Un mercato globalizzato in cui l'evoluzione tecnologica influisce sia sulla costruzione dei contenuti che sulla distribuzione, si vedono sempre più

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Un mercato globalizzato in cui l'evoluzione tecnologica influisce sia sulla costruzione dei contenuti che sulla distribuzione, si vedono sempre più"

Transcript

1 l emul T I PI ATT AF ORME e v ol uz i oni di g i t a l i, c ont e nu, i mpa oec onomi c oeas pe l egal i ROMA, 1 3di c e mbr e L UI S SGui doca r l i, S AL ADE L L ECOL ONNE

2 Un mercato globalizzato in cui l'evoluzione tecnologica influisce sia sulla costruzione dei contenuti che sulla distribuzione, si vedono sempre più convergere servizi e diritti come attratti inesorabilmente da un buco nero multidimensionale generato dal continuo espandersi della Rete. Un'analisi critica dello stato dell'arte mirata ad una visione prospettica del futuro prossimo venturo, unitamente alla miglior comprensione della possibile partenogenesi dei diritti di utilizzazione economica, sono gli argomenti che intendiamo discutere con il panel di eccezione del seminario, al fine di ricercare qualche esplicazione, ma anche qualche soluzione migliorativa per il futuro della distribuzione dell'audiovisivo. 1

3 workshop AIDA - LUISS Business School Le MULTIPIATTAFORME evoluzioni digitali, contenuti, impatto economico e aspetti legali giovedì, 13 dicembre 2012 ore 9:00 / 13:00 LUISS Guido Carli Sala delle Colonne Viale Pola, 12 Roma 2

4 Indice Interventi Avv. Leonardo PAULILLO pag. 4 Prof. Paolo BOCCARDELLI pag. 5 Dr.ssa Clelia IEMMA pag. 6 Dr. Giusto TONI pag. 7 Prof. Giovanni SCATASSA pag. 8 Dr. Stefano BARBATO pag. 9 Avv. Chiara GAROFOLI pag. 10 Dr. Piero DE CHIARA pag. 11 Dr. Carlo MASSARINI pag. 12 Dr. Bruno PELLEGRINI pag. 13 Dr. Roberto SOMMELLA pag. 14 Avv. Massimiliano ORFEI pag. 15 Avv. Lucia CARTA pag. 16 Dr. Reinhard SCHULTZE pag. 17 3

5 Moderatore Avv. Leonardo Paulillo Paulillo&Teti Comincia la professione presso lo studio legale Fiore di Bari sino al conseguimento dell abilitazione. Lavora con l OSCE (Organisation for Security and Cooperation in Europe) come esperto a contratto del Ministero degli Affari Esteri e dell Unione Europea, lavorando e vivendo per quattro anni in molti dei paesi dell est Europa. Ritornato in Italia, viene assunto quale consulente in proprietà intellettuale nello studio internazionale Barzanò e Zanardo di Roma. Nel 2002 è Partner dello studio De Simone & Partners, specializzato in proprietà intellettuale e diritto di autore. Nel 2006 costituisce la Paulillo & Teti, studio specializzato, tra l altro, in proprietà intellettuale (Marchi, Domini, Brevetti, Design), diritto d autore, new media, diritto societario e concorrenza con clientela italiana ed estera. Si occupa anche della gestione e ricerca di nuove forme di finanziamento al cinema (dal product placement al tax shelter) ed audiovideo, nonché nel facilitare il contatto tra mondo imprenditoriale ed aziende del settore spettacolo e beni culturali. Dal 2011 è Direttore del Consorzio Cinemarca. Docente del Master - Teoria e tecnica della normazione - dell Università de La Sapienza di Roma - facoltà di giurisprudenza in la tutela della proprietà intellettuale nel web ; Master in diritto dello Spettacolo La contrattualistica dello spettacolo e Master in Diritto di Autore Le Opere tipizzate dal Diritto di Autore di ALTALEX a Milano, Roma e Bologna; Corso di Produzione cinematografica della Zelig, la contrattualistica del pubblico spettacolo ; Resident Professor della Auburn University - abroad program dove insegna IP in EU e History of European Union. Scrive su diverse pubblicazioni ed è relatore in numerosi convegni (Ventana Sur, RIFF, Irish Film Fest, BLS Incontri #2, AIDA), di cui spesso è coordinatore scientifico e moderatore. E Consulente Esperto del progetto transfrontaliero ALCOTRA innovation della Provincia di Torino responsabile per le Industrie Creative. 4

6 LUISS Guido Carli Prof. PAOLO BOCCARDELLI Professore Straordinario di Economia e gestione delle imprese e Strategia d impresa presso il Dip. d Impresa e Management della Luiss Guido Carli Professore Straordinario di Strategia d Impresa presso il Dipartimento d Impresa e Management della Luiss Guido Carli. Membro della giunta del Dipartimento d Impresa e Management in qualità di Coordinatore dei Corsi di Laurea Magistrale Direttore del Master in Business Administration della Luiss Business School. Delegato dal Rettore per lo Sviluppo dell Internazionalizzazione della Luiss Business School e del Dipartimento d Impresa e Management con il ruolo di Executive Dean for International Programs. Direttore del Master in Gestione della Produzione Cinematografica e Televisiva. Autore di numerose pubblicazioni nel settore delle Creative Industries e in particolare nel settore cinema. 5

7 A.I.D.A. Dr.ssa Clelia Iemma Videoshow Presidente Associazione Italiana Distributori Audiovisivi Conseguita la laurea in Lingue e letterature straniere, lascia Salerno, sua città natale, per trasferirsi a Roma, dove dopo una prima esperienza lavorativa presso una società petrolifera, addetta ai rapporti istituzionali, si dedica all insegnamento. Nel 1979 entra con curiosità nel mondo della comunicazione e nel febbraio 1980 fonda la Videoshow srl., occupandosi di distribuzione di programmi televisivi esteri in Italia. Nel 1983 crea in partenariato la D4 srl, società che opera tutt oggi nel settore dell audiovisivo occupandosi di produzione di filmati, postproduzione, doppiaggio, nonché service, mettendo a disposizione di terzi la propria struttura e attrezzature tecniche. Le due società hanno sede in Roma e con il proprio staff offrono una realtà di riferimento per gli operatori della comunicazione, con l intento di garantire qualità e professionalità. 6

8 Relatori Dr. Giusto Toni Responsabile Wiz Media Sin dai primi anni Novanta Responsabile della Promozione e poi Assistente al Direttore Programmi prima in Odeon e poi in Fininvest, si è in seguito occupato di acquisto di Fiction nella Redazione Cinema di Canale 5. Nel 1993 è diventato responsabile della programmazione di tutte le emittenti in Syndication e delle Superstations gestite dal gruppo SEAT-Pagine Gialle. Come direttore generale di Multithematiques Italia, fra il 1997 e il 1998, ha progettato, lanciato e diretto sette canali tra cui Caccia&Pesca. In seguito Direttore Editoriale di Digicast Italia SpA RCS MediaGroup, nel 2008 ha fondato Wiz Media Consulting, di cui è attualmente Responsabile 7

9 Prof. Giovanni Scatassa Direttore Marketing e Commerciale di Rai Cinema Laureato in Economia e Commercio, è attualmente Direttore Marketing e Commerciale di Rai Cinema. In Rai dal 1992, negli anni si è occupato di radio, televisione, sport, marketing internazionale, multimedia e cinema. Dal 2001 coordina il comitato tecnico Audicinema. E docente di Economia e Gestione dei Media presso la Facoltà di Economia della Luiss Guido Carli. Nuovi modelli dei media. Distribuzione e consumo Crisi economica e progressiva, pervasiva diffusione dell accesso al web stanno producendo cambiamenti epocali nei modelli di produzione, distribuzione e consumo di audiovisivo. Di fatto, mai come ora i contenuti sono stati elemento così fondamentale per distributori, canali, piattaforme, editori, consumatori; ma mai prima d ora si era verificata una così grande disponibilità di contenuti gratuiti, molti legali, moltissimi no, e un aspettativa generalizzata da una larga parte del pubblico verso la mancanza di pagamenti per ottenere prodotto audiovisivo pregiato da consumare dove, come, quando lo si desideri, possibilmente a basso prezzo o gratis. Web e crisi economica quindi come fattori di innesco di un nuovo trend secolare di cambiamento, in cui i consumi aumentano, i costi di investimento sui nuovi modelli di produzione e distribuzione digitale lievitano, ma i ricavi si contraggono, con il risultato di portare in rosso i bilanci dei gruppi editoriali integrati, di quelli televisivi e di quelli cinematografici. La soluzione: perseguire nuovi modelli di business più aperti, in cui vi sia maggiore equilibrio economico fra i vari soggetti partecipanti alla filiera, in cui i costi siano allineati al ribasso dei ricavi, in cui ci sia maggiore collaborazione per adeguare il sistema delle windows ai nuovi tempi, in cui vi sia disponibilità totale di prodotto on line sulle nuove piattaforme digitali, ma anche un sistema in cui salti il totem del tutto gratis in rete e in cui fare pirateria vera, commerciale, sia davvero impossibile, oltre che illegale. 8

10 Dr. Stefano Barbato Chief Economist SKY Italia Stefano Barbato si è laureato all università Bocconi nel 1996 e successivamente specializzato alla London School of Economics and Political Science. Dopo un breve esperienza come trader a BNP Paribas, ha lavorato come economista nel l gruppo Pirelli e successivamente in Telecom Italia. Dal 2006 lavora presso Sky Italia, dove si occupa di analisi del mercato televisivo e di sviluppo delle strategie aziendali. Modelli di Business SKY ITALIA Sono in atto profonde trasformazioni del settore TV e dell intrattenimento. I fenomeni sono di rilevanza globale. Digitalizzazione dei contenuti e la convergenza trainata da internet, unitamente alle innovazioni tecnologiche che li accompagnano, stanno radicalmente cambiando, e continueranno a farlo anche nel prevedibile futuro, il vecchio assetto dell industria televisiva in Italia e nel resto del mondo, portando a un aumento senza precedenti delle offerte di contenuti audiovisivi, delle modalità di accesso (in termini di piattaforma e device) e delle possibilità di scelta per gli utenti finali. Questi cambiamenti determineranno un allargamento dell arena competitiva, abbattendo le barriere tra mercati precedentemente distinti e richiedendo una modifica sostanziale dei modelli di business. In questo contesto, i broadcaster dovranno adattarsi e costruire nuovi meccanismi di coinvolgimento dell utente finale e differenziare la propria value proposition, abbandonando l idea che il contenuto pregiato resti il principale elemento caratterizzante la loro offerta. 9

11 Dr.ssa Chiara Garofoli Legal Counsel di Google Italy Chiara Garofoli si è laureata con lode all Università di Pavia ed ha conseguito un Master presso l Università di Cambridge (UK). Ha iniziato la sua attività professionale occupandosi di Proprietà Industriale ed Intellettuale, incluso il copyright, in primari studi legali nazionali e internazionali Trevisan & Cuonzo, Freshfields Bruckhaus Deringer e DLA Piper). Attualmente è Legal Counsel di Google, dove si occupa prevalentemente dei temi legali alla responsabilità degli Internet Service Providers 10

12 Dr. Piero De Chiara Responsabile della programmazione di Cubovision di Telecom Italia Piero De Chiara è responsabile della programmazione di Cubovision di Telecom Italia. E stato responsabile della regolamentazione nazionale dell Olivetti e successivamente del Gruppo Telecom Italia e di Telecom Italia Media, Presidente dell associazione per il Digitale Terrestre dal 2006 al 2008, vicepresidente del Comitato nazionale Italia Digitale presieduto dal Ministro delle Comunicazioni e nel ha lanciato l offerta a pagamento La7 Carta+. Modelli di Business CUBOVISION, Telecom Italia Stiamo vivendo gli anni che condizioneranno forme e dimensioni del mercato degli audiovisivi per decenni. L esperienza passata ha dimostrato quanto, sia importante l imprinting nell infanzia delle nuove piattaforme, per definire i futuri modelli di business. Il broadcasting via satellite è nato come piattaforma elettiva della pay tv lineare, ma ha appena scalfito la egemonia pubblicitaria del broadcasting terrestre. Internet su PC è nato come una piattaforma gratuita molto flessibile per mirare la pubblicità, quasi inutile per la vendita di programmi a pagamento. Il digitale terrestre non ha alterato gli equilibri pay, ma ha consentito qualche nuovo ingresso di editori advertising based. Questi esiti sono stati determinati dalle esigenze della domanda (i telespettatori) e dell offerta (i fornitori di contenuti) più che dai limiti tecnologici. Oggi siamo all appuntamento con piattaforme unicast e terminali con potenzialità straordinarie, quali le televisioni connesse, gli smartphone e i tablet, tutti candidati a una penetrazione quasi universale nel giro dei prossimi anni. Questi terminali si prestano a un utilizzo massiccio per distribuzione di contenuti a pagamento in abbonamento e pay per view per generi scripted quali film, telefilm, documentari, reportage, cartoons; mentre resteranno appannaggio del broadcasting altri generi televisivi quali sport, factual, talent e game show. L industria dell audiovisivo, che vive oggi una fase di crisi tipica delle fasi di transizione, può entrare in una nuova età dell oro, grazie a una esplosione dei consumi pay, in termini di ARPU e di base clienti, sia pure a prezzi più unitari più contenuti rispetto alla fase del DVD e della pay tv broadcasting. Per accelerare questa fase di espansione saranno decisivi una rivisitazione della politica dei prezzi, delle windows e delle esclusive ereditata dalla fase analogica e lineare; la sorveglianza di posizioni dominanti quando sono fondate su vantaggi fiscali, su asimmetrie nelle normative sulla privacy o su giardini recintati all interno dei terminali. 11

13 Dr. Carlo Massarini Conduttore e autore televisivo esperto di media Dal 1995 al 2002 è stato autore e conduttore di Mediamente, il primo programma televisivo italiano a trattare il tema delle nuove tecnologie e dell innovazione. Su questo tema ha collaborato con i Ministeri della Pubblica Istruzione, con la Presidenza del Consiglio e con molte aziende del settore. Ha tenuto lezioni e conferenze sul tema delle nuove tecnologie presso lo IULM, l ILAS, la Bocconi, la Sapienza di Roma e la Reiss Romoli dell Aquila, le Università di Napoli e Padova. Conduce su RAI 5 Cool Tour, quotidiano di culture contemporanee. Contenuti Digitali e Innovazione Tecnologica e Culturale Siamo in un periodo in cui stanno contemporaneamente cambiando i mezzi e le tecniche di registrazione, le piattaforme di fruizione e distribuzione, e inevitabilmente anche l origine, le competenze e la diffusione dei contenuti. E abbastanza evidente che il web il suo linguaggio, la sua grammatica, le sue caratteristiche intrinsecheha profondamente modificato la nostra maniera di digerire informazione, di condividerla, di manipolarla. I blog hanno innescato una visione: posso narrare il mio mondo, quello che mi succede, la mia visione delle cose, i materiali (video o testuali) che produco o raccolgo e smisto. La successiva affermazione dei social networks, materializzazione dell idea delle Comunità Virtuali, ha reso i bloggers una rete di individui che tutti insieme hanno cominciato all inizio forse inconsapevolmente- a produrre contenuti digitali per il web. La crescita di alcune piattaforme di sharing particolarmente efficaci e abbracciate immediatamente da centinaia di milioni di pro-sumers (produttori e consumatori insieme) ha fatto esplodere il fenomeno dell user generated content, contenuti generati dagli stessi utenti, sia ripresi e condivisi sia autoprodotti.. Nel frattempo, la Televisione ha subito una mutazione: si è passati da una scelta limitata di Canali a un sistema in cui TV satellitare e digitale ci ha riversato addosso centinaia di Canali. Ma dal mondo di Internet arriva un altro genere di tele-visione: la web-tv. Oggi ci sono in Italia un centinaio di web-tv che coprono qualsiasi area tematica. Alcune delle web-series, se consideriamo i numeri del Digitale Terrestre, hanno visioni di gran lunga superiori. In genere sono una palestra per giovani professionisti, e in questo assomigliano al ruolo che hanno avuto negli anni 70 e 80 le radio private. E chiaro che il limite di questo fenomeno è la diffusione di una banda passante adeguata.. Ma è solo questione di tempo: la creazione di nuovi ambienti di comunicazione, dove il video esce dalla cornice televisiva e viene rilanciato non solo sui computer ma negli schermi mobili degli smartphone, dei tablet, delle smart television, è il trend del nostro futuro prossimo. Comunicazione per definizione cross mediale, capace attraverso la convergenza digitale di trovare un ruolo dovunque si apra un carrier funzionale. Il mondo in arrivo è un ambiente senza barriere, interattivo e partecipativo, in cui il volano sarà la cultura dell'innovazione, capace di tradurre una tecnologia in nuovo linguaggio d'espressione culturale. 12

14 Dr. Bruno Pellegrini Amministratore Delegato TheBlogTV Bruno Pellegrini è tra i maggiori esperti italiani di digital media e social business. Dopo essersi laureato in economia aziendale alla Bocconi di Milano, lavora in Procter&Gamble e Bain&Co. Conseguito l MBA presso l Insead, Parigi, entra in Mediaset dove sviluppa e produce il portale Internet Jumpy e progetti cross mediali tra cui la prima edizione del Grande Fratello. È stato co-fondatore nel 2001 di Offside, società con cui produce diversi programmi televisivi e film per il cinema vincitori di numerosi premi internazionali, tra cui il Festival di Locarno e il David di Donatello. Nel 2004 ha ideato e fondato il canale satellitare NessunoTV. Attualmente, è Amministratore Delegato di TheBlogTV, social media company da lui fondata nel I contenuti digitali Tecnologie e libertà Quella che una volta chiamavamo audience televisiva è cambiata moltissimo negli ultimi 10 anni e ora ha assunto caratteristiche e forme difficilmente rappresentabili secondo i modelli interpretativi classici. Siamo di fronte ad un pubblico multiscreen, multidevice, multichannel, un pubblico nomade e infedele che crea enormi difficoltà ai responsabili editoriali e di marketing del comparto televisivo. Un comparto televisivo che risente quindi non solo della crisi economica ma anche di una incapacità ad interpretare le nuove esigenze di consumo come confermato dai sempre più rari successi di nuovi prodotti, canali o programmi che siano, e dalla difficoltà di acquisire nuovi abbonati da parte delle piattaforme digitali premium. La sfida per la tv si giocherà quindi sul territorio dei format di intrattenimento che dovranno adeguarsi ai tempi introducendo nuove dimensioni quali quella orizzontale dei media e quella verticale della partecipazione. Un format di successo dovrà andare oltre lo spazio del palinsesto del canale e diventare un'esperienza di intrattenimento valida e disponibile su diversi media? dal web al social, dalle app al mobile? allo stesso tempo non potrà più permettersi di sottovalutare il potenziale delle communities che se ben attivate decreteranno il successo del progetto. In questo nuovo mondo, più presente che futuro, sarà cruciale la gestione delle risorse creative ma anche, pur in questa fase di ristrettezze, la capacità di investire in progetti innovativi e sperimentali. 13

15 Dr. Roberto Sommella Condirettore di Milano Finanza Esperto di politica economica e fiscale e di problemi parlamentari, Sommella è Condirettore di Milano Finanza. Dal 1989 all Ansa, dove si è occupato di economia, finanza e successivamente di politica, fino al 2001 ha curato i notiziari economici del servizio Ansa-Bloomberg per Bloomberg Televisio ed è stato caposervizio della redazione economico finanziaria dell agenzia. Nel 2001 vince il concorso pubblico dell Authority per la concorrenza e ne diventa capo ufficio stampa. L anno successivo cura le pubblicazioni di Pubblicità ingannevole e comparativa, piccola guida per la tutela del consumatore, Antitrust a portata di mano, e scrive il Decalogo, vademecum antitruffe per i consumatori. Nel 2005 è diventato Responsabile Direzione Relazione Esterne e Rapporti Istituzionali dell Autorità Antitrust. Attualmente è anche commentatore di numerose trasmissioni televisive sulle reti Sky, Rai e Class-Cnbc. 14

16 Avv. Massimiliano Orfei Rai Cinema Massimiliano Orfei, 43 anni Avvocato, è attualmente Direttore degli Affari Legali e Societari di Rai Cinema S.p.A, la casa di produzione e distribuzione cinematografica della RAI Radiotelevisione Italiana S.p.A. Dopo essersi laureato in legge e aver conseguito un master in Diritto d impresa, ha lavorato in vari studi legali italiani specializzati in diritto d autore. Prima di entrare in Rai, ha lavorato come legale interno per l emittente televisiva all epoca denominata TMC. Le sue competenze spaziano dal business affair alla negoziazione nazionale ed internazionale di accordi di licenza, distribuzione e produzione di opere cinematografiche e audiovisive, dalle tematiche collegate al diritto d autore e dei media alla gestione del contenzioso e degli affari societari. L impatto delle nuove tecnologie sui modelli di business della filiera cinematografica 15

17 Avv. Lucia Carta Head of Business Affairs, Direzione Acquisti Diritti - RTI (Mediaset) Responsabile del Business Affairs dal 2003, si occupa della negoziazione e stesura di contratti di licenza con le Major e con produttori indipendenti italiani e stranieri per l acquisizione di contenuti destinati alla distribuzione attraverso i diversi canali di sfruttamento, tra cui la Free TV, la Pay TV ed i servizi non lineari (on demand), dell azienda. Prima dell esperienza nel settore televisivo, si è occupata di contratti di edizione e, dopo aver conseguito un master post-laurea sul diritto d autore nell industria dei media, ha lavorato nel settore della distribuzione cinematografica e home video. Tecnologia e diritto: le licenza multimediali, ovvero come la contrattualistica si adegua alla diversificazione dei nuovi diritti complessità della redazione dei contratti nel mondo della convergenza digitale; il contratto di licenza come anticipatore di evoluzioni future: le definizioni, uno strumento prezioso; necessità di evitare il divieto di trasferimento di diritti futuri individuazione di modalità di sfruttamento dell opera tecnicamente possibili o ipotizzabili al momento della conclusione dell accordo modello di business (i.e. Free/Pay/TVOD etc.); piattaforma (i.e. dtt, cavo, satellite, mobile, internet etc.); ulteriori specifiche con riferimento alla piattaforma internet: open internet (WEB TV, OTTV) vs. closed access internet (IPTV) dispositivo ricevente (tv tradizionale, smart tv, pc, smartphone, tablet etc.). le finestre di sfruttamento ed il loro trend con particolare riferimento al mondo ondemand. verso i servizi over the top ATAWAD (AnyTime, AnyWhere, AnyDevice): quali diritti? la visione time-shifted : catch up tv, pvr, network pvr: alcune criticità sotto il profilo dei diritti. Un caso concreto: Premium Play, il servizio non lineare riservato agli abbonati di Mediaset Premium; La negoziazione/estensione dei diritti per l accesso ai contenuti in modalità SVOD e TVOD su diverse piattaforme e numerosi dispositivi (pc, set box connesso, xbox, ipad e Samsung Smart TV 2012 connected tvs). 16

18 Dr. Reinhard Schultze CEO dell Aurum Beteiligungs- und Verwaltungs-GmbH & Co. KG CEO dell Aurum Beteiligungs- und Verwaltungs-GmbH & Co. KG e vice-responsabile del Business Affairs e del Legal Affairs per la Global Screen GmbH, Reinhard Schultze è stato viceresponsabile del Business Affairs e del Legal Affairs per Telepool GmbH fino al È fondatore dell Erich Pommer Institut (EPI) di Potsdam e dal 2009 docente all Institute for Copyright and Media di Monaco, dove tiene un corso per avvocati su Copyright and Media. 17

19 Comitato Scientifico: Simona Garibaldi, Leonardo Paulillo, Alessia Ratzenberger, Giusto Toni Organizzato da A.I.D.A Associazione Italiana Distributori Audiovisivi Via Germanico, Roma T F Segreteria Organizzativa: A-Pictures T

Sistemi tecnologici e modelli della Connected tv

Sistemi tecnologici e modelli della Connected tv Sistemi tecnologici e modelli della Connected tv Alberto Marinelli Teoria e tecniche della comunicazione e dei nuovi media A.A. 2013/ 2014 Parte terza UN NUOVO AMBIENTE DI SINTESI: LA CONNECTED TELEVISION

Dettagli

La tv digitale: innovazione ed economia

La tv digitale: innovazione ed economia La tv digitale: innovazione ed economia Giuseppe Richeri Università della Svizzera Italiana, Lugano Il processo d innovazione in atto L applicazione delle tecniche digitali ai mezzi di comunicazione oggi

Dettagli

XXVIIIa Edizione PREMIO MARKETING SIM CONTENT IS KING, BRANDS ARE CASTLE

XXVIIIa Edizione PREMIO MARKETING SIM CONTENT IS KING, BRANDS ARE CASTLE XXVIIIa Edizione PREMIO MARKETING SIM CONTENT IS KING, BRANDS ARE CASTLE FOX CHANNELS ITALY 2 FOX Channel Italy http://www.foxtv.it/ FOX International Channels Italy nasce nel 2003. Oggi è uno dei player

Dettagli

News. Digitale: la convergenza sta moltiplicando le opportunità, ma l'italia necessita dei gi...

News. Digitale: la convergenza sta moltiplicando le opportunità, ma l'italia necessita dei gi... Pagina 1 di 5 Advisory Board Home Page Presentazioni Vincitori e Vinti Figure e Tabelle RecenSiti Papers Profili Societari Reports Canale PodCast Cerca nel Sito Media Tecnologie Tv generalista Tv digitale

Dettagli

La televisione digitale: una nuova realtà per i sordi? A cura di Giulio Scotto di Carlo Senior Software Engineer

La televisione digitale: una nuova realtà per i sordi? A cura di Giulio Scotto di Carlo Senior Software Engineer La televisione digitale: una nuova realtà per i sordi? A cura di Giulio Scotto di Carlo Senior Software Engineer Abstract Illustrazione nuove possibilità di utilizzare la televisione digitale come uno

Dettagli

LAURA ROVIZZI. lr@opengateitalia.com Tel : +39 064551193 Skype: laura_rovizzi. Italiana, vive a Roma 08/05/1964, MILANO CONIUGATA

LAURA ROVIZZI. lr@opengateitalia.com Tel : +39 064551193 Skype: laura_rovizzi. Italiana, vive a Roma 08/05/1964, MILANO CONIUGATA CURRICULUM VITAE LAURA ROVIZZI lr@opengateitalia.com Tel : +39 064551193 Skype: laura_rovizzi Italiana, vive a Roma 08/05/1964, MILANO CONIUGATA Marzo 2006 oggi Costituisce Open Gate Italia (www.opengateitalia.com)

Dettagli

CARTELLA STAMPA. Maggio 2014. Chi Siamo Modello di business Strategia IPO Risultati economico-finanziari Library di successo Management

CARTELLA STAMPA. Maggio 2014. Chi Siamo Modello di business Strategia IPO Risultati economico-finanziari Library di successo Management CARTELLA STAMPA Maggio 2014 IR Top Consulting Media Relations & Financial Communication Via C. Cantù, 1 Milano Floriana Vitale, Domenico Gentile Tel. +39 (02) 45.47.38.84/3 f.vitale@irtop.com d.gentile@irtop.com

Dettagli

SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE, INFORMAZIONE, MARKETING

SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE, INFORMAZIONE, MARKETING CORSO DI LAUREA TRIENNALE SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE, INFORMAZIONE, MARKETING Classe di Laurea L 20 DIPARTIMENTO DI SCIENZE UMANE COMUNICAZIONE, FORMAZIONE, PSICOLOGIA PRESIDENTE DEL CORSO DI LAUREA Prof.

Dettagli

(All) Digital Monitor

(All) Digital Monitor (All) Digital Monitor 1 Trend TV Digitale Il rilevamento del Digital Monitor effettuato fra Febbraio e Marzo del 2013 fotografa una fase ormai matura della digitalizzazione televisiva, con le ultime tappe

Dettagli

Offerta Televisiva. Generalità

Offerta Televisiva. Generalità Offerta Televisiva Generalità Quadro Generale Cambiamenti a livello delle filiera televisiva Accanto alla tradizionale modalità di diffusione terrestre (satellitare, TV via cavo,...) l offerta di contenuti

Dettagli

Documento di consultazione per l indagine conoscitiva sulla Televisione 2.0 nell era della convergenza.

Documento di consultazione per l indagine conoscitiva sulla Televisione 2.0 nell era della convergenza. Allegato B alla delibera n. 93/13/CONS Documento di consultazione per l indagine conoscitiva sulla Televisione 2.0 nell era della convergenza. Premessa In Italia, con il recente switch-off della televisione

Dettagli

Francesco Nonno Segretario Generale Associazione Italiana Operatori IPTV

Francesco Nonno Segretario Generale Associazione Italiana Operatori IPTV Lo sviluppo dell IPTV in Italia Francesco Nonno Segretario Generale Associazione Italiana Operatori IPTV Mercato IPTV Italia Dati in migliaia 1000 900 800 700 600 500 400 300 200 100 0 939 745 587 263

Dettagli

L AUDIOVISIVO E IL FABBISOGNO FINANZIARIO DELLE ATTIVITÀ D IMPRESA

L AUDIOVISIVO E IL FABBISOGNO FINANZIARIO DELLE ATTIVITÀ D IMPRESA L AUDIOVISIVO E IL FABBISOGNO FINANZIARIO DELLE ATTIVITÀ D IMPRESA Lamberto Mancini Segretario Generale per il seminario Il Fondo di garanzia per le PMI al servizio delle imprese cinematografiche Roma,

Dettagli

XIII. 1978 Nel 1978 TeleMilano. comunicazioni. DIRITTO delle COMUNICAZIONI. Strade Posta Telegrafo Telefono

XIII. 1978 Nel 1978 TeleMilano. comunicazioni. DIRITTO delle COMUNICAZIONI. Strade Posta Telegrafo Telefono DIRITTO delle COMUNICAZIONI -Communication Law & Policy- XIII -Televisione Lezione di Giovedì 20 novembre 2014 comunicazioni Strade Posta Telegrafo Telefono Stampa Radio Televisione Internet Convergenza

Dettagli

Il Video Advertising in Italia: fruizione, numeri e proiezioni

Il Video Advertising in Italia: fruizione, numeri e proiezioni Osservatorio New Media & New Internet Il Video Advertising in Italia: fruizione, numeri e proiezioni 16 ottobre 2014 Osservatorio New Media & New Internet 16 ottobre 2014 1 L Osservatorio New Media & New

Dettagli

Che cos è la Televisione Digitale Terrestre?

Che cos è la Televisione Digitale Terrestre? Che cos è la Televisione Digitale Terrestre? Il digitale terrestre, la cui sigla è DTT, è il nuovo sistema che sarà utilizzato per diffondere il segnale televisivo e che adotta la tecnica digitale, simile

Dettagli

Master in Traduzione per il Cinema, la Televisione e l'editoria Multimediale

Master in Traduzione per il Cinema, la Televisione e l'editoria Multimediale Master in Traduzione per il Cinema, la Televisione e l'editoria Multimediale Università degli Studi di Torino Dipartimento di Lingue e Letterature Straniere e Culture Moderne [INGRESSO LIBERO SINO AD ESAURIMENTO

Dettagli

La cinematografia come produzione ad alto contenuto di creatività: : inquadramento di filiera e peculiarità organizzative

La cinematografia come produzione ad alto contenuto di creatività: : inquadramento di filiera e peculiarità organizzative Lezione La cinematografia come produzione ad alto contenuto di creatività: : inquadramento di filiera e peculiarità organizzative Prof.ssa Clara Bassano Corso di Marketing A.A. 2008-2009 I caratteri dell

Dettagli

Il mercato francese dei prodotti audiovisivi e digitali

Il mercato francese dei prodotti audiovisivi e digitali ICE - AGENZIA Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane Ufficio di Parigi Il mercato francese dei prodotti audiovisivi e digitali 2014 ICE Parigi Fonte : CSA

Dettagli

La televisione digitale in Italia La penetrazione dell offerta allargata presso le famiglie italiane

La televisione digitale in Italia La penetrazione dell offerta allargata presso le famiglie italiane La televisione digitale in Italia La penetrazione dell offerta allargata presso le famiglie italiane 1 semestre 2005 Primo rapporto semestrale sulla penetrazione della tv digitale. Le fonti: dichiarazioni

Dettagli

Lo switch over da broadcast a ultra broadband

Lo switch over da broadcast a ultra broadband Lo switch over da broadcast a ultra broadband Gli autori e i produttori audiovisivi sono stakeholder interessati al successo del Strategia italiana per la banda ultralarga e della Strategia per la crescita

Dettagli

Marketing e Finanza. Report Credito al Consumo. settembre 2008. Evoluzione del mercato Strategie competitive Gestione del rischio Social lending

Marketing e Finanza. Report Credito al Consumo. settembre 2008. Evoluzione del mercato Strategie competitive Gestione del rischio Social lending Marketing e Finanza Strategie, marketing e innovazione finanziaria. settembre 2008 Report Credito al Consumo Evoluzione del mercato Strategie competitive Gestione del rischio Social lending ASSOCIAZIONE

Dettagli

Analyst Meeting. Milano, 20 Marzo 2007

Analyst Meeting. Milano, 20 Marzo 2007 Analyst Meeting Milano, 20 Marzo 2007 UNA NUOVA CORPORATE IDENTITY LE RAGIONI I cambiamenti realizzati La nuova realtà del Gruppo oggi Posizionamento e linee guide strategiche I CAMBIAMENTI REALIZZATI

Dettagli

CINEMA, OTT E TLC al tempo della CONNECTED TELEVISION

CINEMA, OTT E TLC al tempo della CONNECTED TELEVISION Progetto SCREEN Servizi e contenuti per le reti di nuova generazione CINEMA, OTT E TLC al tempo della CONNECTED TELEVISION Gianni Celata, Enrico Menduni Università degli Studi Roma Tre Spazio Incontri

Dettagli

VIII Congresso giuridico forense per l'aggiornamento professionale Roma, 16 marzo 2013

VIII Congresso giuridico forense per l'aggiornamento professionale Roma, 16 marzo 2013 VIII Congresso giuridico forense per l'aggiornamento professionale Roma, 16 marzo 2013 Relazione di Maurizio Feverati Sfruttamento audiovisivo dell'opera letteraria: aspetti negoziali Ringrazio l amico

Dettagli

La regolamentazione del diritto d autore : IL RUOLO DELLA S.I.A.E.

La regolamentazione del diritto d autore : IL RUOLO DELLA S.I.A.E. La regolamentazione del diritto d autore : IL RUOLO DELLA S.I.A.E. Società Italiana degli Autori ed Editori - Sede di Bologna Angelo Pediconi Gianni Cavarocchi LA SIAE : LA STRUTTURA La SIAE è un ente

Dettagli

INGEGNERIA DEL CINEMA E DEI MEZZI DI COMUNICAZIONE

INGEGNERIA DEL CINEMA E DEI MEZZI DI COMUNICAZIONE La laurea magistrale crea figure professionali capaci di proporre innovazione nel settore della comunicazione e delle ICT: espertiingradodiintegrarelecompetenzetecnologicheconla capacità di rielaborare

Dettagli

Monito Monit r r trimestr trimes ale merc mer a c t a o t tele l v e i v s i ivo i vo italiano

Monito Monit r r trimestr trimes ale merc mer a c t a o t tele l v e i v s i ivo i vo italiano Monitortrimestralemercato trimestrale mercato televisivo italiano Aggiornamento SETTEMBRE 2012 Novembre 2012 Indice Sintesi Pag. 2 I principali operatori del mercato Pag. 6 Focus sull offerta gratuita

Dettagli

Prospettive dell emittenza locale: la sfida di internet. Augusto Preta ITMedia Consulting

Prospettive dell emittenza locale: la sfida di internet. Augusto Preta ITMedia Consulting Prospettive dell emittenza locale: la sfida di internet ITMedia Consulting Roma - 27 maggio 2014 Struttura della presentazione Principali tendenze nel mondo internet Radio, televisione, internet: una prospettiva

Dettagli

Roma Città del gusto 09.11.2009-08.04.2010 VIII EDIZIONE

Roma Città del gusto 09.11.2009-08.04.2010 VIII EDIZIONE [ MASTER IN COMUNICAZIONE E GIORNALISMO ENOGASTRONOMICO Roma Città del gusto 09.11.2009-08.04.2010 VIII EDIZIONE [ [ Una full immersion nel mondo del cibo e del vino per cogliere tutte le sfumature del

Dettagli

Marketing e Finanza. Strategie, marketing e innovazione finanziaria. ING DIRECT: storia, mission e posizionamento distintivo 4

Marketing e Finanza. Strategie, marketing e innovazione finanziaria. ING DIRECT: storia, mission e posizionamento distintivo 4 Marketing e Finanza Strategie, marketing e innovazione finanziaria Top Management ING DIRECT: storia, mission e posizionamento distintivo 4 Analisi e Strategie Bernd Geilen, ING DIRECT Italia Servizi di

Dettagli

di che schermo parliamo?

di che schermo parliamo? di che schermo parliamo? OTT, TVE e time budget Elena Cappuccio - 19/11/2013 da dove veniamo Ascolto TV misurato da Auditel Ascolto Non Live: visione di un contenuto registrato o su un supporto esterno

Dettagli

Contesto. fattore critico per lo sviluppo delle imprese, dei mercati e, più ampiamente, dei paesi

Contesto. fattore critico per lo sviluppo delle imprese, dei mercati e, più ampiamente, dei paesi INNOVATION TOPIC Contesto All'interno della Bocconi Alumni Association è stata rilevata la necessità di affiancare all organizzazione territoriale dei Team focalizzati su temi specifici Il tema Innovazione

Dettagli

IPTV. Video Services. Fondazione Ugo Bordoni 2007 Tutti i diritti riservati http:// www.fub.it email: redazioneweb@fub.it

IPTV. Video Services. Fondazione Ugo Bordoni 2007 Tutti i diritti riservati http:// www.fub.it email: redazioneweb@fub.it IPTV IPTV, o Internet Protocol Television è il generico acronimo per una serie di sistemi con i quali i segnali televisivi, o genericamente i contenuti video, sono distribuiti agli utenti utilizzando tecnologie

Dettagli

CORSO DI AGGIORNAMENTO PER GIORNALISTI IL VIDEOGIORNALISMO. Istitutito e patrocinato dell Ordine dei Giornalisti della Lombardia.

CORSO DI AGGIORNAMENTO PER GIORNALISTI IL VIDEOGIORNALISMO. Istitutito e patrocinato dell Ordine dei Giornalisti della Lombardia. CORSO DI AGGIORNAMENTO PER GIORNALISTI IL VIDEOGIORNALISMO METODI, TECNICHE, REGOLE Istitutito e patrocinato dell Ordine dei Giornalisti della Lombardia Realizzato da Istituto Cinematografico Michelangelo

Dettagli

Quanto. ti piacerebbe. crescere?

Quanto. ti piacerebbe. crescere? Quanto ti piacerebbe crescere? Premessa La tecnologia digitale sta rapidamente abbattendo le tradizionali barriere di accesso alla produzione e distribuzione di programmi televisivi. Si crea una grande

Dettagli

Evoluzione dei servizi convergenti, tendenze del mercato e prospettive di policy

Evoluzione dei servizi convergenti, tendenze del mercato e prospettive di policy Evoluzione dei servizi convergenti, tendenze del mercato e prospettive di policy Relazione Osservatorio ANFoV, in collaborazione con Baker & McKenzie. Integrazione e convergenza di servizi e piattaforme

Dettagli

SISTEMA INTEGRATO DELLE COMUNICAZIONI: RISULTANZE DEL PROCESSO DI VALUTAZIONE DELLE DIMENSIONI ECONOMICHE PER L ANNO 2014

SISTEMA INTEGRATO DELLE COMUNICAZIONI: RISULTANZE DEL PROCESSO DI VALUTAZIONE DELLE DIMENSIONI ECONOMICHE PER L ANNO 2014 Allegato A alla delibera n. 658/15/CONS SISTEMA INTEGRATO DELLE COMUNICAZIONI: RISULTANZE DEL PROCESSO DI VALUTAZIONE DELLE DIMENSIONI ECONOMICHE PER L ANNO 2014 Premessa Il presente documento illustra

Dettagli

Master in Economia e Gestione della Comunicazione e dei Media

Master in Economia e Gestione della Comunicazione e dei Media La guida intelligente di formazione Richieste in Sospeso Menù del Centro Esci Domande? Contattaci 02 72 54 64 54 Corsi Master / Corsi Post Laurea Concorsi Manuali Appunti My Emagister Cerca Cerca tutte

Dettagli

Nel 2013 UPA ha inteso investire ulteriormente sui giovani e ha lanciato a Milano un Corso

Nel 2013 UPA ha inteso investire ulteriormente sui giovani e ha lanciato a Milano un Corso Il Comitato UPA Formazione, a cui aderiscono importanti aziende quali Assicurazioni Generali, Eni, Ferrero, Intesa Sanpaolo, Lavazza, Veneto Banca e protagonisti di primissimo piano del mondo della comunicazione

Dettagli

IL VIDEOGIORNALISMO: METODI, TECNICHE, REGOLE

IL VIDEOGIORNALISMO: METODI, TECNICHE, REGOLE IL VIDEOGIORNALISMO: METODI, TECNICHE, REGOLE Corsi di formazione e aggiornamento accreditati patrocinati dall Ordine dei Giornalisti della Lombardia Realizzati da Istituto Cinematografico Sede: Istituto

Dettagli

FACULTY CORSO. Service Design FOR BUSINESS ANDREA BOARETTO

FACULTY CORSO. Service Design FOR BUSINESS ANDREA BOARETTO ANDREA BOARETTO E docente di Marketing presso MIP Politecnico di Milano. Coordina i progetti di marketing della School of Management sui temi della Multicanalità, del Mobile Marketing, del Digital Signage

Dettagli

NEW MEDIA & NEW INTERNET

NEW MEDIA & NEW INTERNET NEW MEDIA & NEW INTERNET Prof. Andrea Rangone Politecnico di Milano andrea.rangone@polimi.it Il mercato dei New Media in Italia I confini del mercato dei Media Giochi Dating Gambling Loghi e suonerie Entertainment

Dettagli

L ultima edizione dello IAB svoltasi a Milano nei primi giorni di Dicembre 2013 ha confermato come ci sia ormai un grande interesse e attenzione fra

L ultima edizione dello IAB svoltasi a Milano nei primi giorni di Dicembre 2013 ha confermato come ci sia ormai un grande interesse e attenzione fra L ultima edizione dello IAB svoltasi a Milano nei primi giorni di Dicembre 2013 ha confermato come ci sia ormai un grande interesse e attenzione fra tutti i diversi attori della filiera di comunicazione

Dettagli

FORUM PA 2014 «La scuola e la didattica nell era digitale» Stefano Mattevi Telecom Italia

FORUM PA 2014 «La scuola e la didattica nell era digitale» Stefano Mattevi Telecom Italia FORUM PA 2014 «La scuola e la didattica nell era digitale» Stefano Mattevi Telecom Italia Il difficile accesso degli studenti italiani alla didattica digitale Fonte: Unione Europea, «Survey of Schools:

Dettagli

NOI E LA RAI IDEE E PROPOSTE PER UNA RIFORMA DEL SERVIZIO PUBBLICO

NOI E LA RAI IDEE E PROPOSTE PER UNA RIFORMA DEL SERVIZIO PUBBLICO VOCAZIONE SERVIZIO PUBBLICO Pallacorda di idee e proposte per ripensare la RAI 6 Seminario NOI E LA RAI IDEE E PROPOSTE PER UNA RIFORMA DEL SERVIZIO PUBBLICO MARIO MORCELLINI e MIHAELA GAVRILA Mercoledì

Dettagli

LA SVOLTA DIGITALE XII Rapporto Annuale

LA SVOLTA DIGITALE XII Rapporto Annuale LA SVOLTA DIGITALE XII Rapporto Annuale Welcome to the new TV Augusto Preta, Senior Partner FNSI, Roma, 30 ottobre 2014 Introduzione Turning Digital, giunto alla dodicesima edizione, è un analisi globale

Dettagli

AVV. MATTEO GIACOMO JORI

AVV. MATTEO GIACOMO JORI CURRICULUM VITAE 1. Dati anagrafici e informazioni personali Matteo Giacomo Jori, nato a Milano il 1 giugno 1976 e ivi residente tel. 02.55011592 fax 02.5513884 - email: matteo.jori@unimi.it - mg.jori@jori.org

Dettagli

Dirette Streaming & WebTv

Dirette Streaming & WebTv Dirette Streaming & WebTv Scenario e opportunità Utilizzare il web per veicolare contenuti video propri o altrui è la grande sfida ed opportunità per tutte le aziende tese a migliorare il proprio business

Dettagli

DELIBERA N. 93/13/CONS AVVIO DI UN INDAGINE CONOSCITIVA IN VISTA DELLA REDAZIONE DI UN LIBRO BIANCO SULLA TELEVISIONE 2.0 NELL ERA DELLA CONVERGENZA

DELIBERA N. 93/13/CONS AVVIO DI UN INDAGINE CONOSCITIVA IN VISTA DELLA REDAZIONE DI UN LIBRO BIANCO SULLA TELEVISIONE 2.0 NELL ERA DELLA CONVERGENZA DELIBERA N. 93/13/CONS AVVIO DI UN INDAGINE CONOSCITIVA IN VISTA DELLA REDAZIONE DI UN LIBRO BIANCO SULLA TELEVISIONE 2.0 NELL ERA DELLA CONVERGENZA L AUTORITÀ NELLA riunione del Consiglio del 6 febbraio

Dettagli

TV versus Digital Divide: LepidaTV, un modello federato della PA. Gianluca Mazzini Ricerca & Sviluppo e Nuovi Servizi LepidaSpa.

TV versus Digital Divide: LepidaTV, un modello federato della PA. Gianluca Mazzini Ricerca & Sviluppo e Nuovi Servizi LepidaSpa. TV versus Digital Divide: LepidaTV, un modello federato della PA Gianluca Mazzini Ricerca & Sviluppo e Nuovi Servizi LepidaSpa 12 giugno 2008-1- Obiettivi Un canale per la diffusione dei servizi di e-gov

Dettagli

IL VIDEOGIORNALISMO: METODI, TECNICHE, REGOLE

IL VIDEOGIORNALISMO: METODI, TECNICHE, REGOLE IL VIDEOGIORNALISMO: METODI, TECNICHE, REGOLE Corsi di formazione e aggiornamento accreditati patrocinati dall Ordine dei Giornalisti della Lombardia Realizzati da Istituto Cinematografico Sede: Istituto

Dettagli

Conferenza di Catania 3 Gruppo di Lavoro: Nuove Tecnologie ed Insegnamento a Distanza

Conferenza di Catania 3 Gruppo di Lavoro: Nuove Tecnologie ed Insegnamento a Distanza Conferenza di Catania 3 Gruppo di Lavoro: Nuove Tecnologie ed Insegnamento a Distanza Maria Amata Garito Professore di Tecnologie dell Istruzione e dell Apprendimento Facoltà di Psicologia Università di

Dettagli

Primario operatore europeo nei cartoons Pag. 1. Produzione e distribuzione di cartoons per la TV ed il cinema Pag. 3. I settori correlati Pag.

Primario operatore europeo nei cartoons Pag. 1. Produzione e distribuzione di cartoons per la TV ed il cinema Pag. 3. I settori correlati Pag. DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA GRUPPO MONDO TV Primario operatore europeo nei cartoons Pag. 1 Produzione e distribuzione di cartoons per la TV ed il cinema Pag. 3 I settori correlati Pag. 6 La

Dettagli

IL VIDEOGIORNALISMO METODI, TECNICHE, REGOLE

IL VIDEOGIORNALISMO METODI, TECNICHE, REGOLE CORSO DI AGGIORNAMENTO PER GIORNALISTI IL VIDEOGIORNALISMO METODI, TECNICHE, REGOLE Istitutito e patrocinato dell Ordine dei Giornalisti della Lombardia Realizzato da Istituto Cinematografico Michelangelo

Dettagli

AVV. MATTEO GIACOMO JORI

AVV. MATTEO GIACOMO JORI CURRICULUM VITAE 1. Dati anagrafici e informazioni personali Matteo Giacomo Jori, nato a Milano il 1 giugno 1976 e ivi residente tel. 02.55011592 fax 02.5513884 email: matteo.jori@unimi.it - mg.jori@jori.org

Dettagli

L EVOLUZIONE DELLA DISTRIBUZIONE DEI CONTENUTI

L EVOLUZIONE DELLA DISTRIBUZIONE DEI CONTENUTI L EVOLUZIONE DELLA DISTRIBUZIONE DEI CONTENUTI Riflessioni sull evoluzione della distribuzione dei contenuti SOMMARIO Aumentano le vie di distribuzione... 3 Web e TV, il giornalismo partecipativo... 3

Dettagli

Rapporto ITMedia Consulting sulla TV Digitale in Europa. Studio realizzato per la Terza Conferenza DGTVi

Rapporto ITMedia Consulting sulla TV Digitale in Europa. Studio realizzato per la Terza Conferenza DGTVi Rapporto ITMedia Consulting sulla TV Digitale in Europa Studio realizzato per la Terza Conferenza DGTVi Introduzione La diffusione della televisione digitale in Europa Negli ultimi 18 mesi il digitale

Dettagli

Linguaggi & Tecnologie Multimediali

Linguaggi & Tecnologie Multimediali Linguaggi & Tecnologie Multimediali TV interattiva e mobile TV Azienda ospitante: Il T- GOV Applicazioni Interattive su piattaforma DTT per la Pubblica Amministrazione Tesi di fine corso di: Tutor del

Dettagli

Profilo del Gruppo. Highlights

Profilo del Gruppo. Highlights Profilo del Gruppo Principale gruppo indipendente italiano nel settore della produzione multimediale che offre soluzioni integrate nel mondo dei media e della comunicazione Highlights Produzione e Post

Dettagli

IL SUPEROGGI DEL NUOVO NORMALE

IL SUPEROGGI DEL NUOVO NORMALE IL SUPEROGGI DEL NUOVO NORMALE SUMMARY CHI SONO I MILLENNIALS LA VITA E UNA SOLA (CONVERGENZA TRA VITA REALE E DIGITALE) THE BEST SCREEN AVAILABLE LA GENESI DELLA CONVERSAZIONE NEL SUPEROGGI IL FUTURO

Dettagli

Monitor semestrale Internet in Italia. I semestre 2012

Monitor semestrale Internet in Italia. I semestre 2012 Monitor semestrale Internet in Italia I semestre 2012 Luglio 2012 Indice Premessa Pag. 2 Sintesi Pag. 3 Le dimensioni complessive del mercato Pag. 6 L offerta e l audience di Rai Pag. 11 Rai nel contesto

Dettagli

Management Team. Delegato. p Stefano Salbe Chief Financial Officer

Management Team. Delegato. p Stefano Salbe Chief Financial Officer Management Team p Abramo Galante Presidente & Amministratore Delegato p Raffaele Galante Amministratore Delegato p Stefano Salbe Chief Financial Officer 1 La catena del valore del videogioco Sviluppatore

Dettagli

LA NUOVA TV: LA ROADMAP DI UN TELCO OPERATOR

LA NUOVA TV: LA ROADMAP DI UN TELCO OPERATOR 90 LA NUOVA TV SERVIZI LA NUOVA TV: LA ROADMAP DI UN TELCO OPERATOR Paolo d'andrea 91 SERVIZI del cinema e quella della televisione stanno collassando dentro le reti unicast fisse e mobili. Per gli operatori

Dettagli

Workshop NEW INTERNATIONAL SPORT TELEVISION MARKET TRENDS

Workshop NEW INTERNATIONAL SPORT TELEVISION MARKET TRENDS Workshop NEW INTERNATIONAL SPORT TELEVISION MARKET TRENDS Report del PROF. FRANCO B. ASCANI - Presidente Federation Internationale Cinema Television Sportifs - Membro della Commissione Cultura ed Educazione

Dettagli

Tecnologie. per lo spettacolo. www.events-x.it ...

Tecnologie. per lo spettacolo. www.events-x.it ... Tecnologie per lo spettacolo... www.events-x.it 31 2 Strategie di comunicazione vincenti Company profile Eventi-X srl è una realtà industriale che, grazie alle elevate tecnologie di cui dispone e personale

Dettagli

28^ Edizione PREMIO MARKETING SIM CONTENT IS KING, BRANDS ARE CASTLE

28^ Edizione PREMIO MARKETING SIM CONTENT IS KING, BRANDS ARE CASTLE 28^ Edizione PREMIO MARKETING SIM CONTENT IS KING, BRANDS ARE CASTLE FOX CHANNELS ITALY 2 FOX Channel Italy hip://www.foxtv.it/ FOX Interna+onal Channels Italy nasce nel 2003. Oggi è uno dei player di

Dettagli

START-UP INNOVATIVE. Un mix di Innovazione e Talento Giovanile per lo Sviluppo virtuoso di StartUp e PMI

START-UP INNOVATIVE. Un mix di Innovazione e Talento Giovanile per lo Sviluppo virtuoso di StartUp e PMI START-UP INNOVATIVE Un mix di Innovazione e Talento Giovanile per lo Sviluppo virtuoso di StartUp e PMI Il progetto mira a supportare in modo molto concreto StartUp, Studenti Universitari e PMI attraverso

Dettagli

PRESENTAZIONE ALLA LUISS RAPPORTO 2012. IL MERCATO E L INDUSTRIA DEL CINEMA IN ITALIA

PRESENTAZIONE ALLA LUISS RAPPORTO 2012. IL MERCATO E L INDUSTRIA DEL CINEMA IN ITALIA In collaborazione con Con il sostegno di PRESENTAZIONE ALLA LUISS RAPPORTO 2012. IL MERCATO E L INDUSTRIA DEL CINEMA IN ITALIA Roma, 18 Giugno 2012 La Fondazione Ente dello Spettacolo con i contributi

Dettagli

VII PREMIO NAZIONALE LA P.A. CHE SI VEDE. la tv che parla con te

VII PREMIO NAZIONALE LA P.A. CHE SI VEDE. la tv che parla con te Su iniziativa del Ministero per la Pubblica Amministrazione e l Innovazione, Formez PA in collaborazione con il Consiglio Nazionale dell Ordine dei Giornalisti promuove il VII PREMIO NAZIONALE LA P.A.

Dettagli

Guido Salerno Aletta. Direttore Generale Fondazione Ugo Bordoni

Guido Salerno Aletta. Direttore Generale Fondazione Ugo Bordoni Dalla televisione digitale di prima generazione alla Ip-TV Guido Salerno Aletta Direttore Generale Fondazione Ugo Bordoni Il passaggio al digitale nella telefonia mobile e nella televisione inizia dal

Dettagli

I MODELLI DI BUSINESS DEL MERCATO TELEVISIVO

I MODELLI DI BUSINESS DEL MERCATO TELEVISIVO I MODELLI DI BUSINESS DEL MERCATO TELEVISIVO I modelli di business nel sistema televisivo vengono definiti in base ai soggetti che finanziano le azioni di produzione e ed erogazione del servizio offerto.

Dettagli

Media Monthly Report. Marzo 2010

Media Monthly Report. Marzo 2010 Media Monthly Report Marzo 2010 Media Monthly Report Marzo 2010 The Nielsen Company, Media Indicatori macroeconomici Andamento dei consumi Investimenti pubblicitari Audience tv e Internet Clicca qui per

Dettagli

Cristian Pascottini. WebTV la TV va su Internet

Cristian Pascottini. WebTV la TV va su Internet Cristian Pascottini WebTV la TV va su Internet giovedì 19 aprile 2007 Argomenti Convergenza: uno per tutti, tutti per uno WebTV, la TV sul Web Produzione, pubblicazione e fruizione Trasmettere contenuti

Dettagli

Comunicazione Musicale

Comunicazione Musicale ALTA SCUOLA IN MEDIA COMUNICAZIONE E SPETTACOLO Facoltà di Lettere e Filosofia Master Universitario di primo livello Comunicazione Musicale XV edizione Milano, novembre 2015 - ottobre 2016 Master 2015-2016

Dettagli

Cinema e Industria Capitali Privati e Benefici Fiscali. Bari 17 novembre 2011

Cinema e Industria Capitali Privati e Benefici Fiscali. Bari 17 novembre 2011 Cinema e Industria Capitali Privati e Benefici Fiscali Bari 17 novembre 2011 LA FILIERA CINEMATOGRAFICA SVILUPPO PRODUZIONE PROMOZIONE DISTRIBUZIONE PRE PRODUZIONE PRODUZIONE (RIPRESE) POST PRODUZIONE

Dettagli

PROGRAMMA OPERATIVO REGIONALE PIEMONTE FESR 2007/2013 Asse 1: Innovazione e transizione produttiva Attività I.1.3 Innovazione e P.M.I.

PROGRAMMA OPERATIVO REGIONALE PIEMONTE FESR 2007/2013 Asse 1: Innovazione e transizione produttiva Attività I.1.3 Innovazione e P.M.I. PROGRAMMA OPERATIVO REGIONALE PIEMONTE FESR 2007/2013 Asse 1: Innovazione e transizione produttiva Attività I.1.3 Innovazione e P.M.I. ALLEGATO 2 al Bando Progetti innovativi di Creatività Digitale ideati

Dettagli

Il ruolo di Telecom Italia nello sviluppo dell editoria digitale

Il ruolo di Telecom Italia nello sviluppo dell editoria digitale GRUPPO TELECOM ITALIA 27 Settembre 2013 Il ruolo di Telecom Italia nello sviluppo dell editoria digitale La crisi dell editoria GERMANIA GRAN BRETAGNA USA DER SPIEGEL: 2012-6% fatturato; - 30% utili; Gruner

Dettagli

Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni

Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni Soggetto Denominazione DATI ANAGRAFICI GENERALI Natura giuridica Anno di costituzione società Codice Fiscale Partita IVA (Solo per i soggetti esteri) Codice Fiscale Estero N Dipendenti N Giornalisti Sede

Dettagli

Aiutiamo le aziende ad incrementare il loro valore ricercando per loro persone di valore

Aiutiamo le aziende ad incrementare il loro valore ricercando per loro persone di valore Value Search Aiutiamo le aziende ad incrementare il loro valore ricercando per loro persone di valore Copyright 2003 Value Search Srl Galleria San Babila 4C - 20122 Milano MI - Tel. +39 02 8356656 - www.valuesearch.it

Dettagli

Proposta di azioni per dare all'italia. una posizione leader nei digital media

Proposta di azioni per dare all'italia. una posizione leader nei digital media Proposta di azioni per dare all'italia Leonardo Chiariglione DRM Problemi teorici e prospettive applicative Trento, 2007/03/22 1 Chi sono gli autori della proposta di azioni? Digital Media in Italia (dmin.it)

Dettagli

DIRITTO DELLA CONCORRENZA E DELL INNOVAZIONE

DIRITTO DELLA CONCORRENZA E DELL INNOVAZIONE Dipartimento di Giurisprudenza Master Universitario di secondo livello in DIRITTO DELLA CONCORRENZA E DELL INNOVAZIONE 1^ edizione Anno Accademico 2012/2013 Programma 1 modulo proprietà intellettuale (tot.

Dettagli

CURRICULUM VITAE di Mario Giuseppe Recupero

CURRICULUM VITAE di Mario Giuseppe Recupero CURRICULUM VITAE di Mario Giuseppe Recupero INFORMAZIONI PERSONALI Nato Indirizzo Telefono E-maill a Barcellona Pozzo di Gotto (Messina) il 6 giugno 1966 Via Silandro, 1, 00124 Roma cell. 3204384794 m.recupero@inail.it,

Dettagli

III Edizione. Si spegne in: Liguria, Toscana, Umbria e Marche. la Tv Analogica DIGITALE CHIARO

III Edizione. Si spegne in: Liguria, Toscana, Umbria e Marche. la Tv Analogica DIGITALE CHIARO III Edizione Si spegne in: Liguria, Toscana, Umbria e Marche la Tv Analogica DIGITALE CHIARO L Adiconsum spiega come prepararsi alla transizione verso la tv digitale 2011: LIGURIA, TOSCANA, UMBRIA e MARCHE

Dettagli

Architettura Design Abitare LA TV DI CASA

Architettura Design Abitare LA TV DI CASA Architettura Design Abitare LA TV DI CASA CHI SIAMO Per anni la televisione ha portato il mondo nelle case di ogni famiglia, oggi con Ada Channel la televisione porta ogni famiglia nel mondo della casa.

Dettagli

Scenario attuale e potenziale della televisione in digitale

Scenario attuale e potenziale della televisione in digitale Scenario attuale e potenziale della televisione in digitale Cagliari, gennaio 2008 Questo documento è stato prodotto ad uso interno del cliente. La sua circolazione, citazione o riproduzione all'esterno

Dettagli

Che cos è TivùSat? Che differenza c è fra la tv digitale terrestre e la tv digitale satellitare? Quando parte TivùSat?

Che cos è TivùSat? Che differenza c è fra la tv digitale terrestre e la tv digitale satellitare? Quando parte TivùSat? Che cos è TivùSat? TivùSat è la piattaforma digitale satellitare gratuita italiana realizzata da Tivù s.r.l. (Rai 48,25%, Mediaset 48,25% e Telecom Italia Media 3,5%). TivùSat nasce come piattaforma complementare

Dettagli

WEB SERVICES - PROMO KI T. www.cubik.tv Real Stream S.r.l. Cubik Media Group S.r.l. Società Editrice. Broadcaster & Commercial

WEB SERVICES - PROMO KI T. www.cubik.tv Real Stream S.r.l. Cubik Media Group S.r.l. Società Editrice. Broadcaster & Commercial Cubik Media Group S.r.l. WEB SERVICES - PROMO KI T www.cubik.tv Real Stream S.r.l. CUBIK uno strumento per il marketing avanzato. Oggi le aziende sono alla ricerca di strumenti per incrementare le vendite;

Dettagli

STUDIO DI SETTORE TG94U ATTIVITÀ 92.20.0 PRODUZIONI CINEMATOGRAFICHE E DI VIDEO DISTRIBUZIONI CINEMATOGRAFICHE E DI VIDEO ATTIVITÀ RADIOTELEVISIVE

STUDIO DI SETTORE TG94U ATTIVITÀ 92.20.0 PRODUZIONI CINEMATOGRAFICHE E DI VIDEO DISTRIBUZIONI CINEMATOGRAFICHE E DI VIDEO ATTIVITÀ RADIOTELEVISIVE STUDIO DI SETTORE TG94U ATTIVITÀ 92.11.0 PRODUZIONI CINEMATOGRAFICHE E DI VIDEO ATTIVITÀ 92.12.0 DISTRIBUZIONI CINEMATOGRAFICHE E DI VIDEO ATTIVITÀ 92.20.0 ATTIVITÀ RADIOTELEVISIVE Giugno 2007 PREMESSA

Dettagli

L UNIVERSITÀ DIDATTICA SEDI SISTEMA INTEGRATO MULTIMODALE PER LA DIDATTICA OFFERTA FORMATIVA

L UNIVERSITÀ DIDATTICA SEDI SISTEMA INTEGRATO MULTIMODALE PER LA DIDATTICA OFFERTA FORMATIVA L UNIVERSITÀ L Università degli Studi Guglielmo Marconi è la prima Università aperta (Open University), riconosciuta dal MIUR con D.M. 1 marzo 2004 (G.U. n. 65 del 8/03/2004) che unisce metodologie didattiche

Dettagli

POST LAUREA Gestione della Produzione Cinematografica e Televisiva 04/12/2007 15/04/2008

POST LAUREA Gestione della Produzione Cinematografica e Televisiva 04/12/2007 15/04/2008 POST LAUREA Gestione della Produzione Cinematografica e Televisiva 04/12/2007 15/04/2008 Cod. RA039 Referente scientifico dell'iniziativa Paolo Boccardelli Direttore Luiss Business School, Divisione Formazione;

Dettagli

icarocommunication.com

icarocommunication.com icarocommunication.com 1 2 TV Video Radio Stampa Internet Vi faremo conoscere con qualsiasi mezzo. 3 Network riminese di comunicazione pubblicitaria, istituzionale ed editoriale che riunisce i maggiori

Dettagli

Seminario di diritto sportivo I diritti televisivi sugli eventi sportivi Roma, 12 dicembre 2008

Seminario di diritto sportivo I diritti televisivi sugli eventi sportivi Roma, 12 dicembre 2008 Scuola dello Sport - "Workshop "Le Aziende, lo Sport" file:///c:/docume~1/giggi/impost~1/temp/sds%20news%20i%20diritti%20televisivi%20sugl... 1 di 2 21/11/2008 12.06 Seminario di diritto sportivo Roma,

Dettagli

AL DIGITALE TERRESTRE. in Emilia-Romagna INTRODUZIONE PER I MENO ESPERTI

AL DIGITALE TERRESTRE. in Emilia-Romagna INTRODUZIONE PER I MENO ESPERTI GUIDA AL DIGITALE TERRESTRE in Emilia-Romagna INTRODUZIONE PER I MENO ESPERTI LA TELEVISIONE DIGITALE Come già accaduto per la telefonia mobile e per Internet le reti di comunicazione stanno gradualmente

Dettagli

AL DIGITALE TERRESTRE. in Emilia-Romagna INTRODUZIONE PER I MENO ESPERTI

AL DIGITALE TERRESTRE. in Emilia-Romagna INTRODUZIONE PER I MENO ESPERTI GUIDA AL DIGITALE TERRESTRE in Emilia-Romagna INTRODUZIONE PER I MENO ESPERTI LA TELEVISIONE DIGITALE Come già accaduto per la telefonia mobile e per Internet le reti di comunicazione stanno gradualmente

Dettagli

SVILUPPO CREATIVO E GESTIONE DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO I - A.A. 2015-2016 EDIZIONE II

SVILUPPO CREATIVO E GESTIONE DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO I - A.A. 2015-2016 EDIZIONE II SVILUPPO CREATIVO E GESTIONE DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO I - A.A. 2015-2016 EDIZIONE II Presentazione Un Master per i mestieri della cultura Un anno dopo la triennale, con una forte componente professionale,

Dettagli

2006, di un offerta di televisione via DSL ( 2 ). Télé 2 è attiva anche nel settore della telefonia mobile. Introduzione PREMESSA

2006, di un offerta di televisione via DSL ( 2 ). Télé 2 è attiva anche nel settore della telefonia mobile. Introduzione PREMESSA Il 18 luglio 2007 la Commissione ha adottato una decisione in un caso di concentrazione in conformità del regolamento (CE) n. 139/2004 del Consiglio, del 20 gennaio 2004, relativo al controllo delle concentrazioni

Dettagli

14/01/2014: IL BANDO DI CONCORSO E STATO PROROGATO FINO AL 10 MARZO 2014* Art. 1 Finalità

14/01/2014: IL BANDO DI CONCORSO E STATO PROROGATO FINO AL 10 MARZO 2014* Art. 1 Finalità Associazione Culturale Aprile presenta ARE YOU SERIES? Il non profit come non l avete mai visto Bando e Regolamento del Concorso per la produzione di una serie web dedicata al non profit 14/01/2014: IL

Dettagli