ANNO 14 - N 4 - APRILE 2015

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ANNO 14 - N 4 - APRILE 2015"

Transcript

1 Redazione: Palazzo di Vetro - Corso della Resistenza, Meda (MB) - Tel /4/5 Fax: Periodico mensile - Registrazione al Trib. di Milano n. 340 del 10 giugno Poste Italiane S.P.A. Spedizione in Abbonamento Postale - 70% - LO/MI Editore: Edizioni Turbo S.r.l. - Direttore Responsabile: Angelo Frigerio - Stampa: Ingraph - Seregno (MB) - Una copia 1,00 euro - In caso di mancato recapito, inviare all ufficio postale di Roserio per la restituzione al mittente che si impegna a pagare la relativa tariffa. ANNO 14 - N 4 - APRILE 2015 magazine Periodico di videogiochi, software, entertainment

2

3 REPORTAGE. In Puglia l edizione Ies 2015 Activision Blizzard a passo di carica Intervista con Paolo Chisari, senior director e general manager di Activision Italy and Emerging Markets. I risultati ottenuti nel 2014, le strategie operative e nuovi prodotti in rampa di lancio. A cominciare dal grande ritorno del brand Guitar Hero. Alle pagine 8 e 9 ANNO 14 - N 4 - APRILE 2015 magazine Periodico di videogiochi, software, entertainment DIRETTORE RESPONSABILE: ANGELO FRIGERIO - DIRETTORE EDITORIALE: RICCARDO COLLETTI GAMING D ITALIA. L andamento del primo trimestre 2015 IL GRANDE FREDDO di Riccardo Colletti continua a pagina 4 MOTOGP 15 Giù. Ancora giù. Esce il rosso sulla ruota del primo trimestre videoludico italiano. Gli indicatori del settore gaming dicono che la situazione è in arretramento evidente rispetto allo stesso periodo del 2014, comparando i dati aggregati di hardware e software a valore. Una doccia gelata, perché le proporzioni scorrendo i numeri in possesso di Gamestore evidenziano una flessione in doppia cifra sullo scenario retail. Beh, direi che c è un problema. Che abbiamo un problema. E non trascurabile. Nel settore italiano del gaming la sbandierata, twittata e agognata svolta buona è lontana dal materializzarsi. La realtà supera la fantasia, e soprattutto i sogni. L Italia resta al palo. E la rincorsa si annuncia più faticosa e pesante per invertire la rotta. Francamente, a inizio anno le aspettative erano ben differenti. Si diceva: nel primo trimestre sono in calendario alcune e significative new release software, rispetto alla penuria di un anno addietro. In quantità e in qualità. Un viatico niente male. Infatti, alcune hanno fatto pienamente il proprio dovere. In qualche caso hanno superato le più rosee previsioni. Eppure la frenata c è. E allora che cosa sta succedendo? Fatta la solita e stucchevole premessa che non è propriamente questa la fase calda del business (ma anche questo refrain dovrebbe cadere come l ultimo dei tabù), ci sono alcuni fattori che incidono. Il primo: la crisi dei consumi ed economica del Bel Paese non è sopita. L incertezza continua a prevalere. (...) Batman: Arkham Knight La battaglia definitiva per il futuro di Gotham City Appuntamento sugli scaffali dal 23 giugno. Grande attesa per il top title di Warner Bros. I.E. A pagina 6 ATTUALITÀ Agenzia Digitale, un altro giro di valzer Si dimette il direttore generale Alessandra Poggiani. Correrà alle elezioni regionali in Veneto. E si sussurra di una possibile svolta accentratrice impressa da Palazzo Chigi. Una Web Tax in versione smart Il Consiglio dei ministri ratifica un provvedimento di legge sull iscrizione obbligatoria al regime Iva, in Italia, per tutti i soggetti che operano nella fornitura di servizi telematici, Tlc ed elettronici. PRIMO PIANO. Tutti gli annunci del Level Up, l evento in scena a Milano A pagina 4 A pagina 5 Il Motomondiale in pole position In arrivo il terzo capitolo della serie firmata Milestone. Che promette un esperienza di gioco ancora più coinvolgente. A pagina 16 L intrattenimento sempre più protagonista Bandai Namco svela la ricca e articolata line up in uscita nei prossimi mesi. La strategia per il 2015 passa anche attraverso il cambio di denominazione aziendale. Che intende andare oltre i videogiochi. A pagina 14

4 POLE POSITION. Commenti & analisi segue da pagina 3 IL GRANDE FREDDO (...) E questa si riverbera in maniera sciagurata nelle scelte e nei comportamenti d acquisto. Ora è ricominciato il solito minuetto delle tasse comunali, di quelle sugli immobili, delle aliquote che saranno ritoccate, anzi no, comunque ne parliamo, poi vedremo. Ovvio che tutto questo mette gli end user sul chi va là. Tuttavia, scaricare le responsabilità soltanto su un versante quello di chi guida il Paese - appare riduttivo. Dunque, veniamo al secondo fattore. Che è tutto del mondo videoludico. L installato di hardware next gen non basta a far quadrare i conti e le vendite. Le console old gen ormai faticano a generare un sell-out congruo. Senza una vera e seria cura di ferro, il malato italiano non si riprende. Punto. Terza componente: un prodotto che attiene alla sfera dell intrattenimento deve essere sostenuto. A tutti i livelli. In comunicazione. Ma anche negli store. Il retail può e deve fare di più. La Gd non può continuare a essere così marginale o, peggio, allontanarsi ulteriormente da questo business. Quarto: forse servono nuove regole d ingaggio con i consumatori. Per attrarli e coinvolgerli, tenerli agganciati. È da qui che si deve ripartire. Per provare ad arginare l erosione del business, fin da questo secondo trimestre appena cominciato. Anche in questo caso, le novità sul versante del software non mancano, al di là di qualche slittamento. C è sicuramente più abbondanza che nel Non può e non deve bastare immaginare che sia sufficiente mettere a scaffale un prodotto, o attivare l attività di pre-order. Il mondo è cambiato. Anche in Italia. I suoi consumatori sicuramente. Attenzione però: non hanno smesso di giocare e di consumare questa forma di intrattenimento. Probabilmente, fruiscono anche di modalità e piattaforme nuove o emergenti. Ma pur di gamer stiamo parlando. Forse vale la pena convincerli che non è poi così male tornare all antico. Un dato resta: il grande freddo che è calato sul mercato italiano bisogna scrollarselo di dosso. E non soltanto perché è ormai imminente l arrivo della bella stagione. Direttore Responsabile ANGELO FRIGERIO Direttore Editoriale RICCARDO COLLETTI Editore: Edizioni Turbo srl Redazione: Palazzo di Vetro Corso della Resistenza, Meda (MB) Tel /4/5 Fax: Registrazione al Trib. di Milano n 340 del 10 giugno 2002 Periodico mensile - Anno 14 n 4 - aprile Stampa: Ingraph - Seregno (MB) Una copia 1,00 euro Poste Italiane S.P.A. - Spedizione in Abbonamento Postale - 70% LO/MI L editore garantisce la massima riservatezza dei dati personali in suo possesso. Tali dati saranno utilizzati per la gestione degli abbonamenti e per l invio di informazioni commerciali. In base all Art. 13 della Legge n 196/2003, i dati potranno essere rettificati o cancellati in qualsiasi momento scrivendo a: Edizioni Turbo S.r.l. Responsabile dati: Riccardo Colletti Corso della Resistenza, Meda (MB) Questo numero è stato chiuso in redazione il 13 aprile 2015 Agenzia Digitale, un altro giro di valzer Si dimette il direttore generale Alessandra Poggiani. Correrà alle elezioni regionali in Veneto a fianco di Alessandra Moretti. Intanto si sussurra di una possibile svolta accentratrice impressa da Palazzo Chigi. Che vorrebbe il controllo diretto dell ente. Non c è pace per l Agenzia Digitale Italiana. Il direttore generale Alessandra Poggiani (nella foto), in carica dal luglio 2014, ha infatti formalizzato le proprie dimissioni al ministro per la Semplificazione e la Pubblica Amministrazione Marianna Madia. Va in scena un altro giro di valzer, che assomiglia sempre più a una sorta di ballo in maschera. Ma tant è. Al di là delle dichiarazioni di prammatica, con la Madia che ha ringraziato il direttore uscente per il lavoro svolto, la fuoriuscita della Poggiani è diventata immediatamente un caso. E questo nonostante il suo appassionato saluto di congedo che recita così: È stata un esperienza straordinaria. Grazie alla collaborazione di tutti i colleghi dell Agenzia Digitale Italiana e dell intera squadra di governo, siamo riusciti in poco tempo a rendere operativa la macchina, a mettere a sistema tutti i cantieri aperti, approvare un piano di lavoro concreto e misurabile al 2020 e realizzare primi risultati tangibili, come lo switch-on della fatturazione elettronica e l avvio operativo del sistema d identità digitale. Applausi. Di fatto, però, il dipartimento della funzione pubblica ha immediatamente avviato la selezione per il nuovo direttore generale, perché l incarico, alla luce dei ritardi accumulati in questi anni, non può aspettare ancora. Fa discutere in particolare il fatto che la Poggiani abbia optato per una candidatura politica: Il motivo per cui mi dimetto è che ho ora l opportunità di portare l innovazione sul territorio, nella mia Venezia, la città a cui sento di appartenere, ha Ibs.it: scocca l ora del cambiamento Eugenio Trombetta Panigadi nominato amministratore delegato. Cambiamento al vertice di Ibs.it. Eugenio Trombetta Panigadi (nella foto) è stato nominato amministratore delegato della società del Gruppo Messaggerie Italiane, nel corso dell assemblea e del cda dello scorso 26 marzo Eugenio Trombetta Panigadi vanta una profonda esperienza maturata nel campo dei libri e del marketing, nonché competenze nella gestione d impresa. Tra i principali obiettivi del 2015 per Ibs.it ci sono il lancio di una nuova piattaforma e il rinnovamento del sito, la crescita della quota di mercato nel segmento dell ebook, consolidata dalla vendita del device Tolino (il più venduto in Germania) e dall accordo europeo con la tedesca Deutsche Telekom. Eugenio Trombetta Panigadi si occupa da più di vent anni di editoria e di marketing. Ha lavorato dapprima nel gruppo Class Editori, per passare poi a Mondadori, dove negli anni ha ricoperto le cariche di Product Manager e Marketing Manager dei periodici di attualità e di Editore Incaricato dei periodici tv e spettacolo. Nel 2005 è stato nominato direttore generale area periodici entertainment e femminili, mentre nel 2009 spiegato la manager, che si presenterà nelle liste del Pd alle prossime elezioni regionali in Veneto, al fianco di Alessandra Moretti. Per cambiare l Italia non basta fare buone politiche a livello di governo se poi non le portiamo sul territorio. Già, ma proprio questa scelta, che esplicita le posizioni della Poggiani, mette nero su bianco il fatto che la scelta del direttore generale dell Agenzia, che dovrebbe essere squisitamente tecnica e basata su titoli e competenze, ricade invece nelle pratiche dello spoil system. Per capirci, al pari di qualsiasi altra nomina affidata alla politica. E la perplessità per il futuro dell Agenzia, affossata già nella fase del crepuscolo berlusconiano, per essere reinventata dal Governo Monti con il decreto Digitalia, solleva sempre più perplessità, a partire proprio dall instabilità cronica del management. Ma a suscitare ulteriori domande sono i rumors interni all agenzia, raccolti da Wired a metà marzo. Il magazine riferiva infatti di uno scollamento tra la stessa Poggiani e il resto del management, per la scarsa coesione interna, i risultati vice direttore generale periodici Italia e prodotti collaterali per Mondadori. Da ottobre 2011, in qualità di amministratore delegato di Piemme Edizioni e Sperling & Kupfer, ha maturato una significativa esperienza anche nel campo dell editoria libraria, occupandosi della al di sotto delle aspettative, le dinamiche del palazzo, la burocrazia inceppata. Tra i motivi di maggior malcontento del direttore generale dimissionario, il periodico citava in tal senso la stratificazione di norme e competenze tale che tutto diventa impossibile e il digitale ancora ritenuto una questione tecnica e non una priorità, trasversale a tutto il resto. Indiscrezioni a cui l ex direttore generale aveva replicato così: Non è vero che non si possono cambiare le politiche per l innovazione. Il tutto citando in tal senso i due piani da poco varati dal governo: Crescita Digitale e Strategia Ultrabroadband, al pari della fatturazione elettronica per la Pa entrata in vigore e il progetto dell anagrafe digitale. Ma la difesa d ufficio si scontra adesso con i fatti: l Agenzia da fine aprile dovrà di nuovo cambiare timoniere, e c è già chi sussurra di un possibile drastico cambiamento di rotta, impresso direttamente da Palazzo Chigi. Il premier Matteo Renzi vorrebbe, infatti, accentrare nell esecutivo potere decisionale e competenze, forse mettendo l Agenzia esplicitamente sotto il controllo della Presidenza del Consiglio. Un orientamento dunque sempre meno tecnico e più politico. E d altronde la stessa Poggiani, proprio replicando a Wired, aveva rimarcato di aver capito che è parte del lavoro quando si ha un incarico pubblico: sapere che più che al merito delle cose l interesse si focalizza sui retroscena, sempre infondati e molto romanzati. Per lei ora il romanzo riparte dal Pd. Così sarà probabilmente anche per l Agenzia. E questa è probabilmente la notizia peggiore. ristrutturazione e della riorganizzazione strategica di marketing e di focus editoriale delle due case editrici. Ma non è tutto. Ibs.it ha affidato ad Alvise Leonetti la consulenza all alta direzione di Ibs sul business development e sul marketing. In un ottica funzionale agli obiettivi di crescita e di reddittività del Gruppo, sarà responsabile dell ottimizzazione della customer experience, delle strategie di marketing e dello sviluppo di nuove business unit a partire dalle piattaforme digitali correnti. Classe 1980, Alvise Leonetti si è laureato presso l Università Bocconi di Milano e ha conseguito un Mba presso la London Business School. Dopo vari incarichi di crescente responsabilità ha maturato una lunga esperienza come managing director, head of Business Development in Lazada.com (gruppo Rocket Internet). La scelta di affidare tale incarico ad Alvise Leonetti, si legge nella nota di Ibs.it, è stata dettata oltre che dalle sue specifiche competenze nell industry del commercio online, dalla sua propensione all innovazione e al cambiamento all interno di una visione strategica e di profittabilità globale. PAGINA 4 N.4 APRILE 2015

5 ATTUALITÀ. Il mercato, i fatti, i protagonisti Siae, Filippo Sugar designato presidente Una Web Tax in versione smart Il Consiglio di Sorveglianza della Siae, presieduto da Franco Micalizzi, ha designato Filippo Sugar (nella foto in alto) quale presidente del Consiglio di Gestione della società. Sugar, 43 anni, è il più giovane presidente nella storia della Siae. La nomina, come previsto dalla legge, deve essere formalizzata con un decreto del Presidente della Repubblica. Il Consiglio di Sorveglianza ha altresì proceduto alla cooptazione di Toni Biocca in sostituzione di Andrea Purgatori, nominato di recente membro del Consiglio di Gestione. I prossimi due anni saranno cruciali per costituire una Siae sempre più leader anche rispetto alle altre società di collecting europee, ha dichiarato Filippo Sugar. Dobbiamo cercare di fare un salto di qualità nel rapporto tra Siae e i suoi associati e tra Siae e tutti coloro che ne utilizzano il repertorio, puntando sulla qualità del servizio e sulla digitalizzazione dei dati, per una Siae al passo coi tempi. In Italia e in Europa, Siae si impegnerà ancora di più per tutelare la cultura e i suoi autori: se gli Stati Uniti sono leader nella tecnologia, l Asia nella manifattura della tecnologia americana, noi europei siamo leader nella creazione dei contenuti. Questa non è solo un opportunità per Siae, ma per tutta l economia del nostro Paese e dell Europa. Filippo Sugar subentra al posto del cantautore Gino Paoli che si era dimesso dal vertice di Siae lo scorso 24 febbraio, in seguito all indagine aperta dalla procura di Genova per presunta evasione fiscale a suo carico. Il Consiglio dei ministri del 27 marzo ha ratificato un nuovo provvedimento di legge. Va a sostituire la proposta di Francesco Boccia relativa all iscrizione obbligatoria al regime Iva, nel nostro Paese, per tutti i soggetti che operano nella fornitura di servizi telematici, Tlc ed elettronici. Un comunicato stampa, poco più di una decina di righe, all interno del resoconto del Consiglio dei ministri di venerdì scorso, 27 marzo, in cui si era discusso soprattutto di riorganizzazione della giustizia e riforma della Rai. E invece all interno della plenaria del governo Renzi è stato deciso che anche che i fornitori di servizi elettronici, di telecomunicazioni e radiodiffusione dovranno pagare l Iva nel Paese di destinazione, ossia dove il servizio è domiciliato o dove risiede l utente che ne fruisce. Il provvedimento riecheggia molto da vicino la Web Tax che ha costituito uno dei tormentoni del Promossa a fine 2013 dall onorevole Francesco Boccia (Pd), presidente della Commissione Bilancio, era stata osteggiata all interno del Partito Democratico, dove esponenti vicino al premier, a partire dal deputato Ernesto Carbone, spingevano per soluzioni differenti. La Web Tax era stata infine cancellata, ma adesso riemerge in quello che il governo presenta come un mero documento d attuazione della nuova disciplina europea sulla vendita online di servizi di telecomunicazioni. La quale - e il senso è lo stesso della proposta di legge Boccia - stabilisce che il fornitore del servizio sia tenuto a versare l Iva nel Paese di destinazione. Una misura che serve soprattutto a contrastare le triangolazioni tra forniture di servizi di beni, servizi e licenze che consente agli operatori Over-the-top (Ott) di adottare sofisticate strategie di elusione fiscale, andando a pagare le tasse in quei Paesi dove l aliquota è più bassa o addirittura dove il fisco consente loro di accedere a tassazioni contrattate direttamente con l erario. In base invece al nuovo provvedimento gli Ott dovranno pagare l Iva in Italia sempre e comunque, adattandosi alla nostra aliquota. La differenza sostanziale tra la norma Ue e il disegno Boccia consiste nel fatto che i fornitori dei servizi non saranno obbligati a dotarsi di una partita Iva, così come i singoli erari non apriranno una posizione fiscale per ognuno dei 28 territori dell Unione europea. Il modello, meno cervellotico ma altrettanto chirurgico, prevede infatti che l assolvimento degli oneri Iva sia garantito dall utilizzo dalla partita assegnata al fornitore di Tlc nel Paese da cui il servizio è erogato. Occorrerà poi una dichiarazione, che risponda ai criteri del cosiddetto Mini one stop shop. Così recita il comunicato stampa del governo: Si prevede l istituzione dei regimi speciali del mini sportello unico (in inglese Mini one stop shop, abbreviato in Moss) in base ai quali i soggetti passivi non stabiliti nell Unione europea e i soggetti passivi stabiliti nell Ue, aderiscono rispettivamente al regime non Ue e al regime Ue per assolvere l Iva dovuta, ai sensi dei nuovi criteri di territorialità, negli stati membri di stabilimento dei committenti non soggetti passivi. L adesione al Moss rappresenta una forte misura di semplificazione, in quanto i soggetti passivi che optano per detto regime non sono tenuti ad identificarsi in ciascuno stato membro di consumo per l assolvimento degli obblighi di dichiarazione e versamento dell Iva ivi dovuta, ma effettuano un unica dichiarazione ed un unico versamento per l Iva dovuta in tutti gli stati membri ove non stabiliti. Si tratterà davvero di una misura di semplificazione? Meglio aspettare il decreto legislativo, che dovrebbe essere di imminente pubblicazione. La sensazione è che il governo Renzi abbia comunque optato per un provvedimento congruente all ordinamento europeo, senza procedere con un iniziativa di legge che sarebbe poi risultata di difficile integrazione con il quadro normativo comunitario. Se non altro, gli investimenti esteri nel nostro Paese non dovrebbero essere gravati da ulteriori esborsi e burocrazia: è quello di cui il comparto digitale aveva bisogno. Andrea Dusio La minaccia di Popcorn Time 150mila iscritti alla pagina FB, titoli cinematografici e serie Tv tradotti in 32 lingue. La piattaforma di streaming pirata continua a crescere. E spaventa addirittura Netflix. Una delle storie del web più affascinanti del momento : così lo ha definito Quartz, il sito di news statunitense. Il servizio che fa paura a Netflix, hanno titolato i quotidiani internazionali. Un altra maledetta piattaforma privata, diciamo noi. Con l aggravante di essere più suadente e smart delle altre. Di certo una vicenda istruttiva, che dimostra una volta di più quanto poco ci voglia nell epoca della Rete per mettere sotto attacco un economia. Popcorn Time nasce a Buenos Aires, poco più di un anno fa, nel marzo Un gruppo di amici programmatori si mette al lavoro. Obiettivo: creare un software capace di rendere semplice lo stream di video da torrent. La partenza è alla grandissima, numero di visualizzazioni pazzesco che altre realtà impiegano anni a raggiungere. E però presto si alzano le sirene dell antipirateria. Le autorità locali si muovono a tutela del copyright. Così, nel giro di poche settimane il team del progetto decide di chiudere bottega essendo troppo rischioso legalmente, e rilascia una nota velenosa e ambigua: La pirateria non è un problema delle persone. È un problema di servizio. Creato da un industria che dipinge l innovazione come una minaccia alla sua antica maniera di accumulare valore. Loro non se ne preoccupano, la gente sì. La solita sporca demagogia. Il disservizio. Abbiamo sentito tante, troppe volte, parole di questo tipo. Dai maestrini della sinistra. Dai cinematografari. Persino dall attuale presidente di Anica, durante un convegno Univideo di qualche anno fa a Venezia. Però il problema Popcorn Time sembra risolto. La Mpaa (Motion Picture Association of America, ossia l organizzazione americana dei produttori cinematografici) esulta: in una che circola tra le aziende aderenti all associazione si parla esplicitamente come di una grande vittoria. Sarà l hackeraggio dei server di Sony a rendere nota la missiva. Intanto però il codice open source in cui è scritto Popcorn Time resta a disposizione su GitHub, un servizio di hosting dedicato allo sviluppo di progetti software. Qualcuno continua a lavorarci. E in breve il sito torna operativo. Più sfuggente, internazionalizzato, e in crescita vertiginosa. La pagina Facebook sfiora i 150mila iscritti. E i titoli caricati sono localizzati da gruppi di traduttori volontari in 32 lingue. In un anno il suo incremento di visualizzazioni è stato stimato nel 336% (fonte Geg Tek International, società che opera a tutela del copyright, ndr). I motori lo indicizzano sempre più in alto, e secondo i dati di Google le ricerche che riguardano il portale pirata sono in fortissimo incremento in Italia, Spagna, Portogallo e Olanda. Il problema Popcorn Time, partito da Buenos Aires, è insomma diventato un nostro problema. Che richiede un serio intervento. Se ne sono accorti anche quelli di Netflix. La piratera continua a essere uno dei nostri concorrenti principali, si legge in un report recente della società di Los Gatos. La crescita di Popcorn Time nei Paesi Bassi, per esempio, è preoccupante. Un allarme che da parte dei gestori del sito è stato accolto con uno sberleffo: il 1 aprile sulla pagina Facebook è apparsa la notizia dell acquisizione di Popcorn Time da parte della stessa Netflix per 11,5 milioni di dollari. Un pesce d aprile che suona come un monito. Volete spegnerci? Comprateci. E intanto vengono rilanciate tutte le serie Tv caricate sul portale. Molte sono naturalmente licenze Netflix. Ma ci sono anche tutte le uscite theatrical degli ultimi mesi. Spesso in day-one. Si tratta ovviamente di titoli internazionali: il cinema italiano magra consolazione manca nel bouquet. Ma i blockbuster sono saccheggiati, così come i film agli Oscar. Il pubblico di Popcorn Time è di fascia alta: buona scolarizzazione, disponibilità e anzi interesse a vedere i film in versione originale sottotitolata. La lingua è anzi la vera marcia in più, oltre alla facilità di fruizione: esiste anche in Italia un pubblico che non ama il doppiaggio. Per quel target, che in passato rappresentava un pubblico importante per Sky e l home video (visto che per l esercizio cinematografico la versione originale sottotitolata resta un tabù), oggi c è l alternativa pirata. A sentir lor nemmeno illegale: Popcorn Time permette lo streaming di film e programmi tv direttamente da file torrent, si legge sull home page. Scaricare materiale coperto da copyright potrebbe essere illegale nel tuo Stato. Utilizzalo a tuo rischio. Già, tutta colpa dell utente. I gestori se ne lavano le mani. In conclusione, Popcorn Time è oggi il nemico pubblico numero uno del nostro mercato. Amici di Fapav e Univideo, cosa si può fare per oscurarlo? PAGINA 5 N.4 APRILE 2015

6 ATTUALITÀ. Il mercato, i fatti, i protagonisti Batman: Arkham Knight La battaglia definitiva per il futuro di Gotham City L appuntamento sugli scaffali è per il 23 giugno. Batman: Arkham Knight porta la pluripremiata trilogia di Arkham firmata Rocksteady Studios, distribuita da Warner Bros. I.E., alla sua epica conclusione. Sviluppato esclusivamente per Ps4, Xbox One e Pc, Batman: Arkham Knight introduce l inedita versione della Batmobile così come è stata pensata da Rocksteady. L attesissima aggiunta di questo leggendario veicolo insieme all acclamato gameplay della serie Arkham offre ai giocatori la definitiva e completa esperienza Batman con la possibilità di sfrecciare lungo le strade e svolazzare tra i palazzi di tutta Gotham City. In questo esplosivo finale Batman affronta la minaccia definitiva contro la città che ha giurato di proteggere, lo Spaventapasseri, ritornato per unire tutti i più grandi criminali di Gotham e distruggere Batman una volta per sempre. Il titolo permette di vivere una completa esperienza Batman con il Cavaliere Oscuro che affronta l ultimo capitolo della trilogia di Arkham. I giocatori potranno diventare il più grande detective del mondo come mai prima d ora grazie all introduzione della Batmobile e al potenziamento di diverse caratteristiche quali il combattimento Freeflow, le meccaniche di infiltrazione, di indagine e di navigazione. La Batmobile è stata portata in vita con un design completamente nuovo e originale e numerosissimi gadget hi-tech. Disegnata in modo tale da essere completamente guidabile attraverso tutto il mondo di gioco e in grado di trasformarsi dalla modalità corsa veloce a quella battaglia, questo leggendario veicolo permette ai giocatori di sfrecciare per le strade di Gotham City a incredibile velocità inseguendo i criminali più pericolosi. Il famoso veicolo aumenta inoltre le abilità di Batman sotto ogni punto di vista, dalla navigazione alla capacità di indagine per combattere e risolvere rompicapo, il tutto creando una sorta di vera e propria simbiosi tra uomo e macchina. Batman: Arkham Knight racconta una battaglia senza esclusione di colpi a Gotham City. Gli scontri colpisci e fuggi di Batman: Arkham Asylum, che si sono poi evoluti nella devastante cospirazione contro i carcerati in Batman: Arkham City, culminano nella battaglia definitiva per il futuro di Gotham. In balia dello Spaventapasseri, il destino della città è in bilico con l arrivo di un vasto ventaglio di famosi cattivi tra cui Harley Quinn, Il Pinguino, Due Facce e l Enigmista. Per la prima volta i giocatori hanno l opportunità di esplorare tutta Gotham City in un mondo di gioco completamente aperto e freeroaming. Una città grande più di cinque volte rispetto a quella vista in Batman: Arkham City. E ancora. I giocatori possono immergersi nel caos che sconquassa le strade di Gotham. Scontri con avversari di alto livello sono garantiti e offrono ai giocatori l opportunità di focalizzarsi su nemici particolari piuttosto che continuare a seguire la trama principale. In Batman: Arkham Knight i giocatori hanno a loro disposizione più mosse di combattimento e gadget hi-tech di quanto visto finora. La nuova abilità di usare gadget mentre si plana consente a Batman di utilizzare il batarang, il rampino e altre armi, mentre la sua cintura è stata ulteriormente potenziata per includere nuovi gadget in grado di ampliare la sua capacità investigativa, il suo approccio furtivo e le sue abilità nel combattimento. Annunciato il nuovo capitolo della saga Deus Ex: Mankind Divided in sviluppo per next gen e Pc O ra è ufficiale: il nuovo capitolo della famosa saga Deus Ex è in sviluppo per Play- Station 4, Xbox One e Pc. Si chiamerà Deus Ex: Mankind Divided. Ad annunciarlo è stata Eidos- Montréal, una divisione di Square Enix Europa e pluripremiato studio di sviluppo responsabile del grande successo di critica e pubblico Deus Ex: Human Revolution. Per 15 anni, Deus Ex è stato al centro di molte dissertazioni in tutto il settore videoludico e oltre, sia a proposito dell unicità di gameplay del franchise che per l attualità della narrazione incentrata sulla biotecnologia avanzata ed il potenziamento umano, ha dichiarato David Anfossi, a capo dello Studio di Eidos-Montréal. Quello che era iniziato con Deus Ex: Human Revolution raggiunge un livello completamente nuovo. Offrendo con Deus Ex: Mankind Divided ai suoi fan un esperienza totalizzante, che sfiderà le loro capacità come giocatori e metterà maggiore enfasi sul loro processo decisionale basato sui temi del mondo reale. Deus Ex: Mankind Divided si svolge nel 2029, due anni dopo gli eventi di Human revolution e il famigerato incidente a Panchaea che ha causato la morte di milioni di persone per mano di coloro che avevano installato i potenziamenti. Questo evento ha creato un enorme divario tra chi ha potenziamenti, e coloro che non ne hanno. In questo devastante tumulto esistono varie fazioni che cercano di manipolare l umanità distorcendo l opinione pubblica sul tema dei potenziamenti per promuovere il proprio disegno e nascondere la verità su ciò che è realmente accaduto. Quando il caos sociale e politico raggiunge il culmine, l agente anti-terrorismo super-potenziato Adam Jensen rientra in azione. Rafforzato da nuovissimi potenziamenti che aumentano il suo formidabile arsenale strategico, Jensen visiterà diverse nuove location per scoprire le verità nascoste sotto nuovi complotti e cospirazioni. Con maggiori scelte a disposizione del giocatore, Deus Ex: Mankind Divided è l ultima esperienza Deus Ex. Non solo. Deus Ex: Mankind Divided segna una nuova era nella tecnologia di Eidos-Montreal, utilizzando le capacità visuali avanzate e coinvolgenti del Dawn Engine, costruito appositamente per la recente generazione di console e Pc. PAGINA 6 N.4 APRILE 2015

7

8 REPORTAGE. In Puglia l edizione Ies 2015 Activision Blizzard a passo di carica Paolo Chisari, senior director e general manager di Activision Italy and Emerging Markets Egnazia è un antica città in Puglia (di cui oggi rimangono solo rovine), che si trova nei pressi dell odierna Fasano. Fu centro dei Messapi posto ai confini tra la Peucezia (a nord) e la Messapia (a sud), lungo la cosiddetta soglia messapica; in lingua messapica era chiamata Gnathia, mentre dai Romani fu chiamata Egnatia o Gnatia e dai Greci Egnatia o Gnàthia. Citata da Plinio, Strabone e Orazio, che la ricorda in una Satyra che narra il suo viaggio da Roma a Brindisi. Ora in provincia di Brindisi, il centro di Egnazia è uno dei più interessanti siti archeologici della Puglia per i cospicui ritrovamenti di un determinato tipo di ceramica, e ha dato il nome ad uno stile decorativo di ceramiche del IV e III secolo a.c., chiamato stile di Gnatia, anche se non ne fu certamente il principale centro di produzione. La città ebbe grande importanza nel mondo antico per la sua posizione geografica: grazie alla presenza del porto e della Via Traiana, infatti, essa fu attivo centro di traffici e commerci. dal nostro inviato a Borgo Egnazia Riccardo Colletti Ancora nel caldo Sud d Italia. Dalla Sicilia, stavolta la tappa è in Puglia. Precisamente a Borgo Egnazia, in provincia di Brindisi, un antica città e soprattutto affascinante sito archeologico (di cui oggi rimangono solo rovine), situato nei pressi dell odierna Fasano. Si tratta della location scelta per Ies 2015, la sesta edizione del tradizionale appuntamento organizzato da Activision Blizzard, chiamando a raccolta gli operatori italiani e dei mercati emergenti. Una cornice unica e ideale, per combinare la storia di questo sito archeologico con il presente e ancor più il futuro dell intrattenimento. E in particolare di quello videoludico che il publisher statunitense Activision Blizzard si appresta a mettere in campo per questa nuova stagione di business. Il bouquet è ricco e articolato. E, al fianco di ormai consolidati e floridi (in termini di revenue) franchise, non manca di proporre qualche chicca e un attesissimo ritorno. Gamestore Magazine ha intervistato Paolo Chisari, senior director e general manager di Activision Italy and Emerging Markets. Paolo Chisari, come vanno le cose nella cittadella del gaming italiano? Purtroppo partiamo da una chiusura di 2014 nell insieme ancora caratterizzata dal segno meno. E questo, oltre a essere un vero peccato, lascia trasparire il rammarico per non essere riusciti, come mercato nel suo insieme, a invertire la rotta. Quali i motivi? Sono molteplici e in qualche misura stanno caratterizzando il trend anche del primo trimestre di questo È vero che si percepiscono alcuni miglioramenti negli indicatori economici macro, tuttavia, è impensabile che ci possa essere una ricaduta immediatamente positiva sul nostro business e sulle vendite di un prodotto ludico come il videogioco. La crisi dei consumi c è. Non nascondiamoci poi la presenza di altri due fattori per niente trascurabili. Di cosa si tratta? Il primo è legato alla mappa commerciale e del retail. Purtroppo gli attori che hanno deciso di trattare il prodotto videogioco in maniera significativa e continuativa si stanno riducendo. Si registra una flessione notevole del peso cubato dalla Grande distribuzione. Il che non aiuta ad allargare le opportunità di business, ma anche di comunicazione. A questo dobbiamo aggiungere il persistere di un evidente digital divide nel nostro Paese. Il che non consente di conferire gli ormai irreversibili impulsi anche al business del digitale. Insomma, detta e vista così, non butta proprio bene. Verrebbe da dire che abbiamo un grande avvenire dietro le spalle Ma no, ci mancherebbe. Queste considerazioni corrispondono a dati oggettivi. Sono il perimetro del nostro campo d azione. Dopo di che sono convinto che sia spazio e modo, il tempo invece comincia a ridursi, per cambiare marcia e passo. Servono però un contributo e un impegno a tutto campo. Mi sembra di poter aggiungere che, forse, anche l industria ci ha messo del suo per non facilitare la ripresa in maniera più sostenuta Certamente. Ogni player porta con sé un carico di responsabilità. Ora: visto che abbiamo tutti consapevolezza, suggerirei di provare a fre qualcosa di concreto e più incisivo. Recuperando fiducia, metodo e anche coraggio. Anche per un altra ragione. Quale? I dati complessivi dicono e confermano che la sofferenza del mercato è legata in maniera marcata all ambito retail e digital. Il che non mi piace e non va bene. Ma se guardiamo al consumo complessivo del prodotto videoludico, attraverso app, free-to-play e mobile, l Italia continua a essere un grande Paese. Capace di generare performance molto importanti. Definito il contesto generale, invece qual è stato l andamento per Activision Blizzard Italia? Positivo. Numeri alla mano posso confermare che il nostro fatturato ha registrato una leggera crescita su quello dell anno precedente. E stata incrementata anche la nostra market share, che ha superato il 15% includendo anche i toys legati alla franchise di Skylanders, un autentico fenomeno di vendite che non si ferma. Ci confermiamo al secondo posto nella classifica come publisher. E relativamente ai mercati emergenti, quali le performance ottenute? Nei vari territori abbiamo registrato risultati molto positivi e confortanti. Anche su questi scenari si rafforza la nostra quota di mercato. Continueremo a incrementare i nostri sforzi, in particolare sui paesi più importanti quali Polonia, Russia e Medio Oriente con l ambizione di diventare il publisher numero uno. Veniamo all attualità. Quali le dinamiche che stanno emergendo, virata la boa del primo trimestre di quest anno? Come accennavo il mercato è ancora in una fase rallentata. La storia racconta che siamo in un periodo non ancora caldo. Tuttavia, la continua frenata induce a una contrazione in termini di fiducia da parte di tutti gli operatori. Dunque, è pessimista per i prossimi mesi? Assolutamente no. Al di là del fatto che sarebbe deleterio lasciarsi prendere dallo sconforto, penso che dall inizio dell estate, o meglio dopo l E3, cominceremo a toccare con mano una progressiva ripresa. In arrivo ci sono tantissime novità che hanno le carte in regola per fare molto bene su console next gen. E tra queste Activision Blizzard schiera tutti i suoi assi migliori. Vale a dire? Ovviamente ci saranno i best seller nelle nuove release. Ma è indubbio che abbiamo rilevanti aspettative legate al lancio del nuovo Guitar Hero Live. Sarà un ritorno in grande stile, a cinque anni di distanza. E per noi costituirà un asset importantissimo per continuare nel nostro percorso di crescita. In che senso? Penso che questo conferirà anche un boost rilevante a tutto il mondo videoludico, poiché potremo coinvolgere un mondo più allargato di consumatori, a cominciare dai numerosi appassionati di musica. Insomma, il nostro impegno a innovare e allargare lo spettro operativo è totale. Ma ribadisco che in questa fase serve il contributo di tutti i protagonisti della filiera. Ci vuole una vera e propria prova d orchestra. PAGINA 8 N.4 APRILE 2015

9 Siamo pronti a suonarle e a cantarle. Parla Maurizio Pedroni, sales director di Activision Italia. Maurizio Pedroni La line up 2015 firmata Activision Blizzard Franchise top seller e grandi ritorni La line up che Activision Blizzard si appresta a calare sul tavolo spazia nei vari generi e punta a presidiare i vari canali di vendita e fruizione. Al momento vige ancora il massimo riserbo su alcuni titoli, nel senso che si dovrà attendere ancora qualche settimana per l annuncio ufficiale delle release Ma al di là dei rumors che si rincorrono, o delle semplici aspettative manifestate dai fan e dai gamer, è già possibile accendere i riflettori su alcuni titoli. Nell ambito digital il marchio Sierra sarà protagonista, con il rilancio dello storico brand King s Quest. La new release sarà articolata e composta da vari capitoli che progressivamente alimenteranno il ritorno di questa Ip. Sul versante Blizzard confermata la presenza ormai su tutte le piattaforme dei vari brand, con World of Warcraft sempre in pole position, avendo riconquistato la quota di 10 milioni di abbonamenti. Dunque nel 2015 ci sarà spazio per Heroes of Storm, oltre che per la beta di Overwatch, per continuare a sostenere e a consolidare una community che si dimostra sempre attenta e ricettiva. Inutile dire che grande curiosità ruota intorno alla saga di Call of Duty che ormai si conferma protagonista non soltanto al day-one. Le attività legate ai season pass alla possibilità di acquistare i pacchetti mappe e le micro transazioni per l acquisto di oggetti con cui implementare le opzioni di gioco costituiscono un volano per allungare il ciclo di vita del prodotto. Ma al tempo stesso possono costituire per i retailer un ottima opportunità di vendita e di business. Altro capitolo meritevole di attenzione è quello legato a Destiny, un titolo che continua a crescere sotto vari profili, nel rispetto di questo mondo grande e aperto che propone ai gamer. Ormai ben 18 milioni di videogiocatori sono entrati a far parte di questo universo mentre è di 78 ore la media di gioco. Per Destiny, che ha conquistato il prestigioso premio del Drago d Oro come miglior videogioco dell anno 2014, presto sarà in arrivo la nuova espansione Il Casato dei Lupi. E le novità non finiscono qui Skylanders, franchise che fa la differenza Il più grande spettacolo musicale Vedere Maurizio Pedroni, sales director di Activision Italia, con in mano una chitarra (anche se preferisce evitare lo shooting fotografico) non capita tutti i giorni. Succede quando in rampa di lancio per la peak season c è un titolo atteso. Leggi alla voce Guitar Hero Live. Un rilancio di una franchise che quasi sei anni fa aveva fatto breccia tra i gamer. Ma questo è soltanto un ulteriore atout nel portafoglio delle new release di Activision Blizzard. Maurizio Pedroni, vedo che la carica non manca Guai se così non fosse, guai a fermarsi. Vietato anche continuare a piangersi addosso. E questo nonostante il mercato italiano non stia attraversando una delle fasi più brillanti, per dirla con un eufemismo. D accordo. Ma siccome so di parlare con un inguaribile ottimista, proviamo a guardare il lato positivo della situazione. E un esercizio troppo difficile? Per niente. Specialmente se guardo alla ricca lineup che ci accingiamo a mettere in pista. Che voto si merita? Per me è facile dirlo: direi un 9 abbondante. Da quale delle vostre release vi attendete i maggiori riscontri? L esperienza insegna che fare previsioni significa, specialmente in questa fase storica, andare in cerca di brutte figure. Sono però convinto che Guitar Hero Live, geniale nel suo concept, ci possa dare un ulteriore spinta. E un grande ritorno che ci vedrà protagonisti alla grande sugli scaffali. E si aggiungerà alla schiera dei nostri assi. Che per altro continuano a incasellare ottime performance di vendita, mi pare I numeri dicono questo, anche se non manca qualcuno che storce il naso. Tutte le release che abbiamo lanciato nello scorso canvass natalizio hanno collezionato risultati molto importanti. A cominciare da Destiny, indiscusso protagonista anche nel bundle con Ps4. Ma il tema è ampio. Le saghe di Skylanders, con i toys correlati che cubano un giro d affari impressionante, e quella di Call of Duty hanno la forza di mantenere standard di sell-out ben spalmati nel tempo. Ormai sono fenomeni autentici, capaci di abbracciare il pubblico più ampio. E allora, che 2015 sarà per Activision Blizzard Italia? Io penso sempre positivo. Quest anno poi che abbiamo un gran colpo in più da sparare non posso che vedere rosa. Siamo pronti a cantare e a ballare. Ma soprattutto a far vendere i nostri partner del retail. Laura Lombardi Non ha dubbi Laura Lombardi, marketing director Italy di Skylanders. E parla di un autentico fenomeno di costume e sociale, ma ancor più di vendite. Skylanders, ormai, è una property assurta ai massimi livelli. Lo certificano i numeri, evidenzia Laura Lombardi. Dalla sua nascita a oggi ha collezionato vendite per oltre 3 miliardi di dollari su scala globale, ha venduto 240 milioni di toys ed è entrato nella classifica dei primi 15 game più venduti di tutti i tempi in Europa e in Nord America. E ormai la action figure numero uno. Se poi guardiamo al mercato italiano, oltre a essere nettamente in testa come sell-out nel segmento kids, ci tengo a sottolineare che nel bimestre gennaio/febbraio 2015 la release Skylanders Trap Team è stata la più venduta, includendo i toys. Siamo dunque in presenza di un videogioco che assicura continuità di vendite, anche in fase di cosiddetta bassa stagionalità. Insomma, cifre che fanno la differenza, e che lasciamo intravedere prospettive confortanti in vista dei prossimi annunci in vista del Natale E non è tutto. A riprova del fatto che su questa franchise continuiamo a investire in comunicazione, conclude Laura Lombardi, è importante sottolineare che con Skylanders siamo costantemente presenti con campagne digital sui social network e su You Tube e che saremo sponsor dell imminente edizione di Junior Masterchef. Insomma, la storia continua Carlo Barone L appuntamento sarà sugli scaffali in autunno. E c è da credere che vedremo allestimenti e attività in-store destinate a lasciare il segno. Il tutto per il ritorno sul palcoscenico del brand Guitar Hero. Che, a oltre cinque anni di distanza, vuole tornare protagonista con la nuova release intitolata Guitar Hero Live. Faremo le cose in grande, assicura Carlo Barone, senior brand manager. Guitar Hero è tra i pochi franchise ad aver raggiunto il traguardo del miliardo di dollari in termini di vendite. Ora comincia una nuova fase, poiché gli sviluppatori di Freestyle Games si sono reinventati il prodotto sotto ogni profilo. Già. Perché le novità non mancano. Premesso che il palinsesto dei generi musicali da suonare è più che mai variegato e connotato da canali tematici, Guitar Hero Live, in uscita per Ps4, Ps3, Xbox One, Xbox 360 e Wii U, propone due modalità di gioco. La prima, classica, in soggettiva e single player, dove il gamer potrà però beneficiare realmente di un palco e di un ambientazione appositamente ricostruita, tipica di un live show. La seconda, che costituisce un ulteriore elemento di innovazione, è legata a Guitar Hero Tv. Un servizio in broadcast diviso in canali, che contempla video musicali con cui giocare e cimentarsi, in sfide davvero globali all ultimo plettro. È proprio la componente Guitar Hero Tv, con i suoi canali attivi tutti i giorni, 24 ore su 24, che siamo convinti possa fare la differenza, sottolinea Carlo Barone, poiché rende ancora più coinvolgente l esperienza di gioco. Inoltre, Guitar Hero Tv raddoppia il suo valore con la competizione. Si possono sfidare altri giocatori direttamente nel salotto di casa o online, oppure consultare la classifica mondiale e scoprire come ci si posiziona rispetto alle rockstar di tutto il mondo.. Altra novità è la chitarra. Sarà tutta nuova. Il layout prevede la disponibilità di sei tasti e si aggiunge anche il bottone per accedere direttamente al servizio Guitar Hero Tv. Ricco il piano di marketing e comunicazione che si sta definendo e delineando per un titolo che parla a un target di appassionati musicali, compreso tra i 13 e i 34 anni. Dunque, musica maestro. PAGINA 9 N.4 APRILE 2015

10 ATTUALITÀ. Il mercato, i fatti, i protagonisti Spotify approda su PlayStation Music Spotify su PlayStation Music è ora disponibile per tutti in 41 mercati. Spotify e Sony Network Entertainment International (Snei) hanno lanciato un esclusiva esperienza di musica, che semplifica l ascolto dei propri brani preferiti durante le partite ai videogiochi. Obiettivo? Dare ai gamer la possibilità di scegliere le note giuste per la battaglia di Crota o la sfida con la maglia del Barcellona al Camp Nou. Con il sottofondo musicale sul sistema di computer entertainment di PlayStation 4, è possibile ora creare la colonna sonora con i propri brani preferiti da ascoltare durante le sessioni di gioco, mentre l ascolto on-demand permette di ascoltare qualsiasi canzone in ogni momento. Basta selezionare uno tra i propri brani preferiti da La Tua Musica o Naviga per trovare la playlist perfetta per ogni stato d animo o momento. Inoltre, è stata creata una serie di nuove playlist dedicate al gaming. Spotify Connect permette agli utenti di saltare dei brani o alzare il volume della musica utilizzando il telefono o il tablet, senza dover interrompere l esperienza di gioco. Spotify e Snei hanno lavorato fianco a fianco per costruire un esperienza di musica completamente nuova, non solo grandiosa dal punto di vista del suono, ma anche bella da vedere sulla propria Tv e facilmente controllabile utilizzando il controller wireless Dualshock. Spotify su PlayStation Music è stato integrato per tutti gli utenti Spotify su Ps4 e Ps3, disponibile anche su smartphone e tablet Xperia. Risparmiare giocando: arriva PlayStation Plus Bonus A partire dall 8 aprile, è disponibile PlayStation Plus Bonus, la piattaforma presentata da Sony Computer Entertainment che, grazie a degli accordi di partnership, permette a tutti gli abbonati al servizio PlayStation Plus di godere di una serie di sconti e promozioni. PlayStation Italia ha pensato di coniugare la voglia di videogiocare con le esigenze di risparmio degli italiani che emergono anche dal 48 Rapporto sulla situazione sociale del Paese presentato dal Censis. Per accedere ai vantaggi di PlayStation Plus Bonus basterà inserire le stesse credenziali usate per accedere a PSN sul sito https:// playstationplusbonus.com e decidere il proprio Bonus. Ciascun utente avrà la possibilità di scegliere tra ben tre aree: Buoni, Sconti e Vantaggi. Per il primo mese, chi opterà per il Buono, riceverà un codice valido per la richiesta di un buono sconto pari a 30 euro da utilizzare sul portale Volagratis.com per l acquisto di un volo Andata/Ritorno a scelta. Chi vorrà godere dello Sconto potrà acquistare un sistema audio portatile SRS-X3 Bluetooth Sony, al prezzo di euro, anziché 149,99 euro. La sezione Vantaggi prevede la possibilità di attivare i Ticket Cinema e Intrattenimento di Sky Online al prezzo vantaggioso di euro al mese anziché euro. Le tre aree, nel corso dei mesi, si aggiorneranno con ulteriori contenuti. In particolare, le sezioni Buono e Sconto saranno aggiornate con nuove offerte che si andranno a sostituire a quelle precedenti; la sezione Vantaggi, sarà arricchita mensilmente di nuove convenzioni e rappresenterà l area con la più ampia possibilità di scelta. Gaming: un hardware da 67 miliardi di dollari Presentato il report di Jon Peddie Research, durante la Gdc 2015 di San Francisco. Trainante è la parte Pc, che incide per il 33%, mentre le console valgono il 16%, gli smartphone il 23% e i tablet l 11%. Un giro d affari pari a 67 miliardi di dollari. É il valore sviluppato dal segmento hardware del gaming nel Il dato è di Jon Peddie Research (JPR), che lo ha presentato nel corso della Game Developers Conference, che si è svolta al Moscone Center di San Francisco dal 4 al 6 marzo. A risultare trainante è la parte Pc, che incide per il 33%, mentre all interno dell ecosistema dell hardware le console valgono il 16%, gli smartphone il 23% e i tablet l 11%. Citando i numeri di Open Game Alliance, Jon Peddie Research scrive nel report che la parte software nel 2014 a livello mondiale dovrebbe aver generato un fatturato di circa 26 miliardi di dollari, il che proietta il totale mercato a una cifra molto vicina ai 100 miliardi di dollari. JPR si aspetta in tal senso un altro anno di forte crescita nel 2015 e rimarca come il fattore che potrebbe diventare driver di un ulteriore incremento nel mondo dell hardware sia l impatto delle console Android, a partire da Shield di Nvidia, che sfrutta un servizio di Grid streaming per il gaming. Se è vero che oggi esiste più di un miliardo di utenti Android, il bacino potenziale di nuovi gamer è enorme, anche alla luce del fatto che attualmente le console Android Nintendo, svolta mobile Un terremoto. Sicuramente, una svolta. Importante e significativa. La notizia della joint-venture tra Nintendo e la mobile company DeNa, con cui l azienda giapponese decide di approcciare il segmento delle app per smartphone, ha fatto il giro del mondo in pochi minuti. E tutti gli analisti di settore si sono affrettati a definire lo storico cambiamento di paradigma del colosso nipponico una vera rivoluzione. Destinata a segnare una nuova era nel mondo del videogioco. Sono convinto che si parlerà di un gaming prima e dopo il 17 marzo 2015, ha commentato a GamesBeat Serkan Toto, forse il più autorevole esperto delle dinamiche di breve e lungo periodo del settore videoludico. Quella della partnership tra Nintendo e DeNa è probabilmente la notizia più importante da molti anni a questa parte nel mondo del gaming. Il motivo è presto detto: grazie all apporto di DeNa Nintendo potrà produrre giochi e personaggi per piattaforme mobile già esistenti, così come realizzare titoli di gioco che guardino più esplicitamente al successo travolgente che il casual gaming basato sulle microtransazioni ha ottenuto nell ultimo biennio. Per Nintendo, questa mossa significa certamente che allo stato attuale il suo modello di business attuale si trova in un momento interlocutorio, in cui necessità di un cambiamento, continua Serkan Toto. In verità i risultati di febbraio sono premianti sotto tutti i fronti per la casa nipponica, dall hardware e dal software. E ora, a coronamento del momento magico, arriva questa svolta, declinata in due mosse. Da un lato, la partnership con DeNa. Dall altro, l annuncio di NX, nome in codice della nuova console che probabilmente verrà svelata nel prossimo autunno, anche se c è chi sostiene non valgono che lo 0,07% del totale mercato. Il cosiddetto segmento delle microconsole appare peraltro già connotato da una competizione molto agguerrita, in cui si misurano le varie Ouya, MadCatz Mojo, Gamepop, Gamestick, Razer ForgeTV, Amazon Fire Tv, Google Android Tv, oltre alla già citata Shield. JPR prevede in tal senso che la crescita anno su anno dei dispositivi portatili Android dedicati al gaming possa essere del 50%, proiettando il valore di questo segmento dai 33 milioni di dollari attuali ai 75 milioni del Assai più contenuto l incremento dei vari 3DS e Ps Vita, che cresceranno del 2%, sviluppando un giro d affari di circa 2 miliardi di dollari. Si tratta di un segmento che ha avuto indubbiamente un assestamento negli ultimi tre/quattro anni, spiegano gli analisti. Continuerà comunque a rappresentare una nicchia interessante, perché esiste una tipologia di gamer che non vuole utilizzare controlli touch. L altro elemento rimarcato davanti alla platea di San Francisco è l alto livello di risoluzione grafica e di potenza di elaborazione che oggi gli smartphone hanno raggiunto. Possiamo a tutti gli effetti affermare che i dispositivi di ultima generazione offrono in tal senso un esperienza di gioco paragonabile a quella del mondo console di qualche anno fa, quello precedente all uscita di Ps4 e Xbox One. Esiste dunque ancora un gap, e lo studio ha ricordato a questo proposito la Legge di Moore, secondo cui le prestazioni dei processori raddoppiano in 18 mesi. Si tratta di una regola tuttora valida e applicabile a tutte le piattaforme. Anche a quelle destinate al gaming. Dove invece il report non si avventura in previsioni è nella tenuta del segmento Pc. La crescita spettacolare degli ultimi anni si tradurrà probabilmente in un consolidamento dei numeri, senza che però si possa assistere a ulteriori incrementi, proprio in ragione della maggior dinamicità a confronto della parte mobile. L elemento chiave per leggere questi numeri resta però uno: la maggior parte dei gamer possiede contemporaneamente più piattaforme e dispositivi, e non è dunque orientata verso una sola tipologia di consumo. Andrea Dusio Il colosso nipponico annuncia la joint-venture con DeNa. Ed entra così nel mobile gaming, con la realizzazione di una nuova console. Nome in codice: NX che potremo vederne un teaser già a giugno, al prossimo E3 di Los Angeles. E se in molti hanno chiosato le dichiarazioni di Satoru Iwata, ceo di Nintendo, dicendo che anche l azienda di Zelda e Super Mario alla fine ha dovuto cedere alle lusinghe dell universo mobile, va detto che proprio il coinvolgimento di DeNa, specializzata in titoli per dispositivi touchscreen, consentirà sin da subito al colosso nipponico di non limitarsi al mero porting su piattaforma smartphone e tablet delle property storiche. Al di là dei franchise consolidati, che verranno certamente riadattati a partire dal prossimo autunno, l interesse maggiore è per quelle che saranno le release sviluppate da zero in collaborazione tra le due aziende. Resta naturalmente l incognita del posizionamento prezzo, perché è chiaro che Nintendo potrebbe decidere anche in questo senso di portare nel segmento elementi di novità, magari decidendo di non puntare ai numeri tipici del mondo delle microtransazioni, e optando a vendere meno copie ma a un pricing più alto. È invece già sicuro che sarà lanciato un servizio premium che consentirà di accedere ai titoli acquistati da più dispositivi e con funzionalità di sincronizzazione dei salvataggi. Console, smartphone, tablet, Pc sono dunque destinati a convergere in una sola formula di fruizione in abbonamento. E anche questa per Nintendo - ma non solo è una novità. Vedremo nei prossimi mesi come si svilupperanno le dinamiche. Per adesso una cosa è sicura: il 17 marzo comincia per il mondo del gaming una vicenda nuova, di cui potremo misurare gli effetti con più precisione solo nel Intanto però, il settore si muove. Alla forza innovativa delle console next gen che devono ancora sprigionare tutto il potenziale di cui dispongono si aggiunge questa ulteriore spinta in avanti. PAGINA 10 N.4 APRILE 2015

11

12 ATTUALITÀ. Il mercato, i fatti, i protagonisti Appuntamento dal 23 al 25 ottobre 2015 a FieraMilanoCity Milan Games Week fa cinque Ai nastri di partenza l organizzazione della quinta edizione del consumer show dedicato ai videogiochi. Che nel 2014 ha collezionato record di 100mila presenze. Motori accesi. Si comincia. Sono scattati i preparativi per la quinta edizione di Milan Games Week che si terrà dal 23 al 25 ottobre 2015 presso Fiera- MilanoCity. L evento è promosso da Aesvi, (l associazione di categoria dell industria dei videogiochi), e organizzato da Fandango Club, gruppo dedicato all event management e alla comunicazione nonconvenzionale al timone del consumer show dalla passata edizione. Si riparte dalla bellissima performance registrata nel Più esattamente, dall incredibile affluenza di pubblico, che ha fatto registrare il record di oltre visitatori. Proprio muovendo da questi dati, per l edizione 2015 Milan Games Week raddoppierà lo spazio espositivo per offrire al suo pubblico un esperienza ancora più coinvolgente. Il menù delle tre giornate milanesi propone anteprime nazionali, tornei, retrogaming, cosplay, indie e junior: questi i contenuti chiave attorno a cui verrà costruita l esperienza di intrattenimento di Milan Games Week 2015, che vedrà novità ed evoluzioni per ciascuna di queste aree. A poco più di sei mesi dall apertura della quinta edizione della manifestazione, sono dieci le aziende che hanno già confermato la loro partecipazione alla nuova edizione dell evento: Activision Blizzard, Bandai Namco Games Italia, Electronic Arts, Koch Media, Microsoft, Nintendo, Sony Computer Entertainment Italia (PlayStation), The Walt Disney Company, Ubisoft e Warner Bros. Ma non è tutto. Riconfermato anche l appuntamento con il Fuori Milan Games Week, un ricco palinsesto di eventi dal taglio artistico-culturale che animerà la città dal 18 al 25 ottobre Con Milano pronta a tornare sulla ribalta quale capitale videoludica. Drago D Oro 2014, trionfa Destiny Roma - Vince Destiny. E il verdetto della terza edizione del Drago D Oro, il premio che celebra le eccellenze del mondo dei videogiochi promosso da Aesvi, l Associazione di categoria dell industria videoludica, e realizzato con il sostegno di quattro partner d eccezione: Radio Deejay, Unieuro, Amd e Eizo. Nel corso della serata di premiazione andata in scena lo scorso 24 marzo presso l Auditorium del MAXXI di Roma con la presentazione del Trio Medusa il titolo firmato Activision è stato eletto dalla Giuria Videogioco dell Anno del Sviluppato da Bungie ed edito da Activision Publishing disponibile per PlayStation 3, PlayStation 4, Xbox 360, Xbox One, in Destiny i giocatori vestono i panni di un guardiano dell ultima città sicura sulla terra che esplora le antiche rovine del nostro sistema solare, dalle dune rosse di Marte alle rigogliose giungle di Venere. Capaci di controllare un potere incredibile, i giocatori devono sconfiggere i nemici e reclamare ciò che è andato perso dopo la caduta dell umanità. In un universo guidato dalla Dal nostro inviato Riccardo Colletti storia e in continua evoluzione, Destiny si sviluppa attraverso avventure epiche e grandiose narrazioni, immergendo i giocatori in un nuovo universo caratterizzato da una combinazione di attività cooperative, competitive, pubbliche e sociali, perfettamente integrate tra loro. Il pubblico italiano dei videogiocatori, che ha avuto l opportunità di esprimere la propria preferenza attraverso il sito ufficiale della manifestazione e su ha invece decretato Dragon Age: Inquisition vincitore per la categoria Videogioco Scelta del Pubblico. La statuetta di Videogioco più venduto del 2014 è andata a Fifa15 sulla base delle rilevazioni di GfK, gruppo leader nel settore delle ricerche di mercato. A Valiant Hearts: The Great War di Ubisoft il Premio Speciale della Giuria. Per il Drago d Oro Italiano sezione del Premio riservata ai videogiochi realizzati da studi di sviluppo made in Italy ad aggiudicarsi il titolo di Miglior Videogioco Italiano del 2014 è stato Murasaki Baby sviluppato dalla varesina Ovosonico. Tutti i vincitori del Drago D Oro 2014 VIDEOGIOCO DELL ANNO Destiny Publisher: Activision Publishing VIDEOGIOCO SCELTA DEL PUBBLICO Dragon Age: Inquisition Publisher: Electronic Arts VIDEOGIOCO PIÙ VENDUTO DEL 2014 FIFA15 Publisher: Electronic Arts PREMIO SPECIALE DELLA GIURIA Valiant Hearts: The Great War Publisher: Ubisoft MIGLIOR AMBIENTAZIONE Assassin s Creed Unity Publisher: Ubisoft MIGLIOR APP Monument Valley Publisher: Ustwo MIGLIOR COLONNA SONORA Transistor Publisher: Supergiant Games MIGLIOR DLC/ESPANSIONE World of Warcraft: Warlords of Draenor Publisher: Blizzard Entertainment MIGLIOR GAMEPLAY Destiny Publisher: Activision Publishing MIGLIOR GRAFICA Assassin s Creed Unity Publisher: Ubisoft MIGLIOR PERSONAGGIO Bayonetta (Bayonetta 2) Publisher: Nintendo MIGLIOR SCENEGGIATURA The Last of Us: Left Behind Publisher: Sony Computer Entertainment MIGLIOR VIDEOGIOCO CASUAL Super Smash Bros. Publisher: Nintendo AESVI4Developers dà il benvenuto a tre nuovi soci Aesvi ha annunciato l ingresso di tre nuovi soci sviluppatori nel programma AESVI4Developers, creato dall Associazione nel 2011 con l obiettivo di favorire la crescita dell industria dei videogiochi in Italia e la sua affermazione sul piano internazionale. I nuovi arrivati sono i tre studi di sviluppo Broken Arms Games, Krur e Mimilab. Broken Arms Games, nato nel 2010, è un piccolo studio di sviluppo specializzato nella realizzazione di Ip proprietarie e di prodotti brandizzati per terze parti, il cui team è stato incubato per un periodo di sei mesi presso uno dei più riconosciuti acceleratori di startup in Australia (ANZ Innovy Start Accelerator), grazie al quale lo studio ha potuto avviare l attività e farsi conoscere sul piano internazionale. MIGLIOR VIDEOGIOCO DI AZIONE/AVVENTURA La Terra di Mezzo: L Ombra di Mordor Publisher: Warner Bros. Interactive Entertainment MIGLIOR VIDEOGIOCO DI CORSE Mario Kart 8 Publisher: Nintendo MIGLIOR VIDEOGIOCO DI RUOLO Dark Souls II Publisher: Bandai Namco Games MIGLIOR VIDEOGIOCO DI STRATEGIA Hearthstone: Heroes of Warcraft Publisher: Blizzard Entertainment MIGLIOR VIDEOGIOCO INDIE The Vanishing of Ethan Carter Publisher: The Astronauts MIGLIOR VIDEOGIOCO PLATFORM Murasaki Baby Publisher: Sony Computer Entertainment (sviluppato da Ovosonico) MIGLIOR VIDEOGIOCO SPARATUTTO Destiny Publisher: Activision Publishing MIGLIOR VIDEOGIOCO SPORTIVO PES 2015 Publisher: Konami (distribuito da Halifax) DRAGO D ORO ITALIANO 2014 MIGLIOR VIDEOGIOCO ITALIANO Murasaki Baby Developer: Ovosonico MIGLIOR GAME DESIGN In Space We Brawl Developer: Forge Reply MIGLIOR REALIZZAZIONE ARTISTICA Murasaki Baby Developer: Ovosonico MIGLIOR REALIZZAZIONE TECNICA SBK14 Official Mobile Game Developer: Digital Tales Krur è invece un micro studio di Firenze di recente costituzione, fondato sull idea che sia possibile evolversi giocando e divertendosi: lo studio sviluppa edutainment e videogiochi che stimolino l intelligenza, l armonia, la curiosità e l empatia. Il primo gioco prodotto dallo studio, Tonzilla, è stato presentato nell area Indie dell ultima edizione di Milan Games Week e ha riscosso un grande successo. Infine Mimi- Lab, con sede a Milano, è uno studio di sviluppo di videogiochi fondato nel 2004 specializzato in dispositivi mobili, social network e web. Il team è formato da esperti in ambito preschool e nello sviluppo di personaggi illustrati. Di recente Mimilab ha rilasciato il gioco 200 Nights and Days (disponibile per Android e ios). PAGINA 12 N.4 APRILE 2015

13 Messo a punto un nuovo sistema di rating globale. Che riguarda le app presenti su Google Play Store. Pegi e Google annunciano che, a partire da questo mese di aprile, tutte le app presenti nel Google Play Store saranno classificate secondo il sistema di classificazione Pegi. L introduzione dello standard Pegi, acronimo di Pan European Game Information, fa parte di un iniziativa più ampia attraverso la quale Google Play utilizzerà le classificazioni rese disponibili da un gruppo di autorità operanti nel settore dell intrattenimento interattivo in tutto il mondo: l International Age Rating Coalition (Iarc). Il sistema Iarc assegna classificazioni per età e per contenuto per i giochi distribuiti in digitale e per le app. Gli sviluppatori possono accedere ad un solo sistema e utilizzare le classificazioni Iarc negli store digitali presso i quali hanno una licenza e devono integrare il sistema nel loro processo di pubblicazione. Non c è alcun costo per gli sviluppatori per utilizzare il sistema, che prevede la compilazione di un unico questionario che, una volta completato, assegna immediatamente valutazioni diverse in base ai vari territori in tutto il mondo. Le classificazioni certificate da Iarc sono inserite nello store e mappate nelle rispettive regioni. L obiettivo principale è quello di consentire ai consumatori digitali, in particolare i genitori, di avere ampio accesso a classificazioni credibili e rilevanti a livello locale, indipendentemente dal dispositivo su cui vengono usufruiti i giochi. L organizzazione di Iarc ha sviluppato un processo di aggregazione dei sistemi di classificazione conosciuti per i videogiochi distribuiti in digitale e per le app. Google Play si unisce ora al Marketplace di Mozilla Firefox nel processo di Iarc per utilizzare le icone dei sistemi di classificazione accreditati in diverse parti del mondo, come Pegi (Europa), Esrb ATTUALITÀ. Il mercato, i fatti, i protagonisti Pegi si espande anche al mobile Che cos è il Pegi (Nord America), il ClassInd (Brasile), Usk (Germania) e Classification Board (Australia). Nato alla fine del 2013, il sistema Iarc rappresenta la prima volta in cui le organizzazioni internazionali di rating hanno unito le forze per sviluppare un processo comune che generi simultaneamente le classificazioni per diversi territori nel rispetto delle peculiarità culturali di ciascun paese. In aggiunta a Google Play e al Marketplace di Mozilla Firefox, è atteso che anche altri store digitali come Nintendo eshop, PlayStation Store di Sony e Microsoft Xbox Live Store implementino prossimamente il sistema Iarc. Tutti i publisher del Google Play Store dovranno utilizzare la procedura Iarc durante il processo di pubblicazione e senza alcun costo per ottenere la classificazione. Il processo è stato progettato per essere facile e veloce. Il mercato dei giochi digitali e delle app per mobile è letteralmente esploso in tutto il globo. Con un singolo click, gli sviluppatori possono pubblicare i loro giochi e le loro applicazioni sugli store digitali raggiungendo un pubblico mondiale. Queste realtà hanno creato delle sfide culturali e regolatorie che richiedono una soluzione innovativa come Iarc per dare la possibilità agli sviluppatori e agli store online di fornire ai consumatori un indicazione affidabile e consistente dal punto di vista legale sull età appropriata per lo scaricamento di un gioco o di una app, ha dichiarato Dirk Bosmans, communication manager di Pegi. E incoraggiante che gli store abbiano compreso chiaramente i benefici di questa iniziativa rivoluzionaria. Raffaella Cordera Il Pegi è il sistema di classificazione per età dei videogiochi a livello pan europeo. L obiettivo del Pegi è di educare i consumatori, ma soprattutto di proteggere i minori dall esposizione a contenuti potenzialmente non adatti. Il Pegi svolge questo compito fornendo ai genitori informazioni dettagliate che consentono di fare scelte consapevoli al momento dell acquisto dei giochi per i bambini. Il Pegi assicura inoltre che i giochi siano venduti e pubblicizzati in maniera responsabile. I prodotti classificati dal Pegi sono disponibili in 38 paesi in Europa. Bigben Interactive: accessori Nacon per Pc gaming Stile unico per performance di gioco al top. Si presenta così Nacon, la nuova gamma di accessori per Pc proposta da Bigben Interactive, player europeo nel comparto degli accessori per console e smartphone. Già annunciata la scorsa estate alla Gamescom di Colonia, la gamma, che si compone di tre mouse ottici da gioco per tutte le esigenze e un controller da gioco per Pc wireless, è disponibile in Italia a partire dal mese aprile. Nacon è stata pensata sia per i giocatori alle prime armi che vogliono dilettarsi nel loro passatempo preferito, sia per gli hard core gamer che vogliono migliorare la loro esperienza di gioco con una gamma di accessori dal rapporto qualità/prezzo eccellente. Il mouse Nacon GM-105, classico ed efficiente, è dotato di una superficie morbida e di sei pulsanti, mentre il mouse Nacon GM-300 offre otto pulsanti e illuminazione della rotellina e del logo. Punta di diamante della nuova line up è il mouse da gioco Nacon GM-400L con sensore laser e una risoluzione regolabile fino a 6000 DPI per la massima precisione, display Lcd con 10 bottoni programmabili e peso regolabile per un perfetto equilibrio durante le sessioni di gioco, mentre i piedini in teflon con rivestimento in ceramica garantiscono reattività e movimenti veloci. Completa la gamma il controller da gioco per Pc wireless Nacon GC-100XF, dotato di una superficie morbida nera, compatibile con tutti i tipi di Pc e che integra la tecnologia Force Feedback, pensato soprattutto per i giochi sportivi. Dark Souls II approda su next gen Bandai Namco Entertainment ha annunciato che è disponibile in Europa, Medio Oriente e Australasia Dark Souls II: Scholar of the First Sin per PlayStation 4, PlayStation 3, Xbox One, Xbox 360 e Steam per Pc. Si tratta della la versione definitiva di Dark Souls II, che segna il debutto del franchise sulle console di nuova generazione e su PlayStation 4, Xbox One e PC con DirectX 11. Includerà una grafica rinnovata e prestazioni migliorate, nuove posizioni per i nemici, il nuovo invasore Forlorn, il supporto per un maggior numero di giocatori nel multiplayer online e diversi miglioramenti nell esperienza di gioco. Nel pacchetto saranno compresi anche i tre Dlc usciti finora per Dark Souls II (Crown of the Sunken King, Crown of the Old Iron King e Crown of the Ivory King) oltre a nuovi elementi della storia e un nuovo Npc, presenti nell ultimo aggiornamento dei contenuti rilasciato tempo fa. Il Gruppo Digital Bros, player di riferimento nel digital entertainment italiano e mondiale, ha presentato una nuova identità visiva che include anche un nuovo logo e il sito completamente rinnovato. Un restyling che parte dalla volontà dell azienda di esprimere la sua rinnovata essenza, la capacità di essere al passo con le evoluzioni del mercato, adattando il proprio modello di business ai nuovi trend tecnologici e indirizzando le nuove esigenze dei consumatori. Grazie all inciso Digital Entertainment il nuovo logo pone l accento sul carattere sempre più trasversale del business di Digital Bros, orientato ad un intrattenimento che abbraccia il gaming più tradizionale, ma anche Digital Bros: al via restyling di logo e sito web il Mobile e il Digital. Inoltre, il nuovo sito web dell azienda, rinnovato e arricchito nei contenuti, vuole rappresentare un punto di riferimento all interno di tutte le aree geografiche presidiate che comprendono gli Stati Uniti, quale crocevia fondamentale per indirizzare le nuove tendenze, e l Europa, con un forte radicamento in Italia, dove Digital Bros è quotata. Oggi Digital Bros è radicalmente diversa da come era al suo esordio, ma anche solo cinque anni fa, ha sottolineato Raffaele Galante, amministratore delegato di Digital Bros. Abbiamo saputo rinnovarci nel tempo, trasformandoci da distributori nazionali in editori internazionali, ideatori e sviluppatori di videogiochi. Grazie alla nostra forte presenza sul mercato digitale e mobile, ma anche a progetti di ampio respiro come la Digital Bros Game Academy, Cityglance e Digital Bros Music, il Gruppo oggi può davvero trasmettere il carattere di una multinazionale aperta a 360 alle opportunità derivanti dall ambiente fortemente dinamico in cui opera. Disney lancia l app Star Wars Rebels: Recon Missions The Walt Disney Company ha annunciato che la nuova app Star Wars Rebels: Recon Missions è disponibile per le piattaforme ios, Android e Windows Mobile. Star Wars Rebels: Recon Missions è il primo titolo mobile platform d azione ispirato alla serie Tv Star Wars Rebels in onda su Disney XD. In questa avventura a scorrimento laterale, i giocatori possono vestire i panni di Ezra Bridger per contrastare i piani dell Impero e salvare i cittadini di Lothal dal controllo Imperiale attraverso oltre 35 livelli e più di 50 sfide. Gli appassionati hanno la possibilità di vivere scontri epici, combattendo Stormtroopers, Droidi, caccia TIE e altre forze Imperiali, brandendo un blaster o una spada laser o comandando un AT-MP. PAGINA 13 N.4 APRILE 2015

14 PRIMO PIANO. Tutti gli annunci del Level Up, l evento in scena a Milano L intrattenimento sempre più protagonista Bandai Namco svela la ricca e articolata line up in arrivo nei prossimi mesi. La strategia per il 2015 passa anche attraverso il cambio di denominazione aziendale. Che intende andare oltre i videogiochi. Si è svolto lo scorso 7 aprile a Milano, presso il Bobino Club, Level Up, l evento nel corso del quale il publisher e distributore di videogiochi Bandai Namco ha svelato le novità in arrivo per il 2015, alla presenza degli ospiti internazionali Hisashi Koinuma, Executive Game Director di Koei Tecmo Games per One Piece Pirate Warriors 3 e Koji Nakajima, Game Producer di Bandai Namco Entertainment per J-Stars Victory Vs+. Nel corso dell evento è stato possibile provare in anteprima gli attesi Naruto Shippuden Ultimate Ninja Storm 4, One Piece Pirate Warriors 3, J-Stars Victory Vs+, Project Cars e F Ma soprattutto il gruppo giapponese ha annunciato la strategia con cui intende muoversi sul mercato nel prossimo futuro. Una strategia che parte dal cambiamento di denominazione aziendale, che la dice lunga sulle intenzioni del publisher. Dal 1 aprile Bandai Namco Games è diventata ufficialmente Bandai Namco Entertainment, ha evidenziato Christophe Berrard, managing director Italy and Mediterranean. Ci proponiamo di portare anche sul mercato occidentale, europeo e nordamericano, lo spirito globale con cui l azienda già opera in Giappone, andando oltre i videogiochi e creando un business unico che abbracci anche altri livelli di entertainment, dai toys agli anime. In questa nuova prospettiva, possiamo avvalerci delle nostre proprietà intellettuali, uniche ed esclusive, ma anche dei franchise consolidati e dei contenuti delle terze parti, su cui intendiamo fare affidamento anche in futuro. Per quanto riguarda i titoli manga, segmento che presidiamo come leader incontrastati sul mercato occidentale, il successo di Dragon Ball Xenoverse, per cui sono già state distribuite in tutto il mondo 2 milioni di copie, è stato una bellissima sorpresa, che in parte ci aspettavamo e per la quale siamo molto soddisfatti. Sotto il profilo delle licenze, abbiamo confermato anche per il 2015 l accordo di distribuzione con Little Orbit per i territori di Emea e dell Australasia e anche sotto questo profilo ci aspettiamo grandi risultati. Il 2015 per Bandai Namco è un anno di importanti anniversari e di doverose celebrazioni, dal 35esimo di Pac Man ai 20 anni della saga Tales Of. Ma l intenzione non sembra quella di volersi fermare, né adagiare sugli allori. Per il 2015 sui mercati occidentali ci aspettiamo una crescita tanto in orizzontale quanto in verticale, siamo pronti a consolidare i nostri core business e ad allargarci a nuovi orizzonti. Sotto questo profilo, conclude Berrard, la ricca line up di titoli in arrivo, protagonista del Level Up qui a Milano e in contemporanea a Londra, Parigi e Madrid, parla da sola. Da sinistra: Christophe Berrard e Christian Born Bandai Namco Entertainment: le release in passerella È decisamente ampia e diversificata la line up di titoli che Bandai Namco Entertainment si appresta a lanciare sul mercato nei prossimi mesi. Nel corso del Level Up il publisher ha svelato importanti dettagli, scandendo le tappe delle prossime release. Il 19 maggio arriverà su Ps4, Xbox One e Pc l attesissimo The Witcher 3: Wild Hunt, che nasce dalla collaborazione di CD Project Red e Bandai Namco Entertainment. E per metà maggio è prevista anche l uscita di Project Cars per Ps4, Xbox One e Pc, racing game sviluppato in partnership con Slightly Mad Studios e finanziato da una community di appassionati che è stata coinvolta nel processo di sviluppo. Il 12 giugno l appuntamento è fissato con F1 2015, pubblicato da Codemasters per Ps4, Xbox One e Pc, che promette di immergere ancora di più i giocatori nella disciplina motoristica più prestigiosa al mondo, grazie a una nuova versione del motore grafico proprietario di Codemasters, EGO. Il 26 giugno sarà poi la volta di J-Stars Victory VS+ pubblicato da Bandai Namco Entertainment per Ps4, Ps3, PS Vita: sviluppato dallo studio giapponese di Spike Chunsoft, il titolo offre un ricco roster di personaggi con una serie di battaglie epiche, che si terranno in un ampia varietà di mondi manga/anime originali. Quest estate protagonista sarà anche One Piece Pirate Warriors 3 che per la prima volta in assoluto, isserà la bandiera di One Piece su Steam e PlayStation 4. Il titolo, firmato Bandai Namco Entertainment sarà disponibile anche su Ps3 e PS Vita. Grandi novità in arrivo anche in autunno con Naruto Shippuden Ultimate Ninja Storm 4 per Ps4, Xbox One e Steam: CyberConnect2 è attualmente al lavoro per creare il gioco di Naruto più completo ed emozionante di sempre. Sviluppato in esclusiva per Pc e la nuova generazione di console, Naruto Shippuden: Ultimate Ninja Storm 4 promette una grafica in grado di superare persino la straordinaria qualità dell anime, anche grazie a un gameplay frenetico e avvincente. Sempre in autunno arriveranno anche Saint Seiya: Soldiers Soul per Ps4, Ps3 e Steam, Project X Zone 2 in esclusiva per Nintendo 3DS e Tales of Zestiria per Ps3, tutti pubblicati da Bandai Namco Entertainment. Parla Christian Born, head of marketing Bandai Namco Entertainment Italia Titoli per tutti i gusti Il successo di Dragon Ball Xenoverse, l attesa per The Witcher 3, la vitalità dell universo manga. E un approccio sempre più globale al mondo entertainment. Tutto questo è Bandai Namco Entertainment. Gamestore ne ha parlato con Christian Born, head of marketing Italia. Christian Born, la line up proposta da Bandai Namco per il 2015 è decisamente ricca e articolata. Tra i titoli già usciti, quali sono quelli che stanno registrando le performance migliori? Sicuramente il grande successo di queste settimane è rappresentato da Dragon Ball Xenoverse, che ha fatto registrare, già a una settimana dal lancio, un numero di ben 2 milioni di copie consegnate ai rivenditori worldwide. Si tratta del primo titolo manga che abbiamo voluto far approdare anche su next gen. È stata una bella scommessa e, guardando ai numeri, direi che si sta decisamente rivelando un ottima mossa. Tutto è pronto anche per The Witcher 3: Wild Hunt un titolo a cui teniamo molto e per il quale le premesse per fare buoni risultati ci sono tutte. Bandai Namco ha nel manga il suo core business. Qual è il peso di questo settore sul mercato italiano ed europeo? Si tratta di un segmento di mercato che presidiamo tradizionalmente e in cui non abbiamo rivali, né concorrenti. Un segmento che nel mercato occidentale possiede una community enorme e affezionata, fortemente attiva nei social. Soprattutto nel Sud Europa in particolare, in Italia. E ora intendiamo presidiarlo in modo unitario, non solo nei videogame. Da Bandai Namco Games a Bandai Namco Entertainment. Cosa comporterà, in concreto, questo cambiamento di nome? Comporterà, come dicevo, un approccio unitario di tutto il segmento entertainment, paragonabile a quello con cui operano due colossi dell intrattenimento occidentale come Disney e Warner. In Giappone Bandai Namco opera già come un unica entità, ora vogliamo portare questo spirito anche in Europa, proponendoci con un unica business unit sul mercato. I titoli annunciati al Level Up sono davvero tanti. Quali sono quelli su cui le aspettative sono più alte? The Witcher 3 è senz altro uno dei più attesi dell anno. Ma anche da F ci aspettiamo molto, anche grazie all uscita (in programma per il 12 giugno, ndr), decisamente più a ridosso dell inizio della stagione di Formula 1 rispetto agli anni precedenti. PAGINA 14 N.4 APRILE 2015

15

16 DENTRO IL GIOCO. Riflettori su MotoGP 15 Il Motomondiale in pole position Il terzo capitolo della serie racing firmata Milestone promette un esperienza di gioco ancora più coinvolgente. Che passa attraverso personalizzazione di veicoli e piloti, modalità carriera potenziata e tutta la stagione Pronti a tornare in sella? Negli studi di sviluppo di Milestone fervono i preparativi in vista dell arrivo, previsto per questa primavera, di MotoGP 15, terzo capitolo della serie racing dedicata a uno dei più adrenalinici campionati del mondo sulle due ruote. Schierati in griglia di partenza ci sono piloti, team e veicoli protagonisti della stagione Il titolo, ha annunciato il publisher milanese, sarà presto giocabile su PlayStation 4, PlayStation 3, Xbox One, Windows Pc, Steam e Xbox 360. Dopo il successo delle edizioni 2013 e 2014, il videogioco ufficiale MotoGP dedicato all ultima stagione del Motomondiale promette un mix esplosivo di nuove funzionalità e un esperienza di gioco potenziata e ancora più coinvolgente, che passa attraverso le ampie possibilità di personalizzazione della moto e del team, nonché l implementazione della modalità carriera. Gli ingredienti ci sono tutti. Sul fronte della personalizzazione, sarà possibile scegliere tra oltre 20 modelli di moto, divisi nelle tre classi MotoGP, Moto2 e Moto3, con 40 differenti livree, e valutare le offerte dei main sponsor con cui gareggiare. La colorazione della tuta del pilota dipende da quella della moto, stivali e guanti possono essere cambiati acquistando punti esperienza (XP), persino il volto del pilota può essere personalizzato. A seconda della classe, inoltre, al pilota è assegnato un motorhome differente: piccolo per Moto3, medio per Moto2 e grande per MotoGP. Anche la modalità carriera è stata potenziata e strettamente integrata con la personalizzazione. Dopo aver creato il proprio pilota, e avergli dato un volto oltre che un nome, il giocatore potrà iniziare il percorso per diventare campione del mondo. Inizialmente si gareggerà attraverso le Wild Card, in seguito sarà possibile stipulare un vero e proprio contratto, scegliendo tra uno dei team ufficiali che fanno parte del campionato 2015, oppure tra gli sponsor, per gareggiare con il proprio team privato che affiancherà quelli già presenti. Naturalmente, sulle contrattazioni incideranno le performance di gara e si verrà a creare una stretta relazione tra lo stile di corsa del pilota e l obiettivo da raggiungere in-game. Le novità non finiscono qui. MotoGP 15 prevede infatti anche l introduzione di una nuova modalità di gioco: Beat the Time. Ovvero un genere particolarmente avvincente di gara in cui al giocatore sarà assegnata una specifica moto, in sella alla quale un pilota scelto tra tutte le classi in gioco avrà realizzato un tempo specifico su quel circuito. L obiettivo? Batterlo. Infine, in MotoGP 15 gli appassionati di racing avranno a disposizione anche le moto a due tempi che hanno fatto la storia, oltre a tutti i team, piloti e moto della stagione 2015, a cui si affiancheranno anche i Real Events della stagione Insomma, un esperienza completa, potenziata e ancora più ricca, per vivere al massimo un altra stagione di MotoGP. Da veri protagonisti. PAGINA 16 N.4 APRILE 2015

17

18 Opengames: nuova apertura a Vignola con Asus Inaugurato lo scorso 10 aprile a Vignola (in provincia di Modena) il nuovo punto vendita Opengames, catena videoludica guidata da Antonello Chiara e Igor Manakoff, che fa capo alla società Promovideo. Dislocato su una superfice di 300 metri quadrati, costituisce un autentico bis dopo il successo riscosso col punto vendita di Verona inaugurato un anno fa. Questo è solo l inizio, ha dichiarato Antonello Chiara, presidente di Promovideo, stiamo già lavorando a nuove aperture con il medesimo format vincente, che sta riscuotendo notevoli consensi da parte dei consumatori. Capcom Europe: tocca a Katsuhiko Ichii Un altro cambio al vertice. Katsuhiko Ichii è il nuovo ceo europeo di Capcom, al posto di Hiroshi Tobisawa, che da soli pochi mesi si era insediato a capo dell headquarter. A Katsuhiko Ichii entrato in carica all inizio di aprile spetta la supervisione di tutte le attività operative del Vecchio Continente con l obiettivo di massimizzare le revenue del gruppo e di esplorare nuovi assi di sviluppo e crescita. ESTERI. Il mercato, i fatti, i protagonisti Spagna, dilaga la pirateria sul Web Ben nove contenuti su dieci, fruiti in Rete, sono illegali. Il dato pubblicato nel report dell Observatorio de pirateria y habitos de consumo de contenidos digital. Il 58% degli utenti agisce in violazione del diritto d autore. Quanto vale il consumo legale sul totale contenuti fruiti in Rete? Se manca una stima precisa, un dato estremamente inquietante arriva dalla Spagna: ben l 87,94% dell entertainment fruito su Internet è legato alla pirateria. La percentuale, oltre il più catastrofico dei prospetti, è stata elaborata dall Observatorio de pirateria y habitos de consumo de contenidos digital, un paper locale curato dalla filiale iberica di GfK, congiuntamente a Creators Caolition, una realtà che intende fare lobby contro la pirateria informatica. Il dato, relativo al consumo nel 2014, è in crescita di circa quattro punti rispetto al 2013, quando si era attestato all 84%, ed è rispecchiato da un altro numero allarmante. Vale a dire quello relativo alla percentuale di fruitori della pirateria sul totale di utenti di Internet, che è passata negli ultimi dodici mesi dal 51 al 58%. Il livello di pirateria in Spagna è in continua crescita, spiega Carlota Navarrete, direttore di Creators Coalition. Stiamo chiedendo con forza alle istituzioni di bloccare i siti illegali, come avviene in Francia, Italia e Germania. Senza un provvedimento in tal senso il danno per l industria culturale e per l economia digitale continuerà ad aggravarsi, con impatti rilevanti anche sul Pil del Paese. L osservatorio stima in 1,7 miliardi di euro la perdita di profitti generata dalla pirateria, a partire da un parametro che prevede, per ogni cento contenuti illegali fruiti, otto consumi legali persi, a un prezzo medio di 10 dollari l uno, e dunque per un impatto di 80 dollari. Tra gli highlight di quest edizione dell osservatorio c è inoltre un ulteriore elemento di allarme: per la prima volta sono stati censiti eventi sportivi e serie Tv. Ma, al contrario di quel che si potrebbe pensare, la maggior parte delle violazioni del diritto d autore in Spagna continua a riguardare i film (38% degli atti di pirateria), seguiti dalle produzioni televisive seriali (26%) e dalla musica (24%), che rappresenta l unico segmento in cui il numero complessivo di download illegali è in decremento rispetto al All interno dell osservatorio sono state effettuate alcune interviste, volte a individuare le cause che generano la pirateria. La risposta più gettonata, con il 61%, è la seguente: Non pago per i contenuti se posso averli gratis. Altra risposta che va per la maggiore recita: Pago già per la connessione Internet. A cui segue la dichiarazione: Il film che volevo vedere non è più in programmazione e non c è modo di comperarlo. Dato, questo, che ripropone drammaticamente anche in Spagna la questione della window tra uscita theatrical e sfruttamenti successivi. Le due misure valutate in tal senso dagli intervistati più efficaci nella risoluzione del problema sono la limitazione dell accesso ai siti in cui è possibile effettuare download illegali (65%) e, a ruota, una forte campagna di awareness dell offerta legale, considerata ancora per molti versi sconosciuta da parte del consumatore finale. Il nuovo provvedimento di legge sulla proprietà intellettuale, introdotto nell ordinamento iberico a partire da gennaio, propone misure estremamente severe contro la pirateria, e inizia in queste settimane a produrre i primi effetti, come si evince dalla condanna a tre anni di carcere ai proprietari del sito/magazine YouKioske, che piratava praticamente l intera edicola, mettendo a disposizione degli utenti le versioni elettroniche illegali di giornali e riviste. Resta però aperta la questione del principale canale di accesso ai contenuti illegali, dal momento che la nuova normativa esclude la possibilità di punire i motori di ricerca o di obbligarli al delisting dei siti pirata. Lo studio afferma in tal senso che in più di sette casi su dieci gli utenti Internet usano proprio i motori tradizionali per individuare i file caricati in Rete in violazione del diritto d autore. Don Mattrick lascia Zynga Il publisher statunitese Zynga ha annunciato le dimissioni di Don Mattrick (già a capo della divisione Xbox di Microsoft) e il ritorno in plancia di comando del fondatore Mark Pincus. Una decisione scaturita a seguito delle difficoltà che Zynga protagonista del successo ottenuto con Farmville sta attraversando. E per recuperare il ritardo accumulato nel settore dei game per smartphone e tablet, Zynga ha annunciato il varo e il lancio di una dozzina di titoli dedicati proprio alle piattaforme mobile entro il Tomb Raider a quota 8,5 milioni di pezzi Il successo non conosce età. Neppure per l eroina dei videogiochi Lara Croft. La famosa protagonista di Tomb Raider, titolo rilanciato nel 2013, continua a fare centro. La release, infatti, ha toccato la soglia di 8,5 milioni di pezzi venduti. E la società di sviluppo Crystal Dynamics può essere fiera e contenta del record incasellato, brindando alla grande. PAGINA 18 N.4 APRILE 2015 Netflix sbarcherà a Madrid nel quarto trimestre Il conto alla rovescia può cominciare. Netflix sbarca in Spagna. Mentre sulle tempistiche della start up della piattaforma di streaming nel nostro Paese i rumors non sono stati seguiti da notizie certe, Los Gatos (head quarter californiano della società guidata da Reed Hastings) avrebbe chiuso già alcuni deal con le major di Hollywood e con i distributori indipendenti, con l obbiettivo di lanciare il proprio servizio in terra iberica nella seconda parte dell anno, probabilmente nell ultimo quarter. Sembra inoltre che a partire da settembre LG supporterà con le proprie Smart Tv la stessa Netflix, così come parrebbe intenzionata a fare anche Samsung. Ricordiamo che a giugno 2011 il colosso di Los Gatos aveva già valutato l opportunità di introdurre i propri servizi in Spagna, offrendo a distributori locali contratti che profilavano la propria offerta in maniera da mettersi in competizione diretta su Sky, dunque in una fascia premium non corrispondente alle tariffe flat che invece connoteranno il lancio del prossimo autunno. La strategia infatti prevedeva che la Spagna dovesse costituire l estensione naturale, per ragioni di localizzazione del prodotto, dell espansione in America Latina. Il tasso molto alto di pirateria informatica (rispetto a cui però nulla è cambiato) suggerì allora di rimandare il lancio. Oggi però si aprono opportunità diverse: la Spagna sembra riemergere, anche se con lentezza, dal periodo di recessione. Il suo Pil ha fatto segnare nel 2014 un incremento dell 1,4%, con un rebound positivo sulla propensione ai consumi. Peraltro la competizione nel segmento Pay-tv in Spagna è cresciuta sensibilmente negli ultimi mesi: il gigante delle Tlc Telefonica ha infatti acquisito la divisione locale di Canal Plus, con un operazione dal valore di 1,3 miliardi di euro, sui cui pende però il pronunciamento dell Antitrust. Aggiungendo 1,2 milioni di abbonati al proprio parco utenti nel 2014, Telefonica possiede già al momento 1,9 milioni di clienti, pari a una quota del 35% del mercato iberico della Tv a pagamento. Lo scorso dicembre ha lanciato Movistar Series, un servizio di Svod in HD dedicato alle serie Tv, siglando nel contempo un deal con Cbs per otto titoli, tra cui i gettonati The Affair Madam Secretary e Penny Dreadful ma assicurandosi anche licenze relative a prodotti seriali locali. La strategia di Telefonica potrebbe convincere l altro player, Vodafone-One, che possiede un parco abbonati di 784mila unità, a aumentare i propri investimenti nell acquisizione di contenuti originali, da destinare a sua volta a una piattaforma di Svod. Quando dunque Netflix arriverà in Spagna, troverà un offerta concorrente già profilata sul proprio modello di business. In Italia invece tutti sembrano aspettare...

19

20 VIDEOGIOCHI. Le schede prodotto LEGO: Jurassic World Genere: Azione/Avventura Tipo piattaforma: Xbox One, Xbox 360, PlayStation 4, PlayStation 3, Wii U, Nintendo 3DS, PlayStation Vita, Pc Publisher: Warner Bros. Interactive Entertainment Sviluppatore: TT Games Distributore: Warner Bros. Interactive Entertainment Lingua: Italiano Rating PEGI: 18 Descrizione del videogioco Sulla scia della famosa storia di Jurassic Park, Il Mondo Perduto: Jurassic Park e Jurassic Park III e dell attesissimo Jurassic World, LEGO Jurassic World è il primo videogioco in cui i giocatori potranno rivivere le avventure di tutti e quattro i film della serie. Reimmaginato e raccontato con il classico humor in forma LEGO da TT Games, l emozionante avventura ricrea scene indimenticabili e sequenze d azione tratte dai film, consentendo ai fan di giocare i momenti chiave e dando loro la possibilità di esplorare tutti gli immensi ambienti dell Isola di Nublar e dell Isola di Sorna. Principali caratteristiche tecniche I momenti chiave di tutti e quattro i film della serie Jurassic: un avventura lunga 65 milioni di anni. Possibilità di creare scompiglio con i dinosauri LEGO, scegliendo tra 20 personaggi, tra cui l amichevole Triceratopo, il terribile Raptor, il feroce Compy e il potente T-Rex. L Isola di Nublar e l Isola di Sorna da popolare ed esplorare, cllocando le proprie esclusive creazioni di dinosauri nei recinti una volta completate le missioni speciali Free Play. Comunicazione e marketing Materiale Pos dedicato, forte campagna web sui principali siti in target, intensa attività dedicate sui più importanti social network (tra cui Facebook, YouTube, Twitter), presenza nei magazine specializzati (consumer e gaming press). Il lancio del gioco sarà supportato da un intensa attività stampa a 360 gradi diretta ai media specializzati e generalisti, con particolare riguardo alle riviste per bambini e a nuovi target stampa come le mamme blogger. A supporto del lancio del gioco è inoltre prevista un press tour dedicato con la presenza di uno sviluppatore nel mese di aprile. Curiosità del videogioco Un grande ventaglio di dinosauri realizzati in forma LEGO. Gameplay drop-in, drop-out per le versioni console. I tre punti di forza del titolo Brand famosissimo e di grande qualità. La classica ironia dei giochi LEGO. Gioco ideale per qualsiasi tipo di giocatore. Wolfenstein - The Old Blood Genere: Sparatutto in prima persona Tipo piattaforma: Pc, Ps4 Publisher: Bethesda Sviluppatore: Machine Games Distributore: Koch Media Lingua: Italiano Rating PEGI: 18 Prezzo al pubblico consigliato: 19,99 euro Descrizione del videogioco Wolfenstein: The Old Blood è un prequel a se stante del famoso sparatutto d azione-avventura in soggettiva, Wolfenstein: The New Order. L avventura, suddivisa in otto capitoli e due storie interconnesse, porta la firma dei progetti targati MachineGames. Nei panni dell eroe di guerra B.J. Blazkowicz impugna nuove armi, come, ad esempio, il fucile bolt-action e la Kampfpistole lanciagranate, per cercare di fermare l avanzata della macchina bellica nazista, sfruttando pratici tubi metallici per scalare pareti o eliminare con fredda precisione nuovi e temibili nemici. Principali caratteristiche tecniche Gameplay frenetico e veloce. Comparto grafico eccellente. Mix di elementi adventure e stealth. Comunicazione e marketing Attività di pre-order dedicate e mirate ai possessori di Wolfentsein: The New Order e a tutti gli ammiratori della saga. Forte presenza sul web, campagna YouTube ed estesa campagna sui social media. Focus sulla stampa specializzata, iniziative speciali con i siti specializzati, collaborazione con i principali Youtuber. Approccio alla stampa mainstream con pr angles dedicati: ucronia, storia alternativa, futuri possibili. Attività programmate sui principali social network con news, filmati e aggiornamenti in tempo reale. Curiosità del videogioco Un prequel entusiasmante suddiviso in otto capitoli nel quale si sviluppano due storie interconnesse. I tre punti di forza del titolo Intensa esperienza di combattimento in soggettiva con nuove armi come il fucile bolt-action del 1946 e la Kampfpistole lanciagranate. Incredibili ambientazioni da esplorare: villaggi rurali, vaste vallate con funivie e ponti, spettrali catacombe e il ritorno al Castello Wolfenstein. Una serie di nuovi cattivi e nemici da affrontare, tra cui legioni dei nuovi Supersoldaten, truppe d assalto d élite, droni e terribili creazioni naziste. Farming Simulator 15 Genere: simulazione Tipo piattaforma: Ps4, Xbox One, Ps3 e Xbox 360 Publisher: Focus Home Entertainment Sviluppatore: Giants Software Distributore: Halifax (Gruppo Digital Bros) Lingua: Italiano Rating PEGI: 3 Descrizione del videogioco Sono quasi un milione i giocatori che da pochi mesi si concedono i piaceri della vita di campagna con Farming Simulator 15 su Pc e Mac, e dal 19 maggio anche gli utenti console scopriranno la nuova generazione di Farming Simulator. Con una nuova veste grafica e un nuovo motore di gioco, il titolo offre un enorme ambientazione open world piena di dettagli ed effetti visivi. Sarà possibile giocare sia in modalità singola e, per la prima volta, anche online su console PlayStation 4 e Xbox One per gestire e sviluppare la propria fattoria seguendo tutte le fasi produttive: raccolta, allevamento degli animali (bovini, polli e pecore), vendita di prodotti freschi, investimento in nuovi e più potenti mezzi agricoli Principali caratteristiche tecniche Attraverso centinaia di acri di terra offerti dalla nuova ambientazione Nordica e un rinnovato ambiente del Nord America, il giocatore potrà guidare oltre 140 veicoli autentici e attrezzi agricoli, tra cui nuovi veicoli esclusivi per l edizione console di oltre 40 produttori famosi. Con Farming Simulator 15, la saga è per la prima volta giocabile in multiplayer su console con la Play- Station 4 e Xbox One. Invita i tuoi amici a giocare: aumenta la tua produttività condividendo compiti o collaborando in varie attività per sviluppare velocemente la fattoria grazie al loro aiuto. I tre punti di forza del titolo Il nuovo capitolo della celebre saga di simulazione agricola ufficiale, diventata ormai un fenomeno di portata mondiale, sbarca su next-gen. Include una nuova attività di gioco dedicata al taglio della legna. Licenza ufficiale dei più famosi marchi del settore delle macchine agricole, più di 140 veicoli e attrezzi e un nuovo scenario di gioco. PAGINA 20 N.4 APRILE 2015

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%)

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%) Deloitte Italy Spa Via Tortona 25 20144 Milano Tel: +39 02 83326111 www.deloitte.it Contatti Barbara Tagliaferri Ufficio Stampa Deloitte Tel: +39 02 83326141 Email: btagliaferri@deloitte.it Marco Lastrico

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia la gestione dei processi di comunicazione in quale scenario deve identificarsi un progetto di miglioramento, nella gestione dei beni digitali per

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

Come evitare i rischi di una due diligence tradizionale

Come evitare i rischi di una due diligence tradizionale Mergers & Acquisitions Come evitare i rischi di una due diligence tradizionale Di Michael May, Patricia Anslinger e Justin Jenk Un controllo troppo affrettato e una focalizzazione troppo rigida sono la

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

UPPLEVA. 5 anni di GARANZIA. Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno.

UPPLEVA. 5 anni di GARANZIA. Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno. UPPLEVA Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno. 5 anni di GARANZIA INCLUSA NEL PREZZO I televisori, i sistemi audio e gli occhiali 3D UPPLEVA sono garantiti 5 anni. Per saperne

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond EBOOK la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond.it indice Capitolo 1 Metodo #1 per aumentare i Mi piace su Facebook: Concorsi 5 Capitolo 5 Metodo #5 per aumentare

Dettagli

EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 RAPPORTO NAZIONALE

EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 RAPPORTO NAZIONALE Standard Eurobarometer European Commission EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 Standard Eurobarometer 63.4 / Spring 2005 TNS Opinion & Social RAPPORTO NAZIONALE ITALIA

Dettagli

Modelli di consumo e di risparmio del futuro. Nicola Ronchetti GfK Eurisko

Modelli di consumo e di risparmio del futuro. Nicola Ronchetti GfK Eurisko Modelli di consumo e di risparmio del futuro Nicola Ronchetti GfK Eurisko Le fonti di ricerca Multifinanziaria Retail Market: universo di riferimento famiglie italiane con capofamiglia di età compresa

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

Fatti trovare... Fatti preferire! Web Site» E-Commerce» Social Media» Web Marketing» Photo» Video» Graphic design

Fatti trovare... Fatti preferire! Web Site» E-Commerce» Social Media» Web Marketing» Photo» Video» Graphic design Fatti trovare... Fatti preferire! Web Site» E-Commerce» Social Media» Web Marketing» Photo» Video» Graphic design Come si trovano oggi i clienti? Così! ristorante pizzeria sul mare bel Perchè è importante

Dettagli

Company Profile 2014

Company Profile 2014 Company Profile 2014 Perché Alest? Quando una nuova azienda entra sul mercato, in particolare un mercato saturo come quello informatico viene da chiedersi: perché? Questo Company Profile vuole indicare

Dettagli

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update MERCATO MONDIALE DEI BENI DI LUSSO: TERZO ANNO CONSECUTIVO DI CRESCITA A DUE CIFRE. SUPERATI I 200 MILIARDI DI EURO NEL 2012 Il mercato del

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

PLAYBOOK EMAIL REMARKETING. Tre modi per trasformare in acquirenti gli utenti che abbandonano il carrello. OTTIMIZZAZIONE DELLE CONVERSIONI

PLAYBOOK EMAIL REMARKETING. Tre modi per trasformare in acquirenti gli utenti che abbandonano il carrello. OTTIMIZZAZIONE DELLE CONVERSIONI PLAYBOOK OTTIMIZZAZIONE DELLE CONVERSIONI EMAIL REMARKETING Tre modi per trasformare in acquirenti gli utenti che abbandonano il carrello. EMAIL REMARKETING Tre modi per trasformare in acquirenti gli utenti

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

Soluzioni di risparmio

Soluzioni di risparmio Soluzioni di risparmio Alla ricerca delle spese nascoste Visibile Gestita totalmente Aereo Treno Gestita tradizionalmente Servizi generalmente prenotati in anticipo e approvati dal line manager Meno potenziale

Dettagli

INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA

INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA L epoca in cui viviamo, caratterizzata dalla velocità e dall informazione, vede limitate le nostre capacità previsionali. Non siamo più in grado

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI.

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. Come gruppo industriale tecnologico leader nel settore del vetro e dei materiali

Dettagli

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4.

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4. Industry 4.0 - La Fabbrica prossima ventura? Incontro e Dibattito per esplorazione di >> Cosa succederà per gli Imprenditori, i Manager, i Cittadini?

Dettagli

RENATO BRUNETTA PER IL FOGLIO Un Nazareno digitale. Perché l Italia riparte solo se informatizzata

RENATO BRUNETTA PER IL FOGLIO Un Nazareno digitale. Perché l Italia riparte solo se informatizzata a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia - Il Popolo della Libertà - Berlusconi Presidente 918 RENATO BRUNETTA PER IL FOGLIO Un Nazareno digitale. Perché l Italia riparte solo

Dettagli

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Modello 730 precompilato e fatturazione elettronica Roma, 11 marzo 2015 2 PREMESSA Signori

Dettagli

COME AVERE SUCCESSO SUL WEB?

COME AVERE SUCCESSO SUL WEB? Registro 1 COME AVERE SUCCESSO SUL WEB? Guida pratica per muovere con successo i primi passi nel web INTRODUZIONE INDEX 3 6 9 L importanza di avere un dominio e gli obiettivi di quest opera Come è cambiato

Dettagli

Il mobile e lo shopping on demand. Come il performance marketing aiuta a ridisegnare i percorsi d acquisto. tradedoubler.com

Il mobile e lo shopping on demand. Come il performance marketing aiuta a ridisegnare i percorsi d acquisto. tradedoubler.com Il mobile e lo shopping on demand Come il performance marketing aiuta a ridisegnare i percorsi d acquisto tradedoubler.com I canali di performance marketing mobile stanno trasformando l esperienza di acquisto

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

Che cos è un focus-group?

Che cos è un focus-group? Che cos è un focus-group? Si tratta di interviste di tipo qualitativo condotte su un ristretto numero di persone, accuratamente selezionate, che vengono riunite per discutere degli argomenti più svariati,

Dettagli

TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE

TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE Italiani Energia elettrica e metano costano poco, rispetto al resto d Europa, solo per livelli bassi di consumo. Man mano che l utilizzo aumenta, diventiamo

Dettagli

INFORMATIVA SUI COOKIE

INFORMATIVA SUI COOKIE INFORMATIVA SUI COOKIE I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

GUIDA ELETTRONICA ALLA VITA DIGITALE. 5 motivi per cui gli stratagemmi del social engineering funzionano

GUIDA ELETTRONICA ALLA VITA DIGITALE. 5 motivi per cui gli stratagemmi del social engineering funzionano GUIDA ELETTRONICA ALLA VITA DIGITALE 5 motivi per cui gli stratagemmi del social engineering funzionano Che cos è il social engineering? Il social engineering è l arte di raggirare le persone. Si tratta

Dettagli

Excellence Programs executive. Renaissance management

Excellence Programs executive. Renaissance management Excellence Programs executive Renaissance management Renaissance Management: Positive leaders in action! toscana 24.25.26 maggio 2012 Renaissance Management: positive leaders in action! Il mondo delle

Dettagli

L 8 maggio 2002 il Ministero

L 8 maggio 2002 il Ministero > > > > > Prima strategia: ascoltare le esigenze degli utenti, semplificare il linguaggio e la navigazione del sito. Seconda: sviluppare al nostro interno le competenze e le tecnologie per gestire in proprio

Dettagli

Vodafone Case Study Pulitalia

Vodafone Case Study Pulitalia Quello con Vodafone e un vero è proprio matrimonio: un lungo rapporto di fiducia reciproca con un partner veramente attento alle nostre esigenze e con un account manager di grande professionalità. 1 Il

Dettagli

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale.

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Questo il risultato di una ricerca di Natixis Global Asset Management, secondo cui di fronte a questo dilemma si

Dettagli

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL?

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? archiviazione ottica, conservazione e il protocollo dei SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? Il software Facile! BUSINESS Organizza l informazione

Dettagli

19/01/2015 La Repubblica - Affari Finanza - N.2-19 Gennaio 2015

19/01/2015 La Repubblica - Affari Finanza - N.2-19 Gennaio 2015 19/01/2015 La Repubblica - Affari Finanza - N.2-19 Gennaio 2015 Pag. 33 (diffusione:581000) La proprietà intellettuale è riconducibile alla fonte specificata in testa alla pagina. Il ritaglio stampa è

Dettagli

Gli immobili sono nel nostro DNA.

Gli immobili sono nel nostro DNA. Gli immobili sono nel nostro DNA. FBS Real Estate. Valutare gli immobili per rivalutarli. FBS Real Estate nasce nel 2006 a Milano, dove tuttora conserva la sede legale e direzionale. Nelle prime fasi,

Dettagli

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A delle Vie Francigene Pacchetto Soci 2015 1 MOSTRA DA CANTERBURY A ROMA: 1.800 KM ATTRAVERSO L EUROPA La mostra approfondisce, attraverso immagini supportate da testi

Dettagli

Il ruolo delle terze parti nelle azioni di lobbying

Il ruolo delle terze parti nelle azioni di lobbying by Cattaneo Zanetto & Co. Il ruolo delle terze parti nelle azioni di lobbying di Alberto Cattaneo Partner, Cattaneo Zanetto & Co. Il ruolo delle terze parti nelle azioni di lobbying Ormai è diventato un

Dettagli

Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo

Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo SOMMARIO Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

Logistica digitale delle Operazioni a premio

Logistica digitale delle Operazioni a premio Logistica digitale delle Operazioni a premio La piattaforma logistica delle operazioni a premio digitali BITGIFT è la nuova piattaforma dedicata alla logistica digitale delle vostre operazioni a premio.

Dettagli

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco?

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Le elezioni per il prossimo Parlamento europeo sono state fissate per il 22-25 maggio 2014. Fra pochi mesi quindi i popoli europei

Dettagli

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Enti locali per Kyoto Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Rodolfo Pasinetti Ambiente Italia srl Milano, 15 dicembre 2006 Contesto Politiche energetiche Nel passato

Dettagli

LE TASSE CHE DISTRUGGONO L ECONOMIA EUROPEA di Simone Bressan e Carlo Lottieri

LE TASSE CHE DISTRUGGONO L ECONOMIA EUROPEA di Simone Bressan e Carlo Lottieri LE TASSE CHE DISTRUGGONO L ECONOMIA EUROPEA di Simone Bressan e Carlo Lottieri La ricerca promossa da ImpresaLavoro, avvalsasi della collaborazione di ricercatori e studiosi di dieci diversi Paesi europei,

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week

Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week Maggio 2015 Scusi presidente, ma il commercio equo e solidale è profit o non profit? La

Dettagli

2013 Skebby. Tutti i diritti riservati.

2013 Skebby. Tutti i diritti riservati. Disclaimer: "# $%&'(&)'%# *("# +,(-(&'(# *%$).(&'%#,/++,(-(&'/# 0"#.(1"0%# *(""20&3%,./40%&(# /# &%-',/# disposizione. Abbiamo fatto del nostro meglio per assicurare accuratezza e correttezza delle informazioni

Dettagli

Privacy Policy del sito http://www.plastic-glass.com

Privacy Policy del sito http://www.plastic-glass.com Cos'è una PRIVACY POLICY Privacy Policy del sito http://www.plastic-glass.com Questo documento, concernente le politiche di riservatezza dei dati personali di chi gestisce il sito Internet http://www.plastic-glass.com

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione Nel nostro Paese il gioco ha sempre avuto radici profonde - Caratteristiche degli italiani in genere - Fattori difficilmente riconducibili a valutazioni precise (dal momento che propensione al guadagno

Dettagli

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Ferrara, giovedì 27 Settembre 2012 Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Giacomo Zanni (Dipartimento di Ingegneria ENDIF, Università di Ferrara) giacomo.zanni@unife.it SOMMARIO

Dettagli

La nostra storia. 1994 : Fondazione. 1996: Avvio dell attività di Internet Service Provider brand Technet.it

La nostra storia. 1994 : Fondazione. 1996: Avvio dell attività di Internet Service Provider brand Technet.it Il Gruppo Aruba La nostra storia 1994 : Fondazione 1996: Avvio dell attività di Internet Service Provider brand Technet.it 2000: Nascita del brand Aruba come fornitore di servizi hosting, registrazione

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

GLI OGRIN. Eh, sì, lo sappiamo: gli Ogrin sono semplici, ma ci vuole un po di tempo per spiegare il loro funzionamento!

GLI OGRIN. Eh, sì, lo sappiamo: gli Ogrin sono semplici, ma ci vuole un po di tempo per spiegare il loro funzionamento! GLI OGRIN Il sistema di Punti scambiabili nei servizi ANKAMA Eh, sì, lo sappiamo: gli Ogrin sono semplici, ma ci vuole un po di tempo per spiegare il loro funzionamento! Si tratta, in primo luogo, di un

Dettagli

IL MARKETING DEI PRODOTTI TIPICI: L AGLIO DI VOGHIERA. Gruppo: Sara Banci Elisabetta Ferri Angela Fileni Lucia Govoni

IL MARKETING DEI PRODOTTI TIPICI: L AGLIO DI VOGHIERA. Gruppo: Sara Banci Elisabetta Ferri Angela Fileni Lucia Govoni IL MARKETING DEI PRODOTTI TIPICI: L AGLIO DI VOGHIERA Gruppo: Sara Banci Elisabetta Ferri Angela Fileni Lucia Govoni CONTESTO Dal punto di vista della DOMANDA... Consumatore postmoderno: attivo, esigente,

Dettagli

Come si fa un giornale

Come si fa un giornale Come si fa un giornale COME SI FA UN GIORNALE dall idea alla distribuzione Un giornale è una struttura complessa composta da un gruppo di persone che lavorano insieme che chiameremo LA REDAZIONE Al vertice

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO Premessa: RITORNARE ALL ECONOMIA REALE L economia virtuale e speculativa è al cuore della crisi economica e sociale che colpisce l Europa.

Dettagli

Prosegue il percorso di riflessione

Prosegue il percorso di riflessione strategie WEB MARKETING. Strategie di Customer Journey per la creazione di valore Il viaggio del consumatore in rete Come le aziende possono calarsi nell esperienza multicanale del cliente per costruire

Dettagli

I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI

I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI LO STRUMENTO PER GESTIRE A 360 LE ATTIVITÀ DELLO STUDIO, CON IL MOTORE DI RICERCA PIÙ INTELLIGENTE, L UNICO CHE TI CAPISCE AL VOLO. www.studiolegale.leggiditalia.it

Dettagli

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del febbraio 17, 2012 nella sua interezza.

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del febbraio 17, 2012 nella sua interezza. Termini d uso aggiuntivi di Business Catalyst Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del febbraio 17, 2012 nella sua interezza. L uso dei Servizi Business Catalyst è soggetto

Dettagli

GAM. I nostri servizi di società di gestione

GAM. I nostri servizi di società di gestione GAM I nostri servizi di società di gestione Una partnership con GAM assicura i seguenti vantaggi: Forniamo sostanza e servizi di società di gestione in Lussemburgo Offriamo servizi di alta qualità abbinati

Dettagli

ARTICOLO 61 MARZO/APRILE 2013 LA BUSINESS INTELLIGENCE 1. http://www.sinedi.com

ARTICOLO 61 MARZO/APRILE 2013 LA BUSINESS INTELLIGENCE 1. http://www.sinedi.com http://www.sinedi.com ARTICOLO 61 MARZO/APRILE 2013 LA BUSINESS INTELLIGENCE 1 L estrema competitività dei mercati e i rapidi e continui cambiamenti degli scenari in cui operano le imprese impongono ai

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

Sfide strategiche nell Asset Management

Sfide strategiche nell Asset Management Financial Services Banking Sfide strategiche nell Asset Management Enrico Trevisan, Alberto Laratta 1 Introduzione L'attuale crisi finanziaria (ed economica) ha significativamente inciso sui profitti dell'industria

Dettagli

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI #WHYILOVEVENICE

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI #WHYILOVEVENICE MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI Soggetto delegato #WHYILOVEVENICE PROMOSSO DALLA SOCIETA BAGLIONI HOTELS SPA BAGLIONI HOTELS S.P.A. CON

Dettagli

SENZA ALCUN LIMITE!!!

SENZA ALCUN LIMITE!!! Il Report Operativo di Pier Paolo Soldaini riscuote sempre più successo! Dalla scorsa settimana XTraderNet ha uno spazio anche sul network Class CNBC nella trasmissione Trading Room. Merito soprattutto

Dettagli

COMUNICATO STAMPA CBT E SUGARCRM INSIEME PER RISPONDERE ALLE ESIGENZE DI ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO DELLE AZIENDE.

COMUNICATO STAMPA CBT E SUGARCRM INSIEME PER RISPONDERE ALLE ESIGENZE DI ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO DELLE AZIENDE. COMUNICATO STAMPA CBT E SUGARCRM INSIEME PER RISPONDERE ALLE ESIGENZE DI ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO DELLE AZIENDE. Milano, 31 gennaio 2013. Il Gruppo CBT, sempre attento alle esigenze dei propri clienti

Dettagli

La Guida di. La banca multicanale. In collaborazione con: ADICONSUM

La Guida di. La banca multicanale. In collaborazione con: ADICONSUM La Guida di & La banca multicanale ADICONSUM In collaborazione con: 33% Diffusione internet 84% Paesi Bassi Grecia Italia 38% Spagna Svezia Francia 80% Germania Gran Bretagna 52% 72% 72% 63% 77% Diffusione

Dettagli

Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda

Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda COMUNICATO STAMPA Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda Al convegno L Italian Style nei paesi emergenti: mito o realtà? - Russia, India e Cina - presentata la quarta

Dettagli

La informiamo che Utroneo s.r.l. è il titolare del trattamento dei suoi dati personali.

La informiamo che Utroneo s.r.l. è il titolare del trattamento dei suoi dati personali. Come utilizziamo i suoi dati è un prodotto di ULTRONEO SRL INFORMAZIONI GENERALI Ultroneo S.r.l. rispetta il Suo diritto alla privacy nel mondo di internet quando Lei utilizza i nostri siti web e comunica

Dettagli

ARMANDO PERES: «L ITALIA SI MUOVA O PERDERÀ MOLTE OPPORTUNITÀ DI FAR CRESCERE IL BUSINESS CONGRESSUALE».

ARMANDO PERES: «L ITALIA SI MUOVA O PERDERÀ MOLTE OPPORTUNITÀ DI FAR CRESCERE IL BUSINESS CONGRESSUALE». Federcongressi&eventi è l associazione delle imprese e dei professionisti che lavorano nell industria italiana dei convegni, congressi ed eventi: un industria che dà lavoro a 287.741 persone, di cui 190.125

Dettagli

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M REAL ESTATE GRUPPORIGAMONTI.COM 2 Rigamonti Real Estate La scelta giusta è l inizio di un buon risultato Rigamonti Founders Rigamonti REAL ESTATE Società consolidata nel mercato immobiliare, con più di

Dettagli

I Militari possono far politica?

I Militari possono far politica? I Militari possono far politica? Il personale in servizio attivo delle Forze Armate (Esercito, Marina, Aeronautica, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza) può fare politica? Siccome ci sono tanti mestatori,

Dettagli

Clienti davvero fedeli ecco come fare

Clienti davvero fedeli ecco come fare Clienti davvero fedeli ecco come fare Che avere clienti fedeli sia un balsamo per i risultati aziendali nessuno lo mette in dubbio. Il problema è che la fedeltà dei clienti, soprattutto quelli migliori,

Dettagli

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Paola Garrone, Marco Melacini e Alessandro Perego Politecnico di Milano Indagine realizzata da Fondazione per la Sussidiarietà e

Dettagli

RESPONS.In.City - Methodology

RESPONS.In.City - Methodology RESPONS.In.City - Methodology THE METHODOLOGY OF A RESPONSIBLE CITIZENSHIP PROMOTION Metodologia di Promozione della Cittadinanza come Responsabilità Condivisa 1 Premessa La possibilità di partecipare

Dettagli

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione Economia > News > Italia - mercoledì 16 aprile 2014, 12:00 www.lindro.it Sulla fame non si spreca La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo

Dettagli

Telecom Italia Dicembre 2013

Telecom Italia Dicembre 2013 RICARICABILE BUSINESS TIM : PROPOSIZIONE ESCLUSIVA PER MEPA Telecom Italia Dicembre 2013 Ricaricabile Business TIM La piattaforma ricaricabile business di Telecom Italia prevede un basket per singola linea.

Dettagli

Guida alla prevenzione della pirateria software SIMATIC

Guida alla prevenzione della pirateria software SIMATIC Guida alla prevenzione della pirateria software SIMATIC Introduzione Questa guida è stata realizzata per aiutare la vostra azienda a garantire l utilizzo legale del software di Siemens. Il documento tratta

Dettagli

IMPARA IL MERCATO IN 10 MINUTI

IMPARA IL MERCATO IN 10 MINUTI IMPARA IL MERCATO IN 10 MINUTI AVVERTENZA SUGLI INVESTIMENTI AD ALTO RISCHIO: Il Trading sulle valute estere (Forex) ed i Contratti per Differenza (CFD) sono altamente speculativi, comportano un alto livello

Dettagli

Università degli Studi del Sannio NUCLEO DI VALUTAZIONE RIUNIONE NUCLEO DI VALUTAZIONE

Università degli Studi del Sannio NUCLEO DI VALUTAZIONE RIUNIONE NUCLEO DI VALUTAZIONE Verbale n. 10 del 5 Novembre 2014 RIUNIONE Il giorno 5 Novembre 2014, alle ore 10.40, il Nucleo di Valutazione dell Università degli Studi del Sannio, si è riunito per discutere sugli argomenti iscritti

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 5 maggio 2014 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 Nel 2014 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,6% in termini reali, seguito da una crescita dell

Dettagli

Crescita, produttività e occupazione: le sfide che l Italia ha di fronte

Crescita, produttività e occupazione: le sfide che l Italia ha di fronte Crescita, produttività e occupazione: le sfide che l Italia ha di fronte DOCUMENTI 2013 Premessa 1. Sul quadro istituzionale gravano rilevanti incertezze. Se una situazione di incertezza è preoccupante

Dettagli

UN MONDO SENZA CARTA GIORNALI VS BLOGS: VECCHI E NUOVI MEDIA A CONFRONTO 1

UN MONDO SENZA CARTA GIORNALI VS BLOGS: VECCHI E NUOVI MEDIA A CONFRONTO 1 UN MONDO SENZA CARTA GIORNALI VS BLOGS: VECCHI E NUOVI MEDIA A CONFRONTO 1 In progress Febbraio 2007 Il salto tecnologico e la crisi dei media tradizionali I media sono in crisi? È una domanda più che

Dettagli

Carica i tuoi contenuti. Notizie Feed RSS Feed Multipli. Collegamento al tuo Sito Web

Carica i tuoi contenuti. Notizie Feed RSS Feed Multipli. Collegamento al tuo Sito Web Formule a confronto Carica i tuoi contenuti Puoi inserire immagini, creare le tue liste, i tuoi eventi. Gestire il tuo blog e modificare quando e quante volte vuoi tutto ciò che carichi. Notizie Feed RSS

Dettagli

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE 7 TH QUALITY CONFERENCE Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE INFORMAZIONI DI BASE 1. Stato: Italia 2. Nome del progetto: La diffusione di Best Practice presso gli Uffici Giudiziari

Dettagli