Spadolini 7 Iscrizione al Registro delle 20141 Milano - Italia Imprese di Milano n. 2000629

Dettagli

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE REGIONE LAZIO Direttore Generale Dott. Vittorio Bonavita U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE Ospedale Sandro Pertini Direttore: Prof. Vincenzo Di Cintio Gentile paziente, Le diamo il benvenuto nella nostra Struttura

Dettagli

Informazioni per i pazienti e le famiglie

Informazioni per i pazienti e le famiglie Che cos è l MRSA? (What is MRSA? Italian) Reparto Prevenzione e controllo delle infezioni UHN Informazioni per i pazienti e le famiglie Patient Education Improving Health Through Education L MRSA è un

Dettagli

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI (Versione Abbreviata) Ultimo Aggiornamento: 24 Febbraio 2011 1 Posizioni Enrico Nardelli si è laureato nel 1983 in Ingegneria Elettronica (110/110 con lode) presso l

Dettagli

L'Associazione Psionlus di Roma, provider formativo Ministero Salute per l'educazione Continua in Medicina (ECM), Ente formativo non profit già

L'Associazione Psionlus di Roma, provider formativo Ministero Salute per l'educazione Continua in Medicina (ECM), Ente formativo non profit già MASTER BIENNALE ECM NEUROSCIENZE PER LA CLINICA ESPERTA DELLE DISABILITA' COGNITIVE ASSOCIAZIONE PSIONLUS ROMA ANNO 2012-2014 L'Associazione Psionlus di Roma, provider formativo Ministero Salute per l'educazione

Dettagli

HYPERMAP IPERTENSIONE E DANNO D'ORGANO: DALLE LINEE GUIDA ALLA GESTIONE CLINICA DEL PAZIENTE IPERTESO

HYPERMAP IPERTENSIONE E DANNO D'ORGANO: DALLE LINEE GUIDA ALLA GESTIONE CLINICA DEL PAZIENTE IPERTESO HYPERMAP IPERTENSIONE E DANNO D'ORGANO: DALLE LINEE GUIDA ALLA GESTIONE CLINICA DEL PAZIENTE IPERTESO Generalità (per informazioni specifiche sui singoli corsi (date, sedi,) consultare il sito del provider

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Cognome/i nome/i Castelli Flavio Email flavio.castelli@gmail.com Sito web personale http://www.flavio.castelli.name Nazionalità Italiana Data di nascita

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore Testo aggiornato al 29 novembre 2011 Legge 15 marzo 2010, n. 38 Gazzetta Ufficiale 19 marzo 2010, n. 65 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore La Camera dei

Dettagli

TUTELA DELLA SALUTE E ACCESSO ALLE CURE

TUTELA DELLA SALUTE E ACCESSO ALLE CURE luglio 14 TUTELA DELLA SALUTE E ACCESSO ALLE CURE Anno 13 Quella italiana è una popolazione che invecchia, in cui le patologie croniche sono sempre più diffuse. Rispetto al 5, diminuiscono malattie respiratorie

Dettagli

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura Dip.to di Continuità Assistenziale - U.O.C. di Geriatria Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura 1^ ed. 6 maggio 2014 Centro Servizi alla Persona Fondazione Zanetti di Oppeano

Dettagli

nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto per una terapia personalizzata nuovi paradigmi 31 gennaio 2014 Genova

nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto per una terapia personalizzata nuovi paradigmi 31 gennaio 2014 Genova Genova 31 gennaio 2014 CORSO RESIDENZIALE nuovi paradigmi per una terapia personalizzata nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto CON IL PATROCINIO DI Obiettivi Il trattamento del

Dettagli

INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione

INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione Bando Fondazione Cariplo Promuovere la Formazione di Capitale Umano di Eccellenza 2012-2014 soggetti coinvolti Libera Università di

Dettagli

«Questo matrimonio s ha da fare»

«Questo matrimonio s ha da fare» «Questo matrimonio s ha da fare» Italiano e matematica nella scuola del terzo millennio Convegno 25 giugno 2015 Teatro di Locarno e Dipartimento formazione e apprendimento Contro i luoghi comuni Simone

Dettagli

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI Che cos è la depressione? Tutti noi ci possiamo sentire tristi a volte, tuttavia la depressione è una cosa seria. La malattia della depressione a volte denominata Depressione

Dettagli

CURRICULUM VITAE del Prof. ANTONIO DAL MONTE

CURRICULUM VITAE del Prof. ANTONIO DAL MONTE CURRICULUM VITAE del Prof. ANTONIO DAL MONTE Il Prof. Antonio Dal Monte si è laureato in Medicina e Chirurgia a Roma ed ha conseguito la docenza in Fisiologia Umana ed in Medicina dello Sport. E specialista

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI Riconoscendo che i diritti sessuali sono essenziali per l ottenimento del miglior standard di salute sessuale raggiungibile, la World Association for Sexual Health (WAS):

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014 CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO A.A. 2013/2014 BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - In data 10 febbraio 2014, l INPS ha pubblicato il bando che mette a concorso

Dettagli

Definizione di una policy per l archivio istituzionale ISS

Definizione di una policy per l archivio istituzionale ISS CONFERENCE Institutional archives for research: experiences and projects in open access Istituto Superiore di Sanità Rome, 30/11-1/12 2006 Definizione di una policy per l archivio istituzionale ISS Paola

Dettagli

I teenagers che fanno sport hanno una pagella brillante!

I teenagers che fanno sport hanno una pagella brillante! I teenagers che fanno sport hanno una pagella brillante! I teenagers che fanno sport non solo stanno meglio in salute ma prendono anche voti migliori a scuola! Lo dimostra una ricerca svolta al dipartimento

Dettagli

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI RAZIONALE L Iperplasia Prostatica Benigna (IPB), a causa dell elevata prevalenza e incidenza, in virtù del progressivo invecchiamento della popolazione maschile, e grazie alla disponibilità di adeguati

Dettagli

Iscrizione Albo Regione Sardegna n. 259

Iscrizione Albo Regione Sardegna n. 259 CURRICULUM VITAE EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI Nome Cognome Data e luogo di nascita ESPERIENZE LAVORATIVE ANTONELLO CATOGNO 13/06/1974 - Alghero (SS) Indirizzo Via Degli Orti, 68 Cap, Città 07041 Alghero

Dettagli

ENGLISH FOR NURSES 25 CREDITI ECM - ID: 1585-20939 IN PARTNERSHIP CON DE AGOSTINI

ENGLISH FOR NURSES 25 CREDITI ECM - ID: 1585-20939 IN PARTNERSHIP CON DE AGOSTINI ENGLISH FOR NURSES 25 CREDITI ECM - ID: 1585-20939 IN PARTNERSHIP CON DE AGOSTINI DESTINATARI: INFERMIERE, INFERMIERE PEDIATRICO INIZIO: 01/01/2012 FINE: 31/12/2012 COSTO: 84,70 (IVA INCLUSA) OBIETTIVI

Dettagli

PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI

PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITA DI PADOVA PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI Preparato da Gruppo di Lavoro Ambulatori Clinica Ostetrico- Ginecologica Verificato da Servizio Qualità Verifica per

Dettagli

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott.

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott. C. I. D. I. M. U. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI Resp. Dott. Antonio Vercelli OSTEOPOROSI *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* *Cos è l osteoporosi?* L osteoporosi

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I Edizione 28 Settembre 2012 II Edizione 23 Novembre 2012 Martinengo - Sala Congressi Diapath L evento è stato

Dettagli